unrecognizable woman in endless desert in overcast
Photo by Elena Saharova on Pexels.com

Se fai così tu mi allontani, è peggio, rischi di perdermi


Quanto volte i vostri lui vi hanno sottoposto a questo ricatto, di fronte a vostre giuste proteste o scenate per certi loro atteggiamenti.


Ma, come dicevo, si tratta di un ricatto, che fa leva sulla vostra paura di perderlo.


Già perché in una coppia non in equilibrio, dove uno dei due ama totalmente e senza riserve e l’altro dice di amare ma nei fatti non “ama” abbastanza, c’è sempre uno che è in posizione di forza, non ha paura di perdere l’altro, è conscio di questo suo potere o le esercita quando l’altro tenta di farsi valere, alza la cresta.


Succede innanzitutto con quegli uomini che, a prescindere dalle promesse e dichiarazioni d’amore, non lasciano la moglie e non hanno nessuna intenzione di lasciarla.


La loro frase fissa è “dammi tempo”, indipendentemente dal fatto che siete insieme ormai da anni. E se voi osate protestare dicendo che di pazienza ne avete già avuta abbastanza e di “il prossimo anno la lascio” ne avete già sentiti troppi ecco che arriva il suo “così mi allontani, così non aiuti, così fai peggio”.


E allora il terrore corre dentro di voi. La paura di allontanarlo, di perderlo addirittura vi attanaglia, e molte di voi si azzerbinano e si arrendono, dandogli ancora tempo e, in sostanza, facendo ancora una volta quello che vuole lui.


E lui, una volta che ha visto quanto è forte e come vince facilmente con voi, alzerà la posta chiedendovi di mandare giù rospi ancora più grossi, dalle sue foto di famiglia felice alle prossime vacanze con la moglie. Dai bidoni dell’ultimo momento al suo anniversario di matrimonio.


Perché lui non vi ama “abbastanza” e quindi non ha paura di perdervi, mentre ve lo legge negli occhi che quello è il vostro terrore più grande e, ogni volta che vi arrendete, il suo potere su di voi cresce, come il vostro disagio e tristezza per un amore che è ricambiato solo a parole, a fatti sempre di meno.


Ma secondo voi come può un uomo che vi ama davvero usare la paura di perderlo contro di voi per fare quello che vuole? Può perché non vi ama, e se prova qualcosa per voi non è sufficiente, perché sua moglie e la sua famiglia sono più importanti di voi, voi siete sacrificabili.


E se non farete come vuole lui, se oserete ribellarvi, lui vi butterà giù dalla torre. Prima o poi. Rimanendoci con l’altra. Che è quello che sapeva avrebbe fatto comunque.


È solo questione di tempo, tempo nel quale o continuate a fare la brava amante senza rompere le palle o sono castighi per voi. Dai castighi ai silenzi punitivi.


Molte di voi sono immobilizzate in questa prigione di paura, e ingoiano tutto e sempre di più. Bidoni, prepotenze, bugie, omissioni, ritardi… di tutto.
Raccontandosi però che quando lui dice “così mi allontani” vi fa pure un atto di grazia, vi ha avvertito per tempo perché voi state esagerando, poverino! E allora bisogna rimediare, bisogna stare buone altrimenti lui si arrabbia, perché “lo sai che sono fatto così”.


E così andate avanti mesi, anni, facendo tutto quello che vuole lui o quasi. In una lenta agonia che certo non porta verso la felicità, ma verso la disperazione.


Finché molte di voi un giorno non ce la fanno più e, se non vi ha lasciate prima lui lo lasciate voi. Perché per quanto lo amiate ancora, per quanto la paura di perderlo sia ancora presente e reale, non ne potete proprio più.


E allora inizia il codice del silenzio, il no contact che dovrebbe finalmente staccarvi da lui ridando fiato e tregua al vostro DNA emotivo sconquassato e messo a dura prova da mesi e anni di ricatti e prove di forza vinte sempre da lui.


Ed è allora che molte di voi, cercando su google, approdano sul mio blog e scoprono che il loro caso non è isolato, ma che sono migliaia gli uomini che si comportano così, che si approfittano della vostra paura di perderli per fare i loro comodi.


Ed è allora che scoprite anche che aver resistito pazienti rinunciando alle vostre giuste pretese di avere una coppia felice (cosa che lui vi ha promesso mille volte) non solo non è servito, ma non avrebbe portato da nessuna parte perché lui la moglie non la lascerà mai, neanche quando i figli avranno la barba, neanche quando diventerà nonno.


Ed è allora che alcune di voi decidono di iniziare un percorso di counseling con me, per gestire il codice del silenzio che porterà a liberarsi di ogni dipendenza e, in alcuni casi, a far rinsavire per tempo chi vi ama veramente.


Ma anche nella fase di codice del silenzio, di “pausa di riflessione” per chi spera di più che il no contact serva soprattutto a fare venire a lui per una volta la paura di perdervi, quando vi insegno a gestire questa fase, anche se siete alla frutta e lui si è comportato malissimo vi assalgono dei dubbi misti alla solita paura.


Ma Ale, non è che se non gli rispondo poi lo butto nelle braccia della moglie? Non è che se non mi faccio più viva lui mi dimentica? Non è che lui si stufa? Non è che ha ragione e così lo sto solo allontanando? Non è che si offende? Non è che si arrabbia troppo?


Cercare di farvi uscire da questa sorta dì panico serve a farvi recuperare non solo il controllo della vostra parte emotiva, ma anche la razionalità su una cosa che, dopo mille episodi della vostra storia con lui, dovrebbe essere ormai evidente: nessuna persona veramente innamorata può stufarsi, allontanarsi o rinunciare a voi solo perché voi osate o tentate di reagire (spesso dopo essere state tirate per i capelli) a un suo comportamento ormai inaccettabile.


Perché è inaccettabile subire una situazione che non è più sostenibile da nessuno e che si è protratta così, nonostante le sue promesse, per troppo tempo.


La cosa è semplice. La verità ormai chiara. Per lui dovete continuare a fare l’amante zitta e buona senza lamentarvi troppo, altro che decidere!


Ma Ale non è che non gli ho dato abbastanza tempo? Ormai mi sono occupato dì decine dì migliaia dì storie dì amanti da quando, nel marzo 2014, è nato questo blog, e vi posso assicurare che i casi in cui una donna ha “preteso” che il suo lui sposato mollasse la moglie entro i primi mesi di amantato si contano sulle dita dì una mano. Quasi tutte voi, eccezioni a parte, hanno aspettato, aspettato e aspettato, senza porre date. Sono anche tornate sui loro passi per riprenderselo quando lui è tornato promettendo e chiedendo altro tempo, per poi rimanere con in mano un pugno dì mosche.


Ci sono lettrici che si sono sentite dire dammi tempo, ho ancora bisogno dì tempo dopo tre, cinque, sette anni dì attesa e tira e molla. Che si sono sentite dire non sono pronto dopo anni di relazione parallela.


Che infine si sono sentite dire il fatidico così mi allontani se mi metti con le spalle al muro.


Se lui vi amasse come lo amate voi proverebbe le stesse paure e timori di perdervi che provate voi. Proverebbe le stesse sensazioni e identici bisogni. E invece non cede, cercando di farvi credere che anzi state facendo un errore strategico gravissimo, che siete voi le artefici del fallimento della vostra storia e non è lui che non si decide a mollare la moglie.


Che state rovinando tutto sul più bello, a un passo dalla meta. E questa è la menzogna più grande. L’ultima manipolazione.


Basterebbe capire solo questo per arrivare all’evidenza che lui, al netto delle promesse e dichiarazioni roboanti d’amore, non è all’altezza dei vostri sentimenti e non vi ama abbastanza, perché preferisce la sua comfort zone familiare.


Aggiungo anche che quel 30% dì ufficiali e gentiluomini che quagliano e vi fanno diventare le loro nuove compagne ufficiali passano quasi tutti attraverso un codice del silenzio e tornano da voi, blocchi o non blocchi, muri o non muri, con la separazione in mano, altro che “se fai così mi allontani”! E sapete perché? Perché vi amano davvero e una volta toccato veramente il pericolo di perdervi, in tre mesi fanno quello che non avevano fatto in un anno!


Chi vi ama davvero non vi ricatta. Non minaccia, non accusa, non ribalta la frittata, non allude a rischi, non sfrutta il vostro amore e la vostra debolezza per approfittarsene, non lo fa e non lo farà mai


Dunque non abbiate paura di perderlo e fate finalmente quello che è giusto per voi, per la vostra salute emotiva e dignità di Superdonna. Perché non si può perdere quello che non si ha, non si ha più o non si è mai avuto.


Buon 2022: chi vi ama vi seguirà. Il resto va lasciato al suo destino, quello che evidentemente preferisce a voi.
Sincerely yours

Condividi:

91Commenti

  • Nina, 5 Gennaio 2022 @ 23:39 Rispondi

    @cossora, che bello, ribadisco, che bello sentirti così. Fa davvero bene al cuore sentire la tua serenità. Continua a scrivere, è sempre un piacere

  • cossora, 5 Gennaio 2022 @ 19:29 Rispondi

    Veramente @ginger. Prima erano tutti insignificanti tranne il nostro ‘lui’.. luce emergente di rara bellezza e profondità.
    Adesso sono tutti come il nostro ‘lui’.
    Che desolazione.
    Io continuo a sentire il mio randagio che -a parte essere decisamente nichilista- non mi ispira investimento sentimentale (ma poi mi chiedo se sarà più possibile, ora che ho letto e visto anche troppo) ma è un ottimo interlocutore con una prospettiva opposta alla mia.
    Evviva chi sa stimolarci. Abbasso chi ci vuol contagiare con la sua banalità.

