GUARDA IL VIDEO CLICCANDOCI SOPRA

Ti ha stremato così tanto che alla fine lo hai lasciato tu (ed era quello che voleva) – IL VIDEO

In questo video parlo di:

In 7 casi su 10 gli uomini si fanno lasciare, non lasciano, anche se da tempo sanno o hanno deciso, per qualsiasi motivo la vostra storia è finita.
Perché? Non è solo una questione di vigliaccheria, non è sempre così semplice. Spesso invece è strategia.


La prima motivazione in termini di frequenza e sicuramente quella più diffusa fra gli amanti dove lui è sposato e lei è single è quella di evitare ritorsioni da chi subisce il licenziamento. Gli uomini hanno il terrore dell’effetto Attrazione fatale, e lo temono anche quando la donna è stata sempre di una correttezza ed equilibrio essenziali, pur soffrendo. Perché rischiare di farti arrabbiare? Allora che vuoi, mi hai lasciato tu


La seconda è perché hanno un’altra in pista e vogliono crearsi un alibi: mi ci sono messo perché mi hai lasciato


La terza è perché la moglie ha alzato le antenne


La quarta è perché si sono stufati ma nn vogliono la responsabilità della decisione


La quinta è perché vogliono ridisegnare il perimetro delle vostre competenze e ingerenze: è il preludio al demansionamento e all’amante part time (leggi qui)


La sesta è lasciarsi la porta socchiusa per un possibile rientro: succede per esempio prima delle vacanze, quando lui vuole stare in famiglia senza le tue rotture, o quando c’è carestia e non ha trovato una sostituta, e allora va bene anche la vostra minestra riscaldata. Succede anche se si accorge che iniziate ad accettare inviti da altri: non è amore, è possesso. Ritornerà giusto il tempo di timbrare il cartellino, marcare il territorio e far fuori il competitor prima che vi entri nel letto, poi si rifarà lasciare


Solo in ultima istanza e in una percentuale minoritaria un uomo si fa lasciare per vigliaccheria. Ma non è solo il debole che lo fa: anche lo struzzo, l’uomo di gomma e il reduce ammaccato sono degli specialisti del farsi lasciare con le lacrime agli occhi.


Io non ti dimenticherò mai è lo zucchero che dovrebbe addolcire il veleno


Questo atteggiamento prova tre cose:

  1. Che non vi ha mai veramente amato
  2. Che non ha scrupoli
  3. Che non sarebbe un partner affidabile neanche fosse libero

Per farsi lasciare infatti vi farà sputare sangue a colpi di litigate fittizie e provocate ad arte (è lo strumento più usato), di promesse non mantenute, di programmi disdettati all’ultimo, di bidoni e bugie.

È ignobile la noncuranza con la quale lui provoca dolore in voi per ottenere il risultato. Lui sa che piangerete lacrime di sangue. Sono atteggiamenti questi che trasformano anche il cosiddetto debole in aguzzìno.


Ogni volta che avete voglia di chiamarlo o scrivergli o lui tasta il terreno per tornare scrivete su un quaderno tutto quello che vi ha fatto passare negli ultimi tempi: frasi, atteggiamenti, sfuriate, bugie, bidoni. E poi rileggete bene, e aggiornate il quaderno ogni volta che vi torna la Voglia di contattarlo, controllare sui social cosa fa o lui vi manda un messaggio finto amichevole ed esplorativo.

Tenete in bella vista anche una foto di lui con la moglie che fanno la famigliola felice e che lui ha permesso che si pubblicasse nonostante abbia detto che fra di loro “non c’è più nulla”, consiglio validissimo di una lettrice della community del blog (leggete i commenti sotto gli articoli).


Provate ancora amore e nostalgia? Non se lo Merita proprio perché si è fatto lasciare. Vi accorgerete che spesso siete innamorate del periodo più bello e di quello che lui vi ha fatto provare all’inizio, quando vi siete innamorate. Ma siamo tutti perfetti o quasi all’inizio di una storia, quando vogliamo ottenere da voi tutto e di più. Perché se solo voi vi soffermaste su come ci siamo fatti lasciare, non ci raccomandereste come partner neanche alla vostra peggior nemica.
Rispetto di più un seriale che vi lascia dicendo non mi interessa più di un presunto debole che vi fa attraversare l’inferno omettendo, mentendo e spesso piangendo. E che vi saluta con quello che io chiamo il bacio di Giuda


Se non ce la fai a dimenticarlo, a non contattarlo o a resistere ai suoi ritorni prova un’ora di counseling con me. Scrivimi ad anpellizzari@icloud.com; ti spiegherò come funziona e le modalità

Condividi:

8Commenti

  • Dispersa, 23 Gennaio 2022 @ 11:39 Rispondi

    Anch’io sono stata demansionata alla grande… Altroché essere trattati peggio di prima, ma in fondo l’ho sempre saputo che lui era l’uomo ombra anche l’ultima volta mentre parlava sembrava stesse ripetendo a memoria il tuo articolo, incredibile!!
    In ogni caso a me andava bene così, senza grosse pressioni, alla fine avevo bisogno di essere presente in famiglia e non dover avere la testa da un’altra parte.
    Ora che un collega ci ha quasi pizzicati… Credo si sia ritirato nel suo appartamento, ma in fondo in qualche modo o momento doveva finire!

