La quarantena da Coronavirus sta spazzando via gli amantati che erano già in crisi o non all’altezza di avere un vero futuro, ma il fenomeno più interessante che sto osservando è una sorta di rivincita delle mogli come categoria.

Intendiamoci: non è che la quarantena stia salvando matrimoni così fallimentari da avere in parallelo un amante magari anche datato (più di un anno), o stia resettando quelli che da tempo si reggono su una o più stampelle psicoerotiche esterne. Non li vedo, e se non li vedo non ci credo.

No, la rivincita delle mogli non solo non è sempre sulla competitor, cioè l’altra, presunta od ormai conclamata: è anche sugli uomini, sui mariti magari seriali, e dipende dalla tipologia di moglie. Vediamole, servirà a far capire molte cose innanzitutto a quel folto gruppo di amanti che hanno a che fare oggi con “inspiegabili” atteggiamenti latitanti o confusi del loro amati distanti.

IERI MOGLIE STRUZZO OGGI MOGLIE VENDETTA

Più del 50% delle mogli sa o immagina che il marito abbia un’amante ma fa finta di non vedere, mettendo la testa nella sabbia. Non è tutta vigliaccheria o interesse: non sono sempre e solo i soldi o la paura di rimanere sole o peggio (diffusissima purtroppo nella nostra italietta provincialotta) il timore del biasimo sociale. Ci sono mogli che abbassano lo sguardo per non vedere perché hanno come priorità la difesa dei figli piccoli, e nessuno come una madre sa quanto questo istinto possa essere forte, anche più dell’umiliazione delle corna, del dolore per il tradimento di chi era o è ancora innamorata del marito. Poi ci sono le donne che rendono la pariglia: tu hai una storia parallela? Io posso averne tre. Magari all’inizio lo fanno come vendetta, condita dal bisogno di sentirsi di nuovo al centro dell’attenzione di un uomo, di nuovo belle e ricercate e, perché no, di fare di nuovo del gran bel sesso che il marito ormai riserva all’altra. Poi, come vedremo, la cosa può portare alla separazione o a un nuovo status.

In ogni caso, molte delle mogli struzzo che adesso hanno lui in casa, imprigionato nella quarantena, si stanno prendendo la loro vendetta, chi più chi meno, chi in modo pesante chi più sottilmente. E anche qualche rivincita nei confronti dell’altra. Così mi arrivano testimonianze, anche di uomini, che notano il cambiamento. Ieri era educata e gentile, adesso è pungente e allusiva. Sfruttando la grande difficoltà nelle comunicazioni fra amanti le rende più difficili buttando l’occhio sul telefono del marito per poi fare la battutina, entrando in bagno di colpo, inventandosi la qualunque per disturbare. La moglie vendetta è come il maestro che mette in prima fila il discolo della classe per impedirgli di copiare e gira continuamente fra i banchi minacciosa, annullando ogni due per tre l’ora di ricreazione, l’unica ancora a disposizione degli amanti per comunicare. Lui non può scappare, si sente in colpa perché sa che fino a oggi se ne è approfittato largamente e senza ritegno di questo regime di convenienza del vedo e non vedo e adesso, per quieto vivere, sceglie di mandare giù battutine, restrizioni, occhiatacce, allusioni.

Non sappiamo se la moglie ieri struzzo oggi vendicatrice porterà questo crescendo Rossiniano di piccole vendette e punizioni alle estreme conseguenze alla fine della pandemia, facendo outing (sapevo ma ho sopportato fino a oggi perché…) per poi spedirlo fuori di casa. Non credo però che la moglie struzzo, tirata fuori la testa dalla sabbia, la rimetterà completamente dentro. Non sarà mai più come prima.

In ogni caso, intanto lei si sta togliendo in questi giorni più di un sassolino dalla scarpa, anche perché molti di questi uomini non reagiscono difendendo il proprio spazio vitale con l’amante, ma lo riducono. Fra poco capiremo perché il marito fedifrago ora fa il gioco della moglie al punto da trasformarsi da libertino “separato in casa” in nuovo zerbino, schiavo o sottone, fate voi. Chi perde, comunque, è l’amante.

 

LA MOGLIE RECUPERA MATRIMONIO
Non tutte le mogli sono consce delle attività extraconiugali del marito, e non è sempre colpa loro e delle cosiddette fette di prosciutto sugli occhi alle quali alludono prontamente i facili censori delle corna altrui.
Le mogli dei seriali (leggi qui), per esempio, hanno a che fare con dei professionisti del tradimento. che difficilmente si fanno scoprire e che selezionano le amanti per tempo (massimo sei mesi un anno di utilizzo), remissività (hanno il controllo completo), sicurezza (scelgono fra sposate che hanno anche loro tutto da perdere se fanno outing).
Ma ci sono mogli che hanno anche matrimoni che a lungo hanno funzionato, con mariti che per la prima volta (o la seconda, ma la prima risale agli inizi dei problemi coniugali e si è trattato della classica scappatella) tradiscono. Sono situazioni queste potenzialmente recuperabili proprio grazie alla nuova convivenza forzata e, soprattutto, al distacco fisico dall’amante.
Già perché è la fisicità del rapporto extraconiugale, non raccontiamocela, a fare da cemento fra amanti. Un uomo tradisce innanzitutto perché vuole sesso di qualità ed è attratto dalla bellezza e dalla seduttività di una donna. Sì certo, poi subentra la parte psicologica, molti uomini usano l’amante come confessore amico psicologa ma credetemi, il sesso è l’auto, il vostro supporto psicologico è il navigatore: uno può farne a meno o, se costa troppo, cambia app.
Dunque la moglie che è ancora interessata a recuperare il suo matrimonio si insinua come un cuneo nelle ruote di questa sospensione temporale fra amanti e fa esattamente il contrario della moglie vendicativa: più gentilezza, più comprensione, più cucina (non ridete, l’uomo è terribilmente basico), più comfort da focolare domestico, più sesso e più confronto. Certo deve essere motivata, non può essere solo strategia.
Ma questa quarantena ha lo stesso meccanismo che in certe coppie ha lo shock di scoprire un tradimento: invece di produrre la separazione per morte della fiducia e conclamata prova della fine del rapporto produce paura di perdita, realizzazione del lavoro di avvelenamento che stava facendo la routine, scoperta della grande verità che dice “nulla rimane immutabile”, e che, come l’amicizia, l’amore è una pianta che va coltivata, concimata, dissetata, altrimenti appassisce e poi muore.
Queste donne, vivendo di nuovo 24 ore col marito libero da interferenze come il lavoro e, di fatto, liberi dall’altra, percepiscono la loro grande occasione. E la sfruttano come possono.
Il resto dipende da lui. Che però spesso, in queste condizioni, non dico riscopra anche lui la moglie, ma di sicuro nota la differenza. E, come sempre, mette sul piatto della bilancia Cosa gli conviene e cosa no (leggi qui). Può vedere l’amante è scoparsela allegramente? No. Deve stare in casa con la moglie? Sì. Basta il sesso online con l’amante? No. Sta rifacendo sesso con la moglie? Sì. La moglie è diventata più attenta gentile e comprensiva? Sì. L’amante è diventata più assillante, lagnosa per il distacco, pressante per avere più contatti? Sì. Ecco perché certi uomini stanno lasciando languire l’amante e lasciano che la moglie ricostruisca. Ecco perché alcuni uomini di fatto chiedono un “periodo di riflessione” all’amante sfruttando il distacco forzato. Anche gli uomini fanno il cds (leggi qui) se gli conviene. Ce la farà la moglie a recuperare il suo matrimonio prima della fine della pandemia? Sì se di fatto la crisi è iniziale come l’amantato e sotto la cenere dell’affetto e della routine c’è ancora amore. Ma questa è una grande e unica occasione di riprovarci senza interferenze.

 

 

 

LA MOGLIE DETECTIVE
La moglie detective è quella che scopre il tradimento proprio durante la quarantena. Gli uomini che tengono all’amante, infatti, in questo periodo si espongono di più perché hanno bisogno di più contatto remoto. Sono quelli innamorati dell’amante, almeno fino a prova contraria, che è appunto l’essere scoperti. Perché se i messaggi, le chat, le telefonate in bagno si moltiplicano, anche le occasioni di essere beccati si moltiplicano con esse.
E così, anche la moglie più distratta e che non aveva mai degnato di uno sguardo il suo telefonino, ora vuole impossessarsene e aprire il vaso di Pandora.
Cosa succede in questi casi? Dopo le ovvie lacrime scenate e accuse si torna ai due profili coniugali di cui sopra: o la moglie diventa l’angelo vendicatore e lui finisce sul divano o da parenti in attesa di poter andare in tribunale o, come più spesso accade, fatti i calcoli di cosa mi conviene davvero, almeno otto uomini su dieci abbandoneranno l’amante al suo destino, con la moglie che li mette in prova. Ma lui poi con l’amante? La maggior parte dei mariti pentiti si rifarà viva, spinta dalla sete di sesso. Altri punteranno su nuove conquiste.

 

 

 

LA MOGLIE CHE DIVENTERA’ EX
Molti scherzano sul numero di divorzi che questa quarantena (o sarebbe meglio chiamarla ottantena) produrrà. Di certo buona parte delle mogli detective, scoperti soprattutto gli amantati che sono di fatto matrimoni paralleli per durata, liquideranno il marito possibilmente con addebito.
Buona parte delle mogli con voglia di ricostruire scopriranno che nonostante la buona volontà non c’è trippa per gatti, soprattutto se lui si rivela un seriale o riallaccia con l’amante appena si può ricircolare.
Ma tante si accorgeranno che forse erano proprio gli impegni esterni a permettere alla coppia di tirare avanti e che invece, insieme h24, neanche il matrimonio azienda, quello che si regge su mutui soldi figli e interessi materiali in comune, non regge più.
E allora le donne, che diversamente da noi decidono, mentre noi decidiamo di non decidere, decideranno di separarsi. E non ci sarà via di scampo.

 

 

 

LA MOGLIE CHE RENDE LA PARIGLIA
Ho già raccontato di quanto le donne siano oggetto, in questo periodo, di miriadi di richieste di amicizia e di contatto (leggi qui). I maschi allupati, single e single-sposati, sono a caccia nella rete di nuove amichette per sesso virtuale, per preparare la festa dopo la quarantena o, come minimo, per distrarsi un po’.
Come scrivevo prima, parti delle mogli ex struzzo, risvegliatesi dal loro routinario torpore, stanno guardando la realtà coniugale ai tempi del Covid con nuovi occhi.
Alcune di esse vedono un marito ancora più grigio e poco appetibile rispetto ai tempi di libertà, mentre magari fanno qualche incontro virtuale interessante.
Già perché al netto dei morti di F e degli smanettoni fai da te ci sono anche uomini interessanti in caccia. Che poi si rivelino dei cialtroni nella realtà è possibile, ma perché ora non essere corteggiate, lusingate, divertite? Non costa nulla, e sarete voi a decidere se alzare la posta o no, chiudere o aprire la vostra porta.
Alcune di voi iniziano addirittura a pianificare un possibile primo tradimento.
Altre cederanno alle lusinghe di quell’ex perduto nel tempo ma sempre ricordato che si è rifatto vivo. Altre si iscrivono addirittura a siti di incontri. Altre ancora, che avevano già avuto una fugace storia ai primi sintomi di malattia del matrimonio risentono la voglia di evadere. Per noia, per sentirsi belle e vive e, perché no, per sesso. Sono le tre motivazioni principali del tradimento femminile. Aggiungo la vendetta: uomini, chi la fa l’aspetti.

 

 

 

Infine parliamo delle amanti. In questo periodo sono di due categorie.

 

 

 

L’AMANTE CHE PERDE

È quella che ha a che fare con un uomo che non l’ha mai amata veramente. È facile sognare, promettere, soprattutto scopare nella buona sorte. Diverso è se non ci si può vedere, se la moglie è incombente, se l’amante si lamenta ma non può fare più quei bei giochini, se non ci si vede. Allora, noi uomini, ci facciamo la fatidica domanda delle domande: cosa mi conviene? Mi conviene rompermi le palle fra messaggi e fughe per la telefonata per tenermi questa che chissà quando potrò riscoparmela? No. Mi conviene approfittare di questo distacco forzato per liberarmi di un rapporto che ormai aveva più contro che pro (parlo soprattutto delle amanti che avevano comunicato già “io l’amante non la faccio più, scegli”) ? Sì. L’uomo che non vi ama vi liquiderà o vi spingerà a liquidarlo. Al suono di frasi tipo “sono confuso”.

 

 

 

L’AMANTE CHE VINCE
Un uomo che vi ama mal sopporterà la convivenza forzata con la moglie. Cercherà di sentirvi di più, non di meno. Gli amanti innamorati si danno appuntamento al super o al posteggio, ai tempi del coronavirus, fosse anche per rubarsi un bacio. Fanno sesso in videochat. L’uomo che vi ama userà questo periodo per pianificare finalmente la sua uscita di casa e il divorzio. C’è e ci sarà. E una volta finito tutto questo, ci metterà poco a realizzare il sogno e a iniziare la road map (leggi qui). L’uomo che vi ama soffre della vostra mancanza, non la sfrutta per prendere le distanze o si intiepidisce nei sentimenti. L’uomo che vi ama c’è e ci sarà. Perché vi ama e non c’è nessun matrimonio da recuperare, nessun interesse che prevalga su di voi. L’uomo che vi ama fa i fatti, anche adesso che ne può fare pochi. Pochi ma essenziali. Fondamentali. Irrinunciabili. Come l’esservi vicino.

 

 

 

OCCHIO AL “GRANDE” RITORNO
Molti degli uomini che vi hanno liquidato, tenuto a distanza o ai minimi storici della comunicazione ci riproveranno con l’amante. Chi prima chi dopo.
Adducendo scuse del tipo “ho riflettuto su di noi e non posso stare senza di te”, “quanto mi sei mancata”, “ho capito che non posso vivere senza di te”. I più vigliacchi partiranno dal classico “come stai” fingendosi preoccupati per la vostra salute. Tutti questi, ricordatevelo, vi hanno abbandonato nel momento del bisogno.
Questi che declamano l’amore ritrovato vi hanno liquidato al suono di frasi del tipo “devo dare una chance alla mia famiglia, ai miei figli”, approfittando del no contact da Coronavirus, ma solo dopo avervi scopato allegramente per mesi, anni (figli presenti).
E adesso vi riscoprono? No vi riScoperebbero. Tutto lì.
Compresi quelli che sono stati scoperti dalla moglie, hanno giurato che eravate solo una scappatella, magari che siete state voi a “convincerli” a tradire ma loro non volevano (sì, non pochi infami dicono così alle mogli) e sono spariti senza neanche dirvi “mi ha beccato”. Anzi, vi dicono che sono confusi e hanno bisogno di riflettere, così non rompete in un momento in cui la moglie ha in mano il loro telefono.
Ecco, tutti questi eroi giureranno che hanno bisogno di voi e che hanno finalmente capito, ma non uno, ripeto non uno di essi sarà sincero. E porterà veri fatti. Perché l’amore si vede nel momento del bisogno. E lui non c’era. Adesso c’è perché vuole la sua stampella e il suo sesso preferito.

Ricordate: in ogni uomo c’è un Jeckyll e un Hyde. Jeckyll è quello che vi ha fatto innamorare e sognare. Ma è Hyde che si è rivelato quando avevate più bisogno. Lui è Hyde, anche oggi.

 

 

 

Sincerely yours
Condividi:

1.485Commenti

  • Anastasia, 30 Marzo 2020 @ 12:01 Rispondi

    A me questa quarantena me lo fa vedere ogni giorno di più come un poveraccio e non vorrei essere nei panni di lei che davvero ad oggi mi fa sinceramente tenerezza e vorrei sapesse che razza di “uomo” ha accanto…..magari il tempo glielo farà capire… certi uomini meritano solo solitudine

  • Polly, 30 Marzo 2020 @ 12:10 Rispondi

    Eh… Quante verità….sai cosa penso a volte? Che la disparità numerica donne uomini (più donne che uomini sulla faccia bella terra) sia un ulteriore elemento a nostro discapito… Con gli ometti poveri indecisi di fronte alla vasta scelta… Che tristezza…

  • Lia, 30 Marzo 2020 @ 12:23 Rispondi

    Amante che perde! Presente! Perde dipende dai punti di vista…;-)

  • Ariel, 30 Marzo 2020 @ 12:23 Rispondi

    UAUUUUUUUUU!!!

    @Caro Alessandro Kaspita che MERAVIGLIA DI ARTICOLO
    Merita il mio stampatello maiuscolo che ormai sai e sapete significa evidenziare qualcosa di veramente IMPORTANTE

    si perché soprattutto adesso c’era proprio bisogno urgente di fare ordine tra le varie tipologie di Amanti , mogli e mariti e matrimoni da risolvere o meno e i loro perché

    E le amanti che in effetti a leggere i commenti di questo periodo di 80ena
    Si trovano spaesate spaventate in alcuni casi perplesse dubbiose insomma una lista variegata e comprensibilmente umana delle loro emozioni di disorientamento in questa situazione davvero per tutti eccezionale di Costrizione

    Sento e credo che la Costrizione sia forse la parola sostantivo e sostanziale disagio patito da noi tutti in questo stare a casa per poi buttare la spazzatura e tornare a casa per poi stare a casa e sempre a casa

    Ovviamente il Disagio resta palpabile e si riverbera in ogni ambito soprattutto relazionale in famiglia qualunque famiglia mi viene da aggiungere anche in quelle coppie di coniugi o compagni consolidate

    Ecco che quando ci sta bisogno di LUCE CHE ILLUMINI
    Tu ci sei SEMPRE

    grande ,no anzi ,GRANDE LUMINOSO GENIAL ARTICLE!!!!

    Un Grand merci!
    Chapeau!!!
    Aux anges!!!!
    ❤️

    • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 13:02 Rispondi

      Grazie in stampatello

      • Ariel, 30 Marzo 2020 @ 13:28 Rispondi

        Si lo so
        Non ti piace il maiuscolo
        Così ti limiti allo stampatello

        Scritto così sembra freddo grazie
        Sibillino
        Non chiaro

        Vedi Sto sincera a volte non capisco alcune tue specifiche risposte

        Comunque grazie del grazie in stampatello
        Fosse stato in corsivo era sicuro
        Chiaro e meglio!

        • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 17:04 Rispondi

          Era una risposta positiva

  • elledibi, 30 Marzo 2020 @ 12:42 Rispondi

    Alessandro, cosa ne pensi di un caso come il mio? Ci eravamo lasciati prima dell’esplosione del coronavirus. Tempo poche settimane e la sofferenza era tale per entrambi che abbiamo ricominciato a sentirci nel nostro solito modo affettuoso. Ma soprattutto, lui aveva un grosso bisogno di condividere con me la sua giornata, leggere qualcosa o guardare una serie assieme e poi parlarne.
    Aveva scelto la famiglia ma era come se di nuovo fosse da solo e che avesse bisogno di un sostegno, della famosa stampella che rende la situazione più sopportabile.
    Dopo che è stato scoperto dalla moglie questa seconda volta, ovviamente ha scelto di nuovo di restare con lei, anche perché in questo periodo non c’è tanta scelta.
    Mi chiedo: come si fa a ricostruire davvero dopo aver tradito, confessato, tradito di nuovo ed essere stato beccato? Oltretutto dopo aver difeso l’amante di fronte alla moglie e averle detto che l’amante è sempre nei suoi pensieri.
    Può un matrimonio così funzionare di nuovo se una parte della coppia ha bisogno di condividere una parte consistente della sua giornata e dei suoi interessi con un’altra donna, che dichiara di amare e di essere costantemente nei suoi pensieri?

    • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 13:04 Rispondi

      Il problema è che comunque vince lei. E più non si capisce perché vince lei si di te più lui è inattendibile. Lascialo

      • elledibi, 30 Marzo 2020 @ 13:18 Rispondi

        Questa situazione è un vero caos.
        È stato beccato qualche giorno fa, non ci sentiamo da allora e conoscendolo so che ci sta da cani.
        Ma proprio per questo, perché queste sono decisioni forzate, cosa capiterà in futuro? Forse è meglio non saperlo…

        • Clarabella, 30 Marzo 2020 @ 21:06 Rispondi

          Capiterà come è capitato a me: – stavolta le apro il libro, mi disse…seeeee come no ahahahahah
          – Cosa le hai poi detto, chiesi io….
          – Che a te nn voglio rinunciare, sei una mia amica….sai piange poverina….
          Non aggiungo altro x privacy, ma credo che il succo si capisca bene….

          • elledibi, 31 Marzo 2020 @ 09:37

            Non è il mio caso, ne sono certa per come è fatto lui. È ovvio che non le avrà raccontato i dettagli più scabrosi ma se tua moglie ti becca e tu le dici che ti stai risentendo con l’altra perché la pensi sempre, mentre invece avresti dovuto tagliare tutti i contatti per “ricostruire”, l’ammissione di colpa c’è tutta.
            Starebbe alla moglie dargli una pedata nel sedere ma come dicevo a Whiterabbit, dove lo mandi adesso che sono tutti in isolamento? Cosa fai coi due figli, che comunque in questo momento sono due ragazzi innocenti che hanno bisogno del padre?
            Non ci si salta fuori, l’unica è accettare quello che è successo e andare avanti. Le circostanze non permettono di fare altro, che mi piaccia o no.

    • Whiterabbit, 30 Marzo 2020 @ 13:13 Rispondi

      No elledibi. Non può.
      Per quel che mi riguarda ho detto a me stessa che la prima sarebbe stata la unica volta. E già a volte fatico a convivere con questa. Una seconda non sarebbe perdonata.
      Detto questo ti invito a riflettere: la prima non è servita a fargli dire (a lui non a sua moglie) che si sarebbe separato, la seconda occasione sarebbe stata perfetta. Sai che c’è? Non vuole. LUI NON VUOLE.
      E la responsabilità di questo è solo sua. Vale anche al contrario: una moglie non ti convince a restare se non vuoi. Probabilmente se lo sarà tenuto o perché disperata, o perché troppo innamorata, o per i figli. Ma lui ha scelto di rimanere.

    • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 13:18 Rispondi

      @Elledibi dammi retta un attimo.
      Tu ti chiedi come si fa a ricostruire dopo…bla bla bla.
      Sempre tu ti chiedi se un matrimonio può così funzionare di nuovo…bla bla bla.
      Queste domande se le deve fare lui, e sai quando se le fa? Quando te ne stai in silenzio, minimo sindacale, tanto non puoi rifiutarti di vederlo, è contro la legge vedersi.
      Approfittane.
      Sii gentile, non fare la stronza.
      Il distacco, se se già in vantaggio, non può che aiutarti.
      Deve pensare (da solo): ecco cone saranno i miei prossimi anni se non cambio qualcosa alla svelta.
      Prima gli dai i compiti e poi glieli fai tu? Eh no, cazzo!!!

      Ps potrebbe capire che deve cambiare la sua vita a prescindere dal finire con te. Ma questo é già più avanti. A fuoco lento tesoro, te lo puoi permettere.

      • Ivic, 1 Aprile 2020 @ 18:56 Rispondi

        Cossora, sai che la scorsa settimana ho scritto che doveva decidere cosa fare? Io avevo deciso di non sentirci finché non avesse deciso…Qualche giorno fa mi ha scritto che ha deciso, che mi implorava di riprendere a sentirci per collaborare e trovare insieme una soluzione ma di non ignorarci continuamente. Però la decisione ovviamente è da attuarsi in futuro, finita l’emergenza virus lui finirà il trasloco e poi riparlerà di me alla moglie. Quindi diciamo che al momento è una decisione teorica, perché la sua idea è di traslocare con loro e poi successivamente dire tutto; quindi insomma, per quanto io creda ai suoi sentimenti siamo sempre lì nel limbo, può ancora succedere di tutto, se consideri che a dicembre aveva già parlato alla moglie di separazione.
        Per dire che lui con me sarebbe estremamente presente, ecco, sono io che sono sulla difensiva e opto per il silenzio.

        • Ariel, 1 Aprile 2020 @ 20:02 Rispondi

          @Ivic
          Saggia idea il silenzio e soprattutto
          Fatti non parole!

          • Ivic, 1 Aprile 2020 @ 21:03

            Eh, Ariel, la verità è che non so neanche io come agire. A volte penso che la mia occasione l’ho persa, perché a gennaio aveva detto alla moglie che voleva separarsi e poi non siamo riusciti a gestire la cosa, lui per sensi di colpa ed estrema gelosia nei miei confronti, io perché forse non lo capivo fino in fondo. Gli errori li abbiamo commessi entrambi e insieme e ci hanno portato a grandi scontri e litigi esagerati con rottura finale da parte mia. Quindi non so davvero cosa fare, perché su di lui il silenzio non ha l’effetto che vorrei, lo fa solo allontanare di più, temo.

          • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 08:51

            @Ivic a maggior ragione cosa ti dice l’ultima affermazione che hai scritto? Che il silenzio lo fa allontanare di più.
            Quindi è un uomo che anche lasciasse la moglie devi continuamente rassicurare sennò non si dona, non si sente apprezzato, non si sente al centro.
            Attenzione. Può costarti molto cara la “fortuna” che vorresti avere.
            Forse alle situazioni reali ma sospese questo isolamento sta fornendo una esperienza di conoscenza concentrata delle persone che tanto vorremmo accanto ‘dopo’..io vedo molto egocentrismo ed egoreferenza nel mio e mi ricorda sempre più il mio ex marito.
            Da rassicurare, coccolare, esaltare ma.. mai una volta che dicesse “e tu, come ti senti tu? Sorridi sempre ma sei sola con due figli, come te la cavi?”
            Ripeto: attenta a chi ti porti in casa.

          • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 09:19

            Gli uomini sono in genere egoisti. Se non amano “abbastanza” danno poco e pretendono tutto.

          • Ariel, 2 Aprile 2020 @ 12:47

            @Cossora
            Applausi scroscianti
            OVAZIONI!

            Veramente bello leggerti così! Caspita questo commento è da incorniciare per la validità universale l’aiu Grande a disposizione di noi tutte
            E qui scritto x cara @Ivic saggia Donna

            Stai scoprendo @Cossora tante cose importanti nuove consapevolezze che sicuro ti fanno strada verso ciò che veramente si combina e combacia col tuo vero Valore Bello di Donna!

          • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 09:32

            Eh si @Ale.. mi ci voleva allontanarmi abbastanza per vedere tutto l’insieme. Lo sto tenendo sotto osservazione.
            Attenzione, per molte di noi la loro separazione potrebbe rivelarsi l’inizio dei nostri guai.
            Ho un’amica che si separa per un single-bambinone. Da tre anni soffre con gli occhi a cuore. Quando le esprimo le perplessità su certe situazioni mi risponde che se inizio a vedere i difetti significa che non sono più innamorata come prima.
            Forse è vero. Forse solo quando li si ama più di se stesse si soffre e si accetta tutto.
            Grazie a Dio ne sono fuori. Benedetto egoismo ereditato da mio padre.

          • Ivic, 2 Aprile 2020 @ 11:12

            @Cossora, hai inquadrato la persona, ha bisogno di costanti rassicurazioni e a volte esprime male la cosa, con la rabbia e la gelosia. Per fare un esempio, è più probabile che mi dica “tu stai bene senza di me, non mi vuoi davvero” piuttosto che parole tipo “ho paura di perderti”. Dopo tanti mesi ho inquadrato la cosa e compreso il modo di fare e a volte riesco a disinnescare queste escalation, ma non è sempre semplice.

          • EP, 2 Aprile 2020 @ 11:37

            @ivic…concordo cn @cossy…nn so se consigliartelo un tipo così nella vita di tutti i GG…il mio ex compagno probabile narcisista era così…e qnd aveva i periodi DOWN (alternati a quelli super UP in cui era Superman cn aggiunta di arroganza e saccenza)…era una vita d’inferno! La gelosia diventa possessività cn un escalation più o meno veloce…ma costante…e ogni tuo movimento, possibile motivo di scontro spesso violento (a parole ma nel peggiore dei casi anche fisico, meno male io a questo nn ci sn arrivata)…quello che succede a te è che x il quieto vivere ti adatti…e cerchi di diventare quello che lui vorrebbe…ma nn è mai abbastanza!
            Ora…nn vorrei essere troppo drammatica…ma io certe sfaccettature caratteriali cm quelle che racconti tu mi fanno sentire puzza di bruciato!
            Sei sicura che vuoi uno così? Guarda che nella normalità peggiorano…nn migliorano!

          • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 14:54

            @Ivic lo so che non è semplice..il mio lui non ha mai parlato di separazione ne hai mai verbalizzato crisi con la moglie fino al mio terzo mese di cds.
            Parliamo di fine gennaio.
            Attenzione: può essere che il cds svegli dal torpore ma il carattere é carattere.
            Magari lo porti via alla sua famiglia, ma chi ti porti via? Questo dipende solo da te, dalla lucidità con la quale sarai in grado di valutare come si comporta lui con te in questo momento che può essere definito come un fenomeno spartiacque: o fanno di tutto per rassicurarci che appena finisce ci saranno solo per noi, o non lo fanno (leggi prendono scuse, come se l’isolamento mettesse in pausa anche il pensiero o il sentimento).
            Io sono onesta, non mi arriva il messaggio “non perdere la speranza, aspettami, io ci sarò” ma piuttosto “non vedi che momento difficile sto passando?”.
            Direi che ho detto tutto. Quando e se si separerà chiederà comprensione per il figlio che cresce, i genitori che invecchiano, la giornata no al lavoro.
            In pratica chiederà comprensione per situazioni che il mondo intero affronta.
            E io farò il distributore di amore e sostegno e coraggio come ho fatto con mio marito.
            Film già visto, non mi interessa.

          • Ivic, 2 Aprile 2020 @ 22:14

            Gli ho appena scritto che spero che la paura di perdermi lo sproni ad agire, mi ha risposto che per me ha fatto gesti eclatanti, come “uscire da sposato con una bambina”.
            Da sposato. Ecco quanto si sentiva separato in casa. Era un uomo sposato a cui la moglie ha concesso una sbandata, tutto qui.

          • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 08:55

            Esatto. Molto eloquente il termine

        • Ivic, 3 Aprile 2020 @ 11:10 Rispondi

          @Cossora, ieri sera ti ho pensato. Gli ho fatto una battuta sul fatto che ci risentiremo in autunno, viste le sue tempistiche, lui mi ha risposto che non vuole cogliere queste provocazioni perché ho bisogno di troppe rassicurazioni (sul fatto che ci metterà meno tempo).
          Quindi ecco, ho capito che per lui rassicurarmi è un peso.

          • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 12:21

            ti vede come una gran rompiballe

        • Jennifer, 16 Aprile 2020 @ 08:57 Rispondi

          Bravissima, non deve essere comodo in questa situazione. Se ti ama lascerà la moglie per stare con te. Occhio peró a non pensare che una volta fatto questo sarà tutto rose e fiori. Purtroppo a volte ci si focalizza solo su quello come una sfida e non si vede realmente la persona che si ha davanti. Ma avrai tempo. Per ora: FATTI. Un abbraccio

    • Dispersa, 30 Marzo 2020 @ 17:04 Rispondi

      @Elledibi…. Ma sei così sicura che lui abbia confessato e ti abbia difesa?
      Un uomo messo alle strette può anche decidere di ricostruire (poi dipende sempre come lo fa) ma troppe mogli perdonano e decidono di rimanere tali sapendo di avere accanto un uomo che ama un’altra…. Io sento puzza di bruciato!!
      Non c’è l’ho con te…. Solo ho letto varie volte di questa tipologia di mogli!! Credo semplicemente siano molto furbi nel gestire la situazione!!
      Bhoo…. O sono io la sfigata che una volta scoperto ha dato la ‘colpa’ a me…. Tanto lei non mi conosce….

      • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 17:12 Rispondi

        Hai ragione dispersa mi puzza

        • elledibi, 30 Marzo 2020 @ 18:25 Rispondi

          No, credetemi, lo conosco bene, è proprio così, non c’è niente che puzza sotto. Ha confessato la prima volta e ha ammesso che ci sentivamo ancora la seconda.

          @Whiterabbit
          Concordo con te che non sia possibile ricostruire…
          Penso che lui non sappia proprio cosa vuole, nel senso che ho visto che va progressivamente nel panico, non ammette la situazione e decide in fretta e furia ferendo così tutte e due.
          Adesso ad esempio è materialmente impossibile per chiunque lasciare il coniuge e nella nostra situazione è ancora più difficile, visto dove mi trovo io. Questo può anche essere il motivo per cui lei ha accettato anche questo secondo tradimento della sua fiducia, non so… Non puoi cacciare il marito in questo momento con due figli in casa, credo.
          So che si è comportato molto male ma la realtà è che sta anche molto male, proprio a livello psicologico. Non credo ci sia una patologia ma sicuramente è una persona danneggiata, con grossi problemi di vissuto, che mi hanno confermato persone che lo conoscono.
          Lo vorrei davvero un uomo così? Bella domanda… Mi fa un po’ paura ormai, lo ammetto.

          @Cossora
          Sono stata gentilissima, anche stavolta, anche se non se lo meritava. Hai ragione, c’è tempo per poter aspettare e anche per sperare che mi passi.
          Sono gli sbalzi di umore che mi rovinano, soprattutto al mattino perché alla sera sono più tranquilla.
          Il silenzio e la distanza sono necessarie, come dici tu, proprio perché si renda conto ancora una volta della situazione.

          • Ivic, 31 Marzo 2020 @ 18:06

            Elledibi, il mio amante è insieme alla moglie con cui ha fatto due mesi da separato in casa uscendo con me. Lei lo sapeva e adesso sono insieme…che io sappia, quando io e lui ci siamo lasciati dopo un grosso litigio non si sono detti “beh, ci stavamo separando, quindi continuiamo”. Quindi immagino che sia possibile ricostruire o cmq pensare di andare avanti, altrimenti non me lo spiego. Loro hanno una figlia piccina, sicuramente è questo che fa da collante, ma ciò non toglie che lei sta con uno che sente un’altra da dieci mesi, sapendo che la ama e che voleva andarci a vivere insieme.
            Lui dice che sono conviventi, si aiutano in casa, si sopportano e nulla più. Che dopo quello che ha fatto anche lei è cambiata nei suoi confronti e non si aspetta più niente da lui. Però l’argomento separazione è archiviato, almeno da quanto so.

            Poi lui continua a dirmi che gli manca un amore da vivere pienamente. Fino a una settimana fa doveva decidere, invece qualche giorno fa mi ha scritto che ha deciso, che finita la quarantena sistemerà alcune cose in sospeso con lei e glielo dirà.
            Ma io lo vedo troppo confuso e non riesco a credergli del tutto.

          • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 18:22

            Beh lui ha scelto dove stare in quarantena i figli i separati possono uscire per vederli

          • elledibi, 1 Aprile 2020 @ 08:25

            @ivic
            Devi aspettare che finisca questa situazione di isolamento per capire cosa succederà.
            Io non riesco a vederla come Alessandro, ho spiegato in altri post qui sotto il perché: se hai dei figli e sei in casa con loro, sei presente tutto il giorno, non quando riesci ad uscire da casa. Penso che per bambini e ragazzi questa sia una cosa molto importante perché questo è un momento assolutamente fuori dalla norma.
            Non ti sto dicendo che il tuo ex alla fine dell’isolamento tornerà con te, ma che la decisione di passare la quarantena in casa con (ex) moglie e bambina piccola è una decisione umana e non necessariamente da persona schifosa.
            Tu non aspettarti niente da lui, come hanno detto altre utenti, usa questo tempo per pensare e staccare, anche se so benissimo quanto è difficile. Se alla fine lui tornerà con te, sarà il regalo più bello.
            Ti abbraccio, in bocca al lupo!

          • Cossora, 1 Aprile 2020 @ 09:02

            @Ivic scusa ma in termini generali non mi suona bene.
            Detto questo lui con te com’è?
            É preoccupato nel rassicurarti e mel farti sentire la sua presenza?
            E cosa ti dice l’intuito?

          • Ivic, 1 Aprile 2020 @ 09:19

            Elledibi, lui ha preso quella decisione ben prima della quarantena. Abbiamo litigato verso fine febbraio, gli ho detto io che non lo volevo più sentire a causa di un certo atteggiamento e certe parole che aveva usato nei miei confronti.
            Quindi il problema non è che abbia scelto di passare la quarantena lì, ma è proprio capire cosa vuole fare.

          • Ivic, 2 Aprile 2020 @ 01:46

            @Cossora lui sarebbe presentissimo, mi implora di non allontanarmi, sono io che mi sono chiusa nel silenzio. L’intuito mi dice che nonostante abbiano fatto due mesi da separati in casa da quando io e lui abbiamo troncato (prima o poi vi racconterò i motivi) di separazione non ne hanno più discusso. Tutto quello che ho è lui che mi dice che deve finire il trasloco e poi una volta tranquilli glielo dirà.
            Stasera mi sono arrabbiata perché fino a una settimana fa mi ripeteva che non mi poteva dare tempistiche, che con l’emergenza è tutto bloccato e invece oggi scopro che entro il weekend dovrebbero aver finito. E con questo non dico che debba dirglielo lunedì, ma se vuoi che io non mi allontani e creda a quello che mi dici magari potevi anche dirmi “tesoro, la situazione si è sbloccata, ci spostiamo”. Invece lo scopro a tarda notte, con una frase buttata lì che domani si sveglia presto perché ha impegni, perché sposteranno i mobili. Poteva essere la prima data concreta e non mi dice niente.
            Buon trasloco allora e silenzio again.

          • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 09:08

            Non credo a questa separazione in casa dove lui non ha ufficializzato nessuna crisi. Anche i separati in casa la ufficializzano

          • Whiterabbit, 2 Aprile 2020 @ 09:18

            @Ivic alla mia collega è successa esattamente la stessa cosa. Dopo un anno lei si è separata e lui, convivente e senza figli no, lui acquista casa, e dice alla mia collega che subito prima del trasloco glielo avrebbe detto così lei non avrebbe traslocato la sua roba. Poi viene il momento del trasloco e lui non lo fa.. e dice alla mia collega che glielo avrebbe detto dopo.. al momento giusto. Poi la fidanzata cominciata a pubblicare le foto del loro nido.. e lui:” mi spiace non posso. Lei è la mia famiglia. “ Tanti saluti. Però l’avrebbe scopata lo stesso..

          • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 10:04

            @Ivic frena. Nessuno mette in dubbio il suo forte sentimento per te. Quindi la iper-presenza in quarantena è ovvia, sennò di che parliamo?
            Usciamo dal tuo film (che é molto sovrapponibile al mio) e sediamoci in platea. Scena: lui a casa con la moglie e figlia/o in quarantena. Crisi appena dichiarata, situazione sicuramente difficile da gestire perché si trova senza fuga con una intenzione dichiarata (nel mio caso parzialmente e temo che anche nel tuo sia così: ti ha un po’ truccato la realtà).
            Amante innamorata a distanza. Più o meno dichiaratamente bisognosa di attenzioni, ma non “ciao come stai, hai fatto la spesa?” L’amante adesso ha bisogno di “sto gestendo la cosa, ti amo, abbi fiducia in me, finita questa cosa mancano solo i dettagli pratici, siamo d’accordo è a conoscenza di tutto, sa che la lascio e che non torno indietro”.
            Capisci cosa voglio dire?
            Un uomo non innamorato soccorre una donna in difficoltà.
            Un uomo innamorato non ce la mette, in difficoltà, per poi trovare mille scuse e non soccorrerla comunque.
            Lascialo li a salare.
            Alla fine di tutto questo è probabile che tu abbia maturato un’idea molto diversa da quella con cui sei partita.
            Guarda che ti capisco benissimo.

          • Ivic, 2 Aprile 2020 @ 11:30

            @WhiteRabbit ecco, lui è a un gradino superiore, dice che farà il trasloco con lei e la piccina, poi quando saranno tranquille glielo dirà, che una volta sistemate non deve stare lì dei mesi. E dato che non vuole farle patire di nuovo la vita da separati in casa forse andrà dai suoi per un po’ ma eviterebbe, forse tornerà un po’ nella casa vecchia. A me sembra assurdo perché la sua grande paura è lasciarle sole di notte, quindi non ha senso dire che dormirai altrove. Mi chiede di essere elastica su questo, di essere collaborativa, di dargli consigli, ma quando gli dico che secondo me è un piano buttato a casaccio dice che non capisco la sua situazione.
            Considera che anche io dovrei lasciare il mio compagno e cercare una sistemazione. Quindi nella sua prospettiva non faremmo altro che fare traslochi nei prossimi mesi, se mai deciderà.

          • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 11:53

            Spero non siano tutte scuse. Dagli un termine di tempo tipo luglio vedrai subito se tergiversa ed è tutta una scusa

          • Whiterabbit, 2 Aprile 2020 @ 12:00

            @Ivic ma tu lascerai il tuo compagno solo se lui farà altrettanto?

          • Whiterabbit, 2 Aprile 2020 @ 12:01

            @Ivic chiedo: ma tu lascerai il tuo compagno solo se lui farà altrettanto?

          • Ivic, 2 Aprile 2020 @ 13:52

            @Whiterabbit guarda, qualche mese fa ti avrei risposto di sì perché avevo troppa paura di cambiare la mia vita e di stare da sola. Infatti a fine febbraio, quando con l’amante abbiamo troncato dopo l’ennesima scenata, sono tornata da lui. Ma in questo mese ho capito che non funziona più per entrambi. Ci vogliamo sicuramente un gran bene, abbiamo la nostra abitudine consolidata dopo tantissimi anni, abbiamo interessi in comune… ma non abbiamo affettuosità tra noi, non ci diciamo ti amo, non facciamo sesso. Insomma, ci possiamo definire una coppia?
            Quindi ecco, credo che ormai siamo alla fine…

      • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 18:52 Rispondi

        Uno che viene beccato e difende l’amante?
        Fantascienza.

        • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 23:07 Rispondi

          Ci sono amanti che hanno un’etica

          • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 23:20

            Si ci sono anche i quadrifogli!!

          • elledibi, 31 Marzo 2020 @ 09:29

            Purtroppo per lui, mi ama e mi stima, per questo mi difende.
            Non c’è niente di fantascientifico.
            Ma la situazione è un tale disastro che alla fine ci sono scelte fatte per convenienza e per enorme paura.
            Non lo dico per difenderlo, questa è davvero la realtà che abbiamo vissuto ed è estremamente dolorosa.
            Un mio caro amico è un traditore seriale, conosco la differenza molto bene.
            Il mio ex sta male sul serio, non si sta divertendo, non sta gestendo la situazione in modo furbo a suo vantaggio, al contrario. È così irrazionale che la sta gestendo nel modo più stupido che si possa immaginare.

          • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 10:00

            Il risultato non cambia. Perdere troppo tempo a chiedervi perché e non guardate ai fatti: qualunque sua il motivo, lui non sceglie voi

          • elledibi, 31 Marzo 2020 @ 13:55

            Non so, Alessandro, avrebbe davvero potuto fare una scelta diversa in questo momento di reclusione obbligata, sapendo che l’amante e’ addirittura in un altro paese e non sa quando potra’ tornare?
            Chi lascia i figli in questo momento drammatico? Per andare dove? Chi dice al marito di uscire di casa sapendo appunto che i figli poi non lo potranno piu’ vedere per chissa’ quante settimane?
            Certo questa situazione era da gestire in un modo completamente diverso, come dicevo sopra mi ero davvero raccomandata di prenderla con calma ma evidentemente la pressione psicologica che sente e’ troppo forte.
            Adesso e’ un momento della giornata in cui riesco a essere un po’ razionale, e’ subentrata anche la stanchezza per questa situazione e la paura comunque di avere a che fare con una persona instabile…
            Pero’ vorrei avere la sfera di cristallo per poter vedere nel futuro, quello si’.

          • Outlier, 31 Marzo 2020 @ 15:30

            @elledibi a prescindere dalla sua sofferenza, a prescindere dal fatto che possa volerti sul serio, lui adesso dove sta? Con la moglie e lì resta anche se è stato scoperto 1/2 volte.
            Non ha cambiato idea.
            Non andrebbe giustificato.
            E’ abbastanza grande per capire che deve fare.
            A te ci stai pensando?

          • bianca, 31 Marzo 2020 @ 14:22

            amanti e etica é un ossimoro, lo sai vero?

          • elledibi, 31 Marzo 2020 @ 16:38

            @Outlier
            A me ci sto pensando?
            Più o meno.
            Sto cercando di accettare la situazione, restando in silenzio, pensando che per me lui deve arrivare a non esistere più ma purtroppo sono indietro nel percorso.
            Riesco a mantenere il silenzio senza problemi. Mi dico che si è comportato in modo assurdo, che una persona così travagliata non è la persona per me… ma in certi momenti crollo.

          • Whiterabbit, 31 Marzo 2020 @ 16:47

            @Elledibi si può parlare col coniuge anche senza che questo significhi fare istantaneamente la valigia? Poi il coronavirus c’è da un mese, e i divieti di gironzolare nell’effettivo da 15 gg. Non dare la colpa al Covid-19 se lei non lo mette alla porta e lui non le parla. Anche perché io non so voi, ma questa situazione mi sta dando alla testa. Con un malessere o un malumore serio in casa a me uscirebbe. Soprattutto con un malumore tra noi due. Già sembro matta così, ma sono molto preoccupata per il lavoro.

            Ale non sarebbe carino anche un articolo sugli atteggiamenti dei nostri mariti/mogli/compagni/compagne in casa? Ragazze voi come state vivendo coi vostri mariti? E loro come sono?

          • Piccola, 31 Marzo 2020 @ 18:29

            Grande Cossora! Mi strappi una risata in questi giorni di buio

          • elledibi, 31 Marzo 2020 @ 19:14

            @Whiterabbit
            Mio marito è al corrente più o meno di quello che è successo.
            Eppure la situazione in casa è tranquilla, diciamo che non è cambiato niente rispetto a prima se non il fatto di non poter uscire.
            Però io e lui eravamo consapevoli del fatto che tra di noi non stava funzionando da tempo per cui siamo abituati a una situazione che praticamente è da separati in casa.
            Ad esempio, noi non abbiamo programmato di separarci, anche se ne abbiamo parlato in passato.
            Il fatto è che in casa non volano coltelli, facciamo squadra per i bambini che crescono bene e sono felici ed equilibrati.
            Se con il mio ex ci fosse stato un programma per vivere assieme, comunque non credo che avrei tirato fuori questa cosa adesso. Adesso le priorità sono altre, tipo mantenere un’atmosfera tranquilla in casa.
            Per questo dico che il mio ex non aveva tanta scelta e in questa situazione di incertezza e paura ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi fa programmi, chi non li fa, chi mantiene la calma, chi fa la prima cosa che gli permette di alleggerire il peso che sente…
            Questo non cambia la realtà attuale, vale a dire che lui sta con lei e non come me, ma in questo momento faccio fatica a valutare in modo drastico.

          • EP, 31 Marzo 2020 @ 22:00

            @white…ti dico solo che quasi la totalità delle mie amiche e conoscenti ancora sposate mi scrivono disperate…litigano da mattina a sera e pensano tutte al divorzio. E nn per scherzo!
            X questo mi fa ridere qnd leggo Ale che scrive di mogli e mariti che magari si riavvicinano e si mettono a trombxxx. Nn ne conosco manco una :-)) :-))…l’unica che si salva è una che vive effettivamente nn in costrizione logistica…praticamente dentro ad un bosco! Il compagno fa il mammo e lei lavora in smart working…sembrano sereni pur in questo bordello!
            Io che vivo solo cn i miei figli devo dire che sono moooooolto più tranquilla di loro! Ho i miei ritmi giornalieri…lo smart working…la gestione della casa, i compiti e le lezioni online e si qlche volta un po’ di noia…ma a parte qlche screzio tra fratelli nessuna tensione seria!
            Devo dire che onestamente tra le amiche cn le quali, oltre a tante chiacchiere, faccio pure fitness in videoconferenza… noi single/separate/divorziate sm le meno stressate! 🙂

          • Mary, 31 Marzo 2020 @ 22:15

            @elledibi credi di conoscerlo come le tue tasche, e vabè, ma non credere sia diverso per sua moglie. Quello che scrivi tu può valere benissimo per una donna sposata. Ossia giustificare certe cadute (perchè se in una situazione normale a fronte di messaggi ci si domanda se stia solo giocando o se “abbia anche consumato” con incontri, in questi giorni si sa benissimo che sta in casa) a fronte della lunga permanenza in casa, a fronte di non avere svaghi, di annoiarsi, di non vedere persone… credimi che se vale il verso vale anche l’inverso. Se lui riesce a far sciogliere te non credere lei sia di ferro, è pur sempre la sua compagna.

