In questa diretta (che trovi qui sotto) registrata sul mio canale YouTube con la psicoterapeuta Daniela Bavestrello parliamo dell’uomo anaffettivo o, come spiega lei, dell’analfabeta affettivo

La diretta nasce dal fatto che molte lettrici, quando mi scrivono o fanno Counseling mi dicono: con mio marito è finita male perché lui è un uomo anaffettivo. Le amanti invece mi dicono: lui dice di non poter dare di più e mi esprime amore come può perché è anaffettivo

Ma l’anafettivo ci è o ci fa?

No perché non mi spiego come mai certi “anaffettivi” sono affettuosissimi quando si tratta di conquistarvi e assicurarsi un sesso con voi a cinque stelle più un’ottima compagnia anche psicologica (periodo ludico con lui che fa il dotto Jeckyll) e ridiventano anaffettivi quando il rapporto perde colpi o gli chiedete di lasciare la moglie (periodo Hyde).

Esistono quindi i finti anaffettivi, quelli che usano come scusa i loro traumi del passato per giustificare comportamenti ingiustificabili altrimenti?

Inoltre ho chiesto alla dottoressa Bavestrello (daniela.bavestrello@iol.it):

  1. È possibile cambiare un anaffettivo? E come?
  2. Gli anaffettivi si innamorano mai?
  3. Ci sono vari tipi di anaffettivi?
  4. L’anaffettivo piange per amore?
  5. Come si esce da una relazione con un anaffettivo?

Le risposte nel video che segue

Condividi:

9Commenti

  • Love, 25 Aprile 2021 @ 17:00 Rispondi

    @Cossora…se quello che prediligi è ciò che hai scritto….
    Presente!!!

  • Maddy, 25 Aprile 2021 @ 08:34 Rispondi

    Finalmente sono riuscita ad ascoltarla. Gli ultimi 10 minuti riassumono perfettamente la mia situazione.
    E quando lei chiede “l’Essenziale” (per me la libertà di chiamare), il meccanismo si inceppa.
    Grazie @Ale come sempre! Sei meraviglioso, e la Dottoressa la trovo veramente competente.
    Spero tanto che facciate anche la diretta sull’argomento da te menzionato alla fine

    • alessandro pellizzari, 25 Aprile 2021 @ 14:50 Rispondi

      Certo grazie

  • Outlier, 22 Aprile 2021 @ 19:18 Rispondi

    Ciao Alessandro,
    Bellissima diretta! Riconosco il mio ex uomo sposato in pieno.
    Un abbraccio

    • alessandro pellizzari, 22 Aprile 2021 @ 23:46 Rispondi

      grazie

  • cossora, 22 Aprile 2021 @ 15:28 Rispondi

    Comunque mi pare che dopo una certa si debba scegliere l’uomo con il ‘difetto migliore’.
    Noi donne siamo esseri veramente molto complessi.
    Sposati o no.. o sono diventata ipercritica io .. oppure non se ne salva nessuno.
    Dipende da che difetto si tollera meglio.
    Io sicuramente prediligo l’iper romantico creativo (difetto: ha la determinazione di una adolescente), passionale (difetto: istintivamente basico).
    Quindi l’anaffettivo non lo avvicino neanche se si traveste.
    Tra gli uomini liberi ‘seri’ che ho frequentato noto tanta necessità da parte loro di ‘metter giù le basi di un rapporto a lunga durata’ a prescindere.
    Vogliono assicurarsi l’accompagnatrice in vecchiaia?
    Io sarò anche immatura ma mi scogliono subito e torno a cercarmi l’eterno adolescente.
    Bisogna ordinare la pizza che si vuole, quando arrivi a una certa età conta quanto te la sei goduta e quanto ti sei divertito, non quanto sei stato coerente, previdente, rigido e maturo.
    Rilassiamoci.

