La vostra storia non è finita bene perché lui è un debole o è un cialtrone?

Non tutti gli uomini sono cattivi o in mala fede caro Alessandro, ci sono anche quelli che non sono all’altezza dell’Amore con la A maiuscola

Questa diretta è nata dall’affermazione di una lettrice che condivido, pur essendo un fustigatore dei maschi furbetti che vi lasciano o si fanno lasciare dopo aver promesso “la qualunque” con voi e per voi.

Il mondo degli amanti è fatto dunque di cialtroni che vi riempiono di balle e sanno già dall’inizio che non lasceranno mai moglie, cane, auto e soldi ma…

Esiste anche l’atleta che si rivela un brocco, con tante potenzialità ma che non arriva in fondo alla corsa, nonostante abbia il miglior allenatore del mondo, voi. Oggi è un debole, domani sarà un reduce ammaccato. Un uomo in buona fede, che ha sognato una vita con voi ma che nel tempo si rivela non all’altezza del sogno

Come distinguere un debole da un cialtrone?

Scopriamolo nella mia ultima diretta

Condividi:

239Commenti

  • leilei, 14 Settembre 2020 @ 13:21 Rispondi

    Vedrò la diretta più avanti, intanto posso dire che un debole posso anche assolverlo, un cialtrone mai.
    Il problema sta proprio nel riuscire a distinguerlo per non prendere fregature.

  • cossora, 14 Settembre 2020 @ 14:48 Rispondi

    E’ una domanda che mi sono fatta spesso. In diversi momenti della mia storia con l’ex sposato.
    Ma farsela cela un inganno: se è debole crediamo che ci si possa fare qualcosa, per fargli tagliare quel benedetto traguardo. Invece no, non è così.
    Oggi, e intendo proprio oggi, mi è talmente evidente che il traguardo se lo è solo (forse) sognato.
    Magari neanche quello. Magari è partito vedendosi sul podio con la corona di allòro e già per strada pensava ‘massì, sgambetto un po’ per la gloria, poi a un certo punto smetto. in fondo l’importante è partecipare, mica vincere’.
    Che male però ragazzi, mai più.

  • elleelle, 14 Settembre 2020 @ 15:18 Rispondi

    @leilei
    Non ho visto la diretta, pero’ mi viene da dire che debolezza e cialtroneria spesso vanno di pari passo.
    Un uomo rispettoso e che sa quello che vuole, sa gestire una relazione con il minimo del dolore per la persona che viene lasciata. L’uomo debole e cialtrone fa un casino enorme, ferisce tutte le persone coinvolte e pensa solo a se stesso.

  • Vita, 14 Settembre 2020 @ 15:24 Rispondi

    @alessandro, il mio ex era indubbiamente un debole ma, dopo avere confessato tutto, ma proprio tutto, convinto probabilmente di riuscire ad uscire, quando se l’è vista brutta, per salvarsi la pelle, in preda al panico, è diventato perfido e senza scrupoli. La debolezza fa anche questo!!

  • emmemme, 14 Settembre 2020 @ 18:24 Rispondi

    Quindi ho avuto a che fare con un uomo che non era all’altezza. Ho ascoltato attentamente quello che hai detto Alessandro e lui si è da sempre dimostrato debole. Diceva di essere confuso, di essere annientato dal dolore e assente anche a casa. Non mi è piaciuta la sua chiusura perché è fuggito invece di parlare subito. Dopo confronti continui su tutto ci ha provato di nuovo ad essere onesto fino alla fine. Non ho più voluto sentire altro e lui si è ammutolito. Anche la depressione lo contraddistingue, si chiude in se stesso, e ancora una volta sono intervenuta io, a dargli forza. Assurdo. Mentre mi diceva che ricominciava con la moglie e si sentiva affranto. Che strane le relazioni. Meno male che mi aveva fatto un po’ arrabbiare quel giorno, così sono riuscita a rispettare il codice del silenzio che mi sono imposta. D’altra parte non trovo nessun senso nel sentirlo, se non quello di dare a lui altra energia, quando invece adesso serve a me…Grazie Alessandro, come sempre

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 07:46 Rispondi

      I deboli fuggono I cialtroni mentono o attaccano

  • Rosa, 14 Settembre 2020 @ 19:36 Rispondi

    Bellissima diretta @Ale.
    Il debole aspetta che sia la vita a decidere per luine nel frattempo si lascia vivere.
    Il mio ex è un debole, mi ha amata tanto, ma non abbastanza e quando si è rassegnato al fatto che non avrebbe mai avuto il coraggio di fare l’unica scelta che per sua stessa affermazione doveva esser fatta ha cercato , di lasciarmi fuori, ed è diventato un pò cialtrone diradando gli incontri.
    Come da copione, messo alle strette e lasciato, perché il debole più di tutti non lascia ma si fa lasciare, mi dice che vuole che restiamo buoni amici.
    Non lo odio e non lo disprezzo, non potrei mai, mi ha delusa, tanto questo sì e la delusione è stata così forte che mi sono sentita tradita, offesa da questo suo voltafaccia ma continuo a pensare che non è una cattiva persona, e non escludo di riuscire in futuro a trasformare questa esperienza in un’amicizia. C’è molto da lavorarci. Richiede parecchia energia e il presupposto è che nessuno deve essere innamorato.
    Per ora cisto alla larga

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 07:47 Rispondi

      Il debole delude ma la delusione è ridimensionare il sogno, il primo passo per liberarsene

  • Stella2, 15 Settembre 2020 @ 08:29 Rispondi

    Bellissima diretta @Ale, mi è piaciuta tanto! Il “mio” è decisamente un debole, con qualche sfumatura di cialtroneria, quella non ce la si fa mai mancare. Però le caratteristiche ci sono tutte… Sogni ad occhi aperti, tendenza alla depressione e alla chiusura in se stesso, confuso, assente a casa per i sensi di colpa (secondo sua ammissione), non vuole fare del male a tutti quanti, non riesce a prendere una decisione, o meglio ci prova ma poi non riesce a mantenerla, fugge dal confronto, perché non riesce a reggerlo. Mi sembra sia sempre stato sincero con me, anche quando esprimevo il mio malessere o lo mettevo alle strette, non ha mai mentito. Però non vuole affrontare i problemi, preferisce che le cose gli capitino, lo vedo anche nel quotidiano, nelle piccole cose, che non ce la fa. Come potrebbe mai uno così mollare tutta la sua sicurezza, la sua comfort zone (l’ha chiamata lui così), per stare con me?? Non ce la farebbe mai, troppa paura. Grazie @Ale, è stato illuminante, finalmente ho capito che non ce la farà mai.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 09:29 Rispondi

      grazie. Sì i deboli non sono cattivi ma fanno del male lo stesso. danni collaterali della loro debolezza

  • leilei, 15 Settembre 2020 @ 09:45 Rispondi

    Stella2 grazie per il tuo intervento, mi hai chiarito le idee. Il mio amante è decisamente un debole.

  • Vita, 15 Settembre 2020 @ 10:06 Rispondi

    @elleelle penso che tu abbia ragione, perché la debolezza porta con se meschinerie e scorrettezze. Anche il mio ex era un debole: non ha mai mentito , ne fatto giochetti sadici, Era affettuoso e molto presente (compatibilmente con le nostre situazioni) ma quando il suo culo era a rischio, mica solo nell’atto finale, correva immediatamente ai ripari. Io rischiavo molto di più. Sarà stata certamente debolezza, panico e paura ma Vorrei non giustificarlo perché il male che mi ha fatto lui nessuno mai.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 11:02 Rispondi

      il debole pone in essere danni colposi, il cialtrone preterintenzionali, il narcisista volontari con l’aggravante della crudeltà. Il risultato per tutti? La condanna più o meno grave

  • Lia, 15 Settembre 2020 @ 10:29 Rispondi

    Io riassumerei il mio così: non ha neanche la forza di affrontare le sue debolezze e diventa cialtrone!

  • Ariel, 15 Settembre 2020 @ 11:11 Rispondi

    @Cossora
    Concordo con te e infatti non capisco francamente a cosa serve la definizione di debole?
    Ad assolverlo dal danno innegabile che ha comunque prodotto chi ha vissuto la relazione
    Dove anche chi si vuole chiamare debole resta Cialtrone
    Perché a me sinceramente @CaroAlessandro non condivido questo voler ad ogni costo distinguere le malefatte
    Perché si può benissimo fingere qualunque debolezza e se la Donna ci è rimasta più di un anno questa è la vera prova di una azione manipolativo consapevole e quindi è solo e semplicemente un Cialtrone

    Sul non fa nulla dopo non vedo come si possa asserire con assoluta certezza e poi ricordo che non da subito questi omini agiscono nel rompere le scatole ancora

    Quindi debole ma in apparenza perché la capacità di saper trattenere e scomparsi due Donne entrambe facendo questo le hanno ingannate esattamente come tutti gli altri

    Se poi questo possa costituire la magra consolazione per chi ha vissuto uno schema così Okkei
    Dico de gustibus ,mi pare che fare distinguo in questo senso sia non solo per me inaccettabile ,ma pure un danno per riuscire ad accettare tutta la sofferenza che comunque qui resta innegabilmente scritta e descritta.

  • Elisabetta, 15 Settembre 2020 @ 11:21 Rispondi

    Riconosco nella descrizione del debole, che hai fatto nella tua bella ed interessante diretta, tutto quello che ho vissuto.
    Dopo il “corso intensivo” (quello del famoso tunnel), adesso ad ogni nuovo articolo, anche se qualche spillo di dispiacere
    affiora ancora, mi sento sempre meglio e mi perdono con un sorriso benevolo, per aver permesso al debole (con gastrite)
    di avermi fatto del male.
    La cosa importante, come dice Eliselle nel libro, è il nostro tempo, che non ci torna indietro e nessuno ce lo potrà mai restituire.
    Guardando indietro è questo il mio grande rammarico e dolore, non mi manca il finto amore del debole ne mi manca lui, mi
    manca il tempo che gli ho dedicato e regalato. E’ come un buco nero che ha assorbito tutte le mie energie, niente altro.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 12:01 Rispondi

      grazie

  • cossora, 15 Settembre 2020 @ 11:40 Rispondi

    @Vita quando alzi le mani, ci pensa il tempo a mettere le cose al loro posto. Tutto si rivela.
    Il tuo ex era travestito da debole, ma è sempre stato perfido.
    Io da parte mia, dopo aver pianto e taciuto e provato rabbia e discusso anche con un affetto per me importante.. mi ritiro per deliberare. Sono ultra-sicura che anche dandole fiducia (obiettivamente la merita dopo tanti anni) se è in buona o in cattiva fede la cosa uscirà da se.
    Io sono a posto anche con lei. Finalmente!

  • leilei, 15 Settembre 2020 @ 11:58 Rispondi

    L’unica soluzione di salvezza è mollare la presa, io lo sto facendo con i miei tempi, e con un allontanamento graduale. Sperimento la sua assenza per tempi sempre più lunghi. A lui non piace e mi chiede spiegazioni, gli ho detto chiaramente che vista la situazione, è giusto così. Mi piace che faccia parte della mia vita, ma che non la condizioni.

  • Ariel, 15 Settembre 2020 @ 12:07 Rispondi

    @leilei
    Occorre il SI DECISO VAFFA HAI CHIUSO

    Non raccontartela
    O è si o è no

    Coraggioooooooo!!!!!!!!

  • Hara, 15 Settembre 2020 @ 12:30 Rispondi

    @Cossy coraggio è terribile dover pensare di mettere in discussione l’affetto di una amica perché in fondo ognuna di noi lo sa gli uomini passano le amicizie restano.
    Vedrai che presto, prima di quanto tu creda, la situazione si chiarirà, non essere troppo severa con te stessa, perdonati accogliti (parlo come un prete 😉 ) in fondo hai frequentato un uomo da persona libera e nessuna relazione deve essere per forza valida per sempre. Non farti spaventare dall’idea del giudizio della tua amica né tanto meno da un’eventuale presa di posizione, tu hai il carattere per capire che l’unico valido giudizio su te stessa lo dai tu e nessun altro. Io sono ottimista, perché le amiche si somigliano sempre, sarà certamente una persona intelligente e vedrai che passato il primo momento in cui il business gli ha coperto di prosciutto gli occhi saprà discernere e magari portare il risultato a casa!!!!

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 14:27 Rispondi

      le amiche aiutano ma spesso ti dicono già quello che sia oppure non sanno metersi nei panni delgi altri. Inutile dire non dovevi andare con uno sposato se ci sei già: spesso hgli amici sono troppo facilmente giudicanti. Ecco perché, oltre alla parte tecnica, serve un councelor o, nei casi più complessi, uno psicologo. Non sono amici, sono tecnici

  • cossora, 15 Settembre 2020 @ 12:33 Rispondi

    Si @Ale ma il colposo dura fino al momento in cui il debole prende coscienza del male che fa.
    Se va avanti è preterintenzionale. Mica sei debole a oltranza.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 14:28 Rispondi

      è reiterato e recidivo con aggravante (si vede che ho fatto penale e procedure un po’ di anni fa eh?)

  • Vita, 15 Settembre 2020 @ 12:47 Rispondi

    @cossora mi è parso di capire che abbia coinvolto una cara amica, mi spiace molto. Quanto a me, @cossora, per essere perfidi davvero occorrono due certe palle e non è il suo caso. È un debole, opportunista, con scarso senso etico, questo si. E fra l’altro l’ho sempre saputo ed Era motivo di discussioni pesanti. Io non voglio arrivare ad odiarlo, vorrei semplicemente arrivare a capire che con lui, specie se fosse stato l’unico, non sarei mai stata felice, mi terrorizza l’idea, per assurdo, di mitizzarlo e rimpiangerlo.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 14:28 Rispondi

      Una cara amica non si fa coinvolgere, ma neanche un’amica. Blocca e riferisce all’amica dei dettagli del tentativo subito

  • leilei, 15 Settembre 2020 @ 13:06 Rispondi

    Ariel non credo si meriti un vaffa…è una brava persona e credo sia sincero, non mi ha mai trattata male o mi ha mancato di rispetto, ma non potremo mai essere altro. Le relazioni possono trasformarsi nel tempo, non c’è bisogno di prendersi a pesci in faccia.

  • agnese, 15 Settembre 2020 @ 13:28 Rispondi

    O cialtrone o debole lascia dietro di sé una scia di sangue. Il mio. Ma come ha detto lui ‘tu sei quella più forte’…. Per ripulirsi la coscienza? Per giustificarsi?….
    Oggi una giornata di quelle odiose di lacrime in pubblico che non riesci a frenare e pensieri bui…
    E come dice Elisabetta, non è mancanza di amore finto, di un uomo finto ma quella sensazione di anni perduti per un nulla.
    Non ho più forza di essere forte, non ho da dove prenderla.
    Scusate, uno sfogo inutile ma ne avevo bisogno, ho bisogno di urlare, urlare, urlare!

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 14:30 Rispondi

      se sei quella più forte lascia stare i deboli non all’altezza, diglielo

  • Dispersa, 15 Settembre 2020 @ 15:30 Rispondi

    Debole… Perché è una bella persona se lo guardo a 360°… Che ha indossato l’abito da cialtrone… Risultato ‘debole’… Ahh no ‘Brocco’… E brocchi si sa cucinati puzzano!!

  • agnese, 15 Settembre 2020 @ 15:30 Rispondi

    @Alessandro non glielo potrò dire mai. Non voglio vederlo e sentirlo più, il cds duro per la prima volta senza nessun ripensamento.
    Non ho più nulla da dirgli …..

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 17:24 Rispondi

      ottimo

  • Ariel, 15 Settembre 2020 @ 15:45 Rispondi

    @CaroAlessandro
    Si si vede ,infatti hai i tuoi attrezzi legali di studio
    ,ma vedi credo che se ho imparato a conoscere da qui come posso con tutti i miei limiti e limiti del anonimato
    Credo che la nostra cara @Cossy abbia bisogno del suo tempo e metodo creato da lei stessa

    Ci sono persone che non hanno fiducia nel aiuto degli altri tecnici ,non per se stesse o almeno prima di provarci a fare le cose tutte da sola.
    Ho pieno rispetto per questa sua visione della vita perché ci sta sempre una ragione o motivo valido e sicuro per te @Cossora dal tuo racconto di testimonianze della tua vita sei una Persona e Donna che ha dovuto cavarmela sempre da sola

    Allora quando si sta da soli comunque nel crescere si perde la fiducia nel poter ricevere aiuto da uno esterno un tecnico per se stesse

    Ognuno ha il suo tempo e sono certa che cara @Cossora sia capace di CAVARSELA SEMPRE ALLA GRANDE!!!!

    Se si sentirà di chiedere aiuto professionale lo farà per prima ,non so se ho capito bene caraCossora
    Certo secondo me,ciò che servirebbe tanto è sempre lo stesso gesto drastico bloccare ogni ingresso di informazioni che purtroppo ti arrivo nonostante tu BRAVISSIMA SEI NELLA TUA VITA è tutti i tuoi commenti che scrivi sono pieni delle tue conquiste e nuove consapevolezze

    So che alla fine tutto andrà bene grazie a te stessa e alla tua cara luce di Donna mai spenta!

  • Ariel, 15 Settembre 2020 @ 16:06 Rispondi

    @Agnese lascia stare i CIALTRONI deboli ma non nel xxxxxxxzo

    Pardon non lo sopporto questa storia del debole scusami @CaroAlessandro mi innervosisce
    Perché vedi che Kasino crea nelle ragazze che ancora non riescono a chiudere???

    Mi pare così evidente che quando si sta in difficoltà di dipendenza e dolore per tutta una relazione dicono gentaglia cialtroni tutti
    Parlare di deboli fa venire le incertezze le asssoluzioni dentro a lo to stesse che già hanno da combattere tutto il danno della presa per ilxxxxxlo ricevuta in anni
    Si di sogni delxxxxxxxzo !!!

    Perdona la mia emozione e franchezza espressiva ,ma mi fa incazzare proprio perché crea confusione nelle donne che ancora stanno nel tunnel
    Caro Alessandro ho capito la tua buona intenzione ,ma vedi come sempre accade nella vita bisogna averla vissuta la esperienza da questa parte delle Donne tradite e abusate psicologicamente e quindi tu arrivi fino a un certo punto poi si vede che ti testa il naturale limite umano nel non sapere affatto che significa vivere esperienze così devastanti

    Occorre la CHIAREZZA che è fatta da poche cose NETTE E DISTINGUIBILI FACILMENTE
    E cioè
    Siamo state male per anni ?
    Si
    Ancora si fatica a uscirne?
    Si

    E allora chiamiamoli tutti cialtroni e punto perché i deboli daiiiii maddaiiii
    Fanno solo che male esattamente come tutti gli altri

    Se non mi pubblichi lo capisco ,davvero @CaroAlessandro
    Era solo che ci tengo a esprimere me stessa come sono
    Soprattutto con te che così btanto mi sei caro !

