Chi ha tradito tradirà ancora? Ne parlo in questo video: commenta e leggi i commenti sui miei Social

Il seriale è uno dei profili che descrivo sul mio nuovo libro Love Advisor

Se lo domandano tutte le amanti che stanno con un ex seriale e vogliono costruirci un futuro e le mogli che hanno perdonato un tradimento 

Partiamo dalle amanti: 

Lui come ha raccontato il suo passato? Vi ha raccontato tutto, ha minimizzato o addirittura evitato l’argomento? 

Se ha detto che è al primo tradimento come sono stati i primi incontri, dal corteggiamento ai primi rapporti? 

Lui usa i social? Come vi siete conosciuti? 

Fa il piacione in pubblico? 

È innamorato? Sicure? 

Il caso della moglie: 

È la prima volta che vi tradisce? 

Com’era quando lo avete conosciuto? 

Gli lasciate molto tempo libero o il suo lavoro lo fa viaggiare? 

Come si è comportato dopo la vostra scoperta? E adesso? 

La differenza fra un uomo e una donna innamorati 

Che cosa riserva il futuro ad amanti e mogli 

Fidarsi o no? La regola del check up 

Buona visione!

https://alessandropellizzari.com/blog/love-advisor-libro/

Condividi:

12Commenti

  • ilaria, 18 Gennaio 2023 @ 11:04 Rispondi

    @lilly questa cosa la condivido ma credimi se ti dico che tra 10/15 anni (con la stessa cinica lucidità) un po’ di altalene potrebbero mancarti.
    Poi si sa: vogliamo sempre quel che non abbiamo.

  • Lilly, 18 Gennaio 2023 @ 08:34 Rispondi

    @Ariel ti ringrazio tanto per questo tuo messaggio… Purtroppo, tu lo sai bene, diventa davvero difficile aprirsi di nuovo, specie perché gli effetti di una relazione abusante e tossica si fanno sentire …anche dopo tempo…stanotte ho sognato che un mio collega uomo mi diceva che ero una puttana. Esattamente come aveva fatto il mio ex narcisista, che mi ha dato della puttana così, per niente. E la cosa grave è che ancora ora mi chiedo se non sia mia la colpa, se non sia io ad avere avuto delle mancanze … Lui mi ha fatto credere questo. Che la relazione è naufragata a causa della mia incapacità di superare il passato e della mia incapacità di amare. E se subito ero sicura ecc, ora non ricordo bene le cose, sono confusa, mi chiedo ma alla fine come è andata?percorso lungo …

    • alessandro pellizzari, 18 Gennaio 2023 @ 17:38 Rispondi

      Esattamente come aveva fatto il mio ex narcisista, che mi ha dato della puttana così, per niente. E la cosa grave è che ancora ora mi chiedo se non sia mia la colpa, se non sia io ad avere avuto delle mancanze … Lui mi ha fatto credere questo.

      ECCO QUESTI SONO I DANNI DEI NARCISISTI, ARRIVARE A FARTI PENSARE CHE SIA COLPA TUA ANCHE COME “COSTUMI”. TERAPIA OBBLIGATORIA SE TI SENTI ANCORA COSI’

  • Ariel, 17 Gennaio 2023 @ 23:21 Rispondi

    Carissima Lilly sai quanto ti comprendo come donna che è passata attraverso la relazione tossica
    E questo lo sai bene significa che anziché restare con la paura grande il dolore patito si Sto arrivando! Bene chi lo ha vissuto è qualcosa di veramente devastante e che proprio per questo necessita di vere cura concepita come un percorso il più possibile di vero aiuto psicoterapeuta specializzato in queste esperienze con maggioranza di persone che come noi ne vengono da esperienze di questo tipo.

    Leggere carissima Lilly che sei una ragazza così giovane donna davvero che cara pur di evitare di soffrire ancora quanto vera e umana resta la reazione di chiusura dentro se stesse,resta infatti una paura come un costante filo interiore per cui in effetti si può attraversare un periodo in cui si preferisce stare da sole piuttosto che mettersi a rischio di ripetere una esperienza simile a quella vissuta in passato.

    Però qui desidero semplicemente ta ti incoraggiarti perché se come sicuro immagino già fai seguire una vera via della cura per te stessa che come sai non prevede solo terapia e solo con terapeuta specializzato in questi nostri casi ,molto più diffusi di ciò che appare in superficie,ecco che tante altre cose anche molto gradevoli e curiose puoi fare per crearti da sola la nuova te stessa
    A me la esperienza tossica è arrivata già in tarda età perché come scienza ci spiega chi porta da infanzia una forma di dipendenza affettiva prima o poi nel correo della propria vita sicuro si viene attratte e cioè sembra incredibile a dirsi così ma si resta proprio attratte da gentaglia

    In terapia scoprii col terapeuta il perché di questo meccanismo e con que solo scoprii di conseguenza nel tempo tanto perché del mio comportamento affettivo più in generale e anche nello specifico verso chiunque faceva parte del mio entourage di relazioni affettive e cioè. Parenti o quei pochi amici cari e anche con conoscenti o colleghi lavoro etc.

