Foto di Gerhard G. da Pixabay

Ricevo da una lettrice e pubblico onorato

@Ale sei sempre così delicato e “paterno” con noi. Mi sento sempre coccolata dalle tue parole quando ti leggo e ascolto le tue dirette.

Sai cosa faccio? Di solito le ascolto in differita prima di addormentarmi 

🙂

 è come una favola della buonanotte raccontata da un genitore. Ti prendi cura di noi, ci “accarezzi”. Hai una voce rassicurante e mi fa bene al cuore ascoltarti, perché hai sempre delle parole dolci e mi addormento serena. Le prime volte che ti ascoltavo piangevo, perché aprivo gli occhi per la prima volta, ora invece mi ritrovo ad annuire con convinzione e a ridere, perché sei anche simpaticissimo e mi risollevi l’umore. Inoltre, penso che ascoltarti prima di dormire mi faccia assimilare meglio le tue parole. 

🙂

 Mi fate bene tutti voi. Grazie

Stella2

Condividi:

14Commenti

  • Ariel, 13 Dicembre 2020 @ 15:50 Rispondi

    @Stella2
    Che meraviglia leggerti qui nella tua riconoscenza verso @CaroAlessandro che tanto si da da fare per aiutare chi ha bisogno di conoscenza del meccanismo del proprio vissuto in queste relazioni difficili e dannose per se stesse.

    Mi è molto piaciuta questa tua lettera che fa venir i voglia di abbracciarti subito con un calore affetto solidale e pure comprendo la soddisfazione di Alessandro nel leggere chi lo loda così

    Come sai la mia lode sta nascosta da una apparente mia corazza dura a restare così morbida verso di lui
    Lo kritico se sento ognintanto il mio dissenso verso sue dichiarazioni o convinzioni che repute alcune sbagliate
    Ovviamente e il mio punto di vista e certamente se ancora sto qui che cosa potrà mai pensare @CaroAlessandro se non che lo apprezzo tanto anzi quando ci sta dissenso anche e incomprensione a volte anche si continua a scrivere qui e lui a pubblicarmi credo che stia qui il mio vero calore di gratitudine per lui in particolare e quindi ciò che esprimi qua Cara @Stella2
    Lo appoggio in pieno

    Eh si eh già
    Se ancora scrivo qui ci sarà pure un perché

    E sicuro ha la forma di un canale Veneziano
    Le facciate dei palazzi colorati di antico cuore
    E una gondola che chissà forse potrei finalmente risalire come una tappa così importante per la mia vita

    Chissà ,intanto
    Che si prenda pure le nostre coccole
    Che credo se le meriti tutte!!!

    Ti abbraccio cara @Stella2

    E non smettere mai di scrivere e di sognare
    ,@CaroAlessandro!

  • Silene, 13 Dicembre 2020 @ 19:45 Rispondi

    Quando ho letto che gli avi di Alessandro erano restauratori veneziani, ho pensato che anche lui in fondo fa dei restauri di anime. Grazie di tutto anche da parte mia, non ho mai scritto ma ho letto con grande vantaggio.

    • alessandro pellizzari, 13 Dicembre 2020 @ 23:38 Rispondi

      Bello, grazie

  • Stella2, 15 Dicembre 2020 @ 22:17 Rispondi

    Che onore essere pubblicata sul tuo blog @Ale 😀 ❤️
    Ho scritto quel commento col cuore in mano.
    Ti sono molto riconoscente e grata per quello che fai per noi. Ringrazio sempre quel giorno che ti ho trovato sul web, grazie grazie grazie! Mi siete vicini tu e le ragazze nei momenti più di sconforto, di rabbia e di tristezza. Mi date tanta carica e mi aiutate tantissimo! Un abbraccio grande

    • alessandro pellizzari, 15 Dicembre 2020 @ 23:14 Rispondi

      Love you

  • Stella2, 15 Dicembre 2020 @ 22:20 Rispondi

    @Ariel ti abbraccio anch’io 🙂 è vero @Ale si dà molto da fare per aiutarci. Ha un’empatia particolare per noi 🙂 ci ha a cuore e si vede, si percepisce, è per questo che tutte noi gli siamo riconoscenti.

