L’eterno dilemma di molte amanti: lui alla fine mi sceglierà o sono in una relazione senza sbocco?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo porci una serie di sottodomande alle quali proverò a rispondere io. Alla fine, ognuna di voi, forse non avrà la risposta definitiva sul suo futuro di amante (in certi casi sì), ma almeno saprà se “butta bene” o no.

Iniziamo con le domande cruciali

Da quanto tempo siete insieme?

Esiste un tempo minimo e massimo negli amantati. Prima del suo decorso il tempo non è sufficiente per fare previsioni sulle scelte di chi è impegnato, superato il limite la prognosi diventa infausta. Dunque, impossibile fare previsioni dai primi sei mesi, quelli che io chiamo dell’amantato ludico. Perché? Perché sono sempre i migliori, e anche il narcisista patologico più nefasto mostra il meglio di sé i primi giri, altrimenti non funziona. Quindi, i primi sei mesi, anche se siete molto prese e lui dice di esserlo, anche se siete già innamorate al terzo mese di frequentazione assidua (a molte succede così) nessuna previsione, e per gli amanti il buongiorno non si vede dal mattino, perché è inevitabilmente un buongiorno. Non a caso molti amantati, per le donne soprattutto, nascono da matrimoni decotti, con lunghi tempi di sesso sporadico e poco appagante e fatti di mariti che non hanno più attenzioni, ma neanche carinerie, nei confronti del coniuge: è ovvio che trovare un uomo nuovo che ti riempie di complimenti, attenzioni (almeno all’inizio è così) e ti fa riprovare orgasmi che ormai erano diventati antichi ricordi, non può non fare la differenza. Quindi, i primi sei mesi non valgono. Unico indizio valido in questo periodo: l’entusiasta. Se lui è troppo entusiasta (leggi qui) e dice di amarvi dal primo istante e, in questa fase iniziale, parla già di convivenza e figli butta male. Quasi mai gli entusiasti quagliano lasciando la moglie: bruciano di passione in pochi mesi, ma poi resta la cenere.

In termini di dead line, gli amantati che hanno un reale sbocco sul futuro sono quelli che statisticamente non durano più di 3 anni: gli altri si trascinano stancamente fra Codici del silenzio, tira e molla, crisi vacanziere (quando lui deve sparire per stare con la famiglia) e vedono la componente femminile degli amanti in eterno stand by doloroso, quello che io chiamo schiavitù dell’attesa che lui si decida o che i figli diventino grandi, anche se poi bisogna aspettare che si laureino, che trovino un posto di lavoro, e poi c’è anche quello che ha il coraggio di dirti, alla fine: “eh beh ma adesso ho i nipoti”. Insomma, superati i tre anni la via è spesso senza uscita e si creano quelli che io chiamo matrimoni paralleli o amantati ergastolo, che si trascinano anche fino alla pensione di lui, quando inevitabilmente sceglierà la moglie per “ritiro” e voi rimarrete sole. Ho amantati di 5, 9 persino 20 anni in counseling che oggi hanno solo un problema: nessun futuro e “come ne esco finalmente”?

Come parla lui del suo matrimonio e della moglie?

C’è quello che dice che sono separati in casa. Quello che dice che sono fratello e sorella. Ok, è il minimo sindacale: se ho l’amante e corteggio le altre donne è il minimo che il matrimonio sia decotto. Bisogna vedere se è vero, come ben sapete, e ogni balla che salti fuori prima o dopo (più è avanti nell’amantato più grave è) pregiudica uno sbocco felice della relazione. Non dice nulla o pochissimo? Attenzione: significa che divide molto bene il mondo del suo matrimonio e quello con te. A te sembra correttezza (ok, sai quanto io diffidi e non sopporti quelli che sputano nel piatto dove hanno mangiato e mangiano spesso ancora: lo faranno anche con te?), a me fa suonare un campanello d’allarme. I seriali parlano poco della moglie. Chi non la lascerà mai parla poco della moglie e del suo stato in casa, limitandosi a rispondere alle tue domande in un telegramma. Sbocco? Molto a rischio. E quello che dice con lei va tutto bene, cerco solo il sesso che non c’è più e non la lascerò mai? Vale per i primi sei mesi, se continua a frequentarti e superate l’anno i casi sono due: o cambia posizione perché si è innamorato o rischi di invischiarti un una sorta di matrimonio parallelo dove però chi verrà buttata giù dalla torre sei tu. In questi casi è fondamentale affrontarlo al più presto e metterlo con le spalle al muro: che cosa intendi fare con me? Se la risposta è evasiva o conferma quello che è stato già detto in passato devi iniziare a pensare alla tua exit strategy al più presto, che sia Codice del silenzio o chiusura definitiva, perché salvo gli ufficiali e gentiluomini, quelli che decidono davvero solo quando li lasciate, gli altri ti farebbero fare l’amante per sempre, o finché vi scoprono.

Quanti Codici del silenzio hai già fatto con lui?

Io chiamo Codice del silenzio (CDS) quel periodo di no contact che di solito viene deciso dall’amante lei perché lui non si decide a lasciare la moglie e, spesso, non ha fatto neanche mezzo passetto nella direzione della separazione, pur avendola promessa più volte. Insomma, il CDS dovrebbe essere l’ultima spiaggia, l’ultima chance che gli dai per decidersi e passare dalle parole ai fatti. Dovrebbe, perché la stragrande maggioranza di voi arriva da me in counseling dopo 2, 3, 5… CDS. Che così servono solo a distruggervi emotivamente e a dare a lui la certezza che anche voi parlate parlate ma a fatti zero, e lui può riprendervi quando vuole, basta insistere un po’ e magari aggiungere qualche briciola al magro panino che dovete mangiare come amante. Intendiamoci: nessuna coppia di amanti che poi si sono sposati o sono andati a convivere non ha fatto almeno un CDS serio, cioè un no contact che sia durato da un minimo di uno a un massimo di tre mesi (più lungo non promette bene sulle sue intenzioni, meno di un mese non vale, non è CDS). Quindi una rondine non fa primavera, anzi, è fisiologica. Due… a rischio: lui è duro di comprendonio (è tornato con altre promesse o con almeno qualche fatto?). Tre fanno primavera, cioè sono troppi e quattro, come si dice, viene da solo ma è davvero di cattivo auspicio. Il vero CDS ha un solo sbocco: o ci sei o ci fai.

Ti ha mai detto una bugia importante?

Ci sono balle che tagliano la testa al toro, in termini di prognosi sul futuro delle storie fra amanti. Certe sono precoci, e quindi apparentemente veniali, ma tali da gettare un’ombra troppo grande. Un esempio? Sono single e non lo è. Non importa se è solo fidanzato e lei abita lontano: è una bugia capitale. Peggio se la bugia salta fuori dopo i fatidici sei mesi o addirittura un anno: e per bugia capitale intendo una bugia o una omissione inaccettabile, che nessuno potrebbe mai far passare liscia. Fra queste il mentire sulla natura vera del rapporto con la moglie: dire che è separatoo in casa (ma poi scopri che è a “insaputa della moglie”), descriverla come un’arpia per poi scoprire che si dicono ancora ti amo e si fanno le coccole, che è più grave dello scopare (scopare scopano tutti con la moglie, forse uno su 10 no).

È mai andato dall’avvocato?

Avete mai visto un uomo acquistare un’auto senza andarla a vedere, provarla, fare mille verifiche fra amici e siti dedicati? Io no. Dunque, un uomo che deve fare un acquisto importante sempre, sempre si informa e fa le sue verifiche. E allora, se voi siete la donna del suo futuro e, per avervi, deve passare attraverso a una rivoluzione anche economica oltre che di vita, come mai non è ancora andato dall’avvocato? Badate bene, non per separarsi (quello con calma eh!), ma per fare almeno i conti di quanto costerà, dei figli, dei beni in comune, delle case… Un uomo che non va neanche a informarsi sa che è inutile informarsi perché le informazioni non servono per qualcosa che non farai mai: non chiedo il preventivo di un’auto che so che non posso comprare. Ripeto: andare da un avvocato a informarmi non è iniziare le carte della separazione: se ve la vende così, con un “non sono pronto” è come se vi dicesse che non compra un abito senza sapere quanto costa. oppure sa già che per lui costa troppo…

Quando e come vi vedete?

La formula è: meno vi vedete meno ci sono probabilità di un futuro insieme. Per intenderci l’amante part-time, quella che ci si vede solo sul posto di lavoro o poco più (a parte i primi mesi dove lui deve fare gioco-forza lo splendido per conquistarvi, che non valgono… Non lo ha fatto neanche i primi mesi? Ma di che cosa stiamo parlando allora…) e si scopa di corsa in auto ha probabilità zero. Di più chi fa i veri fidanzati, con notti fuori, cene e situazioni insieme che non siano solo dedicate al sesso ma attenzione: se lui ha la famiglia distante o godeva già, per vari motivi, di grande libertà, il tempo dedicato a te è scontato e non così significativo per il futuro, a meno che non si contragga.

Come avete fatto le ultime vacanze e come farete le prossime?

Negli amantati che superano i 6 mesi o l’anno, ci sta che le “ultime” vacanze comandate siano state ancora dedicate alla famiglia, ma se siete già al secondo giro fra Natale e agosto dove voi non siete per niente rientrate nei programmi non butta bene. Peggio se, nonostante il passato, le prossime con voi, fossero anche 5 giorni, sono in alto mare. Vuol dire che lui non ha ancora dichiarato la crisi con la moglie, che non sa o non vuole inventarsi qualcosa per ricavarsi uno spazio importante con voi. No vacanze no party.

Accetta di fare una road map?

Dicesi road map quel programma (leggi qui), condiviso fra amanti, che ha una data di inizio e una finale, dove quella di inizio corrisponde alla dichiarazione di crisi ufficiale alla moglie (almeno un “non va più bene fra di noi”: che problema c’è se sono fratello e sorella e non scopano da quel dì?) e quella finale dell’arrivo della lettera di separazione e uscita di casa. In mezzo possono esserci mesi (mesi, non anni!) di step vari: sentire l’avvocato, cercare una casa, parlare con uno psicoterapeuta per preparare alla notizia i figli, concordare una consensualità fra coniugi anche economica e logistica, iniziare a non fare più tutto insieme al coniuge, a partire dai weekend. Un uomo che si rifiuta di concordare un programma del genere con l’amante non vuole lasciare la famiglia. Un uomo che alle due date certe di inizio e fine risponde non posso, non le ipotizza neanche e risponde dammi tempo non vuole veramente lasciare la famiglia, vuole solo prendere ancora del vostro prezioso tempo. Un uomo che sottoscrive una road map e poi non la rispetta deve beccarsi un CDS con i fiocchi, rivedibile solo se rispetta la road map. Non cadete poi nel tranello di chi promette “ma che road map, io sono uno che fa tutto e subito, vedrai che a gennaio dell’anno prossimo esco di casa di colpo” perché una gradualità nell’approccio alla separazione, se non fatta di tempi biblici, non solo è più realistica ma anche umana nei confronti del coniuge e dei figli. Il tutto e subito assomiglia troppo al mai e niente.

Arriva un figlio o sta per arrivare

Possibile che un uomo che è in crisi matrimoniale abbia un figlio dalla moglie sorella? No. Se lo ha o sta arrivando mentre vi corteggia o, peggio, quando siete già insieme, non importa cosa vi racconterà per giustificarsi. Non esiste “io comunque volevo un figlio, indipendentemente da lei”. Non esiste “è successo un incidente”. Non esiste “lei ha insistito”. Un figlio mentre ti fai l’amante ti fornisce il livello di moralità, incoscienza e valore dell’amore che quell’uomo non solo dà a te, ma anche alla sua famiglia. Scappare a gambe levate, subito, altro che relazione senza sbocco.

Non posso lasciare i miei figli

È la motivazione più diffusa per evitare o rimandare (di lustri) la separazione. Anche la più nobile, apparentemente. Dipende da quando la tira fuori lui. Se lo dice da subito, è corretto: però non puoi avere un amante per più di un anno e poi dire che non puoi perché ci sono i figli. Se i figli sono ostativi l’amantato deve avere un timer, una scadenza precisa e non troppo in avanti. Troppo comodo, dopo tre anni, dire “eh ma ti avevo detto che avevo i figli”. Peggio se il problema salta fuori solo perché voi avete messo un aut aut: ti separi o no? E quando? Attenti a quelli che prima dicono “perdo i miei figli” e che poi non si informano neanche, dall’avvocato e dallo psicologo, che in realtà non è così, per la legge e nella realtà di molti padri separati. Peggio ancora quelli che, visto che non è vero che li “perdi”, si buttano sul “ma io perdo il loro quotidiano”: uno che dice così non ti da via d’uscita.

Dunque, uno o più elementi di questi presi in considerazione fanno della vostra una relazione promettente o senza sbocco. E se butta male ascoltami cara amica. prima te ne liberi prima starai meglio, spezzerai le catene di una schiavitù dell’attesa inutile e pesante, e troverai prima il vero compagno per la vita. Non ce la fai? Hai già fatto diversi CDS inutilmente? Lui “non ti lascia andare via”? Contattami (anpellizzari@icloud.com): non sarai più sola nel percorso verso il tuo nuovo mondo.

Vieni a Venezia anche tu!
Info: https://www.alessandropellizzari.com/incontriamoci-e-pranziamo-insieme-a-venezia/
Condividi:

208Commenti

  • Confusa (Ex), 28 Maggio 2021 @ 09:48 Rispondi

    Eh no così sono gelosa! ovviamente stai già programmando tante nuove tappe, io DEVO conoscerti di persona!

  • Lolly, 27 Maggio 2021 @ 23:42 Rispondi

    @ Crocus non potrò venire a Venezia…mi dispiace non potervi conoscere..

  • Crocus, 27 Maggio 2021 @ 15:48 Rispondi

    @Sissi brava! Ma la loro era tutta una strategia, dico proprio l’intera relazione con noi era architettata. E lo capisci solo a storia chiusa purtroppo e fa tanto male quando pensi che non c’è mai stata spontaneità da parte loro ma solo un mero calcolo a tutto tondo, per soddisfare i loro bisogni. Tanto sapevano già che non avrebbero mai lasciato la titolare e sapevano anche che è una donna che li vorrà a tutti i costi. Vuoi mettere? Con me comunque ha capito che sono una cazzuta e molto indipendente ed io credo che questa cosa per quanto gli piacesse all’inizio (sua moglie è una piattola) poi lo stava mettendo in difficoltà. Lui nella coppia deve brillare mentre l’idea di coppia che ho io è totalmente diversa ovvero “brilliamo in due” o “soffriamo insieme”. Insomma @Sissi meno male che ci siamo liberate, però concordo con te, tutto passa, ma NON SI DIMENTICA nulla.

  • Sissi, 26 Maggio 2021 @ 22:48 Rispondi

    @Crocus abbiamo vissuto qualcosa di molto simile. Anche il mio ex amante ha fatto di tutto per farmi vedere mio marito come il peggior essere sulla faccia della terra. Lo criticava come padre e come marito…ma poi alla fine ho capito che era solo una strategia per apparire migliore ai miei occhi. Quando invece l’essere più inetto che abbia mai conosciuto era proprio lui… pazienza …tutto scorre…Panta rei…dopo averlo lasciato me lo sono anche tatuato sulla schiena…. perché tutto passa …ma non si dimentica

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 20:42 Rispondi

    @Maddy non so se sia malattia o stronzaggine ma sta di fatto che non ne voglio più sapere di esseri schifosi come lui. Fortunatamente a Venezia potremo parlarci senza filtri e di persona e vedrai che ciò che ho raccontato finora è nulla…

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 20:22 Rispondi

    @Lolly ahahahahaa grande! Avanti così! Io ti auguro con tutto il cuore di trovare un uomo vero, e lui lascia che stia così a metà, gli sta bene! P.s. riesci a venire a Venezia?

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 20:20 Rispondi

    @Vio bella anche il mio amante parlava male di mio marito, diceva che è brutto e non capisce come io abbia potuto fare una scelta del genere. 1.Fatti i cazzi tuoi. 2. Ha parlato Brad Pitt!!! E poi altri commenti spiacevoli, però poi verso la fine lo lodava dicendo “che grande uomo che non ha fatto casini e porcherie come mia moglie”. Ma li mortacci tua coglione! E anche un po’ lì mortacci mia che gli ho permesso che dicesse quelle cose, ah l’AMORE…

  • Sissi, 26 Maggio 2021 @ 18:25 Rispondi

    @Luolilla …grazie per le tue parole…davvero. Non credo di aver fatto nulla di eccezionale e a volte penso ancora a come abbia potuto accettare tutte queste follie che tutte noi viviamo o abbiamo vissuto per così tanto tempo….6 anni… Penso che a un certo punto la situazione mi abbia tirata scema, non mi sentivo più io, ero sempre in affanno, mi sentivo sempre sbagliata e non riuscivo a mettere fine a questa situazione. Questa prefazione per rispondere alla tua domanda…che idea ho dell’amore. Io sono sempre stata un’idealista, in ogni ambito della mia vita. Oggi vedo molto di più la vita per quella che è, così come le relazioni. Le persone sono solo persone. Tutte ci daranno qualcosa, tutte probabilmente in qualche modo ci deluderannno. La differenza sta nell’ onestà intellettuale. Non so cosa mi riserverà la vita ma quello di cui sono certa è che non voglio vivere mai più una simile esperienza, voglio vivere alla luce del sole, non dover più mentire o nascondermi. Voglio essere serena e in pace con me stessa. Quindi se incontrerò un uomo che mi permetta di esserlo ne sarò felice. Altrimenti starò bene anche così. Intanto ho recuperato un ottimo rapporto con il padre di mia figlia. Questa separazione è servita molto anche a lui per riflettere sui suoi errori come padre e come marito. E questo per ora mi basta…spero di averti risposto..un abbraccio

  • Lulolilla, 26 Maggio 2021 @ 17:59 Rispondi

    @Viovio ho avuto la tua stessa esperienza. E’ stato bello fin dall’inizio, sia il sesso che tutto il resto. Ma dopo due anni e mezzo la complicità era tantissima, sentivo che il nostro rapporto aveva “svoltato”, sentivo ci fosse qualcosa di più. Io sono timida e riservata, lo stesso lui, mi ci vuole per aprirmi e dare tutta me stessa ad una persona, sia in amicizia che in amore. Ed eravamo arrivati a conoscerci intimamente per tutti i versi, forse troppo per due amanti. Ed era diventato talmente troppo che da lui non potevo più accettare quelle condizioni, essere la seconda, accontentarmi delle briciole. Manca tantissimo tutto, e ancora secondo me deve arrivare il peggio, la mancanza quella vera data dal tempo. L’ultimo rapporto lo abbiamo avuto circa 10 giorni fa e una settimana dall’ultima volta che l’ho visto per dargli l’ultimatum. E ovviamente non solo fisicamente e intimamente manca, ma anche per il punto di riferimento che era per me, di supporto in tutto e per tutto, e tanto nel lavoro, essendo tutti e due titolari di azienda e lui con tanta esperienza più di me. Ma come mi disse l’ultima volta la mia terapeuta “Se lo chiami il sabato pomeriggio alle 16 perchè hai bucato una gomma, viene?” io “no” lei “allora che punto di riferimento è?” Purtroppo è l’amara realtà!!!

  • Viovio, 26 Maggio 2021 @ 17:24 Rispondi

    @Cro pure io non vedevo mio marito si buon occhio ed il mio amante come l’uomo giusto!!! Mio Dio…
    Anche perché lui non perdeva occasione per mettere in cattiva luce mio marito: criticava il suo modo di comportarsi soprattutto con me e mia figlia, pure con i miei genitori. Una volta addirittura mi disse che avrebbe voluto dirgliene 4 perché mi aveva risposto in modo scocciato davanti a tutti, durante una delle nostre “fantastiche” cene.
    Un gran blablablabla quanto era bravo a parlare!!

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2021 @ 17:46 Rispondi

      che eroe! che coraggioso!

  • Viovio, 26 Maggio 2021 @ 17:18 Rispondi

    @Sissi con il mio amante è successo il contrario, il sesso è diventato molto più coinvolgente gli ultimi due anni e oltre a quello anche il dopo, quando rimanevamo insieme. Nel mio caso è aumentato insieme alla nostra complicità. Quando ho troncato, nella prima fase(rabbia tristezza malinconia) mi mancava molto non avere quel tipo di intimità sia durante che dopo il rapporto.

