Pixabay

In questa diretta vi parlo dell’uomo vittima, che chiamo il vittimo, piagnucolone e depresso

Lo chiamo vittimO perché fa la vittima ma spesso è carnefice

Il coccodrillo mangia la preda e poi piange: il ruolo del pianto maschile come grimaldello dei vostri sentimenti. Se un uomo piange è sensibile? Vi ama? Fatti non lacrime

Depresso. La depressione è una cosa seria (leggetevi il mio La depressione non fa prigionieri) Il ruolo della salute nelle scuse maschili, dal come stai al bidone del mal di pancia proprio o altrui. Un must come il lavoro, i figli e altri impedimenti

Da uomo alfa a vittimo: perché questa trasformazione?

Infieriresti su una vittima anche se ti ha deluso o fatto del male?

Ho visto piangere un uomo al telefono che girato l’angolo rideva con l’amico

Se piange è sensibile. Se soffre ed è depresso è bisognoso: il vittimo tocca le corde della crocerossina che alberga in molte di voi.

Cosa fare? Non abbiate pietà

Ricordate: sono attori che amano talmente quel ruolo di vittimo che diventano il protagonista, piangendo e soffrendo apparentemente davvero. Il tempo che cali il sipario, però, sono dalla moglie (dove vivono benissimo)

Diffidate delle lacrime: vanno lette al contrario

Diffidate delle malattie: ricordatevi della febbre del liceo per non essere interrogati.

Condividi:

108Commenti

  • cossora, 15 Ottobre 2020 @ 13:15 Rispondi

    Quindi ricapitolando: tutto ciò che ci intenerisce e impietosisce NON E’ autentico. L’uomo è virile quindi anche se realmente in difficoltà, non si venderebbe mai come vittima/piagnucolone/lamentoso.
    Quando lo fa, vuole qualcosa.
    L’accendiamo?

    • alessandro pellizzari, 15 Ottobre 2020 @ 14:57 Rispondi

      La dignità sempre

  • Ariel, 15 Ottobre 2020 @ 14:10 Rispondi

    @CaroAlessandro ho seguito con particolare interesse questo argomento da te trattato in video in modo davvero efficace e utile valido aiuto perché va da se che se noi Donne ci siamo prestate a restare ancorate a uomini cialtroni pur rendendoci conto nello scorrere del tempo che erano molte di più le vessazioni o trattamenti davvero nocivi verso qualunque persona dotata in quel periodo di tempo di un equilibrio di autostima ecco che noi al epoca Crocerossine eravamo pronte a credere pure al pianto del uomo che così tanto in un primo periodo si palesava come un adorabile Dott Jakill che mai avrebbe fatto male a nessuno

    Desidero per questo argomento dedicare altro cosicché divido il mio lungo commento in altro giusto per non fare lungo da leggere
    Aggiungo solo qui che il tuo video apre a diverse importanti riflessioni che portano comunque SEMPRE alla tua tesi esposta come sempre con tua grande sensibilità e savoir faire nel trasmettere i tuoi validi concetti che si basano su fatti e dinamiche di concreta esperienza diretta e indiretta
    Grazie davvero!
    quindi già qui in questo mio primo commento per te.

    • alessandro pellizzari, 15 Ottobre 2020 @ 14:59 Rispondi

      Brava che spezzi i commenti

  • Viovio, 15 Ottobre 2020 @ 14:13 Rispondi

    @Alessandro Illuminante come sempre!
    Il mio ha violato proprio ieri il cds e oltre alla solita pantomima ha aggiunto che la madre ha serissimi problemi di salute, sta in contatto con il medico h24 per sapere come meglio muoversi … povera mamma, ma ad avere un figlio del genere!!!
    Scusate, sto diventando astiosa, ma rifilare problemi di salute per ammorbidire chi è incazzato nero mi fa arrabbiare ulteriormente.
    Ahhhhh se avessi scoperto questo blog anni fa!!! Dovrebbero darti una fascia oraria al Tg per le tue dirette, in modo che tutti vengano informati dello schifo che c’è in giro.
    Un abbraccio caro Alessandro

    • alessandro pellizzari, 15 Ottobre 2020 @ 14:59 Rispondi

      Grazie cara voltagli le spalle

  • Ariel, 15 Ottobre 2020 @ 14:33 Rispondi

    Eccomi al mio secondo commento scendo più nel particolare e cioè mi riferisco al fatto che in effetti a volte possa davvero risultare difficile staccarsi del tutto di fronte alle sceneggiate del VittimO CHE CHIARO È Mr Hyde che fa il VittimO

    Vengo qui al mio caso che così forse che possa meglio aiutare a capire cosa intendo dire quando dico che resta difficile a volte ritirarsi troncando di netto una relazione TOSSICA qui mi riferisco alla mia passata esperienza e meno male che grazie a tera ci sono riuscita!!!

    Ecco che nel mio caso avevo relazionato con Narcisista di tipo Borderline
    Questa specifica la faccio perché che io sappia è la unica tipologia di Narcisista per cui ESISTE LA CURA E per cui MOLTI FANNO UNA SORTA DI periodo di terapia
    In quanto questo disturbo preciso BORDERLINE porta a stare EFFETTIVAMENTE SCIENTIFICAMENTE MALE

    Purtroppo PERÒ RESTA LA CONSAPEVOLEZZA DEL FARE MALE AGLI ALTRI PUR DI OTTENERE I PROPRI BISOGNI SODDISFATTI

    Quindi questo loro soffrire NON INFICIA LA RESPONSABILITÀ DEL FARE MALE AGLI ALTRI

    Ora Ex fece il MEGASUPERVITTIMOOOO
    Nella seconda terza e quarta fase perché nel BORDER una caratteristica tipica è la Kontinua oscillazioni tra JAKILL E HYDE

    Tirano scemi e sceme chiunque proprio per via di queste oscillazioni continue

    Ora purtroppo io stessa scoperta la sua dinamica da Narci Border stremata dal suo comportamento veramente DISTRUTTIVO TOTALE PER ME riuscii a chiudere ,ma è pur vero che ho dentro me stessa una sorta di dispiacere umano per chi in questi casi sta davvero male
    Questi spesso la statistica dei suicidi di chi ha queste dinamiche comportamentali è elevato numero

    Immaginate quando mi disse mi uccido se mi lasci
    Cosa posso aver passato dentro me stessa!!!

    Ma ATTENZIONE in terapia scoprii meglio che non potevo fare nulla se non salvare ME STESSA
    E chiudere PER SEMPRE LA PORTA A CHI RESTA COMUNQUE UN VERO PERICOLO PER CHI CI RELAZIONA

    Ecco forse la pietàs umana credo non vada MAI DIMENTICATA e che NON SIGNIFICA credere al pianto disperato fino alla minaccia tra lacrime e lettere in cui mi scrisse mi uccido se mi lasci e sarà colpa tua

    Una esperienza che spero qui almeno qui nessuna abbia mai vissuto perché resta un vero amaro pensiero non più riferito a ex ,ma a questo problema che riguarda comunque una specifica difficoltà in cui la persona pur poi alla fine mostrandosi per come sia in difetto ecco che questi si ammazzano davvero
    Capisci capite ???

    Ciò NON TOGLIE la VALIDITÀ DEL AMARE SE STESSE E DI NON CREDERE AL PIANTO ALLE AZIONI DA vittimO

    Grazie ancora Caro Alessandro

  • Crocus, 15 Ottobre 2020 @ 14:54 Rispondi

    Ale le ho tutte. Purtroppo. Ha pianto un casino di volte con me e diceva che non ha mai pianto così tante volte con nessuno. Ed io come una cogliona mi commuovevo. Confuso ovviamente perché doveva decidere tra i suoi figli e me. “Depresso” per modo di dire, cioè era sempre stressato poverino perché sai in ufficio è come in un frullatore e a casa c’è quella “stronza cattiva merda maledetta befana sacco di patate che non fa manco la spesa” che lui non tollera più. Mi viene il vomito. Ma perché non ho scoperto prima questo posto. Mi sarei risparmiata tante di quelle sofferenze e miserie.

