Matrimonio azienda e amantato azienda, due realtà spesso parallele

Forse sapete già che cosa intendo io per Matrimonio azienda, altrimenti leggete qui

Invece l’Amantato azienda che cos’è? E soprattutto come si interfaccia col matrimonio? Che differenze ha con il tipo classico di amantato? E che andamento, problemi e prospettive ha?

In questo video tutte le risposte

Sei un’amante e le cose non stanno andando bene? Non sai cosa fare? Prova un’ora di counseling: contattami ad anpellizzari@icloud.com

Condividi:

389Commenti

  • Dispersa, 27 Settembre 2022 @ 18:26 Rispondi

    @Cossora stai vivendo una fase dove tu probabilmente stai bene ma che per vari, giusti o sbagliati motivi, non tutti approvano!!
    Sei stata una compagna di viaggio in questo blog per me importante…. Ti auguro tanta felicità!!

  • Dispersa, 27 Settembre 2022 @ 18:22 Rispondi

    @Roberto ti faccio un in bocca al lupo!!
    Non avete scelto di amarvi alla luce del sole, io non sono per il chi ama sceglie altrimenti avrei scelto almeno di essere libera, ma di chiudere perché troppe persone coinvolte.
    Non esiste solo il nero e il bianco, c’è anche il grigio (chiamatelo il colore del coniglio ma esiste).
    @Marcelle bellissima la tua testimonianza, mi hai commossa, ma io da madre la vedo e vivo in maniera diversa.

  • Viovio, 27 Settembre 2022 @ 17:34 Rispondi

    @Marcelle
    Che bella testimonianza, mi sono commossa 🙂
    Capisco perfettamente il discorso che ti ha fatto tuo padre anche io sono figlia di genitori separati.
    Sembra assurdo dirlo ma ad oggi posso confermare di aver ricevuto un regalo, perché era veramente complicato vivere sotto lo stesso quando due persone smettono di amarsi.

  • Roberto, 27 Settembre 2022 @ 17:31 Rispondi

    Intanto grazie della tua testimonianza @Marcelle. Prova che si può discutere anche con intelligenza. Io ho visto troppe persone lasciare la propria moglie e poi sentire che dopo uno o due anni era finita anche la nuova storia. Forse perchè alcune volte si prendono decisioni magari troppo frettolosamente. Il mio discorso voleva solo dire che i figli li mettiamo al mondo noi. Quindi ci assumiamo la responsabilità verso la loro crescita ed il loro percorso. Questo vuole dire che prima di dare loro un dolore del genere, pur grandi che siano, ci devono essere delle giustificazioni reali. Tangibili. Solo questo. Con tutto il rispetto che posso verso le tue parole che ho letto e riletto.
    Per le altre che dire, è un passaggio che sto passando io come lo avete passato tante di voi. Ho avuto la fortuna di non avere un’amante borderline o seriale. Ho avuto la fortuna di conoscere una persona che resterà sempre dentro di me. Come io spero di restare dentro di lei. Nessun rancore. Ho capito le sue motivazioni. E le ho accettate. Sono giornate lunghe, il doppio. Ma lo sapete meglio di me. Un abbraccio.

  • maribel, 27 Settembre 2022 @ 17:24 Rispondi

    @Alessandro si si stampellata ok, condivido. Ma interrotta la stampella, magari da un giorno all’altro? Con un partner ignaro che pretende la.sua giusta dose di attenzione e di complicità?? Ti devi ubriacare ogni giorno per darti la forza.

  • elleelle, 27 Settembre 2022 @ 16:48 Rispondi

    @Leilei
    Non ti saprei dire ma non sono l’unica che ha avuto il sentore che Roberto cerchi approvazione.
    Approvazione e validazione del suo sentimento verso questa donna, perché lui la ama ma non può. Embè, diciamo noi? Non è che non puoi, non vuoi.
    E infatti, giustamente, si sono lasciati. Non volevano stare assieme, non volevano scegliere a discapito delle loro situazioni consolidate per cui è finita.
    Vedi qualcosa di radicalmente nuovo in tutto questo?
    Ed è pure la seconda volta che succede, che tradisce la moglie e poi si lascia con l’amante. Tutto secondo un copione che abbiamo già visto tante volte e di cui non possiamo di certo decretare l’eccezionalità.
    Roberto è uno dei tanti uomini di cui parliamo qui. L’uomo che si fa l’amante, che la lascia per restare con la famiglia, che poi si strugge perché la vita senza l’amante è più noiosa, che poi soffre di nuovo per la famiglia, che si lascia di nuovo con l’amante e soffre.
    “Mi darete del vigliacco ma dovete sapere che io sarei stato altrettanto vigliacco se avessi lasciato i miei figli bla bla bla”…
    Roberto se la canta e se la suona, mentre ci chiediamo esattamente cosa vorrebbe da noi. Non è cattiveria ma è una storia così comune che non si sa proprio cosa dire per redimerla ed elevarla ad amore.
    Siamo tra adulti e viene da storcere il naso ma se questo risolve il problema chiamiamolo amore, cosa ti posso dire…

  • Marcelle, 27 Settembre 2022 @ 16:28 Rispondi

    @Roberto, che dire.. non era evidente dai tuoi scritti. In assenza di futuro, avete fatto la scelta giusta, dolorosissima. Mi spiace. So che devi soffrire molto… E qui c’e tanta gente che capisce e ricorda questo dolore.

    Vorrei dire qualcosa sui figli. Per favore non raccontarti che saresti stato vigliacco nei confronti de tuoi figli se avessi lasciato tua moglie.
    Io da figlia di separati dissento fortemente. Non avrei mai voluto essere il parafulmino od il limite imposto alla serenita affettiva dei miei genitori. E ti diró di piú, mio padre ci aveva provato a fare lo stesso. Solo che, scoperto, ha confessato ma all’altra donna non ha rinunciato. Lei che poi é divenuta sua compagna. Mia madre é andata via. All’epoca ero troppo piccola per capire. Da adolescente ne abbiamo finalmente parlato a cuore aperto e mi ha fatto un discorso simile al tuo per giustificare quel periodo di limbo. Io ho capito cosa volesse dire ma so che lui aveva riflesso le sue paure su me e mio fratello, facendo poi soffrire tutti di piú che se fosse stato onesto, deciso e chiaro sin dall’inizio. E credo in tutta onesta che decisi non lo si sia mai fin quando non si tocca il fondo. Ecco perche ti capisco. Come ho umanamente capito mio padre nelle sue imperfezioni e fragilita.
    Impariamo ad amarci con onesta, in qualsiasi rapporto ed a far capire anche ai figli che i genitori sono individui complessi, non monodimensionali che esistono solo in quanto genitori. Da quando i miei hanno iniziato a trattarci cosi e noi a vederli in questo modo, anche nella malattia e nel lutto, il rapporto si é rafforzato e li abbiamo compresi di piú. Uno dei ricordi piu belli che ho di mio padre é quella discussione. L’ho visto come uomo, con occhi diversi, io appena diciassettenne e lui malato terminale sulla poltrona. Mi ha fatto un regalo perche mi ha trattata da sua pari. Ed io l’ho capito piú di quanto avessi mai fatto prima con i suoi silenzi.

    • alessandro pellizzari, 27 Settembre 2022 @ 17:16 Rispondi

      Che bella testimonianza la tua Marcelle

  • elleelle, 27 Settembre 2022 @ 16:25 Rispondi

    @Roberto
    Scrivi “Anche perchè molte persone parlano senza sapere, come spesso accade qui dentro. Sempre poi le stesse persone.”
    Per caso giochi a fare il misterioso? Capisci da te che è un po’ eccessivo lamentarsi perché non ricevi le risposte che vorresti. Non è la prima volta che lo fai, sarà una tua tendenza un po’ vittimista, non so ma se tu non dici, gli altri non possono sapere, inutile che poi fai delle rimostranze tutto piccato.
    Se tu avessi scritto subito che tu e lei vi eravate lasciati, avresti ricevuto risposte diverse.
    Ad esempio, io ti posso dire che secondo me avete fatto bene a lasciarvi. Se il tuo sistema di valori dice che il tuo dovere è verso i tuoi figli, avete fatto bene ad essere coerenti e a mettere fine a questa relazione.
    Non la amavi abbastanza? Forse sì, forse no ma non è importante o almeno, a me non interessa. Se non altro avete fatto una scelta e avete concluso questa farsa ai danni dei vostri partner ufficiali.
    Mettere fine a una relazione non è il problema. Il problema è prendere in giro qualcuno senza avere alcuna intenzione di smettere di farlo.
    Voi avete smesso, per cui bravi e spero in un futuro più tranquillo per voi.

  • Ariel, 27 Settembre 2022 @ 16:24 Rispondi

    maribel, 27 Settembre 2022 @ 10:06Rispondi
    Questo tuo commento @Maribel non fa una piega è veramente unitile perché metti in evidenza quanto resti importante riconoscere le situazioni diverse in cui ci si trova a vivere

    Ad esempio @Rinascita e chi come lei ha detto tutto da a alla x al marito del suo vissuto e le cose che di conseguenza possono sicuro essersi reciprocamente espressi su tutto il loro legame e storia di coppia li definisce come Separati in casa
    E cioè TUTTO STA ALLA LUCE DEL SOLE e questo CASPITA SE GENERA DIFFERENZE DI GRANDE POSITIVITÀ PER TUTTI I COMPONENTI DEL GRUPPO FAMIGLIA DI SEPARATI IN CASA!!!!

    Resta ovvio che finché si tace non è che l’altro è un mobile un oggetto privo di emozioni di sensi di percezioni della comunicazione non verbale che voglio ricordare resta PREVALENTE AL BUON 80/100 di ciò che passa nel altro

    Ovviamente se non si parla chiaro l’altro sente bene che qualcosa non funziona ma potrebbe pure sbagliare il vero motivo..

    E qui tu scrivi veramente bene quando appunto dici ma se si torna a casa da marito dopo aver vissuto una relazione con sentimento e tutte cose che mancavano nell’ partner resta veramente GRAVOSO DOLOROSO OGNIQUALVOLTA SI RITORNA AL VUOTO PEGGIO DI PRIMA

    Perché giustamente scrivi se marito non Nulla e pure si resiste dentro se stesse al vuoto abissale rispetto a ciò che esisteva anche senza funzionare in vero equilibrio era pur vero una vita con un Pieno di sentirsi guardate sentirsi accolte sentirsi vive etc

    Certo che infatti come si può notare un conto è parlare di scambio su steso piano e cioè ad esempio le donne che dopo relazione extra sono TORNATE A CASA SENZA DORE NULLA .
    UNA SCELTA CHE SI PUÒ COMPRENDERE SE LIMITATA A UN TEMPO ACCETTABILE E CIOÈ NON CERTO DI ANNI.

    Il caso come Leilei o chi si ostina a fare la amante e anche la moglie sottomessa duplice situazione in cui non esiste affatto amore ma sfruttamento certamente se si sta così messe male da accettare meglio di GNIENTE una cenetta di straforò una scopatina di straforò
    Direi che resta evidente sempre la stessa dinamica

    La dipendenza affettiva ostacola il riusvire a iniziare il vero percorso di rendersi indipendente dentro e fuori
    È un cammino certamente che ognuno fa o farà nel proprio tempo adatto a propria gravità di impatto del comportamento dipendente.

    Chi si cura avanza sempre come una regola matematica
    Così nel percorso vedi Maribel nel tuo percorso terapeutico stai scoprendo differenze sostanziali che non sono affatto ovvie
    Perlomeno una cosa si assimila in via salda dentro noi sstessi quando dal ragionamento si passa al azione

    Non ci aiuta quindi confondere le situazioni anche se sappiamo già che scientifico il risultato del funzionare o meno la relazione affettiva di qualsiasi relazione si tratti dipende da stesse identiche dinamiche .

    I separati in casa dove tutto si È aperto in luce di conoscenza del proprio vissuto di amantato nato sicuro per coppia in crisi aiuta non confondere che tipo di disagio o dolore si possa vivere .
    E così via per ogni altra situazione di vita.

  • Viovio, 27 Settembre 2022 @ 16:10 Rispondi

    @Roberto
    Vista la situazione avete preso la decisione migliore (a mio avviso).
    Il difficile arriva adesso, mantenere quello che vi siete detti ed io ve lo auguro, dal momento nessuno dei due lascerebbe i rispettivi compagni.
    Ricominciare a fare gli amanti sarebbe deleterio.
    In bocca al lupo

  • elleelle, 27 Settembre 2022 @ 15:03 Rispondi

    @Ariel
    Tu giustamente parli tanto di scienza ma è difficile ammettere che la scienza riesce a spiegare tutti questi comportamenti perché ci riduce alla banalità.
    “La mia relazione di amantato è banale, quello che dico e faccio sono le stesse cose che dicono milioni di altri che restano fermi senza andare avanti.”
    Io lo capisco Roberto, lui vorrebbe venire qui, sentirsi dire che la sua relazione è unica e speciale e che non può comcretizzarsi per una serie di motivi e noi cattive gli diciamo che non è così, per cui nonostante l’età pesta i piedini e se ne va via sbuffando.
    Tutti credono di vivere chissà che relazione fuori dall’ordinario, chissà che amore che non è destinato a sbocciare a causa di circostanze avverse. È difficile ammettere che non è così, che sono solo illusioni.
    Roberto potrà tornare decine di volte e si sentirà rispondere le stesse cose, perché lui dice e fa le stesse cose. Non si gli può rispondere altro perché è la scienza che ti dà gli strumenti per capire cosa sta dietro a queste relazioni e l’amore non è la prima cosa. Prima ci sono l’ego, l’orgoglio, la paura, la ripicca, l’inerzia.
    Non sono belle sensazioni queste. È più facile ammantare tutto di amore che amore non è e dare la colpa ad altro.

  • Leilei, 27 Settembre 2022 @ 12:42 Rispondi

    Elleelle non mi sembra che Roberto cerchi approvazione, sta raccontando solo la sua situazione e dà le sue motivazioni sul modo in cui la sta vivendo.

  • Cri28, 27 Settembre 2022 @ 12:41 Rispondi

    Angelina, in effetti, io non sono proprio d’accordo con la tua affermazione, il che vuol dire che c’è proprio una visione di fondo diversa tra di me e molte di voi.
    Per me, l’amore è un sentimento, un moto dell’anima; le relazioni, invece, sono proprio compromessi tra persone.
    Una relazione equilibrata è quella in cui entrambi sentono di dare e ricevere amore secondo le proprie capacità e aspettative.

  • Leilei, 27 Settembre 2022 @ 12:41 Rispondi

    Appunto ADS, è quello che ho scritto io!

  • elleelle, 27 Settembre 2022 @ 11:04 Rispondi

    @Leilei
    Non capisco da dove ti viene questo concetto dell’amore come due persone persone che vivono appiccicate con la colla ma credo che nessuna di noi lo intenda così.
    Quello è l’amore degli adolescenti, che prendono una cotta e passano tutto il giorno assieme dopo la scuola. È un amore infantile, che spesso non evolve.
    In realtà le persone mature vivono l’amore come una delle varie parti della vita. Ci può essere l’assenza fisica, ci possono essere gli amici, il lavoro, gli hobby e tutte le cose che fanno normalmente le persone.
    Un amore ossessivo e sempre presente non è una cosa particolarmente sana e chi scrive qui nella maggior parte dei casi non voleva un amore ossessivo. Voleva un amore esclusivo, non condiviso con un’altra persona.
    Non confondere le due parole, sono due cose molto diverse. Esclusivo vuole dire solo tra due persone, non tra tre o quattro. All’interno di un rapporto esclusivo si gestisce il tempo assieme come si crede meglio.
    Ossessivo è un rapporto totalizzante, che ti consuma e che spesso è un rapporto a vari gradi di tossicità.
    Spero vivamente che dopo tutti questi anni sul forum tu non creda che siamo così squinternate e infantili da essere alla ricerca di un rapporto ossessivo.

  • Lolly, 27 Settembre 2022 @ 10:59 Rispondi

    Trovare l’amore nel senso più bello del termine che tutto vuole e nulla chiede…è difficile, molto…soprattutto ai giorni nostri. Ci si illude che sia amore…ma non lo è..pertanto si resta dove si è per non impegnarsi e guardare in faccia la realtà e prendere solo il bello della relazione clandestina. Considerato che è fortunato chi lo trova.. il resto che fa?… sogna e si gode quel che la vita gli offre senza farsi troppe domande o avere aspettative…evitando di soffrire e far soffrire gli altri…si sceglie il male minore…ma state certi che se incontri davvero il vero amore ( che poi è anche una questione di occasioni e treni che passano al momento giusto)…il coniuge fa una volata dal balcone ed il diretto interessato fa le valigie senza più voltarsi indietro…matematico!!!

  • cossora, 27 Settembre 2022 @ 10:56 Rispondi

    Allora ci salutiamo. Questo posto mi sta stretto, ma sarei bugiarda se dicessi che mi sorprende.
    Buona fortuna a tutti!

    • alessandro pellizzari, 27 Settembre 2022 @ 15:35 Rispondi

      Buona fortuna a te

  • Roberto, 27 Settembre 2022 @ 10:19 Rispondi

    E’ meglio che risponda, almeno per chiarire le cose. Anche perchè molte persone parlano senza sapere, come spesso accade qui dentro. Sempre poi le stesse persone. Per fortuna sono poche rispetto a chi fa discorsi sensati. Sono mancato dal blog perchè un nuovo fatto è sopraggiunto nella mia vita. Io e la mia amante ci siamo lasciati. Abbiamo passato una giornata tremenda al termine della quale abbiamo preso quella decisione di comune accordo. I motivi sono quelli che già avevo raccontato. Lei non riusciva, per motivi particolari, legati alla condizione della persona che frequenta, a lasciarlo. Quindi di comune accordo abbiamo deciso. Era troppa la mia ma anche la sua sofferenza ogni qualvolta ci si lasciava per tornare alle proprie vite. Siamo stati vigliacchi? Non ci amavamo troppo? A sentire qualcuna di voi sicuramente si. Noi ci siamo guardati negli occhi ed abbiamo deciso di saltare da quel precipizio. Soffrire tutto in in una volta e non farlo quotidianamente. Sperando che prima o poi la ferita si rimargini. Almeno un pochino. Quello che volevo dire con il mio intervento precedente è che la vita molte volte ti pone davanti a scelte che non sono legate dalla tua volontà. Se così fosse sarebbe tutto tremendamente facile. E poi preciso una cosa. Se io avessi avuto la possibilità di fare quel salto, cioè di lasciare mia moglie con tutto ciò che ne sarebbe conseguito, sarebbe stata comunque una scelta vigliacca ed egoistica. Perchè quando ci si vanta di averlo fatto quel salto, ci si dimentica che è comunque una scelta fatta solo per il proprio benessere, senza tener conto delle conseguenze per esempio sui figli. E non venitemi a dire che è meglio per loro vivere lontani da un conflitto marito e moglie, perchè le situazioni di matrimoni in cui si tirano piatti, sono davvero rari. Il più delle volte parliamo di unioni stanche, noiose, delle quali i figli non hanno assolutamente sentore. Per cui non nascondetevi dietro di loro. Se io avessi fatto quella scelta, come volevo fare, sarebbe stato verso di loro, un gesto di grande vigliaccheria. Solo questo. Insomma, non vantatevi molto di aver fatto “il salto” e di dare dei vigliacchi a chi non lo fa. A volte magari è proprio il contrario.

    • alessandro pellizzari, 27 Settembre 2022 @ 15:36 Rispondi

      Non siete stati vigliacchi perché avete preso una decisione. Ora si tratta di mantenerla, e Dio sa quanto sia difficile

  • Ariel, 27 Settembre 2022 @ 10:14 Rispondi

    ADS, 27 Settembre 2022 @ 08:00Rispondi
    @Leilei

    Ho scritto. Che secondo me @ADS è finalmente consapevole di aver riconosciuto in amante una fuori di melone e cioè che porta un disturbo comportamento deducibile dal comportamento che tiene ed ha tenuto nei suoi confronti

    Rispetto a tanto tempo fa da ciò che scriveva Ads lui non aveva ancora ,perlomeno ,qui scritto che amante stava con questo disturbo comportamento che è la peggiore impatto sulla gamba dei manipolazioni negative

    Se lui come scrivi @Leilei ,ancora non si cura o perlomeno non lo scrive qui se si cura da dipendenza o no,e sta ancora dentro matrimonio è normale che occorra tempo a ciascuno per riusvire a trovare la sua via della cura

    Lui scrive cose che un tempo non scriveva affatto

    Lui ha imparato a saper mettersi in discussione

    Lui

    Tu @leilei
    Molto meno!!!

    Infatti scrivi cose fuori da vera realtà scientifica come quella che almamore si possa rinunciare!!!!

    Insomma …..insomma…..

    Ads TI STACCA nella sua vera corsa ad ostacoli che però si intuisce da ciò che scrive che cerca in ogni modo di avanzare

    E questo costituisce avere maggiore consapevolezza di ciò che lui vive come aver riconosciuto che amante lo mette sempre in vere situazioni negative

    Non affatto facile scoprire dentro di sé queste cose.

  • maribel, 27 Settembre 2022 @ 10:06 Rispondi

    @leilei
    trovo che il compromesso con te stesso, e nient’altro, ti permette di stare in una casa con una persona che non ami più e sopporti perchè ci sei affezionato ed è una brava persona. tanto ci si affeziona al cane, al gatto e anche alle piante, ovviamente ci si affeziona a qualcuno con cui vivi da 10 o 20 anni e che tutto sommato non è una cattiva persona. no?
    ma come ti fa sentire una vita così dopo che hai provato altro per qualcuno? anche se non lo puoi più avere, se hai deciso tu, o se ha deciso lui/lei, come fai a ritornare indietro e star bene in un rapporto che hai tradito per anni? l’affettuosa solidarietà di cui si scriveva giorni fa è di una tristezza inaudita per quello dei due che ha fatto compromessi/patti con se stesso, è una forzatura che ogni giorno ti richiede una continua ricentratura per non farti deprimere.
    non so, propbabilmente il ritorno in casa diciamo accettabile è solo quello di @rinascita: due che si sono detti proprio la verità e che stanno insieme per i figli.
    ma quanto può durare questo tipo di convivenza? il tempo che i figli diventano adolescenti.
    @leilei se il tuo lui ti lasciasse e tornassi a casa con tuo marito E NESSUN ALTRO capiresti cosa scrivo. non avresti più nemmeno quelle telefonate, i messaggi, le confidenze. pensaci.

    • alessandro pellizzari, 27 Settembre 2022 @ 15:34 Rispondi

      L’affettuosa solidarietà se stampellata da un’amante può durare anni e dopo trasformarsi in affettuosa pensione

  • Ariel, 27 Settembre 2022 @ 09:54 Rispondi

    Leilei, 26 Settembre 2022 @ 22:32Rispondi

    @Leilei stai scrivendo vere falsità nel significato che scienza ha dimostrato da secoli,mi vien da dire che

    essere umano NON PUÒ VIVERE SENZA AMORE!
    E cioè NON SI PUÒ VIVERE SENZA AMORE IN VERO EQUILIBRIO DI AUTOSTIMA
    NONNSI PUÒ VIVERE SENZA AMORE IN EQUILIBRIO VERSO DI SE E GLI ALTRI

    Infatti SCIENZA DIMOSTRATO CHE CI SI AMMALA!!
    Chi non ha ricevuto AMORE E DATO AMORE IN AUTOSTIMA RIVELA DIFFICOLTÀ DI RELAZIONI AFFETTIVE E SOCIALI IN VIA DIRETTAMENTE PROPORZIONALE ALLA CARENZA MANCANZA ASSENZA MALATTIA DEL ATTACCAMENTO AFFETTIVO

    Ecco che NESSUN SOLDO
    NESSUN CLUB
    NESSUN ISTITUTO BELKEZZA ESTERIORE TIRARSI LE RIGHE FUORI AVENDOCI LE MONTAGNE RUGOSE DENTRO ACCUMULATE IN ANNI E ANNI SPDI RINUNCIO AL AMORE CHE INTANTO TUTTO E TUTTI FANNO SCHIFO!,,

    Cara Leilei contrariamente a ciò che scrivi sei davvero fuori da realtà UNIVERSALMENTE RICONOSCIUTA SCIENTIFICO FUNZIONARE

    GIÀ te lo ho scritto tanto
    Se ti curi meglio RIECI SICURO ANCHE TU ANCHE DOPO ANNI E ANNI A RINASCERE CAPACE DI ESSERE CIÒ CHE DAVVERO SEI SENZA DOVERTI NASCONDERE MAI PIÙ ALKA VERA LUCE DEL SOLE

    Tutti MERITIAMO AMORE IN PRIMIS VERSO SE STESDI MA IN VERO EQUILIBRIO DI AUTOSTIMA CHE PREVEDE LA LUCE DEL SOLE E UNA COPPIA SOLTANTO OPPURE PURE SOLE NO NECESSARIO ESSERE IN COPPIA

    Capita che significa CERCO ME STESSA IN PRIMIS
    e ecco come per magia arrivare un uomo BUONO VA
    IDO CAPACE DI RICONOSCERE COSA SIA AMORE VERO!!!

    Curati meglio ce la puoi sempre fare
    Dipende solo da te!!!!

  • Ariel, 27 Settembre 2022 @ 09:35 Rispondi

    Rinascita, 26 Settembre 2022 @ 22:18Rispondi
    Esattamente concordo con quanto qui scrive CaroAlessandro
    Come già scrissi diverse volte le difficoltà sono una costante presente nella vita di ciascun individuo indipendentemente da chi si sia e che cosa si viva .

    Sicuramente la Scienza ci spiega benissimo il perché a fronte di qualsiasi difficoltà a fare scelte in pieno equilibrio di autostima i veri motivi e il come fare per riusvire a superare ,ripeto,qualsiasi difficoltà.

    Il fatto che poi si dica spesso ,e lo comprendo perché resta una sensazione ed emozione umana ,che a volte non si riesce per via che ne starebbero male gli altri ,resta Scientifico una apparenza che nasconde in noi stessi la unica emozione che rema contro il riusvire a tenere Autost in equilibrio e cioè la PAURA.

    La paura riferita a diverse paure che ciascuno sviluppa nel proprio percorso di vita sempre in base a che tipologia di sistema del attaccamento affettivo si ha avuto da piccolissimi.

    Conoscere in primo step questi meccanismi scientifici ci aiuta a capire che non esiste nessuna difficoltà insuperabile nella propria vita
    Aiuta a saper distinguere senza sconti di ma è se chi davvero capace di amarci e rispettarci in pieno che significa come minimo una base di partenza a due e due soltanto e cioè la unica relazione a pieno titolo che almeno parte sana e dove in stesso equilibrio di autostima esiste una coppia capace se vorrà impegnarsi a vivere davvero il vero unico amore che resta scientifico quello a due per poter essere definito sentitamente dentro se stessi reciproco

    Dove esistano rinunce di qualsiasi motivazione non funziona nulla è un segnale di squilibrio di aiuto stima che genera su due vie primari e due comportamento differente nella coppia che non è coppia finché si sta amanti di nascosto

    Una o uno ma statistica fa prevalere maggioranza di donne che sviluppano dipendenza affettiva in ogni singola variazione di gravità
    E l’altro come un vero manipolatore negativo compresa tutta la gamma a sfumatura di gravita fino a giungere ai casi di disturbi comportamentali.

    Infatti curandosi in terapia si riesce a staccarsi e questo distacco risulta sentirsi davvero fuori quando si riesce a guardare la vera realtà del proprio vissuto senza mantenersi ancora una reazione tipica da dipendenza avuta o recente e cioè la immaginetta del mi ha amata tanto comunque.

    Non bisogna confondere amore reciproco con d’attualità di formare coppia nuova
    Il che significa che ciò che voglio sottolineare che non voglio dire che amante non abbia provato nulla di positivo ma come scrive diverse volte CaroAlessandro non abbastanza

    Il NON ABBASTANZA SIGNIFICA TRADOTTO

    NO AMORE ,SIMPATIA,GRANDE SESSO ,PURE PASSARE OTTIMIE CONDIVISIONI DI NON IMPORTA CHE COSA
    MA AMARE È SCIENZA Quando diviene RECIPROCO nei FATTI DI COMPORRE NUOVA COPPIA

    Se non è reciproco è un bene per se stessi riuscire a rendersi conto che il nostro amore non ERA CORRISPOSTO e cioè NON ERA AMORE

    Amore si basa su autostima in equilibrio che resta infatti una difficoltà difficile da mantenersi in una coppia vera sia matrimonio uno che a seguire anche in nuova coppia

    È una sfida per ciascuno di noi riusvire a mantenere la propria autostima in vero equilibrio e cioè il famoso
    Amo me stessa NE PIÙ NE MENO DEGLI ALTRI.

    Infatti ricorrere a aiuto di tanto in tanto terapeutico in vari metodi pure dopo essere uscite da esperienza di dipendenza affettiva perche se ne esce CURANDOSELA ,farsi il ripasso come tu bene avevi scritto @Rinascita fa solo che bene.

    Una delle difficoltà maggiori per chi ha vissuto da dipendenza affettiva è accettare di non essere state amate ABBASTANZA e cioè no amore ma altro,il meglio che niente è che comunque non va disprezzato affatto ogni esperienza ci aiuta a migliorci nella faticosa scoperta del chi siamo
    Le vere se stesse.

    P.s. Importante concetto concreto LA SCIENZA resta assolutista nei suoi risultati e metodi di ricerca che sono universali uguali in tutto il mondo scientifico fino a prova contraria e cioè esattamente come essere umano che si è evoluto da primo uomo e prima donna su terra sicuro la Scienza accede a nuove scoperte ponendosi dubbi sulle precedenti scoperte fatte.

    Ma questo non può e non deve distoglierci dal seguirla alla lettera finché non giunga Essa stessa a nuova scoperta.

  • Angelina, 27 Settembre 2022 @ 09:14 Rispondi

    Lei lei non ho mai detto che l’amore è il centro di tutto….l’amore quello sano e’un amore equilibrato…non un compromesso tra due persone…non un restare da un’altra parte perché le condizioni non permettono di fare altro…se si ama veramente non si riesce a soffocare e a vedere quella persona a spizzico e bocconi, a non condividere ciò che due persone normali condividono…la quotidianità, mi spiace io la penso così…l’amore non è divisibile…con ciò certo che ognuno di noi deve avere la propria autonomia,i propri interessi…non ho mai parlato di amore come l’hai inteso tu…la dipendenza affettiva è anche quando si sta in una situazione perché meglio così piuttosto che niente.

  • ADS, 27 Settembre 2022 @ 08:00 Rispondi

    @lei , io non sono proprio consapevole di nulla, ho inserito un mio distanziamento verso il genere umano da un po’..la parola ” centrata”, non è appropriata, sorvolo sulle sue dinamiche comportamentali degli ultimi 15 giorni.
    quando incontrero’ una persona un po piu equlibrata vi faro’ sapere, per ora il problema non si pone, e devo essere sincero rilevo tanto disagio,non so cosa sia, i figli , il lavoro, l’insoddisfazione.
    ha detto@rinascita che non è felice, ma sta meglio capisco la sensazione.
    ci si barcamena.
    ciao ragazze

  • elleelle, 26 Settembre 2022 @ 23:55 Rispondi

    @Marcelle
    Avevo dato le stesse opzioni a Roberto tempo fa ma è ovvio che l’unica soluzione possibile che lui riesce a vedere è quella della botte piena e della moglie ubriaca.
    Finché la moglie non lo becca, è la situazione più semplice perché non smuove niente, non deve rinunciare a niente. Alla sua età magari sa anche che se venisse scoperto la cacciata da casa o la separazione non sono affatto automatiche, quindi il rischio è relativo.
    Perché mettersi nei casini con le proprie mani, scegliendo e lasciando? Meglio restare così, nessuna nuova buona nuova.
    Però non ha senso pensare di ottenere commenti diversi dal solito o che possano offrire una soluzione che non sia una di quelle che sono state prospettate.

  • Leilei, 26 Settembre 2022 @ 22:32 Rispondi

    Angelina, qui si parla tanto di dipendenza affettiva, di quanto sia nociva.
    E poi si dice che chi ama davvero non può stare senza l’amato.
    Noi siamo in primis persone autonome, che hanno una vita fatta di lavoro, amicizie, interessi e anche, se c’è, amore.
    L’amore non è il centro di tutto.
    Non si può vivere senza lavoro, senza amicizie, senza interessi.
    Ma si può vivere senza amore. E se l’amore c’è, ma per n motivi non si può vivere h24, va bene lo stesso.

    • alessandro pellizzari, 27 Settembre 2022 @ 07:03 Rispondi

      L’amore vissuto come lo descrivi tu non è amore, è compromesso. L’amore non è assolutismo , è naturalmente così. Perché l’amore non si può vivere h24? Perché per uno dei due o tutti e due non è amore vero, fino in fondo. Se gli impedimenti impediscono chiamiamola infatuazione convenienza passione compagnia sesso ma non amore. Perché non è una cosa completa così

  • Leilei, 26 Settembre 2022 @ 22:27 Rispondi

    Ariel vero uomo consapevole de che? ADS è in un matrimonio morto ma non si separa. E se la sua amante fosse un minimo più centrata, se la vivrebbe così.
    Ma tu che storia hai letto?

  • Rinascita, 26 Settembre 2022 @ 22:18 Rispondi

    Caro Roberto. Io capisco quello che intendi dire. Non sono assolutista. Comprendo che si possa amare ed anche che si fatichi ad andare nella direzione che si vorrebbe perché costa sacrifici, più che per se stessi per gli altri. Non mi riferisco solo all’aspetto materiale, perché anche chi può permetterselo economicamente spesso quel salto non lo fa. Nessuno qui o fuori ha però la pozione magica in grado di sistemare le cose in maniera indolore. In un modo o nell’altro c’è sofferenza. Però ad un certo punto, se non sei in grado di goderti una vita parallela, bisogna trovare il modo di uscirne. Anche qui non esiste il grigio. Rientri testa e corpo (cuore lo escludo) in famiglia e te la fai bastare oppure osi a prescindere dalla tua amante. Un’altra opzione non c’è. Io non ce l’ho fatta a continuare a condividere l’uomo che amavo con un’altra donna e neppure mi è mai balenato il pensiero di tornare ad essere coppia in casa. Sono felice? No. Sto meglio di prima: si!

    • alessandro pellizzari, 27 Settembre 2022 @ 06:59 Rispondi

      Comprendo che si possa amare ed anche che si fatichi ad andare nella direzione che si vorrebbe perché costa sacrifici, più che per se stessi per gli altri

      Fatichi sicuramente, non riuscirci beh…

  • Leilei, 26 Settembre 2022 @ 22:17 Rispondi

    A. non lo chiamo mio amore perché in questo momento non credo di amare nessuno.
    Volersi godere la cenetta e il weekend al mare non significa “rimpicciolire”, crescere per te cosa vuol dire? Per me significa conoscermi profondamente e vivere per come sono.

  • Viovio, 26 Settembre 2022 @ 21:09 Rispondi

    Ciao @Roberto anche io nei tuoi post leggo la ricerca di approvazione ma se l’ amore per la tua amante è così forte come sostieni, dovresti continuare per la tua strada e fregartene delle nostre riflessioni.
    Posto che per quanto mi riguarda potresti continuare all’infinito in questa situazione, sono affari tuoi. Quello che a mio parere stona è continuare ad avere rapporti con tua moglie e fingere tranquillamente un matrimonio che ha tutta un’altra facciata.
    Per carità anche io ho finto, tutte lo abbiamo fatto, ma arrivati ad una certa diventa tutto talmente insostenibile che si scoppia. Ricordo un tuo vecchio post dove dicevi che quando tua moglie si fa bella per te ed uscite a cena ne sei compiaciuto. Sarà un mio limite, ma io in una affermazione del genere non vedo amore per nessuna delle due.
    Sicuramente ogni situazione è a se, ma io quando ho chiuso con il mio amante e aperto la crisi con mio marito(abbiamo vissuto separatamente per mesi), l’ultimo dei miei pensieri erano i soldi (e ti garantisco non sono la figlia di Berlusconi) o cosa dice la gente. La priorità era rimettere in sesto me stessa da una situazione assurda in cui mi ero cacciata con le mie mani, perché da qualsiasi parte vengano guardate queste storie portano inevitabilmente dolore.
    Se tua moglie scoprisse la verità cosa faresti?

