person holding red heart balloon
Photo by cottonbro on Pexels.com

Un lettore si confessa in questa lettera che chiama Ore di volo

Se davvero hai amato la tua amante in una relazione durevole e sufficientemente assidua più di tua moglie, e se anche la tua amante ti ha dimostrato di essere il suo amore, non puoi non aver provato ad abbandonare casa tua.

E se non sei riuscito a lasciare tua moglie (per motivazioni diverse: età, figli, condivisioni e compatimenti vissuti, affetto da rapporto amicale, dipendenza sua verso di te…) non ha senso – se davvero ami la tua amante – continuare o sospendere la relazione e tornare dopo qualche tempo.

Non avrebbe significato anche se continui a pensarla in ogni istante delle tue giornate con l’Amore e il Desiderio per Lei (entrambi maiuscoli, sono a pari merito), perché rimane vivida la gioia delle felicità (licenza…poetica, ma reale per chi l’ha davvero provata) che avete vissuto insieme.

Così come non avrebbe senso lasciarla trasparire a colei che è rimasta accanto a te.

Continuo, ma sono quasi al termine: farai inoltre tenere e ricorrenti considerazioni su quanto sarebbe stato bello vivere con Lei altri momenti felici, ma rifletterai con la matura consapevolezza di chi sa che i Camel Trophy non sono eterni e che, invece, è la routine (anche se con Lei non l’hai conosciuta) a far parte della vita di tutti i giorni.

Ma saprai che Lei potrà cercarne diversi con altri, nonostante che questo ti renderà egoisticamente geloso. Ma non tornare per questo, lasciala andare

Le ore di volo sono finite.

Concludo con una metafora molto maschile ma efficace credo: è meglio farsi da parte quando sei Campione del Mondo, piuttosto che tornare in pista per cercare di fare (forse) il giro veloce: senza più essere, però, quello di una volta.

Francesco

Caro Francesco, grazie per la tua trasparenza. Si capisce che hai amato tanto, tantissimo ma, lasciatelo dire, non abbastanza. Perché quella che tu chiami matura consapevolezza non dovrebbe essere sufficiente per fermare un uomo davvero innamorato. Così come la routine, che annoia ma dà anche sicurezza alla maggior parte degli uomini e che ferma molte “rivoluzioni” dell’amore, non dovrebbe essere più forte dell’amore. L’amore vero per un’amante è certo adrenalina, Camel Trophy e quello che vuoi, ma non sono e non devono essere solo momenti, per quanto lunghi siano.

E le ore di volo in amore non finiscono mai, perché l’amore vero non è un aereo di linea, ma un’astronave diretta verso Venere. Sincerely yours

CARE RAGAZZE, COMMENTATE QUI DI SEGUITO LA LETTERA DI FRANCESCO. E CONTATTATEMI SE STATE SOFFRENDO, SE NON NE USCITE DA SOLE, SE VOLETE ANCHE SOLO UN CONSIGLIO. RISPONDO A TUTTE
Condividi:

32Commenti

  • Maddy, 3 Maggio 2022 @ 19:49 Rispondi

    Caro @Francesco, sono d’accordo con chi ti ha scritto che la tua amante non l’hai mai amata. La tua amante l’hai usata, per soddisfare i tuoi bisogni fisici e psicologici. La tua amante l’hai fatta soffrire e poi hai messo fine ai voli pindarici con la solita scusa del “ti amo troppo e quindi non voglio farti soffrire”.
    Sai quante volte me lo sono sentito dire…
    Una cosa soltanto ti concedo in tuo favore, l’averla lasciata andare, una volta e per sempre. E mi auguro che sia stato un lasciar andare definitivo, perché quelli come te, di solito, trovano sempre il modo di tornare.
    Ti meriti una vita piatta, senza emozioni, fatta di disonestà e mancanza di rispetto, esattamente quello che ti sei scelto.
    Forse io sono diventata dura come il metallo, ma oggi esistono tanti modi per separarsi o restare insieme, mettendo in chiaro la situazione, con dignità, onestà e rispetto per l’altro.

