Home » Amanti » Sono stata una stupida

Sono stata una stupida

 

Foto Pixabay
Foto Pixabay

Sono stata una stupida. Gli ho creduto, mi sono bevuta le bugie più evidenti, ho creduto alle promesse più belle quanto improbabili, ho sopportato mille marce indietro, bidoni dell’ultimo momento, persino umiliazioni. Sono stata una stupida e me ne vergogno.

Siete in tante a dirmi così quando arrivate al codice del silenzio, cioè alla decisione di staccare ogni contatto con lui, dopo che per mesi, non di rado anche per anni, la promessa di lasciare la moglie e di costruire un futuro con voi è stata fatta e disattesa mille volte. Anzi, lui non ha neanche avuto il coraggio di lasciarvi, si è fatto lasciare a furia di farvi soffrire. O è sparito senza tante spiegazioni, magari lasciando uno scarno messaggio tipo ti amo tanto ma non posso, non voglio farti soffrire.

Che stupide siete state? Non siete state stupide per niente. Essere innamorate non significa diventare stupide.

La maggior parte di voi sedicenti stupide sono donne che, ogni giorno, prendono decisioni importanti e strategiche. Per l’azienda, per la professione, per i figli, per la famiglia, per se stesse.

Non a caso molte di voi osservano, nella fase di liberazione dal giogo della dipendenza dall’uomo che  si rivela un bidone: non capisco come mai io, abituata a essere decisa e lucida sul lavoro e in tutti gli altri versanti della vita, mi sia ritrovata a pendere dalle labbra di un bugiardo o comunque di un uomo che, dopo mille ti amo e progetti, non è stato neanche all’altezza di un fidanzamento fra adolescenti.

Certo è che non vi manca neanche la capacità di decidere nei sentimenti: una buona parte di voi ha saputo scegliere la separazione e ha lasciato il marito conscia dei problemi economici e logistici della scelta ma con un coraggio che noi uomini ce lo sognamo, sobbarcandovi spesso quasi in toto i figli. Non sarà un caso che voi sapete affrontare un miracolo-prova come il parto e noi ne siamo stati esclusi. Il padre eterno sapeva che non sarebbero più nati bambini, ad aspettare la decisione e una prova di coraggio del genere dagli uomini.

E allora che cosa non funziona o non ha funzionato con lui, perché voi così forti coraggiose e strutturate vi siete fatte menare per il naso da un uomo che poi si è rivelato molto diverso da quello di cui vi siete innamorate?

Ripeto: non siete stupide. L’amore rende cieche? In parte sì, ma proprio perché non siete stupide non basta essere innamorate.

Per cadere nella trappola di un uomo che poi vi deluderà occorre che lui bari fin dall’inizio. Occorrono bugie. Tante. Omissioni. Tante.

In una storia d’amore, anche se ha tutti i limiti di una storia fra amanti, ci sono degli snodi dove si decide se andare avanti o fermarsi.

All’inizio, per esempio, molte di voi hanno deciso di accettare la corte di uno sposato perché lo stesso sposato ha presentato la sua situazione coniugale in modo disastroso, da separati in casa, con la moglie arpia o sorella (nel migliore dei casi) che non scopa da decenni. Mentendo sapendo di mentire.

Certo, non è come essere liberi, ma un uomo che vi piace, simpatico, affascinante che vi dice sì sono sposato ma è solo una formalità, se convince spesso anche quelle di voi che non prenderebbero mai in considerazione uno impegnato (e invece poi ci cadono) figuriamoci le sposate deluse dal matrimonio che non escludono storie anche con i non single.

Però alla base di questo step c’è già la scorrettezza maschile di presentare una situazione in modo da rendervi appetibile la relazione, senza contare che non sono pochi quelli che mentono spudoratamente al punto di presentarsi come liberi che liberi non sono.

Quindi spesso andate avanti perché credete di avere a che fare con un uomo sostanzialmente libero, e quindi in grado, in un futuro e almeno in teoria, di costruire qualcosa con voi. Falso e impossibile fin da subito: lui lo sa, voi no. Gli uomini da patti chiari fin da subito, della serie se vuoi stiamo insieme ma io non lascerò mai la mia famiglia sono sempre più rari e i furbi e bugiardi rappresentano la maggioranza.

Dunque avete deciso di andare avanti sulla base di informazioni false e tendenziose.

Intanto però vi frequentate e la storia cresce, fra le sue assicurazioni e sfoghi su quanto la moglie sia insopportabile, e voi passate dalla fase di piacere e interesse alla fase di innamoramento.

Innamoramento che lui di solito consolida soprattutto a parole, nonostante le limitazioni oggettive che pone una storia clandestina.

Progetti per il futuro, persino figli e matrimonio arrivano a essere promessi: peccato che lui sappia benissimo che sono al massimo sogni condivisi, perché lui non lascerà mai la moglie. La prova? Otto uomini su dieci, se scoperti, abbandonano l’amante invece di cogliere l’occasione per mettere il punto al matrimonio fallito. E la decisione è sempre così repentina che è evidente che era sempre stato così. Uno non abbandona la nave degli amanti in un secondo se non aveva già la scialuppa di salvataggio pronta e il salvagente indossato. E non conta se siete insieme da anni. Lui torna subito da lei perché non ha mai avuto l’intenzione di lasciarla.

Promesse e sogni condivisi rafforzano nel tempo il vostro innamoramento: così iniziate a vederci meno bene. Si chiama miopia da innamoramento.

Perché siete felici e speranzose, è lui che ve ne dà il propellente. Certo difetti ce ne sono: qualche bidone, poche uscite, niente notti insieme…

Ma siete disposte a sopportare i limiti e i difetti della relazione, in fondo lo sapevate che lui era sposato. E poi il sesso con lui non ha paragoni, anche le poche ore insieme sono fantastiche, figuriamoci poi quelle di voi che hanno la fortuna di avere un amante che per professione città e libertà personale può essere assiduo al punto da fare anche delle vacanze insieme!

Tutto bene dunque, anche i limiti della storia. Non è stupidità è amore. E gli eventuali dubbi ve li dissiperà lui, con mille assicurazioni e promesse per il futuro.

Ma i nodi sono destinati a venire al pettine, come le bugie, che hanno le gambe corte. È solo questione di tempo.

E così, superato in media l’anno di amantato, per quanto siate rese miopi dall’amore, i conti inizieranno a non tornarvi.

Ne ha parlato alla moglie? No. Le prossime vacanze le farete insieme? No. Ha visto l’avvocato? Domani. Quella casa per noi? Costa troppo. Dormiamo insieme? Magari la prossima. Questo sarà l’ultimo Natale divisi? Vediamo, sai ci sono i figli. E magari voi avete invece già ufficializzato la crisi in casa e parlate di consensuale.

Gli inevitabili confronti e spiegazioni che chiederete e si moltiplicheranno man mano che la vostra storia zoppica saranno ancora infarciti da balle e promesse, ma lui sa che ha ormai il coltello dalla parte del manico: siete inevitabilmente innamorate e, nonostante le delusioni crescenti, non avete ancora la forza di lasciare, men che meno di essere lasciate.

È una sorta di dipendenza, non stupidità. A volte non basta la forza di volontà e il toccare con mano la realtà: a volte occorre la psicoterapia per liberarsi del giogo. Parlo soprattutto di quelle che arrivano a sopportare umiliazioni evidenti, come quella dell’uomo che arriva a raccontare tutto della moglie, compresi dettagli dell’intimità. O quello che vi dice ti amo ma la sposo o è incinta. A tutto c’è un limite, ma non è essere sceme, è dipendenza in questi casi.

Perché lo fanno? Egoismo, ma anche impostazione mentale.

Certi uomini credono che le donne siano davvero stupide, credulone o deboli solo perché arrivano ad accettare certe situazioni.

Non pensano che una donna che ama porti estrema pazienza in nome proprio dell’amore perché molti uomini non amano, fanno solo quello che gli conviene o, perlomeno, non amano voi o non amano più.

L’epilogo è sempre lo stesso e comunque inevitabile. L’attesa perenne e senza fatti un giorno finirà. Di solito perché voi non ne potete più. E inizierà il fatidico Codice del silenzio.

In questa fase sarete ancora innamorate ma, proprio perché non siete stupide, di fronte alla realtà della sua pochezza o disonestà, egoismo o pavidità, se non avete il giogo della dipendenza che può sciogliere solo un terapeuta, troverete il coraggio di interrompere il circolo vizioso di telefonate messaggi e altri trucchi per farvi fare solo una cosa: quello che vuole lui.

Quindi basta giudicarvi e, soprattutto, giudicare gli errori passati. Perché la differenza fra noi e voi, anche nel mondo degli amanti, è che voi siete mediamente e indubitabilmente più oneste e decise di noi nei sentimenti. Ed essere onesti in amore è la prima cosa. Altrimenti non è amore.

Allora siate voi ad amare voi stesse, a cominciare da un po’ di indulgenza. Gli avete creduto, avete sperato in questa storia, non ha funzionato? Si impara e si va oltre, proprio perché non siete delle stupide ma delle donne che ci mettono il cuore, sempre.

Sincerely yours

PS

L’atteggiamento tipico maschile a riguardo
lo vedo anche dai pochi commenti critici di qualche uomo sul blog: le accuse contro quello che scrivo sono sempre generiche, per esempio di femminismo e ammiccamento alle lettrici, mai specifiche e circostanziate. Ma non solo perché i critici non hanno argomenti a loro favore che non siano la battuta da bar (molti leggono poi solo le prime 5 righe dei post o i titoli), ma perché vi considerano così allocche da potervi bere delle balle sui maschi, esattamente come quelle che raccontano tanti di loro. Chi non rispetta l’intelligenza delle donne perché ne è riuscito a fregarne qualcuna non riesce a capacitarsi che voi possiate pensare e ribellarvi, aprire gli occhi e decidere. Sono io che vi “convinco”. Deve essere sempre un maschio quello che pilota la vostra intelligenza.

 


675 commenti

  1. Come sempre un grande @Alessandro.
    Tocchi sempre i tasti giusti.
    Felice di aver incontrato il tuo blog sul mio cammino, un vero toccasana i tuoi articoli.
    Un abbraccio

  2. @ale sono ad un mese dal famoso nodo che é arrivato al pettine, un mese di silenzio mio e suo e nonostante questo non riesco ad andare oltre.
    Forse perché non sono riuscita a buttare fuori tutto lo schifo e la rabbia ( E su questo ci sono arrivata anche grazie alla mia terapeuta cui mi sono affidata per superare una volta per tutte questa dipendenza)
    Vorrei averne la possibilità poi però mi rendo conto che se voglio farlo devo andare a bussare io alla sua porta…Il mio orgoglio me lo vieta ma allo stesso tempo credo sia stato troppo comodo per lui scomparire così dopo tutto quello che io in nome di un amore grande (il mio naturalmente) ho sopportato . Non è giusto! È come permettere ad una persona che ne ha ucciso un’altra ( sembrerò drammatica ma lui si è portato via una parte di me e questo non glielo perdonerò mai) di scamparla senza nemmeno chiedere scusa o dire mi dispiace!
    È un cane che si morde la coda e io non so proprio come fare se non concedermi ancora del tempo per riflettere e per capire se riuscirò ad andare oltre e a Smaltire la mia rabbia altrove.

    • Ti consiglio di non dare retta alla voglia di dirgliene quattro. Nasconde la speranza ed è inutile a lui non gliene frega nulla

      • Io lo faccio spesso..pur sapendo che non c’è speranza tra di noi..xké so di fargli male! la rabbia che mi assale non riesco a non sbattergliela in faccia così come lui ha fatto con me “donandomi” un figlio con la moglie…anzi la mia rabbia è zero rispetto a quello che mi ha causato!e non ti nego che per vendetta non mi dispiacerebbe che la moglie saprebbe qualche “particolare” in più su noi..ma ho solo rispetto per lei xké è incinta…x lei non sarà stata un’esperienza molto positiva…mi immedesimo spesso in lei…non è bello sapere che tuo marito ti tradisce prima e dopo il concepimento..ma ti giuro Alessandro che le ferite in me sanguinano tanto…..

        • Capisco. Fuggi lontano proprio non ti merita. Non merita neanche che lo ricordi. Pensi a suo figlio seriamente se è un uomo

    • @mic secondo me nel momento stesso in cui gli vomiti addosso tutto quel che pensi torni subito indietro ad un mese fa!

        • Immagina la situazione opposta: un uomo che ti vuole ma tu non lo vuoi abbastanza e vi mollate. Che effetto ti farebbe se lui ti vomitasse addosso tutto il suo dolore? Ti farebbe cambiare idea? O pentire? O solo capire che è ancora la?

  3. Grande Ale! Io oggi non mi sento più una stupida…. diverse volte l’ho pensato, ma adesso posso dire che è lui ad essere stato un grande stronzo e non io ingenua! Anche se non mi ha mai promesso di lasciarla è stato infido nel farmelo credere in tutti i modi, sembrava l’uomo più innamorato del mondo per poi arrivare a dirmi: “io non ti ho mai promesso che sarei riuscito a lasciarla e staccarmi dalle bambine” l’ha studiata proprio bene!!! Per fortuna me ne sono liberata ed oggi sono una donna nuova e serena. Buone vacanze a tutti oggi qui c’è un sole ed un mare meraviglioso ☀️

      • @Anima bella, è successa anche a me la stessa cosa. Ha detto all’inizio “lo sai che anche se ci amiamo non potremo mai stare insieme, perché lei e mio figlio sono inscindibili al momento?”. Da allora sono passati quasi quattro anni, il figlio ora di anni ne ha 10… Migliaia di dichiarazioni di amore, arrivate fino a cose tipo “sì, ci scopo ancora, ma è proprio solo scopare perché non è che ci sia tanto amore”, milioni di “sono in un processo, non sarà sempre così”… Fino a che, quando gli ho detto “ora basta, voglio che tu scelga me” mi ha risposto “ho mai detto qualcosa che possa aver lasciato pensare che volessi cambiare la mia vita?”.
        Silenzio totale iniziato 5 giorni fa, all’ennesima umiliazione, all’ennesimo bidone dell’ultimo minuto, con me che urlavo al telefono che non ne potevo più e lui che risponde” sì però adesso non posso parlare” (ma mi aveva chiamata lui, diamine!) l’ho bloccato su tutti i possibili mezzi di comunicazione.
        Spero che dopo un tempo ragionevole spariscano anche i ricordi e che lui affoghi nel suo egoismo melmoso e vergognoso.
        Scusate lo sfogo..

  4. Sempre così preciso e realista!
    Il problema è quando promesse non ce ne sono state, mi dice che con la moglie è un matrimonio di apparenza, vanno a letto due volte l’anno, ma fin dall’Inizio è stato sincero e mi ha detto che non l’avreb Mai lasciata per una questione piuttosto delicata dei figli (reale)….e io continuo ad essere innamorata, non riusciamo a stare lontani e soffriamo entrambi…che casino!

  5. Ciao prezioso Alessandro, per ciò che mi riguarda, ora che posso considerarmi ” disintossicata “, la parte più difficile da capire/ perdonare a me stessa è proprio questa : come ho fatto a consentire ad un’altra persona di trattarmi così, come ho potuto scegliere di andarmi a cercare certe bassezze, certe umiliazioni….perché si, me le sono andata a cercare!! Non riuscivo a credere fosse finita.

  6. Amano solo la mamma e la moglie (seconda mamma che sostituiscono alla prima magari defunta ).
    Il resto sono solo un vizietto, come le sigarette.

  7. E se il cds lo rompe la donna? Ogni volta che lo incontro…capita vivendo in un piccolo centro, ricomincio a fare messaggi che puntualmente non avranno risposto e se per caso ero riuscita a risalire un po’ torno a fondo…..potrei telefonare ma ho paura della mia reazione…oggi è un giorno di quelli e sto davvero male….guarda caso hai pubblicato questo articolo,sembra fatto apposta per me

    • Vuol dire che non hai ancora maturato la volontà di fare un vero cds sei ancora debole e non abbastanza stufa di lui

  8. @ale…l’uomo più odiato dagli uomini (fedifraghi)! Prima o poi qlcno ti aspetta sotto casa xchè rovini il mercato! 😉

  9. Leggere un articolo come questo mette pace nel cuore e nell’anima. Grazie Alessandro per la lucidità delicata e l’attenzione con cui tratti argomenti dolorosi per noi donne, sia quelle che ci sono ancora dentro fino al collo, che quelle che ne stanno uscendo a fatica facendo leva sulla propria autostima e sul proprio valore, ma anche per quelle ormai libere e in fase di risalita personale che però portano cicatrici indelebili. Mi sono commossa leggendoti perché rivedo nelle tue parole la mia esperienza, la nostra esperienza. Grazie ancora per l’aiuto e la cura che dimostri ogni volta.

  10. Da ogni tuo post si traggono sempre nuovi spunti di riflessione. Mi sono sentita stupida tante volte e, adesso che sto adottando il cds e che tutto appare sotto una diversa luce, capisco quanto lo sia stata. Ma quello era innamoramento, non stupidità. Però la cosa che mi ferisce più di tutte è, esattamente come dici tu, percepire quanto lui mi consideri stupida e non, invece, così innamorata da accettare anche l’inaccettabile. Se avesse capito quanto si sta male a provare certi sentimenti, a vivere nell’illusione, avrebbe avuto rispetto per quello che provo, a non l’avrebbe certo scambiata per debolezza ma per forza. Ci lascerebbero andare, con rispetto, sapendo di non poter soddisfare i nostri desideri.

      • Ma come si riesce a capire se ci lasciano andare e quindi non si fanno sentire più perché ci rispettano e quando invece lo fanno perché non gliene frega niente?!

        • A me per fortuna parla se interrogato…mi dice che non si fa sentire per rispetto della mia sofferenza e per la scelta che si è imposto.. cerca di starmi lontano xké io e lui sappiamo cosa proviamo e non è facile x entrambi…io penso sia vero ma penso anche che sia molto sucube della moglie.. e so che quando ammette i sentimenti che ci sono ancora tra di noi mi sento morire perché mi manca tutto di noi…anche di quel poco di cui ci accontentavamo…x questo spero di avere presto una botta in testa che mi faccia dimenticare le cose belle tra di noi e uscirne il prima possibile…
          Se non parlasse mi assilerebbero mille dubbi..ma forse lo avrei cestinato prima..forse…

  11. sì è proprio vero!-Dev’essere un maschio a pilotare la nostra intelligenza…!
    Lui mi definiva CINICA, dopo che aprii gli occhi.
    Ora, con la fede al dito, si mostra felice con un’altra … Patetico…
    Mi manca ma non lo rimpiango.

    Grazie per le tue argute riflessioni!

  12. A essere stupidi ci vuole coraggio!!! Io mi sono ripresa l’autostima precedente, ci ho aggiunto quella per essere stata capace di amare senza condizioni, e infine quella per essermi tirata fuori con le mie forze da un gioco crudele. Grazie come sempre Alessandro, sei prezioso:)

  13. Un’allocca capace di sopportare ogni tipo di bugia, di bidone, di lunghi silenzi, ma incapace di dare un taglio alle sofferenze che durano da dieci anni. Credo di avere toccato il fondo. Grazie Alessandro anche questo articolo rispecchia totalmente i comportamenti di lui. Descrizioni così precise da sospettare che tu lo conosca. L’ho rivisto dopo otto mesi di bidoni e balle. Nessuns spiegazione, solo vaghi discorsi che mi hanno lasciato ancora più confusa e stupita della mia stoltezza.

  14. Mannaggia a te Alessa’, m’hai fatto scendere la lacrimuccia… Però questo post oggi ci voleva proprio: sono venuta a sapere che il tipo è finalmente riuscito a farsi lasciare dalla fidanzata (poraccia) per mettersi… *rullo di tamburi* Con una nuova, che a quanto ho capito conosce da pochi mesi e con la quale fa tutto il romanticone. Son qui che cerco d’uscire da sotto al treno dove attualmente mi trovo, mentre mi dibatto nel dilemma: sperare che tra un tot molli anche questa, per poter dire “Ah, vedi, fa così con tutte, lo str***o”, o desiderare invece che ‘sta Biancaneve ventenne sia l’eletta di cui finalmente s’è innamorato (con conseguente colpo mortale alla mia autostima), perché dai, non puoi essere così pieno di sterco da massacrare un’altra ragazzina che già ti vede come il Principe Azzurro – con chi cavolo sono andata a letto io?!

    Mi consola che a mollarlo è stata la sottoscritta, e non se l’aspettava: la fidanzata aveva scoperto dei miei messaggi sul suo cellulare, ma lo splendido dopo averci messo una pezza (di balle), pensava di continuare tranquillamente il nostro ménage à trois, almeno finché l’avesse voluto lui. L’ultimo ricordo che avrà di me sarà quello della donna che l’ha fatto impazzire di piacere durante il nostro ultimo amplesso, non di una donna in lacrime: la Regina ora è un po’ ammaccata in un angolo, ma ha fatto scacco all’Alfiere con una mossa da manuale.

    Comunque Ale, grazie di cuore per questo scritto, che è come una carezza a tutte noi (e scusami per la prolissità).

    • “impazzire di piacere durante il nostro ultimo amplesso”
      illusa sarai ricordata solamente come una che scopava bene.. e stai certa la prossima sara meglio di te…
      ricorda che un nuova rapporto (nuova amante) sarà comunque considerata meglio della precedente

  15. Ho voluto aspettare di essere in un luogo al riparo da tutto
    Per potermi immergere nella lettura di questo tuo articolo

    Caro Alessandro mi ripeto,ma non è colpa mia se anche qui mi sono ritrovata in tutto il tuo scrivere in pieno accordo

    Come sai anche per me vi è stata la stessa dinamica uguale
    Credevo fosse libero divorziato già da anni

    Mi sono innamorata ero così presa da lui e da tutto il suo essere comportarsi raccontarsi nella prima fase

    Poi in un attimo tutto il contrario però manipolativo perché le sue motivazioni erano state credibili e particolarmente manipolative circostanziate a gravi motivi insomma poi ho scoperto la verità,
    Tutto Falso

    Si ,come hai scritto,si resta proprio incredule sul come sia stato possibile esserci cadute così ancora non bastasse la sofferenza patita la delusione accesa ancora a colpevolizzarsi ritenendosi state incapaci di accorgersi prima

    A me ancora è andata bene relazione di poco piu di un anno,ma considerando la distanza geografica è stata breve

    Forse mi ha salvata il fatto che ero vedova di un matrimonio particolarmente riuscito e quindi pur essendo fragile non stavo delusa nella mia vita precedente di relazione ottima con mio Caro Marito

    Credo che forse per le amiche care qui che vengono da matrimonio che non funziona innamorate e poi deluse da amante sia stato e sia decisamente più difficile doloroso e complesso uscirne fuori

    E in ultimo ovviamente purtroppo la maggior parte di uomini che qui sono intervenuti criticando è esattamente come tu stesso ne hai scritto i motivi

    Sempre sti maschi di potere e con poco cervello e veramente il cuore non sanno manco cosa sia
    E poi figuriamoci il rispetto delle Donna
    Ma quando mai!!!

    Siamo lontani dal evolvere ,ma ti scrivo questo che però stiamo facendo passi avanti e tu Caro Alessandro ne sei artefice essendo
    Il miglior Insegnante INCONSAPEVOLE
    Tu scrivi e racconti ,si,
    Ma scrivi di Cervello sopraffino e di GRANDE sensibile cuore
    Contribuisci al evoluzione a favore di noi Donne Da sempre giudicate male sfruttate colpendoci proprio nel nostro sincero cuore di vero amore sentito per i nostri amanti e uomini.

    Grazie Caro Alessandro,
    UOMOTESORO ❤️

  16. Un uomo che, come scrivesti tempo fa, al bisogno porterebbe anche un faro nel famoso tunnel.
    Un uomo “pilota”, se posso permettermi, ma che porta fuori, in salvo.
    I “pilotatori negativi” sono gli altri, quelli che descrivi così bene nei tuoi articoli e che forse si sentono in competizione con Te, perché non ci sono arrivati prima loro a spiegare/ci tutto questo.
    Loro avrebbero tanto bisogno di risvegliare la loro intelligenza e potrebbero usare questo blog per “guarirsi”, ma sono troppo farciti di ego che si limitano alle battute da bar.
    Molti di loro sono ancora fermi alle sfide tipo chi sputa più lontano, etc etc…
    E poi secondo me sono gelosi, sì, invidiano il fatto che sia un uomo come loro ad avere quell’ intelligenza critica ed averne fatto dono a tutte noi, con tutto il seguito di riconoscenza che ne segue.

  17. Beh, io sono quella da cui è tornato a casa, da cui non è mai andato via. Eppure a volte mi sento stupida tanto quanto. Forse ancor di più

      • @white…ragionavo sulla risp di Ale…ma nn hai mai pensato di allontanarti un po’ da tt questo? Una sorta di CDS al contrario? Tu hai scelto di nn abbandonare la barca che stava affondando (e credo che in quel momento tu abbia fatto bene)…e da allora sei rimasta dentro la centrifuga senza mai stoppare il programma!
        Nn ti sei mai presa del tempo x te…x una valutazione approfondita del danno!
        Qnd c’è un terremoto….prima c’è la fase di emergenza dove si deve mettere tutti in sicurezza e poi… prima di pensare alla ricostruzione…si deve fare una mappatura di qnt è rimasto in piedi, qnd è finito sotto le macerie e qnt può essere ristrutturato! (Lascia stare che in Italia questa fase può durare anche decenni!!!)
        Tu l’hai fatta cn lui…in riferimento al matrimonio! Ma tu? L’hai fatta con te e x te?
        Sei rimasta cm un comandante a difesa del fortino! Ti immagino così…bella e fiera! Tuo marito un passo indietro…ma dentro perdevi terreno…cn la TE più profonda! Che a volte esce e tu vuoi metterla a tacere…
        White…ricordo che volevi prenderti qlche GG da sola un po’ di tempo fa… fallo…metti spazio tra TE e la moglie che sei! E se ne hai bisogno rompi gli schemi…le abitudini…la vita nn è più la stessa!
        Ricordo cn un senso di fastidio l’immagine di te e gli amici (di lui x lo più) in pizzeria..cm se nulla fosse!
        Chiediti se lui verrebbe volentieri a parlare delle sue corna sbocconcellando una margherita davanti a tt le TUE amiche!
        Nn voglio metterti il dubbio…hai giustamente scelto un allontanamento qlche tempo fa dal blog…ne sentivi l’esigenza! L’unico da cui nn hai ancora fatto un po’ di CDS da qnd hai scoperto tutto è proprio tuo marito…sempre lì a sentire le sue ragioni, le sue giustificazioni (tra le bollette da pagare, la figlia da portare a danza o altro e il lavoro) i suoi #AMOSOLOTE (bada bene nn sto dicendo siano falsi) etc etc.
        Se il CDS (o una versione rivista appositamente) fa bene a noi x mettere nelle caselle giuste PAROLE e AZIONI…può fare bene anche a te!

        • Cara @EP, è curioso che tu mi faccia queste domande proprio adesso, lo dico perché io stessa me le sto facendo.
          CDS con mio marito? Sarebbe carino capire come riuscire a metterlo in atto. Ho pensato ad una vacanza, ma da una vacanza sai che ritorni, non fa effetto. Sai la verità? Lo scorso anno non sarei riuscita ad allontanarmi. Non riuscivo nemmeno a respirare, a stare in piedi, e avevo bisogno della sua presenza per stare meglio. Oggi mi servirebbe, al netto dell’amore che provo, che è tanto e di cui sono assolutamente certa, potermi permettere di dirgli che mi allontano per un po’, per capire se la lontananza sarebbe in grado di alleviare il dolore nonostante l’amore che provo per lui. Ho anche provato a buttargliela li, tra il serio e il faceto, tanto per vedere cosa ne pensasse. Gli ho detto che, se non avessimo nostra figlia, avremmo dovuto allontanarci per qualche mese, e rivederci dopo enne tempo di no contact e vita libera senza vincoli, per vedere se davvero la nostra strada è insieme.. al di là dell’ irrealizzabilità della cosa, secondo lui non avrebbe assolutamente senso farlo oggi, capirebbe se avessi voluto farlo subito, ma oggi che le cose vanno bene (leggi:lui è felice) non lo capirebbe. Ma tanto era un’ipotesi buttata lì. Abbiamo una sede di lavoro insieme, anche se attività diverse, una figlia adolescente a cui dovrei dare spiegazioni, e pure i nostri genitori.
          Se esistesse una versione ad hoc per me del CDS proverei ad attuarla.
          Ora vedo però che è lui mi cerca spesso, ho perso l’abitudine di informarlo su dove vado, sull’ora in cui arrivo, e di chiamarlo se siamo lontani.
          Ora vedo che se cambio tragitto, abitudine o iter è lui che mi cerca. È lui che mi chiama, è lui che mi chiede se arrivo per andare insieme a prendere il caffè o cavolate del genere. È lui che si libera per venire al club con me se vede che ho del tempo libero etc etc. è lui che, durante la serata con gli amici, si alza e viene dal lato del tavolo di noi donne a darmi un bacio magari, o a chiedermi cosa e come abbiamo mangiato.. esempi stupidi che prima erano al contrario.
          Quello che vedo ora è che io sto cambiando. Sto accettando la mia disillusione, anche se la visione di mio marito con la corona mi manca. Ma quando lo guardò senza corona oggi mi pesa di meno. Devo vedere dove tutto questo ci porterà.

  18. Ti senti stupida anche quando pur sapendo che a lui di te non frega niente, e questo è il motivo per cui smetti di contattarlo senza avvisarlo, ci resti tremendamente male perchè lui effettivamente nemmeno si accorge del tuo silenzio!

      • Non so se puoi immaginare quale enorme lavoro sto facendo su me stessa… grazie a me in primis perché la forza la trovi soprattutto dentro di te… ma anche agli amici che fortunatamente mi supportano sempre nelle difficoltà (probabilmente anche perché io ci sono sempre stata per loro) e a queste tue pagine che ti ricordano ogni giorno che non sei pazza, che non sei appunto stupida e che c’è un mondo la fuori dove puoi immergerti a testa alta. Grazie Alessandro.

  19. Non si dovrebbero seguire le pulsioni del momento se non ti cerca. Ci si lamenta quando ci cerca perché lo fa senza novità e poi ugualmente se non lo fa. Se non lo fa i casi sono due: o ti rispetta a tal punto da non volerti far star dietro a una cosa dolorosa o non gli frega. In entrambi i casi credo sia giusto non insistere. L’amore è naturale. Se non c è non si può forzare. Credi che insultandolo poi ti amerebbe? Mettiti nei suoi panni. Hai amato (beneficio del dubbio) e hai capito che non è quello che vuoi . Lui insiste con messaggi anche cattivi. Come ti sentiresti? Le storie (tutte) iniziano e poi si evolvono. Cambiano . È il corso naturale delle cose.

    • Perdonami ma non concordo questa volta. Com’è che tu, bravo ragazzo con cui la vita non è stata clemente, ma che nonostante tutto hai costruito una vita perfetta, ti sei dato da fare e hai una bella casa e una compagna, sei apprezzato nello sport e sul lavoro e sempre disponibile per aiutare il prossimo… per oltre un anno in cui hai avuto bisogno eri sempre presente per me? e poi quando tutto si sistema non ci sei più??
      Eh no questa non è storia che si evolve, questo è opportunismo che si rivela!!!

  20. Io non lo sopporto piu! È in vacanza con la famiglia fa di tutto per sentirmi ma io zitta a godermi le mie vacanze pensando a come chiudere. Non sopporto il suo sottostare il suo non ribellarsi mai il suo farsi andare bene tutto. Pensavo fosse amore invece……

  21. @confusa…credo sia l’opzione 2 di Oldplum allora…nn gli frega! Mettila così…gli sei stata utile x 1 anno! Punto! Alla fine della fiera il risultato nn cambia…devi per forza girare pagina!

    PS. Cmq tt sti ometti “di successo” sempre pronti ad aiutare il prossimo, cm quello di Nina, mi fanno proprio ridere…
    Ora se mi dici che la domenica va in chiesa e poi a servire i pasti alla mensa della Caritas torno su Amazon a cercare il cilicio…:-))

    • Il mio era uguale… sempre pronto ad aiutare é far felice tutti…
      Tranne me.
      Guarda caso, il buon samaritano …a parole (sue).

