Home » Amanti » Lo blocco oppure no

Lo blocco oppure no

IMG_4012

 

 

Lo blocco o non lo blocco? Questo è il dilemma che si pongono tutte quelle lettrici vittime di un uomo che le ha lasciate o, molto più spesso, si è fatto lasciare.

Donne che di solito sono passate attraverso la classica trafila dell’amante media.

Semestri o anni di amantato costellati da tante promesse di vita futura in comune e pochi fatti inframmezzati da bidoni plurimi e vacanze tombali per il no contact di lui in famiglia. Vedi il Natale alle porte, tanto per capirci.

Parlo anche di quelle fidanzate che si sono beccate un seriale e che, all’ennesimo tradimento o avviso di tradimento hanno deciso che dopo la terza volta non si perdona più, soprattutto se lui ci ha provato anche con la tua amica (uno dei casi più frequenti).

Queste due grandi tipologie di donne, tradite dalle stesse categorie di uomini, si ritrovano prima o poi a dover uscire da storie che le rendono, nella migliore delle ipotesi, infelici. E che non hanno futuro: lo sposato non lascerà mai la moglie e il seriale non sarà mai fedele.

Nel 70% dei casi il primo tentativo di uscire da queste situazioni è su iniziativa della vittima stessa, che adotta il codice del silenzio. Nella restante percentuale è invece lui a far subire il no contact a lei, o perché viene beccato dalla moglie (e si volatilizza in un secondo con la stessa facilità con la quale diceva ti amo all’amante il giorno prima) o perché, stufo della fidanzata rompiballe, si sgancia facendo l’offeso per l’ennesima accusa fondatissima di tradimento, dedicandosi così anima e corpo alla nuova preda, che c’è quasi sempre. Non a caso il codice del silenzio deciso da questa tipologia coincide di solito con un litigio con voi, magari banale, ma che lui porta alle estreme conseguenze proprio per avere la scusa di chiudere facendo la vittima offesissima.

Un’altra cosa che accomuna amanti tradite e fidanzate di seriali è che il codice del silenzio, adottato o subìto, nove volte su 10 viene interrotto dall’ex in questione.

Il lui in questione in questi casi, è solo questione di mesi (ma a volte anche di settimane), si rifarà vivo interrompendo il vostro silenzio. Si rifarà vivo per due motivi: scopare e avere la discarica emotiva o stampella gratis.

Si rifarà vivo facendo il finto altruista, con un classico come stai, mi manchi o soffro troppo senza di te e tutte le declinazioni del pentimento e bisogno d’amore. Poco importa che queste interruzioni azzerino i vostri progressi di disintossicazione da lui e rendano vane le sofferenze patite fino al ricontact, quelli sono cazzi vostri.

Non ci saranno fatti nuovi: lui vuole farvi continuare a fare l’amante a prezzo zero o ribeccarvi come fidanzata perché è tempo di magra nei terreni di caccia dei seriali o si è preso un due di picche o la sostituta si è rivelata peggio di voi (a letto o come rompiballe). Nella peggiore delle ipotesi i fatti nuovi saranno falsi affitti da single e fuoriuscite da casa o false visite ad avvocati. E tante tante promesse, come al solito. I giuramenti si sprecano dalle labbra di questi cialtroni, che non di rado osano anche giurare sui figli. Solo questo dovrebbe darvi la misura di che “uomini” sono.

Quindi tornano sempre, prima o poi, spinti dalla fame (anche di farvi fare le discariche emotive) e non certo dall’amore.

Ma facciamo un passo indietro e torniamo al tema del titolo, il blocco sui social e messaggerie varie.

Quando scatta il codice del silenzio ed è lui a imporlo di solito blocca. Lo fa quasi sempre chi è beccato dalla moglie, perché inizia a vivere nel terrore che vi facciate vive in un momento inopportuno, visto che spesso il telefonino dell’uomo zerbino diventa proprietà della moglie. Oppure vi bloccano perché, come nella migliore tradizione narcisistica, questo mettervi all’indice su comando gli dà un senso di potere sadico, della serie sono io che ti sblocco e ti riblocco quando voglio.

Quelli che non vi bloccano sono di solito quelli che si rifanno vivi prima, nonostante abbiano imposto loro il codice del silenzio direttamente o indirettamente. Sono quelli che già nel momento in cui hanno deciso di mettervi all’indice pensano a quando vi ripescheranno in caso di bisogno o voglia. Non bloccano perché vogliono fare orbiting: sono quelli che mentre siete in quarantena controllano il vostro stato, mettono dei like sotto le vostre foto ma rigorosamente a commenti di altri, interloquiscono con i vostri amici senza chiedere di voi espressamente, sono presenti e non presenti allo stesso modo nella vostra vita. Avete presente lo squalo che prima di attaccare fa i girotondi intorno la preda a cerchi sempre più stretti? Ecco. Ti vedo e non ti vedo, mi vedi e non mi vedi.

Fateci caso: un’altra cosa accomuna questi maschi; così come non si fanno il minimo scrupolo di interrompere anche il più doloroso e faticoso codice del silenzio a loro bisogno e piacere, così non si fanno il minimo scrupolo a bloccarvi e sbloccarvi.

I campioni in questo campo sono quelli che vi bloccavano già on demand, cioè quando stavate ancora insieme come amanti o fidanzate del seriale e loro erano in vacanza con la famiglia o con gli amici e con la scusa del lavoro imponevano un black out, giusto il tempo di divertirsi con altre. In fondo, pensano oggi, se hai digerito il no contact delle precedenti vacanze comandate e pure il ritorno a vacanze finite della serie “eccomi qui sono tornato come se niente fosse” perché mai non dovresti digerirti in un sol boccone un no contact più lungo?

Dicevo: loro non si fanno mai scrupoli, voi sempre. E tanti.

Un classico femminile è “io non lo blocco perché sono educata e superiore a certe cose” che, tradotto, spesso vuol dire “io non lo blocco perché spero che torni, se lo blocco mi lascia definitivamente”. Come se non vi avesse mai lasciato, o già lasciato, anche se ha fatto in modo di farsi lasciare.

Non vi biasimo, non siete stupide o alcolizzate di sentimenti, siete innamorate e in buona fede, e la speranza è sempre l’ultima a morire. Bloccare, da parte vostra, significa prendere una strada che vi sembra senza ritorno (anche se fidatevi lui si farà vivo lo stesso, e ci sono mille modi per farlo), una strada che fa molta paura e che non tutte sono pronte a percorrere. Occorre che scatti il famoso relè per farlo e, non a caso, il vero blocco al femminile arriva dopo mesi di codice del silenzio, quando intravedete la luce in fondo al tunnel e avete la forza di prendere decisioni del genere.

Ragazze, forse vi può essere utile sapere però che lo sblocco non viene interpretato come io sono educata e superiore a certe cose, ma viene interpretato dal cialtrone medio come non ce la fa senza di me e semaforo verde. Come quei prepotenti che prendono la diplomazia per debolezza e finché non gli dai un calcio in culo pensano di poterne dare sempre di più a te, tanto digerisci tutto.

Ma bloccarlo non significa solo mettervi al riparo dall’orbiting e da continue incursioni che possono rovinare anche una giornata nella quale eravate riuscite a relegarlo a pensieri minori e fugaci, bloccarlo significa dirgli stop seriamente, fargli vedere che avete carattere, che questa volta l’ha fatta o rifatta grossa per l’ultima volta, e voi siete veramente decise a chiudere. Non potete digerire più nulla. Stop.

Paradossalmente, se avete la speranza più o meno recondita che lui torni sui suoi passi con reali intenzioni da ufficiale e gentiluomo, è molto più producente un blocco da silenzio completo che qualsiasi porta socchiusa o blocchi parziali e altalenanti, che sanno di indecisione e fragilità. Ti blocco sul social ma non su wapp, su telegram sì ma su insta no. E’ come far sapere al nemico che stai tentando di resistere in trincea ma sei ferita e a corto di munizioni. Attaccherà di sicuro, ma quando vuole lui. E se non attaccherà morirete dissanguate nell’attesa che lo faccia.

Perché l’uomo medio di questo tipo, oltre a essere egoista è spesso anche pigro, e quindi quando vede che la vostra messaggeria è ancora aperta si dice: “bene, non mi ha bloccato, appena mia moglie mi toglie il guinzaglio mi faccio vivo, appena mi sono fatto quella bionda con la quale chatto da un po’ mi rifaccio vivo”. La porta socchiusa ha un effetto rimando sui due neuroni di certi soggetti, quella bloccata come minimo ti viene voglia di spingerla per vedere se si apre o è chiusa a doppia mandata. E’ solo questione di tempo.

Intendiamoci: se non dovesse farsi più vivo o desistere dopo qualche tentativo, o più frequentemente rifarsi vivo con mille belle parole e pentimenti ma con le stesse intenzioni di prima (fai l’amante ancora per un po’, riprendimi nel tuo letto fino al prossimo tradimento ammesso che tu riesca a scoprirmi) il risultato e significato della cosa è sempre lo stesso; non ti ama. Ti ha amato? E chi se ne frega scusa, fosse anche stato così per un periodo anche lungo, ammesso che non fosse il solito “entusiasmo” di chi è innamorato quando tutto fila liscio e soprattutto si fa come vuole lui, lui ora è quello che vedi: ti ha lasciato, si è fatto lasciare, ti ha tradito, non ti ha scelto. Non si vive di ricordi, al limite si vivacchia, e male.

Può continuare pure a chiamarlo amore ma è come quello che ti lascia dicendo “ti amo sei la mia vita ma amo mia moglie”.

