Home » Amanti » Uomini in chat ai tempi del Coronavirus

Uomini in chat ai tempi del Coronavirus

chat

 

Di necessità virtù. Ai tempi del Coronavirus, l’esercito di uomini seriali, forzati di un matrimonio asfittico, amanti pentiti di avervi indotto a fare il Codice del silenzio approfittando della quarantena per sganciarvi (salvo poi scoprire, solo dopo 15 giorni, che il loro matrimonio era non solo difettato ma non basta e non basterà mai, altro che “prima la serenità”), sposati finti single (sono la metà almeno di quelli che si dichiarano “liberi”), virtualoni in cerca di sesso online e tipi della serie “vorrei tradire ma non posso e allora ci provo via chat” si stanno moltiplicando a dismisura.

Secondo un sondaggio del sito Incontri Extra Coniugali solo a febbraio le iscrizioni sono aumentate del 20%, e il volume di foto scambiate fra utenti goderecci riempirebbe più del 50% delle chat.

Non poche di voi, anche sui social “normali”, non dedicati alle scappatelle e al sesso facile si ritrovano in questi giorni con centinaia di richieste di amicizia o messaggi di uomini più o meno allupati dalla segregazione, in vena di conoscenze a scopo di poi ti scopo, ma anche no.

A me quelli che colpiscono di più sono gli “strani”, quelli che vi contattano e magari vi corteggiano ma che poi, se capiscono che c’è spazio per alzare la posta, scappano. Di che categoria sono? Vediamo di analizzare i nuovi leoni della chat per tipologie. Aggiungendo un consiglio.

I MANOVALI

Sono gli stakanovisti del sesso online, i virtuosi virtuali della manovella. Tutte le loro poesie, moine iniziali, complimenti dedicati a voi sono propedeutici solo a un fine: l’onanismo. Maniaci del sesso virtuale, per loro in tempi di Coronavirus nulla è cambiato: facevano sesso praticamente solo online prima e adesso approfittano del fatto che anche i “reali” forse, almeno ogni tanto, devono accontentarsi dello smanacciamento video. Nulla di male se non che non sia possibile intessere relazioni normali con questi esseri. Neanche quando finirà l’epidemia sarà possibile per voi conoscersi fisicamente, non è quello che cercano o che vogliono. Non sono rapporti normali: possono sembrarlo adesso, ma il virtuale che diventa più importante del reale è giustificato dalla guerra in corso, non lo è più quando tornerà la libertà. Manovalimaniaci, perlopiù. Chi si accontenta gode.

Da cosa li riconosci: i più bravi sono abbastanza abili nell’approccio (poi ci sono quelli che mirano al mucchio certo, i grezzoni dall’uccello che vola in foto subito della serie dieci mi bloccano una magari no). Hanno un repertorio ripetitivo ma affinato dalla pratica che è uguale per tutte, ma tu non lo sai perché sembra “originale” e solo per te (in realtà fanno i copia e incolla delle frasi che hanno visto avere più successo). Però non resistono a lungo a fare i piacioni in chat e, appena fatta un po’ di breccia e acquisita confidenza, vanno sul tema sesso. Se vedono che c’è spazio la richiesta non si fa attendere: foto provocanti vostre, foto sue, videochat per smanettarsi. E questo diventerà la colonna sonora delle prossime chat, con l’accorciarsi vistoso della parte normale per andare subito al sodo.