  22. Mi sono sentita stupida solo quando gli ho dato la prima, la seconda, la terza possibilità di rientrare nella mia vita, quando a metà luglio mi ha ricontattata e lo ascoltato per 2 ore, perché nonostante il mio sesto senso mi dicesse “non cambia nulla” non lo ascoltato e mi sono fatta ammaliare da tante parole e zero fatti.
    Perché i fatti erano solo ancora tante bugie, per continuare ad apparire ai miei occhi una brava persona.
    Ad oggi che so bene che di lui non mi potrò mai fidare, ho un’unica certezza, che nei 2 anni e mezzo che lo frequentato lo amato e giustificato, lo protetto e fatto sentire importante, perché l’amore per me deve essere fatto di queste cose, e non mi devo sentire stupida per aver provata dei sentimenti, e anche se lui non li ha provati nei miei confronti non può essere un problema mio, e per questo non mi devo sentire sbagliata o una donna sciocca per avere creduto alle sue parole.
    Anche se mi sono presa una grande fregatura, non rimpiango quello che ho fatto perché le mie emozioni erano vere, e poi non si può rinunciare all’amore perché abbiamo incontrato “l’uomo che non c’è”(era tutto un sogno perché la realtà era un’incubo) mi sono svegliata e adesso sono bella vigile.
    Grazie anche al tuo blog Alessandro, che con ogni articolo ci fa prendere coscienza di quanto siamo belle donne, che hanno amato tanto e anche se è andata male, bisogna essere fiere di essere delle donne che sanno ancora amare nonostante tutto.
    Un abbraccio e buone vacanze.

  23. @EP il mio era insopportabile con il suo amore x il prossimo..uno dei tratti che più mi.hanno.pesato…un farabutto travestito da chierichetto.. comunque è vero il detto che chi fa davvero il bene lo fa di nascosto..non lo pubblicizza su internet..lui sembrava un raduno di puffi, era il puffo pompiere, il puffo bagnino, il puffo infermiere, il puffo veterinario..tirava fuori il costumino e via!!!

    • @ninaaaaa….noooooo! Il puffo noooooo!!!! Ora avrò in testa tt il giorno il puffo cn i pantaloni bianchi stretti sul pacco al costo di morire asfissiato pur di far vedere la sua “potenza”!!! :-)) :-))
      Anyway…dear Nina…te l’ho già detto il tuo amico è perennemente ON STAGE! Qnd scende da lì nn rimane nulla!!!

  24. @ricomincio da me condivido tutto. Ma è tornato da poco? Io se lo vedrò lo vedrò solo presente avvocato e solo se indispensabile. Le fregature le abbiamo prese in tante, secondo me alcune di noi però hanno proprio beccato dei farabutti. Cioè la fregatura era nella natura della persona ancora prima che nella storia coi suoi limiti di amantato.

    • Ciao Tesoro di @ Nina!!!
      Verissimo ciò che scrivi anche qui
      Infatti è giusto perché è utile poter individuare la differenza oggettiva che passa tra aver vissuto una relazione tossica come noi ad esempio e cioè con il Narcisista e variegate varianti ma appunto con la stronzaggine manipolativa dentro allo schema fisso del nostro amante

      Quindi vero un conto è una relazione che pure se sempre ci sta la presenza dei comportamenti negativi dei vari profili scritto da Alessandro che aiutano in modo radicale e risolutivo a evitare di soffrire inutilmente per tempo

      Ma appunto sono pure relazioni con il loro decorso che cambia e che non devasta dentro tanto quanto fa purtroppo una relazione Tossica

      Ciao CARA Nina fai benissimo a proteggerti e a non comunicare o vederlo più solo protetta da avvocato e in terapia

      ❤️️

    • @nina…ora sn seria (anche se faccio fatica…tendo sempre a usare l’ironia x sdrammatizzare)…si qui ci sn tante tipologie di amanti da cui abbiamo preso tutte le ns fregature…xò cm dici tu alcune sn state più sfortunate! Xchè hanno incontrato uomini cn quella che io chiamo… un’anima nera!
      Io credo che il mio ex compagno sia uno di questi…ci ho messo anni a capirlo…prima pensavo avesse solo un brutto carattere! …in realtà lui ha dei tratti tipici del narcisista…e io me ne sn accorta arrivando qui! Qnd ne ero già fuori e dal blog cercavo invece risposte sulla mia storia di amantato.
      Il mio ex amante è un anima bianca…nn ha alcun tratto del narcisista… è generoso il giusto ed egoista nella media della natura maschile. Quindi nn certo un virtuoso…ma i limiti cn lui sn relativi alla storia di amantato…alle sue incertezze, alle sue paure, al suo usare in maniera eccessiva (dal mio punto di vista…ovvio!) la razionalità!
      Lo fa Oggi xò….che ha qlche anno in più! 10 anni fa qnd ha buttato all’aria il suo matrimonio stantio e inesistente x la sua compagna attuale…ha usato il cuore!
      Nessuna presa in giro da parte sua, nessuna cattiveria gratuita, nemmeno richieste di soldi (ci mancherebbe prende 2 volte il mio stipendio e nn ha figli da.mantenere!!!), ci sm aiutati anche professionalmente…pur facendo due cose diverse che si intersecano…ma anche in quel caso il ns rapporto è rimasto ALLA PARI! Mai sentita un gradino in meno…ma neppure uno in più…quello che scrivo qua…l’ho detto anche a lui! E nn si è mai offeso…un po’ indispettito forse qnd ho messo in dubbio quello che ha provato x me…declassando ad ENTUSIASMO quello che lui chiamava AMORE!

      • Si sentono tutti offesi quando mettiamo in dubbio i sentimenti che dicono di provare…. certo che se alla fine i fatti non supportano le parole dette é difficile non venga spontaneo mettere in dubbio il forte sentimento che dicono di provare e che secondo il loro ideale si chiama “amore”.
        Di solito però ci si offende quando si viene sgamati a dire bugie…..

        • @mic…che ti devo dire…chiamiamolo in un modo o nell’altro…tanto il risultato nn cambia! Lui a dir la verità nn si è proprio offeso…era più disillusione! Lo sguardo rassegnato…
          Sai che mi succede? Che sta cosa del CDS mi sta facendo talmente razionalizzare che comincio a vedere le cose cm le vedeva lui…una storia impossibile la nostra! E mi dico…ma dai…cm hai potuto credere che si potesse fare? Due vite troppo ben delineate ai due estremi dell’Italia…avrebbe richiesto un sacrificio cosmico…in gran parte suo! Un rapporto a distanza x chissà quanti anni…insomma ho inseguito una favola! Colpa sempre dei miei studi letterari…era meglio se studiavo la chimica…dopamina, ossitocina e spiegazioni iperrazionali…magari così se ne esce prima! Io invece ho cm unica arma la mia volontà e determinazione…oltre che alla mia autoironia…Dio l’abbia in gloria 😉

        • Anche io Mi sono sentita una stupida ma con riscatto finale.
          Lo stupido vero, era (anzi è ancora ), proprio lui
          Mai tanti ragionamenti, mai tanti discorsi e chiarimenti…era impossibile. Ok per tattica ma pure per poco spessore e pochissima intelligenza.
          Ahimè … ero caduta proprio in basso.

    • Ciao Nina,
      Avrebbe voluto ritornare ma questa volta che sue bugie le ho sgamate prima che facesse danni come in passato.
      Mi aveva ricontattato via messaggio, ( gli sms arrivano anche se bloccati ) aveva grandi novità e mi voleva parlare, così contrariamente a come facevo prima, lo chiamato io di sera verso le 21, come immaginavo non mi ha risposto..mi richiama nel tardo pomeriggio del giorno dopo, ascolto quello che mi deve dire, (cambiamenti vari..trasferimento in una nuova casa, è stato da un legale per la separazione, ha iniziato una terapia psicologica, fa volontariato, San Francesco a confronto è un povero diavolo..ah ah.
      Io gli dico che non mi fido, che deve riconquistare la mia stima e fiducia ma non a parole ma con i fatti.
      Non lo sento per un mese, una mattina presto mi chiama non gli rispondo, lo richiamo io la sera ora di cena ( lo faccio apposta perché so che lo becco con la moglie, non mi risponde.
      Continuò così per 2/3 sere, non risponde e mi manda messaggi che in quel momento è impegnato.
      Tiene i telefoni spenti per il fine settimana, finche io gli scrivo che è un pagliaccio ridicolo e che la prossima volta che mi disturba con i suoi deliri e bugie lo denuncio per stalker.
      Bloccato, mi manda un email con indirizzo sconosciuto in cui confessa la verità.
      “Sono un vigliacco anche questa volta non c’e lo fatta a lasciala”
      Mi chiede perdono con la promessa che prima o poi lui tornerà da me cambiato.
      Troverà un cartello sulla porta di casa mia:
      Qui non sei desiderato per il manicomio gira a destra.
      Un abbraccio Nina.
      Grazie Alessandro per questo spazio di condivisione e affetto.

  25. Ciao Alessandro e ciao a tutte/tutti. Vorrei avervi scoperto prima, mi sarei risparmiata mesi di sofferenza, umiliazioni che mi sono auto inflitta, di dolore e, soprattutto, di sentirmi una stupida. Cerco di farla breve. Ho 52 anni e tre anni fa, ad una conferenza, incontro un mio ex compagno di università, con cui, all’epoca, avevo avuto una breve relazione. Ci eravamo poi persi di vista. Inizia una relazione (siamo entrambi sposati con figli) ma all’inizio ero distaccata, non avevo mai tradito mio marito ed ero dubbiosa. Però poi ne vengo travolta. Lascio perdere i dettagli ma per me era amore vero. Mi lascia una prima volta (sai, mi sento in colpa, anche se so che mia moglie mi tradisce, io non me la sento). Dopo un po’ ricominciamo, più coinvolti di prima. A farla breve, dopo le vacanze di Natale, in cui era in vacanza con la famiglia ma per la prima volta mi scriveva messaggi, passo da 110 a 0 in quattro giorni. Chiedo spiegazioni ma non vuole più parlarmi. Dice che la moglie è sospettosa e chiude, dicendomi di non scrivergli più. Lo ammetto, soffro da allora e mi sono umiliata a scrivergli supplicando di dirmi come stanno le cose. Non riesco a togliermelo dalla mente.

      • Io sono consapevole di essere stata quella che l’ha gratificato quando ne aveva bisogno (dopo aver saputo del tradimento della moglie). Lo adoravo, lo facevo sentire bello, intelligente, interessante. Grazie a voi mi sto riprendendo, con alti e bassi, e cercherò di non cedere alla tentazione di scrivergli.

    • Alberta, calma. Sii razionale. Vuoi un uomo che ti ami e da amare ? Da lui ti senti amata ora? Razionalizza. Senti più dolore o benessere? Credi che pietendo attenzione riuscirai ad ottenere quello che desideri? Cosa vuoi davvero? Come vorresti vederti tra un anno se potessi scegliere? Un uomo che per paura ti lascia sola e senza spiegazioni ti pare un uomo a cui potresti affidare la tua vita? Credi che un uomo che tradisce sua moglie e le nasconde la verità e che ci rimane comunque sia affidabile laddove abbandona del tutto per questo quello che magari ha definito l’amore della sua vita? Ma tu sua moglie la invidi?
      Prendi un foglio e rispondi.
      Vedi che poi le risposte le trovi da te

      • hai ragione @oldplum ma non ce la faccio a togliermelo dalla mente, non posso pensare che uno che mi diceva ti amo, sei la mia anima, improvvisamente mi lasci e soprattutto non voglia più né vedermi né sentirmi al telefono per il famoso “ultimo chiarimento”. È un tale contrasto con quello che era (o sembrava) prima che non me ne capacito. Gli ho solo chiesto: vediamoci o parliamo al telefono così mi spieghi se veramente tua moglie sospetta e lui ha messo un muro. E comunque sì, invidio sua moglie perché lei fa quel che cavolo le pare e lui fa il coniglio a casa e le permette tutto..

          • Secondo me,questi che improvvisamente fanno il voltafaccia clamoroso e si negano al confronto
            Forte è il sospetto di tipica manipolazione Narcisistica

            Dove il loro composrtamento diviene pure Kattivo
            Negarsi al confronto è una vera stronzaggine
            Ma certo sanno benissimo di far del male e purtroppo lo fanno apposta
            Godono al ferire
            Ingannando prima e poi negandosi dopo
            La Menzogna a stecca
            Postarsi sui social sorridenti con moglie e figli

            Tutto ciò fa parte delle esperienze vissute e raccontate da chi ha subito suo malgrado una Vera manipolazione affettiva

            Che tristezza ,ma se ne esce completamente
            E ne sono una testimonianza insieme ad altre qui e fuori di qui.

            Stanno tornando i pescherecci carichi di aragoste
            E mo ve saluto che oltre agli uccelli sto pure in mezzo ai pesci

            Ahah ah ah ah

            E pure ai fari nel oceano .

            Forza Ragazze!!!!
            Tira un buon vento questa volta è per voi!!!!

          • Ma va mica sono tutti narcisisti la maggioranza è pavida e basta e non ha i ciglioni per reggere la verità

          • Non ho scritto che sono tutti
            ,ma tanti e troppi si ,e non lo sostengo io,
            Magari fosse così una minoranza nella realtà ecco che non ci sarebbero ogni giorno reati aggressioni stolkeraggio ,femminicidio

            Tutta sta roba qua quotidiana
            Viene da Narcisisti o comunque gente con tratti di Narcisismo

            Esiste proprio questo schema che ormai conosciamo
            Prima lui ti incanta usa ogni metodo possibile di manipolazione
            Compreso IL SESSO al quale ci si dedica in modo particolare,infatti non a caso qui nel Blog il ritornello di chi ha vissuto esperienza del tipo in questione Narcisitica ancora ci pensa e se lo sogna proprio per il sesso che è considerato proprio un metodo valido per manipolare la preda del Narcisista nella fase del ti lego a me in ogni modo prima

            Poi al improvviso tutto cambia e precipita
            È a questo mi sono riferita l ‘ improvviso ribaltamento del comportamento di lui e della situazione della relazione

            Qui ci stanno commenti interi di care amiche che hanno scritto esattamente questo mio commento e pensiero riferito allo schema del comportamento del lui di turno

            Magari ce ne fossero pochi!!!!!
            Purtroppo non esiste una possibile vera statistica diagnostica perché Nessun Narcisista va a farsi curare crede di essere superiore e intoccabile

            La statistica esiste nelle ” vittime ” di relazioni tossiche malati
            E anche qui la statistica non è precisa perché ci sta un sacco di tempo in cui la Donna che soffre e sta male e non riesce a staccarsi difficilmente si va a far aiutare
            Ancora,già scritto,si sa quanto ancora resista l’avversione ad andare in terapia pensando che
            Non ne ho bisogno non sono mica matta è lui che deve curarsi ( vero ,ma non interessa più lui ,interessa togliersi la dipendenza del tutto !
            Non ne ho bisogno non sono mica scema
            Non ne ho bisogno non sono mica manipolata

            Scusami ,ma la realtà parla da sola.

            Capisco che sia difficile accettare questa realtà
            E che forse non bisogna dimenticare che Comunque Narcisisti o meno Gli uomini che si comportano così
            Sono totalmente RESPONSABILI e chiaramente negativi e da ARCHIVIARE X SEMPRE!!!

            Caro Uomotesoro❤️
            Così è anche per questa realtà che sei un Tesoro d’UOMO!!!

        • La moglie fa ciò che vuole perché ha un potenziale maggiore e sa quali tasti premere per farlo scodinzolare…sai non di rado mi capita di osservare molte coppie di amici che frequento, in cui il marito sembra un cagnolino a guinzagliò… sempre si, sempre come vuoi tu… bene quasi sempre questi mariti hanno altro fuori.
          Non invidiarla, non ha senso.

          • concordo con Alessandro che lui semplicemente non ha i coglioni. Punto. @Mic1782 so per certo che la moglie continua a tradirlo ma lui non vuole mollarla (l’aveva detto a me) perché vuole una famiglia, non vuole perdere (come aveva scritto Alessandro in un altro articolo) lo status e l’idea di famiglia del Mulino Bianco. Comunque lui non ne ha nessuna adesso. Ringrazio tutte voi e soprattutto te Alessandro dal profondo del cuore, perché mi state aiutando ad uscirne, anche se spero, prima o poi, magari tra anni, di sapere cosa è veramente successo. Per quanto riguarda lui, un pavido che si merita la moglie che ha.

          • Pensato al posto della moglie: saresti felice? Secondo me hai evitato il peggio anche se sembrava il meglio

          • Infatti @mic1782.. è solo questione di potenziale maggiore..solo xké è legata da un sacramento..e lui le concede tutto per senso di colpa..

        • Perché è una violenza bella e buona, fa male, non c’è molto da dire… non basta razionalizzare, si devono passare le fasi di un dolore che è come un lutto improvviso. L’accettazione non è automatica o legata alla scoperta della verità purtroppo… coraggio!

        • Sei ancora molto debole@alberta…ti capisco benissimo…ma questi uomini sono così fottuti dalla paura di non fare la cosa giusta che rimangono lì con due piedi in una scarpa finché non vengono costretti…xké le palle le hanno solo per far numero!

      • Esatto..io lo dico spesso a lui che un uomo che si è comportato così con la moglie non lo vorrei mai al mio fianco…anche se allo stesso tempo penso che vivendo di quell’amore sano che provavo x lui ci avrei vissuto e come accanto a lui…in effetti della moglie invidiavo solo il fatto che ci viveva nella stessa casa…ma come dice Alessandro penso di essere a questo punto una miope da innamoramento…e spero di mettere gli occhiali presto…

    • Non dargli nemmeno la soddisfazione di voler spiegazioni.
      C’è poco da capire. Dimenticalo un personaggio del genere.

  26. La cosa incredibile è che nonostante stia meglio e nonostante sia consapevole di tutto, continuo a sognarmelo stanotte.. sembrava tutto così bello e reale.. ogni tanto succede ancora di sognarlo e oggi dopo questa notte mi sento un po’ giù. So che oltre a non amarmi non è nemmeno una brava persona ma io me lo sogno nella versione di lui di cui mi ero innamorata. Il sesso con lui mi manca tragicamente.

    • Ti capisco alla perfezione @nina
      Oggi non respiro mi manca l’ aria
      Ma vado avanti con la mia consapevolezza di aver dato tutta ne stessa a quest’uomo, di non dovermi rimproverare nulla di avergli concesso mille volte il beneficio del dubbio e di non aver voglia di concedergliene più neanche mezzo.
      Quello che ha perso é lui e se non l’ha già capito lo capirà quando inizierà a raccogliere la merda che ha seminato.
      Forza Nina cara, passerà.
      Non li dimenticheremo mai nel bene e nel male sarà impossibile.
      Rassegniamoci a questo senza perdere di vista l’ obiettivo cioè imparare ad amare te stessa poi di quanto hai saputo amare lui

    • Grazie @Artemisia. Mi fa piacere che qualcuno tifi per me. Oramai non ne posso più parlare con nessuno, sono tutti stufi (e in effetti hanno ragione…)

  27. Lui spesso aveva pantaloni bianchi tra l’altro!!! Mannaggia a me. Vi confesso che era davvero figo. Mi sembra incredibile continuare a rimpiangere un aspetto superficiale ma era bello come il sole e x di più un mago del sesso. Con tutto quello che ho patito e che so, questi sogni porno non mi fanno x niente bene. Mi fanno dubitare di essere avanti come speravo nel mio processo di distacco. Vi confesso che ho avuto pensieri assurdi tipo che se non mi fossi rivolta ad avvocato qualcosa sarebbe recuperabile. Trovo incredibile che una persona possa restare così a lungo piantata nella testa e nel cuore pur avendomi fatto più male che bene..

    • @ninuzza bella…ma quale aspetto superficiale e superficiale!!! Stiamo qua a dire da mesi che il sesso è uno degli aspetti fondamentali di una relazione!!! Che se salta quello…prima o poi salta tutto (vuoi xchè nn c’è più attrazione, vuoi xchè si fa male o svogliatamente e via discorrendo…).
      Anche nella mia esperienza diretta cn persone vicine, gli unici casi di riassestamento di un matrimonio sn qnd il sesso è rimasto un perno importante della relazione. Se ti desideri ancora forse una chance ce l’hai! Anche la ns @white ce lo conferma…pur nel suo travaglio interiore!
      Quindi…nn ti sentire stupida x questo! Eppoi nn è che gli possiamo proprio togliere tutto a quel tuo amico lì…mink già lo asfaltiamo x tutta una serie di cose (e li proprio è irrecuperabile)…ma se è un mago del sesso… è un mago del sesso!!! È un dato oggettivo 😉
      Continua a sognarlo e basta xò…che x il resto fa solo che danni! Saranno gli ormoni nina…fra qlche giorno passa dai! 😉
      Un abbraccio

    • Cara Nina, non sai quanto ti capisco… È proprio con la faccenda del sesso che questi soggetti inqualificabili ci fregano! Sarebbe tutto più semplice se là fuori non ci fosse il deserto dei tartari con le balle di fieno che rotolano…
      Coraggio, passerà! Finirà questo caldo malefico e raggiungeremo la pace dei sensi 😉

    • Bisogna arrivare al punto di tenerli solo per il sesso, smontando tutto il palco intorno, prendendosi quello che c’è senza soffrire più di quello che non c’è.
      Beata chi ce la fa

      • Ciao Cara Verdeazzurra
        Non sono d’accordo e nel tua frase finale qui già tu stessa perché sei una vera Luce della tua bella Natura e sei avanti nellatua strada
        Però vedi già tu scrivi in ultimo beata chi ce la fa

        Per forza perché hai capito benissimo che non regge questo auspicio tuo proprio perché nello schema manipolativo il Sesso è la prima ARMA usata da questi tipi di ominicchi

        Infatti creano appositamente un legame sessuale e in prima fase condito di amore finto che sembra vero e promesse finte ma che sono credibili poi tutto improvvisamente viene distrutto da loro noi ci mprese perchè lo scopo loro è succhiarci energia e distruggerci fino a volte purtroppo ad ammalarci o peggio.

        Impossibile quindi il tuo auspicio che già come scritto qui
        Tu stessa che sei una vera SUPERDONNA hai già capito che è impossbile arrivare a fare questo

        Lo sai già da te che la unica via è sparire e mettere una vera pietra sopra a questa gente che purtroppo è veramente dannosa alla nostra salute psicofisica

        Ma curandosi ci si salva e si evolve come tu stessa sei stata capace di fare e sei qui un esempio incorraggiante per tutte noi.
        Un abbraccio!❤️

  28. Razionalizzo un pochino. Parlo per le amanti sposate anch’esse. Noto che sono quelle che in media subiscono molto di più il dolore di essere state la non scelta. Una donna libera (non ragazze, donne) in fondo vive la cosa diversamente. A me pare, per esservi passata, che l’essere sposate faccia da cassa di risonanza ad un dolore che non dipende tanto dalla relazione di amantato fallita ma da quella matrimoniale già fallita da un pezzo e che si subisce per mancanza di alternative. Liberarsi da un matrimonio che puzza di muffa, un sepolcro scoperchiato da queste nuove emozioni, dovrebbe essere la prima cosa su cui concentrarsi. Questo subito dopo non essere state la scelta.( che io questa cosa che debba essere prima l’altro a decidere e fare e andare dall’avvocato ancora non l’ho capita) almeno. I figli c erano pure prima e durante. Tirarli fuori per giustificare la prosecuzione di un rapporto su cui si sarebbe messa la croce in 5 minuti se l’altro l’avesse chiesto mi pare una paraculata assurda. Come ho già detto la stampella per uscire non funziona come non funziona quella per restare. La vita ci mette di fronte a queste situazioni per risolvere qualcosa, in un modo o nell’altro. Se taciute provocano solo dolore o il ricadere nella stessa esperienza riproposta proprio perché non si è compresa la lezione .

    • Ps: separarsi non è “rimettersi sul mercato”. Vi assicuro che dopo certi matrimoni l’ultima cosa che si cerca è un altro uomo che gira per casa

        • Io appena separata mi dissi: giuro che su questo stendipanni non asciugherà mai più indumento maschile eccetto del figlio. Non me volevo mezza di uomini per casa. Dopo anni e mezze storie mi viene da far spazio nell’armadio… lo faccio davvero! Poi nei mesi si riempie tutto di nuovo coi miei vestiti, mentre lui tentenna, poi fine, e ora basta non ci voglio più nessuno. Lui che nel frattempo si sta separando stia in una casa sua.

      • Voglio chiarire che quando ho scritto che non mi interessa rimettermi sul mercato non mi riferivo al fatto di separarsi (cosa che non escludo)ma bensì al fatto di valutare nuove opportunità anche solo come “terapia”.

  29. Certo che questa del volontariato è un’epidemia..ma com’è possibile? Il mio scherzi a parte era davvero convinto di essere una specie di San Francesco, diceva sempre che lui non veniva morso da zanzare e insetti vari perché amava la natura e gli insetti lo sentivano..forse perché, con tutto il rispetto x zanzare e pappataci, l’insettocchio era lui..

  30. Il mio silenzio continua. E intanto foto social in vacanza, abbracciati e felici. Io, in tutto questo tempo con lui, non ci sono mai riuscita a mettermi in posa felice con mio marito. Queste cose mi tolgono il sorriso. Ancora glielo permetto di farmi soffrire

    • Non guardate i social dei rispettivi se non per capire subito e una volta sola che il matrimonio in crisi era un papocchio

      • Un grande papocchio. Se penso a tutte quelle parole dette. Non posso non sentirmi un’idiota @alessandro. Ho creduto a tutto, ho permesso di farlo entrare nella mia vita e di deflagrarla.

      • Si infatti… io sbircio ogni tanto il profilo di lei (perché lui pubblica quasi mai e comunque l’ho eliminato)ma solo come terapia intensiva per redimermi quando mi viene voglia di scrivergli…
        Da lì si capisce quanto la crisi fosse solo sua … e se la crisi è solo di uno dei due vuol dire due cose: la prima che lui in casa si comporta come sempre e che tutto sto malessere non c’è e due che noi serviamo solo da stampelle perché lui da lì non si schioderà mai.

          • Ma @ale tutti questi uomini che fanno figli e poi si trovano l’ amante sono dei perfetti imbecillì

          • @ale quelli che fanno figli mentre hanno l’ amante sono di un egoismo atroce oltre a non saper decidere se considerarli deficienti o psicolabili
            Pensa che era riuscito a farmi bere la palla che è capitato ( e ancora ribadisce il concetto addirittura dicendomi che io non sono in grado di perdonare gli errori!!! Come puoi considerare un figlio un errore?!?!????)
            Mannaggia a ste cicogne che sbagliano indirizzi…….

          • @ale come posso sopravvivere a colui che mi ha definito la donna della sua vita e poi per cercare di risolvere il nostro amore “impossibile” all’improvviso concepisce un altro figlio con la moglie che detto da lui non desiderava da un po? ovviamente, il senso di colpa nel lasciare la sua famiglia era più forte del nostro “amore”..una figlia piccola..stato sociale..famiglia…un disastro x lui..io avrei messo tutto in discussione per essere leale con tutti…siamo sposati entrambi con già un figlio piccolo a testa.. ma fare un figlio nel bello della nostra storia (un anno) quando mi dici che non puoi fare a meno di me e soffriamo come cani a stare lontani e continuare anche durante la gravidanza di tua moglie come ti fa sentire? Ero devastata..non lo volevo neanche più vedere ma lui era traumatizzato alla notizia del ritardo della moglie…mi diceva di non abbandonarlo…ero squarciata e col tempo sono rimasta accanto a lui.. mi manca l’aria e non riesco ancora ad essere lucida..mi ha fatto patire questo enorme tradimento…noi che a nostra volta stavamo tradendo.. perché???

          • Perché ti ha sempre mentito? Fare un figlio mentre ci si dichiara innamorati dell’amante è il massimo della bassezza. Sei fortunata ad averlo perso

          • @delusa ho passato la stessa cosa che stai vivendo tu.
            Io ho mollato dopo un anno … lascia perdere davvero
            Sono uomini di una pochezza e di uno spessore davvero misero
            Scappa lontano

          • @Delusa ma che persona con rispetto zero della vita degli altri hai incontrato?
            A questo punto mi auguro che questa creatura lo faccia innamorare e che svolti definitivamente essendo un padre degno di esser chiamato tale.
            È un miracolo, ma anche la nascita lo è.

          • Se ti dico che è un ragazzo d’oro non ci crederai…sai,il tipico bravo ragazzo di cui non avresti mai avuto dubbi…che si dedica a lavoro e famiglia…bello e bravo insomma…e quando ho scoperto che oltre ad amarmi poteva fare così del male (voglio sempre sperare che, come dice lui,nella vita normale non lo avrebbe mai fatto xké si è trovato in una situazione più grande di noi) non dormo di notte.. non riesco più a trovare la mia pace interiore…e non va bene…

          • Che questo bambino lo faccia innamorare dubito fortemente…. sono e continuano ad essere innamorati ma di se stessi
            Un uomo che tradisce la moglie, ci fa un figlio ma contemporaneamente sta con un altra donna penso si possa definire da solo.
            Sono dovuta andare in terapia per vederlo per ciò che realmente è… bocca mia taci.
            Provo vergogna per me stessa per averlo amato così tanto e avergli permesso tutto questo
            Povera sua moglie che non ha il minimo dubbio… o forse sì
            Per fortuna io sono libera adesso

          • Meno male e povero bimbo spero che cambi le cose ma non si fanno i figli per aggiustare inmatrimoni

          • È quello che gli ho detto sempre!!! Un fuori di testa fa i figli così…lui che diceva che lo avrebbe voluto da me visti i sentimenti che ci legavano anche se sapeva che per i suoi maledetti sensi di colpa non lo avrebbe fatto mai. .per non far soffrire tutta la sua famiglia…ma Era più logico fare un figlio con la moglie…cosa avrebbe detto la gente? Bello ora che tutta la famiglia si porterà dietro una gravidanza e quindi un figlio nato tra due mesi sulla menzogna…mentre lui aveva la testa per un’altra…a questo punto spero per loro che riescano a ricostruire tutto da capo… xké queste basi a me mettono paura..

          • @delusa scusa la domanda ma naturalmente lui ti ha detto che è successo vero? Che non lo stavano cercando… che giustificazione ti ha dato?

          • Ovviamente, in prima battuta, mi ha detto che ha combinato un casino ed è successo così senza premeditazione…ma dopo le mie mille urla per quanto stavo sopportando e che non mi meritavo nulla di tutto questo la nostra sfortuna o fortuna a questo punto, (dopo qlk mese in cui lui mi ha fatto riavvicinare xké mi diceva che era stato un errore quel bambino) la moglie che lo stava studiando da tempo scopre un messaggio scritto da lui sul suo telefono x me…lui si sente in dovere di confessare tutto…ormai era di fronte all’evidenza… è questo il momento in cui lui decide di mollare la presa con me anche se dice che le cose tra noi non sono cambiate ma che deve provare a ricostruire la sua famiglia..un disastro per me che devo accettare ancora tutte queste delusioni..io che non l’ho mai abbandonato, che l’ho sempre fatto sentire importante e lui mi apprezzava tanto x qst…diceva che ero l’unica a farlo sentire così…che se fosse tornato indietro niente sarebbe andato così…dopo i miei mille conflitti con lui e con me stessa mi dice che pensava di risolvere tra di noi con un figlio visto che non riuscivamo a farlo mai da soli noi…xké ci abbiamo provato ovviamente a separarci ma la passione ci faceva tornare più forti di prima….da queste cose che riesco a tirargli dalla bocca mi sento devastata…non riesco a sentire ancora bugie e quindi spesso gli tiro le cose x forza xké la verità me la deve sbattere in faccia così come ha fatto col figlio…io che gli ho sempre chiesto sincerità xké era già difficile così tra di noi…e lui con le lacrime agli occhi diceva che non dovevo mai dubitare xké non aveva senso ..cosa ho raccolto da tutto questo amore disperato? Nulla…solo tanta sofferenza e un percorso dalla psicologa perché ho difficoltà a recuperare me stessa…gli ho donato troppo…e non riesco ad accettare nulla anche se dovrei fare uscire il mio orgoglio e per l’amore della mia famiglia andare avanti a testa alta.. io che ho rispetto per i sentimenti veri e che non avrei mai fatto un figlio sulla menzogna…non è facile ragazze..sto passando l’inferno…

          • @Delusa io conosco l’altra campana. Cioè un lui che ha fatto come il tuo. E il mio Lui è il suo più caro amico. Quando chiedo come spiega tutto questo visto che sono amici intimi e di confidenze da sempre, Lui mi risponde che non ha parole, non riesce a capacitarsi che sia la stessa persona. I primi tempi mi diceva che sarebbe finito con l’altra una volta cresciuta la prima bimba.. adesso non si esprime più è senza parole. È già nato e non se lo fila molto ‘tanto dorme sempre’.
            Spero gli diagnostichino una vera demenza.
            Però tu stai lontana.

          • Cerco di farlo con tutte le mie forze..ma ancora mi sento debole. .che brutta cosa ammetterlo! Vorrei essere più forte dopo tutto quello che mi ha fatto sopportare…solo xké ho creduto alle sue parole…non potevo immaginare che fosse stato capace di farmi questo..mi “amava”…

          • No, sarebbe inaccettabile per me. Sia voluto sia capitato. Lo cancellerei dall’universo. Non lo si troverebbe più nemmeno nei registri dello stato civile per quanto mi riguarda. Già non sopporto l’idea che facciano sesso. Se poi si riproducessero per me sarebbe la Nagasaki del nostro “amore, “. Mi farebbe proprio passare il sentimento. Lo considererei uno sfigato senza senso.

