20140601-195536-71736354.jpg

Un altro degli esseri maschi che circolano liberi per il mondo, in grado di destabilizzare anche la più solida delle donne è l’inconcludente.

Non è pericoloso come il coccodrillo o l’incompiuto, perché con lui non farete in tempo a costruire un bel nulla, ma può davvero essere destabilizzante ed enfatizzare la vostra tendenza suicida a giudicarvi e a cercare in voi le spiegazioni di ogni fallimento su questa terra.

L’inconcludente è in genere un uomo molto gentile, educato e premuroso. All’antica, come si dice quando si vuol descrivere un maschio che ti apre la portiera dell’auto, ti sistema la sedia al ristorante, è ricco di attenzioni e cortesie.

L’inconcludente vi farà una corte lunga e in crescendo, apparentemente normale, ma con un che di troppo… Prudente.

Inizierà con un caffé insieme, dove sciorinerà buona parte del suo repertorio di educazione. Per questo, quando vi chiederà di pranzare insieme, badate bene pranzare, non a cena, vi direte… Perché no? È carino e premuroso.

A pranzo vi farà parlare tantissimo, è un buon ascoltatore. Guadagnerà altri punti con voi. E vi chiederà di vedervi per un aperitivo.

Ormai sono più di due settimane che vi frequentate e, con l’aperitivo, sono tre volte che vi vedete. Più i messaggi vari, non assillanti, discreti, ma non più di uno al giorno. All’aperitivo iniziate a pensare che potreste anche farci un pensierino con lui ma… Sorpresa! Dopo l’aperitivo non vi porta a cena o propone un qualsiasi dopo, vi accompagna cortesemente a casa.

E voi vi dite. Mah, normale, è uno che ha i suoi tempi, è prudente. Vi tranquillizzate quando, dopo un mese di “corte” finalmente arriva la proposta di cenare insieme. Ci siamo, si quaglia!

A cena qualcosa è cambiato. Inizia a farvi dei timidi ma sinceri apprezzamenti sulla vostra bellezza, sempre discreti ma… Finalmente osa un po’. Se voi provate però a dargli dei segnali larvati di disponibilità, questi verranno ricambiati con grandi sorrisi, grandi ringraziamenti e… Basta. Insomma, se voi gli alzate la palla lui non schiaccia, ve la rimette gentilmente. Educatamente. Troppo educatamente, sesso e libidine non sono educate. Ma vabbé, sarà presto per la festa degli ormoni.

La serata trascorre bene, ma lui non preme sull’accelleratore. Infatti non vi propone un dopo, vi riporta a casa. Sotto casa bacino bacetto anche frettoloso, come se, penserete dopo, avesse paura di qualche lingua saettante e improvvisa.

Andate a letto perplesse. Gli avete fatto capire, durante la serata, che ormai ci state (cavoli è la quarta volta che uscite con lui, vabbé tre, il caffé non conta) e lui niente. Ma forse è solo educato, prudente, uno di quelli che aspetta il secondo giro per saltarti addosso. Ma sì giusto così.

Rimanete perplesse quando lui si rifà vivo dopo una settimana (gli davate massimo 48 ore di pausa) e vi invita… A PRANZO! Ma come, torniamo indietro? Eh sì, quasi volesse riprendere le distanze, a pranzo.

Siete spazientite. Lui però vi riempie di complimenti, ma la corte rimane british, un po’ freddina. Però vi invita a cena. Sono due mesi che vi frequentate. Ma la seconda cena sarà la volta buona.

Decidete di provocarlo. Vi vestite da gara, fate la maliziosa, gli toccate una mano. E lui? Alla seconda cena a lume di candela è come alla prima, e alle vostre provocazioni risponde con gran sorrisi. Come se i ruoli fossero invertiti. Lui sembra una verginella e voi l’uomo. Cortese, premuroso, gentilissimo, l’inconcludente non fa una cosa sola: non fa l’uomo.

Vi riaccompagna a casa. Prima di scendere dalla macchina avete due opzioni: aspettare e vedere o saltargli addosso voi.