Insomma, non ho dubbi: bloccare sì o no? Sì e al più presto possibile. In fondo il bello dei social e delle chat è che ci permettono di fare anche una pulizia che nel mondo reale non è sempre possibile fare, penso soprattutto a quelle sfortunate che si sono innamorate di un uomo che non le merita e che lavora con loro.

Bloccare totalmente e subito è anche un presupposto essenziale di riuscita piena e in tempi ragionevoli del famoso Codice del silenzio, e non è poco, è la startup della vostra rinascita emotiva.

Quindi, care amiche, buon blocco totale globale immediato! Ci guadagnerete in serenità perché il tempo, lui sì che è galantuomo.

Sincerely yours

 

ps

da maschietto aggiungo: ma io lo bloccherei solo perché non ficchi il naso nelle mie cose orari e collegamento non richiesto no? Non ha più nessun diritto


157 commenti

  1. Ale grazie come sempre per il tuo splendido articolo! Io vorrei davvero bloccarlo ovunque ma mi da fastidio l’idea che lui abbia sempre visto questo genere di cose come bambinate ed io vorrei avere la forza di non bloccarlo e non rispondere, mi dirai tu non hai bisogno di mostrargli la tua maturità, ed hai ragione ma voglio fargli capire che non mi fa più paura ma solo schifo!

  2. Hai azzeccato tutto:))) io ho bloccato solo il social con cui continuava a fare orbiting, più che altro perché vedevamo entrambi l’ultimo collegamento. Lo usavamo solo tra di noi e il primo cds era fallito perché per mesi l’ho visto affacciarsi continuamente. Tipo il “ti penso” e “so che mi pensi anche tu”. Alla fine ho bloccato questo filo (inutile) piangendo assai ma sentendomi finalmente oltre. Dopo un po’ è passato a una mail, ma ero già forte ed è servito solo a metterci una pietrona sopra.
    Quindi il mio blocco non è stato una trincea, ma una chiusura all’orbiting, oltre quello non avrebbe osato.

  3. @Caro Alessandro che grande aiuto che dai sempre ,ma qui hai proprio toccato ogni pensiero possibile hai così bene esposto ogni dinamica di aspettativa di molte di noi che appunto mosse dalla ovvia sofferenza e incredulità data dal risultato negativo sempre in queste relazioni di amanti uomini cialtroni e cialtronzi

    Hai saputo così declinare i nostri pensieri le nostre difficoltà e il solito negativo comportamento maschile con ben altri obbiettivi,i soliti intortare illudere per approfittare di Donne innamorate sesso psico sodli piaceri tutto il repertorio che loro sanno benissimo cosa vanno cercando in noi.

    Nel mio caso devo dire ho avuto nella sfortuna di vivere una relazione tossica ,ecco grazie alla terapia da subito il terapeuta mi ha spiegato tutti questi meccanismi e quindi mi viene da fare una riflessione sul fatto concreto che seppur ovviamente bisogna distinguere tra Seriali Narcisisti o similari da i soliti cialtronzi

    In realtà il valore del BLOCCO è richiesto è indispensabile attuarlo in tutti i casi

    Perché ovviamente credo che nessuna di noi qui che scriviamo da tempo possa adesso ancora pensare bene del ex amante
    E quindi per poter davvero chiudere tutto e riprenderesi la propria nuova vita
    Occorre un taglio netto

    È umanamente comprensibile che si tratti di passare un periodo di grande difficoltà perché il fatto di non riuscire subito a staccarsi dentro a se stesse determina la presenza di una dipendenza affettiva

    È per questo motivo che non si riesce subito a BLOCCARE
    È un percorso ma esattamente così mi disse il terapeuta
    Che prima si fa meno si soffre altrimenti ê una lenta agonia che ci si autoinfligge

    Nel mio caso e nelle Donne che ho conosciuto in terapia di gruppo sicuramente il concetto di Blocco si è rivelato chiarissimo nelle esatte motivazioni che qui tu stesso hai riportato.

    Anche io inizialmente feci fatica a bloccare del tutto ma il vero motivo non ê la illusione che possa tornare o che possa tornare da ufficiale e gentiluomo,no è la crisi di astinenza che ostacola il vero Blocco totale

    A forza di provarci e riprovarci si riesce e dopo mi sembrava di volare come una rondine quando viaggiano nel loro nuovo viaggio mosse dal vento e dal amore di se che le fa andare verso il sole libere
    In piena chiarezza la luce e il calore vero della nuova vita.

    Grazie Caro Alessandro ! ❤️

    questo tuo articolo è da leggere e rileggere e mai tempo fu più azzeccato come l’adesso per scriverlo
    Stamparlo su carta e farla cantare in tasca nella propria vita vera
    Un mantra da portarsi appresso .
    Per riuscire a Bloccare e guardare avanti soltanto

    Un vero STOP AL nostro DOLORE!!!

  4. Mi ricordo il momento esatto in cui ho deciso di doverlo bloccare per uscire da una situazione che non mi apparteneva e che mi faceva male.
    Una domenica mattina di un’anno fa, venerdì sera eravamo stati insieme a cena e poi avevamo passato una bellissima serata piena di emozioni, in cui lo sentivo vicino e innamorato finalmente convinto a cambiare la sua vita e vivere questo amore.
    Ci siamo lasciati tardissimo con la morte nel cuore per questo allontanamento del fine settimana, ma con la speranza che sarebbe stato ancora per poco, perché finalmente lui aveva parlato con la moglie e le cose stavano cambiando almeno così diceva lui.
    Non mi chiama sabato tutta la giornata, non era da lui, si fa sentire domenica mattina, solite chiacchiere nessun accenno alla nostra situazione, io gli chiedo se ha parlato con la moglie ma fa il vago dalle sue parole capisco che questa situazione non avrà mai fine e che io resterò in attesa per sempre se non ci metto un blocco.
    Così ho fatto, gli ho mandato un messaggio in cui gli dicevo che non mi pentivo di nulla, che per me era una storia importante ma che non potevo più aspettare una sua decisione, non volevo più sentire parole inutili ma che volevo i fatti ( in questo Alessandro il tuo blog mi ha aiutato molto) se tornava da me con i fatti in mano avrei riaperto la comunicazione altrimenti poteva risparmiarsi le scenate di disperazione che mi aveva riservato in passato quando mi ero allontanata.
    Le sue scene disperate non si sono fatte attendere, ben calcolate di lunedì dopo il lavoro e finivano alle 20 ora di cena.
    Non gli ho mai più aperto la porta di casa mia, sono seguite comunicazioni di varia natura con contenuti strappa lacrime, regali, appostamenti, e situazioni da film, infatti mi sembrava di vivere in un film horror dove il principe azzurro si era trasformato in un mostro.
    Tutto questo e durato fino a luglio quando lo smascherato definitivamente, io non ho mai ceduto perché dentro di me sentivo che dietro a queste sue scene di pentimento e disperazione, promesse dell’amore più vero c’era un’inganno.
    Ad un’anno dal blocco sono serena e sempre più convinta della mia scelta.
    Resta la delusione per aver investito tanto sulla persona sbagliata e la paura di incontrare ancora uomini di questo genere, ma adesso saprei dire di no e andrei via alla prima cosa strana è poi ho incontrato la “Casa di Ale “ il padrone di casa ti accoglie e ti da preziosi consigli per non farti fare più cavolate e le persone che frequentano questa casa sono diventati degli amici preziosi a cui chiedere consigli.
    Grazie a tutti voi.

  5. Io gli ho chiesto di non chiamare più, l’ho bloccato e sbloccato almeno 10 volte….ancora non riesco a tagliare completamente quel filo che mi lega a lui. Forse perché è sempre stato sincero, mai ha detto che l’avrebbe lasciata, ma ora che era diventata ingestibile perché i sentimenti stavano prendendo il sopravvento bisognava chiudere, ma nessuno dei due ci riesce

      • Felicissima di dare un contributo e di ricambiare tutto l’aiuto che questo blog mi ha dato.
        Pensando agli scrupoli che spesso uno si crea per bloccare questi esserini mi viene in mente quando da piccoli ci si lasciava con il fidanzato:” Che succedeva?”
        Quando ci si lasciava mica il giorno dopo ti mettevi a chiamarlo se il giorno prima avevi chiuso con lui.
        Si aveva rispetto per il dolore che la persona lasciata stava attraversando, mica ti metti a girare il coltello nella piaga! Allora perché con i social dovrebbe essere diverso?!?
        Siamo diventati più superficiali, più distaccati, viviamo in attesa del cuoricino o del mi manchi scritto su una chat.
        Ma signori miei, recuperiamo l’umanità che stiamo perdendo, riprendiamo a concepire l’amore come qualcosa che deve essere vissuto.
        Tutto ciò che non ha a che fare con il contatto umano non può avere la parvenza dell’amore…nemmeno se fosse simulato nel migliore dei modi.

        Se blocchiamo i contatti così come un tempo interrompevamo i rapporti quando finivano, le probabilità di essere considerate delle persone dotate di ”dignità” aumentano considerevolmente, non il contrario.

        Dire ”stop” vuol dire : basta, hai finito, chiuso, lasciami guarire, non mi hai voluto con te ora conduci la tua vita senza di me perché qualcun altro là fuori non vede l’ora di prendere ciò che tu non hai voluto.

  6. Io lo avevo bloccato perché continuava a fare orbiting e non mi dava tregua, negli ultimi tempi prima dell’ultimo CDS mi sono dovuta allontanare definitivamente perché non ce la facevo più a stare in mezzo a quel delirio di casini che creava e in cui mi tirava in mezzo senza pietà. Dopo 4 mesi lo avevo sbloccato per la storia de “gli do troppa importanza bla bla bla”, lui mi ha ricercata, non ha trovato quello che si aspettava, mi blocca lui. Come hai scritto l’avrà fatto per punirmi, per ricordarmi che comandava lui mentre io mi illudevo fossimo pari, ma mi ha fatto un favore. Enorme. Mi ha lasciata libera da lui.

