Home » Amanti » Rimaniamo amici


50 commenti

  1. Concordo su tutto, non si può restare amici se c’è stata una grande storia d’amore, a parte le eccezioni che citi (e che comunque sono per persone con un’intelligenza emotiva sopra alla media)
    Io comunque non ho mai avuto l’abitudine di “restare amica” con nessuno dei miei ex, con qualcuno ho sporadici contatti, generalmente stimolati da loro, ma di solito dopo una storia (soprattutto se importante) taglio tutti i contatti e lascio andare (a volte c’è stato qualche strascico all’inizio ma poi quando chiudo chiudo)
    In merito all’amicizia tra uomo e donna, devo dire che io da sempre ho amici uomini (anche perché abituata a un mondo maschile visti gli studi e il lavoro che faccio) ma con la consapevolezza che almeno una volta hanno avuto voglia di portarmi a letto..però per me questo non rappresenta un problema nell’allacciare e costruire rapporti con loro che a volte sono stati (e alcuni sono ancora) davvero duraturi e importanti nella mia vita

  2. Complimenti Alessandro….l’articolo sul “rimaniamo amici” era assolutamente necessario!! Tutte ci siamo sentite dire almeno una volta “dai rimaniamo amici!” perché non vogliono perderci, perché siamo tanta roba e soprattutto perché “two is sempre meglio che uan! 😉

  3. Sai che ti dico Alessandro? E se il “solo per sesso” andasse bene anche a me, dopo aver elaborato la fine da molto tempo prima della separazione effettiva? A ben sentire, ciò che davvero mi manca è proprio l’intesa dei corpi…
    E ho un fortissimo desiderio di rivalsa, perché non può funzionare cosi: tu rovini le vite degli altri e tu la passi liscia. Eh no! Ci starebbe tutto un bel piano diabolico, di quelli che lui non si aspetta perché pensa “tanto lei è dipendente da me”…
    Che ne pensi?

    • Penso che le vendette tornano indietro e soprattutto ti fanno scendere al livello di chi sembra meritarsele. In più danno a chi le provoca lo status di vittima. Mai vendicarsi. L’unica vera vendetta è liberarsi di lui e scoparti un altro (non apposta però).

  4. Alessia in passato io ho fatto una cosa simile senza pianificarla, mi è venuta spontanea (mi sa che l’ho raccontata in qualche altra sezione del blog)..all’universita’ uscivo con un tipo che “non voleva impegnarsi” ma che ha sempre sostenuto che non avrebbe mai più scopato con nessuna come con me..mi ha trattata malissimo e scaricata dopo qualche mese facendomene poi di tutti i colori sotto gli occhi…io poi ovviamente mi sono ripresa e ho continuato a fare il mio ma lui dopo un po’ di mesi si è riavvicinato con la scusa di amici comuni…e dopo un po’ di mesi ancora lui si molla con la sua fidanzata del momento (che poi ha sposato) e mi ricerca dicendomi che voleva riprovarci…io ovviamente ero andata oltre anni luce ma visto che la situazione si era completamente rovesciata decido di fargliela pagare…lui mi implora, mi cerca in continuazione e io gli do buca mille volte…lo tengo sulla corda peggio di come aveva fatto con me…ci sono uscita di nuovo ma mandandolo sempre in bianco…e sparisco io! Poi lui si rimette con la tipa e dopo vari mesi vengo a sapere che si sposa…una settimana prima mi manda sms dicendomi che era ancora in tempo a mandare tutto all’aria se avessi voluto.. mia risposta “sono così contenta che ti sposi un’altra!”. A distanza di anni periodicamente ancora mi cerca, butta l’amo che io puntualmente non raccatto… dichiaratamente sono rimasta il suo sogno erotico ma gli ho tolto per sempre la sua sbruffonaggine e convinzione che dopo anni avremm continuato ad andare a letto insieme…il suo soprannome da quei tempi e’ “il buffone”!!

    • Grande! Ma così non è vendetta è educativo. Però come vedi lui non cambia. Quindi inutile sprecarci anche delle serate

  5. La mia però non era una vera e propria vendetta, semplicemente la situazione si era riposizionata a mio favore e ci ho un po’ marciato sopra;) karma!

  6. Esatto Alessandro, infatti uscirci di nuovo mi è proprio servito a confermare che lui non poteva cambiare e non era giusto per me..e il tempo mi ha dato ragione!

