Io non la amo, non sono felice con lei però dopotutto non sto ne bene ne male quindi resto, con lei, scelgo lei

Fino a ieri eri l’amore della sua vita, ora sceglie la routine il “non amore”, la convenienza.

Vuoi sapere la verità? Non aveva mai scelto davvero te. Le parole non hanno mai il valore dei fatti

Mandatemi i vostri “peggiori della settimana” e commentate

Sincerely yours

Condividi:

218Commenti

  • agnese, 11 Ottobre 2020 @ 12:55 Rispondi

    Ma veramente io sono stata scelta! Barzelletta dell’anno che quando ora ci penso non capisco come è successo che non sono scappata subito…
    ‘Io ho scelto te, sono solo tuo’
    Si riferiva alla scelta dell’amante tra le donne che gli facevano la corte e me che non lo cag….. come uomo per oltre dieci anni
    Ma quanto mi sento scema

  • Crocus, 11 Ottobre 2020 @ 14:55 Rispondi

    @Agnese, scusa ma non ho capito, aveva scelto te e poi?
    @Ale, comunque mi sembra che sia il classicone che succede più o meno a tutte noi? “Ti amo smisuratamente, oggi più di ieri e meno di domani, la gara non è tra te lei ma tra te e i mie bimbi, lei è debole e non in grado di fare nulla da sola ecc ecc”. Alla fine cambiano le parole ma la forma resta la stessa.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 15:08 Rispondi

      Tutti uguali

  • agnese, 11 Ottobre 2020 @ 15:20 Rispondi

    @crocus scusa, a volte il mio italiano è sicuramente molto peggio di come lo credo io.
    Cercavo di essere spiritosa ;/
    Secondo lui, lui ha fatto la sua scelta scegliendo me. Ma non tra moglie e me. Tra me e altre aspiratrici amanti. E me lo abbia detto con tanta ma proprio tanta devozione e amore nei miei confronti, eh….

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 19:10 Rispondi

      Un altro peggiore della settimana

  • Elisabetta, 11 Ottobre 2020 @ 15:35 Rispondi

    Uscita di casa n°1:
    app.to in affitto x 3mesi, tutti i gg torna a casa dalla moglie ( per dipingere cancellata, ritirare bollette da pagare, pranzo)
    Rientro a casa n°1: l’affitto era finito dopo 2mesi, inizio della gastrite.
    Uscita di casa n°2: vitto/alloggio da parente, finta ricerca di app.to, finto contatto avv.to, reale inizio terapia coppia, scoppia la gastrite.
    Rientro a casa n°2: tutte le notti a casina, tanto io non posso saperlo perché abito a 50km, viaggio alle 3 di notte, verifico, glielo dico.
    Sparito.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 19:13 Rispondi

      stava trattando il rientro dopo essere stato beccato a te avrà detto che era uscito lui “volontariamente”

  • Oldplum, 11 Ottobre 2020 @ 16:15 Rispondi

    Il mio ex nemmeno si riferiva ai figli per giustificarsi. Diceva che non avrebbe retto emotivamente alle conseguenze della separazione e che sarebbe morto.
    Le conseguenze? ” come posso spiegare a mia madre che lo faccio per amore?”
    Ah vabbè. Pensa se dovevi spiegarle che non lo fai per convenienza e che scornifichi la madre dei tuoi figli da anni!
    Vivacchia pure amore mio. Meglio morire che vivacchiare.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 19:14 Rispondi

      c’è chi tira fuori i figli dopo 5 anni di amantato

  • Lilly, 11 Ottobre 2020 @ 17:14 Rispondi

    Ragazze andate al cinema a vedere il film Lacci. Molto interessante, oltre che molto bello secondo me. Guardatelo. Uno spaccato di cosa può succedere quando si decide contro i propri sentimenti.

  • Ariel, 11 Ottobre 2020 @ 17:52 Rispondi

    Eh già,
    Proprio così

  • Ariel, 11 Ottobre 2020 @ 18:18 Rispondi

    Esattamente

  • Ram, 11 Ottobre 2020 @ 19:10 Rispondi

    A me era successa una cosa simile due anni fa, peró con strascichi fino a prima del lockdown..quando ci siamo avvicinati io ero single e avevo 23 anni, lui 25 ma con già una relazione stantia di 8 anni.. non mi era mai piaciuto nessuno come lui.. classico colpo di passione dopo mesi passati ad annusarci da amici finché una sera, un po’ brilli, scatta il bacio e da lì tutto un susseguirsi di parole mai diventati fatti.. inizialmente ci sentivamo via messaggio dopo quel bacio, dove mi diceva che ero speciale, che non aveva mai provato qualcosa di simile prima.. poi mi ha chiesto di vederci da soli e da quella volta per due mesi così, una volta a settimana (rigorosamente in macchina per non farsi vedere) e io come una cretina innamorata persa ad assecondarlo.. a fargli pure da psicologa perché lui mi diceva che non riusciva a mollarla, aveva poche amicizie, doveva sposarsi il fratello e insomma, non c’era mai il momento.. intanto teneva appesa me, mi aveva fatto un regalo di compleanno, diceva che ero la sua altra metà della mela, pianse abbracciato a me perché all’ennesima mia domanda su cosa volesse fare non ha detto e diceva che gli dispiaceva mollarmi ma l’altra voleva riprovarci seriamente e non poteva tenermi lì.. dopo 4 giorni di sparizione è tornato dicendomi che non mangiava, non dormiva, i suoi amici erano preoccupati, metteva selfie di lui in strada mezzo con faccia depressa la sera e i suoi amici mi facevano vedere queste foto.. peccato che quando era tornato, alla mia domanda su cosa volesse fare, lui risponde che o rimaneva sempre lì per affetto e rispetto (si, proprio questa parola) oppure doveva rimanere da solo per capire cosa volesse fare della sua vita.. inutile dire che io non ero benché minimamente coinvolta in questi pensieri, eppure mi cercava, piangeva, come mai non decideva tra me e lei ma tra lei e la libertà? Io sempre stupida a non averlo capito.. morale della favola: andiamo avanti così altre due settimane per poi sparire qualche giorno (io nei weekend non esistevo ovvio) e ritrovarmi qualche giorno dopo con un “dobbiamo parlare”.. insomma, ha mollato me (fine 2018) ha mollato la fidanzata storica a giugno 2019, vita da single e cuori infranti fino a maggio/giugno di quest’anno in cui sembra essersi fidanzato con una nuova tipa.. prima del lockdown ci siamo beccati in giro due volte, sembrava mi rivolesse.. mi ha detto “io ti amerò sempre, è per te che ho iniziato a volerla mollare.. mi hai cambiato la vita” e a febbraio ci siamo baciati una sera (ci trovavamo in qualche locale e finivamo sempre per star assieme e rinvangare il passato) e in quella sera mi dice “quando ci vediamo? Dai ti scrivo io” per poi dopo 5 minuti esatto dire “scrivimi tu”.. inutile dire che non gli ho mai scritto e le cose sono naufragate così.. con lui che ora sta con questa ragazza e io che non riesco più ad innamorarmi di nessuno e piano piano sto cercando di raccogliere i pezzi di me.. ero molto innamorata..

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 19:17 Rispondi

      Diffidate del VittimO depresso e piagnucolone

  • Vita, 11 Ottobre 2020 @ 19:20 Rispondi

    @elisabetta
    Ma davvero non c’è fine al peggio.
    Quando leggo certe storie penso che essere gettate in mare senza salvagente è quasi quasi una bella fine. Almeno mi sono risparmiata questa agonia. Crederci, sfiorare il traguardo e vederselo portare via, deve essere devastante. Ma un minimo, un minimo di consapevolezza ce l’hanno? Ci saranno anche i calcolatori, manipolatori, narcisisti patologici ma ho l’impressione che ci sia davvero tanta pochezza, inettitudine, incapacità.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 20:11 Rispondi

      C’è anche chi tira una pedata a lei che cerca di salire sulla scialuppa di salvataggio

  • Vita, 11 Ottobre 2020 @ 19:22 Rispondi

    @lilly
    Avevo letto il libro, regalato al mio ex. Ne avevo scritto qui. Amarissime verità.

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 20:11 Rispondi

      E lui come ha reagito? L’ha riciclato senza leggerlo?

  • Ram, 11 Ottobre 2020 @ 19:48 Rispondi

    Vero.. purtroppo io ci vedevo lacrime sincere all’epoca.. tra l’altro poi oltre a me poi ha circuito altre ragazze (sempre con la fidanzata storica)..ero una ragazza emotiva e lui mi aveva agganciata bene, oltre al fatto che forse mi ha anche manipolata senza che io me ne sia resa conto.. Mi sono sentita come la relazione ponte tra una realtà consumata e l’agognata libertà.. questi personaggi tenderanno a fare sempre così anche con le prossime fidanzate fisse (tipo questa che ha ora) oppure sono stata io ad avergli permesso tutto questo?

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 20:12 Rispondi

      Lacrime di coccodrillo a quanto pare. Sempre così

  • Ariel, 11 Ottobre 2020 @ 20:16 Rispondi

    VittimO?
    Ah ah ah
    Un neilogismo tutto al maschile
    Ah ah ah

    Sono di poche parole qui.

    Prosit !

  • cossora, 11 Ottobre 2020 @ 20:23 Rispondi

    Quando in preda al delirium tremens, cara @oldplum, mi disse che si voleva separare (con calma) per stare con me.. un giorno al telefono parlando di tutt’altro, gli chiesi ‘e tua mamma?’ ma perchè era un momento in cui aveva delle ripercussioni in seguito a una cura particolare e lui uscì con ‘e..non sarà facile ma dovrò dirlo anche a lei’.
    Sono sempre più certa che volesse confondermi!

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 23:41 Rispondi

      Con calma

  • Stella2, 11 Ottobre 2020 @ 20:29 Rispondi

    @Lilly sono andata anch’io a vederlo e volevo consigliarlo qui sul blog!!

  • Elisabetta, 11 Ottobre 2020 @ 20:34 Rispondi

    @Vita carissima,
    (che bel nickname che hai scelto),
    ti senti rifiutata e non è una bella sensazione.
    Dichiarò che sarebbe stato felice se la moglie avesse trovato un nuovo compagno salvo poi chiudere in l’affitto in anticipo e rientrare di corsa a casina quando seppe che lei aveva iniziato a frequentare un conoscente e che si apprestava a partire con lui per una vacanza.
    Mi disse che non avrebbe tollerato che qualcuno entrasse a casa sua (lì doveva pisciare solo lui).
    Per me ti dirò, fortunatamente sono una discreta nuotatrice ed anche se sono andata sotto tante volte piano piano ho riguadagnato la terra ferma.
    Lui non lo so, starà veleggiando felicemente con la moglie e gli sarà passata anche la pseudo-gastrite.

  • Minerva, 11 Ottobre 2020 @ 20:49 Rispondi

    Oh si… c’è anche la variante “scelgo lei perché tanto è andata male la prima volta, è andata male la seconda volta perciò, per la legge dei grandi numeri, alla fine andrebbe male anche con te… perciò sto lì, almeno le persone intorno a me non soffrono un’altra volta!”

  • Vita, 11 Ottobre 2020 @ 20:58 Rispondi

    @alessandro
    Ahahahah. No va be. Il mio subito dopo L’accaduto (forse lui era in pieno delirio e la moglie stava ancora preparando il contrattacco) mi propose una sorta di tregua democristiana all’insegna del “volemose bene”. Gli chiesi se era impazzito e se pensava davvero che una volta raggiunta la riva, sopravvissuta alle acque gelide, mi andassi a bere un aperitivo con lui! Follie! Comunque si è ravveduto in fretta scomparendo nel nulla! 🙂

  • Vita, 11 Ottobre 2020 @ 21:02 Rispondi

    @alessandro
    A dire il vero lo lesse, gli piacque molto e riconobbe che conteneva grandi verità. sono sincera, prima di gettarmi dalla barca e tentare di uccidermi (:-)) sembravano esserci anche valide ragioni per amarlo. Un po’ scema si e con qualche problemino pure io sicuramente, ma non completamente folle!!

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 23:43 Rispondi

      Così fan tutti avrà letto e detto

  • Clarabella, 11 Ottobre 2020 @ 23:24 Rispondi

    Consoliamoci con una fragorosa risata Elisabetta…il mio ex cialtrone, MAI uscito di casa, negli ultimi tempi (forse per farmi credere in lui ancora un pò) diceva che voleva farlo, MA in questo modo…
    Primo: prendendo un mini per un mese.
    Secondo: no vado da un amico.
    Terzo: ho pensato che vado da un fratello che gli faccio anche compagnia…
    Secondo te, dov’è ancora oggi?
    Ovviamente a casa
    P.S. il tutto accompagnato da: comunque la chiamerò sempre anche se esco di casa…non si possono buttare via così tanti anni di matrimonio…

    Ciao caro, stai pure dove sei…

    • alessandro pellizzari, 11 Ottobre 2020 @ 23:45 Rispondi

      Dal cugggino no?

  • Clarabella, 12 Ottobre 2020 @ 00:04 Rispondi

    No perchè qui in zona non ne ha….ah ah ah
    Abitano troppo lontano…come farebbe dopo a correre, da lei, che senza lui non ce la può fare?
    Faccio questa affermazione, solo perchè è uscita dalla sua bocca durante un nostro confronto…dimmi tu Ale se son robe da dire….
    Che stia pure lì!
    Credimi Ale: ne ho mandate giù talmente tante in tanti anni, che ora il pensiero che si trombino (cosa che lui ha sempre e puntualmente negato, ma alla quale non ho mai creduto…) non mi da più fastidio. Credo, dopo un periodo mio di turbolenza per averlo lasciato, di essere nel percorso del ritrovar me stessa.
    Perchè ci credo, credo in me e mi piaccio.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 08:55 Rispondi

      Forza!

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 00:19 Rispondi

    @Ram guarda se ti consola io sono stata il ponte tra la ex compagna convivente che non riusciva a lasciare e la moglie sposata da poco.. quindi mi sa che la tipologia non è rara..io non credo che sia colpa tua, sei pure molto giovane e siamo rimaste fregate in tante.. anche più grandicelle. Vedila così se puoi, hai fatto un’esperienza molto brutta che però rappresenta x te una miniera di saggezza..un abbraccio

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 08:56 Rispondi

      Questi incoscienti si sposano pure nelle more dell’amante. E magari fanno figli, poveri bambini

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 00:31 Rispondi

    No scusate ma vorrei rinfrescarvi la memoria sull’uscita del mio ex:
    A ottobre mi ripesca dopo CDS e mi dice che x natale esce
    A novembre inizio a incalzarlo x case, siccome non ne vede. Sbagliando, mi trasformo in agenzia immobiliare
    Prendo appuntamenti x lui che a volte ci va a volte no (e mi fa fare crasse figure di m con agenzie)
    Inizio ad accompagnarlo e nessuna casa va mai bene. Partito dall’idea di un monolocale, alla fine voleva quadrilocale. Bene. Andiamo a vederne e nessuno va mai bene x i motivi più assurdi (il più figo resta l’infestazione da fantasmi nell’unica casa papabile, giuro). Io penso, calma e sangue freddo, finalmente dopo varie settimane troviamo la casa che va, ma ovviamente è cara, io però ormai non capisco più una cippa e gli pago tutto. Lui ci mette ancora due mesi e sotto ultimatum a uscire di casa, ma ci torna pure x controllare 1) se la ex fa la differenziata 2) se lei ci fa andare altri, perché il piano è beccarla a tradirlo (ma se l’hai lasciata cosa ti tradisce?) e tenersi il malloppo. Tutto quello che viene dopo lo sapete .ma il mio errore è stato pensare di essere vicina al traguardo..ultima chicca: qual è unica cosa che campeggia nella casa nuova? Un regalo di una sua “amica” che oggi è sua moglie.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 08:57 Rispondi

      Il peggiore della settimana: andiamo a vederne e nessuno va mai bene x i motivi più assurdi (il più figo resta l’infestazione da fantasmi nell’unica casa papabile, giuro).

