20140421-124350.jpg

Il mio acquario, la mia grande passione fin dai 18 anni, secondo me è un’antenna che entra in risonanza con l’andamento della mia vita.

Rigoglioso e splendido quando sono felice, pesci malati e problemi a non finire quando le cose non vanno bene.

Posso metterci dentro tutte le tecnologie di questo mondo ma, essendo un pianeta biologico, le infrastrutture servono, ma fino a un certo punto.

C’è chi parla con le piante, fa loro ascoltare della musica, le cresce con l’empatia. Ecco, credo che con il mio acquario funzioni pressapoco così.

Mi ricordo che solo una volta in vita mia non me ne è fregato più niente dell’acquario, e l’ho lasciato languire disinteressandomene, al massimo dando da mangiare ai pesci: l’anno in cui mi sono separato e non vedevo futuro davanti a me.

Per fortuna abbiamo cambiato vita, abbiamo cambiato anche acquario.

L’acquario ha avuto momenti splendidi e momenti bui, ma c’è sempre. E, nonostante in alcuni casi mi verrebbe voglia di chiuderlo in una cantina, prevale sempre in me la voglia di ricostruire e andare avanti, con negli occhi quei periodi in cui è stato davvero splendido.

Finché c’è l’acquario c’è speranza.

Condividi:

3Commenti

  • Ariel, 12 Aprile 2019 @ 11:53

    @Alessandro trovo così bello il tuo acquario non soltanto dalle foto che qui sparse sul Blog si possono vedere ,ma il concetto che hai messo in pratica proprio con questo tuo Amore e cura del tuo acquario

    La concretezza di poter fare dedicarsi o meno
    La sento come una scia che segue le emozioni nella nostra vita ,qualcosa che travalica la semplice passione divertissment o hobby

    No il tuo Acquario ti da la opportunità di guardare facendo lo scorrere della tua vita
    Momenti di bellezza serena calma che ti rendono rigoglioso e felice come un Pesce che naviga nel profondo mare di se stesso senza mai mollare senza paura di osare di perseguire i propri obbiettivi

    Ecco allora i tuoi pesci si fanno grandi e grandi sorrisi ti fanno e gettano per te colori a mazzi come restituirti i fiori di te stesso
    Puoi guardare la tua anima vera,che Bellezza
    Nella tua profondità di vivere tutta la vita

    Una Cura di vero Pesce che nuota nella sua acqua
    Sempre ,come quel pensiero sempre caro sentito millenario tu a Venezia ispiratrice matrice vera di te stesso.

    Se molti di noi facessero uguale nel principio di seguire il “proprio acquario ” ognuno sa quale per se stesso
    Saremmo sicuro Uomini più Veri Saggi Amanti di noi stessi
    Ritrovarsi a scegliere di vivere la vita
    Ogni giorno.

  • alessandro pellizzari, 21 Aprile 2014 @ 22:33

    Vero anche se non fila tutto liscio purtroppo

  • Franz, 21 Aprile 2014 @ 21:15

    Adesso e’ rigoglioso! Passione iniziata ai Nostri tempi!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.