  • Lolly, 26 Maggio 2021 @ 16:48 Rispondi

    @ Crocus@ elleelle@ Sam….siamo tutte sulle stessa barca…l’unico triangolo ammesso è quello che tengo nel cofano dell auto qualora dovesse avere un guasto…certo…ho scombinato le regole del gioco e sono proprio curiosa di sapere che fine farà questo uomo. Vi tengo informate…

  • Ariel, 26 Maggio 2021 @ 16:39 Rispondi

    Cossora tuo marito che si era accorto del tuo tradimento non ha mosso Un dito anche perché già da tempo tu stessa hai scritto che a sua volta stava già a tradirti con Un altra e quindi ovviamente non gli interessava affatto che tu ti scopassi un altro

    Avevate fatto benissimo a separarvi !!!!
    O meglio hai fatto benissimo a separarti!

  • Lulolilla, 26 Maggio 2021 @ 16:00 Rispondi

    @Sissi grazie infinite, mi rivedo nella tua storia ed è confortante per il futuro, anche se sarà dura a lungo. Io sono molto giovane, ho 29 anni, pochi anni meno di te rispetto a quando hai conosciuto il tuo ex. Vengo da un’infanzia e adolescenza burrascosa, sono sempre stata forte nell’affrontare tutto ma ho sempre pensato tanto agli altri e non a me. E adesso è arrivato il momento di costruire me stessa, di amarmi e bastarmi da sola nonostante la mia fame d’amore. Io non ho una figlia, ma il mio gatto sì! Sono d’accordo con te sul non forzarsi, io ho preso grandi decisioni in questo ultimo periodo e sono venute fuori dalla pancia, dal cuore, quando si è pronti lo si sente, forzare non serve a niente. Una domanda @Sissi, tu oggi hai 40 anni, sono passati un po’ di anni da quando hai conosciuto il tuo ex, non so quanto è durata la storia e da quanto lo hai lasciando andare…ma che pensieri hai riguardo all’amore? Come ti approcci all’amore adesso dopo le batoste che hai avuto? E questa domanda la rivolgo anche a tutte le altre che ne sono uscite e hanno voglia di rispondere. Perché io sono molto spaventata a riguardo.
    E ci tengo a dirti che tua figlia deve essere orgogliosissima di avere una madre come te. L’esempio e l’insegnamento più grande per la vita che un genitore può dare al proprio figlio è il CORAGGIO, e tu glielo hai dimostrato con i fatti. Sei una grande.

  • Sissi, 26 Maggio 2021 @ 14:41 Rispondi

    Credo che paragonare il sesso all’interno di un matrimonio a un servizio come quello di una trattoria non sia totalmente calzante . Penso che all’interno di una coppia, che sia ufficiale oppure no, il sesso sia la conseguenza di un rapporto completo e appagante su tutti i fronti, dalla comunicazione, alla condivisione di obiettivi, progetti e passioni. So che questo è un punto di vista tipicamente femminile e che per i maschietti è un pochino diverso. Quando incominciamo a sentirci scontate, quando il sesso si riduce a un appuntamento programmato del sabato sera e non è completato da un rapporto vero allora si trasforma in una routine poco appagante. Però qualcosa di simile accade a mio parere anche in una coppia di amanti, dopo un certo periodo, quando viene a mancare la progettualità, quando gli obiettivi all’interno della coppia sono diversi, quando dalla fase ludica per entrambi, per uno dei due la storia si fa più importante e per l’altro no…allora anche il sesso ne risente. Il cervello gioca sempre un ruolo fondamentale. Almeno questa è stata la mia esperienza…

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2021 @ 15:22 Rispondi

      Ovviamente l’esempio trattoria è tipicamente maschile. Un po’ come quello dell’auto. Quella vecchia andava benissimo per un po’ ma poi la cambi

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 14:15 Rispondi

    @Sissi massimo rispetto per te e per quello che racconti. Ricordo che ci eravamo scambiate qualche commento in un altro post. Anche mio marito è una persona pura e sincera, con i suoi difetti ok, ma onesta fino al midollo e pensare che mentre stavo con l’ex amante vedevo mio marito come uno stronzo (perché poi, vallo a capire) e l’amante come la persona migliore sulla faccia della terra. E concordo con te sul fatto che quel momento arriverà, arriva per tutti, inevitabilmente. Un abbraccio ❤️. P.s. “Ho gettato all’ aria tutto consapevolmente e senza alcuna garanzia” è una frase che rispecchia anche la mia esperienza con l’ex, purtroppo.

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 14:02 Rispondi

    @Maddy siiii certo! Io e @Vio ti accoglieremo con uno spritz davanti alla stazione ❤️.

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2021 @ 15:25 Rispondi

      Chi si ferma il giorno dopo l’aperitivo lo facciamo insieme ma dove dico io

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 13:45 Rispondi

    @Ale a me la balla del “troppo lavoro” ha iniziato ha raccontarla dopo che mi ha lasciata (ed io purtroppo lo cercavo, pazienza) e tutto d’un tratto aveva troppo da fare ecc. Come se io non conoscessi il suo carico di lavoro quindi diciamo ulteriore presa per i fondelli.

  • elleelle, 26 Maggio 2021 @ 13:10 Rispondi

    @Lolly
    Secondo me non c’e’ un solo fattore alla base del fallimento di un matrimonio, ce ne sono vari.
    Forse il matrimonio ha una durata fisiologica di qualche anno e noi ci ostiniamo a volerlo far durare oltre il previsto, non so.
    Nel caso del tuo ex e di tanti come lui, puo’ darsi che abbiano tradito solo per se stessi e non per un vero sentimento nei confronti dell’altra donna, per cui la nuova relazione non decolla. Ma non sarebbe ri-decollato neanche il matrimonio, se loro fossero rimasti. Non si costruisce nessun rapporto affettivo solido sull’immaturita’ e sulla bugia.
    Oppure sono semplicemente persone cosi’, che vivono i rapporti in modo piu’ superficiale. Come hanno vissuto in modo superficiale il matrimonio, nonostante abbiamo seguito tutte le tappe canoniche (fidanzamento, chiesa, figli ecc.), vivono in modo superficiale la nuova relazione.

  • cossora, 26 Maggio 2021 @ 13:06 Rispondi

    @lolly.. restiamo single con benefit.
    Perchè no?

  • cossora, 26 Maggio 2021 @ 13:05 Rispondi

    @Ale io e il mio ex marito abbiamo sempre fatto del gran sesso. Ma io sono una che sta attenta alla mise-en-place.
    Una volta liceo, una volta romantica, una volta hot..
    Quando per stanchezza non ho più fatto attenzione a nulla e vedevo che a lui bastava in fondo anche solo consumare senza troppe richieste, mi sono cadute le braccia e credo di essermi lamentata troppo poco (mortificata).
    In quel periodo mi ha ricontattata l’uomo ricco sfondato che mi viziava che Pretty Woman scansati.
    Ho preso il volo.
    Mio marito si è accorto di tutto e non ha mosso un dito.
    Fuori.

  • Crocus, 26 Maggio 2021 @ 12:30 Rispondi

    @Lolly tutte domande correttissime le tue. Io personalmente preferisco restare sola che in un triangolo. Non mi interessa. Ovvio, finché non lo so non ci posso fare nulla ma se lo scoprissi farei la tua stessa scelta cara @Lolly. Per quanto riguarda la tua risposta riguardante lui durante l’amantato, boh, diciamo che la mia storia è durata molto meno. Mizzica 6 anni sono una eternità e ci credo che ciò che ti ha fatto incavolare di più è che lui se ne sia approfittato di due donne, stronzo si! Ma al quadrato proprio! È esattamente la stessa cosa che penso io stando dall’altra parte della barricata. È molto utile questo confronto mogli tradite/amanti, siamo la voce della verità sia da una parte sia dall’altra (voi ci raccontate di come non sia vero che non scopate più, noi vi diciamo che a noi raccontato di non vederla più dal 1900 AC, a noi dicono che siete delle donne orrende, poi tornano a casa e vi danno il bacetto di bentornato e vogliono sapere cosa avete preparato per cena ecc ecc). E sai quando questi uomini impereranno la lezione? Solo quando mogli e amanti non si faranno più la guerra (nel mio caso lei ha difeso lui a tutti i costi addossando TUTTE le colpe a me, ma anche di cose successe quando io e lui nemmeno ci conoscevamo, per dire ) e lasceranno lo stronzo di turno in mutande in mezzo alla strada. Ma se sanno che invece c’è sempre una persona che li perdona, perché cambiare? Andranno avanti a farsi i cazzi loro per tutto il resto della loro vita.

  • SAM, 26 Maggio 2021 @ 12:20 Rispondi

    @Lolly Il Triangolo no! ahahhahahahaa. Io sono di questa idea. Ci si sposa solo se si ama l’altro e se il sesso con lui è super. e poi nel cammino del matrimonio l’intimità non può mancare. Io ritengo il sesso uno dei piaceri della vita, non potrei rinunciarvi. Infatti non credo alle donne che non amano fare sesso….. forse non amano farlo con il marito….. 😉

  • Lolly, 26 Maggio 2021 @ 11:43 Rispondi

    Dai nostri discorsi si evince che spesso i matrimoni naufragano per mancanza di sesso di qualità, desiderio e passione…e fin qui ci siamo…si sopperisce alla mancanza con un amante che soddisfa le proprie esigenze e ok…tutto fila…ebbene si potrebbe dire…problema risolto!!…invece no. Come puo essere che adesso hai la donna o l’uomo dei tuoi sogni e non te la senti di mollare la tua vecchia vita per l’altro?…ma allora è un dilemma senza soluzione?…ma allora la passione da sola non fa un bel cavolo?…e la famiglia nemmeno?…che facciamo?…ci teniamo il triangolo o restiamo single?….

  • SAM, 26 Maggio 2021 @ 11:16 Rispondi

    Il paragone che fai con la trattoria, è bellissimo.
    Mi ha proprio usata, e quando gliel’ho detto c’è pure rimasto male. Oscilla tra il menefreghista che si prende tutto, poi ha paura di essere scoperto, poi a tratti vorrebbe prendersi cura di me, quasi manifesta gelosia e/o disprezzo.
    Tutto nella norma, direi tutto descritto nei vostri articoli. dopo la settimana in cui ero trasparente, inizia la settimana dell’avvicinarsi. Annoto tutto senza provare emozioni. Solo per consapevolizzarmi e non giustificare.

  • avvocatodistrada, 26 Maggio 2021 @ 08:05 Rispondi

    : 1. il coniuge è svogliato e non prende più l’iniziativa. CONFERMO 2. Il rapporto è frettoloso e ripetitivo. CONFERMO3. I rapporti si diradano e i tempi si allungano arrivando anche a un solo rapporto al mese CONFERMO in coppie giovani che dovrebbero farlo almeno 3 volte a settimana, secondo gli standard. 4. Lei non ha mai voglia.CONFERMO 5. Lui soffre di eiaculazione precoce e, non solo non si fa curare, ma se ne frega del piacere della moglie NON CONFERMO è il contrario.
    Non è colpa di nessuno, sara’ imputabile al fatto che ci sono due bambini, sarà il fatto anche che questa cosa non è mai stata esplosiva , succede cosi, e cosa vuoi parlare di fronte ad uno sbadiglio.
    voi donne speso vi fissate con il sesso partner, laddove guardate non dico che non ci sia in assoluto, puo’ capitare, ma parliamo di nulla,
    ovvio in una relazione laddove invece il sesso è sempre rimasto di buon livello è piu’ facile riprendere, se quella cosa non funziona o non funzionava, a voglia a parlare

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2021 @ 10:02 Rispondi

      Se alla trattoria di casa non ti danno quasi mai da mangiare e quando mangi mangi pure male è inevitabile, prima o poi, cambiare ristorante. Però prima devi aver detto al titolare della trattoria che si mangia poco e male e se le cose non cambiano certi rischi sono inevitabili. Ristoratore avvisato mezzo salvato

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 22:24 Rispondi

    @Sissi @Cossy “E a distanza di un po ‘ di tempo mi sono resa conto che frequentarlo mi portava piano piano a plasmarmi, a ragionare come lui.” +1 quindi per fortuna è andata come è andata ed io sono tornata la persona di sempre (con giusto “qualche” cicatrice di troppo ).

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 22:22 Rispondi

    @Cossy bellissima ❤️. Avevo specificato infatti “quando in passato mi ponevo queste domande” quindi ora non più! Madonna mia se fossi ancora impantanata in quello sarebbe grave. Ti ringrazio comunque per il tuo messaggio, utile as usual . Comunque per schifo non intendeva soltanto noiosa ma non posso fornire dettagli se no Ale mi blocca :D. Io sono solo schifata per aver ascoltato tutto ciò.

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 22:17 Rispondi

    @Vio no beh ma anche il tuo vedo che era al top! Ma dio santo ma che racconti sono?! Di lei so tutto nei minimi dettagli, e credo che sia l’unica cosa su cui non mi ha mentito. Cioè almeno così spero perché se no sarebbe da rinchiudere subito (cioè se tutto ciò lo ha inventato) cmq mi ha raccontato delle cose così schifose che boh… Ma scriviamo un libro con tutte ste minchiate e poi ce ne andiamo alle Hawaii :D. Ma veramente quante cretinate e quanto dolore disumano per questi vermi.

  • Maddy, 25 Maggio 2021 @ 21:47 Rispondi

    @Cro più scrivi del tuo ex e più io rimango basita!
    Raccontare dell’intimità con la moglie… anche no!
    Io sono convinta che queste persone non stanno bene, ma proprio perché dai tuoi racconti così come da quelli di altre traspare proprio una sorta di dissociazione mentale: oggi ti amo, domani ti faccio sbranare dalla moglie pitbull.
    Sono persone malate, e secondo me il tuo turbamento è profondo perché hai avuto a che fare con soggetti intellettualmente ed emotivamente disturbati.
    Sono sicura che il week end a Venezia ci darà tante emozioni, usciremo da lì con tanto tantissimo materiale umano che ci arricchirà regalandoci nuove scoperte e nuovi modi per apprezzare tutto il bello che c’è intorno a noi

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2021 @ 10:10 Rispondi

      A me questa storia degli stronzi che sono malati e per questo fanno gli stronzi non mi convince. Non diamo alibi alla pura e semplice stronzaggine e menefreghismo

  • Maddy, 25 Maggio 2021 @ 21:34 Rispondi

    @Cro bravissima per l’hotel! Grazie. Io penso di arrivare verso le 11.00/11.30, avrò un viaggetto da fare…
    Poi ci aggiorneremo, almeno per riconoscerci 🙂

  • Maddy, 25 Maggio 2021 @ 21:31 Rispondi

    @elleelle queste persone che fanno i giochi di ruolo sono molto inquietanti.
    Il mio ex ha tratti narcisistici ma per fortuna è molto lontano da quanto descritto da te o @Azzurra. E io vi ringrazio immensamente per aver raccontato la vostra esperienza.
    Perché questo può aiutare tutte noi a starne molto alla larga nel caso dovessimo un giorno incontrarne uno

  • Sissi, 25 Maggio 2021 @ 20:18 Rispondi

    Ricordo anche io quel periodo…impossibile fare l’amore con mio marito con la testa da tutt’ altra parte…. sì per fortuna è acqua passata

  • Sissi, 25 Maggio 2021 @ 20:13 Rispondi

    #Luomilla dopo la tempesta arriva sempre l’arcobaleno. Posso solo dirti che la tempesta è durata a lungo anche per me. Avevo 34 quando ho conosciuto questo ominicchio e ora ne ho 40. Avevo una bambina di due anni allora e un marito che con tanti difetti era una persona pura e sincera. Ho gettato all’ aria tutto consapevolmente e senza alcuna garanzia. In quel momento. Nella mia nuova casa con mia figlia, il mio gatto e il mio cane…ho aperto gli occhi. È stata una specie di rivelazione. Mi sono guardata nello specchio, ho guardato i segni di questi anni terribili e per la prima volta dopo tanto tempo mi sono amata. Mi sono chiesto di che cosa avessi bisogno veramente e mi sono risposta che avevo bisogno di tempo per me stessa. Di smettere di fuggire da tutto e tutti, di vivere una vita a metà. Di dedicarmi totalmente a me stessa e a mia figlia. E di ritrovare equilibrio. Non avevo bisogno di quel mezzo uomo inetto. C’ è un momento …e arriverà…in cui tutto sarà chiaro e troverai in te la forza per rimettere in ordine le cose. Arriverà. È solo questione di tempo. Non forzare e non forzarti. E quando arriverà sarai libera. Un bacio

  • avvocatodistrada, 25 Maggio 2021 @ 19:34 Rispondi

    @vicini ,al lavoro,mamme scuole, vedono tutto se poi è cosa lunga negli anni, me ne sono fatto una ragione,
    se poi l’hai rivelato anche a qualche amico, a, sono cose che metti in conto
    del resto anche io quando vado a scuola e vedo quelle mamme senza speranze faccio delle mie valutazioni.
    gente è cattiva ,pettegola, parla di tutto, devo essere sincero da quando sono nella dinamica amantato ho sviluppato una certa sensibilita nell osservare le coppie
    sinceramente non mi interessa

  • Lolly, 25 Maggio 2021 @ 18:39 Rispondi

    Allora @ Crocus…all inizio dell amantato ho notato il cambiamento, era svogliato, distratto e mi cercava poco ed infatti ho chiesto spiegazioni alle quali la risposta è stata” troppo lavoro”…balle!!..non l’ho mai bevuta. Poi dopo 6 mesi un anno , uno slancio di vitalità anche sessuale che ha rilanciato la coppia ufficiale. C’erano momenti in cui lui era più assente con il pensiero, distratto…ma mai sessualmente. Forse perché non voleva farmi capire niente, visto che avevo fatto nome e cognome della sua amante?…chissà, probabile. Da parte mia vi dico che avvertivo che era diverso, proprio come dice Alessandro , il sesso più innovativo, fantasioso .. Io mi ero spenta sessualmente dopo il secondo figlio, non lo amavo più per svariati motivi che non sto qua ad elencare, ma siamo cresciuti insieme e tutt’oggi gli voglio un bene dell anima. Non lo condanno per aver cercato altrove, ma lo condanno per avermi usata e sfruttato due donne per i suoi bisogni personali. STRONZO!!

    • alessandro pellizzari, 26 Maggio 2021 @ 10:18 Rispondi

      Il troppo lavoro è una delle balle più diffuse dopo il “non scopo mai con mia moglie”

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 15:31 Rispondi

    @Lolly però il mio ex che è stato scoperto (dopo 6 mesi dall’inizio della nostra storia) non se la stava passando così bene in casa e ricordo che quando lei contattò mio marito per dirgli del tradimento (stronzissima!!!) gli disse che aveva notato suo marito molto distante nell’ultimo periodo, cambiato ecc. Quindi boh. Io ero cambiata di sicuro e tale sono rimasta. Nessuna finta, non riuscivo a guardarlo negli occhi, in quei primi sei mesi il sesso con mio marito, che già era poco, si era ridotto all’osso, io non ce la facevo. E specifico che volevo confessare e, senza neanche sapere le “regole” di cui parla Ale, per correttezza avevo chiesto all’amante se potevo farlo e mi ha detto di no. Vabbeh. Acqua passata ormai.

  • Lolly, 25 Maggio 2021 @ 15:12 Rispondi

    Che poi@ Alessandro mi chiedo e ti chiedo com’è che questo sesso fantastico, la complicità e le affinità si trovano nell amante e non nella moglie o marito che sia?…non sarà forse una questione di ruoli più che delle persone in sé?…come hai detto tu in un articolo…sei innamorata dell altro o di quello che ti faceva provare?…sarebbe curioso invertire i ruoli e vedere cosa succede…qualcosa non torna…ecco perché nella realtà molte nuove coppie non reggono..