  • Orsa, 12 Ottobre 2020 @ 06:22 Rispondi

    Io mia moglie non la amo ma vorrei recuperare quel tanto di rapporto che ci consenta di farci compagnia, quando fra dieci anni sarò vecchio e i figli saranno cresciuti. (preciso che è ancora giovane). Bravo, vai da lei …

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 08:58 Rispondi

      una badante

  • Vita, 12 Ottobre 2020 @ 07:55 Rispondi

    @Elisabetta cara,
    Pure lei mi pare si fosse ripresa in fretta, tanto disperata non doveva essere nemmeno lei (pure ragionevolmente), ma due riflessioni forse valeva farle. Brava tu. Ampie e distese bracciate e la riva si raggiunge. Un abbraccio.

  • Vita, 12 Ottobre 2020 @ 08:02 Rispondi

    @alessadro caro, ragazze,
    Comunque: Buon lunedì! Vi saluto dalla riva, iniziò la settimana e riprendo a esplorare l’isola su cui sono approdata. Naufraga curiosa! La vita è tutta una scoperta. In fondo è il suo bello.

  • Vita, 12 Ottobre 2020 @ 08:34 Rispondi

    @ale
    “mal comune mezzo gaudio” è un proverbio a cui ci appiglia facilmente, la “rivoluzione” non è per tutti. D’altra parte pure io garibaldina dei mie co…i, mio malgrado, mi sono riscoperta spesso a fare ragionamenti da moglie anni ’50. Neppure richiesti.

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 08:43 Rispondi

    @Agnese, hahahaha rido per non piangere! Io a questo assegnerei il titolo “il peggiore dell’anno”. Se lo stramerita.

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 08:46 Rispondi

    @Elisabetta, inqualificabile. Non so, vorrei commentare in qualche modo ciò che hai scritto ma ho esaurito le parole mi sa. Davvero meglio stare sole a questo punto. Un abbraccio cara!

  • leilei, 12 Ottobre 2020 @ 08:52 Rispondi

    Poi ci sono quelli che si sentono martiri, che hanno sacrificato la propria felicità per il bene altrui figli, moglie, suocera, parenti, conto in banca e amici del calcetto). Camuffano la stronzaggine e tutte le balle che raccontano alla compagna sotto il saio del Santo…così si sentono la coscienza pulita.
    Sono i peggiori.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 08:59 Rispondi

      Farò mercoledì prossima la diretta sul vittimO

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 09:00 Rispondi

    @Clarabella, ma dicono tutti così? Cioè la chiamerò sempre quando uscirò di casa bla bla bla. Mai stai pure dove sei coglione. Nel mio caso, nel periodo in (teoricamente) stavamo per quagliare, lo vedevo ancora parlare tanto ma agire poco quindi gli ho detto guarda che se ti muovi così tu tra 6 mesi sarai ancora in quella casa. Risposta sua “ma cosa stai dicendo (incazzato nero), a parte che io mai più rimarrò con lei, a prescindere da te, e poi già 3 mesi non resisto figurati 6, mi ammazzo!” Talmente si è ammazzato che sono pure andati in vacanza insieme. Se tutto lo schifo che gli è uscito dalla bocca lo avesse convertito in fatti, a quest’ora avrebbe già fatto il giro del mondo e avrebbe pure costruito una casa e invece e lì seduto comodamente sul divano a scopare con quella che per lui era un sacco di patate incapace di fare i numeri a letto. Magari lei nel frattempo sarà andata in stage da qualche parte ed è diventata più brava. Chi lo sa. Detto questo, credo che la sua scelta sia stata quella corretta. Ha capito benissimo che io non sono mica sua moglie alla quale può accontare balle all’infinito.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 09:02 Rispondi

      non “muoiono” mai

  • Key, 12 Ottobre 2020 @ 09:15 Rispondi

    In mille varianti ma di questa ne ho sentite per mesi… credo che le migliori due siano “credo che mi posso innamorare di lei, lei sta cambiando, pure io….è una scommessa ma vale la pena rischiare” e l’altra “riprendiamo qualcosa che si è interrotto 10 anni fa, ogni giorno scopro un pezzettino di me, un pezzettino di lei. Ora lei è una donna” a domanda perchè però ancora non lei hai detto che non la ami “perchè non lo so, ma voglio stare con lei”. 23 anni insieme e 11 di matrimonio. Sipario

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 09:40 Rispondi

    @Ale, a quanto pare sono vivi e vegeti più che mai! E soprattutto accanto a quella che “non la tollero più questa befana, che ansia tornare ogni giorno in quella casa, che donna cattiva e stupida, come ho fatto a non accorgermi del suo carattere quando l’ho sposata ecc ecc”. Come ho fatto a non accorgermi IO che razza di uomo sei. A un certo punto la moglie mi fa pure pena perché vive in un bolla di sapone straconvinta di avere un bravo marito che si è fatto plagiare dalla maga Circe. Mizzica, non sapevo di avere questi superpoteri! Trovare un altro sarà una passeggiata ora 🙂 (per il momento non li voglio vedere manco con il binocolo sti uomini).

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 11:15 Rispondi

      cialtrone

  • PuntiDiVista, 12 Ottobre 2020 @ 09:51 Rispondi

    @Elissabetta. Oh mamma mia che desolazione.

  • PuntiDiVista, 12 Ottobre 2020 @ 09:55 Rispondi

    @Lilly, ho letto il libro.
    Non mi é sembrata tanto una scelta contro i sentimenti ma un incontro tra nevrosi molto comune.
    La scintilla che fa scattare in lui l’intenzione di lasciare l’amante non é neppure il senso di colpa verso i figli, in verità lascia l’amante perché ha il timore che lei possa un giorno lasciare lui.
    Non l’ho proprio visto come la situazione in cui lui sta con la moglie rigettando il proprio amore e finisce tutto male.
    L’ho visto come l’apoteosi di scelte di egoismo. Sia da parte di lui che da parte della moglie. L’unica molto equilibrata é l’amante. Credo sarebbe finita male anche se lui fosse rimasto con l’amante, a causa appunto delle nevrosi di lui.

  • elleelle, 12 Ottobre 2020 @ 09:57 Rispondi

    @Crocus,
    Vedi, quello e’ il problema: certi individui le mogli le scelgono e se le tengono per una serie di motivi, tra cui il fatto che accettano quello che gli combinano.
    Il mio ex, a detta di tutte le persone che lo conoscono e con cui ho parlato, si e’ trovato una donna che “sa di poco” ma con cui lui riesce ad emergere come il superiore nella coppia. E’ una donna che ha fatto il colpo grosso con lui, lui sa benissimo che se le si ritrovasse libera, uno con la sua posizione non lo trova piu’ e la sua posizione si riflette sui figli. Quindi lei accetta ogni malefatta, come ha dimostrato, al punto che lo ha perdonato agli occhi del mondo in poco piu’ di un mese.

  • cossora, 12 Ottobre 2020 @ 10:03 Rispondi

    @Nina comunque il tuo è veramente simpatico (conclusione postuma)!!

  • cossora, 12 Ottobre 2020 @ 10:08 Rispondi

    @crocus, a me ‘non la amo ma la scelgo’ non l’ha mai detto, anzi, era tutto un ‘io ho scelto: ho scelto te’.
    Quando l’ho lasciato avrei dovuto dirgli ‘invece io ho scelto lei, per te. Perfetta’
    Ma @ale non aveva ancora scritto questo articolo! 😉

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 11:34 Rispondi

      Non lo dicono è spesso nei fatti

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 10:33 Rispondi

    @leilei il mio! Quante volte mi sono sentita dire “tu non sai cosa significa per me rinunciare a un amore così grande come il tuo però i miei figli soffrirebbero troppo”. I figli… Quanto bisogna essere vigliacchi per nascondersi sempre dietro a delle creature innocenti? Il famoso jolly di cui parla Ale…

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 11:35 Rispondi

      Mamam mia che eroe

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 10:42 Rispondi

    @ale guarda quando mi ha detto dei fantasmi anche se poi sono passati ancora dei mesi ho capito che era pazzo E stronzo. Diceva che sentiva le presenze e vedeva l’aura. Perché poi aveva pure la fissa dell’occulto..a raccontarla da ridere ma vi assicuro che c’era da cagarsi in mano a volte..

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 10:43 Rispondi

    Cagarsi in mano x sua follia non x fantasmi

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 11:31 Rispondi

    @key, a ogni frase che hai scritto, mi sentivo salire la rabbia io, figuriamoci tu. “Credo che mi possa innamorare di lei” chiedigli di svelarci il trucco, chissà che tecniche magiche starà usando per far tornare indietro l’amore. Bah. Un abbraccio cara!

  • elleelle, 12 Ottobre 2020 @ 11:36 Rispondi

    @cossora
    Postuma da dopo funerale, mannaggia!
    Povera @Nina, che soggetto immondo che si era trovata tra le mani! Un sessantenne che adesso fa il bellone sui social?!

    @Nina
    Mi sembri una persona molto carina e intelligente, davvero non ti meriti uno cosi’, e’ veramente uno dei peggiori che siano mai passati per questo forum.

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 11:39 Rispondi

    @elleelle non potrei aggiungere altro a ciò che hai scritto. Paro paro uguale alla storia del mio ex. Lei dipende da lui economicamente (e qui un po’ mi spiace, perché è un equilibrio di coppia che hanno scelto INSIEME quindi lui è stronzo quando le rinfaccia il fatto che lui mantiene la baracca… Si ma lei si prende cura dei tuoi figli stronzo!) lui è il “brillante” della coppia visto il lavoro che fa (e soprattutto il ruolo che ha) quindi cosa dire? Stanno bene insieme.

  • cossora, 12 Ottobre 2020 @ 11:39 Rispondi

    @Ale .. è SOLO nei fatti!

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 11:44 Rispondi

    @Cossora, grazie per avermi strappato una bella e sana risata! “Ho scelto lei per te. Perfetta” sarebbe stato bellissimo dirglielo. Coglione.

    @Ale, secondo me potresti scrivere un secondo libro con tutte le nostre perle :-). Ma quanta miseria.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 12:57 Rispondi

      Anche un terzo

  • elleelle, 12 Ottobre 2020 @ 11:57 Rispondi

    @Nina
    I fantasmi, mioddioooooo!!! Te la stai facendo una risata adesso a sangue semi-freddo, vero? Ti immagini stare con un uomo cosi’?
    Pero’ tu sei troppo buona, con lui gli hai fatto da baby sitter per la casa, con tuo marito (se non ricordo male) dici che non lo puoi lasciare perche’ lui non e’ indipendente economicamente o qualcosa di simile. Non e’ che sopperisci troppo alle loor mancanze e che dovresri dargli una smummiata a questi bambini?
    Si sente che sei in gamba e loro se ne approfittano.

  • Ram, 12 Ottobre 2020 @ 12:09 Rispondi

    Grazie per il supporto.. ero la classica che diceva “non ci cadrò mai” e ogni giorno mi pento per essere entrata in quel vortice.. il fatto è che poi si entra in un loop di mancanza di autostima, tuttora io a volte ricado nei sensi di colpa per come sia andata.. ero arrivata a sclerare davanti a lui e a fare scenate (io, sempre pacata che ascoltavo tutte le sue finte pare) pure davanti ai suoi amici perché una sera lo avevo beccato provarci con altre 3/4 ragazze con il fratello della sua vecchia ragazza storica peraltro.. ma come, stai male per la situazione, ma esci pure col fratello della tua ragazza e fai il coglione davanti e con lui? Quella sera cerco di baciare me davanti al fratello di lei e io li, in un misto tra imbarazzo e rabbia, l’ho proprio aggredito verbalmente.. per poi sentirmi in colpa perché ho pensato che certe mie reazioni lo abbiano allontanato definitivamente.. la realtà è che ero troppo bisognosa ai suoi occhi, era partita bene perché da ragazza solare e indipendente che ero prima di stare con lui, sono passata da bisognosa e tappetino.. è come se avessi nascosto la mia vera me nella speranza di farlo rimanere e secondo me ho fatto proprio tutto l’opposto.. sarà dura riappropriarsi della vecchia me ma spero di farcela

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 13:00 Rispondi

      Cialtroneria seriale travestito da vittima

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 12:28 Rispondi

    @cossora il mio col senno di poi e mille lacrime dopo fa davvero ridere un sacco. Sarebbe ottimo x una sceneggiatura.. era convinto di essere la reincarnazione di un nobile che aveva un castello in zona x cui capisci che un monolocale era offensivo..

  • Serena, 12 Ottobre 2020 @ 13:06 Rispondi

    “no, non la amo, amo te. E di ti.sposerei, ma come faccio a lasciarla per una piu giovane di dieci anni, di lei? Poi lei cosa fa, la donna di servizio?”

  • cossora, 12 Ottobre 2020 @ 13:19 Rispondi

    No va beh @nina.. deve partecipare a una presentazione di @ale come guest star. Lo stimo!

  • elleelle, 12 Ottobre 2020 @ 13:32 Rispondi

    @Nina
    Ma tu come reagivi quando lui ti diceva queste cose? Non avevi dei sospetti?
    Secondo me tutte abbiamo un istinto che ci fa notare quando c’e’ qualcosa che non va, solo che non riusciamo a seguirlo.
    Per dire, il fatto che il tuo ex sia camaleontico, non lo avevi notato?

  • cossora, 12 Ottobre 2020 @ 13:42 Rispondi

    @elleelle
    ..glielo dirà la prossima. O quella dopo. Tranquilla!

  • Viovio, 12 Ottobre 2020 @ 15:02 Rispondi

    @Crocus il fatto che parlino malissimo delle mogli, lamentando le loro mancanze e non facciano nulla per uscirne tranne farsi l’amante, credo sia il primo campanello di allarme da non sottovalutare.
    Il mio diceva che sua moglie era infantile, totalmente dipendente(non lavora) ed incapace di cavarsela da sola; questo causava una serie di “scocciature” che gravavano sulle sue spalle tipo la gestione dei soldi, pagare bollette ecc.(Problemoni)
    Diceva che era ansiosa per i figli e il sesso Quasi un miraggio(una volta ogni due mesi circa).
    Ora, a mente più lucida, mi chiedo veramente se siano motivazioni così serie da mandare in crisi un matrimonio e stare insieme solo per amore dei figli.
    Molto più semplice trovare un diversivo quando dopo tanti anni che si sta insieme subentra la monotonia…..e a noi parlano d’amore ma x favore….oppure, messi alle strette, scegliere la strada più semplice quella che consapevolmente non avrebbero mai abbandonato.

    • alessandro pellizzari, 12 Ottobre 2020 @ 16:34 Rispondi

      Chi sputa nel piatto dove mangia o ha mangiato sputerà anche nel tuo

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 16:54 Rispondi

    @Nina, addirittura i fantasmi? No ma il tuo ex è ALLUCINANTE! Comunque anche io ho fatto da agente immobiliare e non gli piaceva manco una casa, poi quella che siamo andati a vedere era troppo cara, insomma era un modo per dire “vedi io ci ho provato ma non ce l’ho fatta” così poi possono rinfacciartelo fino al 3000. Poi quando ha iniziato con “non me lo posso permettere” beh lì sono morta. Ha un ruolo importante lui ed io sono una donna indipendente economicamente e avrei contribuito alle spese (esattamente come ho sempre fatto con mio marito) quindi come puoi vedere accampano scuse su scuse. Il tuo comunque è davvero da guinness dei primati.

  • Crocus, 12 Ottobre 2020 @ 17:03 Rispondi

    @cossora, a proposito di amore, a me diceva ti amo sempre e mi aveva detto di non amare lei. Quando ha detto a sua moglie di non amarla più, lei gli ha risposto che non può essere vero, che lui è offuscato, che se si è infatuato di un’altra sono cose che capitano (perché la mamma e la sorella le hanno detto che è così – no comment) e che questa può essere la svolta per una coppia per crescere ecc ecc. Ora, vi faccio una domanda, se una persona vi dice di non amarvi più, come si fa a voler tenersela stretta a tutti i costi? Tralasciamo un attimo il discorso moglie-amante e parliamo di donne e basta. Se un uomo dice alla propria donna di non amarla più e te lo dimostra anche, perché dall’altra parte qualcuno si incaponisce e vuole quell’uomo accanto a tutti i costi? È una cosa che mi fa riflettere tanto. Non so quanto sarei in grado di stare con qualcuno che non mi desidera più ma che io ho costretto a rimanere con me a suon di minacce e ricatti (usando i figli come armi).