    Te lo ho scritto per dirti che a forza di curarmi in tanto impegno che ho messo sono davvero riuscita a rinascere a superare la mia dipendenza affettiva antica e finalmente è stato così che mai più sono stata attratta da cialtroni o peggio cialtronzi come io stessa avevo creato questo umoristico neologismo ah ah ah ..
    Umorismo mi ha molto aiutato in tutto il mio percorso di vita
    Avevo fatto pure uno stage breve su terapia del sorriso e quanto avevo riso davvero insieme al gruppo che eravamo lì riuniti col conduttore del sorriso a stecca che solo per questo fatto che un gruppo di persone di vario tipo di età provenienza cultura diverso fossimo lì a cercare di ridere fu una risata aperta stupendo momento ed esperienza di vera rinascita per se stessi !

    Ti incoraggio carissima Lolly hai dalla tua la freschezza la dinamicità reattiva della giovinezza innegabile vantaggio anche per riprendersi psico e fisicamente.
    Sono certa che c’è la farai a davvero lasciarti indietro il passato che come già sappiamo è davvero ormai passato proprio come scienza stessa ci si Etna
    Si può vivere piano piano con vera dolcezza nel imparare come sicuro stai già facendo a volerti bene perché MERITI AMORE CARA LILLY da quando si nasce si merita amore
    Amore di se in vero equilibrio restare sicura che mai più potrai essere attratta da simile esperienza non soltanto per là sensibili e conoscenza del meccanismo che hai acquisito vivendo la esperienza attraverso il dolore patito ma ancora meglio e di più quando si impara a come fare a superare la propria dipendenza affettiva che ricordiamoci tutte non è una colpa ,ma semplicemente una falla al proprio sistema del attaccamento affettivo che si supera attraverso il proprio impegno di via della propria cura.

    Sono vecchia cara Lilly eppure ormai da tempo di anni vivo serenamente e in vero entusiasmo una relazione di vero amore reciproco con un uomo
    Sano sicuro stai certa ti accorgerai di un altro nel momento in cui avrai iniziato ad abbracciare te stessa senza se o ma alcuno!

    Intanto ti invio questo mio Abbraccione di vera concreta fiducia che a curarsi si rinasce a qualsiasi età!

  • Lilly, 17 Gennaio 2023 @ 20:07 Rispondi

    Ma guarda, io ho avuto a che fare con una persona molto molto tossica con cui ho chiuso da un po’. Non sapevo di essere il terzo elemento, la storia sarebbe troppo lunga da raccontare, le ragazze storiche del blog la conoscono e io ad oggi nemmeno ho voglia di ripercorrere tutto. Quello che posso dire è che ho sviluppato un sesto senso speciale che mi permette di “annusare merdate” a km di distanza e che mi hanno portato a voler stare sola. Almeno per ora. Ho 35 anni, ho imparato cose sulle persone e su me stessa di cui avrei volentieri fatto a meno. Una di queste è che è mille volte meglio annoiarsi in una placida serenità che subire continue altalene di ansia, gioia effimera e dolore, sperando che questa sia la volta buona, che il partner che ci ha ferito finalmente la smetta di farlo.

    • alessandro pellizzari, 17 Gennaio 2023 @ 21:00 Rispondi

      Sei come dico io vaccinata dai cialtroni

  • ilaria, 17 Gennaio 2023 @ 09:58 Rispondi

    Certo @lilly, l’ideale sarebbe riuscire a fare una media tra testa e cuore. non so tu come sia messa.
    Io ormai sono molto testa. Il cuore mi ha fatto soffrire (errore mio che mi sono buttata, tutto insegna) e comunque non ho all’attivo situazioni che lo facciano tornare protagonista nelle mie scelte (o come dice @stefano ‘non scelte’).

  • Lilly, 16 Gennaio 2023 @ 18:34 Rispondi

    Ilaria, personalmente credo che un rapporto in cui non si può lasciarsi andare mai sia un rapporto tossico. E un seriale al tramonto sarà sempre un seriale. Se ne avrà la possibilità, tradirà. Il dubbio ti terrà compagnia sempre, sarà il terzo incomodo tra i partner nel letto la sera. Io sogno la serenità. Forse sarà noiosa, ma fa venire meno rughe e patologie psicosomatiche.

