fish eye view photo of glass high story building over white cloudy sky during daytime
Photo by Ingo Joseph on Pexels.com

Esiste un tipo di matrimonio che nessuna amante riuscirà mai a espugnare: è il matrimonio azienda, o matrimonio Spa

È quel tipo di matrimonio che si fonda su un pacchetto di azioni irrinunciabili per molti uomini (e anche per molte mogli che, nonostante il tradimento, si tengono in casa dei seriali).

È fatto di soldi in comune, di mutui, di case, ma anche di figli (la causa nobile dello stare insieme, purtroppo spesso più venduta all’amante che reale), di cosa diranno parenti e affini, dell’entourage sociale che frequenta la coppia (non importa se sanno in molti delle prime o ripetute corna) o del semplice attaccamento alle abitudini, tanto deprecate (la solita minestra riscaldata) ma anche tanto comode (la famosa comfort zone maschile). Persino la paura dell’incerto e del lasciare il conosciuto (anche se pieno di difetti) per lo sconosciuto fa parte del pacchetto.

A questo “pacchetto aziendale”, che esiste anche se il matrimonio è da tempo compromesso (e cioè è colpito da uno più tradimenti, magari annosi e reciproci), l’unica forza che si può contrapporre è l’amore.

L’amore degli amanti che dovrebbe portare a spazzare via il vecchio malandato matrimonio (fermo restando che il tradimento è un termometro-conseguenza, non la causa vera di una crisi fra coniugi) per produrre, come succede nel 30% dei casi di separazione documentata, il nascere di una nuova coppia ufficiale.

L’amore degli amanti che, trasformatosi dopo i primi sei mesi di frequentazione da ludico e programmatico, superati i primi marosi del “adesso cosa facciamo” e “dove stiamo andando forse dovremmo fermarci” e le mini-pause di riflessione (ben diverse dal mio Codice del silenzio: leggi qui), dovrebbe veleggiare verso il futuro più roseo a tappe programmate ed entro tempi non biblici, in poche parole ottenere la sua separazione o di entrambi gli amanti entro i fatidici tre anni di storia, quelli che secondo la mia Epidemiologia di coppia rappresentano un limite al quagliare fra amanti.

Un amore corrisposto e bilanciato fra i due, senza se e senza ma protratti per troppo tempo. Infatti, se ha senso che tutti si facciano delle domande esistenziali su quello che dovrebbero lasciare e perché, se si è innamorati la risposta è già dentro di noi e non può, non deve farci spendere troppo tempo per tradurre parole e promesse roboanti in fatti.

Persino il vero debole, quello che soffre come un cane sinceramente sballottato fra ciò che ritiene giusto (rimanere in “azienda”) e ciò che gli dice il cuore (iniziare un’altra avventura e portarla fino in fondo recidendo i legami precedenti), se innamorato veramente riesce, alla fine, e spesso con l’aiuto di un Codice del silenzio – no contact fatto bene, serio, non interrotto per motivi di convenienza, a vincere la sua debolezza, che forse andrebbe chiamata indecisione e senso di responsabilità. Non è così per il debole non innamorato “abbastanza”, che dentro di lui sa già che non lascerà mai la moglie ma che vende la sua decisione di restare lì come debolezza appunto. Ma ha deciso anche lui, perché non è innamorato “abbastanza”. È quello del ti amo ma…

Quasi tutti gli uomini, anche quelli che giurano di amarvi, ma che tendono a decidere a tavolino della loro vita, sono uomini per i quali la convenienza, le cose materiali, il matrimonio azienda sono invincibili. Non importa quello che dicono o promettono, i fatti parlano per loro. Sono lì, rimangono lì e buttano giù dalla torre voi.

Sono quegli uomini che vi raccontano che hanno sposato lei perché “era la cosa giusta da fare”, “perché ci conosciamo da una vita”, perché è una brava persona”, “perché è rimasta incinta”. Non c’è posto per l’amore in questi casi, forse per l’affetto e la consuetudine, ma sono sempre donne tradite, guarda caso. Per non parlare di quelli che dicono “ho fatto un figlio perché era il momento giusto”, come se la suprema prova d’amore fosse un investimento in banca o, peggio, che fanno un figlio con la moglie mentre voi ci siete già.

Sono quegli uomini che fanno i conti su tutto, quantificano tutto, anche i vostri regali, facendovene di serie b (il tirchio, leggi qui) oppure, se ve ne fanno di preziosi non mancano di dirvi il prezzo. Sono uomini che, anche se ricchi e con diverse case a disposizione, dicono “potrei uscire domani”, ma non vogliono rinunciare neanche a 100 euro pur avendone un milione in contanti. Sono quelli che parlano male della moglie ma poi lei è quella che ha i soldi, il potere, le relazioni importanti, che valgono come e più dei soldi. Sono quelli che calcolano e quantificano ogni cosa che fa parte del loro stile di vita, dal costo del giardino all’auto di lusso.

Questi uomini non lasceranno mai il matrimonio azienda, perché spesso non sono neanche capaci di innamorarsi e di amare veramente. Anche per loro le donne sono un investimento, e un’amante rende finché non diventa troppo onerosa o mette in pericolo gli asset aziendali.

Insomma, tutti gli uomini che non vi amano “abbastanza” e che fanno i loro conti raramente lasceranno l’azienda.

Una menzione speciale meritano poi quelli che, nella lotta fra ragione e sentimento, hanno come elemento irrinunciabile il “che cosa diranno gli altri”: voi non ci crederete ma un gran numero di matrimoni azienda non resta in piedi per i soldi, per i figli o per senso del dovere. Rimangono in piedi per salvare la loro faccia pubblica con conoscenti, parenti, il farmacista e il sindaco, gli amici, non importa se tutti sanno tutto e il loro tradimento è un segreto di Pulcinella dentro e fuori le mura domestiche. Sono quelli che tradiscono la moglie da anni, magari davanti ai suoi occhi (distratti) o nel letto matrimoniale e poi si prestano a fare foto gioiose di famiglia, a celebrare anniversari “d’amore”. Matrimoni azienda inespugnabili anche per la facciata.

Dunque care amiche, lasciate ogni speranza o voi che vi sentite far di conto e avete a che fare con un uomo che vi ama a parole, ma a fatti è sempre “in azienda”. E se non bastano le premesse poco promettenti che vi ho descritto, è solo questione di tempo per capire che l’azienda vince: non a caso, ripeto, le storie di successo fra amanti non superano i tre anni di gestazione, e i Codici del silenzio veri non più di 3 o 4 mesi prima che lui faccia l’Ufficiale e gentiluomo (leggi qui). I tira e molla annosi e ripetuti sono spesso solo conti aziendali, e voi fate parte di una partita doppia.

Se si va oltre nel tempo per voi sarà solo una guerra contro non i mulini a vento ma i grattacieli del suo matrimonio azienda, troppo alti per permettere all’amore di entrare dalla finestra

Guardate sempre ai suoi fatti, non alle parole. Il matrimonio azienda vince quasi sempre sull’amore, se è solo raccontato, millantato

Sincerly yours

Ps: alcune di voi mi chiederanno… Ma perché allora non se ne sta a casuccia e si fa l’amante e non rischia di essere beccato e “licenziato in tronco”? Perché l’azienda, splendida e splendente di facciata, dentro ha la moquette lisa e le pareti scrostate. E lui vuole la villetta fuori, quella per le scampagnate e per sognare “un mondo migliore”. L’amante è spesso parte dello “stile di vita” di certi uomini, solo che è un elemento sacrificabile, soprattutto rispetto all’azienda. Posso godere di una consulenza esterna, ma non devo farmi licenziare. E poi ci sono aziende che non licenziano mai…

Condividi:

114Commenti

  • Sunflower, 26 Novembre 2021 @ 14:45 Rispondi

    Prima di tutto un grazie ad Alessandro che è sempre un piacere leggere o ascoltare, puntuale nelle sue analisi che sono la prima compagnia del mattino mentre in auto vado al lavoro. Anche io mi sono scontrata con il matrimonio azienda, dopo 3 anni di sogni e grande amore, ho fatto sapere che stavo valutando di aprire una crisi con mio marito per una “exit” strategy ed ecco che l’uomo dei grandi sogni d’amore impallidisce e mi dice la scontata frase “ma io non ti avevo promesso nulla”.
    salvo poi pentirsi di fronte alla mia faccia imbarazzata e sciorinarmi tutta la serie dei suoi doveri, responsabilità nei confronti della moglie (lavorano insieme) ecc. ecc.

    Ecco il punto, nonostante mi sia caduto dagli occhi (o forse non lo ho mai visto per quel che era) sono ancora qui a non riuscire a mandarlo a quel paese, a non sapere se devo cercare di ricostruire la storia con mio marito (per il quale nutro affetto ma non più amore e per il quale sono una cosa scontata come tutti gli accessori di casa).
    Quello che mi da più fastidio è che agli occhi del mondo passo per una donna “decisa” e “indipendente” (sono un manager) e invece mi sento un’imbecille…che non riesce a uscirne
    grazie per aver ascoltato il mio sfogo

    • alessandro pellizzari, 26 Novembre 2021 @ 15:19 Rispondi

      Benvenuta e Se hai bisogno d’aiuto scrivimi a anpellizzari@icloud.com “ma io non ti avevo promesso nulla” dopo tre anni vince il premio peggiore della settimana. Se non ami più tuo marito trovo difficile una ricostruzione. L’amante cialtrone invece va liquidato. Se hai bisogno d’aiuto scrivimi a anpellizzari@icloud.com

  • Dispersa, 24 Novembre 2021 @ 18:26 Rispondi

    Rispondo qua perché non accedo più nell’altro articolo.
    @Ads anch’io quando leggo i comportamenti di certi soggetti vedo lui, con i suoi ritorni ciclici e sinceramente vedo anche un po’ me stessa negli atteggiamenti, e ti posso assicurare che non siamo né borderline né narcisisti… Semplicemente dove non ci sono obbiettivi comuni si rischia di entrare in un circolo disfunzionale!!
    Poi che un soggetto sia più o meno patologico o semplicemente egoico bisogna ad un certo punto avere il coraggio di chiudere, perché se una situazione fa più male che bene poco cambia se davanti a noi abbiamo la persona migliore del mondo!!

  • Leilei, 17 Novembre 2021 @ 08:39 Rispondi

    Cossora che tristezza questa cosa, preferirei rinascere lesbica allora. Io ho bisogno di altro (nonostante sia del segno del Toro ah…ah…), ho bisogno di parlare, raccontarsi, aprire la testa oltre che il cuore e le gambe, vivere esperienze piacevoli insieme. Mangiare, dormire,scopare, senza tutto il resto, non hanno senso per me. Li chiamano sapiosexual quelli come me.

  • Dispersa, 16 Novembre 2021 @ 23:03 Rispondi

    @Ads hai una vita comune come tutte noi e quello che ti tiene ancora legato alla tua amante è che in qualche modo ti dà ancora qualche scossa emotiva, se trovassi emozioni in qualcos’altro che per forza non deve essere una donna ti sganceresti subito.

