Foto di Roy Clarke da Pixabay

Vi parlo sempre di uomini seriali, Peter Pan e quelli che non devono chiedere mai, insomma dello stereotipo del macho alfa sicuro di sé che seduce, gestisce e pochi fronzoli, forte,L ma anche poco palatabile per storie serie.


Non ci crederete (o forse l’avete incontrata, o siete voi o è una vostra amica) ma esiste anche la versione femminile, con delle differenze certo, ma refrattaria ai fidanzamenti seri. Vediamola.

La donna alfa, ma potremmo chiamarla anche la “donna uomo”, non ha niente di mascolino. Anzi, spesso è molto femminile. Una specie di Principessa fascinosa e superdonna in tutto quello che fa. Una bellezza imperiale, particolare e seducente. Immaginate il successo che può avere, e non solo estetico, sul popolo maschile.


Di solito le stanno distanti gli uomini deboli o troppo preoccupati della sua bellezza e sicurezza, che la considerano una preda troppo difficile e onerosa da conquistare, che temono la singolare tenzone a letto (dove lei è calda, generosa ma anche esigente) e di diventare essi stessi preda e non più predatori.
Stimola invece gli uomini che trovano nella competizione e nelle cose difficili da conquistare un motivo in più per provarci. Insomma, attira gli uomini più sicuri di se e strutturati.

Il problema è che quando la conquisti, facilmente te ne innamori.


Perché ha tutto: bella, intelligente, simpatica, curata, accudente (quando vuole e se te lo meriti), passionale e spregiudicata a letto, spesso persino arrivata sul lavoro, elegante, da sfoggiare in pubblico perché brilla come i diamanti che porta al dito (mano destra, la sinistra è per chi si sposa o fidanza). Spesso è single o divorziata.


Perfetta per metterci su una storia seria: peccato che la donna alfa sia allergica ai fidanzamenti, almeno a quelli troppo lunghi e impegnativi.


Non che non abbia avuto anche lei storie lunghe e serie ma, se sono finite, ha il giusto cinismo, molto maschile anche questo, di trarne delle conclusioni tipo l’amore se esiste non dura e la convivenza è una rottura di palle se va bene, e la routine del matrimonio ne affossa due su tre. Insomma, non crede più nel fidanzamento e nella coppia tradizionali.

Un “cinismo” e un disincanto che le deriva dall’esperienza e dal dolore. Lei non era così, il più delle volte. Era romantica, affettuosa, aperta, forse ingenua. Ma succede di innamorarsi della persona sbagliata e, quando ti accorgi che l’oro luccicante era tolla ormai sei presa. E guarisci solo col tempo, con la consapevolezza nuova dello stato del mondo degli uomini papabili single da una parte, e di quello dei finti separati inseparabili dall’altro. Se sei intelligente e vuoi sopravvivere emotivamente, per forza diventi cinica, disincantata, prudente. Per forza, l’uomo che la vorrà veramente sua, dovrà sudare le sette camicie, avere pazienza, assumersi lui il ruolo di fidanzata al femminile.


Quindi la donna alfa, se vi innamorate, per quanto possa essere presa anche lei detterà subito le sue regole, prendere o lasciare.

E lo fa in modo chiaro e trasparente, non come i seriali che le regole le impongono di fatto: chiara subito, della serie se ti va bene proviamo ad andare avanti altrimenti meglio fermarsi qui, lei non vuole fregare illudere o far del male a nessuno. Il suo fidanzamento ideale è on demand e non frequent.


Le regole sono semplici ma ferree.

  1. Qualità e non quantità: ci si vede poco ma bene, e neanche tutte le settimane
  2. Si a qualche vacanza insieme, ma senza esagerare e niente che sappia troppo di viaggio di nozze
  3. Si dorme insieme quando capita ma letti o meglio camere separate: lei vuole riposare
  4. A letto i ritmi saranno alti altrimenti rischi che si rivolga altrove. E comunque devi essere bravo e fantasioso
  5. Non si parla di futuro figli o convivenza a meno che lei non ne parli
  6. Ok a presentare gli amici ma senza esagerare, ognuno ha i suoi come le attività ludiche personali, spesso non condivise. I parenti non c’entrano, mica dobbiamo sposarci
  7. Indipendenza reciproca è la parola chiave: ci si aiuta ovviamente se c’è davvero bisogno ma ognuno ha le sue rogne da pelare e lo fa da solo
  8. Si sta insieme quindi questo prevede fedeltà reciproca, anche perché lei è gelosa nonostante quanto detto. Occhio però a non deluderla troppo lungo a letto: lei non tradisce, liquida e poi va con un altro (ha la fila fuori)
  9. Trasparenza e verità sempre: lei non sopporta le bugie e non le dice. Può perdonarti una volta se hai fortuna, due no
  10. I tuoi figli sono tuoi, i suoi suoi: non si fanno kibbutz e commistioni azzardate

Una donna così è una donna impegnativa ma anche molto agognata, soprattutto dagli uomini sposati, che la considerano per le sue caratteristiche l’amante ideale per il distacco, il pragmatismo e la non invasività.


E può capitare che una donna alfa scelga un uomo sposato, se le piace molto, e intendo non solo esteticamente. Ma allora le sue regole saranno ancora più ferree, lui verrà tenuto alla giusta distanza e la possibile gelosia per la moglie (lei vuole l’esclusiva) potrà fare la differenza sulla durata della relazione.


Insomma, la donna alfa è femmina d’aspetto e maschio di testa e negli appetiti sessuali, ma rimane donna, anzi superdonna, in diversi aspetti, come la correttezza, la trasparenza di intenti e la capacità di voler bene.

Ma amare è altra cosa. A meno che non riusciate nella difficile impresa di farla innamorare. Ma se le parli troppo prematuramente e al momento sbagliato di matrimonio o simili è capace di scappare.

info e prenotazioni anpellizzari@icloud.com
Condividi:

94Commenti

  • Ariel, 7 Luglio 2021 @ 11:53 Rispondi

    @RosaSpina

    No non ti ho pensato proprio
    Perchè ripeto proprio non ho capito a chi è a cosa ti riferisci

    Sempre che @CaroAlessandro

    Pubblichi il mio più che lecito e legittimo chiederti @RosaSpina che vuoi esprimere??

  • RosaSpina, 6 Luglio 2021 @ 13:59 Rispondi

    Ah, e a me invece immagino tu non abbia pensato proprio? 🙂

  • Ariel, 2 Luglio 2021 @ 12:59 Rispondi

    @Cossora concordo e mi pare un giusto nel senso che funziona ,giusto richiamo al fatto concreto che ciascun essere vivente CAMBIA CELLULE in un continuo che significa un avanzare arrochendo la propria vita con la raccolta progressiva di tutte le esperienze fatte tutte non solo con uomini ma nella propria vita e in situazioni e di relazioni con tutti gli altri

    Quindi ovviamente nessuno resta uguale nel senso stretto del termine
    Il compito della propria vita se così si può definire resta
    Scoprire chi si sia come essenza e cioè esattamente ciò che non si può sicuro cambiare come colore di occhi o le forme del proprio corpo

    Questo resta primordiale riuscire a far emergere la consapevolezza del proprio comportamento è sempre per ciascuno frutto di due aspetti

    La essenza che non si può cambiare e cioè la unicità di ogni individuo
    E il comportamento dettato da REAZIONI AI CONDIZIONAMENTI FAMIGLIARI E DELL PROPRIO AMBIENTE in cui si cresce e si vive

    Così sicuro nessun profilo resta per sempre perché ogni profilo come pure donna Alfa risponde esattamente a un comportamento relativo sicuro al origine mosso da reazione a condizionamenti antichi e che quindi gioco forza possono eccome cambiare via via che si fanno NUOVE SCOPERTE DEL PROPRIO VERO ESSENZA

    I CONDIZIONAMENTI ANTICHIrestano non sempre così facili a essere sentiti come ESTRANEI AL PROPRIO SÉ
    Infatti spesso si dice
    Ma io sono fatta così

    Quando scavando si scoprono NUOVI TALENTI E LUCI BELLISSIME che stavano sopite nascoste non visibili dentro a noi stesse

    Nessuno resta infatti Alfa per sempre come per ogni altro profilo

  • cossora, 1 Luglio 2021 @ 13:28 Rispondi

    E se non esistesse una donna alfa. Ma un periodo alfa? E un tipo di uomo che va bene a una donna quando attraversa il suo periodo alfa?
    E’ poco probabile che una sia così tutta la vita e a qualsiasi età. Anzi, è preoccupante.

  • Azzurra, 28 Giugno 2021 @ 15:58 Rispondi

    @Ariel sono così contenta per te!!sei una donna speciale e meriti il meglio ❤️

  • Ariel, 28 Giugno 2021 @ 13:20 Rispondi

    @Carissima Viovio ,grazie per la tua condivisione cara alla mia nuova vita di relazione nuova con uomo liberooo da legami !
    Che spettacolo di vera serenità e rilassatezza totale
    Così veramente si parte alla pari e poi si vedrà ogni giorno resta nuovo e sai sono pure curiosa molto perché mi dico caspita è incredibile se mi volto indietro e posso vedere tutta la strada da mia nascita ad oggi e ecco sii sono veramente sorpresa da quante metamorfosi ho fatto e esperienza cosi diverse tra loro pochissime relazioni con uomini perché matrimonio lunghissimo e di vero Amore corrisposto poi relazione tossica poi nuovo uomo in periodo Covid primo anno ,
    Tutte esperienze così diverse e adesso nuovo vivere e quanto ho cambiato la mia vita in modo davvero radicale e positivo sempre tenere la barra del timone ben salda verso obbiettivo del cercare la vera me stessa e risolvere ogni cosa con il mio spirito che riconosco come un mio vero talento
    La cercatrice di pietre antiche che è come dire la vera me stessa

    Vi ho pensato intensamente visualizzando un gruppo di donne STUPENDE per aspetto e tanto tanto contenuto i vostri veri talenti che si leggono attraverso tutte le patrole che non sono affatto scritte ma che si possono sentire leggendo i vostri testi
    Poi ho immaginato le voci che così restano vere impronte del ciò che si è
    Come veri cinguettii di giovani rondini che sanno compiere viaggi incantevoli sfidando qualsiasi fatica delle distanze e dello sbattersi le ali nel volo dei loro viaggi da vere migranti alla ricerca del posto migliore dove vivere

    Un viaggio che si compio sempre ad ogni stagione quando il tempo si fa scuro e troppo difficile resterebbe vivere
    Eccole partire senza nulla temere più

    In effetti mi sono fischiate le orecchie perché sono consapevole del essere diciamo un poco “ Strana?”
    Un poco “ Troppo qualcosa”
    Infatti in ogni caso proveng in effetti da

    “ Qualcosa di troppo”
    Che ovviamente contiene come natura prevede sia positivo che negativo

    Sicuro per voi e chi mi conosce resta

    “ Qualcosa di cui parlare”
    E questo è un bene per le nuove generazioni e per quelle future di la da venire

    Un caro abbraccio @Carissima Viovio
    Fai come la Rondine e troverai la vera te stessa!❤️

  • Viovio, 27 Giugno 2021 @ 23:10 Rispondi

    @Carissima Ariel, mi fa piacere tu abbia trovato una persona per bene con cui condividere le tue giornate e trascorrere belle emozioni.
    A Venezia siamo state benissimo, cibo ottimo e compagnia strepitosa! Abbiamo chiacchierato talmente tanto fra noi che @Ale non ha dovuto lavorare :-p
    Non ti fischiavano le orecchie?!? Abbiamo parlato anche di te, ci sarebbe piaciuto conoscerti 🙂
    Ti abbraccio cara @Ariel

  • Oldplum, 27 Giugno 2021 @ 12:20 Rispondi

    Si, @maribel. La cosa che mi ha fatto accettare di iniziare un rapporto con lui dopo la sua separazione è stata anche la sua presa di responsabilità. Mi ha detto che aveva compreso ormai da tempo che la sua vita era con me e che voleva bene a sua moglie e non voleva mai più far del male a due donne, entrambe importanti per motivi diversi. La sua maturazione di questo senso di responsabilità e rispetto per entrambe mi ha dato fiducia nel fatto che si poteva provare.
    Quando un uomo cresce e diventa uomo è uno spettacolo degno di nota.
    Un bacio

  • Ariel, 26 Giugno 2021 @ 23:45 Rispondi

    @Maribel questa frase che hai scritto

    “Poter stringersi le mani alla luce del sole non ha prezzo. Una complicità sana e libera da lacci e sensi di colpa non ha prezzo.”

    mi ha letteralmente commossa
    Per quanta Bellezza e Verità contiene e che se ci si pensa riguarda diverse esperienze di vita fatte di incontri reali e incontri mancati perché magari le persone a cui si voleva stringere la mano al sole non erano più vive

    Non esiste nessuna altra Così cara verità che riguarda secondo me proprio se stesse come a darsi la propria mano e cioè il vero amore di sé significa non dover nascondersi né a se stessi né ad altri !

    Un abbraccione!

  • Ariel, 26 Giugno 2021 @ 21:30 Rispondi

    @Viovio
    Ho una altra relazione nuova da poco tempo con un uomo vedovo e libero quindi tutto Okkei
    Finalmente mi godo la mia vera vita nuova

    Ti avevo scritto piu in modo completo ma @CaroAlessandro usa la accetta ,naturalmente particolarmente con me

    Ah ah ah ah
    Comunque si Cara @Viovio se ci cura si va avanti senza ripetere ogni volta essere attratti solo da cialtroni

    Alcune persone hanno bisogno di farsi le repliche a volte pure in serie come ho visto e conosciuto personalmente donne vittime temporanee ma dove la temporaneità è durata anche quattro relazioni diverse tutte con manipolazione negativa e dipendenza della donna

    Chi si cura ne esce chi non lo fa ripete

    Ma appunto ognuno ha il suo tempo per arrivare più che a capire a sentire a forza di facciate che è il caso di occuparsi di se stesse in modo non superficiale

    P.s. spero di avere un tuo commento sulla giornata Veneziana e immagino sia stata bellissima e speciale!

