Home » Amanti » Se lui non accetta la road map degli amanti

Se lui non accetta la road map degli amanti

mappa

 

 

Ogni road map che si rispetti si basa sulla sua vera volontà di iniziare un vero percorso a tappe che lo porti alla separazione e a coronare il suo sogno con l’amante (se è vero!) in un tempo ragionevole che io vedo dura in media 12 mesi.

 

Quindi chi vi ama seriamente deve innanzitutto accettare questo percorso condiviso e smetterla di fare la “sua road map” falsa, fatta di non tempi e non tappe e impegni generici filosofico generalisti.

 

E lo accetta mettendo in atto il primo step di ogni road map che si rispetti: parlare con il coniuge e ufficializzare la crisi.

 

Non dico dire domani Ti lascio ma almeno ufficializzare la crisi di coppia e farla finita con l’apparente calma piatta e il coniuge ignaro totalmente della crisi in atto.

 

I 12 mesi sono il tempo medio statistico che ci mette un uomo che nonostante abbia tradito e continui a dire che ama l’amante e non la moglie ci mette per fare il primo passo (dichiarare lo stato di crisi) e arrivare all’ultimo (uscita di casa e separazione agli atti). Al lordo dell’ultimo Natale (per i figli) e delle ultime vacanze possibilmente in regime già diviso un tot con i figli un tot con voi. Pretendere tempi minori è possibile ma dipende da quanto siete insieme (se avete toccato e superato l’anno di amantato e non di più è possibile, se avete superato i due o tre questo è lo standard). Parliamo di un uomo che fino ad adesso parla di crisi in casa ma voi non sapete in realtà quanto sia ufficiale E di solito, al netto dai litigi musi e sesso ridotto al minimo non lo è. Toccherete con mano quanto è disposto a fare in fretta da come reagirà alla proposta di road map con tappe concordate e precise. Chi non ha buone intenzioni tende subito a svicolare e a prendere tempo o a ridurre il tutto a un Dammi tempo molto generico e senza date precise. Altro che anno!

 

Questo è il minimo sindacale. Se non accetta questo non vuole investire su di voi.

 

Molti cercano di prendere tempo e argomentano che “come si fa a dare una data potrebbe succedere di tutto”.

 

Potrebbe arrivare la fine del mondo. Un modo cialtrone per negare l’esistenza degli orologi. Non deciderà mai ci sarà sempre qualcosa da aspettare o che può accadere.

 

In questi casi la road map deve essere unilaterale. Mettetela voi: ti do tempo fino alla fine dell’anno, per esempio. Lui reagisce male o è aggressivo o peggio vi incolpa di non amarlo abbastanza e di non capirlo? È la prova delle sue vere intenzioni. Ultimatum!

se siete pronte o arcistufe ovviamente


147 commenti

  1. Buongiorno Alessandro, farei una considerazione in merito.
    12 mesi trovo che siano una infinità di tempo.
    Aprire la crisi quando sai che vuoi andartene non ha senso, io credo non faccia altro che alimentare nell’altra persona false speranze. Non dico di dichiarare la presenza di una amante, ma nel momento in cui si dice che non si è più innamorati, che senso ha procrastinare la separazione?
    Capisco lo shock da affrontare, ma non credo sia meglio muoversi in un lasso di tempo più breve?
    Se io mi fossi separata non avrei mai e poi mai voluto attendere mesi e mesi.
    Vedo l’esperienza della mia collega, scoperta dal marito, il quale però voleva darle una seconda possibilità. Lei non l’ha mai voluta, e nel giro di una settimana hanno parlato con il figlio, e nel giro di un mese aveva trovato casa e organizzato il trasloco.
    Far durare il tutto un anno per cosa? Forse per riflettere bene se è quello che si desidera? In questo caso, in cui ci siano dei dubbi va bene, ma se sei già certo/a che la tua strada sia quella, via il dente via il dolore!
    (Purtroppo il cretino della mia collega, “innamorato” alla follia di lei, è rimasto esattamente dove era, tirandola scema per più di un anno, traslocando pure nella casa nuova con la compagna, finché lei, grazie al cielo, ha aperto gli occhi. Non ero ancora approdata qui, ma quante volte ho fatto a lei le tue considerazioni in formule varie.. 🙁 )

    • I 12 mesi sono il tempo medio statistico che ci mette un uomo che nonostante abbia tradito e continui a dire che ama l’amante e non la moglie ci mette per fare il primo passo (dichiarare lo stato di crisi) e arrivare all’ultimo (uscita di casa e separazione agli atti). Al lordo dell’ultimo Natale (per i figli) e delle ultime vacanze possibilmente in regime già diviso un tot con i figli un tot con voi. Pretendere tempi minori è possibile ma dipende da quanto siete insieme (se avete toccato e superato l’anno di amantato e non di più è possibile, se avete superato i due o tre questo è lo standard). Parliamo di un uomo che fino ad adesso parla di crisi in casa ma voi non sapete in realtà quanto sia ufficiale E di solito, al netto dai litigi musi e sesso ridotto al minimo non lo è. Toccherete con mano quanto è disposto a fare in fretta da come reagirà alla proposta di road map con tappe concordate e precise. Chi non ha buone intenzioni tende subito a svicolare e a prendere tempo o a ridurre il tutto a un Dammi tempo molto generico e senza date precise. Altro che anno!

      • Un uomo che dice ‘siamo in crisi’ intende che sta iniziando la crisi. Una donna che dice ‘siamo in crisi’ sta chiudendo il matrimonio.
        Dalla notte dei tempi.

        • E vabbeh ma allora che si facciano benedire!

          “Tesoro, vorrei solo avvisarti che penso stia iniziando una crisi tra di noi, cosa c’è per cena?”

          Vogliono chiarire una posizione e partono a chiarire con l’ennesima cagata. Boh sarò fatta alla rovescia io..

          • Non sei fatta alla rovescia tu. Siamo noi e loro. Ho detto a mio marito che volevo separarmi. Prima reazione: occhio pallato, ci sta. Seconda reazione: divano e telecomando e mal di testa (leggi: non mi stare addosso, già mi hai detto che vuoi separarti, adesso dammi dei mesi per abituarmici, poi dei mesi per capire come muovermi e poi dei mesi per trovare casa, e dei mesi per il trasloco e dei mesi..)

          • Ma crrto è un classico maschile prendere tempo
            Perché ragazze non dimentichiamoci mai che purtroppo ancora oggi stiamo alla epoca delle caverne e per il nostro lui siamo di sua proprietà privata

            Il senso del possesso è marcato nel uomo ancora adesso
            Lui può fare come gli pare e scoparsi il mondo intero e MAI VERRÀ GIUDICATO MALE DALLA SOCIETÀ perché la SOCIETÀ È IN MANO AI MASCHI

            Quindi per un marito o amante uomo la moglie e pure l’amante è cosa nota bene
            Cosa privata

            E quindi prima di mollarmi adesso aspetti
            O ti faccio aspettare o comunque me la prendo comoda perché tu Donna che cxxxo vorresti fare ???

            Mollarmi???
            Ma n do vai che sei cosa mia!!!!

            Terribile
            Oggi i muri della città erano pieni di scritte enormi

            In Francia ogni due giorni
            Muore una Di nna per FEMMINICIDIO

            RAGAZZE siamo ancora qua vive!
            Che culo!!!!!!