  • Dispersa, 13 Novembre 2021 @ 07:00 Rispondi

    @Cossora condivido, in fondo tutti amano vivere nella loro routine un po’ noiosa ma tanto confortante… C’è chi ad un certo punto sta stretta e si tolgono le catene, ma sono relativamente pochi… E parlo in generale sia uomini che donne!!

  • Lia, 12 Novembre 2021 @ 23:12 Rispondi

    @Ale volevo ringraziarti pubblicamente, non tanto perché ci apri gli occhi su certi comportamenti maschili, ma per quello che fai per le donne in generale.
    Si percepisce in quello che scrivi un sincero amore per il nostro genere e mi piacerebbe scrivessi un articolo su cosa ti affascina così tanto di noi e cosa ti ha spinto e continua a spingerti ogni giorno a venirci in soccorso, andando controcorrente, scegliendo la strada più difficile e meno scontata…(comportamento decisamente più femminile…).
    Infine una domanda….ma a noi, in definitiva, cosa manca davvero per riuscire a non cadere e ricadere in queste “trappole”? Un abbraccio.

    • alessandro pellizzari, 13 Novembre 2021 @ 07:32 Rispondi

      Ti ringrazio per le belle parole. Vorrei fare di più e farò di più se ci riuscirò. A partire dalla nuova rubrica televisiva che potrete vedere su TELENOVA canale 14 ogni lunedì alle 23 e la domenica alle 13.30 o alle 15, ve lo anticipo. Ho sempre ammirato le donne e mia madre e mia nonna hanno avuto un ruolo importante nella mia vita. Ho avuto tante storie con donne belle e intelligenti, ma sarei rimasto un esploratore (il cosiddetto seriale d’élite che trovare descritto nel blog) se non mi fossi innamorato diverse volte. E ogni volta che mi sono innamorato ho imparato qualcosa da voi. Per me siete i veri “esseri superiori”, basta assistere al miracolo della gravidanza e della nascita per capirlo, e io ho avuto il privilegio di farlo tre volte. Indubbiamente, pur avendo le caratteristiche di quello che gli stereotipi maschili descrivono come maschio alfa ho un lato e una sensibilità spiccatamente femminili, è vero e me lo dicono spesso. Perché vi difendo? Perché ancora oggi troppi uomini usano l’amore e i vostri sentimenti per gestirvi a loro piacimento e vantaggio. Se ci s’innamora di un baro si soffre tanto. Ci sono comportamenti maschili venduti come amore che sono delle truffe. Le più colpite e indifese sono le amanti, ecco perché ho una “preferenza” per loro. Cosa manca davvero a voi per non cadere in trappola? Nulla. Anzi. Avete un sesto senso che noi non abbiamo. Solo che smettete di usarlo con certi uomini. Spesso succede nei periodi nei quali siete più vulnerabili, o perché il vostro matrimonio è ormai alla frutta o perché venite da storie dolorose e fallimentari. E certi uomini sono come gli squali: sentono l’odore del dolore da lontano e se ne approfittano, presentandosi come un’oasi nel vostro deserto emotivo. Solo che l’acqua per dissetarsi è spesso avvelenata

  • avvocatodistrada, 12 Novembre 2021 @ 20:53 Rispondi

    @alessandro pellizzari, hai ragione la mia è una non coppia.

  • cossora, 12 Novembre 2021 @ 15:42 Rispondi

    @leilei io penso che invece grazie a questo blog.. ho scoperto che agli uomini sani e normali interessi per lo più scopare-dormire-mangiare (in questo esatto ordine).
    Secondo me i narcisisti manipolatori etc.. sono quelli a-normali.

  • cossora, 12 Novembre 2021 @ 15:37 Rispondi

    @Ale scelgono il minor sbattimento.
    Non vivono nel grigio.
    Vivono nel bianco e ogni tanto si fanno una full imersion nel colore.
    Sono scelte, se proprio le si trova inaccettabili, basta non cagarseli. Se invece ci si ostina a voler far loro capire quanto sarebbe meglio vivere sempre a colori tenui .. si vede che si ha qualche problema di megalomania.
    Tu stai bene con Rita? Lei sta bene con te? Dici di si, dite di si.. ma chi sa cosa accade, chiuse le porte di casa vostra?
    Di certo tu non ti alzi e non vai a letto con la priorità di ‘come la appassiono, coinvolgo, stupisco anche oggi?’
    Dai su.siamo grandi.
    Da che mondo è mondo, le passioni bruciano e le fiamme si spengono. Onguno trova il suo modo di ravvivare le cose.
    Accà nisciun’è fess.

    • alessandro pellizzari, 12 Novembre 2021 @ 17:44 Rispondi

      Beh l’amore se c’è rimane amore. Non avrà il ritmo dell’inizio ma i fondamentali Devono esserci altrimenti tutte le coppie sarebbero come quella di avvocato

  • Yves, 12 Novembre 2021 @ 14:14 Rispondi

    @leilei questo intendevo.
    Purtroppo quando finisce una storia o si vede che non ha più un fututo quella storia deve subentrare queste due cose che hai detto

  • Leilei, 12 Novembre 2021 @ 10:15 Rispondi

    Yves sicuramente i sentimenti non li puoi spegnere o accendere, ma a volte, quando il dolore è troppo forte, bisogna far vincere la razionalità se non bastano autostima e amor proprio per farlo.

  • SAM, 12 Novembre 2021 @ 09:20 Rispondi

    @AVVOCATODISTRADA mi hai fatto ridere, io mi sono data del tempo, sto qui seduta aspetto. comincia a svanire quella infatuazione, chiamiamola così, iniziale e quindi vedo comportamenti sotto un altra prospettiva. ma siamo legati, almeno io lo sono, non provo nè odio nè rancore, se ha voglia di un abbraccio non glielo nego, però poi ognuno per la sua strada. io a volte esisto e a volte non esisto a seconda dell’umore.
    Ho scritto di fretta ieri, vi leggo sempre volentieri, perchè questo blog mi ha aiutata a capire le dinamiche. altrimenti non ci saltavo fuori…. Alessandro, fa un lavoro immenso e forse nemmeno lo comprende.
    Quindi che anche la mia testimonianza sia utile per provarci a cambiare le cose o la piega che sta prendendo una relazione. le emozioni ci rendono vivi, non vanno rinnegate credo, ma dobbiamo poi contenerle.
    Ci vuole molta testa per raggiungere risultati. Molly mi è di grande aiuto mi porta sempre a riflettere. e quando leggo di love penso sempre come possa essere possibile che amare una persona possa diventare anche un problema e una difficoltà. un abbraccio, buon week end! 🙂
    Io la penso come Alessandro, senza sesso un matrimonio non è un matrimonio.

    • alessandro pellizzari, 12 Novembre 2021 @ 12:55 Rispondi

      Grazie Sam

  • avvocatodistrada, 11 Novembre 2021 @ 21:35 Rispondi

    @sam, ne hai fatta di strada…non devi convincere noi di quello che vuoi..secondo me non finisce qui con sto tizio

  • Yves, 11 Novembre 2021 @ 19:22 Rispondi

    Questo l’ho notato. È più un problema maschile quello di scegliere la solita minestra riscaldata rispetto alla novità. Le donne si butterebbero se sono innamorate

  • Leilei, 11 Novembre 2021 @ 17:51 Rispondi

    Sam i “bisogni primari” lasciamoli agli animali, il cervello rettiliano è sepolto sotto molta altra materia cerebrale fortunatamente. Se consideriamo che all”uomo serva solo mangiare, dormire, scopare…allora giustifichiamo tutti i comportamenti di tanti ciarlatani, narcisisti, manipolatori ecc…

  • Leilei, 11 Novembre 2021 @ 17:48 Rispondi

    Sam ripeterglielo non serve a nulla, devi lasciarlo andare per davvero, se è quello che vuoi. E lasciamo perdere la morale e altre panzanate, non fracassiamoci i cosiddetti con quello che cara madre chiesa ci ha insegnato.

  • Yves, 11 Novembre 2021 @ 17:23 Rispondi

    Io penso che l’interruttore razionale dei sentimenti non esista. Io penso che pur tentando di cacciare il pensiero dell’altro la mente faccia paragoni tra le belle situazioni che si prova con un altro e il grigiore quotidiano che tocca vivere…

    • alessandro pellizzari, 11 Novembre 2021 @ 19:17 Rispondi

      Però gli uomini scelgono il grigiore. Le amanti stampella servono a colorarlo un po’

  • Leilei, 11 Novembre 2021 @ 15:19 Rispondi

    Sam un uomo non ha voglia di dare ascolto e affetto di sera, ma di sesso ne ha voglia? E allora non fa per me.

  • SAM, 11 Novembre 2021 @ 14:51 Rispondi

    Ho vissuto in parte le vostre storie, mi rivedo e comprendo un po tutti, da Molly a Love a Ads. IN QUESTE storie Ti ci trovi, nel mio caso, senza essertela cercata, e ho avuto un comportamento folle e poco morale, ma adesso io ripeto a lui che voglio lasciare andare, non riesco più a interessarmi a lui a pensarlo. penso sia un buon segno, un cambio di rotta. lunedì ci siamo abbracciati e mi ha scritto poco dopo stasera pensero che non mi vuoi più bene.

  • SAM, 11 Novembre 2021 @ 14:45 Rispondi

    Questa tua risposta alessandro, mi piace molto. io dò più importanza al sesso nel mio matrimonio che all’affetto o al dialogo o al sostegno reciproco. forse sono l’unica donna a capire che un uomo alla sera non ha voglia di dare affetto ascolto o sostegno, il bisogno primario è un altro. ma davvero!

  • Dispersa, 11 Novembre 2021 @ 12:46 Rispondi

    Sono solo io a non essere in grado di commentare? O ci sono dei problemi tecnici… Grazie!!

