Home » Amanti » Lui ti dedica poco tempo? Ecco perché

Lui ti dedica poco tempo? Ecco perché

L'attesa (puhaa/iStock)
L’attesa (puhaa/iStock)

Lui ti dedica poco tempo e ti chiedi perché. Se lo chiedono milioni di donne adesso, alle prese con un uomo che ha sempre troppo “da fare” per chiamare, vederti, a volte addirittura fare sesso con te.

Perché? Sarà davvero il lavoro? I suoi impegni? La risposta vera, spesso, dipende da quanto tempo state insieme, ma comunque ha un unico presupposto: l’amore, nella sua grande semplicità, richiede il massimo tempo disponibile in modo spontaneo e naturale.

Che tradotto vuol dire: se tu gli piaci è normale che, esattamente come te, lui voglia stare il più possibile con te, dormire con te, fare le vacanze con te, almeno dei weekend, scoparti sempre, spesso, tanto. Ecco perché la lontananza, il poco tempo dedicato (a meno che non siate amanti, ma comunque ci sono dei minimi sindacali persino se si è impegnati in un matrimonio o simili) sono sinonimi di poca attenzione e legame labile.

L’amore, che parola grossa! Certo non si attaglia a una storia nuova e di pochi mesi, ne convengo (e qui torniamo alla risposta che cambia a seconda del “da quando vi siete conosciuti”). Per quanto vi piacciate, lui ti piaccia e tu provi già dei sentimenti non credo nei colpi di fulmine e quindi non aspettiamoci l’entusiasmo dell’innamoramento ma… La novità dove la mettiamo? Tu per lui sei una persona nuova, un corpo nuovo tutto da scoprire e lui che fa? Invece di vederti il più possibile, dico almeno una volta alla settimana (mica si lavora tutti i sabati!), è sempre, sempre occupatissimo. Tanto che è difficile anche comunicare con lui, se non per brevi messaggi o telefonate lampo.

No qualcosa non va in questo caso. Perché allora ti dedica così poco tempo, i rimasugli del suo tempo? Semplice: non gli interessi abbastanza. Oppure ha anche un’altra. O altre. Non pochi single hanno l’Harem. Oppure non gli piaci così tanto come dice: eppure scopiamo dici tu? Sì ma quanto? Oppure… fate solo quello principalmente? Se lui non è impegnato non ha bisogno di clandestinità, di nascondersi e nasconderti… A meno che non ti consideri sufficientemente bella da mostrarti in giro, te lo sei chiesta? Ti bacia in pubblico? No? Potrebbe essere questo, io non credo agli uomini “presi” da una donna che fanno i riservati. Un uomo al quale piaci vorrebbe toccarti appena può. L’amore, il sesso, sono semplici: si nutrono di voglie, non di distanze fredde.

Oppure lui non condivide i tuoi sentimenti. Già perché se è vero che non credo all’amore a prima vista credo invece che dopo qualche mese, un po’ di frequentazione e diversi rapporti sessuali e molti baci una persona possa già sviluppare un sentimento di legame con un’altra. Voi donne siete più portate per questo moto dello spirito, noi più utilitaristici. Non è ancora amore, ma ne è la base. E’ la fase prima dell’innamoramento, non troppo forte per tornare indietro ma abbastanza forte per andare avanti, dando sempre di più.

E questo sentimento di attaccamento iniziale spiega perché tu ti stai facendo la domanda “perché mi dedica poco tempo” e lui risponde “purtroppo non ho abbastanza tempo”, il più delle volte mentendo (magari solo per non ferirti, non esageriamo con i pensieri cattivi al maschile) o, semplicemente, relegandoti fra i suoi “tempi” da gestire con priorità diverse, e tu, evidentemente, non sei in cima alla lista: c’è il lavoro certo, ma può esserci anche il suo hobby, i suoi amici, il suo sport, un’altra che ti ha taciuto ma che scopa meglio o è più bella di te o magari solo esiste, e lui deve gestire due, tre donne, e non ha abbastanza tempo per tutto.

Insomma, il suo non tempo per te significa che tu, per qualsiasi motivo dei suddetti, non sei abbastanza importante per lui. E lui, non provando il sentimento di legame che già tu provi, non ha paura di perderti, così come non ha sempre e spesso voglia di vederti, a volte di scoparti persino (un dato anomalo per un uomo, ma molto significativo per qualsiasi coppia: il sesso è il termometro della coppia).

