Home » Amanti » Lui ti dedica poco tempo? Ecco perché

Lui ti dedica poco tempo? Ecco perché

L'attesa (puhaa/iStock)
L’attesa (puhaa/iStock)

Lui ti dedica poco tempo e ti chiedi perché. Se lo chiedono milioni di donne adesso, alle prese con un uomo che ha sempre troppo “da fare” per chiamare, vederti, a volte addirittura fare sesso con te.

Perché? Sarà davvero il lavoro? I suoi impegni? La risposta vera, spesso, dipende da quanto tempo state insieme, ma comunque ha un unico presupposto: l’amore, nella sua grande semplicità, richiede il massimo tempo disponibile in modo spontaneo e naturale.

Che tradotto vuol dire: se tu gli piaci è normale che, esattamente come te, lui voglia stare il più possibile con te, dormire con te, fare le vacanze con te, almeno dei weekend, scoparti sempre, spesso, tanto. Ecco perché la lontananza, il poco tempo dedicato (a meno che non siate amanti, ma comunque ci sono dei minimi sindacali persino se si è impegnati in un matrimonio o simili) sono sinonimi di poca attenzione e legame labile.

L’amore, che parola grossa! Certo non si attaglia a una storia nuova e di pochi mesi, ne convengo (e qui torniamo alla risposta che cambia a seconda del “da quando vi siete conosciuti”). Per quanto vi piacciate, lui ti piaccia e tu provi già dei sentimenti non credo nei colpi di fulmine e quindi non aspettiamoci l’entusiasmo dell’innamoramento ma… La novità dove la mettiamo? Tu per lui sei una persona nuova, un corpo nuovo tutto da scoprire e lui che fa? Invece di vederti il più possibile, dico almeno una volta alla settimana (mica si lavora tutti i sabati!), è sempre, sempre occupatissimo. Tanto che è difficile anche comunicare con lui, se non per brevi messaggi o telefonate lampo.

No qualcosa non va in questo caso. Perché allora ti dedica così poco tempo, i rimasugli del suo tempo? Semplice: non gli interessi abbastanza. Oppure ha anche un’altra. O altre. Non pochi single hanno l’Harem. Oppure non gli piaci così tanto come dice: eppure scopiamo dici tu? Sì ma quanto? Oppure… fate solo quello principalmente? Se lui non è impegnato non ha bisogno di clandestinità, di nascondersi e nasconderti… A meno che non ti consideri sufficientemente bella da mostrarti in giro, te lo sei chiesta? Ti bacia in pubblico? No? Potrebbe essere questo, io non credo agli uomini “presi” da una donna che fanno i riservati. Un uomo al quale piaci vorrebbe toccarti appena può. L’amore, il sesso, sono semplici: si nutrono di voglie, non di distanze fredde.

Oppure lui non condivide i tuoi sentimenti. Già perché se è vero che non credo all’amore a prima vista credo invece che dopo qualche mese, un po’ di frequentazione e diversi rapporti sessuali e molti baci una persona possa già sviluppare un sentimento di legame con un’altra. Voi donne siete più portate per questo moto dello spirito, noi più utilitaristici. Non è ancora amore, ma ne è la base. E’ la fase prima dell’innamoramento, non troppo forte per tornare indietro ma abbastanza forte per andare avanti, dando sempre di più.

E questo sentimento di attaccamento iniziale spiega perché tu ti stai facendo la domanda “perché mi dedica poco tempo” e lui risponde “purtroppo non ho abbastanza tempo”, il più delle volte mentendo (magari solo per non ferirti, non esageriamo con i pensieri cattivi al maschile) o, semplicemente, relegandoti fra i suoi “tempi” da gestire con priorità diverse, e tu, evidentemente, non sei in cima alla lista: c’è il lavoro certo, ma può esserci anche il suo hobby, i suoi amici, il suo sport, un’altra che ti ha taciuto ma che scopa meglio o è più bella di te o magari solo esiste, e lui deve gestire due, tre donne, e non ha abbastanza tempo per tutto.

Insomma, il suo non tempo per te significa che tu, per qualsiasi motivo dei suddetti, non sei abbastanza importante per lui. E lui, non provando il sentimento di legame che già tu provi, non ha paura di perderti, così come non ha sempre e spesso voglia di vederti, a volte di scoparti persino (un dato anomalo per un uomo, ma molto significativo per qualsiasi coppia: il sesso è il termometro della coppia).

Mi chiedi: e allora perché non mi lascia, se non gli interesso abbastanza? Innanzitutto gli uomini lasciano raramente, preferiscono farsi lasciare, fare in modo di essere lasciati. Così non hanno colpe, anche se certi uomini possono arrivare a essere crudeli per farsi lasciare. Per non avere grane e scenate pubbliche. Perché hanno già una sostituta. Perché già ce l’avevano prima.

Mettiamo anche che lui non abbia un’altra: lui, nella sua testa, non ti sta frequentando poco, ti sta frequentando a sufficienza per lui, per le sue esigenze. Sei comoda: ti vede quando vuole, ti scopa quando vuole. Tu non obietti o protesti, se non flebilmente, perché hai già una forma di dipendenza verso di lui, non vuoi che il legame si sciolga, per quanto claudicante e insufficiente per te, altrimenti non saresti qui a leggere il mio articolo.

Perché dovrebbe rinunciare a una scopata comoda e sicura quando vuole lui? O anche alla tua compagnia, sempre nei limiti segnati da lui? L’uomo medio è pragmatico ed egoista: una “cosa” si usa quanto serve, nel modo che ti piace di più, ti è più utile, nei tempi decisi da lui.

Il non amore è semplice come l’amore, inutile farsi tante seghe mentali. Soprattutto su che cosa non va in te: non sono abbastanza bella, non sono abbastanza intelligente, non sono abbastanza furba, abbastanza gatta morta… Stop! In te non c’è nulla che non va. Non l’hai obbligato a corteggiarti e a portarti a letto, lui era consenziente. Quindi non trasformiamo limiti suoi in problemi tuoi, addirittura estetici o di carattere. Non confondere l’esistenza con una storia all’inizio o alla fine del suo tempo (poco).

Ma, mi chiedi, tutti gli uomini sono così? Ma è desolante! E li trovo tutti io? La risposta è no, per fortuna no. Ci sono uomini che sono sinceramente alla ricerca di una storia vera e normale, non sono tutti morti di figa o egoisti calcolatori. Ma tu non devi fare neanche l’ingenua o lasciarti andare troppo facilmente ai sentimenti, soprattutto se vedi che non sono corrisposti. Forse in questo puoi proteggerti nel futuro: non ti sto dicendo di diventare una rompicoglioni (leggi qui) o una fredda, ma di non cedere a troppo facili entusiasmi sì, soprattutto quando il fattore tempo è quello che ho descritto.

Attenzione: io non biasimo l’uomo che gestisce una storia come descritto. Può sembrare uno stronzo ma lo è solo se è disonesto, se cioè racconta balle (sono single e poi non lo è) o illude (faremo le vacanze insieme, e sa già che non succederà), o baratta speranze con sesso. Se invece non illude, è onesto per quanto “cinico” e diretto (ti ha detto io sono così, prendere o lasciare), non puoi rimproverargli nulla, neanche che non sia lui a lasciarti (a meno che tu non gliel’abbia chiesto e lui abbia detto, invece che “io questo ti posso dare” un “no tu sei importante sono solo incasinato andiamo avanti”). L’onestà, per quanto cruda, non può essere biasimata.

