Home » Venezia » La matematica del cuore » La classifica dei cialtroni in amore

La classifica dei cialtroni in amore

 

PixabayMi avete chiesto la classifica dei cialtroni in amore. Eccola, redatta anche con il vostro prezioso aiuto e suggerimenti. Il comune denominatore è la cialtronaggine, quindi qui non troverete il seriale, che può essere cialtronissimo ma è eminentemente un professionista della catena di montaggio e il narcisista, che è un essere così letale e patologico da concretizzare più la maledizione di incontrarlo che il subire una serie di cialtronate.

Ecco quindi la classifica, un po’ in ordine di gravità della cialtronata e dell’uomo fregatura, un po’ a caso, visto che quello che voi chiamate l’uomo che riesce a riunire tutte le caratteristiche peggiori l’ho chiamato il campione e l’ho messo per ultimo. Ah, naturalmente segnalatemi altri profili: li aggiungerò nella classifica.

Ma ecco la classifica dei cialtroni in amore, fra verità e ironia

 

Lo zerbino

La cialtronaggine dell’uomo zerbino salta fuori in due occasioni principali: quando viene scoperto dalla moglie o se è all’inizio della relazione con voi ed è un neofita del tradimento, cioè alle prime armi.

Quello scoperto dalla moglie ha le seguenti caratteristiche. In un nano secondo si trasforma da amante innamorato a rinnegatore di tutto quello che vi aveva detto un secondo prima. E si azzerbina (i miei figli lo chiamano il sottone, colui che si sottomette), diventando totale schiavo della moglie inviperita. Quindi, di fronte al “adesso ti rovino se non lasci quella zoccola” non solo lascia l’amante, ma la ripudia. Anzi, spesso ne fa un osso da lanciare al cane inferocito con la bava alla bocca. Intendiamoci subito: io non ce l’ho con le mogli tradite che scoprono che il marito faceva il furbo da tempo e giustamente si incazzano. Però per me nel triangolo più diffuso in amore ci sono quasi sempre due vittime e un preciso colpevole: lui. Se poi la moglie preferisce prendersela con l’amante per non vedere o addebitare a fattori esterni il fallimento del matrimonio, posso solo osservare che la sindrome dello struzzo porta ad altre corna, è solo questione di tempo. E di certo far finta che lui sia un povero innocente sedotto da quella lì non serve a sviscerare le magagne vere del matrimonio, come il sesso routine o assente, tanto per citare la più diffusa. Ma torniamo a lui: cosa fa lo zerbino? Non contento di arrendersi alla moglie con le mani alzate, consegna il telefono e tutte le password. Racconta dettagli inutili quanto privatissimi del rapporto con l’amante, spesso mentendo per far vedere che la colpa è dell’altra (un classico: io volevo lasciarla ma lei… Oppure: io volevo lasciarla ma avevo paura che si facesse viva con te raccontandoti chissà quali bugie). Lo sputtanamento dell’amante continua con il nome, il cognome, la via e spesso, purtroppo, un’immediata telefonata della moglie all’ignara altra di fronte a lui che sopporta che il suo grandissimo amore fino a ieri venga insultata in diretta. E quando viene chiamato in causa, dice cose tipo “io amo mia moglie, se non ci fossi stata tu non mi sarei mai sognato di tradirla, lasciami stare non farti più viva”. Lo zerbino poi si presterà a giuramenti di fedeltà (ma lasciate che passino i mesi e si rifarà vivo: l’uccello non mente), diventerà un entusiasta ritrovato della famiglia e si presterà a dichiarazioni urbi et orbi di amore per il coniuge corredate da album fotografici che farebbero venire il diabete anche a un asceta degli zuccheri. Insomma, all’uomo zerbino non basta abdicare alla sua libertà e mentire per salvarsi, svende l’amante a pochissimo prezzo, la donna della sua vita fino a cinque minuti prima. Tutto ciò per mantenere il suo status, non perché ha scoperto davvero di amare la moglie (3 casi su 10). Lui ama solo se stesso e i suoi comfort, compresa l’amante, solo che scoperto deve scegliere.

L’altro tipo di zerbino è il neofita del tradimento, quello che fa il maschio alfa fino al momento dell’amplesso ma poi, raggiunto l’orgasmo, durante il periodo refrattario si fa venire mille sensi di colpa. Dovevate stare insieme quattro ore ma, finita la prima cavalcata, l’oddio mia moglie se mi scopre lo fa rivestire e portarvi a casa o andarsene subito, altrimenti mi scopre. Da quel momento sarà una durissima battaglia fra il suo uccello e il suo cervello: da una parte avrà assaporato le vostre grazie e il sesso vero, dall’altra, essendo un pusillanime, un secondo dopo se la farà addosso, rovinando anche i momenti più decenti. Da qui una serie di bidoni e rimandi perché, azzerbinatosi, eviterà con cura uscite, ristoranti e, ovviamente, di notti fuori e weekend via non se ne parla, troppa fifa. Insomma, lo zerbino neofita del tradimento promette bene all’inizio ma diventa un guastafeste terribile a breve termine. Difficile divertirsi e scopare bene con uno che presto lo farà battendo simultaneamente i denti per la fifa o vi farà fare solo certe posizioni per controllare la porta.

 

Il virtuale

Il cialtrone virtuale è quello che vuole solo fare romanticismo (poco ma molto condito a parole) e sesso (molto ma tutto fai da te) senza mai vedersi, al massimo si concede via telefono o propone videochat porno. Insomma, è uno che promette ogni due per tre il primo vero incontro reale ma intanto gioca all’innamorato via messaggi e, soprattutto, vi fa fare sesso via chat e l’unico modo di apprezzare eventualmente i suoi attributi è vederli in uno schermo. Il bello che questi si vendono da subito come innamorati, esagerano con complimenti e voli pindarici sul vostro futuro insieme, promettono viaggi, convivenze e figli, ma quando si tratta finalmente di quagliare e vedersi, e magari finalmente superare la fase liceale dell’onanismo a distanza, i chilometri sono troppi, non ce la fa, tira bidoni dell’ultimo momento, muore la cugina di sesto grado. Non lo vedrete mai, se non per un caffè. Ma sesso fuori dal virtuale mai. Chi si nasconde dietro il cialtrone virtuale? Spesso un neofita del tradimento, o comunque un uomo che si racconta che tradire virtualmente non è tradire e che, una volta scoperto, potrebbe facilmente battere in ritirata e farsi perdonare, diventando zerbino. Anche gli psicolabili, che vedremo poi, e che non cercano sesso ma una specialista gratis. E poi quelli che, pur facendo i gradassi e i maschi alfa, in realtà temono le donne e la loro sessualità, soprattutto se attiva e meravigliosamente impegnativa (chi è che diceva se non si suda a letto è un’amichevole?), e quindi evitano la singolar tenzone fra le lenzuola. Poi vabbè ci sono i maniaci col feticismo del virtuale… che noia. Donne diffidate se lui non fa di tutto per vedervi il prima possibile e si dilunga in dichiarazioni esagerate d’amore e preme per fare sesso subito ma virtuale, che di solito si fa dopo quello reale. E per favore non venitemi a dire che siete innamorate di un uomo che vi riempie di messaggi ma che non avete mai visto o quasi: non è amore, è fantascienza. Infine: non perdete mesi regalandogli (che è pure rischioso) video e foto delle vostre beltà; ma neanche settimane! In una situazione normale se arrivate a fare sexting prima di vedervi lui dovrebbe avere solo voglia di mettervi le “mani addosso” al più presto possibile!

 

L’uomo col ciclo

Può un uomo brillante, simpatico, piacione e che si capisce che con le donne ci sa fare (anche a letto) trasformarsi in un lamentoso, depresso, malaticcio essere noioso e piagnucoloso? Certo! L’uomo col ciclo (doloroso) è la dimostrazione lampante del perché molte donne belle e intelligenti si ritrovino invischiate in storie con uomini che sono una fregatura. Dovete sapere infatti che l’uomo ciclo, come molte altre figure maschili da evitare elencate qui, deve sempre presentarsi bene all’inizio di una storia, indossando la maschera dell’uomo perfetto (o comunque totalmente diverso da quello che in realtà è) e recitando una parte di maschio brillante interessante affascinante che non è la sua: questione di sopravvivenza sessuale, altrimenti non batterebbe un chiodo. Se ci riuscirà quel tanto da prendervi fisicamente e mentalmente poi potrà permettersi di parlarvi tutto il giorno di analgesici, del suo cattivo rapporto con la madre, della sciatica, del lavoro dove viene vessato e di cose interessanti come la sua fistola coccigea. In breve tempo lui sostituirà le sessioni intensive di sesso con sveltine o la tv, le uscite con esalaranti serate sotto il plaid e le cene romantiche con la pizza al trancio. L’uomo ciclo vi straccerà le palle che non avete finché non lo lascerete per stanchezza. Allora lui, in lacrime (gli uomini che piangono sono spesso una sottospecie di cialtroni), vi chiederà di rimanere amici, così potrete comunque farvi quelle belle chiacchierate di una volta sulle malattie di stagione. Non abbiate pietà.

Il bugiardo cronico

Quasi tutti gli uomini sono bugiardi, soprattutto gli sposati e i single incalliti di ritorno e Over 40: questione di sopravvivenza (rivelare il vero se stesso a una donna spesso la farebbe scappare, vedi l’uomo ciclo) e di propensione. Ma il bugiardo cronico, il vero cialtrone che si erge per menzogne sopra la media è talmente abituato a mentire che mente anche quando non ne ha bisogno, anche stupidamente. Conosco casi in cui lui ha mentito all’amante dicendole di avere solo due figli invece di tre. Perché fare una cosa così stupida e facilmente scopribile? Se glielo chiedi risponde: avere due figli è meno grave e più accettabile di tre… aggiungo io: il bugiardo cronico ha talmente disprezzo delle donne che pensa che le bugie se le meritino, e ci gode anche un po’ a raccontarle, se ne vanta spesso con gli amici. Soprattutto se sono talmente grosse che solo una povera innamorata ci crederebbe. Un adonna che ha fiducia per lui non è una brava persona, è una povera scema che ci è caduta. Pigliare per i fondelli le donne è per lui un godimento paragonabile a quello che prova il narcisista quando fa precipitare a terra la preda dopo averle fatto toccare il cielo. Un’altra balla diffusissima quanto precaria è raccontare alla moglie che lo ha beccato che la durata della love story con l’altra è un terzo in termini di tempo rispetto alla durata reale. Se in questo caso è comprensibile l’obiettivo (il coniuge, ma anche una fidanzata ufficiale tradita in teoria digerisce meglio tre mesi rispetto a un anno) rimane la cialtronata: se uno vuole o deve riconquistare la fiducia del partner e si gioca la cosa con una balla colossale e facilmente riscontrabile poi non verrà più creduto su nulla, neanche quelle poche volte che dice la verità.  L’errore più frequente che però fate in questo campo, care lettrici, è che dopo che avete scoperto certe palle colossali, di fronte alla stupidità gratuita e aberrazione di certe bugie, siete lì lì per giustificare la cosa come una sua patologia, un suo problema, qualcosa di così incomprensibilmente bugiardo da dover essere curato. E se glielo spiegate lui vi rifilerà subito un’altra bugia classica: ho deciso di andare dallo psicologo, per me, per noi. Credo però che i casi veri di pertinenza medica siano pochi e spesso altri, legati per esempio a grosse dipendenze come la ludopatia, non l’amore. Che il bugiardo cronico arrivi a credere egli stesso alle sue cialtronate non è malattia, è abitudine. Non creiamogli degli alibi.

 

L’entusiasta

Qui la cialtronaggine sta nel vendere grandi sentimenti che invece nascondono molto spesso solo grande libidine. L’entusiasta pensa che, per entrare sempre di più nelle grazie di una donna e farla innamorare (allo scopo di farle fare tutto quello che lui vuole, e non solo a letto) occorre esagerare, nel tentativo di mostrarsi unico come uomo e sopra la media. L’entusiasta ha capito che ogni donna cova il sogno di trovare, prima o poi, l’uomo perfetto: romantico ma passionale, dolce ma uomo, forte ma delicato, sicuro di se ma anche emotivo (non a caso lui è uno degli uomini che usa di più il pianto perché ha capito che fa breccia, fa tanto sensibilone, ma lui sa piangere a comando, come il bugiardo cronico). L’entusiasta lo sa e quindi assume la parte. Allora si dichiarerà innamorato in una fase precoce, quella in cui le coppie normali stanno ancora prendendo le misure. Dichiarerà di voler fare progetti di matrimonio convivenza e figli in pochi mesi, non in anni di felice connubio. Sarete per lui la donna più bella più sexy e più intelligente che lui abbia mai incontrato nel giro di poche settimane. Colpo di fulmine? Lui ha solo colpi di fulmine, ma durano poco. Il destino di innamorarsi di questo tipo di cialtrone espone infatti a cocenti delusioni, è solo questione di tempo. Presto i facili entusiasmi si tramuteranno in indifferenza, aridità, menefreghismo, abbandono. Perché il suo entusiasmo sarà indirizzato alla prossima. Entusiasm… Will be your epitaph

Il pornoattore

Che l’italiano medio ce l’abbia più grosso, più lungo, più bello e più duraturo e diamantino degli altri credo non lo affermi con grande sicumera solo la costituzione. Ma il pornoattore ha una caratteristica cialtronesca: quando ammicca, facendovi capire più o meno esplicitamente che con lui non sarà una scopata ma un viaggio esoterico attraverso il kamasutra, di solito la resa su pista è esattamente il contrario. Lui dice che in media in un’ora ne fa tre? In un giorno ne farà una. Lui dice che non viene mai prima di lei? Se va bene è un eiaculatore precoce. Lui dice che è fantasioso? Aspettatevi tre posizioni canoniche. Insomma, vale la legge imperitura del chi parla troppo nulla stringe. Lo riconoscerete già ai primi giri di letto, quando dopo una performance sbiadita e molto lontana da quella promessa a voce vi sentirete dire cose tipo “sei troppo bella ecco perché ho fatto troppo in fretta, non mi era mai successo di fallire, non sapevo che esistesse questo, come si chiama? Ah sì, clitoride”. Se proprio vi piace dategli pure una seconda chance, ma preparatevi a dover insegnare l’abc del sesso, dal manuale all’orale. In fondo però questo è uno dei cialtroni più innocui: se va male al massimo vi siete fatte uno o due giri di noia e, anzi, il sesso è un ottimo strumento di selezione delle risorse umane. A meno che non vi innamoriate: allora è un guaio tenersi uno che non vi soddisfa a letto, perché una coppia senza sesso di qualità non è una coppia. E non dura. Quindi preparati non ad assistere al film La spada nella Doccia, ma allo Spadino nel fodero.

 

Il tirchio

La cialtronata sta nel vendervi la propria grettitudine come una qualità. L’avarizia, per lui, è sempre oculatezza e parsimonia. Però tale parsimonia riguarda sempre gli altri, mai lui. Per lui altroché se spende! È a te che fa il regalo riciclato o da poco (occhio alla dicitura campione gratuito sulla confezione!), è a te che non porta più al ristorante perché si sta più intimi a casa (tua), è a te che chiede di raggiungerlo così hai la tua macchina e sei più autonoma e lui risparmia fatica e benzina. In realtà il tirchio ti ha valutata e, dopo gli entusiasmi iniziali dettati dalla tua vagina sei diventata di seconda mano e catalogata negli investimenti minori. Il tirchio è tirchio anche nei sentimenti, sempre. Fra l’altro il tirchio non esita a chiedere e farsi regalare cose preziose da voi, sfruttando i vostri impulsi amorevoli. Un parassita senza remore. Accetta il telefono ultimo modello da voi e ricambia con è il pensiero che conta.

