Home » coppia » Spiare il suo cellulare

Spiare il suo cellulare

64A60450-0FF9-4B83-9DE6-D7671ACA9ACD

 

L’ultimo gossip corre sul web: a quanto pare Elisa Isoardi avrebbe confessato pubblicamente di controllare il cellulare di Matteo Salvini per gelosia.

Dunque anche i personaggi pubblici sono esseri umani e, come tantissimi, Elisa non ha resistito alla tentazione di controllare il telefono del fidanzato.

Tantissimi lo fanno, lo hanno fatto: basta leggere i commenti su questo blog, o il minisondaggio che ho fatto sulla pagina facebook dedicata alessandropellizzari.com.

Quasi tutti gli amanti che mi raccontano le loro storie sono stati beccati perché hanno lasciato incustodito il telefono, è apparso un messaggio inequivocabile al momento sbagliato o addirittura, i più “tecnologici” e con forte propensione a fare il detective, si sono impossessati della scatola “nera” inserendo localizzatori e sistemi di lettura dei messaggi da remoto.

Non è compito di questo blog approfondire gli aspetti legali di un fenomeno che, per quanto di massa e diffuso, può in certi casi configurare anche un illecito.

Detto questo torniamo al rapporto di coppia con verifica sul cellulare: molti lo hanno fatto, ma quanti lo farebbero?

Una buona quota di voi lettrici dice che non lo farebbe mai e che se ci sono dei sospetti va affrontata la persona chiedendogli spiegazioni e guardandola direttamente negli occhi, una risposta nobile, corretta, che condivido ma… alla prova dei fatti molte di voi non hanno resistito a guardare nel telefonino perché avevano visto una frequenza anomala dell’uso del cellulare, orari strani di chat e cancellazioni furtive e immediate se per caso apparivate dietro di lui in modo inaspettato.

Mi si potrebbe contestare che affrontare un uomo che desta sospetti e che ha qualcosa da nascondere sul telefono (e chi non ha segreti…) significa solo sentirsi dire un sacco di balle (mio padre, vecchia scuola maschilista, diceva: negare, negare sempre, negare anche di fronte l’evidenza) e metterlo in guardia con la conseguenza della sparizione di tutte le prove e la moltiplicazione non dei pani e dei pesci ma delle nuove password (che poi è una risposta eloquente già di per se stessa no?).

Non posso darvi torto: gli uomini che colgono la palla al balzo per dire la verità e ufficializzare una crisi di coppia sono pochi. La maggior parte nega a meno che le prove non siano schiaccianti: allora la maggior parte si genuflette di fronte alla moglie e defenestra in pochi minuti amantati che durano da anni, dove i ti amo si sprecavano come il coraggio di affrontare il coniuge sull’argomento.

Il problema è che la gelosia è uno dei motori dell’amore, e vive in equilibrio con la fiducia. Come ho già scritto, la gelosia è un termometro dell’amore. Parlo di gelosia normale, non patologica e fine a se stessa. Si può essere gelosi del proprio uomo senza fare scenate inutili o spiare: la fiducia è quella che spegne la gelosia quando lui esce con gli amici e fra voi va tutto bene.

Il problema è se non va tutto bene, se si fa meno sesso, se lui è più distante, se i momenti in comune stanno diventando routine. Allora certi comportamenti possono fare venire dei dubbi e allora è difficile resistere alla tentazione di aprire la scatola dei segreti, lo capisco.

Una tentazione fortissima, una sorta di prova del nove sulla sua fedeltà.

Il problema è che questa dimostrazione di mancanza di fiducia, soprattutto se fatta “a freddo”, cogliendo l’occasione quando non ci sono fondati sospetti che qualcosa non vada fra di voi, denuncia un’anomalia nella coppia che può portare molto lontani.

Molte di voi, nel sondaggio che ho fatto, affermano di aver spiato il cellulare del partner solo una volta, perché avevano dei dubbi. La maggior parte, purtroppo, ha avuto una conferma di questi dubbi, e la coppia si è rotta.

Ma altri, e non pochi, non hanno trovato nulla. O, peggio, hanno trovato messaggi a interpretazione aperta. Cosa vuol dire? Quante di voi ricevono messaggi da uomini che vi corteggiano più o meno apertamente? Tante. E non trovo che sia un delitto rispondere in modo cortese, ma anche compiaciuto: una corte garbata fa piacere a tutte, ma rispondere senza mandare a quel paese non significa accettare la corte o iniziare un tradimento, non esageriamo. E, meno di voi, anche noi uomini veniamo corteggiati. E se la cosa può fare piacere a voi figuriamoci come può sentirsi un uomo oggetto dei complimenti di una bella donna! Ma non è detto, soprattutto se siamo felici e innamorati, che questo significhi automaticamente provarci.