    • Ricordo che chi supera certi livelli di invasività nella vostra vita privata viola la legge: si chiama stalking ed è esistono gli avvocati e la polizia postale se si superano certi confini

  7. Quel momento lo senti, quando scatta il relè intendo. Ho letto qui per mesi di donne e uomini a cui era scattato… ogni cds che ho fatto ci credevo… dicevo a me stessa che era scattato e che sarebbe stata la chiusura definitiva. Ora col senno di poi mi rendo conto che avevo sempre la vana speranza di un suo ritorno in grande stile. Quando arriva il momento giusto per chiudere in modo tombale, lo si percepisce… arriva!
    Condivido tutto ciò che hai scritto Ale. Grazie di cuore.

  8. Io non volevo bloccarlo, non volevo credere che è solo uno dei tanti. Abbiamo parlato a lungo di persona, credevo avesse capito. Taci per sempre o presentati con i fatti in mano… Sbagliatissimo. Dopo una settimana come se niente fosse mi propone un caffè, uno schiaffo… Lo blocco su whatsapp ma lascio perdere gli sms. Sbagliatissimo di nuovo. Messaggi cialtronissimi per una settimana di fila, altri schiaffi, uno dopo altro… non conto nulla. Ho risposto solo oggi, dovevo, non per lui (tanto non capirà lo stesso) ma per me. E l’ho bloccato pure qui. Finalmente ci sono arrivata.
    Non serve illudersi, non in quel modo. Illudersi e farsi male da sole lasciandoli la porta aperta. Meglio il silenzio totale che tanti messaggi insignificanti.

  9. Una domanda: e’ vero (potrebbe essere vero) il discorso :« tagliamo i ponti perche’ finche’ ci sei tu nella mia vita non riesco a concentrarmi sulla ricostruzione del mio matrimonio»…considerando che aveva ammesso, circa 8 mesi prima , alla moglie che voleva lasciarla e che c’era un’altra, per poi tornare sui suoi passi dopo aver parlato con l’avvocato. La domanda e’: «potrebbe aver senso quel discorso e da considerarsi vero o nasconde un.non.detto?»

  10. Grazie @Ale…. Quindi il blocco è la fase finale….
    Faccio fatica a chiudere definitivamente…. Arriverà.
    Ieri mi ha riconfermato tutto…. c’è stato un momento nel quale avrebbe mollato tutto…. Ma figli famiglia e carriera l’hanno bloccato, mi ha detto ‘ho scelto quello che mi conveniva’…. Donne che gli girano intorno ne ha…. Io semplicemente sono ‘bella, semplice e genuina’…. E in me rivedeva la moglie, solo più giovane e viva.
    Non mi darà di più, il suo pochissimo tempo, briciole, che sanno farmi male!!
    Per lui chiudere sarebbe la cosa più sensata in questa situazione ‘sbagliata’ ma è convinto che non lo faremo….
    A volte penso che ‘ti legge’ …. Altre che è semplicemente uguale agli altri.
    Ora tocca a me chiudere.
    Sapevo già tutto, solo oggi sono più delusa, so che non valevo o valgo abbastanza.

    • Non l’hanno bloccato famiglia e carriera, non è mai partito. Ti ha usato come amante. Sono capaci tutti di farlo

  11. Qui senza blocchi, nel senso di impedimenti, ma semplicemente stando zitta e senza modo di vedere se e quando si collega, tutto tace e io mi ritrovo a non cercare sue notizie e a non postare cose per muovere le acque.
    Non so quanto ci vorrà a toglierlo poi dal cervello. Però nel pratico tra il mio rigore e il chiodo sta andando abbastanza bene.
    I momenti di malinconia tra me e me li ho, il sentimento respira.

    • Ti invidio. Il suo silenzio e il chiodo. Io non ho meritato neanche un po’ di rispetto nel mio silenzio e il chiodo non funziona. Giornata di pianto interrotto, mi sento stanca…

      • Ho messo delle limitazioni su fb. Quelle che ti fanno prendere una pausa senza bloccarli o sbatterli fuori.
        Si il suo atteggiamento (poca roba) e le amiche che non fanno passare niente (siamo d’accordo che d’ora in poi a meno di questioni mortali non mi riferiranno mai niente di lui, dovesse contattarle) sono un vantaggio determinante.
        Il chiodo è carnale e goloso come piace a me, ma fuori dai nostri incontri totalmente inesistente.
        Sto bene da due giorni di fila. Speriamo!

  12. Grazie Alessandro, bellissimo articolo e tutto vero nelle varie fasi. Sto’ applicando il no contact da circa 2 mesi ma non c’è niente da fare. Bloccato su Whatsapp e telefono per salvaguardarmi, per non ricevere più telefonate e messaggi denigranti anche perchè mi era difficile non rispondere alle provocazioni. Però riesce lo stesso a farsi sentire…i messaggi mi arrivano per lettera attaccati sul vetro della porta e della finestra insieme a dei fiorellini raccolti messi nella busta (che caro lui). Poi si è presentato pure con la manina e un mi manchi su messanger(non ho risposto) e infine ha condiviso una foto con delle frasi su fb (dove lui non è amico ma ho prontamente cambiato la privacy). Viene a bussare alla porta ma naturalmente non apro se sono in casa. È tutta una farsa. Lui vorrebbe essere sbloccato ma più continua a fare così più il mio orgoglio mi dice di proseguire su questa strada. I messaggi scritti sono tutti ami per vedere se abbocco a qualche provocazione e ti posso assicurare che certe volte è veramente dura non rispondere e allora piango, mi arrabbio, mi vien voglia di sbloccarlo e dirgliene 4 ma non lo faccio….telefono a mia figlia, mi sfogo e poi proseguo sulla mia strada…niente risposte e capire che lo lasci spiazzato (in un altro post avevo spiegato a grandi linee il giro che c’è dietro) ed è come hai detto giustamente tu….il silenzio tombale vale più di 1000 parole e l’altro rimane spiazzato.

    Grazie. Bacione

  13. Caro Alessandro, articolo preciso e puntuale (per quanto mi riguarda). Le scrivo da uomo: io 36, lei 49. Non io, quello sposato. Non io, con figli. Immenso tutto. Ed io, mi creda, non ho limiti. Ma alla fine, beh, si sa…

    Ho sempre e comunque mantenuto il controllo della situazione. Chiuso tutto; nonostante un dolore indescrivibile, nonostante una situazione che (al momento) m’impedisce di ripartire. Ma andava fatto.

    Quindi grazie per questo ed altri post, ma, uomo=male no, non per forza di cose. Il dolore è unisex, nonostante milioni di sfumature. Buona serata.

    • Statisticamente il dolore è in maggioranza femminile. Poi ci sono anche gli uomini che soffrono, hai visto il mio video? Benvenuto

      • @Eros non è che uomo=male..
        Se si parla di uomini single innamorati di donne sposate si, probabilmente sbarellano anche loro.
        Ma di uomini sposati con prole che si struggono la sera quando rientrano a casa da moglie e figli.. boh io non ne sento (ne li immagino) tanti.
        Vanno a casa e digeriscono tutto, non si fanno venire il rifiuto della famiglia ne le crisi isteriche.
        Noi iniziamo a non sopportare più niente di quello che fino al giorno prima ci sembrava la nostra vita normale: marito, figli, spesa, giardino, cene con amici.
        Siamo proprio due mondi diversi.

        • Si, sbarellano anche loro. Io per primo. E, fortunatamente,arriva sempre il punto di non ritorno. Bisogna identificarlo, il resto sta a noi. Con molto, molto coraggio.

  14. La cosa più tremenda e quando chiudi ma devi dissimulare il dolore che provi per non farti beccare dal marito.
    Hai la nausea, non riesci a dormire, ma devi fingere serenità…

  15. Le limitazioni su Fb impediscono diverse cose e stanno dando i loro frutti anche a livello di sgombero mentale.
    Io lo penso, ieri volevo scrivergli una cosa senza aspettativa e mi sono detta ‘se tra un’ora ti sembra ancora una buona idea, gli scrivi’.
    Non gli ho scritto.
    Fatemi un abbraccio virtuale, mi sento bene e bella, ma bella di forza, di calma, di buona volontà. Serenamente sorridente. Speriamo sempre meglio..
    Buona settimana!

    • @cossora…un abbraccio e un bacio virtuale!
      Oggi è una giornata un po’ così anche x me…nonostante siano passati tanti mesi di CDS…nonostante lui sia fuori dalla mia “normalità” e dalla mia vita…nonostante un sacco di cose…ma oggi un po’ di malinconia anche x me! Sarà la pioggia…
      Succede che lui nn sta vivendo un bel momento professionale e io lo so da altri (abbiamo contatti lavorativi tra le ns due aziende)…succede che oggi una cosa legata al lavoro che facevo sempre io cn lui la sta facendo un’altra persona…succede che esattamente 1 anno fa andavo letteralmente a riprendermelo in barba a svariati mesi di CDS (mai violati da lui)…xchè nn ero convinta potesse finire cosi!

      Ora sto sorridendo xchè vi immagino tutte/i li cn le mani tra i capelli…NOOOOO…NN FARLOOOOOO!!!! Ahahahaha…

      NO nn lo rifarò! State tranquille!!! :-)) :-))

      Xò SI…mi è sfiorata l’idea di mandargli un msg x il momento nn felice che sta vivendo…e xchè so che oggi qnd ha visto la mia collega avrà pensato a me…

      Xoooò…care le mie amiche…. so ANCHE che lui ha scelto un’altra vita e un’altra donna che ha il compito di stargli vicina nella cattiva sorte…(ipotizzo due grandissimi maroni così…ci sn passata…@Ale qnd voi uomini siete in depression x il lavoro siete di una pesantezza MORTALE!!!)
      Quindi….faccio tesoro della frase di @Cossy…se fra un ora ti sembra ancora una buona idea gli scrivi (nn e una buona idea… è un’idea dimmerda!!! Ahahahaha!!!)