 

Il senno di poi

Non dovevamo farlo. Abbiamo esagerato. Io non posso rinunciare ai miei figli. Ho problemi economici che non mi consentono la separazione. Mia moglie ne morirebbe. Il cialtrone dal senno di poi dice anche delle cose vere e plausibili, solo che vanno retrodatate perché esistevano all’inizio della vostra storia. I figli c’erano già e ora hanno solo un anno o giù di lì in più: non erano un impedimento le prime dieci, 50, 100, mille volte a letto. La moglie c’era, sarebbe morta anche prima di divertirsi di nascosto. I soldi, poi, sono sempre un problema nei divorzi: si moltiplica tutto per due, non c’è bisogno di avere l’addebito. Insomma, la cialtronata grave sta nel presentarvi come impedimenti cose che avrebbero dovuto fermarlo al primo caffè con voi, non alla fine di una fornitura da farmacia di preservativi. Tropppo comodo no?

Il mammone

La fregatura del mammone sta nel fatto che all’inizio si presenta come uomo attento e sensibile, spesso con uno spiccato senso femminile, cosa che piace a molte di voi anche perché è rassicurante, soprattutto dopo i bidoni di qualche seriale o furbetto sciupafemmine. Il problema è che il mammone vuole una mamma, non una donna. E quindi presto abdicherà al suo ruolo di focoso amante e uomo tutto d’un pezzo in cambio delle coccole, che certo fanno piacere, ma non se lui le riceve e basta. Il mammone presto ascolterà poco cosa avrete da dirgli liquidandovi con frettolosi “certo certo capisco” per chiedere attenzioni per lui immediate. E un uomo col ciuccio, credetemi, è duro da sopportare. In fondo a pensarci bene il mammone è come l’uomo col ciclo, ma nella versione infante. Attente poi al mammone inteso come quello che ha ancora il cordone ombelicale con la sua vera mamma: se siete state amanti il mammone vi farà rivivere le gioie del vostro lui con la moglie che veniva sempre per prima (di voi, non a letto, anche se ci andava pur giurando di no), e se non avete l’esperienza avrete modo di saggiare la parola suocera come nella migliore tradizione del cinepanettone.

 

Lo psicolabile

Un altro che si vende bene all’inizio perché sembra un uomo di cultura, sensibile e che approfondisce tutto. Magari non risulterà il massimo a letto ma si sa, chi usa il cervello è spesso troppo preso dai suoi pensieri per pensare troppo a certe cose, quindi non stupitevi se durante una fellatio continuerà a parlare o mentre lo fate invece di sussurrarvi dirty words vi parlerà del lavoro. E di problemi. Già perché presto scoprirete che la vis da intellettuale era una cialtronata e che invece avete a che fare con un tipo pieno di complessi, paure, manie (vi pianterà a metà amplesso per alzarsi a controllare le fughe di gas in cucina) e che inizierà a usarvi come discarica emotiva, ascoltandovi sempre meno, scopandovi sempre meno, per parlare parlare parlare di problemi problemi problemi. Solo suoi però. Se ci pensate bene assomiglia molto all’uomo col ciclo, solo che è più “cerebraloide” e soffre di problemi sempre gravissimi, letali, ma non muore mai. Allora, prima di morire voi di inedia psicofisica scappate per tempo in modo da evitare che inizi a chiamarvi dottoressa.

 

L’indeciso

Allora ci vediamo? Vediamo. Facciamo un weekend insieme finalmente? Volentieri, se sono libero. E poi scusami ma stasera ho il mal di pancia, rimandiamo. E poi: non so se amo te, mia moglie o tutte e due. Forse vi amo in modo diverso, lei come un’amica e te come la mia donna, ma per ora resto in famiglia. Sai, il mio bambino che vive a Londra è appena diventato amministratore delegato, non posso lasciarlo da solo proprio in questo momento. Ma tu mi ami? Credo di sì, è probabile. Che tempo fa? Perplesso. E pensare che quando gliel’hai data sembrava uno così deciso e sicuro di tutto…

 

Il bidonista

È perseguitato dalla sfortuna. Quando deve uscire con voi gliene succedono di tutti i colori. Esonda persino il Seveso anche se non piove (succede qui a Milano). Ecco le balle più frequenti che mi raccontate che lui dice. Ho bucato/fatto un incidente tranquilla sto bene ma non riesco a raggiungerti (sì, proprio come il liceo). Ho l’influenza; ma come non l’hai fatta il mese scorso? Questa è parainfluenza. Qualunque parente fino al quarto grado sta male proprio adesso. Devo lavorare. La riunione si protrae non aspettarmi (certe balle sono identiche a quelle che elargisce alla moglie). Il figlio sta male. Lei sospetta di noi, meglio essere prudenti (e la porta fuori, non te, la moglie). Ha una caratteristica precisa poi: per quanto il bidone sia incredibile, se glielo fate notare che è la terza volta che muore la nonna (le nonne possono essere solo due) lui si arrabbia tantissimo, fa l’offeso, mette il muso. Approfittatene per lasciarlo nella sua raccolta differenziata di balle (è un parente stretto del bugiardo cronico).

 

Il campione

È l’ultimo, ma dovrebbe essere al primo posto sul podio dei cialtroni, visto che somma più (o tutte, per le più sfortunate che lo hanno incontrato) caratteristiche di quelle viste fino ad ora. Che dire, esiste purtroppo. E questo basta. Ma, come tutti questi cialtroni, dovrebbe essere quello che più deve insegnarvi a non sottovalutare certi segnali  anomali e iniziali, e a credere al vostro sesto senso femminile che lancia gli allarmi, anche se lui vi piace tanto e sembra quello giusto. Se è quello giusto siate esigenti e non affrettate i tempi: solo chi è alla vostra altezza vi merita. E ricordatevi: tutti questi uomini all’inizio si presentano con una maschera e sono molto bravi a interpretare il ruolo più appetibile per voi. Altrimenti non batterebbero un chiodo. Ripeto: occhio alle incongruenze e ai piccoli segnali discordanti. E non aspettate a essere cotte a puntino per mollarli: le anomalie di comportamento si possono trascurare qualche volta, non mesi. Una rondine non fa primavera ma uno stormo di sicuro.

 

 

E ora via ai commenti e,soprattutto, ad altri profili descritti da voi.

 

Sincerely yours

 

foto Pixabay


159 commenti

  1. Fantastico come sempre Ale!! Il mio ex lo ritrovo in diversi di questi profili… Che vomito! Vorrei che commentassero un po’ di ometti..

  2. @Caro Alessandro,

    Ho navigato tra questi uomini come onde dette i marosi che FINGONO di essere “Morosi”sia della Donna amante sia a casa loro con la propria moglie

    Ogni profilo di cialtrone contiene veramente un qualcosa che ho già vissuto nella ex relazione tossica e anche in tante storie qui testimoniate che ho letto.

    La riflessione amara che faccio è che purtroppo ogni tua parola esprime la verità delle testimonianze scritte da noi Blog attivo
    È realtà che dimostra soltanto un comune denominatore con relazioni pure certo peggiori e che qui non hai trattato perche in effetti sarebbe troppo complesso scriverne,ma non è purtroppo rilevante perché appunto il comune denominatore è la Manipolazione o come si voglia chiamarla

    Intortare ,illudere la propria amante Donna con tutti questi comportamenti da te descritti veramente in modo perfetto e pure veramente umoristico

    Come sempre infatti nelle tragedie per poterne uscire la capacità di conservare Humor è fondamentale,aiuta tantissimo.

    Ecco perché non è affatto rilevante il disquisire dei disturbati Narcisisti e altri disturbi perché al netto di tutto
    L’abuso psicologico esiste semplicemente dato esattamente da questi profili di cialtroni

    Vorrei che fosse chiaro che comportarsi così è un vero abuso che si compie consapevolmente contro la Donna e mi viene da dire sia in ruolo di Amante che di Marito e quindi si abusa di DUE DONNE IN CONTEMPORANEA

    Perché veramente è ora di Basta ILLUDERE ,PROCRASTINARE NEL TEMPO USARE TUTTE QUESTE TATTICHE O UNA SOLA
    SE LO SCOPO DEL UOMO SPOSATO O PURE ANCHE FIDANZATO O PURE ANCHE SINGLE ,MAGARI SERIALE

    SE IL LORO SCOPO È SEMPRE LO STESSO FARSI E TENERSI LA AMANTE DONNA il più possibile pure vent’anni ha scritto qui sul Blog qualche Cara Amica

    Veramente va scritto in MAIUSCOLO
    TUTTI QUESTI UOMINI CHE SI COMPORTANO COSÌ
    ANDATE A FAN…….

    E SPERO SPERIAMO TUTTE E TUTTI GGLI UOMONI QUELLI VERI CHE ESISTONO CHE PASSI PURE UN BEL GIORNO LA LEGGE CHE TUTELA LE DONNE DA QUESTI ABUSI SCHIFOSI
    TRUFFE CHE UCCIDONO IL NOSTRO EQUILIBRIO E DI CUORE!!!

    Carissimo Alessandro lo ripeto
    Ti FA ONORE AVER SCRITTO E SCRIVERE Tutto
    Questi articoli i tuoi commenti
    Il tuo Libro,

    GRAZIE DAVVERO DI ❤️

  3. @Alessandro TOP!!! A parte che sto morendo dal ridere … il mio è un mix tra zerbino, bugiardo cronico ed entusiasta!

    • Fortunata, il mio ex oltre che zerbino, bugiardo cronico ed entusiasta era anche bidonista professionista. Ha detto di amarmi dopo meno di un mese, mi raccontava la “storia praticamente finita” con la fidanzata, mentiva su sciocchezze, e mi bidonava per malattie e pestilenze varie in famiglia. Indovinate, mi ha lasciato dicendomi un’altra bugia! Mi ha detto che tornava con la fidanzata (una che lo ha nascosto ad amici e parenti per 4 anni) … ma non si erano mai lasciati

  4. Bella e utile lettura…ripenso ,come moglie, alle litigate inutili scatenate dal nulla per mettere la coscienza a posto ;ai suoi silenzi quando davanti ai parenti affermi che il momento è difficile ,ma non c’è nessuno oltre la coppia…;quando scopri il messaggio rivelatore e le fotografie di lei che mostra il primo piano del sopra con didascalia e del sotto con un “sai cosa fare” e tuo marito sconvolto tenta di affermare che si tratta di una povera pazza che lo tormenta avendo avuto ,non si sa come ,in palestra il suo numero…oppure la risposta alla domanda “ma tu ,hai nel cuore un’altra persona?”e lui ,quasi risentito ,ti risponde “Ma figurati se vado a cacciarmi nei guai “( e nei guai si è già cacciato da mesi );oppure quando stupita nel leggere messaggi da lui ricevuti espliciti sulla sua forza ,bravura ,capacità amatoriale gli ricordi quanto fosse incapace e ripetitivo con te …e lui conclude con un “…si vede che lei è più brava di te “…poi scopri che la lei in questione è madre di tre bambini ,che si sentiva sola e trascurata dal marito ,che credeva di aver trovato un tesoro invece si è trattato solo di un flebile luccichio …mentre tuo marito continua a ripetere che sono andati oltre ,che non c’era futuro ,che lei non avrebbe mai lasciato i suoi bambini e suo marito e del resto lui stesso non avrebbe voluto essere chiamato nonno da quei bambini (certo anche l’età conta se hai 15 anni di più …e i figli della tua amante frequentano ancora la scuola primaria …però ci pensi dopo …) …così dopo 42 anni di matrimonio si provvede a celebrare una separazione. Ammiro le persone che hanno la forza di cavalcare il mondo ,di prendere ciò che vogliono e di non pensare mai ,neppure per un attimo ,di essere importanti per qualcuno .Un caro saluto a tutti .

    • Ciao @Pierangela. Posso comprendere la tua sofferenza ma mi ha fatto riflettere il tuo “Ammiro le persone che hanno la forza di cavalcare il mondo ,di prendere ciò che vogliono e di non pensare mai ,neppure per un attimo ,di essere importanti per qualcuno” .
      Vuoi un uomo che stia con te per riconoscenza? Che non ti tradisca per riconoscenza?
      Perché lui è importante per te?
      Dovresti cambiare prospettiva. Tu sei importante per lui?

      • Grazie Oldpum. Proprio la sofferenza (termine molto generico e riduttivo )mi porta a pensare che le persone dal carattere forte ,forse ,sono meno esposte al dolore ,per questo le ammiro …o meglio…le invidio .Io sono importante per lui?Ho sempre creduto di esserlo…evidentemente mi sbagliavo ,io ero solo l’abitudine.

  5. @alessandro, rido! il “mio” è indubbiamente un campione.
    Entusiasta: già i primi tempi aveva innestato la quinta, con tanto di dichiarazione d’amore all’antica con inginocchiamento;
    bugiardo cronico: non oso immaginare le balle sparate alla moglie quando usciva tutte le sere con me e tornava a casa tardissimo, finché la poveretta non lo ha sbattuto fuori di casa, e quelle che avrà continuato a raccontare a tutti dopo che si è trovato a vivere in un altro appartamento;
    zerbino con tutta la famiglia ma soprattutto con la MADRE;
    super condizionato dal suo contesto sociale, tanto che non mi ha presentato nessuno, secondo me per paura di venire criticato anche per via della differenza d’età e anche per evitare che qualcuno mi informasse di sue magagne che non potevo conoscere;
    psicodemente perché se hai paura di essere scoperto non te ne vai in giro con l’amante dappertutto come se fosse la fidanzatina del liceo
    con il ciclo: all’inizio faceva il brillante per diventare tutto un lamento, sulle sue spalle gravavano responsabilità indicibili;
    Isterico: da vedere solo per capire come funziona la logica del capro espiatorio (io);
    Senza palle: finché qualcuno gli serviva, dopo di che stronzo impareggiabile.
    Il tutto condito da una bella spruzzata di narcisismo e di cura meticolosa dell’immagine che crede di dare di se stesso, padre e uomo di famiglia inappuntabile. Ma va va

  6. Io, il mio amantato dividerei in tre fasi della cialtronaggine. La prima ‘il bidonista’ che ha durato parecchi mesi (ero poco coinvolta e un po’ me ne fregavo, più che altro mi faceva incazz… e da qua che lui è ‘cambiato’ ). La seconda, il periodo di ‘l’entusiasta’ dove mi sono innamorata e giustamente ho chiesto dei fatti non solo le parole… E così siamo arrivati alla terza ‘il senno di poi’… Fine della storia

  7. Sempre molto interessanti e veri i tuoi articoli….
    Nel mio caso un mix tra il primo e il secondo, con qualche tratto qua e là degli altri!!
    Grazie!

  8. Il senno di poi…. Una tegola in testa a circa un anno dal nostro rapporto gli ha fatto ricordare famiglia e figli. Ah naturalmente lui era lo sfortunato da compatire perché doveva sacrificare la sua felicità (con me) per loro e io la stronza che non capiva.
    Lui faceva tutto quello che poteva per dividersi tra famiglia e me. Una volta mi fece notare “ma lo vedi tutto il tempo che sto sottraendo all’altra parte per stare con te?”
    Adesso ha tutto il tempo per l’altra parte…fino alla prossima amante..