    • alessandro pellizzari, 15 Ottobre 2020 @ 15:01 Rispondi

      Vigliacco fai l’uomo

  • Hara, 15 Ottobre 2020 @ 15:35 Rispondi

    @Crocus … ma davvero si esprimeva così nei riguardi della moglie? sono certa che tu non avresti voluto mai trascorrere il resto della tua vita con uno che riusciva a dire queste cose della donna da cui ritornava ogni sera …non ho parole davvero…dimmi con chi vai e ti dirò chi sei @Crocus tu non sei cosi!

  • cossora, 15 Ottobre 2020 @ 16:23 Rispondi

    @Ale.. dignità. Già.
    Ripenso al mio ex marito. Poteva tirare fuori le palle, farsi vedere forte e alzare la testa, affrontarmi e incazzarsi con me..avremmo potuto litigare un po’ di più.
    Invece ha fatto il poraccio depresso, che era tutta colpa mia. Che stava male (intanto aveva il piano B).
    Il matrimonio era stracotto e ha preso la palla al balzo, altro che balle!

  • Crocus, 15 Ottobre 2020 @ 17:13 Rispondi

    @Viovio, mi raccomando! Non rispondergli più! Che racconti i suoi problemi alla moglie, tu stanne fuori!!!

  • Vita, 15 Ottobre 2020 @ 19:12 Rispondi

    @alessandro,
    Ora mi sono rotta sul serio! Basta! Chiama una mia amica e mette in agitazione comunicandole la sua presenza (ahimè necessaria) a un appuntamento. sospira e le dice che non si sente pronto per vedermi, Ma (parole mie) il nostro eroe affronterà anche questa dura prova perché (parole sue) non mi vuole chiedere di cambiare i miei programmi, bontà mia se lo farò. Lei si limita a riferire. E io grazie a Dio mi faccio coraggio e non lo cambio proprio nulla. Non solo il cretino non si palesa ma nemmeno avvisa. Tanto rumore per nulla!. Nella follia del momento, quando mi getto in mare, ho provato a giustificare e non condannare, a capire. Ma se continuo la vera cretina sono io: chi è capace di certe azioni, è semplicemente un cialtrone e l’altro non lo ha nemmeno in nota. Si curi il suo EGO da solo, io ho già dato, stia lontano da me e dalle mie amiche!

  • agnese, 15 Ottobre 2020 @ 21:00 Rispondi

    @Ariel lo sai perché il tuo commento è stupendo? Perché per la prima volta ti leggo ‘te’…. Spero di essermi spiegata e no, non sono leccaculo 😉

  • agnese, 15 Ottobre 2020 @ 21:03 Rispondi

    Ecco @crocus il tuo e il mio sono fatti dello stesso stampo…. Le prime volte ci credevo ma poi mi sentivo a disagio….ho rifiutato il mio sesto senso….

  • Whiterabbit, 15 Ottobre 2020 @ 21:07 Rispondi

    Ma come si fa a piangere a comando?!

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2020 @ 00:01 Rispondi

      Basta picchiare il ditone contro uno spigolo

  • elleelle, 15 Ottobre 2020 @ 21:26 Rispondi

    Il mio ex forse ha pianto una volta, mai abbastanza per quanto mi riguarda.
    Però il lamentoso l’ha fatto fin troppo spesso.
    Per me il fattore discriminante è la voglia di cambiare e agire per farlo. Ci sta che una persona sia triste, demoralizzata e che abbia dei problemi, però deve volersi tirare fuori da queste situazioni.
    Lui si lamentava di tutto, dalla famiglia al lavoro, dagli amici agli hobby. Crisi per questo, crisi per quello, insonnia, silenzi ecc. ecc. e mai niente per cambiare davvero. Ero arrivata a suggerirgli cose banali ma che sembrava non essere in grado di fare, tipo uscire da solo coi figli per andare a un museo o a visitare una città. Non l’ha mai fatto, perché altrimenti non avrebbe avuto più niente per cui fare la vittima.

  • Ariel, 16 Ottobre 2020 @ 04:32 Rispondi

    @Agnese Cara no ,non ti sei affatto spiegata ,non ho affatto capito cosa hai voluto esprimere.
    Comunque grazie se si tratta di un apprezzamento.

  • elleelle, 16 Ottobre 2020 @ 06:43 Rispondi

    @Ariel
    Capisco quando parli di suicidio. Il mio ex mi aveva parlato di periodi depressivi ricorrenti e di pensieri relativi al farla finita.
    Quando ci siamo lasciati la prima volta e quando l’ho visto perdere il controllo sui social, mi sono davvero preoccupata perché avevo paura che potesse fare un gesto esagerato.
    Adesso ho capito che era tutta una scenata, lui metteva certe cose per fare star male lei e me allo stesso tempo. Magari lui stava male perché aveva perso la sua fonte di attenzioni, ma non era uno star male vero come lo intendono le persone normali.
    È molto semplice: chi sta male davvero perché ti ha perso, ti cerca. Riflette sul perché sta male perché ti ha perso, si assicura dei suoi sentimenti e poi prende il telefono.
    Chi sta male perché ha perso le tue attenzioni, ti porta a un punto tale di esasperazione che lo devi contattare tu, per farlo smettere. Lui così dimostra a se stesso che tu sei ancora succube e che potrà fare di nuovo quello che gli pare.
    Sono davvero persone orribili, i narcisisti.
    E tutto questo senza farsi domande, senza riflettere, senza cambiare, altrimenti seguirebbero un percorso di terapia serio.

  • elleelle, 16 Ottobre 2020 @ 06:51 Rispondi

    @Vita
    Questi uomini sono incredibili. Sono dei giganti di fango, così certi delle loro scelte da non avere il coraggio di vederti a una riunione di lavoro e devono chiamare qualcuno per informarti del loro stress.
    Il mio ex conosce due mie amiche e sa che loro sanno. Se le contattasse, lo manderebbero al diavolo in 5 minuti. Si limita a fare le sue uscite sui social, coinvolgendo la moglie. Che facciano.
    Come hai visto anche tu, questo modo di fare alla lunga è nauseante. Pensano di avere un effetto su di te per smuoverti, ma invece ti fanno capire che non hai perso niente e diventi sempre più risoluta nel non ricaderci mai più.
    Ogni volta lui ti fa un favore, perché ogni volta tu fai un passo per allontanarti.

  • agnese, 16 Ottobre 2020 @ 07:31 Rispondi

    @Ariel era un complimento. A me mi sembra che tu per la prima volta cominci davvero ad aprirsi ed è bello 🙂

  • Crocus, 16 Ottobre 2020 @ 08:29 Rispondi

    @Hara, questo è solo un 10% di ciò che diceva circa la moglie, altre cose erano “cattiva, falsa, merda, stronza, non cucina mai per me, vorrei tornare indietro per non sposarla mai, mongoloide, cervello di gallina e via dicendo”. Potrei scrivere un libro solo su questo argomento. Hai ragione Hara quando dici che non avrei mai voluto trascorrere la vita con uno così, cioè ORA so di non volerlo, ma in passato purtroppo era l’uomo che volevo come padre dei miei figli. Capisci che prosciutti sugli occhi avevo? E sai quanta umiliazione ho mandato giù? Uno schifo. Per quanto riguarda la moglie, molto cattiva e visto tutto il male che mi ha procurato, alcune cose che lui diceva per carità erano anche vere (avendole toccate io con mano). Però lui mi parlava male di lei anche nei periodi di pseudo tranquillità quindi slegato dalla scoperta del tradimento (ma anche prima della scoperta). Quindi è logico che uno si chieda alla fine ma come è possibile? Come è possibile dopo aver detto tutto ciò tornare con lei come se nulla fosse? Come è possibile che lei sapendo del tradimento e dopo aver letto con i suoi occhi alcune cose orrende che lui diceva di lei lo voglia ancora? Lo so che non è affar mio, ok, ma non riesco a fare a meno di farmi ste domande perché per me è stato uno shock non indifferente. Ma anche il cambiamento brusco di lui nei miei confronti. Sono passata dal “sei il mio ossigeno, la mia vita, ti amo da morire” a “sei tu che mi hai tentato, sei tu che hai portato via il mio cuore a lei ecc ecc”. Sai che ti dico? Che alla fine quei due si sono proprio trovati. Due esseri schifosi che hanno riempito la mia vita di immondizia.