Dunque il rischio di trovare delle chat che non sono la pistola fumante ma lasciano a libera interpretazione è pericoloso e potenzialmente fuorviante. Ma anche non trovare nulla può esserlo.

La gelosia, se diventa cieca o schiaccia sotto il suo tallone la fiducia, ci fa vedere in una chat quello che altri non vedrebbero. Così frasi innocue o da corteggiamento light e fine a se stesso diventano prove di tradimento o voglia di tradire. E “non ho trovato nulla” diventa “impossibile non aver trovato nulla, lui ha cancellato tutto quindi qualcosa da nascondere c’era”.

In questi casi spiare il telefonino non è più da L’occasione fa la donna investigatore ma può diventare una vera e propria dipendenza. Si inizia una volta e non si finisce più.

Con conseguenze anche gravi nella vita di coppia, soprattutto se il tradimento non c’era. Mettetevi nei panni dell’altro, totalmente innocente o reo al massimo di aver risposto gentilmente a un complimento di una bella donna: scoprire che viene violata la sua privacy, che esiste un dubbio e una mancanza di fiducia può offendere profondamente e mettere il partner che ha violato il telefono non solo dalla parte del torto, ma in una luce negativa mai successa prima. Dubbi, fiducia, domande verranno allora a chi è stato sospettato. E queste vicende non si risolvono sempre con un “vabbè capisco sei stata gelosa”, possono portare anche a rotture o all’inizio di una crisi di coppia.

Spiare il telefono significa anche vivere male, soprattutto se l’investigazione non porta a nulla. Solo una minoranza si mette il cuore in pace e non ci riprova, e ancora meno usano questo momento di debolezza per affrontare il partner e dirgli: ho fatto una stupidaggine, ti ho guardato il telefono e ti chiedo perdono. Ma L’ho fatto perché ho visto questo, ho colto questo, trasformiamo il mio errore in un confronto che spazzi via tutte le nubi.

Commenta sul sondaggio un lettore:
Se senti il bisogno di spiare il telefonino vuol dire che c’è già qualcosa che non va. Non potrei mai stare con una persona che non mi ispira assoluta fiducia. La persona che sta al mio fianco deve farmi sentire sereno.

Commenta una lettrice:
Mai fatto…..nemmeno quando (scoperto poi dopo che era un dubbio giustificato) ho avuto dubbi. Ho preferito puntare sul cercare di capire perché le cose non andavano più bene tra noi. Se le cose non vanno nella coppia la “colpa” è di entrambi.

Anch’io la penso così ma sono indulgente con chi cade in tentazione: il dubbio è un tarlo che lavora anche nelle menti più equilibrate.

Dunque Parlarne subito è fondamentale. Soprattutto se si è caduti nella tentazione dello spionaggio.

Non è con il controllo che una coppia si spiega e supera i problemi, è con la trasparenza. E poi voi donne avete quel sesto senso che in un confronto con lui è meglio della lampada sugli occhi di un interrogatorio da vecchio film. Fidatevi di voi e di quello che sentite, non di quello che leggete.

E poi Essere sempre dalla parte della dignità e della ragione è un vantaggio inestimabile. Spiare vi fa passare dalla parte del torto, e l’unico modo per rimediare è confessarlo subito. Se lo scoprisse prima lui sarebbe grave. Se lui, dopo che ha scoperto la violazione del suo telefono lo blindasse, avrebbe solo ragione: siete state voi a violarlo. Convincetelo che non è necessario. Se ci credete, ovvio.

Sincerely yours

Commentate e scrivetemi a anpellizzari@icloud.com

Foto Pixabay

 

 


49 commenti

  1. Quando in passato ho guardato, ho trovato un mondo diverso da quello in cui vivevo. Quindi ho deciso che non serve farsi male in questo modo…ci sono tanti piccoli segnali che ti fanno comprendere che lui ha altre distrazioni. Io lo guardavo ed era diverso, non era mai online, ma aveva sempre il cellulare in mano…maledetta tecnologia un semplice telefono con due sim…scoprirlo mi ha fatto capire che non ci si può fidare mai fino in fondo, solo a noi seguire l’istinto di sopravvivenza che non sbaglia mai…meglio aprire la porta che sbirciare dalla serratura.

