foto Pixabay

Ricevo da una lettrice e pubblico molto volentieri a vostra conoscenza e utilità una lettera che si intitola: il tuo Codice del silenzio ci ha salvati

Leggi qui che cos’è e come si fa un Codice del silenzio

Ho scoperto il tuo blog nell’estate 2018 mentre cercavo idee su come fare con un collega di cui mi ero innamorata, e pure lui si era innamorato di me (non scopavamo nemmeno molto, gli ultimi tempi mai, per quello son sicura del coinvolgimento sentimente).


Il classico sposato da 20 anni con figli adolescenti che però aveva una differenza con i traditori seriali (leggi qui sui seriali): mai tradita la moglie in 20 anni. E ne sono certa, mi sono informata. (Fidarsi è bene, non fidarsi…..)


Per fartela breve, lui si è preso una mega sbandata per me e non se ne capacitava. Non sapeva nemmeno come fosse successo, visto che non era mai successo prima.


Lui il classico brav’uomo, mai grandi follie nella vita, mai bravate, serio e dedito al lavoro e alla famiglia. Una persona stupenda


C’è voluto un po’ e un Codice del silenzio da paura ma siamo riusciti a “digerire” che non poteva funzionare. Non era tempo per noi, andavamo d’accordo e ci trovavamo benissimo mentalmente ma lui non sarebbe mai riuscito a lasciare tutto.


Ci ha messo dei mesi per realizzare, mesi per accettarlo con se stesso e io devo dire che l’ho aiutato e piangevo con lui, ma almeno l’abbiamo accettato.


Poi, dopo tutto, anche un anno dopo, capitava di trovarci al lavoro soli un momento, magari bevevamo un caffè, e ci guardavamo e ci dicevamo pure “ci pensi eh?” E ci guardavamo con ogni rassegnati due secondi, immaginando la vita che avremo potuto fare, le cose da scoprire l’uno dell’altro, un mondo parallelo alle nostre vite.. due secondi e poi andavamo avanti con le nostre cose.


Abbiamo letto il tuo blog insieme, ce lo siamo setacciati a fondo entrambi, ci passavamo i link degli articoli migliori.


Quanto ci sei servito, non hai idea. Sei stato il nostro counselor a distanza.


Il tuo codice del silenzio ci ha veramente salvati da un buco nero nel quale stavamo finendo.


Non penso avremo mai un tempo per noi, non penso ci sarà mai più nulla di quei mesi che abbiamo sognato e vissuto e in cui abbiamo passato infinite ore al telefono e a parlare al lavoro. Ma non me ne pento, sono stati bellissimi.


Non si è mai approfittato di me e di questo gli sarò sempre grata, vedevo lontano un miglio che il suo sentimento era limpido e soprattutto me lo dimostrava, cosa rarissima. Quanto dolore ha sofferto.


Sono rimasta sua amica anche per questo, mi è rimasto vicino in situazioni che avrebbe potuto rifiutarsi e invece lui era il primo ad esserci, senza neanche chiederglielo.


Forse ti scrivo per spezzare una lancia a favore dei traditori, non sono tutti così cattivi, lui ha cercato di fare il meglio per me, per lui, per la sua famiglia. E l’ha fatto nel miglior modo possibile, a mio parere.

Chiara

Hai ragione Chiara, non tutti i traditori uomini sono cattivi o si comportano male. Il tuo è stato limpido: niente promesse, manipolazioni, bugie. Tutto trasparente. Purtroppo molte storie di amanti non hanno il propellente per andare avanti, come dicono gli uomini non si è “abbastanza” innamorati per fare il grande salto, l’importante è capirlo e condividerlo subito, senza alimentare false speranze o mentire o sognare a voce alta illudendosi e illudendo. E sì, il Codice del silenzio è un’arma potente che aiuta molto a fare venire a galla tutte le verità, ma anche a depurarsi da relazioni tossiche o sbagliate o squilibrate (uno ama l’altro non abbastanza). Nel vostro caso è bastato mettere in atto quello che scrivo: per fortuna succede, siete stati fortunati ma anche bravi perché siete corretti (finalmente un uomo corretto) e trasparenti, non ve la siete raccontata oltre certi termini e tempi. Negli altri casi ci vuole il counseling e un Codice del silenzio tagliato su misura, soprattutto sei lui non collabora e voi non “tenete” sul punto. In bocca al lupo!

Ps: sull’amicizia fra ex alla quale non credo. Voi siete un esempio delle eccezioni che funzionano anche come amici: perché se l’amore non era abbastanza evidentemente l’affetto c’è ed è grande (e nel vostro caso non è una scusa che lui usa per rabbonirvi o tenersi una porta socchiusa per il futuro). Riflettete però sui vostri matrimoni e fronti interni: un tradimento, anche se il primo in 20 anni, è un monito importante, non si può fare finta di niente e sperare che tutto sia passato…

Sincerely tours

Condividi:

230Commenti

  • Azzurra, 17 Ottobre 2021 @ 08:45 Rispondi

    @Ale ti giuro che quando me lo ha detto ho pensato anche io a @avvocato di strada. Si uomini fotocopia ma ti assicuro che @ads è meglio di lui, almeno da ciò che scrive

    • alessandro pellizzari, 17 Ottobre 2021 @ 09:22 Rispondi

      Uomini che non amano

  • Azzurra, 17 Ottobre 2021 @ 02:07 Rispondi

    @Lia si penso anche io che sia stato questo il suo scopo. Tra l’altro lui è convinto che le sue azioni eclatanti debbano lasciare a bocca aperta e non capisce l’assurdità di certe azioni e soprattutto non comprende che certe azioni sono davvero esagerate e fuori luogo. Se io gli faccio presente che certe cose sono assurde lui dice che sono io la pesantona, quella che non apprezza! Tu non capisci quello che io faccio per te! Non ti va bene mai niente!! Quando ho visto la foto gli ho detto che ero senza parole e che mi rendevo sempre più conto che l’uomo che avevo amato non l’ho mai davvero conosciuto! Sai cosa mi ha risposto? “E tutto questo per una foto?!?! Non cambi mai!!!” E udite udite : sei troppo complicata! Non potresti riflettere di meno!? No dai, ma mi vergogno io di avere amato uno così eppure non sembrava. Mi chiedo come sia possibile innamorarsi perdutamente di un uomo e scoprire tempo dopo che lui è tutt’altra persona. È uno shock cmq

    • alessandro pellizzari, 17 Ottobre 2021 @ 08:26 Rispondi

      sei troppo complicata! Non potresti riflettere di meno!

      Ma chi è, il cugino di avvocato di strada? Uomini fotocopia

  • Lia, 16 Ottobre 2021 @ 20:38 Rispondi

    @Azzurra, sono persone malate.
    Non poteva avvicinarsi a te e voleva, con un gesto fatto a distanza, dimostrarti che lui c’è e ti pensa.
    Poi valuta come reagisci e da lì capisce se puó o meno spingersi oltre.
    Mi ricorda il mio ex che mi scriveva sull’auto.
    Te lo ha detto, pensava di farti piacere…
    Sono fuori di testa…
    Non starci male neanche un secondo.
    Certo, come dicono le altre, una seria minaccia di denuncia lo bloccherebbe subito, così finisce con questa pagliacciate.

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2021 @ 21:04 Rispondi

      • Ecco cosa consiglia il sito http://www.avvocatolancini.it/2017/01/14/vittima-stalking-consigli-utili/#
      • In particolare
      • manifestare e documentare la propria opposizione a determinati comportamenti:
        A. nei casi di atti persecutori da ritenersi lievi e ancora non particolarmente allarmanti o fastidiosi, si consiglia comunque di prendere immediate accortezze. In particolare, se non si vuole ancora adire le vie giudiziarie, è possibile inoltrare all’interessato una diffida scritta, con lettera raccomandata (eventualmente con l’ausilio di un avvocato), in cui evidenziare i comportamenti molesti e intimidatori subiti e richiedere la rimozione di eventuali post e scritti diffamatori pubblicati sui Social Networks.

      Come si scrive da sole

      https://www-laleggepertutti-it.cdn.ampproject.org/c/s/www.laleggepertutti.it/amp/254313_modello-diffida#

      Si può scegliere se inviare in modo informale, consegnare a mano o via raccomandata mi sembra di capire

      Io consiglio di sentire comunque e sempre prima un avvocato e farsi consigliare per il meglio. Non bisogna mai sottovalutare certi comportamenti invasi però

  • Azzurra, 16 Ottobre 2021 @ 19:42 Rispondi

    Grazie cara @Ellelle per la tua vicinanza ❤️

  • elleelle, 16 Ottobre 2021 @ 18:47 Rispondi

    @Azzurra
    Cara, ti auguro che tutto si sistemi, si sente che è un brutto momento e che è legato a lui. La soluzione purtroppo passa dall’impedirgli ogni contatto e la metterai in atto quando sarai pronta.
    Cerca di non stare male per quello che fa. Lo sai che è una persona disturbata, vedilo come tale. Non lo fa con te perché sei tu, lo farebbe con chiunque, perché lui è così. Prova a scollegare i suoi gesti da te e riportali a lui e al suo disturbo. Vedrai che riuscirai a dargli meno importanza.

  • Azzurra, 16 Ottobre 2021 @ 18:14 Rispondi

    @Ellelle io non ci torno indietro. Lui si è rivelato ormai. Io sto attraversando un periodo difficile per altri motivi e per adesso non riesco a prendere la situazione di petto attraverso una diffida. Giuro mi sento male, mi viene lo sconforto e l’ansia solo se ci penso. Sono sola ad affrontare questo problema. So che la cosa giusta sarebbe quella che hai suggerito tu forse sto solo aspettando che arrivi il momento in cui mi dirò : adesso è troppo.

  • elleelle, 16 Ottobre 2021 @ 14:42 Rispondi

    @Azzurra
    Scrivi “Per cui io davvero non capisco cosa vuole.” ma non è vero, sai benissimo cosa vuole. Vuole avere potere su di te e vuole farti star male, come sta male lui. Tutto quello che fa e dice è per farti tornare indietro in una situazione in cui lui faceva il bello e il cattivo tempo e tu subivi.

  • elleelle, 16 Ottobre 2021 @ 14:38 Rispondi

    @Azzurra
    Una chiara diffida, comunicata a voce o tramite raccomandata, non deve per forza essere diffusa in tutto il paese.
    Non dormi bene perché non riesci a fermarlo, perché la strategia dell’attesa che hai usato finora non ha funzionato e potrebbe non funzionare mai. Tu ti aspetti che lui sbuchi fuori in qualsiasi momento e ogni volta riparte il tuo malessere: non ti spieghi perché, come ha fatto e come fa, ma perché fa così ecc.
    Fa così perché è una persona psicologicamente instabile, con cui a un certo punto bisogna imporsi. Il rischio è che sarai ancora qui tra un anno, ti sembra che abbia senso?
    Per cosa, per non dirgli che la prossima volta che si avvicina lo denunci? Hai anche la foto che ti ha mandato, per di più. Se è così preoccupato per la sua reputazione, vedrai che di fronte al rischio di una denuncia ti lascia in pace.

  • Azzurra, 16 Ottobre 2021 @ 14:32 Rispondi

    @Ariel lui non farebbe mai trapelare nulla di questa storia. È così attaccato alla sua vita, è un uomo anche solo visto che l’unico parente che gli è rimasto è pure gravemente ammalato e se ha una vita “dignitosa” lo deve a lei, alla sua compagna che è la prima a tenergli la maschera appiccicata sul viso. Quindi lui non si scomoda nemmeno su questo, ci pensano gli altri a sostenere la sua immagine e lui deve solo stare attento a non provocare disastri difficilmente recuperabili come per esempio una denuncia. Non è stupido. Questo gli creerebbe un problema enorme e non penso di valerne la pena

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2021 @ 18:05 Rispondi

      Tutti questi uomini vivono nel terrore che la moglie sappia o, se sa già, ne abbia certezza

  • Azzurra, 16 Ottobre 2021 @ 14:24 Rispondi

    @Maddy grazie di cuore ❤️

  • Ariel, 16 Ottobre 2021 @ 13:59 Rispondi

    Anche secondo me cara Azzurra va fermato!
    Non aspettare inerme
    Non pensare di non poterci fare nulla

    Lo sai benissimo che il manipolatore negativo TESTA LA PREDA a cicli durante la relazione fa azioni tipo quelle che ti fa lui APPOSTA PER VEDERE FINO A CHE PUNTO TI HA IN PUGNO!!!

    Il non fare nulla
    Accettare che ti tocchi che osi parlarti che osi farti foro come se nulla fosse

    Senza andare troppo in la con i ragionamenti resta una evidente intrusione illecita un vero abuso psicologico e fattivo
    Puoi farci qualcosa cara Azzurra

    In più ti invito a considerare che chi sta fuori di melone come sti soggetti riescono a ferire la preda pure con le loro PREDE ALTRE h gente che si fa manipolare esattamente come può essere accaduto a noi in ruolo di amante hanno la loro cerchia di pedine che si bevono qualsiasi diffamazione messa in giro da lui

    Ad esempio tu hai preferito cercare di vedere se possibile proseguire in nuova vita con tuo marito e hai preferito tacere la tua esperienza di amantato
    Se è così se ex vuole ferirti non ci sta da stupirsi affatto che qualcuno faccia la spia a tuo marito

    E mai sarà lui ,ma userebbe una altra preda nel suo Entourage di socialità
    Può pure essere qualcuno che non conosci e non sai manco chi sia

    METTERE ZIZZANIA APPOSTA FARE DEL MALE STRESSARE CON QUESTI COMPORTAMENTI INVASIVI
    PER POI IMMANCABILE ADDOSSARTI LA COLPA

    è tutta roba reale che è contenuta in veri reportage scientifici su libri di psichiatri e psicologi che si dedicano maggiormente a relata di relazioni a carattere manipolazione negativa e di tipologia da gente tipo questo Narcosista tremendo

    Sbagliatissimo il fatto di sottovalutare questi comportamenti!!
    La cronaca dovrebbe insegnarci che se alcune donne sono andate incontro a veri atti di violenza perché magari ex marito o ex amante le aveva semplicemente e ABILMENTE convinte a rivedersi giusto per darci una ultimo chiarimenti o saluti o scuse del devo restituirti il regalo magari costoso che gli avevamo fatto

    Occhio che la realtà è che sta spesso se. Non sempre una TRAPPOLA

    Non è che le donne che ci sono andate a incontro sono state sceme o sprovvedute

    A erano sotto la EMPRISE MANIPOLAZIONE NEGATIVA CHE SI ATTACCA A MO DI COZZA alla propria fragilità

    Fragilità che non è il nostro vero se stessa ma è il prodotto della manipolazione negativa subita che ci fa stare a robot

    Accettando passivamente qualsiasi cosa ci dica o faccia

    Non sottovalutare cara Azzurra e inizia seriamente a proteggere te stessa e i tuoi cari!!!

  • Azzurra, 16 Ottobre 2021 @ 11:03 Rispondi

    @Ellelle per questo è impossibile come dicevo a @Cossora giorni fa’, incontrarlo e pensare che sia un passante qualunque. Non è che io non sono in grado è la situazione che non rende tutto così semplice, io sono sempre sul chi va là. A me non sfugge nulla. Giorni fa’ mentre correvo l’ho trovato fermo in macchina in un punto dove sapeva che sarei passata perché evidentemente mi aveva visto e l’ho trovato col cellulare in mano.. Mi ero augurata che stesse parlando con qualcuno al vivavoce ma ho sospettato fortemente che stesse scattando una foto tanto da abbassare la testa qualora avessi avuto ragione. E così è stato. Ha giustificato il tutto dicendo che ha bisogno di vedermi ma non chiede di vedermi forse perché sa di essere rifiutato. Per cui io davvero non capisco cosa vuole.

  • Azzurra, 16 Ottobre 2021 @ 10:54 Rispondi

    @Ellelle si ma va fermato facendogli capire che non ottiene nulla anzi più fa così più è fuori dalla mia vita. Non voglio arrivare a fare azioni eclatanti per due motivi, il primo è che ho bisogno di serenità e l’agitazione che deriverebbe dal fare un qualsiasi passo adesso non la saprei gestire. È più di un mese che non riesco a dormire serenamente con le ovvie conseguenze e non mi sento di fare passi che mi porterebbero ad un’agitazione maggiore. Il secondo è che vivo. In un centro piccolo, dove tutti conoscono tutti. Dove tutti conoscono lui e tutti conoscono me. Voglio che questa situazione si esaurisca senza ulteriori conseguenze né per me né per lui. La mia fermezza sarà il limite invalicabile e lui lo capirà, tanto più di queste pagliacciate non farà. Ha molto da perdere, cadrebbe la sua maschera e lui non è capace di vivere senza.

  • elleelle, 16 Ottobre 2021 @ 10:22 Rispondi

    @Azzurra
    Fotografarti di nascosto può essere addirittura un reato. Lui così continua a comunicarti che ti controlla e che è sempre presente, quando e come vuole lui e tu non puoi farci niente.
    Magari non è pericoloso però è uno stalker e la foto fatta di nascosto lo conferma. Va fermato.

  • Azzurra, 15 Ottobre 2021 @ 23:17 Rispondi

    @Titti, ti assicuro che non vederlo aiuta tantissimo. Io come te erano due mesi che non lo vedevo e sono stata benissimo ma lo sapevo che i problemi sarebbero arrivati una volta finita l’estate. Grazie per le tue parole, non preoccuparti, sono abituata a questi alti e bassi. Non è facile ma mi rialzo sempre

  • Azzurra, 15 Ottobre 2021 @ 23:05 Rispondi

    Ragazze, mi sono presa un paio di giorni per sistemare i miei pensieri, le mie emozioni e per sistemare lui. @Molly non posso sradicare mio figlio da un contesto in cui è inserito da circa 8 anni. Fortunatamente abbiamo orari diversi ma può capitare che a lui venga cambiato orario ed è per questo che l’ho incontrato.
    @Anto io credo e sento di non dovermi preoccupare di lui e delle sue reazioni, non è una persona pericolosa in più non rischierebbe mai di mettere in atto comportamenti che si potrebbero torcere contro di lui, tiene molto alla sua facciata di “brava persona”, è una delle cose che coltiva in modo maniacale : tutti devono parlare bene di lui, è arrivato a fare delle cose esagerate solo per sentirsi osannato e ammirato dalle persone( estranee),fa niente che poi dietro ne diceva peste e corna. Il fatto è che con me assume questi comportamenti singolari e atipici e non capisco il perché. Abbiamo litigato un’ennesima volta perché si è permesso di farmi una foto di nascosto, il fatto è che ha voluto a tutti i costi farmelo sapere e farmela vedere e non capisco come non possa immaginare che una cosa del genere potesse farmi arrabbiare tantissimo mentre lui credeva che mi avrebbe fatto piacere! Mi ha detto che sono sempre la solita : arrabbiata, che non apprezzo, che non gli sorrido, che solo io lo tratto così. E nonostante la gravità del fatto mi ha fatta sentire sbagliata anche se solo per 5 minuti, il tempo di elaborare e mandarlo a quel paese. E lui si è defilato. Come è apparso così si è defilato. Capite bene che non è che uno soffre per una storia finita e andata male, lo ripeto da quando sono arrivata qui sul blog. All’inizio mi è stato detto più volte che forse ero esagerata, che tutte le storie finiscono, che non avevo 15 anni, che mi comportavo come se non avessi mai avuto altre storie. È questo quello che si fa fatica ad accettare e se lui è bravo a fingere difficilmente te ne accorgi subito soprattutto se quella che vivi non è una relazione in cui ci si vede spesso. Fingere in questi casi è molto facile. Per questo mi chiedevo della compagna, a me non importa dei fatti loro ma mi viene naturale pensare : ma come fa lei a non accorgersene? Come fa a starci insieme da 20 anni? Ma allora con lei non è così lo fa solo con me? Sono domande lecite credo, servono a me, a capire con chi ho avuto a che fare e con chi ho ancora purtroppo a che fare

    • alessandro pellizzari, 15 Ottobre 2021 @ 23:07 Rispondi

      Non sottovalutare i suoi comportamenti invasivi come farti foto

  • Molly, 14 Ottobre 2021 @ 13:20 Rispondi

    Sicuramente @ Azzurra due mesi da quando gli hai detto di stare lontano da te sono troppo pochi e quindi purtroppo oggi la sofferenza ci sta, sei nel marasma totale, ma devi cambiare qualcosa nella tua vita in modo da non doverlo incontrare perché il famoso no Contact per essere efficace deve essere totale per essere protettivo nei tuoi confronti e se lo incontri quando vai a prendere il bambino non va assolutamente bene perché a lui di ferirti non gliene frega niente quindi sei tu che ti devi proteggere. Un modo per proteggerti e sicuramente anche andare da un avvocato ma i tempi della giustizia italiana sono lunghi e tu hai bisogno di non vederlo più già da ora pertanto io provvederei per esempio a portare mio figlio in un’altra società sportiva a fare attività in un luogo dove lui non c’è. Certo se tuo marito non ne sa nulla starà a te cercare di capire come giustificare tale scelta ma non entro nel dettaglio.

    Ti faccio un in bocca al lupo e coraggio!

  • Anto, 14 Ottobre 2021 @ 13:06 Rispondi

    Azzurra, fai attenzione. Lui non mi piace per niente.
    Potrebbe essere super innocuo ma i suoi atteggiamenti sono secondo me abbastanza preoccupanti.
    Forse dovresti chiedere consiglio a qualcuno di vicino
    Almeno per un po’, fosse solo per consentirgli di modificare i suoi pattern e concentrarsi su altro, dovresti trovare il modo di azzerare le occasioni di incontro.
    Io farei cosi.
    So che si tratta di una limitazione alla tua liberta’, ma il suo ultimo atteggiamento denota una violenza che e un tale disinteresse per il tuo bene che davvero, non mi piace.
    Non voglio preoccuparti senza motivo, ma mi sento di cuore di doverti mandare un alert.

