In questo podcast vi propongo 10 mie riflessioni sugli amanti. Buon ascolto!

A CASA DI ALE RACCONTA

I PODCAST DEL BLOG ALESSANDROPELLIZZARI.COM

PUNTATA DI VENERDì 16 LUGLIO 2021

CARE LETTRICI E LETTORI, ECCO ALCUNE RIFLESSIONI ESTIVE

L’AMICIZIA FRA AMANTI NON ESISTE

Gli uomini che chiedono di restare amici, salvo rari casi (che escludono le rotture unilaterali, il farsi lasciare a suon di lacrime altrui e altri squilbri dove uno ama e l’altro no anche se lo dice) lo fanno perché non vogliono farvi arrabbiare (paura dell’effetto attrazione fatale) e vogliono tenersi socchiusa una porta per altri giri di giostra in tempi di magra. Dell’amicizia non gliene frega nulla. Infatti, quelli che lo dicono e si rifanno l’amante o sono in 41 bis spariscono (altro che amici!) oppure, se ritornano, è per quella cosa lì. Amici amici ma ti rubano la bici

ESSERI UMANI O CIALTRONI?

Scrive una lettrice: gli amanti uomini vengano spesso definiti “cialtroni” nel blog di Alessandro, ma sono ESSERI UMANI con le loro vulnerabilità, desideri e angosce come tutti,

DISSENTO: a casa di Ale viene definito cialtrone chi bara al gioco dell’amore, e dichiara all’amante, per tenersela alle sue condizioni, che lascerà la moglie, che creerà una nuova coppia ufficiale, magari con figli. Molti di questi sanno dal primo istante che mai sarà così, sono dei truffatori in amore. Ed essere sognatori ed entusiasti non basta come alibi, anzi è una aggravante come lo stato di alterazione da alcol o stupefacenti, anche perché spesso non sono al primo tradimento e alle prime promesse di questo tipo. Loro sanno già la fine del film, anche se la storia è romantica e loro sono bravi attori protagonisti. Persino il debole, cioè l’uomo in conflitto fra ragione e sentimento, è responsabile se si lascia andare a promesse che non si sa se manterrà mai, e comunque alla fine sceglie. Non ce la faccio ma non sono a casa di mia madre, sono a casa di mia moglie.

MA LUI SOFFRE?

Ma lui soffre perché lo rifiuti e sei in codice del silenzio? Questo tipo di uomini non stimano le donne, quindi non sentono il bisogno di difendere la dignità di nessuno, neanche la loro, considerata “sprecata” in questi casi. Voi siete “oggetti del desiderio” e l’amore è una cavolata che piace alle donne e che loro “agevolano” con varie farse per raggiungere lo scopo (adattarsi, improvvisare e raggiungere lo scopo diceva il mitico Gunny nell’omonimo film). Non costa quindi nulla a questi uomini, men che meno in termini di “onore”, provarci con voi. Un messaggio è a costo zero come tutto l’orbiting, persino piangere al bisogno si può fare. Dovreste assistere alle cene fra amici maschi: quella ho dovuto sorbirmela con il suo romanticismo noioso per tre ore ma poi a letto ne è valsa la pena… Brutto ma vero

LA SCAPPATELLA

Io sono un po’ rigido sull’amore e l’innamoramento, quindi anche in una coppia di lungo corso, se l’amore è vero, non contemplo neanche la scappatella. Se c’è può essere un incidente di percorso, soprattutto se gli anni sono tanti (il destino è beffardo e sia Cupido sia Eros giocano volentieri con le situazioni più impreviste, complici gli ormoni maschili e femminili), ma per me è comunque un sintomo di malessere, di bisogno da soddisfare da approfondire. Sarà davvero stato il caso, cioè un “banale” fuori pista o il mio cuore mi sta dando dei messaggi di disagio o di bisogno sentimentale e/o sessuale sulla coppia originaria? Bisogna chiederselo con sincerità subito, meglio con un counselor o uno psicologo

GLI ORMONI IMPAZZITI

Le relazioni extraconiugali sono solo di sesso. Cito una lettrice. Purtroppo quello della relazione extraconiugale basata su ormoni impazziti, sesso e trasgressione è un luogo comune sul quale si scade facilmente.
E invece tante volte queste relazioni nascono lentamente, con dolcezza, parlando tanto, condividendo in maniera profonda…poi si arriva al sesso.
Solo chi lo ha vissuto può capirlo. Chi condanna a priori pensando che ci si può fermare, che c’è uno spartiacque tra la fase giocosa e spensierata e quella del coinvolgimento sbaglia di grosso. Non è così.
Ti ritrovi coinvolta fino al collo e la trasgressione magari non c’entra per niente.

