Ascolta il mio ultimo podcast della serie acasadiAleracconta

Oppure leggi il testo… Oppure tutti e due!

Si può continuare a essere amanti ed essere felici? Nei primi mesi, quelli che io chiamo di amantato ludico, sicuramente: basta viversi il carpe diem.Ma dopo i primi sei mesi, quando ti senti sempre più coinvolta e senti il bisogno di sapere se c’è un futuro per voi, si può essere felici?

Sì se seguirai queste poche e facili regole dell’amante che non deve chiedere mai.

  1. Mai fare programmi per il futuro o chiederli a lui. I programmi sono tutti a corto raggio, non toccano i fondamentali e riguardano solo cene notti fuori ed eventuali weekend o mini vacanze
  2. Devi essere pronta ad accettare che tutti, anche gli eventuali piccoli programmi non vengano mai messi in atto o saltino all’ultimo momento
  3. Devi accettare che più farà grandi progetti con te meno saranno probabili con l’andare del tempo e il prolungarsi della vostra relazione
  4. Devi accettare che se dice vorrei un figlio da te probabilmente non si separerà per tutelare i figli che ha già
  5. Devi accettare che non accetti i tuoi figli perché lui non ne ha, non ne vuole o ha già i suoi
  6. Devi accontentarti dei suoi ritagli di tempo: di più quando ce n’è di più di meno quando non può
  7. Devi ascoltarlo e consigliarlo nella buona e cattiva sorte, avendo pazienza se lui chiede poco di te o di come stai te.
  8. Vietato essere gelosa della moglie. Non chiedere informazioni non parlare di lei non costringerlo a parlare di lei
  9. Devi essere a disposizione: non puoi prendere impegni tuoi altrimenti rischi di perdere occasioni con lui
  10. Devi essergli fedele: non importa se lui va a letto con la moglie, non vale
  11. Se ti dice che lui non va a letto con la moglie credigli senza se e senza ma e non approfondire
  12. Se ti dice che un giorno la lascerà per te gioisci per quell’istante ma poi non chiedere quando e in quanto tempo. Spera in silenzio
  13. Se non ti presenta agli amici è questione di sicurezza
  14. Organizzati le vacanze e i natali e le feste comandate perché le dovrai fare da sola ma mi raccomando: non dare retta ad altri uomini anche se ti piacciono, resta un’amante fedele e non scegliere posti di vacanza promiscui che possono far ingelosire il tuo amante.
  15. Se lui ha poco tempo per te fatti bastare messaggini e telefonate
  16. Non pretendere che ti porti in luoghi pubblici pericolosi per il suo matrimonio
  17. Non pretendere che lui rischi di venire scoperto in qualsiasi modo
  18. Il weekend è sacro per la famiglia non pretendere la sua presenza lo sentirai lunedì se non può neanche messaggiare
  19. Accontentati di regali di poco prezzo o uguali a quelli della moglie (stesso profumo): non può spendere troppo per te o fare cose vistose e rischiose. Già spende per il motel
  20. Se vuole farti conoscere la moglie accetta e sopporta è per non farla insospettire
  21. Accetta di buon grado che il tuo rapporto con lui migliori anche quello con la moglie, anzi gli faccia pure voglia di scoparsela di più. Rallegrati, sei una buona stampella!
  22. Se ti vuole scopare sul suo letto matrimoniale pensa che sia una prova della tua importanza ma poi pulisci bene
  23. Controlla sempre di non lasciare tue tracce su di lui
  24. Non te la prendere se la chiama amore e fanno le foto da famigliola felice insieme, lui le deve fare per accontentarla
  25. Ricorda che non è vero che Capodanno e San Valentino sono feste da innamorati, quindi è normale che lui e la moglie le festeggino insieme come alcuni weekend da soli. È per il suo quieto vivere.
  26. Non te la prendere se mentre scopate e lei chiama lui interrompe e si sposta lontano da te per parlare con lei o deve subito tornare a casa
  27. Ascolta con pazienza tutti suoi racconti sulla famiglia: in fondo sei una parente acquisita
  28. Se scopri qualche sua bugia perdonalo: pensa che lo fa per non farti soffrire
  29. Sii pronta a sparire dalla sua vita immediatamente se la moglie ha sospetti o peggio vi scopre. Si pronta ad aspettare che ti richiami lui anche se dopo sei mesi
  30. Quando e se lui torna dopo che ti ha lasciato o si è fatto lasciare accoglilo a braccia aperte e fagli subito rivivere il suo film porno preferito con te. Lo apprezzerà tantissimo.
  31. Se dopo che è stato scoperto ti fa rifare l’amante in condizioni peggiorative (meno tempo, meno uscite, sesso in auto, no vita sociale) comprendi quali grandi rinunce fa pur di tenerti insieme alla titolare.
  32. Comprendilo se anche dopo molto tempo che state insieme vuole riprovarci con la moglie o è confuso: finché ci sei tu come fa poverino a capire chi ama veramente!
  33. Accontentati del ti voglio bene se non ti dice mai ti amo o smette di dirtelo e inizia a dire ti voglio molto bene
  34. Se torna interrompendo il tuo codice del silenzio perché sta male sappi che lui sta male più di te perché forse non gli hai dato abbastanza tempo per separarsi: non essere frettolosa, aspetta almeno che I figli siano sposati o si sposino i nipoti. La fretta fa nascere le amanti cieche, si sa
  35. Quando dice dammi tempo non chiedere quanto, anche se state insieme da molto: l’attesa della separazione è essa stessa piacere
  36. Se mette incinta la moglie mentre siete insieme deve essere stato davvero un incidente perché loro non lo fanno da anni. Prenditela con la sfortuna beffarda. Se la sposa mentre eravate già amanti in fondo è coerente.
  37. Se lo scopri con un’altra perdonalo: le storie finiscono

Vi devo chiedere scusa care lettrici perché, per un errore tecnico, solo alla fine di questo podcast mi sono accorto che questo era il testo dell’amante in schiavitù dell’attesa disperata e senza speranza, e non di quella felice. Quello dell’amante felice se volete ve lo leggo ma dura 30 secondi e si ferma al punto uno e la felicità non dura più di sei mesi.

Se sei nelle condizioni descritte nel podcast smettila di soffrire e contattami alla mail anpellizzari@icloud.com
Condividi:

160Commenti

  • Leilei, 22 Giugno 2022 @ 17:48

    Cara Opaleblu, a proposito di briciole, noi finalmente a breve riusciremo a fare due giorni al mare. Era dall’inizio della pandemia che non facevamo una notte insieme. Poi ti racconterò quanto gustose sono queste briciole, da leccarsi le dita!

  • elleelle, 14 Giugno 2022 @ 18:21

    @Ale
    Il rispetto non è dovuto a chi non è perfetto, a chi “compie peccato”, a chi non si sa controllare.
    Questi giudizi sono spesso accompagnati da tanta presunzione e dal non saper ammettere nemmeno quello che è stato scritto prima e come è stato scritto.
    Voi sbagliate, io no. Comoda così ed è storia nota.

  • alessandro pellizzari, 14 Giugno 2022 @ 15:08

    E di rispetto

  • Rinascita, 14 Giugno 2022 @ 13:26

    Opaleblu siccome non racconti se sei o meno una moglie tradita, nel dubbio, ti dico che se tuo marito ha quel vizietto li’, tienitelo chiuso in casa. Mi pare utopistico voler fare affidamento che gli stiano lontani gli altri otto miliardi di persone della terra.

  • elleelle, 14 Giugno 2022 @ 13:15

    @Ale
    Siamo un paese finto-moralista, in cui anche i credenti fanno le corna e poi scrivono ai frati per chiedere consiglio. Cosa vuoi che si sentano dire poi, se non di tornare all’ovile per superare la tentazione che gli ha posto di fronte il Signore?

  • Ariel, 14 Giugno 2022 @ 11:51

    Opaleblu, 14 Giugno 2022 @ 07:12Rispondi
    Cara Opaleblu
    Perché devi sentirti attaccata da qualcuno qui ?
    Insomma secondo me,non hai scritto affatto cose che in teoria possono pure essere condivisibili per la logica perfetta a cui ti riferisci
    E cioè che se tutto fila liscio dentro se stessi e la propria vita va veramente bene mi pare evidente sia più che facile evitare complicazioni e quindi il riuscire a non mettersi in relazioni che sicuro sono più difficili proprio perché si tratta di persone che hanno ancora un legame affettivo e di vita in comune attivo.

    È ovvia la tua considerazione ,ma non rispecchia la realtà che corrisponde a ciò che almeno una volta è accaduto in ben il 70/100 dei casi e che non deve affatto sorprendere dal momento che ahimè nessuno è o resta per sempre perfetto

    Così ecco come mai spesso quando si soffre dentro se stessi e per diversi motivi di crisi sia personale sia con la vita di coppia resa difficile per tantissime variabili ecco che a volta può eccome capitare di guardarsi altrove e di trovare un conforto una luce nel proprio buio Esistenza un rifugio un angolo in cui sentirsi magari considerati non più una nullità come spesso troppo spesso accade a molte Donne soprattutto per via del Maschilismo che ancora le abbassa in ogni modo e con ogni metodo nel quotidiano vivere.

    Guarda ti scrivo da moglie che sono stata sempre fedele al marito caro che ho avuto per lunga vita ,ma ad esempio pure nella nostra più che valida Unione di cuori cervelli e corpi stavo in crisi molto forte ecco che accettai eccome di guardare intorno a me e mi accorsi di altro uomo un tipo vraiment charmant col quale accettai qualche invito a aperitivo e poi pranzo per almeno tre volte
    Nascosi questi incontri a mio marito a poi mi prevalse la spinta a almeno provare a dirglielo chiaramente che stavamo così male che stavo per fare amante del nuovo amante di cui gli parlai

    Servi ,parlargli chiaro ,nel mio caso fui mossa da vera disperazione per questo che ebbi la forza della disperazione a parlargli chiaro

    Poi lui si mise una paura di perdermi e riuscì a tendermi il cuore il cervello e il suo corpo per cercare se esisteva ancora quel legame bello tra noi
    Da quel episodio tutto andò bene sotto quel aspetto poi lui mori improvvisamente e fu per me un vero grande trauma doloroso

    Poi vissi una relazione tossica poi curandomi molto in terapia riuscii ad uscirne
    Ma credi Opaleblu la realtà resta che qui sei in mezzo a care Donne tutte nessuna esclusa che hanno sofferto moltissimo e alcune ancora sono in mezzo alla loro tempesta ,a cercare di superare la onda del maestrale furioso che ancora fa vacillare la propria barca
    Immagina le onde del mistral in burrasca scura quello dove le nuvole nere avanzano e spumeggiano il bianco accecante delle creste aguzze punte conficcate nel cuore da antichi dolori irrisolti

    Ti prego opaleblu la vera vita è fatta da onde piane e grandi mareggiate tempeste di vento e di pioggia che si confonde salate le nostre lacrime di un tempo che fu
    Del ora del presente

    Sciogli di più il tuo pensiero e cuore e sono certa potrai dare molto contributo anche tu qui in mezzo a noi.

  • Leilei, 14 Giugno 2022 @ 11:13

    Opaleblu non hai scritto nomi e cognomi, ma è evidente che le tue critiche si rivolgono a ciascuno di noi.
    Non ci risentiamo per questo ovviamente, ci siamo abituati.
    Ma almeno noi abbiamo avuto il coraggio di raccontare le nostre storie, di mettere a nudo i nostri sentimenti, le nostre debolezze, le nostre incoerenze.
    Tu sei entrata a gamba tesa, senza nemmeno presentarti con un minimo di autobiografia. E’ questo che dà fastidio, ti assicuro.
    Dici che hai vissuto non si capisce bene cosa sulla tua pelle Ci vuoi raccontare, grazie?

  • Leilei, 14 Giugno 2022 @ 11:08

    Opaleblu, ti risenti se qualcuno parla di te, ma tu per prima hai esordito sparando a zero sui traditori, dando dei senzapalle agli amanti ecc…ma un pò di coerenza,no?!

  • alessandro pellizzari, 14 Giugno 2022 @ 11:01

    Non mi ero accorto di questa deriva moralistica fuori dalla realtà non solo di questo blog

  • elleelle, 14 Giugno 2022 @ 10:48

    @Opaleblu
    Rileggi il tuo primo commento e capirai perché hai ricevuto una determinata risposta. Quello che hai fatto tu, l’ho fatto anche io in altre circostanze ma ha zero significato. Non siamo in chiesa né in un mondo utopistico.
    È vero che chi non fa sesso non rischia di prendere una malattia venerea ma la realtà è che la gente fa sesso e prende malattie veneree per cui servono terapie. Con un atteggiamento simile al tuo avremmo condannato milioni di malati di AIDS perché erano dei peccatori e si sarebbero dovuti astenere.
    Per il tradimento è la stessa cosa, succede da che mondo è mondo.
    In più, qui il fervore missionario e giudicante è già stato sperimentato grazie a un’altra utente che usava parole simili alle tue. Sarà anche solo una coincidenza ma è stancante.
    Qui c’è una platea di utenti imperfette che evidentemente non è la compagnia giusta per te.
    Siamo già state accusate e giudicate per un periodo piuttosto lungo, per cui la voglia è passata ed è meglio se cerchi ascoltatori altrove.
    C’è una pagina interessante dei Frati Domenicani, ad esempio, su cui si parla anche di tradimento e problemi di coppia. Se fossi in te, proverei lì.