Un consiglio: non c’è nulla di male a godersi qualche orgasmo in compagnia online, se è quello che cerchi anche tu. Basta che ti renda conto con chi hai a che fare, e che non cominci a farti voli pindarici romantici sul “come sarà bello conoscersi di persona”. Anche se lui te lo ripete incessantemente, allegando hit parade di quello che ti farà appena potrete scopare dal vivo, ciò non succederà mai. Per loro il sesso è virtuale. Quello vero, forse, lo fanno con le compagne. Anche perché fra questi non sono pochi quelli che se la raccontano tipo “io non tradisco perché il sesso virtuale non vale”. Sì, vallo a raccontare al giudice… Attenzione: sono perfetti sconosciuti, anche se con le loro moine a qualcuna di voi capiterà di arrivare a pensare “mi sembra di conoscerlo da sempre” o “è proprio una brava persona (anche con le braghe perennemente calate)” o, peggio, di provare un sentimento per un emerito sconosciuto in video. Se gli state affidando video e foto intime, sappiate che correte un grosso rischio: non è il vostro amante, marito o fidanzato che hanno lo stesso interesse a tenere private certe immagini. No, loro, lo ripeto, sono perfetti estranei che avranno certe immagini o frasi in chat da voi. Anche se fossero in buona fede, e cioè non si divertissero a mettere in rete o a scambiare le vostre immagini con altri manovali virtuali ma archiviassero le vostre intimità e orgasmi in diretta nella cartellina col vostro nome (quella accanto a tutte le altre in ordine alfabetico, molti sono “collezionisti”), anche il loro computer/telefono può essere violato, rubato, perduto e, con esso, i vostri “segreti” più intimi. Se proprio volte divertirvi così, usate le chat criptate che non permettono scatti, cancellano con il timer conversazioni e foto, vi avvertono se l’altro fa uno screenshot. Mi raccomando ragazze, occhio. Certi virtualismi a rischio mi evocano  la scopata con uno sconosciuto senza preservativo perché “ha insistito lui” e “mi sembra una brava persona”. Certe amanti e mogli ormai ex potrebbero raccontarvene delle belle sulle sorprese ricevute dai rispettivi considerati “brave persone” per anni (altro che virtuale).

I MORDI E FUGGI

Sono gli strani dei quali parlavo prima. Ci sono sempre stati, ma adesso si stanno moltiplicando in rete. Si prodigano, esattamente come i manovali, a fare breccia nel vostro cervello e a carpire la vostra attenzione per poi, una volta ottenuta la vostra “amicizia” e considerazione sparire letteralmente. Sono come quegli amici che hanno una fase di entusiasmo per voi e che sembrano non poter fare un aperitivo, una cena e addirittura un weekend senza coinvolgervi e poi si stufano di colpo, sparendo. Solo che gli strani mordi e fuggi non hanno neanche l’obiettivo di vedervi le tette. Perché lo fanno? Pe riempire il tempo della quarantena, per provare a se stessi che piacciono e possono colpire nel segno ancora, perché “vogliono ma non possono”: non a caso in questa categoria trovate molti sposati stufi del loro matrimonio ma troppo pavidi per andare fino in fondo, anzi, per tentare anche un minimo di porcaggine virtuale. Ma, il tempo di annoiarsi o di trovare una nuova compagna di chat, spariranno. Letteralmente.

Da cosa li riconosci: insistono molto sul valore dell’amicizia fra uomo e donna, una cosa quasi impossibile nella realtà (nove uomini su dieci che si professano vostri amici vi scoperebbero volentieri, e voi spesso lo sapete… a meno che non siano ex ormai pacificati in quel senso) che però nella virtualità sembra più praticabile, plausibile. Però in chat il gioco è sempre border line fra amicizia e corteggiamento, fra il sapere come stai e il come sei bella, senza però mai andare oltre, sconfinando nelle allusioni sessuali più esplicite. Chiedono foto ma pudiche, sorrisi e panorami, gattini e immagini delle ormai lontane vacanze. Se sono sposati cercano in tutti i modi di sviare il discorso, e sono molto disponibili (a tastiera) a parlare di futuri incontri e a quante belle cose potrete fare insieme una volta liberi. Di colpo però spariranno: niente più buongiorno e buona notte, le chat si diraderanno in fretta, le non risposte al “ma dove sei finito” diventeranno la norma. Qualcuno si scuserà ogni tanto (per poi non farlo più e sparire definitivamente) con robe tipo parenti che stanno male, lavoro in smart working più pesante di quello reale… Ma tutti spariranno. Alcuni addirittura bloccandovi sui social.