  • elleelle, 3 Maggio 2022 @ 16:19 Rispondi

    @ragazze
    Non prendetevela con Francesco, gioite per l’amante che adesso sarà libera di fare il Camel Trophy in modo più consapevole 🙂

  • elleelle, 3 Maggio 2022 @ 16:10 Rispondi

    @ragazze
    La preoccupazione per il mutuo presuppone che questi uomini abbiano sempre delle relazioni con donne senza casa, senza reddito, di cui dovranno prendersi cura in toto assieme alla famiglia precedente.
    Invece moltissime donne (soprattutto se single) hanno una casa, un lavoro, dei risparmi…

  • Elisabetta, 2 Maggio 2022 @ 15:32 Rispondi

    Mi chiedo, che fine farà ora il nostro Francesco? Sarà un marito devoto, fedele e sincero? O questa storia avrà dato la stura ad un lungo susseguirsi di altre avventure in cui lui cercherà non si capisce bene cosa.

    • alessandro pellizzari, 2 Maggio 2022 @ 15:40 Rispondi

      domanda non irrilevante

  • sunflower, 2 Maggio 2022 @ 14:07 Rispondi

    @daniela sottoscrivo la tua sintesi ” ti amo ma resto con la moglie sorella, che non scopa mai, noiosa ecc. ecc.” questi uomini alfa quando devono prendere delle decisioni al di la di tutte le PAROLE (tante tante tante) diventano tutti uomini di serie C, hanno i sensi di colpa, scoprono il senso di responsabilità (che non avevano quando si facevano i giri di giostra con l’amante)
    @Francesco, penso che in realtà la tua amante non l’hai mai amata, è stata solo la stampella del tuo matrimonio (te la sei raccontata perché ti sembrava riduttivo pensarla così) e mi dispiace ma contrariamente a quello che pensi, appena la tua amante si renderà conto di questo, non sarai un bel ricordo, ma solo un uomo senza @@ e di poco spessore e ringrazierà di averti perso e per carità non aver avuto una storia definitiva con te.

  • Lucia, 1 Maggio 2022 @ 17:34 Rispondi

    Caro Francesco, tu sei solo un grandissimo egoista ( infatti decidi solo tu) presuntuoso ( meglio uscirne da campioni..) narcisista tipo ” la lascio ora che siamo all’apice della relazione, affinché il mio ricordo possa essere indelebile. Vorresti spacciare il tuo pensiero come qualcosa di nobile, ma non lo è. A mio avviso questa donna non l’hai mai amata davvero. Ti riempi la bocca di belle parole ma non leggo alcun accenno nella tua lettera, alla sofferenza di lei, che magari al contrario di te, non ha una famiglia e nel rientrare a casa avvertirà un vuoto che agli uomini superficiali come te, non è dato di vivere, perché vi assicurate sempre una sponda a cui aggrapparvi in caso di pericolo ( in questo caso la famiglia da salvare) Caro Francesco ti sei semplicemente fermato in tempo prima che questa situazione diventasse esplosiva. Ma nessuno scrupolo da parte tua per la malcapitata. Infine descrivere ” Ore di volo” il tempo passato con lei, dice già tutto. Ma di quale amore parli? Hai fatto bene a liberare la poveretta da un individuo come te.

  • Rosa, 1 Maggio 2022 @ 15:28 Rispondi

    Lilly quello che tu dici è sacrosanto ma chissà perchè allora certi discorsi li senti fare anche da chi il mutuo lo ha estinto da tempo e i figli o non li ha o li ha fuori casa perché a loro volta adulti?
    Credo piuttosto che Francesco inconsapevolmente ha usato termini molto esaustivi. Ossia che per molti uomini che intraprendono una relazione parallela, quella ufficiale o di facciata non sia in discussione.
    Lui, ha parlato di “ore di volo” è tutto tristemente racchiuso qui il significato ( con o senza mutuo).
    Solo che, quando l’altra avanza delle pretese ( fosse anche solo qualche ora in più di volo) o il coinvolgimento ( non l’amore) aumenta, come ho detto prima è più sicuro battere in ritirata, e magari per non perdere proprio la faccia si tira fuori la paraculata del ” ti lascio perchè ti amo”

