man and woman holding a rose
Photo by Anna Pou on Pexels.com

Tutte le donne vogliono essere le uniche per il proprio uomo in amore. E hanno ragione, perché l’amore è anche e innanzitutto esclusiva.


L’esclusiva in amore, con buona pace dei cosiddetti poliamorosi, quelli che dicono di poter amare contemporaneamente partner diversi in modo diverso, non solo è la regola, ma è il vero ordine naturale delle cose.


Non lo dico io, lo dicono i fatti e milioni di situazioni amorose e dinamiche nei rapporti testimoniate qui e non solo qui.


Ho visto matrimoni saltare in aria più per colpa delle suocere che di certe amanti. Mogli che si sono stufate di vedere il proprio marito ancora “sposato” e dipendente dalla mamma, onnipresente e invasiva. Violazione dell’esclusiva, un’esclusiva data alla mamma.


Ho visto matrimoni saltare per colpa dei figli. Mogli trasformantesi in madri che hanno relegato, dopo la gravidanza, il proprio marito nel lettino a castello destinato al figlio, e che hanno finito per dare l’esclusiva del loro amore al figlio o ai figli.


Ho visto madri entrare in conflitto con le figlie perché diventate amori esclusivi per il padre. E poi entrare in conflitto matrimoniale.


Le donne non ammettono altre nella vita del loro partner, e hanno ragione.


Nemmeno le amanti ammettono altre donne, neanche la moglie.


Neanche quelle che all’inizio se ne fregano che lui sia sposato, perché sono sposate anche loro o, pur essendo single, vogliono una storia leggera e divertente non importa poi chi c’è a casa. Ma non dura neanche per loro.


Non dura perché quando anche questo tipo di amante si innamorerà inizierà a essere gelosa della moglie, trasformatasi da fantasma di una vita parallela in rivale sempre più ingombrante.


Inevitabilmente, allora, arriverà il giorno del Me o lei


Ma la maggior parte delle amanti non si concederebbe mai a un uomo che non garantisca da subito l’esclusiva: ecco perché la balla più raccontata dagli sposati è quella che non vanno a letto con la moglie da decenni, e la raccontano anche a quelle che all’inizio non gliene frega nulla, perché già sanno che poi presenteranno il conto. Meglio dare subito la patente di matrimonio bianco.


Mi ricordo un seriale che mentiva persino sul numero di figli, togliendosene uno su tre, per non far sembrare all’amante di turno il suo matrimonio troppo strutturato, esclusivo, ingombrante.


Per non parlare poi delle altre potenziali concorrenti oltre alla moglie. Le amanti più ferite sono quelle che hanno visto il proprio lui fare lo scemo e provarci con altre donne mentre erano insieme o durante un Codice del silenzio per colpa dei suoi tentennamenti.


Ho più testimonianze di uomini che usano i social per conoscere nuove donne e che si sono fatti più profili che poi bloccano alla partner o amante che sia proprio per non farle vedere i like che mettono alle possibili prede e le loro manovre di corteggiamento a strascico.


Ci sono certi cialtroni che non si fanno scrupoli neanche di provarci con le amiche e conoscenti della fidanzata, presente in stand by o ex che sia. Sono gli stessi che di solito chiedono alle amanti di diventare “amiche” o di frequentare la moglie per mettere in sicurezza la storia clandestina o vedersi di più, una bassezza morale che dovrebbe ricordare alle donne innamorate disposte a fare “anche questo” che chi sputa nel piatto dove ha mangiato e mangia ancora, sputerà anche nel loro.


Ci credo care amiche che poi pretendete l’esclusiva e lo specificate: con quello che succede nel mondo dei seriali e cialtroni, per non parlare di quelli che con la moglie non vanno mai (ci credo solo se la moglie è innamorata di un altro, voi sì che poi mandate in bianco il marito!), non c’è proprio da fidarsi di nessuno, o quasi, salvo buon fine.

Concludo con un’ultima verità statistica: quando una donna è davvero interessata a un uomo è la prima a dargli l’esclusiva. Se invece non la richiede lui è, appunto, un semplice divertimento, almeno per il momento. E solo chi dà l’esclusiva può pretenderla: e non basta dire che con la moglie non ci va più a letto…

Sincerely yours

Lui non ti dà l’esclusiva o hai dubbi che vada ancora a letto con la moglie il piacione con altre? Parliamone insieme. Contattami alla mai qui sopra.

Condividi:

347Commenti

  • Marcelle, 26 Aprile 2022 @ 14:47 Rispondi

    @cossora, @lilly @cri28 vorrei ringraziarvi per le vostre risposte.. Torno ora da qualche giorno di vacanza ed appena arrivata l’ho rivisto per strada e prontamente evitato.. quindi rientro col botto (anche se mancato)!

    @lilly, non avrei mai potuto avere una relazione di amantato se non mi fossi innamorata follemente. Purtroppo (o per fortuna, perché sono fatta cosi e mi piaccio cosi) sono un tipo passionale.. la scintilla con lui era scoccata al conoscerci, ci siamo evitati per un anno e mezzo e le circostanze ci hanno riportato in contatto. Nell’arco di due settimane avevamo gia “varcato il limite”. @cri28, vedi io non mi sono annullata ma sono entrata in crisi profonda. Per quest’uomo avrei fatto di tutto, non credo di aver mai provato un sentimento simile… proprio questo peró mi ha spinto a lasciare andare e ne soffro ancora, a fasi alterne. E per questo mi son riempita la vita di altro, ancora di piu. Prima o poi ne saró totalmente fuori.

    Quando dico che avrei fatto di tutto, dico anche che avrei aperto le braccia anche ai suoi figli e mi sarei presa le recriminazioni del mondo intero. Sono cose che non vengono mai dette, ma hanno un peso, io non sono madre e non sono ancora sicura che il mio futuro sia nel Paese in cui attualmente vivo. Io avrei preso tutto lui. Inclusa residenza e famiglia.

    E @cossora, hai ragione quando parli di disincanto.. mi sono riscoperta piu acida e pragmatica di quanto non fossi. E mi ha fatto male perché davverO sono una testarda idealista, che non capisce le mezze misure ed i limiti. I miei si son separati quando eravamo piccoli, non é morto nessuno, anzi siamo tutti stati meglio. Io vengo dalla provincia e con determinazione e zero possibilita di partenza, ora ho un lavoro invidiabile. Davvero non capisco il grigio, voglio tutti i colori.

  • Cri28, 15 Aprile 2022 @ 12:08 Rispondi

    Marcelle, non c’è nulla di sbagliato nel desiderare un rapporto fatto di quotidianità e impegno, soprattutto alla tua età. Hai fatto bene a viverti questo amore senza annullarti e non rinunciando a capire cosa è importante per te. Io credo che sia sempre importante chiedersi cosa si riceve da una relazione e se ciò che si riceve è appagante. Quello che noto è che a volte questi uomini vogliono conservare il matrimonio e il rapporto con l’amante, ma non accettano di rinunciare se una delle due ne sta soffrendo; in questo vedo dell’egoismo, da cui è giusto proteggersi.

  • Lilly, 14 Aprile 2022 @ 21:22 Rispondi

    @marcelle capisco cosa dici. Forse perché abbiamo la stessa età. Ma personalmente penso che una storia con una persona sposata può andare bene solo se riesci a staccare il cuore. Solo se è qualcosa in cui riesci a prendere e basta, senza coinvolgerti. Altrimenti puoi avere anche 100 anni, ma soffrirai. O meglio, per come sono fatta io, soffrirei. Non basta che ci sia l’arcobaleno ogni tanto se piove quasi ogni giorno. E la storia tra due amanti alla fine si riduce a questo. O almeno, questo è quello che si evince dalla maggior parte delle storie lette qui. Poi esistono le eccezioni. Ma io so che non sono fortunata e non farei di certo parte di queste poche eccezioni, quindi meglio evitare se riesco!

  • Molly, 14 Aprile 2022 @ 17:17 Rispondi

    Ma Penso anche che ogni storia d’amore cresca e si evolva, ma nelle storie di amantato questa evoluzione non c’è. O meglio, c’è quando si decide che non si è più solo amanti e si fa il salto. Altrimenti è solo una finta crescita.

    Concordo al 100% @Lilly

    Non solo non è crescita, è immobilismo, paralisi. È un vivere di “vorrei ma non posso”, che certamente è per le persone insicure .

  • leilei, 14 Aprile 2022 @ 16:39 Rispondi

    Elleelle anche io sono in disaccordo con quello che scrive Lolly, non si è fedeli per insicurezza, si è fedeli quando si sta bene con una persona. Io non mi sono mai annullata per mio marito, eppure per 20 anni non mi è nemmeno passata per la testa l’idea di tradirlo, Il tradimento è avvenuto quando, pur essendo in crisi da tanto con mio marito, ho incontrato una persona che in quel momento mi ha dato ciò di cui avevo bisogno.

  • cossora, 14 Aprile 2022 @ 15:00 Rispondi

    @Marcelle se hai 35 anni come ho appena scoperto.. guarda no.
    Stare con un uomo sposato ti preclude troppe opportunità tipiche di quell’età.
    Anche tu non volessi fare famiglia o figli.
    Ti nutrirebbe di disincanto perchè quella configurazione il rapporto è così.
    Tra dieci anni le cose saranno molto diverse e potrebbe anche darsi che tu senta la voglia di emozioni senza volerci costruire una casa o una vita.
    Ma ora.. no anche io ti direi di non farlo.
    Fossi la mia sorellina minore ti direi di non alzarti dal banchetto dei tuoi anni. E’ presto ❤

  • cossora, 14 Aprile 2022 @ 14:49 Rispondi

    @Marcelle sono d’accordissimo con te.
    Perdonami ho dato per scontato fossimo coetanee. Certo che dieci anni fa avrei cercato altro per la mia vita sentimentale. Non avevo nemmeno avuto il mio secondo cucciolo 10 anni fa.
    Fai benissimo!

  • Viola, 14 Aprile 2022 @ 13:12 Rispondi

    @Lilly, sei fantastica!!! Trovo veramente difficile che si riesca a vivere l’altro per tanto tempo senza provare insofferenza…..volevo condividere questo mio benessere….perché mi sono staccata e leggendovi trovo sempre più forza! Non sto soffrendo ma nei momenti più fragili mi ripeto le sensazioni che provavo e poi il momento passa….

  • Marcelle, 14 Aprile 2022 @ 13:06 Rispondi

    Io poi non ho 45 di anni, ma dieci in meno. Capisco che a quell’etá, con figli e matrimoni finiti sia piú facile che sia conveniente essere amante ed esserne felice.
    Hai giá costruito, sei piu disincatato, cerchi emozioni che magari sono un ricordo di 10-20 anni prima.

    Per una persona come me é l’opposto, di emozioni ho vissuto finora, di libertá senza progetti che non fossero solo miei, di viaggi da sola ed incontri fugaci, di relazioni che ho chiuso senza il continuo legame dato da figli in comune.

    Per questo dico che le categorie o la teoria dell’amante single e felice vada parametrata alla realtá che si vive e sia solo fotografia di un momento. Tutto logora come dici.

  • elleelle, 14 Aprile 2022 @ 13:01 Rispondi

    @Lolly
    Scrivi “Se il bisogno di rassicurare la propria intrinseca insicurezza genera la fedeltà…il bisogno di non annullarsi nell’altro genera il tradimento…è così che funziona la vita.”
    Per quanto mi riguarda non penso proprio che sia così. Credo che dipenda più dal livello di coinvolgimento. Se sei innamorato o comunque se la persona con cui hai una relazione ti piace molto e sei appagato, non senti il bisogno di cercare altrove. Non è questione di insicurezza o di non volersi annullare nell’altro.
    A volte cerchiamo spiegazioni un po’ troppo complicate per cose che sono molto più banali: il nostro tempo e le nostre energie (fisiche e mentali) non sono infinite e le usiamo nel modo che riteniamo migliore. Se una persona ci prende tantissimo, vogliamo dedicare a lei tempo e energie, non a qualcun altro.

  • Marcelle, 14 Aprile 2022 @ 12:58 Rispondi

    @cossora,”scegline uno libero e buttati.” Beh facilissimo!
    Guarda, lo so che e un peccato che lui sia impegnato.. Lo sa anche lui che non mi vuole (piú) come amante. E su questo io e lui siamo stati d’accordo. O tutto o niente. Per questo ti dico che io e lui ci siamo capiti ed accettati, in fondo entrambi vogliamo tutto da un’amore.
    Lui si sta facendo le sue riflessioni ed io.. beh ho una vita piena. Il cuore lo sento sempre impegnato, ma ora programmo il mio futuro senza vederlo nero. E sto facendo dei passi molto importanti per me.

    Ció non toglie che lui con me in passato é stato molto egoista, é tornato varie volte per dirmi che senza di me moriva.. e ciclicamente finiva con i suoi devo capire, devo restare.. Questo mi ha fatto male, é oggettivo e lui lo sa.

  • leilei, 14 Aprile 2022 @ 12:46 Rispondi

    “@sunflower io penso che la tua sia la normale evoluzione di un rapporto di amore che vuole progettualità ma che, per forza di cose, non può averne”, Lilly esattamente quello che sostiene la mia psicologa. Un rapporto che non evolve in una vera coppia, per forza di cose deve cambiare dimensione. Se non c’è progettualità, o ci si prende quando se ne ha voglia e possibilità senza troppo impegno o si chiude.
    Dipende sempre dalle parti cosa decidono, noi ad esempio abbiamo deciso di starcene da amici speciali, ci incontriamo solo quando il rischio di essere beccati è inferiore al 30% (per dire una percentuale), non siamo più ossessionati dalla gelosia reciproca e non facciamo più domande indiscrete.

  • Lolly, 14 Aprile 2022 @ 12:08 Rispondi

    Se il bisogno di rassicurare la propria intrinseca insicurezza genera la fedeltà…il bisogno di non annullarsi nell’altro genera il tradimento…è così che funziona la vita. Inutile dire che concordo con @Cossora quando dice che quando una relazione finisce bisogna guardare avanti, e farsene una ragione, l’amore svanisce perché nulla nel tempo rimane uguale a se stesso…è stato amore, o cmq un sentimento che ha fatto rifiorire l’anima, perché rinnegarlo…è andata…è la nostra mente che resta rilegata al passato e non ci permette di andare avanti…e vale per tutti…il cuore guarisce quando capisce, non quando dimentica.

  • Lilly, 14 Aprile 2022 @ 11:19 Rispondi

    @sunflower io penso che la tua sia la normale evoluzione di un rapporto di amore che vuole progettualità ma che, per forza di cose, non può averne. Un amore prima o poi non si riesce più a sfamare solo di sesso, romanticismo e attimi, seppur magari frequenti, rubati. Vuole anche un progetto, una visione futura. Con questo non dico che non sia vero amore tra amanti. Anzi, spesso lo è , travolgente ed intenso. Ma Penso anche che ogni storia d’amore cresca e si evolva, ma nelle storie di amantato questa evoluzione non c’è. O meglio, c’è quando si decide che non si è più solo amanti e si fa il salto. Altrimenti è solo una finta crescita. In realtà si è sempre fermi lì. Io sono della squadra “merito un amore completo”. E con completo non intendo vero…non metto in alcun dubbio la sincerità dei sentimenti in gioco nelle storie di amantato. Ma l’amore per me ha bisogno di tante cose…e il futuro ne è una di queste. @sunflower forse tu hai avuto tanto da questa storia. Ma poi hai visto che avevi bisogno di andare avanti e invece ti trovavi in una specie di the Truman show. Tutto bello e vero…ma se provi a prendere la strada per uscire dal solito percorso…vedi che è chiusa. È una bolla. Bellissima. Ma sempre una grande bolla.

  • cossora, 14 Aprile 2022 @ 09:24 Rispondi

    Che poi tutto questo ‘logorarsi’ fa parte della vita. Non intendo del quotidiano ma.. tutto logora in alcune fasi.
    Il matrimonio, il lavoro, i figli, le amicizie. Il logorio da lo spunto per reagire.
    Non si può raggiungere (vi prego non a 45 anni!) una emotività statica. E’ appiattimento. E’ mancanza di stimolo. E’ la morte del cigno della vitalità. Ma perchè?
    Poi ci sono vari livelli di emozione, il proprio limite, dopo un tot di anni, ognuno di noi lo conosce perfettamente.
    Inutile io dica a @molly che non mi farei mai più toccare ne desidererei mai un uomo come suo marito.
    Infatti ci sta lei, mica io.
    Non tutto è indigesto per tutti.

  • cossora, 14 Aprile 2022 @ 09:18 Rispondi

    @marcelle se non vuoi fare l’altra non farla e basta! Scegline uno libero e buttati.
    Peccato che ti sei innamorata di uno sposato! E’ andata.. hai vissuto, imparato.. avanti con la tua vita!
    @sunflower se è stato bello ma è finita male ..mi spiace!
    Dove siete ora? Perchè è questo che conta adesso.
    Siete libere? Avete risolto a casa? Ottimo, la prossima storia sarà fantastica.
    Un anno o dieci non conta.
    Potete scegliere, siete (siamo) grandi e si prendono decisioni da sole, no?
    Nella vita si fa quel che fa felici.
    Poche (per fortuna) dopo anni sono ancora li a urlare, offendere, stressare sti poveri psicologi che non sanno più che fare.
    Ma nessuno prende coscientemente la decisione di fare quello che gli fa peggio. Ne l’uomo che rimane con la ‘moglie, poverina’ ne l’amante che rimane con lo ‘sposato, cattivone’. E’ sempre la scelta che conviene di più.
    Magari non piace, ma conviene.

  • sunflower, 13 Aprile 2022 @ 17:37 Rispondi

    faccio una considerazione sull’amante felice che descrive @cossora.
    Io per certi versi lo ero, sono stati anni belli, intensi devo ringraziare il mio amante che mi ha fatto riscoprire il sesso, il desidero, la condivisione di tanti momenti, andare via anche qualche giorno insieme, sembrava una favola; tutti e due impegnati e io che mi dicevo, ma si prendiamo solo la panna della torta, il meglio, senza gli obblighi e le rotture del quotidiano, quelle ci sono già con i nostri rispettivi coniugi; noi solo il bello….
    Poi scopri che questo “solo il bello” non basta più e che senza un obiettivo anche la storia bella e leggera si logora, insieme al bello arrivano i “bidoni” , le attenzioni calano, anche il sesso ne risente, fino al punto che si apre lo spiraglio (per lui) a ricercare altre donne.

    Da li la favola dell’amante felice che poteva andare avanti così una vita non esiste più, precipiti nella realtà e scopri che forse ti eri fatta un film e che nella maggior parte dei casi l’happy ending nelle storie di amanti non esiste.

    Ora lui è un ex amante, orbita, mi cerca, mi manda messaggi dicendo “ricominciamo era tutto bellissimo”, cosa ci è successo ecc. ecc. a volte la tentazione di tornare con lui è forte, ma poi so già che la dinamica non cambierebbe, quindi resisto perchè secondo me quando un vaso si rompe, anche riattaccarlo non sarebbe comunque più lo stesso vaso.
    Voi cosa ne pensate avete avuto un’esperienza simile?

  • Marcelle, 13 Aprile 2022 @ 16:59 Rispondi

    Non é tanto una questione di controllo, ma gabbia per me. Io semplicemente non voglio fare l’altra! Ed i muri ed i confini li vedo perché sono tutti momenti rubati alla sua vita ufficiale, che poi lo sappiamo tutti, dopo un pó la sua vita ufficiale scorre anche meglio se si fa l’amante felice.. ci fai il callo alle bugie ed ai sotterfugi. A me non bastano caffe, colazioni ed un weekend al mese. Per carita, li abbiamo fatti.. anche di piú come te ed il tuo ex.. Io voglio un viaggio in centro Africa, che sia parte della mia quotidianita, che al prossimo grande dolore e lutto (come giá capitato) io sia li ad abbracciarlo per tutto il tempo necessario.. Tutte le cose scontate ed eccezionali che non hanno confini.
    E poi sono anche momenti rubati alla mia vita, tempo che scorre dedicato ad un uomo che compagno mio non é e mai sará. e da un amore cosi ripiegare su questo mi pare insopportabile.. Fosse stato meno, non avesse impattato sul mio cuore prendendoselo tutto e consentendomi di uscire con altri con apertura mentale e e di cuore anche per incontrare davvero un altro uomo, beh ti avrei detto, forse.. ma a quel punto mi chiederei se si potrebbe parlare di amore, sarebbe un piacere grande, una conquista, adrenalina a mille.. ma amore?! Per come son fatta non credo.

    Ed io lo accetto come é, proprio per questo l’ho lasciato. Impegnato. E lui mi accetta come sono e come ero. Libera.

  • cossora, 13 Aprile 2022 @ 16:02 Rispondi

    @Marcelle nel dettaglio cosa avevi e cosa ti mancava?
    Io non credo sia lui che non si separi l’unico problema possibile.
    Se in una settimana ci ceni insieme e ci fai colazione due volte, se ti porta via un week end al mese minimo.. ti pesa davvero così tanto non avere il controllo su come si siano accordati a casa sua?
    Questa è l’amante single felice di cui parlo. Anche lo sposato non sa cosa succede nella sua vita quando lui è a casa con la moglie.
    A mio parere può essere una relazione liberissima, che regge senza legami, altro che muri e confini! E’ una scelta dettata dall’amore: io scelgo te per come sei e tu scegli me per come sono. Accettarsi, credersi e amarsi reciprocamente.
    Non riusciresti a viverla così?
    Ovvio che se viene da te nella pausa, ti scopa e ti molla da sola .. ci stai male.

  • Marcelle, 13 Aprile 2022 @ 14:56 Rispondi

    Io sinceramente non ho capito cosa vuoi dire dire qui, @cossora, dividendo la categoria donne/amanti/spose in due..
    Cioè per me è (stato?) amore, sicuramente il più grande, sono certa che sia (stato?) amore anche per lui. Anche ora lui fa sentire la sua presenza, non mi basta, io voglio altro, neanche so cosa… ma non vorrei che cadessimo nel rischio di essere definite solo da quello. L’amantato è stata una esperienza, per me conclusa perché io voglia la libertà di una relazione senza limiti (l’amantato ha muri e confini a mai finire). È tipo una droga, dopo un po’ ti ingabbia ed io stretta e compromessa soffro. Ciò detto mica rimango amante o ex amante a vita, che sono questi ruoli quando poi non li ricopri più?
    Da moglie si diventa ex moglie, così per amante. E la categoria di amante felice, se non è impegnata anche lei e decisa a rimanerlo, per me sarebbe una vera rarità.. Mi fa pensare più ad una situazione di volpe con l’uva o di bomba ad orologeria pronta a scoppiare: al primo dramma lontano dalla vita a pennellate rose salti in aria..

  • cossora, 13 Aprile 2022 @ 14:52 Rispondi

    @Lolly hai ragionissima. Si inizia per amore. Con il mio amore stavo bene così come stavo, poi una crisi mi ha portata qui, dove stava scritto in ogni parte ‘se ti ama si separa, ti sposa, ti compra la casa e fa progetti’ e sono andata in crisi.
    Ma ero in crisi io,
    Non lui e non ‘con lui’.
    Ero in crisi io con me. Una crisi arrivata dopo aver ribaltato la mia vita e riscritto le impostazioni che l’avevano regolata per 42 anni.
    Io non starò mai con nessuno perchè si separa o perchè mi mantiene o perchè mi preferisce. Io sto insieme a una persona se la amo e se mi sento amata ❤

  • cossora, 13 Aprile 2022 @ 12:15 Rispondi

    @Leilei mi aggancio al tuo ‘a te risulta assurdo a me no’ per far notare (e io apprezzo) che ultimamente si fanno sentire più voci fuori dal coro.
    La figura femminile (grazie a te, a me, a Cri, a Rinascita a Lolly ed altre che mi perdoneranno se non le cito) sta distinguendosi in due diverse tipologie:

    la moglie/amante che si accontenta delle briciole
    la moglie/amante che scarta il grasso e mangia solo la polpa

    Io non voglio fare quella che “è meglio separarsi per andare col marito di un’altra”. Io mi sono separata perchè non ero più innamorata e volevo essere libera. Sia ben chiaro.
    Smettiamola di dare della ‘povera incosciente’ a chi fa scelte fuori dalle convenzioni di matrimonio e convivenza. Soprattutto quando si tratta di persone che hanno una vita professionale, familiare e sociale che funziona molto bene.
    Se “moglie e madre da anni” non è sinonimo di donna sciatta e noiosa, “amante single” non è sinonimo di donna infelice. Ascoltiamo tutte le voci senza tentare di demolire a priori chi fa scelte diverse dalla massa.

    Anche il dialogo su queste pagine sta diventando (a parte certi casi incancreniti) più vasto, più aperto e ‘apertore’ nel senso che stimola la crescita e la trasformazione del blog stesso.

  • Lolly, 13 Aprile 2022 @ 12:00 Rispondi

    Quello che dice @ leilei è realistico…la gente non sta insieme perché sempre c’è un grande amore, o sintonia e rispetto che unisce…ma, si sta insieme perché c’è la volontà di stare insieme, qualsiasi sia la motivazione. Anzi direi che si sta insieme per amore inizialmente, poi, si sta insieme per tutt’altro…

  • leilei, 13 Aprile 2022 @ 08:35 Rispondi

    Ariel la vita che “mi riduco” a fare è una mia scelta, come è una scelta di mio marito quella di non separarsi dopo aver scoperto il mio reiterato tradimento. Non mi sembra di fare alcun danno a mio marito, visto che continua a stare volentieri con me.
    A te risulta assurdo, a me no. Qualcuno che ne sa più di me ha scritto “essere coerenti, un’infantile pretesa”.

  • leilei, 13 Aprile 2022 @ 08:24 Rispondi

    Hara stai affermando proprio quello che avevo scritto io: l’essere trasandati o non particolarmente avvenenti non predispone necessariamente al tradimento. e i miei amici ne sono la prova!

  • leilei, 13 Aprile 2022 @ 08:23 Rispondi

    Ariel non ho mai detto che ADS sia una povera vittima, ho detto che non è necessario parlare in italiano perfetto per essere ascoltati in questo spazio. E non ho mai creduto che ADS racconti fandonie o cerchi di manipolare qualcuno, anche perchè non ne vedrei il motivo. A chi interessa stare qui per sentirsi dire “ma che bravo, che persona onesta, specchiata”?
    La tanto decantata terapia su di te mi sembra che non abbia sortito l’effetto sperato, visto che continui a scrivere sempre delle stesse cose: tutti manipolatori, tutti narcisisti, tutti in malafede. E ci stufiamo di leggerti per la verità, perchè continui a ripetere le stesse cose, come se tu avessi la verità in tasca.

    P. s.: ma tu credi di scrivere correttamente in italiano?

  • Ariel, 12 Aprile 2022 @ 23:48 Rispondi

    @Leilei ti avevo già risposto ma forse non andava bene per CaroAlessandro
    ads non lo ritengo affatto utile qui
    Perché lo reputo fingere da a alla zeta
    Infatti lo ripeto a volte scrive più che in Italiano a corretto per poi fare finta di scrivere da analfabeta
    Non mi sorprende altro che autostima la sua e maschilismo puro altroché
    Car Leilei la capacità di saper distinguere chi sia veramente in buona fede e chi manipola alla grande è qualcosa che non nasce come dote in se ma là si conquista a suon di impegno terapeutico e per favore ads non parlare di autostima ancora lo vedi come la povera vittima???
    Be non mi stupisce visto la vita che ti riduci a fare da anni!
    I fatti infatti contano e sicuro non prendi lezioni da chi sta a vivere tranquillamente una doppia vita piena di menzogne dette alla me ne frego di tutti purchè sia tu a starci bene

    Ecco ads è uguale a te fa uguale
    Non funzionare in nulla e peggio che mai non vi curate affatto
    Tu hai scritto prima che ti cura i in terapia
    Poi che non ti occupi con terapeuta di vedere di fare ordine in te stessa e nella tua vita di mega bugia a stecca per anni

    Queste cosucce cara Leilei fanno male alla propria e altrui salute e questo non lo dico io ,
    Ma fior di Scienziati

    Non accetto lezioni di autostima quando esiste urealta di relazioni tossiche non curate volontariamente non curate siete adulti e non vi preoccupate minimamente del danno che fate agli altri

    Vedi tu Leilei chissà che offeso povero ads se dice te ignorante
    Finto anche in questo resta finto.

    Caro Alessandro vorrei che pubblicassi il mio pensiero è il mio pensiero credo possa aver diritto di essere letto pure se non si sia d’accordo
    Altri e che faresti?
    Il censore ,non mi pare questo il caso

    Non è una novità il mio contestare utente ads

  • Hara, 12 Aprile 2022 @ 23:07 Rispondi

    @leilei ad ognuno il suo incastro. I tuoi amici si sono piaciuti e presi così, non ci trovo nulla di sbagliato. io Ritengo che sia impossibile un cambiamento totale, se sei una persona trasandata non potrai mai diventare il tuo opposto. La tua amica ha diritto di avere tutto l’amore di questo mondo, è degna esattamente come le persone che non si trascurano ha avuto l’intelligenza, e la fortuna, di scegliere un compagno che la apprezza per quello che è. @ads come tutti pensava apprezzava quelli che poi, alla fine dell’amore, sono diventati difetti.

  • Ariel, 12 Aprile 2022 @ 15:20 Rispondi

    La opinione di se non va confusa con autostima infatti avere grande opinione di se equivale a volte al troppo ego e molto al troppo orgoglio
    Non bisogna confondersi sui termini e le emozioni saperle distinguere si se steso è solo il frutto di vero percorso terapeutico nessuno riesce a rendersi conto da solo di quanto orgoglio spesso si confonda con avere autostima che sono due cose diverse

    Ci sta gente che per orgoglio arriva a vendicarsi a usare violenza verbale e fisica a fare aggressivo passivo fingersi agnellino per poi continuare imperterrito a credersi i n piena fiducia di se confondere orgoglio con buona autostima

    Queste confusioni generano scelte dannose per se e per gli altri

    Solo la terapia può aiutare a guardare se stessi come ci vedono gli altri e saper qui di distinguere tra chi siamo davvero e non come crediamo di essere

  • leilei, 12 Aprile 2022 @ 13:25 Rispondi

    Hara che poi non è sempre così. C’è una mia amica che non presta il minimo interesse al suo aspetto fisico, ad esempio non si depila e non cura l’abbigliamento, per di più ha la sfortuna di avere da sempre grossi problemi di salute che spesso le impediscono di unirsi alla nostra compagnia, e costringono il marito a stare a casa con lei.
    Eppure il marito sembra sinceramente innamorato, rinuncia alle uscite col gruppo per farle compagnia (non credo che mio marito lo farebbe) ed è sempre gentile e attento nei suoi confronti. A quanto lei sostiene il sesso tra loro è un capitolo chiuso, ma si vede che ad entrambi sta bene così.

  • cossora, 12 Aprile 2022 @ 13:02 Rispondi

    @lolly ti ringrazio e ricambio, c’è un bel feeling e sono curiosa di dare uno sguardo a questo legame nato grazie a chi ci ospita qui 🙂
    Io mi sono perdonata, non ci ho messo due mesi, probabilmente il male che mi sono fatta per mezzo della gestione dell’uomo che tutt’ora amo era un modo per espiare, spurgare e depurare qualcosa che sentivo fosse una mia totale responsabilità.
    Non sono al sicuro, ma quell’ostacolo l’ho risolto e superato.
    Accetto che ne vengano altri, la vita funziona così.
    Fermarsi e pretendere di agire solo usando il buon senso, piegando ciò che ci succede a un regolamento è un dogma mortale.
    Magari sbaglio, ma quanto meno non mi illudo che d’ora in poi ‘sono a posto’ .. evviva la vita per chi sa viverla!

  • cossora, 12 Aprile 2022 @ 11:04 Rispondi

    @hara sono d’accordo con te.
    La bellezza non è una cosa, ma un modo di guardare.
    Il mio ex marito è oggettivamente più bello ora di prima (era veramente bello da imbambolarsi a guardarlo) è un 50enne molto affascinante, alto, un corpo tosto, da uomo, il viso espressivo.
    Eppure lo vedo e .. boh?!?
    E’ lo stesso uomo per il quale la sua donna si sente insicura (senza motivo, e questo avvalla la teoria che la crisi riguarda solo chi la sente, non amanti/mariti/ex..).
    Per quanto riguarda me.. ero molto più in forma e ‘tirata’ tempo fa. Quando soffrivo mi tenevo di più, la tensione nervosa mi fa questo effetto.
    Ora sono più rilassata, meno strafiga, vedo le rughe, i capelli grigi. E mi piaccio da impazzire.
    Perchè sono felice dentro la mia vita, che è solo mia.
    Come avessi deciso di ‘azzerare ogni mio debito’.
    Si ama e ci si ama solo quando si accetta e ci si accetta.
    Mettere una condizione è il primo segno di non amore, propro e altrui.