Un consiglio: sono apparentemente una categoria innocua perché, non chiedendovi prestazioni osé online o illudendovi in tema d’amore futuro radioso non sono in grado di creare danni emotivi profondi. In fondo si tratta di due chiacchiere piacevoli in chat, peccato che siano durate poco. Ma attenzione, e mi rivolgo alle amiche più sensibili e sole, quelle che hanno davvero bisogno di una voce di conforto nella solitudine della loro casa blindata. Un uomo che si interessa a voi, pur rimanendo nei binari di un corteggiamento discreto con la faccia da amicizia, può far breccia nella vostra fiducia e illudervi di aver trovato un amico vero, anche se virtuale. E quindi la delusione di vederlo sparire potrà essere vissuta come un tradimento simile a quello subito da un uomo che vi ha trattato come usa e getta, per quanto, almeno, non vi sentirete usate come chi ha donato tutta se stessa, corpo in primis, a chi non se lo meritava. Ma scoprire di colpo che per  il “grande nuovo amico di chat” voi eravate solo un passatempo, per le più sensibili e romantiche di voi, può essere un colpo basso all’autostima. Soprattutto se con lui vi siete aperte e confidate come col vostro migliore amico. Il consiglio quindi è: non apritevi troppo con questi illustri conosciuti che vi sembrano “amici da sempre”, non raccontate tutto di voi, le cose intime vostre e dei vostri cari, poi potreste pentirvi di averlo fatto. Rimandate la vera amicizia e le vero confidenze importanti  al giorno che vi vedrete, se mai avverrà. Mai prima. È una brutta sensazione quella del “gli ho pure raccontato di…” a uno che sparisce con i vostri segreti. Non saranno vostre foto nuda ma sono sempre cose intime, perle per i veri amici intimi che se le sono guadagnate insieme alla vostra fiducia, non per i finti amici virtuali.

I NARCISISTI COVERT

Sono i temutissimi narcisisti che fanno della conquista delle donne in chat un motivo di potere sulla mente altrui ma, rispetto ai cugini overt, sono quasi indifferenti al sesso, o comunque non è una loro priorità. A loro basta farvi innamorare al punto da potervi dominare, manipolare, farvi gioire per poi soffrire subito dopo, al primo loro batter di tastiera. Il dominio sulla vostra mente e sul vostro animo è il loro carburante emotivo. Ecco perché possono fare molto male. Anche loro stanno approfittando di questo periodo d’oro delle chat e si mischiano, mimetizzandosi, alle altre tipologie. Sono persone spesso molto psicologhe, ma usano questa dote per fare del male agli altri. Godono di questo, si sentono forti per questo. Ma sono solo degli sfigati a guardarli con distacco e se non cadete nella loro trappola emotiva.

Da cosa li riconosci: fanno poco i piacioni, anzi. Fanno un po’ gli sfigatelli sfortunati e presi di mira dall’ingiustizia del mondo, ma sanno modulare bene la lamentela e le punte ipocondriache da Coronavirus (ieri ho starnutito una volta e non ci ho dormito la notte: e voi lì a rassicurarlo…) con una buona dialettica, una certa dose interessante di cultura e un minimo di fascino da intellettuale un po’ tormentato. Fanno capire che sono veri uomini, ma senza mai straripare troppo nelle richieste osé. Quando arriveranno, saranno solo test per verificare quanto siete disposte a dare e quanto ubbidite al suo potere. Si svelano perché sono bipolari nel modo di fare: presto passeranno dai complimenti sublimi e carinerie indicibili ad accuse infondate, musi inspiegabili, scenate inaspettate. Vi faranno arrivare a pensare che avete sbagliato tutto, che li avete offesi, che avete capito il contrario di quello che vi è stato detto, che avete deluso ogni aspettativa. Sarete un giorno regine e un giorno traditrici della peggior specie. Quando sentiranno che reagite a certe affermazioni ingiuste e gratuite vi chiederanno scusa, vi blandiranno per poi farvi di nuovo mangiare la polvere. Vi faranno toccare a parole il cielo con una chat e poi sprofondare in una buca fatta di no contact finché non avranno goduto del loro potere assoluto su di voi abbastanza.

Un consiglio: alla seconda cosa che non vi torna, alla seconda accusa assurda, al secondo comportamento inspiegabile non chiedetevi che cosa non va in voi ma pensate che lui sia un possibile narcisista. Non vi conosce neanche (anche se sembra essere così addentro alle vostre dinamiche, è per questo che vi ha colpito) e pretende da voi prestazioni da fidanzata di lungo corso, fra scenate di gelosia pretestuose per un like a un vostro conoscente sui social fino ad accuse infamanti di tradimento amicale e umano. È contraddittorio, cambia le carte in tavola, umorale, aggressivo dopo essere stato dolce… Insomma, prima di impazzire per spiegarvi chi ha ragione e chi ha torto, perché fa così e cosa potete fare voi mollate l’osso. Soprattutto se sentite il bisogno di lui come compagnia: lui vi farà soffrire tanto, per poi sostituirvi con la prossima in chat. Ricordate: il narcisista gode e si alimenta della vostra sofferenza. Non dategli neanche l’antipasto. Appena non vi spiegate una cosa o un comportamento, occhio!