      • Caro Alessandro, care Amiche di avventura/sventura
        Abbiamo ridiscusso sulla road-map, Lui ha detto che ha pensato che quando lo dirà a casa se ne uscirà in concomitanza, perché una volta “scoppiato il casino” non si sente di rimanerci, in quella casa.
        Io in realtà credevo che avrebbe in primis “aperto la crisi” con lei, poi parlato anche con i figli (universitari), e così via, per questo gli avevo chiesto le tappe.
        Quindi a questo punto Lui dovrebbe “solo” farmi sapere quando pensa di dirlo e quindi di uscire di casa?
        Scusate, sono un po’ confusa.

          • Ma nel frattempo devo fare come se niente fosse o meglio silenziarlo nell’attesa đell’azione concreta?

          • Ma dal momento che vuole fare tutto in soluzione unica, senza road map, per quale motivo attendere fine anno?

          • @Chiara fine anno? Quindi durante le vacanze di Natale, con i figli che tornano a casa (immagino) per passare le feste, qualche cena con parenti e amici già programmata, giusto per aver altre due, tre persone che ci mettono il naso in mezzo… non mi sembra molto credibile, è una proroga allo stato di amante.

    • Care donne
      Penso che l amante debba dare tempo a quello sposato di capire in particolare quando ci sono di mezzo i bambini o problematiche molto delicate. Ad ogni modo io sono a 3 anni e due mesi finalmente con la forza di mollare. Perché semplicemente le ho provate tutte e non sono riuscita ad averlo tutto per me. Ho avuto il primo anno pieno di sofferenza, poi mi sono rivolta a due psicologi. Attualmente con l aiuto della psicoterapia e delle mie consapevolezze e desideri sono pronta a lasciarlo andare. Lui non si separerà mai, lui non mi ha mai promesso nulla ma mi vorrebbe così per il resto dei suoi giorni. Bene l unica che può fare qualcosa sono io. I viaggi mi hanno rimesso il mondo ora aspetto di essere pronta a nuove conoscenze perché la teoria del chiodo schiaccia chiodo danneggia ulteriormente.

        • Wow meglio tardi che mai esatto. Forse così non arriverò mai a dire ho perso anni della mia vita! Ma porterò dentro un mix di ricordi. Ma secondo voi dovrei chiudere con una annunciazione o sparire? Lui concorda nel voler chiudere ma comunque vorrebbe vedermi di persona per parlare della questione. Il punto è che io forse sto per lasciare pure la città in cui ho vissuto la relazione. Ancora meglio

          • È una domanda frequente. Di solito se lui ti vuole vedere è per non farti chiudere e prendere tempo. E tu cosa vuoi davvero? Perché hai bisogno di chiudere dando spiegazioni? Per educazione? Scuse. Perché covi il recondito desiderio che ti fermi? Certo. Ma dentro di te sai già se parlarci per l’ennesima Volta sarà inutile o no. Di parole te ne avrà dette già troppe. L’unico miracolo che manca e che faccia quello che vuoi senza perdere più tempo. Attenzione: vederlo avrà un costo emotivo superiore a quello di non vederlo. E di non parlargli. Cosa c’e ancora da spiegare?

          • Hai ragione grazie. Ho avuto la fortuna di avere due mesi di ferie e il mare e la lontananza mi hanno fatto bene. Come anche la psicoterapia… Direi che è meglio per tutti non vedersi più e poi chi vivrà vedrà

  2. Alessandro, c’è un particolare che non ho mai capito: nel primo anno lui fece molto passi e anche difficili: si svincolò da certo controlli e abitudini, raffreddò il tutto con (a suo dire) fine del sesso e si tolse la fede (e questo è vero). Poi raggiunto uno step importante di crisi, e io iniziavo a crederci per prove oggettive, si è alzato in casa un muro di gomma, tutto è scivolato nella calma piatta per l’anno successivo finché mi sono accorta che di nuovo lui sottostava ai vari controlli. Che senso ha avuto aprire una crisi e così rimanere?

      • Dopo due anni di amantato bastone e carota e un anno di cds, è tornato, si è separato, ma io non lo voglio più. Fine della breve storia triste:)

          • Non è il tempo che mi ha fatto disinnamorare. Mi sono sentita usata nei miei sentimenti e nella mia vita. Ero una inconsapevole stampella di un matrimonio di cui, onestamente, non mi doveva importare niente. Loro due andavano avanti col mio sangue. Lui lo sapeva. Questo atteggiamento, dall’uomo che scelgo come compagno di vita, non riesco ad accettarlo.

          • Angelica2.0 è esattamente questo.
            Il nodo cruciale di queste storie è che alla fine ci si sente usate nei sentimenti.
            Ecco perché quando uno dice: è stato onesto, non ti ha promesso niente…. io mi incazzo: ma come una persona onesta si comporta così? Si accorge che ti sei innamorata, e solo dopo allora ti manipola dicendo che la famiglia non la lascia ma se ti va scopi,lui è disponibile…
            Ma davvero le persone oneste sono queste???
            Io le ritengo tutte Ciarlatane con diverse stellette come si fa in marina ma sempre di ciarlatani si parla.
            Sono degli approfittatori altro che degli onesti.
            E chi decide di andare con loro non sono delle persone disoneste ma delle persone innamorate pronte anche a sacrificare tutto per loro.
            Poi se vogliamo giustificarli a tutti i costi giustificateli….io li condanno ugualmente. Le persone oneste sono altro

          • Non sono oneste, uomini o donne che siano. Tenere in ballo una persona che percepisci innamorata non è onesto.
            E neanche nascondersi dietro il “ non ti ho promesso niente”.
            Se non sei un cefalo sai benissimo che non va bene. Che ti stai approfittando anche se apparentemente sei onesto.
            Uomo o donna, se non puoi promettere nulla abbi la moralità di trombare con persone che considerano te come le consideri tu: tappabuchi.

  3. Sono d’accordo, non è quel che voglio ora. Non so nemmeno se mai lo vorrò.
    Tempo fa ci ho pensato perchè mi sembrava una bella prova del nove, uno shock.
    Sarebbe stato solo uno shock.
    Fortunatamente non ho nemmeno accennato a una road map.
    Sapete, prima di metterci lui, o lei, o comunque il partner ‘occupato’ su questo banco di prova.. ci si deve mettere se stessi.

    • “Sapete, prima di metterci lui, o lei, o comunque il partner ‘occupato’ su questo banco di prova.. ci si deve mettere se stessi.” concordo pienamente.

  4. Anche il mio ha fatto così,questa volta come il Tuo Angelica aveva fatto passi grossi per lui,smobilitato la famiglia,lei non sapeva più come fare,lui lo vedevo sicuro,non si era mai esposto così con me in quattro anni e poi cos’è successo??
    Che ad un certo punto bisogna fare dei passi concreti e saltarlo quel fosso e lui ha avuto paura,forse non abbastanza innamorato,forse paura di perdere tutto alla soglia dei 50 anni….e come io l’ho messo alle strette perché un altro anno così non ci rimango più,basta,ha colto la palla al balzo per lasciarmi raccontandomi un sacco di bugie,senza dirmi che non ce la faceva,mi ha detto che io lo pressavo e lui voleva fare questo percorso senza pressioni,in realtà lui non fa nessun percorso lui resta lì ma non ha neanche il coraggio di dirmelo.La stessa persona che qualche giorno prima era a casa mia e che diceva di amarmi.
    Ora dice che soffoca i suoi sentimenti…mah..alla fine sembra lui arrabbiato con me..
    Come ci riesce lui a chiudere tutto così boh…

    • Ci riescono eccome:) Io non penso male di lui, o almeno non in maniera tremenda. Ci ha provato ecco, del resto chi ha inventato il detto botte piena e moglie ubriaca saprà perché:)))
      Anche il mio ex è affranto e velatamente incazzato… ma come dice Ale, troppa tarantella!!!