Chiediti piuttosto che film ti sei fatta tu: sei andata a vedere una commedia sexy e spensierata e sei uscita con Love story in testa? Lui non sembra, da come si comporta, il tuo uomo ideale… E poi esistono coppie che stanno insieme per qualche motivo (sesso, comodità, solitudine, attesa di una nuova e migliore occasione) donandosi poco tempo, almeno all’inizio della storia o per il periodo che dura. Non è il tuo caso? Parliamone ora, adesso, ma smettiamo di sognare una realtà diversa che non c’è e non ci sarà.

Esistono persino donne che si comportano in modo simile (migliore di solito) all’uomo medio descritto, che usano l’uomo come toy, come trombamico, come cavalier servente (leggi qui). Meno degli uomini, ma ci sono. Ma torniamo a lui.

E se invece state insieme già da tempo, diciamo più dei fatidici 6-12 mesi, e lui da assiduo o più assiduo diventa latitante? Il più delle volte è il segnale che la storia è al rush finale o che lui ha un’altra, o perlomeno gli interessa, e si sta sganciando da te per lei.

Un uomo che vi ha dato il giusto o tanto che sia, che ti ha sempre dedicato tempo e non te ne dedica più o è diventato amministratore delegato (ma esiste sempre il weekend no?) o ha altri, nuovi interessi, o tu hai perso interesse per lui. Semplice, come l’amore. Più chiaro in questo caso, perché ci sono dei precedenti, la vostra storia non è più nuova e in fase esplorativa.

Anche se, ripeto, l’amore è semplice e vuole tempo, ne vuole sempre di più insieme, non meno. Conosco uomini occupatissimi che hanno macinato centinaia di chilometri di notte per raggiungere l’amata. Hanno fatto voli pindarici per una scopata all’ora di pranzo alla faccia degli appuntamenti con i clienti. La passione e la voglia di stare insieme lo trova il tempo, fosse anche mezz’ora in un ristorante dall’altro capo della città.

Quindi ora hai capito spero: tu non conti abbastanza per lui, o non conti più.

Che fare? Niente scenate innanzitutto, sia che lui sia stato onesto sia che ti abbia raccontato balle (ci sono anche le bugie bianche, quelle che si raccontano per non ferire: non tutti gli uomini sono spietati). Fare scenate espone solo te al pubblico imbarazzo (la gente è cattiva, non premia i perdenti e gode spesso dei guai altrui), e il danno che puoi fare a lui non lenirà le tue ferite. Non c’è danno possibile in chi non ti vuole già da un po’.

Che fare allora? Chiediti, nel profondo, quanto ti senti legata a lui, e perché, pur sapendo in cuor tuo che tutto questo “non tempo” per te non è frutto di varie ed eventuali, ma solo del fatto che lui, per qualsiasi motivo, non sente quello che tu senti per lui, sei andata avanti e, come nella foto di questo articolo, rimiri il tuo telefono in attesa di un solo cenno di sua vita e interesse.

Quanto ti farebbe male lasciarlo? Tanto? Ti fa più soffrire la sua eventuale e totale sparizione o continuare a trascinare questa storia così, aspettando sempre che chiami, che arrivi, che rimanga un po’ di tempo con te?

Prova a immaginarti senza di lui: è fattibile? Tollerabile?

Un’amica mi dice sempre che prima di baciare un uomo, la prima volta che esce con qualcuno di interessante (il bacio per lei, giustamente, è la boa dopo la quale si va avanti o si torna indietro), prova a immaginarsi a letto con lui. Che effetto gli fa? Eccitamento? Schifo? Passività? Prova a immaginarti senza di lui: che effetto ti fa? Disperazione? Fastidio tollerabile? O semplicemente paura della solitudine? Su questa base decidi.

Io, fossi in te, non lascerei mai un uomo se non sono pronta a vivere il day after da sola. Mi prenderei tempo, usando, come usa lui, il poco tempo a disposizione, ma intanto eviterei di viverla come una Caporetto personale (io attiro solo stronzi, sono io che non funziono: no! NO! NO!) e inizierei a uscire di più con le amiche e, soprattutto, con altri uomini. Scopri di essere innamorata di lui, altro che sentimento di legame! e non riesci a uscire con altri? Non sei pronta, temporeggia.

Ma, se continua così, appena puoi lascialo tu. L’agonia va fermata appena possibile, e devi essere feroce, ma non facendo scenate, feroce opponendo il black out totale. Dopo un ultimo saluto in campo neutro (niente scopate di addio, ti renderebbero solo la cosa più difficile) via l’amicizia dai social, blocco di messaggi, like, telefonate. S I L E N Z I O.

Il silenzio ti guarirà, alla peggio lo sveglierà se se la prendeva solo comoda, facendolo tornare al galoppo verso di te. Ma noi non crediamo alle favole e dobbiamo pensare al tuo futuro. Che non è con lui. E’ con te, che non hai niente di sbagliato. Te lo proverà l’uomo giusto, abbi fede.

Ps: per favore non diventarmi adesso una monaca di quelle che basta uomini, niente sesso e viva i gatti e basta. L’amore si trova uscendo, frequentando gente e mantenendo la propria identità salda. Lui non ha tempo per te, non gli piaci abbastanza? Si accomodasse fuori dalla tua vita.

Sincerely yours


95 commenti

  1. Stavo appunto riflettendo sul poco tempo che trova il mio amante per me (io 54 anni sposata e lui 37single bellissimo) e il tuo articolo mi ha aiutata a cambiare il mio atteggiamento da “Mi incazzo perché non mi desidera tanto come lo desidero io” a “prendo quello che mi può dare senza fare ulteriori richieste perché un’occasione così non mi ricapiterà mai più”.
    Grazie mille per avermi aiutato!!!

  2. Se un amante (siamo entrambi già impegnati) nel momento in cui tu gli chiedi “esci stasera?” Ti dice di si, io gli dico “se con la scusa di accompagnare un amica a casa ci vediamo un po” lui risponde “tu avvisami,se non sono impegnato si altrimenti non fa niente”….. sarà pur vero che è amante….però….. é vero che non è giusto che lasci tutto come si trova all’improvviso per me…però mi sento come se venissi dopo i suoi impegni….questa cosa mi sta facendo molto riflettere Alessandro. Forse sono solo diventata dipendente….dopo un anno….Ha sempre trovato il modo di vedermi a io pure….tuttavia questa frasi mi stanno facendo riflettere…. chi vuol stare con qualcuno fosse pure anche solo un amante…”Se posso,se riesco,ovviamente vengo se no fa niente”….ecco questo fa niente…..da davvero niente????? A lungo andare il “fa niente” fa eccome se fa! Forse sono un po stufa Alessandro…..

    • Affrontalo spiegagli la tua posizione e chiarisci: dal suo atteggiamento e risposte Potrai capire se veramente occupato e non poteva oppure ti sta sganciando o mettendo da parte perché in ballo un’altra

  3. Bello questo articolo!
    Se un uomo libero è molto preso dal suo lavoro può distaccarsi per concentrarsi sui suoi obbiettivi e arrivare a vere e proprie assenze? Anche se magari legge i tuoi messaggi ma non risponde?

    • Perché il lavoro non può conciliarsi con l’amore? Può succedere che ci si vede meno se lui ha un progetto importante ma non che non ci si veda per niente. Rispondere o scrivere un messaggio richiede qualche minuto: anche i piloti da guerra in guerra trovavano il tempo di scrivere alle fidanzate

  4. Il primo anno che ci abbiamo iniziato a frequentarci il mio amante aveva un doppio incarico lavorativo, spesso finiva di lavorare alle 22, ma il tempo per me lo ha sempre trovato.
    Lo scorso anno stavo festeggiando il mio compleanno in un locale a cena con amici, è scappato da casa dicendo che andava a fare una passeggiata e è venuto da me per un quarto d’ora, per farmi gli auguri di persona, abita a 30 chilometri di distanza!!
    Io ci sono immediatamente dopo le sue figlie, me lo ha dimostrato in mille modi.
    E’ questo l’amore!