  • Crocus, 15 Settembre 2020 @ 16:35 Rispondi

    Ciao Alessandro, esattamente ciò che è accaduto a me ossia il “mio” ex amante è un cialtrone di una categoria elevata. Mi vengono i brividi solo al pensiero. Una storia allucinante. Noi eravamo andati anche insieme a vedere una casa… Giusto per dire quanto si è spinto oltre per poi dirmene di ogni dopo che mi ha dato un calcio nel sedere, in quarantena, con due misere telefonate. E “permettimi di regalarti una vita migliore” ma tu pensa che animo nobile, ma giusto il giorno prima ero il suo ossigeno, il suo unico grande amore, una roba da film, insomma le solite minchiate che questi lestofanti dicono. Io non so come avrei fatto senza il tuo blog, ringrazio il cielo di esseremene imbattuta mentre ero nella disperazione più totale. Da due mesetti buoni leggo tutti i giorni e leggo i commenti di tutte le ragazze nella mia situazione e penso che vorrei abbracciare tutte loro. Che dolore, ma dobbiamo rialzarci! Dobbiamo farcela! Questo è il mio primo commento qui, sono un po’ emozionata :-). Ah, aggiungo che la moglie mi ha reso la vita un inferno 🙁 e aggiungo che sono in cds pesante da due mesi e mezzo.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 17:28 Rispondi

      Permettimi di regalarti una vita migliore merita una diretta. La moglie dovrebbe calmarla lui se vuole proteggerla da se stessa e dalle conseguenze dello stalking che, ricordo, è un reato. Se hai bisogno contattami

  • Elisabetta, 15 Settembre 2020 @ 17:42 Rispondi

    @Crocus, fiori bellissimi e delicati, una nuova amica è arrivata, bene!
    Ce la si fa, non temere.
    Un abbraccio.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 17:46 Rispondi

      Stay with us @Crocus

  • Crocus, 15 Settembre 2020 @ 17:49 Rispondi

    Falla! Una diretta effettivamente se la merita tutta, ma sai quante altre perle ne avrei? Cioè uno che fino al giorno prima di lasciarmi era d’accordo con me sul fatto che la moglie doveva prendersela con lui non con me, poi una volta che mi ha mollata è stato in grado di dirmi “sei vai a togliere l’osso al cane non puoi essere così stupida da non capire che rischi di staccarti un braccio”. Beh inutile dirvi come mi sono sentita dopo aver letto cotanta miseria. E quante altre n mila miserie. Questo cambiamento così radicale, schifoso, allucinante. Quanto mi ha fatto sentire in colpa alla fine mamma mia, e non avete idea quante ne ne ha dette su di lei fino al giorno prima che mi lasciasse. Parole orribili, dettagli su come lei non sia in grado di tr****** ecc ecc. Perché non ho aperto gli occhi prima? Perché? Ho il vomito. A volte credo che non mi riprenderò mai più… Che se lo tenga quella idiota. Almeno in questo mi son salvata.

  • Lia, 15 Settembre 2020 @ 18:05 Rispondi

    @Crocus benvenuta cara!

  • agnese, 15 Settembre 2020 @ 18:13 Rispondi

    @cossora lascia perdere un’amica così. Io sotto quell’aspetto sono stata molto fortunata. Non solo lo ha mandato a quel paese ma gli anche detto che se non smette a importunarla lo dirà tutto alla moglie (non lo avrebbe potuto fare, eh! ma ha funzionato)
    E tutto alla mia insaputa totale! Sono venuta a conoscenza solo pochi giorni fa….
    Mi ha risparmiato tanti informazioni inutili e anche dannosi per me in quel periodo

  • Crocus, 15 Settembre 2020 @ 18:19 Rispondi

    Grazie di cuore @Elisabetta <3! E chi vi molla più? @Alessandro 🙂

  • Ariel, 15 Settembre 2020 @ 18:24 Rispondi

    @Crocus
    Tesoro stupendo di Donna benvenuta ,lo sai che se ne pesce megli di prima
    Occorre prendersi cura di se con tanta gentilezza verso se stesse ,che non esiste nessuna propria colpa è in più cosa buona e che aiuta a superare il proprio senso di inadeguatezza che ci è stato messo da questi cialtronzi ricordarsi che Scientificamente provato che chiunque può cadere vittima di queste relazioni manipolative e distruttive della propria energia vitale

    Quindi siamo state vittime ,ma come ho ascoltato una intervista qui alla tv Francese che molto sta sul pezzo di rptutto cio che ruota intorno alle Donne uomini e relazioni affettive e abusi psicologici ,ecco che giusto un esperto terapeuta ha detto rivolgendosi a una vittima tipo il tuo raccontò qui che bisogna ricordarsi che essere vittima NON È UN RUOLO FISSO che resta in noi come una coperta di ferro bollente ,ma

    Uno STATO TEMPORANEO essere state vittime TEMPORANEAMENTE
    E cioè il tempo del prendersi cura di se stesse perché si RIBASCE A NUOVA VITA e sicuro mai più si ricadrà in queste relazioni che giustamente sono state definite tossiche
    Ma adesso è già il nuovo tuo e nostro passo verso la uscita del proprio tunnel
    Siamo qui diamoci la mano ,ma no
    Anche un abbraccione,
    Benvenuta cara @Crocus!

    P.s. il terapeuta che ho sentito nella intervista inchiesta alla tv Francese ha anche detto che fa parte di una vera terapia scrivere in un gruppo di persone che hanno vissuto esperienze similari e che questo veramente è a tutti gli effetti una VERA AZIONE CONCRETA TERAPEUTICA!

    E quindi grazie a @Ale io nostro @Ale #AcasadiAle#
    Terapia di gruppo pura vera !!!

    Scriviamoci !!

  • cossora, 15 Settembre 2020 @ 18:57 Rispondi

    La mia amica non blocca, se si confida lo ascolta e gli risponde ma senza (dice) dare info su di me.
    Voleva, ora non so come la veda lascio sedimentare il confronto, tenerlo per i contatti.
    L’ultima volta le ho detto che non voglio più saperne niente. Se vuole gestirselo in segreto lo faccia.
    Vedrò a me come ‘arriva’ questa cosa nel tempo. Mi ascolto e mi vivo la mia vita.

  • Lilly, 15 Settembre 2020 @ 19:04 Rispondi

    Io queste donne che arrivano a perseguitare l’amante però non riesco a capirle. Ma perché??? Per quale motivo dare il tormento? Io non ho tormentato neppure il mio ex marito,nonostante di motivi ne avessi. L’ho fatto per potermi guardare indietro un giorno e dirmi “brava…sei statanuna signora. Forte e dignitosa”. A che scopo fare le sceneggiate con l’amante? Si rischia solo di dar adito a pensieri nell’altra del tipo “ci credo che l’ha tradita con me…guarda che fenomena che è questa…” Bah.

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 20:17 Rispondi

      Lo struzzo cerca il capro espiatorio

  • Rosa, 15 Settembre 2020 @ 19:23 Rispondi

    @Crocus mi spiace che tu sia qua con noi per il.percorso che ti ha condotta qua.
    Ma sei nel posto giusto e in buona compagnia, la vita migliore te la regali da sola nel momento in cui butti fuori il parassita. Debole, cialtrone, cialstronzo (come dice Ariel) debosciato, demente, non importa qualsiasi sia l’etichetta che gli vogliamo mettere,DEVONO STARE FUORI!

  • Lilly, 15 Settembre 2020 @ 20:50 Rispondi

    @crocus se hai letto gli articoli di Alessandro avrai visto che un uomo che sputa nel piatto in cui mangia,nel caso tuo la moglie accusata di mille cose tipo il fare male sesso, sono subito da guardare con occhio critico. Prima a lei, poi a noi. Infatti questo tuo racconto ne è la conferma. Comunque uno che mi dice che la moglie scopa male mi fa veramente pena. Anche fosse vero,certe cose tienitele per te. Ed inoltre, te la sarai portata a letto prima di sposarla no?ti andava bene prima. Quindi taci,imbecille.

  • maribel, 15 Settembre 2020 @ 20:58 Rispondi

    @cossora questa tua amica mi sta già sulle balle a prescindere! Mah!

  • Alessandra, 15 Settembre 2020 @ 21:32 Rispondi

    Così deboli da ammetterlo loro stessi.. il mio ha detto “lo so sono un debole, non ho la forza di lottare per te anche se so che sarei felice con te..” però non posso giustificarlo, è una grande delusione lo stesso.. rimane un amore di serie b

    • alessandro pellizzari, 15 Settembre 2020 @ 23:05 Rispondi

      Anche serie c dopo la sua frase

  • elleelle, 15 Settembre 2020 @ 21:35 Rispondi

    @Crocus
    La frase del tuo ex “sei vai a togliere l’osso al cane non puoi essere così stupida da non capire che rischi di staccarti un braccio” te lo qualifica meglio di qualsiasi altra cosa.
    Per fortuna, Come dice @Ariel, non si è vittime per sempre.
    Benvenuta!

  • Alessandra, 16 Settembre 2020 @ 08:29 Rispondi

    vorrei essere arrabbiata con lui così sarebbe più facile il cds, invece mi viene ancora da giustificarlo..

    • alessandro pellizzari, 16 Settembre 2020 @ 10:10 Rispondi

      datti tempo pubblicherò un esercizio per aiutarvi

  • Whiterabbit, 17 Settembre 2020 @ 05:31 Rispondi

    @Lilly Secondo me perché quando ti rendi conto che non c’è nulla da fare con qualcuno devi prendertela. Lo scopo è tenerselo stretto quindi non possono esagerare con lui, ma sono incazzate a bomba e devono sfogare. E secondo me più sono cattive meno credono alla storiella della maga ammaliatrice. Che poi è anche antiproduttivo: il modo migliore per avere una persona anche solo metaforicamente tra i piedi è perseguitarla. Di sicuro così non scompare dal tuo cervello ne dalla tua vita.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 07:45 Rispondi

    Ciao Ariel grazie di cuore per le tue parole! Ce la faremo tutte quante! <3

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 07:51 Rispondi

    Lilly nemmeno io le capisco. Ma se tu sapessi la miseria e la cattiveria che mi sono sentita dire… Ho avuto grossi problemi di salute in seguito a tutto ciò (ed ero sana come un pesce prima di quella relazione tossica). Poi lei si è premurata di dirlo a mio marito quando lo ha scoperto. Cioè manco questo ha lasciato fare a me… Potrei scrivere un libro con tutto lo schifo che ho vissuto. Però poi sai amavo così fortemente il mio ex amante che ho accettato tutto e mi sono fatta pestare come non mai perché credevo nella nostra storia poi alla fine invece l’ho presa in quel posto clamorosamente. Ora vado in terapia e spero di venirne a capo il prima possibile. Non mi capacito di come le persone possano essere così cattive. La rabbia ok, l’ho avuta anche io quando lo stronzo mi ha mollata, ma se la rabbia sfoccia nella violenza ecco, non va bene. Lei sarebbe stata da denuncia pesa ma ovviamente sempre per non creare problemi al povero maritino e visto che lo amavo tanto mi sono fatta intortare anche in quello. Quante ne avrei ancora da raccontare…

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 07:54 Rispondi

    Ciao @elleelle, innanzitutto grazie mille! Già, quella frase è talmente schifosa e al contempo dolorosa che ancora non ci credo che lui sia stato in grado di dirmela ma poi solo alla fine, quando ormai non c’era trippa per gatti. Ma come si fa a cambiare le carte in tavola così? Ma l’amore dove resta? Ma davvero si è in grado di fare tutto ciò solo per convenienza? Sono delusa e nauseata. Ecco.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 08:00 Rispondi

    Concordo pienamente con te. Ho letto un po’ la tua storia e ti stimo molto… Ma tu, che stai dall’altra parte diciamo, cosa ne pensi di uno che ha raccontato così tante menzogne all’amante e nel frattempo anche alla moglie ovviamente, come si può mai perdonare un essere così? Perché poi sono menzogne non solo per poter vedere l’amante, ma sono menzogne a tutto tondo. Una tristezza infinita ed io mi sento stupida perché non sono riuscita a a rendermene conto del suo giochino. Solo quando ormai era troppo troppo tardi… Lei gli ha detto che l’ho stregato, l’ho sedotto, che gli ho fatto le macumba (!!!), l’ho plagiato ecc ecc ecc. Ma davvero una è in grado di pensare tutte queste porcherie? Ecco, lui sapendo che lei è a questi livelli di intelligenza alla fine credo che sia andato a dire “sì amore mio hai ragione è proprio così” e quella lo avrà perdonato in un batter di ciglio. Che schifo.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2020 @ 10:21 Rispondi

      la prossima diretta di venerdì darà sull’ipocrita, che rappresenta l’élite dei cialtroni, un po’ come l’esploratore rappresenta l’élite dei seriali

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 08:08 Rispondi

    @Lilly, li ho letti TUTTI TUTTI però purtroppo tardi, molto tardi… Che poi sono arrabbiata con me stessa perché ho sempre odiato chi parla male di una persona cara perché mi puzzava di brutto. Qui peggio ancora… solo che ovviamente il livello di manipolazione ormai era talmente alto (e loro giocano proprio su sto fatto) che ci sono cascata. Ma non solo, siccome lei mi ha rovinata per lui è stato anche facile manipolarmi dicendomi “vedi anche tu hai toccato con mano la sua cattiveria”. Ma intanto non mi ha mai protetto. È stato scoperto svariate volte ma comunque ha continuato per poi alla fine tirare in ballo figli convenienza ecc ecc ecc. La mia storia è davvero contorta schifosa dolorosa ecc ecc, a volte se la guardo da fuori penso che non sia successo a me, penso che se qualcuno mi avesse raccontato una storia del genere avrei pensato che fosse inventata talmente è al limite del surreale. Comunque, anche io gli ho detto alla fine, dopo che mi ha lasciato e ho iniziato a riattivare il cervello andato in pappa per tutta la violenza subita, gli ho chiesto ma se la ritieni stupida, non ti piace come bacia e come scopa, che cacchio l’hai sposata a fare? “Eh, ero innamorato”. Ah, ma pensa te. Che miseria. Uno così non lo vorrei indietro manco sotto tortura. Un imbecille si, ma anche un grandissimo pezzo di m****.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 08:10 Rispondi

    Ciao @Rosa, grazie mille <3! Insieme dobbiamo vincere! Sti farabutti si meriterebbero di rimanere soli. A vita.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 10:44 Rispondi

    Grazie mille Ale, non vedo l’ora! E aspetto con ansia anche la diretta sul “permettimi di regalarti una vita migliore”. Ci tengo molto a sapere cosa ne pensi. Grazie ancora di tutto.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2020 @ 11:14 Rispondi

      farò tutto!

  • elleelle, 17 Settembre 2020 @ 10:53 Rispondi

    @Crocus (e @Alessandro)
    Perdonatemi la schiettezza ma una donna che dice “Lei gli ha detto che l’ho stregato, l’ho sedotto, che gli ho fatto le macumba (!!!), l’ho plagiato ecc ecc ecc” in che periodo storico vive?
    Penso che sia anche complicato stare con lei, non e’ semplicemente arrabbiata, sta delirando. Se nel 2020 non ha capito che la colpa di un tradimento e’ di entrambi e che anche l’amante e’ una vittima (sgradevole come presenza, ma vittima), vuole dire che in tutto questi anni ha vissuto in una bolla temporale in cui non c’e’ stato alcun progresso psicologico e sociale.
    Del resto, e’ la donna che si merita il tuo ex, per cui gioisci almeno di questa sua sfortuna.

  • elleelle, 17 Settembre 2020 @ 11:09 Rispondi

    @Crocus
    E diciamolo: alla fine ci sono donne brave a fare scene ma poi il marito se lo tengono bello stretto. Se io fossi stata innamorata di mio marito e lui mi avesse tradito, forse gli avrei dato un’opportunita’ perche’ la si da a tutti, ma alla seconda gli avrei preparato le valigie.
    Chi se la prende con l’altra e’ la classica donna che considera io marito come un bambino piccolo che combina dei pasticci e non lo spinge a crescere. La mia visione delle cose e’ che in un matrimonio, cosi’ come in qualsiasi altra relazione, si cresce come persone anche attraverso chi ci sta vicino. Se a 50 anni si e’ di fronte ad un adolescente immaturo e incompetente, e’ perche’ chi gli e’ al fianco gli ha permesso di esserlo.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2020 @ 11:15 Rispondi

      mi piacerebbe finisse la guerra fra circe e penelope e ci si concentrasse sul cialtrone che dà versioni diverse, ma bisogne essere in due donne che ragionano per farlo

  • elleelle, 17 Settembre 2020 @ 11:28 Rispondi

    @Alessandro
    Ci sono donne pero’ che il rispetto non fanno niente per meritarselo. Ci sta arrabbiarsi ma che sia una volta, non una persecuzione. Se si perseguita l’altra, al marito si passa il messaggio che lui non ha colpa, poverino, e che puo’ fare quello che vuole che tanto la resposabilita’ non cadra’ mai su di lui. Lo stesso vale per tanti altri comportamenti che vengono scusati invece che affrontati.
    Sarebbe molto bello se ci fosse un livello di rispetto migliore tra donne, ma non e’ cosi’, queste relazioni malate diventano una battaglia per un cavallo brocco, invece che per un cavallo di razza.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2020 @ 16:07 Rispondi

      chi perseguita compie un reato. E il marito è lui che deve per primo bloccare la persecuzione sul nascere, anche spiegandone le conseguenze legali oltre all’inutilità

  • Vita, 17 Settembre 2020 @ 12:36 Rispondi

    @alessandro, ci credi? Io due chiacchiere con lei non sai quanto le vorrei fare. Non per infierire, per raccontarle verità che già conosce e nemmeno per allearmi con lei contro di lui. La mia non è una guerra. Non lo è mai stata. Deve essere stato terribile anche per lei tutto scoprire una verità del genere, per quanto potesse forse averla intuita.
    Io vorrei capire. Solo questo. Sono fatta così. Per me capire è importante (lo è sempre stato anche prima) perché, come scrivo spesso in questi giorni, oggi vorrei dare un senso ai miei anni, comprendere appieno cosa c’era di vero e cosa di falso, quanto mi sono ingannata e come sono andate davvero le cose. Chi era lui, cosa eravamo noi. In tutti gli anni insieme io mi sono sempre chiesta cosa ci fosse di vero nella narrazione che lui faceva del suo matrimonio e ho sempre detto, anche a lui, che mi sarebbe piaciuto parlare con lei. Capisco che sia pura utopia, ma non lo trovo così assurdo voler capire, e credo dovrebbe valere anche per lei, ancora più per lei che con lui ha deciso di restarci perché, come dici bene tu 10 anni sono tanti, sono difficili da liquidare come un errore. Vale per me, vale per lui, vale per lei. Lei a quanto pare ha avuto una gran fretta di seppellirmi, io invece sono ancora qui che scavo perché la fossa sia profonda e poi i cadaveri non riaffiorino. Perché ne ho viste tante di persone che si sono disfatte in fretta di corpi vivi e poi hanno convissuto con i fantasmi Tutta la vita, e io sinceramente Quella fine non la voglio fare. Magari ci metterò un po’ di più, ma voglio uscirne intera e senza troppe ombre se è possibile.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2020 @ 16:08 Rispondi

      In realtà non serve parlare con lei per capire chi è lui, per lui parlano i fatti

  • Ariel, 17 Settembre 2020 @ 12:40 Rispondi

    Si qui è giustissimo
    Inutile guerra tra Donne di qualunque provenienza e azione
    Il focus resta il Cialtrone e infatti
    La Unione fa la forza
    La lucidità che si ottiene stando distanti da emozioni negative verso le Donne che significa se ci si riflette bene
    Avercela con se stesse in quanto Donne

    Aiuta a staccarsi dalla propria sofferenza
    Chi ha manipolato è Uomo Cialtrone che ne manipola sempre minimo due
    Moglie e Amante o Amanti

    E quindi no a Croce o a Penelope ,ma guardare bene oltre le giustificare e comprensibili emozioni negative
    Esiste un immenso mare azzurro e di mille colori nel qualue poter scoprire cosa in realtà si nasconde nel Uomo che si è amato tanto
    Un vero Cialtrone ,una moneta fatta da due facce
    Sempre la stessa moneta resta Un Cialtrone ch comunque lo volti
    Resta Cialtrone

    Ops piccola incursione justo anche per ringraziare tutte le vostre care affettuose parole di augurio e saluto verso di me

    A proposito tu che hai da scrivere qui @CaroAlessandro?
    Non mi scrivi nulla ?
    Forse stai troppo addolorato per la mia dipartita?
    Ah ah ah
    Capisco
    Et vabbè
    Bisous!

  • Whiterabbit, 17 Settembre 2020 @ 12:42 Rispondi

    Ciao @Crocus, non se ti stai rivolgendo a me quando dici: tu che stai dall’altra parte. Ad ogni modo, siccome sto dall’altra parte, ti rispondo comunque:

    1- noi sappiamo solo una parte della storia, quella che racconta lui, e quella che riusciamo a ricostruire da sole. Metti sempre in conto che, anche l’uomo davvero convinto di voler riprovare, una qualche minchiata per minimizzare, durata, intensità, frequenza, la spara. Cerca di presentare la cosa al meglio possibile per ottenere il suo scopo.
    Quindi VOI sapete le bugie che ci hanno raccontato, noi no, o comunque molto meno.
    Pertanto possiamo solo prendere decisioni in base a:
    A- quello che dice
    B- come si comporta dopo
    C- quanto lo amiamo

    2- la storia della maga fa venir da ridere. Perlomeno avrebbe fatto molto ridere me. Grazie a dio non l’ha sfoderata. Poi per carità, io la avevo un’amica maga circe, lei gliela sbatteva letteralmente in faccia, un fisico imperiale, e non ho mai visto nessuno, nessuno dire di no. Però poi c’erano quelli che tornavano mentre i pentiti sparivano e si tenevano alla larga.