  • Titti, 14 Ottobre 2021 @ 06:23 Rispondi

    @Azzurra cara, non mi piace leggerti così. Mi fa tanto male. Il mio no contact come sai non è stato assoluto per ragioni professionali e questo paradossalmente mi ha aiutata a mandare dei messaggi di chiusura. A fargli capire che aveva un muro davanti. Ad aumentare la mia autostima. Però di persona non lo vedo da fine luglio , non so cosa sarebbe successo se mi si fosse parato davanti. Prima lo faceva, quando litigavamo: mi seguiva e appariva di colpo e io cedevo sempre, pensavo fossero gesti d’amore. Ora so … Tu devi avere ben presente cosa fa e perché, e che è proprio per ragioni opposte all’amore. Puoi fare una diffida perché non ti si avvicini? Non mi piace, non mi piace affatto. Né ciò che fa né come ti fa sentire. Devi annientare questo suo potere cara @Azzurra. E solo tu, come ognuna di noi, può farlo. A meno che non si tratti di una persona malata e in tal caso va fatto fermare, da avvocati, forze dell’ordine ecc. Mi raccomando cara ❣️

    • alessandro pellizzari, 14 Ottobre 2021 @ 08:35 Rispondi

      È abituato al fatto che vedi se lui fa così

  • Maddy, 13 Ottobre 2021 @ 23:26 Rispondi

    @Azzu mi spiace sentirti così. Qualche tempo fa ti avevo sentito piena di energia da spaccare i muri.
    Spero che sia solo un momento passeggero e che presto riuscirai a mettere tutta questa tutta esperienza nel suo cassetto, chiuderlo a chiave e non aprirlo mai più.
    Ti abbraccio forte

  • Ariel, 13 Ottobre 2021 @ 22:50 Rispondi

    Cara Azzurra proprio perché sei stanca ed j’ai tutti i motivi per esserlo non è più pensabile che qu’est uomo continui a farsi vivo che ha un unico scopo distruggerti
    Se appunto sai bene come funzioni lo schema del Narcisista
    Credo che davvero sia il caso per te di prendere seriamente in considerazione rivolgerti a avvocato rivolgiti a un centro antiviolenza che tra l’altro puoi pure in via preventiva e siolo a scopo informazioni su cosa si possa fare per tenerlo lontano da te al centro aiuto sia legale che psicologico è gratuito

    Cara Azzurra non restare a non fare nulla il fatto che viviate nella stessa città non significa che tu possa fare affidamento sul casualità
    Questa gente NON MOLLA MAI senza un reale intervento legale

    Tutelati insomma da ciò che qui hai scritto mi pare evidente V che non puoi stare senza far nulla non più

    Questa gente si attacca alle dalle ferite interiori che si hanno
    E che corrisponde ad avere una dipendenza affettiva che significa essere sempre forti ma fragilissime solo che a vedere il proprio carnefice

    Cara Azzurra non aspettare senza correre ai ripari occorre interventi légale
    Almeno informati esponi il tuo caso con avvocato se ti rivolgi a centro antiviolenza pure lo puoi fare on Line per telefono pure in qualsiasi luogo in Italia ti rispondono ti aiutano almeno a essere informati cosa puoi fare e in più è gratuito

    Non lasciarti andare agli eventi perché non si preannunciano da parte sua non molla affatto finché non ti ha distrutta del tutto

    Scusami ma caspita ti ho letta stasera tutti i tuoi commenti
    Non voglio spaventarti ma non si scherza con gente così

    Almeno informatiFORZA CARA Azzurra proteggi te stessa si può e si deve fare!!

  • Azzurra, 13 Ottobre 2021 @ 21:20 Rispondi

    @Anto io non so perché ha avuto tutto questo spazio dentro di me. Posso dirti che 5 anni fa non ero la donna che sono oggi, che il periodo in cui ho conosciuto lui ero demotivata e profondamente sola. Possiamo fare anche un’analisi del mio passato, una famiglia che è stata cmq disfunzionale, non un luogo sereno in cui crescere, non un esempio di coppia i miei genitori. Quando lui è entrato nella mia vita vivevo un periodo di profonda crisi in cui mio marito era molto preso da sé, dai suoi progetti, il suo lavoro e nonostante gli dicessi chiaramente di non essere più felice lui è andato dritto come un treno non affrontando i problemi ma cercando di aggirarli in modo da fare cmq quello che voleva ma dandomi il contentino pensando che mi bastasse. Poi ho smesso di chiedere, di litigare, di lamentarmi e lui era anche soddisfatto di questo ma non si è chiesto il perché, a lui interessava solo che le cose andassero come voleva lui. Il mio ex si è reso conto di tutto e soprattutto di quanto fosse assente mio marito, ma non credevo che avrebbe usato tutto questo contro di me. Io non sapevo nulla dei narcisisti ma lui si è comportato come da manuale e io tutto ciò non lo capivo, l’ho capito solo quando non avevo più le forze per andare avanti e ho cominciato piano piano ad allontanarlo. Fino ad arrivare ad oggi. Sono cambiata, sento di essere una donna forte come se avessi attraversato un uragano, ci sono entrata da sola e ci sono uscita sempre da sola. L’ultima volta che ci siamo sentiti è stato due mesi fa, gli avevo detto che doveva sparire e starmi lontano. Sono sparita io perché ho potuto farlo ma non posso sparire per sempre, viviamo nella stessa città. I miei tentativi di allontanamento, il mio no contact lo interrompe sempre lui in un modo o in un altro e sono costretta sempre a ricominciare. E sono stanca

  • Anto, 13 Ottobre 2021 @ 16:45 Rispondi

    Azzurra, capisco benissimo quello che provi ma non puoi davvero continuare a farti sopraffare in questo modo.
    Perché ti fa cosi male? Perché ti annienta ?
    Devi ricondurre la tua ad una storia andata male. Come ce ne sono tante
    Certo che le dinamiche sono state diverse e abusanti, ma devi ridimensionarle, anche se lo trovi impossibile.
    Lui non puo’ avere ancora potere su di te. Non glielo devi consentire.
    La parte razionale sta ancora elaborando e mi sembra che tu abbia visto una luce in fondo al tunnel , ma deve farlo anche la parte emotiva.
    Devi prepotentemente focalizzare la tua attenzione su altro .
    Lui lo devi proprio rimuovere, come si fa con i traumi.

    Come ha potuto avere tutto questo spazio dentro di te? Te lo sei chiesta?

  • Azzurra, 13 Ottobre 2021 @ 16:07 Rispondi

    @Cossora le condizioni in cui ero sganciata era non vederlo, non avere a che fare con lui. Vederlo mi destabilizza, i suoi comportamenti mi destabilizzano e anche l suo modo di guardarmi, di osservarmi, di relazionarsi con me. Avere a che fare con lui è difficile e complicato. È per questo che molti psicologi parlano di no contact serrato, meno hai a che fare con loro e più salvaguardi te stessa

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 15:53 Rispondi

    @Cossora, Azzurra,
    Metterlo in una casella è l’unica cosa da fare e deve essere la casella “irrecuperabili”, quelli per cui non c’è speranza.

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 15:34 Rispondi

    Ho capito @azzurra, non volevo minimizzare il tuo dolore, semmai ipotizzavo di trovare a lui una categoria di modo che nel tuo cervello scattasse un interruttore definitivo e che iniziassi presto a prendere le distanze da queste dinamiche, ma perchè non le riconosci come qualcosa che ha a che fare con te.
    Ho capito da come scrivi a me e alle altre che c’è una rinnovata angoscia e mi sipace perchè per un periodo hai viaggiato con un distacco notevole. Riesci a ricordare quali fossero le condizioni in cui eri più sganciata?
    Magari è solo un momento, riprenderai la tua velocità.

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 15:26 Rispondi

    @Azzurra
    Non gli devi permettere nemmeno di avvicinarsi a te. Lui sa che riesce a farti stare male e tu infatti stai male. Smetti di pensare a come hai fatto a innamorarti di un tale sadico schifoso (il suggerimento di Cossora è molto valido) e pensa a quanto sei fortunata a sapere chi è davvero in modo da poterlo evitare.
    È capitato, è finita, non perdere tempo a pensare a questo errore, che abbiamo fatto in tante. Se vedi che si avvicina, digli di allontanarsi immediatamente e di non importunarti mai più, altrimenti andrai per vie legali.
    Hai sopportato fin troppo, adesso basta.

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 15:20 Rispondi

    @Cossora
    Ah ok, adesso ho capito!
    No, no, quella era stata una cosa da un paio di volte per mancanza di sesso di entrambi. A volte la natura chiama anche le più disinteressate come me 😀
    Tutto chiarito adesso

  • Azzurra, 13 Ottobre 2021 @ 15:03 Rispondi

    @Anto lo so. Me ne rendo conto. Ma mi fa tutto troppo male. Non si può spiegare quello che provo. Mi sento annientata.

  • Azzurra, 13 Ottobre 2021 @ 15:01 Rispondi

    @Cossora lui non vuole solo una reazione. Lui vuole vedermi innamorata e persa di lui come è stato in passato ma non è più possibile. Lui ci è rimasto male quando gli ho detto di non toccarmi più. Credo si sia vergognato. Mi ha detto” solo perché ti ho toccato un braccio non puoi rispondermi così ” Gli ho fatto notare che mi ha messo le mani sui fianchi non sul braccio(questo gioco di confondermi lo ha sempre fatto) e che no, non mi deve toccare perché non mi faccio toccare da una persona con la quale non ho un rapporto. Non cambi mai mi ha detto, gli ho risposto che ci sono miliardi di persone sulla terra non serve cambiare me ma cercarsene un’altra che sia come lui. A me fa male tutto questo. Voi non avete idea di quanto io stia male a rendermi conto sempre di più che non ho amato una persona normale e a non essermene accorta.

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 14:57 Rispondi

    @elleelle sinceramente aveo capito che tu stessi parlando del tuo amante, di quello avuto in precedenza, sempre da sposata. Non di uno cui facevi da amante ludica, ma libera. L’ho capito adesso.

  • Azzurra, 13 Ottobre 2021 @ 14:49 Rispondi

    @Ariel cara, non lavoriamo insieme fortunatamente. L’unico anello che ancora ci tiene in comunicazione è una cosa che riguarda mio figlio. Questo è il primo anno che abbiamo orari diversi, infatti l’altra sera lui ha sottolineato proprio questo e cioe il fatto che non abbiamo più modo di incontrarci (grazie a dio). Quindi in questo contesto lui ci sta come ci devo stare io. Mi segue in altre situazioni. L’altra sera mi ha fatto vedere che indossava un bracciale che gli ho regalato io anni fa e diceva che doveva tenere nascosto perché la compagna lo avrebbe notato e avrebbe fatto un casino. Ora invece indossa questo bracciale. È tutto assurdo. Delle mie reazioni ai suoi comportamenti mi ha detto : non cambi mai! Cioè lui fa delle cose assurde e pretende che io sia in linea con lui, sia matta e psicopatica come lui. So che le mie reazioni negative, per lui sono critiche ed è per questo che poi mi attacca. Prima fa lo smielato e poi mi attacca. Si aspetta che io sia felice del suo ritorno invece vede chiaramente il mio sconcerto, la mia incredulità e anche il fatto che non lo guardo più come una volta. Lui è bloccato in questa dinamica e vorrebbe che tutti questi ritorni siano accompagnati da fuochi d*artificio, occhi a cuore, messaggi d’amore da parte mia. Ma io sono andata avanti è lui che è rimasto indietro. E questo gli fa rabbia

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 14:00 Rispondi

    @Elleelle si abbiamo proprio due scale diverse, nel vivere la stessa situazione intendo.
    Io un lo struggimento io lo pretendo, sennò per me è ginnastica.
    Fattibile, ma al pari di un passatempo per il picco ormonale a metà del ciclo.
    Per il mio ho preso una ‘sberla’ in piena faccia che non ho ancora smesso di girare, ma per gli altri non ero così distaccata.
    Il concetto è come a chi piace quando fa un po’ male, un po’ hard insomma.
    De gustibus.

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 13:54 Rispondi

    @azzu faccio una domanda a te, ma in relatà è rivolta anche ad @ale, visto che fa da hub per molte altre voci che non arrivano direttamente a noi: può essere che in qualche modo il tuo ex abbia una sorta di ‘godimento’ solo nello scaturire una tua reazione?
    Mi spiego: il punto non è riportarti a letto (fine ultimo dei molti, nonchè il più banale e tutto sommato innocuo) ma soddisfare una sua devianza?
    Perchè se così fosse, anche un ‘non mi toccare, non lo fare mai più’ sarebbe per lui più gratificante di un scopata.
    Lo chiedo perchè quando uscivo con il Caronte che mi faceva i regali a tre zeri.. se li accettavo sprezzante, vedevo nel suo sguardo l’eccitazione. E a letto ce lo portavo io, a lui non interessava più di tanto quagliare.
    Magari, se tu @azzu iniziassi a valutare questa ipotesi, ti sganceresti pian piano dal coinvolgimento generato dal pensare ‘non vuole lasciarmi andare..’.

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 13:35 Rispondi

    @Anto, Azzurra,
    Una delle cose che mi ha sempre lasciato perplessa del mio ex era la sensazione che gli ultimi mesi fossero stati organizzati e recitati apposta per vendicarsi di me e farmi del male.
    Non ho mai avuto questa sensazione con nessun altro.
    Credo che la rabbia e l’odio siano una delle motivazioni che muovono queste persone ed è molto, molto sconcertante.

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 13:20 Rispondi

    @Cossora
    Vedi che stai facendo quello che ti infastidisce se gli altri lo fanno con te? Stai applicando limiti e definizioni alla storia che ho vissuto, pur avendo pochi elementi per farlo.
    Io ero libera, lui sposato per cui ero la sua amante, non aveva altre persone e nemmeno io. La relazione è andata avanti per un periodo discretamente lungo, assieme stavamo molto bene ma la differenza d’età era un ostacolo che sentivamo entrambi. Per questo abbiamo gestito il rapporto con la maturità di due persone che sanno che stanno bene in quel momento ma che non ci sarà un futuro. È stato un carpe diem molto consapevole ed è per questo che non abbiamo mai avuto problemi e momenti no.
    Quello che tu descrivi e vuoi sentire sono i sintomi dell’innamoramento ma se ti innamori, difficilmente ti basta una relazione così, da amante felice.
    Altrimenti per farci capire meglio dovresti spiegare quali sono i parametri della tua relazione con quest’uomo, così magari una volta fatta chiarezza ci capiamo tutte.

  • Anto, 13 Ottobre 2021 @ 13:09 Rispondi

    @Azzurra, sei consapevole vero che nulla di quello che ha detto é realmente sentito?
    Sai che spesso quello che prova per te (nella realtà) sono rabbia e odio vero?
    Cerca di riportarti a se’ con le lusinghe ma in verità ti detesta perché l’hai “scartato”.
    Tutelati. la tua indifferenza deve essere autentica e deve percepirla. Deve capire che nessuna delle sue tattiche funziona piu’ con te. Non deve trasparire nel tuo sguardo piu’ alcun languore.

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 10:07 Rispondi

    @elleelle se non sei sposata e sei libera e autonoma.. non hai l’amante.
    Se non fai coppia fissa con lui siete scopa amici, o scopa colleghi, o scopa qualcosa. 🙂

  • cossora, 13 Ottobre 2021 @ 09:59 Rispondi

    Ecco @elleelle.
    Per me la condizione sine-qua-non è esattamente l’opposto: l’amante DEVE togliermi il fiato, emozionarmi, accelerarmi il battito. Altrimenti è un bell’uomo e/o uno scopa amico.
    Ne ho avuti un paio.. che non potrei considerare papabili amanti.
    E mai (tranne in ovulazione 🙂 ) ho sentito la loro mancanza quando non eravamo insieme.
    Arrivavano i loro “toc-toc, ci sei?”, se avevamo la stessa voglia di spassarcela accettavo l’invito. Sennò ‘ciao tesoro, magari un’altra volta’ e nessuno si offendeva.
    L’amante è una persona che inizia da subito a turbarci in un modo particolare. Fisicamente ed emotivamente. La sentiamo subito vicina perchè vibra esattamente come noi. Ma è una coincidenza, così perfetta che si tolgono freni e difese.
    Con l’amante non ti chiedi ‘sarà prudente?’ con l’amante ti butti e basta.
    Il dopo .. è molto diverso (e lo abbiamo visto) se sei uomo o donna!

  • Ariel, 13 Ottobre 2021 @ 09:40 Rispondi

    Cara Azzurra non ho capito se lavorate nello stesso ufficio
    Oppure ti insegue?

    Perché ovviamente se ti insegue ti parla ti rompe ovviamente vorrei che tenessi presente che questo suo comportamento é UN ABUSO UNA VARA VIOLENZA CHE TI FA IN MODO ARBITRARIO E NON AFFATTO possibile fare del vero STALKING
    In più se già ti ha pure detto che guarda i tuoi social ALTRO CARIVCO DI ABUSO E STALKING
    VIOLA LA TUA PRIVACY

    GRAVISSIMO AVERTI MESSO LE MANI ADDOSSO !!!

    Cara AZZURRA TI PREGO NON SOTTOVALUTARE QUESTE AZIONI che SEMBRANO INNOCUE MA

    NON LO SONO AFFATTO

    PROTEGGITI RIVOLGITI AD AVVOCATO GIÀ PER SAPERE COSA PUOI FARE PER TUTELARTI

    Non SOTTOVALUTARE QUESTO COMPORTAMENTO veramente INVADENTE ED INVASIVO
    ESATTAMENTE COME DA SCHEMA NARCISISTICO MA IN MODO MICA DA POCO!!!

    Spero che tu riesca a proteggerti legalmente almeno informa un avvocato in modo che sappia dirti cosa puoi fare

    Intanto fai il blocco totale renditi irraggiungibile sui social

    Chiudi temporaneamente tutti i tuoi social
    Si può vivere benissimo senza social almeno temporaneamente é un segnale di NO CONTACT verso di lui

    Non so cara poi ovviamente ci sei tu a vivere la tua vita privata e il tuo quotidiano ,solo ho cercato di mettere in evidenza che solitamente in questi casi occorre mettersi al riparo con largo anticipo

    Poi vedrai tu cosa resta bene per te stessa.
    Nel frattempo un grande abbraccio di sostegno e calore affettuoso!❤️

  • elleelle, 13 Ottobre 2021 @ 06:56 Rispondi

    @Azzurra
    È normale che guardi ancora le tue foto, perché comunque gli rode non avere più potere su di te e cerca di controllarti facendotelo sapere.
    Lui sa che ti saresti chiesta come fa perché non ha FB e magari la prossima volta prima di pubblicare una foto ci pensi, ti viene in mente.
    Sono soddisfazioni piccole per un uomo piccolo.
    Io spesso chiudo la privacy delle mie foto profilo e la limito a me stessa, così non ricevo commenti, però se la cambi lui la vede .
    Come faccia non so, si sarà fatto un account fasullo oppure usa quello della moglie. Ti stupirebbe?

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 22:40 Rispondi

    @Cri28
    Certo, è quello che intendo io. Se ti aspetti di avere una relazione che segue i parametri di una relazione normale, non sarai mai felice. E per essere felice in una situazione così, in cui non si è veramente una coppia né si vuole esserlo, bisogna che ci siano altre cose che funzionano. Noi ad esempio andavamo molto d’accordo, c’erano stima, passione e affetto. Ci vedevamo molto volentieri anche solo per mangiare assieme in mensa, ci sentivamo tutti i giorni ed eravamo molto amici. E poi lui era una persona estremamente stabile ed equilibrata, il contrario del mio ex narcisista.
    Con una persona così, se si è sulla stessa lunghezza d’onda, non servono dichiarazioni roboanti per far diventare la relazione qualcosa che non è. Ti rendi conto che è già bella così, per cui la vivi e basta, senza patemi.
    Lui non mi ha mai fatto uno sgarbo né io a lui.
    In altre circostanze ci saremmo sposati nel giro di sei mesi, lo sapevamo benissimo tutti e due, però non è andata così e non ho alcun rimpianto né alcuna animosità nei suoi confronti. Credo anzi che sia passata prima me che a lui, sono stata io quella che ha deciso di andare avanti senza di lui, perché comunque ero molto più giovane.

  • Azzurra, 12 Ottobre 2021 @ 21:43 Rispondi

    @Ellelle non solo. Mi ha detto che guarda ciò che pubblico su fb (lui non ha fb) utilizzerà il profilo di qualcun altro e non riesco a capire chi è la persona in questione. Mi ha detto “almeno guardo le tue foto amore mio quello mi è rimasto”. Ma non era quello che mesi fa diceva che non poteva buttare 25 anni di vita con lei per la nostra storia? Che aveva delle responsabilità verso i figli di lei? Che non poteva dare un dispiacere così grande a queste persone? Chiacchiere, balle di cui riempirsi la bocca e di cui sentirsi anche orgoglioso. Se fosse vero. Se fosse stato vero lo avrei stimato come uomo e sarei sparita come ho cmq fatto. Non mi piace stare al buio, in un angolino dopo un po ho bisogno di luce per cui sarebbe finita cmq.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 23:47 Rispondi

      Ridicolo cerca di farti pietà

  • Azzurra, 12 Ottobre 2021 @ 21:33 Rispondi

    @ Molly non me ne sono andata perché purtroppo erano le 20 e 30(buio) e stavo aspettando l’uscita di mio figlio. Non potevo andar via

  • Crocus, 12 Ottobre 2021 @ 21:23 Rispondi

    @Azzu sono senza parole. Posso solo dire che schifo. Questo uomo ha veramente superato ogni limite!!!

  • Cri28, 12 Ottobre 2021 @ 21:07 Rispondi

    Elleelle, non so se sono del tutto d’accordo. Le aspettative devono essere basse sui tempi della frequentazione, perché è subordinata a famiglia e lavoro, ma non sulla qualità del rapporto. Bisogna sentire che tutto ciò che non c’è è compensato da attenzioni, affetto, passione, altrimenti non ne vale proprio la pena, meglio stare sole.

  • Molly, 12 Ottobre 2021 @ 21:05 Rispondi

    @Azzurra npn so perché non te ne sei andata quando eri al telefono ma ti conviene dirgli che se non si allontana immediatamente il telefono lo usi per chiamare i Carabinieri! Come osa avvicinarsi?

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 20:57 Rispondi

    @Azzurra
    Ti chiama ancora amore mio, ma non si rende conto? Che disastro queste persone.

  • Crocus, 12 Ottobre 2021 @ 20:55 Rispondi

    @Hara grazie di cuore per le bellissime parole, un abbraccio e spero con tutto il cuore che tu stia bene ❤️.

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 18:43 Rispondi

    @Cossora
    Riguardo all’amantato che fila liscio, nel mio caso è stato così, altrimenti sarebbe un controsenso parlare di amante felice.
    Una storia da amante felice non può avere chissà che aspettative, si prende quello che viene, quando si può. Se non ci si può vedere per due settimane o se non si fanno fine settimana via, non si fanno, amen. Si trovano altri momenti per frequentarsi e se va davvero d’accordo, è naturale venirsi incontro.
    In una relazione sentimentale il dolore viene dalle aspettative disattese e dai bisogni non soddisfatti. In una storia da amante felice, se c’è insoddisfazione vuol dire che si dà al rapporto una valenza maggiore di quella che dovrebbe avere.
    Un rapporto ludico chiede un approccio ludico e non la replica dei canoni di una relazione ufficiale, secondo me.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 19:28 Rispondi

      Non è vero una storia fra amanti dovrebbe avere le massime aspettative se non le ha i casi sono due: l’obiettivo limitato è condiviso o imposto da uno dei due.

