Siete in Codice del silenzio, vi siete lasciati prima delle vacanze, lui è stato scoperto… e adesso compaiono foto di lui e lei matrimonio felice? Cosa significa? Hanno ritrovato la felicità nonostante il tradimento? Stanno ricostruendo?

Velo spiego in questo podcast: buon ascolto!

Condividi:

205Commenti

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 10:46 Rispondi

    @elleelle io a parte il mio amore, col quale vado a letto come momento di passione parte di un tempo fatto di ben altro.. non andrei a letto con nessun altro ☺ !! Nemmeno con quello che dei fwb consieravo il più fascinoso e prestante. Adesso che non ho più l’ormone folle, ho scoperto che prima vedere denaro, poi dare cammello!
    E poi durante la gita, la cena, la mostra, la passeggiata per il borgo.. il desiderio cresce, cresce..

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 07:05 Rispondi

    @Cossora
    L’unica persona con cui andrei a letto con tranquillità è un mio ex di gioventù con cui sono ancora in contatto.
    Il sesso con lui è sempre stato qualcosa di diverso, qualcosa in più rispetto agli altri anche se non so perché.
    Era lui il trombamico con cui ho fatto sesso un paio di volte qualche anno fa perché entrambi in astinenza da tempo ed è stato bello anche quella volta.
    Per privacy non posso dare dettagli ma sfiga vuole che lui sia una persona con un problema che lo limita molto nel quotidiano e che ha un impatto su tutto, anche sul vivere normalmente una relazione.
    Mi ha detto che si è pentito tantissimo di avermi perso quando eravamo più giovani ma adesso, a causa di questo problema, credo che sia lui il primo a non volermelo imporre, altrimenti sarebbe perfetto tra noi. Le volte che ci troviamo, mi viene normale pensare di guardare un film abbracciati sul divano, poi prevale la riservatezza e non lo si fa capitare.
    È un peccato, magari la prossima volta glielo dico che non è necessario mettere una pila di cuscini tra noi sul divano 😀

  • cossora, 12 Settembre 2022 @ 11:04 Rispondi

    @ellelle io il mio amore lo conosco da una vita. E come voi penso che ci si possa coinvolgere solo con qualcuno che ci sta a fianco in modo continuativo, qualcuno di cui a un certo punto ci si accorge, che piace molto, perchè magari si è vicini durante un momento particolare, senza deciderlo prima.
    Passo al setaccio gli uomini che vedo con continuità (oltre a lui): soltanto i colleghi. Non sono pochi, intendiamoci.. ma i liberi sono giovani, troppo.
    Sono una bella donna ma la carampana col boytoy anche no.
    I friends-with-benefits non sono frequentazioni continuative, e poi sono fwb, mica si trasformano in altro e comunque non potremmo trovarci vicini in momenti particolari che poi creino un coinvogimento, io con loro non mi aprirei mai.
    Se qualcos’altro ci sarà (mai dire mai) non saprei davvero da dove potrebbe arrivare quindi tanto vale non fermarsi ad aspettare nessuno, ma godersi quel che ho adesso!

  • elleelle, 10 Settembre 2022 @ 15:41 Rispondi

    @Cri28
    Sono d’accordo, credo anche io che ci vorrebbe prima un’amicizia o una conoscenza approfondita. Fare le cose tanto per fare non mi interessa granché in questo periodo

  • Cri28, 10 Settembre 2022 @ 09:10 Rispondi

    @Elleelle, io credo che fino a che sei formalmente sposata tu debba fare attenzione per forza a chi conosci. Un uomo che si avvicina a una donna che non è libera, infatti, può essere un uomo che, in fondo, non cerca una persona realmente disponibile.
    Forse sarebbe più facile nell’ambito di una bella amicizia, allora la fiducia potrebbe nascere e un rapporto realizzarsi.
    In ogni caso, non so, per me è normale stare senza sesso, se non di è innamorati. Se dovesse finire con il mio amante, probabilmente ne farei a meno forse per sempre, perché sarebbe difficile avere la fortuna di sentire ancora del coinvolgimento per qualcuno. Ma così è la vita, inutile fare cose del genere tanto per, meglio una corsa.

  • elleelle, 10 Settembre 2022 @ 08:01 Rispondi

    @Ariel
    Se in futuro incontrerò un uomo e vedrò che non riesco a sbloccarmi, deciderò cosa fare. Per ora non ha senso continuare a fare terapia per eventi ipotetici, senza essersi messi alla prova con una situazione reale e la psicologa è d’accordo.
    Nella vita di tutti i giorni questo semi-blocco sessuale non mi condiziona. Un uomo non ce l’ho e continuo a fare tutto quello che devo fare senza pensieri negativi ricorrenti.
    Parlarne qui per me in questo momento non vuole dire essere corrose dalla rabbia, dall’ansia, dalla negatività e cose simili. Vuol dire solo condividere questa situazione con chi magari l’ha vissuta lei stessa.
    Il commento che ho scritto a @Lia per me è stato molto utile perché sento mentre scrivo che il mio istinto mi sta dicendo qualcosa. Per quanto il più bello della città sia attraente, non è disponibile e non per colpa sua, non necessariamente per disinteresse. Magari anche lui ha i suoi motivi che lo portano a essere così chiuso e scrivendolo qui, mi rendo conto che forse sono anche io così, anche se un po’ meno. In fondo, quando mi sono auto-invitata a casa sua non ho dato seguito a questa cosa, non gli chiesto se era a casa una di queste sere. Se io l’avessi fatto, magari avrebbe detto di sì e sarei andata là. Invece ho lasciato cadere il discorso.
    Così come io ho una storia pesante alle spalle, magari ce l’ha anche lui e lo rispetto. Se non tende la mano, avrà i suoi motivi e anche questo è vero a metà, perché ad esempio ha dato la sua disponibilità per dare un aiuto in una cosa che è successa ieri.
    Oltretutto io so dentro di me che ho fatto dei passi avanti, so che se avessi un uomo che mi piace e di cui mi fido determinate cose le potrei fare perché non provo più il ribrezzo di prima. Sono passati due anni ed è un periodo di tempo che ricorre anche in altri racconti, tipo quello di @Lia, perché comunque ci vuole un tempo fisiologico per recuperare.

  • elleelle, 10 Settembre 2022 @ 00:16 Rispondi

    @Lia
    Ti rispondo volentieri. Certo che ho cercato di immaginare come sarebbe con quest’uomo, anche perché sono anni che lo vedo e lo trovo molto attraente. Non so se è bello ma è diverso dalla media della popolazione locale, mettiamola così. Anche culturalmente è un misto in cui però sento che prevale la riservatezza di uno dei suoi paesi di origine. Per questo motivo mi risulta indecifrabile, è amichevole quando mi vede, gran sorrisi, vorrebbe sedersi a fare due chiacchiere ma è come se fosse a disagio e tenesse le distanze. Hai presente quelli che ti parlano e sembra che stiano friggendo, puliscono il tavolo, spostano un frigorifero, non vogliono farti pagare e poi scappano perché è troppo difficile? Ecco, un po’ così.
    Visto che purtroppo il mondo è piccolo e i social lo sono ancora di più, ovviamente qualche informazione sulla sua vita privata la sono venuta a sapere e non so bene se questa ritrosia deriva da quello (credo che anche lui abbia all’attivo una tipo un po’ scardinata) o semplicemente da mancanza di interesse nei miei confronti.
    Lui di me sa nome e cognome, sono amica di sue amiche, ci siamo mandati anche qualche messaggio ma la conversazione cade. Cade come la faccio cadere io con altri “ammiratori”, non perché non siano persone interessanti ma perché non voglio fare caxxate, non voglio espormi troppo, non voglio una conoscenza in chat perché mi sembrerebbe di ripetere la relazione con io mio ex. Non è un problema loro, è un problema mio, non so se sono riuscita a dare l’idea.
    Per questo motivo mi viene davvero difficile immaginare una relazione con lui. Se me lo avessi chiesto la prima volta che l’ho visto anni fa, ti avrei detto che ci saremmo potuti chiudere in camera per un mese e non mi sarei lamentata.
    Adesso invece che io non sono più la persona aperta e fiduciosa di allora, credo che sarebbe una relazione lenta e per gradi che probabilmente si concretizzerebbe alle soglie della pensione. A livello puramente fisico, non credo che ci sarebbero problemi per baciarsi o andare a letto assieme per una performance tradizionale ma credo che mi ci vorrebbe tantissimo per fidarmi.
    Per il momento l’istinto non mi manda segnali positivi ed è un gran peccato.
    Ed è utilissimo scriverlo perché nel momento in cui l’istinto dice che non ce n’è, non lo si può ignorare.

  • elleelle, 9 Settembre 2022 @ 23:31 Rispondi

    @Leilei
    Tira il freno a mano e rileggi bene cosa ho scritto perché non sta né in cielo né in terra. Ha ragione @Cossora, a volte sarebbe meglio tacere piuttosto che scrivere un commento come il tuo.
    È stata una cosa di una sera. Quando è successo ero molto giovane e in Italia non si parlava di rape drugs. Mi sono resa conto anni dopo di quello che molto probabilmente era successo e parlo di dieci anni dopo come minimo.
    Chi denuncio? Con che prove? Secondo te se avessi capito allora cos’era successo, gliel’avrei fatta passare liscia?
    A dieci anni di distanza non ti inventi un trauma che non hai avuto, puoi solo pensare che è stato un coglione e che per fortuna non ci sei rimasta in mezzo.
    E poi scusami ma sarei io quella che ha un disagio profondo nel rapportarsi con gli uomini perché un testa di caxxo che mi corteggiava da qualche settimana mi mette qualcosa nella birra? Il problema ce l’avrei io e non lui, che si è spinto a fare una cosa del genere?
    Non diciamo sciocchezze, su.

  • Ariel, 9 Settembre 2022 @ 18:42 Rispondi

    Carissima @elleelle ti dedico spontanea queste righe apposta dedicate a te ,Perché forse mai come in questi recenti tuoi scritti sei riuscita ,forse in modo più esplicito a dare una idea più precisa di cosa tu abbia ,purtroppo vissuto ,nella esperienza di vero abuso psicofisico.
    Certo che avevo già capito da tempo che scrivi e che ti leggo con grande attenzione e passione che meriti tutta ,ecco che si capiva anche perché lo avevo scritto spesso di aver vissuto un vero trauma che occorre tutte e tutti ricordarci che i veri traumi provengono da stazionare anche a farsi manipolazione negativa senza accorgerse per anni e anni .
    Cara elleelle sicuro ,secondo ciò che mi comunica leggerti ti percepisco veramente in gamba e una vera Donna piena di grand8 risorse interiori talenti una cultura così importante perché non viene solo dal aver letto libri ma da averli letti tanti vivendoti la tua vita al contempo avendo saputo così cogliere le differenze tra difficoltà di relazion8 affettive qui testimoniate da molte di noi.

    Certamente ti incoraggio a non mollare. Ancora del tutto il supporto terapeuta specializzato soprattutto in casi dove lo schok post traumatico da stress resta un vissuto innegabile

    Queste realtà necessitano di mo,ta cura delicatezza pazienza e fiducia che prima o poi tutto passa davvero e ci si ritrova finalmente fiduciose verso ciò che ci porta la vita senza manco cercarlo

    Così di improvviso accade di riusvire a fidarsi di nuovo non solo di uomini ma proprio sfidarsi tout court delle persone
    Perché ovviamente logico quando si è molto sofferto in natura scatta la diffidenza verso gli altri come esempio della indigestione che feci di saumon fumeé così che il mio cervello non si fido più per molto tempo a gustare di nuovo il salmone

    Scatta un meccanismo di difesa
    Ma poi altrettanto scatta pure una meravigliosa meraviglia che si scopre che ogni persona è diversa ogni esperienza è diversa e se oggi piove non significa che pioverà sempre!!!
    Ci sta già il so,e dentro di te e lo dimostri a te stessa per tutto il tuo percorso di vera cura e rinascita nella tua vita personale

    E poi basta leggerti per sentire quanta bella route hai fatto e seminato ottimi semi che sicuro daranno i loro frutti.

    So che significa vivere dolore con shock post traumatico
    Occorre curarselo e poi però RINASCI A STECCAAAA!

    Un Abbraccione cara elleelle la nostra stupenda stella di vera rinascita da seguire sempre!!

  • elleelle, 9 Settembre 2022 @ 11:56 Rispondi

    @Blu
    Sono molto contenta per te, che belle notizie! Le cose si smuovono e spesso per il meglio se non restiamo bloccate con l’ossessione di chi non ci ama.
    Se hai anche conosciuto un uomo che ti piace, ancora meglio!

  • cossora, 9 Settembre 2022 @ 11:50 Rispondi

    @elleelle sei -se vuoi credermi- decisamente più pacata di un tempo. Ma si può dire di ognuna di noi, converrai con me.
    Personalmente sono stupita da come da tempo io non provi più sensazioni eccessive: desiderio, orgoglio, rabbia, fretta.
    L’ho imputato all’età (47 compiuti) al tempo refrattario post separazione (5 anni quasi) al legame con lui sopravvissuto a diversi momenti (più stabile, meno ardente soprattutto a distanza).
    Queste esperienze hanno fatto emergere le attuali versioni di noi, tu se farai sesso non ti spingerai oltre un certo tipo.. io so che voglio un uomo con cui stare come sto con lui ma non voglio un impegno.
    Di sicuro non mi auguro le farfalle che mi contorcevano -piacendomi- le viscere come tempo fa.
    Sono cambiata, siamo cambiate. Avanti così, ti abbraccio.

  • Leilei, 9 Settembre 2022 @ 11:25 Rispondi

    Lia non la penso come te, forse perchè col mio amante il sesso è solo una parte. Spesso ci vediamo in pausa pranzo, mangiamo un boccone e chiacchieriamo. Spesso ci sentiamo telefonicamente, anche solo per raccontarci la giornata. Il sesso non può essere frequente per ragioni logistiche, ma questo non ci ha mai allontanato.
    E poi penso che dopo più di 6 anni, se fosse solo quello, ci saremmo entrambi già stufati.

    Le conclusioni che trai mi sembrano poco frequenti, uno tornerebbe dopo mesi dalla stessa persona, con una moglie sospettosa solo per una scopata?
    Io propendo più per la teoria di Ale: amante uguale donna che ti ascolta, ti apprezza, ti fa sentire vivo, ti gonfia l’ego, ti dà adrenalina. Quando la moglie non è più capace di fare tutto questo.
    Nella teoria del triangolo dell’amore, molto spesso in un matrimonio resta solo l’impegno, ma la passione e l’intimità sono appannaggio dell’amante. e per intimità non intendo andare in bagno senza chiudere a chiave la porta…

  • Leilei, 9 Settembre 2022 @ 11:17 Rispondi

    Elleelle liquidare con “che pirla che è stato” uno che ti droga per fare sesso con te, mi sembra un atto assolutamente superficiale.
    E’ una persona pericolosa, e se tu te la sei passata buttandoti la cosa alle spalle, magari un’altra non ci riuscirebbe. Parliamo tanto di uomini che si comportano male, che sono aggressivi psicologicamente e fisicamente, e poi un episodio del genere viene archiviato con una scrollata di spalle, ma stiamo scherzando?
    E non c’entra nulla con la tua sbandierata libertà sessuale, questa è violenza, e come tale va denunciata.
    Mi viene da pensare che tu abbia qualche disagio profondo nel rapportarti con gli uomini, se lasci a certi soggetti la libertà di entrare nella tua vita e di trattarti in un certo modo, e soprattutto di sottovalutare quello che ti è stato fatto.

  • Lia, 9 Settembre 2022 @ 10:13 Rispondi

    @elleelle, mi sono sentita bloccata e priva di speranze per due anni.
    Come ho scritto sul blog, sai come ho reagito io al blocco. Sono molto istintiva e i problemi li devo in qualche modo affrontare di petto.
    Mi sono iscritta al sito di incontri perchè era il mio modo per non darla vinta al problema.
    Sono partita fiduciosa illudendomi di incontrare una persona capace di farmi girare la testa che avrebbe risolto tutto. Ho pensato che fosse un pò come cadere dalla moto. Bisogna subito riprendere, sforzandosi, ma riprendere.
    Ha funzionato? No. Non mi sono sbloccata perchè è come dici tu. Deve trascorrere il tempo necessario a metabolizzare. Poi i suoi ritorni e averlo sempre tra le balle non ha aiutato.
    Ho avuto tantissime cene, risate ed incontri che mi hanno distratta, ma non provavo assolutamente nessuna attrazione, nessuna voglia neanche di avvicinarmi fisicamente a qualcuno.
    Più volte ho pensato che per me sarebbe stato sempre così. A 52 anni che vuoi più.
    Ogni giorno ti senti e ti vedi un pò più vecchia e pensi che sarà sempre più difficile.
    L’età c’entra. Una cosa è ricevere una botta del genere a 20 anni che per loro natura danno la spinta necessaria a riprendersi in fretta, una cosa sono i 45/50 e tutte le situazioni a contorno.
    Non paragoniamo queste delusioni a quelle dei 20 anni. Il peso che si da a queste storie è diverso. Diverso grado di coinvolgimento, maturità diversa. La delusione assume il sapore di una vera sconfitta e riprendersi è più difficile. Bisogna trovare gli strumenti per uscirne da sole in una vita, una routine che già non soddisfa, avendo molti meno strumenti e molti più vincoli rispetto ai 20 anni.
    Quando ho conosciuto il Deluso che è per certi versi un pò primitivo, qualcosa si è sbloccato dentro di me. Non perchè mi abbia fatto girare la testa, ma perchè probabilmente è trascorso il tempo necessario.
    Contrariamente a quello che dici tu, ad aiutare lo sblocco è stata la sua intraprendenza e non la sua pazienza. Non ne ha. Non gli ho esposto subito la mia storia, ma ho cavalcato l’onda lasciando a lui ogni iniziativa.
    Sento le farfalle? No.
    Mi sento trasportata come con il mio ex? No.
    Sento di aver incontrato la persona che mi completa? No
    Per quello bho! Non so se succederà mai più. Ma credevo anche di non fare più sesso e non è stato così, quindi…
    @elleelle, rispetto ai post più vecchi, assolutamente privi di qualsiasi alternativa, adesso parli di quest’uomo che in qualche modo ti affascina.
    Non so se potrà mai succedere qualcosa con lui ma quest’apertura mi piace. Ricominciare a fantasticare su qualcuno è il primo passo. Posso farti una domanda indiscreta? Non rispondere se non ti va, tanto siamo solo su un blog aperto al mondo:-))))) Ma tu hai immaginato come potrebbe essere andare a letto con quest’uomo? Hai fantasticato anche sessualmente su di lui?
    @Ale, non so se è di poche, ma sarebbe bello affrontassi anche il tema dei blocchi che certe storie abusanti porta con se.

  • Lilly, 9 Settembre 2022 @ 09:26 Rispondi

    @blu grazie per il tuo racconto. Davvero. È quello che personalmente mi serviva in questo momento. Grazie e anche complimenti !!sei stata bravissima

  • Crocus, 9 Settembre 2022 @ 09:03 Rispondi

    @Titti ciao bella! Un super abbraccio, spero con tutto il cuore che tu stia meglio ❤️

  • Leilei, 9 Settembre 2022 @ 08:23 Rispondi

    Rinascita, l’uso che si fa dei social è davvero molto soggettivo. Il mio profilo è un diario pubblico, aperto a chi conosco davvero. Infatti non ho tantissimi amici. Non posto per pubblicizzare la mia vita, ma per tenerne traccia, ci scrivo quando sono incazzata e quando sono felice, quando esprimo la mia opinione su politica e società, ci posto gli avvenimenti e gli umori. Non so chi lo guarda e non mi interessa, per me può farsi tutte le risate che vuole e della morale non me ne curo.

  • Leilei, 9 Settembre 2022 @ 08:18 Rispondi

    Esatto Ale, concordo con te. Quando una storia dura anni, non può essere solo il sesso a fare da collante, anche perchè, gira e rigira, poi sempre quello è.