LO SPOSATO “FEDELE”

Quanta voglia di corna naviga sulla rete in questi giorni. Lo provano i dati che citavo all’inizio ma anche le testimonianze di matrimoni che, se erano claudicanti prima della pandemia, ora in quarantena sono in ginocchio. E così, i mariti infelici o semplicemente con le voglie scatenate dalla routine (o assenza) del letto coniugale si scatenano nella caccia alla nuova amichetta di social. Solo che non tutti hanno le palle di fare le corna per davvero, e quindi aumenta la categoria di quelli che sì, sono sposato, sono infelice ma in realtà, anche se ti dico cosa ti farei a letto e ti chiedo le foto come mamma ti ha fatto io non sto tradendo perché è tutto virtuale. Già vedo l’avvocato divorzista della moglie che si frega le mani davanti agli screenshot di certe chat… comunque lui tradisce ma non tradisce, corteggia ma non corteggia, fa sesso. In chat ma lui pensa che in fondo non è sesso vero. Insomma, si scherza.

Come riconoscerlo: fa il piacione come tutti, ma insiste molto su quanto il suo matrimonio sia disastroso, finito, pesante soprattutto in questo periodo. Parla male della moglie in modo più o meno accentuato (chi parla di estranea chi di arpia), che non è mai un buon segno (oggi a lei domani a te), esagera nel fare l’innamorato già cotto e mangiato (come fa uno che non ti conosce a dirti che sei una donna diversa e già importante per lui?) e promette sesso viaggi e fuochi artificiali una volta usciti dalla quarantena.

Un consiglio: È un leone da chat: finita la quarantena non avrà mai il coraggio di frequentarti. O, peggio, se troverà il coraggio di venire qualche volta a letto con te, i sensi di colpa saranno tali e tanti da rovinare il divertimento (con tanto di erezioni mancate) e anche il rapporto di amantato nascente. Per fare le corna bisogna avere le palle per farle e esserne convinto. Quanti scontenti del matrimonio ci sono che in realtà il matrimonio poi scopri che non lo molleranno mai? Almeno otto su dieci, ricordatelo. Non perdere tempo con una storia che non ha neanche un inizio.

L’EX CHE RITORNA ALL’ATTACCO

Vi eravate lasciati perché lui era un seriale che ci provava con tutte. Perché era un separato in casa rivelatosi sposatissimo. Perché ti ha trattato bene all’inizio e da Cenerentola poi. Perché dopo averti promesso mari e monti non ha lasciato la moglie. E adesso riappare, dopo mesi, a volte tanti, in chat. L’uomo medio, anche se seriale, in periodo di carestia (o di quarantena) rivaluta la minestra riscaldata. Lo fa soprattutto quando non batte un chiodo con le altre (anche i più affascinanti predatori dei social hanno i loro periodi di magra) e pensa: fammi provare di nuovo con lei, in fondo è la cosa più comoda e facile che io possa tentare e poi in fondo me l’ha già data, potrebbe, con un po’ di sforzo e convincimento, ridarmela. L’ho intortata tante di quelle volte, ci riuscirò anche stavolta. Cosa mi costa? Lo sforzo di una chat

Come riconoscerlo: l’esordio è fotocopia. Come stai? Ero preoccupato per te. Sai di questi tempi. Se gli rispondi gentilmente o semplicemente per educazione alza la posta. Sai mi manchi, ti ho pensata spesso. Ho pensato tanto a noi, ai miei errori. Insomma lui è il lupo che ti vuole accompagnare fino al tuo letto e tu Capuccetto rosso che lui spera sia di nuovo pronta a infilarsi nel lettone. Il lupo in questo periodo è travestito da paramedico preoccupato per la tua salute, ma in realtà vorrebbe giocare al ginecologo. Lo capisci perché se provi a dargli spazio inizia subito a intercalare romanticismo con sesso, tradendo la sua voglia. Vuole fare sesso online al più presto e, domani, farlo per davvero. Finché non rompi troppo.