  • Ariel, 5 Novembre 2021 @ 14:22 Rispondi

    Credo che dipenda SEMPRE DA NOI STESSI e non certo da NESSUN ALTRO!!!!!!!
    CaroAlessandro

    Sto avanti!!!!
    Ah ah ah ah ah

  • Hara, 4 Novembre 2021 @ 13:19 Rispondi

    @ads credo che per molte presenti a quel tavolo il passato sia ormai archiviato, questo indipendentemente dalla situazione matrimoniale. Finisce qualcosa è chiaro può nascerne un’altra, amantato o meno. Quando ti leggo capisco,benissimo le situazioni a cui fai riferimento e sono sinceramente più dispiaciuta, per alcuni aspetti, per te che per @Love. @Love sta soffrendo come un cane ma sa cosa vuole e si è messo in gioco per migliorare la qualità della sua vita. Tu parti sconfitto non riesci ad immaginare che oltre le gentili signore davanti scuola (più giovani anagraficamente di me ma morte da un pezzo) ci sia dell’altro, un altro modo di vivere in generale. Mi è chiaro che vista così tua moglie o la tua amante non cambiano la qualità della tua vita, e pensarti mi soffoca ho letto della cena “dei 12” e sono stata assalita come in altri tuoi scritti dalla claustrofobia, avrei voluto scriverti scappa cambia quartiere lavoro vita !! per quello che leggo non è l’amore che non va, ma tutto il resto difatti anche tu stesso scrivi che se lei dovesse lasciare il marito per te cambierebbe ben poco! @avd il tempo corre via se puoi fai qualcosa per godertela perché mentre di amori ce ne restano ancora mille di vita ne abbiamo una sola.
    con affetto

    • alessandro pellizzari, 4 Novembre 2021 @ 15:25 Rispondi

      Love sta facendo counseling e ne uscirà, con lei o senza di lei: è l’ultimo capitolo, dipende da lei

  • Love, 4 Novembre 2021 @ 12:56 Rispondi

    @Rosa, prendo il tuo commento, perché ci sono parti che hai capito, ed altre, che era la risposta che volevo scrivere a Molly…
    “Si può immaginare, qualcosa, ma non poter dire com’è, se non la si passa quell’esperienza”, dire che non è così e solo non uscire dalla propria visione e cercare di contestare, per non voler vedere.
    Ho accettato il suo riavvicinarsi, perché c’è stato un momento delicato personale, ma è arrivato dove lei, aveva e sta facendo il suo percorso con il marito.
    Poteva anche non farlo, questo lo ammetto, il problema che per farlo, non ha potuto tenermi nascosto ciò che stava succedendo nella sua vita, ed a incrinato ancora un po’ i rapporti nella loro coppia.
    Perché me lha detto?
    Perché sa, che in questa situazione, molto probabilmente, con tanta rabbia le avrei suonato il campanello di casa.
    @Rosa, di mio, sono certo che ciò che sono oggi, lo devo anche a quell’esperienza.
    Voi qui, le amiche che sento del blog, mi hanno detto o scritto di mandarla a quel paese…@Alessandro mi aiuta, e sono convinto che lui, un suo finale l’abbia già fatto, ed ora tu, ma anche un’altra amica del blog, mi ha detto più o meno le tue parole, e sono molto vicino anche a lei, perché si merita un lieto fine, anche se da libera, forse senza marito o amante vicino.
    Ultima cosa @Rosa, l’ha capito anche lei ieri, perché ci siamo visti, incontrati ed anche scontrati, che almeno su una cosa le idee le ho chiare, mentre sono molto confuso su altre, ma è il momento, passerà.
    Altra cosa, quando mi ha raccontato cosa il marito le avrebbe suggerito di accettare, altrimenti separazione…ecco in quel momento ho accettato il consiglio di una sola persona, e cioè dirle, che io me ne sto sul mio balcone a tifare che questa separazione avvenga!!

  • Rosa, 4 Novembre 2021 @ 10:35 Rispondi

    @Love ciao, io invece ti percepisco, nonostante la delusione, ben centrato e con le idee chiare. Soprattutto sei vero, non ostenti false sicurezze e non celi i tuoi sentimenti. Credo di sapere cosa provi e concordo con te, chi non ha vissuto un amore di questo genere, e parlo di amore in generale al di là dell’etichetta (matrimonio, convivenza, amantato) non può sapere, come non sa chi genitore non è mai stato e mai lo sarà (anche qua al di là delle etichette: figli naturali o adottivi) . Si può immaginare, a seconda dell’empatia provare ad immedesimarsi, ma quando entrano in gioco le emozioni, i sentimenti, nessuno può dire ad un altro cosa prova.
    Non ho consigli per te e sono certa che non ne vuoi nemmeno, tieniti i bei ricordi nel cuore, e vai avanti con la tua vita, quello che sei oggi è anche grazie a ciò che hai provato.

  • Leilei, 4 Novembre 2021 @ 09:50 Rispondi

    Molly e invece temo che sia proprio così. Per anni ho sempre pensato che si poteva resistere alle tentazioni, io non vi ho mai ceduto, ho sempre detto a me stessa quando hai anche un barlume di interesse, scappa a gambe levate prima che sia troppo tardi…Quando l’ho fatto è perchè avevo troppi vuoti da colmare. o semplicemente perchè lui era quello giusto.

  • Molly, 4 Novembre 2021 @ 09:11 Rispondi

    Sai @Love, anche io ho parlato a mio marito dell’interruttore dei sentimenti. E gli ho detto che so benissimo che non è facile lasciare andare una storia che ti ha fatto stare bene. L’ho capito nonostante il mio dolore. Ho accettato che anche lui abbia avuto la sua sofferenza.

    Anche mio marito mi ha detto che per capire le dinamiche di una storia extra se non la si vive, non la si capisce. In tutta onestà, l’ho percepita come una giustificazione per le proprie scelte, proprio come per te. Non credo che per capire un drogato devi diventarlo tu, non credo che per capire una persona che mente devi mentire tu, non credo che per capire i genitori devi essere genitore tu stesso. Altrimenti tutti coloro che si occupano di psiche umana dovrebbero fare tutte le esperienze che aiutano a gestire. Direi che non è così.

  • avvocatodistrada, 4 Novembre 2021 @ 07:08 Rispondi

    ragazze scrivete tutte cosi condivisibile, scusate, evidentemente nonostante tutti gli elementi razionali, non è cosi,
    avete scritto tante cose a @love, sono cose che dicono anche a me persone vicine, ma non basta leggere il libro del terapista affianco per gestire e risolvere tutto.
    @hara..ma quale rinascita..non siamo in tv dove si deve giocoforza dare un messaggio positivo e brillante,
    è tutto un casino..

  • maribel, 3 Novembre 2021 @ 19:19 Rispondi

    @love carissimo ti abbraccerei forte per contenere un po’ della delusione che sento, per condividerla con te. Di consigli non te ne do perché tu sai benissimo cosa devi fare, devi solo trovare le energie dentro di te…

    Uso questo spazio anche per ringraziare @ARIEL per le parole che mi ha rivolto, grazie davvero cara, non ne sono ancora fuori, ma tra psicologa, qualche chiacchierata con @ale e le vostre storie che leggo spesso SONO CONVINTA di venire fuori da tutti i miei casini…

    Vi bacio tutte e tutti. FORZA @LOVE!!!

  • Hara, 3 Novembre 2021 @ 19:14 Rispondi

    @Love le ragazze del tavolo a Venezia sono accumunate anche dalla rinascita dopo la sofferenza! Il tavolo era lo stesso il percorso sarà lo stesso anche per te. Mi spiace immensamente per la situazione il tuo dolore brucia ma non dimenticare quanto sei forte! Ci vogliono i controcog…i per gestire la situazione come stai facendo tu non arrenderti ogni giorno che passa è un Giorno in più che ti avvicina alla serenità. Tu lo sai quanto è duro questo periodo e ne stai uscendo, se ci pensi e ti guardi indietro il periodo più sconfortante è passato sii consapevole. Tu sai cosa vuoi e le briciole avanzate non basteranno più è come se avessi scavallato la cima non arrenderti. Quando la vedi entrare concentrati su altro chiedi consiglio ad @Ale noi siamo tutti con te e aspettiamo che tu ci scriva quando vuoi
    Un abbraccio grandissimo

  • Oldplum, 3 Novembre 2021 @ 18:11 Rispondi

    Caro @love, ti vedo arrancare (ancora) dietro ad una donna che probabilmente hai cercato di far diventare il tuo baricentro di vita. In sostanza le chiedi di riempire tutto il tuo bicchiere. Il tuo bicchiere però può essere riempito (e lo è, ma tu non lo vedi) da altro (amicizie, vita sociale, interessi, lavoro, famiglia di origine). Avere una relazione dovrebbe essere una parte della tua vita e sbaglia chi la rende l’unico bisogno da soddisfare a tutti i costi (spesso tramite persone non adatte a noi). Tu ti soffermi tanto su cosa fa lei, ma di te, quello che fai tu, non parli.
    Credo dovresti assumerti la responsabilità, innanzitutto, della tua felicità. E dunque domandarti non tanto perchè lei non sta con te ma sopratutto se tu riusciresti a trarre un vero benessere da una persona di questo genere. E’ una donna davvero priva delle caratteristiche di base per avere una relazione. E se ci pensi bene, se ti soffermi seriamente a pensare quali siano le qualità che cerchi in una donna, penso che in lei ne troveresti ben poche. Tu mi dirai : eh, ma è l’amore.
    Tesoro..non hai 20 anni. Non è tutta pancia e occhi a cuore. Sei dotato di raziocinio , avrai avuto delle esperienze e saprai bene che l’amore (inteso come roba irrazionale e invadente) può bastare nella fase ormonale ma poi, ma poi…che rimane se la persona che ti “metti in casa” è la summa di tutto quello che non vorresti avere accanto? Ci hai pensato seriamente?

  • avvocatodistrada, 3 Novembre 2021 @ 17:11 Rispondi

    Che persona è quella che fa terapia di coppia e poi continua a passare dall’ex amante–la mia amante l’ha fatto per un buon anno,.
    ho letto anche il commento di Compari lei ad @Ads..
    forse non avete capito una cosa che qui la parte debole della coppia, sono io,
    ora sarebbe facile fare il solone, ma tanto non servirebbe.. è gia difficile,
    affrontare una quotidianita fatta di tanti sgarbi ricevuti, ci manca accapigliarsi qui sopra,in un posto in cui comunque ho tante cose in comune con molte voi e qualcuno di voi

  • cossora, 3 Novembre 2021 @ 17:00 Rispondi

    @ellelle scrivi bene ” quando si dice basta è basta.”
    Ma @love non lo fa. (capisco bene)
    Piccolo particolare. Lui ha ancora fame di lei (capisco bene)
    @Love.. passerà. Giuro. Ma deve passare a te.

  • Love, 3 Novembre 2021 @ 16:06 Rispondi

    @Molly, ho pensato di rispondere a te, perché in altre occasioni ti ho fatto delle domande, e mai ho avuto risposte.
    Ti dico solo, che amare non è come spegnere un interruttore, questo lho imparato a mie spese in questi anni, ma ho conosciuto altre persone soffrire.
    Quello che riesci a trasmettere è che per te, tuto funziona così, oggi accendo e spengo.
    Non giudico e nemmeno mi chiedo se il tuo ricostruire sia vero o no, ma da quello che ho capito il tuo matrimonio è ripartito quasi esclusivamente perché il sesso tra voi c’era ancora.
    La donna che ha avuto una relazione con me, non faceva e non fa sesso, fa la terapia di coppia, e se è venuta a scaricare su di me la sua situazione, io cerco di capire cosa vuole da me, non le chiedo se le hanno chiesto di provare ad andare a letto, le chiedo solo cosa vuole.
    Vuole amicizia??
    Non mi serve!!
    Vuole avermi ancora come amante?
    Non ci sono più!
    Ognuno ha la propria realtà, oggi sono certo, che mi basta parlare, anzi metto la mani sul fuoco, che basta che chieda per avere la parte materiale, io voglio altro.
    Pretenzioso?
    No…ma ho intrapreso altri percorsi per poter staccarmi da lei, qualcuno sa cosa sto facendo, e mi stanno sostenendo per questo.
    Lei nel mio cuore c’è…
    Non gli ho detto o me o lui, gli ho solo detto se mi vorrai mi potrai avere solo da libera.
    Passa tutti i giorni?
    Io soffro, ma lei torna nella sua infelicità…
    Vorrà un giorno che le metta le mani nelle mutante?
    Forse è ciò che aspetto….
    Molly…gli amanti sono un mondo che se non provi non puoi sapere, e se provi e trovi quella o qilo giusto, non ci rinunceresti mai.
    Ad ognuno il suo…
    Anche questo blog dopo un po’ diventa irrinunciabile, perché qui ci si somiglia in tanti, ma è un modo per conrfrontarsi.