  9. Alessandro sei tu il campione…di bravura e di sarcasmo ,hai descritto come si deve l’epidemiologia dell’ uomo medio basso il quale purtroppo noi donne abbiamo dovuto subire. Cmq il mio è stato l entusiasta e zerbino dopo essere stato scoperto con l’aggiunta del ripudio ,portando ad un escalation di insulti e minacce verso la sottoscritta dalla moglie tradita e lui poverino ora è ritornato bambino da essere accudito dalla mamma ,mi auguro che non si faccia più vivo vivo perché il ciuccio poi saprei dove metterlo.buona giornata a tutte e grazie Alessandro sei il mio grillo parlante.

  10. Il mio…il senno del poi, poi zerbino con tanto di telefonata a tre( io lui e la moglie) solo per farle sapere che mi aveva liquidato!!!!

  11. E quelli che mandano 1000 messaggi al giorno ci fai sesso e poi spariscono per 48 ore per poi tornare a cercarti come niente fosse,sono sempre zerbini neofiti

  12. Non so il mio a quella categoria precisa appartenga ma raccoglie un po’ di tutte. Qualche giorno fa ho visto una foto coniugale di loro sorridenti, non ci ho visto più. Come una pentola a pressione Da mesi sono esplosa e gli ho detto che non ne potevo più, che se stanno bene non deve spendere da me. Si è incazzato anche lui perché non capisco i suoi sentimenti per me. E forse non me li hai fatti capire bene. Sono in CDS

    • Quelli beccati a fare gli innamorati con la moglie dicono tutti le stesse cose: tu non capisci il sentimento che ho per te. Oppure: tu non capisci gli sforzi che faccio per stare con te. Sono eroi a vostra insaputa. E della moglie

    • Anna, se sta ancora con lei un motivo c’è.
      E sai qual è? Che lei non lo ha ancora scoperto.
      Appena lo venisse a sapere lui inizierebbe a dire che sei nulla e tornerebbe, dopo un po, a postare le foto sorridente con lei.
      Il cds ti aiuterà a capire se la mia diagnosi è accurata.

        • Anche io sono particolarmente curiosa!
          Per quanto mi riguarda, dopo un mese dalla scelta (che poi è stata la sua ovviamente, io ho solo attuato il silenzio) non sto particolarmente bene, mi ritrovo a controllare i suoi accessi e a chiedermi se sta bene dati i suoi precedenti problemi di salute.
          Nonostante questo qualcosa dentro di me dice che ho preso l’unica decisione possibile e che arriveranno tempi migliori, con un po’ di fortuna e tutta la mia buona volontà.
          Lui avrebbe avuto mille motivi per riprendere i contatti, mille occasioni compresa quelle degli auguri di compleanno che non mi ha fatto per cui direi che, dato che il distacco in realtà era avvenuto già da tempo per sua volontà… non soffre sicuramente la mia mancanza!

      • Secondo me ad alcune mogli, con o senza figli in coppia, vien comodo non scoprire il tradimento del marito…
        Alcune di noi hanno storie che durano anni…possibile che le mogli non si siamo mai, e dico mai accorte di nulla??
        Cmq il mio è zerbino amche senza esser stato scoperto….

        • È lo stesso meccanismo per cui le amanti, nonostante il tempo e l’evidenza, credono ancora in un futuro con lui: fette spesse spesse sugli occhi e falsità (di lui) come non ci fosse un domani.

          • D’accordissimo con te Oldplum.
            Tanto è vero che dopo anni di amantato, a sentir lui, a quest’ora avremmo già dovuto far il giro del mondo 3 volte…
            Guarda caso a giorni, la coppia che non parla più nel quotidiano, che non ha più rapporti, che litiga 4 giorni su 7, partirà per un viaggio…
            Ne ho pieni gli zebedei…

          • @Oldplum
            La falsità di lui si chiama
            Truffa che infatti è essere falsi per ottenere il proprio beneficio godimento sfruttare la Buona fede altrui
            Manipolare al fine di conquistarsi la Nostra fiducia per poi mettercelo …….
            In ogni senso
            Perché pure quelli che non sono eclatanti i più invisibili segnali ma poi in sostanza hanno fatto in modo consapevole di farci male fino a ridurci nella dipendenza che scatta dalla manipolazione la truffa emotiva

            Questo è esattamente falsità di lui come se non ci fosse un domani

          • Il mio amante è convinto che lei abbia capito, ma aspetti pazientemente che gli passi. Anche perché sa con certezza che lui non la lascerà mai.

        • @clarabella certo che molte mogli sanno e non dicono nulla. Un tempo era la regola chiudere un occhio sull’amante di lui e in tante lo fanno ancora. A volte anche le mogli di seriali sanno delle avventure continue del marito e gliele passano purché lui torni a casa, continui a fornire soldi e benessere economico, etc. etc. Conosco personalmente donne che si trovano in queste situazioni e si esprimono in questo modo. E’ comprensibile solo in caso di gravi difficoltà economiche, lo status di moglie di qualcuno non è sufficiente per sacrificare la propria autostima in questo modo. Almeno secondo me

          • Cavolo però Astrid…se per queste donne, l’autostima si accentua col far finta di nulla di fronte all’evidenza…in un certo senso son da ammirare….

          • Anche io sono convinta che la maggior parte di loro lo sa e peggio ancora accetta! Nel nome di soldi versati sul conto, lo status quo ecc.
            Mi ricordo benissimo i tempi quando chiamava lei con una voce triste ‘ma quando che torni a casa?’ oppure chiamavano i figli… Dopo un po’ le chiamate sono cessate… La cosa mi ha insospettita ma lui ha detto ‘ma credi che se sapesse non mi avrebbe detto qualcosa?’… No, credevo di no e avevo ragione.

        • Cara Clarabella è possibile non accorgersi…questi mariti sono incredibilmente bravi nel mentire; riescono a tenere i piedi in due scarpe con disinvoltura ,senza rimorsi.I loro silenzi ,i musi lunghi in casa…le provocazioni…(pensi a problemi sul lavoro …problemi di salute…difficilmente loro rispondono alle tue domande ,sono sempre evasivi , semplificano dicendoti che non è nulla ,che vai a pensare chissà cosa ,che …che….che…)..in realtà stanno usando due donne ,due persone…per il loro egoismo. Io ringrazierò sempre l’amante di mio marito perché grazie a lei ho potuto capire quanto lui fosse indegno della mia fiducia e quanto superficiale io sia stata per anni …senza alcun dubbio sulla sua lealtà .Illusa e sciocca ,ora vivo alla giornata ,consapevole che nulla è per sempre(come è giusto che sia).Però che tristezza e che amarezza …un abbraccio.

          • @Pierangela
            Questo tuo commento lo trovo così prezioso e utilissima testimonianza che aiuta tutte/i noi sicuro a capire che la realtà del Uomo traditore è anche questa.

            In fondo qui in molte storie molte donne amanti in piena sofferenza dentro chiuse nella relazione disfunzionale con l’amante uomo che ha solo usato e basta tenendo appunto il piede in due scarpe
            Ecco che molte amanti Donne gridavano alle mogli che Cerberi si tenevano i mariti nonostante,figurati se non lo sanno che hanno le corna ,ma lo sanno e se li tengono

            Umano reagire quando ovviamente queste Donne stavano innamorate a credere alla luna condita di ogni sorta di intortamento maschile col solito scopo
            Tu amante mi servi ti scopo alle mie condizioni ,tipo cosa e non persona,finché te la bevi e poi ciaone

            Ma tu oggi cara Pierangela finalmente fai LUCE esprimendo quindi che I MASCHI SONO CAPACISSIMI DI INTORTARE LE DONNE TUTTE
            AMANTI E MOGLI

            È pure logico ragionamento che non fa una piega
            Se si guarda questo MODELLO DI UOMO MASCHILISTA SECOLARE

            Ecco chi può alzare la mano qui e ovunque nel mondo e poter affermare che non sia realtà sotto una evidenza impressionante
            Presenza costante di PREVARICAZIONE MANIPOLAZIONE INTORTARE ABILMENTE TUTTE LE DONNE!!!

            In ogni ruolo

            Mogli
            Amanti
            Sorelle
            Cugine
            Amiche
            Colleghe
            Dipendenti in ufficio

            CALMA non sono una scheggia impazzita
            Fortunatamente MOLTI SI SONO AD UN CERTO PUNTO
            PENTITI DAVVERO

            Ecco che allora si spiega come mai nonostante questa realtà pochi REGGANO IL MONDO

            I famosi pochi ,ma BUONI

            Che passano esempi parole supportate da fatti FATTI CONCRETI

            Me lo sono SPOSATO uno dei POCHI
            E anche qui ci stanno i pochi ma BUONI

            Questo per placare gli animi maschili e femminili
            E mantenere SEMPRE VIVA LA SPERANZA NEL MEGLIO A VENIRE

            E cioè che nonostante tutto il solo fatto di raccontarci qui aiuta tutti a riuscire a ragionare con la propria testa a farsi una idea della realtà da ogni punto di vista vista e sentita e a cercare di evolvere e migliorarsi ciascuno ,soprattutto i maschi incapaci di farsi un vero mea culpa
            Ma facendosi sempre lo sconto di pena sociale minimizzare al Bar
            “ Sai quella zoccola non me la ha data”….
            “E pensa che mia moglie sta convinta che va tutto bene ,sai me la scopo più di prima…”

            GRAZIE cara @Pierangela
            Prezioso e buono e caro questo tuo commento
            A te che hai sofferto tanto
            Un caro caldo abbraccio di sostegno e comprensione

          • cara @ pierangela grazie per la tua testimonianza, aggiungi un pezzo importante alla realtà che con i nostri contributi stiamo cercando di costruire.
            Penso che tu abbia messo in evidenza un punto fondamentale, quanto gli uomini (ovviamente non tutti) sanno mentire anche in famiglia e in questo caso le mogli non si accorgono di nulla, magari per tutta la vita matrimoniale. Ciò non contrasta con la circostanza che ci siano mogli che sanno e chiudono entrambi gli occhi, come abbiamo fatto notare più volte.
            Ma visto che tutto ciò ci fa soffrire, che siamo mogli o amanti, abbiamo il compito, per il nostro bene, di cambiare il nostro modo di stare nelle relazioni. Io ogni tanto mi chiedo se la moglie dell’ex abbia capito qualcosa di più dell’uomo con cui ha condiviso tanti anni di matrimonio grazie al casino che lui ha combinato dopo che siamo stati insieme io e lui, perché delle amanti precedenti ho idea che non sapesse nulla.
            Non so davvero cosa augurarle, posso solo dire che mi dispiacerebbe sapere, un giorno, che ha dato a me la responsabilità di tutto, quando in realtà, purtroppo per lei, ha sposato un mentitore professionista e un manipolatore totalmente privo di sensi di colpa.

      • @oldplum la moglie sa chi sono e sa ufficiosamente che lui ha una storia ma non le importa perché non lo vuole lasciare. Ed è lei che posta foto. Io non ne posso più.

  13. Alessandro ne ho sentite troppe!! Speriamo che il destino mi tenga sempre alla larga dagli uomini sposati..sei davvero bravo chissà se qualcuno farà mai un blog parlando di donne. E gli uomini ti leggono?

    • Anonimo cambia nick che ne abbiamo un altro identico maschio. Gli uomini? Mi leggono, sono circa il 20% dei lettori. Si dividono in categorie:
      1. Gli amanti in crisi
      2. I (pochi) uomini che subiscono da una donna quello che di solito fanno loro alle donne
      3. I seriali in cerca di trucchi per fregarvi
      4. I narcisisti che tentano di fregare me e voi interpretando i punti uno e due per la soddisfazione di dire li frego tutti, compreso Pellizzari. Che io sgamo, più prima che poi. Ce n’è uno che è entrato qui dopo i due articoli sul narcisista tutte le volte con almeno tre profili diversi. Ora è nello spam

  14. Ho cambiato il nick. Questo articolo mi è stato molto d’aiuto per chiudere il cerchio su una storia chiusa mesi fa. Lui zerbino neofita coodipendendente pseudo libero in una relazione con una narcisista patologica,iniziamo una relazione. Quando lui vuota il sacco con lei se lo riprende per le palle. Sparisce per giorni.. Al quinto scaricato.mesi dopo mi scrive che la storia con lei si è conclusa, peccato che sia successo tardi bye bye. Lo zerbino neofita sta in cima alla classifica ora capisco il perché!!

  15. Come ben sapete il mio era neofita zerbino. Un sacco di scuse per cene e serate all’inizio e poi tutto un Non posso tirare troppo la corda senno non avremo neppure i nostri momenti quotidiani.
    MA VAI VAI VAI A CASA

  16. Leggo e rileggo i commenti, vite accomunate da un fondo di dolore ,storie che cercano una boccata d’aria ,un pensiero affettuoso ,un consiglio ,un incoraggiamento ,conforto…; parole a volte dure nel tentativo di capire perché proprio l’amore possa far tanto soffrire …anch’io ,come voi ,non trovo risposte …spesso mi sono ripetuta che le cose capitano perché devono capitare ,come una sorta di destino nel quale poco è concesso al nostro volere …eppure, se ci pensate, abbiamo la forza per curare le nostre ferite e ,proprio nel momento in cui ci sembra di toccare il fondo …proprio in quel momento così buio ,doloroso ,terribile scopriamo di poter ancora vivere …per noi …solo per noi …sano egoismo di volerci finalmente bene. Grazie Alessandro ,grazie a tutte voi .Un abbraccio .

  17. @ ariel sei forte! sono convinta anche io che il problema vero sia il maschilismo, che alligna purtroppo anche dentro le donne e le induce a COLLUDERE con l’egoismo maschile.
    Per come ancora veniamo educate, siamo prede facili della manipolazione messa in atto dagli uomini. Hai ragione a insistere che ci dobbiamo svegliare, ragionare e confrontarci. Tra di noi e con gli uomini.

    • Cara Astrid …mi inserisco in questo tuo commento che condivido pienamente…ho potuto incontrare la persona che per un periodo di tempo ha avuto una relazione con mio marito ,ho potuto vedere i suoi occhi ,sentire la sua voce e anche stringere le sue mani…ho percepito nelle sue parole tanto dolore …e ancora la ringrazio per ciò che ha potuto raccontarmi di loro …ecco cosa manca …manca la possibilità di incrociare le esperienze …io non sapevo di lei e lei credeva che io non ci fossi più …bella storia ;sei costretta a fare i conti con te stessa , non bastano pastiglie o psicologi o terapisti …tutto finisce nel momento in cui vedi ciò che non dovresti vedere mai …una molteplicità di sentimenti ti paralizza …Poi ascolti il racconto di lei …l’altra metà della medaglia …e tutto appare drammaticamente e semplicemente chiaro…un momento di smarrimento …e un uomo che la corteggia (il mio) che la fa sentire importante e viva…parole gentili,…un uomo premuroso ,affabile che la circonda di attenzioni mentre dovrebbe vergognarsi per ciò che progetta: ingannare e illudere una persona che non è libera …tanto premuroso e gentile mentre corteggia e tanto irascibile ,scontroso e provocatorio a casa …così da una parte una donna si illude di aver trovato il tesoro della sua vita (sono le sue parole) e dall’altra parte un ‘altra donna pensa di non essere più amata (sono le mie parole).Troppo bello sarebbe sedersi a un tavolino e raccontarsi con complicità di questo individuo che non è per niente il tesoro di nessuna delle due, che sta soltanto usando entrambe per il proprio egoismo “…mai contento”…mi racconta lei ,ovvio…servono entrambe le situazioni per fare contento un uomo e alla fine tutto stanca ,passata la novità tutto diventa abitudine…provo dolore per queste tragiche situazioni … la conclusione ?minestra /lasagna riscaldata o nuova fiamma/relazione ….o ciò che preferite …in amore ,come in guerra ,nessuno vince ,tutti perdono e si leccano le ferite .Buona serata a tutti/tutte.

