Home » Amanti » Oroscopo 2020 per amanti e matrimoni in crisi

Oroscopo 2020 per amanti e matrimoni in crisi

foto AnPellizzari
foto ANPellizzari

Che cosa porterà questo 2020 agli amanti? E ai matrimoni in crisi o in ricostruzione? Facciamo una specie di “oroscopo” per queste categorie molto diffuse.

Oroscopo fra virgolette, perché io non faccio l’astrologo ma il giornalista, e la mia epidemiologia di coppia, sulla quale si fonda la Matematica del cuore, non fa previsioni guardando le stelle, ma le fa guardando la statistica consolidata basata sui comportamenti maschili più diffusi e ripetuti (alla nausea).

Vediamo cosa succederà per Natale e fino a Capodanno/Epifania con rientro, giocando con i segni

Segni di fuoco: il Natale degli amanti innamorati

Gli amanti innamorati sono quelli che hanno una storia a cavallo fra i 6 mesi e l’anno di durata. Sono dominati dal fuoco della passione, indipendentemente dal segno effettivo. Sono cioè in quella fase che ha superato il gioco e il puro divertimento e che è entrata in quella dei sentimenti e dell’innamoramento. Si inizia a pensare quanto sarebbe bello un futuro insieme. Le donne, come al solito, hanno le idee più chiare, gli uomini si fanno prendere troppo spesso dal facile entusiasmo a parole (finché si sogna tutto è permesso), poi bisogna vedere alla prova dei fatti se saranno capaci di fare il grande salto della separazione. Gli uomini ardono nel fuoco della passione, le donne anche ma sono capaci di alimentarlo nel tempo. In ogni caso, maschi e femmine amanti innamorati sono accomunati da una cosa: un matrimonio finito. Già perché quasi mai una storia di amanti si innesta su un matrimonio che funziona. L’amante rovinafamiglie è una favola che si racconta quella moglie o quel marito che non vogliono guardare in faccia anche le proprie responsabilità nel fallimento del matrimonio: è sempre colpa degli altri, è più facile, anche riprendersi e tenersi il fedifrago in questo modo, soluzione di comodo molto diffusa. Fanno eccezione i traditori seriali: puoi essere la migliore moglie del mondo, la più bella e accudente… Per loro non basterà mai, vivono in un harem perenne. Fanno eccezione anche le vittime (o i fortunati, dipende dai punti di vista) del colpo di fulmine: quello è karma e, se è vero come è raro, travolge qualsiasi matrimonio, felice o no.

Cosa porterà agli amanti innamorati questo Natale? Un bel misto di sofferenza e godimento.

Sofferenza perché ci sarà il distacco, che non è il solito black out del suo weekend in famiglia, e non è neanche paragonabile alle vacanze estive, per quanto pesanti. No, il Natale ha quell’aria di famiglia che è devastante per il cuore di chi ormai è legato a un’altra persona, quindi è pesantissimo da sopportare. Il rischio è che questo supplizio scateni la rabbia verso il coniuge più o meno ignaro della crisi, rovinando una festa che comunque va preservata, se non per rimanere in buoni rapporti, per non guastarla ai figli, che rimangono e rimarranno, anche dopo eventuale separazione, il primo dovere di ogni genitore. Genitori si rimane, coniugi no. Quindi manteniamo la calma per favore.

Attenzione: la calma si mantiene soprattutto se lui, il tuo amante, si comporta bene. Bene vuol dire, nonostante la famiglia e la vacanza lontano da te, mantenere un’assiduità in telefonate e messaggini. Ogni giorno. E appena può scappa e vi telefona. Anzi, più la situazione è difficile più una sua telefonata avrà valore di impegno per il futuro con voi (della serie vi chiama da sotto il tavolo del pranzo con i parenti o dalle Mauritius, scherzo ma non troppo). Bene vuol dire aver già riservato un vostro spazio congruo (male il caffè, benissimo la notte fuori, il minimo sindacale la sera insieme) al ritorno, in modo da avere un traguardo da raggiungere dopo il Natale. Lì dovrete iniziare, se non lo avete già fatto, a parlare di futuro, tracciando una road map di tappe che dovrebbe portarvi, se tutto va bene e siete tutti convinti (intendo soprattutto lui, voi quando decidete decidete davvero), a fare le prossime vacanze estive insieme.

Attenzione all’amante che dà già segnali di fatica e fiato corto nella maratona che porta verso la separazione: i black out lunghi più di 9 ore in media, i soli messaggi (peggio se scarni tipo buongiorno o buonanotte e radi; non vale neanche un mi manchi se non accompagnato da adeguata conversazione, troppo facile buttarlo lì, vale poco come i cuoricini e le faccine) senza mai almeno una telefonata al giorno sono brutti segnali. Non parliamo poi delle sparizioni per tutte le feste “perché ero in famiglia e c’era sempre lei” e riapparizioni postume con il fuoco della libidine che brucia dopo la befana: cosa farà uno così se già ai primi passi della fase di innamoramento tira il freno a mano per la moglie? Brutti segni questi che vi faranno soffrire ancora di più, ma che vi devono mettere all’erta sul divario che passa fra quello che dice (non posso vivere senza di te) e quello che fa (sparito per tutto Natale e sopravvissuto benissimo).

Altro dettagliuccio: quando ero gggiovane si diceva che “chi non scopa a Capodanno non scopa tutto l’anno”. Per fortuna non è vero, tranne che per i matrimoni in crisi. Se lui va a letto con la moglie perché ci sono le feste comandate e non poteva sottrarsi sappiate che scoperà con lei per tutto l’anno, perché “non potrà sottrarsi”, come dice lui. Altro bruttissimo segno per il futuro.

 

Avevo detto che c’è una parte di godimento, e c’è nonostante il distacco. Se lui si comporta bene è bellissimo sapere che c’è, che tornerà presto, guardare le stelle nel cielo e pensare che le sta guardando anche lei, sognare il momento del ritorno e il futuro insieme, sussultare per ogni telefonata o messaggio. È davvero meraviglioso tutto ciò, ed è il carburante che porta gli amanti a valicare il vallo delle feste comandate. Il premio sarà la giornata da passare insieme al ritorno, il nuovo vero Natale e Capodanno degli amanti tutto insieme! Fuoco che illumina la strada, non che brucia.