  • Ariel, 26 Giugno 2021 @ 11:24 Rispondi

    Bonjour @Viovio ti immagino forse già sbarcata a Venezia?
    Scusa ma prima di rispondere alla tua domanda non posso fare a meno di partecipare alla grande GRANDE EMOZIONE che sicuro unisce te e tutte le fare persone @Love compreso che state per conoscervi di persona e poi la giornata SPECIALE con @CaroAlessandro a cui approfittando di questo spazio rivolgo un abbraccione che da qui resta possibile fare e che sicuro da parte mia lo immagino solo silenzioso e privo di parole perché solo dal vivo di persona finalmente SI SENTE tutto ciò che questa comunicazione virtuale copre molto bene !!

    W Venezia e i suoi abitanti antichi e nuovi!

    Detto ciò cara @Viovio avevo avuto una prima relazione breve con uomo nuovo dopo la relazione tossica ma dopo un anno che era finita e dopo le mie tutte terapie a stecca che tanto vi stresso col mantra ah ah ormai vietato dalle regole di @CaroAlessandro
    Lo scrivo ridendo bonaria e però immagino che resterà nella memoria storica del Blog e va bene così!

    Ecco quindi nel primo anno del virus Covid 19 ho avuto questa relazione con un uomo divorziato e Nonno !
    Gli avevo pure chiesto i documenti del suo divorzio e pure passaporto,
    Un due righi e diffidente ahah per usare un eufemismo,comunque date le restrizioni da confinement x Covid ha vissuto a casa mia in piccolo spazio stavamo bene insieme nulla da dire ma poi nei mesi forse la convinvenza forzata da eventi esterni ecco che non mi sono innamorata
    E lo ho lasciato e lui uomo maturo e davvero buono ha capito la mia posizione è così abbiamo chiuso stringendoci la mano con un ampio sorriso spontaneo.

    Mi è servita molto questa relazione per darmi fiducia che forse era davvero possibile che fossi davvero guarita dalla dipendenza affettiva che stata la causa originaria del venire attratta da gente negativa manipolazione negativa che si incastra perfettamente con la dipendenza affettiva arcaica e cioè venuta in luce in queste tipologie di esperienza ,ma già presente senza che potessi mai essermene accorta prima dal momento che con mio Caro Marito ha funzionato benissimo per moltissimo tempo fino a sua morte

    Continuo

  • maribel, 26 Giugno 2021 @ 09:02 Rispondi

    Mi è piaciuto tantissimo il commento di @old e io le credo.
    Non tornerebbe indietro mai…. brava.
    La vita dell’amante e la consapevolezza del rapporto clandestino che dà tormenti ed estasi non può competere, non a una certa età quanto meno, con la bellezza di un rapporto alla luce del sole. Che sia un futuro insieme o una vacanza è tutto aperto alla possibilità e anche, eventualmente, alla progettualita’. Poter stringersi le mani alla luce del sole non ha prezzo. Una complicità sana e libera da lacci e sensi di colpa non ha prezzo.

    Bellissimo messaggio @old.

    Siamo preziose e valiamo un rapporto con un uomo maturo.

  • maribel, 26 Giugno 2021 @ 08:50 Rispondi

    @Cossora ‘Chi è felice ha ragione’ è un mio motto da sempre (rubato alla letteratura) e quindi come sai lo cndivido in pieno… e lo cito molto volentieri.

    Concordo però con chi ha osservato che tu di questa persona eri (sei?) Innamorata persa ..

    Dunque affettuosamente e con il cuore son contenta di questa energia positiva che oggi sprigioni. Ma ricorda – e so che lo.fai – che pochi mesi fa era la stessa persona che ti legava con silenzi e attese che ti abbattevano non poco.
    Ti abbraccio bella cossy, irriducibile combattente dal cuore tenero.

    UN ABBARACCIO ALLE RAGAZZE E AD ALE CHE OGGI SI INCONTRANO A VENEZIA!!!!

  • Viovio, 25 Giugno 2021 @ 23:11 Rispondi

    @Ariel tu ora sei single oppure hai un compagno? La mia è solo curiosità. Tempo fa lessi in un tuo vecchio post che avevi incontrato un uomo in libreria ed era iniziata una relazione.

  • cossora, 25 Giugno 2021 @ 20:21 Rispondi

    @nina ti ringrazio per come ti preoccupi che io non sia bloccata. Non lo sono.
    Mi sento in metamorfosi.
    Però mi hai fatto riflettere un po’ su come è partita con il mio ex. Avevo parlato di separazione al mio ex marito 9 mesi prima e non era ancora uscito di casa (ci mise una vita). Io ho avuto un paio di frequentazioni di cui la seconda stava inizando a funzionare ma senza balzi al cuore.. ed ecco che emerge lui, dai tempi del liceo. Ci siamo buttati dentro a questa cosa come se fossimo ancora a scuola. In una settimana è cambiato completamente il panorama. Senza pensare a niente. 3 mesi dopo ‘vivevo da sola’ alla tenera età di 43 anni e pensavo che da li in poi sarebbe andata liscia.
    Ovviamente non era così perchè ci siamo conosciuti in due momenti diversi della nostra vita. Con caratteri e concezioni diverse di come vadano gestite le crisi: io un matrimonio lungo andato in crisi dopo ventanni (che ho risolto in un periodo relativamente breve) e lui un matrimonio entrato in crisi prima del secondo anno (dei venti e oltre da cui dura).
    Ho peccato di.. come si dice? Ottimismo? L’ho presa alla leggera? Quindi è iniziata leggera? O è iniziata seria? Io sono leggera? Seria? Curiosa? Queste domande in momenti difficili mi spiazzano, ma poi penso: che ti frega? Vivi, mica sei eterna!

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 13:34 Rispondi

    @Nany si ,Cara ti ho capito
    Che la tua giornata sia un battito di Ali sulle Vele spiegate dal vento sulle proprie nuove scritture
    Garanzia di nuove scoperte!

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 12:59 Rispondi

    @Oldplum
    Mi sono rifugiata nelle tue parole che ho visualizzato come uno dei viaggi più belli e così ricchi del vero AMORE PER SE STESSE/I
    Che infatti è la fonte originaria da cui nasce IL VERO AMORE RECIPROCO fatto di grandissima ARMONIA

    La Musica è un altro POTENTE MAESTRA MAESTRO!!!

    Scoprire il proprio CONTRAPPUNTO!!!

    E sicuro ognuno lo scopre nel suo tempo

    Secondo me ciò che a volte si ha difficoltà qui a sentire ,ottimo verbo pieno di profondo significato ,
    È che tutti i nostri commenti non vogliono affatto convincere nessuno al fare così o cosa

    Ho sempre visti come un immensa Spiaggia battuta dalle grandi mareee dove spesso mi rifugio per vivere ancora
    E quando la marea sta alta e solo la stradina costeggia le case antiche si può toccare acqua semplicemente abbassandosi dal marciapiede in mezzo a grida di delle Mouettes così tragiche e gioiose speranze di vivere tutta la vita in passi avanti di nuove scoperte

    Infatti poi la acqua poco a poco e anche velocemente si ritira dando spazio alla immensità di una spiaggia sconfinata

    Ma guarda un poco cammino e sto nel profondo mare e tutte le mie pieghe e rughe sono identiche a quelle tracciate dall’ ‘acqua ad ogni suo passato di danza del continuare ad andare avanti a sonmmergere tutto il mio dolore passato e poi ritirarsi perché possa raccogliere le conchiglie che cantano melodie bachiane e alghe frastagliate a stelle delle mie o altrui emozioni nel riuscire a guardare al passato con occhio e orecchio e gusto e tatto diverso

    Così si attua sempre LA RIPETIZIONE che sta una sorta di ripasso che ci fa la natura una Maestra del come sia sempre necessario fare esperienza anche diverse volte pure le peggiori dolorose hanno un momento in cui possiamo scoprire sotto il proprio contrappuntò che ci indica sempre la strada della scoperta del vero sé

    Sicuro occorre aspettare il tempo delle maree ogni marea ha la sua stagione e il suo tempo
    Così pure per me è gli altri esiste il tempo di ogni giorno una nuova scoperta

    Così raccontiamoci qui le nostre storie che non sono altro che Fiabe antichissime stampate ovunque nelle righe di una partitura musicale piena zeppa di melodie sotterranee o nelle righe del oceano acqua che disegna sotterranea e poi si ritira just le temp de la Nouvelle DECOUVERTE!!

    Ciao Oldplum
    Un abbraccione

  • nany, 25 Giugno 2021 @ 12:34 Rispondi

    @Ariel ne penso che ha senso, ma io tengo la pagaia. So che prima o poi la nostra storia finirà e spero che questo accada senza coinvolgimento di altre persone. Cioè spero che un giorno riprenderemo le nostre strade senza aver modificato null’altro che noi. Spero di poter ricordare con piacere questo uomo e quello che ora c’è tra noi e di avere da questo rapporto imparato qualcosa di più di me stessa, delle persone in generale, degli uomini.
    Uno dei patti iniziali riguardava proprio questo. Gli ho detto: “Facciamo un patto: alla prima avvisaglia di sospetto da parte di tua moglie, noi ci lasciamo. Non voglio grane.” Una pagaiata.
    E gli ho proposto di stare insieme ogni volta come se fosse l’ultima. Il che si sta dimostrando molto molto interessante…
    Certamente se domani dovessi dirgli addio mi dispiacerebbe tantissimo. Ho ancora molte cose da scoprire su di lui e per quel 20% di impegno devo dire che ci sto bene.
    Voglio condurre il kayak mantenendo l’equilibrio, senza capovolgermi (a questo serve la famosa calibrazione periodica del rapporto). Ma porto comunque il casco. Accetto di correre il rischio e metto in conto eventuali incidenti di percorso.

    Ariel, questo uomo non me lo sono cercato. Mi sono trovata ad avere a che fare con lui, in ambito formale, la prima volta più di 4 anni fa. Mi colpirono diverse cose che disse a proposito di una circostanza nella quale la maggior parte delle persone dice cose stupide. Mi dissi “toh!” e finì lì.
    L’avvicinamento, di cui oggi viviamo gli effetti, ha avuto inizio nel maggio 2020 ed è stato condotto da lui. Io ho mantenuto le distanze a lungo, perseverando nel “lei” anche dopo che lui aveva proposto il “tu”. Ma inevitabilmente ci siamo trovati a letto, scoprendo tra l’altro una dimensione di inaspettata armonia. Fuori dal letto siamo così diversi… questo rende la cosa molto molto intrigante. Perché dovrei rinunciarci? Perché dovremmo rinunciarci?

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 11:29 Rispondi

    @Cossora spero che sia possibile scrivere direttamente a te per me è un BEL SI è spero tu possa SENTIRE UGUALE sai che il buon pensiero vola?
    Così volevo solo dire che non è che faccio calcoli per relazionare con un uomo

    Penso semplicemente questo mi piace mi sento attratta ma innegabile che non affatto da subito si resta innamorata esiste nella FISICA un andamento di crescita per ogni cosa è anche per gli esseri umani

    Questo significa che se ad esempio pur essendo a inizio attratta scopro che lui sta occupato il fatto vedi evitare di proseguire la conoscenza non significa affatto fare calcoli ma evitare di vivere solo che casini assicurati

    Capisco secondo ciò che sento da qui per te in questo adesso seri assettata bisognosa di poterti sentire ACCOLTA CON AMORE da TUTTI chiunque sia nella tua vita reale che qui

    Evidentemente ci sta pure una comprensione umana che ne vieni da separazione effettiva che comporta un vero lutto che va superato la giunonica nei suoi tempi

    Ecco che ti senti innamorata del amante e ovviamente sicuro ci stai benissimo e quindi in questo adesso resta impossibile per te poterci rinunciare

    Perché quando il BISOGNO DI SENTIRSI AMATE è SECOLARE ANTICHISSIMO occorre molto tempo per riuscire a scoprire dove e come fare per essere davvero le vere se stesse

    Secondo me in questo tuo adesso fai bene a vivere ciò che senti

    NEL FRATTEMPO sicuro se hai voglia di curiosare tra le idee viaggiare qui volando sul tuo tappeto antico volante da un o scritto al altrui pensiero si vede che istintivamente la tua voce di guarigione interiore sta CURIOSA e questa è LA CHIAVE IMPORTANTE per andare verso la vera Libertà del riscoprire chi sei veramente tu COME DONNA originaria prima che ti facessero troppo male

    Un abbraccione

  • Nina, 25 Giugno 2021 @ 11:14 Rispondi

    @cossora ciao, avendo seguito poco non ho capito se sei tornata col tuo ex. Se come mi pare così è andata, mi sembra comunque un po’ diversa la tua posizione (ora ti va bene fare l’amante giusto?) da quella di @nany perché per lei è stata una scelta alla fonte, mentre tu eri (sei?) innamorata sul serio del tuo ex (ex?). Cambiare rotta ci sta, se sei felice hai ragione tu, però a leggerla dal di fuori (e magari mi sono persa dei pezzi) la tua sembra una rinuncia a qualcosa che non puoi avere e non una scelta come quella di @nany. E riguardo alla barca.. visto che come nota @old ci andrà con la famiglia, io trovo come al solito molto cafone che la scelga con te. Non mi fraintendere, ho imparato a volerti bene e mi dispiace se ti ritrovi di nuovo bloccata.

  • Crocus, 25 Giugno 2021 @ 11:07 Rispondi

    @Hara super! Io @maddy e @vio arriviamo poco prima delle 11 mentre tu e @Love alle 11.15 quindi vi aspettiamo fuori dalla stazione! Evvaaaai!

  • cossora, 25 Giugno 2021 @ 11:01 Rispondi

    @Lia: Insomma, se una sceglie, perché proprio con uno impegnato? Si possono avere relazioni al 20% anche con uomini liberi, senza andarsi ad infilare in coppie altrui.

    Rispondo io: perchè la chimica perfetta è una rarità. Perchè di vita ce n’è una sola. Perchè si è perfetti in due in quel %.. e perchè si, esiste l’egoismo. Lo stesso che ha fatto sembrare a te che la vostra storia fosse perfetta, prima che cambiassi idea.

  • cossora, 25 Giugno 2021 @ 10:56 Rispondi

    @hara come per @old: vale quello che volete.
    Sto chiedendo di dire la vostra, non ho deciso che siate infelici.
    Ma a che pro?
    Sono sempr stata la prima ad incazzarmi con chi voleva a tutti i costi dirmi come stavo. I giudizi che diamo agli altri sono il riflesso dell’opinione che abbiamo (o avremmo) di noi stessi nella stessa situazione.
    E’ palese.