  5. Tutto vero. Io ho provato a chiudere con lui dicendogli che è meglio non sentirsi/vedersi piu visto che non vuole darmi quello che cerco io (una frequentazione regolare, siamo entrambi single, ma a lui probabilmente non piaccio abbastanza). Lui dopo minuti di silenzio mi ha detto che non vedersi piu non è una cosa che voleva e quindi ha acconsentito a venirmi incontro. però nei fatti non è cambiato nulla. Non sapeva come dirmi “ok va bene non sentiamoci più?” per uscirne bene? Onestamente così e peggio e vorrei liberarmi di lui!

  6. Questo articolo sembra scritto per me. Sia io che lui siamo single e ci conosciamo da 4 mesi circa. Se all’inizio ci si vedeva poco, un paio di volte a settimana, adesso ci si vede anche meno. Probabilmente è vero che sta affrontando un periodo pesante a lavoro, ma ho paura che la situazione cambierà poco quando tornerà ad essere più libero. Considerando i suoi impegni, ci si vede solo se lui è disponibile e si esce pochissimo, quasi per niente. Solo sesso e cene fra le 4 mura di casa, o sua o mia. Lui non sa del mio disagio, ma io sto iniziando a chiedermi quanto del mio tempo ho ancora voglia di concedergli. E con lui sono diventata più fredda e distaccata.

  7. Grazie Alessandro, sei fra i pochi che non ha puntato il dito verso l’amoralita’ degli amanti. Per quanto doloroso sia leggere queste realta, bisogna farsene una ragione ,che niente è per sempre,e ripartire da noi ,regalandoci tutte le energie spese ,molto spesso inutilmente ,per l’altro. Io 43 anni,lui 55, entrambi sposati ,e amanti da ben 8 anni. Una storia d’amore bellissima e unica, posso tranquillamente dire che è stato l’amore della mia vita. Mi ha lasciato 4-5 volte perche beccato da sua moglie,e sono sempre andata a riprenderlo ,perché mi amava ancora. Ora invece, dopo aver dato molto,forse troppo, mi ritrovo a non essere più nutrita emotivamente. Manda qualche messaggio scarno al giorno,ma senza mostrare alcun interesse per me. E’ da un mese che si comporta così. Dice che e molto impegnato al lavoro ( fa il portiere di notte e il giorno dorme), ma addirittura non chiamare e non scrivere ( tenendo presente che ci vediamo in media ogni mese e mezzo),mi sembrano una gran presa in giro. Dopo avergli detto tante volte che mi fa male questo suo atteggiamento ( per altro recidivo),ho iniziato a distaccarmi senza dirgli più nulla, con l’intento di chiudere questa storia che, per quanto sia importante, mi sta regalando più dolore che serenita.
    Silvia

    • Siamo nel 2000 solo i bigotti e chi vuol fare lo struzzo o il moralista con i casi degli altri può stigmatizzare gli amanti. Succede al 60% della popolazione siamo tutti depravati? Purtroppo l’hai ripescato una volta di troppo questo pesce che non vuole uscire dall’acquario perché ha paura del mare anche se lo desidera

  8. Ciao Alessandro, leggo spesso i tuoi articoli e apprezzo la tua schiettezza. Ecco la situazione: entrambi 30 anni, io di Roma lui di Milano, ci conosciamo a inizio estate per motivi di lavoro, scoppia tra noi una passione incredibile. Abbiamo avuto tre occasioni per stare insieme un intero weekend, dopo i quali abbiamo ammesso l’uno con l’altra l’incredibile fuoco che ci ha coinvolti. Pensavo fosse solo un’avventura, invece lui ha iniziato a farsi sentire quasi ogni giorno/ogni due, con messaggi scritti e audio, a cui rispondo puntualmente rispettando i suoi stessi tempi. Ci raccontiamo quello che ci succede, ogni tanto ci sono pause in cui io, sempre io, sparisco per qualche giorno, ed è sempre lui a tornare a cercarmi. Tuttavia alle mie successive richieste di incontro lui è sempre risultato troppo impegnato. Ci sentiamo da cinque mesi e non ci vediamo da tre. Perché continua così instancabilmente a cercarmi nonostante non voglia venirmi a trovare? Gli ho dato più volte l’occasione per sparire e non lo ha fatto.
    P.S. Siamo single e nessuno di noi due ha mai parlato di impegnarsi.

    • Avrà una donna a Milano quindi mantiene la linea con te che gli vai bene come amica ma non vuole tradire la new entry di casa

  9. Buongiorno
    Donna di 41 anni 2 figli..sposata da 14 piu 10 di fidanzamento senza essere e aver mai tradito fino a quando 2 anni fa scoprii mio marito che sentiva un altra..che lui dice di nn essere andato fino in fondo..ma solo incontri…da allora tutto è cambiato …io mi sento con un uomo di 38 anni sposato da 2 che a breve avrà un figlio ..e che è già padre di due ragazzine di 19 e 15 anni con altre 2 donne …ci sentiamo da luglio 2017 all inizio più spesso…ci siamo incontrati da soli x 10 minuti ad agosto..il primo bacio….poi a dicembre…il secondo..nel frattempo ha adottato tecniche di corteggiamento molto lento…dice che le cose si fanno con calma…poi siamo entrambi molto impegnati realmente..da febbraio a maggio..ci siamo visti 4 o 5 volte…ma sempre x massimo mezz’ora quindi solo baci…a giugno abbiamo avuto un incontro più intimo ..ma nn un rapporto completo…nel frattempo lui trova cmq il modo x farmi capire che mi sta pensando con qualche messaggio o accessi online ad orari simbolici tutti i giorni …quando ci scriviamo io gli dico che mi manca….lui solo dopo…xché é sottinteso..ma nn lo dice x timidezza…in realtà ha provato più volte a darmi un appuntamento senza essere troppo esplicito xché io nn sono mai sembrata decisa…ho paura che si voglia soltanto divertire…mentre a me piace davvero…e ho paura che una volta fatto…lui poi sparisca…allora gli chiedo di vederci x poco..e lui mi dice che 10 minuti nn li bastano…ma se nn ci riusciamo ad organizzare x più tempo nn dovrebbe desiderare anche lui di vedermi anche se x poco?…da giugno …a parte un caffè preso insieme a settembre ..nn ci siamo più incontrati tranne in discoteca con i nostri rispettivi…nn so se sono io che lo blocco..o è lui…ieri sera dovevamo vederci dopo una cena lui con amici…io ho organizzato con una mia amica..poi mi arriva messaggio che la moglie lo avrebbe raggiunto…io gli scrivo che è meglio lasciar perdere tutto…e lui mi dice…assolutamente no…saremo più forti noi…e mi manda un bacio e un cuore…cosa devo fare????

