Pixabay

Will Smith avrebbe dichiarato in questo articolo e forse altri che lui e la sua compagna Jada Pinkett sono sostanzialmente una sorta di coppia aperta perché il matrimonio non può essere una prigione.


L’attore, scrivono i giornali, dice anche che: “non dico agli altri di seguire la nostra strada ma la libertà che ci diamo a vicenda per me la più alta definizione dell’amore. I due che sono una coppia di lungo corso di Hollywood, il che li rende particolari su quel panorama sentimentale e ambientale, non hanno mai nascosto (come scrive Vanity Fair) di aver vissuto momenti burrascosi né di essersi traditi a vicenda. Ma la presunta infedeltà non li avrebbe allontanati, anzi, trasparenza e libertà hanno fortificato la loro unione. Parlando della sua compagna Will Smith affermerebbe che Jada non ha mai creduto nel matrimonio convenzionale e che loro hanno avuto infinite e significative discussioni su cosa sia la perfezione di coppia e per gran parte della loro relazione la monogamia è stata la scelta, non pensando però a quest’ultima come alla perfezione. L’attore avrebbe precisato alla stampa che l’importante in una coppia è darsi fiducia e libertà a vicenda perché il matrimonio, appunto, non può essere una prigione.

Jada Pinkett da Wikiepedia


Ho già scritto su questo blog della coppia aperta: è un’idea antica, che viene da lontano e che è finita anche a teatro più volte, oltre che al cinema.

Periodicamente risorge, viene rielaborata in versione moderna: vedi la cosiddetta zoccola etica, quella che sta con più uomini contemporaneamente i quali sono tutti informati degli altri e ne accettano la presenza, o il più recente “poliamore”. Niente di nuovo sul fronte occidentale: qualunque connotato, forma o appellativo si dia la coppia aperta, trattasi sempre di due persone che hanno come riferimento la coppia stessa, ma che hanno deciso in modo più o meno formale che il sesso è qualcosa che può essere vissuto anche al di fuori della coppia e che la monogamia non funziona a lungo, la fedeltà non è per sempre.


Cosa penso io di quello che ha detto Will Smith e sulla coppia aperta? Vi dico subito che in linea teorica sono d’accordo


Da quando è nato questo blog e anche prima assisto a due fenomeni: la decadenza del rapporto longevo e l’aumento esponenziale dei tradimenti. Evidentemente qualcosa in moltissime coppie di lungo corso non funziona più.


Perché i matrimoni falliscono, pur rimanendo nella maggior parte dei casi in piedi per questioni di convenienza, arrivando al tradimento di uno o di tutti e due i partner?


Se dovessi fare una classifica di quello che vedo come motivazioni al primo posto ci metterei, per l’uomo, la sessualità. Se non è un seriale e quindi lo fa di default da sempre l’uomo tradisce perché la moglie non fa più abbastanza sesso con lui, non lo desidera e i mal di testa si moltiplicano. E quando lo fanno è in fretta e male. Lontani i trascorsi passionali dove si sperimentava e dove lei era partecipe e propositiva, molto spesso le mogli dopo la gravidanza e i figli (ma anche per motivi di lavoro, anzi di super lavoro visto che spesso devono fare tutto loro anche in casa), dal punto di vista sessuale si possono spegnere. E dopo un po’ anche il più resistente degli uomini se gli capita l’occasione diventa l’uomo ladro.


Anche per le donne il motivo numero uno del tradimento e del fallimento della monogamia è la vita sessuale, ma condita da quella emozionale che una donna trascurata dal marito, che non la fa essere più al centro della sua attenzione da molto tempo, che viene trattata male o perlomeno con superficialità, che deve accontentarsi di rapporti fugaci e da eiaculatore precoce, prima si lamenta e cerca di parlare col marito ma poi anche dopo anni, se si presenta un corteggiatore che la fa sentire di nuovo bella, ricercata, persino più giovane e la fa ridere e sognare, è indubbio che si comporti come chi in un deserto emozionale finalmente trova un oasi con l’acqua.


Anche la routine bollette mutuo televisione famiglia parenti uccide il matrimonio alla lunga. Sarà per questi motivi che le nuove coppie che vedo formarsi dopo un divorzio tendono a fare i fidanzati, cioè mantengono case divise, non condividono la routine quotidiana delle bollette e delle magagne, pur spalleggiandosi sulle cose importanti, e che si vedono nel weekend o una volta la settimana o nelle vacanze, prendendo il meglio di quello che offre una coppia fresca.


Fra queste coppie ci sono anche quelle che praticano la coppia aperta. Non sono la maggioranza, diciamo che sono un 20-30% sul totale, alcune non si sono dichiarate palesemente e ufficialmente di essere una coppia aperta ma i due partner lo sanno e non fanno domande.


Ci sono anche delle coppie che invece dichiarano apertamente di iniziare a essere una coppia aperta e pongono delle regole. Per esempio quella che ci si può divertire sessualmente ma la cosa non deve essere troppo frequente, non deve incidere sul rapporto di coppia, non deve incidere sulla logistica di coppia (weekend, vacanze…), deve essere rispettosa, deve essere tutto concordato e deve limitarsi a un gioco sessuale individuale e a volte di coppia per i più elastici dal punto di vista sex. Queste coppie non hanno neanche bisogno di raccontarsi delle bugie bianche ogni due per tre. Una volta chiarito che le scappatelle sono permesse perché, come dice Will Smith il matrimonio non è una prigione, e come mi ha detto qualcuno “sono sposato ma non sono morto”, basta dire esco questa sera oppure non ci sono per il weekend vado via con amici e all’altro basta e non fa domande anche perché gode dello stesso regime e ampiezza di vedute/libertà.


Queste coppie però funzionano? Funzionano nel tempo? Hanno risolto bypassando il problema monogamia/fedeltà e curiosità sessuale la routine matrimoniale e i problemi delle coppie di lungo corso? La risposta in parte è sì in parte no, e spiega perché nonostante in linea teorica io sia favorevole alla coppia aperta (visto il trend dell’amore in generale e della fedeltà in particolare) io abbia delle perplessità di tenuta anche della coppia aperta


Ho sempre detto che l’amore vero è semplice non prevede compromessi ma solo felicità, ed esclusivo, ragione per cui qualsiasi amante primo poi presenta il conto e non può vivere se non in casi particolari solo e a lungo di carpe Diem.


Lo penso ancora così anche se, come tutte le persone che vivono la sessualità con curiosità vivacità e non offuscate da illusioni di moralità (Ash cit.), tendo come fanno quelli che parlano di coppia aperta a scindere fra rapporto emotivo di coppia e sessualità di coppia. Quindi capisco bene chi è più libero da un punto di vista sessuale e vive il sesso come gioco anche prima di aver formato una coppia duratura, possa essere più agevolato a gestire una coppia aperta e a dividere molto bene quello che è il sentimento e quello che è il gioco sessuale.


Però io per primo credo che tutti coloro che si amano devono fare i conti con un diavoletto molto interferente e che spariglia i giochi, che è la gelosia.

Io credo che la gelosia sia un termometro dell’amore: un uomo e una donna non possono non essere gelosi del proprio partner, non dico in modo ossessivo e neanche in modo possessivo (che è la tipica gelosia di chi non ama ma chi possiede), quindi questo come si concilia con la coppia aperta, cioè con la possibilità di avere altre storie solo sessuali? Pochissimo.

Persino le amanti sono gelose delle mogli e, prima o poi, pretendono di essere scelte in modo esclusivo, senza contare che i loro uomini giurano di non avere rapporti sessuali con il coniuge, mentendo nove volte su 10, proprio per questioni di gelosia e di esclusività anche sessuale.


Questo io credo sia il primo grande e principale ostacolo alla funzionalità della coppia aperta: la gelosia che porta all’esclusività poco tollera la condivisione, anche se è “solo” sessuale.


Credo quindi che la coppia aperta sia possibile solo per quelle coppie che vivono veramente il sesso in maniera libera totale, e che hanno una dose di gelosia presente ma sotto controllo e bassa. Sono anche quelle coppie che decidono di condividere questa sessualità anche attraverso lo scambio con altre coppie, ma mi sembra che qui siamo già nelle eccezioni “estreme”, anche se non sono per niente un “bacchettone”.


Attenzione però: non è coppia veramente aperta e condivisa quella in cui uno dei due partner (di solito la donna) ne accetta obtorto collo lo status spesso non praticandolo lei ma lasciandolo praticare a lui, perché è in sudditanza sentimentale che deve accettare la promiscuità di lui per non perderlo. Questo, oltre a non funzionare, non è amore ma non è neanche vera coppia aperta

Inoltre la coppia aperta funziona se non c’è già crisi fra i partner. Cercare di usare il sesso più libero come collante riparartore di una coppia zoppicante, spesso ne decreta la fine. Le coppie aperte che funzionano sono le più solide, le più strutturate, e con un livello di confidenza e condivisione superiore alla media, capaci anche di imbrigliare la gelosia fisiologica senza farla sparire, ma tenendola sotto controllo.

Ci vuole un forte legame per dirsi “abbiamo voglia di fare altre esperienze sessuali” e farne un coibente e non un disgregante.

Altra trappola per la coppia aperta: incontrare qualcuno del quale finiamo per innamorarci. Un rischio però che corre di più chi tradisce all’insaputa del partner, perché di solito ci arriva con l’acqua emotiva alla gola, mentre nella coppia aperta tutto dovrebbe ancora funzionare tranne la monogamia. Aggiungo che non è che trovo fisiologico che in una coppia aperta i fuoripista diventino troppi e troppo frequenti: allora si chiama disfunzione di coppia, non coppia aperta, e il discorso della complicità va a farsi benedire, se lo faccio più con le altre che con te. O se lo faccio perché è diventata una sorta di droga senza la quale non mi eccito più con te.


In conclusione penso che la coppia aperta, che ha sostanza da un punto di vista teorico e sociologico, rimanga ancora praticabile nella realtà in una minoranza di casi, decidete voi se fortunati o no, evoluti o meno. Di fatto il problema della monogamia per sempre e della fedeltà per sempre, con il moltiplicarsi di tradimenti, rimane e cerca vecchie o nuove risposte.


Mi chiedo se in un mondo in cui il matrimonio rimane in piedi nonostante le corna e anzi le amanti fanno da stampella a moltissimi matrimoni, mi chiedo appunto se chi pratica la coppia aperta non sia più corretto e trasparente e libero da facciate convenzionali. È meglio un matrimonio costellato di corna o una coppia aperta che si dice tutto rimanendo insieme per altri motivi fondamentali che non sono solo il sesso e la fedeltà?