Se non fate niente lui non farà nulla, bacin bacetto. Se gli saltate addosso risponderà timidamente al bacio, con una lingua “ritrosa”. Poi scenderà in fretta dall’auto per accompagnarvi, come se non volesse dar seguito a escalation sessuali. Sotto il portone non vi chiederà di salire, vi bacerà sulla bocca tipo marito e moglie dopo 40 anni, ma solo se precedentemente lo avete forzato in auto. Qualcuna di voi, della serie ma chi se ne frega non perdiamo ulteriore tempo, gli dirà vuoi salire? No grazie, purtroppo domani devo svegliarmi prestissimo e stasera devo ancora lavorare.

A casa vostra inizierete a domandarvi: non gli piaccio? E allora perché tutti questi incontri? Ha un’altra? Non vi pare, sembra piuttosto libero e vi ha detto che è single. Avete sbagliato qualcosa? Sì, forse dovevate saltargli addosso, o non dovevate saltargli addosso… Sarà timido? Avrà problemi sessuali? Lo avrete spaventato? Sarà impotente? Non sapete cosa dire.

Lui sparisce. A un certo punto vi decidete e lo chiamate, per avere spiegazioni. Lui cade dal pero: ma no ma cosa dici, sto benissimo con te, no quel bacio mi ha fatto piacere, no avevo davvero da fare, no non ti ho chiamata perché ho davvero avuto tanto da fare e io non voglio stare con te frettolosamente…

Bene quando ci vediamo chiedete voi? Magari settimana prossima ti porto a pranzo. A PRANZO.???!!!

E qui finisce la vostra paziente storia con l’inconcludente. Mi chiederete, a questo punto: perché si comporta così? Voi non c’entrate nulla, non avete NESSUNA COLPA chiaro?

Lui è l’equivalente di quello che noi uomini chiamiamo la PROFUMAIA. La profumaia vi fa credere di darvela ma non ve la darà mai. Le piace essere corteggiata, vi fa credere che ci sta, vi tiene in ballo per un po’ finché, quando le salterete addosso esclamerà: ma cosa hai capito!

Ma la profumaia io la giustifico, non ha nulla di patologico, anche perché, prima o poi, a qualcuno la darà (e di solito non lo fa ballare troppo, ha già deciso all’inizio se sì o no). Voi donne siete giustificate se ci fate ballare il valzer, perché potete anche farvi corteggiare e basta, noi no,a noi del corteggiamento non dovrebbe fregarcene niente o, almeno, dovrebbe essere solo un accessorio al pezzo grosso.

L’inconcludente, quindi, non lo giustifico. Non è normale che un uomo impieghi tanto del suo tempo per non arrivare al dunque. Se lei non ti piace, per qualsiasi motivo (può capitare che ti piaccia fisicamente ma non mentalmente), non ci perdi due cene tre pranzi e collaterali.

Un uomo che non ti vuole portare a letto, dopo che ti fa la corte, ha qualcosa che non va. E non solo perché ogni lasciata è persa…

Alla larga donne, alla larga dall’inconcludente, che vi lascerà con quel senso di perché inevaso che, nelle signore, è pericolosissimo, perché spesso si trasforma in un autoprocesso.

Gli altri uomini che ho descritto saranno più letali, sentimentalmente, di questo, ma almeno vi sarete divertite. Almeno un po’.

Si capisce che l’inconcludente non lo sopporto?

Ps
Vi potrà capitare di rivedere l’inconcludente a spasso con un’altra. Non entrate in crisi: stanno andando a… Pranzo. E lei è solo un’altra vittima.

Condividi:

42Commenti

  • Franz, 1 Giugno 2014 @ 21:47 Rispondi

    La profumaia o la shampista? ;-)))

  • Cla Re, 22 Giugno 2014 @ 17:14 Rispondi

    La profumaia, la profumaia Franz. Sì, terribile esperienza 🙁

    • alessandro pellizzari, 22 Giugno 2014 @ 17:30 Rispondi

      Letal profumaia

  • Paola Cerati, 12 Giugno 2015 @ 21:33 Rispondi

    Ahahaha ma che descrizione geniale. Mi è capitato, si..proprio così. Un caffè, un pranzo, messaggi e prospettive di incontri, belle parole e non si quaglia perchè dopo sei mesi non vuole fare le cose di fretta. Ahahah ma ci si cade non per ingenuitá bensì perchè l’eleganza e la classe di un buon corteggiamento sono cose rare, creano un senso di valore che è solo illusorio. Grazie, ma davvero grazie di farmi sentire senza colpa. Paola

    • alessandro pellizzari, 13 Giugno 2015 @ 08:48 Rispondi

      Paola grazie. È vero, un uomo mininvasivo che non va subito al sodo e che investe tempo nel corteggiamento fa piacere. Ma sei mesi… Non è naturale. Ti ha preso per una statua?