  • Lilly, 1 Maggio 2022 @ 14:21 Rispondi

    Una volta anche io avrei pensato che non amava abbastanza l’amante. Oggi invece penso che non sia tutto così semplice, tutto o bianco o nero. Poi chi scrive sono tutte donne. È triste da dire ma un uomo che decide di separarsi economicamente parlando prende una botta non indifferente. Io non ci avevo mai prestato attenzione ma prendiamo ad esempio una normale famiglia italiana. Di solito l’italiano compra casa, e con un mutuo. Quindi, mutuo su immobile. Figli, uno o due. Ci si separa. I figli vivono con la madre. I figli giustamente devono rimanere nella casa famigliare. Quindi la madre coi figli rimane nella casa su cui si sta pagando il mutuo. Il papà va via. Si deve trovare casa. Ma ha anche il mutuo da pagare, si spera a metà con la madre, ex moglie. Ok. Quindi un uomo separato ha da pagarsi mutuo di una casa in cui non vive più, poi da pagarsi un affitto per vivere anche lui da qualche parte (e dovrà essere un posto idoneo ad ospitare anche i figli, quindi un bilocale minuscolo non andrà bene), e dovrà giustamente dare il contributo per il mantenimento dei bambini. Adesso mi direte che avevano solo da pensarci prima di separarsi. O mi direte che non è vero, che ci si può mettere d’accordo e vendere la casa su cui si ha il mutuo ecc. Ma signore…ma quando mai capita che in una separazione, dove c’è di mezzo un’altra persona(perché noi stiamo parlando di questi casi), ci si mette d’accordo serenamente tra coniugi? Mai. Quindi occorre anche essere oneste signore e ammettere che per noi separarsi è più semplice, o meglio, lo è se ci sono dei figli. Tra me e il mio ex marito non c’erano figli, ha voluto la separazione lui e vantando una percentuale maggiore di proprietà dell’immobile mi ha praticamente buttato fuori casa. Non fossi stata ospitata dai miei genitori avrei dovuto pagarmi la mia parte di mutuo e un affitto. E noi ci siamo separati ancora bene. Mi sarei sparata e sarei andata sotto un ponte. Altro punto…la questione figli. Si si ci sono le regole del tribunale ma cmq prima che vengano definite ci vogliono mesi e intanto tu ti perdi mesi preziosi dei tuoi figli che crescono. E se la signora in questione non è corretta magari ti fa purgare tutto tramite loro.Tutto questo per dire che è facile dire “non la amava abbastanza altrimenti avrebbe fatto il passo”. Beh… per un uomo è più difficile, per dettagli tecnici, inutile fare le fighe col culo degli altri. Non a caso esistono se non sbaglio movimenti che si battono per tutelare i padri separati. E attenzione, io al momento detesto il genere maschile. Ma sono concreta. Poi certo che anche le donne in una separazione affrontano mille difficoltà. Ma non sottovalutiamo anche le difficoltà dei signori uomini.

  • Sara, 1 Maggio 2022 @ 12:16 Rispondi

    Assolutamente d’accordo… È più facile rinunciare all’amante piuttosto che affrontare la famigerata moglie sorella.. e questi uomini possono solo trovare delle donne altrettanto sposate

    • alessandro pellizzari, 1 Maggio 2022 @ 13:24 Rispondi

      No cadono nella rete anche single soprattutto nell’ambiente lavorativo

  • Sara, 1 Maggio 2022 @ 12:14 Rispondi

    Assolutamente se lui avesse amato davvero la sua amante avrebbe deciso senza mezzi termini di lasciare sua moglie. Semplicemente questo Francesco ha finalmente capito che non lascerà mai sua moglie. D’altronde, come tutti!!