Non pochi di voi mi risponderanno: bisognerebbe separarsi in questi casi, altro che coppia aperta! Anche su questo posso essere d’accordo in molti casi, ma devo dirvi che nella mia esperienza anche di counseling ci sono coppie che si tradiscono ma che si vogliono bene profondamente e hanno ancora progetti importanti in comune, coppie che probabilmente, superata la tempesta ormonale, rimarranno insieme per la vecchiaia.

Mi riferisco a coloro che non promettono nulla l’amante ma che dicono subito che la moglie il marito non li lasceranno mai perché si vogliono ancora molto bene e tutto funziona tranne il sesso. Sono le coppie che usano l’amante come stampella o l’amante di transizione (leggi qui), che siamo d’accordo o no. Queste coppie non si separeranno mai, pur continuando a tradirsi o a creare veri e propri matrimoni paralleli.

Forse anche queste coppie dovrebbero fare outing e diventare coppie aperte? Credo che il dibattito sul tema durerà ancora molti anni, perché il matrimonio e la monogamia “contrattuale” perdono sempre più colpi, ma anche la coppia aperta non sembra funzionare per tutti e quindi essere la soluzione della annosa e vexata quaestio

Sincerely yours

Condividi:

78Commenti

  • Lolly, 14 Ottobre 2021 @ 14:47 Rispondi

    Giusto @ Cossora…guardare ai fatti…è dura capire che sei stata presa per il c@@o…ma necessita farsi forza, rialzarsi ed andare avanti. Prima ti innamori di un altro prima guarisci…nell attesa non stare a rivangare il passato ma concentrarsi su se stesse…male non è…

  • Molly, 13 Ottobre 2021 @ 19:06 Rispondi

    alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 23:51Rispondi
    Per l’uomo l’amante dopo un anno diventa un pacchetto: sesso, psicologa gratis, consulente del lavoro, geisha, discarica emotiva e tutto ciò che non ha dalla moglie. Speculare al pacchetto famiglia: figli, casa, sicurezze materiali, facciata

    @Ale insomma come ho scritto e riscritto più volte il centro è lui, i suoi bisogni. Non è difficile capire che non è amore. Tutto funzionale a lui, sempre alla ricerca di come lei lo fa sentire. Lei che è intercambiabile.

    • alessandro pellizzari, 13 Ottobre 2021 @ 19:30 Rispondi

      Ci sono dei bugiardi matricolati molto convincenti che svendono i Ti amo e le mogli. Un po’ quello che ha fatto lui quando ha permesso all’altra di interagire con te e vendertela. Lo fanno per essere sicuri che non sospettiate perché sarebbe troppo grossa e avere maggiore campo libero con l’amante. Ma vuoi che lui abbia la faccia tosta di presentarmi e portare al mio cospetto quella che si scopa? Il ritratto di dorian gray. Gli hai dato un’altra chance sei una santa molte altre al tuo posto lo avrebbero spedito. Però il tempo dice che vi hai visto giusto

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 17:54 Rispondi

    @Anto
    Ho sempre fatto molta fatica a risalire a cosa fosse fatto apposta e cosa fosse istintivo, fatto automaticamente per abitudine. Ho messo in conto che il suo comportamento potesse includere entrambe le cose e che non saprò mai quali.
    Riguardo ai compartimenti stagni, non so se per lui fosse così. So per certo che il mio amico seriale è così ma nel caso del mio ex mi verrebbe da dire di no, sulla base del suo atteggiamento sempre molto tormentato. Secondo me non è in grado di vivere a compartimenti, tutto entra nel suo calderone di sofferenza vera o presunta.

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 14:35 Rispondi

    @anto secondo me quel tuo “mentre chi subisce queste dinamiche, non riconoscendole o dando loro una valenza diversa, sta da schifo” è una chiave importantissima per leggere veramente tante (ma tante) delle nostre vicissitudini.
    E dare la possibilità a molte di mettersi l’anima in pace, finalmente.

  • Anto, 13 Ottobre 2021 @ 13:49 Rispondi

    @Elle, credo che tu stia sopravvalutando il tuo ex e quelli come lui.
    La loro mente ragiona a compartimenti stagni e quando i compartimenti si incontrano vanno in tilt.
    Non pensano lucidamente (e di questo sono certa): ” ecco, ora la prendo per i fondelli per un mio tornaconto “, aprono la porticina dove ci sei dentro tu e si calano nella parte, poi la chiudono e quando passano ad altro tu non ci sei piu’. E la scopata, non é l’obiettivo principale.
    Agiscono quando gli vieni in mente. Ma di strategia, davvero, ce n’é poca.
    Solo che quello che mettono in atto, per modus operandi acquisito, porca miseria a volte funziona.
    Ma quando anche non dovesse funzionare, mica ci stanno male piu’ di tanto..o meglio, si magari ci stanno male ma dura poco, fino alla porticina successiva. Mentre chi subisce queste dinamiche, non riconoscendole o dando loro una valenza diversa, sta da schifo.

  • Ariel, 13 Ottobre 2021 @ 10:03 Rispondi

    Per l’uomo l’amante dopo un anno diventa un pacchetto: sesso, psicologa gratis, consulente del lavoro, geisha, discarica emotiva e tutto ciò che non ha dalla moglie. Speculare al pacchetto famiglia: figli, casa, sicurezze materiali, facciata

    Vero ,ma,non sono convinta che si tratti di ciò che non da la moglie

    Questo é ciò CHE DICONO
    É UNA CHIARISSIMA SCUSA VERSO SE STESSI E VERSO LA AMANTE

    FARE IL TEATRINO DI COSA NON HA LA MOGLIE

    E pure occorrerebbe dire che pure la donna che decide di iniziare una relazione extraconiugale
    Sicuro SI DICE ESATTAMENTE UGUALE

    Lui non é COME MIO MARITO
    LUI MI Sto arrivando! PRENDERE
    LUI MI FA GODERE
    LUI SI CHE SI ACCORGE DI ME eccc.

    Ora perché scrivo questo???
    Per mettere in evidenza che in apparenza entrambi gli amanti si dicono le stesse cose rispetto ai rispettivi partner

    Ma con una differenza SOSTANZIALE
    CHE le DONNE RESTANO COMUNQUE PURE SE DI NASCOSTO ( e questo se perdura fa male a tutto) ,ma restano sincere
    Mentre lui lo fa per FAR CADERE NEL TRABNELLO E SCOPARSI IL PIÙ A LUNGO POSSIBILE LA AMANTE PRESCELTA

    Ê LA PRESCELTA É UNA DIPENDENTE AFFETTIVA
    Per questo che NON MOLLANO L’OSSO

    NE LUI MANIPOLAZIONE NEGATIVA

    NE LEI CHE RESTA INCASTRATA NELLA DIPENDENZA DA LUI!!!

    In apparenza si dicono entrambi stesse cose dei partners
    Ma la realtà é ben diversa nel campo del uomo

    E cioè sicuro sua moglie non é solo sicurezza o convenienza tout court ma pure psicologa gratis consulente del lavoro etc
    E lui approfitta di tutte e due

    Perché le donne spesso hanno questi atout indipendentemente dal ruolo che ricoprono
    Infatti se una donna é anche amante psicologa gratis etc. Lo é pure verso il marito!!

  • Lolly, 13 Ottobre 2021 @ 09:08 Rispondi

    ” Dopo un anno l’amante diventa un pacchetto: sesso, psicologa gratis, consulente del lavoro,geisha, discarica emotiva e tutto ciò che non ha dalla moglie. Speculare al pacchetto famiglia: figli, casa, sicurezze materiali, facciata”…questa me la segno…esattamente @Alessandro

  • Titti, 13 Ottobre 2021 @ 07:58 Rispondi

    Ragazze, ero preparata al ritorno. Grazie ad Ale e grazie a voi. Quando scrivevo: è finita, me ne sono liberata ( e soffrivo come un cane) mi avete messa in guardia: attenta che tornerà! Quando si è ripresentato rispettando per filo e per segno i passaggi che mi avevate indicato, ho capito che cacca fosse. e ho tenuto duro seguendo tutti i vostri consigli.

    • alessandro pellizzari, 13 Ottobre 2021 @ 08:00 Rispondi

      Questi ometti sono tutti uguali. Stessi ritorni stesse parole stessi tentativi stesso orbiting stessa moglie

  • Dispersa, 13 Ottobre 2021 @ 06:48 Rispondi

    @Titti certo che ritroverai la serenità e magari passata questa burrasca riuscirai a sistemare il resto che nella tua vita non funziona ormai da tempo!!
    Sei stata forte perché più o meno tutte o tutti ricadono nella ‘trappola’ al primo ritorno… Tu sei stata un eccezione… E questa cosa la dice lunga sulla tua forza!!

  • Titti, 12 Ottobre 2021 @ 23:31 Rispondi

    Sono passati due mesi e mezzo, Molly . Non ho iniziato ancora nessuna terapia. Semplicemente ho recuperato tutta la lucidità perduta. Vorrei iniziare un percorso per capire cosa voglio dal futuro, mi piacerebbe davvero, vedremo. Sto piuttosto bene, ogni tanto sprofondo, ma spero di restare a galla per periodi sempre più lunghi, fino a ritrovare la serenità. Grazie a tutte, ragazze.

  • Molly, 12 Ottobre 2021 @ 23:30 Rispondi

    “Esatto Titti. Per certi “uomini” siete oggetti. E non hanno rispetto per le donne, ecco perché riescono a tornare senza un briciolo di onore e dignità e solo per scopare. Se non hai rispetto non ti curi di cosa è giusto o no.”

    @Ale però una cosa mi confonde: a volte dici che relazioni fedifraghe di più di un anno non sono solo sesso e poi però vogliono solo scopare. Però i due concetti sono in contraddizione.

    Diciamo che molto probabilmente l’uomo può trascinare le relazioni di solo sesso anche per parecchio tempo perché evidentemente ha sempre “la voglia”?