  • Opaleblu, 14 Giugno 2022 @ 07:12

    Sindacare no? Hai scritto che il mio matrimonio va in pezzi senza sapere neanche quanti anni ho e cosa faccio.io mi sono rivolta in generale a voi, senza giudicare nessuno di voi. Siete voi che mi avete attaccato per aver scritto una cosa che fondamentalmente non volete sentirvi dire:
    Le persone sposate e fidanzate non si toccano ne’ si guardano e se ci provano loro se una persona e’ matura e intelligente ( parlo in generale) deve avere il coraggio di allontanarsi. Siamo 8 miliardi su questa terra. Un motivo ci sarà’. E vi parla una che l’ha vissuta sulla propria pelle. Ho avuto,il coraggio di allontanarmi e ad oggi sono felice di questo.

  • elleelle, 13 Giugno 2022 @ 13:59

    @Opaleblu
    Aha ma io boh… Guarda, cara, sei arrivata tu per prima con un mouse in mano e una tastiera a sindacare.
    Impara un po’ di cortesia virtuale: arrivi, ti presenti, racconti la tua storia ed esprimi le tue idee. Non arrivi dal nulla a parlare di presunti problemi mentali altrui, perché in questo caso la prima ad avere bisogno di un aiutino esterno sei tu, causa visione esagerata dell’importanza del proprio contributo.
    In ogni caso, troppa foga e troppo nervosismo non fanno mai bene, anche perché nascono sempre da qualcosa che sta alla base e qui questo qualcosa viene riconosciuto facilmente 🙂

  • Opaleblu, 13 Giugno 2022 @ 11:33

    Aha. No. Siete lontanissimi dalla realtà’. Anzi.me ne guardò bene dallo sposarmi.

  • Opaleblu, 13 Giugno 2022 @ 11:30

    Esistono casistiche in cui una donna e’ costretta a rinunciarci per problemi fisici. O per altri motivi. Il mondo non e’ solo bianco e nero. Esistono le sfumature. Ma purtroppo qui in Italia siamo fermi e poco aggiornati.

  • Opaleblu, 13 Giugno 2022 @ 11:26

    Mi piace questo sindacare sulle vite altrui senza sapere una mazza fionda. Che ne sai della mia vita? Che ne sai se sono stata tradita e sposata? Ma io boh. Avere in mano un mouse non vi autorizza a sparare a caso sulla vita degli altri. Sei fuori contesto cara mia. E se mi permetti un uomo sposato o fidanzato io non lo tocco neanche con i guanti. Perche’ se e’ sposato o fidanzato ci sarà’ una ragione e forse forse qualche storia andrà’ anche a lieto fine, ma quelle che leggo qui no. .

  • elleelle, 11 Giugno 2022 @ 21:42

    @Opaleblu
    Moglie tradita?

  • Sylvia, 11 Giugno 2022 @ 21:18

    “Non esiste una moglie che può accettare per lungo tempo di essere cornuta, così come non esiste una donna nel ruolo di amante che accetti questa posizione a tempo indeterminato”

    In effetti la moglie potrebbe non sapere di essere cornuta, ma chi è amante lo sa di esserlo (non amante ma cornuta!) perché non essere in una relazione esclusiva è proprio quello, si divide il partner con un’altra persona, quindi sono d’accordo con Lolly.

  • Rinascita, 11 Giugno 2022 @ 19:43

    Opaleblu a parte il nickname molto bello, non leggo altro che la rabbia presumibilmente di una donna tradita. Non so se tu il “traditore” te lo sia tenuta o meno ma non ti giova veicolare all’esterno problemi in cui l’amante (fattene una ragione) non centra. Se non l’hai ancora capito forse si’ che ci vorrebbe l’aiuto di un’esperto. Non ti curare del fatto che i mariti non scelgano l’amante, concentrati solo sulle condizioni del tuo matrimonio che generalmente è a pezzi se uno dei due coniugi ricorre all’aiutino esterno. È li la chiave.

  • Nina, 11 Giugno 2022 @ 19:38

    @leilei ecco una cosa che abbiamo in comune, sottoscrivo e condivido in teoria e in pratica tutto ciò che scrivi sui cani. Sono la mia passione più grande e l’unico essere vivente alla cui compagnia non rinuncerei. Io ho adottato dopo aver lasciato il mio ex semplicemente perché prima le mie condizioni logistiche non me lo consentivano, non ho adottato x riempire un vuoto ma il lutto è stato più facile per la presenza della mia bestiola.

  • alessandro pellizzari, 11 Giugno 2022 @ 17:11

    Intanto 4 amanti su dieci diventano una nuova coppia felice. E poi non è il tradimento che produce la fine di un matrimonio è un matrimonio finito che produce il tradimento. Infine i “poveri” traditi spesso hanno un grave concorso di colpa nella fine del matrimonio e spesso sono i primi che non vogliono separarsi nonostante l’evidenza dei fatti

  • elleelle, 11 Giugno 2022 @ 15:15

    @Ale
    Ma @ads è così, non brilla certo per raffinatezza. Chissà se mi incontrasse che odore sentirebbe o che dettagli esteriori salterebbero all’occhio…
    Strano che un tale intenditore faccia fatica a rendersi conto di quanto si fa prendere in giro.

  • ads, 11 Giugno 2022 @ 14:21

    @ciao rinascita siamo circa coetanei quindi comprendo tutte le dinamiche,
    la felicità è fatta di momenti, non sono infelice come lo intendi ,
    mi arrangio come tante persone, direi quasi la maggioranza,
    tristezza e solitudine fanno parte della vita a prescindere se siamo innamorati o meno,
    non prendere le cose sul personale, a me piace anche scherzare,
    ,razionalmente non credo che il mio essere libero o il suo cambi la dinamica dei rapporti,
    o saremmo cosi tanto diversi, ritengo invece che dopo molti anni anche nelle relazioni extra ci si impari a conoscere,magari sorgono proprio delle incompatibilità caratteriali, lo dico alle utenti , dopo anni, adrenalina ed altro è bello che annacquato
    @alessandro la frase sull’odore,me la tenevo perme, in un contesto come quello.
    ad ogni modo non tollero uomo o donna che sia, le persone sciatte, rassegnate,senza luce neglio occhi.
    con il cane comunque non mi ci vedrete mai :d..sono troppo individualista, e la vivrei come un ulteriore gabbia la sua gestione

  • Sylvia, 11 Giugno 2022 @ 13:49

    @leilei gelosa di una donna che -io ne sono la prova- viene da più di 4 anni perculata senza nemmeno nasconderlo troppo? Gelosa di una donna che pensa di valere così poco da scegliere di continuare a farsi perculare ogni volta che la vita le da la possibilità di scegliere la libertà e il rispetto di se stessa?

    Però &Cossora dall’esterno sembra che anche tu non scelga il rispetto per te stessa. Tu sai di lei, lei sa di te. Chi si fa perculare? Entrambe siete in una relazione non esclusiva e lo sapete. Tu perché non ti senti perculata?

  • Opaleblu, 11 Giugno 2022 @ 13:38

    Una donna spera sempre che l’amante alla fine sceglierà’ lei. Ma così non sarà’ mai. E la prova ne e’ queste storie di donne che sto leggendo che si accontentano delle briciole oppure continuano a prendere in giro e a tradire il proprio uomo facendosi l’amante perche’ obiettivamente non avete le palle di cambiare la vostra vita. Invece che scrivere delle vostre storie amorose, dovreste prendere un serio appuntamento con uno psicologo per risolvere i grandi problemi che vi attanagliano. Sia che voi siate le amanti di un uomo sposato che vi userà’ fino a quando non si stancherà’ , sia che siate voi ad avere l’amante. In ogni modo di mezzo ci vanno persone, che si fidano di voi e che non sano immagino di quello che state facendo alle loro spalle. Provate a negare se ci riuscite. Le briciole solo ai passeri comunque.

  • elleelle, 11 Giugno 2022 @ 13:23

    @Cossora
    Perché secondo te la moglie dovrebbe essere gelosa di te, che vieni presa, usata come divertimento e mollata ogni tre per due?
    Forse tu non ti rendi conto di come appare la tua “relazione” da fuori ma è di una tristezza sconfortante.
    Una donna come te, che autoproclama così forte e indipendente, che muore dietro a un bambinetto che si offende, si nasconde, scompare, si deve resettare… Non ci si crede, davvero.
    Per fortuna @Ale sta cercando di farti ragionare.

  • Lolly, 11 Giugno 2022 @ 12:27

    Cossora…mi dispiace…stavolta sono d’accordo con @ Alessandro…moglie ed amante in un triangolo amoroso di lunga data sono sfigate entrambe, perché entrambe si accontentano. Non esiste una moglie che può accettare per lungo tempo di essere cornuta, così come non esiste una donna nel ruolo di amante che accetti questa posizione a tempo indeterminato…l’unico che ne beneficia è lui!!…il resto sono briciole…che ognuno di noi accetta in virtù dei sentimenti, delle migliori intenzioni e via dicendo…

  • alessandro pellizzari, 11 Giugno 2022 @ 11:15

    Eppure lui torna sempre da lei e ti da il largo quando lo ritiene opportuno. Questa sfigata è sulla torre con la corona in testa. Per carità sono d’accordo, che brutta vita, ma è più importante di te per lui

  • cossora, 11 Giugno 2022 @ 10:05

    @leilei gelosa di una donna che -io ne sono la prova- viene da più di 4 anni perculata senza nemmeno nasconderlo troppo? Gelosa di una donna che pensa di valere così poco da scegliere di continuare a farsi perculare ogni volta che la vita le da la possibilità di scegliere la libertà e il rispetto di se stessa?
    Alcuni diranno ‘si farà anche lei i cazzi suoi’ certo, possibile, ma sono stata moglie traditrice e so benissimo che non è un bel vivere. Se è una rampa, un momento di transizione ok. Ma cercarsi una stampella per stare dentro a un rapporto con un uomo che a sua volta ha bisogno di una stampella per stare con me.. è roba da disperate.
    E io non lo sono.

  • alessandro pellizzari, 11 Giugno 2022 @ 09:50

    È una frase allucinante

  • Leilei, 11 Giugno 2022 @ 00:50

    Ale, è quello che sostiene ADS

  • Leilei, 11 Giugno 2022 @ 00:47

    Cossora, ma tu non sei gelosa della moglie?

  • luciana, 10 Giugno 2022 @ 23:24

    @ale, la frase e’ di @ads, vedi messaggio piu’ sotto.

  • Lilly, 10 Giugno 2022 @ 21:14

    @cossora quando scrivi “sei rigido sulle tue posizioni perchè ti serve una giustificazione per fare quel che fai(…)
    Siamo tutti uguali, lo facciamo tutti. Fa parte del carico che mettiamo sul piatto della bilancia per farla pendere a nostro favore’

    Ecco, sei riuscita a spiegare la logica dietro a un appartente comportamento illogico delle persone. Queste frasi sono molto sagge, molto vere e a mio avviso davvero segno di una grande capacità di osservazione del mondo umano.

  • alessandro pellizzari, 10 Giugno 2022 @ 20:09

    Chi ha scritto questa cosa mi è sfuggita

  • luciana, 10 Giugno 2022 @ 16:57

    @ “per me una donna che rinuncia alla sessualita’ è un donna incompleta, aggiungo che si nota dal viso,dall’odore e da altri dettagli che si notano anche esteriormente.”

    e come sarebbe questo odore???

    e agli altri dettagli quali sarebbero? puoi fare qualche esempio?

  • Rinascita, 10 Giugno 2022 @ 16:44

    Ads io non mi sento spenta e non devo cercarmi attività di intrattenimento. Solo perché da qualche mese non pratico perché dovrei aver rinunciato alla mia sessualità? Non l’ho mai scritto anzi ho detto che ho il sangue che bolle. Non è che siano muniti dell’occorrente solo mio marito o il mio ex. È vero ho il cuore ancora troppo preso ma credimi che se volessi soddisfare il desiderio fisico (e magari a breve capiterà pure) qualche chiodino sono certa di trovarlo. Toglili tu i paraocchi ADS. Invece di rimanere infelice con tua moglie e la tua ex (poco equilibrata come scrivi tu), liberati delle zavorre e vedrai che non si è destinati alla tristezza, solitudine ed astinenza!

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 15:44

    @ads tu sei rigido sulle tue posizioni perchè ti serve una giustificazione per fare quel che fai, la stessa cosa @rinascita e la stessa cosa io.
    Siamo tutti uguali, lo facciamo tutti. Fa parte del carico che mettiamo sul piatto della bilancia per farla pendere a nostro favore.
    Dai fai il bravo un bacio!