Segni d’aria: il Natale degli amanti in crisi

Eterei come l’aria e come le parole del tuo ex. Dopo tante promesse di concretezza, lui è diventato impalpabile come l’aria, si è dissolto nell’aria. Apparentemente per te è uno dei Natali più tristi. Dico apparentemente perché ti regalerà una nuova, preziosa consapevolezza, e comunque vada sarà un bel cambio d’aria, ormai viziata. Cosa succede di solito? Statisticamente riguarda gli amantati che hanno superato l’anno, caratterizzati dai primi tira e molla di lui, che è passato dall’entusiasmo dei primi mesi (voglio sposarti vivere con te e fare sei figli) a uno stato di malessere (l’uomo vittima è sempre malato tranne che sui social quando è abbracciato alla moglie per le foto di rito), confusione (sai i figli il mutuo… c’erano già quando ho iniziato a scoparti? Scusa, me li ero dimenticati…) fino agli estremi di quelli che vi trattano così male, fra bidoni e frasi oscene indigeribili (amo te ma amo anche mia moglie, se non ci fossi stata sarei stato benissimo con lei), al punto che li lasciate voi per sfinimento. Pochi coraggiosi vi lasciano loro, magari prendendo a pretesto una banalissima litigata che trasformano in offesa mortale per loro, furbetti cialtroni.

Quindi, di solito, lui si fa lasciare o vi lascia proprio alla vigilia di Natale. Il perché è ovvio: deve passare le feste comandate tranquillo con quella moglie che vi ha presentato come arida arpia asessuata con la quale la crisi e conclamata, ma che in realtà nella maggior parte dei casi è una brava persona ignara o quasi della crisi (c’è chi non vuole vedere, certo, ma anche chi viene totalmente ingannato da veri e propri truffatori dei sentimenti) e con la quale lui scopa più o meno regolarmente (i rapporti aumenteranno guarda caso durante le feste). Non avere vostre interferenze nelle santissime feste è per lui molto rasserenante e logisticamente ideale: niente telefonate, spiegazioni, scenate al telefono, obblighi di cuoricini e nuvolette con cieli azzurri. Può riempirsi la pancia, farsi la sveltina mattutina (complice la prostata natalizia) e scartare i regali senza avere il peso sulla coscienza (e sul cellulare) dell’amante.

Questo costerà a voi un Codice del silenzio pesantissimo, ancora più pesante se non siete single ma vivete in un matrimonio a pezzi. L’unica ancora di salvezza è applicare il no contact in modo totale, cancellando numero, bloccando social e chat. Lo so, vi sembrerà di chiudere la porta alla speranza di un suo ravvedimento e ritorno ma credetemi, un uomo innamorato non si fa fermare da un telefono che non risponde o non è raggiungibile. Se invece lasciate anche un solo canale aperto il cialtrone, soprattutto verso la fine delle vacanze, quando la sua fame di sesso di qualità si sarà accorta che la sveltina con la moglie è la solita sveltina e che il suo matrimonio, zoppo a letto e non solo non si è rimesso a correre grazie a Babbo Natale, inizierà a rifarsi vivo con i soliti “come stai” (falso altruismo), “mi manchi” (fame di F) e “soffro senza di te” (famisissima di F). Se non bloccate i social prima o poi romperete la dieta, aprirete il frigo e cosa troverete? Le foto di lei e di lui abbracciati che si baciano sotto il vischio! Un calcio in faccia che dovete risparmiarvi a tutti i costi, inutile far leva sulla vostra volontà, bloccate e basta.

Attenzione: dopo le vacanze 2 ex amanti su 3 si rifanno vivi con una scusa. Di questi, il 90% non sono veri pentiti che per l’ultima fatidica volta hanno toccato con mano che il loro matrimonio non è stato riesumato dalle sante feste e si riparte seriamente da voi. La scusa sarà quasi per tutti la stessa (anche se i cialtroni più cialtroni sono capaci di rifarsi vivi dopo un black out di 11 giorni senza battere ciglio o al massimo con un “lo sai che durante le feste non posso”) ma l’obiettivo uno solo: farsi un’altra scopata come si deve e convincervi a fare l’amante almeno ancora per un po’. Rendetevi irreperibili: se è davvero convinto e sincero farà Stranamore o niente. E soprattutto fatti, non parole. Certa aria è aria fritta.

Segni d’acqua: il Natale dei matrimoni in crisi

Il grande Bruce Lee, a proposito dell’acqua ha detto: “Se metti dell’acqua in una tazza, l’acqua diverrà tazza.. la metti in una bottiglia, diventa come la bottiglia. In una teiera, diventa come la teiera. L’acqua può fluire o spezzare”. Il tuo matrimonio fluirà come un fiume o si spezzerà come una tazza ricolma? Le feste sono sempre una prova del 9 per le coppie in crisi e, statisticamente, di solito le affossano, come i figli concepiti per “rinsaldare” la famiglia. Non c’è infatti niente di peggio per un coppia claudicante trovarsi di colpo a condividere tanto, troppo spazio insieme. Al netto dello sci e delle mangiate di Natale, la coppia avrà in media il doppio del tempo da condividere, e questo non aiuta di solito. Più tempo a letto significa toccare con mano la pochezza dei rapporti sessuali diventati routine. Più tempo insieme vuol dire lui che non ascolta moltiplicato per due, silenzi moltiplicati per due, litigi moltiplicati per due. E l’aria di Natale, nei matrimoni in crisi, non fa diventare più buoni, ma più cattivi e insofferenti. Parlo di matrimoni che non hanno già in ballo un amante per lui o per lei o per tutti e due, altrimenti è peggio. Quindi, il 95% delle coppie in crisi non esce dal Natale con ritrovata armonia ma con la convinzione che forse bisogna seriamente pensare alla separazione. E qui ci dividiamo nei soliti due mondi paralleli. La moglie, che penserà seriamente alla separazione senza per forza trovarsi un amante, anche se ne avrà l’occasione, perché non c’è peggio di una donna delusa che si affaccia al mondo esterno con occhi ripuliti dalla fedeltà coniugale, e che farà presto fatti e carte. Il marito che, pur essendo conscio che il matrimonio è finito, la prima cosa che farà è ricontattare la collega carina e single o chattare con la bellina dei social raccontandole che è già separato, almeno in casa. Uomini che escono spontaneamente da casa senza avere il paracadute di una donna pronta ne conosco davvero pochissimi. Quindi care amiche che avete avuto l’ultima prova di fallimento del matrimonio, dovrete mettere mano voi alla vostra nuova vita e a quella di tutta la famiglia perché se aspettate lui, campa cavallo. Lasciate che l’acqua scorra nella direzione giusta.