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 23:51 Rispondi

      Per l’uomo l’amante dopo un anno diventa un pacchetto: sesso, psicologa gratis, consulente del lavoro, geisha, discarica emotiva e tutto ciò che non ha dalla moglie. Speculare al pacchetto famiglia: figli, casa, sicurezze materiali, facciata

  • Molly, 12 Ottobre 2021 @ 21:15 Rispondi

    “AGGIUNGO PER CORRETTEZZA CHE I SEGNALI C’ERANO. Lui non aveva cambiato una virgola della sua quotidianità. CON IL SENNO DI POI, avevo tutti gli elementi per capire…. Ma ero completamente obnubilata…. Dalle parole, dalle promesse .. DALLA PROIEZIONE DEI MIEI DESIDERI..”

    Però @Titti non so quanto tempo è passato ma la tua consapevolezza è lí e non so se hai fatto un tuo percorso di terapia o se ci sei arrivata da sola. Non ti ha aiutato per il passato perché eri accecata dalle tue aspettative ma sicuramente ti servirà per il futuro.

    “What doesn’t kill you makes you stronger”dice una canzone!

    Forza @Titti!

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 19:45 Rispondi

    @Piccola
    Leggere che ti senti meglio è un’ottima notizia! Mi fa molto piacere 🙂

  • Piccola, 9 Ottobre 2021 @ 14:53 Rispondi

    @Titti il quadro ti è chiaro e non ci star male. Adesso ti sembra tutto doloroso ma tra un po’ capirai che è stata una fortuna perdere quello squallore. Dopo 1 anno FINALMENTE mi sento bene, ci penso poco e se lo faccio mi domando perché non abbia visto prima che brutta persona frequentavo. Stavo per rovinare la mia vita per nulla. Tu ora ti senti schiacciata da questa delusione. Ti concentri sulle sue parole, a quando ha detto di amare la moglie. Lo facevo anch’io e stavo male. Ora so che questi uomini non amano nessuno, barano, truffano liberamente. Anche a me ha detto di amare la moglie…dopo 3 mesi ha richiamato. Non ho mai risposto alle sue telefonate e non lo farò mai più perché non c’è nulla da dire a questi cialtroni. Stiano dove sono a recitare la loro vita, noi siamo uscite fuori di scena per sempre. Fatti scivolare tutto. Pensa che per io, te e @Crocis e tante altre abbiamo vissuto questo incubo. Non sentirti sola, non siamo noi le sbagliate. Sono loro i disonesti e purtroppo la fanno franca lasciandoci quel senso di colpa profondo. Andrà via e noi saremo libere, loro mah!

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 14:50 Rispondi

    @Titti
    Visto che sono capitate le stesse cose a me, a Crocus, ad Azzurra, a Nina ecc., capisci bene che non è colpa tua. Sono loro che sono disfunzionali perché hanno un problema simile, che va dalla amoralità al vero e proprio disturbo della personalità. Cialtrone è un termine giusto ma che non rende appieno il disagio mentale di cui soffrono certe persone.
    La ripetitività dei comportamenti è un grosso segnale di allarme, perché segna l’incapacità di cambiare e la necessità di ripetere schemi conosciuti che in altre occasioni hanno dato i risultati previsti.
    Dal momento che adesso tutte queste cose le hai notate e le sai, puoi vederlo per quello che è: una persona da cui devi stare lontana per sempre.
    Non chiederti come fa la moglie a stare con lui. Ci vuole una personalità particolare per accettare una persona così. Non è bontà, perché noi non siamo cattive e non è quello il motivo per cui non ci hanno scelto. Come diceva anche @Azzurra, la sensazione è che queste relazioni siano malsane, fatte di co-dipendenza e di un ruolo che da complice della malefatta si trasforma in carnefice. Credimi, non è un ruolo che vorresti avere e che ti si addice.
    Sorridi, @Titti, l’hai scampata anche tu ❤️

  • Titti, 9 Ottobre 2021 @ 13:25 Rispondi

    Esatto! Era tutto studiato. Il corteggiamento serrato per mesi, prima che accettassi di prendere un caffè. Il love bombing, la timidezza iniziale .. poi le scopate anche quattro volte a settimana, scuse sempre comodissime per lui che era in una botte di ferro, rischiosissime per me . I progetti, i sogni… I primi segnali, lo schifo finale…. Il ritorno dopo le vacanze in sordina, perché io capissi e non protestassi, sapendo che ormai di amore non si sarebbe parlato più . Solo sesso a chiamata e non troppo spesso, diciamo alternato a quello coniugale. Da intensificare nei periodi di magra. Il giocattolo lo aveva stufato ma non abbastanza da buttarlo via. Meglio tenerlo in un angolo, a disposizione, per giocarci di tanto in tanto, per scacciare la noia. Considerazione e rispetto inesistenti, oltre all’offesa per la mia intelligenza, come ha scritto giustamente elleelle. Era talmente convinto del fatto suo, Che aver trovato un muro da parte mia lo ha spiazzato , poi, essendo un amorale senza coscienza, invece di sparire ogni tanto lancia una piccolissima esca, senza sforzo…chissà mi prende in un momento di debolezza e accetto di risalire sulla giostra. Intanto la sua vita prosegue invariata e gli sta meravigliosamente bene così. Sicuramente si sente anche nel giusto perché ha scelto, anzi, non ha mai pensato di l asciare la famiglia , si alza la mattina e si fa i complimenti da solo. Manda qualche messaggio finto lavorativo pensando: se cede di nuovo dirò” non so che mi prende quando ti vedo ma non posso lasciare mia moglie, la amo è la mia vita ho scelto lei” periodo di silenzio e via , idem come sopra: messaggio / scopatina/ non so che mi prende ecc. ” In un loop infinito, pienamente soddisfacente per lui, devastante per me. Prima o poi si stancherà e si procaccera’ carne fresca. Ormai ho chiarissimo il quadro della situazione. Squallido, tristissimo .

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 12:22 Rispondi

    @Azzurra
    Pensare che siano solo trasgressioni è molto riduttivo della realtà dei sentimenti umani ma in questo caso non mi stupisce.
    Ognuno di noi ha una certa forma mentis, c’è chi vede i sentimenti come possibilità in una varietà di circostanze e chi li vede possibili solo in una.
    Per me si può volere bene, rispettare ed amare in ogni circostanza della propria vita, perché queste circostanze sono sempre individuali. Posso amare a distanza, posso amare attaccata al mio uomo con la colla. Posso amare al telefono, posso amare con la persona davanti a me. Posso amare nella comodità di una vita agiata e senza problemi, posso amare in una vita difficile e ostile.
    Proprio perché l’amore è un sentimento così istintivo e “semplice”, non ha bisogno di una singola struttura, per di più artificiale come il matrimonio, per realizzarsi. Il matrimonio come istituzione in sé non è necessario per amare. La routine quotidiana, le bollette, la scuola, i figli, la spesa ecc. non sono necessarie per amare, sono solo parte di quel contratto chiamato matrimonio. Si può amare senza figli, senza casa, senza macchina.

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 11:44 Rispondi

    @Titti
    Considera anche che una persona che si comporta in questo modo è amorale. Illude per il gusto di illudere, mente per il gusto di mentire.
    La cosa che a me dà più fastidio è l’insulto alla nostra intelligenza. Credono davvero che non saremmo in grado di capire, valutare e apprezzare un discorso onesto?
    Quando poi ci pensi, a loro non interessa che li apprezziamo perché siamo oggetti e a loro di questi oggetti serve la disponibilità, con poche scocciature.
    Immagina il discorso mentale che si può essere fatto il mio ex: “Dunque, ho due opzioni: se sono onesto con lei, mi manda a cagare e non ricavo neanche una scopata. Se invece mento e costruisco una recita per fare in modo che lei si fidi delle mie false buone intenzioni, prima scopo e poi mi faccio mandare a cagare. Sono un genio, vada per la seconda!”
    Non ha mai pensato alle conseguenze perché, vedendomi come un oggetto, per lui non avevo sentimenti, non potevo restarci male, dovevo essere grata di essere disponibile alle condizioni che dettava lui.
    Tristissimo ma è così. Bellissimo perché non è colpa mia, io non sono come lui e lui è fuori per sempre dalla sua vita.

    • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2021 @ 11:47 Rispondi

      Esatto Titti. Per certi “uomini” siete oggetti. E non hanno rispetto per le donne, ecco perché riescono a tornare senza un briciolo di onore e dignità e solo per scopare. Se non hai rispetto non ti curi di cosa è giusto o no.

  • Crocus, 9 Ottobre 2021 @ 10:05 Rispondi

    @titti ti sono vicina..una storia molto simile alla mia… ❤️

  • Lolly, 9 Ottobre 2021 @ 09:37 Rispondi

    Cara @Titti…le cose vanno per come devono andare. ..tu hai seguito il tuo cuore, sei stata onesta con te stessa seguendo i tuoi desideri, pertanto non hai sbagliato. Io non sono rimasta nel matrimonio per credenze religiose, o mentalità arretrata, ma per scelta. Era quello che volevo…leggi quello che ha scritto @Cossora…ognuno deve seguire la propria strada, non ne esiste una giusta ed una sbagliata, ad ognuno la sua…e capisci quale è la tua strada perché proprio in quella e non in un altra stai bene con te stessa, ti da forza e ti riporta a casa…..ecco perché bisogna seguire i propri desideri e non ritrovarsi in una strada che non è la tua…

  • Azzurra, 9 Ottobre 2021 @ 09:34 Rispondi

    Hai letto @Molly il post di @Titti. Vogliamo ancora parlare di trasgressione??? Vogliamo ancora parlare di donne che non si vogliono iimpegnare? Vogliamo ancora parlare di uomini che non vogliono “perdere” la moglie perché la amano? Ognuno porta la sua esperienza e quando leggi quella di @titti che è molto simile alla mia capisci bene perché poi ci vengono i nervi a sentir le tue tesi.

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 09:25 Rispondi

    @Titti
    Basta darti la colpa, il miserabile e’ lui che ha mentito, ha parlato di case, ha ventilato un futuro assieme.
    Non si puo sacrificare tutto in nome della famiglia, soprattutto se in questa famiglia si e’ infelici. Non esiste un metro di giudizio che dice che chi resta a casa e’ piu’ bravo e virtuoso di chi si separa o scappa in un altro continente in preda ad una crisi profonda. L’importante e’ parlare e spiegare i propri stati d’animo in modo onesto e coerente. Anche i bambini hanno un cervello e la possibilita’ di capire e in piu’ hanno un animo piu’ pulito e sincero del nostro, spesso vogliono solo il nostro bene.