Mi chiedi: e allora perché non mi lascia, se non gli interesso abbastanza? Innanzitutto gli uomini lasciano raramente, preferiscono farsi lasciare, fare in modo di essere lasciati. Così non hanno colpe, anche se certi uomini possono arrivare a essere crudeli per farsi lasciare. Per non avere grane e scenate pubbliche. Perché hanno già una sostituta. Perché già ce l’avevano prima.

Mettiamo anche che lui non abbia un’altra: lui, nella sua testa, non ti sta frequentando poco, ti sta frequentando a sufficienza per lui, per le sue esigenze. Sei comoda: ti vede quando vuole, ti scopa quando vuole. Tu non obietti o protesti, se non flebilmente, perché hai già una forma di dipendenza verso di lui, non vuoi che il legame si sciolga, per quanto claudicante e insufficiente per te, altrimenti non saresti qui a leggere il mio articolo.

Perché dovrebbe rinunciare a una scopata comoda e sicura quando vuole lui? O anche alla tua compagnia, sempre nei limiti segnati da lui? L’uomo medio è pragmatico ed egoista: una “cosa” si usa quanto serve, nel modo che ti piace di più, ti è più utile, nei tempi decisi da lui.

Il non amore è semplice come l’amore, inutile farsi tante seghe mentali. Soprattutto su che cosa non va in te: non sono abbastanza bella, non sono abbastanza intelligente, non sono abbastanza furba, abbastanza gatta morta… Stop! In te non c’è nulla che non va. Non l’hai obbligato a corteggiarti e a portarti a letto, lui era consenziente. Quindi non trasformiamo limiti suoi in problemi tuoi, addirittura estetici o di carattere. Non confondere l’esistenza con una storia all’inizio o alla fine del suo tempo (poco).

Ma, mi chiedi, tutti gli uomini sono così? Ma è desolante! E li trovo tutti io? La risposta è no, per fortuna no. Ci sono uomini che sono sinceramente alla ricerca di una storia vera e normale, non sono tutti morti di figa o egoisti calcolatori. Ma tu non devi fare neanche l’ingenua o lasciarti andare troppo facilmente ai sentimenti, soprattutto se vedi che non sono corrisposti. Forse in questo puoi proteggerti nel futuro: non ti sto dicendo di diventare una rompicoglioni (leggi qui) o una fredda, ma di non cedere a troppo facili entusiasmi sì, soprattutto quando il fattore tempo è quello che ho descritto.

Attenzione: io non biasimo l’uomo che gestisce una storia come descritto. Può sembrare uno stronzo ma lo è solo se è disonesto, se cioè racconta balle (sono single e poi non lo è) o illude (faremo le vacanze insieme, e sa già che non succederà), o baratta speranze con sesso. Se invece non illude, è onesto per quanto “cinico” e diretto (ti ha detto io sono così, prendere o lasciare), non puoi rimproverargli nulla, neanche che non sia lui a lasciarti (a meno che tu non gliel’abbia chiesto e lui abbia detto, invece che “io questo ti posso dare” un “no tu sei importante sono solo incasinato andiamo avanti”). L’onestà, per quanto cruda, non può essere biasimata.

Chiediti piuttosto che film ti sei fatta tu: sei andata a vedere una commedia sexy e spensierata e sei uscita con Love story in testa? Lui non sembra, da come si comporta, il tuo uomo ideale… E poi esistono coppie che stanno insieme per qualche motivo (sesso, comodità, solitudine, attesa di una nuova e migliore occasione) donandosi poco tempo, almeno all’inizio della storia o per il periodo che dura. Non è il tuo caso? Parliamone ora, adesso, ma smettiamo di sognare una realtà diversa che non c’è e non ci sarà.

Esistono persino donne che si comportano in modo simile (migliore di solito) all’uomo medio descritto, che usano l’uomo come toy, come trombamico, come cavalier servente (leggi qui). Meno degli uomini, ma ci sono. Ma torniamo a lui.

E se invece state insieme già da tempo, diciamo più dei fatidici 6-12 mesi, e lui da assiduo o più assiduo diventa latitante? Il più delle volte è il segnale che la storia è al rush finale o che lui ha un’altra, o perlomeno gli interessa, e si sta sganciando da te per lei.