Un consiglio: ricordati che ti sei liberata di lui tuo malgrado e al prezzo di lacrime e sangue, spesso con codici del silenzio gravosi e lunghi. Oppure sei stata liquidata repentinamente, magari perché lui è stato scoperto o doveva andare in vacanza con la moglie o proprio perché ha approfittato della lontananza forzata da Coronavirus. Ti ha abbandonata in pieno oceano, senza salvagente e senza guardarsi indietro, fregandoti la scialuppa di salvataggio. Non ricominciare a nuotare, Sei arrivata a riva per un pelo. Non ricominciare a fumare, hai fatto tanta fatica a smettere. Non ricominciare a mangiare, hai fatto tanta fatica a stare a dieta. Lui non è cambiato. È solo egoista. E quando dice ho bisogno di te, sto male senza di te si riferisce a lui, a suoi bisogni, non a voi, non alla coppia. A quel come stai, se non vuoi ricominciare daccapo la Via Crucis che ben conosci, c’è una sola risposta: il silenzio.

 

Sincerely yours

Foto Pixabay

 

 


41 commenti

  1. Complimenti @ale
    Questo Tuo scritto è davvero terapeutico ed aiuta a riflettere.
    Grazie per avermi aiutato nel momento del bisogno, ora finalmente sto bene ma continuerò a leggere i tuoi articoli.
    Un abbraccio virtuale ma col cuore

  2. Così sei riuscito a farmi scrivere qui,almeno in via eccezionale
    Visto che il tempo resta adesso ancora più prezioso per esssere vissuto su un piano molto diverso da questa panoramica di società da te scritta e descritta così bene ,purtroppo,da esssere credibile.

    Così nel mio piccolo dej ( dejeuner) del mattino di questa dimanche avec ciel bleu,sorseggiando il mio caffè commento qui
    Caro Alessandro.

    Che dire ,sconcertata,da cosa?
    Dalla solita anzi peggio che mai la ignoranza delle persone tutte che pensano che on line si possa giocare con i propri sentimenti con le proprie emozioni con la propria Dignità di esseri umani.

    È appunto la cosa più atroce è il fatto che queste sono realtà esistenti
    E cioè uomini e Donne si riducono a farsi usare in ogni modo virtuale
    I maschi che lo fanno ,ma le donne non sono certo da meno
    Infatti si iscrivono nei siti di incontri

    Non è una questione morale,ma molto molto peggio
    Un degrado del essere umano
    Una totale assenza di vera sostanza cerebrale e di capacità del saper distinguere il chi si è dal gioco pericoloso in ogni aspetto per chi lo fa per chi ci sta e per tutti gli indotti conseguenze negative che si riverberano pure sui figli che imparano a fare uguale

    Voglio essere lunga proprio per non smentirmi mai
    E per via di questo mio intervento che in questo adesso è per me una vera eccezione

  3. Quindi per riuscire ad esprimere al max il mio commento
    Sicuro Caro Alessandro anche questo tuo articolo trovo illluminante
    Per tutte quelle povere Donne che per millle loro motivi ancora si bevono qualunque cosa

    Donne soprattutto quelle che qui hanno tanto scritto delle loro storie di amanti alla fine rifiutate dal loro uomo amante che le ha mollate per primo in grande maggioranza dei casi

    Le ha fatte soffrire in modo disumano e indicibile irripetibile con FALSE USCITE DI CASA

    Con FALSE PROMESSE

    HO PARLATO A MIA MOGLIE SAI…..
    Però occorre IL MIO TEMPO DI UOMO CIALTRONZO
    E tu ZITTA A PECORA TI PIEGHI ANCORA DONNA AMANTE INNAMORATA DEL NULLA TOTALE

    E appunto adesso ancora CI STAI A RISPONDERE AL
    COME STAI HAI MICA IL CORONAVIRUS?????

    Oppure
    SAI SIAMO COSTRETTI AD ASPETTARE E SONO COSTRETTO A SCOPARMI SOLO MIA MOGLIE,MA SAI NON È COME CON TE…

    ECCCETTERA ECCCETTERA ….

    ECCO HO FINITO LE PAROLE
    Voglio solo dire questo che la tecnologia è BENEDETTA ma soprattutto
    Per LE COSE SERIE NON PER LE CAZZATE CHE ROVINANO TUTTO
    LA BELLEZZA VERA DEL ESSERE UMANO

    La tecnologia occorre ancora di più ora come il pane
    Si vivono tempi difficilissimi in tutto il pianeta e secondo me
    Vale la pena usare la tecnologia per ritrovare esperienze persone care lontane che non sappiamo nemmeno se e quando potremo rivederci

    Qualcosa che va OLTRE questo argomento certamente importante soprattutto se a leggerlo e rileggerlo vi suscita nuovi e così diversi pensieri
    Utili costruttivi di speranza nella nostra vita
    Che resti Luuuuuuuuuuuuungaaaaaaaaa!!!!!

