CLICCA SULLA FOTO E GUARDA SUBITO IL VIDEO

In questo video analizzo l’uomo che vi accusa sempre, in un modo o nell’altro, soprattutto quando è in torto, e vi ribalta la frittata: perché lo fa? E questo è amore?

Ecco i temi che affronto in questo video:

  1. accusare è ben diverso da litigare
  2. Ci sono accuse che superano i limiti dell’accettabile
  3. Quante volte vi accusa? Se lo fa di abitudine non vi ama
  4. Quando è in torto l’accusa è come ribaltare la frittata. Ci sono uomini che piangono per salvarsi dal fatto che li avete messi con le spalle al muro e uomini che invece vi accusano: sono da eliminare sentimentalmente tutti e due.
  5. Quando dice: tu fai la zoccola con gli altri
  6. Violenza verbale e violenza fisica
  7. Quando dice: sei tu che hai rovinato tutto
  8. Quando dice: non ti basta mai
  9. Quando dice: non mi hai dato abbastanza tempo
  10. Gelosia di possesso gelosia non vera
  11. Quando dice: mi hai spinto tu a promettere, a tradire il mio matrimonio che andava bene
  12. Quando dice: non tieni conto dei miei sforzi per stare con te
  13. Non tieni conto dei miei figli

Attenzione anche a quelli che dicono: aspetto che mia moglie faccia un passo falso, mi tradisca, per passare dalla parte della ragione…

Se sei in una situazione di queste parlane con me: contattami alla mail anpellizzari@icloud.com; non restare più sola!

Condividi:

17Commenti

  • Viovio, 11 Ottobre 2023 @ 15:13

    @Mimi @Stefano
    Anche per me è sempre un piacere leggervi, avete fatto un bel percorso ed i cambiamenti sono finalmente arrivati 🙂
    Io sto bene, l’ex completamente archiviato fra “le caxxate più grosse delle mia vita” e nonostante le sue sporadiche apparizioni/orbiting l’unica reazione che riesce a scatenare è un “povero cretino” fra me e me.
    @Mimi hai ragione, noi abbiamo subito l’invadenza di queste persone e la loro aggressività nel volerci imporre a tutti i costi una presenza sgradita. Ci hanno letteralmente snervato e la rabbia è stata una conseguenza naturale che ci ha spinto a difenderci con le armi che avevamo a disposizione.
    La ex di @Stefano non l’ha più cercato riprendendo la sua solita vita ed i contatti con sua moglie come se nulla fosse, bisogna nascerci così falsi.
    Anche io conosco la moglie del mio ex, ma appena iniziai la storia con suo marito presi completamente le distanze fino a chiudere ogni canale di comunicazione. Per assurdo, era lui ad incitarmi ad essere gentile ed affabile per non destare sospetti.
    Questo non mi discolpa perché so perfettamente di essermi comportata male, però bisognerebbe provare ad arginare il danno senza aggravare la beffa.
    @Stefano ti auguro di metterci una pietra sopra e di lasciarti alle spalle questi episodi, al tuo posto non sarei così diplomatica ma per fortuna (per la tua ex) io nn sono te!!! Ahahahaha

  • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2023 @ 13:18

    GUARDATE IN HOME PAGE IL 14 E 15 OTTOBRE SARO’ A MILANO A UN EVENTO GRATUITO WEEKEND CON 4 TALK! E’ UNA BUONA OCCASIONE PER INCONTRARCI E FIRMARE LE VOSTRE COPIE DI LOVE ADVISOR!

  • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2023 @ 13:17

    GUARDATE IN HOME PAGE IL 14 E 15 OTTOBRE SARO’ A MILANO A UN EVENTO GRATUITO WEEKEND CON 4 TALK! E’ UNA BUONA OCCASIONE PER INCONTRARCI E FIRMARE LE VOSTRE COPIE DI LOVE ADVISOR!

  • Marten, 11 Ottobre 2023 @ 11:08

    @mimi Non mi capacitavo del perchè li avessi accettati ma soprattutto (ed è una cosa che mi porto dentro tuttora) del fatto che per me fossero normali.
    Sicuramente per me ha giocato un ruolo importante il fatto che io fossi molto insicura e lui fosse quasi dieci anni più grande di me, vedevo me immatura e lui ormai “navigato” in fatto di relazione di coppia.