  10. Dimenticavo … 10 minuti non gli bastano proprio perché vuole altro. Non sta a perdere tempo e a rischiare di essere beccato per due bacini

  11. Già padre di due figli da altre due donne,di nuovo papà tra poco con la terza e intanto che è incinta la tradisce di già con un’altra, Carla come puoi pensare che quest’uomo vuole fare sul serio?non lo fa nemmeno con le mogli

  12. Il guaio è che credo di esserne innamorata….purtroppo da lui dipendono i miei umori…da quando c è ho smesso di avere le forti emicranie che mi svegliavano la notte e che nn mi sono passate con nessuna cura…da quando c è lui sono riuscita ad affrontare mio marito con più decisione e sicurezza in me stessa…se con lui va male o nn mi scrive sono nervosa e va tutto male…al contrario se lo vedo o lo sento va tutto x il verso giusto…con i figli…il lavoro…la salute…addirittura da quando c è lui con mio marito anche i rapporti sono cambiati…è assurdo a dirsi ma è così…mi ha cambiato la vita…come posso farne a meno???nonostante so perfettamente da me che mi farà solo soffrire…e che sta già sta succedendo…

    • Carla a breve… se andrai avanti con la storia i mal di testa aumenteranno invece… ha ragione Silvia R, non ha la minima idea di fare sul serio. Già te lo ha dimostrato dicendoti che pure x 10 min non ti vede ma gli serve più tempo. Fatti forte che quella che ne farà le spese sei tu…

  13. Ma proprio perché sei già stata male con tuo marito cerca qualcuno più serio. E non confondiamo amore con voglia di far sesso.neanche siete arrivati a quel punto e già lo ami?magari è pure una pippa a letto.bo,forse son troppo quadrata io ma il ti amo regalato così non mi sembra normale.non che ti stò dando della pazza @carla,non offenderti.probabilmente hai bisogno di lavorare su te stessa perché se per riuscire a star calma devi aggrapparti ad un elemento del genere….lo dico per te,adesso è così e ti sembra di star meglio con lui ma poi starai peggio il doppio e avrai bisogno di aiuto lo stesso.meglio iniziare prima un percorso su se stesse.e poi sta diventando papà,che futuro avrai?

  14. Ma poi non ti fa paura uno che dopo averti vista solo tre volte usa frasi del tipo saremo più forti noi (di chi poi?),ti manda un bacio,un cuore…io scapperei a gambe levate.è già una presa per il culo di partenza

    • Carla dai retta alle Silvie 🙂 approvo in pieno il pensiero della mia omonima quando dice che se per sentirsi meglio forse la strada migliore non è quella di aggrapparsi ad un tipo del genere (Ma aggiungerei a nessun uomo in generale) Forse meglio prima lavorare su se stessi e capire quali sono i motivi che ci rendono fragili, vulnerabili e bisognosi. Purtroppo quando ci si sente così il rischio è quello di cadere nelle braccia del primo seriale che passa il quale, ben felice di poter andate a segno, metterà in pratica ogni tattica di seduzione presente nel suo carnet (e il carnet di questi soggetti è sempre ben nutrito). Il risultato è che quando lui sarà soddisfatto se ne andrà in cerca di un’altra preda, mentre la sventurata ne uscirà a pezzi e peggio di prima. Questo uomo a tratti mi ricorda il mio seriale, mi spiace ma a pelle non promette nulla di buono.

  15. Caro Alessandro. Siamo colleghi entrambi sposati con figli (i miei bambini, i suoi adolescenti). Io 33, lui 47 anni. Amanti da circa 7 mesi. Io mi sono affezionata davvero a lui, ma temo che per lui non sia lo stesso. Quando provo a parlargli, lui mi rassicura sempre che sta bene con me, che mi vuole bene, che vuole vedermi. Però io lo sento emotivamente distante… Non so se mi faccio troppe paranoie oppure ci vedo giusto, ma… Io farei i salti mortali per vederlo anche solo 5 minuti per un saluto veloce, lui invece i primissimi tempi si, poi anche a lavoro se mi incontra è contento, mi offre il caffè e ha occhi solo per me, cerca di attirare la mia attenzione se mi vede parlare con gli altri… Però sono incontri casuali, non è come all’inizio che mi scriveva apposta per invitarmi a bere un caffè insieme! Ci vediamo solo una volta al mese per fare l’amore, però devo ammettere che andiamo sempre in hotel, mi riempie di baci e coccole sia prima che dopo, è attento al mio piacere e il conto lo paga sempre e solo lui. A Natale mi ha regalato una bellissima collana. Però ti ripeto… Lo sento emotivamente distante: non mi telefona mai, devo sempre chiedergli io di vederci per un caffè (preciso che vuole offrire sempre lui) o anche per un saluto, mi scrive il messaggio del buongiorno e della buonanotte, raramente mi scrive altro durante la giornata (e comunque mi sembrano messaggi vuoti, superficiali… Io ad esempio gli racconto qualcosa della mia giornata, lui mai! Raramente mi accenna di qualcosa che fa a lavoro). Gli voglio davvero bene, ma non so davvero cosa pensare… Se anche lui ci tiene a me oppure no. Sono confusa e non voglio soffrire. Stamattina gli ho scritto un messaggio per fargli capire indirettamente i miei sentimenti e gli ho detto che invece temo proprio che per lui non sia lo stesso, e gli ho chiesto di essere chiaro e di non girarci intorno, perché avrei accettato serenamente qualsiasi risposta… Lui mi ha risposto che sta bene con me e che spera di rivedermi presto, ma non ha parlato di sentimenti come invece ho fatto io con lui. Ho bisogno di un consiglio sincero e spassionato. Grazie

    • Ti tiene a distanza. Non vuole darti di più perché non vuole che tu passi da amante ludica a innamorata. Il problema è che tu vuoi di più. Ti consiglio di leggere la road map degli amanti di convocarlo e se come credo ti Dirà che lui non ha progetti con te se non continuare così adottare il codice del silenzio prima di soffrire troppo

      • Grazie Alessandro. Ma allora mi chiedo: perché non chiude? È un bell’uomo, simpatico ed intelligente… Di certo non è il tipo che ha difficoltà a trovare un’altra amante! Anzi, quando lo vedo online su whatsapp e MSN dentro di me do di matto perché temo sempre che magari sta chattando con un’altra… Io gli ho detto chiaramente e per iscritto che desidero amare ed essere amata, fidarmi e non tradire la fiducia di chi ci tiene a me… Pur nella consapevolezza che per vari motivi, a fine giornata bisogna tornare all’ovile. Io avevo anche lasciato mio marito, ma mio malgrado, per i bambini, sono stata costretta a fare marcia indietro. Quindi, se non gli interesso oppure chiedo troppo rispetto a quello che lui è disposto a dare, perché non passa oltre? Perché tutti i giorni, da 7 mesi a questa parte, continua a cercarmi quasi sempre lui? Dopo che io gli ho parlato chiaro, mi sarei aspettata una risposta chiara anche da parte sua. Ero pronta anche ad una risposta negativa.. Gli avevo detto che l’avrei accettata di buon grado, visto che ora sono via per lavoro un mese. Avrei avuto tempo e modo per metabolizzare il colpo e dimenticarlo. Invece, a fronte della mia chiarezza, credo di aver ricevuto una risposta “diplomatica”: “sai che con te sto bene e spero di rivederti al più presto”.

