foto Pixabay

Hai un nuovo appuntamento? Ecco le 11 regole d’ingaggio per non sbagliare

In questa diretta parleremo di:

Molte di voi, anche in counseling, mi chiedono: Ale, sbaglio qualcosa quando approccio un uomo? Scappano tutti, prima o poi

Il tema delle Regole d’ingaggio con potenziali nuovi partner diventa particolarmente spinoso dopo una conclusione drammatica e dolorosa con l’ex amante o l’ex ex.

Quelli che vi sembrano svantaggi in realtà sono dei potenziali vantaggi

Diffidenza, paura di soffrire di nuovo e disistima del genere maschile se gestiti con equilibrio diventano selezione migliore e accurata

No alla rinuncia della vita sociale, sì a sforzarsi di ricominciare gradualmente a frequentare uomini, che non vuol dire andarci automaticamente a letto

Le 11 regole di ingaggio:

  1. Siate voi stesse
  2. Rilassatevi: dovete divertirvi non fare un colloquio di lavoro
  3. Vietato parlare degli ex: sorvolate. Piuttosto chiedete delle sue ex
  4. No ai monologhi femminili: gli uomini scappano
  5. No alla Magna Carta dell’uomo ideale
  6. Ogni frase finisce con una domanda a lui
  7. Valutatelo in relax
  8. Occhio ai finti separati in casa e ai matrimoni “finiti”
  9. Ascoltate il vostro istinto
  10. Per il prossimo appuntamento (se ci sarà) prendetevi tutto il tempo che volete. Se se ne prende troppo lui archiviatelo: non gli interessate abbastanza
  11. Mai “sforzarsi” di fare sesso per “provare dopo l’ex” se non siete pronte o non vi va: occhio agli insistenti

Condividi:

3Commenti

  • Ariel, 17 Ottobre 2020 @ 13:32 Rispondi

    @CaroAlessandro
    Già fin da ieri ti ho scritto privatamente un commento su questo tuo argomento trattato e spero tu vada a leggerlo .
    Ho diviso quindi in due parti una privata a te e qui una pubblica per quanto senta importante poter commentare questa tua video diretta
    Sicuro ,forse,ripeterò alcune mie considerazioni che troverai nel mio scritto privato a te al tuo indirizzo dato dove scriverti come da tua caldeggiata indicazione che pure qui a video a voce non hai mancato di fare generosamente dichiarandoti disponibile a leggere pure privatamente.

    Credo che un decalogo non serva e cioè il punto più importante che pare ovvietà ma secondo me invece va SEMPRE RICORDATO perché in realtà costituisce il VERO OBBIETTIVO da raggiungere SEMPRE come una KOSTANTE nella propria vita indipendentemente da qualunque ruolo o genere qualcosa che ha a che fare con essere umano ESSERE SE STESSI COSÌ COME SI È SI SENTE VIENE DA ESSERE AL MOMENTO DEL PRESENTE di quel preciso adesso in cui si inizia una comunicazione prima che poi può divenire un effettivo iniziare una relazione con l’uomo nuovo

    Questo SERVE SEMPRE e OCCORRE RICORDALO SICURO quanto FAI BENE TU A RICORDARCELO
    Perchè purtroppo capisco benissimo che quando si proviene da condizionamenti mediatici pubblicità modelli del DOVER ESSERE MAGRI ma con misure precise da secoli indicate a MARCHIO IMPRESSO DENTRO A FUOCO DAI MASCHILISTI ,A TACCHI OBBLIGATI E VESTITE DAGLI UOMINI MACHI MASCHILISMO A STECCA PREGIUDIZI ABITI CONFEZIONATI ADDOSSO A NOI DONNE ,

    Ecco E in più FERITE DA MANIPOLAZIONI ABUSANTI VERI ABUSI DA INTORTAMENTO,

    Ecco che resta difficile ESSERE SE STESSE e pure aggiungo SE STESSI al maschile

    Continuo sotto divido il commento in parti diverse

  • Ariel, 17 Ottobre 2020 @ 13:49 Rispondi

    Qui continuo il mio commento
    Ecco che quindi il punto numero 1 resta unico e il più importante è trovo invece gli altri punti da te declinati un eccessivo premurarsi del tuo Caro lo ripeto Caro davvero sentito tuo impegno a PROTEGGERCI a dare i tuoi suggerimenti che però dal mio punto di vista impediscono di CRESCERE LIBERE DI ESSERE AUTONOME LIBERE DA CONDIZIONAMENTI DI QUALUNQUE GENERE

