person laying on sofa while reading book
Photo by Lisa Fotios on Pexels.com

Molti uomini che hanno l’amante non lasceranno mai la moglie non perché la amano ancora o ci vanno d’accordo, magari neanche per i soldi o per i figli, ma perché amano le loro abitudini. Lui è sposato con le sue abitudini

Voi amanti siete spesso abituati a sentirvi descrivere la sua vita in casa come grigia, monotona, che si trascina negli anni, fatta di una routine sorda dove il sesso è inesistente (falso in nove casi su dieci) e il dialogo legato solo ai figli, alle vicende dei parenti, agli estratti conto. Altri arrivano a raccontarvi di litigi furiosi, di minacce, di ricatti.

Non importa come lui descriva la sua vita di coppia, è evidente che non va bene: la prova ne siete voi, in quanto amante esistente, magari da diversi anni, e magari siete l’ultima di una lunga serie, o comunque non siete la prima.

L’amante è il termometro che misura la febbre di un matrimonio malato acuto (se è il primo tradimento) o cronico (se è tradito da anni e più volte), un sintomo grave, spesso irrecuperabile, fermo restando che il termometro misura solo la febbre, non può provocarla. Non conosco matrimoni felici travolti da un amante paracadutato dal cielo, persino nei colpi di fulmine, scavando nella storia del matrimonio come counselor, salta fuori il tarlo nascosto nel mobile che lavora, magari da anni in silenzio, fino a far cedere una gamba.

Dunque non importa come lui descriva la vita di coppia (spesso esagerando in peggio, per tranquillizzarvi sul futuro e sul competitor, la moglie): è in crisi, ci siete infatti voi, ma questa crisi non basterà mai per smuoverlo di lì.

Lui non lascerà mai non sua moglie, ma le sue abitudini: perché lui è innamorato delle sue abitudini, non di te e nemmeno della moglie.

Solo che a differenza di te la moglie, nonostante il limbo di coppia e la crisi matrimoniale, è la CUSTODE delle sue abitudini, ed è per quello che butterà sempre giù te dalla torre e non lei. Le sue abitudini comprendono in molti casi il ruolo della moglie, fosse anche per la gestione dei bambini, la gestione della casa, la facciata con parenti e amici.

E le sue abitudini sono la sua comfort zone, da quelle più grandi a quelle più piccole.

Ci sono uomini ricchi che potrebbero separarsi domani e mantenere un patrimonio che consenta una vita ancora agiata, eppure non saranno mai disposti a rinunciare alla seconda casa in montagna, quella dove lui ha imparato a sciare e ha il suo caminetto, dove legge il giornale la domenica con il caffè preparato dalla moglie.

Ci sono uomini che non lascerebbero mai le cene con gli amici/parenti che lei organizza per dare uno spolvero alla loro vita di coppia (sono proprio le coppie che rimangono ammutolite davanti alla tv o al ristorante da soli – salvate dal telefonino- che usano le relazioni mondane per rompere il silenzio fra partner) e per far vedere quanto sono bravi mariti, quanto la Società li può considerare corretti e perfetti.

Ma ci sono anche quelli che non lascerebbero per voi la loro collezione di ditali da cucito la quale, pur essendo facilmente trasportabile in qualsiasi altra casa, deve fare bella mostra nelle bacheche su misura che lui ha fatto costruire (con l’aiuto e i consigli della moglie) e piazzato nel salotto in un angolo dove se la gode in silenzio ogni sera libera, invece di uscire con voi (al massimo chatta un po’, ma non mentre rimira l’opera bevendo il suo whisky giapponese).

Basterebbero solo queste sue abitudini a rendere falsa e impossibile la promessa di lasciare un giorno la moglie, anche se ve l’ha fatta cento volte: aggiungetevi i suoi doveri verso i figli, il non voler affrontare la moglie, l’assetto economico che cambierebbe sfavorevolmente, il giudizio negativo della gente che circonda o fa parte della sua famiglia, e vi renderete conto in un minuto del perché in tutto questo tempo lui o lei, promettendovi la qualunque, non abbia fatto mezzo passo avanti, al di là delle parole che a fatti contano zero.