  • Margherita, 12 Ottobre 2020 @ 17:42 Rispondi

    la moglie, nel mio caso, era un ciocco di legno che di solito si addormentava e russava mentre lui “finiva”. Ma ste povere mogli dovrebbero saperlo cosa viene detto di loro, un minimo di vendetta je spetta!!!!

  • Clarabella, 12 Ottobre 2020 @ 18:49 Rispondi

    Crocus cara…se non ha fatto uno stage, avrà sicuramente partecipato a un corso di gruppo….per avere migliore conoscenza e consapevolezza del proprio corpo….la ricerca dell’io sessuale….che a 50 anni non ha ancora trovato…

    Ora…parliamone!
    Perchè quando ripenso a queste robe mi si accapona la pelle….

    No no caro, stai pure li tra le tue tane….

  • Oldplum, 12 Ottobre 2020 @ 19:42 Rispondi

    Seee @clarabella. Se lei si addormentava significa solo che lui non era capace .

  • Oldplum, 12 Ottobre 2020 @ 19:43 Rispondi

    @Margherita, non @clarabella

  • Lia, 12 Ottobre 2020 @ 20:11 Rispondi

    @Lilly ho visto quel film e mi ha colpito la rabbia che i figli avevano accumulato vivendo con due genitori infelici. A proposito di chi resta a casa per i figli…

  • Ariel, 12 Ottobre 2020 @ 21:00 Rispondi

    Si purché prima possa leggere quello su Venezia che sicuro è IL LIBRO!!!!!
    MAIUSCOLO!!!!!!!!

    Caro UOMOTESORO !

    • alessandro pellizzari, 13 Ottobre 2020 @ 08:38 Rispondi

      Promesso!

  • Ariel, 12 Ottobre 2020 @ 21:07 Rispondi

    @Nina a leggere qui il tuo raccontare del ex scussami ma morta dal ridere
    Ma è incredibile!!!

    Caspita cosa hai vissuto veramente tremendo e pazzo sicuro ma quella del castello è nobile reincarnato e il monolocale maddai sto piegata dalle risate e spero tanto che soprattutto tu riesca a riderci perché è un ottimo metodo per davvero sdrammatizzare e viverci la nuova vita!!

    Sicuro è il Guinness dei racconti qui sul Blog!!!!
    Ah ah ph
    Cara Nina un abbraccione un prosit alla nuova vita ridendo dei guai
    La hai SCAMPATA ,ti rendi conto adesso che davvero Bonn pare essere un tipo equilibrato un vero CIALTRONZO!!!

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 21:38 Rispondi

    @elleelle grazie x le tue parole care, ora ne scrivo e ovviamente ne rido, ma anche se raccontata fa ridere perché sembra il mago Otelma, quando ero immersa in quella logica non riuscivo del tutto a muovermi. Razionalmente io lo capivo che era fuori come un poggiolo, ma scattava qualcosa tipo “io però lo capisco e lo so gestire”. Probabilmente un mio senso di onnipotenza, che è nato dal fatto di avere sempre e dico sempre tolto un sacco di castagne dal fuoco alla mia famiglia di origine. Io lo so fare benissimo evidentemente, davvero è la mia specialità, ma ovviamente è una cosa che mi espone e mi mette in pericolo. Comunque sì, come tutte qui capivo che troppe cose non quadravano, ma solo ora, dopo la mazzata del suo matrimonio e la mia cesura interiore definitiva, riesco a mettere insieme tutti i pezzi. I pezzetti del puzzle li avevo quasi tutti, ma non riuscivo a vedere il quadro, poi come te @elleelle ho iniziato a leggere tanto e a confrontarmi con la psicologa oltre che leggere qui. Insomma vista da fuori posso sembrare mezza scema a essermi bevuta tutte ste cagate, ma il problema è che x lungo tempo io ci sono stata dentro con una grande dissonanza interiore. Ora va meglio..

  • Nina, 12 Ottobre 2020 @ 21:44 Rispondi

    @crocus ti capisco, io conoscevo tutto il mercato della zona e siccome lui tirava fuori il problema dei soldi oltre che dei fantasmi io gli ho pure anticipato il tutto, cosa che è tra le ragioni del mio ricorso ad avvocato. Ribadisco che qui posso raccontare molto molto molto poco e la cosa triste è che io vorrei poter raccontare questa storia interamente x essere utile a qualcuno. Mah, scriverò un romanzo e vivrò dei diritti di autore..lui comunque, con il suo enorme ego, era convinto che già una serie di romanzi fossero stati scritti x narrare la sua storia..in ogni caso non potrebbe mai fare da guest star ad @ale perché odia gli altri uomini (lì odia per come trattano le donne. Solo lui capisce le donne ovviamente). Detto questo: io ovviamente sono Nina e ormai mi conoscete, ma a volte temo a raccontare qui un po’ perché mi vergogno, un po’ perché è tutto talmente assurdo che ho paura che iniziate a pensare che sono pazza oppure un fake. Se e quando ci vedremo, vi racconto tutto tutto!!!

    • alessandro pellizzari, 13 Ottobre 2020 @ 08:43 Rispondi

      manca solo la salute e il lavoro

  • Angelina, 12 Ottobre 2020 @ 23:01 Rispondi

    Lei lei il mio ex era uguale…un vittimista,un martire…tanti pianti e quando ci siamo lasciati mi ha detto che lui stava pensando a tutti tranne che a lui….eh certo…povero…
    Io non sto bene a tratti mi sale una malinconia….so bene che questa è la strada e che non tornerei mai indietro ma cavolo lui li ma cancellato come nulla fosse…tanto instabile e paranoico ora di botto cosa è diventato?Una persona perfetta??

  • Crocus, 13 Ottobre 2020 @ 07:44 Rispondi

    @clarabella, un corso di gruppo, effettivamente meglio di uno stage. Ormai non mi accappona più la pelle, sono semplicemente disgustata da così tanta miseria e bassezza umana. Hai ragione, che stia pure lì, non si sa mai che dopo il corso di gruppo il suo sacco di patate abbia fatto l’upgrade a un sacco di prugne!

  • Crocus, 13 Ottobre 2020 @ 07:47 Rispondi

    @Margherita no dai. Io credevo che solo il mio ex era in grado raccontarmi cose schifose di lei a letto, ma vedo che c’è sempre di peggio…

  • Crocus, 13 Ottobre 2020 @ 07:56 Rispondi

    @Viovio, a leggere ciò che scrivi ho veramente il dubbio che abbiamo avuto l’amante in sharing con l’unica differenza che nel caso del mio ex lei lavoricchiava ma nulla di che ed era comunque dipendente da lui. Sono squallidi perché si lamentano tanto e quando gli dicevo ma scusa prendi una decisione, eh ma sai i figli… Ormai ero nauseata da questi discorsi. Dopo che mi ha liquidata gli ho chiesto come faceva a stare con una di cui ha detto tutte quelle cose. Vuoi sapere la risposta? “Se ho deciso di restare con una serpe, saranno affari miei”. E ci mancherebbe altro. Come puoi vedere cara @viovio sono dei bastardi nell’anima.

  • elleelle, 13 Ottobre 2020 @ 09:38 Rispondi

    @Nina
    Ma certo che no sei pazza! Il tuo ex e’ fuori di testa a livello planetario, non e’ di certo colpa tua e tutte abbiamo la tendenza a cercare una spiegazione “buona”. Io spiegavo tante cose con la sua bassa fiducia in se stesso, senza rendermi conto che in questo modo creava in me un’immagine di se stesso di cui io avevo compassione, che e’ un sentimento buono. Se io avessi pensato che alla sua eta’ era uno sfigato a fare le boccacce in fotografia, non sarebbe riuscito a legarmi a lui come ha fatto.
    L’assurdita’ e’ che queste persone non sanno esattamente di cosa soffrono ma hanno interiorizzato i comportamenti giusti per far scattare certi meccanismi negli altri. Quello che fanno e’ involontario e volontario al tempo stesso. Niente e’ lasciato al caso, ma allo stesso tempo sfugge dal loro controllo profondo.

  • leilei, 13 Ottobre 2020 @ 10:07 Rispondi

    Angelina ci riescono benissimo perchè se la raccontano alla grande, noi donne siamo più spietate, anche con noi stesse.

  • Crocus, 13 Ottobre 2020 @ 10:32 Rispondi

    @Nina, ma cosa stai dicendo? Nessuno pensa che tu sia pazza, a me dispiace tanto perché sei stata trattata così da questo pezzente e soprattutto che ci hai rimesso pure dei soldi oltre che la salute e tutto il resto. Cerca di essere forte e non ti devi vergognare di nulla, quello che dovrebbe vergognarsi è lui. Un abbraccio cara!

  • cossora, 13 Ottobre 2020 @ 10:32 Rispondi

    @crocus è probabile che lui abbia detto a te che l’ha informata di non amarla più, e a lei che non è più soddisfatto del loro rapporto, che la cosa si è raffreddata negli anni, etc.
    Non è per farti sentire stupida, ma è quasi impossibile che una persona sia corretta e trasparente fino a un certo punto e poi di botto diventi un cialtrone.
    Lo è sempre stato, o codardo, o narcisista. Quindi si è sempre comportato come tale. Anche nel dare a te la versione più conveniente della realtà.
    Dura da accettare, ma tant’è.

  • Hara, 13 Ottobre 2020 @ 11:13 Rispondi

    @Nina … non seguo il blog del caro @Ale con la dovuta costanza, ma torno spesso per avere vs notizie. Ti scrivo perché vorrei che ti fosse chiarissimo che dove ho provato a ridere delle follie del tuo ex è stato solo per sdrammatizzare lo sappiamo tutte benissimo che la pazza non sei tu !!! Sei indubbiamente fuori da questa brutta storia e la tua autostima deve sentirsi rafforzata da questa tua capacità di rinascita. Per il futuro ricordati solo che, lo sappiamo che sei la migliore a “capire e a gestire” ma non sei obbligata a farlo con nessuno. Se poi dovessi sentirti in dovere, fino ad un certo punto, con un familiare ti ricordo che ad esempio il marito non ti è parente. Cerca di ricordare che la prima di cui devi prenderti cura sei tu, anche per amore di chi ami, e solo questa deve essere la tua specialità.
    un abbraccio

  • Crocus, 13 Ottobre 2020 @ 11:16 Rispondi

    @Cossora, ho apprezzato moltissimo questo tuo commento ed è la realtà nuda e cruda. Ed io per un periodo mi sono sentita stupida perché non ho aperto gli occhi prima. Io a lui ho sempre creduto ciecamente poi mi sono svegliata solo a cose fatte e grazie a questo blog ho iniziato a capire tante cose. So per certo che le ha detto di non amarla (ma solo perché ho letto alcuni messaggi) ma ciò non toglie che io sia perfettamente d’accordo con quanto hai espresso. Anche perché nel farmi vedere certe cose io ora ci vedo solo del marcio, cioè mi ha sempre fatto vedere solo ciò che gli conveniva. Dura da accettare si, ma è così. Grazie mille davvero @Cossora perché con i tuoi interventi dai un contributo enorme a chi è ancora in alto mare e sta cercando di arrivare a riva. Un abbraccio.

  • Lia, 13 Ottobre 2020 @ 12:22 Rispondi

    @Nina tutte siamo state “pazze” che io tradurrei con troppo innamorate. Non è il caso del mio ex, ma ti assicuro che c’è stato un periodo che se anche mi avesse chiesto di indebitarmi per lui lo avrei fatto. Credevo a tutto quello che mi diceva. Le conseguenze nella mia vita sono ancora evidenti anche se molte meno di quelle che immagino nella tua. L’importante è aprire gli occhi…

  • Ariel, 13 Ottobre 2020 @ 12:25 Rispondi

    @Nina Cara MAI ho pensato tu fossi un fake !
    E
    MAI ho pensato che tu sia pazza !!

    MA NOOOO,cara @Nina ti ricordo che ho vissuto la ex relazione mia è stata tossica e ho dovuto aver cura di me attraverso soprattutto due tipi di terapia
    Individuale con terapeuta specializzato in relazioni tossiche e disfunzionali e terapia di gruppo.

    E ciò che ho ascoltato a viva voce di persona e io stessa ho potuto di persona in questo gruppo condotto da un terapeuta non hai idea cosa hanno espresso reso testimonianza un gruppo di 20 Donne che come noi e altre qui che ne hanno scritto e scrivono abbiamo vissuto qualcosa di INCREDIBILE nel significato che un comune passante che ascolta o legge non crede a ciò che si racconta

    Ma NON È questo il caso nostro di questo Blog che con @CaroAlessandro da spazio tantissimo ai nostri scritti tutti tesi a poterne uscire del tutto aiutare sempre
    Ognuno col suo ruolo diverso ci ha dato e da una vera mano

    Ti credo totalmente e sicuro la privacy che va rispettata in questa esperienza di Blog impedisce di potersi esprimere totalmente e quindi magari di sentirsi limitate al poter dire cosa sia tutto il quadro del proprio vissuto

    Secondo me se tu ti sentissi di scrivere il tuo libro mi parrebbe una LUCE DI REALTÀ VERITÀ È AIUTO GRANDISSIMO a tutte le care Donne che possono essere occorse in simili esperienze o che magari ancora ci stanno dentro e possono trovare i loro perché leggendoti

    La Terapia di gruppo che feci un tempo mi aiutò MOLTISSIMO perché una caratteristica della relazione tossica è il senso del NON ESSERE credute
    Una sensazione di solitudine interiore che fa sanguinare ancora le ferite

    Occorre esprimersi ,infatti e aiutare gli altri viene Spontaneo
    E tu CARA NINA A LEGGERTI SEI UN GRANDE AIUTO A TUTTE NOI,

    GRAZIE CARA NINA per SCRIVERCI,
    ANCORA!!!!
    Un abbraccione ❤️

  • cossora, 13 Ottobre 2020 @ 12:30 Rispondi

    @Crocus tesoro.. so benissimo cosa si prova perchè se c’è una persona in buona fede fino all’incredibile sono io.
    L’ho amato così tanto quell’animaletto cialtrone che una parte di me in fondo pensa ‘qualche cosa deve essersela pur meritata’ .. ma è molto molto piccola, oggi è irrilevante.
    Ci fanno vedere la verità fino a un secondo prima che diventi sconveniente. Diciamola così.
    I fatti non cambiano ma la versione è sicuramente meno dolorosa.
    Fa la differenza come finisce (nel senso del chi prende la decisione) e in questo sia tu che @vita state inviando un messaggio molto forte: mai aggrapparsi alla speranza di un colpo di scena che inverta un trend negativo, tagliare prima, o paradossalmente ve la prenderete più con voi stesse che con lui.
    Ed è più difficile essere indulgenti con se stessi che con gli altri.

  • Vita, 13 Ottobre 2020 @ 12:53 Rispondi

    @cossora
    già hai proprio ragione! E’ brutto, bruttissimo, soprattutto quando si è persone maledettamente orgogliose come lo sono io, subire la decisione di un’altra persona, già dolorosa di per se, e pensare di non essere stati capaci di salvarsi in tempo, lasciando la propria vita in mano ad altri. Sono tante le cose che mi hanno fatto male, ma alcune di più, altre di meno: l’essermi fidata di lui, nonostante tutto, essermi mostrata completamente nuda in tutte le mie fragilita e debolezze (cosa che faccio di rado) e l’essere stata tradita nel peggiore dei modi è nella top ten.