  • cossora, 25 Giugno 2021 @ 10:53 Rispondi

    @old perfetto.
    Una sola cosa: meno rigidità e fervore nel difendere questa tua nuova situazione.
    Nessuno insinua che tu stessi meglio prima, lo sai tu come stavi e come stai, infatti la mia era una domanda aperta.
    La risposta giusta è sempre e solo la tua.

  • cossora, 25 Giugno 2021 @ 09:31 Rispondi

    @Nany io e i numeri non ci siamo mai presi. Odiavo analisi matenatica all’università. Ma adoravo chimica dei materiali e fisica. Io ‘sento’ le reazioni, non faccio i calcoli.. 🙂
    Mi ascolto, e le mie reazioni sono molto chiare: sto bene? sto male? mi sento bella e sorrido? ho gli angoli della bocca in giù e anche con 3 kg di trucco mi sento un cesso?
    Questo sento.
    Questo uso per valutare la bontà della situazione che vivo.
    Dopo 25 anni di relazione ho sperimentato per tre anni, in cerca dell’atteggiamento giusto e.. chissà essendomi trovata qui ho trovato una corrente molto forte (cds, out-out, calcoli matematici, giudizi pessimi sulla dignità di essere un’amante) ma.. alla fine, l’unica corrente da seguire è essere se stesse.

  • Hara, 25 Giugno 2021 @ 09:14 Rispondi

    Buongiorno @Ale e ragazze/i tutti evviva domani potrò esserci anche io dove vi trovò? alle 1115 in stazione? Sono contentissima non vedo l’ora di incontrarvi finalmente dopo tanto tempo potrò dare un viso a questa amicizia virtuale ❤️

  • Hara, 25 Giugno 2021 @ 09:13 Rispondi

    @Cossora vale anche se anche quando ero amante e innamorata pensavo che era perfetto così come stavamo cioè ognuno a casa sua? Io in quel momento abitavo da sola con i bambini ( per vari motivi) e lui non aveva nessun impegno familiare pressante. Era un rapporto che era nato così e mi faceva stare bene così e cambiare il suo equilibrio mi faceva paura perché era un periodo in cui ero impegnata su più fronti. Le situazioni bisogna secondo me sempre contestualizzarle calarle nella realtà come una foto ogni scatto del momento è comunque diverso dal momento precedente

  • Oldplum, 25 Giugno 2021 @ 08:35 Rispondi

    Rispondo alla domanda di @Cossora.
    No, non era meglio prima, era diverso. Era diverso perché c’era un disequilibrio di fondo (io oramai libera e lui dentro il suo progetto) che rendeva impari il rapporto. Io non dormivo con un altro non ci scopavo 6 volte l’anno, non ci facevo le vacanze e le feste comandate insieme, non prendevo decisioni con lui. Sopratutto non c era una persona inconsapevole di questa triade. Una persona che non meritava questo, perché non aveva scelta non avendo i dati per decidere per la sua vita. Io li avevo.
    Io ho ricominciato con lui considerando la cosa come nuova, accantonando il prima.
    Mi sono disinnamorata (non del tutto) prima. Non potevo stare con un uomo uso alla menzogna. Come potevo fidarmi di una persona che non era in grado di prendere decisioni o che sapeva nascondere tanto bene i propri egoistici fini ? Perché alla mia età se devo avere un rapporto non voglio averlo con un immaturo. Altrimenti mi prendo un ragazzetto che mi adora per l’ottimo sesso che gli assicuro e che è a mia disposizione.
    Ora sto serena. Ci vediamo , dormiamo insieme, progettiamo le vacanze, usciamo. Ci diamo tempo.
    No, non tornerei indietro mai.

  • Lia, 25 Giugno 2021 @ 01:32 Rispondi

    @nany, che esista un universo di donne che scelgono di fare le amanti non l’ha mai negato nessuno. Ale è il primo a sostenerlo. Che esista una varietà che comprende anche il caso tuo e di cossora, credo che sia più che contemplato.
    Non so dove sia l’eccezionalità.
    Sinceramente io vedo poca differenza tra chi sceglie di essere amante e chi resta imbrigliata in questa ragnatela.
    Mi scuserai ma in entrambe le situazioni ci vedo poco rispetto.
    In quelle che lo scelgono, nei riguardi delle altre persone coinvolte, in quelle che ci capitano e ci restano, nei confronti di loro stesse.
    Insomma, se una sceglie, perché proprio con uno impegnato? Si possono avere relazioni al 20% anche con uomini liberi, senza andarsi ad infilare in coppie altrui.
    E se, invece, c’è davvero un sentimento forte, perché non separarsi e viversi alla luce del sole, anche solo al 20%?
    Perdona la schiettezza, ma davvero non capisco… Mi manca proprio questo punto di vista, sicuramente limite mio…
    Tu non riesci a spiegarti come si possa cadere nelle grinfie di uno sposato, ed io l’esatto opposto, non riesco a capire come si possa scegliere un uomo proprio perché sposato.
    Dopo il terremoto che ho vissuto col mio ex amante, nella categoria del 100% pieno, non tanto di tempo trascorso, ma di coinvolgimento, credo che questa percentuale si abbasserà davvero di molto se dovessi iniziare un nuovo rapporto, ma gli impegnati ormai mi fanno lo stesso effetto dell’olio di ricino.

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 01:14 Rispondi

    Ecco @Nany ad esempio dopo mia relazione tossica ho vissuto una relazione con un uomo nuovo ma libero che ho controllato apposta che fosse libero con tanto di documenti alla mano del suo divorzio e pure della sua identità

    Ma mica lo ho fatto perché il mio scopo non ra ceto sposarmi o convivere impossibile stabilirlo da subito
    Ma proprio devo dire grazie ai miei paletti palizzate protettive di autodifesa spaziale evitato di mettermi in situazioni di amante

    Pur volendo io stessa solo il 20/100 del tempo

    Ecco che quindi secondo me è davvero sciocco nel senso che non é vero che al cuore non si comanda certo un conto è una realtà come la tua tu non sei affatto innamorata del tuo amante sei attratta e punto e già questo ti pone in una sorta di maggior indipendenza interiore

    Ma ad esempio chi invece ffa ritorno pure più volte è capitato di leggerlo qui di altre donne che hanno fatto il tira e molla innamorate sfatte
    Allora secondo me il rischio già quello che ti ho citato prima resta ancora più elevato

    Perchè ad esempio pur restando sulla tesi che va be uno sta attratto e non vuole considerare minimamente il rinunciarvi nonostante sia occupato Okkei ma la differenza sostanziale è proprio data dal fatto che quando esista una storia precedente molto travagliata con la spola del vai vieni silenzio eccettera si corrono veri rischi di una facciata di brutto che quando arriva la pagaia viene travolta da tsunami 41 bisss nei migliore dei casi
    E da moglie o la donna del 80/100 che ti pianta tanti di quei casini più lui che per magia si trasforma improvvisamente da dott Jakill a Mister Hyde ma mica perchè sta narcisista ma solo un emerito Cialtronzo che si rivela così solo quando si scopre tutto
    E statistica dice

    Sii si scopre tutto soprattutto quando esiste il sentimento forte da parte soprattutto della donna single

    Ti ho offerto riflessione
    P,s sto vivendo attualmente la mia seconda relazione al 20/100 deforestazione il 30/100 ma rigorosamente è single

    Non voglio casini di GNIENTE mogli inferocite GNIENTE scoperte del xxzomsolo palettò intorno a me al mio recinto protettivo apro la porta e lo faccio entrare poi ci salutiamo e ciao ognuno fa i cavoli suoi ma almeno NO STRESS NON HO BISOGNO DI NESSUNA PAGAIA

    Ma chi me lo fa fare di andarmi a mettere nei casini statisticamente assicurati prima o poi?

    Che ne pensi??

  • Ariel, 25 Giugno 2021 @ 00:59 Rispondi

    @CaraNany ma ad esempio non è mica necessario essere attratte da uno sposato
    Cioè ciò che voglio dire che il 20/100 può pure avvenire con un uomo che non ha nessun altro che lo aspetta a casa ,magari sta separato o divorziato o vedovo
    Questo secondo me resistere a attrazioni che non sono affatto incontrollabili da se stesse anzi siamo uomini e donne non bestie che funzionano in modo totalmente differente per il solo fatto che non hanno il cervello umano non hanno il libero arbitrio e he da origine alla creatività generatrice di ogni scoperta scientifica ed evolutiva nella storia umana

    E quindi mi dico ma chi me lo fa fare di vivere una relazione con uno occupato che chiaramente presenta solo che da un punto di vostra puramente pragmatismo il fatto di averci moglie o fidanzate o amanti del lunedì o martedì resta comunque alta statistica del moglie o altra donna sua quella del 80/10” scopre di solito prima o poi e come da esempio qui citato da diverse utenti come @Crocus scattano le mogli inferocite casini su casini
    Uomini che fino a ieri sembravano ideale perfetto di amante al 20/100 si trasformano in gentaglia che fa solo che del danno alla amante sempre e comunque

    Come sempre occorre in aiuto la scienza e
    A statistica che son9 numeri di persone e casi esattamente coinvolti in questa tipologia di relazioni a tre se lei amante è già single oppure a quattro se son9 sposati tutti

    Continuo con esempio di mio attuale vissuto

  • nany, 25 Giugno 2021 @ 00:02 Rispondi

    @vio “sicuramente” … non dirlo. Puoi essere sicura del presente, non del futuro. Puoi dire “sicuramente non voglio questo”, ma non sai se ricapiterà nella tua vita. Sei solo sicura di non volerlo. Se ti capiterà di essere attratta da un uomo sposato pensa al kayak.

  • nany, 24 Giugno 2021 @ 23:49 Rispondi

    @cossora quello che secondo me manca spesso è una vera visione panoramica sulla varietà umana.
    Mi pare che tu, come la sottoscritta, non ambisci a un uomo compagno di vita. Non è un “accontentarsi”, ma una condizione desiderabile.
    Non amo i fidanzamenti da quando avevo l’età della fidanzata. E oggi, dopo varie vicissitudini, sono felice di poter avere una coppia al 20%. Ho stimato la mia storia come coppia al 20%, perché l’80% della mia vita non contiene l’uomo con cui faccio l’amore.
    Se per lui io sono il 20% allora è perfetto. Devo capirlo, ma come detto siamo in fase di calibrazione. Capirò.
    Ora tu dici che quel 20%, hai visto mai, sia il meglio di lui. Può essere, ma devo ammettere che il nostro rapporto sia parecchio fuori dagli schemi, non è mai stato l’amantato sognante delle descrizioni canoniche. Comunque è chiaro che manchino panni da lavare, russamenti notturni, ciabatte, buchi nei calzini. Sembrerebbe davvero di prendere il meglio. Chissà.
    Come dici cossora, va dato spazio a tutti i tipi di coppia, anche a quelle del 20%. Ci siamo anche noi.
    Non si può generalizzare una situazione particolare e farla diventare modello di perfezione. Ci siamo anche noi.

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 23:27 Rispondi

    Caro @Love l a tua sensibilità ti ha salvato dal peggio ,così ho questa idea naturalmente relativa a ciò che posso leggere dal tuo raccontarti davvero autentico e caro ti leggo qui .credo che tu abbia scritto una frase chiave nella quale ho riconosciuto una sorta di similitudine con ex tossico con cui come sai ho avuto breve relazione ma comunque più che bastante a farmi veri danni superati dopo mio impegno su tutti i fronti possibili che la cura di se ovviamente non significa strettamente terapeuta e stop ma azione sinergica di tante cose poco per volta ..
    Ecco che scrivi “lei ha scelto e no io lei”
    Infatti in queste dinamiche sono come relazioni a incastro perfetto
    Che significa che diciamo ci si casa perché in tre alta si viene attratti proprio da quella persona che sta manipolatrice negativa
    Così si crea un incastro perfetto

    Ci sono persone che purtroppo per loro sono veramente incapaci di amare se stesse e di conseguenza gli altri ma tutti gli altri e fanno veri danni si sta male perché caroLove ti dico questo che ho scoperto pur essendo certo ognuno con la sue pa esperienza diversa che lo schema esiste anche in terapia e documentandomi per conto mio esiste un comportamento tipico di queste persone che non per forza sono tutti Narcisisti ,ma sufficientemente disturbati giusto creano loro stessi con le parole come giustamente hai scritto una sorta di incantesimo come una nostra dipendenza cerebrale

    Si resta che tant’è non si riesce a voler male e qui che si compire involontariamente un errore di valutazione oggettiva rispetto allo schema scientifico in cui tutte le relazioni seguono stesso andamento e presa manipolativa negativa di cui ci si accorge a danno fatto e cioè soffrendo e restando quando come per te la relazione poco tempo ch e è finita resta la scia della sua tossicità soprattutto se la vedi al lavoro o in altro ambito o ne hai notizia è uno stillicidio che non agevola la vera rinascita ,secondo me,

    Tu pensa che pure nel mio caso con ex che stava diagnosticato Borderline e Narcisita entrambi i disturbi comportamentali ma morto più Borderline
    Nonostante la relazione in questo I molto devastante dentro di me non riuscivo a volergli male perché mi dicevo ,ma lui he ne può se sta in difficoltà perché disturbato da queste simuli limiti di comportamento??

    Ma stavo ancora immersa nella dipendenza cerebrale e d affettiva due cose ben distinte
    Cerebrale è lo schema manipolativo cved8 esperimento sui topi che crea dipendenza attesa eterna nonostante il subire cose che fanno offrire

    Quella affettiva invece è quando si hanno nodi antichi rapporti conflittuali avuti con uno o entrambi genitori che sono il primo schema del attaccamento affettivo che tutti gli individui già da neonati si consolida in schemi differenti a seconda I come sia

    Anche questo argomento possono aiutare tanto a cercarti da soli le risposte a tanti perché che no sempre ci convincono si resta sempre col languore del sapere il perché cosa si sia vissuto
    Che lui o lei tant’è non si riesce a vedere con vero distacco emotivo che non significa volerle male ma semplicemente svolere
    Come scrive saggiamente @Cossora tirare una riga sopra io uso dire posare una pietra di pace

    E quello che ti auguro tanto di vero cuore!