  • Ariel, 21 Gennaio 2022 @ 23:06 Rispondi

    cossora, 21 Gennaio 2022 @ 20:13Rispondi
    Ma no Cossora non arrabbiarti
    Purtroppo la realtà di queste relazioni a carattere manipolazione negativa con prede dipendenti è tutta roba molto nuova soltanto da pochi anni e pochi esperti di conseguenza si sono specializzato in queste realtà

    E cioè si può definire così dicono gli stessi esperti uno dei mali del epoca del adesso
    La scienza stessa se solo ci si documenta ad esempio ha tolto da considerarsi vera patologia i disturbi comportamentali e perché li ha tolti dalla patologia?

    Perché statisticamente nella Psichiatri ricerca scientifica si sono resi conto che il numero era cresciuto talmente tanto da non considerarsi più una vera e propria patologia

    Questo per dirti che la conoscenza che si può migliorare ognuno sarebbe un bene se ne interessasse soprattutto se si hanno vissuto relazioni comunque finite male
    Male e cioè dove non esisteva a fatti concreti la vera reciprocità del non permettere a nessuno di intralciare il proprio amore sincero però e cioè costruire una nuova coppia

    Se invece ciò non è successivo e in più è daurata anni di tira e molla etc sale il ragionevole ipotesi che possa essere eccome stata una relazione a carattere manipolazione negativa e dipendenza affettiva

    Non tutti i casi sono uguali
    La dipendenza affettiva ha diversi livelli di gravità e di impatto
    La manipolazione negativa anche
    E pure ogni disturbo del comportamento ha livelli differenti

    E quindi le relazioni possono pure essere tossiche lo stesso ma con un impatto più lieve di dipendenza

    Mi sono certo interessata molto su questo argomento dal Moment che io stessa ho sofferto molto e nonostante nove soltanto di relazione ho scoperto la mia difficoltà a staccarmi dentro magari lo avevo già mollato ma non riuscivo a non pensarci avrei voluto poterlo vedere ancora
    Volevo scrivergli sempre
    Pensavo poverino è malato ma non era affatto malato

    Ogni vittima temporanea ha voglia dopo la propria vera svolta di guarigione e di vera nuova vita cercare di aiutare ovunque possibile farlo per portare la propria esperienza vissuta che comprende a volta anche la conoscenza della terapia fatta e degli incontri avuti con diversi terapeuti e metodi differenti
    Libri tanti che ho letto di esperti internazionali

    In Italia siamo agli albori sul parlare di queste cose di fatti che accadono
    Anche gravi e che necessitano di ogni aiuto possibile che sia la stampa i media Il blog noi stesse e le nostre testimonianza

    Posso capire che tutto questo ti suoni come qualcosa che ti disturba ti fa sentire come se per forza essere incasellata da qualche parte ,ma ecco solo tu puoi si decidere cosa fare della tua voglia di farci qualcosa

    Se si scrive di questi argomenti non equivale a costringere dei nickname a essere incasellati in vere realtà
    Qui ci si da una mano
    E ognuno sta libero se darla o meno

    Ognuno sta libero di pensare son tutte cazzate e che tristezza
    E su questo punto che esista tutta questa tristezza data da queste dinamiche sicuro penso che in molte te compresa possa convergere.

    La conoscenza Cara Cossora può aiutare pure per caso tant’è persone che sono solo ignoranti nel significato del ignorare totalmente queste realtà

  • cossora, 21 Gennaio 2022 @ 20:13 Rispondi

    E allora @Ariel se sono stata in una relazione tossica e manipolata, se ne esce da sole senza terapia. Che ti devo dire. Tanto qualsiasi cosa si scriva tu la archivi sotto relazione tossica/dipendenza affettiva/manipolazione .. Non metto in dubbio le tue terapie di gruppo ma sembra tu abbia fatto solo quello nella vita.
    Che cosa tossica!