  2. Caro Alessandro mi sono innamorata follemente della fotografia che hai scelto per rappresentare questo tuo articolo sempre di vera attualità e interesse sia nel proprio vissuto ma pure da un point de vue social
    h scusa da un punto di vista sociale.

    Ma quella foto mi sento dentro totalmente
    Ci sono cresciuta ,comprendi?
    Esattamente lo stesso telefono che oggi troviamo nei collezionisti di modernariato e petit brocantage

    Ragazzo quanto vecchia sono?!!! Une tragedie comique! Ah ah ahah
    Ma questo per dire che beata me sono divenuta adulta senza l’ansia della rete telematica in ogni sua forma telefono cellulare compreso

    Il che significa aver avuto la fortuna di imparare a comunicare dal vivo di persona al saper affrontare e leggere benissimo la comunicazione non verbale e questo ha aiutato sicuro tutti i vecchi che come me al massimo potevano proprio avendone voglia controllare una lettera scritta a mano
    ( favolosa quella qui nella foto con tanto di super Stilografica ad inchiostro vero)

    Sto fuori ,ti ripeto mi sono innamorata della foto e così questo mio commento resta sui generis e frastagliato in queste mie onde innamorate totalmente presa dalla foto.

    Scusami Caro Alessandro
    Ma per finire si ,credo quindi, anche per come sono cresciuta nella capacità di comunicare del tutto e davvero che mai mi sia successo di controllare un cellulare nè con mio Marito nè con l’ex e peraltro con l’ex avrei avuto veramente ragione e pure occasione di farlo ,ma no no altre vie dirette
    Insomma giusto ad essere LIMPIDI SINCERI ONESTI
    Resta IMPAGABILE E IMPAREGGIABILE AMARE SE STESSI!

    E aiuta a VEDERCI CHIARO NELLE EMOZIONI ESPRESSE CHE NON MENTONO MAI E A VOLTE VOLANO PURE quando sono BUONE!

    Che FOTO!!!!
    Est MA VIE !!!!!!!!
    STAVA NEL CORRIDOIO LUNGO DI CASA e tutta la famiglia quando suonava si viveva la emozione della attesa
    Un rendez-vous al centro per riuscire ad arrivare prima
    A Comunicare !!!!!

    Merci!

  3. Che poi mi sono salvata questa foto e riflettevo pure sul fatto di come in effetti sia la voglia da “Grande Fratello” do Orwell che mai come oggigiorno è divenuto un gesto compulsivo quello del controllo di tutti su tutto ,il fatto di poter accedere alla privacy di chiunque e in modo pesante e invasivo ,ma senza arrivare alla illegalità ma pure la smania dei selfie e del postare e spostare apposta varire le proprie immagini che vogliono soltanto Rappresentare la vita che non corrisponde quasi mai alla realtà vissuta

    I like ,gia scritto da me qui più volte allucinante la gente fa la gara a chi ne ha di più e di meno ,ma tutto ciò avviene in distanza dal corpo dalle vere emozioni che sono percettibili a pieno soltanto col contatto fisico nel suo insieme nella comunicazione dal vivo

    Le facce vere i respiri veri il battito del cuore vero gli sguardi veri
    Tutto questo è divenuto la minoranza perché si obbedisce anche al impulso da “Grande Fratello” e così pure se un cellulare sta lì posato sul frigo e magari lui o lei sono un attimo al cesso
    Massi,non ci starebbero motivi magari nessun sospetto,ma TANT’È
    Il grande fratello si impossessa del soggetto “Telematico “ e purtroppo più si sta giovani peggio è per la incapacità di vivere scoprendo DA SOLI DIRETTAMENTE COSA SIGNIFICHI

    METTERCI LA FACCIA!!!!!

    PROFONDISSIMA ESPRESSIONE!!,,

    E speriamo che i vecchi possano essere sempre spinti a utilizzare la tecnologia perché è evoluzione sicuro sempre positiva ,ma che almeno una piccola traccia di antico valido possa restre impressa nei tasti
    Stampati chissà per quanto nel proprio vero cervello illuminato dal cuore vero.

  4. Questo articolo mi fa sorridere…
    Poco tempo fa, ho dovuto portare il suo telefono a sistemare…
    So codice e tutto, come lei sa il mio…è capitato ancora, che lei per gelosia, me lo guardasse, io non cancello nulla, non devo nascondere nulla, essendo single.
    Beh…non glielo mai detto, ma visto quanto mi ha sempre detto del suo rapporto di coppia, ho avuto modo di leggere i messaggi tra lei, ed il marito, e devo dire, che alcuni messaggi dove lei, scriveva cose più carine a lui, coincidevano sempre, o al giorno stesso, o al giorno seguente, che lei passava tempo a letto con me.
    Pentito??
    No, assolutamente, ma, non glielo mai detto.

