Il mio nuovo podcast da ascoltare: https://www.youtube.com/watch?v=tVXBL_sVd2E

acasadiAleracconta, i podcast di alessandropellizzari.com

Tre buone notizie per voi: il vaccino dell’amore, lui dallo psicologo e… non dovrai cambiare lavoro

CLICCA SOPRA PER ASCOLTARE

LA PRIMA BUONA NOTIZIA: I CIMITERI SONO PIENI DI PERSONE INSOSTITUIBILI – IL VACCINO DELL’AMORE

Dopo la fine della storia con lui non credo che sarò più in grado di innamorarmi. Molte di voi la pensano così, e così mi dicono. Per fortuna vi devo smentire: lo sbocco di una storia conclusa, non importa come, non importa quanto lunga, non è il ritiro sociale e non deve mai esserlo. Non a caso ho citato la frase che per la prima volta ho sentito dire da Indro Montanelli, e che mi ha colpito molto per la sua cinica verità: i cimiteri sono pieni di persone insostituibili. Io credo che donne come voi, che sono passate attraverso i marosi di relazioni difficili, è come se fossero vaccinate, e quindi hanno gli anticorpi per evitare futuri guai. Almeno più delle altre. Lo credo e lo vedo nelle persone che seguo anche dopo i Codici del silenzio e la chiusura definitiva con gli ex. Un esempio? Ricominciate a usare il vostro potentissimo sesto senso, quello che avevate messo a tacere nella storia precedente, accompagnandolo  all’esperienza guadagnata sul campo. Due armi potentissime per fare selezione del personale maschile. Sono sicuro che, da ora in poi, davanti a piccoli e apparentemente insignificanti nei del nuovo candidato vi suonerà l’allarme, mentre in passato magari ci eravate passate sopra. E non temete di essere troppo selettive: chi è veramente interessato a voi deve darsi da fare, deve dimostrare lui, non voi.

LA SECONDA BUONA NOTIZIA: SE LUI VA DALLO PSICOLOGO È UN PRIMO PASSO IMPORTANTE

Nelle vostre storie sono le donne a fare counseling o psicoterapia, spesso tutte e due insieme. Gli uomini, che in genere non vanno dal dottor se proprio non stanno male, sembrerebbero essere refrattari a farsi aiutare anche sul fronte emotivo. Ci sono quelli che vanno a fare terapia di coppia non di rado per accontentare la partner che vuole recuperare o si preoccupa davvero, pochi lo fanno per capire se stessi e superare certi snodi emozionali. Vedo che succede soprattutto a quelli che io chiamo i deboli, uomini innamorati delle amanti ma che spesso vivono in modo viscerale e doloroso il conflitto fra ragione e sentimento, un conflitto ben descritto nel film l’Età dell’innocenza. Uomini che vivono dilemmi strazianti e non campano certo bene, anche se magari alla fine scelgono lo status quo. Per debolezza: appunto, uomini deboli.  Ma chi si fa aiutare sul serio dimostra come minimo buona volontà, se non lo fa per “accontentare” qualcuno, per guadagnare tempo e buttare fumo negli occhi. Dunque, non tutti gli uomini sono uguali: chi cerca risposte in un esperto vuole provare a capire e cambiare. Ha già una marcia in più rispetto agli altri. Perché la consapevolezza è il primo passo di ogni cambiamento. Incoraggiateli e sosteneteli in questo percorso. Poi, ovviamente,  giudicate sempre dai fatti che seguono. E verificate se e come ci va. Qualcuno ha detto: dubitare è peccato, ma spesso ci si azzecca.