  • Lolly, 12 Aprile 2022 @ 08:52 Rispondi

    #Cossora…capisco…la separazione è come attraversare una tempesta di sabbia( la tempesta di sabbia di Murakami) e quando sarà finita neanche tu saprai come ne sei uscito vivo….quindi ci sta quello che hai scritto, ognuno di noi ha detto o fatto cose di cui non va fiero in preda alla rabbia, alla delusione, allo sconforto…mia cara…io ti adoro comunque..

  • cossora, 11 Aprile 2022 @ 15:51 Rispondi

    @lolly sono arrivata sul blog che il mio ex marito era già fuori di casa da quasi un anno e ci eravamo chiariti da due.
    Soffrivo per non riuscire a gestire la relazione con l’uomo che amo.
    Non avevo semplicemente più motivo di parlare male del mio ex marito!
    Ho infangato anche io. Tutte le persone ‘attive’ infangano in qualche modo Chi subisce .. lo fa per reazione quindi è giustificato.
    Più che a parole a fatti ..non ne vado certo fiera (non mi sono perdonata da sola, ho incassato la merda che mi hanno tirato addosso lui e la sua famiglia e quando hanno smesso ho capito che non mi hanno identificata con i miei errori e questo lo fai solo quando vuoi bene sul serio a una persona).
    Ci siamo amati e offesi e poi per amore ci siamo perdonati tutti.
    Io ho una grande opinone di me, ma non mis ento superiore al mio ex marito o alla sua famiglia.
    @ads quando farà la cosa giusta (qualsiasi sia) arriverà alle mie stesse condizioni.
    In questa fase non le immagina nemmeno, ma lo capisco.
    Non sono il genere di persona che quando salta fuori da una situazione si sente arrivata.

  • Hara, 11 Aprile 2022 @ 15:08 Rispondi

    @Lolly io credo che @Ads si sia solo sfogato scrivendo, se ci fossimo trovati di persona la conversazione avrebbe assunto un altro tono. Non lo giudico ma resto dell’idea che il problema è la sua situazione non quella della moglie o dell’amante. Capisco quando parla di persone sciatte, ne vedo molte forse sono esagerata, e ce ne sono alcune che pur trascurandosi fisicamente vivono appieno il resto, solo che sono così da sempre!!! voglio dire la moglie era così anche prima, probabilmente si è accentuato questo atteggiamento per tutta una serie di motivi da voi elencati ma di base non ha certamente cambiato il carattere: è @ads che la vede diversamente perchè è in crisi con la sua vita!

  • Lolly, 11 Aprile 2022 @ 13:12 Rispondi

    @ Cossy…io non lo giudico@ ads per la situazione ambigua che vive…non è l’unico in questo blog. Ma il modo in cui lui parla della moglie e le colpe che gli attribuisce, mi sembra un non volersi assumere le sue responsabilità e cioè dire che lui ha bisogno di sentirsi vivo, di cambiare stile di vita, a prescindere da chi ha al suo fianco….bello…non c’è nulla di sbagliato nel voler essere se stessi…ma sminuire il ruolo di moglie e madre solo perché a sua moglie la vita va bene così com’è, non lo condivido…tu non hai mai parlato male di tuo marito, mi sbaglio?…hai fatto le tue scelte( anche se non del tutto oneste) senza infangare il tuo coniuge…capisci cosa intendo?

  • Leilei, 11 Aprile 2022 @ 12:06 Rispondi

    “Eppure caspita quanto resta verità che più esiste ignoranza linguistica più non si riesce a vivere una vita da adulti ,da gente capace di saper distinguere ciò che sente e ciò che sentono gli altri” Ariel questa è una delle più grandi stupidate che abbia mai letto.

  • Leilei, 11 Aprile 2022 @ 12:05 Rispondi

    Ariel prendersi gioco di una persona per la sua “ignoranza linguistica” è un atteggiamento puerile, come se qui potessero scrivere solo dei laureati in lettere moderne. A noi interessano i pensieri, le emozioni e i sentimenti, non siamo all’Accademia della Crusca, mi meraviglio che Ale abbia lasciato passare questo tuo commento che ritengo molto più offensivo di altri indirizzati ad ADS. E menomale che lui ha una buona dose di autostima, altrimenti avrebbe già potuto abbandonare queste pagine e lasciarsi senza un prezioso punto di vista maschile. Questa è una grossa mancanza di rispetto per la sensibilità altrui.

  • cossora, 11 Aprile 2022 @ 11:27 Rispondi

    @Elleelle “Le persone non sono dei dettagli, sono un insieme ed è quello che piace.”
    Sono d’accordo. Quando ami una persona, quando ti piace quella persona, è lei e nessun altra.
    Le definizioni altrui ‘briciole’ o ‘amore vero’ determinano solo l’infelicità di chi le pronuncia/scrive, forse ha bisogno di sentirsi arrivato/a da qualche parte.
    Ha ragione solo chi è felice .. sempre 🙂

  • cossora, 11 Aprile 2022 @ 10:56 Rispondi

    @lolly senza voler difendere @ads (che comunque mi piace perchè è scomodo ma diversamente da altre che non nomino e non leggo più) voglio dire che io prima di prendere una decisione, la responsabilità della decisione e la merda in faccia della decisione che ho preso.. non ho proprio fatto solo mosse leali e di classe.
    Questa sono io. Chi le ha subìte da me si è giustamente risentito e sentito deluso. Ma dopo un annetto i miei ‘pregi’ hanno fatto passare in secondo piano (non dimenticare e non l’ho dimenticato nemmeno io) le mie mosse false.
    Per questo non me la sento di attaccare @ads.
    Solo chi non fa un cazzo non sbaglia.

  • Ariel, 10 Aprile 2022 @ 13:11 Rispondi

    Lollo ma basta leggere COME SCRIVE ads per capire il grado di IGNORANZA ABISSALE AH AH AH

    Dai CaroAlessandro ,immaginavo non ritenessi pubblicabile i mei DELIZIOSI E UTILISSIMI COMMENTI verso ads.
    Ah ah ah
    Eppure caspita quanto resta verità che più esiste ignoranza linguistica più non si riesce a vivere una vita da adulti ,da gente capace di saper distinguere ciò che sente e ciò che sentono gli altri

    Insomma la Lingua resta IMPORTANTE e non solo nel fare sesso ah ah ah ah

    Ops,pardon per la franchezza !,,,

    Insomma un minimo di sapere la Lingua Italiana sicuro fa la differenza tra la capacità di relazionare affettiva verso se stessi e gli altri

    Ciao Chér Alessandró!

    Ah ah ah ah

  • Lolly, 10 Aprile 2022 @ 11:05 Rispondi

    @ avvocatodistrada, i termini con cui descrivi te stesso, danno l’immagine di ciò che arriva a noi. Un uomo inquieto di suo( non perché la moglie è sciatta) …alla ricerca di emozioni. Mio caro, non sei sbagliato, è il tuo temperamento ed è giusto che tu viva secondo la tua indole. È da immaturi e paraculo, dire che se sei così è perché hai accanto a te una donna poco stimolante…no…e qui che sbagli, commettendo una caduta di stile e rispetto nei confronti della madre dei tuoi figli. Sai perché ti piace tanto Cossora? ( che poi piace tanto anche a me)…perché in lei rivedi te stesso, ma con una differenza: lei capito chi è e cosa vuole, è andata avanti lasciandosi il passato alle spalle, nel rispetto di tutti. Tu invece, sei un cuore si un cuore no , a decidere di vivere a pieno la tua vita, perché il cambiamento ti fa paura, e sai bene che un anima inquieta non vive sempre nello stesso posto, ma subisce cambiamenti repentini, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide…e lasciare il porto sicuro è una grande incognita. Se tua moglie non fosse utile per la tua esistenza l’avresti già lasciata, invece noiosa e scialba com’è pensa un po è l’incastro giusto per una apparente tranquillità familiare…pensa se tua moglie fosse stata inquieta come te!!…certi abbinamenti non si creano per caso..ascolta me, puoi fare solo una cosa invece di lamentarti ogni singolo giorno della tua vita….DECIDERE…come ha detto@ Cri28…non un estenuante attesa , ma una vera decisione, qualunque essa sia…

  • avvocatodistrada, 10 Aprile 2022 @ 09:11 Rispondi

    @rinascita,io ti capisco, talvolta uso delle iperbole,a volte rilevo che viene preso tutto alla lettera,non che io riveli cose narrate d a altri, tuttavia sono persona attenta, un po’ vanitosa anche, purtroppo ho una inquietudine interiore che raffior che mi chiede di esplorare,..le persone sciatte , uomo o donna non entrano nei miei canoni,
    ho notato come molti di voi dopo matrimonio, figli…hanno una caduta di interesse soprattutto per se stesse/i,
    ..guardando i miei genitori rilevo che si vive lo stesso, occupandosi di cosa mangiare a pranzo, di fare la spesa,
    di cosa vedere la sera in tv, di ansieggiare i figli,..i miei suoceri idem stessa roba, stesse dinamiche

  • Roberto, 9 Aprile 2022 @ 21:49 Rispondi

    È vero @Cri28. A leggere qui dentro pochi sono sereni. Sembra quasi nessuno. Però io di questo non è che poi mi meravigli più di tanto. L’amantato per quanto equilibrato tra le due parti (e quasi mai non è così), nasconde per forza tanti motivi di insoddisfazione. È sempre e comunque una situazione che ti apre mille interrogativi, e per tutte le meravigliose ore passate con l’amante ci sono poi tutte le altre da passare con tutte le componenti della tua vita (coniugi, figli, parenti, amici, colleghi) l, insomma tutto il circo che fa parte della tua vita quotidiana. Brave le persone che riescono a viverla così. Ma ammettiamo che non è sempre così facile.

  • Rinascita, 9 Aprile 2022 @ 20:21 Rispondi

    Per me un espediente per superare le difficoltà è anche prendersi un po’ con leggerezza che non è superficialità. In questo periodo, quando esco, nessuno mai direbbe che ho la morte dentro, che lui è un pensiero fisso. Mi faccio forza, sorrido, rido, vivo momenti di spensieratezza. Leggo qui alcuni commenti e mi diverto molto. Scherzare sulla ricrescita o sull’attrezzo di AdS è uno stemperare le tensioni. Non è che essere seriosi sempre cambi la situazione.

  • Rinascita, 9 Aprile 2022 @ 19:57 Rispondi

    Elleelle hai ragione quando scrivi che prendersi cura di se’ non ti esonera dal tradimento. Ho solo scritto che quello, insieme a molto altro, vuol dire volersi bene ed indirettamente volerlo a chi ci sta di fianco. L’estetista, gli abiti firmati non sono nulla. Tutto diventa più bello se piaciamo a noi stessi. Naturalmente non solo esteriormente. L’anima la si nutre con tante piccole cose. Poi gli amori finiscono comunque. Lo so bene. Ne sono la prova! Da una parte e dall’altra non è bastato. Per quanto sia difficile ed alcuni giorni estremamente faticoso, però non ne sono uscita devastata (al momento) ed ho trovato in me la forza di chiudere. È stato un altro modo per volermi bene.

  • Lolly, 9 Aprile 2022 @ 18:19 Rispondi

    @Cri 28…concordo…non si può essere insoddisfatti per sempre. Vale la teoria del pendolo che riesce ad oscillare dal punto A al punto B perché passa
    dal punto 0 ( punto di equilibrio) . Ognuno ha il diritto ed il dovere di trovare quel punto 0 in una vita fluida e ricca di cambiamenti.

  • elleelle, 9 Aprile 2022 @ 17:10 Rispondi

    @Lia
    Non baratterei la mia sanità mentale per una storia insoddisfacente. Non ho tempo da buttare via e quel poco che ho lo uso per figli, parenti e persone care. E faccio già fatica così.

  • Cri28, 9 Aprile 2022 @ 15:09 Rispondi

    Lolly, per me quelle persone sono degli eterni insoddisfatti. Non va bene neppure un harem per certe persone.
    Non si può aspettare che tutto vada bene per essere felici. A volte bisogna capire quale è la situazione imperfetta migliore per sé per il momento e decidere, sopportando i lati negativi e apprezzando il resto.
    La sofferenza, i dubbi, le incertezze possono esserci per un periodo, più o meno lungo, ma poi bisogna darsi una direzione e un centro.
    Io ho deciso di stare così, ma è una decisione, non un’attesa. Se mio marito mi lasciasse, vorrà dire che sarà finito del tutto il nostro tempo, così l’amante. Si soffre, ma termina la nostra vita, figuriamoci i rapporti.

  • Lia, 9 Aprile 2022 @ 14:04 Rispondi

    @lolly a me è successo il contrario. Tante riflessioni all’inizio,tipo sto sbagliando, mi mancano certe vecchie abitudini, mi manca la sicurezza ecc. Con il passare del tempo diminuiscono e non torneresti indietro.
    Non esiste ciclicità perché certi eventi ti cambiano profondamente e un nuovo rapporto che dovesse cominciare sarebbe su basi profondamente diverse.
    Nella vita si cresce sempre, ci si evolve…non nell’immobilismo ma solo nel cambiamento.

  • Outlier, 9 Aprile 2022 @ 13:53 Rispondi

    Infatti @Roberto bisogna essere sinceri. Per esempio nel mio caso, lui ha sempre avuto momenti di andata e ritorno, andata e ritorno. Quando vedeva che ero troppo vicino a far così in qualche modo si dove allontanare. E così via. Ma perché non viversela?

  • Molly, 9 Aprile 2022 @ 13:51 Rispondi

    “lo abbiamo detto più volte, chi ama, dubbi non ne ha…fa il salto con tutti i pro ed i contro del caso..il resto vivacchia, cercando di prendere il buono buono che l’altro può offrirti.”

    Concordo al 100% @Lolly

  • Lia, 9 Aprile 2022 @ 13:48 Rispondi

    @elleelle, che ti devo dire…
    In questi ultimi due anni ho conosciuto un pó di persone, sui social ma anche fuori, ed è davvero uno schifo da questo punto di vista.
    Il valore degli altri viene misurato in base a quello che può darti non a quello che si è.
    Questo modo di ragionare è vero soprattutto per le persone impegnate che non vogliono cambiare, vogliono solo prendere finché l’altra persona glielo permette…
    Tutto, subito e facile…
    Mi spiego così la sparizione, parlo dal punto di vista sentimentale, del mio amante.
    Non ero più funzionale ai suoi scopi…avanti la prossima!
    In questo schifo, aspetto di conoscere un uomo diverso, capace di ragionare con la propria testa e non con quella della media degli uomini, possibilmente dotato di attributi (si vabbè…questi sconosciuti…).
    Immagino quale possa essere l’ads e company pensiero a tal proposito. Rimarrai sola e avrai goduto meno di quanto avresti potuto.
    Il punto è che a me certe situazioni di compromesso, tutto questo grigiume, fa godere anche meno.

  • Molly, 9 Aprile 2022 @ 13:47 Rispondi

    “Ma io almeno ammetto di essere una stronza fedifraga, pure un po’ puttana e bugiarda fino all’osso, che per quasi due anni ha ingannato il marito migliore del mondo e padre meraviglioso di mia figlia. Tra parentesi, ho fatto pure schifo come madre per un anno o giú di lí. Poi ho scelto di svoltare e ho girato pagina.”

    Grazie per la tua sincerità di ora @LaMilla!

    Secondo me chi si allontana emotivamente alla ricerca di altro, chi si nasconde, chi deve ricordare le bugie che dice difficilmente riesce a tenere la concentrazione sulle cose da fare e le persone. Per coloro che sentono di dover fuggire dai loro ruoli, dalle responsabilità di cui sentono appesantiti, penso davvero che non di possa continuare a dare con serenità. Magari di arriva a FARE le cose ma quando si vorrebbe essere altrove, non si è presenti con la testa. Si è brutti, nervosi con tutti.

    E sono molto pochi coloro che lo ammettono. Anche mio marito lo ha ammesso e ha fatto la svolta. Non si recupera il tempo perduto ma si può far sentire la propria nuova presenza.

    Sono felice che tu abbia ritrovato la strada!

  • Ariel, 9 Aprile 2022 @ 12:59 Rispondi

    Ara Oldplum
    Innanzitutto ricambio l’abbraccio e poi spontaneamente mi ti scrivo che concordo esattamente su queste tue osservazioni che mi viene solo da aggiungere che appunto la disanima fatta da te mette in evidenza una cosa centrale a tutti i problemi che ciascuno può avere avuto o ancora avere e cioè la INCAPACITÀ a decidersi per il meglio proprio nella misura del equilibrio del amare se stessi ne più ne meno degli altri

    Le persone che non decidono mai o che fanno passare anni restando nella propria melma evidentemente da soli non c’è la fanno ecco perché continuò a sostenere che quando non si riesce mai a scegliere per il bene proprio in un perfetto sincrono di bene altrui occorre curarsi a stecca

    Altrimenti si passa la vita a stare infelici a fare i conti poi nella vecchiaia che qui la età media non è vent’anni ma gente già più che adulta e che ANCORA STAZIONA NELLE PROPRIE DÉFAILLANCE nelle proprie miserie e immaturità

    Certamente se ci si cura terapeutico in ogni esplorazione del concetto della cura di se stessi si ottiene proprio il risultato sperato quello di riuscire A MUOVERSI a smettere di farsi del male DA SOLI E A SMETTERE DI FAR DEL MALE GRATUTITO AGLI ALTRI chiunque altro sia .

    Un abbraccio ,allora cara Oldplum.

  • Lolly, 9 Aprile 2022 @ 12:55 Rispondi

    @ Maribel…chi decide di interrompere il matrimonio è lo fa consapevolmente, a prescindere dalla presenza o meno dell’amante, non se ne pente..perché ha deciso per sé. Invece tutti gli altri che dubitano sé fare il salto o meno, che sperano di essere scoperti perché non hanno le palle, se , e quando si ritroveranno fuori dal matrimonio, sono anime in pena, lamentosi, frustrati ed insoddisfatti. E sai perché?…perché per loro andava bene non scegliere e restare li dove erano, perché era quella la scelta. Non è per mancanza di coraggio, prospettive, paure..sono consci di volere tutto e di non voler rinunciare a niente, minima fatica massimo rendimento. Fuori dal matrimonio( se il matrimonio cmq è una piacevole convivenza amicale abbinata a benessere economico)…so ca@@i!!…la strada è in salita, ci vuole grande impegno per mantenere buoni i rapporti con l’ex coniuge ed i figli, impegno con la nuova compagna, e non tutti sono disposti a farlo…e l’isola felice dov’è andata a finire?…lo abbiamo detto più volte, chi ama, dubbi non ne ha…fa il salto con tutti i pro ed i contro del caso..il resto vivacchia, cercando di prendere il buono buono che l’altro può offrirti.

  • oldplum, 9 Aprile 2022 @ 09:14 Rispondi

    Buongiorno a tutte e a tutti. Mi piacerebbe esprimere un paio di concetti che mi sono stati ispirati dalle diatribe molto accese che ho avuto modo di leggere negli ultimi commenti.
    Innanzitutto mi pare che tutti e tutte siamo alla fine molto centrate sul nostro punto di vista, sul nostro modo di affrontare la cosa, sulla nostra prospettiva e, nello stesso tempo, ci affatichiamo a dimostrare che il punto di vista dell’altro sia del tutto inconsistente o stupido. Un conto è scambiare opinioni, credo, un conto invece è cercare a tutti i costi di aver ragione. Mi chiedo se @ale abbia messo in palio un premio per chi risulterà la vincitrice di quello che oramai pare un contest dialettico (è da un po che non leggo e forse mi è sfuggito). Perchè altrimenti questa dialettica tutta tesa ad aver ragione e mettere dalla parte del torto tutti coloro che la pensano diversamente mi pare senza senso.
    Io vedo solo tanta tristezza, rabbia e delusione. Molte anime ferite che reagiscono ciascuna al dolore come possono; chi si accontenta dele briciole e le dipinge con colori dai toni accesi (ma sempre sempre briciole rimangono), chi scarica tutto la responsabilità sull’altro, chi piange su sè stessa, chi ancora si chiede come sia possibile che le cose stiano andando in un certo modo se le premesse sembravano altre. Il dolore e il modo di reagirvi vanno sempre rispettati.
    Altra considerazione che mi viene da fare è che qui si gira da anni intorno alla parola “amore” dando mille declinazioni o attribuendola a situazioni che ne sono lontanissime perchè fondamentalmente non si sta bene nella situazione in cui si è. Se una situazione fosse serena (come naturale che sia) non ci sarebbe necessità di giustificarne le evidenti storture. Mogli tradite e che hanno perdonato, amanti abbandonate, amanti ancora amanti che “così è bellissimo” o “così fa schifo”, uomini con il righello a misurare la ricrescita della moglie e delle sue coetanee per giustificarsi, uomini che non vogliono recare dolore alla consorte ma la tradiscono da anni e “non è facile”… chi più ne ha , più ne metta. Nel mio piccolo credo ci sia bisogno solo di prendere responsabilità della propria vita e fare ciò che è giusto (non quello che ci fa stare bene, perchè fluttuante e ci fa stare bene per 1 ora e male per due e così via). Decidere, in un modo o nell’altro. Un abbraccio

  • Viovio, 9 Aprile 2022 @ 08:27 Rispondi

    Approfitto di questo articolo perché ho già scritto altri post. Ieri il mio ex amante ha scritto a mia mamma dicendole che lui per NOI ci sarà sempre…… (mia mamma è al corrente di tutto) e niente ci siamo messe a ridere.
    Un bacio a tutte/i

  • Viovio, 9 Aprile 2022 @ 08:17 Rispondi

    @Tristan i miei genitori si sono separati negli anni 80 e in quel periodo era impensabile fare una cosa del genere, ricordo che il prete si rifiutò di benedire casa nostra perché era accaduto l’irreparabile.
    Questo è solo un aneddoto, ce ne furono molti altri oltre a generare un grande scandalo nel paesello. Mia mamma era poco più che ventenne e ce ne andammo solo con i vestiti che avevamo addosso, mio padre impiegò anni per digerire la separazione nonostante fossero i suoi tradimenti la causa della fine del matrimonio. Da figlia posso dire che è stato il più bel regalo che potessero farmi, perché gli anni trascorsi nel monolocale con mia mamma e qui @Ads inorridirà(@Ads lo dico in tono scherzoso) sono stati stupendi, perché la libertà non ha prezzo.
    Mi rendo conto non siamo tutti uguali, ma avendola vissuta sulla mia pelle posso garantirvi che se lo si vuole veramente si può fare.
    Quando io e mio marito ci siamo presi una “pausa” e abbiamo spiegato a nostra figlia cosa stava accadendo ci ha risposto che ne era felice, perché eravamo diventati “brutti”. I figli percepiscono tutto, anche quelli piccoli.

  • Viovio, 8 Aprile 2022 @ 22:50 Rispondi

    @LaMilla “il coso a vapore per stirare le camicie” mi ha fatto ribaltare dalle risate.
    @Ads ti prego, non smettere di deliziarci con le tue perle. La tua sincerità è disarmante, leggendoti mi domando cosa pensano mio marito ed il mio ex amante di me… ahahahahah

  • Ariel, 8 Aprile 2022 @ 21:56 Rispondi

    Sicuro @Roberto sei esattamente come gli altri
    Nulla di diverso ,affatto!

    Povero ads il martire sul patibolo
    E tu che gli reggi la coda infatti non sei diverso!

  • maribel, 8 Aprile 2022 @ 19:19 Rispondi

    @lolly scrivi di questa ciclicità, di questo ineluttabile ritorno della noia, di questo riprovare per restare delusi di nuovo.
    Ma io nelle persone che consapevolmente hanno scelto di chiudere un matrimonio finito non ho visto questo. Nemmeno qui dentro, a dire il vero. Ho visto spesso una rinascita e pochissimi pentimenti. Almeno quel 30 per cento che ci prova, salviamolo!

  • LaMilla, 8 Aprile 2022 @ 19:08 Rispondi

    @Molly, questo è solo il mio punto di vista. Ma io almeno ammetto di essere una stronza fedifraga, pure un po’ puttana e bugiarda fino all’osso, che per quasi due anni ha ingannato il marito migliore del mondo e padre meraviglioso di mia figlia. Tra parentesi, ho fatto pure schifo come madre per un anno o giù di lì. Poi ho scelto di svoltare e ho girato pagina.
    Ora sono una persona più dura, non sogno più ad occhi aperti ma mi impegno di più in quello che faccio ogni giorno per farlo al meglio, come donna, come madre e anche come moglie.
    Chiamiamo le cose con il loro nome e prima di sputare sentenze sugli altri, osserviamoci per bene allo specchio perché spesso la prima persona a cui sputare in faccia ce l’abbiamo davanti o al nostro fianco.

  • elleelle, 8 Aprile 2022 @ 17:48 Rispondi

    @Lia
    È strano come così tante persone facciano fatica a staccarsi da queste situazioni. Oggi ero in macchina, ci riflettevo e mi dicevo che a livello di educazione sentimentale siamo praticamente a zero. Pochi sentimenti veri, poco coraggio, poco cambiamento, tante valutazioni superficiali sul valore delle persone. Ci si serve degli altri per quello che possiamo prendere e finisce lì.
    Pensavo anche a quello che scriveva @Rinascita sulla “cura di se stesse” come apparenza e dettagli, ma questo non impedisce un tradimento.
    La moglie del mio ex è stata tradita perché non si è presa cura della sua mente, intesa come cultura, interessi e curiosità. Magari si fa la manicure tutti i mesi e io no, avrà i vestiti firmati e io no, ma è stata tradita comunque.
    Le persone non sono dei dettagli, sono un insieme ed è quello che piace.

  • Sir Tom, 8 Aprile 2022 @ 17:35 Rispondi

    Ads ha ragione se sua moglie lo trascura e si trascura l’occasione farà l’uomo ladro.

  • Roberto, 8 Aprile 2022 @ 17:00 Rispondi

    Cara @Outlier, non so cosa ti abbia detto il tuo ex. Sicuro tra me e la mia amante non ci siamo mai mentiti. Per ora lei non se la sente. Ci amiamo, che devo dirti. Sono lontano io ed è lontana lei dalle vostre storie dove avete trovato uomini o donne che vi hanno preso in giro. E capisco la vostra sofferenza. Ma non tutte le storie sono uguali. O meglio, siamo tutti uguali, nel momento in cui tradiamo. Senza distinzione di sesso. Siamo scorretti. Senza fare tragedie o accusare di essere delinquenti della peggior specie come ho letto qui tante volte. Siamo semplicemente scorretti verso i coniugi. Che siano mariti o che siano mogli. Detto questo, mi dissocio ovviamente da chi vi ha mentito promettendovi mari e monti sapendo di non poterli regalare. Se non si è sinceri con la moglie, almeno con l’amante dovremmo esserlo.

  • Roberto, 8 Aprile 2022 @ 16:29 Rispondi

    Grazie @leilei e @Rinascita per i vostri complimenti. Ma sono un uomo come gli altri. Mi sento vicino anche ad @ads perché in fondo in lui sento solo la voglia di essere più felice di così. Di meritarsi di più. Se è così lo sa solo lui. Nessuno può essere nella sua vita. Ed anche perché resto in un’esistenza apparentemente per lui triste, lo saprà solo lui. Io sono contento della sua testimonianza. È fuori dal coro forse, ma come ho già avuto occasione di dire, non più di tanto.

  • Lia, 8 Aprile 2022 @ 16:28 Rispondi

    Io personalmente immagino la moglie di @ads che pensa… Posso anche rilassarmi! Tanto quell’uomo che mi gira per casa, fa tanto sport e si crede un figo della madonna ma non avrà mai le palle di lasciarmi! Forse ci si sceglie per caso, ma poi non è per caso che si continua a restare insieme!
    @elleelle, qui dentro non si vede amore ovunque ti giri e ti volti!

  • Outlier, 8 Aprile 2022 @ 16:17 Rispondi

    @Roberto quando ti leggo in qualche modo vedo il mio ex. Lui non sta male a casa, come te, ma se fosse davvero innamorato della moglie come dice non verrebbe ancora a cercarmi o dirmi cose del tipo “Avrei voluto tanto avere una famiglia con te, essere libero di viverti ecc”. Eppure sta ancora a casa sua per comodità, per abitudine, per mancanza di coraggio. Ma non per amore, secondo me.

  • Molly, 8 Aprile 2022 @ 14:58 Rispondi

    “Se lo hai fatto è perchè avevi già dei sospetti?”

    Lui non sa ancora oggi che ho aperto la chat! Sa solo che ne ho scoperto l’esistenza. Certo che l’ho fatto perché ho avuto dei sospetti!! Ma i sospetti sono durati molto poco.

    Per anni non mi sono accorta di nulla.

    Perché lo guardavo CON IL MIO METRO di persona onesta e MI FIDAVO.
    Prima di accusare una persona di una cosa così grave, ho voluto prove, dopo aver escluso molte altre cose.

    Non è mia abitudine curiosare nel cellulare di mio marito. Non mi piace il controllo. L’ho fatto perché sono stata ingannata e mi sono dovuta difendere. E ho salvato l’evidenza, se pur minima. Così come ho tutti gli screenshot di quella sciocca amante che mi ha dato mille informazioni dalle sue pagine dei social media, dove era quando anche mio marito era in alcuni posti, perché non sa adoperare i social media. Non mi tolgo dalla testa che lei volesse farmi sapere, sperando che io lasciassi mio marito oppure proprio non sa essere discreta.

    Mi sono sentita come una ladra. Avevo il cuore a duemila battiti al minuto. Per voi che siete abituati a nascondervi e a ingannare non è un problema comportarsi in maniera così vergognosa ma non tutti sono così. Ero a disagio non solo per quello che stavo capendo ma perché ho dovuto comportarmi da stronza anche io.

    Poi mio marito quando si è deciso a confessare dopo aver negato per settimane mi ha chiesto scusa perché sa che è COLPA SUA se sono arrivata a fare cose di nascosto, a spiargli il cellulare: lui sa che io non lo avrei mai fatto perché sono davvero una persona onesta e corretta. E si è vergognato di avermi causato di perdere per un po’ della mia correttezza per colpa sua.

    Ma senza fare scenate, aspettando che LUI maturasse la sua decisione. E so che ne è valsa la pena! Si è messo in discussione, non ha trovato inutili scuse.

  • sunflower, 8 Aprile 2022 @ 14:51 Rispondi

    il bello di una community è leggere le varie opinioni che interagiscono tra di loro, l’importante è non giudicare secondo me.

    @ads è stato sincero a modo suo (solo non capisco perchè visto che la giudica così non la lasci anche a costo di stare da solo), molte mogli si trascurano o fanno solo le mamme o pensano che ormai una volta sposate possono fregarsene di tenersi un po’…tanto… o danno la colpa alla mancanza di tempo; idem gli uomini che girano per casa con barba lunga, pancetta, canotta a muratore a volte con macchie ecc. anche loro non pensano che ne valga la pena ed è anche per questo che noi donne quando ci imbattiamo in un uomo curato, divertente e seduttivo molte volte capitoliamo (a me è capitato)

    un errore perchè innanzitutto bisogna tenersi bene per se stesse, io lo penso da sempre e tra lavoro full time, figlio, casa, marito riesco ad andare da parrucchiere, estetista, palestra e per un certo tempo (3 anni anche l’amante) oltre a uscire una sera ogni tanto con le mie amiche….volendo si può fare tutto, non bisogna lasciarsi andare tutto qui.

    il mio amante mi raccontava che la moglie era sempre stanca, stufa e si lamentava sempre e non aveva mai voglia di fare nulla, poi come sesso ormai dormiente o alquanto suora nelle modalità..io un marito che alle 9.00 già ronfava sul divano, che ormai mi dava per scontata ecc. solite cose.
    Io e il mio ex ci siamo trovati e abbiamo passato un periodo bellissimo, fatto di emozioni, riscoperta di un sex a 1000, di risate di mettersi in ghingheri per uscire a cena, di fiori, corteggiamento e di grandi chiacchierate. Tuttavia questo non ci è bastato per farci decidere di cambiare le nostre vite, io ci ho provato a verificare se lui fosse dell’idea ma ho capito che mai lascerà moglie nonostante quanto sopra e dopo che ho scoperto che faceva il piacione con un’altra ho mollato definitivamente.

    Quindi nonostante tutto molte volte si sogna per un periodo e poi si ritorna alla realtà….

  • LaMilla, 8 Aprile 2022 @ 14:40 Rispondi

    Ragazze e ragazzi, grazie di cuore perché state dando il meglio di voi stessi in quanto a sarcasmo! Tra il “coso a vapore per le camicie” di Ads e il “criceto in prognosi riservata” di Azzurra, io ho le lacrime agli occhi dalle risate!
    Vi adoro.

  • Lilly, 8 Aprile 2022 @ 13:52 Rispondi

    @Cossora parli proprio tu che qui sul blog spesso scrivi commenti farciti di gratuite stilettate a donne che hanno il solo peccato di non essere….come si dice?risolte?moderne?ribelli?diverse?a no…aspetta. non come te. Giusto. Non come te. Chi non è come te è grigia spenta ecc. Si fa umiliare perché va da una psicologa. Che altro?

