Home » Amanti » Sondaggio Mio marito mi ha tradito con un uomo

Sondaggio Mio marito mi ha tradito con un uomo

IMG_3274

Sondaggio Mio marito mi ha tradito con un uomo

 

Care lettrici, approfitto di voi per lanciare un sondaggio su un tema che sta emergendo in modo forte dalle mie fonti: il tradimento maschile consumato non in modo tradizionale ma con una persona dello stesso sesso.

 

A parte i vostri commenti, che sono sempre i benvenuti, vorrei rispondeste alle seguenti domande:

 

  1. In base alla vostra esperienza e a quella del vostro entourage, su cento mariti che tradiscono quanti lo fanno con uomini? Dieci? Venti? Di più? Datemi la vostra stima.
  2. Il suo tradimento con un uomo è più grave di un tradimento classico perché è una scelta di vita radicale tale da far capire alla moglie che non c’è via di ritorno e lei stava con un uomo del quale in realtà non sapeva nulla. Sei d’accordo?
  3. Il suo tradimento con un uomo è grave ne più ne meno di quello con una donna. Sei d’accordo?
  4. Il suo tradimento con un uomo è meno grave di quello con una donna perché la moglie non ha una vera competitor alla pari, è poco più grave di un tradimento virtuale. Sei d’accordo?

 

Le vostre risposte saranno utili alla mia epidemiologia di coppia per costruire un post o un articolo sull’argomento. Grazie per la collaborazione!


79 commenti

  1. @Caro Alessandro che bella idea!
    Provo a rispondere fermo restando che alla domanda numero 1 il numero a mia conoscenza entourage compreso è inferiore a 10 quindi rispondendo 10 sta chiaro che in realtà indico il valore minimo previsto dalla domanda.

    1). 10

    2) Sono d’accorissimo ! È chiaro un doppio tradimento di tutto uno schok mostruoso proprio per il fatto di non essersi mai aperto su un aspetto così fondamentale nel rendere possibile una relazione eterosessuale reciprocamente come SICURO costituisce un rispetto DOVUTO OBBLIGATORIO .
    GRAVISSIMO CASO di tradimento perché investe diversi aspetti sia della Donna ignara di fare sesso con un ibrido ma pure immaginiamo la presenza di figli,che DRAMMA!!!!! Per la CONFUSIONE che ovviamente crea una situazione così.

    3) Ovviamente NON sono d’accordo.

    4)ASSOLUTAMENTE NON SONO D’accordo primo per il motivo stesso contenuto nella mia risposta numero 2)

    P.s,
    Ma poi GRAVISSIMO CONFONDERE IL VIRTUALE SOCIAL
    con la REALTÀ

    Ma noo è veramente MOLTO GRAVE perché ripeto investe un tradimento che dimostra una vera VIOLENZA VERSO TUTTI MOGLIE O COMPAGNA MA PERSINO AMANTE DONNA E Figli

    IL DANNO PRODOTTO è un ABUSO PSICOLOGICO una VIOLENZA
    DA DENUNCIA,

    Non vorrei essere fraintesa OGNI ESSERE UMANO PER ME
    HA DIRITTO DI VIVERE IL SESSO COME MEGLIO CREDE O SENTE NEL RISPETTO PERÒ DEL DIIMOSTRASI CHIARO
    DARE LA POSSIBILITÀ DI DIRE NO NON CI STO

    E SOPRATTUTTO SENZA INGANNO
    NON DIRE NULLA È UN ABUSO GRAVE.

  2. @Caro Alessandro
    Aggiungo una mia annotazione che reputo importante che possa servirti proprio in questo tuo ottimo sondaggio

    Ecco credimi ,mi fa pure difficoltà parlarne ma se lo faccio è perché credo sia molto importante che ne scriva qui sembra come un richiamo casuale in cui mi ha colpito la tua frase in cui qui hai scritto che questo argomento da tue fonti risulta essere di rilevante tema a percentuale.

    Ecco dopo la mia relazione Tossica con un soggetto Narcisista e anche Borderline ho scoperto in terapia di gruppo e anche successivamente documentandomi su cosa sia il Narcisimo e cosa Sia Il Borderline

    Ecco scopro dal racconto di altre donne che come me hanno vissuto la relazione tossica che in Alcuni casi ,ripeto in alcuni casi il soggetto È bisex
    E vi sta una logica dovuta lalla tipicità del disturbo comportamento che appunto nei casi a cui qui mi sono riferita il soggetto NON RICONOSCE LA PROPRIA PERSONALITÀ non Sto arrivando! Chi è e infatti si nutre succhiando energia specchiandosi negli altri ma proprio per questo non riconoscersi è per questo che oscilla tra maschile e femminile.

    LO SCHOCK MOSTRUOSO CHE HO PROVATO AL SOLO PENSIERO di cui ovviamente non ho alcuna certezza che pure l’ex fosse bisex ,ma ti assicuro che mi basta il solo pensiero di dubbio per staci ancora male oggi.

    È un dubbio che ho ma sta purtroppo ragionevole in quanto ho parlato in terapia di gruppo con Donne che invece hanno avuto la prova inconfutabile del tradimento del marito in questi casi Narcisista

    Mi sembrava importante parlarne qui perché questo spiega ,secondome,il perché ti risulti così un tema diffuso

    Egrazie per questo tuo sondaggio e studio perché la informazione aiuta la conoscenza e la Scienza!!!

  3. 1. Secondo me circa una ventina su cento
    2. Scusami su questo sono di larghe vedute data la mia età (34 e mia sorella vive a Londra dove fai prima a contare quanti etero ci sono), quindi o uomo o donna è sempre un tradimento sintomo che di problemi già ce ne erano nella coppia. Se come ho letto spesso qui, e si è in una situazione non da tirarsi i coltelli con il coniuge, forse da moglie tirerei pure un sospiro di sollievo, quasi felice che lui abbia trovato una sua dimensione e accettazione.
    3. Molto in disaccordo
    4. Tradimento è tradimento. Stop. Quello virtuale per me però nn è classificabile, nn sono una persona da social.