  • Maddy, 4 Gennaio 2022 @ 23:28 Rispondi

    @Ale le mie orecchie hanno udito anche: Sento che di te mi posso fidare e che ti potrei raccontare tutto. Per caso fai la psicologa?

    • alessandro pellizzari, 5 Gennaio 2022 @ 12:48 Rispondi

      Lecchino

  • Piccola, 4 Gennaio 2022 @ 23:08 Rispondi

    @Vio va meglio. La delusione non è passata ma la gioia di aver perso un essere simile ha preso il sopravvento su tutto. Ci sono giorni in cui ancora mi chiedo perché tanto male gratuito nei miei confronti ma sono attimi. Penso a lui ma in questo senso, non vorrei parlargli o vederlo a differenza di pochi mesi fa. Il non vederlo mi ha aiutato tanto anche se quando ha detto alla nostra conoscente comune che crede che lo chiami ancora con l’anonimo mi ha fatto innervosire parecchio ma ho fatto cadere la cosa. Penso sempre alla tua forza e all’amore che provi per te. È la chiave di tutto. Un abbraccio

  • Ginger, 4 Gennaio 2022 @ 21:14 Rispondi

    @ cossora “sento di poter imparare molte cosa da te” hahhaha!!
    Anche i miei spasimanti lavorativi sposati si esprimevano in lodi esagerate sulla mia intelligenza e capacità lavorativa. Una volta scaricati, hanno iniziato a dire a destra e a manca che io sono una squinternata sommersa di problemi sentimentali e familiari, e che non riesco ad avere la testa sul lavoro.
    Meditate, donne, meditate!!
    Adesso che li osserviamo con occhio clinico notiamo tutti questi dettagli

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2022 @ 23:23 Rispondi

      Che merze

  • Viovio, 4 Gennaio 2022 @ 19:48 Rispondi

    @Piccola che pietà, ormai non sanno più cosa inventarsi per attirare la tua attenzione.
    Per quanto riguarda il mio ex può vivere di ricordi, mi fa talmente schifo che non mi farei sfiorare nemmeno fosse l’ultimo uomo rimasto sulla faccia della terra! Ma noto che questo sia un sentimento diffuso 😉
    Come stai? Ti mando un bacio

  • Piccola, 4 Gennaio 2022 @ 14:39 Rispondi

    @Vio provo le tue stesse emozioni. Che disgusto! Anche a me diceva ” non ti sentire sola in questa storia. Siamo in due a provare le stesse emozioni. Ci siamo incontrati perché ugiali”. che parac…..
    Non farmi pensare al fatto che mi sia concessa a lui, che mi abbia vista e avuta tutta per sé. Sono pure convinta che queste tipologie di uomini si sentano forti perché noi abbiamo ceduto fisicamente a loro considerandoci donne facili. So che è triste ma ho questa sensazione…ma ormai mi scivola. Bassi e gretti mentalmente. Il nostro cervello davvero in pappa.

  • Piccola, 4 Gennaio 2022 @ 12:40 Rispondi

    Ah, dimenticavo..lui va dicendo in giro che provo a chiamarlo o faccio squilli anonimi. Non l’ho MAI più chiamato. All’inizio la cosa mi ha fatto rabbia e volevo davvero chiamarlo, poi ho pensato che è ancora un loro modo per illudersi che sia io il loro problema. Il tempo credo mi darà ragione. Avrei potuto, di fronte agli insulti di lei, distruggerlo. Non ho mosso un dito perché sono stata sempre seria in tutto. Loro fanno solo pena.

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2022 @ 14:25 Rispondi

      Lui è una merza

  • Ariel, 4 Gennaio 2022 @ 12:37 Rispondi

    Si ,verissimo che squallore questo mariti che cornificano ,uso apposta questo verbo tutto MADE IN ITALY
    Per dare rilievo alla costante presenza del MACHISMO

    Che sta LÌ LA radice DURA DA ESTIRPARE nelle coscienze di TUTTI

    Perché occorre restare obbiettivi se possibile

    E se sicuro I maritini ne fanno di ogni di tradimenti e ristorni a casuccia loro

    VOGLIAMO RICORDARCI CHE FINCHÉ NOI DONNE TUTTE SENZA DISTINZIONI DI RUOLI CI OSTINIAMO A DARGLIELA A VARIO TITTOLO QUANDO CONVIENE A NOSTRI MOTIVI O SOLLAZZI

    CONTRIBUIAMO A MANTENERE LO STASUS DI QUESTE REALTÀ INNEGABILI

    @elleelle
    Spero ti passi il brutto umore
    Allora ti mando un Abbraccione pieno di buone fresche speranze e visualizzazioni di attuare già da oggi almeno un a cosa che davvero possa farti pensare
    Al mio nuovo mantra per voi tutte
    Donne arenate ah ah
    Permettimi la battuta che vuol solo farti sorridere un poco

    “Gli alberi non possono spostarsi

    Ma,NOI SI!!!!!”

    Ora la magia il significato profondo di questa frase è che lascia la piena libertà per ciascuno di poterci ricavare il proprio personale significato
    Dove trovo sempre una Costante e cioè che il significato che voglio dare oggi a questa frase magique

    E chE GLI ALBERI CHE NON POSSONO MAI SOPSTARSI SONO GLI UOMINI MASCHILISTI

    Ma NOI DONNE TUTTE SENZA DISTINGUERE IL RUOLO

    VOGLIAMO SI O NO SPOSTARCI????

    Possiamo SEMPRE FARLO
    E SMETTERE DI DARLA

    TOUT COURT A CHI NON SE LA MERITA!!!!!!!

    Bisous@eleleelle e tutte care DONNE!!!

  • Piccola, 4 Gennaio 2022 @ 12:33 Rispondi

    A me ha chiesto di aspettare e aspettare mille volte dopo che è stato scoperto. Trovava scuse assurde e appena chiedevo di vederlo esordiva con ” dici sempre le stesse cose” ” te lo avevo detto che le priorità sono i figli , se vuoi mi aspetti. Sei tu che non mi vuoi aspettare!” ” So io quello che passo dopo essere stato beccato. Devo stare tranquillo altrimenti lei capisce che ci sei e mi monta un casino davanti alle bambine”. Come vedi Ale il senso di colpa te lo fanno salire di continuo. Non mi spiego come abbia fatto io a resistere , aspettando il nulla. Ora sono solo arrabbiata con me per avergli dato la possibilità di usarmi per far galleggiare quella farsa del suo matrimonio. Aveva bisogno di me per far scoppiare una bomba in casa nella speranza di smuovere una situazione stantia. Quando è stato scoperto non ha retto e mi ha dato in pasto a lei per due volte. Quanto ho pianto. Adesso rido. Sono caduta nella trappola di due falliti, frustrati. Il bello è che lo sapevo e non ho volto vedere.

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2022 @ 14:24 Rispondi

      Siete sempre voi che dovete fare uno sforzo per questi cialtroni

  • Viovio, 4 Gennaio 2022 @ 11:12 Rispondi

    @Elle la tua riflessione è la stessa che ho fatto io leggendo attentamente i commenti e ripensando alla mia esperienza. Ma come cavolo abbiamo fatto a dare credibilità a dei mentecatti del genere?!? L’imbarazzo che provo quando lo incontro in giro è direttamente proporzionale al disgusto che mi suscita, quando poi penso che mi ha vista nuda e molto altro….. ecco vorrei prendermi a pugni!!

  • Viovio, 4 Gennaio 2022 @ 11:00 Rispondi

    @Elle non si tratta di essersi svegliati di cattivo umore, ti assicuro che hai appena fatto la descrizione del mio ex.
    @Cossy quando fai riferimento alla scusa dell’amicizia mi sento una vera cogliona, perché io ci sono cascata con tutte le scarpe.
    Ricordo una volta mi disse “tu hai me per parlare, sfogati, siamo nella stessa situazione, ti capisco perfettamente ecc ecc” … ripensando ora a come iniziò tutto mi rendo conto di aver avuto il cervello in pappa.

  • elleelle, 4 Gennaio 2022 @ 10:08 Rispondi

    @Ale
    Se io avessi bloccato la sera che me ne sono andata quando lui, per l’ennesima volta, non aveva voluto fare l’amore nonostante fosse riuscito benissimo la sera prima, mi sarei risparmiata tanto dolore.
    Mi aveva fatto passare quasi due mesi così, alti e bassi, alti e bassi. Gli unici mesi in cui ci saremmo potuti frequentare con calma erano stati un vortice di inconsistenze: un giorno appassionato, un giorno nel marasma, problemi di famiglia e coi parenti sempre presenti, era addirittura riuscito a rovinarmi il compleanno mentre insisteva per farmi un regalo ad ogni costo. Cosa mi fai un regalo se allo stesso tempo mi rovini la giornata?
    Se solo avessi saputo, @Ale, se solo avessi saputo e avessi bloccato! Non serve a niente essere gentili con certe persone, a niente.

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2022 @ 10:37 Rispondi

      Farò una puntata dedicata al blocco

  • elleelle, 4 Gennaio 2022 @ 10:00 Rispondi

    @Cossora
    Sante parole: “Che schifo di gente hanno in casa quelle ignare (e non) delle mogli, e poveri figli. Meglio una sedia vuota che un coglione del genere a tavola!”
    Per questo mi stupisce quando questi uomini vengono perdonati dopo aver fatto le cose peggiori. Io me li immagino proprio così, a provarci più volte con scuse di ogni tipo e mentre lo fanno, sanno che in casa ci sono moglie e figli.
    Moglie e figli che non hanno diritto a uno sforzo per recuperare il rapporto prima di tradire, ma che verranno usati per tirarsi fuori dal prendere qualsiasi decisione, in quanto strumentali all’immagine del bravo padre di famiglia, professionista stimato con la bella casa nei quartieri migliori della città.
    Sarà che mi sono svegliata di cattivo umore oggi, ma trovo questi atteggiamenti di uno squallore pazzesco.