      • @Pierangela
        Questo tuo racconto mi ha profondamente toccato e pure commosso
        E credimi ti scrivo con una emozione di tristezza per la realtà di noi Donne ognuna porta in se la ferita di un Uomo
        Sempre lo stesso uomo cn due facce due maschere a seconda dei suoi egoismi che chiama senza alcuna vergogna bisogni

        Ecconche la verità fa male soffrire e ci rende a volte così amareggiate sfiduciare e sicuro ripeto il tuo coraggio di vita vissuta in questa tua esperienza di tradimento subito e avuto il coraggio di poter conoscere l’altra faccia di tuo marito attraverso il racconto dal vivo della sua amante

        Ecco due Donne ferite dallo stesso uomo
        Un vero abuso che non riesco ti assicuro mi prende dentro emotivamente perché non si parla di giornalismo nel senso di ciò che si legge o se ne scrive senza acerlo mai vissuto di persona per il semplice fatto che un uomo non può capire affatto

        Possiamo solo confidare che il nostro scrivere e rispobdere e Alessandro caro che continui a scriverne che buone tracce restino come un nuovo inizio una speranza davvero di un miglior comportamento edel Uomo qualunque
        Rispetto alle Donne.

      • @Pierangela, il tuo intervento è così pacato ma sincero. Grazie. Spesso qui i toni si accendono, sia che siamo mogli/amanti che mogli/tradite, tu invece ci stai dando un altro punto di vista importante, il confronto tra donne. E, almeno a me, hai passato un’immagine molto vera ed essenziale, di chi ha bisogno di entrambe le cose per sentirsi bene e di chi, al contrario, crede ancora nell’aver trovato un tesoro. Grazie

      • Bellissimo intervento, grazie! conosco chi come te ha avuto modo di incontrare “l’altra” e dipanare la matassa, capire tante cose… Nel mio caso ero io l’altra e ho conosciuto lei (che almeno credo non sospetta niente) una volta chiusa la nostra storia e credo che se ci fossimo confrontate riguardo “lui” ci saremo dette esattamente le tue parole. Ho trovato davanti a me una bella donna caparbia, intelligente e vitale, un confronto che all’inizio mi ha fatto soffrire ma che dopo mi ha fatto realizzare che tra le due sono stata io quella fortunata in fondo. Lui ha scelto lei e non me, e ora io ho scelto me… se lei sapesse della mia esistenza probabilmente sceglierebbe se stessa.

      • @Pierangela, mi hai fatto emozionare. Io sono stata la donna dall’altra parte. Sono quella donna che ha detto alla moglie di lui, guardandola negli occhi di essere innamorata di suo marito, sono quella donna che ha saputo da sua moglie che non avevano mai smesso di fare l’amore come invece diceva lui a me. Sono quella donna che ha preso mani nelle mani quelle di sua moglie. Sono la donna che l’ha abbracciata.
        Ho visto con i miei occhi l’amore che lei provava ancora per suo marito e lei ha visto il mio.
        Un uomo che non si meritava tanto. Un uomo che avrebbe potuto avere la possibilità di decidere ed essere sostenuto da due donne consapevoli di ciò che stava accadendo. Un uomo che invece per l’anno a seguire ha preso in giro entrambe e giustamente perse entrambe.

      • Grazie @Pierangela.
        Il tuo racconto mi ha stretto stomaco e cuore…..
        Quando si iniziano queste storie, bugie a parte, bisognerebbe prima ricordarsi che dall’altra parte c’è una donna ignara e in molti casi anche un uomo ignaro (marito dell’amante donna)…. Sono storie di straordinario egoismo!!
        Non dico che bisogna stare insieme per forza, ma capire perché le cose non vanno più a casa, parlare e confrontarsi….. Quel comportamento irascible, scontroso e provocatorio lo conosco anch’io, anche se me ne rendevo conto lo attuavo a casa, creando solo tanta confusione!
        Purtroppo come dici te è come un campo di guerra, dove non ci sono ne vincitori ne vinti….. Solo tanto sangue e dolore!!
        Ne vale davvero la pena?

      • Cara Pierangela, non lo dico così per dire, ma sei una gran donna!
        Non è da tutte, confrontarsi con le amanti o mogli, ma sopratutto non è facile farlo senza rabbia, senza attaccare da subito l’altra.

        Hai voluto un confronto alla pari.
        Un confronto per capire da lei, com’era l’altro io di tuo marito.
        E ne hai tratto delle conclusioni razionali.

        …in amore, come in guerra, nessuno vince, tutti perdono e si leccano le ferite…

        Questa frase mi ha spiazzato.
        E ti ringrazio.

      • @pierangela…avevo già avuto modo di dirti in un altro intervento qnt si percepisse il tuo dolore di donna tradita ma anche la compostezza e la dignità nel cercare di capire fino in fondo…senza scuse…senza polemiche!
        Lo ribadisci in questo tuo post…nn hai cercato scorciatoie…sei andata a prenderti le tue risposte…con timore…ma senza paura!
        Donna forte…molto forte…pur nelle sue fragilita!
        Ti ammiro…hai avuto il coraggio di andare a scoprire che tuo marito era… un altro…un’altra persona da quella che avevi sposato!
        E poi hai deciso cosa farne di questa verità…nn ho capito cm ne sei uscita…se stai ancora cn lui o hai chiesto la separazione!
        Ma posso dirti? Poco importa…hai scelto cmq di mettere TE al centro!
        La verità rende liberi…e la libertà nn ha prezzo! So che nn tutti la pensano cm me…molti sn convinti che la verità sia una forma cmq x scaricarsi la coscienza…io rispetto l’opinione di tutti…ma X ME preferisco la verità!
        Ed infatti ho mandato a quel paese in poco tempo un compagno cn molti lati oscuri…e un amante successivo cn il grigio dell’indecisione…della convenienza…dell’egoismo!
        Entrambi MENTIVANO!
        Anche io ho vissuto le lune del compagno a casa…dove ogni pretesto era buono per litigare (cm a trovare una giustificazione per la sua condotta fuori casa) e le iperboli di meraviglia cn l’amante…(salvo poi sentire le conversazioni asciutte o infastidite cn la compagna che sembravano le stesse vissute poco tempo prima da me cn il mio)
        Lì…io ci vedevo erroneamente la fine della loro storia…sbagliavo! Nn avevo considerato che alla mia storia avevo messo fine io! Nn il mio compagno…che fosse per lui sarebbe ancora a svangarmi gli zebedei in casa!

        Beh…sai che c’è? Vivano entrambi nelle loro miserie…nelle loro insoddisfazioni…io sn il sole! E lo sei anche tu…

        PS. Sai una cosa? È capitato spesso nell’ultimo periodo di storia cn l’amante di pensare che la sua compagna se l’avessi conosciuta mi sarebbe pure piaciuta! Curioso no?

  18. Come state ? Sono in un periodo di recupero . Mi sono isolata , leggo molto e scrivo : una passione che avevo anche da piccola . Le poche volte che posso osservare il mio ex lo vedo stanco e maleducato . Penso che non mi piace. Ho trascorso un bellissimo capodanno selvaggio in Abruzzo e conosciuto gente coraggiosa . Sto mettendo in discussione tutto . È dura accorgersi di aver assecondato per anni una vita e un uomo che non c entra niente con noi . Un uomo che era tutta la nostra vita e che si è dimostrato un infame . Io ho conosciuto la moglie del mio ex non avevamo niente in comune , conosco e ho parlato con la sua attuale compagna e non abbiamo niente in comune . Mi dispiace per loro e per me che abbiamo creduto a un idiota che fa solo i cazzi suoi . So solo una cosa : non permetterò mai più a nessun uomo o pseudo tale di decidere per me se stare male o bene

      • Si verissimo soprattutto quando sintrovano tante belle parole sia come numero che come colori
        Di solito di notte viene meglio farlo
        Nel silenzio di se stessi
        Rispondere con animo aperto senza condizionamenti esterni e interni
        Lasciarsi andare a scrivere appunto
        Saper risponderecon vero cuore.

        • E cioè senza contraddirsi senza il rispetto di ciò che si è scritto e che resta testimonianza della evidente cambiamento di posizione o con mancate chiare spiegazioni che potrebbero davvero ovviare a fraintendimenti di chi legge qui il famoso più di un milione di persone
          onde evitare di rischiare di non essere più credibili
          E quindi non più letti

      • O forse è per via del tuo ascendente vergine più segno zodiac pesci?
        Un coctail esplosivo che fa si che che da un lato pesci ultimo segno zodiac raccoglie su di se tutti gli elementi dei segni dello zodiac e quindi ha la tendenza a non riuscire facilmente a tenere una posizione del proprio pensiero perché tine alla armonia di tutti e quindi non riece a non farvprevalere il proprio pensiero perché in realtà tutti sonompensieri che contengono tutti gli altri segni precedenti
        Ergo chiunque dica la sua ha sempre” esattamente “ragione
        E cioè magari dici non dissento ,ma poi alla fine al prossimo che scrive ti contraddici e dici
        “Esattamente

        Tipico del segno zodiac pesci
        Lo so perché sono dei pesci pure io ah ah ah
        Si vuole la pace sempre

        Ma poi sei pure ascendente vergine e e la chiarezza di pensiero è assolutamente assente
        Cioè oggi penso bianco e domani grigio pero in effeti ci sarebbe pure quel altro elemento allora forse sarebbe meglio aggiungere o togliere
        Oppure si ha ragione ha dire così però ci potrebbe pure essere che prima di decidermi dovrei ancora pensarci un momento
        E si perché in effetti non sono poi così convinto che funzioni così allora si scrivo ciò che penso e lo pensò veramente pero poi ad ogni caso persona risposta e un dissento ,ma
        Domani è
        “Esattamente “

        Forse questo potrebbe spiegare il come mai tu abbia impiegaro 5 anni prima di deciderti a sposare tua moglie Rita

        Che tiscrisse infatti
        “rapidino”

        MI MANCA MOLTISSIMO
        QUI IL COMMENTO DI RITA!!!!!!

        Che dici per chi ci crede davvero allo zodiac magari un poco ci azzecca

        Ah ah ah
        chagall se la ride con me e sta a parlare con il muso di un cavallo selvaggio che non si capisce bene cosa abbia nella testa
        Sente che sta dire

        Ecco cosa sono dei PesciVergini
        Ah ah ah ah morta

          • @Caro Alessandro
            Infatti è tipico di un ascendente Vergine scrivere prima qui scritto da te Sono Vergine che bilancia la emotività forte dei Pesci e mi rende razionale e concreto ,la concretezza è tipico del segno Vergine

            Poi però appunto da Buo ascendente Vergine
            Oggi scrivi,
            Ma io sono del Leone

            Ahahahah

            E comunque si vede che starai a una tipica via di mezzo altrimenti non avresti dedicato una frase precisa sul tuo ascendente Vergine acritto da te qui sul Blog.

      • Segno Vergine è permalosissimo
        Non accatta le critiche tiene i musi
        Fa il bambinone offeso
        Fa i silenzi scrive amonosillabi
        Non si capisce mai cosa abbia voluto dire
        Con il modo di scrivere a risposta monosillabico
        A random sparisce in un mutismo ad oltranza
        È la disperazione di tutte le donne che cinhanno a che fare
        Per via della insicurezza forte che lo contraddistingue e che lo porta a macinare nel continuo rimugino nel tentativo disperato di fare le sue scelte

        Ma quando si sposa convinto resta fedele a vita e diviene uomo vero affidabile verso la sua famiglia ,molto diffidente per natura ha pochissimi amici fidatissimi
        E stop.
        Per il resto rivolgersi ai pesci emotivi a stecca che non riescono a dominare bene le loro emozioni

        Il avergine pure sta razionale freddo glaciale calcolatore ma un fuoco divampa in lui sotteraneo in continua lotta tra ragione ed emozione
        Insomma parlo del degno ascendente Vergine Maschile
        Ogni segno al femminile cambia radicalmente pochi tratti comuni
        Anche i pesci Maschi sono più complessi delle femmine
        Ovvio Al femminile ci sta la vera luce al maschile stanno più scarsi

        Ah ah ah ah a morta ,cioè specifico se scrivo sto viva
        Almeno per adesso finche non mi eliminerai offesissimo col broncio ah ah ah ah

        Esattamente
        Ah ah ah ah ah ah !!!
        Però hai ragione
        Ah ah ah ah
        Sono Pesci e quindi hai ragione
        Pace e risate e rispondi che è bello
        Scrivere anzii bellissimo!!!!

    • Ciao @Cla che bello avere tue notizie e soprattutto da ciò che qui scrivi è bellissimo il tuo percorso nuovo si vita

      Ti sento nelle tue parole così LIBERA DENTRO Bravissima ti ammiro da qui per la tua Bellezza Grandezza di Donna capace di costruire una nuova vita Riprendersi fino a rinascere perché vero è che ogni giorno è nuovo e che ogni notte possa portare a un buona riflessione
      E magari chissà prendere una penna in mano o anche alla peggio virtuale e schiacciare quei giusti tasti che occorrono a dare e trovare le proprie giuste e vere risposte.
      Grazie Cla e mi raccomando scrivi anche qui se vorrai!
      Un abbraccione ❤️

  19. Grazie Ariel ! Ricostruire parte sempre da una base : quella che abbiamo sempre avuto dentro di noi e che abbiamo dimenticato. Ho ricominciato dalle mie passioni di adolescente . Un grande abbraccio a tutte

  20. Avevo provato a scrivere di me e della mia sofferenza ma credo di aver sbagliato spazio..mi rivolgo a voi per un po di conforto e qualche consiglio in un momento doloroso.. siamo stati insieme tra anni,entrambi impegnati con lui sposato.e’ stata una vera favola,vacanze,weekend fuori,notti meravigliose vita insieme in casa quando riuscivamo..mai un giorno senza vederci salvo qualche giorno durante le feste obbligate con estrema sofferenza.vivevamo l uno per l altra,credetemi condivisione totale..a fine estate lei lo scopre e si apre un inferno..lui mi implora di nn mollare,di stargli accanto se no nn ce l avrebbe fatta,diceva nn l amava ma le stava vicino solo per aiutarla a superare il dolore mentre lei minacciava di farla finita…io soffro..gli chiedo di starmi vicino dimostrandosmi che cmq ci tiene e vale la pena resistere…ai primi di dicembre mi dice che con degli amici sarebbero andati via 5 giorni per capodanno. Io ci resto malissimo ma lo capisco,notti insonni e mesi tormentati,si sarebbe potuto riposare un po.nel frattempo mi regalano un viaggio di 5 giorni e decido di partire con la mia famiglia,compagno,fratelli genitori.lui si imbestialisce mi accusa di essere menefreghista e di nn amarlo.. lui sarebbe tornato e io ero via…l avrei lasciato solo.mi ha fatto passare l inferno. Rientrati da questi giorni ci sentiamo(nn abbiamo mai smesso) ci vediamo..ma molto meno e sempre a finire che discutiamo perché lui nn mi perdona la mia partenza. Scopro nel frattempo che mio padre nn sta bene,gliene parlo e lui cosa mi risponde?che a fine mese parte per i Caraibi. Io mi imbestialisco ma non perche parte con lei( mi fa stare malissimo questa cosa, assurda per me) ma semplicemente perché mi avrebbe fatto stare sola in un momento per me terribile,l intervento di mio padre e lui cosa mi risponde? Che faccio schifo e mi odia..non posso immaginare quanto..sono un egoista e una merda perche non capisco il dolore che sta vivendo a casa.mi ha insultato in una maniera che nn posso dirvi. Che faccio schifo e mi odia e’ il meno che mi ha detto. Io sto malissimo perché ci credevo,pensavo fosse un uomo e che mi volesse bene davvero.sono sull orlo della disperazione in questo momento…

      • Ha ragione. Credetemi, lui non e’ mai stato così..io mi sono innamorata della sua gentilezza,cortesia,educazione,attenzione e premura. Era una persona completamente diversa da quella che e’ oggi..era speciale davvero. Ora e’ sufficiente che io dica mezza cosa e lui mi risponde male..basta un “come stai?”perche mi dica “che caxxo di domande fai,lo sai come sto.” Cosa gli e’successo?inutile, da quando lei ci ha scoperti lui e’ cambiato..anche se nega..anche se diceva che mi amava e stava accanto a lei solo perché lei sta molto male..era diventato assente,sempre chiuso in casa,mai una cena fuori,cellulare spento,pessimo umore..e poi mi ama??e poi si preoccupa per me? E poi sono fissata io? E poi sono io che non capisco cosa vive?come se qualche messaggino giornaliero o qualche pranzo insieme potessero mettergli la coscienza a posto e a bastarmi.