  • Ariel, 8 Aprile 2022 @ 13:43 Rispondi

    alessandro pellizzari, 8 Aprile 2022 @ 13:38Rispondi
    anch’io ho le mie pecche, scagli la prima pietra…

    Ah ah ah eh be certo che se di tutti i commenti critici a suon di VERITÀ CONCRETA che ti ho scritto tu hai saputo pubblicare SOLTANTO QUESTO

    AHIMÈ si hai raggggggione
    Quasi quasi ritiro il mio pensiero sul fatto che tu le abbia…….le P …

    Ah ah ah ah
    Bevici su e rifletti se ti riesce!!!!

    Ah ah ah
    Parola di VERA DONNA CON LA D MAIUSCOLA!!!!!!!!

    Ah ah ah ah

  • Ariel, 8 Aprile 2022 @ 13:34 Rispondi

    A me piacciono SOLTANTO GLI UOMINI CON LE PALLE!!!!
    E qui ahimè non ne vedo !,,,,,,

    Manco un ombra

    ECCEZION FATTA OVVIAMENTE PER CaroAlessandro!

    • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2022 @ 13:38 Rispondi

      anch’io ho le mie pecche, scagli la prima pietra…

  • Leilei, 8 Aprile 2022 @ 13:24 Rispondi

    Roberto le tue parole riscattano tanti uomini, e anche donne come me. Grazie mille per la tua testimonianza.

  • LaMilla, 8 Aprile 2022 @ 13:15 Rispondi

    @ads, mi rotolo dalle risate! Devo dire che il quadro che dipingi è devastante sia per le donne che per gli uomini. E purtroppo per la maggior parte, devo darti ragione. Comunque per esperienza mia, non è tanto l’aspetto quanto piuttosto la carica erotica che qualcuno sprigiona a fare la differenza. Il mio ex è un uomo sessantenne dalla forte fisicità, non bello ma attraente. Focoso ma pacato in pubblico. La moglie è una donna molto curata, una volta bella, che ora però dimostra diversi anni più di lui. Lei, stravagante nel vestirsi e dalla risata fragorosa, attira l’attenzione. Io sono completamente il suo contrario: capelli quasi rasati, jeans e scarpe basse. Sono molto più giovane ma in una discussione su qualsiasi tipo di argomento mi mangerei in tre secondi chiunque faccia parte della loro cerchia di amici. Sono un animale che indossa solo la sua pelliccia, niente pizzi e merletti per me.
    C’è chi ha per moglie un sacco di patate e chi una bambolina frizzante, ma ciò non toglie che siamo tutti costantemente alla ricerca di qualcosa altrove.

  • Dispersa, 8 Aprile 2022 @ 13:00 Rispondi

    Ma no @Cossora, abbiamo capito tutte che @Ads é tornato nel suo marasma e fino a qua non c’è nulla di male… A me non è piaciuto in cui ha descritto la moglie, non è più felice con lei e quindi probabilmente le trova mille difetti (l’ho fatto anche io e lo faccio ancora) solo la descrizione da lui fatta l’ho trovata indelicata.
    Poi per il resto auguro ad @Ads di trovare la sua serenità, magari una terza donna sarebbe l’ideale (mai dire mai)!!

  • Rinascita, 8 Aprile 2022 @ 12:45 Rispondi

    Lia in realtà io vedo tante donne, anche più giovani di 50 anni che si abbandonano ad uno sciattume totale. Mi ha fatto ridere AdS quando ha parlato di ricrescita. È una cosa che noto subito anch’io e purtroppo ne incontro tante. Basterebbe poco eppure …… Poche sere fa ero a cena con una coppia di coetanei appena conosciuti. Lui uomo interessantissimo e curato. Lei una bellissima donna di base ma trasandata, scusate il racconto raccapricciante ma aveva dei baffi che poteva farsi la piega. Il pensiero è andato a lui, a quello che poteva pensare guardandola o baciandola. Non sono sciocchezze o cose trascurabili. Insieme a molto altro bisogna avere cura di se’ per se’ ma poi anche per rispetto dei propri compagni. Vale per l’uomo ma anche per la donna. Io ad esempio, senza smalto ai piedi non ci sto neppure d’inverno, mi piace sapermi curata anche su dettagli che non vede nessuno. Mio marito credo non se ne sia mai accorto ed ha ignorato le mie crociate sul lavorare entrambi per continuarsi a piacere.

  • Rinascita, 8 Aprile 2022 @ 12:04 Rispondi

    Roberto come mi piace l’equilibrio con cui racconti una verità che conosco e che condivido.

  • Lolly, 8 Aprile 2022 @ 11:59 Rispondi

    Alla luce dei miei 47 anni, oggi definisco il matrimonio come un contratto tra parenti. Il coniuge diventa un elemento da inserire nell’albero genealogico per affetto, grado di parentela e vicinanza. Ma di quell’amore nato anni or sono..poco resta e da ciò che leggiamo nel blog di Ale, vale un po per tutti. L’amore non è eterno si cambia ,cambiano i nostri desideri, le aspettative, e spesso il coniuge non è più il compagno che vorresti al tuo fianco. Che fare?…questo è il dilemma da cui partire, non chi è o dove vuoi andare con l’amante!…il calvario è soggettivo, l’altro è lo specchio. Io credo, che tante titubanze al cambiamento nascono dal fatto che l’ignoto fa paura, che perdere le radici cmq ben piantate nel terreno non è cosa semplice e che una volta liberi, tutto debba ricominciare da 0. Stavolta hai già una famiglia, dei figli, debiti, ex parenti e pertanto ti porti dietro un carico non indifferente ..ti ritrovi libera, di vivere come ti pare con la maturità di una donna che sa come va la vita, senza troppi fronzoli,..poi succede che, passata la prima fase del” sono libera, faccio ciò che voglio come se non ci fosse un domani”, arriva la voglia di fermarsi di nuovo ed avere riconoscimento nella coppia, in un progetto, un contesto e così via…e tutto ricomincia…ed è questo che crea perplessità a mio avviso…la consapevolezza che tutto si ripete, è ciclica la vita , ed allora ci si chiede se vale la pena buttare tutto all’aria per poi ritrovarsi al punto di partenza, ed aver fatto soffrire tante persone che il cambiamento non lo volevano…non è facile amiche..ognuno sceglie cosa è meglio per sé, o la va..o la spacca!!..

  • maribel, 8 Aprile 2022 @ 11:58 Rispondi

    @ads
    “ovviamente il discorso delle camicie è stato strumentalizzato, mi sono comprato un affare per le camicie a vapore faccio da me, come quasi tutto”

    a me quando parli della tua quotidianità sei proprio simpatico. a volte le spari grosse, ma non se nemmeno il solo.
    ma poi quando ti leggo nei tuoi scritti più “calmi” mi fai una gran simpatia. come ha scritto elleelle, si capisce che sfoghi qui la tua infelicità.

  • Marcelle, 8 Aprile 2022 @ 11:45 Rispondi

    Anche io comprendo @ads e lo leggo come @cri28, @leilei e @rinascita.. Si é sfogato, come hanno notato tante altre, senza veli. E ci leggo semplicemente anni di frustrazioni. Forse hai sposato tua madre.. ed il problema sta proprio in una unione poco felice quasi quasi dall’inizio.
    Capita. Anzi, ti capisco.

  • elleelle, 8 Aprile 2022 @ 11:40 Rispondi

    @Lia
    Capisco il tuo commento, solo che qui di amore ne vedo così poco… È in questi casi che salta fuori il grosso dell’ egoismo, secondo me, quando vuoi avere tutto, dando poco in cambio.

  • Lia, 8 Aprile 2022 @ 11:39 Rispondi

    @cossora!
    “Ce la potete mettere un po’ di apertura mentale o serve solo per concedervi di tradire i vostri mariti o perdonare i loro tradimenti?
    Abbiamo raggiunto l’apice della pochezza. Siete squallide.”
    Mi fai troppo ridere quando devi per forza giudicare per farti sentire! Come i bimbi che sbattono i piedi per terra! ahahah

  • Azzurra, 8 Aprile 2022 @ 11:12 Rispondi

    @Ads per quanto su alcuni concetti sono d’accordo con te ma, lasciamelo dire, il tuo linguaggio lo trovo aggressivo, offensivo e credo che ti qualifichi da solo soltanto ascoltandoti parlare. In ogni caso gli stessi concetti potresti scegliere di comunicarli in modo diverso per esempio con più eleganza ma sei tu stesso a presentarti in modo cafone e le critiche te le meriti tutte. Sicuramente sarai un bell’uomo dall’aspetto curato, sportivo, coi capelli, ma è inutile avere la tartaruga sulla pancia se in testa hai un criceto in prognosi riservata….
    Io ho 46 anni sono una donna molto curata, faccio tanto sport e il mio fisico non è per niente male anzi…, credo di essere anche una donna intelligente, leggo molto, ma penso di essere una donna delicata soprattutto con le debolezze degli altri. Il mio ex? 14 anni più di me, con la pancetta, bello lo è stato ma in passato ora è un uomo di 60 anni e non è ancora bello, non si cura molto a livello sportivo e non si veste in giacca e cravatta, un uomo normalissimo . Ma io lo amavo, lo desideravo e non vedevo altro o altri, volevo e vedevo solo lui. Non mi potrei ad esempio mai innamorare del bello, palestrato, curato che parli come hai parlato tu adesso qui. Mai. Ti cancellerei seduta stante. Tieniti tartaruga e criceto, troverai di certo una che sappia essere alla tua altezza… morale.

  • Lilly, 8 Aprile 2022 @ 11:06 Rispondi

    @alessandro non c’è bisogno di distruggere @ads. Lo sta facendo da solo scrivendo certe cose. Si autoritrae in maniera sempre più precisa ed impietosa. E qui su un blog può ponderare la parola scritta, ma l’esito mi pare alquanto deludente. Penso e mi chiedo …dal vivo, senza il tempo di riflessione che è concesso di fronte ad uno schermo, come potrebbe essere. Ma forse già lo so, dentro di me.

  • Roberto, 8 Aprile 2022 @ 10:55 Rispondi

    Sono parole che condivido in toto @leilei. Io sono uno di quei mariti che fa tanto, ma come poi lo fa anche mia moglie. Nonostante questo l’amore finisce, forse perchè alla base non c’era quel legame così solido. Tante volte ci si sposa giovani e poi la vita passa senza che tu ne accorga. Arrivano i figli, si pensa all’educazione e l’esistenza procede senza quello stacco violento che ti porta a considerare la separazione. Piano piano ci si allontana, senza mai perdere di vista però l’impegno che hai preso con il coniuge, i figli, i parenti, e tutto quello che c’è intorno. Ovvio che in questa situazione si può restare se il rapporto non è devastato. Se tutto va in rovina ovvio che a quel punto ci si deve guardare in faccia. Però se le cose procedono senza grossi strappi ce la si fa. Poi subentra l’amante, la mancanza di rispetto verso la propria moglie o il proprio marito. E a quel punto sta alla coscienza di ognuno di noi prendere delle decisioni. Ma tutti siamo diversi. Inutile dare giudizi a come si comporta uno o l’altro. Si sceglie quello che è più giusto o più comodo. Pensando sempre e solo a se stessi.

  • Lia, 8 Aprile 2022 @ 10:49 Rispondi

    @ads, ma in che giungla vivi? Adesso le donne a 50 anni sono ancora parecchio in forma!
    P.S. A me piace un sacco l’uomo senza capelli!

  • cossora, 8 Aprile 2022 @ 10:48 Rispondi

    @elleelle “@ads è tornato nel suo marasma ed è l’infelicità che lo porta a criticare e dare la colpa alla moglie”
    Dio grazie.. una che ci è arrivata.
    Le altre tutte a gridare allo scandalo, si chiama sfogo ragazze, @ads si è sfogato su un blog con gente che non conosce e in anonimo. Ce la potete mettere un po’ di apertura mentale o serve solo per concedervi di tradire i vostri mariti o perdonare i loro tradimenti?
    Abbiamo raggiunto l’apice della pochezza. Siete squallide.

  • Roberto, 8 Aprile 2022 @ 10:45 Rispondi

    Hai ragione @Ale, magari un pochino di forma andrebbe salvata. Però dobbiamo riconoscere ad @Ads il coraggio di essere sincero in mezzo a questo gruppo di donne scatenate. E poi anche di presentarsi alla cena. Ma sei così sicuro @Ads di non correre il rischio di essere mangiato al posto dell’antipasto? (rido)

  • cossora, 8 Aprile 2022 @ 10:27 Rispondi

    @ads 90 minuti di applausi.
    Se 70 amanti uomini su 100 sono cialtroni, 70 amanti donne su 100 sono ipocrite.

  • cossora, 8 Aprile 2022 @ 10:13 Rispondi

    @Ads io ti auguro di spezzarti tra 50 anni ma di non piegarti mai prima!
    Certo che ci vengo, tienimi il posto in fondo al pullman!!!

  • elleelle, 8 Aprile 2022 @ 10:07 Rispondi

    @ragazze
    Non vi siete ancora stancate di interagire con chi non vi capirà mai?
    Provate a pensare alla costanza che ci mettete a parlare, spiegare, cercare di far capire a certe persone e fate un parallelo con la vostra storia di amantato.
    Qui ci sono alcune persone che non capiranno mai, anzi, ci godono a vedere la vostra sofferenza, la vostra necessità di farvi capire, di vedere riconosciuta la vostra esperienza. Persone che non capiranno mai, con cui insistete come avete insistito coi vostri ex. Alcune di voi dopo anni stanno ancora cercando di darsi delle spiegazioni sul perché l’ex ha fatto quello che ha fatto, così come dopo anni tante di voi stanno cercando di far cambiare idea a chi non la cambierà mai.
    Le esperienze vissute dovrebbero aver insegnato a passare oltre e a non perdere energie con chi non ricambia mai.

  • avvocatodistrada, 8 Aprile 2022 @ 09:50 Rispondi

    @rinascita..meno male che qualcuna comprende, senza fare la maestrina,
    che poi non dico nulla di cosi eccezionale, vi consiglio a volte di uscire dal vostro guscio un po’ autoreferenziale.
    @dispersa non hai capito io non idealizzo nessuna, tantomeno l’amante che ha deciso di continuare a vivere con marito cornuto e consapevole e di rinunciare a tutto..si spegnerà come volte di voi,
    perchè care ragazze si nota il grigiore sul viso delle donne che non vengono amate da un bel po.
    @lilly..anche tu che pesantezza cosmica,e voi sareste le super donne che lo stronzo di amante non vi ha apprezzato..non ci siamo proprio

  • Rinascita, 8 Aprile 2022 @ 09:43 Rispondi

    Io Molly quando scrivevo a lui non lo facevo per fare un dispetto a lei. Non ce l’avevo proprio in nota. “Chi la fa l’aspetti” non ha nessuna logica in queste situazioni. I giochini lasciamoli fare agli adolescenti noi siamo adulti.

  • Cri28, 8 Aprile 2022 @ 09:23 Rispondi

    Nelle parole di Ads io vedo un uomo che avrebbe desiderato che la moglie gli dimostrasse amore, passione e interesse. Non mi scandalizza che, stufo di quella che sente come indifferenza di sua moglie per lui, che si occupa di tutto, tranne che di stargli accanto, sia finito a vederla come una parente noiosa. Faccio forse più fatica a capire gli uomini che trovano un’amante, pur avendo una moglie da cui si sentono amati e desiderati e avendo quindi una base su cui costruire un matrimonio appagante. Poi non lo conosco, non so cosa abbia fatto lui per appassionare la moglie; è una cosa che bisogna sempre chiedersi. Ma può anche darsi che sia stato un matrimonio sbagliato e nessuno dei due sul lungo periodo sia rimasto innamorato dell’altro. Ovviamente se gli capiterà l’occasione avrà un’altra amante, è un caso di matrimonio finito.
    Sicuramente sarebbe più rispettoso separarsi ufficialmente in questi casi.

  • avvocatodistrada, 8 Aprile 2022 @ 09:06 Rispondi

    a molly non rispondo , mi è anche simpatica,tuttavia e ‘ come se dovessi rispondere a mia madre, senza offesa.
    alle altre che invece giudicano il mio linguaggio “terra terra”,…poi non vi stupite se bastano 2 moine per conquistarvi.
    ovviamente il discorso delle camicie è stato strumentalizzato, mi sono comprato un affare per le camicie a vapore faccio da me,
    come quasi tutto.
    ad ogni modo lavoro in un contesto lavorativo dove il 75 cento sono donne,
    la mattina a scuola idem..al gruppo calcio figli idem
    vi assicuro che vedervi a 50 anni, con la ricrescita, in tuta, con lo sguardo perso, in sovrappeso,scurate è desolante,
    ahime frequento anche il gruppo dei papa’..e non so come molte di voi riescano a provare attrazione per uomini panzuti, scurati,dall’alito cattivo,senza capelli’.
    si @alessandro è vero una donna che tradisce il marito per anni,con tutto il rispetto e le belle parole, qualifica e definisce tutta la stima che aveva per il marito o moglie che sia, il resto sono cazzate che amano raccontarsi le persone.
    un abbraccio

    • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2022 @ 10:42 Rispondi

      devo dire che uno dei motivi di fine di una coppia è anche il lasciarsi andare esteticamente come persona, e vale anche per le donne. Poi bisogna vedere perché: la coppia è una pianta che si annaffia in due

  • Roberto, 8 Aprile 2022 @ 09:05 Rispondi

    Perchè quando si ama, cara @Molly, è difficile staccarsi. Pur riconoscendo la difficoltà della situazione. Abbiamo entrambi figli ed è inutile che vi fissiate sul fatto che sia sempre l’uomo a non fare il salto. Esistono anche le donne che non vogliono farlo. Il mio rapporto con mia moglie è buono. Abbiamo come dice @Ale, un ottimo matrimonio-azienda. Fosse per me il salto l’avrei fatto. Ma bisogna essere in due. Non affronto il discorso “è giusto nei confronti del coniuge” perchè non ne usciremmo più. Ci sono tante cose nella vita che non sono giuste ma gli esseri umani le fanno lo stesso. Se dovessimo fare l’elenco dei comportamenti sbagliati verso gli altri non finirebbe più. Pur rimanendo sbagliati.
    P.S: Non distruggete @ads. A modo suo è stato spietatamente sincero, dicendo cose che molti uomini e donne pensano dei loro coniugi.

    • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2022 @ 10:37 Rispondi

      Non distruggete @ads. A modo suo è stato spietatamente sincero, dicendo cose che molti uomini e donne pensano dei loro coniugi.

      Vero però lui non deve esagerare con i giudizi su sua moglie perché non sono belli per le donne in genere

  • Lolly, 8 Aprile 2022 @ 08:54 Rispondi

    Però…c’è tanto dolore nelle nostre storie, ma devo dire dagli ultimi commenti che in questo blog non mancano le risate!!…lo abbiamo massacrato @ ads…mazzate a non finire!!…avete fatto caso come noi femminuccie abbiamo fatto fronte comune per difendere la dignità e l’onore della moglie di @ads? ..@ ads ti vogliamo bene, perché sei sempliciotto e spartano…ma su certe affermazioni con noi donne non si scherza…ed uno come te una donna matura e consapevole, se lo mangia a colazione!…peccato @ Alessandro sono davvero pochi gli uomini che possono tenere testa ad una donna, e quando c’è, tutte ne siamo innamorate !!

    • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2022 @ 10:36 Rispondi

      ads è un muro di gomma si piega ma non si spezza (rido)

  • Leilei, 8 Aprile 2022 @ 08:40 Rispondi

    Lolly sono contenta per te. Ti sei liberata di un immaturo vanesio.

  • Leilei, 8 Aprile 2022 @ 08:38 Rispondi

    Lilly il rispetto e la stima non sempre restano se l’amore passa. A me ad esempio, l’amore per mio marito è passato proprio perchè ho perso la stima in lui. E’ un uomo che si è sempre tirato indietro davanti alle difficoltà, un uomo che mandava me avanti a risolvere i problemi, un uomo che mentre ero in ospedale mi ha detto non so se vengo a trovarti, dipende da che ora vengo via dal circolo, un uomo che quando stavo male e dovevamo andare a cena con gli amici mi lasciava da sola e andava, perchè io non gli avevo chiesto esplicitamente di stare a casa a farmi compagnia.
    La mia colpa più grossa è aver avuto le fette di prosciutto davanti agli occhi, e finchè nella vita ci è andato tutto bene non me ne sono accorta. Ma davanti alle difficoltà ho capito che non aveva le palle. e le palle me le sono dovute far venire io per entrambi.
    Certo che sputo nel piatto dove mangio, certo che resto per non avere un depresso sulla coscienza, certo che resto per non andare a fare la vita da poveretta. Tutte le sue mancanze me le ripago con il circolo, il botox, la bella casa ecc…Poca cosa direte. Si tratta di scelte. E io ho scelto di stare così. Tanto c’è l’amante che mi dà quello che non ho dal marito.
    Quando si è delusi, si diventa cinici e opportunisti.

  • Leilei, 8 Aprile 2022 @ 08:32 Rispondi

    “Lei pensa che quei messaggi li abbia letti mio marito e mio marito non sa nemmeno dei messaggi che intercettai io visto che alla lettura si autodistrussero, haha! ! ”
    Molly magari lui non sapeva che tipo di messaggi avevi letto tu, e poi perchè mai andare a curiosare nel cellulare del coniuge? Io con mio marito non l’ho mai fatto, come non ho mai guardato nel suo portafogli. Se lo hai fatto è perchè avevi già dei sospetti?

  • Leilei, 8 Aprile 2022 @ 08:28 Rispondi

    ADS ti comprendo benissimo.
    Molly descrive una situazione che ha vissuto lei: marito che lavorava lontano da casa, che oltre a lasciarle il peso di tutto sulle spalle, a non comprendere i problemi di salute che lei aveva e a fare sesso con lei anche se magari non si sentiva benissimo o era particolarmente stanca, si faceva la sua vita fuori casa.
    Grazie al cielo non tutti gli uomini sono così, molti suddividono equamente il peso della famiglia e della casa (il mio amante fa molto di più, ad esempio), ma questo non impedisce alle donne di sentirsi insoddisfatte e cercare attenzioni altrove.
    Se l’amore finisce, finisce. Molte volte non si riesce nemmeno a trovare un perchè.

    Sul fatto di gettare la croce sugli uomini che hanno l’amante, mentre ci si autoassolve se donne, e si ritorna a casa con la coda tra le gambe e il proposito di ricostruire, sfondi una porta aperta. Io lo sostengo da sempre che spesso si usano due pesi e due misure.

  • Lolly, 8 Aprile 2022 @ 08:07 Rispondi

    @leilei…quello che hai scritto del mio ex marito lo penso pure io. E ti dirò..lui secondo me, si era innamorato della sua amante, solo che finito l’innamoramento finito tutto…non vuole impegni come hai precisato tu. Non è escluso sia stato un seriale, lui afferma di avermi tradito solo con lei ma io non gli credo.. è molto attratto dal genere femminile e quando è per strada i suoi occhi ruotano sempre verso ragazze giovani fisicamente appetibili ecc. e gli viene la bava alla bocca…oggi rido, e credimi che sono contenta possa seguire la sua vera natura senza più nascondersi. Felice che sua un buon padre ed un gran lavoratore, altro non mi interessa più…

  • Leilei, 8 Aprile 2022 @ 07:53 Rispondi

    Ale bisogna contestualizzare, lui mi manda anche lo scontrino della spesa, le analisi del sangue e il cedolino dello stipendio!!!

  • Molly, 8 Aprile 2022 @ 07:35 Rispondi

    “per la cronaca mia moglie se ne va 2 mesi e mezzo al mare da quando la conosco e lavora la meta’ di un impiegato medio.
    aggiungo a memoria che non mi abbia mai mai dico mai stirato una camicia, o fatto un rammendo,
    o chiesto se magari voleva rimanere l’estate qui qualche gg e non i classici 75 gg nella sua dimora estiva.
    ma di cosa parlate?”

    Da quello che racconti se ne deduce che tua moglie fa l’insegnante e solo l’ignoranza fa pensare che sia un lavoro in cui non ci si logora o si lavori poco.

    Ovviamente tutti gli anni in cui tua moglie si è allontanata nella casa al mare con i figli tu le hai chiaramente manifestato che avresti avuto piacere di passare molto del tempo con lei oppure la vostra comunicazione è stata fatta di non detti e di ambiguità? Se tu ti trovassi a passare un mese da solo con i figli mi dici quale sarebbe il tuo tempo libero per fare attività sportiva o farti gli affari tuoi?

    Secondo me ti sentiresti in gabbia. Solo chi non si occupa di figli e di ragazzi può pensare che sia un impegno facile e in cui si ha tempo per sé. Per quello che riguarda lo stirare e il rammendare mi spieghi perché sotto sotto hai l’aspettativa maschilista che lei lo avrebbe dovuto fare? Tu quanti rammendi hai fatto?

    Piagnucoli come un bambino ma sei l’ambiguità in persona.

  • Rinascita, 8 Aprile 2022 @ 06:47 Rispondi

    Grazie Maribel per la tua risposta a Molly. Corrisponde esattamente al mio pensiero! La (mal)convinzione che non amare più il coniuge porti con se’ anche l’essere un pessimo genitore non necessita di altre risposte. È tutto chiaro!

  • Molly, 8 Aprile 2022 @ 05:57 Rispondi

    “Si parla del fatto che non si può costringersi ad amare qualcuno se l’amore è finito. Non si può ricostruire una coppia perché SI DEVE. Anche tu non avresti ricostruito se ti fossi accorta che tuo marito non lo amavi più. O no?”

    Ma quella sarebbe pura FOLLIA!! Ma chi mai dice quelle sciocchezze? L’amore è prima di tutto libertà! Però anche in una coppia si deve essere disposti a sacrificare qualcosa per venirsi incontro

  • Molly, 8 Aprile 2022 @ 05:38 Rispondi

    No! Io avevo visto una chat strana perché nascosta ma i contenuti assolutamente normali, perlomeno quelli che intercettai io non erano nulla di sospetto. Lei pensa che quei messaggi li abbia letti mio marito e mio marito non sa nemmeno dei messaggi che intercettai io visto che alla lettura si autodistrussero, haha! ! Chissà come ci rimase male lei di non ottenere nessuna considerazione per quei messaggi, d’altra parte chi la fa l’aspetti! Ed è stato un gioco da ragazzi leggere la chat nascosta.

    Non avevo nessuna prova. Disse che erano amici e gli credetti. Era accettabile e possibile.

    Negò inizialmente e gli credetti pure con sensi di colpa per aver pensato male. Poi DOPO SETTIMANE ha confessato lui. Sapeva che farmi pure passare dalla parte del torto ERA SBAGLIATO.

    Non aveva detto che era finita da un anno. Sei male informata. Comunque per me sono cose del passato.

    Tu pensa a credere o no che lui dorma sul divano. Chi sputa nel piatto in cui mangia prima o poi non si comporta correttamente con te. Oggi a lei e domani a te.

  • Lilly, 8 Aprile 2022 @ 01:25 Rispondi

    @ads più ti leggo più mi cadono gli zebedei. Veramente. Il problema non è il fatto che tu abbia avuto una amante. Qui in tante hanno avuto il tuo percorso. Non si giudica quello ci si ritrova a provare per altre persone. Quello che è terribile è come ti esprimi su di lei. Toni che io nemmeno dopo che mio marito mi aveva lasciato in malo modo ho mai avuto. Perché si presume che se l’amore passa, l’affetto e il rispetto per una persona con cui hai condiviso molto ci siano e rimangano. Anche se hai avuto un altro amore. Perché se si tradisce è per amore, o mancanza di esso, e ha qualcosa di buono dentro nonostante tutto. Ma essere crudeli, quello proprio non capisco da dove nasca e non lo giustifico. Nessuna si è mai espressa sul proprio marito come tu fai con tua moglie. Si si sei franco…ma esser franchi non deve accompagnarsi per forza ad essere così…e poi sei molto indulgente con t stesso, lo hai notato? Però lei privilegiata…non ha dovuto stirarti le camicie. Ma di che anno sei?1910?perché nemmeno mio nonno direbbe una roba così antidiluviana. Tua moglie lavora meno di un impiegato medio?ma la cura dei figli?e della casa? Quelli li dimentichi? Il lavoro di una donna non finisce quando stimbra il cartellino, mi pare di aver capito dalle donne che hanno una prole a cui dare cure ed attenzioni. La cosa assurda è che tu non sei solo sposato. Hai pure trovato una che fa le corna al marito…con te. Con te. E non so se sono l’unica ad aver notato (me lo sarò sognato…avrò frainteso…certo)..che tra uno sputtanamento più o meno velato di una moglie e di una ex amante qua sul blog provi pure a gettare le basi per un futuro baccaglio con una utente. Ci vuole coraggio. Non solo per fare cosi. Ma pure per darti corda.

    • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2022 @ 08:22 Rispondi

      Però la testimonianza di ads è preziosa perché sincera e vi mostra come sotto fatti veramente e cosa pensano molti dei vostro amanti e mariti. Fatene tesoro

  • avvocatodistrada, 7 Aprile 2022 @ 22:49 Rispondi

    @cosy..Per una che dorme con un altro.. booom!..mi secca si.
    cossy..tra 10 anni saro’ staro bene ancora..nessuna pillola.
    cossy piuttosto ma vieni a milano, ?.

  • Rinascita, 7 Aprile 2022 @ 22:18 Rispondi

    Resto sempre più convinta che non ci sia mortificazione più grande che tenersi un compagno od una compagna con la manipolazione “tu non sai quello che io ho fatto per te”. Si sta insieme per come si è e per quello che spontaneamente in una coppia si da. Tutto quello che si ottiene inducendo sensi di colpa, è solo di una tristezza infinita. Mi è di aiuto pensare di non essere così e devo dire che mi basta. Non l’ho fatto con mio marito e neppure con il mio ex amante, non lo farò mai. AdS io capisco il senso di quello che scrivi. Il mio consiglio e’ vivi!

  • avvocatodistrada, 7 Aprile 2022 @ 21:53 Rispondi

    ultima cosa ma scusate voi che per anni tradito i vostri i partner …cosa pensate di loro..?
    a volte mi sembra di essere in una finzione..gente come voi o molte di voi che hanno tradito, mi fanno la morale a me su come mi esprimo su mia moglie?..secondo voi il marito di molly cosa diceva alla sua amante di lei.
    i vostri amanti quando andavate con loro..cosa pensavano dei vostri partner?
    non ve lo siete mai chiesto?
    o ci siete andati e sin dalle prime volte in virtu dell’amore facevate tutto..
    possibile che non si riesce mai ad avere una interlocuzione franca qui sopra?
    e ribadisco basta fingere anche qui.
    la mai ex amante parliamo di lei.
    ha fatto cose..devo pensare che avesse stima del marito?che lo apprezzasse?
    ma di cosa parlate?una volta scese sotto casa sua con il marito sopra per darmi un bacio,
    ..scusate sorrido se ripenso a quanto mi diceva in determinate circostanze..
    e vi ripeto le mie non sono parole create dal nulla questa sera, sono circostanze ahime reali.
    immagino che ste cose siano successe anche a molte di voi..poi una volta che le cose vanno male con l’amante, rientrate nei ranghi come nulla fosse..e per giunta fate la morale agli altri?
    molte di voi sono fortunate ad avere dei manichini anaffettivi a casa,se ero io con il cavolo che rientravate nei ranghi.
    ..anche per questo ho litigato con lei..lei che dopo aver fatto la telefonatina rassicurante al coniuge..poi si lasciava andare..ma non 1 volta..300 volte..
    ribadisco se i vostri partner sapessero la verita a 360 gradi , stasera stesso vi mandano a fare un giro.
    io almeno ho il buon senso di non volare tanto alto
    fate le persone serie, a voglia andare dallo psicologo sine die.
    per la cronaca mia moglie se ne va 2 mesi e mezzo al mare da quando la conosco e lavora la meta’ di un impiegato medio.
    aggiungo a memoria che non mi abbia mai mai dico mai stirato una camicia, o fatto un rammendo,
    o chiesto se magari voleva rimanere l’estate qui qualche gg e non i classici 75 gg nella sua dimora estiva.
    ma di cosa parlate?

  • Molly, 7 Aprile 2022 @ 21:34 Rispondi

    Non c’è molto da dire @Molly. È ancora in essere e va avanti da quasi tre anni. Non dico che non ci sia soddisfazione. Ma come ho già avuto modo di dire, un amantato, pur equilibrato che sia, nasconde sempre uno stato di precaria felicità. Perché precaria è la situazione.

    Ma tu cosa cerchi @Roberto in quella situazione precaria? Da quello che ho capito hai figli grandi che capurebbero. Cosa ti blocca dal fare il salto se hai figli grandi?

    Lei ha figli? Qual è il tuo rapporto con tua moglie? È giusto nei confronti di tua moglie? Chi è il centro dei tuoi pensieri?