Segni di terra: il Natale dei matrimoni in ricostruzione

La terra è concretezza, solidità o il cosiddetto “fondo”: il tuo matrimonio toccherà il fondo o ritroverà la fertilità della terra, ripiantando radici? Dipende. Ci sono non pochi matrimoni che affronteranno questo Natale in fase di ricostruzione, vera o coatta. Quella coatta è caratterizzata dal fatto che lui è stato beccato di recente dalla moglie con l’amante, lei lo ha minacciato delle peggio cose (ti sbatto fuori ti rovino non rivedrai mai più i figli) e lui si è trasformato tipo Clark Kent che si traveste in un secondo nella cabina telefonica da Superman da amante sognatore innamoratissimo della “nuova” donna della sua vita a schiavo con consegna di tutte le password cellulari e magari telefonata davanti alla moglie dicendo all’amante “non insidiarmi più “(avete letto bene, “insidiarmi”). La ritrovata armonia, in questi casi, è un falso. Costringere con le minacce e la foto dell’avvocato matrimonialista amico di lei in bella mostra un uomo e ri-innamorarsi è impossibile. La donna che accetta il marito zerbino o lo trasforma in tale può anche mettere la polvere del matrimonio fallito e riesumato dalla paura sotto il tappeto delle minacce, può accontentarsi di rose artificiali e foto sui social da cartolina e dichiarazioni urbi et orbi di ritrovata felicità, ma deve essere conscia che, è solo questione di tempo e di allentamento del controllo su di lui, le corna torneranno. Non credo mai alle ricostruzioni col fucile puntato. Credo invece a quelle che nascono dalla scoperta o confessione (meglio) del tradimento e hanno come sentimento spontaneo la paura sincera di perdere l’altro e il risveglio dal torpore della routine familiare, quella che per consuetudine inveterata e presenza di numerosi figli, problemi esterni e altri guai hanno trasformato la coppia in azienda, o in routine. Lui, lei hanno tradito, ma la cosa ha svegliato, come un colpo di fulmine al contrario, il matrimonio dal torpore, rilanciandolo. Succede solo in 2 casi su 10, e non si sa se la terra rinnovata darà vigore al nuovo matrimonio, ma conosco casi che a 6 anni sono davvero rinati e tengono, con la pianta che cresce. Certo, la terra va innaffiata ma anche cambiata radicalmente. Questi non sono più i matrimoni di prima: bisogna distruggere per ricostruire. Sono matrimoni che hanno dovuto superare le forche caudine del dubbio e della ritrovata fedeltà. Mentre tutti sussurreranno all’orecchio di lui o di lei  “chi tradisce tradirà sempre”, lei o lui devono pure superare i durissimi 8 mesi di media per non buttare più l’occhio sul telefono dell’altro con sospetto, soffrire ogni trasferta o uscita serale del coniuge, avere flash back sessuali del partner a letto con l’amante mentre lo stai facendo. È la prova più dura, quella della fiducia da ritrovare. Durissima, ma credo che solo un tradimento veramente perdonato dal profondo del cuore possa tirar fuori, dalla terra del matrimonio che ha ancora delle chance, un rametto in grado di fare un nuovo fiore o dare un nuovo frutto.

Buon Natale a tutti voi. E buon 2020. Comunque vada sarà una rinascita e una nuova consapevolezza.

Sincerely yours


96 commenti

  1. Buon Natale, io leggendo scoprivo piacevolissimevolmente che non appartengo a nessuna delle categorie: non sono amante di nessuno e non sono in crisi matrimoniale.
    Il mio 2020 quindi? Con la mia energia, il mio sorriso, il mio entusiasmo, la mia follia e.. con voi!

  2. @Ottimo “Oroscopo x amanti incalliti”
    Cioè fatto apposta e molto bene per chi ancora non se l’è data che a fare la amante Donna è tutto un perdere tempo e danno alla propria salute psicofisica

    Quindi certo che leggere questo articolo siciro aiuta proprio adesso chi ancora sraziona nella Melma amantato

    ( interessante notare che basta cambiare due lettere e cioè sostituire la L e la R e la M con la D e pare appropriato sostantivo )

    Ora sicuro leggere il tuo articolo aiuta sia chi ancora sta nella Emme ..sia chi ne è appena uscito
    Perché si Sto arrivando! Che Gli uomini prima di mollare l’osso ci provano fino allo sfinimento

    Ma noi abbiamo la tua e ormai Nostra MATEMATICA NEL CUORE
    E quindi non ci facciamo più fregare!!!

    Sai cosa ho notato che mancano i Pesci zodiac

    Si forse sono già rinati!!!!

    Prosit Grande @Caro Alessandro
    E che sia un ottimo tempo per festeggiare la vita !!❤️

  3. Ragazze auguro a tutte un Natale sereno, con la speranza di un 2020 privo di sopportazioni di qualsiasi genere!! ❤️
    Il mio Natale, questa volta, credo proprio che lo sarà! ❤️
    Ho e sto imparando a concentrarmi su di me, su quello che sento e a valutare le cose da una prospettiva diversa, per poter riconoscere il male ma anche per capire le differenze con il bene che invece esiste ancora. Il cammino è lontano dall’essere compiuto, ma la prospettiva di fronte di me è limpida e nitida.
    Anche grazie a voi❤️

  4. Buon natale a ognuna di voi e al padrone di casa e famiglia!! La vigilia dell’anno scorso la passai a piangere dopo un breve incontro con l’ex che mollò dopo neanche un paio d’ore x andare a fare i regali di rappresentanza (vicini di casa etc), rifilando a me una bottiglia di spumante probabilmente presa x altre cento persone. Alla mia richiesta di stare ancora un po’ insieme rispose, “ormai ho deciso così e ci tengo a fare un regalo a queste persone perché sono solo e mi serve coltivare una rete valida in vista della separazione”. Fu uno dei natali più tristi della mia vita. Ora sono in ricostruzione con mio marito. Non è una passeggiata, non sono allegra né serena, ma in confronto all’anno scorso..
    Regalatevi un bel CDS. Meglio dei diamanti!!

  5. Primo Natale senza di lui dopo vent anni . Lui non è più con sua moglie ma con una nuova altra …irreale, paradossale una roba che un anno fa non mi sarei immaginata neanche del peggiore degli incubi ..eppure , eppure eccomi qua . Eppure non sono morta anche se pensavo di non poter vivere senza di lui . Eppure , eppure .. ma vaffanculo ! Sono viva forse per la prima volta veramente in tanti anni e sono sola ma chi se ne frega . Finalmente posso riprendere in mano la mia vita . Buon Natale a chi c ‘è dentro fino al collo , a chi per metà, a chi ne è quasi uscita e chi ne è fuori . Stanotte tante di noi staranno male immaginando lui con la moglie ed anelando al prossimo Natale magari al suo fianco . Non aspettate il prossimo Natale per stare bene . Loro non si meritano niente da voi . A tutte le solitarie di fatto e nel cuore, Buon Natale …e soprattutto: mandatelo affanculo ( Gesù mi perdonerà son sicura ) . Clara

  6. Sono un segno di fuoco…..
    Ma per questo Natale sono diventata segno d’aria…. E ho deciso…. Di cambiamento!!
    Un abbraccio a tutte e a tutti….
    Rinnovo i miei auguri….
    Vi auguro un sereno Natale!! ❤️

  7. Appartengo almeno a due delle categorie descritte , i miei sogni si sono trasformati in segni che mi porto addosso e nel cuore, ma è la mia vita e non sarei la persona che sono oggi se non l’avessi vissuta.
    Auguro a tutte e tutti un Felice Natale.
    ♥️

