Clicca e guarda subito il video

In questo video rispondo alla domanda che mi fate in molte amanti: ma lui a casa sua è infelice o no?

Chi tradisce, magari più di una volta, non è mai felice dove sta, ma c’è una grande differenza di genere anche in questo campo

Le donne arrivano al tradimento molto più tardi degli uomini, anche dopo anni di matrimonio o relazione infelice, e tradiscono solo se incontrano l’uomo giusto, del quale in genere si innamorano nel giro di tre-sei mesi. Una donna sposata innamorata di un altro cessa di avere rapporti sessuali col marito in più dell’80% dei casi e, nel 50% dei casi, arriva alla separazione indipendentemente dall’esistenza dell’amante. Questo dice la mia Epidemiologia di coppia

Gli uomini arrivano al tradimento (se non sono seriali, cioè fanno della conquista un modo di vivere) prima delle donne, in genere entro l’anno da quando il matrimonio viene considerato da loro in crisi, soprattutto se la moglie è poco interessata al sesso e quindi lo pratica al minimo sindacale. La donna che incontrano deve essere soprattutto attraente e disposta ad avere una relazione con uno sposato o sedicente separato in casa o in crisi senza tanti problemi. Dicono quasi tutti di essersi innamorati dell’amante (di solito quando si dichiara lei o prima, se sono degli entusiasti della favola d’amore), ma solo 3,5 su dieci dimostrano poi di esserlo stati veramente. Solo il 10% cessa di avere rapporti con la moglie anche se tutti gli altri dicono di non averne più da tempo o da quando frequentano l’amante, è la bugia maschile più diffusa. Di questi uomini solo circa 3 su dieci arrivano a separarsi, e la maggior parte di loro non lo fa indipendentemente dall’amante ma perché contano poi sulla presenza dell’amante da separati. Molti non sono felici a casa ma, se non ci sono conflitti permanenti, non sono disposti a rivoluzionare la loro comfort zone o danneggiare i propri interessi sociali ed economici per l’amante. La scusa più usata per non separarsi? I figli. L’amante, per i più, stampella il matrimonio, non lo distrugge. Questo dice la mia Epidemiologia di coppia

Questo dice la mia statistica. In questo Video rispondo alle vostre domande e faccio un elenco degli indizi che vi devono far sospettare che lui non sia poi così infelice a casa e che la realtà domestica che vi ha descritto sia molto diversa dalla realtà vera, più pacifica anche se routinaria e con aspetti che lui apprezza ancora e vuole mantenere per il futuro. State attente se:

  1. Se tende a non parlare mai della sua situazione matrimoniale
  2. Se dopo vostre insistenze e dopo averlo negato, ammette di avere “qualche” e “ogni tanto” rapporto con la moglie
  3. Se passa tutti i weekend con sua moglie (messaggi e chiamate a voi, fossero anche 100, non valgono nulla, vale la realtà)
  4. Se non rischia mai per vedervi, quindi non racconta bugie a rischio scoperta ma, per esempio, usa sempre solo il tempo lavorativo (anche le trasferte) per vedervi
  5. Vi racconta che è “dovuto” andare in vacanza con lei perché la moglie ha organizzato tutto a sorpresa
  6. Vi racconta di averle parlato della loro crisi ma non succede nulla e vanno avanti ancora o, peggio, iniziano una psicoterapia di coppia: sarà davvero per separarsi o per ricucire?
  7. I coniugi hanno una vita sociale pubblica che non è cambiata per niente da quando ci sei tu
  8. Fa investimenti economici sulla casa o sentimentali (l’arrivo di un cane o un gatto)
  9. Si presta a foto di famiglia felice sui Social nonostante ti abbia detto che sono ormai degli estranei o peggio ai ferri corti
  10. Ti manda foto sul divano o nella cameretta per “dimostrarti” che non dorme con lei
  11. Non la cita e parla solo dei figli: lei è un entità astratta anche se è sempre lì
  12. Tutte le feste comandate sono con lei, compresi anniversari settimane bianche San Valentino
  13. Non passa più da tempo notti e weekend con voi

Se uno o più di questi punti caratterizzano il suo comportamento, è lecito sospettare che lui vi racconti una realtà diversa dall’infelicità che dichiara a casa, e se vi ha promesso di separarsi ma “dammi tempo” verificate, mettetelo alle strette, fissate un tempo limite voi e un confronto verità. Se il tutto non è soddisfacente, scrivetemi: anpellizzari@icloud.com. Vi aiuterò

Buona visione!

Condividi:

1.080Commenti

  • Cossora, 7 Dicembre 2023 @ 12:07

    @Ale per chi da importanza a una definizione, sono importanti, io parlo in soggettiva. Che io sia un’amante, una concubina, una furba.. se va bene a me pace.
    Le conseguenze sono importanti, non le definizioni (per me).

  • Ariel, 7 Dicembre 2023 @ 11:49

    Le classificazioni ,le definizioni precise vorrei ricordare che SERVONO ECCOME!
    Infatti fanno parte integrante della Scienza !
    Sarebbe bene ,perché utilissimo,mai dimenticare che saper distinguere e qui di classificando le persone o le situazioni in base a ciò che la Ricerca scientifica ha scoperto

    Aiuta moltissimo a me tenere il proprio equilibrio psicofisico di autostima ad esempio evitando di continuare a fare ad esempio le sottomesse che si adeguano a veri cialtronzi straoccupati
    A non vederli con occhi a cuore
    A saperli mandare a fan……
    Una buona vo,ta per tutte!!!
    SALVARE PROPRIA DIGNITÀ EQUIVALE A STARE IN VERO EQUILIBRIO di autostima essendo poi capaci di vere relazioni affettive equilibrate

  • alessandro pellizzari, 7 Dicembre 2023 @ 11:39

    Le definizioni sono importanti, coerenti, trasparenti: lui è un uomo sposato seriale (tu non sei la prima amante) che tradisce la moglie da anni ma non la lascia (probabile matrimonio azienda) e tu sei l’amante fissa e longeva anche se non ti senti più tale. Questa è la fotografia della situazione

  • Cossora, 7 Dicembre 2023 @ 09:05

    Si @mimi. L’altro allora non si separava ma mi faceva delle proposte indecentissime perchè io rimanessi nel gioco, anche separata. Aveva capito che non mi separavo per lui. Che solo se fossi rimasta sposata aveva potere (con soldi, case, regali, viaggi.. ovviamente) perchè è semplice manipolare chi è infelice.
    Infatto poi dichiarata la mia volontà al mio ex marito l’ho mollato in pochissime ore e nonostante mi avesse accerchiata (riprendeva contatti con amiche che nei due anni aveva incrociato) per avere mie notizie io non mi sono mai sognata di ristabilire il minimo contatto.

  • Cossora, 7 Dicembre 2023 @ 09:00

    @dispersa non lo incasello. Nel senso che a mio avviso non serve a niente usare energia per trovare un motivo diverso da quello chiaramente manifesto. So che cosa non è: coraggioso, realmente altruista. Sul perchè non lo sia .. è il suo viaggio e amio avviso il limte fa male a chi lo ha non a chi lo vive.
    Ci sono momenti di coinvolgimento totale, altri in cui nel disegno siamo due pallini piccoli piccoli e il peso ce l’hanno altre cose. Lui non è il protagonista del mio disegno.
    Era un errore quando volevo lo fosse, lo sostenesse.
    Poi incasellare, definire.. ‘definire’ significa mettere un confine, limitare.
    Pensalo fisicamente: un cancello, una staccionata. Per chiudere fuori (o chiudere dentro) per avere tutto sott’occhio senza doversi spostare.
    Sono cresciuta con l’opposto di questa visione (grazie a mio padre) non bramavo nemmeno sposarmi.
    I figli mi hanno fatto capire che sono una madre e il matrimonio che non sono una moglie.
    Ma ci saranno altre lezioni, ne sono certa.

  • Lia, 6 Dicembre 2023 @ 17:19

    @Mimi, la tua modalità di uscita assomiglia alla mia, quindi ti capisco molto bene e condivido quello che scrivi.

  • Dispersa, 6 Dicembre 2023 @ 16:11

    @Cossora una curiosità, ma veramente è una curiosità, alla luce di ciò che hai scritto e che condivido (di solito l’amante maschio ha una donna che sposa e una che tiene come amante e che alla luce del sole mai sposerebbe) come ‘incaselli’ l’uomo che frequenti?

  • Mimi, 6 Dicembre 2023 @ 14:45

    @Cossora “Non ti convince nessuno a saltare se non sei nel tuo tempo di saltare.”
    Sono d’accordissimo, io anche ho sempre detto che se ho permesso ad una persona di entrare nella mia vita i problemi c’erano e io già ne avevo avuto avvisaglie.
    La differenza credo stia nella capacità dell’altro di rispettare i tempi di salto, soprattutto quando sei l’unica a volerlo/doverlo fare.
    Tu se non ricordo male hai preso coscienza, parlato con il tuo ex marito, pensato ai tuoi figli…ti sei presa il tuo tempo per separarti, per piangere da sola dopo la separazione (ricordo ancora il commento in cui raccontasti dei momenti dopo la firma). Insomma, chiunque ci fosse accanto a te non ti ha messo fretta (o tu sei stata capace di non ascoltarlo). Sei stata in grado di fare tutto rispettando le migliori tempistiche per te stessa e per la tua famiglia.
    Io no, l’altro era un martello e io ero completamente soggiogata. Per assurdo ho rispettato il più possibile il mio ex compagno al punto che sono uscita di casa prendendo solo i miei vestiti e le poche cose personali che avevo ma non ho mai rispettato me stessa.
    Sono sicura anche io che me ne sarei andata lo stesso prima o poi, i segnali già c’erano, sarei arrivata alla stessa conclusione quasi sicuramente però magari avrei fatto qualche tentativo in più o semplicemente avrei ponderato meglio il modo in cui farlo, tutto qua.
    Invece è stato tutto un caos.

  • Lia, 6 Dicembre 2023 @ 13:46

    @Ale, nel mio caso non me l’ha chiesto esplicitamente ma era perfettamente a conoscenza dell’effetto che il nostro rapporto, e soprattutto i sentimenti forti che dichiarava, stavano avendo sulla mia vita di coppia.
    Ma lui non ha voluto rinunciare al suo giocattolino.
    La mia rottura ha cambiato tutto perché avrebbe dovuto mettersi in gioco sul serio e mantenere non le promesse fatte, ma una coerenza nei sentimenti che dichiarava.

  • Cossora, 6 Dicembre 2023 @ 12:58

    @ale riguardo all’essere spinti fuori di casa. Dico la mia.
    Il mio Caronte non mi ha spinta. Il mio Caronte è arrivato e mi ha dato leggerezza, attenzioni, regali .. il tutto condito da esaltazione della mia figura di donna, madre e professionista.
    Ma non è stato l’unico, ne prima ne dopo.
    Lui è semplicemente arrivato quando io avevo bisogno della spinta per saltare.
    Non ti convince nessuno a saltare se non sei nel tuo tempo di saltare.
    Mentirei se dicessi che non ho mai pensato di iniziare qualcosa di ufficiale con lui, ma se facessi un paragone tra ‘con Caronte’ e con l’uomo che frequento ora.. la differenza è abissale.
    Caronte a caldo mi serviva (sebbene mi sembrava di essere coinvolta allora) questo l’ho proprio desiderato nel mio quotidiano, a mente tiepida.
    A mente fredda non desidero nessuno sotto contratto perchè io per prima non firmerei mai più.
    Piuttosto avrei ‘bisogno’ e voglia di una persona con la quale parlare, far l’amore, viaggiare ma su livelli variabili di profondità, con un ritmo modulabile a seconda del momento.
    Con le persone libere non è semplice dire ‘oggi si, domani no’.
    Gli uomini che ho conosciuto non avevano vie di mezzo: o ti cercano per scopare o ti scelgono per fare coppia.

  • alessandro pellizzari, 6 Dicembre 2023 @ 11:30

    Alcune lettrici mi hanno chiesto di parlare di quegli amanti che ti spingono a uscire di casa per un progetto in comune e poi quando lo fai spariscono, non sono pochi. Non ci si separa “per l’altro” ma per se stessi certo, ma chi ti spinge ha fare certi passi e come lo fa non è irrilevante

  • Mimi, 6 Dicembre 2023 @ 11:16

    @Ale “anche se hai scelto tu, ti ha influenzato e non sapremo mai quanto nella tua decisione”.
    Vero, ci ho pensato spesso. Così come mi sono chiesta a cosa diavolo stessi pensando quando ho fatto dei passi così grossi presa dalla fretta, che mi avrebbero davvero potuta distruggere economicamente e personalmente. C’è gente che pensa anni prima di fare le cose che ho fatto io, io quasi zero.
    A storia chiusa non ho mai pensato di voler tornare indietro dal mio ex compagno però mi son chiesta se avessi sbagliato con lui o come starei ora se le scelte pratiche le avessi prese con un minimo di criterio in più.
    Arrivo però fortunatamente sempre alla stessa conclusione: è stato un calvario ma senza tutto quello che ho fatto (convivenza lasciata, cambi case, amantato, terapia) non sarei dove sono ora, non avrei la casa e la totale indipendenza che ho ora, non vivrei i rapporti (famiglia, amici, nuova relazione) con la stessa consapevolezza di ora.
    Quindi col senno del poi non so se starei meglio o peggio ma adesso sto bene e, per fortuna, riesco a vivere serena senza pentimenti e non è poco anzi.
    L’unica cosa che, ammetto, mi fa ancora bruciare tanto il culo sono i soldi che ho investito per lui.
    Spero non passi un messaggio sbagliato: fosse stata una relazione onesta e poi andata male non mi sarebbe importato ma, a storia finita e presa di coscienza avvenuta, anche quelli sono rientrati nelle manipolazioni in varia forma per esaudire i suoi desideri ed evitare poi ricatti morali (mai chiesto soldi, parlo di cose quotidiane, gli snack preferiti, prendere un treno che costava il doppio per arrivare ad un orario più comodo per vedersi, cose così). Davvero tanti, non ci badavo in quei momenti, ma se non fossi stata così annebbiata ora sarei sicuramente in una condizione economica migliore invece mi sono messa in difficoltà durante la storia e mi è costato anche uscirne, vedi la terapia, cosa che mi ha ulteriormente affossata. E ne sto ancora pagando le conseguenze.

  • Mimi, 6 Dicembre 2023 @ 10:06

    @Love “l’affermazione che mi colpiva di più ” chissà cosa avrai detto di me ai tuoi amici…” sempre quella paura!”
    Mi sono scontrata anche io con queste cose. In primis lui aveva interesse che parlassi di lui a tutti (ovviamente non di chi era con nome e cognome ma che tutti sapessero che ero impegnata) nonostante ovviamente fosse una figura mistica mai vista, per ovvi motivi, ma intanto faceva la pipì come i cani sui pali per marcare il territorio. E anche lui nei momenti brutti (anche ad ogni litigata) mi tirava le frecciate per capire se e come ne avessi parlato, molte volte anzi erano accuse dirette “sarai corsa a parlare alle tue amiche” (cit.).
    Il loro ego e la loro reputazione sono più importanti di qualunque cosa e persona presente nella loro vita, c’è poco da fare.
    L’importante è essere passati oltre.

  • alessandro pellizzari, 5 Dicembre 2023 @ 13:41

    SECONDO ME ERA PIU’ PREOCCUPATA LEI DI COSA AVREBBERO DETTO DI TE NEL SUO ENTOURAGE SOCIALE

  • alessandro pellizzari, 5 Dicembre 2023 @ 13:40

    io ne ho trovato uno che mi ha spinta a lasciare tutto (non gli dò la colpa, ho lasciato compagno e convivenza perchè era evidente che non fosse quello che volevo) però lui ha spinto tanto quasi ad illudermi di aver fretta di iniziare a mettere le basi per qualcosa. Invece era tutto fatto per facilitare il vedersi: vivevo da sola, avevo una casa tutta mia, un posto sicuro per lui oltre che per alimentare il suo ego narcisistico essendo riuscito ad avermi completamente per sè.

    CI SI SEPARA PERCHE’ IL PROPRIO MATRIMONIO E’ FINITO SPESSO MOLTO PRIMA CHE ARRIVI L’AMANTE MA IL COMPORTAMENTO TRUFFALDINO ED EGOISTA DEL TUO EX CONFIGURA PESANTI RESPONSABILITA’ ALMENO MORALI. IN OGNI CASO, ANCHE SE HAI SCELTO TU, TI HA INFLUENZATO E NON SAPREMO MAI QUANTO NELLA TUA DECISIONE.

  • Cossora, 5 Dicembre 2023 @ 12:28

    @lia si possono fare un sacco di cose, certo!
    Io faccio questa.

  • Love, 5 Dicembre 2023 @ 11:44

    @Cri28 “E’ come se foste vissuti tentando di forzarvi a cambiare.”
    Questa affermazione è corretta almeno per me con il tempo si cambia al contempo si accentuano altre parti che fanno parte di noi.
    Io negli anni mi sono adattato a lei, ho cercato di entrare in quel mondo dove lei apparteneva ed in quel preciso momento ho iniziato a soffocare, seppur a me non dispiaceva.
    Sembrerà assurdo…ma come donna la stimo a prescinde, escludendo la parte con me…nel mondo degli affari sa il fatto suo.
    La mia fiducia lha avuta!
    Da parte sua invece…boh!
    Nelle due volte in cui ci siamo staccati e ripresi nel momento di confronto l’affermazione che mi colpiva di più ” chissà cosa avrai detto di me ai tuoi amici…” sempre quella paura!
    Sapesse che mai una sola volta mi sono permesso di parlare male di lei !
    Acqua passata

  • Mimi, 5 Dicembre 2023 @ 11:07

    @Giulia io avrei tanto voluto che il mio facesse così, mi spingesse a stare dov’ero. Non voglio dire che allora sarei stata più brava, avrei capito, me ne sarei tirata fuori ma sarebbe stato forse un po’ più chiaro.
    Invece io ne ho trovato uno che mi ha spinta a lasciare tutto (non gli dò la colpa, ho lasciato compagno e convivenza perchè era evidente che non fosse quello che volevo) però lui ha spinto tanto quasi ad illudermi di aver fretta di iniziare a mettere le basi per qualcosa. Invece era tutto fatto per facilitare il vedersi: vivevo da sola, avevo una casa tutta mia, un posto sicuro per lui oltre che per alimentare il suo ego narcisistico essendo riuscito ad avermi completamente per sè.
    Col senno del poi siamo bravi tutti eh, io in primis, magari ci sarei rimasta invischiata lo stesso per anni.

    Non so se Ale mi passa il commento ma, se possibile, volevo segnalare un episodio di un podcast che ascolto. Si chiama “Love bombing” e nell’episodio 12 viene raccontata una storia vista dal “cattivo”, da una narcisista.
    Ascoltare quell’episodio, come si esprime, cosa dice mi ha dato dei pugni nello stomaco. Se possibile, vi vorrei invitare ad ascoltarlo.

  • alessandro pellizzari, 5 Dicembre 2023 @ 09:32

    La mia Epidemiologia di coppia, la statistica che faccio sulle storie di amanti e non solo, dice che se la rivoluzione non si fa entro il terzo anno lui/lei non si separa. Emtro il terzo anno devono finire le parole e subentrare i fatti concretissimi, non concreti

  • Cri28, 5 Dicembre 2023 @ 09:20

    Love, mi dispiace molto. Credo, però, che dopo un periodo di tempo in cui si sono chieste delle decisioni e l’altro non le ha prese, sia meglio staccarsi del tutto, perché si entra in una spirale di forzature reciproche, che porta a perdere stima e fiducia.
    Da tempo la vedi, con tutte le ragioni, come una donna capace di mentire e ingannare e interessata allo status. D’altra parte per lei comportarsi in modo diverso, essere meglio di così, non è evidentemente possibile. E’ come se foste vissuti tentando di forzarvi a cambiare. E questa è la fine dell’amore, di cui certo ha tutte le responsabilità lei, ma di fatto avreste iniziato già senza qualcosa di fondamentale.

  • alessandro pellizzari, 4 Dicembre 2023 @ 21:17

    Per certi uomini il marito è una polizza assicurativa contro le richieste di separazione dell’amante

  • alessandro pellizzari, 4 Dicembre 2023 @ 21:16

    Il decalogo del vile veramente

  • Lia, 4 Dicembre 2023 @ 17:13

    @Cossora,
    si può vivere ognuno a casa propria anche in una relazione ufficiale ed esclusiva!
    Scegliersi non significa convivere, ma significa rispettare l’altro e il sentimento che provi per lei.
    Solo questo! Ci sono mille modi per stare insieme, compreso chiudere la porta e dare due giri di chiave.

  • Ariel, 4 Dicembre 2023 @ 16:50

    @CaroAlessandro
    Concordo in pieno sulla BUGIA DI O ISSIONE
    La peggior BUGIA DOVE SI ESPRIME UNA VERA MANIPOLAZIONE NEGATIVA

    Infatti come scrivi tu esattamente è una vera vigliaccheria manipolatoria azione perché ci si fa scudo come bambino che si nasconde dietro a un dito credendo di non esser visto

    Omettere è una bugia a tutti gli effetti la più grave che esista proprio perché esprime chiaramente una volontà di poter manipolare negativamente la realtà verso a chi è rivolta

    Una sorta dimegaparaculata ,pardon ,e cioè se vengo scoperto potrò sempre difendermi dietro al fatto di non aver mai detto nessuna parola in merito a situazione in cui altro si appiglia

    È una forma mega galattica del darsi la possibilità di poter RIGIRARE LA FRITTATA A PROPRIO FAVORE!!!!

    Omettere qualsiasi azione compiuta infatti equivale a nascondere la realtà al altro senza manco aver avuto il coraggio di manifestare una falsa realtà con la classica bugia!!

    Appunto paracularsi in anticipo !!!

    Staccarsi da chi resta un vero BUGIARDO STRONZO A ENNESIMA POTENZA

    Empatia zero!!!!!!

    Occhio a sta gentaglia!!!!!

  • Cossora, 4 Dicembre 2023 @ 15:29

    Ciao a tutti ben ritrovati. @ariel ti ho letta ..scusa si a volte ho questo piglio molto ego-riferito ‘io qui .. io la..’ è carattere, nessuna molla. Più che una molla ultimamente sono molle 🙂
    Avete presente ‘antò, fa cccaldo’? Ecco. Anche in una discussione (ma sempre col cuore sereno ci mancherebbe) con lui, io relativizzo, lui fa di tutto un discorso per punti, me lo immagino col puntatore ottico sull’elenco alla lavagna luminosa.. miii che pesantezza quando fa così! Mi sa che deve avere qualche tensioncina in casa. A volte penso: ma quanto è bello avere casa propria con i figli, chiudere la porta, dare due giri di chiave e se serve fino al giorno dopo non farsi rompere le balle da nessuno?

  • alessandro pellizzari, 4 Dicembre 2023 @ 15:13

    Oggi…mi sono fatto un pensiero personale su chi mente ( la mia ex per giustificarsi diceva che non mentiva…”ometteva”) e continua a mentire per anni

    ECCO VEDETE, COME DICO SPESSO L’OMISSIONE E’ UN INDIZIO IMPORTANTE SULLA PERSONA CON CUI AVETE A CHE FARE, PREZIOSA PER GUARDARE ANCHE A UN FUTURO INSIEME. PARADOSSALMENTE, CHI DICE UNA BUGIA FA UNA COSA PIU’ “CORRETTA” DI CHI OMETTE, PERCHE’ ALMENO SI PRENDE LA RESPONSABILITA’ DI MENTIRE E QUINDI, SE VIENE SCOPERTO, DI ESSERE INDIFENDIBILE. CHI OMETTE HA INVECE LA VIGLIACCHERIA DI CHI DICE: “MA IO NON TI HO MAI DETTO BUGIE, NON TI HO MAI DETTO QUELLO”. UN MISTO DI VILTA’ E DI MANIPOLAZIONE. MEGLIO UN BUGIARDO DI UN GIOCOLIERE DELLE PAROLE.

  • Love, 4 Dicembre 2023 @ 11:30

    @Stefano mi fa piacere che anche tu come me preferisci il tuo mondo che ti tieni stretto perché è lo stesso che sto facendo anch’io, essere VERI è per pochi/e ed in amore fa la differenza.
    Ho imparato anch’io a tornare sul blog saltuariamente leggo e se ci trovo chi è ancora impantanato mi ritrovo in loro e capisco cosa possono o stanno attraversando e quindi arriva quella tristezza di cui parli.
    Non giudico e nemmeno condanno chi invece dall’altra parte continua a rimanere dov’e’ avrà solo l’onere di aver preso in giro qualcuno che gli ha dedicato se stesso ma sopratutto gli ha dato la propria fiducia.
    Oggi…mi sono fatto un pensiero personale su chi mente ( la mia ex per giustificarsi diceva che non mentiva…”ometteva”) e continua a mentire per anni anche alla persona che ha scelto per passare la propria vita insieme dico “anche” perché per riuscire a gestire una doppia vita deve mentire ad altre persone anche le più care.
    Non lo dico perche la mia storia non ha avuto un lieto fine, ma da quell’esperienza ho semplicemente imparato ad analizzare chi ho difronte, uomo/donna che sia…ciò che dicono come lo dicono e se ci trovo contraddizioni…così diventano persone che non faranno parte della mia vita.

  • Dispersa, 3 Dicembre 2023 @ 22:40

    @Love concordo con le altre… Ormai non c’è più nulla su cui sperare, ma in lei, per il resto hai ancora molto da vivere!!

  • alessandro pellizzari, 3 Dicembre 2023 @ 21:12

    E tutte le cose che ha raccontato @Love le ho vissute anche io compreso l’augurio di trovare una donna che mi amasse. Eh sì perché l’amore si esprime augurando un amore con un’altra persona!!! Boh … per me è follia.

  • Stefano, 3 Dicembre 2023 @ 15:58

    Ciao a tutti. Prendo spunto dall’intervento di @Love in cui ha raccontato il suo umore attuale per tornare a scrivere. Perché (così rispondo anche a @Viovio e @Elleelle sulla mia sparizione) ci ho ritrovato lo spirito per cui mi sono avvicinato a questo blog. Spirito che da tempo non trovo più: capire e analizzare storie in cui esiste un amore per un’amante (uomo o donna che sia) talmente vero e viscerale da essere disposti a tutto mentre dall’altra parte c’è un amore millantato e corredato da frasi e comportamenti in cui l’amore in realtà non c’è. Quello di cui ha sempre parlato @Ale nei suoi articoli che mi hanno fatto capire che non c’era nulla di sbagliato nel mio modo di agire, nei miei dubbi, nelle mie delusioni. Che era tutto solo espressione di un mood distante anni luce dal mio e anche dalle parole roboanti dette da loro e poi contraddette da altrettante parole e fatti incoerenti poco dopo. E tutte le cose che ha raccontato @Love le ho vissute anche io compreso l’augurio di trovare una donna che mi amasse. Eh sì perché l’amore si esprime augurando un amore con un’altra persona!!! Boh … per me è follia. E sai @Love cosa ti dico? Io ho avuto occasione per un motivo grave che non posso raccontare di sentire ancora la mia ex e ho capito ancora una volta, se ce n’era bisogno, che loro proprio non ci arrivano. Non riescono a vedere le bugie che ci hanno raccontato (gliele ho messe davanti chiaramente) perché non vogliono sentirsi bugiarde (mi ha detto non sono bugiarda!), non vogliono dire che gli andava bene avere la botte piena e la moglie (o il marito in questo caso) ubriaca perché non sarebbe una cosa bella. Si raccontano quello che gli fa comodo per non vedersi come sono veramente perché non è un pregio. Tutte le volte che mi ha detto “se dici così mi vuoi fare sentire una merda” è perché sanno che quel comportamento è da merde, ma non se lo vogliono dire. Troppo dura affrontare i propri fantasmi. Infine per dire perché mi sono allontanato dal blog, è perché non mi faceva bene leggere tutte le storie raccontate qui, diventate preponderantine ridondanti fino alla noia, in cui gli amanti con situazioni struggenti poi sono in realtà complici di situazioni contraddittorie, di rapporti con altri rapporti paralleli, di rapporti di amantato che poi nei fatti non sono così distanti dalle persone che critichiamo, dai cialtroni su cui puntiamo il dito. E vedere che tutto quello in cui ho creduto leggendo @Ale e storie come la mia, in realtà è un sassolino in mezzo a una oceano di contraddizioni, incoerenze e ipocrisie non mi faceva bene e mi metteva una gran tristezza. E ho preferito rimanere nel mio mondo incantato dei rapporti belli, trasparenti, pieni, coerenti. In una parola VERI. Utopistico? Ormai ho capito che è così. Ma è il mio mondo e me lo tengo stretto. Resta la voglia di abbracciarvi tutte e incontrarvi non solo in un aperitivo, ma in un bel weekend tutti assieme per poterci conoscere veramente bene. Un abbraccio anche ai miei compagni di sventura uomini ahahahaha.

  • Rinascita, 3 Dicembre 2023 @ 15:49

    Love ti dico che l’aspetto positivo, che bisogna trovare in ogni cosa, e’ che almeno adesso hai la chiarezza. Non è cosa da poco dopo anni di andirivieni e fumosità sulle sue intenzioni. Demerito suo naturalmente di averti voluto inutilmente tenere legato a se’. Tu hai lottato spinto dall’amore, ora guarda avanti, liberati, lasciala andare via definitivamente dal tuo cuore. Fai spazio al nuovo. Arriva inaspettatamente. Ti abbraccio

  • Cri28, 3 Dicembre 2023 @ 15:06

    Ragazze, quello che intendo dire è che certo che si sta bene anche da sole o senza legami sentimentali o sessuali. Ma questo non ci evita di incontrare sulla propria strada persone che si ha voglia di frequentare. E non perché sia un legame tossico o di dipendenza, ma perché si ha reciprocamente voglia di stare insieme. Certo che da amanti è complicato e ingiusto, da tanti punti di vista. Ma probabilmente deve scattare altro per sentirlo così gravoso da pensare che sarebbe meglio non vedersi più. Non escludo che accada, a me o a lui.

  • elleelle, 3 Dicembre 2023 @ 14:18

    @Love
    Da quella donna non mi sarei aspettata niente di diverso. Mi sembra il corrispondente femminile dell’ex di Marten. Magari non uscirà mai da casa, se adesso ha “problemi fisici femminili”.
    Segui il suo consiglio, trova una compagna migliore e fatti una vita tua.

  • Mimi, 3 Dicembre 2023 @ 12:38

    @love che bello risentirti…spero che sia arrivato il punto di non ritorno anche per te e che tu possa risalire nel modo più sereno e felice possibile.
    Comunque é incredibile come siano tutti stronzi allo stesso modo.
    Quello di marten, il mio, la tua, guarda caso alla fine in qualche modo il motivo per cui non hanno fatto il passo é perché noi che ci siamo allontanati, non siamo rimasti amici, li abbiamo lasciati da soli.
    Penso che in fondo lo sapevamo noi e lo sapevi anche tu, visti i piedi di piombo che avevi, che la fregatura era dietro l’angolo anche se speriamo sempre che qualcuno ce la faccia.
    Spero davvero tu ora possa andare avanti con un peso in meno sul cuore e che sia veramente finita. Riprenditi in mano la vita, che di tempo gliene hai regalato fin troppo. Un abbraccio grande ❤️

  • Dispersa, 2 Dicembre 2023 @ 13:02

    @Leilei è sfiancante perché manca di progettualità.
    Io che avrei voluto un amantato sereno senza troppe pretese, il sapersi godere il momento, l’avere qualcosa di segreto tutto per me … il tempo mi ha fatto capire che non funziona sempre così, ma si sa che l’esperienza insegna.

  • Love, 2 Dicembre 2023 @ 12:50

    @Elleelle, lei non è ancora uscita di casa, ma da sue parole protratto ad inizio anno prossimo per motivi di salute, spiacevoli per una donna, dove alla mia domanda perché non me l’avesse detto ho ricevuto un: ” se avessi accettato di rimanere amico te l’avrei raccontato” io non sarò rimasto l’amico che voleva ma con la salute non scherzo,anche se fosse un mio nemico, e sopratutto dopo quello che c’era stato tra noi.
    Tutto questo è successo dopo un mio gesto eclatante forse il mio bisogno era proprio sentirmi dire da lei, ciò che avrei dovuto capire o meglio ancora non volevo crederci…era tutto troppo bello e poi era stata la prima donna nelle mie esperienze che aveva pianto per me ed invece?
    Insomma alla fine mi ha detto di farmi una vita mia e cercarmi una donna tutta mia.
    Ho incassato ho chiuso tutto…grande sofferenza?
    Si molto
    Ma ancor di più leggere che lei per me vuole il meglio…e che l’avrò…che mi vuole veramente tanto bene, seppur io possa non crederci e che per ogni bisogno lei ci sarà sempre!
    Questo è il mio lieto fine.
    @Elleelle…purtroppo ci sono cascato!

  • elleelle, 2 Dicembre 2023 @ 12:13

    @Leilei
    Avrei potuto scrivere le stesse cose. Hai ragione, è stancante e non è sano a nessun livello, almeno nel lungo periodo.
    Agli inizi sì, sull’onda dell’entusiasmo ma poi subentra tutto il resto.
    Pensa che un paio di volte ho rinunciato a vedere il trombamico perché avrei dovuto mentire spudoratamente ai miei figli per prendermi un pomeriggio e non volevo, non mi andava, mi sentivo a disagio.
    Se all’interno di un altro impegno potevo giustificare la sua presenza per due ore allora quelle pochissime volte l’ho fatto ma altrimenti no. Per questo dico che non fa per me e non mi va più.

  • alessandro pellizzari, 2 Dicembre 2023 @ 12:04

    In realtà all’inizio tutti gli amantati sono belli, alcuni splendidi perché ci si innamora ricambiati (o almeno pensiamo così) in ogni caso aria fresca dopo deserti emotivi. Il problema è dopo quando non si ha il coraggio di realizzare il sogno o uno dei due bluffava, mentiva, a volte millantava amore truffando la speranza

  • Ariel, 2 Dicembre 2023 @ 11:42

    Love, 1 Dicembre 2023 @ 18:21
    @Love ,
    Esattamente molto utile e bello anche per come hai scritto questa tua preziosa testimonianza che proprio come ti ha scritto @CaroAlessandro resta chiaro il significato della sofferenza che si prova quando ci si ritrova a fare gli amanti che io ho chiamato “ amanti zerbino forever “
    E cioè quando intortati dal altro o altra si continua nel tempo ad adattarsi in un continuo abbassamento della propria autostima

    Questo fatto ,infatti,è questo che scienza ci spiega bene produce vere ferite profonde di cui non in tutti casi ci si accorge del proprio disagio nello stesso tempo di percorso fatto nella relazione.

    Cosí per questo motivo la casistica statistica ci parla di relazioni disfunzionali fino a tossiche in base alla durata del tempo di relazione attiva dove per attiva significa avere comunque mantenuto una comunicazione di qualsiasi genere o mezzo .

    In effetti hai proprio scritto bene quando dici quanto sia necessario curarsi in vero percorso terapeutico,sicuro qui non siamo per dare consigli a capocchia ,ma esattamente con nostre testimonianze vissute possiamo aiutare chi si trova ancora a vivere in vera sottomissione
    Che produce dolore a lentissimo rilascio ,
    Per questo anche che in alcuni casi le relazioni durano anni al plurale
    Perché non ci si accorge affatto in tempi brevi del essere stati intortati
    E in più occorre considerare che umanamente a nessuno fa piacere riconoscere in se stessi e peggio che mai verso gli altri che si é subito un vero inganno!!!

    Anche per questo motivo il ricorso a un percorso di aiuto psicoterapeutico risulta molto difficile

    Si preferisce il faccio da me ,come mai?

    Perché ad esempio il faccio da me scoprii durante la ma terapie de groupe de parole fa parte integrante dello schema della manipolazione negativa subita

    Infatti ci si autoconvince per induzione prodotta da comportamento del altro ( manipolazione negativa che utilizza diverse maschere da positivo fare il love bombing a stecca e poi improvvisamente fare tutto il contrario in fasi alterne ,immagine della marionetta in mano del manipolatore /trice negativo/a etc ) sono sti soggetti che ci hanno comandato convinti che sia un nostro preciso pensiero e desiderio la così detta scelta libera?

    È una sorta di Plagio che si basa su determinato schema di vera manipolazione negativa

    Purtroppo in Italia hanno pure tolto il reato di Plagio che prima esisteva!

    Molti casi caro @Love dovrebbero avere la legge su violenza psicologica la legge differenziata quando la violenza in ogni sua forma avviene in famiglia!

    Mi rendo conto di quanto sia difficile ciò che scrivo qui possa venire percepito nella sua essenza buona
    A volte mi rendo conto che esiste una vera maggioranza di utenti che in effetti corrisponde a maggioranza di persone che in Italia sono ancora ,per adesso ,anni luce indietro su questi temi che sono no teorie ma che si basano su fatti accaduti di cui noi che ne testimoniamo nostre esperienze vissute spero tanto possano un giorno smuovere gli “ ANTICHI MURI” prigioni vere in cui la società vive ancora troppo isolata ,
    la gente che soffre e che ha pochissimi strumenti a 360 gradi per riuscire a uscirne a rinascere davvero.

    Ma ciò non significa rinuncia
    La denuncia pubblica non equivale a rinuncia ma esattamente alla voglia di proseguire il lento lungo cammino della propria evoluzione che è fatta insieme dei nostri passi ,
    Dei nostri tasti nei quali compaiono emozioni di veri cuori pieni di grande forza di energia positiva
    Ci porta avanti verso nuove leggi ,nuove idee nuove ,rinascite vere!

  • Ariel, 2 Dicembre 2023 @ 03:36

    Cri28, 1 Dicembre 2023 @ 19:47

    Infatti come tu stessa hai scritto non senti nessun vuoto

    Esattamente per questo motivo si ha difficoltà a staccarsi ,perché finché si resta dentro si sopravvive al vuoto che già si intuisce sarà sicuro presente al solo pensiero di staccarsi

    In poche parole in questo tuo scritto hai perfettamente descritto in cosa consiste portare il peso della dipendenza affettiva

    Senza dose e cioè la relazione attiva = vuoto

    E quindi si resta ad ogni costo pur di non mettersi nelle condizioni di patire il “ vuoto della sostanza “contenuta nella relazione tossica composta da droga dipendenza affettiva + manipolazione negativa.

  • elleelle, 1 Dicembre 2023 @ 22:19

    @Love
    Hai descritto benissimo cosa si prova. Se tutti e due gli amanti sono sposati è più semplice perché entrambi devono andare a casa e hanno vite parallele ma se uno dei due è single diventa molto difficile.
    Scusa se te lo chiedo ma deduco che nonostante lei sia uscita da casa tra voi sia finita?

  • Dispersa, 1 Dicembre 2023 @ 20:18

    @Love che bello leggerti… Qualche testimonianza maschile fa sempre bene!!
    Avevo la sensazione che qualcosa stesse cambiando … Cmq l’unica cosa importante è che tu stia bene!!
    Un abbraccio.

  • Leilei, 1 Dicembre 2023 @ 20:06

    Che il rapporto di amantato sia una passeggiata di salute credo che non possa sostenerlo nessuno. Per un periodo ho pensato che per me potesse essere il compromesso perfetto per salvare capra e cavoli.
    In realtà è di una fatica immane, e alla lunga fiacca dal punto di vista emotivo e forse anche fisico.. Troppo duro mentire sempre, troppo difficile entrare e uscire dalla propria vita. Per una come me che è totalmente trasparente era diventato insostenibile e non perché volessi qualcosa di più da lui, ma perché volevo continuare a tenere il piede in due scarpe e non ce la facevo più. Questa è la mia esperienza.

  • alessandro pellizzari, 1 Dicembre 2023 @ 20:02

    Bravo love hai descritto molto bene cosa si prova da amanti con lui o lei che dicono “devo andare a casa”

  • Cri28, 1 Dicembre 2023 @ 19:47

    Elleelle, ti ringrazio molto per la risposta, di cui mi sono piaciuti i contenuti rivolti a me.
    In ogni caso, non credo che mi manchino affetti o impegni. Penso che non si avverta alcun vuoto fino a che non accade qualcosa che sconvolge gli equilibri raggiunti, perché fa sentire che c’è dell’altro. E, a quel punto, ogni persona si trova a gestire una situazione in fondo inattesa, secondo priorità difficili da ordinare.

  • Ariel, 1 Dicembre 2023 @ 18:36

    Cossora, 1 Dicembre 2023 @ 12:16

    @Cossora ,infatti te lo ho scritto chiarissimo che è il mio punto di vista.
    Chiediti come mai pensi sempre “ male” verso i commenti che non combaciano con tua vita?

    No questione di bene o male
    ,ma perché resti SEMPRE accanita se solo si esprime ciò che si pensa???
    Più di scrivertelo chiaro. Che è il mio punto di vista che ovviamente lo sai benissimo che nessuno qui vuole fare cambiare idea a nessuno
    Te lo pure scritto che puoi. Ovvio fare ciò che vuoi

    Noto però che evidement ti disturba molto qualsiasi commento che liberamente espresso educatamente espresso possa non combaciare col tuo vissuto al presente

    Chiediti come mai sei sempre a saltar su come una molla ……????
    Potrebbe aiutarti a capire a che punto tu sia davvero nel vivere il tuo presente.

    Respira!
    Se invece ti disturba così tanto non esporti fai una pausa dal Blog.
    No probleme!

  • Love, 1 Dicembre 2023 @ 18:21

    @Mimi provo a rispondere alla tua domanda.
    Quando ho cercato sul web ed ho trovato questo blog ero in cerca di risposte ma anche di conferme e rassicurazioni.
    Non che fossi insicuro di ciò che stessi facendo ma cercavo anch’io di capire se effettivamente fosse possibile vivere facendo da amante ad una donna per anni ed in quel momento erano circa che tre anni che la frequentavo.
    Io non avevo il problema di poterla sentire nel fine settimana anzi molte volte potevo vederla anche per la colazione oppure a pranzo ma era arrivato quel momento in cui senti che qualcosa non va bene.
    Ti stavi divertendo e per divertimento non intendo solo a letto perché c’era anche molto altro, ma dentro di me arrivava più al cuore che alla testa quando sentivi…” è meglio che rientriamo/ ora vai che è meglio/ devo andare / vorrei rimanere ma…”ed altre fradi tutte comunque che terminavano con “rientra tra un ora/ ho detto che ero dai tuoi genitori a pranzo e mi fermavo più del previsto oppure lui potrebbe rientrare” tutte affermazioni che dicevano che lei stava per tornare dal marito, penso sia altrettanto brutto per una donna sentirsi dire o vedere che lui tornava dove sceglieva di stare.
    Faceva male…e per chi lo sta vivendo con sentimenti profondi gli posso veramente raccontare quanto HA fatto male a me, ma anche gli amici che mi erano vicini a volte mi facevano male con i loro consigli…oggi posso dire che è meglio un professionista la soluzione migliore, ma solo dopo averlo vissuto di persona.
    Oggi che non c’è più lei giorno dopo giorno tutto diventa più leggero e rafforzo il mio pensiero del “non rimane” l’amicizia post amantato è un ulteriore danno se i sentimenti erano sinceri.
    Questo è solo per condividere con tutti/e ciò che personalmente ho passato io per aver amato con sentimenti puri e sinceri…non sempre chi troviamo dall’altra parte lo è con noi, ma preciso che in quella relazione c’ero anch’io ed ho scelto di esserci così come ho anche scelto di uscirne non senza difficoltà.
    La parte più brutta è quando ti rendi veramente conto che non eri una loro priorità o meglio nel mio caso…dopo se stessa i suoi soldi il suo lavoro i suoi famigliari il marito e poi io.
    Eppure hanno il coraggio di scriverti:
    ” per te ho sempre voluto il meglio e so che l’avrai, ti voglio veramente bene e ci sarò sempre per te.
    I consigli sono impossibili da dare ma sono certo che riportare le nostre esperienze siano il miglior consiglio da dare a tutti/e.

  • Mimi, 1 Dicembre 2023 @ 18:01

    @lia no no aspetta io sostengo l’esatto opposto, tanto é vero che a qualunque età dagli 0 ai 101 se non si sta bene dove si sta non bisogna rassegnarsi ma bisogna trovare la felicità, che sia da sole, con le amiche o con una persona accanto perché non tutti abbiamo gli stessi bisogni. L’importante é non accontentarsi mai di un qualcosa che ci va stretto perché c’è SEMPRE qualcosa di meglio fosse pure sostituire l’amante con 15 gatti.
    Anzi ti aggiungo che, ne avevo parlato qualche mese fa in uno scambio di opinioni con Stefano, i miei genitori sono in una fase del loro matrimonio in cui a parer mio farebbero bene a separare le loro strade. Hanno poco sotto i 60 anni e gli auguro di riuscire presto a prendere una decisione (ormai é inevitabile, lo so io e lo sanno loro)e darsi la possibilità entrambi di rifarsi una vita piuttosto che continuare così per i restanti tantissimi che gli auguro da vivere. La scelta poi é sempre loro.

  • alessandro pellizzari, 1 Dicembre 2023 @ 17:09

    L’amore non conosce compromessi e lati oscuri o no fly zone come il suo matrimonio. Tu sei libera lui no. Sei un’amante

  • Cossora, 1 Dicembre 2023 @ 13:17

    @beatrice riguardo al credibile equilibrio (grazie) “Però lo raggiungi dopo, da solo, dopo aver messo sulla bilancia pro e contro, avendo tutto chiaro e non perchè ti viene consigliato, non funzionerebbe.”

    Sono parole sante. Se tutte iniziamo con la stessa giusta leggerezza una storia impossibile, se tutte crediamo di renderla possibile (nel senso di ‘ufficiabile’ del lieto fine delle fiabe in cui si corona tutto con un bel matrimonio..brividi) e tutte attraversiamo un periodo di dolore indescrivibile (me lo ricordo benissimo: mi svegliavo e piangevo di notte, scrivevo il diario.. se ci penso adesso non mi sembro la stessa persona: io mi sveglio solo perhcè ho fame!!) non tutte ‘dopo’ quel viaggio nel dolore tornaimo cambiate nello stesso modo.
    Il ritorno alle noi stesse primordiali dipende da come eravamo prima di iniziare a provare quel bisogno.
    Dipende dal modello di amore che abbiamo avuto, da se lo abbiamo avuto o se abbiamo dovuto costruircelo perchè magari ci è mancato fisicamente un genitore vicino.
    Dipende da tante cose.
    Io sono tornata concreta come sono sempre stata prima di incontrarlo. Prima di capire che quello che ho semrpe considerato un meraviglioso matrimonio avrebbe compromesso i nostri ragazzi. Certo la mia matrice romantica è rimasta, gli occhi a cuore fanno parte di come io vivo la relazione perchè è una relazione, quindi è rosa.
    Ma non significa nient’altro. Metabolizzato che era un bisogno, vedo chi ho davanti, ho deciso di ‘tenerlo’ sapendo bene che la pelle da portare a casa è la mia, i miei figli hanno bisogno di me sana e forte (l’invecchiamento è inevitabile).
    Con lui sto bene.
    Se lui difende ciò che conta difendere per lui (a prescindere da cosa sia) io non lo biasimo. Basta che nell’interfacciarci io abbia quello che voglio. Non c’è altruismo in me, se non quello che deriva dal fatto che sto bene anche io, quindi vivo bene anche lui.
    E in modo direi stabile da un paio d’anni va così.
    L’altruismo fine a se stesso lo provo solamente per i miei due figli.
    Ma guarda caso sono parti di me staccate da me.
    Il rapporto perfetto non esiste, se lo ami lo metti al primo posto, se ti ama molla tutto e non ci sono più le mezze stagioni. Generalizzare va bene per far due chiacchiere.

  • Lia, 1 Dicembre 2023 @ 12:52

    @mimi condivido quanto hai scritto, anche l’interpretazione che hai dato in riferimento a certi consigli.
    Non condivido la questione età perchè sembra che a 50 anni una donna debba smettere di sognare.
    Per me non è così, e le scelte che ho fatto lo dimostrano.
    E’ triste pensare che una donna over quaranta debba accettare di condividere l’ uomo che ama con un’altra donna perchè è meglio di niente.
    Ma perchè?
    Togliamoci di dosso quest’idea dell’uomo a tutti i costi! Si può avere una vita emozionante e piena anche senza! Certo, con un uomo sarebbe molto meglio, ma solo se ne vale davvero la pena!
    Se deve significare mortificarci e accettare compromessi umilianti, anche no! E questo vale a 20 come a 70 anni.

  • Cossora, 1 Dicembre 2023 @ 12:23

    @ale non è passato il mio post di ieri dove spiegavo che il riferimento all’amicizia era per me la mia migliore amica. Non un altro uomo o un’avventura. Comuqnue ho capito che evidentemente mi spiego male. E’ tutto preso e interpretato per lo stesso verso. Va bene. Mi rassegno e vi leggo.

  • Cossora, 1 Dicembre 2023 @ 12:16

    @ariel io non mi ci metto tra i suoi ‘impegni’ perchè non lo ritengo un ‘impegno’ mio.
    Pensala come vuoi tu, della tua vita. Questo è il mio pensiero sulla via.
    Non storpiare (e non storpiate) tuto quello che scrivo su di me a favore della vostra teoria e per render buono il vostro consiglio.
    Iniziate a parlare in soggettiva ‘fossi in te io farei così..’ invece che ‘tu dovresti fare così’
    Non vi fa male, provateci.

  • elleelle, 1 Dicembre 2023 @ 11:47

    @Cri28
    Aggiungo una cosa se no sembra che io tralasci la mia situazione e in realtà non è così.
    La mia situazione è un compromesso ma è un compromesso deciso in due. Abbiamo lavorato sia io che mio marito per migliorare il nostro rapporto e infatti va molto meglio. Non è una ricostruzione come coppia ma è comunque una ricostruzione della fiducia che era andata persa e io non voglio mettere a repentaglio tutto questo lavoro che è stato fatto. Allo stesso modo non voglio coinvolgere nessuno nella mia situazione.
    Sarebbe comodissimo il marito di un’altra che mi fa sentire desiderata, ma non ne sento il bisogno. Potrei andare a letto con qualcuno domani stesso o fare sesso online quando voglio, ma nemmeno di questo ho bisogno. Avevo bisogno di me stessa e magari finalmente mi sono trovata.
    Questo non toglie che io in futuro possa conoscere un uomo e separarmi ma non attraverso un amantato di anni alle spalle di due persone ignare, questo mai più. Meglio sola tutta la vita.
    La solitudine l’ho dovuta affrontare pesantemente quando avevo poco più di 20 anni e ho imparato che io da sola ce la farò sempre, con una zavorra al piede invece mai. Preferisco passare la domenica pomeriggio a guardare il torneo mondiale di boccette alla tele piuttosto che restare in attesa di un messaggio di un uomo sposato.
    Anche perché, mentre sono impelagata con l’uomo sposato e le sue paturnie non vedo né me stessa né l’uomo libero.

  • elleelle, 1 Dicembre 2023 @ 11:35

    @Cri28
    Mi metti in bocca parole che non ho detto. Non ho mai detto che non sostieni le altre a uscire da relazioni dannose, anzi, se non ricordo male hai detto spesso che non consiglieresti una situazione da amanti e che se ti ricapitasse in futuro non sarebbe la tua scelta.
    Chi promuove fortemente una relazione di amantato a discapito di tutto è Cossora e lo fa da sempre. Non so se sia per dare sostegno alla sua scelta, perché abbia bisogno di compagne di blog con cui condividere il suo percorso da quando Oldplum ha preso una strada diversa, non ne ho idea. So che lo fa, se ne sono accorte anche le altre e come ha scritto molto chiaramente Mimi, bisogna stare attenti a promuovere un amantato quando questo è nocivo.

    Credo però, perché ti leggo da tempo, che anche tu abbia in certo senso bisogno di sostenere la tua scelta in cui sei più malinconica e meno “appagata” di Cossora. Tuo marito sa di un primo tradimento ma non sa che è continuato, se non ho capito male e so anche che ci sono dei motivi per cui non lo puoi lasciare e questo è insindacabile. Se sono motivi psicologici, di salute ecc io non ci metto becco, anzi, ti capisco e deve essere difficile.
    Il tuo amantato non è un problema né un cattivo esempio per me o qualsiasi altra lettrice ma secondo me quello che non “arriva” è che questo amantato fatto alle spalle di una o due persone è sintomo di un grande vuoto che non riempirai mai veramente perché vivi due vite a metà che non faranno mai una vita intera. Non puoi riempire un vuoto con una persona che vorresti sentire di domenica ma non puoi perché è in famiglia.
    È meglio di niente ma comunque non hai niente, capisci, niente di tuo. “Hai” un uomo sposato con un’altra e questa non può essere una condizione permanente per quattro persone.
    Lo capisco il “meglio di niente”, lo capisco il vuoto perché lo abbiamo provato tutte ma lo stai riempiendo con qualcosa che non è tuo né mai lo sarà di questo passo e ci sono cose che non puoi calcolare nel momento in cui la vita non andrà per il verso giusto.
    Puoi calcolare tuo marito finché vuoi ma tu in quali calcoli rientri? Io ho scelto di non avere un’altra relazione dopo il mio ex perché non ne ho bisogno e non ne ho nemmeno il tempo. Non ho bisogno di affetto in questo momento perché ne ricevo a sufficienza, fortunatamente. Figli, amici, paradossalmente anche mio marito e mi ritengo fortunata. Neanche la trombamicizia fa per me e considero questa cosa una discreta sfiga ma pazienza.
    Ma tu no, tu di questo affetto hai bisogno e lo prendi da una situazione in cui ti potrebbe venire tolto da un giorno all’altro, lo prendi dall’uomo di un’altra che magari nemmeno lo sa ma che a te non interessa perché non è affar tuo. Eppure sarebbe affar tuo in un millisecondo se lui stasera ti dicesse che non vi potete più vedere. Mi vieni poi a dire che tanto avevi calcolato tutto e vedi anche se io ci credo.
    Capisci Cri28, non c’è nessun problema a fare gli amanti per sempre ma il problema vero non sarà mai risolto per nessuno ed è di questo che si parla qui.

  • maribel, 1 Dicembre 2023 @ 11:08

    mi trovo molto d’accordo con i post di @mimi.
    al di là del discorso di cossora che non è oggetto di questo mio commento, credo che qua la linea non sia mai stata quella dell’accontentarsi ma del prendere decisioni e di decidere. cosa che condivido.

    per quanto mi riguarda trovo anche un’altra variante che va detta, in questa visione delle cose. c’è chi decide di farsi da parte per il bene di entrambe le persone perchè non riesce a trovare una propria pace e non riesco comunque a essere felice.

    mi ci metto io, ma mi viene in mente anche la donna di @stefano per esempio.
    a un certo punto ha detto basta ed è tornata a casa e non ha più lasciato spiragli di speranza. anche questo è prendere una decisione.
    le è stato scritto che è stata cialtrona ma io ho sempre visto alla fine in questa donna una persona che, capendo che non era felice, ha preso una decisione netta e non si è voltata indietro. magari non sarà felice nemmeno così? si pentirà? forse.
    ma non ha tenuto in piedi due storie, non ha illuso oltre, non ha tenuto in piedi qualcosa che alla lunga avrebbe fatto soffrire tutti ancora di più. e ricordiamoci che ognuno di noi ha dirirtto di decidere quando
    alla fine la felicità può andare, venire, poi ritornare o non ritornare, ma quello che conta è come ci sentiamo noi, la nostra forza di carattere, la forza di volontà non essere ” doppi” e di non illudere qualcuno a cui teniamo e a cui abbiamo voluto ( o vogliamo ancora) tanto bene.

  • alessandro pellizzari, 1 Dicembre 2023 @ 10:54

    Forza Beatrice, forza tutt’e voi! Un abbraccio

  • Beatrice, 1 Dicembre 2023 @ 10:50

    Mimi,

    sono d’accordo.
    Quando si arriva qui si cerca di capire come tirare avanti anche se i momenti infelici superano quelli felici, che c’è quel “non so che” che non torna.
    Io grazie a questo blog e ai vostri commenti ho messo in fila tutto, alcune cose mentre le vivi proprio non le vedi, sentivo che qualcosa mi rendeva infelice e insoddisfatta ma era tutto confuso.

    Dopo quando uno ha tutto chiaro può scegliere quale direzione prendere, esempio Cri e Cossora mi sembrano consapevoli e hanno fatto una scelta dentro cui hanno trovato il loro equilibrio.
    Io ci credo al loro equilibrio.
    Però lo raggiungi dopo, da solo, dopo aver messo sulla bilancia pro e contro, avendo tutto chiaro e non perchè ti viene consigliato, non funzionerebbe.

    Se a me aveste consigliato di provare “l’affettuosa amicizia” non sarebbe stato un buon consiglio, perchè era evidente che ci avrei rimesso solo io.

    ps. anche io avevo capito che Cossora le avesse consigliato di rimanere sua amica, però la frase era formulata in modo strano e non ero sicura, infatti non ho scritto nulla.
    D’impulso anche a me era venuto da dire che non era un buon consiglio, proprio perchè sto vivendo la stessa situazione

  • elleelle, 1 Dicembre 2023 @ 10:30

    @Mimi
    Come puoi immaginare, sono assolutamente d’accordo con te. Il tuo commento è perfetto perché il punto è proprio questo, non vivere una vita a metà attaccate a un uomo che sta con un’altra.
    Passare cinque anni da amante, spesso nella schiavitù dell’attesa che il cialtrone di turno decida cosa fare, vuol dire negarsi cinque anni in cui poter realizzare una relazione con un altro uomo single che sicuramente esiste e magari si sa pure comportare decentemente.

    @Ale
    Io l’ultima persona che posso criticare è Ariel, anzi, non finirò mai di ringraziarla perché è stato grazie a lei e a un momento tra l’illuminazione e lo shock che ho capito con chi avevo avuto a che fare.
    Ariel e tante altre utenti qui danno gli strumenti e la conoscenza per capire sé stesse nella situazione di amantato in cui ci troviamo, che è molto spesso malsana.

  • Cri28, 1 Dicembre 2023 @ 09:31

    Elleelle, prima di tutto, da quando sono qui mi sembra di avere supportato le persone affinché trovassero la spinta per uscire da relazioni dannose, consigliando, soprattutto, di fare il punto su sé stesse, sulle loro aspirazioni, interessi e tutte quelle cose che possono aiutare a resistere al bisogno di riempire la vita con persone non in grado di darci ciò che vogliamo. Mai ho detto che non si deve fare il no contact o essere tolleranti con comportamenti che, per me, sono allucinanti.
    Poi, come dimostri tu, chi mi legge non è certo influenzato da me al punto da rinunciare a volere un rapporto esclusivo, anzi, per lo più la mia situazione non piace.
    In ultimo, non so perché sia un problema o un cattivo esempio che io non sia infelice, pur avendo un matrimonio problematico, da cui mi è difficile sciogliermi per tanti motivi, e una relazione a metà; dovrei stare male e sentirmi in colpa per quel po’ di affetto in più che metto nella mia vita. Alla fine, mi si rinfaccia sempre il coniuge, mio o dell’altro, senza pensare che la loro condizione sia stata valutata nel prendere le decisioni.

  • alessandro pellizzari, 1 Dicembre 2023 @ 09:24

    Consigliare di proposito a qualcuno di abbassare le proprie aspettative, accontentarsi, adattarsi, reprimere frustrazioni e bisogni penso sia veramente terribile.

    Credo che ogni virgola del mio blog sia tesa ad evitare questo ed altro.ben vengano anche certe ragioni come quella di Elle ma ricordiamo anche quelle di Ariel che anche se con il suo stile un po’ garibaldino, hanno la loro ragione d’essere.

  • Mimi, 1 Dicembre 2023 @ 09:05

    @ellelle visto che non sono arrogante ho accolto la possibilità di aver frainteso…in ogni caso sto ancora aspettando che qualcuna scriva che era chiaro il riferimento e son io ad aver palesemente capito male.

