Ma tu paradossalmente, facendo l’amante, stai aiutando il suo matrimonio?

In questo video tutte le risposte anche ai vostri commenti e domande in diretta

Condividi:

521Commenti

  • elleelle, 2 Settembre 2022 @ 12:32 Rispondi

    @George
    Più chiara di così! Devi guardare avanti e essere felice, per cui comincia da subito.
    Ti ha detto la fiera delle banalità, almeno ti avesse lasciato in un modo un po’ più originale… Da ragazzina avevo lasciato un morosino perché non mi piacevano i suoi sandali, non perché lo amavo ma non potevo per cui bla bla bla.

  • George, 1 Settembre 2022 @ 13:14 Rispondi

    Ciao @Lorenzo, come ha ragione Alessandro! Io ho aspettato domenica ma niente si é mosso, non decide e non deciderà mai, dice che mi ama che tutto quello che mi ha scritto non sono c***te ma che capisce che io non posso perdere tempo dietro lei in attesa che decida, che devo guardare in avanti e essere felice. Questo é. Spero che tu stai meglio
    Ciao

    • alessandro pellizzari, 1 Settembre 2022 @ 14:36 Rispondi

      Quando queste o questi ti dicono che capiscono che non puoi aspettare e ti augurano ogni bene è un invito a togliersi dai cg

  • Lia, 1 Settembre 2022 @ 09:33 Rispondi

    Che bello iniziare la giornata leggendo una storia come questa. Grazie, @Viovio 🙂

  • Viovio, 31 Agosto 2022 @ 22:51 Rispondi

    @ragazze@Ale
    Sicuramente non è l’articolo giusto, però volevo condividere con voi una cosa che mi è stata raccontata e mi ha fatto pensare che non sono tutti cialtroni, qualcuno si salva!! 🙂
    Una donna che conosco ha ricevuto dei fiori da un corteggiatore (una persona a lei nota, coetaneo over 50), quest’uomo le ha subito detto di avere una relazione che stava giungendo al termine e che se avesse accettato di conoscerlo meglio avrebbe chiuso il prima possibile, in modo tale da potersi frequentare liberamente. Pare che così sia stato, escono da diversi mesi e non devono nascondersi da nessuno!

    • alessandro pellizzari, 1 Settembre 2022 @ 00:48 Rispondi

      Evviva

  • Rinascita, 31 Agosto 2022 @ 13:53 Rispondi

    Sylvia sulle tue parole nei miei confronti cercherò di volare alto e di essere soft perché il commento passi, così da farti capire una volta per tutte (ed anche l’ultima) il mio pensiero. Io ho una mia opinione sulla tua identità. Però a me non cambia perché rispondo a te esattamente come risponderei a Molly. Non condividevo il suo pensiero e non condivido il tuo. Se mai mi fossi sbagliata sulla tua identità, perché offendersi? Anch’io ho affinità con alcune utenti e con altre meno. Tu in tutto e per tutto la pensi come Molly! Se invece i dubbi (di tante tra l’altro) fossero fondati, forse dovremmo noi ritenere “sgradevole” l’intento di chi prova malamente a rivestire i panni dell’amante, sbandierando (pre)concetti di moglie tradita che già tanto hanno inondato questo blog. A proposito, che io risultassi “sgradevole” me lo aveva detto anche Molly ed anche lei era molto permalosa, boh sarà un caso!

  • cossora, 31 Agosto 2022 @ 13:49 Rispondi

    @sylvia io ho letto ‘salviamo’ e ho pensato scirve come sylvia/molly.
    Comunque canti un po’ troppo per non aver fatto l’uovo.

  • Viovio, 31 Agosto 2022 @ 13:48 Rispondi

    @Molly
    basta con questa farsa, ma che ti frega tanto verresti pubblicata comunque, faresti più bella figura che continuare in questo modo, interpretando l’amante sfigata di tuo marito.
    Contenta tu…

  • Sylvia, 31 Agosto 2022 @ 12:59 Rispondi

    @Ale io non ho piacere di essere confusa con o creduta un’altra utente. Credo che ognuno, anche nell’anonimato di un blog dove ciascuno sceglie il nome che desidera, abbia il diritto alla sua identità virtuale senza essere presa per il deretano e senza che altri provvedano a cambiare il suo nome. E non perché l’identità altrui sia meglio o peggio ma perché è una cosa scorretta imporre ad altri un’identità che non hanno chiesto. È arroganza e violenza. Non ci vuole tanto a capirlo.

    PS Non so come ma “Salviamo” ero io, non ho idea se il correttore abbia fatto la sua parte. Stavo camminando mentre scrivevo.

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 13:32 Rispondi

      Arroganza e violenza mi sembra davvero esagerato non ravviso estremi per la censura per ora

  • Ariel, 31 Agosto 2022 @ 11:08 Rispondi

    alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 10:33Rispondi
    Ci toccherà rinunciare a un monologo milanese (avevo già previsto dei buttafuori). Rido

    Ahahahah
    Mah ,almeno che siano strafighi @!!!

    Ahahah ,e vaiiii siii sto abituata da sempre a sculola mi mandavano fuori dalla classe e dal Preside
    Ah ah ah ah
    Avevo 7 in condotta che ai tempi come femmina era davvero ‘na rarità!

    Ahahaha
    Mio Padre disperato ma rideva sotto ì baffi perché
    Ero TROPPO FORTE e facevo solo che un poco di Casino ma poi tutti ridevano
    Ahahahah

    Ero una allieva DIFFICILE!!!!
    Ahahahah

  • Sylvia, 31 Agosto 2022 @ 10:34 Rispondi

    @Alessandro tu filtri i commenti e sei l’unico che lo può fare. Mi sembra che accusare un’utente dj essere un’altra utente non sia né di aiuto agli altri e soprattutto a chi scrive che viene canzonata. Per questo mi chiedevo se ti sei accorto delle accuse e perché le hai lasciate passare.

    Io non so dove siano gli interventi di Molly per confrontare i miei e suoi contenuti ma non mi interessa nemmeno farlo. Trovo irrispettoso e offensivo non essere creduta. Se sono qui ci sono perché sto vivendo due grosse sofferenze, una a livello personae per una storia che non è andata come speravo e perché ho gravi motivi di salute.

    Non ho accusato nessuno né mi sono comportata con maleducazione con nessuno. Essere accusata di non essere una persona ma di esserne un’altra a che pro? Una volta o due può essere un caso che tu non ti sia accorto ma ora mi sento bullizzata. Ti chiedo di filtrare per favore.

    Hanno la loro opinione su di me? È un’opinione utile? No! E allora perché viene pubblicata? Per prendersi gioco di una persona? Allora anche qui ci sono persone che nonostante la loro sofferenza non rinunciano a canzonare altri e a condizionare altri con la loro opinione. Mi sento molto scoraggiata. Ecco oggi avrei avuto bisogno di sostegno non di gente che mi rema contro. Io non mi metto a chiamare bugiardo nessuno. E vorrei che questo concetto basico fosse rispettato anche nei miei confronti.

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 10:35 Rispondi

      Hai il mio sostegno ma non ho visto niente passibile di censura sinceramente. E tu puoi rispondere a tono, non ti occorre il tutore, non ci sono offese

  • Ariel, 31 Agosto 2022 @ 10:23 Rispondi

    alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 09:25Rispondi

    Si ,in effetti mi rendo conto di fare la figura della Ciltronas! Ahah ,mais ChérAlexandre,mi spiace credimi deluderti ma anche stavolta
    GNIENTE Ariel in carne ed ossa ,più carne che ossa ahahahah !

    Eh no vedi il periodo Covid che per tutti e cioè ben più di due anni ha posto in essere rimandare diverse cose ,cosicché insomma no possibile assolutamente faire voyage même pas per questa occasione.
    Comprendo tua delusione ACCESA ahahah per forza sono il pezzo GROSSO ormai da vecchia utente sto sconfinando in ARCAICA!!!

    Si ,lo so,sembro na CIALTRONA FANTASMA ,mais Je te rassure Je existe ! exactement toute mon Histoire scritta in minima parte e non scritta in maximo parte.

    Mi sa che dovrai aspettare la pubblicazione del tuo romanzo su Venezia!!!
    Ma viviamo al presente e in ogni caso MAI DIRE MAI!!!

    Bisou da qui !
    Bon courage CaroAlessandro!

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 10:33 Rispondi

      Ci toccherà rinunciare a un monologo milanese (avevo già previsto dei buttafuori). Rido

  • cossora, 31 Agosto 2022 @ 10:12 Rispondi

    No @Lilly non è che abbandono è che dopo un po’ se non ho niente in condivisione con quel che leggo.. mi fermo alla lettura. Se ho lo schermo del pc e sto alla scrivania.
    Se sono in spiaggia guardo il mare, il cielo, il maestro di windsurf.. 🙂

  • Lia, 31 Agosto 2022 @ 09:58 Rispondi

    @Salviamo, la fase compulsiva l’ho passata anch’io e credo molte di noi. Ma supponiamo che l’alcolizzato lo sia diventato perchè il barista l’ha convinto a bere quantità sempre maggiori di ottimo whisky clandestino, e supponiamo che, scoperta la tresca, il barista decida di privargliene, non mi aspetto che poi metta in vetrina il whisky più pregiato. Questo per me è fastidioso. Poi hai ragione tu che dobbiamo curarci noi e fare meglio evitando di guardare. Qualcuna c’è riuscita nelle fasi iniziali di una rottura? Io no. Nella prima fase dopo la rottura i pensieri sono compulsivi, incontrollabili. Poi ti accorgi di pensarci sempre meno, ma all’inizio credo sia impossibile evitarlo.

    @Sylvia, perchè te la prendi così tanto per una battuta? Scrivi esattamente come lei, con le stesse modalità, stile e permalosità. Sei comparsa quando lei è stata bloccata e adesso difendi anche le mogli che postano. Coincidenze? Se io credo di no, ti da così fastidio da generarti una crisi di identità?
    Non credo di offenderti se ti dico che penso tu sia lei. Preferisco dirtelo che far finta di nulla. In ogni caso a me farebbe molto piacere essere paragonata alle utenti che hai citato!

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 10:34 Rispondi

      Sylvia se non sei molly fregatene. se sei molly a me va bene lo stesso

  • Salviamo, 30 Agosto 2022 @ 21:17 Rispondi

    ‘@Lia ti faccio un esempio. Tu hai scritto “Ma perchè spostare l’attenzione sull’amante che guarda, dalla moglie che posta oltre misura?“

    Supponi che io sia una alcolizzata. Non importa quanti siano i bar intorno a me, quanti abbiano offerte 3 x 2 vicino a casa.

    Se io devo disintossicarmi sono io che li devo evitare come la peste. Non posso pretendere che chiudano tutti i bar e pub del vicinato. Loro fanno il loro (sporco) business ma se io voglio stare MEGLIO devo cambiare giri, non posso tornare al bar e poi lamentarmi che sono arrivata a casa ubriaca e arrabbiarmi che il Comune non ha fatto chiudere quegli esercizi commerciali.

    Io ero “drogata” e non volevo accettare la sua vita privata. C’erano lí, alla portata di un click, le sue foto in cui era con gli amici, con la moglie, tutta la sua famiglia e ogni santo giorno andavo a guardate e riguardare le stesse foto, era proprio un’ossessione. Me lo aveva consigliato uno psicologo di andare a sbirciare? Io avevo iniziato ad andare a terapia e per un lungo periodo mi sono guardata bene dal dire alla psicologa che ero ossessionata con le sue pagine Facebook e Instagram e naturalmente quelle della moglie e altri membri della famiglia estesa e nucleare.. capisci perché trovo irrilevante cosa loro postassero? Come dici tu la tentazione è forte. Io ti dico che è compulsiva.

  • Ariel, 30 Agosto 2022 @ 19:35 Rispondi

    alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 17:23Rispondi
    Eh speriamo che non sia ‘na pizza!!!
    Ah ah ah ah CaroAlessandro ovviamente ti sto a pigliar in giro ,
    Porta buono scriverti così!
    Ah ah ah

    Eh vabbè mi toccherà leggerle tutte tutte 265!
    Eh speriamo che te la cavi dalle mie ACCESE CRITIQUES AH AH AH AH

    Bonnes vacances a Venezia ,
    Meritate sicuro!!!
    Prosit già alla bozza!!!!

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 09:25 Rispondi

      Piuttosto vieni a Milano finalmente! O a Roma. Continui a promettere di venire, come i cialtrones. Scherzo naturalmente

  • Sylvia, 30 Agosto 2022 @ 18:40 Rispondi

    @Alessandro ha scritto:

    “Ragazze il libro è finito e oggi sono arrivate le prime bozze. Ho scritto per voi 265 pagine. Stanco ma felice”

    Wow! Che titolo avrà il libro? E quando è disponibile in libreria? Congratulazioni vivissime!

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 09:30 Rispondi

      Il titolo è ancora Top secret ma vi inonderò di proclami programmi e dritte al momento giusto

  • Sylvia, 30 Agosto 2022 @ 18:36 Rispondi

    @Lia il tuo commento lo trovo oltremodo fuori luogo. Se sei abituata a trattare le persone con sufficienza e arroganza fai pure ma lasciami cuori dai tuoi giochetti. Ora basta con sta storia di Molly. Io non sono Molly.

    Ti piace se ti chiamo Lilly o Dispersa? O preferisci Piccola? (nessuna mancanza di rispetto per queste persone menzionate, solo nomi venuti a caso alla mia mente). Come se queste esperienze già non avessero fatto abbastanza sulla salute della nostra identità. È il caso di ferire le persone qui insinuando che non si crede a ciò che scrivono?

    Ma il padrone di casa è assente? Pensavo di aver trovato un luogo dove ci si può esprimere senza essere giudicati. Quanto mi sbagliavo!!

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 09:31 Rispondi

      L’ultima frase in effetti è un po’ da Molly. Io non intervengo nelle vostre diatribe se non travalicano educazione e buon senso, o si prolungano diventando noiose per chi legge. Se ti sbagli libera di fare quello che vuoi

  • Ads, 30 Agosto 2022 @ 18:34 Rispondi

    @io sono tornato 8 gg prima..la coniuge è giunta ..è gia stressata all’idea di riprendere dopo 3 mesi
    @bravo Alessandro

  • Sylvia, 30 Agosto 2022 @ 18:24 Rispondi

    @ Rinascita non so se non sai leggere ma ho specificato che io non ho da pubblicare proprio nulla di diverso da quello che ho sempre pubblicato.

    Ho imparato a non farmi ulteriore male da sola. Tu invece hai imparato a cercare di non ferire le persone? Il tuo atteggiamento nei miei confronti lo trovo davvero sgradevole.

  • Sylvia, 30 Agosto 2022 @ 16:36 Rispondi

    Ma certo @ Alessandro che immortalare sui social media situazioni farsa è ridicolo! Questo è ovvio.

    A me preme però sottolineare che nel momento in cui una storia finisce, sia essa tra coniugi o tra amanti o anche tra amici, continuare a fare supposizioni sulla vita altrui andando a cercare affannosamente le loro pagine dei social media è assolutamente sbagliato e rallenta la propria guarigione e il proprio distacco. Ci fa rimanere invischiati in eventi a noi estranei. Quando una storia si chiude, basta, kaputt!

    Io ci ho messo molto tempo a smettere di fare supposizioni totalmente INUTILI. Ho sofferto perché mi andavo a cercare da sola la sofferenza.

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 17:13 Rispondi

      L’orbiting fa male soprattutto se lo fa chi subisce certe situazioni. Basta una pistola fumante non serve un arsenale di prove

  • Lia, 30 Agosto 2022 @ 16:19 Rispondi

    Non so @Sylvia ma scrivi come se non sapessi… E’ difficilissimo non andare a guardare i social. Bisogna imporselo, persino quando sei tu indotta a chiudere! Figuriamoci quando si viene scaricate perchè la moglie ha scoperto! E’ scontato che succeda. specie all’inizio. Ma perchè spostare l’attenzione sull’amante che guarda, dalla moglie che posta oltre misura?
    In un momento in cui è ancora troppo presto per parlare di recupero e in cui l’amante non è morta, ma può guardare, concordo che la discrezione sia l’atteggiamento meno patetico.

  • Lia, 30 Agosto 2022 @ 16:01 Rispondi

    @Molly! esci dal corpo di @Sylvia! 😛 Scusate, dovevo dirlo!

  • Sylvia, 30 Agosto 2022 @ 14:15 Rispondi

    Grazie della risposta @Ellelle.

  • Rinascita, 30 Agosto 2022 @ 13:30 Rispondi

    Sylvia Ia risposta di Ale è cristallina ed inequivocabile. Non c’è altro da aggiungere. Continua a pubblicare e celebrare. Contenta tu!

  • Lilly, 30 Agosto 2022 @ 13:27 Rispondi

    @cossora che invidia…io le ferie devo ancora recuperarle, avendole passate causa covid quasi tutte in malattia. Sono contenta di sentirti energicamente, avevo paura avessi deciso di abbandonare il blog. Cmq sto…così. Giorni si e giorni no. Ormai ho capito di aver contato quanto il souvenir orribile che ti porta la zia da Lourdes. Quando accidentalmente cade e si rompe, ringrazi il Signore.

  • cossora, 30 Agosto 2022 @ 12:48 Rispondi

    Ciao @ads ..felice di essere tornato dalla vacanza in famiglia, immagino.
    Però di la verità, un po’ di ozio sotto il sole fa sempre bene!

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 17:23 Rispondi

      Ragazze il libro è finito e oggi sono arrivate le prime bozze. Ho scritto per voi 265 pagine. Stanco ma felice

  • cossora, 30 Agosto 2022 @ 12:47 Rispondi

    @Lilly vacanze rigeneranti: poco campo e mani costantemente unte di olio abbronzante!
    Stai bene? Un bacetto, bello ritrovarvi!

  • Ariel, 30 Agosto 2022 @ 11:35 Rispondi

    Secondo me il fatto di postare foto scegliendo quali e soprattutto chi le può vedere resta qualcosa di non solo patetico se le foto non esprimono la realtà vera di ciò che si vive ,ma resta tutto legato al eccesso della comunicazione tecnologica
    Un fare eccessivo che significa ormai voler mettersi in vetrina ma essendo conosciuti chi più chi meno racconta una sorta di diario della propria vita ,ma lo sceglie quale così che facilmente si trasforma nella immagine del teatro che si vuole o vorrebbe dare di se stessi agli altri

    In fondo i social sono solo che VETRINE VIRTUALI del ciò che istintivamente si vuole DIMOSTRARE DI ESSERE CIÒ CHE NON SI É AFFATTO O MOLTO PICO VICINO A REALTÀ CHE SI VIVE DAVVERO

    Sicuro resta una esigua minoranza numerica chi utilizza la rete come spazio utile di lavoro più che altro
    Ma per il privato che già da se sappiamo bene tutti che di privato NON ESISTE NULLA NELLA RETE!!!
    Ahimè il “ GRANDE FRATELLO” vedi Orwelliano pensiero e concretezza di ciò che si vive è essere continuamente spiati monitorati raccolti dati personalissimi inutili password che nulla di segreto restano sfondate tutte da varie organizzazioni

    Insomma pure la Polizia postale ha e sicuro avrebbe molto da raccontare su quanto sia la così declamata sicurezza della propria privacy!!!

    Ma tutti si resta ad abboccare alla rete mettendo a serio repentaglio la propria privacy e vita altrui
    Pensiamo a chi posta con vera nonchalance le foto dei propri figli ,a volte mi chiedo ma i figli che ne pensano???

    Ergo se qualcun9mpista foto della famiglia felice o infelice il risultato non cambia affatto

    La rete È A MAGLIE LARGHE E SCOPERTA PUBBLICA
    BASTA UN CLIC E ADDIO PRIVACY!!!
    Io stessa arcaica donna uso whatsapp e pure qui il Blog o qualsiasi Blog o altro forum ci si espone e si certamente anonimato qui resta protetto sicuro dalla legge che chiaro tu CaroAlessandro rispetti in pieno verso noi utenti.

    Ma poi la rete appunto è piena di buchi e ci passa di tutto e di più
    Occorre un minimo di saggezza e proteggere se stessi e soprattutto i figli che non credo affatto siano tutti così felici di vedersi postati a stecca come trofei
    Oggetti da mostrare per cosa se non una megalomania da Vetrina esposizione mediatica?
    Nulla resta reale
    Nulla resta personale.

    La vita è una soltanto quella vera vissuta dal vivo di persona!!!

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 12:33 Rispondi

      che tristezza mostrare al mondo la famigliola felice quando il mondo di solito sa… Il peggiore è lui che si presta a queste pantomime e poi dice a voi: è stata mia figlia

  • elleelle, 30 Agosto 2022 @ 09:53 Rispondi

    @ads
    Mi sembra che le tue scelte su come gestire social e foto siano assolutamente corrette.
    Durante la relazione con il mio ex, ho scritto due volte un messaggio che avrebbe potuto capire solo lui. In un caso c’era stata una così grande mancanza di rispetto nei confronti miei e della moglie che farglielo notare mi sembrava il minimo.
    Il resto era tutto gestito in privato da parte mia. Lui invece più volte ha usato i social per triangolare tra me e la moglie o per farci sentire in colpa e fare la vittima.
    Ho ancora gli screen shot, a imperitura memoria.

  • Ads, 29 Agosto 2022 @ 20:15 Rispondi

    @cossy..ciao bella ben tornata :d.

  • elleelle, 29 Agosto 2022 @ 18:16 Rispondi

    @Sylvia
    Ti rispondo subito: non metto praticamente mai foto con famiglia e parenti stretti. Mai foto dei miei genitori, una foto con un altro membro della mia famiglia nel 2017. Raramente con amiche, raramente di eventi, più spesso di posti visitati. Panorami, dettagli, cose strane o buffe, ma senza persone.
    Ripeto: ok se lo hai sempre fatto ma se non lo hai mai fatto e cominci a farlo per far rabbia all’ex amante, sei un coglione. Semplice.
    La differenza la capiscono tutti, nel caso del mio ex l’ha capito anche un conoscente che abbiamo in comune e che me lo è venuto a dire. La gente non è scema.

  • Lilly, 29 Agosto 2022 @ 17:58 Rispondi

    @cossora ero preoccupata. Non scrivevi da un po’.

  • Sylvia, 29 Agosto 2022 @ 16:57 Rispondi

    @Rinascita non ho proprio capito perché dopo quattro anni di storia extra sarebbe patetico pubblicare foto insieme con il coniuge invece dopo uno o due no, ma evidentemente ognuno ha la sua logica!

    A me sembra patetico autocommiserarsi e scaricare sugli altri le proprie scelte stupide. E lo posso dire forte dopo averlo fatto ma almeno ho capito dove ho sbagliato IO senza chiamare in causa gli altri.

    • alessandro pellizzari, 30 Agosto 2022 @ 12:44 Rispondi

      È patetico celebrare con foto e dichiarazioni cose che non esistono e anzi, sono l’opposto. un matrimonio con corna reiterate, palesi, annose non si celebra. Io non lo farei neanche in caso di ricostruzione vera, anche per scaramanzia

  • Dispersa, 29 Agosto 2022 @ 16:36 Rispondi

    @Ads stessa cosa vale per me, non ho mai messo particolarmente in piazza la mia vita, ma con l’entrata in scena dell’amante sono sparite certe foto.
    Ci sono ma le tengo per me, mi sentirei una cretina postare foto di momenti felici, e nonostante tutto ce ne sono, pur sapendo che la mia vita è cambiata.
    Come a suo tempo, in preda di momenti up and down, postavo post a doppio senso… Ora mi dico ‘che orrore’!!

  • Rinascita, 29 Agosto 2022 @ 16:17 Rispondi

    Sylvia, provo ad essere ancora più basica così magari sono più chiara: mettere foto felici di coppia dopo che per quattro anni il coniuge è andato a letto con un’altra persona è patetico!

  • cossora, 29 Agosto 2022 @ 16:13 Rispondi

    Ciao @ads! Ho notato un’altra similitudine: ia via che il rapporto di coppia si è sfarinato non ci sono piu foto o situazioni che mi ritraggono con la coniuge, pertanto bisogna andare indietro di molti anni, per vedere foto

    Ricordo che quando ci siamo rivisti, ci siamo visitati vicendevolmente i rispettivi fb/ig e di lui ho pensato fosse un padre vedovo perchè non c’erano foto da mai. Stando alla crisi molto datata (parliamo di quasi 20 anni fa) non aveva nemmeno i social e non ha mai postato niente, del figlio si, tanto ovviamente. Comunque come tanti sia io che lui, passato l’entusiasmo dei primi momenti social, usiamo soprattutto ig come arcghivio di disegni/foto/particolari visti in giro. Ma da li si può capire poco o niente delle rispettive sfere private.
    A chi dovrebbe interessare poi? Il nostro lo viviamo nella realtà.

  • Sylvia, 29 Agosto 2022 @ 16:07 Rispondi

    @ Ellelle possiamo concordare che possiamo avere opinioni diverse sull’argomento social media. Non è in problema!

    Comunque tu non mi hai risposto se pubblichi foto con gli amici, delle tue o vostre vacanze di famiglia, di luoghi che visiti in vacanza e delle persone con cui sei, degli eventi speciali a cui partecipi, siano essi una sagra di paese, una mostra di opere d’arte o un’uscita a un parco acquatico o una gita in montagna. Se non la pensiamo in maniera uguale non succede nulla! Ma credi sia normale postare queste cose. Oppure uno non apre un account sui social media! Semplice…

    Comunque io non sto difendendo un uso smodato dei social media, cerchiamo di capirci, ma affermare che non sia normale per esempio desiderare postare eventi felici con le persone a noi care, amante incluso, mi sembra una sciocchezza perché è il normale uso dei social media.

    Per quello che riguarda il DOPO un tradimento affermare che una coppia non possa pubblicare i propri momenti felici perché viene interpretato come una sfida alla ex amante mi sembra altrettanto sciocco. Magari per qualcuno lo è e allora è patetico, ma si vede che qualcuno sa che qualcun altro è sciocco da andare a sbirciare! ma quando non si è in una situazione i perché e i per come lasciano il tempo che trovano.

    Chiaro che se prima c’era una crisi di coppia, se ognuno faceva vita “da single” non pubblicavano cose insieme, ma se una coppia sta lavorando per restare insieme e fa cose che prima non faceva, mi sembra ovvio che ci siano foto di eventi che prima non c’erano. Mah!

    Ripeto per l’ultima volta che, terminata una storia tra amanti, (ma anche tra coniugi!) andare a guardare gli stati whatsapp, le storie o le pagine dei social media dell’ex è una grossa tentazione perché, a meno di essere stati bloccati, è facile curiosare, ma è una decisione davvero stupida e autolesionista se si cede alla tentazione per poi lamentarsi di quello che si è visto e sentirsi pure vittima.

    Quando ci facciamo male da sole, ammettiamolo! Non possiamo sempre incolpare gli altri anche PER LE NOSTRE SCELTE! Riconosciamo di avere una dipendenza, magari se non ce la facciamo da sole chiamiamo @ Ale o un altro professionista. Facciamoci aiutare. Ma cerchiamo di dare una svolta alla nostra vita. Ne guadagneremo in salute mentale e libertà.

  • ads, 29 Agosto 2022 @ 15:57 Rispondi

    @si @elle.è cosi..ma evidentemente qualcosa scatta..
    io a suo tempo le dicevo alla mia amante, evita di parlare di tuo marito in ufficio, che la gente lo sa..
    non so che dire, bisogna chiedere a chi le fa ste robe,
    c’è l’ ex compagno della mia amica, si sono lasciati da 6 mesi..lui ha nel profilo una foto che si baciano..
    io parto dal presupposto..gli altri lo sanno, quindi non mi metto a decantare le lodi di mia moglie, o fare fotine del mulino bianco,non lo so cosa scatta nella testa delle persone.

  • elleelle, 29 Agosto 2022 @ 12:06 Rispondi

    @Sylvia
    Eppure è così, non vivrei mai la mia vita sentimentale sui social, soprattutto in momenti così delicati in cui la discrezione è la cosa migliore.
    Non ha senso mettere la foto di coppia felice quando c’è chi sa che hai le corna, fai solo una figura patetica. E qualcuno che sa che hai le corna c’è sempre.
    Meglio non mostrare troppo, secondo me.
    Se io dovessi separarmi e avere un’altra relazione, sulla mia pagina non ci sarebbero mai delle foto con il mio nuovo partner per rispetto nei confronti del mio ex marito, della sua famiglia, dei suoi amici.
    Esibire non mi servirebbe a niente, se voglio fare delle foto le faccio e le tengo per me. Non sono un’adolescente che mette tutto in piazza.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:31 Rispondi

      Chi arriva a mandare messaggi trasversali al mondo o alle competitor con le foto di famiglia ha di sicuro un problema di base: proiettare all’esterno del matrimonio i problemi del suo matrimonio, manlevando il vero artefice di quello che è successo, lui. Sorvolando poi sulle proprie responsabilità: la fine di un matrimonio ha spesso un concorso di colpa, non tutti gli uomini sono seriali

  • avvocatodistrada, 29 Agosto 2022 @ 11:39 Rispondi

    in merito ai social via via che il rapporto di coppia si è sfarinato non ci sono piu foto o situazioni che mi ritraggono con la coniuge, pertanto bisogna andare indietro di molti anni,
    la mia coniuge idem, non è tipo da fare ste parrucconate,
    faccio presente che in passato all’epoca dell’amante , gli amici notavano tutto,..anche una canzone dedicata,evidentemente le persone hanno come obiettivo della giornata questo,
    da un po ‘ di tempo in linea con il mio trend di isolamento non metto piu nulla,
    manco le prestazioni della corsa, anche quello poi è un modo per attirare l’attenzione.
    sinceramente postare una foto con mia moglie non fa per me, ora…ma poi a che pro..
    visto il successo di instragram evidentemente qualcosa mi sfugge.

    • alessandro pellizzari, 29 Agosto 2022 @ 15:34 Rispondi

      Non è patetico mettere foto di coppia quando la coppia è scoppiata?

  • Sylvia, 28 Agosto 2022 @ 23:22 Rispondi

    No Rinascita non ribalto nulla. Sei tu che non pensi che a storie concluse l’unica scelta sensata è non andare più a sbirciare i profili dell’ex, i suoi stati, le sue storie etc ma che l’unica cosa da fare è tagliare i ponti SE PENSIAMO DI SOFFRIRE o di ritardare il nostro benessere vedendo o leggendo come sta conducendo felicemente la sua vita senza di noi.

    Se non ci dà fastidio non è un problema, ma se ne soffriamo è inutile incolpare l’ex che non ci sta rispettando, questo è ridicolo. Siamo noi che non ci rispettiamo da sole!

    Le farse le possiamo anche immaginare per sentirci a posto, per avere conferma che senza di noi non sarà mai felice ma io questi pensieri non li faccio. Anzi, sono consapevole che se fosse stato meglio con me, starebbe con me. Punto.

    Ho passato tante serate inutili a piangere e a disperarmi a sbirciare, analizzare, arrabbiarmi dietro fotografie di situazioni su cui non avevo nessuna influenza e nelle quali io non c’entravo nulla. Ho buttato via tempo che potevo dedicare a volermi bene e invece no, mi infervoravo e mi impicciavo in una vita non mia.

    Non scrivo cose che ho imparato senza sbatterci la faccia. Ci sono stata male molto piú a lungo del dovuto proprio perché tornavo di nuovo ad aprire quelle maledette pagine che non mi dovevano interessare affatto.

    Perché vederli al mare a prendere un aperitivo soli o con gli amici? Cosa pensavo? Che perché mi aveva scaricato le uniche foto che lo avrebbero dovuto immortalare sarebbero state quelle di lui con il saio e il rosario in mano, abbracciato alla filosofia di vita “ora et labora”? È andato avanti con la sua vita, ha fatto una scelta.

    E io avrei dovuto fare di tutto per dimenticarlo. E invece continuavo a fare di tutto per continuare a soffrire.

  • Sylvia, 28 Agosto 2022 @ 22:55 Rispondi

    @Ellelle scusa se te lo chiedo ma tu usi i social? Se li hai, non pubblichi foto di un posto bello che hai visitato con un’amica? Il compleanno della mamma anziana? Una foto di un piatto presentato con classe al ristorante dove sei andata con una persona cara? Un selfie con l’amica del cuore?

    Ecco, a me sembrano tutte cose normalissime. Puoi usare i social anche per pubblicare un articolo che hai letto su un tema che ti sta a cuore, una massima o una battuta divertente.

    Ma spesso si pubblicano foto con gli amici o i familiari o con il partner per immortalare momenti e persone speciali. Quando il proprio partner è sposato con qualcun altro non lo puoi fare, come ben sai e mi sembra strano che non dispiaccia non poterlo fare. Mi sembra strano che se hai i social tu posti solo fotografie di paesaggi, di fiori o di gatti e che non posti mai momenti speciali della tua vita con le persone a cui tieni.

  • Dispersa, 28 Agosto 2022 @ 22:06 Rispondi

    @Elleelle concordo. Postare le foto serve solo per marcare il territorio, come a dire ‘io ce l’ho fatta’ e io aggiungerei ‘contento/a tu, grande!!’.
    Almeno che questo non venga fatto a storia (veramente) recuperata, quindi dopo un bel po’ di tempo.

  • ads, 28 Agosto 2022 @ 20:14 Rispondi

    @elle dici cose sensate, evidentemente molte piu persone di quanto pensiamo stanno fuori di capoccia,
    la cosa normale sarebbe di starse per se, in beata solitudine altro che postare foto con il partner…che poi lo sannno tutti che sei stato tradito.a..che dire

  • elleelle, 28 Agosto 2022 @ 18:24 Rispondi

    @Sylvia
    Aggiungo una cosa: adesso che siamo tutti sgamati e sappiamo come funzionano i social, ci mettiamo due secondi a capire che certe foto possono essere dovute a un tradimento.
    Io mi farei tagliare le manine piuttosto che dare tutte queste informazioni alla platea di parenti, amici, colleghi di lavoro, vicini di casa, clienti ecc.

  • ads, 28 Agosto 2022 @ 13:42 Rispondi

    @ti parlo di tanti anni fa..incontrai delle persone nuove che si interessarono a me,

  • elleelle, 28 Agosto 2022 @ 12:30 Rispondi

    @Sylvia
    Quello che scrivi è estremamente lontano dalla mia mentalità. Non ho mai sentito il desiderio di mettere foto con me e il mio ex sui social. Non ho mai sentito il bisogno di farmi fotografare di spalle per mostrare il fondoschiena né da lui né da altri. Non devo avere la conferma delle mie relazioni e dei miei sentimenti tramite fotografie o post sui social.
    Al contrario, se io dovessi ricostruire dopo un tradimento lo farei in privato. Queste ricostruzioni sono così traballanti (e lo sappiamo da tutti i ritorni che leggiamo su questo blog) che non farei cose che mi si potrebbero ritorcere contro, visto che sarei io la prima a sentirmi una stupida se mostrassi la coppia felice quando dietro ci sono ferite così profonde.

  • Lia, 28 Agosto 2022 @ 09:48 Rispondi

    @ads che vuol dire poi incontrai 1, 2 persone nel giro di qualche mese? Forse capisco male io la frase, ma sei un seriale?

  • Rinascita, 28 Agosto 2022 @ 01:41 Rispondi

    Sylvia continui a ribaltare il discorso. Tu ne fai una questione di ex amante che si impiccia, per me la questione è ancora più a monte. Portare rispetto per i sentimenti altrui, quelli per una ex moglie o quelli per un’ex amante è uguale, non cambia. Postare o rendersi compartecipi di farse è lontano dalla mia logica. Io non sbircio nulla, mi aspetto ancor prima che chi ho frequentato per anni non si presti a questi giochetti. Li considero atteggiamenti puerili ; la loro utilità è solo quella di dare la reale dimensione di chi si ha di fronte. Consentire di ridimensionarli!

  • Lia, 28 Agosto 2022 @ 00:37 Rispondi

    @lorenzo è normale sentirsi svuotati, ma come hai giustamente scritto, devi ricominciare da te. Si sente che sei una persona solare e ami la vita. Sono sicura che ne sarai presto fuori.

  • Sylvis, 28 Agosto 2022 @ 00:31 Rispondi

    Boh @Ellelle se una coppia ha avuto un trauma chiamato tradimento e cerca di lasciarselo alle spalle, sicuramente non è un periodo della vita come tutti gli altri. E in genere sui social media pubblichi le cose speciali, una vacanza, un evento felice. Per una coppia che di sta adoperando per ritrovarsi, immortalare momenti positivi deve essere ricordato perché è speciale. . Specialmente se non capitavano da tempo. E non credo siano per fare un torto alla ex amante. Ma per creare nuove memorie e cancellare i brutti ricordi da rimpiazzare con i nuovi.

    Io ci pativo TANTISSIMO di non poter postare nulla che facesse riferimento a noi. A volte postavo quello che avevo nel piatto ad una nostra cena ma avrei voluto postare una nostra foto. Ho dovuto accettare che non potevamo pubblicare NULLA che facesse riferimento a noi. Ma giuro che avrei voluto eccome!

  • Ads, 27 Agosto 2022 @ 20:12 Rispondi

    @ariel..si hai ragione è cosi.
    ma il cds è molto faticoso,
    navigo a vista,non mi sono mai trovato in una situazione cosi di permanente stasi.
    tanti anni fa mi successe una cosa del genere ma non cosi con questa dipendenza,
    poi incontrai cosi 1, 2 persone nel giro di qualche mese, e ripartii.

  • Lorenzo, 27 Agosto 2022 @ 16:15 Rispondi

    @Dispersa, 26 Agosto 2022 @ 16:10
    Esattamente la sensazione che sento… un pesce nell’oceano. Spero passi in fretta.
    Si ho 45 anni… e sinceraemnte non mi sento affascinante. Sono una persona normale, con i suoi pregi ed i suoi difetti.
    Mi piaceva andare a ballare, ma forse manipolato capisco anche lei che magari poteva essere gelosa. Probabilmente anche io sarei stato geloso se lei fosse andata da sola a ballare…. ma è diverso; ci sarei andato insieme … linvece lei rimaneva in casa con il marito e diceva di soffrire perchè non si sentiva amata come avrebbe voluto.
    Mi sono sempre chiesto come potesse lamentarsi di non sentirsi amata da me se era a casa con il marito… una persona la devi vivere, come partner. amante o altro..

  • Lorenzo, 27 Agosto 2022 @ 15:00 Rispondi

    @Sylvia, 26 Agosto 2022 @ 16:36
    Non ho più la sua amicizia su Facebook da una litigata di qualche tempo fa. Un giorno mi ha chiesto.. ma ti rendi conto che manco l’amicizia su bacebook abbiamo? Io le ho ricordato che me l’aveva tolta lei dicendole richiedimela… sto ancora aspettando. 😀

  • Lorenzo, 27 Agosto 2022 @ 14:56 Rispondi

    @Lilly, effettivamente hai ragione, non ha compreso le mie esigenze, rimanendo bene dove stava con il marito.
    Si sentiva ferita dai miei comportamenti perchè sono estroverso e amo stare tra la gente, mentre per lei la casa era il suo mondo (già da questo avrei dovuto capire che non se ne sarebbe mai andata… che poi anche questo.. teoricamente se divorziava la casa toccava a lei in quanto affidataria solitamente del bambino).
    Esatto… non considera il mio benessere. Veniva considerato solo se confacente al suo schema di idee.
    Il rapporto mi faceva sentire altalenante… a volte sminuito e a volte amato.
    Devo ripartire al più presto da me… da quello che ero, da quello che sono diventato… fare tesoro di questa ennesima esperienza… e andare avanti.

  • Lorenzo, 27 Agosto 2022 @ 14:48 Rispondi

    @ads, spero che passi presto anche per te tutto quanto e torni a splendere un meraviglioso sole.. ti sono vicino

  • Ariel, 27 Agosto 2022 @ 12:29 Rispondi

    ADS, 25 Agosto 2022 @ 22:04Rispondi
    Si ,ma caro@ads possibile che nonostante tu ti renda conto che questo soggetto amante donna sia una vera manipolatrice negativa che presenta a detta del tuo racconto chiarissimi riferimenti al comportamento tipico da Borderline

    Ecco sai benissimo ,ma almeno lo spero che tu ti sia davvero documentato sul fatto CONCRETO CHE CONTINUARE A STARCI e cioè a ricaderci capita A CHIUNQUE NON SI DECIDA A FARE IL CDS SUPPORTATI DA PSICOTERAPEUTI DEDICATI PRINCIPALMENTE A RELAZIONI TOSSICHE A PREDE COME TE CHIARAMENTE IN DIPENDENZA AFFETTIVA

    Visto che sono anni che ci stai ,insomma la Rabbia incontrollata è tipi issimo del soggetto a comportamento Borderline ,ma insomma ti invito a leggere meglio e di più a farti davvero sostenere da uno psicoterapeuta che possa Davvero aiutarti a TRONCARE DI NETTO E FOREVER la relazione Tossica.

    Appunto la rabbia incontrollata caro ADS può essere MOLTO PERICOLOSA

    MA LEGGETEVI I GIORNALI leggetevi gli articoli di CRONACA NERA!!!!!!!!

    Insomma caroAds mi rivolgo a te ma resta valido per chiunque si trovi nelle tue stesse condizioni
    Ma dico avete 40 e più anni svegliatevi invece di ASPETTARE DI “ essere fatti fuori”
    Tra virgolette lo ho scritto perché comunque siano i vari casi si viene sicuro al 100/100 fatti fuori
    Non so mi stupisco sempre quando leggo qui di gente come te che sta ad aspettare senza fare nessun aiuto terapeuta di venir “ annientato da ciò che già per certo si sa Che accade SEMPRE COSÌ !