  • cossora, 13 Ottobre 2020 @ 13:40 Rispondi

    @Vita lo so bene.
    Ancora una volta è il nostro ego che ci frega. L’ego è l’ultimo a darsi pace. Finchè non accetta di esser stato rifiutato (o di aver lasciato che qualcuno decidesse per noi) ci da il tormento.
    L’uomo con cui esco è una ex testa calda.
    Ha fatto le sue cazzate e preso le dovute bastonate.
    Disponibile, generoso, il suo concetto oggi è ‘si rema in due’ ma.. credo abbia fatto vedere i sorci verdi a chi gli stava accanto, ai tempi.
    Come me, dice spesso ‘nella vita la nostra vanità ci frega più degli altri’.
    Mi torna in mente De Andrè. Quanto è vero!

  • Crocus, 13 Ottobre 2020 @ 13:59 Rispondi

    @Cossora, non sbagli un colpo. Quanto hai ragione anche in questo caso. Quando mi ha liquidata gli ho detto che è stato un egoista all’inverosimile. E lui “io ti voglio regalare una vita migliore e tu mi dai dell’egoista?”. Stendiamo un velo pietoso. Come dice @Vita è doloroso subire la decisione altrui, soprattutto fatta in questo modo meschino e penoso. Cavolo se solo fossi stata più forte a gennaio quando avevo chiuso io. Poi lo stronzo dopo 3 giorni di silenzio è arrivato di nuovo con tutte le sue promesse ed io ci sono cascata. Quando gli ho rinfacciato questo suo ritorno mi ha risposto che è un errore che non si perdonerà mai. Ah beh grazie, lo so che una volta finita la guerra tutti vogliono sembrare eroi.

  • Nina, 13 Ottobre 2020 @ 16:08 Rispondi

    Grazie ragazze, è che la storia è talmente assurda da sembrare inventata, ma è tutto tragicamente vero. Io comunque sto nettamente meglio, e lo so che nessuna di voi voleva ridere di me! Anche se il mio caso forse è un po’ fuori dai canoni (non fosse altro perché non è tornato a casa ma ha fatto che trovare un’altra) io ci tengo a testimoniare che nonostante i problemi emotivi, psicologi, economico e per una breve fase di salute mi sono ripresa. In due anni ho perso, ripreso e riperso dieci kg oltre ad altre rogne, ma x fortuna e grazie a voi e alla mia psicologa oggi posso dire di stare bene (anche se la terapia continua x capire cosa fare del mio matrimonio). Io purtroppo ho tempi biblici, ma ogni giorno mi sveglio e ringrazio il cielo di esserne fuori e tutto sommato con danni contenuti, rispetto al personaggio..un abbraccio a tutte e come sempre grazie @ale, io sarei morta dentro senza questo blog!

  • Vita, 14 Ottobre 2020 @ 09:07 Rispondi

    @cossora
    L’ego, già. Ci sto lavorando perché so e ho sempre saputo che parte dell’immenso dolore provato arrivava da lì. Assurdamente, lui pareva assai più bisognoso e dipendente di me. Io, non lui, sembravo quella forte che avrebbe potuto lasciarlo. Io, non lui, mettevo in discussione continuamente ciò che vivevamo. Eppure io mi nutrivo della sua apparente adorazione, del suo folle amore, che poi si è sciolto come neve al sole in un attimo. Dall’atta parte avevo marito che mi pareva mi desse per scontata. Ora mi domando se semplicemente mi amasse in modo più “sano”, più dignitoso e più autonomo e se per questo io stupidamente non mi sia sentita valorizzata. Oggi lui dice di volermi ma mi aggiunge anche che se è lui il problema, se è lui a non rendermi felice, è disposto ad andarsene perché non può volermi a tutti i costi, non gli va bene. E io lo capisco, eccome, che è il modo giusto di amare.

  • Crocus, 14 Ottobre 2020 @ 12:19 Rispondi

    @cossora, @vita è proprio vero che l’ego ci frega. Accettare che qualcuno abbia deciso per noi o peggio ancora essere stati rifiutati è tremendo. E finché non si fa pace con il proprio ego difficilmente si possono fare dei passi avanti nella guarigione. Rispetto a 3 mesi vedo dei netti miglioramenti, ma la strada è comunque ancora lunga. Vi leggo, ci rifletto, mi metto in discussione, vado in terapia – la voglia di rinascere c’è tutta. Spero di raccogliere presto i frutti di questo grosso lavoro che sto facendo.

    PS. @vita, anche io ho sempre avuto l’impressione che mio marito mi desse per scontato, infatti poi mi sono innamorata di un altro.

  • maribel, 14 Ottobre 2020 @ 12:53 Rispondi

    Boh @vita alla fine il modo giusto di amare è quello che ci fa rimanere con una persona perché ci sentiamo appagati e la nostra vita ci piace così com’è.

    L’amore è semplice. Ce lo dice @Ale e ce lo dicono le coppie che resistono senza amanti e senza psicoterapie.
    In fondo anche due irrisolti possono trovare il loro modo giusto di amarsi se le loro nevrosi si completano a vicenda.

  • cossora, 14 Ottobre 2020 @ 13:39 Rispondi

    @Vita, anche per me (ma credo per tutte) un cambio di atteggiamento da parte di mio marito fino a un certo punto della storia avrebbe cambiato il finale.
    Ma di che stiamo parlando? Se io non sono quello quello che vuoi, non basta tu mi dica cosa vuoi per diventarlo.
    Capisco i dubbi di tuo marito. Ci mancherebbe altro, non è mica una cosa configurabile.
    O ti va bene lui come è oggi, come ti ama oggi, come ti fa sentire oggi..o è solo questione di tempo.
    Lo lascerai.
    Oppure starai e lui vivrà nel dubbio (perchè ormai lo ha capito, non vive in un eremo isolato da cent’anni) che ogni volta che ti allontani vai a prenderti quel che ti serve per rimanere in casa.
    Nella migliore delle ipotesi ti lascia, nella peggiore delle ipotesi (come ha fatto il mio per qulche tempo) si sente autorizzato a farsi una sua vita parallela.
    Se non vi amate, se non sentite il fuoco che vi unisce e per il quale andate contro tutte le ragioni.. non potete simularlo.
    Nessuno di noi può farlo.
    E’ un’occasione di forte crescita, anche se ti sembra solo un gran casino e vorresti trascinarlo nel cestino.

  • Crocus, 14 Ottobre 2020 @ 17:01 Rispondi

    @Cossora, nostra amata ambasciatrice, quando ti leggo, tutto ciò che mi uccide dentro diventa d’un tratto non così grave e sento che posso farcela anche io. Ciò che dici dei nostri mariti è assolutamente vero. “Se non vi amate, se non vi sentite il fuoco che vi unisce e per il quale andate contro tutte le ragioni, non potete simularlo”. Ecco, una sintesi perfetta della mia vita al momento. Sarà il prossimo passo difficile che dovrò affrontare. Sarà dura ma dovrò necessariamente farlo. Ora mi sembra di vedere una vita a metà, senza senso. E non mi piace.

  • cossora, 15 Ottobre 2020 @ 10:56 Rispondi

    @Crocus ma certo che ce la fai. Anche @Vita ce la fa.
    Ho un amico che ha appena lasciato la sua donna storica.. ‘abbandonata all’altare’ in un certo senso.
    Ma dopo oltre 15 anni.. credi che una che va all’altare e viene lasciata non sappia nulla?
    Tutti abbiamo l’umana paura a lasciare la zona comfort, chiudiamo gli occhi e andiamo avanti.
    Fino a che qualcuno ci fa il favore di fare la prima mossa.
    Dovete decidere chi volete essere: quelle che chiudono gli occhi o quelle che fanno la prima mossa?
    Chi fa la prima mossa, la fa per spostarsii da una situazione che non fa più vivere bene.
    Quindi state tranquille che dopo si sta meglio per forza.

  • Crocus, 15 Ottobre 2020 @ 11:18 Rispondi

    @Cossora, grazie mille. Giusta osservazione la tua (as usual :-)). Vorrei essere io a fare la mossa per prima, però ora devo guarire dalla batosta presa dall’amante, sono rimasta senza forze e non sarei in grado di reggere un altro peso così importante. Ma ci arriverò. Ne sono sicura.

  • Vita, 15 Ottobre 2020 @ 11:39 Rispondi

    @cossora
    Belle e tanto giuste le tue parole per me e il mio matrimonio. Grazie

  • Vita, 15 Ottobre 2020 @ 11:56 Rispondi

    @cossora
    nel mio commento del 14 ottobre delle 9.07 io pero non mi riferivo a mio marito e a un suo cambiamento: mettevo a confronto il mio ex, apparentemente innamoratissimo e molto dipendente da me, con mio marito, che mi pareva mi desse per scontato e forse semplicemente mi amava in modo più dignitoso, autonomo e meno bisognoso.

  • elleelle, 15 Ottobre 2020 @ 12:44 Rispondi

    @cossora
    Siamo sempre sulla lunghezza d’onda per questo. Siamo le meno “possibiliste”, in certo senso. Pero’ come dici tu: “Se non vi amate, se non sentite il fuoco che vi unisce e per il quale andate contro tutte le ragioni.. non potete simularlo. Nessuno di noi può farlo.”
    E’ cosi’, e’ un’enorme verita’, l’amore non si crea a comando.

  • PuntiDiVista, 15 Ottobre 2020 @ 14:28 Rispondi

    @vita, tuo marito mi sembra una bella persona. E la tua consapevolezza che esprimi con il concetto di amore “sano” mi fa riflettere.

  • maribel, 15 Ottobre 2020 @ 16:15 Rispondi

    @vita è anche molto bello.che tu dica che tuo marito è una persona risolta. Non è poco! Per esempio nel mio caso non mi sentirei di poterlo dire. Senza entrare in dettagli, descriverei il mio compagno come un “adulto bambino”, quanto meno nella sfera della coppia, pur essendo un’ottima persona.

  • cossora, 15 Ottobre 2020 @ 16:49 Rispondi

    @Vita, @crocus, @elleelle.. ragazze a volte si è pigre e ci si siede, Il comfort è tanto comodo per tutte. Anche io ci sono rimasta bella bella col culo nella panna per un po’.

    Però non per sempre.
    Non vendete la vostra dignità perchè tanto non fa male a nessuno.
    Non è vero che non fa male a nessuno, fa male a voi.
    Rimpicciolisce voi.
    Impoverisce voi.
    Non credete a nessuno che vi dica che nella mera convenienza o comodità ci sta bene a vita.
    E’ una balla che si dice per convincersi e per difendersi dagli attacchi di chi non li compatisce.
    Non è gentre che sta bene.
    E’ solo gente delusa.
    Gente che cerca il mal comune mezzo gaudio per non stare sola nella terra di mezzo.
    Pietre grigie, poco più che insignificanti dentro una vita che invece è unica e preziosa.

    Fatelo per voi e per la cosa che di più prezioso (se li avete) avete al mondo: i vostri figli.
    Quali sono le dimensioni di una persona che se ne frega di quel che i propri figli possano pensare di lei?
    Quale madre sana e in grado di intendere e di volere accetterebbe una svalutazione simile agli occhi di chi ha messo al mondo? E’ contro natura.
    Siate grandi e miglioratevi di continuo.
    Non con la palestra, non con i vestiti o il ritocchino.
    Senza un’anima di valore, bellezza e ricchezza sono solo sintomo di vuoto e stupidità. Vi voglio bene <3

  • spike, 15 Ottobre 2020 @ 21:20 Rispondi

    Il mio cialtrone dice spesso “come farò quando tu te ne andrai. Sarà un problema”.
    gli dico io.
    Risposta: <oramai, dove vado? >
    Io un’idea ce l’avrei..
    Beh, almeno w la sincerità!!!
    Ciao Alessandro, sempre illuminante!

    • alessandro pellizzari, 16 Ottobre 2020 @ 00:02 Rispondi

      Grazie

  • Crocus, 16 Ottobre 2020 @ 09:07 Rispondi

    @Cossora, ti voglio bene anche io. Questo commento credo che me lo stamperò e appenderò al muro. Da rileggere ogni santo giorno. Mille volte grazie perché in un momento di dolore così profondo queste parole sono miele per il cuore. E soprattutto fanno riflettere. Tanto.

  • elleelle, 16 Ottobre 2020 @ 10:25 Rispondi

    @Cossora, ricambio anche io.
    Sai che hai ragione, ma non e’ possibile per tutte noi. La mia situazione e’ diversa dalle vostre e non e’ semplice, certe decisioni non le posso prendere a cuor leggero, proprio per i miei figli. La mia scelta di non avere altre relazioni e’ legata anche a questo: sono gia’ stati sballottati fin troppo e hanno corso il rischo reale che la madre si mettesse in casa una persona squilibrata. Non posso piu rischiare, se in futuro mi chiederanno perche’ gli spieghero’ tutto, perche’ piu’ avanti saranno in grado di capire.
    Visto pero’ che non sono in un momento particolarmente caritatevole, applico quello che hai detto al mio ex e a sua moglie: se sono rimasti assieme per convenienza, non saranno felici. Almeno non sono io l’unica.

  • Nina, 16 Ottobre 2020 @ 11:12 Rispondi

    Anche io vi voglio tanto bene. Siete una coccola ogni giorno.

  • Vita, 16 Ottobre 2020 @ 12:59 Rispondi

    @cossora
    Grazie! Cuore! Mi trovi d’accordo, lo sai. In realtà, al netto degli errori, sono fiera della persona che sono. Ma si può e si deve sempre migliorare. In alto i cuori. Vi abbraccio tutte

  • Paolo, 18 Ottobre 2020 @ 08:54 Rispondi

    Purtroppo succede anche viceversa.
    Dopo essere stato l uomo che tradiva spesso la moglie ma non la lasciava, incontro una donna che si innamora di me, io anche , ma quando mia moglie mi mette alle strette, inzio il balletto di quello che non lascia la moglie ma è innamorato dell amante. Lei é sposata e con figli piccoli.
    Dopo pochi mesi, lascio moglie e figli, prendo un appartamento e mi ci trasferisco.
    All inizio non si fida.
    Ora sono passati due anni. Io continuo a desiderare lei, non sento più mia moglie se non tramite le lettere degli avvocati , lei dice che vule un futuro con me, ma continua ad essere a casa con il marito e i figli.
    Vuole che il marito se ne vada, ma lui non ha intenzione e lei non ha tempo e energia per mandarlo via con la forza.
    Ogni weekend é angosciante.
    Io la amo e continuo a crederci.
    Ma ci sono momenti di grossa demoralizzazione in cui mi sento solo parcheggiato in panchina

    • alessandro pellizzari, 18 Ottobre 2020 @ 10:42 Rispondi

      Mi spiace. In due casi su dieci sono le donne a comportarsi così. Contro otto

  • Viovio, 18 Ottobre 2020 @ 10:48 Rispondi

    @Paolo dal momento che hai avuto le palle per separarti…. sei una mosca bianca… lascia perdere chi non ti ha seguito. Quando si ama veramente si trova la forza per stare insieme, come tante coppie di amanti che poi hanno ufficializzato la loro relazione.
    In bocca al lupo!

  • Crocus, 19 Ottobre 2020 @ 11:28 Rispondi

    @Paolo, mi fa quasi strano leggere di un uomo che si trova nella nostra situazione. Sei sicuramente coraggioso. Ma toglimi una curiosità, dici di aver tradito spesso la moglie, perché? Non la amavi più? Routine? Curiosità? E se l’amante dovesse venire a vivere con te e doveste coronare il vostro sogno secondo te potrebbero verificarsi tradimenti tuoi anche nei confronti dell’amante? Lo so che è difficile sapere cosa farai in futuro ma dato che dici di aver tradito spesso tua moglie mi incuriosiva sapere il tuo punto di vista. Grazie mille! E forza!