Solo gli uomini veramente innamorati fanno la rivoluzione che porta il nome di separazione, figuriamoci se uno attaccato alla sua pipa preferita o al giro del torneo di carte del giovedì sera, alle sue sane e comode abitudini, a piccolezze che potrebbe tra l’altro continuare a coltivare anche insieme a voi, farà mai un passo dall’uscio di casa.

E il problema diventa esponenziale con l’età di lui. Più si superano i 50 anni più lui diventerà inamovibile, le abitudini una necessità, la paura del nuovo da affrontare sempre più grande (ascolta il podcast qui), si avvicinerà il momento del ritiro/pensione (e perché non ritirarsi dove ha le sue abitudini e la badante per eccellenza, sua moglie?) e gli amici più vicini maschi, quelli che ti dicono “che figo che sei ad avere l’amante quarantenne”, ti diranno ma tu sei pazzo a lasciare la famiglia per una giovane che quando tu sarai over 60 o ti molla o ti fa le corna!

Lo capite anche dal terrore che ha ad esporsi con voi. Amante che non rischia nulla per vedere il suo “amore” non la sposerà mai. E parlo di chi vi costringe e vedervi quasi sempre di nascosto, vi fornisce tonnellate di chat e telefonate ma poi vi vede due ore in auto, da voi, in motel o in ufficio per scopare, mai un sabato e domenica, mai una notte, mai una vacanza breve, oppure sono solo lontani ricordi dei primi mesi, di quando era tutto entusiasta e doveva conquistarvi.

L’abitudine è l’oppio degli sposati uomini, in certi casi anche donne.

Quindi, se lui è un uomo molto legato alle sue abitudini smettete di credere a promesse, pianti di coccodrillo e parole d’amore: se siete ancora all’inizio della vostra storia mettetelo subito alla prova dandogli un limite di tempo per separarsi (mesi, non anni), mettetelo con le spalle al muro e vedrete la verità. Se invece ormai sono più di due anni che andate avanti con l’uomo abitudinario e lui continua a volervi far fare solo l’amante, forse è ora di chiudere.

Non ce la fate da sole perché siete troppo innamorate, perché lui vi rimbecillisce di parole promesse e pianti, torna sempre in ginocchio con mille scuse e ripromesse e chiede ancora tempo? Perché avete paura di perderlo e di fare un passo falso magari proprio sul più bello, quando lui stava per “cedere”? Perché avete paura di ributtarlo fra le braccia della moglie e che si rinnamorino? O che lui trovi un’altra mante? Datemi retta: abitudini, moglie e matrimonio azienda (leggi qui) sono la triade invincibile.

Piuttosto non perdete più tempo e parlatene con me: anche solo un’ora di counseling di prova potrebbe essere rivelatrice per la vostra nuova consapevolezza e rinascita. Contattatemi ad anpellizzari@icloud.com per informazioni, o anche solo per scrivermi la vostra storia e avere un parere almeno iniziale. Io per voi ci sono, lui no.

Un abbraccio dal vostro Love Advisor

https://alessandropellizzari.com/blog/love-advisor-libro/
Condividi:

37Commenti

  • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2023 @ 11:10

    Incontriamoci a Villa Umberto ad Abbiategrasso (MI) Via Carlo Cattaneo, 64 giovedì 13 aprile ore 18,30. Ci sarò io e Giovanna Luini per parlare di Come evitare le fregature in amore e dei nostri libri Love Advisor e Non parlate (male) dell’amore. Sarà poi offerto un rinfresco. E sarà possibile acquistare i nostri libri con dedica degli autori. Ingresso gratuito prenotazione obbligatoria eventi@villaumberto.it
    O tel 339.6009610