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2021 @ 17:52 Rispondi

      Il sesso coniugale spesso all’inizio va benissimo. Quello che lo frega è l’abitudine, ma anche l’inesperienza. Molte coppie si mettono insieme da giovani abdicando alla possibilità di fare esperienza e, se non sono molto esplorative e curiose sessualmente, si creano una playlist di cose preferite che vanno benissimo per un po’, ma che poi risultano ripetitive. E questo frega, alla lunga. Le testimonianze che raccolgo di uomini e donne che tradiscono per motivi principalmente sessuali sono le seguenti: 1. il coniuge è svogliato e non prende più l’iniziativa. 2. Il rapporto è frettoloso e ripetitivo. 3. I rapporti si diradano e i tempi si allungano arrivando anche a un solo rapporto al mese in coppie giovani che dovrebbero farlo almeno 3 volte a settimana, secondo gli standard. 4. Lei non ha mai voglia. 5. Lui soffre di eiaculazione precoce e, non solo non si fa curare, ma se ne frega del piacere della moglie. In queste situazioni un nuovo partner, magari più esperto, spesso porta non solo a ravvivare i sensi e a ritrovare orgasmi perduti, ma anche a sperimentare nuove frontiere. Molte di voi mi raccontano di fare cose con gli amanti che non hanno fatto mai con i mariti: per esempio il rapporto anale è diffuso e frequente fra gli amanti, pressoché assente o dimenticato/non più praticato fra coniugi

  • Lulolilla, 25 Maggio 2021 @ 15:01 Rispondi

    @Sissi spero un giorno, quando la tempesta sarà passata di vedere anche io questa esperienza così dolorosa come opportunità per avermi resa persona migliore, come tutti i grandi dolori che già ho affrontato nella mia vita. Io sono giovane, potrei definirmi una giovane donna, e ho scelto di uscire dalla gabbia nella quale mi tenevo rinchiusa da sola, non scendere a compromessi, non accontentarmi ma puntare ad una vita felice. Felicità è un parolone, ma per lo meno ad una vita serena, in linea con i miei valori, sincera, autentica, come sono io e come diversamente non riesco a fare. Ci vogliono tante donne coraggiose come te e tante altre qui sul blog.

  • cossora, 25 Maggio 2021 @ 14:26 Rispondi

    @cro tesoro, io direi basta con il farti queste domande.. che te frega?
    Magari lui paga una escort e la moglie non la tocca.
    Magari l’espressione ‘schifo’ sottintendeva a una soltanto noiosa.
    Magari una moglie tradita si sente messa in gara e inizia a dare il meglio di se stessa.
    Magari non amandosi, fanno meno fatica a scaricarsi reciprocamente sessualmente

    Questi ‘magari’ non hanno nessuno scopo, se non farti venire l’ulcera..
    Ferma sto cervello!

  • cossora, 25 Maggio 2021 @ 14:15 Rispondi

    “E a distanza di un po ‘ di tempo mi sono resa conto che frequentarlo mi portava piano piano a plasmarmi, a ragionare come lui.”

    @Sissi ricordo in pieno la sensazione.
    Gliel’ho anche detto una delle ultime volte: che pesantezza! Dovremmo vivere di emozioni, sensualità, intesa, un po’ di giusta malinconia.. ultimamente è tutto straripante di tristezza.
    E che due palle, voglio il divorzio! 🙂

  • Love, 25 Maggio 2021 @ 12:54 Rispondi

    Non so dove avrei potuto scrivere questo…però ora è da molto che non ci incontriamo soli, o in posti, dove si possa pensare a qualsiasi cosa, eppure oggi, una carissima amica che mi conosce molto bene, e passata e chiedendomi di sedersi con lei, mi ha detto, che qualcuno in giro parla della mia relazione con lei.
    Ora…ritengo o per come sono fatto io, ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma tutti vedono tutto, e prima o poi queste cose escono.
    Quando più di un anno fa, mi racconto che i vicini le dicevano che mi vedevano spesso, avevo già capito che qualcosa non andava.
    E pur se non c’è più nulla, questa cosa, mi dispiace molto, e se devo essere sincero sopratutto per lei.

  • Ariel, 25 Maggio 2021 @ 12:49 Rispondi

    @Crocus ,infatti la dipendenza affettiva fa sottostare a qualsiasi regola o qualsiasi cosa lui dica è il VERBO del PADRONE CHE SI ATTACCA AD INCASTRO alla propria Dipendenza affettiva.

    Quindi NON SIGNIFICA MAI dirsi spero cogliona oppure sono stata una stupida

    ERRORE CHE FA MALE ALLA PROPRIA AUTOSTIMA!!!
    Cara @Crocus le parole CONTANO e darti della stupida o della cogliona non va bene per te stessa

    Ti e vi ricordò che la dipendenza affettiva non è UNA COLPA
    La Dipendenza Affettiva NON È una malattia

    È una reazione comportamento che si installa a volte in persone che hanno avuto un attaccamento affettivo non equilibrato in seno alle figure genitoriali
    A volte può apparirci che i nostri genitori siano stai perfetti o fantastici ,ma se si scava meglio in terapia si può scoprire il meccanismo che ci ha creato un attaccamento affettivo sballato nel senso che latente dormiente ci stazionava una dipendenza affettiva un modo schema nel quale da primissima infanzia in poi abbiamo adottato inconsapevolmente un meccanismo molto simile per non dire uguale con altre relazioni affettive .

    Una relazione in particolare ci sveglia perché quando il manipolatore è davvero molto invasivo negativo allora ci sveglia la consapevolezza della nostra dipendenza per via che come vediamo si sta male la relazione finisce di solito male nel senso che si soffre molto si fa fatica a fare un vero Cds con blocco totale se ne parla per mesi ci sono ricadute e ritorni si accettano cose che una volta “ guarite” ci si dice “ NON ERO IO ,NON ERO IN ME,NON SONO MAI STATA COSÌ BENE OPPURE IL CONTRARIO
    NON SONO MAI STATA COSÌ MALE
    NON HO MAI PIANTO COSÌ TANTO E NON HO MAI RISO COSÌ TANTO
    A LETTO ERA UNA BOMBA

    Eccettera eccettera eccettera

    Queste caratteristiche se ci facciamo caso sono comuni a molte di noi che abbiamo qui scritto i nostri km di storia

    E SICURO PER RINASCERE è ora di CAMBIARE LE PAROLE

    Non più Stupide o coglione ,ma eravamo semplicemente dipendenti affettive
    Chi si cura a fondo senza se o ma è nessun limite di tempo
    Supera davvero e completamente la Dipendenza affettiva

    Che occorre per riuscire nella propria vita ad avere relazioni affettive con chiunque in qualsiasi rapporto di parenti amici innamorati

    Sano in equilibrio di AUTOSTIMA

  • elleelle, 25 Maggio 2021 @ 12:41 Rispondi

    @Maddy
    Condivido il tuo commento e aggiungo che ci sono uomini che sono capaci di creare e fingere questo sentimento, in modo da portarci a ricambiare. E’ un gioco malato, l’unico che conoscono per farsi desiderare per come non sono in realta’. Loro in realta’ si vedono come inadeguati, imperfetti e non reggono il confronto. Ovvio che non stanno bene.

  • Viovio, 25 Maggio 2021 @ 12:30 Rispondi

    @Cro certo che raccontarti come era sua moglie a letto… mio Diooooo ma come si fa?!?
    Mi hai ricordato il mio ex, il quale spergiurava sempre sui figli di fare sesso una volta ogni 2 3 4 mesi(ogni volta cambiava), ma per farlo doveva concentrarsi guardando prima youporn e pensando a me, poi, dulcis in fundo avveniva il tutto in modo rapido e si asteneva a baciarla in certe “zone”.
    Santo cielo ma come ho fatto ad ascoltare delle robe del genere??? Altro che cervello in acqua in quei momenti Dio Santo ;-p

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2021 @ 17:57 Rispondi

      Menzogne ancora più sporche perché parlava dell’intimità con la moglie

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 11:36 Rispondi

    @Maddy volevo dirti che ho prenotato l’albergo ❤️.

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Lulolilla era niente… Mi spiace darti questa brutta notizia ma ahimè è così. Eravamo puro divertimento, sesso, psicologa gratis e tutto, ma non amore. Uno che ti ama non ti tratta così. Nel mio caso avevo addirittura delle regole ferree da rispettare ovvero non avevo il diritto di scrivergli mai quando era a casa. Poi che io sia stata una cogliona ad accettare un trattamento simile è un altro discorso, all’epoca vedevo tutto in maniera distorta. Poi mi ha dato il permesso di scrivergli solo quando è andato da un avvocato con lei ahahahahaha. Madonna che scena, l’avevo completamente rimossa! Che provi uno a darmi delle regole oggi. Sai dove finirebbe? Nell’immondizia, in tempo zero proprio.

  • Lolly, 25 Maggio 2021 @ 10:58 Rispondi

    Leggendo i vostri messaggi posso dirvi da moglie tradita, che gli anni in cui tra noi c’era la presenza dell amante fissa…sono stati i migliori. Senza volerlo lei consolidava la coppia, lui era entusiasta gagliardo pieno di energia ed iniziative. Oggi che non siamo più marito e moglie, lui non ha la stessa vitalità, sente il vuoto derivante dalla mancanza della famiglia e quello che ha non gli basta… Ne solo con me…ne solo con lei…purtroppo confermo che il gioco funziona se si è in 3. Allora meglio non entrare in queste dinamiche…

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2021 @ 11:06 Rispondi

      posso dirvi da moglie tradita, che gli anni in cui tra noi c’era la presenza dell amante fissa…sono stati i migliori. Senza volerlo lei consolidava la coppia, lui era entusiasta gagliardo pieno di energia ed iniziative.

      il famoso effetto stampella

  • Crocus, 25 Maggio 2021 @ 10:52 Rispondi

    @Maddy che analisi lucidissima, limpida e chiara. E sono d’accordo con te su tutta la riga. L’unico dubbio che ho è sul fatto che loro non stiano bene. Cioè non sono ancora riuscita a capire se se la raccontano, se mentono alla moglie facendole capire che ora la amano e il tradimento è stato solo un incidente di percorso, boh. Le domande che mi facevo in passato erano tante, tra cui quella legata al sesso. Ma perché è una cosa che mi aveva ferita molto come tu ben sai. Cioè con che coraggio riesci ad avere rapporti con lei quando a me avevi raccontato (nei minimi dettagli) quanto lei facesse schifo a letto, quanto fosse schifoso baciarla. Io boh, non mi capacito. Però come possiamo vedere qui sul blog, alla fine è possibile. Sarà che io sono molto rigida su questo aspetto. E per quanto il sesso con lui fosse una favola unica, ora vomito al solo pensiero che lui possa toccarmi anche solo con un dito un giorno. Quindi insomma, io non scindo le due cose, per me il sesso fa parte di uno stare bene generale, se mi pigli per i fondelli ma trombi bene ecco no, grazie, stai pure con tua moglie.

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2021 @ 11:19 Rispondi

      ti rispondo col prossimo articolo che uscirà sabato

  • Confusa (Ex), 25 Maggio 2021 @ 10:21 Rispondi

    Innamoratissimo!!! anzi innamoratissimi entrambi direi.
    Non so non me la sento più di rischiare con l’impegnato, di sotterfugi e attimi rubati, di vacanze lontani e di malumori.

  • Maddy, 25 Maggio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Sissi che bello leggere la tua testimonianza!
    Grazie davvero. C’è bisogno di positività, come la tua, che poi è il motore che fa muovere il mondo.
    Spero che scriverai ancora e ci racconterai come hai affrontato le tue grandi sfide.
    Un abbraccio

  • Confusa (Ex), 25 Maggio 2021 @ 08:31 Rispondi

    E’ vero ci sono e tutti noi ne conosciamo qualcuna. Il fatto è che dopo che dall’amantato non è nato ciò che avrei voluto (in un caso lui una volta che è stato lasciato dalla sua compagna invece che venire da me ha scelto una “terza” e nell’altro lui alla fine ha scelto di stare con la moglie) io la voglia di rischiare ancora iniziando una relazione da amante non ce l’ho. Se sei single benissimo, altrimenti mi possiamo frequentarci ma solo ed esclusivamente in amicizia.

    • alessandro pellizzari, 25 Maggio 2021 @ 09:47 Rispondi

      cavoli era ben innamorato di te…

  • Sissi, 25 Maggio 2021 @ 07:47 Rispondi

    Che tristezza questo tuo pensiero. Che senso ha una vita vissuta così? Senza iniziativa. Senza l’obiettivo di puntare alla felicità vera. Intrappolati nell’ordine familiare, negli impegni , nelle dinamiche consolidate, nella paura del cambiamento…nell’abitudine. Per fortuna io sono uscita da una relazione con un uomo come te. E a distanza di un po ‘ di tempo mi sono resa conto che frequentarlo mi portava piano piano a plasmarmi, a ragionare come lui. A cadere in tutte le sue debolezze. Riprendere in mano la mia vita mi ha riportato a credere che il compromesso non è mai una soluzione…per completezza io ho anche affrontato un separazione credendo in questo nuovo amore. Anche se le cose sono andate male, rifarei tutto questo percorso perché oggi mi sento una persona migliore e più completa. Si può fare, si può affrontare tutto nei giusti modi. Buona vita.

  • Maddy, 24 Maggio 2021 @ 23:03 Rispondi

    @Cro @Outlier nessuna di noi pensava che il nostro vero ruolo sarebbe stato quello della stampella. Forse abbiamo iniziato ingenuamente, buttandoci, dicendoci “ma sì dai, mi sto solo facendo un’iniziezione di vita”.
    Poi però arriva il sentimento, e quando arriva ormai si è dentro fino al collo. A quel punto subentra la testardaggine. Andiamo avanti, convinte che per noi sarà diverso, che noi ce la faremo, che questo Amore è vero e vincerà su tutto.
    E poi la realizzazione dell’inganno, la disillusione, il disincanto. Arriva qualcuno o qualcosa a svegliarci.
    A sbatterci chiaro in faccia che quel grande amore era solo una nostra idealizzazione, una mera proiezione della nostra mente.
    Se solo avessimo avuto modo di scoprirlo prima, se solo ci avessero avvisato in anticipo che il nostro amore sarebbe stato solo una comoda stampella!
    E allora lasciamoli senza questo appoggio, lasciamoli camminare da soli nel loro pantano. Fidatevi, bene non stanno.
    Io sono convinta che persone e situazioni si presentano nella nostra vita in un determinato momento per farci scoprire qualcosa di noi che non conoscevamo, per farci imparare qualcosa di importante senza la quale non avremmo avuto la possibilità di crescere.

  • Crocus, 24 Maggio 2021 @ 21:58 Rispondi

    @Out vero. Fortunatamente sono in una fase totalmente diversa ora. Non guarita ma sicuramente molto avanti. E lo capisco quando leggo i messaggi delle nuove ragazze che scrivono qui, in quel preciso momento mi rendo conto di quanta strada io abbia fatto. Dai dai dai @out che ce la faremo! Un abbraccione bella donna ❤️.

  • Lulolilla, 24 Maggio 2021 @ 21:47 Rispondi

    @Crocus @Outlier eh si, è dura, durissima da digerire. Se noi abbiamo portato avanti queste relazioni è perché amavamo, amiamo e credevamo di essere ricambiate davvero. Non saremmo andate avanti se avessimo pensato di essere delle banali stampelle di un matrimonio decotto e della sua tristissima vita. E vi dico la verità, mi domando tutt’oggi come questo sia davvero possibile, ancora devo accettarlo e farmi una ragione che il tanto che sentivo di ricevere da lui…cos’era? Non era sicuro quello che credevo io. Altrimenti era qui con me.

  • Outlier, 24 Maggio 2021 @ 21:00 Rispondi

    @crocus credo che questo sia lo scoglio più difficile da accettare. Arrivare a tale consapevolezza è sfruttando tanto dolore prima

  • Crocus, 24 Maggio 2021 @ 19:29 Rispondi

    @Out ti capisco alla perfezione. Io in realtà ero così cogliona e ingenua che durante la relazione con lui non ho mai pensato che si fosse fatto l’amante perché gli serviva la stampella, ero convintissima che semplicemente si fosse innamorato di me come io di lui quindi può capitare… Che cretina mamma mia, mi prenderei a schiaffi da sola! E poi quando leggo i ragionamenti di @ads mi si blocca il respiro. Se questo è ciò che offre il convento beh preferisco stare da sola per tutto il resto della mia vita.

  • Lolly, 24 Maggio 2021 @ 18:55 Rispondi

    I comportamenti sono le risposte…

  • Leilei, 24 Maggio 2021 @ 11:22 Rispondi

    Outlet amante stampella credo sia la definizione più calzante, veritiera e perfetta che Alessandro abbia coniato!

  • elleelle, 24 Maggio 2021 @ 10:42 Rispondi

    @Lia
    Sono assolutamente d’accordo con te su tutto quello che hai scritto.
    Purtroppo per motivi di privacy non posso dilungarmi ma mi sono occupata di storie e eroi e il restare “in continuita'” secondo me impedisce di affrontare certi passi essenziali che servono alla crescita e al cambiamento personale ma che devono essere fatti da soli. Il famoso distacco a lungo termine di cui parla @Cossora e con cui io sono sempre stata d’accordo.
    Restare “in continuita'” e’ il non uscire dalla routine che ha creato il problema ma alla fine restano molti dubbi e incertezze.

  • Lia, 24 Maggio 2021 @ 10:13 Rispondi

    @Crocus, per me la verità è una sola. Se sei davvero innamorato non ce la fai a lasciare andare l’amante.
    Senti come suonano diversamente le seguenti frasi:

    A)”Stare con lei significa affrontare una separazione, meno soldi, mia moglie mi farà la guerra coi figli, dovrò accettare il giudizio degli altri”
    B)”Non posso stare senza di lei. Vedo come affrontare al meglio la separazione. I soldi saranno anche meno ma non importa. Cercherò di separarmi con serenità, in modo che non mi faccia la guerra. Me ne frego del giudizio degli altri!”

    Caso A non ama l’amante
    Caso B ama l’amante

    Questa è l’unica certezza da cui faccio fatica a spostarmi.
    Io ero nel caso A ma il mio amante era nel caso B.

    Mi ama o non mi ama è l’unica domanda a cui io sono in grado di rispondere perchè questo sentimento è stato messo alla prova e ha fallito!
    Ama la moglie o non ama la moglie non posso dirlo e nessuno può, ma semplicemente perchè il loro amore non è stato messo alla prova veramente. Andare “in continuità” lascia mille dubbi. Lo fa per comodità? Per i figli? Per altri motivi che non riguardano la moglie? Sono dubbi che restano e credo restino anche nella testa delle mogli che perdonano.

  • Ariel, 24 Maggio 2021 @ 09:27 Rispondi

    avvocatodistrada, 22 Maggio 2021 @ 11:01

    @avvocato ho letto questo tuo commento e ho notato quanto tu sia condizionato da vari cliché tipo che se si va avanti con la età si è disposti più a perdonare
    Che si torna indietro o che si hanno
    Il dubbi o che se si sta più vecchi non si è più entusiasti.

    Mi spiace per te @avvocato ma credo che non sia affatto una questione di età
    Questo evidentemente è ciò che pensi tu ,ma posso dirti che invece è proprio il contrario di queste tue affermazioni?

    Come già scrissi sono una vecchia zia ,che non ti piace,forse,ah ah ah ,lo scrivo ridendo in leggerezza con vero umorismo.

    Ma ecco che posso testimoniarti che andare avanti con la età se la salute regge ,ci sta più entusiasmo perché ogni giorno lo si percepisce come un vero Regalo di vita
    Da non sprecarsi nemmeno un attimo

    Da buttarsi in ogni esperienza se la si sente valida appagante e che stia in un buon equilibrio verso gli altri

    Proprio perché invecchiando il tempo a disposizione per vivere è chiaramente oggettivamente più breve rispetto a chi sta più giovane di età
    Non si ha tempo da perdere in dubbi amletici e soprattutto FINZIONI DEL VIVERE come ad esempio capita a te solamente perché scegli tu di stare con la BUGIA DI OMISSIONE e INAMOVIBILE dal tuo NON FARE GNIENTE
    Ne verso la amante che hai illuso e pure stai BUGIARDO CON TUA MOGLIE E FIGLI

    se non hai vent’anni credo che tu possa sbrigarti a fare ordine inte stesso in modo da poterti vivere la vita VERA CHE STA SOLO QUELLA SINCERA VERSO TUTTI
    a partire da te stesso

    Troppa tv e Beatiful non è certo un esempio di massimo apprendimento

    Avevi scritto che andavi da un terapeuta,ecco la unica azione concreta che davvero potrebbe aiutarti a DIVENIRE UN VEROUOMO CON VERI ATTRIBUTI

    Hai mai pensato che a stare con la pace nel tuo cuore alla VERA LUCE DEL SOLE DELLA TUA VERITÀ il PARLARE CHIARO sia proprio quello inizio di nuove inaspettate energie che possano smuoverti dai tuoi condizionamenti da VECCHIO PENSIERO nel senso negativo

    Quando si sta a vivere se stessi alla luce del sole così come si sta pure con le difficoltà che immagini e sono i conti che ti fai in tasca dei soldi

    Ma non credi che ai tuoi figli Al posto del centro estivo possa fare di gran lunga meglio averci un padre SINCERO ?
    Un marito Sincero che se ci stai male con la moglie
    SEPARATI e vedi con lei di fare i bravi genitori per sempre

    NON GUARDARE GLI ALTRI non serve serve solo a farti del male a compatirti e a convincerti che dato che gli altri fanno così come te allora faresti bene anche tu???