    Comunque ripeto, parlo per esperienza personale, bisognerebbe veramente centellinare le parole con chi è appena arrivato ed è più in cerca di speranze e appigli per andare avanti piuttosto che di motivazioni per uscirne. Beatrice (scusa se ti prendo sempre d’esempio) e se non ricordo male all’inizio è capitato anche a Marten, più volte hanno cercato nelle storie di Leilei, Cossora e simili spiegazioni per capire come potessero vivere così, quasi a trovare degli spunti su come tirare avanti senza prendere decisioni. Anche a te @Ellelle hanno chiesto come fai a vivere in casa con tuo marito, che a me era sembrato un “fammi vedere che magari ci riesco pure io”.
    Poi ognuno trae le sue conclusioni, chi nonostante i consigli deve sbatterci la testa da solo fino in fondo (che io, nonostante i “rimproveri” di Ellelle, ho sempre compreso 😛 ), chi a furia di sgridate prende consapevolezza e chi decide invece che accontentarsi va bene almeno per ora “poi ci penso”.
    Non dobbiamo dannarci l’anima per salvare anche chi non vuole essere salvato, è giusto che ci siano esperienze di tutti i tipi qui ma mai bisognerebbe incoraggiare a priori perchè vuol dire incoraggiare a non vivere: donne single con una vita ancora da costruire, sposate che così non guardano i problemi in casa e ogni volta che chiudono la porta detestano la persona con cui vivono, donne che sono riuscite a chiudere con la loro vita precedente ma non vogliono vivere il resto del tempo da seconda scelta.
    Ci sono le eccezioni certo, come Cossora che ha già un ex marito, dei figli, una sua vita e ora ha scelto di vivere così, condivisibile o meno. Ma una vita l’ha già vissuta.
    C’è Cri che sa che a casa sta bene così, le va bene così, navigare a vista, hanno deciso loro di ridimensionare aspettative e compromessi facendosi i conti delle loro vite.
    Consigliare di proposito a qualcuno di abbassare le proprie aspettative, accontentarsi, adattarsi, reprimere frustrazioni e bisogni penso sia veramente terribile.
    “Hai 30/40/50 anni? Dai te ne mancano solo altri x di vita, perchè inseguire il meglio quando puoi tenere quello che hai e conosci e fartelo andar bene?”
    Secondo me è un po’ triste.

  • alessandro pellizzari, 1 Dicembre 2023 @ 07:45

    O le protrarrebbe, la relazione dannosa. Ricordiamoci che il tempo sofferente dedicato all’amante che promette e non mantiene o che dice è così di più non posso crea quella che io chiamo Schiavitù dell’attesa. E poi il tempo passa senza miglioramenti nella coppia di amanti, o spesso peggioramenti, e più uscirne sarà doloroso e la convalescenza ardua e lunga

  • elleelle, 1 Dicembre 2023 @ 07:33

    @Cri28
    Tutte le volte a parafrasarla per cercare di dare una sfumatura diversa però la consapevolezza come la ottieni se non con il tempo e le energie di chi scrive qui per aiutare? Come la ottieni senza la volontà di aiutare gli altri che c’è sul blog?
    Ale ha creato questo forum per aiutare, chi c’è passato scrive qui per aiutare. È ovvio che poi leggendo e leggendo le centinaia di post di chi scrive di dipendenza affettiva, no contact, psicologia, relazioni malsane ecc. la consapevolezza a molte viene e si tirano fuori da queste storie.
    Se una invece non vuole uscirne, perché ci sta bene dentro e/o perché questa consapevolezza non la vuole, sono affari suoi.
    Ma la realtà è che la stragrande maggioranza dei rapporti di amantato non è equilibrata, neanche quelli che lo possono sembrare tipo il tuo, perché sotto restano i problemi nella coppia ufficiale, coniugi ignari (da tutte le due parti o da una), la necessità di vivere una storia a metà. Niente di tutto questo è equilibrato, anche se chi ci è abituato dice di starci bene dentro.
    E se qui scrivesse solo chi dentro a questi rapporti ci resta, perché magari vive un rapporto meno dannoso di altri (che poi è tutto da vedere), chi legge avrebbe solo questa consapevolezza e magari resterebbe in relazioni estremamente dannose.

  • Cri28, 30 Novembre 2023 @ 19:27

    Secondo me, la funzione di un luogo come questo è dare consapevolezza, in modo che ogni persona possa fare le proprie scelte su una base reale, in cui si mescolano dati e esperienze personali, e arrivare a stare bene.

  • elleelle, 30 Novembre 2023 @ 18:54

    @Mimi
    Commento fraintendibile quello di Cossora, anche perché è vero che lo ha consigliato in passato più di una volta.
    Smarrita parlava del fatto che il suo ex vorrebbe che restassero amici ma Cossora invece intendeva per Smarrita un’amicizia con un’amica. Solo che è scritto in un modo strano:
    “Fatti forza e se ce la fai (mio consiglio) accogli un’amicizia che non ti faccia rimuginare…”
    Quale donna deve accogliere (se ce la fa) un’amicizia con una sua amica? Che visione strana, considerando che per noi donne le amiche sono il primo punto di sfogo e di sostegno… Se una le amiche ce le ha, ovviamente.

    Comunque, frainteso o no, siamo tornati alla solita atmosfera di qualche tempo fa e cioè che non ha senso seguire i consigli altrui perché tanto sono solo esperienze personali che non sono legate ad alcuna realtà sociale o psicologica. Una relazione sentimentale è paragonata alla perdita di peso, come se un obeso non possa capire che una persona che ha solo 6-7 kg da perdere non dovrà fare il bendaggio gastrico.
    È sempre un modo di sminuire e delegittimare i risultati altrui, magari ottenuti con l’aiuto di professionisti, per cui con tecniche studiate e attendibili.
    Concordo con te, così finisce l’obiettivo di mutuo aiuto del forum. Se tutte seguissero il mantra della relazione a metà pur di non star male, tante donne che vivono una fase di grande debolezza sceglierebbero di restare in una relazione tossica.

  • alessandro pellizzari, 30 Novembre 2023 @ 18:20

    Sì ma non si può paragonare i veri esperti alle esperienze personali, così come i grandi numeri della statistica sono rilevanti sulle esperienze personali. In ogni caso le storie personali e i punti di vista sono un valore aggiunto di questo blog, basta non confonderle con le prrescrizioni del medico, cosa che mi sembra difficile

  • alessandro pellizzari, 30 Novembre 2023 @ 18:12

    E si Ale mi ha risposto egregiamente ma ti ricordo anche che il consiglio numero uno che da sempre a chi soffre impantanato è “blocca tutto e interrompi i rapporti”

    Io per le amanti truffate sentimentalmente voglio una legge con il risarcimento danni e la copertura delle spese perterapia, insonnia, lacrime e tutto

  • Ariel, 30 Novembre 2023 @ 17:12

    Mah veramente penso @CaroAlessandro che i messaggi sui quali riflettere proprio perché si è anonimi e si presume adulti maggiorenni credo che ognuno possa riflettere su qualsiasi testo venga messo a disposizione

    Sta a tutti gli utenti informarsi se vogliono leggere tuoi articoli o interventi video pure degli esperti da te invitati
    Ma nulla vieta poter altresì rifletter sul Blog su quanto si scrive e si legge

    Sta a ciascuno decidere quale riflessione fare se farla e su cosa ascolta o legge.Perche mi piace la libertà di espressione che comprende il fatto concreto che ciascuno possa pure criticare ciò che dice un esperto piuttosto che un altro esperto
    Infatti come è noto soprattutto in questo tema di relazioni da disfunzionali a tossiche esiste una vera iniziale esperienza pure da parte degli esperti infatti pi solo da pochi anni soprattutto in Italia si inizia a parlarne un poco di più

    Cosí che spesso capita agli inizi di ascoltare pure tutto,oggi improvvisati e grandi sono le differenze di metodo terapeutico ancora presenti

    Ognuno fa e farà come ritiene meglio per attingere a vere informazioni le più complete possibili.

  • Ariel, 30 Novembre 2023 @ 15:10

    Cossora, 30 Novembre 2023 @ 11:02
    Secondo me,il tuo ordine scritto da te potrebbe molto aiutarti più che a capire perché ovviamente lo capisci da sola che ti accontenti del meno peggio …

    E qui di secondo me potresti scrivere che secondo te quel ordine non è casuale

    Interessante che tu non ti ci sei messa nel elenco delle sue priorità!

    E questo contrariamente a ciò che si potrebbe pensare leggendo questo mio commento non lo reputo
    Affatto un “difetto percettivo” se così si volesse chiamare la propria inconsapevolezza di ciò che si vive ,ma piu che altro un progresso!

    Già il fatto che tu non abbia inserito te stessa in nessun ordine del elenco delle sue priorità
    Lo vedo come un passo avanti verso
    A tua consapevolezza che ti sta usando alla grandissima!!!!…..

    Ovviamente va presa come una specie di stimolo a tua riflessione del tutto privata e personale
    E sicuro resta il mio preciso punto di vista .

    Ma non a caso non ti sei messa nel suo elenco priorità perché infatti non lo sei mai stata!!!
    E se continua a fare così sicuro non lo sarai mai

    Lui ci sta ci sguazza alla grandissima ha trovato chi si sottomessa ad ogni suo volere
    Ti ha forgiata a credere che sia proprio questo ciò che vuoi?

    e invece no ,guarda un poco @Cossora che tu stessa non ti ci sei messa in lista priorità sue

    Bravo!
    Un primo passo avanti verso la vera presa di consapevolezza!

    Vali di più di adattarti sempre a lui!!!

    Cosí la penso ed è per questo che ti scrivo perché credo eccome che tu possa vivere molto meglio di così!

    Guarda che tutto ruota per tutti i nostri casi intorno al tema del
    “ MERITARE AMORE PER COME SI È VERAMENTE “
    Un tema antico che occorre scoprire meglio nella propria primissima infanzia prima ancora di quando si camminava da sole.

    Okkei Bonjour

  • Cossora, 30 Novembre 2023 @ 14:26

    @cri28 sono pienamente d’accordo anche se in generale è normale che chi ha curato una forma di malessere ne consigli la cura ad altri.
    Se chiedi a me come eprdere qualche kg di troppo, ti direi di migliorare le tue abitudini alimentari, farle diventare la normalità (quindi una dieta sostenibile a lungo nel tempo) ma se lo chiedi a un ex obeso ti darà soluzioni più drastiche perchè per l’obeso il concetto di sovrappeso è 40-50 kg oltre il peso forma.
    Per un normopeso sono 5-8 kg.
    Qui si trovano consigli personali non professionali, un po’ per tutti i gusti.
    Se poi una persona viene qui in cerca della soluzione per perdere 50 kg è lei che è fuori luogo in primis.

  • Ariel, 30 Novembre 2023 @ 14:10

    alessandro pellizzari, 30 Novembre 2023 @ 13:38
    @CaroAlessandro mi pare ovvio che sicuro veri esperti e secondo me nei casi qui testimoniati i veri esperti restano professionisti che hanno una esperienza di anni al plurale su trattare con persone che ne vengono da relazioni fac simile dei casi qui testimoniati

    Ma il valore innegabile è inestimabile delle testimonianze di utenti che qui chiaramente appaiono incastrati in vere realtà di anni e anni in cui restano incastrati in chiare relazioni da claudicanti a tossiche resta inestimabile e ATTENDIBILISSIMO

    E qui mi rifaccio esattamente a chi ne scrisse ripetutamente in Italia ad esempio psicoterapeuta Secci ( leggere i suoi libri)
    Più i miei psicoterapeuti sia individuale che di gruppo terapie di parole che si basato su specifico scopo di trattare la dipendenza affettiva da lieve al peggio e dove lo stesso psico sosteneva che la vera diagnosi lui stesso la evinceva esattamente da ciò che veniva ed avveniva durante le sedute.

    Anche psichiatri stessi che ho contattato ad esempio determinavano le mie ferite provenienti con massima stima da soggetto con vero disturbo comportamentale definendo pure quale potesse essere

    Perché proprio perché gli schemi di difficoltà di relazione affettiva sono costanti e sempre uguali
    Su questa base gli esperti veri esperti di anni di esperienza maggiore su casi tipo quelli di cui qui si scrive e si legge invogliavano i partecipanti alla therapies de GroupMe de parole a esternare ciò che si viveva nel dettaglio

    Quindi sicuro esiste una difference tra chi porta o ha portato esperienze nefaste e i veri esperti ,ma la vera diagnosi la fanno ltutte le vittime temporanee sicuro per questo motivo continuo a perorare la causa del fare la terapia con vero professionista specializzato non solo con patentino ma vera esperienza numerica di anni

    Perché sono in un certo senso statistico pure NOVITÀ
    Infatti solo da poco tempo soprattutto in Italia se ne parla ,ma non abbastanza

  • alessandro pellizzari, 30 Novembre 2023 @ 13:38

    Guarda capisco l’intento in buona fede e ti ringrazio. Diciamo che al di là delle opinioni personali e degli interventi degli utenti che non sono degli esperti i messaggi sui quali riflettere li trovate nei miei interventi video podcast e articoli. E nelle collaborazioni che fanno sul mio blog persone titolate come Luini, Rossi, avvocati ecc. Anyway

  • Cri28, 30 Novembre 2023 @ 12:44

    Ariel, io sono d’accordo sulla necessità di curarsi, sempre, e chiedersi le ragioni delle proprie scelte, senza nascondersi se ci sono fragilità o dipendenze.
    I compromessi, però, non nascono sempre e solo da una dipendenza affettiva o a manipolazioni, a volte ci sono solo circostanze della vita o del carattere, che portano adattamenti adeguati in quel momento.
    Mi sembra, però, che in generale sia più utile dare un consiglio a chi manifesta sofferenza, invece di stare qui a discutere se i compromessi di una sono peggio di quelli di un’altra. Il consiglio basato sulla mia esperienza può, magari, aiutare chi ha difficoltà nel gestire un rapporto tra amanti che sono persone tutto sommato normali, dove non ci sono abusi.
    Ma mai consiglierei di restare in un amantato a chi manifesta una vera sofferenza, causata da comportamenti come quelli che descrivi.

  • elleelle, 30 Novembre 2023 @ 12:15

    @Ale
    È vero, i nostri consigli non sono professionali ma sono sempre volti a come uscire da un relazione in cui chi scrive qui ha spesso la peggio. Sono volti a permettersi di avere una vita migliore, non al restare appesi a un uomo che non ti vuole dare quello che desidereresti.
    Mimi ha ragione al 100%, consigliare di restare amica di un uomo che ti ha trattato male perché così magari col tempo ti passa la rabbia e lui ti manda un invito a un evento all’insaputa della moglie è una cosa insensata.
    L’azzerbinamento non si dovrebbe consigliare a nessuno.

  • Cossora, 30 Novembre 2023 @ 11:09

    Comunque @mimì ti ho riletta. Datti una calmata. Ma ti sembra il caso?
    Spero tu colga questa occasione per capire che a volte si leggono post senza considerare per niente il contesto.
    Meno arroganza e convinzione (sugli altri, su te stessa puoi dichiarare quello che vuoi) di sapere cosa è bene e cosa è male.
    Rileggiti.

  • Cossora, 30 Novembre 2023 @ 11:02

    @smarrita ti avevo risposto con degli esempi troppo identificativi e giustamente @ale ha deciso di non pubblicare.
    Comunque no, essuna insofferenza, lo direi.
    Sono egocentrica e mi sento sempre responsabile di ciò che faccio. Non esiste una persona che mi fa stare male, esisto io che ci rimango. Da un paio d’anni i miei minimi sindacali sono molto alti e per ora lui tiene botta per essere un uomo con figlio, azienda e moglie.
    L’ordine non è casuale.

  • Mimi, 30 Novembre 2023 @ 11:02

    Ale non voglio sindacare il tuo modo di gestire, però so la mia storia. Ho iniziato a leggere quando ancora credevo in quell’uomo e qui non cercavo un modo per uscirne, al contrario cercavo esperienze che mi dessero un qualunque appiglio per continuare a credergli e molto spesso ha funzionato, sono andata avanti perchè leggendo un’esperienza dicevo “ah vedi, allora è un debole!” piuttosto che “ah vedi, è la moglie che non lo lascia andare” e così via. Però appunto esperienze, non consigli, ero io poi che le appiccicavo su di me.
    Se avessi raccontato la mia storia fatta di sofferenze, dolori, tristezza, avessi scritto di speranze e sogni e mi avessero consigliato di tenerlo come amico, essendo arrivata qui nel momento di massima debolezza, io magari ci avrei anche creduto o avrei trovato nuovi appigli palesemente infondati.
    E’ solo quello che dico, se è un forum fatto per gente che ha bisogno di sostegno e di conforto e che arriva qui quando sta toccando il fondo bisogna voler agire nell’interesse di chi scrive. Il mio commento non giudica il tuo modo di gestire, ho solo voluto esprimere il mio dissenso nei confronti di un consiglio perchè, avendola vissuta, so che può avere un effetto sbagliato. E se questo è un posto per gente in un momento di debolezza non penso si possa dire a priori che chi legge deve saper distinguere perchè spesso ci si arriva prima di esserne in grado: anche fosse un commento così tra altri dieci “blocca tutto”, sono convinta che qui spesso si approdi più per trovare un appiglio per andare avanti che per smettere. La seconda fase subentra dopo numerose bastonate, allora li sono d’accordo col “devi saper capire”.

  • Cossora, 30 Novembre 2023 @ 10:56

    @mimì ti ha risposto egregiamente @ale, mi sembra che la lettura che hai dato al mio consiglio sia deformata da qualcosa che poco ha a che fare con l’atmosfera di questo contesto.
    Si parla in fondo di questioni emotive e il confine si supera facilmente, comprensibile.
    Comunque per la precisione mi riferivo a come con la mia migliore amica ci siamo aiutate, sfogandoci ‘con il timer’ e poi spostando l’attenzione e l’energia su cose più interessanti da fare insieme.
    Non non credo sia sbagliato, secondo me hai proprio storpiato leggendo.

  • alessandro pellizzari, 30 Novembre 2023 @ 10:32

    Qui i “consigli” sono personali e chi li scrive se ne assume la totale responsabilità, così come li riceve è adulto e vaccinato e deve saper distinguere fra un consiglio di una lettrice sconosciuta e anonima e quello di uno psicoterapeuta o esperto. Qui il dialogo è aperto al massimo salvo oltrepassare certi limiti. Nessuno è giudice e giuria, siete lettori e lettrici e basta

  • Cossora, 30 Novembre 2023 @ 09:54

    @ariel sono d’accordo, l’introspezione e l’ascolto di se stessi, da soli o con un aiuto o meditando sono la soluzione migliore.
    Ma il fattore temporale conta tanto. Sono soddisfatta di dove sono ora. So che ci saranno altre cadute, altri tornanti, altri salti, salite ma anche discese e piacevoli soste.

  • Cossora, 30 Novembre 2023 @ 09:48

    @leilei non voglio un impegno. Il rapporto fisso va benissimo. Faccio fatica ad avvicinarmi ad estranei e andarci a letto quindi nuova pelle, nuovi odori, nuovi ritmi.. no.
    No no, fisso, conosciuto, confidente, intimo a me va benissimo. Ma senza impegno. E con lui (sembra) da un paio d’anni si può.

  • elleelle, 29 Novembre 2023 @ 21:16

    @Smarrita
    Se con lui ti sentivi un cappio al collo, vuol dire che un’amicizia sarebbe dannosa per te. Dal momento che lui vuole impegnarsi nel suo matrimonio e non ti deve niente, non gli devi niente nemmeno tu. L’unica cosa la devi a te stessa ed è stare bene, senza andare contro al tuo istinto che ti fa sentire questo cappio. Non ha senso accettare compromessi adesso se ci stai male. Magari vi ritroverete più avanti e potrete essere amici, adesso è troppo presto perché non ne sei ancora uscita.
    Io sono amica con alcuni miei ex e non ho mai sentito questa sensazione. Però sono stati rapporti ripresi dopo il passaggio di un buon periodo di tempo, in modo da archiviare quello che c’era stato. Uno di questi ex è la mia metà, il gemello che non ho mai avuto e con lui mi diverto come una scema. Tra noi non c’è mai stato un comportamento scorretto e l’amicizia ha un senso.
    Invece con il mio ex cialtrone mai e poi mai, perché è una persona che fa del male deliberatamente e lo disprezzo.

  • elleelle, 29 Novembre 2023 @ 20:24

    @Marten
    Io e mio marito ormai non siamo più una coppia da tanto tempo. Ne abbiamo parlato più volte e siamo stati molto vicini alla separazione. Non so se lui abbia mai avuto delle relazioni, io ho avuto quella con il mio ex.
    Nonostante tutto siamo rimasti assieme per i figli e funziona. I litigi del passato sono lontani, anche i discorsi fatti sulla separazione, tanto che andiamo addirittura più d’accordo di prima. Parlarne però è stato fondamentale.
    Sicuramente aiuta il fatto che io non abbia alcun interesse ad avere un’altra relazione e non mi preoccupa l’idea di restare da sola per il resto della mia vita. Sono sempre stata così, senza la necessità di essere parte di una coppia.
    Ho provato la strada della trombamicizia ma per me non è stata una buona esperienza. Lui non mi piaceva fisicamente, mentalmente e come comportamento. Era bravo a letto ma non era sufficiente. Non escludo che possa capitare di nuovo ma di certo non con una persona come lui.
    Nella mia dimensione ci sto bene, perché la chiarezza e la sincerità tra me e mio marito ha portato tranquillità. Lui non chiede, io non chiedo. Allo stesso tempo è chiaro che non mettiamo a repentaglio quello che abbiamo raggiunto e i figli sono la priorità. Davanti a loro non fingiamo di essere una coppia ma siamo una famiglia e spero che in futuro lo apprezzeranno.
    Il fatto di essere o meno separata in casa o di fare praticamente una vita da single all’atto pratico per me non fa alcuna differenza perché non ho tempo per me. Non posso dare dettagli per via della privacy ma le incombenze famigliari sono su di me. Non ho occasioni né tempo, non ho una vita privata solo mia. Come dicevo, esco poco e sempre con amiche o amici, non con l’obiettivo di conoscere un uomo.
    Non è una strada per tutti. Io sto bene così e sono contenta della mia vita. Sono di buon umore e ottimista. Ma se tu non vuoi restare da sola e se con tuo marito litighi e questo ti amareggia la vita, fai bene a voler cambiare la tua situazione. È proprio questione di diverse personalità e carattere. Però credo che vivere con cose non dette sia difficile e aumenti il disagio tra due persone. Rivelare un tradimento magari non ha senso ma fare seriamente il punto della propria situazione sì.

  • alessandro pellizzari, 29 Novembre 2023 @ 19:37

    Aggiungo per che per esserci amicizia fra ex nessuno dei due deve aver sopportato bugie manipolazioni promesse non mantenute truffe sentimentali

  • alessandro pellizzari, 29 Novembre 2023 @ 19:35

    Lui è un cialtrone

  • Leilei, 29 Novembre 2023 @ 18:32

    Elleelle, io se fossi single non farei mai l’amante di un uomo sposato. Lo sono stata per tanti anni perché vivevamo la stessa condizione. E secondo me Cossora si contraddice quando afferma di non volere un rapporto fisso, quando in realtà ha accettato molto pur di tenersi questo uomo. Di fatto però lei sembra stare bene, e fin quando si sentirà bene in questa situazione è tutto ok. Non mi sembra che lei dica che il suo rapporto è l’ ideale.

  • Ariel, 29 Novembre 2023 @ 17:33

    c, 29 Novembre 2023 @ 10:49

    @c
    mi fa piacere tu abbia capito il mio intento in ciò che ho scritto e che scrivo,
    E spero anche che nessun utente ancora stia a pensare che qui si sia in una sorta di competizione ,
    Insomma cara@c ,penso che non serva a nessuno continuare per forza a voler leggere gli ottimi buoni consigli interpretandoli come giudizi o con voglia di dimostrare di essere meglio.

    Finché non si lascia andare un assurdo e nocivo senso di competizione
    Sicuro nessuno scritto potrà essere considerato come nella sua vera essenza di ottima qualità del contenuto.

    Ma capisco che a volte possa essere difficile andare oltre a ciò che più fa star male in se stesse nel proprio presente.
    Pazienza ci vuole più pazienza soprattutto verso se stesse!
    curarsi fa solo che bene e terapia a stecca resta un lungo percorso da farsi sempre.

  • Marten, 29 Novembre 2023 @ 17:21

    @elleelle Credimi, è un peccato che tra noi sia finita a livello di coppia e di attrazione fisica ma la vita a volte va così.

    Ecco io sto cosi da almeno 10 anni tra riavvicinamenti e allontanamenti, ho ancora due figli in casa ma presto spiccheranno il volo, il tempo di prendere una laurea ancora devono finire le superiori…manca pochissimo . Mi chiedo e richiedo e poi? Se questo matrimonio non sta in piedi posso davvero rinunciare ad una parte della mia vita fatta di emozioni e passione? Insomma non ho 80 anni!!!!! Non so quanti anni abbiano i tuoi figli ma riesci a rinunciare ad una parte importante della tua vita? Io non lo so. Non saro’ piu’ l’amante di nessuno ma non ho nemmeno voglia di vivere la solitudine in coppia….

  • Marten, 29 Novembre 2023 @ 17:11

    @mimi il mio ex è davvero separato e vive da solo ne ho la conferma da amici comuni ….che stia negoziando il rientro ? non lo so e non mi importa. Il punto è che ormai è troppo tardi per tutto…l’ultima sua mancanza di rispetto ha sancito la fine …qualcosa dentro si è spezzato.

  • Marten, 29 Novembre 2023 @ 17:09

    @tutti “perchè mi fa meno male l’idea di stravolgere tutto rispetto a quella di barcamenarmi in qualche modo…” Scuasate intendevo dire il contrario. @elleelle ho letto e non ho capito quindi tu e tuo marito non vi comportate piu’ da coppia, ma porti avanti il tuo discorso famiglia, pero’ non hai la libertà che vorresti? Non siete separati in casa dunque? Scusa ma non ricordo. Correggo solo una cosa forse mi sono espressa male, io e mio marito non ci vediamo praticamente mai, complice gli orari di lavoro opposti…non dormiamo piu’ insieme ci comportiamo come dei bravi gestori famigliari, ma non potrei mai proporgli una situazione di separazione in casa perchè lui non accetterebbe che uscissi con un altro uomo. Ti capisco quando ti dai come priorità il futuro dei figli è quello che sto facendo pure io ma sento che non mi basta e di libertà ne ho parecchia. Mi sembra che in questa fase della mia vita viva per non scontentare gli altri….ma resto immobile essendo appena uscita da un caos infernale.

  • Viovio, 29 Novembre 2023 @ 15:42

    @Elle
    Mi dispiace per l’influenza, purtroppo siamo entrati in quella fase dell’anno… sarà che io vorrei sempre l’estate ma purtroppo sono nata nel posto sbagliato 🙂
    Per il resto che te lo dico a fare… sono sempre in sintonia con i tuoi commenti.
    @Stefano, come altri utenti che non leggo da tempo, si saranno stancati, hai ragione.
    Quando si superano certi ostacoli arriva il bisogno di staccare anche se io torno sempre volentieri per aggiornarmi sulle storie lette.
    Questo posto mi ha aiutato tanto nel momento del bisogno.

  • Beatrice, 29 Novembre 2023 @ 14:09

    Smarrita,

    ho provato a immaginare il mio futuro dentro questa “affettuosa amicizia”, le cui regole sarebbero state chiaramente dettate da lui.
    Magari neanche per cattiveria, voglio sempre lasciare il beneficio del dubbio, ma semplicemente in quanto parte meno coinvolta.
    Quindi mi immagino lì ad aspettare un messaggio che a lui neanche passa per la testa di inviarmi anche se sta facendo cose assolutamente inutili o rimandabili, o a sperare in un incontro che non mi chiede perchè il suo lavoro lo impegna troppo o qualche altra scusa a caso.
    Penso potrebbe andare così.
    O magari andrebbe meglio di così, però mi troverei a tirare avanti per altri mesi una relazione destinata comunque a finire e dove io rimarrò sempre la parte debole.

    Alla fine è vero, diventa sopravvivenza. Si sopporta questo dolore e poi quando passa si va finalmente avanti

  • Beatrice, 29 Novembre 2023 @ 13:52

    Mimi,
    si hai ragione.
    Tutti avete ragione.
    Non lo sto dicendo per fare la scenetta, avete ragione davvero. Ci sono arrivata e ci sono arrivata convinta.

    Avevamo iniziato che doveva in effetti in un modo, poi i miei sentimenti sono cresciuti.
    Lui mi ha detto di essersi innamorato a sua volta e da lì non ho più capito più niente.
    Perché a quel punto mi sembrava ovvio che le cose fossero cambiate rispetto ai piani iniziali, sono andata in tilt: volevo avere di più. E credevo di ottenerlo dato che anche lui diceva di essere innamorato.
    Ma non è andata così.
    Poi cosa volessi di preciso ottenere non lo so, più tempo, più amore, in quel momento.
    E’ vero che non c’erano piani per il nostro futuro insieme, però volevo vivere al massimo il presente.

    Mi ha detto di no, girandoci molto intorno. Dicendo che non poteva essere più presente di così per via del lavoro e impegni vari e che era meno affettuoso di me solo per via del suo carattere chiuso, non perché eravamo disallineati.
    Lo ha ammesso solo di recente che non eravamo allineati.
    Avevo indizi che me lo facevano capire, me lo avete fatto notare anche voi nel corso dei mesi.
    Ma da dentro non mi rendevo conto bene, in alcuni periodi sì, altri meno.
    In alcuni periodi meno perché mi illudeva con quel girarci intorno. Stava tergiversando, mi teneva lì perché si vede che per lui non era ancora il momento buono per staccarsi, per egoismo forse.
    O magari in buona fede, gli lascio il beneficio del dubbio, forse ancora non aveva messo a fuoco quello che voleva e che provava.
    Anche se lo vedeva che io dentro questo sentimento forte iniziavo a starci male.

    Ora lui mi ha proposto di andare all’indietro.

    Mi sono resa conto che anche volendo non riuscirei.
    Mi sembrava già poco quando avevamo una regolarità negli incontri e messaggi quotidiani, l’incertezza che mi offre ora non saprei gestirla.

    Quindi ho deciso che non è una proposta che posso accettare.
    Però sto male, devo realizzare il fatto che non farà più parte della mia vita, digerire il fatto che non gli sono piaciuta abbastanza e che riesca a fare a meno di me.

    Ps: non mi sono mai arrabbiata con voi, in realtà vi ho sempre ringraziate per tutto il tempo che mi avete dedicato.
    Me le aveva solo fatte girare un pò Luciana perchè parlava di lui come una povera vittima della mia manipolazione e mi è sembrata eccessiva, sia nel definire me manipolatoria che lui vittima.
    Ha anche detto “cosa se ne fa un uomo di una come Beatrice” e questa se la poteva risparmiare.

    Ma va bene così, l’importante è che tra una critica e l’altra ci sono arrivata

  • Dispersa, 29 Novembre 2023 @ 13:33

    @Mimi sinceramente ciò che hai scritto è quanto penso anch’io… Solo @Beatrice la vedo in tilt perché in realtà non sono andati oltre e credo sia questo il problema (una specie di cerchio non chiuso, l’effetto zeigarnik)!
    Non condivido il tono ‘non ti leggerò più e buona fortuna’ perché in fondo anch’io e altre siamo approdate qua sminuzzando ogni cosa e scrivendo nella stessa frase ‘il verso e l’inverso’.
    Penso ci voglia un po’ di tempo e di pazienza… Poi che la pacca nella spalla non serva a nessuno credo sia vero!!

  • Ariel, 29 Novembre 2023 @ 13:05

    Cri28, 29 Novembre 2023 @ 11:39

    @Cri28 il potere di cui qui scrivi certamente ce lo ha chiunque,ma ciò che qui mi preme ricordarti e vale per tutti i casi è che la effettiva concreta scelta di cambiare comportamento continuando ad accettare TROPPI COMPROMESSI tipo vivere NASCOSTI sottomessi SEMPRE a larghissima maggioranza numerica si resta SEMPRE in schema della vera DIPENDENZA AFFETTIVA che infatti statisticamente matematica di numero di persone che non è che decidano a caso o perché si sarebbero stufate di amante nascosto di vite parallele e nascoste

    MAI AVVIENE!!!
    E come maiiii???

    Perché solo chi si comporta da veri manipolatori negativi vestiti bene o male a seconda di ciò che vuole la preda!!
    Abilissimi a individuare ciò che si vuole i propri BISOGNIIIIIIIIIIIII!!!

    Ecco che il vero potere FATTIVO di TE LASCIO E DI SOLITO QUANDO MENO CI SI ASPETTA
    Con giochini vari di sparizioni silenzi punitivi o perché la moglie lo scopre e improvvisamente si diviene COSE DA BUTTARE VIA!!!

    Queste non sono

    Parole così per dire

    Non sono opinioni da salottino personale

    Magari lo fossero!!!

    Eh no ! Purtroppo Cri28 finché non si ha il CORAGGIO DI PROVARE A CURARSI in vera terapia delle relazioni disfunzionali e tossiche si ripetono ad infinito i casi di vera relazione tossica che desidero ricordare fa statistica di vere sofferenze
    Dolori profondi che nuocciono a propria salute

    Peggio o uguale esattamente a altre dipendenze!!!

    Non si può giocare con propria vita
    Anche perché senza volerlo si trascina nel proprio dolore la vita degli altri

    Soprattutto i più innocenti come figli o coniugi che si tengono ignari parzialmente o totalmente dipende dai casi..

    Impatto nocivo di queste realtà ha un effetto domino incredibile non solo in propria vita ma pure si estende alla società
    Ad esempio su comportamento di vere difficoltà di relazioni affettive nei giovanissimi o giovani
    Che come vediamo arrivano tranquillamente anche ad ammazzare le fidanzate o mogli o compagne che sono state a loro volta delle semplici DIPENDENTI AFFETTIVE molto gente normale e quel che peggio come ogni dipendente affettiva in vera buona fede!!!

    Il potere di agire in vero equilibrio verso se stesse e gli altri
    Lo si CONQUISTA non certo a parole!!!

    Ma avendo il CORAGGIO DI DIRSI
    CASPITA MIE RELAZIONI AFFETTIVE SONO TUTTE FALLITE

    COME MAI????

    Come mai non riesco a separarmi da marito???
    Come mai non riesco a separarmi da amante
    E pur di restare dipingo i miei motivi dandoci dei colori degli odori delle forme dei perchè sempre diversi sempre a dirsi
    Ma perché si cambia???

    No per cambiare davvero non é mai CASUALE!
    Una fatica immensa occorre fare
    Curandosi a stecca !!!

    Occorre la SPINTA EPOCALE
    un qualcosa che resta veramente la vera bellezza nascosta in ciascun essere umano!,,

    Tirar fuori i propri talenti che ESISTONO DA PROPRIA NASCITA

    E scoprire che la SCIENZA CI PUÒ DAVVERO ILLUMINARE LA MENTE ED ABBRACCIARE IL PROPRIO UNICO CUORE!!!!!

    Bonjour

  • Cossora, 29 Novembre 2023 @ 12:59

    @cri28.. entrambi ci siamo fatti dei rientri (e io dei fuoripista) non sono una monogama. Non vado con chiunque ma se sento una certa alchimia e non mi sento in colpa.. per me non c’è peccato. Se lo facesse lui? Mi ferirebbe, certo. Ma non mi fa dubitare nulla, come tutti i mariti che nonostante le promesse di impegno ed esclusività si fanno la storia con le utenti di questo blog.
    L’unica differenza è che io un potenziale traditore non lo voglio nel mio letto ogni giorno. E che ogni volta che non mi aggrada come si comporta .. mi faccio dei sanissimi affari miei.
    Come si dice? ‘a posto così’.

  • Cri28, 29 Novembre 2023 @ 11:39

    Giulia, 28 Novembre 2023 @ 16:32 mi trovo d’accordo con te. Tendo a credere che chi dice di stare bene, stia bene e non mi sembra importante che sia arrivata a stare bene avendo una relazione con un uomo impegnato o non avendo nessuna relazione in attesa di quella ottimale o vivendo in un matrimonio con dei compromessi. Li trovo tutti processi di adattamento, in cui si sceglie qualcosa a scapito di altro. La domanda fondamentale da farsi è se questo adattamento o compromesso riesce a rispondere a ciò che si desidera e non solo a ciò che vogliono altri.
    Con il tempo, poi, questa risposta può cambiare. Certo, l’amante di Cossora può far definitivamente ritorno a casa, ma anche lei può trovare il rapporto non più adeguato e cercare altro. Il rischio è di entrambi, il potere lo abbiamo anche noi e è il potere di dire basta, se non ci piace più.

  • Marten, 29 Novembre 2023 @ 11:35

    @leilei Di fatto ognuno di noi si è creato un modus vivendi di comodo, che gli crea meno sofferenze possibili.

    Esattamente….ci si barcamena, dovrei mettere mano alla mia situazione…e non riesco quindi al momento sto tra color che son sospesi, perchè mi fa meno male l’idea di stravolgere tutto rispetto a quella di barcamenarmi in qualche modo…ma è una situazione provvisoria, prima o poi questo famoso bivio dovro’ affrontarlo…e non so davvero come fare…

  • Marten, 29 Novembre 2023 @ 11:29

    @Cossora leggo i tuoi interventi e le risposte delle altre. Dopodichè traggo le stesse conclusioni di ale, se hai trovato una tua dimensione e riesci a prendere il buono di questa relazione è tutto a posto. Io ero troppo gelosa della moglie per vivere serenamente l’amantato, anche vero pero’ che lei era una cozza attaccata allo scoglio ( giustamente difendeva il “suo” ) pertanto il mio ex non aveva tutto questo tempo libero. Mi immagino spesso single, il mio matrimonio sta davvero andando alla deriva soprattutto a causa mia che non sto davvero facendo nulla per salvarlo, e da single non mi vedo assolutamente piu’ in una convivenza, dopo due matrimoni e alla mia età ambisco a qualcosa di diverso…però di una cosa sono certa non sopporterei più l’idea di dividermi con un’altra donna, o l’esclusiva o niente. Ho sofferto troppo essere la seconda, i suoi impegni famigliari e la presenza della moglie, non potrei mai, ma ho amiche che hanno amanti sposati e se ne fregano anzi qualcuna è pure contenta di un rapporto a ore…senza impegno, quasi ludico…ecco non ne sono capace…pero’ a questo mondo l’importante è stare lontano da situazioni tossiche che ci rubano energie e ci fanno soffrire, l’ho imparato tardi e a mie spese, da qui sto ripartendo perchè tra le relazioni tossiche c’è ormai anche il mio pseudo matrimonio. Quindi se stai bene se hai raggiunto un tuo equilibrio, se non ti pesa la solitudine dovuta agli impegni famigliari del tuo amante va tutto bene. 🙂

  • Marten, 29 Novembre 2023 @ 11:04

    @Beatrice Marten,

    rispondo a te ma vale un pò in generale: per il fatto che non abbiamo avuto rapporti completi lo avete sempre definito un “rapporto virtuale”.

    Ciao cara io sto benino…un po’ frastornata da quello che è successo negli ultimi giorni ma al momento tutto tace .
    Definito il tuo un rapporto virtuale per l’importanza che do io alla sessualità forse troppa, è una cartina tornasole del rapporto non ci piove, non a caso il mio matrimonio l’ho definito concluso nel momento in cui non ho piu’ provato un briciolo di attrazione per mio marito. Chiaramente da sola la sessualità non basta. Avevo capito che c’era stato qualcosa tra voi, diciamo di adolescenziale, per questo ti ho sempre messo in guardia sull’andarci a letto, nel momento in cui una donna si concede, lo sai bene, le emozioni cambiano, le aspettative aumentano, avresti solo da perderci perchè sono certa che l’atteggiamento di lui invece non cambierebbe di una virgola, tu invece ti sentiresti molto piu’ coinvolta. Mi auguro tu voglia chiuderla qui, lui non mollerà la presa fino a quando non avrà raggiunto l’obiettivo, tu lo vedi diverso, io non riesco, per me è un cialtrone come tanti, ma, complice l’età e gli ormoni in calo ha piu’ pazienza….e ti aspetta ma lo fa per un motivo ben preciso, vuole scoparti.

  • c, 29 Novembre 2023 @ 10:49

    @ariel grazie per il tono del tuo messaggio, arrivato forte e chiaro.
    Non reagirò più perchè credo che ormai mi sia stato detto tutto e se non spezzo sta catena diventa noioso poi seguire il blog. Lia & co. se stanno bene possono fare e dire quello che vogliono.
    Penso solo che chi sta qui senza dire una parola del suo presente .. stia qui perchè deve curare un male che sta vivendo. Ma è troppo orgogliosa per ammetterlo, probabilmente ancora insicura per parlare di se. Allora giudica chi si espone e/o sostiene come allo stadio chi alza la voce verso chi si espone.
    Se sono contente loro, per me va benissmo!

  • Cossora, 29 Novembre 2023 @ 10:05

    @giulia io per prima mi sono chiesta ‘ma che gli è successo? ha battuto la testa?’ non vivo sul chi-va-la ma diciamo che la mia fiducia al 100% non l’avrà mai più. Possiamo ipotizzare che avverta questo fatto e per compensarlo continui a dimostrare? Ad esserci, a palesarsi appena gli è possibile?
    Non mi metterò mai più nelle sue mani, ne in quelle di nessun altro.
    Non mi è più possibile. Sono passata al livello successivo grazie al mio ex marito una prima volta e dopo grazie a lui.
    Anche chi ti ama e chi fa figli con te è possibile che ti deluda in qualche cosa. Bene così. Io a mia volta avrò deluso.
    Quel che succede dopo (se ci lasciamo o troviamo un nuovo assetto) per me ha una unica clausola: devo stare bene. E lui (per ora) sembra agire con quello scopo.

  • Cossora, 29 Novembre 2023 @ 09:57

    @elleelle non ti ho letta e visto che hai fatto tanto felice @viovio credo che non ti leggerò.
    Possiamo coesistere senza continuare tu a giudicare ed io a difendermi (e nota bene A NON GIUDICARE TE).

  • Cossora, 29 Novembre 2023 @ 09:55

    @bea faccio l’amante perchè non voglio un compagno fisso.
    Perchè voglio fare le mie cose con la mia amica (libera come me e che tale vuole restare) perchè la parte impegnativa della mia vita è sacra e comprende oltre ai miei due figli anche il mio ex marito e tutta la sua famiglia, cui sono legata e che frequento quanto i miei genitori. Lui è legatissimo al figlio e al ‘non si fa’. Riguardo a come stanno lui e la moglie non mi pronuncio con lui, ne con voi.

  • Cossora, 29 Novembre 2023 @ 09:51

    @ale perchè come me è un egoista. Suppongo, ovviamente.
    Io so che tra come sto ora (e sottolineo ora) e come starei con la parte routinaria e poco da fiaba .. preferisco ora. Però lo ammetto: so che mi sta andando di lusso. Lui quando siamo insieme non bada a niente. Se prenota una baita non è una baita basic. Ha l’idro davanti al camino, se prenota una cena è in un rifugio scaldato a legna scoppiettante. Vuole la finestra ampia, i cervi che passano sulla neve. Sa anche portarmi a mangiare pane e taleggio su un plaid al sole in montagna. In più lo conosco da una vita e so da dove viene. E’ persona carina, educata, la sua famiglia, tutta gente per bene, l’hanno tirato su con molta tenerezza, poesia (filgio di professionisti in ambito creativo). So quel che dico. Lo so che sembra perfetto, e so che se vivessi (non vedessi, perchè quello l’ho già visto) il suo 100% .. non lo vedrei com’è.
    Ti e vi ringrazio che mi ricordate quel che ho vissuto, e vi confermo che si, anche io me lo ricordo bene. Non me lo posso dimenticare che ha fatto la retro due volte, che è sparito 19 giorni durante il covid ed altre cose. Credetemi, ho un’ottima memoria. L’ho odiato, ma sapete come si dice? Ti passa la fame perchè mangi rabbia.
    Sinceramente, quando siamo insieme sento un legame forte, intenso, una fusione.
    Quando non ci vediamo mi fa piacere rimanere in contatto ma avere anche cose da fare senza di lui (e lui pure) che poi alimentano le belle chiacchierate. E’ una relazione imperfetta. Lo so.

  • Mimi, 29 Novembre 2023 @ 09:46

    @Dispersa io penso che ci siano storie e storie…non di serie A o di serie B ma storie in cui non se ne esce perchè si spera di arrivare ad un certo punto ed è possibile con promesse, gesti eclatanti o altro ed altre in cui non se ne esce perchè si insiste sul palese nulla.
    Tantissime di noi sono state trattenute con promesse future, ritorni scenografici, finte separazioni e chi più ne ha più ne metta. C’è chi si è accorto subito della fregatura (vedi @Ellelle) e chi ci ha dovuto sbattere la faccia più volte sempre più forte (io, Viovio per “pochi” anni fino ad arrivare a Marten che l’ha tirata avanti otto) però eravamo li per cercare di raggiungere una destinazione che loro ci illudevano potesse esistere.
    Ci sono storie invece che non hanno un punto di arrivo eppure non si riesce ne a chiuderle ne a viverle tranquillamente. Vuoi mettere una ricaduta di Marten davanti ad un illusione di separazione con una di Beatrice basata sul nulla?
    Sono mesi che gira su se stessa perchè non riesce ad avere la botte piena e la moglie ubriaca. Hanno iniziato dicendo entrambi di volere solo un amante e di non voler lasciare le famiglie, lui ad oggi vuole la stessa cosa (una compagnia affettuosa, sesso senza impegno, una badante o qualunque cosa sia) mentre lei ora vuole un secondo marito.
    Se si cambiano i bisogni in corsa non si può pretendere o sperare che l’altro cambi di conseguenza. Ha tutte le ragioni di non farlo e se si continua ad insistere il problema non è l’altro. Lei continua a parlare di quello che lui le dice, che lui fa, che lui…sicuramente un po’ di manipolazione e barbatrucchi vengono usati ma non le ha mai promesso quello che lei realmente vuole, sta solo facendo in modo che torni a volere le condizioni iniziali perchè a lui interessa quello. Quindi?
    Se io inizio una relazione dicendo che non voglio figli, il mio partner dice lo stesso, siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Se io cambio idea e lui no, per quanto innamorati possiamo essere, non posso tediarlo se non mi segue: prendo atto che non vogliamo la stessa cosa e prendo atto che le uniche soluzioni possibili sono adattarmi o lasciarlo, se lui non mi lascia perchè spera torni all’idea iniziale non gliene posso fare una colpa. Poi che ci voglia del tempo siamo tutti d’accordo, non è che con uno schiocco di dita si elimina ma è lei che si deve staccare e semplicemente non lo vuole fare.
    E questo è un posto aperto a tutti, ognuno è libero di scrivere ma qui, come nella vita, non ci si può lamentare rimanendo fermi immobili perchè se no inevitabilmente la gente si stanca di ascoltarti e consigliarti. Quello che stanno facendo qui nei suoi confronti non è niente di diverso di quello che i miei amici hanno fatto con me quando non riuscivo ad uscirne (e bada, io venivo illusa parecchio!) ma mai mi sono arrabbiata con loro quando mi hanno messo davanti i fatti. Se non era quello che volevo sentirmi dire, semplicemente non parlavo. Preso atto del problema me lo sono andata a risolvere, così da poter tornare a parlare con loro smettendola di dire cazzate insensate sperando di venir capita.

  • elleelle, 29 Novembre 2023 @ 09:42

    @Vio
    Sono a letto con l’influenza e ho tempo. E poi sai che a me piace che i commenti siano chiari e completi 😀
    Stefano si sarà stancato, non lo biasimo.

    Scrivi
    “@Lia tutta la vita senza un uomo piuttosto di avere ad ore (o weekend) il marito di un’altra!!”

    Non solo sono d’accordo con quello che scrivi ma anche con l’altro lato della medaglia e cioè che io come persona sposata non vorrei tenere legata a me per anni una persona libera, mi sentirei egoista a non darle un futuro e una esclusività. Non parlo di stare assieme 24 ore su 24 perché non potrei e non ce la farei, ma vorrei poter dare almeno le basi di una relazione sentimentale: siamo in due e non in tre o quattro o chissà.

  • elleelle, 29 Novembre 2023 @ 09:20

    @Leilei
    Secondo me non ci capiamo proprio.
    Come ho scritto, Cossora ha fatto bene a scegliere questa impalcatura per sé stessa, così non sta male senza un uomo che però è anche marito di un’altra.
    Quello che dico è che non è un modello di storia da proporre come chissà che traguardo. Cossora se ne vanta in continuazione e ne parla come una scelta vincente, non come un compromesso. Se ne parlasse come un compromesso per non perderlo, sarebbe più aderente alla realtà visto che conosciamo la sua storia.
    Inoltre questo modello viene proposto al pubblico sbagliato di chi di queste storie da amante non ne vuole più sapere.
    Io non propongo la mia vita e la mia decisione come un modello né mi vanto di questa situazione ogni volta che scrivo. So che è un compromesso e non ne parlo praticamente mai, anche perché ha poca attinenza con questo forum.
    Non dico nemmeno che ho libertà, anzi, ho detto spesso che è proprio il contrario. Sto facendo un enorme sacrificio personale per i miei figli e sono fortunata se esco con le amiche una sera ogni due settimane. Puoi capire la libertà che ho e sarebbe assolutamente impossibile avere un amante, cosa che peraltro non mi interessa. Infatti ho avuto la possibilità di avere delle storie e ho rifiutato. Anche la trombamicizia non fa per me e mi ha lasciato un senso di disgusto dentro.
    La mia situazione non è una scelta che suggerisco ad altri, anche se per noi funziona perché alla fine ci sono stima e affetto proprio a livello di impegno familiare. E devo essere sincera, negli ultimi tempi la distanza ci ha ravvicinato come famiglia e quando siamo tutti assieme stiamo bene e ci divertiamo.
    Facciamo programmi a lungo termine di cose da fare e vacanze, possibili investimenti per il futuro dei figli ecc.
    Credimi, è un peccato che tra noi sia finita a livello di coppia e di attrazione fisica ma la vita a volte va così.
    Magari potesse andare così bene anche ad altre persone che scrivono qui, tipo Giulia o Marten, che invece descrivono matrimoni molto problematici.
    Noi abbiamo scelto di parlare chiaro e questo ci ha aiutato. Probabilmente questa è l’unica cosa che consiglierei.

  • Beatrice, 29 Novembre 2023 @ 09:07

    Giulia,
    a casa va bene. Con lui ci siamo incontrati, ci siamo piaciuti ma io all’inizio non volevo far cominciare niente appunto perché non ne avevo motivo e non stavo cercando nulla.
    Poi lui mi ha convinta con tante belle parole.
    Credevo di essere anche io il suo “colpo di fulmine”, invece poi approfondendo ho scoperto che lui era già aperto a queste cose.
    Ci siamo lasciati dopo poco per via del mio senso di colpa e per la mia paura di far saltare in aria la mia famiglia, ma ci siamo riavvicinati quasi subito.
    Non ho mai messo in conto di lasciare mio marito.
    Non è per insoddisfazione che ho cominciato questa cosa, lui mi è piaciuto tantissimo da subito, non me lo levavo dalla testa, lui insisteva, era dolcissimo e ci sono caduta.
    Quindi non ho davvero ragioni per continuare una cosa del genere che ora mi fa solo stare male

  • alessandro pellizzari, 29 Novembre 2023 @ 08:04

    Già Cossora se tutto va così bene e lui è così coinvolto con te perché non lascia la moglie?

  • alessandro pellizzari, 29 Novembre 2023 @ 08:02

    Giulia anch’io come te trovo una serenità in Cossora che le permette di vivere la sua storia con un uomo impegnato in modo più che accettabile e mi sembra abbia il controllo della situazione. Il warning, visto che in passato ha sofferto come tutte le altre amanti, è quello di non soffrire di nuovo. Oggi quest’uomo sembra perfetto per lei ma domani lui potrebbe lasciarla anche di colpo perché scoperto dalla moglie o semplicemente perché si è stufato o non regge più i ritmi della doppia vita. Ma questo lei lo sa: l’importante che lo tenga presente e metta sotto controllo gli eventuali segnali di cambiamento di lui

  • Leilei, 28 Novembre 2023 @ 23:29

    Elleelle però tu dai tanto addosso a Cossora, sostenendo che si è adattata a questa vita da amante vivendo un compromesso, ma anche tu di fatto continui a stare nel tuo matrimonio per motivi che non ho ancora capito. Quindi anche tu vivi un compromesso, pur sbandierando la tua pseudo libertà.
    Di fatto ognuno di noi si è creato un modus vivendi di comodo, che gli crea meno sofferenze possibili.
    Cerchiamo tutte di non vedere la pagliuzza nell’ occhio dell’ altra per evitare di vedere la trave nel nostro!

  • Dispersa, 28 Novembre 2023 @ 21:21

    @Beatrice non esiste una ricetta uguale per tutti, solo una buona dose di autostima e di determinazione.
    Quando non se ne esce è perché non si vuole…

  • Viovio, 28 Novembre 2023 @ 18:43

    @Elle
    Porca miseria che rispostona ahahahahah
    A parte gli scherzi, io ho smesso di leggerla da un pezzo perché è sempre la solita “tarantella” idem l’epilogo.
    Troppo esibizionismo… bah e poi le acide represse ed insoddisfatte saremmo noi :-p
    Ti abbraccio bella donna!!

    @Lia tutta la vita senza un uomo piuttosto di avere ad ore (o weekend) il marito di un’altra!!

    È tanto che non leggo @Stefano, o forse con la nuova impostazione del blog mi sono persa i suoi messaggi.

  • Beatrice, 28 Novembre 2023 @ 17:29

    @Ale,
    Però senza sesso non vuol dire virtuale, volevo puntualizzare questo.
    Poi che sia bello e a completamento di un sentimento di amore sono d’accordo.
    Diciamo che dato che qui chi amava ero solo io, nel mio caso è stato meglio così.

    @Elleelle,
    Non essere così amara. Dammi tempo.

    @Cossora,
    La tua storia per essere una storia tra amanti è davvero particolare.
    L’unica cosa che mi permetto di dire è che se lui “è messo così male” con la moglie al punto che può fare quello che vuole senza neanche nasconderlo, mi offenderei se non la lasciasse per me.
    Vuol dire che nulla lo lega a lei. Sono liberi. Cosa sta a fare li?
    Se poi è ricco ancora peggio, potrebbe fare ciò che vuole.
    E tu sei senza marito. Un altro impedimento in meno per entrambi.
    Arriverei al punto in cui mi chiederei: ma perché sto facendo l’amante??

    Inoltre: se toglie la fede poi anche le altre lo vedono senza fede.

    Sono solo considerazioni, ma penso che tu faccia bene a viverla se ti rende felice.
    Finché ti rende felice.
    Prova a capire se te la racconti o no.
    Se sei felice vivila e basta

  • Giulia, 28 Novembre 2023 @ 16:32

    @Cossora, ma per me, se stai bene, stai bene. Quanto dura questo equilibrio, questa serenità, chi lo sa dire? Carpe diem sia. Ma perchè qualcuno può dire quanto dura un matrimonio? Capisco farsi delle domande se non si sta bene, ma se vivi serenamente una relazione, di qualunque natura sia, non vedo perché complicarsi la vita.
    Se stai bene con lui e con te stessa, che differenza c’è tra il dire che ti sei “adattata” o “arresa” o “rassegnata” a fare l’amante o che hai “scelto” di esserla?
    Non mi sembra una storia tormentata la tua ora. Se penso alla mia con quell’altro… non c’è mai stata serenità, prima, durante, dopo. Anche chiusa mi tormenta… alla fine, se faccio un bilancio, tra le mani mi rimane solo una manciata di istanti pienamente felici. Per questo, mi sono spesso definita e sentita una “tossica”, perchè che cos’è se non una dipendenza quella che ti fa rimanere attaccata a un uomo che ti offre solo tormento e poche botte di felicità o serenità?

  • alessandro pellizzari, 28 Novembre 2023 @ 16:29

    Ma ragazza mia il sesso è la cosa più bella e naturale normale dell’amore poi il fotoromanzo virtuale è altro con tutto il rispetto ma anche con grande concretezza. Il matrimonio bianco non è più un matrimonio a mio modesto avviso

  • Dispersa, 28 Novembre 2023 @ 15:25

    @Giulia vero ci sono amanti ai quali va bene fare gli amanti… Io se non all’inizio (dove in realtà sognavo) avrei voluto una storia di amantato normale, sarò egoista, ma non volevo mettere in discussione la mia famiglia.
    In realtà non è facile nemmeno vivere queste doppie vite in maniera lineare perché anche qui molto spesso ci si scontra e ad un certo punto ci si diseallinea.
    Ci sono ma sono casi rari… Vedi @Cri28 o @Cossora.

  • elleelle, 28 Novembre 2023 @ 15:21

    @Cossora
    Non capisco perché continui a prendertela così tanto. Già svanito l’effetto del fine settimana da sogno?
    A Lia non interessi tu, le sue obiezioni non sono per te come Cossora ma per il modello di storia che proponi. Te lo avevo anche scritto ma si vede che non te lo ricordi o non te lo vuoi ricordare.

    Chi conosce la tua storia sa che negli anni hai abbassato molto le tue aspettative e adesso, guarda un po’ coincidenza, il tuo margine di sopportazione coincide con il momento in cui lui deve tornare a casa. Esiste qualcosa di più comodo? È quasi da non credere e infatti si fa molta fatica.
    Noi abbiamo vissuto un amantato, sappiamo cosa vuol dire abbassare le aspettative e perché lo si fa.

    Far passare il messaggio che abbassare le proprie aspettative porti chissà che vantaggi quando poi lui alla fine torna sempre dalla moglie non è un messaggio attraente o veritiero dal punto di vista di chi ci è passato. Tu non stai parlando a una platea di gente che ha bisogno di credere a una storia così perché ha bisogno di continuare a fare l’amante. Tu parli a gente che l’amante non la vuole fare mai più e non ti darà le conferme all’ego di cui hai bisogno, capisci l’errore che fai?

    Passare sopra a una carognata tipo la sua totale scomparsa durante la pandemia (che non è stata neppure l’unica!) non è il segno di adattamento intelligente di cui tu ci vorresti convincere ma è segno di una persona così bisognosa che accetta anche uno sgarbo come questo.
    C’è anche chi ha criticato la poca chiarezza della tua posizione tra lui, i tuoi figli e il tuo ex marito e parenti vari. Perché alla fine se tuo marito sa che frequenti un uomo sposato ma non sa che lo frequentano anche i tuoi figli, è una scorrettezza. Ed è inutile che ti affanni a dire che lui e i tuoi figli non si frequentano, se lui li va a prendere si frequentano e immagino non sia l’unica occasione.
    Nella tua presenza qui hai cercato di creare una serie di definizioni che giustificano una tua posizione che sarebbe sempre diversa da quella della statistica di Ale. La statistica a te non si applica: l’eccezione Cossora non è amante di un uomo sposato, i suoi figli non frequentano l’uomo che li va a prendere e cose così. Noi tutte queste cose le vediamo, Cossora, vediamo che ci sono volte in cui ti arrampuchi sugli specchi, non riesci a “venderci” una situazione per come vorresti farla apparire tu.
    Credi che siamo solo invidiose ma non ti invidiamo, perché non c’è niente da invidiare. Ho un tipo che in questo periodo mi sta stranamente dietro, è un bell’uomo, single e ha tanti soldi. Non è successo niente tra noi ma chi lo sa in futuro… Anche il mio ex aveva soldi a palate, peccato fosse un cialtrone. Questo per dirti che a trovare un uomo ce la facciamo anche noi, che ci lodiamo e imbrodiamo molto meno di quanto faccia tu. Non siamo così sfigate o acide che nessun uomo ci vuole. Non siamo così sole da avere bisogno di un uomo di un’altra che tiene i piedi in due scarpe per anni senza mai prendere una decisione. Un uomo così non è un gran modello, toglie alla famiglia quando viene via con te, toglie a te quando torna a casa. Non lo biasimo, ogni volta ha modo di fare gesti spettacolari senza mai prendere una decisione, chi non vorrebbe una situazione così? Se non ricordo male non era chissà che adone me tre tu invece ti descrivi sempre come molto bella per cui a maggior ragione, lui ha vinto la lotteria.
    Però un uomo con tutti questi mezzi economici che si è tolto anche la fede, potrebbe separarsi e prendere un appartamento senza vivere con te, come ti aveva scritto giustamente @Rinascita.
    Questo è quello che vedono le utenti di lunga data per cui non prendertela con Lia. Prenditela con tutte perché per un motivo o per l’altro siamo in tante a dirti che non attacca.
    Pensa invece se non sei tu a esagerare un po’ a volte in questa tua costante promozione di te stessa sotto ogni punto di vista: quanto sei bella e femminile, quanto sei in forma, quanto sei brava al lavoro e in famiglia, in che posti meravigliosi ti porta lui, le cene romantiche, i bagni al mare…
    Sono anni che sei ferma lì, Cossora!
    Ti rendi conto che qui non lo fa nessuna di noi? Secondo te come mai? Sai chi si comporta così di solito? Perché noi lo sappiamo e ci fai sorridere.
    Tu poi ti arrabbi perché non riconosciamo la tua superiorità ma non hai alcun motivo di prendertela. Cosa ti aspetti, che facciamo finta di non vedere e ti facciamo un applauso? Forza, non puoi non renderti conto.