  • Giorgia, 1 Maggio 2022 @ 09:26 Rispondi

    Grazie per questo punto di vista maschile. @Francesco ti sei preso un bel rischio, sei finito nella fossa delle leonesse! Naturalmente è una battuta, è sempre da apprezzare il coraggio di raccontare il proprio vissuto, soprattutto se in qualche modo doloroso. E immagino che un minimo di sofferenza anche da parte tua ci sia stata nel lasciare la donna che hai amato.
    Chissà se ne avete parlato prima di prendere questa decisione. Perché l’amore vero non prescinde dal dialogo e dal confronto, è proprio un bisogno, e l’amore tra amanti non è meno vero di quello così definito “ufficiale”, perciò come tale deve (dovrebbe) essere trattato. Per giungere magari al medesimo epilogo ma, se condiviso, assume tutt’altro sapore

  • Mariacristina Nicoletta, 1 Maggio 2022 @ 06:51 Rispondi

    Io credo che se non si è rifatto vivo è perché non è più interessato,passata la fase ludica. Questa lettera mi sembra un’autocelebrazione di un fasullo spirito di sacrificio.

  • Lilly, 1 Maggio 2022 @ 00:42 Rispondi

    Dispersa esatto…l’ha lasciata libera e in questo io vedo una forma rispetto. C’è molto più rispetto e amore qui che nelle storie dove la persona impegnata non lascia andare quella libera. C’è mettere da parte il proprio io .

  • Sylvia, 30 Aprile 2022 @ 23:54 Rispondi

    Se era vero amore perché te lo sei lasciato sfuggire così ?

    Infatti io non ci credo @Paola!

    Con il coniuge siamo sfacciatamente egoisti e mettiamo noi stessi per primi e poi con l’amante diventiamo generosi, addirittura stoici? Secondo me è edulcorare la pillola, far sentire l’altro importante ma poi scegliamo la situazione che più ci fa stare sereni.

    Se amassimo fino in fondo non sceglieremmo di rinunciare. Sarebbe contro natura!

  • daniela, 30 Aprile 2022 @ 23:13 Rispondi

    praticamente amo te… ma preferisco essere infelice con lei … un classico

  • daniela, 30 Aprile 2022 @ 23:07 Rispondi

    se ho ben capito… come quasi tutti se non tutti: amo te ma torno con lei

  • Dispersa, 30 Aprile 2022 @ 22:24 Rispondi

    Francesco ha detto e fatto quello che dicono e fanno tanti uomini e donne!!
    Ma diamogli il merito di averla lasciata libera…

  • Giada, 30 Aprile 2022 @ 22:00 Rispondi

    E se avesse ragione Francesco? Mi spiego. Lui non nega il sentimento che ha provato e che probabilmente proverà per sempre per questa donna, ma ha razionalmente deciso di interrompere la relazione. Una storia che magari, perso il fascino della novità e il brivido della trasgressione, sarebbe diventata routine esattamente come quella coniugale.
    Io non lo giudico ne lo biasimo. Si tratta di scelte personali che ognuno prende con il proprio metro. Apprezzo invece che una volta presa la decisione, non torni a bussare alla porta della sua ex, come fanno la maggior parte degli uomini che si fanno un’amante.

  • Outlier, 30 Aprile 2022 @ 20:03 Rispondi

    Anche io penso che gli sia mancato il coraggio. Penso che come tanti, all’inizio, sono davvero coinvolti dallamante ma poi, se si viene scoperti, è lì che capisci davvero quante balle hai detto fino a quel momento.
    Il mio ex uomo sposato ne è un esempio. È che certe lasciare le cose note per l’ignoto e tutti i problemi che ci sono è solo per pochi. E Francesco è un altro caso. Non amava abbastanza.

  • Gerda, 30 Aprile 2022 @ 13:19 Rispondi

    Al di là dell’egoismo – innegabile – ci vuole molto coraggio per rinunciare ad un amore vero in nome della prevedibilità della routine. Il punto non è – solo – quanto si ama, ma quanto intensamente si vuole vivere. Davvero vale la pensa alzarsi dal letto con la consapevolezza di aver ammazzato a randellate la pianticella delle proprie emozioni? E’ sicuro che un tale inaridimento non finisca per far marcire tutti gli altri rapporti personali in un’acrimonia non espressa? Il rimosso è solo rimosso, non cancellato, può far molto male, e non solo a chi se lo porta dentro. Ho avuto una storia molto intensa con una persona che ha fatto più o meno la stessa cosa. Per una vicissitudine troppo lunga da raccontare un giorno, molto tempo dopo la morte di lui, ho parlato al telefono con la legittima, la quale, con mio sommo stupore, m’ha detto di sapere dai suoi racconti che io e suo marito ci eravamo voluti tanto bene. Lei mi conosceva, e non mi odiava, anzi mi parlava con una qualche dolcezza. Ovviamente mi sono sentita in colpa, anche se, considerando la differenza d’età e la quantità di balle che lui mi aveva raccontato al tempo della nostra storia, ero ampiamente scusabile. Non so quando e perchè glielo abbia raccontato, ma so che negli anni, mentre lui per me era diventato un ricordo come tanti, io per lui ero rimasta qualcosa di importante da raccontare in vecchiaia. Uomini, chi vi capisce è brava…