  • vazz, 3 Aprile 2023 @ 11:00

    Meta ho letto con attenzione il tuo post, sembra la mia storia.
    Con un “anno in più” perchè a quanto da te raccontato si è aggiunto un ritorno, un distacco, un ritorno, un distacco ed un ritorno….sempre con le stesse parole.
    grazie ad @ale ho iniziato la disintossicazione ma è molto complicato.
    sono, nonostante tutto, ancora “intossicata” dalle sue prime parole e non sono riuscita a “passarci sopra”.
    il freddo, il gelo e l’abbandono hanno scoperto una ferita che non sarà facile rimarginare.
    ma che devo e dovrò rimarginare da sola.
    ti abbraccio

  • ilaria, 15 Febbraio 2023 @ 10:18

    @meta io personalmente fatico a capire chi si mette a fare l’investirgatore privato perchè scopre che l’uomo che non si caga ha emozioni altrove.
    Chissà.. magari scatta una sorta dio ‘oddio se mi molla chi mi porta in ferie?’
    Le donne non sono distratte. Sanno quanti baci non hanno dato. Mica sono uomini.
    Sarà che io sto tanto bene nel mio brodo.

  • Meta, 13 Febbraio 2023 @ 17:55

    @Stefano anche a me aveva mandato la stessa frase “non tutti quelli che si amano stanno insieme”, che dire…da manuale! diciamo che a distanza di quasi due mesi la rabbia è una pò diminuita, purtroppo non riesco a portare rancore. Un pezzettino alla volta cerco di chiudere i ricordi belli e meno belli in un cassetto della memoria. Ho ritrovato una sua lettera di quando per gli stessi motivi aveva chiuso la prima volta per poi ritornare dopo un mese e nella lettera mi raccontava come aveva vissuto il distacco da me, il malessere, il vuoto e mi descriveva il suo rapporto con la moglie che riassumo in: non sono innamorato, non la amo più, non provo più attrazione fisica. Mi è venuto da vomitare rileggendo certe cose. La storia è chiusa e davvero so che alla lunga per me sarà solo un bene, ma vorrei almeno che avesse gli attributi per dirmi che mi ha rifilato una marea di bugie e che sicuramente tra noi c’era qualcosa, ma non era amore. Lasci “la donna che ami, perfetta per te” per stare in un rapporto come quello che hai descritto? nessuno sano di mente lo farebbe. Peraltro senza che io gli abbia imposto una scelta, anzi come ho già scritto avrei continuato a fare l’amante e mi ero anche adattata al nuovo regime restrittivo imposto dalla moglie. Mi sono tormentata con quelle sue parole per giorni perchè davvero avrei voluto avere un confronto, sperando in una verità che mi potesse aiutare a girare pagina. E così, in un momento di debolezza gli ho scritto e sai cosa ho ottenuto? le ennesime bugie. Non ti ho mai mentito, sono sempre stato sincero, sono ancora innamorato di te, mi manchi tantissimo, ti penso sempre ma stavo male non vivevo più bene la doppia vita e ho scelto la mia famiglia. E alla mia domanda sul rapporto con la moglie del tipo e quindi cosa? ti innamori di nuovo di lei? ti torna l’attrazione a comando? ritrovi la complicità che dicevi di non avere più da anni e anni? mi sono sentita rispondere: ho deciso di chiudere la nostra storia, non ho deciso cosa farò dopo. Ah beh…complimenti per la grandezza dei sentimenti. Concludo con: il giorno dopo selfie di famiglia felice in vacanza altrove per il weekend.

  • Meta, 13 Febbraio 2023 @ 17:21

    @Ilaria no forse mi sono espressa male, non era di certo voluto che la moglie alzasse le antenne. e’ stato poco attento in una circostanza e lei si è insospettita anche se lui ha negato. E dopo questo fatto è un pò cambiato tutto, lei lo controllava con app, telefonate etc, lui si è zerbinato e così il tempo per vedersi è stato drasticamente ridotto e lui ha iniziato a non viverla più bene. Forse la moglie ha anche inziato a essere più presente e a dargli più attenzioni. Non lo so. Lui ha ribadito che anche quando mezzo scoperto non ha mai pensato di chiudere con me… ma poi i fatti sono altri.