  • Blu, 9 Settembre 2022 @ 00:59 Rispondi

    Ciao Ale e ciao ragazze/i, vi leggo sempre e, come forse qualcuna ricorderà, ogni tanto ho postato qualche riflessione sulla mia storia. Mi unisco agli altri commenti, la lucidità di @elllellle è un regalo, grazie per condividerla. Anche se fuori tema, vorrei raccontarvi una novità importante per me, e che forse potrà motivare chi ancora è nel guado: a un anno dalla fine della mia storia, è finita. Dentro di me, è davvero finita. La mia è stata la versione hardcore: 7 anni, disturbo della personalità (suo), mesi di convivenze e di simbiosi, codici del silenzio a profusione e un ultimo anno da coppia ufficiale. In questi 12 mesi post ho davvero pensato di non riuscire a superare tutto ciò. Passo dopo passo sono andata avanti, ma i pensieri ossessivi e la segreta speranza di un ritorno sembravano non spegnersi mai. Sono andata avanti comunque, avendo fiducia in me stessa e nel tempo (bonus track: no contact e psicologa). Tanti miglioramenti, e altrettanti momenti bui. È stato come uscire da un labirinto. A un anno esatto, posso dire che un peso enorme si è tolto dal mio cuore. Ed è stata una sensazione quasi improvvisa: una mattina ti svegli e…lui non c’è più. È il passato. Poco dopo ho anche conosciuto un uomo che per la prima volta (in 8 anni) mi è piaciuto. Ma questa, spero, è un’altra storia 🙂

    • alessandro pellizzari, 9 Settembre 2022 @ 08:15 Rispondi

      Grazie e bentornata

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 23:10 Rispondi

    @Cossora
    Dentro di me la sera della birra addizionata di chissà cosa non mi ha condizionato. La mia vita sessuale è sempre stata molto libera e priva di blocchi, imbarazzi e vergogna.
    È successo, ok, che pirla che è stato, bastava proporre una notte di sesso senza arrivare a quegli estremi. Questo è quello che ho sempre pensato e penso tuttora.
    Quello che è capitato con il mio ex è stato un tale sfregio che ha avuto una portata che non mi aspettavo. Nonostante tutto, non penso “Che stronxo, come lo odio, guarda cosa mi ha fatto” ma penso “Ok che palle, è successa questa cosa e io mi sento bloccata, come ci salto fuori?”
    Non avendo la possibilità di provare direttamente, posso solo immaginare cosa farei, cosa mi fa sentire a mio agio e cosa è ancora inaffrontabile. Ci lavoro sopra come posso, qualche risultato c’è.

  • Rinascita, 8 Settembre 2022 @ 21:11 Rispondi

    Elle Elle anch’io ho una cara amica, amante da anni, che ha l’ardire di pubblicare stati whatsapp mentre bacia il marito! Poi si lamenta che soffre perché l’amante va in vacanza con la moglie. L’osservazione che le faccio, guardandola negli occhi, quando si confida è sempre la stessa “ma tu esattamente che problemi hai! Ci fai o ci sei”. Poi continuo a volerle bene, anzi di più’…

  • Ariel, 8 Settembre 2022 @ 19:49 Rispondi

    Anche perché @CaroAlessandro credo che dopo un poco non aiutino di certo i continui commenti su @Sylvia o non Sylvia
    Forse che sia questo il vero problema su cui discutere???
    Anche no Okkei ciò che ha scritto elleelle nel suo lungo ottimo commento nulla da dire ,ma che poi sia partito il codazzo a razzo tutti contro Sylvia o non Sylvia

    Insomma secondo me non serve a nulla

    Odora di gossip ,poi sei tu che quanto ti garba allora scrivi
    Finiamola qui con queste discussioni totalmente inutili e dannose che RIPETONO E FANNO STARE LE DONNE A BERSI LA MANIPOLAZIONE NEGATIVA MASCHILISTA CHE VUOLE INFATTI FARCI STARE A FARE CASINO SOLO TRA NOI!!
    Ma ragazze svegliatevi tutte per favore!!!!

    Parlate di veri problemi come la REALTÀ DELLA RELAZIONE TOSSICA TRASVERSALE
    LA REALTÀ DELLA DIPENDENZA AFFETTIVA NEGATA IN UN CONTONUO
    LA REALTÀ DEL,A TERAPIA A STECCA O MENO OSTEGGIATA QUI O PEGGIO DEL TUTTO IGNORATA!!!

    Eh ma insomma scusatemi tanto ma ci sta da incazzarsi a leggervi a volte!!!

    Donne SVEGLIAAAAAA!!!!
    Che il nemico non è SYLVIA O NON SYLVIA!!!!! Ma coloro che vi trattano da COSE DA USARE

    UOMINI MASCHILISMO PURO POTERE !!!!

    Relazioni che possono solo che darci la opportunità di EVOLVERE INSIEME SE SOLO SAREMO CAPACI DI STARE UNITE E SEMMAI DARSI DA FARE
    ER COLPIRE UNICO VERSAGLIO DI NOME CIALTRONZO E CIALTRONE
    IN OGNI SFUMATURA SOLO CHE MACCHINE DA MANIPOLAZIONE NEGATIVA ARCAICA!!!

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 19:14 Rispondi

    Sì @Ale, mettevo il sesso solo in cima alla lista, come quella principale…
    Non so se sei d’accordo con me, perché io scrivo condizionata dalla mia esperienza con un seriale.

  • Cri28, 8 Settembre 2022 @ 19:12 Rispondi

    @Lia, certamente cercano una relazione sessuale. Ma non è strano. La spinta per gli incontri tra uomini e donne è una spinta passionale.
    Il problema nasce quando menti per avere una relazione sessuale. Quello fa sentire l’altra persona usata, perché è come se il sesso fosse estorto, non condiviso.

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 18:13 Rispondi

    @Leilei, quando un uomo ti sceglie come amante ma non come compagna è evidente quali possano essere i motivi che lo spingono.
    Vuoi sapere quale penso sia in cima alla lista?
    Non credo la simpatia o il fatto che non possano far a meno dell’amante, visto che non hanno paura di perderla.
    Credo invece sia il sesso assicurato, passionale e con una certa frequenza.
    Quanto pensi sia lontana dalla realtà?
    Il mio ex non si è comportato in modo così stronzo come l’ex di elleelle, ma tornare a cercarmi solo per sesso quale idea vuoi che mi abbia trasmesso? Che mi amava sul serio o che in cima alla sua lista c’era una ben determinata esigenza che io soddisfavo?
    Se io lo ricontattassi verrebbe di corsa e simulerebbe anche un rinnovato sentimento, così, per renderla più passionale. Sempre che sia solo in questo periodo, eh! Ti sembra un caso limite quello di elle elle e lo è ma non pensi a tutte le altre mollate su due piedi perché la moglie ha scoperto o perché erano d’intralcio per le ferie, con tanto di ritorni successivi.
    Riescono a chiudere in un lampo o stare settimane, mesi senza farsi sentire.
    Credi che tornino spinti da cosa?

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 18:58 Rispondi

      Nell’ amante cercano di sicuro sesso ma anche la psicologa gratis, la consulente del lavoro , la discarica emotiva, la massaggiatrice, la mamma

  • Rinascita, 8 Settembre 2022 @ 17:37 Rispondi

    Sylvia proprio perché non faccio commenti ad personam ma esprimo considerazioni sugli argomenti di cui si parla, ti dico che quanto penso vale naturalmente anche per l’osservazione di LeiLei. In altri post aveva già scritto che è solita pubblicare anche momenti di ricorrenze familiari / coniugali. Io al suo posto non riuscirei; lasciamo stare che chi sa del suo amantato si farà grasse risate! Questo è il meno. Le mie riflessioni sono un tantino più profonde. Non ricordo se avesse menzionato anche l’anniversario di matrimonio che comunque aveva festeggiato. Nella sua situazione, io già troverei imbarazzante festeggiare questa ricorrenza, figurarsi enfatizzarla anche sui social. Non è rispettoso per il marito, per l’amante ma prima ancora per se stessi! Chi come me è stata amante non può naturalmente farne una questione falsamente moralistica. Ma come si può aver fatto l’amore con l’amante e poi brindare con il marito e postare l’evento in mondovisione. Caxxxo ci vuole dello stomaco!

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 17:03 Rispondi

    @Crocus, Titti, Lia,
    So che capite. Chi non capisce, è perché non vuole. O non ha idea o sono realtà troppo difficili da accettare.

    @”Sylvia”
    Nessuno ti ha insultato per quello che hai detto, non stare qui a fare la vittima.
    Forse non ti sei accorta che si parla di due diverse.
    Una è che non sei obbligata ad andare a vedere i social altrui, così come non sei obbligata a stare qui a farti del male tra amanti se sei una moglie che soffre.
    L’altra è la miseria di spiattellare tutto sui social e fingere una relazione che non esiste. Una di queste persone è una mia amica, per cui non è il mio odio per le mogli che parla. La stimo, la conosco da anni, è una bella persona ma quello che fa è una sciocchezza e resta una sciocchezza che l’altra ignori, guardi o che le venga riferito.
    È più chiaro adesso?

  • Titti, 8 Settembre 2022 @ 17:01 Rispondi

    @Sylvia ore 15.37 , gli insulti NON pioveranno copiosi perché è profondamente diverso il modo di porsi. Perdonami ma nei tuoi interventi leggo sempre sottili insinuazioni, stoccatine travestite da consigli, come era solita fare Molly. Che poi sia un caso o meno a me poco importa, fatto sta sta che questo modo di approcciarsi è piuttosto sgradevole. Ho preso tanti schiaffoni in faccia dalle ragazze qui sul blog, l’anno scorso. Ricordo una frase di oldplum , esplicita e fortissima. Mi ha fatto male ma è stata rivelatrice, il concetto mi arrivò forte e chiaro. Era duro ma schietto, niente di mellifluo ed insinuante.

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 16:53 Rispondi

    @Leilei
    Certo che sono disposti, lo fanno in tanti. Solo qui sotto negli ultimi commenti hai varie testimonianze, più o meno gravi.
    Io l’ho sempre detto che il mio ex ha un disturbo della personalità ma non è necessario essere un narcisista per fare cose allucinanti.
    Il tizio che mi aveva messo qualcosa nel drink era una persona che conoscevo e che trovavo anche attraente. Bastava chiedere, ci sarei stata senza la necessità di drogarmi. Per fortuna all’epoca non sapevo niente di queste cose, non si parlava di droghe per stuprare, per cui credevo semplicemente che mi avesse preso male quello che avevo bevuto, anche se sapevo benissimo che una birra media non mi aveva mai fatto quell’effetto. Nel momento in cui ho capito, era già passato tanto tempo e avevo metabolizzato tutto, per cui non mi ha toccato o mandato in crisi.
    Là fuori c’è davvero della gente di m…, altro che casi isolati.

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 16:39 Rispondi

    Elleelle è del tutto normale andarci coi piedi di piombo dopo quello che hai passato. Ma stai attenta solo a non fermarti alle apparenze. “il più bello della citta’ “, “la casa bellissima” mi sembrano discorsi da ragazzina. Non limitarti alla superficie.

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 16:33 Rispondi

    Sylvia non mi sembra che qui ci siano insulti, piuttosto critiche. e ti assicuro che di critiche me ne sono beccate tantissime. Io penso che, nel momento in cui si scopre che l’amante è un cagasotto bugiardo, bisogna cancellarlo dalla propria vita. Poi ci sta anche che uno voglia curiosare per vedere cosa fa, l’importante però è non farsi del male. E soprattutto non stare a farsi delle pippe mentali sul perchè e percome fa certi post e mette certe foto!

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 15:49 Rispondi

    Non ricordo la storia di Elleelle, ma mi domando davvero un uomo per una semplice scopata è disposto a manipolare, inventare, rischiare? Io credo che certi comportamenti nascondano molto altro, e quello che è successo a Elleelle è un caso limite. al limite della denuncia, per intenderci.

  • Sylvia, 8 Settembre 2022 @ 15:37 Rispondi

    Lei ha scritto

    “Io penso che ognuno abbia la libertà di postare quello che vuole, è la sua vita. E se a voi dà fastidio, basta non guardare!”

    Io sono parecchi interventi che sostengo questo. Attendiamo gli insulti a te che NON pioveranno copiosi. Chissà perché?

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 15:29 Rispondi

    @Leilei
    Io non dico di voler vivere senza amore, dico che potrebbe capitare perché non ho tante possibilità di conoscere persone nuove.
    Il più bello della città voleva di nuovo sedersi a chiacchierare con me l’altro giorno, subito non siamo riusciti, poi sì ma sono arrivati dei clienti che ci hanno interrotto. Ho scoperto che ha una casa bellissima che ho sempre ammirato da fuori, mi sono praticamente autoinvitata e mi ha detto di passare a vederla ma tra poco riparto e passeranno altri mesi.
    Non voglio pressarlo, credo che viva da solo e che sia uno che non dà tanta confidenza. Andrò la prossima volta che sarò qui, ma non so quando sarà.
    La mia vita è questa, non è una vita standard, come la sostieni una relazione così, se anche ci fosse un interesse reciproco?
    Non ho voglia di fare caxxate, non mi va.
    Mi affido al destino, a cui cerco di dare un aiutino ogni tanto, non chiudendo completamente la porta 🙂

  • Crocus, 8 Settembre 2022 @ 15:19 Rispondi

    @Piccola bella! Come stai? Anche voi mi siete mancate ❤️. Per quanto riguarda il karma, eh non so che dire, ci credo poco anche io ma al contempo non smetto di sperare. Un super mega abbraccio!

    @Lia ❤️❤️❤️❤️❤️❤️ che bel commento hai scritto ad @elleelle. Tutte noi ci capiamo al volo perché abbiamo vissuto le stesse cose (+/-) e quindi se sei una persona con un cuore non puoi guarire in due minuti. Anche a me ci sono voluti due anni abbondanti per avere la guarigione definitiva. Arriva certo, ma dopo si è persone diverse comunque, disincantate. Cioè per me ora le persone sono tutte mer** poi devo convincermi che non sia così, mentre prima era esattamente il contrario, per me erano tutti bravi e buoni, poi l’ho presa in quel posto in maniera clamorosa e ho dovuto ridimensionare tutto. Pazienza. ❤️

    @elleelle ti racconterò TUTTO TUTTISSIMO, non vedo l’ora! Io e @viovio parliamo sempre di te e tutte le volte concludiamo con “Madonna speriamo di incontrarla il prima possibile, deve diventare nostra amica” ❤️❤️❤️. Un abbraccio. Sei sempre il top. LA MIGLIORE.

  • Titti, 8 Settembre 2022 @ 15:00 Rispondi

    @ellelle, come credo ricorderai, capisco benissimo tutto ciò che hai scritto. Anche io ho avuto quella sensazione di abuso, nonostante fossi pienamente consenziente. Quella disperazione difronte alla consapevolezza di aver subito una truffa emotiva. Quella tentazione di spingere l’acceleratore da sola in macchina mentre lo imploravo di farmi capire il perché… E lui frettoloso e sbrigativo, con la mente già in vacanza. Certo ne son venuta fuori, ma la cicatrice a volte tira e fa male.@Crocus, che bello leggerti di nuovo ❣️

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 14:16 Rispondi

    @Crocus ❤❤

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 14:15 Rispondi

    @elleelle, io ci ho messo due anni. Avere chiara in testa la presa per il c..o per ottenere sesso ti fa provare repulsione per chiunque dopo.
    Non ti offendere se ti dico una cosa. Lo faccio anche un pó per sdrammatizzare. In fondo vuol anche dire che a letto non siamo poi così male….
    Il dolore più forte nasce dal constatare che chi diceva di amarti alla fine ti ha usata per il puro gusto di farsi delle scopate passionali. E non ci ha pensato due volte a mentire per questo, ad illuderti. Purtroppo so cosa significa.
    Da tutti te lo aspetti, ma non da quella persona che, sa, così, di pugnalarti a morte, di distruggere anche la possibilità di conservare un bel ricordo. Distruggere tutto per una scopata…
    Fa male, fa parecchio male. La fiducia la perdi per forza. Prevale la paura che blocca la tua parte istintiva e passionale. Tu questa cosa l’hai vissuta più forte di me. Nel tuo caso è stato talmente tutto così forte ed eclatante, che uscirne richiede tempo e pazienza.
    Sei talmente lucida e intelligente che supererai anche questa, ne sono sicura. Tornerai ad appassionarti a qualcuno, a fidarti, lo sento.
    @Sylvia, non sarai @Molly, ma se sei stata un’amante presa per I fondelli mi chiedo come tu possa non capire quello che scrive @elleelle.
    Abbiamo completato I comandamenti di @Molly
    Non desiderare l’uomo di altre.
    Non commetere atti impuri.
    Perdona il prossimo tuo come te stesso.
    Non spiare i social.
    Abbiamo finito?

  • luciana, 8 Settembre 2022 @ 13:54 Rispondi

    vorrei esperimere il mio parere sulle risposte di @Sylvia a @Elleelle. Mentre gli ultimi messaggi di @Elle li sento scritti “di pancia” come si suol dire, sono veri ed esprimono la sofferenza patita (e non necessariamente una presunta rabbia attuale), i messagi si @Sylvia – o chi per lei – li sento didascalici e paternalistici (o forse dovrei dire maternalistici). Assumono spesso un tono predicatorio e moralistico. Per questo li trovo sottilmente fastidiosi. Su di me non hanno presa. Altro non scrivero’ sui messaggi di @Sylvia perche’ capisco che @Ale non vuole alimentare inutili controversie.

  • Lilly, 8 Settembre 2022 @ 13:44 Rispondi

    Ragazze… spero tanto di poter riuscire a venire alla presentazione del libro di Alessandro e conoscervi. Sarebbe bello dare un volto alle vostre voci, alle vostre storie. Siete preziose per me. Davvero ❤

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 14:47 Rispondi

      La presentazione del nuovo libro sarà a fine ottobre massimo inizio novembre

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 13:35 Rispondi

    @”Sylvia”
    Non c’è bisogno che tu ti preoccupi per me, non serve tutta questa falsità.
    Di me posso occuparmi da sola e nel caso ho la mia psicologa di fiducia. Sto così male che qualche giorno fa ci siamo viste e abbiamo concluso questo ciclo di terapia, pensa un po’.

    Adesso però finiamola di scherzare.
    Tu sei l’unica amante che ha completamente travisato quello che ho scritto. Ci può essere solo un motivo: amante non lo sei mai stata, non hai idea di cosa sia. Ci provi ma non riesci e noi ce ne accorgiamo. Si sente, si percepisce, è evidente. Ti abbiamo anche detto apertamente che sappiamo chi sei e perché.
    Sta a te decidere se continuare questa finzione credendo di essere più scaltra di noi o se preferisci smettere, finendola di pensare che siamo delle deficienti e conservando un po’ di dignità.
    Io ho finito la mia terapia, tu puoi sempre cominciarla, non è mai troppo tardi.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 13:28 Rispondi

    @ellelle quello che scrivi ha un taglio veramente molto personale. La tua esperienza è talmente tanto violenta e violante che senza avere questi particolari è molto semplice pensare di te che esageri, che mostrifichi.
    Non solo hai vissuto una relazione abusante, ma hai dei trascorsi che (per quanto ti sia dimenticata del rapporto con una persona che ti ha prima drogato) che credimi, influenzano. Così come la relazione lunga e romantica con il mio ex marito ha influenzato quel che ho vissuto, che vivo, in seguito.
    Purtroppo si è creato nel tempo un meccanismo qui dentro che dice ‘se fate come me amate, sennò no’.
    E abbiamo visto che non è possibile generalizzare niente di niente ormai.

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 13:22 Rispondi

    Grazie @Cossora!
    Per un momento ho preso in mano il dolore di tutte le donne che hanno scritto qui. Chi vuole capire capisce, chi non vuole, peggio per lei.
    Concordo anche sull’altra cosa che hai scritto, evidentemente non va tanto bene.

    @Crocus
    So che tu sai e se ci vedremo mi racconterai cos’è successo nell’ultimo anno. Spero solo cose belle ❤️

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 12:52 Rispondi

    Io penso che se si giudicano e vivono le storie dando una valenza importante ai post sui social.. le cose siano due: si ha poco o niente di vissuto concretamente con questa persona e questa persona è decerebrata (o ha sposato un decerebrato, e solo questo fatto qualche dubbio me lo farebbe venire).
    Ancora una volta mi fa piacere constatare che se io e il mio amore postiamo foto ricordo senza messaggi impliciti, lei nemmeno ha un profilo social da nessuna parte. E se ne ha uno fake per curiosare, da anni ha la decenza di non aver fatto venire il dubbio a nessuno. Tanta stima.

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 12:45 Rispondi

    Sylvia ma non è che nella vita bisogna sempre avere un uomo accanto! Può darsi che Elleelle sia ancora traumatizzata e per questo reagisca così, o può darsi che davvero voglia vivere senza amore. ci sono tante altre cose belle nella vita e non è necessario far dipendere la nostra felicità da un uomo!

  • Piccola, 8 Settembre 2022 @ 12:40 Rispondi

    @Crocus quanto manchi! Sono felice di saperti libera! Anch’io aspetto il Karma ma ci credo poco. Gli stupidi la fanno franca.
    Condivido i vostri complimenti ad Elle.
    Un abbraccio a tutte!
    Ps. Se fosse Molly la ignorerei come sempre fatto.

  • Viovio, 8 Settembre 2022 @ 12:39 Rispondi

    @Molly
    A mio avviso la salute mentale di @elleelle è invidiabile, quella che dovrebbe preoccuparsi della sua sei tu.
    E con questa passo e chiudo l’argomento.

  • Sylvia, 8 Settembre 2022 @ 11:55 Rispondi

    alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 08:39Rispondi
    Ellelle è utilissima su questo blog

    @ Ale se leggi i miei commenti ho affermato esattamente la stessa cosa perché scrive commenti molto azzeccati (magari non tutti ma molti sí), ma ho delle genuine preoccupazioni per la sua salute mentale perché tutti i giorni scrive copiosamente e quindi tutti i giorni continua a pensare alle dinamiche che ha vissuto in prima persona e che la feriscono tanto e non mi sembra che le faccia bene perché percepisco tanta, troppa rabbia e tanta depressione quando parla non solo del passato ma anche del suo futuro. Le auguro ogni bene ma le chiedo di valutare. Osa veramente la può aiutare a venirne fuori, a stare meglio, a non vedere tutto nero e senza speranza di un futuro sereno felice per lei stessa.