        • @stella maris
          Io invece ho la sensazione che lui sia stato abbastanza esplicito. “Con te sto bene e spero di rivederti presto” non equivale esattamente a “Sono innamorato di te e, al pensiero di non vederti, sento mancare la terra sotto i piedi”. Mettendo da parte chi parla di amore dopo un paio di incontri, credo che sette mesi siano più che sufficienti perché nasca un sentimento di Amore. Probabilmente tu ti sei innamorata, perciò il suo comportamento e la sua ambiguità ti fanno soffrire. A lui probabilmente non è successo lo stesso, perché se così fosse, lo sentiresti e sopratutto lui te dimostrerebbe, a fatti e parole. I primi mesi poi sono quelli belli in cui sembra di avere il mondo in mano, si fanno follie, sembra che tutto sia possibile. Se lui già ora è sfuggente, forse c’è qualcosa che non va… e lui potrebbe anche non ammetterlo subito. Dopo tutto a chi non piacerebbe avere accanto… un’amica/piacevole confidente/amante, sempre presente senza chiedere nulla in cambio? Prenditi cura di te. Devi farlo tu, non aspettare che lo faccia lui. Un abbraccio

        • @Stella Maris le stesse domande me le facevo io fino a pochissimo tempo fa … e fidati che ho conosciuto una persona ancora più fredda del tuo lui che a fatica manifestava gesti di affetto. Lui ha iniziato anche a diradare gli incontri poi. Io credo che tu gli piaccia molto ma di più non può/vuole darti e, per il bene che prova per te, non vuole tu soffra. Cosa è successo a me??? Che io me ne sono innamorata ugualmente, ma poi ho capito che non potevo vivere nella speranza che qualcosa cambiasse. Ora ho iniziato a dedicarmi a me stessa, a volermi bene e va meglio ma credo che sono fasi che scattano spontaneamente dentro di noi. Adesso il tuo cuore e la tua testa sono rivolti a lui

        • Stella maris è una risposta un pò scontata..non trovi? Non ti vuole far legare a lui xkè lui si, sta bene ma ,non è legato a te come tu vorresti. Non mi stupirei se vedesse anche qlnc altra. Poi magari mi sbaglio

        • Ciao, io ho avuto una relazione pseudo virtuale con un collega, via messaggini tutto era perfetto poi ci siamo visti qualche volta ma di persona non c’era chimica, o meglio da parte sua, che non riusciva nemmeno a fare il suo dovere di maschio (lui convivente da anni, diceva di pensare a lei e sentirsi in colpa). Poi si è dileguato dicendomi che saremmo rimasti solo amici, ma per un lungo periodo prima mi ha detto che io sono speciale, che una come me non può trovarla da nessuna parte e altre cose con cui io mi illudevo che ci fosse qualcosa. La verità è che se gli fossi piaciuta quanto lui piaceva a me avrebbe avuto comportamenti diversi, io aspettavo di vederlo online su whatsapp o su instagram tutta la sera nella speranza che mi scrivesse, ma poi non lo faceva. Le relazioni vanno così, a volte siamo corrisposti altre no, io comunque sono ancora ossessionata da questa cosa, e ho marito e un figlio! quindi di distrazioni ne ho a sufficienza. Passerà, ma pensa che quando uno ti vuole, ti vuole…non c’è lavoro, fidanzata, o impegno che tenga!!! ti vuole e basta!

  16. Grazie Alessandro… Riesci sempre con sincerità e chiarezza a far vedere il quadro esatto delle cose. Senza tanti giri di parole. A volte può essere duro da accettare… Ma meglio così… Grazie ancora. Laura

  17. Grazie a tutte per le vostre risposte. Sicuramente mi fate sentire meno sola. Io avrei voluto approfittare di questo mese di lontananza per chiudere, metabolizzare il colpo e cercare di dimenticare e andare avanti… Per questo gli avevo parlato chiaro e tondo! E l’ho fatta appena partita, scrivendogli un lunghissimo messaggio in cui mi sono anche scusata con lui perché non sarei mai stata capace di essere così chiara e decisa parlandone di persona! E alla fine gli ho scritto: parla chiaro, senza giri di parole e senza farti problemi! Siamo fisicamente lontani, quindi accetterò di buon grado la tua risposta, anche negativa! Diciamo che con la sua risposta non mi sta affatto rendendo le cose facili, soprattutto se, come avete concordato tutte, lui non ricambia i miei sentimenti…

  18. Ho lasciato il mio amante oggi il giorno di San Valentino, 6 anni insieme e non ne abbiamo mai festeggiato uno, basta appuntamenti rimandati mille volte( anche da me) sesso molto poco, solo qualche messaggio scritto. Lo so non ero abbastanza per lui, lui all’inizio era tutto per me poi non era più abbastanza per me, gli dicevo dove sentivo le sue mancanze e lui rispondeva che voleva rimediare e puntualme non cambiava niente, mi ha detto ti amo più volte anche oggi dopo che l ho lasciato, ma so che voleva questo il bugiardo

  19. Quello che sostengo da tempo, se ti ama ti cerca, e …io faccio parte di quelle donne…meglio stare con i miei cani…un amore corrisposto da entrambi

    • @Ketty son Finalmente single dopo la mia relazione con un seriale
      Ormai chiusa da tempo
      E sto giusto pensando di prendermi un cane
      In passato già ne ho avuto esperienza
      E in effetti come scrivi qui sicuramente ê un Amore corrisposto e mi viene da dire veramente Puro incondizionato
      Vorrei prendere un golden retriver femmina ,ovvio
      The best!!!
      Ho già pensato al nome ,ci pensavo giusto l’altra notte mentre
      Dipingevo già visualizzavo lo scodinzolo e occhio dolcissimo adorante

      E mi sa che prima o poi lo farò.

    • Ti cerca sempre e per il piacere di sentirti e stare con te e non solo quando gli serve lo psicologo o qualcuno con cui scopare. E questo vale per gli impegnati ma anche per i single!

    • @LEI come mai nel tuo elenco non hai messo l’Amante???
      Sto scherzando con un buon sorriso te lo scrivo.
      Comunque a parte le battute leggiadre,non farci caso ormai credo che sia visibile che sto un po’ così nella mia dimensione artistica

      Hai perfettamente ragione proprio per lo stesso motivo ho questo desiderio progetto di una bella cagnolona Golden Retriver Femmina
      Sicuro i cani amano tutto di noi senza confini limiti

  20. Caro Alessandro,

    in questo periodo un po’ delirante, scoprire il tuo blog è stata davvero una bella sorpresa. Complimenti per i tuoi scritti, per il modo schietto, efficace e diretto che hai di esprimerti.
    Se sono arrivata qui è perché sono in cerca di risposte, o di conferme.
    Il mio caso è questo: 35 anni, sposata da una dozzina e con un bimbo piccolo, senza aver mai tradito, conosco un uomo di una quindicina di anni più grande, con tutto il curriculum in regola: bello, intelligente, acculturato,in fase di separazione da donna-iena, con figli adolescenti e compagna (non convivente). Lui mi intriga, ci scambiamo centinaia di messaggi, finiamo a letto, stupendo. Per circa un mese e mezzo si fa sentire in continuazione, chilometri di chat e terabyte di messaggi vocali, parla di sé e si interessa a me, fa le corse solo per vedermi per 30 secondi, facciamo l’amore, ci diciamo mille “ti amo” (cosa che non ho MAI fatto prima), ecc ecc. In sostanza: mi fa innamorare. Ho ospitato le classiche farfalle nello stomaco di cui ho sentito tanto parlare, ma che non avevo conosciuto così nemmeno a 16 anni. Sensazione stupenda e terribile allo stesso tempo, a cui ho cercato di resistere perché non volevo essere così ingenua da pensare che fosse davvero così preso. Ma ha fatto tutto per dimostrarmi il contrario.
    Dopodiché, quando sono bella cucinata, inizia a latitare: passano ore e ore tra un messaggio e l’altro, niente più pioggia di “amore” e “ti amo”, niente più resoconti della sua vita. Ci sentiamo per metterci d’accordo sui nostri incontri, mi desidera tantissimo, mi dice quanto sono bella e stupenda, ma…a me manca quello che c’era prima. A letto è sempre fantastico, abbiamo una grande intesa, ma la comunicazione tra un incontro e l’altro non è altrattanto appagante. Inutile dire quanto mi sento stupida e quante volte controllo il telefono, oltre che quanto sia difficile resistere e farmi viva anch’io con il contagocce. Dice che è un periodo molto pesante e difficile per via della quasi ex moglie che gli da il tormento.
    Ora, ti chiedo: con che esemplare mi sono imbattuta? Faccio parte di un harem di un narcisista che vuole belle bambole innamorate per nutrire il suo ego? Serviva davvero farmi innamorare come una cretina per portarmi a letto? Perché, sicuramente, gliel’avrei data comunque. Anzi, la mia intenzione era proprio di avere un rapporto senza troppe implicazioni sentimentali. Ci sono cascata come da copione (suo)?