      • Angelica 2.0, semplicemente ti è passata e non necessariamente devono esserci giustificazioni, anzi è un fatto totalmente irrazionale. Quando si comincia a ragionare sui sentimenti e si cerca di spiegarci perché non li proviamo più, vuol dire che è già strapassata. Ci sono donne che aspettano anni, accettano qualsiasi forma di umiliazione e stanno lì, semplicemente perché, al contrario di te, non gli è ancora passata. Alessandro cerca di aprirci gli occhi e di farci capire quanto sia stupido stare lì in attesa per anni. Io sono convinta che la forza di respingerli è inversamente proporzionale al grado di innamoramento. In questo il cds è efficace perché, come si dice, lontano dagli occhi…

        • Più che stupido è inutile, faticoso, fa perdere tempo prezioso nella ricerca dell’anima gemella veramente adatta e danneggia il vostro dna emotivo

  5. A me aveva chiesto tempo. Poi ho chiesto di specificare e mi ha detto: magari capita qualcosa..
    Che ridere. Ho calcolato le probabilità che un meteorite colpisse sua moglie e sono sempre di più di quella che lei trovi un altro.
    Così niente road map. Figurarsi. Sarebbe come chiedere a mio nonno (morto) la strada per il pizzicagnolo.

    • Sono sempre di più di quelle che lui la lasci….
      Ma carissime amiche mie, una volta che si sono conosciuti questi CIALTRONI in tutte le loro banali e scontate sfaccettature cosa aspettate a:
      – Abbandonarli alle loro tristissime e noiosissime sorti;
      – Avviare il CDS eterno
      – Trombarvi uno nuovo stando attente a non innamorarvi;
      – Continuare a trombare senza amore fino a quando non conoscerete una persona degna di starvi accanto che vi possa far ritrovare la gioia di vivere
      -Trombare fino a quando non ci sarà più un domani con la persona del penultimo punto?

      Eccheccazzo proprioooooo!!!

          • Ho divorato “orange is the new black,” che è pieno di scene Lesbo (prigione femminile). In effetti chi più di una donna sa come darti piacere? In più le donne aiutano in casa, ci scambi i vestiti e le scarpe e ridi un sacco. Sai che…mmmh.

          • Massi,Angelica ,
            Oldplum e C. E chi la pensa così
            Pourquois pas?!!!!

            Infatti che poi sti maschi che se la tirano già dalla epoca delle caverne da grandi amateurs!!

            Suvvia già a tutt’oggi non hanno ancora capito come siamo fatte
            Non sanno mai dove posizionarsi esattamente
            Non capiscono praticamente nulla di anatomia fisiologia elementare

            Se non glielo diciamo noi esattamente tipo corso di recupero veramente scarsi senza la nostra guida scarsissimi

            Per forza a loro basta pensare a loro stessi e poi chissene questa è ancora purtroppo la verità

            Ignoranza abissale e voglia di STUDIARE sottozero

            Pochissimi si salvano e si guardano bene dal dirlo agli amici
            E si perché pare una vergogna tra maschi il dirsi guarda ho finalmente capito come fare a fare godere la mia donna essendone consapevole

            Io stessa ho dedicato tempo al mio caro tesoro di marito per portarlo al livello di conoscenza e consapevolezza di come funzioniamo noi femmine psicofisicamente

            Vabbè ragazze veramente un giochino a pile a volte sta meglio almeno non spara cazzate sul più bello per lui e basta

            Ah ah ah ah !!!!

      • @Annina @Oldplum, battute molto simpatiche di certo, ma se c’è una cosa che ho imparato, nella mia vita e qui, è che non si può dire con certezza MAI.
        Ecco io anche credo che a me non succederebbe mai, ma sto iniziando a togliere il MAI dal mio pensiero, non perché ne abbia voglia, ma perché le esperienze che viviamo tutti i giorni alla fine lo dimostrino.
        Perché le loro mogli non potrebbero a loro volta trovare un altro?
        E come reagirebbero alla fine questi uomini @Alessandro?
        Credo che anche loro, maschioni veri, debbano togliersi dal cervello che a loro non capiterebbe mai di essere traditi, probabilmente imparerebbero a mettere più serietà nei loro rapporti, sia quelli ufficiali, che quelli clandestini.

          • Bellissima questa risposta @Ale.

            La nostra dignità di donne non potrà mai essere calpestata da nessuna nefandezza che accidentalmente può esserci stata perpetrata.

            Lavorare su questo per migliorare alcuni aspetti di noi che non andavano è l’unico spunto che questi ”esserini” ci hanno regalato.

            GRAZIE

  6. Comunque ragazze che svilimento 🙁
    e pensare che noi ci mettiamo anima e corpo… fino a quando riusciamo a uscire dall’incanto, dopo non ce né per nessuno.
    L’essere si è sempre nascosto dietro al fatto che era già al secondo matrimonio con due figli da mantenere e che se lasciava anche questa sarebbe diventato povero… e fin qui forse posso anche capire… il top lo ha raggiunto dicendomi che io ero la sua ciliegina sulla torta e si, perché mi ha detto: io a casa sto bene con mia moglie sesso lo faccio, lei mi deve garantire almeno 2 volte a settimana, e se non vuole o non ha voglia mi fa un “regalino ” di bocca…. ma io devo fare sesso assolutamente, mi serve, a noi uomini fa bene, è fisiologico…e poi ci sei tu, amore mio ..quindi il sesso non mi manca, e parliamo di un uomo di 60 anni… inutile dire, non credevo a ciò chestavo ascoltando…io veramente sono rimasta a bocca aperta, possibile mai…
    Mi sono sentita così mortificata sia per me che per la moglie, beh io uno così… neanche come “patocco al portone”.
    Oggi a distanza di tempo quando ricordo e riesco a vedere con chiarezza questi aneddoti, mi si stringe il cuore e riesco a dire solamente CHE SCHIFO, meno male che sono uscita dall’incanto.
    Alessandro, sarebbe interessante leggere qualcosa su questi malati del sesso…
    Un saluto

    • Cito l’essere che ti è capitato
      io a casa sto bene con mia moglie sesso lo faccio, lei mi deve garantire almeno 2 volte a settimana, e se non vuole o non ha voglia mi fa un “regalino ” di bocca…. ma io devo fare sesso assolutamente, mi serve, a noi uomini fa bene, è fisiologico…

      Sembra che parli di sesso a pagamento

      Non aggiungo altro

      Qui non siamo nella categoria dei cialtroni siamo nei non classificabili

      Ma non ti fa schifo uno così ?