      @Ale…e anche x stavolta scrivere qua mi fa uscire dal loop inaspettato di stamattina…finito il momento #LASTCRISMASIGEIVIUMAIHART (nn sono ignorante in inglese…ma così rende di più e vi strappa un sorriso…lo so 😉 )

      Un bacio a tutte e grazie❤️

      • @EP, @Rosa.. grazie dell’abbraccio e grazie anche delle risate!!
        Si, lui sta scendendo sempre più in basso, e di conseguenza io sto meglio perchè questo mi da la prova che ‘ho preso il bello .. adesso iniziavo a tirar su il fondo del barile’ e poi perchè ho l’aiutino, il mio giochino erotico vivente.
        La prova del ‘vediamo cosa pensi tra un’ora’ è pazzesca, è tangibile: fa proprio capire come ci si senta diverse a seconda dei momenti, della luce e delle canzoni.
        Quando alla loro sofferenza.. l’ex ha problemi fisici legato a stress, orzaioli, herpes, svogliatezza e chi più ne ha più ne metta.
        Guarirà.
        Ma SOPRATTUTTEMENTE CHISSENEFREGA?!?

      • @EP @cossy ma che è, io pure c’ho avuto l’altro giorno un giornata un po’ così, lo sapevo di mio e l’ho visto riflesso nelle facce delle mie amiche a cui ripetevo: “Ragazze di base sto bene, tranquille, la prossima volta giuro che mi trucco!” Penso seriamente che qui sul blog ci siamo sintonizzate tipo col ciclo, @Ale sappi che può succedere!

  16. Eccomi qui con le news… come mi avevate giustamente detto voi se uno torna ma senza fatti è meglio non aprire quella porta!!! Io testarda ed innamorata ho aperto… risultato : dopo un mese in cui abbiamo ripreso a sentirci… (ma mai vederci!!!) lui mi dice che voleva solo amicizia da me.. che non vuole vedermi perché è inutile vedersi se stiamo ricostruendo i nostri rapporti. E che se voglio possiamo sentirci ogni tanto in amicizia perché i suoi sentimenti sono cambiati! Evvai! Gli ho detto di sparire che io di amici ne ho e non ho bisogno della sua amicizia! Ma come si fa ad essere così merde dopo 3 anni in cui io ero il tuo amore che poteva solo essere superato dall’amore per i figli???? Falso ipocrita … mi fa schifo e mi urta il fatto che adesso lui sia bello sereno a fare il maritino perfetto e lei super felice gridi al mondo quanto è fortunata ad avere un marito così. Vorrei tanto sapesse anche lei che razza di uomo ha accanto!! Chissà lui cosa ha raccontato a lei di me quando lei ha avuto delle gelosie (giustificate) nei miei confronti! Le avrà detto che ero io la psicopatica che mi sono fatta il film!!! Invece giuro ragazze, pianti e disperazione. Usciva di casa per andare al supermercato a chiamarmi, usciva a fare addormentare il bambino in macchina solo per darmi un bacio, mi diceva che mi cercava un ogni luogo, mi chiamava a mezzanotte di capodanno, chiuso in un bagno con tutta la famiglia lì! Fingeva problemi intestinali per stare ore in bagno a messaggiare con me! Dormiva sul divano molte volte per potersi svegliare di notte e sentirmi! Tutte cose reali!!!!! E ne avrei una lista molto più lunga

      • Questo è proprio il Re dei cialtroni!!!! Ci ha messo più di un anno a dirmi ti amo!!!! Perché lui quando lo dice deve essere sicuro di fare il salto…. e quando me lo ha detto io cretina ho pure pensato guarda che uomo di principi!!!! Ma vai va….. super cialtrone dei miei stivali… vergognati!

    • Credo che @Ale ci esorti a non cedere se non dietro atto di separazione firmato proprio per questo: si finisce veramente senza dignità, tutti.
      Vuole solo evitarci di vedere lo schifo, sentire la puzza.
      Ci dice ‘è merda, sai di cosa sa la merda e di che colore è la merda. Perchè vuoi assaggiarla a tutti i costi?’

    • Ha annusato se ci sei ancora….
      E gli hai dato conferma!!
      Hai alimentato il suo ego…. Ora sa che può tornare quando vuole!!

      • No vabbè come siete poco solidali oggi…..non mi buttate così a terra!!!!! È ovvio che adesso ho bloccato tutto, non mi può contattare ed in realtà sto molto meglio perché ho capito quanto schifo fa. Volevo condividere con voi per aiutare qualcuna che c’è ancora dentro. Delle volte serve interrompere il CDS, per togliersi tutti i dubbi e davvero ricominciare la propria vita serena

  17. Entrambi liberi, lui trova un’altra e mi molla… Ma i nostri giri di lenzuola gli mancano, torna per dirmelo, per dirmi che le mie “qualità” gli mancano e per propormi un incontro, ma “soft” affinché non si senta troppo in colpa con la nuova… Gli dico che è un problema suo, che se non è soddisfatto della nuova sono fatti suoi, che io non sono un telefono erotico e che se vuole i miei servizi in tal senso deve pagarmi, con tanto di tariffa… Mi ha bloccata lui…

  18. Io invece ragazze sono a terra veramente tanto, è finita, lui è ancora fuori ma non mi vuole…
    Sabato mattina la mia amica mi ha mandato il suo vocale cioè allucinante mi è venuto da piangere, un vocale di un minuto e mezzo dove lui dice sono uscito basta, non ce la faccio, la amo e non riesco a stare senza di lei,sarà dura ma voglio ricostruire la mia vita con lei e tanto altro era in lacrime…e adesso vuole stare da solo perché non vuole più farmi stare male, ma perché??Perché fare tutto questo e prendermi in giro per l’ennesima volta, perché farmi stare male ancora?Esci e basta, perché uno si comporta così Ale?
    io da cretina a quelle parole e alla sua uscita ci ho creduto…sono veramente giù scusatemi…
    Cossora tu brava invece!!

      • Più facile che prepari il rientro a casa….
        Però credo che una persona dopo aver fatto mille casini ad un certo punto uscito di casa cerchi un suo equilibrio!!
        Non lo giustifico, ma forse un po’ di pausa aiuta a riflettere sugli errori!!
        Mi sbaglio?

    • @Angelina Tesoro di Donna,
      Quando tu e molte qui scrissero e scrivono esattamente le stesse cose e qui mi riferivo in particolare alla evidenza in cui l’amante uomo fa di tutto per farci stare male ci ferisce in mille modi illudendoci esce e poi rientra esce e non si Sto arrivando! Che cazzo voglia fare ,pardon il francesismo,
      Ma vogliamo renderci conto che un Narcisista o simile

      IL SUO VERO OBBIETTIVO È FARE DEL MALE AGLI ALTRI
      PORTARE LA PROPRIA VITTIMA amante o moglie NON CAMBIA

      A distruggerla interiormente

      Ecco LA UNIVOCA RISPOSTA alle domande disperate che chi ha vissuto il suo amantato si fa senza riuscire a trovare una spiegazione logica al comportarsi così in modo negativo verso la propria amante

      Quando si soffre tanto ed oggettivamente lui fa il CIALTRONZO in una progressione in aumento esponenziale

      MOLTO PROBABILE trattarsi di NARCISISTA MALIGNO
      Denominazione psichiatrica del disturbo del comportamento molto diffuso
      Pure senza numeri impossibili ad avere

      Se un Uomo fa così è Un Narcisista CIALTRONZO

      Ergo

      CHIUDI cara Angelina ,la terapia apposita per chinha vissuto quete relazioni è la unica via concreta per uscirne per sempre
      E cioè non soltanto nel presente ,ma andando a sradicare le ferite psicologiche profonde che queste relazioni in particolare producono.

      Per quello Tesoro di Angelina stai così male
      La mente razionale capisci che devi chiudere e allontarti con il BLOCCO TOTALE,ma la dipendenza è invasiva e come un effetto di astinenza da droga è per quello che si soffre si fatica tanto ci si fanno milioni di domande e ecco perché non si può da soli venirne fuori

      Non tutte le relazioni qui scritte da tante di noi sono nella stessa misura
      Un conto è la dipendenza da CIALTRONZO

      Un altro conto è la Dipendenza da Narcisita CIALTRONZO

      Un abbraccione ❤️ti capisco tanto ,ma sono guarita e quindi CHIUNQUE PUÒ RIUSCIRCI se solo ci si prende cura di se stesse

  19. Cossora scusami che limitazioni hai messo su Facebook?Del tipo non segui più?Non l’ho bloccato ma devo limitare qualcosa…

    • Non mi andava di lasciare segni di mie mosse.
      Su blocco c’è l’opzione ‘vuoi prenderti una pausa da pincopallino?’ facci un giro.
      Entrambi non pubblichiamo quasi nulla, più che altro non si vede se si è on line o da quanto non ci si collega.
      Ma se sei compusiva nel controllarlo bloccalo, impedisci a te stessa di vederlo anche volendo (consiglio spassionato).

  20. Ale è più probabile che non sappia cosa fare e stia pensando di ritornare a casa.
    @Cossora anche lui pubblica poco e io sono silenziosa ultimamente,ho tolto messenger e questo già mi aiuta, non vedo quando è on line o si connette.
    @Ariel cara grazie lo so ciò che scrivi,anime’,anch’io penso sia un narcisista…stamattina ero un po’ fuori di me stasera sto un pochino meglio, mi è risalita la rabbia…pazientate i miei crolli…ce la farò…!!!