  • Azzurra, 12 Ottobre 2021 @ 18:34 Rispondi

    Ieri sera me lo sono trovato davanti. Ero sola, al telefono. Mi ha salutata e ha aspettato che finissi la mia telefonata. Mi ha detto che almeno il saluto potevo concederglielo, mi ha chiesto “come stai?” non ha aspettato la mia risposta e ha aggiunto : “in forma, lo vedo da solo.” Così senza nemmeno che si fosse creata una sorta di intimità fatta di parole mi ha messo una mano sulla vita e gli ho detto di non toccarmi e di non farlo mai più. Mi ha chiesto ripetutamente con chi ero al telefono, gli ho detto che non sono affari suoi. Mi ha chiamata” amore mio “. Sono arrivate altre persone così io sono rimasta con queste e lui è andato via ma è rimasto in lontananza a guardarmi. 2 mesi di totale no contact e questo è quello che è stato capace di fare in un incontro casuale durato meno di 10 minuti.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 19:26 Rispondi

      Occhio perché non ha rispetto se fa così è va arginato fermamente come hai fatto

  • Azzurra, 12 Ottobre 2021 @ 18:16 Rispondi

    @Ellelle sei davvero unica. Mi piace come scrivi e come esprimi i concetti. Mi piace la tua sensibilità, il tuo stare attenta alle parole da dire e da non dire. Mi piace il fatto che non ti stanchi di ripetere sempre le stesse cose alle stesse persone. Hai una pazienza ammirevole. Hai proprio ragione sai, sarebbe stato molto diverso dire che l’amante in quel periodo aveva dato al marito ciò che lei moglie non dava più, e non definirla un kit di sopravvivenza… anche perché stando a quel che dice lei se il marito di Molly è” sopravvissuto” a questo punto lo deve a lei, all’amante.

  • Molly, 12 Ottobre 2021 @ 18:09 Rispondi

    “Mogliettina è come amichetta“
    Esatto @Ale, non un vezzeggiativo ma un dispregiativo.

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 18:04 Rispondi

    @Cossora
    Non ero sposata, ero libera e autonoma.
    Non metto regole, è solo un confronto tra due situazioni da amante felice con premesse e svolgimenti diversi.

  • Ariel, 12 Ottobre 2021 @ 17:53 Rispondi

    Cara Molly però scusami tanto secondo me ti stai attaccando alla canna del gas per FORZA DI COSE VEDI MARCIO OVUNQUE insomma suvvia lo sai bene perché lo ho scritta la mia storia personale e sai benissimo che non ho mai fatto la amante sapendo di farlo sono stata moglie fedele semplicemente perché mio Marito era un vero tesoro un amore vero e corrisposto nei fatti non ci siamo mai traditi

    Poi la relazione tossica che ho vissuto dopo ho scoperto di essere stata in posizione do i amante perché lo stronzo era stato bugiardo e mi ha usata da a alla zeta

    Okkei .

    Bene pure se in teoria dovrei essere di parte non posso essere così puntigliosa sulle espressioni sono Modí di dire sportivi o umoristici
    Ma possibile cara Molly che tu non riesca ancora a ridderei dei tuoi guai ???

    Sai come ho fatto a guarire la mia dipendenza affettiva e il mio Schio il mio dolore i miei tutti dolori al plurale

    CON LA TERAPIA DEL SIRRISO del prendere in giro me stessa del non offendermi mai pur certamente conservando la mia autostima è se ad esempio trovo ingiusto un commento che mi viene rivolto chiaramente svalutante senza nessuna spiegazione sparare così come viene ovviamente protesto ma poi finisce lì e punto

    Desidero essere pubblicata la mia protesta ma poi finisce lì e punto e ho imparato a vivere nel sorriso nel si va oltre nel riuscire anche qui in mezzo ai nostre difficoltà a pigliarci un poco in leggerezza saper vedere nelle parole altro significato altra intenzione

    Ecco che ti incoraggio cara Molly a uscire dalla prigione dello slang di riuscire a vedere ogni parola con ampio modo di essere vista

    Si vero le parole hanno un peso ma secondo me come siano inserite e più ci sta una chiara PIAZZATA EMOTIVA come ad esempio a volte faccio sicuro é tanto humor tipo i miei neologismi
    Il CIALTRONZO AH AH
    LA AMANTE ZERBINO FOREVER
    AH AH
    Ê SICURO LA MOGLIETTINA che ti ripeto la bho sempre vista in bocca al tipico modello AMANTE UOMO CHE NEL 70/100 dei casi usa immaginaria espressione per fare il d’uso teatro MANIPOLATIVO negativo con la amante donna che intorta regolarmente nella maggioranza dei casi statistici

    Molla RELAX TI PREGOOO❤️

  • Ariel, 12 Ottobre 2021 @ 17:04 Rispondi

    alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 16:20Rispondi
    Le guerre possono anche iniziare i dibattiti sono anche accesi a tratti poi viene il tempo di rientrare e guardare avanti

    Si vero ,ma il tempo di rientrare ed andare avanti contempla il DIRITTO DI DARE VOCE A TUTTE LE UTENTI CITATE DA COSSORA NEI SUOI ASPRI COMMENTI

    GRAZIE DI RISPETTARE TALE DIRITTO DEMOCRATICO !!
    Poi SICURO SI ANDRÀ AVANTI!!!

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 16:43 Rispondi

    @Molly
    Sai cosa dicono gli inglesi, vero? Che se qualcuno non capisce quello che vuoi dire, non è stupido lui ma ti sei spiegata male tu.
    Invece di dire continuamente agli altri che hanno capito male, che ti hanno frainteso ecc., rifletti sull’appunto che ti viene fatto relativamente al modo in cui ti esprimi, scusati e correggi il tiro.
    Ma tu non ti sei mai scusata una volta per le cose che hai detto.
    Rifletti anche sul perché hai la necessità di parlare di un’amante come di un’oggetto di poco valore e perché lo fai così spesso.
    @Ale ha coniato il termine “amante stampella” su questo forum per esprimere un concetto ma tu non sei @Ale.
    Avresti potuto parlare dell’amante di tuo marito come di una persona invece che come kit di sopravvivenza. Avresti potuto dire “In quel periodo, lui ha trovato in lei quello che io non gli davo più”. Così avresti rispettato questa persona, usando parole più “umane”.

  • cossora, 12 Ottobre 2021 @ 16:36 Rispondi

    @elleelle.. ancora.. sei dura di testolina però 🙂
    Tu eri sposata con un amante ludico e filava tutto liscio (come con il mio Caronte).
    Del mio ex mi sono innamorata ed ero già separata, autonoma di soldi, di testa e di vita.
    Cavoli ma perchè c’è questa pretesa di stilare le 10 regole d’oro dell’amantato perfetto e sottolineare nelle storie altrui ciò che non torna?
    Io mi cheiderei ad esempio, perchè si ha questa volontà di controllo di dare dimensione a una cosa che vivono gli altri e che non ha dimensioni stabili perchè vive di irrazionalità e si.. di momenti su e giù.
    Come la vita.
    I ‘momenti no’ ce li ho con me stessa, coi miei figli, con il mio Credo.
    Figurati se non ce li ho in una relazione, ufficiale o meno che sia.
    Voi altri sempre tutto liscio?
    Eh che vi devo dire?
    Poco credibile ma lo sparete voi come state!

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 16:33 Rispondi

    @Ale
    Dibattito e guerra sono due cose diverse e tutte noi ci rendiamo conto della differenza, per questo c’è un’antipatia così marcata.
    Il dibattito e lo scambio di opinioni non possono esistere perché per questo bisogna avere la capacità di guardare la propria esperienza con gli occhi altrui ma questo non rientra nello specifico modello di personalità/comportamento.
    Ognuna di noi sta guardando avanti ma credo che certe parole e certi atteggiamenti non saranno dimenticati, anche perché si ripetono con regolarità.
    Capisco che vorresti che ci fosse un accordo maggiore tra amanti e moglie ma in questo caso credo che non sia possibile.

  • Molly, 12 Ottobre 2021 @ 16:21 Rispondi

    “Manooo cara Molly ovviamente é un modo di dire che sembra essere come uno slang linguaggio di questo Blog
    Una presa in giro che voleva essere incisiva rivolta al Cialtrone e non direttamente alla moglie“

    So bene che tu @Ariel non vuoi essere offensiva nei termini e infatti te l’ho detto.

    Ma in generale il termine “mogliettina” ha sicuramente una denotazione negativa su questo blog, spesso detto con disprezzo da amanti che ne sono gelose nonostante sapessero della sua esistenza e quindi di essere in in trio.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 16:27 Rispondi

      Mogliettina è come amichetta

  • Molly, 12 Ottobre 2021 @ 16:16 Rispondi

    “@Molly
    Vedi, te la prendi con Ariel perché scrive “mogliettina” e poi definisci l’amante “kit di sopravvivenza”.
    Chissà se te ne rendi conto…“

    @Ellelle ma dai!! Quando @Ale definisce “l’amante stampella” non è la stessa cosa? Cosa c’è di offensivo nelle mie parole? Il concetto è parafrasato ma esiste e non l’ho coniato io.
    Non riesco proprio a non essere male interpretata da te. Pazienza!

  • maribel, 12 Ottobre 2021 @ 11:54 Rispondi

    @cossora

    non vado oltre perchè sono sicura che alessandro non pubblicherebbe.
    diciamo che non ti contraddistingui per eleganza secondo me, mio pensiero personale.

    e cadi nel tranello di rispondere ai messaggi rivolti a te con un modo aggressivo, ci cadi sempre.

    comunque scuse accettate.

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 11:47 Rispondi

    @Cossora
    Sì, nel commento che ho fatto ci tenevo proprio che passasse il concetto di percezione. Io non sono lì con te mentre vivi la tua vita, leggo solo quello che scrivi e a volte appare quello che ti dicevo.
    La relazione con il mio ex amante normale era equilibrata in senso generale, non solo in confronto con il mio ex narcisista. Era la classica relazione in cui si sta bene e i patti sono chiari.
    Tu hai sofferto per il tuo ex, ti sei sentita abbandonata quando è scomparso prima della pandemia, avevi detto che lo avresti ripreso solo se libero ma poi non è stato così.
    Io queste cose non ho mai dovuto farle, non sono mai stata male, non ci siamo mai allontanati neanche un giorno mentre ci frequentavamo.
    Le premesse in partenza tra la tua storia e la mia erano molto diverse. Tu volevi e ti aspettavi qualcosa da lui, poi non ottenendola siete passati a un rapporto organizzato in un modo diverso.
    Se funziona per voi, va benissimo così. A volte però scrivi alcune cose che danno da pensare che tu non sia tanto contenta. Magari è solo un momento no, capita. Però ti posso dire che con il mio ex normale i momenti no non ci sono mai stati. A volte capita anche un po’ di fortuna e non solo il classico stronxo 🙂

  • sam, 12 Ottobre 2021 @ 11:32 Rispondi

    @alessandro è vero, tante volte l’ho pensato intelligente nelle sue tattiche, invece era solo tanta, ma tanta voglia di trombare.
    minimizzare e riderci sopra, aiuta. non prender troppo sul serio le tattiche. e poi ribadisco non sono io la madre dei suoi figli, spero lei non scopra mai con chi si è riprodotta, ma ci pensate ragazze???? il compagno di una vita??

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 11:29 Rispondi

    @Ale
    Come è stato fatto notare da altre, questa guerra tra mogli e amanti non l’abbiamo di certo cominciata noi, anzi, nel mio caso mi trattengo molto dal commentare.
    Ad esempio, sul fatto che il marito di Molly soffre di dipendenza affettiva ce ne sarebbe da dire un sacco e una sporta, ma non serve a niente, non porta a niente perché non esiste dialogo con chi si ritiene in tutto e per tutto l’eccezione alla regola e esige di essere trattata come tale.
    Non vuoi la guerra? Non farla per prima. Però credo che questa guerra sia voluta, come valvola di sfogo e come proiezione, come diceva giustamente @Rosa.
    Tra poco saranno due anni per me qui sul forum e come diceva @Lia sotto all’altro argomento, altri uomini sono stati messi alla gogna per molto meno.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 16:20 Rispondi

      Le guerre possono anche iniziare i dibattiti sono anche accesi a tratti poi viene il tempo di rientrare e guardare avanti

  • cossora, 12 Ottobre 2021 @ 10:33 Rispondi

    @ale grazie per la censura e @maribel chiedo scusa se ho esagerato.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 10:36 Rispondi

      può scappare. di solito non passo tutto il commento per economia industriale (siete in tane e commentate tanto, tu sei una delle più sintetiche ed efficaci) ma era solo quella frase che poi avrebbe buttato benzina sul fuoco.

  • cossora, 12 Ottobre 2021 @ 10:04 Rispondi

    ‘mai’ sfottente.
    @elleelle, tu non mi arrivi mai come un fastidio!

  • cossora, 12 Ottobre 2021 @ 10:02 Rispondi

    @elleelle credo che io e te di base si parli due linguaggi diversi. Questo è il bello delle possibilità del nostro confronto, pacato, educato, ma sfottente.
    La mia situazione è chiara, non sempre facilissima, ma temo sia impossibile fartene percepire l’equilibrio. Perchè tu parti spesso dalle tue diverse esperienze portandole ad esempio per me.
    Non può funzionare così. Ci sono troppe varianti oltre alle questioni emotive e di imprinting della coppia ufficiale che segnano differenze sostanziali sin dalla partenza.
    La tua esperienza di amantato passata era si più equilibrata, ma rispetto alla tua ultima col narcisista.
    Non alla mia.
    Poi se vuoi continuare giustamente a dire cosa Elleelle percepisce di me da fuori va bene. Ma è la tua percezione. Che comunque mi fa riflettere sempre, e questo va benissimo.

  • cossora, 12 Ottobre 2021 @ 09:53 Rispondi

    @cri28 sei sempre equilibrata.
    Certo uno dei lati oscuri che mi perdono ma che talvolta punge, sottolinea come fai tu fatto che, se da una parte ritengo giusto che ognuno faccia il proprio gioco e impari a difendersi, dall’altra so che ci sono persone che non sono state disilluse a sufficienza (come non lo ero io 3 anni fa) e prima o poi sbatteranno contro un muro come abbiamo fatto tutti (io 2 volte per la precisione).
    Però -proprio per quello che mi è capitato di poter osservare ora- non fossi io, sarebbe un’altra quel muro.
    Il problema è che ci si ostina ad usare -spesso, non sempre- la macchina senza freni.
    Se li avesse,, lo schianto si potrebbe evitare tranquillamente.
    Questo è il mio pensiero. Non ho la pretesa che sia giusto.

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 09:49 Rispondi

    @Ale
    Vorrei aggiungere che a me non importa niente se mi danno del kit di sopravvivenza. Mi possono anche insultare con le parole peggiori che la cosa non mi tocca.
    Però è il caso di cominciare a capire che non si può pretendere rispetto se questo rispetto non lo si dà mai. Non si può pretendere di essere accettate se non si accetta. Non si può pretendere che il proprio dolore e la propria storia vengano riconosciute se non si riconoscono il dolore e le storie altrui con un minimo di bontà d’animo.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 10:32 Rispondi

      scusa ma io non trovo grave dire kit di sopravvivenza se si parla delle amanti stampella in generale. Il problema è che le amanti stampella esistono, e spesso purtroppo accettano il ruolo

  • cossora, 12 Ottobre 2021 @ 09:48 Rispondi

    @maribel se ti da fastidio come conduco la mia vita basta non leggermi (come faccio io con altre) e non tirarmi in ballo, se mi tiri in mezzo e ti rispondo non ho capito perchè te la prendi?
    xxx
    Allra inizierò a non leggere più nemmeno te.
    Come vuoi, contenta tu.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 10:31 Rispondi

      ho tolto inutile attacco.

  • elleelle, 12 Ottobre 2021 @ 09:30 Rispondi

    @Molly
    Vedi, te la prendi con Ariel perché scrive “mogliettina” e poi definisci l’amante “kit di sopravvivenza”.
    Chissà se te ne rendi conto…

    @Ale
    Volevi che ti segnalassimo quando viene usato un linguaggio irrispettoso? Ecco.
    Una donna descritta come un kit, un oggetto, uno strumento per riuscire ad andare avanti con la moglie. È esattamente quello che scrivevo sotto e per cui sono stata bacchettata: Molly pensa davvero che l’amante sia un oggetto che si usa per tenersi la moglie e facilitare al marito il compito di sopportarla quando arriva qualche difficoltà.
    Vogliamo evolvere? Bene, allora questi discorsi, fatti da una donna per di più, non dovrebbero esistere. Come scrivevo sotto, siamo noi donne che dovremmo rifiutare un discorso del genere e quando un uomo ci dice che si è trovato l’amante come “kit di sopravvivenza” per tenersi la moglie, indirizzarlo verso la farmacia più vicina a prendere del bromuro per darsi una calmata.
    E uno sguardo profondo all’immaturità che dimostriamo nei rapporti interpersonali e nel modo in cui consideriamo gli altri diventa una necessità sempre più pressante.
    Qui alla amanti si chiede spesso perché si sono innamorate di un cialtrone, perché non se ne sono andate appena hanno avuto qualche sospetto ecc. ecc. ma poi si resta perché si pensa giustificabile e perdonabile che il proprio marito abbia nell’amante un kit di sopravvivenza.
    Tutto rientra nell’ottica dell’amante come persona da nulla, come divertimento e superficialità, però l’amante queste cose non le fa da sola, c’è un uomo altrettanto superficiale dall’altra parte e questa diversità di approccio è ipocrisia bella e buona.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2021 @ 10:29 Rispondi

      l’amante stampella è una realtà, poi si può chiamare in vari modi ma direi che è bene essere prudenti nell’usare certi termini, ognuno ha la sua sensibilità. Ma l’errore non sta nei termini, sta nella guerra fra Circe e Penelope con Ulisse che se la cava sempre

  • Hara, 12 Ottobre 2021 @ 09:23 Rispondi

    @Crocus buongiorno, ho perso dei pezzi cosa sta succedendo? Sei una super donna e una gran signora non dimenticartelo mai. Hai ormai superato la fase peggiore da adesso in poi è tutta in discesa. Non perdere di vista i risultati raggiunti e concentrati soltanto sul tuo stare bene, tutto quello di brutto che ti circonda lasciatelo sullo sfondo. Hai avuto a che fare con dei miserabili che in qualsiasi caso sempre tali restano. E difficile perdonarsi ma tutte le ferite si rimarginano, appena avrai preso respiro alza lo sguardo e osserva il tuo ex, vedrai che è cosi miserabile che è anche ridicolo! Non credere del tutto agli sguardi dei colleghi solo gli stupidi non capiscono il valore delle persone e dagli stupidi, che non sono in grado di fare la differenza tra te e loro, è meglio stare lontano e limitarsi al minimo contatto indispensabile.
    Ti vogliamo bene coraggio siamo tutte con te

  • Piccola, 11 Ottobre 2021 @ 23:13 Rispondi

    Il sussulto familiare natalizio è fantastico, ci fa sorridere ma è terribilmente vero. L’ho vissuto a Pasqua, alle Palme, a Ferragosto…alla comunione della figlia no, strano ma no. @Ginger ha ragione @ads, arriva a Natale serena, staccati adesso. Non avere paura. Se ti ama verrà lui da te, libero di sceglierti altrimenti non ti merita e tu non meriti questa farsa.

  • Ariel, 11 Ottobre 2021 @ 22:59 Rispondi

    Manooo cara Molly ovviamente é un modo di dire che sembra essere come uno slang linguaggio di questo Blog
    Una presa in giro che voleva essere incisiva rivolta al Cialtrone e non direttamente alla moglie

    É sempre lui che intorta nel ben 70/100 dei casi intorta entrambe la moglie che tradisce stando bugiardo
    Ma pure con amante sta bugiardo nel 70/100 dei casi

    E poi é il mio modo di scrivere sto troppo forte ah ah ah
    Ci metto sempre un poco di humor sarcastico ma non risparmio nessun ruolo vedi mia espressione neologismo

    Amante zerbino forever

    Vedi che non ne risparmio nessuna ah ah ah
    A vo,te occorre prendersi un poco in giro saper ridere di se stesse di queste nostre storie tutte comp,esse e piene zeppe di schema MANIPOLATIVO negativo
    Sti uomini col cappotto double-face insomma non voglio mai offendere
    Si in effetti dire mogliettina si può immaginare la grimasse la smorfia ah ah

    Ma pure la amante zerbino fore et non scherza mica come visione ah ah ah

    Dai Molly occorre ridere dei guai perché questo lì ridimensiona e apre alla capacità di avere autocritica a sapersi prendere in giro da sole a godere pure a prendere in giro gli altri ma tutto resta come un gioco dei ruoli intercambiabili

    Insomma non ti offendere che non ci sta nessuna offesa

    Almeno non certo da parte mia

    Sono abituata da nascita a essere presa in giro e a fare altrettanto e sicuro che sono cresciuta in mezzo a molto humor di tipo sarcastico e pure caustico
    Roba che non é per tutti ah ah ah ma paese che vai usanze che trovi e sicuro se ci sta una cosa che cambia a seconda degli usi e costumi di dove si cresce é il senso del humor che cambia a seconda il luogo della terra doc e si vive o si é vissuto
    Il mio lo definisco ITINERANTE ah ah ah e cioè con moltitudine di diversità

    Capito mogliettina???
    Siamo tutte mogliettine
    Ma sono i maschi a definirci così non le femmine!!!

  • Cri28, 11 Ottobre 2021 @ 22:14 Rispondi

    @Cossora, penso anche io che sia superficiale ritenere immature le persone che cercano di vivere un rapporto tra amanti equilibrato. Io credo che sia necessario viverlo senza leggerezza, ma ricordandosi sempre della sofferenza che si può provocare agli altri (marito, moglie, lo stesso amante) e saper cambiare quando quella sofferenza rischia di emergere. Dopo di che, i motivi per cui si decide di proseguire così sono tanti, i pareri dati in generale contano fino a un certo punto, meglio trovare persone fidate con cui parlare della propria situazione.

  • Ginger, 11 Ottobre 2021 @ 19:52 Rispondi

    @ avvocato riesci sempre a farmi ridere!! Il sussulto familiare a Natale!!! Probabile sì.

  • oldplum, 11 Ottobre 2021 @ 19:35 Rispondi

    @ginger cara, ebbene, siete tornati amanti . Tu per la compagna di lui non esisti più e lui mente a lei e non so a te. Non posso saperlo. A lei si..
    Io si, ritengo era necessario aspettare almeno un annetto prima di uscire allo scoperto e di far incontrare i figli (mai di nascosto dall’altro genitore, mai).
    Ti auguro di trovare un altra persona.

  • Molly, 11 Ottobre 2021 @ 19:17 Rispondi

    “A volte si fanno le cose che ci sembrano più giuste per noi, anche se agli occhi degli altri potrebbero sembrare scorrette!!
    Rimanere in un matrimonio decotto, ma con una persona alla quale vuoi ancora bene e con la quale si condivide ancora molto, e nel contempo concedersi una boccata d’aria non è sinonimo di felicità, ma può essere l’unica soluzione di quel momento per quella persona!!”

    @Dispersa sembrano le parole di mio marito. Non ce l’aveva con me, ma per quel periodo quello è stato il suo kit di sopravvivenza.

  • Molly, 11 Ottobre 2021 @ 19:15 Rispondi

    “Non esistono ferite non rimarginabili”

    Sono assolutamente d’accordo, @Ale. Devo dire che spesso si fanno degli errori e non si seguono i consigli dello psicologo, per esempio per combattere i pensieri ricorrenti che fanno rivivere le emozioni negative. A volte ci dovremmo chiedere “ma VOGLIO DAVVERO STARE MEGLIO?”

    A volte ci autoboicottiamo, per questo il nostro recupero va troppo lentamente.

  • Molly, 11 Ottobre 2021 @ 19:06 Rispondi

    CON LA MOGLIETTINA

    @Ariel lo dico perché tu hai usato l’espressione e so che non intendevi offendere, ma l’uso del termine “mogliettina” è veramente volto ad offendere. Vedo la smorfia mentre viene pronunciato. Uno sfottere inaccetabile.