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 23:01 Rispondi

    @CaroAlessandro mi rivolgo a te visto che devo seguire la regola che mi è vietato comunicare direttamente con @Cossora ,ma se mi è permesso vorrei esprimere a te qui che secondo me la proposta che ha fatto qui @Cossora è una ottima idea che comprendo e che però secondo me potrebbe essere utile non fare discriminazioni tra chi volesse esprimersi ugualmente su questo tema del scegliere di essere amante
    Perchè penso che più persone anche le più diverse e con esperienze non per forza uguali possano esprimere il loro libero pensiero sia una cosa non solo utile ma auspicabile se qui siamo un blog intero e assolutamente misto di varie esperienze mescolanze di risultati e di culture di luoghi di età diverse secondo me resta sicuro una se così si può definire una indagine più rispecchiante qualsiasi realtà

    Perchè secondo mio modesto pensiero qualcuno nella giusta osservazione fatta da @Cossora che pone accento su aspetto della indubbia bellezza del prendersi il meglio delle emozioni

    Esiste anche un interessante aspetto che si interseca con questa tesi

    La scienza delle dinamiche sia personali che di coppie e quali coppie cioè a tre o a quattro

    Credo che sarebbe bello che il tuo Blog restasse pluralista e senza nessuna barrica di limitazioni riservate a alcune categorie o alcune persone

    Credo che se @Cossora vuole entrambe si possa più che ci vilmente ma di vero cuore e pensiero aperto comunicare
    Perchè lo trovò un vero peccato restare così separate da assurde emozioni negative che per me sono già belle tutte solo che nel cestino del passato

  • cossora, 24 Giugno 2021 @ 18:08 Rispondi

    @Ale posso fare UNA RICHIESTA ALLE LETTRICI SILENTI del blog?
    Se non va bene cassa il mio post e tanti saluti, ci mancherebbe, casa tua.

    Carissime, mi rivolgo a voi (specie protetta quanto invidiata) che avete ottenuto la separazione dell’amante. Volontaria, consensuale, indotta dalla moglie perchè lo ha scoperto o semplicemente perchè (come me) non lo amava più e lo avrebbe lasciato comunque.
    Insomma: voi che siete riuscite a “strappare il codino”!
    Chi di voi ha pensato almeno una volta: cavolo, però quando eravamo amanti lui era tutta un’altra cosa?
    Esistono amanti ufficializzate che addirittura hanno avuto un ripensamento e alla fine si sono comunque liberate del tanto agoniato ‘trofeo’? Se non vi scoccia, sarebbe utile conoscere la vostra età e se avete un matrimonio co prole, chiuso alle spalle.

    Orbene, io credo che l’uomo sia conquistatore, e che le meno giovani e disincantate abbiano capito che non sempre ufficializzarli porta ad ottenerne il meglio. Cosa fa un coonquistatore gratificato? Dorme sonni tranquilli.

    La mia indagine è del tutto pacifica, non voglio iniziare un picchetto a favore dell’amantato, però questo è un blog che parla di coppie, quindi va dato spazio a tutti i tipi di coppia. E perchè no, dare voce a una consapevolezza nuova. Magari sfatare che dopo sia tutto solo rose e fiori e canto d’angeli farà sentire meglio le girls più in crisi. Grazie per lo spazio, se mi sarà concesso 🙂 !!

    • alessandro pellizzari, 24 Giugno 2021 @ 22:02 Rispondi

      E perché dovrei cassare? È la posizione della Cherubini che sarà mia ospite in diretta

  • Love, 24 Giugno 2021 @ 18:05 Rispondi

    @Ariel…certo che ho sofferto, non l’ho mai negato, ne a voi qui nel blog, ne a lei, e nemmeno a me stesso.
    Sono passato, dal che bello, è tutto un sogno, non mi capiterà mai una cosa del genere, al ops…dove mi sono infilato….al ma sono certo di volere tutto questo, al…accetto perché altrimenti la perdo, al va bene, o meglio le credo, che ha scelto solo me, al ma io…sto veramente bene?
    Poi arrivi, al momento in cui ti fai valere, ti dici…ma come possibile che una donna possa piangere così tanto, per essere stata lasciata?
    Ha una vita bellissima, un marito che a prescindere io stimo per il suo lavoro, almeno per me lo era, ma mai lho invidiata per quella vita, perché proprio per quel lato femminile, di cui hai scritto, sentivo altro.
    Ed ecco che ci rientri, ma non come prima, perché l’unico modo per starci, per me era non tacere più, e se vuoi me, anch’io dico la mia!!
    Bello vero? No assolutamente, è lei che ha scelto me, e non io lei…
    Poi arrivano le vacanze di Natale, e lei il giorno della vigilia, con la scusa degli auguri alla mia famiglia, viene a letto con me, ed il secondo giorno dell’anno anche, ma personalmente seppur adoro farlo con lei, ha fatto ritornare i “ti amo!!”, ecco, se non ci fossero stati, forse, sarei rimasto, ero riuscito o meglio pensavo di esserci riuscito a scindere le due persone, quella che tutti vedono, e quello che potevo passare con lei, avevo iniziato a fare la crocerossina.
    @Ariel…le parole a me han fatto più male, dei fatti, gli week end o le cene varie c’erano, le notti anche, ma quando voleva lei, io, non stavo dicendo nulla.
    Ma nonostante tutto, non riesco a volerle male….il giorno dopo, che mi ha baciato per la prima volta, mi ha voluto incontrare per dirmi che non avrebbe mai, lasciato il marito…io al giorno successivo, stavo ancora al fatto di avere le mie labbra incollate alle sue, pensa che differenza.

  • Viovio, 24 Giugno 2021 @ 16:36 Rispondi

    @Nany sei stata chiarissima 🙂
    Io ero alla mia prima esperienza e rimarrà sicuramente l’ultima, rimango sempre affascinata da chi riesce a fare qualcosa che a me sembra impossibile!

  • cossora, 24 Giugno 2021 @ 16:32 Rispondi

    @nany: “mi allarmo e faccio suonare la sirena”. Si e dalla sirena in poi, non so a te, ma a me scattano un sacco di errori a cascata. A un certo punto mi trovo a far fatica per avere qualcosa che somiglia a una (stupidissimo atteggiamento) questione di principio, e io quel principio nemmeno mai l’ho avuto!
    E poi ecco che disinnescato l’allarme arriva l’illuminazione “prenderla con un certo distacco” e smetterla di spiegare ai ciechi le mie visioni.
    Hanno ragione tutti i ciechi che non vedono niente.
    Anche io però, che vedo le mie visioni.
    E quindi? E quindi così.

  • nany, 24 Giugno 2021 @ 16:15 Rispondi

    si, vero @Ariel: non ci assomigliamo, spesso non sono d’accordo con te, ma mi piaci molto!

    Riesco perfettamente a capire la tua capacità di “vedere” le cose, anche se a me non succede in questo modo.
    Io non capto, ma semplicemente faccio lavorare l’algoritmo. Ci prendo spesso.
    A volte, come fai tu, mi allarmo e faccio suonare la sirena. Non è facile farsi capire e allora può essere più saggio prenderla con un certo distacco. Perché un orbo in un mondo di ciechi non è un re, ma è un pazzo visionario.
    Penso che tu mi abbia capito, vero Ariel?

  • nany, 24 Giugno 2021 @ 15:51 Rispondi

    @vio anche io non capisco più niente, ma è un non capire più niente vissuto con la testa. Non è facile spiegare…
    Non pensare che io vada a letto con un uomo così per decisione presa. E’ un po’ come perdere la testa e nello stesso tempo dire “toh, guarda dove sta andando!”
    Sei mani andata in kayak in un fiume con delle rapide? Beh, apparentemente la corrente ti porta a valle e in effetti fa così nell’insieme. Ma se non usi la pagaia, il fiume (se non ti rovescia) ti sbatte contro ogni pietra, contro ogni ramo. Ti puoi fare molto male o nei casi più fortunati resti semplicemente impigliata.
    Con la pagaia non argini il fiume, non controlli la corrente, ma conduci il tuo mezzo.
    Non puoi contrastare la corrente, ma puoi penetrare al suo interno e scivolare con lei, mantenere l’equilibrio controllando il kayak. Quello è in tuo potere, non il fiume.
    Più sei in grado di controllare il kayak e più ti puoi permettere di inoltrarti in fiumi impetuosi con grandissima soddisfazione.
    Non ho paura di gettarmi nelle rapide della passione e dell’amore, ma non mando il mio kayak in balìa dei flutti.

    Mi sono fatta capire?

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 15:26 Rispondi

    @Crocus il vino è ottimo sicuro ma guarda che lo champagne non fa poi così schifo!!!
    Ahahah

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 15:15 Rispondi

    @Love così mi piaci di più molto di più e percepiscono da questo messaggio nelle tue parole tanta autenticità di te stesso inutile atteggiarsi sono solo scudi difensivi proprio perché chi ne viene da una esperienza sicuro molto complessa la tua e davvero dolorosa per te soprattutto ,scusami certamente non posso giudicare nessuno ne mai è questo il mio intento ,ma mi viene da dirti che diciamo in correttezza sia una ipotesi che possa esssere valida che sicuro dalla tua storia chi ha davvero subito e sofferto sei tu e non ex amante

    Inutile ripetere la veridicità di alcuni schemi ripetitivi che innescano relazioni disfunzionali dove uno sta troppo BUONO. Verso altra e così poi la realtà relazioni crollano scientifica dimostrazione statistica che é la raccolta dei veri vissuti analoghi nello schema.

    Detto questo sicuro non faccio proprio nessuna fatica a riconoscere due cose principali nel mio esprimermi qui

    Uno e che se mi sento attaccata in cose che mi fanno male come del resto resta naturale concione umana per tutti

    Alcune cose che a volte poi dopo soltanto grazie alle BENEDETTE CROTICHE QUI J’Adoreeeee! Ecco che il valore della critica se argomentata e espressa con il vero modo del essere se stessi come adesso qui ti riconosco è veramente una luce ottima per me per poter scoprire il vero perché è in Cla mi invazzi tanto.

    Quindi a volta capisco che non sta così affatto diffuso il vero ACCETTARE LE CRITICHEche sono il SALE PER POTER EVOLVERE E CAMBIARE PURE IL PENSIEROin senso positivo per se stessi e gli altri .

    Pochissime persone soprattutto tra i giovani accettano critiche e questo sicuro ha motivi diversi perché non ultimo la mania eccessiva della sola comunicazione virtuale e il darsi come se fossimo COSE E NON PERSONE ad es. I like il blocco sblocco e in un secondo se prima sti dicevo amico mio caro poi ti mando Fa..con un semplice clic

    Così ADDIO VALIRE DELLA DISCUSSIONE BUONA ARRICHHENTE E CHE SPARGE I BUONI SEMPI che poi ognuno raccoglie ciò che meglio sente bene prr se stesso.

    Dulci in fondo siii lo so che ci sta la lotta tra Vini Feancesi e Italiani ah ah ma qui diciamo più facile trovare lo Champagne come per in Italia il Prosecco
    E comunque pur ammettendo che non sia fatto come dovrebbe a detta tua e sarà così non discuto
    È BUONISSIMOOOOOOOO LO STESSOOOO!!!
    Ti garantisco che sta ottimooo e poi qui non costa come in Italia ovviamente si produce qui,non è squisitamente un bene di lusso ,affatto.

    Qui è il paradiso dei FROMAGES e accompagnati con vin extraordinaire
    Ci sta una vera Cultura per AMBUANCE UN COBCETTO FILOSOFIA DI VITA PRETTAMENTE FRANÇAIS e che riguarda moltissime cose come la cucina la presentazione dei piatti il doppio bicchiere a tavola pure se stai un a frazione di 199 abitanti e in unica trattoria avrai sempre doppio Verre acqua e vino flùte x Champagne e presentazione piatti con garnitures fantastiche arte del contorno!!

    !PAESE CHE VAI USANZE CHE TROVI

    Ogni luogo è sempre bellissimo per me sempre trovi il bello è il meno bello
    La fidderenza è una vera authentic RICHESSES!!

    Buon Venezia e brindo con te e tutti quelli che ci saranno restano i miei compagni di viaggio e di Blog

    Prost Caro @Love!!!

    P.s non conto nulla di diverso da altri
    Sono soltanto una seminatrice di domande

    A ognuno me compresa sta a cercare la propria vera risposta

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 14:46 Rispondi

    @Love ahahahaha che top questo tuo commento! Più vino per tutti!

  • Love, 24 Giugno 2021 @ 13:52 Rispondi

    @Grazie Ariel, come ma se hai letto il mio messaggio, era ironico, non mi reputo speciale, e nemmeno raro, sono esattsmte come tanti, ognuno con i proprio pregi e difetti.
    Una ragione però te la do, da come si scrive, molte volte, si riesce a capire chi abbiamo di fronte, quindi te lo dico prima, di non pensare che quello che scriva ora, lo faccia perché mi ritieni permaloso, e chi mi conosce, sa che non lo sono, perché ho notato, che se vieni toccata anche tu, dove non vuoi, parti in quarta, quindi, aggiungo, che ciò che per te può essere un uomo speciale, fortunata che tu sei riuscita ad incontrarlo, e spero che anche per noi comuni mortali, ci sia la possibilità, non lo può essere per @Viovio, @crocus,@Mirabel, @Azzurra, @Cossora, e tante altre che hanno scritto qui, tutto è soggettivo.
    E…dimenticavo, un consiglio, se ti piace brindare, con champagne millesimato, penso che anche partendo dal vino, bevi male.
    Quel tipo di vino, e composto anzi viene prodotto, con varietà diverse di uvaggi, un buon vino, viene prodotto, con un unica qualità d’uva, se coltivato, curato, e imbottigliato come si deve, avrai un vino eccezionale, ma capisco dall’oltralpe, un po’ di astio verso noi italiani, c’è sempre stato.
    Scusami questo pizzico di patriottismo.