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 09:20 Rispondi

    @Azzurra
    Come avrai notato, di solito i giorni di grazia sono un paio, poi si torna agli stessi commenti e allo stesso modo di sminuire le esperienze altrui.
    Come dicevo per @Anto in un altro post e senza alcuna cattiveria, ma solo come consiglio od opinione che darei a chiunque di noi, se si deve per forza sminuire le esperienze altrui per portare acqua al proprio mulino, bisogna chiedersi il perche’.
    Troppa insistenza e troppa necessita’ indicano quasi sempre qualcosa di irrisolto e come risultato, non si vive in pace con se stesse, non ci si gode la felicita’ di cui tanto si parla e si vive in un continuo contenzioso per affermare la propria unicita’.
    Alla fine, non ha neanche senso: non sono mesi che si dice che conta il risultato, cioe’ con chi e’ rimasto lui? Per cui che l’esperienza con l’amante sia stata intensa o superficiale, trasgressione o amore, sesso sfrenato o coinvolgimento mentale e spirituale, non ha alcuna importanza: conta il vincitore finale di questa guerra tra poveri in cui il trofeo e’ uguale ad altri milioni.
    Credo che bisognerebbe avere la grazia e la gentilezza di concedere agli altri l’intensita’ delle esperienze che solo loro hanno vissuto e non uniformarle tutte a una sciocchezza superficiale.

  • Titti, 9 Ottobre 2021 @ 08:03 Rispondi

    Aggiungo per correttezza che i segnali c’erano. Lui non aveva cambiato una virgola della sua quotidianità. Con il senno di poi, avevo tutti gli elementi per capire…. Ma ero completamente obnubilata…. Dalle parole, dalle promesse .. dalla proiezione dei miei desideri..

  • Titti, 9 Ottobre 2021 @ 07:44 Rispondi

    @lolly, uno dei miei sensi di colpa è anche questo. Ho tradito perché il mio matrimonio era finito, e il pensiero dei figli non mi ha sfiorata affatto. Ero talmente felice e innamorata, che pensavo: adesso che mi rifarò una vita staranno meglio anche loro. Godranno della mia serenità e con mio marito ( che ero sul punto di lasciare) , che è un ottimo padre, li tireremo su benissimo. Pensa come ero andata oltre. Io pianificavo il futuro, il mio ex mi assecondava … : C’è questo appartamentino a mezza strada fra le nostre vecchie case….buttava lì… Ti piace il parquet..? … Guarda che bel divano. Erano i primi di luglio. Alla fine del mese facevamo l’amore per l’ultima volta ( io ero stranamente a disagio) e il giorno dopo mi scaricava brutalmente e partiva per un viaggio con la famiglia pianificato nei dettagli da mesi. Io pianificavo il futuro, lui pianificava le vacanze. Adesso avrei voluto avere la tua forza Lolly, la tua stessa dedizione alla famiglia. Mi sarei sentita una donna migliore. E invece sono qui a raccogliere i cocci.

  • cossora, 9 Ottobre 2021 @ 06:43 Rispondi

    @Lolly bene che io ti incuriosisca. La curiosità innesca la voglia di aprire la mente, di saperne di più. Dovremmo circondarci di cose e persone e attività che ci incuriosiscono. Senza saperlo mi hai fatto un gran complimento, grazie stellina!

  • cossora, 9 Ottobre 2021 @ 06:32 Rispondi

    @Molly hai letto tra le righe: io non me la racconto più, sono tornata ad essere la persona schietta che ha ribaltato il suo vivere perchè stare comoda ed essere felice non è la stessa cosa.
    Cresciamo (in senso anagrafico) per imitazione ma diventiamo felici solo se raggiungiamo la nostra unicità. Sicuramente non l’ho raggiunta, ma la mia rotta l’ho impostata qualche anno fa e non la perdo di vista mai.

  • Azzurra, 8 Ottobre 2021 @ 22:43 Rispondi

    @ Molly le persone che non l’avevano presa bene evidentemente non la pensano e vivono come @Cossora. Adesso non è che se lei lo ha ammesso la tua tesi si rafforza e tutte le amanti cercano l’uomo sposato perché non hanno voglia di impegnarsi. Certo hai detto “non sempre” ma hai detto anche che non l’avevamo presa bene. Ognuno parla per sé e @Cossora ha parlato di sé stessa. E cmq @ Molly aridaje con sta trasgressione. E poi per finire si che @Cossora non se la racconta ma è sottinteso che secondo te noi altre lo facciamo. Siamo sempre punto e a capo con te. Sempre.

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 21:01 Rispondi

    “Però devo dire che sto iniziando a fare un percorso di conoscenza di me stessa che mi porta a valutare l’ippotesi che mi piacciano di prposito quelli sposati perchè a parte la trsgressione c’è che non ho voglia di impegni profondi con nessuno e di investire in un rapporto che cresca.“

    @Cossora adoro leggere i tuoi interventi: non te la racconti, sei molto schietta e mi piace molto!!

    Non ricordo se avevo detto esattamente queste tue affermazioni su questo blog o su altri dove mi confronto con uomini e donne sul tema del tradimento ma molte persone non avevano presa bene questa ipotesi che chi tradisce sovente (non sempre!!) desidera proprio persone impegnate perché non è in grado di reggere impegni profondi oltre che perché attratto dalla trasgressione.

    Sentirlo dire da chi ha alle spalle l’esperienza del tradimento rafforza ancora di più la mia ipotesi.

  • Cri28, 8 Ottobre 2021 @ 17:46 Rispondi

    @Lolly, grazie della risposta, hai fatto più che bene. Siamo tutti diversi, è importante capire cosa è importante per noi. Purtroppo non mi è possibile essere appagata dalla famiglia, per me è importante potermi sentire in una relazione fatta di fiducia, confidenza, intimità, ci speravo tanto e il pensiero di nessun altro mi sfiorava. Ma non tutto riesce nella vita.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 16:47 Rispondi

    @Lolly
    Ti capisco benissimo quando scrivi “guardo a me come una donna sola che vive la vita giorno per giorno senza aspettative e con più leggerezza.”
    È la stessa sensazione che ho io: libertà, leggerezza e un sorriso ogni giorno. È bello così.

  • Lolly, 8 Ottobre 2021 @ 16:07 Rispondi

    @ Cossora…non sai quanto mi piacerebbe conoscerti…concordo con te…nulla succede per caso e spesso siamo una coazione a ripetere nei nostri comportamenti…ci sarà un perché siamo attratti sempre dalle stesse persone o situazioni…capisco…il mio ex marito ha un temperamento molto simile al tuo e molte delle mie amiche pure…sarà per questo che mi incuriosisci???

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 15:53 Rispondi

    @lolly “siamo cresciuti insieme da adolescenti. Oggi di anni ne ho 46, e di certo in questi anni di matrimonio mi è capitato di essere attratta da altri uomini, anche infatuata e piacevolmente ricambiata.”

    Io l’ho tradito per prima, ma quando non ho capito che era ‘solo’ trasgressione, ho messo a fuoco che non lo stimavo più come uomo di casa e poi mi sono separata. Però devo dire che sto iniziando a fare un percorso di conoscenza di me stessa che mi porta a valutare l’ippotesi che mi piacciano di prposito quelli sposati perchè a parte la trsgressione c’è che non ho voglia di impegni profondi con nessuno e di investire in un rapporto che cresca.

    Le mie radici sono la mia famiglia (allargata ai miei ex suoceri e al mio ex marito) ossia le persone col legame più importante per i miei figli.
    Sono nell’anello d’oro, capisci?
    Gli altri.. per il mio divertimento, la mi emozione. Ma forse non voglio davvero acquisiscano una importanza diversa.

    Ho bevuto una cosa con il tipo che per lavoro ho appena incorciato negli ultimi 5 anni senza mai assecondare (anzi rimbalzavo). E’ sposato e ci siamo intesi subito.. Non può essere una coincidenza. Tutti gli uomini con cui ho avuto a che fare erano fidanzati o sposati (tranne uno, la breve new entry dell’estate scorsa).

  • Lolly, 8 Ottobre 2021 @ 14:26 Rispondi

    @ Cri28…volevo molto bene a mio marito, siamo cresciuti insieme da adolescenti. Oggi di anni ne ho 46, e di certo in questi anni di matrimonio mi è capitato di essere attratta da altri uomini, anche infatuata e piacevolmente ricambiata. Ma mi sono fermata un attimo prima, perché sapevo che non sarei più riuscita a guardare in faccia mio marito, ne continuare come se nulla fosse in famiglia. Pertanto, ho preso un gran respiro ed ho rinunciato al mio essere donna, il mio senso di famiglia insito in me è stato più forte. Avevo messo in conto che mio marito poteva essersi guardato attorno, e fosse stato per sua volontà si sarebbe tirato fuori tanto tempo fa, quindi non mi restava che stringere i denti e tirare il carretto da sola, dove gli altri stavano seduti dietro a farsi trasportare…capisci?…è stata una mia scelta, non me ne pento…l’ho fortemente voluta questa famiglia e pertanto mi sentivo responsabile in prima persona. Cmq, quando ho capito che potevo perder tutto, mi è successa una cosa strana…e come se mi fossi rinnamorata di mio marito, quindi non era difficile desiderare di stare con lui, mi veniva spontaneo, come quando eravamo fidanzati…altrimenti non avrei potuto reggere una pantomima…sarà stata la paura…ma a me è andata così…fino a quando non ho scoperto l’amantato. Lui infatti mi diceva che mi vedeva coinvolta diversa,
    attenta e premurosa con lui per ben 8 anni…ma lui era già passato oltre…e di questo lui si sente in colpa….pazienza. Oggi sono serena perché non devo piùi mpegnarmi per tutti e due…il mio ex marito è un padre eccezionale e collabora con presenza e rispetto alla crescita dei ragazzi, io sto ritrovando me stessa, e guardo a me come una donna sola che vive la vita giorno per giorno senza aspettative e con più leggerezza.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 14:09 Rispondi

    @Lia
    Ben detto, concordo su tutto.
    Secondo me siamo molto indietro come società per poter parlare di apertura mentale. Basterebbe fare un piccolo esperimento per capire che anche quando si tratta di scopare e basta, raramente è la donna che si trova nella posizione più avvantaggiata. Dubito anche che la donna possa dettare le regole del gioco e proporre sesso solo quando lo vuole lei. Tempo un mese e il lui di turno si sentirebbe un oggetto e cercherebbe di riprendere la posizione di superiorità che pensa gli competa.
    Se avessi voglia di fare sesso, farei la prova io stessa ma sono pigra.
    In ogni caso, le larghe vedute vanno bene quando si è entrambi nella stessa situazione. Se uno dei due è single e l’altro no, il rischio è che le larghe vedute siano una scusa per spiegare la necessità di accontentarsi.