  • maribel, 11 Ottobre 2021 @ 19:03 Rispondi

    @Cossora, appena ti si tocca su un nervo scoperto parti tu con i giudizi e poi dici agli altri che giudicano?
    Qua diamo pareri a destra e sinistra e tu sei sempre molto tranchant e diretta non appena si toccano certi argomenti che tu non vuoi toccare. Poi però agli altri fai cappotto e controcappotto.
    Rilassati e vedi di volare un po’ più basso, va’.

  • Dispersa, 11 Ottobre 2021 @ 18:44 Rispondi

    @Ginger il tuo si comporta come l’uomo sposato che viene scoperto, con l’aggravante di essere separato!!
    Ascolta i consigli che possono farti stare meglio, ma impara anche da quelli più duri.
    Io non sono nessuno per dirti cosa fare o non fare con lui, ma continua a vivere la tua vita mettendoti al primo posto e non rinunciare a ciò che ti fa stare bene per lui!!

  • elleelle, 11 Ottobre 2021 @ 18:17 Rispondi

    @Cossora, Maribel,
    Io l’ho vissuto un amantato equilibrato, in cui eravamo entrambi sulla stessa linea. C’erano stima, rispetto, nessuna tensione, molta attrazione e una grande sintonia sul piano razionale più che su quello emotivo.
    La storia si è spenta pian piano perché non c’era altro per portarla avanti ed è finita in buoni rapporti, che continuano tutt’ora.
    Però è stata così fin dall’inizio, non ci sono state dichiarazioni di intenti poi disattese, non ci sono state fughe né codici del silenzio, mai un litigio.
    Se invece alle spalle c’è stato tutto questo, inclusi cds e allontanamenti, vedo difficile pensare che l’amantato felice non sia almeno in parte un ripiego perché non si riesce ad avere altro.
    Certo, è sempre possibile cambiare le carte in tavola ma solo se la situazione è equilibrata e costante, altrimenti diventa un altro susseguirsi di piccole crisi, allontanamenti ecc.
    @Cossora quello che traspare dal poco che dici della tua relazione è una situazione in cui questo equilibrio non c’è e anche la tua opinione nei suoi confronti cambia. Chi ti legge si può fare facilmente l’idea che quello che dirige il gioco è lui e tu segui perché non puoi fare altro. In queste circostanze, la tua libertà gioca contro di te, non so se rendo l’idea. Non so se lo frequenti ancora ma l’impressione è quella che lui c’è e non c’è e tu passi da alti a bassi. In queste montagne russe emotive, cerchi di convincerci che va tutto benissimo, è esattamente quello che vuoi ecc. ma quello che si percepisce da fuori è diverso.
    Non mi esprimerei in termini di maturità o immaturità in questo caso ma di due persone che in fondo vogliono cose diverse.
    Posso sbagliarmi ma come dicevo, è quello che si percepisce dai tuoi commenti altalenanti e mai veramente chiari.

  • avvocatodistrada, 11 Ottobre 2021 @ 16:24 Rispondi

    @ginger, ti voglio bene , la chance l’ha avuta ,oggettivamente fa abbastanza ridere questo minuetto, si no, avanti e dietro , lo sa e non lo sa,scusami è proprio un fesso rigirato da coniuge, non doveva fare quella stronzata ad agosto,
    la poteva anche fare ma con dovizia di spiegazioni, rendendoti partecipe, non buttandoti a mare cosi,
    meriti di piu credo,ma poi voglio dire alla moglie le ha detto che non sta con te,
    ma dove siamo in una telenovelas, capisco che ammettere che è molto meno di quello che pensavi è dura,
    moglie è adulta ora ha sbollito deve capire, e non fare la pazza che minaccia di mettergli i figli contro.
    lui a sto punto scelga con te , o dalla moglie con molta motivazione pronto ad ingoiare merda per un po..
    lui ha e disfatto .e che stiamo a disposizione delle persone?poi a natale ha sussulto familiare

  • cossora, 11 Ottobre 2021 @ 16:22 Rispondi

    @maribel hai quell’atteggiamento tipico di chi, siccome si è risolta tutto dentro, inizia a parabolare agli altri.
    Come @ariel insomma. Fai te.
    Invece di dire “chi pratica l’amantato dopo anni e anni con troppa leggerezza e senza conflitti o patemi di nessun tipo (non parlavi di me, ovviamente.. 🙂 ) è un’adolescente, dunque immaturo, tanto” prova una volta nella tua vita a dire “mi conosco benissimo e so che se mi trovassi a praticare l’amantato con troppa leggerezza.. sarei una versione immatura di me perchè nel profondo so di non essere in grado di accettarmi così”.
    E’ più morbido. Più empatico. Parla di te e non giudica gli altri.
    Consiglio mio non richiesto, s’intende..
    Ho 46 anni, due figli un lavoro di responsabilità e non prendo psicofarmaci/alcol/droghe/cibo spazzatura.. non faccio la pazza col mio ex marito, coi miei figli, con i miei ex suoceri, ne con le amiche.
    Mi sono innamorata di un uomo sposato che non è solo merda (anche, ma non solo) e ho un trascorso che mi colloca in una parte di popolazione più vicina all’indipendenza da certi schemi.
    Come quelle che negli anni 70 volevano la legge sul divorzio ma ‘non era cosa’ era roba da adolescenti immature.
    Si chiama evoluzione @maribel.
    5 sillabe, prova a ripeterle: E-VO-LU-ZIO-NE.

  • Ariel, 11 Ottobre 2021 @ 15:38 Rispondi

    @Ginger ma apri gli occhi é solo voglia di trombare e PUNTO.

    Ê CIOÈ TI STA USANDOOOOOOO!!

    Esci con nuovo uomo libero e mandalo dai figli ……..e che ci stia per sempre !!!!!

    E che se lo cucchi la moglie
    Questo KAMPIONE DI SERIETÀ ONESTA CORRETEZZA E SOPRATTUTO

    SINCERO CN TUTTI
    CON LA MOGLIETTINA
    CON I FIGLI A CUI DICE CHE TU NON ESISTI PIÙ

    TI OCCORRE ALTRO ????

    Cinsta altro DI MOOOOOOOLTO MEGLIO DA FARE NELLA TUA VITA

    Eoradibastavoltapaginacheillibroéfinito

    Cambia LIBRO
    Ê CHE PARLI DELLA TUA VERA LIBERTÀ DI VIVERE SENZA OBBLIGHI DI ESSERE NASCOSTA COME FOSSI NA DELINQUENTE

    MA SVEGLIATIIIIIII GINGER
    ESCI COL NUOVO E QUESTO MANDALO A CAG….

  • Ginger, 11 Ottobre 2021 @ 15:16 Rispondi

    Ragazze mi fate proprio riflettere. Finora ho pensato:
    “Che si gestisca la situazione come meglio crede, visto che il mio metodo drastico non ha dato buoni frutti”
    Però adesso sta agendo a caso in preda agli ormoni.
    Noto delle consapevolezze nuove in lui, ma non una strategia intelligente.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2021 @ 15:28 Rispondi

      Io non vedo neanche le consapevolezze ma tanta voglia di trombare

  • maribel, 11 Ottobre 2021 @ 14:16 Rispondi

    @cossora

    leggo questa frase “esistono gli incoerenti che lo ammettono e gli incoerenti ce non accettano le proprie incoerenze.
    Da cosa si vede? Che hanno un titolo per tutti: immaturi, incoerenti, menefreghisti, superficiali, etc..
    Lo dicono perchè non riescono ad accettare ciò che di se stessi odiano.”

    e ti rispondo per il solo fatto di avere scritto io IMMATURI, parola che tu elenchi tra le tue “prove” di incoerenza. quindi forse parli di me? hi hi hi, non so se sono coerente o incoerente, so che seguo uno psicologo, dunque irrisolta sì, ma so bene dove sono collocata, come tempo e come spazio e le cose che non accetto di me le conosco benissimo e il moralismo piccolo borghese stai tranquilla che non è cosa che mi appartiene.

    e poi, sì, io lo credo: chi pratica l’amantato dopo anni e anni con troppa leggerezza e senza conflitti o patemi di nessun tipo è un’adolescente, dunque immaturo, tanto.

    piuttosto, noto che insorgi immediatamente appena si critica questo amantato felice e spensierato sine die. mi chiedo se in questa tua presa di posizione non si nasconda semplicemente una donna prima molto innamorata e dopo molto rassegnata.

  • elleelle, 11 Ottobre 2021 @ 14:13 Rispondi

    @Ginger
    Le state dando un altro coltello in mano. Se lui mente a lei e ai figli e lei lo scopre, tutto ma proprio tutto vi si può ritorcere contro, anche relativamente ai figli. Ci vuole poco ad andare da un avvocato e dire che il padre mente ed è inaffidabile e disonesto.
    Siete due adulti, sta a voi decidere nel rispetto dei vostri figli e fare le cose per bene. Rischiate di trascinarvi dietro una situazione irrisolvibile.
    Se tu non avessi una forma di dipendenza da lui, non avresti accettato queste condizioni per vederlo di nascosto, ti saresti resa conto di quanto è rischioso e ingiusto quello che state facendo.
    Ti lascio con una riflessione: il mio ex ha sbagliato tutto quello che ha fatto durante la nostra relazione, dall’inizio alla fine. Il tuo sta facendo la stessa cosa, ma con modalità diverse.
    Non è un buon segno se un adulto non sa prendere decisioni ben ponderate e si ficca in quelle che sembrano risolvere il problema sul momento ma alla lunga fanno ancora più danni.

  • cossora, 11 Ottobre 2021 @ 13:32 Rispondi

    Purtroppo @ginger devo aggiungermi anche io.. ‘voglio fare le cose bene’ diceva ‘non voglio sbattere le porte’.
    Certo, non è mai uscito, questo va detto.
    Stai solo molto attenta.
    Valutalo come fosse un estraneo.
    Chiediti questo: i suoi figli non ti vogliono sapere con lui. Lui per riavvicinarsi a loro dice che non ti frequenta più?
    E poi? Quando avrà guadagnato la loro fiducia gli dirà che stava scherzando? O che sei tornata dopo, per caso?
    Occhio anche a come decide di risolvere le cose. Si impara moltissimo da quello.
    Che te la mandi buona ragazza mia, incrocio le dita per te!

  • Ginger, 11 Ottobre 2021 @ 13:08 Rispondi

    Intanto si è rifatto vivo un corteggiatore di vecchia data, separato sul serio e senza figli. Se mi chiede di uscire, io ci esco.
    Poi sono stata invitata a una bella festa, in cui ci saranno molti coetanei della mia cittadina: bene anche questo.
    La mia psicologa non mi ha mai parlato di dipendenza nel mio caso. Dice che ci vuole molto tempo ad abituarsi alla nuova situazione, per tutti: per me, per lui, i miei figli, i suoi figli, ex moglie, ex marito.
    Ovviamente non si sbilancia in consigli, ma mi fa notare che io in molteplici situazioni mi comporto in modo eccessivamente sospettoso, mi dico:

    ” Se concedo amore o affetto alle persone, resterò fregata”
    Per adesso stiamo lavorando su questo.
    Accolgo volentieri tutti i vostri consigli e vi ringrazio.
    Mi viene in mente quando, lui appena separato e lei ancora ignara, Oldplum Stella avvocato (ma Lui non fa testo!) mi consigliavano di restare nell’ombra ancora un po’. Ricordo bene che Oldplum, dopo che la moglie seppe, mi scrisse “Avete dato un coltello in mano alla moglie”
    Intendo dire che qui dentro ci sono e ci sono state idee diverse, per fortuna.

  • cossora, 11 Ottobre 2021 @ 11:58 Rispondi

    @ads “non c’è niente di male,ad ammertelo senza raccontarci e raccontarsi delle frottole,molte di voi non sono oneste nemmeno qui, incredibile”
    Sei disarmante.

  • Piccola, 11 Ottobre 2021 @ 11:52 Rispondi

    @Ginger concordo con @Titti. Anche a me ha detto più volte di voler tenere buona lei chiedendomi del tempo ” Se mi ami dobbiamo aspettare, sarà la prova per il nostro amore”, poi ogni volta che lei ha capito che c’ero ancora è scappato via come il tuo. Per me la terza volta è stata durissima, mi sono sentita distrutta, ho pensato di non farcela più. Ora , dopo che mi ha detto di amare lei, si è ripresentato con le sue solite telefonate. Per la prima volta in tre anni non ho risposto, non saprei che dirgli. So che basterebbe una parole per riprendere da dove eravamo ma a cosa ci porta? Dolore, soprattutto a me, mentre lui dall’altra parte si illude di ricostruite. Sarei solo il bastone del suo matrimonio. Ti auguro di stare bene e spero lui si faccia forza ma che senso ha questo suo prendere tempo se è fuori casa? Perché nasconderti se ha deciso di non stare con lei? Anche a me veniva detto che lo riempivano di insulti, intanto ha avuto la forza solo di perdere me e di nascondersi dietro le responsabilità vilmente. Non ti accontentare delle briciole, senza pressare metti prima te di lui per una volta.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2021 @ 12:34 Rispondi

      Se mi ami dobbiamo aspettare, sarà la prova per il nostro amore. Dopo quanti anni e per quanti anni? Cialtrones

  • cossora, 11 Ottobre 2021 @ 10:36 Rispondi

    @Cri28 esistono gli incoerenti che lo ammettono e gli incoerenti ce non accettano le proprie incoerenze.
    Da cosa si vede? Che hanno un titolo per tutti: immaturi, incoerenti, menefreghisti, superficiali, etc..
    Lo dicono perchè non riescono ad accettare ciò che di se stessi odiano.
    La coerenza totale non esiste. Bisogna farci pace, perchè così si vive meglio e si fa vivere meglio chi ci sta intorno.

  • elleelle, 11 Ottobre 2021 @ 09:48 Rispondi

    @Ginger
    Cosa dire… Stai molto attenta. Mi preoccupa il fatto che abbia detto alla moglie che non vi frequentate piu’ anche se se non e’ vero. Vi frequentate di nascosto e non e’ affatto il meglio che si possa fare. Nel momento in cui sua moglie capira’ che vi vedete ancora e lui le ha mentito di nuovo, esplodera’ e giustamente, perche’ lui la sta prendendo in giro un’altra volta. Il rischio e’ che ci finisca in mezzo tu e che avrai per sempre dei problemi con questa donna, in quanto verrai considerata complice dell’ennesima umiliazione.
    Non so cosa ti serva di piu’ per capire che e’ un uomo che mette delle pezze mentendo e fuggendo al bisogno. I tuoi figli non dovrebbero essere coinvolti in quello che succede tra voi due, non capisco come sia possibile che tuo figlio piu’ piccolo gli sia gia’ cosi’ legato da non poter stare senza un uomo che tratta in modo scorretto due donne e anche i suoi stessi figli.
    Scusami Ginger se non sono parole bonarie le mie ma secondo me rischi di andarti a impelagare in un casino ancora piu’ grosso, coinvolgendo i tuoi figli che non dovrebbero essere coinvolti in alcun modo, vista la personalita’ di quest’uomo.
    E’ ovvio che adesso dormi tranquilla, perche’ credi di averlo di nuovo con te, e’ la tua dipendenza da lui che parla. Purtroppo non e’ cosi’, e’ con te di nascosto, mentendo alla sua famiglia, figli inclusi. Quando i figli scopriranno che non e’ vero che non vi frequentate piu’, secondo te come ci rimarranno? Si fideranno del padre o ne saranno delusi? Perche’ lui non ha il coraggio di farsi valere, di fissare degli appuntamenti con uno psicologo che possa spiegare a questi bambini/ragazzi cosa sta succedendo, invece di mentire?
    @Ginger, hai tra le mani un debole ma anche un manipolatore, fai molta, molta attenzione.

  • avvocatodistrada, 11 Ottobre 2021 @ 09:46 Rispondi

    @maribel,l’evoluzione scatta nella donna perchà è piu complessa,parlo sempre di persone normali,con un po di equilibrio,
    è un fatto di testa, io potrei benissimo fare l’amante tutta la vita, perpetrare l’ambivalenza, le donne per 1000 motivi, poi non reggono, quindi o abbandonano, oppure cominciano a pretendere,
    la resa dei conti la impone la donna, tutto qui,lo vedete anche voi come siete a casa,e lo vedo anche io,
    ..Rimanere in un matrimonio decotto, ma con una persona alla quale vuoi ancora bene e con la quale si condivide ancora molto, e nel contempo concedersi una boccata d’aria non è sinonimo di felicità, ma può essere l’unica soluzione di quel momento per quella persona!!…non c’è niente di male,ad ammertelo senza raccontarci e raccontarsi delle frottole,molte di voi non sono oneste nemmeno qui, incredibile

  • sam, 11 Ottobre 2021 @ 09:21 Rispondi

    voloevo aggiungere, che sono convinta, che poi lui a un certo punto mollerà tutto. Io lo sento questo non contare nulla per lui, mi sentirò dire: scusa cosa credevi? E vedo in lui quanto bene sta con me, sentirsi amati, è proprio bello. Ancora non capisco il perchè mi deve essere capitata una tale punizione, quale porta del mio cuore ho spalancato per spingermi in questa sbandata verso un uomo impegnato. mah…..

  • sam, 11 Ottobre 2021 @ 09:11 Rispondi

    La storia di Chiara, è molto bella, una donna molte forte. Anche io sto usando il codice del silenzio come ha fatto lei, in più noi nemmeno siamo mai usciti insieme, sentiamo questa attrazione reciproca. Certo lui è più arrapato che innamorato, e vive tutto con il giusto distacco, ma ….. come spiega spesso ale, un po di ruggine in casa ce l’ha, ma di come stà lui a casa adesso non me ne frega niente, anche perchè hanno la bacheca dei social piena di foto della famiglia barilla, quindi meno vedo, meglio sto. Io sto mettendo me stessa davanti a tutto, non lo cerco, anche quando vorrei fermare il tempo e avere un attimo solo con lui, lascio arrivare questo pensiero e poi lo mando via…. funziona? sì sta funzionando, ma amici mai. io provo amore. il mio problema adesso è quello, sono in transizione, non ho amore con lui e quando guardo mio marito? sospiro. che casino sta cosa. l’unica via è staccarsi almeno da lui, un passo alla volta e respirare.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2021 @ 11:42 Rispondi

      amici mai. Impossibile salvo eccezioni

  • Titti, 11 Ottobre 2021 @ 03:23 Rispondi

    Ciao@ginger, ti ho pensata ogni tanto, perché il nostro ingresso nel blog è avvenuto quasi in contemporanea. A me spiace leggere questa evoluzione, te lo dico col cuore in mano e senza alcun intento offensivo, spero capirai. Scrivi che sta ricostruendo con i figli e che la moglie e serena, ma che vi vedete di nascosto. Questo significa basare un equilibrio sulle bugie, ed è sempre e comunque pericoloso. Cosa intende fare? Quando ( e se) parlerà di nuovo alla moglie di te, l’equilibrio si sconvolgerà di nuovo. E lui sembra essere una persona che scappa. Lo farà ancora? Io ti auguro di no cara, ma ciò che racconti non mi piace, mi trasmette un senso di inquietudine. Anche noi avemmo dei problemi un mese prima della rottura definitiva, dovevo chiudere allora e invece lui tornò a bomba. È stato un mese intensissimo. Ora capisco che voleva prendere il più possibile perché aveva già fissato la data di scadenza. La fine schifosa prima della partenza per le vacanze. Quell’ultimo mese , che sembrava stupendo, è stato quello che mi ha procurato le ferite più profonde. Il tuo invece mi sembra un debole, che tiene buoni tutti finché può , fino alla rottura, la fuga, il ritorno in sordina. In un ciclo infinito. Abbi cura di te, Ginger, non barattare un percorso di rinascita, con la serenità del momento, perché rialzarsi dopo, diventa sempre più difficile. Scusa se mi sono permessa, non odiarmi, ma avrei voluto che qualcuno mi avesse fermata, quell’ultimo mese. Un abbraccio.

  • Ariel, 11 Ottobre 2021 @ 01:13 Rispondi

    Cara Ginger non ho parole……! Il ritorno è indice SEMPRE DELLO SCHEMA CLASSICO

    LUI MABUPOLATORE NEGATIVO
    E TU CROIX ROUGE

    LA CROCERISSINA CHE DA SENPRE LA POSSIBILITÀ
    NONOSTANTE ESISTA NELLA TUA STORIA ESSERE NON KA UNICA VOLTA CHE LUI CIOCCA COME UN VERO CIALTRONZO
    Scusama giudico non personalistico
    Tu ci cadi SEMPRE come fa la dipendenza affettiva
    Ti fai trattare da COSA

    Ma lo perdoni sempre

    Non paragonarti al caso di Mollt perché è tutta na altra storia

    Non lo fai mica apposta cara Ginger tu ci credi davvero al ASINO CHE VOLA ALLA FATA MORGANA CHE SI PERMWTTE DI FARTI PIEGARE ALKE SUE CHIARE STRONZATE ABUSIVEe che nuocciono gravemente alla tua salute psicofisica

    Uno così venisse inginocchio da te con già tutto pronto per vivere con te alla luce del sole già separato e fosse pure già divorziato

    RESTA UN MABIPOLATORE NEGATIVO
    UN VERO CIAKTRONZO

    TU cara ripeto se non ti fiondi a curarti la dipendenza affettiva resti nella sua e tua PRIGIONE

    spero che leggermi possa generare in te un buon sani dubbio
    Forza Ginger

    Non fare lo ZERBINO TENUTA A CUCCIA BRAVA DI NASCISTO

    UN UOMO CHE SI COMPIRTATO COSÌ LIU DI UNA VOLTA CA MANDATO AFANCULO SUBITO

    BIGLIETTO SOLO DI ANDATA

    ESCI AL TUO SOLE LA LUCE DEL SOLE

    ABBI CURA DI TE
    NON HAI COLPA ALCUNA!!!
    OCCORRE TERAPIA PER TOGLIERTI LA SINDROMECURATI CARA GINGER E RIUSCIRAI A RENDERTI UNA DONNA LIBERA DENTRO DA VECCHI NODI IRRISOLTI
    TI ABBRACCIO CARA GINGER!