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 12:22 Rispondi

    @Love per me non sei affatto una rarità,ma non fraintendermi sicuro hai una sensibilità di tipo prevalentemente femminile ma pure sai benissimo tirar fuori certi atteggiamenti tipici del maschilismo quello “ educato” quello che fa il Cortese
    Sei sicuro molto permaloso se solo ti si scrive qualcosa che scuote dentro qualcosa

    QUALCOSA DI CUI PARLARE a VENEZIA insieme a chi sicuro ti sta più vicino di esperienze vissute da amanti dipendenza affettiva e per età giovane diversa cultura e pure il linguaggio espressivo che riconosco ,forse,sono un poco diretta ah ah e molte metafore mi escono a fiotti improvvisi come onde che nel mare o oceano non si possono sicuro fermare nel loro moto ondosa
    La mia danza delle apparenze da lonranoooooo

    E della sostanza man mano che ci si avvicina a me
    Occorre una GRAZIA speciale

    Mio caro marito ce la ha avuta
    Ed è per questo che mi sono accorta che anche per me era possibile innamorarmi e restare fedele per sempre.

    Poi quel Cialtronzo di ex TOSSICO manipolativo ha osato ingannarmi e farmi male

    Ma sto na tosta da sempre che so come fare per SOPRAVVIVERE a qualsiasi tempesta.

    Ciao @Love sii sempre te stesso
    Che così soltanto resterai davvero RARO!

  • Crocus, 24 Giugno 2021 @ 11:51 Rispondi

    @Love anche per me questa è una esperienza nuova. Non mi era mai capitato di scrivere su un blog e poi incontrare le persone con cui ho chattato. Molto strano :-). Che bello!

  • Love, 24 Giugno 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Viovio, a pescindere dal pensiero che ognuno può avere, quello è ciò che penso.
    Pensa ancora due giorni, e poi potrai o meglio potrete conoscere, ciò che per voi dietro alla tastiera, viene considerato una rarità di uomo!!!
    Scherzo naturalmente, non vorrei togliere la scena ad @ Alessandro ahahaha, e poi per me, è un esperienza nuova, incontrare qualcuno dopo essersi scritti tanto.

    • alessandro pellizzari, 24 Giugno 2021 @ 11:44 Rispondi

      ti nomino assistente Love!

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 00:22 Rispondi

    @nany così appunto anche per me pur se con esperienza diversa ho vissuto erigendo confini precisi paletti limiti spazi in cui stare sola o meglio con Chagall a dipingere quando ho ispirazione e una esigenza che passa da cervello cuore e giunge al corpo se non posso farlo sto male
    Ma sto pure male di fronte alla tela bianca a volta fa paura ma mi riprendo subito una pennellata e curiosa osservo la forma e mi chiedo dove ci vedo un volto ad esempio e chi sia stato perché sicuro doveva essere appartenuto a qualcuno
    Ad esempio vedo visi nelle macchie dei pavimenti ti è mai successo?
    Ah ah una curiosità nel senso che alcuni pavimento formano disegni di loro natura di mosaici a piastrelle o parquet di legno disegni che sembrano qualsiasi cosa è spesso con miei amici ci si divertiva a trovare i nuovi disegni nei pavimenti e la unica che riuscì va a trovare un volto di persona sempre capitato a me e gli amici ridevano e ridevamo insieme e loro solo dopo che mostravo il contorno del viso da me trovato completo d8 tutti gli elementi restavano a bocca aperta per l9 stupore

    Cioè mi accorgo di corse di cui molte persone non si accorgono mai non ci fanno caso non catalogano nella mente a vokte mi fa incazzate che gli altri non notino mai niente di importante ma restino attaccati a cazzate immani mi innervosisce la ignoranza e la mancanza di rispetto che molte persone hanno

    Ecco così pure nella mia vita non ho mai atteso la mossa altrui troppo curiosa di scoprire scavare catalogare osservare tenere d’occhio perché significa solo cara @nany che ci si protegge in un continuo da possibili persone che possono ferirci perché evidentemente qualcosa è scattato quando non ci ricordiamo. Non vogliamo ricordare il cosa fu il cosa era e allora teniamo le distanze che però come scrivi giustamente tu non è tenere le distanze e che si ama così
    No alchi ci può ferire

    Infatti ex stronzo go messo solo nove mesi a ma darlo afan..giusto il tempo di indagare e scoop rire tutte le sue cattiverie gratuite
    Eppure ero vedovava distrutta da soli due anni ma GNIENTE fanculizzago rimboccata maniche come da sempre
    Sola solo da me terapia a stecca e nuova vita dalla A alla zeta

    Rinata mi goffo il presente e certo che chi sta curioso così e ama discutere e approfondire scrivo qui mi piace mi da un buono più per apprendere nuove cose scoprire di me e degli altri

    Mi Sto arrivando! Che quando riusciremo a sgretolare interessante verbo rumoroso ah ah ah la corazza che si sgretola mi fa pensare allo zucchero caramellizzato che per scioglierlo sta difficile occorre sgretolando la materia grigia ah ah ah

    Alle prossime Cara nany!

  • Ariel, 24 Giugno 2021 @ 00:03 Rispondi

    Cara@nany devo dirti questo scrivo sempre di getto significa che mi lascio andare a ciò che mi detta il cervello che sta collegato al cuore e al corpo che fa da involucro materia pura unico mio dna come per tutti.
    È incredibile ma leggendoti caspita quanto mi riconosco pur sicuro avendo una forma mentis opposta ,forse,alla tua
    Tu mi da idea da qui ,che da ciò che scrivi sia più appunto razionale nel mio caso spicca in me non solo come mia sensazione da sempre ma pure diciamo diagnosticata o come si vuol dire stabilità da esperto possiedo una intelligenza di tipo emotivo con quoziente elevatissimorispetto ai canoni preverti di riferimento

    Non sono affatto sorpresa da ciò perché da sempre sono nel mia sfera artistica non solo nella mia amore passione per arte soprattutto dipingo ovunque e conm7nque come una esigenza irrinunciabile
    Ecco che leggendo qui osservo che il tuo modo di essere o reagire è molto simile al mio pur avendo due forme mentis diverse e cioè cambiando ordine e specie di addendi il risultato non cambia

    Infatti tu stessa scrivi prima che sei tu proprio che ti riconosci così e che quindi non pare secondo te che tu abbia una corazza mantello o come la vuoi chiamare ,ma poi in realtà dici questo metodo funziona bene per scovare diciamo I CATTIVI tra virgolette

    Ecc o che mi viene da pensare che come te da sempre ho sviluppato una forma di capacità di pdpsservazione di tutto ciò che mi circonda oggetti ambienti profumi odori puzze luci se artificiali o meno e dove si trovano e cosa illuminano e come e il perché e le persone come sono vestite e le forme e soprattutto le facce i visi gli occhi le movenze le posture del corpo riconosco da lontano molto lontano senza vedere ancora le facce e persino elementi del corpo solo da andatura camminata le persone pure se le vedo una volta soltanto

    Che voglio dire voglio dire che lo spirito di osservazione e catalogazione successiva resta indubbiamente una forma di autodifesa di controllo ispezione involgarita e volontaria accorgersi di tutto è una forma che si adotta nella sopravvivenza nel istinto che scatta nelle emergenze
    Non è cosa che nasce da nascita ma si sviluppa pure dalla culla in poi per vari motivi ognuno i propri.

    Infatti anche per me è stato da sempre un impedire a chiunque potesse farmi del male tu parli di vittime potere sottomissione e affini

    Idem infatti la mia capacità ormai implicita di mandare affanculo chi mi ferisce è notevole

    Continua..

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 23:06 Rispondi

    @Nany come siamo diverse, io quando mi innamoro non capisco più niente! Ho vissuto la storia con il mio ex come un’adolescente, sarà perché ci siamo sempre e solo presi il meglio, di problemi ne avevamo abbastanza a casa. È stato proprio questo stato perenne di farfalle nello stomaco ad alimentare il desiderio per questa persona che ho scambiato per amore.
    Sei molto mentale, mi affascina tantissimo il tuo modo di vivere e di rapportarti con gli uomini.

  • Viovio, 23 Giugno 2021 @ 20:23 Rispondi

    @Love mi è piaciuto tantissimo il tuo post! Sei una rarità di uomo!!

  • nany, 23 Giugno 2021 @ 18:02 Rispondi

    Cara @Ariel, io posso dare 1000 risposte, ma nessuna mi convince del tutto.
    Non ho paura di scoprire cose, sono una grande osservatrice e scavatrice. Mi piace esplorare qualunque cosa, dal territorio, ai maschi (eh già!), alla mia più profonda essenza.
    Ti assicuro che quella che tu chiami corazza (da sgretolare, aggiungo io, per far emergere la vera me) fa parte della vera me. Cioè sono nata con il carapace.
    Quella che tu chiami corazza è la mia tendenza alla razionalizzazione estrema di ogni cosa (anche dell’amore), che mi appartiene come i miei occhi, le mie mani, le mie orecchie… Io razionalizzo, analizzo, studio, elucubro per tendenza naturale.

    Visto che ti intendi di neuroscienze, ti dico che ho una corteccia prefrontale iperattiva, soprattutto in determinate aree.
    Ma non è una corazza, anche se devo ammettere che funziona abbastanza bene per tenersi alla larga da certa gente. La puoi chiamare corazza, ma anche zampirone, spaventapasseri, sensore del pericolo, altro…
    All’asilo c’erano alcuni bambini, che oggi definiremmo “bulli”, che facevano i prepotenti con le bambine. Le bambine subivano certe angherie gratuite in modo a me incomprensibile. Un giorno avevano messo un gruppo di bambine in un angolo del cortile e avevano detto loro di non muoversi. Loro non si muovevano e si guardavano intorno con aria afflitta. Io sono andata nell’angolo e ho detto “siete libere”. Loro hanno iniziato a esultare e a correre per tutto il cortile. Poi sono andata dai bulli e li ho informati che avevo liberato io le loro prigioniere. Non hanno battuto ciglio.
    Mi ricordo bene questo episodio perché diede lo spunto a una serie di riflessioni su concetti quali vittima, obbedienza, potere, eccetera. Da lì mi sono messa a guardare intorno a me situazioni analoghe in altri contesti. Ho processato dati su dati e ho riconosciuto gli stessi meccanismi in molte vicende da me osservate. Puoi crederci se ti dico che ho sviluppato le antenne per i prepotenti e che non mi faccio mettere all’angolo. Ma non significa che questa sia una corazza, nel senso che non nasconde una mia fragilità di qualche tipo che io non voglio riconoscere o accettare.

    Sul fatto di razionalizzare l’amore, che qui sembra una bestemmia, io non ci vedo nulla che abbia a che fare con una corazza (leggasi “paura di amare”).
    Mi chiedo sempre quale sia l’emozione che sto provando e se sono più di una, quale sia la dominante. Mi chiedo che cosa mi piace di una persona quando provo attrazione nei suoi confronti, e così via.
    Anche nei tuoi confronti, sai? All’inizio i tuoi messaggi mi arrivavano così, come fiumi in piena. Provocavano in me emozioni che ho -come al solito- smontato, analizzato e rimontato. Ma questo non è stato un “tenerti a distanza”: tutt’altro.

    E quando amo, io amo così. Con la testa, parecchio. Più la testa mi rivela la persona che ho davanti, più ne apprezzo le qualità (se ne vedo), più il cuore “batte”.
    Certamente la testa non si mette a radiografare ogni essere umano di passaggio e c’è sempre una prima attrazione “a naso”, ma non mi innamoro ciecamente, proprio no.

  • Ariel, 22 Giugno 2021 @ 21:21 Rispondi

    Cara @nany non metto certo in dubbio nulla della tua vita attuale ne intendo affatto erigermi a giudice delle vite altrui ma gli altri possono anche involontariamente aprire degli spiragli di luce che infatti nel tuo rispondermi termini il messaggio

    Riesci a scrivere la tua BUONA OTTIMA DOMANDA
    Non sono io che la ho scritta la tua domanda che hai scritto spontanea per ultima

    Ecco che la azione positiva degli altri in buona fede può essere il fare la seminatrice di domande

    Domande che non posso farti io ovviamente ma però ,scusa bisticcio di avverbi,
    Ecco che con il mio aprirmi a te con vero pensiero e cuore

    Ti ho inviato degli ottimi semi che già tu da sola hai piantato
    E la prima piantina utile a te è proprio contenuta dalla domanda che rivolgi a te
    Perché Cara ovviamente non conto nulla ,ma conta ciò che si scrive e ciò che si scrive come da quando ti leggo fai tu è che sei una vera Donna bellissima e così piena della voglia di scoprire la vera te stessa

    Posso solo averti offerto un piccolo seme che ti ho inviato da qui con un vento bello fresco dal mio nord ovest al tramonto che ancora lungo ad arrivare e luce sta bassa a segnare bene tutte le nitide cose e alberi e fiori e ali di uccelli che volano sull’acqua che scorre e fruscia stripuscia le antiche pietre sepolte in un tempo lontano lontano quando qualcuno ti diaper la mano

    Cara@Nany evviva la tua Domanda!!!!

    La risposta sta dentro di te
    Chi cerca trova la vera se stessa!

    Un caro abbraccio !

  • nany, 22 Giugno 2021 @ 17:24 Rispondi

    @Ariel, io sto bene così. Cioè dormo serena senza sonniferi, ho le mie care amicizie, sono apprezzata sul lavoro. Mia figlia è impegnata con successo in un interessante percorso di formazione. Ha già una laurea e la sta integrando con un’altra.
    Non ho nessuno con cui condividere le grane della vita e questo mi stanca, ma non mi pare che la fatica e la relativa stanchezza siano problemi da psicologo, piuttosto da ricostituente.
    Non mi faccio strumentalizzare dal mio amante, non mi annullo per lui. Nemmeno voglio che lui si annulli per me.
    Perché ci vedi un problema? Da che cosa mi sto difendendo?

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 20:12 Rispondi

    Ecco @nany secondo me o meglio secondo la Scienza tenersi il proprio antico mantello addosso che tanto in effetti ci fa sentire benissimo protette al max in realtà non riesce a farci vivere le vere essenze nostre originarie e quindi il così detto cerco di togliermelo il mantello che è stato solo una positiva reazione per riuscire a sopravvivere ma in età adulta non importa a quanti anni ma importa riuscire nella propria vita a toglierselo scoprendo la vera BELKEZZA TOTALE CONTENUTA NELKE VERE SE STESSE!!
    È inimmaginabile il potere che ha la scoperta del vero se!
    Pare di volare per la vera autentica leggerezza di tutto piume al vento del proprio essere riuscite a levarselo sto mantello pur Benedetto per tanti anni in cui ci ha dato la effettiva protezione viene un momento in cui come da piccole ecco mio Padre mi dava la mano e poi un giorno mi disse adesso cammina a fianco e poi quando ti accorgerai che sei da scola non temere togliti il cappotto pesante che ti comprai apposta per proteggerti dal freddo del inverno
    Ma vai cara che puoi vivere per ciò che sei tu

    Cerca e ti troverai !!
    La vera te stessa.