  • ilaria, 13 Febbraio 2023 @ 13:59

    @leilei non è che ne sia felice. E non viene buttato nessuno per decisione del consorte tradito. Il consorte tradito nella maggiorparte dei casi nemmeno realizza che stava su una torre ed è stato salvato. Perchè dal dentro credetemi, non si vedono tutte queste energie che strappano il cuore. Da dentro è tutto come sempre. Scorre tutto come sempre. E’ molto più noioso e meno combattuto di quel che (ed è inevitabile) credono le/gli amanti.
    Quando il coniuge tradito alza un sopracciglio (magari per un motivo molto meno grave di quello che fa strizzare il sedere del traditore, che ha la coda di paglia) nella maggior parte dei casi si assiste a una paralisi. Non vola nemmeno una mosca.
    Veramente, io non lo so -ma è un pensiero che faccio a una certa età- se vale la pena tenere tutto coi denti e con le unghie. Parlo per le amanti che devono fare tanta fatica, soffrire tanto spossamento.
    Per noi.. sappiate che spesso non usiamo ne denti ne unghie.
    Ripeto: credete in dinamiche appassionate, ma stanno nella vostra testa.

  • Leilei, 11 Febbraio 2023 @ 14:28

    Ilaria credo che sia come scrivi tu, e come più volte ha sostenuto Ale: se la moglie si insospettisce arriva la paura di perdere tutto. E indovinate chi viene buttato giù dalla torre???

  • Stefano, 11 Febbraio 2023 @ 01:34

    @Meta
    Ciao. Ho ripreso il tuo commento nell’altro articolo
    https://www.alessandropellizzari.com/ma-tu-stai-aiutando-il-suo-matrimonio/
    se vuoi dare una letta troverai un po’ di cose interessanti anche per la tua esperienza

    L’avevo letto ma poi me lo ha ricordato @Luciana che è riuscita a trovare fra la tua storia e la mia tantissime affinità anche se al contrario. Tu sei stata lasciata da un uomo, io da una donna. Tantissime analogie. E le stesse frasi ma dette da una donna.
    – “per quanto stesse benissimo con me, viveva male il resto del tempo, non riusciva a stare bene a casa”. Stessa cosa detta a me, ma solo adesso in modo così categorico, perchè invece per 3 anni ogni volta che se ne andava tornava dicendo che era stata male e che finalmente stava bene con me. Cambiato tutto.
    – “la nostra storia era sempre stata un “finchè lo stare bene supera lo stare male””. stesse identiche parole dette a me
    – “l’amore non vince su tutto”. idem, una delle frasi classiche che mi aveva mandato è stata “non tutti quelli che si amano stanno insieme”, e io pensavo “ma che bella filosofia d’amore, complimenti”
    Per il resto le analogie sono altre. Anche nel mio caso con la compagna mi sono separato in casa e quindi alla fine la mia amante è passata indenne da tutto questo mentre io no e ho letto nemmeno tu.
    Come stai in questi giorni? Sta un po’ migliorando la situazione? Capisco la tua mancanza perchè l’ho vissuta. Ma la mia va via via migliorando sotto i colpi di piccole delusioni dopo la grande del suo comportamento in estate e autunno. Quale è stato il suo comportamento che ti ha ferito? E quali sono le domande sul tuo comportamento? Vediamo se ci sono altre analogie