      • Vale, 18 Maggio 2016 @ 08:25 Rispondi

        Sei mesi? A me sono capitati inconcludenti che hanno impiegato molto più tempo di così. Ha ragione Paola, si crea un senso di valore che è solo illusorio. Io comunque la colpa me la do eccome, per avere pazientato così tanto tempo, e senza neanche ricevere l’ombra di mezzo bacio. Niente di niente. E una cosa molto frustrante…perdere mesi con uno che ti manda in bianco.
        E quando poi la cosa si spegne, ti resta pure il rimpianto di non sapere come sarebbe stato baciarlo…
        Che frustrazione.. 🙁

  • Lara, 21 Maggio 2016 @ 17:13 Rispondi

    Anche a me è capitato.. che bello leggere questo post.. ora mi sento meno strana. È così, credo di essere abbastanza equilibrata, ma questa situazione (che oltretutto non mi è capitato una sola volta), mi ha mandata davvero in crisi. Inizi a chiederti, sarò stata troppo aggressiva, troppo sensibile, ho parlato troppo oppure troppo poco? Terribile veramente, spero non mi capiti mai più, perché per una donna è distruttivo.. più di un amore non corrisposto che cmq verrebbe alla galla subito. Grazie!

    • alessandro pellizzari, 21 Maggio 2016 @ 17:36 Rispondi

      Grazie e te e ricorda: le donne si giudicano troppo, severamente e troppo in automatico. Imparate a fare il processo e la tara prima a noi uomini furbetti

      • Vale, 21 Maggio 2016 @ 19:29 Rispondi

        Sai Alessandro, io non faccio il processo e la tara ai furbetti perché vedo che molti fanno cosi solo con me, e poi con un’altra invece no. Ecco perché penso che sia colpa mia

        • alessandro pellizzari, 21 Maggio 2016 @ 19:32 Rispondi

          Sbagli. Cambia e seleziona

          • Vale, 21 Maggio 2016 @ 19:35

            Dici che sbaglio? Io di solito quando uno è cosi taglio corto, ma presto o tardi poi vengo a sapere che con altre si comporta molto meglio. E’ per questo che poi mi faccio delle domande…

          • alessandro pellizzari, 21 Maggio 2016 @ 21:14

            Sii te stessa e non giudicarti

  • Vale, 21 Maggio 2016 @ 19:23 Rispondi

    Ti capisco, Lara. Quando capitano questi personaggi noi ci diamo la colpa, pensiamo che dipenda solo da noi, che abbiamo sbagliato, ecc…Io personalmente ci rimugino su per mesi…Per una donna è davvero distruttivo, oltre che umiliante. Anche perché gli inconcludenti che capitano a me, hanno anche il sadismo di dire che sono così solo con me, che con le altre invece gli va bene, ecc…E quindi ti fanno pensare in maniera molto sottile che sei tu donna, ad essere in difetto, e non loro 🙁
    Uno mi ha perfino detto: quando troverò la donna adatta allora cambierò. 🙁

  • Lara, 22 Maggio 2016 @ 01:26 Rispondi

    A pensarci bene credo che di fatto siano persone estremamente insicure. Non li sto giustificando, ma dopo una certa età non è normale cercare conferme in questo modo. A questo punto capisco di più il provolone che ci prova per un solo scopo, oppure quello che tiene un piede in due scarpe. Quanto meno ottiene qualche cosa..Il problema è che il classico marpione è più facilmente individuabile.. ho 30 anni e tornata single da qualche tempo dopo una reazione durata 5 anni. Non pensavo proprio di trovarmi a che fare con situazioni del genere, sono proprio cose che non fanno bene, soprattutto dopo una delusione precedente…. Pazienza…Anche da queste cose si impara