    Detto questo, hai fatto BENISSIMO a crearti questa situazione perfetta nella tua mente perché evidentemente così non soffri, anche se era una scelta obbligata dopo le sue sparizioni in passato. Non chiederci però di non vedere da dove arriva questa scelta obbligata né di dimenticare le parole che hai usato più volte verso di noi.
    Nel momento in cui tempo fa ci hai dato delle m… (usando questa esatta parola) perché il tuo lui in quel periodo si era allontanato e tu eri delusa, ti sei messa contro tutti.
    Forse è il caso che ti rilassi un attimo?

  • elleelle, 28 Novembre 2023 @ 14:57

    @Dispersa
    La maggior parte delle persone che scrive qui è stata manipolata e presa in giro ma non è immatura e infatti l’evoluzione si vede nel giro di qualche mese, soprattutto se messe a confronto con la realtà delle cose. Per cui no, non tutte hanno lo stesso percorso di Beatrice.

  • Ariel, 28 Novembre 2023 @ 14:19

    @Cossora e tutte e tutti

    Mi rivolgo qui a te ma secondo me riguarda tutti
    In merito a tua risposta a @Lia
    Vorrei tanto che non si confondesse un modus espressivo che resta con vera intenzione di cercare di “ svegliare” chiunque qui non prenda abbastanza o per nulla in considerazione il risultato delle scoperte scientifiche che riguardano come già scritto innumerevoli volte la sicura incidenza di sofferenza da lieve a intensa di relazione tossica

    E cioè @Cossora ripeto perché è naturale sempre il così detto “ me la racconto” qui non va visto come se si volesse nè giudicare male tout court nè tantomeno pensare di convincere a fare diverso verso qualsiasi utente viva scelte che sono esattamente nocive come da Scoenza dei casi identico schema

    Lo scopo resta lanciare un messaggio di informazioni che ovvio per rendersi più chiare vanno a “ colpire” ogni utente che vive situazioni di relazione totalmente sbilanciate come scienza ha scoperto essere quando o non si vive a totale luce del sole o anche per chi non riesce ancora a separarsi da marito da un legame che non funziona più
    Può essere che esistano infatti casi in cui alcune stanno in doppia relazione tossica e cioè coloro che non sono per il momento riuscite a staccarsi né da Mauro né da amante
    Poi ci sono i casi di single che si attaccano ancora di più a amante che “ detta legge” perché essendo il solo ad avere in parallelo moglie e figli ovviamente DECIDE SEMPRE LUI se proseguire o meno la relazione

    Insomma @ Cossora per adesso fatichi a leggere le vere intenzioni di alcuni scritti ti e vi ricordo che noi che si scrive bene o male e resta soggettivo il percepirlo ci siamo passate tutte e quindi a nostra volta per fortuna siamo state “ sgridate” in senso buono del termine perché la vera radice di scegliere di restare in relazione totale sbilanciata è dato da vera dipendenza affettiva che agisce per conto nostro senza affatto accorgersi di aver subito una veto intortartamento

    E cioè lo si fa davvero convinte in buona fede

    Le scoperte scientifiche servono perché se si conosce il meccanismo si evita di ripetere o di continuare a farsi del male gratuito e da sole

    Ovviamente come sempre penso e scrivo nessuno pretende di convincere nessun utente ma almeno generare dubbio e curiosità di informazioni da sole

    E quindi @Lia sicuro è stata diretta e come grillo parlante sicuro si reagisce con ribellione come tu e anche altre utenti pure da che scriviamo possono o possiamo avere fatto

    Sicuro chi continua in relazioni di questo schema si sta benissimo
    Ma il rischio di farsi male non è un rischio ma una certezza
    È come se vediamo qualcuno che vuole buttarsi da finestra lo lasciassimo fare perché sarebbe una sua libera scelta!

    Nessuno qui vuole attaccarti né attaccare nessuno

    Tutte ci siamo passate e occorre mai mollare la propria terapia
    Occorre la propria vita intera per scoprire come fare la propria evoluzione .

  • Beatrice, 28 Novembre 2023 @ 14:12

    Ale,

    che sono al limite della pazienza me lo diceva anche lui. Me lo state dicendo tutti, deve essere proprio vero…

    Il blog strutturato così lo trovo molto più comodo

  • Beatrice, 28 Novembre 2023 @ 13:58

    Marten,

    rispondo a te ma vale un pò in generale: per il fatto che non abbiamo avuto rapporti completi lo avete sempre definito un “rapporto virtuale”.
    Questa cosa mi ha sempre lasciata perplessa.

    Ragazze ma noi ci siamo visti abbastanza spesso, anche per intere giornate.
    Abbiamo parlato, scherzato, brindato insieme, passeggiato, girato in auto. Ci siamo abbracciati, baciati.
    Abbiamo condiviso quasi un anno della nostra vita.

    Comunque Marten, non ce l’ho mica con te, era così solo per specificare 🙂
    E si, ho preso la mia decisione che sto provando a portare avanti.

    Tu come stai?

  • Beatrice, 28 Novembre 2023 @ 13:39

    Dispersa,

    a volte me lo chiedo quanto ci abbiate messo voi.
    Perchè nel rivolgervi a me sembrava sempre tutto facile, facile da capire, facile da accettare, facile da interrompere. Ma facile non è.
    Però ci sto provando

  • Cossora, 28 Novembre 2023 @ 09:04

    @LIia “O l’uno, o l’altro! O ti sta bene per divertirti, e allora non scomodiamo i forti sentimenti e i paroloni, o siete realmente coinvolti, e allora non può venirvi all’improvviso l’orticaria!”
    Ora che mi hai detto come devo vivere la mia vita e i miei sentimenti cercherò di allinearmi, così sei in pace e fai il mazzo a qualcun’altra.
    Santocielo ma fatti una vita, che te frega se me la racconto o no?
    Che te frega se dura altri 10 anni o 10 giorni?
    Prima di esalare l’ultimo respiro, cosa conta? Che tu sia stata bene, o che tu sia stata bene per l’opinione degli altri? Conta quello che provi tu. Non hai 20 anni, smettila di credere tu alle tue sciochezze: non mi interessano gli uomini, sto bene da sola.. e perdi ore ad attaccare una che neanche conosci, perchè? ‘perchè se la racconta’ e quindi? Anche Fosse? Non hai una vita che ti distrae e ti interessa un po’ più dello sterile mettere in dubbio le mie fughe di miele?
    Io parlo di me, se ti da fastidio saltami.
    Parla di te. Perchè mi sembra che tu stia qui a dare giudizi, ma chi sei, cosa vuoi dare a noi altre con il tuo intervento, cosa porti?
    In tutta onestà: sembri solo piena di rabbia e in cerca di mera soddisfazione. Cazzo parla, siamo qua apposta, cos’hai?

  • Dispersa, 27 Novembre 2023 @ 20:13

    Dai ragazze… Io in @Beatrice vedo una donna che non ha concluso un ciclo, facile ora capire come gira il mondo dopo averci sbattuto la testa (magari più volte)… Ma noi come siamo arrivate qua??

  • Lia, 27 Novembre 2023 @ 16:32

    @Cossora, se tu avessi letto meglio quello che intendevo, avresti capito che il sunto non cambia.
    Finita la magnifica vacanza, ognuno a casa sua. Nel suo caso, a casa loro!
    Vi dite innamorati, lo chiami l’amore della tua vita. Come la vispa teresa, ci vieni a descrivere i dettagli delle vostre fughe meravigliose, zucchero, miele e passione insieme, ma poi, improvvisamente, quest’uomo diventa ingombrante e asfissiante. Coincidenza, proprio quando dovete separarvi!
    O l’uno, o l’altro! O ti sta bene per divertirti, e allora non scomodiamo i forti sentimenti e i paroloni, o siete realmente coinvolti, e allora non può venirvi all’improvviso l’orticaria!
    C’è un limite anche a raccontarce(se)la!

  • alessandro pellizzari, 27 Novembre 2023 @ 15:37

    Beh io definisco e faccio statistiche perché questo è anche il mio compito

  • Marten, 27 Novembre 2023 @ 15:31

    @beatrice rispondo in ritardo sono stata via e ho staccato un poco. Ti consiglio davvero di staccare e basta. La favoletta dell’amicizia affettuosa è ridicola… lascialo perdere per sempre hai rischiato troppo e continuare a rischiare se ci tieni al tuo matrimonio è da folli.
    Questo cretino vuole portare avanti un giochetto evidentemente pericoloso solo per te. Rischi di scatenare un putiferio per niente che cavolo, se proprio devi rischiare almeno che sia una bella scopata te lo dico fuori dai denti guarda. Questi tradimenti virtuali sono davvero ridicoli ma non meno pericolosi di quelli effettivi. Lascia perdere .Chiudi tutto e rinasci a nuova vita.

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 14:22

    @lia se tu avessi letto con l’intenzione di capire e non la presunzione di sapere, avresti anche evitato questa figura di legno, visto che ho sempre detto che lui organizza solo e soltanto quando io ho la serata senza figli e il week end senza filgi. MAI ho dovuto, mi a chiesto o ho dato disponibilità a discapito dei miei figli.
    Ma è tempo perso. Auguri cara.

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 14:19

    Boh @ale, io dico come sto e cosa provo, cosa ricevo e cosa nei fatti succede. Lascio ad altri la convinzione di definire ciò che non è visto/detto attraverso le statistiche.
    Amore o calesse.. mi piace assai come funziona, quindi se va bene a noi, cin-cin!

  • alessandro pellizzari, 27 Novembre 2023 @ 13:57

    brava Beatrice ma anche sfogarsi fa bene. Io ti accetto e ti comprendo, anche se a volte sei ai limiti della “pazienza”. La tua psicologa deve essere molto paziente, ma è un plus del suo lavoro

  • alessandro pellizzari, 27 Novembre 2023 @ 13:56

    In realtà ci sono degli amanti che trovano un loro equilibrio senza fare progetti, gli amanti carpe diem (i preferiti da molti uomini guarda caso): di solito sono sposati entrambi e non vogliono mollare i reciproci. Se i protagonisti di questi tipi di amantato non soffrono della cosa e sono consci che in assenza di un progetto il carpe diem finirà inevitabilmente, riescono ad andare avanti anche per anni così, mantenendo delle no fly zone pratiche e psicologiche. ma sono eccezioni e non si può parlare di amore vero e completo, forse di infatuazione o affetto con sessualità annessa, o trombamicizia ma con una dose di sentimento; l’amore vero e maggioritario vuole esclusiva, prima o poi, su questo non c’è dunbbio e i numero sono schiaccianti, dieci contro uno

  • Luciana, 27 Novembre 2023 @ 13:53

    @Beatrice,
    non spunto dal nulla, semplicemente sono meno assidua di ElleElle e Ariel nello scrivere qui, ma gia’ un paio di volte ho scritto in risposta ai tuoi messaggi. Circa le reazioni che ormai i tuoi messaggi inducono in alcune lettrici, ti rimando al commento di ElleElle (che scrive con eleganza ed eloquenza): “Non lo scrivo con cattiveria, lo scrivo perché il mio istinto a volte ha una reazione di rigetto fortissimo verso la sua storia e questo mi succede regolarmente quando ho a che fare con chi ha un disturbo della personalità.”
    Ecco, io provo ormai lo stesso rigetto quando ti leggo. Non mi scuso del mio tono brutale e sai perche’: perche’ ho notato che se ti si crive in modo eloquente e artocolato come fanno ElleElle e le altre, tu ti aggrappi ad ogni virgola per sviscerarla, spacchi ogni capello in 4 per trovare ogni scusa possibile per tirare avanti la tua “storia”. E lo stesso fai con quest’uomo: ha detto ma poi ha fatto, ha fatto ma poi ha detto, e cosi’ in eterno. E le tue lettere terminao puntialmente con una nota critica di se stessa: ho sbagliato, ho fatto un gran casino, etc. Ma poi tutto continua come prima. E le tue lettere sono sempre dell stesso tenore.

    quanto a tuo marito: non l’ho nominato e manco lo avevo in mente. Non ho dubbio sia una grande uomo e se pensi sia cosi’ vedi di rispettarlo tu e di preservare il tuo matrimonio, se ci tieni, invece di fantasticare 24 ore al giorno su quell’altro.

    e con questo anche io come @Lia e @Elleelle, non leggero’ piu’ quel che scrivi. Buona fortuna

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 13:52

    @ariel che dire?? Bene che tu sia arrivata alla domanda senza attacchi, e che abia accettato la mia risposta.
    Ottima evoluzione delle cose, mi auguro duri. Buon viaggio anche a te.

  • Beatrice, 27 Novembre 2023 @ 13:28

    Ormai in effetti dico sempre le stesse cose, e porto voi a ripetermi sempre le stesse cose.
    Sto diventando pesante.
    Tutto quello che dovevate dirmi me lo avete detto, avete fatto anche troppo, adesso sta a me

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 12:58

    @beatrice io non so se sei vera o falsa. Esprimo i miei pareri non richiesti e chiedo chiarimenti se una cosa non mi quadra. Luciana me la sono persa mi sa.. ma qui si arriva con la rabbia e il dolore e la delusione e in alcuni casi non passa.. se poi conti gli interventi che fomentano. Leggi e considerale legittime opinioni altrui. Non te la prendere e non fare l’ingenua che non sei, ok?

  • Lia, 27 Novembre 2023 @ 12:55

    @Cossora, direi che è perfetto!
    A te va quando lui può organizzare e ti stufi quando lui torna dalla moglie!
    Fai bene a tenertelo perché non parlerei banalmente solo di stessa velocità! Parlerei più di di sincronismo miracoloso!
    Non so se sei d’accordo, Ale, ma il sincronismo miracoloso sarebbe da studiare!
    Ci farei una puntata di Superquark con due amanti che si divertono come due fidanzatini e, poi, si salutano con un dai! ci si vede, se capita!
    Scena finale! Zummata sul dito di lui abbronzato e senza fede!
    Poi finalmente un pò di stacco!
    Scherzo eh! Me la sono immaginata così e mi andava di scriverla!

  • Ariel, 27 Novembre 2023 @ 12:44

    Come vedi @Cossora riuscire ad individuare la Buona domanda da fare a se stesse è unico modo per “ rileggersi “ la propria risposta

    Dove infatti è contenuto il VERO MOTIVO del proprio comportarsi

    Sta a te e a te soltanto trovare la VERA CHIAVE che possa aprirti la tua porta più antica per vivere davvero libera e la vera te stessa!!

    Forse potrebbe aiutare sempre a capire che se qui si fanno domande chi le fa e le scrive non cerca chiarezza che chiaro riguarda gli altri e cioè in questo caso sei tu quella che cerca la sua chiarezza!!

    Buon viaggio!…alla scoperta del tuo vero essere e volere!

  • Beatrice, 27 Novembre 2023 @ 12:35

    Cossora,

    certo che mi veniva voglia di andare oltre.
    Lo sa anche, ci piacciamo molto, è complicatissimo.
    Ma non lo volevo fare. Per senso di colpa e per paura che diventasse solo una storia di sesso.
    Lui lo aveva accettato e ci fermavamo prima.
    Le volte che ci siamo avvicinati troppo io non l’ho vissuta bene dentro di me.

    Alla lunga non avrebbe avuto senso vedersi e continuare a fare così.
    Avrei ceduto, perchè sarebbe stato più normale così.

    Ora che vuole continuare a vedermi anche se mi ha detto che non è più preso come prima, sto invece realizzando che farei fatica anche a baciarlo

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 11:17

    @ariel ti rispondo con la cosa più logica: perchè non voglio rinunciare.
    A viaggiare, parlare, divertirmi, emozionarmi, ad accendermi (ho perso un po’ lo smalto, l’ho già ammesso e lui sa come avvicinarsi)
    Non voglio rinunciare a una persona che ha la mia stessa velocità di crociera, lo stesso volo. E -molto importante- non voglio garantire o dare idea che si possa ottenere un impegno totalizzante da parte mia.
    In una società dove amare una persona e volerla nella vita al 100% sono sinonimi, non è facile per me trovare la mia stessa velocità, affidabilità, intimità anche intellettuale.
    Abbiamo passato le ultime 72 ore insieme, mangiando nel letto, facendo giretti in un paese mai visto, dormendo profondamente, facendo il bagno.. per me ora va benissimo tornare ai miei ragazzi, alla mia casa, ai miei ritmi, il lavoro, la mia amica, i miei genitori.
    Lo vedrò comunque per la colazione o una cena (ma non sarebbe indispensabile).
    Non mi interessa più di così.
    Mi soffoca, più di così.
    Ti è chiaro?

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 10:19

    @ale 🙂 ti sei sentito punto sul vivo? Penso che a un sessantenne l’amante faccia anche da motivatore. Quindi penso ‘se ha l’amante, al di la dell’età anagrafica si sente/vede un ragazzino’
    Io negli ultimi mesi ho perso peso e mi dicono spesso che ho una silhouette invidiabile (sono sempre stata abbastanza in forma, ma è vero che ultimamente è più evidente) lui da dopo l’estate si è messo a dieta, ha iniziato palestra, diminuito drasticamente gli alcolici. Come se volesse allinearsi al mio aspetto. Non lo aveva mai fatto. Ah, ha tolto la fede definitivamente. A me non è mai interessato che la portasse o meno, ma sapevo che con me 9 volte su 10 la toglieva, poi gli ho fatto notare che non c’erano più segni dell’abbronzatura o della strozzatura e mi ha detto: non la metto più.
    La trovo una cosa senza significato ‘verso di noi’.
    Verso di loro, come sempre: chi lo sa?

  • Cossora, 27 Novembre 2023 @ 10:05

    @Beatrice una curiosità: ma a te non viene voglia di andare oltre? Cioè questo ti bacia, ti stringe, il contatto.. e poi vai a casa e? Ripieghi su tuo marito? Al netto di ‘cosa sarebbe giusto’ .. alla tua età è curioso non ci siano pulsioni più istintive.

  • Lia, 26 Novembre 2023 @ 20:45

    @elleelle, @Ariel io non sono così assidua come voi, ma quello che ho letto di Beatrice ha lasciato parecchio perplessa anche me.
    Fake o non fake, credo fermamente che @Beatrice non voglia essere aiutata, e tanto mi basta.
    Non credo che la leggerò ancora.
    Auguri Beatrice!

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 20:27

    Luciana,

    Che dire, spunti dal nulla per insultarmi.
    Eri arrivata persino a dire che lui era una mia vittima.
    Un uomo adulto che mi chiede “un’amicizia affettuosa” sapendomi innamorata è una mia vittima?

    Almeno Elleelle si è sempre impegnata per aiutarmi, ci sta che si sia incavolata perché sente che può aver potenzialmente aver perso tempo.

    Tu arrivi qui a denigrami e basta…

    A denigrare me e anche mio marito, che hai già stabilito non può essere un grande uomo insomma.
    Lui in realtà lo è, sono io che ho fatto una cavolata pazzesca

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 20:22

    Elleelle,

    Il fatto che lui sembri buono e altre cattivo e’ perché è lui che è fatto così.
    A volte ho pensato che fosse lui ad avere un problema di personalità.

    Per quanto riguarda me non so, potresti avere ragione, in effetti sono in terapia da anni, anche se non mi è mai stato diagnosticato niente.
    Insicurezza, mancanza di autostima, fragilità e cose simili.
    Che alla fine portano a fare errori come questi.

    Riguardo ai miei figli mi auguro vivamente che crescano equilibrati.

  • Leilei, 26 Novembre 2023 @ 17:18

    Mio marito sa che ogni tanto ci scriviamo

  • Luciana, 26 Novembre 2023 @ 17:02

    per Ariel, 26 Novembre 2023 @ 11:14 che risponde a ElleElle

    sono in totale accordo con voi. Anch’io ormai non so piu’ cosa pensare di una storia al limite dell’assurdo, considerando che Beatrice e’ donna adulta con famiglia.
    se veramente cio’ che racconta e’ reale, e’una donna con un livello di maturita’ emotiva da adolescente in prima media. Sull’uomin in questione non c’e’ molto da aggiungere rispetto a quello che avete detto: un sessantenne che ha solo voglia di alcune ore dilettevoli prima che la vecchiaia vera incalzi. Lui non e’ un grande uomo ma con Beatrice un grande uomo sarebbe sprecato, scusatemi se sono brutale. Che se ne farebbe un grande uomo di una donna con una maturita’ da 12 enne incapace di capire quello che un uomo puo’o non vuole darle?

  • Dispersa, 26 Novembre 2023 @ 16:36

    @Beatrice siamo adulti e dobbiamo distinguere la parola amore e passione… Forse lui era attratto ed ha scambiato le cose… Resosi conto ha fatto marcia indietro.
    Lui non si spinge oltre?? Qualche motivo c’è… E solitamente per un maschio o è perché ha problemi sessuali o è perché per lui fare altro e non arrivare all’atto sessuale completo vuol dire non tradire.
    PS. Gli uomini sono molto meno complessi di noi donne, non farti fregare dal tuo sentire.

  • elleelle, 26 Novembre 2023 @ 15:22

    @Ariel
    Spero che Ale pubblichi il mio commento, come aiuto per lei più che per noi, ma nel tuo commento ho ritrovato molte delle mie sensazioni.
    Cioè una sensazione di presa in giro, di incapacità di ascoltare, di fare la povera ragazzina immatura. Domande assurde tipo “Ma veramente lui farebbe una cosa così?” oppure “Ma ci sono davvero tante persone come lui?”, “Davvero si approfitterebbe di me?”, nel momento in cui per mesi legge che esistono proprio persone così, che prendono in giro, usano e si approfittano degli altri.
    Che siano immaturità estrema, bugie o voglia di attirare l’attenzione, resta il fatto che Beatrice ha sicuramente un grande problema di personalità.
    Non lo scrivo con cattiveria, lo scrivo perché il mio istinto a volte ha una reazione di rigetto fortissimo verso la sua storia e questo mi succede regolarmente quando ho a che fare con chi ha un disturbo della personalità.
    Lo ripeto, non lo scrivo con cattiveria ma come aiuto per Beatrice, che dovrebbe scavate in profondità ed essere completamente onesta verso la sua psicologa, che se non riesce ad aiutarla dopo anni di terapia forse è perché non conosce tutti i dettagli e le cose che leggiamo noi.
    Lo scrivo per i figli di Beatrice perché chi cresce in un ambiente in cui domina un disturbo della personalità rischia di ereditarlo e quindi è meglio che un genitore segua una terapia che abbia un obiettivo.
    Il mio ex è il prodotto di una famiglia narcisista in grande scala e il risultato è stato quello che conoscete.
    A me sembra che Beatrice viva un totale scollamento tra fantasia e realtà, assieme a una incapacità patologica di ascoltare e mostrare determinazione.
    Nel suo mondo di fantasia lei è matura e decisa, l’uomo che lei ha scelto la deve amare con le modalità che ha scelto lei e cioè quelle del fidanzatino con cui non fa sesso. È tutto idealizzato ma fermamente perseguito in modo quasi ossessivo, da non lasciare scampo. Infatti non ci ascolta, dà un colpo al cerchio e uno alla botte per non lasciare lui né noi, in un certo senso.
    Anche per questo la figura di quest’uomo è così difficile da decifrare, a volte è buono e a volte è cattivo, onesto ma subdolo, in una generale incapacità di essere razionale e – forse – onesta.
    Abbiamo notato tutte un suo lato manipolatorio ed infantile, ma del resto i bambini sono abilissimi a “manipolare” con il pianto per ottenere quello che vogliono, solo che in una donna di 35 anni questo è grave.
    Per cui il mio consiglio a Beatrice è di considerare che ci sia realmente un problema di personalità e di non farsi difendere dalla sua psicologa, ma di farsi aiutare.
    Se uno psicologo ti difende ma non riesce ad aiutarti, forse c’è in atto una manipolazione o una non totale onestà che anche nei suoi confronti.
    Beatrice ha bisogno di un aiuto professionale, noi non possiamo aiutarla anche perché è evidente che c’è qualcosa che non va e lei non vuole essere aiutata.
    Per questo motivo, dal momento che è la seconda volta che ho avuto queste sensazioni in modo molto forte, non interagirò più con lei. Non sono una professionista e potrei fare addirittura dei danni e non voglio questa responsabilità.
    Una persona nella norma può essere aiutata anche da un “profano” ma Beatrice è oltre.
    Però posso immaginare che sia una situazione complicata e mando un abbraccio di sostegno e un in bocca al lupo.
    Beatrice mi raccomando, fatti aiutare, ok?

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 15:15

    Ariel,

    In che senso faccio la gnorri sul mio percorso psicologico e sul mio rapporto con la mia famiglia?
    In realtà ne ho sempre parlato apertamente.
    In terapia ci sono da anni perché ho avuto un periodo difficile in passato, da più giovane, e da allora ho continuato ad andare anche solo per avere una valvola di sfogo, una guida. Senza un “reale bisogno”, mi trovavo bene con lei e ho continuato ad andare.
    Avevo rallentato, andavo magari ogni due, tre mesi perché le cose nella vita andavano bene.
    Da quando è arrivato lui frequento più spesso , fin dall’inizio, anche quando le cose con lui andavano bene perché comunque provavo senso di colpa per la famiglia e sentivo il bisogno di parlarne, perché era una situazione per me del tutto nuova che preferivo non gestire da sola.

    Sulla mia famiglia cosa devo dire… sto facendo in modo di non avere mancanze, come avevo ammesso qualche settimana fa in risposta ad un’affermazione di Ale, ho avuto un periodo in cui ero un po’ più assente nei confronti dei miei figli, nel senso che magari per chattare con lui invece di fare il puzzle insieme a mio figlio lo mettevo davanti al videogioco.
    Cose del genere.

    Mi sono però imposta di mettere i figli al primo posto, se anche avevo un appuntamento fissato con lui e c’era l’imprevisto o l’evento particolare l’incontro saltava perché la precedenza erano loro.
    Infatti quando saltava un incontro era sempre “colpa” mia.
    Che anche nei momenti di maggior sconforto stringo i denti e per loro devo esserci sia fisicamente che mentalmente.
    Spero di non avergli fatto e di fargli mancare niente.

    Mio marito non si accorge di niente perché il periodo è stressante a prescindere per una serie di motivi, quindi anche se mi vede un po’ triste o distratta attribuisce la colpa al periodo in generale.
    È distratto a sua volta perché ha tanta carne sul fuoco lavorativamente, magari in un periodo diverso mi noterebbe di più.

    Con l’amante avevamo messo su un ritmo di orari di messaggi e incontri fisici che si incastrava abbastanza bene con la nostra routine quindi rischi ridotti al minimo.
    Siamo due persone molto organizzate che hanno portato la loro organizzazione anche interno del rapporto, la mia psicologa questa parte la trovava strana.
    Per noi non esisteva il “vediamoci 2 minuti per un bacio” noi avevamo tutto organizzato in agenda.

    Penso che sia una delle esperienze più devastanti della mia vita, e dire che ne ho passata una brutta, motivo per cui ero finita in terapia.
    Non sto fingendo nulla Ariel, sono solo molto in confusione perché sto vivendo qualcosa di troppo grosso per me.
    So che da fuori sembra facile uscirne e so che tra anni quando ci ripensero mi sentirò scema.
    Ma al momento per me è dura.
    Mi ero innamorata, credevo lo fosse lui.

    Invece ho tradito la mia famiglia, ho rischiato di perdere la mia famiglia per uno a cui probabilmente non è fregato nulla di me.
    Devo ancora realizzare del tutto, sono ferma a questo punto dove rimugino cercando indizi che mi facciano pensare che non è così.

    Però mi sa che è proprio così

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 14:50

    Dispersa,

    Lui sensi di colpa ha sempre detto di averne pochi, quasi zero perché la moglie non lo stima, non lo tratta bene, non hanno mai intimità ne’ fisica ne’ mentale ne’ momenti loro due insieme senza figli.
    Quale sia la verità non lo so.
    Forse lui con il suo carattere l’ha esasperata quindi è così davvero.
    Oppure lei ha un carattere davvero difficile.
    Ma chi lo sa.
    Dice però che hanno trovato il loro equilibrio famigliare e anche se non è felice va bene così.

    E che negli anni infatti si è guardato intorno ma non è mai andato oltre qualche aperitivo.
    Che neanche si è baciato con queste donne.
    Non so, ci ho creduto, forse perché anche se è un uomo di bell’aspetto è pero una persona introversa e poco socievole, quindi mi sembrava plausibile che dopo un po’ le donne diverse da me si rompessero.

    Io penso però che lui non si farebbe problemi a venire a letto con me, come senso di colpa intendo, ma non saprei.

    Ci sarai rimasta male a sapere che il tuo si sentiva così.
    Che relazioni tormentate

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 14:39

    Cri,

    Non so se possa essere “complessato”.
    Non ho mai avuto questa sensazione, anzi lo vedevo a suo agio con il suo corpo.
    È in forma. È atletico, dimostra almeno dieci anni di meno.
    Dal punto di vista sessuale non noto criticità, non abbiamo avuto rapporti completi ma qualcosa abbiamo fatto.
    Io in realtà non mi sono mai praticamente fatta toccare.
    Insomma anche la sessualità era strana tra noi.
    L’intesa c’era, tanta, ma io frenavo molto.

    Lui si aspetta quello che hai scritto tu, “qualche ora di piacere, di chiacchiere, di gesti affettuosi”.
    Me l’ha spiegata circa così questa amicizia affettuosa.

    Io ho ingigantito, è vero.
    C’è stato però un periodo dove lui era molto preso e ha ammesso anche lui che in quel periodo era innamorato. Lo vedevo, percepivo e lo ha ammesso l’altro giorno.
    Poi gli è passata ….

    Io sono ancora legata a quel ricordo

  • alessandro pellizzari, 26 Novembre 2023 @ 13:59

    Guardate che ci sono dei sessantenni in ottima forma!

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 12:02

    Elleelle,

    Si lo so che mi state aiutando, senza di voi io mi sa che io al telefono gli avrei detto “ma certo amore mio”…….
    Tanto per dirti… sono messa male così.
    Infatti anche alla psicologa ho detto che mi sento preoccupata per me stessa, io sinceramente credevo di essere una persona matura e decisa che non si fa mettere i piedi in testa.
    Lei mi difende, dice che non c’è niente di “malato” in me, che è solo una dimostrazione di fragilità, ci sono stati momenti molto belli tra noi (che lui santo cielo continua a ricordarmi) e la mia testa è ancora aggrappata a quei ricordi.

    Ammetto che da sola, senza voi, non vedrei che mi sta molto probabilmente prendendo per i fondelli.
    Insomma per dire che non hai impiegato ore della tua vita a scrivermi per niente,
    Tu come tutti gli altri

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 11:54

    Ale,

    Si è vero dice bugie alla moglie come io le dico a mio marito, ma con lui ero sincera, quindi pensavo potesse essere la stessa cosa

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 11:53

    Cri,

    Non so nemmeno di cosa si tratti questa amicizia affettuosa.
    Non ci siamo ancora sentiti da quella telefonata.
    Non gli scriverò finché non lo farà eventualmente lui.
    Lui diceva che voleva raccontaci quello che ci succedeva e ogni tanto incontrarci per parlare.
    Tutto buttato lì, non saprei neanche cosa aspettarmi.
    Non ho detto si, non ho detto no.
    Mi sono sfogata qui e con la psicologa.
    Nel mentre vivo le mie giornate e aspetto il giorno in cui la mia dignità prenderà il sopravvento

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 11:42

    Lia,

    Ma si baci e coccole meglio di niente dirà.
    Il distacco graduale mi sembrava più semplice perché a meno che non sia lui a smettere di farsi vivo ho visto che non riesco a bloccarlo, non lo voglio fare, mi sembra eccessivo, non so.
    La cosa positiva è che non mi sta venendo assolutamente voglia di cercarlo.
    Fino a qualche giorno fa mi dovevo sforzare, ora non mi viene da farlo, anzi se lo facesse lui sarei in difficoltà nel capire come rispondere,
    Anche se so già che risponderò.

    Qualcosa è scattato dentro di me alla fine.
    Poi rimane il fatto che siamo a distanza di sicurezza per più di un mese e in questo periodo di tempo spero di “guarire”

  • Beatrice, 26 Novembre 2023 @ 11:22

    Elleelle,

    Si hai ragione, non saprei gestirla.
    Ci sto arrivando lentamente a capire tutto ma ci arriverò.

    Quello che per voi è ovvio a me sembra impossibile (esempio che senta altre o che abbia secondi fini) probabilmente perché come dici sono un’allocca.

    La fatica che faccio a uscire dalla situazione credo sia dovuta proprio al fatto che non riesco ad ammettere a me stessa che mi stia prendendo in giro e non ci tenga a me.
    Gli ho voluto bene, ho corso rischi enormi e mi ritrovo con questo.
    Il mio cervello si rifiuta di accettarlo.
    Quindi rimango in attesa di segnali che mi facciano capire che invece no! Mi vuole bene…….
    Ma nn arriveranno.

    Ne uscirò lo so, sono solo molto lenta

  • Ariel, 26 Novembre 2023 @ 11:14

    Anche io cara @elle sono sconcertata e già più di una volta ho espresso Chiara qui il forte dubbio che @Beatrice ci racconti un sacco di balle ,pardon @Beatrice ,ma veramente francamente non risulti per me affatto credibile
    Perché appunto ignori totalmente ciò che ti viene scritto

    Lo ignori nel senso che le tue risposte sono tutte tese appunto ,ad ignorare ciò che ti si scrive,

    Resti sempre molto evasiva ad esempio su tuo percorso psicologo
    Su tua relazione con marito e figlio di cui eviti accuratamente di scrivere
    Fai la MEGA GNORRI TOTALE

    E cioè ovviamente nessuno qui pensa di avere la bacchetta magica ,ma se ci si fa caso tu sei la unica che fa la GNORRI A STECCA!!

    Poi dopo che ti si scrive chiaro allora fai la performance della povera bambina che si piange addosso
    Che scrive si lo so sarà così ma non posso farci GNIENTE
    Ma in realtà a rileggere ciò che scrivi resti appunto EVASIVA SEMPRE
    Giusto con obbiettivo qui di portare la attenzione su di te e come se il tuo caso dovesse interessare più di altri come se fosse così strano da attaccarci si in modo esponenziale

    Ma guarda per me ciò che scrivi da tempo che stai qua NON È CREDIBILE
    Proprio per la tua evidente mancanza di veri argomenti di uno straccio di ascolto di ciò che ti si scrive

    Qua do te lo so scrive allora fai quella vittimina innocenti a così che ti colpevolizzi ma PER FINTAAAAA!!!

    @CaroAlessandro scusa ma penso sia importante che tutti possano leggere pure ogni voce diversa

    Insomma nella realtà documentata e testimoniata sia da esperti che da noi stesse e stessi tutti pur nelle differenze di casi

    No esiste un comportamento di questo tipo

    Nulla contro la utente @Beatrice ,ma per me
    Risulta un vero fake la sua storia

    Ma noia e barba perderci tempo dietro!!

    Hai capito @Beatrice???
    Non si gioca con la buona fede altrui come stai facendo da tempo qui dentro!!!

    Bonjour

  • LaVale, 26 Novembre 2023 @ 11:12

    Beatrice, e’ un “piacione virtuale”.. fidati se ti dico che ne ha venti in rubrica. Il messaggio per te, che credi esclusivo, lui lo spamma.
    Ma anche non fosse, non hai considerato il resto del mio post e ti sei focalizzata solo sul punto “ne ha altre”, che e’ il meno importante.
    Ma ti vedi da fuori?
    Sembri una bambina e ragioni come una bambina (neanche come un’adolescente).. e stai rischiando di far saltare il matrimonio per una relazione che e’ una farsa. Fosse almeno reale, capirei.
    Datti uno schiaffone e riprenditi.

  • Dispersa, 26 Novembre 2023 @ 10:01

    @Beatrice io all’inizio ero piena di sensi di colpa… Lui sembrava non averne… Invece tra i due chi alla fine la viveva veramente male tutta questa situazione era lui.
    Sono passati 5 anni ma ricordo ancora la nostra prima volta, il giorno dopo si sentiva uno schifo e non me lo disse apertamente ma tra vari giri di parole (l’ho capito solo con il tempo).
    La storia da raccontare è lunga ma forse certe persone (lui nel tuo caso) hanno bisogno di sentirsi ancora desiderati perché a casa questo non succede più (purtroppo cosa molto frequente perché dopo tanti anni ci si dà per scontati) ma non si vorrebbe in realtà arrivare ad un vero tradimento fisico.

  • Cri28, 26 Novembre 2023 @ 09:39

    Dispersa, un uomo a sessant’anni ha meno spinta sessuale e oltretutto l’idea di andare con una donna giovane, confrontandosi con un marito più giovane di lui, di certo non lo entusiasma. Lui la prende più alla leggera, sa che non c’è futuro, ma solo qualche ora di piacere, di chiacchiere, di gesti affettuosi. È Beatrice che ingigantisce tutto, perché vuole sentirsi dire che è l’amore della vita.

  • alessandro pellizzari, 26 Novembre 2023 @ 09:25

    C’è chi vuole schiantarsi contro il muro anche se c’è scritto pericolo muro

  • alessandro pellizzari, 26 Novembre 2023 @ 09:24

    Quasi zero non è zero. Incredibile quanto tu creda a tutto quello che dice questo anche quando è palese la omissione o furbata.

  • alessandro pellizzari, 26 Novembre 2023 @ 09:21

    Guarda io a quest’uomo crederei ciecamente anche perché è sposato e non dice bugie alla moglie come a nessuno

  • Lia, 26 Novembre 2023 @ 09:02

    @Beatrice, lui vuole quello, baci e coccole, che sono comunque contatto fisico, gratis e senza impegno.
    Avere anche solo baci e coccole da una più giovane, va bene.
    Non fa sesso con te, almeno non ancora, perché ha capito che ti attaccheresti a lui come una cozza allo scoglio.
    Ha capito che con solo baci e coccole, ti sei già imbarcata, figurati col sesso.
    Se ti fossi dimostrata meno sognatrice e più risoluta, sareste già andati a letto insieme.
    Sappi che il distacco graduale é molto difficile. Sappi che così rischi di trascurare tuo marito che vuole davvero tutto di te.

  • elleelle, 25 Novembre 2023 @ 18:56

    @Beatrice
    Come mi.sono accorta io (e non solo io) che sei emotivamente immatura, se ne è accorto anche lui e a questo punto credo che lui non sia ad un livello tanto più elevato.
    Lui cerca un modo di tradire la moglie a metà senza mettersi in gioco e con te ha esattamente quello che vuole, visto che dopo mesi di tira e molla sei ancora lì che ti fai domande e ti accontenti della prospettiva di coccole in macchina come i ragazzini delle medie.
    Da te vuole il tuo desiderio di cascarci di nuovo.
    Una donna adulta lo manderebbe a caxare, come credo gli sia anche capitato.
    La capirai sulla tua pelle ma ti prego, se dovesse andar male non ti lamentare. Abbiamo fatto il possibile per aiutarti.

  • Cri28, 25 Novembre 2023 @ 18:53

    Beatrice ma a te piace questa amicizia affettuosa che ti propone? Perché io la troverei terribilmente noiosa e, oltretutto, se fossi innamorata mi sembrerebbe una presa in giro. Se ci si ama, non si mettono limiti, lo si vive, in ogni senso. Altrimenti si è amici ma senza bacini e bacetti e frasettine romantiche. Io ho amici uomini a cui tengo e i parliamo, ci si confrontiamo sulla vita, in modo adulto.

  • elleelle, 25 Novembre 2023 @ 18:40

    @Ale
    Sono sconcertata da Beatrice, come lo ero prima di staccare qualche mese fa perché la sua cocciutaggine al limite dell’ottusità mi aveva fatto esaurire ogni briciola di pazienza.
    Se la canta e se la suona senza avere alcuna intenzione di non cadere in questa situazione.
    Non riesco a crederci, mesi e mesi cercando di darle ogni strumento possibile per comprendere e uscire da questa storia e lei… aspetta di vedere che cosa farà lui.
    Santo. Cielo. Impossibile aiutarla perché non vuole essere aiutata.
    Non so più cosa dire. A volte mi chiedo se ci prende in giro, sono allibita.
    Vado a preparare la cena, nell’incredulità più totale.
    Buona serata.

  • elleelle, 25 Novembre 2023 @ 18:24

    @Beatrice
    Tra l’altro, come ti ha scritto LaVale, la scusa della tenera amicizia gli permette di gestirsene più di una e non è nemmeno la prima volta che esce con altre donne in questo suo obiettivo di tradire la moglie a metà.
    Perché questo è quello che fa, non è la prima volta che va alla ricerca di una donna con cui tradire la moglie e chissà quante volte lo avrà fatto in tutti gli anni di matrimonio.

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 18:14

    Dispersa,

    Non ho capito cosa intendevi con la frase finale, ce ne sono tante di persone così come lui ? O come me?
    Lui ha quasi zero senso di colpa verso la moglie, lo ha sempre ammesso

  • elleelle, 25 Novembre 2023 @ 18:13

    @Beatrice
    Continui a farti domande perché non ascolti né noi né la tua coscienza o istinto che dir si voglia.
    Tu sai benissimo che ci rimetterai le penne in questa relazione e non sarai mai in grado di gestire un’affettuosa amicizia (e credimi che faccio fatica a scriverlo senza ridere) ma per qualche oscuro motivo ti sei incaponita. Non so se pensi che avere una storia con lui sia chissà che premio, se ti senti inconsapevolmente in competizione con la moglie, se non accetti di perdere, boh, non lo so né ti capisco.
    Ascolta: questa storia non ha futuro. Già mi chiedo come faccia tuo marito a non accorgersi della tua confusione mentale, ma se ti becca potrebbe chiedere la separazione e potrebbe non essere una separazione amichevole. Se io avessi 35 anni e mia moglie mi tradisse con un 60enne con cui sa di non avere alcun futuro, mettendo a repentaglio una famiglia con dei figli piccoli per ottenere questa magrissima gratificazione personale, mi incaxxerei come una iena e ti lascerei volentieri a lui dicendoti che d’ora in poi ti dovrà mantenere lui con la sua pensione. Cosa che ovviamente il tuo tizio non farà mai perché la sua affettuosa amicizia comprende il riempirti di belle parole mente ti mette la mano nelle mutande ma senza impegno.
    Ah, ti ricordo anche che metti la mano nelle mutande una volta, due volte e tre volte, alla quarta potreste finire a letto assieme e lì ti si potrebbe aprire davanti un abisso.
    L’affettuosa amicizia è una balla clamorosa a cui crederebbe solo un’allocca.
    Non so più come dirtelo: smettila di girarci attorno per l’amor di Dio, hai 35 anni, scrivigli un messaggio e mollalo.
    Io nel frattempo vado a farmi qualcosa di forte per riprendermi perché NON. MI. CAPACITO.

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 18:10

    Ale,

    No lui non dice di averne venti in rubrica, lo ha detto LaVale.

    Lui dice che sente e vede solo me.
    Io ovviamente non posso saperlo, mi ero fidata.

    Gli ho infatti chiesto se diventiamo amici affettuosi (mi fa ridere questa definizione, risata isterica come scriverebbe Marten) se poi si sentirebbe libero di vedere altre.
    E ha detto di no

  • alessandro pellizzari, 25 Novembre 2023 @ 18:05

    Lo dice lui di averne venti in rubrica e comunque se è un seriale c’è posto per tutte. Mentre fa il carino con te fa la pesca a strascico in parallelo

  • alessandro pellizzari, 25 Novembre 2023 @ 18:04

    se è un verme strisciante come fa ad apprezzare l’onesta o qualsiasi altra cosa? Beatrice, te la canti e te la suoni, lui ci mette lo spartito. Sveglia!

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 18:01

    LaVale,

    Ma se ne ha venti in rubrica cosa vuole da me che neanche ci vado a letto?
    Credo voglia amore, me lo ha detto esplicitamente che da me si sente amato.
    E questa cosa gli piace.

    Ora però non riuscirò più a essere come prima.
    Non credo mi staccherò subito, avrò bisogno di tempo.
    Lo dicevo ieri alla psicologa (che quando le ho scritto mi ha subito chiamata), non sono capace di staccarmi subito.
    Lo farò per gradi.
    Ma sarò completamente diversa con lui.
    Prima avevo le fette di prosciutto sugli occhi, giustificavo le sue mancanze con idee fantasiose… invece le sue mancanze c’erano perché non gli piaccio abbastanza…

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 17:52

    Elleelle,

    Sul fatto che l’obiettivo sia portarmi a letto non credo perché comunque ormai ci frequentiamo da quasi un anno, non è mai successo e non succederà certo in queste settimane e dentro una relazione come quella
    che mi ha offerto.
    Poi diciamo che ora gliel’ho detto esplicitamente che nn succederà (e non succederà), prima magari ci sperava ancora.
    E quindi vediamo se cambia idea su questa amicizia affettuosa … perche c’è da mettere in conto anche questo….Che li per li abbia detto che non è un problema poi ci ragiona meglio e diventa un problema.

    Sul fatto che è un verme strisciante inizio a pensarlo.
    Da un lato apprezzo l’onestà… non mi sta ingannando con false promesse.
    Mi ha detto esplicitamente come stanno le cose : mi vuole bene ma non mi ama, vuole rimanere in contatto ma senza che sia una cosa troppo impegnativa.

    La mia psicologa mi ha detto che accettare sarebbe mortificante.
    Così come mi state dicendo voi.
    Così come penso da sola.

    Al momento sono paralizzata.
    Sto aspettando le sue mosse, non ho voglia di cercarlo, non ho voglia di essere carina con lui.
    Sto elaborando tutto il discorso che mi ha fatto.

    A voi ho riportato solo le parti più brutte, la difficoltà è che nel mezzo ha detto anche cose carine e sono quelle che mandano in confusione.

    Ma questa volta ammetto di essere demoralizzata in modo importante

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 17:39

    Giulia,

    Io non riuscirei ad andarci a letto ora, lui lo sa bene.
    Poi se ci speri non lo so, ma non è successo in questi mesi quando faceva il coinvolto quindi lo sa anche lui che non può succedere ora che mi sta offrendo briciole.

    Credo che il mio voglia una compagnia ma senza impegno, nel senso che non devo più stressarlo con richieste di tempo in più, rassicurazioni e menate varie …

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 17:34

    @Lia,

    Messaggi affettuosi credo, poi vediamo cosa intende lui.
    Prima di lasciarmi erano messaggi carini, nell’ultimo periodo si era raffreddato.
    Dal vivo ci siamo sempre dati tanti baci e coccole e poco altro.
    La parte dal vivo rimarrebbe uguale

    @Ale,
    sesso virtuale mai fatto, neanche avvicinati, mai scritte cose spinte; zero

  • alessandro pellizzari, 25 Novembre 2023 @ 17:21

    Allora ha ragione ellelle la tenera amicizia servirà per portarti a letto

  • alessandro pellizzari, 25 Novembre 2023 @ 17:17

    Faranno sesso online come tutti i virtualoni

  • LaVale, 25 Novembre 2023 @ 16:50

    Bea,in questo tuo post c’e’ l’essenza di tutta la tua sofferenza: ti dici: “lui e’ bello ..intelligente etc.., se presta attenzione a me senza sesso (e data la differenza d’eta’ e’ l’unica cosa positiva che potrei dargli..). allora valgo anch’io”..
    Ne ha venti insicure come te in rubrica.
    Fidati.
    Basta pensare a lui.
    Perdi tempo e vita, e trascuri i tuoi veri affetti.

  • Dispersa, 25 Novembre 2023 @ 15:04

    @Beatrice probabilmente è un uomo che si avvicina ai sessanta e che ha bisogno di rassicurazioni sul fatto che è un uomo ancora piacente!!
    Tu ne hai pochi più di trenta e quindi quale meglio (magra) consolazione??
    Io non starò a dirti se continuare o meno questa pseudo relazione (perché di relazione non si tratta) ma vorrei capire se a te andrebbe bene (non vuol dire farti andare bene) questa situazione.
    Ce ne sono tante di persone così (ne so qualcosa) chiedono poco, pretendono poco e si sentono quasi zero in colpa nei confronti del loro coniuge.

  • Beatrice, 25 Novembre 2023 @ 10:32

    Ale,

    Ma cosa se ne fa di un’ “amica affettuosa” che sente ogni tanto e vede ogni tanto per darsi qualche bacio.
    Il no sesso non è stato lui a dirlo, sono stata io, ma ha detto che va bene.
    E sono stata io a dirlo perché lui ha detto che mi vuole bene, ci tiene a me me niente di più.
    Questa relazione ha poco senso eppure sono ancora qui a farmi domande

  • elleelle, 25 Novembre 2023 @ 10:20

    @Marten
    Nessuno lo vuole perché è un coglioxe con un probabile disturbo della personalità.
    Con tutti gli uomini decenti che ci sono in giro, perché scegliere proprio lui?
    Cara, il mio ex trombamico era una persona esasperante, a tratti bugiarda e anche tirchia. È vero che la lunghezza della mia storia non è paragonabile alla tua ma il discorso è lo stesso: perché scegliere un rompiscatole disadattato invece di un uomo normale?

  • elleelle, 25 Novembre 2023 @ 10:15

    @Beatrice
    LASCIALO PERDERE. Digli di non e rifiuta questa proposta-capestro in cui sei l’unica che ci perde.
    Lui invece ha tutto da guadagnare e con questo atteggiamento subdolo, proponendoti un’amicizia affettuosa, nel giro di qualche settimana ti coinvolgerà anche sessualmente.
    Mi devo ricredere: è effettivamente un verme strisciante. Ha capito la tua vulnerabilità perché tu lo hai cercato proponendo questo incontro a gennaio e adesso sta facendo leva su questa tua dipendenza.
    Digli oggi stesso che non vuoi più avere a che fare con lui.
    @Beatrice, sono mesi che spendiamo parole per aiutarti, fai in modo che questo aiuto non vada buttato alle ortiche.
    Non farti umiliare ulteriormente, lascialo, adesso, oggi. Poi lunedì vai dalla psicologa ma sappi che se ci vai senza forza di volontà lei non ti può aiutare, come non ti ha potuto aiutare finora.

  • Lia, 25 Novembre 2023 @ 10:07

    @Beatrice, perdona la domanda, non sono riuscita a seguire tutti i tuoi post, ma in che senso questa amicizia sarebbe “affettuosa”?
    Non fate sesso ma approcci fisici ci sono lo stesso?
    Oppure sarebbe affettuosa a parole?
    Parliamo di “ti voglio bene” e frasi di questo tipo?

  • alessandro pellizzari, 25 Novembre 2023 @ 09:52

    Tradisce virtualmente la moglie perché pensa che così non rischia. Invece la legge equipara il tradimento virtuale a quello reale. E non esiste amicizia affettuosa, che cialtronata.

  • Beatrice, 24 Novembre 2023 @ 18:59

    Elleelle, Marten e tutti,

    Oggi in modo del tutto inaspettato, mi ha telefonato e mi ha chiesto di ricominciare perché non mi vuole perdere.
    Ma in estrema sintesi non so tratterebbe di una “relazione seria” (come se poi una relazione tra amanti lo fosse a prescindere…), lui vorrebbe “un’amicizia affettuosa”.
    Che sarebbe senza sesso perché quello tanto non c’è mai stato.
    E ha detto che gli va bene così, non è quello che vuole da me.

    Siamo stati al telefono ore, mi ha detto tante cose belle ma che in realtà non ho tanto ascoltato perché ero ferma al pensiero che mi stava esplicitamente chiedendo una cosa senza impegno.
    Senza pare insomma.
    Gli piaccio, gli manco, ma vuole che stiamo sereni.

    Come ho messo giù il telefono ho scritto alla psicologa.
    Ho bisogno di vederla.
    Questo uomo mi farà impazzire.

    Comunque vi aggiornerò

  • Cri28, 24 Novembre 2023 @ 17:52

    Non capisco cosa intendi Lia.
    Certo che le persone hanno grande importanza, anche se non si è bisognosi. Ma non bisogna neppure trasferire tutti i propri bisogni sugli altri, avere l’aspettativa che una relazione con un uomo o con una donna ci dia tutto quello che ci manca, perché non sarà mai così e per fortuna. Lascia perdere il discorso relazione con un uomo sposato o no. La domanda che ti fai qual è quando frequenti una persona? La mia è, è, questo rapporto aggiunge alla mia vita? O mi toglie energie, pensieri, serenità?

  • alessandro pellizzari, 24 Novembre 2023 @ 17:09

    Concordo chiudere subito

  • Dispersa, 24 Novembre 2023 @ 15:47

    @Cri28 qua concordo con te… Non dobbiamo essere felici solo quando gli altri soddisfano i nostri bisogni, ma è una cosa che si apprende con il tempo.

  • elleelle, 24 Novembre 2023 @ 12:59

    @Beatrice
    Faccio mie le parole di Mimi a Marten: “Per te, per la tua vita, per la tua famiglia, LASCIA PERDERE.”
    Non so come dirtelo in un modo più gentile ma devi smettere di aspettare e farti dei film su questo incontro.
    L’unica cosa sensata che puoi fare, se ti posso dare un parere spassionato, è di contattarlo via messaggio e dirgli che per il tuo bene e quello della tua famiglia hai deciso di tagliare i ponti, per cui niente messaggi, chiamate o incontri. Lo informi che non c’è rancore e gli chiedi di rispettare la tua decisione. Una volta spedito il messaggio, blocchi tutto senza neanche aspettare una risposta, che tanto non serve a niente. Poi cancelli il suo numero, blocchi e cancelli email e ogni altro canale di comunicazione.
    Non sei una bambina e hai il dovere e la capacità di proteggere te stessa. Passi più tempo a fantasticare su cosa potrebbe succedere che ad affrontare la realtà.
    Se chiudi adesso e intendo oggi stesso, ti dai una speranza di passare le feste in tranquillità e non rovinartele pensando a questo fantomatico incontro a gennaio.
    Da lui non otterrai niente e da te stessa nemmeno se non lo lasci.
    Fregatene della figura da “cattiva” che la tua mente ti propone per fregarti. Un messaggio cortese ma fermo non è cattiveria. Te lo posso garantire perché l’ho fatto qualche settimana fa e per ora con questa persona ha funzionato.
    Funzionerà anche con il tuo ex, ne sono certa.
    Forza, fallo adesso, se posticipi non ci salti più fuori. Dopo vai dalla tua psicologa e le chiedi seriamente di aiutarti.

  • Ariel, 24 Novembre 2023 @ 12:28

    “Non so se rinunciare a me sarebbe una difficoltà troppo grossa per lui.”

    La Buona domanda da farti sarebbe questa:

    “ non so se rinunciare a lui sarebbe una difficoltà troppo grossa per me”

    Come mai manco ti viene da pensarlo e tanto meno da scriverlo?

  • Marten, 24 Novembre 2023 @ 11:15

    @mimi ti sei sentita sporca, io mi sono sentita stupida, ingenua, come ho potuto accettare che una persona potesse solo pensare di dirmi una frase del genere? Ora piange fa affermazioni del tipo nessuno mi vuole …la mia risposta ? “e’ il Karma” lui incassava ma non si spostava da sotto casa mia, mi sentivo comunque male a trattarlo a pesci fetenti…ma la mia autostima almeno ha avuto il suo riscatto.

  • Marten, 24 Novembre 2023 @ 11:09

    @Beatrice leggi e rileggi come ho fatto io quanto ha scritto @elleelle perchè trovo il suo commento illuminante a dir poco. Ha snocciolato tutte le dinamiche che si instaurano in queste relazioni tossiche e davvero dobbiamo necessariamente chiudere con queste persone. Il mio ex ora gioca di nuovo la parte della vittima è riuscito a farsi vedere col fazzoletto in mano e le lacrime agli occhi mentre io lo fissavo dalla finestra incredula, mi ha detto frasi per farmi impietosire, dopo avermi trattato come sapete l’ultima volta che ci sono andata a letto. Questa dinamica vittima/carnefice con un continuo scambio di ruoli l’ha condotta per otto lunghi anni, ed è una dinamica devastante, …è una persona con dei problemi seri che vuole farmi ricadere nella sua trappola per poi umiliarmi e scartarmi di nuovo nel peggiore dei modi, l’ha già fatto, lo rifarebbe, ora lo so, quindi basta chiuso stop. Fai lo stesso, forse il tuo ex non è cosi ba…..do ma questi continui contatti questa atmosfera di attesa fa solo che alimentare un desiderio di vicinanza che può davvero trascinarti nel baratro. Non c’è futuro, non c’è possibilità di amicizia, sei un diversivo per lui, poi cosi giovane figurati alimenti il suo ego e alla fine riuscirà a portarti a letto, alla fine cederai e se stai male adesso per la tua famiglia e te stessa figurarsi dopo. Io almeno non ho mai sentito un briciolo, ma davvero un briciolo di senso di colpa verso mio marito, zero, ma la mia coppia e scoppiata da tempo… tu che hai qualcosa di importante da salvare fallo !

  • Lia, 24 Novembre 2023 @ 11:03

    @Cri28, che confusione!
    Per me continui a confondere le priorità, l’importanza con i bisogni.
    Una persona può assumere una grande importanza nella vita di un’altra e, quindi, condizionarne le scelte, non necessariamente perchè si è bisognosi.
    Sono alibi!

  • Marten, 24 Novembre 2023 @ 10:53

    @beatrice @mimi bloccato subito il numero nuovo e quando ho minacciato di chiamare il 112 glel’ho detto dalla finestra che, per come è posizionata casa mia, non c’è bisogno di urlare per farmi sentire forte e chiaro, è ripartito sgommando e incavolato nero…ma per ora tutto tace. Sono allibita pure io Beatrice…ma non piu’ di tanto..abituato ad avermi ai suoi piedi, tanto risolutezza l’ho irrita ma sono certa non andrà oltre la comparsata

  • Cri28, 24 Novembre 2023 @ 09:31

    Cosdora, sono d’accordo con la tua frase, gli altri non soddisfano, né devono soddisfare i nostri bisogni.
    Una relazione può solo aggiungere qualcosa di bello alla propria vita, ma non compensare ciò che non c’è.
    Solo così si riescono a vivere rapporti sereni. Poi, per me può essere sereno un rapporto, anche se c’è una moglie, mentre per altri no. Ma questo è soggettivo, rientra sempre nel proprio sistema di pensiero.
    Di base, alle persone che soffrono si può solo dare il consiglio di spostare sempre il focus su sé stesse, per capire cosa vogliono e come crearlo.

  • Beatrice, 24 Novembre 2023 @ 09:15

    Elleelle,

    si, penso di essermi pentita di averlo ricontattato. Erano passati ormai dieci giorni, avevo anche smesso di fissare il telefono in attesa di un messaggio. Se tenevo duro chissà magari a questo punto andava meglio.
    Perchè ora si, c’è quell’incontro fissato, ma nel mentre? Nel mentre ogni tanto ci sentiamo, ma in un modo che non comprendo.
    Forse quell’incontro nemmeno si farà essendo così lontano nel tempo, quindi ai dubbi e domande già presenti si aggiunge anche questo: si farà? Ho complicato la mia situazione.
    Però non gli sto chiedendo di anticipare, lo vorrei tantissimo ma so che sarebbe un bagno di sangue per me.
    Provo a immaginarlo nella mia testa, prevedendo tutti gli eventuali scenari e vedo che in questo momento ne uscirei bisognosa e assillante da ognuno di quelli, quindi meglio aspettare.
    Perchè non avrei da lui il riscontro sperato e starei ancora peggio. Quindi piuttosto aspetto “rischiando” che salti.
    In questi giorni ci siamo sentiti per telefono e credevo che a voce avrei trovato pace su alcuni miei interrogativi e invece è riuscito a confondermi ancora di più.
    Ha questa capacità.

    In tutto questo si sta facendo prepotente il mio senso di colpa verso la famiglia, il giudizio verso me stessa. Sono molto in crisi.
    Non che prima non ci fossero, ma prima potevo dirmi che era stato lui a volermi, a insistere, a corteggiarmi, poi sembrava innamorato e ho ceduto, in un certo senso mi giustificavo.
    Ma ora? Ora qualsiasi cosa farò sarà esclusivamente colpa mia, non ho attenuanti.

  • Beatrice, 24 Novembre 2023 @ 08:53

    Marten,

    sono allibita. Non so cos’altro aggiungere, è sconcertante il suo comportamento, per me sarebbe intollerabile.