  • ilaria, 10 Febbraio 2023 @ 12:05

    Da moglie, prendo te solo come spunto @meta perchè me lo hai fatto venire in mente leggendoti, mi permetto di dare un consiglio. Se il matrimonio dopo anni e/o tradimenti non si è scalfito.. fate di tutto per evitare che la moglie alzi le antenne.
    E’ peggiorativo.
    Leggo che spesso vi illudete che la moglie tradita, una volta insospettita, diventi insopportabile agli occhi di lui. Giocando a vostro favore. Mentre succede esattamente il contrario. Diventate irrilevanti, addirittura d’intralcio.
    Una moglie che alza le antenne e gioca di sponda non viene considerata il nemico numero uno, ma il problema da arginare numero uno.
    I gioielli più belli si ricevono in seguito ad ogni paio di corna.
    Essere scoperti non è un banco di prova per il vostro amante uomo. La reazione di un uomo davanti a un simile atteggiamento da parte della moglie è raramente ‘colgo la palla al balzo e la mollo’.
    Sono codardi.

  • ads, 1 Febbraio 2023 @ 18:08

    @meta..il vuoto ci sta, resta dopo anni, figurati una cosi fresca, essi dopo una relazione pluriennale fare una inversione ad u è quasi impossibile, in bocca al lupo.

  • alessandro pellizzari, 1 Febbraio 2023 @ 17:49

    alternando da parte sua momenti di menefreghismo totale a dichiarazioni folli d’amore. Bel cialtrone
    Provare a fare un percorso? Fammi sapere. anpellizzari@icloud.com per info

  • Meta, 1 Febbraio 2023 @ 16:30

    Ciao a tutti e grazie @Alessandro per tutte le perle di saggezza che mi hanno aiutato e continuano ad aiutarmi. Lui è stato il mio unico tradimento in un matrimonio decennale, colpo di fulmine, chimica, non lo so, ma ho perso completamente la testa anche se non mi sembrava di avere problemi all’interno della coppia. Lui in un relazione ventennale, sposato, entrambi con figli piccoli. Lui aveva già avuto qualche avventura di pochi mesi qualche anno prima di incontrarmi.
    Dopo 2 anni ha chiuso con me perchè diceva di non riuscire più a vivere questa doppia vita e seppur a suo dire ancora innamorato non voleva lasciare la famiglia. Dopo un mese è tornato, non c’erano novità solo una grande mancanza da entrambe le parti e abbiamo ripreso a frequentarci in modo più intenso per 6 mesi.
    E poi di nuovo, a seguito di un alzare le antenne da parte della moglie con annesse discussioni, ha ricominciato a dire che per quanto stesse benissimo con me, viveva male il resto del tempo, non riusciva a stare bene a casa etc. e che la nostra storia era sempre stata un “finchè lo stare bene supera lo stare male”. Siamo andati avanti così un pò, alternando da parte sua momenti di menefreghismo totale a dichiarazioni folli d’amore. Prima di Natale ha chiuso nuovamente, ci siamo scritti un paio di volte nei primi gg. Ha ribadito che doveva fare una scelta e l’ha fatta anche se non facile, ma che l’amore non vince su tutto e che non ha più senso stare insieme senza stare insieme.
    Gli ho chiesto quindi di non scrivermi o cercarmi più dato che ha scelto con chi vuole davvero stare e lui è stato di parola. All’inizio ho provato, oltre ad un grande dolore, anche una grande rabbia e delusione per come si è comportato, per come mi ha trattato nell’ultimo periodo e delusione anche verso me stessa per esserci ricascata.
    In questi mesi in cui io sono ancora ossessionata da lui e mi manca come l’aria e in cui sembra che lui stia cercando di sistemare il suo matrimonio, mi sono però resa conto che in realtà lui ha fatto una scelta giusta. Io avrei continuato a fare l’amante e non avrei avuto il coraggio di chiudere.
    Ho capito che anche se soffro tantissimo devo imparare a lasciar andare, anche se non passa un minuto senza che io lo pensi e in cui vorrei supplicarlo di tornare da me.
    Sto cercando di ricordarmi chi fossi prima di lui, ma in questi 3 anni però il mio matrimonio si è inevitabilmente rovinato, ci vogliamo bene ma non c’è più intimità e complicità e ora mi sento totalmente confusa e svuotata. Mi faccio mille domande sul perché del mio comportamento. Non so cosa fare. Non riesco a colmare il vuoto che mi ha lasciato.