          • elledibi, 1 Aprile 2020 @ 04:28

            @EP
            Mi hai fatto ridere!!
            Allora siamo più bravi io e mio marito che da quando è iniziata la clausura per noi abbiamo discusso solo una volta. Effettivamente alla luce di quello che dici dovrei davvero rivalutare anche io mio marito, che è molto più serio e concreto del mio ex e probabilmente anche più bello.
            Scherzi a parte, siamo passati attraverso tante difficoltà e compromessi, molte volte non dovuti a noi, che abbiamo trovato la maniera di coesistere in modo efficace, magari più di altre coppie che fanno finta di non avere problemi.
            Il mio ex mi diceva ad esempio che in questi giorni in casa stava andando tutto a rotoli e ti credo, se nascondi la testa sotto alla sabbia per anni, prima o poi arriva qualcosa a morderti il sedere.

            @Mary
            Certo che sua moglie lo conosce, stanno assieme da decenni. Quello che dico io è solo che per certe cose lo conosco meglio di chi risponde su questo forum e so che certe cose che ha fatto e detto sono vere.
            Lui in queste circostanze ha tradito la fiducia di sua moglie per due volte, su questo non ci piove. Se stai ricostruendo davvero con tua moglie, non ti riavvicini all’amante dicendole che la ami ancora, passandoci la giornata in chat tra baci e abbracci ecc. per poi smettere solo quando vieni beccato.
            Sta poi alle persone vederlo: come io devo vedere che lui è ancora in casa con la famiglia, lei deve vedere che lui ha ancora un legame molto forte con un’altra.

  • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 13:10 Rispondi

    Ale divertente davvero..!! Mi sono immaginata che tipo di moglie sarei stata.. ma poi mi sono chiesta ‘e che cazzo te ne frega??’
    Io sto attraversando sto momento di esplorazione e sincera curiosità di chi sono.
    Nel senso che me lo chiedo ma non mi rispondo. Lo dirà il tempo.
    Lui .. oggi è nero per una cosa di lavoro non conclusasi come voleva ed è sotto tre metri di senso di colpa per aver trascurato il figlio, aver lavorato tutto il weekend, aver centesimato i contatti con me negli ultimi tre giorni.
    Sarà dura. Stare accanto a chi va in crisi di rabbia, chi “ho tantissimo da fare” pur di mantenere la calma non é semplice, in quarantena poi è mission impossible.
    Ma tant’è.
    Io ci sono, lo aspetto in fondo al tunnel, di più non so che far..

    • Rory, 7 Aprile 2020 @ 15:24 Rispondi

      Cossora, ma hai ricominciato a sentirti con lui? Perdona la domanda ma avendo iniziato un nuovo lavoro a Febbraio ho perso un po’ di vista il Blog..

  • Sim, 30 Marzo 2020 @ 13:18 Rispondi

    Amante che perde senza dubbio.. Si è dato alla macchia, non risponde ai messaggi e quando risponde lo fa con poche righe. Ah, lavoriamo insieme quindi lo aspetto al varco. Tornerà oh se tornerà.

    • Outlier, 30 Marzo 2020 @ 17:07 Rispondi

      @Sim anche io e il tizio lavoriamo insieme. Gli basterà rivederti per tornare alla rimonta, fidati. Pure se ora è sparito perché “sono in casa con tutti, non sono sparito. Non ho un momento libero da solo durante il giorno”.
      Certo, come no.

      • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 17:13 Rispondi

        Neanche trenta secondi la moglie non fa mai la doccia a quanto pare e non dorme mai

        • Outlier, 30 Marzo 2020 @ 17:16 Rispondi

          Ma infatti questi che scompaiono magicamente ci vogliono prendere per il culo.

          • Polly, 30 Marzo 2020 @ 17:50

            Ma soprattutto se amano la smettano di tenerci nell’ombra! Che amore è? Sciò sciò!

          • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 22:57

            Beh ma lui in questo caso è stampella..avrà del risentimento.
            Non ammazziamolo.. una volta che il mollusco usa gli zebedei.. ah ah ah!

        • Sim, 30 Marzo 2020 @ 17:51 Rispondi

          Ma infatti se vuole smettere di sentirmi perché non dirlo invece di dire ” eh non è facile chattare in 60 mq senza sgamo”?

          • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 22:57

            Perché così non potrai dire che ti ha lasciata lui

          • Lia, 30 Marzo 2020 @ 23:04

            @Ale mi spieghi per favore che senso ha poter dire di non essere stati loro a chiudere? Una storia chiusa è chiusa.
            Con chi devono dimostrare di avere ragione? Con loro stessi? Dentro di loro sanno benissimo come stanno le cose.

          • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 23:14

            per poter dire sei stata tu non io

          • Mary, 31 Marzo 2020 @ 22:23

            Perchè sei l’amante @Sim, ti ha detto “non è facile chattare in 60 mq senza sgamo” più chiaro di così. Tu sei l’amante, tu viene dopo se e quando ce n’è la possibilità. Non è questione di smettere di sentirsi, è questione che prima di te esiste la famiglia e sua moglie. Ossia: è sposatooooo!!!!!!!!! E la tua “incazzatura” non va mica bene sai, per niente. Perchè appena te lo ritroverai vicino sbotterai un poco e al primo suo cenno cadi. Se vuoi chiudere il rapporto non è che devi aspettare di tornare al lavoro sai, cioè aspettare uno che neppure ti risponde, basta che la chiudi dentro di te, ed è chiusa. Oggi, non domani.

          • Ariel, 1 Aprile 2020 @ 20:35

            Non solo ma se lo si fa noi @Lia
            Loro in alcuni casi possono riprovarci ritornare rompere le scatole a nastro

            Per l’Uomo tutto ruota intorno al Fallo
            E al Possedere

            Suggerisco se @Caro Alessandro me lo consente di guardare su Raiplay la puntata di

            LESSICO AMOROSO con Dott.Massimo Recalcati che si intitola “La violenza”
            Molto illuminante proprio per ciò che riguarda i rapporti di diversità tra uomo e Donna

            Da vedere e ascoltare,mi ha dato molto
            Mi sono ritrovata in sintonia e in scia con tutto ciò che @Caro Alessandro ha scritto,ma da un punto di vista diverso ruolo @Caro Alessandro Cronista e scrittore

            E Dott.Recalcati poliedrico e veramente eccezionale psicanalista di scuola avanzata
            Un vero grande comunicatore sapiente e semplice da seguire e capire.

            @Caro Alessandro per caso vi conoscete?
            Mai incontrati?
            Mai intervistato?

            Sarebbe molto interessante e utile se vi incontraste.

        • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 23:22 Rispondi

          Faranno la doccia insieme.

          • Sim, 1 Aprile 2020 @ 12:11

            @cossora lui non mi ha mai parlato di amore, era divertimento e sesso.. La mia domanda è :perché finirla? Nessuno dei due ha altre pretese se non passare un’ora senza i pensieri di casa

          • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2020 @ 12:53

            Benissimo. Basta che non soffri e non ti innamori. Della serie smetto quando voglio

          • Cossora, 1 Aprile 2020 @ 12:59

            @Sim se sei qui è perché soffri. Perché la sua mancanza ti provoca malessere. Io non ho sentito il bohemien fino a stamattina ma mica l’ho scritto. Mi ricordo teneramente di lui quando mi scrive.
            Mentre penso più spesso a quell’altro semi-depresso che mi parla di lavoro e senso di colpa per il figlio.
            La differenza è già nel fatto che tu ti faccia doma da e voglia una motivazione che soddisfi la sensazione di malessere.

          • Mic, 1 Aprile 2020 @ 16:53

            @cossora ma tu sei sicura di volere davvero il tuo amante nella tua vita? Perché non riesco a capire, lo definisci in un modo in cui io se avessi visto da parte del mio ex una svolta come quella che accenni aver avuto lui con te non lo definirei mai “ il depresso” o “ quello che non so come definire”
            Probabilmente sarei stata felice e lo avrei chiamato il mio amore.
            Non è un attacco il mio è solo che non capisco se sei contenta di questa ipotetica svolta che sta prendendo la vostra relazione…

          • Outlier, 1 Aprile 2020 @ 17:02

            Io credo che @Cossora stia facendo la sua vita serenamente. Fino a quando lui non esce di casa davvero, io la prima cercherei di stare in guardia sempre. I dubbi possono sempre tornare.

          • Whiterabbit, 1 Aprile 2020 @ 17:03

            Secondo me è contenta, ma ha paura e si sta difendendo.

          • Cossora, 1 Aprile 2020 @ 18:09

            @Mic le definizioni sono anche momentanee. In questo periodo di isolamento lo sento spesso ma mi parla molto di quanto sia giù e di quanto non veda la fine di questa situazione e di quanto questo infici il suo modo di essere con me, o di gestire il lavoro.
            Capisco tutto. Ma non mi vengono gli occhi a cuore 24 ore su 24.
            Ricordiamoci anche che arrivo da 2 anni difficili in cui ero io a fare il tifo per lui. Adesso voglio vedere il coraggio e ricevere il suo sostegno. Siamo tutti nella stessa situazione.
            Il conflitto non mette in discussione il sentimento, se verbalizzato. Ma nuoce se represso.

          • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2020 @ 18:19

            Questi uomini a furia di fare i lamentosi poi si beccano le corna

          • Cossora, 1 Aprile 2020 @ 19:56

            Eh si @Ale.
            Noi in genere non tradiamo per sesso fine a se stesso .. ma per il ruolo che nel gioco della seduzione ci fa sentire desiderate, uniche, delle principesse.
            Mio marito ha ottenuto le corna con un uomo che mi copriva di regali costosi ma col quale di sesso ce n’era ben poco. Una sera poco prima di separarci mi disse “sai che bello immaginarvi a rotolarvi tra le lenzuola?” e io dentro di me ho sinceramente pensato che mi dava più adrenalina ricevere senza motivo una Gucci in ufficio, o avere la boutique di piazza Duomo aperta straordinariamente per me dopo cena.
            Mi sentivo bella e da soddisfare in ogni modo.
            Di essermi rotolata tra le lenzuola nemmeno ho ricordi!

          • Cossora, 1 Aprile 2020 @ 19:58

            Si @White verissimo. Sono felice ma ho sofferto in un modo così dilaniante che qualsiasi cosa lui faccia voglio la firma dal notaio.
            Eh no, fessa due volte per lui no.

        • Sim, 1 Aprile 2020 @ 12:08 Rispondi

          A quanto pare sì non dorme e non si lava visto che non scrive mai.. Oddio che nervi che mi fa e io stron*a che ci sto ancora a pensare

          • Rosa, 1 Aprile 2020 @ 17:29

            @Sim però se divertimento e sesso un’ora ogni tanto deve essere, e come dici, ti sta pure bene, capirai che ora essendo impossibile attuarlo, lui si attiene ai patti.
            Io temo che il tuo sia un pò far di necessità virtù (e capiscimi non lo dico per ferirti ma solo per farti notare la contraddizione), infatti vorresti (giustamente) che lui mosttasse un minimo di interesse.
            Ma allora non raccontarti che è solo sesso e divertimento.
            Scusa se sottolineo tutto ciò ma è importsnte per te, per il tuo benessere capire ciò.

          • Lilly, 1 Aprile 2020 @ 18:20

            @Sim non sei str…. sei innamorata. E l’amore si accompagna a speranza e tante cose che sono bellissime, quando il rapporto è sano. Diventano una fregatura quando invece si ha a che fare con dei cialtroni. Niente di quello che ti scriviamo ti farà star meglio e allevierà la tua sofferenza. Però forse può aiutarti sapere che non sei l’unica a soffrire per questo. Siamo in tantissime. E a quanto pare si riesce a venirne fuori da questo dolore. Anche se sembra che a volte manchi il fiato tanto fa male…ma passerà. Chiudendo e mettendo alla porta false speranze e illusioni. E quando fa tanto, troppo male…fai un respiro profondo e vai avanti. Un abbraccio fortissimo

          • Sim, 1 Aprile 2020 @ 21:54

            @Rosa e Lilly la rabbia passerà,il dolore pure. Grazie per le vostre parole che infondono coraggio e forza di andare avanti.

      • Sim, 30 Marzo 2020 @ 18:10 Rispondi

        La cosa triste è che appunto non vedo l’ora che questo succeda

  • Luna Pelli, 30 Marzo 2020 @ 13:46 Rispondi

    Articolo interessantissimo e che risponde, tra le altre cose, alla domanda che probabilmente ci stiamo facendo in tante: cosa succederà a casa loro in questo periodo di convivenza forzata? Ho inziato il mio cds poco prima dell’avvento della pandemia… lui non si è più fatto sentire e sa che io non lo cercherò. Sono quasi certa che il suo telefonino, prima tenuto ben custidito in qualche tasca con chiusura ermetica, sia diventato, in questi giorni, il nuovo centro tavola. Della serie: non ho niente da nascondere, mai avuto qualcosa da nascondere.

    Probabilmente sua moglie rientra nella categorie di quelle che stanno approfittando di questo momento per dedicarsi a dare nuovo lustro al proprio matrimonio.

    E allora che l’uomo che mi ha promesso figli e una nuova vita (all’inizio… poi, ecco, ha cambiato idea) si goda tutto quanto: questa moglie ritrovata, cuoca/geisha e mamma infallibile, questo periodo senza interferenze, senza distrazioni. Non ho bisogno di augurargli che non sia così e che stia male là dove ha scelto di stare.

    Ma il rischio che questo covid-19 faccia da nuova stampella, al posto mio, al suo matrimonio, c’è ed è elevato. E quando quest’epidemia finirà… Beh, l’importante è che continui a scegliere tutto quanto e per amore, non per convenienza. Ma soprattutto: che non si faccia sentire mai più!

    Perché è vero che il classico msg “come stai?” in tempo di corona virus avrebbe potuto significare “sto di nuovo attentando alle tue… virtù” ma neanche quello è riuscito a scrivermi. E io, sul lavoro, sto rischiando grosso. Menomale mi voleva bene. Non mi amava, ma bene si, me ne voleva tanto. Certo. Come no.

    Baci a tutte

  • Maria, 30 Marzo 2020 @ 14:15 Rispondi

    Buonasera,io e il mio compagno abbiamo una bimba di 15 mesi a novembre ci lascia ,ognuno va a vivere in casa propria io con la mia bimba.
    Torna a gennaio tra alti e bassi rialacciamo il rapporto ,15 giirni fa mette le distanze non vede la bimba ,non chiama ,non videochiama nulla ,
    dice che è x il virus ,che è nervoso x il lavoro ,che vuole stare solo.
    Che dire?

    • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 17:06 Rispondi

      Che non è un buon padre come minimo

    • Mary, 31 Marzo 2020 @ 22:32 Rispondi

      @Maria io direi che non ha mica capito che è diventato padre, sparire per 15 giorni (a prescindere da quanto possa essere accaduto tra voi) non è proprio un comportamento da genitore. Metti da parte i vs problemi e intanto cerca di fargli capire che è padre e non può sparire. Ad ogni modo occhio a farlo avvicinare se non è una persona stabile e non sei certa di chi ha frequentato in questo periodo. Prima di tutto proteggi la bimba e te, lui che decida se vuole esserci o meno, ma se deciderà di esserci devi renderlo responsabile verso la piccola.

    • Luna Pelli, 1 Aprile 2020 @ 06:52 Rispondi

      Si @Maria, ha ragione @Mary. Il tuo compagno, al di là del rapporto con te, ha innazitutto delle responsabilità nei confronti della creatura che avete messo al mondo. Avrai tutto il tempo per analizzare il tuo rapporto con lui, per capire i motivi che lo hanno spinto ad allontanarsi, se puoi perdonarlo o se non lo vorrai mai più come compagno di vita… Nel frattempo sii forte, pensa a tua figlia e finché non dimostrerà di essere in grado di fare il genitore tienilo alla larga da voi. Immagino la tristezza, le difficoltà.
      Chissà se c’è un’amante dietro a tutto questo… Ma da ex-amante ti dico che se c’è e magari spinge perché non abbia contatti con voi o non fa niente per responsabilizzarlo come padre… Beh è uno schifo di donna, che toglie dignità all’intera nostra categoria.
      Ti abbraccio forte

  • Outlier, 30 Marzo 2020 @ 15:25 Rispondi

    @Alessandro questo articolo è un cazzotto in faccia per la verità che descrive.
    Direi che io sono l’amante che perde, come sempre.

  • maryrose, 30 Marzo 2020 @ 16:43 Rispondi

    Sono anni che seguo questo blog, ma è la prima volta che scrivo pubblicamente…non mi dilungo sulla mia vicenda personale che è simile a quella di molte…posso solo dire che questo blog mi ha aiutata molto…ma oggi per la prima volta sento il bisogno di scrivere su questo ultimo articolo….che devo dire la verità mi ha fatto piangere….
    un evento tragico come quello che stiamo vivendo dovrebbe mettere in luce quello che conta davvero se di sentimento vero si tratta….e io ho intimamente pensato che fosse così, che sarebbe stata la svolta…invece passano i giorni e si avvera proprio il contrario…ah le gioie della famiglia ritrovata…..
    la mia non è una storiella, la mia è una relazione che va avanti da tanti anni….una relazione fatta di interessi e molte cose in comune, di una sintonia che va ben oltre la sintonia fisica, ma una relazione che in fin dei conti è la stampella ad un’altra, che permette a quella ufficiale di sopravvivere,..ma forse adesso con questa pandemia se ne uscirò viva troverò la forza di chiudere con una pietra tombale….di lasciare per sempre chi non ha scelto di stare con me.

    • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 17:08 Rispondi

      È il momento della verità

      • Sim, 30 Marzo 2020 @ 17:14 Rispondi

        E la verità per me è dura da guardare in faccia, non tanto per lui ma per mio marito. Di grazia, non voglio certo confessare ma pensare seriamente al mio rapporto con lui. Il mio era un classico amante stampella e sparito lui è sparita anche l’apparente benessere familiare.

        • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 17:28 Rispondi

          Niente sarà come prima

          • Sim, 30 Marzo 2020 @ 18:07

            Partendo dal fatto che prima le corna le ho subite e dopo 4 anni Ri- fatte, in realtà a mio marito voglio davvero bene e non voglio perdere quello che abbiamo costruito insieme. Ci vedrei bene in una coppia aperta ma alla lunga anche lì secondo me ci scappa il danno.

          • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 23:10

            Grande @Sim.. bella questa tua uscita, uscire dagli schemi (dai quali escono tutti ma dirlo è peccato, farlo no).
            Eureka. La specie si evolve quindi.

          • Ariel, 31 Marzo 2020 @ 01:32

            Si evolve male se si evolve alla cavolo al come capita capita o con chi capita capita e poi ma ci pensi ai figli di qua e di la

            Insomma la evoluzione è un altra cosa
            Una cosa seria che riguarda equilibri sociali che non possono essere diversi dalla istituzione della famiglia che resta un valore sociale ineludibile

            Non questione morale ma di sopravvivenza della specie
            Evoluzione essere consapevoli delle proprie difficoltà risolverle
            Ognuno le proprie

            Rieducarli da capo a piedi perché purtroppo la maggior parte di persone soprattutto giovani non sanno manco cosa sia amare se stessi
            Cosa sia la parola Dignità,per fare un semplice esempio

            Evoluzione significa studiare non solo dalle proprie esperienze apprendere
            Ma proprio studiare nel senso di farsi le scorpacciate di libri veri
            Studiare e mettere in pratica nella propria vita ciò che si impara via via che la si vive

            Questo si chiama Evoluzione

            Se i legami affettivi oggigiorno e da tempo non funzionano
            Non significa che allora si evolve cambiando l’ordine degli scopati e scopatori ,ma significa studiare il come mai e porci rimedio
            Con la propria e altrui educazione

            Che non è il buongiorno e il buonasera ,ma educare significa studiare e saper trasmettere il sapere attraverso la propria esperienza vissuta alla nuova luce della nuova conoscenza

            Modificare il dentro scendere in profondità dei problemi
            Non ridurre tutto ad una scopata

            Ma non lo dico a te o in modo specifico a qualcun’altra
            No è purtroppo la realtà di adesso ancora

            Infatti è per questo che sta così di valore personale e collettivo il fatto di poter avere una dinamica nelle relazioni che sta comune sono universali comportamenti e numeri percentuale che occorrono per evolvere ed evitare di continuare a farsi del male
            del male da sole/i

          • Sim, 31 Marzo 2020 @ 09:27

            @cossora
            La coppia aperta si basa cmq su un patto di onestà e lealtà (ognuno fa il suo ma lo sappiamo e ci sta bene), cosa invece che nella coppia chiamiamola tradizionale è solo onestà fittizia ( si sta insieme ma io faccio il mio e non te lo dico). Quindi sì secondo me evoluzione della specie

          • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 09:59

            La coppia aperta è in crescita devo scriverne ancora

          • Ariel, 1 Aprile 2020 @ 11:57

            @Caro Alessandro se la coppia così detta aperta che poi è tutto un vero punto interrogativo sulla validità di queste statistiche specifiche su questo argomento
            Perché dai innegabile che ci sta la Fissa sul sesso e dipendenza da web e sesso e tutto si appoggia a un castello di sabbia mobile dove anche su questo argomento regna sovrana la ignoranza totale la immaturità totale la falla gigantestesca di mancanza della informazione ed educazione sessuale e così fa figo tirarsela da grandi scopatori liberi

            Peccato che come dice giustamente @Cossora le Donne sono stabilmente considerate Zoccole sempre e comunque se tirano su la loro voglia di indipendenza e libertà parità di diritti umani esattamente come vivono gli uomini

            Un vero caos
            Quindi ok ben scritto e fai benissimo a scrivere il tuo articolo e in un certo senso non ci sta da stupirsi di questa tendenza che rilevi
            Perché sta perfettamente in linea con il Decandentismo sociale presente e in aumento sicuro da tempo

            È per questi motivi che la società crolla a partire dai problemi delle relazioni affettive

            È un segno brutto di involuzione e arretratezza culturale.

            Scrivi che ti leggo sempre con grande interesse e piacere!

    • Outlier, 30 Marzo 2020 @ 17:11 Rispondi

      @maryrose quanto dura la vostra relazione?

      • maryrose, 30 Marzo 2020 @ 18:38 Rispondi

        Più di 5 anni…..

  • Dispersa, 30 Marzo 2020 @ 17:08 Rispondi

    Io faccio parte del ‘vi riscoprono?…. No vi riscoperebbero’…. Ne ho avuto conferma oggi!!
    Grazie @Ale arrivi sempre ‘giusto in tempo’!!

  • Sofi, 30 Marzo 2020 @ 17:51 Rispondi

    Ale….cavolo io sembro proprio l’amante che vince! Ma non mi sento per nulla vincitrice… anche se fa esattamente quello che scrivi nella parte amante che vince.. lui è cosi presente tutti i giorni tenero mi scrive mi chiama appena può..la sera videochiamate…. ma lui vive con la moglie e il figlio… e oggi dopo un pomeriggio al telefono insieme mi scrive: riusciremo a diventare amici secondo te? Secondo mia sorella ha detto così perché si sente in colpa per la moglie … ma io allora che ruolo ho?io sono davvero legata a lui dopo un anno e qualche mese di amantato…so bene che la moglie non la lascerà mai ma cosa devo fare? Sembra che pure lui tenga a me…boh
    Ciao ragazze e ciao Ale, grazie di tutto

    • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 22:58 Rispondi

      Tiene a te come amante la storia dell’amicizia è una menzogna

      • Sofi, 30 Marzo 2020 @ 23:04 Rispondi

        Mio dio Ale che tristezza così…
        mi sento uno schifo… in quarantena da sola e lui che mi dice così..
        no comment
        Inizio a diventare apatica chissà quando riuscirò a trovare un vero uomo e non un mezzo uomo come lui…
        Inizierò col cds…. così sta con sua moglie e pensa a me però..
        Visto che in un mese di quarantena non ha resistito nemmeno un giorno senza sentirmi… e oggi si è cancellato da instagram… ora capisco… secondo me non voleva più avere contatti anche tramite social… e ha usato la via semplice.. mi sa che si è accorto di essere dipendente…

        • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2020 @ 23:15 Rispondi

          O lo ha beccato

          • Sofi, 31 Marzo 2020 @ 00:00

            Mmm Dici?
            Boh in effetti oggi ci siamo fatti 3 ore di chiamata mentre era fuori casa .. poi basta… il punto è che il figlio di 6 anni continua a dirgli ma perché scrivi sempre a lei? Oppure addirittura gli dice scommetto che questa foto la mandi a lei! Ma io dico la moglie in tutto ciò dov’è??????
            Forse come dici tu lei lo ha beccato e non sa come dirmelo perché si vergogna… e quindi si inventa sta roba del rimaniamo amici?… ma io lo so che non resiste al non farsi sentire….. e mi dispiace ma più una cosa è proibita…….!

            vorrei proprio conoscere una persona interessante che me lo faccia dimenticare…….

    • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 23:08 Rispondi

      @Sofi permetti a te stessa di romperti le balle.
      Si, agevola la rottura di balle.
      Se vuole impedire che tu ti sfracassi i maroni di lui si metterà in moto. Sennò, e il rischio è mooolto elevato con quelli ‘bravi e coinvolti’ finisce come dice Ale.
      Ma poi scusa.. anche il mio non-so-come-definirlo diceva non lascio moglie e figlio. E te stai li? Vieni via almeno per capire se cé vita li sotto!
      Io ho visto degli impulsi vitali al suo ritorno ma volo bassa perché un’altra caduta no grazie.
      Intanto un’amica ha conosciuto un uomo su una app di incontri e si piacciono, si divertono tanto.. che bella energia, di cose semplici, trapela dai suoi racconti.
      Oh ragazze, sapete quanta esplosione di vita dopo questa pandemia?
      Facciamoli cagare un po’ sotto se si può in questo tempo. Lo so che quelli ‘bravi e coinvolti’ si fa più fatica a tenerli per le palle ma credimi.. sono quelli con cui bisogna stringere di più.
      E ora.. è l’occasione perfetta!

      • Angelina, 30 Marzo 2020 @ 23:30 Rispondi

        Ecco Cossora esattamente quello che ho voglia io, di una botta di vita,mi manca uscire con un uomo,farmi bella,con lui elemosinare una serata in casa mia quando se la sentiva anche no…proprio adesso ho voglia di vita!!Tanto lui se n’è sparito per la milionesima volta!!

        • Cossora, 31 Marzo 2020 @ 09:13 Rispondi

          Scusa @Angelina, ma cosa te lo vieta? Mica lo dicono al telegiornale se ti iscrivi.. mi pare una cosa ultra sdoganata.

          • Angelina, 31 Marzo 2020 @ 23:07

            Ci sto provando Cossora è quello che sto cercando di fare,un passo alla volta, magari ci si disintossicasse con uno schiocco di dita.

          • Cossora, 1 Aprile 2020 @ 08:54

            Si certo @Angie.
            Prima rimettiti in sesto sennò tiri su catorci.
            Lo dico a te ma lo direi a me!

      • Sofi, 31 Marzo 2020 @ 00:11 Rispondi

        Ciao @cossora!! mi piacerebbe conoscere una persona nuova sì… dovrei iscrivermi a qualche app dici? Non so… non mi fido di ste robe nonostante abbia 29 anni sono ancora vecchio stile..il piacere di conoscere una persona al bar, tramite amici o a lavoro ma magari no uomini sposati grazie hahaha!
        Comunque si è assurdo che nonostante ci dicano non lascio moglie e figlio noi ci crediamo comunque … io sono un’illusa perché purtroppo sono circondata tramite sorella e colleghe di storie andate a buon fine! Quindi la speranza purtroppo o per fortuna è l’ultima a morire! Se la mia come già si sa non andrà a buon fine amen… io mi sono lasciata andare e ho scoperto tanti lati di me stessa che prima non conoscevo! cerco di trovare sempre il lato positivo alle cose che mi accadono…
        un bacione

        • Cossora, 31 Marzo 2020 @ 09:19 Rispondi

          @Sofi.. io dico solo che se hai possibilità di andare nei locali, fare i weekend di sport, frequentare gente.. ovvio che se non conosci mai nessuno di nuovo…lo fai intenzionalmente.
          Io ho due figli per il 60% del tempo, lavoro e quando sono libera prediligo amiche, cene tra noi, mostre d’arte. I locali sono pieni si, ma la maggiorparte di 30enni e non mi interessa. A te si però.
          Se decidessi di conoscere uomini tra i 40 e i 50 con un passato ma liberi…per me le app sarebbero perfette.

        • Lilly, 31 Marzo 2020 @ 10:46 Rispondi

          Oddio ragazze…ieri sera mi sentivo sola, le amiche lavoravano o avevano pupi e mariti da tenere a bada…così ho fatto proprio questo, iscrivermi a una app per conoscere single…ci sono stata credo 4 ore,poi mi sono cancellata. Ho passato la serata o ad essere insultata perché “ameba” visto che non volevo fare schifezze con loro online, o a parlare dei miei disastri amorosi con gente messa come me… gentilissimi eh, però alla fine stavo peggio!credo che se ci si vuole iscrivere a queste app bisogna essere pronte davvero a conoscere gente nuova. Io ho capito di non esserlo ancora. Per chi volesse farlo…solo quando ci si sente pronte davvero!!!

    • Lia, 30 Marzo 2020 @ 23:08 Rispondi

      @Sofi faceva così anche il mio. Sempre, costantemente presente. La domanda che ti ha fatto è retorica. Vuole sentirsi rispondere NOOOO, NOI CI AMIAMO TROPPO! NON SAREMO MAI AMICI. Così sarai tu a voler fare l’amante…

      • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 23:18 Rispondi

        Che lucidità @Lia, compliments!!

      • Lia, 30 Marzo 2020 @ 23:49 Rispondi

        @Cossora
        Prenderla sempre in quel posto aguzza l’ingegno….;-P

      • Sofi, 30 Marzo 2020 @ 23:53 Rispondi

        Esattooooo @Lia!!!!Infatti in un altro post dicevo proprio questo!!!! E sai che io per non dargli nessun tipo di soddisfazione gli ho risposto non so potremmo provarci!
        E lui scomparso hahahahaha
        Come gli rode! Ah no non faccio più la succube come ho fatto in questi mesi!!!!!

      • Sofi, 31 Marzo 2020 @ 01:42 Rispondi

        Che patetico…alle 2 di notte mi scrive: Ciao
        io fredda rispondo due cagate due e lui capisce al volo che non ha senso continuare! Bravo!!!! Cos’è… pensava di scrivermi per fare i giochetti delle altre sere? Dopo che mi dici di riuscire a pensare di rimanere amici? Eh no bello….
        Sii coerente almeno
        Cialtrone!!
        Tanto lo so che non ce la fa e si annoia a morte a casa…lui dal giorno10 dopo solo due giorni filati con la moglie ha iniziato con messaggi e chiamate continueeee! Fino ad oggi! E siamo al 30! Ma ci rendiamo conto?
        Ma come si fa? non capisco …..ma poi è assurdo perché fa il finto buono ed io ci casco!!!! Cioè alla fine cosa vuole da me???? Ultimamente nemmeno ci vedevamo perché si sentiva in colpa … e diceva per rispetto mio! Si certo!!!!!

        • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 07:17 Rispondi

          Smetti di rispondergli

        • Luna Pelli, 31 Marzo 2020 @ 23:06 Rispondi

          Scusa @Sofi ma tu ci stai raccontando che il figlio di 6 anni sa di te, gli fa domande su di te (che poi chissà…) e il modo più maturo che conosce lui per indagare sul vostro rapporto è quello di chiederti se riuscirete mai a diventare amici?!
          Non puoi immaginare quanto mi fa cag*re l’idea che un uomo che ci ha desiderate, dice di desiderarci e ci porta a letto, possa anche e solo ventilare un’ipotesi di questo tipo! Foss’anche per tastare il terreno o suscitare qualcosa. A maggior ragione se mettendo in conto di poterne approfittare, prima o dopo, di questa eventuale amicizia. Non ne parliamo se credendoci per davvero: diventare amici?!?! Ma mandalo a… ripristinare Instagram! E alle due di notte, se è proprio annoiato annoiato, che cerchi… sua zia!!!!

          • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 23:35

            Cialtronissimo in effetti

          • Sofii, 7 Aprile 2020 @ 10:11

            @lunapelli Hahahahaha mi hai fatto morire!!!!!!!!!
            Davvero!!!!
            Una settimana fa l’ho debellato e sai come?dopo aver imparato da lui nel corso dei mesi: scomparendo nel nulla dall’oggi al domani!!!hahaha! (non avevo mai avuto il coraggio di farlo!) E ora inizio a respirare!!!!
            Ma che se ne andasse a quel paese! Approfittatore! Si è rivelato per quello che è! Un merda!!!
            Non mi sta cercando e capisco ancora di più quanto sia stato finto! Ci stava fino a che io ero succube!
            Ma lui crede che io torni…sisi cerrrrto! dopo le ultime cose che mi ha detto può stare dove sta… con la sua “mogliettina”, senza instagram e senza la sua AMICA!

    • Ariel, 31 Marzo 2020 @ 01:09 Rispondi

      @Sofi
      Fossi in te chiuderei tutto
      È inaccettabile un comportamento del genere verso di te

      Un totale abuso del tuo sentimento sincero
      Insomma mandalo a fan
      Svolta
      E che sia Libero da matrimonio fidanzate altre amanti cugine di terzo grado potenziali

      Basta con sti sposati di emme…..!

      Tutti uguali
      Prendono succhiano pocciano e poi

      Tanti cari saluti

      In amicizia!!!!!

      Ma ti pregoooooooo
      Sofi forza taglia di netto adesso!,,,,

      Dignità difendila non sei un oggetto sei una persona una Donna!❤️

      • Sofii, 7 Aprile 2020 @ 10:18 Rispondi

        Ciao @ariel! Scusami se ti rispondo ora ma non mi andava il sito! Comunque sì è vero un totale abuso del mio sentimento sincero! Ma infatti basta…ho chiuso! E devo dire grazie a tutte voi e ad Ale!
        Certo è un percorso… non è che così dal nulla finisce tutto, però ce la si può fare!
        La vita è una sola e se la sprechiamo dietro a gente di m….. non ci facciamo del bene!
        Mi disintossico questo mese e poi sarò pronta a ricominciare una nuova vita senza di lui!!! ♥️

        • alessandro pellizzari, 7 Aprile 2020 @ 11:54 Rispondi

          ogni giorno che passa starai meglio

          • Sim, 7 Aprile 2020 @ 12:08

            Anche il mio cds continua, ho solo paura che quando mi scriverà non saprò gestire la cosa. Cmq grazie Alessandro e grazie a tutte voi

        • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 11:07 Rispondi

          Grazie Ale!
          @sim ce la faremo!
          Io non ho intenzione di rispondere a nessuna chiamata che mi farà! Ho cambiato anche il suo nome in rubrica ..ora nome e cognome! Un estraneo per me!
          Basta farci del male!
          Un bacione

  • Julie, 30 Marzo 2020 @ 23:03 Rispondi

    In questo lungo periodo di quarantena il mio amante single mi cerca molto di più (già lo faceva quotidianamente), abbiamo intensificato molto i nostri scambi e introdotto situazioni molto intriganti e divertenti, che hanno aumentato complicità e intesa. Ho affinità sorprendentemente la mia tecnica per messaggiare senza essere scoperta. Lui che non si è mai sbilanciato e che ha sempre escluso i sentimenti, mi ha raccontato di un sogno romantico dove eravamo protagonisti. Mi cerca sempre lui, tutti i giorni. Per me che avevo posto a me stessa dei limiti molto chiari per impedire un mio coinvolgimento, è dura non cedervi.
    Mi fa domande su mio marito (in un anno non mi aveva mai chiesto nulla), se abbiamo rapporti, fingendo di non esserne infastidito ma poi ritorna sull’argomento….
    Stasera mi ha fatto ingelosire (credo intenzionalmente, anche se ha giocato la parte dell’ignaro) parlando di alcune sue ex. Domani non risponderò ai suoi messaggi.
    Con lui gioco ad alternare interesse a indifferenza, sembra quasi richiederlo. Lo accende molto di più.
    Buona quarantena a tutte.

    • Cossora, 30 Marzo 2020 @ 23:16 Rispondi

      L’insicurezza è adrenalinica.

      • lei, 31 Marzo 2020 @ 10:46 Rispondi

        Parto da questa tua frase per il mio commento.
        Il mio amante continua a lavorare regolarmente ed è anche parecchio impegnato. La sua donna è a casa.
        Già da prima della pandemia mi sembrava di aver notato un certo torpore, della serie quanto sto comodo in questa situazione, pochi slanci e molta routine.
        Idem in questi giorni.
        Allora gli ho detto che se con questa situazione ritrova le delizie del nido, io non ho problemi ad essergli solo amica.
        Mi ha risposto dicendo che la stessa cosa vale anche per lui.
        Allora io gli ho detto che per quanto mi riguarda ritornare con mio marito è impossibile, sarebbe molto più probabile trovare un altro.
        Gli ho detto mi sento troppo giovane e viva per rinunciare a quello che provo con te.
        Apriti cielo! il leone si è risvegliato…dichiarazioni d’amore sperticate, mi ha confermato che dorme da ancora da solo e che lei non lo cerca ecc…ecc…

        L’insicurezza è adrenalinica, appunto!

        • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 10:56 Rispondi

          Bugiardo a cottimo

        • Cossora, 31 Marzo 2020 @ 11:29 Rispondi

          @LEI le sue dichiarazioni sono autentiche quanto le tue di farti un altro amante.
          Entrambi sapete che non accadrà mai.
          Passerà la pandemia e sarete le stesse due persone che insieme danno lo stesso risultato.
          Ma poi ..dopi anni un rapporto rimane così povero che hai bisogno di minacciare altri partner per ottenere DICHIARAZIONI (PAROLE) SPERTICATE??
          Ma fatti un amante dell’amante e se proprio ti piace fai la carina pure con lui, fingendoti fedele a oltranza, ovviamente.
          Loro fanno i libertini ma se andiamo con un altro ci etichettano.
          Ti piglia per culo, fallo anche tu.

    • Sofi, 31 Marzo 2020 @ 01:57 Rispondi

      Ciao Julie! Posso chiederti cosa ci trovi nell’alternare interesse a indifferenza? Con una persona che sai che tiene a te e soffre anche nel saperti sposata? Te lo chiedo perché io sono praticamente come il tuo amante e a volte l’uomo sposato con cui mi sento fa questi giochetti! Che a me fanno molto male! è solo un gioco per te? Perché se stai giocando con i suoi sentimenti ti assicuro che non è bello per niente! Per nutrire il tuo ego forse….

      • Julie, 31 Marzo 2020 @ 09:05 Rispondi

        Ciao Sofi, so bene che il mio atteggiamento sembra quello di una Edda cinica egocentrica, in realtà è un meccanismo di difesa il mio: inizialmente ero affettuosa e tenera ma lui reagiva con chiusura e freddezza. Nei primi mesi ho sofferto perché lui non voleva null’altro, me lo ha chiarito molto bene. Così dopo una interruzione, quest’estate, avevo deciso di dimenticarlo, salvo più tornare a cercarmi di nuovo. Quindi ho scelto di ripartire ma con un distacco calcolato. In realtà credo che entrambi proviamo qualcosa, certamente non amore. Ma entrambi manteniamo alte le difese, soprattutto lui per carattere. Quindi dopo vari esperimenti ho visto che lui ahimè preferisce giocare ad alternare interesse a indifferenza. Questa storia nulla ha a che fare con le vostre, me ne rendo conto. Forse non è neppure opportuno che io condivida la mia qui in effetti…
        Io non gioco con i suoi sentimenti comunque, perché lui nega di averne.

      • Julie, 31 Marzo 2020 @ 09:33 Rispondi

        Un’ultima cosa che è importante dire: nel momento in cui ritengo che lui mi abbia mancato di rispetto o abbia “toppato” oltre la soglia che per me è tollerabile, io non gli rispondo. Gli comunico che così non va, che non lo tollero. E ti assicuro che poi si regola. La parte della donna che tutto accetta “in nome dell’amore” ho smesso di farla qualche anno fa. Un po’ di amor proprio non guasta: non accetto di essere trattata in un certo modo. E questi limite devo darlo io a lui.

        • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 10:01 Rispondi

          Il problema è che lui lo supera.

    • Luna Pelli, 31 Marzo 2020 @ 06:43 Rispondi

      Attenta @Julie… Certi giochetti, che sembrano stuzzicanti all’inizio, potrebbero trasformarsi in un boomerang. Lui è libero e quando invece di accennare alle ex ti accennerà alla nuova bionda conosciuta in chat o nel locale in centro, magari non rispondendo intenzionalmente ai tuoi messaggi il giorno dopo, forse tu, invece di accenderti, ci starai male. Poi chissà… Dipende da cosa stai cercando, se una storiella divertente e di pura trasgressione, o qualcosa di più. È che si parte tutte in leggerezza, poi…

      • Julie, 31 Marzo 2020 @ 09:12 Rispondi

        Ciao Luna, in questa storia entrambi calcoliamo molto: nessuno di noi cerca altro (sulla carta) a parte trasgressione e divertimento. In realtà qualche sentimento c’è, non amore però. Ma lui nega per carattere, io mi difendo. Va avanti così da un anno, con la negazione di sentimenti. ci credi che lui evita accuratamente tutto ciò che riguarda l’espressione dei propri sentimenti? Inizialmente ero coinvolta in modo manifesto e lui mi ha frenato bruscamente. Per cui mi sono resettata così. So che lui potrebbe trovare un’altra donna, ne soffrirò, ma l’ho messo in conto. Non cerco un nuovo amore, nè lui.
        Forse non ha neppure senso che lo racconto in un blog come questo, di sentimenti vissuti e manifesti.

        • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 09:52 Rispondi

          Vi usate reciprocamente. Occhio ai tuoi sentimenti: le donne si innamorano col tempo gli uomini no. Raramente

        • Cossora, 31 Marzo 2020 @ 10:34 Rispondi

          @Julie sarò onesta, sono passata e rimasta due anni nelle tue condizioni: ci si sente forti con le spalle coperte da un matrimonio di cartone..fa la sua scena.
          Se tu fossi single saresti meno spavalda, si legge sulle righe, non solo ‘fra’.
          Non fare l’errore di mollare tuo marito. È la sua presenza l’impalcatura del tuo teatro.
          Buona fortuna (ma se scegli la libertà per te.. sarai tu la tua fortuna)

          • Lia, 31 Marzo 2020 @ 11:07

            @Cossora! È priorio così…

          • Dispersa, 31 Marzo 2020 @ 15:09

            Concordo con @Cossora….
            Solo che io la mia convivenza non l’ho mai messa in discussione….
            Saró onesta gli avevo chiesto di rimanere ‘trombamici’…. Squallido, ma io non vedevo alternative, non dovevo più giustificarmi di avere l’amante e mi sentivo meno in colpa!!
            Lui schifato, poi ha accettato, poi ha ritrattato…. E poi io ho detto basta.
            Per me c’erano dei sentimenti di mezzo, lui era la mia stampella e mi aiutava a vivere più serenamente in famiglia.
            Ora ho chiuso definitivamente da un mese circa (sinceramente non conto più i gg…) mi manca… Ma consapevole che non era la situazione giusta per me.
            Ci si inganna quando non si pretende nulla, è solo un giustificare la situazione e non ammettere i propri errori…. Se fossi libera probabilmente non mi sarei comportata così!!

          • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 15:23

            Se non gli andava bene neanche il trombamico voleva proprio liquidarti. Ma devi farlo tu perché lui non vuole questa responsabilità

          • Ariel, 1 Aprile 2020 @ 04:56

            @Dispersa fai benissimo a aver chiuso con il tuo passato ormai è già nel passato
            Riuscire a guardarsi dentro è la chiave che ti porta sicuro al Amare te stessa
            E da lì qualunque tuo problema irrisolto ecco che sicuro troverai la soluzione per renderti stabile nel Amore per te stessa,quella vera
            Che spesso si dimentica lasciando così da parte sommersi i propri veri talenti

            Buone nuove scoperte!❤️

  • Stella, 31 Marzo 2020 @ 08:42 Rispondi

    Buongiorno Ale e a tutti del blog,ti volevo dire che come sempre i tuoi articoli rispecchiano l’epidemiologia di coppia e la snocciolano senza colpo ferire. Grazie bellissimo articolo! Purtroppo e per fortuna la mia mente è occupata dal lavoro fuori casa e nello sperare di non ammalarmi, in tutto questo una cosa positiva c’è, è che il cialtrone dopo 8 mesi di CDS non si è fatto più sentire . Mi auguro e vi auguro di utilizzare questo periodo di distacco obbligato a capire se ,questi tipi di uomini sempre indecisi ma decisi solo finché si fanno i numeri a letto, veramente li volete ,perché a parte il lato eccitante e romantico condito da adrenalina e feeling ,dico come uomo affidabile e compagno ce lo vedreste ? Uno che esce la mattina e magari chatta allegramente con un altra e magari a casa vi dice che non è così ? Ma è questo che vogliamo per noi ? Dei poveri sfigati impauriti della moglie e del divorzio ? lui di me era davvero innamorato eh,ne ha fatte di tutti i colori per avermi .ma non è cambiato nulla ,sempre un cialtrone si è dimostrato,aveva preso in affitto una casa ,progetti ,ha fatto di tutto per vedermi tutti i gg,chiamate continue e ne potrei aggiungere altre ,io a casa mia ho detto a mio marito che era finita che non lo amavo più e lui al dunque davanti alle scenate da pazza della moglie non ha retto e ha tirato fuori la storia dei figli ,che non se la sentiva per loro e via a tutte le balle ,fino a diventare lo zerbino di lei e a permetterle di perseguitarmi …Noi donne sia mogli o amanti lo vogliamo davvero un uomo così ? Uno che in realtà ha scelto di non scegliere in partenza , ha scelto di giocare sporco perché vedete ,se dicessero da subito voglio scopare e basta avrebbero il 10 per cento di possibilità ma se a una donna parli di crisi a casa , problemi e prontezza a separarti in poco tempo giochi sporco e allora non sei un uomo. Quindi se l’uomo che avete accanto assomiglia a il mio ex scappate , è il tempo che non torna più ,eusatelo per voi ,separatevi se il marito è un gran rompiballe e mandate a cagare queste zavorre si amanti se ne volete uno allora che sia allegro leggero e senza moglie !!!! Buona giornata a tutti.

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2020 @ 09:49 Rispondi

      Grazie

  • Mela, 1 Aprile 2020 @ 20:29 Rispondi

    Complimenti Alessandro per questa analisi realistica e dettagliata! Un articolo che descrive una realtà dura ma veritiera. Mi dispiace per elledibi spero trovi il suo equilibrio ela sua serenità soprattutto per la sua famiglia , io forse sono tra quelle poche persone che credono nei vecchi valori come il matrimonio e la famiglia non condivo il tradimento né di tradire perché sono convinta che il matrimonio si basi sull’amore e sulla fiducia e poi io lo vedo come un sacramento essendo credente, non mi permetto di giudicare in alcun modo le situazioni altrui,ognuno è libero di fare le proprie scelte però credendo in valori come la famiglia inviterei a metterla al primo posto anche se questo purtroppo potrebbe costare l’essere i felici!

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2020 @ 22:50 Rispondi

      Grazie

    • elledibi, 2 Aprile 2020 @ 07:15 Rispondi

      @Mela
      Grazie, spero anche io di trovare un equilibrio migliore.
      Però alcune cose forse andrebbero viste in un modo diverso. Ad esempio, credo che separarsi non voglia dire trascurare la famiglia. Se mi dovessi separare, non abbandonerei di certo i miei figli, farei il possibile per fargli capire cos’è successo e perché.
      Anche i genitori hanno diritto di essere felici, anche se scelgono di stare da soli e non si separano per una nuova relazione.
      Nel mio caso, vivere come due separati in casa ha la sua comodità e risolve tanti problemi pratici ma mi impone di stare in un vicolo cieco, con libertà limitata. Sinceramente non vorrei vivere così il resto dei miei giorni, senza l’amore di un compagno.
      È vero che i bambini sono felici con mamma e papà sotto allo stesso tetto ma prima o poi capiranno che c’è qualcosa che non va. Che esempio gli stiamo dando?
      Per me questo anno e mezzo di amantato, seppur atipico, è stato una grossa occasione di riflessione personale su cosa è successo, cosa sono disposta a fare e cosa no. Purtroppo la mia situazione è difficile e tutto va calcolato molto bene, adesso poi non è proprio il momento, ma prima o poi una decisione la dovrò prendere per rimettermi un po’ al centro.
      Altrimenti, come per tantissime persone, arriverà un altro tradimento, un’altra relazione clandestina… Che senso ha?

      • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 09:18 Rispondi

        Giusto. Gli amantati sono innanzitutto un’occasione per chiedersi cosa fare del proprio matrimonio. Un amante arrive sempre in situazioni di grave crisi più o meno sintomatica (il no sex per esempio) difficilmente la provoca

        • bianca, 2 Aprile 2020 @ 10:42 Rispondi

          Mi spiace contraddirti… non arriva sermpre, ma a volte (a meno che non ti riferisca esclusivamente alle donne dove piu’ spesso invece é così)..
          E’ dimostrato che sono piu’ i casi di in cui chi ha un’amante vive in realtà una situazione matrimoniale soddisfacente, ma vuole di piu’…vuole tutto.
          Secondo me la nostra amica deve chiedersi cosa é causa e cosa effetto. A volte l’amante sposta l’attenzione e le energie altrove. Ne ho lette molte di storie in cui la moglie con amante, una volta digerita la delusione in cui lui non lascia la moglie dopo duemila promesse e scoperto che magari di donne ne aveva pure altre, improvvisamentte riscopre le virtu’ del marito (che nel frattempo é rimasto lo stesso)

          • bianca, 2 Aprile 2020 @ 11:16

            scusa, aggiungo una informazione alle statistche che spesso vengono indicate in questo sito.. del 10% che si separa , nella maggior parte dei casi lo fa perché scoperto… (leggi, la moglie lo butta fuori casa), non tanto perché ha avuto l’illuminazione sulla via di damasco…
            Sbaglio?

          • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 11:20

            Anche sì

          • oldplum, 2 Aprile 2020 @ 12:02

            Infatti sono pochissime quelle che fanno il salto nonostante il diniego dell’amante. Ma ce ne sono. Uomini invece non so. Forse nessuno.

      • elledibi, 2 Aprile 2020 @ 12:07 Rispondi

        @Bianca
        Parlavo di me. Se devo rimanere in una relazione senza amore, prima o poi il rischio è che capiti un’altra occasione di avere una relazione extra.
        Io l’ipocrisia di ricostruire un matrimonio finito non ce l’ho e nemmeno mio marito, entrambi ce ne rendiamo conto.
        Allora quando le circostanze lo permetteranno, dovremo decidere di prendere strade separate. Adesso non è il momento.

        • bianca, 2 Aprile 2020 @ 14:04 Rispondi

          @Elledibi certo, capisco.
          Ogni caso poi nello specifico fa storia a se’.
          Bene per te e i tuoi figli se hai ben ponderato. Non tutti lo fanno e seguono solo la scia delle sensazioni.

  • bianca, 2 Aprile 2020 @ 09:25 Rispondi

    Mi piace questo blog. Un angolo in cui un gran numero di amanti donne, spesso single, sofferenti , si scambiano opinioni relative alla loro attesa infruttuosa e vedono in Alessandro un supporto che non le giudica, che dice di capirle e che spesso critica i fedifraghi sposati che non prendono una decisione a favore della coerenza.
    Credo che Alessandro ecceda troppo nella comprensione, quando a volte bisognerebbe scuotervi e farvi capire quanta responsabilità vostra ci sia nella sofferenza che vivete.
    Non ho mai apprezzato molto il cosiddetto uomo medio. L’uomo medio sposato ancora meno.
    Nel mio modo di percepire il valore delle persone, ho sempre creduto che chi decide di avere un’amante appartenga a questa categoria. Perché? Perché mente, tradisce la fiducia di chi nel bene o nel male gli vuole bene. Tradisce non solo la moglie, ma tutta quella che fino a prova contraria è la sua famiglia. Si perché quando hai la testa altrove, e ti svaghi, le energie le metti da un’altra parte, lasciando il tuo fino a prova contraria (o comunicazione chiarificatrice) compagno di vita in realtà da solo (il tempo è una risorsa scarsa). E’ uomo medio perché sceglie la strada piu’ facile, da furbetto del quartierino.
    Perché lo fa? Per svariati motivi che portano sempre è solo, e in tutti i casi, ad una risposta di sintesi: non ha le palle. Nella migliore delle ipotesi non ha le palle per parlare alla moglie di quello che sente, ancora prima non ha avuto le palle per rispettare una promessa (sapete, quella cosa che dovrebbe avere un certo valore nell’uomo NON medio)…la promessa di un percorso che ha intrapreso con superficialità. Si, l’uomo medio è anche superficiale. Spesso tradisce chi ha appena messo al mondo un figlio. Chi ha avuto figli sa che è un momento delicato per la madre. Tutto è scombussolato. Un vero uomo la protegge, protegge lei e la prole, non cerca conferme di potenza virile, o peggio di sostegno maternale, altrove.
    Ecco una notizia bomba che spesso tutti sottovalutano: fior di statistiche dicono che chi tradisce non lo fa perché infelice, ma per essere piu’ felice. (Chi è davvero infelice risolve senza il supporto di un amante)
    Chi di voi è stata sposata, sa benissimo che il matrimonio non puo’ reggere una tensione sessuale duratura, si affrontano problemi e fatiche legate alla decisione di costruire un nucleo familiare in cui i figli devono avere la meglio. Questo perché si presuppone che chi mette su famiglia passi dallo stadio di immaturità ed egocentrismo adolescenziale allo stadio di maturità dell’età adulta. Ecco, in quello che io chiamo uomo medio (ma vale anche per le donne), questo non accade. Per questo quando si dice “ho tradito perché a casa non avevo piu’ la tensione sessuale dei primi tempi”, bisognerebbe prendere l’omuncolo, capire che ha due neuroni in croce collegati al pisello e constatare che sarebbe meglio che se lo tenesse l’amante (fino a che capirà anche lei che si tratta di un flop).
    In tutto questo l’amante, spesso single, dell’uomo sposato che ruolo ha? Purtroppo supporta l’uomo medio, credendolo speciale. Di solito questi uomini sono affermati (Alessandro, quando parli dell’uomo che si separa sulla sessantina per rifarsi una famiglia, ovviamente ti riferisci al benestante imprenditore o manager che si mette con una che ha almeno vent’anni di meno, rottamando la moglie che probabilmente l’ha supportato per anni.. esplicitando anche in questo caso il proprio spessore morale. Non credo tu ti riferisca all’operaio in tuta blu che la trentacinquente avvenente manco se lo fila. E anche questo la dice lunga). A volte si tratta di intellettuali sfigati che si credono fighi, mostrando poi piu’ avanti la loro pochezza.
    Ho amiche care che sono state amanti di uomini così e a cui voglio molto bene.. Nel profondo del retrocranio hanno sempre saputo che si trattava di un cazzaro, ma hanno accettato la sfida e cominciato a costruirsi un pensiero parallelo che faceva loro credere alle panzane che si sentivano raccontare..
    C’è chi decide di diventare amante per superficialità (massì, mi diverto, chi se ne importa, per poi finirci dentro con piedi e scarpe)..e chi perché semplicemente ha l’attitudine ad essere intortata dall’uomo medio in quanto insicura. Chi ci sta meno di un anno perché lui sgamato dalla moglie molla l’osso e chi per anni, sciupandosi e rovinandosi la vita. Il tutto con una sofferenza inimmaginabile Poche che decidono in autonomia di mandarlo a cagare. Perché? Perché si instaura il tarlo che dice: se manco uno che è cazzaro mi vuole, allora valgo poco, allora sopporto fino alla vincita del premio che mi dimostrerà che valgo. Così si crea pure la lotta antagonistica inutile con la poveretta della moglie. Vi rendete conto. Due donne magari in gamba, che si contendono il cazzaro. Ma mica é colpa del cazzaro. Non tutta almeno.
    Io do molto valore alle donne e credo di essere femminista quanto basta per dire che non ce la posso fare a pensare come Alessandro che tutte queste amanti, spesso splendide, possano essere vittime di un uomo cattivo e stronzo. Non è così. L’uomo ha terreno fertile perché loro glielo concedono. (mi riferisco anche alla consorte, attenzione!)
    Umiliate, messe in secondo piano, spesso oggetto di menzogne che neanche la moglie, continuano imperterrite a sperare che l’uomo medio scelga loro.
    Poi quando il 10% ce la fa ed è contenta di aver vinto il trofeo (ma siamo sicure che sia un trofeo?), vive poi nella tensione (questo dicono le mie statistiche). Si perché come dice un detto: quando un uomo lascia la moglie per l’amante, si libera il posto d’amante.
    Ma ne vale davvero la pena? Perché non cominciare a dare piu’ valore a noi stesse e meno a omuncoli così. Sarebbe un bello scatto evolutivo.

    • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 11:17 Rispondi

      Grazie e benvenuta. Ammetto di essere di parte… femminile ma chiedi pure qui, quando devo tirare le orecchie lo faccio. Lo provano anche articoli come la crocerossina e molto commenti. Quello che ti chiami uomo medio io lo chiamo uomo non all’altezza delle vostre aspettative, quando è in buona fede ma non ha la stoffa di reggere o portare a termine una storia d’amore vera, o il cialtrone, quello che si presenta bene vi fa innamorare e poi tira il pacco. Ecco la grande differenza fra voi e noi è la lealtà. Una donna innamorata non è stupida, spesso è stata truffata, solo che lo scopre troppo tardi. Perché lui prende tempo e tesse la tela con le bugie e le promesse

      SE VOLETE NE PARLIAMO INSIEME IN DIRETTA SULLA MIA PAGINA FACEBOOK ALESSANDROPELLIZZARI.COM ALLE 18,30. VI ASPETTO

      • bianca, 2 Aprile 2020 @ 13:41 Rispondi

        Grazie per il benvenuto, ma soprattutto grazie a voi per l’ospitalità 🙂
        Sai, secondo me bisogna capire cosa si intende per “presentarsi bene” e fare innamorare per poi tirare il pacco.
        Non stiamo parlando di ragazzine, ma di donne spesso piu’ che adulte.
        Un uomo così si avvicina se identifica terreno fertile (non sto parlando di leggerezza eh, me di alcune forme di predisposizione alla sofferenza).
        Sono piu’ che certa che siano ben pochi i casi di colleghi vicini di scrivania che si innamorano loro malgrado.. O di quello che vede tutti i giorni una bella donna e dato che é separato in casa prova a trovare fuori l’amore perduto. Nella maggior parte dei casi il traditore va a caccia, letteralmente e la preda puo’ decidere di correre lontano, fiutando il pericolo.
        Ma decide di non farlo.
        Non si inciampa in uomini così. Si vuole rischiare consapevolmente.
        Perché la fauna intorno é limitata, perché si ama il rischio, perché il lui di turno ha tante qualiità (spesso apparenti).
        Lo si fa piu’ che consapevolmente (tranne i rari casi alla biancaneve e cenerentola) , come quando si gioca d’azzardo. La posta in palio viene percepita come alta anche se le probabilità di vincere sono bassissime Per questo motivo si punta anche se quasi certamente si perderà…perché quasi sempre si perde…ma vuoi mettere la soddisfazione se vinci. !?
        Io alla donna debole e indifesa che ci casca con il lupo cattivo non credo molto (e questo perché non voglio sottovalutare le donne). Dipendenza ludica verso dipendenza affettiva. Ma sempre di dipendenza si parla. Le affinità tra queste due dipendenze é alta. L’insicurezza (e l’ipersensibilità), cosi come il proprio trascorso infantile, sono gli elementi chiave per chi é predisposto alla dipendenza, di qualunque genere.
        Bisogna lavorare su se stessi, profondamente. Non c’é un principe azzurro (che in questi casi é marrone), che salva… Quello c’é solo nelle vecchie e stantie favole…così come non c’é un lupo cattivo che ti fa sprofondare nella sofferenza.
        Chi é centrata su se stessa, uomini così li schifa.. Ha le vibrisse e non accetta (neppure in una primissima fase) di essere seconda a nessuno. Chiediamoci dunque perché non siamo centrati, prima di puntare il dito sull’uomo debole, cattivo e cazzaro (che lo é, per carità, ma appunto allora perché lo si continua a volere?)
        Noi possiamo controllare solo noi stessi. Perché il libero arbitrio é ancora di questo mondo.

        • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 15:28 Rispondi

          Non è così semplice. Questo blog è nato 5 anni fa da un assunto semplice: non capisco perché le mie amiche belle e intelligenti non dico non trovino il principe azzurro ma neanche uno straccio d’uomo per farci una storia che duri più di sei mesi. Il mercato degli uomini papabili era già un disastro e le lettrici erano trentamila, ora qui superate i 150mika al mese. In questo contesto si sono inseriti gli sposati, in media migliori dei single di ritorno e reduci ammaccati. Tutte stupire o dipendenti o poco strutturate quelle che ci cadono? Anche quelle che io mai con lo sposato e poi ci vanno? La risposta è no. La risposta sta in quello che vendono gli uomini.

          • Bianca, 4 Aprile 2020 @ 00:21

            No dai.. tutti abili venditori?
            Il bravo venditore che dura nel tempo ti fa fare buoni affari..non ti tira le sole.
            Se alla terza, quarta volta ci caschi.. non e’ bravo lui a vendere..sei tu che hai un problema… e Se lo capisci ne esci..se dai colpa (solo) al venditore no.
            Il campione che proponi e’ più’ che rappresentativo… ma tutte ti parlano di lui, del venditore… poco di loro stesse

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:26

            Se ci caschi alla terza o quarta volta sei ormai innamorata e in certi casi hai una dipendenza

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:26

            Esiste un esercito di uomini sposati che si vendono (molto bene, con ottime bugie e a volte con prove costruite ad hoc) come:
            1. single o separati o divorziati (lo possono fare se hanno un lavoro che li porta spesso fuori porta per esempio, o che copre anche i festivi)
            2. separati in casa per motivi economici o di figli
            3. vedovi
            4. in rotta con la moglie e alle soglie della separazione

            Tutti questi uomini in realtà sono sposatissimi quanto bugiardi, falsi vedovi e single in prima fila

            Hanno un’altra caratteristica comune: sono attori nati e professionisti della bugia che usano da anni per farsi le donne. Che non possono essere tutte sceme

        • Lia, 2 Aprile 2020 @ 16:29 Rispondi

          Bianca benvenuta! Grazie per raccontarci il tuo sguardo oggettivo! Non sono totalmente d’accordo con quanto scrivi. Io credo che spesso i motivi per cui si cade nella rete sono molto più semplici e banali di questi. Le storie che sento io, compresa la mia, nascono da matrimoni falliti, privi di attenzioni, sesso e complicità. Tutte cose che ricerchiamo anche quelle di noi più centrate. Queste storie iniziano come tutte le altre con l’unica variabile che lui è impegnato ma che si pensa(adesso so ingenuamente) non sempre significhi essere destinate alla seconda posizione.
          Il problema è che noi donne ci innamoriamo prima degli uomini, ci lasciamo coinvolgere sentimentalmente con maggior facilità. Ci sono, ovviamente, anche casi “patologici” di bassa autostima, ma non credo sinceramente siano la maggioranza.

          • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 16:48

            Esatto: un matrimonio in crisi è come un deserto. Se trovi un’oasi e hai poca sete riempi la borraccia per tirare avanti. Se muori di sete ti ci fai il bagno

        • Luna Pelli, 2 Aprile 2020 @ 23:28 Rispondi

          Ciao Bianca. In sintesi il tuo intervento mi sembra una condanna alla pratica del tradimento, che vuole mettere uomini e donne sullo stesso piano di responsabilità rispetto a una condizione d’amantato che troppo spesso produce sofferenza, a lungo andare, quasi esclusivamente nella lei di turno.
          Posso provare a capire la tua posizione… ma a mio modesto parere la fai troppo facile e hai una visione fin troppo deterministica delle cose.
          Se un uomo tradisce non è un uomo “vero” e a priori non merita che un calcio nel culo. Se una donna si rapporta a un uomo sposato è chiaro che si ritroverà a soffrire e diciamocelo un po’ se l’è cercata e poi tutte le, a mio avviso sciocchezze, su quanto questa donna è quasi sicuramente un soggetto incline alla sofferenza, alla dipendenza…
          Ma tu la possibilità che un amore nasca anche fuori dal matrimonio e talvolta anche quando le cose non iniziano “per bene”, l’hai mai contemplata? E che due amanti possano uscirne insieme e felici? Perché se mi dici che è raro o difficile ti dico ok, è vero, Ale parla di percentuali bassissime, ma per te sembra addirittura impossibile.
          Sarei curiosa di conoscere la tua storia…

          • Bianca, 4 Aprile 2020 @ 11:15

            Cara Luna, condanno il tradimento in tutte le sfaccettature..sia a livello sentimentale che di altro tipo.
            Lo trovo vile e meschino e non capisco come se ne possa parlare in altro modo e giustificarlo. A mio avviso non e’ mai giustificabile anche se riconosco che ci possano essere molte attenuanti.
            Porto il mio punto di vista,chiaro,ma credo di dire una cosa ovvia e condivisibile. Poi che si e’ tutti esseri umani e si possa sbagliare e’ chiaro. Ma lo vogliamo chiamare sbaglio e non opportunità’?
            A livello sentimentale chi ha un matrimonio in crisi, che la affronti questa crisi e ne esca..non aspetti la stampella o cerchi evasioni che tanto non risolvono nulla.
            Se non lo fa o e’,un sempliciotto, o un mentitore egoista o e’ un codardo.. perché farà’ soffrire tutti (se scoperto), anche se stesso.
            Vedi, queste dinamiche reggono perché’ molte donne si basano su quella micro percentuale di chance positiva ..che assolutamente c’e’, ma lo si scopre alla fine è forse.
            Un uomo mi si avvicina perché’ ha “sete”? Bene, io non sono un distributore da due soldi.. chiudi il rubinetto che perde che hai a casa e poi ne parliamo, perché io mi voglio bene .. perché’ non voglio che tu stia con me quando a casa hai una persona ignara (con cui magari hai condiviso metà’ della tua vita), anche se la descrivi come la strega dell’ovest.
            Può’ succedere di innamorarsi di qualcuno di impegnato? Si, solo se lo si vuole. Perché’ di amori a prima vista in età’ adulta ne conosco pochi
            Ragazze, su 1000 che ci cascano ne soffrono 1000 …e solo poche arrivano a vedere dopo anni la luce..ma davvero ne vale la pena? Forse si, ma mi aiutate a capire perché’?
            E non tiratemi fuori per favore la storia dell’innamoramento … perché’ parlate dei vostri amanti in modo così negativo e nemmeno ve ne accorgete . Quando si fa affidamento alle parole e non ai fatti..quando i fatti sono abominevoli..come si può’ parlare di amore ? E’ diventata o una dipendenza o una sfida ..
            Sono circondata da molti maschi per lavoro.. voi non avete idea di come parlino delle loro amanti o di quelle che vorrebbero lo diventassero..e vi assicuro che non ha nulla di romantico. Poi c’è’ chi si innamora davvero… ma e’ un caso..ed e’ spesso chi combina più’ casini perché’ non se l’aspettava.
            Boh. Non so. Io nelle mie amiche che hanno pianto spesso sulla mia spalla per situazioni simili ho spesso individuato un estremo concorso di colpa.
            E non le considero sceme e credulone, attenzione, credo solo abbiano una percezione distorta dell’amore… che se non e’ tormentato non ne vale la pena perché non si sentono le farfalle nello stomaco.. Ecco..bisogna capire perché ‘ no bravi ragazzi ma solo stronzi… Perché’,sono Stronzi, e’ innegabile…

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 12:52

            tu dici: A livello sentimentale chi ha un matrimonio in crisi, che la affronti questa crisi e ne esca..
            Mica è così semplice. Il più delel volte i matrimoni sono in crisi perché i coniugi non si parlano, o uno parla e l’altro non ascolta mai, o perché non fanno sesso o se lo fanno lo fanno male. Qui ci sono persone, tante, che sono diventate amanti dopo aver passato anni a cercare di far capire al marito che l’eiaculazione precoce va curata, che bisogna aiutare in casa e non farsi sempre i cazzi propri, che non si può rispondere al litigio col silenzio o cambiando camera

            poi dici: non aspetti la stampella o cerchi evasioni che tanto non risolvono nulla.
            Secondo te perché il 70% delle persone tradiscono almeno una volta (donne 10% in più)? Te lo dico io. A parte le tre motivazioni principali (noia, sesso, insoddisfazione coniugale le tre motivazioni femminili in ordine di frequenza) la gente tradisce perché funziona. Perché permette di andare avanti anche con un matrimonio che non va bene (ma ci sono i figli e i soldi), perché è piacevole e divertente (almeno all’inizio), perché il tradimento non provoca la fine del matrimonio, è la conseguenza di un matrimonio finito. Spesso da anni e dopo innumerevoli tentativi di riparazione.

            Può’ succedere di innamorarsi di qualcuno di impegnato? Si, solo se lo si vuole. Perché’ di amori a prima vista in età’ adulta ne conosco pochi
            Hai letto quello che ti ho scritto sulle bugie dei maschi che si presentano separati o addirittura single e su certe dinamiche che avvengono sul lavoro?

            E non tiratemi fuori per favore la storia dell’innamoramento … perché’ parlate dei vostri amanti in modo così negativo e nemmeno ve ne accorgete .
            Eh no: ne parlano così dopo che gliene hanno fatte di ogni

            Dipendenza? A un certo punto sicuro

            Ma non è perché tu non ti innamori non ti sei innamorata o eviti gli sposati (e sei brava anche a capire quelli che lo sono ma fingono di non esserlo) che gli altri sono dei minus.

        • Ariel, 3 Aprile 2020 @ 03:15 Rispondi

          @Bianca
          Esattamente certo possiamo solo noi sicuro cambiare ,ma per poterlo fare occorre rendersi conto delle differenze tra uomo e Donna e soprattutto della nefasta forma di Maschilismo che ha generato di proposito una sorta di manipolazione verso la Donna da secoli

          La manipolazione crea dipendenza e quindi con la dipendenza viene leso il libero arbitrio

          Questa consapevolezza è fondamentale altrimenti non ne usciremo mai

          Ovviamente esiste per ogni Donna un grado di autostima diverso a seconda di come si è vissuta la propria crescita in famiglia e quindi alcune Donne con più autostima di base antica famigliare riescono o a evitare di mettersi in relazioni a perdere o a uscirne prima che passino gli anni

          Ma per poter cambiare occorre essere coscienti della capacità atavica che L’Uomo manipola da sempre la Donna la storia del ruolo della Donna è ricca del abuso manipolativo del Uomo

          Non c’entra adesso col antico femminismo al quale dobbiamo essere comunque grate altrimenti saremmo ancora col delitto di onore e costrette a vivere per sempre qualunque sopruso abuso tradimento da parte Maschile

          Oggigiorno però noi Donne possiamo ancora toglierci da dentro quei pensieri che non sono i nostri ma vengono ancora dal arte del saper intortare la Donna

          I metodi sono sopraffini e variegati e infatti tutti si possono leggere ben scritti e descritti sia negli articoli qui nel Blog presenti di @CaroAlessandro e anche nel Libro “La matematica del cuore”
          Che ricordo scritto a 4 mani anche da una Donna Eliselle che scrive e dibatte con Alessandro dandoci delle indicazioni sul come fare a risolvere le diverse situazioni di disagio sofferenza delle Donne in queste relazioni di coppia sia amanti che matrimonio o compagni o fidanzati

          Quindi purtroppo il Libero arbitrio nelle Donne resta ancora minato e non del tutto presente a causa propio della capacità manipolazione che l’Uomo mette in atto nelle sue relazioni con la Donna

          Molte Donne care qui spesso hanno scritto
          “ma io non mi sento manipolata”
          Mi hanno ripreso nel senso criticato perché continuavo e continuo a parlare di manipolazione maschile

          Ecco la dimostrazione che ancora le Donne alcune ancora dentro a relazioni senza un futuro stazionano dentro da anni alcune veramente decenni e non si rendono conto di nulla
          Però sono qui perché ovvio umano logico naturale la manipolazione non ci si accorge ,”Si obbedisce al padrone” convinte che sia una scelta di libero arbitrio
          ,ma se così fosse non si starebbe male o a disagio
          E invece sì ata qui a scriverne ancora

          Ecco che meno male la Propria essenza chiama la Propria Dignità ferita fa sorgere dubbi e disagi
          Che aiutano a riuscire a tirare fuori il vero libero arbitrio che muove al riuscire a rendersi Donne libere chiudere i rami secchi
          Chiudere le relazioni che fanno male a volte malissimo
          Quindi libero arbitrio si ok
          Ma quello vero pieno di queste realtà inconfutabili della presenza ancora attivissima di grandi intortatori incantatori di serpenti che rendono le Donne robots
          Convinte di essere nella piena capacità di scegliere liberamente

          • Bianca, 4 Aprile 2020 @ 21:37

            Alessandro, Hai elencato soprattutto i motivi per cui una donna tradisce…non quelli di un uomo… ma qui ci sono soprattutto donne oggetto di tradìmento maschile…
            A me risulta che l’uomo tradisca per motivazioni diverse da quelle della donna .. Gli uomini che tradiscono per lo più’ lo fanno per avere di più’ e non rinunciare a nulla… (la noia la vedi come una ragione giustificabile ?)
            Ma quand’anche tradissero perché’ la moglie non gliela da spesso, per vari motivi.. perché dire che lo fai invece per amore dell’altra?
            Attenzione, anch’io ho, fatto diversi sbagli nella vita e non mi sento certo migliore di altri .. Ma i miei sbagli li vedo appunto come tali..mi sono perdonata ma li continuò a vedere come tali perché tali sono…non mi attribuire per favore intenzioni che non ho.. A posteriori però’ mi sento di poter dare un punto di vista che spero possa essere utile .. Dall’estermo, certo…ma con lucidita’
            E’ vero che non mi metterei mai con uno sposato, ma non perché sono migliore di altri..ma perche’ ho un fortissimo istinto di sopravvivenza .

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 22:17

            E che Dio te lo conservi. Gli uomini? Certi tradiscono anche perché non ne possono più della moglie che non lì da scopare

    • EP, 2 Aprile 2020 @ 11:24 Rispondi

      @bianca…sai che mi é piaciuto molto il tuo intervento? Benvenuta….

      • Oldplum, 2 Aprile 2020 @ 12:06 Rispondi

        Anche a me. Però cerco di ricordare che le donne non sono eroine senza macchia o povere vittime prive di autostima e l’uomo sempre “medio ” . Mi sembra una visione riduttiva e di un femminismo anacronistico.

        • bianca, 2 Aprile 2020 @ 13:45 Rispondi

          Hai ragione. Ci sono certamente molte sfumature. Io ne ho estrapolata una. Puoi approfondire il tuo parere e farmi qualche esempio?

          • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 16:20

            Ciao @Bianca e benvenuta. Sicuramente ciò che è successo in passato ci presenta alla situazione in questione più o meno preparate o ingenuotte.
            Un collaboratore col quale si lavora gomito a gomito e del quale si apprezza abilità nel gestire le situazioni difficili tra colleghi, oppure capacità strategica nel limitare dei danni in seguito ad errori professionali, o ancora capace di rimettere insieme un team di lavoro senza prepotenza.. tutte queste cose hanno un effetto su noi donne che in quel momento non abbiamo le difese emozionali allertate, perché il piano è professionale e non emotivo.
            Nessuna esce e si cerca l’uomo sposato di proposito. Ti capita di vivere circostanze comuni e di vedere tutte le sue caratteristiche ‘non medie’.
            E prima che tu te ne renda conto, sei conivolta. Se poi lui è medio nel reagire al tuo coinvolgimento lo scopri a tue spese e tardi. A un certo punto (e qui conta chi sei tu e quale è la struttura emotiva costruita negli anni passati) metti tutto nel file di excel e valuti.
            É tutto volontario, sono d’accordo, a prescindere.

          • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2020 @ 16:47

            Bella descrizione dell’amantato nato sul luogo di lavoro, il più diffuso

          • Outlier, 3 Aprile 2020 @ 06:25

            @Cossora che giusta descrizione sul luogo di lavoro. A me è successo così.
            Peccato però che quando quel file excel va cancellato non lo facciamo

          • Oldplum, 2 Aprile 2020 @ 17:02

            Conosco almeno un uomo che proveniva da 25 anni di matrimonio che si è innamorato di una mia amica. Lui due figli e lei tre. Lei separata. Lui ha lasciato sua moglie nel giro di sei mesi e da 2 anni vivono felici insieme. Quando li vedo insieme a far spesa sorridono, di guardano complici. Sono matti l’una dell’altro.
            Conosco un altra donna che si è messa con l’uomo che con una mia amica aveva una storia di oltre un ventennio e due figli. Lei li ha scoperti e buttato fuori lui. L’altra lo prende e lo lascia da almeno 10 anni (tanto è passato dal fatto) mai vissuto insieme. Le sue parole ? “Amore…che parolone”.

          • Sim, 2 Aprile 2020 @ 17:29

            @cossora hai descritto davvero bene le infatuazioni sul lavoro

          • Ariel, 2 Aprile 2020 @ 23:33

            @Caro Alessandro inserisco qui il mio commento relativo a ciò che ho ascoltato seguendoti nella video diretta di oggi

            Spero la prima di tante a seguire già da domani che bello!

            Ecco parlavi raccontandoci dei vari tipi di amanti e di ciò che fanno in questa quarantenaportavi ad esempio le situazioni più avvantaggiate di che amanti vivono vicini nella stessa città e che magari si vedono al supermarket e si baciano

            Domanda più da “Star bene”
            Che forse di amantato

            Ma questi che si baciano sono matti a farlo in questo periodo di Covid19 strettissimo giusto unica via di protezione per se stessi e gli altri stare a casa e seguire scrupolosamente tutte le precauzioni a protezione di se stessi e gli altri

            Ma quindi mi chiedevo se davvero questi che si baciano non siano veramente incoscienti per se stessi e pure tornare a casa ognuno verso i propri famigliari

            Io spero che non sia così
            Chiedo scusa della divagazione ,ma ecco ci terrei molto ad avere la tua opinione su questo preciso riferimento di amanti che si baciano al supermarket o non importa dove in questo adesso di Covid 19

            Tu che ne pensi?

            P.s. j’adore la tua diretta la seguo tutta e molto efficace non mi stupisco del successo di oggi già da subito
            Perché a maggior ragione adesso poterti vedere ascoltarti in diretta è veramente qualcosa non soltanto utilissimo e interessante ,ma aiuta molto a darci la sensazione di una comunicazione diretta che adesso che tutti siamo piantati in casa aiuta moltissimo

            Merci un grand merci!

          • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 10:45

            Grazie sono contento che mi segui.

            ANCHE OGGI VENERDì ORE 18,30 VI ASPETTO SULLA PAGINA FACEBOOK ALESSANDROPELLIZZARI.COM (non è quella personale è quella dedicata al sito).

            Rispondo alla tua domanda: devi sempre distinguere quello che sarebbe giusto fare e la realtà possibile, direi reale.

            Secondo te due amanti che si vedono al super per rubarsi un bacio ci rinunciano per il Coronavirus? ma è già tanto se non scopano in auto.

            E poi: tu conosci amanti che dopo i primi mesi di frequentazione usano il preservativo, con magari lei che prende la pillola?
            Conosci coppie dove lui usa il preservativo quando lei gli pratica sesso orale?

            Quando parliamo di cosa sarebbe giusto fare dobbiamo fare i conti su ciò che è praticabile e la maggioranza è usa e vuole fare.

            Anni fa è uscita una dieta perfetta dal punto di vista scientifico e nutrizionale e di prevenzione delle malattie cardiovascolari: è stata un fallimento nonostante la perfezione scientifica. E sai perché? Era impraticabile dal punto di vista logistico.

          • TVG, 4 Aprile 2020 @ 07:09

            @Cossora, è stato proprio così per me. Venivo dalla fine del rapporto col padre dei miei figli (freddezza, atteggiamenti da psicopatico, guerra psicologica, repressione mia personalità) e mi sono innamorata del collega che da mesi si dichiarava perso di me, l'”entusiasta” di Alessandro…che diceva …“Lo direi a tutti qua fuori”, e poi invece non l’ha detto a nessuno, tantomeno fuori. E te ne accorgi tardi, perchè è tutto vivibile e ben condito…molto tardi. Ci metti tanto, ci rimetti tanto. ma alla fine devi capire, e capisci.

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:29

            Più esagerano e piangono meno sono sinceri. Tanto fumo e niente arrosto

      • bianca, 2 Aprile 2020 @ 13:16 Rispondi

        Grazie EP.
        Molto lieta di conoscerti

      • Dispersa, 2 Aprile 2020 @ 17:09 Rispondi

        @Cossora mentre ti leggevo stavo pensando…. Starà parlando di me??
        Cmq funziona così….
        Parlo per me…. È stato volontario.
        Poi che ci si illuda che sia in grado di gestire una relazione extraconiugale come sa gestire il lavoro….
        Magari!!
        Hai ragione bisogna mettere tutto in un file Excell e poi…. Tirare le somme (almeno due!!).

        • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 17:32 Rispondi

          @Dispersa tesoro credo che nascano in queste condizioni il 75% delle storie.
          Comunque era per dire che ovviamente non è che ci rapiscano gli alieni, ovvio che siamo li e siamo lucide in senso generale. Ma sai com’è..non si decide chi amare e chi no!
          È un sentimento, non un ragionamento.

          • Stella2, 2 Aprile 2020 @ 22:13

            @Cossora hai descritto perfettamente quello che succede… sei sul luogo di lavoro, hai le difese abbassate e non ti aspetti di certo che possa succedere proprio lì, sebbene a posteriori sembra la cosa più scontata.

          • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 08:54

            E poi come diceva Cossora l’ambiente di lavoro ti fa apprezzare cose come la sua leadership, aspetti maschili affascinanti che danno sicurezza e trasmettono l’immagine di un uomo ben strutturato. Peccato che poi in amore si possa essere completamente diversi. O uguali: certi uomini trattano i rapporti come gli affari.

      • C., 3 Aprile 2020 @ 23:40 Rispondi

        Provo a completare un commento che ritengo essere uno dei più belli che sia mai stato scritto in questo blog.
        Per incappare nei cialtroni e rimanerci incastrati non occorre soltanto essere poco centrate e/o inclini alla dipendenza, condizioni sicuramente predisponenti più di altre.
        Tante volte si aprono nei rapporti situazioni di crisi col compagno e/o anche personali che ti inducono a farti abbindolare dall’uomo medio di turno di cui parli.
        Chiaro non ci inciampi come dici tu, ma sei debole e in quel momento tutte le tue incrollabili certezze ”vanno a farsi benedire”.

        Ci sono inoltre in giro molti uomini che ti possono sembrare sinceri, salvo poi dimostrarsi degli abilissimi attori. E magari quando lo scopri è troppo tardi e tu sei già cotta a puntino…
        Tranne questi punti sono assolutamente d’accordo con te.

        Ti posso però garantire che quando ti rendi conto di cosa sia veramente capace l’uomo/donna medi l’unica cosa che vuoi fare è circordarti solo e soltanto di gente di valore.

        Pochi ma buoni.
        Grazie per questo tuo commento Bianca, sei stata una fuoriclasse!!!

        • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:25 Rispondi

          Esiste un esercito di uomini sposati che si vendono (molto bene, con ottime bugie e a volte con prove costruite ad hoc) come:
          1. single o separati o divorziati (lo possono fare se hanno un lavoro che li porta spesso fuori porta per esempio, o che copre anche i festivi)
          2. separati in casa per motivi economici o di figli
          3. vedovi
          4. in rotta con la moglie e alle soglie della separazione

          Tutti questi uomini in realtà sono sposatissimi quanto bugiardi, falsi vedovi e single in prima fila

          Hanno un’altra caratteristica comune: sono attori nati e professionisti della bugia che usano da anni per farsi le donne. Che non possono essere tutte sceme

          • C., 4 Aprile 2020 @ 11:38

            Esatto Ale,
            era proprio quello che intendevo io.
            Sono delle persone irrisolte, annoiate ed infantili che di tutto hanno bisogno tranne che di crescere ed assumersi delle responsabilità.

            Ma ripeto, una volta che hai sgamato il personaggio ‘tipo’ se sei una persona centrata su te stessa poi non ci caschi più.

            Perché sbagliare è umano, perseverare è diabolico.

            È il perseverare che ti deve far fare qualche domandina in più…lì è questione di personali problemi di autostima, esattamente come dice Bianca

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 12:59

            Siamo qui anche per non perseverare. Il problema che molte storia al primo giro durano anni nella speranza che lui si decida. Da uno a tre anni nei casi più fisiologici.

        • Bianca, 4 Aprile 2020 @ 11:44 Rispondi

          Grazie C. Sei molto gentile e grazie per aver condiviso il concetto che a volte si fanno certe scelte perché in uno stato “alterato” di debolezza. E’ vero…. essere in certe condizioni e’ determinante per intraprendere una strada che non si sarebbe mai pensato di percorrere.

    • Ariel, 2 Aprile 2020 @ 13:09 Rispondi

      @Bianca

      Benvenuta davvero!
      Che bello il tuo ampio e significativo commento

      Sono in piena sintonia quando scrivi della responsabilità del tradire che significa mentire e che in effetti sarebbe evitabilissimo se solo gli uomini non fossero cialtronzi o meglio Uomonzi MASCHILISTI ANCORA TROPPO

      E certo anche le Donne lo fanno ma secondo me lo fanno proprio perché esiste ancora così tanto marcato il Maschilismo e quindi che significa se non che esiste una costante Manipolazione Maschile nelle relazioni affettive

      Chi più chi meno ,ma è per questo motivo che le Donne manipolate credono a tutto o quasi viene espresso dagli uomini

      L’Uomo ha costruito nei secoli il COME DOBBIAMO ESSERE SE VOGLIAMO VIVERE ESISTERE AVERE UNO STRACCIO DI CONSIDERAZIONI da parte loro

      Allora penso che in effetti la radice del problema si biforchi in due direzioni

      La maggior responsabilità è data dal Maschilismo
      Che ha comunque prodotto una grande difficoltà nella Donna alla presa di coscienza di quanto l’uomo resti ancora il Manipolatore per eccellenza atavica

      Quindi si è creata come una patente di Pirandello
      La Donna Vittima
      L’Uomo stronzo

      Ecco che appunto il GRANDE VALORE di chi come @Caro Alessandro e tutte le persone che si dedicano con cervello cuore e anima a questi reali problemi ognuno col suo ruolo specifico porta e contribuisce sicuro al processo di cambiamento delle coscienze e fattivo agire diverso
      @Caro Alessandro come giornalista e scrittore
      E tutti i professionisti che si prodigano al fine di tutelare con nuove leggi le truffe emotive patite dalle Donne
      In senso trasversale mogli o a manti o fidanzata è indifferente

      E poi noi anche tutte quelle Donne Care Stupende persone che siamo qui a scambiare le nostre esperienze ed idee

      Noi SIAMO IL VERO POTERE DI CAMBIAMENTO e resto convinta che
      Ce la faremo a fare ordine dentro a noi stesse così da riuscire a giungere a smuovere Lo ZOCCOLO DURO del Maschilismo.

      Bianca Grazie e davvero Benvenuta!!!

    • Stella2, 2 Aprile 2020 @ 14:31 Rispondi

      Ciao @bianca, mi è piaciuto tantissimo il tuo intervento. Concordo soprattutto sul dare più valore a noi stesse, smettendo di cercare l’approvazione/attenzione e scelta di un uomo “medio”. Spero di farcela 🙂
      Un abbraccio

    • Dispersa, 2 Aprile 2020 @ 15:20 Rispondi

      @Bianca…. Ti faccio I miei complimenti!
      Anche a me è piaciuto molto!!
      Benvenuta.

    • Stella, 3 Aprile 2020 @ 08:24 Rispondi

      Bianca benvenuta ,ti voglio dire che concordo perfettamente su quello che scrivi, mi piace come lo scrivi e soprattutto ricordiamoci che quello che non torna indietro è il tempo ,non c’è bugiardo o sfigato o indeciso che meriti in nostro tempo.

  • Nina, 2 Aprile 2020 @ 17:09 Rispondi

    @cossora anche il mio ex era uno da esaltare sostenere e comprendere, in realtà non è molto diverso da mio marito in definitiva..ma sicuramente più egoista più ipocrita e opportunista. Mio marito tende a una depressione più passiva ma io non so se riuscirò mai a fare il grande passo. Lui da sempre precario e malpagato e frustrato ora ha pure perso il lavoro e io ho semplice e fortunatissimo stipendio statale e sono in causa con ex. Un casino. Però mi sto rendendo conto che avrei tanta voglia di tornare a respirare senza angoscia da depressione altrui mal curata..io la mia la curo da anni e sto benino, ma il vittimismo dei miei uomini mi toglie la voglia di vivere..

    • Cossora, 2 Aprile 2020 @ 18:03 Rispondi

      Ieri mi ha chiamata uno degli amici più cari del mio ex marito, tipo dai 18/20 anni quindi quelli che ci hanno vissuti da sempre e attraverso i vari step.
      Si parlava del mio ex marito, si vedono settimanalmente quindi in quarantena lui lo chiama regolarmente (e guarda caso molto meno il contrario).
      Me lo ha descritto come uno che qualsiasi cosa gli capita (anche un bel fuori programma) la vive come il problema sugli altri problemi.
      Gli ho chiesto ‘per come mi conosci, avrei mai potuto invecchiare con uno così accanto?’ e lui mi ha risposto ‘si, spenta e depressa, gli voglio bene, ma è sempre più introiettato, non vede altri che se stesso’.
      E non l’ho mica detto io.
      Pensaci @Nina, prima di finire troppo in fondo al pozzo.

  • Nina, 3 Aprile 2020 @ 01:08 Rispondi

    @cossora purtroppo in fondo al pozzo ci sono già. Mi sento la responsabilità delle condizioni fisiche psicologiche ed economiche di mio marito sulle spalle. so che non è giusto ma non riesco a sbloccarmi. E guarda che mi converrebbe solo, da ogni punto di vista..a parte me, trovo davvero interessante quello che scrivi sul tuo uomo. Il fatto che il messaggio sia “guarda come sono in difficoltà” invece che “ci sarò” è stato quello che ha fatto svalvolare me (beh come sai non solo quello, ma insomma..). Fai bene a stare guardinga non solo verso quello che fa lui ma anche verso te stessa. Ma tu ormai mi sembri davvero risolta, anni luce avanti, e si sente dalla dolcezza con cui scrivi qui..ti abbraccio

    • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 10:47 Rispondi

      In effetti non ci si separa in cassa integrazione. Però si possono fare molte altre cose, come parlare alla moglie di crisi reale e iniziare a prendere le distanze

    • Cossora, 3 Aprile 2020 @ 12:13 Rispondi

      Io non ce l’ho con lui. Non mi addebito il fatto che non mi ami abbastanza.
      N9n è un merito, io n9n amo i miei figli perché se lo meritano sempre.
      Sicuramente non me lo merito sempre nemmeno io!
      Ne prendo atto e da due giorni non so cosa dirgli quindi non gli scrivo.
      Non ho veramente rancore con nessuno. Non si sceglie chi e quanto amare.
      Forse deve andare così, inshallah.

      • Whiterabbit, 3 Aprile 2020 @ 13:16 Rispondi

        Vero @Cossora, non si sceglie chi amare e quanto amare. Ma si sceglie chi rispettare e quanto rispettarlo.

        • Ariel, 3 Aprile 2020 @ 13:26 Rispondi

          @White
          Ma secondo me Amare è assolutamente compreso anzi prima dimostrazione reciproca di vero Amore è che contiene il rispetto reciproco uguale

          Fatto da fatti concreti e non soltanto parole
          Pure con l’aggravante del tu donna devi capire
          Sempre noi dobbiamo capire sollevare fare quelle che si annientano pur di alleviare qualunque disagio maschile

          E finalmente @Cossora
          Ci sta arrivando benissimo al riuscire ad amare se stessa!!!!

        • Cossora, 3 Aprile 2020 @ 13:31 Rispondi

          Io lo rispetto. Moltissimo. È lui che non ha rispetto per se.
          Forse.
          O forse è solo stupido.
          O stronzo.
          O cialtrone.

    • Cossora, 3 Aprile 2020 @ 13:30 Rispondi

      @nina risolta o no non decido io da chi e quanto essere amata.
      Sarebbe bello tanto, da lui. Sarebbe stato, alla luce dei fatti.
      Accetto e prendo atto della sua posizione, se ha fifa, se ci sguazza, se non sa chiudere con la moglie, se si sente una cacca col figlio.. ad ogni modo sono problemi suoi.
      Il mio è che non mi sento amata quanto voglio.
      E lo risolvo dicendolo e salutando.
      Se ha da dire, se ha da rilanciare, se ha una soluzione da proporre lo faccia, non tolgo la parola a nessuno.
      Faccia quel che crede, non posso spaccarmi la testa al posto suo, no?

  • MP, 3 Aprile 2020 @ 10:47 Rispondi

    Mi aggiungo al coro per dire che ho mentalmente applaudito alle parole di Bianca!
    Io mi sono arrovellata per mesi per comprendere il perché, non riuscivo ad inquadrare lui, era una via di mezzo tra un seriale e un cialtrone, matrimonio che filava liscio come l’olio, moglie fantastica, bimbi piccolissimi, mai una parola di crisi coniugale (di lei non mi parlava mai, ma è molto conosciuta e gli altri ne parlavano eccome), e tante belle parole d’amore… per me! E secondo me la moglie qualche sospetto l’aveva avuto pure, e aveva messo in atto tutte le tattiche del modello recupera matrimonio, ma che ripeto, era tutt’altro che in crisi! Lui semplicemente voleva “di più”, egoisticamente parlando. In questi giorni nonostante sembra che le cose a casa stiano andando più che bene, lui anziché sparire ha continuato a farsi sentire. Perché? Perché semplicemente vuole fare asso piglia tutto, non vuole perdere niente! Forse sono fortunata ad aver beccato una situazione così cristallina rispetto a tante altre meno chiare, e cmq mi sono lasciata fregare a causa delle mie mille insicurezze e casini sentimentali!
    Sottoscrivo ogni singola parola di Bianca, non credo avrei saputo usare parole migliori!

    • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 10:57 Rispondi

      Perché rinunciare alla moglie e all’amante? Teniamo tutte e due finché si può

      • Ariel, 3 Aprile 2020 @ 18:25 Rispondi

        Infatti è il tipico direi un Classicone di ragionamento comportamento tipico Maschilista così radicalmente presente ancora in ogni società occidentale con un chiaro segnale negativo nelle relazioni per le Donne

        In Italia molto presente ancora in modo massiccio.
        Così scrivendolo qui sta chiaro pure il tuo commento che ovviamente non voleva essere positiva affermazione ma
        Esattamente mettere in guardia su Questi Uomo si deja vu eterni
        FALLICI e sempre Sto cervello a forma fallica e punto.

        Che pazienza occorre a noi Donne !!!!!!!

    • Sofii, 6 Aprile 2020 @ 10:47 Rispondi

      Ciao @Mp!!come faceva il mio!!! Vita perfetta… moglie e figlio e casa nuova! Eppure scriveva a me durante i primi 20 giorni di quarantena! Ho chiuso io una settimana fa! Dopo i consigli di Ale e delle altre superdonne del blog!!!! L’ho lasciato cosi come faceva lui ogni tanto…scomparendo nel nulla…non rispondendo più ai messaggi!senza dare spiegazioni… gli darei troppa importanza! Spero che il suo ego da narcisista in questi giorni sia diminuito e gli stia rodendo che nonostante io sia a casa da sola non ho il bisogno di scrivere a lui!!!!!!!! Solo ora sto realizzando.. Un anno va bene per mollare la presa … basta ragazze! Un po’ di amor proprio!!!! Questa quarantena ci voleva… si è fregato da solo facendosi sentire così tanto a parer mio… puzzava troppo la questione… alla ricerca di continue attenzioni a tutte le ore! Mai successa una cosa del genere! Forse la vita matrimoniale gli sta un po’ stretta ora?!?!? Che se la tenga!!!! Senza di me!
      E penso: ma come …finalmente sei a casa con tuo figlio e la tua “mogliettina”(parole sue) e scrivi e chiami me??
      Svegliamoci prima che sia troppo tardi…
      Sto ripensando anche a tutte le volte in cui scompariva e ricompariva…per creare dipendenza…. e io da innamorata e coodipendente ormai ci cascavo… ma ora ho realizzato tutto e mi riesce molto meglio non scrivergli!! Fintone approfittatore.
      Sia noi amanti che le mogli siamo vittime di questi omuncoli. E mi dispiace troppo!
      Forza ragazze lasciamoli ora nel loro brodo e ignoriamoli!

      Vi abbraccio!!!!!!!!

