person about to catch four dices
Photo by lilartsy on Pexels.com

Lui fa il doppio gioco in amore, con te, la moglie e a volte con una terza, una nuova candidata amante

Secondo la mia epidemiologia di coppia, almeno il 60% degli uomini che promettono all’amante di separarsi un giorno fatidico sanno, nel momento in cui lo dicono, che non lo faranno mai. Da qui inizia il loro doppio gioco

In pratica fanno il doppio gioco. Con te, perché ti racconta che lascerà la moglie, convivrete, avrete figli e sei l’unica donna della quale è innamorato, con la moglie, perché spesso è ignara della crisi matrimoniale di cui lui ti parla, anche perché, nella maggior parte dei casi, la loro coppia non è così conflittuale, vive solo in una routine pluriennale fatta certo da rapporti automatici e da matrimonio azienda (leggi qui), ma anche di amore, rapporti sessuali periodici, bacini della buonanotte, vacanze insieme, relazioni dove loro sono e rimangono in coppia.

Come si fa scoprire per tempo che lui sta facendo il doppio gioco con te e non solo con te? Ci sono delle vere e proprie pistole fumanti di cui non puoi non tenere conto

Adesso le parlo

Adesso le parlo. Domani le parlo. Al più presto le parlo. Non si capisce perché tutte queste mogli che vivono con i vostri amanti senza fare sesso da anni (la bugia più diffusa fra gli uomini, siamo al 90% ottimistico), che sono catatoniche sul divano, che parlano solo di figli e bollette, che litigano e snobbano i mariti, non si capisce perché abbiano bisogno di una dichiarazione ufficiale dell’avvenuto decesso del matrimonio. Ancora meno si capisce perché lui faccia così fatica a parlarle, ratificando semplicemente un coma irreversibile, magari lungo anni, di cui voi avete avuto mille racconti e siete voi stesso la prova (magari neanche l’unica, se ci sono state altre amanti, non importa se lui ve le presenta come storie di sesso e basta, è un seriale, punto): si tratta di staccare la spina. Eppure lui prende tempo, è in difficoltà… Ecco la pistola fumante: o non è vero che il suo matrimonio è così funesto o zombie, o lui non vuole affrontarla e uscire di casa.

Ieri sicuro, oggi confuso

Solo ieri era lui l’entusiasta della coppia, quello tutto progetti e sogni e vita in comune. Poi, al momento del dunque, di colpo è confuso, ci deve pensare, c’è anche chi, senza vergogna, dopo che ha pluricornificato la moglie e non solo con voi se ne esce con un “devo davvero capire se con lei è finita, e non lo capisco se sto con te, prendiamoci una pausa di riflessione”. Succede per esempio e tipicamente quando lui capisce che voi vostro marito non lo volete davvero più, e che siete pronte a separarvi domani: peccato che vostro marito era la sua polizza di assicurazione, quella che gli permetteva di fare lo sbruffone a parole con la sicurezza di non avervi fra i piedi il giorno dopo. La sua confusione improvvisa è spesso una pistola fumante di doppiogiochismo.

Scoperto e sparito

Eri l’amore della sua vita, ma è bastato che la moglie vedesse un messaggio dubbio fra di voi per farlo scattare sull’attenti e metterti subito all’indice. Figuriamoci se il messaggio o altro scoperti dalla moglie sono una prova chiara di tradimento: invece di inforcare la porta di casa e liberarsi finalmente di un matrimonio descritto spesso come terribile e volare dalla donna più amata del mondo, tu, questo si mette in ginocchio e prega piangendo la moglie di tenerlo in casa. Cosa aveva detto? Che si sarebbe separato appena possibile? Doppio gioco dalla prima dichiarazione d’amore.

Ha scoperto l’esistenza dei figli

Anni di scopate e tradimenti senza nessun problema o remora e adesso saltano fuori i figli come impedimento, a volte persino i nipoti. Non li rivedrò più. Anche se li vedo non vivrò la loro quotidianità. Disse quello che non guardava compiti, non accompagnava a feste e rispondeva alle loro domande distrattamente dal divano con gli occhi sul telefono. Doppio gioco!