  • Dispersa, 7 Aprile 2022 @ 20:27 Rispondi

    @Ads a me piace la tua franchezza… Solo che a volte ho la sensazione che idealizzati un po’ l’amante, o ex, che poi in concreto non ti ha dato nulla e denigri la moglie, perché tanto c’è e ormai l’hai data per scontata (che poi mai dire mai).
    Alla fine ho l’impressione che nessuna delle due situazioni ti rendano felice… E ti accanisci a scrivere in modo confusionario e a dire tutto al contrario di tutto!!
    Per fortuna che siamo noi donne quelle complicate…

  • avvocatodistrada, 7 Aprile 2022 @ 20:21 Rispondi

    ragazze partite in quarta, ho fatto una riflessione ad alta voce,
    qui non ci sono cattive persone,
    poi se vi siete convinte che io sia il male a prescindere e mia moglie la povera donna di casa vittima di un manipolatore,
    entrambi abbiamo delle convenienze reciproche,
    la mia situazione la vedo non tanto diversa da altre devo essere sincero,
    si ha ragione la cossy sono cosi proiettato verso le emozioni,
    mia moglie non è quel genere, non siamo compatibili, non era grande amore..ci ero arrivato da me.
    resto un po basito , siete donne.. ‘ sino a quando anche voi non scendete dal piedistallo, in cui magari non è sempe colpa dell’uomo.
    …mi occupo dei figli..abbiami entrambi un lavoro non da miniera, io poi sfrutto il mio tempo per libero molto per me..
    lei no..è una sua scelta, non ci sono carcerieri,
    mia moglie ha 42 è una donna come ne vedo tante ,una persona seriosa,distante di suo, che non lega tantissimo,
    era cosi anche prima..che vi devo dire , non mi sta piu bene,
    io sono un sportivo, con una buona dose di vanità,molto relazionale,non piu innamorato da molti anni.
    scrivo qui ma è la coda di questa situazione..l’inizio è partito un po prima della nascita del secondo figlio
    ..ma poi non capisco..qui molte di voi hanno detto al loro partener che non lo amano piu, che non vi piace piu, io sto dicendo la stessa cosa, non vedo tutto questo scandalo.
    perchè sta con me..perchè io sono presente,rassicurante,trovo soluzioni,
    l’aspetto sentimentale sessuale non le è mai interessato granchè..è sempre stato indotto..ad un tratto dopo un po mi sono rotto.
    la mia amante non è pazza, ma non è equilibrata, o sta a 0 o 100..ora sta in fase 0.
    alla fine dei conti si è fatta un bel casino sopratutto nella sua famiglia

  • Lia, 7 Aprile 2022 @ 18:41 Rispondi

    @Ale ti do ragione, Io diffiderei tantissimo di un uomo che mi parla male della moglie.
    Dice tutto sull’onestà di questa persone. Se uno è così disonesto con la donna con cui condivide la vita, figurati con l’amante.
    Ma poi, mi chiedo, ma che bisogno c’è?

  • Lia, 7 Aprile 2022 @ 18:34 Rispondi

    @elleelle
    “Fare ciò che vi conviene è, senza offesa lo giuro @ads, la vostra unica natura!”
    Assoluta verità.” A parte quando sono realmente innamorati…

  • Molly, 7 Aprile 2022 @ 18:21 Rispondi

    “La moglie è un celenterato informe e palloso, l’amante una pazza. Come ha fatto a sposare una e a prendersi una sbandata per l’altra resterà un mistero ma nel frattempo, il modo in cui @ads parla della moglie parla anche di @ads.
    Chi critica così tanto e usando parole così sprezzanti non fa una bella figura.”

    PERUNA VOLTA, mi trovo in perfetto accordo con @Ellelle. È davvero disgustoso come @Ads parla di sua moglie.

    Quando si disprezza così la persona con cui si vive, la persona che si è SCELTA, mi vien voglia di dire che spero che lei lo sorprenda con un bel calcio nel posteriore e lo lasci in mutande! Così impara cosa vuol dire la mancanza totale di rispetto! Che orrore!!

  • Lolly, 7 Aprile 2022 @ 18:11 Rispondi

    Amiche…che schifoooo!!…non rimpiango nulla del mio matrimonio, perché ci ho creduto davvero, oggi conservo bei ricordi ed un grande affetto. Ma, menomale che le cose sono andate per come sono andate, perché oggi mi sarei ritrovata una donna infelice, criticata e giudicata come la moglie di@ ads. Saremmo rimasti insieme con affetto, ma infelici..lui aveva bisogno di altro, scalpitava, io gestivo il tutto per evitare che il castello di carte crollasse…che gran fatica!!…e quanta ostinazione a non voler vedere!!…Al netto del tradimento, io non amavo più mio marito, né avevo una gran voglia di continuare. Piuttosto sentivo dentro di me, che qualcosa doveva cambiare, e gli eventi hanno fatto in modo che succedesse. Una separazione se gestita da due persone equilibrate, concrete e concentrati nel ruolo di genitori è cmq una buona separazione…sono serena…lo siamo tutti. Siamo due genitori presenti, che si aiutano tra loro se possono…ma liberi di essere se stessi.Lo sento più vicino adesso di quando era in casa. Auguro a tutte voi di superare gli ostacoli, le paure e le insoddisfazioni che la vita ci pone… a quel bivio ci ritroviamo tutti, sempre costantemente, la vita ci mette alla prova..ed ognuno sceglie cosa è meglio per se…anche scegliere ancora una volta di restare e continuare a chiudere gli occhi è una scelta. Io ho deciso per me….era arrivato il momento di fare il salto.. ne un attimo prima né un attimo dopo….

  • Roberto, 7 Aprile 2022 @ 17:55 Rispondi

    Certo @Ale, è vero. Come dici tu innamorarsi è bellissimo. Ma non è mai un amore sereno, almeno per me. Ci sono i sensi di colpa verso il coniuge, la paura di essere scoperti, chiederti dove stai andando con questo nuovo amore. Poi ovvio, non sappiamo rinunciare a chi ci ha fatto magari sentire più vivi di prima. Quel sapore di libertà quando frequenti una persona che ami e che ama te, senza che quel sentimento sia sporcato da tutto ciò che è successo di negativo in una vita intera con il tuo coniuge. Però poi le montagne da scalare, la gelosia, la mancanza di certezza non può regalarti la serenità che meriterebbe un amore nuovo. E anche se la coppia nuova si forma, penso che la strada sia davvero dura prima di assaporare la vera felicità.

  • maribel, 7 Aprile 2022 @ 17:32 Rispondi

    @molly ma rinascita parlava del sacrificio di stare in una coppia se non provi più amore. Mica si mettevano in dubbio le cose che una madre fa per i suoi figli o che farebbe (cioè tutto).
    Si parla del fatto che non si può costringersi ad amare qualcuno se l’amore è finito. Non si può ricostruire una coppia perché SI DEVE.
    Anche tu non avresti ricostruito se ti fossi accorta che tuo marito non lo amavi più. O no?
    Se cosi non fosse tutto quello che dici sulla tua onestà intellettuale é falso.

  • Leilei, 7 Aprile 2022 @ 17:29 Rispondi

    Lolly il tuo ex marito si vuole divertire. Non gli interessa una nuova casa per fare la coppia felice, lui vuole essere libero e sollazzarsi senza impegno.
    E’ una sua scelta di vita, l’importante è che resti un buon padre. Quello che fa quando i figli sono senza di lui, sono solo fatti suoi.

  • Leilei, 7 Aprile 2022 @ 17:27 Rispondi

    Tristan se la tua amante aspetta, andate avanti. Nel frattempo cercate un modo per arrotondare e mettere da parte qualcosina.

    Molly quando un fedifrago viene sgamato non è che può negare, tu avevi le prove, mica eri così fessa. Poi ti ha detto che già da un anno era finita…hai le prove anche di questo?
    P.s. Io ho detto a mio marito che è finita a fine 2017. Questa settimana vedrò il mio amante.

  • Leilei, 7 Aprile 2022 @ 17:21 Rispondi

    Ariel da quello che capisco, Tristan e la sua amante vorrebbero vivere la storia alla luce del sole. Non è escluso che se la moglie sa della presenza di un’altra, chieda la separazione. E allora economicamente diventa un casino.

  • Leilei, 7 Aprile 2022 @ 17:18 Rispondi

    Tristan intanto grazie per esserti aggiunto alla pur piccola platea di uomini che interagiscono apertamente su questo blog.
    E grazie ancora perchè vai ad aggiungerti alla schiera di quelli che si dicono sinceramente innamorati.
    Sei in una gabbia sicuramente, e le motivazioni economiche non sono balle.
    Se la ami, non lasciare la tua amante, cercate di andare avanti per un pò e vedere come le cose si possono sistemare nel tempo.
    Non rinunciare, sarebbe come morire un pò.

  • Leilei, 7 Aprile 2022 @ 17:12 Rispondi

    ADS mi sembra di sentire il mio amante. Lui dorme sul divano, non hanno una vita sociale di coppia nè fanno cose in coppia.
    Lei lavora anche nel suo giorno di riposo e spesso anche di sera a casa (lui mi manda le foto come a dire “questa è matta”).
    L’unica cosa che li tiene insieme sono le figlie, e pure su queste discutono perchè deve occuparsene esclusivamente lui, visto che lei si dimentica appuntamenti dal dentista, colloqui dai prof. ecc.
    Lei stessa ammette che viaggiano su binari paralleli. Ma quell’uomo le fa troppo comodo per la stabilità economica e soprattutto perchè lei così si dedica esclusivamente al lavoro (non è una manager, ha un lavoro normalissimo ma si sente costantemente in competizione e sottovalutata).
    E lui è troppo preoccupato per l’andazzo che potrebbe prendere quella casa senza di lui.

    Io sinceramente ho smesso di consigliarlo e quando si lamenta con me, rispondo semplicemente ” menomale che ci sei tu”…
    Se lui si è votato a fare il martire sono fatti suoi, io a casa mia ho smesso da un pò.

    • alessandro pellizzari, 7 Aprile 2022 @ 17:22 Rispondi

      Lei lavora anche nel suo giorno di riposo e spesso anche di sera a casa (lui mi manda le foto come a dire “questa è matta”).

      Che abominevole quello che manda le foto della moglie per far vedere all’amante quanto sia distante da lui… doveva bastarti questo per scappare subito. Chi sputa nel piatto dove mangia sputerà nel tuo

  • Molly, 7 Aprile 2022 @ 16:17 Rispondi

    “Parlare di vita in termini di sacrificio, sofferenza, rinunce, è l’unica cosa che davvero, in ogni prospettiva, non tollero più’.”

    Sicuramente @Rinascita anche questa è una prospettiva di vita e la rispetto purché non ci si sposi e non si facciano figli!!Avere dei figli senza sacrificare qualcosa e senza rinunce significa essere dei pessimi genitori e quindi molto meglio evitare completamente di farli visto che non è un obbligo per nessuno. Il pianeta ha abbastanza miliardi di persone e non c’è bisogno di sperimentarsi in un ruolo assolutamente non necessario se non gradito. Ma se si decide di diventare genitori i sacrifici bisogna saperli fare.

    Certe persone sono adatte solo a fare gli eterni fidanzati. E se naturalmente il fidanzato si ammalasse meglio mollarlo perché bisognerebbe essere pronti avrei sacrifici. Tutti vorremmo una vita che sia un percorso facile e che tutto fili liscio ma quando le cose cambiano se non si è disposti a fare dei sacrifici sia dei grandi egoisti.

  • Molly, 7 Aprile 2022 @ 16:08 Rispondi

    Condivido completamente con Lilli che il disprezzo che alza verso sua moglie è assolutamente disgustoso e quella povera donna merita di meglio.

    Ho il sospetto che lui abbia contribuito pienamente a ridurla in quello stato perché lo spazio che ha per lei ovviamente viene percepito.. Da come me lo immagino, lui scarica sulla sua schiena tutto per poi lamentarsi che lei è spenta e stanca. Vorrei tanto che si separassero e lui fosse obbligato a occuparsi per metà settimana dei loro figli così imparerebbe a stancarsi anche lui e poi ci sa dire se è rilassato o stressato.

  • elleelle, 7 Aprile 2022 @ 15:43 Rispondi

    @Cossora
    “Fare ciò che vi conviene è, senza offesa lo giuro @ads, la vostra unica natura!”
    Assoluta verità.

  • Roberto, 7 Aprile 2022 @ 15:42 Rispondi

    Ciao @Viola. In parte la penso come te. Ovvio che se uno vuole si separa comunque. Figli piccoli o grandi. E’ anche vero che lasciare senza genitori ragazzi sotto ai 10 anni è diverso che lasciarne sopra i 20. Insomma, il dialogo è diverso. La percezione è diversa. Poi, d’accordo con te che se uno vuole….lo fa lo stesso. Non conosco la tua situazione e comunque non darei mai giudizi come vedo fare spesso qui dentro. Ciò che ribadisco è comunque la mancanza di serenità che situazioni come queste portano a chiunque. Eccetto forse a quei seriali che lo fanno solo per il gusto di cambiare partner sotto le lenzuola, senza nessun sentimento che li guida. Se il tuo amante rimarrà con sua moglie lo farà restando nella sua infelicità che tra alti e bassi lo accompagnerà per tutta la vita. Perchè non la lascia, questo non lo so. Paura, mancanza di un reale amore per te. Chi lo può dire. Ma quasi sempre funziona così. Per questo, l’esperienza dell’amantato è qualcosa che di più sbagliato non può esserci, secondo me. Perchè in fondo al tunnel poche volte esiste una luce. Però, se siamo qui tutti quanti a parlarne…..

    • alessandro pellizzari, 7 Aprile 2022 @ 17:02 Rispondi

      L’esperienza dell’amantato non è sbagliata se porta alla nascita di una nuova coppia felice, ma neanche se fa realizzare definitivamente che un matrimonio che si trascinava da anni è finito. L’amantato poi fa spesso provare di essere capaci di innamorarsi di nuovo anche 40-50-60: non disprezziamo la parte buona e bella di queste storie

  • elleelle, 7 Aprile 2022 @ 15:41 Rispondi

    @ragazze
    @ads è tornato nel suo marasma ed è l’infelicità che lo porta a criticare e dare la colpa alla moglie. Qualcuno la responsabilità la deve avere e visto che lui non si è messo in discussione (anzi, ha smesso di andare dallo psicologo proprio per non doverlo fare), si scarica tutto sulla moglie e quando si può, sull’amante.
    La moglie è un celenterato informe e palloso, l’amante una pazza. Come ha fatto a sposare una e a prendersi una sbandata per l’altra resterà un mistero ma nel frattempo, il modo in cui @ads parla della moglie parla anche di @ads.
    Chi critica così tanto e usando parole così sprezzanti non fa una bella figura.

  • cossora, 7 Aprile 2022 @ 15:23 Rispondi

    @lilly aiuto non ho capito.
    Prima dici che la moglie di @ads percepisce il suo disprezzo.
    Poi lo allerti dice che se percepisse il disprezzo se ne andrebbe.
    Per me la verità è che lei percepisce quanto basta ma non ha la fibra/voglia/forza/interesse per gestirsi la sua vita.
    E aggiungo che questo è il ritratto del 95% delle donne consapevolmente infelici nel loro matrimonio.

  • Viola, 7 Aprile 2022 @ 15:16 Rispondi

    Comunque l’analisi di Roberto mi sembra centrata! Per l’uomo forse è “precaria felicità” per la donna “illusione di felicita”

  • cossora, 7 Aprile 2022 @ 15:09 Rispondi

    @marcelle io infatti parlavo per me, ovviamente, come stai tu e cosa vuoi avere tu lo sai te e mi fido di ciò che dici!
    Sai i termini generali valgono quando si generalizza.
    Faccio un esempio spersonalizzante: siamo tutti d’accordo che se dobbiamo idealizzare un uomo per noi lo idealizziamo secondo il nostro gusto personale ma tutte penseremmo ad esempio a 1mt80 di uomo, con un bel fisico ma non palestrato, magari anche rasato ma non calvo, sicuramente romantico ma non mieloso, ovviamente indipendente ma non troppo individualista.
    Poi c’è chi amiamo davvero (per chi ha la fortuna di essere innamorata)
    E per quanto mi riguarda non cambierei quel pelato sovrappeso con nessun essere vivente al mondo!

  • Molly, 7 Aprile 2022 @ 14:47 Rispondi

    “la maternità su molte donne ha effetti devastanti,mai serene, sempre in ansia,
    stress al lavoro colleghe,..e non abbiamo problemi economici…poi dici te ne se trovata un altra..ma è chiaro era inevitabile,
    si mia moglie a 42 anni è in fase declinante da un po, ora non voglio raccontarvi..ma il tradimento è avvenuto dopo tanti mesi di cosi .”

    Posso farti una domanda @Ads? Ma il tuo ruolo come padre come è? È facile dire che una donna è “assorbita” dai figli o dalla casa ma mi chiedo: c’è (o c’è stata) una EQUA distribuzione dei carichi di lavoro nella tua famiglia? O anche tu (o lei!) usi l’espressione “io l’aiuto con i bambini e con la casa”, implicando che SE E QUANDO contribuisci è dall’alto della “tua bontà “ perché lo stereotipo ben assimilato (tristemente!) è che dei figli e della casa si occupi la madre (poco importa se lavora!) e se il padre porta una misera volta la settimana i figli in piscina o li va a prendere a scuola organizzandosi gli impegni di lavoro ATTORNO A QUESTI IMPEGNI, allora il padre “AIUTA” .

    Ecco, quante volte la settimana ti occupi tu dei figli e quante volte tua moglie? Quante volte ti occupi tu della casa e quante tua moglie?

    Non è solo per @Ads, ovviamente. Io quando sento una donna che dice “mio marito MI AIUTA con i figli” vado in bestia!!

    Se i figli sono di tutti e due, entrambi si DEVONO accollare la loro gestione SEMPRE!!

    Quando poi lo fa solo la madre se poi è nervosa, stanca, non ha più le energie per scopare perché arriva a letto e si addormenta come un sacco di patate, beh, i signori uomini si facciano due domande.

    Ma se le facciano anche le donne due domande perché se non permettono al marito di occuparsi dei figli e si SOSTITUISCONO A LUI, beh lo credo che ci si allontana emotivamente l’uno dall’altra. Non è la maternità che imbruttisce le donne ma come la GENITORIALITÀ viene vissuta e interpretata da ENTRAMBI i genitori. Non ci si può occupare dei figli una volta la settimana: loro hanno BISOGNO TUTTI I GIORNI!! Se uno dei due fa poco, l’altro dovrà PER FORZA fare di più con conseguenze CATASTROFICHE!

    Per questo parlo di “prendere seriamente” la genitorialità! O siamo così ricchi che, usciti dal lavoro possiamo andare in piscina, con gli amici, al circolo etc perché tanto c’è la babysitter, (non so poi QUANDO passiamo del tempo con loro!) o se finito il lavoro SOLO LA MADRE si sbatte a correre a destra e a manca per i figli, li va a prendere, li porta all’attività sportiva, va a casa, prepara cena, li supervisiona con i computi, pulisce, riordina etc, allora mi chiedo:

    ma il padre dove cavolo è dopo il lavoro?

    Ha BISOGNO di lavorare fino alle 17:30 o si è preso i suoi spazi e tempi per EVITARE DI FARE IL PADRE E OCCUPARSI DELLA CASA?

    E se è così, poi ha pure la faccia di bronzo di lamentarsi che la moglie è spenta, sciupata, poco desiderosa di far sesso?

  • Lilly, 7 Aprile 2022 @ 13:15 Rispondi

    @ads….secondo me tua moglie ha solo bisogno di una cosa. Liberarsi di una zavorra come te per marito. Credi che questo disprezzo che emana verso la sua persona nei tuoi commenti non lo percepisca anche lei tutti i giorni?certo che lo sentirà addosso. Io ci scommetterei dei soldi che questa donna che demolisce sempre di più nei tuoi commenti penosi, se trovasse il coraggio di darti un calcio nel sedere starebbe meglio, rifiorirebbe e quello che andrebbe in depressione, a piagnucolare in giro da amici e parenti saresti tu. Questa donna ti ricordo che te la sei sposata e scelta, senza essere obbligato. Quindi portale rispetto e chiediti se magari è cambiata da sola o a causa di cose che in parte coinvolgono anche te.

  • Ariel, 7 Aprile 2022 @ 12:19 Rispondi

    @Roberto
    Questi tuoi commenti e analisi dei vari motivi difficoltà che esistono sicuro in ogni relazione affettiva e che sicuramente chi sceglie di imbarcarsi in storie con persone occupatissime resta una ovvietà il fatto di trovarsi da soli a dover risolvere tutta na serie di problemi.

    Ma se si legge meglio la tua esposizione emerge una vera radice del problema che resta è riconduce alla propria difficoltà a relazionare affettivamente verso SE STESSI

    Infatti sono proprio le difficoltà proprie personali che non aiutano a rendersi conto delle gabbie mentali e reali in cui ci si va a cacciare ogniqualvolta si resta PER TROPPO TEMPO NASCOSTI come a doversi vergognare in primis verso se stessi.

    Perchè il senso di colpa che investe gli amanti di lungo corso è un boomerang micidiale che erode la propria autostima la fiducia in se stessi al riuscire a sentire se davvero sia proprio la strada del amante quella da seguire oppure se non si tratti invece semplicemente di proprie difficoltà di relazionare affettivo.

    @Roberto questo tuo commento lo reputo veramente valido e equilibrato mettere in luce la realtà che spesso si nasconde dietro alle proprie difficoltà personali mai affrontate ad esempio con un percorso terapeutico.

    Infatti concordo che sicuro formare nuova coppia pur nel pieno diritto e dovere di farlo quando esista veramente situazione di amore vero e sia chiaro che si vuole perseguire nuovo obbiettivo con la amante ,innegabile che ogni relazione che non sia proseguita soprattutto quando si parla di intere famiglie in cui si sono fatti figli
    Resti un fallimento personale e sociale il fatto stesso di aver costruito una famiglia figli compresi per poi distruggerla.

    Questa tua osservazione resta utile non certo per evidenziare colpe che non hanno motivo di esssere ,ognuno avrà avuto i suoi motivi ,ma aiuta a capire e a sentire zAncora di più che la vera radice DI TUTTO CIÒ CHE SI VIVE DIPENDE IN MASIMA PARTE DA SE STESSI
    Dalla capacità di rimboccarci le maniche tutti nessun ruolo escluso e di CURARSI IN OGNI MODO POSSIBILE per riuscire a evolvere smettendo di cercare A ESTERNO ciò che INVECE ABBIAMO GIÀ DENTRO NOI STESSI

    Sapersi AMARE IN VERO EQUILIBRIO
    SENZA EGOISMO
    SENZA DIPENDENZA AFFETTIVA.

    E che ognuno senta che COMUNQUE OGNI ISTANTE DI VITA È NUOVO E SI HA SEMPRE LA POSSIBILITÀ DI CURARSI NELLE PROPRIE DIFFICOLTÀ PERSONALI.

  • Marcelle, 7 Aprile 2022 @ 12:09 Rispondi

    Sul discorso dell’anima libera, @cossora mi permetto di dissentire fortemente. Io sono stata amante single e non sono ne una zitella frustrata ne sono stata un’amante frustrata! Amante che ha troncato perché io accanto all’uomo che amo voglio una vita! Mi sembra la cosa piu normale del mondo.. ma forse per chi ha giá avuto figli e matrimonio puó essere diverso, per me e tanti, il tuo ragionamento pare restrittivo e fortemente centrato sul tuo modo di essere..Ció non toglie che esistano anche amanti single che non vogliano la totalita di una relazione completa, pura perché senza menzogne ed alla luce completa del sole. Ma credo che siano davvero la minoranza e te lo dice uno spirito libero come me! Io la libertá la vedo anche dentro la relazione, non so te..

  • LaMilla, 7 Aprile 2022 @ 11:03 Rispondi

    Santo cielo, Ads!
    Va bene la sincerità che ti contraddistingue (che io adoro), ma se davvero la tua situazione è questa l’unica cosa che ti consiglio è: SCAPPA! E a gambe levate, tesoro.
    Non la augurerei neppure al mio peggior nemico una roba del genere…

  • cossora, 7 Aprile 2022 @ 10:56 Rispondi

    @ads tu sei carico di voglia di vivere perchè sei nel pieno della tua virilità e ti brucia dentro un sentimento.
    Per una che dorme con un altro.. booom!
    Non è tua moglie sciapa, è che non te ne frega più niente.
    Se tra 10 anni avessi dolorini, prendessi medicinali salvavita e i tuoi figli -cresciuti- non ti cagassero più, la moglie sciapa la vedresti una utile badante, una compagnia certa per la vita. la cuoca che fa le lasagne ai nipotini la domenica.
    Ma finchè c’è un’altra che ti fa sentire maschio e acceso questo non ti sfiora neanche il cervello.
    Non si sa mai perchè un uomo ti sta insieme.
    Fare ciò che vi conviene è, senza offesa lo giuro @ads, la vostra unica natura!

  • cossora, 7 Aprile 2022 @ 10:48 Rispondi

    @lolly certo che ci becchiamo, appena @ale tira fuori la data!
    I nostri ex mariti evidentemente non hanno capito che super donne hanno sposato oppure semplicemente se ne sono disinnamorati o ancora noi siamo donne normalissime e doveva andare così.
    Le cose succedono, non puoi evitarle ne tornare indietro e modificarle.
    Puoi solo decidere come gestirle.
    Io e te le abbiamo ‘risolte’ terminandole.
    C’è chi le risolve andando in terapia, c’è chi come se niente fosse dice ‘un incidente di percorso niente di più andiamo avanti’.
    Chi fa la cosa giusta?
    Lo stabiisce cosa si sente dentro. Dopo.
    Se hai mantenuto tutto integro fuori ma dentro muori: probabilmente hai sbagliato.
    Se ti sei separata o si è separato ma ti rendi conto che le aspettative erano un po’ sopra la realtà: probabilmente hai sbagliato.
    L’unica cosa che -numericamnete- mi pare di osservare è che poche donne separate (da sole o per un uomo) che sono rimaste single dicono ‘quanto mai, meglio stessi con mio marito’.
    Penso che l’autonomia/solitudine, anche se inizialmente alcune l’hanno temuta, poi venga superapprezzata.
    Anzi le donne che ocnosco io fanno molta fatica ad ammettere una nuova condivisione, anche se parziale, perchè anche in due case diverse una donna vive con il cuore in comune.
    Un uomo no.

  • cossora, 7 Aprile 2022 @ 10:31 Rispondi

    @cri28 il potere in mano a un uomo??? Ma che cazz.. no no. Il potere è personale. Uno può decidere di delegare, ma è solo la copertura di un suo comodo.
    Nessuno ha in mano il potere di dare o togliere felicità a nessun altro.
    Chi lo fa ‘per i figli’ lo fa per la sua convinzione che verrebbe considerato meno pezzo di merda verso i suoi figli. Se ricevesse il loro nulla osta si separarebbe al’istante.
    Chi è genitore ha capito perfettamente che i ragazzi sentono quello che sentiamo, non quello che gli dimostriamo ne che gli raccontiamo sia giusto fare.
    Se stiamo male sentono il male.
    Dai su, abbiamo superato i 40 basta dire le cagate.

  • Lia, 7 Aprile 2022 @ 09:33 Rispondi

    @ads, come descrivi tua moglie la dice lunga su di te… Ma come si fa, dai! Anche tu empatia 0

  • Viola, 7 Aprile 2022 @ 08:28 Rispondi

    Ciao Roberto, anche lui aveva figli grandi a differenza di me che ho bambini più piccoli…ma in realtà non penso che le situazioni familiari differenti cambiano la prospettiva. Lui ha due figli più o meno di 20 e nonostante un matrimonio insoddisfacente, nonostante me, rimarrà sempre con sua moglie….

  • Cri28, 7 Aprile 2022 @ 08:22 Rispondi

    Rinascita, la logica mi porta a darti ragione, che amore è quello di chi accetta di farti soffrire o di perderti per salvaguardare altro o altri o se stesso? Ma poi, penso a me stessa, ai miei blocchi, ai miei limiti, al fatto che non voglio separarmi, e mi viene da capirlo. Sono limitata io, non ciò che provo. Ma poco cambia per chi è dall’altra parte.

  • Lolly, 7 Aprile 2022 @ 00:06 Rispondi

    @ads…mollala tu, tua moglie!…mai un apprezzamento nei suoi confronti, ne come compagna, né come madre dei tuoi figli. Mi viene in mente quello che dice sempre @ Alessandro..chi sputa nel piatto dove mangia, un giorno sputera’ nel vostro…e dai!!

  • Ariel, 6 Aprile 2022 @ 22:49 Rispondi

    @Avvocato ,però scusami tanto ma mi si ribolliva il sangue a leggere questa descrizione di tua moglie ,

    La descrizione di chi divenuta madre cosa avrebbe mai fatto di così grave?
    E tu dove eri che CXXXZO facevi la aiutavi oppure stavi a pensare che che palle la moglie che ha sfornato i tuoi figli?

    Scissa ma NON SOPPORTO QUESTO MASCHILISMO TERRIFICANTE che trasuda qui in ogni tuo commento

    Mi si rivolta tutto ,inutili le tue LAMENTELE da vero CIALTRONZO INAMOVIBILE

    TI LAMENTI DELLA MOGLIE
    LA CORNIFICHI SCRIVENDO QUI COME FOSSE UNA CIABATTA VECCHIA E COME SE TU NON AVESSI NESSUNA RESPONSABILITÀ per il FALLIMENTO DEL TUO MATRIMONIO??????????..

    Ma cosa credi di fare ads scrivendo così te le tiri tutte le CRITICHE ELE MIE PIÙ CHE LEGITTIME RIBELLIONI
    Insomma se le donne in qualsiasi ruolo vengono SEMPRE PRESE A MALE SEMPRE SFRUTTATE ECCOME
    NON VENIRE PIÙ A SCRIVERE DEL POVERINO che ha avuto la amante che ti ha dato filo da torcere

    Avvocato certe volte scrivi in un modo che SE TI LEGGO MI VERREBBE VOGLIA DI DIRTENE QUATTRO DI BRUTTO

    Insomma mi chiedo COME SIA POSSIBILE CHE QUI DENTRO NESSUNA DONNA scriva scaricandoti non tanto perché hai avuto una amante ma PERCHÉ CXXXZO NON FAI GNIENTE PER USCIRNE e ANCORA HAI DA DIRE CONTRO A TUA MOGLIE

    se fossi un uomo o con le palle mi vergognerei al tuo posto di quello che qui hai scritto

    Non se hai capito che non sono incazzata perché hai avuto o hai amanti ma perché Cxxxxzo ancora DAI ADDOSSO A TUA MOGLIE TI PERMETTI DI OFFENDERLA DI DESCRIVERLA COME UNA CHE TI FA SCHIFO ma però,tu POVERINO NON HAI NESSUNA RESPONSABILITÀ????

    Credo che tu rappresenti veramente uno squallore di maschilista del solito me ne sbatto e le donne le USO

    CIALTRONZO è questo il tuo comportamento a leggere questi tuoi commenti.

  • Roberto, 6 Aprile 2022 @ 22:19 Rispondi

    Non c’è molto da dire @Molly. È ancora in essere e va avanti da quasi tre anni. Non dico che non ci sia soddisfazione. Ma come ho già avuto modo di dire, un amantato, pur equilibrato che sia, nasconde sempre uno stato di precaria felicità. Perché precaria è la situazione.

  • avvocatodistrada, 6 Aprile 2022 @ 21:58 Rispondi

    @be certo maribel, la ricostruzione non è cosa da ridere..qui solo molly sembra riuscirci
    io, non ricostruisco nulla, ma chi ha voglia, poi voglio dire mi sembra come rimettere a posto un bicchiere frantumato,
    voglia volonta, desiderio, applicazione..e pensa un po se mia moglie fosse edotta dei particolari..ma dai siamo seri
    a mala pena riusciamo ad avere un rapporto accettabile ora
    conoscendo la sua rigidita per i prossimi 2 anni starebbe a stressarmi per ogni cosa..ma poi a me non piace piu,
    si sta lasciando andare e non per colpa mia,è fatta cosi..lavoro, bambini, stress colleghe..a 42 anni è bella che bollita.
    scusate dico una cosa impopolare..la maternità su molte donne ha effetti devastanti,mai serene, sempre in ansia,
    stress al lavoro colleghe,..e non abbiamo problemi economici…poi dici te ne se trovata un altra..ma è chiaro era inevitabile,
    si mia moglie a 42 anni è in fase declinante da un po, ora non voglio raccontarvi..ma il tradimento è avvenuto dopo tanti mesi di cosi ..trovatela voi la parola giusta.
    lo so state pensando lasciala cosi è felice..non è quel tipo di persona, è una persona semplice,vissuta in un ambiente rigido,dove si soffocano le emozioni, avrebbe delle potenzialità ma caratterialmente è un disastro.
    ..mica è la cossora!–è una brava persona, ma empatia 0,molto distante,vive la sessualità come mia nonna.
    con la testa di ora,non avrei fatto quello che poi ho fatto.