    Un abbraccione da lontano
    ,ma così vicino al cuore umano ❤️

    • Ariel ,
      Tesoro mio.
      Qualunque sia stato il motivo che ti ha allontanata dal blog sono felicissima di rileggerti.
      Ti abbraccio forte, fortissimo e ti auguro con tutto il cuore di riguardarti, un po’ come tutti noi stiamo facendo in questo momento difficilissimo della nostra vita.
      Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio il nostro paese ma anche la Spagna e la Francia.
      Per questo cara Ariel, per favore tienici aggiornata.

      Ti voglio bene con tutto il cuore anche se non ti conosco.

      E se deciderai di non intervenire più, abbi cura di te, amica.

  4. Il lupo che diventa paramedico ma in realtà vuole fare il ginecologo…. geniale!!!! Quanti ginecologi mancati …grazie di avermi fatto sorridere!in questo periodo mi risulta difficile. Un bacio a tutte

  5. Mahh…. Io alle richieste di amicizia di chi non conosco non rispondo….
    Tra l’altro ho ricevuto un messaggio di un uomo sposato che conosco…. E…. Non ho risposto…. Non avevo nulla da dirgli!!
    Il mio ex amante troppo orgoglioso anche per un ‘come stai?’…. (Tanto ho chiuso io con un silenzio assordante che ha provato a rompere perché in fondo non capisce, passando per la str della situazione)….
    Sinceramente in questo momento delicato penso a salvaguardare la salute dei miei cari…. E spero che tutti lo facciano!!

  6. @alessandro.. In momenti come questi quando sto per cedere.. Leggo i tuoi scritti… E valgono più di una seduta da uno psicoterapeuta..
    Riesci a risvegliare l’autostima e l’amor proprio anche chi, come me, ha pensato di poter essere felice so se continuavo a essere chi non volevo essere, nella speranza che un giorno si avverasse l’impossibile….
    Grazie davvero

  7. Come avevi previsto tu Alessandro i Cialtroni si fanno risentire con la scusa di sapere come stai in questo periodo di isolamento.
    Il mio ex Cialtrone si e fatto vivo oggi pomeriggio con questo messaggio.
    Ciao, spero tu stia bene.
    Appena letto mi sono messa a ridere e ho pensato al tuo articolo.
    Gli volevo rispondere ma non lo fatto, ho solo pensato, ecco l’aggancio.
    Se gli avessi risposto mi sarei passata mezzo pomeriggio a sentire cavolate, e in tempo dì quarantena ci ridi sopra soprattutto perché conosci bene il pericolo che hai scampato.
    Un abbraccio virtuale a te Ale e tutte/i voi

  8. Per fortuna tra tanti cialtroni ci sono anche questi che ti scrivono ‘come stai’ senza secondi fini… Al caso mio conosciuti anni fa nella chat che dopo tanti appuntamenti non sono diventati amanti ma amici maschi…. Non dico non vorrebbero ma… si sono accontentati… E ogni loro messaggio mi fa solo piacere! Ahahaha! Vado meglio come amica che amante… Ma… non mi dispiace!

  9. Ciao Ale e ciao ragazze, il mio amante dopo un anno e mezzo continua a farsi sentire anche durante la quarantena.. lui sposato con un figlio di 6 anni.. la sera videochiamate hot .. e io gli dico ti va bene la quarantena così non devi nemmeno dirmi no non posso venire da te. e lui ride…
    Io purtroppo non riesco a rimbalzarlo.. vorrei ma non riesco, vivo sola e la sua compagnia mi piace..non solo le videochiamate serali.. noi messaggiamo tutto il giorno..
    spero di riuscire a lasciarlo prima o poi
    Grazie Ale per questi post ♥️

      • È vero Ale, hai ragione… beh penso proprio che sia così…l’unica cosa è che lui mi sfrutta sicuramente di più perché mi chiama quando vuole sapendo che sono sola.. anche se oggi gli ho detto che ieri ero a cena dal mio vicino!!! Non ti dico come si è sentito non calcolato !!!! Hahahahah ✌

  10. Un pensiero per chiudere questa giornata pesante sotto tutti i punti di vista.
    ….che poi la quaratens da covid-19 è nulla confronto alle quarantene che portano insite in loro queste storie.
    E penso alle vacanze estive, ai Natali, alle pause, ai momenti down.