    Avrà fatto una grossa sciocchezza a intrecciare la sua vita con una persona davvero negativa ma possibile che non abbia prospettive e speranze che il futuro le possa regalare qualche bella sorpresa… caspita!

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 11:04 Rispondi

    Io penso che ognuno abbia la libertà di postare quello che vuole, è la sua vita. E se a voi dà fastidio, basta non guardare!

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 11:02 Rispondi

    @elleelle mi sa che tra @sylvia e il marito di @molly non va (ancora) per niente bene..

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 11:00 Rispondi

    @elleelle non è successo niente, ma sei stata così vera che in alcune frasi uscivi dallo schermo!
    Solo quando le cose si sono vissute sulla pelle (e sulla carne viva) si arriva a far sentire fisicamente il proprio dolore a un estraneo. Poi chi ascolta dev’essere empatico, sensibile. Saper tacere e ascoltare (o leggere) senza la fretta di prendere la parola e dare la sua opinone.
    Tutto qui, volevo fartelo sapere!

  • Sylvia, 8 Settembre 2022 @ 10:55 Rispondi

    @Viovio ma se @Molly volesse scrivere qui lo farebbe lei. Mi pare che @Ale sia stato chiaro. Quindi sono davvero seccata di questa ennesima accusa totalmente infondata. Spero che ti capiti di essere considerata una bugiarda là dove non lo sei e mi dici come ti fa sentire.

    Spero che quando avrai un po’ di lucidità, rileggendo le parole di Ellelle, tu riesca a percepire la sua rabbia, il suo blocco, il suo pessimismo e comprendere che restare qui con lo scopo di aiutare le altre ha sicuramente un effetto benefico sulle altre perché dice spesso cose molto sagge e scritte bene, ma l’effetto benefico su di lei non lo vedo proprio. Caspita una donna intelligente, colta e giovane (sotto i 60 anni) che sente che non avrà mai altre relazioni, che prova schifo all’idea di avvicinarsi ad un altro corpo dopo anni dall’esperienza con l’amante ti sembra sano? A me sembra che sia affetta da PTSD tipico delle persone severamente traumatizzate. E mi dispiace molto per lei che sia in questo terribile impasse.

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 09:54 Rispondi

    @ragazze
    Eccomi qui ad approfittare di nuovo della pazienza di @Ale con un commento un po’ lungo.
    Volevo scrivere a proposito dei commenti di “Sylvia” per fare capire come in alcune persone la comprensione di una vicenda altrui possa essere intenzionalmente nulla (in modo da cercare di ferire la persona con cui si parla) ma noi ce ne dobbiamo fregare.
    Nella mia risposta a @ads ho accennato a quello che mi è successo e cioè l’ultima settimana con il mio ex che è stata praticamente un abuso sessuale e che mi ha lasciato un segno che ancora non ho recuperato completamente.
    Volevo dirvi che è normale che sia così e che la terapia funziona. Non si supera una cosa del genere con il metodo “Sylvia”, non si supera dimostrando che si sta bene uscendo a fare baracca e scopare in giro per tentare di trovare un uomo con cui superare il trauma altrimenti si sta male, si è infelici, bloccate e piene di rabbia.
    Una cosa del genere si supera con pazienza, accettazione, gentilezza verso se stessi e con l’uomo giusto, nel senso di intelligente e rispettoso dei tempi e degli spazi perché ti conosce, ti capisce e tiene a te.
    Sfido chiunque ad essere felice di essere stata abusata sessualmente e psicologicamente. E ve lo dice una a cui hanno messo due volte qualcosa nel drink in discoteca e che una volta è finita a letto con la persona che aveva messo questa sostanza, ma che non ha fatto una piega e non l’ha vissuta come un trauma.
    Invece con il mio ex sì, è come se avesse abusato sessualmente di me, con l’inganno, facendolo apposta, sapendo benissimo che non sarei mai stata disponibile se avessi saputo la verità.
    Di passi avanti ne ho fatti. I primi tempi mi veniva la nausea e mi sentivo svenire se un’amica mi raccontava di un suo fine settimana erotico. Adesso, lavorandoci sopra con la terapia e il mio sforzo individuale – che è fondamentale – so che potrò baciare un uomo, farmi abbracciare e anche fare sesso standard, posizione del missionario. Non so se potrò fare altro agli inizi, credo che mi ci dovrò trovare per saperlo.
    Provo rabbia nei confronti del mio ex? No, provo pena perché ha fatto una cosa che non era assolutamente necessaria e che dimostra che persona inutile è.
    Quello che ha fatto dice tanto di lui ma non dice niente di me, così come non dicono niente le parole di una persona come “Sylvia”.
    Chi non sa di cosa sta parlando crede che queste situazioni si risolvano schioccando le dita, che basti separarsi per recuperare allegramente la capacità di fare i salti mortali a letto col primo che passa.
    In realtà non è così. Per risolvere una situazione come la mia bisogna stare bene e questo vuol dire accettare e comprendere quello che è successo; capire le proprie reazioni e come rispondono il proprio corpo e la propria mente; rispettarsi, senza forzature inutili; saper come comunicare le proprie esigenze a se stessi e all’uomo che si avrà eventualmente di fronte; prendersi tempo per conoscersi come possibile coppia.
    Stare bene vuole anche dire saper far rispettare il proprio spazio, come sto facendo adesso a proposito di quello che ha scritto @Sylvia. Il mio spazio è quello che mi permette di essere me stessa e di vivere e scegliere in accordo con il mio sentire, non con il suo. Mi permette anche di capire qual è il suo vero intento, che non è certo quello di aiutarmi.
    Nei limiti del possibile, difenderò sempre questo spazio. Non per rabbia ma perché è essenziale e giusto così.

  • Viovio, 8 Settembre 2022 @ 09:30 Rispondi

    @Crocus ❤️❤️❤️

  • Ariel, 8 Settembre 2022 @ 09:11 Rispondi

    Sylvia, 7 Settembre 2022 @ 09:20Rispondi
    Come ho detto a Rinascita io credo che la responsabilità di entrare in competizione o meno con la moglie o l’amante non è da attribuire a nessun altro che a se stessi.“

    Ma secondo lo schema tipico di relazione affettiva tra uomo e donna mettere in triangolazione le donne affinché si scannino tra di loro è arcaico metodo ahimè ,consolidato dal vero MACHISMO che da sempre usa questo metodo di manipolazione negativa che infatti ha lo scopo preciso di FAR RISULTARE SEMPRE LA COLPA SULLE DONNE INDIPENDENTEMENTE DAL RUOLO CHE VIVONO ,

    Un vero metodo di vera PROPAGANDA per gettare in luce negativa PATENTE DI PIRANDELLO sul fatto che le DONNE non sono solidali
    Che gli uomini sono semplici cari onesti e così tanto si sostengono tra loro

    Verissimo METODO PER ATTUARE IL MACHISMO INDISTURBATO il comportamento di veri DESPOTI CHE FANNO DA SEMPRE I CXXXZI LORO APPUNTO REGGENDOSI LA CODA DELLE LORO NEFANDEZZE TRA LORO

    ,ma guarda caso che SONO SEMPRE LE DONNE MESSE UNA CONTRO L’altra e non certo da donna a donna ma se si guarda meglio la origine della MANIPOLAZIONE NEGATIVA VIENE DA CHI DETIENE IL POTERE ASSOLUTO E CIOÈ QUELLO LEGISLATIVO

    E cioè sono sempre gli UOMINI CHE CI GOVERNANO
    CHE DECIDONO COME DOBBIAMO ESSERE
    VESTIRCI
    AMARE ESSERE AL LORO SEDRVIZIO QUALSIASI RIOLO SI ABBIA NELLA VITA

    Scusatemi per il maiuscolo ma veramente a volte ho difficoltà a scrivere in piccolo minuscolo perché non vedo bene in alcuni luoghi bui in cui a volte mi trovo.

    quindi @CaroAlessandro scusa tanto il mio maiuscolo ,a volte sottolineo concetto a volte non ci vedo GNIENTE!!

    Bonjour e Donne smettetela di cadere nel trappolò e manipolazione negativa che origine del uomo maschilista ancora troppo in carica!!!

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 08:59 Rispondi

    @Vio
    Quel post di “Sylvia” era così lampantemente quello di un’altra persona che non vale neanche la pena rispondere.
    Almeno, non risponderò a lei ma appena ho tempo scriverò un altro post un po’ lungo che spero @Ale mi passerà.
    Al “bimba mia” quasi cado dal letto dalle risate. Signore cielo che presunzione!
    E insiste, eh, sono io quella che sta male, sicuro! 😀
    Secondo me erano mesi che aspettava l’occasione per prendersela con me ma sapendo con chi ho a che fare, porto pazienza.
    Credo che ormai sia chiaro a tutte che c’è un gran livello di disagio in quella persona.

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 08:54 Rispondi

    @Crocus!!!!!!!!!!!!!!
    Oh mamma mia che piacere sentirti!
    Ce la faremo a conoscerci a uno degli incontri?
    Un abbraccio fortissimo, cara, continua a stare bene ❤️❤️❤️

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 12:38 Rispondi

      Libro a ottobre evento a fine ottobre massimo primi di novembre

  • Crocus, 8 Settembre 2022 @ 08:50 Rispondi

    @Ale si sa già la data? Verrei molto volentieri soprattutto per incontrare @elleelle, scusate ma io questa donna la AMO ❤️. Ah, @elleelle (bimba mia cit. ) volevo aggiungere che sono così felice di sentirti guarita e in pace. Capisco molto bene tutto ciò che hai scritto perché ci sono passata (suicidio, la voglia di non avere a che fare più che nessun uomo, il ribrezzo che si prova solo all’idea di essere toccate da un uomo ecc ecc) ma sono felice di sapere che quella rabbia che ti/ci massacrava ora è soltanto un lontano ricordo. Keep you head high and your middle finger higher!

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 12:39 Rispondi

      Libro a fine ottobre ed evento a seguire a Milano

  • Viovio, 8 Settembre 2022 @ 08:36 Rispondi

    @Molly…. (mi dispiace ma io proprio non ce la faccio a chiamarti @Sylvia ed assecondare la tua recita), @Elle non ha assolutamente bisogno di un avvocato difensore, però le tue parole nei suoi confronti sono talmente false e piene di risentimento che quando ho letto il post non sono riuscita a rimanere in silenzio.
    Sai perché brucia tanto? Perché @elleelle in ogni suo discorso ti sbatte in faccia la verità e come ha ribadito più volte una moglie tradita che resta in questo gruppo, dove ogni santa settimana scrive un’amante diversa raccontandoci il solito copione, non è molto salutare.

    @Elle quando ho letto “bimba mia”….. (rido) non aggiungo altro. Ti abbraccio bella donna!!

  • Crocus, 8 Settembre 2022 @ 08:32 Rispondi

    Ciao Ale, ciao ragazze! Sarà quasi un anno ormai che non frequento il blog, ma @viovio mi ha parlato dei commenti di @elleelle a questo post e ammetto che non ho resistito a non scrivere :). Intanto @elleelle MI INCHINO hai una lucidità pazzesca e ciò che dici è talmente giusto, limpido, chiaro che ti farei anche io un MONUMENTO. Ho notato inoltre che qualcuno ha iniziato a scrivere con un altro nick, mamma mia, che ansiaaaa e soprattutto quella persona sta sempre qui a punzecchiare @elleelle con la stessa tiritera ahahahaha. Follia pura. Io sto meravigliosamente bene, dell’ex di me*** non so nulla però continuo a sperare che il karma arrivi prima o poi e che lui e quella def***** che ha sposato paghino per tutto il male che mi hanno fatto. Eh sì, perché io non dimentico e meno male aggiungerei, questo mi ha permesso di guarire in primis e di difendermi da altri pazz* in secundis. Un abbraccio a tutti ❤️

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 08:34 Rispondi

      Che bello Crocus un abbraccio speciale da me ti aspetto a Milano a fine ottobre per la presentazione del nuovo libro! Fai il pullman con le altre!

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 06:53 Rispondi

    @Lilly
    Neanche io combatterei mai per conquistare un trofeo. Non solo non è nella mia natura ma credo che l’amore debba essere naturale e libero di nascere, crescere e anche finire.

  • Sylvia, 8 Settembre 2022 @ 00:21 Rispondi

    @Ellelle nel tuo ultimo intervento hai spostato l’accento sulla stupidità del tuo ex e la moglie che postano sui social media.

    I tuoi post precedenti, quello rivolto ad Anto e quello molto lungo, sottolineano invece la tua sofferenza (hai fatto anche riferimento al fatto di aver pensato al suicidio, cosa che fa male leggere) e il fatto che ti senti solidale a molte altre amanti e si legge molta molta rabbia. Una rabbia feroce che hai scaricato in parte sul tuo ex e in parte sulle mogli che sbandierano di aver ricostruito.

    Sono sempre più convinta che stai davvero male. Mi preoccupi. Non so se la terapia ti abbia davvero aiutata.

    Io ho capito sulla mia pelle e mi ripeto fino alla nausea, che andare a vedere i post e i profili dell’ex e dei suoi familiari fa male a tutti e non bisogna farlo. Ne va del proprio benessere. Ti auguro davvero di trovare il modo di smaltire la tua rabbia. Mi chiedo se provare a farti carico della sofferenza di altre amanti ti faccia bene. Se ti sia utile per te o ancora più dannoso leggere ogni settimana di nuove persone che hanno vissuto sofferenze simili alla tua, se leggere e rileggere di comportamenti che ti hanno ferita ti sia di aiuto a staccarti dalla tua sofferenza o se la accentuino perché in questi ultimi interventi mi sembri esasperata da certi comportamenti, scelte, storie.

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 08:39 Rispondi

      Ellelle è utilissima su questo blog

  • A., 7 Settembre 2022 @ 23:45 Rispondi

    Ci sono andata pure io a questi blog delle mogli tradite…. Tanto odio e accanimento. E soprattutto contro l’amante. Quasi mai contro il proprio uomo. Perché è un poveretto, e se la cagna non dà il cane non prende (ah! cito di nuovo la signora) E ciò che sto vivendo oggi me lo conferma…
    E lo ripeto, ero dispiaciuta per lei e cercavo di
    giustificarla nelle sue azioni. Fino ad un certo punto. Ora so che finché i figli suoi non saranno maggiorenni e autosufficienti avrò sempre quella palla attaccata al piede. E non remerò mai contro perché è sempre la mamma dei suoi figli. Sono scema e pazienza….

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 08:40 Rispondi

      Che tristezza le mogli che invece di prendersela con lui se la prendono con l’altra. E lui si frega le mani, l’ha fatta franca ancora una volta…

  • Ariel, 7 Settembre 2022 @ 23:30 Rispondi

    alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 12:39Rispondi
    Se non si hanno soldi ci sono le associazioni che si occupano di stalking o i Carabinieri e la Polizia (quella postale è specializzata sull’uso dei social e del web)

    Infatti @CaroAlessandro concordo in pieno e @elleelle scusa sai ,ma non mi pare proprio il caso di consigliare a chicchessia di risolvere le cose affrontandole da sole ,infatti tu hai scritto che con certa gente che non capisce nulla occorre ripagarli con lo stesso metodo ,ma non concordo affatto @CaroAlessandro fatto benissimo a ricordare che esistono gli aiuti specifici gratuiti come ad esempio anche i centri anti violenza .
    Primordiale NON FIDATSI MAI DI PERSONE CHE FANNO STALKER o che comunque ripetutamente si rivolgono a noi con scopo disturbante

    Bisogna pensare cara @elleelle che esiston9 eccome molti soggetti violenti
    E che mai più si direbbe
    Ad esempio i passivi aggressivi ,o comunque mai fidarsi di chi si comporta in modo negativo e invasivo
    Meglio proteggersi anche con il riferirirsi a vari enti centro antiviolenza ,polizia,attivarmi tramite diverse associazioni che aiutano gratuitamente le persone in difficoltà

    Fare da soli si rischia molto
    Pure il peggio!!!

  • elleelle, 7 Settembre 2022 @ 23:01 Rispondi

    @Cossora
    Cos’è successo, cos’ho scritto che ti ha fatto reagire così?

  • Dispersa, 7 Settembre 2022 @ 22:58 Rispondi

    @Lilly ma nooo… Le esperienze aiutano a crescere e a non farti più cadere in certe situazioni.
    Quando pensi ‘l’amore non fa per me’ non arriva, ti sorprende quando non ci pensi più quando sai che ti piacerebbe arrivasse mantenendo un certo distacco dal volerlo.

  • elleelle, 7 Settembre 2022 @ 22:57 Rispondi

    @Sylvia
    Chissà come mai il tuo commento non mi stupisce per niente?
    È lo stesso commento che mi avrebbe scritto l’altra utente tua alter ego, incredibile 😀
    Per questo non mi faccio trascinare ulteriormente in discussioni già fatte. Tanto se non hai capito in passato, non capiresti neanche adesso se te lo ripetessi.

  • Rinascita, 7 Settembre 2022 @ 22:03 Rispondi

    Ho riletto con attenzione il post di ElleElle e devo dire che riferito a quelle mogli che accusano le amanti di grane che avrebbero a prescindere, è proprio da standing ovation! Chi consapevolmente ha deciso di perdonare che perdoni davvero! Se non ha perdonato o non si fida (comprensibilmente) gli zebedei andasse a romperli all’unico autore della fine del matrimonio!

  • elleelle, 7 Settembre 2022 @ 20:37 Rispondi

    @Sylvia
    Il mio ex e la moglie sono liberissimi di mettere quello che vogliono sui social, mica glielo posso impedire, però allo stesso tempi sono liberissima di pensare che è stupido e ridicolo.
    Non perché ci sto male, visto che di lui mi sono pulita il c…, ma perché la loro miseria è sbattuta in piazza in modo banale.
    Nemmeno una cosa importante come una ricostruzione dopo un lungo tradimento si può fare in silenzio e nella propria intimità. È ridicolo e infantile.

  • Sylvia, 7 Settembre 2022 @ 20:07 Rispondi

    Ellelle ha scritto “Il problema vero è che finché resti in casa rischi di ripetere il copione già visto dell’amantato ed è un’altra cosa che personalmente vorrei tanto evitare.”

    Finché resti a casa! Cosa ti impedisce si separarti? Non so l’età dei tuoi figli ma perché condannarsi a una situazione come quella che descrivi? Sembra che tu veda chiaramente le soluzioni per gli altri ma per te pensi che non ci sia soluzione.

    Sovente dici che stai bene ma queste tue parole non rivelano affatto una persona serena. Ma sei sicura di aver fatto la terapia giusta? Sei rimasta con l’uomo che hai tradito. Hai il terrore di eventuali altre relazioni e vedi tutto nero riguardo al futuro e a possibili relazioni appaganti. Pensi addirittura che resterai sola. Sei bloccata. Non stai bene affatto, bimba mia! La tua risposta as Anto è piena di risentimento, di rabbia.

    Mi dispiace proprio ma dietro alla corazza che ti sei costruita sei ancora molto fragile e infelice. E hai tutte le carte in regola per reagire.

  • Marcelle, 7 Settembre 2022 @ 14:14 Rispondi

    @elleelle il tuo lungo post è semplicemente da applausi!
    Ti stimo.

  • Rinascita, 7 Settembre 2022 @ 13:25 Rispondi

    Sylvia, non sono dipendente dai social e non vado a sbirciare nessun profilo. Tra l’altro il mio ex ha la decenza di non pubblicare nulla; la consorte non lo so perché neanche so’ come si chiama (solo il nome di battesimo).
    Vedi tu quanto poco mi appartengano le cose che scrivi.
    Io allo stesso modo non pubblico nulla che possa arrivare a lui, che possa ferirlo, che sia teso a farlo rosicare, parlando terra terra.
    Non c’è nessuna competizione e nessuna triangolazione.
    Siamo persone estremamente discrete, per bene e di buon senso, secondo me, anche se la storia è finita.
    Se in questi mesi avessi visto una sua foto “happy family” mi sarebbe scappato da ridere dopo i 4 anni intensi trascorsi insieme e dopo gli ultimi tentativi di riavvicinamento.
    Per come lo conosco, quanto meno in questo periodo ancora “caldo”, non è possibile!
    Vorrebbe dire aver proprio preso una tranvata su chi avevo di fronte e fidati che lo conosco moooooolto bene.
    Quindi la mia situazione è quella di chi non guarda e neppure avrebbe nulla da guardare.
    Detto questo, lo ripeto anche qui per l’ultima volta, io mi riferisco alla pochezza di chi pubblica a prescindere che qualcuno guardi o meno.
    Li considero gesti infantili da parte di chi li compie.
    Questa è la mia visione che tu rimanga basita o meno.
    Poi te l’ho già detto tu pubblica quello che ti pare.

    Dispersa il tuo commento è ineccepibile, bello, schematico, reale!