  8. Leggendo il profilo di lui che si lamenta della moglie arpia..ho recuperato nella memoria tutti i modi sgradevoli con cui lui me l’ha descritta. Ovviamente qui faccio un elenco di aggettivi che lui ha spalmato ne corso di due anni, certo non tutti insieme.. però vorrei condividere le sue parole e sottolineare che c’è stata una escalation notevole. Prima lei era un po’ depressa e ansiosa.. quando eravamo amici..poi con il corteggiamento di lui lei è diventata distante, chiusa, non disponibile al sesso. Poi pian piano avida, capricciosa, furba, calcolatrice, prepotente, egoista, fino ad arrivare all’inascoltabile: disordinata, inetta e incapace (a sostituire il fragile e bisognosa), trascurata, sporca (giuro), sciatta, grassa. Rimetto in fila quest parole sapendo che ora probabilmente le usa con un’altra x descrivere me. Tra le tante cose imparate…occhio a come il vostro lui descrive lei… anche perché io mi ritrovavo a consolarlo della freddezza di lei quando lui già si diceva innamorato di me, ed era terribile..ora vedo tutto molto ma molto ma molto più chiaro. Forse non un vero narciso manipolatore, ma sicuramente un egoista, immaturo, arrogante, maschilista, disonesto, tirchio. Un povero sfigato in un corpo da figo. Per Natale mi concedo anche io di giudicarlo. Senza neanche rancore. Non ha calcolato di farmi del male, ma non ha neanche pensato a come non farmene e questo mi basta. Non è un nemico, non lo odio, l’ho collocato dove deve stare e dove arrivo ad augurarmi che stia bene in modo da smetterla di fare pasticci a destra e a manca.

  9. Buon Natale a tutte !
    Ma soprattutto a chi è ancora in attesa di sviluppi e decisioni … non aspettate il prossimo Natale così.

  10. Buon Natale a tutte e a@ Alessandro!
    Anche io entro nel nuovo anno senza fardelli, che bellezza. Evviva la liberazione dalle storie pesanti e mortifere!

  11. Buon Natale a tutti…il mio è tornato a casa…per la seconda volta, dopo due settimane, come la prima…lei se l’è ripreso, come la prima volta, senza ribattere ciglio, ah di contenta anche lei..inizierà un percorso con una psicologa venerdì perché vuole superare le sue paure e capire perché non riesce a farcela ad uscire da lì…oggi giornata fuori con la bambina tutto come prima,almeno apparentemente …ah gli manco da morire ora che è tornato a casa eh…

    • Questo signore è davvero uno dei più strampalati di cui ho letto nel blog, Angelina… da tirare scemi tutti quelli che ci hanno a che fare (te, la moglie, la figlia). È uno che tira bombe a casaccio e non ha idea di cosa provochi. Sai, non so se la moglie abbia la stessa versione che arriva a te quando lo riprende come fosse nulla… comunque non è da invidiare. Ti abbraccio forte, ti auguro di incontrare un uomo centrato, sereno, che ti voglia bene davvero. ❤️

    • Tesoro concordo con Ale…. Va dalla psico per tornare in famiglia….
      Dai un bel calcione al tuo cialtrone!!
      Mi sembrava di stare meglio…. Oggi gg dura….
      A Pasqua erano arrivati gli auguri perché doveva recuperare, nonostante la scelta del black out gli auguri poteva anche farmeli…. E ho pensato valgo meno di zero!!
      Ho fatto la stessa cosa…. E…. Non posso bloccarlo per motivi lavorativi…. Ma al ns rientro io non ci sarò più!!
      Probabilmente lo sà, probabilmente anche a lui andrà bene, magari c’è già un’altra…. Ormai penso di tutto e di bello non vedo più nulla, le cose negative hanno superato di gran lunga le cose positive!!
      Mai più uno schifo del genere!!!!

      • @Dispersa il tuo valore non lo da un messaggio. La sera del 24 mi è arrivato un messaggio inoltrato da un numero sconosciuto ‘buona notte di natale a te e ai tuoi ragazzi’ e fin qui può anche andare. Ma la chiusura ‘ti porto sempre con me’ …mi ha fatto salire la carogna.
        Stavo per rispondere “quindi tra due giorni salgo con voi in montagna?”
        Poi c’era il mio ex marito che impiattava delle linguine vongole e scampi e ..ha vinto la gola!
        Sarà partito, non credo mi chiami dal telefono della moglie. Ma ormai si sta sbizzarrendo: fa di tutto, tranne scegliere me!

          • Buongiorno @Ale, ragazze/i.
            Ieri sera avevo un gran magone, Natale e Capodanno “senza” facevano a un tratto paura. Anche se a pensarci bene “senza” è la condizione normale di quando si è amanti.
            Ci vedo un messaggio più che chiaro nei suoi gesti, ditemi se sbaglio: ah, quindi questa volta non torni? Sei sicura? Perché io nel caso ci sarei, ma sai come.

            Che enorme pezzo di merda.

          • Hai detto bene @Cossora, ma senza che? C’è mai stato un “con”? E non parlo solo dei Natale.
            Ovvio che ti sta mandando segnali, tu
            sei cocciuta, non vuoi capire, e adesso ti sei pure messa in CDS.
            Poverino, sarà distrutto tra un panettone e una sciata.
            Tranquilla che quando torna dalle vacanze forzate (tutte a loro capitano) troverà il modo di comparire.
            Non demordono facilmente, hai idea doversene trovare un’altra così dal niente che fatica?

          • Si Cossora. Quando dal grande amore (finto) provano a farti abbassare l’asticella… fallo e sei fottuta! Veramente pezzi di m., e ci metto pure l’ex mio, uh se ci provò…

        • Vero!!
          A suo tempo quel gesto mi aveva messa di buon umore…. Poi il tutto è tornato peggio di prima, il tutto dettato da i suoi sensi di colpa (in realtà paura) e up and down di umore (suoi e non miei)….
          Sono stati mesi più brutti che belli, mesi con mille punti interrogativi….
          Mesi nei quali ho perso la fiducia e la stima che avevo di lui…. Rovinando quel bel rapporto che ci ha sempre uniti!!
          ….
          @Cossora però un bel ‘Preparo la valigia!! Dammi le coordinate e arrivo!!’ glielo potevi inviare!!

          • @Dispersa detesto il freddo, la neve, sciare. Non credo mi troverei bene in baita con la moglie e il figlio. Sono a casa da sola, i ragazzi a sciare col padre fino a gennaio e il bohemien mi ronza intorno come un’ape col miele.
            Il blocco impedisce ogni contatto e non può presentarsi di persona.
            Condizioni ultrafavorevoli che se me le gioco male sono davvero un’inetta!