  • Rinascita, 6 Aprile 2022 @ 21:45 Rispondi

    I miei genitori hanno deciso di rimanere insieme perché così voleva la società. Oggi sono anziani sembrano apparentemente sereni. Dire che sono stati felici, che è stata una bellissima storia d’amore lo escludo. Oggi a 45 anni dico che avrei voluto avessero fatto scelte diverse, perché la loro non felicità in nome di noi figli a me allora pesava. Se confido a mia madre di non essere più felice con mio marito, lei risponde: “sapessi cosa ho vissuto io con tuo padre!” Come se fosse inevitabile essere infelici. A casa mia non volano piatti, ci si diverte pure e ci sono bei momenti di condivisione, eppure mia figlia continua a chiedere a me e suo padre : “ma voi vi amate? Non di direbbe”, “Ma cosa vi siete sposati a fare”. Lei non assiste a liti o altro, percepisce semplicemente il non amore che c’e’ tra noi. È giusto? È il suo bene? No! Posso sforzarmi di amare mio marito ed il contrario. No! È una colpa? No! È una scelta non amare più? No! Parlare di vita in termini di sacrificio, sofferenza, rinunce, è l’unica cosa che davvero, in ogni prospettiva, non tollero più’.

  • avvocatodistrada, 6 Aprile 2022 @ 21:36 Rispondi

    che bello leggere qualche testimonianza di qualche ometto che usava le mie parolo tanto tempo fa..benvenuti nel tunnel..
    non se ne esce tranquillo , ti fara ‘ compagnia.
    il matrimonio è finito.
    lo show casalingo continua!
    @alessandro hai fissato la data di milano

  • Rinascita, 6 Aprile 2022 @ 21:21 Rispondi

    Cri28 se si chiude un matrimonio che non più possibilità di restare in piedi, i figli “subiscono” (o forse “rinascono”) una decisione che non ha alternative. Restare in un matrimonio infelice è una scelta che ha alternative, che certo possono costare. Per me occorre trovare quanto meno il coraggio di non addossare questa infelicita’ anche a chi in quella situazione non ci sta bene. Ci sta (non) scegliere e pagarne le conseguenze. Farle pagare anche alla persona che dico di amare e so essere infelice per questo, anche no! Mi riferisco quindi a quelle situazione di forte squilibrio in cui uno dei due non accetta o non tollera più di vivere una storia di amantato. Chi è felice e sta bene o comunque riesce a gestire la situazione lo invidio pure!

  • Azzurra, 6 Aprile 2022 @ 20:34 Rispondi

    @Cossora I miei sono due persone buone che non sono state capaci di amarsi ma nemmeno, dal momento che hanno deciso di restare insieme, di creare un clima sereno in casa quantomeno per noi figli. Di certo le basi della mia persona le hanno messe loro e soprattutto il mio papà che è una persona stupenda adorata da tutti. Certo è che I loro problemi li abbiamo pagati noi figli, io più o meno ho elaborato il tutto ma mio fratello per esempio noto che ha comportamenti non equilibrati, non maturi per la sua età e una insicurezza nei rapporti che è più che evidente. Questo per rispondere a chi dice che solo i figli dei separati si portano dietro conseguenze disastrose…. È responsabilità dei genitori in quanto persone e non in quanto coppia salvaguardare la serenità dei propri figli. Grazie a te @Cossora, un abbraccio

  • Lolly, 6 Aprile 2022 @ 20:22 Rispondi

    @ Cossora…hai detto bene sui nostri ex mariti. Più di quello che hanno fatto non potevano fare..e credimi..ho fatto la finta tonta tante volte!!…ma si è fatto beccare lo stesso, lo stupidino che è!!…a quel punto, io getto le armi…ero stanca anche io, e a dire il vero, mi ha servito la sua uscita da casa in un vassoio d’argento…lo voglio un bene dell’anima, ma preferisco stare sola, adesso. Mia cara, hai ragione anche su un altro punto, che ci vogliono uomini di spessore per farci perdere la testa, senza ombra di dubbio, e incontrarne qualcuno, facile non è…attendo!…dobbiamo incontrarci Cossy…

  • Lolly, 6 Aprile 2022 @ 19:14 Rispondi

    Io credo che quello che ci frega è che quando si parla d’amore…si pensi al per sempre. L’amore è ciò che resta quando l’innamoramento è bruciato..ed è sia un arte, che un caso fortunato. Ci vuole impegno e buona volontà e molti si fermano all’innamoramento, perché succede e basta non costa nulla…le storie di amantato non riescono a bruciarlo questo sentimento, piuttosto si rinnova giorno per giorno, perché non vissuto…ma prima o poi arriva il momento della svolta, ed è lì che molti non si sentono di fare il salto…e restano dove sono, per paura e mancanza di coraggio. @ Franca invece è l’esempio che chi ama davvero…la forza la trova..il resto sono chiacchiere, attenzione, non tutti auspicano al grande amore, ma preferiscono vivere più innamoramenti, in modo da non impegnarsi mai e vivere come eterni adolescenti. Anche questa è una scelta…

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 18:30 Rispondi

    Io non ho cattive opinoni sui nostri ex mariti @lolly. Hanno fatto quel che potevano per le persone che sono. Sicuramente un uomo messo vicino a una donna di un certo temperamento e valore porta un risultato diverso che se messo vicino a una che ignora come migliorare le cose. Io e te per i nostri ex mariti -a suo tempo- ci siamo fermate a migliorarli, a spiegare come va il mondo da moglie e da madre. Ma entrambi portati al banco di prova semplicemente non l’hanno passata.
    Potevamo abbassare l’asticella di ciò che volevamo e riabilitarli ..ma non saremmo state oneste con noi stesse e probabilmente non eravamo più abbastanza accecate dall’amore o costrette dal bisogno per mantenere la famiglia unita.
    Non possiamo sapere come sarebbe andata perchè abbiamo preso una decisione e non abbiamo dato possibilità di appello.
    Anche se avevamo ruoli diversi, entrambe lo abbiamo fatto senza un altro cui appoggiarci, tra l’altro,
    Esclusa la sottoscritta, per donne così ci vogliono dei giganti!
    Oppure un amore che accechi e sperare che la vista non migliori più!

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 18:21 Rispondi

    @azzu nonostante la non serenità in casa, qualche cosa ha dato luogo a questo tuo logaritmo positivo. Chissà forse il prodotto tra due valori negativi. Comuqnue complimenti, riuscire ad essere disinvolti pur ammettendo di vivere una situazione che porta e ha portato sofferenza è segno di esser stati ‘costruiti’ con materiali resistenti. Rimanere integri anche nel non criticare e distaccati nel non associare una persona a una categoria è frutto di qualcosa che è sttao fatto bene. Chissà, magari nemmeno lo sapevano i tuoi di forgirti così. Bene anche il papà che a un certo punto si apre e da dignità all’amore per te, grazie per la spiegazione!

  • Cri28, 6 Aprile 2022 @ 18:04 Rispondi

    Cossora, a me non piace molto che si pensi che l’uomo abbia in mano tutto il potere. Non possiamo delegare agli uomini anche il compito di lasciarci, perché non possono o vogliono darci ciò che desideriamo. Al limite, la prigione sono i sentimenti che proviamo per loro, che a volte sono troppo intensi per consentire una scelta sentita come libera.
    Ovviamente questo non vale per chi ha a che fare con un manipolatore, lì entrano altre dinamiche.
    Rinascita, non credo che sia vero che se ami non puoi accettare che una tua scelta generi sofferenza. I figli soffrono quando i genitori si separano (si supera, ma è un dolore molto forte), eppure li si espone a questa sofferenza. E io dico che è giusto, perché occorre scegliere ciò che si sente giusto per sé stessi, la sofferenza degli altri non può essere la misura di nulla.

  • Love, 6 Aprile 2022 @ 17:40 Rispondi

    @Mirabel…”chi è rimasto rinunciando a qualcosa di nuovo si è come spento, ingrigito.”…quello che hai scritto è vero, i l’ho potuto notare su di lei, o meglio i commenti degli altri che la incontrano, perché io ho il modo di “vederla”, comunque in quasi nove mesi è dimagrita molto e se mi permetto forse con il termine sbagliato “invecchiata”.

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 17:40 Rispondi

    Grazie Roberto della tua testimonianza ma potresti raccontarci di più di te e della tua storia extra quante durata e com’è andata finire. Come si è evoluta? Dalle tue parole non traspare soddisfazione…

  • Lolly, 6 Aprile 2022 @ 17:26 Rispondi

    @ Cossora…so che mi capisci…se capiterà di incontrarci, mi riconoscerai dal forte abbraccio che ti darò…!!

  • Roberto, 6 Aprile 2022 @ 17:21 Rispondi

    Ciao @Maribel. Credo che tu abbia ragione sai. Avere la forza di ricominciare una nuova vita con un’altra persona, può essere una svolta positiva. Anche se ripeto, purtroppo, come dice @Ale, l’amante è solo un segnale. Quindi la tua storia matrimoniale ha qualcosa di serio che non va. E questo ti segna dentro, indubbiamente.

  • Roberto, 6 Aprile 2022 @ 17:19 Rispondi

    Ciao @Viola, che sono ancora qui. Stretto tra due persone. Anche se la situazione è diversa rispetto a Tristan. Sono più maturo con prole più grande. Vediamo che accade.

  • sunflower, 6 Aprile 2022 @ 17:08 Rispondi

    @rinascita sono perfettamente d’accordo, alla fine i bei momenti, i ritagli rubati, le emozioni momentanee non reggono l’usura dopo anni di amantato non ne puoi più, senza svolte è un lento logorio e alla fine ti ritrovi svuotata. Dopo grandi dichiarazioni di
    amore io ci ho messo una pietra sopra, adesso aspetto che il tempo faccia il suo lavoro e che a poco a poco diventi un ricordo, piacevole, ma solo un ricordo

  • Rinascita, 6 Aprile 2022 @ 15:21 Rispondi

    Tristan ha descritto l’amante come sofferente. Vuol dire che la situazione le sta stretta. Se si è in una situazione di equilibrio in cui la gestione è chiara e condivisa è un conto. Altrimenti non diciamo palle davvero perché è solo un accontentarsi. Se ami vuoi che l’altro sia felice e non puoi accettare che una tua (non) scelta generi sofferenza. Possono essere fatti l’uno per l’altra, addirittura essere anime gemelle ma alla lunga non c’è magia che tenga. Questi amori restano meravigliosi se sono sinceri e tanto più lo sono quanto meno la gestione da amanti regge. Non baratterei più i momenti di felicità con tutto il contorno che comporta.

  • Angelina, 6 Aprile 2022 @ 14:37 Rispondi

    @Azzu e Elleelle mi riuscite a comprendere,forse perché in primis ci siete passate anche voi…si hai detto bene elle l’abuso narcisistico è una ferita profonda che ti rimane dentro…non sapete quante volte ho detto alla psicologa io ho compreso,allora perché da quel pantano ancora una parte non riesce a togliersi?Provo rabbia per questo…lei mi ha detto che non è così automatico…ci si lega in maniera disfunzionale e io la vedo tutta questa disfunzionalita’,non oso pensare lei dall’altra parte con una figlia che ha l’ansia di incrociare la mia cosa passi.Sto lavorando sul capire cosa mi porta li…in questi mesi non ho avuto solo lui,altri problemi, anche grossi purtroppo vissuti da sola….vacillare è normale quando hai tutto sulle spalle, la psicologa mi ha detto eh ringrazia che corri…si mi salva la vita.
    Io di passi ne ho fatti in questi mesi….li sento…sono andata a prendere un caffè è vero ma dentro di me le cose sono cambiate da qualche mese fa…non sono guarita del tutto questo no…ancora c’e una parte che è ferita ma piano piano ne sto uscendo…
    Il caffè,sbagliato sicuramente, non era una speranza a qualche cambiamento…oramai credo che più chiaro di così…ma era esattamente come hai detto bene Azzu un voler far pace con me stessa…un voler capire..ecco quello cercavo…
    chi viene lasciato di botto così senza una spiegazione, anche se è evidente dall’esterno, vive con un grosso vuoto dentro irrisolto.
    Ps…comunque Elle mi arriva una cucciolina tra una settimana!!!
    @Ale si lo so…ho già parlato chiaramente con il suo amico..non sentirò più nulla.

  • Azzurra, 6 Aprile 2022 @ 14:20 Rispondi

    @Cossora purtroppo non ho avuto un’infanzia serena. I miei genitori non si sono separati ma avrei tanto voluto che lo avessero fatto. Della mia infanzia ricordo solo litigi dalla mattina quando aprivo gli occhi alla sera quando andavo a dormire. Mia madre non è mai stata accudente, ma bisognosa lei in primis, distratta, attenta solo ai bisogni materiali. Mio padre assente per lavoro ma molto taciturno e cmq ho sempre assistito impotente alla loro infelicità. I rapporti con mio padre adesso sono cambiati, è cambiato lui. È molto presente, dolce con me e con i miei figli, addirittura spesso mi abbraccia e dice di volermi bene cosa che mi lascia sempre un po’ spiazzata perché non ci sono abituata. Mia madre continua ad essere bisognosa e concentrata su se’ stessa ma non è cattiva… è fatta così. Io mi sono sposata con un grande desiderio : quello di avere una famiglia felice e figli felici ed è quello che ho fatto. A parte la parentesi del mio ex. Mi sono concentrata praticamente solo su questo trascurando altri bisogni. Ma adesso è tutto chiaro. Sto cercando di mettere me stessa al centro della mia vita, a parte i figli che per me vengono sempre prima di tutto. La loro felicità, il loro benessere fisico, emotivo, mentale è e sarà sempre la mia priorità e sono orgogliosa di essere riuscita almeno ad ottenere questo risultato. Per il resto è un lavoro in corso continuo… certo è che ciò che ho vissuto da bambina me lo portero’ sempre dietro ma l’ho accettato e compreso. Mia madre spesso mi dice che sono riuscita dove lei ha fallito, come se fosse vittima del destino invece che artefice della sua infelicità e lo dimostra tuttora, lei a differenza di mio padre non ha capito i suoi errori, li nega, si lamenta ma non fa nulla per cambiare le cose. A volte le persone trovano più facile lamentarsi e stagnare nella propria infelicità piuttosto che rimboccarsi le maniche e cercare di essere non dico felici ma quantomeno sereni

  • Piccola, 6 Aprile 2022 @ 14:12 Rispondi

    Forse non sono stata chiara @Molly. Che orbita non mi interessa, guardasse pure. Fa altro. Chiedevo solo consiglio se bloccare o fare l’indifferente visto che pubblico solo cose non private e non volevo dare nessuna importanza alle sue azioni. Ok? Comunque ho seguito il consiglio di Ale. Non ho turbamenti o ansie, tranquilla. Vivo bene, io. Chiaro che qui non potendo raccontare tutto spesso si fraintende ma spesso noto una poca elasticità.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 14:06 Rispondi

    Era ‘Lolly amica mia’ scusatemi.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 14:01 Rispondi

    @molly se crediamo al ‘chi è causa del suo mal pianga se stesso’ allora non dimentichiamo anche al ‘non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire’.
    La moglie è tutt’altro che ignara, la moglie IGNORA, che è diverso.
    Tutti hanno un ruolo in questa partita.
    Non spariamo stronzate perpiacere va.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 13:57 Rispondi

    @Molly amica mia.. ti stai battendo la pacca sulla spalla per la decisione presa?
    So che vuol dire, ogni tanto ci penso e la considero ancora una delle decisioni migliori che potessi prendere per me.
    Oh yes.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 13:54 Rispondi

    Madonna @molly ogni tanto sembri una macchina.
    In merito al ruolo di genitore scrivi “se fatto seriamente non c’è il tempo né l’energia per pensare a flirtare e uscire con l’amante” .. per te il sentimento e l’emozione sono frivolezze da gente che non ha un cazzo da fare.
    Ti ha indurito la tua esperienza? Sei sempre stata così?
    Te lo chiedo perchè può essere una chiave di lettura,magari in quegli anni non era il sesso la mancanza più grave, ma l’opportunità di esprimere e di vivere la propria emotività. Il sesso inetressa l’uomo a prescindere.

  • maribel, 6 Aprile 2022 @ 13:46 Rispondi

    @Roberto

    capisco quello che intendi, anche a me è successo, però io quello che sto notando sempre di più è che sono più quelli che hanno fatto il fatidico salto ad essere contenti dopo, molto più di quelli che hanno rinunciato, restando per tanti nobili motivi. ma o la ricostruzione la vuoi proprio convintamente, o se te la imponi a tavolino è destinata a fallire.

    chi ha avuto il coraggio di cambiare vita, pur nelle difficoltà oggettive, si è rafforzato, si è come rinvigorito. non so, non vorrei eseere filosofeggiante, ma alla fine l’essere onesti con se stessi è l’unica vera moneta che ripaga per tutta la fatica…. chi è rimasto rinunciando a qualcosa di nuovo si è come spento, ingrigito (nella maggior parte dei racconti che leggo e sento).

    io ci sto lavorando molto su questo.

  • Viola, 6 Aprile 2022 @ 13:01 Rispondi

    Roberto, a te com’è andata?

  • Dispersa, 6 Aprile 2022 @ 12:52 Rispondi

    @Angelina manda avanti il suo amico per vedere a che punto di cottura sei, lascia perdere e cerca di vederlo come un conoscente e non come un amico!! Gli amici sono altro!!
    Lo so che la curiosità (speranza) è tanta… Ma sai com’è il detto ‘chi vive sperando muore…’.
    Ok lui ha fatto la sua breve apparizione, tu ci sei caduta, tutto nella norma. Ma ora se il tuo obiettivo è quello di non fare più l’amante ma di essere la prima e unica donna lascialo andare, se veramente ti vorrà tornerà definitivamente, se così non fosse ‘peccato non sa cosa si è perso’!!
    Forza e un abbraccio!!

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 12:46 Rispondi

    @ Piccola tu hai anche ragione ma se ti dà così fastidio, sei tu che devi prendere delle azioni diverse. Tu puoi solo scegliere quello che puoi fare tu per proteggere te stessa, è inutile che ti lamenti di quello che fa o non fa lei.

    Tutto sommato lei fa quello che le Facebook le permette di fare in maniera del tutto regolare e se non ti piace fare dei cambiamenti, tipo mettere il profilo completamente privato e i posti solo per i tuoi amici, sei tu che permetti a lei e a chiunque del pubblico di vedere cosa pubblichi. Quindi perché esserne infastidita? Glielo permetti!

    Potresti per esempio differenziare i profili, averne due, uno per i post privati su un profilo privato e un profilo pubblico per i post legati al tuo lavoro. Per ora è una tua scelta mescolare pubblico e privato quindi, se dà fastidio a TE, sei TU che devi fare dei cambiamenti. Lei non li farà perché non è a lei che dà fastidio curiosare i tuoi post. A lei va benissimo!!

    Per questo parlo di auto goal.

    Poi a me non viene in tasca nulla ma se non provi una soluzione diversa non puoi sapere quando e SE lei si stuferà.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 12:03 Rispondi

    @Vio il solo fatto che tu, vissuta la tua esperienza, ti metta a dare un consiglio di questo tipo da inevitabilmnete informazioni su quale sia la tua modalità di gestire queste situazioni.
    Non serve la mia opinione (potrei essere d’accordo come totalmente contraria, ma giustamente non te ne frega) ma cosa ti dice -su di te- tutto questo?

  • Viola, 6 Aprile 2022 @ 11:33 Rispondi

    Mi ritrovo nelle parole di Azzurra e di Elleelle….perchè c’è molta del mio vissuto e c’è tanta consapevolezza….di quello che è giusto fare! Ripeto mi vedo sempre che fatico, mi domando quando sarò libera di incontrarlo a lavoro e fare finta niene…sogno quel momento…ma penso che come dice Walt Disney “per iniziare bisogna smettere di parlare e passare all’azione”!

  • Roberto, 6 Aprile 2022 @ 10:34 Rispondi

    Caro @Tristan. Approfitto della tua testimonianza per aggiungere un’altra opinione di genere maschile. Ti capisco. Nel senso che ci sono passato anche io. Sicuramente qui riceverai tantissime critiche. Ma le devi accettare. L’amantato non è mai un’esperienza piacevole. O almeno, lo è, in parte. Ma nasconde una sensazione di tristezza che ti accompagna praticamente sempre e che alla fine ti fa chiedere se non fosse stato meglio non incontrarla mai. Per dirla tutta, ci sono anche uomini e donne che vivono queste storie con la giusta leggerezza. Bravi loro. Ma in questo momento, per quello che hai dentro, chiunque potrà dirti qualsiasi cosa ma tu non ne terrai conto. Ti diranno di essere onesto con la moglie, con l’amante. Che stai prendendo in giro tutti. Tu non puoi vivere senza di lei ma nemmeno pensare di lasciare la famiglia. Ho letto molte volte qui dentro che questa situazione non è accettata. Però è quella che comunemente accade negli amantati. Almeno all’inizio. @Ale ha detto che il 30% di queste storie finiscono in nuove coppie. Ma questo vuole dire allora che il 70% non sfocia nel lieto fine. Anche se poi il lieto fine non può esistere. Perchè comunque vada, per parafrasare un vecchio slogan, sarà sempre un insuccesso. Penso che anche nel caso in cui si formi una nuova coppia, ci sono tante di quelle forche caudine da passare che per raggiungere una stabile serenità ci vuole molto tempo e tanta sofferenza. Per tutti i protagonisti della storia. Soprattutto per la famiglia che lasci. Poi, ovvio, ci sono situazioni in cui restare sposati è impossibile. Infatti il numero altissimo di divorzi dice questo. Però quando capita a te, ti sembra di essere l’unica persona al mondo che potrebbe prendere questa decisione. E ti senti solo. Potrei dirti che dovresti raggiungere per ora un equilibrio. Ma non avrebbe senso, perchè se i tuoi figli sono piccoli per tanto tempo la situazione sarà questa. E poi tieni conto che molte volte i figli sono solo una scusa. I problemi economici no, quelli molte volte rappresentano lo scoglio più grande. Quanto aiutano i soldi, anche in queste situazioni. Non ti dico nulla. Perchè non servirebbe a niente. Come dice @Ale, tante volte queste storie finiscono perchè si è scoperti. E a quel punto capiresti forse quello che c’è dentro al tuo cuore. Se l’amante è ciò che vuoi per sempre o se è stata solo un fuggire dalla realtà. In quel momento però potresti non avere più scelta, perchè tua moglie potrebbe buttarti fuori di casa. Ti auguro la fortuna di trovare in te stesso la voglia di prendere una decisione.

  • Love, 6 Aprile 2022 @ 10:22 Rispondi

    @Tristan non ti vuole lasciare perché è attaccata alla speranza che un giorno tu prenda una decisione…cosa che non premderai mai a prescindere dalla possibilità o meno economica.
    Hai detto una cosa molto importante nei tuoi post…a casa non c’è crisi e sicuramente l’unico modo per lasciare tua moglie per il “grande amore ” di cui parli è solo se tua moglie ti butterà fuori di casa.
    È brutto da leggere, ma ci sono passato anch’io, solo che l’uomo libero sono io.
    “Ti amo talmente tanto che non voglio farti soffrire non voglio farti del male…” eppure se ha voglia di andare a letto bussa alla porta, esattamente come fai e farai tu per i prossimi giorni…mesi o anni.
    La tua amante per te ci sarà sempre…soffrirà anche senza dirtelo e nemmeno ti accorgerai perché tu sarai preso a prescindere con la tua quotidianità a casa tua.
    Basterebbe smettere di avere rapporti con tua moglie per iniziare una crisi, ma tu ogni tanto, non per tenere buona lei, ma per appagare te stesso ci andrai a letto comunque.

  • elleelle, 6 Aprile 2022 @ 10:12 Rispondi

    @Azzurra
    Riguardo ad Angelina e allla sua amicizia con l’amico dell’ex, è evidente che lei cerca risposte e cerca comunque un contatto anche se indiretto. Per questo ho parlato di dipendenza, perché lo è ma deve essere curata con uno psicologo.
    La capisco, so perché lo fa ma si fa del male e parte del nostro percorso è imparare ad abbandonare quello che è stato, anche se c’è un rimpianto per quello che è successo.
    Se anche tornassero, difficilmente porterebbero buone notizie.

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 10:09 Rispondi

    Io non so se non lascerò mai mia moglie adesso
    Non posso

    @Tristan non ti raccontare bugie! Se non hai soldi, come faresti a provvedere ai tuoi figli e contemporaneamente fare una vita dignitosa con l’amante? Chi lasceresti nella povertà? I tuoi figli? Oppure tu accetteresti di vivere in situazione di indigenza?

    Tua moglie lavora? Io credo che tutte le donne dovrebbero lavorare, vsenza lascusa che devono loro gestire i figli. I figli DEVONO ESSERE GESTITI DA ENTRAMBI i genitori. Non sono della madre. Se i padri fossero più presenti e responsabili, le madri avrebbero tanto tempi a disposizione quanto i padri.

    Se i padri non approfittassero del senso di responsabilità delle madri, userebbero il loro tempo libero per accompagnare i figli dove necessario, per i compiti e tutto ciò che il ruolo implica. E se fatto seriamente non c’è il tempo né l’energia per pensare a flirtare e uscire con l’amante. Si tratta di scegliere di occuparsi della propria famiglia e se si veste emotivamente fuori OLTRE AL TEMPO che si sottrae alla famiglia, LE SI DONA DI MENO. Per fortuna una di voi, non ricordo chi, ha ammesso di aver sottratto energie a tutti perché concentrata nel proprio egoismo.

    Sostenete il coniuge e lui/lei non vi trascuererà se DIVIDERETE IL PESO DELLA GESTIONE FAMILIARE. Ma se lo/la abbandonerete e avrà tutto sulle spalle per forza sarà nervoso/a e non avrà energia da dedicare a voi. Poi non lamentatevi!

  • elleelle, 6 Aprile 2022 @ 10:08 Rispondi

    @Azzurra
    Chi frequenta il blog di Ale da tempo le nostre storie le conosce benissimo. Non le avrà vissute, è vero, ma qualcosa deve averlo capito e se non capisce è perché non vuole. Se non vuole è perché c’è qualcosa dietro, dei problemi suoi probabilmente.
    Credo che l’abuso narcisistico non si possa dimenticare. Si può imparare a conviverci ma resterà sempre una parte di sé che è danneggiata. Ci si può auto-flagellare per questo oppure accettare i momenti difficili e aspettare che passino, visto che col tempo ci vuole sempre meno.
    Io ho scelto di accettare questi momenti difficili che ogni tanto capitano e non ne parlo neanche qui perché non ho tempo da perdere con chi non ce la fa a capire cosa mi/ci è successo e pensa di saperlo meglio di me/noi.
    Mi gestisco da sola, sperando che un momento di sconforto duri poco e mettendo le mie energie in cose più utili.

  • Ariel, 6 Aprile 2022 @ 10:07 Rispondi

    @Tristan
    Considera che aspettare tempo nel non fare niente e cioè continuare a fare gli amanti di nascosto è un vero rischio e danno veramente grosso verso tutti.
    Occorre avere cervello razionale e rendersi conto che più si aspetta più ci si espone ad esempio al rischio concreto di venire scoperti
    Soprattutto se si abita nello stesso luogo o in luoghi vicini
    La statistica dice proprio questo che la maggioranza dei casi si viene scoperti e questo fa precipitare tutto un vero guaio pazzesco per tutti e nel 70/100 dei casi amantato fallisce di brutto ,famiglia distrutta e sai che ridere se ancora peggio sei povero!!!

    Non dormire sugli allori e prendi decisioni serie ,inutile ovviamente se vi amate e nessuno dei due vuole lasciarsi ,ma appunto se obbiettivo resta formare nuova coppia soprattutto nel vostro caso che la tua amante è libera single hai tu una maggiore e grande responsabilità del farti forza e cercare soluzioni.

    O ti decidi a parlate con avvocato e psicologo per avere veri aiuti a capire cosa davvero sentì tu verso tutti,tua moglie compresa ,
    Cosa concretamente potresti fare per ad esempio parlare chiaro a tua moglie ,

    Ecco Tristan restare immobili a fare gli struzzi che nascondono testa nella sabbia è un vero autodistruggersi e farlo verso proprio chi si dice di amare di più
    E cioè il rispetto per tua moglie ,amore per i tuoi figli,amore per tua amante che è LIBERA e che vuoi fare dici la amo e poi fai finta di nulla e non fai niente?
    Cosa fai perno sul fatto che lei dici non vuole lasciarti????

    Muoviti invec3 di fare il solito cialtrone è proprio questo quello di non fare nulla ,e fare perno sul fatto che lei non vuole lasciarti .

    Chi non fa niente automaticamente diviene il solito CIALTRONE
    Visto che hai scritto che non lo sei

    Le parole NON BASTANO

    FATTI E NON PAROLE!!!

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 10:04 Rispondi

    @azzu ti leggo sempre meglio e più cosciente, pazzesco il cambiamento che hai avuto.
    Anche non dichiarandoti impermeabile al tuo ex si sente quanto il tuo occhio sia aperto, la vista pulita, hai la chiave giusta in mano e ti muovi ed esprimi con agilità, seppur su un terreno ancora sdrucciolevole.
    Per curiosità personale, in due parole che tipo di rapporto hai/hai avuto con la tua famiglia di orgine?
    Senza scendere nel dettaglio, ovviamente.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 09:58 Rispondi

    Grande @cri28 “Non sei tu che devi lasciarla libera, è lei che deve sentirsi libera e senza pressioni” riconosciamo il libero arbitrio alle persone.
    Lui mica la sta ingannando.

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 09:53 Rispondi

    @tristan puoi solo augurarti che la tua amante trovi il suo equilibrio senza di te e che riusciate a vivervi il vostro sentimeto (perchè se è vero e autentico è prezioso e non è assolutamente vero che lo potete ricreare o recuperare altrove: NON DICIAMO PALLE) magari tu pian piano prenderai sempre più spazi senza ferire tua moglie.
    Esiste anche questa possibilità ed esistono persone che amano questa modalità.
    Non sono tutte o zitelle acide o amanti frustrate.
    Ci sono anche le anime libere, spero la tua amante lo sia!

  • sunflower, 6 Aprile 2022 @ 09:52 Rispondi

    @Tristan nella tua risposta io non so se lascerò mai mia moglie c’è già la tua decisione, questo non dipende da condizioni economiche future, ho visto coppie separarsi senza averne uno, con difficoltà certo, ma se con la tua amante che ami tanto (?) vuoi formare una nuova coppia ci sarà ovviamente il supporto economico o di abitazione anche da parte sua.
    Secondo me non vuoi separarti e basta, a questo punto lascia libera la tua amante non illuderla e cerca di sistemare la tua vita matrimoniale, capire perché è successo che tu ti sia innamorato di un’altra (a parole in realtà), se c’è un concorso di colpa da parte di tua moglie e chiarirti se vuoi ricostruire un matrimonio altrimenti dopo la tua mante ce ne sarà un’altra e un’latra ancora se non ti comporti da uomo maturo e responsabile. Auguri comunque

  • cossora, 6 Aprile 2022 @ 09:50 Rispondi

    @molly si stava parlando nel dettaglio del disagio di @Piccola. Siamo adulti, se pubblichi i cazzi tuoi minimo la moglie di quello che ti sei portata a letto ti guarda. Ma veramente esiste qualcuno che la trova una cosa strana?
    Infatti Piccola ha bloccato.
    Ci voleva tanto.

  • Lolly, 6 Aprile 2022 @ 09:41 Rispondi

    @ Molly..molto conciso e diretto il tuo discorso a @Tristan…non fa una piega. Siamo alle solite, nulla di nuovo all’orizzonte…mi sto anche annoiando, è come rivedere lo stesso film più è più volte…ma qualcuno che queste palle le usa per prendere una decisione…nooooo???? Vi aggiorno…so che il mio ex marito vuole definitivamente troncare con lei, perché oggi la situazione è cambiata, la vita gli presenta il conto di una donna che dopo essere stata amante da diversi anni ora vuole di più. C’è una casa, dei figli, amici, il cane.. insomma…cambiano gli attori ma lo scenario è quello…e lui che fa,?…scappa.. e cerca conforto in una ragazza ancor più giovane, che si possa bere la storia dell’innamoramento dell’uomo maturo e facoltoso alla ricerca del vero Amore…prossimamente su questa pagina le nuove puntate di” Cornuti e mazziati “!!!

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 09:34 Rispondi

    Hai ragione ne abbiamo parlato ma lei non mi vuole lasciare

    Allira, chi è causa del suo male pianga se stesso!!

    L’unica vittima allora è tua moglie ignara.