  • paolo, 19 Ottobre 2020 @ 22:40 Rispondi

    @crocus, difficile risponderti in poche righe. mi sono sposato molto innamorato, ma anche molto giovane. Mi sembrava tutto bello, ma in realtà c’erano aspetti molto carenti (la sessualità in primis) e, per caso ho avuto una relazione e , mi sono accorto, che esistevano sensazioni di cui avevo bisogno ma che non ci potevano essere tra noi. A posteriori mi sono reso conto che per tanti anni ho portato avanti una relazione “nobile” ma da “pensionati” accanto a una vita parallela con le gratificazioni, le sensazioni che erano inesistenti e “tabù”.
    La consapevolezza, ora, a posteriori, di come ho vissuto mi permetterà di essere diverso. Saprò dire, con la mia compagna, se qualcosa non andrà per trovare una soluzione, quale che sia, e non stare insieme pensando a come invecchiare insieme.

  • Crocus, 20 Ottobre 2020 @ 11:03 Rispondi

    @Paolo, grazie per la tua risposta. Se non avessi incontrato la tua amante, di cui ti sei innamorato, avresti mai lasciato tua moglie? Perché le “problematiche” di cui parli c’erano a prescindere. Che tristezza comunque dover comunicare con l’ex coniuge tramite avvocati. Che tristezza quelle donne che minacciano il marito dicendo che racconterà ai propri figli che il padre è uno stronzo. Ma perché? Cosa ci si guadagna ad usare i propri figli come armi e soprattutto perché volere un uomo che ti dice chiaramente di non amarti? Scusa la digressione ma fa parte di tutto il “pacchetto” diciamo. Sono d’accordo con te sul fatto che è molto importante comunicare e dirsi le cose che non vanno bene in modo da non accumulare la polvere sotto il tappeto.

    • alessandro pellizzari, 20 Ottobre 2020 @ 13:00 Rispondi

      Triste davvero

  • cossora, 20 Ottobre 2020 @ 13:34 Rispondi

    @crocus azzardo una ipotesi su @paolo: finchè ama non tradisce.
    Tradisce quando non ama più, nella sua testa non è peccato e se non c’è il peccato non c’è bisogno del perdono.
    Questa la ama. E’ tutta un’altra storia.

  • PuntiDiVista, 20 Ottobre 2020 @ 14:38 Rispondi

    @Crocus Magari é come sembra e la moglie sta facendo l’arpia, ma non mi sembra che lui lo abbia detto.
    Ricordiamoci che ci sono anche mariti che escono di casa e dei figli non se ne occupano piu’ lasciandoli con le madri senza un soldo. Da li il ricorso delle mogli agli avvocati. Sarebbe utile che @Ale tirasse fuori un dato statistico, ma sono piu’ i temi economici che quelli di corna che portano all’intermediazione esclusiva tramite gli avvocati.
    Le mogli stronze sono sempre esistite e sono tante, ma esistono anche i mariti che appena escono dalla porta di casa si dimenticano di avere dei figli.
    Poi, ripeto, magari non é cosi ma aspettiamo che ce lo dica Paolo.

    • alessandro pellizzari, 20 Ottobre 2020 @ 16:10 Rispondi

      Vi confermo che avremo la nuova rubrica RISPONDE L’AVVOCATO

  • agnese, 20 Ottobre 2020 @ 16:35 Rispondi

    Alessandro bellissima notizia e se avvocato fosse @oldplum sarebbe un grande vantaggio perché oltre che è di mestiere ha anche la sensibilità sull’argomento!

  • Crocus, 20 Ottobre 2020 @ 17:12 Rispondi

    @Puntidivista, giusta osservazione la tua. Però esistono apposta le leggi che NON permettono a un marito di uscire di casa senza dare più un soldo ai figli. Poi il fatto che escono e si dimenticano dei figli inteso come affetto è un altro discorso. Per me se si va per avvocati nella maggior parte dei casi è perché la moglie non accetta che il marito se ne vada. Nel mio caso specifico ho letto con i miei occhi un messaggio della moglie del mio ex dove diceva espressamente “se lui dovesse andare via inizieremo una guerra senza fine”. Ecco perché mi chiedo come si fa. Se ti comporti in questo modo non è più la rabbia a guidarti bensì la stronzaggine che hai dentro.

  • Crocus, 20 Ottobre 2020 @ 17:27 Rispondi

    @Cossora, si, però lui dice anche che la moglie all’epoca la amava però nell’altra persona aveva trovato sensazioni che a casa non trovava. E qui mi chiedo (in generale) si può continuare ad amare una persona che non ti dà più quelle sensazioni di cui parla Paolo? Esistono casi in cui si continua ad amare il coniuge ma lo si tradisce perché non ci soddisfa sotto certi punti di vista?
    Io resto del parere (Ale docet) che se ami non tradisci, punto. Però stando qui sul blog ho capito che ci sono n mila sfumature.

  • Elisabetta, 21 Ottobre 2020 @ 10:09 Rispondi

    So che non andrà nella Top Ten del Peggiore della settimana, però mi sono ricordata quello che mi disse quando mi contatto’ dopo oltre 30anni dall’ultima volta che lo vidi:
    “devo dirti che ti amo perché non posso vivere con il pensiero che il giorno della mia morte, guardandomi indietro, capirò di aver sprecato la mia vita senza amare qualcuno”.
    Boh…filosofeggiava e io cadevo come una pera cotta.
    NC, non classificabile.

    • alessandro pellizzari, 21 Ottobre 2020 @ 11:55 Rispondi

      Ah se solo vivessimo su Marte!

  • Ariel, 21 Ottobre 2020 @ 10:46 Rispondi

    @Nina coccola ogni giorno❤️

  • Ariel, 21 Ottobre 2020 @ 10:50 Rispondi

    @Agnese
    Mi aggiungo su ottima idea e spero anche io tantissimo che possa essere @Oldplum ❤️che ne SA sicuro non soltanto professionalmente,ma ha un suo bagaglio di esperienza personale che sicuro fa tanto per riuscire a valutare ogni situazione.

  • Ariel, 21 Ottobre 2020 @ 13:03 Rispondi

    MARTE?

    Il DIO DELLA GUERRA?..

    Ah ah ah ah

    Noo ,meglio
    la Terra che è
    Madre Terra
    Un concetto ampissimo e che è trasversale
    E cioè il Femminile che è in ogni essere vivente
    Senza distinzione di genere.

    Ognuno la sua Terra da baciare dove poter ritornare
    Per scoprire nuove luci mai viste ne sentite prima

    Si,per me meglio la Terra
    Perchè Marte sarà pure un Dio ,ma
    È della Guerra

    Mi piace la pace degli uomini sulla Terra.
    Vivo per attuarla con Ogni parte di me di me nella terra come
    puo esserlo ciascun nostro gesto
    Azione o
    Parola scritta o pensate sentite da dentro “la propria Terra”
    Perchè tutto fa e occorre ogni più piccolo
    Frammento di unico essere vivente
    serve a completare il quadro universale

    Bisogna scavare perché la Terra è profonda
    Come noi stessi

    Scoprire il Nostro nascosto TESORO!!!!!

  • Paolo, 22 Ottobre 2020 @ 07:16 Rispondi

    @crocus, @cassora, @puntidivista,
    “Se ami non tradisci” vero ma io l ho capito ora, dopo più di un anno di psicoterapia e vivendo un nuovo amore.
    Tradivo senza sentirmi in colpa perché non mi sentivo amato, desiderato, e pensavo di amare mia moglie, ho capito molto dopo che mi prendevo cura di lei, ma evidentemente non l amavo più, da tempo (per esempio, se avesse trovato un uomo che la corteggiava non sarei stato geloso, anzi spesso speravo arrivasse)
    Ora, che sono innamorato e che amo, mi renfo conto che non ho proprio interesse a cercare o guardare altre donne, e mi sembra così strano dopo aver passato 15 anni a non pensare che a cercare altre donne (che peraltro trovavo molto facilmente). E sono felice di sentirmi così ora. E felice di evitare situazioni che potrebbero apparire come seducenti.
    Ci parliamo con avvocati perché il rancore di mia moglie verso di me è così forte da impedire ogni dialogo. Rancore perché l ho lasciata sola. Perché le avevo promesso che saremmo stati insieme fino a quando saremmo stati vecchi e invece ora é sola. Lei sostiene che io debba tornare con lei, e si aspetta questo (ma ponendomelo come “dovere”, “obblgo”) e nel frattempo mi augura ogni disgrazia (a me e alla mia amante).
    Preciso che sto pagandole il mutuo, le bollette, e pago gli studi e le vacanze dei figli. Non sono scappato dal punto di vista economico.
    E i figli mi vedono poco perchè condizionati da quello che la madre dice loro sul.mio conto, e spesso sono intimoriti dal lei nel vedermi o parlarmi.

  • Vita, 22 Ottobre 2020 @ 08:34 Rispondi

    @paolo
    Immagino quanto sia dura, la verità si paga a caro prezzo ma rende liberi che è il regalo più grande. Un anno di psicoterapia ha dato i suoi frutti, cosa che a me non è successo: oggi probabilmente non la vedi così, ma io credo tu possa essere fiero di te. Quello che tu racconti del tuo matrimonio, delle tue sensazioni, della scoperta dell’amore e del valore della fedeltà è paro paro ciò che a me, per anni, ha raccontato il mio ex. Uguale. Forse anche lui, quando ha confessato, costretto dalla moglie, ha pensato per un attimo di riuscire ad andare fino in fondo come stai facendo tu, ma poi non c’è riuscito, e difronte a reazioni simili a quella di tua moglie, che sono, pure quelle, ahime, umane e comprensibili perché il dolore ci rende persone peggiori, ha fatto marcia indietro. È stato piccolo, misero, opportunista, spietato. Ha rinnegato la sua storia e i suoi pensieri, è scappato, non tanto da me, quanto da se stesso. Fare i conti con i propri demoni interiori, @paolo, a lungo andare è assai più dura che affrontare i problemi che la vita ci mette davanti. Chi ha pazienza, coraggio e tenacia prima poi li risolve. La vita è giusta.

  • elleelle, 22 Ottobre 2020 @ 09:27 Rispondi

    @Paolo
    È molto importante vedere che sempre più persone si rendono conto del fatto che se si ama, non si tradisce.
    Se tutti accettassimo questa semplice verità, non ci sarebbero poi situazioni tipo quella che devi vivere tu, con gli avvocati che vi fanno da tramite.
    Rendersi conto che amare e voler bene sono due cose diverse, aiuterebbe tante persone ad avere una vita più armoniosa.
    Immagino che non ti sarebbe dispiaciuto restare in rapporti migliori con tua moglie ma la smania di vedere tutto come immutabile “finché morte non ci separi” non lo ha permesso.
    Peccato.
    Tu vai avanti così e ti auguro di poter avere un rapporto più assiduo con i tuoi figli.

  • Crocus, 22 Ottobre 2020 @ 09:39 Rispondi

    @Paolo, apprezzo moltissimo la tua sincerità. È vero che spesso arriviamo a capire che non amavamo più la persona che avevamo accanto solo dopo averla tradita. È brutto, triste, disonesto ma purtroppo è così. Per quanto riguarda tua moglie avevo immaginato esattamente la situazione che hai descritto. Perché l’ho vissuta con il mio ex amante (però lui uno disonesto, cialtrone e vigliacco). La moglie lo ha OBBLIGATO proprio come dici tu a rimanere in casa perché diversamente avrebbe detto ai suoi figli che hanno un padre di merda che li ha abbandonati per andare a vivere con una grandissima puttana. E nel frattempo augurava ogni disgrazia a lui e di conseguenza a me. Quindi in queste situazioni non riesco a non chiedermi perché una donna si impunta di volere accanto un uomo che non la ama più che tra l’altro l’ha tradita e manifesta voglia di andarsene. Perché lei è convinta che lo cambierà? Tu sei stato decisamente coraggioso a seguire la tua strada anche se capisco perfettamente che non debba essere una passeggiata di salute. Specialmente lato figli… 🙁

    @Vita, comprendo il dolore dell’altra persona ma solo fino a un certo punto. Non è che perché hai promesso amore eterno davanti a Dio allora l’altro si deve sentire obbligato e incatenato a te a vita. Fa malissimo certo ma credo che faccia ancora più male vivere insieme a una persona che sai già che in testa ne ha un’altra. Non lo so, queste dinamiche resteranno per me incomprensibili. Non potrò mai e dico mai capirle. Dico solo “ce ne fossero di uomini come Paolo”.

  • PuntiDiVista, 22 Ottobre 2020 @ 10:58 Rispondi

    @Paolo, ti faccio una domanda scomoda.
    Che rapporto hai con la tua amante? Come ti fa sentire? Sei felice?
    Se non sbaglio l’hai definita “predatrice”. Perché?

  • Vita, 22 Ottobre 2020 @ 13:34 Rispondi

    @crocus
    Accade ma non giustifico, non tutto ovviamente. nel tuo caso condanno, perché Non è ammissibile ne da un punto di vista etico ne legale perseguitare una persona.

  • Ariel, 22 Ottobre 2020 @ 13:46 Rispondi

    Sicuro che esistono uomini capaci di dare la pedata a lei che tentativa di salire sulla scialuppa di salvataggio
    Per cercare una pace per oggpffrire una pace ecco perché
    Scrissi ripetutamente piena delle mie emozioni

    Andare oltre qualunque campo
    Volevo solo una pace
    La vera Libertà porta un solo nome
    La pace da cercare in se stessi senza giudizi troppo severi che annebbiano la vista è deformano la percezione della realtà

    Avere pace dentro c’è la ho per questo che non serbo rancore alcuno
    Sono solo giornate no che vanno accolte come un segno del vivere tutto
    Fino in fondo
    Che domani è un giorno nuovo.

  • Abby, 22 Ottobre 2020 @ 14:51 Rispondi

    Ciao a tutti.io invece dopo una lunga storia di 5 anni …..tutti e 2 sposati…io pronta x lasciare tutto perché lo amo ,finale della storia?la moglie lo lascia e lui non sceglie me neanche adesso che potrebbe….perchè ha paura che non funzionerebbe… (Però mi ha amato attenzione!!!mha.)e tante altre scuse….e sicuramente era coinvolto solo sessualmente…che dire…ingoio il rospo e grazie a questo blog mi sento come se qualcuno mi desse una pacca sulla spalla,consapevole che tante hanno sofferto per la mancanza d’amore e la codardia di certi uomini…

    • alessandro pellizzari, 22 Ottobre 2020 @ 20:29 Rispondi

      Ti ha amato con riserva

  • Crocus, 22 Ottobre 2020 @ 19:32 Rispondi

    @Puntidivista, secondo me era un altro utente che definiva l’amante “predatrice”. Orso mi pare. Ma magari sbaglio io :-).

  • Oldplum, 22 Ottobre 2020 @ 19:59 Rispondi

    Sarò dietrologa ma @puntidivista è Bianca

  • Ariel, 22 Ottobre 2020 @ 20:15 Rispondi

    @elleelle
    “ Amare e voler bene sono due cose diverse”

    Vero proprio ieri sera ho visto la video diretta su questo tema fatta da @CaroAlessandro
    Concetti e importanti distinguo che infatti concordo che sia necessario una sorta di imparare a saper sentire percepire le differenti emozioni poterle collocare al posto corrispondente al proprio sentire ,sicuro si eviterebbero relazioni a perdere o difficili perché in effetti la buona analisi del saper cogliere le differenze in ogni pensiero convinzione corrente data magari dalla approssimazione pure linguistica che fa confusione genera idee che non corrispondono ai meccanismi di funzionamento umano che restano per alcuni versi riconoscibili proprio in virtù della capacità di analisi e del dare valore o meno alle parole ognuna con i suoi precisi significati palesi sottointesi e variati dallo slang che sempre tende a generalizzare a dare poco valore alla osservazione di ciò che si sente e di ciò che si esprime a se stessi e poi verso l’altro

    La videodiretta su questo tema la ho trovata veramente utilissima e efficace analisi e richiamo alla attenzione sulle differenze che aiutano a saper distinguere tra una emozione e l’altra portandosi così a riuscire a scegliere non solo per il proprio bene per tempo ma anche ,come qui dicevi anche tu @elleelle , i buoni rapporti tra ex coniugi

  • Ariel, 22 Ottobre 2020 @ 20:36 Rispondi

    Lo sai che lo ho pensato anche io
    Anche secondo me potrebbe essere Bianca infatti non mi risposto mai
    Combinazione

    Ciao @Oldplum❤️

  • elleelle, 22 Ottobre 2020 @ 20:57 Rispondi

    @crocus
    Non so quanto ti possa servire ma io la penso esattamente come te.
    Evidentemente noi abbiamo un carattere tale che male si concilia con quelle che percepiamo come stranezze di comportamento che non ci convincono.
    Non si tratta di una nostalgia verso gli ex, che abbiamo appurato non essere quello che pensavamo e quindi persone inadatte per una relazione.
    Si tratta più di avere quella che si chiama “dissonanza cognitiva”: quello che è stato detto non corrisponde a quello che è stato fatto e quindi fatichiamo a conciliare queste due esperienze e ci chiediamo se siamo sceme.
    Ti suona logico quello che dico?