  • Ginger, 10 Ottobre 2021 @ 21:41 Rispondi

    @avvocato sono qui, vi leggo sempre, ma stento a raccontare.
    Gli ho dato ancora una possibilità, gli ho dato ancora tempo. Immagino che vi sembrerà assurdo, come a molte sembra assurdo che @ Molly abbia perdonato.
    Però ho percepito un pentimento sincero da parte sua, mi sono resa conto di averlo pressato troppo nei mesi passati, e lui ha capito di avermi ferita molto con la sua sparizione ingiustificata.
    La situazione è che vive ancora da solo, ha detto alla ex che io e lui non ci frequentiamo più e lei e il figlio si sono ammorbiditi. Per capirsi, entrambi ci insultavano a più non posso, ora solo la moglie a tratti.
    Al momento il suo principale obiettivo è ricostruire un buon rapporto coi figli, e mi pare ci stia riuscendo. Allo stesso tempo (non posso spiegare bene per privacy) è presente con mio figlio minore, che gli è molto legato.
    Ci vediamo quindi nuovamente di nascosto. Non è l’ideale, lo so, ma è quanto di meglio si possa fare al momento. Io sto meglio e dormo come un ghiro, cosa che per me è il principale indice di benessere, mio figlio è contento di avere ancora un legame con lui, la moglie ha iniziative, non sta più a piangere tutto il giorno, ma ha un nuovo hobby e progetta viaggi e vacanze. Non è più depressa, diciamo.
    Comunque la moglie continua a insultarlo e a criticarlo nella gestione figli, nonostante io non esista più, e lui inizia ad aprire gli occhi sul fatto che il problema non sono io, ma che loro due hanno troppe vecchie ruggini e non si sopportano più.
    Nel frattempo sono ufficialmente single e apprezzo le nuove conoscenze maschili.
    Io ho trovato un equilibrio così…per ora. Nella mia testa prevedo possa durare per un anno circa, sempre che nel frattempo non conosca qualcuno, o mi stufo.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2021 @ 00:26 Rispondi

      Attenta che il tempo non oasi tutto uguale devono esserci cambiamenti in lui è nei tuoi confronti altrimenti è tempo sprecato. Ci vuole una road map

  • Cri28, 10 Ottobre 2021 @ 21:19 Rispondi

    Cossora hai usato il termine giusto, svalutare e concordo, è un comportamento dettato dalla paura.
    Oltre a ciò, le persone non accettano facilmente le ambivalenze, eppure dentro di noi spesso vivono sentimenti contrastanti, è meglio accettarlo.
    È fa parte del non raccontarsela, essere amanti sereni nasce da qui, non dal prendere le cose alla leggera, ma dal capire che a volte si fa ciò che si può e si riesce.

  • Crocus, 10 Ottobre 2021 @ 20:06 Rispondi

    @elleelle grazie perché mi hai strappato una grossa risata! E comunque è la verità. Sono stata troppo buona ed è questo che non mi posso perdonare, che lui se ne è fottuto e non mi ha protetta ma ha preteso che io lo facessi (cioè non creare casini con la moglie, denunciarla e via dicendo). Lo amavo troppo e poi credevo ancora a tutte le sue baggianate e voilà. Dare una fraccata di legnate alla moglie mi avrebbe fatto tanto bene, hai assolutamente ragione (intendo quelle vere, non metaforiche), testa di ca*** che non è altro. @elleelle ha fatto talmente tante cose gravi che non saprei dalle quali iniziare per denunciarla. Ad ogni modo lui non lo sbloccherò mai nemmeno sotto tortura! Figurati se gli do questa soddisfazione! Per quanto riguarda lei, ho saputo delle cose orrende fatte in passato, ora sta solo cercando info, ma basta una mossa fuori posto e a sto giro non avrò più pietà per lei, per i figli e via dicendo. A sto giro andrò giù pesante (con i dovuti modi e senza scendere ai suoi livelli, quello mai, sono pur sempre una signora!). Ad ogni modo ride bene chi ride alla fine. Grazie per le tue parole @elleelle davvero, dio te stradora (come dicono dalle NOSTRE parti ;)). ❤️

  • maribel, 10 Ottobre 2021 @ 20:02 Rispondi

    @dispersa e @Ads

    Certo un amantato nasce dove c’è infelicità. E dopo un certo tempo si trasforma esso atesso in conflitto e sofferenza. Dunque? O prima o dopo si arriva alla resa dei conti. Questo sto dicendo.
    Chi mi decanta l’amantato come situazione ludica e gioiosa forever o è amante da pochi mesi o è un immaturo cronico secondo me.

  • elleelle, 10 Ottobre 2021 @ 18:04 Rispondi

    @Ale
    La ferita di Crocus non si rimargina perché è stata troppo buona e non ha reagito. Se avesse dato alla moglie una fraccata di legnate, fisiche e/o metaforiche, la seconda volta che la moglie ha osato fare qualcosa contro di lei, vedi come la signora si sarebbe messa buona subito.
    E poi una persona che dice che avrebbe voluto sfregiare con l’acido, va denunciata subito.

  • elleelle, 10 Ottobre 2021 @ 17:48 Rispondi

    @Crocus
    Mi spiace moltissimo, vorrei davvero essere con te per parlarne di persona ❤️
    Spero che Ale mi consenta di darti un consiglio, visto che non hai niente da perdere. Se fossi in te, contatterei lui e gli direi che per prima cosa deve contattare i tuoi colleghi, scusarsi per quello che ha fatto lei e prendere le tue difese. Seconda cosa deve dire a lei di smetterla immediatamente altrimenti gli fai causa per stalking e li porti in tribunale.
    Fallo chiamare da un avvocato, mandagli una citazione, non so esattamente come funziona ma immagino che @Ale ti saprà aiutare in privato.
    Prendi le tue difese una volta per tutte e non ti preoccupare minimamente delle conseguenze su di loro. Hai sopportato fin troppo.
    Una volta fatto questo, cerchi un nuovo lavoro se ti va. Ma prima ti togli la soddisfazione di metterli entrambi di fronte a quanto fanno schifo.

    Per quanto riguarda l’altro argomento, lascia perdere, davvero. Non ci sarà mai un terreno comune, ci sono teste troppo diverse. Ogni volta che si scava emergono cose che lasciano dubbi che però non avranno mai risposta ed è inutile parlarne.

    • alessandro pellizzari, 10 Ottobre 2021 @ 18:45 Rispondi

      Contattare lui per come lo descrive sarebbe inutile e sbagliato. Se ci sono comportamenti da reato la strada è l’avvocato

  • Dispersa, 10 Ottobre 2021 @ 15:57 Rispondi

    @Maribel le storie di amantato felici sono rare come il riuscire a trovare un ago in un pagliaio!!
    A volte si fanno le cose che ci sembrano più giuste per noi, anche se agli occhi degli altri potrebbero sembrare scorrette!!
    Rimanere in un matrimonio decotto, ma con una persona alla quale vuoi ancora bene e con la quale si condivide ancora molto, e nel contempo concedersi una boccata d’aria non è sinonimo di felicità, ma può essere l’unica soluzione di quel momento per quella persona!!

  • cossora, 10 Ottobre 2021 @ 14:22 Rispondi

    @cri prendo spunto dal tuo intervento, secondo me nessuno sottovaluta, piuttosto svaluta.
    Le mogli -quando i mariti son tornati- svalutano quel che c’è stato con l’amante.
    Le amanti -quando ricevono i messaggi mandati di nascosto- svalutano le certezze delle mogli.
    Ma tutto questo è normale, è conseguenza della paura che si prova: togliere valore a quella stessa paura.
    Esattamente come quando una lettrice che non conosce un’altra lettrice, la svaluta, è delle sue paure non ancora risolte che sta parlando..
    Qual’è la soluzione? Compiere atti di coraggio.
    Per @molly è stato esporsi e raccontare tutto senza edulcorarlo, così che la gente le possa tirare secchi di merda, lei li affronta.
    Per @crocus davvero non lo so. Ma che dica di se ‘la ferita non si rimarginerà mai’ mi preoccupa. Le persone affrontano con speranza le malattie terminali, è questo che fa la forza vitale: si oppone all’impossibile, non accetta la condanna a morte.
    Se non si oppone, se non cerca di tirare fuori la testa e urlare ‘questa ferita si rimargina perchè a tutto c’è rimedio’ .. temo che sotto la ferita ci sia un’infezione importante.
    Che ci voglia una bomba di antibiotico, prima arrivare ad amputare.

    • alessandro pellizzari, 10 Ottobre 2021 @ 16:07 Rispondi

      Non esistono ferite non rimarginabili

  • Crocus, 10 Ottobre 2021 @ 13:38 Rispondi

    @elleelle te ne parlerei molto volentieri ma qui senza filtri non riesco a raccontartelo :-(. Quanto vorrei incontrarti e riuscire a raccontarti tutto ciò a 4 occhi. Come avevo immaginato tempo fa (e lo avevo pure scritto qui) il ritorno in ufficio non è proprio una passeggiata di salute. Devo fare i conti ogni giorno con tutta quella gente che mi fissa e mi guarda schifata manco avessi ucciso qualcuno. Non è bello. Io sono forte ma anche fragile e tutto ciò comunque mi infastidisce poi appunto aver saputo determinate cose schifose mi ha resa più vulnerabile in questi giorni. Passerà. Grazie per l’interessamento, ti voglio bene! ❤️

  • avvocatodistrada, 10 Ottobre 2021 @ 13:06 Rispondi

    Trovo che spezzare il capello in 4 su questo discorso sia francamente inutile. Il discorso di fondo è che o ci si separa dopo un certo tempo o, come nella maggior parte dei casi, per tanti motivi si resta, spesso ingabbiati in una situazione di non felicità e a volte, poche, ricostruendo.
    Su questo siamo tutte concordi, no?–SI ASSOLUTAMENTE, mio parere maschile e che gli uomini elaborano prima queste situazioni, mentre vedo che voi dopo tempo state ancora li’ a pensare a quello , quell altra
    @maribel la felicità è fatti di momenti, ora ti dico, le storie di amantato felice non ti convincono..e i matrimoni che si perpetuano dopo gli amantati cosa sono ? situazioni felici?tu sei felice?
    è nella natura umana volere, di piu, ci piace la casa piu’ bella, la macchima piu performante,il lavoro apparentemente piu’ fico, poi si pensa che vuoi un amore tutto per te , alla luce del giorno, due cuori ed una capanna…ma dove?
    trovare un punto di equilibrio non è facile, ed infatti i risultati sono qui
    io conosco due donne che gestiscono queste cose da anni, non è da’ tutte.
    @ginger dove sei?..

  • Molly, 10 Ottobre 2021 @ 12:25 Rispondi

    “Ma quindi Molly a quanto hai scritto sulla questione della dipendenza che giustamente resta possibile avercela indipendentemente dal genere se femmina o maschio
    Quindi se appunto da ciò che hai raccontato tuo maritoo ti ha detto che sentiva una dipendenza dalla relazione con la amante significherebbe secondo la scienza che la amante era una manipolatrice negativa minimo e max Narcisista“

    @Ariel non sono io la persona che può fare una diagnosi di narcisista della ex amante di mio marito perché non la conosco abbastanza e perché non sono una professionista che fa diagnosi.

    Devo dire però che mio marito ha una dipendenza affettiva-emotiva da sempre dai suoi genitori e non ha mai vissuto una sana ribellione adolescenziale e quindi non mi stupisce affatto una dipendenza anche dalla sua ex amante: ci sta!

    Nella sua famiglia ci sono diverse relazioni tossiche e disfunzionali che non riesce ad analizzare e a gestire bene. Forse solo in quegli anni si è distaccato anche da loro ma sembra dominato da loro in un legame di totale sudditanza per cui forse è nel suo DNA la dipendenza affettiva. Non so. Spero comunque che nei miei confronti non si tratti di dipendenza. Avrà imparato qualcosa dall’esperienza….!

  • elleelle, 10 Ottobre 2021 @ 12:07 Rispondi

    Narcisisti, cara @Azzurra, narcisisti.
    Potrebbero essere gemelli, da tanto sono uguali.
    Nel caso del mio ex, dopo l’uscita dal social, c’è stato il rientro con uno dei suoi soliti post deliranti. Copione già visto, ennesima conferma dei miei sospetti. Un poveraccio.

  • elleelle, 10 Ottobre 2021 @ 12:02 Rispondi

    @Crocus
    Cara, cosa è successo? Ho letto sotto all’altro argomento che la moglie del tuo ex si è fatta compatire di nuovo. Mi dispiace molto, te la senti di parlarne?
    Ti abbraccio forte e se come immagino quello che ha fatto sia stata una cosa che ti ha fatto molto male, è ora che tu prenda in mano le redini di questa situazione con un avvocato.
    Non lasciare che il suo comportamento ti faccia fare passi indietro nel tuo percorso.
    Hai tutte le prove, tuo marito può fornire le sue. Rimettila al suo posto, se lo merita.

  • Ariel, 10 Ottobre 2021 @ 11:39 Rispondi

    Ma infatti Cara elle elle lo schema scientifico parla della scoperta che alcune persone fanno quando vivono una relazione disfunzionale dove da una parte ci sta la manipolazione negativa importante aggettivo che ne fa la differenza con la manipolazione naturale fatta senza dolo alcuno in pienA buona fede e che tutti cerchiamo di manipolare gli altri per cercare di trovare un buon sistema di relazione equilibrata e certo sicuramente le relazioni affettive e sociali tipo colleghi capi ecc al lavoro o a scuola in ogni relazione si esprime lo Chema della dipendenza la crocerossina lo e verso tutti
    Il manipolatore negativo intorta tutti
    Infatti

    E questo hai fatto benissimo a ricordarlo evidenziarlo perché per poter uscire da una dipendenza affettiva occorre conoscere come agisce e cioè si rivolge a tutti

    La dipendenza affettiva NON È UN DISTURBO DEL COMPORTAMENTO ma una condizione una falla del sistema del attaccamento affettivo generatasi nella primissima infanzia prima del camminare da soli

    Per questo si GUARISCE COMPLETAMENTE CIRANDOSEKA sia per scoprire I NODI ANTICHI che attraggono tutte le prede verso gente manipolati a negativo o peggio con disturbi comportamentali come Narcisismo e altri disturbi classificati nella Psichiatria internazionale di riferimento Americana il DSM 5

    I disturbi c comportamento nNON SONO PIÙ considerati una vera patologia LA PSICHIATRIA AMERICANA LI HA DERUBRICATI DEFINENDOLI DISTURBI DI PERSONALITÀ in ogni sfumatura di diverso livello di gravità

    li ha tolti da PATOLOGIA perché ha constato che erano troppi numericamente i casi per definirli una patologia

    Così si crea una attrazione tra un dipendente affettivo che viene a cadere nella rete trappola del suo manipolatore negativo
    Ciò che si chiama una Coodipendenza è chiaramente la dimostrazione di una ipotesi più che plausibile è il tempo in cui si sta in una relazione chiaramente squilibrata anche solo per numero di componenti
    Un ammantato che dura troppo tempo in cui la vittima dipendenti NON RIESCE A STACCARSI DENTRO E FUORI DAL CARNEFICE che sta sempre come jakill e Hyde che crea la dipendenza psichica
    Metodo tira e molla trattamento del silenzio immotivato ecc

    Si resta con tracce di dipendenza pure in matrimoni lunghi mogli che non riescono a separarsi da marito seriale violenti ricatti di minacce di far male si figli a moglie creare isolamento sociale della moglie o amante creare la dipendenza economica della moglie

    È certamente la Croix Rouges tende a voler andare d’accordo con tutti
    Lascia ma non lascia mai
    Ci sta gente che si separa da marito stronzo ma poi deve per forza non lasciarlo mai dentro se stessa

    Ecco perché resta importante CURARSI SENZA FARSI PROBLEMI DEL QUANTO CI METTO

    infatti la chiave della vera guarigione e NON VENIRE PIÙ ATTRATE ISTINTIVAMENTE DA MANIPOLATORI
    in terapia di gruppo ho conosciuto sia mogli che amanti che se ne erano vissute diverse esperienze tossiche solo perché non erano riuscite ancora a trovare la forza e costanza di fare terapia

    Se ne esce sempre se sci si cura
    Come ogni dipendente funziona esattamente come una droga nel cervello per questo che non passa senza intervento terapeutico

  • Azzurra, 10 Ottobre 2021 @ 11:16 Rispondi

    @Ellelle : “il mio ex era ossessionato da me però allo stesso tempo è dipendente dalla moglie e dalla famiglia e molto condizionato dall’opinione altrui.” Idem il mio.

  • maribel, 10 Ottobre 2021 @ 11:15 Rispondi

    Trovo che spezzare il capello in 4 su questo discorso sia francamente inutile. Il discorso di fondo è che o ci si separa dopo un certo tempo o, come nella maggior parte dei casi, per tanti motivi si resta, spesso ingabbiati in una situazione di non felicità e a volte, poche, ricostruendo.
    Su questo siamo tutte concordi, no?
    Sulle amanti felici e consapevoli non so, direi che vale solo per un periodo e poi chiunque cerca di più. Un conto è una libertà raggiunta e stare bene così e un conto è amare veramente qualcuno e non essere mai del tutto e veramente la sua compagna.se dici che ti basta, te la racconti.

    Ricordo nani che non scrive più da tanto, donna molto indipendente, che aveva un compagno di cui non era innamorata e vedeva ogni tanto e stava benissimo così. Un compagno che le.piaceva ma di cui.poteva anche fare a meno. Tutte le altre storie di amantato felice che leggo qua non mi.convincono per niente. .

  • elleelle, 10 Ottobre 2021 @ 10:37 Rispondi

    @Ariel
    Questi discorsi che si fanno solo relativamente a una delle tre parti dell’equazione non sono tanto accurati scientificamente, se così vogliamo dire.
    Una persona che soffre di dipendenza affettiva non la soffre solo nei confronti di una persona. Se è un vero disturbo della personalità e non una scusa per giustificarsi, la dipendenza affettiva è un tratto del carattere che si applica anche ad altre relazioni.
    Il mio ex era ossessionato da me però allo stesso tempo è dipendente dalla moglie e dalla famiglia e molto condizionato dall’opinione altrui.
    @Lolly ha detto in passato che il suo ex marito mostrava caratteristiche di dipendenza affettiva sia da lei che dall’amante.
    Forse non è tanto corretto, secondo me, dire che una persona è dipendente solo dall’amante e non dal coniuge. Riversa sull’amante una responsabilità da Maga Circe che probabilmente non ha. Se guardiamo la questione da questo punto di vista, e cioè da una dipendenza sia da amante che da coniuge, si aprono scenari inaspettati.
    Altrimenti la descrizione di una relazione di follia ossessiva è sospetta, sa più di scusa.

  • elleelle, 10 Ottobre 2021 @ 10:24 Rispondi

    @White
    Non c’era niente di offensivo verso di te nel mio commento. Dicevo solo, come ho detto anche a Cossora in un altro commento qui sotto che invece è stato pubblicato, che quello che ho scritto era basato su come era stato formulato il discorso iniziale.
    Dovresti andare a rileggere il commento iniziale per vedere che c’è una preposizione che fa la differenza per come si interpreta poi quello che viene affermato. Fare una cosa “per” è diverso da fare una cosa “nonostante”.
    Tutto qui.

  • Cri28, 10 Ottobre 2021 @ 09:03 Rispondi

    Aggiungo che non è vero che un uomo ha una vita sessuale migliore con l’amante perché la considera una prostituta. Non so che uomini conoscete, ma io ho sempre incontrato uomini normali, che desiderano soltanto essere accolti e compresi e che soffrono nel non trovare sintonia con la moglie.

    • alessandro pellizzari, 10 Ottobre 2021 @ 10:23 Rispondi

      Ma chi è che ha detto questa cosa della prostituta?

  • Cri28, 10 Ottobre 2021 @ 08:45 Rispondi

    Sono d’accordo con Elleelle. Certamente se una persona si vuole separare, lo fa, e se ha un amante, non è detto che voglia separarsi, ciò che conta è perché. Ma trovo sbagliato continuare a volersi costruire delle illusioni sugli altri, ostinarsi a pensare che quello che una persona prova o ha provato per altri non sia importante. Vale per le amanti, che non dovrebbero sottovalutare il legame affettivo di un uomo con la moglie, e per le mogli, che non dovrebbero accettare che un uomo dica che l’amante non ha significato nulla. Si può decidere di restare insieme da amanti o da sposati dopo la scoperta di un tradimento, ma occorre avere il coraggio di vedere le cose come sono. La maggior parte dei tradimenti nasce da carenze grosse nel rapporto ufficiale, che vanno affrontate, se possibile, non sottovalutate ancora dicendo che l’altro era immaturo o impazzito.

  • Whiterabbit, 10 Ottobre 2021 @ 08:32 Rispondi

    @Elleelle io stavo rispondendo a questo tuo commento:

    “ @Cossora,
    Invece il punto e’ proprio questo: qui si sta dicendo che c’e’ chi tradisce con l’obiettivo di tenersi il coniuge e salvare il matrimonio.”
    Ho risposto perché il punto invece non era affatto questo. Si diceva altra cosa.

    Per quello che riguarda le risposte dirette a miei commenti possono anche non venire cancellate.
    Sono poco incline all’offesa. Ne riconosco l’intento, quando è se c’è, ma la cosa mi tocca molto poco.

  • Ariel, 10 Ottobre 2021 @ 00:47 Rispondi

    Ma quindi Molly a quanto hai scritto sulla questione della dipendenza che giustamente resta possibile avercela indipendentemente dal genere se femmina o maschio
    Quindi se appunto da ciò che hai raccontato tuo maritoo ti ha detto che sentiva una dipendenza dalla relazione con la amante significherebbe secondo la scienza che la amante era una manipolatrice negativa minimo e max Narcisista

    giustamente e correttamente nella tua valuida illuminazione senza farti condizionare hai aggiunto che poteva essere una chiara paraculata di tuo marito sostenere come qui si usa dire che il marito traditore parla della amante come essere stato stregato da Maga Circe

    insomma lo scrivo solo perché leggendo mi ha richiamato alla memoria la annosa questione della Maga Citrce argomento diffuso tra uomini che appunto per diciamo difendersi parlano alla moglie della a,ante come fosse stata una maga Circe e cioè una manipolatrice negativa

    Questo non significa sicuro nulla di diverso rispetto al positivo risultato che poi nel tempo fino al oggi avete vissuto un nuovo percorso insieme
    E secondo me infatti resta un classico comportamento tipico del Maschio di origine arcaica condizionamento Maschilista del uomo che NON PUÒ APPARIRE CHE SBAGLIA e che quindi deve sempre usare vari metodi che possano metterlo in una posizione di meno accusa di aver fallito qualcosa non importa cosa fosse pure stato accusarlo di aver lasciato la tavoletta del cesso alzata ah ah ah

    Così o negano sempre la evidenza al motto nego nego tutto sempre e comunque
    Oppure la amante una volta scoperti é sempre presentata come la manipolatrice negativa in versione maga Circe che chiarissima paraculata ma é indipendente da argomento é una azione da macho che non può ammettere mai di poter sbagliare dalla tavoletta del cesso insù gufino al amante
    Ah ah ah

    A volte mi fann9 pure tenerezza perché molti uomini sanno pure essere davvero bravi mariti e ne so bene qualcosa per averlo vissuto e però poi i bravi non si notano più perché nel mucchio la a maggioranza fa sempre la azione del orgoglio che non deve chiedere mai mai ammettere gli sbagli pure si trattasse della tavoletta del cesso
    Direbbe c’era la finestra aperta e la corrente la ha fatta alzare ah ah ah ah

    Divagazioni al mio cicchettino serale

    Ah poveri Machi incapaci di essere se stessi,sempre le manipolazioni della realtà ah ah ah ah

  • avvocatodistrada, 9 Ottobre 2021 @ 20:40 Rispondi

    ciao ragazze! vorrei avere sempre la vostra verve,
    vi abbraccio tutte.
    sta di fatto uomo o donna che sia, ognuno di noi vale piu dell’amante , del coniuge e compagnia cantante

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 19:22 Rispondi

    @Ariel
    Lo so che non credi che io debba imparare. Mi ero solo collegata al discorso che si facevi e dicevo che se una persona pensa che io sia di mentalità chiusa perché ho alcuni principi base su cui imposto la mia vita, si sbaglia.
    L’amante felice la facevo trent’anni fa, non è di certo una cosa che devo scoprire adesso, così come non devo scoprire la scopata solo per sesso ecc.