  • Ariel, 26 Settembre 2022 @ 18:40 Rispondi

    Ma no @Roberto non è affatto vero che chi ha preso la tranciata fa la equazione automaticamente che significherebbe che tutti gli uomini siano negativi e triffatori
    Se tu ritieni che qui si dicano sempre le stesse cose potresti provare a svegliarti e a renderti conto che la Scienza da decenni ha scoperto come tutti funzionano in relazioni affettive
    Che n gli altri in genere e il come ci si comporta rivela schemi sempre uguali che danno sempre risultato uguale sia nel bene per se stesso e gli altri sia nel male quando squilibri di autostima fanno fare scelte dannose per se stesso e gli altri

    Non devi stupirti che si leggano a ripetizione sempre gli stessi suggerimenti pensieri che non si basano solo su opinioni personali ma su come sia sempre possibile poter scoprire curandosi in via della propria cura per riuscire a trovare spontaneo comportamento differente da quello che appunto non fa mai bene ne per se stessi ne per gli altri soprattutto in modo direttamente proporzionale alla durata di anni e anni in situazioni tutte sbilanciate dove occorre vivere nascosti avendo così di conseguenza comportamento nocivo verso se stesso e gli altri i partners e il proprio tutto entourage ai quali ci si ostina ad arrogarlo il diritto di tenerli al oscuro delle proprie vite nascoste

    La ripetizione è data dal ripetere esattamente come matematica cosa funziona e cosa no funziona e non per opinione personale ma di fronte alla Scienza non dovrebbe stufare ma stimolare la tua curiosità ed impegno soprattutto al tuo risveglio che possa portarti a curarti se non ancora riesci a fare scelte nette
    E cioè ami la amante separati indipendente dal fatto che lei voglia te o meno costruire

    Se una relazione vive di nascosto per anni e anni rivela essere tossica
    Se tu resti rigidamente su tua ignoranza nel significato letterale no studi non leggi bene i molteplici scritti di CaroAlessandro non te frega nulla di ciò che utenti si spendono qui per cercare di portare informazione su base di scienza di testimonianze vissute ecco si può capire che non ti interessi stare qui

    Ma ti faccio notare che dipende solo e soltanto da te sia stare qui che stare a fare tua vita da eterno inamovibile amante che se ne frega di tutto nel concreto

    Inutili infatti parole simi spiace ma non posso

    Chi ama può
    Chi non riesce sta UMILE E SI CURA
    E dulcis in fundo CHI SI CURA DOPO GUARISCE

    I FATTI QUIe fuori di qui chi si cura sta già facendo sua vita nuovissima e pure con grande nuova fiducia verso uomini
    Nuovo compagno senza balle e legami e senza scuse di mollo o non mollo

    Le difficoltà esistono SEMPRE MA OCCORRE MUOVERSI ad esempio CURANDOSI E STUDIANDO E LEGGENDO MEGLIO ciò che qui si scrive

    Per il LAMENTO GRECO SENZA SCOPO
    PER IL SOLITO CLICHÉ MASCHILISTA COME IL TUO
    PER IL SITO ME LA VIVO COSÌ

    ESISTE DI MEGLIO CHE STARE QUI

    Infatti fai benissimo secondo me a vivere la solita storiella del povero deboluccio

    Un déjà vu che non porta nulla di buono o di meno buono

    Impara da ADS!!
    Che da quanto lo ho criticato tanto in passato nel comportamento di ciò che scriveva sta RINASCENDO A VERO UOMO CONSAPEVOLE che ha avuto voglia di davvero mettersi in discussione

    Au revoir Roberto

  • Angelina, 26 Settembre 2022 @ 17:33 Rispondi

    Per anni ho detto che se ami realmente non ce la fai a stare senza quella persona…mutuo o non mutuo, figli o non figli,esattamente così come lo scrivi Ale…pensavo di essere troppo romantica a credere a questo,che la realtà funzionava in maniera diversa…ora sono qui a ribadirlo, se ami non ce la fai….ami ma forse non abbastanza se scegli di rimanere in casa…non abbastanza da affrontare tutto il casino che ne conseguirà perché sarà normale….

  • Marcelle, 26 Settembre 2022 @ 17:26 Rispondi

    @Roberto sembra quasi tu voglia una interpretazione diversa ad una realta che ormai tu stesso dovresti aver compreso. Una sorta di assoluzione. Le strade sono tre: continui a fare l’amante di una donna che non vuole una vita con te e tu rimani accanto a tua moglie ignara; chiudi con amante e rimani accanto a moglie ignara; chiudi con moglie dicendo mi spiace ma io non ti amo piu e chiudi anche con amante. Se lei ti segue, lo capirai solo quando sarai da solo, ormai lo sai. Queste sono le strade che tu ha disposizione. E queste strade fanno di te la persona che sei, anche se ti potrebbero far sentire infelice, ipocrita od in colpa.

    Purtroppo in queste storie le vie di mezzo rendono felici (?) pochi. Ma tu piuttosto cosa aspetti?! Sei mancato ma non hai avanzato in una direzione. Non hai una amante instabile od una moglie non-indipendete. Le carte in mano lei solo tu per decidere della tua vita. Le situazioni, a meno che non siano oggettivamente gravi, perdonami sono solo alibi.

  • elleelle, 26 Settembre 2022 @ 14:05 Rispondi

    @Cossora
    Tranquilla, non dà fastidio quello che dici, sono banalità, non racconti niente di nuovo o di particolarmente illuminato.
    È proprio il modo 🙂

  • Rinascita, 26 Settembre 2022 @ 10:39 Rispondi

    Cossora a me non dà fastidio quello che dici ma proprio come lo dici. Infatti l’unico elemento che stona è che per legittimare il tuo modo di vivere, assolutamente legittimo, sembra tu abbia la necessità di delegittimare quello degli altri. Io apprezzo le voci fuori dal coro, purché non si dica agli altri di essere stonati. Sei tu che vivi la tua storia, che altri ti dicano che il tuo amore non ti ama abbastanza, se sei forte del tuo sentire, che te ne fotte (ripetendo le tue parole)? Se penso alla mia storia ed a tutto quello che ho vissuto, sono certa che il mio ex mi amasse. Può venire un esercito di persone a dirmi che non è così ma non mi tange.

  • Lilly, 26 Settembre 2022 @ 10:24 Rispondi

    @elleelle ma guarda, prima di cambiare ho aspettato mesi…ma poi mi sono detta che avevo pazientato abbastanza …. cmq grazie a tutte… penso che la prossima volta parlerò onestamente con la psicologa manifestando i miei dubbi.

  • Roberto, 26 Settembre 2022 @ 10:14 Rispondi

    Insomma, sono mancato dal forum per un pochino perchè alla fine si dicevano le stesse cose e vedo che nulla è cambiato. Chi ha preso la tranvata da un uomo meschino e quindi tutti sono meschini. Se un uomo ama ma non lascia o è un vigliacco oppure non ama. Non esistono le situazioni, non esistono i ragionamenti, non esiste la vita. O è bianco o è nero. Torno nel mio silenzio. Scusate il disturbo.

    • alessandro pellizzari, 26 Settembre 2022 @ 17:05 Rispondi

      Certo che esiste la vita e infatti chi sceglie l’amante è solo il 35%. Però non facciamo gli ipocriti: non esiste un dio cattivo che impedisce a una persona innamorata di prendere una decisone finale. Esistono deboli, anche in buona fede, che decidono di rimanere lì dove sono. Deboli, in buona fede, sofferenti, ma decidono, e guarda casa decidono sulla poltrona di casa, non in un residence. Non amano? Per me non amano abbastanza. Preferiamo dire che non hanno gli attributi? Scegliete voi. Chi ama fa la rivoluzione, mutuo o non mutuo, figli o non figli. Poi sono d’accordo, a tutto c’è un limite: gli amanti sotto i ponti non si fanno. Ma non è che non si può pretendere di separarsi facendo solo pochi sacrifici e senza rompere i vetri di tutta la casa o quasi. Ci sono migliaia di donne qui e fuori di qui che si sono separate con figli da uomini che pagano l’assegno una volta sì e due no, solo perché non erano più felici col marito, neanche per l’amante che nel frattempo si è dato. I ragionamenti, come li chiami tu, si fanno in due e per un po’ di tempo, non fino alla nascita dei nipoti o in attesa di vincere la lotteria. L’amore è bianco o nero.

  • cossora, 26 Settembre 2022 @ 09:56 Rispondi

    Quindi ogni volta che dai dei giudizi negativi o ridicolizzanti per chi fa come me, dovrei aspettarmi le tue scuse?
    Suvvia @ale.. vuoi davvero estorcermi delle scuse inutili? Io te le faccio, lo giuro, nel prossimo post. Ma ti propongo di rivalutare!

    • alessandro pellizzari, 26 Settembre 2022 @ 16:59 Rispondi

      io parlo di me tu hai fatto accuse di regime a questo blog non fare finta di non capire. Ultimo intervento su questo

  • cossora, 26 Settembre 2022 @ 09:49 Rispondi

    @ale quando ho dovuto, ho fatto le scuse. E lo sai.
    Non mi sento di dovere scuse a nessuno in questa occasione.

    • alessandro pellizzari, 26 Settembre 2022 @ 09:53 Rispondi

      A questo blog, quindi a me, hai dato del regime, se non hai niente da aggiungere ne traggo le conclusioni

  • cossora, 26 Settembre 2022 @ 09:37 Rispondi

    @leilei si vede che non da fastidio com e’ci vado giù’ ma quello che dico.
    Si comunque me ne fotto di certi interventi, li salto proprio. Buona settimana a tutte!

    • alessandro pellizzari, 26 Settembre 2022 @ 09:43 Rispondi

      Me ne fotto è molto in linea con l’ultimo trend. Vedo che hai capito.

  • elleelle, 26 Settembre 2022 @ 08:36 Rispondi

    @Leilei
    Davvero non hai ancora capito l’enorme differenza tra Ariel e Cossora? Pensaci un po’ su, non è difficile.

  • A., 25 Settembre 2022 @ 22:41 Rispondi

    Il mio psico non ha mai voluto che parlassi di lui. Ma che parlassi di me. All’inizio era dura perché alla fine è stato lui a portarmi là.
    La psicoterapia non serve ad uscire da questi casi malati, dove c’è tutto tranne amore. Serve a scoprire noi stessi e il male che portiamo dentro sin dalla infanzia. E queste storie storte ci portano a farlo senza distinzioni alla nazionalità e il livello di istruzione.
    Ed io ho lo stesso problema come Luciana. Non so esprimermi bene per i motivi linguistici che non dipendono da me.
    @Lei tu non ci credi più nell’amore ma ti accontenti delle briciole come lo fa pure lui. E vi sta bene entrambi. Però non dici mai “il mio amore’ perché sei cosciente e consapevole che non lo sia. Un attacco il mio? Forse. Ma so che amore è un impegno in tutti i sensi non la cenetta alla lume della candela e le vacanze spensierate al mare al tramonto del sole. E che c’è chi vuole la vita da ragazzina e c’è chi vuole la vita da adulta alla soglia di cinquanta con tutte le responsabilità che porta….
    Nella vita bisogna crescere non rimpicciolire

  • Leilei, 25 Settembre 2022 @ 14:51 Rispondi

    Elleelle Cossora non è l’unica che ogni tanto ci va giù pesante. Ariel, ad esempio, lo fa spesso.

  • Ariel, 25 Settembre 2022 @ 14:49 Rispondi

    Lilly, 24 Settembre 2022 @ 22:13Rispondi

    Cara @Lilly molto volentieri posso esprimerti il mio parere che si basa su mia esperienza personale e anche quella di molte altre donne che ebbi modo di conoscere dal vivo di persona durante un mio stage di Percorso terapeutico fatto in gruppo condotto da un psicoterapeuta specializzato in questo metodo preciso..

    Mia esperienza personale si è svolta sempre nel cercare di seguire il più possibile il riuscire a stare nel presente perché ansia in un continuo mi impediva di avanzare nonostante anche io la epoca fossi inizialmente seguita da ottimo psico

    Ma come sempre non dipende mai dagli altri ma da noi stessi e cioè dipende significa l’aspetto positivo che ha la propria responsabilità individuale nei confronti di noi stesse/i nel voler almeno provare a scoprire meglio i motivi per cui non siamo del tutto o per nulla contenta della propria autostima del cosa davvero pensiamo di meritare amore e rispetto dagli altri oppure ingoio amo qualsiasi azione anche fatta a nostro danno pur di ricevere elemosina di briciole di considerazione da parte altrui?

    Allora io feci così
    Quando non avanzavo e restavo ancorata a mo di cozza dura al mio scoglio nero sospendevo il lavoro con quel psicologo che lui stesso mi diceva GIARDA esistono tanti metodi terapeuta differenti e anche non per forza psicologi o psicoanalisti
    Ad esempio mi parlo del gruppo de parole e cioè incontro di gruppo

    Poi mi disse anche esistenza di stage breve di Medico delle dipendenze

    Poi soprattutto la Gesta,t terapia appunto contiene mo,ti esercizi da fare a casa e no obbligation affatto ne di parlare e ne il terapeuta dice nulla

    Io non avevo più voglia di parlare ero strafatta priva di voglia di GNIENTE
    Così solo mi informavo su cosa esisteva da fare

    Feci uno stage per imparare a respirare
    Uno stage con conduttore consoulor che eravamo in gruppo e ogni seduta dieci in tutto ci raccontava una fiaba proveniente dal mondo intero
    Poi ognuno poteva se voleva parlarne dopo e insieme nascevano delle scoperte incroiable di se stessi e le partager avec gli altri una meravigliosa esperienza di vera umanità il non sentirsi soli col proprio disagio o dolore o con non del tutto soddisfatti di propria vita .

    Poi feci uno stage di cucina sulle salse francesi aha ha sembra una cazzata ma ti assicuro che mi aiuto molto anche lo stage sulla cui si è Français

    Poi mi costruii un CHAPEAU da sola facendo uno stage di un giorno e progettai il mio CHAPEAU di fantasia che mi mettevo davanti allo specchio per togliermelo dicendo a me stessa CHAPEAU e il mio nome come a un iniziare a riconoscere che stavo davvero impegnandomi molto cercare da se stessi la propria stecca di luce terapeutica

    Lèssi una milionaria di libri
    Feci mie interviste personali agli stage di gruppo anche con diversi terapeuta

    Enfin non perderti di animo e anche se con poche risposte sicuro puoi perlomeno trovare un tuo possibile modo terapeutico
    Ad esempio io che non avevo più voglia di parlare stavo muta davvero sembravo na sordomuta
    Feci uno stage di MASSAGGIO CALIFORNIANO un metodo di intervento terapeutico fatto fada specialista che aiuta a sbloccare le emozioni profonde e infatti per me ad esempio funziono moltissimo nel mio essere come un robot senza emozioni

    Ecco credo possa aiutarti intervistare il terapeuta che scegli e farti spiegare che metodo segue terapeutico per ogni metodo infatti il terapeuta può eccome spiegare in che cosa consiste il rapporto tra lui e la persona che chiede aiuto

    Ad esempio detto in parole povere la Psicoanalisi tradizionale freudiana non prevede nemmeno che il psicoanalista parli dicendo qualcosa al suo paziente veramente quasi una mutismo dove lui ascolta e forse dice una o due parole chiaramente mirate e professionalità nel dire le esatte parole che servono a smuovere dentro noi stesse delle reazioni.

    Poi ad esempio ritornai alla base da mia psico iniziale quella che mi aveva lei stessa prospettato di sospendere per darmi una panoramica infinita di alternative da poter scoprire io stessa da sola.

    Non arenarti ogni tua reazione è un vero passo in avanti che infatti ti ha fatto scattare domande anche qui ,benissimo come sempre ho rilevato nella mia vita è in quella altrui

    Chi cerca trova la vera/o se stessa/o e immaginati e vestiti pure di fatto come una vera ricercatrice scientifica compreso di lente di ingrandimento
    Scarponi cintura di cuoio un poco smangiava da antichi topi di vecchia cantina sepolta nel tempo che fu
    Un elmetto potresti pure recuperarlo a un mercatino e poi magari ci metti sopra ci incolli o disegni qualcosa che secondo te ti rappresenta nella tua unicità di persona
    Ecco feci così ogni scelta fatta era sudata tanto da me e non sempre occorre spendere soldi tanti
    So per certo che anche in Italia esiste modo di trovare diverse soluzioni in ogni ambito che possano venir incontro a chi non ha tante disponibilité economico

    Come sempre NON TI ARRENDERE
    COSTRUISCI DA TE IN UN CORSO DI UN GIORNO IL TUO CHAPEAU poi davanti a specchio toglitelo e inchinati verso LA TUA BELLEZZA INTERIORE ED ESTERIORE MAI SPENTA !!!!

    Forzaaaa @Lilly!!!!

  • Angelina, 25 Settembre 2022 @ 14:40 Rispondi

    Lilly la terapeuta è una cosa molto personale ed è fatica da consigliare…la psicologa che seguo io sui social dice che è importante riferire alla psicologa se c’è qualche perplessità nell’approccio,come stai dicendo tu…io con la psicologa mi sono sempre trovata con poca empatia…ma il percorso l’ho seguito..poi ho conosciuto questa ragazza counselor…ch usa altri metodi e ho lavorato con le un anno…lei addirittura mi aveva consigliato una sua collega perché non mi sbloccavo…ognuno ha i suoi modi,ma con lei mi trovavo molto bene empaticamente e a differenza della psicologa mi da consigli pratici su certe cose…
    Ho visto però che fino quando non si è pronti i risultati tardano ad arrivare…

  • ads, 25 Settembre 2022 @ 12:53 Rispondi

    @sylvia..perdonami ma la maggior delle persone qui si sveglia accanto ad una persona che non ama

  • Lilly, 25 Settembre 2022 @ 11:23 Rispondi

    @ale Perché mi sembrava di essere arrivata a un punto di stallo…come se ormai non ci fosse più niente da dire..le sedute erano sempre meno di aiuto, e una mia amica in particolare mi ha detto che nn mi stava aiutando visto come continuavo a sentirmi…così ho provato a cambiare

  • elleelle, 25 Settembre 2022 @ 10:01 Rispondi

    @Lilly
    Anche io non capisco perché hai lasciato la psicologa precedente. Se ti trovavi bene con lei, dovevi avere un po’ di pazienza. In terapia, come in tutte le cose, ci sono momenti di stallo, magari perché sei tu che devi elaborare certe cose per andare avanti.

  • Lia, 25 Settembre 2022 @ 09:42 Rispondi

    @Lilly, anche io ho lasciato per gli stessi motivi. Le nostre sedute erano settimanali in cui io raccontavo la mia settimana e i consigli che ricevevo erano indirizzati a mettermi di fronte la dura realtà dei fatti, su come ragionano gli uomini. Tutte cose che ormai già so.

  • elleelle, 25 Settembre 2022 @ 08:36 Rispondi

    @Ale
    Infatti ho scritto aiutare, non proteggere.
    Il blog non ci può proteggere dai nostri errori, non ci può impedire di farli ma ci può aiutare a nom farli e lo fa ogni giorno, per chi ha voglia di metterci un po’ di impegno.
    Dopo anni sul blog non possiamo non sapere che è un errore enorme suggerire il proseguimento di una relazione di amantato con una persona affetta da un disturbo della personalità.
    Nessuno suggerirebbe di continuare la relazione con un partner violento. Nessuno direbbe “Eh ma dai, lo ami, nom ci puoi fare niente, fai in modo di farlo tornare da te con qualche strategia o giochetto”.
    La violenza psicologica non è più accettabile della violenza fisica e dopo anni qui sul blog non si può non averlo capito. Se non lo si vuole capire, vuol dire che c’è altro sotto, che sia disprezzo, superficialità o presunzione non mi interessa.
    Il blog non deve essere visto come una chiamata alla solitudine eterna, all’odio verso l’altro genere e al vivere da sfigati.
    Inutile ritorcersi contro chi desidera solo vivere una vita emotiva e sentimentale più appagante e più sana, non fatta di momenti rubati, anche se di lusso.
    Non è questione di fare proseliti per la propria campana, non è un gioco a squadre. Qui si tratta solo di interrompere il ciclo di dolore e svalutazione che è insito nella stragrande maggioranza di queste relazioni.

  • Sylvia, 25 Settembre 2022 @ 02:43 Rispondi

    Ma Roberto chi è l’adulto che ama ed è sereno di svegliarsi non solo lontano dalla persona che ama (fosse per una trasferta di lavoro o un viaggio non è un problema!) ma addirittura si sveglia tutti i giorni a fianco alla persona che non ama e sa che la persona amata si sta svegliando a fianco ad un’altro? Dimmi chi è che ama e rinuncia a svegliarsi con quella persona? Chi ama e non si dispera di non poter camminare abbracciati per strada? No, sono d’accordo con Crocus, l’amore è semplice e se ami non rinunci a vivere con la persona che ami e a goderti la sua presenza ovunque, in libertà. Se ami, vai a prenderla quella persona e coroni il tuo sogno d’amore, lotti per esso, non ti dai pace finché non ci riesci. Un conto è “provare dei sentimenti”, un conto è amare. Punto!

  • Angelina, 24 Settembre 2022 @ 22:13 Rispondi

    La terapia non è una cosa di cui vergognarsi…anzi…non mi sono mai vergognata di farmi aiutare….non è dopo il mio amantato…penso che ognuno di noi debba fare un percorso una volta nella vita,ognuno di noi si porta dietro traumi,ferire derivate dal passato che ci condizionano nel presente…io l’ho fatto per imparare a stare bene con me stessa e per uscire da dinamiche che mi facevano stare male.Quando ne ho bisogno contatto la mia counselor,lei mi è stata più di aiuto che la psicologa…con lei ho fatto le costellazioni famigliari.
    Io non ho mai criticato chi decide di vivere tutta la vita con l’amante…non ho mai criticato Cossora…ho detto semplicemente che io la vedo diversamente..sottolineo io eh…non si sa mai!!Che io non ci riuscirei perché non sarei felice….non mi piace il modo di Cossora,che spesso pesantemente punta il dito o sottolinea cose come se venisse dal cielo….e penso che chi sta bene come decanta lei non ha tempo e voglia di criticare gli altri….ognuno vive la vita a suo modo.

  • Lilly, 24 Settembre 2022 @ 22:13 Rispondi

    A proposito di terapia, ragazze avrei bisogno di un vostro parere e consigli. Ho cambiato psicologa da un mese, su suggerimento di alcune persone a me vicine e perché sentivo che ero in un momento di stallo…mi sembrava che non si andasse più da nessuna parte. Ho iniziato ad andare da questa nuova psicologa ma sono perplessa…praticamente non dice quasi niente, e le cose che dice sono molto “scontate” e quasi snervanti…nel senso cose che posso aspettare di sentirmi dire da amici, non da lei..cioè lo so anche io benissimo che devo andare oltre. Ma vorrei che lei mi aiutasse a farlo, se fosse semplice nn andrei lì e infatti glielo ho pure detto…quando le ho detto che andrò fuori di testa quando lo vedrò con una nuova donna mi ha detto di “tenere duro”…una cosa che è giusta, ma poco “pratica”. Cioè dammi dei pensieri e riflessioni da tenere presente, o piccoli esercizi da fare…Ad oggi sto andando avanti di rendita da quello che mi ha dato la precedente terapeuta. In queste sedute faccio tutto io, parlo, mi dò le risposte da sole, le dice poche cose, tutte giuste e corrette, ma non so…non sento che mi sta dando quel gran supporto che mi aspettavo. E non so cosa fare, se tornare da lei o dare ancora una possibilità a quella nuova…so che devo lavorare io, sono io a dover fare il lavoro grosso…ma non so cosa fare con la terapia. Oltretutto questa terapeuta è molto ma molto costosa, e forse mi aspettavo che sarebbe stata pazzesca, la guru delle psicologhe…ha delle ottime recensioni su internet…però bo… Ditemi cosa ne pensate, per favore. Per me sarebbe importante. Anche tu @ale, che pensi? Per me fare terapia è un sacrificio economico, rinuncio a tante cose per potermela permettere. E inoltre è davvero fondamentale per uscirne. Quindi deve essere di aiuto davvero…

    • alessandro pellizzari, 25 Settembre 2022 @ 09:10 Rispondi

      Non ho capito perché hai lasciato la terapeuta con la quale ti trovavi bene

  • Ariel, 24 Settembre 2022 @ 22:11 Rispondi

    @Rinascita grazie per questo tuo commento utilissimo sul concetto di terapia che infatti mi piace più chiamare da me aiuto alla persona
    Fatto benissimo perché appunto resta ancora molto evidente che in Italia viene visto ancora con mentalità antiquata nel senso negativo del termine e cioè che andare da psico equivale ad essere malate o peggio pazze ,ancora pure esiste stessa idea per chi si rivolge al medico psichiatra allora significa essere pazze !

    Infatti il tuo commento e risposta più che pertinente di @CaroAlessandro su i Ferragnez dimostra ,infatti che quanto sostengo da sempre corrisponde a realtà Italiana altrimenti non sarebbero esistiti i Ferragnez

    Nessuno qui dove vivo in Francia si sognerebbe mai di fare una reality fiction tipo i Ferragnez in terapia di coppia
    Perché qui la terapia e in massima parte pagata dal servizio sanitario statale che caldeggia da tanto temp di anni e decenni la validità del concetto AIUTO ALLA PERSONA IN DIFFICOLTÀ DA ZERO ANNI IN SU SENZA LIMITI DI ETÀ

    E cioè un vero aiuto che resta scientifico validissimo ricorrerci ogniqualvolta ci si sente in difficoltà o magari appunto si fa una vita nascosta da amanti o magari si vissuto un evento shockante come ad esempio un attentato terroristico o naturale tsunami terremoto guerra esplosione

    Ecco e poi concludo ma per curiosità di scambio notizie ecco che qui quando vi furono gli attentati terroristici nel 2015 Novembre ecco che solo dopo che due ore da avvenute esplosioni Et morti feriti e tutto un subbuglio pazzesco già alla radio alla quale restavo incollata a casa mia ben chiusa con divieto assoluto di uscire per pericolo fucilate varie esplosioni

    Ecco che il notiziario no stop dava già dopo solo due ore esatte i numeri di telefono da farsi per essere sostenuti con psicologo a telefono
    Un altro numero psicologo riservato ai genitori di bambini piccoli che restava a disposizione per domande sul come fare a gestire i bambini piccoli spaventati o che facevano domande

    Questo per dire quanto resti esattamente FONDAMENTALE AIUTO CONCRETO LA TERAPIA IN PGNI PICCOLO VARIARIARE DI METODO COME CONCEPT DI AIUTO ALLA PERSONA

    In Italia si fatica ancora parecchio e infatti i molti professionisti psicologici e di altri metodi vengono qui in Francia ad aggiornarsi a specializzarsi ancora meglio

    Lo ho scritto per capire come mai il mio mantra ricorrente è la Terapia a stecca
    Come la via lattea un vero percorso di luce che si può svolgere di pari passo ogni volta che sia necessario per aiutarci a scoprire come fare per stare meglio sempre e in ogni momento e per qualsiasi motivo della propria vita.

  • Rinascita, 24 Settembre 2022 @ 20:04 Rispondi

    Chiudo il discorso sulla terapia per dire che è molto antiquato pensare che in terapia debba andarci solo chi ha problemi. Infatti di base non mi piace neppure chiamarla così, io preferisco definirla supporto psicologico o addirittura percorso di vita. Si comprende il perché delle dinamiche del nostro agire e del nostro pensare. L’imprinting che abbiamo avuto da piccoli ci condiziona inevitabilmente. I nostri genitori e noi stessi con i nostri figli sbagliamo inconsapevolmente e su questo possono costruirsi gabbie mentali che ci inducono a scelte che non sempre si rivelano rispondenti al nostro effettivo desiderio di vita. Se ci fosse più cultura rispetto a questo, se la conoscenza di se’ fosse piu’ numericamente estesa anche chi ha raggiunto un buon grado di consapevolezza non dovrebbe imbattersi in tale e tanta immaturità affettiva. Si sarebbe più in grado di affrontare la vita con coraggio, smettendola di pensare di essere nati per accondiscendere ad aspettative, consuetudini o schemi altrui. Io di tutte le zavorre è da tempo che me ne sono liberata. Me ne ero già liberata quando l’amante ha fatto capolino nella mia vita (e non è un caso). Come dico sempre dopo essermi conosciuta bene mi sono spuntate ali da farfalla. Ho acquisito quel giusto egoismo che mi consente di vivere in piena rispondenza con me stessa. Questo non vuol dire non soffrire (anzi!) ma avere acquisito gli strumenti per potercela fare. Anzi ho in animo di andare a fare un ripasso. Perché periodicamente l’anima va manutenuta.

    • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2022 @ 21:33 Rispondi

      In un mio articolo per Starbene parlavo dei Ferragnez che facevano una sorta di terapia preventiva di coppia prima che eventuali problemi potessero sorgere e per prevenirli invece di mettere eventuale polvere sotto il tappeto. Ok era tv ok c’erano le telecamere ma l’ho trovato un bel modo per sdoganare ancora una volta la psicoterapia da certi stereotipi.

  • luciana, 24 Settembre 2022 @ 19:28 Rispondi

    Ciao @Ale capisco quando dici che questo “È un forum non ha la pretesa di proteggere ma di divulgare. E di scambio. Con certi limiti. Siete adulte e vi sapete difendere.”
    Io penso, tuttavia, che non tutte dispongono dell’eloquenza necessaria a farsi valere in un forum dove solo cio’ che scriviamo e come lo scriviamo sono il solo modo per rappresentare il nostro pensiero e il nostro sentire. Queste persone possono decidere di non interagire piu’ con persone che si esprimono aggressivamente. E se ci fossero parecchie persone che usano questo stile, ebbene coloro che non riescono a rispondere a tono possono lasciare – e lasciano – un determinato forum.
    Io, per esempio, non sono capace di scrivere con l’eloquenza di ElleElle, o Rinascita, per dire due lettrici che scrivono spesso, per cui mi sono venute in mente subito (mi scusino le altre e tante ce ne sono che scrivono bene). Ma nemmeno so esprimermi bene come Leilei. Io tempo fa scrissi un messaggio un po’ infelice lo riconosco a Cossora che mi rispose aggressivamente definendo il mio messaggio puerile e poi superficiale. Io credo si possa trovare altri modi di rispondere. Questo stile, peraltro molto frequente nei social media, io non lo apprezzo. Per cui da allora io ho evitato di interagire con @Cossora, per le ragioni di cui sopra. Perche’ non desidero – almeno qui su questo blog – essere investita da energia negativa.

    • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2022 @ 21:36 Rispondi

      Il mio consiglio è: qui siate libere di esprimervi senza maschere. Con rispetto però per gli altri. Non vi capite? Smettete di interagire come hai fatto tu. In una comunità non si va sempre d’accordo con tutti

  • Lilly, 24 Settembre 2022 @ 18:07 Rispondi

    @elleelle si scusa io non ho fatto un ragionamento sul prima o dopo. Ho ragionato più sul “per chi” vado in terapia. Vado per me, per capirmi, per comprendermi, per dare voce a quelle paure che mi fanno agire in un modo disfunzionale. Cmq io non mi sento offesa da @cossora. Forse perché ora mi sento abbastanza “stabile” e avverto in lei un momento di debolezza. Ma lei è tante cose, non solo questo..ha scritto tante cose belle e di aiuto qui..non voglio dimenticarlo. E poi da quando ho iniziato a essere più indulgente con me, esserlo con gli altri mi viene naturale. Detto questo…buon weekend a tutte. Il mio sarà lavorativo. Ciao a tutte

  • elleelle, 24 Settembre 2022 @ 18:03 Rispondi

    @Leilei
    Se una persona sbiella perché è in mezzo ad altre che non credono alle meraviglie dell’amantato, non deve stare qui a farsi il sangue cattivo e offendere.
    Lei è felice con l’amante? Che se lo goda e basta. Non deve avere il sigillo di approvazione da altri, se il non riceverlo la mette così tanto a disagio.
    Sarò anche una testa non pensante ma a me questo sembra molto ovvio.

  • Rinascita, 24 Settembre 2022 @ 17:48 Rispondi

    Hai ragione ElleElle, io un percorso di supporto psicologico, per capire le sballatissime dinamiche della mia famiglia di origine, l’ho fatto prima di mettere piede nella relazione extra. La “terapia” (che poi se fosse per me la farei diventare obbligatoria per tutti e da inserire gratuitamente nel servizio sanitario nazionale) non mi ha tenuto lontana dall’esperienza successiva. Sicuramente non ero impreparata emotivamente, eppure per quattro anni il calice amaro che si beve inevitabilmente per le caratteristiche insite a queste storie (a prescindere dalla persona con cui si ha a che fare) me lo sono trangugiato ben bene. E’ vero che ad un certo punto ho avuto la forza di uscirne ma non è stato e non è indolore. Quando la realtà fa male od in quei giorni in cui la si tollera meno, forse è più semplice o comodo puntare il dito contro chi invece ha avuto il coraggio di guardarla in faccia quella verità. La considero una debolezza rispetto alla quale resto molto indulgente. Sara’ che, giorni più giorni meno, molto debole ed incazzata mi ci sento anch’io.

  • elleelle, 24 Settembre 2022 @ 15:34 Rispondi

    @Lilly
    Nel mio caso in terapia ci sono finita dopo. Conoscerlo e avere una relazione con lui è stato un semplice caso di sfiga.
    Non pensavo che questa persona che aveva così tante buone “recensioni” in realtà fosse un narcisista. Succede, purtroppo.
    In realtà non ha alcuna importanza quando si va in terapia, l’importante è andarci quando si capisce di averne bisogno. Il “quando” diventa una discriminante solo quando è necessario tirare un colpo basso per incolpare qualcuno, per dargli del disagiato.
    Non ti rinfaccerei mai il fatto che tu sia andata in terapia dopo l’esperienza vissuta, anche se magari ci saresti dovuta andare prima. Il comportamento scorretto del tuo ex non ha niente a che vedere con tutto questo. Lui si sarebbe comportato così comunque ed è lui che è in torto, è lui che ha mentito, non tu.
    Magari con la terapia lo avresti scoperto prima ma è facile parlare col senno di poi.

  • elleelle, 24 Settembre 2022 @ 14:49 Rispondi

    @Ale
    È un bel po’ di tempo che ciclicamente ci prendiamo delle offese, a volte anche pesanti. Ormai se ne sono accorte in tante che c’è qualcosa che non gira per il verso giusto. A volte queste offese corrispondono a un momento di scazzo con il suo amore, a volte chi lo sa, ma chi se ne frega.
    Questo blog non è mio, per cui non posso essere io a dire chi deve stare qui o no.
    Io alcuni commenti non li avrei pubblicati, specialmente se contengono suggerimenti rischiosi per chi è in una situazione già di per sé difficile, tipo quella di @ads.
    Per me il dovere di proteggere chi è in una situazione di debolezza e sofferenza (in questo caso per di più a causa di una persona con un disturbo della personalità) supera quello di dare diritto di parola, anche per rispettare la funzione del blog, che è quella di aiutare e non di affondare una persona.
    A me non interessa niente di quello che fa @Cossora ma le sue offese sono a senso unico. Le parole pesanti che lei usa verso di noi non vengono usate verso di lei, se non eventualmente in risposta a una sua provocazione.
    Siamo tutte in anonimato ma nessuna di noi è un ectoplasma, siamo persone con un vissuto e con sensibilità diverse. Non serve offendere per perorare la propria causa, basta viversi le proprie esperienze.
    Né io né altre siamo più stupide o sfigate o psicologicamente svantaggiate perché non siamo riuscite a tenerci l’amante, perché abbiamo capito che queste situazioni non fanno per noi e perché non andiamo a caccia per qualche scopata con toy boys o trombamici.
    Se io avessi una relazione di amantato in cui sono felice, mi basterebbe quello senza fare anche proselitismo.
    Basta un minimo di realismo per capire che queste sono situazioni che sono sempre sul filo del rasoio e che proprio non sono da consigliare. Se capitano amen, lo so benissimo, ma continuare a cercare di convincere persone già profondamente ferite che questi amori farlocchi sono ineluttabili e la soluzione è l’amantato felice in cui il partner ufficiale può chiudere il rubinetto in qualsiasi minuto, è già assurdo di per sé ma se poi viene associato a un giudizio sull’intelligenza altrui, beh, non è accettabile.
    Considerarsi l’unica testa pensante in un regime che controlla noi povere sfigate è una presunzione così grossa che è quasi ridicola.

    • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2022 @ 17:35 Rispondi

      È un forum non ha la pretesa di proteggere ma di divulgare. E di scambio. Con certi limiti. Siete adulte e vi sapete difendere. Anche ads non è un bambino

  • Leilei, 24 Settembre 2022 @ 14:28 Rispondi

    Concordo con ADS. Cossora ha visto sempre messa in dubbio la genuinità dei sentimenti del suo amante verso di lei, si è stufata di spiegare che è amore vero ed è sbiellata.

  • maribel, 24 Settembre 2022 @ 13:52 Rispondi

    Sapete cosa penso? Che chis scrive qua a parte pochissime, è chi ha ancora non ha fatto pace con le sue scelte e le sue decisioni, oppure, pur avendo fatto alce ne soffre ancora. Quindi nessun/a di noi, tranne poche, che si riconoscono per la scrittura diciamo “educativa”, tipo ariel o elleelle a mio parere, è davvero sereno. E quindi si scrive per sfogarsi, per trovare argomenti, supporto,l, consenso, quello che ci serve in quel momento per andare avanti.
    Anche cossora la metto tra quelli non ancora a posto, altrimenti non mi spiego la foga di certi scritti. Sicuramente alessandro, da uomo colto e fine osservatore delle dinamiche femminili questo aspetto lo ha colto e infatti ha semplicemente invitato alle scuse. Trovo che qui si trovi davvero energia e conforto, basta avere coraggio di dire veramente quel che si sta cercando

  • Rinascita, 24 Settembre 2022 @ 13:44 Rispondi

    Marcelle quanto hai ragione! Io sono stata categorica: “rispetto la tua scelta ed esigo rispetto per la mia”. Mi sembra un concetto così basico che neppure ci sarebbe stato bisogno di sottolinearlo. Nel mio caso, all’infuori della sortita estiva che però mi ha devastato, il silenzio finora viene rispettato anche se so per certo che silenziosamente orbita. Dovrebbero capire che se la loro baracca non regge, l’ultima persona da disturbare è proprio chi ha fatto un passo indietro e che non fa nulla per invadere la loro vita! Invece a quanto pare, la maggior parte, non ci arriva o non ha interesse ad arrivarci. Resta il fatto che questi atteggiamenti aiutano a ridimensionarli!

  • ads, 24 Settembre 2022 @ 11:59 Rispondi

    ragazze calma, non prendete tutto sul personale,
    il momento scazzo succede a tutti, ogni giorno leggo improperi verso il genere maschile, cosa dovrei fare?.
    andiamo avanti.

  • elleelle, 24 Settembre 2022 @ 10:41 Rispondi

    @Nina
    Dal momento che rientro nel gruppo delle cerebrolese, mi domando come una persona così perfetta voglia ancora stare in mezzo a noi minus habens.
    Non basta viversi la propria vita e la propria felicità con il marito di un’altra, c’è anche bisogno di essere ammirate da tutte le altre partecipanti del blog.
    I bisogni di certi ego sono davvero senza fondo e quando questa ammirazione non arriva e magari anche nella relazione c’è stato un intoppo, in qualche modo bisogna sfogarsi e di solito attacca noi o @Ale.
    Non è la prima volta, non sarà l’ultima, è ciclico e lo è per un motivo evidente. Non ci sono solo il mio ex o il tuo che ripetevano ciclicamente gli stessi comportamenti, anzi, questo è proprio tipico di certe personalità.

    • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2022 @ 13:08 Rispondi

      Cossora ha anche scritto cose pregevoli in passato e quelle che non andavano bene le ho moderate come faccio sempre se non mi sfugge qualcosa non ho 14 occhi (ricordo che la moderazione non vi manleva dalle possibili evenienze legali derivanti dai vostri scritti dei quali siete le uniche responsabili). A volte si prendono delle derive: basta accorgersene e scusarsi. Non è obbligatorio stare qui e comunque in non faccio restare a casa di Ale chi si comporta male o mi offende. Voi lo terreste nel vostro salotto uno così?

  • Nina, 23 Settembre 2022 @ 22:51 Rispondi

    @cossora ripigliati. Stai diventando sgradevole. Io apprezzo la tua intelligenza e verve e voglia di vivere però sei troppo aggressiva ultimamente. Ti credi più emancipata e libera del resto del mondo, forse lo sei più della sottoscritta ma questo non ti autorizza a darci delle cerebrolese e a credere di essere Giordano Bruno..

  • elleelle, 23 Settembre 2022 @ 21:23 Rispondi

    @Roberto
    Bentornato… a dirci le stesse cose.
    Niente di nuovo, qualche evoluzione o novità nella tua vita che ci vuoi raccontare?
    Ci dici cose che conosciamo benissimo. Non è necessario spiegare oltre perché una persona dica all’amante di amarla con tutte le intenzioni di restare a casa dalle moglie. È la banalità di una cotta qualsiasi, non è amore questo. Ci si lascia prendere dalla visione “cinematografica” di queste relazioni, dell’amore che non è destino, che è capitato nel momento sbagliato, altrimenti sarebbe stato tutto meraviglioso.
    Balle.
    In questi casi l’amante è solo un gradevole diversivo. Ci si sente ancora fighi, desiderati, attraenti. Il sesso è gradevole, si parla al telefono o in chat, si gode l’attenzione che si riceve dall’altra parte. L’altra parte è spesso una brava persona, davvero interessata e innamorata, come può non piacere una cosa così? Fa quasi tenerezza.
    Però capisci che l’amante in questi casi non è amore, è strumento di gratificazione.
    Se si vuole restare con la moglie, sarebbe buona cosa lasciare libera l’amante di vivere la propria vita senza interferenze, ritorni, contatti e piagnistei. Sempre che per lei si provino stima e affetto genuini, cosa di cui spesso dubito, visto che al bisogno l’amante viene scaricata senza troppe cerimonie e a volte senza neanche una spiegazione.

  • Lilly, 23 Settembre 2022 @ 20:06 Rispondi

    @cossora, in merito alla tua frase sul fatte che si è finite in terapia dopo questi uomini,ho da dissentirei. Io dopo un certo tot di sedute ho capito, grazie alla psicologa, che il punto non erano gli uomini che avevo incontrato, ma io stessa. Non sono finita da lei a causa loro, sarei molto indietro con la terapia e anche limitata di pensiero se la pensassi così. Nn ho colto questo concetto negli interventi precedenti ma ammetto di averne saltati alcuni. Cmq ognuno può parlare per sé e per quanto mi riguarda ho cercato e lo faccio sempre di più ormai di orientare l’obiettivo su di me. I perché li rivolgo a me, non a lui. Se sono qui è perché ho fatto delle scelte, dettate da cose che solo io so. E sono queste cose che devo capire e modificare per non trovarmi di nuovo in questa situazione in futuro. Quindi ecco…no, io in terapia ci son finita per tanti motivi. Ma non a causa degli uomini che ho incontrato. Loro, per usare una metafora cara ad @Alessandro, sono stati il termometro che mi misurava la febbre.

  • Lia, 23 Settembre 2022 @ 18:49 Rispondi

    @Cossora, il regime ti ha accolto quando eri a pezzi! Ti ha dato modo di confrontarti e di prendere le tue decisioni con più consapevolezza! Nel “regime” scrivi e ti sfoghi da anni!
    Il tuo percorso qui è fatto di periodi da amante felice alternati a periodi in cui hai chiuso col tuo amore perché non lasciava la moglie. Tanto che sono arrivata a pensare che il tuo rapporto col tuo amore fosse stagionale e diviso tra Inverno (lo mollo) e Estate (lo riprendo così mi porta al mare).
    E, quindi, tu saresti quella meno sbiellata, l’esempio da seguire e noi tutte pecore non pensanti che ci lasciamo convincere? Più di una volta ci hai definite stupide. Umiltà, per favore!
    @Ale, faccio una previsione! Arriveranno presto le scuse!

    • alessandro pellizzari, 24 Settembre 2022 @ 10:31 Rispondi

      Le scuse le fanno solo le persone all’altezza di farle

  • Lia, 23 Settembre 2022 @ 18:30 Rispondi

    @Marcelle, ti capisco!
    L’uscita elegante noi vorremmo che fosse apprezzata, ma per loro è il segnale che non facciamo casino, ottima qualità per un’amante, motivo in più per orbitare.
    Stesso dicasi dell’essere innamorate. Più facile che si ceda.
    Ho cominciato a capire le sue reazioni quando ho eliminato dai pensieri la parte umana e ho lasciato solo quella opportunistica. Mi sono spiegata tante cose…

  • Ariel, 23 Settembre 2022 @ 18:23 Rispondi

    cossora, 23 Settembre 2022 @ 14:54Rispondi
    Ma @Cossora straparli in preda alla tua dipendenza che come da copione scienza non la percepisci e riconosci ,sei una Negazionista delle scoperte Scientifiche infatti parli di regime?????

    Se il regime a cui ti volevi riferire esprime ed è sriferito alle scoperte Scientifiche sul come funzionano tutti gli esseri umani in relazioni affettive

    Evviva il Regime Scientifico che infatti ci dimostra concretamente da quando scienza con ricerca scientifica a metodo riconosciuto universalmente valido
    Eccetto che da @Cossora !,,,,,

    Libero il futuro rifiuto ma se permetti credo che dar del regime a CASADIALE sia veramente INSOPPORTABILE
    È un atto di cui fossi in te mi vergognerei a fronte delle realtà concrete testimoniate da CaroAlessandro in ogni suo scritto video podcast e soprattutto mi viene da dire per tutte le risposte così sapienti e di vero grande disponibilità di cuore oltre che di vero cervello che ti ha qui scritto sul Blog nel corso degli anni in cui ci tieni alle tue espressioni a ritmo costante del essere mirate a colpire in via personalistica gli altri le altre utenti naturalmente il dulcis in fundo lo hai riservato a CaroAlessandro

    Perfino a @Lolly hai dato contro non al suo pensiero più che legittimo ma sempre col tuo modus di andare a voler colpire sul personale.

    Spiace molto credimi @Cossora constatare quanta difficoltà evidentemente tu abbia a riuscite a fare vero scambio pacato che si basa ti ricordo su idee e meccanismi SCIENZA e non opinioni personali

    Sicuro questo Blog che fa a capo a CaroAlessandro non merita le tue brutte insinuazioni e nemmeno tutte le utenti che solo osano esprimerti il loro parere che guarda caso finzione quando coincide con scoperte scientifiche
    Curati abbi cura di te e sicuro riuscirai a vivere la tua vita senza più doverti nascondere o dover condividere a ritagli di tempo un CIALTRONZO che ti usa esattamente come una cosa che oggi va bene e poi si butterà via
    Perché la moglie lo chiama sempre!!!!!

    Dipendenza cara Cossora non è una colpa basta curarsela!

  • Ariel, 23 Settembre 2022 @ 18:04 Rispondi

    Crocus, 23 Settembre 2022 @ 15:01Rispondi
    Cara @Crocus puro oro colato !

    È di molto aiuto il tuo intervento per tutte le persone che ancora faticano a vedere la realtà del meccanismo del cosa significhi Amare che infatti è un vero impegno con se stessi e verso chi si ama che dovrebbe venire infatti spontaneo costruire insieme il proprio nuovo progetto e futura o

    Sei stata veramente notevole la tua capacità di comprensione del meccanismo e soprattutto superare la devastante esperienza nella quale sei rimasta coinvolta,ta senza sicuro aver nessuna colpa alcuna!!

    Spero tantissimo che tu già da adesso possa progettare al meglio per te il tuo futuro dando valore a te stessa e riconoscendo dentro di te quanto talento tuo abbia messo in campo pur di sopravvivere in ogni senso allo tsunami in cui sei stata veramente presa a bersaglio.

    Colgo occasione per evidenziare come in vissuti di esperienze tipo la tua che purtroppo non sei certo la sola ,ma molte altre donne sono rimaste coinvolte in veri schemi di stalker e vessazioni e vere violenze psicologiche che hai subito da ex amante

    Ecco speriamo sempre che in Italia venga approvata la legge che riconosce la violenza psicologica come reato in ogni sua sfumatura e campo di metodo e di azioni

    Così che da dare alle vittime temporanee la possibilità concreta di denunciare e farsi giustamente risarcire per il male patito per le spese affrontate in terapia per essere state messe a pubblico ludibrio ingiustamente e senza alcun motivo

    Cara @Crocus ti mando semplice il mio Abbraccione e sicuro che già stai facendo il meglio e ancora ne farai di più strada facendo
    Le esperienze tutte possono insegnarci molto di noi stessi e degli altri
    E chi impara come te dimostra di avere una grande dote propria là UMILTÀ che genera potenti capacità di vedere bene la realtà di ciò che si vive e trovare di conseguenza il proprio vero equilibrio di autostima!,

  • Cri28, 23 Settembre 2022 @ 17:45 Rispondi

    Marcelle, concordo. Ci sono delle “prove del nove”, che molti non superano. Lasciar andare, quando tutto è ormai chiarito, è tra queste.

  • elleelle, 23 Settembre 2022 @ 17:19 Rispondi

    @Marcelle
    Scrivi “Non solo abbiamo incassato elegantemente, voi non ci fate neanche vivere in pace e dimenticare.”
    Questo consente di separare molto facilmente l’uomo che ti considerava come un gioco da quello che magari non ti ha amato ma ti ha stimato e ti ha voluto bene, per cui ti rispetta.

  • Angelina, 23 Settembre 2022 @ 17:02 Rispondi

    Cossora la penso da Angelina così va meglio?Questo tuo sottolineare ogni cosa fa pensare sai…

  • Marcelle, 23 Settembre 2022 @ 15:23 Rispondi

    Quello che io non sopporto sono le continue interferenze di chi ha scelto di rimanere a casa con moglie e figli. Benissimo, non mi interessano neanche le motivazioni, che sinceramente non trovo nobili ma, nella media, motivate da un ego smisurato e non quindi debole (anche perché il coniuge manco sa, spesso, che l’amore é finito e vive una effettuosa tappa di avvicinamento alla pensione). A questo dovrebbe quantomeno corrispondere la coerenza di starci con tutti e due i piedi in casa senza orbitare anche in modo evidente nella vita della amante tanto dolorosamente amata e che ti ha lasciato alla tua vita. Quanto egoismo e quanto paraculismo. Vorrei sapere cosa accadrebbe se avessero a che fare con persone instabili e non corrette.

    Lui sta sempre a mandare segnali, anche ora che non ci sarebbe nulla da dire. Io lo trovo terrificante. Ogni due/tre settimane massimo fa un passo. Nonostante tutto. Ed a tutti quelli che rimangono a casa convinti sia la scelta nobile vorrei gentilmente dire di viversela in silenzio e col consorte. Un pó di dignita e di rispetto quantomeno. Non solo abbiamo incassato elegantemente, voi non ci fate neanche vivere in pace e dimenticare.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 16:47 Rispondi

      Lui sta sempre a mandare segnali, anche ora che non ci sarebbe nulla da dire. Io lo trovo terrificante. Ogni due/tre settimane massimo fa un passo. Nonostante tutto. Ed a tutti quelli che rimangono a casa convinti sia la scelta nobile vorrei gentilmente dire di viversela in silenzio e col consorte. Un pó di dignita e di rispetto quantomeno. Non solo abbiamo incassato elegantemente, voi non ci fate neanche vivere in pace e dimenticare.

      Parole sante

  • sunflower, 23 Settembre 2022 @ 15:11 Rispondi

    @maribel e @ads, vi capisco sentire una frase “devo farmela bastare” da chiunque venga detta farebbe rabbrividire e se avessi 30 anni sicuramente non l’avrei nemmeno pensata…è che ne ho molti di più, quindi devo anche essere razionale. Quando ho mollato la razionalità e ho ceduto alle lusinghe di chi mi ha fatto provare ciò che non provavo da tempo nel mio matrimonio, l’ho pagata a caro prezzo e non voglio ritrovarmi nella stessa situazione, sono un po’ sfiduciata rispetto all’universo maschile.

    Con mio marito c’è stima e affetto da entrambe le parti, non ci tiriamo dietro piatti o accidenti quindi si può anche andare avanti, specie dopo che ho messo molto bene in chiaro quello che non mi va e che ho taciuto per quieto vivere per troppi anni e che sembra aver compreso e anche lui sta cercando di venirmi incontro e questo decisamente lo apprezzo.

    Purtroppo del mio ex mi ero innamorata quindi non è che si volta pagina in fretta, mi è sceso sotto i tacchi e nel frattempo sto cercando di “farmi bastare” quello che c’è ma non in senso riduttivo anzi in senso spero costruttivo e mi auguro davvero che la solidarietà affettuosa che c’è tra noi possa aiutare questo processo.

  • Crocus, 23 Settembre 2022 @ 15:01 Rispondi

    @Roberto, ciao, scrivo molto poco sul blog ma siccome ho commentato proprio questo post e mi arrivano i commenti, ecco, ho visto i tuoi e ho deciso di risponderti. Quando ami, (ami per davvero intendo dire), non ci sono ostacoli. Fine. Ha ragione Alessandro su questo. Io sono una di quelle a cui l’amante ha detto di tutto e di più. Siamo andati a vedere una casa insieme, i “ti amo smisuratamente ed infinitamente” erano all’ordine del giorno. Voglio figli da te ecc. La moglie mi ha perseguitata rovinandomi letteralmente la vita e la salute ecc ecc. Vabbeh te la faccio breve. La sera prima mi mandava ancora link di case varie (visto che pensavamo di andare a vivere insieme ma a quanto pare lato suo era tutta una farsa), mi mandava anche i suoi “ti amo amore mio non riesco a respirare senza di te e bla bla bla”. La mattina dopo (letteralmente) “ciao scusa ma io non voglio una vita di conflitti con lei, riprova con tuo marito. Ho anche deciso che non voglio più alti e figli. Arriverderci e grazie”. Quindi l’amore è una cosa SACRA, o ami o non ami. Punto. E mi sta benissimo l’amantato per carità ma sii chiaro e onesto (lo so che fa strano parlare di onestà in un amantato, eppure…). Io avevo smesso immediatamente di a andare a letto con mio marito (per dirne una), lui, che sosteneva la stessa cosa ehm come dire, pucciava il biscottino anche a casa. L’ho capito SOLO grazie a questo blog e grazie ad Ale. Quindi non raccontartela/raccontiamocela. L’amore PUÒ tutto. Stop.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 16:49 Rispondi

      Grazie a te Crocus, un abbraccio ti aspetto a Milano con le altre per il nuovo libro non perdetevi Starbene il 13 ottobre con l’anteprima

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 14:54 Rispondi

    @angelina dovresti pensarla da @angelina, non da @ale.
    Questo commento non passerà perciò tanto vale che io sia sincera al millepercento: sono convinta che faccia più gioco/audience/numero e quant’altro far passare il concetto che ‘dopo di loro voi finite in terapia’ invece che ‘siete finite con loro perchè avevate bisogno della terapia PRIMA’
    A testimonianza di questo, chi si è curato per l’amante è ancora sbiellato (o in parte) mentre chi non lo era prima, non lo è ora, a prescindere dal fatto che abbia deciso di chiudere o se la viva ancora.
    Ma le teste pensanti fanno paura, da sempre, meglio metterle a tacere e pubblicare chi segue il regime.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 16:54 Rispondi

      Ma le teste pensanti fanno paura, da sempre, meglio metterle a tacere e pubblicare chi segue il regime.

      Pubblico per dovere di cronaca ma mi stupisco di queste parole e del giudizio nei miei confronti. Evidentemente esiste un nuovo partito amanti felici e guai a chi ci tocca il nostro sposato che rimane a casa perché a noi ci va bene così è il nostro amore e lo ripetiamo sempre e nonostante tutto. Abbiamo dato ampio spazio, in questo “regime”, alla tesi dell’amante felice ma non a tutti i costi, cioè quando hai venduto l’amante felice che sarebbe anche più intelligente ed evoluta delle altre. Questo no. Quindi lasciamo perdere certe accuse che non sono degne di te e più consone a quegli uomini che, coda di paglia in fiamme e arrabbiati perché gli scompiglio le carte false e relative balle, mi danno dell’imbonitore per interesse. Cossora, se la pensi così vattene tu. O attendo scuse

      Ps: in questo regime ci sono stati anche una diretta con Letizia Cherubino e un evento insieme (andatevi a leggere cosa pensa): direi che è un regime molto tollerante verso le amanti felici di esserlo, ma non credo di doverlo dimostrare a nessuno. Nel nuovo libro ringrazio le lettrici che mi hanno fatto il più bel complimeno: “Ale, tu hai ridato dignità alle amanti”. DIXIT

  • ads, 23 Settembre 2022 @ 14:46 Rispondi

    @maribel..ma prima, quando provi a “fartela bastare” non è vero c’è solidarietà affettuosa, c’è uno dei due depresso e c’è un altro ignaro della verità.
    la solidarietà affettuosa è quel che vedi da fuori, ma la verità è uno che si porta il peso della sua rassegnazione/gabbia che lo rode dentro e l’altro che vede una realtà che vale solo per lui.
    ineccepibile..andate a dire a vostri coniugi che li avete traditi e vedete come anche quella esterna evapora.
    ..tra i miei c’è quella roba li.

  • maribel, 23 Settembre 2022 @ 14:44 Rispondi

    @Cossora io ti descrivo quello che vivo io. non ho 80 anni e io la vivo così. distruttivamente. Le altre non so. ma qui ognuno parla per sè. tranne ale che ci dà le statistiche.

  • Cri28, 23 Settembre 2022 @ 14:44 Rispondi

    Dispersa, mi permetto di dirti che la pseudo relazione con il tuo amante, per me, non ti fa più bene.
    In qualche modo ti stai impedendo di affrontare il problema vero, quello che ti fa realmente paura (non so cosa sia, il rapporto con tuo marito? o cosa?). Ma è lì che devi andare, anche se fa male. Un abbraccio.

  • ads, 23 Settembre 2022 @ 14:40 Rispondi

    @COSSY, colgo..
    io sta solidarieta affettiva manco ora c e l’ho, anzi la mia coniuge è abbastanza distaccata,
    casa, bambini,scuola,compiti, 2 mesi e mezzo al mare.
    è vero mi fa fare quello che voglio

  • Cri28, 23 Settembre 2022 @ 14:34 Rispondi

    Lolly, forse Cossora non “avanza pretese” semplicemente perché non le ha, non certo perché interpreta un ruolo. Forse è, quantomeno per ora, appagata dalla relazione con il suo amante, così come capita a me.
    Tendenzialmente, se sei appagato da te stesso, dalla tua vita e hai raggiunto un buon equilibrio interiore, anche le relazioni con gli altri ne giovano; prendi le tue scelte con consapevolezza e serenità, che è ciò che conta.
    L’obiettivo non è vivere relazioni perfette, ma imparare ad avere relazioni che si sentono adatte a sé, da cui si riceve ciò che si ritiene importante, in cui non ci si costringe a sopportare cose sgradite solo per paura della solitudine o per scarsa autostima. O anche nessuna relazione, se non c’è nessuno con cui si ha voglia di condividere qualcosa.

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 14:30 Rispondi

    Allora chiedo venia @lolly.
    Sono un po’ stanca del disco rotto.
    Ma non mi trattiene nessuno, lo so.

  • Angelina, 23 Settembre 2022 @ 14:01 Rispondi

    Io la penso come Ale…se si ama non si riesce a restare in casa…sicuramente è la via più facile quella di restare in casa ma se si ama veramente come si vive anche in quella pseudo tranquillità?
    Almeno io non ci riuscirei…però ho capito che non per tutti la priorità è l’amore…per altri può essere la sicurezza…la facciata.

  • Lolly, 23 Settembre 2022 @ 13:46 Rispondi

    @ Cossora…chi ha mai pensato che tu sia frivola o leggera tanto da percepire l’amore come uno svolazzare infinito di farfalle?…pure no!…ti ho dato questa impressione?…qui si parla di ruoli..e certamente tu vesti quello dell’ amante nel modo a me più consono. Cioè accetti la tua posizione senza avanzare pretese, scenate di gelosia, false aspettative che non ti porterebbero da nessuna parte…così è se vuoi vivere da amante. Chi ha mai puntato il dito contro i reali sentimenti che provi per quest uomo…io no!!

  • Leilei, 23 Settembre 2022 @ 12:45 Rispondi

    Ale e tu credi che chi fa non fa il salto non soffra?

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 14:17 Rispondi

      Dipende. Certi soffrono moltissimo (i deboli, che comunque restano a casa) altri meno perché non è amore, è un bisogno forte ma voluttuario che possono sostituire prima o poi con altra mante

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 12:44 Rispondi

    @ads ti infili in un altro pasticcio come alternativa al coma emotivo che ti tieni in casa (pasticcio = relazione, non sesso occasionale, quello è tutta un’altra cosa ed è mosso dalla mancanza).
    Non ti ci infili perchè sei un seriale.
    Io che sono libera se non ho il mio amore posso anche stare tranquilla un po’ .. a casa non ho figure da tollerare.
    Non so se cogli il senso di quel che dico.

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 12:40 Rispondi

    @maribel quindi dici che in una coppia affettuosamente solidale uno ci sta bene e l’altro soffre in silenzio?
    La parità è possibile solo a 80 anni?
    Può essere, non ho mai vissuto solidarietà affettuosa, quindi mi fidavo di chi la dichiarava.

  • Roberto, 23 Settembre 2022 @ 12:35 Rispondi

    Certo @Ale, però secondo me quasi tutti quelli che dicono ti amo in quel momento non mentono. Perchè amare una persona e fare scelte così definitive non sempre vanno di pari passo. Quante persone amano senza il coraggio di prendere una decisione del genere. La cinematografia l’ha raccontata spesso questa storia.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 14:19 Rispondi

      Non diamoci alibi: almeno il 50% degli uomini che dicono ti amo sanno che è condizionato e che non lasceranno mai la moglie. Dicono ti amo come si dice quando stai venendo. Vale zero

  • Lolly, 23 Settembre 2022 @ 12:18 Rispondi

    @ Alessandro…concordo con quanto tu dici sull’indistruttibile affettuosa solidarietà..pertanto vorrei avere il tuo punto di vista alla mia domanda: non ci sono altre soluzioni?..considerato che neanche se ti innamori riesci a fare il salto?…cosa ci vuole?…una bomba sotto il sedere?…capisco quando l’amante è solo sesso e non è innamoramento…ma altrimenti???…boh!! Ogni scusa è buona per restare dove si è…

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 12:32 Rispondi

      Non è vero che quando ti innamori non basta per fare il salto: chi non fa il salto dice di essere innamorato, ma non è vero, o comunque non lo è “abbastanza”. Le separazioni sono in aumento e quelle che riguardano gli amanti sono salite al 35%: sono tutte persone che fanno il salto non perché dicono ti amo, ma perché lo provano soprattutto con i fatti. Dire “non posso vivere senza di te”, cosa che spesso sentite dai vostri amanti quando li mettete in castigo con il Codice del silenzio, per loro significa “non posso vivere senza un’amante (tu o la prossima)”, per chi ama veramente è come non poter respirare, è esattamente quello che provate voi, non una cosa diversa, meno forte. Se è meno forte e quindi non sufficiente non è amore. È altro: infatuazione, passione, dipendenza, bisogno della stampella, chiamatelo come volete. Ma non è amore sufficiente per fare la rivoluzione, che oggi più di tre persone su dieci fanno ogni giorno. Poche? Ma buone. E soprattutto sincere quando dicono “ti amo, non posso vivere senza di te”.

  • ads, 23 Settembre 2022 @ 12:03 Rispondi

    @roberto, il mio animo è lo stesso,ma da un po adotto la linea..che ognuno facesse quello vuole, senza rincorrere nessuno,menchemeno battibeccare con persone che non conosco..a che pro.
    in passato ho espresso in maniera forte quello che dicevi ..che è poi l’uomo di prassi a smuovere le cose,la mia.
    @quello che scrive @rinascita è condivisibile.
    chi sta in queste cose sa come stanno le cose.
    @cossy..ovvio che è meglio la tranquillita al dolore..ma secondo te..io prima o poi non mi metto in qualche altro pasticcio..è scientifico

  • maribel, 23 Settembre 2022 @ 11:38 Rispondi

    @cossora sto dicendo che il “farsela bastare” è un concetto che dice molto su quello che decidiamo di fare. a 80 anni son d’accordo con @leilei che a quel punto non si va da nessuna parte e si resta dove si è. ci mancherebbe che uno a una certa età faccia certi cambiamenti epocali della sua esistenza.
    ma prima, quando provi a “fartela bastare” non è vero c’è solidarietà affettuosa, c’è uno dei due depresso e c’è un altro ignaro della verità.
    la solidarietà affettuosa è quel che vedi da fuori, ma la verità è uno che si porta il peso della sua rassegnazione/gabbia che lo rode dentro e l’altro che vede una realtà che vale solo per lui.

  • Ariel, 23 Settembre 2022 @ 11:35 Rispondi

    alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 11:10Rispondi
    Verissimo CaroAlessandro,
    Tante belle parole leggo qui e la da utenti ancora incastrate da SE STESSE in anni di relazioni tossiche

    Scusami ,ma ci tengo particolarmente a mettere in evidenza un distinguo importante e cioè chi si cura o curato è SEMPRE RIUSVITO MINIMO A STACCARSI O DA MARITO O DA AMANTE ABUSIVO ED ABUSANTE

    Che voglio dire con questo?
    Che stanno INUTILI I RAGIONAMENTI su qualsiasi RAGIONAMENTO che PROVIENE DA MIX TOSSICO. E cioè VERE DIPENDENZE AFFETTIVE MAI CURATE!!!!!!

    Che parlano di ogni loro motivazione arrampicate su specchio di vero effetto droga da dipendenza che infatti fa di tutto per AUTOCONVINCERSI E VOLER CONVINCERE GLI ALTRI pur se non si fa in modo esplicito
    RIPETO è un meccanismo naturale dovuto a dipendenza affettiva protratta nel tempo senza che si vada a fare una vera terapia mirata alla CRISI DI ASTINENZA che IMMANCABILMENTE INQUINA IL PROPRIO PENSIERO E LIBERO ARBITRIO

    Pur di non SOCCOMBERE ALLA CRISI DI ADTINENZA SI RESTA DECENNI
    perché sta nel pensiero e ovunque il cervello resta IN PRIGIONATO DA MECCANISMO DIPENDENZA.

    Inutile quindi porsi le milionate di opzioni ,variazioni domande e disquisizioni che siano volte al ragionari razionale come se questi soggetti fossero in vero pieno libero pensiero!!!

    E cioè ad esempio chiedersi ma uno così lo volete davvero???
    Ma ovviamente che SI È NO
    e cioè in dipendenza affettiva non curata a relazione ancora attiva e aperta da un lato il cervello ci dice
    No che non lo voglio uno così sono mica scema

    Ma poi PREVALE LA MANIPOLAZIONE NEGATIVA AGGANCIATA A PROPRIA DROGA DIPENDENZA ecco che NONOSTANTE QUALSIASI RAGIONAMENTO SI RESTA I DECENNI A SOTTOMETTERSI E A PORTARSI DIETRO PURE TUTTI GLI ALTRI COINVOLTI e cioè propri famigliari e pure quelli della famiglia altrui

    Non è una Colpa
    Non occorre nessun GIUDICZIO NE BENE NE MALE

    MA PCVORRE CURARSI e restano INUTILI LE DISCUSSIONI CON PERSONE IN PIENA DIPENDENZA AFFETTIVA che stazionano da anni ancora in vere realtà tossiche

    Che vogliamo ricordare che il termine tossicità è dato da meccanismo di relazione ad incastro deleterio in cui la dipendente viene individuata da subito dal manipolatore NEGATIVO che resta consapevole di far del male per suo egoismo puro

    Chi ci sta invece ripeto no colpa avere dipendenza mette in moto meccanismi di vera distruzione di proprio se
    Non si riesce più a guardare la vera realtà oppure là si vede ma NON SI RESISTE A STACCARE MAI
    NEPPURE DOPO CHE SI TENTA DI STACCARE ,senza CURA NO FUNZIONA GNIENTE,

    I vari ragionamento che qui si leggono serve soltanto a chi staziona da poco tempo finito un anno allora questo ragionamento può essere ritenuto valido perché la dipendenza non ancora stagionata per decenni e cioè da un anno in su

    Ma qui spesso si discute di soggetti utenti che minimo sono tre anni e in su

    Ergo inutili ragionamenti

    A un DROGATO DO QUALSIASI DROGA NON SERVE RAGIONARE COME IN UN DIBATTITO MA OCCORE METODO SPECIFICO PRIMO STEP PER TOGLIERSI LA DIPENDENZA E CIOÈ METTERE IN MOTO VERE TERAPIE PER ARGINARE LA CRISI DI ASTINENZA CEREBRALE..

    NON È UN CASO che i soggetti che si curano siano riusciti a staccarsi !,,,,,,

    Qui infatti chi si spertica i spiegazioni del sto felice e va bene così
    Oppure sto consapevole ma me la vivo così
    Aspettando la GHIGLIOTTINA ASSICURATA DA CIALTRONZO

    Sono GIARDA caso soggetti che rifiutano.di avere dipendenza esattamente come i drogati che ti dicono
    Smetto quando voglio!!!

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 11:34 Rispondi

    @lolly un po’ mi delude il tuo post.
    Secondo te, è possibile che io con due genitori anziani (uno già malato e l’altra sulla via della depressione per stargli vicino) una separazione, un lavoro che comunque ha le sue difficoltà (e gratificazioni) due figli che crescono (bravi, ma pur sempre due maschi in pre e adolescenza) viva solo di emozioni e farfalle nello stomaco?
    Non credo tu possa essere davvero tanto superficiale.
    Caratterialmente sono una donna determinata, ammetto anche cinica se serve ma.. so vedere il bello delle cose senza vivere su una nuvola, ho forza ma anche poesia. So risolvere e anche coccolare. Con il mio amore ho un rapporto fatto ANCHE di emozioni rosa, ma non solo.
    Sembra non ci si creda, non piaccia.
    Perchè usarmi come paragone sempre come se fossi una specie di svampita, cosa ne sapete di cosa ho vissuto e di cosa vivo, affronto ogni giorno?
    Se non piango e non faccio la vittima delusa .. allora sono una senza problemi che vive di leggerezza?
    Ma davvero l’insoddisfazione porta le persone (donne per lo più) a questo?

  • Leilei, 23 Settembre 2022 @ 11:26 Rispondi

    Roberto concordo con te, che riprendi il concetto che ho scritto ieri: se dico ti amo ma non faccio il salto, non è detto che non ti ami. Forse sono soltanto incapace di pensare di poter volare. E vola solo chi osa.
    Tu in che fase sei ora?

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 12:33 Rispondi

      se non fai il salto non ami abbastanza. altrimenti tutti amano, diventa facile. L’amore non fa soffrire gli altri

  • Leilei, 23 Settembre 2022 @ 11:24 Rispondi

    Rinascita che belle parole le tue. Belle e tristi, e credo sia davvero così.
    E’ un pò come il mal d’Africa. O come il mare… se ci nasci e poi vai via, ti mancherà per sempre.

  • Rinascita, 23 Settembre 2022 @ 10:59 Rispondi

    L’affettuosa solidarietà familiare può’ bastare fin quando si è inconsapevoli di viverla. Una volta scavallato il recinto, rientrarci è arduo, farsela bastare temo sia impossibile. Quando si è vissuta una storia di amantato c’è un prima ed un dopo che segna il confine. Salvo rare ricostruzioni, indietro non si torna.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 11:10 Rispondi

      L’affettuosa solidarietà familiare che caratterizza molti matrimoni senza passione e amore con l’A maiuscola è garantita e si sorregge spesso su un’affettuosa amante solidale

  • Roberto, 23 Settembre 2022 @ 10:54 Rispondi

    Buongiorno a tutte e a tutti. Manco da tanto però vi ho sempre letto. Tra l’altro vedo il doppio salto mortale di @ads che adesso è diventato equilibrato e piace a tutte (rido). Vedo che alla fine il discorso ritorna agli uomini (o Donne) che non hanno il coraggio di fare il grande salto. Molte volte ho letto qui dentro la parola “vigliaccheria”. Io distinguerei tra chi ha detto dei “ti amo” alla propria amante facendo delle promesse anche se poi non mantenute, rispetto a chi ha avuto comportamenti borderline mancando di rispetto ed anzi, magari aggredendo la propria amante appena scoperto dalla moglie. Molte volte molti di noi (e qualche volta anche di voi) hanno provato sentimenti veri, reali. Forse passeggeri. Ma in quel momento tangibili. Ed è difficile per una persona che magari fino a quel momento ha dovuto reprimere la propria voglia di vita per un rapporto ufficiale ormai stanco e vuoto, non manifesti la voglia di aprirsi e di dichiararsi finalmente innamorato dopo anni di mancata considerazione. Allora perchè non si fa il salto? Perchè penso si guardi in faccia la realtà e si pensi ai problemi che potrebbero sorgere in fatto di difficoltà economiche, relazionali con i figli, stravolgimenti di abitudini. Ricordiamoci che, anche se le cose stanno cambiando, è comunque ancora l’uomo a dover mettere in discussione tutto. Se potesse restare nella sua casa con i figli e continuare la vita di prima penso che di salti ce ne sarebbero molti di più. Soprattutto in tarda età. Poi ovvio dipende anche dal matrimonio che si ha. Se proprio ci si tirano i piatti o non ci sopporta più credo sia molto più complicato restare. Ma la maggior parte dei matrimoni di lunga data è certamente stanca, ma resiste perchè si è costruito una vita e buttare all’aria tutto non è assolutamente facile. E’ triste immaginare la vecchiaia così? Può essere. Ma è la realtà delle cose.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 11:12 Rispondi

      Molte volte ho letto qui dentro la parola “vigliaccheria”. Io distinguerei tra chi ha detto dei “ti amo” alla propria amante facendo delle promesse anche se poi non mantenute, rispetto a chi ha avuto comportamenti borderline mancando di rispetto ed anzi, magari aggredendo la propria amante appena scoperto dalla moglie.

      Vero caro Roberto, metti nel computo anche quelli che però hanno detto ti amo sapendo di mentire. Ma tu mi ami? certo che ti amo!

  • Ads, 23 Settembre 2022 @ 10:43 Rispondi

    @condivido il commento della @maribel, talvolta molte di voi a leggervi sembrano che parlino di terze persone..mi permetto di dissentire solo che perchè le vivo in prima persona quindi è vero che ognuno vive la proprio realtà, ma le dinamiche sono quelle, pertanto la fine di una relazione pluriennale ha sancito un punto di non ritorno con il coniuge, poi possiamo edulcorarla,fare finta di crederci.
    ti sei presa e mi sono presa cura di un altra persona, come si puo pensare di farci bastare quello abbiamo scartato..non vi piace la parola scartato..ma dopo anni non si puo dire che è stato un momento di emotività.
    e se fossi dall’altra parte penserei lo stesso,per me sarebbe insanabile mi spiace.
    poi li vado lo stesso a prendere lo stesso i bambini al calcio..e a luglio andiamo in ferie :d
    @sunflower..se tuo marito dicesse ” me la devo far bastare”..io credo che non ci staresti un minuto di piu.

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 10:16 Rispondi

    @maribel sono d’accordo però non è che si sta facendo bastare le botte e la fame e gli insulti. Se la fa bastare nella misura in cui tra il baratro e la noia è meglio la noia. Poi nella noia ci saranno momenti di simpatia, battute, scambi di opinoni, sensazione di far parte di una squadra.
    Che l’amore sia tutt’altro siamo d’accordo.
    Ma se non vivessi il sentimento con il mio amore, se non avessi perseverato arrivando al livello che ho raggiunto (e che sta bene a me, non a tutti) preferirei di gran lunga la tranquillità (che per me è la mia indipendenza, ma per la maggior parte delle persone è la solidarietà affettuosa) al dolore.
    Tu no?

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 09:59 Rispondi

    @ads sono d’accordo deprime anche me.. ma se non si ha un amore (non è che esprimi un desiderio e ti innamori) la calma piatta serenità tra coniugi è un discreto vivere.

  • cossora, 23 Settembre 2022 @ 09:57 Rispondi

    @Leilei mi fa sorridere questa cosa che leggo assoluzioni, interrogativi o dubbi su che tipo di sentimento provo o proviamo io e il mio amore e noi due, che siamo i protagonisti, non ce lo domandiamo.. lo viviamo e basta!
    Comunque rimango dell’idea che se ci si sente bene, felici e ci si cerca.. si è sulla propria strada. E non ce n’è una sola per tutti.
    Buon autunno a chi si ama (chi ama se stesso .. oltre che vicendevolmente) buoni baci tra il foliage e buone romantiche colazioni nel parco!

  • Lolly, 23 Settembre 2022 @ 09:26 Rispondi

    @ leilei…anche io sono molto razionale come te…non riesco a vivere solo di emozioni e farfalle nello stomaco…forse sarà stato questo a non farmi esitare a prendere velocemente la strada della separazione…condivido il tuo discorso su @ Cossora e capisco la tua scelta. A mio avviso hai fatto bene, se già dentro di te sapevi che non sarebbe quagliata alla luce del sole, perché mietere vittime innocenti???saggio…

  • Leilei, 23 Settembre 2022 @ 09:15 Rispondi

    Maribel non sono d’accordo. Più passeranno gli anni e più quella solidarietà affettuosa avrà importanza, e prenderà il sopravvento su emozioni che fino a un certo punto della nostra vita sembrano indispensabili, ma che poi perdono peso.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2022 @ 11:20 Rispondi

      La solidarietà affettuosa dei matrimoni che vivono benino pur con la presenza ma con l'”aiuto” di un’amante stampella a un certo punto decreta la fine dell’amantato, che va in pensione per mancanza di progettualità, esaurendo la sua funzione di stampella. L’amante stampella è come il lavoro: a una certa età bisogna andare in pensione

  • Leilei, 23 Settembre 2022 @ 08:40 Rispondi

    Elleelle che ti devo dire, hai ragione. Ma io sono troppo razionale per credere solo all’amore. Lui troppo pavido per stravolgere la sua vita. Non avremmo mai potuto quagliare.