          • @oldplum Ti giuro che ora che ci sono passata ti posso garantire che non è così facile… è la prima volta che mi sento così sotto nella mia vita..mai avrei creduto di essere protagonista di una storia del genere ..a me che non mancava nulla..che ero così felice .. è stato tutto una doccia fredda… compresa la mia reazione e la mia difficoltà a uscirne…

          • @delusa sembra la mia storia… io da innamorata (pure un po’ stordita non lo nego) ho voluto credere alle sue parole anche se nella mia testolina il tarlo si era insinuato perché parliamoci chiaro, se sai che un figlio può farti perdere la donna che ami, nel 2019 onestamente ti metti al riparo per non correre il rischio.
            Questo io a lui l’ho detto e la risposta é stata il silenzio.
            Come sempre ha fatto quando l’ho messo con le spalle al muro.
            Io ho provato a far finta di niente, a tenermi questa storia come un sollazzo e niente di più ma non ce l’ho fatta…
            perché quando un uomo ti dice che sei la sua vita,che ti ama,che maledice il giorno che non ti ha scelto, questa notizia é una pugnalata alla schiena nel bel mezzo di un abbraccio.
            Quando é nata sua figlia lui non mi abbia più reso partecipe della sua vita familiare perché sapeva che con l’arrivo della piccola qualsiasi racconto o cosa mi faceva soffrire
            Nonostante Tutto Non sono più riuscita a recuperare il rapporto perché ho perso una cosa fondamentale per tutti i rapporti umani: la stima nei suoi confronti.
            Un uomo così non si può stimare, mi spiace ma é giusto che stia dove ha scelto di stare però solo.
            @delusa dimentica, fai no contact, parla con la psicologa… tutto aiuta.
            Vedrai che già dopo un mese starai meglio e lo vedrai con molto più Distacco.

          • Hai fatto bene. Un uomo che risponde col silenzio è con un figlio non è il tuo uomo

          • @mic1782 come mi sento capita leggendo la tua storia!!!!..quasi identica alla mia…ho tanta rabbia..non meritavamo questo…la mia famiglia non era meno importante della sua,anzi forse più sana sotto certi punti di vista, eppure l’avrei messa in discussione per coltivare il nostro amore dilaniato dai mille limiti…xké un motivo ci sarà stato per esserci innamorati così perdutamente…cercavamo di sopperire alla normale quotidianità che non potevamo vivere con tante cose che ci riempivano di gioia..ed erano la nostra forza, la nostra attesa…il lavorare insieme era quasi come poter vivere accanto almeno sul posto di lavoro visto che non potevamo farlo nella vita normale…non vedevamo l’ora di correre l’uno dall’altra…e tu che mi desideravi così tanto, che eri geloso di me e che mi dicevi essere la donna della tua vita ti permetti di farmi così tanto male??? L’uomo della mia vita non l’avrebbe pensata mai questa schifosa soluzione!lui mi dice che ha sbagliato da tutti i fronti e non riesce più a parlare di questo danno che mi ha fatto…non sa più che dirmi..mi desidera ancora ma la scelta la deve portare avanti cercando di non avere contatti con me…che sto soffrendo come un cane…e che mi manca l’aria quando penso alle nostre emozioni che vivevamo!ora devo sorbirmi anche le foto che gli impone la moglie sui social …loro due abbracciati e felici…come può lei dopo aver saputo che per un anno lui ha perso la testa x un’altra anche mentre concepiva suo figlio???lui ha sminuito il nostro rapporto e fatto mille promesse a lei…ma mi fanno una tristezza che non immaginate!!!

          • Alessandro in realtà, non essendo io molto social, su facebook lui non ha la pagina mentre la moglie si e abbiamo solo un’amica in comune..ma io e lei ovviamente non abbiamo nessuna amicizia..al massimo potremmo sbirciare la foto del profilo l’una dell’altra…su WhatsApp lei da sempre cambia l’immagine del profilo del marito…e non ti dico come si diverte…solo che a questo punto fossi nella moglie dubiterei fortemente del marito e non riuscirei mai a mettere foto di una finta famiglia serena..e so anche, detto da lui, che lei sbircia la mia foto e il mio stato e se io metto x ovvi motivi delle frasi di riflessione lei fa il terzo grado a lui.. del tipo:cosa significa? Che momenti avete condiviso? E ora lui mi chiede se x favore posso evitare xké lei rompe i Maroni! Cioè.. io posso sottostare a tutte le loro richieste??? Roba da matti!!!

          • @delusa partiamo dalle basi: un uomo che ti ama così tanto non avrebbe mai messo incinta la moglie, nemmeno per sbaglio.
            Non dico che avrebbe lasciato la famiglia ma di sicuro non avrebbe fatto un altro figlio
            Io ho iniziato a prendere la pillola poco dopo aver iniziato la relazione con lui perché mi sarei sentita una merda se fossi rimasta incinta in una situazione così poco chiara.
            Lui invece pare che viva nel magico mondo di trilli e campanellino… é capitato,sai gli asini volano e mia nonna de avesse le ruote sarebbe una carriola.
            Pensa che il mio ex non ha avuto nemmeno le palle di chiudere la storia con me quando ha saputo la lieta novella… anzi ha fatto i successivi 10 mesi ad implorarmi di non lasciarlo solo perché, testuali parole “ senza te nulla ha senso é tutto un disastro”
            Almeno il tuo ha avuto la coscienza di allontanarti per stare volente o meno con la donna che gli darà un altro figlio a breve.
            Credo che il mio davvero tocchi il fondo in termini di bassezza morale… li ha toccati con me ma, ad onor del vero forse li ha toccati molto di più nei confronti della moglie ignara.
            Su su non ci siamo perse proprio nulla, anzi!!
            lasciamelo dire, scampato pericolo, per un soffio non me lo sposavo io questo elemento!

          • Hai ragione in tutto! Sul fatto che non avrebbe dovuto neanche pensarci a un altro figlio proprio in quel momento di confusione non c’è dubbio…e poi io glielo imploravo da un po’ di non permettersi di fare una cosa del genere xké mi avrebbe fatto morire…era la mia più grande fobia…mi avrebbe fatto capire che far andare avanti la sua famiglia sarebbe stata la priorità x lui…e così è stato…sono morta e sto cercando di resuscitare xké non merita nulla una persona che nella vita si comporta così superficialmente..a pensare che impazziva all’idea che mio marito si potesse avvicinare a me xké era tutto lecito ovviamente..
            A volte penso che lui incoscientemente pensava di risolvere queste gelosie e sofferenze varie che non avevano soluzioni x noi con un altro figlio… magari ci avrebbe dato quel coraggio di mollarci e farci stare con i piedi x terra…ma a mio avviso questo povero figlio è un tappa buchi concepito sulla menzogna..
            Il fatto che il mio abbia il buon senso di “cercare” di essere credibile e dedicarsi alla sua famiglia ora lo rende un po’ ragionevole e cmq coerente con la scelta iniziale, anche se ovviamente per me è sempre una batosta accettare tutto…il tuo è un po’ diabolico effettivamente…fai bene a comportarti così..non meriti niente di tutto questo!

          • Eh lo so Alessandro.. purtroppo non è facile accettarlo ..sono state così forti le emozioni e le cose che ci siamo detti per un anno che ha annientato il mio orgoglio…sto facendo tutto il possibile per recuperarmi ma mi sento spesso debole e mi manca un sacco.. spero passi tutto al più presto ed essere più distaccata e oggettiva. Anche la mia vita deve continuare..

          • @delusa il mio ho scoperto poi analizzando tutti i suoi comportamenti di 7 anni e le scelte fatte nella sua vita, le parole e i fatti… alla fine ho scoperto essere un narcisista covert.
            Quindi qualcosa di malato in lui c’è e sono sicura ne sia anche consapevole… se solo non fossi stata tanto accecata avrei colto i segnali he lui mi mandava anche per mettermi in allerta.
            Non mi fa pena, non lo ringrazio proprio di niente perché ha giocato alla grande con il mio cuore…
            Mi auguro solo viaggi a migliaia di km lontano dalla mia vita

        • Magari sono solo in crisi con loro stessi.. i 40/50 anni sono una boandifficle da superare e vogliono solo trovare il modo di sentirsi ancora giovani.. quale modo migliore?

        • No no. Sul.serio? Io riesco a non considerarlo piu se fa una gita in famiglia dopo aver fatto l’amore con me. Figurati facesse un figlio ! Altro che amore e blablabla. Finito.

    • Ma vaaaa che ti tolgono il sorriso! Ti dimostrano solo la sua pochezza!!
      Se hai bisogno di pubblicare 2000 foto della tua vita felice vuol dire che la vita la stai vivendo con un telefono in mano e vivi solo in funzione di far vedere agli altri quanti felice sei.
      Ma poi chissà se felice lo sei veramente….
      Dietro le esagerazioni c’è sempre un malessere, una mancanza.

    • Anna, ha ragione Alessandro. Non guardare. Io l’ho fatto una settimana dopo la rottura con me ed erano lì sereni e felici. A me ha fatto strano dopo tutti i suoi racconti sui problemi a casa, litigate e fesserie varie. Tutte balle. A noi dicono quello che vogliono e noi fesse ci caschiamo. Da allora non guardo più, la tentazione è tanta ma perché dare tutta questa importanza a delle persone così “basse”? Lei l’ho bloccata e lui non è sui social…
      Si vive meglio. Facessero quello che vogliono della loro bella vita apparente. Io , come te, non riesco a mettermi in posa con mio marito, sarei falsa, però davanti a quelle foto non nascondo che mi sono sentita tanto stupida.

  31. Ciao Alessandro e ciao a tutte. È scattato il famoso relè… Dopo quasi 3 anni di amantato ieri ho detto Basta. È una scelta non poco sofferta, ma sapere da lei (che non immagina neanche lontanamente che lui possa avere un’altra nè tantomeno che possa essere io…) come stanno le cose tra di loro… Mi ha raccontato per la seconda volta in poche settimane che lui non è mai stato così innamorato e affettuoso come lo è da 3 mesi a questa parte… Già qualche mese fa avevo avuto sentore in seguito ad un regalo importante che le aveva fatto…ma oltre ai vari regali che si sn susseguiti anche negli ultimi giorni, lui è pieno di slanci e di proposte che non le faceva da tanto tempo… Cosa devo pensare?…Se non che gli sn servita a fare da “cuscinetto” nel periodo della nascita del figlio…Adesso il bambino ha un’età tale da permettergli di ricominciare a fare la vita di “coppia” ed io sono solo un diversivo… Ho tanta rabbia mista a dispiacere per i paroloni che mi ha detto in tutti questi anni…e non riesco a smettere di ripetermi “sono stata una stupida”.

    • Sei una privilegiata perché puoi sapere da fonte attendibile quanto lui abbia puntato realmente su di te, mentre le altre si sentono raccontare la storiella della crisi. Ora chiudi definitivamente e se ti è possibile allontanati anche da lei. Per non avere più notizie ma anche per un dovere morale. Anche gli amanti devono avere un’etica e in questo non può rientrare l’amicizia anche superficiale con la moglie. Hai davvero l’occasione Di chiudere col passato

      • Magari potessi allontanarmi da lei… Purtroppo non posso e tra me e lei non c’è amicizia, ma vedendoci tutti i giorni inevitabilmente capita che lei non perda occasione per ostentare la loro realtà da Mulino Bianco…

    • Comunque un uomo davvero di una bassezza infinita.
      Scusa ma lui con te avrebbe continuato o hai percepito un distacco in questi tre mesi?
      Ti ha detto che ti amava?
      Perdonami @penelope ma davvero uno così merita di restare solo .

      • Mic1782…lui avrebbe continuato ma io lo incalzavo con le domande e lui parlava di lei in modi molto contraddittori… cerco di farmi forza ma sn spenta… Comunque no, lei non ha capito qualcosa, ha proprio detto che lui è meglio di com’era in passato…

          • Non credo proprio…anzi…adesso non deve più neanche nascondersi o preoccuparsi del fatto che il loro ritrovato Amore sia per me fonte di dispiacere….

      • Mi diceva continuamente di amarmi…e che vedeva un futuro per noi… mi viene da piangere già solo a scriverlo…

        • Non credo…anzi…adesso non ha neanche più il problema che il loro “ritrovato amore” possa provocarmi dispiacere…

        • Più promesse escono da quelle boccacce più disonesti sono.
          Un uomo che ti ama davvero per prima cosa non ti illude.
          Mai.
          A costo di perderti ti dirà che prova forti sentimenti per te ma che non può darti di più.
          Scelta tua rimanere ma io apprezzo di più un uomo che mi lasci la libertà di scegliere se suicidare il mio cuore consapevolmente .

          • Chiedo a te Mic1782,ad Alessandro ed a tutte le altre…quanto tempo ci vorrà per stare meglio?…per prendere coscienza del fatto che questo grande Amore era solo da parte mia e voltare pagina?…con l’aggravante di sentir raccontare da lei le meraviglie della loro vita familiare…

          • Devi trovare il sistema di non raccogliere le sue confidenze ci sarà un modo. Bonifica la tua mente dal voler avere notizie tramite lei però. Dipende dalle persone e da quanto ti ha deluso sei stufa di lui o c’è Dipendenza. Con un cds serio dai 3 mesi a un anno ma senza interruzioni e se lui si fa vivo bloccando ogni sua iniziativa.

          • @white…sono perfettamente d’accordo con te! Sm tutte in viaggio…chi ha voltato pagina davvero qui viene ogni tanto x dare un po’ di coraggio…che si…si può fare…se ne esce!
            Ma chi sta qui è xchè nn ne è ancora uscita e il confronto aiuta…aiuta a sentirsi meno sole…meno stupide…ad andare avanti cn il CDS se quella è la strada intrapresa…a trovare qlcno cn cui riderci anche sopra qnd si è giù!
            Qnd se ne esce davvero…il bisogno di confronto viene a scemare…

          • @penelope… vorrei tanto risponderti ma la mia ferita é ancora aperta e voltare pagina é un obiettivo ancora lontano… passato un mese esatto oggi… e il mio fisico che ha tenuto botta fino ad ora mi sta parlando con un meraviglioso herpes… il problema non é comprendere che lui non ci abbia mai amate, quello é evidente… il problema é imparare a rassegnarsi,non farsi sopraffare dai pensieri “ ho sbagliato potevo aspettare”… tu sei libera o sei sposata/ fidanzata?
            Comunque sii egoista, allontanati con una scusa da lei, se continuerai a raccogliere le sue confidenze circa il loro rapporto ne uscirai pazza.

  32. Non sono d’accordo. Io ho fatto di recente una vacanza con mio marito, noi due soli, ci siamo divertiti e rilassati, mai litigato nemmeno una volta. Foto belle e video spiritosi e il mio amante è andato fuori di testa. A fine mese torneremo in vacanza, e io non vedo l’ora.
    Ma l’amore è un’altra cosa, l’amicizia tra coniugi può rimanere.

    • @LEI…ti faccio una domanda a bruciapelo! Xchè mettere le immagini e i video della vacanza divertente col marito sui social? Ho la sensazione che tu l’abbia fatto apposta x farlo ingelosire…xchè nell’ultimo periodo ti aveva fatto incaxx più del solito il suo atteggiamento incoerente e remissivo! Niente di male eh…solo giochi di potere…

      • Si @lei, senza giudicare eh perché anche io l’ho fatto ma per farlo soffrire e basta come vendetta …
        a mio avviso se sai che lui li può vedere non è un gesto carino nei confronti della persona che ami… io ne ho sofferto moltissimo tanto da cancellarlo da tutti i social possibili.
        Non so io ci penserei mille volte prima di sbattergli in faccia la mia felicità con mio marito … che poi… felicità…, parliamone……

      • Perché sono stupida! Infatti mi ha detto se solo io postassi un decimo di quello che metti tu, impazziresti.
        Verissimo.

        Quindi per la prossima vacanza mi consigliate di escluderlo dai post?
        N. B. Sarà anche lui in vacanza nello stesso periodo, ma lui è moooolto riservato.

          • @LEI cara te lo scrivo veramente con affetto pure se virtuale ,ma lo sento lo stesso,

            Penso questo che tu a forza di fare caxxxte tipo quest’ultima tua azione tentativo di cambiare Lui o meglio di spingerlo in un risveglio
            Ecco mi viene da scriverti Sbagliando si impara

            E tu sicuro già adesso sono sicura che ti sia resa conto che mai e poi mai è possibile per nessun essere umano Cambiare la volontà o direzione o modo di essere o esistere di un altra persona

            Lo sai benissimo che tutto parte da noi stessi e nessuno mai
            Può sostistuirsi ad un altro
            Cioè compiere azioni che secondo noi possano cambiare L’altro chiunque esso sia

            Coraggio LEI cara secondo me sei davvero in una fase di ottimo cambiamento positivo per te stessa

            Se ci fa caso cambiare il nostro comportamento significa evolvere e è naturale che istintivamente facciamo errori grossolani
            E quando questo lo facciamo accadere è IL VERO SEGNO per te stessa che appunto ti stai veramente rendendo conto
            Che nessuno mai può metterti in un angolo buio

            Tu vali di più da sempre e puoi VOLARE
            Dipende soltanto da te e da nessun altro

            Ed è QUESTA la BELLEZZA della responsabilità nostra umana

            Nessuno può capire meglio di npi stesse
            E quindi noi soltanto veramente abbiamo il coltello dalla parte del manico!!!!

            Buoni grandi passi ,
            Cara Lei!!!!

          • Lei quindi bloccarlo o escluderlo da Facebook non avrebbe senso.
            Per scusami, ti ho letta tante volte scrivere che tu non saresti disposta a lasciare tuo marito e divorziare causa cambiamento delle tue condizioni economiche, quindi a che pro ingelosirlo? Alla fine hai il marito ricco e anche poco rompi coglioni e l’amante ubriaco (di te).
            Anche tu LO AMI MA, fattene una ragione.

          • O si possono postare foto ad hoc dirette a qualcuno in particolare.
            L’amante di mio marito ha sempre messo pochissime foto anonime, con sua figlia, o tipo il gatto, durante il periodo in cui si sono frequentati metteva sempre foto in costume, seminuda o ammiccante.. dopo ha ricominciato a mettere foto del piffero o a non metterne proprio.. adesso ho visto che ne ha rimessa una in posa ammiccante, ne avrà trovato uno nuovo.. 🙂
            (SI A VOLTE FACCIO ORBITING, QUINDI??) un bacione a tutte

          • @white…anch’io ho tentato più volte di capire il punto di vista di LEI applicando xo la mia logica…e nn ci riuscivo…anche quando Cossora in qualche modo la seguiva! Troppe contraddizioni anche x la ns media (già alta) di amanti in balia delle emozioni! Testa e cuore che si sfidano senza esclusioni di colpi…
            Alla fine ho capito che l’errore è proprio che ascolto con la mia logica…quindi X ME quello che lei fa o dice nn può essere che incomprensibile!
            Io nn lo farei mai… mi sentirei IN PRIGIONE! In balia di due uomini…lei invece da quei due uomini riesce a trarne il MEGLIO x se stessa!
            Ecco il punto…qnd il secondo nn le da il meglio x sé stessa…lei ha bisogno di alzare il tiro e riportarlo all’ordine! È come se gli dicesse ” tesoro tu sei lì x darmi EMOZIONI , PASSIONE, da te voglio quello…nn addormentarti…ricordati che io sn LEI! nn quella sfigata di tua moglie”
            Nelle storie di amantato la parte erotico/sentimetale deve rimanere alta…altrimenti diventa un secondo matrimonio! E vai a pagare le bollette x lui/lei…
            Lei vuole continuare ad essere al centro dell’attenzione…nn vuole essere scelta! Xchè lei nn se ne andrebbe da dov’è…

            Se l’obiettivo è questo LEI continua a pubblicare…
            Lui si incazzerà e qnd vi vedrete farete una lunga litigata che poi sanerete cn qualche ora di sesso spettacolare!

            Giochi di potere…ed eros…

  33. Riflettevo su sta cosa dei social…e ancora una volta mi sento quasi fortunata! Lui nn ha fb…nn usa i social in genere, nn è da foto dei piatti al ristorante e ne tantomeno video di vacanze esotiche (che peraltro nn fa)! Gli stati whatsapp nn so nemmeno se sa cosa siano! Ricordo che all’inizio della ns storia aveva il tel pieno di mie foto (niente di che eh…io cn i bambini al mare o cose del genere…) Xchè nn sapeva che se le cancellavi da whatsapp rimanevano cmq salvate in una cartella finche nn le cancellavi definitivamente. L’ha scoperto x caso…gli è andata bene…la sua compagna ipergelosa e possessiva da sempre, qnd meno se lo aspetta passa in rassegna il cellulare (cosa che a me oggi fa rabbrividire..ma siccome l’ho subita con il mio ex compagno, che nn aveva nulla, davvero nulla da sospettare…capisco che ci siano persone così! Oggi nn sarei più capace di accettare…ma x lungo tempo l’ho fatto x il quieto vivere!)

    lo ho un approccio un po’ piu moderno…ma neanche tanto! Ho fb e qlche foto ogni tanto la metto…di tanto in tanto anche qlche stato whatsapp in concomitanza cn qlche situazione carina, ferie o eventi particolari! Ma so che tanto lui nn sbircia.

    Fiuuu…se ci mettiamo in silenzio, il ns è un silenzio tombale! All’inizio avrei voluto vedere il suo nome apparire sull’occhiolino di chi ha visto lo stato…oggi nn solo nn ci faccio caso (tanto a volte mi dimentico di averlo messo e nn guardo nemmeno io)…ma mi stupirebbe molto lo facesse! Alla fine della fiera…leggendovi…mi rendo conto che questo mi rende più libera! Ho i miei momenti down…ma è tutto nella mia testa, nei miei ricordi. Nulla di quello che voi raccontate interferisce cn la mia vita reale…e mi rendo conto che provo sollievo!

    • Noi due anni fa abbiamo deciso di escluderci dai social in quanto le immagini che, non tanto noi ma i nostri rispettivi compagno postavano su situazioni familiari tipo la vita della domenica, il Natale a casa ecc… facevano male ad entrambi perciò abbiamo deciso di eliminare questa “ interferenza”.
      Oggi che sto cercando di metabolizzare il tutto devo dire la verità che guardo il profilo di lei (che pubblica anche se le figlie fanno la cacca nel vasino o meno ) e del miglior amico di lei che è completamente presente nella loro vita e soprattutto non ha limitazioni di privacy…e davanti a me ho una realtà dove lui sembra una comparsa nella vita familiare di qualcun altro!!
      Lui così riservato…mentre per mano di altri il mondo intero può vedere cosa fanno dove sono e soprattutto,cosa per cui io mi incazzerei a morte e sono sicura anche lui, chiunque può vedere ste bambine in ogni istante della loro vita…
      Invece rullo di tamburi..per quieto vivere il mio ex si è fatto andare bene anche queste interferenze nella sua famiglia…. uomo senza palle…
      I social aiutano a capire molte, moltissime cose…….

        • Dopo il secondo CDS ci siamo rifrequentati senza attivare più social. Da allora solo dal vivo/per telefono/messaggi quando non si può proprio aspettare.
          Ieri giro in barca, vengo fotografata da un’amica social comune a prua, sorridente vicino al maestro di surf.
          Sintetizzo oggi:
          -pronta a rivederci?
          -preparatissima!
          -abbracciata a quello tutto tatuato???
          -per la maratona devo pur allenarmi, no?

          • @cossora…pronta a rivederci?!?! Ma sei appena partita? Nn dovevate rivedervi a fine mese?
            Mi sa che ha un po’ di arretrati il tuo amico…
            Cmq le vs sn schermaglie…lui sa benissimo che se gli rispondi così può dormire sonni tranquilli!
            Io suggerirei invece una bella e sfiancante maratona cn “quello tutto tatuato” e un po’ di offline…allora si che nn sente più il tuo polso! Allora sì che si preoccupa…tanto ad andare a riprendertelo fai sempre in tempo cara Cossora…sempre se ne avrai ancora voglia dopo il maestro di surf!

          • No a me non interessa trovare un chiodo. Ne è pieno il mondo. O arriva a sorpresa e mi conquista o é solo un sollazzo estivo.
            Certo che lui lo sa. Sa come sono e io non voglio apparire diversa!
            Sto bene, lo penso e rispondo (quando non ho le mani piene di crema solare o bagnate) e mi fa sempre piacere sentirci. Però non faccio più niente in funzione sua.
            È la noia, la vita vuota che agevola la dipendenza.
            Bisogna viversi se stesse, nutrire il tempo, uscire, rimettersi in gioco.
            Pensare con la propria testa.
            È l’unica via.
            Se poi si riceve un invito a cena, da chiunque ci piaccia, dire di si e godersi quel tempo senza mettere ipoteche per il futuro.
            Il meglio ha sempre ancora da venire!

          • @EP non intendevo fine mese ma fine vacanze. Tra me e lui siamo lontani da più di un mese. Io ho voglia e piacere di rivederlo, da come scrive e chiama direi anche lui.. vediamo che succede. Adesso proseguono le mie ferie, manca ancora qualche giorno e c’é un bel programma!

          • Come marcano il territorio…….. ieri ci siamo rivisti al ritorno dalle ferie, lui ha rosicato tutto il tempo per via di un amico che era in vacanza con me e per tutto il tempo ha fatto il cane bastonato dicendo che rosicava da matti ma sarebbe stato contento SE.
            ieri sera stava a casa mia. subito a far pipì sullo zerbino. “HO atteso questo momento per due settimane… pensavo mi avessi dimenticato…. credevo di averti persa…”
            CIARPAME

          • Scusa ma rosica per l’amico ma sarebbe contento se ti scopasse? Ma che cos’e, si ho detto cosa è, non chi è

          • Scusa Annina ma se hai una cosa considerazione così bassa di lui perché continui a frequentarlo?

          • Certo, perche lui a detta sua mi ama e si farebbe da parte se trovassi qualcuno con cui essere felice,
            Lo frequento ancora solo per puro divertimento. Lo prendo per quello che è, finchè ne ho voglia io.

          • Certo uno che ama ti permette sempre di andare a letto con gli altri. Se vi va bene così ok ma non parliamo di amore per piacere

      • @mic…uhmmmm….migliore amico di lei sempre presente?…ritorno alle statistiche! Oggi va così…
        Questo migliore amico è gay?
        No xchè altrimenti mi sa che abbiamo sgamato la prima coppia dei miei conteggi di oggi…dunque lui ha tradito lei con te…ti sei pippata il suo ciclo, orgasmi mancati x “controllo accessi in corso”…e magari lei i suoi orgasmi se li procurava cn il #miglioreamicosemprepresente!
        Mic…su tuo marito sm proprio…proprio sicuri? Xchè sennò la tomba x 4 nn basta…bisogna aggiungere almeno un paio di posti eh…

        • Mio marito ?! Be non metto la mano sul fuoco per nessuno a dire il vero
          Il migliore amico è gay si
          Onnipresente
          Eccessivamente presente in una famiglia che considera sua
          Il mio ex all inizio non lo poteva vedere
          Poi però lui l’ amico gay ha fatto la magia…
          ha aperto il suo portafogli e offre addirittura vacanze…….
          Il Dio denaro a volte vedi ?!?
          Che avanti che sei @EP

          • @ep lo voglio anche io l amico gay che mi regala borse da 800 euro telefoni ecc
            Dove di comprano?
            No scherzo, mi sentirei una accattona
            Ad ogni modo capisci perché il mio ex se lo é fatto andare benissimo?!
            Il prezzo da pagare é solo averlo sempre tra le balotas 🙂

      • Cara Mic1782 senza voler entrare nel merito del tuo racconto della tua storia esperienza colgo lo spunto che mi dai per esprimere qui il mio pensiero sulla comunicazione diretta e indiretta sui social soprattutto riferita dentro ad una relazione affettiva tra un uomo e una Donna siano essi amanti o meno oppure solo che amici dichiarati

        Ecco credo che sia oggettivamente impossibile poterla ritenere la Realtà

        Ormai lo sappiamo bene tutti il Virtuale NON è reale e quindi ognuno USA la comunicazione virtuale se è in mala fede
        Proprio come MEZZO di manipolazione che significa ti faccio credere quello che voglio

        Spesso più di è giovani più si è perduta la capacità di DISTINGUERE ciò che è REALE e che pure ricordiamoci già nella dimensione dal vivo chi vuole ingannarci lo fa benissimo

        E figuriamoci sui social!!!
        Era per esprimere non soltanto a te ma qui nel Blog che spesso secondo me leggendovi soprattutto le più giovani, restano legate a questa dimensione assolutamente fantasiosa

        E le foto così piuttosto che cosà
        E rideva o piangeva e cosa stava facendo e il figlio piangeva oppure stava col broncio
        Sullo sfondo la Suocera se ne sbatteva i cxxxxxni e si stava scolando la bottiglia
        Ah ah ah ah

        Eccetera

        Sono curiosa ed aspetto con vera Gioia l’articolo che scriverà Alessandro!!!!

        Buona giornata a te cara Mic che vai fortissima e faccio il tifo per te!!!
        E a tutte/i voi!!!

        Qui piove col vento di tempesta ma i gabbiani pare se ne freghino infatti a frotte volano e gridano nel vento
        Ma quanto è bella e brava la nostra MIC!!!!❤️

        • Si confermo che, soprattutto quando resta l’unica forma di ” contatto” per sapere se é vivo soffre o é felice il social può diventare un ossessione vera e propria
          mi dovrò disintossicare anche da Questo
          Un abbraccio @ariel ❤️

      • Mic…i social invece, a mio parere, non fanno capire un tubo. Non è realtà. È manipolazione.
        Conosco coppie finte, distrutte, che si schifano, non si rispettano nella realtà e poi su fb, nel giorno degli anniversari, pubblicano messaggi del tipo: il mio amore cresce sempre di più, vita mia!
        Ahahah
        Maperpiacere!

        • Il problema non è quanto sia finto quello che viene postato ma che effetto fa a voi che continuate a orbitare invece di fare un vero cds

          • Verissimo ,ma infatti lo scopo del social post mi spost e ripost è proprio quello la provocazione sfacciata che chi la sa fare bene ottiene proprio quello di interferire con il nostro sesto senso

            Minare la nostra seria volontà di fare un CDS degno di questo nome!!!

        • @franca…ahahahah…hai proprio ragione! Ne ho una di queste coppie proprio vicina vicina…le prime volte rimanevo basita…il giorno prima lei me ne diceva peste e corna…la prossima che mi separò sono io…poi vedi…nn lo sopporto più…etc etc…e il giorno dopo foto del matrimonio piene di cuoricini…con frasi del tipo… 18 anni di te e di me! A me veniva e viene da ridere (continua a farlo)…soprattutto guardando i commenti delle persone sotto…(che ovviamente nn conoscono la realtà)

          Lei lo fa anche in relazione al suo lavoro…e quindi nn ci faccio più caso!
          La coerenza…questa sconosciuta!

          Cmq è vero se nn hai modo di vedere da vicino fb nn ti dice proprio nulla! E cmq sia…io preferisco nn avere questa tentazione…

        • Detto tutto questo, si possono anche avere momenti felici in una vita non felice. E immortalare quelli proprio per quel motivo.

          • Si ma immortalarli dentro a se stessi
            Machissene dei social!!!

            Non ho bisogno dei social per immortalare i miei vissuti pieni gioia profonda
            Mi restano dentro a me stessa ed è soltanto questo che conta semmai condividerli se capita con il lui che si ama corrisposti veramente in modo concreto e pochi altri scelti
            Persone con le quali si ha un rapporto vivo e dal vivo.

          • Stavo facendo la stessa osservazione @White. Il nonostante tutto se vale per gli amanti deve valere anche per i matrimoni.
            Sennò siamo ipocrite .

          • Mio marito mi dice dai facciamo finta di essere innamorati…e fa la foto. e lo dice con una punta di amarezza.
            Però gli piace sbandierarmi ai 4 venti in bikini o elegante, e poi si dice urtato dal capo che fa i commenti con i colleghi.
            Ma lo scopo delle foto è far capire all’altro quanto è stato stupido a lasciarmi andare (quando abbiamo avuto la relazione da giovani e liberi) e quanto è stato furbo lui ad accalappiarmi.
            Una volta addirittura ha commentato una foto con tiè e l’iniziale del suo cognome!!!!

