In questo video vi racconto cosa succede quando lui viene scoperto, si azzerbina e lei lo mette a regime di carcere duro, il 41 bis. Ma, soprattutto, vi dico che lezione dovete trarne voi

Diciamo innanzitutto che a volte basta che la moglie alzi solo un sopracciglio per far cambiare atteggiamento a lui nei vostri confronti

Io lo chiamo il momento della verità o prova del nove, o anche la grande occasione

Finalmente si scopre la verità e perché fino ad oggi lui non avuto il coraggio di parlarle

A molte di voi è stato detto che lui le ha parlato ma bisogna vedere che cosa le ha detto

In ogni caso il momento della scoperta o del sospetto sono tombali per qualcuno, sette volte su 10 per l’amante

Il suo vero lui quando il gioco si fa duro

Le vostre testimonianze sono raccapriccianti: gente che fino a un minuto prima faceva progetti di figli e di vita insieme sparisce spesso senza neanche un messaggio

Le categorie degli azzerbinati

Il Desaparecido non scrive neanche un messaggio e tu ti preoccupi per giorni

Il cercatore di complici ti chiede di sostenere la sua attore tesi per la quale tu non sei niente nessuno

Il temporeggiatore ti chiede di aspettare che le acque si calmino poi ricominciamo

Il redivivo ti dice magari davanti a lei al telefono che si è sbagliato che è stata tutta un’infatuazione e che lui ama sua moglie e di toglierti dalle scatole

Insomma le nefandezze non hanno fine ecco perché, come dico sempre, venite lasciate in mezzo all’oceano di notte senza salvagente e qualcuna di voi si prende pure un calcio se cerca di salire sulla scialuppa di salvataggio

Che cosa significa quando succedono queste cose: che lui vi ha mentito da sempre, che come minimo si è rimangiato tutto in un secondo, che quello che vedete è il vero peso reale del vostro cosiddetto amore

Che cosa fare in questi casi: di certo non scusare perché di fronte a una scoperta così tutti andrebbero in tilt

Il fatto che lui dica che lei lo può rovinare ok ci metterà contro i figli e quindi deve scegliere per lei lo sapeva fin dall’inizio che c’era questo rischio: siamo tutti bravi a goderci l’amante finché non ci presentano il conto

In questi casi avete scoperto il vero lui e lui ha mancato l’occasione della sua vita, certo traumatica, ma comunque l’occasione della sua vita per chiarire alla moglie che è finita e che lui è innamorato di un’altra

Se non coglie questa occasione e addirittura ti butta giù dalla torre non c’è molto da fare: è la pistola fumante diviene definitiva e voi dovete andare dall’altra parte chiudere definitivamente in modo tombale con un codice del silenzio definitivo senza confronto finale, lo ha già fatto lui buttandovi giù dalla torre

Due raccomandazioni finali

Attente perché questi dopo un po’ tornano basta che il guinzaglio si allenti un po’ , ribusseranno alla vostra porta promettendo la qualunque: ricordatevi che lui è quello che vi ha ripudiato e mollato in mezzo all’oceano di notte senza salvagente

Seconda raccomandazione: è suo dovere di uomo e di vostro ex partner non importa se è l’amante di tutelare la vostra privacy.

Non riuscite a riprendervi dalla sua sparizione vi manca tantissimo o ve lo siete ripreso pentendovene dopo questi episodi oppure fate fatica a resistere al suo assedio? Contattatemi alla mail anpelizzari@icloud.com

Condividi:

88Commenti

  • Lolly, 16 Settembre 2022 @ 13:26 Rispondi

    @ Cossy…tu fai bene a stare dove stai perché stai bene. Per me non c’è altro da dire ne da commentare. Per quanto mi riguarda, ti dico che sto uscendo con qualche uomo piacevole, ci stiamo conoscendo , finalmente c’è pace ed equilibrio anche tra noi ex coniugi. Quando lui era ancora mio marito o anche dopo la separazione c’era squilibrio, tossicità, lui si comportava come una pallina da flipper passando momenti di vicinanza tra me e lei, creando tensione e rabbia. Avevo l’impressione che lui avesse creato due prigioni per sé stesso, coinvolgendo entrambe un po l’esempio di gabbia o prigione che ha fatto @ elleelle, dove ognuno svolgeva il proprio ruolo di moglie ed amante secondo copione. Poi io mi sono ribellata con la separazione e anche l’altra non è più riuscita a restare legata a quel ruolo che stretto le stava. Adesso che il triangolo non esiste più fuori io, fuori lei…lui è più sereno ed equilibrato, si rivolge a me come ex moglie e non come moglie (.come è giusto che sia) e guarda al suo futuro verso nuove conoscenze. Finalmente possiamo ripartire tutti, perché tutti gli schemi sono saltati!…questa chiaramente è la mia esperienza ed è quella che vi racconto…poi ognuno dice la sua..e la pensa come vuole…la mia è una testimonianza dove qualcuno si può rivedere oppure no!

  • Ariel, 16 Settembre 2022 @ 12:13 Rispondi

    “Se questo punto di vista lo cambi e ti metti nei panni di lui, vedi che la scelta che ha fatto non è necessariamente quello che tu immagini. Tra le tante donne di temperamento, ne ha scelte due: una gli consente di avere l’amante, l’altra gli consente di avere la moglie.
    Per cui io non farei troppo conto sulle frasi new age da supermercato. Non vogliono dire niente. Quello che muove una persona in queste circostanze di amantato di lunga data è il bilancio finale tra impegno richiesto e risultato.”

    DA LEGGERE E RILEGGERE CON VERA ATTENZIONE

    Parfait Scientifique !,,,,,

    Funziona esattamente così

    Infatti come mi spendo a scrivere senza sosta la realtà scienza ci dice che
    La DIPENDENZA AFFETTIVA TI FA PERCEPIRE
    LA PIÙ FORTE
    LA PIÙ BELLA DEL REAME
    QUELLA CHE LE Sto arrivando! TUTTEE
    QUELLA CHE NON È CHE FA AMANTE ZERBINO FOREVER

    NAAAAA
    MACCHÉ
    È SOLO LA LIBERA SCELTA DELLA PERSONA PIÙ LIBERA AL MONDO !,,,

    Ecco perché occorre curarsi
    La dipendenza affettiva È ASINTOMATICA
    E ci si può accorgere di averla da risultato di stare ANNI E ANNI IN RELAZIONI NASCOSTE a tre o quattro
    O comunque nascondendo se stesse al esterno
    Dover FARE FINTA SEMPRE CON ALTRI DI ESSERE CIÒ CHE NON SI VIVE NON SI É

    E cioè la vera SOTTOMISSIONE PERPETUA!!!

    Per questo motivo di essere ASINTOMATICA E FUORVIANTE NEL PROPRIO CERVELLO E PARTE EMOTIVA FALSATA DA EFFETTO DROGA
    che IN EFFETTI resta PIÙ DIFFICILE

    Ricorrere a vere cure terapeuta adeguate e specifiche al caso .

    Sicuro se si continua per anni a vivere NASCONDENDOSI e DOVENDO SOTTOSTARE ALLE LUNE ALTRUI
    AL MI LEVO LA FEDE SENNÒ TI OFFENDI???
    E poi me la rimetto e tu a,ante donna mi vedi che la ho rimessa e non batti cigliò???????

    Carissime tutte le donne che si trovano ancora LEGATE in situazioni del tipo qui in questo CARO E SOECIAL BLOG MAGNIFICO

    Provate a cercarvi un terapeuta specializzato per dipendenza affettiva!
    Almeno provateci !,
    Se solo volete salvare voi stesse dal peggio che garantito arriva nel 100/100 dei casi chi prima chi poi

    Non aspettate più un solo secondo!!!

    Bon jour les Belles Filles Et les beaucoup garçons!,,

  • Cri28, 16 Settembre 2022 @ 11:45 Rispondi

    Elleelle, sinceramente, a me sembra indelicato sbandierare felicità, visto che qui molte persone si sono sentite ferite, oltre al fatto che, sinceramente, le cose belle, per me, è meglio viverle e custodirle dentro di sé e non esibirle.
    Per me, non è importante che la vita sia semplice o fare finta che non esistano ombre, ma che sia ricca e bella e la mia, pur con le difficoltà (normali per ogni essere umano dotato di sensibilità e intelletto), mi sembra tale.

  • Cri28, 16 Settembre 2022 @ 10:39 Rispondi

    Maribel, hai centrato il punto; è proprio su questi schemi di pensiero che occorre lavorare e sono consapevole che è davvero tanto, tanto difficile, almeno per me che sono “lenta” nel cambiare.
    La nostra situazione non è certo ideale (è pur sempre una libertà “condizionata”, lo dico perché ho capito che chi soffre per queste situazioni può sentirsi quasi “offeso” nel leggere che per me va bene così), ma è vivibile, per circostanze e carattere di entrambi. Però so che la vita cambia di continuo gli equilibri, cerco di non dimenticarlo.