  7. Il mio ex Cialtronissimo, per rendere ancora più vera la crisi del suo matrimonio e tutto più credibile mi mandava le foto del suo lettino, dove passava le notti da solo a pensare al suo grande amore per me.
    Ogni volta che io gli dicevo che mi ero stancata di aspettare, e decidevo di lasciarlo lui mi diceva che aveva parlato con la moglie e che proprio adesso che era tutto fatto io decidevo di rinunciare a tutto.
    Io presa dai sensi di colpa e dal desiderio di vivermi finalmente questa storia, tornavo indietro sui miei passi e mi lasciavo convincere.
    Ad ogni ritorno non cambiava nulla, tutto era indefinito, e ad ogni mia richiesta di definire una data della sua uscita da casa, mi rispondeva che aveva deciso di farlo dopo il compleanno (ne erano passati 3 ) dopo il ritorno dal viaggio di lavoro all’estero, (nell’attesa aveva girato mezzo mondo).
    Finché ho deciso di chiudergli le porte e di non farlo entrare più nella mia vita in ogni senso.
    In questi casi come dice Alessandro l’unica certezza è la separazione in mano tutto il resto sono solo promesse al vento.
    Io ringrazierò sempre il Blog, Alessandro e voi ragazze/i perché avervi trovato mi ha aperto gli occhi e non mi ha fatto sentire sola e stupida nel aver creduto a tante bugie e promesse da parte di un’uomo Cialtronissimo.
    Vi Auguro una buona giornata

  8. Comunque ragazze, io sta cosa non so bene dove scriverla perché andrebbe messa come incipit di ogni articolo, ma quasi ad ogni cena maschia qualcuno a turno, tira fuori foto varie, che sia amante, una botta e via o a pagamento.. quindi mi chiedo:

    MA SI COSA CAZZO STIAMO A PARLARE?? 🙁

    • Forse dobbiamo iniziare a valutare sulla base dei diversi livelli di infedeltà, e non sulla fedeltà??
      Come dire se il male è minore va bene?? Altrimenti pare che non se ne venga fuori!!!
      La mia domanda qui è rivolta a voi come donne, non come amanti, dal momento che in una situazione ideale tutte noi vorremmo un rapporto di coppia sano, onesto e coinvolgente. Dimentichiamoci ognuna il proprio ruolo, e rispondiamo a questa domanda.
      Percentualmente parlando la situazione è tragica. Dobbiamo decidere che facciamo finta di niente su qualche fuoripista? Altrimenti dovremmo arrenderci a solo 2 unioni su 10 perfette (sono stata di manica larga).. boh, che ne pensate?

      • Il tradimento è un sintomo non si può decidere a priori se la febbre sarà a 38 o 40. Nel momento in cui succede ci si deve chiedere: perché è successo? Dove sto andando? È tempo di far saltare il matrimonio oppure no? Il tradimento è una bomba che va valutata. In ogni caso più prima che poi va condivisa e affrontata col coniuge indipendemente da quello che farà l’amante maschio

          • White cara aderisco molto motivata a questa tua ottima e veritiera domanda

            E si so già che magari non piacera a molte e forse neppure ad Alessandro

            Ma il fatto il motivo di questa realtà di cui parli White è a monte

            Il maschilismo e punto.

            Okkei sembra di parlare di mulini a vento. Ma il solito cliché,ma il solito femminismo,
            Ma che me ne faccio adesso di questo discorso che non mi risolve nulla nella mia vita privata

            La vita è mia e quindi faccio come cavolo mi pare eccettera ecc. ecc.

            Dico soltanto questo
            Che il fatto di già soltanto riconoscere che la radice di tutto sta nel maschilismo e che significa una montagna di cose compreso un sacco di MITI FALSI sui bisogni dei poveri maschi

            Insomma partire dalla origine già qui già così tra noi è un modo di farci qualcosa perché le idee si moltiplicano
            Volano di testa in testa di cuore in cuore

            Avanti cerchiamo di esprimerci su un qualcosa che fa parte della vera origine di molti problemi della coppia
            Qualunque coppia relazione uomo donna

            Altrimenti è per me un discorso piccolo nel senso che non serve perché non va alla radice del problema.

            White i tuoi interventi mi piacciono e ti ringrazio perché vedi già facendoli
            Fai MUOVERE LE IDEE!!!!!

            Primo passo per il cambiamento!!

            Merci de tout coeur!!!

          • Lo troverei un passo indietro assurdo rivalutare le nostre unioni e ragionare sul livello di infedeltà, minimo o massimo. Se mio marito mi tradisse, e può suonare stonato detto da me, io non lo vorrei più in casa e lo stesso sarebbe per lui se sapesse.
            Non si può accettare un tradimento, punto, e se lo si fa si fa per comodo, non per troppo amore secondo me.
            Di persone fedeli e leali ce ne sono tantissime, io non faccio parte di quelle. Punto. Nessuna revisione.

          • Eppure ci sono storie che ripartono dal tradimento. Non parlo di coppie che decidono in base a convenienze ma che, scoperto o confessato il tradimento, scoprono che hanno ancora paura di perdersi e ritrovano sentimenti sopiti. Sono poche, come gli amanti che coronano il loro sogno, ma ci sono. Il tradimento è lo shock più forte che può avere una coppia. Di solito non sopravvive ma a volte rinasce veramente. Ho un po’ di storie di questi tipo

          • @Anna, intendo dire che oggi si sentono molte più infedeltà che un tempo. Se ne parla di più o è cambiata la “coppia”?
            Non voglio dire che si debba necessariamente accettare. Ma dalle percentuali che vedo mi pare di capire sia cambiato il concetto dello stare insieme. Non era un’assoluzione, solo una considerazione

          • È cambiata la coppia e se ne parla anche di più. Visto l’alto grado di infedeltà il dibattito di oggi è: ha ancora senso parlare di
            Monogamia? La fedeltà è una condizione naturale della coppia nel medio lungo termine? La coppia sta cambiando anche nei costumi sessuali?

          • @ale quello che questo lungo anno mi sta dimostrando è che pare proprio che noi rientriamo in quelle.. spero di vederci giusto e di riuscire a gettarmi tutto alle spalle per davvero.

          • Vero, si può anche ripartire dopo un tradimento, più forti di prima, ma bisogna amarsi davvero tanto. io, però, credo che alla lunga, anni e anni dopo, il rischio di ricaderci ci può essere.

          • Hai ragione Anna, ma in fondo, provato sulla mia pelle, c’è sempre una prima volta. Anche chi non lo ha mai fatto può farlo.. ora effettivamente si tratta di valutare
            A-quanto stai bene di fianco a quella persona oggi
            B-quanto la persona che hai di fianco dimostra di stare bene con te.
            Che in realtà sono le sue valutazioni che si fanno anche in una coppia nuova..

            Però direi che basti una seconda chance.. la terza non verrebbe concessa.

          • @ale si tratta di tradimenti di “ una notte e via” o si tratta di anni di storia parallela?
            Intendo dire che si può rinascere davvero dopo aver scoperto una vita parallela del coniuge?!

          • La scappatella o scappatelle sono più comprensibili e perdonabili se non sono da seriale (decine e da anni costanti). Ma anche la storia di circa un anno (di più è molto difficile da digerire) vedo che viene recuperata: dipende dalla disperazione dei coniugi. Ho visto coppie apparentemente morte abbracciarsi piangendo e urlando io non voglio perderti dopo aver toccato il tradimento dell’altro. Se la scena è vera e reciproca il cemento per ricostruire c’e. Poi la ricostruzione rimane difficile e, ovviamente, l’amantato Deve finire

          • Il fatto è che si sceglie male all’inizio. Se si passa sopra al fatto che il compagno che scegliamo ha alcuni difetti a cui noi siamo un po restiee a passare sopra e difetta di alcuni pregi che ci rendono amabile un compagno, siamo già nella m.

          • @Anna io ti giuro che non ho accettato (accettato poi è una brutta parola che non rende l’idea) il tradimento di mio marito per comodo. Non avrei motivo di mentire a persone che non conoscono.
            E poi dico anche un’altra cosa, quello che faresti, in caso di scoperta di un tradimento da parte della persona che ami, LO SAI SOLO QUANDO CI FINISCI IN MEZZO…
            questa fa parte di quelle cose che se non la vivi non la sai.