          • @LEI…nn avevo finito di leggere il tuo post…e nn avevo ancora letto la risposta di @Ale…che stavo pensando esattamente quello che lui ha scritto…CHE TRISTEZZA!
            La tua mi sa di vita finta…fintissima…e in fondo in fondo, magari mi sbaglio, ma credo nn piaccia nemmeno a te! Nn credo ti piaccia essere esibita da un uomo che nn ami più, cm un trofeo di caccia (mentre so bene che la cosa fa piacere qnd a farlo è l’uomo che amiamo) e credo che in cuor tuo vorresti solo scappare…ma hai “solo” una fottutissima paura…temo tu ti sia arenata nella putrida pozza (x usare parole di Oldplum che sposò a pieno)
            Mi dispiace @Ale…ma più leggo cose del genere e più penso che, certo, due conti prima del salto lì si debbano fare, ma piuttosto di quella prigione lì, mangio pane e cipolle e faccio 3 lavori x mandare i miei figli all’università! Ma nn devo sorridere a favor di camera a nessuno che mi dica facciamo finta di essere innamorati…e poi mette la foto su fb con scritto tiè al mio amante…
            Ma scusa che caxx dici tiè… che quella della foto sta continuando a scoparsi un altro!!! E TU LO SAI! xchè LEI…potrà fare finta di niente tuo marito…ma LO SA! E perdonami…ti ha comprato! Sei merce in vendita che il tuo amante nn vuole o nn può permettersi di comprare! E il maritino giustamente la merce la mette in vetrina con una spruzzatina di brillantini per renderla più bella!
            Scusami la durezza…davvero…nn è un attacco personale ma io nn riesco proprio a immaginare cm si possa stare bene così! Nn ci riesco proprio… è decisamente un mio limite!

          • @LEI ormai credo che voi 4, si voi 4, abbiate una vita a parte, si può solo leggerla, e prenderne atto, non capirla.

        • Credo di essermi spiegata male quando ho scritto che i social fanno comprendere molte cose… mi riferivo al fatto che molte volte chi pubblica troppo vuole ostentare una realtà che non esiste… l’ insoddisfazione muove verso il pubblicare costantemente momenti anche banali ma che in base ai like che prendiamo ci fanno sentire importanti e socialmente accettati.
          Se sei felice con lui/lei,la tua vita la tua famiglia non hai bisogno di mostrarlo al mondo…
          Ecco io intendevo che si possono capire molte cose in base a come usiamo i social più che in base al contenuto vero è proprio

          • Facebook & co. hanno il manifesto scopo di influenzare i comportamenti…. C’è un bel documentario, The Great Hack, che consiglio vivamente!

          • @polly lo vedrò perché mi piace capire certi meccanismi
            I social sono potenziali “gradi fratelli” se decidiamo consapevolmente di mettere la nostra vita lì dentro

          • @mic…vero qnt scrivi…l’ostentazione nel postare…credo che x qlcno sia quasi una malattia…indipendentemente da chi vuoi “raggiungere”!
            E poi ci sn quelli che i social li usano poco… xchè…poco interessati e basta! Nn è detto che quelli siano più felici…semplicemente nn è un loro modo di comunicare…o sn riservati! Io mi avvicino più a quest’ultima categoria…i primi tempi di fb mi incuriosiva…poi mi facevo un po’ i caxx degli altri…ogni G avevo qlche richiesta di amicizia (io accetto solo chi conosco realmente) e quindi era divertente! Oggi mi ha annoiato, metto si e no una cosa al mese…nn cambio foto del profilo da inizio anno e nn mi interessa nemmeno più guardare le cose degli altri! Tanto sn sempre le stesse minkiate…o frasi d’effetto…xò una cosa di buona l’ha fatta fb…mi ha fatto trovare questo blog…nn so nemmeno come! Probabilmente attraverso i cookies…

          • C’è anche chi non mostra non perché è felice ma perché così si tiene aperte altre possibilità.

  34. @Oldplum,
    posso solo portare la mia esperienza da donna single ed ex amante di uno sposato che ha scelto la famiglia.
    È vero, sembra emergere che il passaggio della fase dolorosa sia diverso per una persona single rispetto a chi ha un compagno/marito, ma è che siamo anche un piccolo numero qui nel blog e i racconti sono quindi radi.
    A me è capitato questo, ho provato tanta vergogna nei confronti dei miei famigliari e amici intimi ai quali avevo presentato il tipo; da loro avevo appoggio, mai critiche, e anche loro speravano che avrebbe mantenuto le promesse.
    Aver fatto entrare nelle loro vite una persona non degna di alcun rispetto mi ha riempito di tristezza.
    Concordo pienamente sul tuo finale, occorre fare tesoro delle esperienze negative per capire, fermarsi, imparare, altrimenti è vero, la vita te le riproporrà di nuovo.

    • Almeno le sposate partono da un profilo in genere più pragmatico della serie ognuno ha la sua famiglia le single no. Ma l’innamorarsi vi rende tutte uguali

      • E’ vero! La differenza è che quando finisce, le sposate possono solo soffrire in silenzio perché non possono dare spiegazioni a chi gli sta intorno, devono fare finta che non sia successo niente, ingoiare le lacrime, mangiare quando vorrebbero solo vomitare, fingere di dormire e andare avanti come se nulla fosse. Una vera tortura!

  35. È verissimo @EP concordo con te sul fatto che i socual rendono schiavi.
    Ora vi farò ridere, ma lui non solo si rifiuta di usare lo smartphone che la figlia gli ha regalato, ma tutte le sue comunicazioni avvengono con SMS, roba da non credere o direttamente telefonandomi..
    Devo dire che se all’inizio la cosa mi dava un pò fastidio, ora la aporezzo.
    Lui è il tipo che se mi deve far vedere le foto del nipote mi porta quelle di carta sviluppate dal fotografo!

  36. Mi aggancio ad alcuni post più sopra…
    Oggi chiacchieravo con un amico di relazioni extraconiugali. E ‘ un uomo colto, sensibile, brillante. Sposato da tanti anni e con figlie adulte, un uomo che ha avuto almeno due esperienze di questo tipo, lunghe, importanti e significative. Ebbene, la sua tesi è che il suo matrimonio e l’amantato rappresentano due realtà distinte e separate che non interagiscono. Lui ha sempre avuto un matrimonio felice, progettuale, complice, affettuoso e amorevole. Crede e “investe” in esso ogni giorno della sua vita. Eppure ha tradito. Perché lo ha fatto?
    Perché cercava una complicità diversa, un legame che gli desse un altro tipo di appagamento ,non solamente fisico , ma anche mentale ed emotivo. Aspetti che tuttavia non mancano con la moglie, mi riferisce, e aggiunge: l’amante non toglie nulla alla consorte e quest’ultima non toglie nulla all’amante.
    Dopo una certa età, conclude, ( è vicino ai 60) l’amore tra i coniugi può essere anche gioioso solo con le carezze, i baci e l’affetto, e non necessariamente con la passione travolgente. Insomma funziona lo stesso!
    L'”altra” è intrigo, desiderio, passione ma altresì affetto. In sostanza, due universi paralleli, ognuno con la propria felice intimità e complicità, universi di cui non vuole privarsi.
    Ha concluso dicendo che sì, ci sono matrimoni davvero felici, nei quali però si sente il bisogno di tradire, proprio per quelle ragioni!

  37. Buon giorno a tutti, leggendo il tuo post @Artemisia mi sembra di sentire la voce del mio ex amante.. Lo mettevo al muro dicendogli… Si hai ragione due relazioni diverse e distinte ma io conosco la realtà tua moglie no, con coraggio rendi noto alla consorte la mia presenza e vediamo cosa accade… É finito nel cesso.. Sono egoisti ipocriti mascherati da grandi cervelli e con profonda debolezza. Ce ne sono tanti in giro! Nel tradimento cercano forza energia e conferme continue e costanti di se stessi.. Altro che amore Platone Eros e via dicendo!

    • Eh si i famosi cassetti e compartimenti stagni tipici dell’ uomo EGOISTA.
      Uno che parla così vuole solo assolvere se stesso dal fatto che tradisce la moglie perché non la ama piu e perché é un egoista che vuole la botte piena e la moglie ubriaca
      Buffoni esaltati e falsoni.

  38. Non dimenticherò mai la meraviglia che avevo provato sapendo della separazione di una mia amica, che fino ad un mese prima aveva postato fotografie affettuose in viaggio col marito…
    Adesso capisco che si fa vedere solo quello che si vuole.

    • O magari il viaggio le era piaciuto ed era stato bello. Ci possono essere momenti felici in una vita piatta. Momenti di affetto in una relazione senza amore.

        • Ma guarda Alessandro, quando io ero all’oscuro di tutto, anche se evidentemente le cose non andavano bene, i miei momenti li mettevo sui social. Non pensavo a farli vedere a qualcuno ma perché oramai sono diventati un album fotografico della nostra vita. Molto più semplicemente. Adesso sono più parsimoniosa, metto più me stessa se mi piace la foto o mia figlia, qualcuna di noi insieme si..
          Lui adesso non ha più nulla, ha voluto togliere tutto Facebook instagram, come se la colpa fosse dei social. Non l’ho mai capito, mi sembra fuori dal mondo. Forse aveva paura di ricevere qualche contatto non lo so… li ha lasciati aperti due o tre mesi non avvicinandocisi mai.. poi mi ha chiesto di chiuderli. Lui non era capace li aveva messi su nostra figlia.. bah.. tra l’altro Facebook per lui non era veicolo di comunicazione, era sempre aperto sia il mio che il suo nel pc dell’ufficio dove più o meno tutti lo vedevano.. ma gli sta bene così.. forse li ha tolti perché aveva messo qualche foto mia, molto brutta, dove sta scema si era permessa di mettere sotto delle risate.. io gli avevo solo chiesto di togliere eventualmente quelle.. meglio che non mi metta a pensare a ste robe ma mi goda le vacanze va la..
          lontano da casa gira tutto molto meglio!

          • Scusa @white, senza voler essere provocatoria o giudicante, lungi da me davvero, ti faccio una domanda proprio perché mi interessa capire
            tu parli di album fotografico di famiglia…
            Ma perché senti la necessità di condividerlo con gli altri mettendolo sui social?

          • Boh.. di base perché si può. Non ci ho mai realmente pensato.
            Approfondendo di più, pensandoci, perchè sono una persona che ha sempre voluto stare dietro alle cose nuove, mi piace Facebook.
            Da quando non si fanno più foto coi rullini in passato ne ho perse tante per sbaglio, perché il telefono si rompe, perché lo cambiavo etc etc, qui le ho tutte insieme. E poi personalmente non mi ha mai interessato la faccenda della privacy.. e poi amo guardare i profili delle mie amiche che non sento da tempo, ho parenti sparsi in tutto il mondo e faccio lo stesso anche con loro. Tanti motivi. Di sicuro non per far vedere la mia vita all’ex amante di mio marito. Anzi, da quando è successa tutta sta cosa mi trovo a volte a bloccarmi dal farlo, perché penso ma poi se lei pensa che lo faccio apposta perché lo veda?? Etc etc.. quindi anzi, mi frena la sua esistenza.. ad un certo punto, quando ho iniziato a star meglio, ho iniziato a pensare e chissenefrega. E le nostre foto che mi piacciono le metto.
            Però ho letteralmente cancellato tutto ma proprio tutto quello che avevo pubblicato in quel periodo. Quello era finto, perlomeno parzialmente finto, quindi l’ho eliminato. In più c’era qualche foto mia brutta, che però era ridicola, e lei si era permessa di riderne sotto.. non ci avevo fatto mai caso pensa te.. forse sono sempre stata troppo carente di “malizia” cattiva.

          • Concordo con @White. Da amante e da moglie, quando una persona è entusiasta e contagiosa è normale condivida e trasmetta il suo sentire.
            Colgo certi messaggi subliminali a volte, in post di amiche che so bene non essere tranquille. Li guardo con tenerezza, tanto il loro stato d’animo lo conosco al di la dei social. La malizia sta in chi guarda.
            Sempre.

        • APPLAUSI DI NUOVO!!!!
          Verissimo la vetrina CaroAlessandro
          Guai se non si sta in vetrina VIRTUALE
          EH SI ,pare non si esista più di persona

          Meno male che sono vecchissima
          Non ce la faccio a vedere lo scempio de cattivo uso della tecnologia

          Che adoro e guai non ci fosse il progresso,ma almeno chissà che a forza di lasciare tracce scritte di campanello di attenzione ai naviganti
          Chissà che qualcuno autonomamente possa fare da traino alla massa pecorona che vive nei social e nella vita vera fa per forza di cose una gran casino !

          Mi hanno portato la crepe au chocolat maison
          E il sidro

          Et voila che la mia la ho scritta ,ah ah ah
          Au revoir mes cheres Amis!!!!

      • Sicuramente ci saranno dei momenti di felicità altrimenti il suicidio é alle porte ….. ma io diffido molto da chi sbandiera troppo
        Non é il post qua e la…. é il costante ostentare, il far vedere tutto quello che si fa nella propria vita… io credo dietro questa cosa ci sia bisogno di approvazione, di riconoscimento, di riscatto sociale rispetto ad una vita ( quella reale) che non ci soddisfa … sono sintomo di solitudine e di insicurezza!
        Senza andare troppo lontano
        Io lo vedo su di me…
        Sto postando come una macchinetta da quando é finita ( anche se lui non vede) Ma proprio perché sto male ne sento la necessità
        Mia opinione personale

        • Io da vari mesi posto su più social molte cose inerenti a un mio progetto, posto belle foto dei posti in cui vado, ogni tanto foto mie. Mi sono sempre molto “nascosta” e ora non ne ho più voglia. Una reazione forse a una a vita bassissimo profilo che avevo prima di conoscere il lui sposato per miei motivi personali, ed è proseguita nella mia storia con lui.
          Una volta che l’ho bloccato mi sono detta: perché nascondermi? Io sono questa, queste le mie passioni, questo ciò che mi piace: lo condivido! Non mi sento frustrata, o insoddisfatta della mia vita, ho solo voglia di nuovo, sono entrata in contatto con nuove realtà tramite i miei progetti e mi piace. La privacy la lascio agli altri. Ps: non posto foto figli, massime zen, sproloqui sui cavoli miei, frasi ermetiche che capisco solo io, buongiorni, bikini e tette:))))

        • Ah, ho una cara amica in crisi col marito, e molto, e mi arrivano suoi wa in cui mi dice che non ce la fa più e in contemporanea su fb belle foto delle loro vacanze.

          • Va beh @Ang2.0 dai ma l’umana debolezza ci sta.
            Io posto foto coi miei figli/amiche in posti carini dove ho mangiato un piatto particolare, magari taggando il locale per dare una dritta.
            I pipponi e le frasine no, ma quelli sono post autoreferenziali e li vedo un po’ come se gli autori si facessero terapia di autoconvincimento: estendo il loro problema a tutti che così sembra più leggero.
            Ho smesso di seguire -appena dichiarata la crisi matrimoniale- mio marito e la sorella senza togliere amicizia, ma perché il pettegolezzo il giudizio o il paragone feroce sono pressoché fisiologici nei primi mesi, quindi se si evita di andarseli a cercare.. tanto di guadagnato.
            Però le poche persone che ho rivisto del ‘giro da sposati’ mi hanno sottolineato come ho lasciato la scena e ho evitato di alimentare qualsiasi storiella, mi è stato proprio detto ‘questa cosa ti fa onore’.
            Non è stata solo voluta, ma ne vado fiera (e comunque sono onesta: a me se lui è felice con la tipa nuova fa solo piacere).

    • @LEI…amica o conoscente? No xchè le mie amiche sapevano esattamente cm stavano le cose tra me e il mio ex…(a parte il fatto che nn c’era allora e tantomeno oggi una foto di noi due su fb…ma xchè cm dicevo…nn sn molto social). E io so esattamente cm stanno loro…a volte capita che nn si sia aggiornati nei dettagli ma se un’amica è in crisi lo sai… indipendentemente da quello che pubblica su fb…
      Cmq cm ha detto @mic…se senti l’esigenza di pubblicare tutte queste foto di “felicità e sorrisi” vivi cn il telefono in mano…questo cm minimo vuol dire che ti stai un po’ perdendo la sostanza di quello che stai vivendo (attenzione parlo x le foto ossessivo/compulsive nn la foto messa lì ogni tanto)…nella peggiore delle ipotesi vuoi solamente recitare una parte x il pubblico che vede… il perché ce lo possono spiegare i molti psicologi che seguono il blog in silenzio…ma lo possiamo intuire anche noi. Forse a volte di questi tempi perdiamo il senso dell’essere…in favore dell’apparire…mah…lo trovo inutile…tanto a casa alla fine sei solo tu con te stesso!

  39. Chiedo un vostro parere e supporto.
    Dovevamo vederci la settimana scorsa su sua proposta per un film nel pomeriggio. Non lo sento e gli chiedo “allora andiamo domani?” Risposta: ho delle incombenze domestiche, operai in casa, perciò ci aggiorniamo. Ma nessuna news.
    Ci si vede il fine settimana in compagnia di amici
    e nessun cenno alla possibilità di vedersi. Cosicché ieri gli ho chiesco se avesse voglia di incontrarci visto che andremo entrambi in vacanza nei prossimi giorni. Risponde che ha problemi familiari e impegni professionali, e mi propone di sentirci l’indomani per un saluto telefonico, che sarebbe oggi.
    Rispondo che forse lo chiamerò io.
    Ora, già mi sento una stupida per averlo cercato due volte senza buon esito e perciò, nonostante desideri sentire la sua voce, penso sia giusto rinunciare a chiamarlo oggi. Mi sentirei davvero peggio. Che dovrei fare ?

    • Cara Artemisia ,
      Lo sai ormai che cosa potrà mai scriverti Ariel ,cioè me stesa qui
      Sostseggiando il sidro
      Ah sospiro di comprensione e con un filo di impazienza
      Loso Cara Artemisia

      Ma hai la Dipendenza Affettiva e lo sai e lo so perché la ho vissuta
      Ecco cosa ti occorre Ti e erre a pi a Ma stavolta a stecca e cioè
      Impegnati veramente perché ne uscirai lo sai benissimo amando te stessa e riuscendo a staccarti completamente da lui che insomma non ti merita affatto

      MALASSAPERDE ASCTAG MALASSAPERDE ASCTAG

      Un bacione sincero ti incoraggio forza Cara Artemisia❤️

    • Infatti Artemisia…lascia proprio stare. Andava già silurato per averti dato un appuntamento e poi per averlo disdetto solo perchè tu glielo hai ricordato.
      Impariamo a leggere i segnali che ci mandano.
      Cmq …amici tutti del blog… ho trascorso 3 giorni di vacanza col mio amore.
      Non so dirvi quale momento sia stato più bello…se quelli in mezzo alla gente senza fregarcene di nessuno o quelli in stanza da soli.
      Ah…per il sondaggio sull’internazionalità del tradimento…meridionale sono 😉

      • @franca…ci ho pensato proprio oggi a te…che nn ci dicevi nulla su cm stava andando…ormai sn passati un po’ di mesi dall’uscita di casa…Avevo timore a chiedere…
        Ma ora sn proprio contenta x te!
        Che bello franca…che bella sensazione dev’essere stata camminare cn lui senza doversi nascondere! Qnd le storie nascono ed evolvono in maniera normale uno nn può capire qnd siano importanti certi dettagli…lì si da per scontati!
        Un abbraccio cara franca…mi dispiace un po’ che sei….’ddu sud…ma solo xchè nn ti potrò incontrare.
        Per il resto…io ho un debole per il sud da qlche anno a questa parte 😉
        Anche se è colpa di quella “terra li” che io sn qui in mezzo a voi…
        Un bacio

    • “Ci aggiorniamo” e “ci vediamo per un saluto” quante volte le ho sentite negli ultimi mesi… Non lo contatto da due settimane, non era mai passato così tanto tempo e incredibile ma vero sono ancora viva! Prova anche tu vedrai che anche se ti manca scoprirai che non è indispensabile alla tua vita. Forza!

      • UN SALUTO?!?!?
        Ma cosa sarebbe, un brindisi tra colleghi?
        No vabbeh, tira fuori l’orgoglio e salutalo con un ‘sono incasinata, ci sentiamo con calma al rientro’.
        Idiota.

  40. Grazie Alessandro, lo vedo pure io… avevo solo bisogno di una tua/Vs conferma di quanto lui non meritasse la mia telefonata.
    Che magari si aspetta, seppur non gliene freghi nulla, ma che non ci sarà.
    Non so fino a che punto uno debba sentirsi stupido o ingenuo per capire che è ora di chiudere definitivamente questa relazione.
    Ma giunge il momento in cui si vedono le cose per quello che sono realmente.
    E grazie anche a voi tutti qui!

  41. @Whiterabbit scrivo qui perché sotto la tua risposta non riesco. “Penelope mi sa che qui la pagina non l’ha voltata davvero nessuna”… è quello che temo che mi succeda…che non riesca ad andare avanti senza di lui…

      • @white ma sai che con questa tua affermazione ho iniziato davvero a pensare a lui come ad un morto? Perché in realtà lui lo è per me… di sicuro lo è quello che io ritenevo che fosse!
        Grande @white!

      • Brava @white! Anche a me sembra così difficile ma so che non solo senza di lui andrò avanti, ma andrò molto più lontano!

    • Io so già che lui e questa esperienza mi rimarrà dentro per sempre
      Come faccio a cancellare?
      Impossibile anche solo per tutto il dolore che ho provato
      Ci si convive e con il tempo lo si penserà sempre meno.
      Prima mi rassegno a questo e prima guarirò
      Più ti accanisci con la paura di non riuscire a dimenticarlo e meno lo dimenticherai

      • ti capisco @Mic1782. Non ho mai amato nessuno come ho amato lui. Mi mancano i suoi baci, i messaggi che mi facevano venire il sorriso, i nostri discorsi. Quando mi sveglio il mio primo pensiero è lui. Passano i mesi ma io ancora non credo che sia finita, non ce la faccio. Vorrei solo un ultimo incontro, per guardarlo negli occhi. So che sono stupida, razionalmente sono consapevole di tutto. Ma lui è stato la mia luce per tre anni

    • @Penelope,
      alla domanda in quanto tempo capiro’ che era un grande amore solo per me, la risposta te la sei già data da sola nell’istante in cui sei entrata a CasaDiAle.
      Alla domanda in quanto tempo volterò pagina, la risposta te l’ha data Alessandro, segui il consiglio alla lettera.
      E il tempo che passa riempilo di cose per te stessa, cose che ti facciano stare bene, fosse anche solo per un’ora sarà un ora in cui non penserai a lui, poi le ore in cui starai bene aumenteranno e prima che tu te ne accorga tornerai a sorridere.
      Non perdere tempo allora, butta la tela, non è roba per noi donne (fa e disfa’ l’è tut un laura’), ed esci.
      Non hai bisogno di lui per essere felice, non fare di questa idea una dipendenza non dargli questo potere, cerca la felicità in te stessa e ti sentirai libera.

  42. Grazie anche a voi ragazze per le vostre risposte. Siete tutte molto preziose per me! Rory, la relazione dura, tra i tira e molla, da circa 6 anni!! È vero Ariel, temo putroppo sia dipendenza!
    Troppo dolore, rabbia, tormento e rari momenti di gioia immensa. È davvero giunta l’ora di riprendersi la dignità.
    Avete tutte ragione!
    Franca, sono felice per te…

    • A me viene l’ansia a leggere “6 anni” . Sopratutto unito al fatto che le cose paiono le stesse che ci si può aspettare i primi tempi. Voglio dire che anche a me lui i primi tempi tirava bidoni epocali, cosa che lo facesse adesso ho già la buca scavata in giardino con la pala per ricoprire il tutto.

    • 6 anni?! Mamma mia.. Io non sono neppure a 2 e sono già esausta..però non voglio rinunciare a lui.. Un bel controsenso no?
      A proposito..ho una domanda per tutte voi:in vacanza con la moglie e la figlia.. Ogni giorno mi manda foto di dov’è..paesaggi e simili.. A me questa cosa fa andare via di testa.. Ma.. Perché lo fa?! Io non lo capisco..

        • Come hai ragione Violetta! E io che ci cascavo.. “come vedi sei sempre nei miei pensieri” così diceva quando mi mandava foto di luoghi spettacolari, tramonti, etc. Comunque buon ferragosto a tutte, con o senza amanti! vi voglio bene

          • Sei sempre nei miei pensieri non costa nulla. Tutto fumo negli occhi solite parole i fatti sono in crociera con la moglie

        • Concordo si… della serie “ sono qui ma penso sempre a te e quindi porto anche te perciò non lamentarti e non rompere”
          #paraculineabbiamo?

  43. @Oldplum, sei fantastica!:-))
    @Rory, non è un controsenso, credo ci siamo passate tutte! Vuole condividere la sua vacanza con te …virtualmente. Proponigli invece di condividere una una mini vacanza reale invece!
    PS: per la cronaca, alla fine mi ha scritto lui ieri sera (mai successo in serata!!!) dicendo di non avermi sentito!! E augurandomi buon ferragosto. Gli ho risposto che non ho trovato il tempo e diplomaticamente ho ricambiato l’augurio. Quasi quasi è colpa mia, incredibile!!

    • Ma perché che condividere i momenti di famiglia con l’amante? Io lo trovo blasfemo. L’unico motivo concreto potrebbe essere il messaggio Oh io da qui non mi sgancio e tu ricordati qual è il tuo posto. In ogni caso ributtante

      • Hai ragione. Ma io ero talmente incredula che un uomo così affascinante mi dicesse ti amo che accettavo tutto. Anzi, per me era un passo in avanti ricevere messaggi durante le sue vacanze, in quanto prima c’era il silenzio assoluto per due o tre settimane quando era via con la famiglia. Io non osavo insistere e quando dopo glielo facevo notare mi diceva: mica sono come mia moglie che sta sempre a mandare messaggi a chissà chi. Comincio adesso, grazie ad Alessandro e a tutte voi, a capire e vedere come stavano veramente le cose, quali fossero i rapporti di forza. Una volta, quando gli avevo detto che io mi facevo in quattro per vederlo mentre lui non rischiava più di tanto, mi aveva replicato (sempre via messaggio): si in effetti tu ti impegni di più ma io non voglio rischiare perché non riuscirei a gestire una separazione. Però ti amo. Ecco, in quel momento avrei dovuto fuggire. Ma non ce l’ho fatta purtroppo

          • si. Per quello all’inizio ero molto dubbiosa, non avevo mai tradito mio marito prima (24 anni di matrimonio) e non penso che lo rifarò mai più. Avevo conosciuto il mio lui all’università e poi ci eravamo persi di vista. Non è stata un’avventura, non è stato un “voglio divertirmi”. Io l’ho amato e lo amo tutt’ora. Lui ha contato sulla mia affidabilità: mai messaggi fuori dagli orari prestabiliti, mai telefonate improvvise, sempre gratificante, l’ho consolato sul tradimento della moglie, anzi gli ho consigliato di andare via con lei per un weekend per chiarirsi. Ecco cosa ero io per lui: come ha scritto Alessandro in un suo post, ero l’amante, l’amica, la psicologa.

          • Sai @Alberta.. io sono una femmina che si comporta come una femmina, quindi il mio approccio è sempre intriso di sessualità, che poi si faccia colazione, o si guardi la tv, o si parli di lavoro.. io ho sempre una ‘presa femminile’ e da un anno (ma anche prima) gestisco figli, economia di casa, ferie, lavoro, ex marito e amante.
            Spesso le amiche di chiacchiere più o meno serie mi rimproverano ‘eh ma guarda che mica i rapporti si basano sul sesso’.
            Ecco, quando ho letto che gli hai pure consigliato un weekend con la moglie.. ragazza mia ma perché??? Non è il tuo ruolo, i suoi problemi se li risolve lui, é un uomo, deve risolverli o gestirli.
            Io pure lo conosco dalle scuole e l’ho perso di vista, io pure ho ascoltato il racconto del tradimento della moglie. Ma è la sua croce e pur amandolo, non siamo una coppia e non lo aiuto a portarsela dietro. Se l’è voluta tenere, capire, perdonare, forse in certi momenti anche ‘punire’?
            Affari suoi, se ha scelto così gli va bene così.
            Io non voglio sentire il lamento di nessuno e lui non si permette.
            O mi tratta come l’oggetto dei desideri oppure.. È una cambiale, e io non la voglio!
            La volontaria psicologa secondo me nasconde la speranza di diventargli indispensabile.
            Può essere?

          • @cossora sì è proprio così… ho mandato giù rosponi enormi che mi girano ancora nello stomaco pur di stargli vicino e supportarlo per essere per lui un punto di riferimento
            Sai, mi Son detta… se un giorno mai sua moglie scoprisse la nostra relazione,si renderebbe conto che in casa con loro ci vivevo anche io da tante cose sapevo io perché lui me le raccontava.
            Fino a quando ho iniziato a non volerlo più ascoltare perché mi faceva male … e lui ha avuto pure il coraggio di farmelo pesare.

          • @Mic lo capisco.
            Però siamo sempre li: cosa c’entra l’amore con la necessità di soddisfarlo e assecondarlo in tutto?
            Io ho due figli maschi che amo moltissimo. Ma non ho fatto voto di abnegazione e sacrificio per loro. Vivo bene secondo le mie inclinazioni e nel rispetto, questo è l’esempio che do loro. Non di una madre che dice sempre si, che sopporta tutto.
            @Ale dice spesso che noi amiamo in modo diverso. Io non sono d’accordo. Noi amiamo come tutti, solo che automaticamente accostiamo all amore uno spirito assistenzialista, sacrificale. Fisiologico nei primi 6-12 mesi ma via via DEVE rientrare. Deve rimanere il puro piacere di stare con l’altro, di condividere una cosa bella, di raccontare sensazioni che solo l’altro può comprendere.
            Come si può pensare di stare bene in un rapporto sbilanciato sempre e solo da una parte?
            Il matrimonio, la coppia fissa, la progettualità sono appendici dell amore, non l amore; la fedeltà è una conseguenza naturale, non è l’amore.
            E comunque prima di tutto amorproprio.
            Con il tuo amante attuale se cé ancora..e con tutto il resto che verrà: amore amicizia famiglia lavoro. Prima vieni tu, sempre!
            Ti abbraccio.

          • Il fatto di essere diversi, donne più sentimentali e oneste, uomini più morti di f e doppiogiochisti ma quando veramente innamorati onesti e sentimentali, è un pregio non un difetto. Diventa un difetto se uno dei due dice di amare ma ama meno. Allora l’amore, che si fonda sull’equilibrio della democrazia, si sbilancia a favore del più forte. Fino alla dittatura e alla supremazia del più forte sull’altro. Ma allora non è più amore

          • @Alberta, vista la situazione, ti consiglio di iniziare a pensare a te, senza dubbio. Valuta qualche incontro con uno psicologo. A me ne sono stati sufficienti 3. Certo, dietro c era un lavoro di almeno 2 lustri ; un lavoro di disfacimento della vecchia me , di sofferenza , di consapevolezza che riaccomodarmi in un matrimonio che non funzionava sviliva la mia vita (lavoro fatto da sola). LA VITA. perché ciò che conta, chi devi rendere felice per prima sei tu. Se non sei felice tu, non lo è chi è accanto a te. Questa esperienza ti è stata mandata anche per farti capire che devi cambiare qualcosa. Non stai soffrendo per lui, in ultima analisi. Lui ti ha indirettamente fatto capire che come stai, dove stai, non è il posto per te. Quindi o ti rinnovi, o secchi come una pianta in un terreno ormai sterile.

          • @alessandro concordo pienamente con ciò che hai scritto.
            L’ amore poi come sempre dici tu è semplice nella sua forma… io aggiungo anche che l’ amore si fa e non si dice.
            Se uno lo dice troppo ma poi a fatti concreti non si vede, non si sente anzi si sente tutto il contrario allora è solo una gran bella fregatura.

          • @cossora io credo sia scientificamente provato che amiamo in modo diverso… questo non va ad incidere sulla profondità ed intensità dei sentimenti che possono provare uomo e donna ma semplicemente sul modo di viverlo.
            Detto questo concordo con te, però l’ Amore come lo definisci tu io credo che sia un amore maturo… una concezione di amore cui ci si arriva dopo l’ Esperienza di un amore classico nella sua forma e soprattutto dopo le delusioni che inevitabilmente l’ Amore comporta e la vita ci mette davanti.
            Non è facile ma riuscire a vivere l’ amore come lo descrivi tu qui ci rende davvero liberi.
            Sei donna profonda.
            Ti abbraccio

    • Artemisia.. per il weekend reale io e lui mi ha gia’ tirato il bidone… ma io che sono intelligente..o forse ho gia’ capito tutto (e quindi piu’ che intelligente sono stupida a “stare” con lui) per fortuna avevo prenotato un hotel dove era prevista la cancellazione gratuita fino a qualche giorno prima!!!

        • Dubito ci sara’ una prossima volta.. credo questa fosse stata la “nostra” unica occasione…. ma nel caso ci dovesse essere ascoltero’ il tuo consiglio e quello di Alessandro! 🙂
          Buon fine settimana a tutti…..