  • Cri28, 8 Ottobre 2021 @ 11:13 Rispondi

    @Lolly, mi hanno colpito queste tue parole: “se io non ho tradito mio marito, non è ne perché lo amavo, ne perché non mi è capitato qualcun’altro…semplicemente non ne sentivo l’esigenza e la famiglia era la mia priorità”. E’ una visione che capisco, ma che probabilmente mi è distante. Io sono stata fedele a mio marito perché lo amavo e perché credevo nelle possibilità di crescita nostra coppia e di comprensione delle reciproche esigenze. Quando non è più stato così, la fedeltà mi è apparsa vuota, senza valore.

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 10:57 Rispondi

    @lolly cara anche io credo che le teorizzazioni servano a ben poco.
    Servono come punto di partenza.
    Si viene qui cercando in termini oggettivi la propria esperienza e grazie al contributo soggettivo di ogni intervento si riescono a scorgere significati e concetti che dal nostro punto di vista non possiamo vedere.
    Per questo sono contro i pipponi tutti uguali, letto uno letti tutti.

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 10:12 Rispondi

    @Lia hai ragione su tutto. Ma vale per la prima volta. Dalla sconda in poi è scelta conapevole.

  • Lolly, 8 Ottobre 2021 @ 09:23 Rispondi

    @ Alessandro…è vero che molti non pagano il mantenimento, e ne conosco. Ma queste donne che hanno scelto loro la separazione sapevano a cosa andavano incontro, ma hanno scelto la dignità a tutto il resto. Certo non vivono nell’oro…ma lavorano e si mantengono da se…come possono.

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 11:00 Rispondi

      le donne sono molto più coraggiose di noi, e hanno sempre i figli con loro

  • Ariel, 8 Ottobre 2021 @ 04:12 Rispondi

    Quanto stai avanti cara @Lia la notte è fonda e dopo aver lavorato tanto mi sto riposando in bel silenzio fatato quello della notte così ti rileggevo cara Lia e ciò che scrivi e più che condivisibile
    Purtroppo le donne sono ancora sotto esame brutto di stampo Maschilista e non solo giudicano le amanti ma pure le mogli le sorelle le cognate le zie la mamma meno ma pure quella di certo si becca grandi manipolazioni

    Tutta robaccia arcaica che in alcuni paesi occidentali resiste e insiste
    Così siamo ancora viste al servizio a mi di zerbino sul quale pulirai i piedi sfruttare indistintamente chiunque capirti a tiro meglio se attraversa periodo difficile come per molte di noi è capitato

    Non mi pare una cosa così da rammaricarsi il fatto che ti dica che non ti riesce di staccare sentimenti dal avere rapporto sessuale

    Cara Lia sei una donna NORMALISSIMA NEL SENSO NOBILE DEL TERMINE
    La scienza lo sai cosa dice?
    Che siamo esseri umani dotati di emozioni e sentimenti e che quindi sono tutte palle che ci si racconta a dire faccio sesso e non mi frega nulla lo faccio tipo robot come cose gioco ad incastro un buco è qualcosa di più o meno lungo che ci entra poi tutto finito e tanti cari saluti alla donna di cui al baratto del calcio sport nazionale si va a sparlare della ZOCVOLA CHE GLIELA DATA come se nulla fosse!!!!

    Esattamente inutile e molto dannoso fare le sportive in un mare deserto pieno di vecchie sedicenti multiple roba antica automobili col cane che dondola la testa e la immaginerà di chiesa immancabile però chi la guida e un uomo che si svolazza lo scopabile poi dice come Ada
    Siete voi che c’è la date a gratis e quindi godetevi il pezzo
    Il frammento di vita felici come pasque che poi a Natale arrivano i doni e tutti sono più buoni!!!

    Occorre sperare che venga citata la legge perché la legge a tutela di danni prodotti da relazioni manipolati e crea un indotto ottimo per la vera evoluzione del pensiero e della mentalità
    Finalmente si potrà denunciare chi si comporta da schifo e lo fa senza nulla RISCHIARE. E quindi facilissimo fare danni senza nessun problema successivo

    È sempre sulla donna in maggioranza di casi sia in versione amante che moglie o fidanzata

    Le denunce già di per se mettono in piazza ciò che i cialtroni e cialtroneria fanno danno e quindi pur se ovviamente occorre vedere il processo che succede dopo si viene messi in piazza pubblicamente e quindi FINITE LE STAMPELLE A VITA DEL LORO XXXZO con le donne che si credono avanguardia e invece ricevono solo e sempre stesso trattamento

    Perché senza legge gioco forza che tutto resta insabbiato e questi cialtronibe cialtronzi la fanno franca

    Ecco che la leggina ad hoc già li punisce con la denuncia dove altro che 41 biss

    Infatti dove ci sta la legge l’andassi resta diverso nel senso che pur se la azione negativa non dovesse diminuire di numero sicuro diminuisce la atteggiamento verso le donne non ci si sente più come maschilisti che ti giro come voglio tanto più che due denunce di stalking non si può fare

    Ecco che la donna viene vista con un certo rispetto in più in ogni suo ruolo pur restando lo stesso atto di violenza e pure assassinio uxoricidio ma meno che Italia si rischia la galera la perdita definitiva della patria potestà sui figli ad esempio insomma non si scherza più come si legge attraverso i commenti di afa che sta nella sua pacchia dorata di 130 ma di FALSITÀ VERSO MOGLIE E FIGKI E PURE VETSO AMANTE!!!!

    Ecco ho da riprendere la mia veglia ho fatto una pausa qui con te cara Lia mi pareva di averti qui accanto a me eppure sono a migliaia di km ma il pensiero positivo vola e così ti raggiunge in un abbraccione caro!!
    Alle prossime cara Lia!

  • Lolly, 7 Ottobre 2021 @ 21:29 Rispondi

    Cmq…una cosa è certa…gli uomini non lasciano le mogli per pura convenienza. A differenza di noi donne, in una separazione hanno molto di più da perdere: casa, figli, mutuo, parenti ed amici, si stravolge l’esistenza e loro perdono quasi tutto, mentre noi perdiamo solo un uomo. Il panico del cambiamento e il doversi ricostruire tutto da capo, li paralizza, e allora si fanno l’amante per godere di quelle emozioni sopite o dimenticate e poter tirare avanti il matrimonio. Mi pare, che su questo siamo tutte d’accordo come da protocollo: visto uno..visti tutti!! Poi quelli davvero coinvolti e che credono in un amore maturo ed esclusivo, riescono a fare il grande passo…

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 07:11 Rispondi

      Che in una separazione gli uomini perdano tutto e le donne no è molto discutibile. Te lo direbbe anche una delle tante ex mogli che devono tornare dal giudice perché lui non paga l’assegno per i figli

  • Lia, 7 Ottobre 2021 @ 19:50 Rispondi

    @Cossora secondo me la donna dalle larghe vedute puoi farla in un contesto di apertura mentale, e non è quello in cui viviamo oggi.
    I primi a vederla alla vecchia maniera sono gli stessi uomini che sono più indietro di quel che pensi.
    Sono loro i primi a screditarti, a trattarti da amante nella peggior accezione del termine, a pensare di poterti o doverti mentire per portarti al letto, a fare i fidanzati sapendo sin dall’inizio che, finita la fase ludica, proveranno a trattenerti e dopo, una volta scoperte le carte, se tu ci stai, “l’hai voluto tu” e sono ben contenti!.
    Questi sono i loro pensieri nei nostri confronti, questa la loro mancanza di rispetto.
    Non pensare, sono loro i primi a parlare in termini pesanti di noi con gli amici, a vederci più come trofei che come individui.
    Lavoro in un ambiente prettamente maschile e parlo per quello che sento.
    E non mi venire a dire che, invece, gli uomini per la maggior parte sono onesti, ingenui e hanno solo bei pensieri e grande rispetto nei nostri confronti. La maggior parte non è @Love. Non siamo nel paese dei sogni…
    Pensa che qui dentro siamo per lo più amanti, cioè la fetta della società da quel punto di vista più aperta, e spesso tu stessa sottolinei una certa chiusura da parte nostra.
    Noi veniamo a scrivere qui, ci siamo aperte a rendere pubbliche le nostre storie, anche se nell’anonimato.
    Ma pensa a tutto il resto degli individui che non l’ha fatto o che magari viene qui a leggerci e ad additarci come poco di buono, a tutta la parte maschile che commenta e Ale censura.
    Quanti uomini scrivono qui in termini civili ed educati?
    Di @Love posso dire che ama e rispetta le donne, di @Ale posso dirlo, di @Ads a pelle faccio già un pò più fatica, ma sono convinta che si inserisca molto bene nell’attuale contesto.
    Lo stare meglio di cui parli, sapendo che è frutto di pensieri di quel tipo, ti fa ancora stare bene?
    A me no. Parlo per la mia diretta esperienza. ovviamente!
    Questa è la media, questa è la realtà e il sentire comune, e io da questa realtà sento di dovermi proteggere, non buttarmici dentro a tuffo alimentando una certa apertura che verrebbe travisata ed utilizzata.
    Con uno posso scoparci benissimo e divertirmi tantissimo, ma se so che mi prende per il c…o, non ci sto di certo bene e quella è la porta.
    Per quanto io facessi lo sforzo di separare gli ambiti, affettività e sesso, cosa di cui purtroppo sono poco capace, non riuscirei a fare solo sesso con qualcuno che non mi rispetta.

  • Molly, 7 Ottobre 2021 @ 18:06 Rispondi

    “Io mi chiedo come avrà fatto la moglie a tenerselo sapendo che passavano i week end insieme, congressi, vacanze e tutti i giorni la quotidianità nel posto di lavoro…..bohhhh!!!…fantascienza per me“

    Vero quello che dici @Lolly ma io mi chiedo anche come si fa a stare ad aspettare per 30 anni!! Entrambe, moglie e amante, davvero strane!!
    Spero almeno che l’amante non sia sempre stata fedele! Una vita davvero a metà!