  • cossora, 16 Settembre 2022 @ 10:12 Rispondi

    @Lolly, quello che ti dice tuo marito NON E’ la legge e non è la totalità, quello che ha vissuto, letto o dedotto @ellelle dai suoi approfondimenti NON E’ la totalità.
    Altrimenti io dovrei dire che tutti gli amanti sono generosi e amorevoli come il mio amore.
    Come tutti, abbiamo dei punti di disaccordo, io non sono un pezzo di legno per cui lo vado a bacchettare, e non perchè mi faccio modellare da lui, ma perchè sono una persona intelligente. E questa capacità di essere dura sul problema emorbida sulle persone coinvolte mi ha fatto fare parecchia strada professionalmente e ottenere la stima di chi lavora con me (sia dall’alto che dal basso).
    Con il mio amore esprimo il mio punto di vista come farei con la mia migliore amica. Lui si spiega, se la sua visione regge, ammetto che dal mio punto di vista non vedevo le sue ragioni. Altrimenti dico ‘secondo me non si fa così’.
    Ma nella quasi totalità delle occasioni ci apriamo e cerchiamo un punto a metà strada. Questo non dipende dallo stato civile, perchè con mio marito a un certo punto abbiamo smesso di cercare il modo di venirci incontro. Dipende in primis dall’intelligenza delle persone e sicuramente dal legame che le unisce. Se non piace, se non lo si ritiene credibile, non cambia niente tra me e lui.
    Questo è, e di questo parlo nei miei interventi.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 10:08 Rispondi

    @Cossora
    Wow, punta sul vivo, anche se come ho scritto due volte non era mia intenzione e mi sono pure scusata in anticipo.
    E vabbè, me ne farò una ragione. Il tuo paragrafo finale non mi ferisce, mi sono presa cura di me stessa proprio con la psicologia.
    Tu invece non sembra 🙂

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 10:02 Rispondi

    @Rinascita
    Secondo me non ci sono reazioni a una foto tipo quella del bacio sotto al vischio perché non interessa la persona ma la situazione.
    Se ti serve un amante, ma non ti serve la persona, quello che fa la persona non ti tocca, purché continui a essere disponibile nella funzione che ti serve.
    Non parlo di usare una persona a livello sessuale, che sarebbe più semplice. Parlo di vite in cui sono arrivati a prevalere cinismo e rassegnazione.
    Per questo tu vuoi andare avanti e speri in qualcosa di meglio e stai cercando di ottenerlo, perché non hai perso la capacità di cambiare i tuoi punti di riferimento e la fiducia che questo possa essere un cambiamento positivo.
    Chi non riesce a cambiare perché non ce la fa a vedere una struttura diversa nella propria vita, resta impantanato.
    Quando leggo @Leilei e @Cri28 mi viene la depressione, altro che amantato stampella che porta felicità, tutto il contrario. Problemi di qui, problemi di là, la moglie, il marito, i figli, gli zii, lui che ha i sensi di colpa, il marito che da solo non ce la farebbe…
    Da @Cri28 non emerge mai un commento che non sia incentrato sulle difficoltà delle scelte della vita, su quello che non si può fare, sul dolore che si proverebbe a lasciare o essere lasciati.
    @Leilei che fa le pulci a tutto, pensa solo ai soldi e come può giocarsi questi due uomini in modo da tenere tutti in bilico per non finire da sola in povertà cone una vecchia qualsiasi, anche se in povertà non finirebbe mai.
    Che peso, chiaro che con questo approccio una persona può continuare a piangersi addosso e fare l’amante per sempre.
    Queste donne sono in una doppia prigione di amarezza, cone se una non fosse sufficiente.
    Ci si abitua anche in prigione, con l’ora d’aria, il cibo pronto, i libri da leggere, gli altri prigioneri a cui dire che nella propria cella non si sta poi così male, quando si apre la finestra dalle sbarre entra anche un po’ d’aria. È quando hai finito di scontare la pena e ti rilasciano che diventa più difficile.
    Almeno @Cossora si diverte, allora sì che ne può valere la pena. Lei è separata, lui della moglie non parla. Sai la leggerezza rispetto alle altre storie?

  • maribel, 16 Settembre 2022 @ 09:43 Rispondi

    @cri28, certo. diciamo che la tua situazione, tra tutte quelle che leggo qua, è tra le più vivibili: tu e lui, entrambi legati ad altri, avete accettato e la vivete così. oltre tutto avete sdoganato ambivalenze, compromessi, dipendenze. insomma, avete analizzato lucidamente, avete scelto e adesso va bene così. avete libertà di movimento sufficiente per fare tante cose, forse tu non hai figli mi sembra, e anche questo è un discorso che pesa sul bilancio di cio’ che si fa per se stessi e cosa invece non si può (o non si pensa di poter) fare.

    in altri casi il peso e il tormento sono di uno solo dei soggetti, in altri uno è legato e l’altro è libero, in altri si vorrebbe creare una nuova coppia, insomma le casistiche sono tante.
    quello che penso è che la verità ci liberi, alla fine questo è il concetto ed è molto facile e difficilissimo insieme.
    a tutti noi, dipendenti affettivi o no, ambivalenti o no, nevrotici o no, farebbe immensamente bene poterci liberare da questi pesi. da questi posti dove ” ti senti di dover stare” come hai scritto tu. certo è difficilissimo. ma sono anche convinta che dopo un momento di completa paralisi e confusione ci si aprirebbe una nuova visione delle cose, con risorse e opportunità nuove che oggi non riusciamo a vedere, presi dalla nostra convinzione del ” posto dove ti senti di dover stare”.

  • cossora, 16 Settembre 2022 @ 09:00 Rispondi

    @A. ma se la storia della fede ti urta va benissimo che tu non la tolleri e interrompa la frequentazione.
    La mia vecchissima nonna dice ‘ghe n’è de rob che fa’shif ma intant’..’
    (significato: c’è n’è di roba che fa schifo, ma intanto se la fanno andare bene)

  • cossora, 16 Settembre 2022 @ 08:57 Rispondi

    @elleelle ne l’uomo che vedevo anni fa al bar ne @ads mi conoscono a fondo, ho solo notato come abbiano associato a me lo stesso termine (che è un complimento, al di la del tuo tentativo di piegarlo a tuo piacimento, come fai sovente).
    Non mi sono rivolta a te ma tu (che ti sei sentita punta altrimenti non si spiega) non hai perso l’occasione per dire quanto sia meglio essere rigidi quanto te invece che ‘malleabili’ come me. De gustibus.
    Ricordami un po’ .. chi si è trasferito con tutta la famiglia per un uomo?
    Inizia ad interessarti di psicologia per occuparti di te stessa.

  • Lolly, 16 Settembre 2022 @ 08:12 Rispondi

    Sai @ elleelle…è molto chiaro per me che gli uomini nell’amantato vedono una donna piacevole che porta a loro leggerezza, sostegno, un appassionante fisicità ..insomma.. un eterna fidanzata, direi io…e l’unico modo per far rimanere tutto tale è rilegarla nel ruolo di amante. La moglie, i figli, il mutuo sono alibi..perché in caso contrario, se lui fosse libero, lei diventerebbe disponibile, scontata e soprattutto scassac@@@@ nell’avanzare pretese. Anche il mio ex marito mi disse dopo essersi lasciato con lei: voglio una donna muta, economicamente indipendentemente, che non rompa le scatole con figli, condivisione, ma, al contrario deve essere un piacevole scambio di momenti spensierati!…capite bene che con me ( nel ruolo di moglie) o senza di me, la sua idea di donna non cambia. Se c’è una donna che accetta le sue condizioni bene altrimenti nulla!…e lui rappresenta il pensiero della maggior parte dei vostri amanti che usano il fattore famiglia per ottenere da voi ciò che vogliono e lasciarvi nel ruolo che già dall’inizio hanno scelto per voi…io ritengo che @ Cossora abbia ben chiare le regole del gioco e cosa le viene richiesto e ci sta perché il gioco così com’è piace anche a lei…quando non le andrà più bene, chiuderà la porta!…come dicevo…non c’è giusto o sbagliato c’è da scegliere cosa puoi accettare e cosa no…

  • Lolly, 16 Settembre 2022 @ 07:35 Rispondi

    @elleelle…complimenti!..condivido il tuo messaggio a @ Cossora. Non entro in merito al fatto che il discorso è riferito a lei, ma lo guardo dandogli una visione generale…gli uomini più di noi donne sono pragmatici, razionali e concreti pertanto si muovono secondo calcoli che vanno a loro favore..minimo sforzo massimo rendimento.

