#acasadiAleracconta, i podcast del mio blog alessandrpellizzari.com

TRE RIFLESSIONI SULLA COPPIA

  1. CERTE COSE NON SI POSSONO DIRE
  2. NON CI SI METTE CON GLI SPOSATI MA…
  3. LA MOGLIE CHE NON CONOSCI

ASCOLTA SUBITO IL PODCAST CLICCANDO QUI SOTTO

PRIMA RIFLESSIONE: CERTE COSE NON SI POSSONO DIRE

NON è tutto perdonabile nelle affermazioni, anche se fatte in un momento di rabbia. Ci sono cose che se dette sono senza ritorno, c’è una soglia oltre la quale la ferita della parola è insanabile e pregiudica ogni futuro rapporto. Non si può perdonare tutto E SEMPRE. Certe offese, o l’usare la conoscenza INTIMA DELLA STORIA dell’altro per ferirlo profondamente, accusarlo di cose che si sa faranno il male più profondo, paragonarlo a quello che lui ritiene il peggio del peggio non può essere SEMPRE perdonato. E citare il momento di rabbia come attenuante non vale: per il codice penale, l’uso di stupefacenti o alcol nel commettere un reato aggrava la pena, non la diminuisce. C’è un punto di non ritorno anche nelle affermazioni rivolte all’altro. CREDO NEL PERDONO, SOPRATTUTTO SE CHI SBAGLIA SI PENTE SINCERAMENTE (SOLO GLI IMBECILLI NON SBAGLIANO MAI, DICEVA OSCAR WILDE), MA NON CREDO NEL PERDONO ON DEMAND, QUELLO CHE DEVE ESSERE RIPETUTO PERCHé “SONO FATTO COSì, PERDONAMI”. SOPRATTUTTO SE LA PAROLA LASCIA CICATRICI INDELEBILI. A TUTTO C’è UN LIMITE

SECONDA RIFLESSIONE: NON CI SI METTE CON GLI SPOSATI MA…

DICE IL GRILLO SAGGIO: NON CI SI METTE CON GLI SPOSATI, SE TI CI METTI SAI BENE COSA POTRA’ ACCADERE. GIUSTO, MA QUANTO E’ facile dire io non lo farò mai quando non ci sei dentro. Un esempio per tutti: lo sposato sul lavoro. Se fosse un estraneo avrebbe zero chance con una single. Invece usa contiguità, stima, lavoro insieme e tempo per guadagnare terreno. Prima i caffè, poi la mensa… e intanto racconta di come il suo matrimonio sia finito e lui sia pronto a uscire di casa appena trova davvero una persona per la quale ne vale la pena. Simpatico, solido, carismatico, piacente: a furia di guadagnare terreno e confidenza ci si cade, quando se fosse stato un estraneo non avrebbe neanche conquistato un caffè. e allora si inizia per gioco. Però poi ci si innamora. E quando ci si innamora poi è dura scoprire che il suo matrimonio era fallito ma inespugnabile. Sono troppo numerosi i casi di questo tipo. Tutte donne stupide? Le donne dovrebbero iniziare a giudicare meno le altre donne, a essere più solidali fra loro e a giudicare di più i maschi E LE LORO CIALTRONERIE

TERZA RIFLESSIONE: LA MOGLIE CHE NON CONOSCI

Conosci sua moglie? Credi di sì, ma la conosci, poco o tanto, attarverso i suoi racconti. Purtroppo, come scrivo spesso, non pochi uomini mentono sullo stato reale dei rapporti con la moglie. Voglio citare a proposito due esempi raccolti durante il counseling. Il primo: lui è al telefono con l’amante mentre rientra a casa, un grande classico. Crede di aver chiuso la telefonata ma il microfono rimane aperto e lei sente che lui dice alla moglie: ciao amore, non mi dai un bacio? Cosa mi ha preparato di buono? Secondo episodio: lui amante va a fare la doccia e abbandona il telefono nel salotto di lei amante. Mentre lei è lì vede una notifica di una chat: è la moglie, che le è sempre stata descritta come un’arpia aggressiva e ingiusta. Non resiste: apre la chat e scopre che i coniugi si scambiano messaggi quotidiani da fidanzati innamorati, della serie “mi manchi”, “quando torni”, “domani lasciamo i ragazzi dai nonni così siamo soli”. Ecco, scoprire queste cose è doloroso, ma da una parte mette il turbo a qualsiasi Codice del silenzio rendendolo tombale. Come deve essere tombale la figuraccia e l’attendibilità di un uomo che racconta di un matrimonio finito che in realtà è inossidabile, con varie stampelle certo, ma questo la povera moglie spesso non lo sa. Soprattutto se si sente dire spesso ti amo, mi dai un bacio o mi manchi.