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2020 @ 08:51 Rispondi

      Un cialtrone senza vergogna che sputa ovunque

  • Vita, 16 Ottobre 2020 @ 08:47 Rispondi

    @elleelle
    si, questa volta mi ha fatto davvero un favore. Il re è nudo. Fino adesso ha fatto leva evidentemente sulla così detta “sindrome della crocerossina” ma ora basta. Sebbene, subito dopo la scoperta della moglie, abbia avuto comportamenti e parole di una crudelta inimmaginabile, l’ho sempre giustificato e ho fatto male. Poverino è un debole, poverino sarà stato terrorizzato, poverino non è riuscito a fare altro. NO! Sei adulto e vaccinato e responsabile delle tue azioni, e ora, se a distanza di cinque mesi non hai recuperato la ragione evidentemente non è quella che hai perso. Forse non l’hai mai avuta, forse non hai nemmeno un cuore e degli altri non te ne frega proprio nulla. Non disturbi una mia amica, non agiti me, per niente. Ammesso che lo turbi vedermi, pensi di essere l’unico, cretino?? Anche io ero turbata ma non esiste che mi autoescluda da un appuntamento di lavoro perchè ci sei tu, non esiste che io cambi i miei programmi per te. Mi ero fatta coraggio ed ero pronta ad affrontare le mie paure perchè sapevo di poterlo fare. Sto deficiente, perchè tale è, dopo aver fatto tutto questo casino, dopo aver piagnucolato con la mia amica, dopo averle chiesto di avvisarmi (perche Vita sappia, non sia mai!!) non si vede e non si sente che tanto se l’ho agitata e destabilizzata, pazienza. Pazienza, un c…o. Quando tocco il fondo non ce n’è più, l’ho toccato. Sepolto. Non è Gesù Cristo, non risorgerà. E oggi festeggio.

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2020 @ 08:53 Rispondi

      Farò una diretta sul crudele

  • Crocus, 16 Ottobre 2020 @ 08:52 Rispondi

    @agnese, il nostro sesto senso va sempre ascoltato!

  • Crocus, 16 Ottobre 2020 @ 09:01 Rispondi

    @Vita, percepisco moltissima rabbia stamattina nelle tue parole, e hai proprio ragione! Non bisogna mai giusitificarli questi stronzi, è un grosso errore che ho commesso anche io “poverino, patatino, cucciolino”. Ma sto cavolo anche! Comunque il tuo ex incommentabile, stronzo deficiente. Coraggio!

  • Crocus, 16 Ottobre 2020 @ 09:13 Rispondi

    @elleelle, ecco, hai detto bene, non fanno un tubo perché poi di cosa potranno lamentarsi? Anche il mio ex un lamentone e gli dicevo sempre ma fai qualcosa, cambia la tua vita se non ti piace. Ma capisco che a loro andava bene così, avevano trovato la psicologa con cui sfogarsi, perché agire quando si può solo parlare e basta?

  • Lia, 16 Ottobre 2020 @ 09:24 Rispondi

    @Vita sei stata bravissima a non farti influenzare dalle sue parole. Ha confermato la sua vigliaccheria. Non possono che continuare a deluderci… Un abbraccio

  • Vita, 16 Ottobre 2020 @ 09:48 Rispondi

    @crocus
    Si, molta rabbia. Quando è accaduto quel che è accaduto a maggio, la sua crudeltà, perché di questo si tratta, mi ha gettato nella disperazione (ero incredula e sofferente), oggi sono incazzata nera. Non ha rotto le palle solo a me, le ha rotte a tutti: alla mia amica e persino al suo amico, uomo razionale e piuttosto freddino che si è espresso con grande durezza perché pure lui si sente preso per i fondelli: mesi e mesi ad ascoltarlo e sostenerlo. Pure lui si domanda dove sarebbe la sua presunta spiccata sensibilità (che poi quelli sensibili sul serio mica se lo dicono da soli) che lo fa tanto soffrire?? Ma per favore. Asilo Mariuccia.

  • elleelle, 16 Ottobre 2020 @ 09:59 Rispondi

    @Crocus
    Ho un amico che fa cosi’. Le sue relazioni partono come totalizzanti, la donna del momento e’ la migliore del mondo, perfetta, bellissima, intelligente ecc. Dopo qualcosa va storto e lei diventa il peggio che uno possa immaginare, criticandole apertamente in modo molto aspro. Adesso e’ sposato con una donna che ha messo su un piedistallo e lei glielo lascia fare, e’ un’altra donna che lo accontenta nelle sue manie ed ossessioni. La loda davanti a tutti, in continuazione, da anni ormai. Noi che lo conosciamo da quando eravamo giovani siamo perplesse e preoccupate al tempo stesso perche’ se lei fa qualcosa di storto, per lei e’ la fine, verra’ scartata. Negli anni lui ha mostrato tratti della sua personalita’ sempre piu’ egocentrici, al punto che va bene solo quello che piace a lui ed arriva a essere molto critico e aggressivo con gli altri.

    Il mio ex invece criticava la moglie in modo piu’ sottile. Se da una parte diceva che era buona e dolce, dall’altra diceva che era poco interessante, svogliata, superficiale, che il sesso non le interessava e altre cose della quotidianita’ da cui traspariva che lei non aveva voglia di fare niente, in poche parole. Lo stesso per un altro membro della famiglia di lei, da una parte ne parlava bene, ma a volte traspariva che c’era dell’astio strisciante.

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2020 @ 14:32 Rispondi

      Il primo è l’entusiasta

  • cossora, 16 Ottobre 2020 @ 10:16 Rispondi

    Il mio ex mai un lamento. Forse all’inizio un paio di esternazioni sul comportamento della moglie in due occasioni, ma niente.
    Lui viveva come uno con dentro un peso, un mondo sulle spalle, ma mai una lamentela.
    L’ho visto piangere a dirotto la prima volta che l’ho lasciato perchè ha confessato di non farcela a lasciare quello che aveva costruito con lei ed io ero allo stremo delle forze (credevo di esserlo, poi sono tornata).
    Io piangevo sempre durante il CDS, ho pianto per lui più che per la separazione.
    Ha pianto di commozione vedendomi dopo il primo CDS la sera che mi ha portato via per darmi la ‘notizia’.
    Ma mentre la prima volta piangevo con lui, la seconda non piangevo. In macchina lui si diceva commosso e io ero.. confusa e diffidente (anche un po’ astiosa) non capivo la reazione, la trovavo imprevista.
    Boh, archiviato tutto, cold case.

  • elleelle, 16 Ottobre 2020 @ 11:02 Rispondi

    @Vita
    Brava, ottima decisione!!!
    @Ale non mi permette di scriverlo 😉 ma ieri e’ successa un’altra cosa online che mi ha fatto dire: “Ma elleelle, che gente e’ questa? Ti rendi conto che se anche lui l’avesse lasciata per mettersi con te, avresti avuto due persone fuori di testa di cui doverti preoccupare?”
    In questi ultimi tempi ho visto tutta la loro miseria. Agli inizi mi faceva star male, non posso negarlo. Ho pianto tanto, ho fatto tanta fatica, per cui sai che ti capisco benissimo. Adesso pero’ basta. Loro credono di ferirmi e di provocarmi ma non ottengono alcuna reazione da me, non mi importa niente, e’ uno show che mi capita di osservare con compatimento. E’ un enorme favore, questo. Non potro’ mai piu’ stimarlo, non potra’ mai recuperare niente ai miei occhi per cui so che sono in salvo per sempre.