  • ads, 31 Gennaio 2023 @ 16:04

    @ottimo maddy..molto bene

  • Molly, 31 Gennaio 2023 @ 14:08

    @Maddy ti sento bella carica, positiva, felice di quello che hai scelto. Ti auguro un futuro sereno.

  • maribel, 31 Gennaio 2023 @ 12:04

    @maddy cara, come mi piacerebbe incontrarti e respirare questa bella energia che emani e che potrebbe essere contagiosa!!! un abbraccio a te e bravissima!

  • Ariel, 31 Gennaio 2023 @ 11:23

    @Maddy che bello il tuo nuovo percorso di vita !,,
    Sono avrò contenta per te anche per la tua cara voglia di fare un tuo commento che resta davvero importante aiuto a dimostrare che chiunque viva o abbia vissuto delle difficoltà nella propria vita di relazioni affettive resta capace di RINASCERE davvero totalmente!!!

    Questi esempi restano davvero aiuto concreto verso chi ancora sta nel dubbio nello sconforto del non riuscire a saper cosa fare di davvero concreto e nuovo nella propria vita

    Invece ci si riesce!!!

    Io sto benissimo e vivo già da tempo ormai lontano la mia relazione sana con un uomo davvero un vero amore reciproco liberi di volare in piena luce del sole senza più nessun problema da parte mia di dipendenza

    Ormai scoperto in terapia i miei perché in automatico si ingrana la seconda del duetto alfa rosso
    Ahahah
    E per chi sta giovane e magari non lo ha nemmeno presente è una macchina che aveva la seconda marcia che dava una spinta propulsiva incredibile per mettersi in scia di sorpasso

    Sorpassare il passato con grande roboante rumore il tetto aperto e i capelli al vento della propria nuovissima vita affettiva e non
    Fatta di luoghi diversi viaggi partire guardando avanti per scoprire la bellezza infinita e unica che può dare la vera ricerca delle vere se stesse!!!

    Grande abbraccio cara Maddy!!

  • Stefano, 31 Gennaio 2023 @ 10:35

    @Maddy
    Che bello!!! Magari fossi stata tu la mia amante, adesso potrei venire a casa tua a fare una cena a lume di candela con annessi e connessi ahahahahahahaah.
    Sono contento che tu stia bene. Fammi sapere come procede. Magari mi servirà per il mio percorso
    Un abbraccio

  • alessandro pellizzari, 31 Gennaio 2023 @ 09:07

    Che bella rinascita Maddy!

  • Maddy, 30 Gennaio 2023 @ 22:47

    @Maribel @Ariel come state? Spero bene!
    Che bello ritrovarvi!
    Io negli ultimi mesi ho accelerato su tutto. Ho firmato la separazione, ho acquistato casa, ho conosciuto amici nuovi, sto aiutando mio marito con il suo trasferimento.
    Un nuovo capitolo totalmente da riscrivere.
    Un abbraccio a tutti voi.

  • ilaria, 30 Gennaio 2023 @ 14:58

    Ok @maribel tutto chiaro. No, allora credo che la A maiuscola non sia per me (e io per lui) mio marito.
    Direi più una che ci diamo tranquillità con la T maiuscola.
    Qualcosa/qualcuno gli da energia con la E maiuscola.