          • Verissimo. Ho visto persone decise a “se lo scopro vado via di casa il giorno stesso” che quando è successo si sono dannate per ricostruire

          • @Oldplum quindi dovrei supporre che tutte noi, tutte, abbiamo sbagliato a scegliere all’inizio?

          • @Whiterabbit [quindi dovrei supporre che tutte noi, tutte, abbiamo sbagliato a scegliere all’inizio?]
            A me è successo di essere effettivamente, come detto da @oldplum, “passata sopra ad alcuni difetti” non trascurabili del mio ex marito, in primis il poco interesse sessuale, pensando che col tempo e la pratica ci saremmo affiatati.
            Invece poi col tempo lui è rimasto molto “al minimo”, e io ho finito per… cercarla altrove, l’intimità. Resami conto di questo, però, sono uscita di casa.
            Perché oltre al passare sopra a “difetti a cui noi siamo restie”, il problema (per quanto riguarda sempre la mia esperienza) è anche il crescere in due direzioni diverse e incompatibili. Io volevo più passione, sperimentazione, curiosità (in tutto, non solo nel sesso); lui dopo un po’ di anni di matrimonio si sentiva arrivato, appagato e gli bastava una vita (sessuale e non) molto basilare. Salvo cadere dal pero quando gli ho detto che per me non funzionava più, che era un rapporto monco……

          • Non lo so @Chiara, io non sono scesa a compromessi quando l’ho conosciuto, se non forse con il suo passato da sciupatore di femmine, ma non traditore, era uno di quelli che non ha mai illuso nessuna, ma da quando ci siamo messi insieme ha radicalmente cambiato la sua vita, fino all’infausto periodo siamo stati molto felici.
            Onestamente credo che nel momento di crisi abbia ricominciato a comportarsi come faceva un tempo quando era solo. È stato solo tanti anni.. però non è mai stato un menzognero. In passato.
            Forse univa differenza nell’uomo oggi rispetto all’uomo del passato, (uomo inteso in senso generico) è che ora noi siamo più furbe, li sgamiamo e le nuove tecnologie alla fine si rivelano armi a doppio taglio, perché lasciano prove e creano occasioni. Ma credo che certe cose siano sempre esistite. Anzi le nostre nonne erano anche più propense a tollerarle e chiudere un’occhio..

      • Infatti io continuo a sottolineare che qui si parla di statistiche. Ma la mia vita è LA MIA VITA non la vivo a campione.
        Io mi fido del mio lui, sono presa e lo sento preso, capisco le sue paure ma non per questo avveleno ogni scambio (sesso, parole, messaggi) mettendolo alla prova per vedere se è autentico.

        Che @Ale proponga dati raccolti, che chiunque di voi porti la sua esperienza, io la vivo come tale: un’esprienza di qualcun altro, non la mia.

        O vi fidate o.. se non vi fidate in partenza lasciate perdere l’amante, ma anche il marito o il fidanzato ufficiale.

        @White, tesoro io credo che tu stia cercando qualcuno che ti dia (esplicitamente o tra le righe) la benedizione: fidati di tuo marito, è sincero.
        Il problema è che TU NON TI FIDI PIU’. Non possiamo convincerti in un senso o nell’altro.
        Ecco quale è la verità. Scusami <3

        • Se le esperienze si ripetono diventano anche la tua vita. Se ti ammali e chiedi al medico quante probabilità hai di guarire ti dirà: guardi fate gli amanti da tre anni lui ha figli è la prima volta che tradisce le ha fatto interrompere il cds due volte senza novità ha rapporti con la moglie non ha mai ufficializzato la crisi lei ha la probabilità di sposarsi con lui del 10%

        • Adesso in realtà parlavo in generale! GIURO!!
          Riguardo a me, se vuoi la vera verità, oggi mi fido. Per oggi.
          Mi chiedo però quanto possa durare questa nuova condizione. Forse perché sotto sotto non mi fido come prima.. 🙂 può darsi.
          Però ora sono serena all’80% dai..

          • Ma,infatti White
            Il tuo quesito è molto più profondo e a carattere generale riguarda come ho già scritto la vera origine e motivi che fanno si che si crei la crisi in una coppia

            Qualunque relazione affettiva tra Donna e Uomo contiene delle difficoltà

            E se ci si fa caso tutte sono riconducibili al Maschilismo e al fatto che indipendentemente dal ruolo della Donna moglie amante fidanzata sorella cognata ecc.

            Se si vuole mantenere l’equilibrio e far funzionare la relazione chi si piega ai bisogni voleri dei maschi????

            SEMPRE LA DONNA!!!

            Allora sarebbe utilissimo ed interessante che qui ciascuna potesse esprimere il proprio pensiero partendo proprio dal identificare nella esperienza vissuta in che cosa ha dovuto comunque piegarsi accettare per riusvire a tenere a se il proprio uomo amato.

          • Io sono con te in ogni caso @White
            E’ da una vita che me ne fotto del pensiero altrui, lo rispetto ma grazie, ho un cervello, uso il mio.
            Non misuro quanto successo ho avuto a seconda di quanti uomini o storie vincenti ho portato a casa.
            Ma su quanto è cresciuta nel tempo l’opinione che ho di me.
            L’unica ‘prova’ che influenza la mia vita è la fiducia, la stima di chi stimo a mia volta.
            Amici, parenti, colleghi o amanti che siano.
            So chi sono e anche tu sai chi sei e ciò che conta è non dimenticarselo!

            Il tempo ci rivela, non si scappa.

        • Si però @cossora hai abbassato il tiro. Dopo un anno di amantato ricco di iniziali speranze davanti alla sua scelta di restare dov’è ti sei detta: “ ok sistemo in primis me stessa e valuto cosa sia importante per me e per i miei figli e lui lo prendo per quello che è e per come mi fa stare”.
          Tu adesso sei consapevole di quello che lui non farà mai e ti va bene così ma a statistica fai parte anche tu della percentuale più alta di coppie che non si formano.
          Per cui,Con tutte le variabili del caso perché è normale che ogni storia sia diversa perché diverse sono le persone che la vivono, il risultato finale non cambia ed è comprovato da quello che dice la statistica… nè più nè meno.

          • @Mic il tiro l’ho raddrizzato semmai.
            Mi sono innamorata in un momento in cui volevo che mio marito uscisse e non se ne andava mai, mi sono aggrappata a Lui che in quel momento era li (ma avrei voluto mi scegliesse anche il Caronte di un anno prima, per lo stesso desiderio di risolvere subito, adesso mi vengono i brividi solo a pensare di stare con lui!!).
            Ho fatto un po’ la pallina nel flipper e ora sono qui, sincera come sempre, a riconoscere che stavo accelerando senza nemmeno sapere cosa fare o dove andare.
            Intanto il rapporto è cresciuto, la conoscenza si è approfondita.
            Abbiamo discusso e l’ho anche mollato, ho interrotto ogni mio cds. Lui mai si è permesso, mai ha promesso.

            Ma siamo ancora qua, e mi fa stare bene.
            Se vuoi chiamarlo ‘abbassare il tiro’ va bene.

          • @cossora non volevo dare un nome al tuo percorso,mai mi permetterei perché solo tu sai cosa provi e come la stai vivendo.
            Come detto più volte, sulla sua totale serenità di vivertela così come viene ci si può credere o no, ma questo è un altro discorso e giustamente non deve scalfirti. “Abbassare il tiro” era semplicemente per spiegare che il tuo obiettivo iniziale, per volontà tua o per volontà sua o per volontà di entrambi non è più lo stesso.
            Se guardiamo al risultato finale,Al momento non diverso da quello di quel 80% di cui parla @Ale, ecco qui che la statistica la vince.