  • Mimi, 24 Novembre 2023 @ 08:28

    @Marten io spero veramente che tu possa mollare il colpo il prima possibile perchè a furia di tirare la corda tu avrai sempre meno credibilità ai suoi occhi e lui supererà limiti sempre più elevati.
    Per te, per la tua vita, per la tua famiglia, LASCIA PERDERE.
    Se continui arriverà un punto in cui i tuoi avvertimenti varranno zero, in cui lui supererà un limite che non dovrà superare.
    E se lo farà e scoppierà qualche bomba stai certa che l’unica investita dall’onda d’urto sei tu, parlo con cognizione di causa.
    E’ una storia che ho già visto e vissuto, fermati finchè sei in tempo.

  • elleelle, 24 Novembre 2023 @ 06:57

    @Mimi
    Capisco perfettamente quando dici che ti sei sentita sporca, è successo anche a me.
    Ho vissuto quello che ha fatto il mio ex – e cioè venire a letto con me con la menzogna per poi lasciarmi urlandomelo in faccia – come un abuso sessuale e ci ho messo due anni e mezzo prima di riuscire ad andare a letto con un’altra persona.
    Purtroppo questa gente non la puoi denunciare ma sarebbe giusto poterlo fare.

  • Lia, 23 Novembre 2023 @ 18:27

    @Beatrice, ci sono cose che faresti, che ti piacciono, ma a certe condizioni?
    Esempio: Ricordo che c’è stato un periodo in cui per il lavoro ho sacrificato tutto. Interi weekend, vita sociale. Mi muoveva il fatto che mi piacesse molto, la voglia di riuscire, l’ambizione.
    Le mie condizioni?:
    Se l’azienda si fosse spostata e io avessi dovuto cambiare città, mi sarei licenziata, perchè avrei dovuto rinunciare al mio nido, alle mie abitudini, ai miei amici.
    Avrei cercato, piuttosto, un altro lavoro, magari che mi piace meno.
    Ci sono cose che sono il perno della tua vita (nell’esempio il nido, la casa, gli amici) e cose che la abbelliscono, per le quali spendi anche tanto tempo della tua giornata, ma che non sono il perno della tua vita (nell’esempio il lavoro che ti piace)
    Ecco, non so se mi sono spiegata!

  • Cossora, 23 Novembre 2023 @ 15:46

    @bea io non ho la capacità di predire le azioni future. Le mie, figuriamoci quelle degli altri.
    Non so se rinunciare a me sarebbe una difficoltà troppo grossa per lui. So quello che vedo: che in questa relazione (per quale motivo esatto lo sa solo lui, noi tutti facciamo delle ipotesi) investe tempo, denaro, energie e -sembrerebbe- corre un certo rischio.
    Da qui a fare una previsione certa.. la fanno già tutte al posto mio. Perchè scomodarmi?
    Avranno ragione. Stiamo ragionando sul niente, capisci?

  • elleelle, 23 Novembre 2023 @ 15:35

    @Ale
    No, i commenti non funzionano in ordine cronologico come prima ma continuano a essere concatenati, tipo thread.

  • elleelle, 23 Novembre 2023 @ 15:28

    @Marten
    Narcisista non lo so, borderline molto più probabile.
    Stagli lontana, hai fatto bene a reagire e a dargli che avresti chiamato chi di dovere.

  • Cossora, 23 Novembre 2023 @ 13:29

    @lia a parte l’opinione che hai rigurado alla mia scelta di non vivere per anni una realtà tenendola nascosta ai miei figli (mi muovo secondo la logica del: anqche questa è vostra madre) il tuo post mi trova completamente d’accordo.
    Poi: ‘fidanzata’ mi chiamava lui, io avevo dei vuoti e dei bisogni la cui soddisfazione ritenevo fosse da ceracre fuori, quindi sentire che ero la fidanzata di qualcuno mi faceva sentire importante per associazione di pensiero. Errore che ho riconosciuto.
    Appena ho capito (molto lentamente, lo sapete tutti) che le persone non servono per soddisfare i bisogni ma li rivelano.. ho iniziato a soddisfarli con le mie forze, e di questo si, vado molto fiera.
    Nessun significato nobile o alto alla relazione, ma se fa cose carine per me non vedo perchè nascondere l’entusiasmo. Dovrei schifarlo?
    Ma voi credete a una che divora un piatto mentre ne parla male?

  • Marten, 23 Novembre 2023 @ 11:57

    @tutti mi ha contattato ieri sera da un numero di cellulare nuovo che ho prontamente bloccato è venuto sotto casa perchè doveva dirmi a tutti i costi che si è pentito di avermi detto cio’ che ha detto…. ho dovuto minacciare di chiamare il 112….Quando avevo scritto qui che secondo me era un narcisista da manuale non eravate d’accordo …inizio ad avere qualche dubbio.

  • Cossora, 23 Novembre 2023 @ 11:38

    @leilei .. mamma che Rottermeier sei diventata. Io non posso avere l’amante. Sono single. Sono la sua amante. Come alcune leggi quel che ti serve per iniziare la tua filippica offtopic.. tutto avrei detto, ma mai che avresti fatto questo cambiamento, eri la mia outsider 🙂

  • Cossora, 23 Novembre 2023 @ 11:34

    @leilei mi offendono le parole offensive. Il resto lo metto io a portata di discussione di tutti. Ci mancherebbe nessuna offesa se non volessi se ne parlasse.. me lo terrei per me.
    Fuori dai comportamenti ‘immorali’ sei molto più rigida.

  • Cossora, 23 Novembre 2023 @ 11:29

    @Beatrice il tuo ruolo catartico di farlo sentire un over 50 ancora piacente e interessante per una donna molto più giovane è il vero motore e motivatore di tutto quanto. A te piacendo, siete a posto. Non andrei a cercare altri motivi possibili.
    A te, in soggettiva, cosa da questo rapporto e cosa toglierebbe cessarlo?

  • Cossora, 23 Novembre 2023 @ 10:31

    @LaVale .. la tua domanda non è solo serissima, ma è anche la stessa che mi sono sempre fatta dal principio. E mi sono risposta con molta sincerità, la stessa che userei se l’avessero fatta a me, quando ero sposata e infedele.
    Certo che avrei fatto con mio marito quello che facevo con l’amante, se non avessimo smesso di vederci, cercarci, stimarci, se non avessimo mollato il colpo e uno dei due si fosse incazzato e avesse sollevato di peso l’altro.. ma se i fatti valgono per ciò che facciamo, valgono anche in negativo.
    Non è successo.
    Questi sono i fatti.
    Il mio lui. Se lei se lo ri-filasse? Ho avvertito la sensazione che se fosse successo, almeno fino a 2 o 3 anni fa, lui -anche solo per rimettere in moto tutta la macchina per il figlio e perchè si fa così- avrebbe fatto di tutto per sistemare le cose, riconoscendone i limiti, ma sono certa che non avrebbe deto ‘no grazie’ e credo che c’è stato un momento fino al quale mi avrebbe chiesto di non vederci più.
    Oggi no. In tutta onestà non sento andrebbe così. Ma è una sensazione che condivido mentre le cose stanno andando bene da tempo. La verità la sanno loro due.
    La verità la sapevamo noi che li abbiamo traditi, i nostri mariti. Non i nostri mariti.

  • Mimi, 23 Novembre 2023 @ 09:09

    @Marten lo fanno apposta e in modi sempre peggiori per vedere se sono riusciti a farci spostare ancora di un po’ i nostri limiti di sopportazione e umiliazione: se tu cedessi anche questa volta, il prossimo scarto sarebbe direttamente durante il rapporto senza neanche aspettare di aver finito e così via.
    Ricordo un episodio nel quale, in un momento di lite pesante per un motivo stupido dove lui mi incolpava e faceva la scenetta di quello che voleva chiudere per questo episodio, è venuto a casa mia, abbiamo parlato, è tornato da solo sui suoi passi, siamo stati a letto insieme e appena è uscito da casa mia mi ha mandato un vocale dove diceva che rimaneva della sua idea.
    Mi sono sentita talmente tanto sporca che mi sono fatta schifo eppure non è bastato a farmi chiudere.
    Quando si è a livelli così esagerati di dipendenza affettiva, com’ero io, come sei tu, l’unica soluzione è farsi aiutare perchè ora sei decisa a dire “basta è troppo” ma c’è il rischio che appena abbassi la guardia sei punto e a capo. Dopo ogni umiliazione dicevo che era sufficiente cosi, che avevo toccato il fondo, eppure…
    Non ricordo se ti stai facendo ancora aiutare, spero di si, perchè io ho chiuso davvero (con lui ma soprattutto dentro di me) dopo 5 mesi di terapia. Da sola onestamente penso che sarei ancora incagliata là.

  • Beatrice, 23 Novembre 2023 @ 09:08

    Ale,

    io leggendo Cossora pensavo che invece lui sarebbe molto in difficoltà su chi scegliere.
    Con una relazione così intensa come la loro sentirebbe tantissimo la mancanza, sarebbe durissima.

    Ma invece dici di no.
    Io a questo punto penso di essere davvero una povera illusa.
    Noi non abbiamo neanche lontanamente il tipo di rapporto e confidenza che hanno loro eppure sono qui a chiedermi se ora la sua vita sia più vuota senza me.
    Gli uomini (o almeno gli uomini con amante) hanno proprio una capacità diversa dalla nostra di gestire le emozioni, di vivere le cose momento per momento senza pensare al dopo.
    E’ stato proprio in questi giorni che a una mia domanda ha risposto “ma lo sai che io non tendo a pensare in avanti”.
    Infatti va in crisi quando lo faccio fermare a pensare, si prende giorni per rispondere, poi lo fa, ma praticamente credo di fargli violenza

  • Beatrice, 23 Novembre 2023 @ 08:52

    Ale,

    diceva di no e gli ho sempre creduto più che altro perchè non gliel’ho mai chiesto di mia iniziativa e “nemmeno mi interessava”. Non mi interessava nel senso che è una cosa che mettevo in conto che potesse succedere, sapevo che era un uomo sposato e quindi poteva esserci quella eventualità.
    Diceva che per qualche ragione che non mi ha mai spiegato bene ne hanno parlato e hanno deciso di lasciar perdere quella parte lì che non funzionava proprio.
    La parte del virtuale non so, non lo so se gli proponessi una relazione leggera e fisica cosa mi risponderebbe. Forse con me rifiuterebbe perchè saprebbe che mi accozzerei, ma con un’altra diversa forse si. Non ne ho la minima idea.
    Mi rendo conto che a distanza di un anno ancora non l’ho inquadrato

  • elleelle, 23 Novembre 2023 @ 08:42

    @Marten
    Credo che uno dei messaggi più importanti di questo blog sia la necessità di guardarsi dentro per capire come affrontare la propria dipendenza da una persona malsana e che per farlo si soffrirà, per cui bisogna accettare questa sofferenza e avere pazienza.
    Stare male è inevitabile e necessario per uscire da questo gioco di ruoli che spesso si invertono ciclicamente tra vittima e carnefice.
    Se @Beatrice avesse accettato questa sofferenza come parte integrante del percorso di uscita, tanto per fare un esempio, non avrebbe contattato il suo ex proponendo un incontro a gennaio. Ma così lei ha ottenuto una “dose” che le durerà per due mesi.
    Se tu avessi accettato questa sofferenza, non lo avresti sbloccato e ci saresti andata in casa e poi a letto senza alcuna dimostrazione da parte sua del fatto che ti potevi fidare. Ma così anche tu hai avuto la tua “dose”, che sfortunatamente stavolta era tagliata con della robaccia.
    Cercare di sfuggire a un dolore emotivo che è assolutamente naturale ma che passa è quello che ci spinge a dare altre opportunità e ci mascheriamo dietro una serie di giustificazioni: non voglio essere maleducata, non voglio essere cattiva, magari è cambiato, mi dice cose diverse da prima, non lo voglio perdere come amico, neanche io voglio una storia importante…
    Lo sappiamo che sono fandonie e ripieghi ma ci crediamo comunque perché ci forniscono una struttura entro cui giustificare la nostra scelta di restare al secondo posto dietro alla moglie. La raccontiamo a noi stesse e agli altri, anche con veemenza perché ammettere la propria dipendenza è anche questo doloroso e umiliante. Meglio mostrare eccessiva sicurezza e dire agli altri che sono cattivi, che si sbagliano, che sono invidiosi. Ma nessuna donna che ci è passata può invidiare un’altra donna che fa da amante, perché sa cosa comporta questa posizione.
    Però il problema resta e l’unico modo per uscirne è sempre lo stesso: distacco totale e periodo di inevitabile sofferenza che porta poi a un cambiamento personale profondo.
    Alla nostra età, Marten, il bisogno di emozioni malsane è sempre meno e dovremmo approfittare di questa nuova fase. Sia io che le mie amiche apprezziamo persone buone, ottimiste, calme e mature, non il quasi sessantenne con la mente da bambino dell’asilo che fa capricci. Piuttosto preferiamo restare da sole, senza impelagarci in storie devastanti perché lo abbiamo fatto e sappiamo cosa vuol dire e come ci si riduce. Non è da sfigate restare da sole, anche se c’è chi sicuramente lo pensa. C’è chi pensa che è acidità, delusione o incapacità di trovare un uomo che ti porti al ristorante ma in realtà è una scelta consapevole di rispetto per se stesse. Si fanno entrare emozioni ed esperienze positive, senza la presenza necessaria di un uomo maltrattante con cui fare coppia.
    Se guardi dentro te stessa vedrai che anche tu non hai bisogno di queste emozioni malsane ma che non ti vuoi dare per vinta. Invece in questi casi bisogna saper perdere e lasciare queste persone a una donna che in questo caso non ha di certo una gran fortuna.
    La moglie del mio ex se l’è tenuto ma ha in casa un uomo che continuerà sicuramente a comportarsi da narcisista borderline e questa è una sfortuna di dimensioni planetarie. Ho fatto bene a lasciarglielo e a scomparire, perché adesso lo gestisce lei e se lui non ha un’altra, non ha neanche una valvola di sfogo.
    Per cui lascia il tuo ex senza rimpianti alla prossima sfortunata che lui incontrerà sul suo cammino. Anche nella tua mente, accompagnalo alla porta e cerca di rimuginare il meno possibile.in fondo, è un uomo piccolo piccolo, ne puoi fare tranquillamente a meno anche nei tuoi pensieri.

  • alessandro pellizzari, 23 Novembre 2023 @ 08:16

    Eh con lei come quasi tutti questi uomini avrà rapporti fisici regolari. I virtuali credono che flirtare con le altre sia una sorta di tradimento veniale sempre perdonabile proprio perché non consumano. Anche questo dimostra che la moglie non la lasceranno mai

  • Beatrice, 23 Novembre 2023 @ 07:01

    LaVale,

    Il mio ha la moglie che non se lo fila.
    Nell’ultimo periodo ho iniziato a pensare anche io a ciò che dici, che a lui in realtà la moglie piace, si impegna anche per lei.
    All’inizio pensavo che lo facesse per senso di colpa o senso del dovere, poi invece mi sono detta che magari la vuole “conquistare”.
    E se lei gli desse le dovute attenzioni non avrebbe bisogno di guardarsi in giro.
    Ed è stato un pensiero che mi aveva fatta rimanere male, anche se da un lato un po’ meno in colpa verso di lei credo.
    Lei sembra la parte forte all’interno della sua coppia.
    Quella in grado di stravolgere il suo stato d’animo.

  • alessandro pellizzari, 22 Novembre 2023 @ 22:46

    Cioè lui ha lasciato una fidanzata che già tradiva con te poi ha sposato un’altra e tu sei ancora la sua amante?

  • LaVale, 22 Novembre 2023 @ 21:19

    Cossora,
    Ho scritto alcune volte un po’ di tempo fa e un paio recentemente , ma non ricordo il nick (infatti ultimamente mi firmavo “nonricordoilnick”). Preferisco leggere.
    Usero’ questo e stavolta, piu’ semplice. me lo appunto per un’eventuale prossima volta.
    Ti leggo da un po’.
    Per quanto riguarda te e leilei ho avuto sempre la stessa impressione.
    In sintesi, il tema fondamentale non e’ che si facciano gli affari loro (che e’ evidente). Ma il perche’ .
    ..siete certe, tu e leilei che non sia la moglie a non volerli e loro, lontano dalle vostre percezioni continuino ad elemosinare apprezzamento al coniuge che non arriva mai? .con voi fanno quello che farebbero con la moglie se se li filasse…
    Un mio amico di un altro forum ha tradito proprio per questo motivo e in questo modo. .
    La butto li. Magari e’ una fesseria.
    Ma se cosi fosse..non cambierebbe di molto la prospettiva? A prescindere dallo star bene nel qui e ora.. che e’ comunque importante.
    Domanda seria, senza alcun retropensiero.

  • Dispersa, 22 Novembre 2023 @ 20:24

    @Beatrice se ad una persona vuoi anche solamente bene… Il tempo lo trovi!!
    Sinceramente ho atteso sempre i suoi tempi (principalmente il lavoro), perché in fondo non avevo grosse aspettative, ma alla lunga queste storie perdono di mordente e stancano anche la persona più coinvolta.

  • Beatrice, 22 Novembre 2023 @ 17:45

    Love,

    So che è molto strano, però mi ha sempre interessato sapere cosa fa nella sua vita quando non ci sono io.
    Mi piace sapere cosa fa con la sua famiglia e che mi racconti dei suoi figli.
    A volte sono un po’ gelosa ma anche felice per lui se so che è tranquillo, dato che di base è una persona infelice.
    Mi piace quando mi parla del suo lavoro e dei suoi interessi, è una persona interessante.
    Mi affascina proprio.
    Quindi si, io mi sono resa conto che lo vorrei nella mia vita anche solo come presenza perché offre spunti interessanti; consigli interessanti.
    Penso che me lo farei bastare.
    Non so, da oggi ho iniziato a pensare a questo.

    Però io non riesco a fare questo in cambio per lui, io non penso di avere nulla di così interessante, di non dargli nessuno spunto.
    Quindi forse lui ha meno interesse a tenermi nella sua vita.
    All’inizio cercava affetto, poi ho esagerato …. E si è spaventato.

    Riguardo all’ andare a letto con un’altra non lo so.
    Sicuramente non gli mancheranno occasioni, è proprio bello e ha un bel modo di fare.
    Non so se sia lui il tipo, soprattutto avendo ancora in ballo me.
    Non riesco a pensare che possa essere una persona così, ma potrebbe.
    Questo non potrò mai saperlo

  • Beatrice, 22 Novembre 2023 @ 17:28

    Cossora,

    Lui ne ha 60 e io molti meno.
    Lui non è neanche molto sdolcinato ora in verità nei messaggi.
    Ci stiamo sentendo veramente poco. Però c’è, è ancora lì e me lo fa sapere.
    Mi vuole anche vedere per parlare della direzione da prendere ma non mi dà indizi se non quelli tra le righe. Però quando gli chiedo se è distante di proposito per allontanarmi mi risponde che no, è solo lo stress.

    È strano.
    Virtualone a me alla fine andrebbe anche bene, forse è una cosa più adatta a me.
    Si arriverebbe a stancarci un po’ alla volta e sarebbe un distacco dolce.
    Credo sia quello a cui sto più o meno inconsciamente. puntando ora

  • Beatrice, 22 Novembre 2023 @ 17:19

    Leilei,

    In che senso tuo marito sa che periodicamente vi sentite?

    L’incostanza è il problema che ho anche io, ha sempre fatto un po’ così, lui dava la colpa allo stress, quando è sotto stress si chiude.
    Non lo so, non ho mai capito se fosse vero.
    Fa così anche ora, che non avrebbe però motivo di dare la colpa allo stress, potrebbe dire ciò che vuole.

    Riguardo al vedersi ho rimandato io, lui mi avrebbe vista anche prima.
    Però non so cosa mi voglia dire, ho provato a chiedergli di anticiparmi ma non mi risponde a questa domanda.
    Gli ho detto che per me sarebbe meglio parlarne un po’ prima perché quel giorno tra una cosa e l’altra non risolveremo nulla.
    Ma niente, non parla. Starà ragionando.
    Fa sempre questo lunghi ragionamenti poi rimaniamo sempre fermi allo stesso punto.
    A meno che questa volta il ragionamento non sia quello definitivo.

    Vedremo.

  • Cossora, 22 Novembre 2023 @ 16:40

    @Ale è libero oltre ogni ragionevolezza. Lo so benissimo. Io per quanto davvero non ho mai avuto un marito geloso.. non avrei tirato tanto la corda.
    Non lo controlla nessuno, una volta che ha gestito le attività del figlio.. può sparire che nessuno se ne accorge. Da fuori.
    Da dento sicuramente ci sono equilibri che non so e non sapete.

  • Cossora, 22 Novembre 2023 @ 16:34

    @Ale, se lei gli da l’outout lui rimane in casa con l’obiettivo di riprendere il ritmo che ha con me.
    Mai ho scritto che sono certa che mi sceglierebbe, e da anni non desidero che si separi.
    Lo avessi sarei sofferente, non soddisfatta e lo direi, che senso avrebbe recitare una parte qui?
    Cosa ci guadagno?
    Quanto a lei che gli da l’outout: un fulmine a ciel sereno.
    Non stiamo parlando delle colazioni (che tanto tutti usciamo per andare al lavoro e sarebbero più che camuffabili) o di vedersi solo per un bacio in orari d’ufficio.
    Stiamo parlando di serate, di sabato mattina e pranzi nel week end, stiamo parlando di tornare a casa la sera a metà settimana e uscire dopo cena e rientrare alle due. Farsi tre giorni al mare, farsi tre giorni in montagna. Stiamo parlando di passeggiare per il centro città, nel parco mano nella mano, incontrare l’allenatore del figlio, i suoi genitori.
    Certo che ho una mia opinione: mi sembra tutta una farsa della serie sappiamo tutti che stanno insieme legalmente ma sappiamo tutti che si fanno gli affari loro (o meglio: io so che lui si fa gli affari suoi con me).
    Ma è la sua scelta, di vivere così. Come la mia è di vivere una relazione dove non c’è un impegno di continuità ma di fatto ogni giorno fare qualcosa di continuativo.
    Io le leggo e le accetto tutte le critiche, mi spiacciono i tentativi di offendermi perchè la cattiveria non la accetto (sembrano invidiose a tratti) non c’è problema per chi vuole insegnarmi/mandarmi in terapia.. ma ho una domanda: perchè dovrei farlo?
    Sto bene e mi si legge in faccia, nei gesti coi ragazzi, nei rapporti di amicizia o tra colleghi.
    E no, non sto covando il desiderio segreto di convolare a giuste e romantiche nozze con lui, ne di fargli spazio nell’armadio.
    Non è il mio sogno, a me così va benissimo. Se va bene anche a lui, perchè devo spaccare il capello in quattro, in nome di cosa?

  • Cossora, 22 Novembre 2023 @ 16:09

    @bea ma quanti anni ha questo che @ale definisce ‘virtualone’?
    Perchè un tipo sposato che è uscito con la mia amica, dopo aver combinato un paio di volte ha spostato tutto su messaggi, audio, sdolcinatezze.. magari a una certa età gli mancano queste cose. Lei, non interessata, lo ha liquidato.

  • alessandro pellizzari, 22 Novembre 2023 @ 15:51

    L’amante di Cossora sembra però essere molto libero, avere molto tempo libero, questo rende longeve le sotrie di amanti soprattutto se lei accetta la situazione o la vuole proprio così (per esempio lo fanno certe donne sposate che non vogliono lasciare il marito ma hanno bisogno della stampella, esattamente come gli uomini; ps: non avete idea di quanto mariti hanno probelmi sessuali che non si curano)

  • alessandro pellizzari, 22 Novembre 2023 @ 15:47

    Cossora, ma secondo te, se lui con gli occhi a cuore venisse scoperto domani dalla moglie, la lascerebbe per te o o il contrario? Non rispondermi non mi interessa non me lo chiedo perché non vale

  • alessandro pellizzari, 22 Novembre 2023 @ 15:45

    se vuoi la trombamica lo dici, non dici che esci di casa per vivere con me una relazione alla luce del sole, parli di viaggi e di cose da fare insieme.

    Se sei uno scorretto e bugiardo non lo dici invece e millanti storie d’amore futuro proprio perché così l’amante dà il meglio in tutto, illusa e innamorata

  • alessandro pellizzari, 22 Novembre 2023 @ 15:44

    provate a vedere se adesso i commenti funzionano

  • alessandro pellizzari, 22 Novembre 2023 @ 15:42

    secondo me è un virtualone

  • Viovio, 22 Novembre 2023 @ 14:39

    @Leilei
    Grazie al cielo il mio amantato si è concluso 3 anni fa.
    Sono d’accordo sul fatto che non ho mai accettato di essere un amante: primo perché non è nelle mie corde, nonostante ci abbia provato eh… e secondo perché lui mi ha sempre venduto la storia del grande amore, il classico cliché che leggiamo qui creando anche l’aspettativa di non sparire nel fine settimana, per farti un esempio.
    Se tuo figlio ha una banale influenza (e perdonami ma non si può sentire come scusa)ci può stare che non hai voglia di parlare, ma non ti fai di nebbia senza lasciare traccia per 3gg. Adotti questo comportamento quando non ti importa nulla dell’altra persona, esattamente come fa da anni il tuo amante nei tuoi confronti è un film già visto. Servono 10 secondi per mandare un messaggio, forse anche meno.
    Ovvio che se fosse stato chiaro fin dall’inizio poteva sparire senza spiegazioni anche un mese, pure se la suocera aveva il pollice valgo, Ma naturalmente non avrebbe ottenuto gli stessi benefici da parte mia.
    Quello che ha sottolineato @Lia sulla dipendenza affettiva a mio avviso è molto importante, perché pur ricevendo briciole, prese in giro ed umiliazioni, restiamo invece di mandarli a spendere.

  • Viovio, 22 Novembre 2023 @ 12:36

    Qualcosa mi dice che presto riapparirà “Ilaria” che comica ragazze….

  • Leilei, 22 Novembre 2023 @ 12:29

    Beatrice, quella che vive Cossora è una situazione più unica che rara.
    Normalmente in tutte le situazioni di amantato è complicato organizzare incontri, perchè devi avere sempre l’alibi giusto per non essere scoperto. Ed è ovvio che quanto pianificato può saltare all’ultimo minuto. Per questo se non si è veramente presi non si può far durare tanto una relazione extraconiugale, perchè è difficile mantenere un equilibrio emotivo, ricordare tutte le bugie raccontate e mettere a tacere ogni volta i sensi di colpa.

    Se un uomo ti dice che prova dei sentimenti, non vuol dire in automatico che ti sta mentendo, semplicemente non prova quello che provi tu, non vuol fare il “fidanzatino”. Dici di non capire cosa vuole da te, mentre a me sembra che lui sia stato chiarissimo. La situazione appare a tutti noi molto limpida: Se all’inizio lui era più presente, disponibile, carino quando è stato travolto dalle tue lamentele e insistenze, ha dovuto fare un passo indietro per proteggersi. Il fatto che tu gli facevi presente che stavi rischiando molto per lui, lo ha ulteriormente spaventato, perchè non voleva prendersi la responsabilità della fine del tuo matrimonio.
    Tutto questo dovrebbe farti capire quanto siano diverse le vostre posizioni all’interno di questa che non si può definire una relazione vera e propria. Lui non è affatto incoerente, anzi ha le idee chiarissime. Ti tiene fisicamente a distanza perchè sa che il vedervi rinfocolerebbe un’attrazione che comunque lui sente.
    Anche io mi rendo conto che se vedessi il mio ex amante ci potrei ricascare, perchè comunque l’attrazione fisica di fondo ancora c’è, ma non vale abbastanza da farmi ricacciare in una situazione che adesso non mi soddisfa più, senza un sentimento profondo nei suoi confronti. Il solo sesso non mi è mai interessato.

  • Leilei, 22 Novembre 2023 @ 11:08

    Beatrice ci scriviamo, mio marito sa che periodicamente ci sentiamo. Ovvio che non ne è contento, ma non è lui a decidere. Non ci vediamo da maggio, poi abbiamo fatto un aperitivo in luglio o agosto (non mi ricordo di preciso) in cui lui ha tentato di riaprire il capitolo. Forse continuare a fare gli amanti è quello che vorrebbe. Per alcuni aspetti potrebbe andare bene anche a me ma lui ha un’incostanza che non sopporto, alterna il love bombing sparato all’assenza inattesa. Io non voglio vivere sulle montagne russe a causa sua, quindi non ho più intenzione di investire tempo e sentimenti in una relazione così. Quindi si, per me solo amici.

    Probabilmente la mia situazione è lo specchio ribaltato della tua: tu sei ancora innamorata, lui solo affezionato, gli fa piacere avere una persona con cui parlare di tutto, è affezionato ma ti tiene a distanza perchè non prova quello che provi tu e non vuole farsi coinvolgere troppo.

  • Cossora, 22 Novembre 2023 @ 11:03

    @ale diciamo la stessa cosa, io non lo definisco ‘il mio amante’ perchè non è una figura di appoggio per reggere di nascosto a un altro il resto della mia vita.
    Mi sono sentita e ho voluto sentirmi la fidanzata in passato, ora per me veramente è un bellissimo rapporto. Mi piace l’eccesso di miele, fa parte del mio essere, mi piace anche sentirmi innamorata e quando glielo dico, lo sento davvero, quei momenti sono davvero profondi, mi coinvolgono come un libro o un film stupendo da cui esco ed entro senza troppe menate.

  • Cossora, 22 Novembre 2023 @ 10:46

    Ho preso nota di tutte le vostre opinoni e giudizi in merito alle mie scelte. Se il mio contributo può essere comunque una esperienza diversa da considerare bene, sennò scorrerete i miei commenti o @Ale li censurerà!

  • Ariel, 22 Novembre 2023 @ 10:41

    ads, 21 Novembre 2023 @ 13:17Rispondi

    Mah ads non penserai mica che ciò che scrivo io possa credere che qualcuno si deciderà a curarsi perché lo scritto io?
    Maddai ,ovviamente ognuno in sua vita fa ciò che gli pare ,ma se scritto tanto e insisto è per cercare di informare chi non si informa affatto in un parterre di gente che essendo in Italia non legge nessun libro o pochissimi troppo pochi libri
    Gente legata solo ai social o al calcio e suo giornalino rosa di colore che quello si viene letto sempre!

    Informare come si può citando pure le fonti e proprie esperienze dirette può smuovere poco a poco le persone che magari curiose le più intelligenti e cuuriose sicuro prima o poi si troveranno a fare da sole le proprie scoperte sul come mai non gli funzionino mai le relazioni affettive e cioè molte finiscono male soprattutto quelle che pensano di vivermela nascosti pure da amanti zerbino forevere che chiaramente non si accorgono affatto di esserlo!

    Qui la parola dipendenza affettiva ancora è ancora incontra un vuoto immenso di vera informazione senza la conoscenza NO ESISTE NEMMENO LA POSSIBILITÀ DI GEMERARSI DA SOLI LA VOGLIA DI CAMBIARE

    Mi pare logico se non capisco perché no conosco nulla o quasi di cosa siano questi meccanismi scienza scoperta come mai ci si comporta così piuttosto che cosá
    E come fare per evolvere e cioè superare in terapia specifica le proprie difficoltà di relazione affettiva

    SENZA CONOSCENZA =NESSUN CAMBIAMENTO!!!!

    Ecco perché scritto tanto a stecca!!!
    Per informare nel mio piccolo in mia esperienza perso riportare la fonte di propria esperienza e di libri e di incontri fatti e di tipo di terapie adatte a questi casi che esistono

    Tutto questo insieme no adesso è nemmeno domani ma un giorno aiuterà ad aprire maggiormente la mente delle persone oneste e sensibili

  • Cossora, 22 Novembre 2023 @ 10:30

    Guarda @beatrice .. ti leggo e mi rileggo qualche anno fa “per me se uno mi diceva di provare sentimenti allora doveva per forza essere vero, non mettevo in conto che potesse mentire.
    Se io gli dicevo che stavo rischiando tanto per lui allora lui per forza mi avrebbe trattata bene.”

    Devo dirti che credo queste cose succedano sempre prima di aprire gli occhi.
    Si hai ragione sembriamo una coppia. Ma non lo siamo e mentre dei due adesso è lui quello che ancora guarda tutto con gli occhi a cuore (e non nego che mi chiedo cosa lo conservi in questa condizione) io le cose le vedo esattamente per quello che sono: fughe, coccole, passioni, presenza di due persone che non sono impegnate formalmente tra loro e che quindi formalmente non si appartengono.
    Se poi vogliamo parlare di sogni e unicorni va bene ‘siamo nella stessa lacrima’ come canta Elisa.
    Come questa cosa ormai duri da un paio d’anni?
    Non ne ho idea.
    So che dopodomani partiamo e io dalla prima volta che ha ipotizzato questo viaggio davvero da favola non ho iniziato a fantasticare nemmeno 1 minuto. E finchè non saliamo in macchina per me può saltare tutto.
    Ho sofferto e ho attraversato un momento (qualche mese) personale molto critico e lui non è assolutamente più una priorità. Sto bene davvero quando siamo insieme.
    Si è rotto qualcosa sicuramente, forse un po’ alla volta. Forse doveva rompersi, gli davo troppo.
    Questo è lo stato delle cose ora e a me fa piacere, ci sto bene perchè è una persona colta curiosa sempre in movimento, mi sembra la dimensione giusta per me e per le mie esigenze in questo periodo in cui la mia attenzione è sui figli, sul lavoro, sul vedere posti nuovi, fare dei lavori in casa che ce n’è bisogno.
    Sicuramente non è aver un uomo.

  • Marten, 22 Novembre 2023 @ 09:53

    @elleelle La mente umana è fatta per adattarsi e sopravvivere. Se quando lui scompariva stavi male, te lo sei ripreso accettando le sue condizioni per stare meglio.

    Sacro sante parole, questo che hai scritto a Cossora e’ valido anche per me…volevo quest’uomo a tutti i costi, la situazione mi andava pero’ strettissima e provavo a ribellarmi, lui spariva e tornava quando ero talmente disperata all’idea di perderlo che avrei accettato qualsiasi cosa. Non ho capito pero’ gli ultimi tempi cosa sia successo sembrava quasi si fossero invertite le parti, non so spiegarlo, io stufa dell’amantato declinavo inviti lui mi inseguiva fino all’epilogo del primo scarto che mi ha portato qui da voi, e poi la storia la sapete…ora da uomo libero, come spesso accada l’amante è diventata solo una minestra riscaldata, una storia già vissuta ed è pronto a spiccare il volo verso nuove avventure, accampando scuse assurde che io demolivo ogni volta proponendo una soluzione, allora visto la mia cocciutaggine ha chiuso nel modo peggiore proprio perchè dicendomi cio’ che mi ha detto quando ancora eravamo sdraiati abbracciati dentro un letto l’umiliazione sarebbe stata tale da far si che non volessi piu’ vederlo…
    Un vero signore non c’è che dire…ma almeno mi ha aiutato a togliermi le fette di salame dagli occhi, non sono nemmeno riuscita ad insultarlo, ma non era nemmeno necessario si è offeso da solo con un comportamento ignobile di cui davvero c’è solo da vergognarsi ….

  • Marten, 22 Novembre 2023 @ 09:41

    cris28 Marten si sente umiliata, perché al suo amante va bene solo come diversivo e, quindi, non la ama come lei vorrebbe

    Cris io mi sento umiliata per le promesse mancata, per i progetti sfumati per il modo in cui ha chiuso anche questa volta. Siamo entrambi ultra cinquantenni se vuoi la trombamica lo dici, non dici che esci di casa per vivere con me una relazione alla luce del sole, parli di viaggi e di cose da fare insieme. Poi si concretizza la possibilità di farlo e mi dici non posso darti quello che vuoi? ma cosa volevo io in fondo? Certamente provare ad essere coppia ma non me lo sono mica sognato di notte, il mio desiderio e le mie speranze sono stata alimentate da lui. Adesso non voglio piu’ credere che lui prima o poi mi darà quello che desidero voglio solo credere che terro’ fede al no contact e lui finirà tra i ricordi piu’ o meno belli.

  • Love, 22 Novembre 2023 @ 09:26

    @Beatrice…prima di chiederti perché ti sei fidata tanto di lui…cosa che ho fatto e che ancora a volte mi faccio…cerca di chiarire cosa significa essere una coppia.
    Concetto ho dovuto chiarire anch’io

  • Love, 22 Novembre 2023 @ 09:22

    @Beatrice molla il colpo! Te lo dico con tutto il cuore perché continuare questa situazione ti riporterà a farti domande su domande a cui sai già bene la risposta.
    Sei così interessata a sapere della sua vita anche se tu ci fai parte sporadicamente?
    Vuoi sapere cosa fa a casa con la sua famiglia mentre nemmeno ti cerca o vuole stare con te?
    Vuoi che ti racconti che un giorno ha incontrato un altra ed ha iniziato ad andarci a letto e tu sei lì ad ascoltarlo?
    Tutte queste cose ed anche altre può raccontarle a qualcun altro, oppure prendere appuntamento con un bravo professionista e risolvere i suoi problemi.
    Soffrirai un po’…ma poi con il tempo starai meglio.

  • Gift, 22 Novembre 2023 @ 09:10

    @Ale, forse basterebbe anteporre in alto un link per aggiungere un nuovo commento senza rispondere ad un precedente (adesso è solo in fondo ed è denominato “rispondi”)

  • Leilei, 22 Novembre 2023 @ 08:39

    Vabbè ragazze, ma davvero ve la prendete così tanto? Chi si sente attaccato nasconde una forte insicurezza di fondo. Cossora se pensi di essere nel giusto, di vivere bene la tua relazione, perchè te la prendi così tanto? Non ti piace che si utilizzi la parola “amante”? Di fatto lo sei, e se ti offendi è perchè probabilmente questa cosa, nonostante tu cerchi di affermare il contrario, nel profondo ti ferisce.
    Di fatto qui dentro nessuno ha una situazione risolta, forse solo Ariel, anche Elleelle staziona in un matrimonio che non funziona più. Nessuno qui dentro può portare il suo modo di vivere come esempio di realizzazione personale e di coerenza. Quindi che senso ha offendersi? Viviamo tutti di compromessi, che se per chi ci legge possono sembrare assurdi, per noi sono l’unico modo possibile allo stato attuale, e quello che ci crea meno sofferenza e problemi pratici.
    Possiamo dispensare consigli, provare ad aiutare, ma poi ognuno decide al netto di quello che sente e vive, quindi datevi tutti una calmata.

  • Lia, 22 Novembre 2023 @ 01:07

    In effetti @Cossora, é abbastanza delirante che tu dica che non siete amanti. Di storie come la tua, lei single e lui sposato, ce n’è a bizzeffe. Di solito sono donne rassegnate ad un uomo part time piuttosto che niente.
    Credo anche che il tuo amante ti debba per forza di cose dedicare più tempo.
    Se lo fa, ovviamente, lo può fare.
    Quindi ha disponibilità di tempo e soldi.
    Deve convincere una donna bella, come sicuramente sarai, e single a stare con lui che ha già un’altra.
    Un conto é essere entrambi impegnati, un conto é dover convincere una single.
    É più alta la competizione con altri uomini che hanno da offrirti di meglio rispetto a lui.
    Ma ti deve essere chiaro, @Cossora, che il suo obiettivo é di puro divertimento e tale deve restare anche il tuo.
    A volte mi sembri consapevole, altre, invece, sembra che tu voglia dare dei significati più alti e nobili ad una semplice storia tra amanti.
    É preoccupante, per esempio, che tu non tenga fuori i tuoi figli da questa situazione.
    L’unica differenza con altre di cui sono a conoscenza é che tu non vuoi di più e quindi non scleri.
    Una mia amica single con amante sposato lo chiama il mio fidanzato.
    Questo é il frutto di un pensiero deviato, illusorio, che non ha più contatto con la realtà. Questo é il vero pericolo che si corre. Perdere consapevolezza.
    D’altra parte ricordo bene anch’io quando mi sentivo “fidanzata” col mio ex.

  • Beatrice, 22 Novembre 2023 @ 00:48

    Marten,

    Anche io faccio tanto sport. Aiuta molto.

    Ho sorriso quando ho letto che dici porto spensieratezza nella sua vita, in verità gli porto una grande pesantezza.
    Oggi ci siamo sentiti per capire come fare.
    Ma come al solito io parlo e parlo, lui dice cose vaghe (vaghe però carine e non so se sia per fare il ruffiano) e non siamo venuti a capo di niente.

    Non so se l’obiettivo sia portarmi a letto, se fosse quello saprebbe che dovremmo vederci più spesso, se non ci vediamo per mesi come sta succedendo in questo periodo non mi scioglierò mai.
    Lo sa questo. Sa anche che per via di tutta la situazione incerta non mi scioglierò.
    Se l’obiettivo è quello sta giocando malissimo le sue carte, saprebbe come fare.
    Però forse gli basterebbe il contatto fisico, ogni tanto, senza impegno.

    Si credo che da un lato vorrebbe tanto liberarsi di me per stare più tranquillo, ma dall’altro se mi metto calma gli piace avermi intorno.

    Per me non lo sa neanche lui, procede a caso, se ci sono bene, se non ci sono amen.
    Inizio a pensare anche questo

  • Beatrice, 21 Novembre 2023 @ 21:05

    Cossora,

    Tu sai cosa vuoi. Infatti sei felice della tua relazione nonostante le criticità.
    L’importante è quello.
    Io non lo so davvero, non capisco cosa voglia lui da me, non capisco cosa voglio io da lui.
    Non capisco perché sono dentro questa situazione e non riesco a staccarmene sapendo benissimo che non è la cosa giusta per me e per la mia famiglia.
    Vedo tutto chiaro cosa andrebbe razionalmente fatto ma non riesco a farlo.
    Per questo apprezzo i consigli, non ci salto fuori da sola.
    Conta poi che mi sono buttata in questa cosa da totale sprovveduta, per me se uno mi diceva di provare sentimenti allora doveva per forza essere vero, non mettevo in conto che potesse mentire.
    Se io gli dicevo che stavo rischiando tanto per lui allora lui per forza mi avrebbe trattata bene.
    Mi fidavo… poi leggendo le storie qui emmi sono detta ma cosa mi fido a fare.
    Anche perché si sta dimostrando incoerente.

    Voi avete trovato il vostro equilibrio, per essere amanti mi sembrate particolarmente presenti, in sintonia e affiatati.
    Dai tuoi racconti sembrate una coppia vera. Non so come facciate, noi per organizzare un incontro dovevamo fare i salti mortali e fino all’ultimo c’era l’incognita se saremmo riusciti oppure no

  • Dispersa, 21 Novembre 2023 @ 20:27

    @Beatrice quanto scritto da @Leilei è quello più simile al mio pensiero… Lui voleva una cosa e tu probabilmente un’altra.
    Tutto cambia e si trasforma, vedrai che anche in te qualcosa cambierà!!

  • Beatrice, 21 Novembre 2023 @ 18:48

    Leilei,

    Ma voi quindi siete amici?
    Amici che si sentono di nascosto dai partner e si aggiornano sulla propria vita?
    È una presenza a cui ti sei abituata e a cui non riesci a fare a meno?

    Hai detto che vi vedete per fare gli aperitivi. E? Vi abbracciate? Vi baciate?

    Cosa siete?

    Lui oggi mi ha detto che mi vuole bene, non mi vuole perdere, mi vuole sentire.
    Però poi ci teniamo fisicamente a distanza.
    Non si capisce cosa stiamo facendo, sembra che abbiamo la consapevolezza che non funzioniamo ma allo stesso tempo non riusciamo a rinunciare a questo rapporto che ormai non si sa cosa sia diventato.
    A dire il vero si è sempre capito poco

  • Leilei, 21 Novembre 2023 @ 18:24

    Cossora, Ariel usa termini forti e spesso fastidiosi ma il senso è lo stesso di quello che ti diciamo in tante. Come la giri e come la volti tu sei l’amante e in questo coinvolgi i tuoi figli, che è la cosa peggiore. Li fai vivere una situazione ambigua loro malgrado e spacci a parenti e amici questo uomo per un amico speciale, omettendo la cosa più importante: questo uomo una famiglia ce l’ha.

  • elleelle, 21 Novembre 2023 @ 18:20

    @Cossora
    Scusami ma anche questo è un film già visto.
    Arrivi con un comportamento mellifluo e dopo un paio di settimane, quando arrivano anche delle critiche e non solo ammirazione per la tua storia, cominci a dare di matto.
    È noioso ormai perché è prevedibile, si capisce da come cominci a rivolgerti alle altre utenti quando non ti hanno fatto assolutamente niente.
    Tu vorresti venire qui, regalarci il verbo della tua esperienza e noi dovremmo riceverlo con gratitudine ma non può essere così, soprattutto se la tua storia la conosciamo.
    Scusami Cossora ma veramente, di cosa stai parlando? Cosa stai cercando di dirmi con “quando avrai in mano il timone e sarai l’unico comandante”, di cosa?
    Stai dicendo cose senza senso solo perché ho detto che hai fatto del sarcasmo poco intelligente su quello che dice Ariel a proposito della dipendenza affettiva. Ti sembra equilibrata la tua reazione?
    Cerca di renderti conto che non puoi reagire ogni volta come la principessa sul pisello alla prima critica che ricevi. Altrimenti ha ragione @Maribel, il problema è il narcisismo e l’ego ferito.
    Sei arrivata a dire che non sei l’amante di un uomo sposato, ma ti rendi conto che sfiori il ridicolo e ti ha ripreso anche Ale?
    Spero che il fine settimana da fiaba ti permetta di calmarti ma se non sai gestire la tua presenza su un forum, è un problema tuo. Se le critiche non ti piacciono, non ti esporre, non è necessario.
    Io quando ho visto che non avevo più pazienza mi sono allontanata e lo farò di nuovo, anche perché l’atmosfera che porti con te a me non piace e non la trovo necessaria nella mia vita. Nel momento in cui cominci a sbroccare sai anche diventare offensiva e non voglio assistere a un altro episodio della stessa serie che puntualmente arriverà. Non ho dimenticato le cose che ci hai detto. Non so perché @Ale ti abbia riammesso ma tu non sei cambiata e preferisco prendere le distanze alla veloce, perché restare coinvolta in una delle tue scenate non mi interessa per niente. Continua pure a prendertela con le solite persone e a cercare improbabili alleati in altre.
    Quello che ho potuto dire alle altre che sono in difficoltà l’ho detto e spero di leggere più avanti che stanno bene.

  • Marten, 21 Novembre 2023 @ 18:06

    @beatrice Poi c’è stato il periodo dove faceva l’innamorato

    Hai detto bene faceva l’innamorato…insomma sto tizio ti vuole portare a letto non ha altri metodi che sopportare il fatto che sei un po’ una “cozzettina “…pero’ gli piaci e poi non gliela molli subito, sei molto piu’ giovane insomma dai una bella sfida!!! ma sai come gode nel saperti cosi presa da lui??
    Se ci vai a letto è finita credimi ! Poi ci vuole il doppio se non il triplo della sofferenza e del tempo per uscirne. Non pensare di farti il giro in giostra e superarla indenne…se sei messa cosi ora pensa se te lo scopi, no dai Beatrice… salvati

  • Marten, 21 Novembre 2023 @ 18:02

    @Beatrice Lui avrebbe voluto ma non ha mai insistito.

    Beh ci manca solo che insista, otterrebbe l’effetto contrario, invece fare il comprensivo, il romanticone quello da cuoricini e messaggini quello che aspetta i tuoi tempi gli da piu’ chance di raggiungere l’obiettivo e poi conquistare una donna che si fa desiderare da il doppio della soddisfazione di una donna diciamo di piu’ “larghe vedute” 😉 . Per questo devi chiamarti fuori, piu’ lui fa lo sdolcinato della situazione piu’ resterai invischiata nella sua stramaledetta tela.

  • Marten, 21 Novembre 2023 @ 17:52

    @elle elle non ho idea davvero di cosa volesse dirmi…insomma probabilmente era le versione migliore di: “adesso che non c’è piu’ mia moglie tra i piedi non mi servi da diversivo perchè voglio razzolare in giro” . Come addio non male, ha detto accompagnandomi alla mia macchina invece di salutarmi sull’uscio..pure gentiluomo capito ? no vabbè e io con le lacrime agli occhi…ma si puo’ essere messi così alla mia età..ma dove ho il cervello?

  • Marten, 21 Novembre 2023 @ 17:49

    Ciao Beatrice di libri di auto aiuto ne leggo diversi….e poi per fortuna lo sport mi aiuta a scaricare energie, ne faccio davvero tanto, ora devo rimettere insieme i cocci…ora davvero basta devo disintossicarmi da questa ossessione, perchè poi ad un certo punto non è nemmeno piu’ amore è ossessione e come tale malsana. Tutto bloccato no contact . Beatrice è l’unica cosa che puo’ salvarci…. Dovresti anche tu procedere in tal senso, tenere questo piccolo filo conduttore non porta a nulla se non a tenere aperto un capitolo che va decisamente chiuso. Lui probabilmente si sta solo distraendo dalla routine quotidiana, si sente giovane cosi, gli stai dando quella spensieratezza di cui ha bisogno senza nemmeno uno sforzo. Tu ad ogni messaggio affondi un poco…e arriverai a gennaio che sei solo pronta a mettergli le braccia al collo ….per questo lui ti tiene li. L’unico modo per staccarsi mentalmente è il no contact credimi è l’unica…non c’è modo altrimenti di venirne a capo. L’ho imparato a mie spese. Mi senti triste perchè per mancanza di volontà mi trovo di nuovo al punto di partenza, delusa da lui ma di piu’ da me stessa …questa volta pero’ vado dritta per la mia strada

  • Cri28, 21 Novembre 2023 @ 16:30

    Leilei, la relazione tra amanti vive nei momenti liberi da lavoro o famiglia, è vero, e a volte sono davvero pochi. Ma per il resto, la regola è quella di tutti i rapporti, cercare di non far stare male l’altro. Se c’è un figlio malato, si può avvisare che per qualche giorno non ci si potrà far sentire, senza tenere lì la persona ad aspettare un messaggio o una chiamata per giorni.

  • Cri28, 21 Novembre 2023 @ 15:50

    Beatrice, non è questione di razionalità, ma di bisogno. Marten si sente umiliata, perché al suo amante va bene solo come diversivo e, quindi, non la ama come lei vorrebbe. Posso capirlo, ma il fatto è che quest’uomo vuole proprio una persona diversivo, con cui non avere un impegno, e non può darle un amore fatto di impegno e questo è chiaro da tempo.
    Ma volete continuare a credere che questi uomini prima o poi vi daranno ciò che volete, perché vi sentite sconfitte e umiliate se non è così, non vedete altra felicità se ottenere quell’amore per cui avete maturato un bisogno eccessivo.

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:45

    Ragazze scusate mi spiegate bene che cosa non funziona o non vi va nella nuova organizzazione dei commenti?

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:44

    Ragazze scusate mi spiegate bene che cosa non funziona o non vi va nella nuova organizzazione dei commenti?

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:43

    Beh Cossora un coniuge ignaro c’è ed è la moglie del tuo lui. Ma non è di tua competenza, è di sua. La donna di un uomo sposato che non si separa viene definita amante universalmente, anche se tu ti senti più come fidanzata

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:42

    Ragazze scusate mi spiegate bene che cosa non funziona o non vi va nella nuova organizzazione dei commenti?

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:42

    Ragazze scusate mi spiegate bene che cosa non funziona o non vi va nella nuova organizzazione dei commenti?

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:42

    se non ci son rapporti non è una storia d’amore reale

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 15:41

    Ragazze scusate mi spiegate bene che cosa non funziona o non vi va nella nuova organizzazione dei commenti?

  • elleelle, 21 Novembre 2023 @ 15:16

    @Cossora
    Dal momento che anche tu sei un continuo di frecciate e sarcasmo con Ariel, è ovvio che prima o poi lei si rivolga a te in malo modo.
    Il punto comunque resta.
    Lui ha moglie e amante. Va a letto con te e anche con lei. Una persona che considera il fare l’amore come un’attività esclusiva, vedrà queste con moglie e amante come delle scopate e scopata è una parola che di usa spesso qui sul blog, per sottolineare proprio la differenza tra esclusività e tenere il piede in due scarpe.
    Tu lo hai presentato ai figli, hai detto che ti aiuta con loro anche all’atto pratico, ad esempio andando a prendere tuo figlio quando torna tardi.
    Non si è capito se il tuo ex marito sa di questa frequentazione e se è d’accordo. Ariel e Leilei te l’hanno chiesto, non ho visto una tua eventuale risposta, se l’hai data.

    Riguardo alla felicità, una persona può essere felice in tanti modi, anche abbassando le proprie aspettative e accettando un meglio di niente. Nel tuo caso, conoscendo la tua storia sul blog che ormai dura da anni, questo è quello che vedono le utenti che sono qui da più tempo.
    Ti viene detto che hai abbassato l’asticella per farti andar bene una situazione che ti è stata imposta dalle sue varie scomparse, non che sei triste. C’è un bel po’ di differenza.
    La mente umana è fatta per adattarsi e sopravvivere. Se quando lui scompariva stavi male, te lo sei ripreso accettando le sue condizioni per stare meglio.
    Ma, come ti hanno detto altre, se lui ti porta via a vivere una fiaba il fine settimana e poi torna a casa dalla moglie, è difficile capire di che fiaba si tratti. È una storia di amantato con un uomo che ha più soldi e tempo libero della media. Sempre come ti hanno detto altre, la racconti e te la racconti.
    Cosa peraltro a cui siamo abituate da un pezzo 🙂

  • Ariel, 21 Novembre 2023 @ 14:35

    Maddai @Cossora sei capace a leggere moolto meglio di ciò che vuoi fare apparire qui

    Se hai letto meglio non ti accuso di nulla proprio il contrario !
    Anzi difendo e insisto a difendere tutte le Donne che come il tuo caso di cui tu hai scritto qui negli anni presentandolo esattamente come da schema scientifico di vera relazione disfunzionale a carattere di aver subito negli anni una vera manipolazione negativa da parte del amante !

    Colpire non direi proprio
    Leggi meglio cosa scrivo non soltanto a te ma ai milioni di casi identici al tuo !
    La dipendenza affettiva non è una colpa
    Non è un disonore
    Non è essere inadeguate o incapaci

    Ti reputo al contrario molto intelligente da capire che sta a te studiare ed informarti meglio evidentemente da ciò che hai fatto visto che a distanza di anni sei rimasta sottomessa alla dinamica negativa del amante che ha approfittato delle tue difficoltà di autostima in equilibrio

    Non si è malate o deficienti in qualcosa ,ma la scienza non è una teoria a carattere personalistico

    Sicuro spingo proprio verso chi reputo più che dotato di capacità di evoluzione del renderti veramente libera di testa di vita che non meriti sicuro il trattamento che ricevi da anni

    Non ci si accorge di questo Cossora occorre lo studio su argomento e soprattutto affidarsi a percorso psicologico specialistico in relazioni tossiche e disfunzionali.

    Mi spiace credimi se prendi così male ciò che ti scrivo
    Ma come piace a te scrivere

    Sicuro non fingo mai e mia intenzione resta sempre ottima quella di svegliare le belle addormentate nel bosco

    Che come nella favola si erano addormentate da una vera manipolazione negativa

    Noi siamo responsabili di una cosa sicuro

    Curarsi le proprie difficoltà che esistono nel momento in cui si resta incastrate a doversi nascondere come persone che vengono usate a tempo determinato sempre da chi ha in piedi sua vita moglie e suo figlio!!!

    Ma questa dinamica Cara Cossora non riguarda solo te ,ma purtroppo una maggiore numero di casi come il tuo ,pure anche io ci sono passata

    La cura serve eccome a riuscire da sole a fare ed avere relazioni affettive in PENA LUCE DEL SOLE!
    E cioè con vera autostima in equilibrio no a condivisioni a metà dopo anni di vero intortamento subito.

  • Cossora, 21 Novembre 2023 @ 14:24

    @ellelle io non ti nomino ne ti offendo ne ti sfido, anzi.. penso che nel tempo tu ti muova, di pochissimo ma costantemente, ti ho seguita sempre dall’inizio quando avevi il nick diverso e sei cambiata almeno due volte. So che non ti sto simpatica (ora, prima prima si) ma più che antipatia pare voglia di sfidare. Quando avrai in mano il timone e ne sarai l’unico comandante .. di tirare in ballo il mio nome non te ne fregherà di meno, o magari chi lo sa, avremo anche dei punti di accordo.

  • Cossora, 21 Novembre 2023 @ 14:02

    @ale il padrone di casa sei tu, se dici che siamo amanti, che amanti sia!
    Non mi sento una con l’amante perchè lascia intuire che da parte mia ci sia un coniuge ignaro (o consapevolemente silente).
    Però va bene qualsiasi definizione purchè chi lo pronuncia non sia maleducato e volgare.

  • Cossora, 21 Novembre 2023 @ 13:57

    @ale, @leilei non ne vuole uscire. Quetso è cristallino e chiaro a tutti. Ma non credo sia un legame di dipendenza tossico (non le arreca danno) sembra un’abitudine che togliere lascerebbe un ‘vuoto affettivo’ nella sua vita che abbonda di belle cose/attività/atmosfere ma non di affetto umano.

  • Beatrice, 21 Novembre 2023 @ 13:55

    Leilei,

    si direi che sia come dici tu.
    Era tutto cominciato perchè lui diceva di provare sentimenti, altrimenti non iniziavo neanche.
    Poi c’è stato il periodo dove faceva l’innamorato, ma ora siamo a questo punto qui.
    Forse non me lo aspettavo ed è per questo che ci sto mettendo tanto a rendermi conto che è così davvero

  • Lia, 21 Novembre 2023 @ 13:42

    Grazie @Ariel. Ti lovvo!
    @Cossora! Buon divertimento!

  • Beatrice, 21 Novembre 2023 @ 13:38

    Ale,

    rapporti non completi perchè non me la sono sentita io. Lui avrebbe voluto ma non ha mai insistito.
    Qualcosa si fa, però ci sono stati anche incontri dove ci siamo solo baciati per ore e basta.
    Mi sembra un rapporto strano, non capisco cosa voglia.
    Forse solo una compagnia, un affetto.

    La psicologa dice che vado bene perchè ci sono io, ma tanto se arriva un’altra meno complicata mi liquida per lei.
    Però non ne sono così convinta, o almeno oggi penso così, domani penso che invece abbia ragione lei… io ormai non so più cosa pensare

  • Lia, 21 Novembre 2023 @ 13:33

    @Alessandro, Leilei non vuole uscire da nulla. Le sta bene così.
    Certo che la frase : proporrò un locale in centro, visibile e tutti, sa quasi di sfida, di ripicca!
    Su questo @leilei, non credere di fargli chissà quale dispetto. Lui continua a dettare ritmi e condizioni e tu ad adattarti.
    Sparisce, non ti considera, tu vieni qui a sfogarti, a scrivere che non vuoi più vederlo e poi riappare come se niente fosse.
    Invece di mandarlo a cagare, continui a difenderlo.
    Io spero che tu ti renda conto di quanto sei a sua disposizione e di quanto lui ormai con te faccia quello che vuole. Bastano due gift ed è fatta!
    Ormai, ti dico la verità, a me viene solo una gran tenerezza quando leggo: proporrò un locale in centro, visibile e tutti

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 13:22

    siete amanti Cossora, se la cosa ti fa bene e non ti fa soffrire come in passato siete amanti carpe diem punto

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 13:21

    Il mio ex si fa risentire e ci prova mandando canzoni. gift con cuoricini, io però non rispondo mai su quel tono, e continuo a trattarlo come una persona a cui sono affezionata, ma per la quale non c’è più innamoramento/amore. Probabilmente ci vedremo per aperitivo o pranzo per gli auguri di Natale e io proporrò locale in centro, ben visibile a tutti.

    Il guaio è che non ci dovrebbero essere più canali aperti, figurati l’aperitivo. se se ne vuole uscire ovviamente

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 13:20

    Beatrice tu mi confermi che non avete mai avuto rapporti giusto?

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 13:20

    @Marten
    “quando lui mi ha detto che la moglie era la mia stampella e non viceversa”
    Come faccia la moglie a essere la stampella dell’amante è una cosa che non riuscirò mai a spiegarmi.
    Dire che quest’uomo è infimo è fargli un complimento.