  • ads, 26 Agosto 2022 @ 20:11 Rispondi

    @dispersa ho da poco compiuto 45 anni ,me la segno questa :d..
    @lorenzo ci vorra’ tanto tempo..mi auguro per te che non si palesi ancora..se ti dicessi da quanto tempo sto dietetro a sta roba..ti deprimi stasera

  • Lilly, 26 Agosto 2022 @ 17:04 Rispondi

    @Lorenzo ti voglio dire una cosa. Avrei voluto scriverti ieri ma ero incasinata. Non perdere tempo a cercare di capire se la tua lei abbia o no qualche problematica psicologica. Borderline, narcisista…ti fa stare male. Ti tratta male. Ti manca di rispetto. Non considera il tuo benessere. Direi che queste cose sono più che sufficienti per farti allontanare da lei. Che sia o non sia una disturturbata non ha importanza. Io ho perso tempo e fatto errori cedendo alle sue moine perché non ero così convinta che fosse un narcisista. Col senno di poi mi dico, ma ero scema?ma perché, che fosse stronzo non bastava? Perché se era solo una cacca di uomo me lo tenevo, e se era narcisista no? Quello su cui devi focalizzare l’attenzione è questo. Come ti fa sentire questo rapporto. Le diagnosi lasciamole agli addetti ai lavori e se vogliamo scomodare la psicoanalisi facciamolo per noi stessi, mettendo noi stessi al centro, non loro di nuovo.

  • Sylvia, 26 Agosto 2022 @ 16:36 Rispondi

    Bravo @ Lorenzo ma non cadere in tentazione di sbirciare i suoi stati o i suoi profilo dei social media. Un distacco totale.

  • Sylvia, 26 Agosto 2022 @ 16:35 Rispondi

    @ Rinascita io se non ti fosse chiaro MI SONO SEPARATA! Non ho recuperato nulla con mio marito. Ci siamo entrambi lasciati liberi.

    Continuo invece a non capire perché ti sembra mancanza di rispetto verso l’ex amante se una persona ha concluso la storia extra e posta foto di famiglia successivamente alla conclusione della storia di amantato. Parlo in generale perché NON È IL MIO CASO.

    Sta alla persona che era l’amante non farsi inutilmente del male andando a sbirciare il profilo di lui, della moglie, dei suoi figli o parenti vari. Che senso ha? Che tipo di informazioni si vorrebbero raccogliere? Quando una storia è finita il no contact è la migliore cura. E naturalmente include non andare a curiosare stati di whatsapp, profili Facebook, Instagram etc. A me pare che se si fa non si ha rispetto per se stessi! L’ex amante o sua moglie che facciano quello che vogliono. Non sono fatti che riguardano l’ex amante.

    Io l’ho capito a mie spese perché stupidamente mi sono fatta male per un bel periodo ad andare a curiosare il suo profilo dei vari social media suoi e della moglie e ammetto di aver persino sbirciato cosa facevano i figli e ho trovato foto pure sul profilo della sorella di lui. Quello che ti sto dicendo l’ho elaborato dalla mia esperienza di curiosa autolesionista. Ho persino guardato le foto delle sue vacanze quando stavamo insieme e ho notato una maggiore presenza di foto di loro nell’ultimo periodo di cui non mi ero accorta prima. Ed era forse una indicazione che in effetti la nostra storia stava per concludersi. Sono stata una stupida quindi mi sono mancata di rispetto da sola.

  • elleelle, 26 Agosto 2022 @ 16:24 Rispondi

    @Leilei
    Io parlo di persone che prima non lo facevano e adesso dopo il tradimento hanno cominciato.
    È chiaro che se una persona mette foto da sempre la differenza non si nota.
    Ma se uno è coglione come il mio ex, che per anni non mette una foto, un augurio o una frase relativa alla moglie ma dopo il tradimento comincia e la fotografa addirittura più volte dal lato B o in pose suggestive, com bacetti, cuoricini, frasi sdilinquite ecc., eccome che c’è qualcosa che tocca ed è fatto per una serie di motivi, nessuno dei quali è innocente.
    La mia conoscente lo stesso, mai taggato lui con la frequenza degli ultimi tempi post-tradimento. Sarebbe più semplice scrivere “Quest’uomo è mio” e metterlo come cover photo, così lo si fa una volta e basta.

  • Dispersa, 26 Agosto 2022 @ 16:10 Rispondi

    @Lorenzo è tutto troppo presto per te, sei come un piccolo pesce che si è smarrito nell’oceano… Ma ti garantisco che passerà (e magari allora ti darai pure del ‘cretino’).
    @Lorenzo 45 anni?? Ma sei nel fior fiore dell’età!! Di anni ne ho 39 e ti garantisco che gli uomini più affascinanti ‘viaggiano’ dai 45 in su!! Se non sbaglio fai balli caraibici, bene è venerdì sera, metti l’abito migliore, esci e vai a fare quello che a te tanto piaceva. Ricorda non si deve mai e poi mai smettere di fare qualcosa che ci fa stare bene per un’altra persona.
    Un abbraccii!!

  • Anto, 26 Agosto 2022 @ 15:06 Rispondi

    @lorenzo, andra’ sempre meglio, vedrai. Stacca la mente, fai sport (tanto se puoi). Prenditi cura di te. Ti sembrera’ un sogno recuperare nuovamente te stesso. Inizierai a non sentirti piu’ sbagliato.
    Non cedere.

  • Lorenzo, 26 Agosto 2022 @ 14:46 Rispondi

    @Lia, non so se a te capita. Dopo aver tanto lottato mi sento svuotato ed solo approcciarmi a cercare altro. Ci vorrà del tempo… molto… purtroppo.

  • Lorenzo, 26 Agosto 2022 @ 14:31 Rispondi

    @Alessandro, smettere di prolungare i 6 anni … è stato fatto, CDS.
    Ma è difficile anche se sono consapevole.

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 14:55 Rispondi

      Il primo grande passo, la consapevolezza. Senza, non c’è direzione

  • Lorenzo, 26 Agosto 2022 @ 14:18 Rispondi

    @Lia, grazie del supporto.
    Sto provando a mettere un punto. E’ difficile, la mente è sempre li…. sono solo 15 giorni… a me sembra una eternità.

  • Leilei, 26 Agosto 2022 @ 14:08 Rispondi

    Personalmente ritengo che l’uso dei social non meriti tanta attenzione. Nel senso che dipende molto dal carattere e dalla personalità, io ad esempio posto molto e di tutto, praticamente facebook è il mio diario pubblico, ma concedo l’amicizia solo a chi conosco di persona (ad esempio non la do ai colleghi). E ovviamente in tutti questi post c’è spesso anche mio marito.
    Forse solo ad un occhio molto attento o ad un esperto potrebbe venire il dubbio che siamo in crisi.
    Il mio amante dovrebbe essere gelosissimo se basasse la sua impressione sul mio profilo (a volte lo è).
    Lui e la sua compagna non pubblicano niente che riguarda la loro vita e la loro famiglia.
    Ma questo non perché siano in crisi, semplicemente perché sono molto riservati

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 14:56 Rispondi

      L’overposting matrimoniale ha regole precise che ho descritto

  • Lolly, 26 Agosto 2022 @ 14:05 Rispondi

    @ads…tu sei attratto dalla donna folle perché a casa hai la moglie neutra( senza emozioni come dici tu)…in fondo rappresentano due parti di te. Sarebbe bello trovare queste caratteristiche in un unica persona ma spesso così non è…

  • ads, 26 Agosto 2022 @ 13:43 Rispondi

    diciamo anche sono cari particolari, un coniuge tradito di 50 anni..che si mette a fare ste robe..proprio a posto con la capoccia non ci sta..a maggior ragione se l’amante che ti ha buttato giu dalla torre, e poi sta con sto personaggio che a 50 anni suonati fa ste cose..non c’è da stare allegri.
    @lia hai ragione anche te..quando stai nel vortice non capisci nulla, diventa normale vivere certe cose.

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 14:57 Rispondi

      mai entrare nella illogicità di un matto. Peggio ancora di quella di un savio che fa apposta

  • Viovio, 26 Agosto 2022 @ 12:48 Rispondi

    @Ragazze
    Io non ho Facebook ma due anni fa utilizzando il profilo di una persona fidata guardai la pagina della moglie del mio ex e fu DEVASTANTE, se ci ripenso mi sento male a come ero messa, ricostruivo date ed eventi vissuti in parallelo descritti in modo totalmente diverso da quello che mi aveva detto lui. Ok, i social sono una vetrina, ma comunque ebbi la prova provata che la sua separazione in casa era solamente nella sua testa ed io un’allocca che aveva bisogno di credere alle sue stronzate.
    Detto questo credo che la curiosità sia normale, ma 9 volte su 10 quello che postano è solamente una farsa quindi lasciate perdere, ci guadagnate in salute.

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 14:58 Rispondi

      In effetti ha un senso fare una verifica, perché spesso ci dice che quello che racconta sul suo matrimonio è falso o esagerato in peggio. Dopo basta però. Basta una pistola fumante, non serve l’arsenale

  • Viovio, 26 Agosto 2022 @ 12:31 Rispondi

    @elle
    La storia di @Piccola è molto simile a quella Di @Crocus ed io che ho avuto il piacere di conoscerla e parlarle liberamente, posso assicurarvi che alla miseria e cattiveria umana non esiste limite.
    La cosa triste è che questi uomini di mxxxx in un modo o nell’altro la scampano facendo subire tutto all’amante, quando in realtà ognuno dovrebbe rispondere del proprio matrimonio e tutelare come MINIMO la privacy dell’altra persona. Dubito che @Piccola o @Crocus abbiano puntato un fucile alla tempia dei loro ex per farli capitolare, i pantaloni se li sono tolti in autonomia e con molto piacere.

  • Lia, 26 Agosto 2022 @ 12:14 Rispondi

    Devo dire che almeno in questo il mio ex è stato corretto. La moglie l’ha lasciata sempre fuori da tutto. Non so come si sarebbe comportato se fosse stato scoperto, ma credo non in questo modo…Poi, non sò…
    Però essere buttate giù dalla torre e poi lasciate in pasto alla moglie è davvero troppo.
    Assumersi un briciolo di responsabilità sembra davvero essere così difficile?
    La non reazione di questi uomini è squallida davvero. @elleelle hai ragione! Sono situazioni folli in cui davvero chi perde, perde tutto di un botto, l’amore, la felicità e anche la tranquillità! Come si fa a non restarne sconvolte! Solo dopo si capisce che è stato uno tsunami che ha spazzato via tanto marciume.

  • Rinascita, 26 Agosto 2022 @ 11:56 Rispondi

    Sylvia dopo anni di “corna” non c’è proprio niente da festeggiare. Nel mio caso c’è sempre stato grande rispetto reciproco. Quindi questo aspetto me lo sono risparmiato. E dico che è il minimo dopo la lunga storia vissuta. Si tratta di decenza, di buon senso. Non credo che due coniugi dopo (4) anni possano ritrovarsi. Mai fosse, non c’è alcun bisogno di sbandierarlo. Basta viverselo. Se tu l’hai fatto, di pubblicizzare l’amore ritrovato e guardi dentro di te, ti sarà facile comprenderne le reali motivazioni. Se io avessi fatto il salto, ti assicuro che avrei portato rispetto per i rispettivi coniugi. Se io avessi ricostruito con mio marito, avrei portato rispetto per il mio ex amante che comunque ha fatto profondamente parte della mia vita per tanto tempo. Non è l’altro che non deve sbirciare e che magari neanche lo fa, bisognerebbe essere, in un caso e nell’altro, discreti per se stessi! Siamo adulti e non bambini!

  • Lia, 26 Agosto 2022 @ 11:26 Rispondi

    @Lorenzo, la tua felicità la devi cercare, te la meriti, tutti ce la meritiamo. Non è con lei. Mettici un punto e vai avanti! La sua atavica insicurezza (forse da borderline) non è amore…
    Ricerca la felicità nell’equilibrio e nelle persone equilibrate perchè sono quelle meno bisognose e più strutturate. Consiglio che do anche ad ads. Se hai bisogno di picchi emotivi, datti al bunching jumping :-))))

  • elleelle, 26 Agosto 2022 @ 10:59 Rispondi

    @Sylvia
    Non mi sembra difficile capire la differenza tra le fotografie di famiglia dei decenni passati che non raggiungevano l’amante e i social che invece vengono usati espressamente per fare del male e per ribadire la propria vittoria su un’altra persona che spesso è stata trattata come una pezza da piedi.
    Se veramente hai voluto bene all’amante, ne impedisci la sua umiliazione. Invece leggiamo storie come quella di @Crocus, Piccola ecc. in cui il marito non fa niente per fermare la moglie, anzi ci resta pure assieme. Restano con mogli che fanno stalking e perseguitano, a volte si coalizzano con loro. Cerchiamo di renderci conto della follia di queste situazioni.

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 11:57 Rispondi

      Il colpevole è sempre e principalmente uno, lui, che accetta di posare per la moglie mentendo a lei e all’amante

  • Lorenzo, 26 Agosto 2022 @ 01:13 Rispondi

    @elleelle, ero lusingato di sentire che io fossi il suo primo pensiero e dispiaciuto che magari io non avessi avuto fatto la stessa cosa.

  • Lorenzo, 26 Agosto 2022 @ 00:54 Rispondi

    @Anto, Ottimi spunti di riflessione.
    Grazie

  • Lorenzo, 26 Agosto 2022 @ 00:53 Rispondi

    @Lia. Il tempo è quello che mi spaventa, a 46 anni mi sento non giovane… ci metto molto a fidarmi delle persone e quindi altro tempo…
    Ma dov’è un po’ di felicità anche per me?

    • alessandro pellizzari, 26 Agosto 2022 @ 10:16 Rispondi

      dietro la porta, basta smettere di prolungare questi lunghi 6 anni che non danno più nulla e sei oltre i tempi supplementari di tre

  • elleelle, 26 Agosto 2022 @ 00:50 Rispondi

    @Lorenzo
    Borderline, anche secondo me.
    Ma qualsiasi cosa sia, non importa. Non sareste mai stati felici. Lasciala andare.

  • Viovio, 25 Agosto 2022 @ 23:00 Rispondi

    @elle
    Me ne sono resa conto leggendo anche gli altri post ma ormai avevo inviato il mio :-p

  • ADS, 25 Agosto 2022 @ 22:04 Rispondi

    ho letto il post di lorenzo sul cellulare, dinamiche viste e riviste, vi dico sinceramente che sta cosa del cellulare la metto in una scala da 0 a 10 ..3, questo per farvi capire che tipo di situazione ho vissuto,
    la definizione postata da @anto è generosa,
    sul marito posso confermare,…suo marito ci ha beccato in flagrante sostanzialmente, la seconda volta.
    sono certo che se la conosceste non immaginereste mai, perchè si presenta bene,è gioviale,con buone maniere,scrive bellissmi post su facebook pieni di citazioni dotte..eppoi fanno delle cose da folli.
    ..la mia esperienza mi dice che ci sono problemi nell’ adolescenza nell’ambito della famiglia, parte da li.
    ultima cosa queste persone hanno un problema con la rabbia, spesso incontrollata in svariate situazioni.
    questa follia ovviamente è anche seduttiva..non fanno sempre gli squinternati.
    quindi io sono passata da mia moglie, che è una donna neutra, senza picchi emotivi,a lei che è sempre su di giri, con la testa sovraccettitata

  • Sylvia, 25 Agosto 2022 @ 21:45 Rispondi

    Scusa @Rinascita ma l’amante buttata giù dalla torre che si auto tortura andando a vedere i social dell’uomo che all’improvviso l’ha lasciata per lamentarsi che lui non la rispetta non lo condivido.

    Chi è stato mollato di punto in bianco già non è stato rispettato, non ha bisogno di ulteriori conferme sui social media. Credo che sia il diritto di ogni coppia di scegliere come festeggiare un eventuale ritrovarsi come coppia, se privatamente o pubblicamente. Oggi vanno di moda i social. In passato c’erano gli album fotografici che si facevamo vedere agli amici o c’erano le classiche donne che sfoggiavano regali costosi.

    Ovvio che i social hanno cambiato tante cose ma se danno fastidio basta non andare a vederli. Poi lo abbiamo fatto tutti di curiosare la pagina di lui, della moglie, dei figli e cognati perché ormai siamo diventati una società di folli! Ci facciamo del male con un click! Ma nulla ci vieta di smetterla!

  • Anto, 25 Agosto 2022 @ 18:07 Rispondi

    @Lorenzo, parti da qui e approfondisci se vuoi:
    “Il borderline in amore Valuta costantemente l’altro nel suo atteggiamento emotivo e comportamentale. In modo contradditorio e fluttuante cerca prove di vero interesse nei propri confronti e non si quieta mai. Il legame col partner, messo alla prova senza tregua, fa emergere i bisogni di vicinanza e protezione non appagati negli originari attaccamenti.

    Nessuna relazione sembra poter colmare la mancanza di un oggetto interno contenente e confortante…..”
    Non lascera’ mai il marito che rappresenta un perno assoluto. Tu sei una forte componente incrementale . Ma non sei importante tu come persona ma quello che lei esigendo ti chiede continuamente di metterle a disposizione.
    Scappa

  • Anto, 25 Agosto 2022 @ 17:58 Rispondi

    @lorenzo, sono piu’ tipiche di una borderline..
    ma a prescindere dall’una o l’altra patologia… bisogna scappare a gambe levate.

  • Lia, 25 Agosto 2022 @ 17:14 Rispondi

    @Lorenzo, il consiglio che ti do è di prenderti del tempo combattendo la voglia di risentirla e tenendola lontana se dovesse ripresentarsi. Solo con il distacco riuscirai ad avere chiare certe dinamiche contorte. Il tempo chiarisce tutto. Adesso purtroppo sei ancora molto confuso. Ottima idea quella di farti aiutare da uno specialista.

  • elleelle, 25 Agosto 2022 @ 15:21 Rispondi

    @Vio
    Gli ultimi commenti che ho scritto non sono riferiti alla moglie del mio ex ma a una mia conoscente.
    Non che la moglie del mio ex non abbia accettato e fatto le stesse cose, eh! Perché alla fine le storie sono sempre le stesse, gli unici che ci rimettono sempre troppo poco sono loro. Tengono un profilo basso per un po’ di tempo e poi è tutto a posto, con il bonus che il tradito si fa in quattro per riconquistare, cambiare, prendersi una buona dose di colpa…

  • Lorenzo, 25 Agosto 2022 @ 15:07 Rispondi

    @Viovio.
    Ho già in programma di farmi aiutare da un esperto.
    In questi giorni mi è tornata in mente anche una cosa: mi scriveva sempre: di essere molto sensibile e che non capivo questo suo lato.
    E poi cosa tipo “sento di non essere amata abbastanza” “non mi sento al sicuro” “sento di meritare di più”, sbaglio o anche queste sono tipiche del narcisista? e io iniziavo con le giustificazioni e rassicurazioni… tipico di un dipendente affettivo
    🙁

    • alessandro pellizzari, 25 Agosto 2022 @ 16:47 Rispondi

      Lei ha bisogno di tanta terapia

  • elleelle, 25 Agosto 2022 @ 13:34 Rispondi

    @Lorenzo
    Dai, questa è una pazza. Non puoi non essertene reso conto dopo un comportamento come questo: “se eri online prima di averle dato ill buongiorno ci rimaneva male perchè non era il mio primo pensiero della giornata.”
    Una persona normale queste cose non le pensa nemmeno.
    Ti chiedi come fa il marito e te lo dico io: perché è stato annientato e svuotato dal disturbo psicologico della moglie e non ce la fa a vedere niente di meglio.
    Tu stesso vedi i danni che ha fatto in te, figurati lui che se l’è sposata ed è più tempo che subisce.

  • Ariel, 25 Agosto 2022 @ 13:02 Rispondi

    @Lolly
    Non mi sorprende affatto il racconto della tua amica
    Perché come forse potresti aver letto in passato non tanto lontano qui sul blog scrissi che se sono nata ed esisto é perché i miei cari Nonni ex amanti avevano quagliato in secoli fa ,in un anno e mezzo già convolati a nuove nozze nonostante altri tempi ,nonostante quattro figli di Prime nozze di mia Nonna è nonostante le poche disponibilità economiche e le chiare differenze epocali di tutto della comunicazione dei mezzi di trasporto delle tempistiche ,quindi ,molto più lente senza la tecnologia del oggi

    Esattamente SE AMORE STA RECIPROCO NON ESISTONO IMPEDIMENTI ,ma solo la voglia di correre verso la concreta vita nuova in nome e fatto del vero AMORE SI ,MA DAVVERO RECIPROCO!!!!

    Ecco da dove provengo,
    Mie rradici più care !
    I Nonni ex amanti quagliati sciolti nel loro Amore Reciproco fatto realtà !

  • Viovio, 25 Agosto 2022 @ 12:25 Rispondi

    @Lorenzo
    Se hai letto le nostre storie, ci hanno raccontato tutti le stesse cose: siamo come fratello e sorella, non la amo più, siamo separati in casa, stiamo insieme solo per i figli ecc.. ecc.. STRONZATE!
    Ci raccontato quello che vogliamo sentirci dire e nel tuo caso c’è l’aggravante di una persona disturbata.
    Fatti aiutare da un esperto, ti leggo troppo succube.

  • Viovio, 25 Agosto 2022 @ 12:09 Rispondi

    @elle quando parli della moglie del tuo ex mi sento male, accettare una situazione del genere è disumano. Condivido il fatto che ti dispiaccia per lei, perché è la stessa cosa che provo io nei confronti della moglie del mio e mi vergogno di me per aver provato tanta gelosia in passato ma soprattutto per essermi cacciata in una situazione simile, proprio con quell’uomo.

  • Ariel, 25 Agosto 2022 @ 10:59 Rispondi

    ads, 24 Agosto 2022 @ 11:48Rispondi
    Ottimo @ads leggere libri é già di per se una forma di vero nutrimento per se stessi ,una forma di auto terapia che può smuovere i macigni che dentro noi stessi ,a volte,ci ostacolano la vera unica via per risolvere al meglio la propria vita ,per cercare davvero di uscire allo scoperto e alla scoperta dei veri se stessi.
    So perfettamente che esistono persone senza distinzione di genere che non credono affatto alla scienza ,che non credono affatto che la psicoterapia in tutti i suoi svariati metodi possa davvero smuovere i macigni antichi muti che ognuno per un certo tempo della propria vita si porta appresso in una sorta Spid rassegnata esistenza nel immobilismo nel credere impossibile vedere altre soluzioni per se stessi .

    Quindi innanzitutto ti ringrazio per aver scritto e suggerendo a tutti il libro che sicuro ho già visto come reperirlo perché sono una vera
    Amoureuse des Livres!

    E sicuro il libro che sarà pubblicato e disponibile da fine settembre del nostro amato Ale ,acasadiAle e per me che è sta sempre come una costante
    CaroAlessandro ,sicuro va letto tutto e riletto
    Perché se un libro piace si rilegge si tiene si consuma nelle pagine girate e rigirate ,nei segnalibro dipinti magari da se stessi riposto su un étagère une librerie anche piccola resta un angolo della propria vita che esprime la nostra vera essenza.

    Così caro@ads leggere sicuro ,credimi ,può addirittura SALVARE LA PROPRIA VITA!!!

    E grazie per il suggerimento librario e come penso e spero per chiunque si trovi ancora nella prigione di se stesso/a
    E speriamo che te la cavi!!!

    Abbi cura maggiore ,di te stesso.

    • alessandro pellizzari, 25 Agosto 2022 @ 11:43 Rispondi

      Anche scrivere è molto terapeutico

  • Rinascita, 25 Agosto 2022 @ 09:16 Rispondi

    Sylvia l’eventuale ed improbabile ritrovarsi tra i coniugi non ha nulla a che vedere con l’esternazione pubblica. Quelli sono atteggiamenti patetici. Nel dolore della scoperta non sono contemplabili queste infantilità che hanno tutt’altro scopo. Proprio proprio due coniugi che vogliono ritrovarsi dovrebbero farlo nel silenzio ed intimità più assoluta. Altro che figliol prodigo, quanta poca dignità dimostra un uomo che si presta a queste meschinità. Si può non essere innamorati dell’amante ma il rispetto glielo si dovrebbe comunque. In questi atteggiamenti pubblici non ne vedo nemmeno per la moglie che mi chiedo come faccia a riprenderselo. Questo dolore finora mi è stato risparmiato. Se fosse successo avrei fatto un reset immediato ed irrecuperabile.

  • elleelle, 25 Agosto 2022 @ 08:59 Rispondi

    @Sylvia
    È passato più di un anno da quando lei ha scoperto il tradimento. Per questo dico che è un misto di possesso, rivalsa e fragilità. Ma comunque la trovo una forma di umiliazione verso se stesse, perché è lei che mette queste foto e questi tag, non lui.
    Lei è una gran bella donna, in gamba e coi piedi per terra, solo che per circostanze personali che non posso descrivere, lasciarlo sarebbe stato molto complicato. Ma lui la tradiva da molto più tempo di quello che ha ammesso, come al solito, e sinceramente non credo che questo idillio durerà a lungo.
    Lei era infelice già da anni e questa sarebbe stata l’occasione buona per lasciarlo ma ha prevalso la paura.
    Lei era profondamente umiliata, sapeva che comunque lui non le aveva detto tutta la verità e che non si sarebbe potuta fidare. Inoltre io le avevo mostrato l’altra faccia della medaglia, quella dell’amante, ma lasciarlo sarebbe stato un passo troppo grosso. Lui ha offerto le solite lacrime di coccodrillo e una maggiore stabilità economica. Fatto.
    A me spiace sinceramente per lei perché è una persona che apprezzo e che non se lo meritava. Lui l’ho visto più volte, non è un bell’uomo, non è particolarmente socievole o simpatico, anzi, l’ho sempre visto distante. Ma quando hai paura di non farcela da sola, fai i tuoi conti e accetti tutto.
    Però se poi di nuovo va a finire male, il senso di colpa verso se stessi deve essere enorme.

  • Lorenzo, 25 Agosto 2022 @ 08:53 Rispondi

    @Viovio, io non sono riuscito mai ad allontanarla, speravo sempre in una sua uscita da casa e poter vivere la nostra storia in pace.
    Mi aveva detto che con il marito era finita da prima che mi incontrasse, niente più intimità perchè era come un fratello, diceva di dormire in camera del figlio… ed intanto gelosia nei miei confronti. Richieste continue di attenzioni e conferme. Ci rimaneva male se non eri sulla sua stessa lunghezza d’onda, se eri online prima di averle dato ill buongiorno ci rimaneva male perchè non era il mio primo pensiero della giornata.
    La interpretavo come un ci tengo a te… ho paura di perderti… invece probabilmente erano solo sue proiezioni di quello che stava facendo con il marito.

    Mi ha allontanato dopo essersi mantenuta il marito e me per 5 anni.

  • Lorenzo, 25 Agosto 2022 @ 00:11 Rispondi

    @Lolly, bellissima testimonianza

  • Sylvia, 24 Agosto 2022 @ 21:30 Rispondi

    “Questo vuol dire marcare il territorio, far vedere e sottolineare che nonostante tutto sono ancora assieme, che ha vinto lei. È possesso, in una relazione normale non c’è questo bisogno compulsivo”

    Hai ragione @Ellelle ma è anche vero che NON È un momento “normale” della relazione! È molto fuori dall’ordinario. Un po’ come il periodo delle nozze. Album fotografico e foto dei coniugi abbracciati ovunque. Luoghi incantati ed esperienze uniche per creare nuove memorie. Presumo sia un po’ come la festa per “il figliol prodigo!”

  • Sylvia, 24 Agosto 2022 @ 18:12 Rispondi

    Ok che si conoscevano a 20 anni ma in un mese sono proprio proprio sicuri di aver valutato bene perché tra loro era finita e quanto da quell’età entrambi sono cambiati? A me sembra veramente avventato come progetto. Chi ci mette troppo e chi troppo poco. Per me sono campanelli d’allarme.

  • Viovio, 24 Agosto 2022 @ 17:39 Rispondi

    @Lorenzo o mio Dio!!! Perdona se sono così diretta, ti sei mai chiesto cos’ha di speciale quella donna per subire queste torture?!? Ma poi… se fosse libera, una così, la desidereresti al tuo fianco? È da masochisti!!! Ascolta i consigli delle ragazze e mettiti immediatamente al riparo, quella persona è tossica ed estremamente pericolosa per la tua salute mentale!
    Ha detto bene @Lilly: pensa a quando stai male e lei resta serenamente in famiglia, va a letto con suo marito, ci esce a cena e ci saranno sicuramente delle tenerezze fra loro… è suo marito! Condividono una quotidianità. Focalizzati su questi aspetti per smettere di calpestare la tua dignità, nessuno merita di essere trattato in questo modo.
    In bocca al lupo!

  • A., 24 Agosto 2022 @ 16:54 Rispondi

    @Lolly è esattamente così. Lo sto vivendo adesso e condivido in pieno.
    Amore esclude le scuse, sotterfugi, convenienze e strategie. Punto.

  • Viovio, 24 Agosto 2022 @ 16:12 Rispondi

    @elle
    Settembre è un mese un po’ incasinato per me, però so di amiche che faranno il possibile per esserci quindi se sarai presente magari avremo la possibilità di metterci in contatto, comunque ti aggiornerò con più precisione quando &Ale dirà la data.

  • Titti, 24 Agosto 2022 @ 16:00 Rispondi

    @Lolly ma certo. Una mia amica si innamorò ricambiata di un uomo sposato e padre. Lei single. Lui si è separato e ora hanno altri due bambini insieme. Le difficoltà di una famiglia allargata ci sono tutte. Ma lui non ha mai avuto dubbi: lei è l’amore della sua vita. È stata dura, durissima, ma non c’erano alternative per loro. Quando lo raccontai sognante al mio ex , il suo commento fu: “eh…”. Tradotto:”eh col cavolo mia cara”.

  • Lolly, 24 Agosto 2022 @ 15:17 Rispondi

    Carissimi…una mia amica annoiata da un buon e lungo matrimonio, rincontra il suo grande amore dei 20 anni…ed è passione..non si sono mai dimenticati e non hanno avuto dubbi entrambi a comunicare la scelta di stare insieme ai rispettivi coniugi nel giro di un mese!!!!…stanno programmando di vivere separatamente per un po per far accettare ai figli la nuova realtà e nel frattempo sistemano una casa per un futuro insieme. The end…l’amore è semplice, quando c’è..ha ragione @ Alessandro tutto il resto sono brutture, escamotage o soluzioni alternative per colmare vuoti o supportare ciò che hai già e tirare a campare…

    • alessandro pellizzari, 24 Agosto 2022 @ 15:53 Rispondi

      fighissimi

  • elleelle, 24 Agosto 2022 @ 13:50 Rispondi

    @Vio
    Sì, anche lei aveva fatto così e non solo.
    Se l’incontro sarà alla fine di settembre potrei esserci. Dipende dalla data.
    Tu?

  • ads, 24 Agosto 2022 @ 11:48 Rispondi

    @consiglio letterario..sto leggendo tutto il blu del cielo!..bellissimo
    poi acquisto il nuovo libro di @alessandro quando esce

  • Viovio, 24 Agosto 2022 @ 11:47 Rispondi

    @Elle per quanto riguarda la gestione dei social di certe persone ti do super ragione. La mia amica pluricornificata e (purtroppo) consapevole, poco prima che il marito la lasciasse era un tripudio di post mood famiglia del Mulino Bianco.
    Essendo in confidenza le chiesi il senso di questi gesti (assolutamente senza senso) e la risposta fu che voleva crederci a tutti i costi e contemporaneamente rovinare la piazza a lui…. mi ha fatto molta pena, però guardando in giro memore dell’esperienza vissuta noto che in molti adottano questo comportamento.
    Se non ricordo male anche la moglie del tuo ex faceva lo stesso.
    Se a settembre @Ale farà l’evento ci sarai?

  • ADS, 24 Agosto 2022 @ 11:44 Rispondi

    @ariel , hai ragione, puntualmente ci ricasco, il cds non mi costa tanto farlo,
    putroppo la quotidianità in certi momenti diventa un po piu pesante, passerà,
    per la cronaca mi sono comprato anche due piante da innaffiare, il massimo del giardinaggio che mi consento.
    tu scrivi sul border che io leggo, si sono pericolosi,intrinsecamente cattivi se qualcosa non va come gli dice la testa,chissà dove hanno acquisito sti comportamenti

  • Cri28, 24 Agosto 2022 @ 11:14 Rispondi

    @Lorenzo, allora a maggior ragione non hai nessuna responsabilità, le hai dato disponibilità e serietà, è lei che cerca una scusa per non uscire dalla sua zona di sicurezza. Sei responsabile solo di te stesso e devi concentrarti e lavorare per accettare che, alla fine, lei abbia fatto una scelta, pur dolorosa per te, e riuscire a guardare oltre.
    Tutto quello che provi, dolore per la perdita della sua compagnia, frustrazione per non poter fare nulla, senso di vuoto, di essere vecchio, sono tutte cose normali, per qualche mese sono emozioni negative che sentirai.
    Però piano piano ti sentirai anche libero, perché in qualche modo avrai messo un punto a una storia che ti faceva sentire sospeso, in attesa.

  • elleelle, 24 Agosto 2022 @ 11:11 Rispondi

    @Lorenzo
    Te lo abbiamo detto perché ti senti in colpa: perché lei ti ha manipolato tutto questo tempo. Devi leggere, informarti e parlare con persone specializzate in queste dinamiche per capire cosa si instaura in questi rapporti.
    Se anche la colpa fosse stata tua, vuol dire che se non la rendevi felice non eri la persona giusta per lei.
    Non insistere a torturarti, tanto non cambia niente e perdi solo tempo, altri tempo prezioso che potresti usare per saltarci fuori invece di rimuginare.

  • elleelle, 24 Agosto 2022 @ 09:05 Rispondi

    @carissimi/e
    Lasciate perdere queste persone.
    Ho appena visto la pagina social di una mia conoscente che è stata tradita dal marito e adesso è tutto un tripudio di foto di famiglia, tag in ogni post, atteggiamenti affettuosi, selfies…
    Questo vuol dire marcare il territorio, far vedere e sottolineare che nonostante tutto sono ancora assieme, che ha vinto lei. È possesso, in una relazione normale non c’è questo bisogno compulsivo.
    Lei sta facendo vedere all’ex amante e a tutti quelli che sapevano quanto sono felici, che lui ha preferito lei.
    Però questa non è vita, non si può passare il proprio tempo a mostrare e dimostrare una relazione. Soprattutto in persone della nostra età che non sono cresciute così, in relazioni vissute a colpi di selfies pubbliche ogni singolo giorno, questo è solo un paravento per la grande fragilità di queste coppie.
    Lasciate questi amanti alle loro vite in cui in ogni istante saranno sotto alla lente di ingrandimento, con coniugi feriti e impauriti. Che vite grame.
    A me spiace per lei, che è una donna davvero in gamba che potrebbe avere chiunque. Invece ha scelto di tenersi questo qua, che da anni se ne fregava di lei. La paura e alcune difficoltà (innegabili ma che non posso descrivere) hanno prevalso.

    • alessandro pellizzari, 24 Agosto 2022 @ 10:44 Rispondi

      Ho appena visto la pagina social di una mia conoscente che è stata tradita dal marito e adesso è tutto un tripudio di foto di famiglia, tag in ogni post, atteggiamenti affettuosi, selfies…
      Questo vuol dire marcare il territorio, far vedere e sottolineare che nonostante tutto sono ancora assieme, che ha vinto lei.

      Tutto ciò è ridicolo e insieme triste

  • Lorenzo, 23 Agosto 2022 @ 22:33 Rispondi

    @Cri28, nei primi tempi le ho dato la mia totale disponibilità ad iniziare una storia seria. Adesso lei per vari motivi, giusti o meno, non si fida, e torna nel porto sicuro del suo matrimonio con il marito che sa della nostra relazione da 6 anni.

    • alessandro pellizzari, 24 Agosto 2022 @ 10:45 Rispondi

      Una relazione di sei anni che sta così è morta, la sua in casa ma anche la vostra

  • Lorenzo, 23 Agosto 2022 @ 22:29 Rispondi

    @ads,sto cercando di capire cosa mi fa sentire in colpa per aver sbagliato nel mio rapporto con lei.

  • Lorenzo, 23 Agosto 2022 @ 22:20 Rispondi

    @George, spero che prima di Domenica la tua situazione si chiarisca.
    Io non ho scritto e lei nemmeno, siamo fermi a prima di Ferragosto da quando mi ha detto che voleva allontanarsi e dopo averle risposto sono rimasto in silenzio.
    Io credo che abbia scelto di rimanere a casa con il marito ed il figlio. In un matrimonio di facciata.
    Da qualche tempo mi sto sentendo non più giovane. Sarà tutta questa situazione.

    • alessandro pellizzari, 24 Agosto 2022 @ 10:45 Rispondi

      ha deciso di rimanere a casa del marito da mo

  • Ariel, 23 Agosto 2022 @ 18:29 Rispondi

    Caro@ads
    Ti chiedo se avrai voglia di rispondere sul fatto del perché come mai visto che sei consapevole di stare ancora incastrato dentro alla relazione tossica con la tua amante che tu stesso riconosci comportarsi ,mi viene da dire esattamente come fa chi ha il Borderline comportamento
    Lo riconosco perché io stessa ho vissuto nella relazione con ex uomo stesso schema stesse tue descrizioni del,a tua amante

    Ergo domanda perché non pensi di fare seriamente una cosa per volta e cioè la urgenza resta togliersi da realtà tossiche che veramente scientifico distruggono dentro le persone che ci stanno
    Lo sai benissimo che lo scopo di questi soggetti é e resta USARE E DISTRUGGERE LE LORO PREDE!!!!

    Caro @ads ti chiedo ,lascia perdere discorso se hai tradito tua moglie etc.
    No là priorità é salvare te stesso da relazione tossica!!!

    Caro ads esiste la possibilità di fare eccome un percorso di terapia fatto apposta per chi ha vissuto e vive relazione tossica,
    Perché non lo fai???
    Perché aspetti il peggio???
    Perché lo sai anche tu che 100/100 queste relazioni DISTRUGGONO LA PREDA

    In ogni modo ,metodo sistema é certo al 100/100 si finisce molto male e sicuro NESSUNO MERITA DI VENIR ABUSATO IN QUESTI MODI!!!
    Ads caro perché sei così contrario al valore CHE HA LA SCIENZA?!!!!

    Chi cerca trova caro ads e io stessa ho fatto tante cose terapeutiche diversi metodi diverse per cercare di staccarmi interiormente perché come già sai perché lo vivi e si evince da ciò che scrivi e descrivi della tua amante

    Ecco che appunto la difficoltà impossibile da superare senza terapia é che ormai si é realizzato per colpa sua la presa sulla tua dipendenza affettiva antica ,qualcosa che va stanato e soprattutto togliersi dalla droga che ci si lascia prendere esattamente come hai scritto bene da quei momenti davvero incredibili per intensità emotiva che si ancorano saldamente alle proprie difficoltà antiche !,,

    Concludo dicendoti questo che nei miei innumerevoli percorsi di aiuto ho pure partecipato a gruppo di persone come me o noi che qui non siamo affatto pochi ,gruppi di prede di questi soggett
    E tutti dicevano e dicevo stessa cosa che la emozione provata per quei SECONDI SPRAZZI di love BOMBING
    Che nulla sappiamo essere reale sentimento ecco che tutti dicevano in particolare verso soggetti con comportamento Borderline
    Che si era state stregati e stregate da sta gente che Sto arrivando! Benissimo di comportarsi malissimo con tutti indistintamente che sia coniuge amico inesistente conoscente collega e peggio che mai i propri parenti ,una vera tragedia per i parenti stretti!!!

    Caro ads perché non ti curi
    Primo step questo aiuto terapeuta specifico per queste relazioni tossiche e distruttive

    Perché devi aspettare che costei ti distrugga pure VENDICARSI guarda che non hanno empatia a zero e sono in grado di distruggere la propria dignità e reputazione fare uno sconquasso della tua famiglia
    Figli tuoi compresi!!!
    Caro ads perche non ti curi in terapia?

    Un abbraccio solidale!

  • George, 23 Agosto 2022 @ 17:03 Rispondi

    @lorenzo : ciao mi dispiace che stai così. Ti aggiorno su di me : dopo le vacanze e tornata facendo vittimismo, dice che lei non se ne è fregata etc etc. Io sempre freddo gli ho chiesto se mi ama e mi ha detto di sì. Allora gli ho detto ti do una settimana di tempo per accettare di fare una Road Map seria entro tot apri la crisi in casa a capodanno sei con me. Se non accetti non farti più sentire… Sia lunedì che ieri ha provato a scrivermi, ieri sera ha provato a chiamarmi alle 23 ma io dormivo, oggi non ho risposto, lei non ha scritto. Ma sono tranquillo… Domenica scade il termine è se non scrive per me é finita. Per quanto ti riguarda non ti posso consigliare non so se lei ti ha scritto ancora o lo hai fatto tu…. Come ti dicono le nostre amiche lei tornerà quando si renderà conto della pochezza che ha intorno… Tornerà.
    Lo sai che siamo rimpiazzabili, metti in conto anche te che potrebbe trovare un’altra stampella. Concludo che hai 46 anni ( io 55) sei giovane e nell eta migliore per un uomo ; adesso hai esperienza e ti auguro di fare le scelte giuste per te e trovare una donna che ti apprezzi per come sei.

  • ads, 23 Agosto 2022 @ 14:51 Rispondi

    @dispersa, oddio lucidità che parolone,
    ad ogni modo @lorenzo, lascia perdere me che magari sono ancora coinvolto,
    ma le ragazze ti hanno fatto una disamina precisa di queste persone, io le riconosco tutte .
    in passato forse mi posto male nel blog, e diciamo anche che molte di voi hanno dato per scontato che io fossi il carnefice, invece sono la vittima se si puo’ dire cosi, fermo restando che non sono il principe azzurro che molto di voi sognano, ma sono una persona tendenzialmente equilibrata senza picchi di umoralità.
    so bene cosa ti prende di ste persone,quando sono in buona hanno dei grandi slanci di emotività che ti prendono…poi subito ti buttano giu, scientififico per motivazioni sempre inconsistenti.

  • A., 23 Agosto 2022 @ 14:06 Rispondi

    @Lorenzo io dalla parte mia non posso aggiungere nulla di nuovo degli altri.
    Tu scrivi che il tuo cuore che ti parla. Eh, no. Il tuo cuore conosce già tutte le risposte e la tua mente che ti frega. Fai in continuo una vivisezione di ciò che lei ha detto e ciò che tu hai sbagliato (per la cronaca lo facevo pure io). Metti costantemente te stesso in uno stato di negatività e disprezzo perché lo dice…lei!?
    Io in nessuno dei tuoi post vedo amore. Sarò brusca, vedo solo un dipendente affettivo e succube di una donna che se non è narcisista, di sicuro è una gran brutta manipolatrice.
    E finché non capirai che il problema sei tu e non ciò che fa e dice lei, rimarrai in questo stato in infinito. Perché lei tornerà un infinita delle volte, non per amare ma per distruggerti.

