Home » Amanti » Sono le bugie a farti rimanere con lui

Sono le bugie a farti rimanere con lui

Perché ti sei messa con lui anche se era sposato? Perché lui ti ha descritto il suo matrimonio come fallito, decotto, irrecuperabile. E lui ti piaceva tanto. Ti sei detta una bugia anche tu: credici, ti sei detta.

Perché quando hai capito che il matrimonio non era finito e che lui doveva stare, per esempio, tutte le feste e ferie comandate con lei e non con te… perché non hai troncato? Perché lui ti ha chiesto tempo, perché è complicato, non si può fare subito e anche se è passato un anno devo avere pazienza che lo farà. E tu hai metabolizzato queste mezze bugie e mezzi sogni e hai aspettato.

Perché quando lui è andato in Polinesia con lei non lo hai lasciato?
Lui ti aveva detto che il era un matrimonio fantoccio eppure questo legane inesistente parte per un viaggio da sogno e poi ti devi sorbire le foto di lei sui social con le noci di cocco (del marito?). Eppure quando è tornato ti ha detto che il viaggio era l’ultimo e che le foto sono il modo della moglie di mostrare una facciata famiglia Felice agli altri. Altra bugia bevuta

Perché i vostri appuntamenti ultimamente saltano? Non sei stufa di tutte queste bugie sulle riunioni, gli incidenti imprevedibili, gli imprevisti?

E quando il tuo tempo sarà scaduto e tu gli dirai non farti vedere o sentire finché non porti dei fatti inequivocabili sarai lì a chiederti se quello che ti ha detto…
1 non hai avuto pazienza hai spinto troppo
2 ti amo ma devo restare con lei
3 ti richiamo sempre perché non ne posso fare a meno
4 restiamo almeno amici

…dopo anche queste bugie o mezze bugie ti chiederai ancora una volta: starà dicendo la verità?

Ma di quante bugie ha bisogno un’amante per vedere la verità è giudicare dai fatti e non dalle tante, troppe bugie?

A volte troppe. Ma in fondo lui che vuole? Solo una moglie e un’amante. Insieme. E quando non ci sarai tu avanti un’altra?

Scappa subito: non è mai troppo tardi per rifarsi una vita

Sincerely yours


36 commenti

  1. Fantastico come la solito il “nostro” Alessandro.
    Il mio amante è di quelli che il giorno prima mi dice “per te farei di tutto, cose che tu non puoi nemmeno immaginare” e il giorno successivo mi liquida con “devo essere chiaro, non posso darti certezze”. Ah…ah…ah…

  2. L’ideale per un uomo è avere la moglie fedele e anche l’amante fedele.
    Che egli lasci la moglie per l’amante, anche se molto coinvolto, non è un processo che avviene spontaneamente

  3. Anche se il mio è di quelli “onesti”, diciamo così, ovvero l’amante che non ha mai fatto promesse ma con cui si vive l’amore giorno per giorno e con il quale al massimo diciamo “staremo insieme per sempre” (non specificando in che modo naturalmente), le bugie restano la base di questa storia, quelle dette da me a mio marito sono un crescendo e non so fino a che punto ne vale la pena. Ci sono giorni che penso mi va bene così altri che dico ma un uomo così non lo voglio, voglio uno che mi prende e mi porta via!!!

    • anche il “mio” penso sia “ onesto”…
      Spesso mi parla della sofferenza di non poter vivere questa storia alla luce del sole, di poter stare di più assieme …
      Ma poi mi dice che possiamo stare così anche anni…
      Non vuole illudermi? Vuole tenermi buona ?
      Non so… e se le bugie le raccontasse a se stesso ?