    • Vale, 22 Maggio 2016 @ 04:29 Rispondi

      Francamente io sono sempre più disillusa ed ultimamente mi sta scattando un meccanismo per il quale mi sto chiudendo sempre di più. Questo è il risultato di catene di cocenti delusioni. Ed in questi casi trovo inutile pensare che le buone persone prima o poi si trovano, perché se una donna comunque aveva intenzione di realizzare certi progetti, non è vero che le cose si possono fare a qualunque età, perché ogni frutto ha la sua stagione.
      E non c’è cosa più triste, secondo me, di trovarsi ad una certa età senza avere realizzato nulla di quanto si voleva, e trovarsi magari a 50, 60 a dire ancora: aspetto la persona giusta..:(

      Scusate il tono triste ma ultimamente sono molto amareggiata…
      E non riesco più ad auto-indorarmi la pillola cercando di convincermi che va tutto bene, perché non è così.
      Ho fallito. punto. le cose stanno così 🙁

    • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2016 @ 07:33 Rispondi

      L’importante è non farsene una colpa personale, essere se stesse e diventare selettive. Ma anche pragmatiche. Ci sono storie di solo letto e altre che meritano attenzione perché possono avere uno sviluppo

      • Vale, 22 Maggio 2016 @ 23:08 Rispondi

        Sai Alessandro, io solo a sentir parlare di storie di letto mi viene subito l’ansia, perché io aborrisco queste cose. Forse sarò strana, non sarò normale ( non so), ma io a queste cose ci do un grandissimo peso, una grande importanza. Purtroppo al giorno d’oggi, con gli uomini che circolano si sviluppano delle dinamiche che non sono molto diverse di quelle che si creano tra prostituta e cliente 🙁 E quindi a questo punto l’amore per come lo intendo io è meglio cercarlo col gattino, col criceto, con la nipotina, con la nonna. Io sarò all’antica e tutto quello che vuoi, ma più che uno scambio di pezzi di carne sto cercando una comunione sul piano umano. Anche senza voler essere bigotte e bacchettone, sai qual è la cosa più triste in tutto questo? Che la stessa persona che cerca di ” usarti ” fisicamente è la stessa che se tu dovessi finire sotto un tram non muoverebbe un dito per aiutarti.
        Ecco perché penso che le energie sprecate inutilmente cercando di vedere qualcosa di buono in certi elementi, è molto ma molto meglio dedicarle alle persone care, parenti e amici, che sicuramente meritano di più.

        • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2016 @ 23:19 Rispondi

          Il sesso è una cosa bella

          • Vale, 22 Maggio 2016 @ 23:33

            Per me non è una cosa bella ( almeno per come lo immagino io).
            Purtroppo il modo in cui viene richiesto è a dir poco agghiacciante, nel senso che a me sono capitati soltanto uomini che praticamente ti stanno chiedendo il tuo corpo in prestito. O chiedono: posso venire a casa tua stanotte? Vorrei sperimentare una cosa ( magari uno che conosci da due giorni), oppure: ” la prossima volta che ti vedo posso farti questo, questo e quest’altro? ” ” Ti offendi se faccio sesso con te? ” Non so se esistono donne che si sentono di rispondere: ” ok, ti do il permesso “. Ma io trovo agghiacciante questo modo di porsi.
            Squallido ed umiliante.
            E queste sono le stesse persone che in modo più o meno diretto ti trasmettono questo messaggio: ” Io voglio fare questo e quest’altro con te ma appena ho finito devi smammare e non scocciare più perché per te non intendo fare niente “.
            No grazie…penso sia meno umiliante prostituirsi direttamente..:(

          • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2016 @ 05:59

            Beh non hai incontrato persone normali. O come minimo che nn ci sapevano fare, non si fanno le richieste in carta bollata. Esiste qualcosa che si chiama corteggiamento. Questo modo di porsi è il modo migliore per beccarsi un no