  • cossora, 3 Gennaio 2022 @ 22:29 Rispondi

    @ginger un paio di ‘separati in casa /iamo come fratello e sorella’ li ho inocntrati anche io.
    Tutti con lo stesso marchio di fabbrica: l’ignoranza.
    Ignoranti, perchè ‘separato in casa’ e ‘non trombo con mia moglie’ non sono sinonimi.
    Ignoranti perchè sono certi (vivendo nel loro piccolo giardinetto) che a letto farebbero godere le donne come loro mai hanno goduto prima d’ora perchè sono i più grandi amatori con le ali tarpate del mondo.
    Ignoranti perchè ogni volta che con educazione dico ‘no grazie non sono interessata’, se ne vanno a fare un giro e si ripropongono in amicizia per una pizza, che ‘sento di poter imparare molte cose da te’ poi gli do picche e mi dicono di smetterla di atteggiarmi da donna vissuta.
    Che schifo di gente hanno in casa quelle ignare (e non) delle mogli, e poveri figli. Meglio una sedia vuota che un coglione del genere a tavola!

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2022 @ 08:50 Rispondi

      Sento di poter imparare molte cose da te is the new approccio cialtrone del 2022

  • elleelle, 3 Gennaio 2022 @ 21:31 Rispondi

    @Ginger
    Bloccare non è infantile, ma è una decisione a cui si viene spinti dal comportamento altrui. È l’unico modo per staccare da persone che ci hanno fatto del male e continuerebbero a farlo.
    In quest’ottica, hai fatto bene a bloccare il tuo ex. Le sue occasioni le ha avute e le ha anche buttate. Evidentemente non era convinto ma tu hai diritto di vivere senza le sue interferenze.

    • alessandro pellizzari, 4 Gennaio 2022 @ 08:46 Rispondi

      Il blocco è spesso inevitabile, meglio prima che poi

  • elleelle, 3 Gennaio 2022 @ 20:32 Rispondi

    @ragazze
    Vi leggo ma non so cosa dire. Sono un gruppo di mentecatti. Sono ridicoli, non hanno alcuna dignità, come si fa a desiderare questi bambini come compagni di vita?
    Guardateli con gli occhi di chi li osserva da fuori e vi sentirete in imbarazzo, al di là del dolore che hanno provocato.

  • Ginger, 3 Gennaio 2022 @ 20:10 Rispondi

    Parentesi sui chiodi: per ora continuo a incontrare uomini sposati moooolto interessati a una sincera amicizia ( eh già, non la bevo più questa storia). La situazione è sconfortante: sono anche molto insistenti, non si rassegnano a un diniego gentile, perché loro vogliono solo essere amici o aiutarmi sul lavoro, o Dio sa che altre attività benefiche.
    Inoltre uno di questi ex spasimanti sposati (che è il mio capo, purtroppo, ed è un narcisista da manuale,) mi sta creando problemi sul lavoro. Per fortuna, anche grazie ai consigli che leggo qui, riesco a barcamenarmi.
    Non ne posso più degli uomini, il mio ex marito mi sembra il meno peggio finora!!!
    Oggi 5 giorni di blocco, di notte dormo come un angioletto. Sarà infantile bloccare, ma per ora funziona meglio delle altre volte senza blocco.
    A casa mia non ci viene perché sono circondata di spie della moglie, e anche al lavoro c’è una spia, quindi sono quasi blindata. Che pace.

  • Hara, 3 Gennaio 2022 @ 16:11 Rispondi

    bellissima @Cossora davvero nessuno mai mi aveva definito “una presa di corrente” 😀 da morir dal ridere!!! facciamogliela pagare almeno a prezzo di mercato sta corrente!!! niente sconti a nessuno

  • Ariel, 3 Gennaio 2022 @ 14:15 Rispondi

    Ma cara Maddy molto meglio non solo non vederle ma ancor meglio non avere nemmeno quel pensiero

    Ignorare dentro se stesse totalmente resta in effetti un percorso che si conquista da so,è poco per volta
    Finché si hanno pensieri nel proprio presente di qualsiasi tipo siano o positivi o negativi o di così detta sola curiosità significa non essere del tutto fuori da relazione dipendenza mentale lutto da elaborare

    Poco per volta non interessa più nulla non viene in mente se non come una propria ottima testimonianze di vissuto che a tutti gli effetti fa parte davvero del passato
    Non solo perché la relazione è finita e non lo si vede più e non lo si contatta più e sicuro si fa il proprio cds duro e puro

    Ecco che quando non scatterà più nemmeno la curiosità di sapere che faccia farebbe potrai finalmente sentirti davvero messo nel passato la esperienza negativa vissuta.

    Lo ho scritto a te ma come sempre può essere un utile riflessione per molte altre utenti che leggono soltanto in silenzio

    Ignorare dentro se stesse è guarire totalmente!

  • cossora, 3 Gennaio 2022 @ 12:45 Rispondi

    @ariel l’avvocato e il terapeuta le sono stati affidati dal centro antiviolenza cui si era rivolta.
    Non puoi fare niente contro la volontà di una persona che non denuncia, se le cose avvengono tra le mura domestiche e se lei viene via (lui la allontana) e poi torna ogni volta di sua sponte.

  • cossora, 3 Gennaio 2022 @ 12:40 Rispondi

    @vio ‘la verità invece è che stava benissimo dove si trovava’
    Non ci stanno benissimo, ma siccome fa parte del preservare la condizione che vogliono, si mettono l’anima in pace fino all’epifania.
    Pensate a quando siete in giro, vi si scarica il telefono e non potete caricarlo.
    Non è che ne siete contente, ma vi finite il giro con l’anima in pace fino alla prima presa di corrente.
    Loro idem.

  • Viovio, 3 Gennaio 2022 @ 11:44 Rispondi

    @Mimi’ che bello il tuo nick mi ricorda una persona a me cara… vedrai che con il tempo smetterai di farti domande su quello che farà, chi incontrerà e cosa non andava in te per non essere stata scelta. In linea di massima ce lo siamo chieste tutte, ma la cosa fondamentale è capire cosa ti ha spinto fra le sue braccia per non ripetere più gli stessi errori.
    Da quello che leggo è sicuramente una persona disturbata, godere nel vedere soffrire… che brutta cosa! Ricordati che sei in convalescenza, proteggiti da lui per evitare di ricaderci.

  • Love, 3 Gennaio 2022 @ 10:15 Rispondi

    @Angelina, concordo con @Alesssndro l’amico riporta tutto, nel momento che saprà tutto la vostra relazione.
    A me è successo con la sua amica, nel momento che ha saputo tutto, che poi alla fine ha saputo veramente tutto da lei, non è più rimasta mia amica.
    Aveva sentito entrambe le campane ed ha iniziato a tenere la parte a me…
    Risultato?
    La mia ex ha fatto in modo che la sua amica mi togliesse lamicizia

  • Mimì, 3 Gennaio 2022 @ 00:48 Rispondi

    Grazie @Viovio. Non so neanche più se definirlo uomo perché sarebbe un insulto per tutti gli Uomini che esistono là fuori. Comunque il mio unico proposito per l’anno nuovo è, come mi consigli tu, di non permettere più a nessuno di trattarmi come ha fatto lui. Non voglio più avere persone che non si prendano cura di me nella mia vita, ho consumato troppe lacrime negli ultimi due anni e non ne vale la pena, ci si ammala soltanto.
    Per quanto riguarda lui, a volte il mio attaccamento mi porta a chiedermi se un giorno mi sostituirà con qualcuna che ritiene meritevole delle sue attenzioni e del suo amore incondizionato o se invece resterà da solo. Non lo so…intanto raccolgo i cocci e riparto da me.
    Ricambio il tuo abbraccio e grazie ancora per le tue parole

  • Angelina, 2 Gennaio 2022 @ 23:54 Rispondi

    @Ale credimi con lui non credo…anche perché non mi ha riportato nulla che mi potesse far tornare da lui…e io ho detto chiaramente qual’e’la mia posizione…io sto malissimo ma non torno indietro…

  • Maddy, 2 Gennaio 2022 @ 23:47 Rispondi

    @cossy io non so cosa darei per vedere quelle facce in assenza totale di risposta.

  • Viovio, 2 Gennaio 2022 @ 22:11 Rispondi

    Ciao @Mimi ho letto la tua storia e l’unica cosa che mi viene da dire è CHE UOMO ORRIBILE!
    Forza bella, riparti da te e non promettere più a nessuno di svalutarti in quel modo.
    Lui si distruggera’ da solo, per essere così cattivo chissà quanta tristezza e tormento dentro di se.
    Ti abbraccio

  • Mimì, 2 Gennaio 2022 @ 21:42 Rispondi

    @Lilly mi ritrovo in quello che dici. Quando è ritornato da me, si sforzava di piangere, di fare il melodrammatico dispiaciuto per essersi comportato male. Io ridevo sotto i baffi perché seguendo questo blog pensavo ad Alessandro e ai suoi “insegnamenti”, quindi non ho creduto ad una sola parola. Infatti poi l’ho respinto e lui si è comportato da bambino. Non mi ha dimostrato nessuna buona intenzione. Però siccome ormai mi conosceva ha usato altri modi per farmi nuovamente fessa, ma per fortuna è durata poco, perché poi ho chiuso, anche se lui si è molto arrabbiato e ha detto che è solo un arrivederci. Mah!
    Anche se diceva di non voler farmi soffrire, faceva tutt’altro e non ho mai capito perché mi trattava da sconosciuta, non voleva assolutamente che io entrassi nella sua vita privata. Ma poi lui poteva dormire, mangiare e stare dei giorni da me senza farsi problemi..infondo casa mia era comoda, a soli 10 minuti dall’ufficio, e io gli facevo la spesa e da mangiare.
    Mi dispiace che anche tu abbia avuto a che fare con una persona simile, anche se il mio non era minimamente geloso, anzi…voleva addirittura prestazioni con più persone.
    Devono avere una vita molto vuota per avere il tempo di distruggere la vita e la mente degli altri. È vero, dall’esterno anche la mia migliore amica dice che ho aspettato fin troppo a mandarlo al diavolo. Ma ci si deve passare per capire..come credo tutte le donne che finiscono per amare un uomo impegnato.