    Non sentirti sola io e il mio ex amante siamo coetanei eppure anch’io ho accettato cose che se ci ripenso ora mi sento male per me stessa ..per questo ora lo guardo con sospetto e credo a un terzo di cio’ che mi ha scritto in previsione del confronto in programma quando sarà nella sua casa da single….
    Si aprono gli occhi, l’aiuto di professionisti è fondamentale e ora mi viene da ridere al pensiero che questo pensi di tornare trovando la donna di prima….quando gli sto ripetendo da giorni che quella persona li non c’è piu’…ora so cosa sono disposta ad accettare cosa no, cosa voglio e cosa no….secondo me scapperà a gambe filate ahahaha

  • Mimi, 11 Ottobre 2023 @ 10:56

    @Stefano la soluzione più logica ovviamente sarebbe ignorare tutti, non preoccuparti di lei che orbita per ignobili vie traverse, non preoccuparti di tua moglie che viene presa in giro in questo modo schifoso e non preoccuparti nemmeno di quello che lei può venire a sapere della tua vita.
    Se riesci a fare questo, se ne sei in grado, sei a cavallo. E’ la soluzione ideale ma ci vuole una forza di volontà enorme e la pazienza di tutto il regno dei cieli, io per esempio non ne sarei in grado infatti ho aspettato la rabbia.
    Se la tua vita procederà come ti auguri, arriverà il giorno in cui sia la tua compagna che lei saranno completamente fuori dalla tua vita e in quel caso il problema sarà risolto.

  • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2023 @ 10:28

    La tua ex è così immorale da continure la farsa con tua moglie? Che fortuna Stefano che hai avuto che non ti “scegliesse”!

  • Mimi, 11 Ottobre 2023 @ 10:28

    @viovio @stefano gli abbracci virtuali inizio a prenderli, per quanto possiamo esserne usciti fanno sempre bene al cuore 🙂
    Vi ringrazio tanto, davvero sto bene, non mi pento di nulla, non mi pento di averci creduto nè di aver amato. Anche la “storia” attuale la vivo a tuttocuore (o tutto ormoni), non smetterò mai di credere nelle persone che incontro o nelle emozioni che provo, come dico sempre “ora ho solo affinato i sensi di ragno” ahaha

    @Viovio tu come stai? E’ sempre un piacere vederti comparire.
    Anche io al posto di Stefano valuterei di affrontarla ma è sempre un consiglio che può sconvolgere gli equilibri se non si è pronti. In proporzione (non avendo io una famiglia da proteggere) capisco però quello che dici, “mi facevo mille paranoie su quello che avrebbe detto la gente poi ho deciso di affrontare le conseguenze” è lo stesso ragionamento che ho fatto io quando sono arrivata alla segnalazione sul posto di lavoro con conseguente fuga di notizie e quasi certo confronto diretto con lui. Però per farlo sono dovuta arrivare proprio al limite umano e Stefano so che ne è fuori ma allo stesso tempo penso non abbia la stessa rabbia (vera rabbia) che ha spinto noi due.

  • Stefano, 11 Ottobre 2023 @ 10:06

    Ciao @Viovio!!! Che bello ritrovarti ogni tanto!! Per quello che mi hai scritto “per stoppare la cosa ho affrontato il mio ex, hai mai pensato di fare lo stesso?” sì ci ho pensato. Ma come ho scritto non ho voglia di risentirla in nessun modo e quello me la riporterebbe fra i piedi oltre a non ottenere nulla. Mi direbbe “come al solito mi vuoi fare sentire una merda. E comunque faccio quello che voglio. Ora non ho nessun rapporto con te e stai rovinando tutto il bello che c’è stato”. La conosco bene e questo sarebbe il risultato. Solo cose negative e nessun cambiamento. Anche perché saprà sicuramente che non ho nemmeno una coppia da difendere. E poi se non ci è arrivata da sola in 4 anni può capirlo adesso? Dovrei minacciare di dire tutto se non smette. Ma i ricatti non fanno parte del mio DNA. Forse dovrei solo parlare con la mia compagna e fare scoppiare la bomba e se arriva a dirmi qualcosa dirle io “che cazzo vuoi? Io a casa mia faccio quello che voglio”. Però non amo tutti questi conflitti, portano solo altri problemi più grossi e io voglio stare sereno. Passerà. Ma le persone rimangono quello che si dimostrano essere