  • elleelle, 22 Ottobre 2020 @ 20:59 Rispondi

    @Oldplum
    Se è così, vi saluto tutte, è stato bello conoscervi.
    Uff…

  • paolo, 22 Ottobre 2020 @ 21:24 Rispondi

    @puntidivista, non l’ho mai definita predatrice.
    comunque con lei mi sento diverso, migliore, capace di iniziare una vita diversa da quella che ho fatto per tanti anni

  • Crocus, 22 Ottobre 2020 @ 22:46 Rispondi

    @Vita, grazie per la comprensione. Sono totalmente d’accordo con te sul fatto che non sia ammissibile perseguitare una persona, da qui poi nascono tutte le mie domande “perché, per come ecc”. Domande retoriche per carità, ma non posso non pormele. Ma sai una cosa? La moglie a sua volta aveva fatto da amante a lui! Cioè praticamente sto cretino stava per sposarsi con una ragazza con cui stava da tantissimi anni e lei (la attuale moglie) si è avvicinata e gli ha detto che era innamorata di lui quindi gli ha fatto da amante per un paio di mesi poi lui ha lasciato la tizia e si è messo con sta cretina. Ora, dimmi tu, ma come cazzo sei messa? Cioè sei stata amante a tua volta e riversi tutta la tua rabbia su di me? Sai come si è giustificata? Che lui non era ancora sposato e non aveva ancora figli. Ah beh, quindi la fedeltà se non è sancita da una firma se ne va a fottere? Cioè hai capito il personaggio? Ma fammi il piacere va. Però la cagna in calore sono io. Lei è una brava donna e dice che chi va con un uomo sposato con figli è una troia. Scusate le parole volgari (io mai nella vita mi sono sentita dire così tante volgarità messe in fila). Mi ha addirittura definita puttana professionista. Mizzica, se così fosse, avrei già un appartamento in centro a New York probabilmente :-). Mettiamola un po’ sul ridere va, che di piangere ne ho piene le palle.

  • Crocus, 22 Ottobre 2020 @ 22:56 Rispondi

    @elleelle, molto logico. Io sulla carta lo so che non ha senso impazzire facendosi tutte ste domande perché non portano a nulla di buono. È una perdita di tempo che ci consuma. Ok. Però non riesco a non farlo. E dell’ex non me ne frega un tubo in quanto uomo da amare (anche perché provo solo disgusto e basta) mi sta solo sulle palle il fatto di aver dedicato amore e tempo prezioso a un essere schifoso. Nel mio caso so che non tornerà mai più (e per fortuna aggiungerei), ma detto questo, non posso non chiedetemi come diamine è possibile fare così tanto male a una persona (deliberatamente aggiungerei, perché se menti per raggiungere certi scopi lo sai poi che farai del male), e poi andartene come se nulla fosse. Non posso non chiedermi come fa quella moglie demente a riprenderselo sapendo quante palle si è sorbita. Ragazzi va bene tutto, ma certe cose sembrano un’utopia. Che ti devo dire @ellelelle, magari tra un anno saremo risolte e non ci faremo più domande però dubito, io mi sono sempre chiesta su come certe persone possano fingere e possano vivere serene sapendo di spargere dolore ovunque. Si, la pensiamo decisamente allo stesso modo.

  • Crocus, 22 Ottobre 2020 @ 22:57 Rispondi

    @elleelle, anche perché ti punzecchia parecchio, commenta sempre i tuoi post… La penso come @oldplum

  • Dispersa, 22 Ottobre 2020 @ 23:22 Rispondi

    Non so se lei avrà il coraggio di lasciare il suo porto sicuro… Ma sicuramente tu sei uscito di casa perché non c’era più nulla da fare, il vaso era rotto e i cocci andati persi… Quindi con o senza di lei sei tornato a vivere, libero dalle bugie!! Se incontriamo delle persone lungo il ns cammino un motivo c’è… @Paolo ti auguro il meglio!!

  • Ariel, 22 Ottobre 2020 @ 23:24 Rispondi

    @elleelle scusami ma a cosa ti riferisci qui nella risposta ad Oldplum?
    Non ho capito davvero
    Non andartene @Elleelle che stavo proprio per risponderti inserendomi nella tua giustissima risposta è tuo riferimento sulla Dissonanza Cognitiva che indfatti fa parte dei metodi urilizzarpti dai manipolatori relazionali e infatti crea esattamente il disagio di non corrispondenza tra il detto e l’agito che Crea appunto un vero dolore che poi però curandosi si supera

    Vedi sei una Donna che qui ci aiuta molto che ricordi da quando scrivo qui e fa un anno buono sei la unica che ha scritto di Dissonanza cognitiva
    La Conoscenza è parte integrante del riuscire a uscirne liberate dentro da queste vessazioni gratuite e dannose ricevute senza manco un briciolo di empatia

    Senza offesa per nessuno secondo me ogniqualvolta chi legge qui termini specifici o parole che ciascuno può pure non usare mai potrebbe aiutarci moltissimo a scoprire meglio di noi stesse e per attuare vere azioni che ci aiutano leggere sul vocabolario o enciclopedia il significato delle parole usate o ad esempio che cosa significa DISSONANZA COGNITIVA?

    Ecco che in piena libertà ed autonomia la Ricerca del COME FARE A SENTIRSI MEGLIO FINO A BENE passa anche per approfondire da fonte certa il significato di ciò che ciascuna può scrivere perché a sua volta si è documentata

    È un ottimo metodo del aiuto che ciascuno può trovare qui anche semplicemente leggendo e scoprire di cosa si stia parlando nello specifico esempio .

  • Vita, 23 Ottobre 2020 @ 08:11 Rispondi

    @crocus
    Certe parole fanno più male delle botte. Tu prova a lasciarle andare e a pensare a te stessa. Anche a me le parole, di lui non di lei, hanno ferito moltissimo. Sono state così dure e crudeli che per mesi probabilmente non ho avuto la forza di soppesarle, le ho scansate e ho giustificato. Adesso che ho recuperato equilibrio e capacità di giudizio ne colgo tutto l’orrore e la gravità. @crocus, fatti una domanda. Vorresti averle pronunciate quelle frasi? Vorresti portarne il peso e la colpa? Il tuo silenzio non è stata debolezza. La violenza (anche quella verbale) paralizza chi Della violenza ha paura. Io, credimi, so difendermi, lo faccio tutti i giorni, ma non so farlo con chi usa l’artiglieria pesante perché quando vedo scorrere il sangue mi fermo. E non mi sento debole, mi sento sana. Il silenzio è d’oro in alcuni momenti. Il silenzio è dignitoso. Non ci si abbassa a certi livelli, è rispetto per se stessi. Schiaffeggiami quanto vuoi, avrò i lividi, ma camminerò a testa alta e potrò ancora guardarmi allo specchio. Non ti curar di loro, ma guarda e passa.

  • elleelle, 23 Ottobre 2020 @ 09:04 Rispondi

    @Ariel
    Scherzavo, dicevo solo che se salta fuori che Puntidivista e’ Bianca e’ meglio se mi allontano.
    Comunque sai, prima o poi bisogna staccarsi dal blog come parte del proprio percorso di recupero. Mi fa piacere condividere e anche aiutare le altre. Ad esempio, capisco benissimo come si sente @crocus e vorrei poterla fare star meglio, come vorrei poter star meglio io. Pero’ non posso correre sempre con il pensiero verso il passato e quello che e’ successo, perche’ ogni volta vuol dire ricordarlo, riviverlo, sentirsi umiliata e stupida.
    Per il resto, concordo con te che sia essenziale capire certe dinamiche psicologiche. Io non ero assolutamente preparata su queste cose, mai avrei pensato di essere coinvolta in una relazione con un narcisista. Conoscere i meccanismi che si innescano in questo tipo di relazione per me e’ stato importante, perche’ ho capito che certe cose sono dei processi automatici di rilascio di sostanze chimiche che condizionano il nostro comportamento. Non ci posso fare niente se per me e’ stato un trauma, non poteva essere altro visto che il comportamento del mio ex e’ stato il classico comportamento che genera un legame da trauma.
    Nel momento in cui, verso la fine della relazione, mi sono resa conto che il mio comportamento stava cambiando perche’ avevo timore delle sue reazioni (mai fisiche, mai violente ma psicologicamente destabilizzanti perche’ ogni volta minacciava di non sentirci piu’, mi sottoponeva a silenzi per cose che non avevo fatto ecc.), il legame da trauma si era gia’ innestato da molto tempo. Purtroppo poi ci vuole tempo per uscirne.

  • elleelle, 23 Ottobre 2020 @ 09:14 Rispondi

    @crocus
    Le tue domande sono le mie e credo che sia molto difficile trovare una risposta perche’ il nostro modo di pensare e’ completamente diverso dal loro.
    La mia storia la conosci ormai e posso dirti che con lui non ho mai cambiato versione. Qualsiasi cosa succedesse, lui sapeva che la mia situazione in famiglia era quella, che per lui provavo quello, che ero disposta a fare quell’altro entro la fine del mese tale. Lo squilibrato fra di noi era lui, lo ha dimostrato gia’ dal secondo giorno. Ha fatto la malora, mi ha scaricato addosso tutto: problemi, sensi di colpa, insicurezze, arrabbiature… Ho cercato tanto di aiutarlo, ma non ho mai avuto alcun riscontro, non mi ha mai ascoltato davvero. Non ha mai ascoltato davvero la mia amica psicologa. Non ha mai ascoltato davvero il suo psichiatra. Cosa puoi fare con una persona che nel giro di due anni ti porta alla distruzione del tuo essere? Eppure sono una persona forte, non e’ la prima volta che una relazione va male.
    Evidentemente questa persona era particolarmente dannosa. Perche’? Per quello che scrivi tu: perche’ ha mentito deliberatamente, sapendo che mi avrebbe fatto molto male. Quello che ha fatto a luglio (venire a letto con me e poi cominciare con le crisi e i sensi di colpa), era quelle che aveva fatto a dicembre.
    Che cosa aveva imparato dopo dicembre? Niente. Perche’? Perche’ non e’ in grado di imparare. Lui sa perefettamente di avere qualcosa che non va. e’ una vita che si sente inadeguato e depresso, ma non ha la capacita’ e la voglia di cambiare davvero.

  • elleelle, 23 Ottobre 2020 @ 09:36 Rispondi

    @crocus
    Riguardo alla moglie, torno a quello che ho scritto prima di me stessa: in due anni quest’uomo e’ riuscito a intimorirmi al punto tale che il mio comportamento stava cambiando. Se gli facevo un appunto o chiedevo una soluzione, la sua reazione era il panico seguito dalla fuga dal problema, oppure si arrabbiava e mi minacciava di non sentirci piu’. Cosi’ facendo pero’ creava altri problemi, perche’ in fondo non risolveva mai niente.
    Tu credi veramente che se ha avuto questo effetto su di me dopo due anni, sua moglie stia bene dopo 30? Com’e vivere con una persona fondamentalmente insicura, piena di problemi, che ha un bisogno infinito di essere al centro dell’attenzione e di emergere? Che e’ sempre scontenta, insoddisfatta, che rovina le cose belle che ha e non impara dai suoi errori? Che sottopone la famiglia a indifferenza e silenzi di piu’ giorni?
    Credi davvero che il tuo ex e sua moglie abbiano schioccato le dita e adesso va tutto magicamente bene? Non e’ cosi’, lo sappiamo bene. Il tuo ex e’ crudele, codardo e indeciso. Non ho elementi per capire se ha un comportamento patologico o meno, ma tutte queste magagne non le lascia fuori dalla porta di casa quando torna dal lavoro. Lo seguono, cosi’ come il carattere di sua moglie e’ parte integrante delle dinamiche di coppia. Ti sembra una donna gradevole lei? Sai benissimo che c’e’ una grossa differenza tra un momento di rabbia quando si scopre un tradimento e una persecuzione.
    Secondo me un quadro te lo puoi fare. Non capirai mai, cosi’ come non capiro’ mai io, perche’ siamo diverse. Ragioniamo in modo sano, o relativamente sano, mentre loro non sono persone sane a livello relazionale.

  • PuntiDiVista, 23 Ottobre 2020 @ 09:50 Rispondi

    @Oldplum, quindi con grande leggerezza mi stai dando della tarocca bugiarda.
    E io come potrei difendermi? Non posso. Quindi ogni intervento che farò potrebbe far pensare che io sia qualcun altro e non in buona fede. Trovo che sia un atteggiamento violento, che nella vita reale sarebbe molto grave.
    Le parole sono importanti, sai?
    Credo non sia la prima volta che esprimi questo tipo di opinione con questa modalità. Non ne capisco il fine pero’. Se non quello di far limitare gli interventi, perché uno poi si chiede perché mai dovrebbe stare in un posto in cui prima di parlare si deve limitare per non sembrare qualcun altro.

    • alessandro pellizzari, 23 Ottobre 2020 @ 10:15 Rispondi

      Violento è una parola forte e fuori luogo. In effetti anche come reazioni oltre al modo di scrivere ricordi Bianca, e acasadiAle io non tollero a lungo atteggiamenti fuori dalle mie regole. E le mie regole prevedono un dibattito civile. Quindi libera di commentare se accetti le critiche normali: quelle non consone le casso io, ma decido io cosa non è consono

  • PuntiDiVista, 23 Ottobre 2020 @ 09:52 Rispondi

    @Paolo, mi sa che ti ho confuso con un’altro.
    Se senti che stai facendo la cosa giusta, allora stai facendo la cosa giusta .

  • cossora, 23 Ottobre 2020 @ 10:37 Rispondi

    @Abby vattene. Se non sei gradita, non ti cercherà.
    Se non può fare a meno di te e tu ci sarai ancora, tornerà per forza.
    Ma adesso vattene, adesso l’unica cosa chiara è che non è il tuo momento per lui.
    Lascialo nelle sue incertezze, che rimanga al buio.
    Tu vivi, anche con la sensazione di ‘vivere nel frattempo’ .. ma vivi.
    Ci sono tantissime cose che devi conoscere oltre a quelle che ha rivelato lui, di te stessa.
    Lasciati raggiungere da nuovi stimoli. Impara, arricchisciti.
    Se ha bisogno (come tanti) di capire che senza di te non ce la fa, deve rimanere senza di te davvero.
    Zero.

  • elleelle, 23 Ottobre 2020 @ 11:00 Rispondi

    @Puntidivista
    Ho cominciato a scrivere su questo forum qualche mese fa, raccontando la mia storia. Ci sono tante utenti che sono qui da prima di me e la cui storia non conosco o non ricordo in dettaglio.
    Non so quindi quando tu abbia cominciato ad interagire sul questo forum e perche’, e non so se hai raccontato la tua storia.
    In generale su un forum e’ buona norma racconatre la propria storia e l’anonimato permette di dire cose anche molto scomode.
    Io non sto dicendo che tu sia Bianca ma Bianca non si era mai presentata, la sua storia non l’aveva mai raccontata. Questo crea una sensazione di disequilibrio tra le parti. Io mi raccontavo, mi esponevo alle opinioni altrui, incluse quelle di Bianca, ma lei non si metteva nella stessa posizione. Non e’ corretto ed e’ umano che alcune utenti si insospettiscano.