    • alessandro pellizzari, 30 Aprile 2022 @ 13:41 Rispondi

      Benvenuta Gerda

  • Paola, 30 Aprile 2022 @ 13:17 Rispondi

    Se era vero amore perché te lo sei lasciato sfuggire così ?

  • Ariel, 30 Aprile 2022 @ 12:40 Rispondi

    Amore vero RECIPROCO ?
    Un vero FALSONE
    FATTI E BASTA PAROLE!
    PAROLE
    PAROLE
    PAROLE
    PAROLE

    Donne svegliaaaaaaaa!!!

  • Rosa, 30 Aprile 2022 @ 12:20 Rispondi

    Bah, leggo tutto tranne che amore.
    Qua si parla di Camel Trophy e ore di volo. Di giri in giostra.
    Tanto che quando il coinvolgimento diventa troppo, si fa una veloce ritirata, mascherandola anche da altruismo.
    Tipico.

  • Pilla, 30 Aprile 2022 @ 12:09 Rispondi

    Un altro vigliacco senza palle. Buona infelicità perpetua caro.

  • Leilei, 30 Aprile 2022 @ 11:30 Rispondi

    In tutto questo manca una sola parola: coraggio.
    E allora ti meriti di rimpiangerla per il resto dei tuoi giorni.
    E nella tua comfort zone, il rimpianto genererà un figlio non voluto, l’infelicità, a cui nessuna razionale considerazione potrà sottrarti. E arriverai a odiare chi hai accanto, perché seppure inconsapevolmente, sarà la madre della tua stessa infelicità.

  • Lolly, 30 Aprile 2022 @ 10:51 Rispondi

    Sono davvero pochi quelli che Amano davvero e sono pronti a rivoluzionare la vita è ricominciare da 0…si vivono forti emozioni, ci si innamora, e nell’amantato questo tipo di sensazioni non si esaurisce mai perché è un amore non vissuto, quindi le farfalle nello stomaco non volano via…nella realtà ciò che sembrava un amore unico ed insostituibile spesso, è nulla di che!!…ecco perché molti restano nelle loro vite ,ecco perché molte storie scoperte e vissute, si sciolgono come neve al sole…facciamocene una ragione, se è vero Amore ( raro) tutto si supera!…piuttosto io valuterei queste storie di tradimento, ed i sentimenti che ne derivano come un momento di crescita personale che fa capire che qualcosa nella vita non va e c’è bisogno cmq di un cambiamento, che ripeto è personale, e non scaturisce da terze persone…il sintomo ma non la causa…

    • alessandro pellizzari, 30 Aprile 2022 @ 13:05 Rispondi

      Ricordiamo che il 30% di queste storie diventano nuovi matrimoni felici

  • Tvg, 30 Aprile 2022 @ 09:41 Rispondi

    Assurdo come diventino di importanza residuale, addirittura non citabili, i sentimenti e la vita dell’Altra.

  • Lucy, 30 Aprile 2022 @ 09:30 Rispondi

    Nn credo che Francesco abbia realmente amato la sua amante altrimenti proprio perchè consapevole e maturo se la sarebbe voluto godere fino alla fine. Forse sono romantica ma penso che, soprattutto ad una certa età, sia difficile innamorarsi per cui quando capita, bisogna ritenersi fortunati e non perdere la persona AMATA, se invece è stata solo una forte emozione, beh allora hai fatto bene a fare un passo indietro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.