        • Io, invece al terzo Natale…non ha mancato un giorno, e la mattina del 25 è passata, per salutarmi e fare gli auguri.
          Ho avuto un solo attimo, per un bacio, prima dell’arrivo, di altre persone.
          ” stai tranquillo, è un giorno come tutti gli altri!” queste le sue parole prima di uscire.

          • @love…porca zozza (oggi si può vero? Nn e più natale)
            Certo che è un giorno cm tutti gli altri…i tuoi…di attesa! Di vita persa irrimmediabilmente…i suoi di vita agiata…comoda…cn lo stallone a portata di mano e pure innamorato!
            Nn le manca niente…certo che i suoi sn GG cm altri…ha la vita perfetta! Il sogno e una concreta realta…

            E te lo dice pure!!!!
            Io nn sn una particolarmente violenta…ma su questa frase mi verrebbe da darle io una testata al posto tuo!

          • Certo Love, è un giorno come gli altri per te, anzi lo deve essere. Nel frattempo lei si vive la sua vita.
            Scusa, ma è spudorata nel suo egoismo. Ti tiene “al caldo” giusto quanto basta perchè tu non possa guardare altrove.

          • @Cossora, @Ep, @Rosa…grazie perché oggi ci siete…
            Non posso che darvi ragione…si sono innamorato, la amo con tutto me stesso, come vi dicevo ho dato un termine, lei lha definito un mio ultimatum a lei, ed a quella data arriverò, sono testardo, sulle mie decisioni…
            Il mio ultimatum non è per lei, io non le impongo nulla, l’ultimatum è per me stesso, per stare bene io.
            Ora capisco sempre di più, le vostre storie, e capisco anche, cosa si può arrivare a provare.

          • @love…nn solo oggi ci siamo! Oggi siamo proprio scatenate!!!!
            Ahahahaha….sto nuovo articolo di @ale sullo psicologo ha liberato le bestiacce che dentro di noi!!!
            Sto morendo dalle risate…mentre aspetto il mio turno dalla parrucchiera! Mooooooolto meglio di novella 2000!?!
            Cmq @love…un incoraggiamento…se vedi, molte di noi raccontano quello che hanno provato…e che tu oggi stai arrivando a capire!
            Bene…cm vedi nessuna di noi è morta! Anzi sm tutte scatenate e graffianti…l’ironia la fa da padrona…e i cialtroni appaiono diversi!
            Merito del distacco…fidati arriverai anche tu…
            Un abbraccio

          • @Love, ti sei dato una scadenza. Lo sai vero che lei non ti ha nemmeno preso in considerazione?
            Scusa se te lo dico, ma vedi mi fa rabbia saperti come “noi” (solo alcune, altre sono più avanti) e mi fa male saperti trattato così da una di “noi”.
            Se serve a te, per prepararti a lasciarla, fai quello che devi fare, ma, ti prego, non sperare in miracoli. Non sperare che lei prenda decisioni. Non lo ha fatto finora e non lo farà.
            Nel frattempo, mentre aspetti la deadline,
            toglile la certezza che può prenderti quando vuole.
            Mina la sua sicurezza, non essendo sempre disponibile.
            Esci, frequenta altre persone e guardati intorno, prova a vivere anche solo dei momenti senza di lei.
            Che poi, di fatto, già vivi senza lei, la maggior parte della tua vita, lo sai. Sei tu che alimenti questo amore, lei prende e basta.

    • @angelina il mio ha fatto esattamente come il tuo…. uscito e rientrato più volte, poi psicologo per capire perché non riusciva a staccarsi dalla moglie e vivere la sua vita e che non è servito a niente. Lascia perdere… te lo dico con il cuore… Fatti un regalo e lascialo. Un abbraccio

      • Non usano lo psicologo per staccarsi dalla moglie dicono alla moglie che ci vanno per rilanciare il matrimonio è spesso lei lo accompagna. Si chiama terapia di coppia e la coppia non siete voi

        • Concordo con te Ale. Certo che ce ne vuole per pagare uno psicologo o una terapia di coppia e nel contempo continuare a menarla all’amante. Mi sembrano soldi buttati fuori dalla porta se si parte così. Poi vorrei vedere quanti in terapia dicono “si sono qui per recuperare con mia moglie ma con l’amante tengo aperti i contatti dicendole che vengo qui perchè non riesco a staccarmi da mia moglie”.
          Noto anche come si tenda a voler tenere qualcosa lato amante, mi riferisco a tenere in se cose espresse come fossero vere, quando ormai si è già arrivati al punto in cui si è capito che balle sono state espresse. Purtroppo non c’è niente da tenere mi sa, nel dubbio che rimarrà sempre, meglio buttare tu giù dal balcone come nelle vecchie tradizioni di capodanno.

        • Il mio è andato solo, sono sicura. A me diceva di andare perché non riusciva a vivere la vita che voleva (cioè con me), alla moglie sicuramente avrà detto che andava per capire come togliersi me dalla testa e recuperare. Fatto sta che non gli è servito a niente. Mentiva a lei, a me e pure allo psicologo. Alla fine pure lui gli ha detto che era come un “pavone” e che stava in una situazione di comodo. E lui arrabbiato perché si sentiva vittima agnello sacrificale … ha mollato la terapia. Questo ancora mesi fa appena è stato scoperto la prima volta.

  12. @angelina, regalati un bel CDS e vedrai, a Pasqua andrà già meglio, Natale prossimo non saprai più come si chiama. Fai uno sforzo, davvero, perché se no tra un anno sei ancora qui e non te lo puoi permettere. Non è giusto. Sarà dura ma ce la farai, a patto di essere fermissima nel chiudere. Io ho fatto un CDS di quelli che x quello che ne sa lui io potrei essere sulla luna, e viceversa. È fattibile. Un abbraccio grande a te e a chi ancora annaspa. Io credo, spero, penso e mi auguro di avere davvero dato la svolta, di aver raggiunto la sponda delle “guarite” e resto qui a tendere una mano a chi ancora fatica, come tante hanno fatto con me.

      • @CaroAlessandro

        Bene più avanti ,forse si?
        Ci sarà e-book?

        Sono per il cartaceo sempre ,ma è pur vero che vi sono situazioni in cui l’e- book è un valido sostituto

        Ad esempio ieri un amico via Skype mi ha parlato di un libro
        ,ma ovviamente non possibile per me poterlo avere subito ,ma proprio al volo ,non essendo in Italia avrei sicuro fatto più fatica a trovarlo,e in più io volevo subito iniziare a leggerlo

        Ed erano le due di notte
        Librerie chiuse! Anche volendo impossibile
        Invece in due minuti scarsi ho acquistato e-book ecco già iniziato a leggere!!!