        • @Dubbiosa ” diceva che mi amava e stava accanto a lei solo perché lei sta molto male..era diventato assente,sempre chiuso in casa,mai una cena fuori,cellulare spento,pessimo umore ”
          Ma te sai per certo che questo è vero??? Facciamo finta di si. Allora che lei stesse male, scoperto il tradimento è più che normale, che stesse in casa eventualmente per starle vicino e ricucire il rapporto con lei è normale, cellulare spento direi ovvio, mica poteva messaggiare come prima con la moglie che di certo lo teneva d’occhio, e il pessimo umore… bè mia cara se prima faceva vita da quasi single vuol dire che la moglie gli consentiva una grande libertà perchè si fidava di lui, ed è la mancanza di quella libertà che lo ha reso di pessimo umore, come probabilmente il dover fingersi pentito davanti a lei mentre chiedeva a te di stargli vicino (stargli vicino qualora lei lo buttasse fuori casa, stargli vicino aspettando che la situazione si ristabilisse per poter continuare a tradire). Cosa credi ci vada a fare ai Caraibi? Sta tentando di riconquistare sua moglie, e te gli parli di tuo padre che sta male? A questo non frega niente di te. Non avere dubbi.

        • Ti sta aprendo la porta per farti uscire…più chiaro di così… ti manca un calcio nel sedere, per fartelo capire?!?!
          Quasi quasi sei colpevole di tutto tu
          per lui vali zero
          Non permettere di farti trattare così ancora

        • Cds assolutamente..questo persona ha il terrore di perdere la moglie, non te ne rendi conto? Lascialo tu prima che lo faccia lui tanto succederà a breve vista la situazione. Se lo lasci tu almeno avrai salvato l’orgoglio oltre a vedere dall’altra parte cosa potrebbe fare. Io spero sempre che per qualcuna di noi ci sia il lieto fine

          • Grazie a tutte..mi fa bene sentire i vostri consigli..mi fa sentire meno stupida e inadatta. Se penso a tutte le sue parole.. io nn la amo,se ci scoprisse nn mi cambierebbe..sei l amore della mia vita..non vivo senza te.. lei nn mi mancherebbe…cheb folle a dargli retta!

          • @Cossora
            Proprio così purtroppo è sicuro molto ma molto probabile Narcisita Patologico e di quell brutti che ti fanno diventare distrutta dalla destabilizzazione che quest’uomo le ha fatto e che continua

            Si non puoi guarirlo @Dubbiosa
            Cara quelli che puoi fare e un cds da Blocco sparisco totalmente e se come scrivi ovviamente soffri la tua naturale essere stata abusata psicologicamente dalla sua manipolazione da fuori di testa sicuro fatti aiutare

            Questa che hai scritto e una relazione tossica
            Se fai terapia ti salvi da tutta la montagna di dolore prodotto da questi tipi di Uomini malati ,ma responsabile perché lui è consapevole volutamente di fare del male a tutti quelli che ci hanno a che fare
            Amanti
            Mogli
            Figli
            Così detti amici
            Colleghi
            Conoscenti

            Ecco alcuni dei peggiori messi male si possono sgamare anche stando attenti a come si comportano verso gli animali qualunque animale e verso le persone che secondo loro sono di basso livello come ad esempioi in una situazione di ristoranti bar hotel
            Con i camerieri come si comportano?
            Se dimostrano intolleranza ingiustificata pretese assurde
            Oppure trattare male animali anche solo che la indifferenza un senso di intolleranza fastidio
            Ecco allora si meglio essere Dubbiose

            Tutto fa perché ragazze si non sono certo tutti così,ma vorrei fare una statistica qui ad esempio tra le nostre storie scritte
            Mi riferisco a quelle tipo la mia o a quante qui tra compagne o mogli o amanti hanno vissuto
            Questo trovarsi nella disperazione del non CAPIREA CHE CXXXO si è vissuto

            A me pare che qui non siano poche le Donne che si sono ritrovate in situazioni che hanno veramente del assurdo

            Infatti Capisco benissimo pure la giusta reazione di @Caro Alessandro che giustamente ci risponde quasi incredulo stupiti di come sia possibile resistere a stare attaccate a gente così con una evidenza di fuori di testa

            Si vero ,ma chi ci sta dentro fa così perché chiaro sta nella dipendenza affettiva grave in certi casi più é grave il Disturbo di comportamento nel Amante o marito peggio è la tossicità della relazione

            Bene voltiamo la pagina e cerchiamo di prendersi cura di noi stesse
            E come scrisse @Cossora

            Tiriamo una riga su tutta la esperienza
            E via amare se stesse

            Non è una colpa aver vissuto una relazione tossica
            È un abuso da parte del manipolatore
            ,ma certo bisogna curarsi e togliersi da dipendenza altrimenti si ripete a loop eterno in altre relazioni il fatto di attirare sta gente cialtroni e cialtronzi che odorano da lontano
            Gente come noi tutte qui che scriviamo
            Con empatia veramente eccezionale

            E loro ci sguazzano
            Non possiamo curare loro ,ma possiamo
            Adesso curare noi stesse in tanti modi non solo terapia,ma vivere
            Rinascere fare che ogni istante è e sia nuovo e possiamo solo che essere già contente di esserne uscite e vivere il nuovo che è e che verrà sempre al meglio !!!

            @Forza cara Dubbiosa❤️

          • @Ariel non sempre mi trovo in accordo con te, rispetto al presunto Narcisita Patologico, anche perchè lo vedi un po’ ovunque, e anche io ho approfondito la tematica e non sempre trovo elementi nell’esposizione delle storie per affermare una persona ne abbia perlomeno dei tratti.
            Ma devo dire che leggendo le parole di @Dubbiosa questa volta il pensiero è venuto anche a me, ci sono tratti nel suo racconto che potrebbero fare parte del covert.
            E per esperienza la rabbia del covert è meglio non vederla, capisco lo sconvolgimento nel vedere una persona di cui eravamo convinti ci tenesse a cuore, diventa un mostro glaciale. Uno che gli dici che tuo padre sta male, e ti risponde come un bambino che non ti sei preoccupata per lui, quando ha prenotata una vacanza per i Caraibi. Stiamo proprio fuori orbita. Persona negativa all’ennesima potenza.

          • @Mary
            Ma tu hai fatto una terapia specifica per la dipendenza affettiva?
            Te lo chiedo perché sinceramente non rioordo se ne hai mai scritto
            Perché vedi certo sembra che veda Narcisisti ovunque,ma non e così
            Leggo semplicemente le storie ed avendo io stessa vissuto una terapia apposita e pure di gruppo ho ovviamente imparato in diretta su me stessa e da terapeuti specializzati in manipolazione affettiva e i danni provocati dal aver avuto relazioni tipo queste di cui qui molte abbiamo scritto che leggo sempre le stesse caratteristiche di dinamica le stesse identiche evoluzioni della relazione gli stessi modi di fare da cialtronzi Kattivi però senza rispetto e empatia zero

            È per questo che scrivo spesso che con ragionevole dubbio a leggerevle testimonianze qui e avendole ascoltate nelle diverse sfaccettature di tipologia di disturbo da chi ho ascoltato scambiato e conosciuto di persona durante la mia terapia di gruppo ecco il perché dei miei molteplici ragionevoli dubbi

            Ovviamente non posso certo affermare che lo siano ,ma ciò che sicuro posso affermare e concentrarmi su ciò che qui si scrive e cioè sulle tante care Donne che qui si raccontano

            Ecco che pure se mai lo ho scritto perché appunto per non sono una esperta scientifica,ma sto dalla parte di chi ha vissuto la esperienza tossica e avendo non soltanto studiato e letto diversi libri accreditati sul argomento avendonfatto esperienza di terapia apposita sono in grado con ottima probabilità di azzeccarci pure di distinguere dai racconti qui scritti chi ad esempio ha relazionato con Narcisista overt o covert o maligno perverso e chi con Borderline
            Dove comunque tutti i disturbi comportamentali del cluste B contengono una parte di Narcisiso

            Ecco che se tu hai fatto una terapia specifica su relazione manipolativa
            Mi potrebbe molt interessare e poter scambiare la esperienza esprimersi ancora su questo perché aiuta non solo noi die ma molte care Amiche di Blog che ancora bisogna dirlo esiste molta ignoranza nella maggioranza di persone nel significato del ignorare la dinamica della relazione tossica

            Scriverne di più aiutiamo chi non Sto arrivando! Nulla o poco oppure spesso si vergogna esiste tantissimo questo rifiuto dato dal giudizio sociale di chi spesso ancora pensa che per andare dal terapeuta ci vanno solo i matti

            Intuoi interventi li apprezzo molto ed è per questo che ti ho espresso questi miei quesiti e che farebbe bene scambiarci le esperienze
            A noi e a tutte/i qui.

          • Non è che se si incontra un narcisista o un manipolatore si deve andare in terapia specifica per il narcisista o il manipolatore.

            Conta molto la posizone di chi scrive, trovo che consigliare terapia tout-court finisca per intaccare la credibilità di chi, avendola fatta, ne esce e la consiglia.

            Detto questo, se il sintomo persiste contattare il medico.

          • In più se il sintomo persiste può pure significare che in effetti esiste un sintomo trasversale e comune a tutte le relazioni qui scritte nelle quali si è stazionato da un anno minimo in su convinte e in aspettativa che l’amante si decidesse a concretizzare le sue chiare manifestazioni di sentimenti che si credevano reciproci ,ma poi in realtà purtroppo si e state mollate

            E cioè qui chinha scritto la propria esperienza in comune a tutte le storie esiste ed è esistita ma manipolazione che ha generato la dipendenza senz che ci si potesse accorgere della realtà del intortamento manipolativo

            Allora il sintomo comune a tutti se persiste sicuro è uno solo per tutti i casi
            E cioè il fatto o che non si riesca a fare il cds o che si modifichi il cds che quindi ovviamente non ha più il vero significato di cds o che nonostante sinsia o scelto di mollare per prime l’ama Cialtrone o per forza di cose se si é state mollate ovviamente non cinsta nulla da fare ma comunque in ogni caso il sintomo comune a tutti i cialtroni resta pure quello in cui pur essendo in cds puro ancora si attuano dentro a se stesse aspettative vane rispetto al tempo che passato di vera misura senza manco una vera road maps ecco che pure questo è un sintomo persistente di dipendenza affettiva e cioè la impossibilità di lasciare un uomo che ci ha semplicemente dimostrato che comunque non ha avuto la serietà di voler dare concretezza al sentimento e tanto ammore si ,ma finché è durato a suo escludpsivo dettare regole e noi che le abbiamo accettate da un anno in poi signifca aver avuto il sintomo che persiste

            Certamente una relazione tossica è peggio perché segue dinamica di manipolazione diversa ,ma la dipendenza resta trasversale in tutte le nostre relazioni quinraccontate semplicemente per aver accettato per troppo tempo di sottostare al bello e cattivomtempo del amante che ha vissuto bello libero di fare come ha voluto sia con la donna amante che con la moglie scegliendo tutto il tempo da dedicare i luoghi le vacanze rubare così la bontà e buona fede sicura serietà delle. Donne illuse dalla manipolazione subita chiaramente senza nessuna colpa proprio perché è il meccanismo stesso manipolativo che non fa accorgersi subito ma solo dopo molto troppo tempo che si è rivelato finalmente chiaro che sinè trattato di un cialtrone

            E chiaro che un cialtrone pure se sano cialtrone resta
            Perché ha creato una illusione speranza senza un futuro

          • @Cossora
            Se consiglio di fare una terapia soecifica per chi staziona in unarelazione scritta qui in modi evidenti corrispondenti al più che ragionevole dubbio si tratti di una Relazione tossica è la Scienza che ne ha dimostrato la univa vera soluzione di efficacia perché infatti chi a fronte del aver vissuto una chiara manipolazione e gli schemi Cra @Cossora sono tutti qui scritti nero su bianco dinamiche identiche
            Allora si torna sempre allo stesso punto o dai Valore alla Scienza alla Informazione vera Scientifica alle testimonianze non soltanto qui sul Blog ma testimonianze nella informazione stampa e statistica che ne parlano con fatti concreti alla mano

            Allora se non dai nessun valore a tutta questa realtà è inutile potersi scambiare i nostri pensieri

            Non so ovviamente chi ci è passato da i suoi consigli per cercare di aiutare gli altri che patiscono
            Esattamente come fai tu

            Non vi è nulla su cui criticare per partito preso così appare il tuo commento
            Una tua posizione dura e senza nessuna corrispondenza ad una realtà

            Non puoi sapere non puoi capire non hai mai vissuto,forse,le esperienze scritte qui di chi Sto arrivando! Dentro a se stessa e lo scrive qui e siamo in molte di cosa significhi una relazione tossica

            Allora sta inutile secondo me e dannoso scrivere che consigliare la terapia sia sbagliato
            Non lo è quando le care Donne qui scrivono le stesse identiche dinamiche di relazione
            E ci stanno dentro tempo proprio per cpvia della dipendenza affettiva che è scatenata dalla manipolazione subita senza accorgersene

            Roba di Scienza e non a caso
            Qualcosa che funziona su tutti
            Universale Matematica del cuore

        • Ciao @Dubbiosa!!
          Nessun dubbio…. È tutto molto chiaro.
          Lui non era mai stato così perché non era mai stato beccato…. Quando succede subiscono una trasformazione…. Non lasciano la moglie…. Non mollano l’amante (se non per un periodo di recupero a casa) ma diventano la specie peggiore (sono al primo posto nella classifica dei cialtroni).
          Bene, parti dal fatto che la ‘porta’ ai Caraibi…. Una persona depressa non parte per un viaggio così ‘impegnativo’ e meraviglioso!!…. Deve recuperare!! Ha paura di perderla!! E tu che fai? Lo stressi con i tuoi problemi?…. Che schifo di uomo (anzi di uomini, visto che ci metto anche il mio).
          Probabilmente non ha mollato subito la presa con te, perché la moglie gli avrà detto gentilmente di accomodarsi fuori…. Quindi momento di panico, scatta il piano A, ‘se mi sbatte fuori c’è la mia amante pronta ad accogliermi’…. Ma, c’è sempre un ma, ha visto che in qualche modo lei resiste….. Quindi che fa? È passato al piano B ‘la tratto di merda così mi molla’!!
          Sai cosa? È quello che vuole!! Sei passata dall’essere il suo amore all’essere il suo problema!!
          Attenzione però…. Perché quando avrà recuperato del tutto (o quasi…. Altrimenti non si spiega quella paura che accomuna certi uomini) tornerà!!
          Tronca subito, senza dubbi!!