  7. Invece un mio ex che si vantava di rimanere amici con tutte le sue ex, a me amica non mi ha voluta:)) mi aveva messa nel limbo dell’indecisione, ho dato giù la mannaia prima che decidesse alcunché e credo ci sia rimasto male (pensava di avere più margine). Insomma dopo anni ancora mi evita eppure io sono stata correttissima, una lady. Niente:)))

  8. Infatti la mia vendetta era di altro tipo, tipo far sapere alla povera crista che gli sta accanto che razza di serpente a sonagli è…

  9. Ciao Alessandro! Complimenti, con questo articolo hai dato man forte alla decisione presa…quella del silenzio e del non rimanere amici… (mai). Ho una curiosità vorrei sapere il tuo punto di vista maschile. ..Ad esempio la scelta di rimanere “in famiglia” per i figli (fino all’età della ragione dei figli) cosa ti spingerebbe a fare? Avresti comunque la necessità di trovare un’amante (con cui intraprendere una relazione, visto che a casa si è “amici”) o calma piatta su tutti i fronti ? Come vivresti tu da uomo la scelta che hai fatto per i tuoi figli?

  10. E che dire di questo? L’ ho incontrato ad una cena in quanto amico di amici ma in quell’occasione ci siamo scambiati poco più del Ciao. Ti ho mandato l’amicizia su Facebook per vedere come va, poi dopo alcuni messaggi scambiati su Messenger ( e non è uno che non usa WhatsApp) qualche telefonata da parte sua, ci siamo incontrati per prendere un caffè, gli ho chiesto della sua separazione e ha omesso di avere una adesso.
    Al termine dell’incontro mi aveva chiesto se mi andava bene di vederci ancora.
    Poi altri messaggi di buon anno eccetera
    Mi ha detto di avere un’altra che abita in un’altra città, dopo che per una incongruenza su Dove si trovava l’ultimo dell’anno, gli ho domandato di chiarirmi il dubbio.
    Mi ha spiegato di non avermelo detto perché in questo momento sta firmando la separazione e non vuole che si sappia in giro e che in qualche modo lo sappia anche la moglie.
    E qui arriviamo al punto che c’entra con il post , mi ha chiesto di vederci ancora perché secondo lui sta nascendo una bella amicizia.
    Sul momento ho detto Sì sì certo perché è amico di amici comuni e soprattutto perché in realtà non mi avevano proposto né promesso niente.
    Ma in questa proposta di amicizia io ci ho visto soltanto che sicuramente non è poi troppo contento di quell’altra che ha in un’altra città e sta cercando un rimpiazzo. Comunque quindi il motore è il sesso.
    Ci vedo bene?

  11. Proprio oggi ho ripreso in mano un vecchio cd del grande Renato Zero e ho ascoltato ripetutamente la canzone “Baratto” …. io ti do il pelo tu in cambio cosa mi dai?, ti do la milza in cambio cosa mi dai,? se ti do un occhio tu mi guarderai? Se ti do il cuore lo farai pulsare e non lo getterai in fondo al mare… insomma l’amore come un baratto, uno scambio, ti do l’amicizia e tu in cambio cosa mi dai??????? Indovina? Ma la parte più edicativa per noi è che la pelle è nostra e la si tiene per chi ne avrà cura!

  12. Ma l’avevo fatto!!! Avevo capito che non era aria, e che ho bisogno di altro da un uomo, e lui era così simpatico e mondano, ma niente:))) forse dovevo fargli l’occhiolino hahahaha

  13. Finalmente sono riuscita a leggere l’articolo. Un altro comandamento da aggiungere a quelli che ci hai già fornito. Concordo su tutto. Anche io ritengo improponibile l’amicizia tra due che si sono amati e trovo perfetta l’analisi dei tre casi proposti. Complimenti.

  14. Buongiorno Alessandro e tutte voi. A te Alessandro voglio fare una domanda un po’ provocatoria: hai affermato che era una tua convinzione che sposarsi con una donna significava sceglierne una come punto di riferimento e poi tutte le extra erano ammesse. Tutti gli uomini che tradiscono fanno lo stesso discorso ed affermano di amare la moglie perché l’hanno scelta, perché hanno delle responsabilità..e via discorrendo.
    Ma in cuor loro non sentono che quello non è amore? Come sono cambiate le tue consapevolezze e le tue convinzioni riguardo questa affermazione?