          • @Mic sono d’accordo.
            Non mi sentivo giudicata, ragazzi io comunque vivo la mia vita.
            Cosa che per altro credo e spero facciamo tutti, al di la di quanto certi grandi numeri ci coinvolgano o meno.

      • Personalmente ho sempre creduto che il fuoripista ci può stare, se si tratta di una/due sere. Perché fare sesso con qualcun altro ci può stare, perché hai voglia di provare un paio di scarpe nuove, una botta di vita, solo sesso e allegria.
        E l’altro non deve saperlo…
        Ma se diventa una relazione, allora non si può fare a meno che guardarsi allo specchio e chiedersi perché.
        Unioni perfette? non ne conosco.

  9. Io penso che chi è single dall’altra parte prima o poi arriva ad una conclusione perché anche se ce la raccontiamo che va bene così,che ci prendiamo il bello etc etc in realtà sappiamo che quello che vorremmo è altro,che stiamo rinunciando ad una grossa parte di vita…la normalità….che parola grossa per noi amanti o ex amanti….
    Io sto soffrendo tanto, ma avrei sofferto a stare ancora in quella situazione,non era quello che volevo,non più,non mi bastava più e pensavo di meritarmi altro..non riuscivo più a sentirlo via messaggio, a vedere condividere comunque la sua routine con lei…la vita a volte ci passa davanti così in fretta…ecco perché lui è sparito e ha chiuso ha capito che io non sarei più ritornata alle condizioni di prima,lui si…
    Diverso è magari per chi è in coppia.

    • In realtà purtroppo dietro la frase l’amante si prende il bello si nasconde la realtà di prendersi le briciole. Quello che frega gli amanti? Che è davvero bello all’inizio. Poi lei si innamora lui dice di innamorarsi ma sceglie la moglie facendoci abbandonare il campo per stanchezza

  10. Hai ragione Alessandro che ce la raccontiamo o meno l’amante si prende sempre e comunque le briciole,chi di più e chi di meno…il gioco vale forse all’inizio poi perde di valore mano a mano che si va avanti,soprattutto se fra i due l’altro è single.

  11. “…Il tradimento è lo shock più forte che può avere una coppia. Di solito non sopravvive ma a volte rinasce veramente. Ho un po’ di storie di questi tipo…”
    Eccomi! presente @ Alessandro! Certo mai e poi mai avrei pensato che mio marito potesse avere una storia clandestina! Se qualche anno fa qualcuno mi avesse predetto il suo tradimento, l’avrei mandato al diavolo! Sono sempre stata al centro di tutte le sue attenzioni, e nonostante con la menopausa fossi diventata scostante e aggressiva con lui, avevo la presunzione che non potesse stancarsi! E invece .. respingi oggi…respingi domani…ha cominciato a guardarsi intorno e.. voilà ecco che arriva la collega dolce e gentile che riesce a colmare le mie mancanze. Ma io testarda e cocciuta come un mulo mi ostinavo a non vedere! e poi per me era troppo distratto per portare avanti una storia per più di tre anni alle mie spalle! Ancora oggi non mi capacito! Ma come ho fatto a non capire niente? Sono stata davvero una cazzona! ho misurato tutto con il mio metro: io non sarei mai riuscita a farmi toccare da un uomo che non fosse lui e pensavo che per il mio adorato maritino fosse la stessa cosa o almeno che se si fosse innamorato di un’altra donna avrebbe avuto il coraggio di confessarmelo! E invece no! Non riusciva a fare a meno né di me né di lei! All’inizio credeva davvero di essersi innamorato della sua amante, ma contemporaneamente non riusciva a capire cosa provasse ancora per me, sapeva soltanto che l’idea di non vedermi più lo faceva stare male ( ma può essere vero Alessandro?). Poi ha deciso di troncare con lei, di confessarmi tutto, e sicuro che io lo avrei cacciato, avrebbe cercato una sistemazione da solo. Invece quando ho scoperto le registrazioni delle loro telefonate e sono stata malissimo, siamo come rinati. lo shock ci ha fatto re innamorare. La passione è riesplosa, ma tuttora non riusciamo a capire come mai, dopo esserci ignorati per almeno due anni! Ma soprattutto perchè siamo dovuti arrivare a tanto per capire che ci amiamo ancora?

    • Togliere a un uomo il sesso è come togliergli il cibo: prima o poi troverà da mangiare altrove.

      Io credo che ogni matrimonio abbia un ciclo temporale e che subisca la corrosione della routine. Ci sono coniugi che se ne accorgono per tempo reagiscono e trovano una soluzione. Molti si adagiano. Di solito uno dei due diventa sorso agli allarmi dell’altro finché l’altro capisce che è inutile la viste allarmi e si guarda intorno. O il destino gli sottopone un’alternativa. Sono coppie queste che si amano ancora solo che uno dei due si è assopito e conta sullo status quo. Molto pericoloso. Ma il tradimento non significa sempre che l’amore è finito. O almeno lo significa nel 90% dei casi. Nel 10 serve a dare l’elettroshock alka coppia addormentata sugli allori del passato

      • Non avevo dubbi che mi avreste massacrato! Non l’ho “ripreso” ma abbiamo capito di amarci ancora! Tutto qui! E ci siamo chiesti se valeva la pena buttare nel cesso il nostro matrimonio o darci un’altra possibilità. Il ” non immagino la vita senza di te” se lo diceva mentre era con lei il cazzone! Scambiando un’ infatuazione per amore o credendo di amare tutte e due per ragioni diverse non so. Questo neanche la nostra psicologa non è riuscita a capirlo.

          • Grazie Alessandro! Lo stiamo facendo, da più di due anni e mezzo ormai. Ed è bellissimo, nonostante il dolore che ogni tanto ci attanaglia per non aver saputo proteggere il nostro amore

        • Ciao Costanza, avete fatto terapia di coppia?
          Tu come hai reagito quando lo hai scoperto?
          Vi auguro il meglio, siete sulla buona strada!

          • Si to the moon, non per molto tempo a dire il vero, ma ci ha aiutato: ora comunichiamo tantissimo, sai bene che il rancore e la frustrazione a lungo andare logorano qualsiasi rapporto. Come ho reagito io? Ne ho gia parlato in un altro articolo. Dopo lo shock e un dolore fortissimo alla nuca,non ho fatto scenate e non l’ ho ricattato, gli ho solo chiesto se l’amasse ancora e la risposta è stata: “no! Ho capito di amarti come non mai e farò di tutto per riconquistarti! Ormai vivrò solo per questo, sempre che tu lo voglia ancora!” Ha dormito per una settimana in cantina, anche perché mio figlio che aveva sentito tutto mi ha implorato di non mandarlo via.. Lui ne ha approfittato per non mollarmi un attimo e poi una sera… ci siamo baciati! Con tutta la passione, la tenerezza, il rimpianto e il dolore che ci può essere quando due amanti capiscono che hanno rischiato davvero di perdersi per sempre.