  • A., 15 Settembre 2022 @ 22:25 Rispondi

    Sai @cossora perché la faccenda della fede mi ha urtato tanto? Non era una cosa personale rivolta a te.
    Mi sono ricordata il mio primo, primissimo amante (il narcisista dell’altro) che un giorno mi ha mandato la foto sua tenendo il cellulare con la mano e la fede in primo piano. Gli ho fatto notare la cosa e mi sono sentita dire “ma se lo sai che sono sposato cosa vuoi!? “. Era uno schiaffo per me all’epoca ma, almeno era sincero. Anche se la sua sincerità era malata del suo.
    Io non giudico, non biasimo, almeno ci provo perché ci sono passata di brutto . Ognuna fa meglio per sé stessa. Però credo fermamente che amore ed amare è tutto un’altra cosa.
    E mai un amantato, anche se appagante al momento, può essere. E parlo per esperienza non per sparare le caxxxxate

  • elleelle, 15 Settembre 2022 @ 15:23 Rispondi

    @Cossora
    A una donna di temperamento non si resiste ma non perché la si apprezza per le sue qualità. La si brama, perché è come un bell’oggetto da possedere: una macchina potente, un orologio di lusso, un gioiello, una bella casa.
    È una sfida, ti permette di non sentirti il solito sfigato e di poterti vantare con te stesso o con gli amici di avere rimorchiato una Porsche. Però in genere ci si limita a scopare o a un amantato, perché per andare in ufficio è meglio la Panda.
    E infatti, puntuali come un orologio, si sposano poi le donne che trovano i preservativi e credono che lui li usi da solo.
    A me il temperamento non manca ma ti garantisco che nel momento in cui si rendono conto che non mi stanno proponendo niente di nuovo e conosco il loro gioco, stranamente smettono di provarci.
    Nessun intento da parte mia di offenderti ma ti faccio un esempio usando le cose che hai scritto negli anni sulla tua relazione.
    Se il tuo uomo avesse dovuto scegliere tra me e te, ci avrebbe provato con entrambe per scegliere tra BMW e Mercedes e poi avrebbe scelto te, che gli garantisci che se fa il pieno alla macchina, fila tutto liscio.
    Non c’è neanche bisogno di parlare, a me si legge in faccia e non perché sono meno sexy e più brutta, cattiva e scassacaxxo di te. Queste cose si sentono e a parità di temperamento, si sceglie la persona più malleabile perché hai capito cosa la muove ed è quello che riesci a fare tu uomo senza troppo sforzo, perché è nella tua indole.
    Se come abitudine fai parlare i soldi, ad esempio, scegli quella che i soldi li ascolta e che vuole determinati gesti e passa sopra ad altri.
    Con me saprebbe benissimo che se fosse scomparso durante la pandemia, dopo aver mentito sulle sue intenzioni di separarsi, non avrebbe mai più trovato la porta aperta. Potrebbe sventolarmi sotto al naso uno yacht e la promessa di fine settimana da sogno al mare, cene alla luce della luna e sesso appassionato sugli scogli ma non funzionerebbe.
    Per cui tra due donne con temperamento, sceglierebbe quella che invece la porta l’ha riaperta e che nel tempo ha preso la forma giusta per lo stampo.
    Nonostante tutto, ne ha sposata una terza, che chiude un occhio su tutto e che non sembra emanare alcuna vibrazione vitale. Esiste? C’è? Chi lo sa.
    Tu fai benissimo a fare quello che fai, ripeto che il mio esempio non ha alcun intento di criticare o dissuaderti dall’amantato.
    Solo che tu vedi certe cose e certo gesti dal tuo punto di vista. Un uomo non ti resiste perché hai gran temperamento, sei sexy, femminile ecc mentre in realtà non è proprio così.
    Se questo punto di vista lo cambi e ti metti nei panni di lui, vedi che la scelta che ha fatto non è necessariamente quello che tu immagini. Tra le tante donne di temperamento, ne ha scelte due: una gli consente di avere l’amante, l’altra gli consente di avere la moglie.
    Per cui io non farei troppo conto sulle frasi new age da supermercato. Non vogliono dire niente. Quello che muove una persona in queste circostanze di amantato di lunga data è il bilancio finale tra impegno richiesto e risultato.

  • Cri28, 15 Settembre 2022 @ 14:54 Rispondi

    Maribel, mi è piaciuto molto il tuo messaggio, così come quello di Lilly, che invitava a spostare l’attenzione su sé stessi. E non si può negare che spesso il bene sia sciogliere i nodi.
    A volte, però, come ho già detto, trovo che ci siano visioni troppo radicali, che non tengono conto che le persone non sono lineari e sono animate da sentimenti e priorità spesso in conflitto. E’ difficile andare via da un luogo in cui si sta male, ma è ancora più difficile andare via da un luogo in cui, comunque, si sente di dover stare, in cui ci sono persone a cui si è legati dall’affetto. Chi lo vive, è più propenso ad accettare una visione di compromesso, dove stare insieme è salvare una parte di sé e condividerla con chi la ama.
    Ma chi è stato ferito dall’ambivalenza, chi ne ha sofferto i limiti, è naturale che non voglia neppure sentirne parlare e non veda alcuna felicità in questo.

  • Leilei, 15 Settembre 2022 @ 14:42 Rispondi

    ADS, quando si è amanti bisogna accettare tutto. Se si vuole l’esclusiva, si fanno altre scelte. E per me il bacio a stampo significa poco

  • Rinascita, 15 Settembre 2022 @ 14:32 Rispondi

    Allora scusami Cossora. Credevo che tu e LeiLei vi riferiste al mio commento sulla fede. Fai bene a pensare che io non possa augurare l’infelicita’ a qualcuno. Non sono fatta così. Quando dico che non sono più appesa ad un filo mi riferisco alla storia con il mio ex. Rispetto alla chiusura sono stabile ed inamovibile. Non mi ha smosso neppure il suo viaggio di 1000 km per vedermi. Che non soffra invece non è così. La sua sortita estiva non ha aiutato. Oggi mi sono detta “ma magari avesse fatto una baggianata tipo quella del bacio sotto il vischio”, avrei avuto un percorso più semplice nel fare tabula rasa. Ma lui non è così. Avessi la tua testa, vivrei una storia come la tua. Ma io proprio ho il rigurgito del triangolo! Che ci posso fare….

  • Rinascita, 15 Settembre 2022 @ 14:18 Rispondi

    LeiLei se mi fosse stato propinato dal mio ex il bacio sotto il vischio, io avrei reagito peggio di ADS. Sicuramente sarebbe bastato “solo” quello per farmi dire stop, altro che amantato pluriennale. Questo mi induce anche una riflessione: ma una donna o uomo che resta di fronte a queste “scenette”, oltre ad avere una disistima ai minimi livelli, ama davvero? C’è da pensare piuttosto che il sentimento sia scemato ben bene anche a lui e che nell’indisponibilita’ della moglie sia alla canna del gas….

    ADS hai pienamente ragione lo stato attuale non basterà più in futuro, adesso sono in fase di disintossicazione. Spero di sgombrare il cuore e fare spazio al nuovo. Quello che penso è che se comunque l’alternativa è tornare a fare l’amante allora resterò’ sola, perché in un contesto come quello di prima (nonostante il mio ex non fosse uno stronzo) non ci voglio più mettere piede!

  • cossora, 15 Settembre 2022 @ 13:51 Rispondi

    @Lolly non posso smentirtio al 100%
    Io sono tutto fuorchè monogama, in 4 anni e più ho avuto avventure di sesso (si ok ero in cds ma non ho mai smesso di amarlo) e mi sono anche piaciute molto.
    Quindi sono una donna che ammette la differenza tra farlo con sentimento (che è il top) e farlo con divertimento.

  • ads, 15 Settembre 2022 @ 13:29 Rispondi

    @leilei..marito ci davamo un bacio a stampo sotto al vischio….se ero io venivo sotto casa, te ne cantavo 4 con scenata meridionale

  • elleelle, 15 Settembre 2022 @ 12:16 Rispondi

    @Leilei
    Ti sbagli, sono amantati di gioventù, io ero single. Ne ho già parlato più volte ma si vede che non ti ricordi.

  • Ariel, 15 Settembre 2022 @ 11:04 Rispondi

    ads, 15 Settembre 2022 @ 01:28Rispondi

    @Ads ti leggo molto incazzato con te stesso !!!!
    E ci sta tutta la naturale incazzatura che si alterna a sfiducia totale a che tu possa fare la unica cosa che davvero potrebbe darti la spinta a fare proprio ciò che vorresti per te stesso e la tua vita degna di un essere vivente quale sei e cioè pieno sicuro di ottimi tuoi talenti ed energie buone che c’è le hai ricacciate dentro te stesso da anni di NON MI CURO MAI IN TERAPIA ,mi raccomando eh ,eh!!!!!

    Così che scrivi esattamente come altre utenti qui che uguale a te hanno due COSTANTI

    1). NON SI CURANO AFFATTO IN VERE TERAPIE X DIPENDENZA AFFETTIVA GRAVE ,GRAVE PERCHÉ PERDURA DA ANNI E ANNI

    2). A CAUSA DEL NON CURARSI MAI IN METODO ADATTO

    RESTATE DEPRESSIVI SU TUTTO
    Tanto poi si muore cit COSSORA
    Tanto sono tUTTI UGUALI ,LO VEDO A SCUOLA ,A CASA I MIEI AMICI SONO TUTTI UGUALI COSÌ cit ADS
    tanto è solo perché russa che la compagna del mio amante dorme sul divano
    Tanto si scopiazza senza voglia anche il marito e pure amante che si scopiazza la compagna sullo stesso divano cit LEILEI

    Tutti vi riconoscete come ENSTEIN QUELLI CHE HANNO CAPITO TUTTO DELKA VITA!!!!!!!!!

    ecco volevo solo far rilevare che chi si OSTINA A FARSI USARE E A USUARE GLI ALTRI DI CONSEGUENZA,E CIOÈ ,PURE I PARTENRS DEL PROPRIO AMANTE E CHI STA SPOSATO PURE LA MOGLIE O MARITO

    HANNO QUESTE COSTANTI PRESENTI NELLA LORO VITA

    NO CURA X DIPENDENZA AFFETTIVA
    DEPRESSIONE E NON RIUSCIRE A VEDERE UN FUTURO

    USARE SE STESSI E GLI ALTRI

    PERCHÉ INTANTO POI SI MUORE!!!!!!

    Buone riflessioni care ragazze e ragazzi!!!

    Vi saluto ,
    Per mettermi in tua scia espressiva caro Ads

    Bonjour ,
    Che significa

    BUON GIORNO PER FARE UNA AZIONE DI VERO AMORE EQUILIBRATO PER SE STESSI

    CURARSI INVECE DI SCRIVERE CAZZATE!!!!