  • Azzurra, 6 Aprile 2022 @ 08:52 Rispondi

    @Angelina scrivi ‘ c’ è una parte di me che non è ancora guarita e soffre,che poi non so di preciso che cosa soffre.” Hai centrato il punto @Angelina. Tu ti stai accorgendo che vivi bene senza di lui per non dire meglio! Quella parte di te (e di me) che soffre è quella che lui ha calpestato, ignorato, scartato, ripreso, abbandonato… È un trauma causato da una relazione non sana, non sempre perché si ha a che fare con narcisisti a volte sono persone immature, che vogliono tutto ma sono incapaci di dare perché bisognerebbe rinunciare ad altro. Egoisti che pensano solo a se stessi e fanno danni incommensurabili a chi li ama davvero, a chi in quella relazione ci ha creduto. Il tuo ex è tornato a casa, lui sa bene quello che vuole : moglie a casa e amante fuori. Tu con le tue richieste più che legittime hai scombussolato tutti i suoi piani e invece di rispettare il tuo bisogno di esclusività che fa? Insiste, piagnucola, batte i piedi a terra. È un egoista, immaturo. E non ama. Né te né lei.

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 08:03 Rispondi

    avete recuperato

    Vedi Tristan, con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Mio marito ha avuto le palle di prendere una decisione e di confessare, mentre avrebbe potuto mentire. Da allora la nostra vita è decisamente cambiata.

    Tu invece?

  • Tristan, 6 Aprile 2022 @ 07:55 Rispondi

    Hai ragione ne abbiamo parlato ma lei non mi vuole lasciare

  • Tristan, 6 Aprile 2022 @ 07:53 Rispondi

    La mia amante sa tutto e vuole aspettare. Io non so se non lascerò mai mia moglie adesso
    Non posso

  • Tristan, 6 Aprile 2022 @ 07:52 Rispondi

    Hai ragione devo parlarne con lei. Ne abbiamo già parlato ma dobbiamo prendere una decisione. Solo che ci amiamo e per questo rimandiamo

  • Tristan, 6 Aprile 2022 @ 07:51 Rispondi

    Ho letto la tua storia tuo marito ti ha tradito per anni e solo quando lo hai scoperto avete recuperato e chissà lui se lo ha fatto per motivi materiali e non solo di affezione. In ogni caso chi non è povero può scegliere più liberamente

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 00:27 Rispondi

    Forse dovrei lasciare libera la mia amante hai ragione ma per ora non ce la faccio

    O tua moglie che merita di meglio! Situazione simile ad @Ads.

  • Molly, 6 Aprile 2022 @ 00:25 Rispondi

    Caro Tristan sei molto preso e confuso.

    Povera tua moglie. Povera la tua amante.

    Dici che vuoi bene a tua moglie (l’affetto si trova anche per il cane!) ma non vuoi il suo bene, le fai vivere una vita che non è quella che crede, e lo fai PROPRIO PERCHÉ SI FIDA, fingi, indossi la maschera, le menti. Questo è quello che fa il crudele tradimento.Prova a pensare al giorno del vostro matrimonio e a vederti ora con laTUA doppia vita: aspiravi a questo? Ti piacerebbe che lei mentisse a te e approfittasse della fiducia che hai in lei?

    Presumo che per vedere l’amante lei di debba occupare dei figli nei momenti in cui tu vedi l’amante, visto che sono piccoli, quindi le RUBI energie che potrebbe dedicare a sé, ad altro o potrebbe condividere l’occuparsi dei figli con te alleggerendosi fisicamente e mentalmente: questo è l’egoismo di cui sei capace ma… sostieni che le vuoi bene… . Caspita chissà se la odiassi…

    L’altra che è libera e riceve briciole. Pende dalle tue labbra, aspetta che tu sia libero (naturalmente a discapito della moglie!), inizia a starci stretta in questa situazione. Vuole di più: classico!

    Però tu vivi nel tuo mondo fatato, dove tu ricevi un bel po’ di benefici: l’appoggio certo di tua moglie quando ti serve, l’affetto irrinunciabile dei figli e la relazione speciale con l’amante, le emozioni, il sessi, i sogni.

    Ora che hai avuto tutti i tuoi vantaggi per un anno finalmente ti stai rendendo conto che la pacchia non potrà durare per sempre. Naturalmente quando hai iniziato a flirtare non ti è venuto in mente “è capitato”. Hai preso l’occasione senza pensare a cosa poteva scatenare. Non hai protetto la tua relazione!

    Cosa ti piaccia di tutta questa situazione, solo tu lo sai. Cosa ti piaccia di te in questo momento solo tu lo sai.

    Solo che devi scegliere! Non seii felice con tua moglie? Non prenderla ulteriormente per il culo perché lei MERITA UNA VITA ONESTA, non merita le tue bugie e che tu approfitti di lei.

    La tua amante non merita di stare ad aspettare una vita comune che non avverrà mai. ANCHE LEI ha dritto a capire fino in fondo se perdere altro tempo in una strada senza sbocco. Anche se in realtà lo sa!! Ma deve elaborarlo e fino a che vi vedete lei rimanda questa consapevolezza, AUTOILLUDENDOSI.

    I tuoi figli non meritano di vivere nell’indigenza se divorzi. Ma non meritano nemmeno una famiglia di finzioni.

    Ti sei preso EGOISTICAMENTE il buono da tutti. Ora è giunto il momento di pensare seriamente di CRESCERE e prenderti le tue responsabilità verso figli, moglie e amante. E anche verso te stesso!

    Fai cadere la maschera e analizza bene la tua vita ma torna ad essere ONESTO, se mai lo sei stato!

  • Piccola, 5 Aprile 2022 @ 23:33 Rispondi

    @Molly ma di che autogol parli? È il mio profilo e pubblico quello che voglio e nessuno è autorizzato a darmi fastidio e insinuare ancora. Autogol lo fa lei con i suoi paraocchi. Vivesse la sua vita, senza più pensare alla mia. Io non esisto , rompesse le scatole a suo marito.

  • Angelina, 5 Aprile 2022 @ 22:25 Rispondi

    @Dispersa si sono domande che mi pongo credimi e cerco di andare avanti come dici tu…e di sicuro non è il mio bene…
    Il suo amico è un amico anche mio,si,sono sei anni che frequento lui come potrei non conoscere i suoi amici?
    Abbiamo condiviso delle cose insieme anche a livello sportivo, quando ho chiuso con lui ho chiuso ovviamente anche con il suo amico,perché mi faceva male,perché era malsano lo sapevo da sola e gliene avevi parlato.
    Mi ha scritto per farmi i complimenti per la maratona e qualche giorno dopo mi ha chiesto di vederci per un caffè…si avrei potuto evitare è vero, ma in realtà ero curiosa di sapere cosa avevo da dirmi…tutto qua…li e’finita, io non ho cercato nessuno,né altro…siamo tutti così perfetti?Non credo…

    • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2022 @ 07:39 Rispondi

      La maratona era ovviamente una scusa per tastare il terreno. La prossima volta sarà un’altra scusa. Opponi un muro altrimenti continuerà a e tirare nella tua vita a colpi di caffè

  • Angelina, 5 Aprile 2022 @ 22:18 Rispondi

    @Azzu grazie si mi hai capita in pieno….chi si aggrappa a queste dinamiche nasconde già di per se delle problematiche a monte…da fuori non è facile comprendere…con la psicologa sto lavorando su questo, su cosa è andato a toccare e tutte le volte rimarco con lei questo senso come dici tu di essere lasciati da un giorno ad un altro…dilania…ti rende debole,sbagliata….il ghosting, che fa danni emotivi enormi, se leggete si apre un capitolo su questo.
    Non torno indietro, ma questa deviazione di percorso,chiamiamola così mi ha fatto male…c’è una parte di me che non è ancora guarita e soffre,che poi non so di preciso che cosa soffre.
    Comunque per dirti tanto”innamorato”e tante belle parole che non è riuscito neanche ad affrontarmi direttamente….si ho sempre pensato che lo fosse e non ce la faceva.
    @Elleelle hai ragione lui fa danni dappertutto…
    @Ciao Arielll!!Mi hai fatto sorridere…no non mollo questa volta…ho fatto una maratona in sofferenza per 20 km figurati se mollo!!

  • Cri28, 5 Aprile 2022 @ 22:07 Rispondi

    Tristan, secondo me devi decidere con la tua amante, non al posto suo. Non sei tu che devi lasciarla libera, è lei che deve sentirsi libera e senza pressioni. Io non lascerei una donna sola, senza soldi, con due bambini, prima metterei a posto le cose il più possibile per non privare i miei bambini di opportunità e tranquillità. Se la tua amante desidera qualcosa di diverso, rispetta la sua decisione e stringi i denti, purtroppo a volte non è il proprio momento.

  • Lia, 5 Aprile 2022 @ 21:51 Rispondi

    @tristan, non mi hai risposto. Quando scrivi che la tua amante ti sta aspettando è perché le stai dicendo di avere pazienza? Se i motivi sono legati ai soldi, non mi sembra ci sia nulla da aspettare. Stai portando avanti la situazione mentendo a moglie e amante?
    Cosa sa realmente la tua amante? Le hai detto che non hai nessuna intenzione di lasciare tua moglie?

  • Rinascita, 5 Aprile 2022 @ 21:38 Rispondi

    Tristan voglio credere quando dici che non sei un cialtrone e che ami la tua amante ma ad un certo le palle devi tirarle fuori (scusa la franchezza). Se tu non te la cavi male a casa, non puoi fare il salto, anche se raramente la pagnotta riesci a portarla a casa (per dovere, per carità, ma cmq riesci) in nome dell’amore che nutri, quella ragazza dovresti lasciarla libera di non credere in un sogno irrealizzabile con te ma con un altro uomo si’! Lei è single, ti aspetta, perde anni della sua vita, per cosa? Per un’illusione? Io con tutto l’amore che nutro ancora, se sapessi che la sua infelicita’ dipendesse da una mia indecisione od impossibilità, non avrei dubbi a lasciarlo andare! Vorrei fosse felice anche adesso che la mancata svolta e’ stata voluta da lui. Figurarsi il contrario!

  • Azzurra, 5 Aprile 2022 @ 21:38 Rispondi

    @Elle il fatto è che io adesso capisco che la sua insistenza è dovuta al fatto che lui abbia un comportamento disturbato ma gli anni precedenti quante volte ho creduto, sperato, mi sono illusa, mi ha illusa che fosse per amore? Che ne sapevo io di tutto ciò? Come avrei potuto leggere la sua insistenza come il sintomo di un comportamento disturbato? Con quali strumenti? E soprattutto una persona innamorata vuole credere che ci sia la buona fede! Se dovessimo vivere sempre sul chi va la’, senza lasciarci andare, sempre chiedendoci se ci stanno prendendo in giro oppure no, che amore sarebbe? Ecco, poi però ti capitano questi soggetti e capisci tante cose ma se non le avessi vissute io in prima persona non avrei mai immaginato… per questo dico che spesso chi dà consigli sbagliato non lo fa per cattiveria ma perché ignora che esistano davvero persone così e che dare certi consigli equivale a buttare la persona nella fissa del leone altro momenti ludici e spensierati.
    Anche il fatto che @Angelina abbia preso il caffè con il suo amico… la sua parte inconscia ancora spera, vuole capire e dare un senso a ciò che un senso non ha e io la capisco perché l’ho fatto anche io. E anche io non sono stata compresa e questo genera solo ulteriore frustrazione

  • Tristan, 5 Aprile 2022 @ 21:16 Rispondi

    Forse dovrei lasciare libera la mia amante hai ragione ma per ora non ce la faccio

  • Tristan, 5 Aprile 2022 @ 21:15 Rispondi

    Se ufficializzassi la crisi la vita in casa diventerebbe ancora più dura mentre ora si vivrebbe anche bene se io non fossi innamorato e mi tormentassi ogni giorno

  • Tristan, 5 Aprile 2022 @ 21:13 Rispondi

    Se seguissi Il cuore non avrei dubbi purtroppo occorre fare i conti letteralmente e anche per i figli

  • Tristan, 5 Aprile 2022 @ 21:12 Rispondi

    Non vivo in una gabbia ma ho una forte spinta a uscire perché sono innamorato della mia amante. Ma come vivere senza soldi?

  • Tristan, 5 Aprile 2022 @ 21:11 Rispondi

    Mia moglie nn sa nulla. Viviamo benino insieme c’è affetto rapporti rari ma io sono innamorato dell’altra

  • Dispersa, 5 Aprile 2022 @ 20:04 Rispondi

    @Cossora siamo tutte diverse… Io sono la mezza via, vorrei l’esclusiva come amante (quindi di più) e nel contempo non penso minimamente ad una uscita di casa!!
    Proprio questo we ho parlato con il compagno di come la ns storia sia cambiata strada facendo, gli ho detto che non lo amo più ma che non mi vedo senza di lui, mentre lui mi ama più di prima (mahh… Ora che sono cambiata vedi un po’ che coincidenza)… Quindi per ora si prosegue così.
    Capisco il tuo punto di vista vista, ovvero vivere al meglio quello che una storia d’amore o passione può dare… Perché siamo oneste non tutte le storie seguono lo stesso corso… Ma nel contempo capisco @Angelina che soffre e nonostante il tempo che passa crede ancora che il caffè con l’amico dell’ex le possa dare qualche risposta ‘esaustiva’.
    Bisogna fermarsi e porsi un obbiettivo ‘io voglio questo’ e da qui partire o ripartire, senza paura di perdere niente e nessuno per strada!!

  • Lia, 5 Aprile 2022 @ 19:11 Rispondi

    @Tristan, con tua moglie hai parlato o stai facendo finta di nulla? Quando dici che la tua amante ti sta aspettando mi lascia presupporre che tu abbia preso tempo con lei. Credi che aspettando i soldi possano arrivare(dal cielo, forse) oppure ritieni che sia una situazione che per anni non riuscirai a risolvere? Non voglio essere dura, ma la realtà è questa.
    Devi essere chiaro. Con te, con tua moglie e con lei. Altrimenti lascia stare…

  • Rinascita, 5 Aprile 2022 @ 18:37 Rispondi

    Tristan credo sia molto difficile restare in gabbia, non amando più tua moglie ed essendo innamorato di un’altra donna. Ma una scelta in un senso o nell’altro va fatta. Se ti lasci vivacchiare e ti trascini rischi di non salvare nulla. Almeno i ricordi e la stima lasciali intatti. Poi la vita riserva tante sorprese e chissà’…… quello che oggi ti sembra infattibile domani potrebbe diventare inevitabile. Io sono andata avanti per più di 4 anni e nonostante non recrimi nulla e custodisca sentimenti e sensazioni molto molto belli, con il senno del poi ho capito che avrei dovuto fermarmi prima.

  • elleelle, 5 Aprile 2022 @ 16:31 Rispondi

    @Azzurra
    Hai ragione, chi non ha vissuto una relazione simile fa fatica a capire. Per questo poi si leggono commenti di ogni tipo, che hanno poco senso in queste circostanze.
    Anche l’insistenza del tuo ex è la dimostrazione che lui ha un comportamento disturbato. Una persona normale ci molla dopo un po’, perché capisce. Il tuo ex no.

  • Lolly, 5 Aprile 2022 @ 16:08 Rispondi

    @ tristan come il personaggio di Brad Pitt in Vento di passioni!!!…bene bene..è proprio questo mio caro che ti succede, una ventata di cambiamento… sta a te se coglierlo o no…si ripresenterà anche sotto altre vesti. La mia amica amante da diversi anni di un uomo sposato, sta valutando di rientrare nel gioco degli amanti, perché dice che con lui c’è una grande intesa e che di meglio non è riuscita a trovare…io mi arrendo!…questo per dirvi che poi ognuno sceglie per sé, e cosa è meglio per sé e non c’è nessuno che la costringe a farlo. Le piace quella situazione e tutto sommato la può tollerare?…si!…accetta di non avere l’esclusiva?…si!…si accontenta delle briciole?..si!…non dipende da lui…ma da lei. LEi……solo LEI…Quindi se non riuscite a venirne fuori da certe situazioni e perché c’è un energia interiore dentro che vi permette di sopportare.. perché l’eros…è la linfa della vita, e quando c’è il desiderio non ci sono coniugi, figli, problemi economici, patologie incurabili che tengano!!

  • Molly, 5 Aprile 2022 @ 16:06 Rispondi

    Ho dei post visibili a tutti per lavoro…

    Un profilo PERSONALE, se lo usi per lavoro è un tuo errore. Mai mescolare lavoro e vita privata. Ti fai autogoal da sola!

  • To the moon and back, 5 Aprile 2022 @ 15:54 Rispondi

    @Franca, 4 Aprile 2022 @ 15:40
    Che bello leggerti.
    Ricordo quando ho iniziato (tre anni fa!!!) a seguire @casadiAle, che aspettavo i tuoi scritti, speranzosa che la tua storia volgesse al meglio…
    Un abbraccio Franca, mi sono sempre piaciuti i tuoi interventi, e anche questo “Che peccato quando si spreca il dolore vissuto…non è servito a niente” lo condivido!

  • Ariel, 5 Aprile 2022 @ 15:29 Rispondi

    @Trsiran benvenuto ,
    Credo che tu potresti ,ad esempio,iniziare a fare qualcosa di pratico e sostanziale e cioè hai mai pensato di poter fare per un poco di tempo il separato in casa?
    Mi spiego ,non ho idea come siano i rapporti con tua moglie ,ad esempio non sospetta minimamente nulla del fatto che tu sei in realtà innamorato di una altra donna e che già sei in relazione di nascosto?

    Esiste una crisi evidente anche solo che in parte con tua moglie? Tua moglie come la vedi rispetto al fatto di questa tua situazione di reale crisi della coppia con lei

    Ecco che tante variabili non sono qui conosciute per poter esprimere al meglio possibile un proprio pensiero a riguardo la tua situazione

    Ti do una idea di ciò che vorrei dire ,che ad esempio iniziare a parlare con tua moglie poco a poco per cercare di aprire la crisi con lei per cercare di capire se sia possibile per te proporre ad esempio di fare I separato in casa per un certo tempo
    E questo ,ad esempio,ti consentirebbe se lei fosse d’accordo di stare in casa per motivi tuoi di problemi economici impegnandoti comunque a trovare un modo per superarli almeno quel tanto dal poterti separare legalmente

    Mettere la crisi in casa tua ufficializzarla è un percorso che mi viene da suggerirti potresti consultare un avvocato e uno psicologo anche in Asl per risparmiare e ascoltare anche e soprattutto il loro pensiero che sicuro può avvalersi anche di tutta la realtà che vivi che qui ovviamente per rispetto dovuto della privacy non si può tutta esprimere

    Ecco che chi ha potuto almeno fare chiarezza in casa e magari fa il separato in casa per un certo periodo ha anche potuto vivere la sua amante innamorati non dovendo più nascondersi non dovendo più raccontare bugie a nessuno ne a moglie ne alla amante che si ama

    E come aprire concretamente un piano di azione per obbiettivi
    Un passo per volta verso obbiettivo di nuova coppia insieme del potersi separare legalmente .

  • Viovio, 5 Aprile 2022 @ 15:25 Rispondi

    Ciao @Tristan benvenuto nella fossa dei leoni 🙂
    Al tuo “non sono un cialtrone” ho sorriso, anche perché credo lo siamo state/i un po’ tutti nelle nostre esperienze.
    Hai già la risposta, non puoi (vuoi?)sostenere una separazione e presumo tua moglie non sospetti nulla della tua doppia vita. Lascia la tua amante e dalle la possibilità di rifarsi una vita, se veramente la ami. Su tua moglie non mi esprimo, sicuramente non merita di essere presa in giro, fossi in te cercherei di limitare il danno.
    Portare avanti una situazione così squilibrata rischia di rovinare tutto con danni collaterali importanti.

  • Molly, 5 Aprile 2022 @ 15:23 Rispondi

    Al terzo aggiornamento di stato con gatto o pianta chiunque smette di seguirvi: CHIUNQUE.
    Qualcuno ve lo deve dire che se ogni mattina mettete le bricioline sul davanzale poi non potete lamentarvi se la sera lo ritrovate pieno di merda.

    Ma perché @Cossora? Blocchi e non vede più nulla. O se vede, capirai cosa avrà visto! Ma che te frega? A me sembra essere un problema della persona che segue non della persona seguita Che se non è meglio da fare peggio per lei!

  • Azzurra, 5 Aprile 2022 @ 15:16 Rispondi

    @Angelina sono d’accordo con @Elle su tutto ciò che ti ha scritto. Io credo che soltanto chi abbia vissuto una relazione fatta di non rispetto, scarti, abbandoni, ritorni, piagnistei da Oscar, svalutazioni sappia che tornare con questi soggetti, anche solo per momenti ludici e di evasione, non sia la scelta giusta. Con questi soggetti non è possibile nemmeno vivere la relazione in questo modo semplicemente perché loro trovano soddisfazione nel dramma non nella scopata e magari fosse così! Purtroppo è un limite oggettivo delle persone che non ci sono passate quello di non capire cosa significhi ricoinvolgersi con uomini del genere. Non credo che siano consigli dati con superficialità piuttosto credo che non si capisca realmente cosa significhi. Io con il mio vissuto non ti direi mai di ritornare ad essere la sua amante, sarebbe peggio di prima @Angelina anche perché saresti tu la prima a rimproverarti di essere stata debole e di aver ceduto per qualche briciola buttata qua e là… perché è di briciole che stiamo parlando. Cosa ti aspetti da un uomo che non ti cerca quando è fuori casa e che ricomincia a farlo quando rientra? A me sembra abbastanza chiaro. Quando dici che il suo sparire ti ha dilaniato io lo sento con te il dolore che hai provato perché quando tu lo racconti io rivivo il mio. Quante volte ho ribadito qui sul forum la differenza tra lo “scarto” e l’ “essere lasciati”, siamo capaci tutte di superare la fine di una storia ma superare lo scarto con sparizioni, silenzi, svalutazioni è tutta un’altra storia e ci vuole tempo. Qualcuna mesi fa’ qui mi disse che l’errore è sentirsi scartate. Io non mi sento scartata perché sono fragile e una povera illusa, o una povera vittima mi ci sento perché mi ci hanno trattata in questo modo, perché è stata calpestata la mia dignità, perché mi hanno mancata di rispetto e guarda un po tutti quelli che si comportano così dopo un po’ tornano tutti una, due, 10, 100 volte. Il tuo ex lo ha fatto attraverso un amico il mio, che ha la faccia come il culo, di persona proprio ieri sera, dopo tre mesi di sparizione e silenzio totale da parte mia, pensa un po’. Ricominciare con lui? Ma anche no, grazie!

  • sam, 5 Aprile 2022 @ 15:15 Rispondi

    Tristan c’esta la vie. Non puoi scappare da ciò che desideri. quindi se c’è di mezzo un innamoramento soffrirai tu e anche lei. di fatto si fa sempre una scelta. hai scelto di rinunciare. coraggio, fa molto molto male e poi piano piano passa. io cerco di capire lui e di credere in qualcosa di buono. allo stesso tempo però, non sono una moglie annoiata e piagnucolosa, anzi. quindi tu non trasformarti in uno straccio, vivi bene.

  • Piccola, 5 Aprile 2022 @ 15:12 Rispondi

    @Leilei il profilo non è falso, è suo, è nuovo. Annulla i vecchi e ne fa uno nuovo . Questo è il quarto. Ho dei post visibili a tutti per lavoro…comunque ho bloccato. Grazie a tutti.

  • Tristan, 5 Aprile 2022 @ 15:00 Rispondi

    Io sono innamorato perdutamente della mia amante e vorrei davvero vivere con lei ma non posso. Non ho soldi per divorziare ho due figli piccoli. Non amo più mia moglie ma le voglie molto bene, come faccio in questa situazione. È più di un anno che soffriamo, lei è single e mi aspetta ma soffre. Mi sento come un topo in gabbia. A volte mi chiedo se dovrei lasciare il mio amore. Non per convenienza ma perché non ho scelta. I soldi non sono tutto ma come fai senza il minimo per vivere? E i miei figli sono piccoli e vivono per me, per noi. Cosa fareste? Non sono un cialtrone

  • Sir Tom, 5 Aprile 2022 @ 14:54 Rispondi

    Io credo di avere successo con donne proprio perché sono chiaro e vero in un mondo di uomini falsi. Sono sposato? Si. Felicemente? Si. Allora perché vai con le altre? Faccio sesso liberamente e se vuole lo fa anche lei non cambia una virgola fra di noi ma non ci annoieremo a letto mai. Ti piaccio? Vuoi divertirti in leggerezza? Patti chiari da subito

  • Viovio, 5 Aprile 2022 @ 14:44 Rispondi

    @Piccola vado contro corrente, invia al profilo fake che ti stalckera una foto di tutto il tuo splendore con scritto “tanti cari saluti a te famiglia”.
    Sai che travaso di bile?!? Poi blocca tutto di nuovo.
    Renditi conto del disagio di questa poveretta ma anche lui non è da meno…
    Ti mando un bacione

    • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2022 @ 14:47 Rispondi

      No blocca e basta non entriamo nel gioco delle provocazioni

  • cossora, 5 Aprile 2022 @ 13:39 Rispondi

    @molly prendo spunto dal tuo post per fare una bella domanda provocatoria (lo sto dicendo prima quindi se non voelte essere provocate passate otlre, grazie)
    Suppongo qui si abbia tutte tra i 30-35 e i 60 anni.
    Lasciamo stare che i social sono parte quotidiana della vita di ognuno (oddio, lo sono perchè aperti secoli fa, non ho capito -a meno che non siate social media manager di voi stessi o per altri- perchè diate tanto tempo e importanza a ste cose ma va beh..)
    Laciamo stare anche il discorsetto che ognuno ha il diritto di postare quel che vuole perchè anche qui dai.. finita la novità di facebook, istagram, whatsapp e simili con relativi aggiornamenti di stato.. è evidente che chi aggiorna voglia dare notizie su di se.
    Al terzo aggiornamento di stato con gatto o pianta chiunque smette di seguirvi: CHIUNQUE.
    Qualcuno ve lo deve dire che se ogni mattina mettete le bricioline sul davanzale poi non potete lamentarvi se la sera lo ritrovate pieno di merda.

  • elleelle, 5 Aprile 2022 @ 13:27 Rispondi

    @Leilei
    D’accordissimo con te.
    Credo che innamorarsi di una persona che non è il proprio partner ufficiale possa succedere e se una persona è seria e matura, lo è comunque.
    Innamorarsi di un altro non dovrebbe essere un giudizio automatico sull’intelligenza, moralità e capacità genitoriali.

  • To the moon and back, 5 Aprile 2022 @ 13:14 Rispondi

    Sir Tom,
    sono troppo pochi gli uomini che ragionano come te… purtroppo!
    Troppo troppi gli uomini che piangono e sono depressi!

  • cossora, 5 Aprile 2022 @ 13:06 Rispondi

    “lui non ti lascia in pace. Questo è il segnale di allarme di una personalità che non funziona. Lui vorrebbe riprendere tutto come prima, a casa con la moglie che tradisce con te, come se non fosse successo niente.
    Lui non si rende conto che ha massacrato tre persone, moglie figlia e amante. Lui vuole tutto quello che può avere senza dare niente di serio e di vero in cambio, né a te né alla sua famiglia.
    Non dà serietà, non dà correttezza, non dà rispetto né amore. Lui dà problemi, egoismo, instabilità, un piede sempre fuori dalla porta, un po’ di sesso, tante belle parole vuote…”

    E quindi una diventa amica del migliore amico di questo e ci va a bere i cafferini.
    Va bene, mi arrendo.

  • cossora, 5 Aprile 2022 @ 12:59 Rispondi

    @Angelina.. @dispersa (che da subito mi è parsa più risolta che dispersa) ha capito che cosa volevo dire.
    @Rinascita e tu avete capito tutt’altro.
    Caratteri diversi possono dare interpretazioni diverse.
    Ma va bene così, per usare parole tue.

  • Ariel, 5 Aprile 2022 @ 12:28 Rispondi

    Angelina, 4 Aprile 2022 @ 22:39Rispondi

    FORZAAAA Cara @Angelina ,lo sai che cela puoi fare a completare bene per te stessa il tuo percorso ,
    La tua MARATONA!!!

    Ce la fai ad ogni affanno ad ogni ostacolo non fermarti mai
    Un passo dietro l’altro e lascia stare chi ti soffia vento contro ,è solo un vento che passa e non ti impedisce affatto di andare verso il GRANDE BELLISSIMO TUO TRAGUARDO!!!

    Una vera MARATONETA STUPENDAAAAA!!!

    Forzaaa @Angelina!!!

  • Leilei, 5 Aprile 2022 @ 12:11 Rispondi

    Scusate io sono poco pratica di queste cose, ma se non hai un’amicizia su fb mi sembra che tu non possa vedere quello che pubblica l’altro, e allora se questa scellerata fa profili falsi come fa a vedere quello che scrive Piccola? Inoltre non sono facilmente sgamabili i profili falsi?(poche amicizie, pochi post ecc…)

  • Ariel, 5 Aprile 2022 @ 11:58 Rispondi

    Ciao avvocato,sai che seguo la scienza e le sue scoperte,e questo mi da sicurezza perché vale per tutti i casi se un antibiotico funziona ,ad esempio,ecco che per me conta moltissimo il come scienza abbia scoperto come funzionano tutti gli individui nelle relazioni affettive e in ogni difficoltà che tutto nessun escluso possiamo incontrare .
    Ecco perché pensò esattamente come da scienza che se i genitori non si amano più e hanno figli sia meglio proprio per i figli separarsi,perché i figli al contrario di ciò che pensi NON SI MOSTRANO PER CIÒ CHE SENTONO DAVVERO
    E cioè fanno finta di fare quelli che non gliene frega niente ,quelli che gli basta che i genitori stiano sotto lo stesso tetto ,ma dentro ci soffrono sempre moltissimo perché ASSORBONO LE EMOZIONI NEGATIVE DELLA COPPIA CHE NON FUNZIONA

    La comunicazione NON VERBALE resta al 70/80/100 di ciò che davvero entra in bambini
    Non voglio sicuro convincere nessuno è sicuro resto ben consapevole che ogni situazione Letta e vista da qui non si può davvero conoscerne tutte le sfumature e che facile dire se non si vive la stessa esperienza,ma dato che per me è per tutti gli antibiotici funzionano e la vita sta mooolto più lunga di soli trent’anni fa ecco che le scoperte scientifiche ci possono molto aiutare a trovare la VERA SOLUZIONE MIGLIORE PROPRIO PER I PROPRI FIGLI.

    Per questo che ne scrivo fermo restando che sicuro ogni coppia che decide cosa fare fara sicuro il meglio in cui resta convinto .

    Il pensiero della Scienza può solo che aiutare tutti noi a superare noi stessi la difficoltà di accettare che non tutte le unioni funzionano e che già per questi motivi i figli non sono affatto di gomma o incapaci di capire il vero dramma che passa tra i loro genitori

    Molto di aiuto se avrai voglia ascoltare qui sul Blog la videodiretta che Ale ha fatto con la psicoterapeuta Daniela Bavestrello.
    Ovviamente in piena tua libertà ,serenità ,voglia di non mollare mai la possibilità di nuove idee ,possibili movimenti in se stessi che portano al riuscire a trovare proprio ciò che intimamente si sta cercando,da cosa nasce cosa.
    Buona giornata ragazzo triste….!

    Si può sempre cambiare in meglio per se stessi e per gli altri !

  • elleelle, 5 Aprile 2022 @ 10:09 Rispondi

    @Piccola
    In questi casi non bisogna farsi scrupoli, come loro non se ne sono fatti con te. Sai che quello che è successo gli brucia ancora e secondo me gli brucerà per sempre. Punizione meritatissima per quello che ti è stato fatto.
    Ogni volta che tu le blocchi un profilo falso, lei deve farne un altro e già quello è un fastidio che le dai. Concediti questi attimi di soddisfazione. 🙂

  • Angelina, 5 Aprile 2022 @ 09:24 Rispondi

    @Rinascita sono d’accordo con te…anch’io spesso me la sono raccontata,per accettare anche qualche briciola che li per lì è oro colato,poi diventa tutto di nuovo stretto…non è quello che io voglio,inutile che faccio finta che mi vada bene,andrei contro a me stesso e l’ho fatto per anni…
    @Picola io ho imparato in questi mesi,anche se a volte vacillo a fare ciò che serve a far star bene me, indipendentemente dagli altri..lei non mi scrive ma guarda i miei stati su watsup,l’ho bloccata ed è bloccata anche su Facebook ma questo da sempre.

  • Cri28, 5 Aprile 2022 @ 09:11 Rispondi

    Angelina, forse può aiutarti pensare che l’infelicità che lui prova, è frutto delle sue scelte o della sua incapacità di fare delle scelte, non del tuo comportamento. Tu devi gestire il dolore che provoca in te questa separazione, non il suo, Ognuno di noi è ciò che è e ha desideri e priorità che sono propri e ingiudicabili; ma lui le sue le ha manifestate non riuscendo a distaccarsi dalla situazione familiare. Tu devi individuare le tue, in modo da porti con chiarezza con gli altri. Non so se tu sia dipendente, credo sia normale fare fatica a distaccarsi dalle persone, ma a volte è necessario.