    Leggo tanto di amore, di come mi amava ma, povero ciccio di mamma, non poteva purtroppo. E io lo stimo per quanto è bravo e bello. Ma in cosa? Nel prendere in giro le persone che dice di amare? …
    Io non odio il mio ex amante. Ma non ho nessun rispetto e stima nei suoi confronti. Oggi so che la mia era la dipendenza non amore e di tempo ci voleva per capirlo. Unico beneficio di questa storia è stato imparare ad amarmi ma stimarlo per questo? Naaaa

  • Ariel, 23 Agosto 2022 @ 13:07 Rispondi

    Si ,@Dispersa ,parliamo due lingue diverse ,ma lo scrivo perché reputo anche questo un aspetto molto i portante che viene fuori proprio dagli scambi degli utenti come anche noi e anche altri ,secondo ancora molti altri,non riescono ancora ,per il momento ,a parlare la stessa lingua

    Perché perché poterlo fare occorre la vera conoscenza che deriva non soltanto dal agire personalmente ma in rapporto a ciò che si vive e che viene offerto dalla società in cui si vive

    Per cui ad esempio in uno stato dove le donne e uomini non sono affatto ancora visto e vissuti alla vera pari di diritti e doveri gioco forza si creano idee molto diverse rispetto a luoghi dove ad esempio la disparità di genere é più evoluta e lo si vede concretamente nella esistenza di talune leggi che aiutano a «  governare le relazioni sociali ed affettive che non funzionano facendo danni agli altri »

    Ecco che così ad esempio il concetto del cosa siano le relazioni tossiche viene travisato mal conosciuto da tutti chi più chi meno in generale sia chi le vive sia chi si occupa di professionale aiuto alla persona in difficoltà

    Anche gli esperti che sono validissimi esperti sicuro necessari o di fare vere esperienze e studio su questi temi così nuovi rispetto a ciò che si pensava un tempo ,ad esempio quando ti ,e non sei la sola sicura parli che sarebbe normale nelle relazioni di amantato avere comportamenti lesivi verso gli altri e se stessi?????

    E no occorre appunto tempo di vera conoscenza e di conseguente consapevolezza per riuscire a parlare la stessa lingua!!!

    La tua costante @Dispersa é che non riesci a terminare un commento riguardo alla tua storia scritta qui senza DOVER SPECIFICARE CHE ANCHE TU SEI STATA NEGATIVA…………..

    Questa frase racchiude in se la stessa identica lingua

    Quella prodotta dal mix del ex manipolazione negativa abuso
    E di te dipendenza affettiva.

    Ecco dove pur parlando lingue diverse la SCIENZA NE PARLA UNA LINGUA UNIVERSALE SOLTANTO !!!

    Occorre tempo perché ogni persona coinvolta possa davvero informarsi e saper scegliere in corso del proprio tempo il percorso terapeutico adeguato al proprio caso

  • Dispersa, 23 Agosto 2022 @ 11:49 Rispondi

    @Ariel forse parliamo due lingue diverse.
    Non ho mai detto che la terapia non serve, serve eccome, ma non in tutti i casi o a vita!!
    Se leggi tutte le storie, saremmo tutti in mano a manipolatori narcisisti… Ma non è così!! Purtroppo sono queste storie ‘illegali’ che portano a certi comportamenti ed atteggiamenti malsani (li conosco molto bene e li ho attuati pure io).
    Gli ho detto chiaramente che per me questa storia è chiusa e così sto facendo, non sa più nulla della mia vita privata (non posto più nulla nemmeno nei social per evitare equivoci) ma non lo posso evitare (lavoriamo a stretto contatto).
    Lo vedo bene? No ma poco cambia perché non lo vedevo bene nemmeno quando stavamo assieme (che poi non eravamo una coppia) era sempre pieno di sensi di colpa. Passerà, magari il futuro ci darà nuovi stimoli, ma ad oggi indietro non torno.
    @Lorenzo ora ha bisogno di aiuto, non di vedere che lei è una str senza cuore, ma ha bisogno di chiudere con questa storia e scavare un po’ più a fondo per capire cosa l’ha portato ad aggrapparsi a questa situazione senza sbocco!!
    Quando lo sentirà, forse farà terapia, ma deve essere una cosa che sentirà di fare altrimenti tutto sarà vano.

  • Cri28, 23 Agosto 2022 @ 10:51 Rispondi

    @Lorenzo, anche se fosse vero che lei non si fida di te, forse perché nei primi tempi non l’hai assecondata quando voleva lasciare il marito, ora è solo lei che può scegliersi di fidarsi e rischiare, tu non puoi fare nulla per convincerla.
    @Nina, a volte si pensa che certe dinamiche di dipendenza siano legate alle persone che incontriamo. Quindi pensiamo che dopo avere chiuso la relazione che ci ha fatto soffrire, spariscano. Ma non è così, perché quelle dinamiche spesso sono in noi. Io credo che tu non riesca a separarti, perché dentro di te pesano ancora molti condizionamenti, ma non è giusto che tu sia depressa per questo. E’ un lavoro difficile, che richiede tempo e aggiustamenti progressivi. Non abbatterti.

    • alessandro pellizzari, 23 Agosto 2022 @ 11:59 Rispondi

      Lorenzo ma una che non si fida di te ti fa fare l’amante per anni? Ti prende per i fondelli sfruttando la tua paura di perderla

  • Lorenzo, 23 Agosto 2022 @ 09:36 Rispondi

    Vi ringrazio per le riflessioni che mi state portando a fare, anche se potrebbe sembrare il contrario vi ascolto attentamente, cerco di fare tesoro in maniera da avere chiavi di lettura differenti dall’unica che ho avuto in tutto questo tempo.

  • Dispersa, 23 Agosto 2022 @ 08:27 Rispondi

    @Ads che cambio di rotta… Complimenti per la tua lucidità!!
    Non sono persone stabili perché non vivono bene la loro situazione familiare.
    Nonostante tu abbia una situazione piatta in casa tutto sommato sei tranquillo e lei lo percepisce, @Lorenzo è single e chissà la mente della sua amante come naviga in pensieri negativi quando lui non c’e, il controllo è autolesionismo e lesionismo per gli altri.
    Lasciar andare è l’unica soluzione!!

  • Anto, 23 Agosto 2022 @ 01:37 Rispondi

    Non e’ il cuore che ti comunica altro, lorenzo. Pensaci bene.
    Il cuore non e’ staccato dalla tua testa…
    La tua ormai e’ dipendenza e ossessione.
    Lei è diventata il tuo tutto e ha il potere di influenzare umore, relazioni, amicizie.
    Non tira fuori il meglio ma il peggio.
    Ti rendi conto che questo e’ tutto fuorche’ amore?

  • Anto, 23 Agosto 2022 @ 01:34 Rispondi

    Fidati lorenzo, non e’ in dubbio la tua dedizione per lei. Tu pensi di doverti meritare ad ogni costo il suo amore, ma non funziona cosi, fidati. Qualunque cosa tu possa fare, lei e’ fuori controllo. E piu’ la scanserai e piu’ ti cerchera’..per poi ributtarti giu’ alla prima occasione in cui ti sentira’ nuovamente in sia balia.
    La sua testa funziona cosi.
    Tu sei funzionale ai suoi bisogni..potresti chiamarti luigi, luca, non importa..tu importi solo perche’ devi interpretare la parte che ha in mente per te.
    Non e’ vita, credimi.
    Perche’ pensi di dover “agire” per meritare il suo amore e non essere semplicemente quello che sei?

  • Ariel, 23 Agosto 2022 @ 00:15 Rispondi

    Cara @Dispersa ho scelto di risponderti perché ritengo importante reagire nello scriverne perché troppo importante se non per te ,per chi possa leggere .

    Tu scrivi facendo una confusione notevole tra cosa significhi la Manipolazione NEGATIVA quella compiuta dal tuo amante sicuro in base alle tue testimonianze di scritture di anni e pensi in buona fede che parlare di manipolazione sia uguale per tutti

    Eh no un conto é manipolazione a fin di bene e cioè in pieno equilibrio di autostima
    Un adulto ad esempio che si impegna a fare cose per convincere un bambino a prendere una medicina che gli serve a guarire

    É una manipolazione positiva è non Negativa!!!!!
    Un altro conto é manipolare negativamente SAPENDO GIÀ DAL INIZIO CHE UNICO OBBIETTIVO É USARE LE PERSONE

    USARE CHE NON SIGNIFICA AFFATO AMARE!!!!!!!!

    Intortare a scopi nefasti per far del male
    Ci sta una bella differenza tra un amante ad esempio donna che in un periodo difficile della propria vita ddecide di fare la amante per superare i suoi disagi personali e di vita nel ambito di casa sua

    Un conto é il suo amante che non solo se la scopiazza già dal inizio MOSTRANDOSI COSÌ CARO COSÌ BRAVO COSÌ DISPONIBILE COSÌ COMPRENSICO COSÌ CHE HA FATTO O DETTO COSE COSÌ ECCEZIONALI E TOCCANTI

    Ciò che si chiama LOVE BOMBING NELLA SCIENZA @Dispersa , non opinioni personali !!!!!

    La manipolazione negativa infatti esattamente non si limita a fare la amante che in quanto tale se prosegue negli anni senza costruire mai nulla si rivela sempre una relazione tossica
    Statistica scienza non opinioni personali

    Eccco che il manipolatore negativo affonda il coltello e sputtana e gioca con colei amante che tanto prima era stato così caro e simpatico e così eccezionale???????

    Allora una persona civile e rispettosa non si mette a fare ciò che hai scritto tu ha fatto il tuo ex spero ,mi chiedo se davvero sia ex costui visto che spesso o ogni tanto scrivi cosa fa ti espone al lufdibrio di fronte agli altri ad esempio

    Per cose così dove vivo esiste la possibilità di denunciare per VIOLENZA PSICOLOGICA !!!
    Non bisogna affatto confondere i piani i livelli di manipolazione NEGATIVA. E cioè quelle azioni fatte apposta per trattenere la preda e infatti ancora ANCORA OGGI SCRIVI
    NON POSSO ODIARLO!!!!!!!!!!

    Nessuno dice o incita al odio qui ci mancherebbe no questione di odio ma di saper porre LIMITI E CIOÈ SPARIRE TOTALMETE STACCARSI NON COMUNICARE PIÙ MAI PIÙ FINITO STOP TOMBALE !

    Questo resta unico VEROTÂ realtà scientifica che in questa ottica si pongono vere basi per riuscire a staccarsi dentò a smettere di FARE CONFUSIONE CHE LA CONFUSIONE É ALTRO METODO PRODOTTO DERIVATO DA SUE AZIONI MANIPOLAZIONE NEGATIVA

    Cara Dispersa finché scrivi cose così ripeto non tanto per te stessa perché qui nessuno può e vuole spingere oltre a ciò che si crede di fare nella e della propria vita ,ma lo scopo resta per chi legge che esista magari qualcuno che come te vive stesso schema e che invece si svegli senza più vergognarsi di precisare che non occorre la terapia

    Infatti ogni dipendente affettiva la prima cosa che dice e che insiste a sostenere nonostante anni di veri abusi psicologici subiti é
    Ma io non sono dipendente
    Ma io non ho bisogno
    Ma io NON POSSO ODIARLO!!!!!!

    La scienza non ci dice di odiare e tanto meno di vendicarsi
    Ci dice solo di mandarlo affanculo ,ma nel significato di semplice sparire ignorare non comunicarci mai più staccarsi per sempre e punto

    Nessuno da dipendente scrive
    Lo odio ,
    Ma legittimo e sano resta umana reazione SANISSIMA del dire

    Che stronzo sono riuscita a mandarlo affanculo per sempre evviva!!!!
    Sono una persona finalmente libera e capace di amare me stessa cxxxzo Dispersa!!!

    Pardon ,ma credo che faccia bene scrollarti un attimo dal tuo ostinato
    NON POSSO ODIARLO?????

    Ma mandalo afanculoooo biglietto di sola andata!!!!
    E come fai a farlo @?

    E curato la cxxxzi di dipendenza affettiva che sei anni e anni che ancora stai sempre a comunicarci ad spascoltarlo a dire che non puoi odiarlo .

    Si ri confermo se non per te che fai come vuoi nell’ a tua vita sicuro possa servire ad altri lettori si

    Occorre la terapia a stecca e cioè quella specifica sul togliersi dalla droga mentale ed affettiva della dipendenza.

  • elleelle, 22 Agosto 2022 @ 23:25 Rispondi

    E poi @Lorenzo, se lei era così scontenta e quasi sempre le litigate erano dovute a tue mancanze o carenze, per cui lei poi ti bloccava e tutte queste cose da bambini dell’asilo, cosa ci stava a fare con te?
    Giusto, hai indovinato, stava con te perché non l’hai mai mandata a quel paese, così come non l’ha mandata a quel paese il marito. Lei ha bisogno di persone da sottomettere e stressare per sentirsi importante, per cui sceglie chi si fa maltrattare per anni. Un’altro l’avrebbe mollata alla veloce, tu e il marito no.
    Ma per questioni di sano orgoglio e rispetto di se stessi non.bisogna farsi usare fino a quel punto.
    Vedila per quello che è: una bambinetta disturbata che fa la principessa di ‘sto pisello. Non merita un altro minuto del tuo tempo.
    Bloccala ovunque, elimina i suoi messaggi e tutto quello che ti fa star male e non permetterle mai più di avvicinarsi e darti fastidio.
    Cerca una donna equilibrata, ce ne sono in giro.

  • luciana, 22 Agosto 2022 @ 23:24 Rispondi

    Lorenzo, ma non c’e’ piu’ trippa per gatti, piu’chiaro di cosi’. Ma che deve fare questa donna per cambiare i messaggi che ti manda il cuore? pestarti con scarponi chiodati?? su, @Lorenzo, sei un uomo, non un adolescente. Cerca un consulente per la terapia. Non ce la fai da solo. Va a finire che ricominci questa storia inconcludente con questa truffatrice.

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 21:53 Rispondi

    @alessandro. Sto cercando di ascoltare ma il cuore mi comunica altro…. 🙁

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 22:53 Rispondi

      E ho capito ma dopo tutti quegli anni dovresti aver capito

  • Rinascita, 22 Agosto 2022 @ 21:31 Rispondi

    Lorenzo non c’è niente che avresti potuto dire o fare perché la storia avesse un’evoluzione differente. Prova a riflettere, nessuno dei suoi (indecenti) comportamenti ha fatto vacillare il tuo amore per lei. Perché dovrebbe essere il contrario? Perché un tuo ipotetico (ed inverosimile) errore potrebbe aver determinato l’attuale situazione. Ribalta il tutto: è lei quella impegnata ed indisponibile. E tu ti fai ancora tutte queste “super cazzole”. Dai, forza, devi volerti più bene. E’
    una realtà lampante. Coraggio! Non c’è amore che possa portare a sopprimere là propria dignità. Si soffre è vero ma meno che nel limbo in cui vivevi.

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 20:33 Rispondi

    @Anto, non saprei rispondere alla tua domanda circa perchè sono sensibile.
    Adorazione e dedizione completa, come potevo adorare completamente una donna che stava a casa sua?
    Per quello che mi è stato reso possibile ho cercato starrle vicino il più possibile.
    Credo che sei anni di vita siano un tempo enorme, credo che da soli bastino a misurare quanto ci tengo e quanto ho investito in questa storia.

  • Lilly, 22 Agosto 2022 @ 18:25 Rispondi

    Concordo con @alessandro. Non ci stai ascoltando @lorenzo. Capisco non sia facile. Tutti questi anni con una persona così ti riducono a una larva umana. Ma se sei qui sarà perché volevi aiuto. Il mio contributo è questo: cercati uno psicologo. E no, non sono una fan della terapia a tutti i costi ma inizio a riconoscere uno schiavo d’amore tossico quando me incontro uno. Piccola cosa per farti capire magari la situazione..mentre nei momenti di silenzio tu stai di merda, lei sta bene, si gode la famiglia, il marito, e tu non esisti nella sua testa.

  • luciana, 22 Agosto 2022 @ 17:56 Rispondi

    sai Lorenzo che cosa mi perplime anche dei tuoi racconti, la frase in cui dici che la cerchi in ogni donna che incontri. Oh poveri noi. Guarda che ti capisco. Anche io sono stata dipendente per un po’ e ho messo la mia dignita’ sotto i piedi. Ora va meglio e con buona volonta’ guariro’ del tutto. Ma tu hai incontrato una truffatrice emotiva e andarla a cercare in ogni altra donna che incontri no e poi no!

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 22:55 Rispondi

      Forse voleva che lui vivesse con lei e il marito… scherzo ma non troppo. Chi inizia a ragionare con i matti rischia di diventare matto e di sicuro perde di vista la realtà. Adesso basta Lorenzo. Time out

  • Lia, 22 Agosto 2022 @ 17:55 Rispondi

    @lorenzo, ti faccio un elenco delle storture:
    Tu sei passato sopra la presenza del marito, lei non è passata sopra la serata di ballo.
    Tu sei passato sopra la mancanza di disponibilità quand’è col marito, lei non è passata sopra la mancanza del comitato di accoglienza per se e l’amica.
    Cosa sarebbe arrivata a pretendere se anche tu fossi stato sposato?
    Ti ha portato a rinunciare a tutto, vuoi che non ti avrebbe portato alla tua, non sua, separazione?
    Eddai @lorenzo, ha ragione @Ale, non ci ascolti! Tu non le dovevi nemmeno l’esclusiva, figuriamoci tutto il resto!

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 22:56 Rispondi

      Parole sante

  • ads, 22 Agosto 2022 @ 17:45 Rispondi

    @caro Lorenzo le stesse dinamiche le ho viste per tanti anni, pseudo gelosia,svalutazione,il metterti alla prova , il silenzio, il travisamento, il farti senti quasi sempre come fossi sbagliato o avessi qualcosa da nascondere,la non fiducia
    ti chiedi cosa scriverebbe se fosse qui..scriverebbe una versione diametralmente opposta dalla tua,e poiche’ sono persone brave con le parole qualcuno.a., potrebbe essere anche indotto a crederle,
    il potere che ha su di te non c e l’ha sul marito, probabilmente perchè freddo,distaccato, che ci tiene il giusto,
    una persona normale, innamorata che ci tiene,ti esaurisce una del genere, e non c’entra sposata o non sposata.
    facci caso sia suo marito che il marito della mia amante lo sanno,beh da me è successo l’apoteosi della flagranza, eppure stanno li apparentemente come nulla fosse
    se il marito della mia sapesse cosa ha combinato ..45 giorni fa, non ci crederebbe nemmeno se lo avesse visto in diretta..@eppoi @lorenzo se ti fossi presentato tempo fa qui, ti avremmo detto che tu sei single..lei sposata, la cosa era squilibrata in partenza, era gia molto complicato.
    lascia stare cosa ha scritto cosa ha detto,non vale nulla,
    siamo nell’ambito di persone problematiche.

  • elleelle, 22 Agosto 2022 @ 17:42 Rispondi

    @Lorenzo
    Hai ragione Ale, non ci ascolti. Comincia a leggere e informarti sui comportamenti narcisistici e borderline, così capirai da dove vengono gli atteggiamenti della tua ex.
    E non scrivere una cosa del genere neanche per scherzo: “Applicando il CDS, se dovesse tornare, oltre a scegliere IO di andare via definitivamente, potrebbe essere possibile creare qualcosa di nuovo e diverso da quello che è stato, avendo capito molti meccanismi che lei inconsapevolmente o consapevolmente ha messo in atto?”
    Lei non è mai cambiata in tutti gli anni in cui siete stati assieme e non cambierebbe se tornasse. Se ha un disturbo della personalità, come ha suggerito Ale parlando di narcisismo, non cambia.
    Basta domande, basta se e ma, considerala una relazione finita per sempre e fatti aiutare a uscirne da uno psicologo o dal counselling.
    Leggendo e parlando con un esperto capirai perché ti interessa così tanto una donna così scadente invece di una donna normale ed equilibrata.
    Te l’abbiamo già scritto in tante qua, adesso credici.

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 22:58 Rispondi

      L’esperto serve se lo si ascolta

  • Dispersa, 22 Agosto 2022 @ 17:17 Rispondi

    @Ariel tranquilla non mi serve terapia a stecca, fortunatamente quella fase è passata, sono passati gli anni e il tempo mi ha aiutata ad essere più lucida.
    Sono rimasta invischiata in questa storia per lungo tempo perché io oltre all’amantato non volevo andare, e in un certo senso mi andava bene così, quando andava.
    Non voglio giustificare certi comportamenti, ma la manipolazione la attuiamo tutti nella vita, chi in modo più marcato e studiato, chi perché in buona fede vuole arrivare ad un obiettivo.
    La gelosia ha sempre fatto parte della mia natura e non l’ho mai nascosta, lui ce l’aveva marcata (riscontrata anche prima delle tanto agognate ferie) ma sapeva nasconderla bene.
    Non lo posso odiare perché in varie occasioni si è dimostrato una gran persona, ma purtroppo queste storie nate nell’ombra portano a tanti punti di domanda che fanno solo inacidire le persone coinvolte.
    @Lorenzo io continuo a pensare che non sono tutte persone cattive, narcise ecc. Ma alla lunga queste storie tirano fuori il peggio delle persone.
    Ripeto, tu vuoi il vissero felici e contenti, lei no (per tutti i suoi validi e non validi motivi)… Viaggiate su due binari diversi… Sei un uomo libero, alza i tacchi e riprendi in mano la tua vita!!

  • Anto, 22 Agosto 2022 @ 16:22 Rispondi

    @Lorenzo, non sono parole ma sono atteggiamenti legati all’oggettivizzazione delle persone . Le persone diventano oggetti che devono eseguire esattamente un copione. Poi non importa se loro non fanno quello che piacerebbe a te, l’importante e’ che tu faccia quello che loro si aspettano. Lei si aspettava adorazione e dedizione completa , incondizionata. Quello e’ il tuo ruolo.e se non lo fai scatta la rabbia, con attribuzione a tuo carico dei sensi di colpa.
    Stessi schemi.
    Ma domandati perche’ tu sei sensibile a questo comportamento piu’ che a quello di una donna libera che ti da tutta se stessa .

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 16:21 Rispondi

    @Lilly, durante le fasi di litigio, lei mi ha quasi sempre bloccato, silenziato, non risposto più per giorni. E io scrivevo, provavo a contattarla per scusarmi perchè quasi sempre le litigate erano dovute a mie mancanze o carenze: le avevo nascosto qualcosa, o avevo omesso di dire qualcosa, praticamente mancanza di fiducia nei miei confronti che avevo solo una vita normale.
    Cmq si sono sempre tornato io da lei… chiedendo scusa per qualcosa. E abbiamo ricominciato. Se mi guardo indietro ho investito proprio tanto in questo rapporto.
    Per evitare litigate o scenate ho smesso di frequentare una scuola di caraibici, ogni sera che andavo mi dovevo arrabbiare ed allora ho smesso. Quando un paio di volte è venuta fuori questa cosa tra di noi lei mi ha detto che mica ha chiesto di smettere e che non le dovevo rinfacciare nulla.
    Certo sicuramente anche io ho le mie mancanze… lei è venuta a cena il mese scorso nel mio paese, con una nuova collega di lavoro e io, stupidamente, per non farmi vedere troppo preso e non metterla in imbarazzo davanti a questa collega non sono andato a salutarle nemmeno da lontano. Lei tornata a casa immediatamente me l’ha fatto notare. Oggi mi mangio le mani per non essere andato e aver fatto gli onori di casa anche alla collega. Se poi si fosse accorta di qualcosa chissenefrega. Praticamente ho sempre messo avanti le SUE esigenze alle mie…. 🙁

    Mi piacerebbe che qui scrivesse anche lei per sentire la sua versione, il perchè è rimasta a casa, cosa si aspettava da me che le ha impedito di fare il salto, l’origine delle sue sofferenze… mi piacerebbe capire fino in fondo tutto.

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 17:06 Rispondi

      I narcisisti non spiegano, travisano e attaccano. Lorenzo tu non ci stai ascoltando

  • Anto, 22 Agosto 2022 @ 16:13 Rispondi

    Lorenzo, la prima cosa che devi domandarti e’ perche’ sei ancorato ad una donna che non lascia il marito perche’ tu sei meno importante e che non ti rende felice se non le poche volte che decide di degnarti. Stessa cosa
    roberto, stessa cosa Love.
    Tutti gli uomini che scrivono qui dentro stanno con una donna egoista e abbastanza disturbata che si fa desiderare e non li sceglie. Con up and down adrenalinici quando si ripalesa e si concede per poi trovare altre scuse e altri probleminper allontanarsi.
    Chiedetevi perché’ e’ cosi importante per voi questa scelta quando la relazione e’ ormai diventata un insieme di colpi bassi e ritorsioni che rendono infimo ai vostri occhi il vostro valore e penosa la relazione stessa.

  • Ariel, 22 Agosto 2022 @ 14:20 Rispondi

    Cara @Dispersa se ancora credi che non amino
    Hai da fare molta strada terapeutica apposita sulla dipendenza affettiva
    Scusa ma importante scriverlo ogniqualvolta si leggono frasi di questo tipo
    Perché almeno può aiutare non solo te se non oggi ,un giorno ,ma molte altre utenti che ,magari,credono ancora a questi soggetti.

    Ma insomma cara Dispersa hai descritto qui un vero stronzo manipolatore negativo
    Per poi concludere scrivendo che non credi non amino???

    Ecco la frase che mi dicevo io stessa al inizio della mia terapia e che poi sentii in coro nel incontro d’i gruppo terapeuta
    Infatti la Dipendenza ad che agisce da droga qualsiasi pone in essere esattamente la

    INCREDULITÀ che mira al CREDERE CHE

    Sti stronzi siano
    DEBOLI ,POVERINI,
    SONO UGUALI A NOI ,POVERINI,
    NON CREDO CHE NON AMINO MA SONO SENZA CORAGGIO
    ETCÉTÉRA ETC.

    cara Dispersa sono frasi che ripeto di eco anche io
    Che dicevano molte donne implicate in relazioni identica alla tua ,amanti trattate da Zerbino sul quale il soggetto si permette di pulirti i piedi
    Su di te ,generico, e insinuare il SENSO DI COLPA CHE SCIENTIFICO É ARMA MICIDIALE PER RENDERE SOTTOMESSA LA PREDA DIPENDENTE AFFETTIVA,,,
    Infatti tu non fai altro che darti colpe ,oppure ti metti allo stesso suo livello
    Ti giudichi uguale a lui
    E LO GIUSTIFICHI SEMPRE!!!

    Queste cose non psssano da sole ,ma serve togliersi la dipendenza affettiva con una terapia fatta apposta !
    Et dulcis in fundo
    Tipico da vero STRONZO NARCISISTA DARE ADDOSSO VERSO IL PROPRIO COMPAGNO ,MARITO ,
    É NEL MIO CASO PURE DIEDE CONTRO IL MIO DEFUNTO MARITO!!!

    Cara Dispersa cambia terapia !,,,terapeuta su dipendenza affettiva !!!

  • Lilly, 22 Agosto 2022 @ 14:07 Rispondi

    @Lorenzo tu confondi le cose..pensi che questi suoi comportamenti significhino che lei in fondo ti ama….se è gelosa ecc…invece non vogliono dire niente di niente. Solo che è una grande manipolatrice. Ti ha isolato, fatto allontanare o provato a farti allontanare da chi voleva, scatenato scenate di gelosia prive di fondamento ad hoc, fatto credere di essere sbagliato o in difetto con i tuoi comportamenti. Così sarà sempre colpa tua, e tu chiederai scusa in ginocchio sentendoti sempre di più la cacca della situazione che non sei capace di capirla, sostenerla, aspettarla…per la serie “se sta finendo è colpa tua, non mia che sono una donna sposata che tradisce il marito da anni e non ha mai e poi mai avuto intenzione di lasciarlo”. Magari durante i litigi silenziava i contatti….e certo, così si faceva i cavoli suoi. Tu non rompevi e lei si faceva la sua vita. Poi magari ho preso un grande abbaglio, ma questo è quello che è arrivato a me leggendo la tua storia.

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 13:53 Rispondi

    @alessandro, quando dici che è fuori tempo massimo, qual’è un tempo ragionevole nel cui progettare un futuro insieme?
    Applicando il CDS, se dovesse tornare, oltre a scegliere IO di andare via definitivamente, potrebbe essere possibile creare qualcosa di nuovo e diverso da quello che è stato, avendo capito molti meccanismi che lei inconsapevolmente o consapevolmente ha messo in atto?

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 15:42 Rispondi

      tre anni massimo

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 13:45 Rispondi

    @Dispersa, capisco perfettamente quello che mi hai riportato. Ricordo anche io episodi simili, dove magari non mi diceva immediatamente nulla ma poi a consuntivo quando raccontavo cosa avevo fatto iniziavano i suoi silenzi e mezze risposte e conseguentemente i miei sensi di colpa per averla fatta soffrire.
    Ricordo un episodio, ero con un amico a fare 4 passi, sento una mia cuginetta vicina di casa e che lei conosce perfettamente e mi chiede se andavamo in paese vicino a fare un giro così le davamo un passaggio a casa che lei era in un locale a ballare caraibici.
    Il mio amico al posto di aspettare fuori ha detto andiamoci a fare un giro dentro… mi hanno fatto una foto che Lei il giorno dopo ha vito. Apriti cielo… che le ho nascosto di essere entrato nel locale.
    Io tutto questo lo vedevo come paura di perdermi, che ci tenesse a me ed al nostro rapporto… adesso sto capendo che era ben altro. E continuavo a fare cose per lei, per cercare di farla stare meglio… ed intanto rimaneva a casa sua.

  • Luciana, 22 Agosto 2022 @ 12:50 Rispondi

    caro Lorenzo, come @ElleElle ti ha detto saggiamente “non prenderti colpe e responsabilità che non ti competono, non addossarti i problemi altrui”. E’ manipolazione bella e buona quella che la tua amante mette in atto. Come dice @Ale, guarda ai fatti. Ribadisco, farti entrare nel loop dei sensi di colpa e’ un modo per mantenere saldamente il controllo su di te. E’ un meccanismo tipico. Di amore non ce n’e’, Lorenzo.

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 13:07 Rispondi

      E poi dopo anni lei è fuori tempo massimo

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 09:39 Rispondi

    @Lilly, se non voleva essere responsabile della mia vita non doveva essere gelosa di ogni cosa, non avrebbe dovuto attaccarmi per il rapporto di lavoro ed amicizia che ho con la mia ex, non avrebbe dovuto cercare di limitarmi in nessun modo, non avrebbe dovuto cercare di controllarmi.
    Non avrebbe dovuto dire che non si fidava mai di me e costringermi a provare ogni volta il contrario…
    Io le ho detto da tanto che non sarei andato via, e forse questo è stato uno dei miei più grandi errori che le ha permesso di acquistare la forza che le ha permesso di continuare nel suo matrimonio. Adesso è rimasta da suo marito e su whatsapp ho i suoi messaggi “ho bisogno di allontanarmi da te”

  • Dispersa, 22 Agosto 2022 @ 09:37 Rispondi

    @Nina se ce l’hai fatta con il tuo ex amante, ce la farai anche questa volta.
    Concordo sul fatto che non devi lasciarlo solo, ma gli puoi stare accanto anche se scegliete di separarvi.
    Fatti aiutare e non portare tutto il peso sulle tue spalle.
    Un forte abbraccio!!

  • Dispersa, 22 Agosto 2022 @ 09:32 Rispondi

    @Rinascita l’infantilismo in queste situazioni regna sovrano, sono storie che nascono riaccendendo gli entusiasmi adolescenziali per poi trasformarsi in amore o sfociando, nella maggior parte dei casi, in amori al limite del ‘ridicolo’.
    @Lorenzo mi hai fatto venire in mente una cosa, ricordo una serata nella quale gli inviai una foto di un locale (nulla di particolare) se non che la situazione fosse di festa, la sua risposta fu ‘vai a casa’. Mi ero sentita in difetto, con bisogno di giustificarmi… Lui mi accusava spesso del fatto che non voleva giustificare i suoi passi, ma la realtà era che lui mi presentava un suo malessere ed ero sempre io a dover stare attenta su cosa dire. Sempre pronto a denigrare le mie scelte, i miei atteggiamenti e quello che facevo, soprattutto se a farlo ero con il mio compagno.
    Non credo che non amino, ma mancano di coraggio (lo stesso che dimostrano in altre situazioni)… Se la cosa non funziona per quanto dolorosa bisogna lasciarla andare.

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 13:09 Rispondi

      Un uomo che ti ordina di fare qualcosa è da lasciare subito

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 09:26 Rispondi

    @alessandro, si lei è quella sposata, quella che è rimasta a casa sua.
    Che aveva paura della mia libertà, un giorno scrive:
    “sono gelosa di te e credo che quello che provi per me non sia così forte da non poterti guardare intorno”
    Ho capito a questo punto che sono sempre e solo parole… parole… senza nessun significato reale.

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 13:10 Rispondi

      Non solo parole lei ribalta la frittata come un bravo narcisista dà la colpa a te di colpe sue Basta perderci tempo e salute

  • elleelle, 22 Agosto 2022 @ 07:53 Rispondi

    @Nina
    Il caos era dovuto alla presenza di troppe persone, nessun problema per fortuna!
    Ma veniamo a te, a tuo marito e all’ex.
    Mi dispiace molto leggerti così giù di morale. Concordo che tu sia esaurita da questa situazione e che se procedi continuando a pensare troppo, non ce la farai mai.
    Ti devi buttare nel vuoto, per salvare la tua sanità mentale. Quel che sarà, sarà – di te e di tuo marito. Lo scoprirai man mano ma se non ne esci, la situazione non migliorerà di certo.
    Non conoscendo la situazione di tuo marito è difficile commentare ma se resti in questa situazione il rischio è davvero quello di finire dentro a un pozzo di depressione da cui poi non esci più.
    Devi scegliere di vivere, lui dovrà farcela con le sue forze e una separazione non vuol dire che tu non possa comunque essere presente per lui nei momenti in cui ha davvero bisogno.
    Riguardo al tuo ex, dovrai risolvere anche questo problema e smettere di farti buttar a terra dalla sua deficienza. Perché questo è un deficiente, Nina.
    Guarda che il suo intento non era quello di darti la colpa, era completamente diverso. La sua era una trappola: le dico che non amo mia moglie e le do la colpa della fine della nostra relazione, così per riscattarsi e farmi vedere che lei non è così, torna da me. Sarò di nuovo il ganzo con la moglie ricca e l’amante.
    Lui non ti dà la colpa, ti vuole fare sentire in colpa perché ha capito che il senso di colpa è quello che ti muove ad agire CONTRO te stessa. Come con tuo marito, uguale uguale.
    Lui è un manipolatore e tu l’hai capito per cui sei più forte di lui. A lui questo dà molto fastidio e non perde occasione per venirti tra i piedi. Guardalo come la cimice che trovi tra le salviette appena lavate e che poi butti nel water e tiri l’acqua perché è una specie infestante.
    Pensa a lui per la durata dello sciacquone e non farti ferire oltre.
    Capisco che ci siano momenti di grossa difficoltà, quando tutto sembra insormontabile ma tu hai già fatto tanto e ti meriti di stare meglio, anche se questo sembra andare a discapito di una persona che percepisci come più debole (tuo marito) ma che alla fine ti ha lasciato da sola a gestire due persone, te e lui.

  • elleelle, 22 Agosto 2022 @ 07:29 Rispondi

    @Lorenzo
    Lei ti deve dare la colpa di qualcosa, altrimenti non sta bene.
    Cosa avresti dovuto fare per lei per farla sentire al primo posto, chiuderti in casa e vivere solo per lei quelle poche ore alla settimana?
    Secondo me ha guardato troppi film.

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 02:52 Rispondi

    @Luciana, molto interessante il tuo intervento. Pieno di spunti di riflessione.
    Il fatto è che stiamo parlando della stessa donna che mi dice che lei avrebbe voluto un uomo che la mettesse al primo posto rispetto a tutto il resto.
    E pochi mesi dopo scrive, dopo che le dico quanto sono grandi i sentimenti che provo quando sto con lei “nessuno dovrebbe avere tutta questa importanza nella vita degli altri, è il modo migliore per stare male”
    Incoerenza? O semplice tentativo di manipolazione?

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 08:52 Rispondi

      Quello che contano sono i fatti, non le dichiarazioni, soprattutto se contrastanti. E a fatti come al solito stiamo a zero

  • Lorenzo, 22 Agosto 2022 @ 02:38 Rispondi

    @Sylvia Esattamente parole… lei dice che sono bravo solo ad indorare le parole, tutto il resto è solo fumo.
    E io continuo ad entrare nel loop delle colpe per non aver fatto qualcosa….

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 08:52 Rispondi

      Peccato che quella impegnata sia lei, una campionessa di fatti invece

  • Viovio, 21 Agosto 2022 @ 23:56 Rispondi

    Ciao @elle il caos di cui parli spero non sia nulla di grave.
    Un bacio

  • Viovio, 21 Agosto 2022 @ 23:52 Rispondi

    @Nina forza!! La depressione è una bestia che divora, ma grazie al cielo si può curare e te lo dice una che ha passato periodi in cui solo alzarsi da letto per andare in bagno era uno sforzo indicibile. Io l’ho superata esattamente con il consiglio che ti ha dato @Ale: psichiatra, farmaci e psicoterapia. Non c’è nulla di male, all’inizio non volevo curarmi perché non accettavo mi fosse capitata una cosa simile ed il medico mi disse: quando si ha male ai denti si va dal dentista e quando si è depressi dallo psichiatra.
    @Nina
    hai superato la storia con uno come grande puffo che vedeva case infestate da fantasmi…. ti pare una roba da poco?!?
    Se posso darti un consiglio metti in fila i vari ostacoli e affrontane uno per volta, con i tuoi tempi, però fatti aiutare da un medico competente sono sicura che inizierai a vedere le cose sotto un’altra luce.
    In tutto questo stai con la tua cagnolina, gli animali sono eccezionali!
    Ti abbraccio fortissimo

  • Lilly, 21 Agosto 2022 @ 22:43 Rispondi

    @Lorenzo un pochino mi fai tenerezza, ma un pochino mi fai anche arrabbiare. La persona più importante della tua vita sei tu, diamine e certe tue affermazioni sono problematicissime. Verrebbe da dire veramente che serve una terapia a stecca!!!!!!! Serve ristabilire delle priorità, regolare le lenti con cui osservi te stesso e la tua vita. La tua lei, che tua non è, ha ben chiaro cosa vuole. Non vuole sentire il peso della felicità altrui, e la capisco. Non vuole essere responsabile della tua vita, delle tue scelte. Lei ha già la sua vita a cui pensare, giustamente. Paradossalmente trovo più sano il comportamento di lei che il tuo. Lei pensa a sé stessa. E tu? Tu pensi solo a lei. Cosa fa lei, cosa farebbe lei, cosa pensa lei, cosa vorrebbe lei, cosa avrebbe voluto lei… e tu? Dove sei in tutto questo? Quando sei con un tuo amico, quante volte parli di te stesso rispetto a quanto parli di lei? Chieditelo. Perché è una cosa che è successa anche a me. Esisteva solo più una persona per me, il mio presunto lui, che mio non era ( nessuno ci appartiene, ho compreso con fatica).E io ero come sparita. Non me ne ero accorta ed ero finita per diventare sempre più piccola. Ho impiegato parecchio tempo per ritrovarmi. Ero come finita sotto il letto, dove di solito trovi il calzino spaiato che manca da mesi nella cassettiera. Ero ancora io. Solo avevo bisogno di tempo, di amore (e dovevo darmelo io) e perdono. Magari anche tu sei sotto il tuo letto, dietro a un pochino di polvere. Ma ti puoi tirare fuori solo tu da lì.

  • ads, 21 Agosto 2022 @ 22:13 Rispondi

    @caro il mio @lorenzo ascoltami , attentamente, io queste frasi, queste continui minuetti sulla sua vita familiare, questo continuo metterti alla prova l’ ho visto non 1 ma 500 volte,
    queste parole che dopo 1 h non hanno piu significato le ho sentite,
    40 gg ho subito una cosa addirpoco raggelante da parte sua, ti parlo per esperienza,
    e questo episodio raggellante è avvenuto dopo un evento che è il contrario del raggelante,
    senza motivo, o meglio con delle motivazioni risibili,
    quindi caro @lorenzo come ti hanno scritto ci sono anche persone cosi,
    queste persone hanno nella vita ufficiale un marito che gliele fa passare tutte, probabilente anaffettivo che non le stressa ,il quadro mi è sin troppo chiaro, pertanto e concludo non stare a vivisezione le parole che ti ha detto..non valgono nulla,è una manipolatrice tutto qui,..come ci sono gli omologhi uomini.
    @cara nina , lo so bene che l’amante non era il problema della coppia,sarebbe successo prima o poi,
    certo era meglio se succedeva con una persona piu sana di mente.
    ammiro chi dopo un amantato ha la forza di rimettere i cocci insieme, il mio unico vantaggio che mia moglie non mi stressa, mi lascia libero, ha poche pretese

    • alessandro pellizzari, 22 Agosto 2022 @ 08:53 Rispondi

      Bravo ads!

  • luciana, 21 Agosto 2022 @ 22:08 Rispondi

    caro Lorenzo, ma a me pare che tu l’abbia messa al primo posto. Le parole che tu riporti scritte da lei a me suonano come manipolazione, da parte di una persona che trova un varco aperto, ossia te, che essendo innamorato di lei, sei suscettibile al suo “potere”. Manipolazione e´anche rifiutare le proprie responsabilità, spostandole all’esterno: infatti, nella sua mente distorta, la colpa è tua che non sei stato abbastanza “uomo” da portarla via in sella ad un cavallo bianco dal marito che pero’ lei non vuole lasciare. Una bella relazione tossica la tua, caro Lorenzo. Come si fa a stimare una donna dele genere? purtroppo so bene come sua difficile uscire da relazioni cosi’ malate.