  5. A me, tanti tanti anni fa, capitò di spiare il primo cellulare di quello che è il mio ex marito. Se ci penso ora, sorrido. Non farei mai più una cosa del genere. Se sto con un uomo lo percepisco se c è qualcosa che non quadra e quando è il caso di preoccuparsi. Perché laddove sorge il dubbio significa solo che l’altro non ti fa percepire sicurezza e ciò è già un sintomo che le cose non vanno affatto bene.

  6. Anche io sono ormai datata. Mi colpisce come un telefonino, grande mezzo di comunicazione che è stato di grande aiuto per l’uomo nella sua evoluzione, sia diventato una scatola dei segreti, tanto da conferire violazione della privacy (è un tema su cui ho sentito più volte commenti accesi e sentiti, il telefonino non si tocca). Se mi avessero parlato di privacy in una coppia di coniugi una quindicina di anni fa avrei pensato al bagno, al massimo ad una stanza dove conservare dei libri, i dischi in vinile, ma non blindata. Oggi il telefonino è privacy anche in chi ha visto il coniuge vomitare, s’è condiviso l’incredibile, ma il telefonino è intimo, parte recondita della propria anima. Segreto e celato come le caviglie delle dame di altre epoche.

    • È un estensione di noi stessi.
      È il mezzo con cui riusciamo a condividere emozioni con il resto del mondo
      E soprattutto nelle relazioni tra amanti è il mezzo per raggiungere una quotidianità ( seppur virtuale) che in qualche modo tiene vicini.
      Ma può diventare una prigione.

  7. Lo ammetto …. l’ho fatto!! In quel momento non ci ho visto nulla di male ….
    Cmq credo sia umano che una donna o un uomo che vogliono delle conferme arrivino a farlo.
    La moglie del mio ex amante l’ha fatto …. E ci ha beccato …. Poi se gli ha creduto è una cosa loro!!
    Certe cose le senti, le percepisci …. Non ci vuoi credere …. Speri di non trovare nulla di quello che ti sei costruito nella tua testa …. Per poi scoprire che tanta immaginazione non era!!
    Non dovrebbe succedere …. Ma lo facciamo!!

  8. Mi è venuta voglia di farlo 1 volta in 15 anni. Proprio avevo avuto un fondato sospetto. Anche se la mia speranza era quella di non trovare nulla. E invece taac! Roba ormai passata e finita ma c’era.
    Dopo per un po’ ho continuato di nascosto.
    È vero che “ Non è con il controllo che una coppia si spiega e supera i problemi, è con la trasparenza.” ma con il controllo, per un po’, puoi capire se la persona che hai di fronte ce la sta mettendo questa trasparenza. È molto facile sentenziare frasi sulla correttezza e sulla legalità, ma quando ti hanno scottato la questione è parecchio più complicata.
    Dopo un po’ ho smesso, non avevo trovato più nulla, e la cosa, come hai scritto tu, invece di rasserenarmi mi incarogniva maggiormente. E io non sono quella roba lì.
    E, stranamente, abbandonare il controllo, ovviamente insieme al suo comportamento, ha contribuito a ridarmi un po’ di serenità.
    Riguardo a tutte le altre considerazioni ho sempre ritenuto certe forme di protezioni della privacy una forma di protezione per “delinquenti” di vario genere e natura.
    Mio marito avrebbe potuto prendere il mio telefono in QUALSIASI momento dei nostri 15 anni insieme e non avrebbe trovato nulla di sospetto o di fraintendibile.
    Messaggi dubbi o dichiarazioni poco trasparenti su telefono e social vari glieli ho sempre dichiarato facendoci su una risata. Mai risposto a nessuno. Anche alle eventuali persone conosciute, proprio per non dare adito a fraintendimenti. Non è così difficile.

  9. Mai stata gelosa in nessuna delle mie relazioni, mai controllato nulla.
    Mio marito mi ha beccata perché quello che ci scrivevamo su messenger io e il mio amante era in bella vista sul pc di casa (c’era facebook aperto…).
    Da allora sono diventata più scaltra.

  10. Qui si potrebbe aprire un bel dibattito sulle chat in cui si flirta apertamente con altri. Considerarle o meno un tradimento?