    • si capisco. Danno talmente per scontato che ci siamo che se, per una volta aspettiamo una loro mossa, rimangono stupiti! Forse dovresti fare così anche al rientro dalle vacanze: attendere che sia lui a farsi sentire. Forse non cambierebbe niente ma sarebbe una piccola soddisfazione

  44. Io gli avevo prenotato un albergo per lavoro e lui era riuscito a non farselo andare bene…in pratica gli facevo pure da segretaria:-))) puffetta con tailleur!

    • Però bambine mie…esser tristi perché passa le feste in famiglia ci sta, farsi usare e prendere per i fondelli non ha niente a che fare con il fatto che lui sia sposato.
      Il rispetto, l’educazione, le buone maniere.. non sono prerogative dello stato civile di un individuo.
      Che cavolo!!!

  45. White…io non ce l’ho con la famiglia… la mia ostilità nei confronti di lei prescinde da lui…da prima di lui…e credimi che ne ho motivo..
    Al di là di tutto, ieri il suo msg di Buon Ferragosto ha avuto il potere di rovinarmi la giornata…l’ho passata a casa con attacchi di pianto cadenzati ogni ora… Credo di aver bisogno di aiuto di un esperto..

    • Ma io credo che possa volerci del tempo.. innanzitutto non capisco perché non lo blocchi. E poi Penelope bisogna anche darsi tempo. I sentimenti viaggiano indipendenti dalla volontà purtroppo, ma seguono un loro corso e poi si affievoliscono. Non piangerai per sempre per una persona che non vedi, non senti e non frequenti. Ripeto, si smette di piangere per i lutti, figurati se non si smette per uno stronzo. Ma devi crearti le consdizioni perché ciò accada.
      Anche io recentemente ho avuto un periodo con attacchi di pianto cadenzati. Poi si è calmata. Mi sono data un tempo entro il quale andrò a parlare con qualcuno se non smetteranno. Per adesso siamo in vacanza, lontano da casa e stiamo da dio.. lunedì rientriamo, vediamo come va.

    • Ci può stare, la tua delusione è ancora fresca … procedi per tappe… prenditi tempo per elaborare la cosa…ma se non dovesse passare oltre quel tempo che ti sei data non esitare a chiedere un aiuto ad Un esperto

  46. Che bello leggervi!
    Vedo da qui le vostre” piantine “CRESCERE!!!!!
    Un Bonjour
    Un BUON GIORNO
    UN Bisous
    Un Bacio!
    A voi tutte!!!❤️

  47. Ciao @Cossora ti rispondo qui perché non riesco a farlo direttamente. Ho riso tanto quando hai scritto “ragazza mia perché???”. Hai ragione da vendere, ma io ho la sindrome da crocerossina con tutti: amici, conoscenti, sconosciuti. Anticipo le richieste di aiuto e di supporto, la mia frase usuale è: parlami pure, ti ascolto. Ovviamente l’ho fatto anche con lui.

    A onor del vero lui non mi ha mai promesso niente; sono solo io da biasimare, ho voluto vedere ciò che probabilmente non c’era, ho interpretato segnali che avevano significato solo per me.

    Il mio lui forse mi ha amata, non posso dire di no. Capisco che mi abbia lasciata perché non valeva la pena rischiare per me; come ho letto una volta in un libro: salva la forma, salva la sostanza. Una volta gli avevo detto: ma non ti dà fastidio che tua moglie ti tradisca ripetutamente? La sua risposta è stata: io le ho chiesto se è vero ma lei mi ha detto di no. Ecco, questo è lui.

    Quello che mi fa stare male e che non mi permette di chiudere e andare avanti è che non mi abbia voluto spiegare cosa è successo qualche tempo dopo che mi ha lasciato. Nell’interregno ancora ci scambiavamo qualche messaggio, dopo chiusura totale: non voglio né vederti né parlarti al telefono. L’ho supplicato, dimmi cos’è successo, qualsiasi cosa è meglio del nulla ma zero. Ecco, per me è peggio questo che essere stata lasciata, perché la mente continua ad arrovellarsi senza avere una spiegazione

    • Non conosco traditori che ammettono il tradimento su richiesta. Se gli mostri le prove è altro discorso. Gentile oste, qui si mangia e beve bene? Domanda inutile

    • Cara Alberta è tipica manipolazione voluta quando si resta insoddisfatte del non chiarire da parte sua un bel niente
      Lancio il sasso e poi ritraggo la mano e apposta si torna a casa facendosi o mille domande tutte ipotesi per trovare una pace un perché di quel suo agire dire MENTIRE…

      E guarda qui tutte abbiamo avuto lo spirito da crocerossina che si rende evidente quando soprattutto NON SI RIESCE A STACCARSI dentro e a volte pure fuori
      E molte care amiche tenere veramente le studiano tutte pur di trovare motivazioni che possano essere valide per ” RESTARE A PIEGARSI ANCORA CONVINTE CHE TUTTO VA BENISSIMO ”
      Ed è questa L vera VITTORIA DEL MANIPOLATORE pure quello che si diverte e fa il maritino il padre e si scopa minimo due moglie e amante e poi e poi da due a salire è un attimo

      Carissima piano piano vi leggo e piano piano state scrivendo cose nuove impensabili per voi mesi fa
      Evviva la strada è lunga ma si va avanti
      Pronte a uscire FINALMENTE LIBERE DAVVERO!!!❤️

    • Tesoro @Alberta.. sai che cé?
      Che regalare attenzione e anche rinunciare quando non ci viene chiesto di farlo.. genera in noi una normale aspettativa di gratitudine.
      Ecco, non tutti (soprattutto chi è già a posto e non vuole rischiare nulla) sono in grado di dire “questo no, grazie”. Prendono, tanto è gratis. Estendi alla vita, chi non lo farebbe?
      Il mio compreso.
      Che ho fatto? Ho smesso di regalare, di anticipare, di soddisfare a prescindere.
      Sono preziosa e non sono per tutti, questo devi pensare.
      Chiedi e ti sarà dato.
      Vale per entrambi.
      Sul suo taglio netto non mi esprimo. Farei passare del tempo in osservazione silenziosa. Provaci siamo tutte con te!

    • Escludendo che abbia un’altra..butto li una ipotesi: ha delle corna pesantissime, e ne ha anche la certezza. È destabilizzato. Gli brucia troppo parlarne.
      È come un uomo che ti ha sempre soddisfatto a letto, se sei l’amante, piuttosto che confessarti problemi di erezione sparisce senza spiegazioni.
      Sono tanto tanto semplici..
      La verità viene sempre a galla @Alberta..basta lasciar fare al tempo.

    • “Capisco che mi abbia lasciata perché non valeva la pena rischiare per me“: amica, NO. Ma proprio NO. Tu vali la pena eccome, ficcatelo bene in quella testolina. A patto di avere a che fare con un Uomo, e non con un anellide qualunque…

  48. @Alberta,
    fuggono, cosa serve spiegare se tu hai già visto/ capito tutto.
    Loro lo sanno che sai e quindi basta, non servono altre parole.
    Grande comodità e gliela serviamo noi su un piatto d’argento.
    Vai oltre ti prego, non serve a nulla fermarsi per attendere risposte che non arriveranno, sono persone pavide e approfittatrici.
    C’è di meglio, oltre loro.
    Un abbraccio.

  49. Alessandro, ragazze…ho fatto una cagata enorme: dopo le vostre risposte stavo meglio, non avevo più avuto crolli ma oggi…ho parlato con lei (non di lui!) e alla sua domanda “come va?” Mi si è incrinata la voce e mi è venuto da piangere… mi sento una sfigata; sia davanti a lei e sia per lui a cui lei lo racconterà….

    • Non sentirti una sfigata! Sei umana e hai sentimenti che vengono fuori, che non puoi controllare. Se ho ben capito rileggendo i tuoi post precedenti hai deciso di chiudere perché non vedevi un futuro. Deve essere durissima per te, soprattutto perché hai contatti con sua moglie, ma se riuscirai a mantenere i tuoi propositi col tempo passerà. Cerca di accettarti, di riconoscere che non sei una sfigata e che non hai fatto una cagata. Ci saranno alti e bassi, anche in una stessa giornata, ma devi volerti bene e sapere che non sei sola e che qui sei pienamente compresa. Un abbraccio!

      • Grazie Alberta, il tuo abbraccio mi è arrivato e lo ricambio con tutto il cuore! È durissima, e lo è ancora di più perché ho a che fare con lei per cui (per motivi che trascendono da lui) non ho mai provato stima. Il fatto che lui abbia scelto lei dopo tutto quello che mi ha detto in questi anni mi fa sentire anche peggio perché sentirmi “inferiore” ad una persona per cui non ho grande considerazione è ancora peggio!

        • Dimenticatevi le mogli loro non sono un competitor. Se lui decide per voi in base alla moglie non decide per amore e per voi

          • @Penelope Io la interpreto così: se lui vi mette sui due piatti della bilancia e dice “Che gran donna è Penelope, vuoi mettere con quella sfigata di mia moglie?” è ancora un calcolo, non è amore. L’amore non conosce il merito, avresti potuto essere brutta e antipatica, ma se fosse stato veramente innamorato avrebbe scelto te al posto della moglie

        • In realtà Penelope questi sono paragoni da non fare, ci vedono sempre e comunque perdenti ai nostri occhi qualsiasi sia la barricata.
          Io mi sento molto minata nella mia autostima da quando ho scoperto di mio marito, e mi sento inferiore a lei. Lo sono? No. E non perche alla fine ha scelto me, ma solo perché siamo due persone diverse. Una persona ha troppe sfumature per essere definita solo con “ superiore o inferiore “
          Non siamo la classe energetica di una lavatrice.

        • non sentirti inferiore! Non conosco bene la tua storia e quindi potrei fare ragionamenti che non hanno senso ma io ritengo che lui abbia scelto la famiglia, non la moglie. È doloroso ugualmente ma non fare, se puoi, paragoni tra te e lei (e sentirti da meno).

  50. @Alberta, il confronto trasparente e sincero non è da tutti. Richiede maturità, attenzione, sensibilità, che tanti non hanno, perciò ritengono che sia meno faticoso fuggire così, senza troppe spiegazioni, nella speranza che l’altro/a se ne faccia presto o tardi una ragione. Ma c’è di peggio: le misteriose sparizioni senza neppure due parole di addio! Non è questo il tuo caso, mi pare.
    Tuttavia, qualunque sia il motivo, senso di colpa, timore di destabilizzare la situazione familiare o un’altra amante, il risultato non cambia. Lui non è più disponibile per te. Prendine atto e guarda avanti, serenamente.

  51. @Delusa, ma la moglie non l’ha mica violentato per avere un figlio? Se è successo è perché lo hanno voluto tutti e due.
    Soffre e ha paura di perderti ? Lui vi vuole entrambe per appagare due bisogni: la progettualità di una famiglia e il beneficio della trasgressione.

    • Ma davvero ma tutti questi uomini che sono soltanto piccoli deboli fragili e dittatori e prevaricatori
      Tutti lupi travestiti da agnelli
      Pavidi Bugiardi Attori Magistrali
      E purtroppo praticamente TUTTE cis siamo cascate e ancora PURTROPPO molte stanno dentro e se la raccontano e se poi ci ripensano come umano che sia ecco allora se la motivazione che convince se stessa viene a cadere perché fortunatamente qui nel confrontarsi e soprattutto nella guida di Alessandro ecco allora si passa per chi ancora ci sta dentro alla successiva giustificazione al proprio piegarsi al volere del Lupo-Agnello

      Tutti così cari vero?
      Tutte nessuna esclusa se la è raccontata e ancora alcune qui ci stanno a crederci ,ma dentro ci stanno dubbi e nervosismo che chiaro si legge qua e la da chi ancora ha deciso di farsi MALTRATTARE

      E perché l’APPARENZA INGANNA
      E ci si illude del come ci si sta bene fino a quando di colpo si sta distrutti
      Perché TUTTE nessuna esclusa ci siamo passate
      Ognuno certo con la propria storia e differenza ,ma sono differenze soggettive di massima ,ma la sostanza resta sempre la stessa

      Noi Donne ci innamoriamo seriamente e prima di levarci il vitello tonnato dagli occhi PIUTTOSTO MORIAMO DENTRO

      E allora meglio tenersi oltre il tempo e le loro scopate multiple con moglie e amanti nascoste
      PIUTTOSTO CHE NIENTE MI PIEGO CON ANIMA E CORPO
      AL amante LUPO AGNELLO

      FORZA PER CHI ANCORA STA “FELICEMENTE ….” dentro alla relazione coraggio fate il ripasso qui
      Che potrebbe aiutare non si sa mai accada il miracolo
      E cadano le fette di vitello tonnato
      Sono buone soltanto

      Da mangiare gustandole con un buon Rosé !!
      Che è molto meglio del PIUTTOSTO!!!!

      Vi voglio bene Coraggio Ragazze Valete tutte di più
      Molto di più e questi pseudo uomini
      Non vi meritano affatto!!!!

      • Maltrattare ci si maltratta quando si accetta l’inaccettabile senza dire nulla: silenzi, atteggiamenti stronzi, gravidanze capitate…
        Tutto per non perdere non lui, ma un sogno solo nostro.
        Risolviamo quello che ci ha portato a fare così, qualunque cosa sia.

        • “Tutto non per perdere lui ma un sogno solo nostro”
          Hai detto la verità, é prorpio così
          Alle volte é accanimento terapeutico verso qualcosa non verso qualcuno.

    • a me lo scorso anno mi ha fatto partire prima delle vacanze con il dubbio circa il fatto avessero provato a fare un figlio…in quanto era programmato prima che io le capitassi…
      Ora è passato un anno…io attuo il cds…e manco si sbriga a farlo…magari sarebbe la leva giusto per lasciarmi in pace e per non chiamarmi più…

          • Ok @Anonimo ma inizia a non concederti TU di farti rimettere in quell’angolo. Lei per come ci hai passato che è fatta dubito userà maniere diverse.
            Tu puoi cambiare il tuo atteggiamento e, posto che non reputi ci sia del buono su cui riflettere prima di chiudere, decidere di liberarti.
            Io non sono dell’idea o si separano o nisba. Ci sto dentro e le sfumature sfanculano le statistiche, ma i figli durante, il tira e molla insistente.. no quelli fan parte della MALeducazione e non della verità di un sentimento.

      • @anonimo…ussignur! Partire x le vacanze cn in testa la pianificazione di un figlio fatta chissàquantotempoprima… cioè del tipo… Oggi decido che nel 2021 ad agosto (meglio verso la metà così nasce i primi di maggio che è un bel mese, e ad agosto 2022 ha 3 mesi e possiamo andare al mare tutti insieme amorevolmente cn l’ovetto)…dicevo decido oggi che ad agosto 2021 trombo
        cn mio marito 25 volte in 3 GG (poi basta x 15 mesi almeno….fiuuuu….ho la scusa!!!!) xchè ho scritto in agenda che la mia vita la voglio così!

        Naturalmente prima che tu “le capitassi”…e che sei un meteorite?!?!?

        Ah no…solo fuori agenda…un imprevisto porca miseria!
        Certo che sto imprevisto me lo vado proprio a cercare…38 volte me lo vado a cercare…

  52. Bisogna scegliere di stare bene. Nessuno tranne noi stesse può darci questa serenità. Se qualcosa ci turba va sempre valutata con calma. Cosa mi fa star male? Perché? C’è un rimedio a questa situazione? Cosa posso fare IO per evitare questa insofferenza? Quali strumenti posso utilizzare?
    E sopratutto:
    Lo voglio davvero uno che mi tiene sulla corda da anni?
    Io l’avrei tenuto così a lungo?
    Gli avrei fatto io ciò che lui ha fatto a me?
    Mi va bene?
    Bisogna avere due coglioni quadrati per fare l’amante e per farla a vita.
    Bisogna avere il doppio dei coglioni per dire: basta, cosi non mi piace più.

    • Quando passa il tempo anno e anni
      Non bastano i due coglioni altrimenti non sarebbero passati gli anni

      Quando non ci si riesce a staccarsi dentro a noi stesse
      Bisogna avere almeno la forza di provare seriamente a farsi aiutare da uno specialista non generico ma che sa aiutare a uscire dalla dipendenza affettiva comprovata dal fatto che PIUTTOSTO CHE NIENTE
      Lo teniamo
      Lo aspettiamo
      Non riusciamo a fare il cds
      Crediamo a tutto quello che ci dice ,perché SONO CREDIBILI!!!!!!

      Nessun manipolatore dimostra ciò che è
      È perfettamente credibile

      Ecco non è questione di coglioni
      Per noi stesse se passa il tempo e ancora cinstiamo a pensare
      Farsi aiutare ,almeno provarci
      Chi lo ha fatto ne è uscito !!!
      Definitivamente.

      • Ariel, non sono tutti manipolatori . Ci stanno anche tanti cazzari e senza coglioni. E di solito attraggono donne bisognose di amore con cui si accoccolano per star meglio. Spesso le cose sono più semplici di quel che sembrano.

        • Ci sta molta confusione su che cosa sia la manipolazione
          Purtroppo però,la realtà delle Donne in maggioranza che hanno subito la manipolazione sviluppando una dipendenza affettiva sono molto di più di ciò che comunamente si crede

          Non intendo dire che tutte le relazioni siano tossiche ,ma certamente l’uomo statisticamente in maggioranza manipola la donna iniziando dalla propria moglie e continuando con l’amante

          Insomma questi amanti mariti a loro volta che tengono la propria amante e pure la propria moglie e soesso sono seriali
          Ma mica ci si accorge di nulla almeno inizialmente
          Poi quando non mollano l’osso moglie e casa e
          Be è manipolazione perché
          Ogni motivazione che presentano alla moglie alla amante alle amanti al plurale sono sono balle giganti
          Mossi semplicemente dal possesso sesso e godimento

          Relazioni lunghe che non passano mai unicamente perché le femmine tutte mogli e amanti sono vittime di questi uomini
          Certamente sono responsabili e str….
          Perché sono ben consapevoli delle loro menzogne

          Lo so Oldplum è così doloroso pensare di aver vissuto un inganno
          Che si preferisce negarlo ,non mi riferisco in particolare a te
          Ognuno conosce la sua storia ovvio,ma caspita
          Vai a leggerti anche i blog delle dipendenze affettive
          E gli articoli scientifici e poi vedrai che riconoscerai moltissime nostre testimonianze scritte qui da noi

          Lo so fa impressione ,ma collima con la cronaca e le vessazioni subite da noi donne
          Infatti noi donne cerchiamo di fare qualcosa per non subire più la prevaricazione e la violenza l’abuso Psicologico che noi tutte
          Si subisce

          Infatti è stata approvata la nuova legge a nostra tutela

          Allora quando nella società si arriva concretamente a questi cambiamenti e risultati non si può più affermare che la manipolazione maschile sia una rarità,ma una presenza pesante in mezzo a noi

          È inutile cercare di ragionare su questi lui
          Perché la nostra logica è diversa la nostra motivazione è diversa

          E guarda caso TUTTE NOI al momento della relazione eravamo Donne insoddisfatte tristi nelka nostra vita ognuno col propriomvissuto e motivo diverso

          Ma questi vanno a colpo sicuro e sanno individuare benissimo le nostre fragilità e sofferenze

          Magari fosse una mia opinione personale!!!!
          Quanto vorrei fosse così!!
          Invece no qui stiamo TUTTE state o ancora chi ci sta con l’amante a piegarsi tutte SULLA STESSA BARCA!!!!!!

          • Più che manipolazione disonestà. Nella disonestà ci cadono tutti non c’e Bisogno di essere hide per fregare le persone in buona fede. La fuori c’è un esercito di furbi non di manipolatori.

        • Sono d’accordo, il mio senza cxxxxxx diceva sempre, dopo essere stato scoperto, che la paura lo travolgeva. La sua paura ha vinto.

          • sai cos’è…quando è vero il sentimento…sconfigge tutto ciò che ruota intorno…compresa la paura…

          • Anche io la penso così…se il nostro amore fosse stato così forte come lo predicavano ero certa che avremmo avuto la forza insieme di affrontare la sofferenza che avremmo causato alle nostre famiglie…ed è umiliante quando ti rendi conto che lui ha la forza solo di soffrire per il nostro distacco.. per fortuna il mio ha avuto almeno la lezione di farsi beccare dalla moglie…il problema è che lei non sa quasi nulla dei sentimenti…anzi . Pare che il nostro rapporto era alimentato solo da baci a lavoro.. oddio che pena!

          • Anche a me stessime parole…e la si leggeva in faccia la paura del disastro che stava x combinare con la sua famiglia…in fondo non riusciva ad accettare di rovinarla… innamorarsi di un’altra persona era una cosa da poco per buttare giù una famiglia…capisco la figlia di 3 anni che ama più di qualsiasi altra cosa…ma rincarare la dose è terrificante..

          • @Delusa,
            parlo della mia esperienza:
            anche se i figli sono quasi 30enni…stessa cosa.

    • Bravissima… è proprio come dici tu…e quando ci sei dentro fino al collo è devastante accettare e superare tutto..a volte penso che neanche con mio marito avrei tutta questa pazienza…e per come sono io nella mia vita non avrei mai immaginato che qualcuno avrebbe potuto ridurmi così…mai dire mai purtroppo..

      • Vi capisco @Delusa e @Piccola, anche io non pensavo che un’altra persona potesse farmi stare così male e che la paura di perdere tutto potesse trasformarlo. A me dà profondamente fastidio il fatto di avergli rivelato, dopo due anni circa che stavamo insieme, pensieri molto intimi e personali di cui non avevo mai parlato con nessuno. In poche parole io mi ero messa a nudo perché avevo totale fiducia in lui, mi sentivo a mio agio e mi sembrava naturale essere così aperta. Non lo sono mai con nessuno, sono piuttosto riservata e trovo umiliante che lui sappia certe cose di me. Mai avrei pensato che si sarebbe comportato come invece ha fatto, chiusura totale senza appello. Capisco che se la moglie l’ha scoperto abbia voluto scomparire. Ma almeno dopo un po’ di tempo, avrebbe potuto spiegarmi cosa fosse successo. Il non sapere mi ha reso la vita un inferno, anche se adesso, grazie ad Ale e a tutte voi, sto molto meglio 🙂

        • @alberta anche io ho provato la tua stessa “libertà” con lui…gli dico spesso che mi sono proprio messa a nudo con lui…la mia “fortuna/sfortuna” è che ci lavoro insieme e per rabbia gli posso ancora spiattellare in faccia due cose e farlo sentire una cacca quando gli chiedo il perché di tutto quello che mi ha fatto…escono sincera che quando sono malinconica lo posso guardare con gli occhi della stupida innamorata..ma ti posso garantire che se non condividessimo lo stesso posto di lavoro avrebbe fatto come il tuo…sarebbe sparito e chissà se un giorno avrebbe avuto almeno la dignità di scrivermi qualcosa…
          Facciamoci coraggio xké è dura lo sappiamo…in fondo noi siamo state oneste e non dobbiamo vergognarci di nulla anzi…so per certo che hanno capito quanto valiamo e in alcuni momenti sicuramente si si mangeranno le mani… dobbiamo con pazienza ritrovare noi stesse e vivere con entusiasmo come facevamo prima!!! Ce la possiamo fare!!!!!

  53. Di recente gli ho detto che se la figlia lo scoprisse e gli chiedesse di lasciarmi, sono arcisicura che lui lo farebbe.
    Mi ha detto no, ne sono convinto, i figli prendono la loro strada, fanno la loro vita…
    Gli ho risposto questa me la conservo!!!!

  54. Dice che se dovesse scoppiare la bomba, lui sarebbe pronto ad andarsene senza nulla, solo con l’auto.
    Ma se non scoppia è meglio (questo non lo dice ma le precauzioni per non farsi beccare lo lasciano intendere).

    • Fa parte di quelli… Se mi lascia lei mi fa un favore ma io non la lascio altrimenti faccio la parte del cattivo. Un uomo coraggioso!

  55. Dialogo ipotetico:
    Lo so, sono uno stronzo, ma non ce l’ho fatta a vedere le lacrime di mia figlia, in fondo lei non ha colpe e non posso renderla infelice. Io ti amo davvero, è morirò dentro senza di te. Ma non posso far soffrire così mia figlia. Tu sei forte, tu ce la farai, io sono un codardo.

    Suggerimenti per una risposta? Così sono già pronta.

    • Morirò dentro è da falso poeta. Beh oltre alla figlia ha sempre le foto della moglie. Ma è lui quello che è pronto a venire con l’auto e basta?

    • È il discorso reale che lui ha fatto a me!!!! E io muoio dalla rabbia …e siccome il mio amore era un sentimento reale e che mi ha nutrito ogni giorno mi ha reso incapace di accettare queste cose…anche se parliamo di due figli piccoli come i nostri…non saremmo stati né i primi né gli ultimi genitori a separarsi…lo so che quando ci sono i figli di mezzo bisogna essere molto cauti…ci mancherebbe… nessuno mai si era mai sognato nelle nostre vite di fare un danno del genere alle proprie famiglie.. ma se è successo questo tra di noi un motivo c’era..se non siamo mai riusciti a lasciarci vuol dire che non potevamo fare a meno l’uno dell’altro…in realtà mi rendo conto che sono ancora un po’ accecata… Ma tutto parla da sé..

    • io non l’ho risposta quando mi ha scritto un messaggio simile…dopo un mese mi ha chiesto il perché e io l’ho detto che la risposta se l’è data lei definendosi codarda…

      le ho detto che io ho i coglioni e la mia vita futura non la vedo certo con una che non ne ha…

    • Ecco il mio suggerimento per una risposta

      ” MAVAFFA…..”

      Forza LEI CHE rinasci invece di marcire così!

      Scusa la franchezza,ma chebcosa stai aspettando ancora ????????

      Sei manipolata e dipendente affettiva

      Punto.

  56. ma sarò di parte…da quello che noto è che le mogli tradite hanno molto più fegato e dignità dei mariti traditi…dai tanti racconti e dall’esperienza mia ultima di amantato noto questo…
    i

  57. Dice che lui non avrebbe nessun problema a iniziare una nuova vita, ma ha paura che il resto della famiglia non ce la faccia senza di lui.

    Comunque io leggendo le vostre storie, mi sto fasciando la testa prima di essermela rotta, mi immagino già il momento in cui scoprirò che loro non sono in crisi, che mi ha raccontato un cumulo di bugie, che se lei lo affronta con le prove lui fa retromarcia e si rimangia tutto l’amore che mi dichiara, che non è così meraviglioso come lo vedo e tutto le brutte cose che leggo.
    Eppure anche questa settimana ci siamo visti 2 volte, e non per scopare, solo perché avevamo voglia di stare un po’ insieme…
    Però mi mettete un sacco di brutti pensieri, e io me la vivo malissimo.

    • Loro non sono in crisi e tu servi per far rifiatare il loro stanco matrimonio senza ossigeno. Tu sei il loro ossigeno. A volte nemmeno il suo di lui solamente, a volte anche quello di lei. Queste coppie sono un po’ alla House of cards, non si lasciano e usano usano usano. Togliti fuori dal gioco. Tanto non ti ringrazieranno mai, ma tu avrai salvata la tua dignità. Scappa lontano e chiudi tutti i ponti!

  58. @Delusa ma imploravi uno che ‘ti ama’ di non fare un altro figlio con la moglie? Adesso che sei lucida, vedi che ti sei buttata nel fuoco da sola vero? Dimmi di si.. please!

    • @cossora…sono un po’ più lucida e consapevole.. hai ragione ..ma in quei momenti avevo paura che facesse cazzate per i sensi di colpa…cercavo di farlo ragionare xké piangeva con me per il fatto che voleva stare con me ma si sentiva troppo con le “mani legate”…dimmi poi che spiegazione era…le mani se le stava legando da solo…e io sempre lì ad ascoltarlo e sopportare le sue mosse contro di noi..sapevamo entrambi che stavamo sbagliando xke non volevamo fare del male alle nostre famiglie ma non avevamo mai la forza di mollarci…forse lui avrà risolto questo problema molto prima di me..a mia insaputa e facendomi credere, tutt’ora, che tra di noi è sempre la stessa emozione…

        • Si ti prego… il mio scriveva che stava piangendo, che avrebbe pianto, che aveva pianto, mink….a sempre a piangere stava, mi chiedo come avesse il tempo di fare il marito:) detto fra noi non gli credevo alla fine.

          • @ange 2.0…ellamiseria!!! Che vita triste e dimmerda aveva! :-))
            Ma xchè il MIO mai niente di tutto ciò…l’avrei distrutto cn l’ironia mi avesse detto una minkiata del genere…e invece no!

            Le sue “miserie” se le prendeva x il cuxx da solo…

            Mi ha distrutta lui cn la sua autoironia…mannaggia! Caduta cm una pera cotta…

            evabbè..continuo il celo/manca…

            NARCISISTA…MANCA

            PIAGNONE…MANCA

            STRONZO NORMALE…CELO

            OPPORTUNISTA NELLA MEDIA MASCHILE…CELO

            CAGASOTTO IN CODA AL CANTIERE…CELISSIMO

            :-))

          • Ahahhahahha idem!!!! Sono cmq molto curiosa di capire se un minimo di sentimento lo hanno quando si disperano in quel modo guardandoci negli occhi.. altrimenti mi rinchiudo in manicomio! O lo faccio rinchiudere…

  59. Vi spiego il meccanismo dell’ intortamento da parte dei nostri soggettoni: oggi Amico mi ha dato della persona “un po'” fredda (e questa me la segno caro… Inutile che tenti il salvataggio in zona Cesarini aggiungendo: “Ma io intendevo in confronto a tua sorella!!!). Belloccio Disagiato mi disse che “gli piaceva la mia sobrietà”. Hanno intercettato lo stesso tratto caratteriale eh, ma quando quelli che il 99% delle tue conoscenze classificano come difetti vengono visti con gli occhialoni rosa dell’entusiasmo (perché è qui l’inghippo: lo dicono credendoci, sennò sarebbe molto più facile sgamarli) e riqualificati come caratteristiche affascinanti, resistere è quasi impossibile…

    (ARIEL TI ANTICIPO: NON SONO TUTTI NARCISISTI QUELLI CHE FANNO COSÌ!)

    • Ah Ah ah ah ah ah ah !
      Cara Violetta ah ah ah ah ah
      Morta!!!!

      Mi hai fatto piegare dal ridere!!!
      Sei simpatica forte mi piace che mi anticipi
      Vai tranquilla ormai mi hai anticipato e quel che è bello è che mi hai fatto fare una risatona di buonumore

      Violetta forza che vai benissimo!!!!❤️

      • Tendente al depresso, con la vita sessual-sentimentale di una monaca trappista, nondimeno vado alla grandissima! 😀 Un bacio Ariel

  60. come lo definite il fatto di dire…se ci vediamo dopo sto peggio…sto devastata…perché poi non riesco a rientrare nella normalità e nella lontananza?

    Veramente uno che ama preferisce non vedere una persona per non stare peggio? A me sembra na grande cazzata

    • Sai che ti dico da uomo a uomo? Non ci ha rotto un po’ i coglioni lei? Mica abbiamo la pazienza delle ragazze qui

      • Mi spiego. Se lei ti dice così denuncia palesemente il fatto che preferisce non vederti perché la distogli da ciò che per lei ha priorità.
        La sua famiglia.
        Vederti è emozionante, divertente bello. Ma poi si torna a casa (perché è lì la sua vita, la sua scelta) e diventa pesante .
        È come quando vai in Jamaica per una settimana. Mica ci staresti per sempre. Però il ritorno comunque pesa.

        • È tremendamente vero… magari si potesse restare sempre in “Giamaica”…ma per l’altro la paura delle conseguenze lo fa tornare a casa correndo ahimè… è li che capisci quanto rappresenti per l’altro..sebbene le emozioni sono fortissime..

          • @Delusa ti capisco. Però è difficile, se non impossibile, rendersene conto all’inizio; io sono stata lasciata dopo tre anni perché “la famiglia è più importante”, quindi oltre il danno, pure la beffa. Per me è stato il primo tradimento (e credo l’ultimo) e quindi non avevo il coraggio di chiedere di più, mi bastava (o mi facevo bastare) quello che mi dava lui. Quando mi aveva detto “più di così non posso darti ma ti amo” (un anno prima che mi lasciasse) io mi sono concentrata, stupidamente, sul “ti amo”. Avrei dovuto capire, avere un po’ di considerazione per me stessa e chiudere. Ma a me sembrava normale e ovvio che lui non potesse darmi di più, dopo tutto eravamo solo amanti… Solo dopo aver letto il blog di Ale ed i vostri racconti mi sono resa conto di quanto sono stata ingenua. E fa ancora male, a distanza di mesi

          • No. I giornalisti non sono mai simpatici a quelli ai quali rompono le uova nel paniere. Vedrai quando esce il libro…

          • Guarda Caro Alessandro veramente ti fa onore che tu abbia sentito di scrivere il libro su questi temi perché sicuro pure senza ancora saperne nulla
            Rompi le uova nel paniere a molti maschi
            Ma appunto pubblicamente secondo me,se non mi sbaglio
            Nessun Uomo che non sia uno specialista psicologo o psichiatra o terapeuta ha mai preso in analisi attenta seria e così bella con la tua umanità e pure senso del umorismo

            Chi mai ha scritto a difesa della Donna in questi termini?
            Con il tuo Blog e le nostre storie e pure l tua storia

            Insomma ti fa veramente onore e evviva già da adesso
            Per il tuo Caro Sapiente Coraggio!!!!

            sono certa che avrai molto successo
            Sai come funziona già il passa parola
            E noi tutte credo saremo ben contente della diffusione il più possibile in larga scala

            Perché si parla della Donna
            E sei tu che ne scrivi,
            Un nuovo movimento che da inizio al positivo
            Cambiamento!