      • Gli uomini, quando sinceri, si innamorano in modo più “prudente” e graduale . Sta alla donna , ancora una volta, far sbocciare questo sentimento frenato in sentimento pieno. Soprattutto se ci sono di mezzo altri. Aggiungo che sogni a parte la pigrizia proverbiale dell’uomo vi farebbe fare le amanti a vita se gli date sesso a sufficienza. Poi girare a manina e fare le vacanze insieme certo piacerebbe anche a lui, ma le sue vacanze base con voi sono anche un’ora in un letto. Vanno, come dire, coltivati ed educati a passare dal dire al fare

        • Sta alla donna avere rispetto di se… se poi lui per quanto pensi di essere sincero non passa dal dire al fare… beh non è colpa della donna che non ci ha saputo fare.

          • Di sicuro no uno se non è innamorato non è innamorato. Ma un po’ di savior faire con noi sempliciotti dei sentimenti ci sta. Senza esagerare. In fondo lo facciamo anche noi per ottenere le vostre grazie

          • Non so… forse sono io a non volermi sentire in colpa perché non sono riuscita a far decollare la mia storia….

        • Anche il mio amante è onesto, sincero e le nostre difficoltà non le abbiamo mai dimenticate. Mai abbiamo parlato così…alla leggera…di un nostro futuro perchè consapevoli dei vincoli. Certo ci piacerebbe ma stiamo attenti a non illuderci. Ma in questi ultimi tempi ho notato nel mio amante un notevole cambiamento, una attenzione sempre più crescente e una dimostrazione di insofferenza della nostra situazione che prima invece mascherava asserendo meglio questo che niente. E per la prima volta mi ha detto che vuole iniziare a smantellare il rapporto con la moglie per potersene tirare gradualmente fuori. In primis limitando i rapporti sessuali. Per poi uscire noi allo scoperto al momento giusto. Non mi aveva mai detto una cosa così. Mi chiedevo allora cosa intendi per educarli? Che sta succedendo?
          Io davvero non gli ho chiesto niente. Non aveva esigenza di tranquillizzarmi o mettere a tacere le mie richieste. Ha fatto tutto lui. Come se fosse una sua esigenza.

          • Intendo che vanno incentivati quando sono come il tuo sulla via giusta e illuminati quando dicono o fanno cose per loro non importanti ma per voi pesanti offensive o inaccettabili, come raccontare vita e miracolo della moglie o loro momento di intimità. Esiste una road map da iniziare e seguire quando gli amanti si accorgono di evolvere in coppia. Si tratta di piccoli medi e grandi passi da fare insieme in periodo che idealmente è di un anno. Ne scriverò ma di parte sempre dal mettere in chiaro col coniuge che non è più come prima

          • Ho capito cosa intendi Alessandro…ed io questo l’ho sempre fatto senza atrabbiarmi mai. Lui è sempre stato attento a non offendermi, ferirmi ma le incomprensioni in queste storie ci sono sempre. Basta poco oer fraintendersi. Io le ho sempre affrontate consapevole che fossero dettate dalla diversa sensibilità che uomini e donne hanno nell’affrontare certi argomenti.
            Devo dire che lui è sempre stato affamato delle mie considerazioni, osservazioni al punto da dire che oramai non può più farne a meno.
            Lo sto educando per benino 😉

        • io sono sicura di quello che potremmo essere insieme, spero tanto lo saremo…è il sogno di tante di noi qui …
          Vorrei, senza forzare, con calma, che lui veramente si lasciasse andare dove lo porta il cuore.

          Alessandro, quella del sesso a sufficienza non l’ho capita. Devo fargliela desiderare un po’ di più…e dargliela di meno?

          • Il sesso segue la felicità. Se lui ti rende felice godetevela se lui mente o bara a secco!