    Spero in una spietata risposta.

    Sincerely your,

    M.

    • Grazie per i complimenti. Un calo dei messaggi dopo tanto entusiasmo fa pensare a un seriale ma ti chiedo: sul tempo reale dedicato a voi ci sono variazioni?

      • Sí: all’inizio sembrava non riuscire a far passare più di qualche giorno senza vedermi, anche solo per un bacio o uno scambio di sguardi (stiamo nella stessa città). Adesso il tempo che trascorriamo insieme è quando c’è la possibilità di stare a letto. Tra un incontro e l’altro può passare anche una decina di giorni e non cerca altre occasioni, pur dicendomi che gli manco moltissimo.

      • Sí: all’inizio sembrava non riuscire a far passare più di qualche giorno senza vedermi, anche solo per un bacio o uno scambio di sguardi (abitiamo nella stessa città). Adesso il tempo che trascorriamo insieme è quando c’è la possibilità di stare a letto. Tra un incontro e l’altro può passare anche una decina di giorni e non cerca altre occasioni, pur dicendomi che gli manco moltissimo.

  21. @Alessandro, oggi stò facendo un giro nel blog, leggo commenti e rileggo articoli già letti prima. Non credo ce ne sia rimasto qualche scritto che io non lo abbia letto, ma comunque amo ritornarci, rileggere argomenti e temi anche quando non mi appartengono più, essendone già olte, grazie al Codice del Silenzio applicato da parte mia. Rileggere mi aiuta, mi riporta sulle forti ragioni che mi hanno fatto decidere il Silenzio. Servono ricordarmi, sopratutto in momenti come questo di adesso, momenti di ricaduta, di nostalgia, di mancanza… servono riportarmi a casa, da me stessa, con dolcezza ed accetazione, dopo che avevo spiccato il volo verso di Lui, mamma mia che volo se ci penso… su mare e monti… tante volte, per vederlo…
    L’ultima volta che ci siamo visti, è stato lui a raggiungermi. All’ aeroporto, prima che prendesse un volo internazionale, ci siamo baciati e ho pianto. Ci siamo promessi che ci saremmo rivisti presto, che lui mi avrebbe raggiunta di nouvo, presto…
    Così sono passati 6 lunghi mesi… lui sempre occupato, le cose a casa diventavano complicate, diceva, sempre più preso da un progetto della moglie in cui voleva trascinarlo dietro. Lui a quanto pare, consenziente però. Ma non ti manco? – gli chiedevo…
    Se solo avessi saputo che quel abbraccio era l’ultimo, lo avrei abbracciato ancora e ancora più forte… poi l’avrei lasciato andare, con la morte nel cuore, ma l’avrei fatto, se solo l’avessi saputo…
    Leggerti e rileggerti mi da forza. Grazie!

  22. @Alessandro, io l’ho rivisto per caso dopo silenzio assoluto di una 50ina di giorni, come sai.
    Dopo pochi giorni ho sbloccato tutto e abbiamo ricominciato a scriverci.
    Non nascondo che mi fa piacerissimo, mi cerca molto, mentre negli ultimi mesi era altalenante sempre combattuto.
    Lo vedevo proprio vivere male.
    E la cosa ha fatto marcire anche il mio entusiasmo (stremandomi, perchè prima di marcire le ho provate tutte).
    Ci scriviamo tanto da un paio di settimane, senza nascondere assolutamente il forte desiderio sessuale, non ci illudiamo più neanche per sbaglio, abbiamo tolto ogni filtro, abbiamo capito entrambi che più di li non si va. La famiglia si tiene in piedi, punto.
    Scrive ogni mattina appena sveglio.
    Scrive dall’ufficio, da casa la sera, mi telefona pieno di desiderio quando rientra dal lavoro, chiede se voglio che passi quando sa che ho la serata libera e a che ora preferisco.
    Questo anche mi fa piacerissimo, che si proponga lui.
    Insomma, sembra di essere tornati a un anno fa (come voglia di viversi senza problemi).
    A me se non ricomincia a fare quello che si sente sbagliato verso tutti (coccodrillo, ti piace come definizione?) va bene così adesso.
    So come mi sento io.
    Ma sto attenta: se si riaffaccia il coccodrillo vado a farmi un giro. Paganini non ripete.
    Ma vorrei una tua lettura maschile, ti va?

    P.S. ho rivisto un paio di ‘chiodi’ durante il silenzio, per mettermi alla prova, ma ti devo confessare che un torneo di burraco mi avrebbe coinvolto di più.

    • Se lui non farà ufficiale e gentiluomo trattasi di stillicidio. Allora tanto vale trombare se si deve tenere in piedi un rapporto teso sessualmente ma virtuale. Funziona solo il silenzio. Ci credo che i chiodi non ti fanno effetto pendo dalle sue labbra!

      • Ma io ci sto trombando infatti. E mi piace da impazzire.
        Interrompo il silenzio per ricominciare coi messaggini e le sue paranoie?
        Manco morta!

        Volevo una tua lettura del suo comportamento, Io so cosa voglio tra noi: la tensione sessuale a mille.

        Però mi sa che ho capito: Paganini non lui ripete, lui si. Prende il sesso hot e poi tra 3 mesi ricomincia coi sensi di colpa.
        E io ve lo racconto e voi mi dite ‘te l’avevamo detto’.

        • Sai tu gli stai dando quello che vuole. Quando sarà meno affamato ti parlerà di famiglia e di doveri. Tu lo metterai in castigo e lui dopo un po’ avrà di nuovo fame. Tu gli ridarai un buon pasto e la cosa continuerà finché non ti stanchi tu. Gli uomini non si stancano se non sentono puzza di guai

          • Chiarissimo.
            Niente di nuovo sotto il sole, ma riassunto in 5 righe ha la sua efficacia.
            Come dire.. finchè dura stiamo a galla.

        • Cossora sai quando le cose cambieranno? Quando i sensi di colpa anzichè provarli per la moglie li proverà per te.
          Intanto se a te interessa solo una relazione leggera e tensione sessuale digli chiaramente di non portare i sensi di colpa tra voi.

          • @Franca, questo me lo sono scritto bene nel cervello, niente menate questo giro.
            Comuqnue si, sento il chiaro il ticchettìo del timer.
            Inutile che vi dica di no.

          • @Franca in questa vita le cose come dici tu tra me e lui non cambiano più. Nella prossima spero di incontrarne un altro!!