            Grazie Caro Alessandro!

          • @Alberta capisco benissimo le tue sensazioni…sono le stesse per me anche se ci sono stata “solo” un anno e mezzo dietro..non ci avrei scommesso una lira di fare e resistere a una situazione così anomala e sofferente..io che amo la sincerità e la libertà nei sentimenti…ma ha beccato anche me questa ondata di amore che mi ha fatto aggrappare a qualsiasi cosa nonostante le tante delusioni sulla sua opinione riguardo alla famiglia x non parlare delle invasioni della moglie…x mettere a tacere i suoi dubbi dovevo ingoiare tante cose e non sono il tipo! Speravo nella nostra libertà un giorno..che tanta sofferenza potevo finalmente riscattarla…volevo vivere per il momento di quel poco che mi riempiva il cuore…che mi dava serenità..di lui che mi voleva per se e faceva di tutto per vedermi perché ero la sua Regina e gli mancavo in qualsiasi momento della giornata… peccato che ancora sto morendo dentro perché la moglie lo sta obbligando a non vedermi e a dirmi che è lei la sua donna…e lui lo deve fare x forza xké altrimenti perde tutto…e ora che sta per nascere il figlio non può…hanno già sofferto molto… però dice che io x lui sono la stessa..deve comportarsi x forza così…e mi manca da morire come una stupida!

          • Hai ragione… Non c’è alternativa… Solo recuperare me stessa e la mia famiglia a cui continuare a donare quell’amore che avevo investito su di lui…
            La mia rabbia rimane sempre quella che, se mi avesse fatto presente che ci fosse stata questa eventualità, lo avrei piantato all’istante…e invece ho perso tempo essendo convinta di altro xké mi trasmetteva fiducia..

          • @alberta, Ale ha aperto gli occhi ad un sacco di noi…molte alla prima esperienza di amantato (e credo ultima visto come la vive la maggior parte di noi) inconsapevoli e ingenue “ragazzine” cresciute con accanto il fidanzato storico…poi alla boa dei 40 anni cn un rapporto ufficiale morto e sepolto…chi si separa..chi no…e l’incontro di nuovo cn la passione! E tutte abbiamo creduto che fosse cm a 20…ma loro…gli uomini a 20 sn molto diversi, cm ha scritto @Ale nell’altro articolo! Forse nn ancora “dannati” dal virus della convenienza…hanno ancora un po’ di “purezza” nell’animo!

            Arrivate #acasadiAle tutte noi abbiamo scoperto le dinamiche ricorrenti di queste storie…con le dovute eccezioni, le differrnze, le situazioni più patologiche…

            UN TRAUMA!

            Quello che credevamo unico era invece un modus operandi comune al genere maschile…ma caxx noi dov’eravamo?
            Forse al ns ritorno adolescenziale…ora sveglia xò! Quelle emozioni sn bellissime…nn cancellerei niente di qnt vissuto…ma ora basta! La vita DEVE andare avanti! È una ricordatelo…

            @Ale te l’ho già detto una volta…prima o dopo ti trovi qlcno sotto casa 😉
            Se vai avanti così rovini irrimediabilmente il mercato…ahahahaha

          • PS. Ieri sera x curiosità e su suggerimento di qlcna di voi sn andata a farmi un giro sui blog dei traditori…ragazze…da mettersi le mani sui capelli! Noi sm delle ancelle di Cristo a confronto…

            PS.2 @Ale…siccome il mio approccio alle cose è sempre su più livelli devo dirti che il tuo blog…vuoi xchè sei un giornalista e si capisce chiaramente che te ne intendi di comunicazione, vuoi xchè moderi tt gli interventi…dicevo, il tuo blog è davvero un’altra cosa… nn c’è storia!!! Dopo un po’ di là mi ero rotta gli zebedei di leggere…nn tanto per i contenuti (si un po’ anche x quelli…si sente la sostanziale differenza di neuroni) ma anche x la struttura di quei blog…qua invece è sempre un piacere!
            Complimenti @Ale…

          • Cara EP
            mi piacciono le tue analisi e il tuo modo di esprimerti
            E volevo qui esprimerti che in effetti nel tuo racconto delle nostre diverse esperienze hai usato una parola giustamente univoca per tutte noi pur nella nostra diversità di persone e esperienza qui con chi pensavamo convinte ci amasse

            UN TRAUMA.

            Esattamente,sono pienamente d’accordo perché ci sta una logica
            Dovuta proprio al fatto del essersi accorte del inganno subito in ogni dettaglio di comportamento così abilmente e saggiamente scritto e descritto qui dal nostro Caro Alessandro

            Una vera luce di speranza di cambiamento
            Con il suo Libro !!!!!

            Cara Ep ,ti leggo sempre!❤️

          • Verissimo! Quando per caso mi è capitato di leggere un articolo di questo blog sono rimasta catturata da ogni singola parola…sembrava descrivesse perfettamente la mia situazione…quello che provavo e che pensavo… allucinante!!!! Grazie Ale per metterci di fronte
            Alle riflessioni, ai confronti e alla realtà che si nasconde dietro alle nostre credenze perché ci vediamo sempre l’amore sincero..e non la convenienza…

          • @delusa…perdonami…sarò un po’ dura con te!
            Nn ricordo tutte le sfaccettature della tua storia anche xchè nelle ultime settimane ho lasciato un po’ indietro la lettura del blog x godermi a pieno le vacanze! Nn ricordo se sei amante libera o sposata…ma poco conta in quella che intuisco essere la tua situazione!

            Allora…respirone…TI VUOI RENDERE CONTO SI O NO CHE QUESTO HA MESSO INCINTA LA MOGLIE MENTRE DICEVA DI AMARTI FOLLEMENTE?

            PUNTO!

            Scusate mi è scappato lo stampatello cm ad Ariel…(Ariel…bacio)

            Dai Delusa…reagisci…tira fuori quei neuroni che contraddistinguono il tuo essere DONNA!

            Parli di “invasioni” della moglie…ma al di là di quello che questa donna può aver detto o fatto… è incinta di SUO MARITO! Nn so se hai figli…xò ti assicuro che qnd sei incinta vivi tutto amplificato…e sapere di essere incinta di uno che potenzialmente (poi col caxx che lo fa) ti può lasciare da un momento all’altro ti fa sentire la terra che frana sotto i piedi!

            È il fallimento di una vita intera! Cm minimo…invade!!! (E Qui mi sn beccata una standing ovation da parte di tutte le mogli tradite di questo blog…lo so lo so…grazie!)

            Delusa…togliti i cuoricini di prosciutto dagli occhi…il tuo LUI oltre ad essere un fedifrago senza palle (caratteristica molto comune tra il genere…pure il mio eh…)… è anche irresponsabile! Nella peggiore delle ipotesi…pure un mentitore seriale…ti ha raccontato un sacco di palle! La gravidanza è la più grande conferma di tutto ciò!
            Visualizza Delusa (lo so che fa male…io impazzivo all’idea)…lui ha fatto l’amore cn sua moglie…HA FATTO L’AMORE (capito!!!)…ha eiaculato senza prendere precauzioni di alcun genere…e di sicuro nn una volta (ah…naturalmente schifo nn gli ha fatto!!!) E puff…arriva un bebè!
            Altro che tu sei la sua regina!!!
            MOLLALO!!! Riprenditi la tua vita qlunque essa sia…e lascialo alla sua…se l’è scelta! E di sicuro nei prox anni nn mollerà la mogliettina x te cn un figlioletto piccolo!

            Tutto il resto (quello che ti racconta, le lacrime, il pathos)… è noia!

            FINE

            PS. Delusa…mi scuso ancora…il mio nn è voler farti del male…ma farti svegliare…ci sm passate tutte…chi cn dei senzapalle, chi con patologici, chi con disonesti all’ennesima potenza…io nn sono neanche tra quelle che sparano a zero e usano la rabbia x tirsrsene fuori. Ognuno ha il suo modo…l’importante è togliersene xò! E il primo passo affrontare la realtà!

            Buongiorno a tutte…me ne rivado in ferie cn i miei gioielli

            Bacio a tutte

          • Hai sicuramente ragione ma essendo certissima dei sentimenti che provavamo l’uno x l’altra la delusione è straziante e non è facile accettare nulla…sono sposata e con un figlio e quindi
            ho sempre capito tutte le situazioni che ci sono accadute e condiviso la ragionevolezza di alcune scelte x evitare sofferenze alle rispettive famiglie..rischiare di fare un ulteriore figlio però è una cosa da irresponsabile nei confronti di tutti che lui non ha saputo gestire…pensando che gli andasse sempre bene..o che lo riportasse alla vita normale senza più ansie magari…e riuscissimo così ad allontanarci..non so..
            devo darmi una mossa a digerire tutto lo so! È solo amore ragazze…che fa fatica a passare…ma ce la devo fare!

          • Hai ragione..lo scossone mi serve quanto mi serve smaltire la perdita che oltre alle cose irrimediabili che ha fatto senza avere le palle è caratterizzata da momenti belli che mi fanno a tratti disperare… passerà… grazie mille a voi

          • @ep giusta anche se un po’ pesante a dire il vero
            Quello che hai scritto per delusa però ci tengo a precisare che secondo me non vale solo per chi come me e lei si è trovata a vivere una sofferenza atroce venendo a scoprire che ha messo incinta la moglie che ha tradito fino al secondo prima e magari ha continuato volentieri a tradire anche se stava aspettando suo figlio ( perché lo è e chi non ci è passato non lo può immaginare cosa si prova dentro) ma vale per tutte le amanti che non sono la scelta.
            Perché il risultato finale del figlio (cercato o meno non cambia) è solo la naturale conseguenza di lui che continua a scoparsi la moglie punto.
            Quindi non trovo molta differenza tra un amante che si scopa la moglie e non la lascia incinta per vari motivi ( pur eiaculando allegramente) e uno che continua a farsela mettendola incinta
            Anche perché allora cosa ci raccontiamo quando è l’ amante a restare incinta dell’ amante?!?
            Significa che ama lei perché l’ha messa incinta?!?
            No ragazze non è sinonimo di amore in determinate situazioni…
            Sempre di uno stronzo che non ama nè una nè l’Altra si tratta.

          • @mic…infatti il punto nn è l’eiaculazione o meno ..e nn è nemmeno scopare allegramente l’una o l’altra (di quello sm consapevoli qnd iniziamo una storia di amantato). Il punto è che in questo specifico caso…lui è un irresponsabile in primis (dai nn si fa un figlio così x “errore”, è un essere umano mio dio…Nn un cagnolino!…E un banale bugiardo in secundis! E in questo specifico caso è oltremodo chiaro che lui la famiglia nn ha alcuna intenzione di buttarla all’aria…anzi la allarga!
            Boh…trovo veramente crudele mettere tutti (futuro figlio compreso) in questa situazione…forse sn l’unica a pensarla così (oltre ad @Ale)…non so! Ma è davvero tremendo…
            Un conto è qnd in crisi ci vai dopo e hai dei figli…ma fare un figlio già in una situazione compromessa…e chiedere aiuto all’amante poi! Maronnamia!!! Trovo che ci dovrebbe essere un etica anche negli amantati…oggi se il mio ex amante decidesse di fare un figlio cn la sua compagna lo capirei…ha scelto, è stato chiaro, ha preso posizione…e NN STIAMO PIU INSIEME.
            L’avesse fatto mentre c’era la storia in piedi, l’avrei ammazzato!

          • Il soggetto in questione mi fa ribrezzo e andrebbe abbandonato immediatamente e senza diritto di replica

          • @ale l’ho fatto replicare per capire fino a che punto la sua mente in questi casi è tarata…perché di un soggetto di cui ti sei innamorata per determinati motivi non puoi assolutamente aspettarti queste vigliaccherie e ho voluto capire quali “giustificazioni”avesse..e farlo sentire un annullita’ nella mia risposta…visto che ci ha sempre tenuto alla mia opinione…
            Ora può friggere nel suo olio bollente!

          • @mic sicuramente il nostro stato D’animo è più combattuto perché vivendo in prima persona la “disgrazia” di questo amore irresponsabile ci rende meno lucide per affrontare realmente il problema…
            @ EP mi trovi d’accordissimo con te e con Ale…ma ci mancherebbe altro…la rabbia di quanto sia stato incosciente gliela sbatto in faccia ogni giorno visto che x fortuna o sfortuna ci lavoro insieme! Così come si merita i miei silenzi così merita anche il mio dolore che gli sbatto in faccia..lo stesso dolore che sta facendo vivere a tutte le persone che diceva di amare!!!!
            Anche x me era umiliante fingere (purtroppo anche a letto) con mio marito ma lo dovevo fare x non destare sospetti..e ma col cavolo avrei rischiato di mettere al mondo un altro figlio se non sono sicura di me stessa in quella fase della mia vita…non lo avrei mai fatto per rispetto di tutti .. già stavo mancando di rispetto a un sacco di persone!!!

          • Attenzione io non sto minimamente giustificando questi “ uomini” anzi!
            Sono delle emerite teste di cazzo irresponsabili sia ben chiaro
            Superficiali nei confronti di tutti in primis del figlio che già c’è per non parlare di quello che sta arrivando o e già arrivato in una situazione decisamente poco chiara
            Ma forse poco chiara lo era per noi che quando abbiamo iniziato ad avere una storia di amamantato ci siamo fatte delle domande sul nostro matrimonio ( quanto meno qualche dubbio sull’ amore che proviamo o non proviamo più e la possibilità o meno di recuperare ci è venuto) mentre loro, i nostri cari amanti uomini mezze seghe,altro che dubbi!!! Hanno rafforzato ancora di più l’idea della doppia vita parallela che secondo loro è il top!! Programmi, figli e progetti da un lato e storia passionale e libera dall’ altro senza porsi il minimo dubbio sulle conseguenze devastanti per tutti!!
            Ora quello che voglio dire è che sicuramente chi mette incinta la moglie quando ha già una storia in atto da anni è uno schifo di persona
            Ma ragazze questi uomini che tengono in piedi matrimonio e amantato per anni, incinta o non incinta,la moglie non la lasciano lo stesso!!! e quindi perdonatemi fanno schifo comunque perché si arricchiscono prendendo tutto quello che serve loro per tenere in piedi la famigliola felice facendosi i gran cavoli loro ai danni molto spessissimo di donne che hanno un unico difetto: amano troppo.
            Scusate per le parolacce ma oggi sono una vipera

          • @EP eh si, qui ti becchi una bella standing ovation.
            La moglie invade, la moglie invade perché il legittimo marito le permette di farlo. E perché appunto è suo marito.
            Qui stiamo a discutere girando sempre intorno agli errori commessi da costoro, agli errori commessi dalle mogli che, spesso a leggere qui, dovrebbero semplicemente levarsi dalle balle senza neanche troppo chiacchiericcio.
            Sicuramente un uomo che mette incinta una moglie avendo l’amante è una delle peggiori merde del mondo, ma torniamo alla moglie invadente, esattamente cosa dovrebbe fare? Non pensate che magari, atterrita dal dolore, possa anche lei, COME VOI, perdere lucidità e credere a questo uomo con il quale in fondo sta condividendo una vita intera, mentre spesso voi siete lì da meno tempo, e venite raccontate con molta meno enfasi… RICORDATEVI SEMPRE CHE, QUANDO SCOPERTO, IL MARITO CHE NON LASCIA CASA, RIBALTA LA FRITTATA A SUO FAVORE.
            E non dimenticate mai che, in fondo, anche la maggior parte di voi dichiara di non essere intenzionata a lasciare marito e figli, e quindi torno a considerare: dove sta la differenza? Un po’ meno cattivo, un po’ più cattivo? Ma nessuna delle due è la posizione “giusta”.
            @mic1782 mi pare di aver letto più di una volta che tu non sei intenzionata a ivorziare, a prescindere dalla sua volontà, quindi? Dov’è la differenza?
            EQUILIBRIO nel valutare le cose. Quello che fa soffrire noi è cattivo, ma se noi donne facciamo scelte per altri sbagliate ma per noi GIUSTE allora va bene?
            Spero di essermi fatta capire.

          • È tutto Logico quello che dici…la descrizione della moglie è perfetta…la mia rabbia sta infatti nella concessione di lui nel permettere alla moglie certe invasioni… perché la sua paura e la sua irresponsabilità non lo fanno essere sincero con nessuna delle due! Mentre entrambe soffriamo per ragioni diverse ma per lo stesso uomo..

          • Io chiedo scusa, e spero di riuscire a dare la “mia visione” non necessariamente vera e giusta” ma a darla con rispetto.
            Se un marito chiede perdono e dichiara di voler rimanere a casa vicino alla sua famiglia, come minimo la moglie gli chiede di non vedere più l’amante! Oppure Cosa facciamo un ménage a Trois??
            Scusate eh ma leggere: la moglie lo obbliga a non vedermi, non si può proprio vedere. Cosa diavolo dovrebbe fare la moglie?
            Mollarlo? Magari lui ha omesso di avervi dichiarato amore eterno e classificate come 4 scopate.

          • Magari mollarlo anche lei? No perché ti do ragione su tutto guarda se ti sei sentita di perdonarlo hai fatto benissimo ma che tu debba descrivere ad ogni tuo intervento il tuo uomo come un povero angioletto che non capiva cosa stava facendo… scusa ma a me fa ridere! Qui non è guerra tra noi donne ricordiamocelo …. dovremmo solo lasciare soli questi uomini bugiardi e vigliacchi anziché contenderci delle merde del genere!!!! E comunque a me un uomo che dopo che l’ho scoperto mi parla male della sua amante mi fa schifo quanto un uomo che parla male all’amante della moglie….. quindi non credo che il tuo sia tanto migliore dei nostri…. scusa la franchezza e scusa Ale per la prima volta per i miei toni… un abbraccio

          • @Anima Bella scusami, io non ti ricordo.
            Non mi pare proprio di aver descritto mio marito come un angioletto, anzi.
            E non ho mai detto che mio marito ha parlato male di lei.

          • @Anima Bella io non ho mai descritto mio marito come un povero angioletto che non sapeva cosa stesse facendo. E non ho mai detto che lui mi ha parlato male di lei.
            Secondo me mi confondi con altre.

          • Se non si può divorziare per problemi economici e figli allora il suo NON DIVORZIO vale tanto quanto il vostro. Siete spesso sulla stessa barca, anche se mi siete più simpatiche voi mogli traditrici piuttosto che i mariti che tradiscono con voi.
            Però di base rimane il fatto che, SPESSO, anche voi mentite a casa, mentite magari all’amante, o gli dite il classico TI AMO MA, e il vostro MA, a dispetto della mia simpatia per molte di voi, ha lo stesso peso del suo.

          • Mio marito non mi ha proposto un figlio, (ho 45 anni e sarebbe impensabile) ma UN CANE!
            L’ho sfanculato in 30 secondi, e pensare che glielo chiedevo da 15 anni un cane!

          • @white come già ribadito più volte non sono qui a giudicare la mancanza di separazione se di fatto ci sono delle motivazioni valide ovvero figli piccoli (e qui mi dispiace ma il “ti amo ma” non c’entra perché davanti alla alla sofferenza di figli che non capirebbero perché troppo piccoli non c’è discussione per me),Problemi economici reali o problemi di salute che siano reali e assodati. Io mi incazzo quando pur di tenersi Botte piena e Moglie ubriaca si mente spudoratamente su quelle che sono le intenzioni di separazione! Si raccontano palle per anni illudendo le persone che prima o poi ci possa essere un’evoluzione, una road map e poi di punto in bianco cala la maschera.
            Notare bene che io non mi sono mai permessa di parlare della moglie Come un intralciò alla nostra storia.Ero sempre quella che davanti alle sue offese nei confronti della moglie o interrompeva il discorso o lo faceva riflettere.
            Pertanto, alla luce anche di quello che mi è successo Ti posso garantire Che non perché non sono la moglie ho sofferto meno di quello che può aver sofferto una compagna tradita nell’ anima (Considera che lo conosco da sette anni e che la nostra storia andava avanti da quattro anni Pertanto la moglie non lo invidio proprio).
            Sarà anche la madre dei suoi figli, la compagna che lui ha scelto, la luce dei suoi occhi, l’amore più grande della sua vita Perché gli ha messo una fede al dito,ma se un uomo ti cornifica da quando ti conosce e tu probabilmente lo sai onestamente il fatto che sbandieri al vento la tua vita perfetta Per far capire all’amante che hai vinto tu non fa di te una donna migliore Perché pure tu vuoi tenerti stretto un uomo del genere… Siamo donne soffriamo, se siamo tutte qui a scrivere è perché noi soffriamo mentre gli uomini probabilmente stanno pensando al calcetto o la birra con gli amici.
            @white Perdonami ma non permetto a nessuno di dirmi che non posso giudicare determinati tipi di situazioni perché io a priori non mi separo, anche perché allora questo blog potrebbe chiudere se si basasse sulle considerazioni solo di persone che lo fanno.
            Posso forse sentirmi in colpa perché ho a cuore la serenità di mio figlio? È vero ho mentito al mio compagno e questo non mi fa onore..ma io non avrei mai avuto il coraggio di sistemare un matrimonio mettendo al mondo un’altra creatura innocente! Credo che la differenza tra me e il mio amante (ormai ex)?possa essere ben chiara a tutti.

          • Concordo al 100% sul fatto che una moglie che subisce un comportamento del genere dal marito non è da invidiare…non mi è mai passato per la testa esserlo..e non sopporto che una moglie tradita fino a questo punto, come dici tu, anziché risolvere le sue delusioni con il marito “pentito” sbandieri sui social foto di una finta coppia felice…cosa hai da mostrare e come ti fa sentire rendere pubblico quello che sai essere in crisi profonda? Tuo marito ti tradiva mentre concepiva e anche dopo!!! Dovrebbe dubitare peggio di me ..non c è scusa o spiegazione che tenga..anche a dire magari “io ho fatto un figlio con te perché tengo a te e con lei infatti è finita..non abbiamo mai pensato di lasciare le famiglie perché non era nulla di serio” o cose del genere..
            Poi c’è pure da dire che dovremmo fregarcene di quello che fanno le mogli… dobbiamo recuperare noi stesse in fondo…ma l’insieme di tutto ti fa una rabbia che a volte vorrei essere io stessa a parlare con questa donna..e farle capire che non sono quella madre ingrata che voleva due miseri baci da uno che non fosse mio marito…ma mi sono rovinata perché col marito ho investito dei sentimenti che mi hanno scombussolato la vita…soffro come lei!!!!

          • Un ultima considerazione personale.
            Ma una moglie Che scopre un tradimento e sente solo la campana del marito che qualifica l amante come una cosa di poco conto ( perché magari non sa che invece lei viene qualificata dal marito come una rompipalle atomica e frigida o apatica) potrà mai fare una scelta serena al 100% senza dubitare a vita!?
            O l importante è continuare ad avere la fede al dito postando sui social il marito tornato a casa come se fosse un trofeo di caccia?
            Non sono contro le donne che amano i propri mariti e ce la mettono tutta per salvare il matrimonio… io le ammiro davvero non ci riuscirei mai.
            Mi viene da ridere quando certe donne pensano di risolvere i loro problemi di coppia dimostrando a chissà chi quanto sono felici e quanto il loro marito le ami mentre in realtà muoiono dentro perché non hanno il coraggio di andare a fondo sull entità del tradimento perché fa loro paura scoprire che l’uomo che hanno accanto racconta Un infinita di palle anche a loro.

          • Basterebbe dire solo da quanto si è amanti per far capire che la descrizione di una cosa leggera è menzogna

          • @ale infatti spero con tutto il cuore che la moglie sapendo della durata della nostra storia si faccia due conti su cosa abbiamo potuto provare…i sentimenti che ci sono stati tra noi non possono essere compresi da lei né possono giustificarci ai suoi occhi ma non può credere alle bugie che ancora le racconta il marito per cercare di mantenere la calma per il bene di questo bambino che sta per nascere… comunque avranno delle conseguenze anche dopo la nascita….fatti loro ormai…io devo uscirne…per il mio bene..

          • @Mic io non stavo giudicando te, stavo solo esponendo come potrebbe essere vista la situazione dall’altra parte.

          • Non so dove si posizionerà questo mio intervento, intendo rispondere all’affermazione di mic che chi mette incinta la moglie mentre ha una relazione extra non è poi così diverso da chi scopa con lei senza metterla incinta.
            E no cara mic, mi dispiace ma non sono d’accordo, proprio nel rispetto di quel figlio, di quei figli che anche tu come me a suo tempo, non ti sei sentita di penalizzare separandoti, tu un figlio se hai una relazione extra da tempo non lo fai, e se lo fai sperando di mettere una pezza al tuo matrimonio o peggio per far star buona tua moglie, allora sei peggio di una merda umana.
            Anzi sei una merda e basta.

          • Concepire un figlio mentre si è in crisi conclamata è un affronto al futuro del
            Povero bambino . È blasfemo. È sporco. Un uomo che genera un infelice è capace di ogni bassezza

          • @ale quanto hai ragione! Infatti una delle mie risposte al suo gesto è stata che un uomo che affronta così i problemi non lo avrei mai voluto accanto!!! Ha annullato tutto quello che di bello ci era successo… c’era tanta sofferenza nel nostro amore impossibile ma mai risolvere queste cose con figli che servono a tappare i buchi…. bruttissimo!!!!

          • @rosa Concordo con te è una merda più merda di altri di sicuro tanto è che non fa più parte della mia vita e di sicuro non ci siamo lasciati serenamente.
            Ma quello che volevo far capire io è che io ho creduto per 4 anni che il loro fosse un matrimonio in crisi perché lui mi raccontava BUGIE.
            Il figlio non crescerà in un matrimonio in crisi ragazzi! Perché la crisi era nelle sue mutande non nel suo cuore!
            Però chissà quanti al di là di fare un figlio o meno che poi è la prova provata che la crisi non c’è ( anche se lui sostiene che è capitato non è stato cercato, come se questo fosse ai miei occhi in meno grave!) recitano la stessa parte del marito intrappolato per tenersi buona l’amante che illusa spera invece che lui si snervi ed esca da Quel matrimonio logoro.Una bugia è sempre una bugia ed un bugiardo resta sempre un bugiardo.
            Può o meno crudele ma non promette nulla di buono…

          • Infatti, a me lui diceva che più mi sentiva e vedeva e più non riusciva a stare sereno a casa, era nervosi, ansioso e lei capiva che aveva sentito me.

      • Vero @Oldplum ho scoperto che si sta meglio senza ! Agosto era il mese giusto per provare il mese delle vacanze e sono riuscita a mettere il punto a questa storia! settembre è un nuovo inizio ragzzi Coraggio non è facile ma si può fare io sono riuscita a dire basta e guardo avanti sollevata il no conctat è fondamentale e funziona . Mi sento sollevata grazie di cuore per esserci siete stati la mia salvezza ! Spero non mi capiti mai più e di leggere cose nuove da ognuno di voi

          • Grazie @Ale per adesso sono carica mi aiuta molto anche il fatto che lui non tornerà più a farsi vivo e quindi non mi preoccupano i momenti in cui mi manca, cerco di tenermi impegnata il più possibile e vi leggo sempre con attenzione! Grazie

        • Lo spero anche io. Agosto mi sembra sia stato per alcune di noi il momento del nessun contatto. Chi l’ha dichiarato e chi come me semplicemente lo ha attuato, chi sa di dover fare fronte presto a un suo ritorno e chi come me sa che è definitivo. Comunque sia andata l’importante è ripartire e se agosto è stato il mese delle chiusure facciamo si che settembre sia quello della serenità.

        • Grazie Hara. Spero davvero che il cds funzioni perché a me lui manca ancora tanto. Forse è soggettivo. Come fai ad essere sicura che non si farà più vivo?

          • @lia perché quando mi ha augurato buone vacanze ho avuto la prontezza di rispondere “grazie anche a te e famiglia “
            Io ero nelle stesse condizioni di Salvini quando ha deciso di staccare la spina cioè al quarto mojto e quindi avevo spavalderia da vendere
            In realtà mi manca ma oggettivamente questa relazione non mi aiuta e non serve a farmi stare meglio, faccio fatica a non chiamare e invitarlo fuori per saltargli addosso ma piano piano passerà
            In questo momento voglio solo lui non servono chiodi o altro e quindi mi dedico ai miei figli alla lettura allo yoga a qualsiasi cosa possa distrarmi
            Questo ultimo giro avevo chiamato io, lui aveva detto basta ma dopo 20gg si era rifatto vivo per le feste di Natale poi alti e bassi e un cds mio durato 2 mesi e poi interrotto perché mi è successa una cosa che mi ha un poco destabilizzata emotivamente ma adesso mi sento pronta carica e motivata, soffro molto di meno va bene così
            Lui non si farà vivo e io vedo L uscita dal tunnel
            Coraggio @Lia sono cose che capitano ai vivi a quelli che ci mettono il cuore ma siamo forti ne usciremo più belle di prima ma belle dentro

          • “Io ero nelle stesse condizioni di Salvini quando ha deciso di staccare la spina cioè al quarto mojto e quindi avevo spavalderia da vendere”
            HARA STO MALE DAL RIDERE ahahahahahhaha

    • @anonimo chiedile come mai quando non vi siete visti per giorni e giorni non era devastata? Questi fanno le loro cose tranquilli e poi quando ritornano alla normalità si ricordano che avevano un bel giocattolino e non lo trovano e cominciano i capricci. Stai attento! Vuol ottenere quello che chiede e poi punto e a capo.

      • nono piccola io non le chiedo proprio + un bel niente…questa cosa l’aveva detta mesi fa…io no ho più nulla da dire…e la cosa sconvolgente…non voglio neanche più ascoltare nulla…

        ora poi non so se all’improvviso arriverà una fase down…ma sto anche bene…

    • Ma questa donna è ovviamente “una sòla”, ciò che anonimo cerca disperatamente di dire è che questa sòla ha avuto (ha) il potere di scatenare in lui emozioni, batticuori, giravolte viscerali. Mica poco. Ancora adesso con questi tiraemolla c’è un gran nutrimento di pathos. Fa male? Piace? Piace perché fa male, perché è illogico, perché farsi strapazzare ha il suo perverso fascino? Anonimo, credo che tu debba trovare altri nutrimenti… che so, fai qualcosa che ti imbarazza, suona ai campanelli e scappa, attacca bottone, mettiti a cantare per strada, lanciati con l’elastico, trovati emozioni forti!!!

        • È una persona senza spina dorsale, autostima, scommetto che ha zero o pochi interessi veri, che coltiva, attraverso i quali cresce, si arricchisce. Se deve sollazzarsi con giochi di pura vanità…non è infelice, le serve sentirsi passivamente protagonista. Non è in grado di darsi altro.
          Cheppalle @Anonimo.. le femmine sono altre.

          • Cossora non è così…ma tanto sono veramente quasi fuori…non sto neanche soffrendo…ho due chiodi per le mani ma sto resistendo alle avances ma non per lei…ma perché voglio starmene tranquillo il più a lungo possibile e cercare di concentrare le energie sul rapporto a casa mia

    • Eh no Whiterabbit, scusami. Anch’io sono una moglie che si è innamorata seriamente di un altro e lui mi ha fatto credere, per ben 2 anni, la stessa cosa eppure avevo paura di uscire ancora di casa. La paura era per i miei figli e per tutte le conseguenze che io, ancora oggi, mi porto dietro come figlia di genitori separati. Però la sai una cosa? Se fossi stata scoperta non l’avrei girata la frittata, non avrei sputato nel piatto in cui ho mangiato per due anni. Qui la DIFFERENZA. Allora questa non è la guerra tra chi ha sofferto di più, la moglie non deve “levarsi ” di torno (io non mi sarei mai permessa) ma da parte degli uomini è un continuo “buttare a mare” e lavarsi quella piccola coscienza, ripulirsi del senso di colpa. Il quadro dall’altra parte è sempre quello: lui povero angelo che ha incontrato per caso quella “cattiva ragazza” , una che non merita nulla che non gli piaceva nemmeno e non era nemmeno brava a letto (ah no scusate, non è andato MAI a letto con lei!), che non sa cosa sia successo che non lo farà mai più, era solo confuso, saranno i 40 anni, lo stress…e allora fanno un altro figlio, o compranoo un cane, vanno in vacanza, comprano a lei quello che vuole ….PERDONATEMI, ho visto due volte questa scena. Sono stata scaricata due volte e lui ha detto e fatto le stesse identiche cose della prima, e non venitemi a dire che non mi amava. Sicuramente non mi amava ma non è tutto sto angelo amore e cuore con lei.