  • leilei, 23 Ottobre 2020 @ 11:09 Rispondi

    Elleelle e Crocus, anche io ho grosse difficoltà di confronto con il mio amante (ora siamo in stand by direi), io amo sviscerare, capire, chiedere,confrontarmi. Lui vive questo mio atteggiamento come un giudizio o una critica, quindi risponde in modo piccato. La conseguenza è che io ho smesso di chiedere un confronto e questo non ha fatto altro che raffreddarmi verso di lui. Un rapporto, di qualsiasi genere esso sia, fonda le sue basi sul dialogo, sullo scambio.
    Probabilmente io ho un modo di pormi sbagliato, sono troppo diretta, incisiva…lui non è assolutamente abituato perchè ha sempre avuto dinamiche di evitamento, considerando il confronto al pari di un conflitto, E questo credo sia la cosa che ci allontana maggiormente.

  • Crocus, 23 Ottobre 2020 @ 11:24 Rispondi

    @elleelle, proprio così. Io sono sempre stata me stessa con lui nel bene e nel male. Lui ha cambiato mille versioni innescando così in me i famosi dubbi di cui parla sempre @Ale, cioè se vediamo delle incongruenze dobbiamo scappare subito e invece non lo facciamo e poi sono guai. Il mio nella fase di chiarimento ha avuto anche il coraggio di dirmi che una sua amica si chiede come faccio io a non capire che lui poverino ha messo al mondo delle creature che non hanno deciso di nascere e quindi lui ha una forte responsabilità nei loro confronti. Dico ma sei serio? Le creature le avevi anche quando mi scopavi e promettevi a me casa vita e figli insieme. E soprattutto li avevi anche quando ormai eri “pronto” per uscire di casa. Quindi, io capisco perfettamente tutto, che i bimbi vanno tutelati e che debbano avere la priorità ecc ecc ma non capisco il tuo comportamento meschino. Alla fine non hai avuto rispetto neanche per quelle creature e le hai usate a loro insaputa come jolly. Dovrebbe vergognarsi e invece no, si credono nel giusto. Sai, diceva mia nonna, un bugiardo quando viene smascherato o si arrabbia e accusa o fa la vittima. Nel mio caso le ha fatte entrambe. Stronzo.

  • Crocus, 23 Ottobre 2020 @ 11:29 Rispondi

    @elleelle, falsi come sono si, credo davvero che stiamo scopando e facendo i piccioncini felici. Però ciò non toglie che non sono del tutto sani di mente. Perché ti giuro che in 18 mesi e passa di relazione ho assistito ad alcune loro liti via telefono, ho visto qualche scambio di messaggi, mi sembrava un manicomio. La sagra della demenza. Lei era in grado di sputargli addosso la sera e il giorno dopo fare gli occhi dolci e sorridere come se nulla fosse. Altroché disturbo di personalità, quindi siamo alla follia pura. Mi spiace che io abbia creduto che il problema di lui fosse la moglie e invece poi ho capito che il problema sono loro due messi insieme.

  • Crocus, 23 Ottobre 2020 @ 11:53 Rispondi

    @Vita, le parole uccidono l’anima. Sono taglienti e pungenti. Uno schiaffo fa male, le parole ancora di più. Ma nel mio caso io ho subito da parte della moglie le peggio cattiverie e poi alla fine quando mi ha mollato anche da parte di lui quindi ho il bouquet completo. Certo che non avrei mai detto certe cose (e neanche mai le avrei pensate, anzi non credevo che esistessero al mondo persone che potessero fare dei ragionamenti così beceri e contorti). Circa quello che dici sulla non reazione c’è un interessante dibattito in corso con @elleelle. Ha sollevato un argomento che dovrebbe fare riflettere. Perché se è vero che da una parte il non reagire a certe aggressioni ci fa sentiore superiori e sane, dall’altra però ciò che abbiamo subito ci danneggia l’anima e la psiche. La violenza (di qualsiasi tipo essa sia) fa danni. Punto. Grazie mille @Vita per il tuo incoraggiamento.

  • Ariel, 23 Ottobre 2020 @ 13:00 Rispondi

    Infatti @Elleelle fosse Bianca meglio fuggire ah ah ah !
    Si concordo su tutto certo che sono consapevole che occorre staccarsi dal “ bordo della Roccia Sicura di @acasadiAle# ,ma appunto per quel che mi riguarda mi sto come a dire svegliando molto di più proprio adesso
    Infatti se mi rileggo noto che finalmente mi apro a ciò che è le mie emozioni le scrivo prima scrivevo agli altri e poco usciva di me
    Ma è tipico del trauma infatti si ha bisogno di filtro come un velo dove potersi nascondere stare al sicuro proteggersi in qualche modo cercare un riparo

    Ecco vedi la parola Riparo è stupenda non trovi?

    Ci si può ingpfatti RIPARARE in ogni significato del termine

    E sicuro mi sto rendendo conto che il superare del tutto il trauma occorre tempo ,ma almeno adesso so che mi do il tempo perché ogni giorno vedo che scopro qualcosa che mi aiuta a uscirne

    Scopro qualcosa
    Anche SCOPRIRE è un verbo CHIAVE per la propria salvezza interiore

    Mi diverte molto stare attenta alle parole nel senso che scrivo di getto mai premeditato
    Dipingo capisci sto nel quadro di Chagall e lui non mi vede e sto incastrata nella tela
    Così riesco a vivere me stessa quella vera
    Volo in alto in basso in ogni direzione come le persone cose animali che Marc Chagall dipinse privi di una reale prospettiva unica
    E per me resta un movimento necessario a scoprire il mondo è me stessa da ogni punto di vista

    Non importa come e dove siamo messe nel quadro della nostra vita
    Perché sempre possibile ricevere pennellate di gai colori
    Sentire proprio che il pennello scorre su di noi nude così come si è privi di orpelli inganni strade aguzze punte
    Nulla è meglio della propria nudità e così
    Da sempre “ Sto nel quadro” di Chagall
    Lui non mi vede ma io lo sento

    Non sono,pazza ah ah ah
    Solo

    SRAGIONO
    CAPOVOLTE EMOZIONI !!!

  • Ariel, 23 Ottobre 2020 @ 13:25 Rispondi

    @Puntidivista
    Dal mio punto di vista ,scusa io bisticcio di parole non prendertela a male qui ho imparato che non esiste malanimo nel essere messe sotto lente di ingrandimento
    Se può confortarti pure a me successe di non essere creduta autentica ,ma se ci si riflette è soltanto un modo che vuole giustamente focalizzarci sulla attendibilità di ciascun scrivente perché in effetti qui nessuno si conosce vede comunica di persona e quindi in un gruppo virtuale io stessa pensai che non vi sta nulla di male avere dei dubbi infatti abbiamo soltanto rilevato come una sensazione di deja vu ma in scrittura
    Ora sono solo sensazioni mica ti è stato fatto nessun critica o accusa fatta male

    E poi il nostro @Ale per tutte e tutti SA Benissimo condurre e valutare ognuno di noi

    In più occorre pure la LEGGEREZZA DEL VIVERE e cioè che a volte sono battute o battutacce solo mosse da senso del humor
    Sapessi quante me ne sono Letta verso di me!
    Alcune azzeccatissime quando stavo malissimo e stavo AGGRESSIF in modalità INCAZZO DA SCARICATORE DI PORTO
    E me la prendevo con tutte o quasi a raffiche del mio

    TERAPIA A STECCAAAAAAA
    oppure

    LA FAI LA TERAPIA????

    Oppure
    SEI SOLO UNA DIPENDENTE AFFETTIVA

    oppure

    Il tuo amante ti sta a pigliare per il cxxxxxxlo

    Oppure
    PERCHÉ NON LO MANDI AFFANCULOOOO?

    Oppure

    IL TUO AMANTE SI STA A SCOPARE LA MOGLIE MENTRE SCRIVI QUI

    ecco che allora giustamente molte stavano un attimo colpite e incazzate pure con me
    Per giunta nel mio caso ero una amante inconsapevole di esserlo stata ingannata dal suo sono divorziato da anni

    SEEEEEEE ECCOME!!!!! Ah ah
    In più ero e e sono Vedova di mio VERO AUTENTICO AMORE COMPAGNO DELLA MIA VITA
    E quindi pensa che bella carta di ingresso qui

    Na finta amante perché inconsapevole
    Na Donna con matrimonio funzionante a stecca
    Na ROMPIXXXXXXXZIN SPUTA SENTENZE DEL XXXZOM
    peraltro VERITÀ SACROSANTE

    E dulcis in fundo
    PURE ATEA STO
    AH AH AH
    E IL MIO NIKNANME È UN ANGELO,
    ateo però
    Un caso da RISOLVERE !!!
    Ah ah ah ah
    E bevo i verresti de vin
    Appassionata di vini ah ah ah
    Vado avanti a Prosit
    Un nuovo psicofarmaco
    Ah ah ah ,mano non sono alcolista
    Amo bere partager la vie con gli amici nuovi e vecchi

    Benvenuta @Puntidivista RACCONTACI DI TE MEGLIO APRITI NELLA TUA STORIA
    e ridi anche con noi nella LEGGEREZZA DELLA VITA CON HUMOR!!!

  • elleelle, 23 Ottobre 2020 @ 18:20 Rispondi

    @leilei
    Pensavo proprio a questo prima, mentre rispondevo a un tuo commento.
    Che la tua storia si e’ esaurita per mancanza di dialogo o di un piano comune. In un certo senso, avete giocato al ribasso e pian piano vi siete raffreddati.
    Penso che in generale sia difficile per un uomo avere le capacita’ dialettiche e di approfondimento di una donna. Pero’ ci sono quelli che proprio uno sforzo non vogliono farlo e altri che non sono in grado. Credo pero’ che ci debba essere un punto fermo: siamo adulti. Se un adulto non riesce a parlare, ascoltare e riflettere per arrivare ad una conclusione, c’e’ un problema.
    Li’ mi viene da dire che queste persone sono cosi’ e non cambieranno mai.

  • elleelle, 23 Ottobre 2020 @ 18:22 Rispondi

    @Ariel
    Se non sei autentica tu, non so chi possa esserlo 😀
    La tua sintassi, il modo di scrivere, come organizzi i discorsi sono cosi’ “tuoi” che non potrebbero essere ne’ falsificati ne’ imitati.

    • alessandro pellizzari, 23 Ottobre 2020 @ 18:37 Rispondi

      le maiuscole urlate… ne fa meno per fortuna ah ahah

  • Ariel, 23 Ottobre 2020 @ 18:49 Rispondi

    Seee
    Ha parlato il

    PROF.!!!!!
    Ah ah ah

    Ciò il mio TREND MAiusCOLOOO
    in effetti non tutto è maiuscolo
    Alcuni sono minuscoli
    No i caratteri
    Ah ah ah
    Ah ah a

  • Vita, 23 Ottobre 2020 @ 19:05 Rispondi

    @crocus
    Sei stata sotto assedio, sotto un fuoco incrociato. Hai tutte le ragioni per essere a pezzi e furente. Ma sei viva e puoi essere fiera di te. Ti abbraccio, tieni duro, passa e tornerai anche ad essere felice.

  • Vita, 23 Ottobre 2020 @ 19:06 Rispondi

    @Ariel
    Ti sei unica! Davvero. Un vulcano. Incontenibile e pure un po’ dopata!! Ed è un complimento (lo fanno anche a me a volte e mi piace, ma tu di più!!)

  • Viovio, 23 Ottobre 2020 @ 19:39 Rispondi

    @Crocus dai dettagli che ci hai fornito basta e avanza per capire che il loro non è un matrimonio ma un inferno. Tu pensi veramente che in casa facciano gli innamorati e scopino come ricci? È tutta facciata e lui continuerà a tradire (Appena ne avrà occasione)e a raccontarla/raccontarsela per sopravvivere al “teatro” che ha costruito con quella donna. Fidati alla fine la vera sopravvissuta sarai tu non loro.
    Per quanto riguarda quello che ha detto @elleelle sono pienamente d’accordo e ha saputo farlo con il giusto tatto, mi sono commossa con le sue parole.
    In questo blog siete tutte meravigliose, ci parliamo virtualmente ma è come sentirsi a casa.
    Grazie di cuore a tutte voi

  • Ariel, 23 Ottobre 2020 @ 22:41 Rispondi

    Non é per fortuna
    È una scelta di volta in volta
    Trovo assurda la consuetudine del fatto del non poter manco scegliere che tasti pigiare
    Si ,lo so esiste questo considerare urlare se si scrive in maiuscolo
    Ma lo trovo una emerita cazzata
    Perché limita la libera espressione
    Che significa che in effetti ciò che conta è la sostanza di ciò che si scrive

    La forma anche
    Ma il bello della mia scrittura è che ognuno possa scegliere come disporre le lettere se grandi o piccole sé in linea o a colonna

    Insomma uffá che barba che noia e che barba
    Sempre a dover uniformare tutto
    Omologare pur nella difficile comunicazione virtuale ancora metterci paletti assurdi spegnere la propria individualità la creazione spontanea del come ti scrivo le cose che ti voglio dire

    Per me maiuscolo è spSTUPENDO RICHIAMO evidenziatore delle mie idee che voglio esprimere
    E così pure mescolare maiuscolo e minuscolo
    E la punteggiatura

    Non so ma la vedo come una pittura un disegno spontaneo
    Sbaglio ??????

    Ok certamente non voglio esagerare perché la massa pecoroni non sta abituata a Chagall
    Lo posso capire ma in fondo è bello poter trasmettere qualcosa di nuovo un punto di VISTA DIVERSO
    Capisci @CaroAlessandro
    Il PRESIDE AH AH AH AH

    CIÒILTREND SPAZI ALE
    comprendi ???

  • Oldplum, 24 Ottobre 2020 @ 00:23 Rispondi

    No @puntidivista, puoi difenderti , figurati. Da cosa non ho capito però.
    Bianca mica era una psyco, una killer, una ammazza bambini. Bianca era acuta, intelligente e l’unica pecca che aveva era di darmi spesso ragione.
    Per cui era pure un complimento per me, crederti Bianca.
    Ma ora mi chiedo…scusa eh. Ma siccome te sei qui da un tre settimane massimo…che ne sai di Bianca? Perché ti irrita tanto esserci affiancata? Perché dovresti difenderti?
    Noto solo una somiglianza nel piglio, nella scrittura e in una sottile voglia di fare domande trabocchetto ai pochissimi uomini che amano l’amante e alle moltissime donne che lo amano soffrendo come martiri.

  • Crocus, 24 Ottobre 2020 @ 05:48 Rispondi

    @viovio, anche io vedevo la loro vita come un inferno, però se hanno resistito addirittura al lockdown… Sono comunque d’accordo sul fatto che la loro vita sia un teatrino. E l’altra cosa che mi chiedo, visto che quelle cogliona di moglie si è premurata di dirlo a chiunque (famiglie amici storici conoscenti) come fai poi a fare finta davanti a tutti quanti sapendo che tutti sanno tutto nei minimi dettagli? Boh, ma solo a me vengono i brividi solo al pensiero? Ale tu cosa ne pensi di questo aspetto? Cioè abbiamo capito che al cialtrone di noi amanti non frega nulla quando ci lascia, ma la gestione di una situazione così complessa dall’altra parte come la vede? Sempre con indifferenza?

    • alessandro pellizzari, 24 Ottobre 2020 @ 21:13 Rispondi

      Che tristezza

  • Crocus, 24 Ottobre 2020 @ 07:53 Rispondi

    @Vita, sotto assedio. Esattamente così. Grazie per l’abbraccio. Sono fiera di me ma sono anche molto incazzata con me per non aver ascoltato il sesto senso. Ma basta rimuginare su ciò che avrei potuto fare o su ciò che sarebbe potuto essere. Non poteva essere nient’altro, altrimenti lo sarebbe stato. Andare avanti è durissima. Ma mi sveglio ogni giorno con la speranza che tutto passerà. Prima o poi.