  • elleelle, 5 Aprile 2022 @ 08:59 Rispondi

    @Angelina
    Qua di persone stupide ce ne sono poche. Ci sono persone che soffrono e ognuna ha un passato diverso che arriva poi a influenzare certe scelte. La regola dovrebbe essere l’aiuto e non la critica fine a se stessa, che spesso non serve a niente. Non serve neanche predicare o fare i fenomeni.
    Per me è evidente che tu soffri e non ti dai pace, anche perché lui non ti lascia in pace. Questo è il segnale di allarme di una personalità che non funziona. Lui vorrebbe riprendere tutto come prima, a casa con la moglie che tradisce con te, come se non fosse successo niente.
    Lui non si rende conto che ha massacrato tre persone, moglie figlia e amante. Lui vuole tutto quello che può avere senza dare niente di serio e di vero in cambio, né a te né alla sua famiglia.
    Non dà serietà, non dà correttezza, non dà rispetto né amore. Lui dà problemi, egoismo, instabilità, un piede sempre fuori dalla porta, un po’ di sesso, tante belle parole vuote…
    Un uomo del genere toglie così tanto che non vale la pena averlo attorno e tu sei la prova vivente. Stai male e sei piena di domande perché ti ha tolto così tanto che quasi non sei più te stessa. Se anche lui tornasse, vivresti con la paura di quello che potrebbe succedere da un giorno all’altro.
    Non si può vivere così. Se c’è bisogno di compagnia è meglio prendersi un cagnolino o un gatto, senza scherzi.

  • Leilei, 5 Aprile 2022 @ 08:59 Rispondi

    Ellelle non parliamo di situazioni estreme come la sottrazioni di minori o l’alienazione parentale , stiamo sui fatti comuni .
    I disastri sui figli si fanno sia da sposati che da separati, quindi non dipende dallo stato civile dei genitori, ma dalla loro capacità di essere maturi e responsabili. Molly, come al solito, cerca tesi che possa ritagliare sulle sue convinzioni e sulle sue esperienze.

  • Leilei, 5 Aprile 2022 @ 08:52 Rispondi

    Molly sicuramente le nuove coppie, quando ci sono figli da unioni precedenti, hanno un lavoro immane da fare per riuscire a costruire una nuova felicità. Ma da qui a dire che non funzionano ce ne corre davvero tanto. Proprio perchè passano attraverso le forche caudine di parenti, amici e soprattutto di se stessi, sono sicuramente davvero innamorati e molto coraggiosi, convinti assolutamente di quello che stanno facendo.

  • Molly, 5 Aprile 2022 @ 08:43 Rispondi

    In tutta onestà @Piccola io cambierei proprio account, con un nome diverso e inviterei singolarmente gli amici spiegando che hai creato un nuovo account e che sei tu sotto quel nome. L’altro account non avrebbe più nessuna attività e metterei tutto privato.

  • Viola, 5 Aprile 2022 @ 08:07 Rispondi

    Grazie Lia

  • Viola, 5 Aprile 2022 @ 08:06 Rispondi

    Vero Rinascita!!! E’ un benessere apparente…..

  • Titti, 5 Aprile 2022 @ 07:09 Rispondi

    Concordo con@Rinascita ore 21.00
    Anche io per un periodo ho avuto la tentazione di tornare e svoltarla a storia di solo sesso. Ma me la stavo raccontando. Lo rivolevo con me. Rivolevo la magia dei primi tempi. Mi avrebbe fatto ancora più male.

    • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2022 @ 08:09 Rispondi

      È come quando loro vi propongono di rimanere almeno amici

  • Piccola, 4 Aprile 2022 @ 23:05 Rispondi

    Grazie @elleelle, hai capito benissimo che vengo ancora usata come berlina da questi due frustrati . Avevo timore di bloccarla solo perché non voglio assolutamente nulla a che fare con entrambi e l’oblio mi sembrava l’unica cosa in cui lasciarli. Solo che se la blocco sto meglio, mi da fastidio debba sentirmi condizionata da questa presenza scomoda. Spero di fare la cosa giusta. Bloccandola mi sembra di darle solo importanza…per me loro non esistono, vorrei lo fossi anch’io per loro , invece mi usano ancora per riversare su di me la loro infelicità. Che pena!

    • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2022 @ 08:10 Rispondi

      Darle importanza, educazione… bloccala e basta

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 22:55 Rispondi

    @Rinascita
    Scrivi “un incentivo a riprendere la sudditanza la trovo congeniale a chi ha necessità di giustificare la bontà della propria scelta”: e certo, è talmente ovvio! Questi sono i consigli nocivi di cui parlavo in uno dei miei commenti qualche giorno fa, perché si suggerisce di restare in una situazione di sofferenza a chi già soffre.

  • Piccola, 4 Aprile 2022 @ 22:55 Rispondi

    @Ale grazie. Non sto in panico. Pensavo che bloccandola le avrei dato soddisfazione, importanza e una sorta di ragione. Volevo il tuo consiglio per non sbagliare o che pensasse che io non la considero proprio. Speravo che ignorandola si arrendesse. Caspita Ale, sono passati quasi 4 anni da quando lei lo ha scoperto. Quando ignorera’ la mia esistenza? Non pensi che il bloccarla voglia dire quasi sottomettersi a lei, fare il loro gioco? Intanto l’ho fatto.

    • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2022 @ 08:11 Rispondi

      Ma cosa te ne frega di lei

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 22:53 Rispondi

    @Lia
    Credo che sia una causa persa e non è neanche l’unica. A volte basterebbe un po’ di bontà d’animo e di intelligenza/scaltrezza in più, invece niente.

  • Angelina, 4 Aprile 2022 @ 22:39 Rispondi

    Grazie ragazze…io non torno indietro….solo che queste cose un po’ mi destabilizzano…è una ferita ancora aperta che sto cercando di guarire con fatica ma lo sto facendo…il suo sparire mi ha dilaniato mesi fa…

  • Angelina, 4 Aprile 2022 @ 22:17 Rispondi

    @Cossora ti sbagli molto…mai indossato maschere nella mia vita,anzi odio proprio chi lo fa,tanto meno qui…siamo su due lunghezze d’onda molto diverse va bene così…non mi hai compresa e mi stai giudicando che neanche mi conosci,qui non si sta per giudicare,da fuori è facile,troppo spesso vedo questa presunzione e mi dispiace perché così,almeno a me,non aiuti, questo forum nasce per aiutare…non sai mai chi hai dall’altra parte ricordalo sempre.
    Un messaggio di Elleelle per quanto dura e sincera mi arriva e mi aiuta… ma va bene così…

  • Rinascita, 4 Aprile 2022 @ 21:00 Rispondi

    Angelina faresti una vita di merda solo se tornassi a fare l’amante. Se quel ruolo comprensibilmente ti sta stretto, un’incentivo a riprendere la sudditanza la trovo congeniale a chi ha necessità di giustificare la bontà della propria scelta. Legittima per carità perché ognuno decide di vivere come vuole, ma non da promuoversi con chi sta dichiarando la propria sofferenza perché quella situazione non la tollera più. Le briciole hanno un effetto apparentemente benefico a breve termine. Poi si ripiomba nell’angoscia. E questo capita a tutte, come si è potuto leggere in questo blog. Ma proprio a tutte tutte, nessuna esclusa!

  • avvocatodistrada, 4 Aprile 2022 @ 19:38 Rispondi

    @lolly, anche io sono in prospettiva negativa, pertanto oltre a vedere il mio matrimonio come qualcosa di evitabile,almeno il rito formale ce lo si poteva evitare, anche la cosa con l’amante vedendola nella sua oggettività, razionalita, ogni giorno che passa si toglie un pezzettino di buono.
    io non faccio differenza coniuge, amante, con la coniuge sono nati dei figli , con l’amante no,
    le cose sono sfumate entrambi, ovvio laddove non ci sono legami di sangue è piu facile dimenticarsi.
    eppure credetemi a me in astratto non manca nulla e non lo dico per presunzione, tuttavia ci sono giornate come per esempio oggi di grandi malinconia, forse mi devo dedicare anche al giardinaggio 😀
    invidio un po ‘ le persone che hann spento un po tutto e sono” tranquille”, si fanno bastare quello che la vita riserva, io purtroppo non sono cosi.
    ciao ragazze

  • Dispersa, 4 Aprile 2022 @ 19:09 Rispondi

    @Angelina se vuoi uscire da questo circo la prossima volta che il suo amico ti contatta digli che hai da fare… Lo so che la ‘curiosità’ e purtroppo la speranza è tanta, ma ormai hai capito che così non funziona.
    Forse @Cossora voleva dirti che se ti va bene fare l’amante devi vivertela così, con ciò che questa storia ti offre…. Ma se vuoi altro, e ormai sei consapevole che lui altro non ti darà mai, incassa il colpo e molla la presa!

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 18:49 Rispondi

    @Lolly
    No, non parla di chi si è trovato punto e a capo. Parla di coppie separate e incoscienti perché i figli soffrono per la separazione. Come se nella famiglia tradizionale andasse sempre tutto bene e non ci fossero mai dei figli danneggiati dai genitori.
    Magari queste nuove coppie non durano ma di nuovo, abbiamo davanti ai nostri occhi quanto durano le prime coppie, tra tradimenti, matrimoni di facciata, disaccordi ecc. Ho un’amica il cui marito ha portato via il figlio di nascosto e per anni non l’ha visto, eppure erano regolarmente sposati, avevano fatto dei progetti, famiglia tradizionale benestante… A queste condizioni, è molto meglio farsi le corna e separarsi.
    E comunque nessuno li prende ad esempio per dire che chi si sposa è uno sciagurato che danneggia i figli, anche se ho conosciuto tre persone a cui sono stati rapiti i figli e il dubbio mi potrebbe venire.

  • cossora, 4 Aprile 2022 @ 18:36 Rispondi

    @franca, @lolly.. @molly parla per il suo punto di vista. Un po’ limitato, vero.
    Ma è il suo. E se lo abbandona poi è costretta a vedere anche tutto il resto, compreso quel film già visto e passato che l’ha fatta ammalare.
    Quando guarirà sono certa si renderà conto della vaga faziosità di certe cose.
    Ora ha della strada da fare. Come me, come voi. Non ha ancora finito.

  • cossora, 4 Aprile 2022 @ 18:34 Rispondi

    @angelina Ale mi ha bannato il commento. Non per volgarità ne per offese, chiedi a lui.
    Dicevo la verità di quel che penso: io non credo tu sia una stupida. Poi se vuoi che ti consideri stupida.. ok.
    Se vuoi sentirti dire che credo davvero sia una coincidenza che tu veda il suo amico e questo sia diventato il tuo amico e che non abbia nulla a che fare con la sete di informazioni data dalla tua dipendenza (l’hai scritto tu) ok te lo scrivo.
    Davvero preferiresti essere compatita fino a questo punto?
    Se fumassi, direi ‘fumo sapendo che mi fa male’ e non ‘fumo, ma non avevo idea fosse così nocivo!’
    Poi smettere di fumare resta una decisione arbitraria. Ma vendere che in tutto il tuo quartiere guarda caso tu e il suo amico siate amici. Boh, penso al discorso di @ads sulle maschere che non ha senso indossare in anonimato.

  • Lolly, 4 Aprile 2022 @ 17:47 Rispondi

    @ Franca…sai cos’è?…@Molly sicuramente parla per esperienza e casistiche di persone che hanno lasciato il vecchio per il nuovo, per poi ritrovarsi dopo qualche anno, punto e a capo. Ma..ciò non significa che quello che si è vissuto con il nuovo partner, è stato un errore, pertanto era meglio restare con il coniuge.. significa semplicemente che le storie vanno come devono andare, non ci sono certezze, né garanzie. Se riusciamo TUTTE a capire questo, andiamo avanti, tenendo con noi i buoni ricordi che sicuramente ci sono stati, e tralasciare il resto…

  • Lia, 4 Aprile 2022 @ 16:50 Rispondi

    Coraggio @Viola. Devi essere decisa e convinta! Fatti aiutare perché se lo vedi al lavoro è molto più complicato…

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 15:43 Rispondi

    @Angelina
    Il no contact totale esteso anche a chi porta notizie nel tuo caso è essenziale, secondo me.
    Ti consente di stare tranquilla, di prendere le distanze, di superare quello che ti è successo senza interruzioni.
    Quando si è vissuta un’esperienza come la tua, a contatto con una persona molto instabile, è facile essere spiazzate da un gesto o da una parola.
    Invece se ci si crea un proprio spazio in cui non ci sono disturbi esterni, si fanno più progressi.
    Oltretutto tenendo presente che non sono uomini di cui non si può fare a meno, anzi, sono degli sfigati che fanno del gran casino.

  • Franca, 4 Aprile 2022 @ 15:40 Rispondi

    E con gli ultimi interventi di @Molly che vede tutto e sa tutto di psicologia e pegagogia vi do il benvenuto nel Mediooevo.
    Scusate il sarcasmo…può darsi che @Ale non pubblichi il mio commento ma la mia sarebbe proprio una delle “famiglie meravigliose” su cui @Molly sputa veleno.
    Considerata la sofferenza passata e il culo che quotidianamente ci facciamo noi adulti (io il mio compagno, gli ex coniugi) per gestire il tutto con amore e giudizio mi sembra cosi stupido e frivolo il commento sulle famiglie meravigliose che non aggiungo altro.
    Che peccato quando si spreca il dolore vissuto…non è servito a niente.

  • Molly, 4 Aprile 2022 @ 15:16 Rispondi

    Inutili i tuoi commenti quando sono chiare allusioni distruttive verso le amanti o gli amanti non soltanto non servono qui ,secondo me,a cercare di dare una soluzione in una direzione buona per riuscire soprattutto a smettere di soffrire di starci male di essere ancora incastrate dentro a realtà davvero nefaste per la propria salute psicofisica.

    @Ariel da te non mi asoettavo un commento così. Io ho portato ESCLUSIVAMENTE la mi a esperienza PROFESSIONALE e di casi diretti. E da lì ho tratto le mie conclusioni. Se tu hai esperienza dei tuoi nonni che andò vene, buon per te.

    Adulti che non vedono oltre al loro egoismo ce ne sono davvero tanti. E i danni enormi!!

  • Viola, 4 Aprile 2022 @ 15:02 Rispondi

    Ciao, a tutte. Come mi aveva detto Azzurra era meglio evitare ogni tipo di comunicazione in quanto è un attimo….ancora un volta non sono riuscita a sparire. Chiaramente il contesto lavorativo non aiuta, se l’avessi incontrato in una palestra basterebbe non andarci più. A lavoro cambia tutto perché anche se evito di incontrarlo, vedo la sua macchina al parcheggio, il collega parla di lui….insomma oggettivamente più complicato. Gli ho comunicato tutta la mia frustrazione, ho capito ancora una volta che pur di non perderlo cercavo di essere sempre felice, infatti non si aspettava le mie parole “che sono state scritte” , e mi sono anche sentita in colpa, infatti era da tanto che non facevo trasparire i miei pensieri altalenati, i miei dubbi su di lui…..insomma ancora una volta sto provando a sparire…….

  • cossora, 4 Aprile 2022 @ 14:48 Rispondi

    @lolly bella 🙂 sei la mia fan numeor uno e questo non può farmi che un gra piacere, ma io non sono una con la verità in mano o che ha capito tutto e gli altri no. Io ho capito il mio e finalmente sono tornata alle mie capacità di gestirlo come mi pare.
    Ho avuto il mio periodo di insicurezze, di bisogno di condivisione e ho ascoltato (per carità tutto di guadagnato) tante voci e tanti pareri, ma so cosa penso e come avanzare.
    Poi sicuramente non ho l’idea comune dell’amore logico, matematico e scientifico ne il bi-sogno del consenso terapeutico, finchè ce la faccio reagisco (e ne accetto le conseguenze) da sola.
    Con il massimo rispetto per la terapia mi auguro di vivere più a lungo possibile risolvendo a modo mio 🙂

  • Angelina, 4 Aprile 2022 @ 14:46 Rispondi

    Grazie Elleelle mi serviva questa tirata d’orecchie….io non sto vacillando suo tornare indietro voglio essere chiara…non tornerei mai indietro…ma ovvio ci ho sperato per anni se no non sarei stata lì…l’ho amato e ho sofferto quando lui ha chiuso così… e ora mi fa ancora male sentire queste cose….sto lavorando con la psicologa sulle ferite che mi è andato a toccare…è un percorso lungo e non ne sono ancora fuori lo ammetto.
    Ma io non credo ad una sola delle sue parole…mi è rivenuta solo una gran ansia…
    @Avvocato chissà però hai ragione queste persone sono altalenanti…troppo…

  • Angelina, 4 Aprile 2022 @ 14:40 Rispondi

    Scusa Coss spero tu sia sarcastica?Perche scusa oggi sarò rintronata ma non ho capito il senso del tuo messaggio?
    Chi ti dice che io faccio una vita di merda?Mi dispiace deluderti ma ho una vita fuorché di merda,non mi manca veramente nulla al di fuori…solo vivo costantemente con una dipendenza che sto cercando di debellare,mi sto facendo aiutare ma capisco che da fuori non sia così facile capirlo,per chi non la vive….non sarei qui a dirvi certe cose non credi?E vi sembrerò stupida mi ci sento pure io non temere….e scusami ma io tutte quelle belle cose che dici tu dell’amantato non le vedo….a me al contrario fa veramente tanto tristezza…io cerco altro dalla vita…ben venga l’adrenalina ma non c’è quello che sottolinei tu.
    Siamo fatte diverse.

  • avvocatodistrada, 4 Aprile 2022 @ 13:43 Rispondi

    ciao @angelina,..ti do ‘ un altra chiave di lettura meno rigida,
    magari lui le intenzioni buone ce le ha pure , ma non ce la fa,
    sta storia della stampella..ci credo che sia commbattuto,
    tuttavia dall’esterno è facile dirti che non ti fara mai felice per piu di 10 giorni, sono persone fatte cosi.
    ..anche il marito è fatto cosi diciamo..
    voglio dirvi anche sta cosa.
    a volte vi leggo e si fa fatica a non vedere che mettete una maschera in quello che scrivete, questo è uno spazio anonimo,
    pertanto non è necessario mostrarsi migliori ,o vincenti.
    cio ‘ detto quello che dice molly sulle separazioni, almeno x quello che vedo nella fascia dei miei figli 8-10 anni lo rilevo,
    vedo coppie separate che tornano a parlarsi solo quando il lasciato o lasciata ha trovato un altra persona.
    resto dell’idea che ai figli freghi poco che i genitori si amino o cose del genere, basta che li vedono assieme,
    il resto è gloria.
    ultima cosa..un mio ex collega, tradito ,ha perdonato la moglie..e ci ha fatto il terzo figlio..
    buona giornata !

  • avvocatodistrada, 4 Aprile 2022 @ 13:29 Rispondi

    @ciao..sam coraggio..anche ci sarebbe da dire disastro.
    dai magari ci vediamo all’evento a maggio.
    @sam noi non lavoriamo piu insieme, si bene..ma non benissimo..te lo dissi che eri entrata nel tunnel,
    ad ogni modo ben venuta nel tunnel senza uno straccio di luce

  • Ariel, 4 Aprile 2022 @ 11:59 Rispondi

    Molly, 3 Aprile 2022 @ 21:00Rispondi
    @Molly ma non ti sembra di esagerare con questo tuo commentare negativamente anche le nuove coppie?
    Occorre sempre pensare che la perfezione non esiste e che ,quindi,sicuramente in ogni ambito ,per ogni argomento che riguarda il comportamento umano esiste da che umanità apparsa sulla terra qualcosa che non ha funzionato ,ma riguarda qualsiasi ambito e non certo soltanto se per caso si sia stati amanti e semmai ,scusa,eh ,ma il fatto di aver formato nuova coppia denota semplicemente la vera serietà e e consapevolezza sentita di un amore così grande che spinge la coppia di amanti a farsi una vita nuova dovendo sicuro affrontare ogni difficoltà innegabile ma che è la stessa che qualsiasi individuo affronta nella propria vita in ogni ambito ,ripeto.

    Meno male che esiste questo 30/100 perché da la fiducia sul fatto concreto che non tutti siano così sofferenti da rendersi incapaci di risolvere i loro problemi di relazione affettiva che ti ricordo si rivolge a se stessi.

    Insomma gli amanti anche quelle persone che ci si ritrovano perché in quel momento della loro vita risulta essere per loro unico modo di Sopravvivere psicofisico
    Può accadere @Molly a tutti nessun escluso anche a te potrebbe accadere .

    Inutili i tuoi commenti quando sono chiare allusioni distruttive verso le amanti o gli amanti non soltanto non servono qui ,secondo me,a cercare di dare una soluzione in una direzione buona per riuscire soprattutto a smettere di soffrire di starci male di essere ancora incastrate dentro a realtà davvero nefaste per la propria salute psicofisica.

    Insomma @Molly meno male che esistono persone di vero cuore che hanno avuto il coraggio delle proprie azioni ,che sono riuscite a superare montagne di difficoltà ,che sono riuscite a formare nuova famiglia larga con tanti figli con genitori diversi in paesi diversi ,che hanno saputo accogliere i figli piccoli della loro nuova sposa ,

    Ecco in pratica ti sto a testimonianza di essere stata il prodotto stupendo dei miei CARI NONNI ex amanti DI EPOCA ANTICA che si amavano e dove mia Nonna riuscì con tanta fatica e coraggio a mollare suo primo marito un vero ORCO !!!!!!

    Quattro bimbi piccoli che furono accolti come suoi figli da Nonno!!

    Che BELLA STUPENDA EREDITÀ LA MIA

    Cara Molly AMANTI dal verbo AMARE
    Significa PERSONE CHE SI STANNO AMANDO!!

    cerca di non scrivere in modo così finalizzato a allusioni negative tout court verso DONNE e cioè CARE PERSONE CHE SONO QUI UNICAMENTE PER CERCARE DI EVOLVERE DI CURARSI DI TROVARE CIASCUNA LA LORO STRADA NUOVA!

    Apprezza Molly chi può aver avuto difficoltà e che riesce a superarla HA SEMPRE PIÙ VALORE DI CHI magari in apparenza appare aver condotto la vita da perfettina
    Scusa sai ,ma ecco ho seguito la mia onda spontanea e credo tu non abbia ancora del tutto perdonato nulla
    Altrimenti non scriveresti commenti sempre allusioni negative verso chi qui ha IL CORAGGIO DI PORTARE LA PROPRIA TESTIMONIANZA A TESTA ALTA E CUORE APERTO!!!

    Sii umana @Molly scendi dal piedistallo..!e apri il tuo cuore ,raccontati del tutto ,qualcosa non quadra ,forse soffri ancora ,così mi pare ,mi appare a leggerti.

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 11:58 Rispondi

    @Piccola
    Ma no che non è normale continuare a orbitare. Chiudi il tuo profilo e blocca ogni account sospetto. Con il profilo chiuso nessuno può commentare o vedere quello che scrivi. Non cambiare la foto profilo per un po’, così si stanca di guardarla.
    Evidentemente questa poveraccia non si fida del marito ed è ossessionata da te. Tu la devi rispedire gentilmente al mittente e non darle modo di usarti come arma. Lei e il marito devono essere lasciati soli a spocciarsela nella loro miseria.

  • Lolly, 4 Aprile 2022 @ 11:51 Rispondi

    E poi@ Molly anche le storie nate dopo un matrimonio seguono lo stesso percorso.. innamoramento, storia vissuta, lieto fine o fine dell’amore. Chi può dirlo?…serbe vivere come dice la mia @ Cossora❤

  • Lolly, 4 Aprile 2022 @ 11:50 Rispondi

    Questi uomini sono egoisti incalliti come dice Ale..prendono quello che possono da tutti moglie amante ufficiale, nuove conoscenze…e sapete perché?…perché da soli, sono nessuno…come ben spiegava il caro Pirandello in “uno, nessuno è centomila “…ma va!!!…ragazzeeeee…quanto è bello non dipendere da nessuno e saper stare bene anche da sole, che neanche immaginate!…auguro a tutti di trovare pace e forza interiore basandosi solo su l’amor proprio, è come rinascere a nuova vita!..

  • Lia, 4 Aprile 2022 @ 11:18 Rispondi

    @Piccola, tu continua a bloccarla!

  • Lia, 4 Aprile 2022 @ 11:15 Rispondi

    @elleelle anch’io trovo che @Molly faccia le pulci ai comportamenti degli altri e dai suoi racconti si deduce che i suoi e quelli del suo ex marito sono peggio! L’abbiamo capito tutte, ormai.

  • Lia, 4 Aprile 2022 @ 11:10 Rispondi

    @Angelina, purtroppo do ragione ad @Ale. A me puzza tanto di ambasciatore dell’ex che sta reggendogli il gioco e preparando la strada di un suo ritorno. Secondo la sua versione il tuo ex sta sempre male. Quando esce di casa per la moglie e quando rientra in casa per te….ma ti sembra normale? E adesso è di nuovo in crisi! Ma tu lo vuoi ancora un uomo così?

  • cossora, 4 Aprile 2022 @ 11:05 Rispondi

    @Ale esiste il contrario se i figli in questione hanno dei genitori intelligenti e coi controcoglioni, sennò è meglio che lascino le cose come stanno che almeno limitano i danni.

  • cossora, 4 Aprile 2022 @ 11:03 Rispondi

    @angelina senza davvero nessun sarcasmo: perchè non torni a fargli da amante?
    Adesso stai soffrendo come un cane, sei frustrata, sei costantemente col cervello su di lui e non godi delle due meravigliose cose che l’amantato può darti: il sesso stupendo e le occasioni (serate/weekend/cenette/colazioni romantiche) di puro piacere.
    Accetta che il vostro è un rapporto puramente adrenalinico, viviti le occasione con edonismo e lascia che tra una e l’altra semplicemnte il tempo passi fluido.
    Così fai solo una vita di merda. Bisogna che qualcuno te lo dica.

  • sam, 4 Aprile 2022 @ 10:59 Rispondi

    Infatti era molto dispiaciuto mercoledì, venerdì, con occhi lucidi, poi mi ha confessato che era in ansia perchè mentiva alla moglie sulla vera destinazione del week end con gli amici …..
    diciamo un weekend MOLTO ludico. Oggi lo vedo benissimo.
    quindi io dico, ben vengano le persone come sir tom che non hanno paura a essere quel che sono.
    il mio capo non ha ben capito il perchè delle dimissioni, e spero non lo capisca mai….. io ho fatto la figura della matta, ma questo era l’unico modo per non cascarci più. grazie ancora. perchè quando sei in buona fede, mai immagineresti un tale raggiro, un tale opportunismo. ancora adesso ci sono momenti che mi chiedo se davvero mi è capitato o se l’ho solo immaginato.

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 10:58 Rispondi

    @Angelina
    Santissimo Signore, ci sei o ci fai?
    Ti credo che lui non ti vuole lasciare andare, dove la trova un’altra come te che si beve tutto, si fa domande su tutto, ancora disponibile per un confronto, anche con il migliore amico di lui che addirittura arriva a essere in lacrime mentre racconta di quanto soffre quell’uomo patetico del tuo ex?
    @Angelina, sei la preda perfetta perché non hai ancora capito che lui è un uomo senza scrupoli, che non esita a usare anche il suo migliore amico per manipolarti. E tu lì, che ancora dai disponibilità mentale, emotiva e di tempo a un tale deficiente e ai suoi lacchè…
    Se lui ce l’avesse d’oro, potrei capire questa tua riluttanza a liberartene ma sono sicura al 100% che lui non ce l’ha d’oro e che tu devi entrare in no contact assoluto, sostenuta da una psicologa che ti segua per guarire da questa co-dipendenza.
    Devi farti più scaltra, ragazza mia, non cadere in queste trappole, rinuncia a questo amico molto sospetto, che fa il gioco del tuo ex e che sicuramente non ti aiuta ad uscirne.
    Lascia che il tuo ex si rotoli nella melma che ha creato con le sue mani, non dargli nemmeno la soddisfazione di ascoltare quello che ti viene riferito. Ti vuole così tanto che manda avanti un altro a parlare per lui, l’immenso codardo. E sai perché manda avanti un altro? Perché sta giocando e se qualcosa va storto, la colpa la prende l’amico che ti ha riferito male, che ha esagerato, che non ha capito.
    Districa per sempre la tua vita da queste persone così disfunzionali nei loro rapporti interpersonali.

  • sunflower, 4 Aprile 2022 @ 10:07 Rispondi

    @dispersa, amante a chiamata è bellissimo, anche il mio ex continua a chiamarmi a messaggiarmi ecc. e sicuramente mi vorrebbe come amante al bisogno, quando il testosterone s’innalza, quando non sa a chi vomitare addosso tutti i suoi problemi (veri o immaginari) quando mi dice con te si può parlare di tutto, sei una persona di cultura e di classe… ma perdendo la mia classe…un bel vaffffffff

  • sunflower, 4 Aprile 2022 @ 09:58 Rispondi

    @Ale grazie per questo articolo, lo hai scritto per me? come mi ci ritrovo ma penso come altre. Dopo l’amantato ludico mi sono innamorata gli avevo chiesto delucidazioni sul nostro futuro visto che anche lui “grondava” amore per me e sua moglie era un’asessuata con cui non aveva rapporti da ANNI, naturalmente retromarcia a 200km/h frapponendo tutti i problemi che ci potevano essere e fondamentalmente che lui non mi aveva promesso nulla (vero solo tante tante tante parole).
    Fino ad arrivare a scoprire che faceva il piacione con un’altra contattata via social e negare ostinatamente quando glielo ho chiesto.
    Tutto questo mi ha fatti aprire gli occhi, un seriale non può cambiare anche dopo anni di amantato, ha bisogno di una moglie, di un’amante e poi strada facendo di provarci anche con altre.
    Io in questo ho visto tutta la sua fragilità e il bisogno di conferme esterne, neanche io ero più sufficiente e questa sua dinamica fatta di spasmodica ricerca di amanti per stampellare il suo matrimonio che è intoccabile alla fine mi ha profondamente deluso, mi domando cosa ho voluto vedere in un “omuncolo” del genere.
    Mi consola solo immaginare che col passare dell’età la ricerca esterna sarà sempre più difficile e lui rimarrà in un matrimonio finito con la moglie come badante.

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2022 @ 10:05 Rispondi

      Lui non è fragile, è un seriale egoista, non diamogli alibi che non ha. Un bugiardo incallito

  • Leilei, 4 Aprile 2022 @ 09:44 Rispondi

    Molly il discorso sulle sofferenze dei figli è stato trattato varie volte. Anche io sono d’accordo che per loro la separazione dei genitori è un vero tsunami emotivo anche se la separazione avviene in modo pacifico. si trovano a perdere punti di riferimento importanti e spesso si colpevolizzano per la fine del matrimonio dei genitori. Anche per questo molte coppie rimangono insieme, pur non amandosi più.

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2022 @ 10:04 Rispondi

      esiste anche il contrario: figli che soffrono il gelo in casa e che rinascono e riscoprono i genitori proprio dopo la separazione

  • SAM, 4 Aprile 2022 @ 09:14 Rispondi

    buongiorno, da quello che ho letto devo dire che Sir Tom, almeno è sincero e non mente nè a se stesso nè alla sua compagna.
    La mia storia è come tante altre, sembrava all’inizio innamorato, in cerca di affetto, di attenzioni, poi quando le ha ottenute da me, che probabilmente ero in un momento di grazie in cui mi sono sentita amata e desiderata, è scomparso e da lì sono piombata in questo sito, circa un anno fa.
    Ads mi chiedeva sono curioso di sapere come andrà a finire.
    Mi sono dimessa dal lavoro, solo così so che non lo vedrò più. adesso è sconvolto. Ma io so che non ci vedremo più.
    starò sempre meglio, di questo ne sono certa.
    Grazie a tutti per il supporto. e ad Ale per la schiettezza e verità.