  • ads, 7 Settembre 2022 @ 12:56 Rispondi

    @a.la passione per il giardinaggio durata il mese di luglio,
    nonostante le vicissitudini non hai perso il buon umore,
    si vado in terapia da @elleelle, è dura e docile , mi aiuterebbe :d
    ..la terapia..per ora mi basta il preventivo dell’apparecchio del figlio grande

  • Lilly, 7 Settembre 2022 @ 12:28 Rispondi

    In merito al tuo post @alessandro, forse io sono destinata a rimanere sola perché ormai pare che per avere un rapporto sia necessario combattere per “conquistare” il trofeo, ovvero il maschio. Io non lotterò mai per un tenermi una persona. Non credo che l’amore debba funzionare cosi. L’amore non è lotta, non di questo tipo. Ci si sceglie senza doverlo nemmeno chiedere, pensare, dubitare. Troppi film e romanzi?di sicuro. Ma io se mi volto indietro, ho sempre saputo chi volevo, dentro di me, quando amavo. Tutto il resto sono balle

  • elleelle, 7 Settembre 2022 @ 11:38 Rispondi

    @Ale
    Il blog è tuo e giustamente accogli chi vuoi.
    Però sarebbe buona cosa che chi frequenta si rendesse conto di chi sono le altre persone e che certe scenate e sgridate non sono ben viste.
    Non sarebbe la prima volta poi che più che scenate si tratta di grida di aiuto mascherate da altro.
    In ogni caso essere consapevoli dell’atmosfera di un posto aiuta sempre. Se vado a un convegno di persone con difficoltà di apprendimento e comincio a parlare del mio QI e me la prendo se non mi considerano per i miei risultati accademici, avrebbero ogni diritto di mandarmi a quel paese.
    Come ha scritto @Rinascita, certe cose non si fanno, per rispetto.

  • cossora, 7 Settembre 2022 @ 10:48 Rispondi

    @ellelle.. pelle d’oca e lacrime. Cazzo sono in ufficio dai…

  • cossora, 7 Settembre 2022 @ 10:34 Rispondi

    @A. mi aggancio a te ma credo che potrei agganciarmi anche ad @Anto.
    Ho la sensazione (posso sbagliarmi, ma nel tempo la sensazione non è mai cambiata ne è stata smentita da nulla) che la moglie sia consapevole del fatto che la coppia sia finita tanto tanto tempo fa e che quasi riconosca a lui il diritto di essere amato e amare (lo ho capito e compreso io del mio ex marito, nonostante questo se non lo avessi spinto fuori di casa per quasi un anno sarebbe ancora li, lei non si sarebbe separata dal marito e probabilmente scriverebbe qui dando della stronza a me).
    Poi se mi chiedete: faresti lo stesso fossi al posto di una moglie ‘al sicuro’ ma tradita? No, ma perchè per me se non mi corteggi, seduci, vizi e non desideri fare esperienze, viaggi, cene con me.. che stiamo insieme a fare? Lo stipendio ce l’ho, l’indipendenza mentale ed emotiva pure. La sola presenza non mi interessa.
    Ma non siamo tutti uguali.

  • Cri28, 7 Settembre 2022 @ 10:26 Rispondi

    Sai, A., io posso accettare la sofferenza di una moglie tradita, perché so bene di non esserne responsabile. Il matrimonio del mio amante non ha a che fare con me; neppure se dovesse rompere con me per ritornare a un rapporto esclusivo con lei mi riguarderebbe.
    E’ lui il mio interlocutore, lui la persona con cui devo confrontarmi, non un’altra donna, ed è al rapporto tra me e lui che guardo, guardo a come mi fa sentire il nostro rapporto. Se lui o il rapporto con lui mi facesse male, starebbe a me coltivare la capacità di allontanarmene.
    Al tempo stesso, se una moglie che ha scelto di restare con il marito dopo avere saputo del tradimento, continua per anni e anni a patire una sofferenza indicibile (o addirittura si comporta in modo folli), è in sé stessa che deve guardare, perché vuol dite che ha accettato di restare solo per paura di perdere il marito e la paura non ci fa fare scelte serene.

  • Viovio, 7 Settembre 2022 @ 09:56 Rispondi

    @Elle
    Io ti farei un MOMUMENTO!!!
    Grazie per aver spiegato in modo chiaro e diretto tutto… grazie davvero

  • Sylvia, 7 Settembre 2022 @ 09:20 Rispondi

    Come ho detto a Rinascita io credo che la responsabilità di entrare in competizione o meno con la moglie o l’amante non è da attribuire a nessun altro che a se stessi.

    Non ci fa essere in competizione il marito o l’amante: siamo noi che lo scegliamo o meno a seconda della nostra sensibilità ma soprattutto a seconda della nostra INSICUREZZA. È un processo mentale NOSTRO, magari scatenato dal tradimento ma siamo noi che non dobbiamo essere autolesioniste e competere con nessuno.

    Se conosciamo quanto valiamo, non abbiamo bisogno di competere con nessuno: ci sarà sempre una donna più giovane, più spigliata, più figa, più intraprendente, più atletica, più disponibile, più affascinante, più colta, più preparata, più elegante, più sexy e sta a noi accettare chi siamo e come siamo, consapevoli che andiamo bene come siamo, o se vogliamo cambiare, è sano volerlo fare se è per noi, non per competere con un’altra donna o raggiungere il cuore di un uomo.

    Se ci lasciamo buttare a terra dalle foto (che sappiamo essere una VETRINA solo di alcuni aspetti della vita delle persone, attentamente selezionati) che una persona sceglie di mettere sui social SIAMO MESSE MALE, ma male davvero! Perché non ci obbliga nessuno ad andarle a vedere e se lo facciamo, allora prendiamocene le conseguenze MA SENZA INCOLPARE NESSUNO!

    Bisogna lasciare libere le persone di postare quello che vogliono e se ci dà fastidio non andare a autolesionarci inutilmente.

  • elleelle, 7 Settembre 2022 @ 07:39 Rispondi

    @Ale
    Mi scuso per il post lungo ma non lo posso spezzare.
    Mi rifaccio a una frase di @Anto: “Sofferenza allucinante”.
    Perché una moglie vuole a tutti i costi accettare una sofferenza allucinante e restare con gliel’ha imposta? Perché lo fa, dal momento che questa sofferenza allucinante resta sempre dentro e le viene ricordata ogni giorno, visto che il colpevole ce l’ha sempre davanti e in più va regolarmente a cercarla in mezzo a chi ritiene complice e carnefice nel tradimento, e cioè l’amante?
    A me è capitato di passare qualche giorno su un forum di mogli perché volevo capire alcune cose. Era un forum senza pietà nei confronti sia dei mariti che delle amanti. Non c’era nessuna intenzione di essere sulla stessa barca con l’amante, di accettare la sua sofferenza. Al contrario, erano davvero accanite e sapete perché? Perché quello era il loro spazio, lo spazio in cui tirare fuori tutto, in cui non sentirsi giudicate per dire quello che pensavano. Tutti gli altri se ne dovevano andare, per rispetto.
    Ci sono migliata di altri forum in cui partecipare e trovare il proprio posto. Ho rispettato lo scopo del forum e non ho imposto la mia presenza.

    Il blog di @Ale è partito come blog sulla coppia ma è diventato un blog di amanti e non c’è niente di male. Se @Franca o @Oldplum andassero su quel forum di mogli a sbandierare la nuova coppia nata da un amantato, gli mangerebbero la faccia.
    Noi qui no, non lo facciamo, ma quando si superano i limiti del rispetto lo si dice. Si può essere irrispettosi in modo educato ma salta comunque all’occhio e si viene giustamente ripresi, c’è poco da offendersi o restare basiti.
    Non c’è bisogno di ricordare la propria presenza di moglie a un’amante perché della vostra presenza ne siamo fin troppo consapevoli, i vostri mariti ci hanno preso per il culo per voi. Per non rischiare di perdere quello che voi e la famiglia rappresentate, nei modi più ignobili, con le balle più grosse, ci hanno prima scopato per rendersi la vita più gradevole e tollerabile, poi ci hanno scaricato.
    Nel mentre hanno preso per il culo anche voi e tanto. Scusate se pensiamo che tenersi in casa un marito così non sia una cosa particolarmente saggia. Scusate se troviamo che mettere le foto della famiglia felice dopo anni di corna sia una sciocchezza che non serve a niente. Scusate se non gradiamo particolarmente quando venite qui a parlarci della vostra ricostruzione, di come vada meglio di prima col marito pentito e come siamo tenute a riconoscere il vostro dolore se no siamo cattive, ipocrite e superficiali.
    Io adesso me ne potrei tranquillamente fregare perché sto bene ma qui c’è gente che sta male davvero, che è a pezzi perché è stata scaricata di punto in bianco dopo dichiarazioni e promesse e io voglio prendere la loro parte con quello che sto scrivendo.
    Questo, che piaccia o no, è diventato lo spazio in cui un’amante può trovare un po’ di sollievo e di aiuto. Ogni settimana arriva una persona nuova con cuore, mente e corpo a pezzi. Alcune utenti, inclusa la sottoscritta, erano fin troppo vicine al suicidio e si sono fatte anni di terapia da sole, senza un gesto di conforto in casa, senza un “vabbè, ti ho tradito ma dormiamo abbracciati così ricostruiamo”.
    Chiedere a queste persone di riconoscere e addirittura ritenere superiore la sofferenza di una moglie è puro egoismo.
    Si accetta e si rispetta la sofferenza della moglie tradita ma non si accetta di fare da sfogo e parafulmine invece del marito, perché ce lo siamo tenute ma siamo ancora incaxxate, solo che se ogni volta ci arrabbiamo con lui la ricostruzione va a farsi friggere.
    Se avete provato una sofferenza allucinante, c’è un colpevole proprio di fianco a voi e ve lo siete tenuto. Scaricate su di lui le frustrazioni che lui vi ha provocato. Farlo qui su di noi non ha senso, si sta già troppo male in questo gruppo.
    Se siete felici a casa e avete ricostruito, non avete bisogno di stare qui a farcelo notare. Lo sappiamo già, grazie, non ci serve. Se vi servono il nostro riconoscimento e la nostra approvazione come gruppo di amanti prese per il culo dai vostri compagni di vita, avete un problema molto grosso ed è su quello che dovete lavorare.
    Non dovere venire qui a cercare di farci sentire in colpa perché non vi riconosciamo il posto che vi compete. Fate sentire in colpa lui, sfogatevi con lui, prendetevela con lui e se a distanza di anni ci state ancora così male da venire qui in mezzo a noi a farci le ramanzine, mandatelo affanculo, come tante di noi hanno fatto.
    Volete davvero solidarietà? Mandateli affanculo questi bugiardi traditori e approfittatori, come tante di noi hanno fatto rifiutando offerte di “amicizia” e ignorando ritorni, orbiting, provocazioni, stalking ecc.
    Dopo possiamo parlarne ma prima, per rispetto di chi è stata amante e l’ha presa in quel posto come un Frecciarossa in una galleria, vedete di comportarvi in modo rispettoso e soprattutto, cercate di capire quando vi state facendo del male da sole perché lì sta il problema.
    Vi fate del male da sole rimanendo con chi vi ha tradito e poi venendo qui tra amanti a leggere tutto quello che vostro marito ha fatto e magari sta ancora facendo alle vostre spalle. Tutti quei tentativi di riagganciare l’amante, i ritorni, messaggi, telefonate, appostamenti sotto casa e ufficio… non avete nessuna garanzia. Però venire qui a sbatterselo in faccia da sole è masochismo.
    Siete voi che dovete risolvere questo problema, non noi. Inutile lamentarsi che non vi sentite riconosciute in un blog frequentato principalmente da amanti, che non vi sentite ben volute, che non c’è dialogo, che c’è solo una campana ecc.
    Qual’è il motivo di questi capricci, dal momento che sapete benissimo in mezzo a chi vi trovate?

    • alessandro pellizzari, 7 Settembre 2022 @ 09:20 Rispondi

      Mogli e amanti, nel rispetto reciproco qui sono tutte benvenute e possono scrivere quello che pensano, soprattutto se in modo civile e interessante per tutti

  • Sylvia, 7 Settembre 2022 @ 00:40 Rispondi

    @Rinascita di nuovo con questo ritornello
    “Nei post precedenti si parlava tra l’altro di pubblicazioni social volte a colpire il terzo e per quanto mi riguarda, ho già scritto che moglie o amante non cambia.”?

    Ma veramente io sono basita! Io ho avuto una vera dipendenza da social media, specie legata alla storia con il mio amante durante e dopo la nostra storia. Ma ne sono uscita fuori quando ho capito la potenza che era nelle MIE e solo mie mani!

    Premesso che non me ne importa nulla se verrò creduta o meno da te e qualche altra
    lo dico lo stesso per chi lo vuole leggere senza ricamarci sopra:

    Se io amante o moglie o collega o amica o vicina di casa o altro SOFFRO perché una persona pubblica qualcosa è perché IO mi procuro INUTILE SOFFERENZA andando a guardare, non una volta sola, ma continuo a tornare su quei profili dove SO che vedrò ciò che mi ferisce e poi scaricherò sulla persona che pubblica la mia sofferenza che ho alimentato io con la mia scelta di andare a vedere.

    Se poi ci sono persone che pubblicano o dicono cose per provocarmi e io mi faccio agganciare da quello che dicono, non faccio altro che alimentare la mia sofferenza e provocare in quelle persone un sadico godimento.

    Se invece NON VADO a vedere ciò che potrebbe essere volto a ferirmi…. semplicemente non mi sfiorerà, quindi starò meglio io e, chi scrive per ferirmi farà un bel buco nell’acqua.

    Per me è la stessa logica di quelle mogli che se la prendono con l’amante per la loro sofferenza. Hanno sbagliato bersaglio!

  • A., 6 Settembre 2022 @ 23:33 Rispondi

    @Cri28 ed è esattamente ciò che penso io. Non è colpa mia che il matrimonio di lui si è sfasciato nel corso degli anni. Io non c’ero con loro. È lo stesso vale per il mio di matrimonio. La cosa che accomuna me e il mio amante sono due coniugi che dicono le stesse frasi…” Ma la nostra l’unione è perfetta, torniamo come se non fosse successo nulla “. Ma prima di che?
    C’è chi mette la cacca sotto il tappeto e fa finta che non puzza e c’è chi non riesce a farlo….

  • A., 6 Settembre 2022 @ 22:58 Rispondi

    @Elleelle hai scritto un commento da applausi….
    @Anto non è esattamente come dici tu. Quando il marito dice alla moglie che se ne va via di casa perché non ce la può fare più una vita così (e lo sa lui di cosa parla e sente, perché non è merito mio di saperlo perché io so solo che ho a casa mia) , una DONNA non si mette a fare certi giochetti. Non lo segue via aggeggi che ci sono in giro per scoprire dove va e chi è la cessa (cit.) che le ha rubato l’uomo. Non sparge in giro infamie contro il proprio marito. Non chiama gli amici, parenti e conoscenti vari per “farlo ragionare”. E quando scopre chi è l’amante (ed è la donna con quale sta andando a vivere) non contatta il suo marito perche così “mette a posto la puttana” (di nuovo cit.)
    E alla frittata fatta non comincia a postare le foto “felici” di una coppia che non c’è più da….anni? Per ferire chi? Me? Io mi sono sentita dispiaciuta fino ad un certo punto. Poi non più. C’è il limite per tutto.
    Mogli, amanti non importa, c’è chi sbrocca troppo. Ma la colpa ognuno deve cercare in sé stesso non negli altri. E se ne deve prendere la responsabilità.

    • alessandro pellizzari, 7 Settembre 2022 @ 09:56 Rispondi

      una DONNA non si mette a fare certi giochetti. Non lo segue via aggeggi che ci sono in giro per scoprire dove va

      No purtroppo non è raro che le donne se la prendano con altre donne arrivando anche allo stalking

  • A., 6 Settembre 2022 @ 22:30 Rispondi

    @ads se incontri chi va per te dura poco…. Ma prima ci vuole la psicoterapia, niente giardinaggio , e parlo per me, perché unici che sopravvivono sono i cactus

  • elleelle, 6 Settembre 2022 @ 18:24 Rispondi

    @ads
    Non so quanto dura, secondo me dipende dalla persona, dal suo carattere e dalle opportunità che ha di conoscere persone nuove.
    Io di opportunità ne ho poche e avendo vissuto una situazione molto vicina all’abuso sessuale, per me è un problema immaginarmi fisicamente vicina a qualcuno. L’idea di toccare un uomo mi risulta quasi repellente e per questo motivo non comincio neanche.
    Non posso scaricare addosso a una persona appena conosciuta una cosa come questa e allo stesso tempo, non vorrei trovarmi di fronte a una persona poco delicata in una situazione come la mia. Ho provato a uscire o a dare un appiglio ma non è andata bene.
    Però il mio è un caso particolare, per fortuna non tutti hanno un problema simile e se sei giovane, esci e hai opportunità di conoscere, ci può volere molto meno tempo.
    Il problema vero è che finché resti in casa rischi di ripetere il copione già visto dell’amantato ed è un’altra cosa che personalmente vorrei tanto evitare.
    Per questo dico che per me vedo un futuro da sola, non perché lo desidero ma perché so che è estremamente probabile.
    Però ogni situazione è diversa, tu ad esempio potresti incontrare qualcuno domani, mai dire mai.

  • Dispersa, 6 Settembre 2022 @ 18:12 Rispondi

    @Anto anche a me fa piacere leggere il punto di vista delle mogli tradite perché aiuta chi ancora impantanato continua a pensare ‘ma lui mi ama’.
    Ma bisogna dividere le categorie di uomini che tradisco per il gusto di farlo e che raccontano balle pur di ottenere tutto il possibile da quelli che hanno fatto uno scivolone o che decidono dove vogliono stare/andare.
    Come bisogna dividere le mogli che veramente vogliono ricostruire da quelle che si trasformano in stalker verso le amanti pensando ‘ma lui è stato ammaliato’.
    Infine bisogna dividere le amanti che hanno la dignità di farsi da parte da quelle che prese dal ‘sarai mio’ scagliano una bomba in una famiglia di innocenti.
    E mille altri casi…
    Purtroppo dentro al blog ci sono un miscuglio di queste situazioni e non sempre puoi trovare l’appoggio sperato come non sempre puoi venire compresa e creduta (anche perché il più sono amanti). Dobbiamo imparare a disinnescare e a prendere il buono come il brutto, a spingere dove consapevoli di poterlo fare e non impuntarsi dove non ne vale la pena.

    • alessandro pellizzari, 7 Settembre 2022 @ 09:57 Rispondi

      Ma bisogna dividere le categorie di uomini che tradisco per il gusto di farlo e che raccontano balle pur di ottenere tutto il possibile da quelli che hanno fatto uno scivolone o che decidono dove vogliono stare/andare.
      Come bisogna dividere le mogli che veramente vogliono ricostruire da quelle che si trasformano in stalker verso le amanti pensando ‘ma lui è stato ammaliato’.
      Infine bisogna dividere le amanti che hanno la dignità di farsi da parte da quelle che prese dal ‘sarai mio’ scagliano una bomba in una famiglia di innocenti.

  • ads, 6 Settembre 2022 @ 15:29 Rispondi

    @anto, la disamina della @ellelle, mi pare pacata razionale, qui nessuno ce l’ha con nessuno,
    in effetti il protagonista ce l’hai casa, i pareri, considerazioni di persone sconogliute valgono 0.
    ultima cosa mica è obbligatorio andare sui social.
    io credo @anto che come tutti noi..dentro di te le cose le sai anche tu, poi si riescono a fare dei compromessi.
    @elle..ma quanto dura la fase di disinteresse verso gli essere umani?

  • cossora, 6 Settembre 2022 @ 13:58 Rispondi

    @lilly io ti trovo molto lucida e obiettiva, Come @cri28 non ho mai voluto chiedere/cercare info ulteriori riguardo sua moglie. Poi ragazzi cosa accettano uno dall’altra.. chi lo sa? Io non vivo con loro.
    Faccio a meno di origliare o di cercare di vedere cosa accade o di trarre conclusioni per logica o statistica.
    Non sono comportamenti miei.
    Non sono cresciuta così, guardando cosa fa l’altro.
    Non mi sento in diritto di esprimere giudizi e a parte quando si è incazzati (ma e’ una situazione temporanea) perchè dovrei farlo, cosa appagherei?
    Ho una bella relazione, una bella amicizia, una bella intesa sessuale, un bel confronto professionale a volte, genitoriale spesso, tanti gusti in comune, credo e chiedo consiglio al suo buon senso e sempre più negli ultimi tempi desidero stare bene insieme senza sfregiare nessuno (ne nei fatti, ne con parole/riferimenti verbali a lui o a terzi) quando non sono d’accordo con qualcosa mi esprimo come farei con un amico senza far prendere il timone alla frustrazione.
    Io credo come persona di aver compreso il bene e il male anche su altri fronti non sentimentali in questi anni di separazione. E lui -inutile negarlo- è stato una presenza troppo importante per addebitargli ogni difetto ma nessun pregio.
    Siamo sempre in cammino, tutti. E a me a conti fatti fa piacere che la sua presenza si sia trasformata in ciò che è oggi.

