IMG_1719.JPG

Mi complimento con te per la tua capacità ‘ di osservazione e per essere così bravo a mettere per iscritto la psicologia di voi uomini, in modo da poterci dare un aiuto ad evitare di farci del male

Questo è il messaggio che mi ha lasciato un’amica, e devo dire che mi ha fatto molto piacere. Lei dice: ci aiuti a evitare di farci del male, e coglie nel segno quella che, sotto il piacere di scrivere del mondo femminile, è la mia vera missione.

Trovo infatti insopportabile che donne belle e intelligenti si trovino, a causa della loro femminilità, in balia di soggetti maschili che se ne vogliono approfittare. Corteggiatori incalliti, imbonitori di futuri impossibili, magliari di sentimenti, promettono e non mantengono, illudono e deludono.

Qualcuno potrebbe dire: è la vita, l’uomo ha un solo scopo. Portarsene il più possibile a letto. Lo capisco, io stesso ho fatto parte del club ogni lasciata è persa, ma non tollero più la menzogna, la prevaricazione, l’approfittarsi dei loro sentimenti e della loro dolcezza.

Qualche esempio? Se sai che è solo una storia di sesso perché illuderla, con bugie od omissioni, che sia qualcosa di più? Certo, per scopartela, ma sei scorretto. Sei sposato e sai che non lascerai mai la famiglia, perché dirle che sei in crisi e illuderla su un futuro che non c’è? Per scopartela, ma sei un bastardo. Tu hai dei problemi sessuali e il sesso con lei non va bene, fai anche cilecca… Perché dirle che è colpa sua che non ci sa fare abbastanza? Fai schifo. E potrei andare avanti per migliaia di battute, ma basta e avanza.

Cari uomini, bisogna imparare a essere uomini, e quindi corretti. Non siamo rapinatori di scopate, siamo uomini.

Qualcuno dirà: ma sono le stesse donne a caderci, a volerci cadere, ad aver bisogno di fumo negli occhi, alle sviolinate finte, tutta una roba che per noi non vale niente ma che per loro è un necessario preliminare al sesso. Noi ci limitiamo ad accontentarle.

Balle. Noi ci approfittiamo della femminilità, con i suoi meravigliosi risvolti romantici, della sua intelligenza superiore che però la rende più fragile di fronte ai bassi trucchi da prestigiatore strappa mutande, dei sogni delle donne, che hanno solo due colpe: spesso ci mitizzano, vedendo in uomini piccoli dei giganti, e poi si colpevolizzano, perché quando qualcosa non va la prima cosa che si chiedono è cosa ho fatto di sbagliato e non cosa c’è che non va in lui.

Ecco perché, per quello che posso, io racconto alle donne quello che certi uomini pensano e fanno veramente per come la vedo io. Non sono uno psicologo, non sono un sessuologo, ma anch’io ho fatto parte del gruppo degli uomini volpe, quelli che rubano più uva possibile e, se non ci riescono, dicono che è cattiva. Quindi ne so qualcosa, sono una sorta di “pentito” fra i razziatori.

Forse mi aiuta il lato pescino femminile che, una volta, era utile per sedurre donne bellissime visto il mio handicap di uomo brutto, e che oggi, conquistata la più bella fra le belle, uso per comprendervi meglio.

E poi sono un osservatore e so ascoltare. Guardo come si muovono gli uomini, single o sposati ma in caccia, e ascolto le storie delle donne che hanno a che fare con loro. Sono desolanti. E molte si fanno male. E io non voglio.

Per questo continuerò a osservare per voi il “nemico” dietro le linee. Finché, se non amico, diventerà un concorrente corretto. Non dico che ogni incontro deve diventare una storia d’amore, adoro il sesso come piacere in quanto piacere, ma senza strascichi psicologici. Non ci vuole molto uomini, basta essere corretti. Anche al punto da tirarsi indietro prima di lasciare dubbi o false promesse.

Ps: è vero, ci sono anche delle donne scorrette, bugiarde, rovinauomini… Non mancherò di parlarne ma… La statistica parla chiaro: i peggiori siamo noi!

Condividi:

6Commenti

  • Sissi Eos, 4 Ottobre 2014 @ 13:10 Rispondi

    Come sempre hai una marcia in più. E la più bella tra le belle deve averti aperto gli occhi davvero. Comunque concordo, anche se col tempo ho imparato a non fidarmi più dei cliché che tu hai doverosamente citato. Meglio cento volte la verità. Ma questa è la differenza tra un vero uomo e un omuncolo. Quello che hai detto agli uomini e degli uomini è sacrosanto. Il resto sta anche a noi, a cogliere il senso di questo articolo utilissimo. Grazie come sempre, Alessandro.

    • alessandro pellizzari, 4 Ottobre 2014 @ 13:14 Rispondi

      Grazie a tutte voi

  • Marta, 6 Ottobre 2014 @ 09:31 Rispondi

    E’ da tempo che vorrei scriverle, inizio ma poi mi sento una scema… mi piace leggerla… Ecco!

    • alessandro pellizzari, 6 Ottobre 2014 @ 10:00 Rispondi

      Grazie, scrivimi anche in privato, mi trovi su facebook: alessandro nicolò pellizzari I vostri scritti sono preziosi per me

  • Rinata, 27 Luglio 2018 @ 11:59 Rispondi

    Per una donna separata con poca esperienza sugli uomini leggere i suoi articoli sull’universo maschile è davvero illuminante. Grazie infinite per il sevizio che ci rende. Ormai per me è un appuntamento quotidiano

    • alessandro pellizzari, 27 Luglio 2018 @ 12:01 Rispondi

      Ne sono onorato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.