        • Non voglio massacrarti. Queste tue puntualizzazioni però mi hanno confusa ancora di più . Comunque ognuno mantiene ciò che vuol mantenere, non voglio giudicare. Certo che io uno che dice di amare anche un altra (forse…non so…ero confuso), ci scopa per 3 ANNI, pensa a te mentre scopa lei (e di solito questo lo dicono alle amanti) io lo tratterei come un fiorentino tratterebbe un pisano alla porta. Hai tanto coraggio. Brava

  12. Io a suo tempo non sono riuscita a perdonare il mio ex marito(e per fortuna!!!) ma lui era un seriale narcisista patologico,scoperto con il tempo!!Io sono rinata senza di lui con tanta fatica…la sua relazione con l’amante è durata sei mesi di convivenza dove dovevano comprare casa,poi penso lei l’abbia buttato fuori,un tira e molla di quattro anni,dove lui non è mancato di tornare anche da me,trovandosi ripetutamente la porta chiusa in faccia.
    Ora vi faccio ridere…per me lui è veramente solo il padre dei miei figli,non ho rabbia,rancore nulla verso di lui,cerco di avere un buon rapporto con lui, ma tutte le volte finisce che lui scambia per altro…l’ultima due settimane fa,mi invita a cena da lui,con i bambini ovviamente,serata piacevole, la mattina mi ritrovo un messaggio dove mi chiedeva se facevo un giro in moto con lui,ribadisco tranquillamente la mia posizione e lui mi dice che non aveva nessun secondo fine…beh certo figurati!!
    Qualche giorno dopo mio figlio, già grande, mi riporta che involontariamente ha letto un messaggio dove lui scriveva alla sua ex amante,hanno smesso un anno fa, ti penso sempre!!E lei ovviamente ci ha creduto….in tutto questo frangente c’è una terza che fa da tromba amica…ora a me fa ridere tutta sta scena perché ne sono fuori, ma ste due mi fanno pena!!
    Chissà se sanno che ha pure chiesto di fare un giro in moto alla ex moglie!!

  13. @oldplum…nn abbiamo motivo di credere che x Costanza nn possa essere vero!
    Se guardiamo a qnt ha scritto e ci concentriamo SUI FATTI il maritino (in sequenza):
    1) lascia l’amante
    2) confessa e affronta senza paracadute (senza motivo..poteva a questo punto portarsi il segreto nella tomba…e sarebbe stato tutto più facile)
    3) riparte cn terapia x capire se ci sn i presupposti x andare avanti
    4) la botta di adrenalina (C. su questo avrei bisogno di supporto xchè sulla chimica ho delle lacune…com’era la storia di adrenalina,.ossitocina etc etc?) risveglia gli istinti sopiti…e il sesso fa vedere tutto più bello!

    SE la cronistoria è questa…allora #TANTAROBA!
    Quanti ne conosciamo di uomini che hanno agito così?

    @Vittoria xò… è andata veramente così? O l’hai scoperto? E i sensi di colpa sn venuti xchè tu hai pianto e ti sei disperata (ma prima se la godeva allegramente e gli unici sensi coinvolti erano altri?). I FATTI sn sempre FATTI! Lo sto scoprendo ogni giorno di più…valgono x noi, categoria AMANTI…ma valgono anche x la categoria MOGLI! Se siete qua i vs dubbi li avete ancora (parlo anche a White) e li state probabilmente fugando (e io Ve lo auguro cn tutto il cuore)

    Nessuno massacra nessuno…ma cm ho detto ieri a Chiara…se uno viene qui deve rimettersi al confronto ed eventualmente anche ai dubbi e le perplessità delle altre lettrici!

    3 anni sono 3 anni…(nel caso di White mi sembra di ricordare che la cosa fosse durata molto meno)
    Vuol dire 3 anni di doppia vita, 3 anni di promesse nn mantenute all’amante, vuole dire 3 anni di bugie (che se le ha dette allora, a maggior ragione le può aver dette qnd, scoperto, gli stava crollando il mondo addosso) vuol dire 3 anni di stampella, di una donna (presumibilmente innamorata xchè la fase ludica era passata da.hn pezzo) seduta virtualmente sul divano di casa tua a vedere un film cn voi, cm ha detto un’altra amica.

    Beh…nn pensare che ti stiamo massacrando (echettefregapoi?) o giudicando, rileggi senza censurarti e raccontartela la cronistoria dell’accaduto e tirati fuori le tue risposte!

    Ma… se i sensi di colpa e le domande se le è fatte solo SE/QND scoperto…beh…allora qlche dubbio che sia un cialtrone cm tanti altri sorge anche a me!
    Detto questo…cm ce li teniamo noi i cialtroni x lunghissimi periodi…capisco bene che se li possano tenere anche le mogli scegliendo di credere alle loro “manomissioni della realtà”

    X qnt mi riguarda…io nn ho tenuto nessuno! Ne l’ex compagno e ne l’ex amante…c’è un tempo x tutto (che può essere diverso x ognuna di noi)…il mio è scaduto x entrambi!

    • @EP per me ti direi un paio di mesi.
      Cambio i mesi per privacy, Alessandro è sempre molto attento a questo e a volte non pubblica, ma tipo a marzo era finita e a gennaio, da mail trovate, si capiva benissimo che non avevano ancora fatto nulla. Quante volte non so dirti. Lui sostiene poche io non so ma non credo faccia differenza..
      Poi è pur vero, come già detto in passato, che lui aveva proprio voglia di fuga, potrei cambiare la vocale che il senso sarebbe lo stesso, ha fatto qualche mese fuori di testa, il problema non era lei, a lei stessa non fregava nulla di mio marito. Poteva esserci un’altra al suo posto che non avrebbe fatto differenza, ma così pure per lei.
      nel caso di Costanza anche a me sembrano tanti 2/3 anni, ma mi viene da chiedermi, se questa seconda donna avesse momentaneamente sopperito a delle mancanze nel suo matrimonio? Molti uomini, forse tutti, soffrono la mancanza di sesso, e sicuramente in questo può esserci stato un entusiasmo iniziale, condito con “giochiamo agli innamorati”, ma magari lui non si è mai innamorato di lei (capita anche nelle storie ufficiali che non ci si innamori), e al cambiamento di atteggiamento di Costanza può aver riscoperto che avevano ancora una possibilità di essere felici.. certamente che in quel periodo lui non dimostrava amore per Costanza, questo è lampante, ma forse a modo suo non lo faceva nemmeno lei. Magari alla fine la questione è molto semplice: ho toccato con mano la reale possibilità di perderti e ho capito che non voglio. Tante volte qui ho letto che voi “SENTITE” il suo amore, ecco io Voglio dare loro fiducia, come la do a me stessa ma anche a quelle di voi che “SENTONO” che c’è di più.
      A volte funziona. In entrambe le barricate. Siamo sempre persone.

      • Se dura 2/3 anni non è solo sesso. Il sesso stufa prima, se non c’è altro. E e hanno voglia di sesso, se ne trovano un’altra.
        Una mia amica sposata frequenta siti di incontri, uomini e donne che vogliono fare sesso ne incontri a bizzeffe!

        • @LEI magari dipende anche dalla singola intraprendenza, magari il marito di Costanza non era poi una pantera da letto particolarmente intraprendente, quindi è rimasto dove già gliela davano..

          • Ah!Ah! @White! Sto morendo!! Esatto! Conoscendo mio marito, sicuramente, non sarebbe andato a cercare altre complicazioni!
            I tre anni lui se li è spiegati con il fatto che era entrato in una sorta di spirale senza uscita, tanto ormai era consapevole di aver distrutto definitamente il nostro matrimonio! Una sorta di droga che sul momento lo faceva stare bene, ma poi… è arrivato al capolinea e non ce l’ha fatta più

        • Se dura da anni non è solo sesso :concordo. Ma il prezzo da pagare diventa altissimo nel bene o nel male. E ci vogliono persone in grado di saper decidere.