  • maribel, 23 Settembre 2022 @ 08:31 Rispondi

    @sunflower
    la solidarietà affettuosa è un gran bel concetto. quello che stona nel tuo post è il “cerco di farmela bastare”.
    quelli felici non devono cercare di farsela bastare, la vivono così e sono contenti e non hanno razzolato altrove. sono coniugi amici e sereni così, non hanno da farsi bastare niente perchè quello che hanno li soddisfa.
    nel tuo “dover farti bastare” qualcosa che hai già misurato c’è tutto lo sforzo e il calcolo, che io comprendo benissimo, credimi, e che, scusami se mi permetto, non basta e forse non basterà più tra qualche tempo. tirerai la coperta e qualcosa resterà sempre fuori, ci sarà un’altra coperta prima o poi, o si strapperà del tutto nel continuare a tirarla di qua e di là-

  • Ads, 22 Settembre 2022 @ 20:54 Rispondi

    ragazze la solidarietà affettuosa alla mia età non la posso accettare…pensione cavolo mi mettete depressione

  • elleelle, 22 Settembre 2022 @ 19:03 Rispondi

    @Leilei
    Vedi, non è vero che “a nessuno dei due conviene dichiarare apertamente la crisi”.
    A lui sarebbe convenuto, per te.

  • elleelle, 22 Settembre 2022 @ 18:48 Rispondi

    @Leilei
    Che tristezza. Avete sputtanato un amore. Evidentemente non ve lo meritavate, cosa ti posso dire. Poco coraggio, troppo tornaconto.

  • Dispersa, 22 Settembre 2022 @ 18:27 Rispondi

    @Elleelle perché anche fisicamente non abbiamo del tutto chiuso. Lui è consapevole di entrare ed uscire dalla mia vita e che è scorretto, ma nello stesso tempo io non ho voglia di chiudere definitivamente.
    Non so dove siamo, non lo ritengo il mio amante (lo vedo tanto l’uomo ombra) ma nemmeno un trombamico.
    È una situazione un po’ strana, non saprei come definirla.
    Una parte di me sa che sarebbe corretto fare basta, quello che avevo deciso prima e durante le vacanze estive, ma la controparte dice ‘dai vivitela finché dura’.
    Non lo ritengo un gioco, sarebbe troppo pericoloso e non sono così frivola, ma è come se fosse l’unica soluzione per viverci.
    Non mi sento in colpa nei suoi riguardi, lui era con me non l’ho mai costretto, ma quando parla è come se ‘rivivessi’ il mio passato non troppo lontano (cosa già successa in altri periodi e per altre circostanze) per questo forse lo capisco e giustifico.

  • Leilei, 22 Settembre 2022 @ 17:16 Rispondi

    Ale hai usato il verbo giusto “osare”, si vede che il mondo è costituito prevalentemente da pavidi.
    E se la paura supera l’amore, non è detto che quest’ultimo non valga niente. Non è tutto bianco o tutto nero, mi separo perchè ti amo, non mi separo perchè non ti amo. E’ un “ti amo, ma…”, che comunque è amore. Non gettiamo l’acqua con tutto il bambino, e impariamo a distinguere i cialtroni dai conigli.
    Quello che bisognerebbe imparare a cogliere è l’onestà di fondo, e poi decidere di conseguenza.
    La differenza sostanziale va fatta tra chi promette, illude e non mantiene e chi candidamente ammette la propria incapacità di fare il salto. La scelta rimane nelle mani di chi vuole di più.

    Forse quella che ama davvero è Cossora, che ha scelto di rimanere amante di un uomo che non ha la forza di separarsi. Lei ha compreso che forzare la mano non avrebbe portato a quello che sperava.
    E allora si è costruita una vita dove gli spazi di autonomia si conciliano con una relazione part-time. Ed ha imparato ad apprezzare la sua indipendenza.
    Non è vittima, nè si sente meno amata perchè non è stata scelta.Ha solo fatto i conti con la realtà ed ha cercato comunque di uscirne vincente. Poi chissà…il futuro non lo conosce nessuno.
    Io credo che al di là di come si comporta e ciò che può dire la persona che abbiamo di fronte, c’è tutta una metacomunicazione che parla forte e chiaro, a cui non sempre prestiamo ascolto. La chiamano sesto senso, in realtà è ciò che il nostro inconscio riesce a cogliere. Quella che ci fa sentire puzza di bruciato, ma che non vogliamo ascoltare perchè è più bello cedere alle lusinghe, alle dichiarazioni d’amore sperticate. Salvo poi accorgerci alla prova dei fatti che quel sottile senso di disagio che percepivamo, era in realtà la verità che non volevamo vedere.

    Io, al di là di quanto ha sempre dichiarato il mio amante, “sento” fortemente che, se la nostra storia dovesse diventare nota alla sua famiglia, se in qualche modo dovessero venire coinvolte le figlie, lui non esiterebbe a lasciarmi. Con la morte nel cuore, ne sono sicura, sacrificando quel poco di felicità che ha nella sua vita. Ma lo farebbe. Lo sento, per questo ne sono sicura. Lo conosco troppo bene, sono troppo lucida verso me stessa da sapere che è così, anche se lui per primo non ci crede. Ora. Ma lo aspetto alla prova dei fatti. E sono già pronta.

  • ads, 22 Settembre 2022 @ 16:53 Rispondi

    @alessandro a scanso di equivoci nel mio caso,
    vivere insieme sarebbe incontemplabile per troppi motivi, forse tra 10 anni .
    lei starebbe nella situazione particolare familiare, ed io dovrei incastrarmi,
    e lo dico con la massima modestia, senza esagerare e non sono scuse,
    questo in una situazione se lei fosse a posto..

  • Leilei, 22 Settembre 2022 @ 16:44 Rispondi

    Sunflower nel tuo matrimonio ci sono due cose importantissime: stima e sostegno. Le farfalle nello stomaco col tempo annegano tutte, è normale. Tieniti strettissimo quello che hai, che è tanto davvero.

  • Leilei, 22 Settembre 2022 @ 16:09 Rispondi

    Alessandro, se vogliamo dare una interpretazione sociologica a questo 35%, credo che per ogni singolo caso che vi rientra bisogna valutare vari fattori, tra cui il peso che si dà all’amore nella propria vita.
    Se penso al mio amante, la sua donna ha sempre avuto solo un giorno libero dal lavoro a settimana, lui ha sempre lavorato tanto. Quindi per forza di cose il tempo che trascorrevano e trascorrono insieme è sempre stato risicato. Inoltre hanno sempre vissuto più come famiglia che come coppia, con spazi a due davvero irrisori, dove il sesso conosceva anche mesi di astinenza. Per cui mi viene da pensare che l’amore non fosse importante quanto l’impegno verso le figlie o verso il lavoro.
    Per quanto mi riguarda, da giovane ho vissuto un rapporto simbiotico con il mio primo fidanzato. Poi crescendo ho iniziato ad apprezzare le cose che facevo da sola, le mie amicizie, i miei interessi. Per questo adesso, accettato il fatto che mio marito per carattere e storia di vita è incapace di costituire per me un supporto e un appoggio, io vivo la nostra convivenza come un rapporto civile e a tratti affettuoso con un coinquilino. Ho molte meno aspettative nei suoi confronti rispetto al passato.
    Credo sia così anche per il mio amante. Per questo resistiamo in questa relazione.

    Chi invece sente la necessità di vedere negli occhi di chi ha di fianco l’amore della persona con cui vive, che ha bisogno di presenza costante, di armonia, di comunione e non tollera momenti di tensione o indifferenza e trova in un altro tutte queste cose, allora il salto lo vive come necessario.

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 16:24 Rispondi

      Guarda è semplice: quelli che quagliano, si separano e vanno a vivere con l’ex amante o fanno coppia ufficiale sono innamorati per davvero. Innanzitutto. E semplicemente. E buttano il cuore oltre l’ostacolo, perché non puoi mai avere la certezza che una cosa vada bene al 100%. Un esempio? Voglio un figlio. Sarà sano? Faccio tutti gli esami del mondo, la gravidanza va bene, ma non avrai mai la certezza la 100%, e non solo per l’incognita parto. Quando si ama e si tratta delle questioni di vita legate all’amore oltre a essere innamorati bisogna osare

  • Leilei, 22 Settembre 2022 @ 15:36 Rispondi

    Elleelle non affrontano mai argomenti riguardati la coppia, ma solo ciò che concerne le figlie, figuriamoci se le diceva che le aveva spiato le chat! A nessuno dei due conviene dichiarare apertamente la crisi. L’ultima volta che lui l’ha affrontata apertamente è stata un paio di anni prima che iniziasse la nostra storia, quando le aveva beccato delle chat “allegre” con altri uomini (ma nessuna prova reale di tradimento). Da allora lui ha cominciato ad allontanarsi, decidendo di rimanere per crescere le figlie (all’epoca erano piccole). Già in passato, quando ancora non avevano figli, lui aveva ricevuto telefonate anonime in cui gli dicevano che aveva le corna.
    Io poi ho saputo da un ex collega di lei altre cose. Ma non mi riguardano.
    Io credo che se non ci fossero stati quegli episodi, lui non l’avrebbe mai tradita.
    Credo che la loro situazione stia bene a entrambi (indipendentemente dalla mia presenza), non discutono, non litigano, ognuno fa la propria vita improntata soprattutto all’attenzione verso le figlie e al lavoro. Non condividono sogni, nè speranze nè progetti piacevoli come un viaggio o altro. Credo che sarebbe così anche se io non ci fossi. Lei si dichiara troppo vecchia per guizzi di entusiasmo, lui si ritaglia i momenti di spensieratezza con me. Una situazione come tante altre, nulla di originale.

  • sunflower, 22 Settembre 2022 @ 15:36 Rispondi

    Alessandro come sempre hai le parole giuste per descrivere le persone: sottoscrivo pienamente “La maggior parte degli uomini teme la solitudine e se pensa di separarsi (quelle volte che davvero lo vogliono) pretende una solida e chiara pista d’atterraggio” il mio ex lo confessava candidamente che aveva paura di restare solo….allora che si godano il loro matrimonio stagnante e non vadano in giro a fare danni se poi non sono in grado di decidere da soli.

    invece questa è la mia storia ” la coppia è spenta (sesso rarissimo) ma c’è stima, affetto e solidarietà nei momenti difficili (la famiglia fa quadrato), e i progetti figli casa pensione: non è poco per stare insieme. Ma non si chiama felicità, si chiama solidarietà affettuosa” io stimo e nutro affetto per mio marito e cercherò di farmelo bastare, d’altronde mi sono affacciata alla finestra per inseguire il canto delle sirene (o meglio del tritone) una volta e ne sono uscita con le ossa rotte.

    Certo l’amante ti fa sentire di nuovo importante desiderata e desiderabile, ti guarda con occhi diversi e se dura anni quindi non è un trombamico si crea un’intesa molto forte anche in altri ambiti; tra me e il mio ex era così… c’era molta intesa e avremmo anche potuto andare avanti una vita così, ma lui ha tradito la mia fiducia e quella non si recupera più

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 16:26 Rispondi

      L’amante è spesso grande emozione, grande sesso e ringiovanimento. Ti dà quello che non hai più e cerchi. All’inizio. Il problema è il dopo, la progettualità, la gelosia, l’esclusiva, la non trasparenza di uno dei due

  • Lolly, 22 Settembre 2022 @ 15:12 Rispondi

    Bravissimo @ Alessandro…mi piace questa tua definizione di solidarietà affettuosa…a casa mia funziona così anche da separati. Non è la fine del matrimonio a cambiare le cose, si è come fratelli( in un certo senso marito e moglie nel tempo spesso si trasformano inevitabilmente) che vivono in case diverse, ma ci si aiuta quando possibile, con affetto e sostegno. A mio avviso è più onesto così…nei confronti di tutti i componenti della famiglia. Mamma e papà restano tali anche se non vivono più insieme e si rispettano davvero…giu’ le maschere!!…mio figlio che ha 20 anni mi disse: mamma, se tu scoperta la verità su papà non lo avessi cacciato via di casa..lo avrei fatto io. Nessuno può mancare di rispetto a mia madre, neanche mio padre. Mi hai tolto dall’imbarazzo e mi sono sentito sollevato…meglio così per tutti!…quando restiamo all’interno della famiglia del mulino bianco lo facciamo per un ns tornaconto non per i figli…scuse.

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 16:27 Rispondi

      Genitori si rimane

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 16:28 Rispondi

      Molti coniugi, anche se vivono ancora insieme, sono diventati praticamente amici

  • ads, 22 Settembre 2022 @ 15:01 Rispondi

    @angelina..alla lunga non è gestibile,
    quello che noto che e che ci vuole anche un equilibrio,un po di sale in zucca..e spesso tra i protagonisti non c’è oppure ce l’ha solo uno..oppure dopo anni si affievolisce anche l’amantato,
    diciamo che stare sulla stessa lunghezza d’onda è complicato,
    si @alessandro, si voglio non dico una pista di atterraggio,ma nemmeno cadere nel burrone dopo poco tempo, lo vedi anche tu che sia di uomini che donne che vogliono stravolgere le cose ce ne sono poche.
    vedo e magari sbaglio tanti disagi tra persone anche della mia eta,ogni giorno ne sento una..
    è sconvolgente, e ne parlavo con questo mio amico, noi viviamo con estranei sostanzialmente, persone che non sanno nulla di noi

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 15:02 Rispondi

      Pochi coraggiosi: il 35% alla fine si separa e quaglia con l’amante

  • elleelle, 22 Settembre 2022 @ 14:22 Rispondi

    @Dispersa
    D’accordo, hai capito di aver avuto una parte di responsabilità. Però fino a quando ritieni che dovrai andare avanti a espiare questa colpa e a dargli udienza ogni volta che tira il vento?
    Temo che tu stia usando questa scusa di avere delle responsabilità per tenere attivo un legame con lui, come se lasciarlo alla sua vita fosse anche colpa tua.
    Tu in questo momento hai solo la responsabilità verso tuo marito, non verso il tuo ex amante, perché lui ha fatto la sua scelta.
    Io non so cosa tu abbia combinato ma questa relazione è finita e non sei più in dovere verso di lui.
    Tuo marito per lui non l’avresti lasciato e lui non avrebbe lasciato la moglie. Non serve a niente continuare a parlare di una cosa gia finita da tempo, a meno che non sia anche tu a lanciargli l’esca ogni tanto.
    Tu esattamente cosa vorresti da quest’uomo? Vorresti continuare a fare l’amante o la trombamica? Vorresti essere il suo punto di riferimento femminile sul lavoro? Perché se non ricordo male lui faceva un po’ il gigione con altre colleghe in ufficio, giusto?
    Secondo me questo gioco al gatto e al topo non fa bene a nessuno dei due. Se lui non ci molla, ci devi mollare tu per il bene di entrambi.

  • elleelle, 22 Settembre 2022 @ 13:48 Rispondi

    @Leilei
    Immaginavo. Lui poi ha affrontato la moglie coi suoi sospetti e con la chat che aveva scoperto o l’ha solo fatta vedere a te?

  • cossora, 22 Settembre 2022 @ 13:08 Rispondi

    @ads mi sembra di capire che piano piano stai arrivando a valutare la possibilità che non è che nella vita devi avere sempre un progetto convivenza/coppia.
    Si può anche vivere come individui autonomi, avere un lavoro che non sia h24, delle amicizie che non siano h24 e una relazione che non sia h24.
    Il discorso “solo che con il coniuge hai dei figli da portare a scuola, al calcio,dal dentista” regge benissimo.
    Ed è il motivo per cui la maggior parte delle persone (uomini e odnne) sta dove sta.

  • Ariel, 22 Settembre 2022 @ 12:02 Rispondi

    Angelina, 22 Settembre 2022 @ 09:20Rispondi

    Bravissima @Angelina questo tuo commento resta molto utile aiuto per chiunque si trovi ancora dentro al proprio tunnel non solo amantato ma il tunnel della propria difficoltà a staccarsi da qualsiasi realtà affettiva sia ormai non più chiara e funzionante perché mancante della luce del sole
    E cioè sia in matrimonio finito ,ma che continua sia in amantato finito o quasi ma che continua a esistere la comunicazione

    Si la terapia la ho chiamata apposta A STECCA
    Esattamente come qui testimoni tu la stecca è come là vie lactee ,la via lattea una scia di luce che ci rappresenta come esseri umani capaci di evolvere finché siamo vivi esiste sempre la possibilità di avanzare nel meglio equilibrio per se e per gli altri

    Così che pure io feci diversi metodi terapeuta e sicuro anche intervento di consoulor e tutto ciò che feci di diverso funziono proprio perché esisteva impegno di base fatto da ottimo psicoterapeuta

    Ciò che resta importante capire che appunto la Terapia a stecca comporta come un percorso un vero viaggio al interno di se stessi che implica lo sforzo notevole a muoversi purè autonomamente a cercarti le vie della propria cura
    Divertirsi a cambiarle o a fare pure pause in cui non si fa nulla di terapia ma SI RACCOLGONO I PROPRI FRUTTI un modo per mettersi in prova con se stessi

    SENZA MAI PIÙ GIUDICARSI NE MALE NE BENE

    Lo SPIRITO CHE FUNZIONA È LA CURIOSITÀ COME RICERCATORI E RICERCATRICI DEL SE STESSI VERI

    E cioè CHI SONO IO DAVVERO ???
    Perché MI COMPORTO COSÌ IN MODO X O Y OZ???
    Guardarsi come fa RICERCATORE SCIENTIFICO aiuta moltissimo a trovare le vere se stesse ad avanzare
    E se DOPO ANNI E ANNI non ci si riesce a staccare occorre appunto cambiare terapeuta soprattutto se troppi anni almeno uno stage CON TERAPEUTA MEDICO DELLE DIPENDENZE

    Io lo ho fatto e mi ha scatenato un vero CLIK OTTIMO PER AVANZARE NELKA MIA TERAPIA A STECCA

    Forza RAGAZZE E RAGAZZI
    Si ,lo so no facile ma SI PUÒ DAVVERO USCIRNE DA SCHEMA ANTICO CHE BLOCCA IL NOSTRO VERA ESSENZA E TALENTI SEPOLTI DA NOI STESSI per condizionamento antico

    Rinascere È LO SCOPO DELLA VIE DOPO LA Nascita!!!!

    SI PUÒ ECCOME RIUSVIRCI è una vera ricerca che NON HA FINE SE NON CON MORTE

    CHI CERCA TROVA LA VERA E IL VERO SE STESSO!!!
    E compone poco a poco trova la tessera del proprio Mosaico ANTICO!!!

  • Ariel, 22 Settembre 2022 @ 11:44 Rispondi

    Leilei, 22 Settembre 2022 @ 08:03Rispondi
    E tu naturalmente ci credi perché è LUI CHE TI DICE O FA VEDERE CIÒ CHE VUOLE FARTI CREDERE!!!!!!

    E comunque ragazze e ragazzi sarebbe ora di CRESCERE e di STACCARSI DAL BERSI QUALSIASI CHAT di social preposti a chat e scopo di posta foto etc quando si Sto arrivando! Benissimo che non soltanto il virtuale viene RIAMANEGGIATO DA VERI ARNAQUERS ma pure dove mo,te spesso esistono i CLONI bene che si diverte a usare gli account degli altri

    In più in ultimo sappiamo benissimo che nei socialoni ognuno scrive e posta ciò che vuol far credere agli altri!!
    Ergo
    Già resta SCIENZA ALLA MANO difficile la COMUNICAZIONE DAL VIVO DI PERSONA

    SAREBBE ORA DI SAPERSI STACCARE DA CREDERE A ASINI CHE VOLANO O CHE COMUNQUE NON SONO DI SICURO ATTENDIBILI COME A VIVERE DIRETTAMENTE CON TUTTI I PROPRI SENSI ATTIVI DAL VIVO DI PERSONA LA REALTÀ CHE CI CORCONDA

    e poi ma scusate ma possibile che non te la dai Leilei che ti sta intortando di brutto????
    Ti racconta sempre di sta compagna o che sta molle o che non si occupa delle foglie e ora che addirittura gli fa le corna

    E tu ancora

    CE CREDI!!!!!!!!!!!!!

    Fatte cura la Dipendenza affettiva che è per quello che credi a qualsiasi stronzata manipolazione negativa ti faccia o ti dica APPOSTA TI FA VEDERE CIÒ CHE VUOLE TU VEDA!!!!!!!!!

    Svegliati LEILEI!
    Dal suo INTORTAMENTI DI ANNI E ANNI !!!

  • Leilei, 22 Settembre 2022 @ 11:30 Rispondi

    Ads, infatti è proprio quello che sostiene Ale, è davvero difficile ricostruire un matrimonio dopo l’esperienza dell’amantato, soprattutto se è durata degli anni. Si va avanti nella quotidianità perchè ci sono situazioni che vanno gestite in comune: i figli, la casa, i genitori anziani, gli amici di coppia, i problemi di salute, quelli economici e chi più ne ha più ne metta.
    Ma l’intesa sentimentale e sessuale è compromessa quasi nella totalità dei casi.
    Mi vengono in mente le parole della compagna del mio amante che sostiene che ormai le loro vite scorrono su binari paralleli.
    Diciamo che spesso l’amante ha il compito di obbligarti a guardare il tuo matrimonio con la lente di ingrandimento, mentre prima si liquidava tutto con “tutti scopano poco dopo tanti anni di matrimonio, tutti pensano che il coniuge sia un rompipalle, tutti vivono un matrimonio in calma piatta”.
    Della serie mal comune mezzo gaudio.
    Poi, quando ti arriva la tranvata dell’amante e successivamente quella della fine del rapporto extraconiugale, ti trovi a pensare “ma io devo proprio continuare a vivere così?”. E magari ci vai avanti fino alla morte a pensare così.

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 14:24 Rispondi

      Ci sono anche casi in cui nel matrimonio la coppia è spenta (sesso rarissimo) ma c’è stima, affetto e solidarietà nei momenti difficili (la famiglia fa quadrato), e i progetti figli casa pensione: non è poco per stare insieme. Ma non si chiama felicità, si chiama solidarietà affettuosa

  • Lolly, 22 Settembre 2022 @ 11:20 Rispondi

    Si..@ ads…concordo..bisognerebbe chiudere con entrambe( moglie ed amante), perché l’una è il rovescio della medaglia dell’altra…bisogna ripartire da se stessi. Per me è stata ed è l’unica soluzione!…si è vero con il.coniuge resta il progetto, le abitudini, le certezze…ed è un modo per non affrontare l’ignoto e la solitudine. Niente di più sbagliato, grazie alla solitudine ritrovi la vera te stessa che si era persa in una dinamica di coppia o peggio nel triangolo amoroso…cosa diversa è, quando la terza persona è la scelta è sei pronto a rivoluzionare la vecchia vita per vivere il futuro. Gli altri sono il ns specchio…niente di più vero!! Guardate dentro di voi…non fuori.

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2022 @ 14:25 Rispondi

      La maggior parte degli uomini teme la solitudine e se pensa di separarsi (quelle volte che davvero lo vogliono) pretende una solida e chiara pista d’atterraggio

  • Angelina, 22 Settembre 2022 @ 11:13 Rispondi

    @Ads con normalità…intendo che io non riesco più a gestire una relazione come amante…

  • ads, 22 Settembre 2022 @ 10:23 Rispondi

    @la situazione di @dispersa la comprendo dal punto di vita interiore,
    ma so bene che le parole di @ellellle eufemisticamente sono inappuntabili,
    putroppo quando le cose nell’ambito familiare di coppia sono andate a ramengo,
    è tutto un po’ piu complicato..quindi che si fa..non lo so.
    @angelina, dice che vuole un po’ di normalità, eppure di normalità c e ne poca,
    ho letto anche il commento di@lolly..è un discorso molto semplice e probabilmente molti uomini la pensano cosi..allo stesso tempo dico non c’è progetto con l’amante, ma nemmeno con il coniuge ,probabilmente è finto da ambo i lati,solo che con il coniuge hai dei figli da portare a scuola, al calcio,dal dentista,
    ma dopo l’amantato il progetto coppia a mio modesto avviso è finito,poi noi qui le cose ce le diciamo,
    ma ci sono tantissime persone apparentemente sane , che tanti interrogativi non se li pongono nemmeno.

  • Angelina, 22 Settembre 2022 @ 09:20 Rispondi

    Dispersa proprio oggi la Canova,la psicologa che seguo che ha scritto il libro di “troppo amore”,non ricordo, eri tu che lo stavi leggendo?Ha scritto che una relazione conflittuale è uno specchio che ti segnala qualcosa di te, una volta che quel qualcosa viene elaborato la relazione conflittuale finisce e resta ciò che hai imparato e sottolinea che in terapia lo specchio è uno dei passaggi più difficili.
    Con la mia counselor io sto facendo un po’ questo…quello di elaborare ciò che mi porta nei soliti schemi…lavoro completamente diverso dalla psicologa e dopo un anno devo dire che qualcosa ha smosso.

  • Leilei, 22 Settembre 2022 @ 08:03 Rispondi

    Elleelle si. Quando aveva sospetto che lei lo tradisse.

  • Dispersa, 22 Settembre 2022 @ 06:55 Rispondi

    @Elleelle un po’ di terapia l’ho fatta e so qual’è il motivo che ha scatenato tutta questa situazione.
    Non voglio che passi il messaggio ‘mi gonfio l’ego e sto meglio’, solo che per anni ho creduto di essere solo una vittima e di soffrire solo io, ma la situazione non era proprio così. Non posso dilungarmi troppo perché dovrei raccontare troppi dettagli che mi renderebbero riconoscibile.
    So che per alcuni è difficile da capire, ma è così.

  • elleelle, 22 Settembre 2022 @ 06:13 Rispondi

    @Leilei
    Come hai fatto a leggere la chat di sua moglie con un’amica? Te l’ha fatta leggere lui?

  • elleelle, 22 Settembre 2022 @ 06:10 Rispondi

    @Dispersa
    Allora, come dice @Ariel, terapia a stecca per dare una mano a questo ego traballante che ha bisogno di gratificazioni così scarse, che non fanno altro che scombussolarti la giornata senza darti niente di vero e di importante.
    I dieci minuti della modesta soddisfazione di una ripicca, si traducono in giorni a rimuginare dentro di te e qui sul forum, da anni. Anni in cui avresti potuto impostare la tua vita e il tuo tempo su binari diversi e più gratificanti.
    Se non ricordo male sei ancora sotto ai 40 e ti mortifichi così? Spiegami bene, tu vorresti una ripicca nei confronti di questo coglione che mente sapendo di mentire e di quella poveretta della moglie? È come sparare sulla Croce Rossa, dai.
    Via veloce da una psicologa a prendere provvedimenti, visto che da sola non ne esci. Rischi di ripetere lo stesso schema col prossimo e non è una buona idea.

  • Leilei, 21 Settembre 2022 @ 22:19 Rispondi

    Lia quale convenienza avrebbe lui, se non la stessa che ho io a continuare a frequentarlo?

  • Leilei, 21 Settembre 2022 @ 22:05 Rispondi

    Ale è proprio dalla chat della sua compagna con un’amica che ho avuto una chiara visione del loro rapporto.

  • elleelle, 21 Settembre 2022 @ 21:28 Rispondi

    @Lia
    Come ho scritto sopra, il tipo che mi sta dietro racconta una situazione come la mia. Un matrimonio finito, nonostante i tentativi da parte sua di ravvivare e salvare il rapporto. Lui era innamoratissimo della moglie ma di fronte ai suoi continui rifiuti, ci ha mollato.
    Se volessi gli potrei credere. Pensa che quando ci siamo visti qualche mese fa non ci ha neanche provato. Mi ha detto dopo che avrebbe voluto baciarmi ma non l’ha fatto. Che bello vero, l’uomo che vorrebbe ma ti rispetta?
    Io scelgo di non credergli sulla parola e di non fidarmi, ma chi ha necessità di credere lo fa. Se volessi stare con lui, sarebbe solo da trombamici altrimenti no grazie, ho già dato. Lo dovrei mettere subito alla prova e sarebbe sgradevole.
    In una coppia ci sono due persone e non è solo l’uomo che si muove per bisogno.
    Alcune persone scavano per scoprire le proprie motivazioni, altre no per cui accettano quello che viene detto perché fa comodo anche a loro.
    Magari c’è anche un po’ di competizione con la moglie, più o meno conscia, per cui se va male a te va bene a me.
    Io non credo molto all’assoluta neutralità in queste situazioni, al non mi interessa, prendo solo il bello, mi godo i momenti.
    Raramente noi esseri umani siamo così semplici, ci sono troppe cose che ci muovono e non tutte sono “belle”.

  • Angelina, 21 Settembre 2022 @ 21:21 Rispondi

    Leilei tu hai trovato un’equilibrio e fino che fa stare bene entrambi….io non riesco un minuto di più a fare l’amante..io voglio una persona accanto,accanto non vuol dire adesso mettermelo in casa,io sto bene con i miei figli,ho le mie amiche…ma ho voglia di normalità.

  • Dispersa, 21 Settembre 2022 @ 18:24 Rispondi

    @Leilei in realtà avevamo già chiuso, o meglio come scrive @Elleelle giochiamo al gatto e al topo in modo alternato.
    Lui voleva riprendermi, il ns discorso è stato un po’ più ampio… Non vuole chiudere, ma nemmeno che diventi un matrimonio parallelo, è ben consapevole di entrare ed uscire dalla mia vita, ma non riesce a viverla diversamente… Un prendere o lasciare.
    @Elleelle è vero, quando lo vedo in tilt il mio ego si gonfia (non è amore, con molta probabilità passione) ma è come se in quel momento volessi rendergli pan per focaccia (e nella vita di tutti i giorni non sono così e questo mi spaventa), che poi dopo mi sento in colpa anche nei suoi confronti.
    @Cossora non ce la faccio lasciarlo andare, forse questa situazione poco pressante mi gratifica. Il problema è che non c’è mai il giusto equilibrio (con questo non voglio passi il messaggio che mi sto lamentando, sono ben consapevole della mia percentuale di responsabilità).

  • elleelle, 21 Settembre 2022 @ 17:21 Rispondi

    @Lolly
    Il tuo commento è perfetto, bisognerebbe stamparlo e incollarselo sulla fronte.
    È per quello che dico tu che io non vorrei mai più una relazione sentimentale con uno sposato, in cui si parla di finto amore, si fanno finti progetti, si raccontano vere balle.
    La vita è una sola, troppo importante per restare invischiate in una ragnatela che ti impedisce di fare veri passi avanti.
    Un trombamico? Boh, dipenderebbe dalla qualità della persona e della prestazione.
    Ho uno che mi sta un po’ dietro, ci siamo sentiti ieri. Ci conoscevamo da ragazzi in vacanza. Ha capito che se mi sta addosso io mi allontano, per cui ci sentiamo occasionalmente e non mette alcuna pressione. Se capiterà bene, se no pazienza.
    Pare che sia nella mia stessa situazione – un matrimonio finito, lui lavora spesso molto lontano – ma non dicono forse tutti così? Io ho solo la certezza di come sono messa io e non faccio i salti mortali per nessuno.
    Meglio un’amicizia di un amantato fallito.

  • ADS, 21 Settembre 2022 @ 17:15 Rispondi

    @lolly…e ti rigiro il quesito perchè la maggior parte delle donne sebbene tradite,senza affetto, senza nulla, non innamorate , continua a stare con loro?
    quando donne si sono lasciate per motivi diversi..e poi se sono state in autonomia?…vedrai non sono tante.

  • Ariel, 21 Settembre 2022 @ 16:30 Rispondi

    elleelle, 21 Settembre 2022 @ 14:21Rispondi

    @elleelle il fatto di parlare di vittime temporanee si riferisce infatti a due aspetti dello schema di relazione tossica
    1) Vittima temporanea della propria Dipendenza affettiva che genera la PROPRIA RESPONSABILITÀ AL CURARSELA E PUNTO!

    2) VITTIMA TEMPORANEA DEL MANIPOLATORE NEGATIVO IN QUANTO CHI HA CHIARA UNA VERA DIPENDENZA AFFETTIVA AGISCE IN. VERA BUONA FEDE

    È ASINTOMATICA LA DIPENDENZA infatti scatta nel cervello esattamente stesso meccanismo di droga di qualsiasi tipo si parli

    Qui di chi ha ancora in se ,perché priva di vera cura ad ho. ,la dipendenza è in vera buona fede convinta di agire al meglio per se stessa

    Il manipolatore negativo in ogni sua variabile INVECE È CONSAPEVOLE DA INIZIO DI PUNTARE PROPRIO ALLA POLLASTRELLA DIPENDENTE PER USARLA E PUNTO AI SUOI SCOPI EGOISTICI E BASTA

    Sia in amantato che in qualsiasi altra relazione
    Infatti in terapia ci vanno mica so,o amanti donne ma pure mogli fidanzate e pure gente che pensava di fare solo scopamico

    Non bisogna confondere le tipologie di responsabilità
    Do ve Vittima TEMPORANEA NON HA COLPA È IN BUONA FEDE e porta sicuro la sua RESPONSABILITÀ RESTA CURARSELA LA DIPENDENZA!!!!

    Il manipolatore negativo è DA INIZIO IN MALA FEDE

    Infatti in paesi più avanzati si possono denunciare !!! Per vere truffe emotive ,violenze psicologiche che scienza ha scoperto e dimostrato il meccanismo deleterio di azione

  • Ariel, 21 Settembre 2022 @ 16:19 Rispondi

    Adulti e consenzienti?
    Ma pare che le relazioni tossiche evidenziano adulti prede dipendente affettiva che si mette sottomessa per anni SENZA ACCORGERSENE a un vero manipolatore negativo e cioè consapevole di fare il gioco a distruggere la preda a forza di Finte azioni benefit tutti falsi e tesi appunto a mantenere nella propria stato di droga dipendenza bisogno di ricevere sempre illusorie sensazioni senza alcuna voglia di nulla se non di farsi la droga ..adulti si ,ma mica tanto consenzienti la parte di vera dipendente affettiva che staziona anni e anni accettando solo che di stare nascosta come ladra ,coltivando in se stesse veri sensi di colpa perché a fare le amanti zerbino FOREVER e non è una colpa ma una DIPENDENZA MAI CURATA !

  • sunflower, 21 Settembre 2022 @ 16:10 Rispondi

    @Lolly, mi piace la tua lucidità e apprezzo che ne sei uscita, io ero dall’altra parte della barricata, io e lui entrambe sposati, forse annoiati dalla routine matrimoniale e io stanca di essere trascurata su più fronti da mio marito. 3 anni di storia in cui si era creato davvero l’amantato azienda, io ero il suo punto di riferimento, confidente, geisha, sesso a mille, amore con la A maiuscola, mai amato nessuna come me nemmeno la moglie…. 3 anni di paroloni e quando ho osato di più ovvero chiedere cosa ne sarebbe stato di noi e che io ero pronta ad aprire una crisi in casa…. PANICO, il mega innamorato si è sgonfiato come un palloncino… va beh mi sono detta ho capito male, andiamo avanti così, diamoci solo il meglio.. carpe diem ed altre caxxate del genere. Da ultimo anche l’amantato azienda è diventato routine e dopo che ho scoperto che faceva il piacione con un’altra l’ho liquidato. Quindi è vero, questi uomini fondamentalmente sono solo parole al vento e stanno attaccati alla moglie che li sopporta (perchè il mio ex l’ha tradita da sempre) probabilmente per interesse comune, ma fondamentalmente sono dei senza palle che se dipendesse da loro terrebbero moglie e una o forse più amanti… non facciamoci prendere in giro, come gli ho detto una volta “l’amore è qualcosa di semplice e di spontaneo” se metti avanti solo i problemi…sorry non è amore

  • Lia, 21 Settembre 2022 @ 15:51 Rispondi

    @Leilei, ammiro la fiducia che riesci a riporre nel tuo amante.
    Imporre delle condizioni, le uniche per giunta, che non son verificabili e sulle quali il tuo amante ha tutta la convenienza a mentire, richiede una fiducia cieca.
    Neanche leggere qui centinaia di storie di improvvisi voltafaccia ti fanno dubitare.
    Mi chiedo se lo pensi sul serio o ti convenga di più pensarlo.

  • Lolly, 21 Settembre 2022 @ 14:34 Rispondi

    Più mi guardo intorno e Più vedo uomini sposati, volenterosi, determinati, innamorati dell’amante pronti a far promesse infinite ma attaccati alla moglie come una cozza ad uno scoglio… e single, separati, incavolati perché devono impegnarsi nel.corteggiamento , accettare un eventuale rifiuto e via dicendo…e mi convinco ancora di più che è così che funziona nella maggior parte dei casi ( anche dai Vs racconti)..il progetto esistente con coniuge e famiglia + bonus emozioni, divertimento, sesso di qualità, giocare a fare gli eterni fidanzati senza impegno( il sogno che si avvera…una donna che ti ama, che è sempre innamorata come i primi mesi, che sguaina la spada per difendere questo sentimento minato dalla presenza della moglie, attenta, presente, geisha, senza troppe pretese) e chi ci rinuncia?…lui?…ah! E allora perché non lasciare quell’arpia, sciatta e disinnamorata della moglie per viversi la favola?…la risposta di molti uomini che ho conosciuto e che si trovano in questa situazione è stata: eh..perché poi diventa una rompico@@@@@@ come la moglie???…pure no!…è un gioco!!…a cui nessuno vuole rinunciare. Chi non gioca e fa sul serio lo dimostra con i fatti…quindi…donne non struggetevi più di tanto,@ Alessandro ha cercato di farvelo capire in ogni modo, non c’è chi vince o perde…sfruttate il gioco a vostro favore, se li amate tanto o la situazione non vi dispiace…altrimenti scappateeeeee!! Se io da ex moglie, ho capito che il mio ruolo era quello di donna tradita a vita( ieri lei aveva un nome, domani ne poteva avere un altro, poco importa)e non ho accettato la situazione, avrei potuto, ma se fossi rimasta al mio posto sarei rimasta con la consapevolezza che con le corna che avevo non sarei passata più dalla porta, poteva andarmi bene…ed invece no!!..perché le regole di questo perverso gioco non fanno per me…perché voi vi ostinate ad avere aspettative di un suo cambiamento di rotta che non arriverà mai????…secondo me, il cambiamento deve avvenire dentro voi…se accettate che lui è fatto così e non dipende da voi( come ho fatto io) ..allora andate avanti…altrimenti restate impantanate.