  • elleelle, 6 Settembre 2022 @ 12:40 Rispondi

    @Anto
    Quando è finita tra me e il mio ex, io sono sparita e non ho mai mosso un dito. Loro invece no, hanno fatto il contrario.
    Secondo me non è stata una cosa particolarmente intelligente, perché volevano umiliare e fare reagire l’unica persona che era davvero al corrente del marcio in casa loro.
    Vuoi ricostruire un matrimonio? Fallo in silenzio. Vuoi leccarti le ferite per un amantato fallito? Fallo in silenzio. Per quanto mi riguarda, vale per tutti.
    A me come ex amante non devi venire a spiegare la tua posizione, me la immagino benissimo ed era per quello che volevo che lui prendesse una decisione e cioè per non continuare una presa in giro ai danni di lei.
    Però se questi uomini vi tradiscono e ve li tenete nonostante vi faccia così male, dovete prendervi la responsabilità di questa scelta e non scaricarla addosso a qualcun altro, tantomeno all’amante.
    Se il mio ex è un pezzo di m… (e lo è), c’è comunque una donna che se l’è tenuto ed è una scelta sua, non può prendersela con me, mica l’ho fatto pezzo di m… io.
    Ha scelto lei di fotografarsi come me, di umiliarsi mettendo dei like ad alcuni miei commenti, di mettere le foto della famiglia felice che felice non era affatto.
    Ognuno è responsabile delle proprie scelte e non può pretendere il riconoscimento delle proprie sofferenze da parte di chi è stato preso altrettanto per il culo.
    Se ti dico che sono certa che hai sofferto e che mi spiace, perché quel cretino di tuo marito ti ha tradito e si meritava una pedata nel sedere, la tua prima reazione sarà quella di difenderlo come hai fatto in passato proprio durante un’accesa discussione su questo argomento tra me e te.
    Piuttosto che prendertela con chi è stata amante, chiediti perché è proprio dalle amanti che hai bisogno di ricevere un riconoscimento per la tua situazione.
    Tu hai vinto, Anto, perché hai bisogno che chi ha perso si prostri davanti a te e alla tua sofferenza? Cosa ci devi far capire che non sappiamo già e pure con gli interessi, perché non manchi di farci sapere che hai ricostruito, che va meglio di prima ecc.?
    Ci vuole rispetto anche in queste cose. Ti dimentichi che anche dall’altra parte ci sono famiglie e coppie, spesso distrutte per sempre, perché come dice @Ale la donna che tradisce molto spesso non ricostruisce più, non fa nemmeno finta come invece può farlo un uomo. Ti dirò di più, per chi ha avuto un’esperienza così devastante, non ci sono neanche tante speranze di una relazione futura e non lo dico per suscitare la compassione altrui ma per far capire la portata della solitudine che ci si trova di fronte. Nei due anni in cui io non ho avuto nessun contatto fisico con un uomo, nessun gesto di affetto o vicinanza fisica ed emotiva anche se finta o recitata, tu invece l’hai avuto per cui chi è messo peggio?
    Se vuoi rispetto, dallo tu per prima agli altri ma anche a te stessa, perché nessuno qui ti ha obbligato a restare con tuo marito se brucia così tanto.
    Ed è ovvio che brucia essere prese in giro ma umiliarsi sui social non serve. Non è a colpi di foto e ripicche verso l’altra (moglie o amante) che si recupera la propria vita o che un marito che tradisce diventa un cavaliere senza macchia di cui anche l’amante avrà un bel ricordo.
    Se tuo marito ti ha tradito, è stronxo tanto quanto gli amanti di tutte le donne che scrivono su questo forum, però non è colpa di queste donne. Se non vuoi stare con uno stronxo o non ti piace che ricada nella stessa categoria, non ci stai. Non te la prendi con chi è stata presa per i fondelli dallo stesso stronxo che ti tieni nel letto.
    Se tuo marito non è intervenuto con l’amante che faceva la scema sui social (e non ne capisco la necessità perché avevi detto tu che lei era bella e giovane e si era messa con uno molto figo, per cui non aveva motivo di entrare in competizione con te), la responsabilità è di tuo marito. Se lei si è messa in competizione con te, chissà lui cosa le aveva fatto credere perché altrimenti lei non l’avrebbe fatto. Ormai la casistica è ben chiara, chi sbrocca sui social lo fa in circostanze ben definite. Se lui le aveva raccontato un mare di balle, sei poi tu che te lo sei tenuto in casa, non lei.
    Vale la pena rovinarsi il fegato per un uomo al punto da aver bisogno di conferme da un gruppo di amanti?

  • Cri28, 6 Settembre 2022 @ 12:18 Rispondi

    Anto, io credo che il punto di vista di una moglie sia utile. Ho sempre cercato di non avere di non avere notizie o informazioni sulla moglie del mio amante, ma penso a lei come a una donna che tiene alla stessa persona alla quale tengo io. Non una rivale, ma una persona che, se dovesse sapere ciò che accade, avrebbe una giusta e comprensibile sofferenza, che farebbe ciò che ritiene giusto per tenere insieme la sua famiglia e per sentirsi e mostrarsi amata.
    Ovviamente ci sono mogli che perseguitano le amanti o si vendicano e sono riprovevoli.
    E, su questo forse non sarai d’accordo, ma non riesco a sentirmi scorretta con lei, perché non sono io a portarle via qualcosa di suo e lo so perché, a sua volta, il mio amante non ha fatto nulla per allontanarmi da mio marito e non è la causa dei nostri problemi, non li ha neppure aggravati.
    Ma, in generale, siamo tutti un po’ vittime di situazioni che sono complicate da governare, di sentimenti da cui veniamo sopraffatti e esigenze opposte da tenere insieme.
    L’amore è così, non è nero o bianco, come non lo sono le persone.

  • Lilly, 6 Settembre 2022 @ 11:24 Rispondi

    @Anto mi dispiace che ti sia arrivato questo…parlo per me, io ho vissuto sulla mia pelle cosa significa essere tradite. Non so bene come collocarmi, ero la relazione parallela a mia insaputa, ma ho sofferto e soffro molto per questo. Non sminuisco la sofferenza di chi viene tradito, anzi… ma come ha scritto @alessandro, io personalmente trovo ridicole/i coloro che si scagliano contro la terza persona. Nessuno vuole fare l’amante, tranne casi rarissimj. Non esiste la vacca rovina famiglie. Esiste l’ingordo egoista che vuole pascolare in altri prati, quello si. E scagliarsi contro l’altra persona cercando di farle del male è stupido. Poi ovvio che nell’intimità della propria cerchia amicale si può anche fare qualche scivolone, umano. Che ne so, dire che l’altra comunque sembra un cavallo e si veste come Moira Orfei. Sono cose che fanno parte del gioco, aiutano a farsi due risate e distogliere due secondi l’attenzione dal problema vero. Ma finisce lì. Non di certo riempire la terza persona di insulti ecc. Lei soffre uguale, anzi, forse di più, perché mentre il traditore o traditrice è impegnata a tenersi buono il nido, il terzo incomodo vede finalmente cosa ha rappresentato la sua figura per tutto quel tempo. E il modo di comportarsi vale anche per l’amante. Mi pare che poco tempo fa io abbia espresso il mio dissenso per chi spiattella tutto all’altra parte coinvolta. La cattiveria gratuita no, anche se mascherata da finto altruismo. Poi qualcuno mi ha fatto riflettere sul sano difendersi e sto facendo passi avanti anche su quello. Detto ciò…ribadisco che non c’è, parlo per me, intento di sminuire le sofferenze dj nessuno. Il dolore non ha più importanza o meno a seconda di chi è a provarlo.

    • alessandro pellizzari, 6 Settembre 2022 @ 12:52 Rispondi

      Più che ridicolo scagliarsi contro l’amante o la moglie oltre certi limiti può costituire stalking, e quindi reato. Non dimentichiamolo mai, nessuno può interferire con la forza nella nostra vita, nessuno può calunniarci o diffamarci solo perché “siamo amanti”

  • Rinascita, 6 Settembre 2022 @ 11:07 Rispondi

    Anto la tua crociata è una guerra tra poveri. I coniugi e gli amanti viaggiano su piani paralleli. All’amante viene raccontato che il sentimento per il coniuge è finito. Nei lunghi amantati (io più di 4 anni) ed all’infuori dei seriali, è verosimile che il sentimento sia scemato. Un amantato altrimenti non avrebbe margine. L’amore può finire. La sofferenza del coniuge è insita nella fine di un amore. Il tradimento è una conseguenza. L’unico referente di una moglie tradita è il marito (o viceversa). È a lui che deve chiedere conto del suo rimanere a casa dopo avere intrattenuto una lunga relazione extra. L’amante in questo ha già’ le sue ferite da curare. Nutro rispetto nei confronti dei consorti, di certo non posso farmi carico del dolore derivante dalla fine di un amore in cui non centro nulla. Nei post precedenti si parlava tra l’altro di pubblicazioni social volte a colpire il terzo e per quanto mi riguarda, ho già scritto che moglie o amante non cambia. Trovo penoso che lo facciano anche gli amanti che hanno formato una nuova coppia. In generale, dico che occorrerebbe evitare azioni inutilmente dolorose. Pubblicare sui social sbandierando felicità vere o presunte quando c’è qualcuno che ha subito decisioni altrui, può tranquillamente evitarsi. I coniugi in questo non possono ritenersi maggiormente legittimati in quanto titolati di contratto scritto. Ci sono coniugi da rispettare ed alla stessa stregua gli amanti ….

  • ads, 6 Settembre 2022 @ 10:38 Rispondi

    @anto..non la prendere sul personale, sappiamo benissimo che il tradimento è uno sfregio.
    ad ogni modo in questo blog emergono storie eccezionali, di persone che hanno avuto a che fare con persone problematiche, e ti do ragione che spesso molte utenti si concentrano sul proprio vissuto di amante ed allora pensano che tutti gli amantati siano cosi, o che basti andare dallo psico e tutto si risolve,o che la doppia vita sia sbagliata a prescindere, mi sento di dire magari la dipendenza affettiva fosse l’unico problema,
    io @anto ci credo che stare in un matrimonio incui è scoppiata una bomba, sia difficile, a volte irrecuperabile,che ogni tanto raffiorano flash back, che ci si arrovella la testa,come credo che taluni per evitare di soffrire, di elaborare, fingono di dimenticare il lutto come mai esistito.
    sto leggendo il libro” di troppo amore”.interessante.
    quello che mi sento dire e parlo in prima persona, che se c’ è stato un tradimento, si è interrotto qualcosa in maniera irrecuperabile con il partner, poi se fossimo tutti risoluti, consapevoli, benestanti,sapremmo benissimo cosa fare..faccio un esempio banale..ci sono persone che fumano 10 sigarette al giorno..tanto sono poche, lo sanno bene che fanno male egualmente e che dovrebbero smettere,la stessa cosa dicansi per il bere, il gioco,le droghe..in un rapporto di coppia finito o esaurito si trovano altre motivazioni per perpetrare il rapporto , ma sono sempre rammendi emotivi, tiri avanti ed è quello che poi fanno la maggior parte delle persone.
    @anto..il tuo parere interessa eccome..tuttavia qui si commentava come una donna tradita, consapevole,abbiamo la testa di andare a decantare uno stato di coppia felice, armonioso,..mi interessa sapere solo cosa scatta nella testa delle persone , tutto qui.

    • alessandro pellizzari, 6 Settembre 2022 @ 12:54 Rispondi

      No in questo blog purtroppo non emergono storie eccezionali, ma molto comuni. Forse certe pieghe di queste storie possono essere peculiari per la loro drammaticità e cattiveria, ma il copione di base è quello e fa statistica eccome se la fa

  • cossora, 6 Settembre 2022 @ 10:06 Rispondi

    Ciao @white bella!! Tu piuttosto come stai?
    Le ferie? 🙂 accidenti son finite.. una settimana d’amore, una da studentesse e una da mamma. Ora si riprende con delle belle novità nei fine settimana. Senza fare programmi ho scoperto che si intrecciano cose belle e soprattutto che le esperienze vissute ‘qui ed ora’ creano dei ricordi e delle complicità che per una persona come me valgono più di ogni impegno e garanzia e bla bla bla..
    Bisogna che i propri valori e le proprie azioni siano allineate, solo così si può essere felici.
    Non importa quel che pensano gli altri. Siate felici, come .. lo sapete solo voi!
    Un abbraccione!

    • alessandro pellizzari, 6 Settembre 2022 @ 12:55 Rispondi

      Bello avere periodicamente anche buone notizie e note positive

  • Lilly, 5 Settembre 2022 @ 23:47 Rispondi

    @white non avevo letto bene…e infatti non capivo..poi ho riletto…col cane!oook!quello va benissimo!ahahahahaha anche io con la mia piccola topolina pelosa tutti gli hastag mielosi del mondo!ma con gli amici a 4 zampe si può…con loro la fedeltà è a prova di bomba. Amore vero, questo!

  • Lilly, 5 Settembre 2022 @ 23:44 Rispondi

    @leilei quel film è stupendo!!!mi è piaciuto così tanto! Un’ottimo suggerimento il tuo!!!

  • Dispersa, 5 Settembre 2022 @ 22:58 Rispondi

    @White… Meravigliosa!!

  • Dispersa, 5 Settembre 2022 @ 22:53 Rispondi

    Vero!!
    Spesso il mio ex amante mi chiede come sto e generalmente rispondo ‘tutto bene’ (un classico quando non si vuole far trapelare il proprio stato d’animo) e alla mia educata domanda ‘e tu?’ la sua risposta è sempre ‘benissimo’ o ‘sempre meglio’. Una volta era un colpo al cuore mentre ora sorrido, ha bisogno di dimostrarmi di come la sua vita vada a gonfie vele e di quanto ora sia felice!!
    Magari la mia uscita di scena per lui è stato motivo di miglioramento… Se così fosse ben per lui!!

  • Anto, 5 Settembre 2022 @ 22:50 Rispondi

    Che dire, Sono molto basita dalla superficialita’ con cui viene trattata la sofferenza dei traditi da molti di voi. Sofferenza allucinante.
    Il tradito e’ coione, non si accorge, accetta perche’ da solo sarebbe nullita’,..non vuole mostrarsi cornuto. Ma per davvero? .
    Il tradito ha famiglia magari ventennale che si sfascia ma non conta, deve levarsi dai maroni con dignita’. Diamo piu’ valore alla sofferenza dell’amante che per un anno e’ stata frodata e cosi non avra’ piu’ l’occasione di lasciate il marito. Anatema! .
    Boh. Ci rinuncio.
    Lo stesso stereotipo dell’amante coiona che si beve la qualunque. Ma in questo caso viene ridimensionato, La posizione del tradito e’ definita in maniera allucinante e per niente empatica. Questo mi rattrista.
    Non mi sento rappresentata nel mio sentire e vi risparmiero’ d’ora in piu la mia versione per giunta per niente richiesta. Come se la sono risparmiata white e altre che avrebbero potuto dare un buon contributo.
    Meglio una sola campana e univoca, mi raccomando.
    Se puo’ servire, Posso elencare almeno una decina di cagate datte dall’amante di mio marito per sottolineare la mia cornutaggine sui social ..o l’orbiting estremo sui miei social o la copiatura di sport o acconciature, ma non l’ho mai scritto qui perche’ la sofferenza va rispettata e su 10 moglii sceme ci sono 10 amanti altrettanto sceme… ma qui (non da tutti ma da una buona parte) pare che tutte le mogli lo siano. I mariti invece sono solo amebe sdraiate sul divano indifferenti ad ogni cosa..soprattutto alle corna.
    Boh, secondo me non si avanza cosi e non credo sia d’aiuto , ma ci rinuncio.
    Vi auguro il meglio.

    • alessandro pellizzari, 6 Settembre 2022 @ 08:16 Rispondi

      In realtà le critiche sono spesso destinate a mogli che sanno di più tradimenti di seriali che poi si tengono in casa o alle mogli che se la prendono con l’amante arrivando a stalkerarla invece di prendersela con lui. Negli altri casi per me sono vittime come le amanti turlupinate da bari in amore

  • Whiterabbit, 5 Settembre 2022 @ 19:03 Rispondi

    Io metto #noidue, #amoreinfinito, #seilamiagioia #presempreinsieme, #animamia, etc etc col cane!
    poi si Vabbeh. Una foto ogni tanto bella di me stessa medesima figa la metto pure io! E a random anche una nostra, se ce ne è una che mi piace!!
    Cossora come stai? Come hai passato le ferie? ❤️

  • Lilly, 5 Settembre 2022 @ 15:14 Rispondi

    Sante parole @cossora. Diffido di chiunque autocelebri felicità, sia essa in coppia che da soli. Quando sto bene davvero non ho la necessità di dire al mondo quanto sono sicura di me, quanto sono felice ecc. La vedo come una specie di autoconvincimento. Chi sta bene davvero è per me molto discreto. Poi certo, ovvio che se è stato il mio compleanno ci sta postare la foto magari della festa fatta con amici ecc. Ma penso abbiate capito cosa intendo dire. Diffido del sorriso postato ovunque unito a frasi positive 24h su 24.

  • Leilei, 5 Settembre 2022 @ 13:00 Rispondi

    Guardatevi il film “lacci”.

  • cossora, 5 Settembre 2022 @ 11:54 Rispondi

    @loveU per rispondere a “Ma tutta sta convinzione dopo aver scoperto tutto dove la trovano?” I traditii hanno una grande premura, molto spesso: dimostrare al mondo che non sono dei cornuti e che non hanno sbagliato investimento, quindi se rimangono soli postano foto di divertimento esasperato e se rimangono in coppia postano foto di felicità coniugale sfrenata.
    Ho amiche/amici che hanno fatto entrambe le cose. Generalmente la prima reazione sembra quella di voler prolungare negli altri l’immagine di coppia felice, quindi un sacco di ashtagNOI, ashtagSEMPREINSIEME e simili.
    Io appena leggo un’amica che hastaggaNOI mi preoccupo che nel giro di qualche mese scoppi la coppia.
    Poi all’improvviso il tradit/a ha una vita solitaria avventurosa e stimolante che manco In to the wild.
    Siamo esseri umani e credimi nel dolore ci comportiamo in modi abbastanza standard.
    Come evitare? Starsene prevalentemente da soli e non dire troppo in giro.

    • alessandro pellizzari, 5 Settembre 2022 @ 12:25 Rispondi

      sottoscrivo

  • LoveU, 2 Settembre 2022 @ 21:41 Rispondi

    Vorrei avere la possibilità di raccontare la mia esperienza. All ‘alba del primo lock down lei mise sotto torchio il telefono. Era già predisposta ai controlli routinari ma sta volta uscì di più cercando nella memoria interna. Mi chiamò decine di volte, non trovando risposta mi scrisse un papiro dicendo che mi avrebbero denunciata se non lo lasciavo in pace (mai chiamato o messaggiato perché sapevo che lei maneggiava il cellulare senza chiedere) e fece peggio scrivendo se senza vergogna facevo questo avendo 2 figli. Io bloccai tutto e tutti senza far scattare litigi o discussioni perché l’idea era che lei volesse una controprova dove io mi scagionassi per mettere lui alla gogna.ero ad un passo dalla denuncia. Ho capito che più la lasciavo marcire nel suo ego ,più la lasciavo confusa e senza risposte.lei voleva sapere la mia versione.Ero in ansia perenne, panico e ovviamente pianti ininterrotti per mesi. Ho chiuso e ricominciato, male perché poi mi ritrovavo passaggi quotidiani ad orari fissi di lui sotto casa. Alla fine lui è rimasto lì, dice per la figlia. Dice perché non posso e non perché non voglio. Ha appena festeggiato 10 anni di matrimonio, 7 con la mia presenza. Ferie appena concluse con lei che mette cuori su FB taggandosi all estero come neanche Lady gaga. Ma tutta sta convinzione dopo aver scoperto tutto dove la trovano? Inutile chiedere perché se lo è tenuto…sono monoreddito, fa la signora…io mantengo un distacco ma dovrei prendere una seria decisione per me. Lui alla fine ha già scelto.

    • alessandro pellizzari, 3 Settembre 2022 @ 00:01 Rispondi

      Lui è il passato lei mi fa sinceramente pena. Le mogli che addebitano all’amante le scelte del marito o i fallimenti concorsuali mi fanno davvero pena. Fermo restando che nessuno può arrivare a perseguitare una persona perché amante. O moglie

  • ads, 2 Settembre 2022 @ 20:22 Rispondi

    @elleelle sono bloccati ma ci ho messo un po..di fatto lei mi ha dato dimostrazione di ” superiorita”..amen.
    a volte se ci penso non ho una grandissima opinione di me, avrei dovuto farlo io..ma sono cosi..che ti devo dire.

  • ads, 2 Settembre 2022 @ 20:12 Rispondi

    @A…sbroccamento femminile.

  • A., 2 Settembre 2022 @ 16:15 Rispondi

    E io vorrei raccontarvi la mia ultima esperienza a proposito delle foto.
    Allora, la signora dopo aver sbandierato a quattro venti che il marito sta “abbandonando!”
    lei e i figli (non sapeva ancora della mia esistenza), ora (che già lo sa) ha cominciato a postare le foto di loro due del passato con frasi d’amore, citazioni ecc.
    No, non la seguo ma sfortunatamente abbiamo gli amici in comune. Ed alcuni di loro inclusa lei dovevo bloccare, causa “caccia alla strega”

    • alessandro pellizzari, 2 Settembre 2022 @ 16:43 Rispondi

      Che tristezza ste foto per comunicare agli estranei cose private spesso finte. E poi la gente sa di certe corna molto prima dell’interessato

  • Rinascita, 1 Settembre 2022 @ 21:36 Rispondi

    Cossora infatti un conto è rivelare, un altro è essere importunati dalla lady in carica. Questa seconda ipotesi non la tollererei. In prima battuta rispedirei al mittente, se poi colui che è il reale depositario del controllo della consorte se ne infischia, prenderei io in mano le redini della situazione. Va bene essere superiori ma non farsi flagellare. Gestire non è uguale a subire. Sono concetti diametralmente opposti!