    Il tempo passa e soprattutto passa per i tuoi figli che CONTINUANO A CRESCERE CON UN PADRE CHE MENTE ALLA LORO MADRE E QUINDI DI CONSEGUENZA A LORO STESSI

    Questo è molto brutto per te stesso e per loro non recuperi più le tue menzogne nascoste

    Forza @avvocato SVEGLIATI E AGISCI !!!!

  • Outlier, 24 Maggio 2021 @ 06:57 Rispondi

    Sono d’accordo con te @Crocus. Ho sempre pensato che avere un’amante per anni che fa da stampella serve solo per riempire quelle cose che non si ha nel proprio matrimonio. Nel caso del mio ex sposato è così secondo me. Se davvero uno stesse bene a casa, chiuderebbe tutti i rapporti e taglierebbe tutti i fili che ci sono ancora con l’amante e non verrebbe a dire, come nel mio caso, che se poi mi succede qualcosa lui come fa o che vuole continuare a vedermi e sentirmi.
    Detto ciò, anche le mie certezze sono crollate. E devo dire che i pensieri in questi gg fanno veramente tanto rumore, talmente tanto che faccio anche sogni strani.

  • Crocus, 23 Maggio 2021 @ 21:34 Rispondi

    @Ale però tu sei la prova che non tutti hanno la stampella quindi di nuovo mi chiedo, chi la ha è perché non ama il proprio coniuge ma nemmeno lo lascia per tutti i motivi che ormai conosciamo? Certo che ragazzi la mia vita non sarà mai più come prima. Sono crollate tutte le mie certezze. TUTTE. 🙁

  • Lolly, 23 Maggio 2021 @ 21:30 Rispondi

    @ Alessandro…dici che è difficile trovare tutto in una persona?…qualche caso c’è…una piccola minoranza. In realtà la vita è fatta di compromessi e non si può voler tutto…

    • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2021 @ 23:41 Rispondi

      Ci sono coppie felicissime anche nate come amanti

  • Lolly, 23 Maggio 2021 @ 19:06 Rispondi

    @Alessandro ho seguito la diretta istagram sul confessare il tradimento o no, e mi ha colpito l’analisi della dottoressa dove dice che l’amante è il soggetto che entra nella coppia, per sopperire a quelle che sono le mancanze. Quindi, non nasce dall esigenza di uscire dalla coppia ma consolidare la coppia stessa con l’arrivo della terza persona. Praticamente , tutto quello detto finora sul ruolo dell amante nel tuo blog, come stampella del matrimonio. E per esperienza personale, posso dirti che così è io non ho mai avuto la sensazione che mio marito volesse mettere fine al matrimonio, piuttosto si aiutava con supporti esterni. Non mi sono mai sbagliata..condivido poi la teoria della dottoressa sul domandarsi il perché si tradisce, e capire cosa manca, perché ciò che manca potrebbe essere la chiave di lettura dei propri bisogni ed esigenze personali. L’amante non è la scelta, ma un modo per capire dove vuoi andare e cosa vuoi farne della tua vita…complimenti per la diretta.

    • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2021 @ 20:58 Rispondi

      Per gli uomini la vita sentimentale è come un puzzle, composto da due pezzi che si incastrano far di loro. La famiglia e l’amante. Solo con i due pezzi il puzzle è completo. Però un pezzo del puzzle è fisso, come incollato, e l’altro è mobile e sostituibile. Indovinate qual è quello sostituibile in 7 casi su dieci? Il 50% delle amanti hanno un ruolo di stampella di un matrimonio che, per quanto pieno di difetti, non cesserà mai. È una scelta principalmente maschile, ma spesso anche femminile: sono tante le mogli che si girano dall’altra parte per non vedere l’ormai evidenza dei fatti o che decidono ti tenersi in casa e perdonare un seriale scoperto per la terza, quarta volta.

  • Ariel, 22 Maggio 2021 @ 16:52 Rispondi

    E allora?
    Mi fa piacere sapere che te ne andrai a fare diverse tappe in luoghi diversi
    ,ma ti aspetto oltre le Alpi

    Che ne pensi ?
    Riuscirai a portare un bus della Matematica del cuore oltralpe???

    Ah ah ah
    Mai dire Mai!!?

  • Lulolilla, 22 Maggio 2021 @ 16:38 Rispondi

    Forse sono giovane e credo troppo nell’amore. Ma io sono d’accordo con quello che mi ha scritto @Ale ‘La domanda è una sola: è innamorato davvero o no?’ Quindi se lo dice lui, un uomo adulto con esperienza forse non sbaglio a crederci. Io avrei stravolto la mia vita per lui dopo i primi sei mesi e lo sa. E sarei disposta ad affrontare tutto per averlo al mio fianco, e vuol dire affiancarlo nel dolore di una separazione e tutto ciò che ne comporta. Perché io lo amo davvero. E allora se lui adesso invece che con me, è a fare il weekend con la moglie alla casa al mare e sceglie di rinunciare a noi forse vuol dire che non mi ama davvero, non è innamorato di me, e che ho preso un grande abbaglio credendo fosse così. Oppure può un uomo davvero innamorato rinunciare a un grande amore perché incatenato con le sue stessi mani in una situazione comoda ma non serena e appagante?
    Io mi sentivo ingabbiata col mio ex compagno e mi sono fatta aiutare per uscirne e ce l’ho fatta! Gli stessi aiuti sono disponibili anche a lui, a tutti. Dipente se veramente lo si vuole! È inutile mi risponda ‘non riesco, non ce la faccio a cambiare’ era così anche per me, ma l’ho fatto!!! Perché io lo VOLEVO davvero.
    E quindi @ads davvero può essere il conto dei centri estivi a farti vivere una vita così? O non sei innamorato abbastanza, come scrivi? O quando distribuivano il coraggio voi eravate altrove?

  • Outlier, 22 Maggio 2021 @ 14:29 Rispondi

    @avs noi donne siamo diverse, è vero, ma commedia? Voglio dire no, io vorrei stare con lui e saperlo ancora con la moglie non mi può passare sotto gamba. Il fatto che a un certo punto l’equilibrio si rompe, è normale. La donna soprattutto che di ragione e praticità ne ha meno, vuole di più. È stufa di passare le feste separati o fingere.
    Non vorresti anche tu viverti l’amore pienamente? Ok l’organizzazione e i figli, ma davvero si è così pratici? E anche la libertà nel matrimonio che hai, cosa c’entra? Qui si parla di sentimenti.

  • Ariel, 22 Maggio 2021 @ 14:12 Rispondi

    Cara Outlier e cara @Azzurra e altre che mi pare di aver letto commenti in cui fate riferimento alla morte.
    O si parla di cimitero o di fiori appassiti o di lui che esce dalla terra giusto per fare qualcosa che poi vi provoca sicuro disagio o illusioni sofferenza comunque

    Perché scrivo di questo particolare?

    Perché interessante poterlo notare come un altro elemento sempre presente quando si tratta di esperienza fatta con soggetti tossici come veri Narcisista che uso questo termine per essere capita più veloce ma poi in realtà sappiamo e chi non lo Sto arrivando! Può pure chiedere al suo terapeuta e pure leggere libri accreditati su argomento curiosare in interviste e inchieste giornalistiche e FARE CASO A ARGOMENTO MORTE

    Che non significa certo soltanto come a dire a pensare seriamente di uccidersi ad esempio ma più che altro vengono mosse nelle vittime temporanee dei sentimenti emozioni SCURE un senso di morte appunto cimitero dove figurativamente si possa vedere ciò che SIAMO DAVVERO e che finché ancora si ta DENTRO psichicamente DENTRO alla manipolazione negativa alla dipendenza affettiva propria resta questa costante metafora della morte del cimitero delle proprie vere essere se stesse

    Quelle PRIMA DEL VISSUTO DI RELAZIONI TOSSICHE AFFETTIVE

    La osservazione personale sul poter condividere le stesse reazioni aiuta a rendersi ancora più consapevoli che si può eccome RITROVARE SE STESSE quelle che credevamo sepolte ormai nel cimitero

    Spesso pure i manipolatori ad alto impatto usano metafore o addirittura minacce come era stato per me
    Il tema della “ Morte”
    Nel mio caso minaccio come un mantra il ricatto del suicidio suo che mi annunciava ogniqualvolta sentiva che stavo per mandarlo afanculo

    Poi arrivò a dirmi che una sua precedente fidanzata aveva tentato lei stessa di suicidarsi

    Insomma ecco che poi lessi testimonianza di altri casi di persone come noi che guarda caso usavano espressioni tipo cimitero morte uscire dalla terra loro per compiere azioni tutte tese sempre a ferirci

    Non BISOGNA AFFATTO SPAVENTARSI perché sono solo metodi di vera manipolazione portata a eccesso da chiari soggetti veramente fuori da ogni controllo
    E che a maggior ragione è SICURO UN BENE PREZIOSO E VITALE MOLLARLI PER SEMPRE!!

  • avvocatodistrada, 22 Maggio 2021 @ 11:01 Rispondi

    @outlier, non sono felice con mia moglie,non siamo innamorati,abbiamo un rapporto organizzativo della nostra vita,
    una volta appurato che con l’amante piu di tanto non si puo andare, del tipo.. difficilmente potremo vivere insieme,
    se fossi libero come vorrebbe,il tempo che potremmo condividerci sarebbe un po’ piu di questo,
    stare con mia moglie rappresenta delle certezze dal punto di vista sostanziale,
    in un mondo ideale saprei dove stare, in un modo reale invece rilevo il conto per i centri estivi .
    resto stupito dalle vostre riflessioni, io ho una grande autonomia nel mio matrimonio, non sono in una gabbia,
    voi donne siete molto piu laboriose, pensate troppo,
    io non ho scelto mia moglie, mi riconosco almeno la qualità di non raccontarmela,
    è inutile fare voli pindarici dopo anni la situazione è quella, quindi ribadisco gli amanti che possono godersela continuino cosi, senza pensare a beautiful.
    poi vi dico anche un altra cosa se avessi 10 anni in piu’ avrei molto meno spinta di ora, è un fatto fisiologico,di entusiasmo, spesso questo aspetto lo sottovalutate, i sentimenti non c’entrano nulla,
    io sono innamorato di lei, lei anche, eppure siamo messi cosi, quindi o si trova un punto di equilibrio diversamente, resta cosi.
    io vado avanti e lei pure, lei forse si ci rimugina di piu , ci soffre anche di piu,
    io vado guardo oltre,
    sono approcci diversi ecco perche’ spesso vi battagliate anche tra di voi,
    nessuna ha ragione e nessuna ha torto, le relazioni tra amanti vanno finche c’è un equilibrio, poi questo equilibrio viene a mancare per ics motivi e succede come a noi.
    aggiungo e concludo che piu si è grandi e piu si è inclini a tornare indietro, ad avere dubbi,a perdonare,
    l’amantato dopo 1 anno deve sbocciare, se no succede come a me ed altre che scrivono qui, ci si trascina,

    • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2021 @ 14:15 Rispondi

      Voi donne pensate troppo ah ah ah

  • Outlier, 22 Maggio 2021 @ 08:13 Rispondi

    @avs se quello che dici è il pensiero del 98% degli uomini sposati che si trovano l’amante, mi sento ancora peggio. Quindi, solo per capire visto che sei molto diretto, voi dite che amate noi anche se non potete darci quello che non vogliamo e quindi è normale che dopo anni di relazione (come nel mio caso) viene spontaneo pensare “Mi ama davvero ma non ce la fa” , voi non fate quindi una vita infelice con vostra moglie? Cioè tu comunque sei felice co tua moglie e la ami anche se hai l’amante? Oppure pensi di aver scelto tua moglie solo perché hai detto all’amante che non puoi darle di più?
    Perché se fosse così ti direi che hai scelto tua moglie se chiudo con l’amante o n amanti se seriale.

  • avvocatodistrada, 21 Maggio 2021 @ 23:49 Rispondi

    salve a tutti rilevo un leggero nervosismo, vi confermo quanto detto con mia moglie,
    tuttavia non puoi stare a litigare sempre,guardate con mia moglie ce ne siamo dette di tutti i colori.
    @Lulolilla, ha descritto bene come sono la maggior parte degli uomini,
    vi auguro di incontrare un principe azzurro che via di tutto quello che meritate,
    tuttavia non ci scommetterei un euro che arrivi come spesso lo immaginate,
    le mie statistiche da strada m fanno rilevare tanta gente sola e a vogla dire sono libera, e ho tante opportunità,
    incontrare una persona con cui si instaura qualcosa non è cosa facile,
    la vita è fatti di punti di incontro
    da parte mia ho parlato con la mia amante,e le ho detto quello che voglio,
    se lei non se la sente, me ne faro’ una ragione, la vita è troppo breve per avere rimpianti.
    @lulolilla, lui sposato due figli..tu sola, ascolta cogli l’opportunità,non hai bisogno della terapia,
    situazione da vicolo cieco oggettivo, ameno che tu voglia fare l’amante a vita.

  • Maddy, 21 Maggio 2021 @ 21:35 Rispondi

    @Lulolilla mi hai strappato un gran sorriso!
    Ovviamente Maddy è solo un nickname 🙂 se verrai a Venezia ti spiegherò il perché di questo nome.
    Forza cara amica! Non dubitare mai di te. Ce la farai!
    ❤️

  • Ariel, 21 Maggio 2021 @ 19:06 Rispondi

    No scusa errore di tasto
    GNAM GNAM STAIL!!!

  • Ariel, 21 Maggio 2021 @ 19:04 Rispondi

    Vorrei adesso trovarmi ai lenocini di S.Marco ah ah ah
    Si ma con un altro libro in mano Ah ah ah
    Il mio Carnet de Voyage!!!

    Ah ah ah

    Magari!!!!!

    Qui però ci sta una ora di sole in più
    Ah ah ah
    Per via del nord più ovest ah ah ah

    Est ileoncini tramontano prima
    Ah ah ah ah

    Vabbè dai
    Era così en passant in coda per la baguette!!!
    Ah ah ah
    Vi mando il profumo!!!

    Pane caldo Guam Guam stail!!!
    Ah ah ah

    • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2021 @ 14:36 Rispondi

      Senti Ariel sarò anche a Genova…

  • Lolly, 21 Maggio 2021 @ 18:43 Rispondi

    @Ads rappresenta uno spaccato di verità…in questo blog tutte le amanti sono stampelle dei matrimoni, perché l’uomo, vigliaccamente ha deciso per tutti. Come l’asso piglia tutto nel gioco delle carte, lui ha tutto…famiglia e passione!…non ci sono uomini migliori o peggiori…chi detta le regole del gioco è lui, e carissime sia le mogli che le amanti decidono se stare al gioco oppure no. La moglie può essere ignara…ma l’amante?…avvolte siamo così romanticone che crediamo a ciò che vogliamo credere…ma i comportamenti non sbagliano, le parole si. Quindi…dopo un periodo di attesa plausibile…dietrofront e avanti tutta…altrimenti è come dare a lui la pistola con la quale sferrare il colpo finale.

  • Lulolilla, 21 Maggio 2021 @ 17:49 Rispondi

    @ Maddy non conoscevo la tua storia ma da quello che scrivi tu sì che sei stata ancora più coraggiosa di me! Una Donna con la D maiuscola. Ti ammiro, sto ammirando sempre di più le persone che vivono con coraggio. E ti ringrazio per l’incoraggiamento che mi dai.
    Anche se leggere “Maddy” mi fa un po’ effetto, io non conoscono nessuna Maddalena, e “Maddy” è il nome con cui ha salvato sul cellulare sua moglie, e da lei arrivavano i messaggi che andavano letti e risposto immediatamente.
    Una battuta…hanno due figli anche loro, mica sarai tu? 😉

  • Crocus, 21 Maggio 2021 @ 17:38 Rispondi

    @elleelle già, però @ads poi mi liquida con un “non vivisezionare le parole” ma si dai cosa vuoi che sia, scopata si, scopata no, un po’ come il mio ex “famiglia si, famiglia no”. Sta cosa mi ricorda molto il mio ex comunque che spesso mi accusava di dare peso alle parole (cosa che mai nella vita ho sentito da mio marito) e solo ora ho capito perché. Siccome notavo spesso delle incongruenze in ciò che diceva ho iniziato a farmi domande e di conseguenza fargliele a lui ma riusciva sempre a zittirmi e farmi anche sentire in colpa con sta menata del “dai troppo peso alle parole” e invece avevo ragione io a farlo. Il come è andata a finire la storia ne è la dimostrazione.

  • elleelle, 21 Maggio 2021 @ 16:43 Rispondi

    @Ale,
    @ads ormai ne ha dette cosi’ tante che non si sa davvero dove stia la verita’. @Crocus fa bene a far notare le sue contraddizioni, che alla fine lo rendono una banderuola poco credibile. L’unica costante e’ il suo abuso delle virgole messe a casaccio, una fatica seguirlo…

  • elleelle, 21 Maggio 2021 @ 16:41 Rispondi

    @Lulolilla
    Capisco e non ti devi mettere fretta, ma sai comunque che hai questa possibilita’.
    Dico a te le cose che sono state dette a me: tu non sei definita da quello che ti ha fatto lui. Tu sei tu, con ogni diritto di lasciartelo alle spalle. Non sei scarsa, non hai paura, non sei delusa: e’ stato lui che ti ha fatto sentire cosi’. Un altro uomo, con sentimenti veri e sinceri per te, non ti avrebbe fatto provare queste sensazioni devastanti.
    Un abbraccio!

  • Lulolilla, 21 Maggio 2021 @ 15:44 Rispondi

    @ads certo, a leggere il tuo messaggio viene da chiudersi in convento, se siete tutti cazzoni superficiali traditori.
    Il mio amante mai mi ha fatto promesse, è sempre stato corretto su questo, ma il tempo passa, io mi sono innamorata di lui, ne era consapevole, e più volte in questi due anni e mezzo ho avanzato richieste di avere di più. Se avesse avuto le palle sarebbe stato lui a lasciarmi andare, e invece no, ha aspettato lo facessi io. Vigliacco anche qui.
    Ho tradito anche io per due anni ma poi ho lasciato quella persona, avevo tanto da perdere ma è venuto fuori l’amor proprio, il rispetto di me stessa e la mia integrità! Ma noi donne su questo abbiamo una marcia in più.
    L’amante stampella, serve a mandare avanti il matrimonio che senza quella stampella faticherebbe, quindi tanto felice non è. Almeno il mio amante è stato sincero, dice che non lascia la famiglia ma ha sempre ammesso la realtà dei fatti. Che per lei prova grande affetto per la vita passata insieme, riconoscimento, ma il suo vissuto lo ha sempre incatenato lì, ha scelto di non mettersi in discussione e martellarsi le palle per tutta la vita, nonostante tutte le mancanze che ha che se le va a cercare fuori. Parole sue. Quindi amore poco, matrimonio azienda tanto, teatro e finzione tanta. Scelta sua, condivisibile o meno. Io ho scelto invece di essere una donna coraggiosa e cercare di rincorrere la mia felicità. Voi uomini riuscite in qualche modo anche a vivere così, per noi donne è più difficile, per me, impossibile! Però non ce le raccontiamo….