    • Ero molto giovane e pensavo che si potesse amare una donna ma che le avventure facessero parte della “fisiologia maschile”, un bisogno che si accende però solo quando non si è più innamorati e subentra la routine. L’uomo spesso confonde amore con una serie di cose che lo rendono sereno: casa, persino routine. L’unica cosa che non sopporta a lungo è la routine sessuale e infatti dico sempre che il sesso in una coppia è il vero termometro del suo benessere. Oggi credo che se ami una donna veramente le altre non esistono. E poi ho avuto tre figli

  15. Grande Alessandro. Mi aspettavo questa risposta. Almenno tu dai ragione ai miei pensieri….lo sconforto in questo periodo mi assale!!!

  16. Accipicchia, anche riguardo a questo argomento Lui si inserisce perfettamente in quanto descritto. E mi sento molto rincuorata a sentire che non sono l’unica a non aver mai continuato a sentire/frequentare gli ex fidanzati: dove c’è stata una certa intimità non può continuare a esistere amicizia. Lui fin da subito mi ha letteralmente subissata di ricordi “Ah con quella facevo questo/Ah con quell’altra andavo lì/Ah sapessi con Tizia…” e sinceramente ho cercato di arginarlo subito, anche perché la cosa oltre a farmi star male per EVIDENTI motivi (perché crearmi questo senso di inferiorità?, mi chiedevo) mi sembrava un atteggiamento PATOLOGICO. Ovviamente si è risentito accusandomi di essere troppo stretta di visioni (mah) e che non potevo capire che subentra la MALINCONIA. Et voilà: quindi Lui ha trovato questa quarta motivazione oltre a quelle sopra elencate, motivazione che in realtà secondo me è il suo modo “poetico” per un mix di scopo ludico (se gli va bene) +psicologo+sensi di colpa.
    La cosa per me molto grave è che quando si prospettava che lasciasse la fidanzata per stare con me ha da subito messo le mani avanti: “Guarda che SE la lascerò, comunque io farò di tutto per non perderla, per non perdere il suo contatto, la sua amicizia e spero proprio che questo vada bene anche per lei”. Cioè, ancora prima di lasciarla lui comunque sceglieva lei fino alla fine. A me è sempre parso un compromesso inaccettabile (soprattutto per questo suo mettere le mani avanti ancora prima di aver agito), o sono esagerata e di vedute ristrette, come afferma lui?!

    Comunque sono “pulita” da cinque giorni (quando parlavo che per me è una droga…), silenzio assoluto, e sento che non cederò come le altre volte a cercarlo ancora. 🙂

    • Compimenti! Ti propino le mie storie e poi mi incazzo se ti dà fastidio? Metto già le mani avanti sul dopo? Scappa a gambe levate questo erano sintomi da tenere subito in conto

  17. Infatti ho cercato di chiarire da subito, ma ho capito che è un suo punto fermo su cui non discute e su cui appunto si incavola pure. E’ stato da subito un campanello d’allarme, ma purtroppo non sono riuscita a staccarmene prima, e più è passato il tempo e più era difficile scappare a gambe levate perché è subentrata una forma di innamoramento (patologico, da parte mia!). Diciamo che questa è la prima grande batosta sentimentale della mia vita, da cui spero di uscirne presto, sono stata molto ingenua. Leggere questi articoli mi sta aiutando, perché semplicemente mettono nero su bianco il 90% di esperienze che ho vissuto stando dietro a lui e mi hanno aperto gli occhi sul fatto che il patologico sia lui.

  18. Fate come me. Dopo aver lasciato mio marito in seguito ad un tradimento subito, nel frattempo ho trovato un trombamico/amante. Sono tornata con mio marito ma con l’amante non ho chiuso. Ah, dimenticavo, l’amante è già impegnato.
    Mi dice sempre “rimaniamo amici ” e già so che intende esattamente quello che dici tu in questo articolo Alessandro. Chiudere definitivamente? E perché dovrei. Sapevo già a priori che non l’avrebbe lasciata. E poi….mi conviene? A volte mi viene la malinconia,perché penso che anche se mi fossi separata,lui con me non si sarebbe messo ugualmente. E allora? Tanto vale godermi ciò che può offrirmi.
    Dopo aver sofferto come un cane come moglie, dovrei soffrire anche perché sono stata amante e non mi ha scelto? Non mi conviene,tanto vale godersi la vita!!!
    La delusione nasce dall’apettativa e dalle false speranze, nel mio caso nessuno prende un giro nessuno si è chiari fin dall’inizio.
    Come hai detto tu in un articolo Alessandro:”mi piacerebbe che impariate a fare un buon uso degli amanti e non a farvi usare”. Ottima idea…….