    • @Giuls
      Scusami ma cosa significa il tuo affermare che sei di larghe vedute nel senso che non dai nessun valore alla distinzione tradita del sesso non mi pare potersi definire di larghe vedute

      Anche perché hai scritto che tua sorella che vive a Londra si fa prima a contare quanti eterosessuali ci sono

      Ma qui si parla di un inganno strutturale non è il chiamiamolo semplice tradimento che già quello basta ed avanza per essere definito negativo come azione ingannevole comunque perché pure se le cose vanno male in una coppi è un abuso tradire la fiducia è un abuso essersi fatti passare per eterosessuali ,mai aver reso partecipe la moglie o compagna del problemino

      Si vede che sei giovane perché confondi la sostanza delle cose delle azioni fai un miscuglio un groviglio massa informe

      Questo sta negativo per te stessa perché sapere cogliere le differenze di come si è e del valore che si da ad ogni differenza è fondamentale per non sbagliare nella propria vita accettando magari proprio di arrivare ad accettare l’inaccettabile

      Infatti fai confusione perché qui alla risposta 2) hai dato un assenso dichiarandoti giovane e di larghe vedute

      Alla 3) hai esattamente risposto il contrario e cioè che non sei d’accordo

      Essere di larghe vedute è giustamente non discriminare chi ha le sue preferenze sessuali,ma ti faccio notare che questo è validissimo principio che viene a cadere infrangendosi in mille abusi se si TACE SI TRADISCE E CON INGANNO SI FA SILENZIO IMPEDENDO AL ALTRA O ALTRO DI POTER SCEGLIERE ALLA LUCE DEL SOLE

      Mi auguro tanto che tu a 34 anni sia in grado di cogliere la differenza tra accoglienza e libertà di essere ed agire ,ma purché vi sia ONESTA TRASPARENZA

      altrimenti si chiama

      INGANNO = TRUFFA =ABUSO.

      E questi principi sono universali e si spera INDIPENDENTI DALLA ETÀ

      Spero tu possa cogliere la bontà e significato del mio commento.

      • lo vedo come un inganno Verso loro stessi, a volte è un disagio emotivo che si portano dentro da tanto e nn si sono mai fatti aiutare da nessuno.

        • Io sono d’accordo con te @Giuls.
          Sono sempre dalla parte della difesa di ciò che si è.
          In primis la propria felicità (il rispetto degli altri non deve ledere me).
          Se una persona è trasparente e mi dice CHIARAMENTE che non è felice con me, sono talmente libera da pensare e consigliare ‘fai quello che rende felice te, per primo’.
          Poi ovviamente, pretendo e difendo la mia libertà.
          Questo è il mio autentico pensiero.

          • Infatti sei d’acc Anche con me perché giustamente se si è trasparenti significa non tradire e parlare aperti e dire okkei ho questo problema,benissimo sei accolto se posso ti aiuto ,

            Esattamente il caso del quesito proposto qui dal questionario è l’opposto e cioè si parla di tradimento doppio
            Faccio sesso con altra persona di nascosto
            E in più ti ho taciuto le mie preferenze sessuali
            Doppio tradimento perché non ne hai mai parlato prima?

            Infatti sono d’accordo è soltanto con la TRASPARENZA E ONESTÀ che si può e con vero calore umano accogliere tutti,

          • Vabbeh @Ariel la sovrapposizione durante un cambio esiste.
            Nessuno molla il partner prima di ‘provare’ altro.
            È normale, non facciamo retorica.

          • Ma non è retorica affatto ognuno vive la sua esperienza personale ci sono i traditori ,che sono quelli che tu chiami “sovrapposizione “
            E poi eccome se esistono casi in cui uno sei due lascia l’altro pur non avendo proprio nessuno

            Pure qui abbiamo esempi,
            Ad esempio Oldplum che da grande Donna pur di vivere amando se stessa è riuscita a chiudere in separazione dal suo matrimonio,ma l’amante lo ha lasciato
            E quindi nessuna sovrapposizione

            Io stessa conosco e relaziono con diverse persone o parenti o amici che si sono separati senza nessuna relazione di amanti in piedi
            Ma infatti la separazione che sicuro ci fa capire di amare noi stessi è mi separo perché non vivo più Il vero Amore non ci sto bene

            Non è che si resta tipo meno di niente se non ho nessuno mi accontento è propio da dipendente

            E no sistemare una cosa per volta resta l’ottimo sempre.

            Poi ognuno ovviamente fa come vuole ,ma non è affatto vero che tutti quelli che si separano lo fanno perché hanno un amante pronto in contemporanea.
            Alcuni fanno così
            Altri no.

            Non e retorica non c’entra nulla la retorica.

          • @Ariel ..Nessun innamorato o ex innamorato molla a priori moglie o marito senza la spinta o la rivelazione o l’amore di un terzo. Se ci sono figli poi é fantascienza. Non confondere ciò che vedi come giusto e la realtà dei numeri.

            @White certo. Tra che si apre uno spiraglio, ti accorgi di una corte, cedi e te la vivi leggera, poi affronti eventuali evoluzioni e ti scontri con la tua/sua realtà e valuti le conseguenze per decidere dentro o fuori.. minimo ci passano due anni. Chi molla tutto dopo 3 mesi aveva già un piede fuori.
            Credo che all’inizio tutti abbiamo pensato: smetto quando voglio.

          • @cossora…
            “Nessuno molla il partner prima di ‘provare’ altro”

            IO L’HO FATTO! 🙂 🙂

            E nn credo nemmeno di essere l’unica…peraltro!