  • Angelina, 2 Gennaio 2022 @ 21:21 Rispondi

    @Ginger cara forza!!Purtroppo me lo aspettavo…oramai ho capito le dinamiche…tardi aime’ ma sono sempre identiche…chi fa passi concreti e torna da ufficiale e gentiluomo fa tutto diversamente…tieni duro mi raccomando!!Ti abbraccio.
    Io stamattina mi sono svegliata con un messaggio del suo migliore amico…noi a pelle ci siamo sempre trovati tanto…lui è sempre stato molto carino nei miei confronti,e’vero e’il suo migliore amico ma vi giuro in questi anni non ha mai riportato a lui cose che ci siamo detti.
    Avevo evitato di fargli gli auguri perché non volevo tornare nelle dinamiche passate,lui mi ha fatto gli auguri,abbiamo inevitabilmente parlato un po’…
    Lui continua a ribadirmi che non sono mai stata un divertimento per lui,che più volte gli ha detto ma almeno chiudi con lei…che ho ragione assolutamente, gli ho detto che non me ne faccio nulla delle parole, ma lui è fatto così mi risponde…mi ha tirato fuori anche il discorso della sua ex,mi fa per anni anche con lei non ha concluso nulla…ha detto che devia sempre il discorso di me che non è tornato a casa,che vuole chiudere con tutto e tutti…si la povera vittima che si frusta mah…
    Che gli dice pensi che lei non mi manchi?
    È uscito dai social perché non vuole vedere nulla se magari posto foto,commento…ridicolo…
    Quante parole assurde…quanto schifo…
    Lui mi dice io credo che per sua figlia che ha scoperto di te lui ha deciso di chiudere tutto per non inferire ulteriormente.
    Gli ho detto che non mi interessa nulla…che i suoi fatti mi hanno fatto solo capire che lui forse non è in grado di amare la gente,che mi ha riempito di bugie e poteva essere sincero…non si scappa via così si chiude una storia,si affrontano le persone ma immagino ci voglia coraggio…
    Così…

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 22:28 Rispondi

      Guarda che il suo miglior amico non è tuo amico ma fa da ambasciatore dì solito è riporta ogni tua parola e reazione non essere ingenua

  • Viovio, 2 Gennaio 2022 @ 21:18 Rispondi

    @Ginger ti auguro di cuore sia la volta buona, hai fatto bene a bloccarlo del resto cosa potrà mai darti un uomo del genere?!? Ritorna e ti tempesta di telefonate per informarti della terapia però resta a casa con la moglie e 24/25 dicembre si fa di nebbia… scommetto che giustificherà la sua assenza con una serie di gravissime problematiche tipo “ero troppo indaffarato con i figli”, “lei mi sta sempre addosso” ecc ecc la verità invece è che stava benissimo dove si trovava e non aveva bisogno di te.
    Usa tutto il dolore che hai provato in quei giorni di festa trascorsi sola in casa, mentre lui giocava a tombola in modalità Mulino Bianco per eliminarlo definitivamente dalla tua vita!
    Mi dispiace per il chiodo.. fossi in te ne troverei un altro 😉

  • Ariel, 2 Gennaio 2022 @ 20:53 Rispondi

    Non è masochismo @Cossora è violenza pura psicologica e fisca fatti di cronaca vera come scrive giustamente CaroAlessandro
    Dietro a queste difese del carnefice esistono MINACCE CONTINUE ALLA PROPRIA VITA È SE ESISTONO A QUELLE DEI PROPRI FIGLI
    O anche dei propri genitori o fratelli o sorelle

    NESSUNO PUÒ CONOSCERE LA VEROTA
    Ma sicuro è tutto fuorché masochismo

    Ecco perché occorre NON SOTTOVALUTARE MAI MAI LE RELAZIONI MANIPOLATIVE NEGATIVE

    Perché la manipolazione negativa si aggrappa alla dipendenza che si ha dentro di se ,antica…
    Chi più chi meno ma se si accettato di vivere relazioni sbilanciate totalmente dove appunto basta un silenzio perdonato a fare da campanello di allarme relazione tossica

    Non è purtroppo masochismo è PAURA PER LA PROPRIA STESSA VITA È SE CI SONO FIGLI
    LA PAURA DIVIENE SOTTOMISSIONE TOTALE CHIUSURA SOCIALE TERAPEUTI COMPRESI!,,

    Però la attenzione dei media le denunce che ogni conoscente queste persone può davvero aiutarle indirettamente semplicemente denunciando a un centro antiviolenza ciò che si conosce per averlo visto tipo un ematoma o un essersi rinchiusa senza più amici rifiutare inviti scomparire dalla compagnia amicale solita

    Anche in parallelo denunciare alla polizia esistenza di queste situazioni di violenza aiuta in modo indiretto e fattivo alla conoscenza pubblica di queste realtà

    È una questione di educazione civica di base quella di non fermarsi ad accettare nel silenzio la conoscenza di queste vicende

    Denunciare pubblicamente centro antiviolenza e anche polizia può aiutare perlomeno a che persone competenti possano essere a conoscenza
    Non girarsi dall’altra parte

    A me capacito molti anni fa con una coppia di sposi che abitava a fianco a mio marito e me
    Litigavano violentemente è chiaro che lei stava sottomessa e in continua accusa di cose assurde sproporzionate litigate tipo lui che le diceva che stava sporco il pavimento in un solo punto è giù a salutarla di fronte ai figli
    Sentivamo sbattere porte e urla e pianti dei bambini

    Denunciammo la cosa a un centro antiviolenza che si occupò attivamente di fare qualcosa credo pure attivando le forze del ordine
    Fatto sta che lui non lo sentimmo più e non abitava più con lei

    Non chiedemmo più nulla e lei poi si trasferì credo dai suoi genitori

    Ma ecco chi Sa Qualcosa può FARE MOLTO dare VOCE A CHI NON NE HA PIÙ!!

  • Dispersa, 2 Gennaio 2022 @ 20:47 Rispondi

    A volte c’è la speranza che l’amante si stacchi o si allontani non consci di sviluppare dall’altra parte l’effetto opposto!!
    Cmq… Buon 2022 a tutte le donne e gli uomini del blog!!

  • Ariel, 2 Gennaio 2022 @ 20:15 Rispondi

    Elly78.Modena

    Ciao

  • Lilly, 2 Gennaio 2022 @ 18:51 Rispondi

    @mimi i gesti e le parole che sanno usare ci fanno sciogliere…è normale…sono persone che capiscono cosa funziona con noi e usano i nostri punti deboli per fare il bello e brutto tempo….e sono loro a decidere quando e se possiamo andare via. Ma lo stabiliranno loro e non prima di averci distrutte e aver trovato una sostituta(perché si, hanno sempre qualcuno che stanno corteggiando pronta a sostituirci quando non gli diamo piu il nutrimento che vogliono) Sono infidi, usano le nostre debolezze ..esempio scemo.Se temi di essere troppo grassa e lui lo capisce, allora quando vorrà legarti a te, ti riempirà di parole su quanto il tuo corpo sia bello, sensuale ecc. Quando vorrà svalutarti…farà battute sul fatto che non ti tiri mai indietro di fronte al cibo…che a letto il tuo “culone” occupa spazio..o farà un commento su una donna molto magra che magari conoscete entrambi.tutto detto in maniera subdola…mascherata da battuta…e questo per ferirti e farti sentire uno schifo. Perché loro non ci amano. Non ci hanno mai amate. Questa cosa sembra impossibile, sembrano così sinceri quando ci guardano negli occhi e ci dicono quelle cose così belle…ma è finto. Tutto tristemente finto.

  • Lilly, 2 Gennaio 2022 @ 18:40 Rispondi

    @avvocatodistrada hai detto bene…sono cose difficili da capire se non ci sei passato. Perché chi ti sente parlare ti dice “perché non lo hai lasciato prima scusa?”. Ma non sanno, non possono capire che prima …ti hanno portato sentirti la persona più speciale del mondo. Mi chiamava continuamente. Mille messaggi. Mi faceva sentire bellissima, desiderabile, intelligente. Solo ora capisco che io, stupida, gli avevo aperto il mio cuore e raccontato le mie fragilità. Così facendo lui sapeva dove andare e parare. Sapeva di cosa avevo bisogno, di cosa ero assetata. Poi…il massacro. Ma subdolo. E io che provavo a lasciarlo, e lui che mai me lo permetteva. Ritorni con mille messaggi, frasi struggenti, per convincermi che perdere quello che avevamo era davvero da stupidi….lui…Che non voleva che parlassi con altri uomini..per nessun motivo..”devono sapere che sei fidanzata!non lo capisci che vogliono tutti solo scoparti!”…che cosa ridicola che il fidanzato promesso sposo sia lui…io tacciata di essere una che vuole fare la furba. Io. Sapeva tutto di me. Anche che avevo avuto una relazione con un uomo sposato, che avevo sofferto e imparato tanto, e che non avrei più fatto questo errore…merito un uomo che sia mio e basta.. E mi ha fatto l’ennesima violenza, facendomi diventare una amante inconsapevole. Questo forse più di tutto mi fa male. Scusa lo sfogo. Ma è tutto ciò che ora mi aiuta. Tirar fuori.