    Il campione dei cialtroni

  • alessandro pellizzari, 21 Novembre 2023 @ 13:19

    non esiste l’amicizia fra ex o se c’è un sentimento. Poi c’è il piccolo dettaglio di un matrimonio in corso che avrebbe bisogno di risposte

  • ads, 21 Novembre 2023 @ 13:17

    . Due uomini sono riusciti a tenermi in scacco, il mio ex marito per 7 anni e questo cogl… ne per 8 anni ma cosa dico quasi 9..@marten solo perche di questi eri innamorata è tutto il li il problema.
    per noi, esterni, neutrali, è facile dispensare perle di saggezza, noi non siamo coinvoilti,
    siamo asettici , razionali,vediamo le cose come una bilancia, e la tua pende tutta da una parte.
    io sempre prudente nel fare il saggio appunto, perchè da fuori è tutto facile.
    si riesce è vero a staccare ma non lo farai perchè te lo dice @ariel ,
    il cambiamento è una porta che si apre dall’interno,
    pertanto 1, 2 volte..poi ognuno è padrone della propria vita,
    vuoi continuare ad attraversare con il rosso, ..prima o poi ti mettono sotto.

  • Leilei, 21 Novembre 2023 @ 12:59

    Viovio 18 novembre: “era sparito per un weekend” in questa frase ci sta tutta la non accettazione del ruolo di amante. Se si è in una relazione di amantato, la priorità rimane comunque sempre la famiglia, se il figlio ha la febbre ci sta che non abbia voglia di sentire l’amante o che comunque anche senza motivo particolare voglia starsene per conto proprio per qualche giorno… Se si vuole l’amante h24 ci si separa!
    La prima regola non scritta delle relazioni fra amanti è che la famiglia ha la precedenza, se questa regola vale solo per uno dei due, o l’altro si adegua o è meglio che lasci stare, altrimenti sarà solo sofferenza.
    Viovio te lo dico perchè ci sono passata, è ho chiuso la relazione perchè le sue latitanze e la sua veste di sottone per tutto il parentado mi avevano rotto le scatole. Se io do 100 e tu 60, io smetto di dare.
    Se sparisci per un tot di giorni, io ho il diritto di ignorare i tuoi cuoricini, se mi vieni a cercare davanti al mio ufficio io fingo di non vederti.

  • Leilei, 21 Novembre 2023 @ 12:47

    Elleelle non è che dicendole che il suo (ex) amante è uno stronzo che convinci Beatrice a cambiare atteggiamento. Quello che lei deve capire è che vogliono due cose diverse, lui non chiude semplicemente perchè spera che lei si adegui a vivere la relazione nel modo che vuole lui, lei non chiude perchè spera che lui si innamori. Non è stronzo, glielo ha detto chiaramente: lui è attratto da lei, ha piacere che faccia parte della sua vita ma nulla di più. Stronzo perchè lei vuole altro? No, semplicemente vogliono due cose totalmente diverse.

  • Leilei, 21 Novembre 2023 @ 12:38

    Cossora cosa intendi dire quando scrivi che non hai un amante? Se stai con un uomo che ha un’altra famiglia dalla quale torna regolarmente, come lo chiami? Con chi trascorre Natale e feste comandate? Adesso va bene tutto, ma mi sa che ti stai raccontando una favoletta…

  • Cossora, 21 Novembre 2023 @ 11:38

    Non so dove rispondere ad @ariel ma mi riferisco a come ha aperto il post scritto a me:

    @Cossora perchè ti scaldi tanto?
    Credevo che avere una relazione compresa di scopate in contemporanea con un uomo sposato che si scopa la moglie e poi lo fa pure con te si chiama.. (continua)

    In questo inizio c’è il desiderio di ferire con le parole.
    Non c’è solo una divergenza di opinioni, qui c’è voglia di arrivare violenti alla destinataria.
    Di colpirla, umiliarla. Gravissimo e ingiustificabile con il solito ‘è fatta così’.

  • Cossora, 21 Novembre 2023 @ 11:20

    @beatrice io non ti lavo la testa. fai di testa tua. Quando capirai se ti conviene più decidere in soggettiva piuttosto che lasciarti proiettare addosso le intenzioni dell’altro, sono certa che lo farai.
    I consigli si danno una volta.
    Non mi sembra tu stia facendo un referendum abrogativo. I pareri li hai, fai come credi e facci sapere!

  • Ariel, 21 Novembre 2023 @ 11:19

    ads, 20 Novembre 2023 @ 18:01

    @ads
    Mah ,secondo me, ads ti sbagli molto nel valutare ciò che esprime @Lia
    Intanto acidi o mi pari proprio tu ,soprattutto quando ti erigi a giudice non solo di ciò che scrive@Lia ,ma pure le tue oggi 10 colleghe,ieri o domani quelke che tu definisci le mamme che giudichi ,lo hai scritto tu innumerevoli volte,in modo negativo pregiudizio ti tipologia non solo maschilista de brutto,ma quel che resta peggio è che resta innegabile che per poter dare credito e cioè essere credibili nel giudicare gli altri

    CONTANO I FATTI E NULL ALTRO

    ora io vedo che @Lia che è stata sicuro vittima temporanea di relazione tossica

    Ha avuto notevoli ATTRIBUTI E SUOI TALENTI PERSONALI

    Perché per prima cosa si è separata da marito
    HA EVVIVA osato farlo come RESTA DIRITTO PER TUTTI INDIPENDENTEMENTE DA QUALSIASI genere o situazione

    TU AL CONTRARIO TI CRUOGIOLI IN TUO MATRIMONIO FALLITO !
    Resti INAMOVIBILE!!!!

    Profitti finché non verrai scoperto de brutto !!

    Poi LIA si è fiondata a fare un minimo di percorso terapeutico e d è riuscita a CHIUDERE LA RELAZIONE DISFUNZIONALE E TOSSICA con ex amante UN VERO CIALTRONZO DEI PEGGIORI!!!

    LIA quindi,ciò che esprime non riguarda la fiducia che nutre per uomini tout court,ma il fatto INCONFUTABILE che ormai dopo la cura di se stessa e sue esperienze fatte realizzate da se stessa impegnandosi molto resta in grado di aver sviluppato il suo sesto senso verso innumerevoli e troppi sicuro uomini che minimo sono cialtroni ingannevoli manipolatori NEGATIVI

    Di acido ,purtroppo per te,ho notato solo te ,ma non sempre ,come vedi so distinguere quando può capitare

    E sai quando?
    Quando rode dentro a se stessi la constatazione di essere ancora incastrati da proprie difficoltà notevoli di relazione affettiva dove appunto si preferisce sputare sul genere femminile così solo perché pare a te a guardare solo da lontano ciò che dicono le donne che tu giudichi non certo su fatti veri

    Da che pulpito verrebbe il tuo predicozzo??

    FATTI NON PAROLE
    Caro ads

    Guarda in te stesso prima di scrivere emerite cazzate!

    Pardon!
    Lo ho scritto minuscolo!
    Ahaha

    CURATI IN PSICOTERAPIA E POI. EDRAI RIUSCIRAI PURE TU A FARE CIÒ CHE PER ADESSO NON TI RIESCE ANCORA!!

    E soprattutto impara da @Lia!!!!

  • Cossora, 21 Novembre 2023 @ 11:16

    @ads sempre bello leggerti, hai quel modo genuino di scrivere il tuo pensiero senza ma (anche se non lo scrivessi) affrontare dul personale nessuno. Immagino questo sia aprezzato da te al lavoro, io li conto sulle dita della mano le persone con questa capacità. Complimenti sinceri.
    Riguardo al resto non so che dire. Sembra che molte utenti vogliano solo credere che chi sta bene menta.
    Però non faticano a credere che chi sta male stia male davvero. Non le mettono in dubbio intendo.
    Oggi è una giornata stupenda, ho una delegazione di stranieri da gestire per un paio di giorni e poi fuggo a vivere una fiaba che sta organizzando da mesi.
    Cosa siamo? Lo lascio definire a chi ne ha voglia (io no restituirei tanta attenzione, quindi ringrazio per l’interessamento assolutamente non dovuto) e me la vivo con leggerezza.
    Una volta che qualcosa arriva leggero e fa sorridere sinceramente!

  • Leilei, 21 Novembre 2023 @ 10:08

    Marten è vero, tornano sempre. Ma sta a noi non dargli corda. Poi perchè tornano deve interessarci relativamente, l’importante è non abboccare.
    Il mio ex si fa risentire e ci prova mandando canzoni. gift con cuoricini, io però non rispondo mai su quel tono, e continuo a trattarlo come una persona a cui sono affezionata, ma per la quale non c’è più innamoramento/amore. Probabilmente ci vedremo per aperitivo o pranzo per gli auguri di Natale e io proporrò locale in centro, ben visibile a tutti.

  • Beatrice, 20 Novembre 2023 @ 22:18

    Elleelle,

    Tu sei molto logica e razionale, infatti ti leggo e penso “eh ha ragione. Ha tutto senso”.

    Contemporaneamente però io nella mia testa quell’incontro me lo immagino così: per rivederci, dato che ormai è un bel po’ che non ci vediamo, ho anche solo voglia di guardarlo.
    A volte stavamo lì e basta a fissarci senza dire niente.
    Parlare un po’ ma senza rinfacciare cose passate e quindi entrare nel drammatico.
    Poi salutarci, ultimo saluto.

    Di nuovo mi immagino una cosa stile ragazzini delle medie.
    È che lui dava corda a questo genere di incontri, sembravano andargli bene.
    Erano i nostri incontri classici se togli la parte dell’ultimo saluto che ci sarebbe questa volta.
    Per me quell’incontro andrà così.

    Io non ci sto capendo più niente davvero.
    Di quello che stiamo facendo.
    Ma è anche lui dai che per avere l’età che ha sta tirando avanti una cosa strana.
    E non so se sia stronxo o solo strano.
    Continuerà a essere il mio dubbio

  • elleelle, 20 Novembre 2023 @ 22:02

    @Marten
    “quando lui mi ha detto che la moglie era la mia stampella e non viceversa”
    Come faccia la moglie a essere la stampella dell’amante è una cosa che non riuscirò mai a spiegarmi.
    Dire che quest’uomo è infimo è fargli un complimento.

  • Beatrice, 20 Novembre 2023 @ 21:51

    Marten,

    Io ti capisco quando dici che ci sono momenti in cui non si tratta di scelta, non si riesce a ragionare lucidamente.
    Hai fatto quello che hai fatto perché ti sei fidata fino all’ultimo, non so perché facciamo così anche di fronte all’evidenza.
    Perché è evidenza, lo vedevi tu come lo vedo io.
    Ma niente.

    Anche il mio alla fine oggi è tornato. Niente di che’, ci siamo inviati messaggi a caso come se fossimo amici.
    Razionalmente dico ma che cosa sto facendo, a cosa serve.
    Serve solo a chiedermi domani e dopodomani e magari anche il giorno dopo ancora e magari la settimana dopo, perché invece non si fa sentire.
    Quindi poi ci sto male e partono i pensieri in loop.
    Il mio poi non capisco perché lo faccia, cosa mi tenga lì a fare cosa.
    Neanche ci vediamo. Ci vedremo forse tra due mesi. Boh.
    Forse gli vado bene anche se sono “ragazzina” perché è un po’ ragazzino anche lui.

    Comunque anche io leggo libri, non so cosa leggi tu, io quelle cose di auto-aiuto … nella speranza di trovare conforto e risposte…. Una mezza pazza disperata.
    Vorrei svegliarmi un giorno e scoprire che finalmente mi è passata perché non so come saltarci fuori, ci siete sia voi che la psicologa sempre a darmi consigli, ho preso le distanze fisicamente ma mentalmente sono ancora lì.

    Mi dispiace sentirti così giù’, ti sento davvero triste, mi viene voglia abbracciarti

  • Lia, 20 Novembre 2023 @ 20:50

    @ads, io le domande su di me me ne sono fatte tante. Solo un post fa ho ammesso la mia dipendenza affettiva. Prova a leggere anche altro di ciò che scrivo.
    Comunque ho sbagliato, un uomo lo vorrei, ma non uno qualsiasi tanto per non stare sola. Ho imparato a non averne bisogno. Credi sia così negativo vivere bene da soli e cercare qualcuno solo se ne vale davvero la pena?
    Continua pure a fare scelte di comodo, ads. Purtroppo anche per me é diventato facile riconoscere persone poco coraggiose e dalle scelte ovvie come te, con tutto il rispetto eh!

  • cossora, 20 Novembre 2023 @ 18:58

    Ariel scrivi parolacce in maiuscolo da 5 anni. Mi scaldo io? Ma anche tu, veramente?

  • Viovio, 20 Novembre 2023 @ 18:24

    @Lia
    Mi fa piacere sapere che stai bene! Il tempo aggiusta tutto e le esperienze negative ci aiutano a crescere.
    Devo dirti che anche io dopo l’esperienza passata mi bastano un paio di atteggiamenti per drizzare le antenne e non solo negli uomini, ma anche quando devo relazionarmi con altre donne nei vari ambiti di vita.
    Un abbraccio

  • ads, 20 Novembre 2023 @ 18:01

    @cara @lia con tutto il rispetto sono convinto che anche la maggior parte degli uomini appena interloquisce con te, ti battezza subito,
    le acidelle e quelle che come chiami alle non interessa avere un uomo,o o peggio non
    interessate a certe cose si comprendono subito..senza rancore :
    non sentirti speciale nel comprendere le cose, rinnovo il senza acredine
    se interloquite solo tra donne, certi meccanismi vi saranno sempre preclusi.
    da mesi ci sono utenti che scrivono e stanno ancora a chiedersi il perchè,per come,
    mi ha detto questo e mi ha detto quello.
    magari si dovrebbe chiedere come mai si sono fatte trasportare nelle braccia di uno sconosciuto.
    ,le riflessioni sul amante sono tempo perso, ma comprendo che guardare sempre fuori , è piu’ facile che farsi tante domane su stesse/i
    @lia nel mio ufficio ho 10 colleghe..che parlano come te, stesse parole, stessa sfiducia nei uomini, tale e quale..stessa comunicazione sfiduciata, ma consapevole in apparenza.

  • Marten, 20 Novembre 2023 @ 17:56

    @cris28 Marten, anche scegliere di credere a parole sempre contraddette dai fatti è una tua scelta. Tu continui a dire che hai agito così, perchè lui ti ha detto questo o quello., Ma in questo modo non ne uscirai mai, perchè non riconosci che sei tu che ti aggrappi a parole o speranze che sono solo tue.

    Scegliere o meno di credere nn è proprio una scelta razionale quando giocano un ruolo importante i sentimenti o la dipendenza. Per anni ho aspettato tornasse single…alla fine (tralascio gli anda e rianda) alla fine ha voluto fortemente questo incontro a casa sua, ci teneva cosi tanto a dimostrarmi che era tornato libero, farmi vedere la casa.. difficile non riuscire ad andare avanti fino in fondo…ci sono andata, ho raggiunto l’ultimo gradino, lui si è comportato come sapete…stop. Cos’altro puo’ succedere ormai? Piu’ nulla, siamo arrivati alla fine con una scopata che mi sarei potuta risparmiare e che va a sommarsi a tutte le umiliazioni che mi sarei potuta risparmiare. Ebbene ho fatto la figura della deficiente? Si Avrei dovuto sfancularlo prima ? Si Invece mi ha mollato lui dimostrandomi che nemmeno da single gli frega qualcosa di me…non puo’ darmi quello che voglio, ma che ne sa lui di cosa voglio? Perchè era scontato che funzionassimo da coppia ufficiale? No! Quindi? Non ha nemmeno voluto provare e mi ha tenuto in stand by mesi per cosa? Mi sono fatta tenere in stand by . L’umiliazione è proprio questa andavo bene come diversivo…non come persona fissa nella sua vita e vi risparmio tutte le scuse pietose….. Per me tornerà a casa sua, ma forse no…sicuramente non mi ama e probabilmente non mi ha mai amato. Devo fare i conti con questo e finalmente ora non c’è piu’ nulla che possa farmi venire dubbi…doloroso ma quando lui mi ha detto che la moglie era la mia stampella e non viceversa e quindi caduta la moglie, caduta pure io, rispondo io sono caduta e mi rialzo, lui resterà al livello piu’ infimo cui puo’ arrivare una persona.

  • elleelle, 20 Novembre 2023 @ 17:17

    @Cossora
    Eh?? La stai perdendo di nuovo? Si sta avvicinando il momento della prossima sfuriata perché sei stata criticata?
    Eppure hai fatto tu sarcasmo inutile su quello di cui parla Ariel e i fatti di questi giorni stanno evidenziando quanto sia importante invece quello che Ariel dice da sempre.
    Se tu non lo vedi problema tuo, tu di certo il Nobel non lo prenderai. 🙂 🙂

  • Marten, 20 Novembre 2023 @ 17:13

    @beatrice per come vedo io la cosa, l’incontro francamente te lo potresti anche risparmiare. Lui non ti proporrà nulla di diverso da quello che può/vuole. Ti sta tenendo in caldo con cuoricini e frasette nella speranza di ritrovarti, come già detto piu’ collaborativa dopo questi due mesi di “dieta”. Tra qualche tempo rileggeremo i nostri commenti contradditori e deliranti e ci renderemo conto a quale livello siamo riuscite ad arrivare. Io ho toccato ancora il fondo e continuato a scavare e scavare….Ora ho ribloccato tutto, avevo cancellato il numero poi ho pensato nn fosse una buona idea, quindi l’ho risalvato e bloccato. Ho detto al nostro amico comune di vedersi la sua vita e non cercare di fare da ambasciatore perchè la persona che lui difende è una m…da …..Leggo libri, articoli mi sfogo qui e penso che dopo quello che è successo tra me e il mio ex in quest’ultimo periodo ho davvero permesso di calpestarmi in tutti i modi possibili…. Non c’è piu’ altro che possa dire o fare ed io non ho piu’ altro da ascoltare…i fatti sono questi è riuscito a portarmi a letto e a scaricarmi ancora prima che mi rivestissi, mancavano solo i soldi sul comodino e poi il quadro era completo…come ho potuto permettere una cosa cosi? Non me lo spiego..dovevo proprio arrivare al peggio del peggio…e ci sono arrivata ora lentamente ma senza guardarmi piu’ indietro devo risalire la china

  • Leilei, 20 Novembre 2023 @ 17:12

    Beatrice, tra “tenerci” e fare i “fidanzatini” c’è una differenza enorme. È questo che tu non vuoi capire. Tu non ce la fai a viverti la storia con leggerezza.

  • Cossora, 20 Novembre 2023 @ 15:41

    @elleelle oviamente tu non hai mai fatto del sarcasmo. Ma ti leggi? Ma veramente? A quando il Nobel?

  • Lia, 20 Novembre 2023 @ 15:32

    Ciao @Viovio, sto decisamente meglio! L’esperienza col mio ex mi ha parecchio cambiata, ma mi vedo più matura e meno vulnerabile di prima.
    Sto imparando a conoscere meglio gli uomini e, mi scuso con gli uomini che leggono, non ci fanno nella mia testa un gran figurone!
    Adesso che penso a me stessa e mi interessa molto meno avere un uomo, riesco a prevedere tutte le mosse che faranno quelli accoppiati con le mie amiche!
    Non ce n’è uno che si salvi! Mammamia!

  • elleelle, 20 Novembre 2023 @ 15:31

    @Beatrice
    Un’altra cosa:
    “Ci tengo solo a ricordare e precisare che lo aveva proposto lui quell’incontro, dicendomi che serviva a decidere insieme la direzione da prendere perché così non stavamo funzionando.
    Quindi non sembrava un incontro finalizzato alla chiusura totale.”

    Cerca di vedere che un incontro quando te lo aveva proposto lui appena prima di lasciarvi poteva avere senso, due mesi dopo no.
    E poteva anche essere finalizzato a una chiusura totale. Se lui ti avesse dato un aut aut, “o la vivi con più leggerezza o ci lasciamo definitivamente”, tu che non la sai vivere con leggerezza avresti determinato la fine finale definitiva della relazione. Se non in quel momento, due settimane dopo, con la replica di tutta questa storia.
    Nessuno vuole avere il ruolo del cattivo della situazione ma anche una proposta di amicizia avrebbe comunque avuto una data di scadenza. Siete troppo diversi come approccio per poter mantenere un rapporto duraturo e regolare fatto di cose in comune. Sarebbe sfumato pian piano, cosa che lui stava già facendo accadere scrivendoti sempre meno.

  • Ariel, 20 Novembre 2023 @ 15:02

    Cossora, 20 Novembre 2023 @ 11:52

    @Cossora perchè ti scaldi tanto?
    Credevo che avere una relazione compresa di scopate in contemporanea con un uomo sposato che si scopa la moglie e poi lo fa pure con te si chiama

    Essere amanti

    O nooo?

    Inutile il tuo voler negare che fai la amante e peggio che mai sottomessa da anni a un vero cialtrone come lo sono tutti gli uomini che pensano di potersi scopare ingannando e manipolando negativamente esattamente come fece il tuo amante con te come da copione scientifico

    Insomma
    Tirarsela da quella che tutti lo sanno

    Meno i tuoi figli e cioè qui scrivi dicendo che un amico ???? Frequenta loro madre
    Ma inutile cambiare definizione non è un amico ma un amante e tu stai per di più single e quindi sottomessa a stecca esattamente come chi porta la dipendenza affettiva che è quella che ti impedisce di renderti conto della tua totale sottomissione

    La dipendenza infatti fa dire a chi la porta che nooo non vorrebbe mai quagliare con amante !!!

    Guarda caso ciò avviene al 100/100 dei casi di amantato tossico dove lui prima fa quello che promette di separarsi
    Poi fa il giochino del silenzio punitivo e dello sparire per settimane senza dare notizia
    E tu esattamente come tutte

    Solo dopo anni di non si schioda il bravo ragazzo un attimo occupato a viversi sua vita scopantr pure la moglie

    Solo dopo questo trattamento come ogni DIPENDENTE AFFETTIVA IMPROVVISAMENTE CASUALMENTE sbandieri a te stesa che non vuoi più si liberi !!!!!

    Ma Cossora se solo studiassi un minimo del come funzionano queste realtà tossiche
    Forse forse riusciresti a curati e a evitare di esporre i tuoi figli ad amico che amico NON È
    E CIOÈ FINGI CON I TUOI FIGLI!!!

    Ma ricorda che la dipendenza affettiva agisce come droga nel cervello e è per questo che tu e milioni di casi vi sottomettete convinte che tout va Biens!!!

    Non raccontartela e soprattutto non spacciate amico con i tuoi figli perché è il tuo amante e non amico!!!

  • elleelle, 20 Novembre 2023 @ 14:28

    @Beatrice
    “Ormai l’incontro è fissato e vediamo se arrivare ad allora si farà.
    Magari cambia idea.”

    Continui a passare la palla nel suo campo ma non è lui che deve cambiare idea, sei tu!
    Con tutto quello che hai letto e dici di aver capito, devi sapere che quell’incontro tra due mesi è un legame che permane per due mesi. Due mesi di troppo, la relazione è già finita da un po’.
    Non c’è niente di male a lasciarsi per messaggio, se lui ci resta male pazienza. I tempi sono cambiati, le chat ormai fanno parte della nostra vita. Come vanno bene per corteggiarsi, vanno bene anche per lasciarsi.
    Se tu pensi che lui sia colpevole in questa situazione, che non sia stato chiaro e se ne sia approfittato, a maggior ragione lo puoi lasciare definitivamente via messaggio, tanto uno stronxo cosa lo incontri a fare, per procedere in che cosa esattamente?
    Con uno stronxo di cui sei stata amante non puoi avere né una relazione né un’amicizia, non ne vale la pena.
    Certo che se tu non lo vuoi lasciare andare tutti questi discorsi sono inutili ma dovresti ammetterlo a te stessa e capire quanto questa ostinazione non abbia senso

  • Beatrice, 20 Novembre 2023 @ 13:58

    Dispersa,

    Grazie che mi hai un po’ difesa, effettivamente se fossi nel periodo più lucido della mia vita non sarei quotidianamente qui da Ale a scrivere papiri deliranti.
    Sono in un momento di confusione e quindi dico cose che probabilmente quando e se rileggerò più avanti mi dirò dietro da sola.

    Neanche la psicologa che mi butta in faccia la realtà mi fa vedere la situazione per quella che è, sono in difficoltà e spero di uscirne presto.
    Poi è anche talmente ovvio che per uscirne devo staccare la mente da quella situazione ma eppure niente, non ce la faccio ancora.
    Ci penso continuamente, ripenso a tutto, sviscero ogni ricordo e ogni sua parola …

  • Beatrice, 20 Novembre 2023 @ 13:20

    Elleelle,

    Alla fine a ben pensarci ho fissato un incontro talmente avanti nel tempo che forse neanche ci sarà.
    Nel mentre ci renderemo conto che avrebbe poco senso a quel punto vederci.
    Però fissarlo a breve per me il rischio era di andare là speranzosa di ricominciare in qualche modo.
    Quindi niente; vedremo.
    Avrà senso farlo solo se arriverò la’ con le idee chiare, altrimenti cosa ci incontriamo a fare.
    Nel mentre le avrà chiarite anche lui.

    Parli del rischio di un’eventuale ripresa del rapporto.
    Rischio che allora c’è, di cosa sarebbe vittima quindi a quel punto

  • Marten, 20 Novembre 2023 @ 13:13

    @Giulia Non rimediano tanto una scopata, rimediano l’eccitazione di avere ancora un controllo su di noi.

    E quando non riescono con le lusinghe provano a farci compassione, stanno male prendono psicofarmaci, sono spaventati sono confusi hanno bisogno di noi…noi pero’ siamo le stronze che li hanno abbandonati al loro destino…Nel mio caso io che l’ho bloccato ovunque proprio in un momento delicato della sua vita, proprio ora che finalmente era tornato ad essere un uomo libero. Cosi sono caduta di nuovo nella trappola….

  • Dispersa, 20 Novembre 2023 @ 13:05

    Io credo che laddove non ci sia possibilità di un futuro ma allo stesso tempo non si voglia rinunciare alla persona, un po’ di manipolazione sia naturale… Non è una giustificazione, ma quando non si vuole rinunciare a nulla ad un certo punto il tutto si declassa in atteggiamenti infantili (l’ho attuata anch’io e l’ha attuata anche il mio ex amante) diventando un concorso di colpa.
    Chi ne è fuori se ne rende conto, ma chi è ancora impelagato in certe dinamiche tende a sfoggiare qualsiasi arma, anche se consapevole che allunga solo una minestra già nata come una brodaglia.
    Non leggo nulla di così diverso da tanti nostri commenti passati…

  • Marten, 20 Novembre 2023 @ 12:49

    @ale Marten Taglia fuori questi amici che fanno da passa parola se non smettono di fare da suoi passaparola dopo che gli hai detto che non vuoi notizie

    Ale ora si , posso farlo, non l’ho fatto prima data la delicatezza del tipo di relazione (entrambi sposati) nessuno dei nostri amici ne era al corrente…lui è uscito allo scoperto dopo che aveva deciso di lasciare la moglie o la moglie lasciare lui.

  • Cossora, 20 Novembre 2023 @ 12:02

    @ariel io non ho mai scritto che frequenta il mio amante. E io non ho un amante. Se un amico o un’amica vanno a prendere mio figlio, significa che lo frequentano? I miei figli sanno che io frequento quell’uomo, non lo frequentano loro. Leggi quello che scrivo, senza interpretarlo per poi iniziare sermoni sulla base di conclusioni che hai tirato da sola.
    Detto questo: a loro io non mento mai, questa è la mia decisione come madre.
    Quel che faresti tu lo farai tu.

  • Cossora, 20 Novembre 2023 @ 11:52

    @ariel il mio ex marito, i miei ex suoceri, i miei genitori e le persone vicine immediatamente dopo i miei figli sanno che ho una frequentazione non ufficiale e che non ho intenzione lo diventi. Per il resto credo che i dettagli non siano affari di nessuno. Il mio ex marito si fida di me e io mi fido di lui. Ognuno rispetta le valutazioni dell’altro e sa che se ha da obiettare lo può fare e ci si chiarisce.
    Il pensiero ‘altro’ è sicuramente di spunto e non manchiamo di mettere in discussione periodicamente anche la nostra prospettiva, ma per noi conta come stanno i nostri figli e grazie a Dio stanno bene, sotto gli occhi di tutti.

  • Beatrice, 20 Novembre 2023 @ 11:37

    Per tutti,

    Allora mi avete fatto una tale lavata di testa che mi avete convinta.
    Non sul fatto che lui sia una vittima, ma sul fatto che il mio approccio bisognoso sia sbagliato, così come il mio comportamento infantile.
    E anche sul fatto che questa relazione non abbia più senso di esistere e proseguire.

    Ormai l’incontro è fissato e vediamo se arrivare ad allora si farà.
    Magari cambia idea.

    Ci tengo solo a ricordare e precisare che lo aveva proposto lui quell’incontro, dicendomi che serviva a decidere insieme la direzione da prendere perché così non stavamo funzionando.
    Quindi non sembrava un incontro finalizzato alla chiusura totale.
    Ne parlate come se lui non vedesse l’ora di sbarazzarsi di me, ma è stato lui a chiedermi di vederci dopo avermi mollata (poi però non era così convinto e infatti lo ammetteva e continuava a farsi sentire), ed è stato lui a proporre di continuare a sentirci, e fino a non molto tempo fa mi inviava cuoricini e frasi carine.

    Ecco poi perché ho preferito prendere tempo: se, dato che vogliamo cose diverse, lui mi proponeva di fare l’amante a chiamata? Alle sue condizioni?
    Ho preferito fissarlo più avanti, così da non rischiare di arrivare là accettando qualsiasi condizione pur di non perderlo.

    Non so se mi ero spiegata.
    È il contrario di quello che dite.
    Io non lo voglio tenere a tutti i costi, ho paura che sia lui che mi voglia tenere lì alle sue regole, magari non per cattiveria; magari solo perché lui vuole una cosa leggera e per lui l’ideale sarebbe quello, ma non per me.
    E il rischio è che essendo così cotta poi accetto.

    A quell’incontro ci tengo io come ci tiene lui.
    Me lo ha scritto due giorni fa che ci tiene a vedermi e che ci era rimasto male quando avevo rifiutato.
    Questo per dire che non sto andando dritta per la mia strada senza ricevere feedback da lui… lui me li da’, solo che me li da’ contradditori e da qui la mia confusione.

    Nel mentre comunque non mi farò sentire a meno che non scriva lui.

    Spero solo di resistere altrimenti sembro scema.

    E comunque vi ringrazio anche se mi dite su perché in questo momento è poi quello che mi serve, devo chiudere questa cosa

  • elleelle, 20 Novembre 2023 @ 11:24

    @Ale, ragazze,
    Onde ovviare al problema dell’organizzazione dei commenti del blog, sarebbe meglio che ognuna di noi scrivesse un commento slegato dagli altri usando l’opzione a fondo pagina e non l’opzione “Rispondi”?
    Leilei ha scritto un commento interessante ma che è finito sotto a un altro thread e rischia di andar perso.

  • elleelle, 20 Novembre 2023 @ 11:19

    @Ale
    Il problema di Beatrice è su più piani e se è vero che deve partire con il risolverne uno, non può ignorare gli altri.
    Questa relazione era chiaramente morta già dall’inizio e così deve restare, morta. Niente incontro a gennaio, niente messaggi nel frattempo ecc. per rispetto verso sé stessa ma anche verso lui.
    Sarà anche vero che gli uomini in generale non prendono decisioni ma lui ha provato più volte a lasciarla e a farle capire che non funzionava. Certo, non l’ha fatto in modo drastico ma se siamo in quattro a dire che Beatrice sta manipolando la situazione, non possiamo escludere che lui abbia cercato di farlo nel modo più indolore possibile per quello.
    Se lo avesse fatto in modo drastico sarebbe comunque stato criticato, per cui alla fine sarebbe passato sempre dalla parte del torto.
    Ma partendo dal fatto che è sempre stato chiaro e ha provato più volte a lasciarla, lei questi suoi tentativi non li ha mai rispettati e qui sta il problema grosso di Beatrice: volere qualcosa alle sue condizioni, con le modalità e i tempi che lei ha stabilito anche se niente di tutto questo ha un senso all’interno di un amantato di pochi mesi.
    Se lei non approfitta di questa occasione per crescere come donna, in futuro ripeterà le stesse dinamiche e gli stessi errori.
    @Mimi ha ragione, si vede un’involuzione in Beatrice. È sempre più sconnessa, dice una cosa e si contraddice qualche ora dopo. Un tale marasma non va bene né per lei né per chi le sta attorno.
    Non si può pensare che ogni sua responsabilità venga scaricata sulle spalle altrui. È assurdo che lei dica che essendo lui più grande di lei avrebbe dovuto tutelarla. Lei è una donna di 35 anni, si deve tutelare da sola. Se una cosa non la vuole fare non la fa, è semplice.
    Non si può neanche pensare che una 35enne non abbia alcuna concezione di cosa sia una relazione extra-coniugale e che voglia invece il fidanzatino. Questo scollamento tra la sua dimensione mentale tra il sogno e la realtà delle cose è preoccupante. Tutti abbiamo sogni e desideri ma se dobbiamo portare gli altri allo sfinimento magari ci fermiamo prima.
    È preoccupante che lei dica di rendersi conto di come si comporta ma non riesca a metterci un freno.
    Non è bello che le persone percepiscano una manipolazione, è un segnale da non ignorare.
    Se io fossi in Beatrice andrei con il blog dalla mia psicologa e le direi “Guarda, sono messa così, ho seriamente bisogno di una mano perché ho perso il controllo della mia situazione interiore”.
    Io l’ho fatto quando ero completamente nel marasma per il senso di colpa che provavo e per me è stato fondamentale per uscirne. Ignorare quello che mi stava succedendo sarebbe stato oltremodo sciocco.

  • Mimi, 20 Novembre 2023 @ 11:11

    @Ale non sto dicendo che bisogna trovare un colpevole, sto dicendo che bisogna essere onesti. A prescindere deve essere ovviamente lei a chiudere ma il punto è che probabilmente lei semplicemente non vuole farlo, per quanto ne dica.
    Non vede le stesse cose che vediamo noi, è lei in primis a tenerlo legato a lui, è sufficientemente egoista per volere cose che non si possono avere (due mariti a sto punto) e poi dire che è lui ad illuderla.
    Son d’accordo con te che bisognerebbe chiudere a prescindere ma lei mi viene il dubbio che non abbia nessun interesse a farlo perchè ha bisogno di questo nella sua vita, almeno finchè non si impegna seriamente a capire qual è l’origine di questa situazione senza filo logico.
    Così come bisogna essere onesti nel dire che Beatrice non lascia la porta socchiusa ma è proprio lei a riaprirla, quindi ogni consiglio crolla a monte.

  • Cri28, 20 Novembre 2023 @ 11:07

    Marten, anche scegliere di credere a parole sempre contraddette dai fatti è una tua scelta. Tu continui a dire che hai agito così, perchè lui ti ha detto questo o quello., Ma in questo modo non ne uscirai mai, perchè non riconosci che sei tu che ti aggrappi a parole o speranze che sono solo tue.

  • Leilei, 20 Novembre 2023 @ 10:51

    Anche io concordo sul fatto che Beatrice stia diventando troppo insistente e pressante, tra l’altro in una relazione che è sempre stata abbastanza superficiale. Che senso ha trattare un uomo come “un fidanzatino” se è palese che si tratta di un rapporto senza futuro? Lui “rispondeva nel modo sbagliato” perchè aveva una visione diversa dalla relazione che vorresti tu. Ma questo proprio non lo vuoi capire, in questo ti mostri infantile e capricciosa ed è ovvio che lui si stia stufando. Non è un problema di comunicazione, è proprio che volete due cose diverse!

  • alessandro pellizzari, 20 Novembre 2023 @ 10:36

    Indipendentemente da chi sia il responsabile della situazione di beatrice, che sia un concocorso di colpa o meno gli uomini statisticamente non prendono decisioni e non si può contare su una loro decisione quindi è Beatrice che deve mettere la parola fine, ogni prota lasciata socchiusa farà entrare tutto di nuovo

  • Mimi, 20 Novembre 2023 @ 09:54

    @Beatrice io concordo con ogni parola di @Ellelle e @Luciana e onestamente sono in totale disaccordo con @Ale (perdonami!) perchè sicuramente quest’uomo non è il santo del paese ma ho il dubbio che nelle parole di Ale tu trovi la giustificazione ad ogni tuo pensiero.
    Ti leggo dall’inizio e da subito l’ho pensata in un certo modo ma stai avendo un involuzione che secondo me è preoccupante.
    E mi dispiace ma non sono mai riuscita ne mai riuscirò a vederti come una vittima.
    Ripeto, sicuramente lui ha la sua dose di colpe perchè le cose si fanno in due ma adesso penso che lui sia arrivato al culmine e tu stia usando queste tattiche da ragazzina che batte i piedi perchè te lo vuoi tenere a tutti i costi.
    La vera manipolatrice sei tu Beatrice e lo dico con cognizione di causa, perchè seppur con un fine e una storia diverse (era un gioco forza il nostro) a mio tempo l’ho fatto anche io anche se non mi sono mai spinta così tanto oltre.
    Fissare un incontro due mesi dopo per allungare la brodaglia non potrai mai farlo passare come “mi prendo il tempo per pensare”, lo sai tu e lo sappiamo noi che non è così.
    Dovresti liberare quest’uomo (che probabilmente non tornerebbe mai, per questo stai facendo così) e concentrarti completamente su te stessa.

  • Leilei, 20 Novembre 2023 @ 09:03

    Elleelle il mio “darsi tempo” non era inteso come continuare a trascinare la storia, ma prendersi il tempo di elaborare il dolore senza pretendere di analizzare anche il suo matrimonio. Non riuscirebbe a farlo lucidamente. Deve prima liberarsi definitivamente di quell’uomo e poi capire in che direzione fare andare la sua vita.

  • elleelle, 19 Novembre 2023 @ 23:27

    @Beatrice
    Lascia perdere l’idea di un ulteriore incontro. Non tenere i contatti, non servirebbe a niente di concreto. Rischi un’ulteriore umiliazione o addirittura la ripresa di questa relazione senza senso.
    A volte è meglio uscirne a testa alta.

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 18:07

    Ariel,

    Se per caso ho avuto comportamenti manipolatori sicuramente l’ho fatto senza rendermi conto.

    Detto questo non stalkero.
    Lui non ha i social.
    Non ho mai fatto appostamenti o cose strane pur conoscendo tutti i suoi orari e avendo possibilità di frequentare il suo luogo di lavoro quando voglio.

    Ho un po’ esagerato nelle ultime settimane dopo che “mi ha lasciata” (continuando però a cercarmi e scrivermi anche per primo) con l’invio di messaggi.
    Diceva di essere in un butto periodo e di essere un po’ assente per quello.
    E gli ho creduto e continuavo a scrivere, anche nel vedere che il riscontro era scarso.

    Lui poi in quel periodo mi inviava ancora qualche messaggio carino.

    Quello che invece gli ho chiesto in questi giorni e’ se vuole continuare a sentirci in questo tempo di attesa all’incontro e mi ha detto si.
    Mi ha detto di sì però era freddo poi nei messaggi.
    Allora gli ho detto che sentendolo freddo ho paura di essere un peso e allora meglio non sentirci.

    Sono sincera, non capisco in cosa lo sto manipolando.
    Secondo me stiamo sbagliando nella stessa misura, dovremmo prendere il coraggio di staccarci e fine.

    A me sembra che neanche lui sia così deciso di volerlo fare, poi se il motivo sia perché ha paura di ferirmi, se sia perché non vuole rimanere solo, se sia perché gli piaccio ancora un po’, non ne ho idea

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 17:45

    Luciana,

    Non so, forse hai ragione.
    Non ho il carattere adatto a una relazione del genere e con un uomo più grande.
    Forse ho un brutto carattere in generale.

    Però so di avergli voluto molto bene e di avergli dato tanto amore, quindi non riesco a vederlo come una mia vittima.
    Le mie interazioni erano buone qualsiasi cosa io possa avere sbagliato.

    Forse non mi lascia brutalmente perché sa il bene che gli ho voluto e non se la sente.

    Certo che i vostri commenti di oggi mi stanno facendo capire che devo darmi una calmata.
    Stare al mio posto.
    Mettermi il cuore in pace.
    Smettere di leggere tra le righe di quello che scrive e guardare la realtà è la realtà è che ormai è finita.

    Poi se ci sarà quell’incontro mi limiterò a dire che mi dispiace sia finita così, che avrei voluto renderlo felice ma invece per me ci siamo fatti male a vicenda.
    Che sicuramente non lo volevo.
    Alla fine penso che neanche lui lo volesse, è semplicemente andata così.

    Queste le mie riflessioni di oggi

  • Luciana, 19 Novembre 2023 @ 15:21

    per Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 12:17

    Quante cose ti aspettavi – e ancora ti aspetti – da quest’uomo: che fosse saggio, maturo, che si comportasse da fidanzatino (questa poi, ma son parole tue), che ascoltasse e accettasse le tue menate, che ragionasse (o forse, sragionasse) come fai tu su ogni cosa.
    Sinceramente mi sento di solidarizzare con quest’uomo, malgrado alcune sue incongruenze, e ti dico che, per me, il suo sbaglio piu’ grande sia quello di avere continuato a darti spago, nonostante abbia notato I tuoi comportamenti ossessivi, da cui giustamente cerca di allontanarsi.
    Io la penso completamente come @Elleelle. Io non so se tu sia una persona pesante, certo le tue descrizioni suggeriscono una gran pesantezza nel tuo modo di porti con quest’uomo.
    Forse quello che dovrebbe fare è chiudere brutalmente, senza nessuna gentilezza, con te così da non lasciare più spazio a successivi rimuginamenti. chiudere brutalmente non e’bello e non mi piace ma in certe situazioni forse e’ la cosa migliore.

  • Ariel, 19 Novembre 2023 @ 14:25

    Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 11:54

    @Beatrice
    Mi inserisco in questo tuo commento per cercare di far conoscere meglio e far capire a tutti che esattamente anche chi porta una dipendenza affettiva in effetti manipola il proprio manipolatore negativo

    Ma la differenza sostanziale resta nel fatto originario
    E cioè una relazione tossica resta tale proprio perché da un lato chi manipola negativamente lo fa apposta da inizio sapendo di farlo di sfruttare lo schema della preda che porta la dipendenza affettiva

    E cioè troppo ego con vere carenze di empatia fanno sì che i o le manipolazioni negative siano appunto negative e cioè capaci di procurare vere ferite nelle proprie prede
    Si arriva pure a fare danno da vero trauma come nei soggetti portatori di Narcisismo patologico in ogni livello di intensità diversa.

    Ma anche chi porta la dipendenza affettiva pur di raggiungere lo scopo di attaccarsi alla propria droga sostanza rappresentata da proprio carnefice SI COMPORTA MANIPOLANDO tutto se stessa e la situazione in cui si trova

    Certamente non lo si fa veramente consapevolmente e sicuro non con lo scopo da inizio di approfittare del d difficoltà altrui

    Ecco che qui di pure la dipendenza affettiva c e droga se non ci si cura può produrre comportamenti pure lesivi come lo stalker ad esempio o il continuo ossessivo monitorare social e quant’altro su cosa fa o non fa in sua vita quotidiana il proprio carnefice

    Resta logico perché dato che Dipendenza affettiva agisce esattamente come droga sostanza per propria sopravvivenza metal fisica ovviamente si resta ossessionate dal che fa e dove stia la propria sostanza che nel cervello fa da continuo richiamo visto che si muove interiormente la convinzione nefasta del non riuscire a vivere staccandosi pure se il carnefice si comporta a volte malissimo e si permette qualsiasi cosa umiliare svalutare fare love bombing adulare in una continua alternanza di comportamento che Sto arrivando! Benissimo gli procura la SOTTOMISSIONE PERPETUA DELLA PREDA!

    Quindi occorre saper distinguere la manipolazione negativa proviene da squilibrio autostima in eccesso ti uso ti trattengo perché tu dipendente affettiva è ciò che vuoi e io ti sfrutto finché mi pare e piace

    Mentre chi sta con dipendenze affettiva manipola per cercare di non arrivare a patire la crisi di astinenza da lui

    Esattamente come un drogato dí qualsiasi dipendenza
    Fa di tutto pur di non stare senza la droga sia che sia alcol gioco azzardo sostanza stupefacente o dipendenza affettiva il nostro cervello e psicofisico emotivo segue identique schema

    Pur di non staccarmi sono disposta a tutto e manipolo eccome pur di non staccarmi

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 13:02

    Ricordatevi non potete mai contare su questo tipo di uomini perché prendano una decisione giusta anche per voi dovete essere sempre voi a dire la parola fine e a farla rispettare rispettandola per prime voi

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 13:01

    Concordo che Beatrice deve lasciare andare o se preferisce dileguarsi

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 13:00

    Beatrice, decidi tu a chi “credere”. Io do un parere dall’alto della mia esperienza in base come sai alla mia pedologia di coppia poi in queste sedi sono giocoforza opinioni generaliste.per dare un’opinione tecnica bisognerebbe fare counseling insieme. Senza togliere nulla agli altri commenti delle lettrici e dei lettori io sono su un livello diverso come esperienza preparazione e qualifica

  • elleelle, 19 Novembre 2023 @ 12:28

    @Marten
    Il suo comportamento non è assurdo, è assolutamente lineare per uno come lui che non ama te ma ama giocare al gatto e al topo. A lui non interessi tu, interessa il potere (la “soddisfazione”) di saperti sempre lì. E infatti quando capisce che sei lì perde interesse e ti prende per i fondelli.
    Prendendoti per i fondelli ti umilia e sa che tu cercherai un modo di razionalizzare questa umiliazione pensando a lui e cercando una spiegazione e una giustificazione.
    Come puoi vedere da te, lui ci ha preso al 100%, in un certo senso ti conosce meglio di quanto tu conosci lui.
    Tu non riesci a capire cosa lo muove e infatti te lo devo ripetere io più e più volte. Lui invece capisce benissimo cosa muove te e lo usa a suo vantaggio.
    L’unica tua salvezza è accettare che è un pezzo di m… e spostare i tuoi pensieri da lui ad altre cose più proficue.
    Il fatto che tu abbia degli incubi è segno che questa esperienza traumatica è ben presente perché il tuo cervello non la vuole lasciare andare.
    Marten, lui sarà sempre uno stronxo, nessun pensiero o rimuginazione cambierà mai la realtà. Non ci sarà mai un futuro felice con lui.
    Quando arriva un pensiero su di lui, risponditi con “È uno stronxo” e comincia a fare altro per distrarti. Vedrai che nel giro di 2-3 settimane in cui ti ripeti che è uno stronxo, il messaggio al tuo cervello arriva e non sarai più una sua pedina.

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 12:17

    Dispersa,

    Si è vero, concorso di colpa, ormai non ho più scuse.
    È come se fin ora vedendolo “più grande” mi aspettassi che fosse lui quello saggio nel prendere le decisioni.
    Invece forse neanche si ferma a pensarci mentre io sono quotidianamente a ragionare su ogni cosa.
    Lui va avanti completamente a caso.

    È che mi sembrava una persona così lucida, matura, seria.
    Quindi mi ero convinta che sarebbe stato lui alla fine a prendere la decisione giusta.
    Ma non lo sta facendo, stiamo portando avanti un casino.

    E dato che io non sono poi così piccola, anzi …. Ora è il momento che sia io a prendere in mano la situazione.
    Mi sento abbastanza a buon punto, ma come vedete ho ancora dei momenti di debolezza.
    Ma ci voglio provare con tutte le mie forze.
    Non mi era mai capitato di essere così dipendente da un uomo, è la prima volta che vivo una situazione simile, quindi sto facendo molta fatica

  • elleelle, 19 Novembre 2023 @ 12:09

    @Beatrice
    Il tuo comportamento è manipolatorio nel momento in cui sei tu che lo ricontatti e premi con proposte e richieste che non hanno senso all’Inter di una relazione ormai inesistente.
    Lui deve essere sincero, deve scriverti con piacere, deve dimostrare, deve fare questo e quell’altro per darti soddisfazione. Lui non ne ha voglia, sta cercando di scaricarti da mesi e tu non capisci. L’ennesimo incontro e chiarimento non cambierà la situazione, vi terrà solo alla catena per due mesi in più.
    Passi sempre per l’adolescente ingenua e bisognosa e relazionarti in questo modo con un adulto è una manipolazione. Tante donne fanno così, per far scattare l’istinto protettivo nell’uomo che diventa cavalier servente.
    O almeno per me è manipolazione, io la vedo così. Per me da adulta saresti un tale peso che non vorrei avere a che fare con te e ti ho anche spiegato i motivi in un altro commento. Da donna invece mi sentirei in imbarazzo a dover chiedere attenzioni, messaggi, decisioni, comportamenti definiti, interesse ecc. per mesi.
    Io i sentimenti non li elemosino.
    Una relazione va vissuta con serenità, non nell’obbligo di comportarsi come vuoi tu altrimenti non sei mai contenta e vai avanti settimane a supplicare, chiedere e insistere.
    Magari non sarà lui la vittima ma neanche tu. Avete una responsabilità condivisa 50-50.
    Se non cambi il tuo modo di comportarti, ripeterai gli stessi comportamenti e gli stessi errori anche in futuro.

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 11:54

    Ale,

    Tu e @Elleellle dite due cose diverse e quindi non ci capisco più niente.

    Tu dici che lui lo fa apposta, che detta le regole perché sa che tanto sto lì.
    Quindi secondo te lui è una persona di pochi scrupoli.

    Elleelle invece dice che sono io che lo tengo legato a me con la forza.
    Quindi lui povera vittima.

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 11:44

    Beatrice, secondo me hai ragione tu lui ti lascia ma non ti lascia, ti dice facciamo black out e invece poi vuole incontrarti. È colpa sua ma sei tu che devi dare un taglio definitivo, non puoi contare su di lui. Mandagli un ultimo messaggio d’addio e poi chiudi tutte le trasmissioni. Se non ce la fai da sola fatti aiutare

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 11:39

    Beatrice in pratica non vi siete lasciati. Fate tira e molla secondo le sue regole perché tu hai paura di perderlo e lui lo sa

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 11:03

    Elleelle,

    Aggiungo una cosa al precedente post che ti ho scritto.
    Dici che è una vittima, ma a 60 anni non ce la fa a mettere in fila un discorso in cui mi dice “ho piacere di darci l’ultimo saluto dal vivo, ma nel mentre non mi sembra opportuno sentirci perché complichiamo le cose”.

    Qualcosa del genere.

    Invece mi dice che mi vuole vedere per decidere insieme come proseguire, quindi mi illude.
    Che nel mentre ha piacere se ci sentiamo (poi però a volte è freddo e a volte scrive cose carine). E di nuovo mi illude e mi incasina la testa.

    Non credo lo faccia per cortesia, la cortesia poteva essere volermi salutare dal vivo perché faceva brutto lasciarci per messaggio, e non buttare lì che c’è ancora da decidere la piega da prendere.

    Io gli ho proposto il silenzio fino ad allora se non si sente convinto nel sentirmi (dato che negli ultimi messaggi era freddo) in cosa sarei manipolatoria?

    Al massimo sono stupida e cieca.
    E soprattutto ormai in imbarazzo, questa storia sta diventando talmente insensata che mi vergogno anche a parlarne

  • elleelle, 19 Novembre 2023 @ 10:30

    @Beatrice
    “vedo un uomo capriccioso e incostante”.
    Cioè, fammi capire, tu vedi lui come capriccioso e incostante? Da quando, se lui è sempre stato chiaro e ha sempre cercato di tenerti a distanza se non addirittura di allontanarsi completamente?
    Sei tu che hai perso la testa per una persona che non è innamorata di te ma che voleva solo uno svago con una donna piacevole e più giovane.
    Stai continuando a tampinarlo e a dettare condizioni nella tua mente per far avverare il film che ti sei creata. Come fai a non vedere che questa è una follia?
    Ti ripeto, lascia stare quell’uomo, rassegnati e fatti la tua vita. Cresci come persona e accetta che una relazione possa finire e che ci si debba necessariamente piegare alle tue condizioni.
    Siete stati assieme pochi mesi, avete parlato e scambiato “coccole” come degli adolescenti e tu hai trasformato questa breve relazione in un incubo fatto di richieste, lagne ed esigenze.
    Continui a lamentarti di lui ma prova un attimo a metterti nei suoi panni e che cappio al collo sei diventata.
    Se lui è freddo, vuol dire che non è interessato a te, per cui lascialo andare.

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 10:03

    Elleelle,

    L’incontro lo aveva proposto lui, non io, ma avevo declinato, “lasciandolo” per messaggio.
    Ho messo lasciandolo tra virgolette perché ci eravamo già mezzi lasciati e lo aveva deciso lui.

    Però poi aveva chiesto quell’incontro per decidere insieme la direzione da prendere, quindi lasciava intendere che potesse esserci ancora la porta aperta.
    E ho detto basta io perché mi sembrava un tira e molla logorante che mi faceva solo male.

    Mi ero però pentita di aver chiuso per messaggio, quindi ho accettato quell’incontro, proponendo gennaio perché credo di arrivarci più lucida.

    Ci sono rimasta a leggere che in tutto questo ti sembra lui la vittima.
    E sicuramente non lo sto manipolando, però sul fatto che “devo lasciarlo stare” hai ragione.

    Lo cerco perché sono impantanata, mica perché faccio la finta ingenua manipolatrice.
    Ma scusa secondo te

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 09:57

    Un conto è dare una possibilità (ma lui con il suo comportamento pregresso deve meritarsela, sennò manco quella) un conto è darne tre, cinque, dieci. Ripeto: toccato il fondo la prima volta occorre risalire, chi si mette a scavare ha una dipendenza e deve farsi aiutare

  • alessandro pellizzari, 19 Novembre 2023 @ 09:52

    Marten Taglia fuori questi amici che fanno da passa parola se non smettono di fare da suoi passaparola dopo che gli hai detto che non vuoi notizie. li hai avvertiti? A meno che tu non voglia proprio avere questi canali aperti, devi essere sincera innanzi tutto con te stessa

  • Marten, 19 Novembre 2023 @ 09:31

    @elleelle Capite che con loro non potete avere alcuna certezza di niente se non della loro stronxaggine? siiiii ma purtroppo si da’ sempre un’altra possibilità credendo alle loro parole di pentimento e alla loro ultima mossa, nel mio caso la sua uscita di casa . Questo e’ il motivo per il quale molte donne subiscono anni di violenze fisiche e psicologiche … non so perché sono assolutamente certa che non passerei sopra anche solo ad un ceffone in un momento di rabbia mentre sopporto da anni i giochetti subdoli di questo individuo … non ho avuto pochi uomini e me ne sono sempre andata anche da un giorno all’altro senza problemi. Due uomini sono riusciti a tenermi in scacco, il mio ex marito per 7 anni e questo cogl… ne per 8 anni ma cosa dico quasi 9

  • Dispersa, 19 Novembre 2023 @ 08:41

    @Beatrice due mesi in realtà non cambiano il mondo… Cioè non è che in due mesi rinsavisci, anzi alimenterai solo il fuoco della speranza e dell’aspettativa.
    Se veramente vuoi chiudere, chiudi, in caso contrario facile che il tutto si trasformi in un tira e molla che porterà a nulla (consapevole che sarà un concorso di colpa).

  • Beatrice, 19 Novembre 2023 @ 08:26

    Ale,

    Solo che lo scambio di messaggi dovrebbe essere carino e piacevole.
    Lui lo propone, poi però fa il freddo.
    A me così non piace, manca la parte che mi fa stare bene.

    Il primo incontro programmato è tra due mesi, quindi se non funziona lo scambio di messaggi che senso ha tutto.

    Non so, ha talmente poco senso ormai la situazione che penso me ne farò una ragione e basta.
    È finita, si sta spegnendo lentamente.
    Forse per come sono fatta io questo addio a step è più facile da gestire.

    Poi sto iniziando a rivalutare lui.
    Lo vedevo come un uomo maturo, deciso, che se diceva una cosa era quella.

    Ora vedo un uomo capriccioso e incostante.
    Che mi tratta da stupida, altra cosa che non lo credevo capace di fare.
    Lo avevo idealizzato molto.
    Credo mi stia scendendo.
    Poi è difficile da ammettere dato che l’ho scelto io e mi piaceva tanto.
    Dato che mi sentivo persino lusingata a piacere “a uno come lui”.
    Difficile accettare che ho scelto così male, però mi sa che ho scelto male.

    La mia psicologa insiste nel dire di fermarmi il prima possibile, finché c’è ancora del bello che potrò ricordare, che ancora le cose stanno andando bene.
    Perché andando avanti inizierò a vedere solo lo schifo

  • Marten, 19 Novembre 2023 @ 06:37

    @ cris28 Marten, non sei stupida. Però sono otto anni che quest’uomo ti dice con i fatti che vuole avere con te una relazione, ma senza impegno. Eh no poi ha detto anche altro mi ha tenuto in ballo per mesi dicendo che uscito di casa finalmente ci sarebbe stato tempo per noi senza ostacoli etc etc ora secondo me sta rinegoziando il ritorno, ma il problema non e’ tanto quello che fa lui della sua vita ma quanto io gli permetto di distruggere la mia .

  • Marten, 19 Novembre 2023 @ 06:25

    @elleelle ciao dal momento che l’ennesimo incubo mi ha svegliato alle 6 del mattino della domenica ne approfitto per rispondere . Voglio fare una premessa ho mille difetti ma no presuntuosa non lo sono . Detto questo quel demente del mio ex e’ riuscito a contattarmi perché in gioventù abbiamo fatto un percorso insieme pertanto abbiamo vecchi amici in comune ed e’ tramite uno di loro che mi ha fatto avere dei messaggi a cui come una stupida ho abboccato l’ho sbloccato e da lì e’ ripartita la giostra . Chiaramente e’ un problema enorme questa dipendenza da una persona che definire malvagia e’ poco . Ci sono comportamenti che mette in atto o frasi che dice che riviste col senno di poi possono solo attribuirsi ad una persona cattiva . Comportamento il suo assurdo, e’ un bell’uomo brillante etc non ha certo bisogno di rompere le scatole a me per rimediare una scopata eppure porca miseria torna, cercando di impietosirmi dandomi l’idea di volermi a tutti i costi, appena mi ha vicino fa lo stronzo. Non e’ un problema suo chiaramente e’ un bel problema mio, di mancanza di tutta una serie di paletti che mi permettano di proteggermi da una persona così meschina cattiva egoista . Non ho mai conosciuto in vita mia un essere così non sono mai stata manipolata in questo modo, non sono più la stessa persona da quando ho intrapreso questa discesa verso il baratro . Ogni volta mi chiedo come sia possibile che quel ragazzetto conosciuto secoli fa si sia trasformato in un essere così ignobile . Ad ogni modo ne uscirò dopo questa credo davvero di potercela fare, nonostante le sue mail . Per rispondere a @viovio mi hai fatto sorridere no no non sono un fornitore ahah mi scrive mail “ d’amore” come un tempo si inviavano lettere per rincoglionirmi e farmi cadere in trappola . E va bene ci sono cascata di nuovo per citare una canzone ….

  • elleelle, 19 Novembre 2023 @ 01:35

    @Leilei
    Secondo me nel caso di Beatrice c’è altro sotto, come le ho scritto e se @Ale pubblica il mio commento leggerai anche tu.
    A pelle la storia di Beatrice non mi piace e non mi convince.
    A me sembra che la “vittima” sia lui, non lei. È lei che è ossessionata e non lo lascia stare, lui non la cerca e sta cercando di allontanarla con gentilmente per non ferirla. Lei invece lo sta manipolando con la solita storia della donna ingenua e bisognosa di conferme.
    Adesso lui ha la spada di Damocle sulla testa fino a gennaio. Si è cacciato in un bel casino, mi fa un po’ pena.

  • elleelle, 19 Novembre 2023 @ 01:30

    @Beatrice
    Scusami ma da quello che scrivi hai un problema piuttosto grosso. Lo lasci, lo chiami, sei una continua esigenza. Ma che roba è?
    Tra voi non c’è più niente da chiarire. Sei tu che non ti arrendi e non lo lasci stare. Lui si sta comportando con cortesia senza rendersi conto del casino in cui si sta andando a cacciare, perché tu stai lavorando ai fianchi per riprendere i rapporti.
    Stai manipolando e lo fai in un modo subdolo, proponendo un incontro a gennaio in modo da riallacciare i contatti in questi mesi e continuare questo tuo “pressing” fatto di continue richieste di conferme da parte sua.
    Il tuo comportamento non mi piace, se fossi in lui ti bloccherei ovunque e con te non avrei più niente a che fare. Non è concepibile che una persona non capisca quando una relazione è finita e continui a insistere con richieste di incontri e chiarimenti.
    Se è vero che sei in terapia da tempo, fossi in te ne parlerei seriamente con la psicologa perché il tuo atteggiamento non è nella norma.
    Qui siamo sempre pronte a criticare l’uomo di turno quando fa il bello e il cattivo tempo ma in questo caso secondo me sei tu che sei nel torto e non lo lasci stare.