    3- QUESTIONE PERDONO. Complicata. Può essere reale perché innamorata e disposta a tutto per tenerselo. Ci sono anche persone molto deboli che non riescono ad immaginarsi una vita da sole, oppure non deboli, amano il marito ma sono un po’ “ignoranti” non molto acute e da qui potrebbe scaturire anche la voglia di vendetta è il credere alle cazzate che lui propina.
    Il perdono poi può anche essere finto perché magari è in braghe di tela o perché sa che lui le farebbe patire le pene dell’inferno con il mantenimento dei figli e il mutuo ad esempio. È sposata legalmente con lui, può decidere di fare quel che vuole. È lui che dovrebbe decidere per se stesso.
    L’essere stato beccato più volte mi fa pensare che sia O “ignorantella” e innamorata, passatemi il termine non volevo offenderla, O interessata per motivi leciti (figli che altrimenti non riesci a mantenere) o meno leciti (vacanze al forte che altrimenti non riusciresti a fare)

    Per chiudere però: se lei se lo tiene non è affar tuo. È affar tuo che lui non voglia andarsene.

    • alessandro pellizzari, 17 Settembre 2020 @ 16:10 Rispondi

      si giudica come si comporta alla fine, quando presentate il conto e il gioco si fa duro. Siam tutti bravi a sognare a voce alta, fare promesse e scopare allegramente

  • Whiterabbit, 17 Settembre 2020 @ 12:46 Rispondi

    Ultima cosa @Croctus, mia opinione ovviamente:

    “ Se a 50 anni si e’ di fronte ad un adolescente immaturo e incompetente, e’ perche’ chi gli e’ al fianco gli ha permesso di esserlo.”

    Sbagliato. Noi possiamo scegliere in ogni momento della nostra vita chi vogliamo essere. Se è un adolescente stronzo NON DIPENDE DALLA MOGLIE. Sarebbe come dire che se l’ha tradita dipende da te e non da lui.

  • leilei, 17 Settembre 2020 @ 12:50 Rispondi

    Come al solito io sono sempre un pò fuori dal coro. Che si dica “ero innamorato ma ora la vedo diversamente” credo sia possibilissimo e vero, almeno a me è capitato così. Reduce da una storia decennale, per mentalità ed esempi familiari, mi era inconcepibile restare single. Così pur di non esserlo, il primo che mi è piaciuto abbastanza, che ricambiava e voleva una storia seria, me lo sono sposato. Era divertente, spensierato, leggero e dopo averne passate tante era quello di cui avevo bisogno. Peccato essermi accorta dopo la nascita di mio figlio, che era SOLO leggero, spensierato, divertente e che di fronte ai problemi, mi lasciava da sola. Non è colpa sua, non è lui che è cambiato, sono io che ho avuto fretta e non ho saputo vedere oltre le apparenze. L’errore è tutto mio, ma non è l’uomo giusto per me. Sputo nel piatto in cui mangio perchè dico che non lo desidero più, che ho smesso di amarlo, che lo considero debole e viziato ? Se vogliamo metterla così, si lo faccio.

  • Ariel, 17 Settembre 2020 @ 12:52 Rispondi

    Be come diceva il Maestro Califano

    “non escludo il ritorno”
    Ah ah ah ah ah ah ah

    Con il mio vere de vin ben inteso !!!!

  • Ariel, 17 Settembre 2020 @ 12:53 Rispondi

    Verre avec deux erre !

  • cossora, 17 Settembre 2020 @ 14:19 Rispondi

    Lo dici a me @elleelle, che le valigie gliele ho fatte quando dopo un anno di crisi gli ho detto che avevo un altro -mollato immediatamente dopo- e lui mi ha detto ‘lo so’?
    E si era già organizzato con l’altra (alla quale, ad oggi, nasconde che sente me e quando vede me si toglie l’anello che mette con lei).
    No va beh ragazzi.. voglio scendere.

  • cossora, 17 Settembre 2020 @ 14:22 Rispondi

    Bisogna essere in due donne @Ale, lo hai scritto. Perchè io alla donna del mio ex marito l’ho spinto tra le braccia più di due anni fa.
    Se lui ancora oggi la tiene nascosta come un’appestata.. lei due ragionamenti dovrebbe farseli. Invece sta li a chiedere il veto su di me, si è giocata mia cognata e i miei suoceri, perchè osano volermi ancora bene (manco fossi una criminale, io..)
    Ma sapete che c’è?
    Che non sono affari miei.
    Che figata!

  • To the moon and back, 17 Settembre 2020 @ 14:38 Rispondi

    Purtroppo spesso i nostri grandi deboli uomini non sono in grado di gestire le ire delle mogli; per calmarle riescono solo a fare ciò che chiedono, ad accontentarle in tutto (talvolta anche ad accettare di coinvolgere emotivamente i figli), a lasciarle fare mentre insultano e stolkerizzano la Tr… che li ha portati al tradimento!

  • Mac, 17 Settembre 2020 @ 16:11 Rispondi

    Il “mio” ha detto la stessa cosa… Che è debole, non vuole essere bastardo con lei (con me, però, esserlo va benissimo, tanto io ci sono sempre) e che se mi lascerà andare, si mangerà le mani. Ogni volta che parlaimo di noi è in seria difficoltà, annaspa se mi allontano, ma è immobile.
    Dubito che mi lascerà andare lui, sarò io a doverlo fare, perchè lasciare qualcuno vuol dire prendere una posizione e mantenerla, mentre lui è nella fase perenne “vedo come va, intanto sto con lei, così quando deciderò cosa voglio (MAI), lo farò per bene, per non tornare sui miei passi”. Intanto va sottraendo tempo, chiamate e messaggi a noi, dicendo che così tiene una linea. In pratica, mi vuole sfinire e io scema non taglio del tutto (ancora), ma soprattutto mi tiene come ruota di scorta. Sì perchè un’altra sua frase è stata: “Se lei mi lasciasse, io saprei già dove andare”. Voi direte… A quel paese.
    A rileggere ciò che gli permetto, mi sento stupida più che mai.

  • Vita, 17 Settembre 2020 @ 16:24 Rispondi

    @alessandro, mettiamola così: quando è dura accettare la realtà dei fatti e quando per natura sei poco propensa alla condanna senza appello e al giudizio irreversibile, ogni ulteriore prova ti aiuta ad arrivarci, senza rimpianti e senza dubbi. Perché, se non si fosse capito, sono un po’ “dura” (Ostinata, testona, testarda, tardona, insomma ci siamo capiti) nel bene (mi è di grande aiuto in molte occasioni) e nel male (perché non metto mai un punto). Forse non voglio semplicemente accettare di aver perso tanto tempo con una persona da poco??? Temo di sì. Ma in linea generale tu @alessandro hai ragione: io di prove ne ho avute abbastanza e non dovrei avere bisogno di altro.

  • cossora, 17 Settembre 2020 @ 16:25 Rispondi

    Io nei momenti più critici e disperati per me se ho mai voluto parlare con una terza persona @Vita, ho pensato all’amante prima di me. Ero (sono) convinta che l’abbia esaurita nello stesso modo. Ma con lei è durata solo sei mesi.
    Forse lei è stata più furba di me.
    Ma adesso sinceramente non me ne frega più niente di parlare con chicchessia anzi. Non ne voglio parlare proprio.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 16:42 Rispondi

    @tothemoinandback, esattamente così. Non avrei saputo dirlo meglio. Ma non è questione di debolezza bensì di convenienza (parere mio ovviamente).

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 16:43 Rispondi

    @whiterabbit, non l’ho scritta io quella frase però sono totalmente d’accordo con te 🙂

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 16:48 Rispondi

    @leilei, ok, ognuno è libero di scegliere, però lo capisci se almeno un minimo ti piace e ti trovi bene a parlare di tante cose ecc. Però se sin dall’inizio non ti piace come bacia e non ti piace come fa l’amore allora esattamente di cosa uno si innamora? È tutto importante in amore ma questi due elementi sono proprio la base o no?

  • elleelle, 17 Settembre 2020 @ 16:49 Rispondi

    @Whiterabbit
    Se hai sposato un adolescente stronzo e lui dopo 10, 20, 30 anni continua ad esserlo e ad essere ancora al tuo fianco, qualche domanda come moglie devi fartela.
    Come non accetteremmo un’adolescenza perenne dai nostri figli, a maggior ragione non la dobbiamo accettare dal marito. Uomini adulti che non cambiano e che a 50 anni sono ancora a prendere in giro le donne con cui hanno a che fare, tradiscono, si piangono addosso, sono deboli ecc. ecc… vuol dire che non sono mai stati messi davvero di fronte a delle responsabilita’, altrimenti avrebbero quel minimo di carattere per affrontare non solo una relazione in modo corretto, ma anche la camionata di problemi che molto spesso scaricano addosso all’amante.
    Come persone si cresce grazie alla propria famiglia, ai propri amici e anche ai propri partner. Se una relazione non ti fa crescere, evidentemente non ci sono le condizioni per farlo e questo dipende dalle componenti della coppia, che sono due.

  • leilei, 17 Settembre 2020 @ 16:52 Rispondi

    White ma che bello il tuo intervento (quello delle 12.42). lucidissimo e obiettivo. Penso che tu sia una gran donna.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 17:02 Rispondi

    @elleelle APPLAUSI! Poi io lei ho provato giustamente anche a capirla ecc ecc, ma c’è un limite e lei lo ha superato ampiamente. E soprattutto è talmente ingnorate (mi dispiace dirlo, davvero, però ho tutte le ragioni per dirlo – qui per motivi di privacy ahimè non posso svelare) che sarebbe stato anche inutile avere un confronto. Tanto lui è il povero agnellino in gabbia (altroché agnellino) ed io la pu**** che lo ha sedotto. Ma pure lui maleducato che mi riferiva sempre ogni sua parola. Ma lo vedi che sto male? Perché lo fai? Bah. Ma poi aggiungo che è bugiarda tanto quanto suo marito. E qui mi fermo.

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 17:05 Rispondi

    @Ale hai detto bene “che ragionano”, ma se ragiona solo una…

  • leilei, 17 Settembre 2020 @ 17:06 Rispondi

    Crocus certo che ti deve piacere come bacia e come fa l’amore, ma nel corso di una vita insieme sappiamo benissimo quanto contino altre cose. Nel mio caso, il fatto di sentirmi sola davanti alle difficoltà, di essere sempre quella che si faceva carico delle rotture di scatole piccole e grandi, mi ha fatto passare la voglia di baciarlo e di farci l’amore. Se considero un uomo “piccolo”, perdo la stima, e senza stima perdo tutto il resto. Sono fatta così purtroppo, non riesco a scindere le cose. Posso benissimo stare senza sesso, perchè per me l’attrazione fisica è imprescindibile da quella mentale. Posso anche avere davanti un dio greco, ma se lo considero poco, non mi si smuove proprio nulla.

  • Whiterabbit, 17 Settembre 2020 @ 17:13 Rispondi

    @Elleelle mi dispiace, questa visione non la sposo.

    A- non è detto che abbia sposato un adolescente stronzo. Magari lo è diventato dopo.
    B- voi lo vedete come uno stronzo, noi il più delle volte lo vediamo un po’ stanco e assente, come del resto possiamo essere noi dopo 15/20 anni di matrimonio e una giornata di merda sul groppone.
    Ma cosa pensi che sia la vita matrimoniale di queste coppie?
    C- se il mio matrimonio è in crisi io moglie posso avere una responsabilita, Ma come tu marito decidi di affrontare questa crisi, da coniglio o da uomo, è una tua responsabilita. Io sono tua moglie non tua madre, non devo insegnarti valori, principi, onestà, rispetto ed educazione.
    D- se tu marito non ami più tua moglie e ti innamori di un’altra puoi compiere una scelta.

    In tutti i casi A-B-C-D quello che un uomo decide di fare e come decide di comportarsi è sempre e solo una SUA scelta. E non dipende da sua moglie e non dipende dalla sua amante.
    Perche quelle che impazziscono e danno di matto lo fanno dopo. Ma lui la scelta di tradire e per urlare entrambe l’ha già fatta prima. Ricordalo.

  • leilei, 17 Settembre 2020 @ 17:18 Rispondi

    Ellelle non concordo con ciò che hai scritto a White, la capacità di crescere e di cambiare dipende solo dalla nostra volontà.
    L’unica cosa che può fare una moglie davanti ad un uomo immaturo, egoista e debole è metterlo davanti alle proprie mancanze, fargli capire chiaramente cosa non va. Poi sta a lui decidere se vuole e può farlo. Non si può obbligare nessuno a diventare ciò che non si vuole. Ovviamente questo vale per il partner, per i figli, per gli amici ecc…
    Io l’ho fatto con mio marito, lui ci ha provato, ma non gli viene affatto naturale, non è nel suo carattere, è qualcosa di troppo profondo, che andrebbe scandagliato con un duro lavoro su se stessi.
    Infatti a volte mi verrebbe voglia di fare terapia di coppia non per provare a ricostruire, ma per riuscire a far emergere diversità e divergenze, per avere consapevolezza di come siamo diventati. Questo al di là del tradimento, per poter dire lucidamente abbiamo smesso di amarci ma possiamo convivere da persone che comunque hanno un forte legame, oppure l’insoddisfazione reciproca è talmente forte che non è possibile continuare.
    Ti faccio un’esempio banale ma esplicativo, più volte mio marito negli ultimi anni mi ha detto in modo leggero che vorrebbe andare con una escort, gli ho risposto guarda che basta pagare. Non lo condanno, anzi lo comprendo. Un uomo che ha passato i 60 anni ma che ha voglia ancora di sentirsi vivo, una persona sana sotto tutti gli aspetti che si vede sistematicamente rifiutato dalla moglie, perchè deve chiudere il capitolo sesso?

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 00:41 Rispondi

      E l’amore per te dove è? Se uno ama non tradisce

  • Crocus, 17 Settembre 2020 @ 17:35 Rispondi

    @leilei si e no. Nel caso specifico di cui ho parlato io, lui non deve dare la colpa a lei se non gli piace come bacia e fa l’amore. Cioè può capitare che col tempo certe cose cambino e non ti piacciano più (il motivo per cui molti tradiscono alla fine è quello) però se mi dici che sin da subito è stato così allora il problema sei tu non lei. Poi se devo fare un discorso generale, certo che nella vita sono tante altre le cose che contano, però poi se l’affetto e l’interesse verso il sesso vengono a mancare ahimè il rapporto si raffredda e si cerca altrove poi. Quindi impostare una relazione solo sul sesso favoloso mentre tutto il resto è una merda no, non voglio un rapporto così, ma un bel rapporto basato sui veri valori dove anche il sesso è spettacolare è una altra storia. Sempre parere mio naturalmente.

  • elleelle, 17 Settembre 2020 @ 17:45 Rispondi

    @Whiterabbit
    Aiuto, ma guarda che non si puo’ confondere l’immaturita’ con la stanchezza, sono sposata anche io e la differenza la conosco. Non si diventa stronzi ed immaturi con il tempo se si parte da una base di maturita’ e correttezza nei confronti degli altri.
    La moglie che accetta i comportamenti sbagliati del marito, fino addirittura ad accettarne il tradimento, il tutto senza conseguenze, non gli fa capire la cosa principale: che lei il rispetto lo esige perche’ lo merita. Se lui non glielo ha dato, li’ e’ la porta, assieme alla lezione piu’ grossa della sua vita. Se tuo marito manca di rispetto agli insegnanti dei figli cosa fai, non dici niente perche’ non sei sua mamma? Certo che no, gli dici qualcosa eccome!
    Non si tratta di fargli da mamma, si tratta di farsi rispettare e di far rispettare.
    Inoltre non si tratta solo di tradimenti, si tratta di piagnistei senza la voglia di trovare soluzioni, di bisogno di attenzione che neanche un neonato, di tormenti per ogni sciocchezza, di dipendenza morbosa dalla famiglia, di egoismo ed egocentrismo ecc.
    Queste cose non sono stanchezza e una moglie che conosce il marito queste cose dovrebbe saperle e raddrizzarle, altro che balle. Altrimenti la vita con queste persone e’ impossibile, proprio perche’ non cambieranno mai.
    Una mia amica ha appena dato una raddrizzata al suo compagno per una cosa ben piu’ lieve di un tradimento, altro che scuse e giustificazioni.

  • Lilly, 17 Settembre 2020 @ 17:52 Rispondi

    Ragazze oggi per parlare dell’imancabile lotta tra moglie e amanti, ho avuto la malaugurata idea di commentare su un social a una immagine che dipingeva il terzo incomodo in una relazione come la donnaccia che ruba l’uomo ecc. Mi sono ritrovata a leggere pensieri veramente ottusi da parte di donne che mi facevano un po’ pena e un po’ rabbia. Una mi ha detto che si vedeva che ero una amante da come parlavo. Io ad un certo punto sfinita le ho detto che se per questo si vedeva che lei era una donna tradita. Apriti cielo, mi ha riempita di merda. Questo mi ha fatto capire una cosa. Le amanti saranno farlocche a bersi le bugie di un uomo che sanno già da subito essere un bravo bugiardo e un traditore. Le moglie che chiudono tutti gli occhi per non vedere le cose come stanno e non perdere la facciata però sono sullo stesso piano. Quindi alla fine mi sono detta tra me e me che la differenza la fa la volontà di volersi mettere di fronte a uno specchio, domandarsi cosa si è sbagliato, cosa si merita nella vita e lottare per essere la persona che si desidera. Il resto sono chiacchiere.

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 00:43 Rispondi

      A Venezia in questi casi si dice: i se ciava fra formighe

  • elleelle, 17 Settembre 2020 @ 17:54 Rispondi

    @Whiterabbit
    La moglie non e’ la causa dell’immaturita’ del marito ma puo’ essere quella che gli permette di continuare ad esserlo e questo e’ un processo che si protrae negli anni. Le donne italiane poi hanno questa tendenza ingranata a trattare il figlio maschio con accondiscendenza e dal figlio maschio al marito il passo e’ breve. Questo non porta a niente, se non a una massa di somari che sanno che possono fare quello che vogliono.
    Poi magari tu non sei cosi’ ma puoi mettere la mano sul fuoco che non ci siano donne che fanno esattamente questo?

  • agnese, 17 Settembre 2020 @ 19:57 Rispondi

    @Vita non avrai mai le risposte che cerchi. Anch’io sono così, ho bisogno della logica nei fatti, del sapere. Ma è inutile. Per mesi e mesi mi sono arrovellata il cervello con queste cose per darli un senso spiegabile. Mi ha solo fermato nel percorso perché le risposte ci sono già come dice Alessandro nel loro comportamento verso di noi.
    Un giorno butterai tutti questi pensieri nel sacco intitolato ‘spazzatura’ e comincerai ad uscire per davvero. Io ti auguro che succede prima possibile!

  • Whiterabbit, 18 Settembre 2020 @ 02:34 Rispondi

    @elleelle ma infatti concorso. Tante donne italiane fanno così con i loro figli maschi. Ed è per questo che, al limite, è una responsabilità di sua madre e non di sua moglie.
    E ad ogni modo sono assolutamente persuasa del fatto che la maggior parte di costoro si comporti in maniera assolutamente normale alla luce del sole. Ad esempio non mancano rispetto agli insegnanti, per citare quel che hai detto. E non mancano di rispetto nemmeno alla moglie a casa davanti a lei. @elleelle la maggior parte sono oersone assolutamente normali! Coglioni di nascosto.
    Poi certamente accettare certi comportamenti reiterati nel tempo è una tua responsabilita di moglie. Ma ti arriva quando ne vieni a conoscenza. Ma verso te stessa. Non può darsi che “lui sia così perché tu glielo permetti” no lui è così perché è uno stronzo. Tu lo accetti per i TUOI motivi, più o meno leciti e giustificabili. Perché altrimenti potremmo dire che loro si comportano così perché le amanti, con il loro reiterare nel tempo una condizione non ideale, perché spero che almeno su questo la penserai come me, glielo permettono perché fanno passare il messaggio che si può fare.
    Perché gli permettete per anni di mettervi in un angolo buio e nascosto? Per le VOSTRE motivazioni, così come la moglie gli permette di farlo per le SUE. Dove sta tutta questa differenza? Io non ce la vedo. Ma la motivazione di base che lo hanno spinto ad agire così non è responsabilità di terze persone. Solo sua. Troppo comodo sbadilarsi la responsabilità l’una con l’altra. La scelta iniziale di come agire la compie lui. Dimostrazione di questo è che nella maggior parte dei casi loro continuano così con altre anche dopo che sia moglie che amante li han mandati a stendere. Perché sono loro ad essere cialtroni. Da qui il detto: il lupo perde il pelo ma non il vizio. Applicabile, come sappiamo, ai più.