Un uomo che vi ha dato il giusto o tanto che sia, che ti ha sempre dedicato tempo e non te ne dedica più o è diventato amministratore delegato (ma esiste sempre il weekend no?) o ha altri, nuovi interessi, o tu hai perso interesse per lui. Semplice, come l’amore. Più chiaro in questo caso, perché ci sono dei precedenti, la vostra storia non è più nuova e in fase esplorativa.

Anche se, ripeto, l’amore è semplice e vuole tempo, ne vuole sempre di più insieme, non meno. Conosco uomini occupatissimi che hanno macinato centinaia di chilometri di notte per raggiungere l’amata. Hanno fatto voli pindarici per una scopata all’ora di pranzo alla faccia degli appuntamenti con i clienti. La passione e la voglia di stare insieme lo trova il tempo, fosse anche mezz’ora in un ristorante dall’altro capo della città.

Quindi ora hai capito spero: tu non conti abbastanza per lui, o non conti più.

Che fare? Niente scenate innanzitutto, sia che lui sia stato onesto sia che ti abbia raccontato balle (ci sono anche le bugie bianche, quelle che si raccontano per non ferire: non tutti gli uomini sono spietati). Fare scenate espone solo te al pubblico imbarazzo (la gente è cattiva, non premia i perdenti e gode spesso dei guai altrui), e il danno che puoi fare a lui non lenirà le tue ferite. Non c’è danno possibile in chi non ti vuole già da un po’.

Che fare allora? Chiediti, nel profondo, quanto ti senti legata a lui, e perché, pur sapendo in cuor tuo che tutto questo “non tempo” per te non è frutto di varie ed eventuali, ma solo del fatto che lui, per qualsiasi motivo, non sente quello che tu senti per lui, sei andata avanti e, come nella foto di questo articolo, rimiri il tuo telefono in attesa di un solo cenno di sua vita e interesse.

Quanto ti farebbe male lasciarlo? Tanto? Ti fa più soffrire la sua eventuale e totale sparizione o continuare a trascinare questa storia così, aspettando sempre che chiami, che arrivi, che rimanga un po’ di tempo con te?

Prova a immaginarti senza di lui: è fattibile? Tollerabile?

Un’amica mi dice sempre che prima di baciare un uomo, la prima volta che esce con qualcuno di interessante (il bacio per lei, giustamente, è la boa dopo la quale si va avanti o si torna indietro), prova a immaginarsi a letto con lui. Che effetto gli fa? Eccitamento? Schifo? Passività? Prova a immaginarti senza di lui: che effetto ti fa? Disperazione? Fastidio tollerabile? O semplicemente paura della solitudine? Su questa base decidi.

Io, fossi in te, non lascerei mai un uomo se non sono pronta a vivere il day after da sola. Mi prenderei tempo, usando, come usa lui, il poco tempo a disposizione, ma intanto eviterei di viverla come una Caporetto personale (io attiro solo stronzi, sono io che non funziono: no! NO! NO!) e inizierei a uscire di più con le amiche e, soprattutto, con altri uomini. Scopri di essere innamorata di lui, altro che sentimento di legame! e non riesci a uscire con altri? Non sei pronta, temporeggia.

Ma, se continua così, appena puoi lascialo tu. L’agonia va fermata appena possibile, e devi essere feroce, ma non facendo scenate, feroce opponendo il black out totale. Dopo un ultimo saluto in campo neutro (niente scopate di addio, ti renderebbero solo la cosa più difficile) via l’amicizia dai social, blocco di messaggi, like, telefonate. S I L E N Z I O.

Il silenzio ti guarirà, alla peggio lo sveglierà se se la prendeva solo comoda, facendolo tornare al galoppo verso di te. Ma noi non crediamo alle favole e dobbiamo pensare al tuo futuro. Che non è con lui. E’ con te, che non hai niente di sbagliato. Te lo proverà l’uomo giusto, abbi fede.

Ps: per favore non diventarmi adesso una monaca di quelle che basta uomini, niente sesso e viva i gatti e basta. L’amore si trova uscendo, frequentando gente e mantenendo la propria identità salda. Lui non ha tempo per te, non gli piaci abbastanza? Si accomodasse fuori dalla tua vita.