  • Titti, 3 Novembre 2021 @ 15:29 Rispondi

    @Love quoto tutte le altre ragazze. So quanto è dura. Io per un periodo ho avuto la tentazione di contattarlo con delle scuse. Non ho mai mai ceduto e adesso ne sono fiera. Non farle fare il bello e il cattivo tempo Love. Non ti sceglierà mai e anche se lo facesse, davvero vuoi accanto una donna del genere. ?Butta soldi tempo e comincia una terapia di coppia che contempla passaggi quotidiani da te?? Il mio ex ci ha riprovato a lungo dopo l’estate , gli ho alzato muri inespugnabili pur soffrendo come un cane, e poi è sparito. Sono contenta, ho resistito, ho recuperato la dignità che mi aveva rubato. Ce la puoi fare Love, e ce la farai , ma devi sbatterla fuori dalla tua vita. Farle capire che non è nessuno e che non ci stai più. Il mio ex era così convinto che avrei ceduto.. non credeva alle proprie orecchie e ai propri occhi quando rispondevo ai suoi tentativi di ripescaggio con : manda una mail, ti faccio un bonifico. Mi ha spezzato il cuore e io mi sono aggrappata a quella sofferenza lacerante per resistere. Per rialzarmi. Fallo anche tu. Regalati un nuovo inizio.

  • Molly, 3 Novembre 2021 @ 14:18 Rispondi

    Si avverte nelle tue parole, @Love, tutta la tua delusione e la tua sofferenza.

    Però, se hai voglia di condividerlo, perché le permetti di passare da te tutti i giorni e di farsi “mettere le mani nelle mutande”, espressione da te usata?

    Se sei su questo blog da tempo, ormai conosci le dinamiche di queste relazioni. Compari lei ad @Ads, ma tu a chi ti compari? Perché le permetti di fare il bello e il cattivo tempo, dato che ne soffri?

    So di ripetermi ma non ti deve interessare cosa fa lei con suo marito, se fa terapia di coppia o compera una nuova casa (per fare due esempi) ma rispetto alla vostra storia cosa sta scegliendo? E a prescindere anche da quello che sceglie lei, TU COSA SCEGLI DI FARE? Ti sta bene così? Non sembra affatto.

    Abbiamo letto della tua sofferenza per essere “la seconda scelta”. Come ti stai proteggendo? Come ti vedi tra un anno? Pensa! Time is ticking!

    Un abbraccio

  • Dispersa, 3 Novembre 2021 @ 13:39 Rispondi

    @Love che bello risentirti!!
    Sei nel momento più duro… Ma lei passa tutti i giorni… Il problema è questo!!
    Quando cuore e ragione non viaggiono nello stesso binario c’è poco da fare!!
    Il lo vivo, ma per lavoro, tutti i giorni un uomo che rimane fisso a cercarmi ma poi per un insieme di cose (in primis dogmi e soldi) non muove un dito, anche se a me bastava relativamente poco.
    Non si può decidere per gli altri, esiste il libero arbitrio, ma arriverà il giorno nel quale dovranno fare i conti con i loro demoni e allora ormai sarà tutto troppo lontano!!
    Impara a vivere il presente e a godere di quello che ti offre, vedrai che la tua mente sarà meno impegnata a vivere di ricordi e a pensare a quello che ti accadrà in futuro!!

  • elleelle, 3 Novembre 2021 @ 11:29 Rispondi

    @Love
    Mi dispiace leggere questo tuo ultimo messaggio perché si capisce che tu ci sei ancora dentro fino al collo e lei non ti lascia stare.
    Che persona è quella che fa terapia di coppia e poi continua a passare dall’ex amante? Riesci a vedere quanto è meschina e falsa? Sia nei tuoi confronti che in quelli del marito.
    Liberati di questa donna, fallo al più presto e con molta decisione. Non so cosa blocchi tante persone in queste situazioni, ma credimi che da me non sarebbe più passata. Bisogna essere in grado di fare capire che non si scherza, che quando si dice basta è basta.
    Stai dando troppe attenzioni a una donna che se ne approfitta, esattamente con fanno i cialtroni di cui si parla qui, e quello che ci rimette sei tu.
    La famosa lettera di diffida serve proprio a questo, a trovare la propria libertà senza gli abusi psicologici di queste persone, perché alla fine di abuso si tratta.
    In bocca al lupo, un abbraccio.

  • MP, 3 Novembre 2021 @ 10:41 Rispondi

    Ciao Love, ho letto qui e lì di te anche se non abbiamo forse mai interagito.
    Mi dispiace tantissimo per ciò che stai vivendo.
    Inutile dirti che lei ha fatto la scelta di molti degli uomini descritti qui… Ha scelto l’azienda, e ha dimostrato che non riuscirà mai a lasciarla, quali che siano i problemi. Ma non vuole rinunciare a te pur consapevole che questo può solo portarti a soffrire. Perdona il termine ma a me sembra che oramai ti “sfrutti” solo per ciò che sono i suoi bisogni fisici o emotivi che siano (e io so benissimo cosa significhi essere trattati così).
    Io ti auguro di avere la forza di uscirne, sapendo quanto sia difficile.
    Ti abbraccio

  • Leilei, 3 Novembre 2021 @ 10:11 Rispondi

    Noi abbiamo entrambi un matrimonio azienda. Lui ha dei sospetti sulla sua compagna, che continua ad avere atteggiamenti guardinghi quando sta col cellulare in mano. Ma ci ha tenuto a sottolineare che non gliene frega nulla se lei dovesse avere un altro.
    Stessa cosa vale anche per me, ho dato a mio marito il benestare ufficiale per trovarsi un’altra.

    Squallido? Triste? forse…ma in quanti vivono in casa con coinquilini, fratelli ecc? Si può fare, con discrezione…ma si può fare.

  • Ariel, 3 Novembre 2021 @ 09:02 Rispondi

    Ciao caro Love
    Forza Love!

    Renditi un uomo Liberoooo!

    Ti mando un forte abbraccio!

  • Love, 3 Novembre 2021 @ 06:56 Rispondi

    Buogiorno a tutte…vi leggo sempre ed evito di commentare, perché io, sto vivendo proprio ora questa parte.
    Sto attraversando un periodo dolorosissimo della mia vita, e nel momento dove avevo più bisogno io, non avevamo più rapporti da mesi questo tengo a dirlo, lei sparisce, o meglio, il marito ha deciso di aprire la crisi, dove ha fatto 1+1 tra me e lei, p meglio, io penso l’abbia sempre saputo.
    Sono in terapia di coppia.
    Risultato?
    Ad oggi ciò che ho davanti, ho una donna che pensa a fare soldi, ha paura di diventare povera, professa amicizia, nel momento, che chiedo io, ma le va bene che le metta una mano nelle mutande se ha bisogno lei (scusatemi per l’espressione), perché la terapeuta ha detto loro, che se hanno una terza persona, devono evitare ogni rapporto, l’unica cosa che ho fatto, è dirle, che se pensa di rimanere dov’è proprio per convenienza, di non pensare di cercarmi per fare il secondo, di questo oggi ne sono certo, anche se il sentimento, l’attrazione ce ancora, ed anzi nemmeno si spegne.
    Beh, nonostante tutto, ogni giorno passa da me.
    Penso di non aver mai conosciuto questo lato di lei, “forse” dico forse ho sbagliato a valutare la persona, è vero che si cambia, i bosogni cambiano, ma così penso sia all’eccesso.
    Leggendoti ads, potrei pensare che ragioni come lei.
    Non mi dilungo, non ne ho nemmeno voglia, ma se ho scritto, è solo perché vorrei ringraziare @Alessandro, in primis per i suoi consigli, e per questo posto, dove si raccolgono molte verità, che anche se in modalità diverse hanno tutto un fondo comune, dove alla fine tutti i nodi vengono al pettine, sempre che non ci si accontenti di andare sulle montagne russe, a seconda dei capricci di lui o di lei.
    E in seconda parte, per aver creato l’evento a Venezia, dove ho potuto conoscere delle donne meravigliose, accomunate comunque dalla sofferenza.
    Ringrazio qui, non in ordine di importanza, ma solo alfabetico, perché per me, in questi giorno sono state importanti: “Crocus, Maddy, Viovio”, che con le loro parole, i loro vocali, mi hanno trasmesso il loro calore.
    Siete meravigliose!!!

    • alessandro pellizzari, 3 Novembre 2021 @ 08:36 Rispondi

      Vi aspetto a Milano sabato 13 novembre!

  • Il, 2 Novembre 2021 @ 17:17 Rispondi

    Grazie cossora…grazie di cuore ❤… ho messo mia figlia al.primo posto.. sono felice perché vedo in lei la serenità che prima di separarmi non aveva… vorrei tanto tornare ad essere felice anche io… x completarmi..un abbraccio èquello che mando a tutte e quello che mi manca!!!

  • cossora, 2 Novembre 2021 @ 15:38 Rispondi

    Mah @Dispersa ..perchè scrivere ‘purtroppo’.. i casi di danno psico/emotivo reale sono minori rispetto a queli di danno ‘regolare’.
    Sono vicissitudini che si incontrano, allarmi che si ignorano, verità che si scoprono.
    Ogni upgrade importante nella vita ha un costo alto in termini di errori e di dolore.

  • Viovio, 2 Novembre 2021 @ 14:22 Rispondi

    @Titti
    Le persone che fanno telefonate anonime mi fanno una gran pena, oltre al desiderio di invitarli ad infilare il tel in quel posto… la risposta del tuo ex in merito alla faccenda, semplicemente rivoltante.
    Non mollare!

  • Dispersa, 2 Novembre 2021 @ 13:02 Rispondi

    @Cossora hai scritto una cosa meravigliosa!!
    Purtroppo ci si rende conto dopo o tardi d’essere state/i bisogni… Io lo ero con le amicizie, con il mio compagno, con il mio amante… Ma quando ci si rende conto arriva la svolta!!
    Il mio amantato è arrivato per aprirmi gli occhi, ce n’è voluto, ma nulla accade per caso.
    Ne ero consapevole da molto tempo, ma non facevo nulla per cambiare, ero a parole 100 ma a fatti 0!!
    Hai ragione vivere di bisogno ti porta a vivere di luce riflessa, ma quando inizi ad esserne consapevole inizi a brillare di quella luce che è dentro in ognuno di noi!!