  • elleelle, 18 Settembre 2020 @ 09:49 Rispondi

    @Whiterabbit
    Ho detto molte volte che anche io gli ho permesso di comportarsi male, perche’ avendogli permesso di tornare due volte gli ho dato a intendere che fosse facile ottenere il mio perdono senza sforzi. Gli ho poi ricordato che non era affatto cosi’ e infatti dalla prima mollatura all’ultima sono passati 6 mesi, non 6 anni. La motivazione di aspettare un certo periodo di tempo e’ per conoscersi e non prendere una decisione avventata, soprattutto quando ci sono di mezzo dei figli, ma per quanto mi riguarda non si possono aspettare anni, qualche mese al massimo e cosi ho fatto.
    Secondo me tu sei troppo buona e dai troppe giustificazioni a tutti, anche alla moglie che sembra sempre un’inetta all’oscuro di quello che le succede in casa. Magari e’ all’oscuro del tradimento (e comunque non sempre!) ma il carattere del marito lo conosce se non vive su un altro pianeta. Non puoi venirmi a dire che la moglie del mio ex dopo 30 anni non ha notato le cose che ho notato io fin dagli inizi…
    Un uomo che scarica tutte le sue fisime e problemi sull’amante, lo ha fatto anche sulla moglie. Come ero a conoscenza io del suo rapporto travagliato con il suo hobby principale, lo era anche la moglie. Come sapevo io che aveva un bisogno enorme di attenzione, lo sapeva anche lei. Come lo vedevo (e lo vedo ancora) io fare il deficiente sui social, lo vede anche lei e potrei continuare.
    Io pero’ l’ho affrontato, lei no. Al primo post davvero volgare che ha messo mesi fa, gli ho detto quattro parole e lui ha smesso. Lei fa finta di non vedere, gli scusa tutto, perche’ fondamentalmente per lei e’ come un bambino, gli lascia fare quello che vuole, cosa che ha ammesso anche lui. E infatti adesso che non ci sono piu’ io a dirgli qualcosa, ha fatto giorni di post volgari sui social.
    Lui non era il mio bimbo, era una persona che consideravo alla pari e mi aspettavo un comportamento consono.
    Poi magari sono io che sono piu’ decisa e meno “italiana” della maggior parte delle donne, chi lo sa. Ma l’uomo che sta con me non puo’ essere un eterno adolescente, perche’ me ne accorgo, mi stanco e agisco, su questo non c’e’ alcun dubbio.

  • elleelle, 18 Settembre 2020 @ 10:07 Rispondi

    @Whiterabbit
    Alle fine ognuno e’ artefice del suo destino: se una donna sposa un cretino, e’ scelta sua se tenerselo o meno.
    Tutte le donne separate che esistono al mondo dimostrano che e’ possibile vivere da sole, magari non e’ facile ma tantissime persone ce la fanno.
    Io non credo di aver sposato un cretino, anche se l’amore e’ finito mio marito in quanto a serieta’ e maturita’ e’ spanne sopra al mio ex. L’uomo con cui stavo prima di mio marito e’ anche lui spanne sopra al mio ex. Sono cosi’ anche perche’ hanno interagito con me, mi hanno ascoltato quando gli ho insegnato a guidare o quando gli ho consigliato di risparmiare per il futuro. Sono cosi’ perche’ hanno visto il mio rispetto nei loro confronti, quando gli ho parlato dei problemi che c’erano, quando ho preso decisioni molto difficili senza tentennare. Io sono stata la prima a mettermi in gioco e a fare uno sforzo e questo viene recepito ed apprezzato dalle persone intelligenti. Lo stesso discorso vale per me e quello che ho imparato da loro.
    Ti garantisco che negli anni a venire il mio ex si rendera’ conto di quello che ha fatto e della lezione che ha ricevuto da me. Sara’ scelta sua non cambiare se non vuole farlo, ma non e’ stato tenuto all’oscuro da me del fatto che cambiare sarebbe stato necessario. Si tratta di scelte e di carattere.

  • leilei, 18 Settembre 2020 @ 10:38 Rispondi

    Ale, ma se io mi rifiuto di andarci a letto, poveretto deve diventare casto per amore?

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 11:46 Rispondi

      tu rifiuta

  • leilei, 18 Settembre 2020 @ 10:42 Rispondi

    Ho scoperto che lui ha un’amica del cuore, che cerca conforto in lui e si confida (lui molto meno, infatti non le ha raccontato di noi). Sono sicura che non ci sia niente altro, ma l’istinto mi dice che entrambi si piacciono, non sono mai andati oltre per rispetto della loro amicizia.
    Anche io ho un amico del cuore con cui parlo di tutto, una persona fantastica che mi piace molto caratterialmente ma sul quale non ho altre mire, lui invece un giretto se lo farebbe volentieri.

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 11:46 Rispondi

      l’amicizia fra uomo e donna non esiste

  • leilei, 18 Settembre 2020 @ 10:53 Rispondi

    Certo è che se mi dice di pensare di andare con una escort e io non ci soffro, vuol dire che l’amore è proprio esaurito, eh?
    Invece il mio amante mi racconta che la moglie è gelosa di un’amica con cui lui si sente, gli ho detto allora vuol dire che a te ci tiene ancora.

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 11:47 Rispondi

      che ti dica che vuole una escort lo qualifica non ti basta?

  • cossora, 18 Settembre 2020 @ 11:02 Rispondi

    @leilei tuo marito non ha voglia di sentirsi vivo. Ha un precoce rincoglionimento senile. Inizia a non avere freni inibitori e si rivolge a te in modo maleducato e irrispettoso. E tu che ‘lo capisci’ ti stai solo difendendo dalla sua pochezza, perchè invecchiare lucidamente al fianco di uno così è insopportabile.
    E c’hai ragione.

  • cossora, 18 Settembre 2020 @ 11:13 Rispondi

    @White io sono sicura che la doccia fredda tu (come alcune di noi per un motivo o per l’altro) l’abbia subìta davvero. Non sapevi non ti aspettavi non ci pensavi.
    Ecco, più che altro non ci pensavi, quindi giustamente trattandosi di qualcosa ‘fuori posto’ il tuo sguardo distratto ci è passato sopra magari diverse volte e qualche segnale (io ho fatto uguale con mio marito, avevo altro su cui concnetrarmi) te lo sei perso.
    Però quando il segnale lo si capta.. è d’obbligo predere una posizione: o con te stessa o contro te stessa.
    Le altre sono chiacchiere inutili.

  • Lei, 18 Settembre 2020 @ 12:11 Rispondi

    Ma probabilmente la frase del marito di @leilei non è stata detta per offendere, ma per far capire a sua moglie che dovrebbe dargliela. @leilei soddisfa le sue voglie con l’amante e lui perché dovrebbe rinunciare? Il loro resterebbe, come già è, un matrimonio facciata e di convenienza, mentre fuori casa ognuno fa quello che vuole.

  • leilei, 18 Settembre 2020 @ 12:40 Rispondi

    Ma perchè secondo voi tanti uomini sposati vanno con le prostitute? Se uno lo dichiara è più grave?
    Per quanto mi riguarda non riuscirei mai a scindere il rapporto sessuale da un forte coinvolgimento sentimentale, forse per mio marito invece è semplicissimo. Ha sempre avuto il pallino del sesso, e visto che non lo fa più con me cerca altro.
    Un’amante è troppo impegnativa in termini di tempo e di attenzione da dedicarle, pagando va subito al sodo…per lui il succo è questo.

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 18:08 Rispondi

      le statistiche dicono che sono più di due milioni, la metà con legami fissi matrimonio o altro

  • Whiterabbit, 18 Settembre 2020 @ 14:59 Rispondi

    @elleelle, @cossora, ma guardate che la penso come voi.
    L’unica cosa sulla quale dissento è che se il lui di turno è un cretino, non lo è per colpa di sua moglie. Magari sua moglie può impedirgli di farlo il cretino, ma cretino rimane. Cretino represso. La responsabilità è unicamente sua. Ecco.

    • alessandro pellizzari, 18 Settembre 2020 @ 18:09 Rispondi

      molti cretini sono troppo furbi…

  • cossora, 19 Settembre 2020 @ 09:14 Rispondi

    @white.. lui fa il cretino, perchè un cretino lo è dagli arbori.
    E un cretino non riesce a fingersi furbo per farsi sposare o per avere la tua fiducia.
    E’ furbizia. Poi una moglie nel 95% dei casi nota e fa finta che sia un momento.. ma non è cretina nemmeno lei.
    Lo senti quando sei l’unica a rimanerci male davvero, quando sei l’unica che pensa davvero ‘vorrei tornare indietro e non perdere questa fiducia’.
    Io lo sto provando per la mia amica.
    Bisognerebbe avere il coraggio da subito di demolire tutto, di rischiare che dall’altra parte il tuo uomo o la tua amica se ne vadano. E’ difficile averlo, quel coraggio li.
    E’ più semplice giustificare: è un periodo, è una reazione, torneremo come prima.
    Tu ci credi? Io no.

  • elleelle, 19 Settembre 2020 @ 12:07 Rispondi

    @cossora
    Nella mia esperienza, anche da ragazza mi sono sempre resa conto se c’era qualcosa di serio che non andava. Il narcisista maligno che avevo conosciuto all’università l’ha sgamato mia mamma in un fine settimana, io in due perché ero più giovane.
    In altre circostanze, invece, ci ho messo più tempo, per inesperienza e per la presenza di altri motivi, tipo orgoglio ecc.
    Però non sono mai stata cieca per scelta, anche a 18 anni sapevo che certe cose non erano un segno di buone cose a venire e il coraggio di lasciare l’ho sempre trovato.
    Non posso davvero pensare che ci siano donne che non conoscono la personalità del proprio marito. Se mio marito avesse un’amante che viene su questo forum a dire che lui è di poche parole, non fa complimenti e le manda messaggi di due parole, le chiederei di dirmi qualcosa che non so. Sto con lui da 22 anni, figuriamoci se non l’ho osservato per capire che tipo è.
    Il problema vero è che a tante donne fa comodo fare finta di non vedere e poi per spiegarlo a se stesse bisogna arrampicarsi sugli specchi.

  • Vita, 19 Settembre 2020 @ 14:01 Rispondi

    @elleelle, spesso non si vuole vedere. A volte per paura, altre per comodo, in qualche caso per incapacità. O anche per un mix di queste tre cose. Di gente che mette la testa sotto la sabbia per evitare di affrontare problemi assai più piccoli ne vedo continuamente. Ci si difende dalla durezza della vita come si può ed essere onesti e sinceri con se stessi è forse l’impresa più complicata. Io mi impongo di esserlo il più possibile, è forse la ragione principale per cui sono da diversi anni in psicoterapia: voglio capire e capirmi, accettando anche gli aspetti meno edificanti di me. Voglio sapere e non ingannarmi. Poi farci i conti non sempre è semplice.

  • Whiterabbit, 19 Settembre 2020 @ 15:16 Rispondi

    Rispondo contemporaneamente ad entrambe:
    @Cossora, @Elleelle, cosa devo rispondervi? Evidentemente siete state più acute di me. O siete state acute PRIMA di me (e di altre)
    Ma io tutte queste certezze che spesso leggo qui non le butto più sul piatto.
    Dopo 20 anni si suppone che tu lo conosca tuo marito ma se fosse invece che dopo 20 anni non hai avuto grandi sorprese perché lui è stato più furbo? La mano sul fuoco non la metto più per nulla. Mi spiace.
    Oppure se fosse che non sai cosa sta accendendo perché è una cosa nuova? Cioè sai che qualcosa sta accadendo ma non sai cosa? Tu lo puoi anche vedere che non è in equilibrio, ma magari pure tu non lo sei, e non stai facendo nulla di male. Quindi perché partire subito a pensare il peggio? Quando poi non hai mai avuto motivo di farlo in passato?
    Si è vero @elleelle, a molte può far comodo far finta di non vedere, ma ad altre no. Ad alcune ci vuole meno ad altre più tempo per vedere. E poi @cossora si, uno può essere un cretino da sempre, ma può anche fare il cretino a tempo, ed essere un periodo. Io si, ci credo.
    E poi @elleelle, si ci sono anche quelle che fanno finta di non vedere perché gli fa più comodo così, figli, soldi, status. È una loro scelta rimanere lì dove sono. Esattamente cosa infastidisce in questo? La metà di voi che leggo qui non amano più il proprio marito eppure la metà di voi che non amano più il proprio marito è esattamente ancora lì di fianco a lui, perché avete scelto di fare così. La differenza dove sta? Perché la vostra motivazione deve essere necessariamente superiore? Solo perché nel vostro caso siete voi a tradire e questo vi da l’idea di avere la cosa sotto controllo, mentre se invece è la moglie tradita a scegliere di stare lì no? Perché una situazione dovrebbe essere più dignitosa dell’altra?
    Scusate ma a tratti, questa “competizione” che si instaura amante vs moglie, soprattutto quando si spendono parole come dignità o mancanza di dignità, mi da un po’ l’idea del bue che da del cornuto all’asino.

  • elleelle, 20 Settembre 2020 @ 09:26 Rispondi

    @Whiterabbit
    E comunque ribadisco che io avrei lasciato mio marito per il mio ex e che se vivo da separata in casa, lo faccio per i miei bambini e non è affatto semplice.
    Diverso è il mio ex che ha tradito tanto quanto, continuando però ad andare a letto con la moglie e a millantando per mesi la ricostruzione del suo matrimonio.
    Tra noi due di disonesto ce ne era uno solo.

  • Whiterabbit, 20 Settembre 2020 @ 11:02 Rispondi

    Io non ti sto dando della disonesta @elleelle, questa è una cosa che valuterai tu con la tua coscienza. E non stavo facendo il paragone tra te e il tuo amante, ma tra te e sua moglie. Ognuna delle due si tiene il marito per i propri motivi. Punto. Le ragioni di entrambe sono valide allo stesso modo perché così avete deciso. Punto. Senza che nessuna debba stare a sindacare sulla dignità altrui. Tu che ne sai che i motivi che portano sua moglie a tenerselo non siano altrettanto “nobili”?

  • Whiterabbit, 20 Settembre 2020 @ 11:22 Rispondi

    E poi perdonami, chi si SAREBBE separato e non l’ha fatto di fatto è rimasto dove era. Esattamente come sua moglie. Qui si da per spesso per scontato che se siete voi a non separarvi ci sono motivi alti e nobili, se lo fanno le mogli che hanno beccato i mariti invece sono delle poverette, o delle menefreghiste, o delle arriviste, c’era anche inette, ignoranti, nel senso di ignorare le reali condizioni, ho letto anche discorsi sulla mancanza di dignità di queste donne, e chi più ne ha più ne metta.
    In questi due anni ne ho lette di ogni in merito alle mogli che non si separano. E spesso chi le ha scritte era una moglie che non separava.

  • Lia, 20 Settembre 2020 @ 12:48 Rispondi

    @Whiterabbit, scusa se mi inserisco in questa discussione, ma credo che @elleelle abbia raccolto parecchi elementi per poter dire che la moglie del suo ex si faccia mettere i piedi in testa da quest’uomo, lo tratti come un bambino deficiente senza reagire a situazioni davvero inaccettabili. Credo che in questo caso
    esprima giudizi su di lei non in quanto “moglie”, ma in quanto donna che accetta e subisce…
    Atteggiamento che riscontro in tante mogli ma anche in tante amanti. Forse in tante donne in generale. Lei porta avanti il suo esempio, di donna che non ha subito e accettato senza reagire e farsi rispettare. Credo stiate parlando di cose diverse…

  • elleelle, 20 Settembre 2020 @ 13:50 Rispondi

    @Whiterabbit
    Un mio commento non è stato pubblicato ed è rimasto il secondo senza il contesto del primo. Comunque…
    Il mio discorso è su chi permette al proprio partner di continuare a comportarsi da adolescente senza responsabilità.
    Questo discorso vale per qualsiasi donna, non ha niente a che vedere con la moglie del mio ex (che è solo un esempio per spiegare il concetto) e i motivi per cui lei ha deciso di stare con lui. Sono solo affari suoi, non c’è competizione perché ho già vinto io, non avendo in casa un uomo così. Lui ha tradito lei, non me. Lui andava a letto con entrambe, lui teneva il piede in due scarpe, non io. Il mio matrimonio è finito da anni, chi tradisco?!
    Quello che fanno le altre su questo forum non dipende da me, ognuna di noi ha una storia diversa. Però sappiamo tutte più o meno cosa vuol dire avere rispetto per se stesse: vuol dire non accettare di farsi mettere i piedi in testa. A volte ci vuole uno scatto di orgoglio, dignità, qualsiasi nome vogliamo usare, per dimostrare che non siamo pezze da piedi.
    Non è colpa mia se tante donne scelgono di non dimostrarselo, è una loro scelta e ne pagano loro le conseguenze.

  • maribel, 20 Settembre 2020 @ 14:31 Rispondi

    @White sono assolutamente d’accordo con te. Mi riferisco alla parte in cui parli di donne sposate amanti e donne sposate mogli.

    Io sono sposata, ho avuto una relazione, sono letteralmente implosa. Mi sono sentita di non farcela.più, non sopportavo più di essere doppia e di mentire e dunque sono rientrata. Con grande dolore e fatica per capire se fosse il caso di ricostruire o andare via, se ci fossero ancora delle possibilità o no. Sto penando come all’inferno e, per motivi di privacy non posso dire di più ma ho anche diversi disturbi di natura psico somatica…

    Dunque io. sarei il corrispettivo femminile.dei cialtroni. E sono qui,tra voi amiche di blog, a dirvi quanto.soffro e quanta fatica faccio e come, ad oggi credo, e lo dico con dolore, che il mio matrimonio, indipendentemente da altre persone, finira’.
    Non potrebbe essere così anche per i vostri cialtroni? Magari ci stanno provando, dolorosamente.
    E come me capendo che proprio non c’è futuro. Indipendentemente da tutto.

    Lancio una provocazione a chi, da donna sposata, aveva una relazione con un uomo sposato con il tacito accordo di non lasciare le famiglie. (Nessuna critica eh, solo per parlarne) mi vengono in mente @dispersa e @vita:

    se lui non avessè lasciato, voi avreste continuato così. Una doppia vita. Lo avete scritto anche qua.
    Come fate, all’indomani dell’abbandono da parte sua a rivalutare immediatamente quel marito che avete tradito per anni e che avreste tranquillamente tradito ancora? È solo per il confronto con lo.spietato che vi ha lasciata? Come fa a brillare di nuovo, se non per il banAle paragone col cattivone che via ha gettate in mare? O e’ la sensazio e di non vere piu’ un porto sicuro? Un riparo?
    Non sto dicendo di essere meglio, sia chiaro, ne’ voglio giudicare, perché qui siamo quasi tutte accomunate dall’infelicita’… ma davvero questa nuova chance data ai mariti, non volontariamente ma “per Induzione” beh, mi sembra “cialtrona” anch’essa. Un bacio

  • Dispersa, 20 Settembre 2020 @ 15:11 Rispondi

    @White concordo!!
    Purtroppo molte volte queste mogli vengono ‘svendute’ causando solo grandi danni.
    Ma credo che nel momento in cui una donna viene a conoscenza di un tradimento da parte del marito ci sia solo una grande sofferenza, il dubbio di non essere abbastanza, la paura di perdere la famiglia (tenendo in considerazione i sacrifici fatti e l’amore investito per farli)…
    Poi c’è quella che cerca di recuperare dignitosamente, quella che perde le staffe, quella che posta al più non posso per marcare il territorio… Ma siamo esseri umani… Chi vorrebbe essere tradito (in tutti i campi della vita)?? Bhee credo nessuno!!
    Sarò sincera… Io certo di salvare il salvabile!!