      • MP, 7 Aprile 2020 @ 21:23 Rispondi

        Io da qualche settimana riesco a guardare le cose con la giusta “lucidità” grazie anche ad alcune sue risposte infelici. Ho iniziato a sospettare anche di non essere l’unica, o comunque la prima. Credo che il vero momento cruciale sia questo, iniziare a vedere “oltre” e mantenere questa visione così razionale e distanziata. Stranamente non penso più a lui con aria sognante, come se risvegliata. Ho iniziato a dare priorità ad altre cose. Non aspetto più che mi scriva. Talvolta nemmeno rispondo. Io penso ancora tante cose belle di lui eh, in fondo ciò che ci fa innamorare di questi uomini in parte sono cose vere, qualità che abbiamo avuto modo di apprezzare di persona, al di là delle successive bugie, ma ho capito che non sono capace di portare avanti questo rapporto senza distruggermi la vita. Non voglio che lasci la famiglia, non lo voglio per me, ma purtroppo anche così mi condiziona troppo, e per me non ne vale la pena. È successo già una volta e ci sono ricascata, voglio sperare che con questo periodo di distanza la situazione si consolidi.

        • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2020 @ 09:48 Rispondi

          Sei sulla strada giusta

  • Nina, 3 Aprile 2020 @ 15:11 Rispondi

    Cosa succede @cossora?

    • Cossora, 3 Aprile 2020 @ 18:56 Rispondi

      È in una voragine di pessimismo cosmico che addebita al momento (il suo lavoro è raddoppiato) e ne parla come se fosse solo la sua situazione.
      Non sto reagendo @Nina, perché onestamente dopo i primi 16 messaggi che é affaticato e sta salvando il mondo rischio di essere antipatica.
      Ma sento di esserlo già stata e da bravo egocentrico è in versione molto permalosa.
      Io scanso qualsiasi incoraggiamento ai contatti per evitare disastri non gestibili di persona.
      Lascio che questa situazione faccia il suo dovere e (spero) lo costringa a tirar fuori la testa dalla sabbia.
      Io non mi permetto di peggiorare nulla. Se invece sarà così cocciuto da mantenere i suoi paletti mentali anche in questa pandemia.. accetterò ed ammetterò che il suo posto é inevitabilmente ed inesorabilmente con la sua famiglia.

      • alessandro pellizzari, 3 Aprile 2020 @ 22:21 Rispondi

        Ed è depresso perché il lavoro è raddoppiato? Baci la terra potrebbe essere uno dei tanti senza

        • Cossora, 3 Aprile 2020 @ 23:34 Rispondi

          Purtroppo ho esperienza con le persone che hanno tutto e vedono il brutto di ogni cosa. Ne ho sposata una.
          Le famose perdone che trovano il problema per ogni soluzione.
          Certo questo periodo rappresenta una eccezione, la vita non sarà sempre così.
          Sto alla finestra, ma ho il giubbotto antiproiettile.

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:20

            Pensa bene e sarà bene

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 10:29

            Grazie @Ale. Mi sento così disorientata che per non rischiare di soffrire penso male di tutto.
            Grazie di cuore.

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:35

            Sei una Superdonna, non dimenticartelo mai

      • Outlier, 4 Aprile 2020 @ 06:32 Rispondi

        @Cossora anche il mio ex sposato nei momenti bui faceva così, tirava fuori ste cose del lavoro ecc. Ed io onestamente non capivo. Gli dicevo sempre “si vabbè, ma che c’entra? Mica se stato licenziato o simili? Hai solo un po’ di cose da fare. Con calma le gestisci”
        Ma in realtà poi ho capito che era una scusa perché stava nel periodo che mi allontano da te, mi avvicino alla mia famiglia
        Poi quando rischio che tu te ne vai, allora mi avvicino
        Ecco, a me le sue premesse Cossora non mi piacciono tanto. Quindi speriamo che si riprenda.

        • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:28 Rispondi

          Iniziano a essere lamentosi e tirano fuori problemi di salute falsi o esagerati per staccarsi da voi, e farlo pure con la vostra “comprensione” perché, poveretti, cosa potevano fare? Bugiardi cialtroni piagnucolosi. L’erezione al momento buono però ce l’avevano

        • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 10:36 Rispondi

          Aspetta, io capisco cosa intendi. Ma lui non si è allontanato altre volte e ravvicinato alla famiglia. Mai. Lo allontanavo io.
          Questo è un periodo che non ha storico, tireremo le somme alla fine. Devo scegliere come starci dentro e in certi momenti è difficile. Ho bisogno di essere rassicurata come tutti. Lui é concentrato su di se e sulle sue paure. Dice ‘sono giù, non vedo la fine, faccio del mio meglio ma questa cosa inficia su tutto’.
          Non è offensivo.
          Ma dopo due anni di amantato, e a pochi giorni dai primi sintomi di svolta.. ragazze é una prova dura.
          Offenderlo o giudicarlo non migliora come mi sento.
          Scusate lo sfogo.

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:49

            Sì ma attenzione: se lo hai allontanato tu perché non ne potevi più dei suoi tira e molle confusioni e varie cialtronate maschili da sono confuso è esattamente come l’amante che lo lascia perché lui l’ha tirata così scema da farsi lasciare (i vigliacchi si fanno lasciare, non lasciano mai)

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 10:54

            Quindi @Ale.. stsi dicendo che è abbastanza logica la conclusione da trarre, anche senza attendere la fine della pandemia.
            Corretto?

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:59

            La fine della pandemia sarà la prova del nove definitiva: o tornano con i fatti, ma subito, nel giro di settimane non mesi, ma se ricominciano con promesse e dammi tempo ragazze vi ripigliano per il naso. Se fossi in voi io non accetterei incontri e colloqui diretti se non di fronte a un’uscita di casa e all’avvio delle pratiche. Tutto il resto è un film già visto. Se non è bastato il Coronavirus e la quarantena a farli decidere non c’è nulla al mondo che li smuoverà. Ragazze, neanche la guerra

          • EP, 4 Aprile 2020 @ 12:14

            @cossora…cito @Ale…”Se fossi in voi io non accetterei incontri e colloqui diretti se non di fronte a un’uscita di casa e all’avvio delle pratiche. Tutto il resto è un film già visto”

            SONO TOTALMENTE D’ACCORDO!

            Nn credo che questo sia il momento giusto per mandarlo al diavolo definitivamente…ma nemmeno per dargli un altro pezzo di corda nuova fiammante!

            Tienilo a distanza…qnd usciremo da questo incubo nn farlo tornare subito scodinzolante nel tuo lettone…
            Prendi tempo…nn incontrarlo e vedi cosa fa!
            Ho la sensazione che ci stia un po’ marciando e continuerà a farlo (xchè tanto tu lo sai che lui nn è da colpi di testa che é un pachiderma nelle decisioni e negli spostamenti…e lui se ne approfitta)

            Gli dirai molto tranquillamente che ora hai bisogno tu di riflettere…che nn vuoi essere rassicurata da lui…ma solo di ragionarci DA SOLA!

            Lui si prenda tt il suo tempo restando in casa…se vuole parlarti…e parlarti…e parlarti… e parlarti…lo faccia…AL TELEFONO!

            E vediamo cm reagisce!

            Ma tu…torna a vivere…

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 11:20

            Ok chiaro che non penso di correre dal parrucchiere per uscire a cena con lui. Ma nel frattempo? Che cosa consigli?
            Quale atteggiamento trovi migliore per le amanti cui il virus ha interrotto sul ‘tanto atteso più bello’?
            Sono in crisi per questo. A momenti penso ma si fanculo tutto è un segno del destino, poi razionalizzo e mi dico: è un uomo chiuso in casa con una cui ha appena dichiarato crisi irreversibile, se avessero un buon dialogo di base non esisterebbe il problema.
            Ah.. per la massima sincerità: penso anche che comunque il mio piano B sia conoscere uomini single.
            Mi sento tripolare!!!

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 12:54

            Io credo che tutte coloro che hanno dubbi sul proprio amanti e siano reduci da vari tira e molla devono sfruttare questo momento per fare un silenzio tombale. Li si saluta dicendo ti aspetto libero dopo il coronavirus entro due mesi o mai più. E si applica un cds stretto. Chi non torna dopo con i fatti non lo avrebbe fatto neanche messaggiandosi adesso tutti i giorni. Non dategli l’antifebbrile per farlo tirare avanti

          • Lia, 4 Aprile 2020 @ 11:26

            @Cossora se riesci non ti illudere…
            Scusa se mi faccio gli affari tuoi ma mi è sembrato di capire che lui ha già parlato con la moglie. Mi chiedo, perché non esce di casa? Non è vietato andare in un altro posto, nella stessa città. In teoria dovrebbe essere un inferno per loro convivere sapendo che è finita.
            Mi vien da dire che la moglie l’ha presa fin troppo bene… Io sarei già stata invitata all’uscio, pandemia o non pandemia.
            C’entrano i figli?
            C’entra il fatto che non vuole stare solo?
            Chiedo eh…

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 12:55

            Chi non esce entro un tempo ragionevole mente

          • oldplum, 4 Aprile 2020 @ 12:01

            Se no è bastata la convivenza forzata per mesi, no , non lasceranno mai .
            Questo sarà il mio epitaffio .
            Grazie @ale

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 13:01

            È così

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 14:09

            Ok.
            Prendo spunto daI consigli di @EP, le tempistiche di @Ale e l’epitaffio di @Oldplum.
            Grazie ragazzi

          • EP, 4 Aprile 2020 @ 14:46

            @cossora…ahahahaha….una fatina x ogni subject (scusa @ale ti ho dato della fatina)
            Quello è un uomo distrutto in partenza…nn sa contro chi si è messo! Pensa di avere solo te davanti…e invece dietro c’è una folta schiera di Cyrano de Bergerac…cn i controcaxx!
            In bocca al lupo… (ma quasi quasi c’è da augurarlo a lui )

          • Dispersa, 4 Aprile 2020 @ 15:14

            @Cossora anche a me verrebbe da dirti ‘non illuderti’ ma è anche vero che stiamo vivendo un momento difficile e delicato dove mettiamo al primo posto i nostri cari.
            Purtroppo nella tua situazione, dove si stava smuovendo qualcosa (e da come ne parli è un uomo ‘lento’…. Ed è DNA non ci puoi fare nulla), non puoi fare altro che aspettare!!
            Giustamente hai detto che non ti va giudicarlo…. Perché non c’è né motivo!!
            @Cossora ora come ora…. Devi solo concentrarti su quello che veramente vuoi tu!! Ne hai tutto il tempo….

          • Outlier, 4 Aprile 2020 @ 15:25

            @Cossora puoi sfogarti ovvio.
            Devi attendere anche se con questa quarantena sembra che la passione di Cristo è lunga.
            Dico solo che lui appunto dovrebbe rassicurarti proprio perché lui è ancora a casa con la famiglia rispetto a tutto quanto.
            Le amanti in questo momento hanno ragione a voler essere rassicurate, o sbaglio @Alessandro?
            Subentra la paura, la lontananza, il fatto che non sai mai se questa quarantena sul rapporto con la moglie incida positivamente o negativamente.

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 15:25

            @Lia ma che c’entra che è possibile uscire di casa nello stesso comune? Devi avere un’altra casa!
            Mi sa che anche te come me prendi sei da un po’ in topless sul balcone e hai preso un colpo di sole!!

          • Lia, 4 Aprile 2020 @ 20:05

            @Cossora cara, sai dove vivo io? In un airbnb. Due click e affitti la casa per un mese /due. Questo in attesa di trovare una sistemazione definitiva.

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 20:57

            Va beh care tutte le amiche di blog, me ne sto in ritiro spirituale e si vedrà. Intanto son 4 giorni che tutto tace. Devo esser stata poco carina l’ultima volta e lui ha pensato di reagire mettendomi in castigo con il suo silenzio (oddio!! Adesso fa lui il cds?? Oh cavolo!!).
            Quindi nel file di excell andiamo a mettere un bel segno negativo…

          • Outlier, 5 Aprile 2020 @ 07:35

            @Cossora mi fai morire.
            Sei molto serena anche negli atteggiamenti che di lui ti infastidiscono. Sei proprio una grande!

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 23:35

            @Lia noi donne in crisi in casa stiamo male e pure io sarei andata a dormire su uno zerbino, mentre mio marito aveva casa pronta ed ha aspettato che la madre gli mettesse le tendine (lo giuro) prima di trasferirsi.
            Il punto non è fare il colpo di testa e uscire sbattendo la porta. Non lo farà, se ci spero sono fuori dalla realtà. Il problema é che la sua testa non è a mio avviso ben sintonizzata sulla separazione. E io certe frequenze non posso accenderle al posto suo.
            In più il virus fa da cassa di risonanza alla sua paralisi.
            Lo devo accettare, non posso cambiare adesso la situazione. Accettazione e compassione dei miei limiti. Solo così supero questa situazione. Ho due ragazzi chiusi in casa da gestire, come tutti devo seguirli e arginare le loro ‘piccole’ crisi.
            In questo momento non mi interessa fargli una guerra. Ognuno nel suo angolo e poi si vedrà.
            Ma vi ringrazio tutte, vi leggo tutte e considero ogni vostra osservazione.

          • Lia, 5 Aprile 2020 @ 09:33

            @Cossora tu lo conosci meglio degli altri e dentro di te sai… Non ti consigliavo di fargli la guerra ma solo di non illuderti troppo.
            Sai cosa mi manca in quello che racconti? Una continuità nei propositi. Lui è tornato dicendoti che lascia la moglie, ma adesso come sta proseguendo questo discorso? Tu ti stai comportando come spettatrice e lui non te ne sta più parlando (cosa che ti rassicurerebbe)
            Una svolta epocale…messa in un cassetto.
            Tu ti aspetti che lui riprenda il filo di tutto, magari parlando con te del dopo pandemia, ma lui non lo fa, si lamenta soltanto. Non forzi il discorso perché sai che in certe cose non bisogna spingere… Mi sbaglio?
            Questo atteggiamento alimenta solo altre delusioni. Non mettere il muso, parlagliene apertamente e fanculo l’orgoglio…

          • EP, 5 Aprile 2020 @ 10:13

            @lia…hai ragione su tutto! Ma…temo che il momento nn sia dei più propizi…nè in senso negativo nè in positivo!
            Provo a spiegarmi meglio…se Cossora prova a spingere adesso…a mettere via l’orgoglio, a chiedere rassicurazioni etc etc, e lo mette al muro virtualmente .e solo telefonicamente…un domani le resterà sempre il dubbio (che sicuramente verrà alimentato da lui) di aver scelto il momento sbagliato! E quindi in caso lui nn prendesse la strada che lei vuole (e la vedo davvero dura adesso) le potrebbe venire la voglia di dargli un’altra possibilità…e un’altra…e un’altra….e un’altra ancora…
            Se invece lei sta pazientemente alla finestra e poi vede le mosse una volta finita sta tortura avrà senza ombra di dubbio il polso della situazione!
            Se lui continua a prendere e pretendere tempo, al li là del suo essere pachidermico nelle secisioni, cm dice @old…nn può essere altro che il suo epitaffio!
            A quel punto se @cossora vorrà continuare a illudersi…prima o dopo dovrà fare i conti cn la sua intelligenza!
            E poi… vuoi mettere lasciarlo sbrodolare nel suo paciugo casalingo in silenzio…senza andare ad elemosinare attenzioni che gli permettono cmq di sentirsi al centro del tuo mondo?
            Ma ragazze sveglia…questo è chiuso in casa…farà il piagnisteo tt il giorno cn la moglie (che ne avrà due maroni così e 10 a 1 si metterà in modalità stand by…nn vedo/nn sento/nn parlo)
            Poi siccome cn lei nn attaca più vorrebbe avere il supporto dell’amica…ma pure quella sta cominciando a capire di capire di che pasta (molle) è fatto! E alla 14esima volta di “sto lavorando per salvare il mondo…dimmi bravo” si è stufata e gli avrà fatto un minuscolissima battutina…(xchè nn ci credo che sei andata giù dritta cm faresti cn chiunque altro)
            E lui?
            OFFESO!
            Mavadarviaeciapp! @cossora NO NO NO!
            Lascialo nel suo brodo…nn è rincorrendolo che torna cm vuoi tu!

            Ricordati… è tornato dopo 3 mesi di CDS talebano in barba al suo orgoglio SOLO xchè tu nn lo cagavi più!

            Continua a nn cagarlo più…poi se pensi che possa essere davvero l’uomo della tua vita sn affari tuoi…ma nn mollare! Lascialo nel suo brodo…e attendi le SUE mosse…tu IMMMMMMMMOBILE devi stare!

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 12:08

            Chi vi molla adesso vi mollerebbe anche dopo

          • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 11:14

            @Lia analisi perfetta. Certo che non spingo.. o si è sicuri di certe scelte oppure si fanno solo disastri.
            Non credere non ne abbia parlato, anzi. Mi ha risposto che dopo 26 anni non vuole uscire sbattendo la porta, ne alzando la voce.
            Lo capisco. Non sbattere la porta e non urlare -gli ho detto- ma esci.
            Voglio fare le cose bene e con i miei tempi -va bene- gli ho risposto, lo comprendo, ma mi devi promettere che quando avrò un momento di fragilità tu saprai rassicurarmi.
            Questo pochissimo prima della pandemia.
            Non sta facendo il diavolo a quattro per tenermi con se, lo vedo da sola. É un momento vivibilissimo per me che sono superdonna, ma vedo il mio ex marito in panico che scrive a me ‘devo fare la spesa! Ci sarà coda!’ .. quindi accetto che il mio lui sia ancor più paralizzato di prima.
            Non mi illudo credimi. Sono qui, parlo con voi vi leggo ..ci confrontiamo ..ma non credo che alla fine di tutto questo ci sarà un (suo) colpo di scena.
            Solo che adesso cosa posso fare? Coprirlo di messaggi dove spiego le mie ragioni? Le sa tutte e se non le sa almeno faccia la fatica di pensarci un po’.
            Non sappiamo quanto dura e io ho bisogno dei nervi saldi per i miei due maschietti. Ho il grande in preadolescenza ed in certi momenti entra in camera mio figlio ed esce uno sconosciuto col muso che ce l’ha su con il pianeta.
            Vedremo poi di affrontare la relazione sentimentale quando sarà prioritaria.
            So solo che ho una gran voglia di vivere e che alla fine di questa grande esperienza di vita eslpoderà.
            E per me comunque sarà bellissima!

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 12:10

            Un consiglio: poni una tua dead line ai suoi tempi

          • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 11:25

            @Outlier non è che sono una grande é che dopo 2 anni e 3 cds di cui l’ultimo ‘andato bene’ (è ovviamente una battuta, ridete grazie ) due misure le ho prese e se ti stanchi di una poesia romantica al giorno figurati di un rompimento di palle..
            Il mio problema non è che mi manca gestire sta menata, ma: come ricomincio a gestire sta menata?

          • Outlier, 5 Aprile 2020 @ 12:17

            @Cossora tu hai avuto pure la forza dopo 2 anni di amantato.
            Io ci ho messo 6 anni per riuscire a trovare la pace dei sensi. A volte sono giù ma poi vedo le cose per come stanno. E con questa quarantena ancora di più.
            Troverai la soluzione anche questa volta.

          • EP, 5 Aprile 2020 @ 12:32

            #iovotoperlesplosionedivitadicossora♥️

          • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 12:39

            @ale mi sono segnata tutto. Il mio prossimo messaggio sarà: ti aspetto alla fine di questo tunnel. Libero entro due mesi o mai più.

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 13:35

            Esatto

        • Mic, 4 Aprile 2020 @ 18:44 Rispondi

          Ciclicamente anche il mio ex faceva così…

          • Outlier, 4 Aprile 2020 @ 21:26

            @Mic anche a te tornava quando tu ti allontanavi poi perché aveva paura di perdere il giocattolo (possiamo dirlo con il senno di poi)?

          • Dispersa, 5 Aprile 2020 @ 08:50

            @Cossora si chiama ‘silenzio punitivo’….

          • Ariel, 5 Aprile 2020 @ 13:34

            @Dispersa e @Cossora

            Esattamente Silenzio punitivo e purtroppo ragazze non è un bel segno
            Nel senso che sta riconosciuto come presente sempre nei Narcisista ad esempio
            In questo caso di uomo lamentoso che fa la vittima
            Egocentrismo sempre la Donna DEVE sostenerlo mai il contrario o si ?
            Da ciò che scrivi @Cossora pare di no sei sempre tu che sei chiamata da lui e ascolti il suo eterno lamento problemi sensi colpa dichiarazioni a parole figlio e lavoro e tu dove ti ha messo?
            Un uomo sano e innamorato ti mette per PRIMA PRIORITÀ da CONCRETIZZARE

            Cose che tutti si vive ,hai scritto giustamente e che quindi occorrerebbe essere e sentirsi pure considerate come Donne complete e non soltanto per la sintonia del Rapporto sessuale

            Silenzio punitivo di cui hai già scritto già avuto messo in atto da lui nel passato verso di te

            Con questo non mi permetto di trarre io le conclusioni del vostro rapporto sei tu che soltanto sei in grado di sapere cosa fare
            Infatti conforta leggerti il più possibile serena e con senso del umorismo che aiuta a amare se stesse

            Ma per concludere il mio commento
            Ecco la ripetizione del silenzio punitivo fa parte sicuro di una caratteristica tipica del Uomo Narcisista e pure il Borderline
            Lo ho vissuto nella relazione con l’ex ho ascoltato tante care Donne che come me hanno vissuto relazione con Uomini così pure Donne che come te e molte qui in apparenza tutto ok cioè non con inganno da subito sono libero e poi non era vero
            No relazione di amantato regolare al inizio

            Il SILENZIO È un VERO ABUSO PSICOLOGICO che fa malissimo a chi lo riceve
            Sempre le Donne

            Occhio ragazze
            I Narcisista non si presenta con su scritto sulla fronte
            “ salve sono un Narcisista “

            Ma però fa il Silenzio punitivo perché soprattutto lo schema sempre uguale del suo comportamento verso la Donna è ti intorto prima love bombing
            Poi dopo faccio il lamento greco o SOLTANTO PER I CAZZI MIEI
            Dei tuoi non li nomino mai ,ma semmai sei tu che DEVI ASSISTERMI CONSOLARMI
            E se non lo fai e hai richieste pretese ti mollo
            ,ma tu sai che se vuoi io torno ci sono

            Infatti come da schema ti aveva mollata dicendoti che lui nel tuo primo Cds lui non ti chiamava perché intortamento significa che lui sapeva già che saresti stata comunque intortabile da un ritorno in cui doveva mostrarti la carota del “ Ho parlato a mia moglie” si ha ammesso che ammette la separazione

            Poi Coronavirus ecco torna col lamento greco come da copione
            E ti fa il silenzio punitivo ogni volta che tu GIUSTAMENTE TIRI FUORI I TUOI CAZZI E CONTROCAZZI di VERA DONNA CHE NON SI FA PRENDERE IN GIRO!!!

            Lui conosce il tuo racconto del tuo passato nel quale hai sofferto tanto
            Tuo ex marito ti ignorava faceva il silenzio punitivo

            Un gioco da ragazzi per un Narcisista sfruttare il tuo tallone di Achille
            Sentirsi ignorati

            Carissima @Cossora sono tutte ipotesi ovviamente le mie e sicuro potrebbero essere solo che cazzate non posso veramente sapere e valutare la tua esperienza e realtà,ma ci tengo a scriverti almeno che
            soltanto tu puoi uscirne e scegliere di amare te stessa
            Ma ci tenevo a ricordare non solo a te e a @Dispersa
            Ma a tante altre care Ragazze e Donne più mature di età che purtroppo
            Non sono così pochi in mezzo a noi

            Ricordo che ogni Narcisista sta comunque con livelli di impatto negativo diversi quindi chi più chi meno e chi a tratti soltanto

            Ma tutti purtroppo sono sicuro relazioni a perdere e molto di sofferenza protratta nel tempo della condizione del sentirsi sempre nel eterno sospeso e con veri abusi psicologico gravi come il trattamento del Silenzio punitivo del tira e molla della carota dare il contentino tutto basato sulle parole fatti zero.

            Il silenzio uccide
            Non voglio dire nel vero senso della frase

            Ma uccide dentro chi lo vive

            NESSUNO HA IL DIRITTO DI METTERCI IN UN ANGOLO
            al BUIO DELLA CONOSCENZA IN un ETERNO SOSPESO

            @Cossora fai benissimo a pensare a te stessa
            Fare un NUOVO Cds DURO E PURO
            seguire i consigli di @Caro Alessandro!

            ❤️

          • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 11:17

            Si @Dispersa.
            Me ne sono documentata quando mio marito, dichiarategli le mie intenzioni, mi ignorava in casa.
            Silenzio e alcune frasi dette ai miei figli con chiari riferimenti a me.
            É una forma di manipolazione ma lui é un debole e l’ho affrontato sfacciatamente e subito. L’ho fatto letteralmente a pezzi. Non credo se lo scorderà mai. So essere veramente cattiva se serve.

          • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 11:48

            @ariel quanta verità! Mi sa che una bella parte di questi omuncoli sono narcisisti…. anche il mio ex amante scompariva… silenzio punitivo come dici tu… e che fatica! Non capivo assolutamente nulla, senza motivazioni poi…. stiamo attente a questi uomini ragazze… perché è sempre meglio uscirne il prima possibile! Perché più passa il tempo e più diventa difficile staccarsi… però cavolo questo blog ci fa capire tante cose! E poi dai volere è potere! Mia sorella è fidanzata da 10 anni quasi! Lui ha lasciato la moglie per lei! È stata durissima, con divorzio e tutto il resto però stanno insieme!!!!!!

            SE VUOI PUOI!
            Basta scuse!!!!!!!!!!

      • EP, 4 Aprile 2020 @ 07:21 Rispondi

        @cossora,..mi hai fatto morire! Anch’io qnd devo sdrammatizzare cn le mie colleghe in loop negativo uso spesso questa frase…ehi nn salviamo mica il mondo?!?

        OMISSIS

        Ehhh si…queste situazioni borderline ci avvicinano inesorabilmente alla reale condizione e approccio alla vita di questi fenomeni dei nostri amanti, ex tali o altre definizioni work in progress!
        Ce li fanno vedere in tutto il loro splendore…nn so se eri tu @cossora che in un altro commento scrivevi che assomiglia sempre più a tuo marito!
        C’è un detto no? Dietro ad un grande uomo c’è una grande donna…nn è che abbiamo sbagliato obiettivo?
        Alla fine della fiera è quella che sta a casa che ci dovremmo andare a prendere? 😉
        Scherzi a parte…io lo so che ora parlo da una situazione privilegiata…ieri ho lavorato 13 ore…da casa! Alla sera ero “fumata” anche se nn avevo salvato il mondo…ma nn avevo nessuna palla al piede che mi stressasse xchè la casa era in disordine…nessun muso xchè la cena nn era pronta e gli sciamannati dei miei figli si mangiavano tt le schifezze a portata di mano (eh…c’è chi deve scegliere chi attaccare ad un respiratore e chi fra un piatto sano ma lungo da preparare e le patatine dove serve aprire solo il sacchetto…ma nn muore nessuno!)
        Si ero stanca…mentalmente stanca! Ma da buona ottimista quale sono ho pensato che oggi è sabato…c’è il sole…nn ho il coronavirus ma una pila di roba da stirare…e qlche minuto x me riuscirò a trovarlo cmq!
        Sapete che c’è…io nn li reggo più i depressoni da tastiera! Quelli che…tt il mondo è sulle loro spalle…e devi lasciarli stare xchè altrimenti si offendono!
        SONO DEI PESANTONI!
        Magari le loro mogli nn vedono l’ora di sbolognarli (x me è stato così)

        …meditate gente…meditate!

        • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:31 Rispondi

          EP ti ho tagliato eccezionalmente il commento perché pieno di riferimenti di privacy e troppo lungo

          • EP, 4 Aprile 2020 @ 11:09

            @ale scusa…nn mi ero resa conto che potevano essere riferimenti troppo evidenti. ..ti ringrazio di nn aver cassato…il mio voleva essere un incoraggiamento a Cossora ed un invito alla riflessione…
            A volte noi sm quelle che riusciamo a tirar fuori energie impensabili, soluzioni fantasiose dal cilindro e loro?… al minimo fuori programma sn già in crisi, desiderosi di farsi compatire, giustificare e chi più ne ha più ne metta!
            Ho la sensazione di avere sempre più a che fare cn dei bambini…e noi continuiamo a trattarli cm tali!
            Solo che io nn ci credo mica più tanto che siano così fino in fondo…credo invece che la maggior parte di loro amplifichino le difficoltà xchè vogliono la “carezzina amorevole della mamma” mentre sotto sotto sn già a pensare alla prossima ragazzata da fare…solo che ragazzi nn lo sn più da un po’!

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 12:41

            @EP hai ragione.
            Come te anche io la penso così. No way. Allora nei momenti di bisogno ci si rifornisce sempre all’unica fonte alternativa alla solitudine: l’uomo. Che all’inizio è tanto diverso.
            È un quesito senza risposta, ci arrendiamo?
            Parlavo con un’amica omosessuale un paio di giorni fa al telefono. È uguale anche tra persone dello stesso sesso.
            Sono le relazioni ad essere difficili.
            Passerò al poliamore.

          • Rosa, 4 Aprile 2020 @ 13:52

            Se vogliamo trovare un lato positivo a questo distanziamento sociale forzato, è che ti consente di osservare senza essere distratta da agenti esterni inquinanti.
            E durante l’osservazione emerge che sì ne puoi fare a meno perché è quello che già fai nella normalità.
            Sentito oggi, a proposito di depressoni (ovviamente io non lo cerco si fa vivo lui per la telefonata settimanale, nemmeno il coronavirus lo smuove dai suoi schemi, credo rasenti l’autismo)
            Come dicevo, ovviamente solo lui non ce la fa più, ora c’è pure il sole, e solo lui è preoccupato per i nipoti che riesce a vedere quotidianamente. Poco importa che io abbia provato timidamente a dire che la mia che è un mese che non mi vede ,molto piccola, ormai non mi riconosce più.
            Io sono fortunata (ed è vero) perchè posso prendere il sole in giardino, e bla e bla e bla e io io io.
            Ho messo giù perplessa ed annoiata e la riflessione è stata di quanto sia incentrato questo piccolo uomo su se stesso e sui suoi affetti.
            Sempre più chiara la sua scala di valori e sempre più chiaro in me come sarà il dopo isolamento.
            Lo penso con affetto e con un pò di rammarico perchè di quell’uomo che forse solo io vedevo, quando era con me, non ne scorgo traccia.

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 14:16

            Dopo un po’ di tempo e di bidoni gli uomini dei quali vi siete innamorate si rivelano per quello che sono. Siamo tutti perfetti quando non Ci sono problemi

        • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 10:41 Rispondi

          @EP il depressone da tastiera è bellissimo!!
          Che voglia di vivere mi fa tornare leggerti!
          Stessa situazione in casa mia. Pranzi e cene quando ci pare, atmosfera da centro sociale autogestito e nessun marito-non-gradito a rovinarmi la festa!
          Si che somiglia a mio marito, in questa situazione si. Non lo nego.
          Poi non credo vivremo una pandemia all’anno. Spero.

          • EP, 4 Aprile 2020 @ 11:37

            @cossora♥️

            Ringraziamo @ale che nn mi ha cassata ma solo tagliata…il mio voleva essere proprio un invito alla VITA…quella bella!

            E ora faccio invece la vecchia zia…un giorno in posta incontro la ex impiegata oramai andata in pensione…una tt sprint…mi racconta della sua vita da pensionata piena di vita sociale (prima del corona virus)…le dico che mi sn separata…e lei…ma noooo ragazze xchè vi separate tutte? Nn mi dire che è x un altro? Nooo…voi ragazze giovani nn avete ancora capito che tanto sn tutti uguali in fondo in fondo…lagnosi…lenti…pigri…comodi…alla fine qnd te li ritrovi in casa nn li distingui l’uno dall’altro!
            Ahahahaha..mi ha fatto morire dal ridere! Le ho detto…no mi sn separata xchè nn lo sopportavo più…ma nn ho un altro…
            Ah…bene…allora così va bene! Pensaci prima di riprendertene uno in casa…

            Mi sa che l’ho presa un po’ troppo alla lettera…e nn so se ho voglia di cambiare idea!

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 12:58

            Molte donne hanno amanti stampella che cambiano anche ogni anno proprio perché la pensano così e pensano anche che il marito, con tutti i suoi limiti (di solito sessuali) è fra i migliori sulla piazza.

          • EP, 4 Aprile 2020 @ 14:12

            @ale…nn era il mio caso! Ahahahah…il mio ex compagno cn tutti i suoi limiti…nn era il migliore sulla piazza! Infatti…
            Su più relazioni frequenti…o su poliamore nn so!
            Nn credo di essere portata…sn più da fidanzamento ognuno a casa sua…cn i propri spazi e tempo di qualita condiviso!
            Cm hai descritto nell’altro articolo…nn sn d’accordo solo sul discorso fedeltà…io nn accetterei chiudendo un occhio il giro dell’orologio cn qlcn altra…ehmmmm…ho scoperto la gelosia a 43 anni!
            Questo lo devo al mio ex amante…dio qnt mi infastidiva che lui stesse anche con lei…anche poco o male (che poi nn lo so…lui nn me l’ha mai detto)
            No…x me finché sta cn me…deve stare SOLO con me!
            Se nn mi vuole più quella è la porta…qnd ognuno vive a casa propria è anche più facile!

          • Ariel, 4 Aprile 2020 @ 15:31

            @Cossora ed @Ep
            Infatti sono d’acc Con @Caro Alessandro in ciò che continua a suggerire e cioè che questo è il momento della vera prova del 9 e quindi come giustamente dici anche tu @Ep nel frattempo @Cossora che viva la sua vita come sente meglio per te stessa

            L’unica cosa che oggettivamente resta più difficile umanamente fare in questi casi è che in realtà non sta ancora affatto presa una decisione e ciò è la relazione appare in un limbo uno spazio indefinito

            Allora in effetti se ci si pensa meglio un conto è aver chiuso la relazione e stop e quindi pur nella ovvia sofferenza o disagio insomma la chiusura di una relazione é sempre una specie di lutto perché esiste un sentimento reale provato e investimenti di energie proprie spalmate in un tempo che può pure essere lungo due anni non pochi

            Allora penso a @Cossora che certo i suggerimenti mi trovano in pieno accordo ma se mi immedesimo in effetti non facile stare nel limbo

            Così non ho ricette questa volta se non le vostre di @Caro Alessandro e @Cara Ep ( ben ritrovata!)

            Quindi posso solo dirti ti comprendo e so che riuscirai a vivere questo complicato periodo al meglio dei tuoi belli e cari talenti

            Ti sono accanto da qui ❤️

    • Dispersa, 3 Aprile 2020 @ 20:35 Rispondi

      Anch’io lo stavo pensando….

  • Ariel, 3 Aprile 2020 @ 19:08 Rispondi

    @Cara Nina ciao volevo dirti che spero tanto almeno tu riesca a parlare chiaro a tuo marito tu ali di più meriti di vivere la tua vita indipendente
    Sei giovane ancora davanti una lunga vita fa che sia tua nella tua libertà di essere ed esprimerti come meglio senti per te stessa

    Non sei un Ente assistenziale per gli altri
    Sei una Donna Piena dei tuoi talenti naturali e unici

    Inizia a fare il fattibile già da adesso come dice giustamente @Caro Alessandro parla a tuo marito e dormi sul divano nel frattempo poni basi telefono telematica per separarti

    Si sente da qui la tua infelicita come un rassegnarsi ad un destino negativo,ma tu Cara puoi cambiare tutto a tuo vantaggio interiore
    Rispetta te stessa ama te stessa

    Inizia a parlare con tuo marito parlane con la terapeuta se pensi ti possa servire ,oppure fai come senti ,ma fai progetta già da ora la tua VERA VITA DA LIBERAAAA!!

    Ce la fai e ce la farai!!!!❤️

    • EP, 4 Aprile 2020 @ 07:30 Rispondi

      @ariel finalmente ogni tanto torniamo ad essere d’accordo su qlcsa…
      Nina smettila di fare la crocerossina…ha ragione @ariel nn sei un ente assistenziale e qnd ti sei sposata e hai pronunciato la famosa frase “nella buona e nella cattiva sorte” la cosa valeva x entrambi!
      Nn che solo tu devi preoccuparti di tutto…
      Tuo marito ha bisogno di uno scossone…forse di un miracolo visto che oltre ai classici problemi ricorrenti degli uomini lui manco lo stallone fa!
      E per i miracoli nn sei attrezzata!
      Nina stai buttando via la tua vita…nn so più cm dirtelo…ti prego smettila di avere paura!

  • agnese1977, 3 Aprile 2020 @ 22:37 Rispondi

    A volte non è magari la rivincita delle mogli… Quando senti che sono i figli che vi dividono…. Può essere? Io non mi sono mai messa nella gara tra io o i tuoi figli. Me l’ha messo lui. Ingiustamente… Non c’è nessun vincitore. Perdono tutti…

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:04 Rispondi

      I genitori che usano i figli uno contro l’altro non sono buoni genitori perché fanno del male innanzitutto ai figli. Ed è inutile. Come esempio cito una coppia che si è fattaper il divorzio una guerra senza esclusione di colpi e la madre ha aizzato i figli contro il padre. Bene: diventati maggiorenni si sono trasferiti con il padre

    • Whiterabbit, 4 Aprile 2020 @ 10:42 Rispondi

      @agnese quante volte hanno tolto tempo ed energie ai figli per scopare fuori? Quante volte non hanno pensato al bene dei figli quando dovevano tagliar corto una discussione perché avevano il cervello altrove. Sono cazzate Agnese. Tanto che i figli escono ad hoc solo quando gli si chiede una decisione. Prima, quando alla domenica dovevano scegliere se portarli a garland o girare sulla giostra personale il figlio non contava. Sai di cosa hanno paura? Che i figli li vedano per ciò che sono. Non di farli soffrire.

      • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 10:54 Rispondi

        Non hai torto. Molti di questi padri modello si curano pochissimo dei figli nel matrimonio. Molti si dimostrano nettamente migliori quando si separano ed è il giudice a obbligare al famoso weekend uno sì uno no: allora iniziano a fare i padri veri. Ma nel matrimonio molti uomini sono egoisti anche nei confronti dei figli, della serie vai dalla mamma chiedi alla mamma. E quando si disperano con voi amanti perché hanno paura dei figli non ci avevano pensato quando vi scopavano, usano questa preoccupazione gonfiandola per rabbonirvi e non si informano dall’avvocato che gli spiegherebbe perché è impossibile perdere i figli

        • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 11:34 Rispondi

          Mio marito fa parte di quelli che in casa erano coscienti di avere figli al 10% e fuori casa (non gli ho dato alternativa) è salito al 60%.
          Il mio corrispettivo come madre (quindi una sola persona) è l’insieme suocera-suocero-padre, con una predominanza della suocera.
          Insomma.. è sicuramente un bravo uomo ma se non lo metti all’angolo non si fa problemi su quanto e quale tempo passa coi suoi figli.
          Secondo me la domanda qualitativa sui figli un uomo se la fa a prescindere da come va il matrimonio. È carattere.
          Poi cé l’opportunità che l’attaccamento ai figli (provvidenziale) offre a chi vuol fare il furbo.
          Il mio amante si vede che è in simbiosi col figlio, lui è sua madre e il suo compagno di giochi dedicato.
          Fatto emerso in tutti i due gli anni di relazione, il piccolo è sempre il centro del suo mondo.
          La fonte dei sensi di colpa se gioca da solo.
          Ciò su cui si concentra quando vuole ignorare qualcosa di scomodo. Si fa assorbire in modo totalitario. Giochi e attività con lui durante tempo libero e vacanze. Ovviamente adattandosi alle attività dei 7-8 anni.
          Se mi rileggo mi fa paura.

          • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 12:57

            Il figlio non gli ha impedito di avere però una relazione parallela seria e duratura. Come mai questi figli diventano un impedimento solo quando bisogna decidere? Molto comodo

        • EP, 4 Aprile 2020 @ 11:49 Rispondi

          @ale…hai descritto il mio ex compagno!
          Lo sai qnt ci ha messo la su ex amante a sgamarlo una volta che sn riuscita a farlo uscire di casa? (6 mesi mi ci sn voluti da quando entrambi eravamo andati dall’avvocato…ma ogni scusa era buona…)
          Lei…mesi e mezzo…e due vacanze allargate cn figli di uno e dell’altro! (anche lì un po’ scemotti tutti e due xò…io in vacanza ci sarei andata cn lui nn cn lui e i miei figli)
          Uscito di casa a metà giugno…a fine agosto la loro relazione era finita! E in malo modo…litigando al rientro della vacanza davanti a mia figlia e al figlio di lei (età 9 anni)
          Ogni tanto penso di aver vinto la lotteria…oggi è uno di quei GG! 🙂
          Buon sabato…

          • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 15:37

            Io è dal giorno dopo che è uscito mio marito che mi alzo faccio il mio respiro di sollievo e penso ‘che idea geniale ho avuto!’
            Non vi dico in questa quarantena..

      • EP, 4 Aprile 2020 @ 11:51 Rispondi

        @white…hai ragione…hanno paura che i figli li vedano x ciò che sn! Nn di farli soffrire…
        Loro sempre al centro!

        • Rosa, 4 Aprile 2020 @ 14:00 Rispondi

          Concordo!

      • Lia, 4 Aprile 2020 @ 12:04 Rispondi

        Sono totalmente d’accordo @White. Il mio ex, figlio di genitori separati e di un padre che li ha lasciati, mi ha sempre detto che la paura era il giudizio dei figli e il fatto di perdersi la quotidianità (comoda, aggiungo io) di tutti i giorni.
        Lui e suo fratello hanno perdonato solo tardi il padre e non hanno mai accettato la sua nuova compagna. Adesso è morto e pensa che il padre si sia pentito di aver perso con loro la quotidianità. Io gli rispondevo… certo, non c’era ancora l’affido congiunto. Il problema è il giudizio dei figli…

        • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 15:41 Rispondi

          Il problema é il giudizio quando non ti senti a posto ler primo.
          Le altre son pugnette.

        • Lia, 4 Aprile 2020 @ 20:21 Rispondi

          @Cossora concordo…

      • elledibi, 4 Aprile 2020 @ 15:47 Rispondi

        @Whiterabbit
        Quanto hai ragione!!
        Credo che anche per il mio ex valga il tuo discorso sotto certi punti di vista, me ne sono resa conto molto bene da cose che mi ha detto anche recentemente.
        Contrariamente a quello che ha fatto lui, non ho mai usato i miei figli e la famiglia in generale come scusa per non prendere una decisione ma comunque per me è doppiamente triste sapere che anche io ho trascurato i miei figli per lui, soprattutto nell’ultimo periodo dopo che ci siamo lasciati.

  • Luna Pelli, 4 Aprile 2020 @ 14:12 Rispondi

    Cara @Bianca ti rispondo qui perché sopra non riesco.
    I tuoi interventi sono molto intelligenti e ricchi di spunti di riflessione tuttavia mi sembrano paragonabili a quelli che potrebbe fare un non fumatore all’interno di un blog pieno di fumatori incalliti che stanno cercando di smettere di fumare e che stanno male per questo. Tu dici che il fumo fa male, che la sigaretta è un oggetto schifoso, che abbiamo scelto noi di iniziare a fumare, che dobbiamo avere paura del probabile cancro che ci verrà fumando, ma che, hey, dipende tutto da noi e possiamo decidere di smettere quando vogliamo. Tutto vero ma se fosse così semplice, non credi che il problema del fumo non esisterebbe neanche? Nessuno inizierebbe a fumare e tutti gli ormai fumatori smettebbero con uno schiocco di dita. Poi c’è la realtà.

    Sicuramente le tue osservazioni possono essere d’aiuto a tante donne, qui, che soffrono per uomini di scarso valore, che hanno bisogno di assumersi un po’ di responsabilità per la situazione di sofferenza in cui si trovano, che si sono lasciate ingannare e che sicuramente si sono anche auto-ingannate per perpetrare in storie dall’esito quasi scontato. Ma queste donne, forse, hanno creduto di amare, hanno amato e hanno creduto di essere amate. Non tutte perché sono credulone o poco centrate o fragili o perché nel loro dna ci sta scritto che svilupperanno una dipendenza. Ma perché di uomini bravi a mentire ce ne sono tanti e di uomini sordi alle esigenze della donna che hanno a fianco pure. Perché non tutti riescono a rovesciare il proprio mondo anche quando dentro ci stanno male. Le cose accadono Bianca e non solo perché si fanno accadere.

    Il tradimento non può essere “la” soluzione ma è un’esperienza prima di tutto umana. Se si riesce ad evitare meglio per tutti. Se qualcuna troverà nelle tue parole un deterrente per non tradire mai o per non farlo più, per uscire da una situazione di dolore o di disagio o di dipendenza (perché il rischio che un soggetto sviluppi dipendenza anche quando non è incline a svilupparne, è un’altra triste verità con cui fare i conti) ben vengano queste tue parole.

    Ti invito solo a vedere gli amanti non solo come traditori, ma anche come uomini e donne che stanno provando a vivere un amore. Che alla resa dei conti deve essere tale, ovvio, altrimenti stiamo parlando del niente. E al niente, si sa, ad un certo punto bisogna mettere un punto.

    Ti abbraccio

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 14:20 Rispondi

      Molto calzante il paragone col fumo

    • Ariel, 4 Aprile 2020 @ 16:26 Rispondi

      @Luna Pelli
      Concordo in pieno con questo tuo commento perché rispetto a @Bianca che mi piace molto lo stesso perché ci fa da grillo parlante
      Ecco che le tue parole qui dimostrano la tua grande visione a 360 gradi di consapevolezza di quanti ostacoli reali la Donna incontri nelle relazioni affettive con l’uomo
      Traspare pure la tua consapevolezza della responsabilità che hanno molti uomini troppi ancora relativamente al essere Maschilisti che significa arte del saper ingannare la Donna compiendo vere truffe emotive

      Quindi il vero libero arbitrio la vera responsabilità della Donna è riuscire ad arrivare esattamente alla tua visione di insieme e nei particolari diversi motivi che pure spingono la Donna in relazione di amantato
      A volte un verontunnel come un enorme gomitolo di lana finissima difficile da capire dove sia finito il bandolo della matassa per riuscire ad uscirne salve
      Libere veramente da qualunque condizionamento Maschilista

      Lo già scritto ma mi piace riscriverlo
      Le Donne hanno una marcia in più
      Ognuna sta diversa e non si fa mai prendere del tutto ne dal uomo e da nessuno

      Siamo tutte nude con i capelli al vento a pelo si cavalca selvagge verso la nostra vera Libertà

      Si esempio del fumo perfetto
      Per curiosità ne fumavo 40 ed ho smesso due anni fa
      Di colpo senza progettarlo prima ,ma credo che la giusta informazione di anni e anni abbia fatto da grillo parlante positivo
      Gettato semi e poi di colpo puff finito da 40:a zero

      Ex totale
      Vedova quindi ex moglie
      Ex amante inconsapevole e ingannata
      Ex fumatrice di botta

      Ah ah però lasciatemi la mia penna Kattiva fintaaa
      E il mio Verre Et PROSIT A STECCA
      SALUTE A TUTTE/I
      E ridiamo dei guai !!!!!!

    • Bianca, 4 Aprile 2020 @ 21:10 Rispondi

      Cara Luna, se chiedi a un fumatore se gli piace fumare ti dice di sì.. non si preoccupa del fatto che possa nuocergli.ne e’ consapevole
      Se invece chiedi a un amante se le piace essere amante, ti dira’’di no.
      Le amanti che amano essere amanti, che si prendono quello che arriva e non se ne dispiacciono sono poche e non ho nulla da rilevare… come chi fuma consapevole dei rischi…
      Per questo non trovo calzante il paragone.. non del tutto almeno.
      Gli amanti sposati non sono solo traditori … ma lo sono … e questo dovrebbe far riflettere… Come mettersi con un ladro che ti dice che ruba non perché e’ cattivo, ma perché non gli basta lo stipendio…

    • Bianca, 4 Aprile 2020 @ 21:48 Rispondi

      Luna, mi rendo conto che non sia facile .. non mi fraintendere.. lo so bene..
      Ma se in un blog di fumatori che vogliono smettere di fumare si dice che e’ soprattutto colpa della sigaretta… chi vuole smettere di fumare non ce la fa … continua a dire : brutta sigaretta cattiva, e’ solo colpa tua..io non centro..
      Bisogna invece aiutare a capire perché si e’ deciso di iniziare a fumare e sottolineare quanto faccia male..

      • Lia, 4 Aprile 2020 @ 23:11 Rispondi

        @Luna, bello il confronto.
        @Bianca puntare il dito sulla sigaretta serve a capire quanto sia tossica.
        Molte di noi l’hanno capito dal blog.
        Una volta capito che la sigaretta è brutta e cattiva si comprende che fa male e non serve più indagare sul perché si è cominciato a fumare. Nessuno di noi ne riaccenderà una.