ERA

#acasadiAleracconta, i podcast del mio blog alessandropellizzari.com

TRE RIFLESSIONI SULLA COPPIA

Per informazioni, per scrivermi e per il counseling contattatemi mandando una mail a anpellizzari@icloud.com

Condividi:

11Commenti

  • cossora, 6 Maggio 2021 @ 13:10 Rispondi

    @ads a me fa bene leggerti.
    Vedo che in modo disinteressato (a meno che tu sia l’avvocato del mio ex!) qualcuno dice le cose come stanno.
    La tua amante si sente che la pensi ancora ma che le carte sul tavolo sono cambiate.
    Succede e non si torna indietro da queste cose.
    E’ passato il vostro attimo fuggente.
    Probabilmente tu (e il mio ex) prima o poi cercherete un’altra emozione, ma credo che sarà qualcosa di significativamente diverso.
    Questa ‘nostra’ storia era così, è terminata e non si ripeterà.

  • avvocatodistrada, 4 Maggio 2021 @ 17:54 Rispondi

    @viovio ha smesso meno male, moglie dice ma poi non approfondisce,ed io se mi chiede nego,fortuna vuole che nessuno /a che conosce le abbia mai messo pulce all’orecchio,la mia idea che anche un amica se ci ha visto come ci ha visto,fa finta di nulla, del resto si ho avuto dei comportamenti irrituali 10 gg fa, ma ora come ora sono abbasta normale,verosimilmente un altra avrebbe approfondito , indagato,ci sono piu eventi che lasciavano molti dubbi, lei è fatta cosi, per una serie di combinazioni non mi hai scoperto palesemente, è un rapporto di base distante, che negli ultim anni si è ancora di piu distanziato, non è una cosa che è nata con la mia amante

  • Viovio, 4 Maggio 2021 @ 13:36 Rispondi

    @Ads proprio perché non sono libera ho sempre detto mai ai tradimenti e mai con gente sposata… ma la parola mai, come quella sempre, andrebbe tolta dal vocabolario proprio perché la vita ha una grande fantasia! E ti ritrovi a fare cose che non avresti “mai” pensato di fare. Mi sono rispecchiata molto in questa diretta.
    La tua ex ti da ancora il tormento? Ma dopo la scenata tua moglie ha scoperto qualcosa?

    • alessandro pellizzari, 4 Maggio 2021 @ 14:34 Rispondi

      mai dire mai

  • Ariel, 4 Maggio 2021 @ 12:02 Rispondi

    Il dulcis in fondo sicuro è la moglie che non si conosce affatto
    Per me era divorziata da anni

    Che balla Kolossale!!!
    Così poi la immaginai dopo aver scoperto le bugie mostruose del ex dichiaratosi divorziato da anni,
    Così tristemente la immaginavo ignara e credimi la pensavo un vero tesoro di donna una vera VITTIMA peggio del peggio proprio perché moglie del Mostro Narci e Borderline feroce

    Il peggio con la propria moglie sicuro documentandomi con esperti scoprii che il ruolo Mogli stanno messe malissimo perché almeno noi stare amanti prima o poi diciamo ci si riprende davvero si esce dal tunnel meglio e prima
    Ma le mogli le ho pure conosciute in terapia di gruppo e mi sono sentita come a dirmi
    Ci sta sempre di peggio nelle esperienze negative e sicuro le mogli o marito a seconda del genere del manipolatore negativo sono i peggio manipolati
    Pensiamo a chi ha figli ad esempio ecco che la vittima temporanea poniamo sia moglie
    Per il così detto bene dei figli SOPPORTA SI PIEGA CHIUDE OCCHI SOPPORTA INDICIBILI TRADIMENTI MULTIPLI

    Eh purtroppo sono fatti accaduti e che accadono in mezzo a noi testimonianze raccontate qui e fuori di qui dagli stessi terapeuti che ne hanno scritto libri pure.

    Non stupiamoci quindi al pensiero del ciao cara ci facciamo un aperitivo noi due una bella setatina!!!!

    Come no due donne prese
    La Emprise psychology della dipendenza affettiva e manipolazione negativa!!!
    È in maggioranza DOPPIA!

  • Ariel, 4 Maggio 2021 @ 11:50 Rispondi

    Sul Non ci si mette con gli sposati
    Ovviamente la teoria come sempre non fa na piega ,ma poi giustamente la realtà sta sempre diversa
    E sicuro occorre anche per questo argomento avere la voglia minima del saper e voler guardare ad ogni storia singolarmente perché mi pare evidente che ogni nostra azione contenga i suoi perché è sono tutti differenti e le motivazioni così soggettive e sicuro sono dipinti che hanno uno sfondo di condizionamento della Società ed epoca in cui si vive e pure il luogo geografico

    La mia spinta resta forte scavare e non guardare solo alla apparenza delle cose degli accadimenti e delle persone tutte

    Così sicuro non ci si mette con gli sposati a meno di fare ordine prima nella propria infelicita e problemi di vita

    Ma ecco insomma anche le piante quando stanno a patire sembrano brutte fogliacee e che fanno a capo in giù a guardare la terra scura sotto la ombra della nuvola nera
    Chi la vorrebbe una pianta così?
    Pare morta volerla buttare via

    Poi magari lei si nutre di un liquido strano piovuto dal cielo va a sapë perché?