Mi stai pressando troppo

Questo ha il coraggio di dirti che fai pressing dopo uno o più anni che state insieme? Dammi tempo, tradotto dal maschile al reale, significa mai. Se aveva promesso un futuro insieme da tempo ha cambiato perlomeno idea e ora fa il doppio gioco.

Hai fatto la gatta morta con altri, lo sapevo

Ribaltare la frittata è la specialità di molti doppiogiochisti. La cosa ridicola è che lui fa il geloso ma lo sposato non sei tu. Se hai già vissuto pause di riflessione, Codici del silenzio o più o meno lunghi black out da litigata (o da sue vacanze con la moglie) e lui ti accusa di aver fatto la svenevole con qualche altro uomo (svenevole o no è un tuo diritto frequentare da single chi vuoi e per qualsiasi motivo) qui non si tratta di gelosia d’amore, ma di una scusa da doppiogiochista per addebitare a te le sue responsabilità di non fare nulla per voi.

Di più non posso

Quando ti corteggiava come un matto e all’inizio della vostra storia fra amanti, a meno che tu non ti sia accontentata da subito delle briciole, era tutto un uscire, cene, a volte giornate intere insieme, notti, persino weekend. Adesso che siete in vista del secondo anno (o terzo e più) di amantato, lui rischia sempre di meno per voi. Niente sere, amore part time in luoghi e orari a prova di moglie, socialità zero. Il doppiogioco? Uno che non rischia per l’amante non investe, quindi l’entusiasmo dell’inizio era un bluff!

Dovremmo prenderci una pausa di riflessione

Su tre uomini che dicono questa frase uno si è stufato, uno ha paura della moglie che ha iniziato a controllarlo, ma uno ha in ballo un’altra che gli interessa più di voi. Nessuno dei tre ha però il coraggio di fare l’unica cosa seria: lasciarvi ufficialmente dicendovelo. Così la pausa di riflessione avrà motivazioni tipo il troppo lavoro, la troppa stanchezza, i figli che rognano e così via. Non sottovalutate la terza ipotesi, quella di un’altra in ballo, soprattutto se lui è un seriale (o lo era prima di accasarsi con voi) e usa molto i social, o per lavoro è sempre in viaggio o a contatto con un pubblico prevalentemente femminile. Il doppio gioco a questo punto si rivelerà.

Scoprire il doppio gioco dovrebbe essere per tutte voi una via senza ritorno: il doppio gioco è fondato su bugie radicali sul futuro della vostra coppia, che spesso dimostrano che se non tutto di quello che ha detto e promesso era falso, i fondamentali lo sono. Un po’ come il suo comportamento con la moglie: mentire, per certi uomini, diventa naturale.

Stai con un doppiogiochista e non riesci a chiudere la storia? Questo torna, interrompe i tuoi no contact e ti convince a ricominciare (e soffrire)? Non perdere altro tempo: smetti di piangere e scrivimi!

Condividi:

15Commenti

  • cossora, 6 Settembre 2022 @ 11:39 Rispondi

    Boh. Altre 80/90 righe che non legge nessuno, che non vogliono dire niente, ne copio un pezzo, prendo un esempio a caso..
    “Qui di non esiste una vera responsabilità per chi agisce sotto droga da dipendenza non lo fa certo in pieno libero arbitrio”
    Ma di cosa sta parlando?
    Dov’è che legge queste cose?
    Agire sotto droga, ma chi è che sotto droga?

    • alessandro pellizzari, 6 Settembre 2022 @ 12:48 Rispondi

      pubblico per dovere di replica poi stoppo questa polemica

  • Ariel, 5 Settembre 2022 @ 13:22 Rispondi

    No scusate non confondete il senso di colpa di che?
    Non confondiamo tutte le relazioni di amantato che perdurano anni senza costruire nulla la maggioranza numerica rivela essere relazione tossica e cioè con lo schema solito studiato e scoperto nella sua dinamica sempre uguale
    Manipolazione NEGATIVA che si ATTACCA alla DIPENDENZA AFFETTIVA

    Lo sanno già prima che si tratta di crocerossine sempre pronte a sottomettersi

    Qui di non esiste una vera responsabilità per chi agisce sotto droga da dipendenza non lo fa certo in pieno libero arbitrio
    Dove risiederebbe la colpa????