  • cossora, 20 Settembre 2020 @ 15:58 Rispondi

    No aspetta @white, io non ho mai sostenuto le donne con l’amante che una volta lasciate (guarda un po’..) vogliono ricostruire col marito ‘che è tanto bravo, mi ama davvero, mi sta dando una seconda chance’.. per me è SCONTATO che se l’altro se le fosse portate via, il 90% di loro al marito tradito avrebbero picchiato una pacca sulla spalla e detto ‘è la vita, vado, ciao!’
    Chiunque si faccia per anni un’altra vita e rientri senza nemmeno darsi (e dare) un periodo di riflessione solitaria.. racconta e si racconta nel migliore dei casi una favola che non regge. Uomo o donna che sia.
    Questo in generale, si intende.
    Ma tu, @white, fattelo chiedere senza filtri: sei sicura che vada tutto bene? Che tenere tutto insieme sia esattamente quello che vuoi? Perchè io non ti sento una che difende la propria volontà, piuttosto difendi il diritto sacrosanto dell’essere umano di fare il cavolo che pare/piace/conviene.
    Ma ti sento tanto generalista.. nel dettaglio, in quale delle due semisfere sei? Mi sembri (ed è un mio parere sputato li) ancora vicina alla via di mezzo. Come se avessi bisogno di leggere un tot di ‘vai! ricomponi!’ per avere la forza di tenere insieme tutto quanto.
    Se mi sbaglio mi scuso, però se guardo il tuo percorso, crisi-dibattito-allontanamento-ritorno-difesa.. posso solo pensare che durante l’allontanamento dal blog.. ciò che il tempo ha rivelato non sia esattamente il desiderio netto di un avvicinamento. Senti siamo tutte incasinate qui.. ma se ci diciamo cosa pensiamo e cosa proviamo, il casino magari lo sbrogliamo prima.. no?

  • Whiterabbit, 20 Settembre 2020 @ 17:05 Rispondi

    @Cossora, grazie per la domanda.
    Si, sto bene. Tenere tutto insieme è quello che voglio.
    Non ti sembro una che difende la propria volontà perché non lo sto facendo e non ho bisogno di farlo. Non ho più bisogno di leggere: vai, ricomponi. Perché io l’ho già fatto. Semplicemente penso: perché no? Perché non dovrebbe essere possibile? Chi siamo noi per pensare di sapere esattamente cosa passa nell’animo degli altri in ogni istante? Ho imparato che non posso.

  • Whiterabbit, 20 Settembre 2020 @ 17:15 Rispondi

    Ah @Cosaora, dimenticavo la cosa più importante:
    Non “ difendo il diritto sacrosanto dell’essere umano di fare il cavolo che pare/piace/conviene”, figurati io sono la classica che fa ciò che non vuole solo perché è “giusto”. semplicemente mi chiedo: perché è così facile assolversi e trovarsi delle giustificazioni nobili? Perché è così facile invece pensare che gli altri non le abbiano?
    Perché è così facile giustificare le nostre mancanze con i nostri grandi malesseri perché anche le mancanze degli altri non possono essere giustificate parimenti? Si applicano spesso due pesi e due misure. Sto dicendo che chi pensa che una regola valga per se stesso dovrebbe pensare che sia valida anche per l’altro. E invece spesso non lo fa. Non che la regola in oggetto sia giusta.
    Spero di essere stata più chiara.

  • Vita, 20 Settembre 2020 @ 17:45 Rispondi

    @maribel, no, Non è come scrivi. Non c’era un tacito accordo, c’era, almeno da parte mia, una sorta di rassegnazione, a cui in realtà non mi arrendevo: non riuscivo a lasciare la famiglia ma capivo che una scelta avrei dovuta farla. Per anni ho fatto un percorso fallimentare (infatti ho cambiato psicologo) che mi aiutasse a prendere una decisione. Non solo, durante la quarantena, l’ho scritto, ho concretamente pensato che forse quel passo lo avrei fatto perché stavo implodendo. Poi qualcuno ha scelto per me. Ed è stato peggio, molto peggio.
    E ancora: no, @maribel, non ho pensato di tenermi il marito appena lui mi ha lasciato. Anzi. Volevo scappare, subito. Ma ho pensato di darmi tempo, di fare una cosa per volta e mi sono detta che se per tanti non avevo scelto non era il caso di farlo in quel momento perché travolta dagli eventi.
    E ora, che piano piano si fa chiaro, Penso che meritiamo un percorso che ci dica chi siamo e ci consenta di svelarci ciò che non ci siamo detti in tutti questi anni. Perché l’unica verità negata non è il tradimento, c’è una verità più importante che viene prima, quella che mi ha portato a tradire ed è quella di cui dobbiamo parlare. Parlare di noi, prima che dell’altro. E non so dove ci porterà questo viaggio. Forse a lasciarci. Ma dobbiamo farlo, per ritrovarci, in una forma nuova. Come marito e moglie o come un padre e una madre che almeno spero di vorranno bene.

  • elleelle, 20 Settembre 2020 @ 18:16 Rispondi

    @Cossora
    Concordo quando scrivi “Chiunque si faccia per anni un’altra vita e rientri senza nemmeno darsi (e dare) un periodo di riflessione solitaria.. racconta e si racconta nel migliore dei casi una favola che non regge. Uomo o donna che sia.”

    A questo punto è una questione di personalità, io non ce la farei a sapere dell’ennesimo tradimento e uscire in pubblico con mio marito dopo una settimana. Non ce la farei a mettere foto, marcare il territorio, sbandierare in pubblico l’unione della coppia. Io non sono così, mi ci vuole tempo da passare a riflettere senza dover dimostrare niente a nessuno.
    Per altre donne però vedo che tutto questo è normale. Mi chiedo però se poi il tradimento si supera davvero e la risposta che mi dò è sempre più tendente al no.

  • Vita, 20 Settembre 2020 @ 19:09 Rispondi

    @maribel, @dispersa e per chi sta provando a ricostruire o non ha ancora escluso categoricamente la possibilità di farlo, oggi ho letto un libro molto bello “l’invenzione di noi due” che vi consiglio. Mi ha fatto pensare. Io in particolare Mi sono rivista molto nella protagonista e ho rivisto in lui mio marito.

  • cossora, 20 Settembre 2020 @ 21:18 Rispondi

    Io non sono nessuno ne per assolvere, ne per giustificare, @white. Per me esiste solo una parola: coerenza. E la coerenza non dipende mai dalle condizioni, la coerenza sta sopra a tutto. Il tuo caso è particolare, il tradimento breve, rivelatosi a distanza. Trovo che ci sia coerenza in ciò che ci hai raccontato essere la tua reazione e coerenza nel percorso, nel recupero. Trovo credibile che tu adesso lo abbia fatto. Ma lo sai che la tua situazione è al pari di una mosca bianca. Qui si parla di anni di bugie e di desideri reali di rifarsi una vita oltre (soprattutto le donne) desideri che si infrangono e allora tutti a casa. Il tuo caso non rientra nella media.

  • Crocus, 20 Settembre 2020 @ 21:24 Rispondi

    Ciao @whiterabbit, la differenza è abissale e concordo su tutta la linea con @elleelle. Aldilà del discorso amante/moglie, credo che si, una donna che accetta di essere trattata in un determinato modo sia priva di dignità e una donna che si convince che il tradimento del marito è avvenuto perché l’amante lo ha sedotto è una donna ignorante. Mi spiace ma non riesco a vederla diversamente. E cmq dicevo, noi ci innamoriamo follemente e quando accade, anche se sappiamo benissimo di aver fatto soffrire la persona che abbiamo accanto, e cioè il marito, noi abbiamo fatto una scelta di fedeltà e tutto il resto verso il nostro amante. Mentre lui stronzo fa tutto ciò di cui parla sempre @Alessandro e cioè doppia vita, doppio gioco, si tromba l’amante e contemporaneamente la moglie (questa per me resta tuttora la cosa più difficile da digerire, un dolore attroce, perché io gli ho creduto davvero mentre grazie al counseling con Alessandro, grazie ai suoi post e grazie al suo libro ho capito che sono stata presa per i fondelli pesantemente). Io sono rimasta in casa con il marito ma siamo davvero due separati in casa, non facciamo weekend insieme, non facciamo NULLA insieme, siamo due persone che si sono amate e che ora si vogliono bene ma nulla di più. Noi ai nostri amanti non raccontiamo bugie e alle nostre parole seguono sempre i fatti mentre invece loro ci riempiono solo di palle e lo capiamo sempre solo quando è troppo tardi. Però una volta scoperta la sua vera faccia per me non c’è via di ritorno, manco sotto tortura. Quindi ammetto che anche io sono stata stupida che per amore nei suoi confronti ho accettato di essere pestata però a una certa ti svegli. Certo che non capisco una moglie che scopre mille volte il tradimento del marito, lo insulta a dovere ma poi lo vuole comunque, beh a posto non sei e al contempo gli hai fatto capire che può fare quello che vuole tanto tu te lo riprenderai sempre. Per me non c’è amore che tenga di fronte a così tanta miseria.

  • elleelle, 20 Settembre 2020 @ 22:38 Rispondi

    @maribel
    Mi rendo conto di essere in una situazione particolare perché ho ammesso a me stessa la fine del mio matrimonio prima di tradire.
    Me ne ero accorta anni prima che non funzionava più, avevo parlato con mio marito per cercare di sistemare le cose tra noi ma non è successo niente.
    Adesso non sto cercando di ricostruire il mio matrimonio, non ho riscoperto miracolosamente mio marito, tutto continua ad essere come prima.
    Parlare di ricostruzione da parte mia sarebbe ipocrita e sono certa che mio marito la pensi come me, infatti nessuno dei due muove un dito e va bene così.
    Come dice @Cossora, con cui mi trovo d’accordo anche su questo, dovrebbero passare anni e anni per riuscire a vedere mio marito sotto una luce diversa.
    Se il mio ex fosse stato nella mia stessa situazione, vale a dire se avesse ammesso la fine del suo matrimonio ma la volontà di restare coi figli, per me sarebbe andata bene così e avremmo potuto trovare una soluzione per vederci più spesso. Lui però non lo ammetteva e io non posso vivere in una situazione di disequilibrio. Per me non era tollerabile che lui andasse ancora a letto con la moglie, che tirasse fuori sensi di colpa e crisi una settimana sì e una no. Anche lì non mi sono nascosta niente e tutto è successo piuttosto rapidamente.
    Forse sono fredda, cinica e disillusa ma io le cose le noto. È per me stessa, perché voglio sapere dove mi trovo.

  • maribel, 21 Settembre 2020 @ 08:17 Rispondi

    @vita, @elleelle grazie. sempre interessante leggere le vostre storie e i vostri punti di vista, siete donne toste.

    @vita, ho presente il romanzo che dici. Non è il mio genere, l’autore è un po’ mieloso-romantico, proprio non fa per me in questo momento, anzi le cose troppo romantiche con l’happy end in questo momento mi farebbero sentire oltremodo sbagliata. Comunque grazie per il pensiero, carissima!

  • cossora, 21 Settembre 2020 @ 09:42 Rispondi

    @elleelle sei una donna separata in casa.
    Lo sono stata un anno prima che mio marito uscisse.
    Ma così è diverso. La storia era palesemente finita, caput.
    No foto, no cene con amici, no passeggiate.
    Il minimo indispensabile anzi, inevitabile.
    Attenti solo a non anticipare nulla ai bambini fino alla comunicazione formale (comunque poi fatta con tutti i crismi e l’aiuto di una terapeuta).

  • leilei, 21 Settembre 2020 @ 10:30 Rispondi

    Alessandro, nel modo di fare sesso di mio marito non c’è un briciolo di amore, a lui non interessa se volto la testa dall’altra parte. Sono anni che non mi interessa più fare l’amore con lui, è scontento della scarsa frequenza e nervoso per la mancanza di partecipazione, ma comunque insiste…Io o una prostituta, ho l’impressione che per lui non cambi nulla.

    • alessandro pellizzari, 21 Settembre 2020 @ 10:47 Rispondi

      che squallore

  • leilei, 21 Settembre 2020 @ 11:11 Rispondi

    Ale lo so, ma lui non ci rinuncia. Io rifiuto, poi cedo perchè altrimenti diventa intrattabile. Non lo farei con lui nemmeno se non ci fosse l’altro.

  • elleelle, 21 Settembre 2020 @ 11:50 Rispondi

    @leilei
    Scusami ma perché lo fai? Non ti lascia l’amaro in bocca?
    Quel minimo di rispetto per noi stesse è necessario, altrimenti si finisce per accettare tutto.
    Capisco che tu abbia una motivazione economica ma spero che tu abbia parlato con un avvocato per capire che tipo di accordi potresti avere con tuo marito riguardo ad alimenti ecc. in caso di separazione.
    Credo fermamente che nessuno debba umiliarsi fino a questo punto.

  • Vita, 21 Settembre 2020 @ 12:37 Rispondi

    @maribel in realtà io non l’ho trovato mieloso, anzi, è piuttosto duro.

  • Ariel, 21 Settembre 2020 @ 17:46 Rispondi

    Ma scusa ma perché insisti a sottometterti
    Quando non si riesce da soli a conservare la propria Dignità di persona occorre chiedere aiuto terapeuta
    Non esiste un altro modo
    Perché resta oggettivamente evidente che a nessun essere umano piacerebbe farsi stuprare
    Sembra un verbo eccessivo????

    Non lo so ,per me è corrispondente esattamente a ciò che accade dal tuo racconto
    Tu non riesci a uscirne da sola ,ma non è colpa tua
    A volte davvero aiuta tanto farsi seguire da un bravo terapeuta speciale con esperienza soprattutto in questi abusi di manipolazione e dipendenza

    Ecco una buona occasione per tutte e tutti di riflettere se non vi pare corretto nel senso di calzante a questo accadimento che stai vivendo @Leilei
    Chiamarlo Stupro
    Vi sembra sbagliato o giusto?

    È importante sentire dentro a se stesse se ad esempio in un caso così quando si accettano situazioni di sesso in cui ci si sente “ obbligate” dentro a noi stesse e però non si riesce a dire no ,cazzo
    Ti mollo piuttosto dormo sotto un ponte
    Mi prendo un panino e ti mando affanculo per sempre

    Se non ci si riesce a percepirlo come uno stupro chiedersi il perché è scrivetene ragazze perché casi così ce ne sono moltissimi
    Uno stupro silenzioso che passa Inosservato

    Ma sapete che danno che fa dentro a se stesse???

    Vi abbraccio tutte
    Coraggio discutetene ❤️

  • maribel, 21 Settembre 2020 @ 20:06 Rispondi

    @leilei che dispiacere leggere questi tuoi ultimi commenti. Una donna come te. Scappa!

  • Dispersa, 21 Settembre 2020 @ 21:56 Rispondi

    @Vita seguirò il tuo consiglio… E leggerò il libro!!
    Grazie!!

  • leilei, 22 Settembre 2020 @ 10:17 Rispondi

    Concordo con Whiterabbit, chi può giudicare quale motivo sia più nobile per rimanere in un matrimonio infelice?
    La differenza sostanziale sta tra chi comunque ha il coraggio di dichiarare la crisi, e chi invece finge che vada tutto bene sia a casa propria sia con l’amante.

  • leilei, 22 Settembre 2020 @ 10:30 Rispondi

    Elleelle mi lascia molto di più che l’amaro in bocca, per proteggermi mi anestetizzo, rimuovo…dopo pochi giorni non ricordo nemmeno più quando lo ha fatto. Certo che ho parlato con un avvocato, e ho ben presente la situazione, per questo sopporto.
    Ci sono i giorni in cui le cose vanno meglio, lui è più tranquillo, gentile. Poi ci sono quei momenti in cui vorrei proprio stare da sola perchè non sopporto i suoi modi isterici e maleducati. Ma a volte mi sento così cattiva, a volte mi chiedo se sono io che lo vedo così pessimo o se lo è davvero, se sono io diventata intollerante verso i suoi modi, o sarebbero intolleranti per chiunque.

  • leilei, 22 Settembre 2020 @ 10:35 Rispondi

    Ariel non è nè manipolazione nè dipendenza, semplicemente non ho nessuna intenzione di vivere da poveraccia…Se vuoi, chiamala prostituzione legale. Ma voglio sottolineare che mio marito non è ricco.

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 10:38 Rispondi

    Care Ragazze, e care @Vita e @Maribel in particolare. Perchè a voi due in particolare e sotto questo topic? per i motivi che forse si capiranno leggendo. E’ un po’ che manco di commentare ma cerco sempre di attingere ai vostri pensieri, esperienze e parole qui sopra per rimanere “in equilibrio” in una situazione che per me è diventata praticamente ai limiti della follia. Maribel e Vita siete due donne che hanno tradito, anche se con uno scenario diverso, ma entrambe avete deciso di riprendere in mano quello che avevate costruito, ragionare sul perchè è successo e capire dove volete andare con l’uomo che avete sempre avuto accanto. Mi colpiscono sempre i vostri commenti perchè io sono l’amante che non è mai lasciata definitivamente nonostante è un anno che il debole o cialtrone del mio cuore ha iniziato un percorso di terapia di coppia, un percorso di psicoterapia individuale e dichiara praticamente una volta ogni 10gg di voler rimanere a casa perchè è innamorato e ora sono più felici di prima: ora parlano e si confrontano, ora si capiscono ma ci sono cose che non hanno mai avuto cosi come non le hanno ora. Addirittura ora si vogliono più bene di prima ma che lui vuole stare con me e glielo ripete. Ora è un anno che andiamo avanti tutti e tre cosi, una settimana andiamo d’amore e d’accordo, la settimana dopo lui si chiude in mutismi e discorsi superficiali facendo finta che non ci sia una relazione o tutti i ti amo ed progetti della settimana prima (a volte dal sabato al lunedi, tipo stavolta). Ad ogni seduta di terapia pare che fa un’autopsia da sveglio, seguono turbamenti ed incubi ed il risultato è sempre che io vengo tenuta a distanza e ottengo silenzi o frasi superficiali o peggio “sto male, sono provato…sono stanco”. A volte mi verrebbe da gridargli “ma perchè lo fai allora?” Ieri dopo l’ennesimo racconto di un incubo ricorrente nel quale di fronte ad un temporale lui non sa se fermarsi od andare avanti, gli ho detto “fermati”. Nessuna risposta ed ora silenzio. Mi chiedo, visto l’evidenza di non voler costruire proprio niente con me ormai e che una volta alla settimana non è normale farsi venire il dubbio ancora (dopo un anno dalla dichiarazione di crisi + 3 di amantato) ma cosa porta una persona a comportarsi cosi? E’ ricostruire questo? e’ voler capire ed innamorarsi di nuovo del proprio marito/moglie una cosa del genere? Io non riesco a capire cosa può portare una persona che in fondo sa che non vuole cambiare vita a rendere un inferno la vita di tutti e tre…mi sono risposta: Paura, egoismo…non so. Se ti rendi conto che ora sei felice a casa, cosa ti trattiene? e’ una domanda che pongo a tutte e vi ringrazio di ogni punto di vista che vorrete regalarmi…sono letteralmente logorata, stanca e…arrabbiata.Sto cercando di convogliare la rabbia per accettare che non sarà mai e di smettere di sperare.