  21. Ci sono arrivata girls.
    Bloccato su fb e su insta. Purtroppo ho guardato le storie di insta in successione. anche la sua. Un mazzo di rose rosse appoggiate al suo scooter.
    Siamo arrivati al ‘la faccio ingelosire’ possono anche essere le rose per la nonna, ma l’intento lo ha dichiarato.
    Potrei farmi del male.
    Così no, non mi va proprio. Io non posto allusioni alla mia liason, non scendo così in basso.
    Ci eravamo tanto amati.

        • @ cossora bravissima! ti manca poco così per bloccare del tutto, ci sei quasi. Ti abbraccio forte perché so come ci si sente quando si arriva alla delusione tangibile. Dimenticalo per sempre e amen, ormai quest’uomo dev’essere relegato nel passato e tu andrai avanti meglio di prima senza più zavorre

        • aggiungo che ti esorto al blocco totale perché aiuta in un modo inimmaginabile, io sono rinata grazie al no contact assoluto. Mi sono ripresa tutto in pochi mesi, il mio tempo, i miei interessi, il mio futuro, eppure provenivo da una storia sbagliatissima e triste con un uomo che non avrebbe meritato neppure i famosi 6 mesi. Ho superato perfino il calo di autostima che mi aveva travolta nelle prime settimane perché mi davo della stupida per aver sprecato tempo con un vuoto a perdere.

      • @Alessandro
        Veramente è proprio così altro che amore

        Ci vuole una faccia di emme perché appunto l’essere subdolo come il postare delle rose davanti alla proprio moto è qualcosa di chiaro fatto apposta per ferire intanto con la ambiguità interpretativa del che cazzo significa

        Ed ecco che @Cossora lo ha notato queste trovarsi nel chiaro far del male gratuito perché qualunque interpretazione si voglia dare è negativa verso la Donna che la riceve

        Ed è tutto calcolato perché questi pezzi marroni che si comportano così lo fanno proprio in un crescendo finché notano che si sta aperte raggiungibili nel senso social basta il poter vedere che lei sta on line o meno

        Ma questa è come da Libro La matematica del cuore.

        L’ex ai tempi del mio vaffa attuato ,nella prima immediatezza non avevo Bloccato subito,ma al suo messaggio

        Se mi lasci Mi ammazzo
        E nooo allora a quel punto lo ho Bloccato tutto ,
        vabbè nel mio caso ho avuto una relazione con un Distubato del comportamento un mix di Borderline/Narcisista

        Infatti picchiano forte con il loro dire e fare manipolazione
        Indurre nella Donna la responsabilità della loro vita

        È qualcosa che non si può ne sentire per un secondo di più.

        E con Cossora queste rose …insomma non sarà un Narci
        Ma sicuro è uno Cial/stronzo.

        Dai Cossora adesso sii soddisfatta di te stessa che hai chiuso del tutto e adesso vivi la tua nuova vita,col vero Blocco totale verso di lui
        Se fossi in te bloccherei proprio tutto i tuoi telefoni tutti perché è un chiaro segnale verso l’ex

        Che nessuno può permettersi di trattarti così
        E chi lo fa trova tutto chiuso bloccato per sempre .
        Bonne chance!❤️

    • @cossy, dimenticalo. Spera che diventi un uomo, un giorno, e dimenticalo. Fai una prece per la moglie e per tutte quelle che verranno dopo di te. Innalza pire dove fare sacrifici per gli Dei. Onora il tuo essere donna. Perfeziona te, dedicati a te. Splendi. È un poveretto. Un infelice. Non merita nemmeno la tua distratta attenzione.
      Ti ha amata? Si. Ma ha il cervello di un coleottero.

      • Era nel destino. Mi ha causato un po’ di scombussolamento mezz’ora dopo pranzo.
        Ma ora basta, queste cose non mi appartengono.

    • Scusa io non voglio alimentare eventuali false speranze ma non può essere che le abbia prese con l’intento di farle vedere a te e per te tramite instagram e portate eventualmente a casa solo per giustificare la foto?
      Poi ci sono indubbiamente altri mille motivi per cui questa storia doveva finire e tu li conosci tutti, ma magari l’intento non era di farti ingelosire ma lo faceva per te.

    • Mail:
      Perchè mi hai bloccato?
      Ti prego.
      Parlami per favore
      Sono tanto triste!

      .. dove sarà tra tre giorni? Ah giusto in montagna con la moglie e il figlio, MA VAFFANCULO!
      Piuttosto che rispondere a ste minchiate mi taglio le dita.

          • Traduzione del mio migliore amico: ce l’ho duro e mia moglie non me lo fa infilare, se mi.blocchi non posso scriverti ‘ciao ….’ e passare a darti due colpi.
            What else?

          • Pian piano un neurone per volta lavora. Fornisce fi sua sponte una spiega sui fiori. Ma la sostanza non cambia. Excusatio non petita, accusatio manifesta.

          • @cossora…lo dico sempre io che gli amici maschi sn un patrimonio dell’umanità (femminile)
            Lunga vita agli amici maschi…
            Il mio è stato il primo a dirmi cose che assomigliavano a quello che @ale ci dice sempre…qnd ancora nn nn conoscevo il blog…solo che nn lo ascoltavo…nn volevo crederci!

            “FATTI NN PAROLE! Qnd si ha a che fare cn noi uomini…ancora di più!”

            Me l’ha sempre ripetuto…finalmente dopo un’infinita di tempo ho capito! Fiuuuu….

    • @Cossora le rose rosse sono arrivate, per forza di cose, a sua moglie. Direi che ha pestato una grossissima cacca. Forza, vai avanti senza tentennamenti anche se lui continuerà a cercarti.

  22. Va tutto un po razionalizzato pero . Partiamo dal presupposto che uno che tradisce la moglie non è una persona di per sé affidabile. Può dimostrare di esserlo, certo. Se una persona si innamora sul serio. Ma a fronte della situazione, in questo caso , che fa? Cerca di risolvere. Si. Lo fa, e lo fa in tempi brevi perche la sofferenza della donna che dici di amare, che leggi nei suoi occhi non la reggi. Non reggi il fatto di mentire alla donna che hai sposato (le vorrai un po di bene, o no?). Non reggi all’idea del venire scoperto perché complica, esacerba , creerebbe ulteriori casini se gia non ce ne dovessero essere abbastanza.
    Quando una persona rimane in sospeso e sopratutto fa rimanere te in sospeso non dico non provi dei sentimenti, dico che non è una persona degna di tenere la tua vita tra le mani. È una persona da cui non puoi aspettarti lealtà, amore , benessere. Perché non è nel suo DNA. Di cosa stiamo parlando dunque? Di stupirsi del fatto che queste storie lunghissime non decollino? Cosa aspettarsi, sul serio? Se plurimi allontanamenti non sortiscono alcun effetto, se lui tentenna di continuo, se fa promesse con occhi liquidi, cosa guardare? Guardare da chi provengono. Non cosa dice. Non il contenuto e la forma ma la persona , quello che dimostra di essere. E con tutto il bene che potete provare, ma voi SUL SERIO, lo potete amare uno cosi? Potete decidere di essere tanto sciocche da pensare che manterrà le sue promesse perché il vostro amore è tanto grande MA MA MA?
    Giudicarli dall’esterno. Capire se per voi è solo questione di bisogno di lui che dipende da altre cose e non da lui in sé. Questo va fatto.

        • Guarda una volta pensavo che il tradimento fosse irrecuperabile ora vedo coppie e non sono rare veramente rinate dal tradimento stesso a distanza di sei anni insieme. Non sono ricostruzioni sono coppie totalmente diverse prima bisogna distruggere per riedificare poi

        • Secondo me quegli otto su dieci che restano a casa non sono in crisi per niente, anche se si struggono davanti all’amante. Si lagnano della consorte solo per afferrarle e tenerle in caldo. Quindi non fanno neanche lo sforzo di rientrare in un matrimonio triste, perché semplicemente non ne sono mai usciti. E stanno meglio di quello che dicono. Bisogna sempre fare una grossa tara.

          • Ovvio. E secondo me che stiano malissimo a un certo punto è anche soltanto una nostra deduzione.
            O meglio, siamo tutte lucide nel capire che i primi 6 mesi si lamentavano sempre (per agganciarci e farci sentire migliori) e guarda caso dopo non fanno nemmeno un plissè.
            Noi VORREMMO che stessero malissimo, ma la realtà è che ci stanno dentro alla grande.

        • @Oldplum io credo che il 20% che quaglia abbia poi le stesse probabilità del 20% che rinasce o di una coppia nuova.
          E non dimentichiamoci mai della percentuale nascosta che non emerge. Quadro triste sorelle..

      • Si appunto pochissimi!

        Tutti gli altri che entro un anno meglio 6 mesi non Quagliano un bel MATEMATICO DI CUORE CHIARO
        MAVVAFANCULOOOOOO

        È Risolutivo

        Su su Ragazze avanti un altro che stavolta nun ce freghi più
        Proteggersi le palle ,consiglio indistinto e spassionato rivolto a i possibili NIU ENTRI?

        Ma ,dovrai penare stavolta siamo accorte
        E soprattutto abbiamo finito le lacrime

        Mentre le bottiglie NOOOO !

        Ahahahah
        Prosit alle possibili NIU ENTRI
        A DA VEDE CON L’accento sulla e!!!

        Et voila Cheres Amies Vrais
        Un petit verre ,prosit
        a tous mes Belles Filles!