  • Rinascita, 21 Agosto 2022 @ 21:45 Rispondi

    Lorenzo quello che ti ha scritto denota solo immaturità. La descrizione che ne fai è quella di una “bambina” viziata che sa di avere potere su di te. Si tratta di un infantile tentativo di trovare pretesti e ribaltare su di te responsabilità ed incapacità sue. Oggi le mie parole ti risulteranno inconcepibili, lo so, lo comprendo, ma è da mandare a caxxxre!!!! Forse e dico forse l’unica possibilità che hai è che percepisca di avere superato ogni limite. Prendere atto che non ci sei più. Non trattenerla, lasciala andare. Se è innamorata davvero cambia registro. Non perdere altro tempo. Tu sei libero è lei che rimane in una infelice prigione!

  • Sylvia, 21 Agosto 2022 @ 20:44 Rispondi

    @Lorenzo una coppia è fatta di due persone senza terzo incomodo, senza interferenze, in un rapporto ESCLUSIVO, alla luce del sole che un amantato non può offrire.

    I progetti grossi non li ha fatti con te. Non vi svegliavate o svegliate nello stesso letto. Non fate le ferie assieme. Condividete un letto ogni tanto e poi parole, parole, parole!

  • luciana, 21 Agosto 2022 @ 20:41 Rispondi

    @Lorenzo, ho letto la tua storia e i saggi commenti delle altre lettrici, commenti che condivido in pieno. Tu dici che lei ha la sua falsa famiglia felice – che tuttavia sembra andarle bene, a giudicare dai comportamenti – e tu non hai niente. Lascia che ti dica una banalita’, Lorenzo: tu hai la tua vita! vale ancora qualcosa per te? una vita da riprendere con rinnovata fiducia, non ti dico entusiamo se ti sembra una parola grossa, ma fiducia e dignita’, si, una volta che sarai riuscito a riprenderti. Lascia anche che ti dica che, malgrado dalle tue parole scaturisca una immagine di donna che non mi suscita alcuna simpatia, condivido le di lei parole di non volere portare sulle sue spalle la responsabilita’ della tua vita e della tua felicita’. Anch’io mi sentirei in grave difficolta’ se un uomo mi dicesse che sono tutto il suo mondo. A 14 anni una frase simile mi manderebbe in sollucchero, ma a 55 – mia eta’ annuale – mi risveglierebbe parecchi campanelli di allarme. Quando scrivi che “sopravvivevi” in attesa che lei prendesse una decisione, confesso di avere visto una bandierina rossa di pericolo. Sei probabilmente in una situazione di dipendenza emotiva e per questo hai bisogno di aiuto. Inutile dirti che dovresti chiudere con questa donna – in lei, da quello che ho compreso leggendoti, vedo solo possesso e dominio che soffre della sindrome della deresponsabilizzata.

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 18:52 Rispondi

    @Lia, sto rileggendo tutto quello che ci siamo scritti qualche settimana fa e c’è una cosa che mi ha turbato abbastanza e vorrei commentaste secondo la vostra esperienza e sensazioni.
    Mi raccontava che il suo desiderio era quello di avere un uomo che la mettesse al primo posto…
    Invece secondo lei la persona più importante della mia vita per me sono io.
    e questo le provocava brutte sensazioni… e le metteva dubbi sulla nostra relazione.

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 18:01 Rispondi

    @alessandro, un porto troppo sicuro dove approdare? E cosa te lo fa pensare che non lo avrebbe fatto nemmeno se nella primissima fare avessi fatto quello che lei diceva?
    Alla fine il suo matrimonio diceva essere ormai finito e che restava con lui solo per il figlio.

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 17:58 Rispondi

    @Lia, è stonato anche per me ma questo è.
    All’inizio era pronta a lasciarlo, poi le cose si sono normalizzate ed ecco qui che si è calmato tutto quanto.

  • Lia, 21 Agosto 2022 @ 17:24 Rispondi

    @lorenzo, mi dispiace dirtelo ma la coppia è un’illusione. Da come scrivi sembra che lei ti abbia rimproverato di non esserti comportato da uomo della coppia, ma di fatto è rimasta lei lì ed è stata lei, quindi, a definire il tuo ruolo che era quello di amante. Non è corretto quello che ti rinfaccia.,capisci?
    Non è corretto dire mi tengo il marito ma voglio che tu ti comporti come il mio uomo…
    Mi suona stonato quello che scrivi…

  • Lia, 21 Agosto 2022 @ 17:17 Rispondi

    @nina, nella mia situazione hanno giocato anche tutta una serie di circostanze che non mi hanno permessa di ripensarci o avere dubbi.
    Stavo male in una storia doppia.
    Mi sentivo uno schifo e non riuscivo più a gestire emotivamente quella situazione.
    Inoltre il mio ex compagno, contro ogni previsione, dopo la rottura ha cominciato quasi subito una nuova relazione.
    Non è stato tutto merito mio e capisco bene tutti i freni e le paure che hai.
    Ho la sensazione però che tu ti stia sobbarcando di troppe responsabilità.
    Tuo marito, tua mamma. Ma perché?
    Ci sono malattie invalidanti di mezzo?
    Sei figlia unica? Forse l’hai già scritto e me lo sono persa…

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 17:09 Rispondi

    @alessandro quindi noi che ci definivamo coppia alla fine non saremmo stati destinati a naufragare…

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 17:28 Rispondi

      Non siete mai stati una coppia perché lei non avrebbe mai lasciato suo marito

  • Nina, 21 Agosto 2022 @ 16:48 Rispondi

    @ads grazie anche a te x le tue parole..per me non sono gli alti e bassi della vita normale di coppia, credo sia ormai irrimediabile. E non x colpa dell’amante che non c’è più da anni. A ricostruire io ci ho provato, ma x me non ha funzionato. L’amante è stato il detonatore di una serie di problemi latenti che poi sono esplosi con il lockdown. Io mi sento infinitamente stanca degli ultimi 5 anni, in cui non c’è stato un giorno in cui non mi sia arrovellata su marito e amante..vorrei staccare la testa..

  • Nina, 21 Agosto 2022 @ 15:54 Rispondi

    Grazie @lorenzo. Ho letto con attenzione la tua storia e devo dirti che purtroppo ho una ex amica che ha agito proprio come la tua donna. Posso solo dirti che anche se oggi scrivo da moglie, sono approdata sul blog da amante di soggetto davvero negativo. Purtroppo con le persone anaffettivi non c’è molto da fare e la tua amante è raggelante. Ora ti sembra di no, ma il CDS è un’arma davvero potente. Un abbraccio e continua a scrivere qui.

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 15:18 Rispondi

    @nina ti faccio i miei migliori in bocca al lupo per uscire presto dai tuoi problemi e tornare a splendere.

  • Nina, 21 Agosto 2022 @ 15:15 Rispondi

    @lia, x me sei un esempio di persona che è riuscita a uscire dalla propria relazione ufficiale e guardo a te con speranza.. anche a me piacerebbe conoscerti.. così come @elleelle (spero nessun casino grave), @ariel (grazie sempre) e tutte le altre. In realtà il mio problema non è sono depressa quindi non riesco a lasciare, ma il contrario, non riesco a lasciare e quindi sono depressa. La depressione che mi porto dietro da una vita è proprio legata al non saper fare le scelte giuste x me se ho l’impressione che questo faccia soffrire gli altri. Con il mio ex pensavo di aver dato una svolta, lasciarlo è la cosa migliore che abbia fatto x me stessa in tutta la mia vita, ma non c’era a trattenermi questo senso di responsabilità e di sacrificio di cui vedo benissimo radici ed esiti: mia madre, che ha fatto una vita davvero grama.

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 15:15 Rispondi

    @Lia, invece io ho conosciuto personalmente il marito della mia amante che ci ha visti passeggiare insieme all’inizio della storia. Io le avevo chiesto solo una cosa, quando lo lasci lascialo perchè non vuoi più stare con lui e non dire che lo stai lasciando per me, di tenermi fuori dal discorso, almeno per i primi tempi.
    Non so se è corretto o meno ma così mi sono comportato….

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 15:48 Rispondi

      Nessuno dovrebbe lasciare per nessuno ma perché il matrimonio è fallito. Un amante non fa fallire un matrimonio nel 99% dei casi, ma entra in un matrimonio già fallito o quasi. Il termometro misura la febbre, non la provoca

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 15:08 Rispondi

    Noi ci definiamo coppia, siamo partiti come coppia, non come amanti. Per lei io ero il suo uomo, solo che poi, a detta sua, non mi sono comportato da uomo… oltre a dirlo al marito magari era qualcosa di materiale, affittare una casa per noi, occuparmi delle sue esigenze, un apporto economico, ecc ecc ma di queste cose non mi ha mai parlato esplicitamente.
    E poi sono subentrate le gelosie verso la mia vita da single che la faceva soffrire… pensava che dicessi bugie, che non la amassi, che me ne sarei andato… ecc ecc.
    Forse non capivo il suo malessere.
    E lirigi perchè non capivo…

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 15:48 Rispondi

      Quelli che dicono noi non siamo amanti sono quelli che poi rimangono sposati

  • Dispersa, 21 Agosto 2022 @ 13:34 Rispondi

    @Lorenzo tu sei nella fase in cui vorresti sentirti dire ‘se avessi detto la verità a suo marito ora sareste felici e contenti’… Balla colossale che ti racconti, se avessi detto la verità a suo marito ora saresti nella fase che lei ti odierebbe a morte!!
    Ti prego, lo so che è difficile sopratutto per te che sei single, ma riporta i piedi a terra… Le cose funzionano fin tanto che si rimane amanti, quando si pretendere qualcosa di più (almeno che anche lei non lo voglia, ma non mi sembra il Vs caso) si rischia solo la caduta in illusioni senza scampo!!

  • Lia, 21 Agosto 2022 @ 13:17 Rispondi

    No @Lorenzo, non mi riferivo a quello. Lei non ha nessun diritto di rinfacciarti qualcosa che lei per prima non fa e che riguarda molto più la sua vita che la tua.
    Tu hai risposto a mio vedere in modo corretto. A lei spetta la gestione della sua relazione con suo marito.
    Quando ho raccontato tutto al mio ex compagno, lui ha poi scoperto anche di chi fosse il mio amante. Pensa che l’ho chiamato spiegandogli la situazione solo perché temevo che il mio ex compagno potesse contattarlo. Ho fatto di tutto per tenerlo al di fuori dell’inferno di casa mia. Il problema era mio e dovevo risolverlo da sola.

  • elleelle, 21 Agosto 2022 @ 13:14 Rispondi

    @Nina
    Oggi sono in giro, è un caos e non riesco a mettere assieme qualche pensiero decente che possa essere di aiuto. Però ti mando un abbraccio fortissimo ❤️
    Scriverò più tardi, con più calma

  • Ariel, 21 Agosto 2022 @ 12:26 Rispondi

    Carissima @Nina mi spiace moltissimo per te a leggere cosa scrivi ,
    Penso che CaroAlessandro abbia proprio ragione di suggerirti caldamente di pensiero e cuore di rivolgerti nel adesso a un medico psichiatra,perché possa aiutarti nel farti una diagnosi precisa al tuo adesso ,e evidentemente se esiste una possibilità che tu abbia una sofferenza di tipo depressivo che ovviamente solo uno Psichiatra può davvero dirti che cosa in particolare sia il tuo stato attuale e darti le valide cure che sicuro possono farti uscire dal peggio dei tuoi momenti del presente e nel quotidiano.

    Secondo mio modesto pensiero,sarebbe importantissimo che lo psichiatra sia un medico che collabora attivamente anche con psicoterapeuti perché so per certo che ancora oggigiorno esiste una specie di distanza frattura tra la classe Medica e la Psicologia ,non tutti sono della idea della visione olistica della persona dove già la natura del come siamo fatti ci dice corpo e psiche vanno insieme.

    Si la stecca cara Nina é la terapia vista come una via luminosa dov’è esisti tu che sei artefice di te stessa e dove il metodo e modi di curarsi sono diversi
    Ad esempio a volte potrebbe essere meglio fare una pausa e invece orientarsi verso la medicina Psichiatra
    Giusto per mettersi nelle condizioni migliorative del umore ad esempio ,della ansia che a vo,te può essere veramente invasiva nel proprio quotidiano vivere e contribuire a non riuscire a fare nulla di ciò che psicoterapeuti pure di diverso metodo possono averti proprosto in passato.

    Comunque sia caraNina guarda che risultato grandissimo sei riuscita a staccarti da una vera relazione tossica la peggiore che capita di vivere con un vero Narcisita sbronzissimo

    Eppure tu ne sei uscita grazie anche al tuo impegno terapeuta !

    Di istinto e se ti visualizzo e ti immagino mi viene da vederti in questa tua crisi più che naturale e legittima che ovviamente sei giunta allo scoglio di burrasca più grande per via che il compagno di vita rappresenta la propria strada di vita antica ,i propri nodi antichi ,

    Ecco che quando tutto sembra andare peggio significa soltanto invece di essere giunte al ultimo grande step di grande tua conquista
    Sfidare le onde della burrasca con la nostra piccola barchetta a vela sembra impossibile pare la voglia di rinunciare di tirare i remi in barca e lasciarsi trasportare dalle onde .

    Questa immagine però contiene la energia del nostro spirito di sopravvivenza che ci fa magari fare una sosta lasciarsi andare nelle onde ,
    Ma. Col ma che da dentro se stessi esiste quella fiamma che non si spegne cara Nina a volte è spesso nessuna esperienza anche la più atroce fa spegnere la propria fiamma Vitale di energia che tutti possediamo nessun escluso.

    Respira cara vai col tuo cane per un bosco e cercati poi un medico Psichiatra
    Non mollare d’area Nina
    Ti ricordo che si vive per imparare a crescere ,
    Sicuro grandi sfide attendono ciascun individuo nella propria vita ,ma butta a mare il giudizio negativo verso di te che trattieni ,così lo sento
    Sono le parole antiche che ti dissero da piccola gli adulti di allora

    Sono certa che anche questo passo difficile tu riesca eccome a superalo e a renderti la persona Libera e capace di amare te stessa quella vera fino in fondo

    Si abbi cura di te e immagina la stecca é solo che luce di vita vera nel prendersi cura di te stessa

    Un Abbraccione speciale !

  • Lia, 21 Agosto 2022 @ 12:08 Rispondi

    @nina cara, ho sperimentato sulla mia pelle che le cose possono cambiare e cambiano quando meno te lo aspetti.
    Sbagli di grosso a penasare che il fatto che tu non abbia in questo momento la forza di uscire da un matrimonio finito significhi che ci resterai per tutta la vita.
    È vera solo la prima parte. Non hai la forza in questo momento di chiudere. Aspetta. La dépressione ti porta a pensare che le cose non possano cambiare. Sei una donna in gamba e ne hai passate tante. Non arrenderti mai. Mi piacerebbe tanto conoscerti. ❤️

  • Lorenzo, 21 Agosto 2022 @ 12:04 Rispondi

    @Lia, quando ti riferisci alla parte sua parli del fatto che avrei dovuto essere io a dire al marito della nostra relazione? Avrei dovuto rispondere chiaramente come voleva lei: si tua moglie ha una relazione con me e ha detto che vuole andare via di casa, me la vengo a prendere domani e fammi trovare le valigie pronte??
    Mi chiedo se sarebbe andato tutto diversamente.
    O tutte le volte che lei mi parlava della sua sensibilità e che stava male avrei dovuto prenderla e non farla tornare a casa sua?
    Non so più che pensare.

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 12:57 Rispondi

      Non sta all’amante rispondere al marito. Le conseguenze possono essere gravi

  • Nina, 21 Agosto 2022 @ 10:44 Rispondi

    Grazie @ale e @sylvia. Purtroppo sono scivolata in una crisi depressiva che nemmeno durante e dopo la storia con il mio ex avevo vissuto.. nulla di paragonabile a questo, in tutta la mia vita di persona pur tendente alla depressione. Proverò a cambiare ennesimo terapeuta ma sono molto scoraggiata. Come scriveva se non sbaglio @giulia, il mio matrimonio non è noioso, ma mi ha richiesto energie tali che sono ormai in quello stato che un tempo si sarebbe detto di esaurimento nervoso. Non so con che energie tornerò a lavorare dopo un’estate del genere. Grazie a tutti voi del conforto. Devo assolutamente trovare il modo di andare via perché se no muoio dentro del tutto.

  • ADS, 21 Agosto 2022 @ 10:04 Rispondi

    @nina..non sono bravo con le parole, credimi le giornate in maniera altalentante non sono facili per nessuno di coloro che interloquiscono qui, ad ogno modo sei consapevole di tante cose, è gia un buon risultato,
    in effetti come dicono le altre pensa a te, gli altri faranno le stesse cose , le persone non cambiano che tua ci sia o non ci sia,
    ..sulla psicoterapia, non dico nulla se no @alessandro non mi fa veniere a Milano :d

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 13:02 Rispondi

      La depressione richiede un medico psichiatra, i farmaci e la psicoterapia aggiuntiva

  • Titti, 21 Agosto 2022 @ 08:48 Rispondi

    Nina non mollare ❣️

  • Sylvia, 21 Agosto 2022 @ 07:32 Rispondi

    @Nina mi dispiace tanto leggere le tue parole. Segui il consiglio di @Ale, non ti arrendere! Spesso è l’ultima chiave del mazzo che apre la porta.
    Sei giovane, hai possibilità infinite davanti a te. Perché il tuo destino deve essere saldato a una persona che non sa camminare con le sue gambe e ti fa affondare? Fai il suo bene? Ma soprattutto IL TUO?

    Ricordo vividamente la mia terapeuta che mi disse “Non essere sempre presente. Lascia che le cose vadano come devono andare. Una persona cara si vuole allontanare da te? Lasciala andare. La persona che ami non ha le idee chiare? Lascia che faccia le sue scelte. Tu non puoi controllare tutto. Lascia andare e ti sentirai più leggera. Basta zavorre.”

    Ti auguro il meglio per TE. Sei la persona con cui passi piú tempo di tutti. Àmati.

  • Nina, 21 Agosto 2022 @ 00:26 Rispondi

    Ti ringrazio @alessandro, il problema è che ho passato anni in terapia, cambiando nel giro di 20 anni vari approcci e persone, tutti competenti. E sono già in cura x depressione. Da questo la mia sensazione di non uscirne. Grazie x questo spazio e x questo sfogo. Non volevo esprimere volontà di autolesionismo ovviamente..ma il pensiero mi ha sfiorata oggi in un momento di totale disperazione, in cui ho pensato che sarebbe bello smettere semplicemente di esistere. ma non combino guai. Tranquillo. Solo che sto da troppi anni in un abisso di sofferenza, credevo di aver toccato il fondo con il mio ex mentre con lui l’adrenalina della lotta x sopravvivere mi teneva a galla. Ora invece mi sento in una palude, incapace di uscirne. @ariel direbbe terapia a stecca, ma l’ho già fatta, a lungo, potrei comprare un appartamento con i soldi ormai spesi. Non ci credo più..

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 08:46 Rispondi

      Devi riferire questi pensieri al medico che ti segue per la depressione al più presto

  • Sylvia, 20 Agosto 2022 @ 23:58 Rispondi

    @Lua ma guarda che @Leilei non parla di storia felice e appagante affatto!

    Queste le sue parole: “Non ho mai sostenuto di essere felice in questa situazione, ma sono sicura che lo sarei ancora meno se qualcosa cambiasse.
    Diciamo che ho scelto il male minore.”

    Ti sembrano le parole di una persona felice e appagata?

    Mi sembra che scelga tra il marcio e la muffa!! Si attacca con le unghie a una vita davvero triste perché ha il terrore che possa andare peggio. Non ha la minima fiducia di poter dare una svolta positiva alla sia vita e si barcamena a cercare il meno peggio in tutte le situazioni.

  • ads, 20 Agosto 2022 @ 21:37 Rispondi

    volevo fare i miei complimenti alla ellelle, ha scritto 2, 3 post, di grandissima qualita.chapeau

  • Nina, 20 Agosto 2022 @ 20:42 Rispondi

    Io sono giunta alla conclusione che lascerò mio marito solo quando l’alternativa sarà il suicidio. Ho avuto oggi questa illuminazione. Non ce la farò mai. Né da sola, né in terapia. Sono estremamente sconfortata e delusa da me stessa. Pensavo di essere stata eroica a lasciare il mio ex mia la vera sfida è questa. Non credo di riuscire. Ho poco più di 40 anni e l’idea di vivere così altri 30-40 anni mi uccide. Eppure non riesco. Non riesco. Non riesco. Vorrei sparire.

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 00:17 Rispondi

      Invece dovresti contattare subito uno psicoterapeuta o uno psichiatra se sei così depressa. Nulla è irrimediabile e almeno ci si deve provare senza farsi prendere dallo sconforto. Se vuoi contattami privatamente ma non arrenderti

  • Leilei, 20 Agosto 2022 @ 19:45 Rispondi

    Lia ma io non voglio mettere alla prova proprio nessuno, in questa situazione lui è così.
    Come sarebbe se io volessi qualcosa di più non lo so e non mi interessa.
    Probabilmente se avessi voluto una storia alla luce del sole, si sarebbe dimostrato codardo, sarebbe scappato a gambe levate, mi avrebbe buttato giù dalla torre.
    Ma era lui che all’inizio fantasticava su un futuro insieme, era lui che diceva che le figlie avrebbero capito. Io che ho sempre tenuto i piedi per terra, gli dicevo smettila di dire queste cose perché non accadrà mai.
    La tua donna è un tavolo che si regge su 4 gambe, tu sei una di queste, se ti sfili lei crolla e crolla tutto il castello.
    Erano belle parole, che mi facevano sentire importante, ma io ho sempre fatto i conti con la realtà.
    Come ho già scritto, il primo anno abbiamo fantasticato, ma fortunatamente siamo ritornati alla realtà, con beneficio di tutti.

  • Leilei, 20 Agosto 2022 @ 19:36 Rispondi

    Cri28 le tue parole mi confortano.

  • Lolly, 20 Agosto 2022 @ 18:52 Rispondi

    @ Rinascita…ti sfugge qualcosa…io lo so che ci sono amantati che creano nuove coppie …ma non in questo blog. Ed io mi
    relaziono con voi, non con il mondo che sta fuori…

    • alessandro pellizzari, 21 Agosto 2022 @ 00:21 Rispondi

      E invece anche in questo blog ci sono storie a lieto fine le ho anche pubblicate

  • Rinascita, 20 Agosto 2022 @ 18:04 Rispondi

    LeiLei io non giudico la tua scelta che è legittima. Rivolgo a te alcune mie considerazioni che, ad esempio, non scriverei a Cri28 che mi pare abbia una consapevolezza totalmente diversa. Quanto hai scritto sulla competizione con la coniuge del tuo amante è il segnale di una sofferenza di fondo che mi rattrista. Se vuoi goderti solo il bello fallo davvero e con lucidità, senza edulcorare e dare a queste storie un senso che non hanno, quando troppi anni sono passati e si è consapevoli che non ci sarà nessuna evoluzione.

  • Ella, 20 Agosto 2022 @ 17:51 Rispondi

    @leilei, si capisce perfettamente il tuo ragionamento. Non sei innamorata né di tuo marito né del tuo amante e va benissimo così. Non sempre ci innamoriamo, non sempre è così facile innamorarsi e quindi se non si è innamorati, che senso ha pensare ad un futuro insieme? Nessuno, si vive el presente, si vive il carpe diem, si vive la passione, il sesso incredibile e basta. E si continua con le nostre vite, senza paura, con leggerezza. Tu lo stai facendo e tante altre e altri amanti. L’amantato non significa per tutte le donne innamorarsi. Perchè non è così facile innamorarsi e basta.

  • Ariel, 20 Agosto 2022 @ 17:47 Rispondi

    Cri28, 20 Agosto 2022 @ 16:02Rispondi
    Cara @Cri28 la realtà é che non serve mai fare paragoni tra chi ha vissuto e cosa si sia vissuto perché nessuno in effetti può sapere che cosa si sia vissuto nella propria vita da nascita al presente

    Il quadro resta qui ovviamente incompleto per chiunque qualsiasi utente che scrive in anonimato qui si può soltanto vedere un piccolo spaccato del proprio vissuto

    Ma ecco vorrei sicuro scrivere una Costante presente nella mia vita che appunto NONOSTANTE QUALSIASI DIFFICOLTÀ e dolore grande possa aver vissuto SE SONO RIUSCITA A RIPROVARE A CERCARE LA VERA ME STESSA
    A PROVARE A FARE LA RIVOLUZIONE DI TUTTA LA MIA VITA DA SOLA E SENZA NESSUN AIUTO

    POSSO SOLO DIRE

    RAGAZZE E RAGAZZI HO FATTO E FACCIO TERAPIA A STECCAAAAAA!!!

    Ecco il come mai FACENDOSI UN MAZZO TANTO
    SI RINASCE AD OGNI ALBA CON LA VOGLIA DI VIVERE AL MEGLIO SE STESSI
    CI PROVO CADO E CI RIPROVO

    NESSUNO É ERFETTO E
    NON SI NASCE IMPARATI

    SI NASCE PER VIVERE DI ERRORI STRADA FACENDO
    MA CXZZZO MENO MALE CHE ESISTE LA TERAPIA A STECCA LA VIA LUMINOSA CHE PUÒ DAVVERO QUELLA ESSERE RISOLUTIVA PASSO A PASSO E A DISPOSIZIONE DI TUTTI E TUTTE

    Chi non lo fa czzzxi propri ergo
    Inutili paragoni sul chi sarebbe più fortunato??????????

    Non esiste la Fortuna
    Esiste la energia personale alla portata di chiunque
    Cadi ma puoi rialzarti e chi se ne frega se si sbaglia L
    Solo attraverso errore si può migliorare tutto di se stessi e la propria vita

    NON ESISTONO LIMITI DI NESSUN TIPO O GENERE
    NE FRMMINE NE MASCHI
    NE GIOVANI NE VECCHI !!!
    Infatti sono vecchia e che bello sono così grata di poter ancora vivere con unico scopo
    Di riuscire sempre a provare di scoprire ancora meglio la vera me stessa!!!
    Una ricerca che inizia alla nascita propria e mette solo alla propria morte

    Forzaaaaaaaaa CaraCri28 e tutte tutti quelli che ancora non hanno trovato la forza energia e larghe vedute per CERCARE LA UNICA COSA CHE AIUTA

    LA TERAPIA E CAMBIARE SE NON SI AVANZA NEL TEMPO

    La VIA DELLA PROPRIA CURA NON HA MAI FINE
    FINCHÉ MORTE NON CI RENDA TERRA ALLA TERRA

    Si può SEMPRE CURARSI E GUARIRE
    SI PUO SEMPRE FARE LA PROPRIA RIVOLUZIONE
    SI PUO SEMPRE RIDERE DEI GUAI
    COME NON AVEVAMO FATTO MAI !!!!!!!!!

    Scegli la Vita !!!!!!

  • Lia, 20 Agosto 2022 @ 17:11 Rispondi

    @lorenzo, stai portando avanti il rapporto da solo. Lei non si vuole neanche assumere la responsabilità di fare la sua parte. Mi viene da dire bella figa!
    Credo che sia lei questa volta a dover tornare e a convincere te, non credi?
    È abituata che sia tu a rincorrerla e non si aspetta un cambio di registro.
    Credo che sia l’unico modo per cambiare le cose. Il rischio è che lei non lo faccia, ma non aver paura. Se non lo fa hai perso una persona non convinta che sarebbe andata avanti così ad oltranza…
    Nel frattempo cercati qualcosa di stimolante da fare e concentrati su di te.
    A 46 anni sei un bambino. Ti puoi ancora innamorare mille volte!

  • Lia, 20 Agosto 2022 @ 16:58 Rispondi

    @leilei, a volte penso che sia tu a non capire. Scrivi “meglio questo che la rivoluzione” e vieni qui come altre/i nella tua situazione a raccontarci di quanto lui sia bravo, bello, disponibile, non sopporti la moglie e ti veneri…
    Ma chi la rivoluzione l’ha fatta e ha messo seriamente alla prova quella che sembrava una storia d’amore, chi ha capito quanto si finga in questi rapporti, che pensieri credi possa avere?
    Che bella storia sta vivendo oppure eccone un’ altra che si illude?
    Ci vuole coraggio a scegliere la verità, a non accontentarsi, lo sai anche tu. Almeno non ce la raccontiamo e risparmiamoci la trama di un film felice e appagante come non può esserlo nessun compromesso. Almeno in questo siamo veri…

  • elleelle, 20 Agosto 2022 @ 16:11 Rispondi

    @Lorenzo
    Secondo me l’unico modo per uscirne e riprendere in mano la tua vita è chiudere definitivamente dentro di te. Non puoi attaccarti a uno squalo per la paura di dover far fatica a nuotare. Tu nuota anche se ci vorrà del tempo, quando arriverai a riva ti riposerai.
    Non guardare indietro al tempo investito e buttato via, non cercare un ritorno o aspettare un segno da lei. Questi sono codici del silenzio per sempre e lo devi decidere tu.
    Impossibile pensare di avere un’altra relazione adesso, per cui non ci pensare e non metterti questo peso addosso. Io ci ho messo due anni a superare lo schifo che mi aveva lasciato, solo adesso comincio a pensare che potrebbe essere una cosa che forse potrei prendere in considerazione.
    Non farti del male pubblicando stati che lei guarda, non cercare inconsciamente un contatto, anche se indiretto. Scompari, tieni le tue cose per te, non farle avere informazioni. Ricomincia a vivere per conto tuo, da single, con amici e amiche.
    Vedrai che tutto quel malessere non ti mancherà neanche un po’.

  • Cri28, 20 Agosto 2022 @ 16:02 Rispondi

    Leilei, è normale, Ariel ad esempio ha avuto un matrimonio sereno e questo le dà una base di fiducia nel rapporto di coppia, mentre noi abbiamo più incertezze. Altre hanno vissuto vicende poco felici con amanti proprio poco seri.
    Noi abbiamo trovato mariti parecchio egoisti, ma non cattivi, come non sono cattivi i nostri amanti. E perciò il compromesso non ci sembra così estremo o faticoso.
    Percorsi diversi, caratteri diversi, perciò è normale che vedere le cose in modo differente.

  • Dispersa, 20 Agosto 2022 @ 16:02 Rispondi

    @Cri28 condivido quanto hai scritto.
    Non siamo tutti uguali ed esiste un libero arbitrio che va rispettato.
    Nelle Vs situazioni @Lorenzo @George dovete accettare che la realtà è questa, le donne in questione possono anche amarvi ma non se la sentono di fare il salto, fosse anche per i motivi più futili vanno rispettati (e non perché sono donne).
    Ripeto ora soffrite, ci siamo passati tutti e so benissimo cosa vuol dire, ma la scelta è cmq vostra, ovvero rimanere sapendo che sarà sempre così (se non peggio) o lasciare la presa con la consapevolezza che dopo la tempesta arriva sempre il sereno.
    Ps. Non si è mai troppo vecchi…

  • Leilei, 20 Agosto 2022 @ 14:44 Rispondi

    Cri il tuo discorso è quello che non vuole capire chi ha fatto una scelta diversa dalla tua, dalla mia.
    Non capiscono che per noi è meglio questo che fare la rivoluzione.
    Se poi tu riesci anche ad essere più lucida di me nel coinvolgimento, allora davvero non capisco perché non si possa accettare una storia parallela che vada avanti all’infinito.

  • Leilei, 20 Agosto 2022 @ 14:33 Rispondi

    Elleelle si ritorna al discorso che faceva Ale, entrambi abbiamo la nostra convenienza a restare insieme. Sai quante ce ne sono di coppie così?

  • Leilei, 20 Agosto 2022 @ 14:28 Rispondi

    Rinascita la mia risposta era per @Ellelle che sostiene che mio marito non si separa perché vuole evitare lo “sbattimento dell’avvocato”.
    In questa storia c’è un ‘unica certezza: nessuno dei quattro protagonisti si vuole separare. Strano ma vero, non si “quaglia” perché non lo si vuole. E sono d’accordo con te quando dici che è sempre possibile affrontare una separazione.
    Se non lo facciamo è perché non lo vogliamo, indipendentemente dalle singole motivazioni.
    Non ho mai sostenuto di essere felice in questa situazione, ma sono sicura che lo sarei ancora meno se qualcosa cambiasse.
    Diciamo che ho scelto il male minore.
    Che poi tu, o Elleelle o qualcun altro al mio posto avreste deciso diversamente, è altra questione.
    Ognuno decide per sé.

  • Lorenzo, 20 Agosto 2022 @ 14:26 Rispondi

    @Elleelle,
    grazie per le bellissime parole.
    A 46 anni mi sto sentendo vecchio, incapace di ricominciare ad amare ancora.
    Spero che questa sensazione passi presto, sono ancora nel loop delle cose che mi ha detto quando mi ha lasciato, in chat, fa malissimo.
    Le altre volte, dopo altre situazioni simili affrontando la situazione di persona alla fine avevamo ricominciato a sentirci giornalemente e vederci spesso.
    Adesso forse potrei fare lo stesso, lenire così il mio dolore, ma che senso avrebbe… ricominciare a fare l’amante single di una donna che rimane a casa con il marito? Magari avessi anche io una relazione come la sua sarebbe più semplice, giocheremmo alla pari. Ma così l’unico che ci sta perdendo vita, tempo ed investimenti sono io. Ho investito tantissimo in questo rapporto e adesso non mi ritrovo nulla se non dei dolorissimi ricordi .
    Trovo svilente, affidare a whatsapp un “dobbiamo parlare” , un “non mi sento libera di essere me stessa”

    Ed io che rispondo, dopo averle detto “Per me tu sei il mondo” sentire “Non voglio questo peso sulle spalle. Mai più. Ora devo andare., Spero tu stia bene”

    Magari avrebbe potuto gioire di me che cercavo di sopravvivere in qualche maniera in attesa di una sua decisione al posto di dire che non si fida di me, dei miei comportamenti. Al posto di controllare tutto quello che facevo e dove andavo.
    Un giorno tempo fa le chiesi, ma cosa ti piace più di me. Lei mi rispose, la tua perserveranza nelle cose, riferendosi anche al nostro rapporto.
    So che lei si aspetta una mia chiamata, si aspetta che ci vediamo a fare la spesa, si aspetta che la cerchi come ho sempre fatto in tutti questi anni dopo i suoi addii. Intanto vede tutti gli stati che pubblico su whatsapp.
    Sto cercando di resistere, ma la voglia di vederla di persona almeno per parlare di quello che ha scritto è tanta.

  • elleelle, 20 Agosto 2022 @ 14:11 Rispondi

    @Lilly
    Sai perché si fanno certo ragionamenti?
    Prima cosa, perché perché soffrire quei sei mesi per la fine di un rapporto è faticoso. È più facile crogiolarsi in una montagna di scuse e dire che sono gli altri che non capiscono.
    Secondo, perché l’amantato ti svuota, ti fa accettare tutto e tutto diventa sbiadito. Non sai neanche più cosa puoi provare davvero, tutto ti sembra insormontabile, come se queste relazioni a metà fossero l’unico posto in cui essere felici.
    Non lo si capisce finché ci si è in mezzo.

  • Lorenzo, 20 Agosto 2022 @ 13:33 Rispondi

    @Cri28, anche la mia parlava sempre di stanchezza, a questo punto credo riferita al nostro rapporto che le procurava fastidio. Avrei dovuta aiutarla molto di più nelle prime fasi, quando eravamo più piccoli, lei aveva 37 anni… tutta una nuova vita davanti con me.
    Ma non ha lasciato il marito, non si fidava di me, dei miei comportamenti visto che ero agli occhi di tutti single.

  • Ariel, 20 Agosto 2022 @ 13:09 Rispondi

    @Cri28 e tutte/i
    IL CAMBIAMENTO AVVIENE SOLO SE LO SI FA DA NOI STESSI

    INUTILE E MOLTO DANNOSO ASPETTARE CHE “ le cose cambino da sole “che sia lui a cambiare “

    NESSUNO PUÒ SOSTITUIRSI A ALTRA PERSONA

    Lo ripeto

    CHI NON RIESCE DA ANNI A VIVERE LA SUA VITA ALLA TOTALE LUCE DEL SOLE MA VIVENDO IN NEZZO A RELAZIONE TOSSICA LO DIVENTA NEGLI ANNI IN CUI NON SI HA PIÙ LA FIDUCIA IN SE STESSE
    LA PAURA di non farcela a RICOMINCIARE DA CAPO

    OCCORRE LA TERAPIA A STECCA PER TOGLIERSI LA DIPENDENZA AFETTIVA CHE FA CREDERE DI NON FAR ELA E DI NON MERITARE DI POTER ESSERE VIVERE LE VERE SE STESSE!!!!

    Cara @ Cri28 quando vi deciderete tu e altre utenti incastrate dentro da sole nelle PRIGIONI DORATE???

    A FIONDARVI A SUPERARE IN TERAPIA APPOSITA LA DIPENDENZA AFFETTIVA???

  • Rinascita, 20 Agosto 2022 @ 11:58 Rispondi

    Lolly non è vero che le coppie nate da un amantato si sciolgono come neve al sole. Tu usi come parametro il percorso del tuo ex marito. Possono esserci stampelle e supporti matrimoniali ma anche (tanti) grandi amori che hanno il coraggio di viversi pienamente. La tua visione la trovo riduttiva ed inutilmente pessimistica. Non parlo per sentito dire. Coppie di amici e motivi lavorativi mi fanno toccare con mano quanto scrivo.

  • Cri28, 20 Agosto 2022 @ 11:20 Rispondi

    Lorenzo, George, secondo me un modo per stare un po’ meno male nella vita è accettare la diversità, accettare che le persone non abbiano le nostre stesse priorità e il nostro stesso carattere.
    Questo non vuol dire subire le situazioni, ma guardare alle situazioni con realismo e poi scegliere.
    Le donne che amate in questo momento vi vogliono come amanti, perché non hanno la capacità e la volontà di cambiare la propria vita. Io potrei essere loro, anche se spero di comportarmi un po’ meglio di loro, ma in tutta onestà a cinquant’anni, dopo tanta fatica, non ho la forza, né una fiducia tale da ricominciare tutto da capo, di assumermi il rischio di una nuova convivenza, il peso di tutte le persone contro, dolore, stravolgimenti. Poi magari sarà indispensabile, la vita precipita in un attimo, ma il passo non riesco a farlo io.
    Il cambiamento può partire solo da loro, non c’è nulla che voi possiate fare per ottenerli e non c’è o c’è stato nessun errore da parte vostra.
    C’è solo da tirare avanti la giornata, sopportare il dolore e sapere che poi si starà meglio, come prendendo una medicina amara.
    È dura, ma pensate a tutte le perdite e i distacchi che avete già affrontato in passato. Li avete superato, la vita è andata avanti, sarà ancora così.
    Coraggio!

  • Lolly, 20 Agosto 2022 @ 11:14 Rispondi

    @ elleelle molto veritieri i tuo commenti e ciò che dici a @leilei è corretto. Ma secondo me c’è un neo…il suo amante non fa il salto, quindi lei resta dov’è…è chiaro!!..unica soluzione chiudere con entrambi e ripartire da 0…ma non se la sente…ognuno sta dove vuole stare e perde ciò che vuole perdere…

  • elleelle, 20 Agosto 2022 @ 10:20 Rispondi

    @Leilei
    Ma lui ti ha in pugno e lo sa. Tu hai barattato l’occasione che avevi di poter essere felice con il tuo amante per i suoi soldi. Tuo marito lo sa benissimo, mica è scemo.
    Secondo me sottovaluti tanto tuo marito. Ti sembra un debole senza spina dorsale ma non è affatto così. Purtroppo non riesci a vederlo e non vuoi vederlo, neanche quando ti viene mostrato chiaramente.
    Non ti fermi a pensare “Cavolo, magari è proprio così”, tu rispondi automaticamente ‘Quale sbattimento se si divorzia con 16 euro?”
    Ma mia cara, lo sbattimento è quello di trovarsi un’altra da possedere, non lo capisci? A 60 anni dove la trova un’altra da non amare, che si beve le sue frottole e che ha pure dei sensi di colpa nei suoi confronti?
    Quando ti dice che ti ama ci credi davvero? Lui lo sa che se ti dice queste balle tu le accetti anche se non sono corroborate dai fatti.
    Senza cattiveria e mi scuso subito per il luogo comune, ma qualsiasi donna extra-UE potrebbe mettersi con tuo marito ma dopo tre anni se ne va con alimenti e passaporto. Capisci cosa rischia lui con un’altra e non con te? Capisci dov’è lo sbattimento?

  • elleelle, 20 Agosto 2022 @ 10:05 Rispondi

    @Lorenzo, George,
    Volete sentire una cosa da chi ci è passata? È l’unica cosa che vi può aiutare davvero: non piangetevi addosso e non datevi la colpa. La colpa non è vostra ma delle persone immature ed egoiste che avete incontrato.
    Concedetevi di star male ma datevi un limite, non superare questo limite perché lo avete già superato restando in relazioni che dovevano finire molto prima.
    Da oggi stesso, proponetevi di cominciare la riabilitazione di cui parlava @Ale in una sua risposta. Da oggi stesso, quando sentite una sensazione negativa, cercate di trasformarla a vostro vantaggio. Voi imparerete, loro no e già questo è tantissimo.
    Vi sentite stupidi, falliti, capaci solo di fare errori? Pazienza, succede, siete esseri umani e vi siete fidati. Adesso basta.
    Sentite un dolore lancinante? Pensate che questo dolore finirà e starete molto meglio, liberi e leggeri, mentre loro saranno impelagate nei loro matrimoni falliti.
    Non prendetevi colpe e responsabilità che non vi competono, non addossatevi i problemi altrui. Anzi, lavatevene le mani senza rimpianti. Ci avete provato ma queste persone sono irrecuperabili.
    Guardatevi con occhi diversi: non siete scemi, non siete senza valore, l’età conta fino a un certo punto. Quello che conta è mostrare il proprio sorriso, la propria bontà e la capacità di rispettare.
    Sentite, io ho 53 anni e c’è un uomo di 56 che considero molto attraente. Se ci provasse, sarebbe naturale pensare che ci starei ma c’è un problema. Lui non è amichevole, non traspare calore in lui, neanche come amicizia. Stessa esperienza fatta con un’altro uomo, sempre 56enne, che non era in grado di accettare una rapporto in cui si può essere amici prima e poi chi lo sa.
    Alla nostra età una persona ti deve trasmette sensazioni positive, quel minimo di leggerezza e apertura verso gli altri. Non vuol dire fidarsi ciecamente ma essere aperti a considerare persone nuove, anche solo come amiche.
    Non fatevi svalutare da queste esperienze perché non riflettono niente su come siete voi ma molto negativamente su come sono loro.