  • Ariel, 7 Ottobre 2021 @ 18:01 Rispondi

    Esattamente cara elle elle il mio «  sgolarmi su argomento MANIPOLAZIONE NEGATIVA Narcisista e derivati più o meno impattanti e dipendenza affettiva NON É MOTIVATO DAL BVOKER AD OGNI COSTO vedere il marcio ovunque

    Sono la ultima persona qui dentro che possa affermare di veder marcio ovunque visto che ho vissuto nella mia lunga vita fino a qui un vero AMORE DI MATRIMONIO RIUSCITO NELL VERO IMPEGNO CULTURALE A INDFORMARSI E NON FERMARSI A CHIEDERE AIUTO A PROFESSIONISTI

    Ampie vedute!!!!

    E quindi il mio sgolarmi deriva da CONSTATAZIONE CHE COLLIMA CON ESPERTI ITALIANI SU ARGOMENTO RELAZIONI CHE NON FUNZIONANO SOPRATTUTTO NEL AMANTATO e non solo pure nel matrimonio ne é conseguenza logicamente

    La ignoranza purtroppo senza legge dello stato non agevola informarsi non agevola la conoscenza e di conseguenza il riuscire a valutare ciò che si sente ,ciò che si pensa ciò che si fa.

    E qui di anche come ex esperienza vissuta di manipolazione negativa nel mio caso non unico fuori di qui ,non sono affatto unico caso di truffata da iniziò dire sono libero ecc.e poi tutta truffa ecco che viene spontaneo poter dare una voce scritta per poter svegliare la gente che ancora staziona in antiche credenze false condizionamento di paese arretrato e privo di leggi a tutela di questi danni che incidono scientifico dimostrata correlazione tra chi ha vissuto fallimenti in relazioni affettive tutte,

    Così per questo che mi sgolo e a volte mi ci incazzo molto sbagliando al moment passeggero perché vi assicuro che vivere una realtà quotidiana in paese differente e molto avanti di mentalità e di leggi che tutelano queste esperienze fallimento a danno solo che di spesa medica fosse pure un solo farmaco o tisana fa uguale

    Ecco avere un termine di paragone fa difficoltà a volte per me accettare che in Italia ancora resista tanta ignoranza tanta arretratezza tanta confusione di cosa sia emancipazione femminile e maschile che ovviamente visto da fuori si resta in difficoltà ad accettare che comunque il proprio paese di passaporto possa avere della gente che é in effetti super dotata e infatti Italiamini a la esterno hanno fatto ricchezza al paese ps
    Ita te in tutto il mondo
    Così mi fa incazzare avo,te vedere da qui quanta ottusità ignoranza inconsapevolezza esista ancora
    E la responsabilità non é del singolo soltanto ma del singolo che vota e poi tutto finisce in un blocco di legislatura o di legge tutta lasciata alla maggioranza del potere che sta al maschile e cioè il maschilismo regna ancora troppo!,,

    Speranza é la mia come quella di molti italiani a estero che guardano da qui il proprio paese così andare socialmente culturalmente indietro!!!
    In Italia infatti NON SI LEGGONO LIBRI
    UNA MINORANZA!!!!

    Gravissimo,per questo che anche le relazioni affettive non funzionano bene!!

  • Molly, 7 Ottobre 2021 @ 18:01 Rispondi

    “assurdo che lui dopo tutti questi anni di amantato abbia deciso di restare con la madre dei suoi figli e non con la donna che amava…valli a capire gli uomini!!…lei lo ha aspettato per 30 anni per ritrovarsi cmq sola in età avanzata. Triste…“

    Se l’avesse amata VERAMENTE non la avrebbe trattata così. Neanche la moglie!

    Non abusiamo e macchiamo il termine AMORE!! Qui si tratta di gente che non sa cosa sia l’amore!! E vale anche per lei che ha aspettato 30 anni!

  • Lolly, 7 Ottobre 2021 @ 17:42 Rispondi

    @elleelle @Cossora @ Dispersa…avete tutte dei punti di vista giusti e condivisibili. Io credo che ognuno faccia quello che più lo rende felice. Essere fedele ed avere una famiglia, avere più relazioni ed una ufficiale, vivere da single e storie di una sera e così via…non è vero che le cose dipendono dagli altri…dipendono da noi e dalla nostra volontà. Esempio..se io non ho tradito mio marito, non è ne perché lo amavo, ne perché non mi è capitato qualcun’altro…semplicemente non ne sentivo l’esigenza e la famiglia era la mia priorità. Lui…come ben sapete…tutt’altra storia!!…e dipende da lui, dalle sue esigenze e bisogni…non da me. Per alcuni l’amore è desiderio, mancanza, follia…per altri stabilità condivisione , progetto ..bla bla…ognuno vive a suo modo..non giudicabile, l’importante e che venga fatto nel rispetto del prossimo…ti piacciono le emozioni forti ed i cambiamenti?…vai fuori dal matrimonio…ti piace stare con il partner nella quotidianità…vada per la convivenza…ad ognuno la sua scelta…

  • elleelle, 7 Ottobre 2021 @ 16:07 Rispondi

    @Cossora
    A me non è mai capitato di avere un coinvolgimento sentimentale immediato e le storie che ho letto qui sono spesso nate dopo conoscenze e corteggiamenti di mesi e mesi.
    Di ventenni qui non ce ne sono e non farei le altre utenti così sciocche da innamorarsi solo perché hanno fatto sesso una volta.
    In tutti questi mesi sul forum, solo una volta mi è venuto da pensare di essere di fronte a un atteggiamento molto adolescenziale ed ero un po’ perplessa. Ma sono sensazioni da prendere con le pinze perché non conosciamo di certo tutti i dettagli di una persona e di una storia.

  • elleelle, 7 Ottobre 2021 @ 16:00 Rispondi

    @Dispersa, Ariel,
    Credo che non sia giusto vedere ovunque narcisisti, psicopatici ecc. perché non sono tutti così, sarebbe impossibile.
    Però non dovremmo neanche sottovalutare il fatto che le donne molto spesso tendono a vedere la vita come completa solo a certe condizioni, una delle quali è avere una relazione con un uomo. Per questa relazione accettiamo compromessi che a volte sono inaccettabili e finiamo per doverci puntellare, altrimenti ci crolla tutta l’impalcatura.
    Ne abbiamo visti a volontà di esercizi di puntellatura su queste pagine e anche questa è una forma di insicurezza e “dipendenza”, perché alla fine lo sappiamo quando siamo a rischio di venire fregate di nuovo.
    Si parla, si parla, si parla per convincere e convincersi, ma chi vede da fuori se ne accorge.

  • cossora, 7 Ottobre 2021 @ 15:42 Rispondi

    @elleelle, io? Mai. A meno che non mi faccia stare così bene .. ma così bene .. alla fine cosa conta?
    La questione di principio o come stai?
    Io non mi trasferirei per amore, non mi metterei in scacco senza uno stipendio che mi renda autonoma.
    Non siamo utti uguali.
    Certe ‘gabbie’ per alcuni sono superattici.

  • Dispersa, 7 Ottobre 2021 @ 13:06 Rispondi

    @Ariel mi dispiace ma abbiamo una visione diversa… Dopo trent’anni per me è una scelta di vita!! Consapevole o meno!!
    Non si tratta di ignoranza o di età… Ho 38 anni ma a 20 anni ero già alle prese con cambio pannolini e mi sono ritrovata non con uno ma ben ‘due’ bambini da gestire!!
    Ho attraverso alcuni lutti significativi…
    Ho avuto un amante, sapevo benissimo cosa stavo facendo, mi sono innamorata, ho sognato, ho sofferto e poi mi sono risvegliata… Lui gira ancora nella mia vita, non so per quanto tempo ancora ci sarà, ma non mi sento manipolata e tanto meno illusa, sarei scema a rimanerci pensando ancora ‘ohh mio Dio ma se ritorna è perché mi ama’!!
    Ho un nodo che sto sciogliendo e lui è stata la persona che ha dato il via a tutto questo… Nessuna situazione accade per caso!!
    Poi se si vogliono vedere narcisti patologici, manipolatori, psicopatici… Ben venga!! Il caso non lo sento mio!!
    @Elleelle grazie per la tua risposta… In questo concordo con @Ariel, sei molto consapevole in ciò che scrivi, molto diretta ma mai offensiva!!

  • cossora, 7 Ottobre 2021 @ 11:49 Rispondi

    Ma chi fa sesso con un uomo sposato ed ha contemporaneamente un coinvolgimento sentimentale immediato?
    Se parliamo di 20enni ok.
    Ma oltre mi sembra più una partenza da ‘innamorata a prescindere’ e si chiama bisogno, non certo amore.

  • elleelle, 7 Ottobre 2021 @ 11:48 Rispondi

    @Cossora
    Tu ti faresti 30 anni da amante della stessa persona, restandotene al secondo posto? Secondo me no, dal momento che non funziona neanche per qualche mese.
    Per quanto mi riguarda, se entrambe le parti sono contente e stanno bene, possono andare avanti anche 50 anni. Ma ci credo poco e dalle parole di @Lolly sembra che la sua amica non fosse così felice della situazione.

  • cossora, 7 Ottobre 2021 @ 11:25 Rispondi

    @ale abbiamo atteggiamenti spesso simili tra donne, ma nei punti dove le esperienze non si sovrappongono è difficile stabilire cosa sia giusto sentire, vivere e quanto le valutazioni esterne o le generalizzazioni siano verosimile o utili alla vicenda in sè
    Perchè dire che in generale scoparsene 2 alla volta sia ‘problematico’?
    Un esempio provocatorio: nella realtà magari io me ne scopo 3 e la mia vita a 46 anni è a regime, (cioè sto bene e si vede: lavoro ok, filgi ok, famiglia/exfamiglia ok, amicizie ok, forma fisica e salute ok) tu sei fedele a una e vivi di frustrazioni. O più semplicmente hai 15 anni più dime e ti va bene così.
    Sono cambiate tante cose negli ultimi anni, non solo il fatto che le donne tradiscano per trasgressione.
    Aggiorniamo anche questi luoghi comuni, man mano.