    So che piangero’ ancora, non per lui che e’ una nullita’, ma per me stessa, perche’ credo di essere stata abbastanza sfortunata nella vita, nonostante io ci abbia messo tutto l’impegno. Ho fatto tanti sacrifici personali, lavorativi, familiari ecc. Non ho ricevuto niente in regalo.

  • Nina, 16 Ottobre 2020 @ 11:11 Rispondi

    Asilo Mariuccia lo dice sempre la mia migliore amica!!!

  • cossora, 16 Ottobre 2020 @ 14:00 Rispondi

    ‘parlami sono lo stesso uomo di prima con gli stessi valori e la stessa sensibilità’
    Pure il mio ex se lo diceva da solo.. ah ah ah.. @Vita siamo a posto!

  • PuntiDiVista, 16 Ottobre 2020 @ 15:52 Rispondi

    @Elleelle, se smetti di seguire online lui e la moglie, ti stacchi in un batter d’occhio. Te l’assicuro.
    Basta una settimana e vedrai tutto con ancora maggiore lucidità. Fidati

  • Nina, 16 Ottobre 2020 @ 17:01 Rispondi

    Comunque a proposito di piangere..un altro dato che mi fa pensare e vorrei condividere è che io ho pianto molto di più quando stavo con lui che dopo. Piangevo sempre perché mi sentivo trattata in modo ingiusto, umiliata, presa x i fondelli, ingannata da lui. Lui, da vero criminale dei sentimenti, mentre a parole mi consolava, nei fatti affondava la lama, da qui la dissonanza e lo stare ancora peggio. Cioè vogliamo parlare del fatto che usavo solo trucco water proof e non uscivo mai senza chili di fazzoletti perché già sapevo che avrei pianto x lui x qualche ragione?

  • Viovio, 16 Ottobre 2020 @ 18:46 Rispondi

    @Nina l’asilo Mariuccia mi sa che è super affollato 🙂

  • Ariel, 16 Ottobre 2020 @ 21:43 Rispondi

    @elleelle Cara a volte se il manipolatore e anche un Narcisista diciamo overt o Covert in effetti può pure essere sicuro amassima probabilità percentuale una commedia fatta ad arte,una comunque una bella manipolazione cioè un brutto modo ci mettere comunque in uno stato ansioso sul “ metti che L faccia davvero “ ecco lì il ricatto manipolativo che a volte mi aveva messo così male e ancor peggio fu per me così dolorosonstraziante difficoltà accettare che comunque per salvare me stessa la mia vita psichica e fisica dovetti sicuro chiudere tutto per sempre pur però sapendo per certo che nel caso dei Narcisista Borderline invece il suicidio risulta effettivamente a elevata riuscita percentuale.

    Ma insomma sono ormai nel mio passato certo è che resta una esperienza così piena di cose pesanti da sciogliere nel tempo un tempo che non so bene quanto Syria per essere finito completamente in pace per me stessa.

  • Viovio, 16 Ottobre 2020 @ 21:45 Rispondi

    @Nina per lui credo di aver pianto pochissime volte, ma più per rabbia che dolore mentre litigavamo.
    Adesso che ho preso le distanze posso dirti che non è facile, però mi sento meglio rispetto a quando c’era.
    Penso sia un aspetto da non sottovalutare, L’ amore non fa mai piangere come dice il padrone di casa!

  • Ariel, 16 Ottobre 2020 @ 21:46 Rispondi

    @Agnese grazie Cara sei molto sensibile e intuitiva perchè in effetti faccio molta fatica ad aprirmi come chi ha vissuto tante sofferenze e quindi si resta magari istintivamente portati può a parlare per aiutare come posso gli altri piuttosto che parlare di me
    Difficile per me aprirmi davvero.
    Grazie questo tuo commento mi commuove.

  • elleelle, 16 Ottobre 2020 @ 21:53 Rispondi

    @Puntidivista
    Non controllo spesso, l’altro giorno è stato un caso ed è stata una cosa così patetica che non credevo ai miei occhi. Come dicevi tu, sono invischiati in un rapporto malsano. Lui ha tanti problemi, ma mi sono resa conto che ne ha anche lei. Facile che lei venga manipolata o che abbia problemi di autostima e sia dipendente, visto quello che ha fatto.
    Resto stupita perché sono comportamenti che mi sono alieni. Forse proprio per questo sono sempre più distaccata, al punto da provare pena per quello che vedo.

  • MP, 16 Ottobre 2020 @ 23:36 Rispondi

    Il mio piangeva quando lo lasciavo come un bambino piange perché gli viene tolto il giocattolo preferito… vi giuro che era proprio questa l’impressione che dava. Urlava, mi colpevolizzava, mi diceva che lo trattavo male e non se lo meritava. Io invece piangevo perché sentivo su di me tutta l’ingiustizia, l’indifferenza, e la cattiveria sia nello starci insieme, sia quando lo lasciavo… l’impressione che avevo è che la sua vita non cambiasse di una virgola. Al massimo aveva dei pensieri di odio verso la cattivona che aveva osato lasciarlo. Lui piangeva non perché perdeva me, ma perché io OSAVO lasciare lui. Significativo.

  • Viovio, 17 Ottobre 2020 @ 01:44 Rispondi

    @MP anche il mio impazziva quando mi allontanavo. L’ultimo anno è stato un tira e molla continuo(sempre da parte mia), ogni volta che volevo chiudere mi accusava di provare nessun sentimento, di essere una bambina viziata(IO!!!) e di averlo usato solo per il sesso(quest’ultima era l’apoteosi).
    Ragazze, mi chiedo perché inventino così tante cazzate visto che siamo benissimo sostituibili con qualcun altra, dal momento che non lasceranno mai la moglie.

    • alessandro pellizzari, 17 Ottobre 2020 @ 08:53 Rispondi

      L’uomo oggetto!

  • Crocus, 17 Ottobre 2020 @ 07:49 Rispondi

    @elleelle, purtroppo il mio ex credo sia simile a questo tuo amico. Comunque io gli avevo chiesto “ma cosa l’hai sposata a fare se la ritieni stupida (e non è che una persona diventa intelligente col tempo), non ti piace come scopa e come bacia (e penso che prima di sposarla la avrai scopata e baciata Dio santo), non avete interessi in comune, lei ti non ti fa coltivare le tue passioni ecc. Gli chiesto di dirmi qualcosa di positivo su di lei perché non può essere che tu abbia fatto dei figli con una persona così. Non ha saputo dirmi praticamente nulla. Io in compenso gli ho detto che mio marito mi ha resa una persona migliore, da lui ho imparato un sacco di cose utili ed interessanti, mi ha fatto scoprire un casino di posti stupendi. Il fatto che sia finito l’amore da parte mia non significa che lui automaticamente sia uno stronzo. Certo ci sono state alcune mancanze importanti da parte sua motivo per cui ho guardato altrove, ma io slego questo da quella che è la sua personalità. È una bellissima persona e tale rimarrà. Gli voglio un bene dell’anima e averlo tradito (e già questo basta e avanza) con un essere schifoso così mi fa soffrire ancora di più.

    • alessandro pellizzari, 17 Ottobre 2020 @ 08:57 Rispondi

      Quelli che parlano male della moglie in casa le dicono ciao amore e le danno il bacetto

  • Viovio, 17 Ottobre 2020 @ 08:58 Rispondi

    @elleelle anche il mio si lamentava continuamente, tutto il suo malessere ruotava attorno alla moglie ed alla famiglia di lei, però nonostante questo non faceva nulla per cambiare la situazione.
    Gli ho suggerito più di una volta di darsi una svegliata e smetterla di assecondarla, ma lui è sempre stato succube comportandosi come un cagnolino in sua presenza.
    Durante l’ultimo confronto gli ho rinfacciato di essere un codardo perché un uomo non può farsi trattare in questo modo e lui ne è l’esempio lampante: zerbino in casa e maschio alfa nel mio letto… troppo facile così!
    Quello che mi infastidisce di più è avere la consapevolezza che nonostante le lamentele stia bene dov’è, prendendosi il suo diversivo per sopperire alla noia della routine.