  • alessandro pellizzari, 18 Novembre 2023 @ 23:54

    Andrà a finire che vi sentirete in questi due mesi e tutto rimarrà uguale cioè un facsimile di coppia

  • Viovio, 18 Novembre 2023 @ 21:58

    @Lia
    Presente!! Io sono rimasta anche quando dopo essere sparito per un intero weekend si giustificava dicendo “mio figlio aveva la febbre”… ero proprio messa male :-p
    Come stai?

  • Viovio, 18 Novembre 2023 @ 21:54

    @Elle
    Quando ero in alto mare e quel cretino del mio ex non si limitava solo ad orbitare ma a contattarmi in tutti i modi possibili, scrivevo compulsivamente sul blog ogni cavolata. All’inizio ci sta, c’è il bisogno di sfogarsi, poi bisogna mettere dei paletti dentro di noi perché se continuiamo a parlarne alimentiamo inevitabilmente la dipendenza nei confronti di una persona tossica. Ricordo che dopo l’ennesimo post mi avevi invitato a riflettere sulla ragione di questa mia insistenza. Lo avevo visto tornare ed umiliarsi 1000 volte prendendomi la mia rivincita, non aveva senso continuare con le mie lamentele: oggi ha fatto questo, ieri quello ecc ecc.
    come hai detto a @Marten ero ancora coinvolta e stavo alimentando il mio ego, ma non volevo ammetterlo cercando di raccontarla e raccontarmela. Ne sono uscita quando ho smesso di giocare al suo gioco, parlare di lui ed interrogarmi gg interni sui suoi comportamenti, impiegato il mio tempo in cose più importanti. Anche perché dopo il messaggino o la carrambata tornano alla loro vita di sempre, mentre noi ci fondiamo il cervello chiedendoci perché di certi comportamenti e come hai ben detto tu, l’unica risposta è “sono dei cogxxoni.”
    Tu hai una grande empatia, capisci al volo le situazioni dando consigli mirati; quando si è ancora impantanati possono suonare stonati perché descrivono un percorso in salita, ma è l’unica strada percorribile per guarire.

  • Viovio, 18 Novembre 2023 @ 21:03

    Ciao a tutti/e non so cosa sia successo al blog oppure è il mio tel che è impazzito, ma i commenti sono tutti sfalsati quindi chiedo venia se ho male interpretato ma fatico a riprendere il filo del discorso dopo essermi allontanata da un po’.
    @Marten
    Porca miseria!!! Ma chi sei un fornitore che vieni contattata esclusivamente via mail da quel cialtrone del tuo ex?!? Ribadisco, mi sono persa parecchi interventi e magari lo hai già spiegato però se qualcuno mi imponesse di utilizzare solo un determinato canale di comunicazione, si azionerebbero non uno ma 100 campanelli di allarme.
    Ci sei ricaduta, fatti aiutare da qualcuno ad amarti di più solo così riuscirai a chiudere definitivamente.

  • Beatrice, 18 Novembre 2023 @ 20:51

    Leilei,

    Si mi piace ancora.
    Poi aver chiuso io in quel modo mi era rimasto il dubbio se fosse stata la cosa migliore.
    Cioe’ non avere quel confronto dal vivo che mi aveva chiesto.

    Quindi alla fine gli ho scritto…la psicologa me lo aveva fortemente sconsigliato, così come voi.
    Gli ho detto che preferivo accettare quell’incontro, così che finisse dal vivo piuttosto che con un messaggio e gli ho chiesto di vederci a gennaio.
    (Non subito, ma a gennaio in modo da avere più tempo per ragionare, ma questo lo dico a voi).

    Ha risposto che c’era rimasto male per quel mio messaggio di chiusura e che anche lui ha voglia di vederci e parlare dal vivo.
    E che va bene vederci a gennaio.

    Poi gli ho chiesto cosa dovremmo fare in questo periodo di attesa, mi ha risposto vago… cioè che se abbiamo voglia ci possiamo sentire che a lui va bene.

    Gli ho chiesto se può farmi capire meglio le sue intenzioni, che se ci sentiamo durante questa attesa deve essere perché ne ha voglia (non mi sembrava così convinto, ma freddo) altrimenti aspettiamo in silenzio quell’incontro e tiriamo le somme quel giorno.

    Insomma. Sono pessima e messa male così.
    Comunque mancano quasi due mesi a quell’eventuale incontro quindi sono “al sicuro”.

    Volevo solo capire meglio se declinare l’invito a vedersi fosse stata la scelta migliore, ma alla fine sono più confusa di prima …

    Vedremo cosa risponde alla mia richiesta di chiarimenti su quello che vuole fare nel mentre, poi bisogna che tiro le somme davvero.
    Spero sia stato solo un mio scivolone a cui riuscirò a rimediare velocemente senza troppi danni

  • Leilei, 18 Novembre 2023 @ 14:24

    Elleelle tu sei riuscita a mollarlo perché hai perso la stima nel tuo ex amante, io l’ ho allontanato perché l’ho visto per quello che è realmente. A Marten e Beatrice fondamentalmente questi uomini piacciono ancora, per questo non riescono a scrivere la parola “fine”.

  • Cri28, 18 Novembre 2023 @ 12:13

    Marten, non sei stupida. Però sono otto anni che quest’uomo ti dice con i fatti che vuole avere con te una relazione, ma senza impegno.
    Tu gli hai dato il compito di darti tutto ciò che ti manca, ma è un compito che non vuole.
    Se vuoi uscirne, devi riconoscerlo e iniziare tu a rimboccati le maniche per stare bene e dare a te stessa ciò che vuoi.
    Le debolezze che hai tu le abbiamo tutte, perché in tutti c’è un fra bisogno di sentirsi amati e ci attacchiamo a chi ci dà anche solo l’illusione di farlo.
    Ma se questo attaccamento è eccessivo, vuol dire che c’è una mancanza più forte alla base.

  • Lia, 18 Novembre 2023 @ 10:58

    @elleelle, concordo e non ci vedo nulla di male ad ammetterlo.
    Si parla di dipendenza affettiva come se fosse un’offesa grave, ma, in misura diversa, ne soffriamo o ne abbiamo sofferto tutte.
    Io sicuramente ricordo diverse situazioni in cui mi sono fatta umiliare.
    La dipendenza é ancora più grave quando ormai la fase di innamoramento é superata.

  • elleelle, 18 Novembre 2023 @ 09:03

    @Marten
    The faccio un altro esempio per capire su cosa devi lavorare, sempre da una cosa che hai scritto tu:

    “@elleelle o anche tu come Marten trai soddisfazione dal vederlo orbitare?

    Ricordo che l’ho bloccato ovunque, coem già detto ha scritto su un canale non mio :)…quindi dal momento che non posso impedire che contatti amici comuni almeno mi godo la soddisfazione di vederlo orbitare a casa d’altri non nella mia.”

    Evidentemente non l’avevi bloccato ovunque, altrimenti lui non sarebbe riuscito a raggiungerti e a invitarti a casa sua, dove tu sei prontamente andata dopo pochissimi giorni da questo tuo commento.
    Hai risposto a me in modo piccato, ma alla fine quale soddisfazione ti sei goduta? Quella di un’altra presa in giro?
    È su questo che devi lavorare: il tuo ego fin dove ti porta? Se da una parte ti fa rispondere a me con una sicurezza mal riposta ma non ti causa alcun danno, dall’altra ti fa sprofondare nell’ennesima presa in giro e lì il danno c’è eccome.
    Come ho scritto altrove, è vero che loro sono incommentabili ma dobbiamo anche considerare la nostra parte di responsabilità. Tu hai creduto più volte di avere la situazione sotto controllo mentre tutti vedevano chiaramente che non era così. Perché tu non lo vedevi?
    La risposta non è solo “perché sono accecata dall’amore”, c’è altro. Altro che si manifesta anche in dichiarazioni impulsive tipo “adesso ricostruisco con mio marito / no, non ce la faccio / adesso glielo dico / no, non glielo dico” oppure “mi godo la soddisfazione / l’ho bloccato ovunque / adesso basta / no, ma che basta, ci sono andata a letto / sono ossessionata”.

    @ads ti aveva dato un consiglio fantastico: “Marten, impara a stare immobile.”
    Ferma, immobile a osservare e riflettere, senza farti uscire dalla testa e dalla bocca la prima cosa che capita. Ferma, immobile per calmare il tuo marasma e capire dove mettere quei paletti di autostima che ti mancano e valutare chi è davvero la persona che hai davanti.

  • elleelle, 18 Novembre 2023 @ 08:15

    @Marten
    Cedi perché hai zero autostima, non vuoi perdere, non accetti che lui sia innamorato solo di sé stesso e non hai ancora capito i meccanismi della dipendenza affettiva e non sai come affrontarli.
    Dici che avrebbe comunque avuto libertà con te che sei ancora sposata ma è l’ennesimo discorso sbagliato che tende a trovare una spiegazione dove invece ci può stare solo una parola: cialtrone.
    Dalla tua bocca adesso deve uscire solo un “basta”, non un “non capisco perché”. Non c’è niente da capire, è un coxlione, come ho scritto a Giulia.
    Come qualsiasi dipendenza, la risolvi con la forza di volontà e accettando che per un periodo soffrirai molto, ma poi passa.
    Meglio stare male da soli piuttosto che in compagnia di un cialtrone che ogni due settimane ti aumenta la dose, credimi.

  • Marten, 17 Novembre 2023 @ 19:19

    @leilei non mi capacito di tanta mancanza di rispetto … ora è single poteva farsi i fatti suoi senza coinvolgere ancora me ..@ale hai ragione il punto e’ che non ho un cavolo di polso mi chiedo dove sia il mio limite mi sento così stupida . Riesco a staccare poi lui insiste e cedo.

  • Msrten, 17 Novembre 2023 @ 19:03

    @ dispersa bastava dirlo, non sono certo una persona che impone la sua presenza e poi tenuto conto che ancora vivo con mio marito libertà’ poteva averne a bizzeffe senza trattarmi come ha fatto … si io devo staccare da queste montagne russe che mi distruggono

  • Dispersa, 17 Novembre 2023 @ 15:34

    @Giulia viste le tue poche pretese e la richiesta di un amantato normale (diciamo quello che è)… Lui lo etichetto con un ‘caccasotto’, uomini che amano essere al centro dell’attenzione e che adorano essere corteggiati … Ma che alla prova del nove scappano!
    Ps. Ne so qualcosa… Ahh no scusa… io ero quella che la faceva troppo facile!!

  • Ariel, 17 Novembre 2023 @ 14:32

    Stefano, 7 Ottobre 2023 @ 17:49Rispondi

    Ciao @CaroStefano a proposito di questo tuo commento come stai adesso?
    Hai poi deciso di parlar chiaro a tua compagna almeno per evitarle il peggio del peggio con ex che evidement est una pessima persona non ci possono essere dubbi visto questo suo ennesimo comportamento peggio che mai fatto sicuro apposta per ferire te
    È chiaro che una persona senza empatia alcuna resta capace di tanto!!!

    Che fai e come stai @Stefano?
    Sai come la penso ,penso che a seguire una vera terapia per relazioni disfunzionali e tossiche possa veramente aiutarti a riuscire a uscire da tutti sti innegabili difficoltà che si sono spalmate pure su tua compagna ,

    Non pensi sia il caso di fare davvero chiarezza per limitare almeno la invadente invasione negativa di ex amante vero soggetto nocivo

    Non pensi anche di tutelare tua figlia ?
    Perché pensa che se frequenta pure solo in chat tua compagna lo capisci da solo che arrivare a coinvolgere tua figlia il passo resta brevissimo

    Tieni presente che sti soggetti

    Adorano ferire con effetto e sourprise!!!!
    E cioè proprio quando meno te lo aspetti feriscono a più non posso senza problema alcuno di far del male a destra e a manca

    Se fossi in te prenderei la occasione per fare chiarezza totale tutto in luce del sole
    Perché no normale questo comportamento della ex

    Fa danno e se tu non ti opponi proteggendo i tuoi cari sicuro farà di peggio!!!

    Dai notizie se hai voglia.
    Ciaoo!

  • elleelle, 17 Novembre 2023 @ 14:28

    @Giulia
    Ma anche tu, santa pazienza, che cosa vuoi capire? Lui è un coxlione, c’è questo da capire!
    Smettila di farti domande su un coxlione, non ci salterai mai fuori. Che tu trovi una teoria o una possibile spiegazione non cambia niente, resta un coxlione.
    Lo capisci, Giulia? È un coxlione, che si approfitta della situazione quando se ne può approfittare, con te e con la moglie.
    La volta che gli va di scopare scopa, la volta che gli va di lagnarsi si lagna, di raccontare delle balle le racconta. È uno squilibrato, un immaturo, un bambino viziato.
    Cosa vuoi capire? Ti ha manipolato perché ha capito come fare leva sulle tue debolezze. Raccontandoti tutte queste caxxate, lui sa che adesso tu sei lì che ci pensi e cerchi una spiegazione e una giustificazione e che quando pensi di averla trovata, su quella lui farà forza per usarti di nuovo.
    Non ti vuole bene, non ti ama, non ti è amico. Ti sfrutta.
    Perché è un coxlione.

  • elleelle, 17 Novembre 2023 @ 14:17

    @Marten
    Mandalo aff…
    Non sto scherzando, digli che dopo essere andata a letto con lui ti sei resa conto che non provi più niente e che la tua risposta è l’ultimo contatto che ci sarà tra voi.
    Finiscila di aprire le sue email e di leggere le sue stronxate. Ti sta solo preparando per la prossima scopata in data da stabilirsi e se non ti dai una raddrizzata ci ricadrai di nuovo e tornerai qui a piangere sul latte versato per l’ennesima volta.
    Basta Marten, non sei una bambina, hai la mia età, tira fuori un po’ di orgoglio e metti fine a questa storia.

  • Cossora, 17 Novembre 2023 @ 14:14

    @maribel hai un modo spettacolare di finire i tuoi discorsi ‘a tarallucci e vino’ 🙂 nessun problema ..ovviamente si sta sulle questioni e non sulle persone.

  • Ariel, 17 Novembre 2023 @ 14:08

    Cossora, 16 Novembre 2023 @ 13:27

    @Cossora
    Quindi tuo ex marito glielo hai detto che i tuoi figli frequentano il tuo amante?
    È così?

    Se è così tuo marito ne è contento?
    Scusa te lo chiedo perché mi chiedo come sia possibile essere in accordo che i propri figli frequentino un amante e non un nuovo compagno della propria ex moglie

    Ci sta una enorme difference
    Perchè chiaro sono coinvolti gioco forza in una relazione nascosta
    E cioè se vieni scoperta non è che i tuoi figli non soffrono di questa più che probabile eventualità!

    Perché li esponi a questo rischio che tra l’altro statisticamente molto facile a prodursi essere scoperti!

    Illuminaci su questo
    Se ho capito male scusa in partenza ,ma sei tu che hai scritto che tuo figlio frequenta il tuo amante ,mah a me non pare tanto un bene

    Nel senso che pur ammesso che tu previsto dirglielo che hai una relazione da amante ok ,ma addirittura farglielo conoscere e frequentare mi sembra negativo e non necessario

    Grazie se vorrai chiarire meglio.
    Tuo ex marito lo sa che i figli lo frequentano?Ed è d’accordo?

  • Cossora, 17 Novembre 2023 @ 14:05

    @marten invece di chiederti perchè ti schianti a 100 all’ora contro un muro.. chiediti da cosa scappi a 100 all’ora.

  • Cossora, 17 Novembre 2023 @ 13:58

    @Marten io mi permetto di dirti che secondo me, una volta risolta la vera situazione che non riesci più a digerire (ed è evidente che è il tuo matrimonio) lui sarà sempre molto presente, perchè a te serve dare la ‘colpa’ a qualcuno della tua infelicità.
    Se non sbaglio hai scritto che ti tieni il marito perchè non sei economicamente indipendente.
    La risposta è nel tuo problema, e il tuo problema non è l’amante.
    Hai due scelte (ma solo tu puoi valutare la loro fattibilità): mettere fine al tuo matrimonio o rassegnarti pacificamente all’idea che non puoi permetterti di mollare il tuo ‘bancomat’.
    L’amante è una figura catartica, sparito lui ne incarichi un altro.
    Cerca di concentrarti su quale sia la scelta migliore da fare. Buona fortuna!

  • Beatrice, 17 Novembre 2023 @ 13:48

    Elleelle,

    secondo me lui pensava esattamente quello che hai scritto, ma non è mai riuscito a dirmelo così bene.
    Io non ci sono arrivata da sola e siamo scoppiati.
    Avevo tante insicurezze perchè era una relazione diversa dall’ordinario, stavo mettendo a rischio la mia vita e volevo farlo per qualcuno che mi garantisse di provare sentimenti per me e di non vedere altre donne.
    Stavo mettendo a rischio davvero tanto e doveva essere per qualcuno che lo meritava, per qualcuno che teneva davvero a me.
    Quindi mi aspettavo di essere compresa se avevo bisogno di qualche rassicurazione in più.
    E a me sembrava assolutamente normale la mia richiesta.

    Ad oggi non so dirti se ero davvero molto assillante io o se fosse poco rassicurante lui, o se eravamo noi due insieme a non potercela proprio fare a comunicare.

    Io sono entrata in questa relazione da totale sprovveduta, l’ho gestita male.
    Pensavo che assillarlo fosse un buon modo per fargli capire con chi aveva a che fare, glielo avevo detto fin dall’inizio che non era una cosa da me, che non faceva per me, che avevo paura potesse farmi tanto male e quindi di cercare una con un carattere più forte o più capace di viverla con leggerezza se le sue intenzioni non erano buone. Ma lui diceva “io voglio te”. E che mi voleva rendere felice.

    Poi mi sono resa conto che in fondo anche se gli chiedevo rassicurazioni, che mi dava, è finita in ogni caso e quindi è servito a ben a poco.
    In effetti mi diceva “non ci penso neanche a stancarmi di te” e poi si è stancato.
    Quindi cosa glielo chiedevo a fare?
    Una ragazzina, si ci hai preso a definirmi così.
    Spero che almeno tutto questo mi abbia aiutata a maturare un pò.

    Oggi è un giorno difficile, sento tantissimo bisogno di sentirlo.
    Non lo faccio perchè non avrebbe senso, poi fortunatamente – appunto per la mancanza di senso – non saprei cosa dirgli e questo aiuta.

  • alessandro pellizzari, 17 Novembre 2023 @ 13:26

    Sì datti tempo ma taglia tutte le comunicazioni se no è assolutamente inutile darsi tempo rimane la dipendenza

  • alessandro pellizzari, 17 Novembre 2023 @ 13:25

    Allora è un Virtualone che ha bisogno della psicologa gratis o di tradire facendo sesso Online o al telefono raccontandosi che non è tradimento in ogni caso tempo sprecato in una relazione che non è normale perché non è neanche amicizia

  • alessandro pellizzari, 17 Novembre 2023 @ 13:23

    Il problema è che le sue baggianate per mail continui a leggerle e ci speri ancora.

  • Ariel, 17 Novembre 2023 @ 13:17

    maribel, 16 Novembre 2023 @ 15:43

    @Maribel
    Ma NOO cara Maribel credo che la eventuale difficoltà sia dal mio e tuo modo di scrivere
    Non c’entra la lingua se italiana o meno ma ciascuno o ha la propria lingua pur nella stessa lingua
    Ovviamente pur in ogni parola i verbi ciascuno dà significato e valore differente e sicuro resta naturale poter fraintendere
    Ma non vedo problemi
    In più non sei obbbligata a leggermi!
    Se non ti va scorri il ditino!!!
    E comunque non sono la sola ormai a scrivere papiri!!
    Je adore la antica carta che canta
    Per chi ha voglia di Ascoltarla!!
    Buongiorno!
    Bonjour!

  • Leilei, 17 Novembre 2023 @ 11:38

    Beatrice visto che comunque sei ancora presa da lui, evita accuratamente di vederlo perchè ci ricascheresti sicuramente. Non c’è bisogno di vedersi di persona per chiudere.

  • Marten, 17 Novembre 2023 @ 11:31

    @beatrice Mi sento precaria per il dopo, cioè tra qualche mese…..
    Tra qualche mese puo’ essere tu ti senta piu’ forte e in grado di gestire la situazione con razionalità.
    Non è vero.. ricomincerà la solita solfa. Lascia perdere hai chiuso una porta non aprirla… A me manca il coraggio di farlo, ho sempre lasciato che gestisse lui tutto, l’ho bloccato ovunque poi sbloccato è finita come sai…ed ora sono di nuovo qui a leccarmi le ferite per l’ennesima volta…l’ennesima Beatrice . Non tornare indietro mai piu’

  • Leilei, 17 Novembre 2023 @ 11:21

    Marten un passo per volta, non devi pretendere troppo da te stessa in questo momento. Lascia spazio al tuo dolore, attraversalo, elaboralo. Quando sarai uscita dalla perdita, potrai focalizzarti sulla tua vita, sul tuo matrimonio. Le cose non si sistemano in una o due settimane, adesso è il momento del crollo e poi ci sarà la risalita. Datti tempo.

  • Dispersa, 17 Novembre 2023 @ 08:19

    @Marten … Lascia passare il tempo… Potrebbe essere che al momento abbia bisogno di riassettarsi come abbia voglia di godersi un po’ di libertà… Non cambia nulla.
    Tu hai bisogno di staccare la spina da questa situazione.

  • elleelle, 17 Novembre 2023 @ 07:20

    @Beatrice
    “io però pensavo che se ci teneva a me doveva sopportare anche le mie menate”
    Perché, in qualsiasi contesto, un persona dovrebbe sopportare una relazione costellata dalle menate del partner? Secondo me è una visione non molto corretta di come deve essere un rapporto e ti devi chiedere tu perché hai scelto questa impostazione.
    Una persona non deve essere sempre sotto tiro e dimostrare in ogni secondo e in ogni gesto il proprio interesse. Non è vita questa, la fiducia e l’interesse si possono dimostrare comunque senza essere sempre il bersaglio di richieste eccessive.
    È ovvio che chi chiede ed esige continuamente di primo acchito ottiene quello che vuole, ma non è detto che questo duri e sia veramente una dimostrazione di interesse e non di stress.
    Nel mio caso, sono una persona molto autonoma e poco espansiva, non credo che reggerei un fuoco incrociato di necessità fuori dall’ordinario. Se io ci sono quando ci devo essere, il mio interesse lo dimostro già. Se la persona che ho di fronte è continuamente insicura e bisognosa di conferme, molto probabilmente non sono la persona che fa per lui.
    Inoltre una relazione di amantato non potrà mai dare le conferme e le sicurezze di cui hai bisogno perché non sei al primo posto e questa è la prima cosa da capire.

  • Marten, 17 Novembre 2023 @ 06:04

    @ Beatrice sono contenta di esserti stata in qualche modo di aiuto . @ tutte grazie delle vostre parole mi sento veramente un’idiota.

  • Marten, 17 Novembre 2023 @ 05:59

    @elleelle devi capire perché non hai alcun istinto di autoprotezione e perché eri arrivata a un punto di ossessione tale da non voler perdere la partita con un giocatore così scorretto. Esatto !!! La definirei più un’ossessione certo prima la competizione con la moglie poi voler a tutti i costi riprendere la relazione per dettare forse io le regole ma va non sono capace mi azzerbino ? Per cosa allora ? Non lo so …, risultato dopo 4 moine ci sono andata a letto, quasi nemmeno il tempo di finire e via un’altro bel calcio nel sedere … ovviamente si e’ già fatto sentire per mail per dirmi che non sarebbe stato carino sparire dopo ciò che era successo tra noi …mi ha raccontato la sua giornata e tanti saluti …

  • Marten, 17 Novembre 2023 @ 05:48

    @ale non so ale se stia trattando il rientro lui sostiene che pur volendole molto bene ormai e’ tutto chiaramente molto compromesso più facile voglia brucare un po’ in giro ..

  • alessandro pellizzari, 17 Novembre 2023 @ 01:52

    Ti vuole solo trombare scusa il francesismo

  • Ariel, 16 Novembre 2023 @ 18:42

    Si @CaroAlessandro mi unisco a @elle e a chi come noi sicuro preferiamo come era prima
    Infatti non sempre resta facile inserirsi nel rispondi giusto
    Insomma non è affatto scorrevole o semplice aggiornarsi su ultimi commenti e anche riuscire a inseritisi se lo si desidera in commenti di risposta fatta da altri utenti .

    Spero anche io nel ritorno a prima,così non funziona affatto bene

    Prosit al vecchio Blog systeme!

  • Cri28, 16 Novembre 2023 @ 18:11

    Marten, temo che sia la volontà di non sentirti sconfitta che ti stia legando a questo rapporto. Ma non hai perso, hai capito che lui non è la persona giusta per darti ciò che vuoi. Nessuno può garantirti di trovare una persona in grado di darti ciò che vuoi, ma lo puoi fare tu stessa, cominciando dall’eliminare chi non va bene per te.

  • alessandro pellizzari, 16 Novembre 2023 @ 17:36

    O sta trattando con la moglie da fuori per tornare a casa è il caso statisticamente più diffuso quello del finto fuoriuscito

  • maribel, 16 Novembre 2023 @ 15:56

    @cossora bella
    Non so cosa tu abbia capito o non capito o frainteso. Ma sarebbe comunque un’idea basata su pochi dati quindi davvero pensala come vuoi su di me al cento per cento.
    Siccome anche io non conosco te puoi ben capire che uno capisce e interpreta qualche sscritto e poche frasi. Giudizio o non giudizio? Capisci bene che conta ben poco visto che siamo su un blog anonimo. Qua si giudica un punto di vista. Un modo di spiegare una situazione.Non un essere umano.

  • maribel, 16 Novembre 2023 @ 15:43

    @arile ho cercato di risponderti ma i miei commenti non sono passati. Si vede che mi devo beccare i tuoi papiri a volte sgrammaticati (senza offesa, l’ho capito che noi sei di lingua italiana), ci terrei però a farti arrivare il messaggio che spesso li interpreti male e contro di te a sproposito.
    Sarà per via della lingua?

  • maribel, 16 Novembre 2023 @ 15:39

    @marten
    Il tuo silenzio di questi giorno lasciava spazio al fatto che qualcosa stesse succedendo e ce lo hai confermato qua
    Per quando mi riguarda non intendo lapidarti ma semmai spronarti a continuare un lavoro o di counseling o di supporto. uno può essere convinto razionalmente ma le ricadute sono dietro l’angolo. Adesso però basta. Direi che stavolta le sue dichiarazioni sono state TOMBALI. Un abbraccio.

  • Beatrice, 16 Novembre 2023 @ 14:43

    Elleelle,

    ho ragionato meglio.
    Non penso neanche io fosse un orrendo cialtrone, solo un pò.
    Credo che sia finito anche lui dentro una cosa che non sapeva gestire, e non l’ha saputa gestire.

    Lui aveva già sentito e visto altre nel corso degli anni, ma queste altre le avrebbe viste un paio di volte, in luogo pubblico, e poi finita lì, l’interesse reciproco era scemato.
    Queste informazioni (cioè se aveva visto altre, quante, e cosa ci aveva fatto) gliele ho cavate fuori a forza, e da lì in poi è iniziata la nostra crisi.
    Mi ha detto che ero pressante con le domande e che in fondo quello che era successo prima non era poi così importante.
    A suo dire era la prima volta che viveva una cosa come l’abbiamo vissuta noi, come livello di confidenza e anche per la presenza della parte fisica.
    E ci ho voluto credere vedendo come ha gestito me, non mi sembrava una cosa già vissuta, sarebbe stato più preparato a certe mie reazioni e comportamenti, più scafato nel gestire le situazioni, boh mi sono fatta questa idea che davvero anche per lui fosse la prima volta.

    Comunque questo per dire che io per lui non sono sono stata il colpo di fulmine come invece è stato lui per me, lui era lì in attesa che arrivasse qualcuna, in pratica.
    Poi certo, non penso andasse bene chiunque, gli sono piaciuta. Sul fatto che gli piacessi non ho mai avuto particolari dubbi.
    Però già qui partivamo sbilanciati: lui pronto a farlo succedere, io mai contemplata l’idea che potesse succedermi una cosa simile. Mi è successa e mi ha stravolta.
    E lui lo sapeva dall’inizio questo sbilanciamento. Quindi era lì che secondo me doveva tutelarmi, quando vedeva tutti i miei dubbi nel cedere a questa cosa, quando gli chiedevo se era convinto, se mi avrebbe trattata bene, quando gli dicevo che non volevo starci male.
    Invece ha insistito per convincermi che poteva essere una cosa bella.
    Gliel’ho detta di recente questa cosa, lui ha risposto che mi ha coinvolta perchè era coinvolto, che ci credeva, pensava potesse funzionare davvero.
    Anche se non so cosa intendesse per “funzionare”. Per fare cosa? Andare dove?

    Al netto di questa parte per il resto del tempo è come hai detto tu, i segnali c’erano tutti, stava a me comprenderli e accettarli.
    Alla domanda diretta magari non rispondeva con la cruda verità perchè non è facile dire certe verità, stava a me capirlo dai comportamenti.
    Certe domande che gli facevo avevano anche poco senso di essere poste, ero pesante davvero.
    Non posso neanche dire che mi abbia trattata male, però certo poteva anche trattarmi meglio.

    Noto che quando penso a lui lo ricordo con molto affetto.
    Passo anche momenti in cui provo rabbia, ma sono una parte molto minore.
    E non so se sia perchè sono la solita romantica o perchè nonostante tutto non è stato tremendo come persona e non è stata tremenda come relazione.

    Da qui la mia voglia di ricontattarlo e rivederlo. Per salutarci in modo decente, non con un messaggio e poi basta. Sento questo bisogno ma poi non so se lo farò.
    E anche se lo farò non è detto che lui accetti, quindi potrebbe essere finita qui davvero.
    Non glielo chiederei ora comunque, ma tra un mese almeno, a meno che nel mentre non mi sia passata la voglia.
    Aspetto anche per quello, se mi passa è ancora meglio.

    Sul fatto che non voglio più fare l’amante sono sicura.
    Ma questo vale in generale per il mio futuro. Non fa per me.
    Lui è stata la mia eccezione, per me è stato davvero un colpo di fulmine e mi viene da dire un grande amore, sempre perchè sono un pò ragazzina da questo punto di vista.
    Lui chissà, forse invece non si fermerà qui (anche se aveva detto di si), ma non penso che abbia intenzione di proseguire con me, proprio io e lui non ce la possiamo fare.

    Insomma, sono a questo punto qui.
    Relativamente serena.

    Come ho già scritto in privato ad Ale, e anche prima in un post a Marten, penso che mi abbiate “salvato la vita”.
    Tu poi sei stata una di quelle che mi ha detto dietro dall’inizio, e ti malsopportavo, ma quanto mi hai fatta ragionare e pensare.

  • Mimi, 16 Novembre 2023 @ 14:35

    @Marten non so dirtelo in modo più elegante: la cosa della sua terapeuta che gli dice ste cose mi sembra una delle stronzate più ridicole che abbiamo letto in quanto a strategy exit.
    Non so se tu ci abbia creduto ma a leggerla da esterna non regge neanche per un secondo: “La sua terapeuta gli ha detto” però “poi chi lo sa”, è palese cosa stia facendo.
    Svegliati da questo incubo Marten, secondo me stai per prendere l’ennesimo treno sopra la schiena.

  • elleelle, 16 Novembre 2023 @ 14:34

    @Marten
    Mi spiace molto leggere che anche tu hai ricevuto l’ennesima delusione.
    Come tutte le altre che in questi giorni hanno subito ritorni e abbandoni, anche tu hai toccato con mano con chi hai avuto a che fare e che noi ti avevamo prospettato da tempo.
    Quest’uomo non ti ama ed è solo un banale bugiardo e arraffone. Finché è riuscito a tenere i piedi in due scarpe l’ha fatto, poi è stato beccato e tu l’hai traghettato fuori casa. Non escludo che in quella casa ci tornerà ma sicuramente tu devi tagliare in modo definitivo e lavorare su te stessa.
    Il problema non è solo la mancanza di autostima ma la facilità a dare fiducia senza avere alcuna prova in mano. Come saresti andata via con lui senza che lui ti avesse dimostrato che ti potevi fidare, così sei stata a casa sua e ci sei andata a letto assieme, a scatola chiusa. Lui si è comportato più volte in maniera indecente ma tu ci sei sempre passata sopra perché in fondo tu avresti voluto avere una relazione con lui nonostante tutto. Avresti voluto avere una relazione con un cialtrone, capisci?
    Ti ha tirato delle secchiate di m… in testa e tu gli hai tacitamente permesso di tirartene di più perché non volevi perdere questo arnese da quattro soldi, che adesso addossa alla psicologa la sua scelta di fare l’uomo single invece di avere una relazione seria e alla luce del sole con te.
    Devi capire perché non hai alcun istinto di autoprotezione e perché eri arrivata a un punto di ossessione tale da non voler perdere la partita con un giocatore così scorretto.
    Così come per tutte le altre in questi giorni, l’ossessione di dover a tutti i costi vedersi, restare in contatto, parlare, discutere e sperare nonostante il numero più che sufficiente di sgarbi che vi sono stati fatti è un chiarissimo segno di vulnerabilità da dipendenza affettiva ed è su quello che va fatto tutto il lavoro.
    Accantona per sempre questo cialtrone e lavora su di te: autostima, autonomia, fiducia solo a chi la merita e rispetto che ti deve dare chiunque voglia avere con te un rapporto di qualsiasi tipo.
    Molto probabilmente tornerà perché adesso che è libero una scopata ogni tanto non si butta via ma tu devi bloccare ogni tentativo di contatto. Noi hai un futuro con quest’uomo, è troppo superficiale e immaturo, non ti potrebbe mai dare una relazione felice e infatti adesso che avrebbe potuto dartela si è tirato indietro.
    Tira una riga, non perdere tempo a darti chissà che colpe. La cosa migliore che puoi fare è andare avanti e aiutare te stessa a scegliere modalità relazionali migliori.
    Forza Marten, come vedi nessuna è perfetta ma da queste esperienze si esce migliori.

  • Mimi, 16 Novembre 2023 @ 14:25

    @Giulia riprendo quello che ho scritto in un altro commento che non trovo più e magari non hai visto neanche tu (Ale aiuto, questa impostazione è terribile…).
    Oltre allo scaricare su di te le colpe, discutere è l’unico modo che ha per comunicare con te. Deve sempre “lasciare qualcosa in sospeso” così da non terminare la conversazione: il mio ex ha allungato il brodo così mille volte, toccava i punti in cui sapeva che io non ero in grado di lasciar correre e volevo a tutti i costi chiarire. Dicevamo “chiudiamo” e poi faceva apposta a sganciare qualche bomba sapendo che io avrei insistito tentando di fargli entrare in testa i concetti o capire. Il tuo uguale, sa che una volta che perdi anche la voglia di discutere, con te ha definitivamente chiuso.
    Lui è terribile, fa schifo, certamente però ti ha palesemente umiliata e dopo questa dovresti aver perso la voglia di discutere e la voglia di dedicargli anche solo un briciolo di fiato.
    Forza Giulia che ormai ci sei. Tieni duro.

  • Cri28, 16 Novembre 2023 @ 14:09

    Lia, credo che una donna non possa permettersi di essere ingenua mai, ancor con gli uomini, che non lo sono mai. Ho iniziato a leggere il blog anche per capire da cosa difendermi, cosa posso aspettarmi. Magari, come dice Ariel, resterò dipendente affettiva a vita, ma almeno cerco di non farmi schiacciare dalle situazioni.

  • Beatrice, 16 Novembre 2023 @ 13:49

    Leilei,

    la nostra relazione è stata problematica dall’inizio, però all’inizio c’era la novità. Ci piacevamo molto e anche se già si iniziavano a vedere tutti i problemi ci dicevamo che ok, vediamo i problemi ma tanto di staccarci non se ne parlava, non ci saremmo riusciti. Dicevamo proprio così.
    Poi a un certo punto ci siamo riusciti, ci siamo staccati fisicamente ma non virtualmente, ed è finita che abbiamo ricominciato a vederci, ma io ho iniziato a tirare fuori sempre più problemi perchè mi sono innamorata, ho iniziato a essere gelosa e a chiedere di più.
    Alla fine in ogni messaggio e ogni incontro saltava fuori qualche problema.
    Lui rispondeva pazientemente, devo dire che riconoscevo l’impegno, ma non comunicavamo bene, non mi sentivo capita, rispondeva sempre nel modo “sbagliato”, ma non so se fosse perchè è uomo, se fosse per via della grande differenza di età…fatto sta che non ero mai convinta delle sue risposte.
    E non convinta tiravo fuori altri problemi.

    E penso sia un pò come dice Elleelle, lui a 60 anni non aveva voglia di queste menate.
    Che poi non sarebbero state menate, erano domande normali, ma che sarebbero state normali dentro un rapporto normale appunto, fuori da questo contesto.
    Io l’ho sempre trattato come se fosse un fidanzato (anzi fidanzatino) non un amante.

    Quindi si, ero diventata un peso.
    Tra l’altro aveva anche provato ad avvisarmi che così però non si poteva andare avanti, io però pensavo che se ci teneva a me doveva sopportare anche le mie menate. Cosa da un lato vera, però non dentro quel contesto, o perlomeno il nostro, dove non c’erano promesse di futuro.
    La nostra in teoria doveva essere una cosa da vivere in “leggerezza”, provando a prendere il bello.
    Ma io non sono fatta così, non ci riuscivo ed è finita.
    Avevamo aspettative diverse, solo che le sue avevano senso di esistere, le mie no, perchè io mi comportavo come se fosse un secondo marito.

    Mi sono dilungata: comunque si, lui cercava svago, adulazione, non problemi.

  • Cossora, 16 Novembre 2023 @ 13:34

    Si @lia. Ma il giudizio o l’opinione che tua hai di questa peculiarità sono stata la prima ad averla verso me stessa. Ci ho messo tanto tempo per grattare via il giudice che avevo dentro.
    Non ho detto che sono felice se so che va con un’altra però.
    Anzi, ho detto il contrario. Che se per me sono tollerante, se lo sapessi di lui.. meglio che continui a non farmi venire il dubbio!
    Tutto qua, sinceramente.

  • Beatrice, 16 Novembre 2023 @ 13:32

    Marten,

    per quello che vale, se può farti stare almeno un pò meglio, tu mi hai aiutata tantissimo a uscire da questa situazione.
    Ci sei stata dal mio primo intervento scritto qui, c’eri sempre in risposta a ogni mio post, e mi mettevi in guardia ogni volta.
    La tua storia e i tuoi commenti sono stati tra quelli più fondamentali per me.

    Poi…per collegarmi a ciò che ho appena scritto, ho avuto polso e coraggio grazie a voi che mi avete fatto capire tante cose, altrimenti sarei ancora dentro questo pantano e ancora qui con gli occhi a cuore a sperare in non so bene neanche io che cosa, dato che la nostra storia non aveva neanche prospettive di un futuro insieme.
    Quindi diciamo che per me è stato più “facile”, tu probabilmente eri da sola all’inizio.
    E quando si comincia mica si sa in cosa ci si sta cacciando.

    Poi. Di certo non posso paragonare la mia relazione che non è arrivata neanche all’anno, alla tua che ne è durata 8, però quello che inizio già a vedere a distanza di poco più di una settimana è che ora dopo ora, giorno dopo giorno il dolore è sempre un pò meno.
    Soprattutto è sempre “uguale”. Sempre quello, riconoscibile, è più facile da gestire.
    Quello che invece si provava quando eravamo dentro la relazione invece era imprevedibile, improvviso, a volte inaspettato ed era sempre un su e giù emotivo che logorava.

    Questo per dire che piano piano vedrai che andrà sempre meglio

  • Cossora, 16 Novembre 2023 @ 13:27

    @leilei non avevo letto la tua domanda. Posso rispondere per ciò che riguarda la mia parte. La viviamo così come ve la racconto. C’è trasparenza in casa. I ragazzi e io parliamo, viviamo tutto senza spiegazioni, a meno che uno non le chieda. Quando una cosa fila liscia e nessuno ha segnali di rabbia e risentimento o quella tristezza che regna.. nessuno fa la radiografia a niente. Al contrario quando qualcosa fa un po’ troppo attrito abbiamo tutti l’abitudine di chiedere ‘hai voglia di dirmi cosa non funziona?’
    Certo con l’adolescente si è fatta un po’ più di fatica (ma pensavo peggio).
    Si sta nell’ombra se si tradisce il padre.
    Cioè .. tradisco il padre (che loro amano) dei figli che amo più della mia vita?
    Non potrei mentire davanti a loro. Avere una faccia che non posso mostrare.
    Non potrei mai farlo a loro, non sono in grado.

  • Lia, 16 Novembre 2023 @ 13:17

    @Marten!
    Non ho capito neanche una delle scuse che ha accampato!
    La psicoterapeuta che c’entra? Stampella lei e stampella tu, ma che c’entra?
    Secondo me vuole vedere cosa c’è in giro e godersi un pò di libertà per poi tornare eventualmente da te.
    Io spero, per te, che tu riesca a chiudere definitivamente questa porta e non lasciargli più la possibilità di fare della tua vita ciò che vuole.
    Quest’uomo fa veramente schifo! Neanche la decenza di dirti la verità. Ti ha raccontato delle fregnacce e l’ha fatto dopo averti portata a letto! Altra perla!

  • Cossora, 16 Novembre 2023 @ 13:06

    @cri28 si può essere simili in alcune cose, opposte in altre. Io non ho lasciato il mio ex marito perchè mi ha tradita. Ne perchè ero innamorata dell’altro e volevo un’altra coppia ufficiale.
    In questi anni single ho capito che non mi piace prendere un impegno perchè poi non sono libera di tirarmene indietro.
    Si lo ammetto: a me piace fare quel che mi gira, quindi a parte l’unica certezza che ho nella vita (sarò sempre la madre dei miei ragazzi e saranno sempre la mia priorità) non vedo di buon grado una relazione dove uno ha bisogno di sapere che l’altro c’è, resiste, lotta, rimane.
    Perchè non sono più dell’idea di dire ci sono, resisto, lotto, rimango.
    La porta è aperta. Vuoi andare vai, vuoi restare stai.
    Se resti per prima cosa deve essere un piacere condiviso.
    E ti tratto bene perchè a me piace vivere bene e non ho manie o bisogno di vendicarmi, farla pagare.
    No, ho solo questa vita!

  • alessandro pellizzari, 16 Novembre 2023 @ 13:03

    Una volta toccato il fondo c’è chi si mette a scavare. Spero che la tua psicoterapeuta sia davvero d’aiuto

  • Lia, 16 Novembre 2023 @ 13:01

    @Cri28, @Cossora, se ho capito bene per voi può andar ben anche tenervi un uomo che vi dice che va con altre.
    Io non reggerei un’ora a queste condizioni!
    Preferirei mille volte stare da sola!
    Non credevo fossimo così diverse nel blog!
    Con questa consapevolezza che avete dichiarato, riesco a capire meglio l’origine delle vostre scelte. Le facevo meno consapevoli e invece siete meno ingenue di quello che pensassi. Semplicemente riuscite a concepire dei rapporti in cui ognuno può avere la libertà di andare con chi vuole!

  • alessandro pellizzari, 16 Novembre 2023 @ 13:01

    Ci lavoriamo

  • alessandro pellizzari, 16 Novembre 2023 @ 12:57

    Attenzione: oltre un certo livello le invasioni di campo di un ex nella vostra vita siano messaggi sul lavoro o palesandosi dal vivo non Richiesti dopo un certo limite oltre a essere tossiche per voi sono una violazione della privacy. Non tollerate L intollerabile non permettere che a storia finita lui alimenti speranze senza fatti definitivi e invada il vostro mondo di nuovo o in modo periodico come una malattia cronica. Vuole sposarvi? Quello che va fatto non può essere ripetuto a ogni palesamento unilaterale e invasivo da voi. Faccia in silenzio o sparisca

  • Marten, 16 Novembre 2023 @ 12:41

    @beatrice ti mando un abbraccio grande, al momento non riesco a leggere tutti gli interventi ma mi porterò a pari. C’è voluto coraggio a chiudere si e lo hai avuto. Triste diventare estranei ma è l’unica arma di salvezza credimi, guarda me sono di nuovo in fondo al pozzo. In questo momento della mia vita non ho proprio nulla da scrivere di costruttivo…perchè sono distruttiva con me stessa…. leggo vi abbraccio virtualmente mi sento cosi solidale e nello stesso tempo cosi dannatamente lontana da voi per l’assenza totale di polso, di capacità di prendere in mano la mia vita, per l’assoluta incapacità di portarmi rispetto…un schifo generale, totale a 360 gradi.

  • Marten, 16 Novembre 2023 @ 12:21

    @Smarrita e @tutti appena mi sarà possibile mi porto a pari con tutto…non sono stata bene in questi ultimi giorni e guardare il monitor mi faceva venire un gran mal di testa.
    E’ successo di tutto… non so se me la sento di essere lapidata…ma siccome non ho soldi per la terapia mi sfogo qui.
    Confermato vive da solo, sta pian pianino mettendo in ordine la sua vita….ho visto casa sua, una volta, nn è successo nulla per volontà di entrambi….la seconda volta è successo tutto…ma poi molto elegantemente mi ha detto che la sua psicoterapeuta gli ha fatto capire che al momento non c’ è spazio per me nella sua vita, che lui non puo’ darmi quello che vorrei da lui..che alla fine non ero io ad essere la stampella del suo matrimonio ma la moglie ad essere la mia stampella, caduta lei caduta io ….che adesso non vuole legami , per ora è così poi chi lo sa etc etc etc……
    Non è nemmeno commentabile il mio comportamento se non che me la sono andata a cercare e mi sta solo bene …il suo invece è perfettamente nella norma con la persona che è sempre stata.

  • Leilei, 16 Novembre 2023 @ 09:32

    Beatrice il tuo ex amante mi sembra una persona che più che altro cercasse adulazione. Nel momento in cui la relazione si problematizzava, per lui era più un peso che altro.

  • elleelle, 16 Novembre 2023 @ 09:06

    @Ale
    Ti prego, aiuta noi anziane del blog e riportalo a come erano i commenti prima dell’ultima modifica e cioè tutti slegati ma in ordine cronologico.
    Questa forma a thread mi sta facendo impazzire 😀

  • Ariel, 15 Novembre 2023 @ 23:59

    @cri 28 esattamente come ti scrive @CaroAlessandro il minimo indispensabile perché una relazione sia in vero equilibrio di autostima e cioè SANA
    È sicuro essere a conoscenza entrambi e di accordo nel fare i promiscui del mi faccio i miei giri di giostrina

    Tutto il resto quando si nasconde a se stessi e pure a marito oppure si sta single come Cossora e ci si nasconda a moglie di lui ma si fa frequentare il proprio amante al proprio figlio minore

    Trattasi del VE LA RACCONTATE A STECCA di anni e anni in cui il vero problema resta la chiara presenza di dipendenza affettiva che infatti riduce chi la porta ad adattarsi a fare qualsiasi cosa pur di non staccarsi

    Inutile arrampicate su specchi
    Che chiarissimo corrisponde a tipico comportamento di chi resta sotto effetto droga di dipendenza affettiva

    Tutto si fa
    Pur di giustificare a se stesse il proprio agire da zerbino altrui
    Lo si pacchia con milioni di motivazioni diverse che si adattano e cambiano a seconda sempre del voler altrui

    Così si dice non mi spiego ma amo la coppia aperta

    Oppure come Cossora si spaccia per essere libera?
    Libera di cosa e da cosa?

    Dipendenza sempre da chi vi ha sempre manipolato negativamente da anni con solito schemi o

    Prima ammore e cuore poi raccontato di tutto e di più di moglie malata e impossibile da lasciare
    Poi codice silenzi al,plurale falliti tutti
    Per poi finire a ridursi convinte di essere libere nella tre giorni mi basta che godo meglio con le amiche

    Quanto la dipendenza affettiva vera droga nel cervello fa dire e fare il tutto per tutto pur di non staccarsi!!!!

  • elleelle, 15 Novembre 2023 @ 19:34

    @Beatrice
    Forse la verità sta nel mezzo e cioè che un po’ gli piacevi, un po’ da classico uomo ci ha marciato su per vedere come si sarebbe evoluta la situazione e un po’ non voleva ferirti.
    A me dai tuoi racconti non sembra un orrendo cialtrone come altri di cui si legge qui, ma comunque tu eri coinvolta e ci sei rimasta male, come è normale che sia.
    Personalmente non penso che sia necessario un ulteriore confronto tra di voi. Non porterebbe a niente se non a un bis degli ultimi mesi. Se tu hai la speranza che un chiarimento vi riavvicini, ancora peggio. Meglio evitare del tutto.

  • Cri28, 15 Novembre 2023 @ 18:59

    Cossora si, non sono per la coppia aperta a prescindere, come regola o tanto per avere più esperienze. Ma non sono per il se mi tradisci, me ne vado. Dipende. Nel corso degli anni, vedendo tanti tradimenti nelle coppie intorno a me, mi sono chiesta se non si possa trovare un modello diverso, che consenta di essere più trasparenti, senza doversi lasciare.
    Beatrice, no, non ho nessun sentore che lui abbia altre, credo che compensi con me le mancanze di un matrimonio non proprio felice. Non sono sicura, ma del resto non mi aspettavo neppure di vivere situazioni così.

  • Beatrice, 15 Novembre 2023 @ 18:37

    Giulia,

    A me all’inizio mi aveva detto che cercava una presenza, un affetto, per quello poi mi ero calata nel ruolo.
    Un punto di riferimento
    La parte dal vivo non sembrava neanche così fondamentale, all’inizio sembrava dovessimo rimanere nel virtuale.
    Anche se poi quando abbiamo iniziato a vederci diceva che era la sua preferita.
    Ma questi uomini cosa vogliono e cosa fanno.
    Poi va beh parlo io che ero la confusione in persona

  • Beatrice, 15 Novembre 2023 @ 18:03

    Elleelle,

    Mi hai dato spunti di riflessione. Rifletterò poi farò un aggiornamento a questo messaggio.
    Quando dico che non riesco a odiarlo è proprio perché penso che lui di segnali me ne aveva dati, il problema era che alle mie domande dirette (cioè quelle che mi rendevano assillante) poi non rispondeva in modo chiaro, e non so se fosse perché neanche lui sapeva cosa voleva, o se ci marciava sopra così intanto che lo capiva stavo lì, o se non voleva farmi rimanere male.
    È stato chiaro ma non chiarissimo, diciamo così.
    Perché mi diceva che si aspettava una relazione che gli desse sollievo e non stress, ma contemporaneamente si dichiarava innamorato (cosa che poi ha smentito).
    Diceva che era meglio chiudere perché tanto ci facevamo più male che bene ma poi continuava a esserci.
    Potrei fare altri esempi.
    Ma forse sbagliavo io le domande e l’approccio.
    Tornando indietro la gestirei diversamente.
    L’ho gestita da “giovane” da molto più giovane di quel che sono.
    Però questo aspetto di me lui lo vedeva e su questo poteva tutelarmi forse.
    Dato che diceva di volermi così bene.
    Non so.

    Devo finire di mettere in fila i pensieri, perché tu giustamente dici che ora che è finita cosa ci penso a fare.
    Il punto è che questi pensieri in questi giorni mi stanno impedendo di vederla davvero finita, o perlomeno: ok finita la parte da amanti perché ho capito che non fa per me tutto questo dramma, ma è come se sentissi il bisogno di “fare pace” con lui, non so come spiegare.
    Non ci siamo capiti, trovati, non siamo riusciti a comunicare in modo efficace, ma non è stata interamente colpa sua, a volte mi sento persino in colpa perché magari certe volte insistendo l’ho messo in difficoltà.
    Perché forse non era così crudele e appunto come dici tu gli facevo tenerezza e non sapeva più come saltarci fuori.

    Insomma, in sintesi temo che nella mia testa non sia davvero finita e di avere ancora bisogno di un confronto con lui, ma più avanti.
    Nel mentre ci devo ragionare bene anche per capirne il senso di questo confronto …

  • Lia, 15 Novembre 2023 @ 17:25

    @Cri28, anche secondo me hai abbassato l’asticella come dici.
    Ti fai andare bene tutto.
    Sulla mancanza di libertà non sopporterei neanch’io un uomo che mi controlla.
    Ad ogni modo, visto che siamo un gruppo di traditrici o ex, credo che nessuna abbia avuto a che fare con uomini di questo tipo.

  • Beatrice, 15 Novembre 2023 @ 11:56

    Cri,

    non so, non mi convinci. Ma non è che tu metti in conto che lui potrebbe o potrà avere anche altre e allora pur di non perderlo o perdere l’equilibrio attuale te lo fai andare bene?
    Però sei sicura che ti andrebbe bene davvero? L’idea che magari non ha tempo di rispondere a te ma risponde a lei? O di vedere te ma vede lei? Si confida con lei? O loro.

  • Cri28, 15 Novembre 2023 @ 11:44

    Ne ho sempre parlato, anche con mio marito, al quale ho detto che volevo che potessimo avere altre relazioni, proprio perché non ho mai creduto che il modello di coppia tradizionale vada bene sempre e comunque. Sono confronti difficili, però.

  • elleelle, 15 Novembre 2023 @ 11:27

    @Cri28
    No no, tu comunichi benissimo, ma personalmente non mi trovo d’accordo con te e credo che sia una comoda scusa che ti stai dando perché è un modo di giustificare il tradimento.
    Anche perché ai coniugi questo non è stato detto esplicitamente. Voi non avete detto a moglie e marito che li tradite o continuate a tradire e che volete una coppia aperta perché per voi l’esclusiva non è fondamentale.
    Non so se tu e il tuo amante di avete avuto altre persone al di là di voi due e dei coniugi ma senza esperienza diretta è solo teoria. Nel momento in cui tu – che già provi gelosia, dispiacere e sensazioni di mancanza – dovessi sentirti dire che non ti può vedere perché deve incontrarsi con la terza, secondo me non la prenderesti con tanta filosofia.
    Però certo, ovvio che potresti accettare di ricevere sempre meno, su questo non ho dubbi, come non faccio fatica a credere che sarebbe la tua scelta. In fondo, meglio di niente… ma come scriveva @Ale a Beatrice qui sopra, quando una storia è finita e si comincia a scavare, cioè ad accontentarsi di ricevere sempre meno, allora diventa dipendenza da terapia e mancanza di autostima perché se anche tu hai tradito per motivi che tutte comprendiamo, non devi per forza accettare una corsa al ribasso e pensare che non ci sia alcun problema a condividere un uomo con altre due, tre o quattro donne e ricevere sempre meno briciole.
    Non è un pensiero arcaico e poco emancipato questo, anzi, proprio il contrario. È meno emancipato pensare che vada bene essere una di tante.

  • Mimi, 15 Novembre 2023 @ 11:10

    @Giulia spero che questo schiaffo morale che ti ha tirato in pieno volto sia stato sufficiente.
    Segreto di Pulcinella: oltre allo scaricare su di te le colpe di tutto, discutere è l’unico modo che ha per comunicare con te. Ha capito che tu hai deciso, ha capito tutto, quindi un po’ deve salvare la sua faccia e un po’ deve sempre “lasciare qualcosa in sospeso” così da non terminare la conversazione. Il mio ex mi ha riacchiappata così mille volte, discutendo, toccandomi nei punti in cui sapeva che io non ero in grado di lasciar correre e volevo a tutti i costi chiarire. Sai quante giornate mi ha rubato così? Dicevamo “chiudiamo” e poi lasciava i discorsi aperti come pollicino sapendo che io avrei insistito tentando di fargli entrare in testa i concetti. Ed è quello che sta facendo anche il tuo. Sa che una volta che tu perdi anche la voglia di discutere, con te ha definitivamente chiuso.
    Lui fa schifo si, è evidente, ma dopo questo comportamento disgustoso manipolatorio umiliante e vergognoso non dovresti più neanche permettergli di sentire uno squillo di telefono.
    Forza Giulia che ormai ci sei. Tieni duro.

  • elleelle, 15 Novembre 2023 @ 11:10

    @Ale
    Non so, in tutta onestà non lo vedo come il classico cialtrone che di solito troviamo descritto sul blog.
    Lui ci ha provato in ogni modo a far capire a Beatrice che erano su due binari diversi. Se ho capito bene non sono neanche andati a letto assieme, si sono fermati prima.
    Non voglio offendere Beatrice ma lo sa anche lei che dal punto di vista sentimentale è una ragazzina, non è una donna di più di trent’anni.
    Magari lei gli faceva tenerezza, indubbiamente gli piaceva fisicamente perché una trentenne non è una quasi sessantenne ma finiva lì. Se fosse stato gradevole per entrambi sarebbero andati avanti ma gradevole non era per nessuno dei due.
    Anche io con l’ex trombamico ho cercato di mantenere un buon rapporto di amicizia ma era così pieno di casini che non è stato possibile, perché questi casini si riversavano su di me ciclicamente sotto varie forme.
    A parte la differenza di età, in un certo senso sono stata anche io come l’ex di Beatrice, ho cercato di fare le cose gentilmente e in modo chiaro, ma non ha funzionato.
    Quando a Beatrice passerà, si renderà conto che in fondo lui non le aveva nascosto le sue intenzioni, era stato più che chiaro con lei ma lei si era ostinata e non ci voleva mollare.
    O questa almeno è sempre stata l’impressione che ho avuto io, che lei in un certo senso mettesse pressione per continuare questa relazione con richieste, bisogni, paranoie ecc.
    Non credo sia facile districarsi in questi casi, perché a volte ci sono donne che sono davvero pesanti e lo ammette lei stessa di esserlo.
    Adesso che questa storia è finita non ha più senso parlare di lui e di quello che ha fatto e non ha fatto.
    Ha più senso che Beatrice pensi a se stessa e a quello che ha fatto lei. Perché ha ricamato così tanto sopra a questa storia senza futuro, perché non ha colto e accettato questi segnali, perché si è comportata in modo assillante e immaturo, perché aveva esigenze eccessive e fuori luogo per una storia da amanti che durava da pochi mesi in cui neanche lei diceva di voler lasciare il marito.
    È evidente che lei ha dei bisogni insoddisfatti e una concezione un po’ da favola romantica di queste relazioni, anche quando il romanticismo è fuori posto e diventa un’arma a doppio taglio, perché l’ha portata a creare lei stessa una relazione più grande di quella che era.
    È lì secondo me che bisogna riflettere, non su di lui e su un potenziale futuro da amici perché è un peccato essere diventati degli estranei.

  • Ariel, 15 Novembre 2023 @ 11:03

    @Giulia

    @Giulia cio che qui ho virgolettato dimostra ciò che esperti ci dicono che appunto uno dei particolari reazioni che fanno parte di chi ha un vero disturbo del comportamento in questo caso di quest uomo sicuro Narcisista è proprio il fatto che non hanno affatto la percezione di essere “ malati” di essere loro da doversi chiaramente curare

    Così consigliato da esperti psico di evitare di dire devi curarti
    Primo perché non serve a nulla il disturbo si definisce scientificamente egosintonici e cioè il soggetto pensa esattamente che siano SEMPRE GLI ALTRI SEMMAI A DOVERSI CURARE!!

    Dare del Narcisita a chi lo è davvero resta inutile e anche pericoloso perché conservano una invidia davvero abnorme e fargli cadere le loro maschere innesca diverse reazioni
    Come ad esempio:

    RIGIRARE FRITTATA
    DARE COLPA SEMPRE AL ALTRO
    ARRABBIARSI
    VENDICARSI.