  • maribel, 30 Gennaio 2023 @ 13:32

    @ilaria, certo non intendo dire che si debba vivere con gli occhi a cuoricino tutta la vita, in quella A maiuscola io metto un rapporto maturo ed equilibrato, ecco, e che sia ancora un rapporto di coppia. insomma, ne parliamo qua nel blog ogni giorno di cosa rende i matrimoni decotti, e non è il non aver più gli occhi a cuore o lo sfarfallio nella pancia: quello che ci fa restare uniti è una vita in coppia con qualcuno che tu continui a riconoscere come tuo partner nel bene e nel male, che non ti fa passare la voglia di stare con lui, o di avere una storia altrove, o di separarti!
    e soprattutto è avere accanto qualcuno che non ti sembri spesso una seconda scelta o un’ultima spiaggia, un rassegnarsi in nome della comfort zone… in definitiva non avere una vita grigia, dove gli unici momenti top sono quando stai fuori con gli amici o coi figli perchè in casa con lui è come avere un altro tuo figlio, solo un po’ più cresciuto. così forse si capisce meglio.

  • ilaria, 30 Gennaio 2023 @ 11:05

    @Maribel io invece credo che la maiuscola dell’amore non possa durare con la stessa intensità per tutta la durata della relazione, soprattutto dopo anni.
    Non potrei vivere mettendo al primo posto la persona amata sempre e per sempre.
    Le nostre passioni, i nostri bisogni ed i nostri affetti sono la Nostra identità, ed è la N che non va mai scritta in minuscolo.
    Nella vita si presentano diverse situazioni, cambiano molte condizioni alle quali dobbiamo adattarci e sopravvivere al meglio, come si può decidere di tenere li una persona -per quanto la si ami- a prescindere?
    E’ una cosa che fai a 20 anni o all’inizio, ma dopo.. o si adatta a ciò che diventi/vuoi o la ‘sposti’ dove ti va meglio.
    L’egoismo nella giusta dose è fondamentale.

  • alessandro pellizzari, 30 Gennaio 2023 @ 10:42

    grazie a voi

  • maribel, 30 Gennaio 2023 @ 09:59

    grazie alessandro per questo articolo che alla fine riguarda un po’ tutte quelle persone, tradite o traditrici non importa, che non riescono a fuggire dalle loro gabbie dorate… perchè a parte le storie “malate” dove troviamo violenze e abusi, la maggior parte delle vite sono come dici tu: normali vite, persone qualunque, abitudini qualunque, normalissime routine e comfort zone… manca solo l’amore con la A maiuscola.. che veramente è per pochi coraggiosi.
    chapeau!

    brva anche @maddy, molto energetico il suo commento!!

  • Marina, 30 Gennaio 2023 @ 09:06

    Il mio ex amante ultra 50 enne non poteva assolutamente rinunciare ad andare ogni giorno (compreso week end) a pranzo dai genitori, tra vedere me e andare dai suoi quest’abitudine vinceva sempre.
    Allora buon appetito e vai al diavolo!!

  • Ariel, 29 Gennaio 2023 @ 16:20

    @Maddy

    “Noi siamo fiumi impetuosi che scorrono, niente può fermarci.”

    Bentrovata carissima!
    Che meravigliosa espressione la tua vera forza interiore luce stupenda che tutta ti sei conquistata da sola!!!

    Sono felice per te e tutte le Donne che si riconoscono in quella tua stupenda frase così piena di tua realtà vissuta!!!

    Mi associo al sentirmi esattamente così

    “noi siamo fiumi impetuosi che scorrono ,niente può fermarci.”
    Grazie Maddy le tue righe scritte risuonano di acqua fresca nuova Vita Corrente!!

  • Maddy, 29 Gennaio 2023 @ 14:43

    Quanta verità in questo articolo! Sembra scritto su misura per il mio ex: il divano, la bicicletta del sabato e la domenica, la villetta con tutte le comodità, la facciata davanti amici e parenti… Ma quale amore!
    Loro sono fermi ingessati. Lasciateli alle loro mogli-badanti (o mariti-badanti) e alla loro triste vita.
    Noi siamo fiumi impetuosi che scorrono, niente può fermarci.