        Essendo una vecchia ragazza ,peraltro stupenda concettualmente si sente ,ma non si vede,ma proprio neanche vedendomi,il faut immaginer,
        ah ah ah ah

        Comunque acquisto sempre Il Libro carta che canta perché poi si sa che la tecnologia ha un limite temporale di conservazione di archiviazione

        Mentre la Carta Canta attraverso i secoli e senefrega di tutto ,e i libri che adesso mi ascoltano se la ridono degli e-book
        Loro sanno che le pagine scritte Restano per sempre

        Con VERA MATEMATICA NEL CUORE la mia copia di Libro
        “LA MATEMATICA DEL CUORE” troneggia sul comodino per poi passare nella mia libreria su un etagere special

        Ah ,a proposito,
        Bonjour e Buona lettura a tutti!!!

        P.s.iniziata la dieta post festona a gogo ?
        E dai che mangiate e bevute,
        No non sono ancora a dieta,
        A volte ,mi scappa da ridere,e penso che se non si Sto arrivando! Mai dovesse accadermi

        Mi scoccerebbe morire magra,ah ah ah

        Le trovo tutte le scuse pur di festeggiare la grazia e il mio grazie che ai fromages et vin et baguette!

        J’adore deux choses

        Il Libro et magna e boir e rire,
        Merci A tutte/i
        Perché se ho ritrovato me stessa e il mio buon umore

        Et merci a Moi ,a Caro Alessandro insieme a voi tutte!!!

        P.s. sto già pensando che nel frigo ci stanno ancora dei fromages
        Et aussi du Vin rouge extra,

        Bisogna finirli mica posso buttare via!!!

        Ah ah ah .
        Che vita mi tocca fare!!!!
        Ah ah ah ah.

        Ah Buon 26!
        Qui non è festa ,vedi CaroAlessandro le librerie qui sono aperte….

        E-book “,Matematica del cuore”❤️
        alla prossima!!

        • Gli editori di solito aspettano di vendere un po’ di copie cartacee prima di lanciare l’ebook che ci sarà anche per la matematica del cuore. L’ebook è comodo ma copre solo il 10% del mercato. Ogni tanto la carta vince ancora e da vecchio giornalista mi da solo piacere

  13. Buon Natale a tutti! È stato strano questo Natale senza i suoi auguri. Non li aspettavo ma dopo che ha detto alla nostra amica in comune che i suoi sentimenti sono gli stessi pensi che nel giorno più importante dell’anno ci tenga a farti gli auguri….invece tutte ” chiacchiere “. Molto meglio così, dopo 3 natali in tensione e di lacrime oggi mi sono goduta la mia casa, i miei bambini, le luci, gli amici ricordando per un attimo che nei tre precedenti lui è sempre scappato mettendo davanti i suoi sensi di colpa verso la sua famiglia soprattutto durante le feste. Io non ho mai avuto senso di colpa o paure perché c’era lui. Nell’articolo mi rivedo e lo ritrovo piu volte, allora che bello dire che finalmente questo per tutte Noi è un importante Natale. Angelina che torni pure a casa perché è l’unico posto in cui può stare perché sei troppo per lui, fidati. Tra poco quest’anno finirà e ce lo butteremo alle spalle e loro saranno per noi solo un vago ricordo.

      • Ale a me la cosa da molto ai nervi. Dopo 6 mesi di silenzio avrebbe fatto più bella figura se avesse continuato a stare zitto e a non dire nulla. Che significa farmi sapere che i suoi sentimenti sono gli stessi ma non muovere un dito per me? Non lo capisco e lo detesto. ” i suoi sentimenti sono uguali ” ma deve stare bravo a casa. I sentimenti sono piccoli per questo non fa nulla. Mi sto trattenendo a non prendere il telefono e dirgli quanto sia meschino. Bloccatemi per piacere! Oppure mi faccio una risata che è meglio.

    • Anche per me è strano e pesante non ricevere i suoi auguri. Non ho avuto bisogno di dirglielo ma ha evidentemente capito che non voglio più stare in questa finta amicizia. È dura perché la decisione l’ho presa io, perché so che se lo contattassi ci sarebbe, eppure non voglio cedere. Ce la farò?

  14. Secondo Natale da amanti….lo scorso anno era tutto bello perché cominciato da poco..non si pensava a niente se non a vederci il più possibile. Questo invece malinconico..sono subentrati tanti problemi da parte sua..di lavoro..di soldi..vorrebbe stare con me in modo libero ma lasciare di là con una figlia piccola non è facile. Negli ultimi mesi ha avuto mille ripensamenti ed io sempre a cercare di capire…lo amo..ma ho tanta tristezza nel cuore. Buone feste amiche bellissime..Cristina

    • Cerca di porti un limite tipo estate altrimenti ti farà andare avanti così prima tagli prima si decide o soffro meno

      • In cuor mio, nonostante tante parole da parte sua, credo di sapere che se provassi a mettere un punto…non si dispererebbe poi tanto e fatico ad accettarlo..vorrebbe dire non aver contato nulla.

  15. Ale loro due hanno già fatto la terapia di coppia,non è servita a nulla, lui ha fatto tutto quello che ha fatto fino adesso, nonostante la terapia, ora rinizia un percorso da solo come doveva fare da tempo ,ci aveva già provato e mollato tempo fa…comunque non credo che uno psicologo gli faccia la differenza, non è uno psicologo che ti risolve la vita se non lo vuoi tu e non starò di certo ad aspettare o a credere ancora…
    Lui ha preso tempo anche con lei con sta terapia, non so che versione le abbia riferito ma anche lì i fatti parlano,puoi fidarti di una persona che entra e esce come nulla fosse?Lei dice che gli darà tutto il tempo possibile ah di…
    Lui è rientrato e appena lo ha fatto ha cercato me, vi pare normale?Adesso gli manco, non mi vuole perdere…sono delusa da matti..

    • @angelina, il mio ha fatto esattamente come il tuo. È finita che dopo un anno fuori casa ma a tenere buona me e moglie, una volta scoperto per l’ennesima volta e che lei ha minacciato divorzio lampo… improvvisamente si è accorto di amarla ancora. Tieni conto che due settimane prima di chiudere con me mi ha detto Ti Amo! Veramente non fidarti. Chiudi! Se veramente è innamorato tornerà a prenderti con separazione in mano. Ma non fidarti del fatto che sia fuori casa… uno che entra ed esce così è un racconta frottole. Quando si esce lo si fa per scelta, sicuri e definitivi.

  16. Per me secondo Natale. Sono tornata stasera dal Natale con i famigliari. Avevo appuntamento per entrare in un airbnb in cui staró per un pó di tempo che mi aveva aiutato a cercare lui.
    Come al solito si è presentato dopo un poco scrivendomi che era davanti alla porta.
    L’ho trattato un pó male, gli ho detto che ho rabbia e rancore che lui, ovviamente, non capisce.
    La cosa che mi ha fatto più male è stato il suo “hai deciso tu di uscire di casa subito per inseguire un sogno” come se lui fosse del tutto estraneo alla cosa….solito paraculismo. Ovviamente non si è sbilanciato in nulla e ha tentato un approccio fisico, l’unica arma che gli sia rimasta. L’ho rifiutato ed è andato via estremamente abbattuto per il rifiuto. Non un tentativo serio per trattenermi, nessuna promessa di alcun tipo. Bene, adesso sono davvero libera da tutto…pronta a festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo.