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 19:18 Rispondi

    @Cossora
    La mia risposta a White non è stata pubblicata per cui non ha senso che io ci provi ancora.
    Il discorso che faceva White non è quello dell’esempio che ho fatto io, preso pari pari da una cosa che era stata scritta prima e che bisognerebbe leggere per capire la differenza semantica tra i due ragionamenti.
    Ci sono milioni di persone che tradiscono senza voler lasciare il rapporto ufficiale e altre (meno numerose) che si separano, non mi state dicendo niente di nuovo.
    Il mio discorso era su alcune giustificazioni che trovo poco plausibili e che come donne ci dovrebbero fare alzare il sopracciglio. Non era su chi va, su chi resta, sul prima e sul dopo, perché e per come.

  • Molly, 9 Ottobre 2021 @ 18:36 Rispondi

    Grazie del tuo intervento chiarificatore @Whiterabbit!! Esattamente quello intendevo dire ma si vede che non lo avrò espresso abbastanza chiaramente!!

  • cossora, 9 Ottobre 2021 @ 17:47 Rispondi

    @elleelle leggi (sicuramente lo avrai gà fatto!) il commento di @white, io lo trovo assolutamente creidbile e veritiero, insomma quel che scrive è il mio pensiero: quando ho voluto tradire, ho tradito. Ma quando ho voluto separarmi ho sentito un avvocato/confessato.
    Poi sai, magari alcuni uomini (non voglio credere siano tutti dei trogloditi) hanno anche fatto un consulto giusto per sapere e .. si sono detti ‘ecco, faccio bene a restare’.
    Il fatto è che conta quel che prova e come sta ognuno di noi. Rimuginare, bruciare libri o ipotizzare non porta a nulla.

  • Ariel, 9 Ottobre 2021 @ 16:25 Rispondi

    Elle elle forse non hai capito il mio scriverti sicuro non pensò affatto che abbia da imparare ciò che sicuro hai già appreso nelle tue esperienze del passato ma dato che secondo me è in natura stessa mai si finisce di imparare per il solo fatto scientifico che ogni istante é nuovo e ci Sto arrivando! La possibilità di imparare cose nuove se soltanto si sta capaci di seguire un minimo di scienza e vera cultura come entrambe che non ti mancano d certo

    Per questo che ti ho scritto che hai voglia sempre di imparare
    Al contrario di chi rifiuta la scienza non legge libri e pensa che fare ad ogni costo quella che si adatta a tutto pur di sottomettersi sempre allo stesso standard di vera dipendenza mai curata sicuro non ha voglia di imparare
    Chi non studia non impara di certo
    Chi pensa che serva circondarsi solo di persone che la pensano uguale direi che sta una certezza il non avere nessuna cultura del imparo qualcosa dal diverso
    Lo vede come un nemico e finisce che si resta ottusi e chiusi
    Appunto ci si circonda da mentalità di piccolo paese borghese ci attento alla apparenza delle cose costose
    I nuovi ricchi che si agghindano di falsi miti e false culture che si basano sul apparenza
    Sul famoso per forza fuori dal vaso se no nessuno mi nota tra quelli che contano

    Tante persone sono ancora legate a ciò che pensa la gente al paesello le male lingue che criticano restano visioni di nemici accesi
    Si fanno accusé a raggerà indifferenziata

    Appunto ci si chiude e si mostrano le assurdità dei matrimoni falliti passati per meravigliosi momenti
    Per poi trasformarsi in altrettante idilliache separazioni e tutti vissero felici e contenti ognuno con le sue esperienze e i suoi valori
    Paraocchi inconsapevoli che si spacciano per novità scoperte del acqua calda tra un mi sottometto al Cialtrone che amo stare libera sullo zerbino di casa sua mentre la moglie cucina in attesa del suo turno di scopata e immancabile ciao amore cosa hai fatto per cena?

    Insomma no alla guerra ma almeno lasciatemi cantare la mia canzone la mia visione il mio quadro tutto a chiazze della scienza che seguo e cerco di saperne il più possibile per quanto sia veramente univoca realtà è fonte del vero cambiamento che occorre saper fare ad ogni passo della propria vita.
    Sicuro puoi star certa cara elle elle che ciò che hai imparato é stato illuminato dalla tua cultura e dalla intelligenza di accedere anche al aiuto della scienza

  • Ariel, 9 Ottobre 2021 @ 13:54 Rispondi

    Perché secondo te fanno fatica a smettere? Quando non riesci a smettere qualcosa in genere è perché ne sei dipendente. Quella cosa controlla te. Pensaci! Non pensare che si tratta di uomini. Fai un astrazione.
    @Molly secondo me la tua osservazione completa e forse rappresenta il vero fulcro di questo comportamento tutto al maschile di eredità maschilista
    E cioè sicuro concordo cn quanto ti ha risposto CaroAlessandro
    A resta più che credibile la tua osservazione infatti il Maschilismo si é approfittato a piene mani del scomparsi in giro chi si offre
    E questo ha creato nel immaginario sentito del uomo il concetto di virilità soprattutto si riferisce non solo alle dimensioni dei genitali ma al numero di donne che si fanno intortatore facendosi scopare brutalmente
    E cioè in modo differente concetto
    Uomo macho che ANCORA OGGI PENSA SCRIVE FA E DICE che con la amante si fanno cose diverse rispetto che con la moglie
    Contrabbandando ovviamente in impeccabile stile tutto maschilista bieco ,la responsabilità solo lo sulla donna moglie

    Spesso si sente dire con lei solo il missionario con la amante la si prende per il c,,,,,,,
    Pardon ,ma purtroppo le donne spesso tutte ci cascano nel tranello del maschilismo bieco che GUARDA CASO COISCE SEMPRE
    A DONNA IN OGNI RUOLO

    La moglie é in realtà quella dei tre secondi di missionario fatto da marito eiaculazione Zuc zac finto

    Poi la amante invece se lo becca nel c…in ogni senso
    Dipendente convinta di venir apprezzata come un atout quando poi invece viene messa a zerbino e trattata da puttana bei bar ristoranti trattorie tra calcio scommesse e racconti piccanti del quanto era valido il didietro della zoccola

    espressioni crude sicure le mie qui ma pardon purtroppo questa é la realtà ancora oggi di quanto le donne tutte credano ancora che occorra IL BENESTARE IN CARTA DA BOLLO DEL UOMO solo che per poter avere un orgasmo come dovrebbe essere un rapporto di amore col marito e evitare le prese per i fondelli spacciandoli alle amanti come dei plusvalori che comunque finiscono sempre per venire DEVALORIZZATE CRITICATE SENZA PIETÀ ALCUNA

    Molte troppe donne cadono nel tranello Machista che é a tutti gli effetti una vera manipolazione negativa
    Il SOLLAZZO CONSENTITO DA STORICHE CASE DI TOLLERENZA che poi chiude le case si sono aperte solo che voragini sociali e veri stupri delle donne in ogni senso metaforico e pure realistico con la tratta delle schiave e pure delle e dei minori a scopo sessiuale

    Infatti tu cara Molly hai scritto una cosa giustissima e SDA VERA DONNA LIBERA DI TESTA CERVELLO FINO E CUORE
    che una moglie tradita NON DEVE MAI ADDOSSARSI
    A COLPA!!!!!!!!!

    Questo chapeau mi inchino a questa tua così veritiera affermazione di emancipata libertà dallo SCHIAVISMO MACHISTA CHECOME DA SCHEMA SCIENTIFICO fa in effetti una manipolazione tesa a generare SEMPRE LA COSTANTE DEL ADDOSSARE LA COLPA ALLA DONNA QUALSIASI RUOLO RICOPRA
    se é moglie fa solo il missionario
    Se é amante e fa i numeri é solo che na zoccola da lasciare in zerbino per pulirmi i piedi e sparlarne male in società di piccolo paese arretrato

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 13:25 Rispondi

    @Ariel
    Dicevo adesso a Crocus che io queste cose di cui si parla le ho fatte quando avevo vent’anni.
    Le scopate da una notte, l’amante per diletto, la relazione a distanza, la relazione che non decollava perché nessuno dei due riusciva ad aprirsi con l’altro, i tradimenti e i ritorni, tre morosi allo stesso tempo, morosi italiani, morosi stranieri, relazioni lunghe e corte, serie e meno serie…
    Quali altre consapevolezze dovrei maturare? Si predica ai convertiti, se posso fare una battuta.
    Ma proprio perché ne ho viste di tutti i colori, so che per alcune cose (e sottolineo alcune) il tempo giusto è quello dei vent’anni, oltre vuol dire che manca l’evoluzione emotiva che è necessaria per passare dalla fase “ragazzo” alla fase “adulto”.
    Qui la sensazione è che molto spesso si parli di ragazzini, di adolescenti in un corpo da adulti.
    La nostra deformazione nazionale è quella di fare da mamma o da papà a questi eterni bambini. Fottersi un matrimonio a 50 anni a causa di inadeguatezze che non si vogliono risolvere finché non è troppo tardi è come essere il ventenne che si schianta con la macchina da 80 mila euro del papà perché non si rende conto che non riesce a controllare la velocità.
    Sono quei trent’anni di differenza che dovrebbero contare qualcosa e invece troppo spesso non è così.

  • Ariel, 9 Ottobre 2021 @ 13:22 Rispondi

    Si le altre sono troppo forti
    CaroAlessandro
    Ah ah ah

    Lo capisco non sono per tutti
    Solo per pochi ELETTI
    AHAHAHAH

    N’a battuta IUMORISTICA AH AH AH

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 13:05 Rispondi

    @Crocus
    Ciao, cara, grazie ma sono una persona normale, che ha alcuni punti fissi e non accetta tutto quello che le vorrebbero fare credere. Tutto qui.
    Ho l’età per potermelo permettere, perché tutto il resto l’ho già fatto e sperimentato quando ero più giovane. La maggior parte delle cose di cui si parla qui le ho fatte quando avevo vent’anni, alla faccia della chiusura mentale 🙂
    È da queste esperienze però che si capiscono tante cose e tante cose vengono viste per quelle che sono: balle, scuse, procrastinazioni, egoismo.
    Ci sono anche tante cose belle, non voglio dire il contrario, ma è molto, molto difficile che da una collinetta di pattume si produca un diamante.

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 12:06 Rispondi

    @Ale
    Purtroppo diventa una chat di guerra quando si travisa e non si accetta la spiegazione seguente data da chi il commento lo ha scritto.
    Ho detto immediatamente a Anto che aveva travisato quello avevo scritto e in tante, invece di fermarsi lì, hanno pensato bene di metterci del loro con standing ovation ecc.
    Chiaro che poi si crea animosità, perché se anche io rispondo ad Anto con educazione e gentilezza, altri commenti non sono sulla stessa riga.
    Non aiuta il fatto che si venga qui a scrivere un post in cui si accusa un’utente di cose che non ha detto e poi si scompare.
    Lanci la bomba? Resta almeno a raccogliere parte delle macerie.

  • Crocus, 9 Ottobre 2021 @ 11:51 Rispondi

    @Ale scomodo non era riferito a te ma al mio commento. Proprio perché ti conosco Ale (e perché conosci la mia storia, sai come ragiono ecc) ci sono rimasta male perché hai cassato quel commento, molto educato tra l’altro. E ad esempio quello dove venivo offesa palesemente (e lo hanno scritto in tante, quindi non sono io che lo dico da offesa) è stato pubblicato invece. Pazienza. Non è un’accusa cmq. Siamo tutti umani e quando qui sopra veniamo accusati ingiustamente non lo trovo corretto. Pazienza.

    • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2021 @ 13:56 Rispondi

      Non voglio che questo blog diventi una chat di guerriglia punto.

  • Crocus, 9 Ottobre 2021 @ 11:43 Rispondi

    @elleelle ti avevo scritto ma ovviamente il mio commento non è passato perché troppo scomodo. Sappi solo che sono con te e quoto ogni singola parola, as usual. Sei una GRANDE DONNA e spero di incontrarti prima o poi. Un abbraccio ❤️.

    • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2021 @ 11:45 Rispondi

      Se usi la parola scomodo mi fai un’accusa che non mi piace. Sto cassando molti commenti per i toni questo è il mio blog non una chat di guerra fra mogli e amanti mi conosci crocus

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 11:02 Rispondi

    @Cossora
    È proprio perché non voglio ricadere in questo teatrino con amante e annessi e connessi che in questo momento non ho alcuna intenzione di avere una relazione.
    Il solo pensiero di ripetere una tale scocciatura in tutte le sue fasi mi annoia a morte. Voglio altro, voglio di meglio e il meglio non è necessariamente un uomo.

  • Ariel, 9 Ottobre 2021 @ 10:48 Rispondi

    Ma infatti cara elle elle il puntino che può davvero far nascere uno straccio di vera Consapevolezza é soltanto uno uguale per tutti la Scienza e il come essere umano funziona
    Come uomo Italico funziona
    Come donna Italica funziona
    Che cosa sia percepito nella parole Amante uomo
    Amante donna
    Moglie
    Marito
    Figli
    Zie e cugini e amici

    Queste sono le sole realtà che Scienza univoca per tutti ci può dare una traccia da seguire
    Certamente per chi NON SE LA RACCONTA LA FAVOLETTA DELLE NUOVE CONSAPEVOLEZZA
    E mi riferisco proprio a ciò che scrive e ci vuol far credere la amabile Cossy
    Passata dal tutto e il suo contrario nel giro di tre anni

    E dove la cosa che reputo PIÙ FGRAVE AI FINI DI UNA DISCUSSIONE É DARE UN CALCIO NEL SEDERE ALLA SCIENZA
    Contano solo le sue curiose scoperte del trovarsi felice di essere semplicemente sottomessa al solito Cialtrone déjà vu
    Dopo che la ha ridotta al posto di principessa sullo zerbino di casa di sua moglie

    Allora ha fatto LA SCOPERTA DELLA CONSAPEVOLEZZA del fare la amante felice

    Peccato che di scienza e di dipendenza manco si pensa
    Eppure il Cialtrone é lo stesso e lo schema sempre uguale

    Ma qui pare che tutte siano cieche o accecate dalimpropri falli,enti personali innegabili
    Inutili dare vestiti ai propri matrimoni falliti mettergli gli abiti del essere stato un successone
    E la separazione mega galattica dov’è tutti si mano taaaanto

    Insomma ovviamente per chi piace credere alla Fata Morgana fa benissimo pure a scriverlo pieno diritto
    Non mi tirò certo indietro alle critiche
    Notò una cosa che quando NON SI HANNO ARGOMENTI SCIENTIFICI VALIDI
    ALLORA PARTE L’attaccarsi al GNIENTE
    Definire il solito pippone

    E cioè voglia di vera ricerca onestà intellettuale zero
    Ma eh speriamo che CaroAlessandro mi pubblichi questo mio più che lecito commento e che apra la porta della Libertà di espressione che dovrebbe essere la vera anima di un Uomo che si definisce Giornalista Blogger e pure Counseling !!!
    Avanti CaroAlessandro non temere

    Ariel non é cio che appare dai pippone!!!

    Qui dentro una unica persona é stata capace di avvicinarsi un poco a ciò che sono ed é stato un commento scritto da cara @nany che saluto con tanta simpatia ed empatia vera!

    Eppure siamo agli opposti ma che Donna!!!
    Vera onestà intellettuale beerà empatia vero saper guardare oltre le parole cosa si nasconde
    Come i Rebus

    Ciao elle buone nuove esperienze e che siano sempre e soltanto a due
    La esperienza insegna a chi come te ha sicuro voglia di imparare!!!

    • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2021 @ 11:33 Rispondi

      Questa la pubblico perché i toni sono accettabili le altre no

  • elleelle, 9 Ottobre 2021 @ 09:35 Rispondi

    @Cossora,
    Invece il punto e’ proprio questo: qui si sta dicendo che c’e’ chi tradisce con l’obiettivo di tenersi il coniuge e salvare il matrimonio. Sinceramente se uno mi giustifica il tradimento in questo modo, gli rido in faccia.
    Tu come ti sentiresti se il tuo compagno/marito venisse a dirti: “Cossora, ti amo e voglio stare con te, per cui ti ho tradito. Mi e’ sembrata la cosa giusta da fare per salvare il nostro rapporto”. Secondo me gli rideresti in faccia anche tu.
    Questo e’ quello che ho scritto, il resto e’ necessita’ di prendersela e difendere la propria relazione ricostruita da un’accusa che non e’ mai stata fatta, almeno non da me, non in quello che ho scritto.
    Che poi da chi legge fischi per fiaschi si passi alle standing ovation, e’ la misura della piega (avevo scritto piaga, in un meraviglioso lapsus freudiano) che sta per prendere la conversazione, da cui mi defilo perche’ ho gia’ spiegato a sufficienza.
    Buon fine settimana, cara, qui ci si prova ma contro il muro non vado piu’ a sbattere.

  • Azzurra, 9 Ottobre 2021 @ 09:16 Rispondi

    @Molly allora ogni volta che apriamo un discorso dobbiamo specificare che il commento non è rivolto a te. Se tu fai un discorso In generale io ti rispondo con un discorso in generale. Il post a cui faccio riferimento è quello di @Dispersa che dice di continuare questa storia non ricordo da quanti anni e che non riescono a metterci la parola fine. Lei dice che questo uomo ha paura e tu a lettere cubitali hai scritto : NON VUOLE PERDERE LA MOGLIE. Per me equivale a non voler perdere l’ombrello dato che l’amante viene definita stampella di quel matrimonio. Ho per caso parlato di te? Non mi sembra, quindi smettiamola.

  • Whiterabbit, 9 Ottobre 2021 @ 07:58 Rispondi

    No @elleelle, hai travisato la frase di @Molly, gli uomini non si fanno l’amante per recuperare il loro matrimonio, non era questo il significato. Si fanno l’amante perché non hanno intenzione di divorziare, altrimenti divorzierebbero. Era solo questo il senso.
    Mi permetto di specificare questa cosa perché ho avuto occasione di discuterne, per iscritto, con anche Molly, con alcuni utenti traditori, i quali alla domanda: perché l’amante e non il divorzio, hanno appunto risposto: perché se avessi voluto divorziare sarei andato dall’avvocato e non dall’amante.
    E questo non sottintende che amano la loro moglie, visto che è così importante specificarlo.
    Molto più basico della tua interpretazione su un eventuale tentativo di salvataggio sentimentale del matrimonio.

    Colgo l’occasione, visto che oramai non scrivo più, (però leggo, perché spero sempre di trovare buone notizie o evoluzioni) per aggiungere che mi trovo parecchio in accordo con l’ultima considerazione di @Anto. Considerazione che non ho trovato per nulla accalorata ne offensiva nei confronti di nessuno, al contrario di quando viene scritto che scambiamo l’orgoglio per sentimento oppure che ci beviamo qualsiasi cosa che ci venga detta, oppure che se ritorna l’amore il rapporto è la persona era immatura, vedo molto la voglia di sminuire qualsiasi cosa che di positiva possa ritornare ad esserci in una coppia che ha avuto dei problemi insomma. E non è che spiegare la propria posizione significa che TI BRUCIA, come spesso viene sostenuto, semplicemente si risponde a domande. Se il problema fosse il bruciore si potrebbe dire la stessa cosa di tutte quelle che scrivono no?

    Rientro nella modalità lettura e vi abbraccio tutte.

  • cossora, 9 Ottobre 2021 @ 05:41 Rispondi

    Premesso che la mia opinione è del tutto irrilevante @elleelle, mi solleverebbe di più sapere che ti sei sganciata da tuo marito e fai esperienze non convenzionali che non saperti sempre li nel teatrino con un altro amante (emotivo o fisico non conta, è che è sempre dell’ottimizzazione dell’ora d’aria che stiamo parlando).

    Detto questo e rtornando alla questione ‘tradire per tenersi il matrimonio’ non è mai stato nemmeno un’idea che ho considerato. Tutti noi tradiamo perchè vogliamo una cosa che ci manca. Siamo tutti uguali nel tradimento. E’ il dopo che rivela che cosa conta per noi: come vogliamo vivere, che valori abbiamo?
    Conta la libertà di difendere ciò che ci fa felici indiependentemente da quanto è allineato al resto del mondo, o siamo felici a prescindere, basta che il resto del mondo ci approvi?
    E’ l’unica differenza: c’è chi per paura non agisce, e chi piuttosto che vivere nella paura rischia le chiappe.
    Ma il fine rimane la soddisfazione personale. Bisogna circondarsi di chi è affine al nostro pensiero.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 23:21 Rispondi

    @maribel
    Grazie, anche io auguro a te di trovare tanta serenità. La nostra situazione a casa non è poi così dissimile e so bene che emozioni si attraversano ❤️
    In effetti mi sembra proprio di non aver detto niente di negativo sulle ricostruzioni altrui nel mio commento ma quando ci si sente chiamate in causa o criticate comunque sia, i motivi di solito sono altri e probabilmente è restato qualcosa di irrisolto.
    Per questo è sempre necessario guardarsi dentro e capire perché ci si sente così punte sul vivo nonostante si dica di essere così felici e soddisfatte della ricostruzione del proprio rapporto. La felicità e la soddisfazione passano anche attraverso una certa dose di rilassatezza.
    Non si può essere felici e allo stesso tempo essere sempre in guardia per un’offesa percepita anche se inesistente.

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 22:29 Rispondi

    “sarebbe più azzeccato dire che non si vuol perdere tutto ciò che di materiale rappresenta quel matrimonio.”

    Mi sembra un cliché @Azzurra, molto simile a quello che le amanti non amano sentire che è sesso e trasgressione.

    Non so ma specie per chi riesce a rigenerare la propria relazione di coppia nonostante il tradimento, ci deve essere stato di più da non voler perdere che solo cose materiali. Una persona non si mette in discussione, non si assume le responsabilità delle sue azioni, non ammette i suoi errori e non fa un cambiamento radicale se di quella persona non gliene frega una cippa e solo per tenersi le cose materiali. Ma se ci vuoi credere…

    Ah e non dico che tutti i casi siano uguali eh, vedo che anche qui c’è chi resta in famiglia per i soldi o per non perdere casa. Posso solo dire senza entrare nei particolari che nel caso della nostra famiglia sia io che mio marito abbiamo ognuno i suoi immobili, ognuno è indipendente economicamente e abbiamo figli adulti che vivono per conto proprio… siamo sicuri che sia rimasto per convenienza economica?

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 22:05 Rispondi

    “Molti uomini fanno fatica a smettere ma sapevano fin dall’inizio che non avrebbero mollato la moglie: lo sanno tre su 5 dal primo minuto“

    @Ale prova a concentrarti sulla frase “molti uomini fanno fatica a smettere”
    Prova a dartene una spiegazione. Non pensare al fatto che sanno di non lasciare la moglie. Quello in questo momento è irrilevante.

    Perché secondo te fanno fatica a smettere? Quando non riesci a smettere qualcosa in genere è perché ne sei dipendente. Quella cosa controlla te. Pensaci! Non pensare che si tratta di uomini. Fai un astrazione.

    • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2021 @ 08:59 Rispondi

      Gli uomini che tradiscono rispondo a un bisogno, hanno un vuoto da colmare. E poi molti uomini hanno paura che interrompendo la reazione con l’amante questa faccia follie da attrazione fatale. Ecco perché molti non lasciano e si fanno lasciare, per paura. Ci sono molte analogie fra moglie e amante nel comportamento maschile medio. Non lascio mia moglie perché sennò sai che casino. Non lascio l’amante perché sennò sai che casino. E vanno avanti per anni anche per questo. Quando le mogli li scoprono alcuni si giustificano dicendo: volevo lasciarla da tempo ma lei non voleva e avevo paura che ti chiamasse

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 21:53 Rispondi

    Grazie @Dispersa! Molte cose che hai scritto sino simili a quello che ha detto anche mio marito. Non credo che tu dovessi dire paraculate qui. Credo a ciò che hai scritto, ci leggo le motivazioni tante persone di cui ho letto in vari siti.

    Sí, c’è indubbiamente dell’egoismo in quello che hai descritto ma mi piace che non ti giustifichi e analizzi il tuo bisogno di leggerezza che ti ha anestetizzata rispetto al dolore che stavi contribuendo a procurare.

    Mi conforta che tu abbia perfettamente capito ciò che mi ha detto mio marito. Ci ho riflettuto tanto, l’ho sviscerato con la psicologa che mi ha aiutato tanto e me ne sono fatta una ragione.

    Indubbiamente mio marito è stato un grandissimo stronzo ma in tutta onestà la sua schiettezza nelle mille chiacchierate che ci siamo fatti dalla rivelazione del tradimento lo ha aiutato a riscattarsi e a capirsi molto meglio di quando le cose stavano accadendo.

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 21:32 Rispondi

    “Lo stare bene secondo me é la discriminante…. Io so di portare ancora le corna? No. Ne ho le prove? Si, Sono attenta? Si, Ma soprattutto. Sono felice? Si.
    Ma mi spieghi perché mi devo sentire tonta ad ogni costo perché me lo stai dicendo tu?
    Boh. non capisco, sinceramente.”

    Io non ci bado più alle frecciatine @ Anto. Comunque le avevo notate anche io, eccome!!

    Così come chi ha avuto l’esperienza del tradimento afferma che chi non ha provato l’esperienza non può capire le emozioni in gioco e le dinamiche, da moglie tradita e che sta recuperando la propria relazione con il marito posso dire la stessa cosa, che suona odiosa, lo so, in inglese si direbbe “patronising” di cui non trovo un’adeguata traduzione in italiano, ma chi non ha subito un tradimento e nonostante ciò una ricostruzione della relazione, non può capire!!

    Non ti sentire offesa @Anto, si vivono emozioni molto intense, si ricrea una complicità che a molte persone danno fastidio e alle quali non vogliono credere.
    Lo scossone del tradimento a volte agisce come una pozione magica che risveglia cose nella coppia assolutamente inimmaginabili.

    Mio marito non mi aveva mai telefonato così tanto come negli ultimi due anni dal lavoro p dalle trasferte: non avrei mai immaginato che desiderasse così tanto sentire una persona, proprio lui che è sempre stato un solitario, mi sorprende davvero!! Sale in macchina e mi fa una videochiamata. Va al supermercato e mi fa una videochiamata.
    Va a correre e mette la posizione sul satellite. Insomma sembriamo due fidanzatini super innamorati e non manca molto ai 40 anni da che abbiamo iniziato a frequentarci!

    • alessandro pellizzari, 9 Ottobre 2021 @ 08:52 Rispondi

      Lo scossone del tradimento a volte agisce come una pozione magica che risveglia cose nella coppia assolutamente inimmaginabili.

      VERISSIMO MA SOLO SE C’È ANCORA AMORE

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 21:14 Rispondi

    “Se non stanno malissimo a casa tanto da separarsi, scegliere è solo una enorme grana a fronte del forte rischio di riottenere prima o poi la stessa routine da cui sono evasi.
    Gli uomini, ti sembrerà scontato, non sono donne.“

    Ancora una volta @Cossora dieci minuti di applauso!

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 21:09 Rispondi

    @elleelle rispondo per @anto (scusami): e tu crederesti a uno che ha tradito la lmoglie per anni e poi si è messo con te?
    Capisci che non ci sono certezze di nessun tipo tranne il termometro del TUO STARE BENE?

    Standing ovation @Cossora!

  • maribel, 8 Ottobre 2021 @ 19:04 Rispondi

    @elleelle cara sono davvero contenta di sentirti così serena. Complimenti e ti auguro presto una nuova storia perché te la meriti.
    Anch’io non capisco cosa.tu abbia mai detto.contre.le.mogli.di questo blog. Sei una delle più pacate e le tue considerazioni le trovo sempre molto rispettose verso tutte, sì capisce che tu racconti la tua personale esperienza.
    Infine, sono d’accordo sulla tua lettura dei commenti di dispersa, che secondo me non è innamorata di suo marito, altrimenti l’altro sarebbe già sparito da un pezzo visti i suoi comportamenti che abbiamo letto spesso qua.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 17:39 Rispondi

    @Cossora
    Una storia a tre è molto difficile ma a due non lo escludo, perché potrebbe capitare. Non è una cosa che penso possa capitare adesso o nel futuro immediato perché non ho alcun interesse però – e lo dico molto sinceramente – credo che sia necessario che succeda per darmi la possibilità di riscoprire il lato fisico e superare la sensazione di schifo totale che avevo nei mesi scorsi. Adesso non è più schifo totale ma sento che certe cose non riuscirei a farle.
    Però ci vuole un uomo intelligente e che capisca la situazione, altrimenti diventa umiliante e squallido per tutti e due.

    Riguardo alla situazione privilegiata, credimi che sono più privilegiata io nella mia situazione che chi sta ancora male o è ancora impelagata in sensazioni che la fanno sentire a disagio e sempre al centro del mirino. È un discorso che va al di là del lato economico o di convenienza, è proprio una situazione di calma emotiva che mi sto godendo.

  • Azzurra, 8 Ottobre 2021 @ 17:24 Rispondi

    @Ellelle in effetti lui maschilista lo era… Il più delle volte le sue “punizioni” avvenivano perché io rifiutavo di sentirmi subordinata, di obbedire, di accettare l’inaccettabile. Si era creata una sorta di braccio di ferro tra noi due, lui esagerava nelle richieste e nei comportamenti e io esageravo nelle risposte come a dirgli : tu a me i piedi in testa non me li metti. E così in un loop continuo, una lotta estenuante tra lui che pretendeva di dominarmi e io che non glielo permettevo. È per questo che tra noi sono avvenute non so quante rotture e riconciliazioni. L’errore è stato credere che si potesse trovare un punto d’incontro. Impossibile, fantascienza proprio.

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 19:10 Rispondi

      Ma ragazze questi comportamenti non hanno nulla a che fare con l’amore dovete fermarvi per tempo

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 17:00 Rispondi

    @elleelle io non vedo privilegi nella tua situazione eppure sento la reale tranquillità e soddisfazione in ciò che scrivi. Mi dico ‘è davvero più serena’ e va bene che sia così. Ma se tra un mese leggessi che hai una storia a 3.. ti sentissi felice e serena direi ‘wow.. beh sta assecondando una sua pulsione, magari passa presto ma sembra incuriosita, rinvigorita’.
    Non c’è un giudizio, bene così ancora.

    Si cerca di aiutare e dissuadere chi soffre sempre o in un dato momento. Ma chi sta bene e agisce nella legalità.. chi gli dice niente?

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 16:53 Rispondi

    @Cossora
    Di nuovo leggi quello che vuoi.
    Pare che ci siano uomini che tradiscono con l’intento di tenere la moglie e recuperare il loro rapporto. È questo che si diceva più sotto.
    Chi tradisce con l’obiettivo di salvare il rapporto con il coniuge?
    Certo, si può tradire e poi restare in casa, ma è una cosa diversa. Tradisci e poi scegli di restare sopportandone le conseguenze, ci sta, ma dire che tradisci come strumento per restare con il coniuge e salvare il rapporto è da paraculi, scusami.

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 17:19 Rispondi

      in realtà molti uomini tradiscono per avere quello che non hanno in casa. Sentimentalmente sono matrimoni finiti. Nella realtà sono matrimoni longevi puntellati dalle amanti e l’uomo che tradisce non pensa di salvare il matrimonio così, pensa di salvare il pacchetto matrimonio azienda facendo quello che vuole su due fronti

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 16:40 Rispondi

    @Ale
    Semplice e chiaro: cosa mi conviene? Ne ho bisogno?
    Vedo poco amore ma questo mi era già chiaro da un pezzo 🙂

    @Azzurra
    Immagino che la moglie del tuo ex sia orgogliosa, in fondo ogni volta vince lei. Una donna che accetta tradimenti continui, qualche problema di autostima lo potrebbe avere e il ritorno del marito ogni volta le conferma la sua superiorità di donna ufficiale.
    Si torna a quello che dice sempre @Ariel e cioè la subordinazione femminile in una società maschilista.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 16:34 Rispondi

    @Cossora
    Infatti ho scritto che si metterebbero con l’amante senza pensarci due volte se fossero liberi…
    Per il resto sono d’accordo con te, meglio lo status quo, è meno faticoso.

    Riguardo al mio caso, no, non è un’auto punizione, semplicemente le cose sono andate e vanno così. Però sto bene e a livello ideologico non mi pongo a modello. Non consiglio a nessuno di vivere da separati in casa, così come non consiglio a nessuno di non avere una relazione né rapporti occasionali perché io invece in questo momento sto bene così.
    La mia situazione è molto particolare per via di scelte fatte in passato ma se da una parte non ho più una vita di coppia, dall’altra sono una privilegiata perché comunque mio marito è una persona seria e ho una vita piena e confortevole. Penso di essere una persona seria anche io e non voglio fare del male a nessuno, se non è assolutamente necessario. Ero innamorata del mio ex e questa sarebbe stata la motivazione necessaria. Una scopata a caso non lo è, soprattutto se non mi va nemmeno e comunque non saprei con chi. Questo non mi fa sentire affatto triste o inadeguata, anzi, il contrario. Come dicevo a @Ale l’altro giorno, sono proprio contenta della mia libertà sentimentale in questo momento. È bello e leggero non avere nessuno in questo momento. Non ho preoccupazioni, mi sveglio con il sorriso e non farei cambio. Mi piaccio così e mi piace la mia vita, perché è semplice, fatta di piccoli piaceri e pochi patemi.
    Se poi in futuro il destino avrà qualcosa in serbo per me, si vedrà. Io mi sento positiva e vedo di nuovo il mondo a colori.

  • Giemme, 8 Ottobre 2021 @ 16:21 Rispondi

    io a tal proposito vorrei porre una domanda..

    pure io più o meno ho vissuto una cosa tipo quella della lettrice di cui sopra. con la differenza però che, pur non vedendoci più come amanti da un bel pezzo, ma incontrandoci solo sporadicamente e di sfuggita per lavoro, continuiamo a scriverci messaggi spiritosi ogni giorno e a mandarci un paio di selfie reciproci ogni mattina, mentre siamo a lavoro.
    in realtà è un pò lui che comincia chiedendomi i miei.
    ok io sono stata al gioco, però francamente ora, dopo circa un anno che stà tiritera va avanti, non ne capisco più il senso.
    ok, è sempre un belvedere ci mancherebbe, ma per me si potrebbe tranquillamente arginare la cosa ad una volta ogni tanto. invece lui mi scrive che non gli basta mai.
    non so che dire.
    certi tipi sono strani forte..

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 16:49 Rispondi

      chi si accontenta gode. neanch’io non capisco il senso di mandarsi un selfie così, tanto per abitudine. ameno che non siano nudi. ma anche in questo caso, il virtuale triste contro il reale orgasmico? Anche no, soprattutto dopo tutto questo tempo e la certezza che ormai non se ne fa nulla

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 16:14 Rispondi

    @elleelle rispondo per @anto (scusami): e tu crederesti a uno che ha tradito la lmoglie per anni e poi si è messo con te?
    Capisci che non ci sono certezze di nessun tipo tranne il termometro del TUO STARE BENE?

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 15:59 Rispondi

    @Anto
    Ho riletto il mio commento e veramente non ho detto niente sulla tua ricostruzione matrimoniale, né su quella di Molly o di White. Non ho detto che devi lasciare tuo marito, non ho detto che ti tradisce, niente delle cose che hai detto nel tuo post.
    Non so se lo hai notato ma con te cerco sempre di essere gentile e di spiegarmi in modo pacato perché mi rendo conto che ci stai ancora male, viste le tue reazioni. Questa è una cosa che devi risolvere con te stessa e capire che forse c’è qualcosa che non va se la ferita brucia ancora così tanto e ti senti chiamata in causa e criticata anche quando non è il caso.
    Però secondo me stavolta mi devi delle scuse per aver travisato completamente quello che ho scritto.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 15:44 Rispondi

    @Anto
    Ma tu crederesti a uno che ti dice che ti ha tradito per anni per continuare a stare con te e fare andare avanti il vostro rapporto? A uno che ti dice che è stato in preda ad una follia per anni, magari vedendo l’amante una volta alla settimana?
    È questo che intendo io, non inalberarti per il resto e per cose che non ho detto.
    Se voi avete ricostruito, meglio per voi, non ho affatto sostenuto il contrario. Spero che tuo marito avesse motivazioni più serie per tradirti e che le abbia giustificate da uomo e non da adolescente in confusione.
    Non sto dicendo che ti tradisce ancora né che ti tradirà in futuro. Spero per te che non lo farà mai ma se dovesse farlo, di nuovo non sono affari miei.
    Resta il fatto che credere a certe spiegazioni secondo me è da ingenue e il rischio di paraculismo è estremamente elevato. Che almeno la spiegazione del tradimento sia sincera e onesta e non una banalità.
    Chiediti però perché tutte le volte interpreti quello che ti va di interpretare e perché te la prendi così tanto. Non ha parlato di te e del tuo matrimonio, né ho detto che la vostra ricostruzione non è vera. Ho parlato di spiegazioni farlocche a cui molte donne credono.
    Mi dispiace per te che quello che è successo ti bruci ancora così tanto, ma la persona con cui te la devi prendere è un’altra.

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 15:39 Rispondi

    Il mondo si divide tra chi pensa che l’importante è fare le cose a rigor di valori universali e chi pensa che siccome siamo di passaggio sia meglio viversi le cose come ci fa stare bene e non secondo la morale comune.
    @Dispersa ha una vita molto lontana dalla mia, eppure trovo le sue esternazioni pratiche, disincantate, reali, un po’ anche paracule ma.. ragazzi come dicono a Messina.. ‘ognuno fotte con la minchia sua’
    @Elleelle è una donna in una situazione non facile che a volte sembra aver scelto per puro principio. A volte sembra tu voglia autoinflggerti una punizione. Ma sei sicura che sia proprio necessaria?

  • cossora, 8 Ottobre 2021 @ 15:34 Rispondi

    Secondo me invece, @elleelle gli uomini che si metterebbero con l’amate senza pensarci due volte non sono così tanti come li vedi tu.
    Secondo me gli uomini con l’amante vogliono rimanere in quella condizione perchè gli conviene di più, ma a livello di condizioni generali, non solo economiche.
    Un conto è passare dall’essere un uomo solo all’avere una compagna (compagnia, sesso, cure, condivisione economica magari, etc.) e un conto è passare dall’essere sposato a mettersi con l’amante (due donne, due mondi, due legami forti, due facciate contrapposte da mantenere al meglio, due famiglie, per cosa? Passione?).
    Se non stanno malissimo a casa tanto da separarsi, scegliere è solo una enorme grana a fronte del forte rischio di riottenere prima o poi la stessa routine da cui sono evasi.
    Gli uomini, ti sembrerà scontato, non sono donne.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 15:13 Rispondi

    @Dispersa
    Forse continuate così perché siete insoddisfatti e il vostro orgoglio vi impedisce di ammettere la sconfitta. Magari avete preso la decisione sbagliata, oppure non volete accettare di non essere davvero importanti per l’altra persona.
    Siete ancorati a qualcosa che non esiste e a cui voi stessi non avete dato modo di esistere perché avete preferito un compromesso.
    Però come sai il compromesso ti rode dentro se l’insoddisfazione di base non viene risolta. Vi ronzate attorno sperando che le cose si risolvano da sole, ma senza amore, né per voi stessi né per i coniugi.

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 15:08 Rispondi

    @Ale
    Tu che di casi umani ne vedo tanti, che idea ti sei fatto di queste coppie in cui i coniugi non parlano e arrivano poi a un tradimento di lunga durata giustificato nei modi più spettacolari, dalla follia, alla droga e fino a sostenere che si tradisce per tenere il coniuge?
    Cosa muove queste persone secondo te, perché io non riesco proprio a capire su cosa sono basati questi rapporti se non c’è dialogo e non ci si viene incontro.
    Come nazione, siamo davvero così immaturi emotivamente da non sapere cosa vogliamo, a che punto ci troviamo e cosa proviamo per la persona che abbiamo davanti?
    Se siamo davvero immaturi, allora ci sta che l’amore torni come se ci fosse un’interruttore ma forse amore è la parola sbagliata?
    Io penso sempre ai bambini: se non usano un giocattolo da tempo e gli chiedi se puoi buttarlo via o regalarlo, il loro interesse torna immediatamente e per qualche giorno saranno inseparabili dal giocattolo. Solo che questo interesse non dura.
    Quanto peso ha il nostro orgoglio in queste decisioni e quanto ci fa travisare e trasformare la paura in sentimento?

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 15:26 Rispondi

      Gli uomini si fanno solo due domande: cosa mi conviene? Ne ho bisogno?

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 13:39 Rispondi

    @Ale
    Forse gli uomini fanno fatica a smettere perché sono molto presi dall’amante, con cui si metterebbero senza pensarci due volte se fossero liberi ma poi si fanno i conti in tasca e restano a casa?
    Non è dipendenza affettiva questa, è un calcolo materiale ed egoistico.
    Sono una persona razionale anche io e secondo me non esiste una persona adulta e psicologicamente normale che venga presa da una follia di questo tipo. Una persona non è uno stupefacente come il crack, dal momento poi che secondo alcune tra amanti non ci si vede mai a sufficienza da instaurare un rapporto che sia più di qualcosa di superficiale.
    Rapporto superficiale e follia non sono compatibili, soprattutto in una persona molto razionale. Diventano compatibili se c’è un grosso problema di personalità oppure se serve come giustificazione per quello che è successo.
    Il mio ex diceva di essere ossessionato da me ma lui è un narcisista. Magari la moglie non lo sa che è un narcisista e adesso è offuscata dal suo love bombing e si sente di nuovo moglie amata dopo essere stata moglie tradita, ma lui è un narcisista e lo resta. Attore bravissimo, per cui sarà riuscito a farle credere di essere stati impossessato da chissà quale follia sovrannaturale, ma sono balle.
    E infatti sta a noi, come esseri dotati di un minimo di ragione, non accettare ogni scusa come possibile verità. Altrimenti possiamo anche credere che gli asini volano.

  • Dispersa, 8 Ottobre 2021 @ 13:19 Rispondi

    @Molly sarò egoista ma quando è iniziato il tutto avevo bisogno di leggerezza!!
    Non è colpa del mio compagno o di altri, ero io che avevo bisogno di staccare la spina.
    Lo so che può sembrare un discorso immaturo o di una persona debole ma è il quanto… Sarei bugiarda se ti dicessi che in lui avevo visto un possibile compagno di vita.
    C’era uno star bene e una forte chimica.
    Ora non so dirti se è una dipendenza affettiva, se lo è anche la sua… Ma nonostante il tempo che passa rimaniamo in connessione.
    Sono una delle poche che non è stata illusa e forse proprio per questo continuo a difendere il mondo maschile, nel limite di certi comportamenti che leggo nel blog!!
    Mi incazzo come tutte, sono di sangue caldo… Ma poi torno nei ranghi e penso che in fondo anche se fosse arrivato in sella ad un cavallo bianco non ci sarei salita.
    @Molly quando leggo gli interventi delle mogli di questo blog mi sento uno schifo, perché penso che potrei procurare tanto dolore ad una donna che non lo merita e altrettanto dolore al mio compagno, ma fatico a staccare la spina definitivamente.
    Per quanto riguarda tuo marito, capisco perfettamente cosa vuole dirti… E proprio per la sua onestà sinceramente lo ammiro, anzi ammiro voi come coppia e per come siete riusciti a rinascere!!

  • Anto, 8 Ottobre 2021 @ 13:04 Rispondi

    @Elle, ti rendi conto che stai dando delle tonte e credulone a me, white oltre che a molly?
    E’ davvero quello che pensi?
    Inverti le parti e ascolta una moglie mentre da della credulona tonta all’amante perché ha creduto alle baggianate raccontate.
    Di solito si stoppano queste esternazioni fatte dalle mogli, ma le amanti possono dare delle tonte alle mogli perché credono al marito?
    Credo di no, non mi sembrerebbe giusto.
    Dato che non ho mai dato della tonta a te, mi piacerebbe non ricevere da te lo stesso trattamento.
    A parte questa premessa, ribadisco la mia posizione.
    Non tutte le storie sono uguali.
    Gli uomini non tradiscono solo perché caxxari, cosi come le donne.
    Di fondo ci possono essere problemi che la scoperta del tradimento porta a guardare in faccia e affrontare.
    Ti sembra cosi impossibile che succeda?
    A me no. E sono passati 4 anni.
    A white no e ne sono passati credo 3
    A Molly no e ne sono passati 2
    Ora, verissimo che ci sono dei testina di minchia talmente di bassa lega da infinocchiare le mogli perpetuando bugie su bugie.
    Perdonami, ma a me non mi si infinocchia.
    Come il tuo amante non ha continuato ad infinocchiare te.
    Ma non é che per non sentirmi infinocchiata lo devo mollare per forza se non mi va e con lui sono felice.
    Lo stare bene secondo me é la discriminante.
    La moglie infinocchiata del tuo amico seriale lo sa che porta ancora le corna? Si!
    E’ felice? No, ma probabilmente crede che sarebbe ancor meno felice senza di lui.
    Mi spiace per lei. Ma lei non sono io.
    Io so di portare ancora le corna? No. Ne ho le prove? Si, Sono attenta? Si, Ma soprattutto. Sono felice? Si.
    Ma mi spieghi perché mi devo sentire tonta ad ogni costo perché me lo stai dicendo tu?
    Boh. non capisco, sinceramente.

  • Azzurra, 8 Ottobre 2021 @ 12:43 Rispondi

    @Ellelle il tuo amico seriale è come il mio ex anche lui torna sempre da lei, torna sempre a casa tipo :Torna a casa, Lessie. E lo fa anche scodinzolando. E lei da quel che vedo ne è orgogliosa. Contenti loro

  • Azzurra, 8 Ottobre 2021 @ 12:33 Rispondi

    Si @Molly sono d’accordo ma più che non si vuol perdere la moglie sarebbe più azzeccato dire che non si vuol perdere tutto ciò che di materiale rappresenta quel matrimonio. Se hai paura di perdere qualcuno non ti fai l’amante, perché quel qualcuno lo ami e non hai bisogno di stampelle. Cmq si. Tristezza infinita

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 11:36 Rispondi

    “sono un compagno amante,presente, affettuoso,presente,eppure le cose non vanno per qualche maniera,c’è sempre qualcosa che blocca,“

    Vedi @Ads io capirei se di due relazioni almeno UNA FOSSE SODDISFACENTE. Ma tenersi DUE RELAZIONI, ENTRAMBE INSODDISFACENTI mi sembra veramente un delirio!!