    Cara Giulia non confondere ciò che tu definisci verso di te avere umane défaillance o debolezze con vero motivo che ci ha condotto in moltissimi casi a vivere relazioni da disfunzionali a tossiche

    Si chiama Dipendenza affettiva e non passa da sola
    Appena potrai anche fosse di rado inizia e prosegui un vero percorso psicoterapeutico con chi tratta principalmente le relazioni tossiche trauma da Relazione manipolazione negativa e con Narcisista

    “Anzi uno dei motivi per cui mi ha voluto ferire così è stato che gli ho detto di curarsi, che non sta bene per alcuni suoi atteggiamenti nelle relazioni, non solo con me ma anche con gli altri a lavoro e a casa. Non sviluppa relazioni sane, lui per primo. E non fa stare bene le persone che gli stanno vicine.“

  • Beatrice, 15 Novembre 2023 @ 10:57

    Ok Ale,

    quando mi perdo a “difenderlo” in qualche modo, ci pensi tu a riportarmi con i piedi per terra.
    Sono ingenua quindi.
    La terapia la sto facendo perchè si, in questa fase mi sento dipendente, anche se so che non tornerò sui miei passi almeno per un periodo, e di questo sono certa.
    Mi sento precaria per il dopo, cioè tra qualche mese, anche se mi frena il pensiero “ma risentirci per fare cosa?”. Quindi al momento sono al sicuro, ma il fatto che ci ragiono su è pericoloso

  • elleelle, 15 Novembre 2023 @ 10:45

    @smarrita
    Ma certo che se ne esce, hai qua decine di esempi.
    Solo che bisogna mettersi in testa che non si può pensare di poterlo fare se permettiamo ritorni e incontri nella speranza di venire scelte da questi cretini.
    Ci vuole autostima sufficiente da capire che di queste persone si può fare senza, che non c’è bisogno neanche della loro amicizia.
    Perché continuare a stare vicino da ex-amanti a chi vi dice che si vuole impegnare nella ricostruzione del suo matrimonio? Non siete la Croce Rossa e se si vogliono impegnare che lo facciano, da soli però, senza tenere legate voi in rapporti di finta amicizia.
    La scelta di staccare completamente è dolorosa ma è l’unica possibile, visto che ogni ritorno è umiliazione e rabbia.
    Penso a te, Marten, Giulia, Beatrice… Era tutto chiarissimo, stava solo a voi vederlo così come sta a voi adesso capire che la chiusura stavolta deve essere definita. Basta contatti, chiamate, messaggi, aperitivi e caffè, è finita e così deve restare.
    Sarà il regalo migliore che potete fare a voi stesse quest’anno.

  • Cossora, 15 Novembre 2023 @ 10:43

    Non credo, come dici tu @ale, che @cri28 ed io siamo del genere ‘coppia aperta’.
    Credo che il mio genere sia latente, sempre esistito ma che nessuno lo legittimi.
    Posso fare quello che voglio consapevole che se mi beccano (e se li becco io) ci saranno delle conseguenze.
    Ma non per questo evito di fare quello che voglio. Me la gioco al momento.
    Poi se chi mi becca non reagisce .. sono scelte sue.
    Questa è la mia idea di libertà.
    Non prendo impegni perchè in caso di cambio di idea so di non avere accettato delle regole da rispettare.
    Io non sono per le coppie aperte, perchè anche li dovrei ‘rispettare’ una certa reciprocità.
    L’unico rapporto continuativo intimo possibile per ciò che voglio da una ‘relazione’ oggi è quello che ho.
    Ma tutto cambia, chi lo sa.

  • alessandro pellizzari, 15 Novembre 2023 @ 10:33

    arriva un punto in cui non si può negare l’evidenza.
    Quando arrivi al momento in cui li vedi chiaramente per gli inconcludenti bugiardi infelici che sono non c’è più motivo per andare avanti.

  • alessandro pellizzari, 15 Novembre 2023 @ 10:33

    Ma per qualche ragione che non mi spiego non vorrei perderlo

    In questo caso ha ragione Ariel, quando toccato il fondo si scava è dipendenza da terapia

  • Cossora, 15 Novembre 2023 @ 10:33

    @cri28 non sopporteresti la mancanza di libertà.
    Sposo al 100%.

  • alessandro pellizzari, 15 Novembre 2023 @ 10:32

    mi rispondeva che gli piaceva se facevo la romantica, che lo facevo sentire amato, ma che lui ormai per via dell’età non gli veniva naturale esserlo, perlomeno non quanto me. Aggiungendo che lui di natura non è molto espansivo.

    Mi ha fatto notare diverse volte quanto io fossi pesante e assillante, e che se non riuscivo a essere serena e stare tranquilla era meglio smettere, anche perchè così non stava bene nemmeno lui. Me lo diceva con calma, per farmi riflettere.

    Un vero cialtrone. Voglio che fai la romanticona perché mi piace ma non aspettartelo da me e stati buona buonina da brava amante senza scassare i maroni. Il tipico seriale che se ne approfitta dell’amore altrui. Vomito puro

  • Cossora, 15 Novembre 2023 @ 10:30

    @cri28 grazie mille. Tutto chiaro.
    Ho fatto, con l’occasione, un pensiero su di me. Non ho desiderio di esclusività, o meglio non garantendola tendo al famoso ‘occhio non vede cuore non duole’ (non mi sento impegnata: quando e se mi va altro lo faccio senza pormi il problema, poi ovvio che a lui non lo dica, conosco le regole).
    Io evito di pensare che potrebbe andare con la moglie, lui evita di pensare che potrei andare con chi voglio. Poi la verità la sa (come sempre) solo ognuno per se stesso.

  • alessandro pellizzari, 15 Novembre 2023 @ 10:30

    il mio punto di vista, che è quello di una persona che non vede nell’esclusività un elemento essenziale del rapporto

    Se parli di coppia aperta è fondamentale che la cosa sia nota e condivisa da tutti (anche dal coniuge, allora non è più tradimento, ma se il partner non lo sa che tu ti consideri aperta…), se parli di amo te e amo lui in modo diverso è la balla più raccontata per tenere i piedi in due scarpe. Magari sarebbe meglio dire ho affetto per mio marito ma non siamo una coppia vera da una vita e amo invece il mio amante che fa da stampella anche al mio matrimonio e mi procura tutto quello che mi serve per essere serena, dal sesso alla complicità che in casa non ho più

  • Beatrice, 15 Novembre 2023 @ 10:13

    Ellelle,

    ti rispondo qui perchè con la nuova versione del blog non riuscivo sotto l’altro post, non so perchè.
    Si, in effetti hai ragione, penso fosse proprio così, due chiacchiere volentieri, ma per il resto non era così interessato.
    Era più l’opposto, io invece lo vedevo come “guida”, mi interessava sapere cosa pensava delle cose, prendere spunti, farmi consigliare…

    Io glielo dicevo che ero romantica perchè stavo vedendo tutto con gli occhi della mia età e gli chiedevo come la stava vivendo invece lui.
    E mi rispondeva che gli piaceva se facevo la romantica, che lo facevo sentire amato, ma che lui ormai per via dell’età non gli veniva naturale esserlo, perlomeno non quanto me. Aggiungendo che lui di natura non è molto espansivo.
    Io poi continuavo a fare la romantica perchè mi veniva da fare così e perchè mi sembrava ne avesse bisogno.
    Poi c’è stato il periodo in cui diceva di essere innamorato e allora mi sono fatta il film anche per quello.
    Mi diceva “mi prendi sia di testa che fisicamente” e che se ci fossimo conosciuti da liberi avremmo avuto una bella storia d’amore.
    Ma in cuor mio ammetto che mi chiedevo in cosa lo prendessi di testa, perchè in realtà mi sentivo piccola rispetto a lui e non lo vedevo così coinvolto dai miei racconti e dalle mie cose.
    D’altra parte anche se lo prendevo solo fisicamente gli andavano bene anche le coccole e questo mi faceva credere che dovesse provare qualcosa in più rispetto alla semplice attrazione fisica.

    Mi ha fatto notare diverse volte quanto io fossi pesante e assillante, e che se non riuscivo a essere serena e stare tranquilla era meglio smettere, anche perchè così non stava bene nemmeno lui. Me lo diceva con calma, per farmi riflettere.
    Ha provato a dirmi che secondo lui ci avevamo provato ma non stavamo funzionando, ma io non mi volevo arrendere.
    Insomma un pò quello che dici tu. A 60 anni non aveva voglia di menate.
    Però ci provava a dirmele cose che non andavano, quindi non riesco a odiarlo, anzi penso che è triste essere diventati improvvisamente degli estranei.
    D’altra parte senza un distacco netto e improvviso io non mi sarei scollata più, quindi questa fase era ed è inevitabile.
    Non riesco a capire se in fondo si sia comportato relativamente bene fino alla fine, o se invece no, e avrebbe potuto fare di meglio. Ci sto ancora ragionando su questa parte.
    E se dopo questa fase avrà senso continuare a fare gli estranei, anche se presumo di si, soprattutto se non lo prendo di testa.

  • Cri28, 15 Novembre 2023 @ 09:55

    Penso di non riuscire a comunicare in modo corretto il mio punto di vista, che è quello di una persona che non vede nell’esclusività un elemento essenziale del rapporto. Credo che possano esserci altri modelli di relazione e che quello che conta è che siano modelli paritari e condivisi.
    Credo che portiate avanti un’idea di donna un po’ troppo stereotipata, che se vive una relazione diversa da quella in cui si è fedeli uno all’altro (o, come nel mio caso, in cui ci sono delle relazioni ufficiali, tra l’altro di entrambi), lo fa solo per compiacere e non perdere l’uomo.

  • alessandro pellizzari, 15 Novembre 2023 @ 08:46

    A proposito degli incontri chiarificatori e ti devo parlare

    È da questa estate che gli tenevo testa, tranne la scivolata a settembre (voleva incontro chiarificatore e non mi ha fatto dire A, mi è saltato addosso).

  • elleelle, 14 Novembre 2023 @ 22:10

    @Cri28,
    le cose non le stai vendendo a me ma a te stessa.
    Mi stupisce che tu non lo veda ma evidentemente sei una situazione di bisogno tale che l’autostima se ne vola dalla finestra.
    Mi spiace, magari più avanti ti renderai conto di quello che hai scritto, adesso è ovvio che ancora non riesci.
    Comunque sono fortunati questi uomini che avrebbero praticamente carta bianca da voi e vi troverebbero lì comunque.
    Io non sono gelosa ma di sicuro non mi troverebbero se avessero più donne oltre a me. Altro che gelosia, dispiacere, squilibrio, scelte e menate varie: lì c’è la porta e tanti saluti.

  • Cri28, 14 Novembre 2023 @ 22:08

    Lia, a parte la violenza, non solo fisica, non sopporterei la mancanza di libertà. Sul resto, dipende. L’esperienza mi ha portato a capire che si può dare e ricevere tanto anche quando non sei l’unica e la sola. Forse come dice Ariel ho abbassato l’asticella, ma stare in coppia è molto difficile e ora che lo so, ora che anche io ho deluso altri, non riesco più a essere intransigente.

  • elleelle, 14 Novembre 2023 @ 21:56

    @Beatrice
    “praticamente non lo prendevo di testa”
    Ma guarda che a me questo sembra normalissimo. Ho passato i 50 e l’idea di stare con un 30enne non mi passa neanche per il cervello. Saremmo in fasi della vita diverse, non avrei alcun interesse verso una relazione sentimentale, non mi prenderebbe di testa perché lo vedrei come poco più di un ragazzino. Due chiacchiere volentieri ma finirebbe lì.
    Se poi cominciasse con bisogni e richieste che io non ho nessuna intenzione di soddisfare perché a questa età siamo più egoisti e abbiamo già dato, scapperei a gambe levate.
    Il fatto che sia più accettabile vedere un uomo di una certa età con una donna giovane rispetto all’opposto non vuol dire che il rapporto funzioni.
    Secondo me con lui ti sei fatta un bel film e hai visto la vostra storia con gli occhi della tua età, non con quelli della sua e certe cose non te le spieghi mentre per me sono normali, mi sarei stupita del contrario.
    Io ho depennato l’ex trombamico anche come amico perché era troppo pesante e c’era sempre qualcosa che andava storto o di cui discutere. Hai scritto tu stessa che con lui eri pesante e assillante per cui puoi immaginare alla soglia dei 60 anni quanta voglia aveva di tenerti calma e alla giusta distanza…
    Meglio così però, almeno puoi dedicarti a cose che hanno davvero una speranza e un futuro. Con lui queste cose non c’erano.

  • alessandro pellizzari, 14 Novembre 2023 @ 21:09

    L’erezione è sempre un complimento sincero. Anche alla moglie però. Meditate amanti meditate

  • alessandro pellizzari, 14 Novembre 2023 @ 21:06

    Non è ridicolo è uno schifoso cialtrone. Meno male che non è diventato tuo marito

  • Lia, 14 Novembre 2023 @ 18:54

    @Cri28 e cosa non accetteresti? Oltre alla violenza fisica non mi viene in mente nulla di peggio!

  • Lia, 14 Novembre 2023 @ 18:45

    @Dispersa, guarda che in amore se arrivi seconda o ultima è la stessa cosa.
    Ce n’è sempre una che è meno delle tante di te e se questa alza il ditino, in un secondo, diventi nessuna delle tante.

  • Lia, 14 Novembre 2023 @ 15:14

    @Giulia, scusa, ma mi viene tanto da ridere a leggere la tua storia.
    Rido perchè il finale della mia storia è stato l’opposto del tuo.
    Da parte del mio ex zero amore ma un’attrazione fisica incontrollabile.
    Guarda caso il risultato è lo stesso! Lui ti vuole ma senza impegno!
    Non credere che mancheranno occasioni in cui da “amico” ti porterà al letto per farti un favore (ahahahaah). No! Questa è da incorniciare!
    Non sentirti umiliata! E’ una gigantesca scusa per non impegnarsi con te! Punto!

  • Beatrice, 14 Novembre 2023 @ 13:39

    Penso come Dispersa,

    un conto è la moglie che c’era già, un conto è se mentre vedeva me vedeva o anche solo sentiva altre.
    Io mi aspettavo l’esclusiva almeno da quel punto di vista lì, ed è poi stato questo mio continuo bisogno di rassicurazioni tra i motivi che ci hanno portato a chiudere. Non sopportava più le mie domande.
    Ero lì a rischiare di mandare in aria la mia vita per uno che oltre a me vedeva altre? E quindi io cosa rappresentavo? Una qualsiasi.

    Cri non so come tu faccia a dire così, ma penso tu l’abbia detto tanto per dire, ma che se scoprissi che vede altre poi non riusciresti a non starci male

  • Cri28, 14 Novembre 2023 @ 12:58

    Elleelle, io non sono qui a vendere qualcosa, perciò non mi interessa dire che è tutto perfetto nella mia vita. Ma non c’è bisogno che tutto sia perfetto per stare bene. Scambi per rassegnazione l’accettazione dei lati negativi delle scelte, che ci sono sempre, in ogni scelta.

  • Dispersa, 14 Novembre 2023 @ 12:54

    @Giulia allora siamo adulti, quindi ti chiedo una cosa ‘un uomo non attratto può avere un’erezione?’ … A me sembra strano se non impossibile!
    Sinceramente credo sia un ragazzino viziato che manca di intelligenza emotiva, non riesce più ad ottenere ciò che vuole e ti racconta la favola del ‘ti vedo come amica e l’ho fatto per te’ così da farti sentire poco attraente (visto che hai uomini che ti girano attorno) e per uscirne vincente (nella sua testolina).
    Il problema è che tu ci fili ancora dietro alle menate che ti racconta … Guardati attorno e la risposta la otterrai da sola!
    PS. Certe strXXXXte le ho sentite pure io… con il tempo ho capito che erano sue insicurezze che cercava di ribaltare su di me.

  • elleelle, 14 Novembre 2023 @ 12:42

    @Giulia
    Mi spiace molto, posso immaginare quanto sia stato umiliante.
    Adesso l’unica cosa che puoi fare è accettare che questa storia sia finita e non avere più niente a che fare con lui.
    Non farti domande, non stressarti, non rimuginare sul perché e il percome. Se lui ti viene in mente risponditi che non è innamorato e non è attratto, per cui tu stai meglio senza di lui.
    Queste sono situazioni esasperate e bisognerebbe dare un taglio il prima possibile per non finire nell’ossessione. Tanto hai visto che continuare a parlarsi e chiarire fino allo sfinimento non porta a niente di buono, anzi, tira fuori tutto il marcio.
    Coraggio, lui è un cretino ma tu adesso non hai più alcun motivo per restare attaccata a una storia così devastante.
    Fai tesoro di questa esperienza
    e che sia di lezione anche a chi legge e magari pensa che siamo solo un gruppo di sfigate deluse e irrancidite. Purtroppo ci avevamo visto giusto.
    Coraggio Giulia, senza di lui andrà molto meglio ❤️

  • Cri28, 14 Novembre 2023 @ 12:35

    Gelosia, desiderio di possesso, sono emozioni che penso sia normale provare quando si è innamorati e che non hanno una ragione. Se non provassi nulla, sarebbe un amico come altri. Invece, è una persona con cui provo emozioni e desideri. Ma provare queste emozioni non è fonte di sofferenza, perché non ho il desiderio che lasci la moglie. Se lo desiderassi e lui non lo facesse, soffrirei. E quando si soffre, bisogna pensare a sé e chiudere il rapporto.
    In generale, invece, il mio pensiero sulle relazioni amorose è che la mancanza di esclusività toglie qualcosa al rapporto. Il coinvolgimento che c’è tra due persone che vivono solo nella loro relazione è più alto. Però questo non vuol dire che tutto ciò che non è monogamia faccia schifo o sia inaccettabile, dipende dai motivi delle scelte e dai modi di attuarle.

  • Beatrice, 14 Novembre 2023 @ 12:33

    Eh si Giulia,

    poverino che lo costringevi…! Cosa gli toccava fare……!

    A me di recente aveva detto che forse era solo chimica e io c’ero rimasta male per la cosa opposta: praticamente non lo prendevo di testa.
    Ma alla fine non ci ho creduto.
    Non ci credere neanche tu, lascia perdere quello che dice.
    Lascia perdere lui.
    Io che non lo sento da una settimana al netto della grande tristezza mi sento già meglio, è tutto più semplice.
    Guardo al futuro con più tranquillità, prima vedevo solo ansia, attesa e rassegnazione.
    Quindi confido nel tempo.

    Fallo anche tu, sforzati di chiudere, non parlagli, tanto appunto gira la frittata, non ci capirai mai niente.
    Non avrai mai uno scambio e un confronto soddisfacente.
    Hai la sfortuna di lavorarci insieme e di trovartelo davanti, farai il triplo della fatica, ma ci devi riuscire Giulia.
    Lui è davvero sconcertante… da quando ti leggo non ho mai visto nulla di salvabile nel suo modo di essere, nei suoi atteggiamenti.
    E’ veleno quella persona per te adesso. Non sarà sempre stato così, ma ora è così

  • Ariel, 14 Novembre 2023 @ 12:11

    @Cri28
    Carissima mi riferisco qui al tuo scrivere che secondo te possano esistere delle condizioni in cui accettare che amante faccia ciò che gli pare per riassumere il concetto base

    Sai cara quando qui tanto si è scritto di questo meccanismo sempre uguale del ABBASARE LA ASTICELLA DI PROPRIA AUTOSTIMA
    ecco che si verifica SEMPRE quando relazioni sono disfunzionali e tossiche dov’è appunto si vive una sorta di
    ANESTESIA SU PROPRIA AITISTIMS
    S
    PUR DI RESTARE ATTACCATE A LUI

    Si ACCETTANO compromessi accomodamenti di guarda solo ORO LUCCICANTE di Fata Morgana e cioè questa gente è bravissima a capire i propri nodi ANTICHI e sfrutta apposta la propria ANTICA DIPENDENZA AFFETTIVA
    Così ci si ADATTA in un trend a salire spalmato negli anni

    Diminuisce nel proprio cervello emozionale la capacità di percepire la vera realtà che si vive

    Per questo occorre la terapia dedicata a relazione tossica
    Perché da sole resta scientifica impossibilità a superare la DIPENDENZA AFFETTIVA e la relazione tossica che produce veri traumi

    Fare percorso terapeutico almeno provarci seriamente RISOLVE le proprie vere difficoltà che sono dimostrate da anni nei quali si staziona a adattarsi OLTRE propria autostima in equilibrio
    Cara Cri28 non sei certo tu la sola ! Per questo che si scrive qui e fuori di qui per cercare di dare input per maggiore conoscenza di questi meccanismi e la CERTEZZA CHE CURA TERAPIA AIUTA A RINASCERE!

    Libère DENTRO E FUORI
    Staccarsi da ogni relazione che resta disfunzionale sia che sia matrimonio sia che sia amante ZERBINO

    E cioè sempre ABBASSARE ASTICELLA DI AUTOSTIMA pur di restare attaccati!!

  • Ariel, 14 Novembre 2023 @ 11:38

    Giulia, 14 Novembre 2023 @ 11:00

    Carissima Giulia quanto mi dispiace per te e quanto ti ringrazio per aver avuto la energia di scrivere qui perché questo tuo racconto di ciò che hai vissuto sicuro potrà aiutare altri casi identici come schema
    Infatti sicuro si può facilmente definire un caso di vera relazione tossica grave con un vero Narcisista disturbo comportamentale per via di tutto lo schema che si può benissimo leggere sui libri accreditati di esperti che ci parlano dei loro casi in terapia con le vittime temporanee

    Lui ha fatto la SVALUTAZIONE FINALE AFFONDANDO LAMA IN PROFONDITÀ DELLE FERITE CHE TI HA INFERTO VUTSNENTE

    Cara @ Giulia se ti curi in terapia fatta specifica sul trauma che scienza ci spiega si produce in tutti casi con queste dinamiche SICURO SUPERERAI TUTTO AL MEGLIO!

    grazie per averlo scritto
    Falla la terapia da sole no. Si riesce a superare un trauma
    Informati su cosa sia un trauma

    UNO SOECIALISSIMO ABBRACCIONE!!!
    FORZAA Giulia❤️

  • Cossora, 14 Novembre 2023 @ 11:29

    @Ale io e lui ci vediamo (per i miei gusti) abbastanza: 4 o 5 colazioni. Un paio di sorprese (sotto l’ufficio, prima di cena, un the in centro, etc.) almeno un’uscita a settimana nella mia serata libera (dalle 19 alle 2 di notte, se ci addormenitiamo!) un week end o una gita in giornata al mese. I miei figli vivono con me quindi io più di due week end non posso. E con la mia amica giriamo parecchio (non rinuncerei mai al week end tra amiche) gli altri giorni lavoro in ufficio.

  • alessandro pellizzari, 14 Novembre 2023 @ 11:12

    Un cialtrone inavvicinabile. Taglialo fuori completamente dalla tua vita altro che amicizia

  • Ariel, 14 Novembre 2023 @ 11:08

    @Maribel
    Scusa sai ma che ci azzecca il Narcisismo un po’ tutte?
    Se lo intendi come modo di esprimersi da tuo preciso punto di vista ok la pensi così e non è molto sbagliato soprattutto per le fasce più giovani che hanno vissuto gli anni formativi con già una social e chiaro che si vive tutti in una società di tipologia Narcistica ma è bene NON confonderla con il disturbo comportamentale definito Narcisismo
    E comunque Maribel ognuno ha pure il suo temperamento personale e quindi ci stanno quelle pacati e brave bambine obbedienti che guarda caso restano inchiodate in relazione disfunzionale fino a tossica ma lo fanno gentili qui tipo prendiamoci un Thè con i pasticcini

    Ecco per ciò che mi riguarda preferisco gli apèro a stecca possibilmente

    Ahahahah
    Dai cara @ Maribel sono cose di poco conto soprattutto quando si resta anonime e unico modus di comunicazione resta la scrittura qui

    Un po’ poco per poter avere la certezza del come si sia in realtà

    Sarà una gioia quando qui ci scriverai che vivi da sola separata da marito e con tuoi figli con te!!!
    Forza @Maribel passa ai miei apèro che son meglio del thè con i “PASTICCINI “che qui imperano indisturbati!!
    Bisous!

  • alessandro pellizzari, 14 Novembre 2023 @ 11:07

    L’incontro finale di persona è spesso sconsigliato perché doloroso o sfruttato dall’uomo per manipolare ulteriormente

  • elleelle, 14 Novembre 2023 @ 11:06

    @Cri28
    E perché potresti accettarlo? Accetteresti che lui avesse un’altra donna oltre a te e alla moglie e dici che vedresti questa cosa come uno scarso equilibrio di lui?!
    All’anima, Cri28, non ti facevo messa così male. Senza scherzi, io scomparirei come un fulmine da uno così. Tu accetteresti una cosa che non ti piace, di sentirti gelosa per un’eventuale terza donna ma dici che non staresti male. Mah, sarà che quando scrivi io di felicità non ne percepisco mai però forse ti dovresti chiedere quale livello di rassegnazione ti ha imposto questa situazione di compromesso e mancanza.
    Guarda che la vita può essere meglio di così!

  • Cossora, 14 Novembre 2023 @ 10:09

    @lia Ci avete mai pensato a queste cose, amanti del blog?
    Avete la valigia pronta?

    Io non ho la valigia. Vivo nella mia casa, nella mia vita. I miei vestiti (troppi) sono nei miei armadi (grandi). I miei soldi (sufficienti) sul mio conto, le mie piante (curatissime) sui terrazzi. L’unica perdita che non potrei sopportare e che nemmeno reggo di ipotizzare riguarda i due esseri umani (per i quali sono grata e incredula) che ho partorito.
    Ho allontanato (solo fisicamente) il loro padre. Che dopo di loro è l’altra persona indispensabile nella mia vita (in quanto indispensabile ai nostri figli, per il resto gli auguro ogni bene ma non in coppia con me).
    Non ho paura di perdere nessun altro perchè non ho bisogno di nessun altro. Se io e lui vogliamo e sappiamo stare insieme e darci del bene, perfetto.
    Sennò finirà.
    Sembra che a te bruci parecchio che io possa essere giunta a questo punto. Sembra.

  • Dispersa, 14 Novembre 2023 @ 09:58

    @Cri28 ‘SNI’ nel senso che la moglie/marito erano già presenti e quindi quando ci si infila in certe situazioni lo si sa… Ma altre donne vuol dire che o è un seriale o gli va bene un po’ tutto e sinceramente essere ‘una tanto per’ o ‘il po’ tutto’ credo non lo vorrebbe nessuno.

  • Cossora, 14 Novembre 2023 @ 09:31

    @ale intendo che prende atto, non approva ma non ha astio nei suoi confronti. Certo che lo giudica. Tutti giudicano, figuriamoci un figlio.

  • Cossora, 14 Novembre 2023 @ 09:27

    @cri28 ti va di dirmi di cosa sei gelosa verso la moglie? In generale o perchè lui ti toglie per dare a lei?

  • Cossora, 14 Novembre 2023 @ 09:25

    @Lia lo so che è sposato, sono stata amante sposata anche io. Lo so come funziona. Se fosse semrpe libero per me sarebbe veovo o separato o lei vivrebbe a 300 km.
    Stiamo dicendo delle ovvietà. Lui si libera per vedermi, a volte mi chiama e sono al bar in centro, altre in un’altra città.
    Quando mi scrive ‘ma scenderesti per un bacio?’ dall’ufficio cosa dovrei fare? Insultarlo perchè si permette di decidere quando vedermi?
    Io apprezzo la sorpresa e scendo a dargli un bacio, adoro queste cose. Se non mi piacessero non le farebbe.
    La mia amica non sopporta le smancerie del suo amante e ti assicro che dopo le sue prime due reazioni scoraggianti lui cerca di non infastidirla più.

  • Cossora, 14 Novembre 2023 @ 09:14

    Allora avevo frainteso @maribel, felice per te se sei appagata sia di quel che hai vissuto che di quel che stai vivendo, io ‘brava’ me lo dico da sola. A volte mi dico ‘brava brava’ e a volte mi dico ‘brava scema’. E’ la vita, sono le mie scelte.
    Il mio lui è coraggioso. Altro giudizio. Non ce la fai.

  • Beatrice, 14 Novembre 2023 @ 09:11

    Leilei,

    boh ora sono nella fase in cui mi dico che invece dovevo averlo quell’incontro perchè aver chiuso con un messaggio è stata proprio una tristezza.
    Era stato più carino lui a volermi parlare in faccia.
    In quel momento chiudere così per messaggio mi sembrava la cosa migliore da fare perchè tanto a vederlo sarei stata male per niente, invece ora penso che ne avrei avuto bisogno.
    Avrei solo dovuto posticiparlo a più avanti, magari tra un mese o più così da arrivarci meno coinvolta.
    Tanto eravamo arrivati a una conclusione: io volevo delle cose, lui mi ha detto che non riusciva a darmi quello che volevo.
    In realtà neanche io sarei riuscita a portare avanti la cosa a lungo nel modo in cui la volevo io, quindi tutto sommato aveva più senso la consapevolezza di lui.
    Solo che ci sono rimasta male perchè speravo fosse più coinvolto e ho reagito così.
    Ce lo dicevamo, ci salutavamo e fine. Siamo stati sempre molto “civili” nella gestione del rapporto e anche obiettivi. Non si funzionava, era un dato di fatto.
    Il risultato finale sarebbe stato comunque l’allontanamento però almeno ci si vedeva un’ultima volta e ne parlavamo a voce.
    Così invece sento di averla gestita in un modo che mi fa stare peggio.
    Comunque ormai è andata così e non si torna indietro.

    Ma voi oltre a sentirvi da “amici” vi vedete anche?

  • Cri28, 14 Novembre 2023 @ 08:48

    Lia, ho detto che non è insoppprtabile, non che mi piace. Vuol dire che, a certe condizioni, posso accettarlo. Ci sono cose che non accetterei mai in un rapporto, questa, invece, dipende. Sento la gelosia, anche verso la moglie, ma non ci sto male. Se avesse altre donne, sarebbe lo stesso, sarei gelosa, ma oltre a questo, mi sembrerebbe segno di un suo scarso equilibrio.

  • Lia, 13 Novembre 2023 @ 23:35

    Dai su @Cri28. Faccio veramente fatica a pensare che non dia fastidio il fatto che l’amante vada a dormire con un’altra donna.
    Ti dico una cosa stranissima che scatta nella testa delle amanti e che ho provato anch’io.
    Le amanti non sono gelose della moglie ma lo sarebbero di altre eventuali altre donne.
    Questo perché la moglie in testa la si pensa sconfitta, non é una rivale, non esiste.
    La gelosia per la moglie scatta solo quando diventa palese che é lei ad avere la supremazia.
    Strano no?
    Dì la verità. Se il tuo amante ti dicesse che comincia a frequentare anche un’altra donna, saresti così serena?

  • Cri28, 13 Novembre 2023 @ 19:20

    Rinascita, si vede che per alcuni è insopportabile l’idea di dividere la persona che amano con altri, mentre per altre persone è sopportabile. Può dipendere dal carattere, alcuni sono più passionali, altri più concreti, o dal tipo di storia o di persone coinvolte, dalle motivazioni.
    L’importante è che entrambe abbiate trovato il vostro modo di vivere la relazione, che vi fa stare bene.

  • maribel, 13 Novembre 2023 @ 18:42

    @cossora ciao
    Ma infatti io il mio impegno lo do e lo pretendo, hai ragionissima. E infatti l’ho avuto sempre da chi ho frequentato e il mio problema non è stato quello assolutamente.
    Quello che sembra da come scrivi è che tu sia molto indipendente e che non vuoi legami, però poi parli di lui in termini di aiuto e collaborazione anche con tuo figlio… quindi un legame che va anche oltre la coppia. Mi limito a dire che il tuo amato ha un bel coraggio, ma saprai tu proteggerti.
    Comunque qua o si dice “brava brava” e applausi o vi irrigidite tutte eh. E meno male che siete tutte serene e appagate. Magari un pochino poco poco di narcisismo tutte?

  • Lia, 13 Novembre 2023 @ 18:20

    @Cossora, ma per capire… lui se riesce a liberarsi lo sa all’ultimo secondo e ti chiama per vedere se sei disponibile?
    Cossora, loro sono tutto tranne che separati in casa. Lui da lì non si schioda neanche con le cannonate! Per fortuna sta bene anche a te e comunque fai bene a farti la tua vita e non essere sempre disponibile!

  • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2023 @ 17:50

    Giusto

  • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2023 @ 17:50

    Telefonate messaggi ci stanno. Statisticamente, se sono o prendono il sopravvento rispetto agli incontri reali non sono mai un buon segno per le amanti

  • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2023 @ 17:48

    Ma anche gli auguri a Natale anche no dai

  • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2023 @ 17:48

    Beh nulla da dire sulla trasparenza con tuo marito ma siamo qui per ascoltare e condividere

  • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2023 @ 17:46

    Sa che è sposato e non farebbe la stessa cosa, ma non lo giudica.

    Allora ha già giudicato

  • Ariel, 13 Novembre 2023 @ 15:52

    @Caro Love buon per te e sii contentissimo del tuo percorso terapeutico che da eccome i suoi frutti!!
    Ecco che infatti qui scrivi che “ è quel condividere che non riesco più a digerire “

    Concentrati sul NON RIESCO PIÙ A DIGERIRE!!
    Ottimo risultat perchè rispecchia in pieno la tua più che iniziata “ guarigione” e cioè essere riuscito a RITROVARE la tua DIGNITÀ di Uomo e Persona
    Nel pieno fluire dettato da scienza che infatti ci dice che solo con vero equilibrio di autostima possiamo amare noi stessi in vero equilibrio anche verso gli altri

    Sapendo quindi sentire che non resta affatto Sano ne per se stessi e tanto anche per chi ci attornia il continuo Adattarsi al altra o altro che però guarda caso non si schioda e fa vivere in moltissimi troppi casi la vita degli altri che devono sopportare di PERDERE PROPRIA DIGNITÀ e cioè abbassamento della autostima in un processo di anni e anni

    Tutto ciò come già scoperto da almeno dieci anni rivela la propria dipendenza affettiva che induce le persone a perdere dignità a sottomettersi in un continuo crescendo accettanti appunto di farsi scopare e vivere da chi già lo fa con moglie o marito

    Buono il tuo risultat Sii fiero di te stesso e del impegno che hai messo per arrivare appunto a sentire che finalmente hai ritrovato tua Autostima in equilibrio e cioè impossibile avere una relazione sana se per anni e anni ci si fa scopare e vivere in doppiette e vere doppiezze che altro non sono che vere negative manipolazioni che si incastrano in chi porta la droga dipendente affettiva

    Come vedi si supera non è una malattia ma un condizionamento che ha radice antica nella propria primissima infanzia e che riguarda come già scritto tanto il proprio sistema del attaccamento affettivo che ha avuto una falla che si è ricevuto dai propri genitori o uno soltanto o chi in assenza ne ha fatto le veci.

    Mi fa davvero piacere leggere che finalmente ti sei riappropriato di equilibrio di autostima su queste nuove basi sicuro potrai contare per oggi e il futuro nelle tue tutte relazioni sociali ed affettive!
    Un caro saluto @Love!

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 13:44

    @ale nel mio caso: io non sono più a disposizione.
    Questo week end si è liberato, è uscito, mi ha telefonato ed io ero in un’altra città con un’amica. Ma fino a un paio di anni fa vivevo secondo la logica: ‘sto a casa due giorni e mi tengo libera, metti che possa uscire e sfruttiamo l’occasione’

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 13:35

    @rinascita io non lo chiamo mai, nemmeno durante il giorno quando è in ufficio o si sta spostando. Ci sentiamo e vediamo abbastanza, per me certe telefonate potremmo tagliarle anche prima.
    Mai stata una da telefonate, neanche con la ‘new entry’ libera di anni fa.

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 13:31

    @maribel ‘ma non sposta il nobile deretano da casa sua’ lo dice una donna che vuole un impegno, che vuole il deretano dell’altro sul proprio divano.
    Stai parlando di te, mi sa 🙂
    Non ce la fate, certe di voi, ad accettare che esiste un pensiero diverso dal vostro, con lo stesso valore e con lo stesso diritto di essere condiviso.
    Non ce la fate proprio.

  • Leilei, 13 Novembre 2023 @ 13:07

    Beatrice il tuo problema è che lo hai lasciato quando ne eri ancora innamorata, hai fatto bene a lasciarlo senza rivederlo, perchè sarebbe stato il doppio difficile. A me invece è scesa la catena, come si suol dire. Gli ho detto ci sentiamo a Natale per i tradizionali auguri.

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 12:52

    @rinascita io credo che ci siano milioni di alternative, non due o tre.
    Ma la situazione dell’uomo con cui ho e voglio una relazione è questa.
    Da questa situazione ho virato e mi avvicino sempre più alla condizione per me migliore.

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 12:49

    @ale esatto.
    Ho fatto la fidanzata/moglie per 10 anni.
    La moglie/madre per altri 10 anni
    Sono diventata moglie madre con amante traghetto (sposato anche lui, e tale rimasto) che ha preso la decisione (dichiarando l’infedeltà) di separarsi.
    Sono scesa dal traghetto appena sono riuscita a verbalizzare ‘voglio la separazione’ con la famiglia, tre mesi dopo l’outing.
    Da oltre 5 anni sono madre-single.
    Sono amante di un uomo sposato.
    Il decorso della nostra relazione lo conoscete bene.

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 12:40

    Si dice che su un monte del deserto del Sinai ci siano i post di @lia incisi su tavole di pietra.
    Anche meno 🙂 !!!

  • Cossora, 13 Novembre 2023 @ 12:35

    @leilei io faccio quello che dico e sono quello che faccio.
    I miei figli sono esposti alla realtà da sempre, con protezioni a seconda della loro età, ma MAI FALSITA’. Non abbiamo detto ‘papà e mamma si separano perchè non si amano più e hanno altre storie’ ma abbiamo detto ‘papà e mamma si separano perchè non vanno più d’accordo e non riescono a trovare una soluzione’.
    Nel tempo abbiamo dimostrato che ci vogliamo ancora un bene immutabile.
    I ragazzi (come tutti) vedono, vivono i fatti.
    E “quest’uomo” è per mio figlio l’uomo con cui esce e chiacchiera e discute e mantiene una relazione sua madre. Sa chi sono io, e sa tutto del nostro rapporto (come ogni figlio sa o intuisce nel tempo il rapporto tra madre e padre) ma come faccio a mentirgli?
    Sa che è sposato e non farebbe la stessa cosa, ma non lo giudica.
    Per lui è importante che la madre si sia presa le responsabilità della sua famiglia.
    Ha capito che c’è del sentimento tra noi. Ha vissuto il decorso, certo gli ho risparmiato le mie criticità momentanee ma perchè non aveva età ne strumenti per gestire e poi quelle cose si fan con le amiche vicine e coetanee.
    Non è il ruolo di un figlio (che si parli di amanti o mariti).
    Ma in generale sa tutto di quest’uomo. Ha notato sicuramente che da un paio di anni è molto (e coerentemente) presente, che se da una parte mi coccola e mi vizia, dall’altra mi auta, ci confrontiamo, è disponibile nel pratico.
    I figli sono spietati.
    Gli ha tolto fiducia quando ha creduto fosse necessario e lui l’ha capito. Ovviamente io mi metto a far da barriera disicurezza ma lui nel suo lo vedo come cammina sulle uova coi miei figli (specie il grande) perchè sa che è intelligente, buono e sensibile ma che si ricorda tutto.
    Per mio figlio l’importante è che io stia bene.
    Che sua madre non menta all’altra sua metà della famiglia, rispetti e voglia bene a suo padre e che insieme i suoi genitori amino lui e il fratellino.
    Questo conta per lui, che sua madre non si perda la sua stima, la sua fiducia.
    E io non me la perdo.

    PS se @lia e @ellelle non si ‘bevono’ quel che scrivo non ci sono problemi. Evidentemente bevono di meglio, salute!

  • Lia, 13 Novembre 2023 @ 11:54

    @Love, un uomo evoluto non solo testosteronico! ;-)))

  • Rinascita, 13 Novembre 2023 @ 10:36

    Love non c’era alternativa per me. Era l’unica modalità in cui avrei potuto vivere questa storia. Un’altra non la volevo, tant’è che avevo rinunciato e credevo fosse finita in quell’anno in cui non ci siamo visti. Preferivo il niente al piuttosto. Di quello che sarebbe successo non avevo nessun presentimento o speranza. Per me era chiusa.

  • Leilei, 13 Novembre 2023 @ 10:15

    Rinascita la penso esattamente come te, quello di Cossora mi sembra un ripiego dove lei se la racconta alla grande e lui sta comodo così.

  • Leilei, 13 Novembre 2023 @ 10:13

    Forse mi sono persa qualche passaggio della storia di Cossora, ma mi chiedo questo uomo come giustifica tutte le assenze a casa sua? E come vivono i figli di Cossora il rapporto con un uomo che c’è ma non c’è? Mi sembra tutto così strano, nel senso che se si è amanti e si resta nell’ombra i figli vanno tenuti all’oscuro della cosa, se invece lui è così presente nella loro quotidianità come mai non esce di casa? Capisco che Cossora non lo voglia tra i piedi h24, ma due persone possono vivere una relazione anche stando ognuno a casa propria (ma da liberi).

  • elleelle, 13 Novembre 2023 @ 10:04

    @Rinascita
    Hai scritto il commento che avrei voluto scrivere io. Ricambio, spero che tutto proceda per il meglio.

  • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2023 @ 09:15

    Meno maiuscole grazie

  • Love, 13 Novembre 2023 @ 08:52

    @Rinascita ti invidio per la possibilità che hai di viverti ciò che per anni hai desiderato.
    Hai scritto esattamente il mio pensiero…perché personalmente seppur in passato abbia avuto la possibilità di vivermi con la mia ex molto tempo, quel ritorno a casa dal marito pian piano iniziava a stonare con il mio essere fino a non riuscire più a sopportare quel rientro a casa sua.
    Forse con il tempo si raggiunge una rassegnazione/consapevolezza che laltro/a non sara’ mai disposto a viverci a pieno e quindi ci permette di viversi quei rientri dall’altro/a.
    Io non ci sono riuscito ed oggi dopo ciò che ho vissuto posso avere la certezza che una donna a metà non fa per me…seppur il tempo che mi verrebbe dedicato fosse più di ciò che potessi desiderare…è quel condividere che proprio non riesco più a digerire.

  • Ariel, 13 Novembre 2023 @ 08:23

    @Maribel avevo scritto un mio commento al tuo diffidare di chi secondo te sarebbe così sicuro e deciso a impegnarsi in vera BATTAGLIA DELLE INFORMAZIONI CONOSCENZE DEL TUTTO BLANDE sé solo si legge questo Blog dove troppe TROPPE DONNEancora restano incastrate in vere realtà di relazioni tossiche.

    La SICUREZZA PROVIENE DALLA CONOSCENZA DELLE SCOPERTE SCIENTIFICHE
    E per poter APRIRE LE MENTI OCCORRE COME ARIA CHE SI RESPIRA

    DIFFIDO DEL BUONISMI A STECCA
    DELLE PACCHE SU SPALLE quando NEL FRATTEMPO LE DONNE MUOIONO IN OGNI DOVE E SENSO A CAUSA ESATTAMENTE DEL COMPORTAMENTO IDENTIQUE A CIÒ CHE QUI E FUORI DI QUI SI TESTIMONIA

    Inutili gli sfoghetti da gossiparo modus di esprimersi

    Inutili scambi del

    IO CIÒ IL CASO DIVERSO E UNICO

    inutili CONVENEVOLI SVENEVOLI che portano solo a ripetere esattamente lo stesso immobilismo e ignoranza a stecca su un parterre di persone che in Italia fatica moltissimo a seguire un naturale percorso del MI DOCUMENTO MI AGGIORNÒ GUARDO PIÙ IN LA DEL MIO NASO O PAESELLO IN PIAZZETTA CHIESA E AFFINI

    Carissima Maribel scrivo a te ma purtroppo non sei certo la unica che fa parte del melenso convenevoli del siamo tutte calmine e brave bambine

    CI STA UN BISOGNO GRANDE DI SVEGLIATEVI BAMBINE SOPRATTUTTO DONNE
    SVEGLIATEVI DALLE VOSTRE FAVOLETTE FAVOLOSE DOVE IMMANCABILI ORCHI AD OGNI LIVELLO E MASCHERA INDOSSATA VI METTONO IN CONDIZIONE DI VERE SUDDITANZE INAMOVIBILI SITUAZIONI CHE NUOCIONO ALKA PROPRIA E ALTRUI SALUTE PSICOFISICA

    SI la SICUREZZA NON PROVIENE DA CHI SCRIVE SICURA MA DALLA CONOSCENZA ANTICA E NUOVA COME UN VERO PERCORSO DI IMPEGNO PERSONALE E SOCIALE CHE DEVE ESSERE ESATTAMENTE PIENO DI CERTEZZE SUI MECCANISMI CHE AGISCONO SEMPRE UGUALI IN QUESTE REALTÀ DI RELAZIONI TOSSICHE E DISFUNZIONALI

    CERTEZZE NO A DEBOLEZZE VAGOLARE NEI PASTICVINI DI THE TRA DONNE CHE FINGONO DI VIVERE UNA VITA SEMPRE ALKA OMBRA DI QUALCUNO senza conoscere senza mai curarsi!

    QUESTO È !

  • Rinascita, 12 Novembre 2023 @ 21:36

    Ciao a tutte/i. Riferendomi a Cossora, credo che l’alternativa non stia tra il ricoprire il ruolo di moglie o restare single. Si può benissimo vivere una relazione da “fidanzati”; ognuno a casa propria, vivendosi per limitati periodi e supportandosi nel quotidiano. La questione è che un uomo fisso lo hai, il problema è che è anche l’uomo fisso di un’altra donna. La vita che descrivi tu, intendo la gestione della tua relazione, e’ quella mia attuale, c’è però che quando lui non sta con me, si vive le sue passioni, i suoi amici, la sua vita, esattamente come faccio io, senza però rientrare a casa facendo coppia con un altro/a. Non ricopro il ruolo di moglie e devo dirti che questa fase di “fidanzamento” è quello di cui abbiamo bisogno entrambi, ma è un rapporto esclusivo. Non credo che non ti dispiaccia che il tuo lui rientri a casa dalla moglie, che tu non lo possa chiamare liberamente. Lo stile della tua relazione potresti averlo anche se lui non restasse sposato. Non è quello l’elemento che ti consente di viverlo in questo modo. Questa è una sua scorrettezza pluriennale. Dirai che non ti interessa, che non ci pensi. Io farò finta di crederci. Comunque bentornata ed un abbraccio anche ad ElleElle ed alla mia amica di blog speciale Maribel

  • Cri28, 12 Novembre 2023 @ 14:34

    Lia, in realtà qualunque rapporto può essere cancellato in poche ore. Quello che su cui penso sia giusto riflettere è come crearsi una vita che ci permetta di stare bene anche nel caso in cui si debba accettare la fine di un rapporto. E, mentre lo si vive, chiedersi se le proprie aspettative e desideri vengono rispettate. Ma non tanto se le rispetta lui, quanto se le rispettiamo noi per noi stesse.

  • Dispersa, 12 Novembre 2023 @ 13:08

    @Lia secondo me nelle relazioni le etichette non servono a nulla, a volte le situazioni funzionano meglio senza chiedere e nel contempo dovrebbero trasformarsi naturalmente.
    Anche @Cossora ha sofferto, lo ricordo bene, ma ad oggi la sento più serena di un tempo. Magari una convivenza sotto lo stesso tetto avrebbe fatto crollare la loro storia in tempo zero.
    Sono passati molti anni e sicuramente hanno trovato il giusto equilibrio, poi che per gli aspetti materiali e pratici ci sia un’altra donna accanto a lui credo lei ne sia consapevole, chi rimane in certe relazioni ad un certo punto sa benissimo che l’istituzionale ha un ruolo e la non ufficiale un altro!!

  • Beatrice, 12 Novembre 2023 @ 12:56

    Lia,

    Che prima o poi sarebbe finita era l’unica certezza che avevo dall’inizio.

    Anche che potesse finire all’improvviso: se si veniva scoperti, o se veniva una malattia grave, o se succedeva qualcosa ai figli che richiedeva tutta l’attenzione … e cose simili.
    Tra l’altro la consapevolezza che non ci saremmo potuti stare vicino nel momento del maggior bisogno (es. malattia) era una cosa cui pensavo spesso e che mi dava dispiacere.
    A volte pensavo che anche se moriva non lo scoprivo subito ma me ne sarei resa conto solo perché non lo sentivo più.

    Sto iniziando a vedere lucidamente tutta la situazione in cui mi ero infilata e penso che le storie di amanti siano delle vere sofferenze e poco altro.

    La nostra poi non è neanche mai stata veramente felice fin dall’inizio, perché per quanto ci fossimo detti “prendiamo il bello finché c’è” io non ci sono mai riuscita e credo neanche lui.

    Ho un po’ divagato, comunque a un certo punto finiscono, tanto vale metterlo in conto da subito

  • Lia, 12 Novembre 2023 @ 10:18

    @Ale, molto efficace l’immagine dell’amante con la valigia sempre pronta! Ne farei un post se fossi in te. I bisogni della sua famiglia che potrebbero far sparire l’amante in 24 ore.
    Visto che qui non siamo proprio tutti ragazzini, sarei curiosa di sapere con l’aumentare dell’età quanto aumenti il rischio di chiusura.
    Ci sono i figli che crescono e quindi la maggior difficoltà nel giustificare ore fuori casa.
    Subentrano i problemi di salute e quindi L’esigenza di accudire l’ altra parte.
    Subentra anche una diminuzione della libido.
    Con la curva dell’età ci sarà sempre più l’esigenza di una moglie e sempre meno quella dell’amante, al netto di eventi più improvvisi come la moglie che scopre.
    Questi uomini finiranno per chiudersi in casa con la moglie.
    Ci avete mai pensato a queste cose, amanti del blog?
    Avete la valigia pronta?

  • alessandro pellizzari, 11 Novembre 2023 @ 19:20

    Una amante deve essere pronta anche a perdere tutto in 24 ore. Basta che lui venga scoperto dalla moglie

  • Beatrice, 11 Novembre 2023 @ 18:24

    Se Cossora si sente felice secondo me fa bene a viversi questa cosa per quello che è che che può darle.

    Io speravo di riuscirci pur di non perderlo.
    Ma non ero felice nel compromesso, nel dovermi adattare e ho scelto di rinunciare a lui, sperando di riprendermi il prima possibile.

    Perché ora che ho rinunciato sto malissimo. Malissimo.
    Ma l’ho fatto confidando nel fatto che prima o poi il dolore finirà e sarò libera.

    Finché si sta bene, o benino, o perlomeno prevale la parte bella rispetto a quella brutta è difficile rinunciare. Nel mio caso prevaleva la parte che faceva male.

    Il lui di Cossora mi sembra presente, fa cose che il mio non ha mai neanche lontanamente contemplato di fare, che io non mi sarei mai aspettata potesse fare per me, quindi mi sembra un rapporto sicuramente più serio di quanto lo fosse il mio.

    Se ti senti felice è bello.
    Anche se sono diventata un po’ cinica anche io, come le altre, dopo questa esperienza: viviti il bello ma sii pronta a tutto

  • Leilei, 11 Novembre 2023 @ 14:49

    Io ho una dipendenza affettiva verso il cioccolato fondente. Ma la psicologa non è d’accordo, dice che si tratta di coccola serale. Ariel che ne pensi?

  • Leilei, 11 Novembre 2023 @ 14:44

    Cossora ma per tuo figlio quest’ uomo cos’è? Cosa sa del vostro rapporto?

  • Ariel, 11 Novembre 2023 @ 14:43

    Ti rispondo Gift perché solo adesso mi sono accorta della domanda che hai rivolto a me.
    Credo che il miglior suggerimento che caldeggio moltissimo non solo per rispondere a te ma chiunque non sia affatto a conoscenza di questi meccanismi deleteri in cui la maggioranza numerica qui e fuori di qui versanotroppue relazioni affettive

    Le vere GRANDI RISPOSTE ALLE PROPRIE DOMANDE siano contenute in un percorso pure lungo molto impegnativo che sarebbe un vero DOVERE PERSONALE E SOCIALE impegnarsi al documentarsi con ogni mezzo accreditato come libri di veri PSICOTERAPEUTI CHE SI SONO DEDICATI DA ANNI minimo da dieci anni in cui in Italia si osa parlarne in cui evidement la massa resta nella peggior IGNORANZA OSTINATA IGNORANZA!!!

    Dovuto a quando tutto resta ancora offuscato da veri condizionamenti famigliari e sociali dove ci si improvvisa tuttologi di e ognuno si ancora a propria idea personale
    Dove ognuno pensa di risolvere da solo o da sola le proprie dipendenze che sono droghe nel cervello
    Dove ci si ride sopra con metodo dello scherno del ridurre tutto in leggiadre leggerezze del

    Mio caso sta diverso
    Sono eccezione alla regola

    Oppure darsi d’affare a screditare utenti che riportano veri dati ed esperienze scientifiche al grido del
    CHISSENEFREGA E BUON VENERDÌ!
    Ci azione della Suoercazzo,a di utente se dicente

    Mi sta benone così che noi tutte a partire da me @Ariel secondo sua visione così ristretta in proprio condizionamento socioculturale di soliti cliché DEL EVVIVA IL MACHISMO CHE PORTA A BERSI LE VARIEGATE STRONZATE MESSE IN BELLA MOSTRA ATTRAVERSO APOARENZA DI SERVIRE LA AMANTE PURCHÈ SE NE STIA A CUCCIA BRAVA E CONVINTA A STARSENE NON PIÙ DI TRE GIORNI altrimenti poi si annoierebbe?????

    Cara Gift chi cerca trova le risposte alle proprie buone domande!!

  • Lia, 11 Novembre 2023 @ 12:57

    @leilei, in qualche modo doveva giustificarsi e ha fatto la cosa più facile. L’ha girata su di te.
    Uno così non si salva neanche come amico.

  • Lia, 11 Novembre 2023 @ 12:22

    @Dispersa, l’equilibrio lo si trova abbassando le proprie pretese e non ponendosi domande. Vivendo il presente e basta. Nella consapevolezza che l’altro ci sarà finché “potrà” e che nel frattempo sta anche con un’altra.
    É anche questa una modalità legittima, per carità, se la si condivide e non ci si sta male.
    Per una come me non sarebbe sufficiente, per Cossora sì.
    L’importante, però, é restare con i piedi per terra ed essere consapevole che si tratta di uomini “in subaffitto”, per giunta in nero.
    Occupi abusivamente una casa che é intestata a qualcun’altro.
    Il tuo nome non risulta da nessuna parte e puoi essere cacciata da un momento all’altro, senza spiegazioni.
    Durante il covid, ma non solo, Cossora ha dovuto evacuare casa per lasciarla alla proprietaria.
    Forse in quel periodo è stata anche rinfrescata…non so se mi spiego…
    Ma l’importante é, secondo me, la consapevolezza.
    Sapere sempre in un rapporto a che punto si è e il ruolo che si ha.
    É un tipo di rapporto in cui ti vivi un alto livello di emozioni e discapito della trasparenza e dell’esclusività.
    Mi auguro che Cossora sia ben consapevole della sua scelta.
    Il mio modo diretto e a volte duro ha solo lo scopo di riportare le persone alla realtà dove ho l’impressione che ci si stia illudendo un pó troppo, proprio perché ci sono passata, ma qui penso un pó tutte.

  • alessandro pellizzari, 11 Novembre 2023 @ 10:33

    Poi Cossora ha fatto un suo percorso anche da amante classica in precedenza giusto?

  • elleelle, 11 Novembre 2023 @ 08:39

    @ads
    Ormai sei qui da tanto e dovresti aver capito che queste non sono dei film ma non sono neanche delle relazioni normali, per cui si fanno e si dicono cose che sono strane o assurde per chi legge da fuori.
    Leggi attentamente i contributi di chi scrive e vedrai che le persone stesse sono confuse, ammettono di vivere relazioni da crocerossine o con probabili narcisisti tra marito e amante, vagano tra un “lascio mio marito” a un “cerco di ricostruire con lui” e spesso non accettano di ammettere che loro stesse hanno un problema da risolvere. Hanno più attenzione verso i comportamenti negativi dell’amante che verso sé stesse, a cose le ha portate e le porta a vivere relazioni confuse e umilianti.
    Per poterlo fare bisogna mettersi seriamente in discussione. Non ti metti seriamente in discussione con un comportamento come quello che ha tenuto @Leilei per anni, per fare un esempio.
    Se dici a Leilei che dovrebbe smettere di scrivere stati di WhatsApp o almeno dovrebbe non farglieli vedere, lei ti risponde che non scrive su FB per lui. Capisci? Invece di dire “È vero, gli tolgo la visibilità dei miei stati così capisce che è finita”, lei devia il discorso perché dal suo punto di vista lei non fa mai niente per “favorire” un maniera per non interrompere questo legame. Lei orbita per vedere se lui orbita, in un certo senso, ma non lo ammetterà mai perché ammetterlo costa, vuol dire che diventa anche colpa tua.
    Ma in questo modo è ovvio che si vivono delle situazioni che diventano delle farse.
    Tu avevi dato a Marten un ottimo consiglio e cioè di stare immobile quando lei invece ha la tendenza ad andare nel marasma, a reagire impulsivamente e a fidarsi senza motivo. Eppure se le fai notare che si sarebbe fidata del suo ex e sarebbe andata via con lui il fine settimana invece di metterlo alla prova per mesi, la patata bollente passa a lui, che orbita. Pensa a quello che fa lui invece che alla mancanza di paletti che ha lei.
    Dici a Beatrice che sta vivendo una relazione senza speranza e senza senso e lei ci ricama sopra un amore con esigenze impossibili, costruito tutto nella sua mente mentre lui la tiene a un braccio di distanza.
    Ho fatto questo esempi non per prendere di mira determinate persone ma perché sono recenti e tutti li abbiamo ben presenti, perché c’è reiterazione nei ritorni e la fatica nel vedere chi si ha di fronte e il suo interesse limitato.
    Non sono amanti che parlano di amore, sono amanti che fanno i finti amici, che vorrebbero capra e cavoli, che mettono le cose in chiaro ma lei di fronte continua a non capire e sogna, che vanno e vengono tra moglie e amante, famiglia e separazione, casa 1 e casa 2.
    Queste relazioni non sembrano assurde, lo sono e anche perché c’è un contributo di entrambi gli amanti, uomo e donna, la responsabilità non è solo di uno dei due. Certo, uno dei due spesso è più stronzo ma l’altro gli dà ben più di una possibilità di esserlo.

  • ads, 10 Novembre 2023 @ 18:08

    @lia quanto scrivi è anche condivisibile,
    ma cosa conta e che e che @la @cossy..ci stia dentro, sia serena,abbastanza appagata,
    non ho motivo di dubita che scriva la sua relazione cosi come..
    noi spesso invece ci poniamo in maniera didattica, professorale,
    non so se rendo l’idea…3 anni era diversa…ora fa quello che voi chiamate ” accontentarsi”..
    dal tono delle parole mi sembra abbastanza serena, a differenza di altre persone che scrivono accellerati che mi fanno propendere che nei fatti proprio tanto bene non stanno..
    lei ha trovato il suo equilibrio, per te @lia non andrebbe per lei si, per me forse.
    mica sta dicendo che il suo modo di essere è applicabile per tutti.
    anche la @cri ha questa modalità… ci deve stare dentro lei..e mi pare che ci stia.
    ricordatevi che una persona che sta bene, si nota.
    molte di voi mi sembrano sempre arrabbiate.

  • elleelle, 10 Novembre 2023 @ 17:57

    @Lia
    Stavo pensando la stessa cosa e cioè che chi conosce la storia di Cossora negli anni fa fatica a non vedere un progressivo abbassamento delle aspettative, per di più forzato, imposto da lui.
    Per me sarebbe stato inaccettabile quello che lui ha fatto durante la pandemia, con promesse e successiva scomparsa per mesi durante l’evento più critico degli ultimi anni. Una persona a cui sei legata sentimentalmente ti sarebbe dovuta stare vicino ma evidentemente non aveva più le condizioni per raccontare balle in casa e si è dovuto defilare senza nemmeno una parola. È molto triste questa cosa, anche se magari un pranzo al lago riesce a compensare, non so.
    Invece Cossora si è “adattata”, perché in fondo è meglio di niente. La capisco, credo che nessuno sia esente da una situazione di bisogno emotivo (ma nel suo caso anche materiale) però è difficile che chi ci è passato non si renda conto dello “sforzo di marketing” per vendere la bontà di una relazione così.
    Alla fine queste sono storie a metà e basta che la moglie tiri un po’ il guinzaglio che lui scompare, anche più volte come ha già fatto.
    E come dice @Ale, lui ha la macchina e la moto, chiamalo scemo!

  • Leilei, 10 Novembre 2023 @ 16:56

    Intanto gli ho detto di non telefonarmi più e poi ho smesso di scrivere.