    La dipendenza affettiva non si rivela da subito da infanzia il soggetto che ne mette in pratica il comportamento non se ne accorge se non ad esempio vivendo o matrimoni capestro dove solitamente la dipendente difficile diventi amante
    E dove invece le amanti che stazionano anni non lo fanno certo apposta di starci nonostante aver sicuramente subito minimo un cds fallito minimo un illusione del “ VORREI SEPARARMI ,MA ADESSO POI LO FARÒ,
    Minimo hanno vissuto andate e ritorni
    Promesse sottointeso nei fatti da Love bombing a singhiozzo opportunamente messo in atto

    Il manipolatore negativo lo Sto arrivando! Già da SUBITO CHE LA PREDA STA AZZERBINATA TOTALE DA DIPENDENZA AFFETTIVA
    E CI MARCIA !!
    Ora ecco d
    La Differenza enorme di vera responsabilità di comportamento
    Dove la “ vittima TEMPORANEA “” è in pratica stata plagiata agisce convinta in vera buona fede che sia unica scelta possibile il viversela così
    Nulla a che vedere con averci uno scopo di farsi un marito o meno
    Ma una relazione SANA ha LO SCOPO EQUILIBRIO DI ESSERE VISDUTA RECIPROCO ALLA LUCE DEL SOLE

    Chi sta NASCOSTO ANNI VIVE REALTÀ TOSSICHE

    Occorre curarsi a stecca questa resta la VERA RESPONSABILITÀ INDIVIDUALE DELLE VITGIME TEMPORANEE
    si resta TEMPORANEE SÉ CI SI CURA
    Chi non si cura tanto bene non starà SICURO AL 100/100 dei casi.

  • cossora, 5 Settembre 2022 @ 11:44 Rispondi

    @Noel io per le cose che durano anni non riesco proprio a non vederci il concorso di colpa.. Se non è un 50-50 è un 55-45, massimo un 60-40 ma quello è.
    Mia opinione per carità, ma anche le altre lo sono, nel momento in cui parlano per esperienza personale. La vita si vive sempre in soggettiva è impossibile vedere il resto con un occhio non viziato.

    • alessandro pellizzari, 5 Settembre 2022 @ 12:25 Rispondi

      Il concorso di colpa è diffusissmo

  • Ariel, 3 Settembre 2022 @ 18:09 Rispondi

    Innamorarsi di quelli definiti “strani” ecco che sempre se si legge meglio esiste sempre la solita Costante e cioè il voler per forza giustificare comportamento ingiustificabile non solo per un punto di vista personale ,ma molto peggio per il punto di vista che dovrebbe aiutare a capire e percepire che innamorarsi di quelli che si definiscono “ strani” già questo la dice lunga sulla zione della dipendenza affettiva che ci si OSTINA. A non voler guardare ,a negarne la esistenza su più che larga scala come il voler ridurre la maggioranza di relazione di amantato che dura anni a semplice
    Se va bene a loro va bene a tutti

    Poi però le vittime esistono caspita se esistono e se ci si fa caso meglio esistono a stragrande maggioranza proprio dove esiste la OMERTÀ derivata da ASSENZA DI TUTELA DELLE VITTIME DI VIÒLENZA PSICOLOGICA che sarebbe BENE ricordare che ad esempio il solo SILENZIO PUNITIVO FATTO PURE UNA VOLTA SOLTANTO È DI PER SE UN ATTO CONCRETO DI VIOLENZA PSICOLOGICA

    Infatti ripeto fino alla nausea che i paesi che possiedono,la legge su violenza psicologica le azioni correnti del innamorarsi di quelli strani accade si ma almeno SI POSSONO DENUNCIARE!!