  • leilei, 22 Settembre 2020 @ 12:25 Rispondi

    Una cosa che mi piacerebbe comprendere è se e come sia cambiata la sua situazione di coppia in più di 4 anni di storia extraconiugale, E’ un discorso molto delicato, e so che lui farebbe molta fatica ad affrontarlo. Quando gli ho chiesto se in vacanza avevano fatto l’amore, mi ha risposto in modo molto piccato che lo avevano fatto e se volevo sapere la durata e le posizioni…
    Direi che quella risposta è diventata uno spartiacque per me, non tanto per i contenuti quanto per i modi, che mi hanno fatto intendere tante cose.
    Da allora sono cambiata, mi sono raffreddata e non riesco più a pronunciare parole d’amore. Non gli chiedo più nulla, ma non gli racconto più nulla di casa mia.
    Personalmente penso che chi non vive le storie extraconiugali come una parentesi ludica, chi come noi in tanti anni si è davvero raccontato tutto, perda tantissimo a censurare certi argomenti. Inevitabilmente il rapporto cambia, prende uno spessore e una profondità diversi. E di conseguenza anche i sentimenti non possono essere più così forti.
    In questo momento mi sento molto distaccata da tutto e da tutti.

  • leilei, 22 Settembre 2020 @ 12:30 Rispondi

    Key, a volte è più importante chiederci cosa trattiene NOI in queste storie. Mi ci metto in mezzo anche io, a volte mi sembra di tirare avanti per abitudine, perchè questa persona fa parte ormai da troppo tempo della mia vita.
    Tu lasci che sia lui a prendere una decisione, ma tu come ti vedi? Perchè gli dici “fermati” e non ti fai da parte tu?

  • Ariel, 22 Settembre 2020 @ 12:52 Rispondi

    @Key cara ti ho letto qui in questo tuo descrivere il comportamento di questo uomo Chiaramente CIALTRONZO ,ma taaaaaaanto
    Tu stai infatti piano piano rendendoti conto che purtroppo la unica cosa che puoi fare se vuoi amare te stessa è chiudere in un csd duro e puro e farti supportare in questo percorso di STACCARSI da un UOMO CHE TI FA SOLO CHE MALE

    eccomi un attimo tornata tra le righe e le parole per cercare tesoro di @Key di incoraggiarti a allontanarti DEFINITIVAMENTE da un chiaro uomo che USA il metodo di manipolazione TIPICO. Del fare AMBIGUO TIRA E MOLLA CAROTA E BASTONE

    Insomma pure senza mettere etichette a chi sia costui ma resta innegabile il metodo usato moltissimo delle frasi ambigue del trattarti come oggetto raccontarti tutto ciò che vuole pur di usarti per qualunque suo scopo fino pure al trattarti APPOSTA MALISSIMO quando ti dice che con sua moglie ci sta benissimo o bene o non importa ti mette in chiara triangolazione paragonarti con la moglie

    Cara@Key qui ci sta pieno di Care Donne che c’è la hanno fatta a rifarsi una nuova vita da libere dentro da relazioni davvero dannose per la propria autostima e serenità
    Anche il loop circolare del farsi milioni di domande nel tentativo disperato di trovare risposte che possano colmare il vuoto / languore del dare risposta alla ambiguità messa in atto strategicamente da questi Cialtronzi

    Non è colpa tua
    Informati da fonti attendibili come un terapeuta specializzato in relazioni manipolative
    La conoscenza aiuta a intraprendere il percorso di rinascita che occorre
    Essere e sentirsi Libere centro
    Fare vita nuova ogni istante

    Anche sicuro @CaroAlessandro se gli scrivi può davvero aiutarti moltissimo
    Ma cara @Key occorre chiudere in silenzio senza ritorno

    Forza @Key
    Ti comprendo e ti abbraccio !
    Ce la fai e c’è la farai di Sicuro !!
    Aria pulita aria nuova
    Vita vera!!!!

  • Vita, 22 Settembre 2020 @ 12:58 Rispondi

    @key mi pare tutto assurdo quello che racconti. Non mi è chiaro se lei sia a conoscenza di voi. Come si può intraprendere una terapia di coppia e contemporaneamente avere un’amante? fino a che punto si può mentire? Io in questi anni mi sono lentamente ecclissata dal rapporto con mio marito, riducendo le confidenze, i contatti fisici, le tenerezze. C’ero ma ero una copia pallida scolorita di me. Io mi sono macchiata di colpe gravi ma mio marito ha commesso il grave errore di non prendermi e sbattermi al muro. Io ho sperato vigliaccamente che lui mi costringesse a parlare e uscire allo scoperto, lui per paura di perdermi si è accontentato di cio che c’era, un piatto misero ma che, probabilmente bastava a saziarsi. Io non so, @Key, se sia possibile recuperare, e Lui questo lo sa: ii ci voglio provare ma distruggendo per ricostruire. Cio che mi pesa di più è la menzogna che io non voglio rivelare. Ma non ne aggiungerò altre. Se mi dovessi mai riavvicinare all’ex, se dovessi mai rendermi conto che rischio di cadere dentro a una situazione analoga, io mi fermerò. Ho deciso di denudarmi e di raccontarmi a lui, non sul passato ma sul presente, per capire se noi abbiamo un futuro, non torno indietro e non commettero gli stessi errori, non lo prendero in giro fino a questo punto. Questo rispetto a me. Rispetto a quanto mi racconti, il suo comportamento mi pare totalmente incomprensibile e incoerente. Io credo che sia molto confuso ma che abbia un obiettivo: che tu lo lasci. Perchè? Non tanto, credo, perchè sia felice con lei e si siano ritrovati, altrimenti non starebbe ancora con te, ma perchè probailmente non riesce a uscire da questa empasse. Non è nemmeno detto che una volta mollato te, molli pure lei.

  • Ariel, 22 Settembre 2020 @ 13:05 Rispondi

    @Leilei
    La manipolazione e dipendenza ha la caratteristica Scientifica di NON RENDERSENE CONTO COSCIENTEMENTE
    Infatti si resta convinti di scegliere liberamente

    Il mio scopo NON È disquisire se sia giusto o sbagliato restare in un legame stracotto o meno
    ,ma ho posto la mia visione più sul lato del riflettere ciascuno di noi sul fatto se si percepisce il fare sesso voltanto la testa da una parte come hai scritto aggiungendo che lo fai perché altrimenti tuo marito diventa in uno stato comunque che da disagio a te

    La percezione del fatto di subire uno stupro silenzioso e che passa inosservato a partire proprio da te stessa
    Questo è il fatto dimostrato dalla tua risposta in cui pensi di definirla la tua prostituzione legale

    Invece rilancio qui non solo a te il fatto che la questione non è Moralistica o giudicante in nessun modo ma squisitamente Pscofisica qualcosa che chiunque accetti di farsi stupirete nel suo silenzio potrebbe uscirne scoprendo il proprio vero nascosto perché nascosto proprio alla propria percezione e consapevolezza

    In più sappiate che il prostituirsi crea dei danni psicofisici enormi
    Ormai è Scienza documentatevi scusate ,ma documentatevi pure in inchieste interviste pure estere perché scusate ,ma lo scrivo solo perché è realtà in Italia si fa Silenzio non se ne parla mai o troppo poco

    Ecco quindi non era il giudizio ovviamente viva la libertà individuale,ma
    Appunto qui si tratta di scoprire se davvero si sia così libere dentro a se stesse?????

    Essere manipolati e dipendenza è creata ad arte dal manipolatore
    La dipendenza la mette apposta dentro a noi
    Non lo dico io
    Documentatevi

    Di questo occorrerebbe parlare
    Perché ovviamente mi pare scontato che chi mai possa giudicare le scelte personali

    Ma qui siamo in un gruppo che ha voglia di scoprire come fare a USCIRE DAL PROPRIO TUNNEL
    Il buio in cui ci hanno ficcato alcuni Uomini Cialtroni.

  • Vita, 22 Settembre 2020 @ 13:15 Rispondi

    @key quanto ci racconti ha dell’incredibile. Non mi è chiaro se la moglie sappia di voi. Io non proprio so come si possa intraprendere una terapia di coppia e continuare contemporanamente la relazione con l’altra? Fino a che punto si può mentire? Fino a che punto si può prendere per il culo l’altro? Lo trovo allucinante. Io non sono un buon esempio, sono stata immorale e ho ingannato per tanti anni, ma il meno possibile, te lo assicuro. Non ho detto la verità ma nemmeno mentito spudoratamente (che è un po ciò di qui si accusano gli amanti e che sembra solo un dettaglio ma non lo è). Io mi sono lentamente sottratta alla relazione con mio marito: sempre meno confidenze, tenerezze, sesso, parole. Io sono stata vigliacca e immorale, lui ha avuto paura, io ho sperato mi fermasse, lui ha fatto finta di niente. Non ha voluto sapere.
    Ma quando si apre la crisi, allora si va fino in fondo. Bisogna scegliere da che parte stare almeno durante il percorso, magari per decidere poi che non ci si riesce a stare.
    Ed è quello che intendo fare.
    Se mi hai letto sai che non voglio confessare, ma non mentirò e nemmeno ometterò sul presente e sul futuro.
    Se dovessi mai riavvicinarmi al mio ex (anche se lo escludo), se dovessi mai rendermi conto di avere un altro interesse, mi fermerò prima. Se mi accorgessi che ho perso completamente le speranze, idem. Stop. Game over.
    Se taci, taci, ma se parli non racconti palle. Io non so perchè si comporti cosi, di sicuro è una persona molto confusa, felice no di sicuro, ne con lei, ne probabilmente con te. In trappola? forse. Sta cercando di uscirne? non ha la forza di lasciare lei? te? o tutte due? chiediglielo. Dove sta la verità? Ma non puoi andare a fondo con lui e lui deve sapere che così ti fa soffrire terribilmente. Chi ama non sopporta di far soffrire l’altro, su questo siamo tutti d’accordo.

  • Vita, 22 Settembre 2020 @ 13:39 Rispondi

    @key una cosa posso dirtela con il massimo dell’onesta, sebbene mi secchi. Questi rapporti sono stampelle, ha ragione @Alessandro. Chi vive una doppia vita e, come me, non ha la forza di scegliere lo fa perchè molto egoisticamente la propria felicità dipende da entrambe, da cui si attingono cose diverse, in cui si esprimono parti di se differenti, non necessariamente finte. Quando l’equilibrio salta perchè uno dei due rapporti si chiude, anche l’altro rischia di spegnersi perchè vivono in simbiosi, dipendono uno dall’altro: hanno un solo cuore in comune. E’ la ragione per cui io non sono affatto convinta di riuscire a salvare il matrimonio, se non cercandoci dentro la parte mancante a cui non ho mai dato voce con mio marito. Io oggi, anche in virtu di cio che ho vissuto, ho una consapevolezza che non avevo prima quando ho conosciuto: ero molto giovane. Ora so chi sono, cosa mi piace, cio di cui ho bisogno e so che e possibile chiederlo e so che bisogna farlo. Voglio provare a farlo con mio marito. Perchè c’è una parte di me che non conosce, che non gli ho permesso di conoscere, che lui non ha avuto voglia di scoprire. E’ una parte importantissimi, fatta di bisogni, desideri e parole, che non posso più soffocare. Non so se lui mi verrà dietro, se è capace di accoglierla e ascoltarla quella parte di me, se anche lui si denuderà, ma ci voglio provare. E se non funziona getterò la spugna. Ho cercato me stessa fuori dalla coppia ufficiale, ho scoperto molto di me ed è ciò che mi è rimasto di quella relazione. Voglio provare a trarre del bene da ciò che fino adesso mi ha portato solo del male.

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 13:45 Rispondi

    @Key
    Prendo questa tua frase “Addirittura ora si vogliono più bene di prima ma che lui vuole stare con me e glielo ripete.” e ripeto quello che ho detto a @leilei (sperando che Alessandro pubblichi il mio commento, che è un po’ lungo).
    In questa storia a tre manca amor proprio: tu, lui e la moglie avete sospeso ogni forma di ragionamento e vi state lasciando trascinare in una situazione in cui manca qualsiasi forma di rispetto.
    Il tuo ex è davvero così speciale da dover accettare quello che sta succedendo? Leggi a mente fredda quello che hai scritto e dimmi se ti sembra un uomo normale. In terapia di coppia da un anno, si vogliono più bene di prima ma lui le dice che vuole stare con te, anche se poi con te non ci sta.
    Ti sei chiesta che tipo di uomo è uno che va in terapia da un anno e non fa un passo avanti?
    Che cos’ha dentro e che cos’ha in testa? Chi sta prendendo in giro?
    È triste da ammettere ma è un altro caso di uomo che ama solo se stesso. Lo vuoi un uomo che non ti ama?

  • cossora, 22 Settembre 2020 @ 14:22 Rispondi

    @Key mi permetto: scusami ma ti fai la domanda sbagliata.
    La domanda giusta è cosa porta TE a comportarti così?
    Il poco bene che ti vuoi.
    Il non sapere chi sei, ne cosa vali.
    Allora deleghi lui a giudice supremo, se ti da l’ok stai bene, se te lo toglie stai male.
    Non ti fidi della tua capacità di giudizio, delle tue decisioni.
    Devi staccarti da lui.
    Staccati. Non perdi l’occasione, non sei ‘a tanto così’ come (sono sicura) credi di essere.
    Queste cose sono nette: bianche o nere.
    Non è con te, non sceglie te, ti tira dentro a sto gioco di merda in cui si serve della moglie e dell’amante AGGRATIS (perchè la terapia la paga).
    Ma non lo vedi? Si chiama sfruttamento. Siete entrambe due distributori di attenzione per lui. State li. A farvi calpestare, una perchè è la “moglie cui vuol bene” e l’altra perchè “è l’amante che lui ama”.
    Scrivi queste cose su un foglio. Mettici nomi diversi dai vostri. Un’amica, una vicina..
    Ma secondo te, una cosa del genere può reggere?
    Vieni via.

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 14:52 Rispondi

    @Cossora
    Ormai arriviamo alle stesse conclusioni… Vuol dire che una buona parte del percorso l’abbiamo fatta, anche se oggi leggendo le ultime storie qui sul blog mi è venuta una tristezza infinita.

  • maribel, 22 Settembre 2020 @ 15:02 Rispondi

    @Key cara, in certi situazioni o sei molto determinato e ti butti verso il nuovo con grande entusiasmo e coraggio o, comunque, ad un certo punto ti rendi conto che una storia doppia fa soffrire tutti: tu che sei in mezzo, la persona che ti ama e ti vorrebbe per sé e la tua famiglia a cui sottrai sia sincerità che energia. Per questo devi fare una scelta, per quanto dolorosa e difficile, e poi, con un lavoro duro, trovare dentro di te le ragioni per continuare o la forza di ricominciare da capo.
    Chi continua imperterrito anche durante la terapia di coppia la sua “doppia vita” lo trovo inqualificabile. Oltre che immaturo, egoista e in bAlia degli eventi. Non sarà in quella terapia che risolverà il suo matrimonio. Che poi dica alla moglie che vuole ricostruire con lei ma vuole te, getta una luce sinistra anche su di lei, a meno che sia una terapia finalizzata a una separazione ben gestita, cosa che non mi sembra. Ma dove stanno andando questi due? Che percorso stanno facendo??
    Ti dico quindi, e te lo dico davvero sinceramente, di puntare su te stessa, di non puntare su un brocco, ma sulla tua forza, determinazione e intelligenza e CHIUDERE. È uno strappo che lacera, qui lo sappiamo bene, ma non puoi fare altro. Se poi lui ti dimostrerà con i fatti un vero cambiamento, se vorrai, lo rivaluterai in futuro. Ma adesso togliti da questo suo gioco perverso che può solo farti stare male.

  • cossora, 22 Settembre 2020 @ 15:17 Rispondi

    Si amica @elleelle e io credo anche di aver capito ‘chi eri’.
    Eravamo amiche anche prima, infatti!!
    Comunque ragazza e ragazze: io per non prendermi una querela per diffamazione non do dettagli, ma se tanto mi da tanto l’ex sta facendo dei dispetti (può, grazie al suo settore professionale) che sono da segnalazione alla polizia postale.
    Vi ricordo che lo volevo accanto per la vita.
    Questo per dirvi di quanto ci si può sbagliare (NO, NON DIVENTANO CIALTRONI, sono cialtroni sin dall’inizio)

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 15:17 Rispondi

    Grande @Cossora, non avrei saputo dirlo meglio. @key, rileggi mille volte questo commento. Comunque ragazze, dopo che lui mi ha mollata, e tra i vari confronti pieni di dolore e sofferenza l’ho accusato di avermi usata solo per scoparmi e sapete cosa mi ha risposto? “Beh con tutto il rispetto, però se avessi avuto SOLO voglia di scopare sarei andato a pagamento e mi sarei scopato delle tipe mille volte più belle di te”. Potete immaginare il mio dolore vero? E poi ha aggiunto “sai quante me l’hanno sbattuta in faccia negli anni ma non ho mai tradito mia moglie”. Come per dire “ritieniti fortunata”. Manco fosse Brad Pitt per dio. Ma quanto schifo può fare una persona per dire queste cose? Ma poi vedere questo suo lato mi ha lasciato senza respiro :-(. Però poi ha concluso con “il tuo amore resterà scolpito nella pietra”. Quale pietra? Quella che avrei dovuto tirarti in testa? Bah. Non vedo l’ora di essere guarita al 100%. Un abbraccio a tutte!

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 15:55 Rispondi

      dicono tutti così: se avessi voglia di scopare ne trovo dove voglio o andrei a pagamento ma poi scopano voi perché come voi non ne trovano (soprattutto sulla sicurezza)

  • Whiterabbit, 22 Settembre 2020 @ 15:20 Rispondi

    @Vita avevo fatto un commento, qualche giorno fa, a proposito del ricominciare a carte coperte, non so se lo hai letto, ma avrei avuto piacere che lo facessi. Solo non ricordo dove lo avevo scritto.

  • Lia, 22 Settembre 2020 @ 15:28 Rispondi

    @Key, una sola domanda. Sei coscente che lo stai aiutando nel suo recupero con la moglie, vero?

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 16:02 Rispondi

    @Alessandro, immagino (amara consolazione) però che male fa sentirselo dire, soprattutto dopo che per un anno e mezzo eri la sua stella bellissima. Ma va a ciapà i ratt va. Scherzi a parte, è di una mancanza di rispetto infinita questa cosa, pezzenti proprio. E allora che si trombi il sacco di patate ora (così ha sempre definito sua moglie).

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 16:08 Rispondi

      sono senza vergogna questi

  • cossora, 22 Settembre 2020 @ 16:02 Rispondi

    Ma facciamo girare l’economia @Crocus! Che vadano e spendano! Ma chi li ferma? Insert coin!

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 16:09 Rispondi

      in realtà non pagano e tasse altro che economia

  • Lia, 22 Settembre 2020 @ 16:05 Rispondi

    @Ale, cosa intendi per sicurezza?
    Siamo discrete e non abbiamo malattie veneree? Siamo a questo livello di squallore?

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 16:09 Rispondi

      sono sicuri che non fate casini

  • cossora, 22 Settembre 2020 @ 16:12 Rispondi

    @ale questo, velatamente ma non più di tanto, me lo ha sempre detto lui ‘e poi.. tu sei una persona rispettosa’.
    Pellizzari sei un radar, non ne sbagli una!!!!

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 16:14 Rispondi

      eeeeeeeeee

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 16:18 Rispondi

    @Lia, io ormai non mi meraviglio più di nulla. Da dei cialtroni così cosa potevamo aspettarci? Sono dei luridi bastardi. Fine.

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 16:19 Rispondi

    @Alessandro
    Quando mi sono arrabbiata, mi ha detto proprio questo: “Ho fatto male a fidarmi di te”, al che gli ho detto che avevo fatto peggio io a fidarmi di lui.
    Loro contano su questo, sul nostro silenzio e sulla paura che ne vada di mezzo la nostra reputazione. Quello che è successo ad altre utenti insegna, perché se lo sanno degli amici in comune si sentono autorizzati a provarci.
    Del resto, se per il loro amico moglie amante erano intercambiabili per un po’ di sesso, perché non possono esserlo anche per loro?
    Medioevo, dicevamo.

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 19:26 Rispondi

      Cialtroneria senza vergogna

  • Vita, 22 Settembre 2020 @ 16:19 Rispondi

    Ciao @white temo di essermelo perso o qualcosa ho letto, ma non ricordo se fossi tu. Ti trovo sempre molto saggia, molto autocritica e coerente, mi piaci. Se riesci a ricordarti dove fosse e in quale data provo a rintracciarlo, hai scritto tanto in questo periodo.

