Di solito sono abituato ad ascoltare donne belle e intelligenti che, dopo i quarant’anni, si lamentano del fatto che il “mercato uomini” sia contraddistinto dalle seguenti categorie: sposati in cerca di distrazioni, irriducibili single, sciupafemmine seriali, mammoni in cerca di succedanei della mamma, inguaribili misogini (a rapporto consumato, certo) eccetera eccetera eccetera. Un panorama maschile non edificante

Oggi, per la prima volta, incontro un uomo single sui 50 di quelli qualificabili come intelligenti e prestanti che mi dice: il 50% delle donne che incontro vuole un marito. Un 30% non sa reggere una conversazione…

Una rondine non fa primavera ma chi ha ragione? Il mercato dei single over 40 in caccia è caratterizzato da uomini scarsi o è un problema anche femminile?

Attendo i vostri commenti sul mio blog

Condividi:

2Commenti

  • Meridac, 23 Marzo 2014 @ 08:41 Rispondi

    Non sempre uomini e donne vogliono realmente ‘incontrarsi’ anche quando dichiarano di cercarsi. Il trovarsi poi e’ una magia, e come tale, rara!

    • alessandro pellizzari, 23 Marzo 2014 @ 08:59 Rispondi

      Il problema sembra essere a monte delle dinamiche che fanno scattare la passione o perlomeno un interesse tale da far partire un minimo di relazione. Un problema di generi e categorie. Come se il mondo dei single fosse diviso fra affidabili, pochi, e inaffidabili, molti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.