  • Ariel, 7 Ottobre 2021 @ 11:22 Rispondi

    @Cossora ê @ads
    E prima ancora a CaroAlessandro

    Spero tu possa scelga di pubblicare questi miei commenti di chiaro stampo molto critica che però reputo importanti perché vorrei specificare che il mio modo e stile ovviamente sta anche molto basato su provocazione esplicita e umoristica sarcastica critica

    Quindi nessuna offesa personale che qui non ci sta nulla di personalistico siamo tutti tasti scriventi e stop

    Casi critico ciò che si scrive critico i concetti espressi e critico e NOTO LA DIFFERENZA DI CULTURA che si acuisce con la età anagrafica delle persone
    E questo trovo importante ed interessante per poter dare una visione diversa che si può in effetti notare tra i commenti tra noi tutti

    E cioè chi sta più giovane resta molto in distanza e conoscenza consapevolezza di ciò che si é di come funzioni se stessa o se stesso di cosa sia una relazione affettiva che funziona no col limite del destino eh sai amore finito???

    Insomma spero tu CaroAlessandro voglia pubblicare i miei commenti critici ai su citati nickname Ads e Cossora
    E che sia chiaro che non vi sta nessuna offesa e che il verbo IGNORARE di cui mi servo nel dire IGNORANTI non sta nella accezione offensiva della vulgata comune ma a esprimere il vero significato CHI IGNORA
    NON CONOSCE
    NON SI RENDE CONTO DA DOVE NASCA IL PROPRIO PENSIERO
    Ê CHE CONSEGUENZE POSSANO AVERE LE PROPRIE AZIONI

    É importante discutere apertamente e pure lasciarsi andare al prendersi un poco con humor che dovrebbe essere accolto con altrettanto buon rispondere allo stesso modo almeno se la Cultura altrui ce la fa ah ah ah a reggere ah ah

  • cossora, 7 Ottobre 2021 @ 09:49 Rispondi

    @Lolly 30 anni sono una scelta consapevole.
    Come lo è far accumulare grasso sul corpo senza mai rimettersi davvero in forma.
    Come lo è mangiare male, bere, fumare.
    Come lo è non è avere una indipendenza economica.
    30 anni non sono un caso o una debolezza o una sfortuna.

    C’è un’idea di sottofondo comune in molte lettrici donne. Se lo decide un maschio è consapevole e/o per scopare, se lo decide una femmina è masochista e per amore.
    Se un uomo sposato ama un’altra, lo fa per infilarlo. Nessuno ha amiche che se lo fanno infilare anche senza amore?
    Sarò strana io che le ho.
    O magari con me sono oneste perchè non si sentono giudicate.
    Pare che qui nessuno prenda decisioni alla cazzo, tutte col LIbro della Morale e delle Conseguenze a spaccare il capello in quattro anche per ordinare la pizza.
    Capisco un po’ @ads quando dice che ‘pensiamo troppo’. La vita è una sola,e comunque non se ne esce vivi.
    Ps io in 46 anni di ‘libero’ ho avuto solo la new entry dell’anno scorso.
    Neanche il mio ex-marito era libero quando abbiamo iniziato a flirtare, eravamo impegnati entrambi. Ci attraevamo come calamite.
    E quindi? 23 anni e 2 figli e una separazione in armonia e affetto.

    • alessandro pellizzari, 7 Ottobre 2021 @ 10:11 Rispondi

      Le donne che fanno sesso senza avere un coinvolgimento sentimentale immediato sono triplicate rispetto al passato. Lo trovo sano e normale. Quando poi si è innamorate il discorso cambia, soprattutto sei lui è un cialtrone che bara

  • Ariel, 7 Ottobre 2021 @ 09:43 Rispondi

    @elleelle voglio ringraziarti per ciò che scrivi e come lo sai fare bene e in modo molto efficace
    E quanto ci sta necessità di aiutare le persone che ancora non sono Isi sono informate e che quindi facilmente confondono le realtà le vere motivazioni ai comportamenti che si hanno e che si ricevono.
    Avevo infatti scritto a @Dispersa ma benissimo ha fatto @CaroAlessandro a non pubblicare la mia risposta che era con esatto identico significato di ciò che hai scritto ,ma in più stavo emotiva forte

    Si ,certe cose che leggo mi fanno invcazzare di brutto così poi la penna telematica fumaaaaaa
    Ah ah ah e vado regolata come si fa con i motori da corsa ah ah ah ah

    Bravissima elle elle ci sta ancora tanta ignoranza nella gente è più la età scende peggio è!!!!

    Ops,pardon ,ma è purtroppo vero!!!!

    Bonjour e che sia un Buono il giorno per tutte e tutti!!!

  • avvocatodistrada, 7 Ottobre 2021 @ 00:27 Rispondi

    l’esperienza di daisy, non è cosi irrituale,
    l’importante è essere felici un po’, ogni tanto,
    e stare sereni, non siate sempre giudicanti,
    sta roba qui è molto femminile,
    ti fa felice si..domanda facile, ti rende infelice,…prego ..
    si puo essere felici anche nell’amantato, ma la testa delle donne ..troppi pensieri

  • elleelle, 6 Ottobre 2021 @ 21:48 Rispondi

    @Dispersa
    È proprio per questo che esistono psicologi e psichiatri, per capire perché c’è reiterazione nelle proprie relazioni interpersonali. Se una donna ha problemi relazionali e ricade continuamente in relazioni con uomini sposati, senza vivere appieno una relazione normale con un uomo libero, qualche domanda se la deve fare.
    La dipendenza affettiva non è solo quella della donna succube che si fa maltrattare e mettere i piedi in testa. È anche quella di chi ha poca stima di se stessa e vive relazioni a metà, perché poco è meglio di niente.
    Una donna che per trent’anni vive come moglie tradita o come amante senza futuro è una donna che si accontenta perché ha un concetto disfunzionale di relazione. Un uomo che tiene il piede in due scarpe ha lo stesso problema, ma in più è anche un bel po’ paraculo, per essere gentili.

  • elleelle, 6 Ottobre 2021 @ 20:03 Rispondi

    @Lolly
    La storia della tua collega mi ha fatto pensare a quanto siamo arretrati come paese. Una vita di tradimenti, di compromessi, di incertezze e di tempi rubati e alla fine lui resta con la moglie. Non e’ neanche medioevo questo, e’ proprio preistoria.
    Spero che siano tutti felici, alla fine e’ quello che conta.

  • Dispersa, 6 Ottobre 2021 @ 18:39 Rispondi

    @Lolly ha scelto la donna che un tempo ha amato… La scelta più tranquilla, sicura, conveniente… poco importa, ma nonostante tutto lui ha sempre scelto lei.
    Io @Ariel dopo trent’anni non credo si tratti di manipolazione, dipendenza affettiva ecc. Ci può stare ma fino ad una certa.
    Ci sono anche donne che per nodi personali irrisolti non riescono a trovare un ‘compagno’ non sposato.
    Ci sono vari motivi per cui ci si mette con un uomo impegnato… Non cadiamo nel banale, anche perché altrimenti saremmo copia una dell’altra!!

  • Ariel, 6 Ottobre 2021 @ 16:24 Rispondi

    @Lolly

    « …lei lo ha aspettato per 30 anni per ritrovarsi cmq sola in età avanzata. Triste…« 

    Non solo é triste ma cara Lolly una che aspetta per trent’anni possibile che non venga in mente a nessuna che é un chiarissimo caso di DIPENDENZA AFFETTIVA E MANIPOLAZIONE NEGATIVA DOUBLE FACE????

    Insomma mi stupisce che ANCORA ADESSO non ci si sia informate documentate su cosa sia la dipendenza affettiva e la manipolazione negativa e che cosa scientificamente riesca a produrre il citali esplosivo dannosissimo a chi NON SI CURA PERCHÉ LA IGNORANZA NON PIRTA CONOSCENZA
    Ê NON PIRTA QUINDI ALLA BENCHÉ MINIMA CONSAPEVOLEZZA DELLA REALTÀ CHE SI VIVE

    Questo é grave
    Occorre documentarsi così si evitano di vivere relazioni disfunzionali e tossiche
    Si evitano commenti che nulla hanno di aderente alla realtà scientifica

    Mi parrebbe evidente che dopo i km di testimonianze qui scritte di casi analoghi si possa facilmente dedurre che se una aspetta trent’anni significa due cose
    Che se ha aspettato era sotto manipolazione negativa e che ha fatto presa su dipendenza NON CURATA PERCHÉ NON CONOSCIUTA

    LA INFORMAZIONE CORRETTA PUO SALVARE LA VITA STESSA DELLE PERSONE!!!

  • Lolly, 6 Ottobre 2021 @ 14:48 Rispondi

    @ dispersa esattamente…lui ha una posizione sociale invidiabile e la moglie non voleva rinunciarvi…se a casa non volano coltelli perché no!!..assurdo che lui dopo tutti questi anni di amantato abbia deciso di restare con la madre dei suoi figli e non con la donna che amava…valli a capire gli uomini!!…lei lo ha aspettato per 30 anni per ritrovarsi cmq sola in età avanzata. Triste…

  • Ariel, 5 Ottobre 2021 @ 13:18 Rispondi

    Beh cara Daisy non mi pare ci sia molto da stupirsi !
    Insomma viene da chiedersi esattamente quali conseguenze psicologiche tue personali e riferite anche e soprattutto al come penso i possa resiste ed esistere un legame affettivo con tuo marito??

    Cosa serve fare finta che siamo ogggetti intercambiabili quando la realtà Scientifica ci dice siamo ESSERI UMANI RICCHI DI SFUMATURE EMOZIONI PENSIERI E LA VOGLIA DI sentirsi amati ed amare soprattutto in un equilibrio della propria autostima e dignità della persona

    Se stesse !!!

    Non so mi pare evidente che tu possa chiederti come mai hai voluto provare una esperienza da pezzo da oggetto
    Pur essendo in e e scientifico che sei una persona una donna sicuro provvista del tuo valore specifico ed unico

    É una corsa sfrenata come ad un attaccarsi alla canna del gas del così sta tanto di moda il concetto base che ormai siamo solo che oggetti
    Buchi da riempire pensando come robot non più con i propri pensieri ma su alla onda mediatica da web e porno web dove infatti il sesso non ha nessun contesto o rappresentazione totalmente distante dalla vera conoscenza scientifica del come si é fatti e del come si funzioni nel insieme delle realtà personali e di cosa sia una relazione affettiva e sociale

    Credo che questa tua e vostra esperienza possa aiutare te e tuo marito a capire che cosa vi ha spinto in una direzione che se solo si fosse informati educati nel senso del aver ricevuto una educazione al sentimento al cosa sia un stare insieme per amore e scambio di linguaggio profondo del contatto fisico dove il rapporto sessuale é soltanto un aspetto di tutto insieme dei contatti fisici tra due persone che si amano davvero e vogliono esclusività

    Buone scoperte nuove e che possano renderti veramente una Donna consapevole e libera da condizionamenti da web da social dal così se ne parla ovunque da mode dal attaccarsi a esterno quando il problema risiede sempre in se stessi e questo vale ovviamente anche per tuo marito che dovrebbe chiedersi come abbia fatto ad accettare che sua moglie si facesse scopare da un altro

    Non sei un oggetto cara Daisy
    Per questo che sei delusa!!!