    Pardon
    Je vous aimes bien quand même!!

  • Leilei, 15 Settembre 2022 @ 10:56 Rispondi

    A. è ovvio che se si rimane in coppia, un minimo di vita di coppia si debba fare, chi lo ha mai negato.
    La “felicità a scatti” come la chiami tu, è appunto a scatti, ovvero si esaurisce nei momenti che si trascorrono insieme, e sai…a qualcuno/a sta bene così. Che si amore o no, l’importante è che faccia stare bene entrambi.

  • Lolly, 15 Settembre 2022 @ 10:07 Rispondi

    @leilei…sai bene che io parlo da moglie tradita. Tutti o buona parte dei mariti fanno sesso con la moglie…c’è poco da fare..vuoi per sfogo fisico, vuoi per affetto, vuoi per abitudine, ma succede regolarmente. Cambia?…se l’uomo che ami vieni a sapere che per sfogo fisico va a prostitute o cmq cerca sui social o altro, ha un importanza minore rispetto a quando tradisce perché prova dei sentimenti?..è giustificabile per il vecchio e arcaico principio che l’uomo è cacciatore e quindi geneticamente infedele?..oppure vale la tesi di Freud che molti uomini sostengono che la moglie resta tale perché madre dello stesso e dei suoi figli..e l’altra è la zoccola?…la verità , per me, è che non c’è un legge universale che vale per tutti…ognuno vede, vive ed accetta quello che vuole…senza giudizi e condizionamenti. Tu e @Cossora avete accettato certe dinamiche che le altre non riescono a fare…io vi leggo e capisco che ognuna di voi ha un indole, una crescita ed un temperamento diverso l’una dall’altra, ed il mondo è bello perché è vario. Ed è giusto così…l’importante che ognuno resta fedele a sé stesso!!!

  • cossora, 15 Settembre 2022 @ 10:06 Rispondi

    @rinascita scusa ma finendo di leggere il tuo post a me.. non sembra scritto da una persona che non è più appesa a un filo.
    Magari era un momento di rabbia e l’hai sfogata a mio nome. Ma -in questa occasione, delle altre non parlo- non direi che non attacca.

  • cossora, 15 Settembre 2022 @ 10:02 Rispondi

    No @rinascita. Non mi riferivo a te proprio per niente. Non ho idea di quale possa essere il motivo per cui tu ti senta considerata da me in questo post ma se devo dire una cosa generalemnte metto davanti una bella chiocciolina.
    Comqunque non ho mai pensato tu fossi una persona che augura l’infelicità agli altri. Zero.

  • cossora, 15 Settembre 2022 @ 09:58 Rispondi

    @A. io di tarli personalmente non ne ho, se vuoi credermi.
    Non penso dorma sul divano, credo ci si addormenti, si svegli di notte e faccia ritorno in camera. Ma la verità è che non lo so, deve interessarmi? La cosa della fede a me non scoccia, ormai sono abituata a non sentirla tenendogli la mano e a vederlo senza. Se è una convenzione che a lui fa star bene, se anche avesse fastidio ad uscire con la fede insieme a una donna che non ce l’ha.. che se la tolga.
    Credo sia importante stare bene con se stessi, prima di preoccuparsi di altro.
    Se una donna non si sente di avere delle chiappe da tanga, fa benissimo ad indossare le coulottes.
    Io porto il tanga e la cellulite da sempre.

  • cossora, 15 Settembre 2022 @ 09:40 Rispondi

    @ads mi hai fatto venire in mente una battuta che fece un signore che incontravo quotidianamente da giovane mamma al bar chiacchierando con le amiche prima di entrare in ufficio, volgendosi a me disse che l’avvenenza attira gli uomini, ma quello che seduce è il temperamento di una donna, anche se non è perfetta, a una donna di temperamento non si resiste.
    Curioso questo termine l’ho sentito solo da te (riferito a me) dopo quella volta. Va beh era per dire.
    Comunque non è solo ‘merito’ mio.. lui davvero sta facendo cose che in questo momento di ripresa post vacanze sono sospette e più difficili da fare.
    Ma di questo ne parlo solo qui, a lui parlo solo del week end che arriva. Magari anche lui sentendomi così determinata non si sogna di dire ‘temo di non riuscire a partire’ mentre se gli porgessi il fianco ..
    Senza essere cattiva: il livello di difficoltà lo capisco, ma è lui che l’ha scelto.

  • Leilei, 15 Settembre 2022 @ 08:51 Rispondi

    Ads finalmente un uomo che scrive le cose come stanno, certo che fanno sesso a casa, certo che ci riescono (quella donna per sceglierla gli sarà pur piaciuta?) ma si tratta di uno sfogo fisico, di ginnastica.
    Quindi c’è poco da esserne gelose.
    Grazie ancora per la tua sincerità, con le tue parole dai l’idea di quello che succede dall’altra parte.

  • Leilei, 15 Settembre 2022 @ 08:46 Rispondi

    A. anche tu mi sembra abbia capito male quello che ho scritto: il mio amante dorme sul divano perchè ce lo ha mandato la sua compagna. La motivazione è perchè russa, ed è una motivazione che le figlie possono capire benissimo.
    Ho sottolineato il fatto che lui dorme sul divano per dire che lei nonostante sospetti vari, non ha mai fatto alcuno sforzo per riconquistarlo, addirittura lo ha estromesso dalla camera da letto. E declina ogni proposta di attività di coppia. Vi devo ancora ricordare che se qualcuno-uomo o donna che sia-cerca fuori casa, è perchè gli manca qualcosa?

  • Leilei, 15 Settembre 2022 @ 08:35 Rispondi

    Rinascita credo tu non abbia compreso il senso di quanto ho scritto, e che ho sottolineato qualche giorno fa quando si parlava di overposting: il fatto che loro non postino nulla di personale e io invece si, non significa affatto che io sono felice e loro no, ma semplicemente che loro sono molto riservati. E proprio per questo che mi ha stupito quello che aveva scritto lei.
    Io addirittura una volta, in occasione di un mercatino natalizio, ho postato una foto in cui io e mio marito ci davamo un bacio a stampo sotto al vischio, ma non era nè per fingere una felicità di coppia nè per irritare qualcuno ma perchè in quel momento ci stavamo divertendo!

  • ads, 15 Settembre 2022 @ 01:28 Rispondi

    scrivete tanto..due cose,
    una io l’ha fede l’ho tolta qualche anno e amen, è simbolica e dice tanto, è li nel cassetto.
    seconda cosa vi dovrei registrare una giornata in casa mia, magari qualche amante lo rivalutate,
    i rapporti se sono esauriti ,non ci sono cavoli…siceramente coloro che innamorati dell’amante, poi tornano dal marito o moglie..e fanno le cose insieme…sinceramente ma chi cia voglia..
    poi certo si puo’ rimanere in famiglia, e se volessi scaricare l amante che rompe direi che voglio ricostruire con mia moglie bla bla, che mi ha scoperto.
    due persone due coniugi conoscono lo stato dell ‘arte…e anche quando fanno sex, cosi come momento meramente fisiologico privo di partecipazione si nota..si nota, rileva tutto,
    non scappa nulla.
    ..ci sono uomini donne che ostentano il buon rapporto con la coniuge,
    io non faccio parte di quella schiera..traditore si, bugiardo..ma non esageriamo.
    @rinascita comprendo il tuo momento catartico..ma ad un certo punto non basterà piu, e li che si dovranno fare delle scelte.
    con tutto il rispetto per le altre ma la cossy..è quella che ha avuto piu ‘ temperamento.
    magari avessi io la sua forza..per ora sto cosi solo perche’ mi conviene di piu,
    è piu pratico
    la difficolta è superare il limbo, paradossalmente dopo un po superare la fase amante non è la cosa piu’ difficile.

    ho scritto un po’ sconslusionato vero..ma avete capito il senso x sommi capi

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2022 @ 08:13 Rispondi

      Ma non ho capito se tu continui a vederla e frequentarla la tua amante

  • A., 14 Settembre 2022 @ 22:43 Rispondi

    Io non credo in tutti questi amantati felici sbandierati con parole d’amore come se fosse chi sa che.
    Un uomo che si toglie la fede per “occasione”, l’altro che dorme sul divano…. La fede se la toglie per non urtare i sentimenti dell’amante e se la rimette per lo stesso motivo per non urtare i sentimenti della moglie. E il divano? Sarò generosa, 9 volte su 10 che ci dorme. Ma neanche tanto perché poi ci sono i figli che guardano e quattro domande se lo fanno pure loro. Una scemenza galattica.
    Non credo in tutta questa felicità a scatti, per quanto generosa può essere. C’è sempre un tarlo che mangia l’anima perché c’è sempre una donna dall’altra parte che tanto soprammobile non è. E va accontentata pure quando ha esigenze, anche sessuali ogni tanto.
    E in questi casi parlare dell’amore e una esagerazione pazzesca. E convenienza, scambio dei favori (ad ognuno ciò che serve e piace) e basta.