  • Marcelle, 10 Giugno 2022 @ 15:35

    @Rinascita “Chi è competente in materia non suggerisce di tirare a campare fino al superamento dell’adolescenza. Una calma apparente può fare danni in maniera subdola anche se non ci si trova in una situazione disastrosa”

    E’ interessante. Io e mio fratello abbiamo interiorizzato diversamente all’epoca. Io, piu grande e sensibile, suggerivo a mia madre di separarsi, la vedevo triste, e di anni ne avevo veramente pochi, piena infanzia.. Mio fratello invece era attaccatissimo all’idea di famiglia ed all’approvazione di mio padre. Li voleva tenere uniti lui.. li avvicinava anche, ho avuto un flash! Forse anche lui sentiva qualcosa.. Non ci avevo mai pensato prima..

  • Marcelle, 10 Giugno 2022 @ 15:28

    @ADS quella che ha rinunciato alla casa ed agli alimenti per se, anche perche guadagnava piu del marito, era mia madre. Come vedi qualcuno sposa anche donne intelligenti. Che non funzioni, poi, é un’altra storia. E difatti qualcuno di loro si separa, come hanno fatto i miei.

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 14:26

    @rinascita mi sono separata con il supporto di un paio di sedute terapeute da una psico che visto con il mio ex marito per questa faccenda: come e quanto arriva la crisi ai nostri figli? Come comunicarlo a loro? (avevano 4 e 10 anni, nel 2017).
    In tutto due ore io elui, 20 minuti da soli coi nostri figli, in tutto 120 euro.
    Questo è stato ‘il prezzo da pagare’ per salvarli dal casino che si sarebbe verificato inevitabilmente.
    Mio marito era reticente, io gli ho detto ci vado da sola piuttosto, non li lascio a darsi motivazioni da soli nel caos.
    E’ venuto con me e non ha mai smesso di rigraziarmi.

  • ADS, 10 Giugno 2022 @ 13:46

    @cossora..rinascita mi pare un po rigidina, si va prendere sempre il caso particolare facendolo passare come la norma,
    un po’ come quando qualcuna di voi dice che da separata ha rinunciato alla casa, agli alimenti..non è proprio la prassi.

  • ads, 10 Giugno 2022 @ 13:44

    @rinascita..perche’ devi esser non gradevole ” D’altro canto la vita non ruota tutta intorno a voi ometti.”..
    io non penso proprio nulla, per me puoi adottare anche 5 cani , fare il corso di giardinaggio,
    ho usato la parola spenta…ad un certo punto o resti cosi nel tuo matrimonio, diversamente incontrerai un altro ometto,
    per me una donna che rinuncia alla sessualita’ è un donna incompleta, aggiungo che si nota dal viso,dall’odore e da altri dettagli che si notano anche esteriormente.
    ciao

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 12:38

    @leilei era per dire che l’amore in eccesso che la fine di una storia con l’amante ti lascia ‘in sospeso’ spesso viene trasformato.
    Alcune lo trasformano in cura di se stesse: fisica, culturale, sperimentale. Altre si buttano sul marito ‘che in fondo è un bravo cristiano’ altre ancora sui pelosi. Io non avendo ne marito ne peloso investo su di me e sui miei ragazzi.
    Sono scelte arbitrarie.

  • Rinascita, 10 Giugno 2022 @ 12:35

    LeiLei sto approfondendo proprio in questi giorni l’impatto su mia figlia della situazione tra me e mio marito. Chi è competente in materia non suggerisce di tirare a campare fino al superamento dell’adolescenza. Una calma apparente può fare danni in maniera subdola anche se non ci si trova in una situazione disastrosa. C’è un non verbale che comunque i bambini e ragazzi percepiscono. Arrivano loro stessi a verbalizzare quello che sentono ma che gli adulti, tentando di proteggerli, non dicono. Se non c’è più amore occorrerebbe separarsi e basta, a prescindere dalla presenza di un’altra persona. Forse è così che davvero li si tutelerebbe. Tuo figlio dice che non intende avere figli; guarda caso lo sostiene anche la mia. Sarà un caso o è l’idea di famiglia che stiamo involontariamente trasmettendo…. È una riflessione e nient’altro. Una risposta non ce l’ho.

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 12:17

    @ale per gli stessi mille motivi che scrivono tutte che si sentono dire dai loro amanti.
    O per i contrari.
    O perchè gliel’hanno detto le stelle.
    O perchè ci sarà saturno contro.
    O perchè la mglie è saturno.
    Se a tutti servono dei motivi io non insinuo nulla.
    Ma guarda che anche a me tutto il bisogno di garanzie e certezze che leggo qui.. due domande me le fa venire in mente. Tipo che sei stato un seriale peggiore di tanti e ora hai 60 anni e non hai più l’aspettativa che avevi prima.. siamo sicuri che tu sia fedele e innamorato, o solo paraculo?
    So solo che non sei tanto stupido da ammetterlo.
    Allora, di che amore parliamo? Quello teorico?
    Io sono troppo onesta e piuttosto non ne parlo, non mi serve -in questo luogo e in anonimato- passare per la santa che non sono.

  • alessandro pellizzari, 10 Giugno 2022 @ 11:49

    Chiarissima. Che peccato che lui non ti sposi, sembrereste perfetti. Ma perché non molla la moglie?

  • alessandro pellizzari, 10 Giugno 2022 @ 11:45

    Sì è fuori tema, anche se io amo la mia Ginevra, dogo argentino di 6 anni. Però una cosa si può dire: quando un uomo che dice che lascerà la moglie compra un cane per la famiglia è una delle prove che non lascerà la famiglia. Come comprare una nuova casa o ristrutturarla. Nessuno farebbe mai un investimento economico o emotivo in qualcosa che vuole eliminare

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 11:45

    Guarda @ale onestamente non mi sono mai preoccupata della linea di chi seguo. Letizia -se non ricordo male- mi sembrava molto devota a lui, per lei la felicità di lui era tutto, quindi anche la pace con la moglie a casa era importante per lei.
    A me non interessa niente di quello che non sta sul mio versante, lo rilevo solo quando da fastidio alla mia storia con lui.
    E poi sono decisamente meno seria.
    Mi perdono e concedo un po’ quel che voglio. Esempio pratico: se non vado a letto con nessuno quando siamo in crisi non lo faccio per fedeltà a lui .. semplicemente perchè non ne sento il bisogno.
    Ma se ho fame mangio, sono sempre stata così.
    Però @ale lui mi da delle emozioni, brividi, sospiri che .. ad oggi sono unici. Per me lui è lui ed è il mio amore.
    Anche quando lo odio.

  • Leilei, 10 Giugno 2022 @ 11:42

    Cossora mai prendere un animale per i figli! I figli dopo un pò si stufano, e poi le varie incombenze tipo veterinario, toelettatore ecc…spettano sempre a noi!
    A casa mia me ne occupo in toto io, mio figlio al massimo gli dà da mangiare e ci gioca un pò.
    Il cane che avevo precedentemente era una razza che necessitava di molta attività fisica e mentale. Ero io che lo portavo fuori ogni giorno, un’ora in campagna per farlo correre. E due volte a settimana pagavo una persona perchè lo portasse fuori, visto che io ero impegnata col lavoro. Eravamo indivisibili, era il mio alter ego. La sua morte è stata devastante.
    Ora ho una razza diciamo ” da salotto”, che non sente l’esigenza di lunghissime passeggiate, ma comunque sono sempre io a gestirlo. E ne sono davvero felice, non mi pesa per nulla.
    I cani non sono un passatempo, un giocattolo per accontentare i figli. Non possono stare da soli troppe ore.
    Diventano membri della famiglia a tutti gli effetti, il “dove lo lascio se vado in vacanza” non deve esistere. Il cane viene in vacanza con me! Io avevo comprato di proposito un camper per poterlo portare sempre con me. Il quattrozzampe non “lo metti”, il quattrozampe soffrirebbe terribilmente lontano dal suo branco-famiglia, col quale si identifica totalmente
    Per ogni razza che ho avuto ho prima letto libri sulle caratteristiche, per una scelta consapevole, per conoscerne esigenze e peculiarità. Ho fatto centinaia di chilometri per andarlo a scegliere nell’allevamento giusto. Avrei potuto andare in canile, ma volevo un cane che corrispondesse al mio carattere e alla mia indole.

    Scusate la digressione, ma è un argomento che mi sta molto a cuore!

    Se volete un bel libro al riguardo, leggete “il cane secondo me” di Danilo Mainardi. Dai cani primitivi fino ai giorni nostri, un inno all’amore per la natura e per queste creature meravigliose.

  • alessandro pellizzari, 10 Giugno 2022 @ 11:33

    Poi però, se due amanti vogliono costruire qualcosa, devono darsi un limite temporale che può coincidere con una data età per i figli.
    Negli anni dopo inoltre, i figli sono in grado di comprendere cosa sia l’amore e si rendono conto quando i genitori non si amano più, quindi sono in grado di tollerare una separazione.

  • alessandro pellizzari, 10 Giugno 2022 @ 11:32

    Se non c’è amore la vita manca di un elemento essenziale, poi si può vivere anche bene, ma chi ha l’amore ha tutto

  • alessandro pellizzari, 10 Giugno 2022 @ 11:27

    L’unica cosa che non mi torna Cossora è perché chiami il tuo sposato che va e viene per fortuna sembra secondo i tuoi dettami più che i suoi lo chiami il mio amore. Perché sei ancora innamorata di lui? Diciamo che hai trovato il modo di convivere col fatto che lui non sia abbastanza innamorato di te per non lasciare la moglie? Linea Letizia Cherubino dai

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 10:34

    @ads si anche io in termini moooolto generali sono d’accordo con te.
    Però faccio un distinguo: se dopo la delusione con l’amato chiudi con l’amore e la passione, quello vissuto con lui era una sorta di ‘terapia’ della solitudine. Io nonc redo siano tutti ‘dna emotivi danneggiati’ per me il danno in molti esisteva anche prima.
    Se dopo la chiusura ti dai il giusto tempo ma poi rimani aperta/o alla vita sei solo una persona sana. A 46 anni mi sento in forma, i figli grandini, sono autonoma.. perchè dovrei voler chiudere con l’altro sesso?
    Magari mi faccio una settimana di pianto o alcool o nutella e poi riparto.

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 10:28

    @Nina io ogni tanto penso a prendere un cane che piacerebbe ai ragazzi (10 ore al giorno non ci sono) e poi mi dico, metà ironicamente metà no: e durante i weekend con il mio ‘cucciolo’, il quattrozampe dove lo metto?
    Quindi no, ancora non ho gettato la spugna!
    Li ho sempre avuti, ma ero a casa con i miei.
    Secondo me se lascio il mio amore per più dei soliti 6 mesi si compra un cane pure lui. Si.

  • cossora, 10 Giugno 2022 @ 10:19

    @rinascita va beh ma si parla al netto di chi non sta bene. una madre che rinuncia o penalizza i figli in modo importante per un amore.. non sta bene.

  • Leilei, 10 Giugno 2022 @ 09:00

    Ads concordo con te, che c’entra il cane con l’amante? Ma perchè dobbiamo sempre far ruotare tutta la nostra vita intorno all’amore? L’amore per il cane che sostituisce quello per l’amante, mi viene da ridere!
    I cani sono una delle mie passioni da molto prima che arrivasse l’amante, e di sicuro non sono un surrogato dell’amore per un uomo. Sinceramente questo paragone lo ritengo offensivo per il genere femminile.
    Come ho sempre scritto, l’amore è SOLO una parte della nostra vita. Dentro alla vita ci stanno gli interessi, il lavoro, le amicizie e tanto altro.
    Cazzo, e lasciatemelo dire, io non faccio attività fisica per piacere a un uomo, non curo l’abbigliamento per piacere a un uomo, non mi faccio le iniezioni di acido ialuronico per piacere a un uomo …
    Io voglio guardarmi allo specchio al mattino e dirmi: quanto MI PIACCIO!!!
    Non leggo un libro, guardo un film, uno spettacolo teatrale, un concerto, una mostra per rendermi più interessante agli occhi di un uomo, lo faccio per piacere a me stessa, per sentirmi completa e unica!
    IO sono il centro della mia vita.

  • Leilei, 10 Giugno 2022 @ 08:52

    Rinascita, concordo con te. L’amore per i figli non può mai venire dopo l’amore per un uomo o una donna.
    Su questo io e il mio amante siamo sempre stati concordi, infatti gli impegni con i figli sono venuti sempre prima dei nostri accordi per vederci.
    Poi però, se due amanti vogliono costruire qualcosa, devono darsi un limite temporale che può coincidere con una data età per i figli. Per come la penso io, le separazioni tranne che non si tratti di situazioni disastrose, dove si evidenziano violenze psicologiche se non addirittura verbali e fisiche, dovrebbero avvenire dopo l’adolescenza.
    Nell’infanzia e adolescenza credo sia importante che, al di là dei problemi di una coppia , debba prevalere la coesione genitoriale che si esprime nella coerenza delle regole educative.
    Negli anni dopo inoltre, i figli sono in grado di comprendere cosa sia l’amore e si rendono conto quando i genitori non si amano più, quindi sono in grado di tollerare una separazione. Sono più proiettati a costruire il proprio futuro (spesso studiano anche in altre città) e quindi hanno meno necessità di avere il punto fermo della famiglia unita.