  • cossora, 31 Agosto 2022 @ 12:01 Rispondi

    @ale potrebbe essere che i coniugi traditi perseguitino gli/le amanti se hanno una relazione da compromettere? In effetti gli/le amanti single offrono meno appigli.

  • Ariel, 31 Agosto 2022 @ 11:48 Rispondi

    Ciò che Deve entrare nella zucca è che non è questione di cercarmi un marito ,ma il minimo per avere una relazione SANA RESTA SCIENTIFICO EVITARE DI STAZIONARE ANNI E ANNI A FARE LE AMANTI ZERBINO FOREVER

    Questo fatto DIMOSTRA A SE STESSE DI NON ESSERE CAPACI DI VERA AUTOSTIMA

    Così che si fa SCIENTIFICO DANNO A SE STESSI E PURE AL AMANTE E SUA FAMIGLIA DI RIFLESSO
    un amante uomo che chiarissimo ci SGUAZZA ALLA GRANDISSIMA COME DA COPIONE SCIENZA DI VERO MASCHILISTA BIECO CHE USA LE SUE DONNE
    LA PRIMA DELLA LISTA LA MOGLIE
    POI VIENE LA AMANTE ZERBINO FOREVER
    LA DOPENDENZA AFFETTIVA CHE MAI SI CURA E COSÌ SI VA AVANTI AD ASPETTARE LA IMMANCABILE GHIGLIOTTINA DELLO SCARTO MAI PERCEPITO ARRIVARE !!!

    Ma arriva e sono solo che cxxxxxzi amarissimi soprattutto per la donna amante ddi cxxxxzo occupatissimo!!!!

    Pardon maiuscolo ma c’è provo a scriverlo ripetutamente finché morte non mi separi dal Blog!!!

    Ahahah

    A fin di BENE
    TOGLIETEVI DAL PENE ALTRUI!!!!!!

    Bonjour!!!
    P.s. Ogni riferimento a qualsiasi utente possa riconoscersi ,pure a quelle che scrivono L non ti leggo ,ma che resta evidente lèggano tutttissimo……

    È casuale!!!

  • elleelle, 31 Agosto 2022 @ 11:24 Rispondi

    @ads
    Tu nel frattempo blocca lei e il marito, così non sei più reperibile. La sua “superiorità” sappiamo bene da dove viene.

  • elleelle, 31 Agosto 2022 @ 11:21 Rispondi

    @Lilly
    Purtroppo queste situazioni vanno affrontate subito. Se loro hanno smesso di infastidirti, meglio così altrimenti tieni tutte le prove e vai da un avvocato al più presto.

  • ADS, 31 Agosto 2022 @ 11:12 Rispondi

    @ariel, con te in supporto 30 giorni risolverei tutto.
    io lo so che tu lo sai,perchè conosci la dinamica,
    tuttavia un occhio inesperto potrebbe pensare che comportamenti da persona spostata sono dovuti al qualcosa che ho fatto,una atteggiamento , assolutamento no, invece la modalità della punizione nella testa di ste persone funziona cosi, bestiale!

  • Ariel, 31 Agosto 2022 @ 10:44 Rispondi

    ads, 30 Agosto 2022 @ 20:45Rispondi
    Ma no @ads caro lei ti blocca come da esatto schema della relazione tossica soprattutto nel comportamento Borderline accade il giochino del blocco sblocco del orbitino pure a distanza o usando gente che si conosce e che resta inconsapevole di fare da “ spionaggio” sulla preda.
    Caro @ads te lo ripeto finché sono viva fai un vero percorso di terapia a stecca concentrata su tua dipendenza affettiva e sul fatto che ci ricadi al primo fischio al primo love bombing al primo abbraccio………

    Insomma non sono teorie le mie ,guarda che ho vissuto la mia dipendenza affettiva nonostante la mia relazione con ex sia durata soltanto nove mesi sono stati sufficienti a fare danno su di me
    Ormai lo sapevo già avevo scoperto tutte le sue stronzate di bugie di falso divorziato è pienissimo di moglie e figli
    Ma nonostante ciò cadevo nel trappolò e ,mi dicevo è malato ,poverino, ….!!!
    Non riuscivo a non pensare a lui a il rapporto intimo che avevo avuto con lui dove intimo non si riferisce solo al mega sesso fantasticooo ,ma intimo di emozioni profonde di vere confidenze così intense così belle così al maximo di ciò che io stessa che pure avevo vissuto un matrimonio stupendo e funzionante perché di vero amore reciproco,nonostante ciò mi sentivo come fossi stata alla prima unica esperienza eccezionale per tutto

    Così scoprii la mia dipendenza affettiva antica perche sempre la radice della dipendenza affettiva va cercata con terapeuta nella propria crescita da infanzia per scoprire da soli che cosa la abbia fatta nascere e crescere.

    Solo così con vera terapia fatta apposta sono riuscita a staccarmi da lui ,a rinascere davvero totalmente ad avere altre relazioni tutte e due SANISSIME!!

    Caro@ads curati e riuscirai a renderti libero dentro te stesso e sicuro questo fatto ti può eccome aiutare a fare le tue scelte maggiori verso il tuo matrimonio

    Abbi cura di te e ce la farai SICURO!!!

  • cossora, 31 Agosto 2022 @ 10:28 Rispondi

    @rinascita, però se il partner ufficiale importuna l’amante non c’è più niente da rivelare.
    Comunque.. venissi importunata un minimo incasserei. Un minimo capirei.
    Mai le andrei a svelare di noi. Non solo per il figlio. Penso che non si faccia e basta.
    Al di la del sentirmi nel torto o nella ragione. La nostra relazione per quanto non convenzionale è reale, quindi per assurdo ritengo legittimo vivercela e godercela come facciamo.
    Preferisco evitare di entrare nel merito impegno/responsabilit/garanzia perchè non mi compete e non mi interessa.
    Sono certa che dopo anni dalla separazione, se si vuole un marito si cerca un marito.
    Molto semplice!

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 10:32 Rispondi

      Allora che il coniuge tradito sia incazzato con il competitor è umano e, come dice cossora, qualche parolaccia e vaffa ci sta. Se diventa persecuzione, invasione di campo reiterata nel tempo occorre essere molto decisi. So che le sposate che hanno i coniugi che non sanno hanno problemi a denunciare o diffidare ma un bravo avvocato comunque una soluzione la trova

  • ads, 30 Agosto 2022 @ 20:45 Rispondi

    @elle lei ti blocca per dare dimostrazione di superiorita.’..ma lasciamo stare

  • Lia, 30 Agosto 2022 @ 19:05 Rispondi

    @ale propongo la creazione di una pagina del blog in cui pubblichi la lista dei nomi dei nostri ex amanti che ti inviamo in privato… La chiamiamo I fedigrafi da evitare…
    Per noi sarebbe motivo di rivalsa e in poco tempo diventa la pagina più letta in Italia. Rido…

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 09:28 Rispondi

      Farò molto di più…

  • Lilly, 30 Agosto 2022 @ 19:01 Rispondi

    @elleelle avevo risposto ma forse avevo messo troppi dettagli e non sono stata pubblicata. Forse hai ragione su alcuni punti. Io sono contenta di non essere stata della bassezza di lei. Di non aver detto certe parole. Ma si…mi sento calpestata. Fatta a pezzetti. Sono stanca di essere quella che prende le botte e sta zitta, mentre gli altri dopo che han fatto i loro porci comodi se ne fanno felici. Sono stanca.

  • Rinascita, 30 Agosto 2022 @ 17:54 Rispondi

    ElleElle naturalmente io non sono nessuno per poter giudicare il singolo caso concreto. Conosco la rabbia e sono una persona anche molto istintiva, a volte troppo. Sull’argomento “rivelazione” però’ sono rigida ed è l’unico aspetto su cui sono certa che non avrei mai potuto vacillare. Ovvio che se una consorte mi importuna, come hai consigliato tu a Piccola, l’avrei affrontata direttamente. Anche a me non persuade la teoria dell’essere sempre superiori, con i dementi ogni tanto bisogna parlare la loro lingua.

  • elleelle, 30 Agosto 2022 @ 13:56 Rispondi

    @ads
    Se lei ti ha bloccato, sei fortunato!
    Dai che a questo giro sarai libero 🙂

  • elleelle, 30 Agosto 2022 @ 13:20 Rispondi

    @Rinascita
    Ti avevo scritto un commento che non è stato pubblicato e mi spiace molto. Pazienza ma solo per dirti che non avevo ignorato i tuoi commenti ma che la mia precisazione evidentemente era un po’ scomoda.

    @CS
    Figurati, ti capisco eccome.
    Sai già cosa devi fare, allontanati da tutto e fatti seguire solo da uno specialista. Coraggio.

  • elleelle, 30 Agosto 2022 @ 13:16 Rispondi

    @Ale
    Hai molta fiducia nella giustizia italiana, fiducia che io non ho e su fondati motivi. Non solo personali ma lo vediamo tutti i giorni che le donne non sono protette neanche dallo stalking più pesante, dalla violenza, dall’omicidio.

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 17:21 Rispondi

      Non tutte purtroppo molte si. Ho in famiglia 5 avvocati e per fortuna non tutti i casi finiscono in cronaca

  • Piccola, 30 Agosto 2022 @ 13:00 Rispondi

    @elleelle forse non è chiaro, non ho paura di lei. Ho sperato si arrendesse. Ormai fa tutto in anonimato. Oppure fa in modo che sappia di lei. La mia rabbia è più nei confronti di lui. A lei non ho nulla da dire. Mi fa pena. Non sono nella vita del marito da 2 anni ed è ancora accanita contro di me. Avrei voluto parlare con lui ma non voglio assolutamente risentirlo quindi preferisco lasciarlo nel suo brodo. Se a settembre dovessi, come ogni anno, ricevere ancora fastidio mi muoverò.

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 17:22 Rispondi

      Lui è anche responsabile di non arginare la moglie certo

  • Piccola, 30 Agosto 2022 @ 12:51 Rispondi

    @ads lo ha chiamato su msg due volte ma lui non ha risposto perché pensava fosse una proposta di non so che. Che devo rispondere ad una tipa del genere! Sono solo contenta di essermelo tolto dalle scatole. Non so nemmeno perché sia stata male per lui. Come scrive @Ale, lui è entrato in quel vuoto emotivo che mi caratterizzava in qui mesi in cui lo conosciuto, solo che invece di riempirlo di amore lo ha colmato di balle e cattiverie. Spero solo gli vada tutto contro.

  • Rinascita, 30 Agosto 2022 @ 12:49 Rispondi

    Per quanto riguarda i costi di difesa, in caso di difficoltà economiche ed entro precisi limiti di reddito, si può accedere anche al “gratuito patrocinio” a spese dello Stato. Ci sono appositi elenchi di avvocati.

  • elleelle, 30 Agosto 2022 @ 07:06 Rispondi

    Scusate, il post era rivolto a @Lilly, quello che inizia con “Piccola
    Aggiungo una cosa: tu scrivi “Ma il male che mi hanno fatto, la rabbia che avevo e ho tuttora verso di loro…” e secondo me il problema sta proprio qui.”

  • elleelle, 30 Agosto 2022 @ 07:02 Rispondi

    @Piccola
    Aggiungo una cosa: tu scrivi “Ma il male che mi hanno fatto, la rabbia che avevo e ho tuttora verso di loro…” e secondo me il problema sta proprio qui.
    Se non si reagisce affrontando una situazione, la rabbia resta perché ti sei fatta calpestare e il tuo inconscio lo sa.
    Gli specialisti con cui ho parlato hanno tutti citato l’istinto di protezione come essenziale, perché è naturale averlo ed è naturale che scatti in situazioni di pericolo o in cui ci si sente minacciati.
    Voi purtroppo avete perso il vostro e siete restate lì a subire invece di reagire, mettendovi in una situazione che non è naturale e quindi la rabbia che vi resta dentro è la ribellione contro quello che avete accettato.
    Con le prove che avevi, bastava andare subito da un avvocato e far spedire una lettera di diffida. Non è necessario affrontare di persona ma ha ragione @Ale, perché avete così paura di farvi valere? Tanto tutti sanno, nel caso di @Piccola lo sapeva anche il marito.
    Smettete di pensare che se si reagisce per proteggersi non si ha dignità, non si è delle signore e tutte queste balle. Chi ti mette in testa queste cose ti vuole succube, questa è la verità.
    Nessuno dice di andare a spaccare la faccia a una persona, ci mancherebbe, ma non è giusto neanche stare fermi a prenderle. C’è un problema? Si affronta e questo vale per tutto.
    Anche il tradimento è spesso un modo di non affrontare un problema e di crearne un altro. Ho un problema di coppia? Non faccio quello che è naturale e cioè non agisco con l’istinto naturale di auto-protezione, che mi porta a reagire con quello che gli anglosassoni chiamano “flight or fight”. Non faccio né il flight (cioè non mi separo, lasciando la coppia) né il fight (cioè non lavoro per risolvere questo problema).
    Cosa faccio? Tradisco, così il problema si ingigantisce, ne crea altri, ferisce e distrugge in modo incontrollato. Testa sotto alla sabbia e vai che andiamo.
    Invece vi dovete staccare da questa mentalità e dovete imparare a prendere le vostre parti. Voi stesse siete le persone più importanti che avete, per cui proteggetevi a casa, al lavoro, coi figli, nelle relazioni sentimentali e interpersonali, specialmente quando avete di fronte dei vigliacchi.

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 12:36 Rispondi

      Entrare nella vita di una persona contro la sua volontà con messaggi o facendosi trovare sotto il lavoro, vicino all’auto, seguendola sono invasioni di campo della libertà altrui che la legge punisce su querela di parte

  • elleelle, 29 Agosto 2022 @ 21:20 Rispondi

    @Lilly
    Noi abbiamo avuto due storie estremamente diverse. Tu sei stata perseguitata, io non ho perseguitato nessuno. Ho detto quello che dovevo dire e sono scomparsa. Non ho alcun rimorso, mai avuto. Ho fatto quello che dovevo fare per tirarmi fuori da quella situazione.
    Se avessero fatto a me quello che hanno fatto a te, avrei reagito, di nuovo senza rimorsi.Perché farsi maltrattare, diffamare, abusare? Chi ci ha insegnato che reagire e proteggerci è sbagliato?

  • Ariel, 29 Agosto 2022 @ 19:58 Rispondi

    alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 16:48Rispondi
    Non ho capito perché non hai usato la legge per difenderti

    Ma CaroAlessandro ci fosse la legge per questi casi specifici NON BASTA AFFATO lo stalking se ANCORA NON ESISTE LEGGE CHE RICONOSCA REATO LA VIOLENZA PSICOLOGICA!!!!!

    Certamente lo stalking legge resta meglio di nulla ma in casi così eclatanti e complessi come quello raccontato da Lilly o tre testimonianze
    Altro che stalking!!!

    Ripeto il vero PASSO EVOLUTIVO GIGANTE È riconoscere il dolo della Violenza psicologica
    Della manipolazione negativa
    Della truffa emotiva e renderli leggi !,,,e farle rispettare!!!!

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 12:37 Rispondi

      il reato di stalking ha una larga fattispecie, ma qui nessuno di noi è avvocato, lasciamo la parola agli esperti

  • elleelle, 29 Agosto 2022 @ 19:42 Rispondi

    @Piccola
    Spero che @Ale mi passi il commento per far capire come certe situazioni siano anche questione di personalità.
    Se la moglie del tuo ex lo avesse fatto con me, alla seconda telefonata o minaccia l’avrei aspettata sotto casa e poi ne avrei avute anche per lui. Nel giro di una settimana la cosa sarebbe stata risolta. Niente avvocati, non ho i soldi.
    Sai perché l’avrei affrontata? Primo, perché coi bulli non puoi ragionare, li devi battere con le loro stesse armi. Secondo, perché ho il dovere di proteggere me stessa e di non farmi maltrattare per anni.
    Loro contano sulla paura che ti pietrifica, sulla vergogna che non ti fa agire. Invece se tu l’avessi affrontata di persona non ti sarebbe successo niente.
    Ti racconto una cosa che mi è capitata anni fa. Un giorno ho parcheggiato lungo la strada davanti a una casa, senza bloccare alcun passo carrabile, ingresso, porticina o portone. La proprietaria della casa mi ha aspettato e appena sono salita in macchina ha cominciato a prendersela con me, perché suo marito era poliziotto ecc.
    Bene, sono scesa dalla macchina e le sono andata incontro chiedendole di cosa aveva bisogno esattamente. Ha cominciato ad arretrare finché non è scappata in casa.
    Capisci come vanno le cose?
    Comunque, non affrontarla e rivolgiti a un avvocato. Speriamo bene, non ti meriti questa cosa.

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 12:39 Rispondi

      Se non si hanno soldi ci sono le associazioni che si occupano di stalking o i Carabinieri e la Polizia (quella postale è specializzata sull’uso dei social e del web)

  • Viovio, 29 Agosto 2022 @ 17:29 Rispondi

    Ciao @CS mi dispiace molto per la situazione in cui ti trovi, però credo che con l’aiuto di un esperto e del blog potrai uscirne. Io non sono per coinvolgere altre persone, anche se ti garantisco sono stata ad un passo dal raccontare tutto alla moglie del mio ex , non per vendicarmi ma per liberarmi una volta per tutte di lui. Quell’uomo è stato talmente invadente ed insistente da portarmi all’esasperazione.
    Io da un avvocato ci sono stata, occorre avere prove tangibili dello stalcking, lo avevo bloccato ovunque e cancellato per ovvi motivi ogni messaggio e traccia della nostra storia, avviare un’azione legale non sarebbe stato semplice.

  • ads, 29 Agosto 2022 @ 17:07 Rispondi

    @piccola..come ha chiamato tuo marito!..pensavo che non volessi intervernire per paura di sta roba.
    io non mi posso lamentare allora , ho il marito in rubrica e lei che mi ha bloccato :d
    @piccola il tuo è un caso clinico

  • CS,, 29 Agosto 2022 @ 16:54 Rispondi

    Solo una precisazione. Loro non hanno figli. Il mio gesto resta grave ma se ci fossero stati dei ragazzi non lo avrei mai fatto. E grazie a tutti quelli che mi hanno capito

  • Piccola, 29 Agosto 2022 @ 16:03 Rispondi

    @elleelle quando lei mi disturba l’istinto mi dice di rispondere. Mi fermo a pensare e credo voglia una mia reazione per “scendere” in piazza e umiliarmi ancora. Ha minacciato più volte di andare dai miei figli a raccontargli cosa sia la madre, ha chiamato mio marito. Sinceramente si tenesse quel cialtrone del suo e lasciasse in pace la serenità dei miei ragazzi che non c’entrano nulla in questa storia. Le ripsosi solo la prima volta invitandola vivamente a lasciare fuori tutti i bambini coinvolti. Con le sue non lo ha fatto. Ha detto loro di me, ha mostrato mie foto, ha raccontato cose mie e del padre inesistenti. Di fronte a tale bassezza non posso agire. A me fa pena e basta. La mia rabbia è nei confronti di lui che per salvarsi avrà screditato me e non protetto le sue foglie, altrimenti non mi spiego la reiterazione di lei. Ho uno screnshot del mio telefono con 6 profili da lei creati e prontamente bloccati. Non capisco cosa voglia ancora, credo io sia il loro ago della bilancia. Mi usano per ravvivare la loro triste vita. Immagino che lei mi tiri fuori dal cilindro per ottenere tutto quello che vuole in casa.
    Mi consolo così, sojo stata triffata da due esaltati e lui ha proprio tutto quel che merita.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 16:46 Rispondi

      Di fronte a certe cose deve parlare solo una persona: l’avvocato penalista

  • Lilly, 29 Agosto 2022 @ 15:51 Rispondi

    @elleelle io ero paradossalmente l’altra. La donna p*****a. Anche chiamata t***a infame ecc. Quella che si era infilata senza saperlo in una relazione di lunga durata. E sono stata massacrata. Diffamata da lei e da lui. Mi hanno stritolata tra loro, mi sono ritrovata a dover pagare le conseguenze del loro rapporto malato. Sono due psicopatici che mi hanno buttata senza che me ne rendessi conto subito nel loro gioco amoroso tossico e le cose che mi sono state dette e fatte le so solo io. Se non mi sono fatta del male in maniera definitiva è stato solo perché ero seguita da una psicologa e perché ho iniziato a prendere un blando antidepressivo per poter avere le energie nei primi mesi per tirarmi su. Ma il male che mi hanno fatto, la rabbia che avevo e ho tuttora verso di loro…e saperli ancora insieme, nel loro rapporto assurdo ma insieme e felici a modo loro…a godersi sole, mare, vacanze (perché a me dava briciole, a lei che fa la matta e lo ama “incondizionatamente”, il mondo)…mi si chiude lo stomaco. Kg persi non li conto più. Sono ripartita lentamente. I giorni no sono sempre ancora più numerosj dei giorni si. Quindi so cosa vuol dire non poterne più dal dolore. E non intendevo dire che non si è delle signore ecc con la frase sulla dignità. Volevo dire che non bisogna lasciarsi guidare dalla sofferenza altrimenti si rischia di fare cose che in futuro saranno per noi dei motivi di rimorso. Poi ho cmq detto che a tutti capita di inciampare, ma basta nn farlo più. Penso che il contatto con l’altra sia da evitare assolutamente. Personalmente io quando parlo di lei ancora ho le palpitazioni per l’ansia.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 16:48 Rispondi

      Non ho capito perché non hai usato la legge per difenderti

  • Ariel, 29 Agosto 2022 @ 13:43 Rispondi

    elleelle, 28 Agosto 2022 @ 22:42Rispondi

    “ In ogni caso, queste situazioni esistono e bisogna prenderne atto in un modo più aperto. Se una persona esplode in questo modo, evidentemente gliene sono state fatte tante. Partiamo da lì, perché magari c’è un substrato di abuso, manipolazione e trauma a cui non serve aggiungerne altro.”