            Eddaiiii nn diamo i numeri cm fossero leggi divine!

            Forse un numero folto di persone fa così…ma nn tutti! (Grazie a Dio…mi viene da dire!!!)
            Sm tutti diversi…c’è chi nn può vivere 1 mese senza sesso e c’è chi ci sta x anni (ora questo nn lo suggerirei xò ;-))…c’è chi decide di mollare il partner xchè li nn ci sta più bene a prescindere da altri “interessi” e chi invece aspetta la manna dal cielo x trovare il coraggio del salto…(e intanto che aspetti la manna…sai la ruggine che ti si attacca?!?)
            Dipende probabilmente dalla propria struttura psicologica…dipende da qnt ti fa paura la solitudine…dipende se hai bisogno di qlcno x forza al tuo fianco che determini in qlche modo la tua personalità!
            Dipende se hai bisogno di sentirti attrice/attore cn un ruolo definito e universalmente riconosciuto nella società!
            (Moglie, madre…professionista…donna in carriera)
            Io rifuggo da sempre tutto ciò…a chi mi chiede, rispondo ridendo che faccio di tutto un po’…e generalmente un caxx davvero bene! :-))
            Rispondo a me stessa e ai miei figli…cm te! Nn sm poi così diverse…;-)
            Nel mio caso la sovrapposizione è un peso…xchè io voglio sempre vivere ogni esperienza fino all’osso…senza dovermi preoccupare di qlcn altro…di nascondere…omettere…stare attenta a qnd palesarmi, guardate l’ora se posso o meno telefonare, metterete password, riconoscimento vocale, impronta digitale e minkiate varie… Io se sn felice lo voglio urlare ai 4 venti!
            E qnd sn felice divento sbadata…

            Io la sovrapposizione l’ho subìta!

            Lo sapevo anche prima di questa storia che nn era cosa x me…ho voluto provare…avevo bisogno di essere travolta da quella ondata di emozioni x ricordarmi chi ero…dopo anni che avevo cercato di conformarmi x il quieto vivere a una situazione che nn mi stava più bene…oggi però sn ancora più consapevole che nn mi devo snaturare! Io sn così punto…

          • @Ep

            Che Donna ,uauuuuuuu!!!!!

            Voglio sposarti subito!!!! Ah ah ,per esprimere la tua Bellezza della tua maturità interiore!!!!

            Leggerti qui,ancora e l’aggettivo per te è

            SUBLIME!!!!!❤️

          • @EP anche io mi sbaciucchio i kuei ex suoceri due volte a settimana. Ma non sono certo la norma.

          • @cossora…ecco io nn arrivo a tanto!!! ahahahaha…
            Sempre nel ricordo del mio mantra…La mela nn cade mai troppo lontano dall’albero…se il loro figlio è venuto fuori così…nn mi spingerei oltre! 😉
            Xò ho passato cn loro, il mio ex e tutta la sagrada familia, vigilia e giorno di Natale…e i miei figli erano contenti e sereni!
            Il giorno dopo xò ho salutato tutti cn un bel sorriso e me ne sn tornata “a casa” nel mio adorato Veneto cn figli al seguito!

            Su una cosa hai perfettamente ragione…io e te nn siamo certo la norma! Ma io mi piaccio così…e mi piaci anche tu 😉

          • @EP anche tu mi piaci. Anche se le nostre opinioni o modi di fare spesso non sono simili.
            Non sei bigotta, non dai le direttive su come si chiama questo e come si corregge quello.
            Sputi il rospo e poi lasci la parola agli altri. Ma sempre mantenendoti dentro il limite del rispetto del terreno emotivo atrui.

      • E si, ho sbagliato a rispondere alla 3. Sono d’accordo, scusa errore mio. Anche perché come mi hai fatto notare non fila e c’è effettivamente una contraddizione.

  4. Provo a rispondere Alessandro, ma è un po’ difficile:
    1) non sono in grado di fare una stima ma se nel numero entrano anche i rapporti a pagamento con uomini che si prostituiscono allora dico tanti.
    3) sono d’accordo.
    2) e 4) non sono d’accordo.
    Buona serata, ciao!

  5. @alessandro bel sondaggio, complimenti!
    1-che io sappia, tra le mie conoscenze, pochissimi, meno di dieci;
    2- sono d’accordo ma non lo definirei tradimento, perché si tratta di un gravissimo occultamento di una parte essenziale della propria identità. Non dire al partner che sei bisex per me è imperdonabile, anche perché qualcun* magari sarebbe in grado di accettare tale realtà, in fondo nascondere tendenze omosessuali oggi porta inutile sofferenza, oltre che essere anacronistico
    3-non sono d’accordo, vedi sopra
    4-non sono d’accordo e ritengo che non c’entri la competizione. Sono due fenomeni completamente diversi. Il confronto con il virtuale non so capirlo, non sono social

  6. 1 non ho esperienze dirette o indirette conosciute
    Rispetto alle altre domande è molto difficile rispondere.
    Sarebbe senza dubbio un tradimento perché consumato di nascosto. Ma in questo caso sarebbe ovvio che non si potrebbe dare colpe a nessuno. Sono proprio due pianeti diversi incomparabili.

    • @White ma non capisco cosa vuoi dire che non si possono dare colpe a nessuno?

      Il principio base che dovrebbe essere subito percepito come incontestabile
      SEMPRE è che se io ti faccio credere un falso sono falsa e ti inganno sia cha si tratti di un tradimento tra persone eterossessuali che altro

      ,ma con l’aggravante del aver non solo tradito la fiducia facendo sesso con un altra persona di nascosto facendo credere di essere fedeli,ma pure peggio perché non solo si nasconde di fare sesso con alta persona ,ma pure di avere SEMPRE durante la relazione di coppia nascosto il problema bisex o scoperta di essere omosessuale

      E cioè qualunque cosa si nasconda al proprio partner è tradire e abusare della fiducia che l’altro ha riposto in noi

      Perché se mio marito mi avesse detto guarda non so come ma faccio sesso con i maschi mi avrebbe dato almeno il rispetto di poter essere libera di scegliere coasa fare.