    E a proposito dei preservativi! Ne avevo un pacchetto e non sapevo che farci (e con mio marito non facevo più sesso da anni) . Allora li ho gonfiati e ho fatto giocare le gatte… Lui pensava fosse palloncini… Ma va, un preservativo anche se gonfio tale rimane. La conclusione? Chi non vuole vedere non vede, neanche all’evidenza…

  • Rinascita, 14 Settembre 2022 @ 21:44 Rispondi

    LeiLei riguardo alla pubblicazione della moglie sul profilo social del tuo amante, non ti sei infastidita spero. Se tu ti senti libera di pubblicare i tuoi momenti familiari, secondo me non dovresti fiatare rispetto a quello che fa lui o a quello che succede sul suo profilo. Scrivi che lui non pubblica nulla, come a voler sottolineare che con la moglie non c’è nulla. Tu invece sei libera di pubblicare quello che ti pare e lui muto, anzi si giustifica (malamente) dei post anche neppure ha scritto lui. Insomma due pesi e due misure…. La coerenza, quella sconosciuta!

  • Leilei, 14 Settembre 2022 @ 21:09 Rispondi

    Scusa Elleelle, ma tu hai citato storie varie…il montanaro, lo psicopatico, tu hai scritto di aver avuto vari amanti pur restando sposata. O mi sbaglio?

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 18:27 Rispondi

    @Leilei
    Come puoi travisare così tanto quello che ho scritto?
    Ho detto che può capitare, non che deve capitare o che può essere usato come scusa per fare corna a manetta. Non ha niente a che vedere con l’essere seriale o con l’essere sposati. Quando ti sposi, pensi a una relazione esclusiva, non al fatto di andare a trombare in giro da un amante all’altro.
    Può capitare di innamorarsi di un’altra persona, succede, anche se si è impegnati. Altrimenti non esisterebbero separazione e divorzio. Non tutte le persone che si separano e divorziano sono seriali. Molte sono in una relazione esclusiva finché non si innamorano di un altro/a.
    È come gestisci la nuova relazione che fa la differenza.

  • Rinascita, 14 Settembre 2022 @ 17:43 Rispondi

    Cossora riguardo all’essere infelici od augurare l’infelicita’, se ti riferisci a me, anche qui ti sbagli di grosso.
    A quanto pare continui a perdere pezzi.
    Soffro per amore indubbiamente ma non sono infelice, la ero prima, quando vivevo in quel limbo. Che fosse un limbo senza uscita (pur pieno di momenti unici ed indimenticabili trascorsi con il mio ex e che non rinnegherò mai) lo si vede dopo, quando si ha il coraggio di uscirne, quando si guarda indietro e ci si dice: ma come ho fatto a restarci così tanto tempo.
    Oggi dedico il tempo a me, al mio lavoro, a mia figlia, mi coccolo e mi vizio moralmente ma anche materialmente.
    Non sono più’ appesa a nessun filo.
    Ci sono stata di la’; enfatizzare solo il bello vuol dire giocare facile. Immaginare il tuo amore con la moglie non può lasciarti indifferente. Non scrivere “io penso solo ai nostri momenti…..” perché perdonami ma non ti credo …. Detto questo restano affari tuoi e qui per quanto mi riguarda puoi sponsorizzare l’amantato come la figata della vita… Con me non attacca…

  • Vivi, 14 Settembre 2022 @ 13:48 Rispondi

    Guarda, io sono rimasta allibita. Non tanto dalla balla spaziale di lui, che preso alla sprovvista immagino non avrà saputo come meglio giustificarsi, ma da lei, da lei.
    Io da moglie non avrei creduto ad alcuna spiegazione, neanche se me l’avesse fornita l’A.D. in persona della famosa marca di preservativi.
    Lui mi disse pure che forse inconsciamente era stato lui a farsi scoprire. Altra balla spaziale.
    Oggi sarebbero stati 4 anni di amantato, avrei comunque festeggiato sola quindi festeggio lo stesso e festeggio solo me.

  • Leilei, 14 Settembre 2022 @ 13:29 Rispondi

    Lia le foto felici su fb sono postate per un senso di rivalsa.
    La compagna del mio amante non posta nulla di personale da qualche anno, dopo una crisi provocata dal fatto che lui avesse scoperto chat allegre di lei con altri. Ultima foto di famiglia, poi più nulla di personale per entrambi.
    Poi all’improvviso, in occasione del compleanno di lui posta sul suo profilo una frase con un complimento a lui, ma come persona (nè come marito nè come padre).
    Quando l’ho fatto notare a lui, mi ha detto che lei stava “marcando” il territorio e che lo aveva fatto proprio per provocare una mia reazione.

  • cossora, 14 Settembre 2022 @ 13:25 Rispondi

    @leilei crede che sia infelice o vorrebbe che fosse infelice (come lei?)

  • cossora, 14 Settembre 2022 @ 13:23 Rispondi

    @rinascita devo essermi persa un passaggio. Comunque per me possono anche sparire tutti gli amantati al mondo, come sempre faccio le mie scelte in modo indipendente, se tu e il mondo volete smettere/avete smesso.. auguro a tutti ogni bene, con il cuore!

  • Rinascita, 14 Settembre 2022 @ 12:14 Rispondi

    Maribel è bellissimo quello che hai scritto. È vero ci vuole un coraggio da leoni. Secondo me, quando arriva il momento di salvare se stessi, quando questo non è più procrastinabile, lo si capisce perché arriva una forza interiore inarrestabile. Non accade di botto. Si fanno due passi avanti ed uno indietro ma nel tempo in qualche modo si avanza. Ti abbraccio e spero tanto anche io di conoscerti al più presto.

  • Viovio, 14 Settembre 2022 @ 11:50 Rispondi

    @elle
    Queste perle me le forniscono persone che hanno avuto storie simili alle nostre con cui ho parlato anno scorso, quando ci incontreremo potrò fornirti più dettagli ahahahaha
    Ridiamoci su che fa bene e’ l’augurio che faccio soprattutto a chi si trova ancora nell’occhio del ciclone, basta piangere per dei cialtrones!!

  • cossora, 14 Settembre 2022 @ 10:01 Rispondi

    La matematica e la logica non definiscono come vanno le cose. E’ la convenienza a muoverci tutti. E la convenienza è inversamente proporzionale all’autonomia. C’è chi si toglie la fede ‘perchè non è solo un simbolo’ e spergiura di amare solo l’amante, che il coniuge è pronto a lasciarlo in nome dell’onestà.
    Poi va male e rientra a Canossa.
    Se è femmina la capiamo, se è maschio lo capiamo (finalmente) ma di meno.

  • Rinascita, 14 Settembre 2022 @ 09:59 Rispondi

    Cossora, l’ho già scritto, non sono rimasta con mio marito. Il mio matrimonio è finito anche se logisticamente, al momento, abitiamo sotto lo stesso tetto. Nessun rapporto, nessuna intimità, non un bacio neppure sulla guancia, ho trascorso le vacanze da sola, conduco una vita da single, mi mantengo da sola, gestisco mia figlia…… Insomma faccio tutto quello che fai tu. La fai apparire come una cosa da eroina ma non la e’. Mi risparmio “solo” di condurre una vita da amante. Lo ribadisco, potrebbe portarmi in capo al mondo sette giorni su sette, inondarmi di regali ma io di stare con un uomo che mette in atto una finzione, facendo il maritino o il fidanzato a seconda del luogo in cui si trova, neanche morta. Ho scelto di stare sola….!

  • cossora, 14 Settembre 2022 @ 09:57 Rispondi

    @elleelle capisco il tuo pensiero, io non conto quanti siamo, vivo questa relazione con lui.
    Quando non lo sentivo e facevo altro, quando stavo male con lui.. mi facevo le domande, mi davo ‘le regole’.
    Ormai da prima della scorsa estate la relazione mi va a pennello, continua e si arricchisce senza un progetto ‘serio’.
    Se e quando finirà, sarà una case-history

  • Leilei, 14 Settembre 2022 @ 09:52 Rispondi

    Vivi, era per non sporcare il divano! Che marito premuroso…ah…ah…ah…

  • Lia, 14 Settembre 2022 @ 09:51 Rispondi

    @elleelle, impossibile che gli abbia creduto. Per me le mogli sono le prime a non mettere in discussione il proprio matrimonio.
    Ma la moglie che pubblica le foto del matrimonio felice su fb subito dopo la scoperta, può farlo solo per due motivi. Vuole sconfiggere il nemico (l’amante di turno) oppure vuole ribadire la propria vittoria, la scelta di lui e la coppia ritrovata.
    Ma se una donna mette in discussione veramente il rapporto perchè la fiducia è venuta a mancare non può comportarsi così. Il nemico dovrebbe essere lui, la vittoria dovrebbe essere del marito che è stato perdonato nonostante tutto.
    Invece è sempre lui che sceglie e la moglie che è felice di essere stata scelta e l’amante che o si dispera o si adatta.
    Mi chiedo perchè.
    D’accordo essere innamorate, ma qui la lucidità e l’amor proprio mancano del tutto, e anche dopo, per anni.
    Mi ci metto anch’io che ho fatto una fatica boia a chiudere, che ho creduto a migliaia di fandonie e ci metto anche sua moglie che non può non sapere.
    Davvero non capisco…..

  • Leilei, 14 Settembre 2022 @ 09:51 Rispondi

    Cossora, c’è chi vuole trovare del marcio ovunque e soprattutto crede che ogni donna che riveste il ruolo di amante debba essere eternamente infelice.

  • Leilei, 14 Settembre 2022 @ 09:46 Rispondi

    Elleelle, quello che non capisco è perchè hai pensato di sposarti se ti sembra naturale che possano esserci storie sentimentali sovrapposte. Il matrimonio, se funziona, prevede l’esclusiva. Rientri nella casistica dei seriali?