  • Ariel, 2 Novembre 2021 @ 12:46 Rispondi

    @maribel Cara i tuoi commenti esprimono secondo me quella differenza grandissima tra te e tutto il coro sempre UGUALE DI GENTE SFIDUCIATA DI GENTE CHE NON CREDE PIÙ A GNIENTE DI PULITO DI VERO DI AMORE DATO DA FATTI CONCRETI SUBLIMI GESTI DI VERO AMORE
    RECIPROCO

    Infatti sta moooooooolto più facile dire lei o lui non funziona allora invece che semmai proprio non ci sia verso di risolvere nulla
    Ecco che la vera differenza la fanno le persone che agiscono esattamente come qui tu hai scritto :

    “oppure, si aprira’ la porta e basta: per cambiare strada.“

    È impressionante rilevare come nel ambito del amantato siano davvero poche le persone non soltanto che facciano esattamente come potrebbe essere da persone mature. Evolute dire chiaro non funziona e allora ciao ,non ho bisogno di farmi nessun amante HO BISOGNO DI SEPARARMI E PUNTO e curare me stessa e me stesso ognuno a modo proprio

    Ma il peggio è che trovo soltanto te qui tra le scriventi che dopo aver passato di tutto e di più nel dolore doppio di matrimonio difficile e doloroso e amantato peggio
    Ecco che DIMOSTRI A TE STESSA E INSEGNI A NOI TUTTE E TUTTI
    CHE QUALCOSA DI VERAMENTE VALIDO HAI IMPARATO!!!!

    È incredibile sorpresa verificare che NESSUNO E NESSUNA QUI abbia colto la DIFFERENZA SOSTANZIALE DEL SIGNIFICATO DEL TUO COMMENTARE QUI!!!

    Cara Maribel si ha SEMPRE DA IMPARARE DAGLI ALTRI
    E tu sicuro in molte pagine di questo Blog soprattutto ultimamente FAI UNA LUCE CHE OCCORRONO GLI OCCHIALI DA SOLE per quanto sia POSITIVA evoluzione tua che può essere quella di chiunque si renda consapevole del proprio agire che rema alla fine contro SE STESSE!!!

    Complimenti Maribel
    La Terapia a stecca FUNZIONAAA!!!
    Ah ah ah
    Un Abbraccione!

  • Ariel, 2 Novembre 2021 @ 12:13 Rispondi

    Non concordo affatto
    La Sincerità è Una e stop

    No a deroghe a scuse a nascondersi ancora
    Ma non vedete gli esempi a sfare di amanti che vengono SCOPERTI NEI MODI PEGGIORI E SEMPRE VERSO LE DONNE!,,,

    Tutto va a finire male sempre e solo verso le donne amanti

    Insomma credo che A PARTE CASI DI ECLATANTI DI VERE RELAZIONI TOSSICHE CON GENTE FUORI DI TESTA TIPO NARCI
    e magari può capitare eccome che si faccia ancora silenzio verso il coniuge NARCISISTA a seguito di chiare minacce di qualsiasi tipo occorre sicuro proteggersi e chiedere aiuto a esperti psico e avvocato

    Ma tolto le eccezioni
    La realtà FA LUCE IMMENSA soprattutto verso se stesse e per chi ha figli ancora di più

    Trovo veramente sbagliato vederla come una confessione insomma retaggio Vaticano ….che infatti rende la idea del COLPEVOLIZZARSI DELETERIO PER CHIUNQUE

    Vi è una enorme differenza tra la parola RESPONSABILITÀ INDIVIDUALE
    E SENSO DI COLPA

    Vi invito a riflettere su questa diversità sostanziale dove la propria responsabilità individuale contiene la spinta al essere sinceri fino in fondo perché farlo verso gli altri è farlo a se stessi senza se o ma o alcuna vergogna e cioè no al senso di colpa negativo sempre!

    Ma si al MI ASSUMO LA MIA RESPONSABILITÀ NEL AVER TACIUTO PER TROPPO TEMPO LA VERITÀ

    Questo GENERA SOLO CHE BENE verso tutti a partire da se stessi
    MUOVE LA LIBERTÀ A RAGGERÀ DANDO IL DIRITTO DOVERE AGLI ALTRI DI SCEGLIERE ALLA LUCE DELLA VEROTA RIVELATA!!!

    Per questi motivi CaroAlessandro non concordo con i terapeuti che consigliano di fare silenzio

    Per fortuna NON TUTTI la pensano così!!

    Evviva il LIBERO PENSIERO
    Sempre che sia ammesso averlo su questo Blog!!!

  • cossora, 2 Novembre 2021 @ 11:52 Rispondi

    @titti ma perchè se un amore finisce o finisce male si deve smettere di credere nell’amore?
    L’amore è solo eterno, senza ombre, senza errori, senza dolori, senza punti oscuri, senza dubbi, senza tormenti..?
    State scherzando spero.
    L’amore è magia è alterazione è irrazionalità. Non è ragioneria.
    Si può accendere e si può spegnere. Non ha una durata che lo convalidi. E’ il sentimento più forte e inspiegabile. Certo che esiste, non provarlo più o aver sofferto perchè non corrisposte o ingannate non lo elimina dall’Universo.
    Magari tornerà sotto un’altra forma o dopo un lungo sonno.

  • Titti, 2 Novembre 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Ginger ricevevo chiamate da una voce femminile che mi diceva so cosa hai fatto ( ma non diceva con chi) , conosceva abbastanza bene le circostanze, quindi era ovvio che non fosse una mitomane. Mi sono spaventata per le dinamiche e.ho chiesto al mio ex se stesse accadendo la stessa cosa a lui. Da qui le sue risposte fredde e tranquille. Più avanti ho pensato che non abbia creduto alla storia delle chiamate, ma abbia pensato ad una scusa inventata da me per contattarlo. @cossora grazie. La luce deve venire da me, come ho scritto, non deve essere riflessa, altrimenti non vale. Un abbraccio.

    • alessandro pellizzari, 2 Novembre 2021 @ 11:52 Rispondi

      di solito gli uomini sanno, immaginano chi può essere (la moglie? un’amica della moglie?) e fanno i finti tonti, stando in silenzio assoluto a casa

  • cossora, 2 Novembre 2021 @ 10:56 Rispondi

    Amati @Il, ama solo te stessa.
    Che non significa odiare gli altri. Significa amare solo te stessa e scoprire che non hai bisogno di nessuno. Senza il bisogno vivi amore, sesso, passione in modo purificato.
    Personalmente, l’unico bisogno vitale che ho è sapere che sto facendo un buon lavoro come genitore, che i miei figli si sentono amati e accettati e apprezzati per come sono. Sto attenta ai segnali, ai risultati, li osservo mentre non ii guardano, li ascolto quando mi parlano e mi giudicano. Sono sempre in apprendimento rispetto al loro mondo, loro sono la vita, io posso solo seguirli e mai chiedere che si voltino indietro a guardarmi.
    Gli altri Amori ‘minori’ sono meravigliosi ma sul podio non ci saliranno mai più.
    Ero bisognosa, monca e ho messo i miei amori al primo posto, o al mio livello. ERRORE GRAVISSIMO.
    Ma sbagliando si impara 🙂

  • cossora, 2 Novembre 2021 @ 10:47 Rispondi

    Allora brillerai @Titti. Ha solo svegliato la lucciola che si era addormentata,
    Non hai bisogno di lui per brillare, avevi bisogno di stimoli e ti sei fatta prendere la mano.
    Brava luminosa creatura!

  • Ginger, 2 Novembre 2021 @ 10:21 Rispondi

    @titti non ho capito bene: qualcuno ti telefonava dicendoti “so che tradisci tuo marito con Xyz, stai attenta che potrei riferire tutto a tuo marito”?
    Cosa c’entra il tuo amante che forse voleva riallacciare?

  • Titti, 2 Novembre 2021 @ 09:58 Rispondi

    @ale non scomodiamo Freud ..lui è un mega pirla. E un maxi egoista. Era talmente tranquillo di essere stato attento ai suoi interessi che ha pensato: ci ha visti qualcuno che conosce lei e non me. E questo era certo. E mi ha abbandonato a risolvere la questione da sola. Per fortuna chiunque fosse si è stufato e non ho avuto nessuna conseguenza. La paura è stata tanta, la consapevolezza che mi sono salvata da un elemento del genere, altrettanta. Ho anche pensato che non mi avesse creduta, che abbia pensato ad un modo per riallacciare ( avevamo appena chiuso).

  • Titti, 2 Novembre 2021 @ 09:35 Rispondi

    @ leilei io ho ricevuto telefonate e squilli anonimi ben circostanziati , quindi una persona che sapeva. Il mio ex disse: e perché lo dici a me? A me non arriva nulla, se chiamano te vuol dire che è qualcuno che ti conosce, io non sono coinvolto. Mio marito ha fatto finta di nulla liquidando mi con: il mondo è pieno di pazzi. Entrambi mi hanno detto: stai tranquilla. Io sono stata tranquillissima , tanto evidentemente non fregava nulla a nessuno dei due.

    • alessandro pellizzari, 2 Novembre 2021 @ 09:41 Rispondi

      Io non sono coinvolto è un’affermazione freudiana

  • Leilei, 2 Novembre 2021 @ 08:50 Rispondi

    Ads la compagna del mio amante ricevette una telefonata anonima, gli chiese per messaggio se fosse vero, lui negò. Argomento chiuso, pace e amen.

  • Leilei, 2 Novembre 2021 @ 08:44 Rispondi

    Ale vero quello che scrivi. Il mio amante mi ha raccontato che dopo la nascita delle figlie lei ha iniziato a disinteressarsi al sesso (passavano mesi). e lui aspettava in silenzio. Ci ha messo 14 anni per tradirla. Adesso con me fa fatica ad aspettare una settimana. E se non è sesso vero, mi cerca per quello virtuale.

  • avvocatodistrada, 1 Novembre 2021 @ 22:15 Rispondi

    @maribel scusa ma non devi semplificare,sesso è in senso generico, su,se avere una moglie diventa come avere una sorella,solo che magari tua sorella ti scassa meno le palle, noi semplifichiamo,
    ovvio che se tutto si traduce in fare la spesa, fare il bonifico, pagare le bollette, domani chi porta i bambini al campo, chi li va prendere,si è rotta la lavatrice, cosa mangiamo, sta roba va bene ai miei genitori,
    per qualche mistero che conosce le persone si spengono, gradualmente ed inesorabilmente, eppoi qualcuno prende un altra strada,l’altro resto immobile,io chiaramente vedo mia moglie..e quindi sono di parte, posso pensare che magari qualcuno veda suo marito come io vedo mia moglie, che io abbia incontrato un altra persona era inevitabile, poi ovvio chi tradisce è colpevole di prassi.

  • Il, 1 Novembre 2021 @ 19:54 Rispondi

    Speriamo cossora…perché io mi sento proprio come Titti… non vedo l’ora di tornare a brillare..ma x ora a a volerlo attraggo solo casi umani che mi spengono ancora di più… 40 anni e sentirsene 80….bah

  • Titti, 1 Novembre 2021 @ 19:30 Rispondi

    @maribel, anche io non riesco a smettere di credere nell’amore. So che per me ormai è andata, ma sono convinta che esista, non riesco a ragionare cinicamente. Credo che alcuni matrimoni ripartano davvero, credo che due anime gemelle possano incontrarsi e riconoscersi a qualsiasi età e avere il coraggio di scegliersi. Il mio ex mi ha tolto tantissimo, ma questa convinzione no. Lui è un mostro, mio marito un debole, ma io ho ancora fiducia nel genere umano.