    • @Oldplum Mi fai riflettere molto e ti rispondo non riferendomi al cialtronissimo che prende in giro consapevolmente le donne. Per quelli non spendo neanche una parola. Mi riferisco a quelli che Ale cataloga come uomini non all’altezza di amarci, che forse è la tipologia che più diffusamente troviamo qui. Viste dall’esterno anche noi amanti siamo inaffidabili. Nessuno dovrebbe sceglierci, e poi perché loro dovrebbero non ferire noi ma ferire la donna con cui sono state per anni, se anche non l’amano più? Per non parlare dei figli. La mia è ovviamente una provocazione perché sono totalmente d’accordo con te. Quello che tu descrivi, che a loro manca, è amore per la verità, rispetto per le persone verso le quali bisognerebbe provare un sentimento autentico, il senso vero delle cose. Concepiscono le zone grigie del compromesso. Mi sono sempre domandata se per paura o per attitudine ma poco importa. Il loro DNA è diverso dal nostro. Visti dall’esterno a me fanno un po’ pena. Ho lo stesso sguardo per le persone che si vendono. Nel lavoro ne ho conosciute diverse, prevalentemente uomini. Non voglio con questo sminuire il coraggio che richiede affrontare la chiusura di un matrimonio, ma concordo con te che ci sono cose che, seppur dolorose, vanno fatte, in primis per rispetto dei sentimenti che diciamo di provare verso tutti gli attori in gioco. L’obbligo che siano sentimenti autentici e non finte cartoline.

      • Viste dall’esterno, @Lia, magari.
        Ma io il mio matrimonio l’ho fatto finire per rispetto per me stessa e per l’uomo con cui ho fatto dei figli.
        Per cui no, non sono inaffidabile .

  23. Io, che sono donna, sto dall’altra parte, quella della “cattiva” e, giuro che fa malissimo anche a me. Mi sono scusata innumerevoli volte, ma non lo faccio apposta.

    • No, infatti. Sei inaffidabile e non hai nessuna voglia di migliorare la tua vita o di cambiare tu. Mi spiace.
      L’ho fatto anche io con un amante single (che non ho dimenticato per 10 anni) …
      Poi la vita ti rende il conto e capisci cosa ha sofferto l’altro solo quando ti fanno la stessa cosa.

      • @Oldplum dici che tra un po’ di tempo perderò la ciribiricoccola, mi troverò un amante e mio marito soffrirà come un cane?!
        Io però lo voglio single! Non voglio mogli in mezzo ai maroni! 🙂

        • Credo che tu sia a posto. Non hai fatto del male e l’unico a dover imparare una lezione è tuo marito. Se l’avrà imparata non commetterà più lo stesso errore.

        • @white…mi piace questa tua praticità e capacità di provare a prendere il meglio da ogni cosa…ahahaha! Donna super intelligente!
          Sei moglie in un blog di amanti …a comprendere…difendere la tua posizione…bastonare e prendere bastonate …azz…a te nn ti frega più nessuno! X qnt riguarda il marito deve rigare dritto che sennò cn tt quello che ti abbiamo detto lo sgami in 3 sec…e poi volendo perdere la cirobirococcola…hai già capito che è meglio nn avete mogli tra i maroni…
          Qlsiasi sia il tuo futuro…sei in una bote de fero!
          Bacio

  24. Mamma mia @cossora mi spiace da una parte ma dall’altra hai avuto la prova definitiva di che cosa è lui. Anche io avevo bloccato gradualmente ma più che altro perché temevo reazioni strane quindi ho chiuso una porta alla volta, ogni volta dopo una sua cialtronata e stando ogni volta meglio e quando ho chiuso tutto è stato un sollievo. Ho bloccato tutto con rigore scientifico, piazzato filtri ovunque e non ho mai risposto a numeri sconosciuti o chiamate da numero privato. Tanto se sono cose davvero fondamentali chi ti contatta può lasciare un messaggio o fare capire chi è. Mi chiamasse il papa da numero privato, io non rispondo. Mi sono costruita una muraglia, non è invalicabile perché può sempre trovare il modo, ma c’è anche da dire che se non lo ha fatto sì vede che non aveva voglia di sbattersi e va bene così. Ogni tanto mi arrivano saluti da parte sua da colleghe e io cordialmente dico di ricambiare. Ho ancora momenti molto bassi ma chi mi manca non è lui ma chi credevo che fosse. Non è un principe travestito da ranocchio ma il contrario. Con tutto l’amore per i ranocchi povere bestie. Ogni tanto la mente fa scherzi strani ma secondo me una volta recuperate energia (io ero fisicamente a pezzi) e lucidità il tempo fa il suo lavoro. Chi mi conosce da più tempo sa come ero ridotta al mio arrivo sul blog e se sto meglio io possono farcela davvero tutti. Garantito. Vi abbraccio forte amiche.

  25. @oldplum guarda concordo sulla poca affidabilità della persona che tradisce, quindi potrei metterci anche me stessa, con l’attenuante che io almeno chiamavo le cose col loro nome, mentre lui rifiutava il concetto di amantato e riteneva un suo diritto stare con me come risarcimento della vita di m che faceva a casa. A me già questa idea mandava in bestia, parlando con la psicologa le avevo detto che non mi sembrava il tipo capace di ingannare o fare male a qualcuno e lei mi disse che nessuno sembra mai il tipo…

  26. Cossora ti stringo forte,ma che merda è quest’uomo???Hai fatto bene a bloccarlo,credo che a breve lo farò anch’io….
    Stasera serata un po’ così anche per me non ne ho la conferma ma sono quasi del tutto sicura da alcune cose che sia tornato a casa…me lo aspettavo eh ma che squallore di uomo che è e anche lei due settimane come l’altra volta e se l’è ripigliato…contenti loro….sto giro farà il bravo marito…

    • Angelina so come ti senti ma ti prego cancellalo sto bambino vestito da uomo. Sarà tornato per il Natale. Intanto sparisci e non ti far più trovare. Oggi pensavo che spesso noi donne soffriamo per non essere state scelte ma forse è un solo una fortuna. Ognuno ha quello che merita bella vita, lui non te. Sei troppo.

  27. Grazie a tutte/i.
    Io adesso voglio solo entrare in queste ferie con il cuore leggero, senza sospesi.
    Senza ‘cazzi da risolvere prima di partire’.
    Non ne ho, non voglio sapere quali e quanti siano quelli degli altri.
    Mi sento stropicciata e l’unica cosa che voglio fare è non fare niente.

    • @Cossy, con “senza sospesi” intendi lui sulla seggiovia? 🙂
      E’ il momento di dire: Iniziano le ferie per me, chi c’è, c’è. Chi non c’è è perchè non ha voluto esserci e non ci sarà. Stupide noi che, lasciate sole, sprechiamo del tempo a rispondere a messaggini e, nella migliore delle ipotesi, a qualche telefonata dal suo cesso di casa o di albergo.
      Mandagli la foto di un mazzo di crisantemi!!!!!!!

      • Ah ah ah.. i crisantemi? Non lo escludo!
        Brava hai descritto la scena più patetica: una di noi che spreca le sue ferie per rispondere ai messaggi che lui le manda dal cesso della baita di famiglia!
        Se le goda tutte queste vacanze in famiglia. Io da domani sera ho 16 giorni di ferie, 8 dei quali senza i miei figli.. ne riparliamo (in senso figurato) a gennaio.. se mi ricordo ancora come si chiama!

    • Cossora forza, trovi sempre gli aggettivi giusti per descrivere il Nostro malessere. Quando la scorsa settimana ha fatto pervenire alle mie orecchie di amarmi ma di essere ” impossibilitato ” mi sono sentita proprio stropicciata. Per fortuna dopo aver pianto e non dormito di nuovo per 2 giorni ho capito che l’amore non c’entrava niente. Purtroppo il tuo non ti mollerà facilmente, vedrai.

      • Io invece spero che mi lasci in pace.
        Aspetto a mettere l’ultimo blocco quando carica l’ultima valigia in macchina per la montagna.
        Non voglio si senta provocato e già che c’è mentre va a fare il pieno (perchè tanto sappiamo che tutte le fughe erano ‘parate’ da altri impegni) mi si presenta a casa perchè ‘sto tanto male che mi hai bloccato’.
        Voglio che arrivi la, scarichino allegramente la macchina e scopra collegandosi che l’ultimo ponte è saltato per aria.

        Una curiosità/consiglio: @Ale consigli di far sapere (caso mai ci fosse l’occasione) che sto facendo altro? E in che modo? Chiaramente o alludendo ma senza dichiarare niente? E’ una curiosità, non credo ci sarà mai ne l’occasione ne il bisogno (ma perchè a un certo punto non frega niente a me per prima e comuqnue preferisco non dare mai nessun segnale. Donna d’onore sono 🙂 )

        • Non capisco. Da una parte hai paura che questo ti rompa e dall’altra vuoi tenerlo informato su di te adottando strategie. Non è che lui insiste perché ha capito che non sei pronta a divincolarti del tutto? Chieditelo perché solo così riuscirai a chiedere davvero

          • No, voglio assolutamente chiudere.
            Ma ammetto che ho un minimo di voglia di vendicarmi.
            Perdonatemi.
            Mi stanno salendoa galla dei particolari che mi fanno molto sentire presa per il culo, già un anno fa
            Si ero roncoglionita io è vero..ma un po’ vorrei la pagasse.

          • La voglia di vendicarsi è un sentimento. Come la gelosia. Va riservato a chi conta non ai cialtroni

          • Si @Ale comunque insiste sicuramente per quello.
            Sa che per me è ancora una questione molto delicata. E sono l’unica possibile scopata/coccola/occhi a cuore prima delle ferie.