    • Comunque noi donne siamo proprio delle ingenue…cara@ dubbiosa la moglie lo scopre e lui che fa? Chiede a te di stagli vicino invece di scegliere te dato che c’era l’occasione ha scelto di stare vicino alla moglie. Non ti sembra una risposta? E poi i viaggi…anche la mogli che sa…rispettiamo il copione vero @ Alessandro? Lui non ti vuole smettila di crederci…nessuno di questi uomini ci ama altrimenti starebbero con noi. E gli insulti servono solo a far scegliere te di lasciarlo così ti può dire che sei stata tu. @Alessandro ma che schifo fanno questi uomini? Le palle dove le hanno lasciate?

        • Noi ne siamo sprovviste dalla nascita…. Sopportiamo tanto (infatti come ci ricorda @Ale siamo state scelte per partorire)…. Ma ad un certo punto le tiriamo fuori…. E quando diciamo basta è basta!!

          • @Dispersa cara semmai è proprio il contrario siamo state scelte per partorire proprio perché siamo in netta evoluzione superiore rispetto al uomo e cioè noi si che
            Abbiamo
            Due ovaie così
            Altroché palle!!!!!

            Molto meglio!!!
            @Forza Dispersa non le hai tirate fuori solo adesso ce le hai da sempre proprio perché Donna che da la Vita ,partorisce!!!

    • @dubbiosa, fai bene ad essere dubbiosa.
      Uno che porta la consorte in vacanza sulla neve a Natale e dopo due mesi scarsi ai Caraibi, non mi pare voglia separarsi.
      Ti imbestialisci “non perché parte con lei”?
      Ma come! Questa non la capisco.
      Aggiungi tuo padre malato.
      Aggiungi che ti insulta.
      Sai che ti dico?
      È meglio l’ebola, di quest'”uomo”

      • Io mi sono arrabbiata moltissimo per questa partenza..ma lui comincia con la solita tarantella che soffre,che lei sta male,che io sono egoista perche penso solo a me senza pensare a quello che lui vive in casa,che lei minaccia di suicidarsi,ha paura faccia sciocchezze, che io non capisco cosa vive e sopratutto rinfaccia che quando io sono partita inizio gennaio con i miei genitori per 5 giorni (lui stato via con lei i 4 giorni precedenti e credetemi io sono partita solo perché ero stanca,distrutta e sofferente davvero)non mi sono preoccupata per lui, quindi perché ora deve preoccuparsi lui? Mi tratta veramente male…ma poi scusate.. scopro che mio padre ha un brutto male,ti dico che parti nel periodo peggiore della mia vita e lui mi dice che faccio schifo perché uso la malattia per pretendere qualcosa da lui e sono egoista perche nn capisco che lui vive una situazione terribile in casa?? E vai ai Caraibi? Mi spiace ma quando si soffre cosi e’ difficilissimo essere razionali..lui mi sta annientando.da due giorni abbiamo chiuso.

        • @Dubbiosa ti sta manipolando, volontariamente o involotariamente, ti spinge a fare delle cose che tu non faresti facendo leva sui sensi di colpa. Attraverso il tuo atteggiamento lui soffre, e così te ti tarpi. E non escluderei che quanto ti dice fa la moglie, invece lo fa lui. Manipola lei come te, con lei usa il ricatto in cui lui fa finta di essere depresso, in cui si sente morire se lei lo lascia. Ti rendi conto del male che ti fa questo uomo? Anzichè portarti ad essere centrata, vedi tuo padre che sta male, ti decentra, portandoti a pensare a lui e logorarti quando potrebbero essere gli ultimi giorni della tua vita in cui vedi tuo padre, che di certo è mille volte più importante di lui. Non cercarlo più, vedrai solo un crescendo di aggressività che neppure immagini. Se hai domande sfogati qui, ma non cercare lui. Lui ti incasinerà solo la testa, e non dirgli mai niente. Sei in un periodo fragile, in cui vedi la fragilità di tuo padre, e bombardati in un periodo simile per forza ti annienta. Ma non sei sola, hai un compagno, cercalo.

        • ma di queste donne che scoperto il tradimento minacciano il suicidio…ne vogliamo parlare? Dicesi manipolazione…Ariel….dove sei?

          • @Franca
            Secondo me ,starei attenta come amante Donna al credere come oro colato quello che ci racconta il nostro amante Uomo chiaro come la luna che se non possiamo verificare se sia vero il venire a dire a parole che la moglie ha minacciato di suicidarsi ,ma insomma come si possa credere alla cieca su un motivo così detto a parole ?

            Anche perché è una caratteristica tipica del manipolatore che opera a destabilizzare tutti amante e moglie e chi gli sta intorno

            È tipica triangolazione il farci credere di tutto e di più

            Detto questo nel caso in cui invece ,e non so immaginare in che modo,ma ammesso che si possa avere certezza di questo dire a parole che la moglie scoperta la relazione vuole suicidarsi ,
            Va bene ovvio si tratterebbe di manipolazione

            Ma appunto sono più per la concretezza e la verità verificabile

            Nella mia esperienza di relazione tossica ho vissuto il racconto a parole
            Del ex che mi disse che la moglie aveva tentato il suicidio perché gelosa in modo patologico

            Questa manipolazione e triangolare e cioè parlare di una terza donna insinuando cose negative o positive non ha importanza la triangolazione destabilizza chi la riceve indipendentemente da chi moglie o amante

            D’altra parte i Cialtroni o Cialtronzi lo sonomverso tutti mogli e amanti

            È un metodo manipolativo sicuro da parte di chi direttamente ce lo dice
            Che poi sia vero ,non lo so

            Fanno anche le minacce dirette
            Quando ho mollato l’ex lui mi ha ripetutamente comunicato che se continuavo a fare silenzio e a lasciarlo lui si sarebbe ucciso

            Nonnfacile per nessuna Donna amante o moglie avere a che fare con gentaglia cilatrona del genere

          • @Franca ma anche te che ci caschi però… una depressa che non esce di casa organizza la vacanza ai Caraibi?!??! Questi dopo le vacanze di Natale stan già pensando alla prossima, altro che depressione e minacce. E non è come ho letto nei commenti che è lei o è lui, sono loro due insieme, sono una coppia che insieme decide di investire in un viaggio.
            Lui sta tirando scema @Dubbiosa a fronte di problemi gravi (perlomeno lo sono quelli di salute di suo padre, nel senso che a fronte della salute una persona sana di mente smette di fare giochini).

        • No, tu ti stai annientando da sola! Ti ha trattata nel peggiore dei modi, insultata, non ha avuto rispetto per i tuoi sentimenti. E TU lo hai lasciato fare.

        • Dubbiosa, leggendo la tua storia mi sembrava di tornare indietro ad un’anno fa quando ho preso la decisione di attuare un blocco totale nei suoi confronti dopo che per due anni e mezzo mi aveva riempito di parole d’amore, promesse mai mantenute.
          Il mio ex Cialtrone usava con me le stesse frasi che usa il tuo amante con te.
          Sei la donna della mia vita, io lei non la amo più da moltissimo tempo ma gli sto vicino perché ho paura che possa compiere un gesto inconsulto se la lascio, lei non è forte come te.
          Tu non capisci la situazione..e vai avanti con il repertorio del fuori di testa..perché su questo Ariel e le altre hanno ragione, questi personaggi non stanno bene mentalmente ma arrivano al punto di far passare te per poco sensibile, per egoista e per quella che non capisce che è lui quello che ha bisogno di attenzione e non tu perché lui in casa sta attraversando l’inferno per la situazione con la moglie.
          Dubbiosa, il consiglio che ti do io dal cuore perché ci sono passata e di attuare un blocco totale nei suoi confronti perché anche se lascerai un piccolo spazio aperto lui si infilerà per riavere la tua vicinanza, per convincerti che il suo è un sentimento vero nei tuoi confronti è che ha solo bisogno di pochissimo tempo per cambiare ma riuscirà a farlo solo avendo il tuo appoggio, ti farai convincere ma in pochissimo tempo ritorneranno i comportamenti strani e gli allontanamenti a cui tu non saprai dare una spiegazione perché non c’è una spiegazione a questi atteggiamenti.
          Nel momento in cui attuerai il blocco totale lui inizierà ad attuare gesti estremi, ( mi suicido se non torniamo insieme, sono andato via di casa amo solo te, mattina e sera sarà davanti alla tua porta di casa per dichiarare il suo amore per te).
          Dubbiosa, userà ogni mezzo per farti credere che lui è un’uomo vero e sincero e che sta facendo di tutto per cambiare.
          L’unica cosa a cui devi credere e l’atto di separazione come dice Alessandro se anche tu da donna impegnata con ho letto vuoi separarti dal tuo attuale compagno e viverti questo nuovo amore.
          Se non ci sarà questo foglio di carta lascia perdere, perché lui dopo aver fatto questo bel teatrino con te, torna a casa e sta felice e contento con la moglie, che sta benissimo e non vede l’ ora di partire con lui per i Caraibi.
          PS: ma poi pensaci Dubbiosa veramente vuoi stare con uno che quando gli dici che tuo padre sta male lui ti risponde, io vado hai Caraibi.
          Vuoi stare con uno che ti dice brutte parole e ti fa sentire in colpa.
          Io a questo punto non avrei nessun dubbio e attuerei in CDS su tutta la linea.
          Un abbraccio.
          Alessandro scusa per la lunghezza e per gli errori ma lo scritta di istinto, perché questi personaggi mi fanno ancora arrabbiare.

          • In più di tre anni non c e mai stata la situazione di adesso ,era impeccabile e quando si discuteva ero si io che cercavo di mettere un punto alla discussione chiedendo scusa anche quando magari non avrei dovuto ma mi sembrava che soffrisse e l ho sempre definito Stra testardo nulla di più. Da ottobre degenero con la scoperta della moglie..da li che in un attimo salvo il momento iniziale progressivamente e’ stato scorretto. Ora il tutto degenerato io ho attuato il blocco e con onestà sono sicura che dal canto suo lui nn voglia più avere nulla a che fare..io nn mi capacito di come abbia potuto azzerare e resettare tutto così…non mi ha dato risposte e dopo tanti anni le meritavo..solo insulti.valgono più di mille fatti però .

          • @Ricomincio da me cara che bello leggerti di nuovo
            Molto utili le tue osservazioni di ciò che hai vissuto incredibile ma vero quanta similitudini quando si tratta soprattutto di relazioni manipolative a forte impatto così le chiamo quelle come tu stessa hai vissuto e guarda caso pure l’ex mnella mia passata relazione aveva minacciato più volte di suicidarsi se continuavo a ignorarlo nel mio cds a blocco totale

            Allora però ho notato nel tuo scritto qui che se non escono con al carta bollata da separazioni fattae ovviamente hai sottointeso che non si fa nulla e si ignorano ,ma ti chiedo com’è possibile che si possa dare credito a un uomo che comunque si è comportato così e cioè,se non ho capito sbagliato ,e semmai correggimi se mi sbaglio,ma appunto uno che si comporta così è un disturbato mentale di comportamento e anche non lo fosse e sicuro un Cialtronzo evidente e quindi anche ammesso si presenti con una separazione fatta tu lo riorenderesti uno così,

            Io no sicuro insomma perso il treno che figura da cialtroni che affidabilità dare a gente così meno di zero e sta giusta e sano amor proprio a difesa e salvaguardia di se stessi aver chiuso definitivamente la porta perché non è
            Credibile un uomo che fa ste cialtronate senza nessuna empatia tra l’altro
            Minacciare di suicidarsi già basterebbe solo che questo per correre via a gambe levate

            Non pensi che sia stato davvero un bene chiudere x sempre senza nessuna aspettativa

            Cara @Ricomincio da me sei stata brava e ti capisco tanto ,ma desidero farti riflettere su questo punto a scopo protezione
            Un bacione❤️

    • Partendo dalla risposta di Ale:
      Ti può amare un uomo che ti insulta?
      Ti può amare un uomo che ama solo se sa che sei a casa ad aspettare i comodi suoi?
      Ti può amare un uomo che dice che di non amare la moglie, ma le stà vicino per aiutarla a superare il dolore perchè ha scoperto il tradimento?
      E tu? Il rispetto verso di te? Quanto vali tu per lui?
      Dubbiosa, io stò vivendo, in questi giorni, più o meno le tue stesse vicissitudini.
      Sadicamente, facendomi del male, ma non credendo più a nulla, stò aspettando di vedere fino a dove può arrivare…
      Un consiglio che ti voglio dare è questo: disperarsi non serve a nulla.
      Non fa altro che aumentare il loro potere psicologico su di noi.
      Fatti valere! Continua per la tua strada a testa alta.
      Mandalo a quel paese senza remore quando ti insulta! Oltretutto perchè lo fa per puro egoismo!
      ….TU devi capire lo schifo che lui ha a casa…TU!!?? Con tuo papà che stà male! Ma TU devi capirlo!!
      Se fosse veramente schifo, non avrebbe organizzato un viaggio ai Caraibi con la moglie, e sarebbe già uscito da casa, senza tanti ma…e senza tanti se…
      Uguale al mio! Pari pari.
      Sono arrabbiata ancora di più.

      • Una delle cose che fa più male e’ che io gli ho voluto bene davvero,sono stata consapevole fin dal primo giorno delle difficoltà che un rapporto del genere mi avrebbe potuto portare ma non pensavo avrebbe mai potuto riservarmi questo trattamento,pensavo fossi importante per lui,non l amore della vita(come mi ha sempre detto ma io non ci ho mai creduto perché se stava ancora con lei,pure senza figli ci sara’ stato un motivo)ma pensavo mi avrebbe protetta..invece mi ha abbandonata diventando arrogante.io sono sempre stata solare,piena di energia,allegra,con un meraviglioso bimbo e tante amiche..pian piano mi ha tolto tutto…e ora per la prima volta mi trovo a vivere una grande delusione.mi sembra impossibile non aver capito così la persona che per tre anni ho avuto accanto.

    • @Dubbiosa ma non te ne vuole di bene, te l’ha dimostrato. Nel vostro rapporto non c’è spazio per te, è tutto occupato da lui. E se provi a prendere dello spazio in cui metterci te, fa i capricci. Ma non sono i capricci di un bambino, sono quelli di un adulto, capricci che distruggono.
      Non so che razza di rapporto abbiate entrambe con i vostri legittimi compagni, per passare insieme tre anni come foste single. Ma non lo siete, e non potete a vicenda bloccare, quando vi fa comodo, la vita dell’altro. Lui ormai ti considera un oggetto, quello che gli è andato bene era solo perchè era speculare al suo tradire la compagna.
      Ti conviene tenere questa persona ben distante dalla tua vita, e dalla tua persona, ti porterà sempre più in basso, e quando non avrai più energia per mettere lui al centro, ti scarterà.