  • Maddy, 21 Maggio 2021 @ 14:21 Rispondi

    @Lulolilla cara, datti tempo. Le prime settimane sono le peggiori, ma piano piano arrivano nuove abitudini, nuovi impegni, nuovi imprevisti che ti obbligheranno a restare concentrata su di te.
    E pensa che ci sono situazioni anche peggiori. Solo per farti un esempio: io ho 2 figli, mi sto separando con difficoltà e ostruzionismo da parte di mio marito, ho dovuto lasciare il mio ex perché non sceglieva e sono costretta a vederlo, a sentire la sua presenza tutti i giorni al lavoro.
    Sicuramente sei giovane e forte. Hai già lasciato il tuo compagno. Hai tutte le capacità per poter lasciare anche lui.
    Continua a scrivere qui.
    1 abbraccio

  • Lia, 21 Maggio 2021 @ 13:46 Rispondi

    Ma ricordo male io o ads era quello che avrebbe mollato la moglie per l’amante? Se è così, @Ale, non è vero quello che dici perchè l’amante l’ha illusa eccome …

  • Lulolilla, 21 Maggio 2021 @ 11:45 Rispondi

    Ieri sono stata dalla mia terapeuta, mi ha fatta sentire meglio, momentaneamente. Io vedo e sento ancora molto il bello, tutto quello che mi ha dato, che ci siamo scambiati, e non minimizzo al sesso ma al nostro rapporto di confidenza, confronto, supporto, tutto. Ed è tanto. Solo ciascuna di noi sa veramente cosa ha ricevuto da queste relazioni. Ma sono costretta a rinunciare a tutto. Ieri abbiamo cercato di rafforzare i miliardi di motivi per cui non merito quest’ uomo. Il fatto che è un mio grande punto di riferimento, ma lo è solo quando può, quando non è con la moglie. Tutte le notti da sola, i fine settimana da sola, le vacanze da sola mentre lui è con lei. Il suo non volersi mettere in discussione e non cambiare niente della sua vita per noi. Il suo dire “non riesco, non ce la faccio a cambiare” quando sa bene che ci sono mezzi per fare chiarezza dentro di noi, come gli psicologi ma non lo ha mai preso in considerazione. Che lui rinuncia a me, al nostro amore e preferisce restare dove è, anche se non del tutto felice ma resta lì, che è una scelta libera sua. E tantissime altre cose. Razionalmente le mancanze sono tantissime, più della presenza e quello che ci danno. Ma l’amore e i sentimenti sono talmente forti che te le fanno vedere piccole. E’ doloroso fare i conti con la razionalità e la realtà dei fatti, sono pugnalate anche queste, amarezza, delusione. Ma io non sono più disposta ad accettare quelle condizioni, non me lo merito più, sono sicura di questo!
    @ elleelle purtroppo sono lontana dall’aprirmi alla vita, a nuove conoscenze, mi sforzerò, uscirò con le amiche, ma il mio cuore è suo, sono delusa dalla fine della relazione con il mio compagno, col mio amante, ci vorrà tempo per far risarcire le ferite e riaprirsi all’amore perchè mi ha fatto tantissimo male. Sono molto spaventata. Ho il cuore a pezzi e sono a pezzi.

  • Crocus, 21 Maggio 2021 @ 11:24 Rispondi

    @ads ahahaha l’hai scritto tu qualche post fa che con tua moglie siete un matrimonio azienda, che sei infelice ma non te ne vai perché ti fa comodo. Ora sostieni che se noi pensiamo che i nostri ex sono infelici dobbiamo farcene una ragione perché in realtà non è così? Ma io boh. Non sto a capì più niente. Però detto questo, io al mio ex gli auguro tutta l’infelicità del mondo e a sua moglie anche. Per quello che mi hanno fatto. E posso chiedermi come fa lei a scoparsi uno, cioè suo marito chiedo scusa, il quale ha scritto nero su bianco che lei è un sacco di patate a letto. E tante altre cattiveria. Ah già, lo ha fatto perché era circuito dall’amante quindi non capiva quello che stava facendo. Ma per favore. E cmq @ads non capisco perché te la prendi con @Ale che critica sempre gli uomini quando questo tuo commento rispecchia appieno, parola per parola, i profili di cui parla sempre e cioè: non scopano mai con la moglie ma in realtà lo fanno, restano in casa per comodità, sono basici e non soffrono e via dicendo. E sappi che molte di noi si ammalano non perché l’amante ci ha usate e poi gettate ma perché abbiamo beccato mogli dementi che ci hanno distrutte. Forse ti è più chiaro così. Ma

    • alessandro pellizzari, 21 Maggio 2021 @ 12:28 Rispondi

      ads è il chiaro esempio di chi non mollerà mai la moglie e usa l’amante come stampella punto. Sembra però essere trasparente su questo con l’amante e questo lo distingue dal mare magnum dei cialtroni che vogliono la stessa cosa e però millantano il grande amore

  • elleelle, 21 Maggio 2021 @ 11:17 Rispondi

    @Ale, ragazze,
    OK, cerco se c’e’ un treno e poi vi scrivo qui sul forum.

  • Crocus, 21 Maggio 2021 @ 09:58 Rispondi

    @Maddy @Vio io quell’amore l’ho visto tra mamma e papà ❤️.

    @Vio eh già, ciò che ho dovuto filtrare te lo racconterò da vivo. Prepara i fazzoletti :D. Un bacione!

  • cossora, 21 Maggio 2021 @ 09:40 Rispondi

    @Ariel non so cosa rispondere. in questo momento mi trovo a fare l’osservatrice e va bene così.
    Sono contenta di non aver più un certo ‘daffare’ con l’ex e sono contenta di non avere crisi di astinenza sessuale (ma anche li noi femminucce direi che possiamo star tranquille, non ci vuole chissà che sforzo a rimediare).
    Poi se vogliamo parlare delle emozioni che mi mancano.. mi mancano cavoli erano belle, mi spezzavano il fiato.
    E’ la verità.

  • avvocatodistrada, 21 Maggio 2021 @ 09:20 Rispondi

    @ciao molly sara’ che sei piu’ grande ma ti leggo e piu condivido ogni tua parola, una donna consapevole, che non si fa certe illusioni, quello che noto dagli scritti di molte tue amiche che questi rapporti le devastano sempre e comunque,
    l’universo femminile è proprio diverso dal nostro, voi siete laboriose, metabolizzate con molta gradualità e non sempre,
    queste relazioni parallele bisogna avere anche la testa per gestirle, diversamente poi succede quello che capita qui,anni ed anni a rimuginare su parole, su quello che poteva essere, noi siamo diversi,piu superciali, facciamo il fantacalcio,abbiamo gruppi dove ci scambiamo video di donne,siamo dei cazzoni superficiali, e non pensiate che il vostro compagno o marito dia diverso, lo è lo stesso.
    mi spiace leggere molte di voi che ancora state a pensare a quello, e da come scrivete,mi sembra tutto salvo superata la cosa,e gli anni passano.
    molly quello che dici è vero ma non tutti reggono mentalmente, poi si va dello psicologo,sarà un caso che siete tutte donne che scrivete, scrivete, io lo faccio , ma non sono rancoroso, ingastrito, la mia amante vorrebbe qualcosa che io non posso darle,
    se lo accetta bene, diversamente,si va avanti,vuole rinunciare a prendersi il bello di quello che viene,è una sua scelta,
    bloccate, oscurate,fate cds, pero ‘ controllate, vi sembra normale?avete deciso che quel tizio è un coglione, fateci una riga sopra,senza fare teorie sulla sua vita, sulle sue palle, sulla sua presunta vita infelice con la moglie,rischiate solo di ammalarvi e di logorarvi, statene certo che lui non soffre, noi abbiamo proprio un altro approccio mentale,..leggo molte di voi che si chiedono come facciamo a rimanere nella nostra vita infelice con mogli che non amiamo, siete proprio fuori strada,
    la vostra mente vorrebbe che fosse cosi, ma nei fatti vi assicuro che non succede.
    molly si il discorso delle convenienze è quello, bisogna accettarlo, molte di voi si raccontano..e allora buon racconto

  • Crocus, 21 Maggio 2021 @ 08:57 Rispondi

    @elleelle ti supplicooooo, lo so che è difficile ma se tu riuscissi a trovare il modo per venire a Venezia mi renderesti felice, HO BISOGNO di parlare con te dal vivo ❤️.

    • alessandro pellizzari, 21 Maggio 2021 @ 09:18 Rispondi

      Suggerimento: trovatevi ai leoncini di San Marco domenica a una data ora tenendo la copia del mio libro in mano

  • Viovio, 21 Maggio 2021 @ 08:26 Rispondi

    @Maddy che tenerezza i tuoi nonni, anche i miei si sono amati tantissimo. Mi hanno lasciato in eredità una collana di lettere e bigliettini, si sono scritti tantissimo lo hanno fatto fino alla fine, alimentavano il loro amore in questo modo e con tante altre attenzioni.

  • Viovio, 21 Maggio 2021 @ 07:47 Rispondi

    @Cro ho pensato spesso alla tua storia e non ti nascondo che sapere tutto senza filtri mi lascia un po’ così perché sento ci sia moooolto altro.
    La mia storia non è assolutamente paragonabile alla tua, io sono stata male ma come hai detto tu era tutto circonciso a lui, tu sei stata massacrata su tutti i fronti. BrAva che ti stai dando da fare e non perdere mai di vista i tuoi progressi, perché sono enormi!
    Ti abbraccio forte

  • elleelle, 21 Maggio 2021 @ 06:47 Rispondi

    @Maddy
    Mi piacerebbe molto venire a Venezia ma pare che non sia possibile mettersi d’accordo in privato tramite @Ale per la domenica e non so come fare. Sto cercando un modo alternativo.

  • Outlier, 21 Maggio 2021 @ 06:26 Rispondi

    @ellelle si infatti, tutte le volte sembra che senza me mai e poi respira ancora.

  • Outlier, 21 Maggio 2021 @ 06:24 Rispondi

    Purtroppo no @Crocus cara, non riuscirò a venire. Spero che @Ale ne organizzi altri di incontri come questo.
    Vi penserò!

  • Outlier, 21 Maggio 2021 @ 06:21 Rispondi

    @Love grazie! Il per lì sono rimasta come dire, destabilizzata, ma invece vedere la realtà è ciò che serve. Cerca sempre il modo o ci prova, di tenermi ancora attaccata a lui.

  • Crocus, 20 Maggio 2021 @ 20:57 Rispondi

    @Vio tesoro ❤️. Tutto assolutamente vero ciò che hai detto, il mio è stato davvero un viaggio A/R all’inferno e mi chiedo come faccio ad essere viva oppure come ho fatto a non finire al manicomio. Ad oggi cosa mi fa stare male? Tante cosine ancora, ovvio, è molto diverso rispetto a un anno però ancora ci sono. Nel mio caso si tratta di aver subito un vero e proprio trauma, non voglio paragonare il tipo di sofferenza perché non sarebbe corretto, però per dirti nel tuo caso c’è stata la sofferenza di aver scoperto chi è lui e poi tutto ciò che ne consegue, nel mio caso c’è stato il finimondo, quando a Venezia potrò raccontarti tutto senza filtri resterai allibita quindi diciamo che nei casi come il mio la guarigione ahimè è molto più lenta. Sono comunque soddisfatta del percorso che ho fatto, però certe cose bruciano ancora. Per quanto riguarda il lavoro, sto cercando assiduamente ogni santo giorno però purtroppo il periodo che viviamo non aiuta quindi non mi resta che continuare a cercare e pregare, dai porca vacca mo anche basta, voglio respirare un attimo :-(.

  • Ariel, 20 Maggio 2021 @ 20:41 Rispondi

    Ma nooo elle elle a leggerti qui e pure le altre ragazze che sostenete cose insostenibili
    Tipo la monogamia non esiste
    Siamo tutti na schifezza è inutile illudersi
    È inutile impegnarsi e cose così

    Sono discorsi da persone che umano capire che avendo avute le piume bruciate più volte fallimenti nel significato di relazioni affettive andate a male
    Matrimonio e pure amante

    Lo credo bene ma Sto arrivando! Di vero pessimismo e di ovviamente smettere di credere più che negli in così stesse!!!

    Occorre rendersi conto che pur avendo vissuto chiare difficoltà provenienti dagli altri
    Poteva essere un marito insoddisfacente o lui stesso MANIPOLATIVO negativo poi un amante e pure tossica relazione con Narcisista o simile

    Nonostante tutto la bara del timone ce la abbiamo sempre noi stessi e secondo me resta non una completa guarigione personale finché si resta con pensieri di questo tipo
    Dato che avete vissuto solo relazioni affettive tutte andate in chiusura e non importa il perché
    Occorre guardare avanti e vedere che la linea orizzonte sta immensa possibilità di aver imparato ad essere meglio le vere se stesse
    Ad amarci meglio a evolvere con una grande carica di fiducia in se stesse e quindi energie positive si soandono e si possono spendere verso persone che ci vengono incontro accorgendosi della propria positività della propria vera rinascita

    Finché ancora si sta nel vecchio schema proprio ,quello antico delle brave o cattive bambine sicuro non esisterà mai la monogamia la fedeltà e sicuro nessun uomo sarà mai percepito ed individuato come affidabile caro e equilibrato

    Tutto dipende da noi stesse
    E questo sicuro muove emozioni di paura di disagio spavento ,ma se solo ci lasceremo andare fiduciose ottimiste credere nella monogamia guardarsi il documentario sui pinguini e altri uccelli e respirare ARIA NUOVA quella che decidiamo noi stesse di far entrare nella nostra vita!!!

    Evviva la monogamia e tutti gli uomini di buona e onesta volontà !!!

  • Ariel, 20 Maggio 2021 @ 20:25 Rispondi

    Secondo me @Cossora dipende da ci che vuoi da ciò che cerchi per te stessa
    Vuoi le emozioni forti?
    Benissimo ma sono una vera Fata Morgana nessuno vuole stare incastrato in cose del tutto effimere
    L’individuo necessità di base sempre della propria stabilità affettiva a partire da se stessi
    Imparare ad amarsi che sicuro significa non farsi manipolare negativamente da nessuno ne marito ne amante ne amici ne parenti

    La vera ricerca è sempre quella verso di se ,il vero essere se stessi quelli prima che venissimo condizionati da educazioni esempi genitoriali negativi rapporti difficili tra parenti fratelli sorelle un genitore o due

    Finché non si raggiunge una vera Antonia interiore lontane da dipendenza di vario genere
    È più facile ripetere esperienza comunque difficoltosa o dolorosa e fallimento
    Uno dopo l’altro

    Come sempre non sono gli altri a ostacolare la propria evoluzione ma noi stessi
    E questo risulta difficile riconoscerlo ed accettarlo perché in effetti ci si concentra più facilmente su ciò che di male abbiamo ricevuto dagli prima o poi
    Tutti i propri nodi vengono al pettine

    E anzi le esperienze pure quelle che ci possono far dire in un momento di difficoltà
    Che bello se non lo avessi mai incontrato!!
    E invece no se non lo avessimo incontrato non avremmo mai capito i nostri limiti dove andare a modificare il proprio comportamento con il solo scopo di imparare ad amare se stesse ne più ne meno degli altri

  • Love, 20 Maggio 2021 @ 20:25 Rispondi

    @Outlier…posso dirti, che l’affermazione che ti ha fatto lui, cioè se ti avesse incontrato prima etc, etc…è solo una scusa!
    Questo ragionamento lo feci a lei, quando mi disse che io ero speciale, che se fosse stata libera, sarebbe la donna più felice del mondo…
    Beh…forse perché già mi ero un po’ schiarito le idee, non del tutto però stavo cercando di uscirci, le risposi, che se fosse stata libera, non mi avrebbe nemmeno visto, sia per come ero, sia perché non le interessava uno come me, io ero esattamente il prototipo delle relazioni precedenti, ciò che le piaceva.
    Quello che aveva ora era cio che voleva e ciò che vuole tutt’oggi io…ero arrivato solo per il suo bisogno, che aveva in quel momento, certo entrambi avevamo dei bisogni, questo lo dico, vale anche per me.
    Se eri ciò che avrebbe voluto da libero, ti avrebbe voluto anche da impegnato.
    Scusami se sono stato così diretto.

  • Crocus, 20 Maggio 2021 @ 20:12 Rispondi

    @Out bellissima grazie del pensiero! E sappi che ti ho pensata anche io. Per quanto riguarda il tuo ex, incommentabile ma sappi che anche io mi sono sentita dire quelle frasi “perché non ti ho incontrata prima” ahahaahahahaha “un amore da film” ma certo come no. Grazie a Dio piano piano sto anche dimenticando tutte le cazzate che mi diceva… Nel tuo caso porca miseria che palle che lavorate nello stesso ufficio :-(, immagino che questa cosa sia molto difficile e soprattutto non di aiuto per niente. Ti stringo forte! P.s. riesci a venire a Venezia? Mi farebbe molto piacere conoscerti! ❤️

  • elleelle, 20 Maggio 2021 @ 19:13 Rispondi

    @Lulolilla
    Pensa che tu adesso hai una cosa che lui non ha: la liberta’! Tu sei libera mentre il tuo (ex) amante non lo e’, lui e’ legato a casa in una situazione in cui sara’ anche comodo ma non proprio felice.
    Questo ti permette di poter fare quello che ti pare, quando ti pare. Puoi uscire anche stasera, andare in un bar qualsiasi e attaccare bottone con un uomo, solo per la curiosita’ di farlo e di chiacchierare con una persona nuova. La tua liberta’ ti da’ un enorme vantaggio psicologico e secondo me e’ giusto che lo usi al massimo. Il tuo ex vivra’ sempre relazioni a meta’, sia in casa che fuori, tu adesso puoi vivere tutto al 100%.

    @Outlier
    Il primo passo che potresti fare e’ quello di non starlo ad ascoltare. Se lui tutte le volte ti ripete le stesse cose, non solo e’ noioso e irritante come un disco rotto, ti fa pure tornare indietro al passato e al male che hai sentito. Quante volte ti ha gia’ detto che vi siete conosciuti nel momento sbagliato, che altrimenti ti avrebbe sposato e tutte queste menate? Che palle!
    E allora non dargli l’opportunita’ di dirtelo, evitalo, limitati allo stretto necessario per il lavoro. Quando si avvicina vai in bagno, ricordati improvvisamente di aver lasciato una cosa in macchina, fingi una telefonata o di dover mandare un messaggio urgente. Impediscigli di darti l’ennesima stoccata.

  • Maddy, 20 Maggio 2021 @ 18:34 Rispondi

    @Cro ti ho risposto nel post di @Ale “Incontriamoci e pranziamo insieme a Venezia”.
    Aggiorniamoci 🙂

  • Maddy, 20 Maggio 2021 @ 18:31 Rispondi

    @lolly @elleelle verità nelle vostre parole! Siamo forse diventati così cinici?
    Comunque a me piace credere ancora nei sogni, anche perché ho avuto un esempio in casa. I miei nonni materni si sono amati per davvero, finché morte non li ha separati.

  • Lolly, 20 Maggio 2021 @ 18:22 Rispondi

    No no @Cossora…hai fatto bene a vivertela…perché quella sei tu!…dalle mie parti si dice: ogni lasciata è persa!..attenzione…questo lo penso anche del mio ex marito( ma a lui non lo dirò mai)…la vita matrimoniale tutto è tranne che emozionante erotica adrenalinica nel tempo…solo che ogni scelta comporta una rinuncia..non la puoi tirare per anni…o dentro o fuori. La vita a 2 è amore…a 3 è una festa!..cit.

  • Maddy, 20 Maggio 2021 @ 18:21 Rispondi

    @elleelle a me fa molto bene leggerti, mi sento comoda nelle tue parole, e ogni volta offri uno spunto nuovo per riflettere.
    Dai, prendi un mezzo e vieni a Venezia! Ho proprio voglia di conoscerti

  • elleelle, 20 Maggio 2021 @ 17:31 Rispondi

    @Lolly
    Mi piace sperare che alcune coppie nuove riescano a funzionare perche’ hanno capito e imparato dalla fine del rapporto precedente. Dobbiamo mantenere un pochino di postiivita’, mi raccomando!
    Credo pero’ che chi fa come il tuo ex marito, senza vera convinzione verso nessuno, sia ad alto rischio di fallire di nuovo. Forse avevi ragione quando hai scritto che in questi casi c’e’ bisogno di incontrare ua terza persona con cui fare tabula rasa della vita precedente.

  • Lolly, 20 Maggio 2021 @ 16:07 Rispondi

    Ma certo@ ellelle…dopo una certa età è tutta una roba
    di convenienza…la gente non vuole impegnarsi ma prendere ciò che può a costo zero…questa è la società di oggi. Anche i secondi matrimoni, le nuove convivenze nascono per egoismo, paura, solitudine…e dopo qualche anno…si ritorna al punto di partenza. Due sono le condizioni: 1) accetti che l’amore cambia e diventa altro nel tempo 2) non lo accetti e quando vedi che cambia, chiudi e ti innamori di un altro…fino allo sfinimento o fino a quando la solitudine non fa più paura e la sfida alla ricerca delle emozioni non ti interessa più…THE END!