  • cossora, 14 Settembre 2022 @ 09:24 Rispondi

    @rinascita ti sei tolta la fede ma poi sei rimasta con tuo marito.
    Ennesima riprova che la matematica non c’entra nulla.
    Siamo esseri umani, siamo volubili. E ci muoviamo come ci conviene.
    Io sto bene, la fede l’ho tolta molto prima di incontrare lui e ho anche portato avanti una separazione e oggi sono pacificamente separata.
    Ho risolto tutto quello che dovevo. Lui ed io siamo simili, abbiamo gli stessi gusti, e negli atteggiamenti siamo complememtari: a lui piace far fatica, a me piace l’uomo che mi risparmia le fatiche. A lui piace essere generoso a me godermi i suoi regali e favori. A lui piace viziarmi e io adoro essere viziata.
    Poi parliamo di week end e serate. Non lo fa h24 7su7.
    Io per il resto del tempo sono una donna sola con due figli, il lavoro, il catechismo, i genitori che invecchiano e le lavatrici da fare. E comunque anche io adoro sedurlo, coccolarlo, cucinare qualcosa di speciale, accompagnarlo quando una delle sue passioni mi interessa!

    • alessandro pellizzari, 14 Settembre 2022 @ 09:31 Rispondi

      La matematica non c’entra con cosa?

  • cossora, 14 Settembre 2022 @ 09:13 Rispondi

    No @ale, viva essere amante come mi è capitato (fortunatamente) di diventare. L’amante di due anni fa non la rifarei manco morta.

    • alessandro pellizzari, 14 Settembre 2022 @ 09:21 Rispondi

      giusta precisazione

  • maribel, 14 Settembre 2022 @ 08:23 Rispondi

    Buongiorno ragazze e ragazzi! vi leggo sempre e non scrivo più, perchè a volte scrivere qua è proprio come tirare fuori quello che stai vivendo, vivisezionare quello che stai vivendo. E a volte è davvero troppo faticoso.
    oggi però ho fatto scorrere i vostri commenti e mi sono soffermata su uno di @leilei che mi ha colpito parecchio.

    @Leilei, 13 Settembre 2022 @ 13:06 “Devi proprio essere tanto, ma tanto innamorato per complicarti la vita fino al punto di scegliere l’amante.”

    Io invece apprezzo sempre di più chi non sceglie L’AMANTE ma se stesso, capisce che lì dove sta e dove è sempre stato non è felice e quindi lo ammette e decide di andare via. apprezzo chi rischia, chi si toglie dalla compfort zone, chi non prende come scusa i suoi figli, chi accetta di dover fare fatica, di poter avere ansie, di dover gestire periodi faticosi.
    apprezzo chi non salva capra e cavoli ma potrà dre un giorno ai suoi figli “non ero felice e sono andata/o via, ho provato una strada diversa” anche se non andrà benissimo potrà guardarsi allo specchio e sentirsi una persona intera, non la mezza mela di qualcuno nè l’altra metà del cielo di nessuno.
    apprezzo chi tira fuori il suo coraggio anche se ha paura. non tutti vogliono solo la capra e i cavoli. devi essere innamorato di te stesso per andare via e anche credere molto in te stesso e nella tua capacità di poter rinascere. ecco quello che manca alla maggior parte di noi, coraggio e amor proprio.

    baci a tutte/i e spero di conoscervi da ale, vi dico subito che ho voglia di incontrare tutte voi e alessandro nostro, e poi quelle che spero di vedere presto sono @elleelle e @rinascita che sento molto molto vicine al mio modo di pensare, e @cossora, che nonostante sia completamente diversa da me apprezzo tantissimo per la incrollabile voglia di vivere.

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 00:33 Rispondi

    @Viooooooo
    Ma dove le trovi queste perle? 😀
    Il tubo di scappamento che risucchia è prodigioso!
    Il mio primo narcisista aveva lasciato gli incarti aperti sotto al letto, in modo che io potessi vederli all’arrivo in casa sua. Sai, gli incarti dei preservativi usati sono il benvenuto migliore per la ragazza che hai tartassato perché ti venisse a trovare e che si è appena fatta dieci ore di viaggio, no?. Io non avevo detto niente, non ero lì come parte di una coppia ma solo per una vacanza conoscitiva.
    L’idea di non avergli dato la soddisfazione di restarci male ed esigere informazioni mi riempie di orgoglio.

  • Ariel, 13 Settembre 2022 @ 23:33 Rispondi

    Lilly, 13 Settembre 2022 @ 17:19Rispondi

    Ma grazie molte @Lilly sono onorata se qualcuno segua la mia scia e quindi benvengano le @Ariel 2 e 3 e quante si vogliono fare che solo che ottimi i tuoi commenti che ovviamente se qui siamo non è certo perché si ha vissuto relazioni sane

    Nessuna utente che scrive qui e testimonia il suo vissuto ha vissuto o vive una relazione sana
    Che significa esattamente in pieno equilibrio di numero DUE una coppia e stop e no t terzetto o quartetto per anni e anni m

    Come sempre la differenza tra sano e tossico la fa la durata di relazioni tutte sbilanciate nei numeri e nella sostanza dove esiste sempre una parte di solito la donna amante che viene strabuzzata e messa in pubblico ludibrio
    Ma anche nel ruolo di moglie piena di corna senza che si possa difendere nessuno

    Inutili i commenti tesi a giustificare ad oltranza gente che per anni intorta tutte le donne ,a stragrande maggioranza,
    Per via del MACHISMO che sta sempre a decidere come si vive nel proprio paese ,quali donne valgono e quali no cosa e come dobbiamo comportarci se solo si voglia vivere un minimo di diritto .

    Non preoccuparti cara @Lilly chi si offende è solo sua responsabilità e suo problema
    Se ancora non si sta capaci di capire che chi scrive qui lo fa per cercare di spargere buoni semi di vero aiuto senza cattedre ma solo mosse da vera esperienza vissuta su propria pelle e propio cuore per aver vissuto tutte le difficoltà cdi cui qui si scrive
    Per essersi curate in terapia anziché considerarla un cesso meno di un cesso

    Sono davvero onorata se esiste la scia di @Ariel che non sono io che conto ma spionò sicuro io che tento come posso di raccontarvi la scienza ciò che io stessa ho scoperto per riuscire a rinascere a vera nuova vita nel vero equilibrio ritrovato di vera autostima in vere relazioni a due e a due soltanto

    Grazie quindi cara @Lilly scrivi pure come @Ariel2 che solo piacere mi può suis citare il tuo riferimento a ciò che scrivi da tempo qui.

  • Rinascita, 13 Settembre 2022 @ 22:27 Rispondi

    Cossora hai parlato della fede e mi è venuto in mente un ricordo.
    Premetto che questa tua lucidità l’apprezzo, nel senso che sei consapevole di quello che vivi, del perimetro della tua favola. Se stai bene fai bene. Io però, che razionale come te non la sono ne’ ambisco a diventarla (ma solo perché mi conosco e non fa per me), i contatti con il mio ex amavo proteggerli e curarli anche in sua assenza. Ad un certo punto la fede l’ho tolta senza farmi alcuno sbatti di rimetterla al rientro a casa. L’ho riposta con cura, perché un matrimonio anche se finisce non deve maltrattarsi e non ho mai più avuto la forza di indossarla. I simboli non sono simboli e basta. Con loro portano sostanza. Almeno io li vivo così. Il siparietto del toglierla e metterla è mortificante. Prima di tutto per chi lo fa . Che vita di merxxxxx deve essere non vivere in trasparenza quanto meno con se stessi. Quando il mio ex (che non portava anelli e che non mi aveva mai chiesto nulla al riguardo) lo notò’, confesso’ che faceva molta fatica a vederla soprattutto mentre facevamo l’amore. Per inciso dico anche che mio marito invece non so ancora se se ne sia accorto.

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 22:20 Rispondi

    @Ale
    Bisognerebbe capire perché una donna che ha finito la scuola dell’obbligo e magari ha anche preso la patente non faccia una piega di fronte alla scoperta di preservativi che il marito dice di usare da solo.
    Qui non si tratta di essere moglie o meno ma di non farcela proprio.
    Chi ci ha educato così, a credere a queste balle e a farci mettere i piedi in testa in questo modo?
    È chiaro che io sono una persona poco accomodante per certe cose, in una situazione del genere anche io avrei fatto come te.
    Ma tutte le altre, cos’hanno in testa? Da quando questo squallore è diventato di moda?

  • Viovio, 13 Settembre 2022 @ 21:59 Rispondi

    @Vivi @elle
    A proposito di preservativo… conosco una persona che ha avuto una storia con un seriale a sua insaputa. Il cialtrones in questione un bel giorno usò la macchina come alcova, dimenticando di buttare la carta del preservativo e lei lo trovò.
    La giustificazione fu che sicuramente era stato aspirato dal tubo di scappamento e accendendo il riscaldamento risalito fino all’abitacolo.
    Non so come ho fatto a trattenermi dal ridere mentre me lo raccontava, c’è gente che davanti l’evidenza si inventa l’inverosimile.

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 18:06 Rispondi

    @Cossora
    Io vorrei una relazione a due e non a tre o a quattro proprio perché raccontar balle è stancante e mi fa perdere interesse.
    Fatica che io non voglio fare e che non voglio veder fare perché non mi interessa più. Ho la noia facile e dopo un po’ il déjà vu mi infastidirebbe.
    Però questa sono io, altre persone avranno sicuramente esigenze diverse.
    Se io avessi un trombamico senza coinvolgimento sentimentale, di mogli può averne anche tre che non mi interesserebbe. Ma se si comincia a parlare di amore tutto cambia.