    • alessandro pellizzari, 20 Agosto 2022 @ 10:55 Rispondi

      non piangetevi addosso e non datevi la colpa. La colpa non è vostra ma delle persone immature ed egoiste che avete incontrato.
      Concedetevi di star male ma datevi un limite, non superare questo limite perché lo avete già superato restando in relazioni che dovevano finire molto prima.
      Da oggi stesso, proponetevi di cominciare la riabilitazione di cui parlava @Ale in una sua risposta. Da oggi stesso, quando sentite una sensazione negativa, cercate di trasformarla a vostro vantaggio. Voi imparerete, loro no e già questo è tantissimo.

  • Lolly, 20 Agosto 2022 @ 09:59 Rispondi

    È vero…l’amore vuole l’esclusiva pertanto arriva il momento di saltare la staccionata, spesso però queste relazioni clandestine nascono come supporto di quelle ufficiali, ecco perché si sciolgono come neve al sole se vissute alla luce del sole. A mio parere molti restano intrappolati in questo triangolo per anni perché è proprio la competizione con l’altra/o a la non scelta a tenere legati. Io vi leggo da un po e noto questo in tutti i vostri commenti. In psicologia questo si spiega con il rivivere il distacco dopo il parto, quel senso di abbandono, che tiene la mente e l’anima intrappolata in una dinamica di sofferenza. Ci vuole coraggio a passare oltre…ma si può fare…

  • elleelle, 20 Agosto 2022 @ 09:47 Rispondi

    @Rinascita
    Grazie per aver scritto quello che avrei voluto scrivere io. È come se tu mi avessi letto nel pensiero. ❤️

  • Rinascita, 20 Agosto 2022 @ 03:01 Rispondi

    ADS il tutto di cui parli tu è in realtà il niente più’ assoluto. Che non si sia in grado di fare diversamente e’ un conto ma sponsorizzare l’amantato come stile di vita è da folli altro che “manichei”. Due persone che si amano vogliono progettare. Ad un certo punto o si salta la staccionata o si resta nel recinto. Non e’ una questione di amanti stronzi o meno. Io al mio ex non ho nulla da recriminare. Ma un amore vero non può reggere a lungo (anni ed anni) in quella condizione. Se tu avessi trovato una compagna extra all’altezza della situazione, a lungo non avrebbe retto comunque L’amore è amore, non ci sono variazioni sul tema. Non scrivermi che sono rigida perche’ sono solo estremamente realista.

    • alessandro pellizzari, 20 Agosto 2022 @ 08:28 Rispondi

      Due persone che si amano vogliono progettare. Ad un certo punto o si salta la staccionata o si resta nel recinto

  • Rinascita, 20 Agosto 2022 @ 02:36 Rispondi

    LeiLei se ci si vuole separare, avvocato o meno, ce la si fa. Il problema non è quello. Tutto ruota su come si vuole vivere. Chi nel compromesso, nel tuo caso, con i benefits economici che ne conseguono. Chi invece decidendo di camminare da solo quanto meno un pezzo di vita, facendo affidamento su se stesso ed accollandosene i rischi (economici, di solitudine). Si tratta di scelte. Per quanto mi riguarda amo le persone coraggiose. Il compromesso non solo non è da coraggiosi ma inoltre rende schiavi. Ingabbia in una permanente infelicita’, toglie la possibilità di vivere la vita piena che si vorrebbe. Non mi importa che forse non succederà, sicuramente barcamenarsi per lungo tempo in un amantato esclude che accada. Ci fosse solo una possibilità su un milione, per me ne vale la pena. Nei tuoi post non traspare serenità, non credo tu prenda il bello delle due situazioni. Mi sembra piuttosto che tu le subisca. Con il tuo amante non puoi quagliare e senza tuo marito ed i suoi soldi non sai stare. Se sta bene a te naturalmente va benissimo. Hai scritto che è la vita ad essere difficile e dura. Io penso invece che siamo noi a complicarcela, quando basterebbe un colpo di reni e crearci una nostra stabilità, accompagnati o meno. Essere accompagnati male ormai ho capito che è peggio che stare soli. Due mezze storie non ne fanno una.

  • Lorenzo, 20 Agosto 2022 @ 02:24 Rispondi

    @George. Ti sono vicino. Profondamente vicino. Sento quello che stai provando ed è bruttissimo. Vorrei dirti che ne uscirai vincitore, me lo ripeto da giorni ma per ora non è così. Sento solo un dolore lancinante per esserni innamorato di una donna che è rimasta con il marito a casa mentre mi continuava a dire che soffriva per colpa mia, per i miei comportamenti e per i miei atteggiamenti.

  • Lorenzo, 20 Agosto 2022 @ 02:19 Rispondi

    E’ un desiderio costante di lei. La cerco in ogni donna che incontro.
    Allontanarmi per un po’ non sarebbe una cattiva idea, lavoro permettendo.

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 22:20 Rispondi

    Forse questa informazione può essere utile a tutti: con separazione consensuale si divorzia davanti al Sindaco, con la spesa esorbitante di 16 euro!!!
    In passato sono stata io a chiedere a mio marito se volesse separarsi, gli ho detto che avremmo fatto tutto molto civilmente. È stato lui che non ha mai voluto sentire parlare di separazione.

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 22:16 Rispondi

    Elleelle adesso tra separazione e divorzio trascorrono 6 mesi, quando si hanno figli maggiorenni e si raggiunge un accordo.
    Abbiamo separazione dei beni, conti bancari e investimenti individuali, persino le automobili non sono cointestate. Solo la casa sarebbe da dividere.
    Non è nemmeno necessario l’avvocato.
    Basta compilare un modulo e comprare qualche marca da bollo.
    Quindi, di quale sbattimento stai parlando?

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 22:05 Rispondi

    Elleelle quindi lui baratterebbe lo “sbattimento di andare dall’avvocato” con il vivere con una persona che non ha più stima di lui, che non lo desidera, che ha smesso di amarlo? E sarebbe lui ad avermi in pugno?
    O piuttosto viviamo entrambi in una situazione di convenienza?

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 21:59 Rispondi

    Lorenzo capisco la tua sofferenza, è come se fossi in una crisi di astinenza. Forse per stare meglio, avresti bisogno di andartene lontano per un po’.

  • Lorenzo, 19 Agosto 2022 @ 19:42 Rispondi

    Mi ricorda il marito della mia amante. 5 anni che credo sappia, eppure sono ancora insieme. Anche adesso che praticamente tutti sanno della cosa.

  • George, 19 Agosto 2022 @ 17:53 Rispondi

    @ Lorenzo : la mia si è fatta sentire martedì, io sono stato freddo gli ho detto di ripresentarsi che è fuori di casa e separata ufficialmente, ieri mattina mi ha scritto una cosa non ho risposto ieri sera mi ha scritto che non si é fatta sentire perché io gli avevo detto di sparire e altre cose ma che lei non se ne è fregata ,…li mi è partito l embolo e gli ho fatto degli esempi su come mi ha trattato prima di partire in vacanza e durante e che lei si era fatta i c… suoi e che adesso che era tornata mi voleva riprendere come amante e probabilmente a condizioni peggiorative, le ho ribadito di tornare libera e separata ufficialmente, lei ci ha dato ancora un po e gli ho detto che io l ho rispettata durante le vacanze e che lei doveva rispettare me è che io sto cercando di stare a galla ma ogni volta che mi contatta senza fatti concreti mi ributta in fondo al mare. Ci ha dato ancora e gli ho scritto ” cosa fai allora? Lo lasci? Ti separi? ” Mi ha risposto” ti auguro di trovarne non una ma cento, sparisco per sempre ” io non ho più rusposto. Non mi aspettavo di meglio ma alla fine mi ha dimostrato che mi voleva solo come amante ( anche se dice a di no) con Le domande ghigliottina si è tirata indietro. Adesso sono triste l adrenalina sta svanendo. É durissima stasera. Ciao a tutti

  • giulia, 19 Agosto 2022 @ 16:57 Rispondi

    @alessandro E il 2023 anno della svolta sia!
    Inizio a settembre, al rientro dalle sue vacanze con lei. Quando mi chiamerà convinto di ritrovarmi, come fosse normale cercarmi quotidianamente per mesi e poi sparire per un mese, io non ci voglio più essere. Questa volta mi sento ridicola non solo a continuare, ma anche a fornirgli una spiegazione.

  • Lolly, 19 Agosto 2022 @ 16:02 Rispondi

    @ leilei…ogni caso è a se…al tuo posto probabilmente avrei fatto la stessa scelta. Si mette tutto sul piatto della bilancia e poi si decide, non abbiamo più 20 anni e siamo consapevoli di come funziona la vita. Sai già che con il tuo amante non c’è futuro, tuo marito è innocuo e ti garantisce un buon tenore di vita…va bene così…

  • ads, 19 Agosto 2022 @ 15:29 Rispondi

    mi intrometto..@ellelle non siamo tutti uguali, leilei ha un approccio diverso dal tuo dalla tuo, putroppo le persone come te, hanno una visione manichea della vita,delle cose,io personalmente mi avvicino piu al suo modo di fare, anche io cerco di prendere il buono positivo,..la situazione è questa..arrovellarci per cosa,a che pro.
    e guarda che il marito non ha impugno proprio nessuno..lei piuttosto puo’ avere tutto,
    lui subisce la situazione, se non capite sta cosa,comprendete poco, che poi è il motivo per il quale un marito puo sta con la moglie, perchè la moglie gli consente di avere tutto,fa finta di nulla, mica sono tutte come lolly..
    anzi, è un discorso pratico, la maggior parte degli uomini non ha nemmeno la gestione dei figli o in maniera limitata..mia moglie per dire si accontenta di 7 gg di vacanza all’anno in famiglia.ha pochissime pretese
    è un fatto, poi ci metti che nessuno dei 2 lavora in miniera,..la doppia vita è abbastanza facile da portare avanti

  • Lia, 19 Agosto 2022 @ 15:29 Rispondi

    @leilei, il tuo “mi è andata bene” dice tutto. Non vuoi lasciarlo perché conviene così. E ti meravigli che lui non lo faccia?

  • Lilly, 19 Agosto 2022 @ 14:25 Rispondi

    Io non riesco più a capire. Dopo tutto quello che avete, abbiamo passato, dopo tutto quello che Alessandro ha scritto e spiegato nei video….come si può fare certe affermazioni e ragionamenti. Quando c’è una persona che ha un rapporto con altre due persone, l’unica a vincere è appunto la prima persona. “Il banco vince sempre”, per usare una terminologia da casinò. Mettersi in competizione con altre persone e accettare una cosa simile è già di per sé una sconfitta. Potete chiamarlo amore, passione o come volete. Ma per i miei occhi di oggi, è un grande bluff che raccontiamo per primi a noi stessi. Sarò dura, rigida, ma la mia testa di oggi la vede così. E mi chiedo come potessi non capirlo subito in passato, dato che Mi sembra così chiara come cosa. L’amore quello bello, vero, pulito e che ci fa bene realmente, ste porcate non le prevede.

  • elleelle, 19 Agosto 2022 @ 13:12 Rispondi

    @Leilei
    Trovo strano che tu ti faccia queste domande. Evidentemente a tuo marito fa comodo così.
    Perché dovrebbe mandarti via quando ti ha in pugno? Perché dovrebbe darti il foglio di via quando questo gli comporterebbe lo sbattimento di andare dall’avvocato e tutta la trafila che ne consegue?

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 13:12 Rispondi

    Si certo Lolly, sei stata coraggiosa e probabilmente avevi anche una solida situazione economica, o ti sei adattata ad eventuali restrizioni. Io mi rendo conto che non sarei capace, a pensare di dover far quadrare i conti ogni mese non ci dormirei di notte.

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 12:38 Rispondi

    Ale infatti credo che sia così, di certo non è felice. Mio marito è un uomo alle soglie della vecchiaia, forse non avrebbe nè forza, nè voglia, nè coraggio di reinventarsi la vita.

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 12:34 Rispondi

    ELLELLE non scrivo per autoconvincermi, SCRIVO PER dare una visione un pò meno catastrofica dell’amantato.
    Fin quando frequentarlo non mi toglie tempo ed energie per fare “qualcosa di meglio”, me la passerò così.
    Anche una casa potrebbe diventare il nulla per un terremoto, un’amicizia, un lavoro…
    Non so, forse è il mio modo di vedere la vita che mi permette di pensarla così, forse per le cose che ho vissuto.
    Con la mia più cara amica ci sentivamo tutti i giorni. Ci siamo sentite anche quella mattina, poi nel pomeriggio di lei non era rimasto più nulla, solo una bara. E allora cosa dovrei fare, smettere di affezionarmi alle persone perchè potrei perderle da un momento all’altro? E’ la vita che è triste, non l’amantato. Ma si sopravvive anche agli strappi, ai lutti, alle delusioni.

    Qualche giorno fa, dopo una giornata di lavoro ed essere andata ad accudire mio padre, sono andata al suo ufficio per fargli un saluto, siamo stati un pò in macchina a chiacchierare e a baciarci. Poi lui è ritornato dentro (era in ampio orario non pagato, ma lui è così) e io me ne sono tornata a casa. Ho cenato con la famiglia, ho guardato la tv e sono andata a letto.
    Non è imploso nulla, non ho sprecato energie e non ho rinunciato a nulla di meglio.
    Avevo voglia di vederlo, gli ho chiesto se poteva staccare un attimo e ha detto di sì, evidentemente gli faceva piacere.

    LIA metto marito e amante sullo stesso piano per importanza, ma non per amore. Se mio marito volesse lasciarmi, non mi inginocchierei a implorare di non farlo. Quando sapevo di rischiare, sono anche andata da un avvocato per chiarirmi le conseguenze di una possibile separazione.
    Quando si sbaglia, bisogna essere disposti a pagarne il prezzo, e io ero pronta.
    Mi è andata bene, ma questo è un altro discorso.

  • Lorenzo, 19 Agosto 2022 @ 12:12 Rispondi

    Sto cercando di non sentirla. E’ pochissiamo… circa una decina di giorni. Ma la mente è sempre li. Mi manca cavolo.

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 11:40 Rispondi

    Infatti ADS, sinceramente ancora non mi spiego perchè mio marito non mi abbia dato il foglio di via.
    Possibile che non abbia un pò di amor proprio? Che non sia stato minimamente scalfito dalle mie parole? Come si può continuare ad amare qualcuno che ti dice esplicitamente ( e in modo volutamente brutale per scatenare una reazione) che sta con te per convenienza?
    Potrebbe essere paragonato a quelle donne che subiscono le angherie dell’amante, ma non riescono a staccarsi.
    Forse è lui che avrebbe bisogno di terapia “a stecca”.

    • alessandro pellizzari, 19 Agosto 2022 @ 12:04 Rispondi

      Forse anche lui sta lì per convenienza o paura della solitudine

  • Lolly, 19 Agosto 2022 @ 11:33 Rispondi

    Esattamente @leilei…secondo me con lei era passione e con me intimità e progetto. Ecco perché io ero vincente…per quanto mi riguarda anche per me stima e amore vanno a braccetto…tant’è che io mi sono disinnamorata di lui prima della scoperta dell’amante.. mi ha ferita lasciandomi sola in un momento di difficoltà personale e non sono più riuscita a vederlo con gli stessi occhi. Non è stato difficile pensare se chiudere la porta o meno…E stato difficile mettere fine al progetto famiglia…capisci cosa intendo?

  • Leilei, 19 Agosto 2022 @ 09:23 Rispondi

    Lolly quindi per capirci, tuo marito amava un’altra ma aveva stima di te come persona, per questo ti ha tenuta sul piedistallo.
    Per me stima e amore vanno a braccetto. Nel momento in cui la stima nei confronti di mio marito è calata e ho iniziato a vederlo con occhi diversi, il mio amore per lui è progressivamente scivolato via.
    Non mi sono mai sentita protetta da lui, appoggiata, supportata. E’ una persona con grandi capacità intellettuali, ma ha sprecato la sua intelligenza per pigrizia. Lui vive ricercando il massimo risultato col minimo sforzo. E se lo sforzo richiesto invece è tanto, si sottrae.
    Io ammiro le persone che si sono fatte da sè, che hanno lottato per qualcosa. Il mio amante è una di queste persone.

  • ADS, 18 Agosto 2022 @ 21:48 Rispondi

    @leilei..si.ma se tu fossi al posto di tuo marito non credo faresti questa disamina..x noi è facile siamo i traditori, non siamo stati feriti..@lei..ti ama..sinceramente se tuo figlio ti racontasse la stessa cosa..non credo che saresti cosi benevola con la nuora.@lei tu hai dal nostro punto di vista una situazione top,un marito che accetta un tradimento cosi come nulla fosse. tu la vedi cosi perchè hai il diversivo ma se non l’avessi..
    il tradimento è uno sfregio, umiliazione,..e tu mi ami ancora….

  • Lolly, 18 Agosto 2022 @ 19:29 Rispondi

    @ leilei…il mio commento era generico, non rivolto a te. Ho ben capito che sei consapevole della tua realtà e ti sta bene così, non mi permetto di giudicare…e chi sono io?…era rivolto più ad altre utenti che il più delle volte si pongono il dubbio di quello che succede in casa di lui…ed il succo è.. che il traditore sta bene dove sta solo che, con l’aggiunta di una terza persona e nuove emozioni, sta anche meglio e spezza la routine. È la normalità che uccide!! Questo è il copione standard…poi…ci sono le eccezioni!

  • elleelle, 18 Agosto 2022 @ 19:09 Rispondi

    @Leilei
    Ma io una situazione come la tua la conosco, l’ho detto più volte. Non ho bisogno di aprire la mente per accettarla, dal momento che l’ho vissuta io stessa.
    Non mi racconti niente che non so e niente che possa cambiare la realtà di essere seconde in una relazione che non ha mai modo di svilupparsi ed evolvere. Queste relazioni sono un’implosione e ti tolgono tempo ed energie per qualcosa di meglio.
    Nel momento in cui devi dire quanto stai bene e quanto è bello per cercare di farlo vedere ad altri che hanno già visto per conto proprio, stai già sprecando il tuo tempo per una relazione che potrebbe diventare il nulla nel giro di un minuto.
    È questa l’enorme tristezza e assurdità dell’amantato, tante parole per niente.

  • Lia, 18 Agosto 2022 @ 18:27 Rispondi

    @Leilei la competizione nel vostro caso non esiste! Se è vero che non lascereste mai nessuno dei due i vostri compagni allora loro sono più importanti della vostra storia extra. Da quel che racconti, la relazione con tuo marito, per quanto spenta, è più importante di quella col tuo amante, ergo, tuo marito viene prima di lui e se dovesse minacciare di chiudere la vostra relazione magari questo riaccenderebbe anche la passione, pur di non perderlo. Chissà…
    Oppure no. Pur di non perdere il tuo amante molleresti tuo marito…e chi lo sa. Nemmeno tu forse lo sai…
    Qual’è la reale situazione del tuo amante la sa solo lui, inutile immaginarsela. Cosa sarebbe capace di fare pur di non perderla non si può sapere, finché questo non accade. Tutti pensieri inutili e senza alcuna importanza…
    Se mio nonno aveva tre palle era un flipper…

  • Dispersa, 18 Agosto 2022 @ 18:17 Rispondi

    Nemmeno io sono mai stata gelosa della moglie, a suo tempo ritenevo fosse fortunata ad avere un uomo come lui accanto… Gelosa delle colleghe che facevano le ‘gatte morte’ sì (e tanto), nonostante io sia sempre stata una donna molto corteggiata, vedevo in loro sempre qualcosa di meglio rispetto a me (con il tempo ho capito che erano solo noie mie).
    Lui, a detta sua, non era geloso. Ma lo era, e molto, del mio compagno. Lo percepivo dalle battute acide che faceva nei suoi confronti, pur non conoscendolo.
    Prima delle vacanze ha fatto una battuta generale d’ufficio, che in realtà era rivolta a me, scherzosa ma ‘stronzissima’ (sinceramente non so cosa pensi della mia situazione familiare – ovvero crede che io me la viva serenamente).
    Siamo super disallineati.

  • Ads, 18 Agosto 2022 @ 17:45 Rispondi

    esatto @cri28–proiezioni.
    ho letto la disamina di lei lei e cri28, nulla dire potrei essere benissimo il loro amante e non per questo essere un poco di buono.anche tra amanti bisogna incontrarsi.
    un single che si mette con uno sposatoa ha gia perso..no match

  • Lolly, 18 Agosto 2022 @ 17:26 Rispondi

    Come dice @leilei il triangolo perfetto in una coppia si basa sulla passione, intimità ed impegno…questo è chiaro a tutti noi…na non sempre le tre cose sono presenti in una relazione, pertanto ciò che manca lo cerchi altrove…è vitale!…nel mio caso specifico per rispondere a te @leilei le radici erano forti ben radicate( famiglia azienda) ma ciò che mancava ed a mio avviso è sempre mancato è la passione…come da copione…è l’elemento che più destabilizza una coppia e porta aperta per l’amante. Perché la famiglia azienda, mi chiedi tu, non è bastata a tenermi mio marito?…in sintesi…1) perché non lo amavo più di quanto non mi amasse lui. Affetto infinito ma tant’è..2) sarei impazzita a restare con un uomo che so che è innamorato di un altra ma resta perché con me ha un ‘impegno…certe cose le immagini, ma non le devi sapere…

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 16:56 Rispondi

    Ads è vero che quando si confessa il tradimento, restare nel matrimonio diventa dura. Ma almeno si scoprono le carte, si dichiara la crisi e si dà l’opportunità al coniuge di vedere chi ha davanti e di decidere se restare o chiudere. e ti assicuro che è un bel sollievo.
    Il mio coniuge tradito e reso edotto dichiara di amarmi tanto e di essere felice di starmi accanto, nonostante tutto. Tra l’altro persone a noi vicine sanno della faccenda, ad alcuni lo ha raccontato lui, ad altri io, e praticamente tutti nella nostra cerchia di amici sanno che le cose tra noi non vanno.
    Specifico che è da qualche mese che non ci sfioriamo più, ma il tradimento lo ha scoperto 4 anni fa.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 16:50 Rispondi

    Lolly scusami, ma stai dicendo un sacco di ovvietà. E’ assodato che in una relazione di amantato non si possa avere l’esclusiva, a meno che non si parli di una separazione in casa effettiva. Ma nè io nè il mio amante siamo separati in casa. Come è ovvio che se si rimane in casa è perchè così male non ci si sta. E questo infatti vale sia per me che per il mio amante.
    E’ per questo che sostengo che certe situazioni possono sopravvivere solo quando le condizioni sono uguali da entrambi le parti.

    Mi sembra che scriviate per convincermi che il mio amante non lascerà mai casa, ma di questo sono già sicura. Anche perchè non lo farò nemmeno io.

    Probabilmente tuo marito ti stimava, per questo uscivi vincente dal confronto con l’amante. Probabilmente avresti potuto ricostruire se gliene avessi dato l’opportunità, visto che poi si sono lasciati.
    Ma hai deciso per entrambi, e ti sei separata.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 17:49 Rispondi

      Siete amanti stampella ok. Non torna la competizione con la moglie allora

  • Cri28, 18 Agosto 2022 @ 16:34 Rispondi

    @lorenzo, certo comportamenti non sono legati o giustificati dall’essere amanti. Lei si comporta male con te, perché ribalta di di te colpe e responsabilità che sono sue.
    Tu prendi in mano te stesso e vai avanti.

  • Dispersa, 18 Agosto 2022 @ 16:17 Rispondi

    @Lorenzo certo che hai fatto bene!! Se tu avessi raccontato tutta la verità ti avrebbe accusato ugualmente se non in maniera peggiore!!
    Le persone che non sanno cosa vogliono danno sempre la colpa agli altri… Non darti alcun tormento.

  • Cri28, 18 Agosto 2022 @ 16:04 Rispondi

    Si, Lolly, cerchiamo tutti di trovare una persona che sua per noi famiglia, ma anche amante. Ma non solo. Ci sentiamo gratificati se veniamo visti in entrambi i modi, come mogli ma anche come donne capaci di suscitare interesse e passione. Molti ci riescono e sono relazioni belle, complete.
    Purtroppo a volte il meccanismo si inceppa, liti, incomprensioni, distanze che nel tempo si allargano e non sempre basta impegnarsi per non perdersi dei pezzi. Non abbiamo il controllo di tutto.
    Non mi pesa essere “solo un’amante”, proprio perché è ciò che mi mancava.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 15:45 Rispondi

    “Fai sentire una persona in competizione e lei scatterà per essere quello che vuoi tu”, riprendo questa frase di Ellelle per chiarire questo concetto: quando due persone si incontrano, iniziano a frequentarsi e finiscono per piacersi si pongono all’altro in modo naturale e trasparente.
    Quando io e il mio amante ci siamo rivisti dopo venti anni dalla nostra storia sentimentale giovanile, ci siamo incontrati come amici davanti a un aperitivo. Ci siamo raccontati quello che avevamo fatti negli anni di lontananza e poi abbiamo iniziato ad apririci l’un l’altro sempre di più. Abbiamo ritrovato cose di noi che già conoscevamo e abbiamo scoperto aspetti che l’età ci ha regalato. Ovviamente l’attrazione fisica ha giocato una carta fondamentale, lui aveva sempre il suo viso bellissimo, io con la maturità avevo acquistato fascino e sicurezza. Nessuno ha finto di essere quello che non era, o ha spinto su tasti sensibili per avere di più. Solo quando abbiamo scoperto di essere in crisi con il partner ufficiale, abbiamo iniziato ad andare oltre.
    Io non mi sarei mai sognata di vedere altro in lui, quando parlavamo della scelta della scuola dei nostri figli, o delle nostre vacanze. Lui non ci avrebbe mai provato se mi avesse vista felice con mio marito.
    La “competizione” è nata dopo, quando si è acceso il sentimento, quando la paura di perderci ha iniziato a farsi sentire. Io evidenzio gli aspetti di me che so che lui ama di più e che gli mancano in lei. Stessa cosa fa lui quando mi dice “se ci fossi io al suo posto questa cosa non la farei mai” o quando lo critica apertamente.
    Credo che sia abbastanza naturale quando si vive una situazione così atipica.

    Quello che voglio sottolineare è che ci sono alcune storie di amantato dove non c’è nè vittima nè carnefice, storie che fanno stare bene.
    In queste pagine dove si legge tanta sofferenza, la mia è una luce accesa su una situazione che si può vivere nonostante tutti i problemi e le incertezze tipici di chi mente e vive sul filo del rasoio. Ma per farlo bisogna essere entrambi su uno stesso piano, senza usare l’altro, senza ricattarlo o sminuirlo, o sopraffarlo. E credo fermamente che l’equilibrio ci possa essere solo quando gli amanti siano entrambi impegnati e con figli e quindi possono capire le perplessità reciproche. Diverso quando uno dei due è single, in questo caso è inevitabile che, se ama, voglia qualcosa di più.
    Il nostro rammarico più grande è quello di esserci lasciati quando eravamo giovani e liberi, ma troppo orgogliosi per capire ciò che stavamo buttando alle ortiche. Ed è per questo che dopo esserci ritrovati abbiamo imparato a parlarci più apertamente. Ci siamo detti le cose più brutte e pesanti, ma poi alla fine ci siamo sempre ritrovati.
    Provate per un attimo a guardare questa storia con gli occhi di chi ve la racconta, e non con l’impronta della vostra esperienza.

    Ma Cossora dov’è finita?

  • ads, 18 Agosto 2022 @ 15:30 Rispondi

    @lorenzo dopo 6 anni! lo sanno tutti!..fanno finta di nulla, essi la gente parla dietro, basta che lo sa 1..poi diventa virale

  • ads, 18 Agosto 2022 @ 15:27 Rispondi

    non sapremo mai cosa scatta nella testa di un coniuge tradito e reso edotto e che sta ancora li,non mi risulta che qualcuno degli utenti sia trovato in questa situazione.io so solo che di esperienze che mi raccontano, e una mia amica mi ha detto che la madre qualche giorno fa le ha detto di quando 40 anni prima scopri della liason del padre con una..40 ! anni..e che da li non ebbero piu rapporti…
    immagino sia complicato dormire con una persona che sai che .non so..

  • ads, 18 Agosto 2022 @ 15:16 Rispondi

    @lorenzo a me la seconda volta mi ha chiamato ,non ho risposto è stato un bene…anche a me rinfaccia stesse cose..per giunta lei glielo ha detto la prima volta di sua sponte, e si è fatta un autogol,
    non puoi confessare e rimanere nel matrimonio, diventa iper stressante..e poi io sarei il colpevole..

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 15:09 Rispondi

    Lolly però si vede che le radici che vi legavano non sono bastate, visto che tu hai lasciato tuo marito.

    Per matrimonio-azienda si intende un’unione che sta in piedi per interessi comuni, dove il sentimento di amore-passione-progettualità non esiste più, ma esiste solo la routine e la convenienza, e magari un pò di affetto, come per il gatto di casa con cui vivi da 16 anni. Molto più spesso nel matrimonio-azienda rancore e insoddisfazione ardono sotto la cenere, e basta il vento di un terzo incomodo a far bruciare tutto.
    Quando un matrimonio funziona, non c’è posto per nessun altro.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 15:03 Rispondi

    Elleelle tu descrivi una situazione molto diversa dalla mia. Io e il mio amante abbiamo i medesimi comportamenti. La sua compagna mi ha individuata da tempo, ma non abbiamo mai avuto alcun contatto.
    Non mi paragono a lei, perchè ho un carattere molto diverso e non ho bisogno del mio amante per sapere chi sono. La competizione sta nei sentimenti, non in quello che è lei e in quello che sono io come donna.
    Lui non è una sanguisuga, come non lo sono io, entrambi ci diamo quello che possiamo coscienti della precarietà della situazione. L’equilibrio sta proprio nel prendere e nel dare allo stesso modo. Non mi sono mai sentita una vittima , altrimenti avrei tagliato da parecchio. Cosa me ne farei di un altro egoista? Ce l’ho già in casa, anche se è migliorato molto.
    Credo che a questo punto, dopo tanti anni la mia storia si possa definire come una relazione tra persone che avrebbero avuto un futuro insieme, se fossero state libere. Ma, visto che non lo sono, si prendono tutto il bello senza sconvolgere gli equilibri di nessuno. Se io dico riusciamo a vederci, e lui mi dice che è impegnato con la figlia, non ne faccio una tragedia. Se lui propone di vederci e io e non riesco per motivi organizzativi, non ne fa una tragedia. Se riusciamo a combinare una serata insieme con un alibi che regga per entrambi ce la godiamo, se salta all’ultimo minuto per problemi esterni a noi, ok.
    Capita che in una settimana ci vediamo due volte, come capita che saltiamo per 15 giorni. Ma c’è un contatto epistolare quotidiano.

  • Lolly, 18 Agosto 2022 @ 14:28 Rispondi

    @ leilei…finché c’era lei io ero la regina, per intenderci, ma ripeto è lui che ha assegnato le parti. Con una nuova partner il copione cambia…sicuramente, io non avrò più il mio scettro. Lo dico io…uscite da queste commedie e abbiate il.coraggio di affrontare la realtà…

  • Lolly, 18 Agosto 2022 @ 14:22 Rispondi

    @leilei…mi spiego…la moglie vista come persona stimabile, dignitosa, nonché madre dei figli ha l’ultima parola su tutto. Ho raccontato come in passato dopo la separazione lui voleva un confronto con me su vari argomenti, pensa, anche sulle relazioni sentimentali…io non lho mai chiamato per nessun motivo. Lui mi metteva su un piedistallo e se parliamo di confronto tra le due donne lui mi dava per vincente a prescindere, capisci cosa intendo?…io sono stata ferma al mio posto, non mi sono mossa. Ho chiesto di parlare solo dei figli e null’altro. Dopo avergli detto un anno fa che non poteva usufruire di due donne per motivazioni diverse( ognuno aveva il suo ruolo una la moglie e l,’altra l’amante anche post separazione), lui lascia lei e ridimensiona il rapporto con me. Ci vogliamo bene ma discutiamo solo dei ragazzi, non ci vediamo e non tocchiamo più l’argomento. Ha preso questa decisione perché gli ho detto che non volevo stare in un triangolo anche dopo la separazione?…probabile…..adesso c’è equilibrio, non so se ha un altra donna, o meno…di certo una relazione a 3 è malsana l’una è il rovescio della medaglia dell’altra, pertanto non si parla di esclusività., mai!!..@ leilei chi non lascia il coniuge per l’altro ha già fatto la sua scelta. L’altro è un valore aggiunto a ciò che manca nella coppia ufficiale. Chi vuole cambiare vita e non sta più bene a casa a prescindere da chi c’è fuori…lo fa!!

  • Rinascita, 18 Agosto 2022 @ 13:38 Rispondi

    Lorenzo sono certa che se tu avessi confermato i sospetti del marito, oggi lei starebbe ad accusarti del contrario e quindi che quell’iniziativa aveva pregiudicato tutto. Quanta immaturità e direi anche crudeltà nel non volersi assumere la responsabilità delle sue decisioni. Quel patto implicito tra amanti per me non deve violarsi mai. Hai fatto bene a non rivelare nulla. Deve saltarci fuori con le sue forze o rimanere nella sua infelicita’. È solo lei responsabile della sua vita. Tentare di sostituirsi è inutile e per di più dannoso.

  • Love, 18 Agosto 2022 @ 13:22 Rispondi

    Grazie @Giulia della tua risposta, anch’io ho sempre detto che non sto aiutando il suo matrimonio perché non è migliorato in questi anni e forse ad entrambi sta bene non migliorarlo o… per altri mille motivi che non sono un problema mio.
    In questi giorni, lei sta facendo viaggi di lavoro e non, e appena torna cosa fa?
    Passa e chiede come sto, poi se ne torna a casa, non la sento e non ci scriviamo…evito di farle complimenti anche se mi piacerebbe, lei mi piace veramente e lo sempre trattata con i guanti…evito comunque di darle ciò di cui ha o avrebbe bisogno: “ossigeno”, ma anche in medicina si sa, se abusi di quello non diventa più salvifico ma inizia a creare danni e lo stesso…quando ne hai bisogno e non puoi averlo.
    Il suo è un matrimonio azienda è con la A maiuscola, cosa che l’ultima volta non ho mancato di dirle…fatto di lavoro, guadagni e niente intimita’ fra loro (non lo raccontato lei a me, ma lo dice anche alle amiche in presenza)…qui in questo blog viene fatto un buon lavoro, ed @Ale ha trovato un modo per aiutare molte/i di noi.
    Io ho imparato a controbattere ogni sua affermazione che riguardasse in qualche modo quel noi “irreale” sul futuro che faceva e fa spesso, perché aiuta la mente a non entrare in quell loop che poi non ti permette di andare avanti.
    @Giulia, non si può consigliare nulla a nessuno…forse il tempo farà il suo corso e deciderai cosa fare, oppure non deciderai nulla e continuerai in questo modo, io sono sempre per il mettersi in gioco.

  • elleelle, 18 Agosto 2022 @ 13:12 Rispondi

    @Lorenzo
    Povera cara, lei piange perché girano delle voci, adesso dopo 6 anni di amantato e tu sei stato buttato giù dalla torre, come tante di noi.
    Secondo me ha ragione Ale, urge aiuto esperto al più presto per uscirne fuori. Hai già tutte le risposte di cui hai bisogno, devi solo vederle e una persona esterna ti può aiutare, se sei disponibile ad ascoltare.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 12:38 Rispondi

    Lolly scusa, ma la regina di che? Potere su cosa? Mi sembra che Ale abbia espresso un concetto diverso da quello che intendi tu, parlando di matrimonio-azienda.

  • Lolly, 18 Agosto 2022 @ 12:27 Rispondi

    @ Ale non credo che il legame con il coniuge sia legato solo ai beni materiali, i figli e quant’altro. Come dice@ Cri28 sono le abitudini, le radici che legano due persone molto di più che dei rapporti amorosi. Forse non sarà vero amore per la terza persona…ma evidentemente se il mondo funziona così, a parte i pochi eletti…un motivo ci sarà! Siamo sia esseri abitudinari che passionali ecco perché l’ambivalenza..sarebbe bello avere tutto ciò in un unica persona, ma non sempre accade!

  • Ariel, 18 Agosto 2022 @ 11:58 Rispondi

    No Non é affatto una questione di legame ,ma semmai di legame TOSSICO

    Insomma A ME PARE CHE QUI NON SI VOGLIA FARE CHIAREZZA da parte di tutti eccetto sicuro @Elleelle @Lia @me e chi ha vissuto una vera TERAPIA A STECCA VALIDA PER TOGLIERSI DALLA DIPENDENZA AFFETTIVA

    Il legame TOSSICO INFATTI PREVEDE CHE IL MANIPOLATORE NEGATIVO INTORTA IN OGNI MODO E METODO LA SUA PREDA CHE INFATTI RESTA BLOCCATA X DECENNI SE NON SI CURA LA DIPENDENZA AFFETTIVA CON VERO METODO TERAPEUTICO SPECIFICO

    Mi pare una OVVIETÀ

    Qui si TENDE À CONFONDERE LO SCHÉMA
    A SCRIVERE DI LEGAME TRA AMANTI COME SE SI FOSSE IN LEGAME SANO

    importante IMPORTANT TENERE PRESENTE CHE QUALSIASI RELAZIONE PERDURI IN ANNI E ANNI DI

    NASCONDERSI IN DOPPIE O PIÙ VITE

    EQUIVALE ALLA DIMOSTRAZIONE DELLA PRESENZA DELLO SCHEMA TOSSICO

    INUTILI PAROLE DI AMORE O DI CONVENIENZA

    LA UNICA MOTIVAZIONE RESTA IL LEGAME TOSSICO
    TRA VITTIMA E CARNEFICE

    MA INSOMMA SONO COSE ELEMENTARI SE SOLO SI FA TERAPIA VERA
    SE SOLO CI SI DOCUMENTA A STECCAAAA!!!

    Non confondete le VERE REALTÀ DI MOTIVAZIONI

    Tutta ROBACCIA TOSSICA!!!!

    Una unica cosa resta da. FARE
    SMETTERE DI SCRIVERE QUI STUPIDAGGINI E FIONDARSI DA TERAPEUTA SOECIALIZZATO IN DIPENDENZA AFFETTIVA E RELAZIONI TOSSICHE

    É PUNTOOOO!

    Bonjour!!!

  • elleelle, 18 Agosto 2022 @ 11:53 Rispondi

    @Leilei
    Io avevo spiegato al mio ex come mai tra me e mio marito era finita. Differenze di carattere, di visione della vita e alcune cose incontrollabili che alla fine hanno pesato molto su noi due come coppia.
    Non gli ho mai dato dettagli su di lui, né sulla vita quotidiana né su quella sessuale. Per tutta la durata della mia relazione con il mio ex ho messo solo una foto di famiglia a un evento divertente, nessun commento affettuoso.
    Invece lui i dettagli me li dava su di lei, su come era di carattere, su quello che non faceva, su quello che non le interessava, su come non era a letto.
    Nel frattempo, quando poteva triangolava sul social, taggandomi ad esempio. È esattamente come tornare a casa con la camicia sporca di rossetto, solo che lo fai davanti a tutti mentre la camicia resta in casa.
    Sapeva che per alcune cose mi sentivo più brutta di lei, che è più fotogenica di me. Dopo la fine della nostra relazione hanno cominciato a comparire le foto di lei, sia sulla pagina di lui che su quella di lei, foto che prima non c’erano mai, foto in pose che richiamavano l’attenzione e il complimento ma che io non avrei mai pubblicato per me stessa. Lei che si faceva foto profilo come le mie, in questa competizione assurda perché comunque lei aveva già vinto.
    Ma quando lui gode nel potere che dà la triangolazione e la competizione tra due persone, non smetterà di certo di farlo.
    Fai sentire una persona in competizione e lei scatterà per essere quello che vuoi tu.
    Se io non mi fossi incaxxata come una biscia per quello che ha fatto, sarei ancora lì, come te, a gonfiare il suo ego e ricevere le sue attenzioni part-time.
    Lui sarebbe stato quello da confortare perché si sacrificava per tutti e gli altri non gliene erano grati, perché la moglie era disinteressata, perché il lavoro non gli piaceva, perché non aveva i riconoscimenti che desiderava per il suo hobby. Mi avrebbe mandato la foto del carrello del supermercato, dei vestiti che stava comprando, assieme alle lamentele sulla moglie sempre in ritardo, anche con la sua attività lavorativa.
    E mentre usavo tutte le energie per gonfiare lui, lo spazio per me era sempre meno. Certo che qualche attenzione me la dava, se no sarebbe crollata anche questa baracca, oltre alla bella villetta nel quartiere bene. Certo che mi dava la sua opinione su un problema lavorativo o su alcune modifiche da fare ma perché non doveva mettere in gioco niente di personale, anzi, facendolo si sentiva intelligente. Io non ero partecipe dei problemi lavorativi all’atto pratico, ho dovuto insistere per due giorni una volta per capire di cosa si trattava. Ero partecipe solo delle lamentele, per cui lo dovevo consolare.
    Era una sanguisuga emotiva perché alla fine restava tranquillo a casa nonostante le lamentele. L’amore per la moglie è risbocciato immediatamente, perché poi c’era solo lei a poterlo consolare e perdonare per gli errori commessi. Lui poverino, tanto debole, tanto confuso, tutti che lo danno per scontato, che vita grama. Roba da vomito.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 11:49 Rispondi

    Ellelle per come lo conosco, se non avesse scoperto quelle cose della compagna, lui non avrebbe mai tradito.
    Mi ha raccontato che all’epoca lasciò correre perchè le figlie erano troppo piccole, e perchè non aveva trovato la pistola fumante di un effettivo tradimento. Ma qualcosa si spezzò. Fu questo che creò lo spazio perchè lui potesse guardare altrove senza tanti scrupoli.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 11:46 Rispondi

    Cri hai scritto bene: in ogni caso, anche se è finito l’amore si è comunque legati al coniuge, per tutte le cose belle e brutte vissute insieme. Credo che sia assolutamente la normalità, ma questo legame si ha anche con un fratello. e non è il tipo di legame che mi interessa avere con il mio amante, per questo tengo le antenne dritte e soprattutto sottolineo che tra noi è diverso.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 11:41 Rispondi

    Ale quindi anche lui dovrebbe sospettare di me, perchè parlo male di mio marito? Lo sfogo c’è quando si determina un evento che ci infastidisce.