  • Lara, 22 Maggio 2016 @ 05:10 Rispondi

    Dai vale, non ti conosco e non so nemmeno quanti anni tu abbia però credo che nella vita non di possa programmare tutto. Certo, bisogna essere predisposti ad innamorarsi e aperte alle nuove occasioni però talvolta anche a prendere fregature. Ora, non conosco le tue esperienze… è vero, c’è chi è più fortunato e chi meno. Ed è vero che a volte lo sconforto prende il sopravvento, però bisogna anche saper aspettare che arrivino i momenti positivi. Sii positiva e per adesso goditi la vIta che può avere tanti lati positivi anche da single ! Im bocca al lupo

    • Vale, 22 Maggio 2016 @ 05:21 Rispondi

      ti ringrazio, Lara ^^ Sai, non è il fatto di restare single, ma il fatto che una si guarda indietro e vede che certe esperienze non le ha mai fatte, capisci? cioè non è la situazione del momento, che spaventa, ma guardarsi indietro e vedere che non si è costruito niente. Poi ok che anche all’ospizio c’è gente che si fidanza, ma secondo me gli amori più belli sono quelli acerbi, quelli teneri….
      si, la vita da single me la godo, anche perché in fondo, single ci sono da sempre. Bere un caffè a 18 e bere un the con un altro a 25 ( si fa per dire), non le considero ” storie ” …
      La cosa più grottesca è che vengo considerata ” molto attraente “, ma questo non è servito ad altro che a ricevere offerte di ” signori ” disposti ad offrire solo ” una parte anatomica ” che purtroppo non è il cuore.

      E va be…diventerò una gattara.. Sexi, ma comunque gattara ….

      • Lara, 22 Maggio 2016 @ 06:05 Rispondi

        Bhe il passato si può vedere ma il futuro no.. e bisogna anche essere un po’ positive. Gli amori più belli sono quelli che valgono la pena e per questo sei ancora in tempo.. il passato non segna il futuro. Esistono sempre nuove occasioni, nuovi amori, nuove esperienze positive. I momenti di sconforto vengono a tutti, ma poi non bisogna farsi prendere dallo sconforto.

      • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2016 @ 07:38 Rispondi

        La stragrande maggioranza delle storie passa attraverso una fase che è solo sessuale ricordiamocelo. E pochissimi uomini cercano l’amore della vita all’inizio, anche se lo dichiarano. Il sesso è il motore delle nuove coppie poi si sviluppa in qualcos’altro solo in certi casi

        • Vale, 22 Maggio 2016 @ 23:18 Rispondi

          Affrontare ogni storia come un possibile matrimonio magari no, infatti non si obbliga nessuno a sposarsi, ma per come la vedo io, quando parlo di ” divertirsi ” intendo conoscere la persona, magari andare in giro e parlare per vedere come la pensa, andare a fare sport insieme in palestra, ad arrampicarsi in montagna, vedere un film ecc…proprio per capire com’è la persona, se ci sono interessi in comune, se c’è compatibilità sul modo di vedere la vita, ecc…poi se sono rose fioriranno. Ma se un uomo pensa che per farsi ” conoscere ” debba togliersi in fretta i pantaloni, allora io dico no grazie.

          • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2016 @ 23:20

            In fretta no ma neanche mai non va bene non è normale fra adulti

    • alessandro pellizzari, 22 Maggio 2016 @ 07:36 Rispondi

      Si Lara ha ragione. È un errore anche affrontare ogni storia come se fosse importante o un possibile matrimonio. Divertiti!

  • Lara, 23 Maggio 2016 @ 13:55 Rispondi

    Sì è un errore tipico di noi donne.. bisogna lasciarsi andare, aprirsi alle nuove occasioni ma vate le valutazioni del caso col tempo..

    • alessandro pellizzari, 23 Maggio 2016 @ 15:29 Rispondi

      Esatto

  • Dispersa, 18 Maggio 2019 @ 12:59 Rispondi

    @Ale …. L’ho letto nella speranza che fosse il mio ex-lui …. Ma durante la nostra storia extra non era inconcludente, anzi …. Forse solo nell’ultimo mese, nel quale gli incontri erano più speedy (brutto da dire ma da botta e via)!!
    Ora …. O è inconcludente, o ci va con i piedi di piombo, mi conosce molto bene, e sa che quando chiudo, chiudo!!
    A lavoro ho chiuso con colleghi/amici, per dei loro falsi comportamenti, sono sempre educata, ma molto distaccata …. E lui mi faceva notare questo mio atteggiamento, molto selettivo!!
    Mahhh …. Vedremo.