    • alessandro pellizzari, 15 Dicembre 2020 @ 23:13 Rispondi

      Care

  • Nina, 16 Dicembre 2020 @ 01:01 Rispondi

    In fondo si vede che @ale é lo splendido papà di una bimba..e ogni tanto anche noi siamo un po’ bimbe!

    • alessandro pellizzari, 16 Dicembre 2020 @ 08:15 Rispondi

      Amo le donne e le stimo profondamente

  • Crocus, 16 Dicembre 2020 @ 10:11 Rispondi

    @Nina, sai che mi chiedo spesso cosa farebbe @Ale se un cialtrone come i nostri ex dovesse trattare la sua bimba così? Ale secondo me lo prenderebbe a calci nel sedere! 🙂 E farebbe bene!

    • alessandro pellizzari, 16 Dicembre 2020 @ 13:06 Rispondi

      rischierei grosso, come se dovessi vedere per strada uno che mette le mani addosso a una donna

  • Ariel, 17 Dicembre 2020 @ 13:17 Rispondi

    Se ami le Donne
    Scrivi dei fatti di cronaca di violenza sulle donne
    Violenza psicologica di cui scritto tanto qui e pure nel primo libro Matematica del cuore”

    Ecco SEMPRE la violenza psicologica precede quella fisica e in più anche non dovesse sfociare in quella fisica tu sicuro sei a conoscenza che gli esperti tutti concordano sul fatto che la violenza Psicologica sia un vero Danno importante e più invasivo della fisica
    Fatto salvo ovviamente per i casi di vero omicidio della Donna e i figli.

    Lo ho scritto qui nel caso non pubblicassi il mio precedente commento
    Che sicuro era più lungo ,ma almeno resta a tua conoscenza il mio pensiero di quanta fiducia ed apprezzamento abbia per te.

  • Ariel, 3 Febbraio 2021 @ 17:47 Rispondi

    @CaroAlessandro ti esprimo un desiderio che ho adesso ,si proprio adesso ed è per questo che te lo scrivo qui ,
    Proprio perché ti immagino e percepisco come un Cantastorie si soprattutto quando qui ho letto i tuoi scritti su Venezia quelli si che mi hanno presa tutta davvero e credo siano proprio quelli che mi hanno fatto sentire valide le tue riflessioni pure se alcuni punti di vista miei sono distanti dai tuoi pensieri relativi a certi argomenti qui trattati nel Blog.

    Ma adesso ho voglia solo di scriverti
    Raccontami una storia te ne prego
    Fai un Podcast con una fiaba bella che possa parlarmi solo che di Amore sano e vero e concreto che vuoi raccontare che non esiste solo amantato ma pure gente che funziona
    Famiglie unite davvero gente che si sposa pure una volta soltanto e che lo resta a lungo non certo per convenienza o altri motivi
    Insomma certo come Giornalista fa più scalpore il gusto della notizia del malcostume del siamo tutti scopatori scopati nei locali di scambisti e i figli a casa ad aspettare amore vero inutilmente!!
    No esistono pure maggioranze di coppie solide e figli davvero contenti

    Raccontami con la tua voice registrata con quella tua inflessione vagamente forte milanese deportato a Milano
    Con quella tua pronuncia corretta di vocali alcune che sicuro vengono da tua vera Cara Unica città natale Venezia

    Fai un podcast su Venezia raccontami una tua passeggiata tra i canali e le calli più nascoste che solo tu conosci

    Parlami di Amore vero in cui credere ancora
    Vuoi esaudire questo mio desiderio?
    Spero di sì
    Credo che il podcast racconto Veneziano possa davvero dare Amore vero a tutte noi!
    Un abbraccione sognato!
    Raccontami @CaroAlessandro di Venezia!

    • alessandro pellizzari, 3 Febbraio 2021 @ 23:05 Rispondi

      Che bella richiesta… lo farò! Grazie Ariel

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.