  • Rinascita, 10 Giugno 2022 @ 06:03

    ADS ho esattamente l’età’ che hai menzionato 45/46 anni. Per quanto riguarda me ho rinunciato solo (si fa per dire) ad un amore che non mi faceva più stare bene. A tutto il resto no. Non mi sento spenta, vivo. D’altro canto la vita non ruota tutta intorno a voi ometti.

  • Leilei, 9 Giugno 2022 @ 21:56

    Nina, Lilly ho sempre avuto cani, indipendentemente dal cialtrone. Non potrei vivere senza.
    Comunque anche lui ha un cane.

  • Leilei, 9 Giugno 2022 @ 21:53

    Cossora avevo già un cane, che lui conosceva. Purtroppo è morto. Per questo ne ho preso un altro.

  • Rinascita, 9 Giugno 2022 @ 21:01

    Cossora è ovvio, i figli sono sempre fuori classifica…..non esistono classifiche per loro. Tant’è che ad un amore, per quanto amore, si rinuncia quando non ne vale più la pena, a loro no. Ma non diamolo per scontato, perché ho visto anche madri rinunciarci in nome di amori altri e provo pena per loro.

  • Ariel, 9 Giugno 2022 @ 20:24

    Mah non credo che invece le altre con figli abbiano fatto così diverso
    Non è questione di podio
    Ma di vera autostima che notoriamente chi continua a stare in relazioni dove esistono continui anni e anni di vago e vieni di silenzi e ritorni non è affatto possibile fare i robot tini e cioè i figli i parenti non è che NON SI ACCORGONO DI GNIENTE!!!

    Il podio quello che conta davvero è riuscire a STACCARSI TOTALMENTE DA CHI FA SOLO CHE I LORO PORCO COMODI ILLUSIONI FATTE APPOSTA CHE SIANO COL VOLTO DEL FINTO AMMORE E CUORE che non esiste dal momento che si scopazzano la moglie dal momento che fingono in casa loro

    Queste cose se si continuano ad accettare per anni creano c’eri abissi che tutti se ne accorgono per primi i figli e i parenti stretti
    Anche se in Apparenza sembra che a loro vada tutto bene !,,,,

    Ciò che diamo ci ritorna sempre e le proprie défaillance interiori ripeto se non si curano non vanno affatto via da sole!!!

  • ads, 9 Giugno 2022 @ 19:49

    ragazze posso dirvi una cosa, in voi leggo un po ‘ di rassegnazione,
    anche sta cosa del cane non è banale,
    @rinascita per curiosita quanti anni hai?..se no non capisco,
    non posso pensare che una donna a 45 46 anni cosi diciamo rinunci a tutto anche all’idea, alla passione,ad un piacere, ad una emozione..ed è meglio una passeggiata con il cane.
    non voglio dire altro poichè sarebbe scontato da maschio alfa.

  • cossora, 9 Giugno 2022 @ 18:54

    @Rinascita l’importante è che tu ti rialzi. Sia l’appiglio un dolore, i figli o un cane.
    Per me i miei ragazzi hanno sempre avuto il posto sul podio con me. Mai ho messo qualcuno (ne il padre, ne il mio amore ne miei consanguigni) al nostro livello.

  • Nina, 9 Giugno 2022 @ 18:06

    @leilei concordo con @cossora, io ho adottato il mio cane poco dopo aver lasciato lui..

  • Lilly, 9 Giugno 2022 @ 17:59

    @leilei che bello che ti sei presa un cagnolino!!!vedrai…sarà capace di darti tantissimo amore, e viceversa!e alla fine preferirai una passeggiata con lui che una chiacchierata con il cialtrone.

  • Harya, 9 Giugno 2022 @ 17:00

    mitica @leilei tenetevi la vostra infelicità io me ne vado al mare!! da oggi sarà il mio mantra grazie!

  • Rinascita, 9 Giugno 2022 @ 16:32

    Cossora sul piano razionale hai ragione. Se però’ scendo nel concreto, quanto meno per me, non è la presenza di un figlio ad avermi dato la forza di chiudere ed a tenere duro. C’è che l’anima non bisognerebbe mai metterla nelle mani di nessuno ma proprio di nessuno. Poi ci si innamora e la razionalità va a farsi benedire. Ad un certo punto ho tirato le fila ed ho fatto la scelta più dolorosa nell’immediato ma con prospettive di benessere (spero) a lungo termine. Quando la malinconia si fa sentire penso alla differente e più pungente sofferenza che provavo all’epoca ed è li’ che trovo gli appigli.

  • alessandro pellizzari, 9 Giugno 2022 @ 15:36

    non è che non si rende conto di dire baggianate, è che non ha rispetto per te e quindi le spara tutte

  • Ariel, 9 Giugno 2022 @ 14:56

    alessandro pellizzari, 9 Giugno 2022 @ 14:00Rispondi
    Dovevi far fare la pipì al cane sulla sua scarpa

    Meglio NELLA scarpa!!!

    Ah ah
    Rido per non piangere!!!

    @leilei cosa aspetti a chiudere per sempre la povertà a chi ti sfrutta e pure si diverte a farti le FINTE MOSSE LE FINTE FRASI

    No buono che tu non senta nulla ,perché lo scopo della manipolazione negativa subita ,ovviamente,senza accorgersene,altrimenti non si chiamerebbe manipolazione negativa,
    È proprio quello lo scopo di rendere la Preda insensibile
    Ovviamente se si resta senza sensibilità di fronte a anni di intortamento subito molto facile eccome che esista una vera dipendenza
    Che si esplica esattamente di fronte al fatto che il proprio “ carnefice” può dire e fare ciò che vuole e dopo anni la “ vittima inconsapevole “ NON GLI FA PIÙ NE CALDO NE FREDDO!!!!

    Questo deve essere un vero segnale di allarme verso il fatto concreto che sicuro chi ti ama in quel tuo contesto è il cucciolo di cane!!!!

    Si non basta sulle scarpe ma occorre dentro le scarpe!!
    E poi sparire per sempre!!!

  • Leilei, 9 Giugno 2022 @ 14:48

    Ale quella del cane che potrebbe essere anche suo è la seconda cialtronata della settimana. E il fatto è che lui non se ne rende proprio conto di dire delle baggianate!
    Però, una mia cara amica che vive una situazione disastrosa in casa, mi dice io lo capisco, guarda che lui è sincero, noi siamo fatti così amiamo, ma non riusciamo a prenderci la felicità, perchè i sensi di colpa ci ucciderebbero.
    Evvabbè, tenetevi la vostra infelicità…io me ne vado al mare!

  • cossora, 9 Giugno 2022 @ 14:32

    @rinascita è vero da una parte che i figl non colmano la solitudine dell’essere signle ma è anche vero che sono un’ottima motivazione per tenere duro e rinunciare ad affidarsi al 100% a gente che non è degna di portare giù neanche la nostra pattumiera (mediamente tutti )

  • cossora, 9 Giugno 2022 @ 14:27

    @leilei se sei arrivata a prenderti un cucciolo il tuo amante ha le ore contate.

  • alessandro pellizzari, 9 Giugno 2022 @ 14:00

    Dovevi far fare la pipì al cane sulla sua scarpa

  • Ariel, 9 Giugno 2022 @ 12:28

    Nina, 6 Giugno 2022 @ 20:33Rispondi
    @rosa, come stai? Io ho da poco avuto da gestire una breve ricomparsa dell’ex. Scomparso come era ricomparso e viceversa. Per fortuna non me ne frega più niente, perché una roba del genere se non sei ben guarita ti ammazza.

    @Nina e tutte e tutti

    “ perché una roba del genere se non sei ben guarita ti ammazza.”

    Carissime ho voluto riportare questo commento scritto da cara Nina per poter mettere in evidenza una realtà concreta contenuta nei fatti concreti del come sia davvero possibile per chi non si cura arrivare al peggio…!,,

    Perché una roba del genere se non ti curi e non sei ben guarita ti ammazza!!!!

    Non SOTTOVALUTATE queste frasi di Nina ,
    Perché rispecchiano realtà esistite ed esistenti ancora!!!

    Certamente nessuno mai ne parla
    Solo la stampa quando si scopre Il caso di Pandora…
    Poi si chiude la pagina del giornale che pochissimi leggono e

    CI SI DIMENTICA DI TUTTO!!!

    Forza CURATEVI e Curiamoci sempre in un trend migliore e a salire fino ad evitare il peggio che SCIENZA CI SPIEGA COME MAI POSSA ACCADERE IL PEGGIO!!!

  • Leilei, 9 Giugno 2022 @ 09:13

    Lui mi ha raggiunta a poche centinaia di metri da casa mia, ero in giro con il mio cucciolo, era la prima volta che lo vedeva.
    Mi ha detto “chissà, potrebbe diventare anche mio”, ho pensato “se aspetta te, fa in tempo a morire, poveretto!!!!”
    Ovviamente gli ho fatto un bel sorriso. Sorry, queste frasi non mi fanno più alcun effetto.

  • Rosa, 7 Giugno 2022 @ 22:20

    @maribel, e te lo auguro anche io di ❤️

  • maribel, 7 Giugno 2022 @ 13:30

    @rosa caspita!, come mi auguro di poter dire la stessa cosa di me! davvero bisogna arrivare a quello, e credo che poi tutto il rest di conseguenza diventi più leggero. e quindi, anche molto più semplice. complimenti per il percorso che si intravvede chairamente in quello che scrivi oggi.

  • Rosa, 7 Giugno 2022 @ 11:51

    Ciao @Nina, ho letto del Puffo….eh niente, direi solo penoso. Sono contenta di leggerti solida.
    Io sto bene, sono in cammino e molto focalizzata su me stessa. Sono finalmente l’amore della mia vita.

  • leilei, 7 Giugno 2022 @ 11:09

    Sylvia, ci si dimentica di se stessi quando non ci si ama abbastanza. La persona che amiamo, in questi casi, diventa uno specchio che ci fa vedere diversi, migliori, meritevoli di attenzione, di amore.
    Se vogliamo rifarci alla psicanalisi, è lo sguardo innamorato della madre, è in quegli occhi che si forma la nostra autostima. Chi non ha avuto quello sguardo tenderà inconsciamente a cercarlo nell’amato, come se quello sguardo ci definisse nel mondo.
    Ed è proprio in questi casi che quando un amore finisce, ci si sente perduti. Passatemi l’esempio banale, è un pò come quelle donne che si fanno belle per il proprio uomo.
    L’amore non è questo, l’amore non ci definisce, non ci completa. L’amore è un pezzo del puzzle della nostra vita. Se non c’è si vede il buco, ma il puzzle si continua a costruirlo!

  • Rinascita, 6 Giugno 2022 @ 21:24

    Lilly comprendo benissimo quanto scrivi. Il sollievo che cerco di trasmetterti è che quando credi che un figlio ti avrebbe risolto la vita, forse così non è! Qualcuno un giorno mi disse che la vita è come la maglia di un ricamo guardata dal di sotto. Quello che ti sembra brutto oggi, potrà risultare una benedizione domani e capirai il perché di tante cose. Lo auguro a te, a me ed a tutte/i!

  • Nina, 6 Giugno 2022 @ 20:33

    @rosa, come stai? Io ho da poco avuto da gestire una breve ricomparsa dell’ex. Scomparso come era ricomparso e viceversa. Per fortuna non me ne frega più niente, perché una roba del genere se non sei ben guarita ti ammazza.

  • alessandro pellizzari, 6 Giugno 2022 @ 19:59

    Soffrire un po’ avere rammarico e dolore sono cose diverse

  • Lilly, 6 Giugno 2022 @ 19:24

    La terapia serve eccome, quello che volevo dire è
    che certi dolori non si tolgono mai. Puoi imparare a conviverci, a non renderli il fulcro della tua giornata né della tua vita. Ma non spariranno. Ora voi pensate solo a relazionj sbagliate ma ci sono molte cose nella vita di una persona che possono causare dolore e portarla in uno studio di psicoterapia. La terapia aiuta, ma non può fare il miracolo, almeno per me è così. Possiamo stare a discutere per anni io e la mia terapeuta ma se io desideravo una famiglia e dei figli e non mi è possibile questa cosa, ci soffrirò sempre un po’. Imparerò a fare altre cose della mia vita ma….ci sarà sempre una parte del mio cuore che custodirà il nome che avrei voluto dare alla mia bambina e al mio bambino. Semplice semplice.

  • Sylvia, 6 Giugno 2022 @ 18:51

    “Siamo così bisognosi che ci aggrappiamo all’altro con la speranza che lui/lei ci faccia sentire amati, dimenticando che l’uomo o la donna della nostra vita siamo noi.