  23. @Cossora, Alessandro ha ragione, purtroppo… Avrei voluto tanto che avesse torto, però visto che il tuo Lui non fa Ufficiale e Gentiluomo, non posso non dargli ragione…
    Ti contradici da sola in tutto quello che scrivi: da una parte dici che vi scrivete molto da un paio di settimane dal ufficio e da casa, mattina, tutta giornata e la sera! Poi dici che non ricominceresti mai coi messaggini manco morta! Gli stai semplicemente dando quello che vuole, anche se ha scelto un altra. Quei messaggi di primo mattino, arrivano alzandosi lui dal letto della moglie, idem quelli della sera prima di andare a letto (nel letto della moglie, scopandola di volta in volta). Non sei la sua scelta, sei di seconda mano, così come lo sono stata anch’io…
    Lascia perdere le stupidaggini, che non ci si illude ecc… sotto sotto è normale ed umano che tu nutra la speranza di diventare un eccezione alla regola, che tu faccia parte di quelle pochissime elette ma è come vincere alla lotteria e lo vedi già che non sei stata scelta.
    Io augurerei con tutto il cuore una vostra unione ufficiale e sarei sinceramente felice e mi sentirei commossa se succedesse ma, a quanto pare, Paganini stà ripetendo, e se Paganini ripete, perché non ripetere pure lui: da una parte la moglie, dall altra l’amante… fin che può… finché tu ti metta in silenzio per esaurimento fisico e mentale… pensaci…
    Io ti leggo sempre, e ti stimo, sei intelligente, ironica, simpatica e solare! Sei una vera forza! Meriti di essere di prima, non di seconda scelta!!!
    Se è solo per trombare, tromba con un altro, e magari allora si sveglia e lascia la moglie per paura di perderti!
    Cara Cossora, scusami, non ti voglio giudicare, capisco benissimo quanto sia difficile resistergli, ma questa volta sarà massacrante per te amica… mi dispiace dirlo…

    • @Cossora anche io avrei detto viviamoci cosi’ come possiamo, prendiamoci il meglio.
      Ora stai bene, lo senti preso, desideroso di te, ti scrive spesso e ti fa piacerissimo come hai detto… ma se un giorno tra un po’ di tempo non arriverà il suo buongiorno come la prenderai? Se un weekend sarà piu’ assente, se inizierai a vederlo pensieroso non ti toccherà? Qual è il confine labile tra stare insieme solo per passione e invece avere una relazione piu’ completa? Cosa significa viverla con leggerezza? Sei sicura di riuscire a viverla senza metterci amore? Ora è facile dirlo perchè le cose “vanno bene”, poi non so.
      Ovviamente ti auguro che vadano sempre come tu vorrai, il mio è solo un punto di vista ed è forse troppo impregnato della mia storia e del mio modo di essere.
      Ti abbraccio e ti incoraggio a proteggere te stessa in qualunque modo tu senta di volerlo fare.

    • Anche secondo me Cossora sei molto innamorata.
      Infatti se si trattasse solo della scopata proveresti con un altro partner, con un altro chiodo.
      Io credo che cmq prima o poi si arrivi al capolinea e dal treno lo dovrai far scendere con la forza.
      Per il “sarà massacrante” non sono d’accordo perché in un modo o nell’altro tutte quelle che ci sono passate hanno i giusti “anticorpi” per affrontare queste situazioni, questi ritorni.
      Le prime volte è massacrante, ti viene l’ansia, non dormi la notte, sei completamente distratto e allo stato “vegetativo” tutti i giorni…poi capisci e sai affrontare.
      L’unico vero rischio nel perdurare, secondo me, è quello di creare una corazza così forte da non permettere più a nessuno di prendersi il nostro cuore.
      Soprattutto per chi ha deciso di voltare realmente pagina come te cara e coraggiosissima Cossora.
      Ti ammiro molto per la tua decisione, non è facile andare avanti da sola con due figli, andare d’accordo con un ex marito per il loro bene. Ti sento forte e mi auguro con tutto il cuore che tu possa essere al 100% di un uomo che ti dia tutto (sesso pazzesco incluso che, inutile dirlo, è ciò che più conta in una coppia e nelle donne cazzute come noi).

  24. @Sheila figurati non avessi voluto leggere le vostre ‘sentenze’ spietate non avrei scritto nulla.
    Si è vero, sono contradditoria, ed è esattamente quello che vivo. Se ci si incendia a sentirsi ed è propedeutico per la serata imminente sto al gioco, se il messaggi vertono su che traffico c’è oggi sono la prima a rispondere con una faccina.
    Credo proprio abbiate ragione: io lo vivo da donna single quindi è una bella serata emozionante, intensa, adrenalinica.
    Lui mi vive come il comodo complementare che manca in casa: sesso sfrenato, scambio, condivisione delle condizioni del traffico.
    Non sa con chi parlare (oltre che con chi scopare).
    Però l’atto in se che devo dirvi.. al momento mi attira ancora tanto. Io sono sincera non faccio la figa che ‘non mi fa ne caldo ne freddo’ .. anzi!
    Metabolizzo lentamente, ma metabolizzo, prometto.. un bacio.

  25. Che dire @Cossora… noi donne spesso promettiamo a noi stesse di non lasciarci coinvolgere sentimentalmente, di essere più egoiste e vivere alla Carpe Diem proprio come fanno i maschi… ma le nostre anime profonde come il mare non ci trovano gusto nell galleggiare sulla superfice. E ci portano a tradire i nostri propositi e le nostre promesse. E ci coinvolgiamo. E ci innamoriamo. E ci incasiniamo…
    Buona fortuna e cerca sempre di prenderti cura di te in primis. Un abbraccio amica!

  26. Ciao, io invece 4/5 anni di clandestinità, dove fantasticavamo sul futuro, sposarci, andare a destra e a manca, ci si vedeva poco in confronto agli altri racconti. Ma sembrava che il nostro legame fosse talmente forte da superare tutto. Un anno e mezzo fa’ lui si separa. E io invece di continuare a stargli vicino, mi allontano. Lui più volte mi fa notare questa cosa ma x diversi problemi anche di rassegnazione, i rapporti si appassiscono. Qlk mese fa lui si iscrive in un gruppo di single, e trova una persona. E io soffro terribilmente xe’ non avrei mai voluto perderlo. Ci sentiamo ancora, un legame così forte è difficile da spezzare ma lui mi ha già detto che non mi ama più. E ha ragione io non sono riuscita a separarmi, ho sempre avuto paura delle conseguenze, lui ha aspettato anche troppo da solo. Ora lui non è più solo e io invece vivo a metà.

  27. Per un po siamo andati avanti a sentirci in chat segreta, lui mi dice che sono importantissima x lui, ..ma ribadisce che non mi ama più . L ultima volta che ci siam visti una rosa rossa e si è assicurato che non gli dessi il significato di amore. Non mi voleva lasciar andare. E l ho fatto io! Gli ho detto di esser pronta a camminare da sola!E. .black out! Dimmi qlkosa Alessandro

    • Ti piglia per i fondelli. Sei importantissima come cosa? Come un cantiere? Oh ti regalo una rosa rossa ma non montarti la testa! E perché non un sampietrino del cantiere? Cosa vuoi che ti dica fallo sparire dalla tua vita

      • Ahaaha adesso si che mi son fatta una grassa risata!sono pienamente daccordo con te, infatti la rosa ha fatto un bel volo dal finestrino neanche 5 minuti dopo.