  21. Ha così tanto dolore che parte per i Caraibi per ricucire con la moglie?! ovviamente non lo dice a te ma ti insulta definendoti schifosa perché non lo comprendi. Ma stiamo scherzando ?! Scusami dubbiosa ma è così difficile capire che se la moglie lo ha scoperto e lo minaccia di lasciarlo lui avrebbe dovuto prendere la palla al balzo e farsi lasciare ? Invece no ci sta insieme e ,ti accusa di non capire lui che soffre ,in fondo ha ragione, tu non hai capito che devi stare al tuo posto e esistere solo quando decide lui ,in questo momento deve ricucire con la moglie e tu devi sparire . CDS subito e forse sopravvivi a questo essere, sennò ti farà fare un altalena di umiliazioni e la tua autostima finirà nel fondo del water. Lascialo e sparisci tu bloccandolo su tutti i fronti non permettere a nessuno di offenderti ne umiliarti,mai e poi mai. In bocca al lupo.

    • @Stella io avrei veramente compreso ed accettato il suo ritornare e impegnarsi con la moglie veramente. Non l avrei condannato..la cosa che mi fa impazzire che lo nega.in 4 mesi non e’ mai riuscito a dirmi come stanno le cose dandomi della pesantona perché io cercavo di capire e gli chiedevo chiarimenti.era giusto che fosse onesto con me.ma zero non e’ riuscito ad essere onesto,mi ha solo attaccato e ora sono motivata a sparire,staccarmi e riprendermi la mia vita.vi ringrazio del supporto,a tutti.

      • @Dubbiosa rispondi a questa domanda. Ti è mai capitato parlando con lui, ad esempio chiedendo chiarimento sulla situazione con la moglie, o chiarimenti su altre eventuali cose del vostro rapporto, di iniziare una conversazione dove tu chiedi a lui, e di trovarti tu a giustificarti con lui, ti è capitato di pensare che fra voi ci fosse solo qualche fraintendimento, che bastava parlargli per chiarirsi, perchè in fondo voi mi amavate, quindi pensando fosse interesse di entrambi arrivare ad un chiarimento, per poi continuare la storia d’amore, e invece trovarti sempre più confusa, non riuscire a capire cosa ti dicesse, trovarti a discutere su cose accadute che lui nega come scrivi, nella modalità che ti ho descritto io?

        • Si. Negli ultimi mesi e’ sempre andata come hai descritto..in realtà in questi giorni che ci sto riflettendo con più oggettività mi accorgo che e’ sempre stato così. Sempre. Ma mi chiedo in generale..come e’possibile non capire com e’ realmente la persona che e’ accanto a noi?io avevo un un’idea di lui completamente differente..ma ora non lo rivedo in niente.mi sembra assurdo.e’ successo anche a voi?

          • @Mary guarda io di certe azioni me ne sono accorta su una cosa semplice. Gli avevo comunicato due volte di avere una visita. Il giorno precedente questa visita mi rendo conto parlandoci che non se lo ricorda. Ci rimango male, perchè in quel periodo del ti lovvo tanto, ti mando tremila messaggi al giorno, ti voglio sentire per telefono, ti voglio vedere, come poteva aver dimenticato una cosa importante e rilevante (la salute). Gli faccio nuovamente presente che ho questa visita, e che già gliel’avevo detto. Lui “ma sei matta? non me l’avevi detto”. Io faccio presente che due volte è accaduto, che capisco possa sfuggire, ma solitamente nel momento che qualcuno ce lo ricorda diciamo “ah si me l’avevi detto”. Lui ha continuato a dirmi che ero matta, che mi sbagliavo, insistendo a tal punto da fare dubitare me di quanto affermavo, nonostante dentro di me avessi la certezza di avergli comunicato, non una, ma due volte di questa visita.
            In seguito la cosa si è ripetuta applicata a molte altre cose, anche nel rapporto, tanto che un giorno mi disse “hai problemi, se vuoi ti pago lo psicologo”. Io certa di non avere problemi psicologici, di non essere matta, ma sono arrivata a dubitare di averne di neurologici.
            Oggi so che questo ha un nome. Si chiama gaslighting. Sembra leggero lì per lì, pure se lo scopri, ma a distanza di tempo credimi che ti rimane qualcosa di turbolento, non so come definirlo. Una delle mie paure oggi è che qualcuno “mi cambi la realtà”.

          • @Mary mi sembra di capire che gli atteggiamenti sono sempre gli stessi per tutta la categoria e noi ci ritroviamo nella stessa situazione alle fine. Speravo che qualcuna fosse piu fortunata..ma l importante riprendersi e uscirne!!

          • @Mary cara ..deve essere un’orribile sensazione.
            Però senti adesso ne sei fuori e sai (anche a noi è evidente ma da fuori è un’altra storia) che le persone cambiano le cose a loro comodo se non vogliono assumersi la responsabilità di ciò che gli viene ‘contestato’.
            Quindi parti dal presupposto che ti fidi di quel che ti ricordi e al primo sintomo di ‘non me lo avevi detto’ resta calma e rispondi in modo determinato ‘non ho dubbi su quel che dico, ma può essere che una prima volta tu fossi distratto da altro, cerca di stare più attento’.
            Senza sentirti una stronza.
            Come tu stessa affermi, chi ci tiene si scusa se viene ripreso, non ti butta addosso il fango.
            Cercare di screditare una persona (in amore, amicizia, lavoro, parentela) è la prima ammissione di torto.

          • @Cossora
            Si chiama gaslighting quello vissuto da @Mary che saggiamente lo ha vissuto e poi riuscendo a docimentarsi in modo Scientifico
            L’esempio di tuo commento a lei parte da il presupposto che si tratti di normale relazione da esseri entrambi con un equilibrio di comportamento non con un Cialtronzo Narcisista o similare

            Quindi avoja a dire chi agisce così come ha fatto l’ex di cara @Mary
            Che e sufficiente dirgli
            “ no so cosa dico o meno

            Cara @Cossora finché non concordinsulmfatto concretonchevqui siamo in mezzo a relazioni anche Tossiche non ne riesci a cogliere le logiche fuori dintesta del amante uomo Cialtronzo di brutto e cioè gente così priva di empatia e cioè la capacità dinfare male senza provare senso dincolpa
            È gente che ha le sue logiche strategie comportamento che non si possono capire se non cinsi informa sulla Scienza che ne parla

            Infatti è anche x questo motivo che molte qui scrivono delle incomprensibile motivo dato dal comportamento abusivo e abusante del amante chiara arte della manipolazione di cui,ripeto ,non si accorge lii subito e più si sta dentro alla relazione più sta a dimostrazione della abilità cattiva perché consapevole del uomo amante e in alcuni casi qui scritti pure il proprio compagno o marito
            Il tempo fa la differenza. Sul fatto che la Donna sopporta l’insopportabile soltanto perché preda della sua dipendenza affettiva

            Le logiche di comportamento in una relazione tossica sono totalmente diverse dalla naturale equilibrio comportamento in una relazione sana
            @Mary infatti lo ha scritto ciò che ha vissuto si chiama gaslightin ed è nella Scienza considerato un chiaro metodo manipolativo messo in atto neli disturbi comportamentali come il Narcisimo patologico

            Non serve sgolarsi con un amante così
            Perché un manipolatore non lo batti mai infatti lui sicuro non va a farsincurare mai perché per questi tipi sono gli altri che devonomsemmai curarsi

          • @cossora ormai è passata si, non mi sento stronza, magari lo fossi.
            Comunque quando parliamo di manipolazione di forme di manipolazione, che siano vere da narcisista o che la situazione crei dinamiche che riportano a questo, c’è da dire che non le vedi. La vera manipolazione non la riconosci, altrimenti prendi distanze immediatamente, non stai lì a subirla. Quando si racconta dopo si parla con una presa di coscienza prima assente. Il gaslighting io non avevo la più pallida idea di cosa fosse, è stato per caso che guardando un video che parlava di tutt’altro una donna ne ha fatto accenno, e dentro conoscevo quello di cui parlava, non mi era estraneo. Da lì si è aperta una porta, ho fatto delle ricerche ma ancora non ci credevo, pensavo fossero tutte stronzate, che si esagerasse (come immagino pensare un lettore ora), e sono andata avanti per sfidare ciò che mi pareva fantascienza da film americani. Non lo è. Esistono queste cose.

          • Questa volta sono d’accordo con @ariel. Di fronte a molestie psicologiche come il gaslighting perpetrato da una persona che pensi ti ami o voglia bene, i consigli di buon senso contano poco.

          • @Mary mannaggia… questa cosa del gaslighting io l’ho provata col mio ex marito. Incredibile quante cose si scoprano qui.
            Sinceramente ho sempre pensato che lui fosse sincero e che fossero reazioni legate alla sua necessità di avere sempre ragione e di far fatica a riconoscere certe sue mancanze. Non gli ho mai dato un peso eccessivo anche se ho sempre ritenuto ci fossero dei seri problemi di comunicazione fra noi.
            Spesso e volentieri ho messo in dubbio la mia capacità di ricordare le cose. Ma può essere “inconsapevole”?
            Succedeva durante le discussioni più accese che cominciasse a negare cose evidenti come se la realtà fosse diversa e io avessi problemi di memoria… caspiterina…

          • @Mary cara mi ha colpito molto ciò che hai vissuto nella chiara manipolazione dal ex con il gaslighting che e veramente un metodo pessimo per chi lo riceve e se come ho capito ti sei informata viene usato soprattutto per non dire esclusivamente propio dal Narcisista patologico
            E mi ha colpito in questo tuo commento la tua frase in cui esprimi la paua che qualcuno ti cambi la realtà
            Perché hai centrato benissimo in pieno il danno prodotto da chi come noi ha vissuto una relazione tossica dove la manipolazione viene fatta non solo con lo scopo di trattenere la amante illudendola con amore e cuore finti ma solo per protrarre il loro semplice godimento personale di tenere il piede in due scarpe e cioè il cialtrone ma che non agisce con na manipolazione che contiene diversi metodi in chi presenta come amante o compagno o marito disturbo comportamento

            Allora la sofferenza data da questa particolare relazione tossica è proprio quella che da un lato produce una dipendenza affettiva data da manipolazione orchestrata a fine del succhiare energie con la propria preda e in più ad un certo punto come da copione sempre uguale il Narcisista arriva a scartare la propria preda in modo abusate offensivo e consapevole di farlo perché lo scopo è sempre la distruzione della preda

            Quindi prima formano il legame tra noi e loro
            Love bombing esagerato tutto è troppo
            Ma sfruttano persone che stanno in quel particolare momento di vita al inizio del incontro in difficoltà o perché mogli insoddisfatte
            O ad esempio vedove come è successo a me
            Sinscelgono sempre Donne in gambissima gente eccelsa per tutto charme bellezza e fuori classe perché ovviamente hanno bisogno di specchiarsi negli altri per comensare il vuoto di se che hanno non sanno riconoscere la loro personalità e quindi hanno bisogno du pi nutrirsi nella preda che chiaro si scelgono la meglio e la più adatta ad essere facilmente manipolata come chi appunto al inizio della relazione non stava contenta ma fragile in quel preciso periodo di vita.

            Così la paura che hai ti confermo essere assolutamente naturale normalissima
            L’ex quando iniziavo a non capire più nulla del suo comportamento verso di me prima esattamente come scrivi tu tutto un love bombing e poi mi disse di essere già divorziato da anni e pure una persona più di apparenza rispettabilissima colta e con ottimo lavoro controllabile pure per via di sue diverse pubblicazioni di tanti articoli

            Quindi insospettabile il suo disturbo nel mio caso Borderline e Narcisista entrambi i disturbi a prevalenza Borderline

            Così quando non capivo più nulla dei suoi silenzi immotivati fatti ad arte è un abuso grave fare silenzio senza motivo mainrispondere ma in un modo manipolazione grave abnorme e mettermi in situazioni di menzogne da lui raccontate in modo credibile e pure infatti un giorno mi disse proprio quando subdorava che stavo per mandarlo affanculo mi disse testuale

            “ intanto ormai ho fatto il legame tra noi lo ho fatto”
            Un mostro vero come a dirmi ormai sei dipendente da me e lo resterai per sempre

            Ho i brividi a pensarci e meno male che honseguito la terapia specifica per togliersi il legame con la merda,pardon, m a è verità di queste relazioni con gente disturbata nel comportamento

            Cara@Mary la paura poi passa e passa sicuro meglio tutta la sensazione negativa che è il derivato di tutti i metodi per farci sentire noi le pazze ,ma la terapia serve per togliersi la paura per sentirsi come si è da sempre Sanissime
            Nessuno può Rubarci noi stesse ein terapia insegnano come fare a rinascere riapproprirsi del proprio essere nonsolo come prima dell esperienza tossica ma molto più Forti e positive

            Non dimenticare che s ti ha scelta è perché sei una Donna davvero Super e questo resta proprio il tuo asso nella manica e cioè il riuscire a uscire dalla paura soprattutto se ti sentirai di seguire un percorso rpterapeutico specifico per questo tipo di relazione
            Insegno e spiegano benissimo direttamente da professionisti competenti in questo caso il come funzioni la manipolazione non solo in generale ,ma ovviamente riferita al proprio singolo caso perché ogni vissuto è unico
            Come te che sei Super Donna!❤️

          • @Ariel mamma mia stavo male leggendoti..che schifo di uomo.meno male sei scappata guarda. Sono pericolosi. Sei stata forte!

      • Lo nega perché vuole che tu sia a disposizione solo come amante ,ammettendo questa cosa significherebbe dire chiaro e tondo voglio stare con mia moglie e perderti definitivamente.la sua tattica è molto semplice e bassa vuole colpirti umiliandoti ,rigirando la frittata sul piano che non lo capisci. , Purtroppo è un modo squallido di tenere in pugno le persone che hanno dei sentimenti ,devi lasciarlo tu e trovare ora la forza di farlo.Lui non ti ama e ha scelto la moglie ,ti vuole solo come amante ,inoltre ti umilia e offende ,cosa altro deve farti?

        • @Stella hai ragione. E’ così.. sono persone con menti contorte che non conoscono l onesta e nemmeno il senso di affetto. Perche quando vedi una ragazza disperarsi,piangere,impazzire chiedendo aiuto, non puoi continuare con il tuo egoismo.. anche solo per mero bene o guardate “pena “chiudi e sei onesto per una volta.

          • @Mary il gaslighting è una tecnica usata da sociopatici, uomini violenti, manipolatori….
            Anch’io l’ho ‘subita’ come molte altre donne del Blog.
            Credo sia una tecnica usata dall’amante per non perdere potere sull’amato/a (se così si può chiamare) che funziona benissimo….
            Infatti se ci fai caso questi uomini (e alcune donne) sembrano narcisisti e manipolatori…. Semplicemente sono cialtroni che vogliono tenersi l’amante e non perdere il loro status (a cui tengono moltissimo) che assumono sembianze da mostro per poi alla prima difficoltà scappare con la coda tra le gambe!!

          • @Dispersa io non sono un medico non ho il potere di fare diagnosi. Ma è diverso da uno che ti dice una balla. Ci sono libri che ne parlano spiegarlo in un messaggio di poche righe è impossibile. Sono più tecniche, messe in atto in modo naturale o architettato. Il gaslighting è solo una. Poi capisco benissimo che in mezzo essendoci la storia di amantato sia tutto un mischiarsi del comportamento del cialtrone classico con uno, diciamo diverso. Leggendo le varie testimonianze a me riesce abbastanza ora di slegare le due cose. Quello che ha scritto @Dubbiosa mi ha colpito per piccoli segni, e mi pare che nessuna di voi abbia trovato normale che uno sposato traditore si lamenti che lei non si preoccupi per lui sapendo 1) che lei ha un padre che sta male 2) che lui se ne va in vacanza ai Caraibi a farsi la fase recupero con sua moglie.