      È chiaro un vero abuso e che sta evidente l’impatto che crea tipo domino a catena su tutto l’equilibrio Di coppia e pure di figli se ci sono.

      • Intendo dire che condanno la menzogna, ma riguardo al resto, se tu mi tradisci con un uomo, è ovvio e logico che io non possa darti ciò che cerchi. E non è perché io non ho avuto il giusto atteggiamento o perche tu non hai avuto la volontà di risanare una crisi, è solo una questione di naturale inclinazione. Ecco se proprio devo dare un voto alla cosa, direi: UGUALE GRAVITÀ LA MENZOGNA, MINOR GRAVITÀ L’ATTO. Spero sia più chiaro.

  7. 1. Meno di dieci anzi direi anche meno di 5
    2. Non sono d’accordo per niente. Si tradisce la fiducia di una persona a cui abbiamo promesso fedeltà, per me, non ha importanza con chi viene perpetrato.
    3. Sono d’accordo.
    4. Vedi la n. 2. Non esistono tradimenti che vangono di più di altri.

  8. 1. non conosco nessuno
    2. non sono d’accordo
    3. d’accordo
    4. non sono d’accordo
    Ma vorrei aggiungere l’esperienza personale, fatta da giovanissima, dell’innamoramento per un ragazzo gay che sapeva di esserlo ma non me lo disse. era una di quelle specie di amicizie dei vent’anni in cui sembravamo fidanzati ma non lo eravamo, tutto insieme tranne il sesso, e io non capivo e non capivo…sicuramente non così grave perchè anche lui doveva arrivare a consapevolezza e vent’anni non sono tanti, ma ci sono stata molto male. rielaborato bene, oggi mio migliore amico vero, ma lo shock c’è stato, eccome, quando si è svelato…però appunto, dipende anche da età…a 20 accettabile, a 40 meno

  9. A mio modesto parere non è grave se il lui in questione sta realizzando in quel periodo di preferire una relazione col suo stesso sesso, certo deve essere un tradimento limitato nel tempo.
    Anche io ho avuto esperienza simile a quella di Nina. Conosco lui che mi fa una corte spietata, tantissimi baci appassionati ma… non concludevamo mai. Ci abbiamo provato due o tre volte ma sul più bello lui si tirava indietro. Mi ha mollata praticamente subito, ho poi anche scoperto che nel frattempo aveva anche un’altra. Sono passati una decina di anni, lui non si è mai fidanzato, non dichiara di essere gay ma effettivamente ci sono tutti i segnali. Si è scusato a suo modo per il modo in cui si è comportato con me, io l’ho perdonato a prescindere, ma devo dire che questa consapevolezza che lui non potesse comunque darmi ciò che volevo nemmeno se fossi stata la donna perfetta devo dire che mi fa piacere.

  10. Conosco una donna che ha lasciato il marito per un’altra.
    Per me sarebbe più facile da accettare, perché probabilmente si tratterebbe di raggiungere la consapevolezza di una parte di sé, che consciamente o inconsciamente, si era voluta nascondere. Non potrei dire “cos’ha lei più di me?”, in questo caso non si possono fare confronti. Addirittura potrei essere felice per lui, se ha davvero scoperto e accettato la propria reale natura.

  11. Io credo che quanto ci sentiamo ‘traditi’ o ‘presi in giro’ dipenda prevalentemente da due fattori: il rapporto che abbiamo con noi stessi e il nostro spessore umano.

    (non considero che si parli di coppie in cui l’amore è alle stelle o all’inizio, ma di relazioni più che rodate)

    Se il mio valore dipende da quello che mi da la persona che amo, saperlo omosessuale mi distruggerebbe (valgo così poco che preferisce un uomo) e se sono concentrata solo su di me sarei piena di rabbia (non capisce chi sono, non sa cosa perde, è malato).

    Pensando al mio matrimonio mi chiederei ‘ma quanto deve aver sofferto fino ad ora, per non avermi potuto dire chi è realmente?’ e offrirei il mio incondizionato sostegno.
    Non mi sentirei nel diritto di esigere spiegazioni.
    Direi ‘ti rispetto, se vuoi sono qui’.

    • Concordo. Mi incazzerei per la menzogna, soffrirei come un cane per l’impossibilità oggettiva di trovare una soluzione insieme. Ma credo gli darei il mio aiuto.
      Freddy Mercury ad esempio, si era sposato con una donna. Che fine al momento della sua morte ha dichiarato essere l’amore della sua vita. A lei, che gli è rimasta sempre vicino, ha lasciato quasi tutto. Sono comunque rimasti legati per la vita, ma lui ad un certo punto del percorso insieme ha realizzato di essere omosessuale. Una storia comunque triste, perché lui ha sempre dichiarato di amarla..