  • Crocus, 17 Ottobre 2020 @ 09:03 Rispondi

    @Ale, ora lo capisco. Mamma mia quanto fa male però leggere queste cose. Uno stronzo di dimensioni esagerate. Ho letto da qualche parte in uno dei tuo post che quelli che parlano male della moglie li ritieni i peggiori ed io sono d’accordissimo con te. A volte vorrei poterlo rivedere solo per dirgli che ho capito tutto della pantomima schifosa che ha messo in piedi, doppiogiochista maledetto, ma so che non ne varrebbe la pena. Essere stati trattati come degli stracci è davvero terribile. Ma soprattutto dura da mandare giù. Oggi sono proprio totalmente demoralizzata, un dolore lacerante. Mi sento un gambero, che fa 3 passi avanti e 30 indietro. Va beh.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:30 Rispondi

      Forza!

  • Crocus, 17 Ottobre 2020 @ 09:10 Rispondi

    @viovio, sai quante volte anche io dicevo al mio ex stronzo che è un sottone? Mamma mia come se la prendeva. Ma allora taci cazzo. Non ti lamentare continuamente perché se non muovi un dito per cambiare la situazione allora ti va bene così. Poi io non capisco nemmeno la donna a cui piace l’uomo zerbino. Ma che gusto ci provi nel comandare e tenere al guinzaglio una persona? Io boh. Certe cose faccio proprio fatica a comprenderle.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:28 Rispondi

      Sottone!

  • Viovio, 17 Ottobre 2020 @ 09:16 Rispondi

    @cara Crocus capisco la tua rabbia, il tuo sgomento ma soprattutto lo shock per quello che ti ha fatto.
    Non colpevolizzarti, quando si provano sentimenti sinceri si è sempre ad un livello superiore rispetto a chi mente. Il tuo dolore e ‘ tangibile quando racconti la loro coalizzazione contro di te, (a mio avviso la schifezza più grossa commessa da lui)però ti garantisco che qualsiasi persona dotata di un minimo di intelligenza li compatirebbe e la moglie è più pazza di lui a tenersi un essere del genere in casa: poveri bambini.
    Ti abbraccio cara Crocus

  • Viovio, 17 Ottobre 2020 @ 09:32 Rispondi

    @elleelle mi associo a @puntidivista durante il cds non avere alcun tipo di contatto è stato salutare.
    Quando l’altro giorno lo ha interrotto costringendomi a farmi viva, visto che ha tirato in ballo altre persone, sbloccarlo mi ha riportato alla situazione precedente quando controllavo continuamente il suo profilo ed il lavoro di 10 gg è andato a farsi benedire.
    Questi uomini (chiamarlo uomini è un parolone)non hanno scelto noi, quindi inutile torturarsi Controllando i social.
    Chiudi tutto e vai avanti, se non altro non ti rovinerai le giornate a causa di una foto o commento.

  • Viovio, 17 Ottobre 2020 @ 09:36 Rispondi

    @Alessandro verissimo, il mio cialtrone si comporta così

  • elleelle, 17 Ottobre 2020 @ 09:43 Rispondi

    @Viovio
    Sono persone che comunque non stanno bene, perché hanno sempre un vuoto dentro. Sono bravi a raccontarsela ma la realtà è un’altra cosa.
    Immagina di essere al loro posto, di lamentarti delle stesse cose da un anno all’altro senza fare niente perché la tua esistenza dipende da queste lamentele. Tutto è in funzione di quello che ti serve per puntellare il tuo ego, non di quello che ti fa bene e ti fa crescere come individuo.
    È molto difficile accettare che è una felicità di facciata che nasconde un vuoto interiore e un grande compromesso. Chi non è come loro non riesce a capire, per capire deve fare lo sforzo conscio di dire che sono persone malate che funzionano secondo parametri troppo diversi.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:16 Rispondi

      Macché non stanno bene sono cialtroni

  • Viovio, 17 Ottobre 2020 @ 09:58 Rispondi

    @Crocus le tue domande sono le stesse che rivolsi a lui e vuoi sapere la risposta? Un gran giro di parole per arrivare alla conclusione che è stato un errore di gioventù. Secondo me non lo sapeva neanche lui il motivo per cui l’ha sposata ahahah
    Chiedersi come facciano a stare insieme dopo aver scoperto la vostra relazione è normale, però fidati, se tu stai male loro stanno e staranno ancora peggio. Non guardare a come si comportano in pubblico, perché dentro casa avranno l’inferno è assolutamente impossibile il contrario alla luce dei fatti scoperti.
    Lui come dice Ale è un vigliacco e ha voluto pararsi il culo addossandoti la colpa, dal momento che ha sempre mentito. Lei invece è una poveretta da compatire.
    In tutto questo disordine tu sei stata la vera vittima, però con la fortuna di poter ricominciare lontano da così tanta cattiveria, loro invece rimarranno invischiati nel fango e lui troverà un nuovo diversivo per sopperire alle mancanze della routine(è solo questione di tempo).
    Secondo me ti stai rimettendo in piedi alla grande, non mollare!! E continua a scriverci 🙂

  • cossora, 17 Ottobre 2020 @ 10:21 Rispondi

    @elleelle mi permetto. Sarai distaccata ma il centro di ogni tuo intervento sono loro due. Anche se ne parli compatendoli o ridimensionandoli, sono sempre loro due i protagonisti. Ti si percepisce come tu giù dal palco al buio e loro li sopra, illuminati.
    Stai facendo un grosso torto a te stessa così. Può danneggiarti. Prendi la mano di una di noi e fatti portare fuori da quel teatro, al sole, alla luce, in strada, nella vita vera.
    Ora, cosa c’è fuori da quel teatro che piuttosto di viverlo, rimani a fare la spettatrice muta?
    Il tuo matrimonio decotto, la tua separazione in casa conclamata. E’ ora di risolverla, ufficializzarla. Hai rimandato fino a preferire una vita da spettatrice al buio, non è più tempo. Devi dare una forma definita alla tua vita. Iniziare a costruire con amore te stessa, senza la presenza apparentemente innocua di tuo marito.
    Non è più tempo di rimandare. I due sul palco spariranno presto e tu ti ritroverai, fìdati. Ti stringo.

  • Lilly, 17 Ottobre 2020 @ 11:07 Rispondi

    @elleelle il tuo amico sembra la descrizione di un uomo che ho frequentato per due mesetti e poi lasciato perdere. Sei perfetta, meravigliosa, la migliore…fino a quando fai tutto come vuole lui. Persino i consigli che gli dai quando lui te li chiede, devono essere elargiti come vuole lui. Lui non scartava ma spariva per due giorni se non accontentato, per poi tornare con frasi roboanti, ma convinto che la colpa fosse sempre mia. Un vero incubo. Ero meravigliosa…ma solo se non lo contraddicevo e non mettevo in dubbio il suo ego.Mi son resa conto che con lui non ero mai me stessa. È come camminare sulle uova. Per un certo periodo ho sospettato fosse un narcisista. Poi ho capito. Era solo un gran imbecille.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:21 Rispondi

      Parole sante

  • Oldplum, 17 Ottobre 2020 @ 11:34 Rispondi

    Non ti ha detto nulla, @crocus perché lui ha amato sua moglie. L’ha sposata, ci vive, le vuole anche bene. Solo che è un bastardo e invece di risolvere con lei quando ha avuto problemi, ha preferito non discutere e tirare in mezzo te. Tutto qui.