Sincerely yours


40 commenti

  1. Stavo appunto riflettendo sul poco tempo che trova il mio amante per me (io 54 anni sposata e lui 37single bellissimo) e il tuo articolo mi ha aiutata a cambiare il mio atteggiamento da “Mi incazzo perché non mi desidera tanto come lo desidero io” a “prendo quello che mi può dare senza fare ulteriori richieste perché un’occasione così non mi ricapiterà mai più”.
    Grazie mille per avermi aiutato!!!

  2. Se un amante (siamo entrambi già impegnati) nel momento in cui tu gli chiedi “esci stasera?” Ti dice di si, io gli dico “se con la scusa di accompagnare un amica a casa ci vediamo un po” lui risponde “tu avvisami,se non sono impegnato si altrimenti non fa niente”….. sarà pur vero che è amante….però….. é vero che non è giusto che lasci tutto come si trova all’improvviso per me…però mi sento come se venissi dopo i suoi impegni….questa cosa mi sta facendo molto riflettere Alessandro. Forse sono solo diventata dipendente….dopo un anno….Ha sempre trovato il modo di vedermi a io pure….tuttavia questa frasi mi stanno facendo riflettere…. chi vuol stare con qualcuno fosse pure anche solo un amante…”Se posso,se riesco,ovviamente vengo se no fa niente”….ecco questo fa niente…..da davvero niente????? A lungo andare il “fa niente” fa eccome se fa! Forse sono un po stufa Alessandro…..

    • Affrontalo spiegagli la tua posizione e chiarisci: dal suo atteggiamento e risposte Potrai capire se veramente occupato e non poteva oppure ti sta sganciando o mettendo da parte perché in ballo un’altra

  3. Bello questo articolo!
    Se un uomo libero è molto preso dal suo lavoro può distaccarsi per concentrarsi sui suoi obbiettivi e arrivare a vere e proprie assenze? Anche se magari legge i tuoi messaggi ma non risponde?

    • Perché il lavoro non può conciliarsi con l’amore? Può succedere che ci si vede meno se lui ha un progetto importante ma non che non ci si veda per niente. Rispondere o scrivere un messaggio richiede qualche minuto: anche i piloti da guerra in guerra trovavano il tempo di scrivere alle fidanzate

  4. Il primo anno che ci abbiamo iniziato a frequentarci il mio amante aveva un doppio incarico lavorativo, spesso finiva di lavorare alle 22, ma il tempo per me lo ha sempre trovato.
    Lo scorso anno stavo festeggiando il mio compleanno in un locale a cena con amici, è scappato da casa dicendo che andava a fare una passeggiata e è venuto da me per un quarto d’ora, per farmi gli auguri di persona, abita a 30 chilometri di distanza!!
    Io ci sono immediatamente dopo le sue figlie, me lo ha dimostrato in mille modi.
    E’ questo l’amore!

  5. Tutto vero. Io ho provato a chiudere con lui dicendogli che è meglio non sentirsi/vedersi piu visto che non vuole darmi quello che cerco io (una frequentazione regolare, siamo entrambi single, ma a lui probabilmente non piaccio abbastanza). Lui dopo minuti di silenzio mi ha detto che non vedersi piu non è una cosa che voleva e quindi ha acconsentito a venirmi incontro. però nei fatti non è cambiato nulla. Non sapeva come dirmi “ok va bene non sentiamoci più?” per uscirne bene? Onestamente così e peggio e vorrei liberarmi di lui!

  6. Questo articolo sembra scritto per me. Sia io che lui siamo single e ci conosciamo da 4 mesi circa. Se all’inizio ci si vedeva poco, un paio di volte a settimana, adesso ci si vede anche meno. Probabilmente è vero che sta affrontando un periodo pesante a lavoro, ma ho paura che la situazione cambierà poco quando tornerà ad essere più libero. Considerando i suoi impegni, ci si vede solo se lui è disponibile e si esce pochissimo, quasi per niente. Solo sesso e cene fra le 4 mura di casa, o sua o mia. Lui non sa del mio disagio, ma io sto iniziando a chiedermi quanto del mio tempo ho ancora voglia di concedergli. E con lui sono diventata più fredda e distaccata.