    • Questa ,secondo mio punto di vista ,è esattamente la descrizione concettuale della CROCEROSSINA

      amare gli altri PIÙ DI SE STESSI

      Perché se COMUNQUE QUALUNQUE COSA FACCIA L’ALTRO LO GIUSTIFICO senza capire che esistono dei LIMITI al comportamento altrui che sono le regole importanti e fondanti se stessi e la società

      Allora non significa che AMARE L’Altro significa che se mi tratta male
      Lo giustifico e poverino se sta bisex non è certo colpa di nessuno

      Certo sono d’accordo ,ma quello fa la Crocerossina nel senso del essere piegata verso glia ltri non amando se stesse è il non riuscire a capire che se ci si comporta male oggettivamente cioè se io sono falsa verso di te ti tradisco ti faccio del male perché magari sto passando un periodo di crisi
      Okkei MI sono comportata male lo stesso e questo non cambia il riconoscere che non va bene universalmente non va bene

      E quindi è giusto per amare se stessi condannare se ci si comporta male

      Poi se dopo il fattaccio uno vuole riflettere insieme alla persona okkei mica bisohpgna ofpdiare e vendicarsi ma se tu mi dai un pugno io cerco di evitarti mica ti faccio nulla ma ti isolo me ne vado mi proteggo ti condannontra virgolette nel senso che NON MI FACCIO METTERE SOTTO ma non per orgoglio ma per auto difesa mia

      La CROCEROSSINA È QUELLO CH EHAI SCRITTO

      Non riesce a distinguere se stesa dagli altri e TROPPO BUONA GIUSTIFICA SEMPRE

      Non bisogna CONFONDERE

      l’accoglienza di tutti purché tutti si comportino bene senza ferire consapevole di farlo e quando si tradisce si Sto arrivando! Di fare del male e questo non va bene non funziona infatti nessuna relazione se ci si comporta male e cioè tradendo

      I motivi per cui ci si comporta male ovviamente hanno diverse cause analisi che infatti è fatta con Distinte leggi del codice civile che tiene conto infatti di ogni motivazione

      Ecco il codice civile e morale nel senso di protezione di se stessi e della società impedisce di fare Le CROCEROSSINE A VITA
      Protegge e invita le persone a comportarsi bene

      Infatti le CROCEROSSINE
      SONO TROPPO BUONE Evere candidate a restare dipendenti affettive e cioè non riuscire a distinguere
      Le azioni dannose per se stesse!

      • @Ariel la tua opinone non è quello che ho scritto.
        E’ la tua opinone.
        Accetto che tu non la pensi come me, ho specificato che lo farei in caso di coppia rodata e non più ‘ardente’.
        E’ il mio punto di vista di quello che io avrei fatto con mio marito.
        Sono cazzi miei cosa farei, i giudizi tieniteli per te.
        Grazie.

          • Tranquillo @Ale.
            Quello che io penso di una questione è un mio pensiero. Tu chiedi pareri, io do il mio. Fa statistica, non è assoggettato all’opinione di un lettore che si sente chiamato a dare una valutazione psicologica (senza nessun titolo ne esperienza, tra l’altro) ai pareri altrui..
            A volte ho la sensazione che ci sia un co-padrone di casa.
            Io riconosco solo te come tale, sia ben chiaro.

          • Comunque conosco solo una coppia di amici fidanzati dai tempi dell’università, che si è separata (ormai anni fa) perchè lei ha scoperto e confessato la sua (da sempre ambigua, ma ne soffriva) sessualità.
            Lui ha preso una bella botta, anni di terapia e farmaci per uscirne.
            Lei credo non soffra più per aver deluso sua madre, che la voleva a passeggio al lago, con la carrozzina blu.
            Lo scenario è lo stesso, ma tiene un timone.

        • @Cossora
          Mi spiace ma non sono affatto giudizi ,infatti ho subito scritto a scanso di equivoci che ,è il mio punto di vista ,sarebbe stato un giudizio se avessi usato parole giudicanri come
          Non fai bene non sei capace o offensife
          Nulla è oggettivamente così
          Mi spiace se la prendi così sentendo cose che non esistono
          Ho infatti espresso in generale pertendo dal tuo esprimere un punto di vista diverso

          Diverso non è un giudizio
          Un giudizio è scrivere il mio punto di vista vale più de tuo

          No ognuno esattamente fa come vuoke e comportandosi come crede

          Piena libertà di espressione
          .

  12. Il suo tradimento con un uomo è grave ne più ne meno di quello con una donna. Sei d’accordo?
    Il suo tradimento con un uomo è meno grave di quello con una donna perché la moglie non ha una vera competitor alla pari, è poco più grave di un tradimento virtuale. Sei d’accordo?

    – Molto meno di dieci
    – Non sono d’accordo
    – Sono d’accordo
    – Sono parzialmente in disaccordo.

    Il quarto punto mi vede borderline in quanto il tradimento è sempre tradimento di fiducia ma allo stesso tempo l’atto del tradire è in quel caso una “rivelazione del vero sé” che prima, per vari motivi, non è avvenuta.
    Se scoprissi il tradimento del mio partner con un altro uomo penso che ne soffrirei tantissimo, mi arrabbierei moltissimo ma alla fine capirei più che se l’avesse fatto con una donna mia pari.

  13. Come fare a distinguere o meglio INDIVIDUARE le azioni dannose per se stesse??

    Istruzioni per risolvere l’Enigma

    Scegliersi un posto dove sedersi in relax da sole/i
    Ognuno può scegliersi di aiutarsi con conforti di vario tipo
    Abbracciare un pelouche senza vergognarsi di farlo anche se si sta vecchissime l’etá Per abbracciare un pelouche che ci piace non conta

    Chi ama un verre de vin giusto uno è consentito
    Pure qualche bontà cioccolato amaro ad esempio

    Scegliersi preventivamente un notes un foglio ampio su cui poter scrivere e o disegnare a piacere

    Una penna o matita o pennellone che piace

    Pensare a un accadimento preciso nel quale ciascuno ha avuto una scelta da fare importante per la propria vita e dove la propria scelta inevitabilmente avrebbe fatto sicuro soffrire o creato proteste disagio disapprovazione da parte del ricevente

    Immaginare la scelta decisiva fatta e tutto ciò che ricordiamo dei nostri pensieri
    Scrivere la frase che dentro di noi abbiamo pronunciato a sfavore della scelta e cioè tutti i nostri
    Non posso fare così altrimenti succede questo o quel altro di negativo

    Sottolinerae e riscrivere in stampatello maiuscolo queste frasi che esprimono ogni impedimento al nostro vero agire sentire

    Rileggerle con calma più volte sosrseggiando la bibita e fermandosi un attimo per abbracciare il pelouche
    Farsi una cucchiaiata di cioccolato in crema
    Ciucciarsi il cucchiaio per pulirlo bene come viene spontaneo pure a linguate selvagge per recuperare tutto il residuo depositato negli angoli del cucchiaio meglio se da minestra.