  • Dispersa, 18 Maggio 2019 @ 13:08 Rispondi

    Scusa …. Diceva che ero troppo diffidente …. Ma mi fidavo di lui ….

  • Vale, 18 Maggio 2019 @ 16:05 Rispondi

    Alessandro, cosa ne pensi di uno che chatta una volta la settimana e se tu pretendi almeno due volte la settimana ti accusa che lui deve pensare alla sua carriera, e continua a promettere che un giorno vi vedrete dal vivo, e andrete qua, e mangerete là, e andrete a visitare quel posto e bla bla e poi passano mesi e mesi e continua a dire ” un giorno andremo ” ecc.. e quando gli fai notare che secondo te non ci tiene abbastanza ti risponde ” Ma scherzi????? Non capisco cos’è che ti fa pensare questo, ti sbagli! ”

    cos’è, uno sfigato, un pagliaccio o cosa? ( P.S uno che alla fine ha ammesso di non avere mai avuto una relazione con una donna e frequenta prostitute..forse perchè meno impegnative dato che a loro non deve fare promesse?)

    • alessandro pellizzari, 18 Maggio 2019 @ 16:37 Rispondi

      Cosa penso? Perché dai retta a uno così ?

  • Vale, 18 Maggio 2019 @ 16:07 Rispondi

    Alessandro, cosa pensi di uomini che a 45 o 50 non hanno mai avuto una relazione neppure breve con una donna? Però dicono di volerla e non avere avuto fortuna…

    • alessandro pellizzari, 18 Maggio 2019 @ 16:38 Rispondi

      Che hanno qualche problemino

  • Vale, 18 Maggio 2019 @ 16:12 Rispondi

    Ale, secondo te cosa significa questa cosa? La cugina di una mia amica frequenta un uomo da 4 anni ma dice che egli non l’ha mai voluta presentare a nessuno. Non ha mai detto ne ai parenti e genitori e nemmeno agli amici che frequenta questa donna, ( bellissima, colta e in gamba) quindi nessuno sa della sua esistenza. Lei ha chiesto spiegazioni e lui ha risposto che nessuno gli ha mai chiesto se frequenta qualcuna, quindi non ha sentito il bisogno di dirlo..
    A me pare una gran cazz… e le ho suggerito di mollarlo.

  • Francesca, 7 Ottobre 2019 @ 14:25 Rispondi

    Salve molto interessante l articolo. Sono una donna single ho 41 anni piacente gli uomini in giro si voltano a guardarmi per strada. Io sono puntualmente corteggiata da uomini che mi portano in giro in posti esclusivi sia per fare i carini con me sia per mostrarmi ed essere soddisfatti di se stessi in quanto escono con una donna che non passa inosservata. Puntualmente pero accade questa cosa… Mi corteggiano e poi scompaiono oppure diventano inconcludenti come se avessero chissa quante donne disponibili………. Parlo di uomini fascia di eta 45 50….ma cosa succede in questa societa????????? Sembra come se non sia piu importante l atto sessuale in se ma il loro riempiersi sia dato dal fatto che lei ci sta… Poi li trovi su instagram a postare foto e ad aspettare i like di donne sposate o ragazzine….. Sono confusa… È una societa di insicuri????

    • alessandro pellizzari, 7 Ottobre 2019 @ 16:52 Rispondi

      Di insicurissimi

      • Francesca, 7 Ottobre 2019 @ 18:24 Rispondi

        Quindi è tutto un fatto di non sentirsi all altezzave di non volersi confrontare? Poi ho notatp chevse li continuo a cercare io qualcosa si muove altrimenti nulla…. Ma tutto cio non ha nullava che vedere con il concetto di maschio predatore…

        • alessandro pellizzari, 8 Ottobre 2019 @ 12:03 Rispondi

          Anche il predatore sta immobile quando gli conviene

  • Francesca, 8 Ottobre 2019 @ 12:40 Rispondi

    Non comprendo dove sia questa convenienza….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.