  11. Mai guardato il cellulare di mio marito, cercato nelle sue tasche, srotolato scontrini appallottolati che lasciava in giro. Oggi ricevo ancora i suoi estratti conto e le carte di credito. Gli dico che arrivano e me le lascia.
    Mai aperto una busta.
    Comunque sia, menomale che (disinnamorata) sto da sola.
    Sesso, passione, emozioni..Poi ognuno a casa.
    Non è perchè non mi fido di nessuno, è perchè non voglio trovarmi un giorno a togliere la fiducia a qualcuno che mi ha fatto innamorare davvero.
    L’amore grande, il padre dei miei figli è uno e rimane uno solo.
    Non voglio infangare questo con pretese di esclusività e sincerità eterna che tanto sono tutte cagate. Non sono pessimista, non perdo mai il sorriso, ma qui c’è una piccola eprcentuale di deluse e tradite e traditrici. Destinata a coprire fette sempre più grandi di umanità.

    Viviamoci le emozioni e la vita la fuori, per quello che sono: temporanee, come noi.

  12. Io non ho mai controllato nulla e fino a quando non ho avuto amante (e dopo) mai bisogno di nascondere flirt che non mi interessano. Mi sono però resa conto che io mio ex amante flirtava un sacco e negava di farlo. Non mai spiato suo cellulare ma ho spesso avuto impulso di farlo e questo la dice lunga su mia fiducia verso di lui. La differenza tra noi due è che entrambi abbiamo tradito partner ufficiale, ma io non ho mai flirtato con nessuno nemmeno innocentemente mentre lui sì. Credo che volesse rendermi insicura e gelosa e lo ero di tutte le colleghe. Ma lo faceva apposta credo. Appena impazzivo x la gelosia, che lui sapientemente scatenava, mi faceva la scenata che si sentiva soffocare e mi diceva che lui non poteva sentirsi così. Questo dopo aver ricevuto immagini sexy da colleghe ed essere stato poco chiaro nel tagliare corto per educazione. Anche se fossimo stati insieme sarebbe stato un inferno di gelosia x me. Ricordo quando discettava delle ovaie della sua ex con le colleghe, mentre già stava con me, e loro tutte sedotte dall’interesse di lui x la salute di lei..da vomitare.

  13. @Caro Alessandro e @Cara Nina
    Insomma dai okkei non siamo titolati a togliere il punto interrogativo al termine Narcisista

    Okkei lo faccio io
    Non sono titolata ,ma Czpita più LAMPANTE DI COSÌ!!!!!….
    Il tuo racconto qui Cara Nina è veramente un CLASSICO ESEMPIO
    DELLO SCHEMA MANIPOLATIVO DI UN NARCISITA D.O.C.

    si sai come i vini pregiati che per essere sicuri della esatto stato
    Hanno abbreviato il
    Di origine controllata

    Come mi spiace Cara @ Nina é allucinante cosa hai vissuto
    MENO MALE che HAI CHIUSO!!!!

    Nel tuo caso mi viene spontaneo dirti
    Ti sei MESSA IN SALVO…..!!!

    Gentaglia della peggiore!!!!!!

    NARCISISTA .

  14. Boh come spesso ci diciamo non so e non voglio mettere etichette o fare diagnosi ma solo raccontare una esperienza che spero possa servire alle altre.. sicuramente ha dei tratti particolari ma il discorso è sempre il non amore..io ero sempre tanto tanto triste e arrabbiata. Quando poi scopriva che le colleghe mi raccontavano le cose con gli occhi a cuore x lui, lui si incazzava con loro! Comunque ognuna ne esce a modo suo.. per me una mia caratteristica importante è l’avere una mente logico matematica e a un certo punto la razionalità ha vinto. 2+2 fa 4.

  15. Io ci ho pensato seriamente ma non l ho mai fatto . Però non avere prove tangibili non vedere con i propri occhi lascia sempre quel minimo di dubbio che può lacerarti se non sei abbastanza brava da mandare tutto aff.. indipendentemente dalla prova schiacciante . Comunque stasera c’è un bel temporale , ho acceso il camino sono sola e la nostalgia galoppa .. un momento se ci bene ma quando mai lui è stato con me davanti al camino durante un temporale ? Anzi quando mai c era durante tutti i tipi di temporali in questi anni ? Ecco non c era mai . Quindi penso : che differenza c è ? Ero sola prima e lo sono adesso . Ma almeno adesso ne sono consapevole. Prima pensavo che ci fosse lui invece non c era . Era così anche prima solo che mi illudevo che non fosse così . Non so se ho reso l idea . Non vedevo la realtà . È triste che un grande amore finisca per essere una grande menzogna

  16. Non ho mai controllato il cellulare di nessuno. Né subìto alcun controllo. Non è l’assenza di messaggi eloquenti o di altre prove schiaccianti a garantirci fedeltà. Chi tradisce in genere cancella abilmente le tracce, che sono più generalmente messaggi ed eventuali ricevute. Altrimenti si tratterebbe di ingenuità o distrazione. Oppure il desiderio recondito che l’altro lo scopra.