    E questo fatto di poter denunciare anche solo per poterlo fare costituisce un rallentare il flusso numerico di CIALTRONATE sotto banco e sotto bandiera del continuare a giustificare comportamento veramente nocivo proprio come scrive BENISSIMO @Noel

    INACCETTABILE LA RELAZIONE DI AMANTATO CHE PERDURA ANNI E ANNI

    X
    Comunque è la Siviglia rigirare la propria frittata porta sempre allo stesso motivo

    Care donne in maggioranza se fate le amanti zerbino per anni e anni non è perché vi siete innamorate di uno strano

    No è perché siete dipendenti affettive che non vi siete ancora curate in vera terapia adeguata a questi casi SOPRATTUTTO!!

    Altro che “strano”
    No strano CIALTRONZI!!

  • Noel, 2 Settembre 2022 @ 16:54 Rispondi

    @Cassora sì concordo, se si comportano così è perché ce l’hanno nel loro “tessuto”, la parte che non mostrano quando sono ancora impegnati a fare gli splendidi, a recitare. Che ci si voglia mostrare al meglio quando si conosce qualcuno che ci piace è normale e magari esagerare un po’ ci sta, ma mentire per ottenere fa parte dell’abuso.
    Ripeto le storie vanno benissimo, ci si prende e ci si lascia, succede di continuo e fa parte delle relazioni, anche quelle di amicizia, qualcuno soffre a causa nostra altre volte soffriamo noi.
    Ben vengano pertanto le passioni improvvise e non calcolate, e per fortuna che esistono, direi! Ci prendiamo quello che di bello ci offre, scartiamo come possiamo quello che non ci piace. Ma l’inaccettabile non può essere accettato.
    Probabilmente le storie di amantato non dico felici ma perlomeno vivibili da entrambe le parti sono quelle che qui non approdano, non saprei. Penso alla mia ex compagna universitaria che rivedo in estate da anni: sposata con l’uomo che voleva e con figli, e che ha per amanti solo donne, mai uomini. Storie che non la fanno soffrire (non più del lecito insomma), che la appagano e in cui trova quello che cerca.
    La questione non è soffrire per i tafferugli d’amore, la questione è non venire palesemente e con intenzione illuse e ingannate e poi lasciate a sbrigarsela da sole con questo inganno. Che poi se durasse solo qualche mese, vabbè amen, ma anni! Questo non è accettabile!

  • cossora, 1 Settembre 2022 @ 09:38 Rispondi

    @Noel si capisco. Cioè leggendo delle palle, del far sentire in colpa, del fingersi preoccupato delle tue mancanze, dei silenzi punitivi. Però credo che queste persone siano così proprio nel loro tessuto.
    Che sia il loro modo di reagire alle cose quando non vanno come vorrebbero.
    Non sono, non siamo tutti così.
    C’è anche gente di buon senso, di buone maniere.
    Io non credo che una persona si svegli una mattina e voglia manipolare, controllare, umiliare.
    Non credo che sia la risposta comune (di chi non vuole separarsi, ma non solo) alla domanda di separazione.
    Anche perchè tu hai ricevuto questa risposta senza avergli chiesto di separarsi.
    Sia il mio ex marito che il mio amore (il primo non voleva separarsi da me e il secondo non vuole separarsi dalla moglie, entrambi per egoismo e non per amor delle consorti, non è un segreto) nei momenti difficili non hanno tirato fuori lati inaccettabili. Hanno giocato sul senso di colpa, cosa che facciamo tutti sin dall’asilo, ma niente di più, niente di strano.
    Però ci si può innamorare anche di quelli ‘strani’ .. è più doloroso gestire le loro reazioni, come testimoni tu. Nonostante questo, ti prendi le tue responsabilità.