  • maribel, 10 Novembre 2023 @ 16:41

    Ho sempre diffidato da chi viene qui a scrivere con troppa sicurezza, sia che si tratti di chi mette in guardia le altre con troppa veemnza, sia chi vuole quasi ‘primeggiare’ qui con la propria (ri) trovata felicità.
    per questo ho apprezzato molto persone come rinascita o oldplum, che scriveva sul blog tanto tempo fa per il modo mio garbato di porsi.
    A @cossora, che si trova per me, come stile, spesso al limite perchè siamo assolutamente diverse,, vorrei chiedere se si è mai chiesta come reagirebbe a un dietro front del suo amato, visto che a tutt’oggi, come lei ci scrive, porta a casa i suoi figli le regala fiori e cenette, la aiuta e le organizza cose ma non sposta il nobile deretano dal divano di casa sua. o ho capito male io?
    Non ce la vedo una come cossora compatibile con uno che da come sembra, si gestisce due donne e due famiglie. Oserei dire due mogli, ma non voglio esagerare.

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 16:11

    @Lia la tua opinione a riguardo è legittima, ci mancherebbe.
    Confermo, essendomi innamorata e separata dopo 2 figli e 25 anni. anche per me somiglia molto più a una relazione tradizionale (oltre alla serata cena e passione c’è sostegno, molto aiuto in ambiti tipici della famiglia, innegabile).
    A questo davvero, al di la dell’interessarmi o meno, non so dare una spiegazione.
    Neanche della ‘cecità’ di lei.

  • Cri28, 10 Novembre 2023 @ 16:01

    Beatrice, penso, che in un rapporto tra amanti, proprio perché si vive in uno stato di perenne mancanza, possa scattare un bisogno più forte di sentirsi e stare insieme, che appunto porta a non sopportare neppure un giorno senza sentirsi. Però se ci pensi non è una cosa che va bene, è davvero una forma di dipendenza così. Secondo me, dovresti lavorare sul bisogno, capire perché non ti basta mai ciò che hai.
    Io riesco a viverlo in modo più tranquillo; però devo dire che lui non mi ha mai fatto pesare se a volte chiedo altro o se mi dispiace non poterci sentire o vedere.

  • Dispersa, 10 Novembre 2023 @ 16:01

    @Cossora io non ci vedo nulla di strano, leggo una donna che non vuole un uomo sotto al proprio tetto ma che allo stesso se lo gode, con dei compromessi che vanno bene ad entrambi e che hanno un giusto equilibrio.
    Sinceramente chi si separa dal proprio coniuge pensando che anche l’altra persona debba farlo riflette un proprio bisogno (tranne nei casi dove ci sono delle evidenti bugie e manipolazioni) e in te non leggo un ‘bisogno dell’altro’.
    La tua storia ‘fuori dagli schemi’ mi piace perché vera, nemmeno io sono mai stata la classica amante da ‘paletti’, ma non ho mai trovato il giusto equilibrio, quindi doveva andare così (senza rabbia e odio, se non un po’ di nostalgia).

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 15:57

    @lia la mia risposta è NON LO SO

  • Lia, 10 Novembre 2023 @ 15:32

    @elleelle sono d’accordo con te.
    Purtroppo sulla storia di @Cossora che scrive da anni un’idea ce la siamo fatta.
    Io non me la bevo, mi dispiace.
    Ha cercato di portare avanti con caparbia il suo obiettivo di avere quest’uomo solo per sé in un rapporto ufficiale.
    Lui non ha ceduto, lei ha cercato attraverso altre storie di svoltare ma non ha trovato nulla di paragonabile.
    Il risultato non é stato una nuova Cossora più indipendente che ha meno bisogno di un uomo accanto, ma una donna che ha capito che é difficile trovarne un altro che le faccia provare le stesse cose.
    Se rinunciava a lui l’alternativa sarebbe stata la possibilità di non provare più le stesse cose.
    Allora si rinuncia a quello che realmente si vorrebbe e si cerca di vedere solo gli aspetti positivi di una situazione di compromesso.
    Niente di particolare. Basta però riconoscere che si é trattato di una rinuncia alla relazione che si é sempre voluta per non perdere l’altro e non farla passare per un’evoluzione verso l’indipendenza, ma tutto il contrario.
    Capisco Cossora che se la debba raccontare, ma non riesco a farmela raccontare… é più forte quello che la sua storia in questo blog racconta.

  • alessandro pellizzari, 10 Novembre 2023 @ 15:18

    Il mondo perfetto del seriale: la moglie a casa l’amante a disposizione. L’auto e la moto

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 14:25

    @ale grazie per il tuo commento al mio (chilometrico).
    Anche io mi sento molto diversa da anni fa quando separandomi l’ho incontrato, da dopo il covid (e le conseguenze che ha lasciato in ognuno di noi quella condizione surreale) e oggi con lui iperdimostrante, iperpresente, iperdisponbile.

  • ads, 10 Novembre 2023 @ 14:21

    @cossy, e lia, i vostri ragionamenti non fanno una piega,
    ma li fanno le donne, li fanno anche gli uomini,
    anche le donne mentono, raccontano palle,sono attaccate alle cose terrene, sono autonome, pero poi se si rompe la caldaia chiamano il marito,….
    basta leggervi molti commenti, si manca un po’ di obiettività, ci si vuole aggiustare per forza,benissimo..il marito di martens dopo 8 anni non si è accorto di nulla..vi sembra normale?
    e lei scrive che lui non vuole la terapia…ma siete reali o scrivete romanzi letti da qualche parte domanda?
    ci fosse una volta di averl letto e non è mie è mai successo, mio marito o moglie mi ha scoperto, l’ho messo alla porta..tutto un aggiustare, a prescindere..poi vi lamentate con l’amica del marito .dell’amante.

  • Lia, 10 Novembre 2023 @ 14:17

    @ads alla tua amica non sta già più bene se si lamenta, ma ha paura di restare completamente sola e provare altre strade.
    Una non può viversi una relazione con la prospettiva di chiuderla più avanti. Deve capire perché crede di aver così bisogno di lui e fare un lavoro su se stessa.

  • Lia, 10 Novembre 2023 @ 14:12

    E no @Ale, il modello che propone Cossora non é quello della Cherubini. L’abbondanza così alta di tempo trascorso insieme e le cose che fanno non lo fa sembrare un rapporto tra amanti, ma ad uno tradizionale. Nel modello della Cherubini vengono evidenziati positivamente i lati che differenziano un rapporto di amantato da uno ufficiale, compreso il tempo ridotto trascorso insieme.
    Il “modello Cossora” sembra uno ufficiale in cui si rinuncia all’ufficialità….che, per quanto mi riguarda, resta un ribasso non da poco che Cossora ha dovuto ingoiare.

  • Lia, 10 Novembre 2023 @ 14:03

    Non so @Cossora, a me restano tanti dubbi.
    La tua é sicuramente una situazione eccezionale.
    Mi chiedo perché questa persona che ti dedica tutte le mattine, tutte le sere, i we, addirittura le notti a disposizione per tuo figlio, come fa a giustifucarlo con la moglie?
    Ma soprattutto perché sta ancora lì dentro se, a quanto pare, dedica più tempo a te che a loro.
    Mistero….
    Non c’è bisogno che rispondi perché la tua risposta la conosco.
    Non ti interessa saperlo, pensi solo a quello che ti da e il resto sono affari suoi.
    Il modello che proponi per me resta un mistero calato nella realtà dei fatti.

  • alessandro pellizzari, 10 Novembre 2023 @ 13:40

    Posta così l’esperienza di Cossora è interessante perché rappresenta un po’ la posizione Letizia Cherubino de La mia amante, e cioè risponde in modo diverso dal solito (anche se statisticamente maggioritario) alla domanda “si può e come essere amanti e farselo bastare senza soffrire o effetti collaterali”. Non lo era nel periodo in cui Cossora le vendeva come il verbo ed era lei stessa poco tollerante. Ho ritrovato e quindi riammesso una Cossora intelligente (sempre stata) ma anche serena, pacata anche se decisa sulle sue cose. Evviva la democrazia e la pacatezza anche nelle divergenze.

  • alessandro pellizzari, 10 Novembre 2023 @ 13:35

    Persino volergli bene era diventata una colpa, ha detto che non riusciva a gestirlo nel modo in cui lo volevo io.
    Questa è poi stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Neanche volergli bene potevo più.

    Che schifo di uomo

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 13:27

    rendiamo tutti grazie ad @ariel che ci illumina e indottrina con le sue terminologie 🙂

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 13:15

    @elleelle grazie davvero per il tuo messaggio, chiarissimo, pacato, logico. Io non credo di proporre una stazionarietà ma una (se c’è una buona contropartita) capacità di adattamento (che da dizionario è la definizione di intelligenza).
    (Adesso ci sarà quella che dirà ‘quindi per te è intelligente accontentarsi?’ NO, LEGGI BENE SANTO CIELO).
    Hai fatto caso che quando @Ale ha chiesto se era meglio il blog io ho risposto strettamente alla domanda ‘si, è come quando lo avevo trovato’ e tu e qualcuno che non ricordo avete dato la risposta opposta, giustificandola, criticando la versione attuale e argomentando la vostra scelta?
    Io pratica: si/no. Voi critiche, analitiche: si perchè è meglio di.. etc.
    Siamo diverse. Nella visione di un blog, nella visione del proprio modo di vivere una situazione che magari per 90 è dolorosa e per 10 va bene così.
    La sua assenza durante il covid, chi l’ha mai negata? Ma se guardi quella (2020, oltre 3 anni fa) devi guardare anche tutto il tempo e l’aiuto e di fatto l’intimità e l’amicizia che ci uniscono in modo continuativo dall’estate dopo il covid (2021, due anni fa).
    Io parlo sempre e solo per me.
    Non manco mai di premetterlo, sai perchè? Perchè sono la prima che si rende conto che ‘è tutto molto inusuale’. Però è anche reale.
    Lui che porta/va a prendere mio figlio la notte è reale, lui che ogni giorno mi aspetta a far colazione e magari passa anche dopo cena è reale. Le fughe al mare nel week end (ma organizzate un bel po’ prima, visto che io non sono sempre disponibile e giro motlo con la mia amica) sono reali. Ed è reale il pranzo al lago un giorno di festa piovoso in cui a chiunque risulterebbe difficile dire ‘esco’.
    Non so cosa sia sucesso.
    Non mi interessa scoprirlo perchè da anni non mi interessa più che sia impegnato con me.
    Mi interessa che sia così piacevole, poi se dura due, cinque o vent’anni si vede che deve andare così tra noi.
    Io per prima sono molto cambiata (visto che mi accusi di essere stazionaria!!)

  • elleelle, 10 Novembre 2023 @ 11:58

    Dai @Leilei,
    È un poveraccio, cosa ci hai trovato in questo qui per così tanto tempo??

  • Beatrice, 10 Novembre 2023 @ 11:49

    Ale,

    …ho dato e ho anche preso…si una fregata ho preso….

    Penso che lui sentisse di fare molto più di quanto non stesse in realtà facendo.
    Mi faceva sentire come se avermi incastrata nella sua vita frenetica fosse una grande dimostrazione, io provavo a dirgli di renderla meno frenetica, alcune cose che faceva non erano obbligatorie.
    Poteva rallentare. Se voleva mi poteva vivere con maggior tranquillità.
    Comunque il giorno che ho detto basta l’ho fatto anche pensando a lui, per me lo stavo davvero stressando dato che ero io che insistevo. (poi lui mi mandava segnali contradditori, insistevo perchè mi dava le speranze).
    Perchè la sua vita è davvero frenetica e ci mancavo solo io.
    Mi sentivo un peso e mi sono fatta da parte.
    Ora però sono nella fase in cui penso a tutta la dolcezza che ha ricevuto da me e invece per lui ero un peso…

  • Beatrice, 10 Novembre 2023 @ 11:22

    Cri,

    il rapporto che avete voi credo fosse quello che voleva lui e che per un periodo ho pensato di riuscire a vivere anche io.
    La verità è che non ce la facevo a stare anche solo un giorno senza sentirlo, io volevo sentirlo anche solo per un saluto o sapere come stava e condividere con lui diversi momenti della giornata, ma per lui così era diventato troppo a quanto pare.
    Infatti secondo me da quell’incontro che ho declinato sarebbe venuto fuori questo: sentiamoci ogni tanto, quando possiamo e vediamoci ogni tanto, quando possiamo. (che tradotto sarebbe stato: sentiamoci quando poteva e voleva lui e vediamoci quando poteva e voleva lui)

    Però come ho detto, impossibile per me.
    Perchè nella mia testa se uno non ha piacere di sentirmi tutti i giorni o si sacrifica per trovare un minuto per mandarmi un messaggio anche se è a lavoro o in famiglia vuol dire che non ci tiene abbastanza.
    E non riesco a dare il mio cuore a chi non mi dimostra di tenere abbastanza a me.
    Mi sono raccontata per un pò che ero troppo appiccicosa io, che in fondo un uomo così adulto come lui non è sempre con il telefono in mano come si fa da morosini…
    Non so…l’ho giustificato anche troppo in questi ultimi mesi.

    Però se tu hai trovato il tuo equilibrio che ti fa stare bene fai bene.
    Io in fondo ci speravo di riuscire a sopportare una relazione meno “morbosa” perchè l’alternativa è stato dovermi decidere a chiudere e la sua assenza mi crea un vuoto enorme

  • Beatrice, 10 Novembre 2023 @ 11:02

    Leilei,

    ultimamente anche lui mi dava colpe.
    Anche il fatto che non ha funzionato sembrava colpa mia: perchè io creavo tensioni.
    Ora che vedo le cose un pò più lucidamente mi rendo conto che creavo tensioni perchè lui non era abbastanza presente e trasparente.
    Anche scrivergli era una colpa, perchè mi doveva rispondere tra una cosa e l’altra e lui ha un lavoro e una vita impegnativa e arrivava stanco.
    E a casa doveva nascondersi…
    Persino volergli bene era diventata una colpa, ha detto che non riusciva a gestirlo nel modo in cui lo volevo io.
    Questa è poi stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Neanche volergli bene potevo più.

    Tu hai detto basta per davvero secondo te o sei solo arrabbiata?
    Io ho proprio capito che non è così che voglio essere trattata, che non lo merito.
    E non lo merito più che altro per il bene sincero che gli ho sempre voluto, l’ho sempre trattato con amore e ormai dava tutto per scontato, quando io sono una che fa anche fatica a dare amore, non sono particolarmente affettuosa e lui lo sa.
    Quindi il fatto che non lo apprezzi mi ha proprio ferita in modo irrimediabile

  • elleelle, 10 Novembre 2023 @ 10:56

    @Gift
    Supponendo che sia vero, è manipolazione negativa da parte della moglie che nonostante sia adulta non riesce ad accettare la fine del rapporto.
    Se invece non è vero e tu sei l’amante, è manipolazione negativa verso di te perché ti viene raccontata una bugia per farti impietosire e convincerti che non la può lasciare altrimenti lei compie un gesto folle.
    Non sono situazioni sane queste, mi sembra evidente.

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 10:36

    @leilei ti sei proprio rotta mi sa. Tra un po’ gli risponderai sempre più tardi e lui smetterà di scriverti.

  • alessandro pellizzari, 10 Novembre 2023 @ 10:23

    Il bello è che per questi uomini è sempre colpa vostra

  • alessandro pellizzari, 10 Novembre 2023 @ 10:22

    Ripercorrendo tutto nella mente a volte mi chiedo se lo abbia mai apprezzato e visto davvero il mio impegno.

    La risposta è no: gli uomini come il tuo prendono e valutano solo i loro bisogni e le loro sofferenze. E si rispondono: lei ha dato ma ha anche preso, siamo pari

  • Leilei, 10 Novembre 2023 @ 10:05

    A proposito di adattarsi all’ altro… è tornato come se nulla fosse, mi ha accusata di essere sparita. Gli ho mandato gli screenshot degli ultimi messaggi e ho detto basta.

  • Beatrice, 10 Novembre 2023 @ 09:28

    Cri,

    non so. Io rimanevo in quella storia perchè chiaramente qualcosa mi dava, placava qualche mio bisogno.
    Mi dava anche felicità a tratti, di quella esplosiva, che rallegrava tutta la mia giornata, mi rendeva energica, propositiva, mi dava la voglia di prendermi cura di me stessa, di chi mi era intorno.
    Una felicità che diversamente nella quotidianità non provo e probabilmente non proverò più.

    Ma per placare quel mio bisogno e provare qualche giornata di felicità, che fatica tutto il resto.
    Perchè dopo quel giorno felice, quello dopo potevo essere già nel baratro.
    Però appunto, ci sono arrivata con il tempo a capirlo che non vale la pena.

    Poi ci sono momenti in cui penso che al di fuori di una relazione sentimentale lui è una persona carina e piacevole, interessante, stimolante, che mi piacerebbe avere intorno.
    Motivo per cui ho tentato la strada dell’amicizia ma non ce la faccio.

  • Cossora, 10 Novembre 2023 @ 09:25

    @gift per @ariel qualsiasi cosa al mondo è dipendenza affettiva .. 🙂 ah ah ah dai buon venerdì!!

  • Beatrice, 10 Novembre 2023 @ 09:08

    Dispersa,

    penso di essere agevolata dal fatto che non credo tornerà a fare toc toc, penso di averlo liberato di un peso a decidere io.
    In ogni caso sono arrivata così stanca di dare tanto amore ed energie a una persona che non lo apprezzava più. Ripercorrendo tutto nella mente a volte mi chiedo se lo abbia mai apprezzato e visto davvero il mio impegno.
    Quindi no, non sono più disposta a permettergli di farmi sentire così bisognosa e insignificante.
    Sono veramente sconfortata.
    Poi passo dallo sconforto alla rabbia, alla voglia di dirgli in faccia tutto il mio disprezzo, alla voglia di vendetta, al pensare che invece non merita nulla di tutto ciò perchè non è una persona cattiva, semplicemente abbiamo portato avanti una cosa che non eravamo in grado di gestire.
    Spero solo che arrivi presto il giorno in cui proverò solo indifferenza verso tutto, adesso lo vedo ancora lontano.
    Non credo avremo nemmeno grandi occasioni di incrociarci in giro, potrebbe capitare ma è difficile quindi altro punto a mio favore.

  • Cri28, 10 Novembre 2023 @ 08:33

    Beatrice, noi siamo ancora insieme. Ci sentiamo quasi tutti i giorni, ma se non possiamo, perché ad esempio siamo in famiglia, no. Non ho un rapporto come quello che descrive Cossora, che è molto ricco e vissuto, nessuno dei due è così libero. Perciò ti dico sinceramente che è un rapporto fatto anche di mancanze, che non sempre fanno stare bene. Ma è una mia scelta, sento che ciò che ricevo mi piace. Non vedo però perché fissarsi su un rapporto del genere, se si ha un buon matrimonio o se si può stare insieme ufficialmente.

  • Ariel, 10 Novembre 2023 @ 02:19

    Cossora, 9 Novembre 2023 @ 17:00

    Quanto scrive @Cossora si chiama PROIEZIONE!
    Chi vuol intendere intenda!!!………….

  • Gift, 9 Novembre 2023 @ 21:40

    @Ariel, ma se un uomo non riesce a lasciare la moglie che lo supplica o lo minaccia o minaccia di farsi del male o qualsiasi altra cosa o per qualsiasi senso di colpa… è anche questa dipendenza affettiva? Manipolazione negativa?

  • Leilei, 9 Novembre 2023 @ 18:16

    Lia se non mi interessa più andare in collina, in albergo, andare a fare un weekend ecc… qualcosa vorrà pur dire. Se non mi precipito a cercarlo dopo due giorni che non si fa sentire, qualcosa sarà pure cambiato?

  • Dispersa, 9 Novembre 2023 @ 18:14

    @Bea ti auguro di aver chiuso definitivamente… Basta che al prossimo toc toc tu non faccia ritorno.
    Tra le tante storie del blog sei la più simile alla mi, a queste condizioni di finti amici, trombamici, più o meno amanti… Sono andata avanti per 5 anni.
    Non sono in brutti rapporti con lui, perché abbiamo un rapporto lavorativo, ma se potessi tornare indietro tante cose le cambierei.
    Ora ho altre cose per la testa, il tempo e le briciole mi hanno aiutata nel calo dell’ormone… Quindi sto meglio, ma quella sensazione del non compiuto rimane aperta.

  • Leilei, 9 Novembre 2023 @ 18:13

    Elleelle e mica scrivo su facebook per lui.

  • elleelle, 9 Novembre 2023 @ 18:07

    @Cossora
    Il mio “problema” con la tua narrativa è che tu non proponi una crescita ma una stazionarietà, magari dopo un ribasso come è successo a te con le sue promesse e successiva scomparsa durante la pandemia.
    In un certo senso, stai continuamente promuovendo un prodotto che la maggior parte di noi ha provato e ha decretato essere scadente.
    Te ne sei accorta, vero, che il problema non è quello che scrivi, se è vero o meno, ma il modello di relazione che proponi?
    Il motivo è semplice: nella stragrande maggioranza dei casi l’amantato non è una relazione emancipata ed equilibrata e anche la tua storia ne è la prova.
    Non è accanimento verso di te, è la bocciatura di un certo tipo di relazione.

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 17:00

    @Ariel tu hai bisogno di un uomo come il pane. E di pensare che ci sia un colpevole per tutto ciò che hai vissuto.
    Hai bisogno di dare la colpa come dell’aria da respirare.
    Scusa se te lo dico, ma i grandi tiri mancini che la vita ti ha riservato non si azzittiranno mai, finchè non le accetti che sono stati sfighe. Punto. E da come sei agguerrita e ripetitiva e totlamente sorda.. è evidente che non le accetti. Non ti biasimo. Sarei peggio e nemmeno fingerei di essere altruista la metà di quel che sei tu con gli utenti del blog.
    Però pensaci, in diversi anni scrivi sempre dallo stesso punto di vista, con la stessa prospettiva, dalla stessa finestra. E’ gravissimo, la vita è cambiamento. Non confondere la tua immobilità con coerenza. Il resto avanza lo stesso, anche senza di noi. Buona fortuna.

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 16:42

    @ads magari sono sciatte all’uscita di scuola e poi..
    Guarda io delle altre non parlo perchè non so niente. Io dico di me. Sono un periodo, da tempo ormai (certo lo so che non sarà così in eterno) in cui se voglio far l’amore una volta al mese lo faccio una volta al mese, e tutti gli altri giorni (ma tutti sul serio) mi godo cose belle, chiacchierate, gite e via dicendo. Ho imparato a mettere me e solo me al primo posto, non senza cadere prima, non senza soffrire (e qui lo sanno tutti benissimo).
    Ormai da quando grazie al cielo sono entrata nell’accettazione che io un uomo fisso al fianco non lo voglio, quello che fa i salti mortali per starmi accanto, sostenermi, aiutarmi e stupirmi è lui.
    Io non chiedo nulla. Non mi manca nulla.
    Non voglio nulla di tutto quel che ricevo. Ma quando lo ricevo perchè devo dire ‘no grazie’?

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 16:35

    @Lia ma se una donna non vuole un impegno, ed ha incontri giornalieri (incluso nel week end e a volte due volte nello stesso giorno), viene coperta di attenzioni, piccoli e grandi regali, le si propongono cenette in posti particolari, week end non solo belli ma ‘allestiti’ anhe in una certa maniera, se riceve fiori appena colti, o torte e marmellate della ‘suocera’ (invento), se riceve una mano pratica anche negli spostamenti di figli che -non avendo il dono dell’ubiquità- non potrebbe gestire da sola .. esattamente in che modo starebbe giustificando tutto di quest’uomo di cui è amante consapevole?
    Io ho veramente un aiuto, un sostegno e uno stimolo emozionale che non avevo da anni nemmeno con mio marito (e io pure non gliene davo, ovviamente) perchè COME NELLA MAGGIORNAZA DELLE COPPIE SPOSATE DA ANNI non ci si vede manco più.
    Tra noi (ma in termini materiali molto di più da lui) è così. E io sto bene così.
    Ti fa schifo, ribrezzo, ridere? E ridi.
    Tu, @Ariel e tutte quelle che ne hanno voglia, a me fa piacere se vi strappo un sorriso. Ci mancherebbe ragazze!!

  • ads, 9 Novembre 2023 @ 16:15

    @lia. ho un amica che sta con uno sposato, lei separata con figlia,
    ..si mi parla, si lamenta di questa vita a metà..ma in fin di conti le sta bene cosi..
    anche perchè la figlia non è ancora adulta pertanto,è ancora in fase taxi,
    magari quando la figlia comincerà a dormire dal fidanzato, allora sentira questa esigenza di coppia..ma ora le sta bene cosi..
    capite come poi le cose cambiano..ora ha figlia di 18 anni a casa..e si le pesa stare il week end sola..ma ci sta..quando poi la figlia sarà piu autonoma..magari sta cosa di fare l’amante per sempre non le sta piu bene

  • Lia, 9 Novembre 2023 @ 15:43

    @Ads , se la soluzione è accontentarsi, come dici tu in ogni caso, sia che si scelga di restare da soli che di restare in due, tanto vale non farsi e non prendere per il cxxo nessuno.
    Tanto vale non raccontarsi che è tutto buono e bello.
    Non ti pare che sia anche più dignitoso?

  • Ariel, 9 Novembre 2023 @ 15:34

    @CaroAlessandro anche secondo me il nuovo sistema di impaginazione non lo trovo affatto meglio,perché non si capisce più nulla riguardo a chi scrive e a chi si vuole rispondere .impedisce infatti in caso di assenza e ritorno di aggiornarsi velocemente.Meglio prima ad esempio per scrivere a te qui ho dovuto attaccarmi a rispondi ma a Beatrice!
    Non so preferivo prima anche perché non si capisce più la tempistica di scrittura
    A me pare un vero caos.

  • alessandro pellizzari, 9 Novembre 2023 @ 15:22

    Stai descrivendo la tipica exit strategy che gli uomini mettono in atto per liquidare le amanti a rate

  • alessandro pellizzari, 9 Novembre 2023 @ 15:19

    Credo che la nuova veste dei commenti sia frutto di un aggiornamento automatico di WordPress ma vi saprò dire meglio quando i miei tecnici mi aggiorneranno

  • ADS, 9 Novembre 2023 @ 14:28

    @ciao cossy, anche in base alle mie conoscenze, anche molte donne amano stare nella loro comfort-zone,…a nessuno piace essere messa in croce,
    poi capisco che mediaticamente fa piu’ sensazione la cosa negativa,
    poi ovvio se dicessi che io grazie anche a mia moglie posso fare una vita piu’ che dignitosa , sono un cane..se invece rigiriamo la questione..ci si arrabatta in considerazioni sentimentali.
    credetemi io su 10 donne che conoco , fascia di eta over 40, 7 hanno come dici tu un evidente calo della libido, e si vede, basta osservarle davanti scuola, lo sguardo rassegnato, un po di sciatteria,
    questa cosa succede anche negli uomini..la verità che manca coraggio, ci si accontenta in tutto,
    ci si rassegna gia da 45 anni..l’importante è salute si dice, si tende a vivacchiare,…questo è il mood,
    e non credo di sbagliarmi di tanto.
    non vivo sulla sulla luna e sono un grande osservatore..oppure frequento ambienti fuori statistica.
    Aggiungo io faccio un certo tipo di vita poichè mia moglie me lo consente, con un altra sarebbe complicato..e non credo che i vostri mariti che non hanno notato nulla nelle vostre relazioni pluriennali siano tanto diversi

  • Ariel, 9 Novembre 2023 @ 14:25

    @Cossora
    Il tuo apporto serve eccome !
    Hai vera difficoltà a credere che qui non si tratta di credere o meno a ciò che scrivi ,ma invece a poter proprio mettere in evidenza che qui tutti i casi di relazioni che si sono protratti per anni hanno dato gli stessi risultati nefasti
    Prima o poi ,purtroppo,lo schema resta rigido come esattamente sono le regole della matematica delle scoperte scientifiche su tutte le difficoltà evidenti di relazioni nascoste
    È stare nascosti per anni a piegarsi al voler altrui che determina la realtà di relazioni a carattere di manipolazione negativa e di dipendenza affettiva che agisce come droga in proprio cervello.

    Il tuo vissuto ,purtroppo,per te si aggiunge a milioni di altri identici casi con stesso schema manipolazione negativa che si aggancia a chi porta la dipendenza affettiva.
    Comprendo benissimo che senza curarsi in vera terapia per superare la propria dipendenza affettiva risulti davvero difficile già in primis conoscere questa realtà che ripeto in Italia se ne studia se ne parla da soltanto 10 anni e quindi naturale restare dubbiose e disorientate credere ancorandosi a ciò che spinge da dentro se stesse in vera manipolazione subita senza accorgersene affatto.

    Potresti provare @Cossora a non prendertela come se qui si volesse andare contro di te
    Insomma se hai imparato qualcosa in questi anni di Blog qui potresti almeno provare a non prendertela subito come se si volesse offendere te
    Sei una utente e comportarti da adulta che come scrivi hai voglia davvero di confrontarti

    Di ascoltare di rifletterci su ciò che leggi per conto tuo privatamente anche

    Te lo auguro inutile insistere sul voler da parte tua ad ogni costo fare la vittima della povera incompresa !

    Non sei diversa da nessun altro caso ,magari fosse così noi donne non dovremmo mai più trovarci a zerbino a adattarci sempre a uomini davvero veri approfittatori traditori verso chiunque ci relazioni
    Traditori della moglie e dei figli
    Traditori delle amanti che in primo step hanno ampiamente ILLUSOOOO!
    Traditori seriali che approfittano eccome della dipendenza affettiva che resta statistica matematica un comportamento molto troppo diffuso tra noi donne!

    Cambiare pensiero e mentalità no facile lo comprendo benissimo
    So che significato avere la dipendenza affettiva ma so anche che esiste la cura e che una volta superata terapeuticamente finalmente si resta davvero libere dentro se stesse

    Se ti curi anche tu non sei diversa ,non sei peggio o meglio
    Accetta di imparare da chi ci è già passato riuscendo a togliersi il cappotto e pesante della droga dipendenza affettiva non restare così chiusa nel tuo ostinarsi a voler vivere credendo in sicura buona fede che sia pure un tuo vero desiderio

    Intortare plagio significa infatti rendere altro dipendente autoconvinto di scegliere proprio ciò che vuole il cialtrone tre giorni o ciò che vuole
    Lui sta contento e a te basta e anche no
    Questa tua contraddizione potresti ancorarti e vederla come il SANO DUBBIO COME TUA RISORSA DEL SESTO SENSO che cerchi qui di sentire se davvero durerà e quanto
    Se davvero vale la pena continuare a vivere così ??
    Io vedo il tuo dubbio come un valore aggiunto per te stessa

    Smettila per favore di credere che qualcuno sia contro di te!

    Provaci almeno un poco di più

  • elleelle, 9 Novembre 2023 @ 13:51

    @Ale
    Concordo con Beatrice, meglio il blog com’era prima, mi ero abituata e secondo me era più funzionale.
    Così si perdono dei commenti, sul cellulare diventano man mano sempre più stretti e lunghi e non sempre negli ultimi commenti mostra l’opzione “Rispondi”.

  • Cri28, 9 Novembre 2023 @ 13:47

    Cossora, io credo che un rapporto duri, se dà un nutrimento. Evidentemente, chi resta in una storia, riceve qualcosa da quella storia. Non sempre si tratta di un nutrimento sano. A volte, si persiste anche nell’infelicità, perché la storia placa un bisogno non sano dentro di sé. Ma altre volte, un rapporto dura, semplicemente perché apporta una felicità che basta.
    Ognuno di noi sa rispondere a queste domande, con il tempo.

  • Lia, 9 Novembre 2023 @ 13:38

    @Cossora, credo a tutto quello che scrivi!
    Infatti ho solo riscritto le stesse cose dal punto di vista di chi non vuole sempre giustificare qualsiasi comportamento.

  • Beatrice, 9 Novembre 2023 @ 13:22

    Cri28,

    quindi voi non vi sentite ogni giorno?
    Però forse tu vorresti e ti adegui a lui? Non so, vado per ipotesi.
    Io ho iniziato a stare male da quando lui ha iniziato a saltare il buongiorno il mattino e farsi sentire solo al pomeriggio. E lì ho iniziato a dimostrare disagio generale, sentivo che stavamo andando all’indietro.
    Poi da quando “siamo diventati amici” ha iniziato a saltare qualche giorno.
    Ero abituata diversamente e non ce l’ho più fatta.
    Ho provato a raccontarmi che andava bene così, che come dici tu “dobbiamo impegnarci trovare una tranquillità personale, affrontando anche qualche vuoto e qualche mancanza” però il mio cuore non ha retto più.
    Ho preferito troncare e provare questo dolore atroce rispetto a quella lenta agonia.

  • c, 9 Novembre 2023 @ 13:11

    Hai ragione @ale, nemmeno il mio tacito ‘se mi garantisci tempo, risoluzione di problemi e cose belle non me ne vado’ non è amore. Non so cosa sia. Però ci prendiamo la libertà di vivercelo, e se va bene a noi.. 🙂

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 13:08

    @Beatrice io sono una donna concreta (leggi anche materiale) per me oltre i primi tempi di occhi a cuore e comunque entro i 30 anni e senza figli: due cuori e una capanna NO, basta che ci vogliamo bene NO, basta solo che stai con me NO.
    Altrimenti sarei ancora sposata a fare la crocerossina e la psicologa e la motivatrice e ad ammazzarmi di lavoro e gestione dei figli.
    Gli voglio un bene dell’anima ma non sono più sua moglie e quando fa il papà h24 io sono ‘in ferie’ h 24.
    Non ero e non sono nata per fare la moglie, ho fatto pace con questa cosa.
    Metto le mie condizioni, e do le mie garanzie. Se dopo tutti questi anni il mio lui le ha capite e da un paio d’anni le soddisfa, è evidente che andiamo d’accordo.
    Sennò per come sono fatta io non rimango ne senza passione, ne senza vacanze, cene e via dicendo. Così come so che i miei figli sono ‘al sicuro’.
    Questi sono i fatti. Tutti liberi di non crederci o di non essere d’accordo con la gestione. I fatti rimangono i fatti.

  • Mimi, 9 Novembre 2023 @ 13:04

    @ale mi intrometto qui: concordo con Beatrice per quanto riguarda l’impostazione del blog. E’ la stessa impostazione che c’è ancora negli articoli vecchi infatti quando ho iniziato a leggere il blog era pesante leggere i commenti.
    Anche per me era comodissimo averli tutti in sequenza, cosi sono più ordinati ma come prima erano più facilmente recuperabili in caso di assenza per un po’. Esempio: se stavo via un paio di giorni andavo a ritroso fino all’ultimo commento letto e poi risalivo da li, così da non perdermi nulla (mio modestissimo parere).

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 12:46

    @Lia sei libera di credere quello che vuoi. Io sono qui in incognito come tutti e dico le cose che vivo dando disponibilità a un confronto, magari il mio apporto serve, magari no.
    Se parti in cattiva fede pensando che racconti cose inesistenti è un tuo problema che non sai accettare ciò che diverge dal tuo vissuto (mica sei l’unica, tranquilla)

  • alessandro pellizzari, 9 Novembre 2023 @ 12:43

    Molto illuminante sull’amicizia fra amanti

    Da quando “mi ha lasciata” ho provato ad accettare le condizioni peggiorative, cioè a fare “l’amica” o qualcosa del genere.
    Ho resistito qualche settimana poi ho capito che non andava, io non riuscivo a vederlo come amico, d’altra parte neanche lui si comportava da amico e mi confondeva.
    Eravamo una via di mezzo e alla mia richiesta di chiarimenti lui o non rispondeva, o stava vago, o diceva di doverci ragionare.

  • alessandro pellizzari, 9 Novembre 2023 @ 12:39

    Brava Beatrice: come si può chiamare amore quello sottoposto alla condizione “se fai la brava amante e non rompi” rimango, altrimenti…

  • Beatrice, 9 Novembre 2023 @ 11:32

    Ale,

    quanto è vera questa cosa dell’amante che se non rompe va bene.
    Lui poi me lo ha sempre detto con un candore che mi faceva persino piacere, mi dicevo, ho trovato quello onesto che mi dice le cose come stanno. Ovvio non diceva proprio così, ma dimostrava disagio ogni volta che lo mettevo davanti a mie esigenze.
    Ho deciso di chiudere proprio ragionando su questo: se non rompevo mi teneva. Però non mi dava così soddisfazione la cosa.
    Anche perchè per non rompere mi dovevo sforzare e mandare giù rospi.
    Quindi non andava bene.
    Se non rompere mi veniva in modo naturale allora si poteva anche valutare di andare avanti

  • Beatrice, 9 Novembre 2023 @ 11:16

    Da quando “mi ha lasciata” ho provato ad accettare le condizioni peggiorative, cioè a fare “l’amica” o qualcosa del genere.
    Ho resistito qualche settimana poi ho capito che non andava, io non riuscivo a vederlo come amico, d’altra parte neanche lui si comportava da amico e mi confondeva.
    Eravamo una via di mezzo e alla mia richiesta di chiarimenti lui o non rispondeva, o stava vago, o diceva di doverci ragionare.
    Poi due giorni fa mi ha chiesto un incontro, ma non mi è piaciuto il modo, non mi è piaciuto il fatto che sia sempre lui ormai a dettare i tempi, non lo so cosa mi sia scattato e ho deciso di chiudere.
    Anche se non vedevo l’ora di tornare tra le sue braccia, infatti non so come ho fatto a prendere quella decisione proprio nel momento in cui stava succedendo quello che desideravo tanto.
    La paura di soffrire ancora di più penso. Il mio cuore non era più disposto.

    Prima era proprio così come dici, non volevo lasciare il suo posto vuoto.
    Perchè in effetti ora sento molto quel vuoto. Soprattutto con la consapevolezza che potevamo andare avanti ancora e capita che io mi dica “ma perchè l’ho fatto”.
    Ma so di aver preso la decisione giusta, però sto male e se ne stanno accorgendo tutti, infatti ricevo domande sul motivo del mio stato d’animo.
    E’ la prima volta che non riesco a nascondere il dolore da quando lo conosco, forse perchè questa volta so che è definitiva, a differenza delle altre volte dove lasciavo aperta la porta.

    @Ale, questa impostazione di blog da un lato è meglio perchè così ogni post ha la sua risposta, però secondo me se ci si assenta per qualche giorno poi si rischia di perdere un sacco di commenti, infatti sulla destra segna solo gli ultimi 5.
    Invece prima bastava entrare dentro al post e te li trovavi tutti in ordine cronologico e non te ne perdevi neanche uno. (poi forse sono io a sbagliare il metodo)

  • Lia, 9 Novembre 2023 @ 10:55

    @elleelle condivido ogni parola! @Ragazze voi siete molto di più di questo!
    Avete altro da fare nella vostra vita che perdere tempo a guardare se lui è online, scrive o vi da i like!
    Ma lasciateli nel loro brodo sti poveretti che pensano di avervi ingabbiate con questi mezzucci!
    Svincolatevi da queste dinamiche da disperate in cui vedo che mi vede e sono felice!
    Magari vi sta spiando mentre chattano o dopo aver fatto sesso con qualcun’altra, che ne sapete! Consapevoli che con dei semplici gesti voi restate lì legate, imbrigliate a pensare a loro!
    In questo senso il cellulare, internet hanno creato nuovi strumenti utili a chi non vuole che vi stacchiate completamente!

  • Lia, 9 Novembre 2023 @ 10:41

    Bella storia! Lui, testosteronico, cosa vuoi poverino, farebbe solo sesso ma lei, più romantica, ha bisogno anche del the con i pasticcini. Quindi siccome lui, oltre all’albergo, concede la passeggiata romantica si può andare avanti sereni!
    Ma va bene così perché dopo tre giorni lei si stanca e, per una coincidenza magica astrale, coincide con il suo ritorno dalla moglie!
    Ma quanto te la racconti Cossora!
    Contenti voi!

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 10:14

    Si @Dispersa, ma anche una donna che fa l’amante per anni non vuole rifarsi una vita. Non diamo sempre le responsabilità a una sola delle due parti. Io conosco i miei ‘si’, i miei ‘no’, i miei ‘forse’ e i miei ‘mai più’. So di essere stata appassionata e innamorata ma anche poligama, bugiarda e incoerente. Quindi siccome si parla (per la maggiorparte dei casi, non tutti, e alle ‘eccezioni’ chiedo scusa e rispetto) di donne con un lavoro sufficiente a mantenersi, autonome mentalmente, istruite, abituate a gestire figli/cani/gatti/genitori/suoceri/dipendenti.. dai, è impossibile che tutte abbiano incontrato singolarmente ‘il genio del male’ e che gli stiano sotto per 4, 5 10, 20 anni. Tra queste ci sono sicuramente dei casi di grave dipendenza patolgica (e rinnovo il mio rispetto per la loro condizione) ma le più semplicemente si trovano nella loro confort-zone e danno la colpa all’altro della loro infelicità, solitudine, realizzazione.

  • Cossora, 9 Novembre 2023 @ 10:06

    Vero, è cambiata l’impostazione del blog, forse somiglia di più alla versione che ho trovato al mio arrivoo! Per me è meglio, si! Buona giornata a tutti 🙂 è stato bello ritrovarvi! Anche se dite (e anche io dico) sempre le stesse cose .. un abbraccio

  • maribel, 9 Novembre 2023 @ 10:00

    Cara @marten
    Il fatto che tu non riesca più ad avere rapporti ti fa capire le possibilità di ricostruzione del tuo matrimonio, secondo me. Io credo che anche senza dirvelo potrete restare affezionati amici e genitori, ma coppia non mi sembra.
    È il famoso rientro all’ovile, alla comfort zone di cui tanto parliamo qua. A mio parere una volta fatta questa scelta non ha più nemmeno senso criticare il coniuge o addirittura trovare da ridire sul fatto che non voglia una terapia di coppia. Non raccontiamocela. È un compromesso e di questo dobbiamo prendere il bello e il brutto.
    Cossora ti ha scritto che sei molto lucida, io ti dico invece attenta alle ricadute. Tra poco l’adrenalina scenderà e risalirà quella sensazione di vuoto che fa fare strane cose. Pensaci.

  • alessandro pellizzari, 9 Novembre 2023 @ 08:59

    meglio no?

  • elleelle, 9 Novembre 2023 @ 08:52

    @Lia
    Purtroppo stiamo tutte ribadendo concetti ovvii perché c’è un’incredibile e inspiegabile resistenza all’ammettere di vivere una situazione di dipendenza affettiva. Si prende questa definizione come un insulto invece di prenderla come l’utile spiegazione di un problema che si può risolvere.
    Una donna si deve fare qualche domanda se dopo anni accetta di abbassare sempre di più la qualità di una relazione, resta a disposizione comunque e anche di fronte a sgarbi di ogni tipo, resta sempre con le mente sulle paturnie di un amante o di un ex e poi giustifica tutto con il famigerato testosterone.
    Eppure no, giù di scuse. Ah ma è lui che orbita, ah ma a volte bisogna valutare la situazione, ah ma tanto non interessa neanche a me, ah ma tanto è un uomo….
    Davvero le donne sono messe così male?

    @Ale
    È cambiata l’impostazione del blog?
    Adesso i commenti compaiono in risposta, non più “slegati” come prima.

  • Dispersa, 8 Novembre 2023 @ 20:27

    @Cossora la vedo come te… Un uomo che si tiene l’amante per X anni non vuole una nuova moglie (tranne che per pochi casi) ma un’evasione… E qua ognuno può vederla come vuole, ma poco o nulla cambia!!

  • Ariel, 8 Novembre 2023 @ 18:05

    Ma infatti @Cri 28 finché da adulti si continua a vivere alla meno peggio
    Di nascosto immobili in situazioni di vere manipolazione negativa in molti casi uguale da marito e pure da amante perché dovrebbe essere ovvio che se si continua a soddisfare gli altri OLTREMODO E CIOÈ MANDANDO A FARSI FRIGGERE LA PROPRIA AUTOSTIMA che chiarissimo in relazioni nascoste resta del tutto SQUILIBRATA e cioè si sta al servizio di tutti.chi si tiene il marito pur se già si reso conto essere lui stesso un vero manipolatore negativo che ormai a stare qui si dovrebbe aver imparato che manipolazione negativa non equivale a azioni soltanto evidenti in senso negativo ma PEGGIO MOOOLTO PEGGIO sono le calme apparenti

    Leggiamo qui @Cossora che non ha cambiato una sola virgola si è adattata come da copione scienza a ciò che lui ha voluto
    Scrive lei stessa lui ci sta bene e io non ho voglia di più di così
    Esattamente la MANIPOLAZIONE NEGATIVA HA FATTO BINGO PROPRIO PERCHÉ HA RESO LE PROPRIE PREDE CONVINTE CHE BASTINO DA TRE MINUTI A TRE GIORNI O QUALSIASI PANZANA MESSA APPOSTA A INCASTRO DELKE PROPRIE DIPENDENZE AFFETTIVE!!!

    Infatti @Cossora se da un lato sostiene bella convinta che non gli vanno più di tre giorni NOTA BENE che anni e anni fa qui si è spesa a scrivere come eccome se avrebbe voluto costruire a luce del sole esattamente come naturale che sia in una relazione sana!

    Infatti poi chiede qui al Blog e a @CaroAlesandro che ne si pensa della durata della sua relazione?
    Poi immediatamente dopo in altro post dice il contrario e cioè che a lei BASTA IL PRESENTE!!!

    La confusione REGNA SOVRANA ESATTAMENTE COME SCIENZA CI SPIEGA È INDOTTA DA MANIPOLAZIONE NEGATIVA DI ANNI E ANNI

    Non si Sto arrivando! Più cosa si vuole veramente ,ma la COSTANTE RESTA NON MI SCHIODO MANCO MORTA!!!!

    Molto rischioso per propria salute psicofisica continuare in immobilismo senza fare nessuna terapia!

    Non occorre sentire dei sintomi per curarsi
    Ma basta CONTARE GLI ANNI BUTTATI IN MANO A VERI CIALTRONI!!!!

  • Lia, 8 Novembre 2023 @ 17:35

    @Cri28 non parlavo di @leilei che, sono d’accordo con te, dovrebbe capire se è davvero dentro la fase siamo amici.
    Mi focalizzavo sul fatto di giustificare certi comportamenti testosteronici come se fossero da accettare perché si stratta di uomini.
    Ad un uomo, perché ha il pisello, è concesso di comportarsi in modo schifoso?
    Purtroppo sono d’accordo con Ariel. E’ il problema soprattutto delle donne italiane quello di giustificare certi uomini. Guarda cosa arrivano a fare le mogli, ma certe amanti non sono da meno! Trattasi comunque di donne che hanno interiorizzato comportamenti maschilisti… e neanche se ne rendono conto!

    Capisco che è difficile restare amici dopo una storia di amanti, ma due persone che decidono di esserlo dovrebbero innanzitutto rispettarsi. Non so, a volte mi sembra di ribadire concetti ovvi.

  • Viovio, 8 Novembre 2023 @ 16:21

    @Mimi
    Mi dispiace molto per questa situazione, però ti leggo centrata e consapevole sono sicura saprai prendere la decisione giusta.
    Lui ormai non lo commento più, che tristezza…
    Invece mi fa molto piacere sapere che nella tua vita c’è una nuova persona!

  • cri28, 8 Novembre 2023 @ 15:04

    Sì, Cossora, anche perché, se non ci sono state scorrettezze, è normale che si sviluppi un rapporto affettivo, oltre a quello più passionale. Però, credo sia meglio evitare di continuare a sentirsi ogni giorno, perché non aiuta a trovare una nuova dimensione. Alla fine, dobbiamo impegnarci trovare una tranquillità personale, affrontando anche qualche vuoto e qualche mancanza.

  • Cossora, 8 Novembre 2023 @ 13:50

    @Ale certamente, se lui volesse “mettere su casa con l’amante o uscire da casa sua” le cose peggiorerebbero. Assolutamente. So che è un equilibrio particolare e che la ‘strana’ sono io che adoro le cose che facciamo ma dopo al massimo tre giorni (stanno diventando troppo anche tre giorni di seguito) me ne voglio andare a casa mia.
    Non lo faccio con lo scopo di ‘farlo contento’ però lui è contento e per il momento andiamo bene così.

  • alessandro pellizzari, 8 Novembre 2023 @ 13:34

    Brava. Non stare da sola però in questa fase fatti aiutare

  • alessandro pellizzari, 8 Novembre 2023 @ 13:33

    Di solito un uomo non cambia l’amante se non ne trova una nuova più appetibile e a volte non la cambia lo stesso ma se ne tiene due in parallelo aggiungo poi se non viene scoperto dalla moglie o se non si stufa.sono comunque storie a termine perché a un certo punto un uomo tira i remi in barca e li tira a casa sua. Che ti conceda più tempo è un buon segno ma in queste storie è sempre precario; evidentemente sei una buona amante non rompi palle e carpe Diem che è quello che vuole un uomo che non vuole mettere su casa con l’amante o uscire da casa sua

  • Beatrice, 8 Novembre 2023 @ 13:14

    Marten e Ale,

    alla fine ce l’ho fatta. L’ho lasciato, questa volta per sempre, definitivamente e non si può tornare indietro.
    Non scendo in dettagli perchè non ho neanche la forza di scrivere però è andata così.
    Ho deciso per il bene di entrambi, quindi fino alla fine mi sono preoccupata anche per lui oltre che di me stessa.
    Non ci stavamo facendo del bene, lui di sicuro non ne stava facendo a me, che rimango la parte più sofferente, ma anche io non gliene stavo facendo in maniera involontaria.
    Ora rimango in attesa di riprendermi e spero che sarà un percorso breve e non troppo doloroso.

  • Cossora, 8 Novembre 2023 @ 10:18

    Brava @cri28 concordo anche se poi tra il dire e il fare c’è sempre differenza: a volte e magari momentaneamente si accettano delle condizioni peggiorative per non lasciare il ‘suo posto’ vuoto.

  • Cossora, 8 Novembre 2023 @ 10:13

    @marten quella frase della ‘soddisfazione grama’ te l’ha scritta @elleelle.
    Giusto per precisione 🙂
    Se non riesci ad avere rapporti con tuo marito, prima o poi farà come il mio lui.
    Non vi separarete ma avrà la sua vita fuori. Se trova una (pretenziosa ma allergica ai legami) come me dovrai chiudere un occhio e mezzo, non fare domande sulle assenze, anche le più sospette.
    Dovrai limitare le tue richieste solo a questioni legate ai vostri figli.
    E una volta che lui adempie a quei doveri, dovrai startene buona.
    Sei disposta? Guarda che non è facile.
    Certo che se non hai modo di mantenerti ci devi stare dentro.
    Spero almeno che tuo marito sa una persona educata e di buon cuore. Ti abbracio forte!

  • Cossora, 8 Novembre 2023 @ 10:02

    @marten hai una lucidità e una capacità di cogliere al volo i concetti senza iniziare inutili lotte contro i mulini a vento che alza positivamente il livello di questo confronto. E’ davvero un piacere leggerti, thanks!

  • Cossora, 8 Novembre 2023 @ 10:00

    Ciao @Gift beh io posso parlare del mio perchè, a 48 anni.
    Intando dopo anni non è più una novità ed io non sono affamata di emozioni come all’inizio. Compensano i figli che crescono, i viaggi e le passioni condivise con le amiche.
    Questione ormoni: io da tempo sento chiaramente i picchi (che mi fanno vivere tutto in maniera più divertente, golosa, sfrontata) e devo dire che il rapporto sessuale in quei momenti è veramente coinvolgente, anche se va avanti un paio d’ore va bene, ce ne sono di cose da fare.. 🙂
    Mentre sempre più spesso prediligo un the preso in una pasticceria tipica meneghina o una cena leggera dopo una mostra, un aperitivo dopo aver visitato una città.
    Questo intendo. Se il rapporto manca di condivisione di altre situazioni e il sesso non è più centrale tra due 50enni amanti.. la cosa si falda, perchè non si ha tempo di vivere tutto, si deve ottimizzare e il concetto di ottimizzazione è sesso per gli uomini mentre non lo è sempre per le donne.
    Credo che tra me e il mio lui sia possibile che duri perchè man mano mi ha dato sempre più tempo, possibile? Cosa ne pensa @Ale?
    Si può ipotizzare sia questo il motivo per cui ogni volta un uomo si cerca una nuova amante? Perchè la ‘coglie’ nel picco di disponibilità ed ottiene quel che vuole (passione eaffermazione virile)?
    Scusate se mi sono dilungata. Vi leggo volentieri se volete dare la vostra esperienza!

  • elleelle, 8 Novembre 2023 @ 09:23

    @Marten
    L’hai scritto tu che ti dà soddisfazione vederlo orbitare e questo secondo me non è poi un segnale così positivo. Che lui lo faccia chiamandoti da un numero sconosciuto o “presso” amici in comune (cosa scorretta, peraltro), il risultato è lo stesso: tu sei comunque ancora coinvolta in un gioco che gestisce lui. Lui riesce a tenerti lì con la mente, creandoti speranze, domande e dubbi. Il tuo tempo mentale è occupato dal pensiero di quello che fa o che non fa, così come fa @Leilei da anni perché dentro di voi questa “soddisfazione” è diventata la vostra catena.
    Tu non ne hai scritto qui per anni ma sono certa che ci sarebbero stati non so quanti episodi di legame alla catena da raccontare, soprattutto quando è stato beccato dalla moglie.
    Loro sono indubbiamente degli stronxi ma voi siete dipendenti da questa “soddisfazione”, che altro non è che… esatto, dipendenza affettiva!
    Perché se i vostri ex smettessero di orbitare, ci restereste male, come ci resta male Leilei quando lui scompare, anche se un amico di solito non lo senti tutti i giorni.
    Non sono accuse, non è necessario trovare un modo per “scagionarsi”, è solo la situazione in cui vi trovate.
    Nel momento in cui questa “soddisfazione” si trasformerà in indifferenza e disinteresse, allora potrete dire di esserne uscite.

  • Mimi, 8 Novembre 2023 @ 08:39

    @viovio ho già evitato l’anno scorso sempre a causa sua e ne sto ancora pagando le conseguenze. Se voglio evitare devo dimostrare il perchè.
    Il problema non è andare, riuscirei senza dubbio a vederlo e ignorarlo (oltretutto in contesti lavorativi è meglio che mi stia a distanza). Questa insofferenza è nata quando ho visto quella giornata di non lucidità, la stessa che lo ha portato mesi fa a chiamarmi TROPPE volte sul posto di lavoro e la stessa che, dopo che mi rivedrà, potrebbe portarlo ad invadere la mia vita superando di nuovo limiti che aveva smesso di superare. Sono solo pensieri, ne parlerò con la mia terapeuta e valuteremo insieme come agire (qualunque mia azione sarà valutata con attenzione). E’ che io ho un’altra vita e soprattutto ho un’altra persona che al momento non dev’essere in alcun modo coinvolta, devo essere io a decidere se e quando raccontarlo. E’ questa la cosa che mi fa rabbia e mi fa andare fuori di testa, deve stare FUORI dalla mia vita.
    @Marten io sono l’unica che si è rialzata dopo essere caduta ai suoi piedi e questa cosa lo ha fatto impazzire. Per lui è tutto un gioco, una questione di orgoglio, il problema è che quando perde di lucidità gioca in modo davvero scorretto passando come un carro armato sopra alla mia vita.

  • Ariel, 7 Novembre 2023 @ 23:20

    Si conosco uomini che non ragionano solo con testosterone
    Molto maschilismo purtroppo aderisce e continua anche perchè troppe donne ancora credono a asino che vola e cioè si sono fatte manipolare negativamente da secoli
    Per cui la propaganda MACHISTA ha reso dipendenti al servizio del uomo le madri le nonne le zie etc che hanno educato trasmettendo ai figli maschi in accordo col marito che il maschio poverino cia il testosterone che gli impedirebbe di comportarsi da essere equilibrato anziché come un dittatore dell possesso della donna !!!

    Purtroppo la mentalità arcaica resiste ed insiste ancora oggi soprattutto in Italia infatti resta ancora priva di legge che tuteli la ciò,Enza psicologica la manipolazione negativa il plagio intortare gli altri parrebbe ancora così normale e giustificato

    Sta a noi Donne smettere di fare le amanti zerbino FOREVER
    Sta a noi Donne mollare i mariti e compagni che si nascondono dietro alla scusa del testosterone che sicuro esiste ma che non li giustifica affatto nelle loro ARBITRARIE NEFANDEZZE DI COMPORTARSI LESIVO VERSO LE DONNE TUTTE sia che siano mogli o amanti o fidanzate o amiche o colleghe etc etc il risultato resta sempre nel giustificare questi comportamenti
    Perché aveva il testosterone
    Perché la mamma da piccolo gli aveva strappato il ciuccio
    Insomma ancora mo,to cammino da fare da parte di noi donne iniziando a smettere a credere a asino volante!!!

  • Cri28, 7 Novembre 2023 @ 18:22

    Lia, io sono d’accordo sull’analisi che hai fatto; molto spesso queste storie non sono fatte di compromessi, quanto di un adattamento alle esigenze di uno die due, spesso agli egoismi di uno dei due. Però penso anche che a volte manchi chiarezza da entrambe le parti. E’ inutile tenere un’amicizia, se in realtà si è delusi e arrabbiati con l’altro e è inutile fingere di accettarla. Meglio dare un taglio, almeno per un po’. Se il mio amante mi proponesse un’amicizia, anche senza avere testosterone in corpo, direi di no, non perchè deve soddisfar ei miei bisogni fisici, ma perchè non è ciò che provo per lui. Però lo direi, non fingerei di accettare, per poi sparire o tenere il muso.

  • Marten, 7 Novembre 2023 @ 17:15

    @elleelle o anche tu come Marten trai soddisfazione dal vederlo orbitare?

    Ricordo che l’ho bloccato ovunque, coem già detto ha scritto su un canale non mio :)…quindi dal momento che non posso impedire che contatti amici comuni almeno mi godo la soddisfazione di vederlo orbitare a casa d’altri non nella mia.

  • Marten, 7 Novembre 2023 @ 17:14

    @viovio Se può consolarti anche il mio ex è come il tuo e sono passati 3 anni… sono dei poveretti.

    ehh no eh !! con tutta la fatica e il nervoso e la sofferenza dopo 8 anni di delirio e qualche mese di alti e bassi leggo le vostre storie non oso immaginare di andare avanti un altro mese altro che 3 anni a sentirlo anche solo nominare…ma che fatica davvero!!!!

  • Marten, 7 Novembre 2023 @ 17:10

    @Cossora Veramente conoscete uomini che non ragionano con testosterone?

    ehmmmm no marito compreso. per questo il casino in casa mia scoppierà presto o tardi per la mia mancanza di libido (ahahaha)

  • alessandro pellizzari, 7 Novembre 2023 @ 16:33

    Tra l’altro chi di voi fosse interessata ancora a capire se il proprio matrimonio, seppur lesionato, è recuperabile, finché avrà contatti con l’ex renderà la cosa impossibile

  • Gift, 7 Novembre 2023 @ 16:32

    @Cossora secondo te perchè “tutte arriviamo ad un calo della libido?” (Se ti va di rispondere naturalmente)

  • alessandro pellizzari, 7 Novembre 2023 @ 16:31

    state prendendo tempo ma non tagliare ha un prezzo che vedrai sarà molto più alto emotivamente di quello di staccare l spina. L’amicizia è impossibile, è una scusa

  • Marten, 7 Novembre 2023 @ 13:08

    @mimi ma cavolo non ho parole ma non ha ancora smesso?? ma che fatica! la cosa mi preoccupa…forse pero’ se il mio ex è davvero single avrà trovato di meglio, magari una giovane senza una squadra di calcio tra figli e nipoti e soprattutto una che non ha idea di chi abbia difronte. Non capisco perchè il tuo non faccia lo stesso, vuole essere lui a mettere un punto ? Non gli va a genio tu sia cosi forte da considerarlo zero? Che smacco per uno che si crede dio…
    Certo che palle però questa gente altro che punto limite.

  • Marten, 7 Novembre 2023 @ 13:02

    @Cossora Se metti sul piatto della bilancia tutte queste cose, vedrai che la soddisfazione è davvero grama.

    Lui ci prova ancora io mi nego…consapevole che questo sarà uno scoglio da superare ed è li che si giocherà la partita…perchè mio marito non è da matrimonio bianco ed io rapporti con lui non riesco ad averne, non dormiamo nemmeno insieme figurati, qui è complice pero ‘anche il suo lavoro che lo tiene lontano da casa la notte . Vedremo, il tempo come la solito farà il suo…

  • Marten, 7 Novembre 2023 @ 12:58

    @elleelle…Se metti sul piatto della bilancia tutte queste cose, vedrai che la soddisfazione è davvero grama.

    sai elle elle alla fine il risultato è quello che conta, ci sono arrivata con calma, subendo più di quello che avrei dovuto? e pazienza non è facile per nessuno archiviare 8 anni di vita non lo poteva essere nemmeno per me …si la soddisfazione c’è come c’è amarezza tutto in un bel faldone e si archivia .