  • Elly78.Modena, 2 Gennaio 2022 @ 18:24 Rispondi

    Ciao

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 19:01 Rispondi

      Benvenuta. Cosa ci racconti?

  • Ariel, 2 Gennaio 2022 @ 17:47 Rispondi

    Caro ads,
    Se può incoraggiarti non sono come nessuno ne jennifer l’operaia ah ah rido con simpatia verso di te
    Ecco se può incoraggiarti
    Pur essendo decrepita ahah ho una nuova splendida relazione sana con uno che non è Alain Delon ma mi piace taaaaaanto
    Ed è bello ciò che piace e non ciò che è bello

    Questo meccanismo di natura è davvero buono perché non contiene discriminazioni nessuno è perfetto e ciò che ci piace non sempre se ci fai caso corrisponde a canoni di bellezza definiti più che altro da società del potere dalla pubblicità dai media che ci riempiono la testa e il cuore emotivo di vera MANIPOLAZIONE NEGATIVA DI MASSA

    Ognuno EVVIVA È UNICO INDIVIDUO
    E come quel gioco che diversi paesi piccoli villaggi fanno che si deve cercare in una serata creato apposta il gioco del trovo la anima che mi piace

    Ora questo è un gioco ma che rispecchia sicuro il fatto concreto che non esiste un limite per vivere davvero un nuovo amore bello pulito e sincero

    Conosco una coppia che si sono sposati perfino a novanta lui è novantadue lei
    In una casa di tipo aiuto a persone sole e in avanti con gli anni

    È SBOCCIATO L’AMORE

    Ho partecipato come invitata a quelle nozze che restano per me davvero una testimonianza commossa di quanto la vita possa sempre sorprenderci

    Ma non sempre le sorprese sono negative

    Sicuro molto dipende da noi stessi e questo grande vantaggio
    Non dipendere da nessuno per vivere serenamente la propria vita

    Nonostante tutto

    Ont est encore vivantes!!!

    Dai forza ads c’è la fai e cela farai anche tu
    Prendendoti come già fai in terapia cura di te stesso!

    Ecco ,un abbraccio anche a te!

  • cossora, 2 Gennaio 2022 @ 17:35 Rispondi

    @ale esatto, è masochismo. Anni fa una mia amica che gli pagava pure le rate dei mezzi con cui faceva alcuni sport, se lui le dava un pugno lei non veniva alle cene finchè il blu non se n’era andato.
    Oggi sappiamo che è viva dagli aggiornamenti di whatsapp, ma ha scelto di stare con lui e ci ha allontanate una per una. Terapeuti ed avvocati (da lei ingaggiati) compresi.

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 18:58 Rispondi

      caso estremo di sudditanza e violenza da cronaca, purtroppo non raro. La vittima che difende il carnefice

  • Mimì, 2 Gennaio 2022 @ 17:07 Rispondi

    Hai ragione Ale, il problema è che appena vedeva che mi allontanavo, faceva una carineria per tenermi ancora lì e siccome ero abituata alle briciole, certi gesti mi davano tanta speranza. MAI PIÙ!!!

  • Mimì, 2 Gennaio 2022 @ 16:54 Rispondi

    Grazie @Ariel @Lilly @Outlier per le vostre parole, vi sento vicine e amiche.
    Spesso ho pensato che il tipo con cui ho avuto a che fare fosse narcisista, ma poi credevo fosse solo una mia idea. Ma in realtà venivo sempre messa a confronto con l’ex moglie, qualsiasi cosa facessi, anche nell’intimità. Dall’estetica, al carattere, a tutto ciò che facevo. Se lei era ingrassata diceva che forse stavo lievitando anch’io e dovevo mangiare meno, anche se non era vero; se gli cucinavo, mi derideva perché non cucinavo bene come lei; mi diceva che ero dolce, ma anche la sua ex lo era all’inizio poi però è cambiata; una volta andai a trovarlo nella sua città e quando mi vide non solo mi disse che avevo fatto una puttanata, ma sorridendo aggiunse che, quando era sposato, sua moglie era andata a trovarlo nella città in cui si era trasferito per lavoro. Una volta gli feci una sorpresa a lavoro e gli portai il pranzo e lui disse che non avevo un c***o da fare. Mai un grazie, mai una parola dolce. solo nei primi mesi, quando doveva rimorchiarmi. Mi diceva che lei lo usava per i soldi perché era una tipa furba e se io gli davo ragione dicendo, da ciò che mi raccontava, che effettivamente lui si faceva usare, lui la difendeva dicendo che non la conoscevo e non potevo giudicare!!

    La prima volta che mi lasciò, lo fece dopo avermi chiesto un periodo di pausa, ma poi sparì per un mese. Una sera lo chiamai per avere notizie e scherzando gli dissi “ma dormi con la tua ex?” e lui rispose “magari…non ancora”. Disse che era felice e che non dovevo disturbare perché la ex gli aveva dimostrato di essere gelosa e che con lei aveva instaurato un rapporto nuovo, dove non litigavano più e io gli dissi che era un bene, anche per i figli, ma lui ci tenne a precisare che non avevo capito, che forse in futuro sarebbero addirittura tornati insieme, quindi io non dovevo più chiamarlo perché non ero ricambiata. Inoltre era uscito con degli amici e io gli stavo rovinando la serata con le mie lacrime. Mi ci vollero due mesi per riprendermi da quella telefonata.

    A parte i primi tempi, non mi fece mai sentire una persona importante nella sua vita, solo che non me lo diceva direttamente, mi rigirava la domanda perché mi rispondessi da sola. Del tipo “scusa, ma perché dovrei passare il Natale con te? Ti ho mai detto che sei la mia fidanzata? rispondi.”

    Non sapeva mai consolarmi, non potevo mai parlargli dei miei problemi perché aveva di meglio da fare oppure aveva sonno. Se ero triste a lui non importava, non cercava di tirarmi su come invece accade in un normale rapporto.

    tuttavia spesso si tradiva dicendo frasi come “io al tuo posto sarei andato via mesi fa” oppure “non sei tu che non vai bene per me, sono io quello sbagliato, io non vado bene per te”.
    Quando settimane fa gli ho detto addio, visto che lui preferiva che rimanessimo amici perché non pronto ad un relazione seria, io gli dissi addio ma lui solo un ciao, perché mi cercherà in futuro. ovviamente l’ho bloccato.

    Questa storia mi ha lasciato una profonda insicurezza. Adesso se qualcuno mi fa un complimento o un regalo io mi commuovo e piango, perché è come se lui mi avesse inculcato nella mente che io valgo poco e che non sono bella né intelligente. Lui aveva tante amiche stupende, io ero carina.
    Eppure sono laureata, lavoro sodo e ho anche lavorato come modella. Non so perché il destino mi abbia fatto incontrare una persona simile.

    Ma hai ragione @Ariel, tornavo a casa e mi chiedevo sempre perché dicesse determinate cose e cosa volessero significare.

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 16:58 Rispondi

      Ragazze certo che a volte sembrate un po’ masochiste con sti strzi

  • avvocatodistrada, 2 Gennaio 2022 @ 16:30 Rispondi

    @ciao lilly, i narcisisti o chiamateli come volete fanno come il tizio della @ginger,umorali ed incomprensibili se non li conosci,
    delle schifezze umane se li sai, è tutto fatto apposto, il silenzio,caldo freddo,farti sentire in colpa,
    ogni problema ce l’hanno loro,montagne russe emotive, io sono sempre stato bloccato cosi per qualche motivo mi doveva punire, e farmi capire che era lei che decideva di noi, ora da 20 giorni le ho tolto il giochino,
    sono cose difficile da capire se non ci incappi in ste persone,
    con molta sincerità dico anche che non era sempre cosi, o meglio lo era ma di meno, forse all’inizio,
    purtroppo quando ci stai dentro tendi a giustificare, e ti fai bastare quelle briciole di sentimento che ti danno,
    poi la cosa principale che fanno vogliono controllarti, dominarti e ci riescono,
    questo gioco funziona con le persone empatiche, con gli anaffettivi distaccati non fanno breccia,
    la mia è anche paranoica, o altrimenti detta ha delle manie, fisse,
    cosa li manderebbe fuori giri se trovate un altro.
    il silenzio che non è mai casuale è il primo segnale,
    del resto se vogliono ti messaggiano dal letto matrimoniale mentre il coniuge è li.
    sono crudeli, anche cattivi, a modo loro soffrono molto anche loro ma non riconoscono il sentimento,hanno dei bisogni da soddisfare.
    dovrebbe incontrare qualcun altro/a, ma sapete a 45, 50 anni,se non sei jennifer lopez o Alain delon non è facilissimo.

  • cossora, 2 Gennaio 2022 @ 16:15 Rispondi

    Si siamo troppo. Intelligenti. Infatti a una certa li mandiamo affanculo 🙂
    Ah comunque mi sono illusa: è già arrivato il bacetto del primo di gennaio. Chi se lo sarebbe aspettato, originalone.
    Si vede che la sera dopo lo sci nella baita tanto piccola guarda la mogliettina davanti al fuoco e pensa ‘scrivo a Cossora, magari la prendo in un momento di malinconia e quando torno ci rifacciamo un giro’.
    Sfigato, ma io pure che scema. Va beh oh, sbagliando si impara.

  • Ariel, 2 Gennaio 2022 @ 14:42 Rispondi

    È per @Nina il commento scusa dimenticavo di scriverlo

  • Ariel, 2 Gennaio 2022 @ 14:40 Rispondi

    Perché metti dei limiti a priori sul fatt del saper scrivere il tuo libro?
    Senza nulla togliere alle sicure capacità di scrittura di CaroAlessandro,
    Sempre che si metta gli occhiali ,AH AH AH AH .