          • ok @Ale ma se voglio vendicarmi di lui che devo fare?
            Che per me lui ‘conti’ ancora è innegabile. Ma nel pratico non ho fatto una mossa falsa, anzi, rigore massimo.
            La domanda era se me lo trovo sotto casa lo ignoro e salgo in macchina o ‘mi hai lasciata te lo ricordi? ho voltato pagina, fallo anche tu’

          • Alessandro ha pienamente ragione Cossora, e tu lo sai… Io ho cancellato il suo numero perchè non volevo vedesse quando mi collegavo e poi… lo risalvavo al momento opportuno perché vedesse alcuni dei miei stati, ovvero c’ero dentro con tutte le scarpe!
            Un giorno invece mi ha contattata e non ho risposto, un amico mi ha consigliato di rispondergli dopo tempo dicendogli che ero tanto impegnata, che esco molto e così via, invece no, non lo devo far ingelosire, non devo fargli vedere cosa faccio e se e come mi sto rifacendo una vita. Lui ha deciso di uscire dalla mia vita ne stia fuori. Ecco, questo è inziare a vedere la luce, non pensare a cosa dirgli o a cosa fare in modo che lui pensi chissà cosa.

          • Io ignorerei e sali in macchina. Se ti dovesse incantonare e “impedirti” di andartene diventa più cattiva.

          • Grazie per le vostre risposte stupende, sentite, che mi scaldano il cuore.
            Seguirò ognuno dei vostri consigli.
            Adesso salvo il numero, lo blocco e lo cancello. Così rimane bloccato e non posso nemmeno riattivarlo.
            Lui ha deciso di uscire dalla mia vita, ne stia fuori e buone feste. Grazie grazie e grazie ancora!

          • La miglior vendetta che puoi attuare è riprenderti la tua vita in mano.ma sul serio e Non solo a parole. Nel frattempo non fare nulla per dimostrare a lui qualcosa. Vedrai che nel momento in cui davvero capirà che tu non ci sei più ti lascerà in pace. Dipende sempre da quello che vuoi tu e se ragioni ancora in questi termini forse non sei ancora tu la prima ad essere convinta di escluderlo dalla tua vita. Devi prima capire questo, poi le cose vedrai che verranno da sé.

        • Credo che per loro la punizione peggiore sia stare al buio, ossia non sapere più nulla di noi.
          Ti capisco sai Cossora?
          Anche io ho spesso avuto in passato voglia di fargli male e purtroppo devo dire che prr me non era un buon segno. Significa che ancora si prova qualcosa per quella persona.
          Dai, è sera, è passata.
          Pensa che presto ti sarà indifferente che lui sia in montagna o al mare o sulla luna.
          Tu non hai bisogno di lui, mentre lui che posta rose rosse forse qualche problema ce lo ha.
          L’indifferenza più totale sarà la tua miglior vendetta.

          • Ho chiuso tutto @Rosa. Non ha più modo di raggiungermi. Buone vacanze, buone sciate, buon Natale e buon anno e buona epifania.
            Pagina girata.
            Ogni tanto mi viene ancora un ‘chissà se sta .. ah no, tanto non lo posso sapere’.
            Cavoli non ho intrallazzi via chat in corso. Nemmeno mezzo. Wow.
            Spensieratezza benedetta non mi abbandonar..

  28. Cossora io mi sento esattamente come te!!
    Vorrei isolarmi e ora stacco da tutto ciò che mi lega a lui,persone,cose,vorrei entrare in una bolla di sapone con i miei figli e non pensare più a nulla.

    • Niente bolla! @Angelina.. un bel rossetto e un cappellino in lana col pon-pon! Esci coi tuoi ragazzi. Dai un calcio in culo a lui e alla sua noiosissima malinconia. Non muovere energia ma solo nei suoi confronti.. è inconsistente. Tu sei vita! I tuoi figli sono vita!

  29. Infatti Cossora sto pensando che ho il week end libero e sabato sera esco con amiche, rossetto rosso tacchi e vestito!!!
    Oggi pensavo che lo scorso Natale come quello di due anni prima lui c’era ma cosa c’era??
    Vivere con l’attesa di un messaggio, vedere che non ti risponde per ore perché per le feste la parte del bravo uomo bisogna pur farla,in giro per i negozi, a messa,attività Insieme con la figlia etc etc e poi aspettare che la sera prima della befana,un classico oramai, venisse da me per una serata,un contentino e io che credevo di avere avuto la mia serata stupenda e bramavo per la prossima tipo una drogata che aspetta la prossima dose…eh no con tanta sofferenza, ma meglio questo Natale, sono libera, non aspetto nulla e pronta a vedere cosa mi riservirà la vita…lui nel suo grigiore..
    @Piccola grazie hai ragione!!

    • @Angelina.. non è che non ti scriveva perchè doveva fare la parte del bravo uomo durante le feste. Non pensare da femmina: giro per negozi, bravo papino..
      Molto più easy.
      Non ti scriveva perchè sapeva già che tanto non poteva trombare, quindi perchè rischiare?
      Stava buono sapendo che al ritorno si sfogava.
      Idem il mio.
      Col senno di poi ho capito molte cose.

        • C’è un titolo di studio? Sto facendo passi da gigante!
          Ma come si fa a rimanere umane, quando si capiscono tutte queste cose?

          • come si fa a rimanere umane… me lo sono chiesta anche io. Si rimane umane ma si cambia profondamente. Io sono diventata cinica… credo non mi fiderò più di nessun uomo e non ho più parole buone per nessuno… per ora è così! Sono ferita e mi sono chiusa a guscio. Credo l’amore vero esista solo per i figli.

          • Ecco il mio cinismo:) quando tutto quadra, e quando la spiegazione di fatti che ti hanno tanto scossa sono semplicemente, banalmente questioni si opportunismo… come si fa?

          • Infatti
            Come si fa a rimanere spontanee, libere e se stesse?
            Io non sento vocine strane nella nuova storia
            Sto bene, anzi benissimo
            Ma ugualmente ci vado cauta
            Ho paura
            Paura di soffrire ancora
            Ho sempre le antenne dritte … poi chissà se il radar funziona …

          • Non è la felicità.. io mi sentivo felice, per mesi e mesi.
            Non è la felicità.
            Mi sono spogliata di ogni difesa, ogni convinzione. Mai mi sarei aspettata ciò.
            Non mi avrà più nessuno. Mio marito, lui.. troppo grossi per farmi investire una terza volta.
            Bellissimo perchè senza freni e senza ragione (l’amore quello vero, quello vivo) ma basta.

        • NON bisogna confondere la naturale rabbia che queste relazioni con CIALTRONZO producono.

          La Rabbia è un sentimento NOBILE quando si sfoga senza arrecare danno agli altri ,il danno e pure un semplice sotterfugio o dispetto

          La Rabbia è UTILE E IMPORTANTE SEGNALE che stiamo con un piede GIÀ nella nuova strada e vita
          Va sicuro sfogata ma in modo costruttivo per se stessi

          Col corpo urlo batto i pugni lancio parole forti ,ma in un rifugio segreto dove non arreco danno a nessuno
          A VENDETTA È SEMPRE ORRENDA MISERIA UMANA

          Una vera DISGRAZIA CHI LA METTE IN ATTO
          È SEMPRE UN BOOMERANG CHE TORNA A CHI LA FA PURE DOPO ANNI E ANNI

          È VERAMENTE AGGIUNGERE DA SOLI SOFFERENZA ALLA PROPRIA SOFFERENZA

          OGNUNO PENSI A SE STESSO CHE CHI CINHA FERITE CI PENSERÀ LA SUA VITA A FARGLIELO CAPIRE

          A NOI INTERESSA NOI STESSE E BASTA

          RIUSCIRE VERAMENTE A BLOCCARE TUTTO SOLO XCHÈ FACCIAMO DEL BENE A NOI

          FINCHÉ SI STA ARRABBIATE MEGLIO SFOGARE LA RABBIA MA IN MODI COSTRUTTIVI.

          LA VENDETTA È AMARA COME IL FIELE
          E PROCURA FERITE BRUTTE DENTRO A CHI LA FA.

          BONJOUR
          FORZA A TUTTE LA CARE RAGAZZE VIVACI ARRABBIATE

          Sfogatevi anche qui OTTIMO,

          PASSERÀ ANCHE QUESTA!!!
          La NUOVA VITA VI ATTENDE CON UN SORRISO APERTO E LA GIUSTA BUONA VOGLIA DI SCOPRIRE
          IL NUOVO CHE VERRÀ!!!

          Un MEGA BISOUS!!!!!❤️

  30. Cossora non cercare la vendetta anche se ti capisco…ho capito a mie spese che il tempo è un gran signore anche in quello,non sfuggi, prima o poi la vita ti presenta il conto e se non sei stato in grado di imparare dagli sbagli e di andare avanti poi le conseguenze arrivano da sole,ognuno si costruisce il suo…
    Ho avuto una separazione devastante dal mio ex marito 5 anni fa,mi ha tradita e dopo un mese scoperto è andato a vivere dall’amante ,ho fatto di tutto in quel momento per salvare il mio matrimonio,di testa, perché il cuore aveva già deciso ma non lo volevo ascoltare,come adesso,ero a pezzi,dimagrita,piangevo tutti i giorni poi vedere i miei figli a casa di lei…i brividi…si sono comportati malissimo, lei compresa…io da amante non mi sarei mai permessa tanto…mi sono fatta aiutare, non ho cercato vendetta anche se lì per lì l’avrei tanto voluto, non mi sono messa in mezzo a loro due…beh devo dirti che il tempo ha fatto il resto e entrambi hanno avuto la loro botta nei denti…il mio ex marito è un uomo “solo” l’unica famiglia che aveva era la mia..più volte ha cercato di tornare a casa ma ha sempre trovato la porta sbarrata, fino qualche mese fa… ora siamo in buoni rapporti, mai avrei creduto,ma se lui potesse tornerebbe a casa anche adesso,si mangia le mani ogni giorno..,

    • Anche leggere di voi donne separate con ex mariti che si mangiano le mani e tornerebbero a casa anche oggi stesso, mi fa capire che non ce n’è. Tornano tutti all’ovile. Tornerebbe mio marito e torna il mio amante…. Non c’è speranza. Tutti alla fine ritornano dalla moglie… l’unica è evitare uomini impegnati.