  • Noel, 31 Agosto 2022 @ 19:29 Rispondi

    @Cassora personalmente credo che il doppio gioco inizi quando lui vuole il controllo sulla direzione che deve prendere la storia. Mentire gli non basta, vuole il controllo, pur vigliacco com’è.
    E’ ovvio che è una spesa energetica, concordo con te che non varrebbe lo sforzo.
    Ma ripensando al mio periodo di amantato mi torna tutto. Lui non avrebbe avuto nessun motivo per raccontarmi tutte quelle palle. Ho iniziato alla leggera, consapevole che lui fosse impegnato e non disponibile, mi andava bene: non volevo un matrimonio, non volevo parenti acquisiti, non volevo figli, volevo cmq la mia vita.
    La verità è che lui voleva avere il controllo. Niente rotture certo, ma anche la mia completa disponibilità e dedizione.
    A che pro raccontarmi le palle sui figli e farmi sentire sempre in colpa; a che pro mandarmi i messaggi per dirmi “tu non mi pensi mai, non ti importa nulla di me” “non prendi decisioni nei nostri confronti” ecc. … ma dai su.
    La moglie poi subiva il ricatto di “se mi rompi il c*** ti butto in mezzo alla strada” (ovviamente l’ho saputo molto molto dopo).
    Gli scambi così non sono più alla pari, non è possibile.
    E’ per questo che mi dò dell’idiota, @Alessandro l’amore non può giustificare tutto: le menzogne, le umiliazioni, i silenzi punitivi, l’accettazione cieca di ogni cosa! in nome di che? non lo ammetto, una buona dose di responsabilità nostra c’è eccome.

  • cossora, 31 Agosto 2022 @ 12:31 Rispondi

    Il doppiogioco dovrebbe costare relativamente poco e dare un grosso vantaggio a chi lo fa.
    Non può essere solo una scopata in più a settimana, o un paio di carezze consolatorie per le angherie subìte dal partner divenuto anaffettivo. E nemmeno le vacanze estive quando per tutto l’anno come coniuge vali meno di zero.
    Voi paghereste una 500 quanto una Ferrari? Vendereste una Ferrari al prezzo di una 500?
    Secondo me si tratta per lo più di scambi alla pari.
    Ognuno, nel triangolo, ha quel che desidera.
    Mogli/mariti compresi.

  • Noel, 30 Agosto 2022 @ 19:58 Rispondi

    Questo articolo più lo rileggo più mi tornano in mente tante cose. E’ lapidario, è orribile.
    La parte sui figli me la ricordo bene, li sbandierava per ogni cosa, ci si nascondeva dietro, ma non se ne occupava mai.

    La parte sulla pressione! Io che all’inizio manco pretendevo né chiedevo né niente. Volevo fae l’amante senza complicazioni, mi andava bene per quello. Mannò lui voleva di più. Quando l’ha ottenuto ha iniziato a lamentarsi che gli facevo pressing.

    La parte sul girare la frittata! Miodio sì, una costante. Lui spariva e a me mandava un messaggio solitario tipo “chissà cosa stai facendo, mi starai tradendo, io che mi fido e tu chissà…”, però se gli scrivevo o telefonavo non rispondeva mai.
    Che idiota che sono stata, non mi capacito. Tonnellate di bugie.
    La moglie era una poveraccia pure lei, non l’ho mai odiata.

    • alessandro pellizzari, 31 Agosto 2022 @ 09:24 Rispondi

      Non sei stata un’idiota, eri innamorata e lui se ne è approfittato. Grazie per la tua preziosa testimonianza

  • Ariel, 30 Agosto 2022 @ 15:32 Rispondi

    Secondo me il doppio gioco resta una costante finché dura troppo tempo la relazione soprattutto nel caso in cui lui sia sposato e lei libera ma per GNINTE AFFATTO LIBERA DE CHE?
    Di farsi scopare da amante zerbino FOREVER
    Ben fermo restando che PER ESSERE SCOPAZZATA A DOVERE E CIOÈ MANIPOLATA NEGATIVA ALLA GRANDE CON TUTTO IL BAGAGLIO DI LOVE BOMBING AL CAVIALE ET CHAMPAGNE IN OGNI FORNA CHIARO LA PREFERITA DALLA PREDA DIPENDENTE CHE SI BEVE TUTTO COME TOPOLINO IN CAVIA DA LABORATORIO DEL TI ADDESTRO IO CARA POLLASTRELLA PIEGATA DALLA PAURA DI PERDERE LE BRICIOLE CHE CREDE DI MERITARSI DA SEMPRE IL PISTO ALLA OMBRA DI SE STESSA
    IMPOSSIBILITÁ A VIVERSELA ALLA LUCE DEL SOLE SENZA DOVERSI VERGOGNARE COME LADRA DI AMANTE AL SECONDO O TERZULTIM9 POSTO CONFINATA IL LOOKDOWN PERMANENTE DELKA AMANTE SEGRETA A COTTIMO!!!!!