LA TERZA BUONA NOTIZIA: SE LAVORI INSIEME AL TUO EX NON DOVRAI CAMBIARE LAVORO, FINITA LA STORIA

Come dico sempre, il luogo di lavoro è il sito di incontri più frequentato in assoluto. Comodità, contiguità, quotidianità, confidenza: persino le lettrici che “mai con uno sposato” hanno capitolato proprio perché il lavoro è… galeotto! Il problema è dopo, quando la storia finisce. Imbarazzo, orbiting, uso poco professionale di email, riunioni e quant’altro per riagganciarvi, nei casi peggiori penose scene di cuccaggio di nuove papabili sotto i vostri occhi. È un problema molto diffuso ma per fortuna superabile. Il sistema, credetemi, c’è anche in questi casi, altrimenti tutte queste storie non finirebbero mai e ci sarebbero massicci esodi da un posto di lavoro a un altro per motivi sentimentali. È più difficile, ma si può. Bisogna usare, in questi casi, tre armi: professionalità, distanza e prudenza. Lo so, all’inizio è faticoso, soprattutto se lui non collabora (ma ci sono strumenti efficaci anche in questi casi), ma il tempo aiuta se tu lo aiuti. Funziona sempre. Se hai difficoltà e vedi che il tuo sistema non funziona in tempi ragionevoli contattami: anpellizzari@icloud.com

Condividi:

1Commento

  • Ariel, 1 Maggio 2021 @ 11:46

    In effetti il fatto che ciascun individuo sia unico originale e irripetibile dimostra una considerazione che spesso si dimentica e cioè che ciascuna persona con cui si ha avuto una relazione sociale e pure in alcuni casi affettiva sia che siano parenti amici mariti colleghi ognuno ci ha dato e ci da cose diverse ed uniche
    Nessuno è sostituibile ma ciascuno da qualcosa di davvero speciale

    Infatti noi stessi ci si comporta in modo totalmente differente a seconda del con chi ci troviamo in relazione perché a nostra volta diamo il nostro frammento di essenza che come un mosaico antico e fatto da frammenti ognuno unico per colore dimensione e forma

    Questo ricordarsi di questo meccanismonrealta della esistenza umana sicuro può aiutare a andare avanti che nessuno è insostituibile anche se in realtà nessuno e sostituibile

    Scusa il bisticcio di parola ma ecco ognuno è nuovo ed unico e lascia una traccia importante di se .

    Poi sicuro si gli uomini ovviamente condizionati da Maschilismo atavico e tutto Italiano difficilmente vanno dal Medico e figuriamoci da un terapeuta!!!

    Quindi alcuni che lo fanno sicuro possono dimostrare di voler progredire davvero e fare qualcosa per superare i propri limiti

    Ora non penso sia un metro di valutazione da considerarsi valido al interno di una relazione di amantato se questa si protrae sopra un anno
    Insomma penso che dopo un anno non importa per quali motivi l’amante uomo vada lasciato veramente definitivamente per i suoi xxxzi da solo

    Che c’è ne facciamo di impostori procrastinators che anche se vanno da psicologo ben venga se davvero lo fanno seriamente per via che contribuiscono al benessere della società tutta ma poi per un amante contano i fatti concreti e alegge re le storie di fatti concreti e fatti soprattutto nel rispetto altrui direi veramente pochino

    Resto molto critica pure sul famoso 30/100 di nuove coppie perché secondo me ci sta davvero molta dipendenza affettiva che fa si che le donne soprattutto siano sempre disposte a giustificare le lentezze mostruose dei loro se dicenti ti amo amante che però ciò da fa a casuccia che mi moglie sta incazzata e i figli sono piccoli e la portinaia mi dice salve e il cane mi ringhia contro

    Ah ah ah Donne svegliatevi che vanno sostituiti non importa se esseri umanii
    Fatevi na pausa e partire per un bel viaggio sola e andate unpoco tutti a fan……
    Che sto benissimo così felice di vivere la mia vita da liberaaaaaa!!!

    Non sito affatto triste sto libera da tutte le fregnacce subite nel passato recente due anni e mezzo fa
    E non mi pare affatto ieri ma sepolte le pietre restano ormai fredde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.