  31. Io non ho attivato per ora blocchi…so per certo che nessuno dei due scriverà all’altro, non vado a vedere se si connette o meno su Facebook ma lo percepisco, abbiamo tantissimi amici in comune e quando si isola non vedo nessuna interazione, anche lui si sta cercando di allontanare, abbiamo una passione in comune che tra l’altro mi ha trasmesso lui,ma so già che anche lì si toglierà per evitarmi…dovevamo fare una cosa insieme a Marzo…io la farò da “sola”…con le mie amiche..
    Cossora la migliore vendetta è andare avanti felici,anche con la morte nel cuore, fargli vedere che noi andiamo avanti e troveremo chi ci sa apprezzare veramente, loro resteranno nelle loro comodità per i figli, per lo status quo, ma senza amore.Ogni lasciata è persa.

    • @Angelina…. Tornerà!! Ha capito che funziona!!
      Se prima aveva il dubbio ora ha la certezza!!!!
      Alla fine decide lui!!!!
      Ora sa che al suo primo cenno tu cedi!!
      Non lo pensavo in grado, ma anche il ‘mio’ ha fatto cosí, tornato disperato…. Ritornato con il ‘non è finita’…. La scorsa settimana mi ha detto ‘puoi dire quello che vuoi, ma tanto sai che non sarà l’ ultima volta’…. E aveva ragione perché ha capito che sono una marionetta nelle sue mani….
      Diventano narcisisti ed egoisti…. E pure belli comodi e tranquilli!!
      @Ale ti do ragione o si bloccano o nulla cambia!!

  32. Abbiamo tutte paura di bloccare, di chiudere, di iniziare un cds serio.
    Dentro di noi sappiamo che, a parte rari casi in cui qualcuno impazzisce per la mancanza e la gelosia, nessuno tornerà.
    Cosa fa male?
    Essere sostituibili.
    Rivestire un ruolo che può essere facilmente rimpiazzato.
    Ci sentiamo sconfitte dall’altra.
    E’ facile anche eliminarci perché siamo sempre state nell’ombra, non siamo mai esistite.
    E’ normale, dopo, provare rabbia, risentimento contro chi ci ha fatto sentire un numero, una donna qualsiasi. Rileggiamo tutta la storia con occhi diversi.
    Ma come? Non ero l’unica, quella speciale, l’amore della sua vita?
    Non lo siamo state.
    La verità è che gli uomini che si sentono ingabbiati nei loro matrimoni si concedono delle distrazioni sapendo che devono restare tali.
    Questo li rende mentalmente già preparati alla chiusura. Una cosa è affrontare un rapporto dicendo “vediamo come va, metto tutto di me”, una cosa è, invece, viversi ogni incontro come piacevole parentesi che deve restare tale.
    Si tirano su i pantaloni, resettano le giuste priorità, e tornano a casa.
    Non è una partita giocata ad armi pari. E’ una partita pericolosa, lo sappiamo, si gioca col fuoco ma lo è molto più per noi.
    Solo il 20% di loro si innamora davvero, noi, non dico il 100% ma ci siamo vicine.
    Lo squilibrio c’è dall’inizio se alla roulette io punto l’intera posta e tu ti tieni le fiches in tasca.

    • A volte non si comprende cosa sia una fortuna o cosa no. Lo possiamo dire solo a posteriori. Uscire da storie tanto vacue è un miracolo. E pensare che tante ci versano lacrime. Il tempo farà rileggere tutto con occhi nuovi. Non c è bisogno di demonizzarli né di attribuire loro un allure che non hanno. Ci siamo innamorate. È finita così. Ringraziamo per le belle emozioni, infiliamo i tacchi e andiamo. Basta. Sprecare tempo, parole, lacrime, rabbia. Basta. Lasciamoci in pace.

      • Tutto vero @old
        La mia Storia è stata tanto misera ma a me è servita da lezione
        Non perché abbia imparato da lui qualcosa ma è stata l’occasione che mi ha fatto valutare di chiudere il mio matrimonio
        E oggi Mi sento una persona nuova e migliore

        • @old…@luce…io credo che mi piacerebbe proprio una cena cn voi sui ns altissimi tacchi…le ns chiacchiere su emozioni e amori…senza lacrime e senza rabbia…solo quei sorrisi sereni che illuminano il viso e fanno luccicare gli occhi! E sembriamo tutte più belle (che già mi sembra di intuire la base di partenza sia già di un certo livello ;-)…io posso testimoniare x @Luce…❤️)
          …e QUELLI…che restano a guardare in vetrina (spesso cn le bave alla bocca…patetici…vero @luce?) xche questo possono fare…guardare in vetrina…dalle loro prigioni interiori che nn li fa mai muovere da dove sono…”i gira…gira come un cao de un zucaro” ( ahahahah cara nonna mia)
          Loro che magari in certi casi credono di essere pure furbi…e guardano passare la VITA…mentre NOI LA VIVIAMO!
          Un bacio a tutte amiche di blog…

  33. Vi seguo da qualche mese, come l’animale ferito che entra in una nuova famiglia e se ne sta in disparte a leccarsi le ferite lì, dove ha trovato un insperato calore, una nuova casa.
    Sposata, in amantato folle, appagante, unico da ormai 3 anni e mezzo, di cui gli ultimi 8 mesi con lui scoperto dalla moglie, lui con freno a mano tirato, lui in confusione, lui che chiede tempo nascondendosi dietro a fili di fumo, lui che riporta l’auto in garage, lui che non mi vuole perdere, lui che, ebbene sì, non si è dimostrato all’altezza. Io che invece fino a 8 mesi fa avrei dato una possibilità a noi due, mettendo da parte una famiglia meravigliosa e 37 anni di coppia con annessi e connessi.Quando lei l’ha scoperto, lui è riuscito soltanto a dirle che fra noi era comunque finita e che aveva bisogno di capire se era ancora innamorato di lei visto quello che era successo. Per salvaguardare me, ha detto, perchè lei ha foto di noi ed era decisa a piantare un casino se non mi avesse lasciata. Ha tentato anche di fagli fare la famosa telefonata a me con lei presente… Che dire @Ale, tutto in linea con “la matematica del cuore”, con quanto letto di voi, splendide donne. Grazie ad @Ale, a tutte voi per tutto, che è davvero molto.

  34. @Dispersa credo sai che questa volta nessuno dei due cederà…abbiamo oltrepassato il limite di una storia che non ha senso e futuro e anche lui ha toccato il fondo…non lo sentirò più e per quanto nonostante tutto non posso negare che mi si stringe lo stomaco è giusto così,devo lasciarlo andare,devo oltrepassare tutta questa angoscia e malinconia..
    @Lia sai non è questione di essere sostituiti così facilmente è la rabbia di tutto quello che mi è successo, la nostra storia doveva finire lì con non riesco non ce la faccio, con qualsiasi scusa e invece no una tiritera di mesi dove mi cercava lui tutte le volte, è uscito di casa due volte, ha coinvolto il mondo e poi niente ma perché dico io?Chiudila li, avrei preferito.
    Ha coinvolto una mia amica non ha avuto pace due settimane fa fino che non risaliva a me, un vocale straziante rotto dal pianto durato due minuti, tutti contro di lui, ma lui voleva me e la mia amica gli ha detto ti do una mano va bene ma che sia vero non la fare stare male di nuovo,no no no…
    Ma porca miseria lei è una carissima amica dei suoi capi che lui frequenta,ma che figure ci fa???
    Poi tutto annebbiato….sparito ,tornato a casa boh?Non è importante…

  35. @Caro Alessandro ho visto su tua pagina Facebbok il link a questo articolo che avevo già commentato ,ma lo ho riletto con vero interesse speciale soprattutto perché fa bene poter guardare la esperienza vissuta con la distanza del tempo.

    Qui molte di noi hanno commentato e sicuro resta un tema veramente discusso e Bollente proprio perché la sofferenza è tale dentro alla fine della relazione che la delusione brucia e fa subito incazzare molto ,se rileggo qui i commenti poi ci sta allora me ne frego e faccio i cazzi miei cosî impari a fare il CIALTRONZO

    Che sta come una seconda fase
    Ma il rpoblema vero è sempre lo stesso come una matematica del cuore

    E cioè finché ci si sta a pensare non è affatto finita
    E lui lo sa e se non lo Sto arrivando! Lo scopre e comunque lo sente perché ad esempio tutti i Narcisisti ecc. LO SENTONO A DISTANZA semplicemente perché ci vedono che non li abbiamo bloccati ovunque e basta questo per fargli capire che se si presentano davanti la scopata scatta con una certa elevata probabilità

    E il CIALTRONZO si sa tende a far fare da amante a vita la Donna che si presta a tutto glielada e fa da psico mamma consulente delle piante cosigli vari ecc.

    Si azzeccatissimo questo richiamarci alla rilettura del Blocco si o no

    BLOCCO SI se davvero si vuole uscire per sempre ma non soltanto da questa relazione ,ma uscire libere x sempre dalla dipendenza affettiva
    Perché l’Unico motivo vero reale concreto per cui si ha difficoltà a fare il blocco totale è uno solo

    Dipendenza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e Dal 21 novembre 2019 potete acquistarlo direttamente su Amazon

@anpellizzari

Premax Shop