    Ecco il doppio gioco che fa veramente vittime e pure nei casi peggiori generatore di casi gravi come suicidi ed omicidi
    Vedi cronaca nera che non occorre mai dimenticare ma farsi il giusto quotidiano ripasso per MIEUX COMPRENDRE
    Meglio capire che col fuoco della manipolazione negativa e propria dipendenza affettiva NON SI SVHERZA MAI !!!

  • Noel, 28 Agosto 2022 @ 21:01 Rispondi

    https://www.alessandropellizzari.com/lui-fa-il-doppio-gioco-in-amore/

    Comunque dovremmo diventare un tantino meno credulone. Una volta intrappolate diventa più difficile, ma nei primi periodi non è possibile credere a tutte le cose che sentiamo. Certo i complimenti fanno piacere, e l’interesse di un uomo e tutte le sue attenzioni pure, indubbiamente. Ma spesso subentra pure la questione di sentirsi preferite ad altre e alla moglie stessa, specialmente se lui è molto attraente o ricopre un ruolo importante. E’ lì che spesso si beve qualunque cosa lui dica, perché ci si vuole credere. Quando ci si vuole credere non bastano né istinto né consigli.
    Io lavoro in un contesto dove ci sono moltissimi colleghi maschi veramente molto affascinanti (quasi tutti sposati) e le colleghe sono sempre molto in tiro. Di storie ne nascono di continuo, con gli alti e bassi che creano. Ma le dinamiche sono sempre le stesse: iniziano tutte con complimenti e caffè. Poi tante confidenze e complicità e lunghe telefonate e whatsapp, ecc.
    Ma ci si tuffano, pure se sanno già a priori le complicazioni (che non vogliono vedere): perché lui mi piace, perché con me è diverso, perché mi preferisce alla moglie e alle colleghe, perché tra noi c’è una chimica pazzesca, ecc.
    E poi pianti e lacrime, assenze sul lavoro, depressione (non per tutte, le scafate non battono ciglio).
    L’unica che ha il mio massimo rispetto è la tipa che nei corridoi degli uffici ha affrontato il suo lui, che dopo tante promesse di lasciare la moglie e le montagne di palle, si era pure volatilizzato dall’oggi al domani. Lo ha preso di petto davanti a tutti, riempiendolo di schiaffi per qualche metro. Ora è separato e un docile cagnolino di lei… mah non so a che pro, ma a lei pare vada bene.
    Comunque i colleghi che parlano delle proprie amanti non ne parlano bene tra loro. Questo dovrebbe pure far aprire gli occhi! Invece c’è sempre qualcuna che pensa “adesso gli piaccio io, preferisce me”. Che brutta cosa.

  • Sun, 28 Agosto 2022 @ 15:16 Rispondi

    Fa impressione quanto le dinamiche siano sempre le stesse. Seguo questo blog da diversi mesi ormai. Storia molto banale anche la mia. Alcuni mesi di amantato, con lui che si dichiarava con un piede fuori di casa in attesa di sistemare una questione economica. Risolta quella, vengo liquidata per un altro “problema grave” non definito poco prima dell’inizio dell’estate. Chiedo un confronto, delle spiegazioni, ma lui sparisce. Ritorna da me il giorno dopo essere rientrato dalle vacanze con la moglie. Ancora dentro casa. Che pena. Le foto sui social si sprecano come le sue dichiarazioni fasulle…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.