    Ecco quella bevuta di un succo strano e magari potrebbe pure essere tossico

    Invece no
    Lei si riprende la sua vita in mano proprio grazie a quel amante sposato di cui nulla sapeva

    Ecco come a dire sii Okkei verissimo tutto funziona più facilmente da coppie unite e lineari relazioni
    ,ma a volte per scoprire pietre preziose nascoste in se stessi occorre
    Accettare caramelle dagli sconosciuti!!!
    Ah ah ah

    Scoprire evolvere pure in un ufficio o forse era un caffè accettato per caso in una piazza antica guardando acqua che scorre sul onda cara della propria vita!
    Una nuova scoperta !

  • Ariel, 4 Maggio 2021 @ 11:30 Rispondi

    Ho ascoltato proprio adesso queste tue riflessioni utili e importante fare la propria

    Sul primo punto
    Sicuro parlare di perdono tout court e in modo indistinto non ha senso secondo me
    Purtroppo come spesso scrivo il Vaticano Pensiero soprattutto in Italia che lo abita da secoli impregnatosi ovunque il suo condizionamento sul fatto che BISOGNA perdonare tutti perché eccettera eccettera ,argomenti del ALTRO MONDO che per me personalmente non hanno esistenza alcuna

    Il Perdono è una parola che va riferita a un processo percorso interiore del tutto soggettivo ed individuale
    E quindi non si può parlare di perdono erroneamente riferirsi al sostantivo perdono o perdonare

    Le scusa invece sono cosa diversa perché si possono riferire a fatti occasionali e puramente circoscritti a episodi perlopiu singoli e che accadono per motivi contingenti al presente vissuto in una relazione tra due o più persone

    Secondo me occorre distinguere le parole dai fatti e da quali fatti?
    Esistono fatti concreti dietro alle brutte parole pronunciate???

    Porre accento sul fatto concreto E SOTTOLINEO AVVENUTO E VISSUTO NELLA COMPLETA REALTÀ FISICA
    Perchè occorre fare questo GRANDE DISTINGUO tra eventuali parole fatte in sola comunicazione virtuale ,ad esempio,rispetto a parole e fatti pronunciati e vissuti dai partecipanti dal vivo di persona

    Fare un vero distinguo SERVE TANTISSIMO. A poter davvero avere il corretto e veritiero contestualizzare il vero fatto concreto che esprimono le eventuali parole che non possono sicuro ne essere perdonate ,
    E nemmeno scusate

    Insomma non così immediato e semplice forare
    E buone e corrette conclusioni
    Occorre saper dare a Cesare ciò che è di Cesare e quindi fare attenta analisi in un momento propizio lontani da proprie forti emozioni che non aiuto o a questo scopo di scelte su cosa scusare o no.

  • avvocatodistrada, 4 Maggio 2021 @ 09:52 Rispondi

    scusa ma quando dite mai con gli sposati..voi eravate libere?diversamente non capisco questa asimettria,
    poi se dite come la mia ex che non è sposata, ma ha un compagno da molto tempo e si ritiene diversa ,è difficile se no da capire

  • Viovio, 3 Maggio 2021 @ 23:47 Rispondi

    Non ci si mette con gli sposati… aime’ l’ho fatto ed io ero una che diceva sempre mai mai mai!!
    Non lavoriamo insieme (grazie al cielo), ma la confidenza e la frequentazione in compagnia non è mai mancata, tutte armi a suo favore per vendermi la storia del matrimonio decotto, offrendomi comprensione ed empatia dal momento sostenesse le nostre storie fossero molto simili. Tutte caxxate!

  • Azzurra, 3 Maggio 2021 @ 22:07 Rispondi

    @Alessandro io ho perdonato parole imperdonabili e so di aver sbagliato. Spesso sono stata oggetto della sua rabbia e delle sue parole imperdonabili solo per aver detto ciò che pensavo, solo perché lui non accettava il fatto che io potessi esprimere il mio pensiero, altre volte senza aver fatto o detto nulla e solo perché la sua testa gli diceva così. Lui spesso diceva che sapeva di essere difficile e che io dovevo comprendere se lo amavo. Io ho compreso fin quando ho creduto che lui fosse vittima delle circostanze, ho smesso quando come dici tu ho capito che ci sono cose che se dette sono senza ritorno, che c’è una soglia oltre la quale la ferita della parola è insanabile e pregiudica ogni futuro rapporto. Le sue parole me le porterò dietro per un bel po’, mi tornano spesso in mente, non riesco a cancellarle ma grazie a queste sara’ impossibile tornare indietro, sarà impossibile perdonarlo ancora una volta

    • alessandro pellizzari, 4 Maggio 2021 @ 00:00 Rispondi

      Certo confini sono senza ritorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.