  • elleelle, 1 Novembre 2021 @ 19:26 Rispondi

    @MP
    Credo che quello che scrivi racchiuda la natura di queste storie e di questo uomini di cui è difficilissimo avere una buona opinione: “Io so per certo che non è così. So per certo dalle storie qui che non è quasi mai così.”
    Sono bugie, recite, c’è pochissimo di vero. Donne riempite di menzogne.

  • Titti, 1 Novembre 2021 @ 19:22 Rispondi

    @ads non mi considero una giovane donna, ho preso troppi colpi. per il resto quoto Ale, ciò che mi ha uccisa è stato l’inganno.

  • Titti, 1 Novembre 2021 @ 19:20 Rispondi

    @Cossora , brillavo. Sono sempre stata una donna solare, nonostante le pesanti avversità , e ritrovare quella luce è il mio obiettivo. Lui mi faceva sentire una dea , ed è una cosa diversa. Voglio tornare a splendere di luce propria , e non riflessa, a dispetto del grigiore che mi circonda.

  • avvocatodistrada, 1 Novembre 2021 @ 19:05 Rispondi

    cara cri28, se le donne la pensassero come te, molti amantati andrebbero avanti per anni, cosi non è perchè ad un tratto vi scatta qualcosa nella nesta, con il coniuge attuale il rapporto è naufragato e quindi pensate che con l’altro arrivi l’eden
    è proprio un approccio diverso, anche se poi da quanto ho capito questa cosa del rapporto nuovo, delle nuova vita, cio ‘ che vi prende è piu’ l’idea , il sogno di questa cosa, che la cosa in se nella sua realta pratica..non so se mi avete capito,
    vorreste si il nuovo amore tutto per voi,ma magari stasera che siete con quel indolente del vostro coniuge con i vostri figli, beh stasera vi dite che è meglio cosi tutto sommato,domattina invece all’ennesima frustrazione con il coniuge, rimergono i pensieri di nuova vita, spesso sono stato tacciato dalla mia amante di essere poco sincero, ma vi assicuro che umori che cambiavano a seconda dei momenti li ho visti eccome se li ho visti, del resto qui ci sono persone con un equilibrio che nel giro di 2,3 mesi, hanno cambiato spesso idea sul marito, sull’amante,sul separarsi,..l’importante è non sentirsi diversi o migliori o giudicanti.
    io vi leggo e pressapoco conoco tutte le vostre storie, non mi sento peggiore del comportamento che avete avuto, e tanto meno credo si sentano cosi i vostri amanti,..parlo quelli sani di mente.
    @titti hai 45 sei ancora una giovane donna, siamo quasi coetanei.
    oggi incontrarsi ed incastrarsi è cosa assai rara, libero o non libero.

    • alessandro pellizzari, 1 Novembre 2021 @ 19:15 Rispondi

      Ma per fortuna che le donne sognano e ci sono degli uomini davvero innamorati, altrimenti quel 30% di ex amanti che diventano coppie ufficiali non esisterebbero. Il problema sono gli uomini che promettono una vita nuova sapendo di mentire

  • cossora, 1 Novembre 2021 @ 19:04 Rispondi

    @titti devi farti una sola domanda: prima di lui brillavi?
    Perchè se brillavi anche prima.. è una fase, tornerai a brillare. Quello è il tuo modus vivendi.

  • maribel, 1 Novembre 2021 @ 18:01 Rispondi

    Io non lo so ragazze, forse sono un’ingenua che vuole.sperare che qualcuno sulla terra che ama sua moglie anche quando lei non scopa più come una volta ci sia.
    So che le statistiche sono tutte contro di me ma quando ho letto il post sull’amico di Cossora ho pensato a questo.
    Poi la.realta’ la leggiamo qua ogni giorno. Se lui la sta già tradendo o non la tradisce perché non ha voglia di grane non si sa, in quel caso è un uomo qualunque, anche lui nella media che ci dice Alessandro.

    Ps chiedo.scusa per gli errori ma se scrivo sul cellulare ci vedo malissimo. Sorry!

    • alessandro pellizzari, 1 Novembre 2021 @ 18:51 Rispondi

      tutti non si scopa come una volta, gli anni passano e la gente si evolve. ma si può anche migliorare, non è sempre detto che peggiori. L’importante è non sedersi, non lasciare che peggiori “perché tanto”. Le coppie che vedono naufragare il sesso iniziano sempre con il tagliare innanzitutto gli spazi della coppia: il restare da soli, fare cosi insieme senza figli, le cenette… Sono trappole pericolose

  • Cri28, 1 Novembre 2021 @ 17:28 Rispondi

    Mariel, certo.
    È giusto aspettarsi e accettare i momenti di distanza. Credo che un matrimonio possa reggersi anche su altro, non sulla convenienza, che non mi piace, ma sull’affetto, su dialogo, sul sostegno reciproco. Solo che penso anche che l’ eros sia importante nella vita delle persone e non trovo strano che venga trovato fuori dal matrimonio se nel matrimonio non c’è più. Mi stupisco perché le persone restano sconvolte dal tradimento, pur sapendo di vivere vite finite sotto questo punto di vista.

    • alessandro pellizzari, 1 Novembre 2021 @ 18:49 Rispondi

      non esiste matrimonio se non c’è sesso. è altra cosa, tipo azienda appunto

  • Ariel, 1 Novembre 2021 @ 16:22 Rispondi

    CaroAlessandro cosa non andava bene nei miei commenti scritti?
    Perchè Non sono concorde su ciò che dicono ALCUNI psicologi ??

    sinceramente non capisco a volte sembra davvero una censura

    Questo non si capisce e non ne vedo il motivo.

  • MP, 1 Novembre 2021 @ 14:53 Rispondi

    @ads io ho patito e mai sopportato le continue bugie, le ansie, la doppia vita. O chiudevo da un lato o dall’altro. Penso sia così per molte.
    La confessione è spesso inutile per i motivi che dici tu.
    Allo stesso modo, affrontare i sospetti da parte di chi viene tradito rischia di far esplodere una bomba che rischia di portarti via tutto.
    Ho sperimentato di persona la rottura di un rapporto più o meno stabile e di lunga durata. Star lì ad affrontare la crisi prima e la rottura poi è stato devastante. Se ci fossero stati vincoli importanti, forse non avrei avuto il coraggio di andare fino in fondo.
    In più noi che frequentiamo questo blog abbiamo una certa disillusione che altri non sempre hanno e questo permette a loro di andare avanti senza troppi tarli perfino quando il tradimento è conclamato.
    La moglie del mio ex se l’è tenuto insieme a tutto il pacchetto aziendale e alla bella vita che fanno. Chi glielo faceva fare? lasciarsi sarebbe stato un disastro per tutti. Lo controlla giorno e notte a dimostrazione che il tarlo le rimarrà sempre, però è tornata ad amarlo alla follia dopo una settimana convinta che lui se ne stia buono.
    Io so per certo che non è così.
    So per certo dalle storie qui che non è quasi mai così.
    Ma io frequento questo posto.

  • avvocatodistrada, 1 Novembre 2021 @ 09:48 Rispondi

    @cossora, è la circostanza che fa la differenza, molte donne ed uomini dicono che non tradiscono, ma non hanno i mezzi per tradire mentali, fisici,e quella dose di strafottenza,di vivivacita’ , di brio che poi vi hanno innamorare di loro
    vi dico una cosa mia moglie lesse anche una lettera indirizzata a lei,una sera mi arrivarono 180 messaggi a letto,
    avevo la vibrazione, ..mi disse hai un altra io disso no ..ma che dici,
    il giorno dopo come nulla fosse, sapete quanti episodi stravaganti sono avvenuti , qualche decina,
    io al contrario l’avrei controllata,le avrei messo qualcuno sulle tracce,
    ecco come sono molte delle mogli dei vostri amanti,non bisogna essere dei maghi, o fare chissa’ quale recita,
    e lo dimostrate anche voi che dopo anni riuscite a gestire la doppia vita con molta nonchalance,
    chi confessa e perche’ non regge la pressione,per alleggerirsi..ma poi si trova un macigno,sia che resti ,sia che vada via.

    • alessandro pellizzari, 1 Novembre 2021 @ 09:57 Rispondi

      Confessare per alleggerirsi la coscienza è proprio quello che molti psicologi sconsiglino di fare, andatevi a vedere il video con la dottoressa Bavestrello Confessare o no un tradimento

  • Ge, 1 Novembre 2021 @ 09:24 Rispondi

    Dobbiamo tenere duro, per orgoglio e amore di noi stesse.
    Anche io mi sento uno straccio, mi dico che c’è la farò.
    Ti abbraccio

  • Dispersa, 1 Novembre 2021 @ 08:49 Rispondi

    @Cossora nessuna sentenza… Conta quello che lo fa stare meglio.
    Ognuno davanti a certe difficoltà reagisce a modo proprio, non siamo tutti uguali, magari la voglia di evasione c’è ma tutto il resto lo frena, che può essere paura, convenienza o semplicemente amore.

  • Titti, 1 Novembre 2021 @ 07:34 Rispondi

    Ciao@Ge, condivido in toto le tue parole. Io ne ho 45 e me ne sento 80, vecchia brutta e stanca. Durante la nostra storia mi sentivo una ragazzina, avevo perfino cambiato look, ricevevo tanti complimenti. Il look l’ho mantenuto, ma mi sono spenta di colpo. Come una candelina sulla torta. Mi agghindo per orgoglio, per rispetto verso me stessa, ma davanti allo specchio non brillo più.

  • Titti, 1 Novembre 2021 @ 06:49 Rispondi

    @cossora io non so risponderti, non so cosa conti davvero. So solo che nonostante fossi infelice da anni, non avrei mai pensato di tradire mio marito. Di separarmi sì, certo. Gliene ho parlato tante volte. Ma il tradimento era avulso dal mio modo di essere e di vivere. L’altro è stato uno tsunami, impossibile da fermare. Si è insinuato con astuzia e in pochissimo tempo ero innamorata e pianificavamo il nostro futuro insieme. Una bella truffa, per me che credevo di conoscere il mondo, e la vita. Che credevo di aver ricevuto un miracolo. Adesso ho capito tante cose, non ero una persona giudicante neanche prima, adesso men che meno. Ho amici e amiche che tradiscono come se fosse uno stile di vita, che non lascerebbero mai il coniuge , ma spesso sono amantati sbilanciati. In cui uno dei due ci rimette il cuore, prima o poi.