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2022 @ 10:03 Rispondi

      Macché sconvolto, a quello non gliene frega nulla di te

  • Angelina, 4 Aprile 2022 @ 09:14 Rispondi

    Vi voglio raccontare questa cosa che mi è successa nel week end….voi direte niente di nuovo…io invece non credevo che per l’ennesima volta ci ritrovassimo così…
    Sabato il suo migliore amico mi chiede se possiamo prenderci un caffè…è diventato anche un caro amico mio e vi dico la verità ero curiosa e ci siamo visti.
    Lui ad un certo punto era anche in lacrime,tanto è convinto dei sentimenti che prova il mio ex…mi dice che lui è rientrato in crisi,nuovamente, che è ancora innamorato di me che non riesce a dimenticarmi e che si sente un uomo di m….per come si è comportato con me in questi mesi….non ha il coraggio di affrontarmi e che se mi vedesse ripiomberebbe ancora di più nel baratro…che io non posso pensare che di me non gli è importato niente…io lo ascolto,muta,molto perplessa di quello che mi stava dicendo…gli faccio e in questi 4 mesi che era fuori casa,che avrebbe potuto parlarmi,frequentarmi,chiarire dov’era?E lui hai ragione non sai le volte che gliel’ho detto io,ma lui era veramente fuori di testa in quei mesi…
    Bene ma….ora dov’è?E’ tornato a casa…mi ama ma è’ tornato a casa e io non ho nessuna intenzione di fare l’amante ancora…basta…un uomo deve avere voglia di stare con me…non oggi si,domani no…
    Non uscirà di nuovo per la trecentesima volta no?Per poi rifare tutto da capo????
    Che in casa è al limite.
    Gli ha chiesto se frequento qualcuno,che sicuramente avrò qualcuno che mi gira intorno,si è riattivato sui social.
    È tornato a casa con tacito assenso ho saputo, un po’ per volta, stanno facendo un percorso di coppia(ancora??!!) lui la sua psicologa l’ha lasciata, questa che è la storica di qualche anno fa gli dice che lui non c’è da nessuna parte( non è che ci sia bisogno di una psicologa),so che anche la figlia segue una psicologa.
    Aiuto a me pare assurdo tutto questo credetemi…ovviamente non credo alle sue parole ma non vi nego che una parte di me è turbata…tanto….
    Gli ho detto che se voleva parlarmi io non nego un confronto a nessuno,ma non so quanto possa essere costruttivo oramai un confronto,ma lui non ha il coraggio di affrontarmi.
    Ale cos’è una reazione da narcisista?Un vedere che io sto andando avanti?

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2022 @ 10:02 Rispondi

      È uno che vuole avere anche il paracadute/stampella dell’amante. Smettetela di fare finta che gli amici ambasciatori degli ex siano persone sopra le parti e andarci “per curiosità”: denota solo dipendenza e la voglia che lui torni, cosa ormai evidente e impossibile dal comportamento che descrivi. Vuole l’auto e la moto, vuole tenerti in stand by fincHé alla moglie non passa e lui può scappare di nascosto di nuovo. In più sta anche facendo il piacione sui social… ma cosa aspetti a seppellirlo nei tuoi ricordi da dimenticare?

  • Angelina, 4 Aprile 2022 @ 08:59 Rispondi

    @Molly non sono d’accordo neanche io con quello che scrivi,ci sono tante coppie che conosco anche io che hanno riformato una famiglia e sono felici,bambini compresi, ho la mia amica che il figlio del suo compagno la adora….come tutte le cose non si può fare di un’erba un fascio…io sono convinta che tanto dipenda da come viene affrontata la separazione e da tanti fattori….io ho genitori non separati e apparentemente sempre felici, ma ho dovuto fare un percorso per capire che mi sto portando dietro ferite di un passato che riguarda le ansie di mia mamma e il suo riempire, come sto facendo io…
    Ti porterei l’esempio del mio ex…loro sono ritornati insieme,ma quella bambina ha l’ansia anche solo di incontrare mia figlia,erano/sono amiche…anche mia figlia sa tutto,ho dovuto per forza dirglielo ma ti posso assicurare che è nato e finito li il discorso e di sicuro lei non ha ansie nel incrociare lei.
    E’triste questa cosa…tanto…

  • elleelle, 4 Aprile 2022 @ 08:42 Rispondi

    @Ale
    Tu ci chiedi di credere alla storia di Molly, ma più lei racconta più questa storia è inverosimile.
    A parte il rancore e il giudizio verso la categoria delle amanti a cui ormai siamo abituate, c’è sempre il giudizio verso i genitori, che dal momento che non sono lei, sbagliano a prescindere, sia che restino assieme, sia che si separino.
    Eppure della sua coppia ci ha raccontato che
    – il marito è un uomo traumatizzato dalla famiglia fin dall’infanzia, schiacciato al punto che non sapeva più chi fosse e ha ritrovato se stesso dopo anni di tradimento; era sempre via in trasferta e quando era a casa era assente e scostante e non si occupava dei figli; nel mentre ha avuto le energie per farsi una per quattro anni e portarsela pure in casa;
    – Molly era sola in un altro paese, con un lavoro che la impegnava 60 ore alla settimana, con il cane, i figli, tutto sulle sue spalle; inoltre aveva emorragie terribili, la paura di un tumore, visite mediche che a lui non interessavano, tanto quando era a casa facevano sesso cone sempre;
    – in mezzo a questa baraonda di assenza, preoccupazioni e disfunzionalità emotiva, i figli ovviamente sono cresciuti benissimo, ragazzi a posto e centrati che adesso adorano il nuovo clima familiare post-tradimento, non come i figli di quelle famiglie incoscienti che si separano.
    Per fortuna c’è lei, Molly Wonder Woman, a dare una lezione a tutte queste persone incapaci che scelgono di separarsi, non come lei che è rimasta a farsi mettere merda in testa da un marito assente, disinteressato e traditore.
    E per fortuna che non avremo mai modo di controllare la sua storia, perché se a te sembra credibile, varie di noi non ci credono da un pezzo.

  • Rinascita, 4 Aprile 2022 @ 08:41 Rispondi

    Molly io vedo i figli di coppie separate anche più sereni di quelli che vivono in una coppia che non si ama. Dipende dall’intelligenza dei genitori naturalmente ma sotto questo aspetto molto dipende soprattutto da quella delle madri, perché siamo spesso noi donne a non dare il massimo nel rispetto dei ruoli genitoriali. Nelle situazioni conflittuali sono le donne a considerare i figli come proprietà e come arma contro i padri. Quando invece i figli vedono serenità sono molto sereni anche loro e beneficiano dell’amore della nuova coppia. Sappi Molly che i bambini / ragazzi non si accontentano della facciata, loro sentono il non detto. Leggono nei cuori. Se siamo infelici i nostri figli lo sanno ancora prima di noi! Ci sono padri e madri separati meravigliosi con i propri figli e quelli altrui, perché no! La tua visione non trova riscontro nella realtà. La tua soluzione qual’e’ restare a tutti i costi con un coniuge che non si ama? Sforzarsi di amarlo? Che visione arcaica ed anche triste, lasciamelo dire!

  • Piccola, 4 Aprile 2022 @ 08:36 Rispondi

    Buongiorno, ho bisogno del vostro aiuto. La
    Moglie di lui ha creato l’ennesimo profilo fb e orbita sul mio facendosi notare. Quando cominciò ad insultarmi dopo la scoperta la bloccai ma fa di tutto per orbitale e dare fastidio. Non so se ignorare ancora o prendere provvedimenti. Non capisco perché si accanisca dopo tutto questo tempo. Forse è normale avere questa curiosità nei miei confronti ma vorrei essere lasciata in pace. Che devo fare? Ale, ragazze aiutatemi

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2022 @ 09:56 Rispondi

      Niente panico: e ribloccarla semplicemente?

  • Molly, 3 Aprile 2022 @ 21:00 Rispondi

    “Di coppie che fanno il salto io ne ho conosciute e credo che spesso siano più felici perché hanno la consapevolezza degli errori già commessi nella coppia precedente.“

    Posso chiederti @Rinascita da quanto tempo queste coppie hanno fatto il salto? Un paio di anni o 10, 15?

    Perché secondo me fa differenza così come fa differenza se hanno figli o no.

    Io purtroppo per lavoro vedo tanta tanta sofferenza nei bambini di coppie che hanno formato nuove famiglie: padri che hanno lasciato con la madre i loro figli ma vivono e si occupano dei figli della nuova moglie/compagna ma hanno metodi educativi opposti e creano angosce di ogni tipo in questi bambini. Madri che smettono di fare le madri per dimostrare che il nuovo marito/compagno ha accettato i figli come fossero i suoi e i bambini sono davvero persi: queste sono le esperienze che vedo tutti i giorni e sono francamente scioccata da tanto egoismo di questi adulti incoscienti. Un disastro! Quanto dureranno queste “meravigliose” famiglie? A quale prezzo emotivo e psicologo per questi bambini?

    Sarò curiosa di vederle tra cinque anni…

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2022 @ 08:11 Rispondi

      Insomma per te Molly essere amante no n funziona neanche quando in quel 30% dei casi si diventa coppia ufficiale. Lo stigma del peccato… anche tu ti devi liberare ancora dell’odio per la rivale a quanto pare. Anzi per la categoria

  • Molly, 3 Aprile 2022 @ 20:47 Rispondi

    Chi non fa il salto non vi ama “abbastanza”

    Alcuni secondo me NON SI AMANO ABBASTANZA da regalarsi una vita più sincera e senza maschera. Si lasciano vivere

  • Molly, 3 Aprile 2022 @ 20:45 Rispondi

    “Voglio tutto.. così come l’esempio della nuova coppia formatasi da te menzionata. Ecco perché non ho accettato compromessi con il mio ex marito…”

    Sono d’accordo con te@Lolly. Chi va avanti di una vita parallela a lungo è una persona estremamente fragile che si lascia vivere cercando di salvare capra e cavoli e alla fine ottiene insoddisfazione ovunque e non può riuscire a dare a tutti il suo meglio perché alla fine le energie delle persone sono limitate e quanto più le suddividi, alla fine dai meno a tutti e ricevi quello che semini: poco da tutti.

    Magari hai picchi di forti emozioni seguiti da momenti di malinconia e di insoddisfazione.

  • Lia, 3 Aprile 2022 @ 18:36 Rispondi

    @Dispersa, il tuo ex si è sistemato tutto come gli era più congeniale.
    Solito discorso. L’amante è sacrificabile. Se non la lascia, la ridimensiona a suo comodo.
    Comincio ad apprezzare gli uomini con un forte lato femminile… soprattutto perché hanno quello machile meno sviluppato.

  • Cri28, 3 Aprile 2022 @ 12:12 Rispondi

    Sir Tom, se non amavi le donne con cui hai avuto queste avventure, hai separato con loro la parte sessuale da quella sentimentale.
    Nulla di male, ma non è un desiderio o un’esigenza di tutti.

  • Sir Tom, 3 Aprile 2022 @ 12:03 Rispondi

    Quello che vi sbagliate è che la mia coppia abbia separato affettività e sessualità per fare mille esperienze. Non è così anzi ti viene meglio voglia di trasgredire se sei libero di scegliere. In 5 anni che stiamo insieme io avrò avuto tre storie brevi di sesso e lei due e noi facciamo sesso insieme almeno due volte alla settimana

  • Lolly, 3 Aprile 2022 @ 11:35 Rispondi

    @ Lia…non è rassegnazione…è realtà. Come hai detto tu, sono in pochi quelli che hanno il coraggio di fare il salto, e sai perché?…perché sono pochi quelli che hanno coraggio e amor proprio, amore e rispetto verso gli altri. Il resto vivacchia godendosi ciò che la vita propone per soddisfare bisogni ed esigenze personali( non giudicabili, ognuno fa come gli pare). Io, per come sono fatta, se mi innamoro do tutta me stessa e non accetto mezze misure. Voglio tutto.. così come l’esempio della nuova coppia formatasi da te menzionata. Ecco perché non ho accettato compromessi con il mio ex marito…

    • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2022 @ 11:59 Rispondi

      Chi non fa il salto non vi ama “abbastanza”

  • Cri28, 3 Aprile 2022 @ 11:30 Rispondi

    Non credo che l’esperienza di Sir Tom sia accostabile alle altre, perché è un caso in cui entrambi hanno deciso di separare l’affettivita dalla sessualità. È una cosa che a me non interesserebbe, perché non sono così interessata al sesso da voler fare mille sperimentazioni con persone diverse o in contesti sempre nuovi. Ma chi ha un forte interesse per la sperimentazione sessuale o l’adrenalina delle situazioni nuove può arrivare a scindere questi diversi aspetti, incanalando i sentimenti verso una persona e emozioni diverse verso altre.
    Io non penso che ogni diversità sia una patologia da curare, per arrivare a essere tutti uguali. Deve essere curato ciò che fa soffrire, che porta a stare male o a far stare male gli altri.
    Come abbiamo superato l’idea che la coppia sia solo tra persone di sesso diverso, possiamo anche arrivare a comprendere altri generi di coppia o di unioni.
    Nel tradimento, invece, c’è comunque un desiderio di esclusività. Tra gli amanti si sviluppa spesso l’idea di essere una coppia, anche se parallela.

  • Rinascita, 3 Aprile 2022 @ 10:16 Rispondi

    Di coppie che fanno il salto io ne ho conosciute e credo che spesso siano più felici perché hanno la consapevolezza degli errori già commessi nella coppia precedente. Per me non è vero che si riparte da zero per arrivare alla solita minestra. Si ha tanta esperienza in più che ha un peso determinante nella cura del nuovo rapporto. La bellezza della nuova storia passa proprio da quello che si è già vissuto. Sono stata sempre alla larga da frasi del tipo “perché non ti ho conosciuto prima” che non hanno alcun senso. Perché io non sono quella di venti anni fa e perché la me di adesso apprezza quello a cui prima non dava importanza e non vedeva neppure. Si cambia inevitabilmente e con questo l’impronta del rapporto. Pensare solo di cambiare compagno è riduttivo. Cambia in radice il modo di viverlo.

  • Sir Tom, 3 Aprile 2022 @ 09:34 Rispondi

    La gelosia no n deve essere possesso

  • Sir Tom, 3 Aprile 2022 @ 09:33 Rispondi

    No a noi non piace raccontarci delle storie con gli altri e non ci avvertiamo se c’è qualcuno e non ci eccitiamo siamo anzi gelosi. La forza sta nel fatto che non c’è obbligo di fedeltà perché la fedeltà fisica non dura come tutte le cose che si decidono per contratto e non per natura

  • Tvg, 3 Aprile 2022 @ 07:18 Rispondi

    È cosi. Oltre poi psicologicamente a ricercare inconsciamente nell’altro la figura paterna. A me è accaduto con la maturità e dopo scelte inopportune. Il brav’uomo, accogliente, onesto, con un calore d’amore semplice e intenso e grande e duraturo ma… come il mio amatissimo padre debole, un pò vile, alla fine rinunciatario e inconcludente.

  • UnaStellasullaLuna, 2 Aprile 2022 @ 23:00 Rispondi

    Brava @Dispersa, un applauso al tuo ottimismo. Presto o tardi qualcosa scatta, e potrebbe essere proprio il “declassamento” in questo caso a rappresentare il punto di svolta. Abbi fiducia!
    @oldplum condivido moltissimo il tuo punto di vista anche se credo fermamente che, con il giusto percorso e con grande volontà, questi meccanismi si possano scardinare

  • Rinascita, 2 Aprile 2022 @ 18:21 Rispondi

    Dispersa non è facile e’ vero ma dai e dai la forza arriva. Tu per prima non devi riconoscere a lui il potere di decidere come dove quando e quanto. Occorre uscire dal cliché di amante infelice che sopporta e ribaltare tutto questo. Noi possiamo scegliere tanto quanto loro.

  • Dispersa, 2 Aprile 2022 @ 18:08 Rispondi

    @Outlier cerco di salvare il salvabile, sto bene con la mia famiglia, non apro la porta di casa e mi sento soffocare… Prendo i miei spazi e i miei tempi quando ne sento l’esigenza.
    Ma l’amore no, sono sempre più consapevole che non lo recupererò.

  • Rinascita, 2 Aprile 2022 @ 18:03 Rispondi

    Sir Tom la tua è una coppia aperta. Se state bene così, finché dura, godetevi il vostro equilibrio. Trovarsi a pensarla in maniera uguale su una questione così delicata non è cosa semplice. Se il pensiero che tua moglie venga toccata, baciata e tutto il resto da un altro uomo addirittura fortifica la vostra unione e ti procura forse anche piacere cosa vuoi che ti dica. Quando questo non sarà più sufficiente per solleticare la vostra sessualità potrete valutare di andare oltre. Secondo me le basi ci sono. Sulla mia idea di amore e di sessualità spero di non cambiare mai idea.

  • Lia, 2 Aprile 2022 @ 17:38 Rispondi

    @Lolly, quanta resa e rassegnazione nelle tue parole!
    @Ale, sarebbe bello scrivesse qui qualche uomo che ha fatto il salto.
    Io ne conosco uno.
    Certo, uno solo, perché sappiamo che sono abbastanza pochini, ma mi sorride il cuore vederlo insieme alla sua nuova compagna, anche lei separata e anche lei con figli al seguito.
    I pranzi a casa loro sono mega tavolate.
    I figli lui non li ha persi, ci tiene più di prima e li vede spesso.
    Uno scenario incomprensibile per chi la vede in modo diverso, ma alla fine non è morto nessuno.
    Non credo sia semplicissima la gestione quotidiana, ma per loro due è stata prioritaria la coppia, fanno vacanze e uscite insieme, serate con gli amici e sono davvero innamorati. A volte basta solo volerlo sul serio…

    • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2022 @ 09:28 Rispondi

      Dopo il salto la vita è spesso meravigliosa

  • Ariel, 2 Aprile 2022 @ 17:02 Rispondi

    Sir Tom in ogni caso la gelosia non è una invenzione ma un meccanismo scientifico che scatta soltanto a dimostrazione del esistere amore tra due persone
    Il fatto che tu dica che state bene così non equivale affatto al amore infatti non sei gelosi non vene frega nulla di farvi scopare da altri

    Ma non puoi chiamarlo amore ma qualsiasi altra cosa perché non è opinabile dal momento che si è scoperto a livello scientifico che la sana gelosia fa nascere la voglia di stare fedeli reciprocamente non è una invenzione sociale esiste nel funzionamento delle emozioni che si mettono in moto soltanto quando esiste amore reciproco

    Nulla da dire sul fatto che per voi o che ci siano altri che fanno così non equivale affatto a ciò che resta una Coarante scientifica legge
    Che come tale resta universale per chiunque nessun escluso

    Okkei a voi va bene crisi,benissimo ma non puoi chiamarlo amore
    Amore e dimostrato dal fatto di volere esclusività totale fedeltà anche sessuale per questo motivo individuo prova la sana gelosia SOLTANTO QUANDO PROVA AMORE

    Chiamatela n modo diverso stare insieme come al club del libro al fare gite in montagna al raccontarsi le giornate e le scopare altrui ma non chiamarlo AMORE
    Amore non è un tema soggettivo ma risponde a leggi della scienza
    Infatti se non funziona si può riparare attraverso la psicoterapia

    È tutto ma non è Amore!
    E svalutare se stessi e credere a ciò che si vede sui socialoni dove abboccano i più CREDULONI !!!!

    Ora tira molto fa figo e figa darsi alle dichiarazioni del polli / amore

    La doppia elle è un errore voluto !,,
    Ah ah ah scusa ma fa bene anche stare con humor !ah ah ah
    Nulla di personale ,ognuno fa il pollo e la pollastrella che vuole !,,,

  • Molly, 2 Aprile 2022 @ 16:56 Rispondi

    “Io da parte mia ho fatto emergere il mio di egoismo e piuttosto di capire se c’era qualcosa da salvare a casa ho preso la via, chiamiamola così, più facile.”

    Caspita @Dispersa un’altra amante che rivela il proprio egoismo in maniera onesta. Stessa cosa per gli uomini. Alla fine non ho sparato tante cazzate quante mi sono state attribuite!

    Grazie

  • Sir Tom, 2 Aprile 2022 @ 16:48 Rispondi

    No la mia compagna la pensa e l’ha sempre pensata come me. Anche lei ha avuto qualche passatempo erotico mentre già stavamo insieme e ha solo rafforzato la nostra unione

  • Sir Tom, 2 Aprile 2022 @ 16:46 Rispondi

    Nessuna condizione posta da nessuno. Quando ci siamo conosciuti la pensavamo uguale sul sesso come gioco e fuori dall’esclusiva e stando insieme questa cosa si è rafforzata e fa funzionare benissimo la nostra coppia. L’auto stima è alta e nessuno dei due prevale sull’altro. Molte coppie fanno così e funzionano e si amano

  • Dispersa, 2 Aprile 2022 @ 16:42 Rispondi

    Guarda @Ale, facciamocela una risata, io sono stata declassata da amante part time ad amante a chiamata!!

  • Dispersa, 2 Aprile 2022 @ 16:39 Rispondi

    @Oldplum quello che scrivi è vero, bisogna ‘perdonare’ il passato ed imparare che noi riceviamo ciò che di riflesso emaniamo.
    La teoria è giusta ma ci vogliono anche due ‘pxxxe tante’ per metterla in atto, la voglia di cambiamento deve arrivare da dentro… Ma sono positiva sul fatto che siamo donne e che prima o dopo ci si arriva.

  • Outlier, 2 Aprile 2022 @ 16:36 Rispondi

    @Dispersa pensi che a casa riesci a salvare se posso chiedere?

  • Dispersa, 2 Aprile 2022 @ 16:29 Rispondi

    Ma no @Outlier non è agghiacciante… È un persona che si è mosso per egoismo, permesso da me ehh, quindi se fosse ‘agghiacciante’ gli darei ancora un tono di qualcosa di diverso, invece non è né più né meno di tanti altri uomini.
    Io da parte mia ho fatto emergere il mio di egoismo e piuttosto di capire se c’era qualcosa da salvare a casa ho preso la via, chiamiamola così, più facile.

  • Molly, 2 Aprile 2022 @ 15:24 Rispondi

    Chi son i non amati e che differenze ci sono con gli abbandonati?
    Perché chi si sente non amato e/o abbandonato cerca relazioni in cui vengono respinti?
    Quando essere abbandonati diventa impulso vitale e creativo?
    In questo profondo e complesso testo, Peter Schellenbaum ci “segue conducendo” in storie vere, che solo a tratti sono assolute verità.
    Che succede quando ci si sente non amati? Quale ruolo occupa la propria inclinazione naturale nel vedere assenza d’amore anche quando siamo circondati da questo sentimento?
    Le ferite dei non amati se rimangono bloccate sono distruttive; se l’amore proietta l’ombra dell’assenza di amore, si tende a cercare di rinvigorire quele ferite per convincerci che tutto rimane come è. Praticamente si cerca una rassicurazione rispetto alla normalità del proprio dolore. Diversamente, se le stesse ferite vengono liberate, diventano trasformazione.
    La visione dell’amore di Schellenbaum è relazione ma mai esclusione di sé.
    Così la ferita vera dei non amati che sembra declinarsi in quest’opera (almeno ai miei occhi), appare prodotta non dall’ abbandono altrui ma dal conseguente autoabbandonarsi.

  • Lolly, 2 Aprile 2022 @ 14:21 Rispondi

    L’esclusiva è giustamente legata ai sentimenti pertanto non può essere per sempre…finito il sentimento finisce l’esclusività. Il resto è altro…purtroppo se c’è una famiglia alla base, mollare tutto per una storia che probabilmente finirà com’è finito il matrimonio, non è cosa semplice per i maschietti che devono rivoluzionare la loro vita..ci pensano due volte. A noi resta tutto, casa, figli, alimenti ,piuttosto, guadagniamo la possibilità di innamorarci di nuovo senza mariti ai quali dover rendere conto…

  • Ariel, 2 Aprile 2022 @ 13:22 Rispondi

    Sit Tom certo gia apprezzabile che almeno lo hai detto chiaro prima alla tua compagna ,ma vedi il fatto che lei abbia accettato già fa richiamare alla evidenza del valore universale che ha la scienza e cioè il come si funzioni individualmente e nel vero rapporto che possa davvero funzionare nel pieno SENTIRE UGUALMENTE RECIPROCO

    Ecco già che balza agli occhi il fatto concreto che nella vostra Unione non esista una coppia ,e che soprattutto si fonda su una disequilibrino di autostima
    E cioè la “Bolla della autostima “ come quella del bricolage non è in equilibrio

    Perché uno dei due ha posto delle condizioni e l’altra ,tua compagna si è sottomessa per accettarle.
    Amarsi vero comprende il fatto concreto che mai debba esistere una base così Scientifica da modificare soprattutto da parte un soggetto dei due soltanto

    Non basta essere chiari se questo va ad incidere sul COME FUNZIONA IL MECCANISMO SCIENTIFICO DEL AMARSI E DEL VIVERE RECIPROCO EQUILIBRIO
    Dove il dare ed avere si Fonda su un moto spontaneo do pie non esiste dire
    Io ti do questo e questo altro ma il sesso è un gioco???????????????

    No la scienza non dice funziona come un gioco
    Ma come unica opportunità di SENTIRSI UNITI CON VOGLIA DI STARE ESCLUSIVI E FEDELI
    INFATTI MECCANISMO GELOSIA SCATTA SOLO SE ENTRAMBI SI STA INNAMORATI

    Se non scatta gelosia
    Se ci sta uno che comanda dicendo se accetti questo ben altrimenti ciaone

    Non parliamo più di amore ma del contrabbandare amore per faccio i cxxxzi miei e ciaone!!
    Il fatto che lei accetti profuma di DIPENDENZA AFFETTIVA !!!
    Qualcosa da curarsi per entrambi ognuno il suo comportamento che non rispecchia la LEGGE DELLA SCIENZA
    Destinato a farsi mo,to male a lungo andare è scientifico .

  • Lilly, 2 Aprile 2022 @ 13:03 Rispondi

    Esisteva una serie tv anni fa che si chiamava se non sbaglio Tha affair. La storia prendeva vita dal fatto che veniva intrecciata una storia d’amore tra un uomo e una donna, entrambi già sposati. Poi la storia proseguiva e le relazioni e reazioni dei vari protagonisti di questo piccolo mondo preso in esame si allargava. Ma la cosa interessante di questa serie è come nella puntata la giornata, lun evento, venisse presentato da più punti di vista. Esempio. Il primo bacio tra i due futuri amanti, vissuto da lei e vissuto da lui. Non si sente la voce narrante del protagonista ma solo come egli ha ricordo, percezione, dei fatti. Be ricordo che mi aveva colpito molto perché avevo compreso quanto una stessa esperienza condivisa possa risultare effettivamente molto diversa per due persone sotto molti aspetti. Chi ha baciato chi per primo, lei che nella sua mente ricorda lui provocante, lui che si ricorda come sostenuto e lei ammaliatrice. Questo è solo un esempio semplice per far capire il concetto, che diventa molto più sottile ma profondo in termini poi di esiti sui protagonisti vari. Per questo quanto ascolto la storia di @sir tom che presenta la sua relazione come nata subito con una frase “guarda io ti amo ma non rinuncio a cercarmi storie di sesso in giro”, mi domando se la sua donna abbia percepito questa cosa come noi, come lui crede, o magari abbia inteso “io ti amo, non sono un tipo fedele, se mai dovesse capitare un inciampo sappi che si tratta di solo sesso”. Sono frasi simili ma…diverse. non fatico a credere alla storia di sir tom. Ci credo eccome. Ma essendo una donna riesco a immedesimarmi più nella compagna che in lui, e avendo ormai sulle spalle una serie di dispiaceri, mi immagino lei e spero che sia felice. Spero non abbia accettato questo fatto perché ormai innamorata persa, perché convinta che non puo chiedere di più, perché vuole essere moderna. Spero stia bene. A volte ci convinciamo che qualcosa va bene quando in realtà non va bene per niente, non per noi almeno. Per amore troverai esempi qui sul blog di donne che hanno accettato venisse fatto loro tanto male. Non è un giudizio su di te. È un dato di fatto.

  • Outlier, 2 Aprile 2022 @ 12:24 Rispondi

    @Dispersa è veramente agghiacciante il tuo ex. Ma sai qual è il problema? Loro, una volta che si sistemano i fatti loro, tornano da noi sapendo che in qualche modo noi siamo ancora lì perché dentro di loro pensano “L’altra volta mi sono comportato così ma lei comunque poi ci è stata”. Deve scattare quel qualcosa in noi di molto forte perché io non sono quel tipo di persona che mette le persone in stand by come se fossero oggetti.

  • oldplum, 2 Aprile 2022 @ 12:10 Rispondi

    Io credo che ognuno ama come ha imparato a fare. Si impara attraverso le relazioni con le figure della nostra vita, sopratutto nell’infanzia. C è l’amore ideale (che non è quello romantico, né quello delle fiabe) e c è quello che è stato appreso. Se hai imparato che le briciole sono sufficienti e anzi forse è già un regalo visto che sei inadeguata ad un amore completo, ti accontenti di quello che ti viene dato. La buona notizia è che puoi cambiare questa percezione e iniziare a comprendere che la prima persona responsabile dell’amore per te stessa sei tu. Quando inizi a farlo finisce il tempo delle briciole e inizia quello dell abbondanza.

  • Lia, 2 Aprile 2022 @ 11:23 Rispondi

    @Sir Tom, mi sembra che alla fine tu sia chiaro con tutti e non illuda nessuna.

  • Azzurra, 2 Aprile 2022 @ 11:14 Rispondi

    @Sir Tom con questo discorso con me sfondi una porta aperta. Ma magari il mio si fosse presentato così! La prima cosa che mi ha detto è stata che non era più innamorato della compagna e poi come @Outlier un susseguirsi di voglio stare con te, ti amo, era ossessionato dal ti amo me lo diceva continuamente e altrettanto continuamente mi chiedeva se lo amassi, messaggi continui dalla mattina alla sera, 3,4 o 5 telefonate al giorno. Non mi ha mai detto di volerla lasciare ma spesso mi diceva : che facciamo glielo diciamo? Sia a lei che a mio marito. Era gelosissimo di mio marito (o fingeva) e quando non rispondevo subito ai suoi messaggi voleva sapere se “ero” con lui,io gli rispondevo che erano cose di cui con lui non volevo parlare e lui mi rispondeva : non ti costa niente dirmi si o no. Ora lui si è comportato malissimo, mi ha lasciata e ripresa non so quante volte sempre con questa storia che mi ama e bla bla bla. Però leggendoti mi hai fatto pensare che negli ultimi mesi mi è sorto il dubbio che è impossibile che la compagna sia ignara di tutto. E se fosse un gioco perverso il loro? So che mi potreste rispondere che mi sto facendo tanti film ma io lei non ls vedo come la vittima di un seriale narcisista anzi! Tra i due lei sembra, in apparenza, una donna in cerca di altro. Se fosse davvero così mi farebbe ancora più schifo, una verità così mi sconvolgerebbe e non perché io non accetti il fatto che esistano coppie aperte ma per il mare di bugie che avrei subito. Ognuno è libero di fare cio che vuole ma non ingannando gli altri!

  • Sir Tom, 2 Aprile 2022 @ 10:52 Rispondi

    Penso che gli uomini descritti qui abbiano una colpa principale: mentire fin da subito. Anche sull’esclusiva. Così si inganna e non è amore. Io alla mia compagna ho detto subito: il ti do l’esclusiva del mio amore e della mia vita ma il sesso è un gioco che non prevede esclusive, e lei è d’accordo. E le avventure che mi capitano io dico che sono impegnato e se vi va di giocare per un po’. Vero che così rinuncio a molte avventure in più ma io non sono per un tanto al chilo e voglio essere corretto. Tutto alla luce del sole

  • Dispersa, 2 Aprile 2022 @ 09:53 Rispondi

    @Outlier dopo la scoperta tutto è diventato più difficile, forse più brutto… Ci ha impiegato un bel po’ la prima volta per riacchiaparmi ed è stato un momento duro ma al contempo bello!! Probabilmente all’epoca volavano ancora le farfalle…
    Sono passati 3 anni da allora e a parte il primo ritorno, tipo scena da ‘via col vento’… Il resto è stato uno schifo.
    Non sono gelosa della moglie, lei c’era prima di me e forse proprio per il fatto che anch’io ho una famiglia, la sua presenza non mi ha mai infastidita. Il ns problema è sempre stato il lavoro, ogni volta che arrivava una promozione lavorativa io venivo come per magia eliminata, una volta mi disse ‘troppo rischiso avere l’ amante in ufficio’.
    Ora che sta avviando la sua nuova attività, felice per lui ehh, mi ha rimessa in standby… Io non ne farò parte perché ‘come potrei giustificare la tua presenza a mia moglie?’… La gelosia nel vedere altre donne coinvolte nel suo nuovo progetto mi hanno portata a dire basta.
    Mi vuole bene? Certo, come al suo gatto, al quale dedica quei 5 minuti di coccole giornaliere per poi non ricordarsi della sua esistenza per tutto il resto della giornata.

    • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2022 @ 10:55 Rispondi

      Ti vuole bene come le briciole che ti da

  • Outlier, 2 Aprile 2022 @ 08:27 Rispondi

    Bell’articolo. Ma infatti è proprio così: all’inizio, con le cose che mi disse, non vedevo l’ombra della moglie. Passava tanto tempo insieme a me, dichiarava amore e faceva cose da persona esclusiva. Poi, quando è stato scoperto, nonostante continuasse a dire, fare, ecc limitandosi però, l’ombra della moglie si è fatta sempre più presente. E non perché prima me ne fregassi. È che prima sembrava che questa moglie non lo volesse capisse, ascoltasse, sfiorasse, ecc. Addirittura le avrebbe voluto dire di essersi innamorato di un’altra ma, inevitabilmente, quando è stato scoperto il castello di belle parole è caduto. Ed ecco che il confronto ha iniziato a farsi strada.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.