  4. Anche questa è una chicca “quando sto con te, ti do tutto me stesso”… e ci mancherebbe che pure lì tu fossi a metà 🙂 🙂

  5. E pensare che nella maggioranza dei casi, nelle storie riportate qui, si parla di uomini “maturi” sui 40, 50, 60 anni o anche oltre… e non di ragazzi di 20 o di 30anni…
    Che tristezza… così tanta superficialità, così immaturi, fa tanta tristezza davvero…

  6. E anche se al momento l’alternativa è stare sola, un po’ depressa e triste e ogni tanto pensare… ma alla fine almeno l’avrei visto, almeno l’avrei sentito, almeno qualcuno mi avrebbe chiesto come stavo… Ricordati che una vita a metà è meno vita di quella che adesso ti sembra una “non vita” per cui stringi i denti e ricordati… “Non è mai troppo tardi per rifarsi una vita” … e … prima chiudi prima hai la possibilità di fartene una!

  7. La mia testimonianza,come al solito significativa del diverso modo di vivere queste cose:io single,lui sposato…io sola da tanti,troppi anni…debole,fragile,devastata da due lutti avvenuti nello stesso giorno e da tutta una serie di abbandoni…In breve,dopo tre mesi che non lo incontro per suoi”inderogabili”impegni di lavoro,sbotto e gli dico di non scrivermi o telefonarmi più,perché inutile…silenzio tombale da parte sua per 4/5 giorni…io nel frattempo gli scrivo perché ho difficoltà ad accettare gli abbandoni…dopo 4 giorni mi scrive dicendomi”hai detto di non scriverti più…lasciamo stare…buona vita”..fine delle trasmissioni…non una parola in più,non una scusa per il comportamento tenuto..ed era lui ogni volta a dirmi di pazientare,di aspettare perché forse era la volta buona per vederci…ma cos’ha certa gente al posto del cuore?Io,nel frattempo,settimana scorsa terzo lutto in due anni:mi aveva detto che mi sarebbe stato vicino…certo,infatti…

  8. Grazie Alessandro..l’ho pensato anch’io…ma era tanto tempo che gli dicevo che se voleva chiudere bastava lo dicesse,che me ne sarei andata senza problemi…negava,mi chiedeva di avere pazienza,mi faceva passare per quella che vedeva i draghi…era necessario tutto ciò?costava tanto parlare chiaro?

    • Se leggi il mio blog sai che la maggioranza degli uomini non si prende mai alcuna responsabilità piuttosto mente

      • A me l’aveva detto proprio… se mi lascia lei bene altrimenti io non lo faccio, non passo per quello “cattivo” che lascia una così brava ragazza. E infatti lei l’aveva mollato, poi però se l’è ripreso e lui fa il fidanzatino perfetto… e io cancellata!

  9. Giornate pesantissime per me…ho passato giorni a scrivergli di tutto,a descrivere quello che provavo,a chiedere spiegazioni…me ne vergogno,ma purtroppo io ho difficoltà ad accettare gli abbandoni…da parte sua qualche stupida emoticon,un “ti penso”,battutine sessuali…stamattina mi ha detto che sto esagerando…Può essere,ma costerebbe tanto essere chiari una volta?E se per te esagero così tanto bloccarmi e mandarmi via?Mi vergogno profondamente di aver elemosinato così,di essermi umiliata in questo modo per sentirmi dire questo…ovviamente a lui non passa neppure per l’anticamera del cervello che basterebbe essere chiari e che forse,un po’,è anche colpa sua…Come supero tutto questo?

  10. Grazie Alessandro…purtroppo con questo tipo di uomini è controproducente essere se stesse:a lui interessava solo la specie di geisha sempre di buon umore,allegra e disponibile ai suoi tempi(più di tre mesi dall’ultima volta,ormai)…mai lamentarsi…Insomma,per l’essere umano pochissima considerazione…Hai ragione,sono innamorata,ma lui non è veramente degno del mio amore:non lo merita…

  11. @Oldplum…Grazie,l’hai esposto in modo sintetico e divertente ma veritiero,il concetto fondamentale..Devo smetterla di autobullizarmi e cacciarlo dalla mia vita…Via,via sciò,sciò…grazie,mi date forza…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.