    E te lo dico, perchè per molto, troppo tempo, è stato il mio mood nella relazione extra che avevo. Con l’unico risultato, che essendomi dimenticata di me stessa, perchè troppo presa ad aspettare l’altro, il mio vuoto interiore aumentava, e più questo aumentava, più mi aggrappavo a questa pseudo relazione che non mi faceva star bene perchè non mi dava quello che avrei voluto.
    Quando ho finalmente iniziato a capire (grazie al blog e ad un percorso personale che sto intraprendendo da qualche tempo), mi sono resa conto che nessuno mi può dare quello che io per prima non mi do. Ossia, amore, comprensione, accoglienza..

    Mi sono sentita di risponderti, perchè mi sembra di aver letto (forse sbaglio) che tu dicessi che la terapia non serve. La terapia serve eccome, devi trovare la persona giusta, ma credimi che se lo avessi fatto prima, avrei guadagnato un sacco di tempo.”

    Caspita Rosa, parole da incorniciare le tue, da tatuarsi addosso!! ❤️❤️❤️

    Cercherò di farne tesoro!

  • Ariel, 6 Giugno 2022 @ 15:58

    Carissima Rosa grazie di scrivere cose così belle e particolarmente utili di vero aiuto perché scritte da te che sicuro ne sai ben qualcosa di cosa sia stato l’avere difficoltà ad amare se stesse in un vero equilibrio verso gli altri.
    Lo so ,che i miei sermoni possono sicuro essere noiosi ,ma evidentemente qualche buon seme lasciano spargersi in un volo di pensieri e idee e testimonianze scritte qui da chi ha voglia di farlo sia per se stessi perché quando lo faccio mi faccio il ripasso per me ,ah ah ,che serve sempre a mantenere la fiducia riacquistata in se stesse

    Ma che tu scriva che il percorso terapeutico ti ha davvero mosso verso nuove scoperte e cioè la conoscenza dei nostri meccanismi di come tutti si funzioni genera le nuove energie di vera consapevolezza del proprio patire dei perché è come fare per rinascere davvero!

    Grazie Rosa di scrivere così bene di vero aiuto per tutte e tutti noi!
    Un caro saluto e abbraccio e così contenta per i grandi passi che sei riuscita a fare da sola !!!
    Evviva nuova vita ti aspetta sicuro quando meno te lo aspetterai!!

    Ogni giorno un passo in più di vera rinascita!

  • Rinascita, 6 Giugno 2022 @ 15:52

    Scusa Dispersa i figli sono una priorità e lo sono per natura non perché si deve, questo mi sembra ovvio! Gestirli bene anche quando l’amante ti fa patire è altrettanto evidente! La rete familiare e amicale è ovviamente importante e chi più chi meno ne è dotato. Lilly ha scritto un’altra cosa, cioè che i figli colmano le paure e le solitudini e per me ribadisco che non è così! Siccome Lilly non ha figli mi pareva di supporto darle la mia visione e cioè che anche quando i figli ci sono quelle paure e quelle solitudini esistono tali e quali.

  • Dispersa, 6 Giugno 2022 @ 13:53

    Mahh… io penso che @Lilly abbia in parte ragione, la famiglia non è colmare un vuoto, ma fa parte della nostra vita.
    Il bisogno, che è umano, diventa pericoloso se ci si aggrappa alle persone.
    Logico che se io sto male in una situazione, per un periodo posso buttarmi a capofitto in altre situazioni per non pensarci (i figli sono i primi della lista, ma dovrebbero esserlo sempre)… devono imparare a camminare da soli, giusto, ma la nostra presenza deve essere costante, anche nei momenti difficili che la vita ci presenta!!
    Qualsiasi altra situazione come un marito, un compagno, un amante, un amico… Può essere per sempre, di passaggio, una parentesi… Ma mai diventare una priorità!!

  • Rosa, 6 Giugno 2022 @ 13:34

    @Lilly, forse non mi sono spiegata bene. Certo che essere amati ed amare è il desiderio di tutti. Ma, intendo dire che spesso, nella spasmodica ricerca di trovare qualcuno da amare, ci dimentichiamo di amare noi stesse in primis. Siamo così bisognosi che ci aggrappiamo all’altro con la speranza che lui/lei ci faccia sentire amati, dimenticando che l’uomo o la donna della nostra vita siamo noi.
    E te lo dico, perchè per molto, troppo tempo, è stato il mio mood nella relazione extra che avevo. Con l’unico risultato, che essendomi dimenticata di me stessa, perchè troppo presa ad aspettare l’altro, il mio vuoto interiore aumentava, e più questo aumentava, più mi aggrappavo a questa pseudo relazione che non mi faceva star bene perchè non mi dava quello che avrei voluto.
    Quando ho finalmente iniziato a capire (grazie al blog e ad un percorso personale che sto intraprendendo da qualche tempo), mi sono resa conto che nessuno mi può dare quello che io per prima non mi do. Ossia, amore, comprensione, accoglienza.
    Se ti “abiti” con consapevolezza, sei pronta per entrare in una relazione che sia condivisione, oppure sarai in grado di dire no grazie ed allontanarti da quelle relazioni che sono dei tappabuchi emotivi per le mancanze che ci portiamo dietro.
    Per quanto riguarda il sentirsi soli, ed avere una cerchia familiare intorno, io personalmente mi sono sentita per anni sola, pur avendo un matrimonio, uno pseudo-amante e anche 2 figlie. Ma ero “sola” dentro, perchè mi ero persa.
    Mi sono sentita di risponderti, perchè mi sembra di aver letto (forse sbaglio) che tu dicessi che la terapia non serve. La terapia serve eccome, devi trovare la persona giusta, ma credimi che se lo avessi fatto prima, avrei guadagnato un sacco di tempo.

  • leilei, 6 Giugno 2022 @ 13:31

    Lilly io ho un solo figlio, che ha già detto che non vuole figli. Fortunatamente ho delle amicizia consolidate che spero di portare avanti fino a quando non ci sarò piuù.
    L’ho già scritto da qualche altra parte: per me l’amicizia ha più valore dell’amore.

  • maribel, 6 Giugno 2022 @ 11:54

    @lilly, mi unisco a @rinascita nel dirti che il pensiero che fai è comprensibile, ma quando avrai figli vedrai che è un punto di vista che non funziona.
    i figli li fai non per avere un prolungamento di te stessa, nè per farti da badante da vecchia, li guardi crescere e speri che volino via (cosa che ti spezzerà il cuore ma così dev’essere, secondo me).
    il peggio che possa capitare a una madre è vedere i suoi figli impantanati lì a curarla o a farle da antidepressivo. credimi, il successo più ambito da una madre sufficientemente moderna è di diventare quasi inutile: vuol dire che hai saputo insegnare l’indipendenza e la LIBERTA’.
    detto questo, resta un po’ in tutti la paura della solitudine, quella sì, da non colmare coi figli, ecco.

  • Lilly, 6 Giugno 2022 @ 11:40

    @rinascita, @rosa, io non intendevo dire che i figli sono un surrogato di un amore romantico mancato. Assolutamente no. Quello che intendevo dire è che di certo si affronta il futuro, almeno per me, più serenamente se si sa di avere una famiglia accanto, creata magari da figli e, chissà, nipoti. Non ci vedo nulla di male. A volte ho l’impressione che si stia arrivando ad una specie di estremismo…nel senso che sembra che ci si dimentichi che poter amare ed essere amati non sia una cosa meravigliosa, e di cui gli esseri umani hanno intrinsecamente bisogno. Cioè sembra che desiderare di avere l’affetto di persone nella propria vita sia sinonimo di mancanza di completezza, di vuotj interiori. Alt… Io vivo sola, faccio le vacanze sola, ho un mucchio di hobby e mi diverto molto. Ma sapere che tra 20 anni non avrò più il calore di una famiglia mi fa soffrire e non ci vedo nulla di così anomalo. Anzi. Mi sembra una cosa naturale, il bisogno come scrivi @rosa, di sentirsi amati è un bisogno intrinseco dell’uomo. Fa parte dei bisogni naturali, non è sinonimo dj vuoti, non per forza. Certo, dipende da come viene contestualizzato il concetto. Ma nel caso espresso da me non ci si riferisce alla necessità di avere una relazione sentimentale ma bensì ad avere una cerchia famigliare. Perdonatemi ma è evidente che chi non lo capisce ha figli, fratelli e sorelle e tanti parenti attorno. Questo è il mio pensiero, condivisibile o meno, ma è un vissuto che ritengo molto logico e semplice, non dettato da vuoti o incapacità di bastare a sé stessi. Concetti giusti che però non vanno, come detto in precedenza, estremizzati e piegati a concetti teorici che poco hanno a vedere con la complessità dell’animo umano.

  • spike, 5 Giugno 2022 @ 18:55

    Si Rinascita è andata esattamente così.
    Co saremmo.incontrati sicuramente con intenzioni differenti.. di dirgli del test e lui per i suoi interessi.
    Il tempismo della natura è stato scioccante che ancora stento a crederci. Poco dopo che lui è arrivato da me.. iniziano i dolori.. sempre.di più e compare l ‘emoraggia. Ammetto.di non averci capito più niente. Mi.dicevo: è possibile? Sta.succedendo? No non è vero. Era verissimo.
    Lo.prendo.come un segno del.destino. sicuramente qualcosa è andato.storto biologicamente.. ma la.coincidenza temporale è roba da “film”.
    È restato con me lo.stesso tempo che mi.l avrebbe dedicato a letto. Poi casa chiama. E tu cosa fai? Non corri dal tuo VERO AMORE CHE TI DARÀ PER DISPERSO PER COMPRARE LA.PIZZA PER TUTTI.
    In fondo tu stai solo “abortendo”.
    Trascurabile.
    Mi sono sentita sola. Come un cane.

  • Rosa, 2 Giugno 2022 @ 20:35

    Lilly, non ci si può aggrappare agli altri per colmare vuoti che abitano dentro di noi, perchè se no saremo sempre nella posizione di mendicare. La psicoterapia invece serve proprio a questo, a farti realizzare che i vuoti si riempiono con l’ essere presenti a sè stessi, a bastarsi, a volerci bene. Solo dopo, si può entrare in una relazione, qualsiasi essa sia, amorosa, di amicizia, di genitoriali, portando dentro ad essa il nostro star bene. Se no, non è amore, non è amicizia è bisogno.

  • Rinascita, 2 Giugno 2022 @ 18:06

    Lilly, provo a darti una prospettiva diversa. Io sono diventata mamma dopo anni di tentativi e quando sembrava che non potesse succedere. Anch’io quindi mi sono posta vari interrogativi in quel periodo e le risposte di oggi, dopo essere diventata genitore, sono tutt’altre. I figli sono una risorsa enorme, rappresentano l’amore con milioni di A maiuscole ma occupano un ruolo nel cuore che non ha nulla a che vedere con le relazioni amorose. Non colmano (direi anche per fortuna) la solitudine ne’ sostituiscono quel diverso sentimento che ti lega ad un compagno/a. Non fosse così non si spiegherebbero le storie tra amanti in cui ci si trova impantanati anche in presenza di figli piccoli e dalle quali è difficile uscire nonostante le complicazioni che portano. Non è giusto nemmeno che i figli, che crescono ed avranno la loro vita, debbano avere il peso di un genitore. Tra pochi anni spero che mia figlia abbia di meglio da fare che festeggiare i compleanni con me. Tutto questo per dirti che almeno riguardo all’ambito sentimentale e pienezza di vita sotto questo aspetto, nulla cambia. Le solitudini restano a prescindere e forse l’obiettivo sarebbe imparare ad amarle.

  • Lilly, 2 Giugno 2022 @ 15:57

    @luciana appunto, confermi quanto penso io… sapere di avere qualcuno nel proprio futuro, in questo caso i figli, ti rende più facile pensare in maniera ottimistica al domani. Io invece lo vivo in maniera molto angosciante. Sarò sola, senza qualcuno con cui festeggiare le feste, cosa farò di me? Certe solitudini non le colmi viaggiando e avendo degli hobby. Certe solitudini sono innegabili, e nessuna psicoterapia può cancellarle. E ti inchiodano letteralmente.

  • Ariel, 2 Giugno 2022 @ 11:53

    alessandro pellizzari, 1 Giugno 2022 @ 17:55Rispondi
    Si ,ma CaroAlessandro questo tuo commento non fa affatto statistica,è troppo relativo soggettivo e circoscritto alla tua esperienza personale
    Io potrei benissimo dirti esattamente il contrario
    E cioè che la maggioranza di persone coppie che frequento e che ho frequentato nella mia vita sono in maggioranza coppie che appaiono solide
    Certamente nessuno può sapere esattamente la privacy altrui ,questo va detto per vera realtà del fatto concreto che esiste eccome una privacy che meno male che esiste perché se le coppie sono ancora insieme i propri amici e conoscenti che si frequentano evidentemente sono coppie che funzionano
    E non interessa il perché
    Nel significato che ovvio lo sanno solo loro nel loro privato perché funzionano.