    Cara @nany ognuno ha il suo momento e resto davvero toccata molto nel aver letto questo tuo messaggio per quanta similitudine ho sentito in questo tuo esprimerti qui.

    Si togliti poco a poco il tuo mantello antico
    Perchè si può vivere ormai senza proprio perché hai fatto tante esperienze diverse ed uguali che tutto è il nostro patrimonio prezioso della propria storia personale!!
    Alle prossimw cara @nany
    Grazie per la tua squisita e cara accoglienza!!!
    E a CaroAlessandro che evidentemente mi apprezza !
    Del resto resta reciproco!!!

    È sempre reciproco quando il pensiero in buona fede fa esprimere le vere se stesse!!

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 20:00 Rispondi

    Cara @Nany non ho idea se già è partito un mio commento a questo tuo per via che poi sinè spento tutto batteria scarica così lo riscrivo

    Ecco cara riconosco in te un meccanismo di difesa che anche io ho sviluppato perché sono cresciuta diciamo dalla nascita ma potrei dire pure prima ah ah ,scusami ma sai è Chagall che me lo dice ,
    Insomma si esattamente quando soprattutto si cresce con veri troppi dolori a fuoco incrociato che arrivano da ogni parte e manco esiste un tempo vero per capacitarsi di cosa stia succedendo ,ecco si sviluppano i meccanismi difesa o dette da me corazze ma preferisco antichi mantelli pesanti come il Tabarro invernale per il peso della stoffa Antica e piena di vera Sostanza così importante da non poter essere lasciata sulle proprie spalle come se fosse la propria essenza

    Continuo

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 19:48 Rispondi

    Carissima @nany a leggerti in questo tuo ensures di vita ho trovato diverse diciamo se così si può dire similitudini di percorso di crescita ance se ovviamente sono ben consapevole che ognuno ha la sua propria storia ,ma le cicatrici di cui parli ce lo tutte fosse molte di più di ciò che chiunque qui dentro possa lontanamente immaginare ,ma non certo per fare la gara del chi più sia stato ferito ,mano ognuno sta diverso e storie differenti ,ma resta pur vero che la mia fiaccola accesa non è certo Savonarola come spesso come nel suo contrappuntò e costante fisso disappunto cita a peroiodi tutti sui @CaroAlessandro

    No la mia Fiaccola è la Scienza e le nuove scoperte scientifiche soprattutto in campo Neuroscienza che aiutano VERAMENTE IN MODO INCONTESTABILE chiunque versi in passati soprattutto difficili

    È logico se ci rifletti che ciascuno di noi due ,se vuoi,abbia sviluppato corazze che non sono affatto la nostra vera essenza di persona unica ,ma REAZIONI DI SOPRAVVIVENZA sia psichica che a volte pure fattiva …

    Ora ovviamente come già ti scrissi credo proprio che entrambe dentro di noi si abbia allenamento da infanzia al reagire in qualche modo al dolore pesante di certi eventi che hanno una oggettività scientifica per essere stimati in vera gravità dolorosa e vera potenza del creare reazioni di corazze protettive

    Mi ricordi moltissimo una mia carissima parente molto prossima insomma che ognuno sviluppa corazze differenti in base sicuro a ciò che ha messo come manovra pilota x sopravvivere come un metodo che istintivamente più confacente a se stesse

    Ma la origine della apparente scelta di metodo resta apparente e finché non la si scopre è come impedire a se stesse di venir fuori
    Cioè quando scrivo la vera te stessa

    Questo meccanismo scientificamente provato produce danni come poco a poco a scoppio ritardato stare in un campo minato dove tutto sta precario e si passa il tempo nei meccanismi di autodifesa anziché lasciarsi andare al fare la vera ricerca del chi si era prima ancor quando manco camminavamo e già così tanto stavano a pesarci cose di una portata troppo pesante per riuscire a sopportarle senza sviluppare la corazza

  • nany, 21 Giugno 2021 @ 19:13 Rispondi

    @ale io sono diventata alfa da bambina. Non c’erano state né disillusioni né dolori sentimentali. Una vita costellata da lutti, sin dalla mia infanzia, mi ha plasmato il carattere. Perdita irreversibile di qualcosa, lacerazione dell’anima, crescita obbligata, assunzione di responsabilità troppo grandi, nessun tipo di conforto se non autogeno. Molte persone adulte mi hanno gravitato intorno, ma nessuna mi ha tolto dalle spalle i pesi che la vita mi aveva accollato.
    Ogni tanto allora io mi ritiravo a vita privata, nelle mie isole di tranquillità, beata solitudo. Ho sempre scelto attività solitarie, niente sport di squadra, e sono cresciuta così. Refrattaria ai fidanzamenti (e agli assembramenti): è scritto nella mia ROM.

    C’è pane per i denti di Ariel, che tirerà fuori senz’altro la questione della corazza, della vera me e della terapia.
    @Ariel, la vera me è questa. Io sono questa, perché è questo il mio modo di affrontare le avversità della vita. Me ne faccio carico, le affronto con coraggio, tenacia e fiducia di farcela. Piango di fronte alla morte (e tanto), ma non piango di fronte al fallimento. Non ho paura di sbagliare e me ne assumo la responsabilità, perché dagli errori si impara sempre qualcosa.
    La vera me è quella che va avanti, imparando dagli errori propri e altrui, perché tiene sempre gli occhi aperti e pensa, pensa molto.
    Non c’è alcuna corazza, perché non mi devo proteggere. Non ho paura delle ferite, sono una cicatrice vivente. Hai presente il pirata Barbanera?

  • nany, 21 Giugno 2021 @ 15:04 Rispondi

    @Ariel non te ne andare. E non ti offendere, perché non ce ne è motivo.

  • nany, 21 Giugno 2021 @ 14:51 Rispondi

    Aggiungo al commento di Ale che Ariel è dolcissima. Concordo nel ritenere i suoi messaggi lunghi e ripetitivi una specie di autogol. Ma a me piacciono così tanto… percepisco la sua passione e la sua generosità.
    Ariel placa il tuo Savonarola e raggiungerai più cuori!

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 12:38 Rispondi

    @Crocus mi spiace per te credimi che tu non riesca a capre cosa scrivo
    ,ma non te ne faccio certo una colpa ci mancherebbe
    ,ma credo di aver diritto a esprimere il mio pensiero liberamente e nei modi in cui mi viene spontaneo farlo.

    Non mi pare proprio di aver offeso nessuno perché se neanche ci sia più la libertà di esprimere cosa davvero si pensi dei racconti che qui vengono scritti che cosa ci stiamo a fare qui???

    Per dirci solo oh poverino @Love che sfigato! Come hai raggggione!!
    Quanto ti capisco!!!!!

    Ma insomma do un Valore GRANDE A QUESTO BLOG e quindi credo che qui ciò che conta di più sia IMPARARE AD ACCOGLIERE TUTTI
    Senza per FORZA COME FAI TU SEMPRE SCENDERE A PALADINA delle tue presenze che guarda caso TI DANNO SOLO CHE CONFORTO SUPPORTO QUANTO TI CAPISCO COME SEI BELLA QUANTO SEI CARA

    Ma insomma cosa vogliamo fare qui ??

    La fiera del più SFIGATA O SFIGATO

    Leccarci le ferite senza manco rendersi conto di ciò che si ha vissuto????

    Pensare che fare TERAPIA SIA ANCORA SOLO PER I CASI GRAVI????
    FARE I SOLITI ITALIANI ARRETRATI IN TUTTO????

    NON AVERE MAI VOGLIA DI CURARSI DAVVERO anziché pensare che bastino due seduti e da terapeuta per ESSERE GUARITI DENTRO

    Quando poi a leggersi qui in ciò che si scrive risulta ancora esattamente pieni di problemi ???

    Purtroppo
    A REALTÀ SI RIFIUTAAAAAAA

    Fa PAURA SI PREFERISCE FARE LE STRUZZE o GLI STRUZZI

    Si pensa ancora che OCCORRANO I MORTI PER DEFINIRE VALIDO IL CURARSI DENTRO !!!!

    Tutto questo VI DA E TI DISTURBA CHIARISSIMO

    Meglio dirsi solo quattro pensieri inerenti a cose a mo di gossip ,scusa sai @Crocus non mi rivolgo solo a te ,ovviamente,ma a tutte le persone che qui non riescono a guardare oltre il proprio orticello privato

    Okkei vedo che ricorrente ogni tanto ALCUNE e SOTTOLINEO ALCUNE mi scrivono non ti leggo non ti capisco ma mai che si abbia voglia con calma di scrivere diretto su commento specifico guarda cosa intendi dire non lo ho capito

    Nooo questo mai occorre fare presto e guai ad aver voglia di stare magari curiose seriamente parlando e provare a scambiare proprio su ciò che non si capisce

    Invece nooo si fa prima a DARE ADDOSSO A FARE LE PALADINE ANDARE CONTRO SENZA NESSUN ARGOMENTO INESISTENTE
    STARE GENERICI APPROSSIMATIVI NON ANDARE A FINDO DELLE COSE DEI PROBLEMI

    e @Love idem solo perché si OSA ESPRIMERE CIÒ CHE SI PENSA
    Allora GIÙ A PICVHIAR DURO ma con ABITO DELLA CORTESIA……

    Stare CORTESI
    In modo brutto escludere le persone fregandomene totalmente
    Fare le squadre del pro e del contro
    Qui dentro ci sono persone veramente di pregio che sanno eccome leggere e rispondere con vera voglia di scambiare i pensiero
    Di saper davvero accogliere tutti senza PER FORZA FARE CRITICA TOUT COURT

    La PEGGIORE

    PERCHÈ PRIVA DI QUALSIASI ARGOMENTAZIONE
    solo su
    Dire

    NON TI LEGGO PERCHÉ NON TI CAPISCO E PUNTO.

    Invece di provare a scrivermi meglio e con calma in ogni commento che non piace scrivere i propri motivoi

    Che discussione è stare solo a scambiare cn chi ci REGGE LA CANDELA
    delle proprie storie dolorose????

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 11:56 Rispondi

    @CaroAlessandro
    Non ho certo la pretesa di mom venire contestata ,pure da te compreso ,non posso farci nulla se non cercare di stare più breve ,ma Savonarola non ci azzecchi e non ci azzecca per nulla

    Purtroppo la Storia lo dice che quando si sta TROPPO AVANTI nel significato del dire KOSE SCOMODE

    A un pubblico immaturo non è una offesa per nessuno il pubblico non è qui ,fosse solo qui ,ma purtroppo è proprio il tessuto sociale che è permeato da vera ignoranza cioè ignora o per chi non sta in buona fede fa finta di ignorare

    Molto più facile DARE ADDOSSO AL UNTORE tra virgolette

    A chi non si vergogna dei propri limiti o Modí di essere che fanno parte del proprio dna di nascita personale
    Se si sta fuori dal coro
    Giusto e naturale ASPETTARSI DI TUTTO E DI PIÙ

    Per me non è una questione di lettori
    Perchè NONOSTANTE LA SOLITA periodica presa del CONTRO DI ME
    Guarda caso viene da chi evidentemente ha qualcosa da risolvere in se stesso

    Ovunque le maggioranze HANNO BISOGNO ESTREMO di trovare un CAPRO ESPIATORIO
    Su cui riversare tutte le proprie inadeguatezze eco preso il non riuscire nemmeno a leggere in modo corretto un semplice testo

    È una constatazione e non certo un j’accuse

    A te ovviamente interessa che si rispettino le tue regole che non discuto
    Faccio solo molta fatica a seguire ma è un mio problema è lo riconosco e tante volte te lo ho scritto

    Inutile DA FASTIDIO IL DIVERSO
    In ogni aspetto
    Perfino il come si possa scrivere un testo la sua lunghezza dimensioni e pure se maiuscole che vanno solo come note delle proprie emozioni scorrono nelle onde del proprio immenso oceano

    Non so che cosa vuoi che faccia CaroAlessandro
    Scrivi che vuoi
    Mi metti fuori alla porta???

    Sii chiaro per favore.
    Grazie

    Nulla di personale ma francamente non riesco proprio a capire cosa vuoi che faccia???
    Non sono io la Giornalista

    Sono soltanto una Donna con la sua Storia esattamente come tutte le altre qui.

    P.s. HO NOTATO con Vivo piacere che accogli commenti molto lunghi
    E quindi che vuoi dire ancora ??

    È un tuo fisso idea del Savonarola chiediti come mai sia sempre il tuo contrappunto?

    Caro Alessandro scrivimi chiaro cosa vuoi ~Che faccia ?

    Mi vuoi cambiare???

    Basta dirlo e me ne vado.

    • alessandro pellizzari, 21 Giugno 2021 @ 14:59 Rispondi

      Scrivi cose utili e brevi non solo il mantra terapia a stecca

  • Elisabetta, 21 Giugno 2021 @ 11:25 Rispondi

    Buongiorno Alessandro, buongiorno ragazze,
    se il carattere Alfa fosse un gene trasmissibile per via materna, beh la mia progenie ne era totalmente priva, avendo io ereditato tutte le caratteristiche della donna accudente-sacrificabile-crocerossina-e tutto il corollario…per fortuna ho potuto bloccare questa maledetta (consentitemi) trasmissione caratteriale.
    Tristemente lo dico, ma se dovessi dare un significato a quanto sopra allora sono soddisfatta, dopo di me nessuna bambina è arrivata per perpetrare quello che ho sopportato io o mia mamma prima di me, o le nonne prima di lei. Ho chiuso un ciclo, forse era questo il mio scopo.
    Se non sono nata donna Alfa lo sono però in parte diventata; il cambiamento radicale e incontrovertibile è avvenuto qui; Ale e voi ragazze lo sapete com’ero quando sono arrivata, come sono cambiata, la mia gratitudine va oltre le parole, è nel mio cuore, nei sentimenti di affetto che provo.
    Ora però gli uomini fuggono! …dovreste leggere il profilo che ho su un sito di incontri! Leggono e fuggono, mi faccio tante di quelle risate che non immaginate, qualcuno capisce che esiste di fondo una buona dose di ironia ed allora si azzarda a scrivermi e devo dire che in genere nascono piacevoli conversazioni.
    Vi terrò aggiornati se succede qualcosa ma nel frattempo una abbraccio a tutti da una Alfa 3/4 (per ora).