  • Dispersa, 5 Ottobre 2021 @ 13:07 Rispondi

    @Lolly semplice… Non lo amava, era praticamente assente il che è il top per una moglie che non ha voglia di condividere quotidianità e letto, ma la pagnotta (e magari che pagnotta!!) la portava a casa!!
    I famosi separati in casa… Credo sia difficile, ma se entrambi sono d’accordo, perché no??
    Evidentemente non si sono fatti del male!!

  • Daisy, 5 Ottobre 2021 @ 08:49 Rispondi

    Mio marito ed io abbiamo provato una trasgressione da parte mia (ho avuto per alcuni mesi una relazione ludica con un amante di cui lui era al corrente), ma è stata un’esperienza deludente. Il terzo non era adeguato.

    • alessandro pellizzari, 5 Ottobre 2021 @ 11:29 Rispondi

      però avete provato e adesso lo sapete. Conseguenze sul vostro rapporto?

  • Ariel, 2 Ottobre 2021 @ 12:09 Rispondi

    Che poi pensavo…
    Che proprio perché sicuro resta innegabile la difficoltà del mantenersi fedeli in una coppia perché inevitabili sono le crisi personali e che nulla hanno a che vedere con l’altro sono apparenze il fatto di guardare sempre a l’altro come vederlo sempre che non soddisfa ciò che vorremmo facesse

    Senza minimamente chiedersi che cosa ci spinga a questo bisogno di quelle particolari azioni X 0 Y che canmbiano infatti per ciascun caso diverso
    Infatti non ci si evolve MAI AL UNISONÒ. Ed é questo che mette in crisi se stessi e la coppia..

    Ora fatta la premessa ovviamente se ci si riflette meglio e per farlo occorre Sempre andare CONTROCORRENTE perché infatti
    Avevate mai fatto caso che a percorrere una passeggiata in una direzione poi a farla TORNANDO INDIETRO CI SI ACCORGE CHE TUTTO CIÒ CHE VEDIAMO É DIVERSO SI VEDONO COSE CHE PRIMA NON VEDEVAMO

    Eppure la strada é la stessa !!!

    Così ecco che se ci si fa caso LA TENSIONE EMOTIVA NECESSARIA A RENDERE VIVACE E VIVA LA LUNGA VITA DI COPPIA IN FEDELTÀ

    É proprio la DIFFICOLTÀ A STARE FEDELI CHE CREA LA TENSIONE EMOTIVA IN COPPIA

    Abbattere questa DIFFICOLTÀ con azioni EFFIMERE ENEL SENSO CHE IL VERO PROBLEMA RISIEDE SEMPRE NELLA PROPRIA DIFFICOLTÀ A EVOLVERE e che MAI STA A UNISONÒ CON UN ALTRO ,qualsiasi altro

    Così un legame di vero Amore resiste in fedeltà per molti motivi di base
    La consapevolezza che tutto dipende da NOI STESSI E NON DA ALTRO
    e ciò spinge a FARE QUALCOSA PER SUPERARE LE PROPRIE DIFFICOLTÀ INDIVIDUALI

    Ad esempio fare aiuti terapeutici che aiutano a SCOPRIRE CHI SIAMO E CHE COSA DAVVERO POSSIAMO FARE PER ESSERE NOI STESSI VERI

    POI il fatto del SAPORE UNICO ATTRAZIONE PER LA SFIDA CON NOI STESSI
    STARE FEDELI NONOSTANTE QUALSIASI NONOSTANTE

    Ecco che sicuro la tensione emotiva scatta e fa emergere la SANA GELOSIA e la VOGLIA DI TENERCI STRETTI E PURE STRAFIGHI sia DENTRO NOI STESSI STRAFIGHI e anche fuori

    Aver voglia di FARSI PRENDERE E PRENDERE E RINCORRERSI E RIPRENDERSI SEMPRE SUL FILO DEL RASOIO di questa STRABENEDETTA FEDELTÀ CHE É IL MOTORE STESSO DEL VERO AMORE È DELLA VERA CONCRETA POSSIBILITÀ DI DURATA PER TUTTA UNA VITA SE CAPITA A CHI FORTUNATO CAPITA DI MORIRE VECCHI E ABBRACCIATI INSIEME

    Ecco che ContinuARE A CERCARE SEMPRE MOTIVAZIONI AL ESTERNO DI NOI STESSI NON É AFFRONTARE AFFATTO IL VERO PROBLEMA LA VERA ANIMA DELLO STARE INSIEME É LA CONTINUA TENSIONE DEL

    CE LA FAREMO A RESTARE FEDELI????

    Fedeli a chi ????

    A NOI STESSI
    Ê QUINDI AL ALTRO CHE CI GUARDA AMARLO E RICEVERE AMORE
    SEMPLICEMENTE PER COME SI É

    PER COME É IL MECCANISMO DELLA VITA

    NESSUNA GARANZIA

    SI CORRE SUL

    NON DARE MAI NULLA PER SCONTATO

    CI SI RINCORRE ,INCONTRO SUL FILO DEL PROPRIO RASOIO

    UN VERO AMORE PER SE STESSI CHE VIAGGIA PARALLELO AL ALTRO CHE SIAMO NOI QUEL ALTRO!!!

  • cossora, 1 Ottobre 2021 @ 16:36 Rispondi

    @Lolly ciao!
    Come sempre d’accordo con te. Anche io non lo vorrei, ma mica per questioni amorose. Tra averlo h24 e averlo solo per le cose belle.. tutta la vita le cose belle!
    I bollenti spiriti sono degli anni verdi. Col tempo anche ciò che fa innervosire diventa routinario e “va beh basta che non mi stai troppo d’impiccio”.
    Dipende solo da cosa si intende per impiccio.
    Ieri sera sul tardi stendevo il bucato in soggiorno, non ho l’asciugatrice e le lenzuola hanno bisogno di spazio.
    Per qualcuno lo stendibiancheria sarebbe d’impiccio, per me sentire il profumo di bucato nel MIO salotto è comunque meno d’impiccio che avere un uomo sul MIO divano in pianta stabile.
    Punti di vista 🙂

  • Lolly, 1 Ottobre 2021 @ 16:09 Rispondi

    Proprio ieri discutevamo con delle colleghe, di una di noi, che per 30 anni è stata l’amante di un collega e che oggi ad età pensionabile, figli sposati e sistemati economicamente, ha deciso di restare con la moglie, che scopri’la relazione clandestina da subito e che decise di rimanere con lui per crescere i figli, pur sapendo che avrebbe continuato la storia con l’altra donna. Dopo tutti questi anni di attesa…lui resta con la moglie. Ci sono dei legami indissolubili evidentemente che neanche la passione e la devozione di una donna riescono a distruggere. Io mi chiedo come avrà fatto la moglie a tenerselo sapendo che passavano i week end insieme, congressi, vacanze e tutti i giorni la quotidianità nel posto di lavoro…..bohhhh!!!…fantascienza per me…

  • Lolly, 1 Ottobre 2021 @ 15:58 Rispondi

    @ Ale…attuale e bellissimo questo tuo articolo…complimenti!!

  • Ariel, 30 Settembre 2021 @ 21:38 Rispondi

    Ma per carità che corsa sfrenata che hanno tutti questi poveri IMMATURI INCAPACI DI AMARE esattamente come la natura stessa prevede

    La ESCLUSIVITÀ totale

    Ma se ci sono perfino mariti gelosi solo perché la moglie avrebbe parlato cinque minuti cronometrati più a lungo con un ospite maschio rispetto a farlo con lui

    E si parla di semplice scambio colloquiale !!!

    Inutile sperticarsi soprattutto chi sta «  famoso » questi personaggi pubblici che sicuro dietro a queste dichiarazioni ci sta di tutto e di più tolto la verità del vivere così

    Si Sto arrivando! Benissimo che fa GOSSIP E STA CHIARISSIMO che ogni personaggio pubblico nasconde sicuro la sua vera motivazione e cioè

    Far parlare di sè

    Ma mi faccia il piacere caro personaggio attore o chi resta di pubblica piazza

    Ma se oggi la cosa a cui si ASPIRA DI PIÙ É CHE SI PARLI DI SE SEMPRE E NON IMPORTA COME!!!

    Insomma le dichiarazioni pubbliche del COME LO FAMO
    CON CHI LO FAMO
    PERCHÉ LO FAMO
    Ê GUARDA COME CE LO SCAMBIAMO

    MI FANNO SOLO CHE TRISTEZZA AMAREZZA CHE SFOCIA IN ILARITÀ per quanto la massa si ammassi pecorONA A BERSI LA QUALUNQUE !!!
    E pure a perderci tempo in milioni di disquisizioni che poi portano solo a una unica soluzione

    O straiamo fedeli
    O col cavolo che si stia insieme

    Ma infatti tu CaroAlessandro hai messo in evidenza che ESISTE LA NATURALE GELOSIA CHE SANA VUOLE LA ESCLUSIVITÀ LA FEDELTÀ

    Ê PER CHI NON CI RIESCE ESOSTE IL DIVORZIO
    Esiste SCOPARSI IL MONDO INTERO
    NO NECESSARIO FORMARSI NA FAMIGLIA

    NON LO HA ORDINATO IL MEDICO
    CHI NUNGNEAFA SI ACCOMODI E DIVORZI E TANTI CARI SALUTI
    RIGOROSAMENTE NATURALMENTE IN FEDELTÀ TOTALE

    Facciamo ridere davvero per quanto la gente se la racconti tutta !!!!
    Chi si fa le corna evidentemente non si ama affatto e se sta insieme é sicuro per convenienza ma non parliamo per favore di questioni economiche perchè questi che basta che scrivano due cxxxxte messe lì SICURO NON HANNO BISOGNO DI GNIENTE
    SOLO FARSI PUBBLICITÀ

    Ê SICURO NON É PUBBLUCITA PROGRESSO

    si ,lo so averci le palle e le ovaie FEDELI é ORMAI per pochi eletti!!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.