  • Ariel, 24 Ottobre 2020 @ 11:46 Rispondi

    @Vita grazie per apprezzamento mia effettiva autenticità ,si,lo so ,diciamo che posso solo dire qui che sono una minoranza e quindi purtroppo come sicuro saprai chi fa parte di una minoranza spesso viene preso per dopato ,e cioè se ci si riflette le minoranze in ogni settore vengono percepite male perché il “ diverso” fa sempre una sorta di paura ,diviene qualcosa o qualcuno che agli occhi altrui non possibile esistere

    Questa reazione umana e comune a tutte le minoranze oggigiorno e sicuro da molto tempo da quando esiste internet è peggiorato il livello di accettazione di chi ad esempio si esprime seguendo canoni diversi ad esempio a volte o spesso o in modo imprevedibile si esternano le proprie emozioni

    Ma appunto tu considera che ad esempio ogni luogo sulla terra possiede una sorta di passaporto per dare il benvenuto a quali tipi di comportamento tenere,
    Quali emozioni sono ammesse ,in più ciliegina sulla torta causa internet media pubblicità martellante e di sicura provenienza tutta maggioritaria al Maschilismo ecco che
    Resta davvero difficile conservare la propria unicità di persone

    Per cui ,erroneamente,quando alcune minoranze come me o te o alcune altre persone pure qui scriventi ecco che ci si ritrova a dire la stessa cosa
    Tipo tu che mi hai scritto un vero complimento che mi fa bene al cuore ,e tu stessa lo hai fatto spontanea perché ti sei riconosciuta nella stessa onda della tua capacità di essere unica esprimonditi come ti viene spontanea significa il più possibile lontani da condizionamenti di genere di società di paese di consuetudini di Media di Blog eccc.

    Ovviamente non sei la prima persona che mi vede pure “ dopava”
    Ti posso dire questo che molto dipende anche dal dove si sia cresciuti e quante siano stati effettivamente i contatti di relazioni affettive multietniche e senza frontiere

    Questo lo ho scritto perché mi fa bene mi aiuta a non sentirmi sempre additata come una minoranza spesso si passa per false
    Per delle macchiette per delle vecchie con Malattia da demenza per delle arroganti per delle eccessive.

    Evviva le minoranze che insieme SMUOVONO I SASSI PIÙ DURI A SPOSTARE
    E spesso la durezza che a volte sconfina in ottusità e prevaricazione viene purtroppo sempre dagli uomini sicuro ,incapaci spesso di accorgersi del tesoro che hanno “ tra le mani”
    Noi Donne infatti siamo a tutti gli effetti una maggioranza numerica Vivente ,ma una minoranza per Maschilismo e manipolazione subita da secoli.

    Grazie @CaraVita sicuro è anche per questo tuo “ dopato” che sicuro fai e farai tanta strada!!!!!

  • elleelle, 24 Ottobre 2020 @ 18:01 Rispondi

    @Ariel
    In Italia le maiuscole sono sempre state usate per dare enfasi, ma non sono mai state intese come un modo di urlare.
    Questa interpretazione è anglosassone.

  • Abby, 24 Ottobre 2020 @ 22:07 Rispondi

    Intanto mi prende il panico se immagino che si rifarà una vita…certo non subito senza me….mamma mia….

  • Ariel, 24 Ottobre 2020 @ 23:00 Rispondi

    @Old sei un MitOOO!!!
    Ah ah ah
    Vero ,però Bianca distruddeva il poco di bello e buono che funzionava degli amanti
    Ah ah

  • Vita, 24 Ottobre 2020 @ 23:46 Rispondi

    @ariel
    <3
    Sei indomabile, appunto!

  • Stella2, 25 Ottobre 2020 @ 10:50 Rispondi

    @Crocus non vuol dire che se hanno passato indenni il lockdown vuol dire che siano felici o che il loro matrimonio funzioni. Magari hanno passato tutti i giorni lavorando e stando in stanze diverse.

  • Crocus, 25 Ottobre 2020 @ 20:09 Rispondi

    @Stella2, cosa stia accadendo esattamente a casa loro in questo preciso istante non lo posso sapere. Ma mi baso sulle minchiate che è stato un grado di raccontarmi e mi baso sulla loro falsità. E comunque, per i primi mesi dell’anno hanno dormito separatamente perché l’avvocato gli aveva consigliato di fare così (cioè ma ti rendi conto, erano già in crisi, cazzo non capisci da solo che devi cambiare letto, te lo deve dire un avvocato?). Eh vabbeh. Poi a metà lockdown mi ha liquidata e ci siamo sentiti a intermittenza. Poi c’è stata la fase dei chiarimenti (voluti da me) e in quella fase al telefono una sera gli ho chiesto di punto in bianco, perché mi puzzava troppo tutto ciò “ma siete tornati a dormire insieme?”. Silenzio. Probabilmente non si aspettava minimamente che io gli facessi quella domanda. E poi ha risposto “ma si tu lo sai che qui tra bimbi ecc noi ci addormentiamo come capita e poi sai che a me fa male la schiena dormire sul divano quindi si, è capitato che dormissimo insieme”. A voi sembrerà una cagata a me si è gelato il sangue. Perché iniziavo a capire quanto mi avesse preso in giro prima. Non capivo proprio in quel momento come era possibile che due persone che si erano dette di ogni, tutta la menata del tradimento, lui che (a detta sua) la odiava, non la tollerava più ecc potesse tornare a condividere il letto con quella vipera. Poi so che sono andati anche in vacanza insieme. Quindi per questo penso che stiano ricostruendo. E ci sono stati anche altri elementi che non posso raccontare qui. Avrei preferito che almeno in questo fosse sincero. Che mi dicesse guarda ho deciso di rimanere qui per ricostruire con lei anziché dirmi resto in casa per i figli ma siamo separati in casa, eddai! Ragazze la mia storia è stata davvero assurda e allucinante. Fuori da ogni limite.

    • alessandro pellizzari, 25 Ottobre 2020 @ 23:40 Rispondi

      La risposta del peggiore della settimana

  • Crocus, 26 Ottobre 2020 @ 08:32 Rispondi

    @Ale ahahahaha, direi! Sto facendo mente locale, man mano te le racconterò tutte! Ho un bouquet di perle di tutto il rispetto.

  • Orsa, 26 Ottobre 2020 @ 09:16 Rispondi

    @ Crocus
    “ma si tu lo sai che qui tra bimbi ecc noi ci addormentiamo come capita e poi sai che a me fa male la schiena dormire sul divano quindi si, è capitato che dormissimo insieme”
    Ci sarà una ricompensa che ti aspetta per tutte le str…..e che ti è toccato subire, ne sono sicura! Questa le batte veramente tutte. No vabbè, alla fine è colpa dei bambini!
    L’unica cosa che si merita uno così è un biglietto di sola andata per Fuckland! Dai pure

    • alessandro pellizzari, 26 Ottobre 2020 @ 10:28 Rispondi

      complimenti

  • leilei, 26 Ottobre 2020 @ 09:53 Rispondi

    Ellelle che non cambierà mai ne sono certissima, che non mi piaccia questa sua incapacità di guardare in faccia i problemi e far finta di nulla ( e lo fa per tutte le criticità della sua vita) ancora di più, E questo ha cambiato i miei sentimenti nei suoi confronti.
    Poi il cuore è un’altra cosa, lo guardo ed i suoi occhi mi fanno tenerezza e le sue braccia mi avvolgono, ma so benissimo che è un gigante dai piedi di argilla, quindi non mi faccio più incantare e rimango salda e centrata su di me.

  • elleelle, 26 Ottobre 2020 @ 09:55 Rispondi

    @Crocus
    La mia storia per certi versi e’ simile nei contenuti, lo sai.
    Il mio ex per setti mesi ha ricostruito con la moglie, cosi’ bene che era in chat con me dalla mattina alla sera ed e’ venuto a letto con me appena mi ha visto. Pensa che senza neanche chiedermelo, aveva preso le chiavi di un appartamento che avremmo potuto usare. C’e’ stata premeditazione, niente lasciato al caso. Dovevamo parlare e sistemare tutto, mai fatto perche’ voleva scopare e questa storia l’ha ripetuta due volte, non una. Per due volte, quando sarebbe stato il momento di parlare, ha fatto partire la solita crisi dicendomi che lui non era un uomo cosi’, che non poteva fare una cosa del genere, che stava male, che amava tutte e due o solo una, ma non si sapeva bene chi, che non la voleva lasciare perche’ la famiglia, i figli, i parenti… Adesso hanno ricominciato a ricostruire da dove avevano interrotto, visto che era andata cosi’ bene prima.
    Comunque, fatti loro, davvero. Come diceva @Lia, si sapra’ tutto piu’ avanti. Ci vuole tempo per tornare quello che si era dopo la spinta a cambiare per cercare di recuperare. Se anche il tuo ex e sua moglie adesso stanno facendo uno sforzo, tra qualche mese la loro vera personalita’ tornera’ fuori e li’ magari si renderanno conto che i problemi ci sono ancora.
    Se puoi, iscriviti a una chat. Anche solo chiacchierare con una persona nuova, senza incontrarla, senza farci niente, ti aprira’ una finestra sul mondo al di la’ del tuo ex. TI renderai conto che le cose che dicevi a lui e che sembravano tanto uniche, le puoi dire anche a un altro. E’ triste, ma e’ cosi’.

  • Orsa, 26 Ottobre 2020 @ 10:55 Rispondi

    @ il fatto di essere venuto a letto con me per quattro anni e che tutto funzionasse alla grande, da questo punto di vista, lui lo ha giustificato dicendo che “lo faceva per me”, che in fin dei conti lui, in quanto uomo, avrebbe potuto anche accontentarsi di molto meno, invece il tutto era a mio uso e consumo, a sentir lui, e dovevo considerarlo una sorta di compensazione per il fatto di non stare insieme come coppia e una dimostrazione del suo bene per me. Ma che uomo altruista!! La colpa quindi sarebbe stata mia se alla fine mi sono innamorata e se ho frainteso il suo trasporto come innamoramento quando in realtà era solo sesso. Sicuramente questo non è il peggiore della settimana ma ci va vicino. Lui un esempio di rettitudine, chiarezza e coerenza, non c’è dubbio! E sicuramente io sono stata proprio cieca!!!

    • alessandro pellizzari, 26 Ottobre 2020 @ 11:11 Rispondi

      ti scopava per te il peggiore di fine ottobre

  • Crocus, 26 Ottobre 2020 @ 11:01 Rispondi

    @Orsa, cara lo spero tanto. Io vorrei solo dimenticarmi in fretta di tutta sta miseria e non averci a che fare mai più ( con la miseria in generale intendo dire). Il biglietto per fuckland se lo è comprato lui direttamente e ha fatto benissimo direi!

  • Orsa, 26 Ottobre 2020 @ 11:27 Rispondi

    @ Ale, la mia solita fortuna!!
    Meno male che ci siete Voi, a strapparmi qualche sorriso!! Grazie.

  • Crocus, 26 Ottobre 2020 @ 11:56 Rispondi

    @Orsa, lo faceva per te ahahahaha! Vedi Orsa tirchio tirchio ma in questo caso quanta generosità?! Ma che teste di c****. Si meritano solo l’oblio totale come dice Ale. Nient’altro.

  • Viovio, 26 Ottobre 2020 @ 12:19 Rispondi

    @Orsa mio dioooo ti ha detto questo?!? È proprio vero che al peggio non c’è mai fine, della serie ti ho fatto un favore perché ti vedevo in carenza.
    Io la interpreto così.
    Povere mogli ignare di che razza di uomini si sono sposate.
    Il mio sosteneva che fare l’amore con me era qualcosa di unico e con la moglie il minimo sindacale: una volta ogni 3 o 4 mesi e per riuscirci doveva pensare a me o guardarsi un porno, meno male che c’è l’anonimato perché a ripensarle tutte mi vergogno da morire

  • Crocus, 26 Ottobre 2020 @ 12:53 Rispondi

    @elleelle, si concordo che sono simili. Grazie mille perché mi scrivi sempre e mi incoraggi. Per quanto riguarda il tuo suggerimento, in questo momento non ho voglia di parlare con nessun uomo, ma soprattutto voglio prima capire come risolvere il mio matrimonio. Solo dopo ci penserò ad altro. Per il momento voglio solo GUARIRE (me lo ripeto come un mantra). Tu brava che sei riuscita per 3 giorni di fila a non pensarlo! Quando accadrà a me, mi ubriacherò ;). Comunque ci tenevo a dirti che non è che io stia in casa a piangere sempre. I primi mesi lo avevo fatto ma negli ultimi due mesi ogni weekend ho cercato di organizzare qualcosa con una amica. I pensieri c’erano magari anche in quei momenti ma decisamente più limitati perché provavo a concentrarmi sulle chiacchiere/risate. È molto difficile, ma ci sarà la luce anche in fondo al MIO tunnel. Grazie bella @elleelle. Ti abbraccio.

  • Ariel, 26 Ottobre 2020 @ 14:32 Rispondi

    Il gigante avrà pure i piedi di argilla ma il cazzo no quello va dove trova il buco disponibile a farsi manipolare dalle braccia di argilla ah ah ah ah
    E speriamo che telacavi è ti togli di dosso sto amante seee di argilla
    Un xxxxxzoooo!!!
    Ah ah ah

    che BIRICCHINOoo IN MAIUSCOLO!!!
    Prosit a tutto il Blog che legge che scrive che sta a far di conto
    Eccette ra eccetera che sono Donna da ovaie ormai estinte perché di ACCIAIO
    CIÒ IL PERIODOREFRATTARIO AI LUPI CHE FANNO gli agnelli vestiti pure da LUPI BRAVI CON BRACCIA DI ARGILLA E xxxxxxzi loro ……
    AH AH AH AH AH

    BONJOURS LES GARÇON ET LES FILLES !!!!

    Prosit
    E vai di nuovo Psicofarmaco che allontana la tristezza della argilla malleabile a forma di FALLO ANNA A FANCULOOOO!!!!
    Ah ah ah ah

    Me lo ha dipinto Chagall nel suo quadro
    Sto infatti è il suo commento che vi ho letto in diretta qui !!!!!

  • Margherita, 26 Ottobre 2020 @ 14:59 Rispondi

    Mi ricorda il mio super cialtrone che mi ha rinfacciato più volte i rischi che correva per vederci quell’oretta ogni tanto e in più alcune volte a fine atto indicandomi il suo bigolo mi diceva “questo ci sarà sempre per te”.

    • alessandro pellizzari, 26 Ottobre 2020 @ 15:32 Rispondi

      un gentiluomo e pure generoso…

  • cossora, 26 Ottobre 2020 @ 15:11 Rispondi

    Grande @elleelle ottimo consiglio: ragazze iscrivetevi alle chat di incontri, non succede nulla, ma servono per farvi capire quanti cloni di voi e del vostro ex esistono. Poi una persona, se è ‘giusta’ lo è a prescindere da dove la si incontra. Ma la forza di queste situazioni è che non c’è rischio (due chiacchiere, che saranno mai?) e ti insegnano tantissimo.
    Io sono assolutamente d’accordo con @elleelle.
    Aria nuova @Crocus, apri le finestre!
    Ti troverai distratta e ti chiederai meno ‘ma come ha fatto?’ e se te lo chiederai chiuderai in fretta con ‘l’ha fatto e basta’, succede tanta roba strana al mondo, mica devi trovare un motivo a tutto!

  • Crocus, 26 Ottobre 2020 @ 20:31 Rispondi

    @Cossora, sai cosa? È che ho paura di sentirmi in colpa nei confronti di mio marito (anche se sapete bene come è la situazione tra di noi) ma mi ci avete fatto riflettere ed effettivamente dovrei aprire le finestre… Ma giusto per rendermene conto, come giustamente dite voi, che il mondo là fuori è pieno di quelli come il mio ex e magari così inizio a smettere anche con tutti quei “perché l’ha fatto”. Grazie Cossy! E grazie Elleelle. Vi abbraccio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.