  • Angelina, 4 Aprile 2020 @ 15:44 Rispondi

    Io forse forse sto aprendo gli occhi…era ora…è arrivato il tanto famoso rele’ che aspetto da anni…vedo le cose diversamente e no non credo più a tutti questi uomini che promettono promettono e poi hanno problemi con il lavoro e sono avviliti per quello/quell’altro,il mio faceva uguale…sono scuse e basta e si penso che questa sia la prova del nove,ma non per il mio io da lui giuro non mi aspetto più nulla,ho già capito tutto lo schifo…ragazze non dategli troppa corda e alla fine del coronavirus si vedrà chi mantiene veramente.
    Io sto bene nel mio totale silenzio,ogni tanto ho sconforto lo ammetto,ma molto meno ho voglia di chiudere questo capitolo e ripartire.

    • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 12:00 Rispondi

      Bravissima @angelina!!! Siamo in due ad avere aperto gli occhi! Su che sia più forti di quando pensiamo! Non abbiamo bisogno delle loro sterili attenzioni! Anche io ogni tanto ho lo sconforto è normale ma se ripenso a quanto sia stato approfittatore mi ragguaglio subito! E scrivo ad Ale che mi ricorda quanto mi usava! Quindi continuiamo così ♥️ Un bacione

  • Nina, 4 Aprile 2020 @ 17:06 Rispondi

    Ragazze vi ringrazio x incoraggiamenti.. intanto vi leggo e condivido anche io la fatica dei depressoni, il mio ex e mio marito sono molto diversi ma sotto sotto hanno in comune questo essere tormentati e incompresi e iper sensibili, entrambi amano tanto l’umanità in astratto, il mio ex filantropo fa pure volontariato, eppure sotto sotto sotto..non ci siamo…amano tanto il resto del mondo ma poco me. E poi mi rendo conto che del mio ex soprattutto mi ha ferita dopo sua uscita di casa il suo essere offeso dalla sua ex che non si era fatta in quattro x riaverlo e quindi lui a quel punto invece di essere felice nonostante difficoltà x nostra nuova coppia che poteva nascere era depresso e rabbioso verso lei, questo dopo due anni di storia nostra iiniziati con lui già disamorato. Lo fosse stato davvero, non sarebbe stato ridotto così, soprattutto perché uscito.di casa 8 mesi dopo averle comunicato fine. Non mi tornavano tempistiche e umore suo, ma soprattutto che non ci fosse mai ma dico mai un giorno in cui fosse contento. Come mio marito e sicuramente più di me, isterico e mestruato.io una volta ero un cuor.contento..mi rivoglio così!

  • Lilly, 4 Aprile 2020 @ 18:56 Rispondi

    Ora penso di poter scrivere qui la mia esperienza. Come sapete ero in cds. Lui al lavoro mi ha parlato e mi ha detto che mi ama, che è innamorato di me, che io nella sua testa ci sono da 4 anni ormai. Bello eh? Aspettate..perché il ti amo è stato un “ti amo ma”..perché mi ha detto che ha capito cosa voglio io ma che lui è un pauroso e non riesce a lasciare la famiglia. Che la scelta nn è tra me e lei ma tra me e le due bimbe e lui non ci riesce. Che non vuole promettermi cose che poi non farà. Quindi gli ho detto che non avremmo mai più parlato di noi due e sono andata via. Quindi direi che ho perso.

    • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 19:41 Rispondi

      No hai vinto. Ti sei liberata di un bluff che ti avrebbe tenuta in ballo per molto inutilmente. Ti amo ma

      • Lilly, 4 Aprile 2020 @ 21:40 Rispondi

        Liberata…ora è ancora troppo presto per sentirla come una liberazione,ma so che hai ragione. Grazie @ale. Se non fosse per tutte le cose che ho letto qui non avrei saputo cogliere i segnali pericolosi e mi sarei fatta prendere in giro per molto molto tempo. Ora fa male. Ma ho avuto le risposte. Non potrà fare male per sempre. Grazie ancora

        • alessandro pellizzari, 4 Aprile 2020 @ 22:18 Rispondi

          Sei sulla strada giusta

    • Lia, 4 Aprile 2020 @ 19:48 Rispondi

      @Lilly, idem con patate! Mi ama ma… I figli, o meglio, il giudizio dei figli…

    • Dispersa, 4 Aprile 2020 @ 19:56 Rispondi

      Scusa @Lilly…. Ma perché dici di aver perso??
      Anzi…. Hai vinto, hai messo te al primo posto e credo che te lo meriti tutto!!

    • agnese1977, 4 Aprile 2020 @ 20:20 Rispondi

      @Lilly lascia perdere!
      Non ci divide lei ma i miei figli
      I miei figli non ti devono vedere come antagonista
      I miei figli ti devono amare (?!)
      Niente road map e tempi stabiliti perché i miei bambini devono essere pronti
      Potrei così in infinito….

    • Cossora, 4 Aprile 2020 @ 20:49 Rispondi

      La scelta non è tra te e lei ma tra te e i figli.
      Un altro originalone.

      • Anastasia, 5 Aprile 2020 @ 07:21 Rispondi

        Ahahahaha @Cossora mi hai fatto fare una bella risata, il mio usava la bilancia, “sulla bilancia ci siete te e loro, lei no” ….tutti uguali ragazze! Basta illudersi!!!!

        • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 09:37 Rispondi

          Cialtrone lei è la bilancia

      • Outlier, 5 Aprile 2020 @ 07:37 Rispondi

        Io a questi che si ricordano dei figli o solo quando vengono scoperti o quando devono scegliere o quando fanno sesso con l’amante e dopo si fanno sentire i sensi di colpa, io a questi li prenderei a capocciate.
        Come prendere per il culo una persona.

        • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 09:37 Rispondi

          Cialtroni anche con i figli infatti spesso sono quelli che vi dicono vorrei un figlio da te

          • Sofii, 7 Aprile 2020 @ 10:02

            Esatto!!! “Sai in un’altra vita…. ma ora no no no!”
            Ma noi stiamo vivendo oraaaaaaa! Scemo!!!!
            Sposati mai più! Davvero!!!!!!!!!! È una promessa!

      • oldplum, 5 Aprile 2020 @ 08:47 Rispondi

        Roba masticata talmente a lungo che la pensano vera pure loro .
        Ps: me la sono sentita dire anche io.

        • EP, 5 Aprile 2020 @ 10:30 Rispondi

          @old…e pensa che io manco i figli avevo cn me sulla bilancia!!! Nella mia bilancia c’era la sua terra…la sua bella casa in costruzione fuori dal mondo in un paesino di 200 anime in una di quelle regioni che nn si sanno manco bene dove siano!
          Nella bilancia cn me c’erano 20 anni in giro x l’italia a lavorare e finalmente il sogno di passare la vecchiaia “a casa”!
          Oggi mi chiedo cm ho fatto a sperarci! Lui mi ha sempre detto che voleva stare là…anzi mi aveva anche chiesto se in futuro avrei valutato un trasferimento…

          Ironia della sorte… da oggi in poi lui rischia x via della situazione attuale di dover muovere di nuovo il regal lato B…e tornare a lavorare in giro x l’italia se vuol pagare quel gigantesco mutuo che si è messo sulla testa a 50 anni x quel sogno di casa!
          Almeno i figli sn un motivo più nobile…anche se su carta!

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 12:09

            Ci sarà sempre qualcosa più importante di voi se non vi ama davvero

          • Anastasia, 5 Aprile 2020 @ 12:14

            Esatto! Non si tratta dei figli! Si tratta di trovare sempre qualcosa o qualcuno da mettere davanti come scudo pur di NON stare con noi, un po’ come la pandemia adesso… ma veramente pensate che uno che si voglia separare stia chiuso in casa con la moglie h24 a fare il pane? Piuttosto va in albergo, dalla mamma, dalla zia o da chi volete! Ma prende la palla al balzo per uscire di casa…. apriamo gli occhi ragazze NON È AMORE PER LORO

          • EP, 5 Aprile 2020 @ 12:59

            Meno male (e grazie a te) me ne sn accorta!
            Cmq guarda mi sarò inaridita…ma certe cose comincio a pensarle pure io…
            Nn credo sarei più capace di mettere qlcn altro al centro, che nn sia io o la mia famiglia!
            Qnd penso ad un futuro cn un uomo nn lo voglio a casa…nn lo voglio troppo presente nelle dinamiche che regolano la mia vita!
            Mi piacerebbe uno cje ha la sua vita e ne condivide un pezzo cn me…l’impegno che vorrei nn è quello di restarmi accanto x contratto, in ricchezza o in povertà…nella buona o nella cattiva sorte ma xchè è un piacere! E visto che deve essere un piacere…nn ha bisogno di tradirmi (cosa.che nn accetterei)…qnd smette di essere un piacere…può andarsene! Io nn ho più voglia di menate…e con questi presupposti stare cn me nn è una comodità…nn gli lavo…nn gli stiro…nn deve darmi niente…nn abbiamo case da dividerci…qnd si stufa nn può addebitare a minchiate cm queste una nn decisione!
            Ah…viste le precedenti esperienze…vorrei uno da “moglie e buoi dei paesi tuoi”
            Io un bel trasferimento l’ho fatto 13 anni fa…un’altro che me l’ha chiesto l’ho trovato…ora tocca a me!
            Vado e sto dove voglio!
            Ok…ho capito resterò zitella! ahahahah

          • Ariel, 5 Aprile 2020 @ 20:37

            @Ep
            Esattamente la pensò uguale uguale
            Tu pensa un bel ritrovarsi
            Ma è così hai notato che qui tra noi quelle che hanno vissuto e sofferto relazioni con uomini chi più chi meno chi come amante chi come moglie chi si è separato e almeno ne ha eliminato uno di sicuro

            Dico tutte diciamo le stesse cose
            Tipo che adesso pensiamo a noi al centro ci stiamo noi e basta e tutt’al più Okkei un bel caro onesto viaggiatore da mercoledì sera pomeriggio o un a fine settimana così en passant nella nostra vita libera vera

            Quindi non disperare che sicuro il compagno di qualche viaggio mercoledì o un giovedì pourquois pas?

            Quando si è davvero sofferto una truffa emotiva e magari ecco che le Nostre Difese Naturali scattano come fanno i gatti indipendenti davvero che arricciano il pelo minacciosi unghie laccate affilatissime

            E quindi no zitella
            Ma Grande Bella Forte Donna en Voyage accompagnata
            Di tanto in tanto solo quando ci garba a noi!!!

  • agnese1977, 4 Aprile 2020 @ 23:03 Rispondi

    @Cossora un altro coglione volevi dire….

  • agnese1977, 4 Aprile 2020 @ 23:11 Rispondi

    @cossora Puoi combattere con un’altra donna ma se ti mette su quel livello… Sei immobile. Non fai più nulla. Non puoi farlo perché anche tu sei la madre… Lo schifo più assoluto che un uomo può tirare fuori per tenersi sia l’amante che gli amabili figli…. Beh! Una settimana di cds. Posso andare fiera vero?

  • agnese1977, 4 Aprile 2020 @ 23:19 Rispondi

    Che poi… questi figli ‘li ho cresciuto io non la benedetta mammina sempre assente anche se a casa (raramente) …. Sono meschina? Si. Ma me ne fotte davvero. Ho le scatole rotte. Alessandro se mi fai banare pazienza…. Ma oggi è la serata di rabbia!

    • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 09:19 Rispondi

      Dalla notte dei tempi le madri si prendono cura dei figli e INTANTO fanno mille altre cose @Agnese, senza menare il torrone.
      Vuole sentirsi dire ‘bravo’?
      Diglielo e saluta.

      • Anastasia, 5 Aprile 2020 @ 09:43 Rispondi

        Penso che ormai la frase dei figli ce la siamo sentite dire tutte… il problema grosso è che in quel momento ci crediamo davvero ed anzi ci esplode dentro quel senso materno e pensiamo pure “povero cavolo deve scegliere tra me e loro”
        Solo dopo, molto dopo, capisci che è una frase così comune e banale….e come fai ad amare uno che “usa” i suoi figli per illudere una donna? È ovvio che non lo amo più, come fate ad amare ancora un uomo così?

        • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 12:07 Rispondi

          Non si può anche perché molti separati e divorziati hanno figli che non sono spariti dopo, anzi. Dire perdo i miei figli è bluffare.

        • Sofii, 6 Aprile 2020 @ 10:06 Rispondi

          Brava Anastasia…sono d’accordo con te… che fintoni… e noi innamorate che ci crediamo e li giustifichiamo!!!! Perché ormai ci hanno intortate! Quante volte a dirgli “certo tuo figlio…non puoi”
          Mi sento cosi stupida col senno di poi! Spero di aver imparato la lezione! E uomini sposati basta… davvero.. mi fa male il cuore a pensare di aver buttato un anno dietro a questo stupido…
          Ho mollato il colpo una settimana fa.. ho iniziato ad ignorarlo come faceva lui a mesi alterni!
          Mi inizio a sentire più forte e con la voglia di disintossicarmi!
          Forza ragazze ce la possiamo fare!!

  • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 11:46 Rispondi

    Sapete cosa sarebbe davvero rivoluzionario? L’amante donna che arrivata al dunque, dopo anni di storia clandestina, travagliata, sofferta, etc etc dice al lui padre, ormai pronto a fare il grande passo, “non possiamo caro perché, hey, io ti amo ma… tu hai dei figli!”. Ma buongiorno stellina!! Come se l’amore non tenesse conto di questi piccoli particolari: avere a che fare con un uomo che è anche padre per esempio. Ami chi, scusa?!

    “Vorrei approfondire questa relazione con te ma non posso perché ho dei figli”. Già un’affermazione di questo tipo, più o meno agli albori di un rapporto d’amantato, mi suonerebbe un po’ “balorda”. Perché a fermare un uomo nell’approfondire una nuova conoscenza dovrebbe essere, anzitutto, l’amore che prova nei confronti della propria consorte… Ma ok. All’inizio di una storia extra-coniugale ci sta che uno si ponga il problema dei figli indipendentemente dal resto. E l’ideale sarebbe scegliesse di non inaugurarla nemmeno una storia così se lo ritiene più opportuno anche e solo per loro.

    Ma, dopo anni di amantato, uscirsene con: “ti amo ma non posso perché ho dei figli”. È una roba da arresto! “Voglio continuare a venire a letto con te ma col cavolo che rinuncio a mia moglie” è la giusta parafrasi. L’amore lasciamolo a chi, tendendo conto di tutto e accorgendosi di volere al suo fianco una donna diversa da quella che ha sposato e con cui ha messo al mondo dei figli, non discute delle proprie responsabilità di genitore e sceglie la lei che dice di amare come nuova compagna di vita.

    • Outlier, 5 Aprile 2020 @ 12:20 Rispondi

      @Luna Pelli infatti, bella spiegazione.
      Sarebbe più giusto dire “Voglio solo una relazione di sesso senza rotture di coglioni visto che ho già una moglie” senza fare i finti romantici per poi farci innamorare.
      È quello il punto.

    • Lilly, 5 Aprile 2020 @ 13:32 Rispondi

      La sapete qual è la mia paura? È di non provare più nulla di così intenso, specie dal punto di vista fisico. Non ho ahimé grande esperienza, pochissimi uomini prima di lui ma con lui appunto ..neppure con mio marito era così intenso. Certo, ci sono andata a letto una volta, magari era solo l’entusiasmo iniziale… però…però cavolo. E se non dovessi più provare una passione simile?

      • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 13:39 Rispondi

        Non ti preoccupare che si riprova più volte e spesso migliora

      • Whiterabbit, 5 Aprile 2020 @ 14:11 Rispondi

        @Lilly, una volta?

        • Lilly, 5 Aprile 2020 @ 16:15 Rispondi

          @white si…Be’ ci sono stati tantissimi baci e preliminari..anche molto spinti…(a cui non voglio ripensare)…ma un rapporto completo lo abbiamo avuto una volta sola. Poi io mi sono sentita sempre più frenata e non ho voluto più…

      • EP, 5 Aprile 2020 @ 14:12 Rispondi

        @lilly…una rondine nn fa primavera!
        Mettici anche che c’era la passione del primo incontro…che tu eri un po’ fuori allenamento e che tuo marito nn ti guardava piu così da tempo…mentre questo aveva i cuoricini negli occhi. Probabilmente xchè manco lui con la moglie era particolarmente soddisfatto…beh…nn ci vuole tanto a fare i fuochi d’artificio!
        Te lo dico xchè ho passato l’esatta stessa cosa tua cn 10 anni di più! E lo stupore è stato tanto…tantissimo!
        Eccheccaxx mi dico ora dopo oltre 1 anno di blog…possibile che siano tt qua i leoni da materasso?
        Tt noi raccontiamo che il sesso con i ns amanti o ex tali è stato o è ancora meraviglioso e travolgente! Mai provata una cosa così intensa…giri dell’orologio a gogò…esperienze mai fatte etc etc…
        Ma loro sn anche i ns mariti…quei mariti a cui nn la davamo più! O poco…e male! O che dovevi rincorrere…xchè il mal di testa ce l’avevano loro…
        Quindi siccome ho capito che sn le due facce di un’unica medaglia… è evidente che dipende da cm sm noi in quel momento! Il sesso è travolgente se sei predisposta a farlo diventare travolgente!
        Quinti tesoro bello…a maggior ragione tu che hai 33 anni (io ne ho ormai 46 e nn mi preoccupo particolarmente) avrai ancora occasione di incontrare qlcno che ti acchiappi così cm dev’essere!
        Ecco…magari fai tesoro del blog e di quello che hai imparato qui…e lasciati andare cn chi ti mette al primo posto!
        Io faccio così…

        • Lilly, 5 Aprile 2020 @ 16:24 Rispondi

          @Ep…”che ti acchiappi”….che ridere… be’ in effetti mio marito non mi guardava mai, io che mi facevo bella, super completi e lui a malapena un “wow”. Non sprechiamoci in parole eh… Invece l’altro mi ha fissata a lungo quel giorno,guardandomi, e lo vedevi che mi desiderava… è quello che mi ha fatto sentire così bene… cavolo si, voglio qualcuno che mi “acchiappi” di nuovo!!!!e mi faccia sentire bene…certo sta pandemia non ci voleva.

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 17:13

            sentirsi di nuovo bella, desiderata, al centro dell’attenzione: quante corna per questo e per mariti dormienti in pantofole che non sentono i campanelli dall’allarme

        • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 16:32 Rispondi

          Hai fatto centro @Ep. In ogni esperienza che viviamo è l’approccio che scegliamo di adottare noi per noi stesse a fare la differenza. Anche in un’esperienza a due come il sesso conta tantissimo quanto ci mettiamo dentro noi, indipendentemente dall’altro. Che poi l’altro conosca qualche giochetto diverso di cui eravamo all’oscuro o che abbia un profumo diverso da quello che siamo abituate a respirare è un’altra faccenda. Ma i giochetti, una volta imparati, si possono ripetere con chiunque e per il profumo… basta chiedergli che marca usa… così sapremo già cosa regalare al nostro uomo a Natale… non credi?

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 17:14

            Sapete qual è la pratica più diffusa fra amanti? L’anale

          • Ariel, 5 Aprile 2020 @ 22:02

            @Caro Alessandro
            Sulla pratica più diffusa tra gli amanti hanno fatto la indagine statistica?

            Scusami ,ma mi ha fatto ridere leggere questo tuo commento,mai perché veramente cadono le braccia per il fatto del distinguo e cioè ancora la visione del sesso da ignoranti
            E da maschilisti che fanno sicuro queste differenziazioni

            Ma insomma devo subito bermi il mio Porto serale no meglio un Cognachino
            Per dirmi ,ma cambieranno questi uomini e se sono Donne ad aver risposto così ancora più evidente il fatto che rappresenti una vera discriminazione e cioè fare differenze di cosa si fa con la moglie e di cosa si fa con l’amante sembra di essere tornati ai tempi in cui ancora esistevano i casini e alle mogli il missionario e poi appunto con la prostituta o l’amante allora libertà di agire sempre Maschile e Maschilista

            Non scriviamo consenzienti per favore
            Finché resiste questo Maschilismo delle differenze di comportamento e di valutazione diversa tra moglie e amante
            Non si può parlare di consenzienti effettive ma di manipolazione atavica.

            Penso questo è mo bevo
            Alla facciata di che fa queste discriminazioni razziste tra Donne a seconda del ruolo
            Amante = zoccola
            Moglie = Santa madre dei figli e stop

            Prosit!!!
            Ah ah ah ah
            Comunque il tuo commento sparato così
            Mi ha fatto morir dal ridere
            Quindi grazie che ridere ci fa a bene sicuro !!!!

    • Lia, 5 Aprile 2020 @ 16:37 Rispondi

      @Luna Pelli Sai qual’è, a mio avviso, il trattamento migliore per questi uomini? Fare le amanti, riempirli di attenzioni, essere quello che le mogli non sono più, ma misurando il nostro coinvolgimento, andando anche con altri uomini, non garantendo nessuna fedeltà. Non sarebbe neanche da stronze perché useremmo lo stesso trattamento…
      Quelli apallici più coinvolti uscirebbero fuori di testa….
      Peccato solo non esserne capaci….

      • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 17:31 Rispondi

        Cara @Lia hai ragione, uscirebbero fuori di testa. Ma il giochino andrebbe a nostro vantaggio solo se non fosse una strategia. Le strategie sono da sfigati e di solito si ritorcono contro a chi le intavola.

  • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 14:37 Rispondi

    @EP esplodiamo di vita tutte.
    Ragazze, non so a voi ma a me questa esperienza sta permettendo, come alla Madre Terra, di respirare, il cielo terso, la natura dominante..il mio cervello e il mio tempo incontaminati.

    • Ariel, 5 Aprile 2020 @ 16:06 Rispondi

      @Cossora condivido in pieno
      È arrivato il tempo del dentro
      Del ascolto
      Del essere anziché apparire

      Come è vero che ogni esperienza contiene una Luce vera di apprendimento di nuova scoperta positiva
      Nonostante tutto

      Si vive JOIE de vivre!!!!!❤️

  • Love, 5 Aprile 2020 @ 14:50 Rispondi

    Lilly…non passerà, e come dice Alessandro, sarà sempre meglio

  • Angelina, 5 Aprile 2020 @ 15:11 Rispondi

    @Agnese il mio è uscito di casa due volte, proclamando amore,piangendo,dicendo che voleva me,prima e’andato da sua mamma,è uscito fuori di testa ed è ritornato a casa, poi tempo neanche un mese se n’è riuscito di nuovo,andando in un residence ed è rientrato fai te…con la voglia di uscire un’altra volta perché mi amava….certo…

    • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 16:02 Rispondi

      Gli uomini che piangono sono tutta scena

  • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 16:17 Rispondi

    Ragazze vi ho già raccontato la mia storia.

    Lui è passato in sequenza da:
    1) ti amo, voglio stare solo con te, i miei figli non prederanno l’amore dei loro genitori e se vorrai ne avremo anche di nostri a
    2) ti amo ma non posso stare con te perché ho dei figli, a
    3) non ti amo, c’ho creduto quando te l’ho detto ma sai… ero accecato dalla novità e dalla passione, con mia moglie sto persino meglio adesso… però ti voglio bene e non vorrei perderti.

    Il mio errore è stato continuare ad esserci per amarlo già alla fase 2. Figuriamoci alla fase 3, che ho retto per un po’ ma poi ho dovuto chiuderla. Stavo impazzendo.

    Ad ogni modo si è fatto risentire. Oggi. Dopo mesi di cds. Mi ha chiesto come sto, per via del lavoro che faccio e io ho voluto rispondergli, educatamente. Sta tornando alla rimonta per volermi fare ancora l’amante? Forse. Sta tastando il terreno per capire se possiamo restare amici così si solleva dai sensi di colpa per come mi ha vista soffrire? Forse.

    Dalla mia posso soltanto dire che so di avere risposto all’uomo della fase 3, all’uomo che ha scelto di non stare con me perché non mi ama e che ha invece scelto di stare con la moglie e con i figli, perché… Non lo so perché, a me deve interessare solo che ha detto non amarmi.

    Non voglio tornare ad essere l’amante di un uomo che ha scelto la sua vita di prima di me. Non voglio fare l’amica di un uomo che ho amato. Ma ho ritenuto che quello stesso uomo una risposta su come sto in questo momento delicato la meritasse, in nome del bene, nei miei confronti, che ancora non ha mai rinnegato. Chissà, forse l’uomo della fase 4 rinnegherà anche quello. E allora avrò sbagliato tutto, persino a rispondergli adesso.

    Mi auguro solo che arrivino nuove fasi anche per quanto riguarda ciò che voglio io dalla vita, fasi di vera riscoperta di ciò che ho, o fasi di rimescolamento delle carte in tavola con seria e definitiva messa in discussione del mio matrimonio. Per ora so solo che senza il mio amante e la mia costante dedizione a lui, il mio matrimonio sembra tornato a fiorire. Vedo qualche gemma sui rami secchi che credevo di dovere e volere tagliare a tutti i costi. Ora anche mio marito mi chiede come sto, come non faceva prima, quando ho cercato fuori dalla mia storia ufficiale. E io ho voglia di rispondergli, con le parole ma anche con gli occhi e con le mani. E posso, perché è da lui che torno ogni sera, c’è lui in tempi di covid, al mio fianco. Questa è una realtà e non solo conseguente al fatto che il mio amante si è negato. È una realtà che ha avuto una nuova possibilità di esprimersi grazie a quel diniego ma che mi sto accorgendo di scegliere, ogni giorno di più, perché se con lui fosse davvero finita a questo punto della favola non ci sarebbero pandemie che mi impedirebbero di lasciarlo. Non in questo momento dove anche e solo per alleviare i sensi di colpa che ho nei suoi confronti sarebbe forse più facile dirgli “è finita” che continuare a sorridergli, riprovandoci.

    Il mio cds è saltato. Ma non sto male come sarei stata un tempo. Sento di stare dove voglio stare, ecco. Ma spero davvero di non stare qui a raccontarmela… Spero di non stare giocando col fuoco.

    • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 16:49 Rispondi

      Purtroppo è un uomo che si è già rivelato per quello che è. E ci riprova. Non caderci

      • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 17:18 Rispondi

        Hai ragione @Ale. Ma te l’ho detto, stavolta so con chi ho a che fare. E si, lo sapevo anche prima, l’ho saputo appena ha cambiato idea rispetto a “noi”, ma prima ero sopraffatta dall’amore che provavo nei suoi confronti. Adesso sono più lucida e non mi passa neanche nell’anticamera del cervello di tornare ad accettare di fare l’amante per amore. C’ho provato ma sono stata troppo male. È giusto, comunque, che mantenga le difese alte. L’ideale sarebbe non lasciare alcun varco aperto perché lo so che per lui arrivare al mio cuore (e al mio letto) è piu facile che per il resto del mondo. Perché? Perché conosce la strada. Ecco perché. Cercherò di non caderci. Grazie

        • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 17:21 Rispondi

          sono con te

        • Cossora, 5 Aprile 2020 @ 19:05 Rispondi

          Non accettare di fare l’amante per amore.
          Quindi per cosa? Stai lasciando aperta l’opzione di farlo per passione, per sesso, per divertimento.. con lui?
          Se lo ami, lo amerai sempre. Altrimenti addosso a te e dentro di te non lo accetterai mai più.
          Stai attenta, probabilmente avrai una ricaduta, una sola se ti va bene e si stanca lui.
          Ma purtroppo non si stancano mai.
          Un abbraccio forte forte

          • agnese, 5 Aprile 2020 @ 21:15

            Alessandro perché non si stancano mai? Perché questo è vero… Perché non cercare una nuova, senza rotture di balle, con sensazioni nuovi, sentimenti nuovi? Non sarebbe più facile nonostante tutto?

          • alessandro pellizzari, 5 Aprile 2020 @ 22:59

            La cercano ma tu non lo sai. La cercano in parallelo

          • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 22:26

            No @Cossora. Non sto lasciando la porta aperta perché lui rientri mascherato da chissà quale altro bisogno mio diverso dall’amore. Hai ragione che con lui, proprio con lui, non sarebbe possibile. La porta non la sto lasciando aperta, la sto solo chiudendo piano piano. Perché a sbattergliela in faccia non sono proprio capace e i gesti estremi, in generale, non mi appartengono. Spero solo di continuare ad essere forte e di proseguire nella direzione giusta. Grazie per l’abbraccio e ricambio di cuore.

          • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 09:43

            @Luna… loro non si mascherano. Siamo noi che per giustificarci l’ennesima accettazione li mascheriamo da altro.
            Spero non sia il tuo caso!

        • Dispersa, 5 Aprile 2020 @ 21:16 Rispondi

          Non sò se sei più lucida o solo disposta a tornare perché alla fine eravate la stampella uno dell’altro….
          La fase 4 è amante punto, ma dove lui tornerà e tu ‘te la racconterai’!!
          Poi ci sarà la fase 5,6….
          E come ti ha detto @Cossora ‘loro non si stancano mai’ e quindi te lo dico anch’io…. Attenta!!

          • Luna Pelli, 5 Aprile 2020 @ 23:37

            Io più che vederlo come una stampella per il mio matrimonio lo vedevo come una bomba a mano. La sua presenza non mi consentiva di vivere meglio il rapporto con mio marito, anzi… me lo rendeva impossibile! Finché ho creduto in quello che mi legava a lui io a casa non tolleravo più niente. Ma da quando mi sono allontanata dal mio ex-amante, come ho già detto, il mio matrimonio ha ritrovato un po’ di verità e di speranza. Per questo sto ferma e cerco di capire, messaggi di rito o meno in questo periodo di pandemia. Cmq starò attenta @Dispersa, promesso!

        • Bianca, 9 Aprile 2020 @ 18:54 Rispondi

          Hai risposto.. ci sei già’ caduta..
          Hai già’ preparato l’accendino per la sigaretta che hai comprato.
          Odialo,e basta..
          E’ un nemico che ti ha preso a sberle e ha preso per il culo la moglie. Senza pagare pegno.
          Detestalo
          Pensi veramente che non se lo meriti ?
          Sii più’ forte di così’.
          Dovevi goderti la tua non risposta al suo messaggio

          • Luna Pelli, 9 Aprile 2020 @ 23:36

            Oh no @Bianca. Non posso odiarlo per questo. Non può farmi schifo per questo. Ti ricordo che anch’io sono sposata e che lui ha fatto a sua moglie quello che io ho fatto a mio marito. Sapevo che era impegnato quando è nata questa cosa. Non ho lasciato mio marito prima di dedicarmi a lui. E non ho divorziato neanche dopo. Ci sto ancora, esattamente come lui sta ancora con sua moglie.

            A un certo punto io mi sono innamorata e lui no. Io avrei mollato tutto e lui no. È questo quello che ha fatto la differenza.

            Si, è vero, lui avrebbe voluto farmi fare l’amante a vita (e dicendo di non amarmi tra l’altro!) ma non mi ha mai raccontato balle. Io mi sono rifiutata e adesso so qualcosa in più su me stessa ovvero che la bugia come stile di vita non mi appartiene e che sono convinta di meritarlo l’amore di un uomo con cui vado a letto. Tutto di guadagnato, no?

            Sto soffrendo tanto Bianca ma non mi va di odiare nessuno. So di avere il dovere di proteggermi da quello che provo per lui e apprezzo tanto il tuo sforzo di descriverlo come un uomo da detestare. Ma non ce la faccio. Se non può offrirmi ciò che voglio devo solo accettarlo e guardare oltre. Il disprezzo lo lascio come ultima spiaggia e solo se diversamente non riesco proprio a uscirne.

            Un bacio grande.

          • alessandro pellizzari, 10 Aprile 2020 @ 09:10

            Odiare è un sentimento. Indifferenza è la guarigione. Innamorarsi di un altro è rivivere

    • Outlier, 5 Aprile 2020 @ 17:22 Rispondi

      @Luna Pelli il passaggio dalla fase 1 alla 3 è un attimo. Cioè sembra che ci prendano per il culo poi nella fase 1

  • oldplum, 5 Aprile 2020 @ 22:19 Rispondi

    Comunque a me una roba viene da dirla. Perché pure in quarantena dovremmo essere noi ad esser pazienti, comprensive, non sollevare polveroni e fare le brave bambine che se ne stanno zitte zitte ad ingoiare come la cultura patriarcale ci ha ben insegnato? Perché sarebbe sbagliato il momento? Per cosa? È giusto farai trattare a minchia perché la pandemia e i cazzi connessi vale solo per loro?
    Fate come volete. Fatevi arrotolate come le paglie. Poi non lamentatevi se vi si fumano.

    • oldplum, 6 Aprile 2020 @ 08:03 Rispondi

      Con il.commento qui sopra non voglio invitare al litigio furibondo. Voglio solo dire che è assurdo tacere malesseri o malumori quando ben sappiamo che sono i non detto a creare scollamento nella coppia. In un periodo poi in cui è inibito il sesso (collante dell coppia) aggiungere anche il silenzio rispetto a ciò che si sente mi pare una scelta molto pericolosa. Fare le crocerossine che ancora una volta tutelano la loro tranquillità reprimendo i nostri bisogni e la nostra tranquillità è la scelta tipica di chi poi, abbassando l’asticella, si troverà a covare rancori, malumori che guasteranno il rapporto. Litigare non serve. Basta parlare. Se nonostante il parlare la persona rimane sorda o non muta i propri comportamenti allora si, abbiamo la spia del fatto che sarà sempre una lotta in cui perderemo per egoismo e poco amore. Chi ti ama vuole che tu stia bene.

      • EP, 7 Aprile 2020 @ 03:53 Rispondi

        @old…ma sai…il mio invito ad aspettare la fine della quarantena e nn prendere decisioni ora (rivedibili in seguito xche “dai… il periodo nn era dei migliori…diamogli un enneenneenneennesima possibilità”…evvai di giustificazioni….) era in realtà un modo per stare a guardare le sue mosse
        …senza scuse…che tanto ora ci è impedito tutto! Anche volendo nn si può cedere e venire inquinati da sue improvvise apparizioni a sistemare tt “di persona”
        Da fuori…io avrei già deciso!
        Ma cm ho specificato…DA FUORI!
        Sappiamo bene cm sia difficile qnd sei nella palta…ci sm passate tutte…e adesso ci chiediamo cm sia stato possibile!
        Oggi se @cossy vuole guardare veramente (e mi sembra lo stia facendo)…comincia ad avere un sacco di info utili…ma nn sull’andamento dell’amantato dei prox mesi…bensì sulla sua vita futura se questo buon uomo decidesse inavvertitamente di uscire di casa sul serio…(o molto più probabile venisse invitato caldamente a farlo dalla moglie)
        X me ci sn già elementi sufficienti a darmela a gambe levate…i tentennamenti…il temperamento del suo #noneocmdefinirlo… permaloso tale da sparire x 6 GG solo xchè lei l’avrà ripreso e lui cm nella migliore delle tradizioni si è offeso a morte (mink che palle io nn li reggo più i permalosi)…e richiuso nel suo mondo dove lei nn può entrare…oggi men che meno!

        Tiè che ti punisco xchè hai avuto l’ardire di nn dirmi “poverino” (85487653 milioni di volte)
        Maddaiiiii…fa così ora figuriamoci dopo!

        Rifletti @cossora…rifletti….
        Sai un must di chi lavora in HR?
        Se un dipendente si comporta dimmerdxxxx qnd è a tempo determinato…stai pur certa che qnd viene assunto a t ind…ti farà morire!
        Ora…ricordiamoci…lui manco a t.determinato è…nn c’è contratto tra voi (una relazione ufficializzata a termine di un matrimonio) siete ancora allegramente “in nero”…e di sti tempi il nero… “sfila più del solito”…ed è ancora meno tutelante di sempre!
        Io rimango dell’idea che sia illuminante stare a vedere cm si muove (o non muove) ora…
        Nn vedo grandi differenze cn le vacanze di agosto o Natale di cui ci ha sempre raccontato @Ale…
        Lui è in stand by e nn ha voglia di rotture di coglioni…l’unica differenza è che nn si sa qnd finisce “la vacanza”
        Qnd finisce tt il resto invece lo decidi tu…@cossora!

    • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 08:54 Rispondi

      Io cara @Oldplum ormai 6 giorni fa gliene ho cantate dritte. E infatti è sparito.
      Ha iniziato coi 5 motivi per cui si sente giù e io gli ho risposto testuali parole ‘questa situazione ti sta mordendo le chiappe perché ti ha trovato con la testa nella sabbia’ e lui mi ha chiesto se volevo offenderlo ‘no, se volessi offendere risponderei come te: capisco’.
      Fine delle trasmissioni, offeso, sparito..
      Anche io all’inizio ero per la calma, l’accondiscendenza, la comprensione. Poi mi sono detta ‘ancora?? Eh no, adesso è un problema suo se il bisogno è mio’.
      Evidentemente non è neanche un suo problema.
      Ç’est la vie.

      • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 14:00 Rispondi

        la verità offende se è vera

        • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 14:53 Rispondi

          Vera o no, un altro da sostenere e compatire non riesco ad accettarlo. Mi sentirei troppo stupida, ho disfato la mia famiglia perché non ne potevo più delle lagne (apparentemente) innocue di mio marito.
          Adesso mi ritrovo ad affrontare una pandemia isolata coi miei ragazzi senza l’aiuto del padre e sostenendo un altro, a casa con moglie e figlio, da lontano?
          Ma a me, chi mi sostiene???

          • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 17:01

            Giustissimo

          • EP, 7 Aprile 2020 @ 04:02

            @cossy…tu!…Ti sostieni tu…da SOLA! Nn hai bisogno di nessuno…xò smetti di regalare energie inutili a questi parassiti!
            Fammi un favore…fatti un favore!

          • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 08:12

            @EP ma io mi sostengo da sola da sempre. Vorrei solo un gesto, e non l’ho visto nel padre dei miei ragazzi (ammetto che con una quarantena di ritatdo si é svegliato: avrà scazzato con lei, o lei avrà il ciclo) ne tantomeno nello sposato .. che come durante le vacanze sta in pausa come da manuale.
            Certo che ormai ho tutti i dati. Non lo sto cercando spiando provocando. Devo mandargli una raccomandata.. per cosa?
            Mi faccio i cazzi miei e basta.

          • Ariel, 7 Aprile 2020 @ 11:50

            @Cossora
            Giusto infatti farti i fatti tuoi è sicuro il meglio per te stessa

            In più è innegabile per ciascuna di noi che questa pandemia planetaria
            Non è affatto uno scherzo
            Non stiamo sognando un incubo dal quale poi ci si sveglia tirando un sospiro di sollievo nonè realtà.

            È indubbio che per ciascuno la precarietà del nostro futuro si mescola al presente ed è questo che secondo me a volte non aiuta

            Le nostre emozioni sono messe a dura prova ,una situazione che da che si è nati mai vissuta impreparati come fosse un evento di guerra in cui oggi ci sei e domani ?
            Ma con un tasso di incidenza mica da poco

            Così in effetti la realtà concreta per ciascuno di noi resta farsi i fatti propri e vivere il più possibile ogni istante nel ottimismo nel umorismo nella gioia per chi ce l’ha di avere i propri figli o persone care accanto

            Per chi vive in coppia apprezzare gli istanti di vita
            Che vola via così in fretta e quante tensioni restano assurde emozioni
            Prive di un vero significato

            Ecco come una “ EDIZIONE STRAORDINARIA “ visto che siamo #acasadiAle# un Giornalista con un❤️Vero
            A cui poter essere grati sempre per starci accanto quando sicuro anche per lui umanamente sicuro non si vivono momenti facili

            Non so mi è venuto da scrivere così
            Ecco un abbraccione da qui almeno da qui non fa male

      • Oldplum, 6 Aprile 2020 @ 14:48 Rispondi

        A me @cossy non bastava e non basta piu nulla che non sia una relazione vera. Finché non sarà libero non avrà da me più un minuto della mia vita.

        • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 17:36 Rispondi

          Io non ho fretta di riallacciare @Old.. prima che non convinta gli dia due mesi e questo sclerato dal virus scappi sul serio da sua moglie e si riveli una palla al piede.
          Previsione più che verosimile, visti gli ultimi accadimenti.
          Una bella conoscenza nuova, non viziata, da scegliere sulla base di quello che voglio davvero. Questo si che sarebbe un ottimo modo di celebrare il ritorno alla vita!

          • Oldplum, 6 Aprile 2020 @ 19:18

            @cossy non dargli una deadline . Dattela tu, però. Con sta cosa che ha parlato alla moglie ti ha ripresa dopo mesi 3 di dolore e ora, va bene il coronavirus, ma se ha dichiarato la crisi dovrebbe fremere, sgommare all’idea di iniziare un tutto con te. Io immagino che due gia pianifichino i passi successivi, le vacanze (*virus permettendo), il prossimo anniversario o il natale.. boh..messa cosi mi pare solo un angoscia pari a prima..

          • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 20:25

            Infatti sono molto titubante ad esser sincera.
            Tra il coglier il virus al balzo e l’aspettare la sua mossa post isolamento.

          • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 21:22

            @Old comunque credo che non esista la sua versione che sgomma .. al limite rotola .. ah ah ah.
            No dai, fammi capire, sono confusa.
            Il dolore almeno ti da una misura. Io devo capire, veramente.
            Ma la risposta arriva, ne sono certa.

          • oldplum, 7 Aprile 2020 @ 07:20

            @cossy non posso sciogliere il tuo dubbio se approfittare di una pandemia per staccarlo del tutto o aspettare per vedere se dopo questo periodo farà dei passi concreti. Inoltre io non conosco lui e non so come stia elaborando la cosa. Posso darti una visione esterna molto semplicistica forse. I tempi sono questi: di stasi. Tutto sta nel vedere come verranno interiorizzati. Direi che non vorrei essere nella tua situazione. Per come sono fatta so che sarei pessimista . Mi darebbe un dolore doppio stare ANCORA in attesa senza veri punti fermi. Il fatto che lui l’abbia detto alla moglie, se la moglie ci tiene, poi, mi farebbe pensare che lei, data la forzata convivenza, farebbe di tutto per sistemare e riavvicinarlo. Per cui boh.

          • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 08:21

            Nessun dolore @Old.
            Quindi proseguo serena verso la fine della pandemia, mi distraggo e diverto con voi, le amiche al telefono, i figli, i film, i libri, lo yoga e il disegno.
            Come tutti.
            Non ho nessun rancore, certo se mi calo in una situazione si accentuano delle sensazioni, ma io non mi sento ‘ANCORA in attesa’ di niente (di uscire, quello si) per me se non si fa più sentire è chiusa così. Non ho altro da aggiungere, é tutto molto chiaro. Non sto facendo quella zen con dentro il conflitto. L’ho verbalizzato con lui. E verbalizzare guarisce. Sempre. Sono stra felice di averlo fatto!!

          • Oldplum, 7 Aprile 2020 @ 11:29

            Nessun conflitto dentro per gli zen, anzi. Per il resto hai ragione, verbalizzare serve sempre e serve essere coerenti con quanto verbalizzato. Per il resto, sai, se una cosa non evolve come avremmo voluto non vuol dire sia andata male. Probabile che nel disegno complessivo una pandemia servisse proprio a dare una ripulita anche alle relazioni di questo mondo, a mostrare cosa c era sotto i sedimenti. Non c e bisogno di forzare proprio nulla. Viviamo l’attimo in cui non ci sono, assaporiamo il sole tiepido sulla pelle con la convinzione che dopo un capitolo ne inizia sempre un altro. Magari con personaggi diversi.

          • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 12:50

            Questa relazione, come tante altre, può finire ed é necessario perché si crei spazio per altro.
            Ci pensavo stamattina @Old: ad oggi, quanto mi interessa come è finita con mio marito? Si è consumata tutta la cera e in un modo o nell’altro doveva finire.
            Arriva il momento in cui è bene osservare senza giudizio. Io sto facendo la mia parte in questo momento. Lui fa la sua.

  • Sono io, 6 Aprile 2020 @ 00:11 Rispondi

    Ciao a tutte, è un po’ che non scrivo ma vi seguo è leggo sempre Ale. Alcune di voi le riconosco altre sono nuove. Ho chiuso il 21 aprile 2019 una dolorosa relazione con un uomo che era arrivato ad uscire di casa per poi ritornarci. A distanza di 6 mesi ho conosciuto il mio X che abita in un’altra città. Iniziata questa relazione ho capito quanto male mi avesse fatto la storia di amantato: la diffidenza era tanta ma non mi sono fatta sopraffare. Ho iniziato con lui, mi sono innamorata. Pensate che la prima sera che sono andata da lui, quando ero in bagno, ho aperto tutti gli sportelli per escludere tracce di donne! 42 anni, una figlia e separato. Alla domanda ” sei separato?” Ha risposto si. A gennaio inizio il mio divorzio spinta dalla voglia di chiudere un cerchio. Insomma, per farla breve, alla domanda ” ma tu sei separato, cioè hai l’omologa?” Mi ha risposto di no. Mi è caduto il mondo addosso e la prima cosa che ho pensato è di ritrovarmi ancora una volta a letto con un uomo sposato. Inizia la separazione, tirato per la camicia, perché per lui non conta bensì è una formalità. Il rapporto con la ex è molto buono a tal punto che si scrivono anche per questioni che non riguardano la figlia e mi sembra strano che una donna “lasciata” per lo più accetti di lasciare tutto così, accollarsi una fideiussione bancaria per il mutuo e lasciare da lui cartoni di vestiti. Non vivono insieme da 3 anni. Io devo vedere i miei vestiti nell’armadio accanto ai suoi, le loro foto del matrimonio girate in un cassetto e l’album di nozze in vista per ” riempire la libreria” come dice lui. Gli ho parlato del mio passato e di come ho bisogno di chiarezza, per me è ossigeno. Sono ingabbiata nella sfiducia e non so come uscirne. Ne voglio parlare con una specialista ma vorrei un consiglio da voi. È normale dire di essere separati quando di fatto non lo si è? O avete vestiti e cartoni di lei a casa? O sentirsi per cose extra genitoriale ? Io sono separata e con il mio ex ho un rapporto civile per i figli, non per il piacere di sentirlo. Mi sento ricadere nello sconforto di dover chiedere per essere felice. Aiuto!

    • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 13:59 Rispondi

      il tuo nuov “separato” puzza di finto separato lontano un miglio

    • Oldplum, 6 Aprile 2020 @ 14:50 Rispondi

      Io lo capisco. Può essere che sono insieme da tanto tempo e si siano lasciati per stanchezza (lei di lui), che lei lo tenga buono per fare da magazzino ai suoi vestiti e cose e che siano amici. Tutto qui .

    • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 14:58 Rispondi

      @Sono io scrivo per la massima trasparenza. È fuori da due anni e nemmeno siamo stati da un consulente. Il domicilio é qui e l’armadio solo parzialmente invaso dai miei vestiti. I suoi (anche rottamabili) ci sono.
      Io non ho motivo di togliere cose da quella che comunque è ancora casa sua.
      Ma quando il mio amante (durante un delirium tremens) ha paventato di lasciare la moglie, io che l’avrei vista come una cosa seria ho pensato che avrei sistemato tutto.
      Forse per il tuo non è ancora il momento. Ma perché non ti sente definitiva, non perché vuole ancora lei o prevede un possibile ritorno.
      Questa è la mia personale visione, ovviamente.

    • Luna Pelli, 6 Aprile 2020 @ 17:51 Rispondi

      Secondo me può essere tutto normale… ma visto che sono passati 3 anni e che la situazione sembra così easy per lui, cosa gli ci vuole a togliere di mezzo qualche vestito e a metterlo nel cassetto l’album del matrimonio?! Forse manca solo di un po’ di sensibilità… ma se gli hai già fatto presente il tuo disagio e i tuoi trascorsi, dimostrartene almeno un pochina è il minimo sindacale. Non sentirti cadere nello sconforto di dover chiedere, a volte è davvero una questione di tatto. Tu chiedi. Poi però guarda come si comporta e fai le tue valutazioni.

  • Angelina, 6 Aprile 2020 @ 08:56 Rispondi

    Sono d’accordo con te Oldplum perché dobbiamo essere sempre noi a capirli, ad aspettare,a pazientare?Non li hanno solo loro i problemi, in questa situazione siamo tutti nella stessa barca, soprattutto chi da sola gestisce figli.
    Stamattina mi sono svegliata un po’ così sapete cosa mi fa male?Che fino la sera prima amore amore poi io alzo la voce perché stanca,lui è i suoi problemi(lui) e lui sparisce(va bene che sparisce non volevo altro)ma porca miseria come ci riesci così facilmente?Senza stare male, lasciandomi, senza neanche lasciarmi, in un momento come questo?Non ci sarà amore ma dopo cinque anni ci si affeziona anche al postino, per dire…

    • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 14:01 Rispondi

      Eh no anche i tuoi problemi no! Ci sono i suoi…

    • Oldplum, 6 Aprile 2020 @ 14:47 Rispondi

      Il problema è che hai sopportato per 5 anni di tutto. E lui è uno che infinocchia sua moglie da un lustro. Quale destino credi possa offrirti?