          • Credetemi vedere l indifferenza quando gli ho detto della scoperta della malattia di mio padre non e’ descrivibile.io ci penso e nn mi capacito,e’ uno scherzo?E credetemi di tutto mi aspettavo ma dopo tanti anni insieme e’ bruttissimo.non mi ha mai chiesto in due settimane come sto,solo egoista.

      • @Dubbiosa ma tu da quanto ci stai insieme?
        In 4 mesi non ti ha detto le cose e ti dava della ‘pesantona’ alla tua richiesta di chiarimenti?
        Il problema è a monte, i Caraibi sono a valle.

        • @Cossora sono più di tre anni. Ora e’ finita e nn ci sentiamo da 2 giorni.blocco totale di entrambi. Sono solo due giorni però.. spero razionalmente non si faccia vivo.

        • @Mary non voglio dire che quanto hai scritto è sbagliato…. Anzi trovo i tuoi commenti sempre molto pertinenti e ti leggo sempre molto volentieri!!
          Semplicemente come dice @Ale i cialtroni sono aridi e lo sono nell’animo e nei sentimenti!!
          Io lo vedo un uomo preoccupato di recuperare con la moglie e del momento difficile dell’amante non gliene frega una beata cippa….
          I suoi problemi, creati tra l’altro da lui, sono più importanti…. Perché non ama nessuno se non se stesso!!
          È facile dire ‘ti amo’ quando le cose girano tutte per il verso giusto…. Purtroppo le persone le conosci veramente nel momento del bisogno!!

          • @Dubbiosa…. Tanto l’omuncolo si farà risentire….
            Mi raccomando non cedere…. E al suo ‘come stai?’ (e lo farà appena vedrà la moglie più tranquilla) non cadere nei suoi tranelli, ricordati sempre di come ti ha trattata!!
            Un abbraccio.

  22. è il filo conduttore è sempre lo stesso…rispettarsi…rispettarsi cara Dubbiosa…volersi bene…

    lo stai facendo?

    Non mi pare proprio

    • Mi sta annientando.ma ora inizio a capire davvero le cose,si e’ sempre nascosto dietro quel vittimismo che lo ha contraddistinto.

      • @Dubbiosa, ti sta annientando tirare pugni nel vuoto.
        Non sta bene, deve avere in corso un esaurimento o qualcosa di pesante.
        Guarda a me fa tenerezza la moglie perchè se ci sono figli e case e vite di mezzo.. devi rimanere per curare, per arginare, per non far trapelare a chi non capirebbe.. ed è una condanna.
        Io credo che molte mogli farebbero volentieri a cambio con le amanti in certi casi, per poter premere ‘elimina’ sul cellulare e cambiare vita.

        Stanne fuori, quella donna di casini ne ha già abbastanza.

        • Non hanno figli. A me credetemi mi spiace moltissimo per lei,non la invidio e non l ho mai invidiata. Immagino che soffra molto e da quando lei l ha scoperto io sto male..anche per lei.sembra incredibile ma mi dispiace davvero per il suo dolore.io voglio sperare che lui con lei non sia come mi ha sempre detto o che non la tratti come tratta me.nessuno deve essere trattato così.

    • @Anonimo
      Si concordo ,però @Anonimo il motivo che rende difficile atture l’amore di sé e agire verso smettere di sottomettersi accettando l’inaccettabile purtroppo è dato Dalla dipendenza affettiva causata da uomini in maggioranza statistica sicuro con veri disturbi comportamentali però sanno di fare male apposta ,motivi qui ci stanno scritti innumrevoli descrizioni Scientifiche

      Quindi per esperienza vissuta finché non si inizia a fare il vero Cds e magari terapia x dipendenza difficile riuscire a uscirne
      Dentro a se stessi

      Questo per esprimerti che non è che Laa donna in queste situazioni e colpa sua o che sta debole
      No è abusta da una vera manipolazione che causa dipendenza
      È vittima di una vera truffa emotiva

      Sono danni grossi
      In certi casi portano a forte depressione e pure al peggio….

      Non si può sottovalutare questo tipo di relazioni tossiche
      E occorre tempo e soprattutto la Conoscenza informandosi per conto proprio su testi scientifici e dolcezza e comprensione verso chi lo ha vissuto o che peggio ancora ci sta dentro

      • Quando leggevo storie come quella che vivo io ora mi sembravano assurde.. mi chiedevo come ci si potesse ridurre così.. invece ci vuole un attimo..farti sentire sbagliata,inadatta,colpevole di ogni cosa..mi sono sempre resa conto che lui non andava bene per me ma quando si vuole bene a qualcuno e’ difficile trovare la forza di mollare. Probabilmente negli ultimi mesi ha fatto di tutto per portarmi all’ esasperazione l ha fatto proprio di proposito. @Ariel tu ti sei salvata con cds?

        • @Dubbiosa
          Certo mi sono salvata subito ho messo in atto il cds duro e puro
          Fortunatamente l’ex abita lontanissimo,meno male
          Questo mi ha già aiutato anche ,ma il vero aiuto sostanziale
          È stato sparire ovunque dainsocial, telefoni, fisso e cellulare ,
          Lui dato che lo avevo mollato per prima ha tentato diverse volte con numeri diversi e per posta cartacea camuffando la busta studiato nel minimo dettaglio perché potessi aprire la busta senza minimamente poter pensare che provenisse da lui

          Ma la vera salvezza di sostanza è stato chiedere aiuto a terapeuta specializzato in dipendenza affettiva e cioè un Professionista che principalmente segue casi di questo tipo a carattere di manipolazione e dipendenza affettiva causata da manipolazione

          Sono temi relativamente nuovi e non tutti i terapeuti sanno realmente intervenire in modo adeguato con metodo specifico volto a aiutare a superare la dipendenza che crea un loop vertiginoso di domande senza risposte in se stesse
          Il senso di inadeguatezza o del sentirsi noi colpevoli
          Sono tutte tossicità derivate da questo tipo di Manipolatori a forte impatto da disturbo comportamento Narcisista o altri Borderline e altri

          Così ho fatto la terapia intensiva anche di gruppo
          E grazie a queste azioni ho potuto liberarmi dalla dipendenza
          Che come qui abbiamo,letto tantissime volte non si riesce affatto facilmente a staccarsi dentro a noi stesse nonostante razionalmente si sia della giusta idea di mollare la presa del amante

          Quanti scritti quinsul Blog di cds interrotti e ecco che ad esempio pur soffrendo della astinenza del non vederlo non sentirlo senza una comunicazione grazie alla terapia e solo al sostegno del metodo fattivo e la condivisione Importantissima poter condividere con altre Donne che hanno vissuto simili esperienze

          Infatti anche per questo motivo che qui Blog già pur essendo in comunicazione virtuale troviamo aiuto in @Caro Alessandro e tra noi una sorta di condivisione che aiuta a non sentirsi inadeguati o addirittura quelle noi le folli o colpevoli

          Una caratteristica tipica da abuso manipolazione a opera del uomo amante o marito che ovviamente é uguale in quanto manipolatore
          È quella di sentire dentro a se stessi una solitudine psicologica interiore perché è talmente particolare e devastante la relazione tossica che ci sente che nessuno possa davvero capire cosa si sia patito e vissuto

          Infatti anche qui sul Blog quante volte abbiamo letto che molte di noi scrivono
          Mi ha aiutata più @Caro Alessandro e il Gruppo Blog attraverso il nostro scriverci rispetto a parenti o amiche ,semplice perché soltanto chi lo ha vissuto può davvero sentire e non soltanto capire ,ma sentire dentro che cosa sia stato di cosi doloroso

          @Cara Dubbiosa
          Ne sono uscita completamente non sono più dipendente
          E sto lavorando per completare tutta la mia guarigione riacquistare la fiducia negli uomini nel senso del trauma che ho vissuto

          Cds blocco totale e terapia specifica sono risolutivi soprattutto in questi casi tipo il tuo o il mio e di tante anche qui che disperate scrivono tutte le loro domande senza vere risposte perché contro la manipolazione
          La unica cosa è cds e terapia per togliersi x sempre la dipendenza affettiva.
          Un bacione cara Dubbiosa❤️ Ce la farai sicuro!!!
          Abbi cura di te !!

          • @Ariel sono contenta che tu sia riuscita ad intraprendere la strada giusta e ritrovarti! Immagino sia stato un periodo difficilissimo ma ne sei uscita vincitrice.brava! Io mi voglio impegnare, voglio tornare a essere felice e serena come lo ero prima di incontrarlo perchebcmq sia questi rapporti nn danno felicità ma una mera illusione di felicità,solo attimi.e’ un aiuto parlare con voi. Grazie!

        • Ma non esiste proprio! Non so quanti anni hai, ma da quello che scrivi mi sembri molto giovane.
          Intorno ai quarant’anni una donna raggiunge consapevolezza di sè e del suo valore, e niente e nessuno può farla sentire inadatta o sbagliata.
          Se ci riducono così è solo perchè glielo lasciamo fare!!!!
          Chi se ne frega se ha voluto portarti all’esasperazione, sta di fatto che il vostro rapporto fa schifo. Punto.

          • Ho 33 anni.un unico grandissimo amore. per il mio compagno con cui sto da sempre.nn avrei mai pensato di incontrare un altra persona ma mi ha travolto e stravolto all improvviso..mi ha fatto perdere la testa, era davvero meraviglioso,ora si e’ rivelato per quello che e’.mi ha offeso,insultata,illusa anche e dopo i primi anni di amore folle con i mesi sempre peggio fino al degenero ultimo.

          • @Dubbiosa,ma quindi chbpnsi i fare adesso? Parlerai al tuo compagno in sincerità esprimendogli tutta la verità dopi ciò che hai vissuto con questo amante cialtronzo pessimo?

            Credo e ti auguro di fare chiarezza verso il tuo compagno perché penso che sicuro ti serva molto per riuscire a superare proprio questa relazione tossica con l’ex amante

            La luce del sole cara @Dubbiosa essere sincere è la unica via per ritrovare se stesse è un meccanismo universale di far funzionare noi stessi al meglio per stare bene in pace e poter risolvere per te stessa la tua attuale situazione e cioè se evidentemente ti eri presa innamorata di questo cialtronzo significa che la relazione con il compagno di sempre presenta problemi da parte di entrambi altrimenti chi sta bene soddisfatto e davvero innamorata del proprio compagno non si accorge di nessun altro

            Sei giovane e forse appunto ti manca una chiarezza di base subcosa sia vivere il vero Amore

            Ce la farai spontaneamente a sentire e capire che nella menzogna non si riesce mai a darsi una pace e non tutto il mal viene per nuocere ,forse da questa brutta esperienza con ex amante ti fa emergere che qualcosa sei chiamata a fare per la tua evoluzione personale

            Vivi alla luce del sole senza mai giudicarti male
            No giudizio ma il fare luce in te stessa e verso il tuo compagno

            Questo è sicuro già un vero inizio per riuscire a uscire dal dolore delusione profonda che si comprende benissimo tu viva visto che ciò che di tossiconti ha fatto ex amante

            Forza @Dubbiosa cerca nel Sole verità sincerità levtue certezze
            Un abbraccione!

          • @Ariel grazie delle tue parole non voglio perdere il mio compagno,so benché l essere onesta e’il unica condizione per poter tornare ad essere felici,da diverso tempo penso di voler parlare con lui e affrontare i problemi che ne seguiranno.io sono certa di non voler stare più con quel personaggio squallido ne oggi,ne domani.mi ha sconvolto l esistenza e la mia persona. Davvero.io nn so spiegarmi ma quello che mi ha fatto e’ stato uno shock..mio padre..i caraibi..le bugie.. le offese.

  23. Non si può prescindere al rispetto delle persone.
    Trovo l’insulto esplicito (perchè già ce ne sono parecchi di velati in queste storie) di una bassezza infima, inaccettabile.
    Cara @dubbiosa, ti direi di cavalcare l’onda e anzichè cercare delle motivazioni per scusarlo, di offenderti e bloccarlo su tutti i fronti.

  24. @Dubbiosa, è evidente che lui è stato gentile e innamorato con te fin tanto che le cose andavano bene con la moglie (io alle crisi coniugali ormai non credo più). Tu sarai sempre seconda al suo matrimonio, che in questo momento è la sua priorità. Non è una persona che può starti accanto, non è un rapporto dal quale potrai mai ricavare nulla. E lui, offendendoti in maniera becera, non fa che rimarcare il suo profondo egoismo (tutto gira intorno a lui e alla sua crisi coniugale). Concentrati su di te, sulla tua vita, sui tuoi cari e lascia fuori lui, che non sono non ti fa bene, ma può far grossi danni.

  25. Comunque e’ vero che molto spesso la gente che ci ferisce di più e ‘ proprio quella che sentiamo più vicina. Io avrei messo la mano sul fuoco che qualunque cosa fosse potuta succedere mi avrebbe protetta. Non ha aspettato altro che colpirmi.io non so che gusto ci trova.siam oa quota due senza sentirci e sono veramente motivata col CDs.

  26. @Dubbiosa lui sta male a causa della situazione famigliare e se la prende con te, complice la confidenza e la tua pazienza.
    Direi che adesso hai un motivo in più per chiudere, da aggiungere alla lista…
    Il vostro rapporto è malato, ti sta schiacciando.
    Pian piano ti sta facendo accettare cose sempre più pesanti. Liberate! Ha già superato il limite.

  27. Ciao Ariel, rispondo qui alla tua domanda, non sarei più tornata insieme a lui, anche se si fosse presentato da me con la carta del divorzio.
    Non perché non lo amassi più ma perché aveva atteggiamenti che mi allarmavano e che reputavo strani, che giustificavo perché innamorata. Però mi rendevo conto quando ragionavo con la testa e non ascoltavo il cuore, che con lui sarebbe stata una vita infernale.
    Tutti i miei dubbi e quesiti sui suoi atteggiamenti strani poi hanno avuto un riscontro quando lo lasciato perché in questa circostanza ha rotto gli argini e mi a fatto vedere il suo vero Se’.
    La delusione rimane perché quando lo conosciuto ai miei occhi si è presentato come una persona rassicurante, sensibile, affidabile.
    Ti posso assicurare che non è stato facile non farsi ingannare ancora, perché i mezzi usati per riavvicinarmi sono stati tanti e diversi e sono durati quasi un’anno.
    Ma quando sì capiscono i meccanismi che spingono queste persone ad agire in questi modi non ci caschi più.
    Ci vuole tempo poi per rimettersi in gioco e fidarsi di nuovo, ma dopo un’esperienza simile hai tutti i mezzi per sgamarli subito.
    E poi si impara una grande lezione, mai più impegnati..mai più uomini che hanno mille paranoie.
    E poi almeno nel mio caso, non giustificare più comportamenti e situazioni che non ti vanno bene fin dall’inizio, ma che giustifichi solo perché ti fanno credere che tutto cambierà in meglio devi solo avere un po’ di pazienza in nome dell’amore.
    Un abbraccio Ariel.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ecco La matematica del cuore, il mio nuovo libro

Ci siamo finalmente! Ve lo avevo annunciato, molte lettrici lo aspettavano e ora posso dirvi, rivelarvi tutto: il mio nuovo libro si intitola La matematica del cuore e Dal 21 novembre 2019 potete acquistarlo direttamente su Amazon

@anpellizzari