  • alessandro pellizzari, 28 Gennaio 2023 @ 21:19

    Mi sarebbe piaciuto vedere la scena con lui e la moglie che lo scopre e lui che gli dice è solo una storia di sesso. E lei che gli dice: da quanto dura? E lui: sette mesi

  • alessandro pellizzari, 28 Gennaio 2023 @ 21:18

    Grazie per colpa vostra ho iniziato a scrivere male anche di certe donne… iniziò tutto da Love

  • alessandro pellizzari, 28 Gennaio 2023 @ 21:16

    Onorato

  • Outlier, 28 Gennaio 2023 @ 20:54

    Grazie Alessandro, sempre perfetti i tuoi articoli.
    Ho rivisto proprio il mio ex sposato, anche quando parlava della pensione tra n°anni 😀
    È che sono egoisti perché vogliono avere tutto credendo di amare. Nel mio caso poi lui diceva di amare sua moglie, ma dopo 7 anni di relazione con me la vedo un po’ difficile. Fatto sta che le sue abitudini non le lascia. “Cosa dirà la gente?” “Ho figli” dimenticando che tutto c’era anche prima.
    Però loro vivono serenamente. Il dolore che ho provato a volte è stato da lui sottovalutato.

  • Ariel, 28 Gennaio 2023 @ 16:55

    Preciso il mio riferimento al colore “ marrone” non ha nulla a che vedere col colore della propria pelle!!!!!

    No perché mi è venuto lo scrupolo di essere frainteso il significato che chiaro si riferisce a comportamento del collezionista di ditali e che virament è non ha nulla a che vere con qualsivoglia discriminante di nulla.

  • Stefano, 28 Gennaio 2023 @ 16:39

    Bravo Ale. Illuminante anche per chi, come me, è uomo innamorato di amante che non lascia il compagno. Situazione diversa ma solo per il sesso (inteso anagrafico) dei protagonisti. Per il resto quadretto perfetto.

  • Ariel, 28 Gennaio 2023 @ 16:19

    Ne n non ho riso ,ma non per via della tua scrittura ,ma proprio perché mi fa una tristezza infinita la pochezza di codesti se dice ti uom8ni ,se dicenti mariti ,se dice ti ti amo amante nella pausa pranzo ,poi dopo si ritorna alla collezione di ditali che non sapev manco esistesse un uomo che si appassiona ai ditali!

    Insomma ovviamente come sempre se una Donna che diviene amante di un uomo che la tratta così non se la da dopo trenta secondi di pausa pranzo a essere usata come sex toy deambulante ecco non riesce a rendersi conto della vera presa per il c…….

    Non resta che LA TERAPIA A STECCA
    Per ovvia presenza di manipolazione negativa che si incastra a perfezione con chi ha in se La dipendenza affettiva la si dorma della CROIX rouge incapace di percepire la realtà di ciò che vive!!

    Lasciamo lì perdere questi del ammmore e cuore e delle scopate tra un ditale e l’altro @!,,
    Gente di colore marrone!!!!
    Che usa la moglie come badante e da mostrare tipo oggetto pregiato in società

    Che amarezza a! Altro che risate!!!

  • Wings, 28 Gennaio 2023 @ 15:59

    Articolo veramente bellissimo e brillante. È uno schiaffo in faccia a dir poco doloroso, ma è esattamente quello di cui tutti abbiamo bisogno.
    Tutti gli/le amanti che soffrono dovrebbero stamparlo e appenderlo al muro, di modo da non dimenticare mai la realtà (che invece viene puntualmente dimenticata a causa delle belle parole con cui si viene intortati).
    Una Bibbia. Grazie Alessandro, spero questo articolo raggiunga la visibilità che merita. Grazie grazie grazie.

  • alessandro pellizzari, 28 Gennaio 2023 @ 13:34

    Grazie ridevo anch’io quando l’ho scritto

  • Ella, 28 Gennaio 2023 @ 12:52

    Articolo come sempre sagace e brillante. Sulla raccolta di ditali da cucito sono morta dalle risate!!! 😀 buon weekend a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.