    • Riguardo a dubbi e paure, insomma ragazze la botta è forte. Ci vuole tempo credo. Ci sono persone che, pur non avendo mai avuto motivo di dubitare del consorte, sono gelose e vivono la cosa con ansia. Immaginatevi dopo aver scoperto che la persona che ami è capace di ferirti a questo modo.. non voglio assolvermi ma pensò che sia normale avere momenti di incertezza e timore. Umano.

      • @White io ti leggo e credo a tutto.
        Non mi sono mai trovata faccia a faccia con una situazione simile, e credo che nello specifico non sia più possibile (nel senso che il padre dei miei figli è uno e con lui è andata, quindi il resto è giocoforza ridotto).
        Però sei proprio bella nelle tue debolezze di donna fortissima.
        Ti stimo e rispetto tantissimo!

  14. @Cossora io ti capisco. Mi sarei comportata come te se il mio lui non mi avesse lasciata per i figli ed i sensi di colpa nei loro confronti (io so che è così e l’ho già spiegato più volte). Certo, non era facile, a volte ero gelosa, ad esempio quando mi diceva che sarebbe partito in vacanza con la famiglia per luoghi come Bora Bora, Tailandia, Maldive (mi dicevo, cavolo in luoghi paradisiaci come quelli, anche se non ami più tua moglie, non oso immaginare cosa farai..). D’altra parte le emozioni che mi dava erano superiori a qualsiasi altra considerazione. Dopo tre anni, inframezzati da una volta in cui la moglie ha scoperto e lui ha interrotto per poco tempo) è andata come è andata. Però rifarei tutto. Magari, grazie ad Ale ed al blog e a voi tutte, ora come ora mi comporterei diversamente, ma non rinnego niente.

    • @Alberta ho risposto ma ho dato troppi dettagli. Lo riconosco.
      Non ho motivo di cercare per forza il marcio, se dopo 18 mesi non ne ha mai parlato e non è mai saltato fuori, nemmeno per sbaglio da ignari amici che condividiamo da 25 anni.
      Ho dei motivi che reputo obiettivamente validi per pensare che la sua sia veramente una relazione di carattere esclusivamente genitoriale.
      Un abbraccio e scusami @Ale per il post precedente.

  15. @Costanza, la psicologa non comprende? Ma come??
    Ti posso garantire che ci sono uomini che danno continuamente attenzioni , affetto e amore alla moglie e hanno l’amante da anni, alla quale riservano pure, compatibilmente con i limiti che una relazione clandestina impone, lo stesso.
    Le amano entrambe, in modo diverso e complementare. E non possono fare a meno dell’una e dell’altra. Fino a quando dovranno scegliere, perché prima o poi questo accade.

    • Cosa significa le amano entrambe in modo diverso e complementare?
      Si può amare la simpatia di una e la passione dell’ altra?
      Come prendere dei pezzi da una e dall’ altra per comporre un unico puzzle perfetto?!
      Io credo nell’ amore e nella sua forma unica e totalizzante… tutto il resto ha un nome diverso.
      Quando dicono “amo entrambe” é paraculaggine perché non amano nessuna delle due.

  16. Ah,
    Quindi sta storia del pensare all’amante mentre si scopa con la moglie è cosa diffusa.
    Quando lo dicono sono sinceri Alessandro?
    Quando è capitato a me lui lo diceva gratuitamente, senza che glielo chiedessi.
    In realtà lui mi chiedeva: ”mi pensi mentre stai con lui? Io sì…”
    Sempre, me lo chiedeva sempre e a me infastidiva moltissimo

      • Sinceramente questa cosa di pensare a me mentre stava con la moglie a me faceva proprio schifo. Non la trovo una cosa bella, per nulla. È orrenda . Infatti è capitato solo una volta me lo dicesse; vista la mia faccia poi non me lo ha detto più.

        • L’anomalia non è pensare a te l’anomalia e farlo con la moglie e pensare a te. Se pensa a te perché lo fa con la moglie?

          • Azzardo: Perché è un coglione? Ahaha
            No dai. Ora dice che non lo fa da mesi con lei. Io ho ribattuto: embe’? Io sono due anni e mezzo che lo faccio solo con te, capirai.
            Dai, non se ne esce.
            Io vivo serena. Lo faccia con la moglie, se gli va. Che devo dire? In fondo poi le cose si sistemano da sole. Sono sicura.

          • Prima o poi si sistemano. Anyway. L’importante per me che il prezzo da pagare per voi per resistere non sua troppo alto

        • Cara Oldplum
          Come fai ad accettare che lui si scopi la moglie
          E tu così sai dove va a finire la tua autostima?

          Veramente nn è questione qui di giudizi ,ma no ci mancherebbe ci credo che se sei convinta che stai a meraviglia così certo buon per te .ma non posso fare a meno di ricordarti che Esiste un meccanismo universale naturale per cui chi accetta di farsi scopare pur con sentimento da un uomo che a casa sua fa quel che cappero gli pare mica te lo viene a dire ovvio

          Ma scusa per un uomo che già tu stessa lo vedi debole in apparenza a me già viene da dire che ha indossato con te la maschera del fragilone
          Perché ovvio loro per primi questi che non molllano la moglie hanno tutto l’interesse a mantenersi la amante il più a lungo possibilie

          Salvo poi buttarla via quando non ne hanno,più voglia e chissene dopo di lei

          Carissima Oldplum credo che possa aiutarti questa mia visione punto di vista che sicuro magari lo senti sbagliatissimo ,ma Tesoro di Donna mollalo tu per prima e svolta tutto
          Silenzio con lui

          Esperienza chiusa
          Altrimenti come puoi pensare di amare te stessa e di poter aprirti nella tua vita pure ad altri incontri con un Uomo Vero Libero di poterti RISPETTARE ED AMARE COME MERITI

          Ti stai svalutando da te perché qualunque amante accetti una situazione così sbilanciata e priva di un futuro comune condiviso
          Getti via la tua autostima la tua vera Bellezza di Donna

          Non può Meritare nessuna Donna un Uomo che si comporta così
          Facile per lui non trovi?
          E tu cara che fai???

          Oldplum stacca i contatti per sempre e vivi davvero la tua NUOVA VITA

          Un bacione lo sai che pure se questo è il mio pensiero non smetto certo di cercare sempre di cire comprendere e soprattutto senza mai lasciarti sola ,qui come vedi siamo un gruppo di Donne piene di luci belle

          Staccati da chi NON TI MERITA E TI HA USATO E TI USA ANCORA!!!

          Ecco come si sistemano le cose siamo noi che possiamo agire sul nostro destino
          Cara Oldpum forza!!!!❤️

    • No è un falso, noi uomini abbiamo bisogno di visualizzare il presente . Voi donne siete in grado di eccitarvi andando lontano con la mente. Noi no. Abbiamo bisogno di visualizzare il pezzo di carne. PENSAVO a te mentre è un falso. Può essere prima forse non durante

      • Bene….
        Svelato pure quest’altro arcano!

        Si dice che del maiale non si butta niente, di questa specie di maiali invece si deve proprio buttare via tutto!
        Non credi pure tu @Ale?

      • Ci sta. In fondo il mio amante dice che la sua compagna è ancora una bella donna, che ha numerosi corteggiatori. quindi se lei lo cerca, e lui vede un bel seno e abbastanza partecipazione, da uomo penso sia naturale che riesca ad eccitarsi.
        Poi c’è differenza tra fare l’amore e scopare.

  17. Rifiutare l’approccio sessuale vuol dire dichiarare apertamente la crisi, e lui non lo vuole affatto. Per quieto vivere si fa tutto…ah…ah…ah…mettiamola così!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

@anpellizzari

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e uscirà in tutte le librerie il 21 novembre 2019.

Premax Shop