  11. Il punto è che mi dispiace per loro.. fanno una vita finta…e noi come dice Ale siamo la stampella dei loro matrimoni! Ti dico che mi fanno una gran PENA!!!!!!! Io posso aspirare ad avere una vita migliore essendo una single 30enne… il mio amante 44enne no..intrappolato in una vita che non gli piace.. fingendo che vada tutto bene… poverino

    • I poverini vanno mandati afffanculo senza sconti di pene
      Ah ah ah ah ah ah
      È tornato Chagalll e il cicchetto prima della nanna

      Tipo megafono da un vecchia seicento decappottabile

      Ragazzi Amanti
      Ma andatevene un poco a ffanculo che è meglio sicuro per tutte le Donne in qualunque ruolo

      Ecco è arrivato l’arrotino…ah ah ah ah ah ah

      Si per stanotte sono tornata in me
      Ariel!!!!!! Unica original irripetibile
      Ah ah ah ah ah
      Notte !

    • È statisticamente provato che gli uomini (piu’ che le donne) si fanno l’amante non perche’ sono infelici ma perche’ vorrebbero essere piu’ felici…cioe’ avere tutto (famiglia, moglie accudente, e batticuore)..in sintesi non sono mai passati dalla fase adolescenziale a quella matura..
      Quello davvero infelici se ne vanno.

  12. Io in questo periodo mi sto scontrando contro l’inettitudine lavorativa del mio amante flash ( flash perché ho chiuso velocemente, leggendovi…) Be’ il covid19 ha portato a dover modificare tante cose a livello lavorativo, adattarsi, ripensare il lavoro, come molti di noi del resto hanno dovuto ripensare la propria attività questo periodo.E lui è stato di una delusione… penoso, impreparato, debole. Triste quando vedi con occhi nuovi un uomo con cui sei stata e provi vergogna . Vedi quanto lui ci guadagnasse nel rapporto. A me viene lo schifo. Come ho potuto? A voi non capita mai di sentirvi così?

    • @Lilly…. Quando non si va di pari passo le delusioni sono dietro l’angolo….
      Non provo schifo, perché io lo volevo….
      Ma vederlo debole…. Questo sì mi fa tristezza…. Tanti anni che lo conosco, un uomo molto deciso e determinato…. Ha gestito questa ‘cosa’ nel peggiore dei modi, da codardo…. Non è stato disonesto…. Ma debole sì!!
      ….
      Se ti fa schifo è un buon segno, ora che l’hai pesato puoi solo andare avanti…. Non ne valeva la pena!!

      • Vi rendete conto che la maggior parte di questi uomini, che vi hanno dimostrato nella cattiva sorte di che vera “stoffa” sono fatti, non ne vorreste uno a fianco per il resto della vostra vita? Meditate amiche meditate

        • Sì @Ale….
          Ho capito che il suo essere uomo tutto d’un pezzo era solo una facciata….
          Me lo ha confermato anche lui…. Anzi me l’ha sempre detto…. ‘non sono quello che credi’…. Più onesto di così??
          Sì sì…. Passiamo oltre!!

  13. Lilly .. capita, purtroppo dei nostri amanti conosciamo ben poco.. solo il lato bello, positivo… ed è questo che a loro va bene! E in realtà pure a noi visto che siamo felici di conoscere una persona così meravigliosa nella nostra vita, sì ma all’apparenza! Come vedi tu hai subito carpito che lui era un debole e un uomo così non lo vuoi al tuo fianco! Però non ti rammaricare per esserci stata .. questi uomini sposati sono bravi a farsi vedere perfetti ai nostri occhi.. sei stata bravissima invece a chiudere subito!!!!

  14. Bloccato ovunque da me con un ultimo messaggio “sparisci” qualche tempo fa, è ricomparso con un sms : “come stai?” . Cosa devo fare?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e Dal 21 novembre 2019 potete acquistarlo direttamente su Amazon

@anpellizzari

Commenti recenti