  • cossora, 31 Ottobre 2021 @ 23:21 Rispondi

    @Cri28 condivido il tuo interevnto, rlancio.
    Sempre sue parole, ipotizzando: io me ne troverei una, ma dovrebbe essere a 100 km da qui per stare tranquillo. E poi so che se trovassi il coraggio o l’occasione di fuggire una volta, mentre la raggiungo farei un incidente e D mi chiederebbe ‘che cazzo ci facevi la?’ e mi sgamerebbe.
    Sempre ridendo e ipotizzando però ragazze.. mettiamo agli atti che lui ha già fatto tutte le sue valutazioni del caso.
    Contano le intenzioni?
    Conta per quale motivo non tradisca?
    O conta solo che non tradisca?
    A voi la sentenza.

  • Ge, 31 Ottobre 2021 @ 18:44 Rispondi

    Ma quanti ce ne sono in giro di ipocriti così?
    Tutto vero Alessandro, matrimonio azienda, e più hanno da perdere più sono scaltri e ipocriti. Sette hanno in cui non ha mai promesso e io non ho mai chiesto, entrambi sposati, ma mi ha sempre fatto credere di amarmi, tremava come un adolescente… Per me un amore così travolgente, profondo in cui c’era anche sintonia intellettuale, piacere reciproco dello stare insieme oltre ovviamente ad una passione fortissima e condivisione di emozioni ed intimità. Per un periodo ho sperato potesse scegliermi.
    Ed ora è sempre più lontano, lui si dice impegnato a cercare un posto dove incontrarci, l’appartamento dei genitori è stato affittato da tempo, ma deve essere sicuro. Io penso invece che stia solo cercando di farsi mollare ma nega ad oltranza. Un vile.
    Ho compiuto 60 anni, me ne sento 100 e temo che per me non ci sia più alcuna prospettiva di amore.
    Ma intendo rialzarmi
    In cds da 7 giorni.

  • maribel, 31 Ottobre 2021 @ 18:31 Rispondi

    Cri28

    Sono d’accordo… e’ il modo.che fa la.differenza. io ho solo apprezzato la.reazione di un marito che rispetta i tempi di una donna. Forze.perche’ io ho vissuto dinamiche opposte. Poi si stufera’, la tradirà, se ne andrà… può essereche abbaite.ragione voi . Per ora ho apprezzato il rispetto verso di lei. Che non è da tutti. C’è ancora chi fa leva sul coconcetto di “doveri coniugali” senza mettersi in discussione, tanto per dire.

  • avvocatodistrada, 31 Ottobre 2021 @ 17:29 Rispondi

    @cossora, ads un uomo per il quale il sesso non è rilevanete è un uomo con delle problematiche. Ma non c’è nemeno da fare ricerca. ragazzi basta essere obiettivi–lo so bene non devi dirlo a me..
    @maribel, magari mia moglie , significherebbe sinonimo di vivacità e non rassegnazione, come lei ne vedo tante davanti scuola,@cri28..proprio cosi reggono sino a quando non incontra un nuovo personaggio/a

  • Ariel, 31 Ottobre 2021 @ 17:27 Rispondi

    Vabbè però
    Ovviamente in un parterre di gente che ha tradito la fiducia del proprio marito o compagno
    Cara @Cri28
    Ovviamente TIRA ASCQUA AL PROPRIO MULINO

    Difficile da credere per chi tradisce bella serena
    Che esistano persone che si curano di se stesse capaci di avere ECCOME LEGAMI POSITIVO FEDELI E PER TUTTA LA VITA IN COMUNE

    Ma dico ragazze e ragazzi che non avete avito la fortuna è o la capacità reciproca di avere un legame degno di questo nome
    Mi pare ovvio tutti a dire il peggio su chi invece ha solo dimostrato di avere un VERO SERIO AMORE RECIPROCO

    INUTILI ILLUSIONI ALLA RICERCA DELLA PASSIONE EFFIMERA

    Esiste eccome la passione che aumenta proprio per via degli anni che passano e insieme

    SI CRESCE IN OGNI ASPETTO

    Ovviamente chi ha vissuto solo che legami che alla fine non hanno funzionato e stirene il piedino in due scarpe
    Mi parrebbe evidente la difficoltà a credere possibile esistere un amore fedele e nel totale rispetto reciproco

    Io non so dove e cosa abbiate vissuto
    Ma in un parterre di persone piene di relazioni fallimentari
    Gioco forza gridare alla impossibilitá di avere lega mi duraturo

    Non farsi condizionare dalla propria esperienza negativa o da gente che si frequenta altri uguali situazioni
    Ma non sono mica tutti così affatto
    Esistono coppie che vanno alla grandissima
    E anche amanti che dopo poco tempo si sono decisi a formare nuova famiglia senza per forza farsi le paturnie per questo o quel motivo

  • Cri28, 31 Ottobre 2021 @ 14:26 Rispondi

    Maribel, è un signore per ora e magari continuerà a esserlo per evitare situazioni scomode. Queste situazioni reggono, fino a che uno dei due incontra qualcuno con cui scatta di nuovo il meccanismo della passione, del desiderio.
    Per me non è una coppia riuscita. Sia chiaro, non conta quanto sesso si fa, ma il modo. La passione di stare insieme, la curiosità e l’interesse per l’altro andrebbero alimentati.

  • Dispersa, 31 Ottobre 2021 @ 12:39 Rispondi

    @Cossora la descrizione del tuo amico è la descrizione perfetta di molti uomini e donne!!
    Mentre leggevo mi sono ricordata una cosa detta dal mio uomo ombra, ormai mi piace chiamarlo così, ‘lei mi cerca poco ma io ho molte altre cose da fare lavoro, sport, amici ecc.’ praticamente soffocava una mancanza… La stessa che lo ha portato a guardarsi intorno.
    Che poi il discorso non è poi tanto diverso per noi donne, dove magari siamo poco attente e seduttive nei confronti del nostri compagni, per poi sfoggiare le armi migliori con terze persone!!
    @Ads attenzione… Magari tua moglie è assente con te e presente con qualcun altro… Chi lo sa!!

  • maribel, 31 Ottobre 2021 @ 12:15 Rispondi

    Ads
    Ho detto che quell’uomo è un signore appunto perché la maggioranza la avrebbe già tradita.
    evidentemente la ama e la rispetta per tutte le altre cose che il loro rapporto ha.
    Poi quello che succederà in futuro non lo so e non lo sai nemmeno tu, certo sono d’accordo
    Con alessandro che statisticamente si apre la porta del tradimento… oppure, si aprira’ la porta e basta: per cambiare strada.

  • avvocatodistrada, 31 Ottobre 2021 @ 11:16 Rispondi

    rispettando il suo “raffreddamento…lo rispetta per ora..
    a tutti piace essere amati, voluti, desiderati, ricercati,sorpresi,
    comunque venerdi sera siamo stati a cena con altre 2 coppie. eravamo 12, perchè c’erano anche 6 figli,
    che dire gente abbastanza giovane un po sotto i 50, li ho osservati, che tristezza che mi è venuta,
    c’era anche mia moglie e devo dire che come fai a capire le cose dall’esterno, sembra tutto normale.
    cmq certe donne e taluni uomini il tradimento se lo meritano

  • cossora, 31 Ottobre 2021 @ 11:10 Rispondi

    @ads un uomo per il quale il sesso non è rilevanete è un uomo con delle problematiche. Ma non c’è nemeno da fare ricerca. ragazzi basta essere obiettivi. Dai, le basi.

    • alessandro pellizzari, 31 Ottobre 2021 @ 11:30 Rispondi

      gli uomini che non fanno sesso da più di un anno (ma niente) con la moglie per loro scelta o hanno altri sfoghi o, udite udite, si sono accorti di essere attratti dall’altro sesso (non pochi). E poi ovvio ci sono le questioni fisiche: ormonali (testosterone), obesità, diabete e aterosclerosi anche silenti, impotenza non curata ecc

  • cossora, 31 Ottobre 2021 @ 11:09 Rispondi

    @Ale sono ancora ‘una ragazzina’ o forse sono una ninfomane ma non credo che le done vendano come fisioligico il disinteresse a una certa età.
    Mi spiego (e ti chiedo): se tu uomo hai voglia, ne hai voglia a 20 come a 60. Al netto di candele, doccia, lingerie, buone maniere. Se ami la tua donna la desideri e qui non c’è niente da dire, ma dopo 20 anni di matrimonio.. onestamente, rispetto a quanta ‘necessità di accopiarti hai’ ..quanto sei credibilmente e irresistibilmente sedotto?
    Voi, generalmente più istintivi e animaleschi, avete più bisogno a prescindere da quanto noi si giochi a sedurvi.

    • alessandro pellizzari, 31 Ottobre 2021 @ 11:28 Rispondi

      no, i matrimoni che funzionano vivono ancora di attrazione la noia non è ineluttabile

  • avvocatodistrada, 31 Ottobre 2021 @ 10:22 Rispondi

    @cossora come al solito riassumi benissimo, putroppo nei rapporti le cose si evolvono, niente di nuovo,
    tuttavia come testimoniano le tue colleghe, per molti uomini il sesso non è rilevante,…
    io credo solo che sia perchè hanno problemi fisici , di ansia , o non gli piacete piu.
    sta roba poi è facile che si ripeta con l’amante che diventa ufficiale,
    io ho capito che ci sono persone inquiete e altre piu remissive che stanno li dove le metti, e quelle inquiete che dopo un apparente tranquillita, puo essere 1 ,2 ,3.anni .poi riemergono le le loro inquietudini
    noi siamo molto molto piu semplici.
    io le osservo molto le persone, un po per via delle scuole dei miei figli, o perche’ lavoro con donne,un po piu’ grandi di me,

    • alessandro pellizzari, 31 Ottobre 2021 @ 11:02 Rispondi

      la morte del sesso è la noia e la ripetitività, anche con l’amante

  • maribel, 31 Ottobre 2021 @ 09:57 Rispondi

    Beh Cossora il tuo.amico è comunque una bella persona se si dedica ai suoi hobby e accetta che per sua moglie adesso la situazione è quella, rispettando il suo “raffreddamento”. Se condividono tutto il resto ed è una coppia di lungo corso io li trovo comunque una coppia di “successo”.

    SE pensi a certi nella.sua situazione che rompono le scatole alla moglie una sera si e una sera no o si trovano un’altra, direi che il tuo amico è un vero signore.