      • @carol @ale… xò… scusatemi…sn spesso schietta, diretta e molto analitica! È un mio difetto/pregio (boh vedete voi) Mi sembra che in questo caso stiamo usando 2 metri e 2 misure diverse…Allora, siamo qui a crocifiggere uomini perlopiù, che nn hanno il coraggio di lasciare “la strada vecchia” x quella nuova! Il tuo LUI l’ha fatto (nn conosciamo la storia x cui nemmeno i motivi)…sembra da qnt scrivi che ti abbia aspettato 1 anno e mezzo mentre tu sei rimasta dov’eri (dopo una relazione di 5 anni con sogni e progetti di vita insieme!!!)…cn tuo marito e la tua famiglia, allontanandoti da lui (ok…benissimo…avrai avuto i tuoi buoni motivi). Qnd xò lui decide di svoltare e di dimenticarti (xchè ha capito che nulla cambierà) tu ritorni sotto! Lui trova un’altra persona (magari è l’equivalente di un ns chiodo) e ti dice nn ti amo piu! Ora…se invece di te…a scrivere in questo blog ci fosse lui…noi staremo tt a dire…lasciala perdere, nn ti ha mai amato veramente, sei stato la sua stampella…le basta il 20% che le manca da suo marito, è un’entusiasta, egoista, narcisista…e tt gli “ista” del mondo…sembra quasi quasi un uomo! (penso @berg e la sua storia). X me l’unica cosa che ha sbagliato è darti quell’ultima rosa rossa (e specificare che nn era d’amore…eddai xò… un po’ d’orgoglio glielo vogliamo passare a sto povero cristo?!?!)…e lasciare uno spiraglio aperto (che assomiglia tanto a qnd nn applichiamo ii CDS x intero nella speranza che l’altro ritorni)
        @ale xchè la piglia per i fondelli? Xchè mandarlo al cantiere? L’unica cosa veramente giusta è sparire ognuno dalla vita dell’altro…ma perché ormai ognuno ha definitivamente preso la sua strada! E questa nn prevede la presenza dell’altro…
        Mi dispiace Carol che tu ti senta a metà…xò è quello che succede qnd si sceglie di “testa”…o nn si sceglie affatto x paura, lasciando che il tempo scorra sperando che succeda qlcsa che decida.x.te…prima o poi arrivano i rimpianti! Spero che tu riesca a dimenticarlo…e magari a ricucire seriamente cn tuo marito!

        • Ciao EP intanto tra noi si è sempre detto che se dovevamo separarci, non doveva essere x l uno o x l altra, in modo tale da non colpevolizzarci a vicenda. In secondo luogo è stata sua moglie ad attivarsi x la separazione e giustamente lui ha colto la palla al volo. Quanto a me, ho sbagliato, forse ho peccato di presunzione credendo che mi avrebbe aspettato a vita..e riconosco che ho sbagliato. Ho accettato la sua scelta, ma qlkosa sembrava ancora legarci e ci riportava ancora a sentirci e vederci. Poi però qdo mi ha detto che non mi ama più ho dovuto decidere x forza di cose, xe’ se no si continuava all infinito a farci del male a vicenda. E anche x il suo bene ho chiuso i ponti. È una storia un po diversa dalle altre hai ragione, ma si soffre ugualmente e a dir la verità non ci credo ancora. Ma cmq è inutile dire cose come ti penso sempre o fare gesti che non porterebbero a nulla. La mia è solo rassegnazione e in qlk modo avevo bisogno di aiuto, x questo mi ritrovo qui…e spero solo che trovi la felicità che io non ho saputo dare.

          • @carol…ecco… infatti mi mancavano i dettagli della separazione di lui (cm avevo immaginato c’era altro…)
            È stata la moglie…e visto che si è trovato libero sperava che anche tu avresti fatto lo stesso! Ma nn ci sei riuscita…quindi per seguire i ragionamenti di Ale probabilmente nn era Amore da parte tua…nn quello che ti fa sconvolgere la vita!
            Certo che sì i soffre lo stesso tesoro! Io ne sono certa…sei divisa tra razionalità e irrazionalità! Purtroppo succede a chi nn ha più vent’anni e ha delle responsabilità (figli, mutui etc etc)… xò…quello nn era Amore!
            Hai fatto bene a chiudere…x te e per lui! Quello xhe ti rimane ora è la ragione x cui NN hai buttato tutto all’aria! La tua famiglia…riparti da lì…analizza quali.sn i motivi che ti hanno portato a.guardarti fuori e fai qlcsa x nn tornarci più a guardare fuori…altrimenti tra poco sarai punto a capo! Se i nodi nn si sciolgono…tornano al pettine…e rischi di diventare una seriale (cm molti degli ometti descritti qua…che siccome nn hanno il fegato di andare a fondo dei loro problemi… ciclicamente rispolverano l’innamoramento entusiasta x “respirare un po’ di vita”)
            Ma tu sei una DONNA…e sei qui a confrontarti…anche a rischio di prenderti delle “ramanzine” ( xchè solo quello sono…nessuno può permettersi di giudicare nessuno tantomeno qui…dove sm tt “peccatrici/peccarori” 😉 )
            Sei geneticamente predisposta all’analisi! Xchè vuoi stare meglio…e allora inizia il tuo percorso x stare meglio! In bocca al lupo…un abbraccio

          • Grazie EP… hai elencato la maggior parte dei motivi x cui non ho avuto il coraggio di mollare, oltre al fatto che non me la sono sentita di far soffrire tante persone x colpa mia, ho preferito soffrire io..in silenzio, xe’ nessuno sa’. E alla luce di questo nuovo giorno, x me è importante che lui stia bene, che finalmente sia felice. Forse anche questa è una forma d’amore . Anche se nonostante tutto la chat è ancora aperta come a volerci dire che non riusciamo a staccarci completamente . Ciao ..

      • @Alessandro scusa, ma tocca a noi difendere un pochino la categoria maschile? mi meraviglio!!! la storia di Karol mi sembra la storia di tante qui soltanto a parti inverse ! Lui si è separato e ha aspettato lei non ha neanche dichiarato la crisi a casa … lui la ha lasciata ma non in modo chiaro così giusto per tenersi una porta aperta in ogni caso come fanno gli uomini
        o sono io che ho interpretato male?
        Carol non è un giudizio su di te sia chiaro

  28. Anche io resto a guardare il cellulare in cerca di un segno, controllo la connessione poi vedo che su fb commenta e intrattiene come un mattatore in cerca di consensi e ammirazione. Allora rompendo il silenzio che ormai mi impone da tanto gli dico potremmo sentirci al telefono sono due mesi magari a voce é diverso. Dopo ore risponde. Sono completamente afono. E riprende la sua attività frenetica sui social. L’avrò disturbato?

    • Si Dyna, x me si. Anzi più tempo avrai questo atteggiamento e più farai del male a te stessa. Io ho iniziato piano piano a prendere le distanze, qdo mi sento male leggo, e occupo la mente con altri espedienti. Oggi sono all ottavo giorno, e ieri non ho risposto neanche al suo messaggio. Spero di aver ritrovato la mia identità senza di lui. E sopratutto di averlo lasciato libero. Ciao.

  29. per quanto io prenda coscienza, e per quanto quest’articolo mi abbia aiutato molto, non riesco a staccarmi da lui. ci tengo tanto, ma lui lavora 6 giorni su 7… e il giorno in cui non lavora non lo passa mai interamente con me, come vorrei io. durante la settimana, la sera, che ce l’ha libera, sta a casa o si allena. non ci sono neanche nella lista delle priorità, probabilmente. ah, stiamo assieme da quasi 2 anni, da quando ha iniziato con questo lavoro (bagnino) ci sentiamo di rado, e solo tramite messaggi.

    • Hai detto bene non sei in cima alle sue priorità inizia a pensare quanto ti va bene andare avanti così

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.