    Riprendere l’esercizio e rileggere ad alta voce ogni nostra frase contro la nostra voglia di dire NO NON CI STO

    Infine posare la penna respirare grande alzarsi dalla sedia e abbracciare il tronco di un albero e starci a sentire che cavolo stiamo a sentire?

    Tornare a sedersi e chiedersi ripassando i nostri motivi impedimenti a dire No e chiedersi se quei NO siano davvero la nostra voce interiore

    Già farsi la domanda ,mi raccomando ad alta voce,
    È aprire la Porta a che si affacci la FATA DELLA VERA RISPOSTA!

    Ripeter l’esercizio ogni volta che ci sentiamo così tristi incazzate e con emozioni di Amore fortissimo verso la persona che ci ha ferito ,ma

    Ma
    Ma
    Ma non riusciamo a

    Dire NOOOOOOOOOO

    BUONA SCOPERTA!!!!

    Ho diversi pelouches
    Attuamente è un Orso che ha un culo enorme
    E ogni volta che lo guardo mi sorride
    E pare dirmi

    NOOOOOO
    impara a dire NOOOOO!!!

    FUNZIONA!!!!
    Provare ridendo pure e pensando ma che cazzo sto facendo???

    Ecco stai amando te stessa!!!!

  14. 1
    Conosco solo 1 marito che ha lasciato la moglie per un uomo
    Comunque, credo meno di 10 su 100

    2
    No
    Se fosse una confessione, credo oltre allo shock per non aver capito, avrei comprensione, pensando alla sofferenza e stravolgimento che una tale presa di coscienza comporti

    3
    Grave quanto con una donna
    Sempre tradimento è

    4
    No

  15. 1. Secondo me più di 20 su 100
    2. Sono ugualmente gravi. Omettere che ti piacciono (solo o anche) gli uomini è sicuramente un problema di fiducia enorme ma anche essere traditi con un’altra donna mina la fiducia.
    Penso che bisogna trovarsi in questa situazione per sapere davvero cosa si prova (spero non mi capiti però XD)
    3. Sono ugualmente gravi
    4. Assolutamente no, sarebbe quasi discriminante.
    Il tradimento virtuale non so bene classificarlo..dipende dalle motivazioni per le quali é rimasto tale e da altre cose che vanno considerate..

  16. 1. Molto difficile dirlo perché c’è ancora tanta paura dell’omofobia con conseguente maggior impegno nel mantenere segrete relazioni o avventure non etero.

    2. Molto in disaccordo, dipende da caso a caso.

    3. Non d’accordo, potrebbe trattarsi di un desiderio di sperimentazione o di un caso limite (sono etero ma mi piace Gianni da morire).

    4. Molto in disaccordo, non si può paragonare un tradimento consumato a quelli virtuali. Certamente però avere un rivale di sesso opposto scatena emozioni e dubbi differenti dal momento che è assente la componente di confronto con l’altra.

    Ciao Alessandro, approfitto per salutarti e mandarti un abbraccio.
    Sono amante quasi oltre e ti seguo con passione e talvolta preoccupazione.
    Grazie di parlare alle donne.

  17. Rispondo al tuo sondaggio Ale:
    1. Non ho esperienze dirette, ma penso meno di 10 su 100
    2. È grave ugualmente, ma ci lascia più disarmate.
    3. Non c’è differenza, sempre tradimento è.
    4. Anche un uomo è un vero competitor, se ti porta via il partner.

  18. Boh io non ho figli ma se lasciassi mio marito altro che bacetti alla suocera..anzi non vederla mai più sarebbe il primo ottimo risultato..

    • @Nina ,infatti guarda caso chi fa terapia come te sta avanti nel uscire dalla propria dipendenza affettiva
      E si nota la differenza di cose che si scrivono e i concetti base nei quali si crede
      La chiarezza delle proprie idee che si nota proprio dal come si scrive parole e verbi e la onesta intellettuale che mai cede alla inconsapevolezza di ciò che si è realmente vissuto in relazione a ciò che si scoperto di se stessi.

      Non è fare la differenza in senso assoluto perché ovviamente sappiamo benissimo che scegliere di fare terapia fa una Paura maledetta e allora qui sul Blog ci sta un elenco di deja entendu deja vu classico di scuse per non farla
      Le più varie
      Non ho bisogno
      Sto benissimo
      Non so cosa dire
      Quella che ho conosciuto era na stronza
      Oppure una incompetente
      Non ho i soldi
      Non serve a niente
      Faccio da sola

      Cosa deve dirmi che io già non sappia
      Cosa vuoi possa saper più di me che vci vivo dentro
      Sono tutte cazzate
      Ci sono andata solo perché mi sono separata per via dei bambini

      Non mi interessa

      Cara Nina è Scienza e chi la rifiuta rifiuta se stesso non si ama
      E abbraccia gli suoceri e tutti vissero finti e contenti!!!
      Si certo per i bambini si fa
      Peccato che nessuno mai considera di nuovo la scoperta scientifica di come funzionano i bambini

      Che infatti sono molto più intelligenti di noi adulti e se ne accorgono eccome se gli abbracci stanno fatti

      “E perché sai lo faccio per i bambini “

      Complimenti Cara Nona che non abbracci la suocera spero e che comunque hai ben chiaro dentro te stessa che Nessuno più Può OSARE FARTI MALE!!!!