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 11:39 Rispondi

    Certo Ale, ma la stessa cosa vale per me. Io potrei trovare un altro o stufarmi, dubito fortemente di poter ricostruire a casa.
    Differentemente, per lui vedo più probabile un ritorno all’ovile per senso del dovere e responsabilità. Dubito che lei si risvegli dopo tanti anni e dopo molti dubbi sul loro rapporto, tanto da dire se dovessimo separarci, l’importante e continuare a occuparsi delle figlie.
    Ma si sa che nelle storie di amantato non si ha alcuna certezza, non si guarda mai al domani.

  • Lorenzo, 18 Agosto 2022 @ 11:17 Rispondi

    Da quel momento, da quella telefonata, credo che il marito abbia capito tutto. Io non ho voluto dire nulla a lui sopratutto perchè volevo che fosse Lei a prendere questa decisione e non volevo scegliere io i tempi della sua separazione per non metterle ulteriori pressioni, io ero e sono pronto ad accoglierla in ogni senso e maniera, ma lei fin ora non ha avuto mai il coraggio. Prima diceva che lei non se la sentiva perchè non voleva togliere il padre al figlio piccolo, poi il marito che rimane solo, per non se la sentiva per la gente e le pressioni sociali. Non mi spiego come in 6 anni lui abbia resistito…. la mia amante mi ha giurato che non ha mai più avuto rapporti fisici con lui da prima che ci mettessimo insieme.
    Ma da quella chiamata sono passati 4 anni. 4 anni dove lei continua a vivere con lui e giusto adesso, prima delle vacanze di ferragosto mi ha tagliato fuori dicendo che sono giorni che piange perchè nel paese sono cominciate a circolare voci insistenti sulla sua relazione extraconiugale, i compagni di scuola l’hanno preso in giro per questo e lei non si sente bene.
    Non si sceglie chi amare diceva una utente più giù… ma si può scegliere quando staccarsi da una relazione che non ci fa crescere… il fatto è che non riesco a staccarmi. 🙁

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 11:22 Rispondi

      Quattro anni di attesa… tombali. Raccomando un aiuto esperto

  • elleelle, 18 Agosto 2022 @ 11:07 Rispondi

    @Titti
    La mia situazione è come la tua. Capisco tutto quello che scrivi.

  • Cri28, 18 Agosto 2022 @ 11:07 Rispondi

    Non credo abbia senso la competizione con il coniuge. Chi sta con una persona sposata, che non dice in modo chiaro di voler lasciare il coniuge e non lo fa entro un termine ragionevole, deve essere consapevole che il legame con il coniuge esiste. Se finge che non sia così o si rifugia nell’idea di “contare” più del coniuge, per me si mette in una posizione rischiosa, di negazione di una realtà che poi è in agguato per creare sofferenza.
    Per me non è doloroso viverlo, perché oltre a essere amante di una persona sposata, sono una donna che non lascia il marito; è chiaro che non le rappresento tutte, le altre avranno i loro motivi. Quello che posso dire è che so che il mio matrimonio non funziona bene per me, non mi sento libera e compresa, non ho intimità con mio marito. Però al tempo stesso mi sento legata a mio marito da un insieme di cose, non solo pratiche e legate agli altri, ma anche createsi tra di noi. Eppure so quello che provo per il mio amante. Immagino che per il mio amante sia lo stesso; non ne soffro, perché vivendo una mia ambivalenza, sarebbe sciocco non accettare quella altrui.
    Quello che però trovo inaccettabile è insistere e fare pressioni per tenere una persona che soffre in una condizione di amantato. E’ un grande egoismo, se vedi che l’altro soffre, devi decidere o consentirgli di andare avanti con la propria vita.

  • elleelle, 18 Agosto 2022 @ 11:01 Rispondi

    @Leilei
    Con te lui si vendica di quello che ha fatto la moglie.
    Se è stata lei la prima ad essere scoperta con le mani nel sacco, è lei la prima ad essere in debito. Lui ogni tanto glielo ricorda, tornando a casa con la camicia sporca di rossetto e cose simili, tanto lei non può dire niente.
    Un matrimonio basato sulla soddisfazione della rivincita, come la vostra relazione. Non solo le persone non cambiano, ma tendono a ripetere gli stessi copioni.

  • Lolly, 18 Agosto 2022 @ 10:46 Rispondi

    @ Alessandro le tue statistiche non sbagliano…il matrimonio azienda è indistruttibile…vai a capire il perché!!..pensa che io mi sento di essere la regina anche da ex moglie, senza avere nessun contatto con lui se non per i figli..boh!…non me lo spiego neanche io anche perché non faccio nulla per alimentare questo potere. Sarà come dici tu…parte dalle nostre menti, altrimenti non si spiega. @ leilei sei lucida…ti auguro ogni bene.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:54 Rispondi

      Il matrimonio azienda è indistruttibile perché si fonda su interessi materiali (più i figli e il loro ruolo, più o meno enfatizzato) ed è reso intoccabile da uomini e donne che fanno degli interessi materiali un valore più importante dell’amore in genere, ma che po nello specifico, se questi interessi prevalgono, dimostrano di non essere innamorati “abbastanza”, anche quando giurano di esserlo

  • Lorenzo, 18 Agosto 2022 @ 10:36 Rispondi

    Il marito della mia amante, dopo aver visto un messaggio su Whatsapp sul telefono della moglie mi ha chiamato chiedendo cosa c’era tra me e la moglie. Più e più volte. Io ho risposto che questa era una cosa che doveva chiedere e risolvere con lei e non sarei stato io a dire nulla.
    Ecco, questa mia mancanza di coraggio mi viene “rinfacciata” ancora adesso da lei… dice che se in quel momento fosse uscito tutto alla luce adesso sarebbe tutto diverso….
    e fa male.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:56 Rispondi

      Tu hai agito correttamente, non sei un parente di suo marito: sta a lei. E il fatto che ti rinfacci una cosa che deve essere di sua responsabilità la dice lunga su quanto ti “ama” e ti dice quanto tu abbia fatto bene a evitare outing. Non dei sentirti in colpa, è aberrante che lei ti accusi per questo. Non ti ama evidentemente

  • Lorenzo, 18 Agosto 2022 @ 10:02 Rispondi

    Ho un dubbio che mi perseguita. Sarei dovuto essere io a dire al marito della relazione con la mia amante o sarebbe dovuta essere lei a parlarci.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:18 Rispondi

      Nessun amante ha il diritto di avvertire il coniuge dell’altro della relazione clandestina, in nessun modo: è amorale ed è anche una grave violazione della privacy della tua amante, con conseguenze di danni collaterali (anche verso innocenti come i figli) potenzialmente gravi (basta leggere le cronache). L’unica persona che può decidere se confessare o meno e quando è il coniuge del tradito. Detto questo poi che senso avrebbe? L’amante che provoca con le sue rivelazioni la fine del matrimonio altrui oltre a esporsi a quanto detto (compresa una denuncia possibile) compie un atto che oltre che riprovevole tende a produrre artificialmente la fine del matrimonio altrui (forse: nella maggior parte dei casi i coniugi rimangono insieme e l’amante diventa l’infame rovina famiglie). giustamente, nessun amante che viene “denunciato” dall’altro si metterebbe con uno o una che si comportano così. Mai fare cose del genere, neanche per disperazione

  • giulia, 18 Agosto 2022 @ 09:51 Rispondi

    @Love, grazie, non sono in grado di prendere decisioni lucide in questo periodo, che considero però temporaneo. Razionalmente so che devo chiudere definitivamente con il mio ex amante, in primis per decidere il destino del mio matrimonio.
    Lasciare o restare con mio marito non è un salto dal certo all’ignoto, dalla sicurezza del focolare all’insicurezza. Non ho una vita ‘convenzionale’. Non posso entrare nei dettagli, ma da decenni la vita è stata sul filo del rasoio, incertezza sul domani, problemi (non parlo di cura dei figli e di quelli quotidiani che abbiamo tutti, che non classifico neppure tali), scalini alti da superare, casini, vicende burrascose, inizi e chiusure, complicazioni. Mio marito non è ‘noioso’, è ‘un casino’. Una vita non certo noiosa, ma che mi ha richiesto sacrifici che ben poche persone sarebbero disposte a fare per il proprio compagno. Ed è giusto non farle! Perché sono arrivata negli ultimi anni al limite, ho esaurito le energie. Forse proprio perché si è esaurito l’amore per mio marito? E, quindi, certi sacrifici non si fanno più volentieri, perché non sei più felice come prima di fare qualcosa per l’altro?
    Sento di non aver più niente da dare, non so se esprimo bene la sensazione. Il mio ex amante non è stato una ventata di novità. E’ stato ossigeno. Anche adesso soltanto le sue telefonate giornaliere sono boccate di ossigeno che mi rendono più sopportabile il resto. E non va bene, perché contribuiscono alla mia immobilità e incapacità di prendere una decisione.
    Se torno alla domanda dell’articolo di @alessandro “Ma tu stai aiutando il suo matrimonio?” che ribaltato su di me è anche “Ma lui sta aiutando il mio matrimonio?”, la risposta è NO. Ho riflettuto grazie a voi e, mentre all’inizio pensavo che forse eravamo entrambi la stampella del matrimonio dell’altro, ora rispondo con un secco no. Il matrimonio deve riuscire a camminare da solo o non camminare più.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:22 Rispondi

      Probabilmente tuo marito ha sfruttato troppo il tuo ruolo di compagna senza dare altrettanto, un tarlo che può mangiarsi il matrimonio molto spesso. Col tuo amante datti un termine. Nel 2023 devi svoltare

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 09:07 Rispondi

    Ellelle io gli “massaggio” l’ego anzi glielo gonfio proprio, e in cambio ricevo tenerezze, gentilezze che non ho mai avuto. Non mi sembra sia una cosa così spiacevole!
    Per quanto riguarda la manipolazione, credo che lo facciamo entrambi. Ognuno per tenere l’altro legato a sè.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:23 Rispondi

      Che ci sia uno scambio proficuo fra amanti è uno dei motivi per i quali gli amanti si legano, almeno quello!

  • Leilei, 18 Agosto 2022 @ 09:04 Rispondi

    Lolly hai ragione, ma come la mettiamo per quelli che fanno finta di non vedere? Per una moglie che ti fa notare la camicia sporca di fondotinta e poi chiude il discorso?

    Diciamo che il fatto che lui mi dimostri nelle parole e nei fatti che la sua è una famiglia-azienda, mi permette di restare in questa storia. Lui lo ha capito, e per questo mi fornisce periodicamente le prove (inconfutabili, non costruite a tavolino).
    Se solo pensassi che oltre all’affetto e all’abitudine c’è qualcosa di più, saremmo solo buoni amici e confidenti. Non lo manderei affan…, ma il nostro rapporto cambierebbe assolutamente forma e significato.
    E se dopo 6 anni la voglia di vederci anche solo per una passeggiata è ancora forte, vuol dire che godiamo della reciproca compagnia. Ci vediamo, ci scambiamo tenerezze (quando ci è impossibile fare sesso), ci raccontiamo le nostre giornate, le preoccupazioni, le novità, ci consigliamo, ci supportiamo.
    E’ scontato che io sia in una posizione precaria rispetto alla sua compagna, ed è per questo che ho bisogno di conferme.
    Lei ha molte più frecce al suo arco: gli oltre 20 anni insieme, le figlie, la casa messa su suppongo con amore, e altro. Ma il fatto che si sia allontanata ancora prima che io arrivassi, che abbia avuto la necessità di sentirsi corteggiata da altri, che abbia spento il suo desiderio sessuale, rende più semplice la mia posizione.
    A me sta il “compito” di ricordarglielo periodicamente, per tenere aperto il solco tra di loro. Anche se dopo più di 6 anni credo sia difficile che si richiuda. Ma per questo aspetto la diretta di Ale sulle unioni defunte per sempre o solo un pò ammalate.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:25 Rispondi

      Lui è il classico caso di matrimonio azienda e quindi indissolubile, devi essere conscia di questo. A parte questo, trovo questa gara con la moglie arco e frecce alla lunga tossica per te, destinata a perderla prima o poi. Basta che la moglie invece di girarsi dall’altra parte punti il dito. La regina della torre resta lei, matrimonio “finito” o no (come coppia, come azienda funziona evidentemente). Per richiudere dopo sei anni o lui si stufa o la moglie si sveglia e pone uno stop o lui trova un’altra. Statistica

  • Lolly, 17 Agosto 2022 @ 23:12 Rispondi

    E poi miei cari…quando vi dicono che vanno in vacanza con la famiglia per dovere e con la moglie si è solo genitori come in un matrimonio azienda di tutto rispetto, sono cavolate. Con la moglie ci trombato eccome!!..e sono loro a prendere l’iniziativa, la moglie potrebbe tranquillamente dedicarsi ad altro…scappateeeeeee!!!

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 23:06 Rispondi

    Ale, anche io denigro mio marito, raccontando all’amante quello che non mi va di lui. E non lo faccio di sicuro per manipolarlo. Mi sfogo con lui, come lui fa con me .
    Permettetemi quindi di pensare che sia sincero.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:26 Rispondi

      Sincero forse, ma sputa nel piatto dove mangia. Lo sfogo è una tantum, altrimenti è sospetto

  • Dispersa, 17 Agosto 2022 @ 22:45 Rispondi

    @Giulia se riesci vai a vedere come ragiona l’uomo iperlogico in amore e nella vita in genere, capirai tante cose.

  • Sylvia, 17 Agosto 2022 @ 21:45 Rispondi

    Se lui si lamenta che lei vede solo le cose negative della vita, io mi pongo in modo leggero e spensierato, se lei lo critica io lo elogio, se lei gli dice di sentirsi vecchia, io mi mostro affamata di vita.
    Il tradimento è un gioco sporco, e le sue regole lo sono altrettanto. In quanti/e si sentono come me?

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:27 Rispondi

      Non esisterebbero le amanti se non rappresentassero una via di fuga leggera. L’errore? pensare che lui sta con voi perché siete meglio o alternative alla moglie, non per voi stesse.

  • Sylvia, 17 Agosto 2022 @ 21:43 Rispondi

    Devo dire che apprezzo sempre di piú che io e il mio amante non parlassimo dei nostri rispettivi coniugi se non moooolto occasionalmente. Parlavamo di noi!

  • Sylvia, 17 Agosto 2022 @ 19:43 Rispondi

    Credo che nella competizione tra moglie e amante l’unico che sadicamente ne trae giovamento è lui che si sente il figo di turno per cui ben DUE DONNE fanno a gara per conquistarlo: neanche fosse l’unico e il migliore!
    Se non è manipolazione quella…

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:29 Rispondi

      Lui ne approfitta, ma siete voi a fare la guerra dei poveri fra moglie e amante

  • elleelle, 17 Agosto 2022 @ 18:13 Rispondi

    @Ale
    La persona manipolata spesso non se ne accorge nemmeno e dice appunto che le va bene così.
    Se non ti fai delle domande neanche davanti all’evidenza, spesso vuol dire che non puoi permetterti di fartele, altrimenti si scardinerebbe tutta la routine che è stata costruita.
    Tutto pur di non rimanere da soli, se questo vuoto fa troppo male.

  • Titti, 17 Agosto 2022 @ 17:52 Rispondi

    @ale 17.42. io ho chiuso con l’ amore. Mando avanti il mio pseudo matrimonio con la profonda consapevolezza ( reciproca), di ciò che siamo. Siamo sereni ed è più di un anno ormai. Ogni giorno va un po’ meglio. Per il resto non esiste più niente. Porterò per sempre la ferita di aver messo la mia anima nelle mani di chi me l’ha stracciata. E la consapevolezza di essere stata fortunata, nonostante tutto. Ho resistito alla disperazione, all’autodistruzione, alla manipolazione di chi voleva usarmi e buttare a piacimento, magari per sempre. È tanta roba e mi basta.

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:30 Rispondi

      Sei stata brava. Visto che è un pseudo matrimonio, magari un giorno deciderai

  • Lia, 17 Agosto 2022 @ 17:47 Rispondi

    Ciao @Ragazze e buon ferragosto in ritardo! 😛
    @LeiLei la competizione con la moglie nasce dalla voglia di esclusiva. Come scrive spesso @Ale, quando si ama ci si vuole necessariamente sentire le uniche. In questo caso, non avendone la certezza matematica, ci si aggrappa a qualsiasi cosa ce lo faccia pensare. Considera, però, che qualsiasi situazione la puoi leggere in diversi modi. Il fatto che abbia rinunciato a fare le ferie con lei non vuol dire nulla. Può essere che stiano bene anche in casa, che abbiano deciso di riposarsi restando comunque vicini ai figli. Chiama più te di lei? E per forza! Lei ce l’ha davanti tutte le sere e interagisce a voce, non ha certo bisogno di un telefonino!
    Il compleanno lo trascorre con te e non con lei? Bhe! Hai mai pensato che possa essere lui stesso a dire che non vuole festeggiarlo perchè, chissà, magari lo fa sentire vecchio e la usa come scusa banalissima per passarlo con te e finire la serata in bellezza?. Le altre festività che è obbligato a festeggiare, con chi le trascorre?
    Non voglio infierire, ma ci sono migliaia di amanti (lo sono stata anch’io e tutte quelle del blog) che pensano o hanno pensato di essere più importanti della moglie, e tu che mi sembri una persona per molti aspetti concreta, non farti distrarre da questi dettagli che possono dire tutto e il suo contrario!
    Racconto la mia. Mi sono sentita in competizione con la moglie nell’ultimo periodo in cui stavamo insieme. Non posso raccontare i dettagli, ma lei per lavoro ha qualche video online. Quando stavo insieme a suo marito(è più giusto chiamarlo suo marito che mio ex) mi è capitato di guardare i video e pensare di essere meglio di lei per diversi aspetti. Lei così seriosa e io un pò matta, io più giovanile di lei, ecc. ecc.
    Gli stessi video, guardati adesso, mi suscitano pensieri opposti perchè sono passata dal pensare di essere la prima, alla consapevolezza di essere l’ultima, dopo moglie, figli, le apparenze e, soprattutto, dopo il suo egoismo!
    A cosa serve questa competizione? A nulla! E’ solo un costrutto della nostra mente che serve a noi stesse e ci distoglie dal vero problema! La moglie resta lì dov’è e ha più importanza perchè nella malaugurata ipotesi ci sia una delle storie da chiudere, non sarà quella con lei! Questo fatto da sola le conferisce un potere su tutto! A te riserva il giorno del compleanno, a lei la garanzia che c’è e ci sarà! Vogliamo confrontarli?
    Ho l’impressione che in queste situazioni si abbiano le allucinazioni!

    • alessandro pellizzari, 18 Agosto 2022 @ 10:32 Rispondi

      SULLA COMPETIZIONE FRA MOGLIE E AMANTE

      Come scrive spesso @Ale, quando si ama ci si vuole necessariamente sentire le uniche. In questo caso, non avendone la certezza matematica, ci si aggrappa a qualsiasi cosa ce lo faccia pensare. Considera, però, che qualsiasi situazione la puoi leggere in diversi modi. Il fatto che abbia rinunciato a fare le ferie con lei non vuol dire nulla. Può essere che stiano bene anche in casa, che abbiano deciso di riposarsi restando comunque vicini ai figli. Chiama più te di lei? E per forza! Lei ce l’ha davanti tutte le sere e interagisce a voce, non ha certo bisogno di un telefonino!
      Il compleanno lo trascorre con te e non con lei? Bhe! Hai mai pensato che possa essere lui stesso a dire che non vuole festeggiarlo perchè, chissà, magari lo fa sentire vecchio e la usa come scusa banalissima per passarlo con te e finire la serata in bellezza?. Le altre festività che è obbligato a festeggiare, con chi le trascorre?
      Non voglio infierire, ma ci sono migliaia di amanti (lo sono stata anch’io e tutte quelle del blog) che pensano o hanno pensato di essere più importanti della moglie, e tu che mi sembri una persona per molti aspetti concreta, non farti distrarre da questi dettagli che possono dire tutto e il suo contrario!
      Racconto la mia. Mi sono sentita in competizione con la moglie nell’ultimo periodo in cui stavamo insieme. Non posso raccontare i dettagli, ma lei per lavoro ha qualche video online. Quando stavo insieme a suo marito(è più giusto chiamarlo suo marito che mio ex) mi è capitato di guardare i video e pensare di essere meglio di lei per diversi aspetti. Lei così seriosa e io un pò matta, io più giovanile di lei, ecc. ecc.
      Gli stessi video, guardati adesso, mi suscitano pensieri opposti perchè sono passata dal pensare di essere la prima, alla consapevolezza di essere l’ultima, dopo moglie, figli, le apparenze e, soprattutto, dopo il suo egoismo!
      A cosa serve questa competizione? A nulla! E’ solo un costrutto della nostra mente che serve a noi stesse e ci distoglie dal vero problema! La moglie resta lì dov’è e ha più importanza perchè nella malaugurata ipotesi ci sia una delle storie da chiudere, non sarà quella con lei! Questo fatto da sola le conferisce un potere su tutto! A te riserva il giorno del compleanno, a lei la garanzia che c’è e ci sarà! Vogliamo confrontarli?

  • Titti, 17 Agosto 2022 @ 17:40 Rispondi

    @leilei anche io all’inizio ero esaltata dalla competizione con la moglie, dalla quale uscivo sempre vincente ( chissà come mai). La stracciavo in tutti i campi, lei era presentata come una reietta, io una regina incontrastata. Era un’abilissima manipolazione. Dovevo essere sempre più allegra vitale accomodante disponibile sessualmente disinibita. È finita come è finita. E lei è diventata di colpo una donna seria, dedita alla famiglia, da tutelare. Io un burattino rotto da buttare in un angolo e rispolverare eventualmente all’occorrenza. Da regina a pu… In una manciata di ore. Non c’era niente, non c’è mai stato niente che avrei potuto fare per fargli cambiare idea. Sono stata un burattino dall’inizio alla fine.

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 17:42 Rispondi

      Tenete bene in conto che gli uomini che denigrano la moglie per farvi piacere lo faranno un giorno anche con voi, persino con la moglie se li scopre

  • Lolly, 17 Agosto 2022 @ 17:38 Rispondi

    Le relazioni triangolari si basano sulla competizione, sul desiderio, sul voler a tutti i costi essere la scelta ed è una sfida…non credo esista una relazione con un carico di adrenalina superiore all’amantato. Ecco perché chi lo ha provato per molto tempo non riesce poi a trovare soddisfazione in altri rapporti a due e alla luce del sole…è una droga. Tant’è che una mia amica che è stata pluritradita dal marito si è infilata in una storia con un uomo sposato che la usa a suo piacimento. Non se ne esce…è così abituata a stare in una relazione con più protagonisti che non riesce a vedere il marcio intorno a lei. Io ancora mi ricordo la sensazione di sporco e sudicio provata dopo aver scoperto che ero la moglie tradita da anni…un bel vaffanculo e ci vediamo dall’avvocato!!… credo che nessuno meriti una relazione a metà tranne che sia conse?condivisa da tutti i componenti della storia. Ma subirlo senza possibilità di parola…pure no!!

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 17:43 Rispondi

      No per fortuna se ne esce da queste relazioni che diventano alla lunga tossiche, ma con l’aiuto di un esperto, se vediamo che vorremmo ma…

  • elleelle, 17 Agosto 2022 @ 17:18 Rispondi

    @Leilei
    Il tuo amante potrebbe essere proprio come ha scritto Sylvia, un bel furbetto manipolatore. È vero che lui fa tutte queste cose, come è vero che ti ha dato un’immagine di sé di uomo sofferente, che si sacrifica per la famiglia, pur non amando la moglie. Moglie intollerabile, di cui ti comunica tutti i difetti in modo che tu possa essere l’esatto contrario. Cone si dice nei paesi anglosassoni, tu gli massaggi l’ego e sei sempre lì, che non vedi e non senti, per anni.

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 17:41 Rispondi

      L’amante di Lei sarà anche un manipolatore, ma a Lei va bene così, al punto che si è creata il gioco della competizione con la moglie. Un solo consiglio: monitorare bene il proprio livello di disagio, in questo gioco dove il banco, cioè lui, vince sempre, e le due giocatrici rischiano di rovinarsi e giocarsi tutti i risparmi emotivi. È anche un po’ come se andassi al casinò per convincere il croupier a farmi vincere e non far vincere quella seduta davanti

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 16:38 Rispondi

    Ale, Sylvia si, direi che questo mi basta. Ma se mi fa stare bene, se fa stare bene lui, si può continuare all’infinito.

  • elleelle, 17 Agosto 2022 @ 16:28 Rispondi

    @Leilei
    In questi casi non si può dire realmente che ci si innamora e basta, perché non è una situazione sana ed è difficile parlare di amore. L’amore non è questo.
    Questo è un legame di dipendenza affettiva e psicologica e se lo riconosciamo per quello che è, possiamo ridimensionarlo e capire che abbiamo vissuto un’illusione, in cui eravamo solo degli strumenti per soddisfare qualcosa.
    Non mettere la tua storia come esempio di amantato che funziona perché non è così. Anche tu sei nella stessa situazione, ti senti in competizione con la moglie e lui usa questa competizione a tuo svantaggio e tu non ottieni niente.
    Non è necessario stare con una persona che ha un disturbo della personalità per essere in mezzo alle stesse dinamiche.

  • Lilly, 17 Agosto 2022 @ 16:26 Rispondi

    @Leilei la competizione trovo sia qualcosa che vada bene in campo sportivo, a volte in campo professionale. Non in amore e negli affetti in generale. Se devo “competere” per avere il suo amore, vado via. Cosa che, con dolore, alla fine ho sempre fatto. Non riesco proprio a vedere come possa trattarsi di amore se mi devo mettere a competere con un’altra persona. Io sono io. Lei è lei. E poi non permetto ad un uomo di avere tutto questo potere. Ma scherziamo? Anche perché se lo si mette su questo piano allora ci sarà sempre qualcuno più bello di me, più intelligente, più disponibile, più dolce ecc. Ma io, con le mie caratteristiche, be sono unica. Come lo siamo tutti. Competere è sciocco, per me. L’amore non prevede competizione ed è proprio per questo che si dice che sia cieco. E poi…che fatica. Significa non dover mai abbassare la guardia. Sempre li a dover essere abbastanza per non “perdere la posizione guadagnata”. Naaaa…io voglio anche potermi permettere di lasciarmi andare a momenti di fragilità senza temere di trovare la sedia vuota accanto a me perché non sono al top. Perché se si imposta un rapporto così, è questo che accade per me. Ovviamente è una mia visione della cosa.

  • ADS, 17 Agosto 2022 @ 15:09 Rispondi

    salve..sarò’ sintetico.
    @george..tranquillo non si sta divertendo,una persona problematica lo è sempre, con l’amante, partner,poi se il rapporto è finito anzi è ancora piu’ sotto stress, ..è problematica anche con il marito.
    @giulia..da un punto di vista esterno , quindi razionale, è tutto abbastanza chiaro,non mi sento di sparare ulteriori sentenze,
    da un punto di vista umano la comprendo, un matrimonio bollito,che si trascina tra incombenze, obblighi, senso del dovere, un figlio che cresce e quindi non riempie piu’ quei vuoti di tempo che prima occupava,con un partner lontano emotivamente, capisco che in mezzo al deserto emozionale…un semplice venticello di aria fresca possa creare degli scompensi..quindi si da quel punto di vista la comprendo.
    @si ellelle ha ragione non è amore,lo so bene anche io,sono sprazzi di qualcosa,ovvio che ora dopo 4 anni e con un po di esperienza vedo delle cose che prima non vedevo, bisogna prendere atto che ci sono anche questa categoria di persone, spesso sono ben mimetizzate,
    e ha ragione anche@ariel..è dipendenza..come una dipendenza da alcol,droga, fumo,gioco,sai bene che ti fa male..ma ci ricaschi sempre.
    sono sicuro che ci sono anche situazioni intermedie, come la vive la mia amica, come la vive @lei,
    come la @cri, e qualcun altra che dimentico,..poi ci sonoi i casi limite..be’ loro sono un bel problema perchè ti ingabbiano mentalmente e l’uscita dal tunnel è lontana..purtroppo nel mio caso,solo una new entry potrebbe riportarmi a galla
    ..

  • sylvia, 17 Agosto 2022 @ 14:20 Rispondi

    @Leilei ti ringrazio che sei stata esplicita a dire che pensi di vincere qualche round con la moglie e che certamente c’è competizione. Questo tuo desiderio di supremazia sulla moglie trasuda da tutti i tuoi scritti e credo sia il motivo che spinge lui a raccontarti tutte le mancanze della moglie, a denigrarla, a mandarti foto di nascosto di lei perché sa che c’è il terreno fertile perché tu possa sentirti su un gradino piú alto e restare lí in questa relazione statica da anni.

    Un bel furbetto manipolatore, va’!

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 15:53 Rispondi

      Questo tuo desiderio di supremazia sulla moglie trasuda da tutti i tuoi scritti e credo sia il motivo che spinge lui a raccontarti tutte le mancanze della moglie, a denigrarla, a mandarti foto di nascosto di lei perché sa che c’è il terreno fertile perché tu possa sentirti su un gradino piú alto e restare lí in questa relazione statica da anni.

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 13:03 Rispondi

    Ale non credi nella competizione femminile? A me fondamentalmente il fatto che lui viva lì non mi cambia nulla.
    Ma il sapere che lui passa il compleanno con me invece che con lei, che preferisce sentire me al telefono invece che lei ecc…beh mi provoca una sensazione molto piacevole. Se lui si lamenta che lei vede solo le cose negative della vita, io mi pongo in modo leggero e spensierato, se lei lo critica io lo elogio, se lei gli dice di sentirsi vecchia, io mi mostro affamata di vita.
    Il tradimento è un gioco sporco, e le sue regole lo sono altrettanto. In quanti/e si sentono come me?

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 15:54 Rispondi

      Queste strategie lasciano il tempo che trovano e non hanno nulla a che fare con l’amore vero qui non si tratta di competizione io non mi terrei mai una donna utilizzando delle strategie. Lo trovo un po’ triste anche se apprezzo la schiettezza. Contenta tu…

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 12:54 Rispondi

    Elleelle testualmente ho scritto “Non si sceglie chi amare. Però si può scegliere di non prolungare l’agonia”.
    Io parlo di irrazionalità dei sentimenti, ma ho anche scritto più volte che solo la volontà e la determinazione permettono di uscire da situazioni di sofferenza.
    Mi spiego meglio: i sentimenti che scaturiscono verso una persona sono irrazionali, ci si innamora e basta.
    Poi inizia la storia. Ma se in questa storia si soffre, se non si hanno obiettivi comuni, se ci si sente dipendenti, manipolati, annientati, allora è ovvio che bisogna cercare di uscirne il più presto possibile.

    Io parlo di storie con persone “normali”, come può essere la mia, o quella di Lolly, o quella di Cossora.
    Noi e i nostri amanti non facciamo sceneggiate, non abbiamo comportamenti borderline. Ci arrabbiamo, possiamo essere gelosi, avere delle tensioni, tutta ordinaria amministrazione in qualsiasi rapporto interpersonale.
    Non abbiamo a che fare con persone instabili, o false o manipolatrici. Sono persone che non riescono a staccarsi da una vita, che seppure non gli piaccia più, li tiene ancorati a sè per n motivi, tutti validi se visti soggettivamente.

  • elleelle, 17 Agosto 2022 @ 12:40 Rispondi

    @Ariel
    A furia di ripetere queste cose, rimarremo senza voce 😀
    Però ripetiamolo di nuovo: la dipendenza emotiva non è per forza una condizione permanente, ma può essere provocata, può essere il risultato della manipolazione messa in atto da un’altra persona.
    Da un periodo di dipendenza emotiva si può uscire, basta accettare l’esistenza di questi meccanismi psicologici.

  • elleelle, 17 Agosto 2022 @ 12:36 Rispondi

    @Leilei
    Finalmente hai scritto quello che è davvero per te questa storia. Non ti biasimo affatto, ma ti invito a pensare a al fatto che ti sei messa in questa specie di competizione non solo con la moglie, ma con lui.
    Ti avevo scritto in passato che secondo me avevi bisogno di avere tutto sotto controllo e di sentire che gli altri hanno bisogno di te. Lui si annoia in casa con la moglie, tu lo chiami e gli offri un gradevole diversivo, lui arriva. Tu hai la tua conferma, ma di cosa? Del fatto che sei l’unica che vuole giocare con lui a questo giochetto, ma di nient’altro.
    Godi del fatto che lui non va in vacanza con la moglie e ci sta, ma non va in vacanza nemmeno con te. È una magra rivincita.
    Secondo me dobbiamo arrivare a un punto in cui pensiamo a cosa ci lasciano dentro questi pensieri. Ci lasciano sensazioni positive? Io credo di no. Credo che lascino uno svilimento di quello che siamo e di quello che saremmo capaci di provare in una situazione normale.

  • elleelle, 17 Agosto 2022 @ 11:43 Rispondi

    @Leilei
    Su questo ti sbagli di grosso, secondo me. Questo blog ci insegna che molto spesso non si tratta di amore e che le emozioni che viviamo sono “pilotate” dalla situazione di incertezza in cui ci tocca vivere come amanti.
    Non si può continuare a parlare di amore come irrazionalità quando ormai sappiamo benissimo, proprio perché siamo qui e lo diciamo tutti i giorni, che molte di queste relazioni stanno in piedi a causa dei legami tossici che si sono instaurati.
    Leggi quello che scrive @ads della sua amante e vedrai benissimo di cosa sto parlando. @ads vive nell’incertezza, altri vivono nella paura, altri nell’attesa e nell’inevitabile confronto con il partner ufficiale. Non sai mai se ci sarà domani, se verrà beccato, se ti imporrà un silenzio punitivo, se cambierà umore per un nonnulla.
    Tu che sei qui da anni non puoi, davvero non puoi non aver capito queste cose.
    Non è amore, è tensione, è incertezza, in certi casi è vero e proprio abuso psicologico (vedi @ads, Angelina, Giulia ecc.).
    Continuare a giustificare certe scelte sbagliate con l’irrazionalità dell’amore ci toglie la spinta per fare le scelte giuste per noi stessi e per la nostra felicità.
    Non è necessario rassegnarci a un sentimento malsano, basato sul dare senza mai ricevere davvero, perché il destino dice così. Balle, certe decisioni sono fermamente nelle nostre mani. Se accettiamo un periodo di sofferenza, ne usciamo di sicuro. Col discorso che fai tu dell’amore irrazionale a cui non ci si può opporre perché nessun altro ci fa sentire così, ci si ritrova in mezzo a queste situazioni senza speranza per anni, invece.
    Nessun altro ci fa sentire così perché nessun altro ci maltratta 9 volte su 10 e una volta ci dà il contentino che ci fa sperare in un cambiamento e in un amore mitizzato, da favola di Cenerentola.
    Tutto questo è scritto e ripetuto qui sul blog ogni santo giorno. Solo quelli a cui serve non capirlo, non capiscono. Gli altri vanno avanti, stanno meglio, hanno più energie e anche più possibilità.
    Non si può non consigliare di reagire, è sciocco e inutile. Bisogna che chi si trova in mezzo a una situazione del genere capisca che può uscirne, se solo si districa e esce da questa situazione.

  • Ariel, 17 Agosto 2022 @ 11:38 Rispondi

    @Giulia cara ciò che hai scritto corrisponde esattamente al aver attentamente esaminato lo schema nel quale ti sei trovata esattamente come tanti altri casi .
    Capisco che possa ancora dare disagio pure in anonimato qui osare ipotizzare come corretto fare la presenza evidente di dipendenza affettiva
    Inutile girarci intorno con espressioni che da te scritte esattamente riportano a questo schema.
    Infatti tu parli della sua manipolazione e infatti tu parli ancora ancorata a sta beata parolona AMMORE. Che mi spiace cara ma quando in queste dinamiche passa il tempo in questo esatto schemi o da te scritto non é più amore ma Dipendenza che come saprai o se non ancora ti sia documentata si risponde come a una droga che nel nostro cervello fa DI TUTTO E DI PIÙ PER EVITARE SOLO ANCHE IN IPOTESI DI STACCARSI CON VERO NO CONTACT da questi soggetti.

    Mi chiedo come ANCORA SIA POSSIBILE che in Italia e su questo BLOG BENEDETTO VERAMENTE BENEDETTO che ha in se la vera anima essenza Squisita e professionale di Ale acasadiAle ancora si debba scrivere e fare di tutto per NEGARE LA REALTÀ DI UNA ESATTO MOTIVO SCIENZA

    Lo riscrivo apposta per te cara Giulia e apposta per altre o altri utenti che ancora RIFUGGONO DALLA SCIENZA che ci aiuta proprio a DARE IL NOME ESATTO AI COMPORTAMENTI PROPRI E ALTRUI

    Esattamente come nella Medicina le diagnosi portano un NOME PRECISO PERCHÉ QUESTO DETERMINA LA CURA LA SOLUZIONE IL PERCORSO CHE CIASCUNO PUÒ FARE E DEVE FARE SE SOLO PENSA DI STARE AL MEGLIO PER SE STESSO E DI CONSEGUENZA VERSO TUTTI GLI ALTRI.

    Insomma sono per NON GIRIAMOCI INTORNO ALLE VERE PAROLE
    CHÈ NON È UNA MALATTIA LA DIPENDENZA
    NON É AVERE COLPA DI NULLA
    NON É ESSERE MENOMATI O HADICCAPATI
    NON É ESSERE DISONESTI
    NON É ESSERE POCO DI BUONO

    insomma carissima Giulia CaroAlessandro ti ha scritto qui un commento impeccabile e COSÌ CARO E PROFESSIONALITÀ che mette a disposizione di chiunque anche magari in primo step essere seguiti nel FINALMENTE INTRAPRENDERE IL PERCORSO DI VERA USCITA DAL TUNNEL buio in cui il «  carnefice » ci aveva ed ha cacciato bene in fondo
    Intortare negativo é purtroppo una vera arte che si ATTACCA A SOGGETTI CHE IN QUEL MOMENTO SONO PIÙ FRAGILI E CHE PORTANO IN SE senza averne mai avuto coscienza il comportamento da dipendenza affettiva.

    Cara Giulia abbi cura di te con veri Esperti!!!!

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 11:19 Rispondi

    In tutte le situazioni che vedo (compresa la mia), la costante più diffusa è la mancanza di coraggio.
    Riprendo quello che avevo già scritto, cioè che molto spesso i sentimenti non sono abbastanza forti da farci lasciare il certo per l’incerto. Che quasi sempre (65% dei casi, secondo la matematica di Ale) i problemi reali ci sembrano insormontabili e diamo scuse a noi stessi per non ridimensionarli.
    Io non credo a parte pochi casi, che ci sia malafede o manipolazione, credo invece che siamo – anche culturalmente- abituati a vivere di certezze, che per quanto ci stiano strette, ci mantengono ancorati al porto sicuro,.
    Perchè è più facile gestire i rimpianti, che ammantiamo di nobili valori (non ho voluto dare un dolore alla mia famiglia, non posso abdicare alle responsabilità che mi sono assunt*…) che i rimorsi, nei quali è molto più facile crogiolarsi.
    Siamo il popolo della casa di proprietà, il posto fisso, la pizza il sabato sera, la moglie e l’amante. Tutto da copione.

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 11:27 Rispondi

      Molto vero

  • Love, 17 Agosto 2022 @ 10:51 Rispondi

    @Giulia…io provo a risponderti stando dall’altra parte…
    Anche lei un paio di anni più di me, a differenza del tuo ex, non ho legami con altra donna.
    Qualche avventura avuta, ma nient’altro.
    Ho un lavoro, che non mi permette di costruirmi una famiglia, può essere una scusante per qualcuno, perché basterebbe cambiarlo e fare altro se quella famiglia mi piacerebbe averla, ma perché cambiare ciò che realmente piace a me?
    A prescindere da questo, dopo averti letto, hai alcune cose in comune con la donna che ho frequentato e che alcune volte ancora frequento, ma da parte mia vorrei chiederti, di che amicizia stai parlando?
    Tu stessa parli di connessione fisica ed intellettuale che lui cerca di contrastare…è “confuso” (lui) e tu?
    Tu….la reprimi vai contro contro ciò che vorresti, perché è ciò che ti piaceva quando stavi con lui ed è quella che nei periodi dove con tuo marito non andrà per il meglio, ti mancherà e vorresti averlo vicino…e sinceramente non per quell’amocizia di cui parli e che nemmeno lui parla, anzi la copre con il suo finto matrimonio, perché entrambi sapete bene che è così.
    Non vuoi ricevere i suoi messaggi? Non vuoi leggerli? Non vuoi avere un rapporto di lavoro con lui?
    È molto semplice lascialo al suo matrimonio se un vero matrimonio sarà, bloccato ed evita in tutti i modi di incontrarlo.
    Tutto questo lo puoi fare tu…e non sperare che lui smetta o lo faccia lui per te.
    Sono tutte cose che ho fatto e subito anch’io da parte della donna che è vicino a me.

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 10:18 Rispondi

    Ale sarebbe interessante avere una visione di quali sono i segnali che fanno capire se una coppia è definitivamente morta, o ha solo una crisi momentanea, magari legata a fattori contingenti o un momento di smarrimento individuale.

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 10:43 Rispondi

      No ho già parlato e scritto ma ci farò una diretta

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 10:15 Rispondi

    Giulia nella tua storia mi sembra di vedere la trama di quel film che Ale ama tanto.
    Il tuo amante è diviso tra un sentimento nei tuoi confronti e quello che da lui si aspetta la famiglia, la società.
    Ha scelto a tavolino la donna della sua vita: età giusta, ceto sociale giusto ecc…
    Poi c’è il cuore che gli dice altro. Ma lui ha deciso con la testa, e tu non puoi fare altro che accettare la sua decisione, perchè lui vorrebbe mettere d’accordo cuore e testa e tenere in piedi entrambe le situazioni.
    Devi essere tu a decidere se ti sta bene o no.