    Ecco credo che soltanto tu possa essere in grado di raccontare la tua storia
    E pure a fare solo che un elenco dei ricordi di vissuti da te dei suoi comportamenti risulterebbe davvero efficace primo per te stessa perché mettere su carta o su tela o in qualsiasi attività creativa il proprio passato dolore lo ANNULLA PER SEMPRE
    Per il semplice fatto che da dentro esce fuori è una volta esternato non torna mai più indietro

    Per questo che resta così importante esternare i propri pensieri sentimenti emozioni

    Si può pure fare per se stessi in privato
    Ad esempio io dipinsi diverse vignette umoristiche che riguardavano ex ah ah ah rido solo al pensiero!!ah ah ah

    Così anche questo metodo della creatività aiuta moltissimo a liberarsi del tutto del passato

    Infatti la azione creativa nasce spontanea non è un hobby è una esigenza interiore
    Ma ci si può provare come si fa da bambini in famiglia o a scuola che rispetta e incentiva la creatività il proporre il provare attraverso diverse attività
    Può essere suonare uno strumento musicale
    Oppure scrittura
    O disegno pittura
    Danza

    La creatività aiuta concretamente a superare del tutto il proprio passato ed anche a sopportare il proprio presente

    Quando vissi la morte di mio caro marito per moltissimo tempo vissi come un automa
    Di giorno tipo robot dovevo occuparmi della mega burocrazia vessatoria
    Tornavo a casa e dipingevo senza una regola di tempo del mangiare o dormire e nemmeno su cosa dipingere
    Un foglio che stava per terra in un caio della emergenza vissuta in un soffio di microsecondi
    Una tela già dipinta che coprivo cn selvagge pennellate
    Una nuova bianca che mi guardava

    I muri di casa tutti scritti e strapieni di disegni segni pennellate qua e là
    Scritte che scrivevo a me stessa
    Facevo finta di essere già rinata
    Così quando tornavo a casa

    Lèggevo messaggi positivi scritti da me con la mia scrittura

    Anche prendere appunti con registrazione della propria voce
    È una azione creativa che funziona molto per riuscire a scoprire da sole a che punto davvero si è emotivamente superato tutto
    Perché miglior giudice di se stessi siamo noi stessi e così magari mi accorgevo che la mia voce era piena di lacrime trattenute e che quindi avevo molta strada da fare per riuscire a superare il passato che stava evidentemente molto presente in me stessa

    Ergo scrivi le tue cose che ti vengono in mente
    Copia e incolla i tuoi commenti scritti qui fai un quaderno apposta ma ti invito a scrivere A MANO LA TIA SCRITTURA resta fondamentale per atto creativo ed utilissimo

    Nessuno meglio di te può sapere cosa tu abbia vissuto!

    Cia cara Nina
    Non ho ancora detto si al mio caro tesoro di compagno
    Ma non mi ha messo fretta sente che così per adesso per me resta non prioritario nella mia vita nuova sposarmi o no
    Ciò che importa è che davvero sto finalmente vivendo una bellissima relazione sana e piena di vero amore reciproco tra due liberi da tutto da legami da condizionamenti religiosi o di culture diverse

    Nina voglio leggerti

    ANCORAAAAA!❤️

  • Ginger, 2 Gennaio 2022 @ 14:16 Rispondi

    @ viovio sì anche il mio è tornato non so quante volte, mentre io stavo in silenzio e iniziavo a pensare ad altro.
    Questo articolo è il più azzeccato per il periodo di feste.
    Il mio ex e tornato con la novità che va dallo psicologo, mi ha continuato a cercare più volte al giorno per poi sparire il 24 e il 25!!!! Solito comportamento: io a casa da sola (i miei figli erano col papà) e lui a festeggiare con la famiglia unita, e ha anche messo una commovente foto su un social.
    Per fortuna questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: lo ho bloccato dappertutto, non ho perciò trascorso il capodanno a chiedermi cosa stesse facendo, e inizio a stare meglio.
    Bloccare è una gran medicina!

  • Lilly, 2 Gennaio 2022 @ 13:02 Rispondi

    @ariel sai che anche io ho subito pensato che il tizio di mimi fosse un narcisista? Solo che non volevo passare per quella che ora vede narcisisti ovunque. Poi adesso sto leggendo molti libri in merito (sono fatta così…devo conoscere l’argomento) e temevo di esserne influenzata… ma forse ora sto iniziando a diventate più consapevole?chissà… però è difficile far capire a chi non ci è passato, cosa significa. Io stessa quando leggevo le cose che scrivevi tu, Ariel, non capivo fino in fondo chi fossero queste anime nere…solo ora che ci sono dentro comprendo.

  • Viovio, 2 Gennaio 2022 @ 11:49 Rispondi

    “Se mi tratti così mi allontanerai” me lo ripeteva spesso nell’ultimo periodo, quando non accettavo più nulla e ogni occasione era buona per litigare(da parte mia). mi suscitava un effetto dinamite, invece di zittirmi, infatti sbottavo ancora più forte. Risultato? Era sempre lui a tornare, a cercare un punto d’incontro per convincermi a restare (sempre alle
    Sue condizioni). Sono ricatti subdoli, mandateli a quel paese!

  • Viovio, 2 Gennaio 2022 @ 11:42 Rispondi

    @Nina che pezzente… mi domando che lavaggio di cervello sia stato in grado di farti, per subire così tante umiliazioni… mi dispiace veramente tanto!
    Hai notizie di grande puffo? Su che tipo di vita conduca..bah che personaggio

  • Ariel, 2 Gennaio 2022 @ 10:15 Rispondi

    Carissima Mimí,
    Hai vissuto una vera relazione tossica con un vero NARCISITA ,si certo è una ipotesi e non si vuole fare di sicuro la diagnosi ,non sono medico ma sono stata coinvolta in uno schema simile dove ne ho passate davvero molte con soliti metodi di carota e bastone e silenzi punitivi e dove la Costante è AMBIGUITÀ NEI MESSAGGI NELLE FRASI

    Lasciare la PREDA IN SOSPESO
    tornare a casa propria e chiedersi che xxxxzo avrà voluto dire????

    La SVALUTAZIONE È TIPICISSIMA DEI NARCISIMO MANIPOLAZIONE TOSSICA!!!!!

    Tutte le prede vengono SVALUTATE a mo di SINGHIOZZO ora si ,ora no ,per giungere alla svalutazione finale che fa la fine tra virgolette
    Perché questi RITORNANO ALLA CARICA PURE DOPO ANNI

    OCCORRE LA TERAPIA apposita per relazione tossica che se già la fai tanto meglio se ancora non la fai falla di sicuro perché ti aiuta in modo DEFINITIVO A RIACQUISTARE LA FIDUCIA IN TE STESSA A NON SENTIRTI MAI PIÙ

    Inadeguata o stupida o qualsiasi altra emozione negativa verso te stessa che è stata iniettata da VELENO TOSSICO NARCISISTA

    Si Può sicuro RINASCERE A NUOVO
    RIPRENDERE LA PROPRIA VITA NUOVA scoprendo in terapia da sole poco per volta il perché si sia cadute nella rete di un Manipolatore Negativo come sicuro il peggio resta un Narcisista ,ma sappi che non è affatto necessario aver a che fare con Narcisista perché si crei una relazione tossica

    NON SENTIRTI SOLA ,NON SENTIRTI NULLA DI NEGATIVO
    CE LA PUOI FARE CARA Mimí

    Se ne esce ed anche con nuova gioia nella propria vita
    La gioia di scoprire che DA SOLE SI RIESCE A FARE QUALSIASI COSA BUONA PER SE STESSE
    RIPARARSI RICOSTRUIRSI

    TOGLIERSI DA NODI ANTICHI CHE TUTTI ABBIAMO e che sicuro hanno prodotto il come mai si sia cadute nella trappola attirate da quel qualcosa che risiedeva nel proprio passato infanzia ,una falla nel proprio sistema di attaccamento affettivo

    Quando da piccolissime ancor prima di camminare da sole si instaura nel bambino il modello di che tipo di attaccamento affettivo sviluppare nel corso della propria esistenza

    È in questa radice che risiede il perché siamo state attratte da questi Mostri

    SI GUARISCE COMPLETAMENTE
    NON È UNA COLPA

    Se ti senti in colpa sappi che è stata iniettata pure quella APPOSTA PER TRATTENERCI NELLA RELAZIONE
    STARE IN UN CONTINUO STAND BAY

    FORZAAAAAA CARA Mimí

    C’è la fai e c’è la farai a RINASCERE NUOVA VITA !

    Un buon NUOVO ANNO pieno di NUOVE POSITIVE SCOPERTE PER TE STESSA!
    Un abbraccio di BENVENUTA❤️

  • Outlier, 2 Gennaio 2022 @ 08:25 Rispondi

    @Mimi il tuo cuore non è stupido così come non lo sei tu. Ce lo siamo dette tutte qui e Ale ci ha sempre rimproverato perché quando si ama non si è stupide. Ci facciamo fare di tutto forse dovuto ai prosciutti davanti agli occhi che abbiamo per tanto e a volte troppo tempo. Ma sei stata brava a capire già tante cose.
    Qui noi siamo tutte ammaccate.

  • Outlier, 2 Gennaio 2022 @ 08:20 Rispondi

    Sai che forse @Cossy è un po così per tutti questi uomini simili? Una volta mi disse che io ero troppo. Si, talmente troppo da aver fatto mettere così in discussione le sue scelte, la sua etica e il suo matrimonio. E anche di recente mi ha detto una cosa simile accompagnato da un “tu sei splendida e devi avere qualcuno accanto. Io soffro a non poterti dare quello che vorresti tu”. A quella frase mi è venuto da dirgli due cose: mi dici che sono splendida e che soffri ma respiri ancora tanto bene e quindi non ne sono sicura, e poi meglio da sola che con uno come te.