  • Oldplum, 17 Ottobre 2020 @ 11:44 Rispondi

    Piagnucolone e depresso anche il mio ex.
    All’inizio ci stavo dietro, poi sinceramente ho capito quasi subito che probabile ci fosse alla base un cattivo suo funzionamento nelle relazioni. Il tipo che vede un fantasma e scappa. I problemi sono fantasmi. Se scappi terrorizzato esistono e ti condizionano. Se li affronti, svaniscono.
    Questo significa essere persone equilibrate e mature.
    Scappare lo fanno i bambini.
    Chi si fa l’amante scappa e se continua a scappare e non affronta non è un uomo su cui vale la pena di investire.
    In questo casi meglio lasciare che continuare fino alla scoperta del coniuge. Gli esiti sono scontati.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:27 Rispondi

      Che noia che barba che noia

  • Ariel, 17 Ottobre 2020 @ 12:20 Rispondi

    Si ,mi piace questa tua affermazione @CaroAlessandro
    L’uomo oggetto potresti scriverci su perché è un titolo molto interessante che si presta veramente a molte interpretazioni
    E un punto di vista che aiuta a vedere meglio per alcuni molti uomini ahimè che ancora non si schiodano dalle loro ABUSANTI CONVINZIONI E DIKTAT MASCHILISTI GRANITICI
    Allora a volte per guardare meglio la realtà del proprio agire occorre
    RIBALTARE I RUOLI almeno muniti di carta e penna come tu sicuro sai fare molto bene

    Potresti pure scrivere ambientare a Venezia un esempio di cosa significhi Uomo oggetto
    Mi viene da chiedermi

    Oggetto di chi ?
    Oggetto per chi?
    Oggetto fatto come?
    Oggetto bello a vedersi?
    Oggetto acclamato o criticato?
    Oggetto di cui parlare e sparlare?
    Oggetto che si conserva?
    Ooggetto da buttare dopo l’uso ?
    E come buttarlo via?
    Oggetto in vendita?

    Eccettera eccettera eccettera

    Oggetto da bar???
    Prosit caro uomo oggetto
    Che sei da scrivere
    Descrivere
    Per capire che significa essere considerati oggetti anziché uomini Veri.

  • maribel, 17 Ottobre 2020 @ 13:05 Rispondi

    #elleelle come ti capisco quando.quando scrivi che ti sembra di aver passato la.vita a fare sacrifici per tutto e nessuno ti ha regalato niente
    A volte capita anche a me di sentirmi così… più precisamente a volte penso che sia che io vada via di qui (dove non sto bene e quello che è successo lo dimostra…)sia che io resti (per.senso di responsabilità senso della famiglia per i figli ecc ecc) è come se sentissi il peso di un fallimento. Ho scelto una strada tanti anni fa. Ci ho creduto per tanto tempo. Mi sono impegnata tanto. E adesso starci dentro così è un fallimento. E abbandonare tutto alla fine mi sembra altrettanto di aver fallito. Ma come dice.Cossiga se non senti più dentro quell’ardore e quella passione è come svegliarsi la Mattina e prepararsi per andare al lavoro . Adempimenti e responsabilità.
    Ma vado avanti. Mica sarò immobile per sempre. La vita è una.

  • Dispersa, 17 Ottobre 2020 @ 15:25 Rispondi

    Non so se sia un bene o un male… Ma mai piagnucoloso… Anzi nonostante tutto ha sempre trovato il lato positivo nelle cose… E quando io vedevo nero lui cercava di farmi vedere il tutto da un’altra angolazione e così fa tutt’ora nel lavoro.
    La moglie era ed è la moglie!! Non so se l’ama… Ma l’ho sempre percepita come una ‘figura’ importante della sua vita!!

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:34 Rispondi

      Piagnone o entusiasta alla fine sono tutti uguali

  • Oldplum, 18 Ottobre 2020 @ 10:27 Rispondi

    @ale esatto. Che NOIA

  • elleelle, 18 Ottobre 2020 @ 10:55 Rispondi

    Ragazze,
    non guardo da giorni, sono fuori ormai.
    Come ho detto tantissime volte, parlo di loro perche’ servono per dare esempi su questo forum, altrimenti non avrei motivo di stare qui. E in fondo sono le stesse cose che fanno tutte su questo forum, mesi e anni dopo le nostre relazioni fallite sono ancora un esempio per riflettere.
    Non ho altre storie di amantato andate cosi’ male da condividere. Ho avuto due storie tantissimi anni fa, andate male ma finite come qualsiasi altra relazione che non funzionava, senza particolari lacrime o traumi.
    Riguardo al mio matrimonio, la mia decisione e’ presa, stiamo assieme per i bambini e non ho la minima intenzione di avere un’altra relazione con qualcuno. Ho amiche che non hanno relazioni sentimentali da anni, si sono concentrate sulle amicizie e stanno bene. Non devo per forza conoscere degli uomini con cui uscire e andare a letto, non mi interessa. Non voglio mai piu’ trovarmi in una situazione simile a quelle che mi e’ capitata e so per esperienza personale che posso vivere piuttosto bene da sola. L’ho gia’ fatto e continuero’ a farlo attivamente. Se non ci si rende disponibili, non si avvicina nessuno, e’ molto semplice.
    Non e’ obbligatorio avere una relazione se non la si vuole avere. Siamo adulte e in grado di fare le nostre scelte. Ognuna deve mettere sul piatto della bilancia i vari aspetti della propria vita e decidere come gestirla. Nel mio caso, la voglio gestire senza interferenze sentimentali.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 11:20 Rispondi

      Fai bene

  • Vita, 18 Ottobre 2020 @ 10:57 Rispondi

    Buongiorno @ale, ciao care ragazze,
    Mi mancava l’ultimo miglio e credo di averlo percorso. Stavo meglio ma permaneva un po’ di nostalgia, il desiderio di tenermi aggrappata ai ricordi anche a costo di giustificarlo. L’ultimo episodio, irrilevante rispetto alle cattiverie di cui è stato capace nei mesi scorsi, mi ha fatto svoltare.
    Ne è uscito così piccolo e misero…
    Mi sento pronta a concentrarmi completamente su altro. E io vedo del bello. Vi abbraccio e grazie di esserci.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 11:20 Rispondi

      Ottimo!

  • elleelle, 18 Ottobre 2020 @ 11:14 Rispondi

    @Lilly
    Credimi che gli altri notano questi lati smaccatamente squilibrati delle persone. Questo amico di cui parlavo e’ un compagno di scuola e noi che lo conosciamo da quando eravamo ragazzine, abbiamo tutte la stessa opinione di lui.
    Sicuramente chi conosce questo tuo ex sa che lui e’ cosi’. Un amico uomo tende a buttarla sullo scherzo, perche’ in generale non osservano i comportamenti in profondita’. Non me ne voglia @Ale che e’ un uomo, ma in generale come introspezione tanti uomini sono all’eta’ della pietra, ma senza il coraggio dei cavernicoli di un tempo che andavano a caccia e ammazzavano i mammuth.
    Le amiche donne, se non sono coinvolte sentimentalmente, si tengono bene alla larga. Una sera eravamo a cena tra amiche, parlavamo di lui e abbiamo scoperto che ci aveva provato con tre di noi, ma tutte e tre avevamo detto di no perche’ era chiaro che in lui c’e’ sempre stato qualcosa che non andava.

  • elleelle, 18 Ottobre 2020 @ 11:15 Rispondi

    @maribel
    Anche io vado avanti, nel modo migliore possibile. Ci sono giornate che sono ok, altre che sono giornate no. Pero’ si va avanti, principalmente per i bambini che non hanno colpa. Pero’ ringrazio il fatto che non si possa vivere in eterno, ecco, quello sarebbe davvero l’ultimo insulto! 😀

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 11:21 Rispondi

      Il tempo è galantuomo

  • Lilly, 18 Ottobre 2020 @ 11:40 Rispondi

    Sai @elleelle il problema mio è che tendo sempre a credere di essere io quella che sbaglia. Quindi subito non è stato facile capire che no, non era come diceva lui. Non sempre, non tutte le sante volte. Percorso faticoso, amarsi.

  • Dispersa, 18 Ottobre 2020 @ 12:00 Rispondi

    Sì vero!!
    Nel mio caso ha ammesso di essere stato un’entusiasta ed egoista (parole sue e non messe in bocca da me) e puntualmente torna ad esserlo!!