    • alessandro pellizzari, 21 Giugno 2021 @ 11:34 Rispondi

      Quasi tutte le donne alfa ,o diventano attraverso disillusioni e dolori sentimentali. Fai bene a fare un profilo Alfa: fai selezione della foffa!

  • Ariel, 21 Giugno 2021 @ 11:22 Rispondi

    @Love
    Grazie per riconoscermi così tanto valore come fossi un Medico ,ah ah ah
    Diagnosi la tua parola,
    E però preferirei che ti concentrassi suo pensiero positivo e quindi

    Vada per

    Una bottiglia di MagnumChampagne Millesimato da poter condividere insieme al Blog per brindare alla tua vera guarigione
    Che sicuro riuscirai a farcela prima o poi !

    Prosit gia fin da ora!
    Caro @Love

  • cossora, 21 Giugno 2021 @ 11:19 Rispondi

    Io in alcune cose mi ci vedo, in altre sono esattamente il contrario. Sono indipendnete ma dolcissima, amante delle emozioni ma anche capace di stare in silenzio a guardare un tramonto sentinedo chi non c’è al mio fianco.
    Quando amo, amo. Amo di più me, ma amo sul serio.
    Faccio fatica a pensare di cedere la mia libertà, che da tre anni mi regala cose nuove da scoprire, voci da scoltare, luoghi in cui fare espèrienza.
    Ma l’amore per me, per i mie figli e per il mio amore (se c’è) è un cappello su tutto.
    Non sono assolutamente una donna uomo, son dominante e gheysha.. bisogna per forza rientrare in una categoria?
    Ne rimango volentieri fuori! In fondo una piccola parte del mio sangue ha origini gitane 🙂

  • Crocus, 21 Giugno 2021 @ 09:55 Rispondi

    @Love ahahahaha questo tuo commento mi ha fatto morire dal ridere!
    @Ariel non che @Love abbia bisogno di essere difeso, se la cava benissimo da solo, però comunque mi chiedo perché fai così? Io come @love non ti leggo sai, solo se vedo che mi menzioni… ma perché aldilà di tutto faccio proprio fatica a capire a volte cosa intendi. Abbiamo capito che mandi tutti in terapia e vedi manipolazione ovunque ma non è così per tutti. Io purtroppo si, la manipolazione l’ho subita e sono andata anche in terapia ma perché io ho subito aggressioni verbali vere e proprie e ho rischiato le aggressioni fisiche quindi dovevo per forza liberarmi da n mila paure però stando qui capisco che non tutte le storie sono uguali. Ci sono situazioni in cui l’amante è stato semplicemente debole o stronzo o opportunista. Fortunatamente sono pochi i casi in cui si ha avuto a che fare con il coniuge pazzo (e mi spiace essere uno di questi pochi) tutte le altre sono storie tristi e dolorose ma non al limite della morte come nel mio caso quindi non capisco perché insistere così tanto sulla terapia e sulla manipolazione.

    • alessandro pellizzari, 21 Giugno 2021 @ 11:30 Rispondi

      ariel non ha capito e non vuole capire che il suo modo di scrivere (lungo, ripetitivo, con maiuscole anche se è migliorata, prescrittivo) raggiunge esattamente lo scopo contrario di quello, buonissimo, che si prefigge: mettervi in allerta da certi comportamenti maschili ma anche dal fai da te quando c’è dipendenza affettiva. Peccato perché così il 90% dei suoi messaggi diventano Al lupo al lupo, peccato perché certi ragionamenti sono davvero belli e profondi, quando non si fa prendere dal suo Savonarola interiore. Ma non c’è niente da fare, lei è così. Non si fanno i giornali senza lettori

  • Love, 21 Giugno 2021 @ 07:32 Rispondi

    Grazie della diagnosi @Ariel, sei stata molto esaustiva….per il pagamento della fattura preferisci bonifico o contanti?

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 23:00 Rispondi

    @Love
    Ognuno legge ciò che vuole leggere
    E si trova il suo contrappuntò
    E vede ciò che vuol vedere

    Ad esempio potrei leggere I tuoi commenti come un dispensatore di consigli

    Non trovi?

    Ognuno vede ciò che vuol vedere
    Legge ciò che vuole leggere
    Interpreta ciò che vuole interpretare

    Appunti tu fai appunti
    Ad esempio

    Uno li può chiamare appunti oppure dispensatore di consigli

    Ecco così tanto per far emergere le diverse melodie
    Quelle che si vogliono individuare ed ascoltare
    E quelle che da fastidio solo che a vederle…….scritte

    Ad esempio sai cosa penso???

    Penso che a te BRUCI COME MASCHIO il fatto che ex amante sia rimasta cool marito col quale scopa sicuro esattamente come ogni persona che sta manipolatrice negativa e magari ci ha pure un altro o,tre al marito e ciò che ha fatto con te

    Questa cosa TI BRUCIA NEL ORGOGLIO
    Infatti ci speri ancora
    Questa è purtroppo la verità di ciò che esprimi
    In ogni tuo commento è intriso di contrappuntò sul filone della speranza che lei molli il marito perché rifletti seriamente @Love
    Per un maschio il DUE DI PICCHE BRUCIA MOLTISSIMO
    Erroneamente secondo me ,ma è un condizionamento iNEVITABILE per qualsiasi uomo
    Tu sei uomo? si
    E quindi non SOPPORTI il due di picche

    Senza renderti conto che lei è TOSSICA NOCIVA e che quindi NON CI STA NULLA DA FARE TI FA DEL MALE E BASTA.

    Così questo non è un consiglio affatto ma il mio libero pensiero in base a ciò che tu scrivi nei tuoi commenti a tutti qui.
    IL TUO CONTRAPPUNTO

  • Love, 20 Giugno 2021 @ 15:43 Rispondi

    @Ariel…grazie non mi sento di averti attaccato, questo no, e nemmeno perché tu abbia toccato un tasto dolente, sono stato diretto nello scriverti perché non amo i giri di parole.
    Non chiedo che mi venga detto ciò che vorrei sentirmi dire, questo mai, tutti abbiamo qualcosa da dare agli altri.
    Il mio essere ripetitivo qui, è solo perché in questo articolo c’è quello che ho incontrato nel mio percorso di vita, ed il mio può essere un contributo per altri, nient’altro, ed è lo stesso contributo che danno altre persone qui.
    Se credo nella vita tutta cuoricini e cuori infranti penso proprio di si, però…con tutto ciò che lo circonda, cosa che oggi è molto difficile da trovare, perché al primo ostacolo, si preferisce aggirarlo, piuttosto che affrontarlo, poi non sono io a dover giudicare chi preferisce la comodità.
    Un piccolo appunto, visto che hai nominato un grande artista della musica, e come hai giustamente scritto, è stata propedeutica ad altri generi di musica.
    Molti motivi anche di quel genere, sono proprio nati, grazie all’ispirazione avuta da amori vissuti, passati, persi o addirittura mai vissuti , quindi cosa facciamo, continuiamo ad ascoltarle l’artista preferito in modo, da avere un quadro dell’amore a seconda di quella ci rappresenta, o ci influenza meglio?
    Tutto è soggettivo @Ariel, ciò che hai provato tu, seppur spiegato a me, o ad altri, sicuramte può essere d’aiuto, ma nessuno può sapere realmente, tu abbia provato, appunto per quel “soggettivo”, non mi sento risoluto, e per questo non sono qui a dispensare consigli agli altri.

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 14:15 Rispondi

    per @Love
    E NON SOLO …

    ecco il prosieguo
    Bach si inventò il CONTRAPPUNTO ecco che la sua matematica del cuore MUSICALE si basa sulla GENIALIATA della

    RIPETIZIONE IN UN CRESCENDO TRAVOLGENTE SEMPRE STESSE NOTE ripetute

    ,ma CI STA un ALTRA MUSICA CONTEMPORANEAMENTE SI SUONA e sono due o più le melodie contenute nella RIPETIZIONE
    Il CONTRAPPUNTO

    ECCO CHE GRANDE LEZIONE CI HA DATO BACH!!!!!!!!

    IL VALIRE DELLA COSTANTE RIPETIZIONE che sta una CRESCENDO sempre presente in ognuno di noi

    Che ripete al infinito IL PROPRIO pensiero scritto o lasciato in azioni in impronte sulla pelle e pfino a dentro in fondo a se stessi

    Sta a noi riusvire a cogliere il proprio e altrui CONTRAPPUNTO
    e cioè che in ogni ripetizione suona una musica DIVERSA E NUOVA NOVITÀ STUPEFACENTE!!!!

    Prego Ascoltate Bach
    E ripetitivi nei vostri pensieri che qui tutti

    Ripetiamo IN APPARENZA LE STESSE COSE!!!!

    Ascolta il contrappuntò
    Sta a te SCOPRIRLO!!!!!

    Buona Musica Bachiana a tutti/e!!!

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 14:08 Rispondi

    Per @Love

    ,ma, NON SOLO!
    Per tutti

    LA RIPETIZIONE
    eccomi immagina tu che mi leggi ascolta la musica di Bach E se non la conosci credo possa aiutarti in tutto ciò che fai cercando per te stesso e te stessa
    Ascoltarla con attenzione

    Bach è il Padre creatore di tutta la musica che ascoltiamo pure il rap più moderno o rock o qualsiasi altra musica e poi canzone
    Proviene dal TALENTO CREATIVO DI BACH!!!

    Che c’entra direte voi in coro pure se siamo separati da milioni di km sulla onda del nostro chissà chi siamo e deny nostro chissà dove siamo e del nostro chissà dove andremo a finire????

    Continua…

  • Love, 20 Giugno 2021 @ 12:58 Rispondi

    @Crocus, certo che sa cosa perde, ma rompere il loro orgoglio è la parte più difficile.

  • Love, 20 Giugno 2021 @ 12:55 Rispondi

    @Maddy, esatto, sono così, nel matrimonio ci stanno anche, lei ad esempio è una gheisha a casa, ma, se gli metti pressione scappano.
    Se anche il tuo è come lei, immagino che molte volte l’abbia fatto.
    Io, l’avevo messa difronte alla mia realtà, che non è solo come la vedono loro, o meglio lhanno fatta diventare loro per evitare di rivivere le esperienze passate, e se voleva, doveva dare a me la stessa ficucia che io davo a lei, e solo allora ha iniziato a far vedere cosa era realmente.

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 12:50 Rispondi

    Capisco @Love il come mai tu mi legga sempre ripetitiva

    Sai voglio dirti questo
    Anche Bach nella sua musica

    È sempre ripetitivo
    E la ripetizione in realtà è in ognuno di noi che qui scrive e la ripetizione acquista valore se solo si riesce a guardarla pure in se stessi e non solo negli altri
    Quali altri?

    Quelli che vanno a toccare proprio le corde DOLENTI che necessitano di vera RIPARAZIONE!!

    La differenza se ci si fa caso riuscendo a staccarsi dalle proprie umane emozioni negative che percepisco da qui leggendo questo tuo messaggio
    Ecco che spesso quando qualcuno fa centro al centro del proprio vero problema

    Allora ovviamente si respinge si attacca con essere diretti ,lo comprendo perché anche a me capita eccome di essere diretta

    Tu caro @Love come sta umano quando si soffre ancora troppo quando ancora non si ha chiuso nulla dentro a se stessi
    Allora ci si vuole sentir dire esattamente ciò che vogliamo leggere dagli altri il compatim

    Solo che comprensione e reggerti la candela delle tue umane insicurezze
    A leggerti ovviamente con tutte le dovute riserve che occorre sempre avere per il fatto che ciò che si scrive qui resta una sola comunicazione virtuale e circoscritta soltanto al uso delle parole

    Sicuramente per ciascuno di noi si conosce da soli la propria realtà

    Ma tu in particolare noto rispondi sempre ripetitivo esattamente uguale a me o chi invece per vera bontà continua a reggere il tuo
    La condivisione del amore e cuori sognati i cuoricini infranti e quanto ci amiamo o ci eravamo amati

    E svegliati però!
    Lamento greco
    Sempre lo stesso

    Ecco sono diretta esattamente come te

    Anche questo può essere un ottimo apprendere per entrambi e per chi ci legge

    Ti auguro ogni bene.

  • Love, 20 Giugno 2021 @ 12:08 Rispondi

    @Ariel, solitamente quando scrivi, non ti leggo più, non perché non mi piaccia, ma ti trovo sempre ripetitiva, comunque quando leggo il mio nick, rispondo e volentieri, ed anche in tutto ciò che hai scritto.
    Sono un uomo sensibile?
    Si…molto, anzi fuori dalla norma, e non sono presuntuoso, se ti dico, che raramente esistono persone o meglio uomini come me, questo lo dico grazie ad un mio percorso personale.
    Legato ad un immagine che mi sono fatto?
    No, sono solo legato, a ciò che è il mio modo di vedere e vivere un amore o un altra persona, può piacere o no, se non piace, mi dispiace per l’altro, non per me, ho avuto la possibilità di rimanere me stesso con lei, non mi sono venduto per ciò che non ero.
    Se ho incontrato qualcuna che mi piace?
    No, non ancora, ma non nascondo di essere uscito con un paio di donne, senza aspettative, ma senza nemmeno metterle ha confronto con lei, potrei dirti che sono anomalo anche perché di una donna, non guardo l’aspetto esteriore, guardo altro.
    Terapia a stecca, a volte vorrei consigliarla anche a te, perché una persona che continua a scrivere le stesse cose, da quando sono venuto su questo blog, qualche problema anch’essa c’è lha, non ti offendere per questo, sono un uomo diretto, e che non si nasconde dietro una tastiera, ma sono diretto anche di persona.
    Che lei mi ami?
    Più che convinto!!
    La differenza l’ha fa sempre l’esperienza del passato, poi per privacy non posso scrivere altro, lei è in crisi, perché le ho fatto aprire quel vaso che aveva chiuso che conteneva le paure mai passate, non perché incontri, un primo uomo stronzo, poi anche il secondo uguale, il terzo lo deve essere per esclusione.
    E rimasta con il marito?
    Beh, tante sono rimaste con il marito, anche se lhanno tradito per anni, ed hanno detto di amare l’amante, ma non per questo, non amano più quell’amante, hanno solo scelto, di smettere di mettersi in gioco, per qualcosa di nuovo.