  17. Io l’ho fatto.. vivevamo insieme da un anno, svoltiamo lasciando le nostre abitazioni prendendone una solo nostra.
    Un impegno.
    Una nuova vita insieme.
    Lui è un cinquantenne bello, affascinante, colto.
    Molto desiderato.
    Lo sa e ci gioca.
    Gli piace nutrire quello che definisce”un sano edonismo maschile”
    Gli piace piacere..si diverte..
    Io invece timida, spontanea,un po’ingenua o tendenzialmente in buona fede.
    Gli ho guardato il cellulare perché ho percepito qualcosa che non so neanche spiegare.
    Una frizzantezza nell’aria,uno sguardo più brillante.
    Poi il dubbio, l’amore per la verità, o semplicemente x mia natura l’inclinazione a “pararmi i colpi”..
    Ho trovato..un flirt durato mesi credo e spero mai concretizzato,ma parecchio coinvolgente.
    Lui la provocava,lei pure.
    Ogni giorno.
    È stato un fulmine a ciel sereno.
    Scoperto il giorno del trasloco nella nuova casa, nella nuova nostra vita.
    Lui la pregava di stare con lui…nn credo ci siano arrivati.
    Ho rotto l’incantesimo al momento giusto.
    Affrontando lui e lei.
    Ho fatto un casino.
    E avrei rifatto il trasloco di nuovo l’indomani!
    Lui è cambiato da quel momento..
    Sono passati 3 anni..lei dopo qualche mese si è sposata..
    Tendenzialmente lui è così..ma ha capito la lezione e nn è più arrivato a quel punto..ci si avvicina..ma nn conclude… gioca..
    Raramente mi è poi capitato di leggere il suo cellulare…
    Ma sto con gli occhi bene aperti.
    È un uomo che può cadere in tentazione..ne sono consapevole..
    Lo lascio libero..lo lascio scegliere..me, ogni giorno.
    Nn lo imprigiono né lo soffoco… credo sia questo il modo x cui torna”alla base”..
    E se ho un dubbio..me lo vivo e me lo risolvo da sola e a mio modo.
    Ma scelgo sempre di sapere.
    Preferisco una brutta verità ad una bella bugia.

    • Finché Gioca con la sua di vita, i suoi di sentimenti… Niente da dire. Quando inizia giocare con i sentimenti tuoi Non facendoti vivere una vita serena perché sei sempre con le antenne dritte…credo sia tutto un altro discorso.

      • Devo dire che mi fa vivere abbastanza serena.. perché nn esagera.
        È goliardico,ma con rispetto.
        Ed io sto con gli occhi aperti!

    • Uau @Ginevra, che forza che hai, però rimanere sempre con quell’ansietta che lui possa fare qualcosa…. c’è da dire che io boh tutti gli uomini che sto conoscendo e sono fidanzati, fanno i cretini, secondo me per avere il brivido di piacere ancora… ed é vero anche a noi donne piace però io se sono serena col mio uomo non mi metto a giocare anche solo via chat con un altro… a meno che non mi annoi nel rapporto di coppia… quindi se il mio uomo lo facesse mi incazzerei un pochino…. però va beh punti di vista!
      Ognuno la vede in modo diverso.

      • “Sano edonismo maschile”.. così lo chiama..!
        Nel suo gioco è rispettoso,nn esagera, è”goliardico”..nn ho l’ansia e nn credo lui sia annoiato.. probabilmente si sente più vivo così..
        Io x esempio nn ne sento proprio il bisogno..o forse nn sono profumiera di natura..
        Tengo gli occhi bene aperti..ma con tranquillità.. senza compulsioni..!
        Ogni tanto.. raramente eh?..una sbirciatina ci sta..e devo dire.. che lascia tutto lì..giochicchia..ma con moderazione..in passato quando ha esagerato mi sono incazzata…
        È servito x capire che questo suo comportamento mi feriva..
        Da allora è cambiato..nn del tutto..ma abbastanza..!