  • Leilei, 17 Agosto 2022 @ 08:24 Rispondi

    Elleelle la tua domanda non può avere una risposta, perchè l’amore non ha nulla di razionale. Lo sanno benissimo che starebbero meglio con una donna libera, ma non ne hanno trovato una in grado di fargli provare quello che provano per l’impegnata. Non si sceglie chi amare. Però si può scegliere di non prolungare l’agonia.
    George non credo che lei si stia facendo delle grasse risate, lo sa benissimo che non c’è nulla di cui ridere.
    Ricorda sempre che, se si tradisce, è perchè la coppia non funziona (momentaneamente o irrimediabilmente)., quindi sicuramente ha ben poco di cui sorridere, anche se non ha scelto te.

  • giulia, 17 Agosto 2022 @ 01:55 Rispondi

    Rispondo a tutti voi.
    Ero riuscita lo scorso anno, grazie alle mie risposte fredde o mancate risposte, ad evitare che mi cercasse per qualche mese dopo la rottura. Non ho mai smesso di pensarlo, neanche un giorno, ma per qualche mese ero riuscita ad allontanarlo, lui continuava a orbitare e chiamarmi, e io non l’ho mai contattato, neppure ora lo cerco mai io, lui mi chiama. Questa volta, c’è stato un suo ritorno camuffato da amicizia, non c’è sesso, ma lui mi crea delle aspettative, lancia dei segnali, espliciti e non, mi coinvolge addirittura per lavorare da lui, ecc. Sento che desidera altro, oltre “l’amicizia”.
    C’è un aspetto che vorrei consideraste. Io sono ed ero all’epoca della relazione, sposata con famiglia, molto più grande di lui. Non lo biasimo per essersi poi tirato indietro quando si è accorto che tutto era diventato troppo coinvolgente per me e per lui, mi sembrava e mi sembra tuttora comprensibile (lo è per voi?) la sua volontà di fermarsi sia per la differenza d’età (io, donna più grande di oltre 10 anni, quanti uomini rimangono? Ne ero consapevole fin dall’inizio, ma ero innamorata) sia per le eventuali conseguenze (lui sarebbe stato la causa della distruzione di una famiglia, magari un po’ per coscienza, un po’ di fronte agli occhi degli altri, questo può bloccare comprensibilmente). Si è messo poi con lei, del suo ambiente, altolocato, ricca, giovane, da manuale, lei è la sua futura moglie; mi cerca spesso anche quando è con lei, decide di sposarla e metter famiglia solo dopo qualche mese di conoscenza (so per certo che non la conosceva già da prima da altre fonti), non dico che non provi affetto per lei, ma di certo non la ama come dovrebbe se continua a cercare me. Mi chiama per dirmelo, gli chiedo di non cercarmi più. Per qualche mese non mi cerca e poi eccolo che torna con la carta dell’amicizia. Questa volta, dico, se mi cerca ancora così insistentemente, per la prima volta posso provare la strada dell’amicizia con un ex, e poi addirittura arriva la sua proposta di lavorare con lui: fa qualcosa per me, mi vuole vicina, allora forse mi vuole veramente bene. Mi dico: non era realistico un nostro comune progetto di vita, ma magari due persone si possono voler bene in modo diverso per non perdersi. E’ questo che mi ha fregato… Forse lui vuole veramente un’amicizia e vorrebbe essere fedele a lei, ma c’è un’attrazione intellettuale e fisica tra noi che cerca di combattere e non riesce completamente a contrastare.
    Ebbene, questa è la lettura che ho fatto negli ultimi mesi e mi ha incatenato, la mia lettura, da donna innamorata. Poi, vengo qui in questo blog, mi confronto con voi, capisco che forse avete ragione, tutti: in realtà, è solo un egoista e un uomo che non vale nulla, senza morale, e che non mi vuole bene quanto io ne voglio a lui.
    @elleelle mio marito non si merita questo teatrino, neppure la sua compagna, ma sai bene che da innamorati la coscienza e la morale vanno a p…e.
    Oggi, con questa sua “pausa vacanze” ripenso a tutto, ho l’opportunità di metabolizzare e rendermi conto che così non si va da nessuna parte, se non verso un baratro.
    @Ariel Non penso di essere dipendente affettiva, forse che lui è bravo a manipolare ma anche confuso, e io immatura e innamorata che vede solo i suoi lati positivi.
    Non sono in un matrimonio noioso, sono forse esausta della vita complicata e problematica in comune con mio marito, che non è un uomo ‘semplice’, e forse lui, il mio ex amante, ha rappresentato una via di fuga a una vita di coppia che non è quella che voglio veramente e che non mi fa sentire libera.
    Ora probabilmente la strada giusta potrebbe essere una sola: sganciarmi da tutti e due, ex amante e marito.
    Ma tutto questo non è semplice e non si liquida in qualche mese di confusione

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 10:07 Rispondi

      Altro che amicizia, lui è uno che se ne vuole approfittare perché anche se ha deciso di sposarsi un matrimonio celebrato sulle corna vale zero. Ragazze, quando fate il Codice del silenzio o chiudete una storia siete tutte concentrate sul dimenticarlo ma non fate la fisioterapia che io insegno in counseling, e che è fondamentale. Trovarsi nuovi piaceri, dal più piccolo al più grande, che occupino il buco nero che lui rappresenta. È vero che il tempo è galantuomo e prima o poi guarisce tutte le ferite, ma quel poi, se non fate fisioterapia, potrebbe essere molto lontano. E per fisioterapia non intendo lavorare di più, badare di più ai figli o aumentare la quota di doveri. Lui ha lasciato un vuoto nella sfera del vostro piacere e tempo libero, è lì che si deve lavorare. A piccoli passi, piano piano, dal piccolo piacere quotidiano in più, ma con costanza. La fisioterapia del piacere è gran parte del mio counseling in parallelo alla fase di gestione della fine della storia, del Cds e dei finti ritorni.

  • Leilei, 16 Agosto 2022 @ 22:41 Rispondi

    Adesso scrivo una cosa che mi attirerà molte critiche, ma la voglio dire, perché è quello che sento.
    Io gongolo quando sento che loro sono in difficoltà. Mi ha detto che volevano fare qualche giorno di vacanza, ma la figlia grande deve studiare e quella piccola si stufa ad andare con loro, quindi vacanza saltata.
    Avrebbero potuto lasciare le figlie a casa con la nonna, ma si vede che a nessuno dei due interessa una anche brevissima vacanza di coppia.
    Beh…io ne sono contenta, perché le vacanze negli anni passati sono state l’unico momento in cui ritrovavano un po’ di intimità.
    Io godo nel vincere una manche in questa competizione, ci godo quando vinco nel confronto con lei. Perché lui sta lì, ma ci sta per dovere, perché quando lo cerco lui viene da me.
    Forse questo non è amore, ma mi fa bene.

    • alessandro pellizzari, 17 Agosto 2022 @ 11:06 Rispondi

      Non c’è nessuna competizione, non è mai una gara fra moglie e amante, ti sbagli di grosso. Il problema è uno solo, lui con i piedi in due scarpe e voi che glielo consentite. magre soddisfazioni ma, più che altro, schiavitù sentimentale fatta di queste cose. Dovresti andare lontano da lui, il vero unico responsabile

  • Leilei, 16 Agosto 2022 @ 22:27 Rispondi

    Lorenzo, la statistica di Ale dice la verità. L’onda emotiva e ormonale ti fa vedere tutto possibile e bello, ti fa andare oltre le difficoltà oggettive. Non c’è nulla di romantico in questo, è solo biochimica. È la natura che fa il suo lavoro: gli ormoni spingono all’accoppiamento e alla procreazione. Ma noi che nel frattempo ci siamo evoluti, prendiamo le giuste precauzioni. I più razionali riescono a mantenere un minimo di salute mentale, e procrastinano le decisioni. E spesso, nel 65% secondo le statistiche di Ale, la decisione, finito lo sconvolgimento ormonale, non viene presa affatto.

  • Dispersa, 16 Agosto 2022 @ 18:33 Rispondi

    @George @Lorenzo il salto si fa all’inizio, a parte qualche caso raro, poi si innescano mille cose/fattori (paura, figli, convenienza, egoismo ecc.) e si mette tutto nel piatto della bilancia e, anche se te la racconti, ti rendi conto che non ne vale la pena.
    Purtroppo hanno ragione @Lolly e @Leilei (che ha deciso di viverla così).
    Ragazzi l’amore è importante ma non è tutto, @Lorenzo sei un uomo libero e questo dovrebbe essere un punto a tuo vantaggio.
    Lei, anche se ti ama, probabilmente non sceglierà mai ovvero ha scelto, è un problema tuo? Se guardi bene la situazione a 360°.. No!!
    Lei torna? Se la riaccogli il 50% della responsabilità sarà anche tua.
    Conoscerai un’altra donna? Bene!! Non limitarti in questo perché c’è ‘lei’… La vita potrebbe stupirti!!

  • Marcelle, 16 Agosto 2022 @ 18:28 Rispondi

    Ciao a tutti dal mare di Sicilia!
    Prima estate – quasi – libera mentalmente.. è una svolta! Mi sento molto più “presente”
    @Leilei “ io penso che sia più facile da sopportare una infelicità conosciuta, piuttosto che una felicità potenziale, non assicurata.” Hai detto una grande verità!
    @Giulia, perdonami, ormai sai cosa ti aspetta e la tua visione possibilista mi fa più pensare ad una moglie annoiata che ad una amante innamorata…
    @Lorenzo, @George, mi dispiace per la vostra sofferenza , la riconosco, per me ex amante single, son stati quasi due anni. Coraggio. Col tempo vi sembreranno delle piccole donne, diverse da voi nell’intimo.

  • George, 16 Agosto 2022 @ 18:22 Rispondi

    @alessandro : ne prendo atto, come posso essere stato così cieco? Così stupido? Chissà le risate che si sta facendo pensando a come gli ero attaccato

  • elleelle, 16 Agosto 2022 @ 18:17 Rispondi

    @ads
    Scrivi “io posso essere un traditore, una persona irrisolta, ma non metto in atto determinate dinamiche da persona problematica” e infatti questo ti dice che lei è ben più di una persona problematica. L’unica scelta che hai è il no contact totale, altrimenti non ci salti fuori.

  • elleelle, 16 Agosto 2022 @ 17:38 Rispondi

    @George
    Le domande che hai fatto sono giustissime.
    “Ma poi sia io che te le vogliamo ancora delle persone così? Come si comporterebbero con noi in una coppia fissa?”
    Sono le cose che bisogna chiedersi perché alla fine cosa ci state a fare in queste storie anormali, quando avete la possibilità di vivere una storia a due con una donna libera?

  • George, 16 Agosto 2022 @ 17:10 Rispondi

    @lorenzo a meno che quello che dicevano in paese non sia vero ( che lei tradiva il marito ma non credo di riferissero a te), quando avrà il suo momento di vuoto arriverà da te e li ti auguro di essere forte e deciso. Ma poi sia io che te le vogliamo ancora delle persone così? Come si comporterebbero con noi in una coppia fissa? Un caro saluto

  • George, 16 Agosto 2022 @ 17:02 Rispondi

    Cara Giulia leggere il tuo scritto mi ha fatto diventare triste e nervoso. Nei suoi ultimi messaggi di venerdì scorso ha detto pure a me ” alla fine ce l hai fatta a non farti sentire ” insomma mi prendo colpe che no ho e alla mia domanda “hai parlato con tuo marito? Con le figlie? una laconica risposta non ho parlato con nessuno” allorché ho scritto ” va bene se non hai parlato con nessuno vuol dire che vuoi stare li dove sei, non abbiamo più niente da dirci ” lei mi ha risposto” ok non abbiamo niente da dirci, ciao ” io non ho più risposto ma mi si è spezzato di più il cuore. É il primo Cds serio che faccio ma mi fa male. Vedo l indifferenza, lei durante le due settimane di vacanza con il marito ci ha provato con i messaggi cancellati ( le altre volte avevo sempre reagito adesso no) ma come dice Ale non gli costano nulla di nulla. Vorrei vomitargli addosso la mia rabbia ma a che serve? Vedo l indifferenza, vedo i miei 6 anni buttati nel cessò ad aspettare una decisione che mi rendo conto non sarebbe mai arrivata. Spero che non mi contatti mai più spero che una donna faccia l ufficiale e gentiluomo ma non lo farà, dentro di me mi sento il vuoto, non sento niente. Grazie per avermi ascoltato e letto. Un saluto a tutti

    • alessandro pellizzari, 16 Agosto 2022 @ 17:23 Rispondi

      Chi risponde così non ha paura di perdere e chi non ha paura di perdere non ama

  • LaMilla, 16 Agosto 2022 @ 16:46 Rispondi

    @Giulia, ciao. Scusami se sono diretta, ma devi darti una svegliata. La tua non è una situazione ambigua o che lascia spazio a speranze: LUI SI STA SPOSANDO!
    Lui sta scegliendo le bomboniere e tu stai lì ad interrogarti sulle sue possibili reazioni al tuo silenzio? O sulla possibilità di ricominciare una relazione con il suddetto?
    Su, cara, tira fuori un po’ di autostima perché è vero che in giro ci sono dei gran bastardi, ma così te la vai proprio a cercare.
    Sulla futura moglie che sa di essere probabilmente cornuta e decide comunque di passare il resto della vita con un soggetto del genere, non commento.

    • alessandro pellizzari, 16 Agosto 2022 @ 17:25 Rispondi

      Ripeto: se lui si sposa o aspetta un figlio non c’è nessun futuro da amanti, nessuna speranza e portare avanti la storia è immorale per lui (ma con chi state?) e debilitante per voi. Ma voli lo vorreste un uomo accanto che vi mette incinta o vi sposa e intanto ha l’amante?

  • ads, 16 Agosto 2022 @ 16:45 Rispondi

    @si lorenzo le dinamiche sono queste, con l’aggiunta che dopo che il marito l’ha scoperto è peggiorata, in piu’ ci metti una sua componente di “follia” ..che anche molto seduttivo aggiungo.
    si @lorenzo ti fa sentire in difetto,sbagliato,passa da uno slancio all’abbandono..da qualcuno le ha viste ste cose
    ad ogni modo la @leilei ha fatto una disamina ineccepibile,
    io posso essere un traditore, una persona irrisolta, ma non metto in atto determinate dinamiche da persona problematica, il silenzio punitivo, il desiderio di controllo, il fatti di farti sentire a disagio, lo scomparire, insomma ci siamo capiti

  • elleelle, 16 Agosto 2022 @ 16:10 Rispondi

    @Ale
    Ma certo che una persona che si comporta così è irrecuperabile e offensivo. Non ci sarebbe neanche bisogno di farsi delle domande, è tutto chiarissimo, a questo piace approfittarsi delle persone.
    Non ci sono scuse o giustificazioni da trovare né possibilità da dare. Si scappa e basta, soprattutto se si sa di che pasta è fatto.
    Chi legge qui non può non sapere come funzionano queste cose ormai. Non può non essere consapevole dei milioni di relazioni intraprese per gioco alle spalle di qualcuno che invece prova prova dei sentimenti.
    Uomo o donna non fa differenza quando un rapporto è così squilibrato.
    Si manda giù quello che c’è da mandare giù, si piange per un po’ e poi si riparte con gli occhi più aperti.

  • Lorenzo, 16 Agosto 2022 @ 15:22 Rispondi

    A saperlo prima mi sarei comportato diversamente.
    Per come sono fatto, io non prendo mai decisioni sull’onda di una emozione, positiva o negativa che sia.
    E’ evidente che non per tutti funziona così.

  • Lorenzo, 16 Agosto 2022 @ 15:21 Rispondi

    @Ads
    Anche nel tuo caso, quando dicevi qualcosa che le dava fastidio attuava i silenzi punitivi?
    O se uscivi a svagarti la testa (tutta questa situazione logora) ti rimproverava che non tenevi ai suoi sentimenti e che lei era a casa che soffriva (ma mica le avevo comandato io di rimanere a casa) .
    Che lei voleva un uomo per il quale lei rappresentasse tutto…. salvo poi adesso, dopo averle detto che lei è il mio mondo lei risponde “non voglio questo peso mai più sulle mie spalle” ?!
    Ha provato ad isolarti dalle tue amicizie femminili, anche di vecchissima data?
    O se uscivi in gruppo con i tuoi amici era gelosa perchè potenzialmente potevamo andare a provarci con qualche donna?
    Scenate pazzesche dove io mi chiedevo che cavolo avessi fatto di così pesante e lei che continuava a dire che io non la capivo, che non capivo il suo dolore ed il suo amore.
    Gelosa e possessiva, mi sentivo in difficoltà anche a raccontarle di persone e questioni a lavoro se c’era di mezzo qualche nome femminile.
    Salvo poi lei fare tranquillamente tutti i weekend uscite con il marito ed il figlio… che io ho accettato senza battere ciglio sempre per la sua serenità.
    Mi rendo conto di aver fatto molto più di quello che mi spettasse, eppure mi sentivo e mi sento tutt’ora in difetto, per non aver fatto abbastanza, per non aver capito appieno le sue esigenze, per non aver detto io al marito della nostra relazione, per non aver tenuto conto delle sue giornate a piangere, delle sue crisi di panico e di tutte le volte che mi cercava ed io ero impegnato a fare altro.

  • Lolly, 16 Agosto 2022 @ 14:15 Rispondi

    E si…certe decisioni o si prendono durante la fase dell’entusiasmo o non si prendono più. Diventa solo una lunga agonia…subentra la razionalità e non si ha voglia di rimettere tutto in gioco per un futuro incerto. È storia…la stabilità se pur non perfetta nei sentimenti batte le emozioni nuove…

  • ads, 16 Agosto 2022 @ 14:00 Rispondi

    salve..allora @giulia..ma io dico..uno che si deve sposare ti prendi come stampella..c’è molto molto di meglio.
    non volevo giudicarti anzi, il tuo approccio possibilista è vicino al mio.
    @lorenzo..dopo anni di amantato senza sviuppi le cose sono radicate,
    veramente vuoi prenderti in carico una con prole e vieppiu’ altalenante,
    una che con molta nonchalance finge, da 6 anni , ti parlo perchè tutte ste cose le ho viste,
    i silienzi punitivi, i cambi di rotta improvvisi, la rabbia,il farti sentire in colpa..putroppo tornerà, queste persone si avvicinano ad un certo tipo di persone, apparentemente ” mansuete” che possono controllare e/o dominare,
    ho letto che soffre perche’ le persone dicono che tradisce..è una modalità di manipolazione, perpetrare una relazione pluriennale extra non è una cosa che succede per caso ci sono dietro motivi gravi.
    si il marito della mia lei sa e non per sommi capi..ho smesso di chiedermi cosa frulla nella testa delle persone.
    ovviamente non penso che tutte le donne siano come lei e come le amanti che frequentate, come ho smesso di credere alla purezza delle donna , alla loro ingenuita, al 2 cuori una capanna..al mascherarsi dietro l’innamoramento quando il motivo per cui tradiscono è spesso legato al fatto che il il loro partner a letto è una pippa..ma non lo diciamo perchè ste cose non si dicono.
    @giulia , le dinamiche sono sempre le stesse, solo che nel mio caso sono al femminile.
    tornano perche sanno che noi siamo deboli e non risoluti

    • alessandro pellizzari, 16 Agosto 2022 @ 14:31 Rispondi

      No no il sesso scarso e di qualità pessima è uno dei motivi più diffusi di tradimento

  • elleelle, 16 Agosto 2022 @ 13:34 Rispondi

    @Giulia
    Ti fai dei viaggi mentali inutili. Lui tra qualche settimana si sposa.
    Tu lo vuoi davvero un uomo che alle soglie delle nozze se ne frega della futura moglie e ti tampina per passatempo? Credi che valga la pena avere a che fare con un soggetto del genere, che prende in giro futura moglie e amante?
    Lei non lo sa, tu hai la fortuna di saperlo, fanne buon uso per sparire, indipendentemente da come andrà a finire con tuo marito. E per inciso, neanche tuo marito né la futura moglie si meritano questo teatrino.
    Capisco una persona che scopre strada facendo che l’amante è uno stronzo, ma ficcarsi con le proprie mani nella seconda puntata di una storia con un ragazzetto così, sapendo benissimo cosa sta facendo, non è una decisione brillante.
    Sai che ti sta manipolando, è più che evidente. Dovresti sentirti insultata piuttosto che continuare a pensare a cosa farà, cosa sei per lui, mah chi lo sa potremmo diventare di nuovo amanti ecc.
    Non so esattamente cosa ti manca di questo tizio così poco originale, magari ce l’ha d’oro ma ne dubito fortemente. Secondo me se smetti di dargli corda nel giro di un paio di mesi ti rendi conto che era il nulla.
    Lo stesso per @Lorenzo e @George, alle prese con situazione simili, in cui c’è la solita persona che pensa che dall’altra parte ci sia un servitore fedele. Stavolta sono due donne, ma la soluzione è la stessa: accettare di essere incappati in una relazione tossica e liberarsene senza troppi scrupoli.
    Alla fine questi sono comportamenti disfunzionali, alcuni con tendenze borderline e non ha alcun senso rimanerne vittime quando c’è la consapevolezza che non cambierà mai niente.

    • alessandro pellizzari, 16 Agosto 2022 @ 14:32 Rispondi

      Chi si sposa o fa un figlio mentre è con voi è irrecuperabile e offensivo

  • Lorenzo, 16 Agosto 2022 @ 13:33 Rispondi

    @Leilei.
    Ottimo spunto di riflessione il tuo.
    Quindi sarebbe stato meglio separarsi, sull’onda dell’entusiasmo, che ponderare bene il tutto per fare il minor male possibile a tutti?

  • Ariel, 16 Agosto 2022 @ 13:04 Rispondi

    Giulia, 16 Agosto 2022 @ 00:37Rispondi
    @Giulia cara non sei innamorata ancora
    O meglio sicuro a te sembra amore ciò che sentì per questo uomo meRZA veramente NOCIVO A CHIUNQUE LO FREQUENTI

    Carissima @Giulia credo che veramente sia il caso tuo di darti d’affare per cercare terapia adatta al caso di ver dipendenza affettiva perche tu lo capisci benissimo da sola che lui sta solo che a fare la COMMEDIA SOLO PER TRATTENERTI AD USO E CONSUMO

    Come fossi un oggetto e non un essere umano !!!!!!!

    Credo che la ostinazione al dire sei innamorata non corrisponde esattamente a casi come il tuo e come quello di molte di noi
    Anche io dicevo lo amo e ne ero convinta
    Ero arrivata a giustificarlo sempre nonostante avessi scoperto che mi aveva mentito sul suo essere divorziato da anni
    Palle colosso l’ai eppure sentivo verso di lui quello che comunemente si chiama amore

    Ma poi facendo terapia quella adatta a questi casi
    Scoprii trattarsi di DIPEN AFFETTIVA e che fa si che si senta convinte come fosse amore
    Ma la realtà scienza é che il meccanismo della dipendenza fa fare e dire e sentire QUALSIASI COSA PUR DI RESTARE NELLA DEOGA DEL PROPRIO CARNEFICE

    Se avrai letto qui quante testimonianze di Donne e pochi uomini che hanno vissuto e continuano a vivere legami NOCIVI ALLA PROPRIA SALUTE PSICOFISICA

    E tutti scrivevano e scrivono due cose sempre uguali
    O ci stanno definendosi io non amo più nessuno e mi conviene farmi le scopate

    Oppure in maggioranza sentono lo stesso sto beato FALSO AMORE perché inizialmente era vero ma poi si crea una deleteria fase in cui ancora in nome di amore non ci si stacca manco da morte dentro!!!

    E questa é la azione nefasta della propria dipendenza affettiva che si può superare solo e solo tanto con azione terapeutica fatta apposta e con una serie di azioni che ciascuno può fare facendo vita nuova cercando di dedicarsi a se stesse ai propri talenti e desideri a costruirsi il proprio sogno personale che nulla a che vedere con aver o meno relazioni affettive

    Cara@Giulia tutte innamorate al inizio ma poi a fronte di queste azioni Noxive e veramente SCIENTIFICO SVALUTANTOI PER CHOU QUE

    No non è più amore ,ma solo dipendenza da curare!
    Quello che manca e che va riacquistata é amore per se e non a discapito di se stesse

    Autostima in vero equilibrio

    Occorre curarsi allora poi rinasci a nuovo!

  • ads, 16 Agosto 2022 @ 13:04 Rispondi

    ciao@Giulia, anzitutto non volevo essre giudicante, purtroppo il testo scritto se interpretato male puo’ dare adito a cose antipatiche.
    la tua visuale possibilsta e non maniche è molto vicina al mio modo di essere,
    ad ogni modo@giulia..stare appresso ad un uno che sta per sposarsi, se proprio il tuo matrimonio langue..puoi trovare di meglio.
    @lorenzo mi ha ha chiesto ..silenzio punitivo, atteggiamenti incomprensibili, rabbia incontrollata,
    sbalzi di umore , farti sentire in colpa per qualsiasi cosa, proiezioni su di te di quello che in realtà è lei.
    ovvio che dopo anni il marito se non sa, fa finta di nulla, per quanto mi riguarda suo marito sa e non per sommi capi, francamente non mi chiedo cosa scatti nella testa delle persone, ma tant ‘è..
    scrivevi che ti rimpiazza non crerdo, primo perchè una donna sposata con figli ha delle difficolta’ , vieppiu se è attenzionata dal marito, poi queste persone si avvicinano a persone apparentemente ” mansuete”, tranquille, che possono controllare e dominare nel rapporto.
    …ho letto che ti fa sentire in colpa perchè soffre che gli altri dicono che ha l’amante..sono tutte modalità di manipolazione..
    ..putroppa torna..e metterà in atto lo stesso schema..coinvolgimento..e successivo scarto

  • Titti, 16 Agosto 2022 @ 12:06 Rispondi

    Giulia 00.37: una cosa simile? Ma certo, presente! Ad un anno dalla fine della storia, un messaggio per una questione professionale che si ripropone. Qualche scambio in chat. Un mi manchi a bruciapelo. Sparito per ferie, tornerà a settembre, a Natale.. periodicamente un messaggio. Costo zero, speranze con me idem. Ma tanto che gli costa. Sempre e comunque come e quando dice lui. Sarebbe divertente mandargli un messaggio oggi all’ora di pranzo, mentre è con moglie e figli in vacanza. ” mi hai cercata ripetutamente giorni fa, volevi qualcosa?”. Ovviamente non lo farei mai, ma pensa che goccia gli prenderebbe.

  • Leilei, 16 Agosto 2022 @ 11:48 Rispondi

    Lorenzo, 45 anni è un’età bellissima, hai ancora la possibilità di farti una famiglia, se è quello che vuoi.
    A volte l’amore va chiuso in una scatola e riposto tra i ricordi, ci verserai qualche lacrima, ma poi passerà. Bisogna solo dare al dolore la possibilità di fare il proprio corso.
    Non sprecare altro tempo dietro a una che non ha nessuna voglia di cambiare la propria vita!

  • Leilei, 16 Agosto 2022 @ 11:44 Rispondi

    Giulia tranquilla, fanno tutti così.

  • Leilei, 16 Agosto 2022 @ 09:59 Rispondi

    Rispondo un pò a tutti, io penso che sia più facile da sopportare una infelicità conosciuta, piuttosto che una felicità potenziale, non assicurata.
    E lo dico perchè anche per me è così. Passata l’epoca dell’entusiasmo, prevale la paura dell’incertezza.

  • Lorenzo, 16 Agosto 2022 @ 01:39 Rispondi

    @Leilei.
    Ho 45 anni. Ho sperato che si separasse, che avesse di forza di lasciare suo marito che, a detta sua, è come un fratello.
    Ho aspettato che il figlio crescesse, ora è un adolescente.
    Ma a quanto pare tutto è stato inutile.
    Lei ha la sua falsa famiglia felice ed io ho il nulla.

  • Lorenzo, 16 Agosto 2022 @ 01:34 Rispondi

    @George,
    sai, lei in una prima fase avrebbe voluto dire direttamente a suo marito che c’ero io e quindi lo lasciava. Io le ho chiesto, forse sbagliando, di non mettermi subito in mezzo ma prima di separarsi dal marito indipendentemente da me.
    Poi quando le ho chiesto io di dirlo a suo marito ha iniziato a dire che era passata la fase burrascosa tra di loro e che non se la sentiva di fargli così male, che il figlio avrebbe sofferto troppo e che aveva paura del giudizio dei genitori e della gente. E io come un innamorato fesso che la tranquillizzavo che l’avrei aspettata quando si sarebbe sentita pronta, quando il figlio sarebbe cresciuto.
    Ed ecco qui passati 5 anni.
    Come mai dici che la mia tornerà? Ormai ha scelto … hai letto i suoi ultimi messaggi che ho scritto in qualche post qui sotto.

  • Lorenzo, 16 Agosto 2022 @ 01:24 Rispondi

    @Ads.
    Anche da me il marito credo sappia tutto.
    Ma rimangono ancora insieme.
    Lei dice di non avere il coraggio di lasciarlo perchè rimarrebbe da solo… boh, poi chissà qual’è la verita.
    La tua quali perle ha partorito? Vediamo se qualcosa mi è familiare.
    In bocca al lupo amico.

  • Giulia, 16 Agosto 2022 @ 00:37 Rispondi

    @Alessandro torno indietro, a quando mi hai suggerito “Passo per passo ma sempre in quella direzione”. Cioè di chiudere con il mio ex amante.

    Intanto, paradossalmente mi sta aiutando proprio lui: partito per le vacanze con lei, che sposa tra poche settimane, dal chiamarmi ogni giorno più volte con la scusa della pseudoamicizia e che mi vuole a suo fianco a lavoro, siamo passati al silenzio tombale. Il bello è che un paio di settimane fa gli avevo detto di evitare di sentirci, visto che lei stava andando via di testa per colpa mia e non volevo entrare io in questi casini, e lui mi aveva risposto con un fermo, fermissimo no, “deve capire che tu ci sei nella mia vita”.

    Ebbene il mio codice del silenzio, non il primo ahimè, inizia grazie a questa sua ennesima dimostrazione che ci sono solo quando gli va e gli conviene a lui. Adesso deve farle vedere che è bravo per evitare di complicare le cose prima del matrimonio, magari a buon bisogno le dirà pure che sono io a cercare lui ogni giorno e non il contrario. Un adolescente si comporta in modo più maturo…

    Ora il copione è sempre lo stesso:
    – Tornerà dalle vacanze e mi chiamerà come nulla fosse, anzi per dirmi anche che gli sono mancata tantissimo, ma che lei gli stava sempre addosso e non poteva chiamarmi. Anzi, lui aggiungerà: “Non mi hai mai chiamato, perché?”
    – Non gli risponderò, inizierà il suo assedio di cento chiamate senza risposta e messaggi tipo “non si fa così però”, “dimmi perché”, “ma perché non mi hai chiamato per tutto questo tempo? Io avevo lei e non potevo, mi sta appiccicata, mi aspettavo che chiamassi tu” e anche “Sapevo che eri con tuo marito , non ti ho chiamato per non metterti nei casini”, “ti devo dire una cosa bella”, “ti devo dire una cosa del lavoro per te”, “mi fai star male”, “ti devo chiedere una mano per una cosa, è urgente”, ” questo tuo comportamento mi ferisce”, ecc.
    – Nessuna mia risposta, allora pausa breve dell’assedio di una settimana per vedere se mi è passata.
    – Seconda fase dell’assedio. Sono io la pazza.
    – Nessuna mia risposta, allora pausa assedio lunga di un mesetto-due, magari ho bisogno di più tempo .
    – Sua nuova telefonata e nessuna mia risposta, allora messaggio “come stai, volevo solo salutarti”.

    Oltre non sono mai andata, ho sempre ceduto vanificando in passato i due periodi di codice del silenzio.

    Incoraggiatemi, vi prego ditemi che a qualcuna è successa una cosa simile, che devo resistere e che sono una stupida se gli sto ancora dietro…

    P.S. spero mi perdoniate se parlo solo della mia esperienza, ma veramente non mi pare il caso ora di incoraggiare o dare consigli ad altri, il pulpito sarebbe assai debole…

    • alessandro pellizzari, 16 Agosto 2022 @ 11:26 Rispondi

      La tua esperienza è preziosa perché uguale a molte altre lui è banale nel suo assedio ma purtroppo sei innamorata ancora. Lascialo al suo viaggio di nozze

  • Ariel, 15 Agosto 2022 @ 21:27 Rispondi

    Grazie CaroAlessandro
    Se mi permetti pensavo a cosa si possa trasmettere in questo preciso adesso e cioè che fare se per qualcuno non sapesse che fare di veramente coinvolgente e anche così istruttivo senza nemmeno avere la presa di esserlo
    Ecco un libro che sicuro molti avranno magari già letto ,ma che credo resti una vera ricchezza e bellezza per il numero incredibile di significati che il lettore possa sentire dentro se stesso.
    Mi riferisco al libro Di MURIEL BARBERY
    Titolo «  LA ELEGANZA DEL RICCIO »

    Lo ho riletto giorni fa per la ennesima volta ,non le conto più le volte che lo ho letto!

    Poi per chi non avesse voglia di leggermelo stasera o notte esiste il film tratto da questo capolavoro di romanzo
    Titolo «  il riccio » che si può guardare comodamente da Amazon Prime gratuitamente e per voi in Italia é in Italiano anche.

    Perché la eleganza del riccio resta nel fatto che si sceglie LIBERO a chi dare la fiducia ,a chi dare tutto il suo amore!…….

    Spero di aver incuriosito qualcuno ,
    Chè la Bellezza del Arte Non ha confini,
    Non conosce momento si o no
    Ambiente si o no

    Allora che questa serata di ferragosto possa essere ILLUMINATA DA QUESTA BELLEZZA

    LA ELEGANZA DEL RICCIO!!!

    Une très belle soirée !!

  • ADS, 15 Agosto 2022 @ 19:40 Rispondi

    Caro @lorenzo e George la mia lei è come le vostre moltiplicato x 3..il marito lo sa pure..non ci sono risposte razionali da attendersi..tempo perso…ho una serie di perle che ha combinato che nemmeno in grande sceneggiatore potrebbe pensare..pensa il marito che deve digerire..sono comportamenti acquisiti in ambienti familiari..
    Quella finta gelosia che avete descritto la conosco eccome,il metterti sempre sulla difensiva per ogni cosa..lo slancio..e dopo 2 h il cambiamento di rotta

  • George, 15 Agosto 2022 @ 18:41 Rispondi

    @ Lorenzo no non sapeva, più volte gli ho detto “parlargli prima che lo scopra lui “e lo stesso sarebbe stato per le figlie, lei era ” terrorizzata” dalle figlie una sua collega era stata scoperta che tradiva il marito e le figlie avevano detto “se lo facessi tu ti butteremk fuori casa…. “Io ho risposto che prevenendo e dicendo che non amava il padre, aprendo la crisi come dice @ Ale le figlie l avrebbero rispettata sicuramente ( é una brava mamma). Ma tant’ é…. Ciao Lorenzo, hai l età migliore per un uomo e niente é perso. Ti faccio i miei migliori auguri e spero tu abbia la forza per te spingerla perché qualche cosa mi dice che la tua tornerà. ciao

  • Leilei, 15 Agosto 2022 @ 18:12 Rispondi

    Lorenzo non so quanti anni tu abbia, ma dopo 6 anni dovrebbe esserti chiaro che lei non si separerà. Tu non hai vincoli, e anche se sei innamorato non puoi passare i tuoi anni più belli aspettando qualcosa che non accadrà mai.
    Cerca di uscirne fuori, lo devi a te stesso.

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 17:16 Rispondi

    @Alessandro pellizzari.
    Quindi i suoi ultimi messaggi, dopo che le ho detto quanto lei fosse il mio mondo:
    “non voglio questo peso mai più sulle mie spalle” .
    E “non mi sento libera di essere me stessa” “calibro le parole con te e con mio marito”
    sono frutto del suo non voler più recitare. Butta quindi via me così deve “recitare” solo con il marito?
    Fa male…

  • giulia, 15 Agosto 2022 @ 17:10 Rispondi

    @ads ‘tra un po’ verrai dicendo che hai dato un altra chance al.tuo matrimonio’. E allora?
    Non lo escludo.
    Non escludo oggi neanche che il ritorno del mio ex amante sottoforma di ‘amicizia’ evolga in nuovo amantato.
    Non escludo neppure di trovare un terzo uomo con cui costruire un progetto di vita.
    Non escludo la separazione da mio marito anche se nel mio caso significherebbe buttarlo nella m…a economicamente e non solo, perché per lui sarebbe un ulteriore fallimento dopo quello professionale. Questo inevitabile enorme dispiacere, sì, pesa sulla mia coscienza. Io da separata avrei la mia indipendenza economica, la possibilità qualora capitasse di ricostruirmi anche una vita e una famiglia con qualcun altro, lui al momento no.
    Non sono i figli a fermarmi, penso che si possa essere bravi genitori anche da separati. Neppure cosa penserebbero gli altri o la scomodità o l’indolenza, la consuetudine o la paura di affrontare uno stravolgimento.
    Aggiungo che mio marito stesso non sarebbe disposto a continuare ad avere accanto una donna infelice, come non sarei capace io di rimanere dentro una relazione stantia senza speranza.

    P.S. mai pensato che tutti gli uomini siano uguali e sempre e solo loro siano i ‘cattivi’.

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 16:47 Rispondi

    @Alessandro pellizzati.
    Bellissimo spunto di riflessione “chi ama non vi metterebbe mai nelle condizione di dover frequentare altri”.
    Quindi sostanzialmente lei non ha amato nessuno all’infuori di se stessa. Né il marito visto che l’ha tradito, né me visti i risultati. 🙁

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 17:06 Rispondi

      esattamente. Lei sceglie in base alla sua convenienza, poi recita la parte a secondo del contesto

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 16:41 Rispondi

    @George,
    di anni ne ho 45. Non sono più un ragazzino. Certe cose fanno molto male.
    Riguardo alla stampella, certo che so che saremo rimpiazzati presto… il suo matrimonio era già finito prima di incontrarmi e non penso che in questi anni sia risbocciato.
    Il marito della tua amante sapeva di voi?

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 16:35 Rispondi

    @Ariel.
    Grazie delle belle parole. Mi confortano e mi fanno sentire meno solo in questa esperienza che avrei preferito non provare.

  • George, 15 Agosto 2022 @ 16:34 Rispondi

    @lorenzo no non era gelosa, se lo faceva era perché mi voleva solo provocare o tastare il terreno pensa che venerdì scorso ha rotto il mio Cds in un messaggio mi ha scritto ” avrai già trovato” io non ho nemmeno fatto cenno o risposto. Sai per provocare una sua reazione me ne sono partito un mese in una città della Spagna, io stupidamente pensavo ” se mi ama darà fuori al pensiero che sono via ” invece si faceva sentire e basta alcune volte mi videochiamata ma poi è andata via 4 giorni con le figlie ( senza marito almeno così ha detto). Beh adesso con la calma e rileggendo tutto mi rendo conto che forse di era stufata era tutta abitudine e io con il.moo Cds ho contribuito a dare un taglio anche per lei.., che brutta sensazione è sentirsi usato non apprezzato. Ciao Lorenzo

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 17:09 Rispondi

      Sono sempre messaggi destinati a provocare una reazione, ma spesso sono il frutto di un minimo sforzo in un momento di noia. Alla gelosia di possesso basta rompere le uova nel paniere, se fosse amore impazzirebbe all’idea che puoi trovare un’altra, altro che avrai già trovato. Provocazioni minimaliste come il suo “amore”

  • George, 15 Agosto 2022 @ 14:21 Rispondi

    @lorenzo io invece vorrei chiederle perché di è comportata così? Ma vorrei la verità assoluta ma non l avrò mai. É dura andare avanti ma ci provo, ho così male allo stomaco sento salire la rabbia, delusione boh tutto insieme.Ma so che è il prezzo che devo pagare. Spero non mi cerchi mai più e che stia con il marito o di trovi una nuova stampella perché lo sai Lorenzo che saremo rimpiazzati presto, il loro matrimonio é finito e tu ( non so quanti anni hai io 55) hai tempo per trovare una ragazza libera e tutta per te. Sfrutta il regalo che ti ha fatto, ti auguro il meglio e fai sapere come va ogni tanto.
    George

  • Ariel, 15 Agosto 2022 @ 13:24 Rispondi

    Il commento di prima era rivolto ad @ads e @leilei

    Qui invece
    I miei auguri di buon ferragosto che so in Italia molto sentito e che rivolgo a tutti indistintamente e nella speranza che tra una portata e l’altra
    Ciascuno trovi la via della propria cura!

    Bonjour è un abbraccio corale al Blog e uno dedicato speciale
    A CaroAlessandro!

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 16:09 Rispondi

      Auguri Ariel e a tutte tutti voi

  • Ads, 15 Agosto 2022 @ 12:52 Rispondi

    Salve e buon ferragosto.@giulia anche tu pensi che tu usi lo stesso linguaggio di tante tue colleghe,qui siamo in anonimato non c è bisogno di edulcorare,a me va bene tutto,..tra un po’ verrai dicendo che hai dato un altra chance al.tuo matrimonio..un classico,nulla di nuovo,nulla di che.
    ..mi fa piacere leggere i due interventi degli ometti,cose che conosco sin troppo bene,non aggiungo altro non vorrei. Che qualche solona rigurgitasse il mantra che gli uomini mentono sempre,sono tutti narcisisti con il testo testorene a palla…loro invece le povere innamorate, disposte in astratto a tutto ma che poi chissà perché tornano a Canossa ineluttabilmente.
    ..
    Poi la.colpa. è sempre.del.uomo.bugiardo che non le capisce,che non si presenta con la separazione in mano…ciao

  • Ariel, 15 Agosto 2022 @ 11:31 Rispondi

    @Lorenzo
    Mo,te importante fare caso alle parole che si scrivono spontaneamente qui
    Ecco che hai espresso in modo inequivocabile il come ti senti dentro adesso dopo gli anni passati in questa relazione che ha tutte le buone ipotesi più che plausibili di essere definita tossica e cioè tra una preda ,tu,
    È una manipolatrice negativa ,lei.