  • Maddy, 20 Giugno 2021 @ 08:52 Rispondi

    @Love “avere” una donna al fianco come lei, vuol dire non averla più.
    La tua lei rispecchia esattamente il mio lui.
    Sono persone indipendenti, libere per nascita, fatte di materia sfuggente come l’aria. Se cerchi di prenderle e metterle dentro un contenitore con un’etichetta prima o poi voleranno via.
    Sto imparando ad accettare che il mio ex non è fatto per le relazioni ufficiali. Dichiarava di essere sempre stato solo (anche nel matrimonio). Vogliono restare soli, i vincoli li hanno spenti e distrutti. Hanno preso il nostro amore come una volontà di trasformare la magia in etichetta. Non potevano accettarlo. È più facile accettare di soffrire

  • Ariel, 20 Giugno 2021 @ 01:56 Rispondi

    @Love ciao sei un uomo davvero sensibile e troppo sensibile nel senso di ,perdona ,ma dipendente ,cioè ti sei attaccato a una immagine che spesso nasce proprio dalla difficoltà del accettare di aver vissuto una relazione contraddistinta da una tossicità implicita
    Tu sei sinceramente innamorato sicuro ,ma meno male che sei stato così in gamba e forte ad aver decido una buona volta per tutte di staccarti da questa donna

    Hai capito che non era cosa possibile avere a che fare con una persona tossica
    Tossica perché incapace di essere se stessa insomma ti ha fatto molto soffrire se penso al tuo racconto di tempo fa quando ancora continuava a trattenerti in un gioco negativo per te stesso

    Spero per te che tu riesca davvero a trovare una ragione per smettere di pensarci di parlarne di svoltare davvero nella tua nuova vita
    Insomma meriti una cera Donna equilibrata e che sia davvero libera da ogni legame tipo marito fidanzati o chissà che altro

    Insomma sei giovane guardare altrove e ritrovare il vero centro di te stesso ti consente di svoltare davvero

    Cerco come posso di scrollarti dal tuo tenero pur se apprezzabile romanticismo che ti fa dire che lei ti ama
    Insomma sono quegli amori che non funzionano e in quanto tagli amore non é

    Lo sai come la penso da sempre chi non riesce a guardare la vera realtà si ferma nella ostinata convinzione che il proprio amore andato a male sia comunque corrisposto
    ,ma caro Love finché tu non riesci a guardare la vera realtà difficile che tu riesca a riprendere davvero in mano una nuova vita per te

    Mi auguro che Venezia ti porti una vera svolta per te stesso perché lo meriti
    Staccarsi dal obbiettivo resta importante per poter stare davvero nel presente nel non pensare o monitorare il passato costruirci sopra sempre una illusione di ciò che non è
    E non è stato ,purtroppo non dipende solo da noi stessi ma esistono persone che sono tossiche e sta inutile costruirci aloni di amore che non esiste altrimenti non avreste vissuto sofferenza la tua lei sta benissimo sicuro infatti è rimasta col marito

    Svolta Love ma non hai conosciuto ancora nessuna pnuova Donna che possa esserti simpatica ??

    Finché parli del la mo e lei mi ama caro Love mi verrebbe da dirti con un abbraccione sincero
    Terapia a stecca ma quella per te per riprenderti davvero p

    POSARE LA PIETRA !!
    Ciao @Love pensa quanto sarai corteggiato a Venezia
    Mi avrebbe fatto piacere conoscerti davvero ,ma sono lontana lontana lontanaaaaaa
    Con la eco

    Ah ah ah
    Forza @Love esci dal tunnel …..!!!
    Che ci sta un nuovo sole fatto apposta per te !!!

  • nany, 20 Giugno 2021 @ 00:27 Rispondi

    @ariel, sei stupenda!! Non mi pare che tu abbia inquadrato la questione, ma il tuo slancio mi affascina ogni volta.
    Devi però considerare che non siamo tutti uguali e non reagiamo tutti allo stesso modo agli input della vita. Abbiamo dotazioni diverse. Chi è più incline alla dimensione artistica, chi a quella relazionale, chi a quella razionale…
    E inoltre siamo diversi anche nel grado di attitudine o inclinazione. Stai seguendo il campionato europeo di calcio? Forse no, ma io si. Ho messo anche la bandiera italiana alla finestra.
    Non siamo tutti uguali, no.
    Non so se sarai a Venezia il 26, ma io purtroppo non potrò. Spero di avere occasione di incontrarti di persona.

  • Lulolilla, 19 Giugno 2021 @ 22:12 Rispondi

    Ultimamente più parlo con gli uomini e più mi rendo conto di voler star senza. Saranno le delusioni recenti, lasciato compagno, lasciato amante che mi fanno pensare questo. Sento discorsi maschilisti, disprezzo verso la donna, attaccamento a cose materiali e alle comodità, niente che abbia a che fare con i sentimenti e l’amore. Diventare una donna alfa, indipendentemente, esigente, selettiva è quello che voglio per me, per il mio futuro. Dopo queste batoste non può essere diversamente. Ma sembra che questo comporti dover rinunciare a credere nell’amore e nel poter avere un partner a fianco del quale ci possiamo innamorare e sentire amate. È così? Oppure le due cose possono combaciare? Essere una donna alfa in una bella storia d’amore?

  • Crocus, 19 Giugno 2021 @ 21:40 Rispondi

    @Love, io semplicemente ti adoro, la tua amante non si sta rendendo conto di cosa ha perso, o forse sì ma ha deciso che le va bene così. Non saprei, so solo che leggerti mi dà speranza nel mondo e nell’umanità. Non vedo l’ora di conoscerti a Venezia!

  • nany, 19 Giugno 2021 @ 19:34 Rispondi

    PS aggiungo al commento dove scrivo che quasi mi riconosco in questo personaggio, che non solo non si avvicinano gli uomini deboli, ma nel mio caso non si avvicinano nemmeno quelli stupidi.
    Tutti e dico TUTTI gli uomini con cui sono stata erano (e lo è anche quello attuale) MOLTO intelligenti. Non colti, istruiti, potenti, ma intelligenti. Dal molto al moltissimo. E’ una rara qualità alla quale non so resistere.

  • nany, 19 Giugno 2021 @ 19:11 Rispondi

    ODDIO.
    Potrei essere io se non fosse che
    1) non sono gelosa (e che ci posso fare??),
    2) ho tradito (ma non ero delusa a letto: gli uomini deludenti li subodoro da lontano e me ne guardo bene).
    3) in genere non mi vesto da femmina (un mio amico dice che mi travesto per tenere alla larga gli importuni; può essere, ma io lo faccio principalmente per comodità)

    @ale se togli questi tre punti, hai fatto il mio ritratto. Quindi rientro in una categoria.
    E davvero il cinismo disincantato deriva dall’esperienza e dal dolore. Ho avuto un lutto precoce, pazzesco, che ha segnato la mia infanzia e la mia vita. Sono cresciuta in un ambiente variegato e stimolante, per quanto faticoso, nel quale ho tenuto sempre gli occhi aperti per imparare anche dalle esperienze altrui. Ho cambiato casa molte volte nella vita, ho avuto molti uomini e due soli mariti. Ho avuto anche un fidanzato di università, con il quale sono ancora in contatto.

    In una cosa su tutte hai fatto centro: gli uomini deboli non mi si accostano. Ho il filtro.
    Mi è stato detto più di un amico “tu fai paura”. Una volta un tipo che non aveva capito che l’uomo con cui stava parlando era mio marito, gli ha detto “La vedi quella? Sembra una donna, ma è un diavolo”. 😀

  • Love, 19 Giugno 2021 @ 18:39 Rispondi

    @Dispersa la sua convinzione che per me, in questa modalità ci sarebbe sempre stata, anche tra anni, se ci fossimo lasciati, o per tutta la vita, era disarmante.
    E nei fallimenti, forse nei relazionali, una volta elaborati ne traeva beneficio per il fututo, vedi il suo dire, che preferiva rimanere dov’era e continuare con me, proprio per non fare la fine di ciò che succede quando ci si vive come coppia alla luce del sole, e del suo passato.
    Penso di essere stato una sorpresa per lei, al mio riuscire a dirle di no, mi ritengo un uomo che raccoglie le sfide, e crede che le cose difficili si possano avere, ma per realizzarle, ci vuole impegno e costanza.
    Forse non ha mai preso in considerazione, naturalmente stimolato dalla sua sicurezza, che il sottoscritto sarebbe riuscito a dirle “no”.
    Questo non toglie, che di sofferenze ne ho provate, ma il riuscire è sempre stato quello stimolo, che mi diceva che ne sarebbe valsa la pena.

  • Ariel, 19 Giugno 2021 @ 16:37 Rispondi

    ma le lezioni di vita si traggono sempre dopo una terapia non certo prima
    Pure se si inizia a curarsi sul serio partendo magari da motivazioni distanti dal proprio presente
    In realtà la lezione si impara con la consapevolezza e per averla okkorrono i km e i giorni di terapia che aiuta a scoprire tutti i propri perché

    Altrimenti nessuno impara e soprattutto una donna Alfa piena di corazze da togliersi se solo vuole davvero essere la vera se stessa
    E vivere veramente riuscendo ad amarsi per come è quando da sola piange per il male che le fa dovers fingere di fare quella che NON HA BISOGNO DI NULLA solo poche cose ma in realtà sta dipende da i suini buchi neri irrisolti

    Dopo terapia fatta dopo aver sistemato il suo matrimonio fallito allora ecco che sicuro saprà imparare la lezione tra marito e amante
    Necessita di guardarsi dentro e punto e smetterla di fingere con se stessa e tutti gli altri

  • Ariel, 19 Giugno 2021 @ 16:16 Rispondi

    @caroAlessandro
    Perché non mi convince affatto questa Donna Alfa??

    Secondo me la cosa che mi trova concorde e che poi resta LA VERA MOTIVAZIONE di questo comportamento ESTERIORE ,Nora bene,
    È che è una SEMPLICE REAZIONE a ciò che di negativo ha vissuto da sua infanzia al presente..Non esistono affatto altre vere ragioni perché tutti i nostri comportamenti traggo origine SEMPRE COME UNA COSTANTE INELUTTABILE E INEVITABILE

    Dal proprio crescere affettivamente parlando

    Belle descrizioni
    Bellissime e pur veritiere messe in pratica è nel MOSTRARSI così come scrivi ma è una Corazza che nasconde

    Molta ROBA DA SUPERARE!!!!!!!!!

    Delusioni che vengono da MOOLTO LONTANO
    Maschilismo bieco
    E allora per proteggersi si fanno le Maschiliste
    Ci si costruisce da sole abiti che non appartengono affatto alla vera essenza della persona

    Se un uomo si innamora davvero dovrebbe caricarsela di peso e portarla a fare una TERAPIA A STECCAAAAAAA!

    Non veniamo a raccontarci la favola delle DONNE ALFA
    E pure dei Maschi ALFA

    Tutta apparenza che purtroppo fa danni inenarrabili a se stessi e agli altri

    Inutili spiegazioni arrampicarsi sugli specchi di quanto non freghi nulla di scomparsi gente sposata fregandosene altamente dei danni sicuro prodotti per INDUZIONE perché ogni nostra azione produce una reazione in chi ci sta in mezzo
    Tipo altra famiglia del così sportive e così piene di buchi neri dentro da risolversi in terapia a stecca

    Sono miti che sicuro affascininano ma sono bombe ad orologeria soprattutto se non ci si cura per superare le proprie Corazze!!!

  • Dispersa, 19 Giugno 2021 @ 13:45 Rispondi

    @Love che bella descrizione!!
    La donna Alfa non ama i fidanzamenti… Ma nemmeno i fallimenti, ma riconosce il fatto che non sono fatali e riesce sempre a trarne delle lezioni di vita!!

  • Love, 19 Giugno 2021 @ 10:12 Rispondi

    @Alessandro…finalmente un articolo tutto mio!!!
    Qui posso anche farti da “piccolo”!! Ahah.
    Si, in questo hai descritto perfettamente lei, tutti i punti la rispecchiano esattamente, solo che io ero l’amante.
    Sulla gelosia, d’accordissimo, ho assistito a scene, durante il mio lavoro che non ti dico quanto le dava fastidio un altra donna vicino a me.
    Tutti i giorni, anche se per pochi minuti vuole vederti, è il suo modo di farsi sentire vicina.
    Vero anche l’esserci sempre, per qualsiasi cosa, ma come hai detto se serve veramente.
    Sesso, tutto vero, la sveltina non è gradita, quasi la infastidisce, solo tanto tempo, e sesso di alta qualità, e se le piace, puoi vedere la parte più trasgressiva di lei.
    Quello che dicevo, che io la sentivo sincera, lhai scritto qui, ma non mentirle, se lo scopre, difficilmente perdona, la stessa sincerità che ti dona, la vuole anche lei (vero al marito mente).
    Una cosa però la dico, come hai scritto, se il muro che si è costruita davanti (non può piangere una donna come lei), riesci a farne rompere un po’, vedi la fragilità di una donna come lei, e quelle lacrime sono per l’uomo che ha difronte.
    Io questa parte lho vista, ed ho la certezza che mi ama, per come si è lasciata andare dopo che ho chiuso.
    Fisicamente e psicologicamente, fino ad arrivare allo psicoterapeuta.
    @Alessandro, ed amiche, perché per me siete tutte amiche, io quella donna la amo a prescindere….e se all’inizio ne ho avuto tanta paura, ora non più, ed in questo periodo di lontana, molte volte ho pensato che avere una donna al fianco come lei, vuol dire non averla più.

    • alessandro pellizzari, 19 Giugno 2021 @ 12:18 Rispondi

      Scrivendo la donna alfa in effetti ti ho pensato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.