      • Che schifo
        Se inizialmente queste persone mi facevano pena, prigioniere dei loro … diciamo così … problemi
        Ora mi fanno letteralmente ripugnanza per il loro sporco comportamento.
        un bel calcio nel sedere sarebbe poco
        ci vorrebbe li , proprio lì , per inattivare un po’ i sensi
        Loro non si preoccupano un minimo del male che procurano
        Teniamoci alla larga

        • @Luce , nessuna pena, hai ragione, non si preoccupano del male che fanno. Bisogna solo allontanarli e lasciar passare il giusto tempo per metterli nel dimenticatoio…
          Inutile aspettarsi da loro un atto di coraggio, per quello ci vogliono attributi grandi di cui non sono dotati.

    • @Lia cara,
      Se avevi bisogno di conferme sul suo essere il slolito CIALTRONZO
      Ecco adesso,purtroppo,ne hai avuto la Prova definitiva!

      Il coraggio che hanno questi amanti uomini con le amanti da sfruttare in ogni modo fa isgusto e male malissimo per chi Donna che ci credeva a un minimo di Vero voler costruire una nuova vita con lui

      Ma NEANCHE cR Lia
      Guarda la cosa con la SALVEZZA per te
      Si, la nuova vita ti attende che questi non meritano neanche mezza lacrima

      Sono così affranta e incazzata pure a leggere non solo te ma pure tante care ragazze vivaci tesori che hanno avuto soltanto che sentimento autentico per uomini che diciamolo chiaro

      CHE SCHIFOOOOO!,,

      Guarda avanti a te che ciò che ti resta è la tua Luce Stupenda tuoi talenti la tua capacità di Amare e reagire in positivo silenzio definitivo

      Tu vali molto di più
      E da questo tuo immenso valore che SICURO troverai la tua
      Gioia di esprimerti e vivere aria fresca

      Un caro Abbraccio e un primo prosit di
      BENVENUTA nella tua NUOVA STRADA DI VITA!!!

      P.s.ovviamente questo augurio lo estendo a tutte le care Ragazze che stanno vivendo i primi passi nel nuovo vivere senza più

      CIALTRONZO!!!

      • Davvero @Ariel, viene lo schifo a leggere i nostri post. Questi cialstronzi tutti uguali, apallici, imobili, comodi. Un pò di varietà no?
        Grazie per l’augurio. Spero che il 2020 sia diverso per tutte noi!

    • Certo non capisce!!
      Chissà perché ma sono dei gran paraculi!!
      Tu sei uscita di casa per inseguire un sogno….
      Che ridicoli!! Loro in tutto questo non c’entrano mai nulla…. Mi hai fatto ricordare una cosa….
      Bravissima tesoro!! Gli hai dato il benservito e la prox volta, perché ci sarà, ricordagli che sei uscita per te stessa e non certo per lui!!

      • Grazie! Io sono uscita per me stessa, ma se fosse stato seriamente intenzionato, avrebbe colto la palla al balzo e mi avrebbe almeno prospettato un qualche scenario diverso. Non l’ha fatto, per ben due volte. Adesso basta!!!

    • @lia…”.hai deciso tu di uscire di casa subito per inseguire un sogno”…e quindi?
      Se lui nn può/vuole essere quel sogno….cosa vuole ancora da te? Xchè era a casa tua? Xchè sempre di nascosto chissà cn quali bugie il giorno di santo stefano? Ma nn c’è l’ha una famiglia? Ah già…le ore ch lui ritiene opportune dedicate al ruolo di brav’uomo erano terminate…ora entrava in modalità scopatore selvaggio e passionale!

      Ahahahah…scusa Lia se rido…ma me lo immagino cn il sangue pulsante #sapetedove…mentre si becca un due di picche!
      Altro che estremamente abbattuto x il rifiuto…quello e andato in giro…come dire…un po’ irrigidito…
      Nn mi stupirei che arrivato a casa avesse sfogato cn la moglie qurll’istinto!
      …e cmq…CHE GRAN SCHIFO!
      Oggi è venerdì…cosa ritirano da voi? Da me l’UMIDO…ah ecco…li lo puoi buttare…xchè se lo tieni troppo in casa poi fa i vermi!

      • @EP Stamattina di nuovo davanti alla porta col cornetto. Quando abbiamo parlato e gli ho fatto chiaramente capire che senza prospettive io non vado avanti, mi ha risposto che devo essere io a capire la sua situazione, che lui non la sta vivendo bene, che sta cercando in tutti i modi di conciliare due situazioni importanti, che ci sono i figli con i quali vuole preservare un rapporto quotidiano, senza strappi.
        Tutte cose nobili che fanno passare me per la “stronza” di turno. Gli ho risposto che non capisco.
        Ci stai male? Sei in una situazione inconciliabile che ti fa star male? I tuoi figli prima di tutto? Benissimo, ti levi dalle balle… E invece devo essere io a lasciarlo, a chiudere, a respingerlo.
        Ho capito che lui sperava nella mia disponibilità a comprendere e accettare…
        Ho solo un’interpretazione per tutto questo. Quello che prova per me non è sufficientemente forte. I figli sono una scusa. Piuttosto cerchi il modo di stare il più vicino possibile ai tuoi figli in una situazione in cui ciò che ami ha il ruolo che gli spetta. Comunque tutto come da copione e come descritto in questo blog…
        Non mi vedo come la povera illusa, la cretina, ma come quella che ha dato delle possibilità ad una nuova coppia di formarsi, che adesso non può avere nessun rimpianto.
        Ho fatto il possibile, due volte fuori di casa, le condizioni c’erano tutte. Non credo lui potrà dire lo stesso, anche se forse sarà capace di pensarlo.
        Sono contenta che mi ricorderà in una fase transitoria della mia vita, con tutto da ricostruire e con mille possibili scenari davanti.
        Lui statico, ingabbiato lì dov’è, immobile, posso immaginarmelo benissimo fra dieci anni… con i figli ormai fuori casa e lui pieno di rimpianti.

        • Ma questo nobiluomo lo sa che oltre ad aver tradito la moglie ti propone di tenere il piede in due scarpe con la scusa dei figli? Ma vai a cag

        • @lia….sta cercando in tutti i modi di conciliare due situazioni importanti…Cm fai a non capirlo pover’uomo!

          Senti maaaaa….qlcno gli ha mai detto che la bigamia nn è accettata in Italia?!?! Cosa intende esattamente cn conciliare due situazioni importanti?

          Maccheccaxx dice…le due situazioni SONO I-N-C-O-N-C-I-L-I-A-B-I-L-I!!!!
          Cialtrone al quadrato!