  • Viovio, 11 Ottobre 2023 @ 08:44

    @Mimi anche io vorrei abbracciarti.
    Rimango sempre basita quando leggo certe storie, mi dispiace tanto per i tuoi trascorsi hai avuto veramente tanta forza per uscirne, devi essere fiera di te!! Mi piace anche il tuo nuovo approccio alla vita, quando hai raccontato del ragazzo che stai frequentando mi sono ricordata un film di anni fa molto simpatico e con un lieto fine ;-). A prescindere dal tuo finale ti auguro di essere felice, dopo tutta questa m…. Ce lo meritiamo tutti.
    @Stefano ho letto della tua ex e non ci sono parole. Mi sono ritrovata in una situazione simile, per stoppare la cosa ho affrontato il mio ex, hai mai pensato di fare lo stesso? I primi periodi mi facevo mille paranoie su quello che avrebbe detto la gente poi ho deciso di affrontare le conseguenze e darci un taglio netto.
    Non è giusto che tua moglie venga continuamente presa per i fondelli dalla tua ex.

  • Stefano, 10 Ottobre 2023 @ 20:30

    @Mimi
    “Una persona che, col senno del poi, non sarebbe andata bene nemmeno da libera”

    Ho letto tutto d’un fiato il tuo commento. Mi è venuto un groppo allo stomaco a sentire il tuo racconto. Che uomini di merda che ci sono in giro. Mi spiace. Ti chiedo scusa io come uomo. È bello però sentire che ne sei uscita. Come ti ho già detto non sei tu che hai sbagliato, ma è lui che è impresentabile. E se anche ci avesse creduto, chissenefrega. Non è una cosa bella avere uno così al proprio fianco. E poi ricorda: mai scegliere per cambiare. Ci si incontra e se ci si trova bene così come si è le cose vengono da sole. Ripeto: l’amore è una cosa semplice. Può essere struggente in alcuni momenti, ma mai irrispettoso. Quello non è amore. E se sono malati, se sono strani lasciamoli pure a chi se li piglia. C’è sicuramente qualcun altro che vale la pena di conoscere e forse un giorno di tenere al nostro fianco. @Mimi ti vorrei abbracciare

  • Leilei, 10 Ottobre 2023 @ 09:49

    Il mio ex amante ha cercato per mesi il passo falso di lei. Questa e altre sue debolezze me lo hanno fatto precipitare dalla graduatoria delle mie priorità.

  • Mimi, 10 Ottobre 2023 @ 08:58

    @Lia si e no… Ti do ragione in parte. Rispondo a te e @Stefano contemporaneamente.
    I sensi di colpa sono dati dall’aver accettato atteggiamenti palesemente negativi e sbagliati: venivo accusata, manipolata, giudicata. Ne ho parlato in alcuni commenti passati, ho confidato cose mie personali che sono poi state usate per farmi violenza psicologica, mi son sentita dare della troia più e più volte, punire perchè non ho risposto al telefono, sono esempi a caso ma io davvero ho sopportato cose fuori dal normale, venivo presa a calci in faccia e mi umiliavo per farmi perdonare.
    Ho passato serate in casa, saltato compleanni, ho dovuto nascondere cose stupide, ho raccontato anche di come puntualmente mi rovinava quel weekend al mese che passavo con la mia migliore amica (abitiamo lontane), mi ha fatto passare un intero concerto a litigare perchè quel pomeriggio aveva iniziato ad accendere il fuoco del litigio. Quello che non mi perdono non sono le accuse date dalla frustrazione della situazione ma quelle che ho subito io erano cattiveria e gliel’ho lasciato fare.
    Ad oggi, dopo mesi e mesi, penso ancora che per quanto stia bene nel comfort di casa sua con me abbia sinceramente sognato un qualcosa di diverso, che a modo suo ci abbia creduto anche lui, abbia visto in me quell’evasione dalla vita che gli è stata in parte imposta e lui sicuramente ha accettato passivamente.
    Il problema è lui come persona e io lo sapevo ma l’ho accettato sperando di poterlo cambiare o pensando di poterlo accettare a vita.
    Non è una persona sana, non lo era con me, non lo è con la moglie. E’ un narcisista patologico, che sognava (forse) sinceramente ma pur sempre un narcisista patologico. Una persona che, col senno del poi, non sarebbe andata bene nemmeno da libera.

  • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2023 @ 23:58

    Gli ho detto mille volte che era scorretto continuare a cercare una donna innamorata, se non si voleva costruire nulla: si lascia andare, si chiude, non ci si fa sentire più per non illuderla e farla vivere in sospeso, non si approfitta di una persona “debole”, che facilmente cede.

  • Lia, 9 Ottobre 2023 @ 23:05

    @Mimi, per me il discorso é molto semplice. Ad una persona che dice di amarti o te lo fa capire, puoi credere oppure no. Se credi, vai avanti, altrimenti chiudi.
    Sono stati bravi a farci andare avanti fingendo sentimenti che non esistevano.
    Ma in un clima di fiducia, non ci sono freni, non ci sono mancanze di rispetto, tutto é ammesso.
    Col senno di poi, quando capisci che avresti dovuto chiudere e non dare fiducia, le stesse azioni diventano una mancanza di rispetto e noi quelle che non si sono fatte rispettare.
    É una proiezione! In quel periodo tutto era ammesso perché c’era totale fiducia.
    Quello che tu hai rielaborato dopo é un altro film.

  • Stefano, 9 Ottobre 2023 @ 20:56

    @Mimi
    “mi son rimasti in mano una quantità indecente di sensi di colpa nei miei stessi confronti per quanto ho permesso di mancarmi di rispetto e ad oggi sono certa di non essermi ancora perdonata del tutto.”

    Non essere così severa con te stessa. Se ti devo dire la mia, io non lo sono. Non ho responsabilità su nulla. Le responsabilità sono sue. Punto. Noi abbiamo solo avuto il “difetto” di amare. Che in realtà è un grande pregio. Ed è ancora più consapevole dopo questa esperienza. Ci hanno fregato? Vabbè, chissenefrega. Intanto di sicuro la nostra opinione di loro e scesa da 1000 a sotto zero. E non è solo un’opinione. Loro sono così!!! Peggio per loro o, dal loro punto di vista, meglio per loro. Ognuno è libero di decidere se essere una merda o una persona virtuosa. Lei lo diceva spesso “mi sento una merda” e io a dire “ma no dai” … e invece aveva ragione lei!!! Se ti può consolare anche io me le sono ritrovate tutte quelle frasi. L’unica che mi manca è quella violenta sulla zoccola ma gliel’ha detta il marito. Ho pensato “vabbè con questa è fatta”. E invece dopo la rabbia lo ha perdonato. E ora se lo sposa. Ma sai com’è … non lo amava più!! Ahahahaha. @Mimi, ci rido sopra. Non c’è nessun senso di colpa da coltivare né nulla da perdonarsi. Ricordatelo. Non è colpa nostra. Noi abbiamo fatto di tutto per onorare le parole e i sentimenti che esprimevamo. Le colpe e le cose da farsi perdonare sono loro. Andiamo avanti!!!

  • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2023 @ 15:18

    Questi uomini hanno imparato ad approfittarsi del vostro deserto emotivo

  • Mimi, 9 Ottobre 2023 @ 12:53

    Eccomi.
    Io le ho avute tutte tranne la violenza fisica e la parte riguardante i figli perchè non ne ha, per il resto è un continuo “celo” compreso il bonus “attendo che faccia un passo falso lei”.
    Ho accettato, subìto e ascoltato cose che mi vergognerei anche a ripetere.
    Da quando ho iniziato la terapia, che mi ha portata poi ad uscirne, molte sedute le ho dovute dedicare non al fatto che lui fosse una persona manipolatoria e ribaltatrice ma al fatto di aver accettato atteggiamenti del genere.
    Non mi capacitavo del perchè li avessi accettati ma soprattutto (ed è una cosa che mi porto dentro tuttora) del fatto che per me fossero normali.
    Sicuramente per me ha giocato un ruolo importante il fatto che io fossi molto insicura e lui fosse quasi dieci anni più grande di me, vedevo me immatura e lui ormai “navigato” in fatto di relazione di coppia.
    Ero talmente annebbiata da quel modo di fare ed ero talmente assoggettata a lui che trovavo sempre una giustificazione e ormai per me il concetto di relazione era diventato quello, lui aveva ragione e io avevo torto, sempre.
    Quando poi ho visto lucidamente dall’esterno la situazione mi son rimasti in mano una quantità indecente di sensi di colpa nei miei stessi confronti per quanto ho permesso di mancarmi di rispetto e ad oggi sono certa di non essermi ancora perdonata del tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.