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 09:25 Rispondi

      Tu sei troppo e ti meriti qualcuno accanto che ti possa dare… sono le frasi tipiche del cialtrone. Sei troppo da aver messo in discussione il mio matrimonio è da impresentabile

  • Lilly, 2 Gennaio 2022 @ 08:20 Rispondi

    @cossora…come no…per te…capiscilo. mica poteva dirti ” non puoi non vedere cosa ho fatto alla mia famiglia per soddisfare il mio pirillo”. Eh. Ci vuole un po’ di poesia.

  • Lilly, 2 Gennaio 2022 @ 08:17 Rispondi

    @mimi quando leggo che ti vergogni di averlo amato mi sembra di leggere dentro la mia di testa…e credo che sia una sensazione molto diffusa qui tra le lettrici del blog..non sei sola… Ma riflettendo, tanto e tanto, inizio a capire e lo farai anche tu, che saper amare è una cosa bellissima e non bisogna vergognarsi di questo. Perché questi individui ci scelgono? Perché abbiamo tanto da dare. Il fatto che loro siano ciò che sono non rende noi meno di valore. Chi si dovrebbe vergognare sono solo loro. Da ciò che racconti questo personaggio è un manipolatore bugiardo che sa bene quanto tu ti metta in gioco, sotto riflessione. E quando si comporta male ribalta su di te le cose, sapendo che tu smetterai di pensare a come si è comportato lui, per valutare come ti sei comportata tu. Beh, tu ti sei comportata normalmente tesoro. Il problema non sei tu. Un abbraccio forte, con l’augurio che sia per te un anno nuovo alla scoperta di ciò che meriti.

  • Mimí, 2 Gennaio 2022 @ 01:10 Rispondi

    Avrei dovuto capire che si trattava di un manipolatore quando, nei primi giorni di frequentazione, mi disse “voglio entrarti nella mente”.

    Verso la fine della nostra storia, quando lui mi disse che aveva deciso di stare da solo e rimanere mio amico (col cavolo!!), mi disse che ero stata uno sbaglio e che sapevamo fin dall’inizio come sarebbe finita.. in realtà nel corso della relazione lui mi aveva chiesto di andare a vivere insieme e spesso parlava di figli.

    Quando lo conobbi io ero fidanzata, in crisi con la mia vita e con seri problemi di salute, lui separato. Sin dal primo incontro mi chiese di buttare tutto all’aria per lui e quando poco dopo gli dissi che volevo chiudere la mia relazione decennale per stare con lui alla luce del sole e perché chiaramente non ero più innamorata del mio fidanzato, mi disse che se l’avessi fatto lui si sarebbe tirato indietro. Dovevo invece restare lì ad aspettare che lui fosse stato pronto e stare attenta a non farci scoprire. Sei mesi dopo chiusi col mio fidanzato, e il mio “amante separato” disse che comunque non lo avevo lasciato subito e questo faceva di me una persona poco seria e credibile.

    Scrivendo tutto questo mi rendo conto della persona stupida e squallida che sono stata a mia volta.

    Tempo dopo, quando era chiaro che ormai di me si era stufato, io gli chiedevo di poterlo incontrare per parlare e dirci addio, ma lui mi diceva, con rabbia, che così facendo peggioravo la situazione, perché gli mettevo pressione e che quando mi avrebbe incontrata mi avrebbe detto cose che di sicuro non mi avrebbero fatto piacere. Non ho mai saputo a cosa si riferisse. Poi è sparito, dopo due mesi ritornato in ginocchio ma peggio di prima. Quando poi io ho trovato il coraggio di lasciarlo perché lui non voleva assumersene la responsabilità (me lo disse chiaramente), mi disse che avevo rovinato tutto, che avevo sbagliato tutto, che avrei potuto aspettare di incontrarlo (dopo settimane di latitanza e comportamenti manchevoli sotto tutti i punti di vista). Quelle parole mi fecero scoppiare in lacrime, mi sentii in colpa ma poi razionalizzai e mi resi conto che io gliene avevo sempre perdonata di ogni e che ormai lo stavo aspettando da quasi due anni senza mai chiedergli di quagliare, perché volevo fosse libero di scegliermi. Eppure lui si sentiva sempre pressato da me, perché gli chiedevo più tempo di qualità. Ormai si faceva vedere una volta al mese e per pochissimo tempo, nonostante i miei inviti e le mie proposte. Che delusione. Mi vergogno di averlo amato. Spero di perdonarmi un giorno.
    Ale, ti seguo da qualche mese ormai e mi stai aiutando infinitamente. Mi hai aiutata a capire che non era un uomo ma solo un bravissimo manipolatore egoista e seriale…e pure ammaccato (parlava sempre della ex e tanto ex non era neppure). Mi consolo leggendoti e seguendo le tue dirette in podcast tutte le sere prima di dormire. Grazie dal profondo del mio cuore..sebbene stupido, cattivo, a pezzi e malconcio.

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 01:32 Rispondi

      Gli uomini che vi fanno la colpa è che vi accusano sono dei vigliacchi

  • avvocatodistrada, 1 Gennaio 2022 @ 23:14 Rispondi

    articolo molto interessante molte verità,
    leggendolo mi do del coglione, l’inesperienza, e la mia voglia di un aggrapparsi ad una sorta di sentimento, mi ha fatto fare tante sciocchezze, dicono che nulla succede per caso,e che tutto serve per crescere,vedremo.

  • Nina, 1 Gennaio 2022 @ 21:56 Rispondi

    Mah sì @ale, tu la storia la sai, emotivamente x me acqua passata.. anche se @ariel dice che dovrei scrivere un libro io non sarei mai in grado, che dici @ale, ti cedo i diritti della mia storia?? Tu sì che faresti il capolavoro..nota bene: pagavo io in motel, ma i soldi glieli dovevo dare in camera perché “davanti alla receptionist poi faccio brutta figura”. Ovviamente LA receptionist era una gran bella figliola..

    • alessandro pellizzari, 2 Gennaio 2022 @ 00:27 Rispondi

      Certo che voi accettate proprio tutto…

  • cossora, 1 Gennaio 2022 @ 21:19 Rispondi

    @Out col senno di poi credo la sua triste uscita fosse bivalente: da una parte ti faccio sentire in colpa perchè per te ho deturpato l’integrità del mio mulino bianco, e dall’altra ti riconosco il merito di essere così irresistibile da dover trovare un compromesso ai danni della mia famiglia.
    Una pietà totale.

  • Nina, 1 Gennaio 2022 @ 20:10 Rispondi

    Love non ti ho forse mai scritto direttamente ma ti leggo sempre con piacere, ti stimo e faccio il tifo x te. Anche io ho avuto il momento “sacco nero”, avrei voluto fare un falò ma ho temuto di fare danni. È un momento catartico e ha ragione @vio, è una svolta. Ti mando di cuore un abbraccio, sei un’anima pulita e ti auguro l’amore che meriti.

  • Nina, 1 Gennaio 2022 @ 20:07 Rispondi

    Anche a me sono state dette tante cose di questo tenore, articolo davvero importante @ale. Quello che io non perdono è proprio aver individuato e manipolato i miei punti deboli. Lui faceva quello travolto dagli eventi ma la cosa da cui avrei dovuto capire subito che qualcosa non andava è che abbiamo girato le case di tutti i suoi parenti e amici, ovviamente in loro assenza, con la scusa di sue commissioni x loro (supervisione lavori, controllo posta, cibo al gatto…) ma in realtà era x avere un posto a gratis dove scopare, lui faceva tanto l’ingenuo, ma appena finite le vacanze lui in 3 secondi aveva già trovato albergo a ore e vi assicuro che era piuttosto disinvolto nel trattare, nel pagare in contanti, o fare pagare me, la cosa è che si dimenticava sempre i contanti, “amore con la carta è pericoloso, fai tu? Scusami poi andiamo al bancomat” e poi il bancomat non funzionava mai..

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 21:13 Rispondi

      Pezzente seriale

  • oldplum, 1 Gennaio 2022 @ 19:06 Rispondi

    Della numero 2 . Ahahaha maledetto correttore

  • oldplum, 1 Gennaio 2022 @ 19:06 Rispondi

    Mi viene da dire questo: non aspettarti di essere trattata come numero uno se stai recitando la parte della numero uno.

  • Viovio, 1 Gennaio 2022 @ 18:48 Rispondi

    @Love sei al giro di boa! esattamente un anno fa aprii una bottiglia di vino, mi versai un bicchiere di ottime bollicine e cancellai il suo numero dalla rubrica. Lo avevo bloccato, ma non riuscivo ad eliminare il numero fino al 1/1/2021.
    Occorre tagliare i rami secchi per andare avanti e tu sei sulla strada giusta!
    Buon anno caro @Love

  • Outlier, 1 Gennaio 2022 @ 16:24 Rispondi

    @Love sembri me solo che nella parte maschile. È come se per loro fosse tutto semplice, come se fossimo noi quelli nella posizione sbagliata di chiedere solo unicità, decisione e coerenza. Se non vuoi lasciare tua moglie/tuo marito allora è inutile che mi riempi la testa di cose a cui io credo, perché è così. Se dici che vuoi ricostruire allora non cercarmi. Ma la verità è che noi abbiamo aiutato a reggere il loro matrimonio e a recuperarlo pure magari.
    @Cossora farti credere che ha fatto chissà cosa per te a discapito della vita è la cosa peggiore del giorno. Mica gliel’aveva detto il dottore che doveva avere un’altra relazione.
    @Alessandro hanno una tale capacità di rigirare la frittata e farti passare per quella sbagliata, pretenziosa. E noi poi a farci i film, a fare 50 passi indietro pur di non perderli.
    Questo articolo è da leggere piuttosto spesso.