          • Non ne sono sicura..me lo auguro più che altro.
            Questa mia incertezza probabilmente trasmette un filo di turbamento..
            Lo amo, è il mio uomo e ci sta..
            L’unico modo che ho per rassicurarmi, di tanto in tanto , è essere piuttosto sveglia e vigile.
            Nn lo faccio spesso o compulsivamente, nn accetterei di vivere con questa ansia!
            Di contro lui è davvero molto presente e innamorato.
            Nella vita di tutti i giorni siamo, oltre che compagni e amanti appassionati, molto amici e complici, spesso ci ridiamo insieme quando sinceramente, parlando con me,si lascia andare a degli apprezzamenti su alcune donne!
            È semplicemente un lato del suo carattere col quale ho imparato a convivere,arrabbiandomi delle volte, rassicurandomi delle altre.
            Mi piace pensare che ognuno rimanga se stesso, sempre con rispetto e qualche rinuncia se si ama.
            Equilibri..

        • @Ginevra lui è l’uomo per te e tu la donna per lui.
          Magari non essere del tutto serena è un vivendi che non viene compreso dai grandi numeri, ma la vita è tua e le scelte vanno contestualizzate a chi le fa.
          Noi siamo spettatori. Unico consiglio: occhio a non cercare di applicare le regole del Monopoli al gioco dell’Oca. Non funziona. Leggici, confrontati, ma tu sei tu. Per un dubbio o una curiosità potresti vedere errori anche dove le cose funzionano.

          • Cossora, grazie mille per il tuo commento profondo e intelligente.
            Condivido il tuo pensiero nell’essere sempre abbastanza sereni e obiettivi nell’interpretare dererminati segnali..!

          • @Ginevra grazie a te per averlo apprezzato.
            Non è facile comunicare quando si è tanto ‘particolari’ nel vedere certe cose. Però io non mi arrendo mai.

  18. La versione maschile della profumiera in pratica.
    No, io non ce la farei a stare con uno così, mi sentirei ancora meno rispettata che se mi tradisse per sentimento.
    E non mi piace se torna alla base dopo aver giocato in giro.

    • Si..un profumiere.. gioca .. senza esagerare..lo so di certo..
      Nn semplice coniugare il proprio orgoglio femminile con un lato del carattere..
      Ne abbiamo parlato e a volte litigato.. credo siamo arrivati a un buon compromesso..
      Effettivamente tengo sempre,cmq gli occhi ben aperti..

  19. @ginevra io non avrei saputo vivere così.. troppa ansia sempre.. quando ho capito che lui è un narciso sono fuggita lontano..

  20. Non so dove scrivere , scrivo qua . Stasera l ho rivisto . Finalmente ha ammesso che sta uscendo con l altra . Dice che si sente sereno perché lei non c entra niente con la sua vita precedente ( sua moglie e me ..) sta negando tutto vuole solo cose nuove solo così è sereno rinnegando il passato facendo tabula rasa delle persone che gli sono state accanto per vent anni . Mi sembra totalmente allo sbaraglio . Ha detto che era stufo da anni della sua vita . Gli ho chiesto allora perché non hai mollato tutto prima e hai aspettato che ci fosse questa che ti adora per decidere ? Ha detto che non lo sa .. in ogni caso volevo ringraziarvi perché fino a un mese fa avrei fatto scenate e sarei stata peggio invece adesso penso di aver affrontato il confronto con una nuova lucida consapevolezza e questa cosa è grazie a voi infatti penso sia rimasto spiazzato dalla mia reazione . Grazie ragazze e ad Ale

    • Che paradosso… la moglie e l’amante accomunate dallo stesso destino (prendersi cura di) e scaricate dopo 20 anni entrambe. Penso pure alla moglie che ha accettato tutto per una spalla nella vecchiaia, pure una relazione extra, e non è riuscita lo stesso a tenersi questo campione. Ma davvero Cla, che vada ben lontano! Brava, non vale neanche una scenata!

      • @Cla e @Angelica
        I Narcisiti malati di Narcisismo Patologico si comportano così
        E ricordo che il loro scopo è far male sfruttano succhiano energie e distruggono ovviamente senza nessuna distinzione di ruoli
        Per loro gli esseri umani sono oggetti da sfruttare e basta.

        Possono essere pericolosi per la salute propria
        Meno male Cla che ti sei liberata sei stata BRAVISSIMA!!!!!!
        Abbi cura di te proteggiti spero veramente tu ti faccia aiutare da psico di sostegno soprattutto adesso che è un passaggio di cambiamento notevole interiormente per te.

        Sei una Grande Donna!!!