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2022 @ 15:34 Rispondi

      Più mi guardo intorno e Più vedo uomini sposati, volenterosi, determinati, innamorati dell’amante pronti a far promesse infinite ma attaccati alla moglie come una cozza ad uno scoglio… e single, separati, incavolati perché devono impegnarsi nel.corteggiamento , accettare un eventuale rifiuto e via dicendo…

  • elleelle, 21 Settembre 2022 @ 14:21 Rispondi

    @Ale
    Sarebbe utile capire cosa perderebbe Dispersa se recidesse l’ultimo filo che li lega.
    Secondo me assolutamente niente, per cui questa ostinazione a lasciare sempre la porta aperta ha poco senso. Cosa ci vuole a dire “No grazie, io non ho più niente da ascoltare da te, smettila di infastidirmi”?
    Tanto lui resta con la moglie, sono anni che lo dice, che sia felice o meno non importa, sono problemi suoi.
    A me viene da pensare che se Dispersa continua a essere disponibile, anche solo per ascoltare, deve avere anche lei una forma di tornaconto ma non è granché sana come cosa da fare.
    Parliamo sempre tanto di questi uomini e troppo poco di noi, in questi casi. Una donna adulta che non sa mettere davvero la parola fine, deve guardarsi dentro e non solo a livello di “vittima” ma anche a livello di carnefice. Deve capire se la lusinga avere ai suoi piedi una persona che apparentemente è infelice e che torna regolarmente dicendo di aver fatto una scelta sbagliata ma senza cambiare mai.
    Noi donne non siamo esenti da dinamiche di questo tipo. È vero che statisticamente prendiamo meno per i fondelli ma non siamo perfette, anche qui di problemi se ne leggono.

  • Ariel, 21 Settembre 2022 @ 13:15 Rispondi

    Non soltanto @Leilei come ti scrive bene @CaroAlessandro non soltanto la mancanza di progettualità fa sicuro 100/100 morire queste storie ,ma peggio è che DISTRUGGONO LA PROPRIA VERA ESSENZA

    Perche cara @Leilei la Dipendenza affettiva sé non là si cura agisce da dentro ERODENDO IL PROPRIO LIBERO ARBITRIO e appunto si resta convinte come ROBOT MANIPOLATI DA VERI MANIPOLATORI SOPRAFFINI capaci appunto di darti LA DOSE DI DROGA PER TENERTI IN BALLO SENZA PIÙ LA PERCEZIONE DELLA VOGLIA DI ESSERE TE STESSA CON LA VOGLIA CHE STA IN NATURA UGUALE PER OGNI ESSERE UMANO DI PROGETTUALITÀ

    Tirar fuori i propri veri talenti anziché lasciarsi PORTARE DALLA DROGA DIPENDENZA AFFETTIVA mai riconosciuta e mai o mai abbastanza curata!!!

    Andrai avanti dicendosi a me va bene così
    È appunto restare convinte che di più tu non MERITI DI AMARE TE STESSA ALLA PIENA
    UCE DEL SOLE CON NUOVI PROGETTI NUOVA VITA TUTTA TUA SENZA RESTARE ALLE DIPENDENZE DI NESSUNO!,,
    A partire da SE STESSE ( il proprio sistema del attaccamento affetto ,documentarsi in vere terapie dedicate alla dipendenza affettiva e relazioni tossiche!

  • Leilei, 21 Settembre 2022 @ 11:25 Rispondi

    Dispersa, ti sta lasciando facendo in modo che prenda tu la decisione. E cosa altro puoi fare se ti dice che deve dare priorità alla sua famiglia, cosa ti interessa se per ragione o per altro? Sicuramente è sincero, più sincero di così…Che poi loro stiano insieme per salvare la facciata, per non far soffrire anziani e figli, a te non deve interessare. Adesso è il momento di mettere te stessa al centro.

  • Leilei, 21 Settembre 2022 @ 10:56 Rispondi

    Lilly, quando capita così non si può fare altro che lasciar perdere, senza sprecare tempo prezioso della propria vita, senza colpevolizzarsi per la propria ingenuità, senza indugiare a soffrire inutilmente.
    Credo che sia opportuno quando ci si affaccia a queste storie, riuscire a mantenere tra i fumi dell’ubriacatura dell’innamoramento un minimo di guardinga lucidità. Per riuscire a valutare chi si ha difronte e capire il più presto possibile se è un uomo, un ominicchio o un quaqquaraqquà.

  • Leilei, 21 Settembre 2022 @ 10:50 Rispondi

    Verissimo Ale, la mancanza di progettualità ridimensiona di parecchio queste storie. D’altra parte è giusto che sia così, perchè probabilmente non c’è tutto il coinvolgimento che porta a stravolgere la propria vita, a fare il salto. Di conseguenza non si vive nemmeno la sofferenza, perchè la relazione viene incasellata come relativamente importante nella propria vita.
    C’è solo una cosa di cui chiedo garanzia al mio amante, e pretendo assoluta sincerità: la genuinità dei suoi sentimenti e il fatto che la sua sia un’unione azienda. Questo ovviamente può prevedere qualche momento di intimità di coppia e una progettualità legata alla famiglia.
    Se non ci fosse sentimento, non me ne farei nulla di questa storia.
    E non tiratemi fuori la solita solfa del mentire per avere benefit sessuali, perchè il sesso nella nostra storia, essenzialmente per ragioni logistiche, è veramente il minimo rispetto a tutto il resto che riusciamo a darci. E dopo 6 anni, se fosse solo sesso sarebbe già venuto a noia.

    Se invece si vuole di più e l’altro non è disposto a fare il passo, allora è indispensabile, con tutto il carico di sofferenza che ne conseguirà ma con estrema fermezza, dare un taglio e voltare pagina.

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2022 @ 15:36 Rispondi

      Se solo le chat private con le mogli potessero parlare… e spesso parlano quando le scoprite!

  • Lia, 21 Settembre 2022 @ 10:23 Rispondi

    @Dispersa, dopo anni di storia si arriva ad un certo punto in cui tutte le carte sono scoperte. Si capisce chi resta e chi no, chi e quanto si è disposti a rischiare, i reali sentimenti, il carattere dell’altro, ecc. Insomma, le cose fondamentali per prendere una decisione in virtù di dati ormai certi.
    Da quel momento in avanti, qualsiasi sia la decisione che prendi, a mio avviso devi farlo in base a certe considerazioni e devi portarla avanti senza titubanze.
    Bisogna valutare quali sono i propri principi e cosa ti far stare bene o male. Senza doverti forzare di accettare compromessi che per te sono troppi alti perché prima o poi ci starai male.
    Bisogna fare lo sforzo di diventare adulti e coerenti purché questi continui ripensamenti e cedimenti, alti e bassi tra forza e debolezza ci tengono sempre lì e non ci fanno andare avanti.
    Conosco bene gli alti e bassi, i ripensamenti, i ti amo e ti odio.
    Anch’io sono stata in balia delle onde ma era solo perché non avevo la forza di riconoscere una mia sofferenza e agire in modo netto.
    Avevi bisogno di un suo segnale forte di quanto tu fossi importante e ti arrivato quello opposto. Per lui è più importante la moglie, e il fatto che ti dica che non la ama a mio avviso è un aggravante.
    Sembra che ad un certo punto chiudiamo noi e invece chiudono loro.
    C’è stato un momento in cui io davvero stavo affogando in mare e sarebbe bastata una mano tesa da parte sua.
    Il tuo ex come il mio non ha paura di perderti.
    Ha fatto le sue valutazioni e preso la sua decisione. Non ci sono colpe. Ognuno decide per sé. C’è, però, il resoconto.
    Mi dispiace dirtelo così brutalmente ma ti ha scartata. Invece di essere così giustificante, tieni a mente questo.
    Sono ancora più brutale perché lo sono stata anche con me stessa. Ti ha detto che per lui vali meno della sua paura di affrontare moglie, figli e genitori anziani.
    Vali meno di una facciata, di apparenze da salvare, della paura di dire alla moglie che non l’ama più e a figli che alla mamma vuole bene ma non possono stare più insieme.
    Se questo non ti fa incxxxre e lo giustifichi, non farlo solo perché lo senti sincero, ma fallo solo se hai la certezza che lui lo sia stato sempre con te, altrimenti lui ha la colpa gravissima di aver giocato con i tuoi sentimenti, il tuo tempo e la tua vita, e per questo non ci sono giustificazioni.

  • cossora, 21 Settembre 2022 @ 10:08 Rispondi

    O forse la sua volontà (di @dispersa) di non lasciarlo?
    Se a lei va bene così, lo fa e basta.
    Non mi pare soffra mortalmente.
    Si lamenta? E voi lasciate i mariti/le mogli ogni volta che vi lamentate?
    Non mi sembra.
    SIamo tutti adulti e consenzienti.

  • Lilly, 21 Settembre 2022 @ 01:07 Rispondi

    Cmq è curioso come gli uomini scoprano rispetto per la famiglia, desiderio di non far soffrire nessuno ecc, sempre post coitum. Ma tutte ste cose gli appariranno per magia nel cervello mentre si rimettono le mutande? Mah…ovviamente estremizzo, ma neanche troppo. Praticamente prima danno una bella spazzolata alla torta, e poi quando se ne sono abbuffati a sufficienza, dicono che no, loro alla fine pensandoci bene sono per una alimentazione povera di zuccheri e che ora vanno a mangiarsi la mela ( non me ne vogliano le coniugi per il paragone, è per scherzare, davvero). Idioti.

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2022 @ 09:25 Rispondi

      Cmq è curioso come gli uomini scoprano rispetto per la famiglia, desiderio di non far soffrire nessuno ecc, sempre post coitum

      È l’effetto testosterone prima periodo refrattario poi. Un po’ come andare a fare la spesa a pancia vuota (compri il doppio) o dopo mangiato

  • Leilei, 20 Settembre 2022 @ 22:28 Rispondi

    Ho letto tutti i vostri commenti. Io penso che,alla fine, quello che conta è come ci fanno sentire queste storie.
    Io ho deciso di restare, di non stravolgere la mia vita e la mia famiglia.
    Lui aggiunge momenti piacevoli alla mia vita, è presente e gentile, affettuoso e ci piacciamo ancora molto dopo 6 anni.
    Stare bene si può. Anche così.

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2022 @ 09:28 Rispondi

      Lui aggiunge momenti piacevoli alla mia vita, è presente e gentile, affettuoso e ci piacciamo ancora molto dopo 6 anni.
      Stare bene si può. Anche così.

      Vero, basta tenere sotto controllo senza mentirsi la propria soglia di disagio per mancanza di esclusiva, gelosia e meno tempo dedicato ed essere consci che prima o poi finirà (basta essere scoperti o comunque la mancanza di progettualità fa deperire anche queste storie, magari fra anni ma è inevitabile)

  • elleelle, 20 Settembre 2022 @ 21:12 Rispondi

    @Dispersa
    Ma tu ancora gli dai udienza a questo qui? Tutte le volte ti dice le stesse cose, forse pensa che tu sia scema che non capisci o gli spiace non poter giocare più con il suo giocattolino? Spero almeno che tu gli abbia sbadigliato in faccia.
    A me queste persone sembrano senza dignità e con seri problemi personali, non solo di coppia ma anche di loro stessi, del rapporto con gli altri, della mancanza di alcun rispetto e amor proprio.
    Però in tutta sincerità, @Dispersa, perché lo ascolti ancora? Cosa ti spinge a tenere sempre l’attenzione su quest’uomo inconcludente?
    La mia è vera curiosità, vorrei davvero capire perché lo fai. È un gioco anche per te, ti gratifica, ti dà la certezza che lui in fondo sia sempre lì da te e non con un’altra?
    Ok, lavorate assieme ma non è obbligatorio rivangare ogni tre giorni un passato che dovrebbe essere morto e sepolto. Continuare a farlo deve dare qualcosa di morboso e malsano anche a te.
    Cosa vuoi esattamente da lui, è una piccola vendetta ogni volta che lo vedi così? Non ti senti un po’ a disagio a vedere ogni volta fino a dove questo qui si abbassa?
    Voi state giocando reciprocamente al gatto e al topo, non c’è niente di buono da parte di nessuno dei due, sono anni che andate avanti…

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2022 @ 09:29 Rispondi

      Dispersa, perché lo ascolti ancora? Cosa ti spinge a tenere sempre l’attenzione su quest’uomo inconcludente?

      Forse la speranza legata all’ultimo filo e anche la paura di reciderlo e perderlo definitivamente

  • Ariel, 20 Settembre 2022 @ 20:29 Rispondi

    Dispersa, 20 Settembre 2022 @ 17:58Rispondi
    Si infatti @Dispersa come da copione scienza sei solo tu quella colpevole
    È un metodo tipico della manipolazione negativa è dirti mi sento sporco??? E tutte le altre cosucce al seguito e cioè venirti a instillare che lui lo fa SOLO E SOLTANTO PER ENNE MOTIVI non importa quali come aLASCIARTI DENTRO APPOSTA LA CAROTONA CHE LUI STA SEMPRE A PENSARTI ……

    Cara@Dispersa hai bisogno di ultimo step nel tuo più che valido per scorso di distacco

    Il VERO NON SENTIRTI MAI PIÙ IN COLPA DI GNIENTE!!!
    E in parallelo FAI IN VERO CONCRETO NOOOOOOO CONTACT
    E POI DEDICATI A TOGLIERSI DALLA DIPENDENZA AFFETTIVA A CUI LUI SI ATTACCA DI BRUTTO e cioè CONSAPEVOLE DI FARTI MALE!!!!!

    Forza @Dispersa

    DAI LO STOP VERO ABBI MAGGIOR CURA DI TE!!!!
    NON SEI AFFATTO COME LUI !!!
    Smettila di fare IL ROBOT PILOTATO DA LUI

    Cambia UFFICIO se ancora dopo anni e anni GLI CONCEDI LA PAROLA perché possa dirti le sue STRONZATE MANIPOLAZIONI NEGATIVE!!!

    Lo sai sto cercando di inviarti pensieri positivi
    Tu hai già fatto molto ,ottimo manca lo STACCARSI DEFINITIVAMENTE E SOPRATTUTTO CURATI LA DIPENDENZA AFFETTIVA!!!

  • ads, 20 Settembre 2022 @ 19:44 Rispondi

    @si vio all’inizio si forse ero arrabbiato con lei e me la prendevo con voi,
    certe opinioni restano immutate in me..ma che è serve a poco.
    come potete leggere anche da @love, ci sono persone cosi, totalmente squilibrate,che magari soffriranno anche,ma c’è poco da fare, siamo in evoluzione oggi non ho le lenti di un anno fa.
    in altri tempi ad un commento di @lia, avrei risposto in maniera differente..ma a che serve a nulla.
    buona serata

  • ads, 20 Settembre 2022 @ 19:31 Rispondi

    @lia..grazie, le tue parole sono di grande incorragiamento :d.

  • Dispersa, 20 Settembre 2022 @ 17:58 Rispondi

    @Lia ci sono storie di amantato che funzionano e certe no, per vari motivi, e infine quelle che evolvono.
    @Ads vive delle emozioni che questa situazione gli dà anche se negative, non è questione di essere bandiera o meno.
    Oggi il mio ex amante stanco del mio silenzio e dei miei alti e bassi nei suoi confronti ha voluto parlarmi… Gli ho detto quello che penso e lui ha ribadito la sua posizione ‘che lui si sente sporco anche se ormai consapevole che rimane in famiglia per convenienza, che preferisce seguire la ragione che altro (non so dirti se il cuore o l’organo genitale) che io la vivo senza paura ma fa parte del mio carattere e non del suo, che la moglie ha fatto finta di nulla per salvare la facciata, che non vuole fare soffrire i genitori anziani e figli’.
    A me sembrava sincero… E forse la bandiera sono io!

  • Ariel, 20 Settembre 2022 @ 16:53 Rispondi

    Ads, 19 Settembre 2022 @ 21:49Rispondi
    Bravissimo @Ads a leggere i tuoi più recenti commenti interventi sei veramente su strada ottima per riuscire enfin a trovare il come fare a uscirne al meglio per te stesso.
    La tua consapevolezza nasce ottima da tua osservazione e analisi su tue reazioni ,infatti io stessa mi misi in buon percorso per uscirne proprio osservando soprattutto le mie reazioni e anche il tuo ottimo atteggiamento spontaneo che qui dimostri a te stesso di avere e cioè che Okkei non te ne sarai accorto prima ma caro @Ads se può confortare scienza ci spiega e dice che NESSUNO SE NE ACCORGE PRIMA nel senso del evitare di mettercisi insieme da inizio

    Questo può aiutare tutti a capire che finché esiste in noi stessi una sorta di dipendenza affettiva antica (,perché è lì che occorre o occorrerà al momento buono per se stessi e propria scelta individuale sul quando fare percorso terapia )
    ecco che si potrà scoprire cosa ci fa scattare essere attratti proprio da soggetti manipolativo negativi.

    Ergo Nessuno può accorgersene prima di aver risolto in modo terapeutico la propria dipendenza antica

    Così che quando si fa la terapia fatta apposta per aiutarci a fare da soli le nostre scoperte e i nostri esercizi fatti apposta per aiutarci a fare vita nuova ,resta poi a guarigione fatta impossibile essere attratti da soggetti con manipolazione negativa

    Non ci si mette la origine non li vediamo nemmeno
    Perché la attrazione del legame tossico resta viva finché dentro noi stessi non abbiamo superato IL MOTIVO PER CUI SI HA COME BISOGNO DI METTERSI IN UNA CONTINUA SFIDA verso il O là CARNEFICE
    Esattamente come un DEJA VU DEJA VECU nella infanzia nel rapporto del sistema attaccamento affettivo.

    Così oggi @ads scrivi già in vera conquista positiva del tuo cammino di rinascita perché accetti e individui bene il fatto che Non potevi accorgertene prima e che resta comunque una esperienza NECESSARIO STEP per andare avanti verso la tua coda così salutare nella voglia che dimostri a te stesso di volerti staccare voler evolvere perché fa bene a te stesso !,,

    Bravissimo @Ads
    Corri incontro al vero TE STESSO!!!!

  • Lia, 20 Settembre 2022 @ 10:54 Rispondi

    @ads, hai scritto fiumi di parole (come direbbe una canzone) su quanto questa donna sia instabile, non ti dia serenità, tu abbia bisogno di altro e poi parli, contemporaneamente, di sudditanza nei suoi confronti. Se hai razionalizzato che non fa per te, come mai ha ancora tutto questo ascendente? Chiediti questo. Mi sembri una banderuola, debole nei confronti di una donna che ti ha reso la vita impossibile.
    Quando inizi a scrivere in greco antico, mi viene subito da pensare che tu sia nella fase in cui sopporti poco questa tua debolezza.
    Per questo non accetti la forza che dimostrano qui certe persone.
    Tu quella forza dovresti averla e non ce l’hai.
    Allora? Meglio buttare tutto in caciara. lodare le situazioni di compromesso. Si rispecchia spesso nel tuo modo di scrivere e nel seguire utenti che lodano il grigio come te. Ti rende più sopportabile quel lato terribilmente debole, che non riesce a resistere di fronte a questa persona.
    Vuoi migliorarti? Comincia con la coerenza! Segui quello che hai deciso fino in fondo! Non seguire la facile scorciatoia che segue chi si racconta che si vive una volta sola e bisogna godersela, capire e accettare tutto quello che gli altri fanno perchè, cosa vuoi, siamo esseri umani.
    Ogni essere umano ha l’obbligo di mettere dei paletti là dove altri esseri umani ne calpestano principi e credenze o ne minano la serenità. Noi siamo quello in cui crediamo, e quello in cui crediamo non può cambiare in base alle convenienze del momento, ma deve essere strutturato dentro di noi.
    Pena, l’instabilità emotiva.
    Perchè l’inconscio periodicamente si ribella quando ci lasciamo sopraffare o accettiamo compromessi. Lei lo capisce più di noi. Le persone banderuola sono le meno strutturate. Comincia a diventare più forte!

  • cossora, 20 Settembre 2022 @ 10:21 Rispondi

    @ads non sei partito da (come nel 99% dei casi) e non sei tutt’ora in una situazione personale stabile.
    Mettici in più che stabile di fatto e di situazione non ci è nemmeno lei.. datti tempo. Non lo so come passerà, ma secondo me se non muovi nulla qualcosa troverà il suo corso da sola. Mi spiace ti sento in crisi ma è un passaggio obbligato.

  • Neroli21, 20 Settembre 2022 @ 08:51 Rispondi

    @Ads, in questi giorni mi sto facendo la stessa domanda: perché non me ne sono andata in tempo? Perché nonostante i segnali fossero chiari sono rimasta così a lungo? E mi do colpe, mi offendo, mi maltratto mentalmente. Non è questo che ci serve, ora, ma stare vicini a noi stessi e comprenderci, così ho iniziato a riflettere sul fatto che probabilmente un’altra via di uscita non ci fosse, che doveva essere una causa esterna, brusca e improvvisa a porre una fine che altrimenti difficilmente sarebbe arrivata. Avevamo provato a staccarci tante volte ma puntualmente ci si ricadeva, ma alla fine quello che conta è che sia finita e che in un qualche modo piano piano ne usciremo. Non importa il perché non ne sei uscito in tempo, ma il tenere duro ai suoi orbiting come stai facendo adesso.

  • Viovio, 20 Settembre 2022 @ 08:36 Rispondi

    @Ads resisti! Quella donna ti ha creato troppi problemi è ora di tagliare i rami secchi.
    Sei approdato qui in versione maschio alfa sparando a zero su di noi, ora hai completamente cambiato registro. Mi domando se questo tuo lasciarti andare sia la vera versione di te, oppure leggendo le nostre storie hai semplicemente capito di che pasta è fatta la tua amante.

  • Love, 20 Settembre 2022 @ 07:53 Rispondi

    @Alessandro, se mi dilunghero’ perdonami, ogni tanto puoi farlo anche verso il genere maschile.
    È successo, alla fine è successo anche a me come tante di voi, quando è ritornata ammetto che avevo fantasticato, che realmente fosse tornata per me, poi in questo ultimo mese o poco più, sentivo che qualcosa non andava.
    Seguo molto le mie sensazioni ed ho iniziato a chiedere…se prima era non rinunciare alla vita da nababbo che con me non poteva avere, ora la priorità è ( io non mi separero’ mai…le sue parole) il marito ed il matrimonio, se ci sono arrivato io hai primi segnali… perdonatemi ma, mi stupisco ancora del perché chi ci vive tutti i giorni insieme non si accorga di nulla, perché c’è tutto ed è lì davanti agli occhi, devi solo ascoltarli, non vederli.
    Beh….dall’avere un donna che ti piange tra le.braccia prima delle vacanze estive dopo aver fatto lamore, ad essere non la prima, ma nemmeno la seconda o la terza priorità della sua vita, anzi solo un amico se voglio è stato un gran passo.
    Ho capito che una qualunque persona che si avvicina a questo blog, lo fa perché in cerca di risposte, sia da amante che da moglie/marito ufficiale, io ho fatto altrettanto , cercavo quelle risposte che sono arrivate ora…facevano soffrire prima che le si voleva , fanno male quando le hai ma sopratutto quando ti vengono presentate con freddezza da chi appunto ti amava fino a ieri.
    Alla fine cinque anni e mezzo che mi hanno permesso di vedere lati miei che non conoscevo di me, ma altrettanti su cui dovrò riflettere.
    Oggi…dopo un anno difficile per me, nella vita privata, nel lavoro e…con lei, è giunto il momento di allontanarmi da questo blog.
    Penso che quel giorno debba arrivare definitivamente, quando ci ritorni come ho fatto anch’io è perché non hai risolto nulla…preciso per evitare, che questa è la mia esperienza personale e per molte o molti ritornarci significhi altro.
    Sicuramente uscito io, ne arriverà un altra con la sua storia da raccontare e da ascoltare, senza volerle male se si arrabbiera’ per i vostri consigli, perché la verità a volte fa più male della falsità.
    Qui non si sta male, io sono stato coccolato ed a volte bastonato da voi, ma l’avete fatto per il mio bene, come l’hanno fatto le poche persone vicino a me, quelle vere, che molto probabilmente volevano farmi evitare questo prima che succedesse.
    Siete tutte donne meravigliose che si sono rialzate o stanno cercando di rialzarsi dopo, seppur per scelta, si è rimasti vittima di qiealcosa che non avremmo mai immaginato.
    Effettivamente sia io che voi abbiamo scelto quella persona, come lei o lui ha scelto noi, inutile dire io non volevo mi ha costretto, nessuno costringe nessuno a fare qualcosa che non vuole.
    Ora ho bloccato tutto…la prima volta che l’avevo fatto mi aveva definito un immaturo, oggi al pari delle sue priorità so per certo che devo salvare me stesso, e l’essere immaturo ai suoi occhi non è un problema mio, ma suo.
    Non pensiate che stia ad aspettare un ritorno da ufficiale e gentiluomo, no quello assolutamente no, le porte se prima erano socchiuse, oggi ho chiuso anche le finestre.
    @Ale continua in quello che stai facendo, anche se qualcuno a volte l’ha definito un business per te, se lo fosse o lo è complimenti per l’idea (a me piacerebbe scrivere un libro sulla mia esperieza)…per molte è stato salvifico.
    Un saluto e un abbraccio virtuale a tutte/i

  • elleelle, 19 Settembre 2022 @ 22:45 Rispondi

    @ads
    Resisti, questa è una pazza, non caderci di nuovo perché ti rovina la vita questa qui.
    Forza che se riesci a evitarla anche per qualche mese lei ci molla. E se ti fa stalking, prendi provvedimenti tramite un legale. Ognuno ha diritto alla sua tranquillità.

  • Ads, 19 Settembre 2022 @ 21:49 Rispondi

    salve ragazze, sto resistendo ai suoi tentativi di riavvicinamento,
    non lo so ho la sensazione di vederla in maniera differente,
    soffrirà anche lei ,
    ma giugno e luglio mi ha fatto un uno due..soprattuto il due da kappao.
    non mi dara’ mai quella affettivita stabile che cerco,
    a nessuna adrenalina punto.
    non mi dovevo mettere in questa sudditanza,inizialmente non me ne rendevo conto,
    normalizzavo tutto..è andata cosi.
    sono il primo a riconoscere uno squilibrio, poi il perche’ nonostante tutto non ne sono uscito in tempo non lo so.
    esperienza si dice in questi casi.
    ciao ragazze

  • elleelle, 19 Settembre 2022 @ 15:50 Rispondi

    @Vio
    Eh beh… ovvio.

  • cossora, 19 Settembre 2022 @ 13:51 Rispondi

    @viovio se leggendomi mi percepisci come la più figa o la più sfigata sono letture e interpretazioni tue. Io non centro proprio niente. Buona giornata.

  • Ariel, 19 Settembre 2022 @ 12:07 Rispondi

    Ma la gente che non prende sul personale e sa astrarre (o estrarre) da un confronto è merce rara.

    Esattamente @Cossora!

  • Leilei, 19 Settembre 2022 @ 10:59 Rispondi

    Ads forse la tua amante ti ha colpito proprio perchè ti ha sconvolto la vita, ti ha strappato dal torpore del tuo matrimonio. Salvo poi capire che le sue modalità non sono tanto eccitanti e trasgressive, quanto distruttive.
    A volte all’inizio possiamo fraintendere taluni comportamenti.
    Ad esempio all’inizio io ero completamente rapita dalle attenzioni del mio amante, dalla sua presenza così costante, dalla sua generosità nell’essermi di sostegno.
    Col tempo poi ho capito che lui si comporta così quasi con tutti: in primis con la sua famiglia (giustamente) ma anche con colleghi e conoscenti vari. Un pò troppo crocerossina, per i miei gusti!

  • cossora, 19 Settembre 2022 @ 09:34 Rispondi

    @ads la persona in questione la conosci tu. Come solo tu sai quanto hai alimentato la dinamica, ignaro che dopo un certo punto sarebbe sfuggita al tuo controllo. A volte si fa brainstorming e dall’opporsi a un consiglio si trova una soluzione.
    Ma la gente che non prende sul personale e sa astrarre (o estrarre) da un confronto è merce rara.
    Ad ogni modo tutto serve a prenderne le misure (e le distanze).
    Hai avuto un mix di sfortuna e leggerezza nel pensare “smetto quando voglio” non sei il primo ne sarai l’ultimo. Un abbraccio sincero!

  • Dispersa, 18 Settembre 2022 @ 21:41 Rispondi

    @Blu quanto ti sento ‘libera’!!

  • Blu, 17 Settembre 2022 @ 17:15 Rispondi

    Il mio ex era affetto da disturbo bipolare e molto di quello che scrive @ads mi risuona. Oggi, a un anno dalla fine, la sensazione che ho guardandomi indietro è quella di una droga più che di un grande amore. E per sette anni mi sono definita innamoratissima. Nel mio caso lui è stato molto presente, sono stati più i momenti di entusiasmo passati insieme che gli allontanamenti, ma ciò non toglie che mi sia fatta malissimo. La cosa ironica è che passavo il tempo a chiedermi come avrei fatto ad interessarmi ad una persona meno “speciale”, che non fosse così affascinante e stimolante. E questa sensazione mi faceva stare incollata a lui. Beh, ora che sto frequentando un altro uomo non passa giorno senza che ne apprezzi la stabilità, la gentilezza e la coerenza interiore. Mi fa rendere conto di quante cose avessi normalizzato, tutte cose dolorose che non dovrebbero avere niente a che fare con l’amore. Sono gabbie invisibili, ma se ne può uscire. Il fatto è, come dice @elleelle, che l’unica via d’uscita è affrontare il baratro che suppone l’idea di perderli del tutto. Fino a quando non si è pronti a farlo le giustificazioni e i castelli mentali che ci montiamo sono infiniti. Ma superata quella barriera finisce l’attesa, finisce la confusione costante e la vita riprende il suo fluire, che non è un loop di up e down.

  • elleelle, 17 Settembre 2022 @ 15:21 Rispondi

    @Love
    La prossima volta, chiama i carabinieri 🙂
    Comunque mio caro, questa è una stronxa fatta e finita, non ha speranze.
    Trovati una donna nuova, è meglio e le daresti una bella lezione

  • Dispersa, 17 Settembre 2022 @ 14:57 Rispondi

    @Love quando gli dico o gli faccio capire che mi deve lasciare in pace sparisce per uno/due giorni… Poi torna, a fare cosa ancora non ho capito!!
    Sai molto, ma molto tempo fa, pensavo fosse gelosia d’amore… Ora so che è per possesso.
    Io c’ero per lui, non rompevo quasi mai, ma non mi andava più di dare io 100 e lui 10… Non volevo una vita alla luce del sole ma nemmeno una ‘botta e via’ quando voleva/poteva lui nel parcheggio del cimitero (si fa per dire ehh).
    Errore mio che ho permesso tutto questo. Ma diritto, altrettanto mio, per rimettere le cose nel giusto ordine (ordine che voglio io).
    Se a te non sta più bene, basta, dille di sparire!!
    @Love siamo in otto miliardi di persone sulla terra… Non incaponirti!! Se lei non ti da quello che vuoi, una donna migliore la fuori sicuramente la trovi, ma non la vedrai mai se continuerai a pensare ‘solo e soltanto lei’!!

  • Ariel, 17 Settembre 2022 @ 14:51 Rispondi

    Ads, 17 Settembre 2022 @ 11:22Rispondi
    Qui ,invece caro@Ads ci sta il sole e freschino quasi una punta di freddo ,e i colori del autunno che è la stagione che sento mia per via dei contrari accesi dei colori delle prime ombre lunghe che sottolineano le proprie luci interiori che sempre esistono e sulle quali sempre possiamo contare senza mai abbattersi del tutto

    Sì certo ne so qualcosa delke mega incazzatura che mi ero fatta con ex relazione tossica con vero Borderline fuori tutto
    Fuori poggiolo no sufficiente a descrivere la SORPRESONA del suo snocciolare continuo con altissimi e bassissimi metodi
    Delle sorprese ad esempio come quelle che ti fa vivere ex vera disturbata è disturbante te stesso e tua vita privatissima

    Così che sai che pensavo adesso?
    Ecco ma perché tanto per darti un nome così Valido su tanti la MariaGiovanna Luini che è veramente piena zeppa di colori competenze e frequenze interne ed esperienze professionali ed umane veramente rare e difficili a trovarsi in stessa persona

    Hai mai letto i suoi libri?
    Hai mai sbirciato on Line i suoi interventi su qualsiasi argomento che riguarda esattamente noi stessi noi tutti noi che vogliamo semplicemente cercare i nostri veri se stessi
    Noi che si vuole la pace dentro
    Ma anche la voglia di viversi le ottime emozioni di cui ciascun essere ha DIRITYO E BISOGNO!!

    Poi sai che ha anche il suo sito e puoi curiosare durante la pioggia sia la pioggia del fuori sia le gocce che ci cadono dentro come a volte lacrime nascoste agli altri per mille motivi intimi e personali

    Lo sai che la MariaGiovanna ha scritto pure un libro sui Tarôt!
    I tarocchi ,ma mica come si possa pensare roba di magia o di voler prevedere il futuro ,
    No tutto altra visione
    Il come può essere un vero viaggio curioso ed utile poter vedere il proprio presente
    Potersi rifugiare nella scoperta dei disegni a forme colori e guardare ogni dettaglio della carta tirata

    Sai che la Matiagiovanna per chi vuole da possibilità anche solo di fare i tarocchi

    Sai caro @ads per chi sta davvero male o comunque ancora intrappolato dentro a relazione che male fa ecco che sicuro magari scappa la voglia di fare terapia adatta cercarmela e poi pure pensare cxxxzo quella str….di donna mi riduce a dover pure spendere soldi per curarmi io????

    Lo ho pensato un miliardo di volte caro@Ads ma poi mi comprai i tarôt di Marseille e iniziai solo che a tirali per aria e vedere effetto su di me
    Poi ero obbligata a raccoglierli e così guardavo il disegno e tutti i frammenti particolari

    Curiosa iniziai a comprarmi il libro della MariaGiovanna Luini
    E poi un altro suo libro
    La via della cura ,ma secondo me perché non la contatti e guardi le tue carte e ascolti lei è poi sicuro potrebbe essere solo che per una volta soltanto ma questa traccia anche fosse unica sono e sento la certezza del seme stupendo che sicuro può essere percepito diluito nel tuo tempo di vita del adesso

    Come UN NUOVO INIZIO
    UN NUOVO PINT DE VU
    CURIOSO ,A ESSERE CURISI PORTA AL PRIOPRIO GUARITORE INTERIORE cito la MariaGiovanna

    Provaci caro Ads puoi sicuro farcela
    Ti sento sempre più pronto a vera cura verso te stesso
    Stai aperto spalanca finestra o esci a farti due passi sotto pioggia senza ombrello
    Copriti bene
    Ma ascolta il discorso della pioggia

    Sai che ho fatto una foto da dentro un bateau che naviga sul fiume qui dove vivo come mezzo di trasporto pubblico e così pioveva a dirotto e stavo un poco giù ,capita eccome ,così scattai la foto dal vetro appiccicata a vetro ciò che vedevo da lì

    Così poi ci stavano solo che gocce nella foto pieno di gocce immortalate sul vetro del bateau e così mi accorsi che la maggioranza numerica avevano preso nel loro percorso a scendere per via della gravità
    Una forma ricorrente

    Quella di cuore
    Un poco di traverso
    Un poco a testa in giù
    Un poco obliquò un poco dritto e chiaro che stavo semplicemente amando me stessa!!!

    Un Abbraccione caro@Ads
    Sbircia curiosa esci sotto la pioggia e ascoltati quanta bellezza è racchiusa in te!
    Tirala fuori energia pura di vera rinascita!!

  • Dispersa, 17 Settembre 2022 @ 14:42 Rispondi

    @Ariel lo so che tu mi vuoi spronare, ma veramente sto molto meglio, come in tutte le cose nella vita ‘tutto cambia e si trasforma’ e così è successo a me nei suoi confronti.
    È lui che orbita, non io, e se non lo faccio più è perché ho la consapevolezza che prolungherei la mia agonia.
    Ad @Ads ho fatto la domanda del perché lei si comporta così, semplicemente perché molto simile al mio ex lui in particolare modo dopo essere stati scoperti dal loro coniuge.
    Sono comportamenti assurdi di chi vorrebbe ma con la coda tra le gambe scappano perché non possono (e se fossero nuovamente scoperti cosa farebbero??).
    Il loro comportamento non è giustificabile me è cmq questo.
    Io ad @Ads non auguro di tornare con lei, tanto poco o nulla cambierebbe, ma di trovare una nuova stampella… Tanto la sua vita non la vuole stravolgere, questo è abbastanza chiaro, lo scrivo perché io non sono poi tanto distante dal suo pensiero e perché ognuno è giusto rispetti il proprio libero arbitrio.

  • Love, 17 Settembre 2022 @ 12:14 Rispondi

    @Elleelle, ho fatto ciò che mi hai consigliato…vuoi sapere cosa ha fatto?
    Il primo giorno non si è fatta vedere al secondo è passata comunque, espressione da cane bastonato…cosa che non ho mancato di comunicare ad @Ale.
    Non ho avuto rabbia perché si è presentata…semplice delusione.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2022 @ 14:31 Rispondi

      Fai come se fosse trasparente

  • elleelle, 17 Settembre 2022 @ 12:09 Rispondi

    @Piccola
    Tu fragile? Io non direi proprio. Hai gestito questa situazione con determinazione e dignità, mica sono virtù dei deboli queste.