  • Whiterabbit, 18 Ottobre 2020 @ 12:00 Rispondi

    L’unico problema @elleelle è che l’amore non lo vai a cercare ma capita. E se ti dovesse nuovamente capitare da sposata con uno sposato, le probabilità che vada a cazzimme di nuovo, lo sappiamo, sono alte.
    Ti auguro comunque di trovare un tuo equilibrio in questa situazione.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 18:03 Rispondi

      Perseverare diabolico

  • elleelle, 18 Ottobre 2020 @ 12:03 Rispondi

    @Alessandro
    Grazie, non e’ una decisione semplice. La mia paura e’ di fallire per debolezza mia o addirittura per distrazione. Sono una persona socievole e mi viene normale chiacchierare, scherzare ecc. Sono in questi momenti che gli altri credono di potersi avvicinare.
    So gli sbagli che ho fatto in passato, spero di non ripeterli. Senza sapere che era un uomo tanto bisognoso di attenzioni, gliele ho date. La prima volta che e’ uscito dal social, l’ho contattato per sapere se era successo qualcosa. Mi sembrava strano che una persona che lo usava cosi’ spesso decidesse di uscire di punto in bianco. I suoi amici sapevano che lo faceva d’abitudine, magari aveva pure delle altre donne in quel momento, ma io non lo sapevo. Involontariamente, e’ stata una delle cose che gli ha fatto capire che con questi gesti mi avrebbe attirato e infatti ha ripetuto piu’ di una volta, anche quando gia’ stavamo assieme.
    Non si smette mai di imparare e non faro’ mai piu’ una cosa del genere.

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 18:04 Rispondi

      I seriali escono dei social per la moglie o perché hanno troppe fidanzate che stanno per scoprirsi a vicenda

  • elleelle, 18 Ottobre 2020 @ 18:41 Rispondi

    @Whiterabbit
    Se non gli lasci spazio l’amore non ha modo di crearsi. Se tieni le distanze e non dai confidenza, non c’e’ modo che capiti perche’ l’amore non si nutre del nulla. Se non dando niente capita una persona ci prova comunque, meglio scappare in ogni caso perche’ evidentemente si tratta di qualcuno che non riconosce i segnali che gli vengono mandati.

    E poi ditemi, nella mia situazione non e’ meglio decidere di non avere piu’ delle relazioni? Trent’anni e passa di relazioni sentimentali andate male e dovrei continuare a sperare di conoscere qualcuno che mi prenda per il culo meno del precedente? E’ equilibrio questo? Certo che no.
    Non so voi dove abitate ma io sono cresciuta in una citta’ in cui non appartengo, in anni in cui contavano i soldi del tuo papa’, la gente che frequentavi e quanto eri popolare tra le varie compagnie. Le mie esperienze negative vengono da quello, da un contesto in cui io non ero mai abbastanza e continuo a non essere abbastanza. Il mio ex ha semplicemente dimostrato quello che io sapevo gia’: se ci sono due donne in ballo, non sono io quella che viene scelta perche’ non vado mai bene. Posso dare il meglio di me ma non verra’ apprezzato. Mi sono fatta il culo, sempre, non ho mai mollato, non mi metto in mostra nonostante io abbia tante qualita’ sappia fare tante cose. Tutto questo non interessa. Non interessa che ci mette impegno ogni giorno, meglio quella che si addormenta sul divano davanti alla tele. Chi vuole la donna media che non si e’ mai allontanata dal paesello, non sceglie me. Io sono quella che puoi far star male perche’ tanto e’ forte e ce la fa da sola.
    E adesso, come se non avessi patite abbastanza in passato, sono dovuta tornare in questo posto di m…!!! Sono scema ma non fino a questo punto, lo so che qui non ho speranze, e’ una vita che questa cosa mi viene sbattuta in faccia.

  • Crocus, 18 Ottobre 2020 @ 20:06 Rispondi

    @viovio, sta cosa che ti abbia interrotto il CDS fa rabbia a me, figurati a te! Se penso alla fatica che si fa i primi giorni (soprattutto) mamma mia! Poi uno chiama come se nulla fosse, perché ha problemi, egoista stronzo. Ma mandalo a quel paese se ti richiama un’altra volta. Pezzente.

  • Crocus, 18 Ottobre 2020 @ 20:17 Rispondi

    @viovio, ahahaha a me ha detto errore di valutazione. Però era tanto innamorato quindi sai non ha visto la sua vera faccia. Perfetto, così come io non ho visto la tua faccia coglione. Non so come stiamo, non li vedo, ma sono falsi e quindi fingeranno alla grande (e tu calcola che lei lo ha sputtanato con chiunque, famiglie e amici compresi). Ma cazzo, visto che te lo sei voluto tenere, almeno stai zitta. Guarda, meno male davvero che sto lontana da tutta quella melma, mi viene la nausea solo al pensiero. Chiamarlo vigliacco è poco, bisognerebbe coniare una nuova parola apposta per lui. Sto provando a rimettermi in piedi, però cazzo quanto è dura! Faccio qualche passetto avanti poi ho dei crolli pazzeschi. Aspetto che passi. Non ho alternative. Grazie mille ancora per le tue parole <3.

  • Crocus, 18 Ottobre 2020 @ 20:20 Rispondi

    @Lilly, mi spiace molto per la tua storia e per fortuna hai mollato quell’imbecille. Quelli che prima di portano alle stelle e poi appena dissenti su una cosa apriti cielo. Un incubo, hai ragione.

  • Crocus, 18 Ottobre 2020 @ 20:26 Rispondi

    @oldplum, sul fatto che sia un bastardo siamo perfettamente d’accordo. Sul fatto che l’abbia amata anche. Perché comunque mi aveva detto che era stato super innamorato (e meno male, mi sarei preoccupata se non lo fosse stato). Ciò che non capisco, sono domande retoriche le mie che possono anche non avere un senso ma non riesco a non pormele, perché cazzo mi hai trattata così? Nessuno ti avevo chiesto di iniziare una storia. Se i tuoi figli sono così importanti perché hai trattato la loro madre così? Ingannando in qualche modo anche i piccoli. Io ero convinta che mi amasse, ora non più. E non sono così sicura che voglia bene alla moglie, altrimenti non si spiega perché le ha combinato tutte quelle miserie. Lo so ragazze che non devo più chiedermi nulla, che mi devo focalizzare su me stessa, le teoria la conosco bene ormai, e sulla pratica che ho delle difficoltà.

    • alessandro pellizzari, 19 Ottobre 2020 @ 08:12 Rispondi

      Super, abbastanza, diversamente innamorato: vuol dire non innamorato. Sono innamorato e basta

  • Crocus, 18 Ottobre 2020 @ 20:30 Rispondi

    @elleelle, “Sono una persona socievole e mi viene normale chiacchierare, scherzare ecc. Sono in questi momenti che gli altri credono di potersi avvicinare.” Ho esattamente il tuo stesso “problema”. E sono in un momento di transizione in cui non capisco se devo snaturare me stessa o se semplicemente devo continuare ad essere me stessa però poi se ti avvicini ti bastono :). Scherzi a parte è davvero complessa come situazione, ma credo che le esperienze di amantato ci hanno insegnato tanto. Pure troppo. Ti abbraccio forte!

  • Crocus, 18 Ottobre 2020 @ 20:33 Rispondi

    @Vita, grande! Alla fine credo che sia un passaggio necessario che prima o poi tutte facciamo. Che (s)volti pagina e dici ma sai che c’è? Sei un grandissimo stronzo e basta. Però è dura talvolta. Un abbraccio anche a te.

  • maribel, 18 Ottobre 2020 @ 21:00 Rispondi

    @elleelle la.tua frase “ringrazio il fatto che non si possa vivere in eterno”è tragica oltre che di una tristezza senza pari. Ti auguro di trovare un po’ di serenità perché non è giusto leggere una rassegnazione del genere da una donna intelligente come te. Un abbraccio!

  • cossora, 19 Ottobre 2020 @ 09:07 Rispondi

    @elleelle .. forse quetso post dovevi firmarlo @calimeropiccoloenero .. 😉
    Ti passerà prestissimo questo imbruttimento. E tornerai a splendere. Pasolini diceva ‘ti suggeriranno di non splendere, tu, invece, splendi’. Non mollare.