        • Grazie di cuore Ariel . È così difficile rendersi conto quando ci si è dentro ..infatti a lui non interessa nulla neanche di questa nuova fiamma ha detto che lo fa sentire sereno cioè gli interessa solo per come lo fa sentire . E guarda caso mi ha lasciata quando ha trovato un altro pupazzo con cui giocare . E pensare che mi aveva detto che voleva stare da solo .. e fino a qualche giorno fa mi scriveva che non la vedeva, quante balle Dio mio . Mi ha detto che non mi ha lasciata anni fa perché non voleva menate da me cioè per darmi il contentino ?? Però guarda caso appena si è trovato il rimpiazzo non si è fatto nessuno scrupolo a buttarmi nel cesso da un momento all altro .. e per lui è la cosa più normale del mondo anzi si è meravigliato che ci fossi stata male

  21. Sapete una cosa ? Pensavo di stare male pensavo di stare molto peggio di così . Invece mi sembra una liberazione . L uscita dal carcere dopo 20 anni . Faccia il cazzo che vuole è completamente rimbambito e vedrò il suo cadavere passare lungo il fiume . Ma non starò qua ad aspettarlo

    • Brava @cla, lasciatelo alle spalle.
      Hai un grande vantaggio su molte di noi. Ha chiuso. Te lo ha detto. Ha scelto.
      Vedrai che ci penserà la vita a presentargli il conto, ma nel frattempo, per te deve essee morto.

      • Cara @ Rosa
        Grazie rispondo anche per la tua cara risposta sul ” nostro pippone” che mi piace condividere con te e non solo certo per questo.

        Per ciò che riguarda questo tuo caro commento a @Cla
        Vorrei proporti alla tua riflessione il fatto concreto che in molti casi è successo che sia stato lui ha chiudere,ma,nonostante ciò nessun vantaggio ha avuto la donna amante lasciata che ha cercato in ogni modo di rincirrerlo con ogn mezzo possibile di comunicazione

        Nota bene che pure in casi contrari è cioè lei lascia lui
        Nonostante lo abbia lasciato o torna lei sui suoi passi senza piu fare il vero cds di silenzio totale

        Che voglio allora porti in riflessione?
        Che purtroppo quando si è dipendenti affettivi finché non ci si cura in terapia

        Cambiando l’ordine degli addendi
        Il risultato non cambia,

        Ma,la BONNE NOUVELLE
        la BUONA NOTIZIA

        È che esiste a disposizione di tutte /i
        La terapia fatta apposta per chi non riesce a staccarsi convinta e n buna fede che vada bene così
        Perché la Dipendenza è come una grande nuvola spessa nera che copre

        La volontà
        La forza
        La visione della realtà
        Oscura la percezione della realtà di chi sia il proprio amante che approfitta della situazione ,in generale,
        Un uomo che nella maggioranza dei casi sembra
        Un brav’uomo innocuo

        Ep in un suo commento
        Scrisse del suo ex compagno
        Piano piano ,ma inesorabilmente si è mangiato la mia essenza mi ha costretta senza che me ne rendessi conto a sottomettermi a cambiare io pur di starci .

        Cara @Rosa so benissimo che ognuno ha il suo percorso la riflessione che ti propongo è un semplice richiamo come un imput un qualcosa che possa aiutarti
        A ripassare potendol se vorrai rileggere

        Perché So che ce la farai AD AMARE E RISPETTARE TE STESSA FINO IN FONDO

        Perché sei semplicemente

        UN TESORO GRANDE DI DONNA!!!!

        Buone NUOVE SCOPERTE!!!!❤️

  22. Vent’anni per liberarsi mi sembrano tantini. È stata semplicemente una storia consumata e finita da sé. Fisiologicamente esaurita.

    Comunque ora certo che la musica potrebbe cambiare@cla. In bocca al lupo, libera, finalmente.

    @Ginevra sei innamorata, spero tu sia felice.

  23. Grazie ragazze , vi voglio bene ! So che sarà ancora dura e lunga la strada e che ci saranno momenti difficili , purtroppo lo so che ci sono stati d animo molto altalenanti in questa fase , ma ieri sera è successa una cosa inaspettata , una reazione che non avrei mai pensato di avere. Figuratevi che l ho salutato ringraziandolo di avermi lasciato l abbonamento ad Amazon prime tv sulla quale mi sto guardando una bella serie di fantascienza .. ci è rimasto di stucco penso si aspettasse che facessi la pazza e mi mettessi a piangere a dirotto . Forse è stata anche una sua frase a farmi rendere di più conto di come è: ha detto “tutti sono innamorati di me “ bravo Narciso allora vai a farti adorare da quelli !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

@anpellizzari

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e uscirà in tutte le librerie il 21 novembre 2019.

Premax Shop