  • Lilly, 13 Settembre 2022 @ 17:19 Rispondi

    Ragazze tengo a fare una precisazione in merito al mio precedente intervento. Quando scrivo che ho iniziato a scoprire in me il bisogno di spostare i “perché” sulla mia persona, non volevo essere giudicante verso situazioni di amantato che sono “sane”. Per sane intendo che le persone che le vivono, che si raccontano, mi viene in mente Cossora e Leilei, stanno bene. Credo sia questo lo spartiacque. La domanda che occorre porsi, lasciando fuori un giudizio morale . Come mi sento, come mi fa stare il rapporto che sto vivendo. Sulla base della risposta, cambia tutto. Quando scrivo mi rivolgo sempre, in maniera forse troppo scontata, a chi ha vissuto o vive situazioni dolorose e decisamente problematiche. In testa ho i racconti di altre donne, che leggo su una pagina web dedicata esclusivamente a chi ha avuto relazioni con persone con disturbi di personalità narcisistica o che soffrono di dipendenza affettiva, e quindi ho un pensiero ormai orientato ad aspetti più “patologici”. Sono una specie di @Ariel2…non volermene @Ariel! Questo solo perché non vorrei che qualcuna si fosse sentita ferita da qualcosa che avevo scritto. Detto questo…sono al mare, fa brutto e così mi sono presa una leggera sbronza…rumore del mare, spritz, testa che gira…ora tocca solo batter la testa e perder la memoria degli ultimi due anni e sono a posto!!! Ciao ragazze…

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 16:40 Rispondi

    @ale sono curiosa, tu avresti risposto: li uso con la mia amnte, perchè così non rimane incinta e non ti passo le malattie a trasmissione sessuale?

    • alessandro pellizzari, 13 Settembre 2022 @ 18:26 Rispondi

      Di sicuro non mi sarei ridicolizzato dicendo che li uso da solo e se fossi stata in lei moglie lui fuori di casa in un minuto. Cossora se per molly la moglie aveva sempre ragione per te agli amanti si scusa tutto anche le scemenze però. Viva gli amanti che figata essere amanti ho capito ci sto anche ma non esageriamo

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 16:06 Rispondi

    @olly allora io e la di lui moglie siamo complementari. Che ne sai. a lei va bene non sapere purchè sulla carta siano sposati, a me va bene fare i fidanzati (di livello) nella vita. Poi se a 75 anni non divento regina come Camilla.. pazienza, basta che a 47 me la viva bene.
    Un brindisi alla vita!

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 15:49 Rispondi

    @Vivi
    Li usava da solo, ahahahah!!!!
    A fare cosa, di grazia, per fare i gavettoni coi colleghi di lavoro? Per metterci dentro il telefonino così non si bagna a bordo piscina? Per seghe in solitaria in macchina per non sporcare i sedili?
    Va bè dai, quei due si sono trovati, era destino.
    Io fatico moltissimo a credere che una donna possa bersi una balla del genere. Se lo fa, o ha gravi problemi intellettivi o lui non le interessa se non per la gestione della famiglia-azienda.

    @Rinascita
    Giusto quello che scrivi, mi hai preceduto. A me non interessano gli accordi che si prendono per gestire una nuova coppia nata da un amantato. Non deve diventare per forza una vita in simbiosi e una ripetizione della vita di prima. Purché si sia d’accordo, ognuno può vivere nella sua casa, vedersi il fine settimana ecc.
    Quello che importa a me, per come sono fatta io, è che si sia in due e non in tre o quattro.
    Alla fine anche raccontare balle diventa sfiancante e rovina tutti e due i rapporti. Almeno uno andrebbe salvato.

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 15:41 Rispondi

    @Vivi è qui che non incontro il tuo pensiero: purché entrambi gli amanti si impegnino reciprocamente per il benessere della coppia.
    Io ho appurato, in età matura si intende, che ci si deve impegnare per il proprio benessere, nel rispetto della coppia.

  • Lolly, 13 Settembre 2022 @ 15:23 Rispondi

    @ Cossora sai che sei tra le mie preferite proprio perché completamente diversa da me. Ma ciò che è diverso mi incuriosisce, mi attrae pertanto ti leggo piacevolmente…

  • Lolly, 13 Settembre 2022 @ 15:15 Rispondi

    Mia cara @ Cossora…fiducia nel mondo è un parolone…credo nei buoni propositi e che non tutti gli uomini sono ingannevoli o vogliono una donna solo come passatempo..proprio no!…ci sono gli uomini validi ,bisogna solo avere la fortuna di incontrali…ed è quello a cui auspico. Il mondo degli sposati è un mondo a sé e grazie al cielo non mi riguarda più. Credo come dice@leilei che chi si fa l’amante difficilmente mette in discussione la vita privata per cominciare da un altra parte, del resto, è quello che ho detto io. Fare l’amante come la moglie tradita sono due figure speculari che restano ferme nella loro posizione e non c’è verso di cambiarle. Qualche tempo fa ho saputo che l’ex donna del mio ex marito gli aveva chiesto di iniziare le pratiche del divorzio e lui ha rifiutato dicendo che non vuole farlo. Se il mio ex marito avesse avuti un amante come te@ Cossy sarebbe stato felice perché entrambi non desiderosi di rifare famiglia ma semplicemente gioiosi a godersi il momento. Ed invece lei appartiene alla categoria di donne amanti che voleva di più e …Amen!.. nella vita è tutta questione di scelte…è quello che poteva andar bene ieri può non andar bene domani. Nel mio caso moglie ed amante non andavano bene perché volevamo tutto: tempo da condividere, amore, esclusività, rispetto e perché no.. famiglia!!!! …lo dico anche per le donne che vedono l’altra donna come nemica…non è una questione di donne…è lui che decide per sé, e nessun altro. Mi è piaciuto molto a tal proposito il commento di @elleelle.

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 14:52 Rispondi

    @elleelle scrivi “Non credo affatto a frasi tipo “amo te e amo anche lei”, sono balle e basta, per non dire che non si ama nessuno e si vogliono fare solo i propri comodi.”
    Ed è vero che è così. Ma fare i propri comodi non è un reato.
    E stare in una relazione anche quando è evidente che (dai fatti) sono i suoi comodi quelli che contano.. è una scelta arbitraria.
    Io pensavo che il mio amore si faccia uno sbattimento allucinante.
    Fa tutto lui: ricordarsi di togliersi (e rimettersi) la fede per non urtare me e il nostro contatto, sistemare figlio e riunioni e costruire alibi (perfetti ma sempre rischiosi, a mio avviso) per andare via insieme, spendere cifre non indifferenti.
    Io sono stata chiara man man: non mi dai 3 ore una volta a settimana e non facciamo niente di corsa. Voglio visitare posti, cenare al tramonto, tuffarmi dalla barca. Ho uno standard, non è che per amore va bene tutto.
    Tuttavia non farei per lui gli sbatti che lui fa per me, ma mica perchè sono corretta, perchè mi costa troppo e nessun amore può complicarmi così tanto la vita.
    Ma ho la prova tangibile che c’è gente per cui questa complicazione è più che gestibile.
    Evviva le differenze, altro non so che dir.

  • Vivi, 13 Settembre 2022 @ 14:42 Rispondi

    @cossora
    Posso in parte essere d’accordo con te, nel senso che le relazioni tra amanti, estrapolate dal contesto, possono avere pari dignità di quelle ufficiali, purché entrambi gli amanti si impegnino reciprocamente per il benessere della coppia. E se questo accade possono continuare a esistere anche serenamente e parallelamente a un matrimonio di facciata.
    Quello che a mio parere manda a monte la relazione è il fatto che quasi sempre questa reciprocità viene a mancare, perchè alla parte “debole” viene imposto di comprendere e adattarsi a oltranza.
    Io personalmente non avevo la necessità di rendere il mio amantato una relazione ufficiale ma avevo dei bisogni emotivi che chiedevano di essere soddisfatti.
    Come li avrei avuti con qualsiasi partner.
    Se da una parte c’è una persona che ama e un’altra che ne ama due o nessuna o non è in grado di definire ciò che prova, o che ridefinisce di volta in volta il suo concetto di amore affinché torni con ciò che prova per un’altra donna, in questo caso una moglie, pur di non mettere in discussione quel rapporto, viene meno il presupposto di una relazione sana e bilanciata.
    Al di là delle etichette che si possono fare al rapporto, una, relazione così se perpetrata diventa tossica per chi ama sinceramente.

  • Rinascita, 13 Settembre 2022 @ 14:27 Rispondi

    LeiLei salvare capra e cavoli non e’ l’ambizione di chiunque. Non è la mia e non è quella di tante, da quanto leggo qui. Diciamo che vivere l’amore in pienezza (non mi riferisco all’accasarsi, a legacci e legacciuoli) è da coraggiosi. Non ribaltiamo i piani e non eleviamo a virtù la pochezza umana.

  • Lilly, 13 Settembre 2022 @ 14:18 Rispondi

    @elleelle ma certo, può succedere a tutti di innamorarsi quando si è già impegnati. Ma è il durante e il dopo che fanno la differenza. È come si gestisce la cosa. E chi finisce qui è perché è incappata in persone che hanno gestito, per modo di dire, la situazione in maniera egoistica, superficiale, alcuni addirittura patologica, il tutto. E io quando scrivo faccio riferimento a questo genere di situazioni. Dove di amore vero ve ne è ben poco.