    • oldplum, 6 Aprile 2020 @ 15:14 Rispondi

      Ps: ti basterebbe l’affetto riservato al postino?

      • Angelina, 6 Aprile 2020 @ 21:00 Rispondi

        No non mi basterebbe, mi ero già data un’ultimatum,quest’estate compio 40 anni anni non li avrei festeggiati da amante me l’ero promessa…stavo male da un po’ tentennavo poi è arrivato di colpo il coronavirus e si è amplificato tutto..gli ho parlato lui ha fatto orecchie da mercante, aveva i suoi problemi,anch’io gestisco da sola due figli con un lavoro che non si sa ma non lagno…lui si è sentito offeso ed è sparito…va bene così…mi sono fatta trattare io così per 5 anni come fa con sua moglie.

    • Dispersa, 6 Aprile 2020 @ 16:27 Rispondi

      @Angelina perché non prendi questa occasione per sparire tu? Ti ha lasciata senza lasciarti? Allora fallo tu e chiudi!!
      Quante volte l’ha fatto lui? Fai come lui!!
      Per una volta ‘abbassiamoci’ al loro livello…. E se torna piangendo? Piangi anche tu ‘che è tutto difficile, che la vita è una cacca…. Fai la vittima…. E dagli il ben servito!!’
      Mettiti al suo livello…. Che non vuol dire comprenderlo!!

      • Angelina, 6 Aprile 2020 @ 21:02 Rispondi

        Dispersa è quello che sto cercando di fare!
        Ogni tanto ho un po’ di magone ma voglio andare avanti sul serio questa volta e riprendermi in mano la mia vita!
        Grazie ragazze!

  • Angelina, 6 Aprile 2020 @ 08:58 Rispondi

    Ecco Ale perché in una tua prossima diretta non parli di uomini che spariscono, del senso che poi ti lasciano, facendoti sentire sbagliata, molti la usano come punizione questo silenzio.

    • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 14:01 Rispondi

      ne ho parlato sia col narcisista che nel ghosting. Se vai sulla pagina Facebook alessandropellizzari.com puoi riascoltare le dirette

      • Angelina, 6 Aprile 2020 @ 15:25 Rispondi

        Si sì ieri c’ero e ho sentito….pensavo a come ti fanno sentire chi ti tratta così,come appunto fa il narcisista, mi sento io a non valere nulla ma sarà??Trattata con estrema indifferenza e mi immagino lui felice che gongola con sua moglie e pure la sua migliore amica…

        • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 17:02 Rispondi

          Non sei la sola per niente a sentirti così

  • lei, 6 Aprile 2020 @ 11:06 Rispondi

    La rivincita delle mogli sarà passeggera ed effimera credo. A meno che i fedifraghi vogliano cogliere questa inaspettata occasione per chiudere una relazione che non li soddisfa più.
    Per gli illusi che credono che dopo saremo tutti più buoni, generosi, altruisti…io personalmente credo che nulla cambierà. Anzi, magari per le storie extra più datate, sarà una bella rinfrescata e una nuova botta di adrenalina! Almeno così dice il mio amante ah…ah…ah…

  • Benjy, 6 Aprile 2020 @ 13:41 Rispondi

    Tutte le caratteristiche dell’amante che vince, lui presente anche più di prima con decine di messaggi, qualche telefonata di nascosto…..ma alla fine non vinco proprio niente perché lui resta lì, come ha sempre detto, la sopporta per amore dei figli e non lascerà mai quella casa…e quindi mi sento ancora più perdente

    • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 14:03 Rispondi

      Se dopo l’epidemia non quaglia non quaglierà mai

      • Outlier, 6 Aprile 2020 @ 14:12 Rispondi

        Comunque finita la quarantena ci daranno pure la colpa per non aver aspettato (ancora), pazientato (ancora) e per avergli pure chiesto rassicurazioni visto che non ci si vede da un po’.
        Che cretini

        • alessandro pellizzari, 6 Aprile 2020 @ 14:23 Rispondi

          No, non sono cretini, sono senza vergogna. I cretini ci sono, loro ci fanno. Anzi vi fanno

      • Benjy, 7 Aprile 2020 @ 13:52 Rispondi

        il problema è che lo so gia che non succederà, e nonostante questo, sto arrabbiata due giorni, non gli scrivo, lui mi tempesta di messaggi, mi dice che perdersi è sbagliato, che dobbiamo proteggere i figli e noi, e io crollo ogni volta, e mi sento così debole

    • Luna Pelli, 6 Aprile 2020 @ 16:53 Rispondi

      Della serie amante che vince ma che amante rimane. Ci sono passata. Scappaaaaaaaaaaaaa!

    • Oldplum, 6 Aprile 2020 @ 18:54 Rispondi

      Scappa Benjy, scappa. Ti sta facendo perdere tempo, tanto..so come ti senti. Dice che rimane solo per i bambini, che lei non la ama , che ama te MA deve rimanere per i bimbi. Il suo posto è lì. Ti dimostrerà un casino di sentimento ma solo perché sei il suo.ossigeno per rimanere. Dopo te si struggera’ per un po e poi troverà una sostituta che si racconterà di amare e a cui infarcira la testa delle stesse cose. Non lo fa per cattiveria. Lo fa perché è davvero convinto di tutto: di amarti, di saper amare e di rimanere per i figli, come un eroe. Invece rimane per sé stesso solo per sé stesso
      Scappa. Forse mi sbaglio e vorrà stare con te. Ma se non lo fara’ avrai risparmiato vita, sofferenza e solitudine.

      • Benjy, 7 Aprile 2020 @ 13:53 Rispondi

        hai così ragione @Oldplum……quanto è difficile

        • oldplum, 7 Aprile 2020 @ 14:29 Rispondi

          Ci sono passata. Credimi, non è in malafede. È che non lascerà mai sua moglie
          Te l ha detto.

      • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 17:19 Rispondi

        @oldplum mamma mia da brividi quello che hai scritto. TUTTO ASSOLUTAMENTE VERO.
        siamo il loro ossigeno… io lo ero, ora non più. Lasciarli non farà del male a noi ma a loro che si troveranno la realtà dei fatti… non sapere stare senza un’amante. Perché il matrimonio senza il guizzo dell’amante che ti fa compagnia è un po’ più duro. Addio proprio

        • Anastasia, 8 Aprile 2020 @ 19:05 Rispondi

          Io invece ogni tanto penso che stiano davvero bene loro in questi momenti…. si sono liberati dell’amante pesante che aveva stufato ormai…. hanno ritrovato la pace in famiglia e magari le mogli che si erano rese conto del distacco in questo momento lì stanno coccolando tra cibo e sesso a più non posso…. poi dopo la quarantena si riparte a mille per recuperare il tempo perso tra viaggi e gite fuori porta… in fondo io credo che loro stiano sinceramente molto molto bene e sicuramente meglio di noi che gli dedichiamo pure il nostro tempo mentale! Si ….magari tra qualche anno si faranno un’altra amante …. una storiella di sesso…. ma in fondo loro cos’hanno perso? Hanno solo guadagnato… magari non saranno gli uomini più felici sulla faccia della terra ma sicuro non si torturano come noi!

          • oldplum, 9 Aprile 2020 @ 13:31

            Che stiamo bene o male non sono affari nostri. Non siano certo noi a poter decidere per gli altri. Ma per noi stesse, si.

    • agnese, 6 Aprile 2020 @ 19:21 Rispondi

      Io ti consiglio il cds. A me fa bene. Forse, perché forzato e so di certo che non suona il citofono o non lo trovo sotto il lavoro visto la chiusura a casa.
      Che sta a casa da solo, con i figli e la moglie ma senza il tuo supporto, i messaggi, che si frigge nell’olio che ha scelto. Scompari. Fai capire a lui quanto e se vali e tu a te stessa ti lasci riposare e riflettere. Come faccio io.
      Non fargli più da stampella. È un periodo perfetto per capire certe cose. E magari quando finisce penserai ‘ma io? non lo voglio più!’

      • Benjy, 7 Aprile 2020 @ 13:56 Rispondi

        la verità è che sento che ci facciamo da stampella in maniera reciproca
        sto uscendo da un matrimonio in cui non sto più bene, con mille difficoltà, con un marito che finge di non capire una crisi dichiarata….e lui in certi momenti è una boccata di ossigeno, ma purtroppo poi torno alla realtà e mi rendo conto che lui di casa non uscirà mai ed è un massacro

        • agnese, 7 Aprile 2020 @ 14:36 Rispondi

          @Benjy ascolta. Io poco prima che scopiasse pandemia ho detto mio marito che voglio una separazione scritta e lui come il tuo non ne ha capito un fico secco ok. Gli ho dato un mese per pensarci come lo vuole fare, senza problemi con una firma messa in comune o il tribunale ed avvocati… Cmq non è questo il punto. Da un mese stiamo chiusi a casa insieme ed è una tortura (la mia, ovvio, visto che per lui un matrimonio così va bene). Tu dici che altro ti fa da stampella. Dopo aver finito di chattare, parlare ecc tu come ti senti? Te lo dico io. Hai le farfalle in testa per poco tempo, poi si uccidono una ad una e non ti rimane altro che amarezza in bocca. E cominci a macellarti. Questo lo chiami ‘lui mi fa pure da stampella’? La stampella la fai tu perché lui a casa, dopo aver chiacchierato con te torna tranquillo a giocare con i bambini, cenare ecc fino alla prossima volta e non se ne fa le menate mentali.
          Io infatti sono il nono giorno di cds. Perché lui da stampella non mi faceva (anche se aveva il coraggio di dirmi che è così), mi faceva soffrire, piangere e sperare. Chattare con lui non mi riempiva di pace. Preferisco così, senza lui e in silenzio a casa. Almeno non mi malmeno più per causa sua. Prova a farlo perché io non ti leggo felice

          • Luna Pelli, 7 Aprile 2020 @ 18:40

            @agnese non avrei saputo descrivere meglio le sensazioni post-chattata con il lui amante che ha deciso di restare a casa, che lo dichiara pure, ma che continua a spendere belle parole nella conversazione con te. Ti ronza la testa per la contraddizione. Parole belle come farfalle ma che durano niente come farfalle. Parole senza significato per come lui riesce a tornare sereno alla sua vita di sempre appena dopo avertele dedicate. Parole di un vuoto bestiale e che fanno un male pazzesco.

            No ragazze, davvero, svegliamoci.

        • Bianca, 9 Aprile 2020 @ 23:36 Rispondi

          Qualunque scelta Tu faccia..non la devi assolutamente fare per l’amante.. altrimenti sarà’ la scelta sbagliata per definizione.
          Non vedete che quando un uomo decide di separarsi,NON lo fa praticamente mai per l’amante ? lo fa perché il matrimonio va davvero male..
          La donna se non ha l’amante che la traghetta.. fa raramente il salto….
          Così lei soffre due volte.. per la vita familiare che non va e che con la testa altrove andrà sempre peggio e perché’ l’amante non sceglie lei…

    • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 12:22 Rispondi

      @benjy anche il mio faceva così e c’era più di prima. Ma a te non fa strano? Possibile che si faccia sentire di più? A me per mesi quando era a casa nei suoi giorni off non scriveva e ora continuamente?!?! Mmm
      Fanno solo ridere! Sono egoisti! Il loro ego sta al primo posto! Basta! Debellalo! Io mi sentivo usata anche se si faceva sentire di continuo e dovevo essere felice! Da Una settimana sono scomparsa! Fai lo stesso! Vedrai come starai meglio!!!!fuori dalle balleeeeeeeeeee! CIALTRONI

  • Oldplum, 6 Aprile 2020 @ 14:38 Rispondi

    Il vero problema è che se non rischi fai esattamente come loro. Se riescono a sopravvivere h24 con le mogli e la prole in casa, significa che non c’e speranza. È inutile contare sul tempo a questo punto.
    Nella buona e nella cattiva sorte, con i piedi in sue scarpe, ci stanno.
    Quando ci sveglieremo lo ricorderemo come un sogno.
    E ci chiederemo come abbiamo fatto a vivere cosi, tanto a lungo.

    • Angelina, 6 Aprile 2020 @ 19:05 Rispondi

      Il mio ha anche la suocera da qualche mese bloccata…vale???Si direi che a prescindere che si capisce benissimo che lui sta benissimo così,lo voglio un uomo che sparisce e mi tratta così cavolo??

      • Luna Pelli, 6 Aprile 2020 @ 20:36 Rispondi

        Va beh. Ma questo è un 3 contro 1. Moglie, figli e suocera contro di te, una sola. Anzi è un 4 contro 1 perché la suocera vale doppio. L’esito della partita è scontato. Io abbandonerei il campo. Anzi lo stadio. Anzi la città. Anzi la regione.

        • oldplum, 7 Aprile 2020 @ 07:03 Rispondi

          Io pure il pianeta, guarda.

      • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 12:28 Rispondi

        @angelina.. fidati.. scompari subito… anche se ti cerca! Lo sai bene perché ti cerca! Noi amanti siamo delle bellissime stampelle! E come dice Ale siamo anche le cornici ai lori quadri! Che possono cambiare quando vogliono! Ma il disegno resta sempre lo stesso… LA MOGLIE! Stoppppppp farci del male! Non è giusto!!!!!!!!!!!!!!! Il dolore passerà, passa sempre! E loro sono infimi a giocare con i nostri sentimenti! Io non gliela dò più questa soddisfazione!!!!! Fanc***!!!

  • Luna Pelli, 6 Aprile 2020 @ 16:27 Rispondi

    Colpita e affondata @Cossora. Il mio ex amante ha smesso di mascherarsi molto tempo fa. Sono stata io che ho continuato a cucirgli addosso tutte le maschere del mondo per dare un senso al mio amore. Per non perderlo. Ma non voglio più farlo. A suo tempo ho voluto negare l’evidenza di quello che, alla fine, mi aveva apertamente detto di volere con me, ovvero un rapporto intenso quanto vogliamo ma parallelo e non pericoloso per la sua vita di sempre. Continuavo a ripetermi che era impossibile mi volesse solo bene se mi cercava continuamente, se mi chiamava ogni santo giorno, se correva da me appena poteva. Ma sono stata io a farmi questo film e a scambiare le sue attenzioni per una possibilità per noi. Sono stata io a scegliere di restare dopo che lui mi aveva detto non staremo mai insieme e ostinandomi a credere che saremmo comunque arrivati lì. Una cogliona sono stata. Lui era stato chiaro, nessuna maschera.

    Le fasi che ha vissuto credo le abbia vissute davvero e senza premeditazione. È per questo che non riesco a sbattergli la porta in faccia di fronte a messaggi innocui. È passato dal ti amo al tvb ed io sono rimasta lì a “sbavare” ? Beh, non posso fargliene una colpa. Potevo andarmene subito ma non ce l’ho fatta. Poi ho trovato il coraggio di allontanarmi e adesso eccomi qui.

    Da lui so cosa ho voluto, so che continuerei a volerci quello, ma so anche che lui non può né vuole offrirmi quello di cui ho bisogno. Quindi ho preso la decisione giusta interrompendo la nostra storia di amantato. Ma non riesco a sputare sull’affetto che ci lega. Pericoloso? Coraggioso? Stupido? Tutte scuse per non allontanarmi definitivamente? Boh.

    Quanto potevo fare di più attivo e importante per me l’ho fatto, perché ho detto: così no, basta, non mi va più bene. E non ritratto. Non ne ho la minima intenzione. Adesso sto solo cercando di mantenere la mia posizione senza farmi della violenza in più, ovvero senza per forza negarmi l’eventualità di rispondere a un suo messaggio se mai mi verrà di farlo o di sorridergli per strada se quel sorriso affiorerà spontaneo quando lo incontrerò. Ho ancora tanta strada da fare, ma credo di potercela fare. Anche grazie a voi adesso. Ovvio.

    • Dispersa, 6 Aprile 2020 @ 17:56 Rispondi

      @Luna credo funzioni così per tante.
      Nel mio caso lui me l’ha detto…. ‘il mio era entusiasmo’…. Quel ‘ti voglio bene, ma amo mia moglie’…. ‘sono una persona egoista’…. Eppure ho continuato, giustificato….. Consapevole e inconsapevole di quello che lui provava (era solo un mio riflesso)…. Fino al giorno di San Valentino (lui che si concedeva un pranzo con la moglie perché non avevano i figli da gestire…. Era felice!! Sì felice!! ) mi sono sentita piccola, ridicola, di nuovo dispersa, il nulla…. Me lo dovevo aspettare?? Certo!! Perché lo sapevo, solo non lo volevo vedere….
      Sono sparita, non l’ho più cercato (se non per lavoro)…. Lui orbita, fa l’amico…. Vuole capire…. Ma alla fine sa benissimo di avermi spezzato il cuore una seconda volta…. E io gliel’ho permesso!!
      Sai cosa? Questo ‘gioco’ funziona solo quando non c’è del sentimento di mezzo…. Altrimenti inevitabilmente diventa pericoloso!!
      Sei una persona intelligente e hai una visione quasi completa della situazione…. Ce la farai!!

      • Luna Pelli, 6 Aprile 2020 @ 20:13 Rispondi

        … era solo un mio riflesso… @Dispersa questi uomini sono come specchi. Finché restiamo a disposizione, finché restiamo di fronte a loro riflettono i nostri bisogni, i nostri desideri, il nostro ideale, ma se ci togliamo di davanti quale immagine rimandano? Ne rimandano una diversa, vero? Smettiamola di farli essere ciò che vogliamo. Sono quello che sono e se a noi non va bene andiamocene.
        Ce la farò. Ce la faremo.

        • Sofii, 7 Aprile 2020 @ 09:58 Rispondi

          Brava Luna!!!! Hai ragione! È proprio così!!! Li idealizziamo troppo! E ti capisco benissimo ho passato esattamente le tue fasi.. lui era stato chiaro ma subdolo e io gli stavo dietro! Ma non possiamo farci ancora del male… basta! Pensiamo a noi! Io ho detto basta una settimana fa… è dura ma ora che vedo lucidamente il tutto non mi viene neanche la voglia di scrivergli, ma solo di dimenticarlo più in fretta possibile!
          Ce la faremo!!!!

  • Whiterabbit, 6 Aprile 2020 @ 18:23 Rispondi

    Posso dire una cosa?
    Abbiamo, come tanti, una chat di amici comuni.
    Una notte stavano scrivendo solo gli uomini. Credo che uno abbia pensato di essere su un’altra chat e ha scritto: state tranquilli scoperemo ancora!
    Ecco cosa sono..

    • Cossora, 6 Aprile 2020 @ 19:50 Rispondi

      Ieri l’ennesimo amico sposato che butta li il termine videochat. Poi uno scherzoso ‘se hai voglia..’ gli ho risposto che metto la sua richiesta con le altre.
      Mi ha risposto di tenerlo in cima alla lista. Non ‘scherzavo’.
      Ma a chi si può credere?

      • agnese, 6 Aprile 2020 @ 20:28 Rispondi

        A nessuno! Pare, il sesso in questo momento è il obiettivo di tutti, anche ‘AMICI maschi’.

      • Whiterabbit, 6 Aprile 2020 @ 20:59 Rispondi

        Intendevo dire che lui pensava di essere nella chat che hanno solo loro uomini…

        • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 07:49 Rispondi

          Appunto. Queste sono solo due delle attività occulte di chi ci sta accanto. Al vostro amico @White, é sfuggita.
          A me che sono single sono arrivate tre richieste di videochat da tre sposati.
          Sono le due facce (di culo) della stessa medaglia.

        • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 07:51 Rispondi

          Per l’esattezza ne ho ricevute 4, ci metto anche il ‘mio’ che é triste e depresso ma ‘in video viene bene’.

          • Sofii, 7 Aprile 2020 @ 09:52

            Hahahhahaha che tristezza questi sposati… boh uno peggio dell’altro.
            Il mio ex amante ormai ogni sera richiedeva questa videochiamata…. e nell’altra stanza la moglie forse ignara.. spero.

            Mio Dio…..

    • Mic, 6 Aprile 2020 @ 21:47 Rispondi

      Mamma mia che tristezza infinita

    • Dispersa, 7 Aprile 2020 @ 08:46 Rispondi

      O semplicemente sperava che la moglie lo leggesse (sperando in un suo risveglio)…. Sai in tempo di magra va bene tutto…..
      Gli uomini sono basici.

      • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 10:30 Rispondi

        No no.. fidati. Non è così sottile e la moglie non lo fa patire. Li conosco molto bene. È semplicemente un coglione che vuole mettere una tacca. Così come molti purtroppo. Tipo ogni lasciata è persa, sono ancora giovane, dimostro la mia virilità. Etc etc etc. non manca nulla a lei o a loro, li conosciamo molto bene. è tutto tranne che infelice. È solo un coglione secondo cui, se è solo una chiamata, non conta.

        • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 10:34 Rispondi

          *chiavata non chiamata, scusate. E quando sentì parlare i gruppi di maschi purtroppo la verità è che si auto convincono e auto assolvono pensando questa cosa.

          • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 10:43

            Provo ad essere breve e purtroppo non posso portare esempi che sarebbero bellissimi per capire:
            Quando io e mio marito ci siamo messi insieme lui è sempre stato molto chiacchierone con me. Mi ha sempre confidato pecche e malefatte di alcuni amici e coniscenze. Forse era una tattica per conquistarsi la mia fiducia, non lo so, anche se, col senno di poi, quando ha iniziato a farle lui, non diceva più niente di nessuno, comunque non era questo il punto dove volevo arrivare. Volevo dire che ho visto coi miei occhi di uomini che hanno fatto sacrifici immani e dimostrazioni di amore profonde e reali verso la propria moglie, ma che però una tantum Si concedevano un extra. Cioè loro ci credono davvero a questa cosa. Per molti i due piani sono separati. Questo era il punto dove volevo arrivare.

          • alessandro pellizzari, 7 Aprile 2020 @ 11:56

            Sai che molte storie di amici stronzi con le donne sono racconti suoi camuffati per vedere come reagisci e per farsi più corretto degli altri? Lo fa un uomo su tre

          • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 12:04

            Si lo so, ma non era quello il punto @Ale. Comunque sono certa fossero vere, anche perché non so come mai, ma molti suoi amici sono sempre stati piuttosto liberi loro stessi a parlare con me davanti. Oppure cose come messenger lasciato aperto etc etc. le storie erano vere.
            Il punto era comunque un altro.

          • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 12:09

            Riguardo a mio marito in particolare, molte volte l’ho visto non partecipare a serate tra uomini. È capitato anche che io insistessi più che altro perché tra maschi si era diffusa la voce (riportatami dalle mogli) che fossi io a non farlo andare e mi stava sulle balle. E insistevo per quello.
            Una volta mi ha risposto: “ascolta, non ci vado perché so già dove vanno a parare ok?! Quindi smettila.”

          • Polly, 7 Aprile 2020 @ 12:14

            @White verissima questa cosa dell’autoconvincimento. Vale per tutti e non solo i cialtroni… A furia di raccontare sistematicamente la stessa bugia a se stessi e agli altri ci si convince che corrisponda a verità…

        • Anastasia, 7 Aprile 2020 @ 12:12 Rispondi

          Beh adesso stabilire che non sia infelice mi sembra troppo White, poi se vuoi raccontartela perché vuoi delicatamente sottolineare che con le amanti si va a letto per una botta e via mentre con le mogli si sta per amore questo è tutto un altro discorso! Rassegniamoci al fatto che chi tradisce non ama né moglie nè amante che ne dite? Io sono certa che quando ho amato davvero mai avrei tradito! E così anche gli uomini, ne conosco a manciate davvero innamorati che non tradiscono! Perché bisogna dire che tradiscono solo perché sono uomini e vogliono sesso????

          • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 14:20

            Anastasia, come spesso è accaduto in passato tu vai oltre alle mie parole. Ora sto parlando di persone che conosco è di cose che loro stesse hanno dichiarato. Non di mie paranoie o costruzioni mentali. Cose che ho letto in messaggi o email. Poi tu dai pure la tua interpretazione.
            Però che ho sentito con le mie orecchie o visto coi miei occhi tali rimangono.

          • Whiterabbit, 7 Aprile 2020 @ 14:40

            Anche perché poi @anastasia, non sarebbe una gran rivincita eh pensare che un marito scopi in giro senza una motivazione. Solo per chiarezza.

      • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 10:44 Rispondi

        Mi piace @Dispersa la tua capacità di spaziare col pensiero oltre gli schemi ‘familiari’ che inevitabilmente abbiamo tutti.
        Hai ragione, tutto è possibile e si dovrebbe osservare senza giudizio.
        Come una parte dell’essere umano maschio. È così, senza il nostro permesso.

        • Dispersa, 7 Aprile 2020 @ 12:07 Rispondi

          Perché non sono basica…. Il mio amante mi diceva sempre ‘sai guardare oltre’…. Non era una balla aveva ragione…. Ero e sono sempre più avanti!!
          Ah ah ah…. Un po’ di autostima ci vuole!!

      • Outlier, 7 Aprile 2020 @ 11:33 Rispondi

        Comunque ragazze il colmo. Il mio ex sposato mi ha scritto, tutto carino, garbato. È tornato alla carica. E io fui chiara prima che scoppiasse tutto: se hai intenzione di giocare ancora con me, non sono più disponibile. O ci sei, ma davvero, oppure va bene così.
        Ovviamente cosa ha scelto?
        Quindi si è fatto risentire.
        Dicendo tutte quelle frasi solite che infinocchiano.
        Non nego che mi destabilizza sempre ma che cazzo ti fai sentire se non vuoi una cosa seria? Dopo 5 anni ancora così stiamo?
        È assurdo.

        • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 12:09 Rispondi

          Sei un gratta e vinci gratis.
          Al limite non ci perde nulla.

        • Dispersa, 7 Aprile 2020 @ 12:11 Rispondi

          Perché non è medio…. Ma sotto la media!!
          Ma ora tu…. A pandemia finita promettimi che ti trovi un bel (per bel…. Intendo figo) chiodo!!
          Uno psicologo spiegava che per buttarsi una persona alle spalle bisogna mandarlo a fanculo…. Ma non pensarlo, devi dirglielo proprio in faccia!!

          • Outlier, 7 Aprile 2020 @ 14:53

            @Dispersa, @Cossora ma io non ci penso proprio a fine quarantena a tornare ad essere quello che ero prima. Davvero, ma cosa? E briciole? No no e no. Voglio essere ricambiata davvero questa volta, non a chiacchiere.
            Ne ho fatto fin troppi di pianti per questo uomo manco medio, di meno proprio.
            Restasse dove sta.
            Io sto apposto con me.

          • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 15:39

            @out ma figurati se mi permetto di dirti cosa fare e cosa dire a fine quarantena!
            Non ho ancora capito cosa voglio io..
            Per come sta gestendo lo stress il ‘mio’ la separazione dalla moglie sarebbe l’ultimo dei problemi. Mi insospettisce in condizioni difficili la caduta di entusiasmo, la perdita di empatia e una certa malafede (finché mi coccoli vai bene, se mi dici ciò che non voglio sentire ti tolgo il saluto).
            Sto a vedere che succede, se si stabilizza, se cé una reazione diversa dopo il silenzio, se prolunga il silenzio all’infinito, se torna con un ‘tutto bene?’
            Se crede che basti sfilarsi un anello dal dito dovrà ricredersi.

          • Outlier, 7 Aprile 2020 @ 16:50

            @Cossora ma figurati mica ti rispondevo polemica, anzi.
            Forse sono polemica con me stessa per sto stronzo di merda.
            Scusa Alessandro, se vuoi tagliare il commento fai pure ma sono arrabbiata.

          • EP, 7 Aprile 2020 @ 16:54

            @cossora.. “mi insospettisce in condizioni difficili la caduta di entusiasmo, la perdita di empatia e una certa malafede (finché mi coccoli vai bene, se mi dici ciò che non voglio sentire ti tolgo il saluto)”

            E m’insospettisce pure ammè!!!! Mi preoccupa soprattutto l’ultima…sai alla lunga?!? Maronnamiaaaaaa!!!!

          • agnese, 7 Aprile 2020 @ 20:49

            @EP però c’è anche da dire che questa chiusura forzata tira di noi anche il peggio. Non voglio dire che noi dobbiamo essere compressive e loro no. Ma i maschi in generale le situazioni frustranti ne vivono molto peggio di noi. Mega ovaie contro le piccole palle, roba da sempre….
            Io da parte mia metto che a volte non ho voglia né di chattare né di parlare con nessuno. No, non parlo di lui che è bloccatissimo. Ma questo non vuol dire che non sono importanti per me i miei amici.
            Non faccio avvocato del diavolo. Ma se ‘il lui di cossora’ ha veramente dichiarato la crisi in casa, può darsi che va in tilt tra il lavoro e la famiglia. Infatti poi è tutto da vedere e verificare quando tutto questo finisce….

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 12:23

            @Si chiama Maschilismo
            Vi disturba la parola?

            Pensate che scrivere le cose per il loro vero nome sia inutile ?

            Tutte qui continuate a scrivere che noi Donne abbiamo due ovaie così….

            E gli ominidi uomini piccoli due palline

            Si chiama Maschilismo resiste e insiste e infatti per questo motivo negli anni e anni e anni sono saltati fuori a mazzi i disturbi comportamentali che GUARDA CASO sono riscontrati in MAGGIORANZA Maschili

            Ecco il prodotto del faccio i cazzi miei e tu Donna vieni cara che ti intorto come voglio perché è Secoli che so come prenderti e se mi rompi pretendi di essere un essere umano con diritto di avere Attenzione Amore Vero Sostegno allora ti ostaco ti mollo ti riprendo e se ancora non basta

            Ti violento a parole
            Nei fatti
            E poi se mi tradisci ti ammazzo

            Osate negarlo?
            Questa è Ancora la nostra realtà società!!!

            Finché le Donne non vogliono vedere
            Continua e continuerà il Maschilismo

            A farci trattare come zerbini cose oggettini da arredamento con cui GIOCARE CON I NOSTRI SENTIMENTI

            MERDE,PARDON!!!

          • oldplum, 7 Aprile 2020 @ 17:24

            Si davvero @ep. Pensa che peso cercare di non offenderlo tutti i giorni. Da ovaie nelle scarpe.

          • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 17:25

            @out sai che non ti fraintendo mai. Sei incazzata e hai ragione. Il tempo libero aiuta poco. I vari ‘se’ falliti, con la primavera, hanno un sapore tanto amaro.
            Come sopravvivere?
            Non sono tutti uguali i momenti della giornata. E non sono tutte uguali le giornate. Sembra assurdo ma è tutto qui.
            Trova delle logiche, riassumile in poche frasi brevi, come slogan. E vai a quelle logiche ogni volta che la malinconia cerca di tirarti giù dai binari.
            Sposta il pensiero, dopo un po’ ti viene automatico.

          • Outlier, 8 Aprile 2020 @ 11:38

            @Cossy ci proverò.
            Pensa che oggi ho dovuto fare una call di lavoro dove c’era anche lui.
            Ci credi che mi rompeva le palle l’idea di averlo comunque pure se in call?

          • Cossora, 7 Aprile 2020 @ 17:32

            @EP credi non ci abbia pensato?
            Diventerei il rifugium peccatorum per:
            i problemi con la ex
            i problemi di crescita del figlio
            i problemi dei suoi che invecchiano
            l’inquinamento, la guerra, la siccità..!
            Ho voglia di una storia leggera. Di aspettare una cenetta con entusiasmo, di leggere in un messaggio la voglia di vivere.
            Ma devo affrontare questa fase terminale. Fa parte del modo per fare spazio al nuovo!

          • Sofii, 7 Aprile 2020 @ 20:57

            Hahahaha @cossora il mio ex amante ormai mesi e mesi fa si era arrabbiato, non parlandomi per giorni perché mentre si scherzava non so come mi sia uscita ma gli ho detto: “beh se il tuo matrimonio fosse felice, io non esisterei nemmeno!” Non l’avessi mai dettoooo. se l’è presa! Dopo 2 giorni gli chiedo spiegazioni E mi dice ho capito che in realtà tu non hai capito molto di me nonostante i nostri discorsi. Mi ha fatto molto male sentire quelle cose… ho pensato che sia meglio non vedersi e sentirsi più e gli dico si hai ragione non ho capito nulla di come sei, nemmeno una chiamata per spiegarmi. Meglio se non ci sentiamo e vediamo più e lui da li cambia repentinamente e mi dice ma certo che ti avrei chiamata!! E dal giorno dopo tutto in love! MATTO
            Ho ricordato questo aneddoto perché effettivamente quando sei dolce carina e non dici nulla vai bene ma se poco poco ti esprimi e dici quello che pensi si sentono offesi….. poverini. La verità fa male

          • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2020 @ 09:48

            che struzzo quindi l’amante che cos’è un’amica? Che cialtrone

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 12:45

            @Cara Sofi a leggere qui il tuo racconto
            Esattamente lo hai scoperto finalmente!

            Un matto nel senso di grande Manipolatore relazionale
            Con forti sospetti che possa pure essere il SOLITO NARCISISTA PATOLOGICO

            Sai quelli che si preferisce dire in società e sui social
            Che ,ma sono pochi

            Ciò che conta è che tu sia ormai consapevole che si tratta di un Uomo
            Da lasciare per sempre tagliare tutto
            Che fa anche ridere

            Intendo relazione stop
            Sei una Donna in gamba non un oggetto intortabile

            Meriti altro questo che vada affanculo!
            A te un abbraccio da qui
            E brava per essere riuscita a toglierti il prosciutto dagli occhi
            Non facile mai ,ci sono passata so che occorre tempo e cura la cura di se stesse

            BONJOUR,UN BUON GIORNO NUOVO!!!!!❤️

          • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 10:07

            Per me avete, abbiamo, ragione tutte. Vero che si deve dare una mossa, vero che gli uomini quando ci sono i problemi perdono vitalità. Vero che possono essere depressi ma la patata ha la corsia preferenziale quindi trova il modo di evitare il traffico.
            Vero che potrebbe farsi risentire tastando il terreno o facendo finta di niente o con atteggiamento sinceramente pentito. Ed é anche vero che potrebbe aver bluffato fino ad ora.
            Quel che sto dicendo è che bisogna chiudere il televoto a un certo punto e farsi la propria scelta. Ragazze il migliore degli uomini può essere il migliore dei cialtroni, tanto finché una donna (moglie o amante) non lo vuole vedere.. non lo farà.
            Noi donne poi siamo bravissime a portarli dove vogliamo, con le discussioni. Lo decidiamo prima. Volevo sbottare con lui per farlo uscire allo scoperto. Se avessi voluto compiacerlo.. sapevo cosa non dire. Questo é lui oggi. Che mi piaccia o no.

          • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 12:42

            @ale a questo punto sì… anche se non me lo diceva chiaramente ero un’amichetta … però arrabbiarsi così..mah.un po’ lo ha preso nel profondo quella frase!
            non voleva ammettere che effettivamente le cose non andavano con la moglie..e avrà pensato ma guarda questa ragazzina cosa si permette di dire!! Non abbiamo nemmeno più ripreso il discorso! che Poverino mi fa pena… e anche schifo! Bye bye baby…

          • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 18:38

            @ariel che dolce che sei! Grazie mille♥️ Si in questi giorni sto ragionando sull’anno passato e me ne ha fatte tante di cose che non ho voluto vedere, perché ero in love…. ora che mi è tutto chiaro mi sento una cretina, però è andata così… l’importante è che come dici tu mi sia tolta il prosciutto dagli occhi. Assolutamente sì.
            Basta ora essere prese in giro.
            Un abbraccione a te e a tutte voi!

    • Annina, 7 Aprile 2020 @ 10:02 Rispondi

      e contando che era una cht co immagino tutti uomini sposati, intendessero Fuori casa

  • Nina, 7 Aprile 2020 @ 01:04 Rispondi

    Ciao @sono io bentornata! Ti ho pensata tanto in questi mesi..ecco a pelle leggendo la tua situazione mi viene da dire che ti trovi davanti a una persona tendenzialmente “pigra” e “passiva”, il che non vuole dire però che sia un cialtrone..conta che mio marito ha ancora da disfare scatoloni trasloco di n anni fa. C’è il modello bradipo che finché non è obbligato lascia tutto com’è x pigrizia. Per cui ti direi di stare all’erta, tanto ormai se qualcosa puzza te ne accorgi, e di chiedere con molta semplicità. Se ti risponde in modo che non ti quadra, allarme! Se no vai avanti cauta. Ma credo che sia plausibile una qualche forma di lentezza. Poi la casa dove lui sta è la loro ex casa? Se è anche di lei potrebbe essersi lei consultata con avvocato che le potrebbe aver consigliato di tenere un piedino dentro.. studiati un po’ tutto e cerca di stare lucida se riesci. E scrivici! Mi sei mancata!!

  • LEI, 7 Aprile 2020 @ 12:27 Rispondi

    A casa mia vedo un pò di rivincita di mio marito, che caratterialmente sempre poco paziente e ombroso, con questa quarantena è diventato molto più sereno e gentile.
    E chissà perchè io penso che questa sua tranquillità dipenda dal fatto che è sicuro che io non possa vedere l’altro ah…ah…ah…
    Preciso che questa “rivincita” non mi sta riavvicinando a lui, ma semplicemente rende più piacevole la convivenza.
    L’altro continua a vestire l’aura del martire, sottolineando che, nonostante lui continui a lavorare e lei stia a casa, gli tocca fare la spesa e tornare di sera senza avere la certezza di trovare la cena pronta.
    Prima mi indignavo per lui, gli suggerivo di parlare con lei e di richiamarla alle sue responsabilità e alla collaborazione domestica, ora, come direbbe qualcuno più famoso di me “francamente me ne infischio”.
    E vissero tutti felici e contenti, con i propri ruoli ben definiti.

    • agnese, 7 Aprile 2020 @ 21:27 Rispondi

      @Lei ma magari tuo marito lo fa perché nonostante tutto tu sei importante per lui. Non di facciata ma per davvero… E se ti faresti uno sforzo, sempre se te lo senti, le cose tra di voi potrebbero andare oltre ad una educata convivenza?
      Ah ah oggi cerco di riconciliare tutti tranne me stessa! Sarà la super luna!….

      • lei, 9 Aprile 2020 @ 08:01 Rispondi

        Le cose vanno bene, ma non sono assolutamente più interessata al sesso con lui, abbracci affettuosi ma senza particolare trasporto.
        Intanto ho eliminato Telegram, con cui conversavo con l’altro. Un chiaro segnale che per me non c’è più una relazione, che è stata declassata ad amicizia, vista la sua latitanza degli ultimi tempi. Chi non sa starmi vicino, soprattutto in un periodo come questo, non è nulla per me.

  • Sono io, 7 Aprile 2020 @ 23:29 Rispondi

    Grazie ragazze e Ale delle dritte…@oldplum non è lei che ha lasciato lui…lui ha lasciato lei . Allora una donna lasciata perché non lo capiva, non si incazza a tal punto da portarsi minimo via l sua roba e considerarlo per la figlia e basta? Comunque qualcuna a detto che dobbiamo sempre capirli??? Sembra di sì. Sconforto

    • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 10:13 Rispondi

      Allora ho capito tutto.. lui si sente già in colpa che ha fatto la mossa e l ha lasciata quindi come contentino la tiene comunque nella sua vita (che tanto coi figli di mezzo o muori, o ti tieni l altro genitore x forza) e crede che certi collaterali possano servire per dimostrare che nonostante titto lui è gentile, le tiene i vestiti. È un uomo, dai.

  • Sono io, 7 Aprile 2020 @ 23:36 Rispondi

    @Nina…ciaoooooo….ho avuto tanti casini in questi mesi…ma il mio amante è sparito, dissolto e questa è una bella notizia! Dice di amarmi ha fatto tante cose per me io non so, perdo di lucidità per il mio passato e quindi parto con dei pregiudizi enormi. Lui dice che cerco fatti che confermino il mio pregiudizio non considerando le cose belle tra di noi. Vediamo, hai ragione ci vuole tempo e vorrei capire subito perché ho paura di farmi di nuovo male. L’uomo bradipo…oddio no!!!! E tu? Tuo marito, il cialtrone????racconta

    • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2020 @ 09:55 Rispondi

      Le cose belle sono sufficienti? Ci manca solo che non ci fossero… La domanda è: sono infelice perché sono inappagabile o perché tu non molli la moglie e/o non ottemperi alle promesse fatte? Risposta semplice

      • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 10:23 Rispondi

        @ale tocchi un tasto dolente e anche il centro nevralgico della questione, di tutte quelle nel limbo come me.
        Per me lui ha “solo dichiarato crisi” alla moglie e per lui ha “addirittura dichiarato crisi a sua moglie”.
        Per me è il minimo sindacale, per lui é una cosa mai fatta prima.
        Ricordo quando dissi a mio marito che non lo amavo più, che volevo lasciarlo e che avevo un altro (e lui lo sapeva da mo) lui dopo qualche giorno disfando il nostro vecchio albero di Natale mi disse “lo porto in cantina o lo butto e ne compriamo uno nuovo?”.
        Mi cascarono braccia, occhi e gambe.
        Riuscii solo a dire “portalo in cantina”.
        Quel che voglio dire é che a razzo non fanno nulla. Se la fanno è solo perché già ce l’avevano in mente ed é coinciso per caso con la nostra richiesta.
        Non so cosa consigliare ne a me ne alle altre. È probabile che noi si sia più impazienti, e loro la leggano come “non ti fidi di me”. Noi interpretiamo la loro pigrizia come malavoglia, “non lo fai subito perché non lo vuoi”.
        Chi ha ragione? Chi rimane lo scopre.
        Ma fa bene anche chi se ne va e ricomincia da un’altra parte.

        • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2020 @ 15:07 Rispondi

          Il gioco del hai troppa fretta e non ti fidi per me ha limiti di tempo che sono massimo tre anni di attesa per un’amante

          • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 16:31

            Credo che anche soffrire il secondo anno come il primo possa anche essere un segnale di dipendenza o comunque di mancata autonomia.
            Ad ogni modo sono a due anni e a un cenno alla moglie (sulla carta: ci sto dentro) ma nel mezzo di una pandemia e con un po’ di confusione in testa (lo voglio mio accanto a me proprio del tutto tutto tutto?).
            Boh. Io ho in testa un grande boh. Ma il cielo manda segnali, la risposta arriva.

        • Oldplum, 8 Aprile 2020 @ 15:21 Rispondi

          Tre anni sono la dead line.

          • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 19:49

            Un altro così? ..io ci lascio le penne.

          • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 20:01

            Intendo un altro anno con lui.
            Non un altro come lui. Uccidetemi.

          • Lia, 9 Aprile 2020 @ 08:38

            @Cossora adesso hai dei dubbi perché giustamente ti vuoi proteggere e perché lui è ancora lì. Credo che, quando tutto questo finirà, sarà una rinascita per te, in un senso o nell’altro. Faccio il tifo per voi due… Per me sarebbe la dimostrazione che può succedere anche il miracolo e che le palle in natura esistono (in animali rari e forse in via di estinzione)

          • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 10:00

            @Lia apprezzo l’irriducibile ottimismo ma sono pronta al peggio (peggio poi?)

      • Luna Pelli, 8 Aprile 2020 @ 14:12 Rispondi

        Le cose belle, ci manca solo che non ci fossero… A me, dopo un po’, aveva ridotto anche quelle. D’altronde eravamo d’accordo (si fa per dire) che il nostro era solo un rapporto d’amantato, che lui non avrebbe mai lasciato la moglie, quindi… Perché sforzarsi troppo?! I regali a Natale? Ma no, non importa. Una pazzia insieme? No, no, e perché rischiare?
        E comincio a chiedermi: ma come ho fatto a perseverare in una situazione così?! Ero troppo innamorata o mi ero semplicemente bevuta il cervello?!

        • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 16:12 Rispondi

          @Cara Luna Pelli
          Ottimi i tuoi commenti pure ironici che aiuta molto la ironia a portare in luce la realtà di ciò che si è vissuto nel chiaro soffrire

          Aggiungerei per tutte noi indistintamente
          Alla parola
          Innamorate manipolate

          È solo per quel motivo che le relazioni a perdere causa cialtroni cialtronzi e affini durano nel tempo in cui ciascuna Donna innamorata vera sincera resta a farsi intortare ma NON È UNA COLPA

          Essere intortate significa NON ACCORGERSI SUBITO che lui sta a mettercelo……..sicuro come una chiara sua decisione che lo scopo degli uomini è INTORTARE PER SCOPARCI fino a che GIRA A LORO

          Maaa Più Donne iniziano e inizieranno a rendermene conto prima piano piano Noi CAMBIAMO RIAPPROPRIARSI DEL PROPRIO DIRITTO
          A VIVERE
          ESPRIMERSI
          SCRIVERE
          URLARE
          PROTESTARE
          PRETENDERE DI ESSERE RISPETTATE COME ESSERI UMANI E NON PIÙ
          OGGETTI

          esistono i pochi ma buoni
          E infatti me lo ero sposato e infatti guarda caso un legame durato una vita intera

          Queste minoranze sono UN VERO TESORO che va raccolto e trasmesso scambiato espresso in ogn modo e in ogni dove

          Non tutti gli uomini sono così!!
          Così Stronzi,pardon,

          E a ben guardare quelli che sono stati capaci di evolvere
          Avevano alle spalle una parola ad ogni aliena non più riconosciuta

          EDUCAZIONE!!!!
          Che significa questa parola?

          Chi vuole possa scoprire di più il significato di questa parola
          EDUCAZIONE

          BUONE NUOVE SCOPERTE ,
          EVVIVA ci sta sempre qualcosa di nuovo da scoprire nella nostra vita
          E noi Donne se solo voglio amo spnessuno riesce a batterci
          Nella ricerca dei nostri PERCHÉ?

          • Luna Pelli, 8 Aprile 2020 @ 18:15

            Cara @Ariel tu sei, secondo me, una donna speciale. Ti esponi, parli e non ti stanchi mai di difendere le donne che soffrono a causa di uomini bassi, mediocri e abili nel manipolare il prossimo. Devi avere sofferto tanto. Tantissimo. E spero che la vita riservi a te, come a ciascuna di noi, tutto l’amore che c’è. Narcisisti, approfittari, codardi… tremate! Perché qui, a casa di Ale, ci sono donne che non hanno paura di crescere, di confrontarsi e di imparare dai propri errori e da quello che si sono ritrovate a subire. Alessandro questo blog è salvifico. Una bomba. Baci a tutte.

          • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2020 @ 18:57

            Che bello. Ariel con tutti i suoi difetti ma anche i suoi grandi pregi è uno dei valori aggiunti del blog. Per assurdo lei e cossora che sono agli antipodi e non vanno sempre d’accordo (eufemismo) sono le stelle cardinali senza le quali la terra non è in asse. E questo blog è la vostra terra e ognuna di voi è un continente. E qualche maschio una nazione ah ah ah

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 19:05

            @Luna Pelli
            Merci !
            ❤️

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 19:11

            @Caro Alessandro
            Merci,bella visione ,ma dissento sul tua chiara boutade tra parentesi ( eufemismo)
            Chi Sto arrivando! Andare oltre alle parole scritte ed è capace di trovare quelle nascoste
            È una vera Stella

            Proprio come @Cossora
            Attenzione virtuali qui
            L’appare Inganna e gli opposti
            SI ATTRAGGONO in egual misura

            Un grande vantaggio reciproco per imparare una dall’altra

            Non importa dirselo chiaro
            Perché noi Stelle Cardinali
            Sentiamo

            Non mi sento un continente
            Sono figlia di tutta la terra e ne porto i colori i sapori i dolori e le gioie

            Sono vasta ,devo fare la dietaaaaa!!!

            Ciao UOMOTESORO
            Merci ❤️

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 19:36

            @Caro Alessandro
            Dimenticavo di precisare come un auspicio rivolto a te e a tutto il Blog

            Che ognuno ha i suoi limiti,difetti non mi piace la parola esprime un giudizio a priori
            Dal tuo punto di vista ,preciso

            Alcune persone adorano quelli che tu chiami esordendo nel tuo commento
            Un buttare en passant
            Una frase che DOVREBBE ESSERE RIVOLTA SEMPRE VERSO SE STESSI

            Guardare nel altro e forse riconoscere se stessi,
            Pure questo è vero
            E quindi mettere in evidenza che Un altra persona ha tutti i suoi difetti dimostra
            Per essere buona dico solo
            Disattento non guardare se stessi

            La tua espressione che nota bene
            Viene subito a commento delle care parole di apprezzamento di Luna Pelli verso di me

            Allora esordire con i miei tanti difetti chi lo dice tu e chi altri ?
            Ognuno di noi resta imperfetto
            Si vede che sei abituato al dover sempre paragonare te stesso agli altri nel tentativo disperato di sminuirli acclamandoli e mettendoli in paragone

            Sii spontaneo semplice e soprattutto umile

            Ecco così hai. Miei pensieri veri entrambi i commenti per me valgono sembrano contraddittori

            Ma bisogna saper leggere con gli occhiali veri e sinceri verso se stessi e gli altri

            Cara nazione ridens
            Piccola nazione

            Grande questa terra!

          • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 19:47

            Grazie @Ale.
            Avevo bisogno del tuo complimento. Stasera sto di merda. Che bisogno aveva di portarmi via due giorni per dirmi che voleva separarsi, di regalarmi un ciondolo con la sua iniziale, di dirmi che voleva costruire con me.. per sparire due mesi dopo, per un conflitto via messaggio, in una circostanza di solitudine generale come questa?
            Ma perché non si può avere coscienza, nonostante i difetti caratteriali e le paure? Non ci si può fidare di un cambiamento forte, non ci si può fidare del marito.. ma allora di chi ci si può fidare? Quando? Dobbiamo dormire tutte con un occhio aperto ed esser diffidenti fino alla morte?
            Ma che vita è?

          • alessandro pellizzari, 8 Aprile 2020 @ 19:55

            Di sicuro non è amore. Il tuo si il suo no. Chi usa banali dissidi per tagliare non ha il coraggio di tagliare perché aveva già deciso così. Merito molto di più

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 20:28

            @Cara Cossora
            Ci si può fidare sempre di una sola persona
            Se stesse ,amare se stesse e dal mio antipodo ( Je t’aime chére Cossora)
            Ti scrivo
            Che l’uni Modo per fidarsi è Prendersi cura di se stessi
            E tu già lo sai fare benissimo ad esempio il tuo stile di vita sano
            Ottimo ,adesso libera la tua mente
            Questa situazione del Limbo Corona del xxxxxxxzo
            Ovviamente non facile per chi come te non vede segnali concreti almeno esserti accanto nel esprimere la sua gioia di voler costruire con te un qualcosa

            Allora in realtà attiriamo nella nostra vita uomini minoranze preziose e deliziose soltanto se e quando chiuderemo una porta pure adesso senza far rumore senti adesso di mollarlo dicendolo chiaro con i tuoi perché

            Respira ,Okkei già lo hai scritto
            Sono vedrà se vuoi aspettare aspetti
            Qui nessuno giudica male impossibile farlo quando stiamo tutte nella stessa barca alcune scese prima ma solo perché la relazione è avvenuto temporalmente prima della tua

            Lasciati andare e concentrati su ciò che ti da gioia
            Lascia perdere questo tuo limbo

            Importa adesso e quando si sta bene con se stesse
            La vita ci viene incontro con un vero Uomo capace di amare rispettando la Donna esistono e si fanno avanti attratti da chi Sto arrivando! Amare se stessa e cioè riuscire a porre dei limiti al egoismo innegabile del tuo amante

            No tu vali e lo sai e quindi respira vai avanti vivi come ti pare la tua vita già da adesso

            Tutto il resto è futuro che puoi costruire nel presente
            Sai già benissimo cosa fare

            Quindi AVANTI TUTTA @Cara Cossora
            Stella cardinale ti riconosco bene❤️

          • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 19:54

            @luna oggi ci riflettevo mentre leggevo i commenti e sono completamente d’accordo con te @ariel sì sei comprensiva, ci sproni e ci dai sempre quella forza di cui abbiamo bisogno per mandarli afffaannnn come dici tu! Haha
            Grazie sempre a te e a tutte. Un bel confronto è vero, che a me sta aiutando tantissimo! E grazie ad Ale che ci assiste.

            Vi Abbraccio

          • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 19:59

            Vero. E poi @Ariel.. la vasta.. mi ha fatto ridere.
            Mi sono rotta di tutto sto lavoro certosino del forse ce la fa, se fa così vuol dire che pensa così.. miiiii.. un po’ di decisione!
            Aveva ragione mia nonna: o caghi, o lasci libero il buco.

          • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 21:00

            @Cossora
            Ah ah morta
            Tua Nonna
            Patrimonio dell ‘Umanità!!!!!

            Fortissima la sua frase
            Come rende l’idea!!!

            Ah ah ah
            Evviva l’uomorismo
            Evviva tua Nonna!!!!

          • oldplum, 8 Aprile 2020 @ 21:41

            No @ cossy, non ci si può fidare perché la donna è mobile ma l’uomo no. Nelle testimonianze che leggo trovo molte cose che per me sarebbero state insopportabili e che mai sono stata costretta a subire. Leggo anche la tua storia e trovo che sia bella e piena di promesse che andrebbero mantenute. Io ti stimo e ti voglio dire questo. Stai attenta. Ora non fidarti, ti prego. Riaccettalo solo se e quando uscirà di casa. Sempre che lo vorrai ancora. Perché non so. Mi pare ti stai solo incaponendo per uno che non è alla tua altezza. È solo un’impressione ma…come fa un vecchio elefante a stare con una elegante gazzella?

          • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 10:06

            @old me lo ha detto mia madre dall’inizio. Mi diceva (quando avevo gli occhi a cuore) amore spero tu sia l’eccezione, ma un uomo sposato che ti fa innamorare non lascia la moglie, guarda tuo padre.. è ancora qui.
            E poi riguardo a lui diceva: mamma che brutto, ci credo che si senta un dio, guarda cosa si sta portando a casa!
            Mi serve un antilope.

          • Oldplum, 9 Aprile 2020 @ 12:28

            A te serve un puma, @cossy. Uno che con la sua passione e vitalità ti faccia correre e sudare. Un puma a cui piaccia rincorrerti, prenderti, giocare. Invece questo è lì, statico a muovere solo la proboscide guardando nel vuoto.
            È un ariete, come il mio. Tanto romantici, passionali ma tanto fermi se non corri, sai?

          • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 14:17

            Come lo hai inquadrato bene @Old. Se non corro, non si muove. Poi essendo pure un ariete appesantito, pure quando si muove te lo raccomando.
            Insomma il mio destino con lui è sbattermi come una bestia per avere due barriti?
            Ah che bella vita.
            Anche no.
            Un puma.. mhm.. mi piace l’idea..

          • oldplum, 9 Aprile 2020 @ 15:07

            @cossy sai per cosa ti stai sbattendo? Non per due barriti, almeno. Ma per uno che se e quando l’avrai ti porterà in casa una bufera di scassamenti di cazzi. Lei, la figlia, lui, te, i figli, il tuo ex. Uno per affrontare una roba del genere deve avere i controcoglioni. E perdonami ma dal modo in cui si comporta a me pare non sappia nemmeno dove sta sul pianeta.

          • alessandro pellizzari, 9 Aprile 2020 @ 16:17

            Ma se fosse davvero innamorato e a disposizione una si prende anche tutto il cucucciaro. Il problema è che questi ti mollano solo oneri e in più fanno gli stitici e i tira e molla

          • EP, 9 Aprile 2020 @ 16:31

            @old…i tuoi ultimi 3 post potrei averli scritti io!
            Concordo al 2000×1000.
            Madonna che incubo…ma te lo immagini ogni volta che avrà qlcsa da ridire cn ex sua o tuo…si chiuderà in mutismo e rassegnazione tipo broncio dei bambini dell’asilo!
            E @cossy…a quel punto ce l’avrai in casa…con tutto il suo dolce peso…in senso lato e non…
            (Anche se mica ci credo più tanto ormai che ha fatto sto outing…e se l’ha fatto mi viene da pensare che ora ci sta ripensando…nn per amore della moglie ma perché si starà giustificando, convincendosi che “vedi…nn era la donna giusta”)

        • Sofi, 8 Aprile 2020 @ 18:53 Rispondi

          Ahhhh @luna quando ti leggo sembra di leggere i miei pensieri.
          Pure noi no regali no fughe d’amore…. mah .. anche io a ripensarci dico boh ma ce la facevo?!?!? Eravamo molto prese, questa è la questione…e loro se ne approfittavano…

          • Dispersa, 8 Aprile 2020 @ 20:42

            @Cossora…. Me lo immaginavo un bradipo un po’ in sovrappeso, lento ma determinato….. Ora sinceramente me lo immagino come un bradipo un po’ in sovrappeso e punto!!
            Ora quante volte ti ha fatto soffrire??
            Guardati allo specchio e chiediti se è lui che vuoi!!
            Sei forte, determinata, sicura di te…. Allora chiudigli definitivamente il rubinetto….. Se veramente ti vuole questa volta dovrà arrivare con le valigie in mano!!
            Tesoro sfanculalo!!

          • Dispersa, 8 Aprile 2020 @ 20:45

            Vero @Ale…. @Ariel e @Cossora due opposti….
            Una brunetta tutta pepe e una rossa selvaggia (così vi immagino)!!
            Due bellezze diverse…. Ma sempre due bellezze della natura!!

          • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 09:52

            @Dispersa hai ragione. Il rubinetto è chiuso da 9 giorni comunque.
            Mi capita una roba strana, qualcuna magari vive cose simili: la mattina e in generale ho molto chiaro cosa voglio. Ma la sera tipo tra le 18 e le 20 ho un down pazzesco, ieri pensavo “domenica è Pasqua e il suo comple, cosa posso scrivere?”. Stamattina penso “ma a chi scrivo? Sono fuori???”.
            Eppure ieri davvero mi sembrava considerabile l’idea.
            Ho pensato potrebbe essere una specie di impronta della memoria, è l’ora in cui ci si sentiva rientrando dopo il lavoro, è il crepuscolo, è il momento più malinconico della giornata.
            Anche a voi succede?

          • Ariel, 9 Aprile 2020 @ 12:41

            @Cossora
            Vero proprio come scrivi
            Il crepuscolo segna il calar della luce esteriore ,ma per chi vive momenti più difficili diciamo come oggettivamente può essere una relazione affettiva dov’è si sta in un bilico in un limbo nella umana difficoltà del cosa faccio adesso

            Perfino per quelle persone che soffrono di depressione
            Mia madre ad esempio ne soffriva ecco che la sera cambia tutto dentro a se stessi

            Non vorrei essere fraintesa non è che penso che sei depressa
            Esattamente il contrario semmai
            Ma era solo un esempio per spiegare che in effetti è vero
            Cala il sole cala la luce pure la propria

            Come se la natura avesse una stretta connessione verso la Psiche umana

            Quando si vivono questi momenti come tu hai scritto bene
            Compleanno suo che faccio?

            Respira grande vedrai che SICURO quando sarai in quel giorno
            Ti verrà spontaneo fare la tua scelta

            Inutile farsi le seghe mentali
            Vira il pensiero inizia a visualizzare te stessa con il bikini da denuncia
            Che fine ha fatto?

            Eccoti col bikini da denuncia
            Indossalo a Pasqua ma per te stessa e visualizzati già nella tua nuova vita dove tu sei la Protagonista

            E vedrai che alzerai il dito medio,ah ah ah
            Al compleanno di lui

            umorismo fa scegliere se stesse e gli altri che ci feriscono
            Vaffanculoooo

          • Luna Pelli, 9 Aprile 2020 @ 13:12

            Cara @cossora a me succede il contrario… la mattina mi sveglio con una specie di fame, con la voglia di trovarlo nella mia giornata, mi manca. Di giorno spulcio questo blog, gratto via le ultime illusioni e riempio il tempo con ciò che posso. Poi arriva la sera e mi dico che è passato un altro giorno senza di lui e che io ce l’ho fatta. Mi sono bastata. Mi sento un po’ più forte. Poi spesso, prima di dormire, mio marito mette un po’ di musica e io… io vorrei solo che l’altro non fosse mai esistito.

          • Outlier, 9 Aprile 2020 @ 16:54

            @Cossora anche a me succede.
            Io certe volte mi dico che sono bipolare per pensate prima una cosa e poi un’altra!

          • Whiterabbit, 9 Aprile 2020 @ 12:52

            @Cossora, ci sono periodi in cui cambio idea almeno 3 volte al giorno! ❤️

          • Whiterabbit, 9 Aprile 2020 @ 12:53

            Più che idea cambio umore.

          • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 14:13

            @Ariel non ci crederai.. ma ti leggo in topless, sdraiata sul balcone. Nelle vetrate ci vedo una gran figa. Oh ragazze mi piace il ciccione pelato ma la realtà è che sono veramente una 44enne fuoriclasse.
            Va bene: silenzio. Tra le 18 e le 20 (poi passa tutto) farò qualcosa di diverso o chiamo qualcuno. Voglio uscire da sto pantano.

          • Ariel, 9 Aprile 2020 @ 14:36

            @Cossora
            Evvvaiiiii così che vai BENISSIMO!!!!!!!!!!

          • Lilly, 9 Aprile 2020 @ 19:25

            @Cossora si anche a me capita… dalle 17 in poi…e la sera una tragedia… inizio a chiedermi perché ho voluto intestardirmi, perché non potevo accontentarmi di averlo part time…mi chiedo se non sarebbe il caso di accettare cosa mi da e basta… allora scrivo alle amiche. E sul diario ( si torna adolescenti e poi mi sento una sorta di Bridget Ines e mi fa sorridere). Mi chiedo di fronte al foglio bianco “ma IO cosa sto provando?”. Funziona abbastanza. Riporta il baricentro su di me.

          • Dispersa, 9 Aprile 2020 @ 20:31

            @Cossora…. Dalle 17 in poi…. La resa dei conti…. Un disastro!!

  • Angelina, 8 Aprile 2020 @ 13:31 Rispondi

    Dai due settimane di silenzio, altre due e brindiamo non ci sono mai arrivata ad un mese, grande Vittoria!!Si è vero finché fai la dolce e carina e comprensiva sei speciale, ti ama, va tutto bene, lui adesso non ha neanche bisogno della stampella ha una fortuna quest’uomo, la moglie che lo vuole a tutti i costi,la migliore amica pronta ad ascoltare i suoi piantini, fino poco fa me,me ne sono tirata fuori anche per questo…lui non fa nessuna fatica e mi è bastato dire quello che penso ed è sparito come niente fosse ma la sera prima mi amava…che ridicolo…si anch’io ho voglia di leggerezza pensavo a questo quando oggi il mio ex marito ha iniziato con tutti i suoi ma io, ma io,bla bla bla ma io me li trovo tutti egoisti e pieni di problemi??
    Ho voglia di essere corteggiata,portata fuori a cena ci credete che in cinque anni lui non mi ha mai portato fuori a cena.

  • Luna Pelli, 8 Aprile 2020 @ 13:50 Rispondi

    @Sofi più che MATTO direi FURBO. Certo anche tu a mettere in discussione la felicità del suo matrimonio… e per il solo fatto di esistere. Perché ti cerca, ti scopa e ti racconta qualche favola. Dai, non esagerare! Se la ama la ama. Lui la coscienza ce l’ha pulita e la vuole mantenere pulita. E tu non sei affatto collaborativa. Pensaci, la moglie gli deve lavare le mutande, i piatti, i pavimenti e tu non vuoi lavargli neanche la coscienza, neanche quella?! Sei proprio sciocca, non c’hai capito niente, meriti il silenzio e che lui sparisca. Poi va beh, se minacci di andartene tu… ecco… cosa dicevamo sulla coscienza? Ma niente, robetta, quisquilie, archiviamo tutto e piuttosto concentriamoci su quello che conta davvero, tipo… a quando la prossima video chat bollente?

    PS spero si sia colta l’ironia.

    • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 18:47 Rispondi

      Hahahahahah certo @Luna! Hahahah fantastica! Quella storia del messaggio era successa proprio ad aprile dell’anno scorso, eravamo al terzo mese di amantato se cosi vogliamo chiamarlo. Troppo presto per capire che bugiardo cialtrone fosse.
      E comunque Addio chat bollenti. Chissà se in una settimana ha già trovato una nuova con cui farle! E lui assurdo.. o meglio..menefreghista… sono scomparsa ed è scomparso… nemmeno un misero stai bene? Hahaha senza parole.
      È bello avere la conferma di quanto faccia schifo.
      Va bene così, passiamo oltre! Neeeexxxxtttttttt

      Un bacio

  • Sono io, 8 Aprile 2020 @ 19:51 Rispondi

    @Cossiga ha ragione chi è felice. Se rimane perché felice o se ne va perché felice. Il resto è una inutile tortura. La vita è troppo breve per avere un boh in testa.

    • Cossora, 8 Aprile 2020 @ 20:05 Rispondi

      Era tanto che non mi chiamavano Cossiga!
      Meraviglioso ..mi hai fatto ridere!

      • Dispersa, 8 Aprile 2020 @ 20:46 Rispondi

        Anch’io mi sono fatta una risata…. @Cossiga!!

      • oldplum, 8 Aprile 2020 @ 21:34 Rispondi

        Il copyright è mio però

  • Lilly, 8 Aprile 2020 @ 20:14 Rispondi

    Io ho passato tutto il turno, incredibilmente, a ridere e far ridere una collega amica…prendendo il cialtrone per i fondelli… l’ironia aiuta, almeno me…prendere la sua persona, spogliarla degli addobbi e lasciarla cosi…carne cruda esposta, che si presta bene a sarcasmo tra amiche. Mi sono accorta che è stato come sgonfiare un po quel palloncino enorme che è il sentimento che provo. E mi guardo attorno e penso…con quello che ho vissuto…con quello che sto vivendo…con la forza che sto tirando fuori,per tanti motivi…mi merito qualcuno che gridi che mi ama di fronte a tutti!e mi sa che lo meritate anche voi che siete qui e scrivete sul blog..uomini e donne… “non siamo alberi. Se non ci piace dove stiamo possiamo cambiare” ( non ricordo dove l’ho sentita)

    • Ariel, 8 Aprile 2020 @ 21:37 Rispondi

      Io questa frase l’avevo vista in una vignetta di Snoopy che j’adoreee!!!
      Bene adesso a proposito di frasi verissime e che pure fanno morir dal ridere ecco che

      MAFALDA avete presente?

      Scrive agli Uomini

      “ Lo sapevi che essere Donna
      Ti permette di accavallare le gambe
      Senza temere
      Di schiacciare il cervello ? “

      Esattamente ah ah ah
      @Cossora la conoscevi questa Massima piena di Verità Pura
      Oro colato!!!
      Ah ah ha
      Si non siamo alberi

      Possiamo spostarci e pure accavallare le gambe mantenendo il nostro super Cervello intatto e vivace!!!!!

      Forza Donne nulla è mai perduto!!
      Avanti tutttaaa!

      @Cossora per favore scrivici altre massime di tua Nonna
      Patrimonio dell’umanItà!

    • Sofii, 8 Aprile 2020 @ 22:40 Rispondi

      È vero bellissima e verissima! E ridere con le amiche è un toccasana! Si ci meritiamo un uomo che ci ami davvero…. non uno che ci dica ti amo ma…
      il problema sta alla base però.. noi glielo lasciamo fare perché ci hanno cotto a puntino! Maledetti.
      Ma davvero stop!!!
      Forzaaaaaaaa

  • Angelina, 8 Aprile 2020 @ 20:47 Rispondi

    Cossora spero che per te sia diverso ma il mio ha fatto uguale, non so come ho fatto a credergli per l’ennesima volta ma è tornato carico di parole,appunto parole, stava facendo un percorso su di se e poi una mia tirata di orecchie ed è sparito…poteva anche dirmi finiamola qui, ma ha ragione Ale sono codardi non lo diranno mai.
    Io spero che per te sia diverso, ma pensa anche tu che uomo è uno che scompare in un momento come questo poi?Un uomo che dice di amarti?non è questo l’amore…

    • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 14:06 Rispondi

      Si la ritirata adesso dice tutto.
      Non ho veramente argomenti.
      Curioso che accada ora, ora che non posso nemmeno distrarmi con il bohemien. È un segnale dell’universo.
      Ammetto la mia debolezza e non devo dimostrare di essere forte a nessuno. Lui non cerca di rassicurarmi, non si preoccupa di lasciarmi sola, gli ho schiacchiato il piedino e non dovevo permettermi. Gli ho fatto male povera stella. Già cé la pandemia ad angosciarlo…
      Ma vaffanculo a te a chi non te lo dice!

      • Ricomincio da me, 9 Aprile 2020 @ 17:48 Rispondi

        Ciao Cossora, lascialo nel suo silenzio, perché una persona che non ti contatta e non si interessa a te, anche se in questo momento è offeso merita solo indifferenza da parte tua.
        Le persone innamorate veramente non stanno in silenzio con la persona che amano, al contrario cercano di far tornare la pace per stare ancora meglio insieme.
        Una persona che sta in silenzio lo fa perché non ha nulla da dire, non è una persona misteriosa o affascinante il silenzio è il vuoto che devi riempire..te la senti? Una persona che dice di amarti e di voler costruire con te qualcosa di importante, tanto di aver trovato il coraggio di parlare con la moglie non ti parla più perché offeso per un tuo commento..? A me puzza questa storia e comunque se succederà che starete insieme come coppia cosa farà tutte le volte che litigherete.? Fa le valigie e torna dalla mamma?
        Il mio ex Cialtrone nell’ultimo anno che stavamo insieme a detta sua, aveva parlato con la moglie almeno 7 volte..e tutte le volte che litigavamo se ne usciva fuori con questa frase mi lasci proprio adesso che ho parlato con mia moglie ed ero pronto a venire da te”.
        Alla fine stanca, la mia risposta era..”se quello che dici è vero non serve che dobbiamo stare insieme da amanti, il mio indirizzo lo conosci ti aspetto con i documenti del divorzio in mano e la valigia, ti aspetto seduta perché in piedi mi stanco.”
        Sta ancora parlando con la moglie da oltre un’anno dopo il mio addio, e quando si fa risentire con qualche scusa gli ricordo che non è una bella persona.
        Se a Pasqua mi scrive per gli auguri gli faccio un regalo e glielo spedisco a casa, una maglietta con su scritto:
        A ME LASCIATEMI STARE SONO UNA BRUTTA PERSONA.
        Forse così smetterà di fare il Cialtrone e si renderà conto del male fatto.
        Cossora, il blog con le storie di tutte/i Ale con i suoi consigli ci ha fatto capire che l’amore è decisione, condivisione e fare qualcosa per cambiare le cose, il silenzio non porta a nulla.
        Allora come dice Alessandro fammi vedere i fatti tutto il resto è CIALTRONERIA.
        Un abbraccio Cossy.

        • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 20:29 Rispondi

          Ti aspetto seduta perché in piedi mi stanco.
          È bellissima!!
          Voglio avere l’occasione di dirla prima o poi una cosa così.

          • Bianca, 10 Aprile 2020 @ 00:01

            Cara Cossora..
            Immagino come tu ti stia sentendo in questo momento .. hai due vocine..una ti racconta di tutte le dissonanze che ti hanno fatto accendere sospetti..e soffrire… e l’altra che ti dice:ma no, l’hai offeso, non dovevi, eri sulla buona strada e hai rovinato tutto…e’ colpa tua.
            Ecco, non dar retta a questa seconda voce…E’ quella che ti ha instillato lui e a cui tu ogni tanto fingi di credere.
            Purtroppo ne uscirai solo quando avrai toccato il fondo della sopportazione o quando lui ti dirà’ chiaro e tondo che non ti vuole più’. Nel primo caso ci guadagni in autostima..nel secondo un po’ meno.
            Sta a te scegliere,
            Pensaci
            Domanda: quanto spesso durante il giorno il pensiero di lui si ripropone, dirottando tutte le tue energie? Non facendoti concentrare su altri che lui?
            Ecco, sappi che per certo per lui non e’ così. Te lo garantisco, ed e’ evidente.
            Ti ha dato un’illusione già sapendo consapevolmente che te l’avrebbe tolta alla prima occasione, facendotene assumere la responsabilità’.
            Sai che godimento ?
            Allucinante .. non vedi ?

          • Cossora, 10 Aprile 2020 @ 11:42

            @Bianca…non hai descritto un uomo ma una fumante montagna di merda!
            Colpita e affondata!

      • oldplum, 9 Aprile 2020 @ 19:04 Rispondi

        Non ti arrabbiare. Torna. Ma come? Con un altra promessa?
        Cossy io so che tu hai la gratitudine, la grazia interiore per capire che la tua felicità non dipende da lui. Anzi mi pare tu gli attribuisca il potere di turbarti.
        Non farlo. Sai che è cosi. Lui è uno dei molti.

        • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 20:27 Rispondi

          Stasera il crepuscolo non mi ha portato nessuna brutta sensazione.
          Lo amavo.
          Mi turbava.
          Stasera sto solo bene.
          Vi bacio tutte, siete bellissime!

          • Ariel, 9 Aprile 2020 @ 22:54

            @Cossora
            Avanti tutta così,
            Hai notato quanto è efficace un verbo coniugato al imperfetto?

            Già
            “Lo amavo.”… grande passo avanti per te stessa!!

            “Mi tubava..”.grande passo avanti per te stessa!!

            Continua così a guardare te stessa nella vetrata

            Ecco meriti di più e tu lo stai già facendo
            Pian pianino in punta di piedi tipo rallentatore nei film
            Chiudi la tua porta antica
            E via in topless verso la tua nuova vita!!

            Non a caso ho sempre tenuto dentro a me stessa la visualizzazione della Donna nuda che cavalca a pelo selvaggia verso la sua Libertà

            Essere nudi significa non aver bisogno di indossare abiti che gli altri vogliono per forza metterci

            A volte lo fanno in modo subdolo ma micidiale

            Il silenzio
            La sparizione
            Attesa

            Ecco pensiero della sera

            “l’attesa non attende
            ,ma mette a fuoco”

            Mica male non trovi ?
            Ci si può divertire a leggere spontaneamente
            Il significato che leggendo la frase si sente

            Perché c’è ne sta più di uno

            p.s. ricordo di averlo già scritto qui ma secoli fa
            Ah ah ah ah

            Bonne nuit
            E fai /te bei sogni!❤️

    • lei, 10 Aprile 2020 @ 07:23 Rispondi

      Angelina quanto mi riconosco in questa cosa. Alla mia ennesima tirata d’orecchie per una latitanza di parole, si rifugia nel silenzio. Ma il suo giochetto lo conosco ormai, tace sperando che passi il nervoso a questa donnicciuola isterica, che prontamente tornerà tra le sue braccia e lui sarà li a dirmi “ti amo tantissimo” ,con il pisello in mano.
      Ma mi faccia il piacere, direbbe Totò.

  • Mic, 8 Aprile 2020 @ 20:47 Rispondi

    Più leggo le storie di tutte noi più mi rendo conto che siamo circondate da tanti esseri umani di genere maschile ( solo perché hanno due cosine che sballonzolano la sotto) privi di sostanza … non sanno decidere nemmeno le mutande da indossare senza l’aiuto di una donna figuriamoci decidere di mettere sotto sopra una vita intera.
    Ma quello che mi urtava di più il sistema nervoso erano proprio le sparizioni ed il silenzio dopo i miei cazziatoni o dopo che banalmente gli facevo notare che mi stava trattando male …reagiva della serie “mi hai ferito tu, hai urtato la mia sensibilità e sono un cane bastonato adesso sentiti in colpa.”
    E la frittata si rigirava… io passavo da vittima a stronza carnefice ed il bello era che ci credevo pure io!!
    Ma fottiti.
    Sapete, questa quarantena mi ha fatto fermare a riflettere che dopo 10 mesi dalla chiusura ancora lo schifo non mi è passato, non lo riesco a ricordare nel bene…
    ho molto “rancore “ e forse non mi passerà mai.
    Credo non mi passerà mai …
    e forse è meglio che io accetti che a volte non possiamo cercare il bene in maniera assolutistica in tutti e a tutti i costi…
    Il bene bisogna meritarselo.
    No, non lo dimentico e non lo perdono.
    Perciò accetto e vado avanti.

    • Ariel, 9 Aprile 2020 @ 11:48 Rispondi

      @Cara Mic leggerti qui mi ha fatto percepire tanta condivisione e solidarietà verso la tua sofferenza patita nella esperienza con ex che se non ricordo male tu stessa scrissi tempo fa qui che si tratta di Un Narcisista Patologico,certo nessuno o quasi ha il certificato della diagnosi esatta di alcuni casi tipo il tuo o il mio che scoprii Borderline ( nella mia storia ne ebbi la conferma)

      Ma queste relazioni è per per questi abusi psicologici e in alcuni casi pure fisici che vengono definiti relazione tossica

      Perché effettivamente occorre tempo per riuscire dentro se stesse a POSARE LA PIETRA sulla esperienza

      Finché non si riesce a posare la pietra e cioè a elaborare il lutto che comunque qualunque fine di una relazione affettiva è un lutto

      Quindi 10 mesi oggettivamente sono già una strada iniziata ma non ancora conclusa affatto

      Questo lo scrivo per incoraggiarti ,tu scrivi che mai potrai dimenticare
      Umano ma la distanza temporale e in più tu hai una marcia in più
      Hai fatto o fai ancora ,non so ,terapia

      Questo è molto valido e importante sempre e velocizza tutto il percorso di rinascita

      Proprio leggendo questo tuo commento sta così chiaro il danno subito da noi Donne un Vera violenza psicologica

      Il mettere in atto da parte loro queste strategie a schema ripetitivo è peggio della violenza fisica

      Lo sai che ho letto e ascoltato articoli libri e testimonianza durante incontri di gruppi di professionisti Psichiatri e Psicoterapeuta e ecco che scientificamente provato che resta più difficile superare la violenza psicologica di quella solo fisica ,ammesso che si sopravviva ovviamente

      Ma la nostra Psiche detta legge sul nostro corpo intuitivo capirlo

      Relazioni Manipolative queste che occorre davvero tanto tempo prima di riuscire a rinascere davvero

      Non significa dimenticare nel senso del oblio
      Ma è un vantaggio dato dalla natura psicofisico altrimenti desse non ricordassimo le esperienze non potremmo imparare e proteggersi in futuro

      Pensa che l’ex avendomil Borderline non ricorda le esperienze vissute se non in modo confuso il suo Dramma è che fa del male ma poi dimentica senza riuscire mai a imparare infatti avanti Un altra a serie senza alcun problema ne morale sono amorali e impulsivi al max senza controllo delle emozioni che le sentono fortissime tutte

      In più manca la COSTANZA DEL OGGETTO
      credo pure nei Narcisista Patologico
      E cioè mi dimentico se non ti vedo resto possessivo e potenzialmente vigile,ma non ricordo bene il vissuto se manca la presenza costante degli altri.

      Carissima Mic ce la farai a riuscire a guardare la tua esperienza come un qualcosa che ti ha fatto crescere senza più provare rancore
      Che sta normalissimo umano provare

      Un abbraccione da qui non scoraggiarti
      In terapia di gruppo i terapeuti ci dicevano sempre che eravamo state scelte proprio perché così BELLE dentro e pure fuori
      Piene dei nostri colori e talenti speciali

      E questi nessuno mai può rubarceli
      Infatti si rinasce e cose nuove esperienze incredibili scelte di vita che cambiano quando appunto il rancore sarà scomparso e neutra sarà la propria emozione riferita al ricordo che resta meno male a indicarci la nostra nuova vitaaa!

      @aTESORO DI MIC❤️

      • Mic, 9 Aprile 2020 @ 15:17 Rispondi

        @ariel cara grazie di cuore

    • Sofii, 9 Aprile 2020 @ 16:09 Rispondi

      @Mic quanto ti capisco….. certo… noi urtavamo la loro sensibilità… assurdo… e per punirci scomparivano… che narcisisti schifosi
      Dai che 10 mesi sono un bel po’ …lo so, è difficile dimenticare il male… anche per me sta risultando tosto e purtroppo ripenso a quanto sia stata manipolata con le sue parole.. ma passerà… tutto passa ♥️

      • Mic, 9 Aprile 2020 @ 16:47 Rispondi

        Certo cara @Sofii,Siamo forti e volenterose. Tutto passa ♥️

  • Sono io, 8 Aprile 2020 @ 21:51 Rispondi

    Cossiga presidente ehhhh

  • Nina, 9 Aprile 2020 @ 00:39 Rispondi

    @sono io.. riguardo a mio marito.. medito e sono bloccata..e il momento non aiuta. con il mio ex..sono in trattative da vari mesi e anche mio avvocato è pessimista sul riuscire a risolvere, sempre x colpa del virus..cerco di prenderla come viene, soprattutto rispetto a ex, ma anche cialtrone x lui è un eufemismo. Detto questo, sinceramente spero che stia bene, ma rivorrei ciò che mi appartiene..

    • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 14:23 Rispondi

      @Nina e se il virus ti stesse dicendo basta?
      Chiidi con tuo marito.
      Chiudi con l’ex cui (magari) ha donato anche per ‘assicurarti’ il suo sentimento.
      Chiudi tutto e buttati tutto alle spalle, o ti ammalerai e non avrai più tempo e rivorresti indietro quello che stai perdendo.
      Possibile?

  • Lia, 9 Aprile 2020 @ 09:10 Rispondi

    Che dire ragazze! Ho avuto modo di riflettere! Per me la delusione è stata davvero grande. Rientro in una categoria di amanti particolare. Lui sempre presente, fin troppo attento, ci sentivamo di continuo, un crescendo… ma neanche una promessa, nulla! Per me una relazione di questo tipo si sarebbe meritata un’accenno di futuro, uno straccio di progetto… Una discrepanza enorme tra quello che sembrava e quello che non è stato.
    Questa per me è stata la delusione più grande…
    Mi chiedo come si possa lasciar andare una persona che ha occupato per circa due anni quasi interamente la tua vita… senza fare nulla… lasciando montare rabbia e risentimento che alla fine non concedono tregua e distruggono qualsiasi cosa.
    Come correre insieme una maratona verso un traguardo che lui sapeva non esserci.
    Solo sesso? Non direi… Solo voglia di viversi una relazione extra? Neanche questo direi…
    Non so connotarla, non riesco a classificarla e neanche a spiegarmela. Probabilmente devo solo smettere di pensarci…

    • Rory, 9 Aprile 2020 @ 10:33 Rispondi

      Lia, provo tutte le tue stesse sensazioni.. Soprattutto quando parli di rabbia e risentimento.. E anche io come te forse dovrei solo smetterla di pensarci..

    • Dispersa, 9 Aprile 2020 @ 10:58 Rispondi

      @Lia non credo che questi uomini siano tutti dei disturbati morti di sesso…. Dei sentimenti ce li hanno anche loro, ma nella maggior parte sono flebili…. Matrimoni decotti, ma solo in parte…. Alla fine si va avanti lo stesso.
      La tua storia non è diversa da molte altre….
      Ci hai creduto.
      Tesoro smettila di analizzarla, spezzettarla, giusficarla…. Guarda i fatti…. Così ti fai solo del male!!

      • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 14:25 Rispondi

        Ma si non sono tutti patologici.
        Tanti sono poveri cristi. Vivono nella loro pozza un po’ lurida ma ci stanno bene. Certo quando gli si offre un bagno a settimana in Costa Smeralda, perché no?
        Ma la pozza è sempre casa.

        • alessandro pellizzari, 9 Aprile 2020 @ 16:16 Rispondi

          Esatto: lasciamo le malattie ai veri malati e le cialtronerie ai veri cialtroni

          • Ariel, 9 Aprile 2020 @ 16:50

            @Caro Alessandro
            Certo purché tutte/tutti siano informate/i
            Su come funziona la manipolazione

            E cioè in realtà non si Conosce una attendibile statistica che possa confermare con assoluta certezza che sono così pochi

            Se si mantiene questa consapevolezza
            E informazioni corrette da farsi ognuna per conto proprio in modo approfondito
            Ecco fatto salvo queste realtà reali

            Si ,non sono tutti così
            ,ma noi Donne non ci facciamo più intortare alla come va va e questo è solo un povero Cristo come si usa dire

            Essere informati contribuisce ad evitare i malati responsabile comunque perché in piena capacità di intendere e volere

            Prevenire è molto meglio che curare
            Soprattutto quando ancora oggi si NAVIGA A VISTA ,MA DI NOTTE su questi temi.

    • Luna Pelli, 9 Aprile 2020 @ 17:29 Rispondi

      Ciao @Lia, alla fine di una storia d’amantato provare delusione, sofferenza e perché no, anche un po’ di rabbia, è normale nonché legittimo. Ma voglio farti una domanda e voglio farla anche alle altre naturalmente. Ma con questi amanti che diciamo di amare e che dichiariamo di amare anche per come ci parliamo e non solo per quanto valgono a letto… in fondo… si è mai parlato davvero? E di cosa?

      Di futuro no perché senza la convinzione di volere stare insieme addio futuro. Tu, per esempio, non ci hai mai fatto progetti.
      Di presente si… ma di quale presente si è discusso? Di quello in cui lui si è dichiarato felice con la sua compagna mentre, però, stava con noi? O di quello in cui si è dichiarato intrappolato in una vita infelice ma che, guarda un po’, è rimasta sempre la stessa? Direi che anche l’argomento “presente” può essersi rivelato un tantino vuoto nel nostro dialogo con lui. Una specie di lunga e reiterata presa per il culo che non è neanche l’ombra di un’esperienza di conoscenza da cui attingere per amare.

      Questo per dire che a volte mi sembra di rimpiangerlo tanto il dialogo col mio ex-amante, ma non sono certa di che dialogo fosse. Se abbastanza vero. Se sufficientemente intenso. Le passioni comuni, i libri, la musica, etc etc non bastano. Se con una persona non puoi parlarci di futuro perché è un argomento tabù, perché te lo sbarra o non ci crede abbastanza… se non puoi parlarci del presente perché ti trovi soltanto a combattere con una serie infinita e frustrante di contraddizioni… beh, forse, con quella persona, hai un dialogo davvero sterile.

      Quando mi manca parlare con lui voglio pensare anche a questo…. a quanto è inutile parlare con qualcuno se non si è in grado di parlarci davvero.

      Può chiamarsi amore, anche da parte nostra eh, un legame che si fonda su dialoghi così “vuoti”?

      • Lia, 9 Aprile 2020 @ 20:18 Rispondi

        @Luna Pelli, ti garantisco che il tempo condiviso con lui è stato tantissimo. Non parlo solo di dialogo, ma di tempo speso insieme. La nostra giornata tipo cominciava al mattino con telefonate, messaggi. Stacchi di massimo due ore. Ci vedevamo anche due volte al giorno quando non ero in trasferta.. Una valangata di tempo in cui parlavamo di tutto.
        Ci siamo visti i sabati, le domeniche. Trasferte. Quasi da dire “che palle!”.
        È questo che mi ha confusa.
        Come si fa a pensare che una tale frequenza non avrebbe creato aspettative?
        Cosa devo pensare adesso?
        Che è servito a lui per creare una dipendenza? È così che agiscono?
        Creando un bisogno?
        Mi vergogno quasi a scrivere le mie perplessità e il mio sfogo a persone che ne hanno passate più di me… le uscite di casa e i rientri, promesse e delusioni ben peggiori della mia.. Ma credimi… Non mi capacito…

        • Sofi, 9 Aprile 2020 @ 23:03 Rispondi

          Beh @Lia ma ci credo che non ti capaciti! voi avete vissuto a pieno la storia….. già ci si illude quando la si vive a metà figuriamoci come l’hai vissuta tu! e com’è possibile che sia finita? Non ce la faceva a lasciare la moglie?

          • Lia, 10 Aprile 2020 @ 14:53

            @Sofi, lui dice per i figli…

        • Luna Pelli, 10 Aprile 2020 @ 13:52 Rispondi

          Fan culo le telefonate lunghe, i messaggi frequenti e il tempo speso insieme. Cos’è tutta questa roba se non gli ha fatto mettere in discussione niente della sua vita? Se non lo ha fatto guardare al futuro con occhi diversi? È un’enorme pagliacciata, te lo dico io.

          Spesso si pensa di parlare, di dirsi tutto, ma il problema è che non ci si dicono le cose fondamentali. E forse neanche si arriva a conoscersi davvero.

          Il mio cara @Lia vuole solo essere un incoraggiamento a lasciare andare questo teatro di emozioni. Sommare esperienze con lui non ha generato cambiamenti? E allora prova a pensare che erano esperienze più vuote e meno partecipate di come ti sembra adesso. Non devi rimpiangerle.

          • Lia, 10 Aprile 2020 @ 15:03

            Hai ragione @Luna. Erano più vuote e meno partecipate di quello che sembravano. Non le rimpiango. Ci sono solo alcuni momenti down in cui non mi capacito di come io e lui abbiamo vissuto due storie diverse e di come “l’altra parte”, che sembrava così debole, era invece fortissima, anche quando sembrava occupare meno spazio del nostro. E’ talmente forte e consolidata che possono permettersi il lusso di trascurarla. Allocca io ad averlo interpretato come un segnale di crisi… E’ tutto un’enorme inganno.

          • EP, 10 Aprile 2020 @ 17:08

            @lia…sai qnt volte in questo ultimo anno di disintossicazione mi sn detta che ero stata un’allocca a nn capire la “forza” della controparte…con tt il companatico incluso?
            La realtà era sotto i miei occhi…lei, giovane donna di 28 anni è riuscita 11 anni fa, a farlo divorziare (quel famoso 10% che molla la moglie x l’amante) ..e qnd ha voluto riprenderselo xche aveva subodorato la mia presenza…ci ha messo il tempo di una litigata!
            Beh…c’è poco da dire…contano i fatti!
            E lui qnd si è trovato di fronte alla paura di perdere tutto in un secondo…ha scelto! E ha scelto di dare una chance al suo rapporto con lei (che mi ha sempre detto di avere amato..a differenza della moglie che considerava piu cm un errore di gioventù)
            Temo che la mia visione dei fatti fosse inquinata dalla mia situazione…e quindi ho IMMAGINATO lui stesse vivendo quello che io avevo appena vissuto!
            Ovvero un rapporto arrivato talmente in fondo che nn c’era quasi più il rispetto tra le parti!
            Nn era cosi!

            Vi ricordo le percentuali del mio ex amante alla mia domanda cosa provi per la tua compagna: 20% di cose che proprio nn sopporto, 60% quieta indifferenza e 20% di cose che ancora mi piacciono di lei

            = 80% di motivi per rimanere lì!!!!

            Il 20% di cose che nn sopportava nn era di certo sufficiente x mollare tutto ancora una volta (e SOPRATTUTTO aggiungo oggi…nn era sufficiente il sentimento che provava x me! Punto)
            Qnd poi gli ho ricordato le percentuali e gli ho chiesto ma allora secondo te…qnd un uomo lascia la moglie?
            La risposta…di una razionalità spaventosa (che poi ho avuto modo di riascoltare da altri uomini…amici…che mi hanno condiviso un loro pensiero in materia) è stata…

            QUANDO NN NE PUÒ PIÙ DI STARE LÌ! QUANDO LO VITA IN QUELLA CASA DIVENTA INSOPPORTABILE!

            Nel caso degli amici (pensando che io nn fossi a conoscenza delle loro relazioni extra), mi hanno anzi ribadito che bisogna proprio mettere sul piatto della bilancia se ne vale la pena o meno!
            E quasi sempre dal loro punto di vista nn ne vale la pena…(questa nn è una mia interpretazione… sn proprio le parole testuali che entrambi hanno usato)

            X me è passato un anno dalla liberazione…ho imparato a rivisitare tutta la storia cn quella “concretezza” che mi era mancata!
            So per certo che nn mi capiterà mai più…xchè… x usare un metro che loro usano SEMPRE….semplicemente NN NE VALE LA PENA!
            Nn vale la pena rischiare la salute mentale nella speranza che qlcno decisa di buttare noi o qlcn altro dalla torre (ricordate il mantello di ermellino e la corona sulla testa?!?!? Mavaffancuxx…chi ti credi di essere?!?! )
            X qnt mi riguarda…se uno “puzza” di relazione, trombamicizia o altro io nn lo degnerò mai più di uno sguardo (mi è già successo…e ho visto la mia reazione qnd ho percepito l’esistenza di un’amica dall’altra parte)…figuriamoci una convivenza o un matrimonio!
            Sto troppo bene ora…nn voglio più rischiare nemmeno un’unghia scheggiata x uno che nn si presenta al mio cospetto completamente LIBERO!
            Sn diventata arida?….Forse…queste esperienze insegnano…e se nn si impara…allora si…sn dell’idea che bisogna approfondire cn l’aiuto di qlche professionista!
            Io sn stata ingenua…illusa…avevo poca esperienza…cm la maggior parte di noi! Ma grazie a Dio imparo dai miei errori…e questi perlomeno nn li faccio più!
            Buona Pasqua a tutte♥️

          • Luna Pelli, 11 Aprile 2020 @ 08:50

            @Ep la storia delle percentuali è terrificante! Un analisi da mercato finanziario che fa venire la voglia di chiudere le gambe per sempre! 20% meschino a pensare di poterti trattenere dicendoti quanto detesta o gli è indifferente la compagna, 20% poco furbo a rivelare così chiaramente la considerazione che ha delle donne e del rapporto di coppia (nobile, poco materiale, quasi ascetica direi) e 60% idiota e basta. 100% motivi per lasciarlo ai suoi calcoli elementari e fuggire lontanoooooo, proprio come hai fatto tu. Brava @Ep!

          • Cossora, 10 Aprile 2020 @ 15:58

            Donna di rara intelligenza, @Luna

          • Lia, 10 Aprile 2020 @ 18:46

            @EP fra un anno confido di essere totalmente lucida come te.
            Una cosa è certa! Il discorso delle percentuali è tanto vero quanto merdoso.
            Pensare che cambiano solo perché la moglie è da rottamare è svilente. Se è così preferisco lasciarlo alla povereretta 100% illusa.
            Buona Pasqua anche a te. Un bacio ❤️

          • Mic, 10 Aprile 2020 @ 21:15

            Cara @luna condivido in toto questa tua riflessione che tocca un tasto che ho cercato di approfondire anche io per quella che é stata la mia ex relazione durata 7 anni.
            Noi abbiamo chiuso in maniera davvero brutale e forse per questo che è stato più facile ragionare sul fatto che in effetti parlavamo tanto di tutto e di più ma io ad oggi ti posso dire che quella persona non l’ho mai realmente conosciuta.
            E questo lo si scopre ahimè quando cade il velo dagli occhi e realizzi che probabilmente quella persona la conosci per quello che ha voluto far vedere di se o peggio ancora per quello che tu hai voluto vedere di lui.

          • Sofii, 10 Aprile 2020 @ 22:03

            Bravissima @EP se non altro c’è molta consapevolezza ora….
            complimenti! un anno!!! tra un’anno spero di poter dire lo stesso.
            Ma davvero tutte queste storie che leggo qui mi fanno capire tanto….su questi uomini… truffatori sfruttatori come dice @ale … e va bene così…. si magari siamo state allocche ma perché loro sono stati moooolto bravi a dire le cose giuste al momento giusto. Questa è la verità… ma l’importante è rendersene conto e ricominciare senza di loro!
            Un abbraccio

          • C., 11 Aprile 2020 @ 00:06

            Alla fine della fiera, dopo che si è analizzato con razionalità tutto ciò che è stato, dopo aver passato in rassegna tutti i discorsi pieni di ”vuoto” (ottima la sintesi di Luna) che ci sono stati ti rimane una sola considerazione da fare:
            Si è avuti a che fare con un FALSO d’AUTORE .
            I falsi d’autore sono delle opere così meravigliosamente uguali all’originale che sono in grado di confondere anche i più esperti critici dell’arte.
            Immaginate voi come dei critici d’arte più o meno esperti e lui/lei un meraviglioso ed irriconoscibile falso d’autore.

            Comunque Luna niente da eccepire su tutto ciò che hai detto.
            Ogni tua considerazione è perfettamente aderente alla realtà.

      • Sofii, 9 Aprile 2020 @ 20:56 Rispondi

        @luna quando scrivi mi ci ritrovo sempre molto nei tuoi pensieri….. è verissimo quello che dici… un campo minato e di questo non si può e di quell’altro nemmeno…. noi parlavamo solo del passato e del presente senza menzionare minimamente la presenza della moglie come se fosse un fantasma e anche a casa lui raccontava quasi di fare il mammo… ed anche li non capivo lei che ruolo avesse… lavorando solo part-time(questo lo sapevo hahah)
        Però mi rendevo proprio conto che mancava un pezzo importante… il futuro… ed effettivamente senza quello anche le conversazioni si riducevano a cos’hai fatto oggi e cosa farei domani o come dici tu affinità di libri musica o pensieri sulla vita…ecc
        Quindi che storie sono? Forse dobbiamo essere semplicemente consapevoli che finiranno e che non possiamo accontentarci di una vita a metà… e anche se si parla di futuro probabilmente lo fanno per farci restare ancora un po’….ma il mio ex amante per fortuna aveva almeno l’accortezza di non parlarne….