  • ilaria, 16 Gennaio 2023 @ 16:36 Rispondi

    @Lilly a meno che non becchi un seriale al tramonto. Ma devi tenerlo subito d’occhio. Se ti innamori sei fiduciosa nella vita, mica passi il tempo a stringiergl il collare. Non si può aver tutto. Se ami rischi che vada tutto per aria, se tieni alto il controllo sai che non puoi lasciarti andare.

  • Ariel, 16 Gennaio 2023 @ 15:21 Rispondi

    Secondo me il discorso deve basarsi sulla fiducia reciproca in qualsiasi ambito della propria vita si possa aver sbagliato sta a se stesso capire se davvero si ha voglia di evolvere di curarsi capire il perché dei propri errori resta fondamentale
    Ma è un percorso individuale e cioè chiaro che se il o la tradita sente la voglia di proseguire il percorso insieme al partner storico fa bene a farlo

    Vige la regola naturale lo vogliono entrambi??
    Ok se è reciproco desiderio sentito va benissimo

    Inutili escamotage per verificare chi è chi è come ci si comporta nel senso del farlo in via preventiva
    Errore di partenza

    Perché nel vivere resta contenuto il mistero del s’andrà bene oppure no?

    Ciò che sicuro può aiutare direi in modo fondamentale per se stessi e di conseguenza per la coppia nuova e cioè prosieguo in un uova vita sempre con stesso partners è CURARSI OGNUNO SINGOLARMENTE IN TERAPIA ALLA SCOPERTA DEL PROPRIO PERCHÉ
    E DI QUANTO SI SIA IN VERO EQUILIBRIO DI AUTOSTIMA

    E cioè pure in parallelo la terapia di coppia a cadenza ricorrente sicuro da la misura effettiva del come si stia verso se stessi e la nuova realtà.

    Ma la fiducia se sta reciproco non AMMETTE PREGIUDIZI DI SORTA

    Se si sente sfiducia occorre separarsi e punto
    Inutile insistere su volontà perché tutto funzioni occorre SENTIRSI EMOTIVAMENTE RECIPROCAMENTE PRONTI A PROSEGUIRE CON LA VOGLIA DI FARLO

    Poi ovviamente nessuno può avere nella vita nessuna garanzia de
    Funzionerà o meno

    Non sappiamo neppure se domani o stasera saremo ancora vivi!!!

    Ergo
    Se si sente reciproco proseguiamo insieme perché non farlo???
    Abbandoniamo i pregiudizi preventivi
    E per riuscirci basta guardare sempre in se stessi e riusvire a dare a se stessi sempre la buona opportunità di evolvere
    Altrimenti sarebbe un mondo fatto di sole persone cattive???

    Solo perché sbagliamo????

    Siamo vivi per migliorarci ,se puntiamo su noi stessi resta più facile capire il perché resta sempre possibile evolvere nonostante qualsiasi sbaglio si abbia commesso!

  • Lilly, 16 Gennaio 2023 @ 12:31 Rispondi

    @alessandro io non sono così d’accordo sulla tua idea che il seriale innamorato smette di tradire. Certo, magari smette di tradire inizialmente. Ma l’innamoramento non dura per sempre. Poi subentra l’amore, che è qualcosa di più profondo ma anche meno adrenalinico. E il seriale ha bisogno di questo…. Novità, picchi di emozioni, anche il piacere del rischio …e un seriale ci ricade. Anche se è legato alla partner, anche se non vuole perderla, ma il vizio è più forte di tutto questo. Non per questo lo chiamiamo seriale. inoltre non tutto nella vita va sempre bene. Con un seriale non puoi mai abbassare la guardia. Dovrai sempre essere al top, non potrai mai avere momenti di debolezza, il rischio è che lui ci ricada. Con un seriale devi essere forte per entrambi, sempre. Ma che vita è? Questo è ciò che penso… Chiusa la parentesi seriale… Penso che per capire come si comporterà una persona in futuro sia osservare come si è comportata in passato. Il nostro lui ha tradito le partners precedenti? Ha tradito la partner attuale con noi? Be’, le probabilità che faccia ancora così sono alte. Certo, è facile dirsi “io sono diversa, lui stesso lo afferma sempre”. Ma questo può esser vero se lui ha 25 anni e fino ad adesso ha fatto il pirillo in giro. Non se ne ha 45 e ha avuto moglie, figli ecc. La soluzione a un problema spesso è quella più semplice. Lui è uno squallido banalissimo traditore seriale. Non un uomo che non ha trovato ancora quella giusta. È semplicemente un cretino. E nessuna donna al mondo gli farà cambiare ciò che è perché il cambiamento non può mai essere così radicale. Specie su questi personaggi.

    • alessandro pellizzari, 16 Gennaio 2023 @ 14:14 Rispondi

      Raro ma anche il seriale può trovare l’amore

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.