  • Leilei, 13 Settembre 2022 @ 13:06 Rispondi

    Lolly è abbastanza ovvio che salvare capra e cavoli è la condizione che alletta chiunque.
    Devi proprio essere tanto, ma tanto innamorato per complicarti la vita fino al punto di scegliere l’amante.

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 12:53 Rispondi

    @Lilly
    Per me funziona così sin da quando ero più giovane: è possibile innamorarsi di un’altra persona anche se sei impegnato. Può esserci una sovrapposizione di due relazioni per un periodo di tempo limitato, in modo da capire come si stanno sviluppando le cose ma poi una decisione va presa.
    Avevo detto anche al mio ex che per me un amantato non è per sempre, nel giro di un anno – anno e mezzo bisogna lasciare il partner se si vuole stare con l’amante. Potevo lasciargli un po’ di tempo per via della distanza geografica ma roba di 6 mesi in più.
    Non credo affatto a frasi tipo “amo te e amo anche lei”, sono balle e basta, per non dire che non si ama nessuno e si vogliono fare solo i propri comodi.
    Detto questo, davanti a una situazione non si smuove ho sempre dato io un giro di vite, esigendo una decisione.
    Me ne sono state dette di ogni sorta per non decidere, da quello che credeva che i miei genitori non vi avrebbero lasciata andare in montagna con lui a quello che era preoccupato perché la poesia non era uno dei miei interessi. Il montanaro in seguito ha cambiato ragazza e ha poi sposato un’altra, il poeta ci ha provato di nuovo con me vent’anni dopo.
    Se la memoria non mi tradisce, non sono mai stata scelta e non perché sono una donna orrenda ma perché chi si infogna in queste situazioni una decisione non la vuole proprio prendere, gli sta bene così, sa che può prendere in giro l’una e l’altra.
    Solo una volta avevo conosciuto un ragazzo che mi stava dietro ed era davvero interessato. Senza che io dicessi niente, era arrivato dopo qualche giorno dicendo che aveva lasciato la sua ragazza perché tra loro non funzionava più.
    Ci sono persone decise e corrette e ci sono gli altri.

  • Leilei, 13 Settembre 2022 @ 12:35 Rispondi

    Se la moglie lo dice a qualcuno…

  • Vivi, 13 Settembre 2022 @ 12:20 Rispondi

    Sottoscrivo ogni tua parola Lilly.
    BRAVISSIMA
    Hai centrato il punto.
    Quanto al mio ex, una volta la moglie gli ha sgamato i preservativi e lui ha detto che li usava da solo.
    Tutto a posto.
    Anche gli asini possono volare.

    • alessandro pellizzari, 13 Settembre 2022 @ 13:49 Rispondi

      Quanto al mio ex, una volta la moglie gli ha sgamato i preservativi e lui ha detto che li usava da solo.

      Questo lo voglio pubblicare su Cialtrones

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 11:46 Rispondi

    @lolly ciao!
    Sicuramente chi ti sceglie come amante è questo quel che vuole nella stragrande maggioranza dei casi. Come chi sceglie di fare l’amante nella stragrande maggioranza dei casi poi cambia le regole del gioco in corsa. E li iniziano i casini.
    Molto ancora fa la società femminile, che dice alle amanti ‘devi farlo diventare un matrimonio, o non vale niente’ ma finalmente le cose stanno cambiando e un po’ di teste iniziano a non seguire il gregge (ancora poche).
    Ho una collega sposatissima e stressatissima che nei giorni di picco di stanchezza spara a zero su di me e sulle prese in giro del mio amore. Senza che io emetta nessun lamento, anche perchè non ne ho motivo da mo’..
    Sarò sincera, ti sento disillusa dopo che mi pareva tu avessi trovato un po’ di fiducia nel mondo.. se ti va racconta cosa succede, sennò ti abbraccio forte e basta!

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 11:34 Rispondi

    Ma poi @leilei che ridere, l’intorto dopo tutto sto tempo in cosa consisterebbe?
    Che ottiene compagnia e dialogo e coccole da una persona che vuole le stesse cose?
    Boh ogni tanto mi sembra ci si voglia trovare per forza la fregatura, dopo anni che vanno avanti così sarei dell’idea che ci stanno benissimo in questo rapporto.
    Ogni tanto @leilei si lamenta? Lo fanno tutti, anche dei partner ufficiali.
    Invece raramente sento dire dalle mie coetanee ‘il mio cucciolo, mi manca, che bello stasera ci vediamo’ parlando del marito.
    Cerchiamo di essere un po’ realisti.

  • Lolly, 13 Settembre 2022 @ 11:17 Rispondi

    @Cossora…è davvero una vitaccia…ma se ne sei consapevole e lo accetti è già mezza botta!!…sta peggio chi ha aspettative e vive sperando di uscire dalla lista di attesa. Una cosa l’ho capita…chi ti sceglie come amante( uomo o donna che sia) e questa situazione si protrae nel tempi, è perché è questo ciò che vuole…non altro. Una cara conoscente ha lasciato il marito perché innamorata del collega, altrettanto sposato, ma una volta saltato il banco lui è rimasto dov’era…e lei..sta ricominciando da “0”. Certe esperienze secondo me hanno solo il compito di farti capire che un capitolo si chiude ed un altro si sta per aprire…non bisogna ostinarsi solo perché nella nostra testa ci eravamo fatti un idea che non corrisponde alla realtà….

  • Lilly, 13 Settembre 2022 @ 10:25 Rispondi

    La verità è che si critica tanto la moglie che se lo tiene, ma così possiamo evitare di chiederci perché anche noi, consapevoli del personaggio che vive nell’ambivalenza, vogliamo tenercelo. Dico questo perché alla fine a forza di chiedermi perché lei, perché lui, mi dimenticavo di chiedermi “ma perché io”. La mia situazione è strana, ma cmq si tratta sempre della solita minestra. Un uomo che pensa di meritare l’amore dj più donne, e donne che alla fine si trovano a farsi la guerra per sto bamboccio. Ma perché? Perché voglio ancora quella persona? Cosa mi dava? Cosa andava a solleticare dentro di me al punto da portarmi addirittura a perdonare schifezze imperdonabili? In questi giorni sono al mare, rigorosamente sola, e continuano a girarmi in testa questi interrogativi. Come se avessi quasi trovato la chiave per risolvere un enigma, un rompicapo. Sento che è questo il focus su cui bisogna concentrarsi. Non lui o lei. Ma noi.

  • Ariel, 13 Settembre 2022 @ 09:47 Rispondi

    @leilei
    Ma tu eri presente ?
    E cioè lo hai visto tu che sua compagna lo ha mandato sul divano?

    Sicuro se eri fisicamente dal vivo presente puoi essere certa che sia vero ,solo in questo caso!

  • Leilei, 13 Settembre 2022 @ 08:16 Rispondi

    Cara Ariel, tesoro, se scrivo certe cose è perchè ne ho le prove. Sul divano ce lo ha mandato lei.

  • Ariel, 12 Settembre 2022 @ 22:43 Rispondi

    Leilei, 12 Settembre 2022 @ 13:15Rispondi
    E tu @leilei che ti bevi qualsiasi cosa ti dica lui!!!
    Ahimè cara @Leilei….

    Svegliati che è il solito schema del intorto a stecca tutte le donne
    La moglie
    E la o le amanti!!!!

    Basta CREDECE!….
    È incredibile come si riesca a intortare per anni e tu come tutti i casi citati dalla scienza credi che sul divano ci sia solo lui!!!!!

    Ma vero che da fuori resta incredibile come ancora dopo abnni ti beva qualsiasi cosa ti racconti
    Dai Leilei svegliati che sul divano non sta affatto da solo!!!!

    Ma cosa aspetti a mollarlo ?,,,
    Prima che ti scarichi di brutto lui come da tipico copione scienza!!!

    Abbi cura di te incvece di credere a quello che ti racconta !!

  • Leilei, 12 Settembre 2022 @ 13:15 Rispondi

    Il mio amante ha destato sospetti varie volte, ma lui ha glissato e lei non è andata più sull’argomento. Anche perchè le sue accuse non sono state mai veramente palesi, ma sempre molto mascherate e soprattutto davanti ad altre persone (anche le figlie).
    Credo che fondamentalmente nessuno dei due abbia interesse a far saltare il banco, e quindi vige un tacito accordo di non belligeranza. Niente più vacanze e lui che dorme sul divano.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 16:58 Rispondi

    Quando lei lo ha chiamato (fulmine a cel sereno, infatti poi si è scoperto che lei aveva paura di tutt’altra cosa ma lui -avendo la coscienza sporca- ha pensato al peggio) lui si è ovviamente spaventato. Per pochi iniziali minuti sembrava persino leggermente scocciato con lei, poi chiaramente in crisi in mia presenza. Come avrei fatto con un amico, gli ho detto di non fare rientro immediato (è pari ad ammettere) ma per il resto è stata più una sua reazione di disagio (che ci sta) stemperata in poco tempo.
    Un paio di settimane più caute (non sparizioni, ci siamo visti comunque a cena e a colazione) in cui gli è passata la paura (io sono andata al mare con amici) e siamo tornati ad organizzare traqnuillamente week end.
    Credo siano silentemente ‘consapevoli’ ma attenti a non fare sbavature perchè si auto-puntano i riflettori addosso. Per me è una vitaccia, ma sembra la facciano in molti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.