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 16:20 Rispondi

    @cossora, anche a me! La stessa identica cosa. Sei una persona rispettosa, sei forte, sei qui, sei lì, sei stocazzo insomma (scusate la volgarità).

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 16:23 Rispondi

    @Cossora
    Eh sì, secondo me hai capito giusto!
    Per fortuna che ci stiamo riuscendo, me lo ripeto ogni giorno.
    Anche il mio ex continua a dire cose sgradevoli sul social, stavolta ha detto una cosa facilmente collegabile a me. Non so perché continui, in fondo io mi sono tolta di mezzo e non ho mai più interagito con lui. Ed era appunto l’uomo che avrei voluto di fianco a me.

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 16:29 Rispondi

    Cara @leilei è ESATTAMENTE quello che sto cercando di capire con la mia terapeuta, sicuramente c’è una bella fetta di dipendenza affettiva. Probabilmente è condita da abitudine dopo 4 anni ma come ha detto @Cossora anche dall’illusione di essere sempre a tanto cosi…a volte ho l’impressione che sia un gioco a chi rimane in piedi alla fine. Pensiero folle, lo so. Gli dico “fermati” perchè per quanto io abbia provato ad allontanarmi o rimanere ferma senza alcuna azione attiva nei suoi confronti, ogni volta che torna o scrive o chiama io non riesco a non rispondere o ricaderci.

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 16:34 Rispondi

    @Crocus
    Mamma mia che uomo orrendo il tuo ex!!
    Cattiverie gratuite da parte di una persona senza spina dorsale.
    Poi vabbè, non che il mio ex sia stato meglio, visto che mi ha rinfacciato di fare la stronza sul social, di essere pazza ecc.
    Quando non ci sono scuse per il proprio comportamento, si dà la colpa all’amante.

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 16:37 Rispondi

    Cara @elleelle lo vedo anche io che non c’è nulla di normale, siamo tutti e tre complici di questa follia perchè lei è un anno che sa di me e che lui fa avanti e indietro. Le più colpevoli siamo noi due e hai perfettamente ragione, non abbiamo amor proprio, in compenso lui ne ha da vendere. In terapia da più di un anno ed i risultati si vedono tra di loro: dove investe infatti ci sono frutti solo che non investe con me. Speciale o no, continua a dire che vuole stare con me e poi non fa azioni coerenti, tutto il contrario anzi. Credo che stamperò ogni vostro commento per rileggerlo ogni giorno Ragazze, grazie

  • Stella, 22 Settembre 2020 @ 16:40 Rispondi

    #crocus visto che lui avrebbe trovato una più bella di te a pagamento e ti ha fatto questo grande favore invece a venire con te,comincia a a fare i conti con la calcolatrice di quanto ti deve tra scopate da film e psicologa in ascolto ,fai le somme e comincia a chiedere il conto .vedi che poi sparisce totalmente e non lo sentirai mai più…cialtrone da strapazzo!!!

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 16:45 Rispondi

    @Cossora, centrato in pieno quando dici “non sei a tanto cosi come (sono sicura) credi di essere”. Io credo di non essermi mossa di un millimetro nell’ultimo anno, il nostro rapporto è fermo. Anzi…mi è stato tolto molto a beneficio di un’evoluzione tra di loro. In termini di tempo e di spazio e di volontà, energia. Ecco perchè mi chiedo a cosa serve sto tira e molla. A volte penso che mi tenga fino a quando non si sentirà pronto a tagliare tutto. L’estremo gesto di sfruttamento, dirai tu, fino alla fine. Mi fa bene leggervi perchè date voce pure ai pensieri che ricaccio indietro.

  • Ariel, 22 Settembre 2020 @ 16:53 Rispondi

    Caspita@Cossora cara quanto mi spiace che tu debba ancora averci pure lo Stronzo che infierisce col suo stalkeraggio o qualsivoglia atto di violare la tua vita privata,
    Spero so che tu possa trovare tutti gli strumenti che possono davvero tutelarti in modo impeccabile da ogni punto di vista e so e per mia privacy non posso esprimere il come lo so ,ma i centri antiviolenza disseminati in tutta Italia sono sicuro il posto più tutelante da ogni punto di vista anche solo per un parere gratuito ma fdavvero sono fior di professionisti con esperienza proprio su ogni caso in cui si viva un qualunque disturbo della propria privacy anche solo che ad esempio avere un timore una sola emozione di naturale disagio minimo che viene fatto da persone come un ex non certo autorizzato mai a disturbare anche un minimo disturbo .

    Carissima sicuro lo saprai già benissimo ma scriverlo qui a te può pure aiutare una semplice lettrice silenziosa che magari è in difficoltà .
    Un caro abbraccio di sostegno affettuoso!

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 17:00 Rispondi

    @ Vita le tue parole sono forti e chiare e mi fanno bene all’anima. Grazie per aver condiviso qui cose cosi importanti e profonde con lo scopo di aiutarmi oggi. Riconosco molte cose di quello che dici ed altre vorrei che fosse lui ad abbracciarle con la stessa forza e determinazione che fai trasparire tu…sembra folle ma mi piacerebbe sentirlo parlare veramente cosi. Si, lei sa di noi da un anno quando lui le ha detto che si era innamorato di me. E’ vero che c’erano tanti nodi da sciogliere e anche due bambini piccoli (al quale è stato anche comunicato che mamma e papà si separavano ma poi li vedono vivere insieme) e la terapia di coppia è nata per questo…e poi funziona. In che modo non sta a me dirlo, io vedo solo quello che riguarda me, che quello che provo e che ho vissuto stanno appassendo mentre vedo loro evolvere, come è giusto che sia quando due persone si sforzano, ci lavorano e hanno la voglia di vedere che succede dopo. Io faccio il tifo per te, perchè bisogna dare tutto prima di decidere di mollare e sono d’accordo sul fatto che importa quella che sei oggi, senza paragoni né pesi del passato. Sia tu che tuo marito eravate persone diverse, conta oggi chi volete essere e se volete esserlo insieme. Ti faccio veramente in bocca al lupo di cuore! Grazie

  • Outlier, 22 Settembre 2020 @ 17:11 Rispondi

    @Elisabetta che bello rileggerti.
    @Alessandro bellissima diretta. Il mio lo definirei un debole, uno che lascia andare al corso degli eventi e aspetta che siano questi a decidere per lui. Nel frattempo si è trasformato in cialtrone perché pur di avere quello che desiderava (passione?) ne ha dette di ogni facendomi credere che tutto poteva cambiare da un momento all’altro. E invece niente, lui è ancora nella finta casa del mulino bianco.

    • alessandro pellizzari, 22 Settembre 2020 @ 20:08 Rispondi

      Grazie

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 17:13 Rispondi

    @Maribel, che dire? anche a te, grazie di cuore. Vorrei trovare la forza e la risolutezza, mi sento senza un posto e in mano di qualcun altro. Avete tutte ragione, l’unica cosa sensata da fare è rompere sto triangolo malato e lasciarli al loro vivere. In fondo sono comunque solo una spettatrice che aspetta che i tempi siano maturi per il benservito, nonostante lui dica di no…ma che altro dovrebbe dire alla sua “ricarica” settimanale? I fatti per il momento dicono che è diretto a gran velocità altrove ma in direzione divergente alla mia. Non possiede né grande entusiasmo né coraggio…o almeno tutte le sue migliori qualità sono concentrate altrove. Questa è l’unica certezza. Per favore non mi lasciate da sola, ho bisogno di leggervi e di reagire, non vedo l’ora di raccontarvi il “day after” di tutto questo 🙂

  • Outlier, 22 Settembre 2020 @ 17:16 Rispondi

    @Cossy io ridimensionerei il termine amica per questa tua amica. Cioè voglio dire, non basta che te ne ha fatte si tutti i colori il tipo, lo ascolta pure? Ma sta fuori? Ma io a calci nel culo lo prenderei tutte le volte che mi contatta!

  • Key, 22 Settembre 2020 @ 17:19 Rispondi

    @Lia, perchè dici? in passato sicuramente ho aiutato, ho dato lo scossone ed immagino che io sia stata ormai da 4 anni un’ottima stampella. Che ORA io stia aiutando il recupero con la moglie non lo so, sono aiutati da specialisti di coppia ed individuali ogni settimana…insomma di aiuto non ne hanno di certo bisogno. A volte penso che ormai io faccia parte della routine e dell’arredamento per cosi dire, anche come argomento di conversazione molto spesso. ora come ora sento che sono solo colei che tiene la manina a lui prima che lui si senta di camminare ” da solo”. Gli incontri si sono diradati cosi pure come le telefonate o altro, lui non ne sentirà più il bisogno ed io sono completamente vuota. Forse sente che la batteria è scarica.

  • Outlier, 22 Settembre 2020 @ 17:19 Rispondi

    @Crocus benvenuta e mi spiace per la tua storia. Dopo quanto tempo è finita vista che questo signore per modo di dire ti tratta così?
    Comunque non è normale.
    Ti meriti una vita migliore l’ha detta pure a me. Che carino che ad un certo punto piuttosto che chiudere onestamente si inventano queste cazzate pur di farti rimanere aggrappate a loro! E l’assurdo è che loro lo sanno questo e lo fanno apposta cosi quando vogliono uscire la Ferrari tornano al garage per rimetterla a lucido, anche solo per un’ora!

  • Outlier, 22 Settembre 2020 @ 17:23 Rispondi

    Comunque @Crocus veramente la frase che non era Brad Pitt sarebbe stata da dirglielo proprio e lasciarla tatuata. Ma guarda che tipo oh! Ma questo più che debole o cialtrone è un pezzo di… fino all’ennesima potenza.
    Poi vedrai cara, vedrai come tornerà. Mo sta a fare il ganzo perché la moglie l’ha scoperto ecc. Vedi quando manco la moglie gliela dà. Poi ne riparliamo.
    E gli dici “sai, alla fine non è che trombavi cosi bene eh. Oltre a te per fortuna c’è di più “

  • Dispersa, 22 Settembre 2020 @ 18:13 Rispondi

    Donne sono due gg che vi leggo… Mille cose da dire, alle new entry mille consigli da dare e poi basta, un groppone e non riesco a scrivere!!
    Vi leggo e in ognuno trovo comportamenti simili, cose dette praticamente uguali…
    Uno schifo.
    Sarà il mal tempo…
    Ma se oggi una mia amica mi dicesse ‘ho conosciuto uno sposato…’ le direi ‘vai, perché tanto non ti aiuterei dicendoti di non andare, ma poi scappa e goditi solo il momento che sia unico e indimenticabile’!!
    Un abbraccio a tutte!!

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 19:48 Rispondi

    @Key
    Secondo me, se la terapia stesse dando dei frutti a casa, lui non si comporterebbe così con te e lei non se lo terrebbe a queste condizioni. Se la stanno raccontando, evidentemente hanno troppo da perdere se si separano. Lui non ama nessuno e la terapia non gli sta servendo a niente, perché non prende decisioni e non cambia.
    Mi chiedo anche a che terapista si siano rivolti, ma questo resterà un mistero.

  • Ariel, 22 Settembre 2020 @ 19:58 Rispondi

    Si ,sicuro cialtroneria ,ma in più @Elleelle esistono pure casi tipo il mio vissuto con vero CIALTRONZO fuori di testa ,( che significa comunque responsabile e pieno di Consapevolezza del far del male) ma comunque come sempre esiste anche il peggio e cioè come capitato a me o altre mie “ colleghe” di terapia di gruppo Donne che hannonrelazionato con soggetti tipo quello da te descritto ma con aggravante di una specie di ricattino abilmente attuato attraverso comunicazioni via social o nel mio caso via posta pure cartacea in cui diciamo mi faceva capire che lui è in grado di farmi del male in mille modi differenti

    Sottili impercettibili minacce che qui non descrivo nel dettaglio ma che sono iniziate proprio nel momento in cui esasperata e distrutta gli avevo scritto diretta il mio
    Vaffanculo testuale in maiuscolo grassetto

    Da quando lo mollai così e facendo blocco totale riuscì lo stesso a farmi sapere queste cosucce velate infiltrandosi in amicizia comune o posta cartacea camuffata da pubblicità curiosa che infatti aprii la busta così lessi la minaccia velata impossibile da denunciare
    Ma l’obbi suo del “ terrorismo” indotto era raggiunto.

    Ho dipovuto lavorare molto in terapia per non restare paralizzata dal et errore di rappresaglie
    Ora vado molto meglio ,ma resta innegabile che non del tutto ho superato questo timore
    E so che DEVO FARLO DEL TUTTO in me stessa perché questa gente lonSENTE PURE A DISTANZA sente l’odore della mia eventuale paura e per questi soggetti è la prova sufficiente a ritenersi comunque soddisfatti come un imprimere il loro possesso marchio della preda

    Insomma non voglio certo dire che sia sempre così ma che la mia testimonianza possa almeno servire come un tenersi accorte e alla larga e proteggersi pure consultandosi con legali se occorre e psicologi pure

    Ho pure avuto una relazione sana dopo un anno e più di fine e di cura di me stessa infatti riuscire a affidarmi e fidarmi di un nuovo uomo mi ha veramente dato confiance in me stessa e la mia vera nuova vita
    Però poi lo so che sono io che lo ho lasciato dopo mesi perché avevo paura ancora
    Per questo infatti non sono ancora a posto ma sto moooolto meglio e da sola non mi sento affatto sola sono davvero di buon umore e cerco di fare cose mi muovo viaggio e cerco di stare nell’arte che mi aiuta tantissimo
    Anche scrivere qui
    Lo sapevo che sarei stata via poco da qui in silenzio

    Ma è importante lasciarsi andare libere di scrivere qui
    Ciao vi salutò e vivo la mia vita
    Poi dopo qualche giorno
    Eccomi sono tornata perché qui ci sto così bene mi fa bene
    E grazie di esistere Blog e voi toute e tutti e Ale # acasadiAle

    Bene!
    Solo che Bene!

  • Outlier, 22 Settembre 2020 @ 20:20 Rispondi

    @Key devi reagire! Io ti capisco. Ero bloccata come te. Mi sentivo in un limbo da cui sembrava non riuscissi più ad uscire, come se non vedessi l’uscita d’emergenza davanti a me. Non ne hai ancora abbastanza. Quando lo dicevano a me, non capivo. Ora si. E ora provo a dirlo a te. Guarda l’uscita, c’è. Ripensa a come ti senti ora, a quanto sei triste, al fatto che vuole recuperare con la moglie. Pensa a questo e prova a dirti che non ha rispetto e diritto per te. Lascia stare? Non ti chiama? Amen. Non vi vedete? Amen. Il problema sarà e deve essere superato perché ti ti distaccherai piano piano, lui ti troverà diversa. Ripensa al tempi che ti dedica e reagisci. Lascia perdere che fa. Ti giuro ti capisco tantissimo. Ma ci arrivi a reagire. Devi solo trovare la chiave giusta dentro di te. E sono convinta che lo sai. Ma sai cosa? Hai paura di usarla. Perche se lo fai sai bene che tu ti allontanerai e perderai quel po che ti da. Ma perdere cosa?

  • Vita, 22 Settembre 2020 @ 20:33 Rispondi

    @key cara, deve essere terribile, ancora più terribile di un abbandono dall’oggi al domani come nel mio caso, averci creduto e oggi sentirsi dire queste cose. Sii coraggiosa, tirati fuori da sola da questo massacro. Ti abbraccio forte

  • Vita, 22 Settembre 2020 @ 20:43 Rispondi

    @dispersa, che succede? Forza! Non mollare.

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 21:02 Rispondi

    @elleelle, brava, proprio così! Sai anche cosa mi ha detto alla fine? “Avrei potuto dire che ti sei avvicinata tu e mi hai tentato, ma non l’ho mai fatto”. Morta. Sono morta. Anche se fosse vero, ma tu sei un automa? Uno alla tua età, padre di famiglia, dovrebbe sapere bene che se una cosa non gli va di fare non la fa. Un pezzo di merda senza precedenti. Mi ha dato anche della psicopatica perché lo stavo insultando :-(. Ormai non so quale sia la cosa peggiore tra tutte quelle che mi ha detto. Un imbroglione impostore di una cattiveria disarmante. Anche il tuo ex non scherza vedo… Un abbraccio amica virtuale <3

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 21:06 Rispondi

    @stella, sono in cds da quasi 3 mesi!!! Non ci posso credere! Però grazie del consiglio, ottimo davvero ahahaha! Mi basterebbe che pagasse lo psicologo visto che sono dovuta andare in terapia per colpa sua, schifoso maledetto! Comunque hai centrato il punto, scopate da film (così diceva sul serio ahahahah) e psicologa a più non posso. Quanta immondizia ha accumulato il mio corpo negli ultimi dei anni. Che schifo.

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 21:34 Rispondi

    @Outlier bella, sono in cds da quasi 3 mesi. Tutte queste merdate schifose e cattive me le ha dette dopo che mi ha dato un calcio nel sedere ed io cercavo spiegazioni… e mentre lo insultavo perché stavo già capendo che mi aveva preso per i fondelli, lui anziché tacere mi ha vomitato addosso una serie di cattiveria che dico, ma io chi ho amato esattamente?

  • Crocus, 22 Settembre 2020 @ 21:39 Rispondi

    Ahahahahahaah @outlier, mi hai fatto morire <3. Onestamente, per come ci siamo lasciati, dubito fortemente che tornerà. La moglie (che mi ha insultato, pedinato, stalkerato ecc ecc) lo ha scoperto svariate volte. La mia storia è davvero contorta, mi piacerebbe molto potervela raccontare da vicino… Ad ogni modo io l’ho bloccato ovunque. Ed ieri sera, così senza pensarci troppo, ho cancellato i suoi numeri. Non mi sentivo pronta prima ed ieri sera invece è arrivato il momento, così all’improvviso. Un altro passo verso la guarigione! Comunque si, hai ragione, un grandissimo pezzo di merda senza precedenti.

  • elleelle, 22 Settembre 2020 @ 22:24 Rispondi

    @Dispersa
    Non è il maltempo, è lo stomaco che si annoda a leggere queste storie: le stesse bugie, le stesse frasi, la stessa mancanza di tatto. È troppo, fa ribrezzo.

  • Stella2, 22 Settembre 2020 @ 22:55 Rispondi

    @elleelle mi sembra ti stia provocando, vuole una reazione da parte tua.

  • cossora, 22 Settembre 2020 @ 23:07 Rispondi

    Sai @out caschi a fagiuolo.. Proprio poco fa lei ha messo uno stato su whatsapp dove parla di fingere di dimenticarsi qualcuno.
    Io me ne chiamo fuori. Se dopo 20 anni di amicizia questo è il suo modo di reagire o gestire.. ecco direi che non c’è altro da aggiungere. Io non so far finta di niente e parlare del più e del meno. Non recupero mettendoci una pietra sopra. Ho pudore verso il dolore. Mai mi sognerei di mettere una frase allusiva su un social in un momento delicato tra me e un’amica.
    Avrei cura di non essere fraintesa. Ma come dici tu, va ridimensionato il termine amica. Grazie per aver verbalizzato quello che ormai era il mio pensiero latente, Ti bacio.

  • Elisabetta, 22 Settembre 2020 @ 23:14 Rispondi

    Mi associo a @Vita, @Dispersa forza!
    E poi se non te la senti di fare questo o quello…non farlo.
    L’importante è che sappiamo che ti troviamo qui.
    E noi lo sappiamo bene.
    Un abbraccio forte forte.

  • Whiterabbit, 23 Settembre 2020 @ 06:11 Rispondi

    @Vita l’ho trovato! Era in AI PREGIATISSIMI SIGNORI UOMINI. Verso la fine.
    Non so se posso mettere il link, provo.
    https://www.alessandropellizzari.com/ai-pregiatissimi-signori-uomini/#comment-64541

  • Dispersa, 23 Settembre 2020 @ 07:14 Rispondi

    @Elleelle sì fa ribrezzo tutto…
    Un malessere, una negatività che non riesco a cacciare…
    Tutti mossi dallo stesso scopo, sarà natura… Ma fa male.
    Ma dei sentimenti non ce li hanno? Non ci credo, non è possibile…
    Donne, per chi ci spera ancora se entro i sei mesi non si schioda è perché gli fa comodo così.
    Imparariamo a dare un peso alle parole dette e ai fatti, uno può anche sbagliare… Ma se questo si protrae nel tempo c’è qualcosa che non torna.
    Imparariamo a rispettarci e ad amarci di più, e ad accettare che camminavamo affiancato, ma in due binari diversi!!
    Forza a tutte!!