      • Io non ho mai dipinto il quadro del povero Angelo @Piccola. Tutto quel che dici è vero, parlavo di percezione della moglie di una situazione e reazione che ne consegue, l’analisi della situazione e la reazione che ne consegue può anche essere poco lucida.
        Quando ami una persona, se anche ti ferisce, sei portata a credergli, non dico che sia necessariamente vero e sincero quel che dice. Tu dici che ti ha scaricato due volte, dopo la prima lo hai ripreso, perché? Perché ti sei fidata di ciò che sentivi e che diceva! Sto dicendo che questo accade anche a casa, ami tuo marito e VUOI credere a quel che dice. non sto dicendo che quel che dice e vero.
        Solo una questione di percezione/reazione..

        • Whiterabbit, quando è stato scoperto la prima volta mi ha detto che mi amava ma doveva andar via perché aveva troppa paura di distruggere la sua famiglia con 3 figli piccoli. Quando ci siamo rivisti al lavoro è stato impossibile non riprendersi, mi sono fidata. Non ci siamo mai visti perché era sempre con qualcuno quando usciva e davanti al lavoro c’era spesso lei a fare da sentinella. È stato un anno durissimo in cui per me l’importante era che fosse ancora nella mia vita. Stavamo cercando di capire “come fare” per stare insieme. Di fronte all’ennesima crisi di lei con minacce e ricatti (ce ne sono state tantissime) ha scelto la via più facile, rinunciare a me. Non so cosa le raccontasse, sicuramente non che mi amava ma mi ha lasciato in un momento in cui aveva coinvolto i familiari di lui che sapevano di me. Poi il nulla, ed io sono rimasta senza sapere il perché. Mi ha detto solo che non reggeva più così, che doveva recuperare solo per i figli pur rinunciando all’amore della sua vita, che rinunciava a se stesso. Alla faccia dell’amore.

          • ti ha tenuto finché poteva poi scoperto e messo alle strette ha scelto lei. Era amore sbf, salvo buon fine come gli assegni

          • Ale, si può dimenticare in un battibaleno? Ci sono giorni che ragiono come scrivi e razionalmente leggo la mia storia come una cantonata, altri , come questo, in cui mi sento ancora a pezzi e non riesco a reagire. Possibile che stia solo io così mentre lui riesca ad andare avanti sereno come se nulla fosse successo? Vorrei essere così.

          • Gli uomini quando liquidano o si fanno liquidare tirano un respiro di sollievo. Come se avessero estinto il mutuo

          • @Ale: e quando, portandosi all’esasperazione, si fanno liquidare ma continuano a cercarti? Tirano un sospiro di sollievo anche lì?

          • Lascialo nel suo sollievo e cerca la tua serenità… Tanto la tua felicità è indipendente dalla tua per cui poco cambia, che lui sia sollevato o si strugga d’amore per te comunque ha scelto di stare lontano.

          • Ale, allora se estinguono il mutuo perché dopo un po’ rompono ancora? Tu dici sempre per sesso ma lo trovo assurdo. La psicologa mi ha detto che se si dovesse rifare vivo sarò pronta a rispondergli ed allontanarlo. Non ne sono sicura.

          • Per sesso per avere una spalla sulla quale scaricare i propri stress per avere la psicologa gratis ma in giarrettiere

          • Caro Alessandro ah ah ah morta questo paragone che siamo come un mutuo estinto mi ha fatto andare di traverso mon petit verre de vin !

            Questa mi mancava ah ah ah
            Eh certo che questo esempio dimosta quanto siamo sentite percepite da questi omini di emme

            Merde ,alors!!!!!!

            Tipico improperio Français!!!!
            Ah ah ah ah !
            Un prosit al giorno toglio l’ homme merde de torno ah ah ah .

          • @piccola..stessa situazione è successa a me con l’aggravante che è “capitato”di aver messo incinta la moglie… purtroppo non passa in un battibaleno… bisogna smaltirlo e piangerlo x tutto il tempo che il nostro corpo lo necessita.. è una perdita..un lutto x noi..ci dobbiamo prendere tutto il tempo di riprendere anche noi stesse perché buona parte di noi l’avevamo donata a loro perché così stavamo serene… purtroppo è una bella botta da sopportare..

      • Io non ho mai dipinto il quadro del povero Angelo @Piccola. Tutto quel che dici è vero, parlavo di percezione della moglie di una situazione e reazione che ne consegue, l’analisi della situazione e la reazione che ne consegue può anche essere poco lucida.
        Quando ami una persona, se anche ti ferisce, sei portata a credergli, non dico che sia necessariamente vero e sincero quel che dice. Tu dici che ti ha scaricato due volte, dopo la prima lo hai ripreso, perché? Perché ti sei fidata di ciò che sentivi e che diceva! Sto dicendo che questo accade anche a casa, ami tuo marito e VUOI credere a quel che dice. non sto dicendo che quel che dice e vero.
        Solo una questione di percezione/reazione..

      • Esatto!!!!condivido in pieno! Io fin dall’inizio gli ho detto che semmai fosse successo un casino sarei stata sincera con tutti….non c’era da rigirare nessuna frittata..il sentimento era vero e si affrontava tutto…ma lui è sempre stato codardo xké la paura gli faceva mettere sempre davanti la sua famiglia…e ora si merita anche i piedi in testa della moglie incinta oltre aver perso me!!!

      • Giustissimo!!! Condivido ogni singola parola!!! Dopo dicono anche che eravamo dei mostri con 4 occhi o delle linfomani che lì obbligavano al sesso……e le mogli ci credono…. ho sentito tante volte dire che il marito dice che non è stata importante l’amante ma credo che non era importante nemmeno la moglie allora… ma scusa White da quanto tempo tuo marito aveva questa storia?

        • Un paio di mesi con qualche incontro, lui dice 2, io no ci credo ma non fa differenza. Loro, lei stessa, non era innamorata, prima di consumare hanno giocato a messaggi porno per un po’.
          Ho già raccontato diverse volte..
          io ero in un periodo di profonda crisi personale, lui non ha avuto la pazienza di cercare di capirmi, e io mi sono effettivamente molto allontanata. Ho diverse colpe, non lo giustifico, è stato una merda.
          Abbiamo iniziato a sistemare le cose prima che io scoprissi il tradimento. Poi da una cazzata ho capito, indagato e trovato.
          Amen.
          Ora è passato un anno.

          • @Anima Bella mio marito non ha alcuna giustificazione.
            Non mi ha tradita con rispetto, ma prendendomi in giro. Con gli amici, con lei che si permetteva di ridere sotto alle mie foto Brutte su Facebook.
            Mi odiava. Faceva di tutto per stare fuori di casa. In quello stesso periodo cercava anche altre, la persona che avevo a fianco e sulla quale avrei scommesso me stessa era cambiata. Ma lo ero anche io. Trovo che abbia fatto delle cose terribili, soprattutto nella gestione del tutto.
            Per questo dico che a me lei non interessa, perché il problema non era lei ma lui è noi.
            Lui dice che io ad un certo punto mi sono risvegliata e ho iniziato a cambiare, a tornare in parte come prima spensierata e felice di vivere e che questo gli ha fatto capire che cosa stesse facendo, ma non mi ha fatto alcuni sconto ti assicuro. Mi ha detto cose durissime dopo. E io mai dirò che è più bravo e bello e buono degli altri. Mi sono solo presa la mia parte di responsabilità.
            Dopo ho controllato accadimenti e date, es effettivamente ho visto che ad un certo punto tutto questo si è interrotto. Da solo. Per questo ho voluto provare a dargli una possibilità. Ma è tanto difficile a volte e non mi sento ARRIVATA.

          • Raddoppia i mesi (di solito tendono a dimezzarli). Non era solo porno, altrimenti di commentare le tue foto non le sarebbe fregato un cazzo, credimi. Magari non era una roba profonda, magari si inizia per attrazione …boh. comunque, senza mettere in dubbio la buona fede attuale, credo non sia stata una roba tanto “leggera”..

          • Riflettendoci oggi, stai a vedere che è per questo che con me non si era giocato la carta dell’ “è stata colpa sua mi ha irretito!” Forse quando mi ha vista incaxxata come una vipera per sta cosa delle foto e i messaggi ha pensato bene di non sfoderare il colpo.
            Si impara sempre a fare ipotesi nuove.. 🙁

          • Forse PORNO è una parola eccessiva sulle foto, ma decisamente spintarelle.
            Comunque oldplum, io sono già piena di dubbi eh, non è che mi devi convincere purtroppo.

          • Cara White credo che ti faccia benissimo esprimerti qui come ti viene
            Penso che in realtà,forse,più che cercare risposte che ovvio nessuna di noi è in grado di darti come per nessuno è così in effetti
            Credo che appunto dato che immagino la difficoltà che possa umanamente esistere sempre quando in una coppia famiglia di basi solide di sentimenti aitentici e condivisa vita insieme ecco caspita non sta affatto facile perdonare e andare avanti insieme trovando un modo nuovo

            Insomma ovvio nulla è come prima ,ma la buona notizia è che mai nulla è come prima perché il prima è un passato che non torna

            Ma stavolta menomale che non torna !!

            Cara White credo che veramente la tua posizione il tuo ruolo e scelta di adesso siano veramente Nobili e coraggiose
            Non facile affatto lo posso solo immaginare
            Credo così pour parler perchè mai ho vissuto un tradimento
            Ecco istintivamente mi verrebbe da mandare a fanculo tutto
            Perché il dolore immagino sia qualcosa di devastante
            E secondo me è INUTILE e DANNOSO pensare che certo sarà come dici se il coniuge tradisce significa che qualcosa non ha funzinato ,ma cazzo il traditore secondo me ha comunque una responsabilità maggiore umanamente

            Perché non è che chi non tradisce è cogliona o che sta a casa a fare il mulino bianco finto
            Non diciamo cazzate per favore!!!

            Chi subisce un tradimento è quello dei due che sta peggio
            Mi sembra così umanamente ovvio e incontestabile
            Perché io posso pure aver sbagliato tutto ,ma cazzo
            Appunto prima di fare una azione che rompe tutto
            Insomma carissima White sfogati perché in effetti solo qui acasadiAle possiamo in anonimato esprimerci fino in fondo e provare magari un poco di sollievo.

            Nessuno cerca risposte dalle altre ,ma almeno scrivere e lerrsi e leggere i pensieri altrui aiuta tanto.

            Come sai ti auguro il meglio e che tu riesca come sembra in realtà a trovare la nuova strada luminosa con il tuo lui ,tuo marito.

          • Cara White,
            continuando a leggere questo blog non troverai le risposte che cerchi ma la cosa che non capisco è: perché continui a farti domande?
            Hai deciso di perdonare tuo marito perché lo ami ancora altrimenti lo avresti mandato affanculo e punto.
            Questo dovrebbe bastarti.
            Lui ora è tornato da te.
            Pensa a ravvivare il tuo matrimonio, a non appesantirlo ulteriormente come è successo la prima volta.
            Stai certa che se un giorno non dovessi più amarlo (e non te lo auguro affatto) tirerai fuori la storia del tradimento e lo lascerai oppure se ti dovessi innamorare o dovessi solo trombarti un altro tirerai lo stesso fuori la storia del tradimento ed avrai il tuoi buoni motivi per lasciarlo.
            Ma capisci che, ora come ora, non ha senso continuare a cercare risposte qui soprattutto se la storia con tuo marito deve andare avanti?
            Non prenderla come un’offesa, ma se io fossi nella tua situazione, godrei a leggere tante donne che soffrono perché lasciate dagli amanti ( è la famosa legge del contrapasso) quindi è inevitabile che qualcuna qui dentro si senta offesa se tu insinui il minimo dubbio che il “Lui” l’abbia considerata come “4 scopate”.
            Magari è vero, è proprio così ma questo ti serve? E se sì a cosa?
            Deciditi o lo perdoni, ma davvero, o lo mandi a fare in culo.
            Non hai scelta.
            Il problema ora sei solo tu, né lui né l’amante….solo tu e la tua insicurezza.

            Ti abbraccio con affetto anche se sono stata Talebana.

          • Grazie C. per aver tradotto perfettamente il mio pensiero. Forse non sono brava con le parole ma il senso era tutto ciò che hai scritto tu. Vi abbraccio ragazze

          • @C mi dici le stesse cose che mi dicono le mie amiche amiche. In realtà sono rimasta perché mi sono appassionata alle vostre storie. Dalla mia credo di aver spremuto tutto quel che potevo e il resto morirà con loro.
            Ogni tanto leggo cose che mi fanno pensare a me e ti-piango, mi immedesimo. Ma no, mai per un momento mi viene da gioire leggendo le sofferenze degli altri, non sono io. A volte ammetto che quando si parla di mogli mi infervoro, e quando leggo che ci si chiede come fa la moglie, rispondo: COME PUÒ. FA COME PUÒ, COME VOI.

          • Vorrei chiudere, chiedendo scusa ad @ale, oggi ho scritto un po’ tanto, che molti dei miei dubbi derivano anche da quello.
            Come caxxo fai a comportarti così??
            Lui si “giustifica” dicendo che comunque non sapevano chi fosse, grazie al cielo lei ha avuto l’accortezza di non fotografarsi la faccia.
            Ma sono tutte cose che avevo già scritto, forse @oldplum non le avevi lette.

          • Ma quali dubbi? È passato un anno, ti è accanto e lo senti, e l’hai perdonato. Dai, @white.

          • @Oldplum ho una caxxo di paura del futuro che non ne hai idea.
            Io ora credo a quello che vedo oggi, ma non riesco a togliermi dal cervello certe scene e mi basta niente per entrare nel panico. Del domani nessuno può garantirmi nulla, anche se non avrebbe potuto garantirmelo comunque nessuno, neanche senza tutto questo casino.
            Piango e mi dispero, poi per due ore vedo la luce, e il giorno dopo ricomincio.

      • @Piccola, hai ragione anche tu. Ogni storia è uguale ma ogni amore è vero. Sentito, percepito, regalato, sperato.
        Bisogna vivere, basta.
        Volete la certezza di non soffrire mai? Di non avere dubbi se un messaggio non arriva, se una serata salta, se una cena rimane in sospeso fino all’ultimo, se cogliete un distacco maggiore nell’atteggiamento della eprsona che desdierate?
        Allora fate una bella cosa: state a casa.

        L’unica barca che non rischia di affondare è quella che non metti mai in mare.

        • Si certo. Le tue parole sono perfette quando si parla di una relazione progettuale. Un po stonate quando sai già dall’inizio che non ci sarà nulla. In effetti in quel caso non c è alcun rischio perché non c è alcuna speranza. Lo dico in modo autentico.

          • Io al contrario (vedi come siamo tutte diverse?) inizio tutto sempre senza scommetterci una cicca sul futuro, solo in base a come mi sento qui ed ora.
            L’ho fatto con mio marito.
            E’ andata bene: due figli meravigliosi in 26 anni 🙂

            Ma non è bello ascoltarci senza avere la pretesa di ‘ti dico io cosa pensi’?

      • Pienamente d’accordo con te!!!se questi uomini hanno la tendenza di non staccare mai il cordone ombelicale con l’amante un motivo ci sarà.. intendo quelli che oltre a voler salvaguardare la loro famiglia non essendo intenzionati a lasciarla, hanno comunque provato serie emozioni con l’amante e si sentono scombussolati nella loro vita matrimoniale perché sicuramente determinate cose mancano nel rapporto con la moglie..non sto parlando solo di rapporto fisico…ma complicità ,entusiasmo, dolcezza, complimenti..che però in molti casi devono rinunciare per amore dei figli.. e magari commettono il grande errore di fare finta di avere una famiglia stabile ancora e perché non allargarla???
        noi amanti non siamo mai pronte ad accettare questi comportamenti anche se cadiamo nuovamente nel baratro se lui si rivela pentito, ma non si può più tornare indietro..tutti i coinvolti ci dobbiamo interrogare sul perché ci è successo questo, sul cosa vogliamo, su quanto valiamo…io ci sto provando..e non sto soffrendo meno della moglie anzi… è questo che vorrei che capissero le mogli tradite che scoprono tutto… è sempre molto facile giudicare l’amante…qui tutti si devono fare domande..e cercare di darsi una risposta per il proprio bene.

    • Il quadro ha una sola visione oggettiva:
      Noi donne siamo molto più masochiste di quanto vogliamo ammettere.
      Cresciute ed educate in modo da perdonare, accogliere, correggere, ingoiare rospi e senza un minimo di autostima.
      Evidentemente non siamo ancora arrivate ad un punto di svolta importante nella cultura e nell’educazione perché se avessimo un minimo di amor proprio e credessimo di più in noi stesse non faremmo un altro figlio con uno (anche marito) sapendo che ci ha tradito.
      Per me è blasfemo, come dice giustamente Alessandro.

      Certe merde andrebbero abbandonate non contese come ha detto qualcuna, ma noi siamo troppo MASOCHISTE, ci piace assai soffrire, amanti lasciate e mogli cornificate, altrimenti decideremmo per la svolta.
      E la svolta è una sola: mandarli a cagare, capito l’inganno.

      • Concordo con molte cose che hai scritto @C.
        Ci vuole amorproprio prima di ogni cosa.
        E ci vuole misura, come in tutto.
        Amorproprio è stare bene centrati su se stesse e tenendosi sempre in prima posizione.
        L’eccesso è la convinzione di onnipotenza: esisto solo io, faccio quello che mi pare delle vite degli altri, ma anche HO RAGIONE SOLO IO (…)
        Credo di essere una persona con una buona dose di amorproprio e di capacità di accettare punti di vista diversi dal mio, e farli miei, se credo.
        Non credo dopo un anno e mezzo potrei stare dietro a un uomo che mi racconta milioni di palle, o che non stimo, o che mi da delle sensazioni di poca chiarezza. Anche perchè non si è esposto per niente e i fatti e le descrizioni del suo tran tran coincidono.
        Certo, ptrebbe essere un bravissimo attore dalla A alla Z, ma potrebbe esserlo anche @Ale, potrebbe esserlo anche il miglior marito.
        Per me è una persona speciale.
        Scelgo di continuare a scoprire cose di lui, perchè quelle che ho scoperto e che viviamo mi fanno stare bene.
        Quando e se sceglierò di mandarlo a cagare lo farò.
        Ma non mi sento ingannata, per niente.

        • Infatti Cossora,
          in te intravedo amor proprio e consapevolezza.
          Consapevolezza che ti fa pensare: sto bene? OK, vado avanti. E va benissimo.
          Purtroppo questa consapevolezza, moltissime ancora non ce l’hanno e continuano a non credere come possa essere successo di essere state ingannate.
          Davanti ad un figlio che nasce mentre qualcuno sta con te poi….è difficilissimo da spiegare persino alla più perfetta mente razionale, uno non se ne capacita.
          Ma come ha detto @EP qualche volta, e condivido, sono soltanto “uomini” e la maggior parte di loro i figli li concepisce solo, mica li cresce….a questo ci pensiamo noi donne nella stragrande maggioranza dei casi ( quindi nemmeno ci dobbiamo meravigliare se i figli li fanno così, senza pensare a crisi o robe del genere, tanto è la moglie che li cresce).

          Il problema è proprio di alcune donne, si lamentano tanto ma poi concretamente adorano il MACHO cerebroleso che hanno, se lo tengono e ci fanno i figli per legarlo ancor di più e non farlo scappare via.
          Questo perché da sole loro sarebbero delle perfette incapaci e questo i loro maschi lo sanno…e lo sanno anche perché, in fondo, loro stessi le hanno condizionate ad essere solo madri.
          Anche in questo caso emerge in tutto il suo splendore la famosa Dea della Convenienza di cui ha ampiamente parlato @Ale

  61. @Whiterabbit io sono d’accordo con te su tutto.
    Ma proprio tutto. Secondo me molto spesso siamo noi amanti a sabotare per prime i nostri rapporti, ci insinuiamo per passione con consapevolezza di vivere una follia e dopo un po’ in nome dell’amore vogliamo che stravolgano tutto: figli, matrimoni, ferie, residenze, parenti, amici..
    Dovrebbero volerlo LORO, gli uomini.
    Non serve suggerirlo, imporlo, chiederlo.

    Voi mogli fate le mogli, poche (io l’ho fatto ma era quel che volevo) spingono i mariti da altre, la maggior parte giustamente se viene a sapere tutto, vuole che il rapporto clandestino si chiuda.
    Ci mancherebbe altro!
    La realtà è che brucia a tutte riconoscere che ciò su cui si è edificato un sentimento non era un terreno sgombro e che la statistica vede ben poche demolizioni da parte dei signori uomini.
    Il boccino ce l’hanno in mano loro, perchè la maggior parte delle donne ricorre ai viaggi da sola, alle mostre con le amiche, ai propri interessi SOLO DOPO essersi fatta investire dal treno dell’amore deluso.
    Nella maggioranza dei casi una donna è sola perchè l’hanno lasciata sola.
    E non perchè sta bene da sola.
    Infatti quando una di noi sta bene in una storia di amantato tutte leggono ‘si te la stai raccontando’.

    Se non siamo noi per prime a darci un po’ di credibilità.. non ne usciremo mai.
    E comunque io sto bene, ho le mie cicatrici ma sono in piedi senza sostegni, terapie, ‘integratori vari’ e vivo finalmente la mia dimensione di donna libera con Lui.

    Stare bene si può.
    Vivere la parte passionale ma anche di confronto e profondità si può.
    Godere di una serata di amore travolgente, di emozioni forti, e la sera dopo stare con i miei figli e quella dopo ancora a cena con un’amica a fare chiacchiere amabili si può.

    Non serve un partner in casa, serve che ci faccia sentire amate.
    E c’è una bella differenza 🙂

    • Purtroppo
      È proprio QUESTA la dimostrazione della dipendenza affettiva
      Non riuscire a chiudere FELICI DI FARLO

      ecco come agisce alla grande
      L’uomo che sa MANIPOLARE BENISSIMO
      La donna che crede convinta che lui vada benissimo e lei pure

      Spiace ma non posso stare in silenzio di fronte
      Alla realtà

      VERO tutte siamo pronte a raccontarcela pur di non essere mollate dal proprio manipolatore

      Grande è la dipendenza affettiva in questi casi

      Okkeiii non cela ho con te ma abbi pazienza qui nessuno te lo scrive chiaro e mi spiace penso in coscienza che possa essere utile riflessione per chi ancora ci sta dentro così convinta che tutto è na meraviglia

      Il mio commento ripeto è rivolto a tutte qui e che possano aiutarti meglio di me

      • @Ariel guarda ti abbraccio e ti chiedo: ma tu hai mai provato ad ascoltare qualcuno? Prova, grazie.
        A cambiare idea? Prova, grazie.
        A ricrederti? Prova, grazie.
        Fa bene ogni tanto cambiare aria. Davvero. Poi puoi ritornare sulle tue idee, ma ogni tanto.. mettiti in una posizione diversa. Grazie.
        Ti abbraccio con sincerità e chiudo qui lo scambio perchè tanto ci diciamo sempre le stesse cose e le altre si annoiano!
        Bacioni!

      • Secondo me @ariel ti sbagli. Cossora è tanto forte da “manipolarsi” da sola. Lui, come lei dice, none promette nulla e forse non le ha mai detto neppure di amarla. La tratta specchiatamente da amante. E lei ci si trova bene, per ora. Poi cosa accadrà non so..so solo che prima voleva di più. O si è disinnamorata o di è adagiata nella situazione. È una scelta personale. Lui mi pare non la costringa.

          • Non credo che il lui di @cossora sia un manipolatore ma credo che comunque anche lui sia un uomo poco coerente e che non vuole prendersi nessuna responsabilità.
            Comodo dire sei libera di non restare e se vai io ti rispetto quando poco tempo prima le hai detto che scegli la tua famiglia! Se la scegli e sei così onesto da lasciarmi andare per non ferirmi dovresti continuare a scegliere la tua famiglia anche quando io ritorno perché senza di te non so stare.
            Questo lo avrebbe definito uomo coerente e onesto.

          • Esattamente Mic 1782!

            Sento questo e lo voglio scrivere qui ,ma noto una grande differenza in positivo verso se stesse e gli altri tra chi qui sta o ha fatto una terapia seria

            Si,lo voglio esprimere perché lo ho notato e ci sta una logica verità universale per tutte che nessuna persona che ha sofferto o soffre o comunque sta qui e quindi non ha ancora del tutto risolto dentro a se stessa ecco noto questa differenza che è data semplicemente da chi ha avuto voglia e coraggio da vendere a farsi aiutare
            A cosa?

            A guardare con occhi diversi se stessa scoprendo ciò che prima non riuscivamo a vedere.

            Cara Mic! Bravissima!!!❤️
            Hai colto nel segno.

          • Errore gigante!!!
            Studiati cosa significa manipolare
            Rileggiti gli articoli di Alessandro
            Ricordiamoci tutte che chi manipola
            Esprime esattamente ciò che in quel momento noi siamo disposte ad ascoltare sia in senso negativo che positivo

            Il manipolatore lavora ed agisce per INDUZIONE

            Ciooti induce a comportati come vuole lui sia che significhi ti scopo sia che significhi
            Fai come vuoi sei LIBERA

            Un bel niente altro che libertà!!!
            E cara Oldplum lo so è dura da accettare durissima ed per quello che chi ancora ci sta dentro reagisce così ai miei commenti.

            Tu fortunatamente per te stessa stai avanti e vedrai che tra non molto riusvirai a mandarloafan….e riprenderti del tutto la tua VERA LIBERTÀ.

            Te lo auguro veramente tanto a te e a tutte nessuna esclusa.

          • @Mic1782 beh che sia un coerente, un forte, un deciso, un pieno di responsabilità a 360°.. mai l’ho scritto ne pensato.
            Quindi bella mia hai ragione tu!
            Ma nessuno dice di no a qualcosa che vuole, che gli piace e che non gli costa nulla, visto che chi gliela offre lo fa anche con estremo autentico e rinnovato piacere.
            Su, siamo esseri umani. Lo scambio è apprezzato da entrambe le parti. Sennò non funzionerebbe.

        • Grazie @Oldplum, si, io volevo di più.
          Ero appena uscita da 26 anni di relazione, e lui sembrava mandato dal destino.
          I fatidici primi sei mesi nei quali, Alberoni scrive, si è fisiologicamente e totalmente sbilanciati verso l’altro. Presente.
          Volevo venisse da me, volevo aggiungere un letto in mezzo a quello dei miei ragazzi per suo figlio.
          Volevo non ci fossero strappi, forse, tra mi omarito che a giugno si trasferiva fuori e lui che entrava nella mia vita dopo le ferie.
          Tempismo perfetto. Allora, mi sono detta, è destino!
          Ho sbagliato. Ho sofferto mesi e ho capito tanto di me. Che ho fatto tanta strada.
          E di lui, che ha un lavoro enorme da fare su di se e una strada lunga etortuosa e .. che credo non inizierà mai.
          Però..
          Però quello che mi da mi emoziona, mi diverte, mi eccita e mi commuove.
          C’è stima, c’è.. che ti prendo per quello che sei perchè mi piace come sei.
          Nessun giochetto sotto.

          • Ti capisco @cossy. Davvero. Se ci stai bene tu devi assolutamente procedere fino a quando questo benessere c’è. Non devi dare né darti spiegazioni, non avere alcun dubbio sulla sua autenticità o altro. Lui mi pare chiarissimo nei suoi intenti che ora collimano con i tuoi: divertirsi insieme.

          • Infatti cossora, se stai bene tu non c’è alcun problema.. l’importante è accettare le condizioni ed essere consapevole di quello che stai investendo

          • Grazie @Oldplum mi fa piacere riuscire a trovare una mediazione con te.
            Ogni tanto sembra che la mission (in generale) sia smentirci o screditarci come se @Ale avesse il verbo (senza offesa al padrone di casa, lo sai) e noi ci dividessimo in pecorelle smarrite e pecorelle salvate.
            Ogni tanto cé un integralismo che secondo me esce da incazzature non risolte con se stesse. E allora avanti tutta contro chi dice qualcosa che non garba. Per chiudere con un ‘senza offesa o giudizio, si intende’. Alla faccia!

          • Si @cossy una cosa tipo ” vaffan****! Con rispetto eh”.
            Più che altro è che la tendenza a generalizzare troppo conduce sempre a cose terribili. Basta guardare la storia. Applicare una caratteristica (negativa)ad un intero gruppo…mi ricorda qualcosa. A voi no?

    • Probabilmente dipende dal concetto che si ha di partner
      Per me uno che vedo ogni tanto, con cui ogni tanto ci scopo, o se vogliamo essere più romantiche ci faccio l’amore , e talvolta ci faccio pure dei grandi discorsi, non è un partner ma un TROMBAMICO (scusa Ariel per il maiuscolo).
      Sarò “antica” ma se parliamo di Amore e non di attività ludica, allora credo che servano altri ingredienti (ovviamente è solo la mia opinione, ma in quanto tale mi piace esporla), ossia :progettualità, comunione (che non vuol dire stare appiccati come due cozze, e nemmeno vivere sotto lo stesso tetto) e soprattutto libertà di azione (ti chiamo quando voglio,e so che tu sei felice di sentirmi). Questo per me è Amore, ma probabilmente sono io che pretendo troppo.
      Come molte di voi sanno ho una storia che dura da una vita.
      So, che quello che ho vissuto è stato un sentimento vero e proprio, mi sono sentita amata, ma col tempo queste situazioni precarie se non prendono una svolta non bastano più.
      Perchè non sia ama ad intermittenza, a sere prefissate o a giorni liberi, o peggio solo un pò.

      • Cara Rosa la pensò esattamente come te
        Infatti secondo me è giusto fare questa differenza
        Evidentemente ci sono persone che lo sentono soltanto da trombare e farsi trombare
        W la libertá ma quando però scrivono qui di prove di silenzio non riuscite e passioni e batti cuori ci stanno troppe contraddizioni che evidenziano che non si tratta di trombare e basta.

        Ma ho la sensazione di chi purtroppo sta ad essere manipolato peggio di chi qui lo dichira senza paura di sentirsi meno sminuito o comunque negativo

        Purtroppo si h difficoltà quando c’è chi ancora ci sta dentro e chi ha acquisito la consapevolezza che universalmente passa attraverso la Umiltà

        A volte si esprimono pensieri diversi verso gli altri e non si accetta la verità perché fa troppo male

        Lo comprendo infatti il mio intervento precedente si rivolgeva soprattutto a ch ancora si ostina a tenere il vitello tonnato sugli occhi perché fa male brucia la verità dentro al silenzio di se stesse.

        Condivido in pieno i tuoi pensieri cara Rosa
        Bisogna avere pazienza le ragazze sono indietro a uscirne consapevoli.

    • Condivido in parte il tuo discorso, la moglie fa la moglie chiedendo al marito di lasciare l’ Amante…. per me una richiesta del genere non dovrebbe nemmeno esistere perché se si decide di ricostruire perché c’è un sentimento profondo,do per scontato che tu marito mio l’amante non la veda più!
      Ad ogni modo dici che stai bene in questa situazione…ci credo anche se in parte.
      penso che tu abbia trovato un tuo equilibrio ma adeguandoti a delle limitazioni sue.
      Ti sei fatta andare bene la sua presenza perché senza di lui non ti senti appagata del tutto.
      E quindi dove sta tutta questa libertà indipendentemente da tutto e da tutti?!
      Quando lui ti ha convocata all ultima cena e ti ha detto che non mollava la sua famiglia relegandoti al ruolo di amante a vita hai avuto un primo no contact interrotto da te se non ricordo male la tua storia…
      Perché sei tornata da una persona che ti ha messo lì nell’angolino?
      Non ti giudico assolutamente l’ Ho fatto anche io mille volte perché la mia vita senza di lui non aveva lo stesso sapore, stavo male mi mancava la terra sotto ai piedi anche se sapevo che il suo “ amore” era limitato…
      però ammettiamolo! senza di loro cambia tutto e che in qualche modo se ancora siamo lì a godere di momento felici insieme pensandoli ogni instante ne siamo dipendenti.
      Magari non tanto da loro come persone ma da come ci fanno sentire!
      Ma anche questa è dipendenza e non è libertà!
      non dobbiamo dimostrarci più forti o più spavalde ( scusa ma ogni tanto nei tuoi interventi lo percepisco) perché ne siamo uscite da sole e non siamo andate in terapia ( la consiglio a tutti indipendentemente) perché in fondo,tu,stai ancora con lui @ cossora!
      E lui ha ottenuto esattamente ciò che vuole senza nemmeno sudare!
      Sei liberissima di farlo naturalmente ma non ti “ elevare” a persona migliore perché a mio modo di vedere nemmeno tu sei riuscita a liberarti del tutto da questa situazione
      Te lo dico con affetto e davvero la mia vuol essere una riflessione senza offesa o critica, spero si capisca.