  7. Grazie Alessandro, sei fra i pochi che non ha puntato il dito verso l’amoralita’ degli amanti. Per quanto doloroso sia leggere queste realta, bisogna farsene una ragione ,che niente è per sempre,e ripartire da noi ,regalandoci tutte le energie spese ,molto spesso inutilmente ,per l’altro. Io 43 anni,lui 55, entrambi sposati ,e amanti da ben 8 anni. Una storia d’amore bellissima e unica, posso tranquillamente dire che è stato l’amore della mia vita. Mi ha lasciato 4-5 volte perche beccato da sua moglie,e sono sempre andata a riprenderlo ,perché mi amava ancora. Ora invece, dopo aver dato molto,forse troppo, mi ritrovo a non essere più nutrita emotivamente. Manda qualche messaggio scarno al giorno,ma senza mostrare alcun interesse per me. E’ da un mese che si comporta così. Dice che e molto impegnato al lavoro ( fa il portiere di notte e il giorno dorme), ma addirittura non chiamare e non scrivere ( tenendo presente che ci vediamo in media ogni mese e mezzo),mi sembrano una gran presa in giro. Dopo avergli detto tante volte che mi fa male questo suo atteggiamento ( per altro recidivo),ho iniziato a distaccarmi senza dirgli più nulla, con l’intento di chiudere questa storia che, per quanto sia importante, mi sta regalando più dolore che serenita.
    Silvia

    • Siamo nel 2000 solo i bigotti e chi vuol fare lo struzzo o il moralista con i casi degli altri può stigmatizzare gli amanti. Succede al 60% della popolazione siamo tutti depravati? Purtroppo l’hai ripescato una volta di troppo questo pesce che non vuole uscire dall’acquario perché ha paura del mare anche se lo desidera

  8. Ciao Alessandro, leggo spesso i tuoi articoli e apprezzo la tua schiettezza. Ecco la situazione: entrambi 30 anni, io di Roma lui di Milano, ci conosciamo a inizio estate per motivi di lavoro, scoppia tra noi una passione incredibile. Abbiamo avuto tre occasioni per stare insieme un intero weekend, dopo i quali abbiamo ammesso l’uno con l’altra l’incredibile fuoco che ci ha coinvolti. Pensavo fosse solo un’avventura, invece lui ha iniziato a farsi sentire quasi ogni giorno/ogni due, con messaggi scritti e audio, a cui rispondo puntualmente rispettando i suoi stessi tempi. Ci raccontiamo quello che ci succede, ogni tanto ci sono pause in cui io, sempre io, sparisco per qualche giorno, ed è sempre lui a tornare a cercarmi. Tuttavia alle mie successive richieste di incontro lui è sempre risultato troppo impegnato. Ci sentiamo da cinque mesi e non ci vediamo da tre. Perché continua così instancabilmente a cercarmi nonostante non voglia venirmi a trovare? Gli ho dato più volte l’occasione per sparire e non lo ha fatto.
    P.S. Siamo single e nessuno di noi due ha mai parlato di impegnarsi.

    • Avrà una donna a Milano quindi mantiene la linea con te che gli vai bene come amica ma non vuole tradire la new entry di casa

  9. Buongiorno
    Donna di 41 anni 2 figli..sposata da 14 piu 10 di fidanzamento senza essere e aver mai tradito fino a quando 2 anni fa scoprii mio marito che sentiva un altra..che lui dice di nn essere andato fino in fondo..ma solo incontri…da allora tutto è cambiato …io mi sento con un uomo di 38 anni sposato da 2 che a breve avrà un figlio ..e che è già padre di due ragazzine di 19 e 15 anni con altre 2 donne …ci sentiamo da luglio 2017 all inizio più spesso…ci siamo incontrati da soli x 10 minuti ad agosto..il primo bacio….poi a dicembre…il secondo..nel frattempo ha adottato tecniche di corteggiamento molto lento…dice che le cose si fanno con calma…poi siamo entrambi molto impegnati realmente..da febbraio a maggio..ci siamo visti 4 o 5 volte…ma sempre x massimo mezz’ora quindi solo baci…a giugno abbiamo avuto un incontro più intimo ..ma nn un rapporto completo…nel frattempo lui trova cmq il modo x farmi capire che mi sta pensando con qualche messaggio o accessi online ad orari simbolici tutti i giorni …quando ci scriviamo io gli dico che mi manca….lui solo dopo…xché é sottinteso..ma nn lo dice x timidezza…in realtà ha provato più volte a darmi un appuntamento senza essere troppo esplicito xché io nn sono mai sembrata decisa…ho paura che si voglia soltanto divertire…mentre a me piace davvero…e ho paura che una volta fatto…lui poi sparisca…allora gli chiedo di vederci x poco..e lui mi dice che 10 minuti nn li bastano…ma se nn ci riusciamo ad organizzare x più tempo nn dovrebbe desiderare anche lui di vedermi anche se x poco?…da giugno …a parte un caffè preso insieme a settembre ..nn ci siamo più incontrati tranne in discoteca con i nostri rispettivi…nn so se sono io che lo blocco..o è lui…ieri sera dovevamo vederci dopo una cena lui con amici…io ho organizzato con una mia amica..poi mi arriva messaggio che la moglie lo avrebbe raggiunto…io gli scrivo che è meglio lasciar perdere tutto…e lui mi dice…assolutamente no…saremo più forti noi…e mi manda un bacio e un cuore…cosa devo fare????