  • Ariel, 22 Aprile 2021 @ 15:17 Rispondi

    Ora poi fatta questa premessa di base
    Daniela secondo me in modo magistrale vera Donna di competenza e apertura mentale infinita ha aggiunto che
    Un motivo successivo al fatto che più uomini risultano anaffettivi non solo dipende dal come vengono educati a ricoprire il vecchio schema del ruolo maschio tutto di un pezzo che non deve mostrare emozioni non piange non si entusiasma più di tanto resta appunto

    Evitante

    Ma oltre a educazione differente esiste pure dovuta logica conseguenza in età adulta del Maschilismo che infatti incide moltissimo sia nei maschi che nelle femmine

    E qui mi fermo perché qui ci sarebbe da dire una infinita di commento e domande ancora da poterne ascoltare e discutere alla luce delle tue videodirette che con Daniela siete davvero una coppia molto affiatata e questo genera una cascata di positività e interesse senza confini

    Grazie ,quindi a Daniela e a te CaroAlessandro per queste perle di Conoscenza e scoperta che ciascuno di noi può fare per se stessa e nel riuscire a guardare alle esperienze vissute in relazioni affettive tutte con occhi nuovi e nuove scoperte!

    Spero tanto in un seguito mi piacerebbe molto parlare dellla situazione Maschilismo e di quelle che chiamò Le Maschiliste e cioè Donne inconsapevoli di essere Vittime manipolate che credono che evolvere se stesse sia comportarsi esattamente come i Machi
    Interessanti differenze che tutte trattengono sicuro origine in come siamo stati educati interiormente e negli esempi di vita e di comportamento di relazioni fattivi della propria famiglia di origine.

  • Ariel, 22 Aprile 2021 @ 15:06 Rispondi

    Che stupenda videodiretta e queste in particolare con la Psicoterapeuta Daniela Bavestrello sono secondo me veramente notevoli perle di conoscenza e di vera saggezza e scoprire il perché di comportamento di se stessi e del altro

    Ottime buonissime le domande che sono talmente tante che mi pare sempre che il tempo con lei e te voli in un soffio di vento.

    Credo che in effetti il punto centrale delle varie risposte alle proprie domande parta da due considerazioni scientifiche principali di cui Daniela ha fatto riferimento più volte

    La prima sicuro è che l’anaffettivo o annaffettiva è il derivato del sistema di attaccamento Alle figure genitoriali o chi accudisce si occupa del bambino piccolissimo
    Ecco che se un modo di agire verso il bimbo piccolo resta contraddittorio a corrente alternata un poco ti trasmetto calore fiducia amore nelle attenzioni vere dedicando tempo a cresceste insieme al proprio figlio per poi invece mollarlo in modo alternato
    Come la freccia di un auto che si illumina

    Ora si ,ora no,ma senza un Vera costante del quando avviene e del perché

    Un attaccamento insicuro genera dolore frustrazione sconcerto ci si sente che per riuscire a non soffrire
    Meglio EVITARE il LEGAME AFFETTIVO

  • Crocus, 22 Aprile 2021 @ 14:06 Rispondi

    Illuminante questa diretta! Pensa @Ale che io ero convinta che mio marito fosse anafettivo mentre il mio ex pensavo che fosse esattamente il contrario. Ascoltando questa diretta invece ci ho visto la fotografia del mio ex amante, precisa precisa. Sicuro di sé, di successo, stabile, appariscente, sociale, giocoso ecc le ha tutte queste caratteristiche. TUTTE. È un “tecnico della comunicazione” come dice la dottoressa e ci sa fare. Aveva sempre la parola giusta, un “poeta”. Quindi tutte tecniche schifose e manipolatorie, un narcisista a tutti gli effetti, uno che non è in grado di avere un contatto con se stesso perché come dice sempre Daniela, si distruggerebbe. Però è uno che piangeva ahahahaha e mi diceva di non aver mai pianto con nessuno, solo con me. Avendo lui una moglie bisognosa, in me ha trovato esattamente il contrario, una donna strutturata, indipendente e autosufficiente, peccato che quando ho chiesto non di più, ma l’essenziale (grazie Daniela ❤️) è andata come è andata. Quindi ha voluto solo la parte erotica, perché la donna-mamma la ha già a casa. Quanta miseria e quanta tristezza in tutto ciò.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.