    • Si okkei ma ciò che conta è la tua risposta alla provocazione
      Una risposta a lei diretta verbale assertiva chiara e ciaone

      Se non dovesse venirti da farlo esplicito così vale farlo subito magari sfogandoti scrivendole sempre in modo assertivo e cioè sicura del fatto che ovviamente nessuno puo permettersi di offenderti

      Forza Nina se non ti riesce l’assertivita
      Sempre efficacissimo

      IL

      MAVAFFANCULO!!!!
      Senza RITORNO mandare a cagare chi ci fa del male
      È amare se stssi e staccarsi senza infierire no ma semplicemente vaffanculo interiore e chiudere ogni porta

      Ce la fai Cara Nina e riuscirai pure a staccarti da quel matrimonio che non pare che tu senta valido e appunto se madre sta così
      Ecco il figlio
      Possiamo sperare in meglio?

      No possiamo solo con un unico mavaffa beccarne due una volta perctutte
      Madre e figlio
      Due piccioni con un vaffa

      FORZAAAAAA NINAAAA!,,,❤️

    • @Nina mi dispiace.
      Non riesco ad aiutarti, nei confronti verbali l’emotivita’ mi fa soccombere in un secondo e non ho esperienza di suocere.
      Ma un offesa è una cosa grave, da chiunque provenga. Io mi salvo pensando che chi si comporta così vale per me meno di niente e vado avanti, ma vorrei avere la capacità di mandare a quel paese.
      Però è più importante concentrarci sul nostro benessere, emotivo e anche fisico, allontandoci da chi e da cosa non ci fa del bene perché come dice Eliselle, il nostro tempo è la cosa piu importante, non ci viene restituito e quindi non va sprecato con chi non ci merita.
      Sono tanto tonta è vero, ma l’altra guancia anche no.
      Buona giornata @Nina, un abbracciò.

  19. E ti suggerisco pure un bel
    “ mavafff.”
    Spero che tu lo abbia sentito a pieno tuo diritto il poterlo già visualizzare come reale!!!

    @Alessandro
    Sai come è sono ancora sveglia e il porto sta finendo
    Grazie della ospitalità argomento a ora inizio notte, ah ah
    @Nina che bello pensare che sono ex!!!!!!

    Penso agli ex della mia vita
    Ah ah ah

  20. In base alla vostra esperienza e a quella del vostro entourage, su cento mariti che tradiscono quanti lo fanno con uomini? Dieci? Venti? Di più? Datemi la vostra stima.
    Molto più di venti

    Il suo tradimento con un uomo è più grave di un tradimento classico perché è una scelta di vita radicale tale da far capire alla moglie che non c’è via di ritorno e lei stava con un uomo del quale in realtà non sapeva nulla. Sei d’accordo?
    No, per me non è piu grave, uomo o donna non cambia nulla
    Il suo tradimento con un uomo è grave ne più ne meno di quello con una donna. Sei
    d’accordo? Si, sono daccordo

    Il suo tradimento con un uomo è meno grave di quello con una donna perché la moglie non ha una vera competitor alla pari, è poco più grave di un tradimento virtuale. Sei d’accordo? No, come ho detto, un tradimento è un tradimento, non importa se con un uomo o con una donna. Non c’è nessuna differenza

      • La differenza sessuale non conta più?
        Aggiornatemi per favore
        Credevo che la differenza di sesso che ovviamente coinvolge direttamente un insieme il genere e che da Adamo ed Eva la maggioranza numerica delle persone si accoppia attratta dal sesso opposto e non gradisce di accoppiarsi con persone dello stesso sesso.

        Non credo che questo fatto concreto sia mutato
        O mi sbaglio???

        Tu @Alessandro come la pensi?

        Ora ripeto esiste ,secondo me,oggettivamente un aggravante in più se vengo tradita e in più si tratta di un uomo

        Ma semplicemente per via del fatto concreto di aver taciuto non solo il fare sesso ed avere comunque una relazione infedele ,ma avere nascosto qualunque problema sopraggiunto ,pure fosse il caso di insicurezza o crisi antica ,non importa,
        Ma è aver taciuto due cose mica da poco

        Insomma che fiducia distrutta e fatta a pezzi se in un legame manca la fiducia fino a questo punto
        È doppiamente TRADIRE

        credo che in questa epoca ci sia una vera immaturità sessuale e relazionale e si abbia paura di apparire Discriminanti nei confronti di chi fa sesso con lo stesso sesso

        Allora a volte penso che come uno scrive nei social Blog compreso molte persone abbiano questa paura
        Perché sta verissimo che siamo un paese così indietro comecultura e mentalità chiusa che non fa massa e qui di sentirsi accettati dire proprio il proprio pensiero personale,ma pochi sono capaci di farlo
        E si vede eccome!!!

        Ci sta una confusione incredibile sono veramente colpita da questo .
        Questo non riguarda ovviamente la libertà di pensarla come si vuole ,ma noto che esiste una maggioranza che non riesce a distinguere la differenza e il valore che ha
        Valore dove ogni differenza ci occorre come l”aria che si respira ma appunto se è una differenza significa che va messa nel corretto posto nel riuscire a cogliere la nascita di altre differenze come ad esempio in questo rispondere che se si tradisce con una persona di sesso diverso di nascosto dal partner

        È il DI NASCOSTO del problema di diversità sessuale che aggiunge brace al di nascosto ti sono infedele.

        Non è uguale affatto tradire così è aver taciuto un particolare che veramente ha un peso non da poco proprio perché non possibile risanare una relazione essendo la coppia originaria partita con un maschio che attratto da femmina e viceversa.

        Così ci tenevo a esprimere il mio pensiero ancora
        Non so ma anche tu @Alessandro pensi che sia tutto uguale indifferente un tradimento fatto così?