  10. Dimenticavo … 10 minuti non gli bastano proprio perché vuole altro. Non sta a perdere tempo e a rischiare di essere beccato per due bacini

  11. Già padre di due figli da altre due donne,di nuovo papà tra poco con la terza e intanto che è incinta la tradisce di già con un’altra, Carla come puoi pensare che quest’uomo vuole fare sul serio?non lo fa nemmeno con le mogli

  12. Il guaio è che credo di esserne innamorata….purtroppo da lui dipendono i miei umori…da quando c è ho smesso di avere le forti emicranie che mi svegliavano la notte e che nn mi sono passate con nessuna cura…da quando c è lui sono riuscita ad affrontare mio marito con più decisione e sicurezza in me stessa…se con lui va male o nn mi scrive sono nervosa e va tutto male…al contrario se lo vedo o lo sento va tutto x il verso giusto…con i figli…il lavoro…la salute…addirittura da quando c è lui con mio marito anche i rapporti sono cambiati…è assurdo a dirsi ma è così…mi ha cambiato la vita…come posso farne a meno???nonostante so perfettamente da me che mi farà solo soffrire…e che sta già sta succedendo…

    • Carla a breve… se andrai avanti con la storia i mal di testa aumenteranno invece… ha ragione Silvia R, non ha la minima idea di fare sul serio. Già te lo ha dimostrato dicendoti che pure x 10 min non ti vede ma gli serve più tempo. Fatti forte che quella che ne farà le spese sei tu…

  13. Ma proprio perché sei già stata male con tuo marito cerca qualcuno più serio. E non confondiamo amore con voglia di far sesso.neanche siete arrivati a quel punto e già lo ami?magari è pure una pippa a letto.bo,forse son troppo quadrata io ma il ti amo regalato così non mi sembra normale.non che ti stò dando della pazza @carla,non offenderti.probabilmente hai bisogno di lavorare su te stessa perché se per riuscire a star calma devi aggrapparti ad un elemento del genere….lo dico per te,adesso è così e ti sembra di star meglio con lui ma poi starai peggio il doppio e avrai bisogno di aiuto lo stesso.meglio iniziare prima un percorso su se stesse.e poi sta diventando papà,che futuro avrai?

  14. Ma poi non ti fa paura uno che dopo averti vista solo tre volte usa frasi del tipo saremo più forti noi (di chi poi?),ti manda un bacio,un cuore…io scapperei a gambe levate.è già una presa per il culo di partenza

    • Carla dai retta alle Silvie 🙂 approvo in pieno il pensiero della mia omonima quando dice che se per sentirsi meglio forse la strada migliore non è quella di aggrapparsi ad un tipo del genere (Ma aggiungerei a nessun uomo in generale) Forse meglio prima lavorare su se stessi e capire quali sono i motivi che ci rendono fragili, vulnerabili e bisognosi. Purtroppo quando ci si sente così il rischio è quello di cadere nelle braccia del primo seriale che passa il quale, ben felice di poter andate a segno, metterà in pratica ogni tattica di seduzione presente nel suo carnet (e il carnet di questi soggetti è sempre ben nutrito). Il risultato è che quando lui sarà soddisfatto se ne andrà in cerca di un’altra preda, mentre la sventurata ne uscirà a pezzi e peggio di prima. Questo uomo a tratti mi ricorda il mio seriale, mi spiace ma a pelle non promette nulla di buono.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

@anpellizzari

La mia Rubrica su Panorama.it