    Questo per dirti che fortunatamente la maggioranza di persone resta in grado di stare in coppia e formare famiglia
    Qui ovviamente si parla dei problemi di coppie visti da diversi punti di vista amantato compreso ,ma non tutti gli amantati infatti proseguono
    Falliscono ben al 70/100 prima o poi si sfascia tutto

    Cosa che nelle coppie non accade
    Questo dato positivo ,secondo me,occorrerebbe fare la analisi e statistica conseguente sul cosa regga nelle coppie perché amantato prima o poi falliscono tutti perché anche le stampelle dopo anni vengono tutti scoperti in maggioranza

    Ecco che guardare al proprio entourage non aiuta di certo a potersi considerare una vero spaccato della realtà
    Perché ripeto io posso dirti esattamente il contrario e per di più su lunghe percorrenze di vita di coppia
    Molto di più di vent’anni.

    Infine ogni luogo del mondo contiene la sua particolarità di leggi di libertà di concezioni diverse tra uomo e donna di cosa sia famiglia e di come si educano figli e persone
    Di cosa sia avere la responsabilità delle proprie azioni

    Un insieme di variabili che contribuiscono a non poter dire che va tutto male
    Che tutti quelli che conosci dopo vent’anni falliscono ,insomma troppo personale e parziale questo tuo commento
    Esattamente come pupo esserlo il mio che ti testimonio esattamente il contrario della tua esperienza tra amici e conoscenti in coppia

    Poi che cosa c’entra la coppia gay ,scusa ma non lo ho capito
    ,forse sono io che non ho capito il motivo di aver scritto questo tua precisazione sul fatto che siano gay

    Non capisco il perché
    Spiegati meglio perché letto così non fa un bel effetto.
    Scusami CaroAlessandro come sai sto sincera fino in fondo è mi piace poterti esprimere i miei commenti e pensieri
    Anzi ti chiedo se per caso non avessi capito bene io il tuo scritto se può di spiegarmelo meglio.

    Bonjour ,
    Qui GNIENTE festa
    Ah ah a qui si lavora con un sole e nitido meraviglioso!

  • Rinascita, 1 Giugno 2022 @ 21:42

    Roberto esatto. Parlavo di intimità e non di sesso. Che meraviglia poterla custodire! Quella è una rarità assoluta ed è quello che mi manca più di tutto. Nella storia con il mio ex è stato un crescendo. Più il tempo passava e più aumentava. Paradossalmente proprio per questo non ho retto …

  • Rinascita, 1 Giugno 2022 @ 21:32

    Cossora non ho detto che è la normalità’. Ho detto che esiste e che se anche si è tra quelli a cui non è capitato non ha senso negarlo. Sarà una rarità’ ma evidentemente è possibile. Poi se dobbiamo dire che tutto quello che ci fa male e che non possiamo avere non è reale…. Vabbè’ dillo tu, io preferisco confrontarmi con la realtà. Il mio matrimonio non ha funzionato e l’ex amante non ha quagliato. Non adatto la realtà delle cose a quello che non e’. È un gran pugno in faccia ma ne prendo atto e provo ad andare avanti. Sia mai che l’amore vero lo incontro davvero. Il tuo amore può stare sereno, per la bambola che hai, non ti stufi. Anche se torno a percepirti sul piede di guerra…

  • alessandro pellizzari, 1 Giugno 2022 @ 17:55

    Le coppie di amici e conoscenti che vedo periodicamente sono una ventina. Di queste solo 4 sono felici totalmente mai traditi e insieme da più di 20 anni. Una coppia è gay

  • alessandro pellizzari, 1 Giugno 2022 @ 17:52

    Più del 50% dei matrimoni è in crisi o stato precario o stagno immobile

  • Ariel, 1 Giugno 2022 @ 12:51

    Carissima Daniela
    Ti abbraccio fortissimo,
    Posso capirti molto bene ,perché anche io ho perso per sempre mio Caro Marito dopo una lunga vita insieme ,
    Un vero Amore Stupendo!

    Sii una fortuna ,ma lasciami dirti che le fortune perché si mantengano tali ci si rimboccano le maniche entrambi e ad ogni difficoltà esattamente ci si ritrova Sempre abbracciati !,,

  • Ariel, 1 Giugno 2022 @ 12:40

    Dispersa, 30 Maggio 2022 @ 18:13Rispondi
    Ma non affatto vero sia una storia rara direi che fa parte della maggioranza statistica di gente che fa da stampella al proprio amante !,,
    Finché non riuscite a vedere aldilà di ciò che APPARE confondete la realtà verità che fa parte esattamente identica come da statistica

    Ovviamente se si resta dipendenza dentro se stessi e così tanto da ridursi a fare le amanti di supporto di vero azzerbinaggio nato da relazione di Anni
    Tempo nel quale si voleva eccome quagliare
    Poi visto che il CIALTRONZO non si schioda allora si dice a se stessi e qui ci si spertica in milioni di spiegazione tutte tese a voler dimostrare che nooo non era vero che si voleva quagliare ma anzi che

    Soooo così contenta che lui si scopiazzi la moglie e poi e poi nei ritagli di tempo per si a far cadere nel trappolone amante zerbino

    Scusate ma è un classico caso da statistica dov’è finché Uomo Maschilista che vi ricordo GOVERNA TUTTO
    Le leggi di uno stato GOVERNANO LE DONNE!!!!
    Dettano il come ci si deve comportare se solo vuoi essere trattata da essere umano ,poi però sul lavoro no stipendi molto più bassi degli uomini

    Poi però da amanti NO devi fare quello che decido io Uomo manipolatore negativo che come vediamo sta capacissimo di intortare la moglie i suoi figli e le amanti

    Insomma dopo anni e anni NON SI PUÒ VENIR A SCRIVERE DI COSA RARA???????

    Rara in cosa????
    Nel fatto identico alla maggioranza di gente che fa così
    Da un lato donne dipendenza affettiva che non se la curano minimamente
    Da un lato ancora Donne che credono convinte di essere uguali agli uomini che si bevono ancora che sono colpevoli di essere amanti

    E poi ancora da altra parte il SOLITO SCHEMINO DEL OMO MACHO CHE INTORTA A PIÙ NON POSSO LE DONNE che ci cascano con tutte le scarpe
    Perché non si curano o troppo poco o male e infatti pensano che sia possibile la rarità di cosa di diverso dal IMPEDIRE A SE STESSI DI AVERE UNA DIGNITÀ DA PRESERVARE CHE SERVE ALLA PROPRIA AUTOSTIMA IN VERO EQUILIBRIO!!!

    Insomma vela raccontate tutta ,quelle che ancora credono che sia rarità!!!!!!

    Un vero problema la vera consapevolezza proviene da conoscenza e la conoscenza passa obbligatorio attraverso veri percorso di terapie a stecca

    Questo fatto della vera terapia farla e mantenerla

    Questo SI ,È UNA VERA RARITÀ!

  • Marcelle, 1 Giugno 2022 @ 12:34

    Cara @Daniela, mi hai scaldato il cuore. Le ho viste anche io coppie così, anche in famiglia. Le ultime esperienze avevano offuscato gli esempi positivi che ho incontrato nella mia vita così come il cinismo che invita molti – ed anche me per un periodo – a dire che tutte le relazioni vanno male, i ruoli, le emozioni, le convenienze e compagnia cantando.. Ed invece è possibile vivere bene ed in sintonia nella buona e nella cattiva sorte.. il tema della malattia mi è caro perché ha accompagnato la mia famiglia per anni, culminando in un lutto.
    Sono contenta abbiate avuto 35 anni insieme così.
    ☺️

  • cossora, 1 Giugno 2022 @ 12:32

    @ale nel caso del mio amore la scelta tra ‘meglio essere sua moglie o me?’ non esiste.
    Esiste scegliere tra vivere l’amore così come è e non viverlo.
    Sono quasi certa (ma solo gli stupidi non hanno dubbi) che mi stuferò prima io.

  • cossora, 1 Giugno 2022 @ 12:29

    @luciana, @ale la rete sociale di protezione non è stata tessuta in funzione dell’amante.
    Non sono una che gira coi freni rotti e se ne pente dopo.
    Mi hanno cresicuta così da piccola.
    Chi fa del proprio amante o marito tutto il suo mondo è dipendente.

  • cossora, 1 Giugno 2022 @ 12:26

    @Lolly diciamo che io ONESTAMENTE ho ‘recitato’ (ma non era una recita, diciamo che ho interpretato) prima il mio lunghissimo fidanzamento/matrimonio (non senza le sue beghe) felice e poi l’amantato felice (decisamente con parecchie beghe ma anche tanta emozione e gratificazione).
    Se tutti hanno matrimoni felici, limonano e si palpeggiano in vetrina a 70 anni suonati con 40 di matrimonio alle spalle.. sono solo felice che questa sia la norma.
    #acasadiale esce uno spaccato diverso.
    Ma mi cucio la bocca.. sai io sarei quella incoerente 🙂

  • luciana, 1 Giugno 2022 @ 12:09

    cara @Daniela, che bello quello che scrivi. Anch’io penso che la cura reciproca sia un ingrediente forndamentale dell’ amore, almeno dell’amore che dura. Penso anche che guardare nella stessa direzione sia un altro ingrediente fondamentale. Te lo dice una reduce da due matrimoni falliti. Malgrado il mio record negativo in fatto di matrimoni, rimango un’ottimista e sono convinat che esistano gli amori veri che durano, ma bisogna saperli costruire. Io non ne sono stata capace.

  • Roberto, 1 Giugno 2022 @ 12:03

    @ Rinascita, hai scritto un bellissimo post. E’ vero. Non sono gli anni che cancellano l’intimità, che per me è la parola fondamentale in un rapporto. E non intendo sesso, sia chiaro. Ma il poter dire, fare, pensare qualsiasi cosa con l’altra persona senza nessuna remora. Senza nessun blocco mentale. Anche io conosco coppie della mia età ancora meravigliosamente legate. Forse sono poche, ma esistono. Io ho sempre pensato che l’amore fosse una cosa davvero semplice e che basti davvero poco perchè soffra solo di quelle sottili crepe date dal tempo, inevitabili. e non di crepacci nei quali le coppie molte volte finiscono. Ma a quanto pare non dev’essere così. Visto che siamo qui a scrivere…

  • luciana, 1 Giugno 2022 @ 12:01

    @cara Lilly, tu scrivi “Ma chi non ha figli con cui sa che passerà le festività, i compleanni ecc…sa che si troverà irrimediabilmente sola ad un certo punto.”

    per me e’ cosi. Con due matrimoni falliti alle spalle e una specie di “non-relazione” con un uomo separato in casa, i miei tre figli adulti sono la mia vera gioia. Fortunatamente ho anche diversi parenti e amici cui fare riferimento. Non sono sola e questo mi aiuta moltissimo a guardare il futuro con maggiore ottimismo. Per quanto io cerchi di essere indipendente, ho pur sempre necessita’ di avere dei punti di riferimeento, cosi’ come io cerco di essere un pntodi riferimento per i miei cari. Attualmente io vivo con il mio terzo figlio -che ha ventuno anni – e mia madre vedova ottantenne.

  • alessandro pellizzari, 1 Giugno 2022 @ 11:34

    Gli amori veri esistono e sono stupendi

  • daniela, 31 Maggio 2022 @ 22:15

    Io te lo posso confermare… con mio marito stavo bene e andavamo in giro mano nella mano anche se siamo stati insieme 35 anni… lui non è più in questo mondo da più di cinque anni e gli ultimi periodi anche se in ospedale i baci c’erano sempre ci addormentavamo lui nel suo letto di ospedale e io sulla sedia ma con la testa vicino alla sua sul cuscino che anche gli infermieri non volevano svegliarci ma dovevano … mi sono resa conto troppo tardi di quanto sono stata fortunata ad aver conosciuto l’amore quello vero

  • Lilly, 30 Maggio 2022 @ 23:22

    @luciana per me hai colto nel segno! @cossora ha la situazione “perfetta” per godere del proprio uomo senza ritrovarsi piena di rimpianti e sola tra anni. Ma chi non ha figli con cui sa che passerà le festività, i compleanni ecc…sa che si troverà irrimediabilmente sola ad un certo punto. I genitori ci lasciano, gli amici hanno le loro famiglie…o almeno, io la vivo così. La vivrei così. Con questo non voglio dire che sia tutto facile per lei, assolutamente…solo lei sa come sta e come è essere nei suoi panni.

  • Rinascita, 30 Maggio 2022 @ 20:59

    A conferma che come ha detto Alessandro le attenzioni da innamorati non sono prerogativa degli amanti, ma anche dei coniugi, nei giorni scorsi passando davanti ad una finestra del mio ufficio che affaccia sul retro di un negozio, ho visto i titolari che si scambiavano effusioni. Il marito che baciava sul collo la moglie passandogli meravigliosamente una mano sul di dietro. Una scena di un’intimità assoluta. Età’ dei coniugi in questione? Più di 70 anni a testa con alle spalle almeno 40 di matrimonio. Li conosco da una vita, persone che giudicavo molto austere e forse anche un po’ tristi a condurre la loro vita h24 a gestire insieme un’attività. Mi sono ricreduta. La vita matrimoniale triste l’ho fatta io che ad esempio non ho mai ricevuto (ahimè) una corposa carezza da mio marito nemmeno venti anni fa. Se ai bei tempi mi avvicinavo nel letto mi allontanava perché aveva caldo, salvo non avere caldo quando era ora. Non sono i matrimoni o gli amantati a fare la differenza sulla fisicità ed intimità’. La differenza la fanno le persone. Si nasce male assortiti o li si diventa, amanti o coniugi che siano. Un amore è un amore ed è cura a prescindere dal pezzo di carta che lo sorregge o meno. I matrimoni felici esistono e se a qualcuno o a tanti non è andata bene, non vuol dire che sia sempre così. Dire che i matrimoni finiscono tutti allo stesso modo è per me un’altra versione del raccontarsela.