  • Ads, 17 Settembre 2022 @ 11:22 Rispondi

    @elleelle..è cosi, forse potevo essere un po’ piu fortunato.
    sono distruttive, fanno come vogliono, vanno vengono , impongono..ovvio che non vorrei mai gestire dei figli con lei..sembra strano io sono la vittima…una che si presenta sotto casa dopo 50 giorni, come nulla fosse per vedere come reagisci.
    una situazione nuova che mi ha colto impreparato.
    sono sicuro che lei darebbe una versione diametralmente opposta alla mia.
    amen
    buon sabato..qui piove alla grande

  • Piccola, 17 Settembre 2022 @ 09:44 Rispondi

    Grazie @elleelle , hai fotografato in pieno la situazione. Per questo vi dico che è meglio lasciar stare. Avverto che vorrebbero usarmi ancora. Vi ringrazio per Il Vostro appoggio. Senza il confronto con Voi avrei covato dolore fino a distruggermi. Non sono ancora libera completamente perché sono una persona fragile, ho un vissuto personale che non mi aiuta in sicurezza però va meglio. Lui ha giocato su questa mia debolezza ma , se da una parte mi ha sconvolto, dall’altra mi ha aiutato a rafforzarmi e a credere più in me.

  • elleelle, 17 Settembre 2022 @ 08:48 Rispondi

    @Ale
    Quello che diciamo tutte, tranne una.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 22:48 Rispondi

    @Dispersa
    Più che invaghito, @ads vive un legame da trauma, in cui lei l’ha legato a sé maltrattandolo.
    Per questo si parla di dipendenza affettiva per lui e per @Love.
    Loro sono vittime di una situazione di abuso psicologico e non passa perché chi li abusa non smette mai, torna ciclicamente a rinnovare questo legame da trauma con le scuse più implausibili.
    Devono essere loro a tirarsene fuori e l’unico modo per farlo è tagliare completamente i ponti, eliminandole dalla propria vita.
    @Love diceva che ha un’attività in cui lei può entrare ma è tutto relativo. Se lui volesse, potrebbe dirle che la sua presenza non è gradita e che se ne deve andare. Invece non lo fa perché il legame da trauma glielo impedisce, mettendogli paura di una fine definitiva.
    D’accordo, lei lo tortura ma almeno ogni tanto ritorna a dargli qualche briciola malata di falso interesse. Se invece lei non tornasse più? Questo pensiero è un baratro per @Love o @ads o chiunque altro si trovi nella loro situazione.
    Purtroppo il solo modo per uscirne è aprire questo baratro e affrontarlo.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 22:37 Rispondi

    @Dispersa
    Dalle descrizioni di @ads è probabile che la sua ex sia borderline. Quello che fa è in linea con questo disturbo della personalità e la spiegazione sta lì.
    Magari ci sta anche male ma non lo percepisce come farebbe una persona normale perché non ha la stessa capacità di empatia, per cui lo ripete sempre. Esiste solo lei, lei viene e lei va, distruggere tutto sul suo cammino, in un ciclo costante. Non è egoismo, è disturbo, non sono persone stabili, hanno dentro una componente distruttiva che non riescono a controllare.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 22:27 Rispondi

    @Piccola
    Spesso in coppie come quella del tuo ex entrambe le parti hanno dei problemi piuttosto gravi, altrimenti una persona normale non riuscirebbe a reggere per anni.
    Non so cos’abbia combinato lui prima di conoscere te, ma la loro non è una relazione normale. Non è normale non riuscire a far smettere la propria moglie, non è normale che lei ti perseguiti.
    Secondo me la dice lunga su di lui, che è un uomo disperato ma in senso negativo perché sa che ha fatto un errore clamoroso e si è giocato tutto, non facendolo nemmeno per amore ma per viltà e cattiveria.
    Capisci @Piccola, lui sa che è un vigliacco e questa cosa lo rode dentro. Sa che tu te ne sei andata e lui è rimasto come un verme in casa con una donna che non ama, che lo ha sputtanato davanti alle figlie e chissà con quante altre persone.
    Sa che tu puoi essere felice, mentre lui ha perso tutto e visto che è un vile, resterà con questa donna per il resto della sua vita. Per questo motivo continua a infastidirti, perché se sta male lui devi star male anche tu.
    Guarda che è una discreta vita di m… la sua e visto che se la merita in pieno, sentiti rilassata e felice perché stavolta il karma ha funzionato. Lui sta male, lei sta male, assieme stanno male.
    Tu sai già cosa puoi fare a questo punto. Gli puoi far sapere di smetterla altrimenti li denunci entrambi oppure te ne freghi, ma davvero. Non ci star male, non farti più domande sul perché lui fa così. Lui è un povero sfigato, punto. Probabilmente è un bravo bugiardo ma tutti questi qui mentono, sanno fare bene solo quello, perché sono dei vigliacchi.

  • ads, 16 Settembre 2022 @ 21:54 Rispondi

    @dispersa..@Ads sta bene in famiglia, anche se piatta, e necessita di stampella… Solo che la sua stampella (ex) è svarionata (ahh ne so qualcosa per questo mi permetto di scriverlo).
    @Ads se trovasse una donna amante più stabile, e magari la trovebbe se non fosse tanto invaghito della sua ex amante, lui starebbe al top..si è cosi
    io al salto ci ho pensato si è no per qualche ora..poi c’era lei con i suoi su e giu..mi rifaceva pensare.
    ..lo so che voi non siete cosi..ma lei è cosi..è destabillizante

  • ads, 16 Settembre 2022 @ 21:48 Rispondi

    @cossy..ho letto ma farla ingelosire..è pericoloso…cosa testata.
    questa è estate mia moglie pubblico inaspettatamente e senza malizia una nostra foto sul suo stato wh, una foto normale..io non ne sapevo nulla..insomma mi comincio a messaggiare in maniera ossessiva,
    ma non è gelosia..è controllo, possesso..

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2022 @ 08:31 Rispondi

      Da questa devi scappare altro che farla ingelosire

  • Ads, 16 Settembre 2022 @ 21:42 Rispondi

    @dispersa un paio di mesi fa ,anzi qualche ora della sua ultima performances, mi abbraccio e mi disse che si sentiva in colpa nei confronti del marito.
    ha delle esplosioni di rabbia..la @ellelle descrive bene la cosa,tipo pentola a pressione,
    pensa sempre..ad un tratto cosi, per una parola che interpreta a modo suo ..va in escandescenza.
    all’inizio non era cosi..oggi le riconosco queste dinamiche, tipo si presentava in ufficio senza salutare, cosi,un altra persona.
    poi voglio dire sta cosa…voi parlate sempre di queste mogli come se lo tengono…ma anche sti mariti che non hanno la minima percezione della coppia, di cosa passa per la testa della moglie

  • Viovio, 16 Settembre 2022 @ 21:08 Rispondi

    Cara @elle,
    Sorrido perché non avrei mai immaginato quel mio vecchio commento facesse tanto scalpore! Quando conobbi le altre a Venezia mi fecero una specie di standing ovation, ma dobbiamo dire che la destinataria Del mio messaggio l’aveva veramente fatta fuori dal vaso.
    So perfettamente non te la sei presa per quello che ti è stato detto e condivido la pena che provi per quella persona, ma a volte proprio non riesco a stare zitta: presunzione, arroganza ma soprattutto cattiveria sono una combo che mal digerisco e vive sicuramente peggio chi la prova da chi la subisce (soprattutto quando si conoscono i personaggi).
    Ora che grazie al cielo la guarigione è arrivata e il cervello ha ricominciato a funzionare vedo con occhi diversi e sai cosa mi lascia senza parole qui dentro? Ci sono persone che si capisce perfettamente abbiano studiato, siano colte ed istruite ed usano il linguaggio per ferire (o almeno credono di riuscirci) in modo molto “fine” ed è tanto triste…. puoi avere anche 17 lauree ma se adotti certi comportamenti rimarrai sempre una persona molto piccola.
    Ti abbraccio

  • Ariel, 16 Settembre 2022 @ 20:06 Rispondi

    Dispersa, 16 Settembre 2022 @ 17:59Rispondi
    Ma anche tu @aDispersa non dai nessuna fiducia a ciò che ha scoperto la Scienza?
    Possibile che una donna giovane come te ancora non se la sia data che le domande che fai sono prive di ciò che veramente contiene risposte accreditate universali
    No esiste affatto il caso unico
    Il caso diverso
    Quando la Scoenza studia con metodo scientifico i vari casi e dopo attenta analisi e vero riscontri ripeto il metodo scientifico resta unico e uguale in tutto il mondo

    Allora possibile che ancora stai a fare finta che si tratti solo di casi unici e che ognuno ha il suo pensiero o sua storia
    O che non esista la dipendenza affettiva che cosa scientifica scoperta e anche il come poter fare a togliersela

    Invece no ogni volta che ti leggo mi spaventa la constatazione che una giovane donna intelligentissima e sensibili lisi a stia ancora a credere al particolare al chi sta innamorato oppure no a fronte dei casi qui testimoniati di persone te compresa che resta bloccata a Zsotgomettersi alla propria dipendenza affettiva irrisolta dal momento che qui quelke o quelli che davvero si curano con vere terapie ad hoc credono possano contarsi su dita delle mani soltanto..scusami +cara@Disoersa come sempre colgo te in diversi commenti ma fossi solo tu direi va bene sta in difficoltà ancora ma solo una e invece no qui la Scienza no esiste
    Solo io e elleelle in modo decisamente migliore del mio modo di scrivere che lo so che sto forse troppo diretta ma sono me stessa quella vera sono così ho scoperto dopo anni di terapia che sto troppo forte in vero significato letterale e oltre sia in positivo che negativo esprimermi

    Scusa ma ti scrivo aperta e no chiusa so benissimo che sei sicuro cara in ottima buona fede ,ma ci provo e ci riprovo a gettare seni buoni per spingere le persone verso la CONOSCENZA DELLA SCIENZA
    E DELLE TERAPIE ESISTENTI ADATTE AD OGNI CASO DI PERSONE CHE COME TE ANCORA STAZIONANO BLOCCATE DENTRO IN VITA NASCOSTA VERSO COMPAGNI MOGLI O MARITI E DIPENDENTI MENTALI AFFETTIVE DEL EX ONO EX AMANTE

    Dispersa cambia Nik name già questo fatto che lui amante ex rato chiamava dispersa e ancora ti tieni questo nomignolo ESPRIME DOVE ANCORA TU STIA!!!!!!!

    Guarda Haria che approfitto per darle un caloroso saluto lei ha ca,boato nickname
    Inizia da lì e cercati un terapeuta x dipendenza affettiva!!!

    Non ti incazzare sono così
    CANE CHE ABBAIA NON MORDE!!!
    Ahahah
    Bisous cara Disoersa!!

  • Ariel, 16 Settembre 2022 @ 19:17 Rispondi

    elleelle, 16 Settembre 2022 @ 18:14Rispondi
    Cara @elleelle hai fatto bene a scrivere esprimendo il tuo pensiero è più che valido commento critico verso utente Cossora che si permette di fare sempre stesso metodo in cui quando non si Sto arrivando! Cosa dire perché dentro si capisce che la scienza è una e funziona per tutti ,ecco che la miglior difesa per chi sta in oggetti volanti torto marcio è attaccare andare a tirar fuori ,secondo suo illuso punto di vista ,cose che possano colpire ,sminuire il valore di una utente ,questo concordo in pieno fa solo che pena e basta.

    Problema della utente non sei certo ti cara elleelle la unica ad aver subito stesso identico trattamento Basta leggersi il Blog da che scrive Cossora e da che chi osa esprimere una critica costruttiva a lei come lo è rivolta a tutti ,ecco che si incazza a torto marcio perché non risponde affatto argomentando solo riferendosi al perché possa essere in disaccordo su ciò che si scrive ma cerca in ogni modo di ferire gli utenti con mezzucci che sicuro non le fanno onore affatto!

    A me disse più volte cose riferendosi a prendermi in giro o mettendo in dubbio la mia vedovanza o mettendo in dubbio il valore di mio CaroMarito morto ,Okkei dopo mia umana incazzatura perché si parla di anni fa e io stessa stavo a terapia a stecca poi mi passo come per vera mia conquista della terapia fatta che non mi tocca minimamente
    Ma perfino per chi ha voglia di leggersi cosa scrisse più e più volte alla sua dichiarata amore per utente Oldplum che la prese veramente a schiaffoni brutti vera pura cattiveria

    Ma no problema sono più propensa a pensare appunto che la ragazza sia così proprio perché non si è mai curata in vera terapia
    Rifiuta la Scienza pensa che siano sempre gli altri quelli malati quelle sbagliate quelke stronze che c’è la hanno solo con leoi poverina !!!!

    Ovvio senza nessuna cura che ripeto per questi casi non esiste una vera sintomatologia e cioè lei non si rende affatto conto del suo agire ne qui ne evidentemente in ciò che continua a vivere sottomendosi a un uomo che sta solo che comportamento da vero CIALTRONZO double face inzuppo moglie e poi vengo da te Che non solo ti bevi tutte le fregnacce che ti dico da inizio storia ma per giunta scrivi di me
    Il mio ammmmore!!!
    Più intortata di così resta davvero impareggiabile manipolata negativamente e poi ognuno ha la sua storia e soprattutto la propria cultura il da dove si viene ha per tutti noi un impatto notevole a volte un vero dolore personale e enorme svantaggio.

    Ognuno in ogni caso resta un esempio prezioso che fa certamente discutere ma solo così possono emergere le vere realtà che contano davvero come la Scienza che ci spiega come tutti si funziona in ogni ambito di relazioni compreso ad esempio quelle virtuali ,anche su un blog.

  • Piccola, 16 Settembre 2022 @ 19:12 Rispondi

    @Silvia, ormai ho cominciato a pensare che il loro beneficio sia avermi nella loro vita di coppia. Lei lo ricatta tirando fuori me, lui gode di questa situazione assurda. Ovviamente non so spiegarmi nulla. Quando è tornato la prima volta mi ha raccontato di aver vissuto l’inferno, che lei era ossessionata da me, che il mio nome era costantemente nell’aria, che le bambine piangevano. Ho visto con i miei occhi le ire di lei davanti alle bambine ma me la prendo con lui e basta. Non capisco perché lei se la prenda ancora con me. Io non ci sono più e non ho fatto mai nulla che disturbare la sua decisione. Evidentemente lui avrà raccontato un sacco di palle.

  • Piccola, 16 Settembre 2022 @ 19:04 Rispondi

    @Lia 2 anni. Lei si scatena in alcuni periodi dell’anno. Quando si torna al lavoro, nei giorni del compleanno di lui o del mio. Sui social sono riuscita a bloccare tutto. Da qualche mese ,ogni tanto arriva una lettera per posta. Anonima, con delle accise assurde. A lui non ho mai detto nulla, forse sbagliando, ma non volevo più sentirlo e speravo finisse tutto. Lui lho visto su una foto di colleghi, sembra malato, avrà perso 20 kg, spento. Non lo riconosco più fisicamente e moralmente.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 18:32 Rispondi

    @ads
    La tua ex ha un disturbo della personalità e tu non puoi fare niente. Nessuno è in grado di “guarirla” da questo disturbo, non ci riescono neanche gli psicologi.
    Puoi solo pensare a te stesso, al tuo equilibrio e a un futuro che non passa attraverso lei.
    Se anche ci sta male, non riesce a controllarsi. Va in sovraccarico e ti esplode in faccia, ma non va bene così, è una situazione di abuso psicologico e non devi sopportare.
    Se vuole, ci penserà il marito ma qualcosa mi dice che non è messo bene neanche lui.

  • Sylvia, 16 Settembre 2022 @ 18:19 Rispondi

    @Piccola ma che situazione assurda!! E che ha da dirti su Messenger? Ti minaccia? Ti insulta? Hai mai pensato di tenere quelle prove (scripta manent!) e di coinvolgere la Polizia Postale? Sono in grado di vedere da dove scrive e risalire al dispositivo usato se vogliono! Dipende da quanto gravi sono le cose che ti scrive.

    Da quanto tempo quella pazza ti destabilizza così ? Ma quando si stuferà certa gente di fare cavolate assurde? In che modo penserà di averne dei benefici? Mah!

    Spero che tu abbia un buon supporto psicologico.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 18:14 Rispondi

    @Viovio
    Una volta avevi scritto un commento molto interessante a proposito di pugnalare alla schiena, non so se te lo ricordi ma io sì e l’ho sempre tenuto presente perché è verissimo, ci hai preso in pieno. Sono sempre attenta e consapevole di questa cosa, in ogni interazione.
    Per questo le cattiverie scritte facendo leva su quello che viene percepito come un mio punto dolente non mi toccano, perché so da dove vengono.
    Non si sa esattamente cosa c’entrasse il fatto che mi ero trasferita con tutto il discorso su uomini e donne di temperamento, ma è stato usato come ripicca, con il preciso intento di usare qualcosa che dovrebbe farmi male.
    In realtà non è così, male non fa per vari motivi: è un evento superato, è un evento di cui non ho potuto dare tutti i dettagli per motivi di privacy, quindi chi lo usa contro di me sa solo una parte e soprattutto perché è fatto con grettezza.
    Non è la prima volta e non sarà l’ultima ma per fortuna so riconoscere queste dinamiche. Vengono da un ego ferito, più che offendermi o restarci male, fa un po’ pena.
    Come hai scritto tu, una persona così grandiosa che si stizzisce per un commento scritto con calma con delle riflessioni su una definizione? Ammazza, che fragilità.
    Ho perso il contatto con la realtà perché ho trovato un suggerimento sbagliato da qualsiasi parte lo si guardi? Non sono di certo l’unica a quanto pare.
    Devo farmi curare? Ma io la mia terapia l’ho fatta, grazie mille ed è anche per questo che certe cose non mi toccano, non mi offendono, non ci resto male.
    Cosa che ho detto più volte, io non ci resto male se uno vuole ferirmi nel modo più banale però so rispondere e so come farlo. Bastano poche parole, nella mia risposta ne ho usate due e a buon intenditore…
    Comunque bisogna lasciar perdere perché tanto sono situazioni che si ripetono.

  • Dispersa, 16 Settembre 2022 @ 18:05 Rispondi

    @Ads una curiosita, ti sei mai chiesto perché si comporta così??
    Lasciamo stare il fatto che le persone attuano certi comportamenti per un loro vissuto passato.
    Lei ti ha mai fatto capire se si sente in colpa nei confronti del marito, della sua famiglia, oppure attua comportamenti così a random per puro egoismo??

  • Dispersa, 16 Settembre 2022 @ 17:59 Rispondi

    @Cossora @Elleelle siete due poli opposti, due donne innamorate (ormai solo una) con obiettivi totalmente diversi!!
    Non c’è un giusto o uno sbagliato, ma c’è situazione e situazione.
    @Ads sta bene in famiglia, anche se piatta, e necessita di stampella… Solo che la sua stampella (ex) è svarionata (ahh ne so qualcosa per questo mi permetto di scriverlo).
    @Ads se trovasse una donna amante più stabile, e magari la trovebbe se non fosse tanto invaghito della sua ex amante, lui starebbe al top.

  • Lia, 16 Settembre 2022 @ 17:10 Rispondi

    @Piccola, da quanto tempo va avanti sta storia?

  • Lia, 16 Settembre 2022 @ 15:14 Rispondi

    Scusa @Love. ho letto meglio adesso la tua risposta. L’affermazione a cui mi riferivo non era la tua ma è stata detta a me dal mio ex che mi ha perseguitata dopo la mia chiusura.

  • Piccola, 16 Settembre 2022 @ 14:46 Rispondi

    @Vio e tutte, lei crea profili falsi su fb e scrive su messanger. L’ho disattivato, mi sono arrivate lettere anonime a casa. Mi piace l’idea di @Elle di denunciarli entrambi. Penso si stiano annoiando senza di me, con chi devono prendersela per la loro triste vita? Lui mi fa pena ed ho avuto la conferma definitiva che non sono stata nulla. All’inizio mi sentivo umiliata, ora rimango impassibile di fronte al suo schifo. Forse ancora una volta vuol usarmi per smuovere qualcosa in casa. Ho sempre pensato si sia fatto scoprire perché voleva far scoppiare una bomba, poi se l’è fatta sotto al primo rimprovero di lei. Mi sto facendo seguire e consigliare. Non immaginate quanta amarezza per tutta la situazione, non avrei pensato di infilarmi in un percorso che sarebbe finito nel peggiore dei modi. La freddezza di lui fa paura. Con chi ho parlato per 3 anni?

  • Leilei, 16 Settembre 2022 @ 14:25 Rispondi

    Love l’amicizia può esserci solo quando amore e passione sono finiti per entrambi.
    Ma se tu provi ancora sentimenti forti per lei, e lei ti desidera ancora sessualmente, non potrà mai essere amicizia.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 14:09 Rispondi

    @Lilly
    Perché no, potresti farlo e studiare, anche solo per curiosità. Sono tre anni e si studia con capacità e conoscenze diverse rispetto a quando si esce dalle superiori.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 13:56 Rispondi

    @Cossora
    Non ho scritto che il tuo consiglio è offento contiene insulti, ho scritto che è sbagliato per @ads e le sua circostanze.

  • Lia, 16 Settembre 2022 @ 13:36 Rispondi

    @Cossora, se ci pensi dai racconti che abbiamo sentito da @ads, lei risulta avere una personalità alquanto disturbata. Il rapporto tra lei e @ads era un continuo alti e bassi, con sbalzi di umore e rimproveri da parte di lei.
    Sicuramente @ads ha bisogno di adrenalina perchè il suo matrimonio è piatto e privo di picchi, ma non può trovarla con una persona assolutamente ingestibile.
    Questa è l’idea che mi sono fatta e come @elleelle non consiglierei mai a ads nè a love di continuare.
    Per ragioni diverse ma dovrebbero darci un taglio secco e definitivo.
    Sulle strategie non mi pronuncio. Personalmente concepisco solo qualcosa di strategico che possa essere utile a ravvivare un rapporto di coppia consolidato che vive un periodo di stanchezza. Per il resto, se non c’è sostanza vera sotto, le strategie non servono ad una fava.

  • Ariel, 16 Settembre 2022 @ 12:39 Rispondi

    elleelle, 16 Settembre 2022 @ 09:11Rispondi

    @Cossora e tutte e tutti

    CONCORDO IN TUTTO CIÒ CHE ANCHE QUI HA SCRITTO @elleelle

    Insomma chi qui scrive incitando gli utenti in difficoltà che già loro stessi scrivono di vivere vero inferno a contatto con persone i peggiori manipolatori negativi che sicuro scientifico sono quelli che hanno chiarissimo comportamento da veri tratti di tipologia da disturbi comportamentali come Narcisita e derivati NO POSSIBILE incitare utenti VITTIME TEMPORANEE a stare al loro gioco PERVERSO E DISTRUTTIVO

    Occorrerebbe cara Cossora che tenessi una vero rispetto di vera responsabilità per ciò che vai a scrivere
    Perché ognuno può sicuro non solo contribuire a dare aiuto ma anche facendo SEMPRE LA NEGAZIONISTA DELLA SCIENZA

    Versare benzina sulla brace accesa dentro a utenti che dietro a un utente ci sono persone vere!!!!

    Sono per la pura libertà espressiva e quindi no sicuro per me tutto deve essere lecito scrivere e OGNUNO PER ME PORTA IL SUO VALORE
    E va scritto secondo mio modesto pensiero ,accolto e pubblicato ,così è il mio modesto pensiero
    Poi in pieno rispetto il padrone di casa CaroAlessandro no problema

    Ma appunto secondo me se Cosdora vuole esprimere ciò che pensa e che vuole fare per forza quella che crede di remare controcorrente per me resta esattamente come tutti in pieno diritto di scrivere ciò che vuole
    Perché la vera libertà espressione esplica il suo valore proprio dal CONTRADDITTORIO DIBATTITO ANCHE ACCESO ,NORMAL,ma SOLTANTO DA DIFFERENZE che TUTTI POSSIAMO EVOLVERE AL MEGLIO

    E cioè se ad esempio penso che utente Cossora o qualsiasi altra o altro utente scrive cazzate glielo scrivo rispondo esprimendo mio punto di vista che si appoggia come quello di @elleelle su dati scienza e non opinioni solo personali.

    W LA DIFFERENZA delke idee la comparaison porta a vera conoscenza e a successiva nuova scoperta e consapevolezza!

  • ads, 16 Settembre 2022 @ 12:03 Rispondi

    salve ragazze,so che non fa per me,non è affettivamente affidabile,
    so che spesso e volentieri le succede qualcosa che non saprei definire, e diciamo sbrocca per semplificare,
    so che con lei non si potrà mai programmare nulla,
    so anche che non è facile, perchè come rilevate..voleva vedermi, e l’ha fatto,
    è quel tipo di persona che la sfida la eccita, non so se mi spiego,ma è una sfida cosi fine a stessa, mica vuole me.
    si so anche non è innamorata, ha dei momenti in cui sembra innamorata durano 36 h, in cui diventa ossessiva…poi si allontana per qualche motivo, trova sempre un motivo differente, ed una colpa ovviamente a me per scappare.
    soffre e vuole che soffri come lei.
    a volte mi sembra 3 persone, o 4 persone, cambia a seconda della situazione.
    se vuole sa come si fa, cambia voce, tono, linguaggio,se vuole scappare idem..questo nel giro di poco, senza che vi siano successe cose importanti, o meglio poi trova motivo per avvicinarsi o andarsene,
    immagino cosi a naso…che determinati atteggiamenti vengono da lontano.

  • Lilly, 16 Settembre 2022 @ 11:14 Rispondi

    Sono d’accordo con elleelle quando dice che non bisogna incentivare certi legami, se sono con persone obiettivamente non sane. Parlo di @ads con la sua lei amante, ma anche di @love. Vedo molto di loro in me, seppur uomini, perché la sofferenza per amore non ha genere. Ci sono dinamiche tossiche in questi loro rapporti, dovuti al fatto che si sono legati a persone incapaci di stringere relazioni positive. Penso sia questo il concetto cardine. Non tanto se si tratta di rapporto tra amanti, ma se si tratta di rapporto “buono”. E questo lo possiamo solo evincere dai racconti, dai comportamenti
    che vengono narrati, dalle dinamiche relazionali che emergono. È evidente che @cossora può stare con il suo lui perché egli, nonostante si trovi in un rapporto non così facile da gestire come quello tra amanti, ha cmq una stabilità emotiva e maturità tale da poter gestire la cosa in maniera positiva per entrambi. Ma ci sono persone in giro che sono profondamente irrisolte, insicure, incapaci di affrontare un minuto da soli con loro stessi, che vivono del riflesso del altrui amore. Queste sono persone nocive , che prendono, non danno se non per poco, e lasciano profonde ferite in chi incrociano sul loro cammino. Ecco, queste sono persone da lasciare andare. Seppur si senta di amarle moltissimo. Per questo concordo con @elleelle…a incentivare certi rapporti si rischia di fare dei danni, involontariamente. A volte bisogna essere duri, per il bene dell’altra persona, essere lucidi al posto suo.

  • Viovio, 16 Settembre 2022 @ 11:13 Rispondi

    @Cossy
    Quando ho letto il tuo messaggio ad @elle sul fatto che il sistema solare non gira attorno a lei ho pensato: Azz da che pulpito e mi sono fatta una sonora risata!! Da quando sono qui non faccio altro che leggere le tue autoproclamazioni come la più figa, intelligente, super donna, super amante… insomma super “tutto” (chiedo venia se ho dimenticato qualcosa)!
    Ma come, una come te che si impermalosisce fino a questo punto su un blog anonimo? Io non ho percepito nessuna critica da parte di @elle ma semplicemente il suo modo di vedere le cose, dirle “ricordami chi ha trasferito tutta la famiglia per un uomo” è parecchio cattiva e dice molto sulla tua persona.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 11:06 Rispondi

    @Cossora
    Ok, adesso hai l’orgoglio ferito perché ho scritto un commento che non ti è piaciuto e sei offesa a morte, per cui stai cercando ogni appiglio per farmela pagare. Solo che lo fai alla cieca, senza leggere davvero quello che scrivo.
    Non ho detto che il tuo consiglio è offensivo e pieno di insulti. Ho scritto che è un consiglio sbagliato perché consegnerebbe @ads nelle mani di una donna con un disturbo della personalità e ci rimetterebbe @ads, non tu.
    Se @ads si sforzasse per riportarla a se, sprofonderebbe ancora di più in una situazione di dipendenza affettiva e inferiorità da cui sta cercando di uscire.
    Il sole non gira attorno a me ma neanche attorno a te e se non riesci a vedere che il tuo consiglio è sbagliato, non è un problema mio ma lo faccio notare affinché non diventi un problema ancora più grosso per @ads.
    Adesso mettiti calma, che è meglio. Leggi e ragiona, che la rabbia narcisistica non fa bene a nessuno.

  • Lia, 16 Settembre 2022 @ 11:00 Rispondi

    Esattamente Love! Te ne accorgi quando quello che ti viene dato o chiesto ha secondi fini.
    Io voglio di più, molto di più, anche nell’amicizia. Da lui avrei voluto e mi aspettavo di più.
    Un amico ti resta a fianco quando sei in difficoltà, di certo non perchè con te scopa bene, ma perchè gli manchi. A me è mancato tutto di lui, le sue risate, il nostro modo di scherzare, i posti che frequentavamo, la sua voce…i suoni, i luoghi e gli odori.
    Lui ha pensato bene di distruggere tutto questo, quello che io sentivo, la parte più bella del nostro rapporto. Amen!

  • cossora, 16 Settembre 2022 @ 10:18 Rispondi

    @elleelle il mio consiglio non è offensivo, non contiene insulti e tu non sei il Sole, quindi smettila di atteggiarti come se l’intero sistema girasse intorno a te e tu avessi in mano l’intero disegno per cui sai già tutto.
    Stai perdendo il contatto con la realtà.

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 10:17 Rispondi

    @Love
    Tu puoi fare solo una cosa: mandarla a cagare. Te lo ha detto anche @Ale che rischi grosso per il tuo futuro se continui così.
    Niente amicizia, niente amantato, niente contatti con lei. Sarà sempre una presenza tossica e destabilizzante nella tua vita.
    Invece tu ti devi circondare di tranquillità ed equilibrio, di sorrisi, di affetto, di allegria e leggerezza. Non di quella cretina e delle sue fisime. Eccheppalle, non ti è ancora venuta a noia?

  • Lia, 16 Settembre 2022 @ 09:38 Rispondi

    @Piccola, ma che codardo! Reputa che il suo comportamento sia addirittura da denuncia ma lui non vuole alzare un dito perché completamente azzerbinato. Mammamia! Ha il coraggio pure di dirtelo. Sai cara, so che sei perseguitata da mia moglie, ma arrangiati!
    Senza vergogna!

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 09:11 Rispondi

    @cossora
    Il tuo consiglio 2) non dovrebbe neanche essere contemplato. Non è necessario mettersi a 90, né per un amore vero né per una passioncella da scopate saltuarie e disagio mentale come con questa qui.
    In tutta onestà, le difficoltà di @ads vengono solo esacerbate da commenti come i tuoi in cui alla fine non fai altro che lodare la bellezza dell’amantato, anche con persone fortemente disturbate.
    Mentalmente vorresti mettere queste persone nelle mani del loro carnefice e non c’è consiglio peggiore. Lo fai tutti i giorni, da mesi. Non so se per te sia un bisogno di giustificare la tua scelta ma consigliarla ad altri che hanno a che fare con persone narcisiste e abusanti è molto, molto sbagliato. E no, non è un gioco.
    Se il blog fosse mio, un commento come quello che hai scritto non te lo passerei perché non fa altro che rafforzare una debolezza che invece può essere superata.
    @ads non deve giocare a nessun giochetto, non deve farsi vedere come la merce più preziosa che c’è, non deve ingelosirla millantando una rinnovata passione con la moglie. Tutto questo è infantile e sciocco, anche perché di fronte ha una persona che non è equilibrata, che gli si può rivoltare contro anche se lui si fa d’oro col pisello di diamanti, mentendo e tramando per cercare di farla interessare a lui.
    Nel momento in cui lei sbrocca – e che sbrocchi è garantito – lo vai a raccogliere tu @ads con il cucchiaino?

  • elleelle, 16 Settembre 2022 @ 09:00 Rispondi

    @Piccola
    Mandagli a dire che se non la smette anche lui li denunci entrambi.

  • Viovio, 16 Settembre 2022 @ 08:36 Rispondi

    @Marcelle
    La tua psicologa ti ha dato un ottimo consiglio, io stessa mi ero fissata sul fatto che doveva ammettere di avermi preso in giro. Mamma mia se ripenso alla me di quel periodo (ed è stato un periodo molto lungo), nella mia testa la sua ammissione di colpa era un pensiero fisso, lui naturalmente ha sempre negato.
    Un bel giorno mi sono detta “Vio ma che caxxo deve ammettere, non ti sono bastati i suoi comportamenti e tutte le tracce scoperte in giro/sui social?!?” Ho preso coscienza dei miei errori di valutazione (troppi) e soprattutto della presa in giro subita. Ora non me ne può fregar di meno di una sua ammissione di colpa e di ciò che ruota attorno a quell’uomo ed è una sensazione BELLISSIMA!
    In bocca al lupo per il tuo percorso

  • Viovio, 16 Settembre 2022 @ 08:24 Rispondi

    @Piccola
    Ciao bella! Credo sia veramente giunto il momento di difenderti seriamente da quelle persone. Se hai le prove materiali puoi avviare un’azione legale o diffida nei confronti di quella donna(io volevo farlo al mio ex ma avevo cancellato ogni traccia e sarebbe stata un’arma a doppio taglio).
    Cosa ti impedisce di denunciarla? Non ci conosciamo ma mi dispiace molto leggerti in questa situazione, soprattutto perché ti fai ancora domande su di lui . Sai perché ti ha detto di denunciarla? Perché sa benissimo non lo farai mai e fingendo di stare dalla tua parte spera di essere rivalutato. Se avvierai un procedimento contro la moglie(mi unisco ad elle, ti offrirei pure io una cena) lui da che parte pensi starebbe? Sicuramente non dalla tua.
    Secondo me è giunta l’ora di rimettere al suo posto quel pezzente e la consorte.
    Ti abbraccio

  • Love, 16 Settembre 2022 @ 08:23 Rispondi

    @Lia…riconosco che la mia affermazione sull’amicizia impossibile perché c’è troppa passione possa sembrare peggiore di quel “per ora”.
    Entrambe le affermazioni hanno secondi fini.
    Cosa dovrei fare?
    Accettare il compromesso per venirle incontro perché lei non vuole perdermi…oppure potrebbe accettare lei il mio ed ogni volta che rimaniamo soli ci saltiamo addosso.
    Il mio pensiero è che alla fine finiremmo per rimanere incastrati ancora in un qualcosa d’altro che non avrebbe fine.
    Un amicizia non può essere obbligata da secondi fini

  • Piccola, 15 Settembre 2022 @ 17:25 Rispondi

    Ale ciao. Oggi mi manda a dire che sa che la moglie mi infastidisce, lui non può far nulla e che dovrei denunciarla. Ma che cavolo significa? Io non voglio aver nulla a che fare con loro e che significa questa sua esternazione dopo 2 anni di silenzio?

    • alessandro pellizzari, 16 Settembre 2022 @ 00:00 Rispondi

      Uomo senza vergogna e soprattutto marito esemplare

  • Lilly, 15 Settembre 2022 @ 16:46 Rispondi

    @elleelle anche a me è venuto il desiderio di studiare psicologia…un sogno che avevo da ragazza, ma che non ho seguito perché i miei non ritenevano fosse una strada professionale abbastanza sicura. Ma quanto avrei voluto farlo!!! E avevo già le basi, avendo fatto delle scuole superiori ad indirizzo socio psico pedagogico. Mannaggia…ora alle amiche con figli dico sempre e solo una cosa. Fate cosa volete, ma non tarpate le ali ai vostri figli!è loro la vita, e dannazione date loro la possibilità di tentare!

  • ads, 15 Settembre 2022 @ 16:40 Rispondi

    @lia..l’hai detto tu che siamo apallici..forse è vero..
    si è facile consigliare dalla scrivania lo riconosco

  • Lia, 15 Settembre 2022 @ 15:13 Rispondi

    @Ale, non so è peggio “Rimaniamo amici per ora” oppure “fra di noi l’amicizia è impossibile perchè c’è troppa passione” per continuare a fare quello che gli piaceva d più senza lo sbattimento del resto…

  • Ariel, 15 Settembre 2022 @ 14:29 Rispondi

    Love, 15 Settembre 2022 @ 11:18Rispondi

    Caro Love no non sei innamorato di lei adesso è pura dipendenza affettiva!
    Spero tu possa informarti meglio di quanto si può dedurre dai tuoi commenti.

    Caro Love al inizio tutti ci siamo sinceramente innamorati ,ma poi a fronte di metodo di manipolazione negativa che MAI si evidenzia in modo eclatante per cui si sente sempre questo amore che invece rispi de nel proprio cervello e emozione da vera EFFETTO DROGA DA DIPENDENZA AFFETTIVA

    Come si fa adirlo con certezza???
    Basta documentarsi ovunque
    Fare la terapia PER TOGLUERSI LA DIPENDENZA AFFETTIVA e cioè con apposito professionista in grado di seguire metodo per qualsiasi dipendenza

    Scienza ci dice è identico schema cervello del dipendenza da altro
    Come alcol
    Droga
    Gioco azzardo
    Schedine gratta e vinci
    Etc etc

    Finché non ci sta verso di darsi d’affare in questa direzione
    Caro Love ti stai dando da solo la zappa sui piedi
    Ti metti da solo nella tua prigione dorata della ILLUSIONE DI AMMMMORE CORRISPOSTO??
    Ma se ti tratta da anni e anni come na pezza da piedi con caviale Et champagne per poi tornare a casuccia e fare i numeri col

    Marito e con SICURO ALTRI AMANTI !,,
    Svegliato i LOVEEEEE!!!

    Eh speriamo che un BONJOUR vi sveglierete tutti i @Love uguali a te!!!