  • Lulolilla, 20 Maggio 2021 @ 15:14 Rispondi

    @elleelle Sono della tua stessa idea! La maggioranza delle persone è come hai esattamente descritto tu, sembra follia che nel 2021 quello che conta di più è la facciata, apparire belli e felici ma non esserlo veramente, perdiamo tempo dietro a quel che pensano gli altri di noi, ci incateniamo con la nostra mente e le nostre stesse mani. Il must è accontentarsi, non ambire a volere di più e combattere per la propria felicità. Io nell’ultimo anno sto prendendo in mano la mia vita e sto combattendo una battaglia dopo l’altra, il compagno, l’amante, sto eliminando ciò che non mi fa stare veramente bene nella mia vita, per poter vivere in nome dei miei valori e sentirmi una persona integra e appagata. Vedo tanti che invece si accontentano di quel che hanno e chi si accontenta, si accontenta, non gode!! Mesi fà il mio amante mi stava raccontando di una sua vecchia amante che aveva scelto di vivere esattamente come lui, io ancora stavo vivendo come loro ma lo guardai negli occhi e gli dissi “IO NON SONO COME VOI” lo sapevo dentro di me, e poi l’ho dimostrato. E mi piace circondarmi di persone che si mettono in discussione, perché sono persone di valore.

  • Outlier, 20 Maggio 2021 @ 14:11 Rispondi

    @Crocus ti ho pensato in questo periodo. Ti abbraccio forte!
    Io sopravvivo o bocheggio per ora. Poi respirerò come è giusto che sia.
    Sono andata in ufficio qualche giorno fa perché ci hanno detto di passare e c’era anche lui. La cosa che mi ha ripetuto è stata che gli dispiace, che quando è iniziato tutto lui aveva già un impegno perché sposato e con figli e che se avesse incontrato me (perché ho sbagliato io la tempistica eh, sono arrivata tardi) avrebbe sposato sicuramente me e non lei. Questa cosa dovrebbe consolarmi? Cioè tu hai deciso di stare a casa per comodità o quello che è e io dovrei sentirmi meglio?

  • Outlier, 20 Maggio 2021 @ 14:07 Rispondi

    @Ellelle tu hai ragione da vendere. Io ho iniziato a fare il cds da febbraio, da quando ho iniziato ad andare dalla psicologa. Poi sono inciampata e ripreso e di nuovo inciampata e adesso ho ricominciato. Lo sento comunque per lavoro tutti i gg. È un po’ più difficile.
    È vero, non siamo capaci senza vederci deboli ma io per esempio adesso sto cercando di accettare il fatto che sto male, che non è sbagliato stare male e che se mi serve per vedere di nuovo il sole ci passo attraverso questo tunnel, con i miei tempi. È difficile, lo è per tutte. So che lui non mi fa bene. E questo me lo ripeto tutti i gg per vedere l’altra faccia della realtà.

  • cossora, 20 Maggio 2021 @ 14:03 Rispondi

    Hai ragione @Lolly, sotto alcuni aspetti.
    Per l’intensità del mio amore/passione/coinvolgimento/struggimento con il mio ex sposato.. che ti devo dire, è difficile dire (sinceramente oggi): sarebbe meglio non avrelo mai vissuto.
    Però ha fatto anche soffrire profondamente, dormire male, sballare il ciclo.
    Quindi che si fa? Sappiamo tutti che un amore stabile e trasparente non darà mai le sensazioni di un amore folle.
    Forse più che di monogamia inesistente, io parlerei di accettazione della mutevolezza di ciò che desdieriamo.
    Spesso sono stata accusata di incoerenza. Per me è un complimento.
    Menomale, pensa se tutta la vita che mi scorre dentro mi avesse lasciata ferma dov’ero. Pensa a quelle due-tre qui (non faccio nomi perchè si sa benissimo) che da anni scrivono sempre le stesse cose, che si trovano sempre nella stessa palude e che ‘va bene così’.
    Non hanno in mano la gestione della loro vita.

  • Viovio, 20 Maggio 2021 @ 13:38 Rispondi

    @Cro mi è partito il messaggio non avevo terminato di scriverlo, ovvio che ti fa stare male quello che ti hanno fatto. Come ti immagini fra qualche anno? Vedi solamente pensieri negativi oppure stai pensando ad un progetto? E per progetto intendo qualsiasi cosa

  • Viovio, 20 Maggio 2021 @ 12:55 Rispondi

    @Cro mi dispiace sentirti così.. hai fatto un viaggio di andata e ritorno all’inferno e sei risalita sulle tue gambe: ma chi ti ammazza!!! Non dimenticare mai il tuo percorso ed i risultati che hai raggiunto ogni volta che i pensieri negativi ti assalgono.
    Lui è un uomo di merda che più merda non si può e lo hai capito; la moglie peggio di lui e purtroppo lo hai capito. Ad oggi dopo un anno dalla rottura cosa ti fa stare male?

  • Lolly, 20 Maggio 2021 @ 12:13 Rispondi

    @Ale…non mi riferisco solo ai matrimoni..ma ai rapporti in genere. Il problema sta li…quando finisce l’innamoramento si dovrebbe Amare..ed invece accade il fuggi fuggi verso nuovi orizzonti o verso ciò che ti conviene di più…ad Amare ci vuol impegno e fatica e di quella magia che permetteva alle farfalline di volare non è rimasto nulla. Piuttosto vedi quella persona per quella che è…e può non piacerti ciò che gli occhi vedono..

  • elleelle, 20 Maggio 2021 @ 11:57 Rispondi

    @Lolly
    Anche secondo me dovremmo accettare che la monogamia non esiste e che i rapporti per tutta la vita non esistono praticamente piu’. Sarebbe interessante avere unioni civili rinnovabili ogni tot anni e se non funziona, si riparte da soli.
    Tutto dipende dalla maturita’ della societa’ e la societa’ italiana e’ molto, molto immatura, sia dal punto di vista legale che sociale. Semplicemente non siamo in grado di affrontare un discorso di questo tipo in modo onesto perche’ scalfirebbe la nostra identita’ di persone perfette. Siamo dei narcisisti perche’ ci crescono come tali. Siamo una societa’ in cui conta la facciata (il falso se’) ma che fa fatica ad accettare il vero se’, che e’ fallibile e che consideriamo quindi brutto e cattivo. Per questo proliferano i tradimenti, perche’ la facciata rimane intatta ed e’ quello che conta. Non abbiamo l’ambizione di essere felici e di crescere, a noi va benissimo restare dove siamo, per non cambiare e non metterci in discussione.
    Sarebbe bello e utile ma secondo me non ce la faremo mai. Ogni tanto pero e’ bello parlare anche di un’utupia come questa.

  • Lulolilla, 20 Maggio 2021 @ 11:52 Rispondi

    @Azzurra Voglio fare il CDS prima di tutto per me stessa. Devo stare attenta a non focalizzarmi troppo sulla speranza che lui possa tornare da ufficiale e gentil uomo, ma sul continuare a costruire e rafforzare i motivi per cui per la prima volta dopo due anni e mezzo sono arrivata a dire basta. La possibilità che lui possa tornare c’è, nessuno può mai saperlo, ma dai numeri che ci fornisce @Ale le probabilità sono molto basse e nel suo caso ci si avvicina al miracolo. Quindi devo riuscire a concentrarmi solo su ME STESSA e pensare al MIO BENE.
    @elleelle le tue parole sono incoraggianti, tu ce l’hai fatta, ne sei fuori! Sono d’accordo con te che sono uomini piccoli e che non si dovrebbero volere a nostro fianco, ma nonostante il proprio vissuto se si vuole si può cambiare. Anche io sono stata come lui, per due anni ho tradito il mio ex compagno però sono riuscita a scegliere la mia felicità a discapito della comodità. Avevo miliardi di paure, credevo di non potercela mai fare, ma ce l’ho fatta. Mi ci è voluto tanto tempo, forse troppo per lasciare il mio ex ma posso dire che il dolore non è paragonabile a quello che provo oggi. Non c’era più amore da parte mia con lui. In questo caso il dolore è atroce perchè l’amore che provo è tantissimo. E io in vita mia non mi sono mai ritrovata a dover rinunciare alla persona che amo.

  • Ariel, 20 Maggio 2021 @ 11:30 Rispondi

    Cara Lollo #sto con i Pinguini!

    Monogami fedeli e dove il maschio accudisce il neonato per dare tempo alla sua bella linguina di riprendersi fare la sua strada verso il mare per andare finalmente a farsi un pasto ristoratore e lui pensa al cuccioletto

    Come vedi esiste eccome non solo la monogamia ma pure vero AMORE!!

  • Lolly, 20 Maggio 2021 @ 09:49 Rispondi

    @outlier…e tutte voi amiche del blog…e se la realtà fosse quella di accettare che la monogamia non esiste ? e che bisognerebbe guardare in faccia la vita, dicendosi con la pace nel cuore e nella mente che è così che funziona in natura?…non ci sono ne vinti ne vincitori… alla lunga tutto smolla anche il più nobile dei sentimenti, la quotidianità annoia e cercare il nuovo nel vecchio è cosa ardua…ad oggi io non ho una soluzione…non vedo coppie felici, amori eterni, ma percorsi che hanno un tempo e dopodiché si ricomincia o si accetta nella maturità la solitudine o un compagno che ti aiuta a sopportare il peso degli anni…ma siamo lontani dalla parola AMORE…

    • alessandro pellizzari, 20 Maggio 2021 @ 10:40 Rispondi

      la monogamia può anche non esistere, visto come vanno le cose e i matrimoni è plausibile. Sull’accettarlo dipende molto dal fatto di essere innamorati o no: chi è innamorato vuole esclusività, oltre a darla

  • elleelle, 20 Maggio 2021 @ 09:45 Rispondi

    @Outlier
    Il fatto che lui non abbia scelto ti da’ la misura di che uomo e’ davvero.
    Tutti gli uomini che popolano queste pagine sono opportunisti, alla fine dei conti. Uomini dalle vite incomplete che hanno bisogno di usare due donne diverse per riempirsele. Magari scegliessero di riempirsi la vita con il calcetto e la pesca, invece no, loro scelgono di usare altri esseri umani.
    Come usano l’amante, usano la moglie, per funzioni diverse. Quando sentono che stanno perdendo la facciata tanto preziosa, subentra il fuggi fuggi verso la parte che crea meno problemi burocratici. Lo abbiamo letto anche ultimamente su queste pagine, e’ stata la conferma delle impressioni che avevamo. Non e’ amore, e’ utilita’.
    Vogliamo davvero un uomo che non solo ci usa ma ci da’ anche le briciole? La decisione alla fine e’ questa.

  • Viovio, 20 Maggio 2021 @ 09:30 Rispondi

    @Outlier hai detto una cosa giustissima: hanno scelto se stessi! Non noi e nemmeno la moglie ma se stessi. Ti faccio un esempio banale, mi arrabbiavo e soffrivo quando vedevo delle loro fotografie e lui minimizzava, diceva che erano cose di poco conto e lo faceva perché lei era fissata ma al suo fianco poteva esserci pure il palo della luce che per lui non avrebbe fatto differenza. Bene, gli rispondevo, allora perché non ti rifiuti visto che a tuo avviso sono solamente sciocchezze ed a me fa male?!? Si metteva a ridere e diceva che non era possibile ed io ero la solita esagerata.
    Non poteva dire di no perché avrebbe dovuto dare una spiegazione e questo avrebbe acceso campanelli d’allarme in casa, provocando rotture di palle. Quindi il succo del discorso è faccio qualsiasi cosa pur di stare bene IO. Lascia perdere Out, questo non è amore

    • alessandro pellizzari, 20 Maggio 2021 @ 10:42 Rispondi

      minimizzano sempre, cosa dovrebbero fare quando scopri che il matrimonio tanto dichiarato fallito ha una sua routine positiva e che spesso il coniuge è “separato a sua insaputa”?

  • Lulolilla, 20 Maggio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Outlier mi sento in una situazione molto vicina alla tua. Sto cercando di vedere le tue stesse cose, le sto vedendo. Il problema non è vederle e prendere consapevolezza ma è rinunciare alla persona che si ama lo scoglio più duro. Tu a che punto sei? Sei in CDS? Da quanto? Loro sono molto egoisti, questo è indiscutibile e mettono se stessi al centro del mondo. Non sono persone coraggiose prima di tutto, perchè le persone coraggiose si mettono in discussione e non tradiscono la moglie senza lasciarla, per anni e anni. Io ho lasciato il mio ex compagno, l’ho tradito per due anni e sono stati un calvario per me, non vivevo bene per niente in quella situazione. Perchè io sono fatta così, invece c’è chi ci riesce per una vita intera, non so come, ma è così! @Viovio che a casa sua non ci sia più amore vero credo sia evidente, ma sì, probabilmente non ne ha abbastanza neanche per me altrimenti credo che un forte amore potrebbe smuovere qualcosa. Ma certe volte nonostante l’amore forse prevale la comodità, la paura di lasciare il certo anche se non soddisfacente per fare il salto nel vuoto e tutta un’altra serie di paure che se vuoi però puoi affrontare. SE VUOI. Io resto della mia idea VOLERE E’ POTERE.

  • elleelle, 20 Maggio 2021 @ 07:26 Rispondi

    @Outlier, Lulolilla,
    Ve lo dico senza mezzi termini: tirate fuori un po’ di amor proprio e mettetevi in CDS totale a testa bassa.
    Da quanto anni siete coinvolte in queste relazioni senza sbocco? Troppi.
    Certo che fa male, lo sappiamo. Dovete rompere la routine che avete creato con questi uomini, rompere la dipendenza mentale e arrendervi: queste storie devono finire, adesso, subito, per il vostro bene!
    Ci vogliono tempo, pazienza, impegno e tanto carattere, ma ci si riesce. Come un’operazione chirurgica: i primi giorni fa male, poi si comincia a migliorare, a fare fisioterapia e ci si rimette in piedi.
    Ragazze, a me ci sono voluti quasi dieci mesi per smettere di sentirmi un cesso di persona. Per come si è comportato, ho smesso subito di sentirne la mancanza, ma è stato comunque un passare dal sentirsi da mattina a sera al nulla totale. Nessuna comunicazione, fuori dalla mia vita al 100%.
    La svolta l’ho avuta qualche giorno fa, è come se mi avessero tolto il peso che continuava a gravare su di me.
    Dieci mesi ma potrebbe anche essere di meno o di più. Solo che ci dovete credere, per voi stesse. Come ve lo devono fare capire che sono degli omini piccoli piccoli e che se ne approfittano perché glielo permettete?
    Non siete voi che li salverete, non è la vostra dedizione che li farà cambiare. Un seriale poi…
    Se non riuscite da sole, fatevi aiutare. La mia psicologa mi aveva consigliato subito il CDS, sono stata io a interromperlo perché il mio ex mi aveva messo troppo sotto pressione e ho ceduto. Aveva ragione lei però, non io.
    Se siete in terapia, dovete impegnarvi per farla funzionare, altrimenti buttate all’aria tempo e soldi.
    Il CDS va fatto da voi, per voi. Senza se e senza ma, per disintossicarvi da loro, non per averli indietro. È come se una persona torturata volesse indietro il suo carnefice: vedete anche voi che non ha senso?
    Ripetetevelo ogni giorno: lo fate per voi, per rinascere, per essere libere!!!
    Non siate troppo indulgenti con voi stesse, non siete deboli, non avete bisogno di scuse e tentennamenti continui. Fatelo e basta.
    Un consiglio: informatevi leggendo e con il vostro psicologo sul legame da trauma. Magari non è il vostro caso al 100% ma capirete perché si creano queste situazioni di dipendenza mentale dall’altro.

  • Crocus, 20 Maggio 2021 @ 06:14 Rispondi

    @Azzu bella grazie di cuore per le tue bellissime parole ❤️.

    @Out quanto mi sei mancata! Come stai? Dai che siamo tutte delle leonesse! Ti abbraccio ❤️

  • Azzurra, 19 Maggio 2021 @ 22:46 Rispondi

    @Lulolilla all’inizio è durissima. Nel mio caso lui non ha fatto le cose rispettando e comprendendo il mio dolore, non ha avuto nemmeno la delicatezza di parlarne e trovare una soluzione insieme anche nel caso di un distacco. No, lui è stato talmente freddo nel comunicarmi che dovevamo chiudere questa storia e soprattutto lo ha fatto all’improvviso senza un evento scatenante, che la prima volta per me è stato davvero un trauma. È andato e tornato tante volte, ho cercato di fare una sorta di no contact ma ero troppo confusa tra le sue parole e le sue azioni concrete. Poi ho deciso. No contact totale, niente telefonate, niente messaggi, e adesso niente saluto, niente sguardi, anche il pensiero di lui cerco di dirottarlo altrove. Ma il mio no contact è definitivo, non aspetto più che lui mi venga a cercare anche perché se lo facesse non gli crederei neanche più. Io ormai ho deciso. Ma a te che sei all’inizio di questo percorso consiglio di farti aiutare. Fa male il silenzio e il vuoto che lasciano e a volte non bastano tutti i propositi che ci prefiggiamo anche perché in genere all’inizio il no contact non si fa per tutelarci ma con la segreta speranza che lui si renda conto che non può stare senza di noi e che ci venga a cercare. E magari lo farà anche ma non per darci quello che noi desideriamo. Se non ci si fa aiutare prima di arrivare al vero no contact passera’ tanto, troppo tempo… e sarà solo vita sprecata

  • Lulolilla, 19 Maggio 2021 @ 18:11 Rispondi

    @Ale credo di sapere benissimo come va fatto il CDS, sono due anni che leggo il tuo blog…ma certe volte abbagliate dal dolore si fa finta di non sapere le cose quando in realtà si sanno benissimo. Io non so se sono pronta al CDS, per me è un grosso scoglio non sentirlo, non condivire il nostro quotidiano, non avere il suo supporto, i suoi consigli, ma sicuramente sono pronta a non tornare a fare l’amante come ho fatto fino ad oggi. Questo lo sento forte!
    Oggi non gli ho scritto. Se ho difficoltà e non mi basterà l’aiuto della mia terapeuta senz’altro ti contatterò in privato.

    • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2021 @ 22:13 Rispondi

      Brava sono con te

  • Viovio, 19 Maggio 2021 @ 17:25 Rispondi

    @Lulolilla adesso sei nell’occhio del ciclone è normale avere il cervello in folle. Dici che a casa sua non c’è amore, però mi dispiace dirti che nemmeno con te c’era altrimenti avrebbe agito diversamente. Il cds totale e’ salvifico perché se le sue intenzioni sono serie tornerà da ufficiale e gentiluomo, in caso contrario servirà a te per disintossicarti!

  • Outlier, 19 Maggio 2021 @ 16:37 Rispondi

    @Lulolilla c’è una cosa che mi ha detto la psicologa e che io ancora non riesco a vedere davvero: lui non ha scelto. Cioè, non ha scelto noi ma nemmeno la moglie perché se avesse scelto la moglie sarebbe rimasto tranquillo dove era senza più venire a cercarci. Invece no, magari vanno a vengono ma tornano sempre. Loro hanno scelto se stessi, la loro stabilità, la loro abitudine e quello che creava meno rotture. Vuoi mettere la separazione, i figli alternati, ecc? Ecco, io ancora non riesco a vedere questo aspetto. Anche io mi sento non scelta, la seconda, ad essere sempre stata quella pronta a dire si ad un suo cenno.
    Io la cosa che adesso sto cercando di vedere in questo mio tunnel buio è che lui mi fa male, è deleterio per me e mi avvelena l’anima e sanguina il cuore. Direi che almeno c’è un buon punto di base.

  • Outlier, 19 Maggio 2021 @ 16:32 Rispondi

    @Lolly corretto quello che dici, ma io credo che se un uomo si guarda comunque attorno quello che ha non lo soddisfa più. È normale che con l’amante trova l’equilibrio. Recupera i pezzi mancanti del puzzle che la moglie non dà più. È che questo tipo di uomo ha più a cuore la stabilità e l’abitudine in cui si trova piuttosto che rischiare una nuova vita oppure non vita.
    Però ad un certo punto non si può avere due piedi in una scarpa e per anni poi.