      • Io sto con lui perché sto bene con lui.
        Se hai bisogno di distinguere uno che ottiene tutto e uno che suda e soffre accomodati.
        Non ci vedo questa assenza di critica nelle tue parole @Mic, ma non mi sposta e sono io che do materia da criticare, evidentemente.
        Io sono quella che vi scrivo, il mio umore e stato d’animo è sincero come lo è stato mesi fa quando soffrivo.
        Lavoro su me stessa ma sono anche convinta di non aver a che fare con un bastardo senza gloria.
        È una situazione come tante. Ma penso che non la gestiamo male per il momento. Questo è, ma il vostro pensiero lo rispetto comunque.

  62. Io non so come sono stata descritta quando lei l’ha scoperto la prima volta. Lei ha cominciato a fargli domande (lui sospettava che lei lo avesse fatto seguire ma, secondo me, lei ha semplicemente letto dei messaggi, il deficiente non era molto attento). Fatto sta che quando lei gli ha chiesto: siete andati a letto? lui ha risposto si. Lui ha quindi deciso di chiudere: “sai, poveretta, piangeva” (non credetemi senza cuore, lei lo tradiva già da tempo negando ogni cosa). Meno di un mese dopo abbiamo ricominciato, è stato lui a cercarmi. Però vorrei spezzare una lancia a favore degli uomini che minimizzano. Obiettivamente, se vieni scoperto e comunque decidi di rimanere a casa (e tua moglie te lo permette, per mille ragioni che non voglio indagare) non puoi certo dire che amavi la tua amante, che con lei era meraviglioso, etc. Secondo me anche per non infierire sulla moglie. Non so, forse sbaglio, ma questo è il mio pensiero

  63. @Anima Bella
    Capisco che sia stupido da parte mia rimanere impensierita una notte sull’opinione di una sconosciuta su un blog, ma purtroppo sono fatta così.
    Riflettevo sulle parole di @Anima Bella che mi dice che non posso venir qua a dire quanto bravo sia marito e quanto sia stato irretito dalla strega di turno, e di quanto ora siamo felici.
    Mi spiace proprio perché io non ho MAI scritto queste parole. Sono qui perché sono in profonda difficoltà, e l’ho sempre dichiarato, ho illustrato la parte della mia storia che conosco per avere opinioni, non per bellarmi di qualcosa, tra l’altro ad oggi mi permangono un sacco di dubbi di cui non ho mai fatto mistero.
    Ma perché dici Così?
    Non ho mai dichiarato mio marito come migliore dei vostri, mariti o amanti che siano. dici che si è comportato male a parlar male di lei, ma lui non lo ha mai fatto!
    In realtà noi di lei abbiamo parlato pochissimo. La storia era già finita, e io mi sono limitata a chiedergli se si fosse innamorato e quanto è durata questa cosa. Le altre informazioni che mi servivano le avevo dai messaggi agli amici vari.
    Da quel momento in poi abbiamo sempre e solo parlato di noi e dei nostri problemi.
    A volte rispondo alle domande che leggo basandomi anche sulle letture del blog..
    Avevo colto una domanda implicita: come può una moglie accettare tutto questo? E rispondevo alla domanda basandomi, in parte sulla mia esperienza, io posso provare a dire perché io accetto o provi ad accettare, e in parte su altri articoli, dove leggo di uomini che si arrampicano sugli specchi raccontando cose terribili delle loro amanti a casa, e conoscendo lo stato d’animo di una moglie innamorata e tradita posso provare a capire perché il lui di turno viene creduto.
    Non sono qui a giudicare, nè a dire che io o lui siamo migliori di voi/Loro. Non l’ho mai fatto e se ne ho dato l’impressione me ne scuso, perché non era quella la mia intenzione.
    Spero che altre, che mi hanno conosciuta un po’ di più, abbiano capito.

    • @white anche io non ho mai letto nelle tue parole nemmeno un indizio di superiorità nei confronti di altre nè tanto meno ho mai letto giustificazioni o elogi a tuo marito e su questo puoi stare tranquilla
      Anzi, credo che se sei ancora qui a confrontarti con noi anche tu hai in parte le stesse necessità nostre di comprendere certe dinamiche per fare chiarezza dentro di te
      Me la sono presa ieri perché il senso che ho colto nelle tue parole è stato:” critichi tanto il tuo amante che non si separa ma tu fai lo stesso”
      Io non lo critico perché non si è separato, eravamo d’accordo che i nostri figli venivano prima di tutto
      Ma mentre io ci credevo davvero lui ha usato la scusa per restare dov’era facendo anche la parte del buon padre che si sacrifica mente in realtà ha preso per il culto tutti
      Ecco io onestamente di sentirmi paragonare a lui solo perché non mi separo … be rispondo “anche no “ grazie.
      Comunque tutto ok per me @white, ho sempre apprezzato la tua forza e continuerò a farlo.

    • Cara White vorrei tanto riuscissi a sentirti accolta da tutti e capita
      Perché caspita se siamo qui credo sia perché siamo semplicemente Donne che hanno sofferto e soffrono odnuna con la propria storjia e il proprio ruolo nella esperienza della relazione affettiva tra un uomo e una donna ovviamente con tutte le diverse caratteristiche dovute al proprio ruolo e alla propria storia personale sia passata che attuale

      In più qui ognuna vive una percezione diversa sulle storie altrui oavviamente bisogna considerare tutte le nostre diversità,ma le vedo sempre come un arricchimento pure quando si è molto contestae e ne so bene qualcosa qui !!!
      E lo esprimo ridendo in ottimismo e pazienza perché capisco che a volte sia così difficile capirsi soprattutto quando si fa centro nel senso che più qui le reazioni sono accese significa una cosa sola
      Si è fatto centro sul altro
      Touché si dice qui in Francia
      Comprendi cara White vai come ti viene da esprimerti ti incoraggio a farlo sempre senz aver mai paura di esprimerti come senti
      Siamo qui per questo per potersi esprimere proprio perché qui è un mondo a parte dove si può spingere se stessi e gli altri a guardare in faccia la propria realtà ottenendo un passo avanti verso la propria consapevolezza e libertà di essere ed agire nella propria vita

      Forza White picchia forte perché se ti viene non temere mai di non essere accolta e sostenuta e compresa
      Almeno di sicuro da me !!!
      Senza se e senza ma❤️

    • @White tranquilla, non vorrei dire ma qua sei quella che parla peggio del proprio uomo perché sei concentrata su di lui e su voi due come coppia, noi altre, ogni tanto, mi è sembrato che ci siamo poste dal lato del povero Angelo che ha incontrato una Strega e per sbaglio la Ha sposata

  64. @Whiterabbit, respira e stai tranquilla, che non capisce solo chi non vuol capire.
    Ti ho letta sempre con attenzione e devo dire che non ti ho mai percepita come quella che sta dall’altra parte della barricata, ma bensì come una donna in difficoltà,esattamente come posso esserlo io per altri motivi.
    Pertanto, se posso, non stare a giustificare cose che non hai nè detto nè scritto, ma che sono state interpretate e filtrate sulla base di un’esperienza vissuta che non è la tua.
    Non si deve convincere nessuno qui, ognuna di noi è alla ricerca delle proprie risposte, ma se le deve dare da sola, perchè quelle degli altri possono servirci da spunto ma non possono calzarci a pennello.
    Io davvero sono felice per coloro di noi che dicono di stare bene, e provo empatia per chi invece ancora si sta arrovellando, e mi piace stare quì perchè mi piace confrontarmi e gli articoli di Alessandro mi sono stati di grande utilità per capire alcune dinamiche che diversamente avrei pensato fossero toccate solo a me.

      • Ah ah ah
        Ora faccio come fa Oldplum che interviene a tua difesa ah ah ah ,preciso che la mia risata è buona positiva atta ad alleggerire ,scherzare dai Cossora scusa sai ma non mi pare molto simpatico scrvere a Rosa che nel suo commento sono buone soltanto le ultime 4 righe
        Anche perché non le hai scritto le tue motivazioni
        Non è un modo di esprimersi oggettivamente simpatico

        Sei in difficoltà?

        Dai oldplum fatti avanti a difesa e interprete di Cossora ah ah ah ah
        Cara ragazze se fossimo insieme davvero credete che sapremmo veramente ridere semplicemente dei nostri guai
        Con un prosit a noi Donne capaci di amare!!!

        • @Ariel ho scritto che le ultime 4 righe sono molto belle, non che sono buone soltanto le ultime 4.

          Con rispetto, sempre, meno rosè.

          • Cara Cossora volevo solo scherzare un attimo e sdrammatizzare
            Ma comprendo che non sta affatto facile farlo così telematicamente okkei nessun problema

            Non mi hai capita ,ma forse non era il momento buono per potersi rilassare e ridere di noi stesse cosa che aiuta molto appunto a ritrovare una buona positiva comunicazione pure se si possono avere idee ed opinioni diverse per me siete veramente tutte care al mio cuore anche se fai la arrabbiata
            Lo sai bene perché il bene sentito è una buona emozione che vola

            Pace cara Cossora
            Con un bel prosit a tutte noi zoppicanti nel uscire…..
            Bacio

  65. @white concordo con Rosa, io sono moglie e sono stata amante, in te ho letto sempre solo tentativo di capire, con molto rispetto per noi, e capita che in un blog ogni tanto ci si perda dei pezzi. stiamo qui per cercare di capire e di sentirci comprese e abbracciate, a volte con qualche punzecchiatura, ognuno ha il suo stile, ma credo che stiamo tutte sulla stessa barca…ti penso spesso, e ti posso anche dire che da traditrice non è facile rientrare in coppia, ma anche se mio marito non sa e se al momento le cose con lui non vanno affatto bene, il mio pentimento per ciò che gli ho fatto è sincero e mi porterò questo peso nella tomba. io penso che il tuo sia sincero, mi pare si stia prendendo (giustamente) dei mal di pancia che se non ti amasse davvero non si prenderebbe. mi dai la sensazione di essere, sia pure con difficoltà, su una strada buona. ti sento sofferente ma equilibrata e lucida. ti abbraccio forte.

  66. Credo che ci siano persone, come @oldplum e @cossora, che non hanno a che fare con dei manipolatori, e che loro due nello specifico (anche perchè si sono separate) siano un tipo di persona che io ammiro per le doti di indipendenza che io non ho. io ho sicuramente subito molto, ma mi rendo anche conto che ho fatto pasticci e che non sarei mai arrivata all’happy end con lui anche per colpa mia. certamente lui mi ha manipolata e fatta sentire incerta e insicura, però io a un certo punto ho perso la testa, stavo troppo male e non ho più avuto alcun tipo di lucidità se non quella di chiudere. magari un’altra con pazienza avrebbe retto e sopportato e coronato il sogno. non io. ci sta, perchè a parte le bastardate di lui, che me ne ha fatte, io sono finalmente giunta a patti con me stessa e coi miei limiti. senza giudicarmi, io sono fatta così e per come sono in una relazione di amantato era evidente che mi sarei schiantata. ora faccio l’esempio di cossora e oldplum perchè sono tra i casi più netti di persone leggendo le quali mi sono resa conto, in senso positivo, che io non potevo farcela. ed è anche questo un modo per conoscersi e crescere. senza invidia verso donne come voi, senza disprezzo per me o per chi non riesce a fare certi passi…peraltro mi viene anche da dire che per finire con uno come il mio bisognava già essere fatte in un certo modo, credo che altre donne lo avrebbero sfanculato molto prima…e in questo caso pazienza e sopportazione non sono affatto doti…

    • Cara Nina ,
      Mi spiace. Ma non sono affatto d’accordo con la tua visione riferita sia ad Oldplum che a Cossora

      Ed è tipico purtroppo non sei la sola qui che proprio perché stai soffrendo pure se va già molto meglio ,ma ancora non è del tutto finito se ho ben capito il tuo ” calvario di chiusura effettivo ci stanno ad aiutarti fortunatamente gli esperti avvocato e terapia

      Ripeto ho notato qui che chi come te ancora sta nel presente in una fase delicata di completa chiusura ecco guarda le altre quelle che appaiono così serene spavalde sicure come un miraggio irrGgiungibile e pure qui ancora stai a colpevolizzarti

      Cara Nina chi è qui ci sta per un motivo unico e universale
      Tutte ci siamo Cascate e ancora molte stanno fingendo con se stesse in buona fede perchè è devastante pensare che quel lui così caro onesto intenso è il solito Uomo di emme che manipola e lo fa sempre indipendentemente da chi sia
      Cioè i peggiori ovvio sono i Narcisisti ,ma gli altri che fanno ?
      Hanno illuso senza illudere
      Hanno pronunciato parole perfette per noi
      Si sono mostrati cari
      Ci hanno INDOTTO a dire e fare qualunqcosa!!!!
      Tutti nessuno escluso negli anni di relazione
      A partire da un anno in poi quando nulla di positivo è mai cambiato cn una azione concreta portata a termine verso di noi

      Cara Nina altro che ammirare chi ancora dopo anni ci sta dentro
      E non se ne accorge fino a che scatta il rele
      Attenzione stai piegandoti calpestando la tua dignità
      E quando te ne accotgerai starai malissimo esattamente come tutte

      Chi prima ci arriva meno male si fa!

      A cagare tutti devono essere nandati a cagare!!!
      Merde sono merde
      Come vedi si pernettono qualunque cosa sia con Oldplum che con Cossora e con chi ancora ci sta.

      Cara Nina ognuno è giusto fa come può,ma non posso stare zitta
      Farei del male a chi invece sta lottando come te ancora e come sai chi tace acconsente
      Per questo ti ho scritto così

      Un abbraccione sei una Superdonna❤️

      • @ariel, mo’ ce l’hai pure con me?
        Ognuno ha il suo break point, lo ripeto. Sai che dal modo di fare che hai, alla fine mi sa che esiste quella narcisista?
        .
        Bacio

        • Cara Oldplum non ho mica scritto cosa stavo bevendo
          Era solo sidro mela !!!
          Dai su Oldplum non è necessario darmi della Narcisista lo sai che se mi scrivi così appari tu Narcisista se hai studiato bene chi accusa un altro di essere Narcisista è il Narcisista
          È un classico
          Si chiama Proiezione !!!

          Bacio!

          P.s. Non ce la’ho affatto con nessuno
          Scherzavo un momento non siamo sempre così permalose ridi Oldplum che fa bene alla salute
          E ogni tanto bevi che ti fa bene!!!

          Ri bacio!

          • Nessuno qui può dare della narcisista ad altri nessuno qui ne ha il titolo, a meno che non lo faccia scherzando (ma non troppo). Men che meno dell’alcolista (scherzando ma non troppo). Mi sembra che la cosa stia ancora nel perimetro dello scherzo. Manteniamo questo confine. Quindi diagnosi no offese no opinioni si

          • Ovviamente scherzavo. È una mia caratteristica. Ma anche essere tracciate di essere delle deboli sprovvedute (in commenti un po fumosi fatti ad altre persone) non è bellissimo da sentire.capisco che Ariel sia ferita ma proiettare continuamente sé stesse e la propria esperienza su quella di persone di cui quasi nulla si conosce non è una cosa bella.

    • No @nina, ognuna ha un diverso punto di rottura (a meno che non sia patologica). Io sono andata avanti perché SENTO mi ama. Mi sono fermata quando ho capito che stare con lui alle sue condizioni (aspettami, non cercare altri, ma io intanto continuo la mia vita e forse qualcosa cambierà) sarebbe stato umiliante e squilibrato tanto quanto il mio matrimonio che ho mollato molto serenamente.
      Io purtroppo sono diventata una donna che si ama e certe situazioni no, basta.

    • @Nina ma per amor del cielo! Tu sei tu @cossora e @oldplum sono loro e io sono io.
      Nessuna è meglio di un’altra più debole o più forte .
      Se fossimo risolte, non saremmo qui ma a spassarcela con i nostri lui che invece sono in ferie con la moglie o a una riunione di condominio o con lo yogurth in frigo che sta scadendo.
      Autostima Nina! è successo perché hai amato, forse troppo e in maniera incondizionata.
      Ma sai che c’è? Che non sei tu quella sbagliata, hai solo avuto la sfortuna di imbatterti in un SuperStronzo, ma dopo esserti schiantata contro l’evidenza te lo sei lasciato dietro, lo hai chiuso fuori. Avresti potuto accontentarti, fartelo andare bene ancora per un pò, invece hai detto basta.
      Coraggio Nina siamo tutte sullo strsso percorso, qualcuna è una velocista, altre arrancano, altre ancora hanno perso l’orientamento ma sono sicura che tutte prima o poi arriveremo.

    • @Nina che donna, porca miseria!
      La tua capacità di autocritica e la semplice puntualità con cui hai messo a fuoco anche i tuoi errori (perché salvo le relazioni false al 100% ricordo a tutte che siamo consapevoli) ti fanno solo onore.
      Sei uscita migliore da questa storia, hai fatto un gran lavoro se sei arrivata a tanto.
      Complimenti senza ruffianeria ne lusinga, dal cuore.

  67. @ariel sai che io concordo con te sulla manipolazione, però forse il caso di oldplum e cossora è davvero diverso, perchè almeno rispetto alla mia esperienza, io posso dirti che stavo malissimo, e forse anche tu, mentre loro tutto considerato mi sembra che riescano a scegliere…non so…la differenza è che io soffrivo come un cane, loro (smentitemi se sbaglio) no, cioè magari contente non sono al 100%, ma sicuramente non sono in quella situazione patologica in cui mi trovavo io…anche perchè se qui fossero tutti manipolatori ci sarebbe comunque un problema molto grosso, che esiste sicuramente anche tra e per noi qui sul blog, ma spero non sia così per tutte (già è brutto l’amantato, mi auguro che non tutte lo abbiano beccato manipolatore…).

    • Sono stata male il primo anno, poi piano piano sono stata meglio. Quando poi mi sono separata sono stata perfettamente. Perché il senso è che ho amato e mi sono sentita amata. Ho vissuto momenti SUBLIMI.
      È stato bellissimo e rifarei tutto. Non lo considero una merda perché è un debole. Io l’ho amato TUTTO..e lui ha amato me, tanto. Quindi sono grata e contenta di averlo incontrato. PERO’. Amo anche me. Mi trattò come fossi una bambina di 8 anni. Se vedo che sto soffrendo, mi prendo cura di me . Se soffro non va bene.

      • Quanto mi piace questo tuo punto di vista oldplum… “Se vedo che sto soffrendo, mi prendo cura di me . Se soffro non va bene”.. Devo iniziare anche io a vivere cosi! Un abbraccio

    • Cara Nina mi aspettavo questa tua risposta perché capisco che ti sia difficile credere alla realtà che almeno appare scritta da noi stessee qui mi riferisco a chi ha avuto o ha una relazione che vive da tempo da un anno in su senza aver avuto nessun riscontro concreto dal proprio amante per il quale ha sentito comunque un sentimento tale da non riuscire a staccarsi a farne a meno
      Addirittura ci ha provato senza riuscirci allora pur di soddisfare l’amante lo ha scritto e pensato forse solo come trombamico

      Cara Nina Alessandro stesso qui ci aiuta nei suoi scritti lo ripeto svelandoci i reali pensieri e le reali intenzioni e comportamenti messi in atto dagli uomini amanti che Manipolano le loro amanti e mogli

      Dire manipolazione o fare finta ingannare dire una cosa per poi trovare scuse fare di tutto e il suo contrario
      Insomma qui ci sono pagine intere scritte da tutte noi dove si tratta di manipolazione e del fatto che qui ci siamo cascate tutte quelle che hanno avuto una relazione lunga di un anno e più senza nessun risultato qui molte hanno cambiato il pensiero in apparenza pur di “obbedire” al padrone amante che recita le sue belle parti tese ora al ti scopo
      Ora che non mi servi più allora ti stresso con mille modi diversi finché tu stremata mi lascerai

      È tutta manipolazione
      Già detto i Narcisisti la fanno peggio e con scopi peggiori
      Ma non è che i profili scritti di Alessandro siano esenti dal manipolare le loro amanti

      È pura disquisizione linguistica ma sempre di manipolazione si tratta se io uomo ti trattengo nel tempo come amante finché mi conviene
      Finché mi gira e ne ho voglia
      E magari ti dico pure guarda che non molloo mia moglie perché so già che ormai prima ti ho manipolata e so già che tu ci starai ancora e me la darai finché deciderò io

      Cara Nina !!!!

      • Possiamo anche usare un termine diverso da manipolare ma che Cosa succede in realtà in molte delle vostre storie? C’è una posizione dominante (lui di solito) e una in tutto o in parte sottomessa, che accetta dalle imposizioni peggiori (aspetto un figlio da mia moglie) a quelle minori (non ti chiamo per due settimane perché sono in vacanza con lei) sostanzialmente rispondendo con accettazione dipendente (ma in fondo anche se fa un figlio ne aveva già cosa cambia?), accettazione remissiva (ok non mi ha chiamato ma adesso torna e si fa vivo) e accettazione pseudorazionale (lui è un debole per ora mi va bene così). Non esistono uomini deboli che si fanno soverchiare dalla moglie o dalle paure o dalle responsabilità: un debole non sceglie di farsi l’amante. Un debole non sceglie di restare con la moglie. Un debole non sceglie di relegarvi a una parte sempre più piccole della sua vita. Un debole non decide che i figli, quelli che non contavano abbastanza al momento di scopare fuori ora diventano ostativi per realizzare quello che lui descrive come il suo grande amore.Non diamo scuse a chi non ne ha solo perché dobbiamo tenere viva la fiammella della nostra speranza o giustificare i rospi che dobbiamo ingoiare propinato da qualche poverino Debole. Questa consapevolezza è il primo passo per la libertà e quindi felicità. Poi dovete chiedervi: io così sono felice? Infelice? Neutra? Cosa mi conviene fare per vivere decentemente e serenamente? Tenerlo così come è, conscia che col tempo la situazione peggiorerà salvo
        Ufficiale e gentiluomo o attuare il codice del silenzio e staccare la spina? Ma la base di partenza deve essere la presa di coscienza della reale situazione. Lui non è un debole, lui ha deciso tutto quello che vi è capitato. E più lo addebita alla sorte, agli altri, a voi, più è un uomo che fa il furbo. Non conosco deboli furbi. Neanche quando mente è debole

        • Carissimo Alessandro voglio ringraziarti subito espressamente qui
          Pure se vado di corsa che sto sempre in viaggio
          Ma adesso prima di spegnere ho voluto guardare qui e ti ho trovato e letto tutta d’un fiato

          Mi riservo quindi mi venisse con calma da completare il mio pensiero commento più tardi dopo il mio viaggio

          Ma già qui ti dico un grazie di vero cuore perché veramente hai saputo secondo me esprimere al meglio proprio quello che a tutte noi occorre sapere o ricordare o rifletterci con calma meglio

          E ti scrivo che le tue osservazioni servono tanto pure a me perché ovvio che pure se ho chiuso da un anno senza se e ma
          Sto ancora lavorando su me stessa proprio per andare a fondo del come mai sono stata fragile debole e cieca perchè per completare il percorso occorre scoprire il nostro perché e questo necessita di tempo che raramente è di giorni

          Grazie Caro Alessandro
          A presto ritrovarci qui e sarà già meglio per tutti ,una riflessione importante in più per uscirne finalmente LIBERE !!

        • A mio parere esistono uomini deboli. Persone irrisolte o egoiste o spaventateo irresponsabili. Ognuno ha i suoi motivi. Però non si può investire su una persona che non tenta nemmeno di superare queste debolezze. Il tempo è prezioso e non sappiamo mai quanto ce ne rimane. A me star bloccata in situazioni incerte mette un’ansia ingestibile. Mi piace la chiarezza perché so che avendo quella posso andare in azione centrando i miei obiettivi in modo più rapido ed efficiente.
          Non ho bisogno di qualcuno che mi rallenta. Io devo produrre, andare, fare. Posso aspettarti per un po, ma se non vuoi proprio camminare io parto da sola.

          • Siamo tutte in grado di vedere cosa è debolezza e cosa è alibi. Arriviamo a certi livelli con tutta la lucidità del mondo.
            Siamo donne, siamo madri, siamo state create dalla Natura stessa per rischiare. Ma l’istinto ci manda avanti perchè senza il nostro rischio il Mondo non avrebbe continuità.
            E’ ancestrale, non ci si può chiedere di razionalizzare.
            Gli uomini scampano il pericolo evitandolo.
            Le donne fermandosi al momento giusto.

          • Concordo… però guardando oggettivamente le cose molto spesso l’ ingiustizia e le conseguenti sofferenze sono causata proprio dalla debolezza.

        • Chiedo scusa, io non ho mica ancora capito esattamente cosa sia sto MANIPOLATORE.
          Al narcisista ci arrivo ma l’altro mi manca.
          Hai fatto un articolo sul manipolatore?

          • Ma non è una categoria. È tipico del narcisista manipolare ma siamo tutti un po’ manipolatori. Quando vi diciamo che siamo sposati ma è come se fossimo separati e non è vero manipoliamo la verità per ottenere qualcosa da voi. Manipolare e mentire spesso si sovrappongono. Non sono uno psicologo e non mi interessano tanto i termini tecnici. Vado al sodo. Un bugiardo è un manipolatore? Chi se ne frega è uno stronzo comunque se ti fa in qualsiasi modo male

          • ATTENZIONE: GENERALIZZO
            Quando vi diciamo che vogliamo solo il vostro bene e intanto cerchiamo di diventare la vostra mamma moglie sorella figlia vicina di casa commercialista cuoca massaggiatrice .. vi stiamo manipolando.
            Solo che voi mantenete in cima alle priorità sempre e solo una cosa: VOI STESSI (vi distraete giusto quando il sangue non è al cervello).
            Noi appena vi avvistiamo cediamo subito il nostro trono.

            PS ..se non lo cediamo siamo boriose e piccate e facciamo le strafighe (perchè è più semplice invidiare che ammettere le proprie debolezze tra donne)

            Gli uomini vinceranno sempre.

          • @cossora ah allora lo facciamo anche noi non lo sapevo che il femminile di “manipolatore” è la “solita rompicoglioni”

    • @Nina sai cosa? Io -e scusatemi non voglio offendere nessuno ma un minimo quel che scrivo è anche offensivo- ho come l’impressione che più non si abbia un c***o da fare nella vita, non si sia realizzate, non si abbia indipendenza, non si abbiano interessi.. più ci si leghi a 6 corde all’esistenza di questi.
      Indipendentemente dal loro reale valore.
      Sembra che tutte abbiano un eccesso di tempo, di sentimento, di attenzione e che siccome non sanno dove metterle, appena trovano un riferimento emotivo lo riversano addosso a lui.
      Nei primi mesi è normale. Ma poi la vita personale (interessi, affetti terzi, amicizie, lavoro, percorso di realizzazione personale, etc.) riprende pian piano il suo spazio.
      Io ho come la percezione che molte qui si sveglino e vadano a dormire con un pensiero fisso, e che la vita e gli impegni del quotidiano altro non siano che un riempitivo tra un incontro con lui e l’altro.

      Non si tratta di amore ma di non avere nient’altro di buono. E’ preoccupante.

      • Può darsi in certi casi, ma certe forme di dipendenza tirano brutti scherzi. Ci sono fra di voi madri indaffarate, professioniste e imprenditrici che per uno di questi sono andate in blocco cardanico anche sul lavoro e on i figli. Tutte SuperDonne che hanno una vita piena e molte priorità che di colpo vengono invase da un amore malato alle origini (per condizione, balle, promesse disattese) che riduce gli impegni e anche gli interessi una volta focali a minus. La dipendenza fa sempre assurgere a Tutto la fonte della dipendenza rispetto anche ad altre cose, persino quelle Vitali. Quindi la formula pensi sempre a lui perché non hai un cazzo da fare o da pensare è eccezione. Perché no n hai nulla di buono? Di scuro il matrimonio non funziona ma non è mai colpa di uno solo se non è un seriale

        • Appunto: perchè questo arriva e diventa vitale?
          @Ale sei un uomo illuminato dalla propria curiosità e disponibilità nei confronti dell’universo femminile, ma sei sempre un uomo. E sei più razionale per natura.
          Non si diventa irascibili e ditratti coi figli, disfunzionale al lavoro.. per amore.
          L’amore ti migliora.
          Qualsiasi amore ti migliora.
          Qui sei stato secondo me mal interpretato,
          Hanno capito quasi tutte che se è sposato devi fare il CDS.

          Se ti fa vivere male, diventare cattiva, perdere sicurezza in te stessa, allontanarti dai tuoi affetti, scendere a troppi compromessi, continuare a cambiare opinone sui tuoi valori, dormire male, bere o mangiare troppo, malnutrirti, se interrompe la tua crescita in termini di viaggi, passioni e di nuove scoperte.. allora devi fare il CDS.. anche se all’interno della sua fede c’è inciso il tuo nome.

          Bisogna eliminare quello che ci fa male.

          • Esatto. L’amore non fa soffrire fa battere il cuore ma non per l’angoscia fa piangere ma non di dolore. Altrimenti è amore unilaterale

        • @Ale concordo pienamente con ciò che hai detto tu.Prima di incontrare lui o meglio prima che iniziasse la mia relazione con lui ero focalizzata su molte cose che mi appagavano, Il mio lavoro in primis,ero riuscita a diventare la responsabile di un ufficio a 31 anni per la mia dedizione al lavoro, poi ovviamente una volta avuto mio figlio il primo posto era per lui…
          ma mano a mano che la storia tra me e il mio ex andava avanti mi sono accorta che la sua presenza per me era il chiodo fisso di ogni minuto
          e che tutto il resto passava in secondo piano… Anche nel giocare con mio figlio nel fare le cose per lui la mia testa sempre altrove…all’inizio io ci stavo bene in questa situazione perché percepivo che la cosa era reciproca da parte di entrambi
          Peccato che per me era divenuta dipendenza, per me lui era il mio uomo…mentre per lui era una relazione in più,appagante da un certo punto di vista forse di più di quella familiare che viveva, che però percorreva un binario parallelo alla sua vita coniugale che non ha mai messo in discussione veramente
          l’ho capito dopo con una mazzata atomica arrivata come un fulmine a ciel sereno
          credetemi quando vi dico che non sono mai stata una allocca che si fa fregare per così tanto tempo da un uomo.
          Sono in terapia per capire proprio il perché di questo perché nel frattempo ho perso pure il lavoro ma non per causa di un mio scarso rendimento ma una causa oggettiva.
          Questo di sicuro non mi sta aiutando nel percorso di guarigione perché Non avendo più un impegno costante il mio pensiero è sempre lì a questa storia , Ma mi sto rendendo conto che sto migliorando perché ho la sana voglia di rimettermi in gioco e confluire tutte queste energie su qualcosa di bello per me. Magari tutto il male non viene per nuocere.

          • No, e lo sai.
            Perchè se in passato e con meno esperienze sei arrivata a certi livelli, figurati cosa puoi fare ora!
            Devi solo far passare il ‘male ingiusto’ che ti ha provocato questa bruta faccenda.

          • @Mic.. pensa che superdonna sei davvero.
            Ti rendi conto che ti è passato sopra un treno??
            Neanche la donna bionica!!
            Vai avanti così, e pensaci meno, a quel che ti ha fatto, e leggi di meno, se intravedi una cosa che te lo ricorda, qui o altrove, interrompi la lettura, cambia proprio la destinazione del tuo ascolto, togli a questa storia la possibilità di lasciare anche l’ombra di un solo semino.

            Adesso hai bisogno di mettere via non di ricordare. Forza che sei cazzuta dai!

      • io ritengo che non è proprio così Cossora…anzi…come dice Alessandro sotto…queste dipendenze poi ti creano problemi anche nella vita piena che prima avevi…

        • @Anonimo .. ma finchè non ti trovi faccia a faccia con il problema e non sai la dimensione che ha e non ti ci misuri.. scusa ma che atteggiamento è non vivere per non soffrire?
          Da codardi! No grazie, mai!
          Allora avrei dovuto lasciare mio marito tre anni prima?
          Ci ho provato, ho sofferto, ho capito, ho ragionato su di me, ho provato a comportarmi in modo diverso.
          E quest’uomo? Ci ho messo un anno e mezzo di vari miei stadi, mi sono osservata, sezionata, ascoltata, ora ci sto bene e mi devo fermare per quale motivo?
          La dipendenza (sempre salvo un teatro finto dalla A alla Z) si insedia dove trova terreno fertile, ma se sotto si ha una vita piena, a un certo punto il male lo rigetti. Ma deve essere male, non semplice fifa.