PERCHE’ BLOCCARE

Ogni volta che ti contatta ti costringe a pensare a lui. Basta un messaggio, uno stato di whatsapp, una foto.

Se apri il frigo e non resisti aggredendo la barretta di cioccolato Non comprare il cioccolato. Ecco perché bloccare. E l’educazione, i compleanni le malattie non c’entrano.

AIUTATE LE ALTRE DONNE

Ale grazie perché aiuti tante donne che davvero hanno bisogno di un aiuto concreto nell immediato, perché si la terapia e tutto il resto sono importanti per uscire da queste situazioni ma nell immediato quando non si sa cosa fare e ci si sente persi ecco che si trova la porta della tua casa, a me personalmente hai aiutato moltissimo.Grazie di tutto

ragazze, quando mi dite queste parole spesso e mi date tanta forza. La cosa più bella che potete fare per le vostre amiche e persone che volete aiutare e farmi conoscere, metterle in contato con il mio blog, regalare La Matematica del Cuore o, nei casi più complessi, metterle in contatto direttamente con me. La mia mail è anpellizzari@icloud.com. Aiutatemi ad aiutare

L’AMANTE STAMPELLA

Chi è l’amante stampella? Colui o colei che integrano uno o più bisogni non colmati dal partner. Più o meno a lungo. Ma è solo un ingrediente aggiuntivo. Dalla torre, 7 uomini su 10 buttano sempre giù l’amante urlandole ti amo

NON BUTTIAMO VIA IL BAMBINO CON L’ACQUA SPORCA

Sul fatto di perdere anni della propria vita per colpa di un cialtrone mi sento di fare una precisazione: non si butta via il bambino con l’acqua sporca. Il cialtrone, a consuntivo, è indubbiamente da buttare e archiviare. Ma ogni cialtrone, anche il seriale (esclusi i cattivi narcisisti veri e violenti ovviamente) ha prodotto, all’inizio di ogni storia, un periodo di felicità, che è poi quello che vi ha fatto innamorare. Ha risvegliato emozioni, vi ha fatto risentire donna e regina (esagerando certo), vi ha fatto riprovare l’orgasmo magari dopo anni di limbo maritale. Ed è stato spesso il grimaldello che ha rotto le catene che vi tenevano ancora imprigionate in una coppia ormai defunta: quante di voi, per la prima volta e grazie all’amante, hanno realizzato che il proprio matrimonio era finito? Non importa che poi con lui non abbiate costruito una nuova coppia (l’amante non è quasi mai la prima causa della fine del matrimonio), molte di voi hanno almeno archiviato ciò che si trascinava senza speranza. E ancora: quanti matrimoni addormentati sono stati risvegliati dal tradimento e hanno ripreso la via della rinascita (veramente, non per convenienza)? Ci sono anche quelli. Dunque, pur ribadendo che a consuntivo questi uomini bugiardi o deboli o giocatori d’azzardo con i sentimenti altrui che siano hanno fatto a consuntivo più male che bene, sono più Hyde che Jeckyll, ma hanno comunque avuto una funzione, hanno regalato anche emozioni e piacere. Questo va riconosciuto. Non è sufficiente per assolverli dalle loro malefatte ma è il motivo per il quale non siete stupide e vi siete innamorate di un mito, perché all’inizio lui, spesso, c’era. Prima regola: non si sputa nel piatto dove si è mangiato. Che poi risulti di plastica e non di porcellana è un altro discorso. E comunque ora siete vaccinate dai cialtroni.

ERA A CASA DI ALE RACCONTA, IL PODCAST DEL BLOG DI ALESSANDROPELLIZZARI.COM

ALLA PROSSIMA PUNTATA

Condividi:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.