  • Lolly, 19 Maggio 2021 @ 16:01 Rispondi

    Mi sono sentita dire che un amante resta sempre un amante…se no che piacere c’è???…la moglie ce l’hai già non te ne serve un altra…ecco perché stanno bene dove stanno. L’uomo medio divide i ruoli delle due donne che lo pongono davanti ad un equilibrio perfetto…stabilità da un lato ed emozioni dall’altro..se riusciamo a capire questo tante sofferenze possono essere evitate. Stravolgere tutto al fine di trasformare le nuove emozioni in quotidianità non conviene a nessuno…prima o poi anche il più nobile dei sentimenti smolla..rinunciare ad una delle due e difficile se entrambe si equivalgono per affetto e valore. Diciamo che c’è un pari merito per ragioni diverse…solo se una delle due ha un valore aggiunto ,l ‘uomo fa la scelta…e non parlo solo di sentimenti…anche perché in una relazione di lunga durata sono altre le cose che valuti e nulla ha che vedere con l’amore dell’inizio. Pertanto come dice @ Ale, o fai il salto subito o dopo è difficile che avvenga…

  • Lulolilla, 19 Maggio 2021 @ 15:34 Rispondi

    E’ dura, durissima, ogni poco ho crisi di pianto, ho difficoltà a concentrarmi a lavoro. E’ stato lunedì che gli ho dato l’ultimatum, ieri ci siamo scambiati qualche messaggio, scontato, che io sto male, che anche per lui è dura e che ha il cuore spezzato sapendomi sofferente. Poi ho letto il messaggio di @Ale, che il CDS deve essere tombale altrimenti non serve. E mi sono chiesta, ma il CDS comprende il non vedersi e il non sentirsi? O significa solo non tornare alle condizioni di prima continuando a fare l’amante? Noi ci sentivamo in maniera costante durante tutto il giorno tutti i giorni, e condividevamo tutto e per me è molto difficile scomparire, sento mancare un pezzo di me. Ma poi mi sono chiesta, che senso ha continuare a condividere le nostre cose? Continuare a sentirlo credo che protrarrebbe il mio stare male, renderebbe più difficile il mio distacco e non porterebbe a niente. Resta il fatto di averci una collaborazione lavorativa e sono costretta a sentirlo e vederlo una volta al mese. Oggi non ci siamo sentiti e non ho intenzione di farlo. Non saprei neanche cosa scrivergli, cosa altro c’è da dire? Ma so che arriverà la tentazione. Sono tantissimo addolorata e delusa dall’uomo che amo, che non sceglie me, il nostro amore, ma sceglie di lasciarmi andare per restare dov’è, dove amore, permettetemelo, non c’è. Devo essere forte, sono stata io a prendere questa decisione, di non meritare più di essere la seconda e avere le sue briciole, indietro non voglio tornare e quindi quali altre scelte ho? Nessuna. Pare l’unica sia il CDS, se torna era amore, se non torna vuol dire che non mi ha mai meritata.

    • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2021 @ 16:00 Rispondi

      ovvio che il cds prevde il no contact e quindi il non vedersi e non sentirsi, ma hai letto che cos’è? trovi mille articoli qui. MMMM non mi sembri pronta per un cds fai da te…
      Sul lavoro devi trattarlo come un cliente e manco simpatico punto

  • cossora, 19 Maggio 2021 @ 15:20 Rispondi

    @Sofia credo (in base al mio vissuto) che il discorso sia: non ne parla perchè il rapporto è talmente stabilizzato che non ha neanche da lamentarsi.
    Se la terrà tutta la vita, cambierà solo le amanti (perchè periodicamente si stancheranno e se ne andranno).

  • Sofia, 18 Maggio 2021 @ 23:26 Rispondi

    Ciao @Ale… perché dici che se non parla della moglie è un seriale?
    Il mio amante in due anni ha parlato molto poco della moglie..a parte un po’ all’inizio, mi parlava di lei. io non chiedo perché non voglio sapere niente..
    cosa dovrei chiedere? Se vanno a letto insieme? Tanto può benissimo mentire…

  • Maddy, 18 Maggio 2021 @ 22:26 Rispondi

    @Azzu @Outlier @Lulolilla come vi capisco! Anche io ho grandi momenti di up e down. Ma a mano a mano che passano i giorni si ritrova spazio per noi, si è più concentrate, si sente crescere una forza interiore.
    Io non smetterò mai di dirlo. Tutte voi con le vostre storie mi avete trasmesso una grande energia. Mi sono sentita parte di un gruppo, di una comunità.

    @Ale grazie per questo meraviglioso blog che hai creato e per dare a tutte noi la possibilità di conoscerci meglio attraverso il confronto con gli altri.
    Un abbraccio

    • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2021 @ 12:31 Rispondi

      Grazie a te

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 19:43 Rispondi

    @Crocus sei veramente tosta! Mi piace leggerti forte e determinata nonostante la situazione al lavoro! Sei una grande donna non lo dimenticare mai ❤️

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 19:41 Rispondi

    @Outlier la sofferenza è un passaggio obbligato, ma passerà. So che adesso le mie parole ti arrivano come attutite, ma giorno dopo giorno la tua forza e la tua voglia di vivere emergerà prepotente perché nessuno ha il diritto di toglierci la voglia di vivere. Coraggio ❤️

  • Outlier, 18 Maggio 2021 @ 17:53 Rispondi

    @Lulolilla sei stata una grande ad aver trovato questa forza. Abbi tanta forza anche per il cds.

  • Outlier, 18 Maggio 2021 @ 17:52 Rispondi

    @Crocus ti abbraccio forte. Sono certa che da donna amazzone quale sei ce la farai.
    Un bacio

  • Outlier, 18 Maggio 2021 @ 17:51 Rispondi

    @Azzurra questo penso sia il momento di dolore più critico che sto attraversando e per il quale ci devo passare come dice la mia psicologa. E devo accoglierlo e non sentirmi impotente. Perché è questo il punto, io provo a reagire ma il dolore è così tanto che a volte lo rifiuto.
    Una cosa è certa, questa persona è deleteria per me e lo è sempre stata. Al momento vedo solo cimiteri attorno.

  • Lulolilla, 18 Maggio 2021 @ 17:33 Rispondi

    Come trovare la forza di chiudere? Bella domanda! Me la sono sempre fatta anche io. Le cose nella vita cambiano e cambiamo noi, quel momento viene da sè, non ce lo dobbiamo imporre. Io non conosco la tua situazione ma ti posso raccontare la mia. Io ero convinta che non potessi lasciare il mio compagno per mille paure, un’azienda a mezzo ecc ma era certo che non lo amavo più e non ero più felice. Dal crederlo impossibile sono riuscita a trovare il coraggio per lasciare il mio ex compagno, come non saprei dirti, sicuramente mi ha aiutata la mia psicologa. E questa mia scelta mi ha resa orgogliosa di me stessa, ho dato tante dimostrazioni a me stessa. Tanto che non riuscivo più ad accettare le condizioni col mio amante. Volevo di più, ho sempre voluto di più, ma ora sono diversa. Una sua risposta è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, il suo dirmi frasi per farmi tornare alla realtà e riportarmi coi piedi per terra. In questi casi io mi facevo sempre piccola e mi mettevo da una parte, mi prendevo le coltellate, ingoiavo il rospo e ripartivo per un altro giro con la speranza che un giorno potessero cambiare le cose. Questa volta non ce l’ho fatta, non avevo voglia di farmi piccola da parte, e stare in questa realtà velenosa e gli ho detto tutto quello che penso e provo. Non è chiudere il punto, è adesso che arriva il bello, capire come gestire il CDS e come gestire il dolore immane che provo. Ma dentro di me sento che non merito più di avere quel ruolo ma una relazione vera, alla luce del sole. Se mi vuole e mi ama davvero, torna ma a condizioni diverse. Se una persona vuole separarsi si separa, non c’è da aspettare e portare pazienza. Ma per farlo ci vogliono le palle e pochi le hanno!

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 17:18 Rispondi

    @Outlier ero stufa di quel cimitero in cui c’erano solo fiori appassiti e uno zombie che ogni tanto sbucava fuori per provare a succhiarmi un po’ di vita per poi tornare sotto terra. Credimi ci sono giorni che sono così serena che mi guardo intorno e mi sento fortunata per tutto, poi ci sono i giorni no in cui mi vengono in mente momenti orribili di solitudine, disperazione, infelicità, rabbia e sofferenza. Li accetto per quello che sono, li accolgo, li guardo e poi li lascio andare via. Arriverà il momento in cui anche incontrarlo non sarà una spina nel fianco. Io sono fiduciosa, non voglio più mettere la mia vita e la mia felicità nelle mani di nessuno. Sono starà tanto male ma almeno ho imparato ad amare me stessa e ad avere cura di me e dei miei sentimenti

  • Crocus, 18 Maggio 2021 @ 17:13 Rispondi

    @Azzu mi sei mancata anche tu ❤️. Io alti e bassi, non è un bel periodo purtroppo, ma spero con tutto il cuore che passerà prima o poi. Sono felice di sapere che anche tu non ti poni più quelle domande. Le riflessioni ci stanno, alla grande anche! Mi dispiace molto non poterti conoscere a Venezia :-(. Ti mando un grosso abbraccio bella @Azzu!

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 16:40 Rispondi

    @Viovio cara, mi piacerebbe tanto conoscervi ma purtroppo per me è impossibile. Ma sarò con voi col pensiero e con tutto il mio cuore ❤️

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 16:36 Rispondi

    @Crocus mi sei mancata ❤️ le mie erano solo riflessioni ho smesso di farmi domande da un bel po’! E cmq più cerco di capire chi è stato più schifo viene fuori… Io purtroppo lo incontro e mi urta davvero guardare quella faccia da impunito (per non dire altro..) spero che il karma gli restituisca il dolore che mi ha inferto. Tu come stai cara? Mi fa così piacere sentirti! ❤️

  • Lulolilla, 18 Maggio 2021 @ 16:08 Rispondi

    Ieri ci siamo visti, ci siamo parlati, da persone adulte, tranquillamente, mettendo sul tavolo tutta la realtà.
    Gli ho detto che io non posso più accettare queste condizioni dalla persona che amo. Non posso più accettare che di essere la seconda e ricevere le briciole dall’uomo che amo. Non posso più accettare che ogni sera rientra in una casa dove non ci sono io, vada a letto con una donna che non sono io e faccia tutto con una donna che non sono io. Lui non mi ha mai fatto false promesse, anzi mi ha sempre ribadito la sua posizione, la famiglia non si lascia. Ma io ho creduto di essere speciale per lui perchè in questi due anni e mezzo si è creato un rapporto veramente speciale, e questo lo può dire solo chi lo ha vissuto. I suoi amantati non sono mai durati più di 3-4 mesi, e anche per questo credevo ci legasse un qualcosa di speciale. Ma forse @elleelle come dici tu, morirà davvero con sua moglie. Lui mi ha detto di provare sentimenti forti forti forti per me ma non riesce e non ce la fa a cambiare la sua vita. Gli ho detto che se mai un giorno trovasse la forza e il coraggio di scegliere se stesso, io ci sarò, perchè lo amo, ho investito e creduto tanto in noi. Se cambia non deve cambiare per me, ma per se stesso, perchè stufo di mandare avanti un teatro da 25 anni. Io l’ho mandato avanti per due anni il teatro e ho lasciato il mio compagno, perchè io sono fatta così, queste cose non fanno per me, la mia integrità, la mia voglia di essere felice nonostante le mille paure, urlava forte dentro di me. Come ha urlato forte adesso, queste condizioni non posso più accettarle, nonostante tutto il mio amore per lui. Ci sono ma a condizioni diverse. Mi domando se mai un giorno sceglierà se stesso o continuerà a essere vittima di se stesso e portare avanti una vita frustrante e falsa. Se ne è andato via in lacrime, ma le lacrime non servono a niente se non si vuol agire, è solo responsabilità sua. Io sono dell’idea VOLERE E’ POTERE. Come ce l’ho fatta io, se vuole, può farcela anche lui. Però vi dico…STO MALISSIMO!!!!

    • alessandro pellizzari, 18 Maggio 2021 @ 16:26 Rispondi

      Purtroppo un uomo che tradisce più volte la moglie con storie brevi e rimane in casa è un probabilissimo seriale. Ma anche ai seriali capita l’incidente di percorso e trovano una donna per la quale varrebbe la pena risposarsi. La domanda è una sola: è innamorato davvero o no? Lo diranno solo i fatti e un Codice del silenzio blindato, altrimenti non serve. In circa tre mesi deve mancargli come l’aria e fare l’ufficiale e gentiluomo. Oppure accettare una road map condivisa con un tempo che non superi i 12 mesi e tappe ben precise. Se interrompi tu o lasci che lui interrompa il codice del silenzio senza novità rivoluzionarie (e ripeto: rivoluzionarie) lui andrà avanti così per altri 10 anni. Perché i seriali vivono così. Perché i seriali hanno una donna in ogni porto ma tornano sempre a Venezia. A meno che non si innamorino di Candia. Se hai bisogno scrivimi anpellizzari@icloud.com

  • Crocus, 18 Maggio 2021 @ 14:33 Rispondi

    @Azzu, scrivi “A volte mi chiedo come possa un uomo che un’ora prima dice di amarti, che cerca di organizzare del tempo da trascorrere con te, che ti racconta le sue cose cercando conforto all’improvviso trasformarsi in un estraneo dicendoti con una freddezza incredibile che non ti vuole più sentire, che è meglio per tutti solo perché io l’ho accusato di non essere chiaro, di aver bisogno di verità e chiarezza. Tutto questo ti lascia ferite profonde che niebte hanno a che fare col fatto che lui non ci sia più. È la mia interiorità che è ferita.” È proprio questo il problema più grande per noi che abbiamo avuto a che fare con narcisisti maledetti. Non me le chiedo più quelle cose anche se il dolore non è passato, si sta trasformando diciamo :-), però ovviamente è stata la domanda-tortura per praticamente un anno e passa. Con l’unica differenza che nel mio caso non si è mai più fatto vivo. Anche la voglia di dirgliene di ogni o di tirargli un pugno sta piano piano andando via, con qualche breve ritorno, non posso negarlo. Quanto schifo ha lasciato quell’uomo e la sua “amata” moglie nella mia vita, non avete idea… 🙁

  • Outlier, 18 Maggio 2021 @ 14:26 Rispondi

    Ciao @Penelope e ben tornata. Purtroppo succede di ricascarci. È che ancora non ne hai abbastanza, sei un grado ancora di sopportare tutto il dolore e la speranza dentro di te è ancora tanto forte.
    È questo che ti frega. A me è successo così e ci sono andata avanti anni e anni con questa relazione ma ne sto ancora pagando le conseguenze.
    Ti abbraccio forte

  • Viovio, 18 Maggio 2021 @ 14:25 Rispondi

    @Azzurra si sente che ce la stai mettendo tutta e sono convinta ne uscirai definitivamente da questa storia!
    Verrai a Venezia? Mi piacerebbe tanto conoscerti

  • Outlier, 18 Maggio 2021 @ 14:24 Rispondi

    @Azzurra si hai ragione. Lasciano un cimitero di fiori dentro di noi che per farlo rifiorire non so quanto ci vorrà. Lui uguale al tuo con la differenza che però vuole continuare a sentirmi e vedermi. Come direbbe @Ale, si lascia sempre una porta lui per la serie “Metti che questa un giorno se ci provo me la dà ancora?”
    Tanto a loro che importa.

  • Lolly, 18 Maggio 2021 @ 12:21 Rispondi

    @ Cossora esattamente…l’affetto è innegabile, ma cadute le maschere, si chiude il sipario e nulla si può fare.

  • Viovio, 18 Maggio 2021 @ 12:12 Rispondi

    @Sam credimi, appena ti renderai conto di non aver perso nulla sarai felice di non averlo nella tua vita. Per arrivare a questa consapevolezza occorre passare attraverso diversi step, ma ce la farai come ci siamo già riuscite in tante.
    Io ero convinta di impazzire senza il mio ex, i primi mesi di cds sono stati deleteri!!! Ora mi do della scema per essermi fusa il cervello.

  • cossora, 18 Maggio 2021 @ 09:39 Rispondi

    @Lolly mi hai strappato un sorriso. Tempo fa (leggi: GIA’ tempo fa) una conoscenza comune mi disse ‘prima o poi lei si rompe i coglioni e lo molla il tuo ex marito’!!
    Non lo so. Io mi auguro che stiano insieme perchè ho il terrore di trovarmelo allo sportello!!
    Gli voglio tanto bene ma stia a casa sua 🙂

  • Penelope, 18 Maggio 2021 @ 09:35 Rispondi

    Ciao @ale, ciao a tutte e bentrovate. Riassunto rapido: mi sono presa un “anno sabbatico” dal blog perché a luglio dell’anno scorso avevo iniziato il (3’? 4’?…ho perso il conto…) CDS con “lui”. Ero in terapia e pensavo che, pur soffrendo per la sua mancanza, ce l’avrei fatta… E invece… non solo dopo 2 mesi ci siamo visti per “metterci un punto” e invece è ricominciato tutto, ma a Ottobre ho anche interrotto il percorso con la mia psy perché non mi sentivo seguita come avrei voluto. Morale della favola: adesso sono punto e da capo con lui che, dopo quasi 1 anno più bello dei precedenti, dove si è sperticato in “Ti Amo”! “Aspettami”! Porta pazienza, staremo insieme!!” e altre amenità, di fatto sta ancora là, fa i suoi soliti giri di “rappresentanza” tra shopping e pranzi con la moglie e non ha alcuna intenzione di lasciare il “figlio”. Di lei dice di non provare più attrazione ma solo affetto, ma personalmente io la vedo in splendida forma, tra trattamenti estetici e attività fisica la vedo sempre meglio ed io mi sento il brutto anatroccolo…mi ritrovo molto in quello che ha provato @nina quando ha incontrato la moglie del suo ex… Non sono pentita di questo anno, ma mi chiedo ogni giorno di più come trovare la forza di chiudere una volta per tutte?! Voi come state?? Non so da dove iniziare a riprendere il filo delle vostre storie…@cossora è finita con la persona con cui ti stavi vedendo l’anno scorso? @oldplum, @outlier, @dispersa, @ariel, tutte @voi che non posso elencare per mancanza di spazio 🙂 come state? Mi siete mancate ma ho voluto provare a vedere se riuscissi ad vivere questa pseudo relazione senza farmi in qualche modo “influenzare” dalle vostre esperienze d invece…@Ale e la sua matematica del cuore non sbagliano mai…

  • SAM, 18 Maggio 2021 @ 08:33 Rispondi

    @Viovio esatto la famiglia è sacra. meno male che mi voleva bene…. Forse si è dimenticatdo di dirmi che era pervertito? quanto volte l’ho rifiutato e gli ho chiesto, siamo adulti, puoi dirmi che ti interessa solo divertirti? Negava. Ma era vero, cosa vieni a cercarmi con la tua bella famiglia da foto sui social???? Va beh, io illusa non penso mai che ci possa essere tale schifezza al mondo, io ho imparato. voglio solo togliermi tutto dalla testa, ma la sua compagna con due figli che se lo sposerà…… e beh che pena! Avanti tutta ragazze, il KARMA NON HA MENU’ TI SERVE QUELLO CHE MERITI.
    Grazie Ariel
    Grazie Maddy
    Grazie Outlier
    Grazie Azzurra
    E grazie anche ads, la tua logica e la tua praticità mi aprono gli occhi!
    grazie Ale per il blog.
    Buona giornata!

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 08:04 Rispondi

    @Outlier io ne sono fuori il problema sono le macerie che lasciano… Lui ormai lo vedo per quello che realmente è, e se questo da una parte mi aiuta a tenerlo fuori dalla mia vita dall’altra mi ha lasciato uno sconforto enorme perché non ho saputo riconoscere chi avevo davanti a me, non ho saputo proteggermi davanti alle sue cattiverie e tutto questo perché non riuscivo ad immaginare la mia vita senza la sua presenza anche se fondamentalmente lui era assente, lui non c’era, c’era solo per continuare a colpirmi. A volte mi chiedo come possa un uomo che un’ora prima dice di amarti, che cerca di organizzare del tempo da trascorrere con te, che ti racconta le sue cose cercando conforto all’improvviso trasformarsi in un estraneo dicendoti con una freddezza incredibile che non ti vuole più sentire, che è meglio per tutti solo perché io l’ho accusato di non essere chiaro, di aver bisogno di verità e chiarezza. Tutto questo ti lascia ferite profonde che niebte hanno a che fare col fatto che lui non ci sia più. È la mia interiorità che è ferita. Ma confido nel tempo, è dura ma io ce la sto mettendo tutta

  • Viovio, 17 Maggio 2021 @ 22:46 Rispondi

    Ciao @Sam anche il mio ex durante il corteggiamento durato un anno e’ riuscito a mettere incinta la moglie e a diventare papà per la seconda volta! All’inizio continuava a ripetermi che non dovevamo innamorarci, poi diventò un fiume in piena di sentimento ed i ti amo si moltiplicavano con la stessa naturalezza del buongiorno o la buonanotte; però la famiglia è sacra, avrebbe sacrificato la sua felicità con me per loro ma non le migliaia di scopate(giustamente non avrebbero interferito con i figli). Quante cazzate mi sono bevuta…A te ha chiesto di concederti un giorno al mese? Questa mi mancava alla lista delle schifezze che riescono a dire. @Sam… lo dico a te ma è come se lo ripetessi a me stessa: che cavolo ci facciamo con gente del genere?!?
    Resisti!!! CDS TOMBALE

  • Outlier, 17 Maggio 2021 @ 20:19 Rispondi

    @Azzurra mentre leggevo le tue parole a Sam vedevo e vedo ancora me. Io sto cercando di uscirne con tanta fatica, ma è faticoso. Ma sono convinta che il traguardo sarà ancora più bello

  • Outlier, 17 Maggio 2021 @ 20:15 Rispondi

    Direi che nel mio caso ss vi avessi incontrato anni fa altro che sbocco… direttamente nell’oceano l’avrei buttato.
    Riassunto: io single, lui sposato con due figlie a carico. Dopo un primo periodo dove commenti mai, lei lo scopre a suo dire e resta lì. Quindi tutti i “direi a mia moglie che mi sono innamorato di un’altra ” nel cesso. Cosi per 6 anni di tira e molla dove poi piano piano io apro gli occhi. Ha ragione @Cossy, chi ama non ti fa aspettare.