        • Luna Pelli, 10 Aprile 2020 @ 15:23 Rispondi

          Proprio così @Sofi!!!! Alla fine parlare con lui era diventato, per me, come muovermi su un campo minato. Dovevo evitare l’argomento futuro e dovevo stare attenta a non premere quel tasto o quell’altro per non “urtarlo”. Senza considerare che altre cose di cui lui, per assurdo, avrebbe parlato serenamente, a me lasciavano quantomeno “interdetta”…. sai che meraviglia i racconti delle vacanze con loro e delle grigliate in famiglia…

          La verità è che se con una persona non si condividono bisogni e obiettivi restano pochi gli argomenti di conversazione per cui ne vale la pena. E ne rimette anche la libido… che di fronte a un “sai, il prossimo anno andiamo in Perù” può precipitare da 100 a 0 in un nanosecondo. Provare per credere.

          • alessandro pellizzari, 10 Aprile 2020 @ 15:35

            Che schiavitù

          • Dispersa, 10 Aprile 2020 @ 16:53

            @Luna….
            Chissà perché ma sono storie già sentite anzi vissute!!
            Posso dirlo? Ma che noiosi!!
            Quando parlava della sua bellissima famiglia…. Mi chiedevo perché mi raccontasse certe cose…. Lo stare attenta cosa dire o fare (mio e non suo!!) …. Hai usato il termine giusto ‘un campo minato’!!
            Le ferie?? E i week end?? Ahh bhee qua mi faccio una sonora risata!!
            Molte volte la sensazione che lo facesse per auto-assolvere i suoi peccati!!
            Sinceramente…. Ho detto basta!! Deciso da me, indotto da lui…. Poco importa!! Ora dico ‘ma per fortuna’!!

          • Rory, 10 Aprile 2020 @ 18:43

            Più vi leggo (tutte) più mi ci ritrovo con le vostre parole e sembra davvero che tutti questi “uomini” seguano lo stesso copione

          • Sofii, 10 Aprile 2020 @ 21:46

            @luna mio dio… proprio così…. poi quando parlava di sua spontanea volontà delle sue robe della sua meravigliosa famiglia ci rimanevo di merda!!! Come quando me l’ha chiamata “ la sua mogliettina” di ricente! il punto che mi pare di capire è che a questi uomini piccoli piccoli va benissimo giocare….
            siamo noi ragazze a dar loro troppo valore E a giustificarli anche! E loro ci sguazzano……
            non è amore è approfittarsi della situazione
            Tutto qui
            Molto molto semplice
            Basta capirlo e si va avanti …..

        • Stella2, 10 Aprile 2020 @ 18:14 Rispondi

          In realtà, anche se parlano di futuro ipotetico insieme, di progetti e si pianificano vacanze… è solo un blaterare. Contano i fatti e basta!!!

          • Sofi, 11 Aprile 2020 @ 22:05

            Infattiiiiiiiiiiii! Cosi illudono ancora meglio.
            Che schifo

  • lei, 9 Aprile 2020 @ 12:20 Rispondi

    Concordo con Dispersa.

  • Nina, 9 Aprile 2020 @ 13:11 Rispondi

    @cossora io ti immagino come sei, una meravigliosa forza della natura..ecco la frase “lui non ti merita” solitamente non mi piace, ma il punto è che lui una come te non se la può permettere..mi dispiace immensamente che lui sia così bradipo e morto dentro..tieni duro con cds. Secondo me sei stata fin troppo paziente. Dicevi che non vuole uscire sbattendo la porta che guarda caso era l’espressione del mio. Già, peccato che x non sbattere la porta a casa (perché loro sono anche educatini e xbenino, mica cafoni come noi) la sbatte a te sul muso..io il tuo lo odio ancora più di altri. Non lo odi tu? Lo odio io!! Può benissimo, educatamente, uscire di casa e affittarsi un Airbnb come Lia x riflettere un po’. Io ti auguro ogni bene tesoro ma adesso il tipo ha davvero rotto.

    • Cossora, 9 Aprile 2020 @ 14:33 Rispondi

      Si. Ha rotto pure a me.

  • Sofii, 9 Aprile 2020 @ 18:15 Rispondi

    Mi piacciono molto queste frasi tristi ma vere e le voglio condividere con Voi:
    -smettila di dire che non puoi. Puoi. Solo che scegli di non farlo
    -se vuoi davvero fare una cosa, troverai il modo. Se non vuoi davvero, troverai una scusa (!!!!!)
    -prestate scarsissima attenzione a quel che la persona dice di fare e moltissima attenzione a quello che fa
    -le persone che tengo a te lo dimostrano. Quelle che se ne fregano, anche!

    Ed infine la mia preferita, di una scrittrice italiana:
    Non sprecare il tuo tempo dietro a chi non sa che cosa vuole, a chi ti sfiora ma non ti stringe, arriva ma non resta, perché sai qual è la triste verità? Non esiste confusione che tenga, chi non sa che cosa vuole di sicuro non vuole te.

    Vi bacio e vi abbraccio fortissimo ♥️

  • Dispersa, 9 Aprile 2020 @ 20:14 Rispondi

    Non ci posso credere….
    Oggi mi stavo per mettere a piangere…. Una mia collega me l’ha fatto notare dicendomi che mi sono incupita tutta d’un tratto!!
    A lavoro cerco di rimanere gentile con lui, non gli orbito più intorno…. Risultato sono tornata a sorridere e con la battuta pronta!!
    Lui sempre molto disponibile, lavorativamente parlando…. Abbozza qualche battuta, credo per farmi sorridere e io rimango dentro ai binari.
    Risultato? Oggi mi ha fatto una battuta ‘vedo che stai perdendo la retta via….’ e non era riferito a lui…. Ma cosa crede? Che mi sono divertita? Che via uno sotto un altro??
    Mi sono sentita sbagliata…. Di nuovo a chiedermi ‘cosa azz ho fatto per trasmettergli questo pensiero??’
    Mi logora perché io non sono così…. Ho una famiglia e sto cercando solo di ripartire!!

    • Luna Pelli, 10 Aprile 2020 @ 18:19 Rispondi

      Cara @Dispersa dí a Dante (… che la diritta via era smarrita… ) che se anche tu avessi voglia di farti tutti quelli del primo cantico non è a lui che devi rendere conto!

      Che poi fregatene di cosa pensa, di che immagine dai, a lui e agli altri. Se vuoi concentrarti sulla tua famiglia non è che ce lo devi avere scritto in fronte. Puoi farlo anche ridendo e scherzando in ufficio eh.

      • Dispersa, 11 Aprile 2020 @ 12:14 Rispondi

        Sì @Luna è stato un pensiero da tardo pm…. Poi mi sono ripresa!!
        L’ho pensato anch’io…. Non devo rendere conto a nessuno, tanto meno a lui, solo a me stessa.
        Questa ‘storia’ mi ha insegnato ad essere più egoista…. Quell’egoismo buono che serve per andare avanti, senza paura del giudizio degli altri….
        Ragazze basta paletti e barriere…. Se una cosa non va, non va!! Punto!!
        Un abbraccio a tutte!!

  • nina, 9 Aprile 2020 @ 20:23 Rispondi

    @cossora..possibile, sì…ma no so se mai riuscirò…rispetto al mio ex ormai il cuore è vuoto, e rispetto a mio marito io non so se sarò mai capace di andare via…ascolta, comunque, una come te il bradipo non se la può davvero permettere…a me colpisce sempre che lui si allontana per un nonnulla, io sarei già andata fuori di testa…in ogni caso anche a me prende male l’ora del tramonto, ma nel mio caso è di sicuro fondo depressivo.
    @mic, 10 mesi sono tantissimi, io sono quasi a 12 e ogni tanto il cervello gira ancora a vuoto, ma mi sa che ha ragione la nostra @ariel, quando oltre alla “normale” cialtroneria di queste storie ci metti pure l’extra patologico…mamma mia, ci vogliono tempo, aiuto e speranza. in ogni caso il mio processo di guarigione non è lineare e continuo, ma a scatti, a volte in due ore faccio ventimila leghe di passi, a volte in due mesi mi muovo di un mm, a volte vado un pochino indietro, ma vado, vado, vado…l’importante è non tornare da loro.

    • Cossora, 10 Aprile 2020 @ 11:38 Rispondi

      Anche io @Nina se penso a un essere umano che sparisce offeso ad ogni screzio vado fuori di testa.
      Il problema é che se è l’essere umano che amo trovo i motivi per riabilitarlo. Questa volta nonostante lo pensi e mi senta a tratti mortificata non ho argomenti che mi convincano a fare la prima mossa.
      Ringrazio che non sia subdolo da scrivermi che gli manco e sta male perché credo si sveglierebbe la parte (troppo) buona di me.
      So che il suo è un non-amore.
      Credo di essere giunta a un grado di lucidità apprezzabile e soprattutto senza bloccare nulla, accettando la paura che torni e la paura di perderlo per sempre. Continuo il mio viaggio, in vostra (ottima) compagnia.

      • Ricomincio da me, 10 Aprile 2020 @ 19:12 Rispondi

        Cossora, la bontà dei tuoi sentimenti nei suoi confronti sarà la cosa che ti farà vacillare, nel momento che ci sarà di nuovo un contatto tra di voi..( al momento virtuale) perché il tuo sentimento è vero ma non si può sempre decidere di perdonare nella vita, soprattutto quando ci si trova di fronte ad un’uomo che non ti tratta con il rispetto che meriti.
        Si perdona perché si è innamorate, si perdona per salvare un sentimento d’amore, si perdona perché si attribuiscono all’altro sentimenti d’amore uguali ai nostri.
        Ma poi ad un certo punto della storia, bisogna capire che non è più il tempo del perdono ma quello della consapevolezza…per salvarsi da qualcosa o qualcuno che non ti fa stare bene.
        Ci vuole molta forza e costanza ma dentro di te sai che è la cosa giusta da fare.
        Tra qualche tempo quando avrai un amore ricambiato con un gran figo, pensando a lui ti darai della scema ridendo.
        Forza Cossora, e quando ti viene la voglia di scrivergli fallo qui.
        Grazie Alessandro per questo spazio è molto prezioso per ognuno di noi.

        • alessandro pellizzari, 10 Aprile 2020 @ 22:38 Rispondi

          Grazie a voi

        • Cossora, 11 Aprile 2020 @ 09:06 Rispondi

          @Ricomincio la bontà dei miei sentimenti fa parte del mio carattere. Non é riservata a lui. Come sapete rimango in buoni rapporti con tutti, piuttosto me ne distacco (caronte per me è defunto, ma un paio di flirt li sento ogni tanto e con affetto).
          Io non sono in grado di essere cattiva o di mantenere la rabbia, è carattere. Mi devo sforzare ma non posso farlo 24h su 24 e comunque me ne dimentico.
          Amante a parte, io credo nel benessere che questo atteggiamento porta a me alla mia vita e alla mia salute. Non lo considero un difetto.
          Lui passerà, ho fatto wonder woman che tutto regge e tutto sopporta perché credo nell’amore e me ne ga dato forza, fino a ottobre scorso. Anche quando è tornato l’ho vissuto con la paura costante di aprirmi. Mi voglio concedere di essere debole, di piangere, di sentirmi vulnerabile, di rimanere nel mio riccio. La pandemia è un’occasione unica. E questo luogo è diventato un ritrovo protetto, non mi sento più giudicata. Mi apro e lascio andare, finalmente.
          Quando finirà sarà davvero finita!

          • Luna Pelli, 11 Aprile 2020 @ 11:03

            Anch’io non ci riesco. Non riesco a odiare e non mi va di farlo. Anche perdonare non è facile. Certo, se si è inclini al perdono per carattere… viene tutto più naturale. Ma perdonare resta un processo faticoso e pieno di inciampi. L’importante è che perdonare non equivalga a trovare scuse per perseverare in una situazione che si è già capito farci più male che bene, per non guardare in faccia la realtà, per tollerare “cose che non ci tornano” o che offendono i nostri sentimenti. Quindi consapevolezza prima, come diceva @Ricomincio da me, e perdono poi, eventualmente, ma solo come meccanismo di sgancio definitivo e come forma di consolidamento di una nuova condizione di start da cui ripartire per andare oltre.

            Cara @Cossi io non lo so se in questo esatto istante devi solo essere comprensiva e paziente (ancora e nonostante tutto), se sei ancora nella fase di dovere capire per poi, eventualmente, perdonare e svoltare…. ma niente perdono a prescindere, ok?

            Le vocine che ci dicono così non va, questo non è amore, il suo silenzio è una punizione inaccettabile… non vanno messe a tacere per bontà d’animo, per paura o per dolore. Vanno ascoltate, rispettate e protette. E l’altro di là non può e non deve fare orecchie da mercante. Se sarà che starete insieme è perché lui ci avrà fatto i conti con queste tue vocine e si sarà dimostrato in grado e all’altezza di zittirle tutte, una ad una, con i fatti e in maniera definitiva.

            Bradipo o meno questo tipo mica l’ha capito il tesoro esplosivo che gli è capitato tra le mani… Fossi in lui sarei già in boxer con te a prendere il sole in terrazza. Ah, questi uomini.

          • Cossora, 11 Aprile 2020 @ 12:18

            @Luna sei meravigliosa.
            Non so cosa sento. Non sono arrabbiata. È un bambino che crede ogni volta di ricominciare daccapo a mille, per fermarsi sempre nel punto in cui deve crescere.
            Certo ogni volta fa qualche metro in più.
            Ma che fatica.
            Quindi si, la palla ce l’ha lui.
            Al momento non ho niente da fare e intanto che aspetto mi abbronzo.
            Ma ripeto: lo vedo nel riflesso cosa sono. Avevo smesso di guardarmi, mi guardava lui.. quando tutto finirà lo vedranno anche gli altri.
            E a me è tornata la voglia di vivere!

          • agnese, 11 Aprile 2020 @ 20:33

            Sono solo gli uomini piccoli delle piccole parole inutili… Lasciamoli perdere! La vera vita, il vero amore è tutto un’altra cosa!

          • Ariel, 11 Aprile 2020 @ 13:34

            @Luna Pelli certamente è validissimo tutto il tuo commento ma penso che in primo piano al centro sia meglio ascoltare la voce del
            “Sai cosa c’è c’è che tu CIALTRONZO non puoi trattare mi così con silenzio che è un vero ABUSO VIOLENZA PSICOLOGICA

            Roba di scienza che è meglio ricordarselo
            E cioè le crocerossine non sono NATE crocerossine ma lo sono diventate a casa loro prima di tutto ed è li che possiamo trovare il perché e nel momento che lo si trova inizia la vera uscita dal ruolo che ci hanno affibbiato gli altri

            Un vestito che fortunatamente possiamo toglierci e concentrarci sul

            “Vaffan…” verso chi ci fa del male arbitrariamente e lungo anni anni lo capiamo ?

            NON CONFONDIAMO IL RANCORE provato nel momento in cui finalmente ci scatta la Difesa della propria Dignità ovviamente si prova RANCORE

            è una emozione sana insieme alla rabbia e resta sana come un passaggio obbligato nel come funzioniamo tutti
            Uno step che ci conduce alla propria pace interiore

            Impossibile e malsano non provare rabbia e rancore
            Son segni di restare ancora sorttomesse

            Questa riflessione è importante è naturale se esiste la propria autostima ad un livello accettabile nel senso che ci protegge dal farsi male nel restare così buone troppo buone

            Infatti il meccanismo del dolore provato dal rifiuto di lui è sano lì in un primo step provare rabbia e rancore che sono utilissimi strumenti naturali che ci permettono di

            Mandare affanculo i cialtronzi
            Solo dopo allora si passano altri step
            Della riconciliazione verso se stessi perdonare se stesse per aver permesso agli altri di farci del male

            Questo è il perdono più difficile

            E l’ex resta ex generico come messo nella scatola di una esperienza finita
            Riporre la scatola nel archivio del passato come passato cold case chiuso e risolto

            Allora non sarà più ne rabbia ne rancore
            Ma nuova vita vera per noi stesse e con
            Un notevole cambiamento positivo

            Difendere la propria Dignità
            Nessuno più potrà permettersi di farci male
            Farci il silenzio di merda un vero abuso e altre amenità varie che solo i cialtronzi sanno benissimo mettere in atto.

          • Luna Pelli, 11 Aprile 2020 @ 15:24

            @Ariel la rabbia nei primissimi momenti come meccanismo di difesa ci sta. Ma una volta che ci siamo messe al riparo e siamo al sicuro meglio tramutarla, se si riesce, in qualcosa di diverso. La rabbia avvelena tutto. Se a qualcuno è necessario conservarne un po’ per tenere le antenne sempre dritte ed evitare ricadute o nuovi inciampi ok. Ma consapevolezza, indifferenza e/o perdono sono armi di defesa ben più potenti e che garantiscono, a lungo andare, una vita più serena. Il percorso è tosto ma credo sia l’unico percorso possibile per riuscire a tornare ad amare davvero. Lo auguro ad ognuna di noi.

    • Mic, 10 Aprile 2020 @ 20:13 Rispondi

      @nina non tornerei con lui neanche se arrivasse con le valige per dire.. non provo sentimenti nobili per lui e me ne dispiaccio tanto perché non sono una persona che cova risentimento ma lui è stato in grado di tirare fuori il lato oscuro e peggiore di me.
      Io fossi in lui non me ne vanterei molto, credo che arrivare a farsi odiare sia il più grande fallimento personale di un uomo o una donna.

      • EP, 11 Aprile 2020 @ 00:09 Rispondi

        @mic…Nina…angelina…sapete che le vs storie le ricordo meglio di altre…xchè i vs ex amanti hanno delle peculiarita, che pur nn essendo io una esperta in materia, mi fanno pensare a dei soggetti patologici!
        E cm sapete un patologico l’ho sicuramente avuto x le mani anch’io…ma ahimè…nn era l’ex amante bensì molto peggio… L’ex compagno e padre dei miei figli!
        Quello che ormai 16 anni fa mi fece innamorare al chiaro di una luna pienissima e poi decidere di ribaltare la mia vita trasferendomi a 300 km x seguire quel sogno d’amore….diventato negli anni a venire un incubo!
        Capisco bene che nel vostro caso sia più difficile uscirne nn ve ne dolete…queste persone lasciano cicatrici dentro che sembrano impossibili da ricucire! Ti tirano dentro nella loro esistenza scombinata senza che tu te ne accorga e lo fanno con un love bombing senza precedenti! Il mio era LIBERO…e ho credito di costruirci un futuro..
        Poi sn arrivati la rabbia…la delusione…la sensazione di aver fatto uscire il mio lato oscuro…il dubbio di essere quella sbagliata! Ma alla fine anche la consapevolezza che nn era cosi… Col grandissimo caxx…
        Infatti…nn è di questo che voglio parlarvi…oggi voglio ancora una volta farvi sorridere…xchè anche i peggiori patologici si possono rimettere al giusto posto (ognuna ha il suo)
        Il mio giusto posto sembra la legge del contrappasso…ieri Il paparino viene a casa a vedere i figli…io ero presa malissimo cn il lavoro…lui normalmente è sempre stato uno scassamaroni incredibile se c’era disordine o la casa nn era perfetta! Una volta questo mi creava problemi xchè orltre a smazzarmi 10 ore di lavoro al giorno piuttosto di sentirlo mi ammazzavo pure di tt il resto!
        Oggi nn mi frega più niente…nn ha più alcuna presa su di me il suo atteggiamento aggressivo e provocatorio…il suo mettere in dubbio in passato io fossi una buona madre (naturalmente xchè nn ho mai fatto il plumcake bio) e tutte le cose cn le quali cercava di sminuirmi negli anni di convivenza (senza peraltro muovere un dito per aiutarmi)
        La sua era solo gelosia…invidia… desiderio di sminuirmi x sentirsi migliore! l sua era solo insicurezza! A cui io mi sn assoggettata x il quieto vivere…
        Beh ieri nn ha fatto in tempo ad inarcare il sopracciglio che gli ho fatto segno di dove poteva trovare le pezze e lo spruzzino!
        Ragazze…da nn crederci…Mi ha pulito i vetri…gli specchi…i terrazzi…e il pavimento!
        Senza proferire parola!
        Vorrà tornare sotto…ho pensato! E infatti l’ho messo alla prova…vuoi fermarti a cena? E lui ha detto di no…
        Si è soltanto reso utile senza la sua solita spocchia xchè ormai su di me nn ha più alcun grip…ed è talmente inadempiente (e io nn gli rompo i coglioni) che nn può nemmeno aprire bocca!
        L’ho educatamente ringraziato (3 anni fa lo odiavo a tal punto da desiderare che gli capitasse qlche cosa di brutto)…zero rabbia…zero frustrazione…zero emozione…zero paura! IL NULLA! Se nn avessimo 2 figli potrebbe sparire dalla mia vita da un minuto all’altro senza che io me ne accorga! Questo è molto rassicurante…
        I vs ex amanti nn fanno eccezione…se io sn riuscita a togliermi quella fistola del mio ex compagno dagli zebedei è solo grazie al fatto che nn ho più raccolto nulla…una sorta di CDS rivisitato appositamente tenendo presente i contatti forzati!
        Basta…una volta che lui nn ha più il polso perde il 99% dei super poteri e cn il tempo noi si perde la rabbia…la delusione e questo ci libera totalmente!
        Forza ragazze…magari capiterà che un giorno si proponga di sistemarvi il giardino…e voi gli metterete in mano un restrello, mentre vi preparate allegramente x lo shopping…
        Un po’ di sano opportunismo…

        • alessandro pellizzari, 11 Aprile 2020 @ 07:51 Rispondi

          Troppo lungo

        • bianca, 11 Aprile 2020 @ 13:52 Rispondi

          Brava EP, hai riassunto quello che gli specialisti indicano come “l’atteggiamento del sasso grigio”.. che, attenzione, funziona solo se messo in atto nei confronti di genitori narcisisti o di partner con cui si condividono dei figli…quindi in quelle situazioni in cui non li puoi cancellare dalla vista.
          Per gli altri funziona solo il no contact.
          Attenzione, i narcisisti patologici non sono dei mostri. Sono solo poveracci sofferenti, che senza esserne (a volte) consapevoli, considerano l’altro come un oggetto. Sei un oggetto come amante quando ne hanno bisogno, e in tutto questo pensano anche di farti un favore, perché ti danno l’opportunità di avere a che fare con loro. .Sono oggetti le mogli e persino i figli. Esistono solo perché ruotano intorno al loro essere.. e soprattutto se fanno quello che loro si aspettano che si faccia…
          Il mostro lo diventano pero’ perché trovano chi da loro spazio.
          Non é documentato alcun cambiamento spontaneo. Il cambiamento (raro) avviene solo in gravi casi di lutto o shock emotivo…ma non é un reale cambiamento, ma solo una leggera percezione che tocca a loro stavolta fare qualcosa per cambiare le sorti.
          Spesso pero’,i soggetti di cui parlate, non sono patologici, sono solo Str..zi…che con il DNP non hanno nulla a che fare..
          A volte non serve individuare pseudo patologie, ma serve chiedersi una sola cosa: perché continuo a stare con una persona che mi fa star male e per cui incolpo addirittura me stessa del mio star male?
          Altra cosa: non é che se si sta così é per la situazione ambigua di lui che non se ne esce dal talamo nuziale, ma perché lui é così… quindi, una volta uscito dal talamo, non é che poi cambi..
          Sarete sempre insicure, sempre a domandarvi se per caso non abbia un’altra dato che prima aveva voi nonostante la legittima, se per caso vi ami ancora… e perché é triste, starà incolpando me ?
          Che ansia…no? Non é meglio soli?

          • Luna Pelli, 11 Aprile 2020 @ 14:58

            Descrizione perfetta del narcista patologico, da cui è d’obbligo imparare a difendersi.

          • EP, 11 Aprile 2020 @ 17:04

            @bianca…intanto complimenti davvero! Molto molto chiara!

            Parto dalla fine…nn è meglio soli? SI!
            Mi sn chiesta tante volte cm sia finita in una situazione simile cn il mio ex compagno! Nn me lo spiegavo proprio xchè nn sn una persona insicura…anzi! Direi piuttosto il contrario…ho ripercorso mille volte la ns storia e cm sn arrivata a permettergli di condizionare la mia vita fino a quel punto!
            E l’ unica risposta che mi sn data è: I FIGLI! E il background in cui sn cresciuta!
            Tutti parlano di difficoltà nell’età infantile o adolescenziale per spiegare i disastri che si possono compiere da grandi…x me è stato l’esatto contrario!
            Sn cresciuta in una famiglia meravigliosa…cn due genitori che mi hanno lasciata libera, mi hanno spronata, nn hanno mai invaso il mio territorio oltre i limiti e mi hanno insegnato il senso di responsabilità!
            Ho in fratello cn cui da piccola litigavo un giorno sì e l’altro anche…ma che oggi è il mio punto di riferimento primario in caso di necessità! SONO STATA FORTUNATA!
            Ecco il punto…x lungo tempo nn sn riuscita ad accettare l’idea di nn poter dare quello ai miei figli!
            Io volevo che loro avessero una famiglia unita!
            Nn x un riconoscimento sociale (tanto che nn mi è mai fregato nulla di sposarmi) ma proprio xchè volevo che avessero quello che avevo avuto io…e che mi rendevo conto di quanto fosse prezioso!
            Ma ho sbagliato persona!
            Io il mio ex lo conoscevo poco qnd sn venuta a vivere cn lui…avevamo una bella storia a distanza e ci vedevamo solo nei weekend… dopo 8 mesi dal mio trasferimento ero incinta! Ecco…da lì lentamente lui ha cominciato a trattarmi cm una sua proprietà…e io per difendere i figli mi sn annullata! Finché nn è più bastato xchè lui diventava sempre peggio e io una volta toccato il fondo sn tornata IN ME!
            E li ho scatenato l’inferno!
            Si sn certa che lui sia un patologico (e io l’ho scoperto qui) e sn certa che sia un poveraccio…ormai innoquo x me! Cn astuzia e ed estrema razionalità l’ho “spinto” fuori di casa.. incoraggiando una sua relazione! Avevo capito che era l’unica chance x liberarmi davvero…e così è stato!
            Oggi sn IO! E mi riconosco bene…cn i miei pregi e i miei difetti! E lui può fare quello che vuole…a me nn interressa! Che sollievo…

            Scusa @ale…la lungaggine!

          • Ariel, 29 Aprile 2020 @ 15:28

            No IL NARCISISTA È SEMPRE CONSAPEVOLE DI FARE DEL MALE

            @Bianca attenta a non scrivere cose sbagliate
            Il Narcisista si sente in DIRITTO VERSO IL MONDO CHE GLI HA FATTO SOLO CHE TORTI SECONDO LUI
            E quindi GODE NELL SFRUTTARE EFAR DEL MALE APPOSTA LO SA!!!

            Questi disturbi del comportamento cluster B
            Sono tutti consapevoli di far del male
            ,ma sono Egosintonici e cioè si sentono i Narcisisti benissimo

            GRANDI MANIPOLATORI non fanno terapia e se la fanno spesso o sempre MANIPOLANO PURE I TERAPEUTI!!!!!!

        • Mic, 14 Aprile 2020 @ 15:28 Rispondi

          @ep mi ero persa questo tuo commento… che dire hai perfettamente ragione.. io non sono una psicologa ma mi sono tanto documentata e ti posso dire che se non un narcisista patologico di sicuro un soggetto con forti tratti narcisisti.
          Un lupo travestito da agnellino.
          Il peggiore.
          Ad ogni modo per me è come se fosse morto.
          Lo ripenso ma sempre e solo in relazione al “ maltrattamento”.
          Il tempo guarirà anche questo.
          Già il fatto che io non abbia mai reagito ai suoi flebili tentativi di riaggancio ( con orbiting e mai in maniera diretta perché lanciava l’amo e aspettava che fossi io a genuflettermi a lui così non correva il rischio di beccarsi un vaffanculo e poteva sempre dire “ sei tu che sei tornata”) per me vuol dire moltissimo.
          Pensa che a distanza di 7 mesi dalla chiusura mi ha bloccata lui su tutti i social pur non avendo amicizia o collegamento alcuno … ovviamente come punizione alla mia chiusura e al non tornare in lacrime da lui come lo avevo abituato.
          Puff sono sparita esattamente come faceva lui.
          Che poveretto.

  • Angelina, 10 Aprile 2020 @ 15:41 Rispondi

    Io probabilmente non so cosa del mio passato mi porti dietro ,ma non sono una stupida,non mi manca davvero nulla eppure ho fatto la parte della stupida, ripetutamente, credendogli tante volte,accettando niente e proprio perché le mie amiche che per fortuna non mi mancano, che mi conoscono, altrimenti penso che avrebbero detto ma questa è scema??Questo mi fa male con me stessa del perché mi sono fatta trattare così,che cosa vedevo in questo uomo,possibile??Una forte indipendenza e una scarsa autostima…ce l’ho con me stessa ed è dura adesso…il mio è in silenzio da quasi tre settimane l’ho indotto io,ero stanca di aspettare, di far passare il tempo…mi volevo ribellare x me stessa….lui si è dimostrato non lo dico, scomparso come niente fosse…ora ci sono io,non è facile mi sento come una drogata ma non perché voglia Sentirlo o chissà cosa mi aspetti da lui, ma perché mi chiedo sono contata così niente in tutti questi anni?
    Cossora forza ci meritiamo persone che ci amino sul serio!

    • alessandro pellizzari, 10 Aprile 2020 @ 16:18 Rispondi

      Stai toccando con mano che l’uomo che ti ha fatto innamorare nn c’è più

      • Angelina, 10 Aprile 2020 @ 17:25 Rispondi

        Hai ragione Ale,non c’è mai stato, ma ce l’ho soprattutto con me stessa come ho potuto vedere cose che non c’erano?
        Come si convive con questo?

    • bianca, 10 Aprile 2020 @ 19:53 Rispondi

      sei contata, cara @Angelina, sei contata tanto ma in maniera funzionale a lui, purtroppo…
      Ora probabilmente questa funzionalità non c’é piu’. Tante cose purtroppo sono ad uso e consumo…e finiscono. Dobbiamo farcene una ragione.
      Vedi, immagino che la delusione sia davvero tanta, ma non sei tu ad essere sbagliata.
      “ci meritiamo persone che ci amino sul serio”…molto vero, ma vi amano in proporzione quanto piu’ amate voi stesse.
      Sarà scontato, ma si parte sempre da li.
      Fatti coraggio La tua vita non puo’ dipendere da lui, il tuo umore non puo’ dipendere da lui… Il tuo volerti bene non puo’ dipendere da lui.
      Abbracciati….tanto…

      • Dispersa, 11 Aprile 2020 @ 13:37 Rispondi

        @Bianca apprezzo sempre molto i tuoi interventi (anche se credo tu sia una psicologia, una terapeuta o una figura simile).
        Gli altri ci amano tanto quanto ci amiamo noi…. Questa è la realtà!!
        @Angelina aggiungo che lui imparerà ad apprezzarti solo quando non ci sarai più (a sua disposizione)…. E probabilmente imparerà dai suoi errori e tu dai tuoi!!
        Ora impariamo a riconoscerli e andiamo oltre!!
        Un abbraccio.

    • Sofii, 10 Aprile 2020 @ 21:57 Rispondi

      @angelina cara….quanto ti capisco, anche io ce l ho con me stessa…. possibile che in 10 giorni in cui io scompaio nel nulla lui sia scomparso anche? @Ale secondo me lo fanno anche a sfregio perché pensano che noi dobbiamo ritornare striscianti perché li rivogliamo…. come sempre per il loro enorme ego…. eh no belli!
      Per me possono rimanere li con la loro bella famiglia con cui hanno deciso di stare. Ma senza la loro bella stampella.
      @Angelina siamo forti per andare avanti anche senza di loro!!!
      E queste Sono tutte delle conferme…. abbiamo fatto la scelta migliore a scomparire

  • Angelina, 11 Aprile 2020 @ 10:24 Rispondi

    Grazie ragazze di cuore, grazie Ale per questo spazio @Bianca hai ragione io sono contata in funzione di se stesso, stavo “rompendo” in questo momento perché lui ha tanti problemi povero, non gli do il tempo di fare il suo percorso e capire se vuole stare lì o venire via, lui sa benissimo cosa gli conviene..ma allora non torni con mille promesse.
    @Ep cara ti ringrazio, sai per non farmi mancare nulla ho avuto anche un ex marito come il tuo e ho sofferto tanto, ma come te ho aspettato che la vita facesse il suo corso, lui ha avuto la sua disfatta e ora non ha più potere su di me, anzi come il tuo mi rispetta molto di più, lui per me è indifferente, non mi faccio più mettere i piedi in testa, ho provato anche a costruire un rapporto di “amicizia” ma se gli do troppo lui ancora dopo sei anni ci riprova fai te!!
    Questo mi dico ho superato una separazione devastante più forte di prima, potrò stare male per uno così??

    • bianca, 11 Aprile 2020 @ 14:10 Rispondi

      @Angelina, partiamo dal fondo, perché é importantissimo quello che dici..
      Potro’ star male per uno cosi?
      Il problema é che la risposta é affermativa. Stai male per uno così.
      Credo che la spiegazione sia il lavoro che avresti dovuto fare su te stessa. (non facile eh..ma prima o poi lo si deve fare).
      Imparare dagli errori (propri, non altrui) é la chiave.
      Lui era sbagliato, e tu gli hai consentito di farti del male… Ma succede…
      Si deve approfittare degli errori per potersi mettere nella condizione di non ripeterli. E non si evita di ripeterli solo cambiando uomo.
      Se per natura dai valore alle promesse e non ai fatti. Se per natura ti lasci lusingare dalle belle parole, da come ti senti valorizzata da queste e non da altro.. allora incapperai sempre e solo in chi si prodiga in belle parole. Le parole lusingano, fanno lavorare la mente, consentendo di costruirsi un mondo ideale… Non ci si annoia nelle giostre del sali e scendi emotivo.. e questo crea dipendenza.
      Ma le azioni sono tutto. Solo quelle.
      Mentire non costa nulla.
      Lui non ti chiama perché deve pensare a cosa gli convenga fare?
      Una persona normale (normale eh…non innamorata), pensa anche a come ti sta facendo vivere questo momento… non solo a se. Si prende cura!
      Questa é la parola magica di ogni rapporto : prendersi cura dell’altro.
      Se non c’é questo, non é amore.
      E quelli che vedi sono i fatti.. Non lo sta facendo perché in questo momento ha altre priorità…non ha bisogno di intortarti perché sarebbe tanto spreco di energia per nulla.. non ti puo’ vedere e non potete stare insieme, quindi non puo’ “godere” (non solo in senso fisico non mi fraintendere) di quello che gli puoi dare.. A conti fatti, ora , a che gli servi? (anche inconsciamente lo pensa eh… gli viene naturale..
      Tanto quando tutto finirà (tra tanto tempo), sa che potrà tornare e dirti… “Tesoro, mi sei mancata tanto… ma dammi un po’ di tempo perché il lavoro va male e non posso certo andarmene ora.. non potevo parlarti perché avevo gli occhi puntati addosso..” e tu “ma non dovevi in questo frangente pensare a come uscire di casa? e lui “ma cosa dici… col momento che stavamo vivendo… sei proprio egoista…” e tu li a pensare che forse si, forse ha ragione lui..
      Ti suona familiare?
      Basta! Datti un colpo di reni.
      Se ti rispetti, sarai rispettata.

      • Luna Pelli, 11 Aprile 2020 @ 15:04 Rispondi

        @Bianca anche qui non hai sbagliato di una virgola e mi trovi completamente d’accordo. Ti ringrazio di cuore per questo intervento.

        • bianca, 11 Aprile 2020 @ 17:26 Rispondi

          grazie a te per avermi letta

      • Cossora, 11 Aprile 2020 @ 16:12 Rispondi

        Che descrizione precisa nei minimi particolari @Bianca. Potrei metterci il mio nome in apertura e non farebbe una piega.
        Comunque pensavo che è la seconda volta che mi chiudo e mi allontano in un periodo di distacco forzato (l’ultima era sotto il periodo natalizio) e scopro che la solitudine non mi fa male, che dormo bene tutta la notte, che non ho crisi di ansia e il non aspettare nessun segnale ad orari (da lui) prestabiliti mi fa vivere in armonia con i miei ritmi. Non mi sento sua ‘orfana’ .. anzi, mi sento libera.

        • Rory, 11 Aprile 2020 @ 17:30 Rispondi

          @Cossora, se ti senti così allora hai già vinto. Io purtroppo sono ancora molto molto indietro. Ma la nostra rottura è fresca..di questa settimana

        • bianca, 11 Aprile 2020 @ 17:34 Rispondi

          cara @Cossora, questo é un segnale forte a cui ti devi aggrappare.
          Significa che il distacco ti consente di riposare (si perché vivere in continua tensione vero l’altro..sarà a volte emozionante e sfidante, ma é indubbiamente faticoso) , trovare lucidità e capire che senza di lui stai bene.
          Il tuo corpo ti sta’ dando delle informazioni che dovresti asoltare con attenzione.
          Bisogna solo trarre le debite conclusioni e porsi una domanda:
          Vuoi farti bastare questo stare bene e protrarlo nel tempo con determinazione, o preferisci considerarla solo come una pausa “ricostituente” prima di riprendere il sali-scendi?
          Spero opterai per la la prima soluzione… ma con il tempo ho imparato a capire che ciascuno di noi se li cerca i propri equilibri e se continua con il perseverare in dinamiche distorte, significa che se lo é scelto piu’ o meno consapevolmente.
          Allora poi non ci si lamenta piu’ e si accetta la tensione… con i suoi pochi pro e i tanti contro.
          Ti abbraccio

          • EP, 11 Aprile 2020 @ 20:14

            @bianca…mi piace xchè nel tuo approcciare argomenti tipici della psicanalisi (nn hai ancora risposto alle domande di chi ti chiedeva se sei una professionista del settore)…sei MOLTO CONCRETA!
            Per il mio modo di essere hanno più appeal 3 indicazioni pratiche spiegate in modo chiaro…che nn lunghi trattati di psicologia che disperdono i concetti base e nn ti fanno individuare il focus e le possibili azioni x stare meglio!
            Complimenti!

          • Luna Pelli, 11 Aprile 2020 @ 21:18

            @Bianca questo passaggio mi trova un po’ meno d’accordo… Nell’augurio a Cossora di trovare e mantenere il proprio equilibrio sono con te, ma facciamo che se lei opterà per un riavvicinamento non sarà solo perché ha scelto o perché è destinata a rimanere vittima di dinamiche distorte o del pericoloso meccanismo sali-scendi della dipendenza emotiva. Facciamo che gli avrà semplicemente dato un’altra possibilità, con tutte le consapevolezze del caso, e per ribaltare, proprio insieme a lui, ogni meccanismo responsabile di tensione o dolore. Cossi quello di cui può essere in grado lui lo sai soltanto tu. Se è un soggetto pericoloso (e non credo) o un vero cialtrone (magari è così) mantieni le distanze. Se credi possa essere di più… Il tempo per riflettere, adesso che il mondo è praticamente fermo, non ti mancherà di sicuro. Il mio unico suggerimento è quello che forse ti darebbe anche Ale, prosegui col silenzio e aspetta sia lui a dimostrarti qualcosa. Con i fatti naturalmente. In bocca al lupo.

          • alessandro pellizzari, 11 Aprile 2020 @ 22:35

            Basta che sia l’ultima volta. Come dici sempre nelle dirette se a questi uomini non è bastata questa quarantena per decidersi non lo faranno mai più

          • Cossora, 11 Aprile 2020 @ 23:47

            @Bianca ha stupito me per prima. Quando la sera che mi ha portata via mi ha detto come era stato male, io ho risposto “io son stata bene, i ragazzi sono andati a sciare col padre ed io sono stata meravigliosamente per sette giorni senza uscire neanche una sera”.
            Me lo ricordo perché mentre lo dicevo a voce alta a lui mi rendevo conto del retrosignificato delle mie parole.
            Ma sai ..ero li e stava capitando una cosa che da 18 mesi desideravo a dir poco disperatamente.
            Forse non sta succedendo per caso. Lo sto lasciando sul serio.

          • Cossora, 12 Aprile 2020 @ 07:21

            @ale ma l’ultima volta era l’ultima. Cosa devo capire ancora? Uno che due mesi fa voleva lasciare la moglie e oggi con non chalance sparisce per 12 giorni.. cosa può spiegarmi, che già non so?
            Mi butto giù questo rospo e basta.
            Buona Pasqua a tutti, che rinascano solo cose belle, per ognuno di noi.

          • alessandro pellizzari, 12 Aprile 2020 @ 11:24

            Buona Pasqua cara

          • Rory, 12 Aprile 2020 @ 11:48

            @Cossora buona Pasqua a te super donna! :*

          • Outlier, 12 Aprile 2020 @ 13:03

            @Cossora buona Pasqua a te. E ti prego quando poi tornerà, perché lo farà, mandalo a fanculo con decisione.

          • Mic, 12 Aprile 2020 @ 19:42

            @cossora uno che in questa fase di distacco forzato si comporta così altro che lasciare casa per stare con te, secondo me non ha nemmeno davvero parlato di crisi con lei.
            Oppure ha accennato ad un malessere ma in questa quarantena ha capito che tutto sommato non sta poi così male dove è e non avendo il coraggio di ritrattare con te pianta il muso.
            Scusa la franchezza ma credo sia cialtrone come o forse più di molti altri letti qui dentro.
            Non farsi sentire per 12 giorni in una situazione del genere e dopo il piccolo passo che aveva intentato ( perché uno o lo fa o non lo fa, le cose graduali quando dici a tua moglie che non la ami più onestamente mi puzzano da strategia per tenerti ancora buona e prendere tempo) mi lascia basita.
            Non è alla tua altezza ora e non lo sarà mai..
            Mandalo a fanculo oppure ti ritroverai se tutto va bene ad aver un altro figlio a cui badare. Buona Pasqua a tutte le grandi donne di questo blog ed al padrone di casa.♥️

      • Ariel, 11 Aprile 2020 @ 19:59 Rispondi

        @Bianca
        Scusami ma non mi piace la espressione che qui hai scritto a Angelina
        “Il Lavoro che Avresti dovuto fare su te stessa”

        Questo modo di esprimersi nel concetto non fa una piega ,ma il Dovere la fa e cioè è un modo non molta da psicologa perché è risaputo che ognuno ha il suo tempo di crescita e consapevolezza

        E lavorare su di se si intende ovviamente fare terapia
        Altrimenti come si lavora?

        Essere consapevoli prevede sicuro un aiuto terapeuta per via delle evidenti emozioni negative che si vivono in queste relazioni
        Finché piano piano con la guida di un terapeuta che Sto arrivando! Bene come metterci nelle giuste condizioni per arrivarci da sole alle proprie evoluzioni personali

        Ho avuto esperienze di terapie varie e con metodi di approccio differenti e nessun terapeuta mi ha mai detto cos dovevo fare e tanto meno che avrei dovuto prima lavorare su me stessa

        Scusami @Bianca ma ci sta una differenza enorme se scrivi così pure nel concetto giusto non può essere affatto recepito bene dentro perché scrivere quella frase è un giudizio negativo a priori e chiaro che se sei terapeuta mi sorprenderebbe solo che per questo motivo

        Se non lo sei allora si capisce ,ci sta ovvio.

        Nessuno può dire dovevi pensarci prima
        Avresti dovuto lavorarci prima

        Siamo in vita per lavorarci proprio quando arrivano le esperienze e allora ci si sveglia,ma non importa quando
        Importa nella vita

        Siamo vivi per imparare dalle esperienze senza limiti di tempo.

        • bianca, 12 Aprile 2020 @ 13:49 Rispondi

          Cara Ariel, non ho mai detto di essere una terapeuta, e anche se lo fossi non mi sognerei mai di dare suggerimenti in tal senso, proprio perché l’approccio terapeutico é cosa seria e il terapeuta che da giudizi senza conoscere a fondo una persona non é un professionista serio.
          Il lavoro su se stessi va fatto sempre, dalla nascita fino alla morte.
          Non l’ho detto in senso negativo ne come rimprovero per non averlo fatto prima…ma se si é usciti da un matrimonio e una separazione devastanti e ora ci si ritrova in una situazione distruttiva…. hai voglia se mi sento di dirle di correre subito ai ripari.., ma come suggerimento scontato e assolutamente disinteressato.
          E’ come dire “prenditi cura di te”..*é giunta l’ora.
          La modalità con cui lo si vuole fare puo’ essere un forte lavoro introspettivo o per chi non ce la fa, il supporto di un professionista. Ma lo si deve fare, per uscire dagli schemi ripetitivi in cui ci si é trovati nella vita e cominciare finalmente a stare bene.

          • bianca, 12 Aprile 2020 @ 14:04

            Rispondo qui sotto a @Luna, perché sopra non mi é possibile.
            Non conosco a fondo la storia di @cossora, e quindi posso assolutamente sbagliare. Condivido solo un mio parere basandomi su quanto ho letto riguardo al suo stato d’animo e alla sua esperienza descritta recentemente.
            Parlavo a lei naturalmente, non a te, anche se mi sembra che tu stia confrontando la tua situazione con la sua (magari sbagliero’), cercando una certa solidarietà. Quindi forse la tua risposta é basata su di te e non su di lei.
            Mi sembra che Cossora abbia intravisto scampoli di verità e consapevolezza. Questo da pace.. E se c’é arrivata non c’é bisogno che le dica io che se torneranno insieme e lui lascerà casa, sarà comunque una vittoria relativa.. Lei l’ha visto, finalmente..lo sta vedendo, forse davvero per la prima volta. (Scusa @Cossora, mi permetto di interpretare…magari sbaglio, se così prendilo come un esercizio intellettuale).
            Io mi auguro che lei sia felice e trovi un equilibrio.
            Se lo dovesse trovare con lui mi stupirei, ma ne sarei comunque contenta se questo la rendesse felice.
            Il punto é che alcuni a volte trovano una sorta di equilibrio nella sofferenza protratta, che crea comunque tensione e riempie vuoti che non si pensava di avere.. Riempire i vuoti così non é salutare, ma se non si riesce a trovare altra modalità, c’é chi sceglie comunque la soluzione che ritiene migliore per se.
            Ho visto figli distrutti da coppie che vivevano questi equilibri validi solo per loro. Donne che sono sprofondate nell’alcolismo per sostenere gli attacchi d’ansia legati a situazioni di finta stabilità.
            Io mi pongo sempre una domanda: se la tua vita continua comunque in modo pieno e soddisfacente a prescindere dal fatto che il tuo amante ci sia o meno… é chiaro che se diventasse il tuo compagno di vita saresti piu’ contenta. Se invece le tue giornate, il tuo trascorrere la tua vita, i tuoi obiettivi, la gestione dei tuoi figli, il tuo umore, vengono completamente assorbite dal pensiero del raggiungimento di questo obiettivo (avere la dimostrazione di esclusiva, da parte di un compagno che ora non ti appartiene come vorrestri..).. allora non ci sarà mai equilibrio..neppure quando l’obiettivo dovesse essere raggiunto.. Perché l’errore sta proprio nell’elevare quello ad obiettivo principale della propria esistenza .

          • Ariel, 12 Aprile 2020 @ 16:06

            @Bianca grazie per la risposta che fa chiarezza sicuro sulle tue ottime intenzioni e pure altrettanto ottimi suggerimenti e pensieri
            Che io stessa ritengo validissimi ,mi sono permessa di esprimere ciò che ho letto e che appunto a volte può capitare che solo per scrittura non riesca ad emergere del tutto il significato che si attribuisce alle proprie frasi o parole

            Ovviamente più si sta nella sofferenza
            Più probabile rivolgersi spontanea al terapeuta
            E infatti chi ci approda ha già levorato su se stessa ma arrivando a bloccarsi

            Perché ciò che ostacola la vera consapevolezza è questo che è fatta da due step

            Primo mentalmente trovarsi d’accordo sulla analisi oggettiva del proprio vissuto in cui resta evidente la sproporzione tra ciò che si da e ciò che nei fatti concreti si riceve

            Secondo step
            Trasferire nella profondità di noi stessi e ciò pe nella parte emotiva il nuovo concetto col quale si era già d’accordo

            Tra questi due step
            Si innescano tutti i tentativi di fare nuovi passi
            Perché le emozioni negative correlate alla esperienza dolorosa dalla nascita fino al presente fanno da filtro potente

            Poi a forza di provare a fare diverso sbagliando con vai e ritorna ecco raggiunto il secondo step

            Tutto si gioca sulle emozioni
            Che necessitano prima del tempo di essere individuate e poi farle uscire

            Così si fa spazio alla nuova informazione di cui gi