  • alessandro pellizzari, 30 Maggio 2022 @ 20:45

    Gli amanti sono felici i primi sei mesi un anno

  • Dispersa, 30 Maggio 2022 @ 20:10

    Concordo @Ale ma è anche vero che di coppie felici di amanti non ce ne sono tante!!
    Potremmo dire che le percentuali di ritrovati amori tra le mura domestiche e di amori vissuti consapevolmente tra amanti vanno di pari passo!!
    A volte si idealizza ciò che non è…

  • Ariel, 30 Maggio 2022 @ 18:36

    Ma non c’entra nulla il paracadute !
    È proprio il riuscire a non avere nessun paracadute che dimostra la vera propria INDIPENDENZA INTERIORE!!!!

    Attaccarsi a qualcuno a una situazione ai figli agli amici al ex marito ai suoceri ai genitori

    È restare dipendenti esattamente uguale!!!!!!

    Si vive cercando di restare INDIPENDENTE DA QUALSIASI PARACADUTE!!!

    Se non si capisce questo meccanismo elementare
    Sicuro si resta DIPENDENTI
    Infatti la dipendenza non fa distinguo verso chi o cosa là si prova!!!!

  • alessandro pellizzari, 30 Maggio 2022 @ 18:23

    Solo il 10% dei matrimoni rinasce veramente e non per convenienza dopo un tradimento

  • Dispersa, 30 Maggio 2022 @ 18:13

    Ma no @Lolly la storia di @Cossora è rara come l’acqua nel deserto… Stai idealizzando una situazione che è per pochi!!
    Le storie di amantato portano tanta adrenalina ma fanno anche tanto male e te lo dice una che oltre non voleva andare.
    La passione è una cosa e l’amore un’altra.
    Una mia amica dopo una storia di amantato e dopo aver messo in discussione il suo matrimonio, è tornata a gioire con il marito (e non perché mette 200 foto nei social) ma semplicemente perché si sono riscoperti… Diversi!!
    Dai non facciamo di tutta un’erba un fascio!!
    La verità non sta nelle mani di nessuno…

  • alessandro pellizzari, 30 Maggio 2022 @ 16:23

    sono d’accordo. Chi fa del proprio amante tutto il suo mondo è poi più dipendente e senza paracadute

  • alessandro pellizzari, 30 Maggio 2022 @ 16:21

    Ma non è vero che certe attenzioni da innamorati spariscono nei matrimoni e sono tipiche degli amanti. Certo le storie di amanti sono più brevi e intense e quindi tendono ad avere periodi idilliaci e passionali proporzionalmente più lunghi ma io vedo matrimoni che durano da 20 anni con scambi di tenerezze e attenzioni da veri fidanzati

  • luciana, 30 Maggio 2022 @ 16:18

    una cosa che noto nel messaggio di @cossora e’ che ha una rete sociale di protezione. che probabilmente mitigherebbe il “colpo” in caso di a caduta verticale. Mi sembra un particolare importante. Non e’ sola, a differenza di altre persone che magari sono sole e senza nemmeno una famiglia di origine che provveda supporto emotivo. Le persone sole – o piu’ sole – potrebbero tendere ad “ancorarsi” emotivamente ancora di piu’ ad un amante. Dico “potrebbero”, non e’ detto che succeda proprio cosi’.

  • Lolly, 30 Maggio 2022 @ 13:47

    Mia cara @ Cossora…mi rendo conto che gli unici amori che creano passione, sentimento, coccole e attenzioni durature ,nella stragrande maggioranza dei casi..sono i rapporti tra amanti…è indiscutibile tutto ciò…alla luce del sole un rapporto si estingue dopo qualche anno, invece l’amantato dura tutta la vita!…bisogna solo decidere se essere la compagna/o ufficiale con la quale vivere la routine da cornuta/o o l’amante per tutto quello già elencato..se il mondo funziona così qualcosa vorrà dire!…ad ognuno il suo copione…possibilmente si preferisce recitarli entrambi…

  • alessandro pellizzari, 30 Maggio 2022 @ 13:24

    Meglio essere la prima ufficiale che lui non mollerà mai con cui vivacchi o l’amante trattata bene che lui non sceglierà mai? Tu hai risposto. Almeno fino a quando lui non verrà scoperto o si stuferà. O ti stuferai tu. In realtà sono due condizioni in cui ci si accontenta. Di abbastanza o di poco

  • cossora, 30 Maggio 2022 @ 12:54

    Tenera @lolly grazie per le tue parole.
    I benefici che superano i costi sono la condizione su cui si basa la stragrande maggioranza dei matrimoni, ma siccome il matrimonio è socialmente riconosicuto, si legittimano pure le condizioni penose.
    Insomma si sa: la vita, la noia, la routine .. così fan tutti l’importante è che si vada in ferie insieme.
    Se il ragionamento benefici/costi lo fa una single in pace con se stessa .. eh non va bene: si accontenta delle briciole, deve fare il cds per ottenere la separazione dell’amato e la conseguente ufficialità del rapporto.
    Gli e le amanti sono importantissime per la longevità dei matrimoni in cui i coniugi non sono in grado di gestire le cose.
    Ma quando economicamente ed affettivamente si ha l’ex marito che fa il suo dovere, una autonomia personale, le famiglie e gli affetti integri.. credetemi si hanno i benefici del matrimonio senza i ‘costi’ del matrimonio ufficiale.
    Il mio amore non sta così a casa? Fa parte di quella maggiornaza col matrimonio che campa su condizioni discutibili.
    Qual’è la novità?
    Ho un amantato privilegiato, certo. Non mi sento di dire una cazzata se affermo che ciò che vivo mi da -nelle manifestazioni di romanticismo e passione- addirittura più di quanto può dare un rapporto ufficiale di anni. Perchè non mi solo da tanti alberghi al mare per tante scopate leggere.
    Andare via significa farsi lunghi tragitti, ascoltare musica, parlare mentre c’è coda, parlare di tutto.
    Di piccoli casini che poi vengono ripresi dai messaggi o dalle telefonate in settimana la sera o nella pausa pranzo.
    Permette di tessere davvero un rapporto che non ha un vincolo eppure esiste perchè vuole esistere .. vi assicuro che quando dopo 48 ore di divertimento ricevi in ufficio un messaggio che ti chiede notizie su quel problema appena accennato e tu magari lo hai risolto anche in seguito al ragionamento che ti ha fatto fare l’altro.. è un valore che si apprezza.
    Almeno, io lo trovo molto apprezzabile.
    Ma capisco anche chi pensa “l’importante è che paghiamo le bollette insieme”.

  • alessandro pellizzari, 27 Maggio 2022 @ 21:35

    Uomo merda

  • Rinascita, 27 Maggio 2022 @ 21:28

    Spike se lui è andato via ad emorragia in corso e sapendo quello che stava capitando, fai bene ad augurargli l’infelicita’ eterna e gliela auguro anch’io!! Ho imparato a prendere il meglio di ogni situazione e per questo ti dico che la natura ha fatto il suo corso sotto ogni aspetto. Pensa che hai avuto l’opportunità di liberarti di quell’immondo e che che il peggio sarebbe stato averlo come padre di tuo figlio.

  • Lolly, 27 Maggio 2022 @ 20:09

    @ Cossora…comprendo benissimo il tuo commento a @Lia…è molto chiaro tu cosa voglia adesso dalla vita ed è quello che stai vivendo la risposta. Credo che le altre si riferiscono ai disagi che possono derivare da un eventuale suo dietro front che si ripete( per quello che ho capito) periodicamente..ma ragazze…questo è il prezzo da pagare se si vive una relazione di amantato,ed evidentemente ancora una volta i benefici superano i costi…ed è superfluo farglielo notare…lo sa!!…stiamole vicino ed andiamo avanti!!

  • cossora, 27 Maggio 2022 @ 16:41

    @spike scusa ma così sembra che lui non sapesse niente.
    Se il tempo era scaduto e doveva andaresene (come se avesse avuto un impegno) cosa c’entra con il tuo aborto spontaneo? A meno che si sia alzato, tu abbia avuto l’emorragia e gli abbia detto che eri incinta contemporaneamente.. in ogni caso una bella botta emotiva per tutti anche in condizioni ufficiali, figuriamoci tra amanti..
    Spero tu trovi presto di meglio da fare che augurargli infelicità.
    Tipo dimenticarti tutta la storia!

  • spike, 26 Maggio 2022 @ 22:27

    Ora vi racconterò quello che mi è successo e che spero sia da monito a tutte voi affinché nessuna si debba più trovare in una situazione penosa e dolorosa come la mia purtroppo ad un certo punto resto incinta del mio amante che tra mille promesse ( io da stupida innamorata ) ha sempre desiderato un figlio con me.
    non voglio tediarvi.. ma vi posso dire che la natura ha fatto il suo corso e pochi giorni dopo aver scoperto di essere incinta ho avuto durante un nostro appuntamento in cui volevo dirglielo, un aborto spontaneo.
    Mentre ero lì che all’improvviso mi sono ritrivata sanguinante.. lui scaduta l ora di “libertà “, dovendo rientrare a casa dalla moglie ha, mi ha detto “devo andare mi daranno per disperso” e così lui se n’è andato telefonandomi durante il tragitto ma lasciandomi sola.

    Lo so sembra assurdo. Ma è vero. Non ho mai augurato infelicità a nessuno. Ma a lui si. Gliela auguro. Eternamente.

    Vi abbraccio. E mollate questi immondi.

  • cossora, 24 Maggio 2022 @ 14:04

    @lia ma chi ha dato del debole al mio amore?
    Lui fa il suo, e non mi fa mancare quel che voglio. Mio marito faceva il suo, era sposato con me e a un certo punto per me è diventato indispensabile altro. Avevo 40 anni e due figli, un lavoro mio, una casa mia, la mia machina, le mie amicizie e non era più indispensabile quel che mi dava.
    Sono cambiate le mie necessità. Lui non se ne è reso conto? Se ne è fergato? Io l’ho fatto di nascosto?
    Non lo so ma è andata così.
    Che problema ti crea questo? Non è un perdonare delle mancanze, è riconoscere che certe cose non sono più determinanti in questa fase della mia vita. Ovviamente rimanendo sul focus che un amore è un amore, non un compagno di giochi sostituibile.
    Tra 30 anni vorrò un uomo che mi accompagni dal geriatra? E me ne troverò uno che mi ci accompagni, ma tra 20 anni, non adesso. Adesso mi emoziona lui e voglio vivermi lui.

  • Lia, 24 Maggio 2022 @ 13:25

    @Cossora, non ti sto dicendo quello che devi fare. Se vuoi stare con lui, stacci! Ma fallo con totale lucidità e consapevolezza. Non inventarti storie di debolezze. Fallo perché ti fa evadere nella consapevolezza che mai sceglierà te, punto. Una vacanza, come la descrivi te, quando la chiami “il mio amore” implica sentimenti, coinvolgimento e la possibilità di farsi tanto male…altro che vacanza…
    Dico solo questo.
    Occhio, occhio e nessuna giustificazione!
    Fatti un paracadute! Frequenta anche altri, non lasciare in mano a chi potrebbe ferirti un’arma carica.

  • Leilei, 24 Maggio 2022 @ 13:15

    Lolly e anche viceversa, come nel caso del mio amante. Lui tra i suoi figli deve annoverare anche la sua compagna, peccato (per lui ovviamente, io la mia vita me la gestisco a modo mio) che quest’ultima non crescerà mai, anzi invecchierà con tutte le conseguenze (lui non sa nemmeno se è andata in menopausa, tanto sono “intimi”).
    A volte le coppie nascono con ruoli ben definiti: crocerossina-bisognoso, padre-figlia o madre-figlio, carnefice-vittima, tiranno-succube, narciso-adoratore ecc…il campionario è molto vasto. Poi succede che uno dei due si stufa di quel ruolo (come è successo a me) e cambia.
    Si vede che il mio amante non si è ancora stufato, forse non ha gli attributi per cambiare i ruoli, o ancora (e molto più probabilmente) gli fa comodo stare così (salvo poi lagnarsi con me).
    Il mondo è bello perchè è vario!