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 19:03 Rispondi

      Grazie

  • Ariel, 1 Gennaio 2022 @ 15:57 Rispondi

    Eh già proprio così
    Ma il faut aggiungere che se si resta per ANNI dentro a realtà come hai descritto così bene

    Una unica causa esiste scientifica
    La relazione è TOSSICA

    E cioè questi tipi di uomini che ripeto PER ANNI riescono a trattenere la loro preda perché si chiama preda in questi casi
    Ci riescono abilmente e in modo INDEGNO SENZA EMPATIA ALCUNA

    Perché le prede le amanti che restano bloccate per ANNI non uno ma anni e anni soffrono a loro vo,ta di una evidente DIPENDENZA AFFETTIVA

    E questi LAIDI SOGGETTI fanno danni inenarrabili restando purtroppo IMPUNITI

    Questo fatto che non esista nessuna legge a cui appellarsi per denunciare chiare vessazioni che sono a tutti gli effett Violenze psicologiche
    Rende ancora più FACILE continuare ad approfittare di persone che hanno in se una dipendenza che esce fuori proprio in modo acuito d’iter ante relazioni di amantato

    Logico un amantato senza nessun limite di tempo senza nessuna reciproca voglia di farci qualcosa di nuovo come una nuova coppia è evidente resta il terreno più facile è propizio a tutta na serie di comportamenti nocivi

    RICATTI ESPLICITI E IMPLICITI

    Ovvio finché si resta di nascosto facilissimo trovarsi in veri e propri ricatti

    Tutti possono cadere “ vittime temporanee” di queste relazioni tossiche proprio perché chiunque presenta dei propri nodi antichi irrisolti che vengono in luce nella propria conoscenza e consapevolezza soltanto quando si vivono questo tipo di relazioni

    Insomma amanti Okkei ma occorre un tempo definito spontaneo desiderio reciproco di costruire una nuova coppia

    Tutti gli altri motivi restano chiusi e confinati in vere e proprie esperienze tutte destinate a fallire con molti feriti e in alcuni casi estremi pure morti
    Gente che si toglie la vita
    O che viene uccisa

    È bene ricordarselo per capire quanto sia NECESSARIO CORRERE AI RIPARI
    Da te ad esempio come diverse persone hanno potuto risolvere i loro dolori ferite o anche andando da psicoterapeuta quando chiaro la dipendenza affettiva necessità di intervento mirato a togliersi dalla droga che è quella che fa RESISTERE

    SOPPORTARE TUTTO PUR DI NON ESSERE ABBANDONATA!

    BUON ANNO !
    BONJOUR!!!

  • Lia, 1 Gennaio 2022 @ 15:48 Rispondi

    Buon anno anche a te @Ale.
    Aprire gli occhi significa anche riconoscere le manipolazioni.
    Tante delle sue frasi erano manipolatorie. Dovevano convincermi di una verità sola.
    Noi due eravamo uno sbaglio, ma non ne potevamo fare a meno.
    Quante ne ho sentite….
    @Ale, questi uomini ti fanno il lavaggio del cervello. Ti spingono a credere che loro, come noi, sono vittime di una passione irrefrenabile che va oltre tutto ciò che sarebbe, invece, razionale e giusto fare, per gli altri, per i figli.
    Dentro di me certe frasi non risuonavano bene, mi facevano stare male, ma le giustificavo, era più forte ciò che provavo per lui.
    Come si può pensare di vivere una relazione sbagliata con la donna che si ama!
    Come ho fatto a non voler sentire!
    Adesso posso dire di essere capitata nelle grinfie di un manipolatore, molto abile, che ha voluto farmi credere di essere uno sprovveduto inciampato per caso in un amore, ma che, in realtà, sapeva molto bene come convincermi. D’altra parte bastava poco… ero innamorata persa.
    Sono predatori. Una volta studiata la vittima e capito dove colpire, non si fanno scrupoli a farlo per ottenere i loro vantaggi.
    Quello che inganna è il tempo, la forza che ci mettono per ottenere ciò che vogliono.
    Sembrano sentimenti, invece sono bisogni, per lo più fisici ma non solo.
    Perché è un bisogno forte quello di sentirsi ancora vivi e desiderati all’interno di un matrimonio decotto, e chi meglio di una donna innamorata può assolvere a questo compito…
    Tornano, sì certo, per forza, sono impegnati e non è semplice farne innamorare un’altra.
    Grazie @Ale, adesso è tutto chiaro quello che mi è successo…

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 18:57 Rispondi

      Esattamente ci sono anche i predatori

  • Angelina, 1 Gennaio 2022 @ 15:23 Rispondi

    A me nell’ultimo periodo…dopo uno dei suoi tanti piagnistei da brava vittima, dovuti al fatto che lei l’aveva buttato fuori di casa,un giorno gli dissi che qui non stava soffrendo solo lui ma stavo male anche io,visto che ero stata tirata in ballo,che lui andava e veniva, sapete lui cosa mi ha risposto?
    In primis che non lo comprendevo…eh certo e poi che così lo stavo facendo sentire in colpa…ah ecco!!!

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 18:55 Rispondi

      Da vomito

  • Love, 1 Gennaio 2022 @ 13:25 Rispondi

    Un inizio d’anno con un articolo davvero ricco di verità, almeno per me.
    “Più tu fai così…più io mi chiudo e mi allontano!”
    Questa è quella riservata a me, quando mi accorgevo che lei era distante, ma non perché io fossi insistente o pretenzioso, ma perché chiedevo cosa ci fosse che non andava.
    Cosa non andava?
    C’era che a casa tutto sommato andava, e non c’era bisogno di incontrarmi per vederci e passare del tempo insieme, lei comunque i suoi cinque minuti per vedermi al mattino li prendeva come voleva, io no.
    Farai aiutare da un professionista?
    Più che andarci siccome era un amica comune tra me e lei, l’ho invitata a casa mia per fare quattro chiacchiere.
    Il risultato che questa amica non è più amica mia, ha tagliato tutti i rapporti, perché la mia ex ha fatto piazza pulita intorno a me…l’amica si era sbilanciata troppo verso i miei confronti.
    @Alessandro con il suo counseling è stato meraviglioso, ancor di più alcune amiche del blog, che a prescindere avrebbero potuto non dirmi nulla.
    Paura di perderla le prime volte si…e tanto.
    L’ultima volta che le ho detto che non capivo perché si ostinata a salvare un matrimonio finito, e di ritornare solo se avesse notizie in mio favore, in quel momento ho capito, che non l’avrei più rivista.
    Ed infatti ad oggi è così.
    Questa mattina il primo giorno dell’anno ho aperto il mio locale presto come al solito e con un sorriso nuovo.
    Il mio capodanno?
    Mentre gli altri brindavano, io ho riempito un sacco dello sporco, con alcune cose usate nei nostri incontri, alcune cose che mi ricordavano lei, sapevo che c’erano, ora non ci sono più.
    Ho anche letto un paio di lettere che ci eravamo scambiati, mi sono chiesto tante cose leggendo quelle parole, ma poi sono finite nello stesso sacco.
    @Ads hai ragione quando in un tuo commento, dici che a 40/50/60 si preferisce rimanere piuttosto che fare come a 20 o 30, sai io ho trovato una che per i soldi si farebbe calpestare, eppure ne ha molti di più lei di lui, e quindi in un certo senso capisco quando @leilei parla di condizioni economiche, io le ho sentite e vissute con la mia ex.
    Ho visto accantonare i sentimenti come se nulla fosse.
    Personalmente so di non esserne ancora fuori, ma con calma se si vuole si riesce a fare tutto.

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 14:19 Rispondi

      Bravo! Il sacco nero ottima iniziativa e pulizia

  • cossora, 1 Gennaio 2022 @ 13:02 Rispondi

    Buon anno 🙂 !!
    A me una volta in merito a un mio reclamo di attenzione scrisse ‘non puoi non vedere cosa ho fatto alla mia famiglia, per te’.
    D’impulso pensai di essere un mostro. Ma non risposi perchè mi schiattò la batteria del telefono e non avevo modo di ricaricarlo.
    Quando rientrari a casa mi ricordo che nella mia testa girava solo un grande interrogativo: ma che cazzo dice questo? Per Me???
    Non gli scrissi niente. Almeno quello!

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 14:16 Rispondi

      Il mostro è lui che si vanta di aver fatto nefandezze alla sua famiglia e poi le usa per farsi bello con te. Mostro orrendo

  • Outlier, 1 Gennaio 2022 @ 09:55 Rispondi

    Splendido articolo Ale! Intanto buon anno a te e tutte le amiche del blog. Questa frase l’ho sentita davvero così tante volte che se gli provavi a dire che mi stava ricattato mi faceva passare per pazza. Però è tutto vero quello che dici ed è difficile a volte togliersi quel senso di paura. A me causava ansia, forte ansia. Mi sentivo in sospeso, in bilico. Quando gli dicevo durante le feste o le vacanze “Però non è che ora che stai con loro a me devi mettere su uno scaffale perché io esisto sempre”. E lui rispondeva che non dovevo fare così, che era difficile trovare il tempo per farsi vivo e che se facevo così rischiava di allontanarmi perché pretendevo troppo. Capito Ale, pretendevo troppo. Hai ragione, si ingoiano così tanti rospi che entri in un loop emotivo che è difficile poi far tornare alla stabilità.

    • alessandro pellizzari, 1 Gennaio 2022 @ 10:09 Rispondi

      Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.