  21. 1.Personalmente non conosco nessun caso di uomo che ha tradito con altro uomo, credo ci sia parecchia omertà in merito… comunque dico 10 su 100.

    2.No non sono d’accordo, il tradimento è tradimento, però sarei disorientata.

    3.Sono d’accordo

    4.Non sono d’accordo

  22. No perché
    Mi sorge una domanda che secondo me potrebbe aiutare a fare più luce su questo problema di cui sopra ho scritto

    Ma a un eterosessuale credo che sia naturale provare una sorta di repulsione interiore al pensare ad esempio di avere un rapporto sessuale pure solo che baciare ad esempio

    E cioè a me piacciono i maschi e provo attrazione verso i maschi
    E quindi la idea solo che mentale di baciare in bocca una donna mi disturba mi da il contrario della attrazione e cioè la repulsione e quindi se scoprissi che nel tradirmi il mio partner ha fatto sesso con un uomo ovviamente mi sentirei pure una naturale repulsione sessuale al pensiero che quando stava dentro a me lui si faceva pure farsi un uomo
    Insomma credo che una Eva D.O.C. Di origine controllata come i vini decisamente buoni sia normale avere un pensiero di repulsione pensando ad esempio a questo fatto
    Mi ha tradito
    E in più lo ha messo dove la natura maggioranza ha creato la normale repulsione che è il contrario di attrazione.

    Per esistere attrazione ovviamente esiste in parallelo la repulsione che serve infatti come meccanismo naturale per Percepire definita la propria identità di genere e che è qualcosa di più del con chi fare sesso
    È più profonda ovvio è sentirsi uomo avendo corpo di donna e viceversa

    Credo che la stessa cosa avvenga per un omosessuale o lesbica ,ma al contrario

    Poi il Bisex secondo quel poco che ne ho letto è qualcosa che concerne i disturbi del comportamento come Narcisista Borderline che infatti non hanno in se la percezione di ciò che sono in tutto e quindi pure nel sesso
    E in più ci sta una componente deviata nel senso che cercano sempre di stare nelle emozioni estreme perché solo così promiscui e violenti non si proteggono non usano preservativi e tutto questo insieme li fa sentire vivi
    Non sono ovviamente relazioni sane sotto ogni punto di vista manipolazioni abusi psicologici e a volte fisici.
    Vedi sieropositivi e malattie sessuali trasmissibili.

    Quindi credo che sia naturale nel quesito tenere conto della repulsione alla sola idea che il proprio partnere nel tradirci lo abbia fatto con un uomo e cioè pensare che le stesse azioni fatte con noi le abbia introdotte in un uomo credo faccia la DIFFERENZA di valutazione alla domanda proposta nel questionario perché nulla si sapeva
    Doppio tradire,ma veramente brutto!!!

      • @Caro Alessandro capisco che si debba dire così altrimenti non è political correct
        E questo secondo me,dimostra quanto la perdita e confusione della lingua parlata e scritta divenga nociva alla vera realtà esistente perché ovvio che per respingere dentro a se stessi la Natura ha previsto a scopo RIPRODUZIONE DELLA SPECIE che ricordo esiste soltanto ttra UOMO E DONNA

        Ecco che non basta il Disinteresse ,ma occorre la Repulsione perché si attivi la scelta automatica sicura e cioè senza OMBRA DI DUBBIO

        questo è e resta il mio pensiero punto di vista che ci te go molto a difendere fino alla mia dipartita naturale

        Le parole GIUSTE hanno un peso enorme e contano per la CHIAREZZA INTERIORE PROPRIA!!!
        E nel saper DISTINGUERE per riuscire a VIVERE la VERA ACCOGLIENZA DELLE DIVERSITÀ TUTTE !!!

  23. Ho appena capito che ho commesso un errore.
    E’ ‘mio marito mi ha tradito con uomo’ non ‘mi ha lasciata per un uomo’.

    Quindi:
    1: ne ho conosciuto solo 1 che fermo restando la famiglia di facciata aveva questo desiderio ma non per amore, era proprio il classico ‘strippo’ (non cado in giudizi).

    2: è un tradimento paragonabile a quello con la strafiga del night. Una cosa proibita che incuriosisce e piace a tutti. Non è che poi te la sposi o ci vuoi andare in ferie. Poi c’è chi cede alla tentazione e chi no.

    3: no, ripeto, non è ne più ne meno grave perchè il punto è che si rischia in entrambi casi di perdere ciò che si ha. Sempre che venga fuori eh..

  24. Non posso rispondere perchè non ho stime certe riguardo i tradimenti altrui però ricordo due colleghi di lavoro (uno sposato con un figlio piccolo e l’altro fidanzato) che evidentemente apprezzavano… A livello personale sarei falsa a teorizzare un sentire interiore non avendolo vissuto. Da esterna mi viene più da pensare che nella ricerca di trasgressione ed esperienze diverse fuori dal matrimonio, alcuni non disprezzino avere rapporti anche con appartenenti al proprio sesso (con le varie declinazioni omo, trans, ect) ma che non siano tutti necessariamente omosessuali. Si parte dal rifuggire la posizione del missionario (ma poi fa così schifo?!?!??) fino ad arrivare a locali di scambisti, orge, BSDM. So che un rapporto anale, ad esempio, certi uomini lo apprezzano ma per stimolo sensazione. In poche parole non escluderei che un amante omosessuale venga usato come giocattolo allo stesso modo di certe amanti donne, tenuto in sospeso tra ti amo, e magari un “ho capito di essere gay ma non posso lasciarla per il bambino”, e i classici rapporti con la moglie che non sono per nulla sofferti. Two is better than one!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e Dal 21 novembre 2019 potete acquistarlo direttamente su Amazon

@anpellizzari

Premax Shop