  • Lolly, 24 Maggio 2022 @ 12:15

    @ leilei…verissimo…ognuno è carnefice di sé stesso…per un uomo.che si comporta da bambino, c’è una donna che vuol fare la mamma…nessun incastro si crea per caso…entrambi complici…

  • cossora, 24 Maggio 2022 @ 10:19

    @Lia il primo motivo è che innamorarsi non è ne semplice da ‘causare’ ne tantomeno da ‘disinnescare’.
    E poi (ma qui parlo solo per me) da parte mia ho una situazione che obiettivamente mi fa stare comoda.
    Ho la mia fuga d’amore.
    Da cosa amo fuggire, o meglio prendermi una vacanza? Dalla mia vita di mamma di due maschi di 14 e 9 anni che lavora full time, dalla mia vita di figlia di genitori che invecchiano e vanno gestiti (salute, vacanze, ascolto, logistica, finanza), dalla mia vita di ex moglie che comunque ha una gestione non solo concreta dei rapporti con la ex famiglia perchè i nonni paterni sono quelli che chiamo per fare due chiacchiere, ai quali se c’è una ricorrenza porto fiori, una torta, le meringhe..
    Poi ho il mio amore (che è un uomo e ha i momenti di scazzo a casa/ufficio/vita/se stesso, come tutti) per il quale provo delle emozioni che non si spiegano.
    Se non ti torna, se non ci credi, se la pensi diversamente a me va benissimo.

  • Lia, 24 Maggio 2022 @ 10:19

    @Lolly, nessuna donna vittima! Infatti scegliete liberamente di giustificarlo!
    “l’uomo è un bambino fondamentalmente…sta a noi saperli educare…è genetica…non antiquario!” Scherziamo?

  • Leilei, 24 Maggio 2022 @ 09:12

    Lolly che l’uomo sia un bambino non si può proprio sentire. All’inizio, per amore, in casa mia mi sono fatta carico di tante cose, anticipavo desideri e bisogni di mio marito. Tanto che poi, alla fine, lui dava tutto per scontato.
    Fortunatamente mi sono ravveduta, continuo ad essere presente e disponibile, ma non gli permetto più di non rendersi conto che quello che faccio è davvero tanto e di apprezzarlo nella giusta misura.
    Di questo rimprovero spesso il mio amante, che invece si fa in quattro a casa sua e continua a essere trascurato e poco apprezzato. Ma è un problema suo, non mio, e se non è capace di uscirne, io non posso farci nulla. Lui è il carnefice di se stesso, e se continua a starci in quella condizione, si vede che così male poi non gli fa.

  • Lolly, 23 Maggio 2022 @ 20:52

    @Lia…l’uomo è un bambino fondamentalmente…sta a noi saperli educare…è genetica…non antiquario!…e poi questa idea che l’uomo è carnefice e la donna vittima non esiste…entrambi scelgono cosa fare della propria vita..entrambi sono responsabili delle proprie scelte…chiaramente esclusi i casi di relazioni con persone patologiche.

  • Lia, 23 Maggio 2022 @ 17:33

    @Cossora, @Lolly, tutto bellissimo! Finitela però di giustificarli! Ho letto di debolezza, mancanza di coraggio, difficoltà a vedersi senza… Aprite gli occhi!
    Ma perchè voi dovreste accettare di vedervi senza un sacco di cose e loro no?
    Retaggi di una cultura antiquata dove la donna continua a fare la mamma, a perdonare tutto, ad accettare che l’uomo sia più debole, una sorta di essere primitivo che va capito per i limiti che ha…
    Poi va bene accettare tutto, per carità, ma aprite gli occhi! Chiedetevi se è veramente così o fa comodo che sia così.
    Poi sta bene a voi, sta bene a tutti!

  • cossora, 23 Maggio 2022 @ 16:59

    @lolly senza nessuna superbia, lo giuro, è quel che sto facendo.
    Siamo 8 miliardi, dubito che se le cose vanno in un certo modo da secoli.. ci sia una formuletta magica o una strategia o un’operazione per cambiarle.
    Il cambiamento se vogliamo lo dobbiamo fare noi. E la bella notizia è che possiamo cambiare ogni volta che vogliamo!
    In una vita di tot anni fatta di nascite, figli, malattie, risate, perdite, delusioni, felicità.. non si può veramente -da adulte- pensare che “quella cosa deve andare così altrimenti non va bene” e “se va esattamente così siamo a posto”.
    Le cose cambiano fino al nostro ultimo sospiro.
    Ed è una cosa meravigliosa!

  • Lolly, 23 Maggio 2022 @ 15:03

    @Cossora cara…ma vuoi che a 46 anni non abbiamo capito come va la vita?….goditi ogni momento del tuo amore, senza aspettative e progettualità…tra qualche anno cmq vada lo ricorderai come una fase ricca di emozioni piacevoli che dopo un lungo matrimonio sono in toccasana per il tuo essere donna..

  • cossora, 23 Maggio 2022 @ 11:39

    @lolly a volte mi sembra tu sia il traduttore dei miei pensieri.
    “desiderio di legarsi a qualcuno e poi di nuovo voglia di evasione e così via…sono fasi”
    Come capisco appieno questo alternarsi delle fasi in me. Comunque posso dire che da quando non ho più la convinzione che sia fondamentale sostituire il mio amore con un altro amante di letto, se ha i suoi down io glieli lascio vivere in tutta pace?
    Scherzi a parte, i miei ormoni si stanno calmando?

  • Lolly, 22 Maggio 2022 @ 15:14

    Io mi rendo conto che alla fine tutte le storie recitano uno stesso copione, sia che si tratti di coniugi, sia che si tratti di amanti. C’è da capire quale ruolo rivestire in quella fase della tua vita, considerato che all’amore eterno non ci crede nessuno o sono in pochi ad averlo trovato, bisognerebbe accettare i risvolti positivi e negativi di entrambi ed amen!!…e godersela….anche essere single ha i suoi vantaggi è un esperienza bellissima ma così come ci sono I momenti di solitudine poi arriva il desiderio di legarsi a qualcuno e poi di nuovo voglia di evasione e così via…sono fasi.. l’essere umano abitudinario per natura teme i cambiamenti ecco perché spesso si fossilizza in relazioni tossiche o cmq concluse.

  • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2022 @ 08:18

    era separato poi si stava separando e per finire ora è separato in casa ma non ci possiamo vedere nel weekend

    Un uomo che mente da subito dicendo che è separato per poi cambiare due versioni è credibile come un Picasso venduto a 50€. Aggiungo che i veri separati in casa, esattamente come i separati per legge, hanno weekend libero a turno. Cara Daniela ti sei fatta fregare già alla prima smentita e poi con la separazione fittizia. Spero che di questo cialtrone tu ti sia dimenticata anche il nome

  • daniela, 21 Maggio 2022 @ 23:59

    Lolly io non volevo assolutamente essere un’amante oltre tutto part time,,, ma lui probabilmente soffre di demenza senile anticipata e non ricordava che aveva una moglie a casa… prima era separato poi si stava separando e per finire separato in casa… se avessi saputo che era separato in casa e che non ci possiamo vedere il sabato la domenica e le feste ma con il cavolo che ci cascavo

  • Dispersa, 21 Maggio 2022 @ 17:02

    @Mia io se fossi in te mi fermerei un attimino, ma non perché non devi fare ciò che vuoi, ma perché in te leggo molta confusione… Troppi uomini coinvolti!!
    Guarda l’ho passata anch’io la fase del guardami in giro e gli uomini sentono l’odore della donna bisognosa a distanza di chilometri… Ma non credo sia la soluzione più giusta!!
    Hai detto che sei sposata, bene parti da qua e prova a capire cosa vuoi fare del tuo matrimonio.

  • Mia, 20 Maggio 2022 @ 17:35

    Alessandro, è quello giusto? Boh! Intanto mi piace fisicamente, e ci tromberò volentieri quando sarà, sono troppo confusa ora per ora per capire, onestamente. Ci sto tentando altri due a lavoro, non colleghi ma li trovo fuori al posto dove mangiamo e in qualche trasferta. I social li ho chiusi per non alimentare l’ego di “Mr Fiato sul collo” e anche perché nella mia fase mignottagine post rottura , essendo sposata, sono pericolosi

  • alessandro pellizzari, 20 Maggio 2022 @ 16:43

    Gli daresti troppa importanza ma il chiodo al momento giusto e quello giusto fa benissimo

  • Ariel, 20 Maggio 2022 @ 15:36

    alessandro pellizzari, 19 Maggio 2022 @ 21:08Rispondi
    Ironico con piega amara

    Purtroppo ci sta veramente poco da ridere se solo si pensa a quanto tutto ciò che hai scritto in realtà corrisponde a QUANTO LE DONNE IN MAGGIORANZA SI SIANO SOTTOMESSE AI LORO PSEUDO AMANTI DI CHE???
    Amanti di loro stessi con i benefit e punto
    Stendiamo un velo pietoso su veri ABUSI E TRUFFE EMOTIVE che molte troppe donne si OSINANO A SCAMBIARE PER AMMORE E CUORE DI LUI???

    Purtroppo la caralketa che tu hai scritto corrisponde alla emme che troppe casi si rivelano solo che bidoni che donne accettano in nome di vere dipendenze affettive e di vere manipolazioni negative subite senza manco accorgersene e nei casi meno gravi accorgendomene ma facendosi bastare le briciole al grido di rispettare le proprie scelte come se fosse una questione solo personale e lontana dalla scienza che esiste meno male per dare vero aiuto a chi continua a parlare di se come il caso unico quello speciale

    Tipica reazione di chi presenta vera difficoltà nel proprio sistema di attaccamento affettivo.

    Aggiungo CaroAlessandro che leggendo qui ,secondo me,una minoranza ha colto solo che amara ironia
    ,ma maggioranza fino all’anno fine ha letto credendo che fosse un bene accettare tutto quanto!

    Eh si perché solo chi davvero ne sta fuori e si è curato sta veramente in grado di sentire emotivamente che da prime righe si trattava di ironia amara realtà!

    Occorrerebbe rileggermelo questo articolo sotto la luce della triste è penosa realtà di queste dinamiche di vere relazioni capestro solo in maggioranza per le donne !

  • Mia, 20 Maggio 2022 @ 11:42

    Ahimè Alessandro, in molti punti mi riconosco, e non so se ridere o piangere.
    Perché stavolta sono stata io a mollare dopodiché mi ha detto che la moglie ha forti sospetti e vive un periodo di merda con lei.
    Vorrei interrompere il codice di silenzio come lo chiami te per dirgli che sto quasi quasi per scoparmi un altro, ma non lo faccio perché vorrei vedere la sua faccia

  • elleelle, 20 Maggio 2022 @ 10:15

    @Lilly
    Chiunque resta in una relazione come amante questi punti li deve accettare. Se per un periodo non si soffre, bene così. Se si soffre, c’è un problema che non ha senso ignorare.
    Anche chi per un certo periodo non sta male, non sarebbe di certo felice se ci dovesse essere uno scarto.

    @Ale
    Posso solo dire che spero non mi capiti mai più!

  • cossora, 20 Maggio 2022 @ 09:55

    @Lilly confermo che adesso non è così. Sarebbe impossibile comunque vvivere a quelle condizioni simultanee, le prendo come una raccolta di tutte le cose possibili.
    Ne ho passate alcune e non lo nego.
    Il dolore che in certi momenti mi ha portato al distacco mi ha fatto conoscere persone grazie alle quali ho avuto accesso a mondi che non conoscevo. Il randagio in particolare (che ho nel cuore, comunque).
    Insomma tra separazione, il mio amore, le andate e i ritorni, i fuori strada ..sto crescendo.
    Poi c’è chi rimane sulla strada maestra.
    Chi la abbandona del tutto.
    Chi si ferma e cerca un buon posto dove rimanere per sempre.
    Ognuno trovi la sua strada e abbia rispetto della strada altrui.

  • alessandro pellizzari, 20 Maggio 2022 @ 08:04

    Credo che almeno in passato ci sia passata fra le forche caudine di questi punti, lasciando e poi riprendendo la sua storia

  • Lilly, 20 Maggio 2022 @ 00:19

    Eppure per qualcuna non sembra essere così deludente l’amantato…Cossora non me la vedo ad accettare questi punti…la leggo e sembra una persona tutto sommato serena e soddisfatta della sua vita con questo uomo. Forse lei è il caso eccezionale? Per la serie una su un milione ce la fa?

  • Leilei, 19 Maggio 2022 @ 22:05

    Troppo forte!!!

  • Lolly, 19 Maggio 2022 @ 21:48

    @Ale….ognuno di noi decide se essere la compagna ufficiale o l’amante….e questo articolo rispecchia perfettamente il ruolo dell’amante donna a cui deve attenersi per un lungo e felice amantato…senza se e senza ma…così è!!

  • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2022 @ 21:08

    Ironico con piega amara

  • Harya, 19 Maggio 2022 @ 19:41

    Ma che Simpatico burlone @Ale! mi era salita l’ansia a leggerti non capivo se fosse un articolo ironico o claustrofobico !

  • Dispersa, 19 Maggio 2022 @ 18:57

    Grazie @Ale ho riso un sacco!! Diciamo che il punto 31 è quello che più mi rispecchia!!
    A dire il vero io lo amavo come amante… Ma uno l’amante deve saperlo fare!! Inutile, sono tutti bravi a vendersi bene all’inizio… Poi la ‘stoffa’ è per pochi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.