    La vita è una sola. Tutti la possono prendere in mano e darle una direzione diversa.

    Liberati di entrambe e ricomincia. Non vedo cosa altro ti si possa suggerire ma restare insoddisfatto così mi sembra completamente senza senso!

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 11:55 Rispondi

      ma ads è l’uomo dei compromessi a lui va bene tutto basta che sia status quo e lui vivacchi

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 11:31 Rispondi

    @Azzurra
    C’è questa realtà parallela in cui gli uomini, povere stelle, tradiscono ma non vogliono perdere la moglie, anzi, tradiscono per tenersela!!!
    Poi vengono beccati e solo dopo essere stati beccati, di colpo si scoprono ancora innamorati della moglie!!! Wow!!!
    In che accademia di recitazione studiano questi qui per riuscire a fare credere a una donna questa roba? Siamo davvero così tonte e credulone da contemplare anche solo la possibilità di una cosa del genere e non sentirci prese per i fondelli? Cioè, ci dicono questa roba e noi la riteniamo spiegazione valida…
    Non so se ridere o piangere. Medioevo? Macché! Preistoria? Neanche. Direttamente indietro a livello ameba.

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 11:21 Rispondi

    @Molly sono consapevole che non voleva perdere la moglie… A dire il vero l’ho sempre saputo!!…. Sono certa che non mi ama,”

    @Dispersa e con queste certezze perché ti sei lasciata corteggiare? Non era abbastanza chiaro? Non parlo del dopo, ma quando ti è stato tutto chiaro… perché non hai messo delle barriere, un bel muto di Berlino? Posso FORSE capire chi si fa coinvolgere da uno che si presenta come prossimo alla separazione ma nel tuo caso cosa ti ha spinta? Non sono giudicante ma vorrei davvero capire cosa spinge le persone a mettersi con qualcuno sapendo di avere quella persona in condivisione con un’altra donna. Io ho sempre e SOLO voluto e cercato l’esclusività.
    La condivisione dell’uomo mi è stata IMPOSTA!

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 11:11 Rispondi

    “Capire perché continuiamo così… Questo devo capire, è qualcosa di indomabile per me!!“

    Cara Dispersa qualcosa di indomabile è esattamente la espressione che si riferisce a una classica dipendenza affettiva“

    @Ariel e a tutte mettiamoci in testa che, salvo i cialtroni veri e propri la stessa dipendenza che hanno le donne ce l’hanno anche gli uomini in quanto esseri umani. Qui spesso si è parlato del traditore un uomo come del mostro ma non dimentichiamoci che sono anch’essi essere umani e la stessa dipendenza che hanno le donne ce l’hanno anche gli uomini e quando si parla di dipendenza non dimentichiamoci che per attingere ciò che fa stare bene si è disposti anche a fare cose sbagliate che possono ferire gli altri.

    Mio marito mi ha detto che per poter capire fino in fondo perché non riusciva a smettere la storia clandestina dovrei provarla (NO GRAZIE!!) perché si creano delle dinamiche particolari per cui si è coinvolti in maniera da non riuscire a fare ciò che razionalmente sarebbe la cosa più logica da fare e lui che è una persona razionale fino agli estremi mi ha proprio detto che il tradimento è stata la cosa più irrazionale della sua vita, una follia incontrollabile. Ma che proprio per questo ha capito che non era una cosa sana.

    Potrebbe essere una bella paraculata ma dai tanti racconti mi sembra assolutamente la perfetta descrizione.

    Le dipendenze non hanno né genere né età.

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 11:53 Rispondi

      gli uomini non hanno, in maggioranza, la stessa dipendenza delle donne, che è una dipendenza emotiva e sentimentale. Molti uomini fanno fatica a smettere ma sapevano fin dall’inizio che non avrebbero mollato la moglie: lo sanno tre su 5 dal primo minuto

  • elleelle, 8 Ottobre 2021 @ 11:05 Rispondi

    @Azzurra
    La moglie del mio amico seriale è esattamente in quella situazione: tradita sempre e continuamente fin dall’inizio della loro relazione, ce l’ha però ancora in casa.
    Lui non la ama, a me ha detto chiaramente che non la lasciava per motivi economici. Magari prova affetto, hanno la loro routine, sono abituati l’uno all’altro ma che valore ha se poi lui la tradisce, se fanno sesso due volte al mese la domenica mattina e lui pensa all’amante mentre lo fa, se la riempie di balle e si porta le amanti in casa, a cena o le frequentano come amiche di famiglia?
    Lei non è economicamente indipendente, lui aveva un ottimo lavoro prima di andare in pensione, è un bell’uomo, carismatico, di quelli che quando passano ti giri.
    Ma ne vale la pena? Anche se parlassimo di affetto, siamo sicuri che invece non sia altro, un misto di compassione, menefreghismo e comodità?
    “Però lui è restato con lei, bla bla bla”. Sai che guadagno… Una bella vittoria di Pirro.

    • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2021 @ 11:51 Rispondi

      tutti i seriali hanno un porto dove tronano sempre e una donna in ogni altro porto

  • avvocatodistrada, 8 Ottobre 2021 @ 09:43 Rispondi

    @guarda molly, io non penso nulla, sono abbastanza razionale,a suo dire, io dopo questa scoperta del marito, avrei dovuto prendere in mano la situazione e non so presentarmi sotto casa sua con la separazione in mano,
    ecco questa cosa del spostare il problema di la, con me non funziona,
    la stessa persona che qualche giorno prima diceva “ciascuno pensa alla propria famiglia”,
    ma lasciamo perdere, tutte voi o buona parte spostate l’obiettivo, sempre gli altri,sempre colpa del collega, della maestra, del professore,
    io sono bugiardo perchè non ti dico che vado a letto con mia moglie ogni morte di papa, tu invece non dici nulla, lo ometti, e ti senti migliore,
    si puo essere amanti felici, il problema che la gente ha i problemi di testa, uomo o donna che sia,
    ci si nasconde dietro a cose,miraggi di separazioni,io per il tipo di vita che faccio,sono un compagno amante,presente, affettuoso,presente,eppure le cose non vanno per qualche maniera,c’è sempre qualcosa che blocca, vivo un coniugio particolarmente libero, e mia moglie non mi pressa,e mi da tanto spazio, questo si.

  • Ariel, 8 Ottobre 2021 @ 09:26 Rispondi

    Capire perché continuiamo così… Questo devo capire, è qualcosa di indomabile per me!!“

    Cara Dispersa qualcosa di indomabile è esattamente la espressione che si riferisce a una classica dipendenza affettiva

    Infatti agisce nel cervello come una droga con relativa crisi di astinenza che si manifesta in molti modi diversi tra loro
    Ma con una costante

    La indomabilita
    Un drogato non riesce a domare il bisogno della sostanza

    Stesso meccanismo è riferito a una o più persone

    Cara Dispersa si può uscire dalla indomabilita ma occorre la terapia specifica che fanno tutte le persone che hanno una dipendenza
    Il meccanismo cerebrale ed emotivo è uguale x ogni dipendente di qualsiasi dipendenza si tratti

    Non intendo convincerti ma semplicemente farti riflettere su ciò che tu stessa scrivi

    E non a caso hai usato il termine indomabile

    Ti auguro di riuscire a trovare il giusto supporto guida terapeutico per liberarti dal indomabile

    In più credo che come ipotesi non ti sembra assurdo e impossibile cercare negli altri di sostituire tuo caro Padre?

    Impossibile impresa per chiunque
    Cara Dispersa fossi nella tua situazione
    Farei sia tterapia per il lutto di tuo Padre evidentemente ancora da seppellire dentro te stessa voltare pagina che tu sei tu e non fa bene dipendere da questa assenza

    Poi in parallelo potresti informarti di fare un ciclo anche di pochi incontri in terapia di gruppo per toglierti la dipendenza

    A me è servito in modo decisivo ed è un intervento specifico molto valido dove non mi sono affatto sentita a disagio ma anzi un incontro tra persone dipendenti di cose diverse e anche come ero ridotta io con dipendenza affettiva verso ex che pure non mi amato affatto ma usato e basta
    Nonostante ciò non riuscivo a staccarmi psichicamente ed emotivamente
    Lo giustificavo dentro me stessa e con amici ne parlavo sempre
    Scoperta la sua menzogna verso me e la nostra relazione pur avendo chiuso per prima continuavo a pensare che poverino era malato facevo la crocerossina pensavo magari si cura e guarisce

    Lui mi diceva che mi amava anche se avevo scoperto che era sposato

    Mi faceva love bombing orbitino
    Silenzi punitivi li aveva fatti prima
    Perché il gioco carota bastone genera la dipendenza psichica

    Vedi esperimento con i topi
    Informati
    La dipendenza psichica di aggiunge a quella affettiva che ci riguarda nelle relazioni genitoriali

    Quella psichica è creata indotta apposta è quello che fa parte dello schema manipolazione negativa

    Cara Dispersa ti scrivo di vero cuore e non sentirti giudicata male da me
    Il mio scopo è cercare di informare in modo che poi chi vuole possa essere incentivato a informarsi su quanto scrivo
    Poter completare la terapia anche con metodo diverso

    Ne avevo fatto diversi e per risparmiare soldi interrompevo temporaneamente il precedente terapeuta

    Buona ricerca e scoperte nuove positive possano giungere dentro e fuori di te stessa
    Un caro costante abbraccio!

  • Molly, 8 Ottobre 2021 @ 09:21 Rispondi

    No@Azzurra, come ho imparato da alcuni traditori di cerca un’amante PER TENERSI IL CONIUGE. Altrimenti sarebbero andati dall’avvocato. Tristissimo per il coniuge vedere che senza la stampella non ce la fa a portare avanti la relazione coniugale e tristissimo per l’amante che viene appunto a trovarsi usata come una stampella.

    Io mi sono ritrovata mio malgrado a fare la moglie cornuta. Ora da due anni non ha più bisogno della stampella e faccio la moglie amata.
    Non avrei mai fatto la stampella. E infatti non l’ho mai fatta..

  • Dispersa, 8 Ottobre 2021 @ 06:54 Rispondi

    @Molly sono consapevole che non voleva perdere la moglie… A dire il vero l’ho sempre saputo!!
    Non che me lo avesse detto… Ma ogni volta che stavamo assieme il dopo era una tortura, sentivo i suoi sensi di colpa e i suoi silenzi.
    Sono certa che non mi ama, mi cerca perché forse la moglie ha perso interesse, capisco perché a volte presi da mille cose ci si dimentica di essere coppia prima che famiglia, ma credo che lei lo ami ancora.
    Ai miei occhi ha perso quel fascino di uomo alfa, sarò onesta io cercavo la figura di mio padre in lui e il mio compagno al quale tengo non è riuscito a sostituire.
    Capire perché continuiamo così… Questo devo capire, è qualcosa di indomabile per me!!

  • Azzurra, 7 Ottobre 2021 @ 21:30 Rispondi

    @Molly se non voleva perdere la moglie non la tradiva. Ma veramente eh, che mi frega se mio marito mi tradisce ma non mi vuole perdere? Secondo te mi dovrei sentire la prescelta?! È questo il ragionamento che fanno le mogli dei seriali sai? Mi tradisce ma è da me che torna quindi ama me! No cara @molly non ama né la moglie né l’amante.

  • Molly, 7 Ottobre 2021 @ 21:10 Rispondi

    “lei è stata beccata, e da allora si è rotto un equilibrio,è stato tutto un declinare.“

    Quindi @Ads tutta colpa del cattivone del marito? O per lei sei una stampella e il caposaldo è il marito?

    Essere beccati fa emergere quella realtà nascosta di cui pensavi di essere a conoscenza e che invece non conosci, quella che ti lascia l’amaro in bocca, eh sí perché tutta quella complicità alla gine era di facciata. Se non rischia più di tanto sai vene cosa vuol dire.

  • Molly, 7 Ottobre 2021 @ 17:43 Rispondi

    “@Bianca si chiama paura!!
    Ho passato mesi pensando che fosse un narcisista… Invece era solo un uomo terrorizzato dopo che la moglie l’aveva beccato!!“

    Quindi @ Dispersa evidentemente NON VOLEVA PERDERE LA MOGLIE!! Chi non rischia è evidente che vuole la stampella.

  • Molly, 7 Ottobre 2021 @ 17:40 Rispondi

    “Essere scoperti è la vera prova del nove“

    @Ale Sia per amante che per coniuge!!

    Ci sono persone che hanno bisogno “di essere messi con le spalle al muro” per decidere se far scoppiare la bomba in casa e avviare la separazione, altre che ne hanno bisogno per decidere di rimettersi sulla “retta via” e chi bomba o non bomba continua esattamente come prima ma diventa più scaltro.

    Ma proprio la decisione che ne deriva è la prova del nove di quello che si desidera.

    Ho letto un esempio splendido: a volte per decidere basta fare “testa o croce” NON PERCHÉ AFFIDERAI ALLA MONETA LA SCELTA, ma perché mentre sta cadendo finalmente capisci quale faccia vuoi che esca!!

  • Molly, 7 Ottobre 2021 @ 17:30 Rispondi

    “…ma per favore non esiste rimanere ami i?
    Amici di che?
    Restarlo di nascosto resta ancora il continuare a tradire il proprio coniuge

    Occorre chiedersi sempre

    « A me farebbe piacere che mia moglie avesse il suo amico segreto???!!!!!…“

    @Ariel condivido ogni tua parola! Non è che perché non si fa sesso allora va bene avere un “amico segreto”!! Se si decide di non portare avanti la relazione clandestina CI SI STACCA!!

    Alzi la mano chi A PARTI INVERTITE accetterebbe che il proprio coniuge avesse “un’amicizia” segreta, una confidente DELL’ALTRO SESSO. Perché non ci credo che chi è in una relazione e desidera l’esclusività accetterebbe una roba del genere. Quando si fa di nascosto è perché di SA CHE È INOPPORTUNO.
    Altrimenti si hanno amici alla luce del sole.

  • Azzurra, 7 Ottobre 2021 @ 17:29 Rispondi

    @Ale, tempo fa al mio ex sono stati beccati messaggi che scambiava con me. Io non ho ben capito cosa sia successo ma il figlio di lei aveva visto questi messaggi e aveva visto anche il mio numero di telefono e la mia foto profilo. So che il figlio ha avuto un confronto con lui in cui non so precisamente cosa si siano detti fatto sta che hanno messo tutto a tacere e sembrava non fosse successo nulla. Tranne i primi giorni in cui diceva che da casa non poteva scrivere poi tutto è tornato come prima. Ma la cosa assurda è che lui diceva che non aveva nulla da perdere ma che doveva salvaguardare me. Hai capito tu alla luce di come si è rivelato che narcisista altruista, che gentleman!

  • avvocatodistrada, 7 Ottobre 2021 @ 17:13 Rispondi

    lei è stata beccata, e da allora si è rotto un equilibrio,è stato tutto un declinare.

  • Ariel, 7 Ottobre 2021 @ 16:08 Rispondi

    alessandro pellizzari, 7 Ottobre 2021 @ 14:51Rispondi
    Essere scoperti è la vera prova del nove

    Verissimo perché non va confusa affatto la paura del essere scoperti dopo appunto la prova del nove della esistenza del aver relazionato con un TRUFFATORE MANIPOLATORE NEGATIVO A VOLTE ECCO E NEARCISISTA E CHE TUTTO CIÒ CHE CREDEVAMO AMMMORE O SNCERITA ERA SOLO CHE TATRO PURO A SCOPO TI USO FINCHÉ CI CADI E CREDI ANCORA CHE SIA SOLTANTO CHE
    UN UOMO PIENO DI BUA E DI PAURA
    SOLTANTO UN POVERO DEBOLUCCIO

    esattamente la prova del nove
    Che però attenzione che spesso é tutto teatro purerò

    E cioè ti dico che mi ha scoperto
    Ma in realtà é per mandarti a fanculo cara la mia amante del miocccxxxxxzo !!!
    Che ti sei bevuta tutto il mio teatrino!!
    Occorre curarsi la propria dipendenza affettiva che non é una colpa avercela ma se dopo un anno a salire si sta ancora dentro

    Deve SUONARE LA SVEGLIAAA DELLA SCIENTIFICA RELAZIONE TOSSICA MANIPOLAZIONE NEGATIVA E DIPENDENZA AFFETTIVA !!!!

  • cossora, 7 Ottobre 2021 @ 15:38 Rispondi

    Essere scoperti è come cambiare l’ingrediente fondamentale di una ricetta.
    Fare il risotto allo zafferano con il curry. Il colore è uguale. Ma.

  • Bianca, 7 Ottobre 2021 @ 11:48 Rispondi

    Io non ce l’ho fatta…non era cattivo, anzi è stato più presente lui emotivamente che tutti i miei ex, compreso ex marito. Siamo stati 5 anni insieme, ma dopo che è stato scoperto, praticamente non ci si vedeva più. Il culmine è stato quando mi ha risposto una sera in vacanza, dicendomi che stava cenando con amici di famiglia…ho immaginato lui con la moglie, gli amici ridere in una bella serata estiva sul mare.. mi è bastata questa immagine nella mia mente per dire basta..ma lui non riusciva a chiedere ed io nemmeno. Per farla breve, è finita malissimo. Io ne sono uscita con tanta sofferenza, perché poi pensavo che forse era solo un debole, senza attributi. Ma la sua cattiveria poi è trapelata. Quindi non so, forse messi alle strette si rivelano, anche i più “bravi”.

    • alessandro pellizzari, 7 Ottobre 2021 @ 14:51 Rispondi

      Essere scoperti è la vera prova del nove

  • Dispersa, 5 Ottobre 2021 @ 23:45 Rispondi

    @Bianca si chiama paura!!
    Ho passato mesi pensando che fosse un narcisista… Invece era solo un uomo terrorizzato dopo che la moglie l’aveva beccato!!
    Lui va e viene… In realtà torna quando si sente al sicuro e poi lo vedo letteralmente scappare.
    Ormai mi attengo ai fatti, lui aveva scelto fin dall’inizio, ma non lo condannato perché probabilmente, sogni a parte, lo avevo fatto anch’io!!

  • elleelle, 5 Ottobre 2021 @ 18:02 Rispondi

    @Bianca
    Ricordati sempre che per comportarsi correttamente prima, durante e dopo ci vogliono le palle. Non sono in tanti quelli che le hanno.

  • cossora, 5 Ottobre 2021 @ 16:12 Rispondi

    Non sono tutti cattivi.
    No che non lo sono, no che non lo siamo.
    Bello @Ale 🙂

  • Bianca, 5 Ottobre 2021 @ 14:33 Rispondi

    Mah…anche il mio è stato presente, c’era sempre, mi ha aiutato per tante cose. Padre molto presente con i figli ormai grandindi. Grande intesa sia fisica che mentale, insomma insieme stavamo benissimo. Peccato però che alla seconda pizzicata della moglie e figli contro, si è trasformato in Mr Hide. È finita malissimo, ed io ho passato mesi sconvolta dal suo cambiamento.

  • Giada, 5 Ottobre 2021 @ 00:25 Rispondi

    Che visione lucida quella di questa tua lettrice e del suo, ormai, ex amante. Deve essere stato doloroso davvero arrivare a compiere un’analisi della realtà così nitida e cruda. Più facile sicuramente sognare ad occhi aperti e fare voli pindarici. La verità è che i sentimenti sono importanti nella vita, ma non sono tutto, esistono vincoli affettivi, familiari o materiali. E vanno comunque rispettati.
    Questa coppia si è fatta un grande regalo confrontandosi in modo sincero e maturo.
    Ci pensi Ale se avessero intrapreso una vita insieme per poi capire che era stata la decisione sbagliata, in mezzo ai rimorsi? E lui, quanto sarebbe stato infelice? Forse alla fine sarebbero arrivati a detestarsi incolpandosi l’un l’altra.
    A mio avviso a volte lasciarsi non è una questione di coraggio ma di saggezza. Vale davvero sempre la pena di distruggere il pregresso in nome dell’amore? Io non ne sono più tanto convinta. Spesso le separazioni causano molti più danni che benefici e chi decide di non scegliere una nuova vita non sempre è un codardo.
    In questo caso si tratta di una decisione condivisa, forse per questo non c’è acredine.
    Anzi, da quello che lei scrive, rimane affetto ma anche molta stima reciproca: forse sentimenti ancora più profondi dell’amore stesso.
    Un po’ li invidio per essere riusciti a lasciarsi così. Bello davvero.

    • alessandro pellizzari, 5 Ottobre 2021 @ 08:20 Rispondi

      Secondo me lei ha visto forti perplessità di lui in corso d’opera. Quelli che fanno il grande salto in maggioranza poi sono felici insieme

  • Ariel, 4 Ottobre 2021 @ 21:34 Rispondi

    Ma infatti tanto cari e bravi ma mi chiedo per esserlo davvero fino in fondo occorre fare CHIAREZZA TOTALE NEL PROPRIO MATRIMONIO Aparlare della relazione extra comunque e soprattutto ma per favore non esiste rimanere ami i?
    Amici di che?
    Restarlo di nascosto resta ancora il continuare a tradire il proprio coniuge

    Occorre chiedersi sempre

    « A me farebbe piacere che mia moglie avesse il suo amico segreto???!!!!!…

    Non c’entra scomparsi o meno ciò che conta SEMPRE É AVERE LA FORZA DELLA VEROTA SINCERITÀ VERSO SSE STESSI E IL PROPRIO PARTNER E FAMIGLIA TUTTA

    Sii tanto cari e bravi ma occorre SINCERITÀ A CASA PROPRIA
    Ê SOPRATTUTTO NO AMICIZIE DEL CXXXXZO TRAVESTITE DA RIMPIANTINO ………
    SCUSA MA LA PENSO COSÌ nullla di personale ma mi riferisco al caso qui esposto e riportato da te

    Sulla validità del No contact nulla da eccepire gli esperti internazionali ne hanno studiato e valutato la effettiva efficacia terapeutica e certamente il Blog é una fonte di informazione e di possibilità di accedere poi privatamente al farsi supportare da esperti di ogni tipo e genere di metodo terapeutico

    Ormai penso sia assodato che più se ne parla della realtà di quante siano le problematiche di relazioni affettive che non funzionano soprattutto nel amantato che non sfocia in nuova coppia ma in intrighi nascosti ferite a sfare che viaggiano a raggerà su tutti i partecipanti alla dinamica famigliare tra gente che tradisce di nascosto per anni e anni fregandomene totalmente di fare del male a se stessi e a chi nega il diritto di scegliere se ad esempio rifarsi na vita lontana da chi lo ha tradito

    Chiarezza luce del sole terapia di sostegno per se stessi e smettere di guardare altrove quando il vero problema risiede sempre in se stessi!!

    Evoluzione personale ,la via della cura che non finisce mai finché si sta in vita!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.