  • Love, 15 Settembre 2022 @ 14:25 Rispondi

    @Lia grazie per le tue parole….cosa già fatta.

  • Marcelle, 15 Settembre 2022 @ 14:19 Rispondi

    @Love, il punto é che di quel lato di lei non dovrebbe interessartene nulla, perche non ti compete. Lei sola ne é responsabile. E come vedi ha deciso che non é tanto importante nella sua vita alla luce del sole perche sei tu che, direttamente o indirettamente, lo appaghi nell’ombra.

    Lasciatele dove stanno.. col tempo dovrebbe arrivare la rabbia che ve le fará vedere come come esseri profondamente diversi da voi e vi fara incazzare per tutto il tempo che il loro andirivieni, e la vostra (nostra) voglia di capire e sostenere, vi ha fatto buttare invece di darvi la possibilita di un presente futuro diverso. E’ il percorso che ho fatto e sto facendo io.

    PS. Ha trovato una scusa per contattarmi ed alla fine, senza entrare nei dettagli, gli ho fatto finalmente ammettere che non ha le palle per andarsene da casa. Ovviamente amando me.. Volevo lo ammettesse per onesta nei miei confronti (“almeno questo me lo devi, perche un processo di riflessione ha una fine” pensavo). La piscologa mi ha fatto riflettere che pretendevo onesta da una persona che forse non é onesta neanche con se stessa… Ad ogni modo, sento e so che lui non é (piú) la persona di cui mi ero innamorata. E questo é una liberazione per il mio futuro perché significa che non ho perso nulla.

  • cossora, 15 Settembre 2022 @ 14:19 Rispondi

    @ads capisco tutto anche quando scrivi in aramaico antico.
    Senti le cose sono due:
    1) mantieni la strada del ‘basta’ (ma poi ne devi cercare un’altra perchè con tua moglie rimarrete così a vita, peggiornado.
    2) cerchi di ribaltare la situazione. Diventi tu la merce preziosa che lei non può trovare da nessun’altra parte. Ma è possibile solo se lei è coinvolta sopra un certo livello e se tu sei sicuro di te e oggettivamente appetitoso. Certo se riuscissi a farle credere che tra te e tua moglie c’è della brace che arde sotto la cenere..

    Calma @blog: lo so che sono giochi. Ma @ads senza una passione non ci vive, e la passione ce l’ha solo per lei. Se due anni fa gli avrei detto molla tutto, oggi sono possibilista.
    E comunque vi ricordo che la fortuna aiuta gli audaci, non i prudenti.

  • Love, 15 Settembre 2022 @ 11:18 Rispondi

    @Ads…se a pochi anni dai 50 sono arrivato a far cadere le mie illusioni che si potesse rinunciare ad una piccola parte della propria ricchezza in nome di un sentimento condiviso….beh…lei c’è riuscita con me.
    Si, molto probabilmente perché sono stato e ne sono innamorato di questa donna.
    Ho avuto la fortuna di conoscere un lato di lei…che molto probabilmente il marito nemmeno conosce, e che qualcun altro avrà la fortuna di conoscere, perché non voglio credere rinunci a quella parte di lei, decretando la pace dei sensi per tenere tutto.

  • Lia, 15 Settembre 2022 @ 09:34 Rispondi

    @love, @ads, non ne uscirete finché non ci date un taglio netto e radicale. Questi continui incontri vi tengono lì con la testa.
    @ads, strano che debba darti lo stesso consiglio che più di un anno fa mi hai dato tu in un mio cds che non sono riuscita a mantenere.
    @ragazzi, se restate nella terra di mezzo sarà la vita a decidere per voi, mettendoci il suo tempo che può essere davvero lungo. Ormai vi è chiara la direzione che ha preso il rapporto e il tipo di persona con cui avete a che fare.
    Prendete una cxxxo di decisione definitiva.

  • ads, 15 Settembre 2022 @ 01:09 Rispondi

    @salve..lei è circa come quella di @love..forse piu istintuale..ma siamo li.
    uguale ha deciso che voleva vedermi, viene li e metto in atto.
    vuole parlare e lo fa.
    ovvio che sono la parte debole, ovvio che subisco la cosa..è tutto ovvio.
    voi non siete cosi, ci sono donne cosi.
    si certo che sono complementare. un altra persona manda a fancu.lo.
    a me fingere indifferenza è costato domenica, non è vero che tutti mettiamo in atto ste cose,
    io di base no.. come reazioni si..ma non ho quella pelle li..

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2022 @ 08:16 Rispondi

      La grande differenza fra te e love che lui è single e finché rimane zavorrato dalle entrate e dalle uscite della sua amante che oggi vuole fare l’amica e domani vuole scopare senza mai uscire dal suo matrimonio azienda lui non troverà mai un’altra donna libera con cui costruire qualcosa. Questi amanti che non vi lasciano ma che rimangono nel matrimonio non solo producono disagio sicuramente a un certo punto più di quello che danno ma bloccano la vita sentimentale delle persone libere

  • Neroli21, 14 Settembre 2022 @ 21:55 Rispondi

    @Love mi puzza di narcy style

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 21:32 Rispondi

    Sì, @Vio,
    stesso copione, sono tutti uguali.
    Fingono e sono anche bravi ma è evidente che c’è qualcosa che non va nella loro testa.

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 21:27 Rispondi

    @Ariel
    Impossibile alla mia età in Italia, è un percorso troppo lungo e io ho già studiato abbastanza, non ne ho più voglia né ho il tempo necessario

  • Ariel, 14 Settembre 2022 @ 18:16 Rispondi

    Love, 14 Settembre 2022 @ 16:10Rispondi

    Ciao @Love hai scritto “ la mia” ma hai dimenticato di scrivere ex,
    Forse non te ne sei accorto sicuro ,ma credo potrebbe aiutarti molto fare caso che ciò che si scrive di getto spontaneo rivela il propio pensiero interno inconsapevole e cioè in vera buona fede ,e si capisce che già hai fatto molta progressione buona verso te stesso ,ma a vokte ci stanno gli scivoli i interiori che non aiutano te stesso in questo tuo grande percorso finalizzato a staccarti davvero del tutto da chi solo del male ti fa e che si permette ancora di fartene ..
    Non permettergli,o più di comunicare con te

    È una ex !,,
    Finché non riusciamo a staccarci dentro è come se tu da solo ti mettessi in una prigione che NON MERITI

    Per stare in nuova vita occorre che “ MUIA LA PRECEDENTE ESPERIENZA “”

    Fare spazio per far crescere la tua bellissima nuova piantina!!!
    Forzaaa Love

    È ex ex ex ex ex

    Altro che amica!!!!!!!

    EXXXXXXXXX!!!

  • Viovio, 14 Settembre 2022 @ 17:34 Rispondi

    @Elleelle
    Sinceramente non so cosa gli passi per la testa e ti assicuro che negli ultimi due anni non ho mosso un dito per riavvicinarmi a lui. Ho impiegato parecchio tempo, ma quando ho detto basta lo è stato definitivamente. Lui fa parte della categoria che devono fingere sempre, sia in pubblico che a casa è inevitabile sbroccare quando non si ha più a disposizione una stampella.
    Tempo fa mi hanno riferito che ha iniziato a mettere sporadicamente like e commentare le foto della moglie, cose che non aveva mai fatto; il tono dei suoi messaggi estremamente formale(in stile distinti saluti) e mi sei venuta in mente tu quando raccontavi che il tuo ex si sforzava con la moglie sui social…è incredibile, seguono tutti lo stesso copione.

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 17:27 Rispondi

    @Love
    Che percorso di coppia avrebbe intrapreso se continua a tampinarti?
    Guarda, di persone bugiarde, presuntuose e poco intelligenti c’è pieno il mondo. Se proprio ti piace così tanto il livello della tua ex, avrai un’ampia scelta tra persone altrettanto scarse ma libere.
    Comunque dopo quest’ultima uscita io non le consentirei neanche di avvicinarsi a me. Dovesse aprire la bocca, le direi immediatamente di tacere perché non sono interessata e me ne andrei. Con un’attività mia, non le permetterei di entrare.
    Se continui a lasciarle la libertà di irrompere nella tua vita con caxxate, non ne uscirai mai. Lei te la sventola davanti e poi si tira indietro, sapendo di farti del male. Questo comportamento reiterato è un abuso, comincia a riconoscerlo come tale e non permetterglielo più.

  • Viovio, 14 Settembre 2022 @ 17:18 Rispondi

    @Love la prossima volta ti dirà che non può stare con te perché ti ama troppo(o forse te lo aveva già detto?!?).
    Mettile un po’ di guttalax nel caffè :-p

  • Ariel, 14 Settembre 2022 @ 17:17 Rispondi

    elleelle, 13 Settembre 2022 @ 15:35Rispondi
    Guarda che sei sempre in tempo per fare psicologia cara@elleelle !
    Lo sai che gli psicologi migliori sono tutte Eros e che hanno vissuto esperienze veramente dolorose e difficili!
    Perché non ci fai un pensierino ???
    Secondo me hai tutti i talenti per riuscirci benissimo!
    Non so come sia la legge in Italia per la formazione ,ma credo non dovrebbero esserci limiti di età ma solo di giusta frequenza ed esami

    A leggerti qui ti ci vedo molto a fare la Psy,come si dice qua dove moltissimi vocaboli si abbreviano
    Ma Psy,la mia psicologa !,,

    Ciao @elleelle chissà se mai ci incontreremo di persona ,non so difficile per me fare un voyage ancora almeno per questa volta ho come la sensazione concreta che resti per me difficoltosa forte essere presente a i prossimi appuntamenti con Ale

    La mia presenza per i prossimi mesi è necessaria qui dove vivo ,non posso sicuro muovermi ,ma chissà che più avanti magari a Venezia
    Avrei più voli diretti per Venezia e poi sogno di ritornarci dopo secoli da mio ultimo viaggio!

    Dai @elleelle informati su formazione per divenire psicologa
    Perché per essere psicoterapeuta è la specializzazione successiva a laurea in psicologia .

    Progettati da a alla zeta!!!

    Il tuo talento ci sta !!!!
    Evviva!!!

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 16:17 Rispondi

    @Viovio
    Non si è ancora messo il cuore in pace? È patetico.
    Però vedi, la conferma della loro pochezza è sempre lì appena dietro alla facciata. Per fortuna queste “ricostruzioni” ce li hanno tolti dai piedi. Spiace per chi nella competizione abbia preso il cucchiaio di legno.

  • Love, 14 Settembre 2022 @ 16:10 Rispondi

    La mia si è presentata questa mattina, dove ha chiesto come stavo e tutto il resto ma io lho trattata con indifferenza…
    Il risultato?
    Mi ha chiamato nel pomeriggio, dove dopo avermi detto che lei mi ha proposto di rimanere amici “per ora!”, dopo avermi detto che a casa la situazione è critica e deve essere leale al percorso scelto per la coppia…mi dice che ha voglia di me, che vorrebbe venire da me, ma starebbe male perché non si sentirebbe leale verso il percorso intrapreso.
    Non scrivo altro per privacy altrimenti qualcuna potrebbe dirmi che è esattamente come tanti uomini che avete conosciuto voi.
    Dopo aver capito che è disposta a rinunciare ad una parte importante di sé…per i beni materiali…posso solo dire:
    Matrimonio azienda 1
    Amantato azienda 0

    • alessandro pellizzari, 14 Settembre 2022 @ 16:51 Rispondi

      Rimaniamo amici per ora è la cialtrona della settimana

  • Lia, 14 Settembre 2022 @ 14:19 Rispondi

    @Sylvia, sei talmente concentrata su di te e sull’attaccare le altre che non leggi nemmeno le risposte di Neroli che continua instancabilmente a smentirti. Ma sei in trance agonistica?
    La moglie è stata citata perchè è l’ennesima che fa finta di nulla per anni e di fronte all’evidenza si tiene il marito.
    @Neroli, ribadisco, tutto da copione. Fino a ieri amava te, adesso ama lei. Chissà, forse tornerà ad amarti di un amore infinito quando le acque saranno più calme…dipende dalle circostanze e dalle convenienze.

  • Viovio, 14 Settembre 2022 @ 12:04 Rispondi

    @Elle
    Avevo scritto un post ma devo aver fatto confusione con l’invio, nel caso fosse un refuso mi scuso.
    Certa gente è come i nostri ex, insistono ed insistono per ricevere una reazione, sono persone frustrate. Oggi l’ho incontrato casualmente dopo un sacco di tempo e la sua reazione nei mie confronti è stato un misto di disgusto/disprezzo poi ha scossato la testa come a dire che non capisco niente. Poveretto… la sua situazione matrimoniale deve essere ancora alla canna del gas se dopo due anni siamo sempre fermi allo stesso punto (io ho ignorato come sempre).
    Le stesse dinamiche le ho lette qui dalla solita persona: siamo noi che non capiamo, noi che sbagliamo ecc ecc ora abbiamo fatto un upgrade, siamo pure manipolatrici!!! (rido).A grande richiesta fra poco tornerà il disco che siamo anche delle cattive madri.
    Ti mando un bacio bella donna e attendo data evento @Ale per conoscerti, finalmente!!!

    • alessandro pellizzari, 14 Settembre 2022 @ 13:13 Rispondi

      Ci vediamo tutti a fine ottobre max inizio novembre

  • Viovio, 14 Settembre 2022 @ 11:32 Rispondi

    @Elle
    Certe persone sono come i ns ex, la frustrazione li porta ad insistere ed insistere pur di ricevere una reazione. Stamattina me lo sono trovato di fronte casualmente dopo una sacco di tempo, mi ha guardato con misto disgusto/ disprezzo poi ha scossato la testa come a dire che non capisco niente. Poveretto… deve essere veramente dura la sua vita matrimoniale se dopo due anni siamo ancora fermi a questo punto(io naturalmente ho ignorato la provocazione come sempre).
    Le stesse dinamiche le leggo qui, siamo noi ad avere un problema, noi a non capire. Ora però abbiamo fatto un upgrade siamo pure manipolatrici(rido) fra poco tornerà il
    Disco che siamo anche cattive madri.
    Un bacione bella donna! Appena @Ale pubblicherà la data voglio assolutamente conoscerti 🙂

  • Neroli21, 14 Settembre 2022 @ 10:33 Rispondi

    @crocus tranquille ragazze non mi sfiora neanche lontanamente il pensiero, siamo dalla stessa parte. @sylvia continui a dire che lui mi ha fatto credere che la colpa della sua sparizione sia della moglie, quando ho spiegato più volte che non è andata così, quindi ci rinuncio. E fossimo state solo io e te su questo blog sarei giunta alla stessa conclusione, perché è evidente che non ci capiamo

  • Crocus, 14 Settembre 2022 @ 07:19 Rispondi

    @elleelle qui il disagio aumenta a livelli esponenziali vedo! C’è da avere veramente paura dell’essere umano, guarda solo che roba è in grado di fare qualcuno in un blog anonimo… Ma poi copiarti mettendo il tuo nick tra virgolette oppure usare frasi uguali alle tue vedi “qualche sospetto ce l’ho”, dio mio ahahahaha rido ma ci sarebbe da mettersi a piangere! @Neroli nessuna manipola nessuno qui dentro, siamo già state ampiamente manipolate dai nostri ex figurati se lo facciamo qui tra di noi. Le mogli nella maggior parte dei casi hanno ahimè la loro dose di responsabilità, nel mio caso poi non ne parliamo, mi ha letteralmente rovinata e distrutto la vita. Quindi tu vai serena, stai qui e sfogati tutte le volte che sentirai il bisogno di farlo. Un super mega abbraccio!

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 00:23 Rispondi

    @Sylvia, Sylvia,
    Leggi e fai finta di non capire, cosa che non ci è nuova tra l’altro.
    Adesso sei partita di nuovo all’attacco contro alcune di noi, “amante” contro amanti che hanno l’unica colpa di aver detto che agli inizi è normale parlare anche della moglie come protagonista della storia.
    Facciamo così: ti spingo ancora un po’ e vediamo come va a finire. Ti va?
    L’altra volta c’è stato un ban e non perché io sono cattiva. Come dicono gli inglesi, “I don’t take any shit” e proprio per questo non sbrocco.
    Però sbrocchi tu, lo stai già facendo, perché non è facile sostenere questa sceneggiata, che viene dalla negatività interiore di chi la porta avanti.
    La negatività però non passa facendo ramanzine, leggendo senza capire e alienandosi anche le utenti nuove come @Neroli.
    Vedi tu se ne vale la pena.

  • elleelle, 14 Settembre 2022 @ 00:11 Rispondi

    @Ale
    Questa frase di “Sylvia” anche no: “Neroli non farti manipolare da alcune persone qui dentro.”
    È assurdo, qui nessuno sta manipolando @Neroli.

    @Viovio
    Vedo approssimarsi un altro ban, se andiamo avanti così.

  • Sylvia, 13 Settembre 2022 @ 23:29 Rispondi

    “Ellelle” io non do “colpe” a Neroli. Ma di che cosa parli?
    Sto semplicemente cercando di far capire che, come sostiene tutto il blog di @Aleassandro, il focus deve essere LUI, non la moglie. Quindi credere a tutte le sciocchezze che lui le dice per tergiversare, per scaricare la colpa delle sue azioni sulla moglie, non serve a nulla.

    Ci manca che lui aggiunga che i soldi che lui le deve glieli ha sequestrati la moglie e poi siamo a posto!

    @Neroli non farti manipolare da alcune persone qui dentro. Il mio messaggio è chiarissimo: non ascoltare e non credere alle scemenze che ti dice il tuo ex amante. Lui ovviamente cerca di scaricare la colpa delle sue scelte su altri, in particolare sua moglie. Non mi pare di dire nulla di strano!

    “Ellelle” non so come mai non ti è chiaro quello che continuo a dire, ma ho dei sospetti…

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 15:35 Rispondi

    @Viovio
    Mi dico spesso che se solo avessi fatto psicologia… 😀

  • Neroli21, 13 Settembre 2022 @ 14:30 Rispondi

    @viovio già di energie ne ho poche al momento, in effetti. Ringrazio che qualcuno le abbia detto che eravamo insieme quella sera, perché, almeno a me, ha fatto un favore. Non so quante volte ci eravamo allontanati cercando di “prendere una decisione” che lui fino all’ultimo, fino al giorno prima di sparire, millantava di non avere, ma poi ci siamo sempre ricaduti. Ora ho la conferma di tutto

  • Viovio, 13 Settembre 2022 @ 11:45 Rispondi

    @Neroli posso darti un consiglio? Non spendere energie spiegando concetti chiarissimi a persone che non vogliono capire e che cercano appigli per creare malumore. Noi siamo qui da più tempo e possiamo garantirti che quella persona (ma sicuramente lo avrai già capito da sola) ha un disagio importante, risponde a te ma in realtà vuole far reagire un’altra utente a me molto cara perché non sopporta sia così lucida e puntuale nel sbatterle in faccia la verità. In questo momento hai solo bisogno di sfogarti ed essere compresa è una fortuna tu abbia aperto gli occhi e capito con chi hai a che fare.
    Vai avanti senza voltarti indietro, col tempo capirai di esserti tolta un peso!

    @elle siamo vicinissimi allo sbrocco 😉

  • cossora, 13 Settembre 2022 @ 09:40 Rispondi

    @leilei io non ha avuto l’intenzione di fermarmi in tempo.
    E’ successo che la cosa invece che involvere (fuochi d’artifico nel periodo ludico iniziale e briciole sempre più piccole) è evoluta.
    Dopo più di 4 anni programmiamo fine settimana via, pensiamo a cosa comprare o dove dormire o dove fare colazione. Non so e non voglio sapere ‘cosa’ sia, ‘quanto’ duri e se io ‘vinca o perda’.
    I fatti sono che stiamo bene, che facciamo cose che all’inizio neanche mi sarei sognata di vivere con un amnate e che uno da all’altra quel che vuole. Non è tutto? E se non servisse tutto?
    Ad ogni modo viva la vida!

  • Neroli21, 13 Settembre 2022 @ 08:45 Rispondi

    @ads sì sì, avevo capito fosse una cosa longeva, intendevo non so cosa sia successo 50 giorni fa per portare alla rottura tra voi che intuisco molto dolorosa per te.
    Non so se lui sia disturbato o semplicemente molto infantile, è una personalità debole e immatura, labile, portata a fare un sacco di danni, ho sempre avuto un sacco di dubbi su una nostra eventuale storia alla luce del sole proprio per questo motivo…

  • Neroli21, 13 Settembre 2022 @ 08:42 Rispondi

    @sylvia inizio a preoccuparmi, qua c’è un serio problema di comunicazione e io ritengo di scrivere in modo piuttosto chiaro, anche solo per il fatto che con la scrittura ci lavoro. Lo ripeto un’ultima volta perché vedi mai che si riesca a capire: lui non mi ha detto “scusa amore ma lei è brutta e cattiva e mi impedisce di correre da te, mi ha minacciato e preso il telefono contro la mia volontà, mi ha rinchiuso in casa e non so come liberarmi, ma io amo te” né tantomeno è ciò che io ho raccontato. Lui mi ha detto sì che lei ha preteso il controllo del telefono, ma che lui ha accettato perché quello che vuole è stare con lei e riconquistare la sua fiducia. Né lui mi ha raccontato la favoletta né io me la sono bevuta d’un sorso come continui a interpretare tu, anzi, è stato estremamente diretto e crudo e io ho preso civilmente atto interrompendo la telefonata più squallida che abbia avuto in vita mia. Ti ringrazio per l’augurio!

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 06:48 Rispondi

    @Cossora
    Non credo che @ads sia simile alla sua ex amante. Credo che sia complementare e quindi la valvola di sfogo ideale per una persona disturbata come lei.
    Lei l’ha bloccato tempo fa e lui giustamente la ignora e non la saluta se la incontra. L’ha bloccato lei, l’ha voluto lei, @ads sta solo rispettando la sua decisione e fa benissimo.
    Non si deve sentire come lei, non deve sentirsi in colpa o con un disturbo della personalità se fa finta che lei non esista.

  • elleelle, 13 Settembre 2022 @ 06:41 Rispondi

    @”Sylvia”
    Non dire sciocchezze, nessuna le ha detto di arrabbiarsi e prendersela con la moglie, cosa che peraltro Neroli non ha fatto, perché lei se l’è presa con lui.
    Abbiamo solo detto che è normale parlare della moglie, visto che anche lei è protagonista di questa vicenda.
    Nessuno le ha detto di andare a guardare i social e cose simili, anzi, mi sembra che Neroli sia molto decisa.
    Io non so esattamente che problemi hai tu, “Sylvia”, ma ti vedo vicina allo sbrocco.
    Non so cone tu possa non capire che nella situazione di Neroli ci siano due truffe, quella emotiva e quella finanziaria, per cui lui chissà che comportamenti ha messo in atto per raggirare lei e la moglie. Solo che tra le due, @Neroli è la più sveglia, la moglie invece non capisce perché plagiata da lui o poco scaltra o più interessata alla convenienza del rapporto ecc.
    Neroli dà la colpa a lui, come è giusto che sia. Perché tu invece dai la colpa a Neroli e a chiunque altro ti capita a tiro tra noi utenti, invece che a lui?
    Qualche sospetto ce l’ho…

  • Dispersa, 12 Settembre 2022 @ 22:40 Rispondi

    @Ads io la vedo come @Cossora…
    Probabilmente certi comportamenti li abbiamo attuati quasi tutti.
    Ora ti faccio una domanda: tu hai fatto finta di non vederla per farla rosicare o perché non ti andava proprio di vederla in quel momento?

  • Neroli21, 12 Settembre 2022 @ 17:08 Rispondi

    @ellelle eh già, glieli prestai ormai due anni fa, con lui che mi disse che me li avrebbe ridati undici giorni dopo, con tanto di data specifica. Poi mi disse di non riuscire a restituirmeli quel giorno, il tempo nel frattempo è passato e non li ho mai più rivisti. Nel frattempo si faceva pagare da lei i pranzi con gli amici perché non volevano far vedere che non potevano permetterselo… e i soldi per le bollette li chiedeva a me. La seconda volta che me li ha chiesti l’ho asfaltato, l’ho fatto vergognare terribilmente, se fosse stato per lui chissà quanti me ne avrebbe estorti. Tra l’altro era anche un ludopatico in passato e per giustificare i suoi ritardi a casa le adduceva la scusa che stava giocando alle SLOT…

    • alessandro pellizzari, 12 Settembre 2022 @ 21:23 Rispondi

      Un parassita

  • Sylvia, 12 Settembre 2022 @ 16:21 Rispondi

    @Neroli hanno ragione alcune utenti del blog: arrabbiati con la moglie che sicuramente gli ha tolto il telefono e ha messo lui sotto chiave, anzi sotto spirito per preservarlo come è. Credi a tutti quello che lui ti ha raccontato. È una vittima, poverino. Non aveva scelta. Ah, mj raccomando, vai anche a vedere tutti i giorni i social media di lei, già che ci sei!

    Ironia a parte, peccato che tu abbia il compagno in viaggio con te! Ti avrebbe fatto sicuramente bene restare con te stessa a comprendere cosa vuoi davvero per la tua vita. Ti auguro di trovare tempo per stare anche con te stessa e valutare bene tutta la tua situazione presente. Buon viaggio!

  • Ariel, 12 Settembre 2022 @ 12:21 Rispondi

    Ciao cara @Crocus ,fa piacere che tu sia tornata qui e che tu possa esprimere attraverso tua esperienza vissuta ,utilissimi suggerimenti
    A @Neroli ad esempio .ho scritto che se vuole uscirne dal suo dolore grande non serve continuare a fare ricami su che dice e che farebbe moglie ex e famiglia ,perché sicuro concordo con te che sicuro inizialmente fa bene lasciarsi andare e sfogarsi la ovvia tensione emotiva e dolore pensando e esprimendo ciò che viene pure verso non importa chi faccia parte della esperienza vissuta.

    Ma il mio commento era teso a porsi comunque come obbiettivo cercare sicuro di sfogarsi come viene ma ricordandosi sempre che il CIALTRONZO è unico REGISTA DEL TEATRO!!! Della vera manipolazione negativa nella quale si è caduti nella rete come da schema scienza queste realtà sono frutto di dipendenza affettiva che si incastra nella manipolazione negativa

    Ogni volta che io stessa facevo milioni di pensieri e ipotesi su mio ex e sua moglie e suo entourage giustamente nella terapia di gruppo ci imponevano ad esempio di fare elenco del intortamento subito da lui
    Un poco come tanto spesso ha suggerito CaroAlessandro di fare un elenco scritto di cosa ci aveva detto e fatto di bene e poi colonna di male
    Questo esercizio aiuta molto a riuscire a virare il pensiero su il vero responsabile e sul fatto concreto che per uscirne non serve stazionare a infinito nel tunnel del lamento greco del ostinarsi a farsi i pensieri su chi o cosa avrebbe detto e fatto

    Perché la scienza ci spiega che istinto di voler costantemente pensare a mogli Et entourage proviene dalla dipendenza affettiva che incanala il proprio pensiero in un turbine di circolo chiuso in cui il pensiero elucubrativo fa parte integrante della Droga dipendenza nel cervello
    E cioè più ci si fissa a non darsi tregua e nessun limite a fare elucubrazioni postume fine relazione più si resta imprigionate nel proprio dolore
    Occorre il supporto terapeuta sicuro garantito al 100/100 se solo veramente si vuole rinascere a totale vita nuova capaci di scegliere una vera vita nuova senza più accontentarsi del proprio vivere ne male ne bene come spesso abbiamo qui letto testimonianze di molte care Donne che sono ritornate col proprio marito ma lontane ancora anni luce da vera scelta spinta da vero sentimento di amore.

    Rinascere resta un percorso che necessita sempre di vere cure terapeuta altrimenti pure a relazione finita si resta in una sorta di limbo oppure peggio si ripete stesso schema con altri soggetti identici.

  • Leilei, 12 Settembre 2022 @ 10:47 Rispondi

    Cossora, che dire…ci siamo fermate in tempo.
    Il mio ha una figlia che vive in un’altra città per studi, e la va a trovare due volte a settimana. Sarebbe stato un inferno!!!

  • ads, 12 Settembre 2022 @ 10:02 Rispondi

    @neroli..hanno ragione la elleelle , e la @ariel, è una persona disturbata,
    è una cosa che va avanti da tempo magari 50 giorni,
    @dispersa non è un comportamento ambiguo,è molto oltre
    si @ariel..mi sto documentando.
    purtroppo scrivendo non si da bene la sensazione di cosa si prova in quei momenti,
    ti chiedi ma è la stessa persona…che 50 gg ti implorava di…e dopo 12 h ti buttava nel mare aperto, si è la stessa..e tu sei lo stesso che ha accettato questa dinamica 100 volte si..
    vi saluto

  • cossora, 12 Settembre 2022 @ 09:49 Rispondi

    @ads .. che brutto quando per caso ci si vede e va così.
    Però come sempre il destino ci da l’occasione, sta a noi decidere come gestirla.
    Tu hai deciso di ignorarla, lei ha deciso di usare una scusa per avvicinarsi.
    Tradotto non ha voluto prendersi la responsabilità di fare un passo, ha usato un escamotage. Che significa ‘io sarei qui se mi vuoi ti basta salutarmi’.
    Ancora prima di lei tu hai fatto finta di non averla vista. Amico mio non ti piacerà sentirtelo dire, ma state facendo lo stesso gioco, quindi noon è che ‘hai incontrato’ una persona del genere.. l’hai attirata a te perchè siete (eravate?) simili, o quantomeno compatibili.
    Ma basta ora con il passato. E’ passato. Se non siete più compatibili, la cosa si aggiusterà da sola.
    Un abbraccio e un bacio, buona settimana!

  • Ariel, 12 Settembre 2022 @ 00:26 Rispondi

    Ciao @ads non cedere ,sei bravissimo a resistite re ed aver resistito già per 50 giorni
    Per darti una risposta che resta valida per tutte le persone senza distinguere il genere che come tu ti chiedi ,giustamente ,come mai ti sia capitato di vivere una esperienza del genere con una donna chiaramente vera manipolatrice negativa ,ma con in più un alto impatto tossico dovuto evidentemente a suo modo di comportamento di tipologia Borderline Narcisita
    Perché il Borderline è un comportamento che ha di base il narcisismo sempre come una base fissa e poi la percentuale variante di Borderline che in ognuno di questi soggetti ha percentuali diverse .

    Deytto ciò
    Come mai abbiamo in molti casi relazionato con persone comunque siano state chi più come tuo caso o mio o di elleelle e tante altre o chi in apparenza meno invasivi ma sempre manipolazione negativa molto negativa perche nascosta in anni e anni di intorto totale.

    Questi schemi sempre nascono dal proprio bisogno ed attrazione che abbiamo avuto come portatori di dipendenza affettiva che appunto prima o poi nella propria vita si è attratti da veri soggetti negativi che manipolano malamente agganciandosi alla propria dipendenza affettiva

    È un incastro “ perfetto” nel senso deleterio del risultato .
    Ecco che per questo motivo scientifico che resta indispensabile curarsi per togliersi dalla dipendenza affettiva che esiste da infanzia da piccolissimi e che ha avuto scviluppo lento negli anni con motivo di sbagliato sistema attaccamento affettivo
    Che se tu caro @Ads avessi voglia di documentarti pure per conto tuo su cosa sia il sistema attaccamento affettivo che ognuno possiede e che quando non sta in equilibrio di essere sicuro è forte da infanzia si sviluppa un comportamento da dipendente affettiva o affettivo
    Ti incoraggio anche se non avrai voglia di curarti in terapia adesso ,almeno prova a leggerti libri accreditati da esperti psico che li hanno scritti ,anche on Line si possono leggere interessanti articoli di esperti sul tema del sistema del attaccamento affettivo che può generare sia la dipendenza affettiva e anche i disturbi del comportamento.

    Sicuro puoi trovare le giuste risposte alle tue domande giuste perche si riferiscono a vera scienza che ha scoperto negli anni il come tutti si funziona in relazione affettiva verso gli altri non soltanto partnership ma rutti i rapporti sociali ed affettivi parenti amici conoscenti colleghi

    A me era servito moltissimo studiare nel senso di documentarmi molto da fonti attendibili come psicologi psichiatri psicoterapeuti specializzati in relazioni tossiche e dipendenze .

    Mi era servito molto perché anche io mi chiedevo un sacco di perché
    Così durante il no contact che soffrivo tanto pensavo a lui e nonostante tutto passavo da incazzatura a non capire il perché mi fosse capitata una esperienza così difficile e dolorosa..
    Ma po se riuscirai anche a fare la terapia adatta a questi casi resta matematica che riuscirai a rinascere davvero e a scegliere veramente cosa fare di te stesso e della tua nuova vita..
    Forza ads resisti e curiosa su questo argomento di cui qui ti ho scritto.

  • Viovio, 11 Settembre 2022 @ 21:26 Rispondi

    @Neroli non devi giustificarti, sei stata chiarissima e le domande che ti fai sulla moglie sono normalissime; fa parte di tutta la storia, me le sono fatte pure io (che non c’entro una fava) chiedendomi per quale ragione continui a tenersi un uomo del genere dopo l’ennesima scoperta! Oltretutto lo mantiene pure… bah
    Ciò non toglie che il peggio del peggio sia lui, ma come hai potuto leggere qui la maggior parte di questi uomini invece di prendere una pedata nel sedere la spuntano sempre.

  • elleelle, 11 Settembre 2022 @ 20:39 Rispondi

    @Neroli
    Per cui non solo lo mantiene la moglie, si fa anche prestare soldi che non restituisce. Non male.

  • Neroli21, 11 Settembre 2022 @ 18:24 Rispondi

    Grazie @crocus, impossibile non citarla nel raccontare l’accaduto. Ho un peso fisso sul torace, siamo solo a una settimana, la vedo dura, è un pensiero ancora costante che gira su se stesso in un vortice inarrestabile, non dormo bene, ma fa tutto parte del processo di disintossicazione credo. Le sue parole per quanto devastanti aiutano tanto a staccarsi e non sentirne la mancanza

  • NeroIi21, 11 Settembre 2022 @ 18:21 Rispondi

    @ADS cioè si avvicina ma non prende iniziativa, perché non vuole averne la responsabilità. Tipo: io sono qua, se ne vuoi approfittare scelta tua, così io sono a posto con la coscienza. O voleva solamente tastare il terreno e capire se c’era trippa per gatte. Quando ha visto che la ignoravi, ha preso e se ne è andata. Dovrei leggere in altri post però cosa è accaduto 50 giorni fa tra voi

  • Neroli21, 11 Settembre 2022 @ 18:17 Rispondi

    Grazie @elleelle, no non è affatto una bella persona… È un buono ma solo fin dove vuole lui, poi si trasforma, ha questo lato che mi ha sempre fatto spavento, in realtà è un personaggio completamente infantile e di conseguenza si comporta, non ha minimamente coscienza di quello che dice e che fa. Mi dicevano che lei pende dalle sue labbra e che non ci avrebbe mai creduto se qualcuno glielo avesse detto, e infatti… Vediamo se nei prossimi periodi, visto che lui non lavorerà e non potrà più stare al mare, inizierà con le consuete ronde sotto casa

  • Dispersa, 11 Settembre 2022 @ 17:52 Rispondi

    @Ads di questi atteggiamenti ambigui ne avrei una lista, ma intaserei il blog se solo li scrivessi!
    Purtroppo li ho attuati pure io, queste situazioni che non sono né carne né pesce ti rincretiniscono.
    Voleva farti capire che non vali nemmeno la fatica di un saluto (tradotto vuole una tua reazione).

  • elleelle, 11 Settembre 2022 @ 17:17 Rispondi

    @ads
    La tua ex è una persona disturbata e il suo disturbo non è colpa tua. Non hai fatto niente di male per averla incontrata, queste persone non sono un ananas con una bella etichetta colorata in testa. Anzi, sono bravissimi a fingere e quando ti accorgi di come sono fatti, è troppo tardi, sei già caduto nella rete.
    L’unico errore che hai fatto, comune a tutti noi, è quello di non averla scaricata prima. Però non importa, adesso sono 50 giorni, è un gran risultato e se continui così te la togli definitivamente dai piedi. Non cedere mai, fai finta di non averla vista oggi, non contattarla e se ti contatta lei non rispondere.

  • elleelle, 11 Settembre 2022 @ 13:25 Rispondi

    @Neroli21
    In tutta sincerità, lui non mi sembra una gran persona. È un bugiardo che continua a mentire.
    Non so cosa tu abbia fatto per impedirgli di tornare ma hai fatto bene. Proteggi te stessa per prima.

  • elleelle, 11 Settembre 2022 @ 13:14 Rispondi

    @Sylvia
    Neroli e il suo ex si sono appena lasciati, avrà bene il diritto di parlare anche della moglie per qualche giorno?
    È la moglie che l’ha beccato, la moglie che sospettava, la moglie che gli ha messo il telefono sotto chiave, la moglie che pensa che lui fondamentalmente non abbia fatto niente e gli crede. Che volpe!
    @Neroli sta solo descrivendo quello che è successo e la moglie è uno dei protagonisti di questa vicenda.
    @Neroli ha accettato che lui voglia stare con lei, dice solo che lui è un testa di c…. e lei gli crede.
    Bersi balle è lo sport preferito di queste coppie che funzionano così bene nonostante gli anni di amantato.
    A me si accappona la pelle ma sono gusti personali.

  • Neroli21, 11 Settembre 2022 @ 13:14 Rispondi

    @sylvia sì per il viaggio spero mi aiuti a distrarmi, per quanto riguarda gli uomini… Sarò col mio compagno, avrò modo di capire come va senza distrazioni… CdS assoluto in eterno. Ho solo a noia che mi deve dei soldi prestati in un momento di difficoltà e che non mi ha mai restituito, e non parliamo di una cifra irrisoria, ma ormai che se li tenga e li spenda in farmacia

  • Ads, 11 Settembre 2022 @ 12:43 Rispondi

    voglio scrivere questo commento personale.
    dopo 50 giorni dal suo ultimo comportamento indegno,
    me la trovo li al parco mentre leggo, nella panchina di fronte, poi
    pensando che non l’avessi vista si avvicina a me fingendo di dover gettare una cosa nell immondizia.
    io non ho proferito una parola, e poi se ne andata come nulla fosse.
    ovviamente la cosa mi ha creato uno scombussolamento.
    ma la domanda è perchè ho incontrato una persona del genere?..qui sul blog siete tante, ma nessuna si comporta cosi.
    vi saluto

  • Crocus, 11 Settembre 2022 @ 12:27 Rispondi

    @Neroli21 hai tutte le ragioni a parlare di lei, e fai benissimo! Non ascoltare chi ti dice il contrario. Fa parte del processo anche questa cosa. Quindi parla pure di chi ti pare e come ti pare se questo in qualche modo ti aiuta. Un abbraccio!