        • @lia tu hai fatto benissimo a dare ad entrambi la possibilità di cambiare la sua vita e non avrai rimpianti. Lui ha scelto altro, però per tenerti come amante e non far notare la gran figura di merda che ha fatto ora protesta il suo amore per i figli. Tutte cazzate! Non si deve necessariamente rinunciare a frequentare i figli anche tutti i giorni solo perché ci si separa, oramai esiste anche l’affido paritetico. Quando si farà vivo di nuovo, mandalo aff a casa sua e che ci resti per sempre

        • Le due situazioni da conciliare sono:
          – i suoi porci comodi con te,
          – il babysitteraggio da parte della moglie verso di lui ed i suoi figli.

          Ovvio… e tu che non lo capisci e non gli permetti di ‘conciliare’….e che diamine Lia, sei proprio un’egoista senza cuore

        • @Lia ti sta trattando come una mignotta a domicilio.
          Scusa se sono così diretta. Ma se passa sopra al fatto che tu non lo vuoi più e si preoccupa solo di insistere..oggi i cornetti, domani i fiori.
          Almeno alza i prezzi.

  17. Fine anno tempo di bilanci. Più che di questo, faccio il bilancio degli anni in questa storia e di quanto io abbia cambiato prospettiva.
    2016 ti amo tanto, mollerei tutto per te. Ma i figli sono ancora piccoli…
    2017 ti amo tanto, mollerei tutto per te, ma so che tu non lo faresti. Quindi me ne sto così, tra crisi di gelosia, prove di allontanamento e ritorni di fuoco.
    2018 vedi sopra
    2019 ho capito che nemmeno tu sei l’uomo giusto per me, non amo mio marito ma non ci penso nemmeno a lasciare casa, troppi benefit da perdere. Io e te ci vediamo, stiamo bene nel tempo che passiamo insieme. Ma io sono diventata più prudente, mentre prima non me ne fregava niente di essere scoperta, ora capisco che non ne vale la pena.
    2020 vedremo cosa accadrà, ma non sto più in pena per te.

  18. Sorrido molto leggendo. Penso a un anno fa, quando io ero a casa a far la calza e lui mi chiamava e scriveva duecento volte al giorno, appena la moglie si allontanava. Sorrido pensando ad oggi, con lui questa volta in crisi nera con la moglie perche non si è accorta che l ha tradita per un anno ma si era accorta adesso che ha qualcosa che non va, anche se non fa piu tardi al lavoro ma sta sotto un treno inspiegabilmente. E io? Io passerò la sera di capodanno con il mio nuovo amore. Io e lui a casa, a cucinare a ridere a guardare film brutti e a fare l amore. Senza finte promesse, senza Mi manchi ma, senza paranoie.
    Auguri a tutte le bellissime donne che ce la faranno.
    Auguri Alessandro.

  19. Cosa dire, anzi cosa raccontarvi….
    Dopo Natale, ci siamo trovati a casa mia, ho letto altri racconti su questo blog, dove la parte intima a volte è scarsa o dove, non ricordo male, in un post una di voi, ha detto che per un po’, si può fare a meno del sesso…
    Boh…ultimamente, l’intesa tra noi, è andata ben oltre, già era ottima, ma ora ha raggiunto davvero un livello altissimo.
    Durante il pranzo, ancora una volta, mi ha chiesto, dopo aver parlato con una collega, del mio ultimatum, è la stessa collega, la spinge a viversi questa relazione alla luce del sole, appunto per la sua situazione a casa.
    Lei ha ribadito, che non vuole, che sia alla luce del sole, come piacerebbe anche a me, perché, secondo lei, il mio lavoro, ed il suo lavoro, la porterebbero, e ci porterebbero, ad arrivare alla stessa situazione che si ritrova in casa ora con suo marito.
    Mi chiede, se io fossi disposto, a vivere, una vita normale, dove entrambi abbiamo un lavoro, che occupa la maggior parte della giornata, dove io lavoro anche nel fine settimana, e lei anche al sabato, tutto il giorno.
    Sull’altro piatto della bilancia, mi dice anche, che ci vediamo tutti i giorni, una volta al giorno ci sentiamo, ed almeno due volte a settimana, ci ritagliato 3/4 ore dal nostro lavoro per noi, a cui si aggiungono almeno tre mesi, sparsi nell’arco dell’anno, dove il marito viaggia per lavoro, ed allora abbiamo anche serate per noi.
    Io di mio gli ho detto che oggi è così, ma se, vivendo in un piccolo paese, la probabilità di venire scoperti è alta, ed allora chi annegherebbe sarei io…
    Ma lei questa cosa non la vuole nemmeno sentire, in quanto tutti ci vedono come amici.
    Cosa pensate, di questo suo ragionamento??

    • Scusami @Love, io penso che sia un ragionamento di merda! Forse sono l’ultima a dover parlare non avendo mai provato cosa significhi avere un amante. Da un certo punto di vista penso che abbia ragione quando ritiene che dopo un po’, alla luce del sole, il rischio sia quello di avere una copia di ciò che avete già. Io credo che, a MOLTE (non tutte) storie clandestine, una volta tolta la clandestinità che la rende bella, piena di aspettative e sorpresa, completamente priva delle rotture di coglioni che si affrontano quotidianamente, non rimarrebbe quasi più nulla. Ma forse è una lettura falsata dal fatto che non ho mai vissuto nulla del genere. Ma credo che Spesso la mancanza di epiloghi felici non Sia determinata dal poco coraggio, ma dalla pochezza del sentimento di uno dei due. Forse mi sbaglio e invece magari sarebbe bellissimo e sarebbe la storia della vita ma dall’altra parte mi chiedo che presupposto ci possa essere ad affrontare una storia con queste premesse che già vengono messe in campo. Cioè quando ami una persona davvero la preoccupazione di ciò che potrebbe diventare dopo non dovrebbe sfiorarti minimamente il cervello.
      Le cose positive oggi possono esserci nell’elenco dei vantaggi che lei ti ha fatto, devi essere tu a questo punto a decidere se è la vita che vuoi davvero. Perché è l’unica vita che ti offre.

      • E soprattutto @Love ricordati che tu hai un gran vantaggio, quello di poter scegliere se ti va bene o no. Molti, i traditi ad esempio, spesso questo vantaggio non ce l’hanno.

        • Certo, ho detto MOLTE, non tutte. E per fortuna. Perché significa che qualcuno ha ancora a cuore l’amore, che sia per moglie o amante non importa. A me importa che sia sincero e limpido.
          Ma in questo caso, da come parla, non mi sembra che ci siano le premesse.

    • La verità? Che è una furbona!!
      Nulla di nuovo!!
      Scusa @Love ma non trovo nulla di eccezionale in quello che ti ha detto…. Sei e sarai la sua stampella!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e Dal 21 novembre 2019 potete acquistarlo direttamente su Amazon

@anpellizzari