    • alessandro pellizzari, 31 Ottobre 2021 @ 11:01 Rispondi

      Il raffreddamento nel sesso, spesso venduto come fisiologico, è la prima causa di tradimento

  • cossora, 31 Ottobre 2021 @ 08:26 Rispondi

    Sapete che ormai mi dedico alla mia passione; fare ricerca ed esperienza in vita degli umani.
    Amico del cuore, siamo sincerissimi fino allo schifo io e lui. Sposato con figli, si innamora di lei, single e appassionata. Donna con la D maiuscola, 5 lingue, un lavoro importante, simpatica ed empatica, una superdonna. Lascia quella con la d minuscola, sposa la D e hanno altri figli. Tutti d’accordo, son passati vent’anni, adoro farmi coccolare alle loro cene e caffè.
    Gente fuori dalla plebe di questo grazioso paese.
    Si chiacchiera e lui ha (complice il lockdown e lo smart working) una passione che col tempo diventa sempre più importante e gratificante. Passione che all’inizio coinvolge la D ma poi diventa -prevedibilmente- passatempo di lui, lei ha il suo lavoro, la famiglia, altre passioni a sua volta.
    Gli faccio i complimenti per i risultati ottenuti, lui mi risponde: è gratificante, devo fare qualcosa, altrimenti finisco come tutti i miei colleghi sulle chat per scopare.
    – Ma tue D state benissimo insieme! –
    – Certo, ma quanto scopiamo? Due volte al mese quando è tanto, io mi avvicino, lei guarda il soffitto e dice ad alta voce le cose che dobbiamo sistemare, dice che non ha voglia, che è vecchia –
    – Eh tesoro, il sesso per voi maschietti, specie dopo anni, è un’attività scollegata dalla complicità con la vostra compagna, è imprescindibile. Se lei gradisce è un di più. Ormai sono grande e queste cose le ho capite. Cerca di non fare cazzate però, tutto il resto funziona alla grande –
    Morale della favola: siamo noi donne che decidiamo come vanno le cose (nel 90%) dei casi. Io ho capito come funziona e ho deciso ‘meglio sola’ poi ci sono quelle che (fatti i calcoli e portato alla pari il bilancio aziendale) decidono ‘avanti così’.

  • Dispersa, 30 Ottobre 2021 @ 16:32 Rispondi

    Credo che anche le coppie più forti, dove ci si è sposati con amore, se non si coltiva quest’ultimo rischiano con il tempo di trasformarsi in matrimoni azienda.
    L’ho visto nel mio, dove per molto tempo ho creduto in un forte amore e dove ancora oggi molta gente ci vede come una coppia perfetta… Ma lo vedo anche nel suo dove ha sempre dichiarato di amare ancora la moglie, ma in realtà quello che lo lega è un profondo affetto, il passato e il cosa dirà la gente (punto fondamentale che lui puntualmente nega!!).
    È difficile da accettare… Ma funziona proprio così!!

  • Maddy, 30 Ottobre 2021 @ 16:31 Rispondi

    @Ale articolo molto significativo.
    Anche quello del mio ex è un matrimonio azienda inespugnabile, per via della figlia … eh…
    Quante c… mi sono bevuta…
    Per carità, il tema dei figli è sempre molto personale. Tuttavia ritengo che dopo uno svariato numero di anni di conclamata crisi si debba giungere ad una scelta.
    Anche se alla fine la scelta vera la dobbiamo fare noi: voltare pagina e non guardarci più indietro.

    • alessandro pellizzari, 30 Ottobre 2021 @ 19:18 Rispondi

      Troppo spesso i figli sono una scusa, è comunque non sono così importanti da impedire di farsi una o dieci amanti e magari per anni

  • Titti, 30 Ottobre 2021 @ 16:30 Rispondi

    Credo ( perché ovviamente la verità potrebbe essere diversa) , che questa sia esattamente la situazione del mio ex. Tutto intestato alla moglie, ma proprio tutto tutto . Lui sulla carta un nullatenente. Una reputazione da difendere a qualsiasi costo ( come se innamorarsi di un’altra persona sia più grave del tenerla come amante a chiamata), una professione con un codice deontologico ( che include avere l’amante ma Non fare saltare un matrimonio infelice). Bella casa, bei figli da crescere solo nel weekend, bella macchina , abbigliamento di classe. Altissima considerazione da parte di colleghi amici e conoscenti. Tirchio da fare schifo nei miei confronti. Vacanze splendide e stile di vita altissimo per la tanto vituperata famiglia. Ho toccato con mano la doppiezza e il viscidume di alcune vite: ho appena scoperto, per una coincidenza fortuita, che la moglie ha seri problemi psichiatrici diagnosticati ma non curati , anzi tenuti segreti il più possibile perché lui e la famiglia di lei non credono nella psichiatria e vogliono “tutelarla” davanti alla gente. Mi ha presa un’angoscia indescrivibile. Una grandissima pena per questa donna che combatte i suoi mostri in solitudine ( non posso aggiungere altro per privacy) , usata per mandare avanti la famiglia mentre lui fa i porci comodi suoi fra hobby sport e fino a tre mesi fa, anche me. Con cui affermava di dover tornare a fare sesso, almeno una volta ogni tanto per tenerle alta l’autostima. Che lascia da sola con i bambini, che guida l’automobile da sola…. Che uomo rivoltante. Mio Dio. Ho amato un mostro senza coscienza.

    • alessandro pellizzari, 30 Ottobre 2021 @ 19:16 Rispondi

      Un cialtrone tirchio, meno male che te ne sei disfatta

  • Ginger, 30 Ottobre 2021 @ 15:42 Rispondi

    Ho ragioni fondare di pensare che il mio sia tornato a casa perché gli mancava la vasca da bagno nella casa in affitto.

  • MP, 30 Ottobre 2021 @ 15:00 Rispondi

    Articolo perfetto, spietato, vero
    Il mio ex non aveva un’azienda, aveva la Ferrero delle aziende, un colosso inattaccabile, una potenza di cui la moglie era parte fondamentale.
    Ne sono sempre stata consapevole e gli ho detto fin dall’inizio che lui nemmeno se mi avesse conosciuta prima di sposarsi mi avrebbe “scelta”, non ero un “investimento” tale da consentirgli di costruire il colosso.
    Concordo pure sul fatto che spesso l’amante è parte dello “stile di vita” di certi soggetti in certi ambienti, sacrificabile all’occorrenza.
    So che questo discorso è squallido ma è altrettanto realistico e negli anni ho maturato una buona dose di razionalità in merito. Ora mi trovo nella fase più nera di cinismo anche perché mi sento pure scema ad esserci cascata così.
    Peccato che lui abbia sempre negato questa cosa, dando addirittura a me la colpa di tutto, del fatto che cercassi di farmi una vita senza di lui, sostenendo che io lo avevo abbandonato, tradito e così all’infinito, ignorandomi quando lo mettevo di fronte a scomode verità, ma quando la sua azienda perfetta è stata davvero a rischio, a me è arrivato un bel calcio nel sedere, e lui ha fatto carte false per mantenere così com’era la sua bella vita.
    Questo per dire che anche la più cinica, consapevole e razionale di noi, nelle mani del peggiore narcisista stronzo, può caderci e farsi molto, molto male

  • Ariel, 30 Ottobre 2021 @ 12:12 Rispondi

    Ecco CaroAlessandro
    Che se una società da opportunità di potersi sostenere in modo vario e terapeutico molto vari i metodi
    Si vanno in automatico ad affievolire via via le discriminazioni dei ruoli che in società si possono sicuro vivere esperienze di qualsiasi tipo
    Non dimentichiamo ad esempio anche chi ha una sessualità differente

    Così la famosa “ Via della cura” ottiene molto in ogni vera radice di qualsiasi problema
    Si è tutti diversi e unici ma si è pure tutti uguali come EGALITÉ di importanza sociale dove la PRIORITÀ È CURARSI nel significato ad esempio che se sono amante e sto stretta e costretta in un ruolo che non ho scelto per stare anni ad aspettare il principino che si svegli e quagli
    Se però sono anche considerata na zoccola e basta
    Se però per questo sono pure considerata una madre poco di buono
    Se però per questo vengo descritta ,pure qui
    “ basta pensare a cosa accade negli uffici” testuale frase scritta da utente che si presenta come uomo @ads

    È per fare un esempio
    E pure moglie che se viene tradirà e lo scopre è vista soltanto come la Cornuta che se lo è meritato perché non faceva ESATTAMENTE I NUMERI RICHIESTI DAL MARITO SERIALE E PURE NARCISISTA

    Narcisista di cui POCHI NE SANNO POCHI NE PARLANO CON VERA DOCUMENTARSI APPROFONDIRE LEGGERE LIBRI A SFARE!,,

    Ecco che per concludere il mio papiro
    Quella tua frase racchiude la chiave della analisi precisa che occorre a perseguire la soluzione

    Che resta sempre concentrata nella cura di se stessi che va presa in carico non solo personalmente come un valido aiuto quotidiano o a cicli ma che si ripete e dove la spesa pubblica DEVE CONTRIBUITRE MOLTO DI PIÙ alla diffusione di questo sostegno non solo economicamente ma pure di vera LOVE BOMBING SULLA VALIDITÀ DEL AVERE CURA DI SE SEMPRE

    Ovvio più cittadini si cureranno più si avranno uomini e donne capaci di AMARE SE STESSI ME PIÙ NE MENO DEGLI ALTRI

    E questo crea un indotto di vere capacità pure nel lavoro nella produttività etc.

    Come vedi il tuo scrivere genera molto di più
    Bravo CaroAlessandro!

  • Ariel, 30 Ottobre 2021 @ 11:59 Rispondi

    “ È quel tipo di matrimonio che si fonda su un pacchetto di azioni irrinunciabili per molti uomini (e anche per molte mogli che, nonostante il tradimento, si tengono in casa dei seriali).”

    CaroAlessandro,
    Mi è piaciuto molto questo tuo articolo e soprattutto la CHIAVE CHE SICURO ESPRIME LA VERA RADICE DEL PROBLEMA

    Secondo me,la hai espressa in questa che qui ho riportato in virgolettato

    Perchè infatti se tanto ne hai già scritto e ne abbiamo pure scritto noi utenti del tuo Blog in un lungo e largo e vivace debater sulle nostre testimonianze di storie vissute a 360 gradi e cioè come mogli ,come amanti consapevoli di esserlo ,come amanti inconsapevole di esserlo( vedi il mio caso)
    Come mogli tradite nel tempo e che hanno o stanno provando a proseguire in un nuovo percorso insieme a superare un lungo tempo del essere state tradite nella fiducia,
    E anche le amanti che sono divenute ex amanti perché mollate o costrette in uno sfinimento di vere manipolazioni negative fatte apposta da loro amanti che appunto già da inizio sapevano benissimo che mai e poi mai avrebbero mollato il loro matrimonio in ogni aspetto e sfaccettatura da te qui ampiamente e così bene descritta.

    Ora Però appunto secondo me quella tua frase fa molto riflettere sul da farsi per riuscire a superare qualsiasi ostacolo che riguarda qualsiasi persona e ruolo della stessa

    Ecco che secondo me occorre sempre ciò che ancora risulta sicuro anche nei numeri insufficiente nella società soprattutto Italiana
    Il concetto è attuazione pratica della CURA DELLA PERSONA!

    questo resta fondamentale al creare un trend di vera conoscenza e consapevolezza personale INDIPENDENTEMENTE DAL GENERE DALLA CULTURA INDIVIDUALE DAL ESSERE SPOSATI O FIDANZARTI O SINGLE O AMANTI

    LA PERSONA

    Lo so,sembra un mantra “ noioso” ma resta concretezza ad esempio nei paesi dove lo stato si spende per aiutare la persona a prendersi cura di se attraverso una offerta immensa e varia di aiuti volti ad ottenere appunto un supporto vero alle proprie difficoltà individuali che tutti abbiamo senza nessuna distinzione di alcun tipo

    Continuo in altro commento
    Per non essere troppo lunga

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.