    Mi spiego
    Un conto è giustamente tutto il GRANDE VALORE IMMENSO del tuo averci scritto i km di svelare il pensiero MASCHILISTA in cui sicuro molte di noi abbiamo creduto fossero uomini veri sinceri ,ma questo come ormai sta chiaro nasce da comportamento In fondo Maschilista e la Donna a Crocerossa da secoli
    Poi certo ognuno fa la sua sfumatura di essenza unica ed esperienza altrettanto unica e dinamica tutta simile come da Matematica del cuore Sempre valido Libro da avere leggere rileggere aprire

    Ma dare suggerimenti su come comportarsi a nuovo appuntamento francamente si riduce al punto 1 essere SE STESSE E PUNTO

    Perchè siamo noi Donne ti ricordo @CaroAlessandro che SIAMO CAPACI DI DECIDERE CHI CI PIACE OPPURE NO PSIAMO NOI DONNE CHE VI RIFIUTIANMO CON UN BEL DUE DI PICCHE
    E QUINDI NON SERVONO LE STRATEGIE

    Per me è ora di basta con le strategie
    Ho capito questo @CaroTeneroAlessandro e lo scrivo spontanea esattamente come nel mio privato comunicare con te
    Ma tu UOMOTESORO pecchi di IPERPROTEZIONE anoi Donne e cosí eccedi in questo caso specifico di argomento specifico nel addirittura stendere il decalogo
    Lasciaci CRESCERE E SBAGLIARE CHE

    SIAMOCAPACIDICAVARCELAANCHEDASOLE

    COME GIRASOLI verso la nostra VITA NUOVA

    Non confondere Caro UOMOTESORO non confondere il grido emotivo di domanda delle care Donne ferite che ti chiedono ,ma come faccio????

    La risposta è sii TE STESSA E VAI E SPACCA TUTTO
    PERCHÈ HAI LA TUA LUCE CARA DONNA
    E NESSUNO POTRÀ MAI SPEGNERTELA!!!!

    P,s, IMPORTANT
    CARO ALESSANDRO UOMOTESORO questa è una critica di una Donna che è stata tanto ferita ,
    ma che è stata ed è capace di spaccare il mondo se necessario di essere come mi sento e voglio

    Ma se lo faccio io

    TUTTE LO POSSONO FARE PERCHÉ SONO DONNA E TUTTE LE DONNE OGNUNA DIVERSA MA SIAMO NOI
    LA FORZA POTENZA DEL MONDO INTERO!

    POSSIAMO FARCELA DA SOLE !!!

  • cossora, 27 Ottobre 2020 @ 12:36 Rispondi

    Riguardo gli insistenti ho una cosa da dire. A volte non inisistono in modo diretto, quindi non è il sesso lo strumento/finalità dell’insistenza. A volte insistono perchè hanno bisogno di prendere spazio nella nostra vita.
    Se non vi fareste 50 km per vederlo e lui si, sentitevi lusingate per carità, ma attente.
    Se si ‘allargano’ troppo rispetto al centro (noi) non va bene. Per 6/12 mesi dobbiamo essere il centro di gravità permanente. Quando si è presi, è normale ad agosto fantasticare sul prossimo Natale insieme. Non è normale parlarne come fosse scontato.
    Occhio a ‘esci pure con le tue amiche, ci vediamo da te quando torni’ perchè è una celata forma di controllo. Oltre i 40 se uscite con le amiche e vivete da sole non c’è qualcuno cui dover render conto. E’ la vostra serata e basta, non cade il mondo se vi sentite la mattina dopo.
    Ovviamente questo vale se non siete altrettanto innamorate. Ma al primo vago segnale di asfissia prendete distanza prima a parole, poi a fatti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.