  19. Grazie Alessandro, questo articolo è perfetto x dissipare alcuni dubbi che ancora mi restavano… Una storia “classica”: lui, divorziato, in crisi con la nuova compagna mi cerca ed iniziamo una storia. Tutto bene poi un improvviso super dietrofront: “io voglio recuperare la mia storia eccetera eccetera…”.
    Allora io tolgo il disturbo: proprio di fare l’amante non mi va.
    E da lì iniziano i comportamenti “strani” da parte sua: a partire da un netto miglioramento delle condizioni commerciali (io lavoro in proprio e lui è un mio fornitore), a offerte di condivisione degli spazi (sto traslocando la mia attività e per alcuni mesi avrei bisogno di un appoggio), a regalini inaspettati, per non parlare degli inviti a prendere un caffè insieme ogni volta che se ne presenta l’occasione. Io ogni volta declino, ma queste azioni mi hanno turbato non poco, nell’ultimo anno.
    Ora credo di capire meglio come le devo interpretare.
    Grazie davvero.

    • Grazie a te. Sì direi che lui ha fatto la sua scelta ma che, come molti, vuole la moglie piena e l’amante ubriaca

  20. Sicuramente.
    Questo è il genere di comportamento che un uomo VERO dovrebbe evitare come la peste. Per una persona che, come me, ha sputato sangue x riuscire a mettere una pietra sopra a dei sentimenti che, seppure giovani, erano molto forti e onesti, questo genere di azioni (incursive nella altrui pace) può significare giorni e giorni di turbamenti e di rinnovati dubbi.
    Fortunatamente credo in me stessa molto più che in chiunque altro, così sono comunque riuscita ad andare avanti per la mia strada. Ma il dubbio sul perché di questi comportamenti c’era ed ovviamente era del tipo “forse lui mi ama ma non ha il coraggio…”
    Per fortuna esistono uomini che ci spiegano gli altri uomini.
    Continua così.

  21. Scusa Alessandro, ma come lo vedi questo che mi dice, dopo più di 1 anno e mie insistenti richieste di scegliere, che ha scelto la famiglia per il figlio nonostante provi un forte sentimento per me e non ha intenzione di perdermi? Però la razionalità deve vincere sull’istinto, visto che non abbiamo più 30 anni…
    Ci terrei a sapere il tuo parere

    • I figli o sono un impedimento vero forte e che condivido ma questo impedimento deve essere palese con dall’inizio (pe io non lascierò mai i miei Figli) o sono una scusa, per esempio perché sono grandi o perché il conflitto in casaè tale che una separazione farebbe meglio anche a loro

  22. No il figlio ha poco più di 1 anno e la nostra relazione è iniziata 1 mese prima della sua nascita. Ma se ha scelto, perché mi continua a parlare di amore? Per tenermi in caldo comunque?

  23. Credo sia il comportamento tipico di chi non sa veramente cosa vuole o non vuole scegliere. Magari non si impegna nella relazione e induce la fuga dell’ altro, ma poi chiede di rimanere amici, così passa da buono/a…” mi hai lasciato (chissenefrega se ti ho reso la vita impossibile io) ma io, vedi, non serbo rancore e voglio rimanerci amico/a. Che poi è solo il modo per continuare a sapere cosa fai e se ancora soffri per lui/lei. Rimanere amici per queste persone si limita a un messaggino ogni tanto e qualche falso complimento, finte espressioni di rimpianto, tanto per vedere l’ effetto che fa. Poi, dato che si sa bene che ci si è comportati spesso da stronzi/e con persone che non lo meritavano, anzi che meritavano di meglio e che non è stato proprio saggio scartare,lasciare la porta aperta permette un eventuale ripescaggio più avanti. Quindi ” rimaniamo amici è spesso l’ ennesima manipolazione di Chi, nel rapporto non ha mai creduto davvero, magari solo perché non è capace di stabilire relazioni vere. L’ amicizia può esserci, solo se il rapporto è stato autenticamente basato sul reciproco rispetto e le persone coinvolte hanno la maturità emotiva per accettarne serenamente la fine. Raro…. rarissimo…fantascienza

Rispondi