  • Vita, 19 Ottobre 2020 @ 09:07 Rispondi

    @crocus
    Io sinceramente non penso nemmeno sia un grandissimo stronzo, penso sia un poveretto, che è molto peggio.
    Lo stronzo può pure avere il suo fascino (poi sarebbe opportuno tenersene alla larga) ma lui mi fa pena.
    Chi scappa, si sottrae al confronto, non è capace di difendere cio che dice di amare (e non riferisco soltanto a me, anzi) è una persona misera e vigliacca. Voi vi domandate se siano felici, dipende cosa si intende per felicità. C’è chi è capace di raccontarsela più di altri. Chi sta qua, si confronta quotidianamente, ragiona sui propri sbagli, affronta la propria sofferenza, cerca di superarla, non è capace di raccontarsela, ma quando ne esce io credo ne esca sul serio e possa riniziare sul serio e meglio di prima.

  • elleelle, 19 Ottobre 2020 @ 10:14 Rispondi

    @maribel
    Non ti preoccupare, e’ una questione quasi filosofica di come una persona vede la vita e ho certe idee fin da quando ero una ragazzina.
    Voi vorreste vivere in eterno? Io non ho mai voluto, neanche quando avevo 14 anni. Per me e’ normale che una persona possa decidere di essere arrivata al punto in cui pensa di aver vissuto tutto quello che poteva vivere. Sia a 40, 50 o 80 anni, nessuno puo’ decidere per loro cosa e’ sufficiente e cosa no. Per questo sono una sostenitrice dell’eutanasia per qualsiasi motivo, a qualsiasi eta’ in cui si e’ capaci di intendere e di volere.
    Un amico si e’ suicidato sparandosi un colpo in testa ad una festa davanti ad altre persone, un altro si e’ buttato dal tetto del suo palazzo. Perche’ non e’ stata offerta loro la possibilita’ di andarsene in modo dignitoso, parlandone con i familiari e gli amici? Evidentemente avevano raggiunto il loro limite. Non sarebbe stato meglio accettare la loro decisione e aiutarli ad andarsene con la pace dentro e la comprensione dei familiari?
    Per certe persone vivere a lungo e’ una maledizione. Nel mio caso, avendo figli piccoli non se ne parla, ma in eterno anche no, grazie.

  • Crocus, 19 Ottobre 2020 @ 10:20 Rispondi

    @Vita, io ormai vivo in una dimensione in cui metto tutti nello stesso calderone: stronzi, vigliacchi, deboli, cialtroni ecc. Alla fine se ci pensi il finale non cambia, ci hanno fatto soffrire. Io non mi domando più se è felice, io sono CERTA che lo sia, fingendo però. Quello che mi domando è perché mi ha presa per i fondelli. Ma anche in questo caso ormai la risposta la so. Devo solo superare il tutto e andare avanti.

  • Viovio, 19 Ottobre 2020 @ 10:22 Rispondi

    @Crocus le tue domande sono più che lecite e credo siano quelle che ci poniamo ancora tutte, almeno io sicuramente! Penso che smetteremo di interrogarci quando avremo veramente voltato pagina. Ti capisco quando dici faccio un passo avanti e 10 indietro, mi rispecchio perfettamente (purtroppo), ora che ho chiuso definitivamente la mia storia vorrei contattarlo di nuovo per rifargli il “processo” anche se so non servirebbe a nulla.
    Sto cercando di seguire il consiglio di @Ale di seppellirlo definitivamente pensando a lui come Hyde e non nella prima fase di amantato, perché parliamoci chiaro un uomo che fa la morale sui figli e non ha alcun scrupolo nei confronti della loro madre si commenta da solo.
    Sicuramente la tua situazione è più complessa della mia, visto la cattiveria e lo strascico che ha lasciato, però credimi ti sei salvata da una brutta persona.
    Almeno tu non lo vedi più, io quella bella faccia da caxxo del mio ex me la devo sorbire almeno due volte a settimana quando vado a prendere mia figlia al campo sportivo e sai cosa mi fa più arrabbiare? Che mi guarda con aria da cane bastonato, a proposito di “vittimo”.
    PS le famose scarpe che dovevo comprare al posto di pagare l’albergo le ho acquistate ieri!! :p
    Un abbraccio Crocus

  • Crocus, 19 Ottobre 2020 @ 10:46 Rispondi

    @viovio, mi spiace che tu lo debba vedere. Effettivamente quello rende il tutto ancora più difficile. Nel mio caso fortunatamente almeno quello me lo sono risparmiato. E spero anche di non incontrarlo mai più nemmeno per puro caso. Potrei non rispondere delle mie azioni ;). Brava che hai preso le scarpe! Così si fa! Un abbraccio Vio!

  • elleelle, 19 Ottobre 2020 @ 10:48 Rispondi

    @cossora
    Se tu potessi parlare con me e con chi mi conosce da quando ero una ragazzina, capiresti che non sto affatto esagerando. Purtroppo ci sono persone per cui la ruota non gira.

  • Whiterabbit, 19 Ottobre 2020 @ 13:10 Rispondi

    Io invece lo firmerei un IN VITA PER SEMPRE.
    Qualsiasi cosa ti possa accadere ho sempre pensato che esiste l’aria, esiste il sole ed esiste il mare. E ti sembrano niente? Io firmerei per poterli vedere per sempre.

  • leilei, 19 Ottobre 2020 @ 13:39 Rispondi

    Ellelle Crocus, anche io sono una persona molto estroversa e capita spesso che gli uomini interpretino male questa mia attitudine. Ma quando arriva la proposta per il caffè o l’aperitivo la mia risposta è sempre “sei molto gentile, ma grazie meglio di no” e finisce lì.

  • elleelle, 19 Ottobre 2020 @ 15:30 Rispondi

    @Whiterabbit
    Molto probabilmente io e te abbiamo avuto esperienze diverse, per questo non la pensiamo allo stesso modo.
    Io metterei la firma per il contrario, se non avessi figli sarei pronta anche domani e non avrei alcun rimpianto. Il mondo e’ bello perche’ e’ vario, dicono.

  • elleelle, 19 Ottobre 2020 @ 15:31 Rispondi

    @leilei
    Vedi, e’ proprio quello che dico io. Se chiudi la porta, non entra nessuno.

  • Crocus, 19 Ottobre 2020 @ 15:45 Rispondi

    @leilei, ma certo, il punto era un altro, se una persona è socievole allora per forza qualcuno deve interpretarla “male” questa cosa o pensare che possa farsi avanti. Però è sacrosanto dire di no se non si è interessati, altroché.

  • Whiterabbit, 19 Ottobre 2020 @ 17:30 Rispondi

    Per dite che non credo che dipenda dalle esperienze ma dalla personalità.

  • cossora, 20 Ottobre 2020 @ 16:45 Rispondi

    Sono d’accordo con @white.. c’è gente cui gira male una cosa sola (ma importantissima) nella vita eppure la sua forza vitale vince.
    Non e’ che chi perde qualcuno di importante nella vita si rialza e festeggia.
    Ma si rialza proprio perchè al confronto della perdita, o di una malattia grave, il tempo si rivela un dono che non va sprecato, figuriamoci ‘abbreviato’.
    Almeno, io la penso così. So di esser fortunata e spesso mi chiedo come sappiano sorridere alcune persone che hanno attraversato certe tenebre.

  • Whiterabbit, 21 Ottobre 2020 @ 13:50 Rispondi

    E poi che @Ale non mi ha pubblicato il pezzo precedente, forse c’erano troppe informazioni, ma una qualche sfiga, grossa, tragica, l’ho avuta anche io. Secondo me è una questione di azione/reazione. La depressione non è mai stato un problema che mi abbia nemmeno minimamente sfiorato. (Forse mi ci sono avvicinat durante il lockdown, ma credo fosse piu un senso di essere in gabbia)
    Tristezza si, se ti accade qualcosa di brutto o tragico, ma depressione no. La voglia di vivere te la toglie la depressione non la tristezza motivata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.