  • cossora, 21 Gennaio 2022 @ 16:34 Rispondi

    @ale però a me è successo in un altro modo.
    Cioè non che avesse finalità diverse dal rimanere con la moglie, per carità.. ma io l’ulitma volta che sono tornata ho avuto il triplo di quel che avevo prima. Che come sapete era già una frequentazione molto fitta (vederci due/tre volte a settimana, rapporti ogni 4/7 giorni, telefonate quotidiane lunghe, cene con amici, passeggiate mano nella mano.. e viviamo a 3 km di sitanza quindi anche rischioso, etc.).
    Dopo il mio ultimo ritorno ha impennato, strano eprchè di slito si impenna prima, sull’onda dell’entusiasmo. Mi ha portata in montagna dai suoi per un giorno intero, ‘mancava’ in famiglia nei weekend estivi.
    Qualche volta avrei voluto chiedere: ma tu che appena potevi al giovedì sera scappavi al mare per tuo figlio, a tua moglie cosa racconti che sono 2 mesi che non vai? E se ti chiama a casa la sera? Ti sei trasferito qui ormai, non ti chiede niente?
    Non l’ho mai chiesto. Forse avrebbe cambiato il mio programma di vivermi tutto a mille e poi chiudere.
    Proprio vero che ognuno ha il suo mondo e che parlare delle situazioni altrui senza starci dentro non serve a un c…

  • Ariel, 21 Gennaio 2022 @ 14:38 Rispondi

    Si si può capire quel tanto valeva viversela al meglio
    Che infatti è compreso e citato nello schema classico di relazione tossica che significa averci credito a vere manipolate negative che appaiono sempre vestiti di ammore e cuore e grandi gesti la grandezza dei loro gesti resta una costante nelle relazioni da carattere di cialtronzi

    E dato che uno degli scogli più duri da superare è accettare la realtà che si sia state semplicemente usate per vari scopi
    Tutti solo che egoistici

    Solitamente le “ vittime temporanee” preferiscono credere che per staccarsi sia meglio “Fingere “ di aver vissuto una meravigliosa esperienza

    La FATA MORGANA infatti è un fenomeno davvero affascinante che ATTRAE A VOLER RAGGOUNGERE IL MASSIMO DELLA VICINANAZA

    Poi però ci si accorge del ENORME ABBAGLIO
    Pura illusione”ottica” per voler esprimere una similitudine

    Per questo anche che io stessa lo avevo mollato di brutto decisa e mai più fatto ritorno grazie alla terapia che mi ha supportato molto a resistere ai soliti messaggi e menate tutte manipolazioni indegne di venir fatte

    Ma chi molla per Pima e soprattutto decisa senza mai vacillare in ritorni in effetti è come un “escamotage istintivo” per evitare il trauma la tra vita in piena faccia della scoperta che si era trattati solo
    Del effetto della FataMorgana

    Lo scoglio più difficile da accettare per la fine di queste relazioni a impatto manipolativo negativo che di negativo sembravano NON AVER PROPRIO NULLA
    ALTRIMENTI NON SI CHIAMEREBBE MANIPOLAZIONE NEGATIVA!

    Ergo
    Tanto vale chiuderla al massimo
    Perché poi occorre il tempo del prendersi la tranvia ta della consapevolezza
    Per questo che la Costante tra molte testimonianze qui è stata quella della INCREDULITÀ
    E nonostante evidenze di comportamento negativo
    Ancora resta difficile staccarsi dentro perché è il cervello che ci mette in evidenza in primo piano la Fata Morgana

    Un meccanismo di naturale autodifesa
    Dal dolore profondo che lasciano sti cialtronzi dentro alle loro prede tutte senza distinguere se moglie o amanti

  • Lia, 20 Gennaio 2022 @ 17:51 Rispondi

    @Ale, io credo di rientrare nel caso 5 del demansionamento che, se ci pensi bene, è quello che succede quando lui ritorna senza novità.
    Se accetti di tornarci insieme senza road map è per fare l’amante, non certo per diventare la compagna ufficiale, quindi ti demansioni da sola. E’ chiaro che se per scelta fai l’amante lui si sente in diritto di darti meno, non è così?
    Il demansionamento io l’ho dovuto capire da sola, non ha avuto neanche gli attributi di farmi un discorso chiaro.
    Non accetterei mai di tornare a fare l’amante, neanche full time, figurati part time.
    Fa stare male pensare a quello che siamo stati e come siamo diventati. Sembrava davvero sincero…
    Un abbaglio totale!

    • alessandro pellizzari, 21 Gennaio 2022 @ 12:55 Rispondi

      Se accetti di tornare ti tratterà peggio questo è sicuro

  • cossora, 19 Gennaio 2022 @ 10:34 Rispondi

    @ale io non l’ho lasciato per nessuno dei 6 motivi (o magari per la somma di tutti e 6): la sera che gli ho detto ‘domattina te ne vai e non mi cerchi mai più’ tutto si aspettava potesse succedere, tranne che lo lasciassi.
    Eravamo nudi sul divano, dopo due mesi di weekend al mare e convivenza in settimana, di spesa, di colazioni sul terrazzo, sembravamo (dopo quasi 3 anni!!) due ventenni finalmente andati a vivere insieme. Tutto era tenero ed intrigante, mi baciava mentre facevo la moka. Gli facevo il solletico mentre stendeva il bucato. Lo prendevo in giro quando separava la spazzatura.
    Una bellissima parentesi destinata a chiudersi a breve. Tanto valeva viversela al meglio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.