  • elleelle, 23 Settembre 2020 @ 07:28 Rispondi

    @Stella
    Reazione che da me non avrà mai, a costo di farmi venire l’ulcera.

    #Crocus
    Non si comportano da adulti perché non lo sono.
    Il mio ha avuto sette mesi per pensare a cosa voleva fare. Niente, non ci è riuscito. Niente autocontrollo, niente empatia, solo la soddisfazione immediata di ogni proprio impulso, senza pensare alle conseguenze.
    Chi fa così? I bambini piccoli e infatti uomini tipo il mio ex restano fermi al livello emotivo di un bambino.

  • Vita, 23 Settembre 2020 @ 08:29 Rispondi

    @dispersa, @elleelle ammetto che accorgersi di quanto le storie, le parole, gli epiloghi si somiglino, pur con le dovute differenze, sorprende e fa male perche Almeno una gran parte di noi, credo fosse convinta, forse un po’ ingenuamente, dell’unicità della propria. Almeno per me era così. E faccio fatica, molta fatica, ad accettare che qualcosa di unico per me possa invece essere stato semplice e banale ed io ingenua. Non mi rassegno facilmente e ancora vado in cerca di spiegazioni che probabilmente non esistono. Ma forse capirò meglio me.

  • Crocus, 23 Settembre 2020 @ 09:17 Rispondi

    @elleelle, sei troppo buona a definirli bambini. Per me sono degli stronzi calcolatori e talvolta molto cattivi, punto e basta. E pensare che i propri figli li educherà allo stesso modo… Mi mette una tristezza infinita questa cosa. Poi con una moglie come la sua, roba che mi si accappona la pelle. Di una cattiveria disarmante pure lei. Che fino all’ultimo comunque ha sparato m**** su di me, come se parlando male di me facesee tornare indietro l’amore di suo marito. Ma che mentalità becera è? Me ne ha dette di tutti i colori e infatti è stato un incubo perché a un certo punto mi ero persa totalmente per strada e non capivo più nulla. La mia autostima era a terra e i problemi di salute infiniti. Piano piano sto provando a rialzarmi. E ho capito che ormai non ha più senso chiedermi “ma come fa uno che sa benissimo in che incubo ti ha portato, gettarti così e fregarsene come se non avesse fatto nulla?”. Purtroppo @Alessandro risponde sempre a sta domanda, risposte che arrivano come una doccia fredda ma che sono dannatamente vere. Quindi, anche se tornasse da gentiluomo (cosa impossibile, però per dire) non lo rivorrei MAI indietro. Uno che ti ferisce così tanto per me è imperdonabile, anche perché era assolutamente consapevole di ciò che stava facendo.

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2020 @ 10:21 Rispondi

      sono colpevoli in parte anche quando sono deboli

  • Crocus, 23 Settembre 2020 @ 10:32 Rispondi

    @Vita, ho letto svariate volte il tuo commento, talmente vero, talmente doloroso… Questo blog ci riporta proprio coi piedi per terra. E quando capisci che la tua storia, quella che pensavi unica speciale indimenticabile è stata solo una grossa fregatura e una presa in giro, fa male, malissimissimo. Detto questo, anche io per i primi 3 mesi dopo che mi ha lasciato non mi capacitavo, poi a furia di leggere qui, poi attuando il CDS ecc ecco che inizi a aprire gli occhi e non provi più nemmeno a pensare che la tua storia magari un 1% qualcosa di speciale lo ha avuto. Il mio ex amante mi ha accusato che insultandolo stavo distruggendo anche i ricordi belli mentre lui povero cucciolo quelli vorrebbe conservali intatti nel suo cuore. Che se li conservi pure, per me tutta la cattiveria che ha sprigionato alla fine ha totalmente cancellato i momenti belli (perché capisci che erano momenti belli ma ricoperti da bugie e falsità). Coraggio @Vita!

  • Outlier, 23 Settembre 2020 @ 10:32 Rispondi

    @Crocus io spero sempre che la giustizia divina faccia il suo corso perché non può essere che se oggi e per tanto tempo sto di merda per colpa tua mentre tu te ne freghi beatamente, tu resti così, senza avere anche tu una batosta tremenda.
    Quindi @Crocus, io sono convinta ma @Alessandro mi smentirà che lui tornerà e ti dirà pure che era succube, che doveva per forza comportarsi così ecc.
    Però veramente, se dovessi anche solo trovarlo per strada e magari sei in macchina mentre lui è a piedi sul marciapiede, spera che ci sia casualmente una pozzanghera e fagli una doccia. Di umiltà dovrebbe farsela ma nel frattempo noi ci vendichiamo così

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2020 @ 10:43 Rispondi

      torna no nell’80% dei casi perché sono senza vergogna e onore e non gli importa se vi rifanno male per niente contano solo i loro bisogni

  • Crocus, 23 Settembre 2020 @ 10:33 Rispondi

    @Alessandro, totalmente d’accordo.

  • Lia, 23 Settembre 2020 @ 10:33 Rispondi

    @Key, te lo dico col cuore. Lascialo camminare da solo nella direzione che ha scelto. Non puoi aiutarlo ad allontanarsi da te “tenendogli la manina” come dici tu.
    Gli specialisti possono poco senza impegno e convinzione e lui mi pare stia affrontando questo percorso senza assumersene la totale responsabilità.
    Lascialo scontrarsi con le responsabilità delle sue scelte. Non rendergli il cammino meno traumatico e più facile per paura di perderlo.
    Se non ci riesci da sola, chiedi un supporto.
    Organizzati per uscire da questo incubo il prima possibile. Ti abbraccio forte

  • Outlier, 23 Settembre 2020 @ 10:34 Rispondi

    @Dispersa cara, io penso che non siamo guarite ancora.
    Per quanto ci fingiamo di aver superato, chiuso, strappato, preso con una condizione diversa, in realtà stiamo ancora cercando qualcosa, delle risposte che non arriveranno mai.

  • Outlier, 23 Settembre 2020 @ 10:36 Rispondi

    Certo @Cossy che veramente 20 anni di amicizia e lei fa così mi fa pensare che abbia perso la testa.
    Non solo lui ti ha fatto passare il mondo in questi anni, ma ti ha pure messa in questa condizione.
    E’ atroce, non finiscono mai di romperti i …
    Ti bacio anche io

  • Dispersa, 23 Settembre 2020 @ 10:47 Rispondi

    @Vita quando sono entrata in questo blog lo vedevo diverso perché lo conoscevo da molti anni (almeno così pensavo)…
    Forte, determinato, il famoso uomo Alfa!!
    Quando è stato scoperto, ho sofferto, ma l’ho visto nel primo periodo così determinato a riprendere in mano la situazione che la mia convinzione che fosse diverso dagli altri del ‘blog’ si era fatta più forte.
    Poi il resto mi ha dato torto.
    Nei tira e molla avrei preferito sentirmi dire ‘guarda non amo più mia moglie, ma con lei sto bene… Non amo nemmeno te, ma mi concedo degli svaghi per uscire dalla routine. A te la scelta, o dentro o fuori’.
    Invece i suoi comportamenti così ambigui mi hanno mostrato una persona sicuramente debole, a tratti cialtrone e immatura.
    Ora io cerco di rimanere corretta, non ci giro più attorno e ho smesso di fare orbiting… Lui che fa? Ha calcato la mano, ha fatto l’educato e il gentile, e ora sembra essere tra l’indiferrente/incazzato con me (parla con le colleghe di lavoro ed è come se volesse escludermi, se mi risponde non ha la decenza di guardami in faccia)… Il tutto nell’arco di due settimane. E sai cosa? L’ha sempre fatto sistematicamente.
    @Vita possiamo farci mille domande, ma le risposte non le avremo mai, se non date da noi stesse. L’unica cosa è mandarli a stendere e accettare il fatto che è andata così.
    Poi se il resto gli va ‘tutto bene’ sono felice per lui, ripeto non lo condanno… Ma il ‘tutto bene’ ad un certo punto deve essere anche una ns priorità!!

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2020 @ 12:29 Rispondi

      È sempre colpa vostra ovviamente

  • Crocus, 23 Settembre 2020 @ 10:58 Rispondi

    Che brutta questa cosa quando un’amica si comporta così… @cossora, hai ragione tu, va ridimensionato il termine amicizia. Un abbraccio!

  • Crocus, 23 Settembre 2020 @ 11:06 Rispondi

    @outlier, ti offro da bere guarda! Ahahaha mi hai strappato una risata e ne avevo bisogno, grazie <3! Spero sempre anche io che prima poi il karma faccia il suo dovere. Come dice una mia amica “what goes around, comes around”. E che diamine, mica gli può andare sempre tutto alla grande, o no? E prima o poi, come leggevo sempre qui #acasadiAle “anche se la tua vita scivola senza problemi perché sei bravo ad aprire i cassettini uno alla volta e non mischi mai i loro contenuti, prima o poi l’antro oscuro che ti porti chiuso dentro la pancia chiede il conto, vomitando dalle viscere quando meno te lo aspetti tutto il fango che non hai voluto vedere, tutta la sporcizia che hai messo sotto al tappeto, tutte le cazzate che hai raccontato a te stesso e che hai propinato all’altra.” Ecco io sono convinta di questa cosa qui, sei d’accordo @Alessandro? Saranno cialtroni, ipocriti, doppiogiochisti ecc ecc ma prima o poi il conto lo dovranno pagare pure loro. Grazie ancora amica virtuale @outlier!

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2020 @ 12:31 Rispondi

      esatto. vedi mister Hyde

  • Crocus, 23 Settembre 2020 @ 11:09 Rispondi

    @Alessandro, che lui sia senza vergogna e pure cattivo mi è ormai chiarissimissimo, ma non credo che tornerà perché è parecchio orgoglioso (e con una paura fottuta della moglie, è un sottone di una categoria elevata)… O dici che quando l’uccello chiama riescono a lasciare da parte orgoglio e paura? Poi l’ho bloccato ovunque quindi si, dovrebbe mandarmi un telegramma tipo ahahaha ah no, esistono le mail ;). Eh vabbeh, per me non torna, ma se proprio lo dovesse fare, grazie a te Alessandro saprei perfettamente come comportarmi. Se non ci fossi, bisognerebbe inventarti. Grazie ancora di tutto!

    • alessandro pellizzari, 23 Settembre 2020 @ 12:34 Rispondi

      cara

  • Ariel, 23 Settembre 2020 @ 11:20 Rispondi

    @Outlier Cara leggerti qui quanto concordo ma dippiu perché metti in evidenza quanto resti NATURALE questo nostro sentire oltre al dolore subito una serie di Vessazioni continue diluite nel tempo Kaspita hanno prodotto delle ferite che non siamo soltanto noi che le gridiamo le esprimiamo pure qui scrivendone ,ma la SCIENZA ha scoperto che cosa riesce a fare questo modo di comportarsi del Cialtrone di questa tipologia

    Così ecco che gli esperti ad esempio hanno scoperto che la violenza psicologica è fatta Anche di queste cose e che resta dimostrato che sia ancora peggiore come profondità del danno quella psicologica che raggruppa la TRUFFA EMOTIVA COL IN PIÙ TI RIMESTO IL COLTELLO NELLA PIAGA e magari in alcuni casi TI STALKER E MINACE VELATE. Di cui ho portato qui la mia testimonianza diretta

    Ecco il perché FORTUNATAMENTE in alcuni paesi europei e oltreoceano hanno FINALMENTE una LEGGE che da la possibilità concreta alle “ vittime” di essere risarcite sotto ogni aspetto pure quello economico in cui ci sta na marea di Donne che si devono curare seriamente le ferite prodotte da questi manipolatori relazionali

    Il tuo esempio della pozzanghera per almeno lanciare un bagno di umiltà che ovviamente occorrerebbe
    Ma purtroppo è realtà storica l’uomo Sto arrivando! Essere MALVAGIO Sto arrivando! FERIRE Sto arrivando! UCCIDERE
    Senza sentire pentimento senza EMPATIA

    Basta guardarsi indietro e aprire un Libro di storia!!!!!!!!!!!!!!

    Cara@Outlier che dire
    La speranza ci sta anche in Italia già scritto stanno lavorando per cercare di fare una legge che tuteli la violenza psicologica e almeno si farà strada la consapevolezza SOCIALE che un Cialtrone o CIALTRONZO non la passa affatto liscia perché solo che essere chiamato in aula a difendersi lo mette di fronte a una esperienza che difficilmente potrà dimenticare e soprattutto tutto verrà in luce pure nella sua privata vita così se pure ha danneggiato col silenzio sua famiglia ecco la Legge ci pensa e tutto questo indipendentemente dalla sentenza finale

    Solo che averci a che fare in un tribunale già questo mette un bel pari nel sentirsi un momento nei suoi KASINI E DANNI FATTI senza nessuna pietà!

    Un caro abbraccio @Outlier
    Speranza nel cambiamento e tu io e qui tutti a partire da @CaroAlessandro siamo a tutti gli effetti la dimostrazione concreta col Blog e i Libri scritti e quelli a venire ancora che ci muoviamo

    La DANZA DEL CAMBIAMENTO!!!!!!❤️

  • cossora, 23 Settembre 2020 @ 11:21 Rispondi

    Quandi ti rassegni e ammetti di concepire che si, eri l’ingenua nella vicenda clichè.. cara @Vita .. sei pronta advvero a ricominciare tutto daccapo. Sulla trasparenza, sulla pulizia. Sei nuova. Te lo auguro presto.

  • cossora, 23 Settembre 2020 @ 11:28 Rispondi

    @outlier io tempo che a furia di offrire ascolto e spalla e consigli e confidenze.. ecco lei abbia stabilito una sorta di legame con lui. Quale? Non voglio nemmeno pensarci, non è affar mio.
    Mi pare logico che io me ne stia per i fatti miei, ora.
    Se lei fa l’offesa è un problema suo.

  • maribel, 23 Settembre 2020 @ 11:38 Rispondi

    @cossora scusa non ho seguito tutti i commenti, dunque non capisco cosa è successo con la tua amica. lui ci ha provato con lei? dimmi di no, ti prego!!!

  • Lia, 23 Settembre 2020 @ 11:42 Rispondi

    @Cossora, con la tua amica non devi necessariamente tacere e accusare il colpo! Credo che 20 anni valgano un chiarimento, anche solo per dirle che si sta comportando di m….
    Non tenerti tutto dentro. Si aggiunge a tutto quello che hai accumulato a causa del tuo ex. Dove puoi, sfogati, tira fuori! Questa storia deve finire e permetterti di vivere il resto con più serenità.
    Io adesso non ho più freni in tal senso…

  • elleelle, 23 Settembre 2020 @ 12:09 Rispondi

    @Crocus
    Li definisco bambini perche’ lo fanno gli psicologi in certi casi. Lo sviluppo di persone con personalita’ narcisistica, ad esempio, si blocca ad un’eta’ infantile. Il resto e’ un’imitazione di comportamenti che imparano a riconoscere ma che “non sentono”. Il risultato e’ che per loro le persone sono oggetti. Ti possono dire di essere le persone piu’ sensibili, attente e rispettose del mondo ma metteranno in atto comportamenti che dimostrano il contrario, come e’ successo a me.
    Poi ovvio che non tutti sono narcisisti, parlo del mio ex perche’ il sospetto e’ cosi’ grosso da diventare fondato.
    Mi risulta ancora bruttissimo parlare di disturbi della personalita’, non e’ una scusa che offro, solo una spiegazione che serve a me per tirarmi indietro. Quando sai che una persona non puo’ cambiare, capisci che e’ meglio se la tieni lontana. Per questo con certi tipi di personalita’ consigliano il no contact per sempre. I loro gesti sono volti ad attirare l’attenzione e a ricatturarti, direttamente o indirettamente. Il mio ex e’ passato da frasi aggressive quattro giorni fa a una canzone romantica messa ieri e all’ennesima volgarita’ oggi, il tutto mascherato da risate ed ironia. E’ tutto troppo esagerato per essere normale e questi segnali di mancanza di equilibrio sono indice della sua personalita’.
    Se il tuo ex e’ semplicemente uno stronzo che non ha avuto il minimo rispetto verso di te ne’ con le azioni, ne’ con le parole, e’ un elemento sufficiente per dirsi di non voler avere piu’ a che fare con lui, come stai giustamente facendo. Se un uomo adulto e’ ancora immaturo, difficilmente cambiera’, il momento d’oro e’ passato da un pezzo ormai.

  • Ariel, 23 Settembre 2020 @ 12:16 Rispondi

    @Cossora come prima cosa ovviamente un abbraccione che fa sempre bene insomma ti capisco bene
    ,ma credo il tuo commento e racconto qui serve anche a notare come la comunicazione virtuale contenga dei grossi limiti e come abbia oggettivamente creato nelle persone MENO educate che significa non solo insensibili ,ma maleducata nel senso che CONFONDONO LA REALTÀ COL VIRTUALE

    E questo è GRAVE
    Perchè appunto aumenta la crescita della ASSENZA DI EMPATIA e quindi la incapacità di rendersi conto della innegabile differenza tra REALTÀ DI PERSONA DAL VIVO
    E IL POST LO STATO LA FRASE DELXXXZO scritta per far male ,ma in scioltezza perché ovviamente un conto è vedersi e davanti ci si parla ci si guarda cinsi odora le emozioni ci si sente davvero si può andare oltre la parole ma percepire la Verità che resta contenuta SOLTANTO NELLA REALTÀ FISICA DAL VIVO DI PERSONA

    Chiedo scusa per maiuscolo ma lo faccio per evidenziatore di ciò che sento importante per tutte e tutti noi qui

    Cara@Cossora dimostri sempre e sempre più il tuo GRANDE SPESSORE DI DONNA che sei giovane ,ma CON BASI DI UNA CULTURA ANTICA PREZIOSISSIMA che infatti ti aiuta a saper distinguere tra VIRTUALE E REALE!!!!

    È buona OTTIMA COSA un vero DONO che sicuro aiuta a vivere a saper discernere a saper valutare al meglio se stesse e gl altri e a fare le proprie scelte alla LUCE DELLA REALTÀ LA CONOSCENZA!!!

    Bacio!

  • cossora, 23 Settembre 2020 @ 12:56 Rispondi

    Lui a questo punto potrebbe proseguire con una ipotetica tattica: contattare le amiche delle ex/amiche sui social (indovina come ha contattato me dopo 30 anni?) e vedere se riesce a tirar su qualcosa.
    Che poi è quel che sta facendo. Poi si può pensare:

    A. che voglia continuare ad avere un controllo su di me
    B. che pensi ‘questa già mi conosce, entro in confidenza e vediamo come butta, al limite mi faccio un’altra stampella’

    Sono tattiche, se loro ci stanno.. cara la mia @maribel.. che ci vogliamo fare?
    Il mio uomo mi dice ‘ma tu, con un ex della tua amica del quale sai tutte le bassezze.. ci andresti sul serio? Lo vedresti papabile?’
    MAI E POI MAI.
    Io sono il lupo che spolpa la preda. Però esistono gli avvoltoi, che quando il campo si libera si fiondano sulla carcassa.

  • Vita, 23 Settembre 2020 @ 15:11 Rispondi

    @cossora sai che non ho capito esattamente cosa mi stai dicendo?

  • Ricomincio da me, 23 Settembre 2020 @ 17:00 Rispondi

    Crocus, non ti preoccupare che quando si sarà stancato della routine quotidiana si farà sentire, e anche se l’avrai bloccato troveranno il modo di farsi risentire.
    Il mio ex Cialtrone bloccato su tutto a gennaio 2019 veniva di notte a imbucare lettere nella mia casetta della posta.
    Sono persone senza coraggio e orgoglio altrimenti non si comporterebbero come sono soliti fare con le donne ( moglie e amante)
    Continua il tuo CDS e fagli vedere con orgoglio quanto vali e che non scendi più a compromessi.
    Un abbraccio a Alessandro e un in bocca a lupo a noi donne di non incontrare più questi Cialtroni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.