  • Neroli21, 11 Settembre 2022 @ 11:52 Rispondi

    @sylvia No ragazzi, mi state travisando. Mi pare di aver detto chiaramente che è LUI ad aver accettato ciò e di darle questo potere, dove leggete la mia colpa alla moglie o discolpa a lui? Assolutamente no. Stavo solo raccontando la cronologia dei fatti, che lei gli ha chiesto il telefono e lei ha preteso di tenerlo tutto il tempo è un dato, che lui abbia acconsentito e si sia messo a 90 pure. Guardate che sono molto lucida su questo, ho accettato e bloccato ovunque, bon

  • Viovio, 11 Settembre 2022 @ 09:06 Rispondi

    @Neroli
    Per esperienza personale posso dirti che sicuramente tornerà, non so cosa tu possa aver fatto per impedirglielo ma se ti sei fermata esclusivamente ad un blocco telefonico sappi che x certi idioti è niente.
    La consegna del telefono alla moglie lo fece pure il mio ex(lei aveva intercettato una ns tel riconoscendo voce femminile)durò una settimana, sette giorni in cui lei controllava chiamate in entrata/messaggi ed io dall’altra parte totalmente angustiata perché non sapevo cosa aspettarmi.
    Purtroppo anche queste cose fanno parte del pacchetto, come ti ho già detto appena si calmeranno le acque tornerà in pompa magna: uno che ama realmente la moglie non farebbe mai quello che ha combinato lui negli ultimi anni.
    Mi lascia senza parole la moglie, nonostante tutto quello che ha scoperto continua a tenerselo

  • Sylvia, 11 Settembre 2022 @ 08:01 Rispondi

    @Neroli sei troppo concentrata sulla moglie. Lei gli tiene il telefonino, lei lo ha messo al 41bis. lei, …lei…
    Ricordati che, come ha detto anche ADS, non c’è nessun carceriere. C’è una scelta. E devi accettare che la scelta non sei tu. Tutto il resto non conta.

    Sono felice che hai tenuto le ferie per settembre. Oltre che essere un bellissimo mese per viaggiare, ne hai davvero bisogno. Nel tuo viaggio incontra gente, goditi posti speciali, prenditi cura di te. Ma se incontri un uomo, che sia single!! E tieni duro con il CdS!

  • Neroli21, 11 Settembre 2022 @ 01:02 Rispondi

    @ADS cosa intendi per inascoltabile? No no non torna, fidati… ho fatto in modo che non torni, e anche lo facesse per me ormai è alla stregua di una blatta. Spero solo che soffochi nella vita che si è scelto, pure se non lo saprò mai

  • ADS, 10 Settembre 2022 @ 19:44 Rispondi

    @elle..mai io ti capisco,
    almeno io la mia coniuge sta cosa ce la risparmiamo,lei non mi stressa ,quindi non mi sento forzato,
    lei non è proprio quel genere, poi ha i nostri figli che le riempono la giornata,
    per me invece è diverso..vedremo..
    @neroli sta roba del telefonino è inascoltabile..non ci sono carcerieri.
    purtroppo tornerà

  • Neroli21, 10 Settembre 2022 @ 18:45 Rispondi

    @elleelle una persona che conosce bene lei aveva detto che pende dalle labbra di lui, che non avrebbe mai creduto neanche all’evidenza. Eppure è una bella donna, anche lei più giovane di lui, con un lavoro a differenza di lui, e invece di liberarsene per trovare di meglio continua a tenerlo e mantenerlo. Vabbè.
    @Lei ti avevo risposto ma il mess non è stato pubblicato, in ogni caso i motivi per cui non la lasciava, da quel che diceva , era fatica a mollare la comfort zone cosa che lo contraddistingue da sempre in ogni ambito, il fatto che dipende da lei economicamente e che lui non ha più famiglia e quella di lei lo ha praticamente adottato. Ah e ovviamente ora abbiamo anche il ritrovato ammore da aggiungere alla no lista.
    @ariel grazie cara, ho giusto appunto prenotato una vacanza per fine mese, fortuna che mi sono lasciata le ferie per settembre!

  • Ariel, 10 Settembre 2022 @ 16:36 Rispondi

    @Neroli
    Credo che da un soggetto del genere tu non possa certo attribuirgli più e mai più nessun credito a qualsiasi cosa ti abbia raccontato da inizio ad adesso su qualsiasi argomento ergo cara @Neroli per staccarti del tutto dentro te stessa e riuscirci soffrendo al meno possibile occorrerebbe che ti sforzassi di non credere a nulla di ciò che ti disse e che ti possa ,ai dire o far sapere del cosa faccia o senta o qualsiasi considerazione su sua moglie

    Credo fermamente che ogni donna che .purtroppo,si sia trovata a soffrire usata esattamente usata con lo stesso metodo della solita manipolazione negativa del intortare chiunque ci abbia a che fare a partire da mogli per estendersi amante o meglio spesso in amanti al plurale dov’è nessuna Sto arrivando! Nulla del altra o al maximo CONOSCE SOLO LA VERSIONCINA STRONZATA MEGA MANIPOLAZIONE NEGATIVA che direbbe che dice o fa sapere unico ARTEFICE DI TUTTI I GUAI !
    E cioè il solito CIALTRONZO!!!

    Questa considerazione sulla inattendibilità del suo dire e fare può davvero aiutare a chiudere qualsiasi elucubrazione su lui e sua famiglia

    Non ti serve questo ti aiuta il vero staccare tutta la comunicazione per sempre ,farti un percorso di sostegno terapeutico e amare te stessa senza MAI SENTIRTI IN COLPA DI GNIENTE!!!
    Fai qualcosa per te stessa nella tua nuova vita progetta immaginati e visualizzati sul dove e come e cosa fare di veramente innovativo scoprire meglio la vera te stessa capace eccome di vera energia nuova di rinascita..forza @Neroli ce la fai e farai al meglio se ogniqualvolta ti viene un solo pensiero su costui o moglie e famiglia pensare che RACCONTA DA SEMPRE SOLO CHE PALLE SU PALLE!!!

    Pensa a te e cambia libro!!!
    C’è la farai anche tu!

  • elleelle, 10 Settembre 2022 @ 15:50 Rispondi

    @ads
    Esatto, re-inventarsi un sentimento che non c’è più non è affatto facile. È di nuovo una bugia costante, tutti i giorni.
    C’è anche bisogno di una persona di fronte che ci vuole credere. Una che dopo 5 anni di tradimento scoperto più volte vuole ancora crederci, è come vincere a tombola. Quanta fatica vuoi fare, questa è disperata e già ti mette in una posizione di forza. Invece di metterlo a dormire in cantina e di tenersi bancomat e carte di credito, lo mette alla prova col telefonino.
    Assurdo.

  • Neroli21, 10 Settembre 2022 @ 15:25 Rispondi

    @elleelle sì, beccato beccato no, nel senso che ha avuto moltissimi indizi, ha beccato messaggi, videochiamate, lui che diceva che era al lavoro ma non c’era, rientrato a casa col rossetto in faccia, cambio di orario di rientro, uso del telefono spropositato… Lei gli ha fatto più di una scenata ma non ha mai voluto seguirlo o fare in modo di scoprire. Una volta ha insistito per avere il telefono e quando lui glielo ha dato ha detto: ‘anzi no, se c’è qualcosa me lo dici tu.’ stavolta invece lo ha controllato sul serio, ma lui ha fatto in tempo ad archiviare la chat

  • Neroli21, 10 Settembre 2022 @ 15:22 Rispondi

    @sylvia sì sì ma è chiaro come il sole eh. Me lo ha proprio detto lui che vuole stare là e che accetta il 41 bis. Lei glielo ha imposto dopo che lui ha negato e si è piegato a novanta davanti a lei.

  • Sylvia, 10 Settembre 2022 @ 12:55 Rispondi

    Attenta @ Neroli!!

    “So solo che gli ha sequestrato il telefono, lo tiene lei in mano con suoneria ON e gli ha detto ‘adesso devi riconquistarti la mia fiducia”

    @Neroli non credere a tutto quello che lui ti dice. Anche aderire al 41 bis È UNA SUA SCELTA. Ci hai mai pensato? Per sbagliato che possa essere, è il suo modo per tornare ad avere una complicità con la moglie e continuare a stare là.
    Tieni presente che essere scoperti è solo l’evento scatenante ma sono LE SCELTE che si fanno dopo ciò che conta. C’è chi usa la scoperta come occasione per chiudere un matrimonio, chi per chiudere un amantato, chi per scaricare entrambe. Il 41 bis non è l’unica scelta possibile. Nessuno è in prigione, non c’è nessun “carceriere” che non si possa gettare giú dalla torre. Se è là e perché là vuole restare.

    Poi tornerà quando le acque si sono calmate ma lui è là perché là vuole restare.

  • elleelle, 10 Settembre 2022 @ 11:57 Rispondi

    @Neroli21
    Dopo 5 anni di tradimento in cui lei lo ha beccato più volte, se pensa ancora di metterlo alla prova confiscandogli il telefono, è messa molto male, povera cara. Fosse poi difficile andare il giorno stesso a comprarsi un nuovo telefono con un nuovo numero…
    C’è davvero gente poco scaltra al mondo.

  • elleelle, 10 Settembre 2022 @ 11:50 Rispondi

    @A.
    Non mi sono mai pentita di aver perso il nulla, mai. Non mi è neanche mai mancato, non ho mai avuto un momento in cui avrei voluto parlargli di qualcosa, condividere un momento o scambiare opinioni.
    Nel tuo caso hai poi conosciuto un altro uomo, con cui andrai a convivere e chi meglio di te ci può confermare che
    1) è possibile, bello e giusto rifarsi una vita e
    2) loro scelgono una situazione di comodo e restano impantanati nella stessa melma relazionale di prima, da cui cercano di uscire con gesti ridicoli, tipo mandare messaggi tramite amici in comune.
    Ti può davvero mancare una situazione del genere? Direi che è praticamente impossibile.

  • ADS, 10 Settembre 2022 @ 09:40 Rispondi

    @neroli21…concordo per esperienza diretta ,si fa finta di non capire.
    negare a caldo ci sta.
    ovviamente poi re inventarsi un sentimento per la coniuge che non c’è piu, bisogna essere degli artisti,
    .ho sempre detto di negare perchè stare con una persona in casa che sai che non dimenticherà mai non è facile,..non è facile stare come sto io , figuriamoci cosi..sarebbe insopportabile.

  • Neroli21, 9 Settembre 2022 @ 23:49 Rispondi

    @ADS ti avevo risposto ieri ma non vedo il messaggio, in ogni caso sì, sono impegnata, ma lui non ha confessato, ha negato, lei gli ha creduto e lo ha messo in 41 bis. Io in CDS chiaramente tombale, per questa vita e le prossime. Se lei dovesse in qualche modo contattarmi, posso solo dire di intervistare il suo partner e trarne le sue conseguenze. Io non negherò di certo, ma non fornirò prove, credesse a ciò che vuole. Non ha bisogno di prove: le ha avute per 5 anni, lo ha beccato mille volte ma ha sempre scelto di non capire, infatti mi pare strano che davanti all’evidenza gli abbia credito ancora, ma avrà i suoi motivi che non mi interessano né riguardano. So solo che gli ha sequestrato il telefono, lo tiene lei in mano con suoneria ON e gli ha detto ‘adesso devi riconquistarti la mia fiducia’

  • A., 9 Settembre 2022 @ 21:53 Rispondi

    @Leilei non confondo un bel niente. Ho detto chiaro che i benefici sono diversi. Alla fine si sceglie quello che fa più comodo.

  • A., 9 Settembre 2022 @ 21:49 Rispondi

    Ed è esattamente così Alessandro. Il mio ex amante era della categoria benestante, un divorzio non lo avrebbe costato più di tanto. Certo, qualche rinuncia ci sarebbe stata, ma di certo non sul piano economico.
    Per questo confermo la tua teoria del amantato e matrimonio aziendale.
    Se io fossi d’accordo camperei altri 10-15 anni così. E poi sarei buttata, perché è la fine inevitabile. Se non lo poniamo noi, lo fanno loro quando la pensione e ciabatte chiamano. Ma non lo ero. E non mi pento @Neroli 21 di aver attraversato il ponte anche se con tanta fatica. E non ti pentirai nemmeno tu. Perché ragazze c’è almeno una che si è pentita di aver perso il nulla? Non credo 😉

  • elleelle, 9 Settembre 2022 @ 20:02 Rispondi

    @Dispersa
    Si erano riavvicinati per paura, non per amore. Per questo l’idillio non è durato e lui fa ancora il piacione con te.
    Queste persone hanno una consapevolezza nulla della psiche umana e di quello che ci muove: paura, orgoglio, umiliazione, rivalsa.
    Se ci fossero solo sentimenti positivi, non vivremmo questi casini.

  • Leilei, 9 Settembre 2022 @ 08:26 Rispondi

    Scusa Neroli, allora perchè non l’ha lasciata? Niente figli, niente matrimonio, niente contatti con i parenti. Niente da perdere, insomma.

  • Dispersa, 9 Settembre 2022 @ 06:48 Rispondi

    @Piccola, probabilmente ormai super disincanta, sorrido.
    Quando fu scoperto disse di amarla, solo che il tempo aveva trasformato il loro amore, e che essere stato scoperto aveva provocato in loro uno shock talmente grande da averli fatti riavvicinare.
    Credo sia durato poco… A distanza di tempo il suo ‘lei mi prepara il pasticcio e io la tradisco’ la dice lunga su certi amori ritrovati.
    Basterebbe un po’ di onestà, della serie ‘non sono più innamorato ma le voglio bene e tutto sommato mi sta bene così!’.

  • Viovio, 8 Settembre 2022 @ 22:31 Rispondi

    @Neroli benvenuta, avanti pure che c’è posto!! Non ho nulla da aggiungere rispetto a quello che ti è già stato detto dalle altre, avrai bisogno di tempo ma fidati che se ne esce 🙂
    Preparati al suo grande ritorno appena si calmeranno le acque, fanno tutti così, una bella pedata nel sedere e tanti saluti.
    Un abbraccio

    @A sono d’accordo con quello che hai scritto, anche io vedo una correlazione fra amantato e matrimonio azienda

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 22:30 Rispondi

    @Piccola
    Il tuo combo ex + moglie è di sicuro tra i peggiori del forum. Sono quelle coppie che sono immarcescibili proprio perché al marcio sono abituati. Non tutti ce la fanno ad essere così per cui è un bene che di fianco a lui ci sia lei e non tu.

    @Lia
    Ottima lista di parametri da seguire!

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 21:00 Rispondi

    @Cri mi sa che ho fatto confusione tra il tuo messaggio e quello di ADS, in ogni caso la penso anche io così. Noi vivevamo emotivamente in simbiosi, era un rapporto davvero intenso e profondo, anche se allo stesso tempo superficiale. Sapevo però che era molto attaccato a lei, proprio come persona, lo ha salvato in mille modi e lui ha sostituito la madre, quando è scomparsa, con lei. Una mamma non si ‘batte’.

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 20:48 Rispondi

    @piccola terribile quello che hai passato (ma che passerò anche io). Non avresti dovuto sentirti umiliata però, perché è lui ad essersi umiliato da solo, facendo la figura del misero co. Anche per me non è la prima volta, tre anni fa mi lasciò senza che lei scoprisse niente, ma aveva nasato qualcosa e si era riavvicinata… E lui mi disse di non volerla perdere. Ha durato soltanto due settimane e all’epoca me lo ripresi, anche se non subito. Poi da quella volta non mi ha più lasciata, anche lui dicendosi pentito per le modalità, e anche lui stavolta si è superato. In questi ultimi tre anni ho chiuso io varie volte, con vari ritorni da entrambe le parti e la sua presa di coscienza che il suo rapporto non era più recuperabile e che se la amava ancora non avrebbe instaurato un rapporto così lungo e profondo con me. Oltre al fatto che ovviamente non ci andava a letto da anni , che lei si lamentava della sua freddezza ecc. Vabbè. L’unica cosa che posso affermare con certezza è che con lei non aveva più una vita, nel senso che per non fare torto a me non la portava neanche a cena, non facevano mai nulla insieme fuori casa, mai, salvo qualche molto sporadica serata con amici, ma mai da soli. Lui lavora ogni giorno week end compresi, una volta a casa si metteva al telefono con me fino a mezzanotte, tranne un’ora per cenare. Che la trascurasse è poco ma sicuro e giusto una settimana fa mi ha detto ‘non capisco come faccia a mangiare ancora la foglia, con tutti gli scivoloni che ho fatto e gli indizi che ha avuto’… E certo, gliela dava lui la foglia. Cmq non andava più nemmeno a cena dai suoceri per me (non sono sposati, sono conviventi, stanno insieme da 20 anni e non hanno figli)… Non ha voluto sposarla né avere figli per non rinunciare alla mia presenza, oltre al fatto che l’idea non lo entusiasmava a prescindere, ma ora immagino avrà cambiato idea. Lei pretenderà questo in cambio del perdono.
    In ogni caso tu ora ne sei fuori completamente? Spero che lui sia infelice come dice, perché sì, se lo merita eccome. Ma io la loro infelicità la chiamo semplicemente noia…

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 20:35 Rispondi

    @lia quoto in toto, hai proprio ragione

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 18:36 Rispondi

    @neroli, a parole sono bravi tutti, non ho mai sentito tanti ti amo e amore mio come dal mio ex.
    Il manuale della donna che non vuole soffrire dice tre cose :
    1. Tappati le orecchie.
    2. Capisci cosa vuoi. Fare l’amante o essere in coppia.
    3. In caso tu voglia una coppia, l’uomo deve essere libero prima di coinvolgerti.
    Nessuna eccezione…
    Il resto sono solo parole che servono ad illudere.
    Questo è quanto.

  • Piccola, 8 Settembre 2022 @ 17:34 Rispondi

    @Neroli, scoperto la seconda volta ha detto anche a me così. Per mesi quella frase mi è rimbombata nella testa come un tuono. Mi svegliavo piangendo ogni notte e sentivo il peso dell’umiliazione. Pensa che 1 settimana prima mi aveva scritto che era stato superficiale con me la prima volta per paura e che non sarebbe mai più sparito ferendomi. Appena lei ha capito che c’ero ancora lui ha fatto peggio di prima.
    Come scrive @Lia , non mi ha lasciato nemmeno il ricordo dei momenti belli, anzi mi ha distrutta perché ho cominciato a pensare che per lui meritavo di essere trattata così perché amante. Che pena! In più mi ha lasciato in pasto alla moglie senza più pensare al mio dolore. Ha provato a chiamarmi dopo i 6 mesi descritti nella matematica di Ale, non ho risposto. Avrei voluto farlo per vomitargli addosso la mia rabbia. Si sarebbe giustificato buttandola sul patetico.
    Mi fa arrivare all’orecchio la sua infelicità. Mi verrebbe di chiedergli dov’è l’amore per lei che mi ha sbattuto in faccia per ripudiarmi ma non ha senso. Ha quello che merita. Quello che merita.

  • Cri28, 8 Settembre 2022 @ 17:12 Rispondi

    @Neroli21, sai, credo che le relazioni tra amanti fatichino a superare la fase dell’innamoramento, perché l’amore è anche costruzione, investimento. Non credo che il tuo amante ami sua moglie, più di quando si è innamorato di te, ma credo che, se ti ha detto quella frase, è perché non è andato oltre all’innamoramento con te; si è fermato e alla fine è retrocesso. E’ una cosa triste, perché, forse, tu avresti fatto di più, saresti andata oltre e avresti provato ad avere una relazione diversa.
    Quello che puoi fare ora, è solo lasciarlo alle tue spalle e spero non sia troppo doloroso.
    Anche tra amanti può nascere un rapporto profondo, importante, e, su questo so che non si è d’accordo qui, anche restando clandestino, perché non c’è solo cinismo e interesse al mondo. Tutti speriamo sia così per noi, ma quello che diviene, quello che rimane, ce lo dicono solo il tempo e la nostra interiorità.

  • ADS, 8 Settembre 2022 @ 16:53 Rispondi

    @neroli..in questa fase le reazioni possono essere le piu disparate, non mi soffermerei sul cosa.
    se ti puo’ essere di conforto ..tu @neroli, sei impegnata?..
    perche’ se lui le ha detto di te..sicuramente vuole sapere ogni cosa,
    un conto è gestire sta cosa da single e ed un altro da impegnata..con la moglie che in uno stato emotivo particolare potrebbe nella migliore delle ipotesi definirti ” la cagna” rovina famiglie.
    mio consiglio è staccare un po..da lui lo so che è difficile.
    ora se lei non è una fessa lo monitora..sarebbe spiacevole avere una interlocuzione con lei.
    ..ultima cosa..a me @ neroli la seconda volta chiamo ‘ il marito..e poi continuo’,quindi conosco le situazioni tese.in bocca al lupo
    negare alla coniuge si ci sta..ma fare l’inversione sui sentimenti no.
    se lo fa fa schifo.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 16:41 Rispondi

    Beh @ale, se hai tre barche e ne vuoi tre.. su 8 miliardi sono certa che ci sia più di qualcuna disposta a frequentarti, coccolarti, sedurti, parlare e condividere anche una sola delle tre barche con te.
    Certo che se ti prendi tutto e poi te ne vai in barca con tua moglie.. eh no. Così no!
    Ma se sono tutti contenti.. a chi importa quanti siete? A tua moglie? Oh.. tua moglie ti conosce benissimo.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 16:33 Rispondi

    @leilei non tutti.. ma in fondo neanche così pochi.. ammettono la debolezza, l’errore, a volte penso (magari sbaglio) che reagiscano a seconda della nostra reazione.
    Io ho imparato a comunicare un disaccordo senza toni particolari, e mi trovo bene perchè una persona -in generale- se si sente aggredita si difende.
    Personalmente io appena sbaglio ammetto, così disarmo.

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 16:31 Rispondi

    @cossora esatto… Dirmi la amo ancora, con tanto di ‘non me lo aspettavo nemmeno io, non potevo prevedere l’effetto che mi avrebbe fatto’ è stato proprio un invito a levarmi dalle palle. Che poi: vero o no che sia, se fossero stati veri i sentimenti che sbandierava per me, non avrebbe deciso su due piedi. Avrebbe detto, come ha scritto @leilei, di non avere coraggio per via di tutto il resto, quindi questo mi allevia molta sofferenza

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 16:28 Rispondi

    Un paio di queste cose le ha dette pure il mio amore a me, un paio d’anni orsono.
    Quando volevo che mollasse tutto e formasse una nuova coppia, una nuova routine, una nuova quitidianità, una nuova condivisione fatta di impegni reciproci e -soprattutto- divergenti, progetti, figli, scuola, corsi, spesa, crisi infantili maschili, discordanze tra come passare il week end per non scontentare il figlio che in quel momento magari era da favorire per lui ma non per me (o il contrario).. poi ha iniziato a portarmi al mare, a corteggiarmi a cena in un ristorantino sulla sabbia, a mangiare pane e salame in montagna per fuggire al fresco, a portarmi nel parco a far colazione o un aperitivo, a farmi sirprese sotto l’ufficio..
    E mi sono dimenticata delle cagate tipo che se la beccasse la mollerebbe augurandomi che non la becchi mai. tanto non la lascerebbe e io perderei chi mi fa restar bambina.

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 16:24 Rispondi

    Esatto, mi aveva sempre detto che il motivo del mancato coraggio erano soldi, circostanze ecc… (Lui lavora precariamente e non ha famiglia, lei è una garanzia su tutto), ammettendo lui stesso che se avesse avuto denaro e dei genitori alle spalle sarebbe già uscito di casa da un pezzo. Il fatto invece di avermi addotto come motivazione i sentimenti per lei, fa sì che io possa non rimpiangerlo.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 15:38 Rispondi

    @neroli, il principe azzurro sgamato diviene coniglio, teme una tua possibile rivalsa e crede che dicendoti ‘guarda che in fondo è stato un bene: ho scoperto di amarla’ tu ti ravveda e rinunci.
    Si, vada a dirlo a Medea!

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 15:08 Rispondi

    Cossora, l’amante di Neroli non solo ha negato ( e ci sta) ma ha detto a Neroli di provare ancora sentimenti per la moglie. Se me lo dicesse il mio amante, gli darei il foglio di via senza possibilità di ritorno!
    Una cosa è dire ci resto perchè non ho coraggio, perchè non me lo posso permettere economicamente, perchè non voglio fare del male ai figli, un’altra è sentire di amare ancora il coniuge!

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 15:05 Rispondi

    Cossora concordo con te, è come dire che anche l’amore tra genitori e figli può essere azienda. I genitori amano e donano ai figli per tenerli come bastone per la vecchiaia. I figli accontentano i genitori per farsi mantenere.
    Ma dai…come si fa a mettere sullo stesso piano emozioni e sentimenti con comodità economica e sociale?

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 16:16 Rispondi

      come si fa a mettere sullo stesso piano emozioni e sentimenti con comodità economica e sociale?

      lo fanno in tantissimi basta guardarsi intorno

      Ti dirò di più. Molte di voi mi raccontano di persone ricche che anche se perdessero metà del loro patrimonio per separarsi rimarrebbero ricchissime. Eppure per voi alal fine non sono disposte a nessuna rinuncia, nessuna. Ho tre barche, ne voglio tre

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 15:03 Rispondi

    Neroli credo che ti abbia detto la cosa più terribile che possa dire un amante. Passi per la mancanza di coraggio, ma dirti che ama ancora lei deve essere stato come un pugno in pieno viso.
    Prendi il tuo orgoglio tra le mani e volta pagina. Un abbraccio.

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 15:01 Rispondi

    Ah, ovviamente, prima di tutto ciò, altre a dire “amo solo te”, “quello che voglio davvero è stare con te, ma ho paura” e rigurgiti sonori vari, diceva anche che se avesse scoperto lei con un altro, avrebbe preso la palla al balzo per chiudere. A sto punto mi chiedo con chi (risata amara)

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 16:17 Rispondi

      pagliaccio bugiardo

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 14:57 Rispondi

    @cossora per quanto mi riguarda, nessun stupore circa il fatto che abbia negato, tanto che come ho scritto prima gli ho proprio detto: “e quindi? perché dovrei arrabbiarmi se neghi?” Cioè, era scontato. Ha sempre detto che se doveva finire con lei, non voleva fosse questo il modo, e lo capisco. Avrei negato anche io. Lui poi, che prima di tutto tiene ad avere il faccino pulito e il deretano coperto… No, quello che mi ha tutt’al più stupita, è sentirmi sbattere in faccia il ritrovato amore, ma mi sarei aspettata di più un “eh sai, come faccio, dove vado, devo rimanere lì…” ma probabilmente dirmi su due piedi “scelgo lei” era più funzionale a farmi togliere dalle palle.

  • Dispersa, 8 Settembre 2022 @ 13:45 Rispondi

    @Neroli preso dalla paura chissà cosa avrà raccontato alla moglie!!
    Fatto sta che c’è chi alla fine decide veramente, nel bene o nel male, e chi si accorge di amare ancora la moglie ma dopo un po’ torna dall’amante per rifarsi qualche giro ma non più in prima classe… Ma se tutto va bene nel vagone merci!!
    Ps. Sei in buona compagnia!!

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 12:58 Rispondi

    @elleelle ciao, guarda dopo avermi confessato i suoi rinnovati sentimenti, non potrei nemmeno più guardarlo in faccia.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 12:42 Rispondi

    A proposito della storia raccontata da @neroli: e riddaglie con questo stupore.
    Ma di che vi stupite? Cinque anni. Uno vive una relazione segreta per cinque anni e venendo scoperto pensa ‘oh! colgo l’occasione per informare mia moglie (che tradisco e alla quale mento con precisione chirurgica da cinque anni) anzi menomale che mi ha beccato, sennò me lo dimenticavo..’
    Uno che si sbatte per tenere una cosa nascosta, se viene sgamato per reazione nega.
    Non è maschile, è logico!

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 10:58 Rispondi

    @Neroli21
    Benvenuta.
    Lui è stato beccato, ha negato, lei ci ha creduto, lui ha riscoperto l’amore per lei.
    Che orrenda favoletta.
    Tranquilla che ce la farai ad attraversare il ponte e a lasciartelo alle spalle. Però attenta al probabile ritorno quando si saranno calmate le acque. Proteggiti subito da questa eventualità.
    Coraggio.

  • cossora, 8 Settembre 2022 @ 10:51 Rispondi

    @A. ti pregherei di tenere le tue definizioni per ciò che vivi tu.
    Lui è una bellissima azienda, ma io una libera imprenditrice. Non ci lega un contratto, ma l’interesse per tante cose e il piacere di stare insieme. L’azienda ce l’ho, suddivisa in sede e succursale, con il mio ex marito.

  • elleelle, 8 Settembre 2022 @ 10:49 Rispondi

    @A.
    Hai ragione, ottima spiegazione la tua per capire di cosa parla questo articolo di Ale.
    In effetti è così, si tratta di mutua soddisfazione e convenienza in tutti e due i casi, con pochi sentimenti coinvolti passato il primo periodo di maggior coinvolgimento.

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 10:46 Rispondi

    @Leilei, io, invece, ti do il mio punto di vista. Ci vedo molte analogie tra l’amantato e il matrimonio di lunga durata che sono entrambi a rischio “azienda”.
    Non hai considerato una terza cosa su cui può basarsi, ed è l’utilizzo reciproco.
    L’amante ti da la comodità di avere rapporti sessuali appaganti e sicuramente più frequenti rispetto alla moglie/marito, oltre alle altre cose più volte elencate da Ale, psicologa gratis, adrenalina ecc. ecc..
    La moglie/marito una stabilità affettiva/economica. Due gran bei vantaggi, frutto di calcolo entrambi. Non scomoderei i sentimenti per gran parte di queste situazioni, almeno non quelli veri e forti.
    Infatti, chissà come mai, se la moglie si da una svegliata normalmente salta l’amante.

  • Love, 8 Settembre 2022 @ 10:20 Rispondi

    @Picccola…esattamente come me

  • Leilei, 8 Settembre 2022 @ 09:12 Rispondi

    A. tu confondi i benefici materiali con le emozioni.
    Il matrimonio può essere azienda perchè può basarsi su una convenienza materiale di tipo economico-sociale, nell’amantato contano le emozioni, e alcune volte i sentimenti

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 08:50 Rispondi

    @ads ciao, grazie. Sì ma infatti sulle prime non capivo perché mi dicesse “scusami, mi dispiace, ti ho tradita, non sono riuscito ad ammettere la verità…” e io “e beh? Avevamo sempre detto di negare, che non volevamo uscisse fuori tutto… perché dovrei arrabbiarmi o sentirmi tradita?” e lui “perché potevo prendere la palla al balzo per lasciarla e non l’ho fatto.” Lui ha addotto come motivo il coraggio, io però ho scavato, ho incalzato e alla fine ha ammesso: “Ho capito che in realtà voglio restare lì, che i sentimenti che provo ancora per lei non sono così stupidi come pensavo, tu fai la tua vita adesso, è il male minore.” Ah ok.

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 08:47 Rispondi

    Grazie piccola, stare qui con voi mi conforta molto. Rivolta verso il ponte con tutta me

  • Neroli21, 8 Settembre 2022 @ 08:45 Rispondi

    @Lia grazie cara. Questo copione mi aiuta molto, se fosse stato più corretto sarei a pezzi…
    visto che ha millantato per anni una reale indecisione e un sentimento esclusivo per me, se mi avesse detto “è successo un casino, ora basta devo decidere, dammi tempo devo riflettere” e poi mi avesse comunicato la sua decisione di restare con lei, avrei sofferto il doppio, perché avrei intravisto della coerenza in lui. Ma liquidarmi in tredici secondi, buttandomi giù dalla famosa torre, vuol dire avermi riempita di palle. E basta. Solo un mese fa gli ho chiesto una pausa, dal nulla, perché non ne potevo più. Lui mi ha detto “non me lo aspettavo, cioè ne avevamo parlato ma non eri stata così categorica” io ho risposto “tu invece sì.” Risposta? “Io sono tutto meno che categorico, visto che hai sempre detto di detestare la mia indecisione… che riguarda la situazione in generale che non so spiegare, ma non riguarda chi voglio veramente, perché se la domanda fosse questa la risposta è semplice…. te.” E ora, anziché dirmi “guarda non ho coraggio perché come ti ho sempre detto fatico a uscire dalla comfort zone”, ha tirato fuori la carta dell’amore ritrovato all’improvviso. Vomito. E rido

  • Lia, 8 Settembre 2022 @ 08:26 Rispondi

    @Neroli21 benarrivata!
    Tutto come da copione.
    Stai pure qui con noi che ti capiamo perfettamente! Un abbraccio forte.

  • Piccola, 8 Settembre 2022 @ 07:10 Rispondi

    @Neroli guarda la diretta di ieri di Ale. Se ti può consolare, con me lo ha fatto ben 2 volte l’ultima dicendomi di aver capito di amare lei dopo che era sparito senza una parola per me. Corri subito su quel ponte che ti riporterà alla tua vita e non voltarti mai più perché questi uomini non sanno amare, non provano sentimenti per nessuno.
    Stai qui…

  • Ariel, 7 Settembre 2022 @ 23:41 Rispondi

    Anche secondo me amantato non può mai essere azienda ma nemmeno il matrimonio se per quello inutile nascondersi dietro a motivazioni esterne e cioè non esiste azienda alcuna sé una coppia no funziona nel matrimonio e non ci si separa scatta la dimostrazione di vivere uno schema di relazione tossica!!!

    Forse che qui sia la sola a sostenere la visione decisamente più scientifica dei veri motivi che producono relazioni tossiche e sono sempre quando occorre SOTTOMETTERSI a carnefice per anni e anni e anni

    In via del tutto trasversale non importa se amanti o coniugi
    Purtroppo se si sta sempre senza lasciarsi mai nonostante tutto lo schema nefasto sempre identico il vero motivo è solo sempre lo stesso
    Relazione che si rivela tossica
    Incapacità a lasciare definitivamente chi manipola negativamente
    Infatti nelle storie e casistica in terapie di gruppo venuto in luce esattamente la trasversalità dello schema tossico infatti le partecipanti erano mogli ,amanti ,fidanzate
    Tutte con lo stesso identico schema
    Dipendenza affettiva e manipolazione negativa ricevuta per anni e anni senza accorgersene prima

    Anni ci sono casi pure di trenta e più anni donne che dopo terapua sono riuscite a rinascere totalmente libere da dipendenza affettiva

    Ho conosciuto donne che si erano separate dal marito ma nonostante ciò senza curarsi sono ricadute nello schema uguale con la relazione seguente

    Nessuna azienda in nessuna relazione.

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 08:40 Rispondi

      se prevale la convenienza materiale è azienda

  • ads, 7 Settembre 2022 @ 23:36 Rispondi

    @neroli..la sua reazione a caldo conta il giusto.
    bisogna negare sempre, benvenuta!..
    non finisce mica oggi, tranquilla..l’attraversata del deserto è lunga, e ci sarano parecchi miraggi.

    • alessandro pellizzari, 8 Settembre 2022 @ 08:41 Rispondi

      negare anche di fronte all’evidenza… molto maschile

  • A., 7 Settembre 2022 @ 23:06 Rispondi

    @leilei l’amanto azienda è ciò che ce l’hai tu, ce l’ha @cossora e tante altre. Dove non ci sono le aspettative e poca sofferenza. Lo scambio della merce e il lucro della superficie. Non è una critica la mia, ce chi è portato e chi non lo è, punto. Parlo solo del concetto. Solo che l’amanto azienda è sacrificabile al contrario del matrimonio azienda. Perché è più facile sacrificare un sentimento che i soldi e così detta “la facciata”. Appena “la proprietaria” si incaxxa finisce tutto. E l’amanto azienda crolla….

  • Neroli21, 7 Settembre 2022 @ 21:41 Rispondi

    La mia storia è finita sabato, dopo cinque anni, perché qualcuno ci ha visti insieme e lo ha detto a lei. Lei lo ha affrontato dicendogli ‘ammetti che è vero e ognuno va per la sua strada’, lui si è messo a novanta giurandole che era tutto falso, poi mi ha chiamata per dirmi di aver compreso di voler stare con lei e di provare ancora forti sentimenti (dopo anni di amo solo te, quella che voglio sei tu, è la situazione che è complicata…) Dico solo che lui senza di lei finirebbe sotto un ponte, in ogni caso io ponte ora devo attraversarlo io, starò qui per un po’ insieme a voi.

  • Leilei, 7 Settembre 2022 @ 12:19 Rispondi

    Non credo esista un amantato-azienda. L’amantato è un rapporto che si fonda sulla precarietà, sulla mancanza di certezze, sul “qui e ora”, nessun contratto firmato, promesse che lasciano il tempo che trovano.
    Va avanti finchè ci fa stare bene, non ci sono figli, case, parenti e status sociale da rispettare.
    Si può basare su due cose: il sentimento sincero o la diade vittima/carnefice, ma azienda proprio no.

  • A., 6 Settembre 2022 @ 23:07 Rispondi

    E invece un amantato può essere come il matrimonio, stretto aziendale. I benefici sono diversi ma sempre della convenienza si tratta.

  • cossora, 6 Settembre 2022 @ 16:16 Rispondi

    L’amantato non può essere azienda. Ma può essere strozzinaggio. Se l’imprenditore/imprendtrice in questione ha fatto male i calcoli e male le sue mosse. Dando troppo potere all’amante, per esempio.
    Due cose muovono il mondo: i soldi e i sentimenti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.