  • Dispersa, 17 Maggio 2021 @ 18:32 Rispondi

    @Lulolilla è una scelta che devi fare te, è stato molto chiaro… Un seriale dove ha trovato un’amante disponibile… Magari stanco di fare il seriale, perché dove si trovano tutte queste donne disponibili che non rompono?
    Il giusto o sbagliato lo devi definire tu, perché alla fine ognuno ha la sua concezione di giusto e sbagliato. Ma una cosa mi sento di dirti, se non vado errando sei molto giovane, te la senti di fare l’amante di un uomo che ha scelto la famiglia, correndo il rischio di ritrovarti tra un paio d’anni a chiederti se potevi trovare un vero amore??
    Un abbraccio!!

  • Ariel, 17 Maggio 2021 @ 15:07 Rispondi

    Anche a me Cara Lulolilla sembra una situazione senza nessun sbovcco e tanta tanta manipolazione negativa verso di te
    Fai Cds giusto solo per te e punto e cioè l scopo è LIBERARTI DA UN IMPOSTORE MANIPOLATORE DA STRAPAZZO
    Che infatti approfitta di te ancora di più godendo del fatto che tu sei libera da legami

    Chiediti ma SEPPUR LUI SI LIBERASSE CON CARTE ALLA MANO DEFINITIVE PROVE CONCRETE

    Tu MI SPIEGHI come fai a fidarti di un uomo così squallore del suo comportamento?

    Abbi cura di te fai un percorso facendoti sostenere da terapia apposita per uscire dalla presa manipolativa
    Riacquistare il tuo equilibrio di AUTOSTIMA TUA che come sai è il METRO che MISURA LA PROPRIA CAPACITÀ DI NON SPTTOMETTERSI NON FARSI FREGARE NON FARSI NSULTARE NON FARSI METTERE IN SITUAZIONI CHE MINANO IL TUO VALORE DI PERSONA E DONNA..

    Abbi cura di te!!

    E detto a mio tipico modo

    Mandalo a fanculoooooo! Mentalmente sparendo da tutta la comunicazione con lui

  • cossora, 17 Maggio 2021 @ 14:52 Rispondi

    Mai parlato della moglie. Mai fatto pesare niente più di tanto. Sempre detto che ero la sua luce, le stelle, il cielo, la felicità, la tenerezza, il desiderio. Fatto promesse, importanti. Entusiasmo alle stelle, sesso, romanticismo top.
    Tutto tranne i fatti (che sta li, apparentemente sofferente ma sta li) anche ora, farebbe presagire un bellissimo lieto fine.
    Si. Ma quando??? 🙂

  • Maddy, 17 Maggio 2021 @ 14:22 Rispondi

    Cara @SAM non ti sceglierà. Ma per favore, fai in modo di essere tu a non scegliere un essere di questo genere

  • Lolly, 17 Maggio 2021 @ 13:55 Rispondi

    E si @Cossora…alla fine le storie si somigliano un po tutte!…anche io con il mio ex marito ho un rapporto di collaborazione per i figli, è presente e questo mi basta…sai come penso che andrà a finire?…che lui starà con lei fintanto che lei resisterà in questa situazione. Lui non farà nulla per farla restare, piuttosto proverà a guardarsi intorno ( credo lo faccia già..) fintanto che troverà una donna senza prole, genitori accudenti o problemi economici. Probabile straniera, così da avere la certezza di assenza di legami di sangue…questo è un affermazione che sottolinea sempre in mia presenza.

  • Azzurra, 17 Maggio 2021 @ 13:38 Rispondi

    @SAM, lo dico a te ma è come se lo ripetessi a me all’infinito, ogni giorno, come una preghiera: non possiamo accontentarci di così poco! È vero, loro sono spregevoli, opportunisti, meschini, approfittatori ma siamo noi a dover dare valore a noi stesse! Siamo noi che dobbiamo dire BASTA, è evidente che quest’ uomo non ti ama come non mi amava il mio anche se lo urlava, lo sottolineava, lo divinizzava. Io mi rendevo conto che ero io l’unica a trovare tempo per lui, quelle rare volte che lo faceva lui era cronometrato. Io lo accettavo così, perché lui si scusava, diceva che avrebbe trovato il tempo ma che non dipendeva da lui. Mi sono sentita umiliata da tanta pochezza eppure non avevo il coraggio di chiudere, io dipendevo da lui, quando non lo sentivo stavo male, non dormivo, non mangiavo non vivevo. E lui era consapevole di tutto questo e se ne approfittava. Ora ne sono fuori, con tanta tanta fatica e lavoro su me stessa. Sono consapevole che una parte di me si era ammalata. È da poco che ho cominciato a rivivere le mie giornate, i miei amici, a godermi ciò che la vita mi offre. Quando lo incontro fa male, vorrei farlo scomparire ma visto che non posso devo essere centrata su me stessa e dirigere i miei pensieri altrove. Siamo noi @Sam che dobbiamo rifiutare ciò che ci umilia, che non ci dà valore non solo ma che ce lo toglie anche. Lascialo andare, più porti avanti questa storia assurda più sarà difficile uscirne. Un abbraccio

  • Orchidea rossa, 17 Maggio 2021 @ 13:18 Rispondi

    Carissima, esco dopo quasi un anno da una relazione in cui, lui, non solo ( 3 anni di amantato) ha avuto un figlio con la moglie, ma ho scoperto un ulteriore tradimento!!!! Per fortuna , dopo 2 psicoterapie e il mio chirurgo preferito @ale ne sono uscita. Hai fatto benissimo, non hai perso nulla credimi…. se stessi con lui , prima o poi farà lo stesso con te!!!
    Un abbraccio. E un bacione a tutte le amiche del blog

  • SAM, 17 Maggio 2021 @ 13:00 Rispondi

    @ tutte voi. Io non voglio far pena a nessuno. Ho i miei errori e i miei sbagli e li devo certo comprendere. Voglio proprio recuperare il senno e tornare sul pianeta terra. voi mi state davvero aiutando. soprattutto mi capite perchè in parte ci siete passate, quindi i vostri consigli sono preziosi. non ho altre persone con cui parlarne e un percorso potrebbe essermi utile, lo sto prendendo in considerazione. però anche solo aver iniziato il CDS è stato utile. lo scrivo per chi incappa qui per la prima volta! grazie.

  • avvocatodistrada, 17 Maggio 2021 @ 12:08 Rispondi

    @alessandro, ti ha risposto, non sentirti stupida, ma anche l’amantato ha delle sue regole di bon ton, questo fa schifo

  • avvocatodistrada, 17 Maggio 2021 @ 12:04 Rispondi

    @Lulolilla, purtroppo mi accodo a quanto riportato dalle compagne di viaggio,
    tu ti sei lasciata , lui è ancora cosi, questo crea un grosso squilibrio tra di voi,
    lo squilibrio c’era gia prima poiche’ tu si eri fidanzata ma non è lo stesso che avere dei figli e l’azienda,
    dall’esterno ti dico punta su te stessa, e te lo dico da uomo,poi ognuna è libera di tarparsi le ali come preferisce.

  • Ariel, 17 Maggio 2021 @ 11:59 Rispondi

    “VOGLIO SOLO LIBERARMI”
    Così hai scritto bene cara SAM,

    Instintivamente riconosci di essere stata messa in una chiara presa manipolativo negativa e tu ci sei stata per via della più che probabile presenza in. Te di dipendenza affettiva che infatti non ci permette di riuscire a reagire come si vorrebbe se si stesse un equilibrio della propria autostima
    ECco spiegato COME MAI NONOSTANTE LUI SI SIA COMPORTATO IN MODO INACCETTABILE PER CHIUNQUE FARE UN FIGLIO E DIRTI VEDIAMOCI A SCOPAZZARE PER UNA VOLTA ECCETTERA

    Ecco come mai li subito ti sei prestata a fargli da TAPPETINO AFFETTUOSO piegata alle sue NEFANDEZZE TOTALI!!!

    Quindi OTTIMO CDS E BLOCCO TOTALE COMUNICAZIONE che SERVE PER FARGLI CAPIRE CHE LA TUA PORTA RESTA CHIUSA PER SEMPRE!!!!

    E poi come saprai o forse fai già? Una terapia per toglierti la dipendenza affettiva e scoprire il gancio antico schema a cui si attaccano i manipolatori negativi.

    Cara SAM qui come vedi puoi trovare solidarietà e sfogati se ti viene scrivi e confrontati con tante persone che ognuna porta esperienza simile schema o diversa ma sempre un punto di vista differente che sicuro può integrare tutta la cura che nella tua vita reale dedichi a te stessa e alla tua vera RINASCITA E GUARIGIONE DA DIPENDENZA AFFETTIVA.

    Un abbraccione!

  • cossora, 17 Maggio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Lolly riassumo anche io.
    Mio marito l’ho tradito (per prima? chi può dirlo?) l’ho detto, lui ‘lo so già’ e poi appena ho cercato segni della presenza di un’altra, tempo 2 ore avevo nome cognome e indirizzo.
    Morale: lui nonostante io sapessi e gli facessi notare com’era profumato tutti i sabati per uscire a bere un caffè alle 14.00, faceva il finto tonto. Non voleva uscire di casa, diceva a tutti di voler restare con me e i bambini.
    Anche io, che nel frattempo mi ero liberata dell’amante, l’ho accompagnato (ci ho messo un anno.. lui sarebbe rimasto ancora..) alla porta.
    Una settimana prima di andarsene (casa prontissima) faceva ancora ostruzionismo, gli ho urlato in faccia: sai perchè non te ne vai? Perchè di la non c’è niente di importante, altrimenti dormiresti sullo zerbino di casa.
    Dopo tre anni lei esiste ancora, ci fa le ferie ma è innominata e innominabile. Non sa che ci sentiamo, vediamo, scriviamo.
    Lui è corretto con me, ma certi messaggi e tanta cura nel darmi una mano e nell’offrirmi aiuto.. sono certa che li ha solo per me.
    Gli amici mi dicono ogni tanto che si è reso conto di cosa ha perso, ma se n’è accorto tropo tardi.

  • lei, 17 Maggio 2021 @ 11:28 Rispondi

    Io dopo 5 anni di relazione in cui ho imparato a conoscerlo bene, lo sbocco non lo voglio proprio. Personaggio troppo problematico da prendere a piccole dosi.

  • cossora, 17 Maggio 2021 @ 11:21 Rispondi

    @ale, ragazze tutte.
    Io leggo queste righe che potrei aver scritto io, più o meno, quando stavo ad aspettare.
    Aspettare.
    Di essere scelta, di essere amata.
    Aspettare. Ma voi fareste aspettare, con i dubbi e i timori di perdervi, chi amate?
    Io mai, se mai avessi dovuto far aspettare il mio ex .. mi sarei accertata che non avesse neanche l’ombra di un dubbio ne di un timore.
    Voi date tutto e loro vi danno quel che gli va.
    Se questo è amore..
    Tirate voi le vostre conclusioni.

  • elleelle, 17 Maggio 2021 @ 10:58 Rispondi

    Forza @SAM,
    Ale ha ragione e’ un immorale, non c’e’ altra definizione appropriata. Finora ti sei accontentata delle briciole, adesso tira fuori tutto l’orgoglio che hai e lasciatelo alle spalle. Se ha voglia di scopare una volta al mese, che paghi una escort o una prostituta.
    Un uomo che ti fa un discorso del genere, non merita nemmeno di esistere e non ha il minimo rispetto per te e per la moglie.
    Lei non lo sa ma tu si’, per cui non dargli spazio. Cancellalo dalla tua vita immediatamente.
    Pero’ pensa anche a te stessa e perche’ hai creduto che pochi minuti frettolosi in ufficio fossero sufficienti per sentirsi desiderate e innamorate. Quali bisogni tuoi hai riversato su quest’essere sfuggente e immorale? Appena avrai la risposta, potrai andare verso relazioni migliori.

  • Ginza8888, 17 Maggio 2021 @ 10:58 Rispondi

    Mai parlato della compagna in 2 anni.
    Promesse come se piovesse.

    Torna a cadenza ogni 2-3 mesi per destabilizzarmi e darmi la colpa di qualcosa.

    L’ultima mia colpa è che frequento un altro.
    L’ultima sua scusa è che non riesce a risolvere il fatto di dare una casa alla compagna ristrutturandola perché il comune gli ha inviato il DINIEGO.

    Dato out out di 6 mesi. Non accettato.

    Altro che sbocco. Sbocco di vomito forse.

    • alessandro pellizzari, 17 Maggio 2021 @ 12:16 Rispondi

      probabile narcisista viste le accuse

  • SAM, 17 Maggio 2021 @ 10:45 Rispondi

    Buongiorno: parla pochissimo del suo rapporto e della moglie, ha avuto un figlio mentre ci provava con me arrivando ad essere anche pesante, non mi racconta balle, mi dedica pochi minuti frettolosi al lavoro, ed io mi sono sentita importante e desiderata e l’ho riempito di attenzioni e di affetto. ora come molte di voi, mi sono sentita molto stupida, e mi sono costretta ad applicare cds. sono passati 30 giorni, mi ha portato una rosa in ufficio e nel pomeriggio mi ha chiesto se almeno una volta al mese mi concedo, per non esagerare altrimenti poi sarebbe un marito poco perfetto….. meritava un applauso, vero? Meno male che vi ho incontrato in qs blog. per molto tempo ha “creduto” che si fosse davvero innamorato di me. Io non ho sbocco, voglio solo liberarmi. grazie alessandro.

    • alessandro pellizzari, 17 Maggio 2021 @ 10:51 Rispondi

      grazie a te.
      ha avuto un figlio mentre ci provava con me
      sono passati 30 giorni, mi ha portato una rosa in ufficio e nel pomeriggio mi ha chiesto se almeno una volta al mese mi concedo, per non esagerare altrimenti poi sarebbe un marito poco perfetto
      CDs tombale per te, lui è irrecuperabile: ragazze, gli uomini che cercano o fanno un figlio mentre sono con voi sono degli immorali, vanno eliminati subito senza appello dalla vostra vita
      Direi che è il peggiore del mese, forse di sempre. Guardate

  • elleelle, 17 Maggio 2021 @ 10:28 Rispondi

    @Lulolilla
    La descrizione “traditore da sempre” ti dice tutto quello che devi sapere. Secondo me devi capire se vuoi un uomo cosi’, un seriale che ti ha gia’ detto piu’ volte che la famiglia non la lascia, oppure se preferisci usare il tuo tempo e le tue energie per te stessa e uscire da questa situazione di dipendenza affettiva, perche’ di questo probabilmente si tratta (“lo tampinavo di messaggi notte e giorno”…).
    Tieni sempre presente che non siamo obbligate a mandar giu’ certe situazioni con uomini emotivamente non disponibili e non affidabili. Uno che ha sempre tradito, tradira’ ancora, tu non devi vederti come quella che lo salvera’ e lo fara’ cambiare perche’, come dieva @Cossora, i miracoli li fa solo Dio. Il mio amico seriale non e’ mai cambiato per nessuna e adesso, coi figli fuori casa da tempo, e’ ancora con la moglie. I figli grandi sono solo una scusa per avere capra e cavoli.
    Non umiliarti per quest’uomo, secondo me non ne vale la pena. Sei libera adesso, puoi conoscere e frequentare altre persone e capire che c’e’ di meglio. @Ale ha ragione, devi farlo per te stessa, non per spingere lui a una scelta che ti ha detto di non voler fare.

  • Lolly, 17 Maggio 2021 @ 07:27 Rispondi

    Buongiorno …le statistiche di @Alessandro corrispondono a realtà. La mia storia la conoscete ma facciamo un sunto per chi legge solo adesso il blog. L’amantato del mio ex marito durava da 5 anni prima che io lo scoprissi..all inizio lui gli prometteva di lasciarmi, ma non è stato così…a casa era inquieto e volubile ma non ho mai avuto la sensazione che se ne volesse andare. Ho anche chiesto se ci fosse un altra donna nella sua vita, ed ho fatto anche nome e cognome di colei che era la sua amante e mi rispondeva ” sei pazza!!..vedi cose che non ci sono!”…pertanto, quando è stato scoperto è stato accompagnato alla porta senza scenate e liti furibonde. Cos’è cambiato oggi che sono entrambi liberi?…nulla!!…lei è sempre la seconda scelta, lui non riesce a vederla come compagna di vita, non accetta i figli di lei e rimanda l’ipotesi convivenza, a causa dei figli, dicendogli che lui un altra famiglia non la vuole. Ognuno vive a casa propria ritagliandosi quando è possibile spazi per loro…Cos’è cambiato dall’amantato?… nulla.. scuse, solo scuse…non importa dove si trova il corpo, ma la testa…come dice benissimo @Alessandro in questo articolo, guardate i fatti e rispettate i tempi della road map…

    • alessandro pellizzari, 17 Maggio 2021 @ 10:34 Rispondi

      bel riassunto

  • Lulolilla, 16 Maggio 2021 @ 22:31 Rispondi

    Ciao Ale, ciao a tutte,
    Da anni seguo il blog e tempo fa ho partecipato attivamente ai commenti, forse le più storiche si ricorderanno. Storia di amantato di 2 anni e mezzo. Lui sposato con figli grandi e traditore da sempre, io fidanzata da 9 anni, ho trovato il coraggio di lasciare il mio compagno pochi mesi fa! Il mio amante prima di Natale era deciso a chiudere la nostra storia perché non riusciva più a gestire emotivamente la relazione, i sentimenti erano diventati troppo forti, la famiglia non si può lasciare e ormai ha scelto di martellarsi le palle per tutta la vita e non potevamo continuare. Parole sue. Io mi sono sentita morire, non dormivo, non mangiavo, sono stata malissimo, lo tampinavo di messaggi notte e giorno. E lui stava a ripetermi che la famiglia ha priorità, viene prima di lui stesso, i figli, la famiglia unita e non divisa. Non abbiamo mai smesso di sentirci. Nel frattempo mi sono ripresa un po’ e concentrata sul mio compagno e l’ho lasciato. Il mio amante in questo mi è stato molto vicino, supportandomi e sostenendomi. È ripresa la relazione, con me libera. È più presente e coinvolto rispetto a prima. La nostra relazione è cresciuta in questi anni, siamo molto intimi e non parlo solo fisicamente. Lui però con frasi e atteggiamenti mi ferisce, mi fa capire che il mio posto non è cambiato, che sono sempre la seconda e quella resto. Io sono cambiata, lasciando il mio ragazzo nonostante le grossissime paure ho dato la dimostrazione a me stessa che io le palle ce l’ho, a differenza sua che porta avanti la famiglia azienda. Ho più consapevolezze. Io lo amo veramente, avrei stravolto la mia vita per lui quando ero impegnata e tutt’oggi ma so che non merito di essere la seconda, di ricevere le sue briciole. Io lo voglio a mio fianco. Devono cambiare le condizioni. O con me o senza di me. Cosa pensate, l’unica via è metterlo di fronte alla scelta e CDS???

    • alessandro pellizzari, 16 Maggio 2021 @ 23:03 Rispondi

      Bentornata. Mi sembra senza sbocco e il Cds va fatto per te. Contattami se non ce la fai da sola anpellizzari@icloud.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.