    Infatti la statistica in merito a come le «  vittime temporanee «  di questo tipo di schema di relazione si definisce alla fine dello scarto svalutazione che arriva SEMPRE COME UNA COSTANTE DELLA DINAMICA TOSSICA

    É proprio ciò che tu hai espresso:

    «  Mi sento però,prosciugato,usato,umiliato. »

    Fai benissimo a cercarti un terapeuta che sicuro potrà aiutarti a fare da solo il meglio per te stesso ,e a superare ogni dolore e difficoltà che naturale adesso tu provi.
    Mi spiace sempre moltissimo quando si legge di queste storie esperienze dove la costante é la sofferenza provata e la difficoltà a uscirne interiormente a se stessi.

    Non preoccuparti caro @Lorenzo curandoti di te stesso sicuro ce la farai a rinascer.

    Tutte le esperienze di vita che si fanno hanno un grande valore di apprendimento per la propria scoperta del,proprio vanerò valore di persone ,la scoperta della propria unicità che é unico modo per riuscire a vivere ogni istante con un nuovo scoprire se stessi ,quelli di un tempo ,quando alla nascita si era già pieni di vera luce e dei propri meravigliosi unici talenti.

    Un caro abbraccio di condivisione e sostegno!
    E il BENVENUTO!!!

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 10:46 Rispondi

    @Lilly.
    Ti faccio una domanda: secondo te deve essere l’amante ad ientrare nel merito della coppia e parlare al marito o la moglie a dire al marito come stanno le cose?

  • giulia, 15 Agosto 2022 @ 10:41 Rispondi

    @alessandro no, no, non mi sento “peccatrice”! Interpretavo il pensiero di molti quando scoprono che una donna o un uomo tradiscono e lasciano il coniuge per un’altra/o. Io, anche prima di tradire, ho sempre pensato che sia l’amore a guidare queste scelte.
    Per quanto mi riguarda, dopo l’amantato, le discussioni con mio marito sono state molto frequenti e accese, per la prima volta abbiamo nominato le parole separazione, divorzio, entrambi consapevoli di star attraversando una crisi. Ma da quando il mio ex amante si è rifatto vivo con questa relazione di pseudoamicizia, mi sento molto più confusa…

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 16:11 Rispondi

      Si è rifatto vivo perché ti pseudoama

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 10:23 Rispondi

    @George. Mi dispiace che anche tu stia vivendo una situazione simile alla mia.
    So benissimo come ti stai sentendo e non lo augurerei nemmeno al mio peggio nemico.
    Anche nel tuo caso era gelosissima di tutto e tutti? Convinta che tu saresti andato via, costringendoti a giustificarti per ogni comportamento?
    Sai quante volte, per non aver risposto immediatamente ad una sua telefonata mi sono dovuto sentire in difetto? Giudicato come se avessi qualcosa da nascondere. Io stupidamente prendevo questa sua gelosia come comportamenti tuttosommato positivi, se ha paura di perdermi allora è vero che ci tiene a me… ma a questo punto credo di non aver capito nulla.

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 16:12 Rispondi

      Molti confondono la gelosia di possesso con relativo controllo del territorio con una dimostrazione d’amore. Chi ama non vi metterebbe mai nelle condizioni di dover frequentare altri

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 10:15 Rispondi

    @Dispersa. All’inizio della nostra storia, per molto tempo, ha pensato che io stessi giocando e che sarei andato via per un altra. Esattamente quello che dici tu, aveva paura che essendo libero potessi conoscere, esplorare, sentire altri lidi.
    Aveva paura di essere presa in giro da me.
    E io a perdere giorni a confortarla che non stavo giocando e che non sarei andato via. Ed infatti è quello che ho fatto, stupidamente, ho dedicato interamente tutto il tempo a lei ed alle sue esigenze mettendo da parte i miei desideri.
    Ecco qui passati tutti questi anni…. e adesso mi ritrovo lei che dice di voler vivere in pace con se stessa, a casa con il marito e figlio.
    Mi rendo conto che mi sta facendo un gran regalo, mi sta restituendo la mia vita. Mi sento però prosciugato, usato, umiliato.

  • Dispersa, 15 Agosto 2022 @ 06:59 Rispondi

    @Lorenzo ‘gioca’ con te perché sei la parte più debole (o innamorata) dei due ma in contemporanea perché sa che potresti essere la parte più forte, tra i due sei tu quello libero e con maggiore possibilità di movimento quindi potresti conoscere altre donne.
    A volte pensiamo di non farcela senza renderci conto che in realtà abbiamo noi il coltello dalla parte del manico!!

  • Giulia, 15 Agosto 2022 @ 06:53 Rispondi

    @ads non ti voglio convincere di nulla, si chiama confronto. Sembra piuttosto che tu mi voglia convincere che l’unica possibilità per me sia quella che stai vivendo tu.
    La questione, la priorità poi è un’altra per me ora: liberarmi dalla relazione con il mio ex amante che mi tiene sospesa e che mi confonde, non mi fa essere lucida.
    Non ti pare legittimo prendermi del tempo per valutare un’eventuale separazione da mio marito oppure con leggerezza, ‘siccome l’amore è finito e non c è tanto da capire’ mando a p…e vent’anni di convivenza e matrimonio, che sono poi anche metà della mia vita?
    Ci dovevo pensare prima di tradire: eh vabbé, sono una peccatrice, innamorata però.

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 08:51 Rispondi

      Macché peccatrice! Molte persone scelgono di non separarsi per comodità e convenienza, contenti loro. O di tenersi un marito pluriseriale ormai conclamato. O di fare gli amanti a condizioni inaccettabili. Chi si accontenta gode. Forse. Ma non è accettabile che propagandino il loro limbo come cosa normale perché così fan tutti.

  • George, 15 Agosto 2022 @ 04:31 Rispondi

    @ Lorenzo leggendo la tua storia mi è sembrato di rivivere la mia. Stessa durata, comportamenti. Io ho chiuso prima che lei partisse per vacanze. In queste due settimane ha provato a rompere il Cds. Trovavo telefonate alla 1.30 di notte messaggi whats up cancelli e venerdì il tentativo di messaggio ancora csncellato. Allorché ho risposto che erano comportamenti da bambini e gli ho chiesto se aveser parlato con il.maruto e le figlie. Mi ha risposto di non aver parlato con nessuno. Allorché gli ho risposto ” va bene, se non hai parlato vuol dire che vuoi restare dove sei, va bene non abbiamo più niente da dirci ” lei mi ha risposto ok non abbiamo più niente da dirci . Ciao… Io non ho più risposto.
    Inutile dirti come sto, 6 anno buttati nel cessò. Ti auguro di riprenderti al più presto. Un caro saluto

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 08:54 Rispondi

      Questi messaggi cancellati sono esche. Vengono fatti non perché si abbia qualcosa da dire ma per suscitare una reazione che serve a capire in un attimo in che stato emotivo si trova l’altro. Sono invasioni di campo che vi costringono a pensare all’altro anche quando non volete. Che fare? Si risponde una volta sola poi si blocca. Non abbiate paura di perdere ciò che non è più vostro

  • Lorenzo, 15 Agosto 2022 @ 00:59 Rispondi

    Il ricambio è altalenante. Ci sono momenti di slancio a momenti di profonda svalutazione nei miei confronti.
    Cercherò un terapeura per cercare di risolvere il problema che a questo punto è decisamente mio.

  • Lilly, 14 Agosto 2022 @ 23:40 Rispondi

    @lorenzo per me lei sta solo cercando scuse per chiudere. Essendo codarda non si prende la responsabilità e cerca di attribuire a te i problemi. La disonestà non conosce sesso. Ultimamente poi ne sento un sacco di storie in cui il “gentil sesso” attua questa strategia per scaricarsi la coscienza e apparire agli occhi di tutti la vittima. E devo ammettere che le donne sono veramente fetenti quando si mettono.

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 08:55 Rispondi

      Le donne non sono più o meno fetenti degli uomini, quando attuano manovre per scaricare l’altro senza prendersene la responsabilità dimostrano di non avere mai amato ma ciò non ha genere

  • Sylvia., 14 Agosto 2022 @ 23:35 Rispondi

    Ci sono tanti gesti d’amore che si possono fare @Leilei. Tu ti eri scelta quelli.
    Ma la scelta è infinita. Per alcuni può essere andare una volta la settimana con il coniuge dai suoceri, per altri preparargli la borsa quando va in trasferta o fare giardinaggio o un’altra attività insieme. Altri possono concentrarsi su parole o gesti d’affetto. I linguaggi dell’amore sono tanti. Poi hai spiegato piú volte che l’amore è finito e ti credo.

    • alessandro pellizzari, 15 Agosto 2022 @ 08:58 Rispondi

      Il gesto d’amore più spontaneo e significativo è il desiderio, la sessualità. Dice tutto senza parlare. Peccato che ci siano persone con grande desiderio e passionalità verso l’amante che però poi scelgono di tornare a casa.

  • Lorenzo, 14 Agosto 2022 @ 22:22 Rispondi

    E’ la prima volta che scrivo su questo blog.
    Dopo aver letto quasi tutti gli articoli mi rendo conto di aver superato i limiti.
    Sono l’amante da ormai 5 anni di una donna sposata e questa cosa mi fa stare malissimo.
    Inutile dire che vorrei di più da lei,
    Lei dice di non riuscire a lasciare il marito perchè lui rimarrebbe solo, non riesce a lasciarlo perchè il figlio soffrirebbe troppo, che non riesce a lasciarlo perchè non sopporterebbe il giudizio delle persone e della sua famiglia.
    Nel frattempo è gelosissima, ci rimane male se esco con gli amici, se c’è qualche ragazza nel gruppo, se volessi andare in vacanza o se faccio qualcosa che mi riguarda.
    Lei nel frattempo esce regolarmente con il marito e figlio, ultimamente anche solo con il marito.
    Da qualche tempo nel posto dove lei vive, un piccolo paese, si è sparsa la voce che lei tradisce il marito e lei dice che questo la fa soffrire molto.
    Ormai quando parliamo, qualsiasi cosa dico quando parliamo attribuisce tutte le colpe del suo malessere a me ed al nostro rapporto.
    Da qualche giorno mi ha messo alla porta con la scusa di aver ferito i suoi sentimenti dubitando della sua fedeltà (mi ha fatto una battuta che non mi era piaciuta e ho chiesto conferma se non ci fosse qualcuno altro e da li ha iniziato con il fatto che visto che ha già tradito il marito da 6 anni, io penso che possa rifarlo) .
    Il fatto è che non riesco a staccarmi da lei. Anche se so che tutto questo è inutile perchè se avesse voluto avrebbe già lasciato il marito e deciso di rifarsi una vita insieme a me.

    • alessandro pellizzari, 14 Agosto 2022 @ 23:18 Rispondi

      Caro Lorenzo anche gli uomini si innamorano di donne che non ricambiano. Ti consiglio un percorso di psicoterapia perché sono tanti anni la storia è evidente nella sua evoluzione e tu hai toccato il fondo e stai pure scavando. Ci vuole un terapeuta al più presto

  • Leilei, 14 Agosto 2022 @ 22:04 Rispondi

    Sylvia per te è servilismo, per me è un gesto d’amore.
    E se non lo faccio più, è perché ho smesso di amare.

  • Leilei, 14 Agosto 2022 @ 22:02 Rispondi

    ADS non mi piace il politicamente corretto, lo trovo una scusa per chi ha paura di attirarsi delle critiche. E a me le critiche non fanno né caldo né freddo, io vado avanti per la mia strada. E se sbaglio, se mi faccio male… è solo colpa mia.
    E si, faccio giardinaggio.

  • Ads, 14 Agosto 2022 @ 17:09 Rispondi

    @giulia..il boccino l hai tu in mano.
    Non è questione di essere pessimista,leggiti le storie di tante utenti e comprenderai.che non basta scrivere su un blog quello.che si deve fare.o.quello che e’ giusto fare per risolvere i problemi,nonché per risolvere il.tuo matrimonio problematico,non devi convincere me
    Ogni giorno le persone mettono.in.atto.comportamenti negativi, autosabotanti, fanno cose che sanno gli fanno male,cose.immorali, mentono..non solo.gli.uomini..e.continuano a farlo.con il.tempo capirai che se hai tradito il partner non è una cosa successa per caso,hai varcato una porta,..dire problematico.. e’una una.parola che vuol dire.tutto.e.nulla…hai allacciato un.legame.con un altra persona..l amore per tuo marito non c è più..e questo non è limbo..non c.e.tanto.da capire

    • alessandro pellizzari, 14 Agosto 2022 @ 23:19 Rispondi

      Chissà perché hanno inventato divorzio e separazione

  • giulia, 14 Agosto 2022 @ 10:35 Rispondi

    @ads, grazie, ma – te lo dico con affetto – sei tanto pessimista! 🙂
    Più che “tornare indietro” preferisco “andare avanti”. Il mio matrimonio non è “decotto”, piuttosto “problematico”, e come ti dicevo il problema non è mai stata la noia, semmai il contrario.
    Come dice @Alessandro dovrei far uscire il mio ex amante dalla mia vita, chiudere con lui ogni tipo di rapporto, per capire se il mio matrimonio può ancora funzionare e prendere delle decisioni, uscendo dal limbo nel quale sto vivendo ora.

  • Sylvia, 13 Agosto 2022 @ 23:45 Rispondi

    Sai @Leilei il fatto che tu aspettassi tuo marito per mangiare, beh, dipende quante volte succede! Innamorata o no, se succede spesso, non vedo il motivo di stare ad aspettare. Si tratta di un adulto e ancora grazie SE ne prepari. Io quando ero sposata non ero così servile. Questione di carattere, non questione di quanto vuoi stare con una persona. Forse mia nonna aspettava a digiuno che mio nonno arrivasse a casa per mangiare insieme.

  • LaMilla, 13 Agosto 2022 @ 23:32 Rispondi

    @Luce, non Luca. Maledetto correttore automatico.

  • LaMilla, 13 Agosto 2022 @ 23:31 Rispondi

    @Luca, rendersi conto di aver perso anni dietro a un omuncolo del genere ti fa sentire una stupida ed è una bruttissima sensazione, soprattutto se hai stima di te stessa e ti reputi una persona valida e con la testa sulle spalle. Credo che da questa fase ci siamo passate in parecchie. Pazienza, la vita è così. Vivila comunque come un’esperienza che ti ha fatto crescere e insegnato a non accettare mai più situazioni del genere. Perdonati e vai avanti.
    Un consiglio però vorrei dartelo: non permettergli più di avvicinarsi o contattarti. Blocca qualsiasi canale, da WhatsApp ai social. È l’unico modo per lasciarti veramente tutto alle spalle.
    Un abbraccio, cara.

  • Luce, 13 Agosto 2022 @ 15:02 Rispondi

    Grazie @Ale … anche se riduttivo, sei troppo buona :0)

  • Luce, 13 Agosto 2022 @ 15:00 Rispondi

    @Lilly Purtroppo hai ragione. Per fortuna, sto riuscendo a perdonarmi per essere stata tanto cieca. Per fortuna ne sono uscita da tempo, anche se, è stata dura. Grazie

  • Luce, 13 Agosto 2022 @ 14:57 Rispondi

    Grazie Lia. Il gioco è finito per fortuna molto tempo da ormai. Ma ha lasciato brutti ricordi, che ogni tanto emergono. Mi siete di conforto.

  • Luce, 13 Agosto 2022 @ 14:55 Rispondi

    Grazie Lamilla in verità mi sono tirata fuori già da molto tempo. Ho sofferto, perché non mi capacitavo di tanta crudeltà e di come potesse un essere umano….ma ora è quasi passata. Mi fa piacere però sapere di non essere l’unica a essere….disgustata. Ancora, grazie

  • LaMilla, 12 Agosto 2022 @ 23:29 Rispondi

    @Luce, e tu lascialo alla “santa” e alla new entry!
    Che se lo spupazzino loro questo soggetto che francamente trovo disgustoso al limite dell’imbarazzante.
    Tirati fuori immediatamente da questa pagliacciata!

  • ads, 12 Agosto 2022 @ 16:54 Rispondi

    @leilei , mi piaci perchè non metti quelle narrazione, quel politicamente corretto , che spesso sento da molte di voi,
    @leile fai giardinaggio?
    @giulia..che dire, è complicato tornare indietro anche se nell’immediato vedrai che stai meglio perche’ non senti piu’ la pressione della storia parallela,..per il resto come vedi si puo ‘ continuare a stare in un matrimonio decotto,
    tradimento ti cambia come ha detto @leilei..ti peggiora per certi versi come persona..

  • Lia, 12 Agosto 2022 @ 16:45 Rispondi

    Mammamia @Luce, e che vuoi che ti dica di uno così. Leggiti il post di @elleelle del gatto col topo nell’altro trend. Penso esattamente quello. Che stia giocando… e non solo con te, ma con te di più…

  • ads, 12 Agosto 2022 @ 16:31 Rispondi

    @luce…è un personaggio da sopprimere in senso lato, quello che hai raccontato va oltre la mia flessibilità.
    niente @luce..puoi trovare di meglio sicuramente

  • elleelle, 12 Agosto 2022 @ 16:08 Rispondi

    @Luce
    Ha ragione Ale e molto probabilmente lo sa anche la moglie. Lasciaglielo, non perdi niente.

  • Lilly, 12 Agosto 2022 @ 13:53 Rispondi

    @Luce… che non puoi aspettarti altro che schifezze sempre peggiori da una persona così. Ma niente di ciò che ti diremo qui potrà farti decidere di allontanarti. Dovrai toccare con mano il fondo e lo schifo, per poterti distaccare da lui. O almeno, io la penso così, sulla base di ciò che ho vissuto. Il pensiero razionale purtroppo non può molto quando si è ancora nel periodo roseo di illusione che le cose possano cambiare e che lui o lei possano essere migliori di come appaiono. Deve cadere il velo. E anche le balle, scusa la finezza. Un abbraccio

  • Luce, 12 Agosto 2022 @ 12:54 Rispondi

    Ciao a tutti, vi leggo spesso e mi fate compagnia in questo percorso di guarigione che ahime, è lungo e faticosissimo.
    Vi chiedo: cosa ne pensate di un uomo che, dopo un periodo di amantato, travagliato e molto altenante, ma durato anni, giura e spergiura di voler ricostruire il rapporto con la moglie (che è diventata santa) e poi, mi ricerca dopo mesi e contemporaneamente ci prova con un’altra donna con la quale (scopro) ha gia’ avuto una relazione mentre frequentava anche me, o subito dopo?
    Ps continua a negare la seconda (?) relazione ed a spergiurare di voler ricostruire con la “santa” e di avermi ricercato solo per amicizia (mi ha comunque baciata prima che scoprissi, tra amici funziona cosi!)
    Lo so, sono stata una scema e questo è ormai chiaro ma, datemi un vostro commento così, spassionato!

    • alessandro pellizzari, 12 Agosto 2022 @ 13:00 Rispondi

      Un uomo che fa schifo

  • Giulia, 10 Agosto 2022 @ 10:37 Rispondi

    @alessandro, grazie. Per quanto “piccolo” è comunque l’unico giusto consiglio.
    Devo trovare la forza di seguirlo, buttare via la stampella e capire se il matrimonio è in grado di camminare ancora.

    • alessandro pellizzari, 10 Agosto 2022 @ 10:51 Rispondi

      passo per passo ma sempre in quella direzione. Datti due-tre mesi di progressi. e se non ce la fai contattami: anpellizzari@icloud.com. Che il 2023 (ma dall’inizio!) sia l’anno della svolta

  • Leilei, 10 Agosto 2022 @ 08:55 Rispondi

    Love ti faccio un esempio banalissimo: se una volta aspettavo che rientrasse dal lavoro per mangiare insieme a lui, ora pranzo e gli lascio tutto in tavola, poi mi vado a riposare. Se una volta ero stanca, ma rimanevo a guardare la tv con lui sul divano perchè mi dispiaceva lasciarlo da solo, ora me ne vado a vedere la tv a letto.

    Il mio amante sta in ufficio molto più del dovuto, se non è necessario non prende ferie. Preferisce stare fuori casa, piuttosto che trascorrere del tempo con la compagna.

    Sembrano piccole cose, ma sono il segno di quanto ci tieni a trascorrere il tuo tempo con la persona che hai accanto.

  • Leilei, 10 Agosto 2022 @ 08:49 Rispondi

    Sylvia io mi riconosco e riconosco bene le motivazioni che mi hanno portato al tradimento, come riconosco quelle che non mi fanno separare. Non mi sento confusa nè dubbiosa. Bugiarda sicuramente, ma basta fare un pò di pratica per riuscire ad esserlo…

  • Leilei, 10 Agosto 2022 @ 08:47 Rispondi

    Ciao Love, nelle promesse di matrimonio oltre alla fedeltà, c’è l’assistenza e il sostegno.
    Mi sono sempre occupata di mio marito, sia materialmente che emotivamente. Sono diventata infedele quando le mancanze che mi faceva patire sono state colmate da un’altra persona.
    Come ho scritto molte volte, ora quello che faccio per lui ha tutto un altro significato, ma sono le conseguenze di una coppia che ha smesso di funzionare.

  • Giulia, 9 Agosto 2022 @ 22:26 Rispondi

    @alessandro, certo, non è la cura giusta o definitiva per un matrimonio in rianimazione. E questa “amicizia” con il mio ex amante non vivrà a lungo qualunque direzione prenda, sia verso la fine che verso un nuovo amantato.
    Ma non mi sento intrappolata, lo vivo come un limbo temporaneo. Al momento non sono in grado, su tutti e due i fronti, di prendere decisioni lucide. Lo dico con estrema lucidità (sempre meglio del pazzo che è convinto di essere sano di mente), quindi non le prendo.
    Lo sconvolgimento emotivo che ha rappresentato dentro di me questo primo, unico e inaspettato tradimento, è stato forte e mi ha cambiata: mi sto “riprendendo le misure”… e, se non riesco da sola, vorrà dire che le misure me le prenderà un sarto di professione con un percorso di counseling.

    • alessandro pellizzari, 10 Agosto 2022 @ 07:41 Rispondi

      Ho capito e contattami se hai bisogno. Un piccolo consiglio: finché l’altro rimane nella tua vita in qualche modo fosse anche sottoforma di una finta amicizia per te sarà impossibile guardare dentro il tuo matrimonio sia per chiuderlo che per rilanciarlo

  • Giulia, 9 Agosto 2022 @ 20:55 Rispondi

    Anche per me era una costrizione l’intimità con mio marito e lo è tuttora (è brutto dirlo, ma lo faccio per affetto, perché si deve, ecc.), nonostante io non abbia più da tempo rapporti fisici con il mio ex amante, il quale, dopo un paio di mesi di silenzio, è tornato con un vero e proprio assedio, imponendomi un’amicizia (non un nuovo amantato) che non avrei voluto, ma che alla fine ho accettato. Non ci stiamo proprio vedendo, ma il fatto che mi chiami quotidianamente mi fa sentire adesso molto più serena anche a casa: è questa ora la mia stampella.
    Per il momento: perché tanti suoi segnali, l’intensificarsi via via delle telefonate, le triangolazioni, non ultimo la proposta di lavorare con lui, mi inducono a pensare a un ritorno diverso da un’amicizia. E’ come se la stesse “prendendo alla larga”. Sarebbe meglio che si fermasse tutto in questo limbo. Meglio ancora, lo so, che interrompessi i contatti perché mi sta manipolando ed esercitando il suo controllo su di me. Ma nel periodo in cui tra me e il mio ex amante c’era solo il silenzio, il mio matrimonio ha attraversato il momento in assoluto più buio.

    • alessandro pellizzari, 9 Agosto 2022 @ 21:33 Rispondi

      La schiavitù con la forma di amicizia. Intrappolata su due fronti, interno ed esterno. Il limbo non è vita. Il matrimonio non va tenuto in rianimazione per sempre e la cura mi sembra sbagliata

  • Nina, 9 Agosto 2022 @ 18:54 Rispondi

    @giulia concordo con @elleelle, anche io non ero “esperta” ma devo dire che grazie al blog e soprattutto grazie ad @ariel e a @elleelle che mi hanno messo il tarlo mi sono messa a leggere e studiare, sono andata in terapia e guarda che questi schemi sono ormai talmente leggibili che li riconosco ovunque. Se vedo coinvolte amiche, cerco di farle riflettere. Ma mi capita tanto di osservare semplicemente discussioni o telefonate davvero lampanti. I narci non sono ovunque, ma sono tanti e vanno evitati. Purtroppo le persone valide sono a volte meno appariscenti e meno capaci di creare nell’immediato quel coinvolgimento che ti stordisce. Ma io non credo che sarei più sensibile a un love bombing, x esempio.

  • Sylvia, 9 Agosto 2022 @ 17:53 Rispondi

    Sono d’accordo con @Dispersa: il lavoro, che occupa una grande fetta del nostro tempo, non dovremmo mescolarlo alle relazioni sentimentali. Poi, pazienza se capita, ma addirittura cambiar lavoro per averlo vicino sempre, con il rischio che sia fino alla pensione e che poi le cose si mettano male è proprio super sconsigliato!!! Ti potresti trovare in totale trappola.

  • Sylvia, 9 Agosto 2022 @ 17:49 Rispondi

    @Leilei di sicuro i tradimenti non risolvono i problemi matrimoniali! Possono fare da stampella per alcune cose che sai di trovare fuori e che ti aiutano a sopportare meglio ma per risolvere bisogna volerlo e affrontare le problematiche. Anzi, si creano altre problematiche, si diventa più bugiardi, ci si guarda e non ci si riconosce come individui.

    • alessandro pellizzari, 9 Agosto 2022 @ 21:36 Rispondi

      Il tradimento è il sintomo più eclatante di un matrimonio in picchiata

  • Love, 9 Agosto 2022 @ 17:15 Rispondi

    @Leilei, ho letto in questo anni la tua storia, il tuo cambiamento, il tuo modo di accettare la tua vita.
    Una domanda…”come ti senti dove aver fatto il tuo dovere, perché in fin dei conti è dovere verso tuo marito?”
    Personalmente anche se uomo ritengo che quella parte non abbia prezzo se fatta con chi abbiamo raggiunto un ottina intesa e realmente abbiamo nella nostra testa e nel nostro cuore

  • Leilei, 9 Agosto 2022 @ 13:03 Rispondi

    Forse c’è differenza tra uomini e donne anche in questo.
    Per quanto mi riguarda infatti, da quando c’è il mio amante ho avuto grossissime difficoltà ad avere intimità con mio marito.
    Inoltre è come se vedessi amplificate le cose che non mi piacciono di lui, e che trovo invece nel mio amante.
    Di sicuro quindi ha contribuito ad allargare il solco che c’era già tra me e mio marito.

    • alessandro pellizzari, 9 Agosto 2022 @ 14:57 Rispondi

      Anche in questo gli uomini e le donne sono diversi.una donna innamorata del suo amante e raramente ha rapporti con suo marito O continua ad averli mentre nella versione maschile i rapporti con la moglie rimangono nel 90% dei casi

  • Dispersa, 8 Agosto 2022 @ 22:00 Rispondi

    @Giulia in ogni caso, che ti stia triagolando o no, che lui sia un egoista un narcisista o semplicemente un uomo medio… Lascia stare il lavoro!!
    Se vuole che tu rimanga nella sua vita, perché da come ho percepito questa situazione sta bene anche a te, il mondo per vedervi e sentirvi lo troverete lo stesso.
    Con il lavoro tutto si complica e cmq vada la storia te lo troveresti sempre in mezzo, se non alle calcagna!!

  • elleelle, 8 Agosto 2022 @ 21:46 Rispondi

    @Giulia
    Non ci rendiamo conto perché spesso non abbiamo le conoscenze necessarie per capire
    Io non sapevo niente di queste cose prima della relazione con il mio ex. Il mio lavoro è in un settore completamente diverso dalla psicologia, non compro riviste femminili, non ero mai stata su alcun forum di relazioni ecc.
    Adesso lo so e spero che leggere sulla triangolazione ti sia stato di aiuto.
    Non vale la pena perdere tempo dietro a persone che si prendono gioco degli altri.

  • Giulia, 8 Agosto 2022 @ 20:48 Rispondi

    @Titti, faccio tesoro di tutti i vostri consigli, grazie. Cercherò di non cedere al meccanismo del “e se poi lo perdo e non torna più?”
    @elleelle, mi sono documentata, è proprio triangolazione: incredibile, combacia tutto, addirittura ho letto le stesse identiche frasi che usa lui negli ultimi tempi. Non me ne ero resa conto, sono proprio un’ingenua. Forse da innamorate siamo talmente prese dall’obiettivo (miraggio?) di conquistarlo, che perdiamo per strada segnali importanti.

  • elleelle, 8 Agosto 2022 @ 15:15 Rispondi

    @Titti
    Quando ho scritto il mio commento mi sei venuta in mente tu e il suo tentativo di lavorare assieme.
    Per fortuna sei riuscita ad evitarlo!

  • Titti, 8 Agosto 2022 @ 13:13 Rispondi

    @ellelle 12.53: stavo rileggendo i commenti e mi sono resa conto che abbiamo scritto le stesse cose. È impressionante, credimi. Il tuo messaggio mi era sfuggito e leggerlo adesso rileggendo il mio fa parecchio riflettere. Abbiamo avuto la stessa identica chiave di lettura e spero che Giulia ci rifletta su. Poi prenderti tutte le stampelle e i chiodi che vuoi cara Giulia, ma questo è un essere immondo ed è temeraria la futura moglie a sposarlo. Il mio è una gran brutta persona , ma anche lui non scherza. Le persone sono persone, non oggetti da usare a proprio piacimento.

  • Giulia, 7 Agosto 2022 @ 20:57 Rispondi

    @ads, grazie, tornare indietro è molto difficile, hai ragione.
    … mi hai dipinta come una desperate housewife :))) ma io mi sento tutt’altro, ho una vita dinamica e impegnativa (senza giardinaggio, sono una frana), non ho proprio tempo e modo di annoiarmi… anche con mio marito una vita direi turbolenta e forse troppo. Non mi chiedo più perché, quale vuoto l’altro sia andato a riempire. Probabilmente, sono io semplicemente ad essere cambiata, l’ho conosciuto e mi sono innamorata.
    P.S. sono ancora convinta che lui abbia evidenti tratti narcisistici :))

  • Titti, 7 Agosto 2022 @ 20:56 Rispondi

    @Giulia avevo scritto un messaggio ma non è passato, credo per troppi dettagli sulla.mia.persona, che mi avrebbero resa più riconoscibile. Io non ci leggo del.possesso nel comportamento del tuo amante, ma mera comodità , molto più banalmente. Allunga una mano a casa e trova la moglie, allunga la mano al lavoro e trova te. Cosa chiedere di più alla vita. Ci ha provato anche il mio. Mi aveva proposto di lasciare il lavoro ventennale che svolgo per andare a lavorare con lui ( libero professionista). Grazie al cielo non ho ceduto, ho detto a me stessa: aspettiamo di sistemare le cose , che lasci la moglie e poi valuto. Non accettare Giulia, non farlo, fidati di chi ci è già passata e ne è venuta fuori con le ossa frantumate e il cuore a pezzi.

  • ADS, 7 Agosto 2022 @ 16:37 Rispondi

    @giulia, sarebbe facile darti il solito consiglio razionale,..si al lavoro potrebbe essere complicato dopo..
    non daro’ consigli su cosa fare, del resto evidententemente se ti trovi in questa cosa, qualcosa che non quadra c’è , e non saro ‘io a dirti fai cosi e fai coli..sei grande, nell ‘ipotesi peggiore tornerai a scrivere che hai conosciuto un farabutto, narcisista,
    capisco anche che l’amante, diventi poi la valvola di sfogo di un rapporto 0 con il coniuge ed un modo per evadere dalla modesta e faticosa quotidianità..il giardinaggio, le uscite consapevoli con le amiche possono attendere..e anche tuo marito puo attendere..del resto una volta superata la barriera del tradimento , sarà difficile tornale indietro mentalmente,
    goditela…
    un abbraccio

  • Giulia, 7 Agosto 2022 @ 15:11 Rispondi

    @Lia @Titti @Elleelle @Nina @Ale grazie per le vostre riflessioni e i consigli.
    Sono d’accordo, sarebbe molto rischioso, probabilmente un disastro.
    E forse il suo è più un atto egoista di “possesso” tra i tanti, piuttosto che di affetto sincero nei miei confronti.

  • elleelle, 7 Agosto 2022 @ 12:53 Rispondi

    @Giulia
    Perché dovrebbe essere una condanna per lui, se così si semplifica la vita?
    Pensa la comodità, tu al lavoro, la moglie a casa. Avrebbe già tutte le scuse pronte, sia per te che per lei. Mica scemo questo, lui è quello che rischia di meno e che fa il bello e il cattivo tempo.
    Informati su cosa vuol dire la triangolazione tra moglie e amante e vedrai che potresti esserci dentro a piedi pari.
    Né tu né la moglie sapete esattamente cosa sta combinando lui, tutte e due vi fate delle domande, tutte due siete nell’incertezza di una situazione che vi tiene legate a quest’uomo, il cui principale interesse è sé stesso.

  • Lia, 7 Agosto 2022 @ 08:12 Rispondi

    @Giulia, secondo me, al momento, vuole avere la sicurezza che non scappi. Il suo obiettivo è di averti come amante. Ci hai elencato un sacco di motivi per cui tu e lui come coppia ufficiale non funzionereste. Direi l’amante perfetta che non solleverà mai pretese.
    Forse a letto funzionate particolarmente bene…
    Tu cosa vuoi? Ti vuoi fare incastrare in questo ruolo?

  • Titti, 7 Agosto 2022 @ 07:08 Rispondi

    @giulia , il mio ex è un libero professionista e mi voleva a lavorare con lui. Voleva che lasciassi il mio posto di lavoro ventennale. L’unica condizione che non avrei mai accettato. Con il senno di poi ho realizzato che mi voleva semplicemente sottomano: a disposizione. Pensa cosa ne sarebbe stato di me quando mi ha scaricato da un giorno all’altro. Per lui ero un pupazzetto. Durante l’ultima conversazione avuta qualche giorno fa, mi ha detto cosa gli manca di me: tutte caratteristiche egoriferite. Come lo facevo sentire, come lo rendevo felice. Sono stata sempre e solo un mezzo, uno strumento propedeutico al suo tornaconto. Io come essere senziente, non sono mai esistita. @Nina lo so, tanta tanta ingenuità pagata a caro prezzo.

  • Giulia, 7 Agosto 2022 @ 01:13 Rispondi

    @Nina, @ale
    Lavorare una condanna per me.
    Ma non dovrebbe esserlo ancora di più per lui? Perché volermi per forza così vicina se ha deciso di sposare lei? Perché imporre a lei di digerire il rapporto “di amicizia” con me? Amicizia… chiamare la tua ex amante ogni giorno, più volte, dirle che le vuoi bene, che la vuoi vicina nella tua vita, confidarti e al tempo stesso dire che lei, quella che sposa domani, è quella giusta, quella per sempre? Io non sono né giovane né appartengo all’alta società come lei: per lui sono una donna molto più grande anagraficamente, sposata con figlia adolescente, sarei un casino per qualsiasi uomo…
    Mi provo a rispondere: perché, a un certo punto, per convenzione sociale, ci si deve sposare e fare un figlio. Forse in cerca di una sicurezza che non trova, lui traditore seriale a vita. L’ha conosciuta dopo un mese aver chiuso con me, ha deciso di sposarla dopo qualche mese, ma non ha mai smesso di chiamarmi, tranne che per due mesi. Con me non era possibile costruire nulla. Ma il sentimento gli è rimasto, in qualche modo gli manco. Allora mi tiene, categoria “lavoro” così posso stare con lui, continuare a fare la sua vita con la sua futura moglie, giustificare a lei tutte le chiamate, messaggi, cene, trasferte con me perché divento oltre che amica, collega.
    Io non so quale meccanismo mi tiene ancorata a lui, ma se il domani è una storia parallela al mio matrimonio, che non posso sciogliere per le tante ragioni che ritrovo nelle parole di molti e molte di voi, dico sì. Da donna innamorata, cosciente di sbagliare.

    • alessandro pellizzari, 7 Agosto 2022 @ 07:53 Rispondi

      Si ma non con questo almeno

  • Nina, 6 Agosto 2022 @ 22:24 Rispondi

    @giulia ha ragione @elleelle, io lavoravo cn il mio ex e x fortuna di fronte a un bivio professionale anche se stavamo ancora insieme il.mio istinto di sopravvivenza mi ha portata a fare una scelta per la quale ho poi cambiato sede e mi è stato più facile staccare. Avrei fatto una cazzata immensa x lui. E comunque io e lui siamo anche stati in causa x soldi e lavoro, x carità tieni il più possibile separate le due cose finché puoi..

  • elleelle, 6 Agosto 2022 @ 21:38 Rispondi

    @Giulia
    A me il comportamento di quest’uomo sembra piuttosto strano. Al di là di condividere quello che ha scritto Ale, mi chiedo perché ti vuole avere nello stesso luogo di lavoro.
    Per te questo sarebbe metterti nelle fauci del lupo, perché nel momento in cui si lavora assieme e una relazione finisce definitivamente, è ancora più difficile recuperare.
    Se e quando lui si sposerà e magari avrà un figlio e la moglie gli impedirà di sentirti, tu lo avrai sempre davanti al lavoro.
    Qui ci sono altre utenti che possono dirti quanto è difficile lavorare assieme all’ex amante e altre che per fortuna non hanno mai accettato di lavorare assieme.
    Se tu sei ancora innamorata di lui, lui sta per sposare un’altra e tu gli mostri che cambi lavoro per lui, ti tiene in pugno e puoi solo perderci, anche a livello professionale.
    Se tu accetti il lavoro e la futura moglie lo viene a sapere, lui controlla anche lei, che avrà sempre paura e tu ce l’avrai contro.
    Mantieni le distanze e la tua indipendenza lavorativa, non cascarci. Lo sai che questa situazione non è normale e lui sta triangolando tra voi due, purtroppo.

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2022 @ 22:07 Rispondi

      Lavorare con l’amante è una condanna

  • Nina, 6 Agosto 2022 @ 19:46 Rispondi

    @titti io come te, stavo malissimo a casa, mi comportavo malissimo, ero fuori di me..”subito e x sempre” sono parole che mi fanno sobbalzare.. quanta ingenuità..e sono le cose di cui lui mi ha accusata ancora di recente..

  • Titti, 6 Agosto 2022 @ 17:29 Rispondi

    @leilei, io invece durante la nostra storia a casa impazzivo. Perché lo amavo davvero e volevo davvero solo lui. Non era una stampella, non era un diversivo. Era l’amore della mia vita e volevo stare con lui subito e per sempre

  • Giulia, 6 Agosto 2022 @ 11:46 Rispondi

    Ciao Alessandro, ciao a tutte, noi ci facciamo da stampella entrambi.
    Nel mio caso, è “comprensibile” per così dire; lui arrivò riempiendo un vuoto nel mio ventennale matrimonio e lo continua a fare oggi che c’è solo una relazione di “amicizia”, che amicizia non è: si, alla fine ho ceduto alla sua insistenza “eroica” nel voler a tutti i costi mantenere i contatti evitando il sesso (se ci vediamo fisicamente però ci ricaschiamo, assicurato), ma mi sento più serena anche a casa e quindi per ora vado avanti così.
    Nel suo caso, però, è normale fare da stampella a un matrimonio in fase embrionale?
    Sta per sposarla e cercando di mettere su famiglia, ma mi chiama da mesi ogni giorno, più volte, non solo: per stare insieme, ha ottenuto dove lavora una proposta di lavoro per me che ora sto valutando. Lui le dice che siamo amici, non vuole rinunciare, perché non fa nulla di male, ma lei è arrabbiatissima, sente troppa intimità e confidenza (non sa della nostra passata relazione), litigano continuamente, lo sente distante ed è convinta che ci sia di più. Gli ho spiegato che lei ha ragione, è un rapporto ambiguo e dove porta? Non sente ragioni e io alla fine, pur innamorata, ho trovato un mio equilibrio. Almeno per ora.

    • alessandro pellizzari, 6 Agosto 2022 @ 15:23 Rispondi

      Che disastro questi che mentre si sposano hanno già un’altra: ma perché cavolo si sposano ! Aborti di matrimoni prima della nascita

  • Ella, 5 Agosto 2022 @ 22:07 Rispondi

  • Leilei, 5 Agosto 2022 @ 13:28 Rispondi

    Titti mi sembra di sentire il mio amante quando mi chiama e mi dice “avevo proprio bisogno di sentirti dopo la sua chiamata, dove mi ha buttato addosso tutta la sua negatività”. Eh si, menomale che esisto ah…ah…ah…Per la verità anche io mi sfogo con lui dopo aver litigato con mio marito o discusso con mio figlio.
    Diciamo che ci supportiamo e sopportiamo a vicenda.

  • Leilei, 5 Agosto 2022 @ 13:24 Rispondi

    Ella quello che dicono gli avvocati è solo una piccola parte, avete figli?

  • Titti, 4 Agosto 2022 @ 20:44 Rispondi

    Io ho aiutato quello del mio ex, tantissimo. Per sua stessa ammissione era molto più tranquillo e rilassato a casa. Qualche giorno fa si è rifatto vivo ( fa capolino ogni tot mesi, regolarmente) , scrivendomi che gli manca tanto la serenità che gli davo e il fatto che solo con me si sentisse libero di essere se stesso al 100%, senza filtri. Che gli rendevo la vita meravigliosa.Al mio consueto muro ha risposto: lo sai che mi rifarò vivo anche se mi hai bloccato e cancellato ovunque Fai come vuoi, nella mia vita non c’è più posto per te. Lo so ma volevo dirtelo. Sipario. Scommetto che si farà risentire a Natale. Co…ne.

    • alessandro pellizzari, 5 Agosto 2022 @ 09:00 Rispondi

      L’amante stampella rende il matrimonio vivibile

  • Ella, 1 Agosto 2022 @ 21:40 Rispondi

    Dai allora… battiamo il ferro finché è caldo!!! Grazie per la tua risposta.

  • Ella, 1 Agosto 2022 @ 21:37 Rispondi

    Hahaha, dai Ale, abbi un po’ di fiducia ogni tanto… lo sai (e tu sei l’esempio perfetto) che qualche storia on finale felice c’è e ci sarà sempre