    @elleelle si ,concordo sicuro per questo che ho riportato questa tua frase pensiero così vero e pieno di realtà!

  • Rinascita, 29 Agosto 2022 @ 13:40 Rispondi

    ElleElle io capisco la disperazione, la rabbia quello che non comprendo è la connessione tra il “salvarsi la vita” ed il rovinare quella altrui. Non mi riferisco naturalmente a quella dell’amante cialtrone o narcisista che meriterebbe ben di peggio, ma al coinvolgimento di consorti, figli che non centrano nulla. Mi chiedo sinceramente come questi gesti possano essere d’aiuto all’amante esasperata ed infatti di aiuto non lo sono. Lo dimostra il fatto che tu abbia avuto bisogno di metabolizzare quell’aspetto anche con il supporto di un professionista. Lo dimostra CS che adesso sta decisamente peggio che se si fosse limitata a chiudere il rapporto. Senza contare che il rischio grosso ed anche paradossale è proprio quello ottenere l’effetto contrario, servendo su un piatto d’argento al cialtrone di turno la possibilità di ribaltare sull’altro la responsabilità della situazione. È sufficiente andarsene. Non serve altro. Che i coniugi ce la facciano da soli con le loro gambine. Non è solo il non vendicarsi (e già solo questo basterebbe) ma è anche il non essere rifornimento altrui.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:25 Rispondi

      Non è una scelta solo etica quella di invadere la privacy degli innocenti, figli e moglie, in questi casi: siamo spesso nel campo del diritto penale, anche quando le conseguenze dell’atto non sono catastrofiche e da cronaca nera. Mai farlo, mai

  • Dispersa, 29 Agosto 2022 @ 12:38 Rispondi

    @CS hai fatto una cavolata, hai ammesso che eri un po’ su di giri, infatti in quei momenti non bisognerebbe mai fare nulla perché si finisce sempre con il pentirsene.
    Quello su cui dovresti ora ragionare è che se ti sei comportata così è perché a fare l’amante forse non ti andava tanto bene, te la raccontavi pur di non perderlo, infatti in un momento di debolezza hai vomitato fuori tutto.
    Lascia stare è una battaglia persa, lui è stato chiaro e ti ha detto di non volere di più, loro non si separenno mai, o forse, ma cogli la palla al balzo per ripartire da te!!

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:26 Rispondi

      Cs, quello che è fatto è fatto: inutile rimuginare, guarda avanti con l’aiuto di un esperto: La vita non finisce di certo qui

  • cossora, 29 Agosto 2022 @ 12:34 Rispondi

    @ale buongiorno a te e a tutte/tutti spero abbiate passato delle belle ferie.
    Riguardo al postare foto di famiglia, io non sono nella testa di chi lo fa quindi non posso stabilire cosa spinga a fre una cosa simile, ma mi viene questo pensiero: magari chi non lascia il partner ufficiale ha ‘validi’ motivi di vari tipi di convenienza.. ma sicuramente se posta foto mortificanti ne è consapevole e l’intenzione è chiara: tu non hai nessun peso nella mia vita.
    Quale persona di livello (intellettuale, sociale e umano) può fare una cosa simile? E perchè lo fa? E’ deprecabile quanto l’amante che svela la tresca al partner ufficiale?
    Sono comportamenti dai quali fortunatamente posso dissociarmi e anche il mio amore.
    Durissimo colpo per chi incassa, in ogni caso.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:28 Rispondi

      Ciao Cossora, bentornata! Sono rimasto a Milano a scrivere il prossimo libro per voi che è finito e spero di presentarvelo in persona a fine settembre a Milano. Le mie vacanze? Spero presto qualche giorno a casa mia, nella mia adorata Venezia

  • elleelle, 29 Agosto 2022 @ 11:52 Rispondi

    @Luciana, Ale,
    Se posso dirlo, sembra che si ritorca contro ma solo temporaneamente. Al contrario, diventa presto una grande liberazione.
    Liberazione che non è possibile, invece, nelle tantissime storie che leggiamo qui: persone che continuano a essere maltrattate per anni, sia all’interno della relazione che a relazione finita. Storie che non finiscono mai perché c’è sempre l’occasione – creata o subìta – di ricascarci dentro. Uomini che tornano, frignano, provano, tentano, orbitano, mentono, accusano, fanno stalking per anni.
    Donne distrutte psicologicamente e fisicamente, perché in queste relazioni tossiche non è facile darci un taglio, altrimenti non sarebbe una relazione tossica.
    Io mi sono risparmiata tutto questo, se non altro. Dall’anno scorso, grazie allo psichiatra di cui ho parlato, mi sono perdonata. È più di un anno ormai, mentre altre sono ancora qui che si tormentano.
    Leggete la storia di @Piccola. Lei non ha mai reagito e l’abuso psicologico nei suoi confronti continua tuttora. Vi garantisco che io avrei reagito e la moglie avrebbe smesso immediatamente. Mi sarebbe importato zero di non essere una signora.
    Chiaro che non è una cosa che consiglierei in ogni caso ma non metterei nemmeno in croce le persone a cui succede. Questo è quello che fa stare davvero male, il giudizio altrui. Giudizio che non verrebbe mai dato nei confronti di una donna abusata fisicamente e che reagisce. L’abuso psicologico spesso non si vede ma c’è.
    Se @Piccola un giorno dicesse che finalmente si è fatta valere con le cattive maniere perché non ne poteva più, le pagherei una cena invece di farla sentire in colpa.
    Tra tutte le schifezze che accettiamo ogni giorno, siamo in grado di accettare che una persona un giorno, una volta nella sua vita, non ce la faccia più.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:32 Rispondi

      Per lo stalking dell’ex amante o della moglie ci sono gli avvocati ed è un reato grave

  • Lia, 29 Agosto 2022 @ 11:50 Rispondi

    @ale, io capisco quello che dici perchè semplicemente certe azioni potrebbero ritorcersi contro chi le fa, ma, a mio parere, non dovrebbe rientrare nella linea di pensiero di questo blog giudicare chi le fa come mettersi al pari del cialtrone.
    Mi chiedo, non è anche questa una delle conseguenze di gesti di cui l’uomo di turno dovrebbe rendersi responsabile? Condanniamo che per anni questi prendano per il cxxo moglie e amante e condanniamo allo stesso modo quando questo diventa palese?
    Condanniamo le relazioni all’ombra e allo stesso modo condanniamo quando queste vengono alla luce?
    Io sono per la verità e per assumersi le proprie responsabilità, sempre.
    Perchè la verità deve essere dolorosa solo per l’amante?
    Io non ho fatto nulla non per sentirmi certo più signora di lui (già mi ci sento per mille altri motivi) ma solo perchè mi sono trattenuta nel periodo di rabbia e ho pensato alle mie conseguenze e all’impatto che avrebbe avuto sui figli. Ritengo che sua moglie dovrebbe sapere con chi ha a che fare e valutare di conseguenza. In lei io vorrei sapere. Non mi sarei sentita poco superiore a parlarle.
    Riassumendo, io la vedo come una cosa che sarebbe giusto fare ma che è meglio non fare.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:33 Rispondi

      Già risposto parlando di codice penale. Ciò che vieta la legge non è fra le opzioni possibili

  • Ariel, 29 Agosto 2022 @ 11:05 Rispondi

    elleelle, 28 Agosto 2022 @ 22:55Rispondi
    Cara@elleelle concordo totalmente con questo tuo commento che secondo me completa anche ciò che ho scritto rispondendo a @Cs

    Sono totalmente d’accordo e solidale sicuro sul fatto concreto che ciò che scrivi anche qui rispecchia esattamente la realtà delle ,purtr,numerose relazioni tossiche che non soltanto ho vissuto personalmente ma che ho in terapia di gruppo avuto esperienza grande di queste precise dinamiche da te riportate bene ed anche la esperienza simile di @Cs.

    È sicuro importante ANCHE questo punto di vista metterlo in evidenza perché sicuramente in un Paese che ha un vuoto di legge sulla tutela dagli abusi psicologici e anche fisici perché i principi a cui si attiene la legge ,per adesso ,in Italia ahimè sono ancora oscurati da arcaico machismo

    Infatti ciò che scrivo su questo punto preciso corrisponde esattamente alla DISPERATA DISPERAZIONE MAGGIORE delle vittime di queste relazioni tossiche ,VITTIME CHE NON VENGONO RICONOSCIUTE NELLA SOCIETÀ perché SENZA LEGGE sulla violenza psicologica e abuso e truffa emotiva ,gioco forza la massa di gente resta ancora ancorata a diversi prejujer ,pregiudizi e vede le relazioni affettive tutte da punto di vista ARCAICO MACHISTA

    Così infatti di più accade in paesi senza legge in cui giustamente si possa denunciare chi osa commettere vere vessazioni e abusi psicologici e truffe emotive ( la legge sul plagio non esiste più e non hanno fatto nulla per ampliarla o correggerla ,ci sta il VUOTO LEGISLATIVO)

    Ecco che tutto ciò produce un INDOTTO SOCIALE SU LARGA SCALA

    Per cui ad esempio solo che non poter denunciare sti cialtroni equivale esattamente come tu e tanti altri casi non poter farsi risarcire ad esempio le numerose cure psichiatriche e psicoterapia e pure le Donne e anche in minoranza Uomini a loro volta vittime di truffe vere e proprie emotive e di spillare soldi alle vittime temporanee,siamo state vittime ,temporanee , perche curandosi si guarisce

    Ma sicuro in paese senza legge accade ,logico,con più frequenza impulsò provocato da manipolatore negativo della VENDETTA sempre negativa!
    Perché SENZA LEGGE ENTRA IN CONCRETO LA LEGGE DEL OCCHIO PER OCCHIO ….

    Questa considerazione resta importantissima cara @Elleelle prima di tutto per esprimere a tutte le vittime temporanee di queste dinamiche che SONO CREDUTE ECCOME E CHE VENGANO SICURO RICONOSCIUTE COME VITTIME di vera VIOLENZA PSICOLOGICA E VERE TRUFFE EMOTIVE E DI PURE DI SPILLARE SOLDI!!!
    ( io stessa ho vissuto lo spillaggio soldi ,ma al epoca ero in Italia e senza legge GNIENTE DI GNIENTE NESSUNA POSSIBILITÀ DI DENUNCIA!!!!!
    NESSUN RISARCIMENTO !,,

    Spero che resti chiaro comunque che pur nella ottica di queste mie condivise considerazione DOVEROSE
    Resti in ogni caso da esprimere totale dissensò verso chi ,pur se esasperato,compia a sua volta un reato perché violare la privacy resta reato

    Pensiamo ad esempio il caso al contrario dove lo marito lascia che sua moglie vada a dire raccontare tutto al marito della amante
    Esattamente speculare violazione privacy pesante ricordiamoci il caso di cara @Crocus!

    Queste azioni infatti non sono affatto lecite e esiste la legge dello stalker che protegge i danni subiti dal andare a spifferare in giro mettere in piazza le vite degli altri

    Infatti non a caso bene ha fatto @Cs a scusarsi con tutti ,perché PURTROPPO PURE SE UMANAMENTE COMPRENSIBILE aver agito da DISPERAZIONE PROVOCATA DA ANNI DI VERO ABUSO PSICOFISICO dal amante MANIPOLATORE NEGATIVO
    resta in ogni caso una azione che non va fatta MAI!

    Ciò detto CI TENGO ECCOME A DIMOSTRARE TUTTA LA MIA SOLIDARIETÀ A TUTTE LE VITTIME TEMPORANEE DI VERE RELAZIONI TOSSICHE E DISTRUTTIVE PER CHIUNQUE LE VIVA

    scrivo sempre anche per testimoniare ed incoraggiare tutti i cittadini a sostenere chi si occupa di promuovere legge su questo tema del abuso violenza psicologica e tutti gli annessi e connessi che possa presto vedersi approvata legge al parlamento Italiano.

    Un abbraccio solidale ,quindi ,ad ogni persona che ha vissuto gli orrori di relazioni tossiche con sempre la certezza di guarire se stessi in terapia e che le coscienze di noi tutti possa guidarci insieme verso la legge vera e che sia fatta concreta presto!

  • luciana, 29 Agosto 2022 @ 08:41 Rispondi

    cara @CS, io ti capisco invece. Credo che @Ale, semplicemente, non voglia incoraggiare certi comportamenti ma sicuramente non ti ha colpevolizzata. Detto questo, io ti capisco perche’ a volte sono stata tentata di fare lo stesso, pur essendo stata la mia una situazione un po’ diversa, con un uomo separato in casa ma comunque sfruttatore e manipolatore. Sai qual e’ l’aspetto piu’ triste di tutta la vicenda, a mio avviso? tu sei l’unica che sta davvero male ora. Lui certamente no, e forse manco la moglie. Insomma, il tuo comportamento ha danneggiato essenzialmente te, che ora hai grandi sensi di colpa. Non hai distrutto niente se non te stessa, di fatto. Resta su questo blog e fatti aiutare. Ci vorra’ del tempo ma rimetterai insieme i pezzi.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 10:11 Rispondi

      A quasi tutte viene la tentazione di vendicarsi, nella fase della rabbia che è una fase quasi obbligatoria. Ma voi donne sapete distinguervi dai cialtroni e quindi nella stragrande maggioranza dei casi riuscite a dominare atti che si ritorcono sempre contro

  • Ariel, 28 Agosto 2022 @ 23:30 Rispondi

    CS, 26 Agosto 2022 @ 17:57Rispondi
    @CS
    Ho aspettato un poco di commenti prima di voler scrivere anche il mio .
    Nella attesa di farlo mi sono riletta proprio in particolare questo tuo primo commento primo tuo racconto di ciò che hai vissuto.
    A tutti me compresa consiglio sempre di farsi seguire da uno psicoterapeuta dedicato soprattutto a relazioni TOSSICHE
    E quindi a maggior ragione anche a te rivolgo questo mio suggerimento che a maggior ragione rileggendo questo tuo preciso racconto reputo essere così pertinente e anche quasi un mio sentito dovere di poterti incoraggiare a farti seguire da terapeuta su specifico ramo della relazione tossica.
    Hai avuto una reazione evidentemente frutto di tuo grande disagio e sofferenza così marcata negli anni da farti letteralmente perdere la cognizione delle azioni che hai compiuto non soltanto verso la foto che ha generato ovviamente la messa in piazza dei fatti altrui ,cosa grave che mai andrebbe fatta ,ma ciò che anche mi spinge ad augurarti di curarti in vero percorso terapeutico è il bere alcol
    Hai scritto che eri pure ubriaca ,
    Guarda che lo scrivo non certo per metterti in un commento negativo
    Nessuno deve ed ha diritto qui di giudicare negativamente nessun utente anche perché si sta in totale anonimato ,ma sicuro incoraggiare con anche molta decisione chiunque si trovi come a te accaduto a fare azioni che sono oggettivamente negative verso gli altri ,intrusioni nella vita altrui che sono ,appunto tutelate da la legge ,ad esempio dello Stalking

    E nello stesso tempo si comprende che sicuro tu sia stata esasperata dalla manipolazione negativa di lui durata anni e anni .
    Ma purtroppo non si può ridursi così senza provvedere a vero percorso terapeutico che possa appunto aiutarti a uscirne da ogni tua difficoltà compreso ad esempio non trovarti mai più ubriaca.

    Non giudico affatto te ,ma importante aiuto resta per chiunque legga sul Blog che queste azioni che sono si frutto di disperazione ma che in ogni caso non vanno mai fatte perché fanno malissimo prima di tutto a te stessa e poi agli altri ,la moglie e la sua famiglia entourage ,la propria privacy DEVE RESTARE SACRA E PROTETTA COME LO È DI LEGGE!!!

    @CS non pensare di non essere stata o di non essere qui accolta ,lo sei infatti tutti ti hanno risposto con vero impegno e cercato di aiutare te e chiunque legga e che potrebbe essere in casi analoghi resta importante avere la chiarezza del cosa significhi avere comportamenti così negati in
    Sia per il manipolatore negativo così negativo da averti ridotta a passare dalla parte del aver perso il lume della ragione

    A tutto ci sta rimedio e resta fondamentale per te stessa che tu possa curarti in terapia
    Se ti curi sicuro sarai capace di rinascere a nuova vita è le esperienze fatte tutte possono davvero insegnarci molte cose utili alla propria evoluzione personale nel riuscire ad amare se stessi in vero equilibrio verso anche gli altri .

    Credo come CaroAlessandro che invece possa farti bene se vorrai scrivere ancora qui ,ma prima cosa inizia da subito un percorso di cura terapeuta.
    Forza@Cs ,curarsi e guarire si può e si riesce sempre !

  • elleelle, 28 Agosto 2022 @ 22:55 Rispondi

    @Ale
    No, CS ha ragione. È lo stesso trattamento che era stato riservato a me, purtroppo è così.
    Ci si rifiuta di vedere che la persona deve essere stata portata fuori dalla grazia di Dio per fare una cosa del genere.
    @Ale a me il mio ex non risarcirà mai le migliaia di euro che ho speso in terapie ecc., i soldi che non ho guadagnato per le possibilità lavorative che ho perso, le difficoltà che hanno affrontato e dovranno affrontare i miei figli.
    In più dovevo anche sentirmi stronza, senza dignità, non una signora e tutta questa roba.
    Grazie al cielo mi ha salvato lo psichiatra, che mi ha detto “Signora, ha fatto bene, si è salvata”.
    Da allora, grazie a lui, io le critiche non le sento neanche più, tanto nessuno di quelli che mi hanno giudicato era al mio posto, nessuno ha dovuto gestire questa situazione, nessuno si è sentito abusato psicologicamente e sessualmente al punto da piangere per ore per un’avance online o per un bacetto dato con la mascherina a un anno e mezzo di distanza dalla fine di quel rapporto. Sono due anni che non ho una relazione, sono pochi mesi che penso che forse riuscirei a baciare qualcuno, forse a toccarlo ma non nelle parti intime perché mi fa ancora schifo.
    E io non avrei dovuto reagire per salvaguardarmi per sempre da un mostro del genere? Secondo me bisogna passarci per poter parlare.

    @CS
    Capisco se vuoi togliere il disturbo. Però sappi che io so benissimo che molla scatta in certi momenti e non ti biasimo. Rileggi quello che ti ho scritto e tira dritto per la tua strada.
    Ti mando un abbraccio enorme ❤️

  • elleelle, 28 Agosto 2022 @ 22:42 Rispondi

    @Lilly
    Credo che ci siano situazioni estremamente deteriorate in cui una persona cerca di distruggerne un’altra e l’altra, a seconda del suo carattere e della quantità di abuso ricevuto, può reagire.
    Tu sei stata dalla parte di quella a cui è stato rivelato, io sono stata dalla parte di CS e ti posso garantire che non è affatto questione di non avere dignità, al contrario. Scrivo qui da anni, se io fossi una persona indegna e senza dignità lo avreste notato. Purtroppo si tratta di capire che in alcune situazioni non c’è altro modo, perché il torto subito è troppo grosso e si è troppo vulnerabili.
    È istinto di autoprotezione e se vai da uno psichiatra o da uno psicologo ti dicono che questa è un’ottima qualità da avere.
    C’è chi ce l’ha più forte di altri, evidentemente.
    Tu non lo faresti perché tu hai un altro carattere e un’altra storia. Magari tu hai fatto cose che io non avrei fatto.
    È anche questione di mentalità. In Italia c’è un certo tipo di mentalità, all’estero può essere diversa. Ho amiche straniere che non hanno battuto ciglio e mi hanno detto che ho fatto bene, cosa ti posso dire…
    Anche in Italia in passato si rivelava il tradimento e non si perdonava, adesso è il contrario, il tradimento non si rivela e il tradito perdona. In passato ci si separava e si divorziava, adesso si ricostruisce la coppia. In che modo si ricostruisca non lo so, visti i ritorni dall’amante e di conseguenza, rapporti di coppia che sono una menzogna.
    In ogni caso, queste situazioni esistono e bisogna prenderne atto in un modo più aperto. Se una persona esplode in questo modo, evidentemente gliene sono state fatte tante. Partiamo da lì, perché magari c’è un substrato di abuso, manipolazione e trauma a cui non serve aggiungerne altro.

  • CS,, 28 Agosto 2022 @ 21:28 Rispondi

    Tranquilli, il messaggio è arrivato forte e chiaro. Ho chiesto scusa a lei, ho chiesto scusa a lui, ora chiedo scusa anche a tutti voi. Ma proprio in ginocchio. Queste cose non si fanno, niente di quello che ho fatto si fa, merito solo il biasimo. Tolgo il disturbo, grazie per il tempo che mi avete dedicato

    • alessandro pellizzari, 28 Agosto 2022 @ 22:16 Rispondi

      Non buttiamola sui musi resta migliora non guardare al passato e aiuta qui le altre che hanno fatto
      Un percorso come te

  • Lilly, 28 Agosto 2022 @ 20:00 Rispondi

    @CS mi dispiace ma per quanto mi riguarda certe cose non le concepisco né comprendo. Ma sei tu che conduci la tua vita come ritieni giusto. Le altre utenti ti stanno dicendo che vista la tua sofferenza ed esasperazione è comprensibile il tuo comportamento. Quindi come vedi sono in minoranza. Io ho espresso la mia opinione, non voglio darti addosso, non ne hai bisogno. Solo far si che tu non faccia più cose simili perché penso, per la mia visione soggettiva della vita, che alcune azioni siano solo fonte di negatività e basta, che non porti niente di buono alla fine.. E per quanto riguarda il concetto che lui non ti lasciava andare…(tanto risolto il casino a casa tornerà)…anche io mi raccontavo sta favoletta. Ma sai…alla fine mi son resa conto che non mi ha mai puntato una pistola alla testa e che se riusciva ad arrivare a me era perché aveva un canale comunicativo che avevo lasciato aperto. Ho cambiato numero, bloccato mail, social, amicizie in comune. Ora c’è silenzio. Lo incrocio e faccio si di non rimanere mai da sola con lui. E funziona. Ma funziona perché io ho deciso che volevo farlo funzionare. L’ho deciso dentro di me. Ho cambiato psicologa e trovato una professionista specializzata in relazioni abusanti. Lavoro moltissimo su me stessa. A volte piango perché realizzo che è finita. Ma non mollo. Ho iniziato ad andare in bici da corsa. Faccio yoga. Se avevo la forza per sopportare tutto quello schifo, potevo avere la forza per uscirne. E penso valga per tutte. In bocca al lupo.

  • CS,, 28 Agosto 2022 @ 19:29 Rispondi

    @alessandropellizzari ok, messaggio ricevuto. Oltre che una cogliona sono pure una stronza, vado a tagliarmi le vene

    • alessandro pellizzari, 28 Agosto 2022 @ 21:01 Rispondi

      nessuno a detto che sei una str e non esageriamo. Da sempre io vi metto in guarda da vendette inutili, pericolose e con effetto boomerang. Lo dico a te e lo dico a tutte. Capisco bene il tuo dolore e qui c’è un solo responsabile ma resta il fatto che non si fanno queste cose punto. Pacche sulle spalle su questo da me non ne avrai mai e nessuna. Il perché l’ho spiegato tante volte. Comunque ciò che è fatto e fatto, guardiamo avanti e rifatti una vita, con l’aiuto di un esperto però, visti i toni. Prima regola. accettare le critiche

  • CS,, 28 Agosto 2022 @ 17:55 Rispondi

    Non sono stata crudele con lei, ho “solo” postato una foto come commento, dandole modo di cancellarla, cosa che ha fatto subito, giustamente. Poi lei mi ha scritto dicendomi di lasciarla fuori, che risolvessi con lui. E io le ho risposto chiedendole scusa, che davvero mi dispiaceva per lei, ma dovevo salvare la mia vita e non potevo più proteggere gli altri facendo del male a me. Ti prego, non buttarmi la croce addosso, non mi serve in questo momento. Io non mi dovevo vendicare, lui non ci pensava proprio a lasciarmi, poteva durare altri mille mila anni, ma io ne dovevo uscire. Perché se non avessi fatto così avrei finito per chiedere scusa io a lui come ho fatto sempre

    • alessandro pellizzari, 28 Agosto 2022 @ 19:19 Rispondi

      Non si fanno mai verte cose mai

  • Ads, 28 Agosto 2022 @ 13:53 Rispondi

    @cs..sono cose che succedono se ti portano all’esasperazione,
    io non ho fatto questo poichè il marito lo sapeva gia,
    conosco bene la sensazione del sentirti ” nulla”

  • elleelle, 28 Agosto 2022 @ 12:01 Rispondi

    @CS
    Qui ci siamo cascate tutte con la storia del ritorno. Sono tutti uguali, il mio ex diceva le stesse cose. “Non posso stare senza i nostri scambi di idee” ma non poteva neanche fare a meno di prendermi in giro, solo che questo aveva omesso di dirlo.
    Quando una persona ti porta allo sfinimento, è facile scoppiare. Una delle cose che ho visto su questo forum è che siamo tutte persone dignitose. Il fatto che tu sia esplosa non vuol dire che non sei “una signora” o che non sai soffrire con dignità. Vuol dire solo che non ne potevi più e che avevi superato da tempo il limite della sopportazione.
    E lo avevi superato proprio perché lui è un manipolatore, che manipolava te e la moglie. Con questo gesto così forte ti sei salvata, vuol dire che hai un buon istinto di protezione e questa è una buona cosa.
    Non passare troppo tempo a sentirti in colpa, anzi, affronta subito queste sensazioni con uno specialista e poi datti una pacca sulla spalla.

  • Lilly, 28 Agosto 2022 @ 11:35 Rispondi

    @CS sarà che io ho vissuto dall’altro lato, in un certo senso. Lui aveva me e un’altra, a mia insaputa. E quest’altra mi ha rivelato tutto con una crudeltà assurda, ferendomi gratuitamente. E ha continuato imperterrita anche successivamente. Quindi vedo con occhio critico chi decide di “distruggere tutto” coinvolgendo in tale distruzione la terza persona che non ne può nulla. Quando io mi son trovata nella situazione di poter restituirle il favore perché lui continuava a tormentarmi, mi sono chiesta se sarei stata contenta di me. Le vendette se proprio dobbiamo farle, devono colpire il colpevole. Non una delle altre vittime. E l’altra donna o uomo che siano sono vittime come noi, magari hanno solo la sfortuna di essere arrivate prima ed essere intortate meglio o più a lungo. Quando usciremo dallo schema “altra persona=rivale” forse certe dinamiche tossiche spariranno. Capisco la sofferenza, ma ripeto, possiamo mantenere dignità anche in quelle situazioni. Quindi ribadisco…ora non fare più niente. Mi dispiace per il tuo dolore, ma il dolore a volte fa bene. Ci ricorda dove non dobbiamo tornare.

  • Lia, 28 Agosto 2022 @ 11:31 Rispondi

    @cs adesso rispetta e perdona quella parte di te che ha deciso di chiudere in modo così violento!
    L’ha dovuto fare in questo modo perchè hai deciso di sopportare troppo e troppo a lungo e di dargli troppe possibilità…
    Ha ragione lei, era il caso di dire basta! Non ti soffermare troppo sul modo in cui l’ha fatto, pensa solo che aveva ragione… e adesso prenditi cura di te e della tua ritrovata libertà. 6 anni sono tanti da smaltire e so quanto può essere pesante la solitudine che senti adesso… pensa che fra un pò diventerà la tua migliore alleata e la tua forza. Ti abbraccio forte.

  • CS,, 28 Agosto 2022 @ 10:44 Rispondi

    Grazie Lia, grazie davvero. Mi sento persa in questo momento, non avrei voluto arrivare a tanto, ma distruggere tutto mi è sembrata l’unica soluzione. Non sono una ragazzina sprovveduta, ho 50 anni, un matrimonio e una convivenza alle spalle e pure un discreto numero di fidanzati. Mi sono innamorata come una scema, e adesso mi sembra tutto un incubo. Domani ricomincerò la psicoterapia, l’avrei fatto comunque, ma ora è necessario. Jon mi sono mai sentita così sola

  • CS,, 28 Agosto 2022 @ 03:02 Rispondi

    Hai ragione su molte cose ma io forse, che ho scritto di getto, su qualche punto non mi sono spiegata. Io sono una cretina e su questo non ci sono dubbi ma lui è sempre stato ambiguo e manipolatori. Mi ha ricercata dopo due anni dicendo che mi aveva pensata ogni giorno, non diceva diceva ti amo ma diceva “io provo esattamente quello che provi tu”, non diceva che avrebbe lasciato la moglie ma diceva che era in gabbia. Tutte le volte, tante credimi, che gli ho detto basta si è sempre rifatto vivo, anche solo con un “non posso almeno non parlare con te”. Io non ho mai chiesto nulla, per me quando questa roba è iniziata poteva essere solo una scopata, lui l’ha fatta diventare una relazione, ci sentivano almeno 2 volte al giorno e tutto il resto. Insomma, io non mi sono voluta bene e con questo farò i conti ma lui è stato una carogna. Non volevo che lasciasse la moglie, forse per alcuni aspetti mi andava anche bene così, ma non volevo che mi prendesse per il culo in questo modo…

    • alessandro pellizzari, 28 Agosto 2022 @ 08:24 Rispondi

      Fanno dei veri e propri assedi per farvi rifare le amanti

  • Lia, 28 Agosto 2022 @ 01:02 Rispondi

    @cs eri esasperata. Quel gesto l’ha fatto la parte di te arrabbiata per essere stata presa in giro. Adesso sai che non ti ha mai amata davvero, probabilmente sentivi che era così ed eri stanca. Si è approfittato di te che non gli hai mai chiesto altro se non amore.
    Era tempo che dicessi basta.
    Cerca di cavalcare l’onda della rinascita e della ritrovata libertà. Se ti assalgono i ripensamenti o i pensieri ossessivi sulla vostra storia, fatti aiutare da un professionista e sfogati qui. Forza!

  • ADS, 27 Agosto 2022 @ 20:00 Rispondi

    @cs..l’hai toccata piano!…

  • elleelle, 27 Agosto 2022 @ 19:53 Rispondi

    @CS
    Sei stata portata allo sfinimento dalle balle di lui. Capisco benissimo, è capitato anche a me.
    Non darti troppe colpe, tanto non serve, ormai quel che è fatto è fatto. Considera questa relazione come definitivamente chiusa, blocca tutto (lui, moglie, persone che ti possono fare sentire a disagio) e vai avanti.
    Ci vuole tempo ma passa, credimi e sei ti serve fatti aiutare da uno specialista. Per me è stato risolutivo.
    Adesso il problema è solo loro, tu non c’entri più. Non contattarli, non scrivere, non pubblicare niente che possa far riferimento a loro, non reagire mai.
    Mi raccomando perché è anche una questione legale. Un contatto non è considerato stalking, più contatti sì e rischieresti una denuncia per un cretino.
    Coraggio.

  • Lilly, 27 Agosto 2022 @ 14:27 Rispondi

    @CS ora ti dirò cose che mi faranno odiare, da te e da molte altre. Sei tu che hai accettato le briciole in tutti questi anni. Capita a molte donne, anche a me è successo. Ma lo hai scelto Tu e solo tu. Lui non ti ha mai detto cose che potessero far pensare ad altro, lo dici pure tu. E tu hai accettato. Hai deciso di azzerbinarti in nome di un amore che futuro insieme non ne aveva, e a te stava bene. Pensando che l’amore vero dovesse essere sofferenza e difficoltà, un’idea errata e pericolosissima. Certo, che tu abbia questa idea di amore non è probabilmente colpa tua, sono cose che si splasmano con le esperienze che facciamo già da piccolissi. Ma. C’è un ma. L’altra donna non ne può nulla, proprio come te. E se volevi chiudere, chiudevi facendo una telefonata a lui. Dignità anche nella sofferenza, per favore. Adesso stai male, e ci sta. Hai fatto uno scivolone, perdonati e vai avanti. Non fare più niente, non scrivere niente su social o roba varia, lascialj nel loro brodo che avranno le loro gatte da pelare e cerca uno psicologo che possa aiutarti a capire perché sei disposta a nutrirti di briciole. Ricorda…anche nella sofferenza è possibile essere radiosi.

  • spike, 27 Agosto 2022 @ 11:03 Rispondi

    Lui ha iniziato a postarle a iosa e a sfregio dopo che io l’ho gnorato e sono entrata in codice del silenzio perché lui mi aveva ripudiata, e poi cercato di recuperarmi in corner ma con un nuovo “contratto” peggiorativo a zero rischi perché ha temuto che lei lo lasciasse (invece era solo un tentativo di spaventarlo perché lei ha gia perdonato molti altri tradimenti precedenti). In molte foto ha lo sguardo “guarda cosa può avere lei” rivolto a me. Di sfida. È molto palese. Sembra quasi che la usi per farmi male. Lei invece felicissima. Intento riuscito. Nel frattempo continua a scrivermi che mi ama. Cosa ne pensi Ale? Oltre che sia un verme e un disturbato.
    Spesso vorrei metterla al corrente te di tenere a bada il cretino e lasciarmi stare.

    • alessandro pellizzari, 27 Agosto 2022 @ 14:04 Rispondi

      Più che disturbato fa schifo. Inutile interpellare la moglie meglio un avvocato

  • Ariel, 26 Agosto 2022 @ 20:27 Rispondi

    @CaroAlessandro ,molto utile sicuro e molto intéressante per me che sono veramente ignorante in materia di comunicazione tramite social tolto qui ,e whatsapp che uso esclusivamente per il fatto della immediatezza più o meno gratuita delle comunicazioni verso il mio strettissimo entourage di famiglia e dei pochissimi veri amici che ho .

    Non so nulla ,quindi di com7nicazione social e qui di sicuramente capisco che invece la maggioranza di persone ne faccia uso come può in effetti essere perché insomma un bene,anche,perché la tecnologia non va certo vista solo nelle sue accezioni di eccessi negativi.

    Ora nel mio caso la messaggistica con ex si é configurata più che altro in sms e neppure whatsapp che lui di PCR a di odiare ,ah ah ah ,rido oggi tantooo,ma in effetti più mail o sms qui di credo ,correggimi se sbaglio,siamo entrambi modi virtuali di comunicazione ancora diversa dal social postare foto o stati di whatsapp che pensa ne ho scoperto esistenza grazie al tuo articolo o video non ricordo ma ne parlasti sul Blog sicuro dello stato di whatsapp come un rivelatore di pura DEDUZIONE

    É qui che mi chiedo e ti chiedo e vi chiedo come sia possibile basarsi su DEDUZIONI che altro non sono che pure ARBITRARIE IPOTESI perché non sono più le parole ma immagini soltanto risaputo pure in pittura essere una prerogativa ,rispetto a linguaggio verbale o di scrittura ,che ha il pregio di lasciare chi guarda la immagine ,qualsiasi essa sia ,dando la sua particolare interpretazione dove infatti scienza ci insegna che il nostro cervello tende a voler completare in automatico ciò che non risulta CHIARAMENTE LEGGIBILE come ad esempio uno scritto ampio di frasi e parole in una vera lettera ad esempio così diversa pure rispetto a una mail

    Figuriamoci nei messaggi sms o nel whatsapp di disegnati disegnetti da equivocabili lo stesso interpretazioni nel momento in cui ognuno poi ne da il suo preciso significato

    Lo stato delle foto resta veramente qualcosa ,secondo me,di molto negativo proprio perché si da rilievo e spazio alla AMBIGUITÀ INTERPRETATIVA SOGGETTIVA!!!

    Mi chiedo magari uno voleva mettere lo stato che più gli piaceva ,e invece no?
    Perché tutti a gridare allo scandalo quando si tratta Scientifico di LIBERA INTERPRETAZIONE ?.

    Con ciò ,ben inteso,non intendo certo contraddire tutto ciò che hai detto ,affatto ,sono ignorante in materia ,ma credimi mi sento una vera fortunata sopravvissuta agli orrori ed errori eccessi dati da questo modus comunicare che sicuro non ha nulla della vera autentica comunicazione

    Vedere come la gente si perda dietro a queste ipotesi che ipotesi restano mi rende a volte davvero stupefatta

    In ogni caso visto che maggioranza di gente crede a queste cose Benissimo hai fatto a dare le spiegazioni necessarie a capire che il risultato infatti non cambia e cioè che di cialtronate si tratta sempre!!

    Evviva la antica lettera scritta a mano che secondo me dovrebbero coltivarla a scuola ancora adesso perché esercita la mente il cervello e il cuore emotivo nella ricerca stupenda delle parole per dirlo quello che davvero ci accade e che cosa davvero sentiamo dentro noi stessi e che cosa davvero vogliamo esprimere al destinatario di noi stesse/i ,quelli veri!!!

  • CS, 26 Agosto 2022 @ 17:57 Rispondi

    Le foto felici sulla pagina FB di lei non le ho mai sopportate, lui diceva sempre io non c’entro, non stare a guardare i social… a un certo punto, pochi giorni fa, ho perso la testa. E sotto una foto felice di loro due ho pubblicato una foto altrettanto felice di noi due. Adesso la moglie sa tutto, e mi dispiace. E un po’ non me ne frega niente. Non volevo vendicarmi, non volevo ferire nessuno, volevo chiudere una storia che non sono mai riuscita a chiudere anche se ci ho provato un milione di volte. Tutto è iniziato sei anni fa, quasi per caso, dopo sette, otto mesi lui è stato beccato, la moglie ha persino capito che ero io e lui ha confessato. E’ finita lì, ovviamente. Ci ho sofferto come un cane, ma non ho fiatato. Per due anni sono stata un muro di gomma (abbiamo saltuari rapporti di lavoro ma lui vive in un’altra città), poi al suo ennesimo tentativo ho ceduto. Ci siamo rivisti, la nostra “storia” è ricominciata. Tutto questo quattro anni fa. Quattro anni di treni, sotterfugi, frustrazione. L’ho sempre amato da impazzire, lo sapeva. Gli dicevo ti prego, accetto tutto, non mi importa se non stiamo insieme (non posso lasciarla mi diceva, lavorano insieme e mille altre cazzate, ma diceva pure che tutto sommato stava bene, che non si tiravano i piatti, che io non la potevo capire la dinamica che di una storia così lunga), accetto tutto ma solo se per te è un amore grande come per me. Non mi ha mai detto ti amo, diceva sai benissimo quello che provo, non posso dire parole a cui non posso dare seguito, sei una donna intelligente, non ti servono due stupide parole. E così per quattro anni ho accettato di non avere niente, niente di niente. E lui si è sempre coperto dietro la foglia di fico di non aver mai fatto promesse. La sera in cui ha chiamato (con il telefono di lei, lui è ormai bloccato) dopo la nostra foto pubblicata su FB io ero esausta e anche un po’ ubriaca. Ho capito poco di quello che ha detto, però so che ha detto ma tu lo sai che non ti amo, lo hai sempre saputo. Sono passati quattro giorni e ogni giorno mi pare di stare peggio

  • Lia, 26 Agosto 2022 @ 12:32 Rispondi

    @Piccola, do ragione ad @Ale. In certe cose emerge tutta la disperazione di queste donne che cercano di farsi forza con quello che possono. In certe situazioni la rabbia fa fare ad alcuni cose che in situazioni normali non farebbero. Il problema è che non credo siano talmente pazze da postare certe foto senza avere di fianco una persona che le approva e le sostiene dicendo chissà quali cose dell’amante. La stessa persona che all’amante continuerebbe a dire peste e corna della moglie.
    Tutta una farsa. Continuo a sostenere che le situazioni di amantato, a parte quelle che durano un tempo limitato, necessariamente si basano sulla menzogna e in qualche modo si alimentano e sostengono con menzogne continue e reiterate. La moglie, poverina, continua nella farsa, l’amante ne esce.
    Certi uomini, a questo punto ritengo la maggioranza, hanno la capacità di azzerbinarsi con la moglie per convenienza così come fino al giorno prima di raccontare all’amante di amarla per ottenerne dei vantaggi.

  • Piccola, 26 Agosto 2022 @ 10:37 Rispondi

    @Ale grazie, è la fotografia di quello che accade ma spiegato da te fa vedere cose i maniera diversa.
    Nel mio caso, appena scoperto fanno un viaggio e lui, che sul suo stato di wa aveva sempre foto di ambienti naturali, comincia a scegliere foto di loro. Prima di lei sola, e poi di loro due. Ero scioccata. Quando è tornato è stata la prima cosa che gli ho chiesto. Rispose che era stato costretto da lei ( ehhh), che non dovevo guardare le foto ma il suo cuore (uhhh) . Sul profilo di lei invece lui non è mai comparso ma lei ha cominciato a pubblicare foto osé e solo una volta la foto di loro due in intimità. Mi fece vomitare per lo squallore perché era volgare. Poi ho bloccato tutto. La mia mente non riesce a capire come facciano ad azzerbinarsi così. Lui è diventato una larva. Si lamenta e basta. Dice in giro di accettare le imposizioni di lei per le figlie.
    @Ale ma anche le mogli come fanno ad imporsi così agli uomini, a controllarli, ricattarli? Non è amore. Io mi sentirei umiliata a trattare così un uomo, anche di fronte ad un tradimento. Non vivrei in pace con me.

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 11:58 Rispondi

      queste mogli sono delle poverette, loro dei cialtroni truffatori

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.