Tutte chiacchiere e distintivo, dice De Niro – Al Capone negli Intoccabili

BENVENUTI #ACASADIALERACCONTA, I PODCAST DEL MIO BLOG ALESSANDROPELLIZZARI.COM

OGGI VI LASCIO TRE RIFLESSIONI SUGLI AMANTI

I FATTI, IL LETTO CONIUGALE E IL PIATTO DOVE MANGIA

PRIMA RIFLESSIONE: FATTI, BASTA CON LE PAROLE

In amore e, spesso, nella vita, contano solo i fatti. Gli uomini che ne fanno pochi riempiono il vuoto che resta con milioni di parole, di ti amo, di sogni e di promesse. Se solo ti avessi conosciuta prima! E più parlano meno fanno. E più promettono meno realizzeranno. Tutte chiacchiere e distintivo (la stella da innamorato è spesso di latta), diceva Capone-De Niro negli Intoccabili.

SECONDA RIFLESSIONE: ESISTE UN’ETICA DEGLI AMANTI CHE VA RISPETTATA

Succede che certi amantati si formino all’interno di amicizie di famiglia: magari erano latenti da anni, in attesa che la crisi matrimoniale spingesse inevitabilmente nelle braccia di qualcun altro. Succede, e anche spesso. Ma esiste un’etica degli amanti. Si può tradire per mille ragioni, ma non porti nel letto coniugale la tua amante. Guardate bene questo “lo faccio perché sei davvero importante”: non è amore, è logistica. Non è amore, è un trucco per farvi sentire più importanti di lei, a costo di rinnegare. Oggi lei, domani voi. Quelli che fanno il gioco delle tre carte sotto il naso delle donne non hanno rispetto delle donne, non delle mogli e delle amanti soltanto. Non prestatevi a queste cose, non sono prove d’affetto, sono sue prove di scarsa moralità e correttezza. È lui che dovrebbe rispondere del suo letto matrimoniale, non voi ma… non accettate e iniziate a vederlo senza i filtri dell’amore sugli occhi.

TERZA RIFLESSIONE: CHI SPUTA NEL PIATTO DOVE MANGIA SPUTERA’ NEL TUO

Diffidate degli uomini che parlano male della moglie. Intanto perché spesso esagerano solo per farsi belli con voi e farvi vedere che la vostra cosiddetta competitor (che in realtà non lo è, il vero competitor è lui) è intoccabile ma, soprattutto, perché chi sputa nel piatto dove mangia o ha mangiato sputerà probabilmente anche nel vostro, prima o poi. Avete presente quei colleghi che alla macchinetta del caffè parlano male dei non presenti? Molto spesso, appena sarete spariti voi, vi parleranno alle spalle con i restanti ascoltatori. Insomma, un uomo che non tutela, almeno a parole, la madre dei suoi figli e la compagna che comunque, per anni, è stato il suo amore  e la sua scelta, non tutelerà quello che dichiara essere il suo nuovo grande amore, voi. Lo si vedrà quando non vi sceglierà più, quando presenterete il conto, quando sarete diventate un peso. Diffidate. Ora, subito.

Condividi:

288Commenti

  • Valeria, 15 Febbraio 2021 @ 13:53 Rispondi

    In qualche modo ha provato a farmi sentire più importante della moglie, come quest’estate che la mandò in vacanza prima, perché avevano ferie in giorni diversi, e lui, mi propose di andare a casa sua, magari per farmi vedere quanto fosse comodo il letto coniugale.
    Peccato che da settembre mi abbia accantonato. Ero diventata l’amica psicologa che doveva confortarlo per la perdita della suocera.
    D’un tratto la moglie era “Mia moglie”.. E mentre io soffrivo lui mi ricordava che era a casa ad “aiutare mia moglie in cucina”.. Che strazio.
    Io non ero importante, ero soltanto “L’amante di convenienza”

  • Ariel, 15 Febbraio 2021 @ 14:10 Rispondi

    Mi piacciono queste tue pillole di saggezza,voce di grande ripasso che fa solo che bene soprattutto a chi ancora sta dentro a situazioni di amantato tutte a perdere o a chi ci sta uscendo e fatica a rendersi conto del proprio vissuto e del comportamento tenuto da lui

    Ecco che in effetti mi chiedo come sia possibile accettare di passare momenti insieme sotto il tetto coniugale
    Insomma ma pure solo che dirsi due parole lo trovò davvero di pessimo gusto e credo che forse le donne amanti veramente stiano con I prosciutto i sugli occhi a credere di essere accolte ancora di più e meglio per il fatto di scambiarsi le esperienze del tempo condiviso insieme come amanti non solo nello stesso letto ma pure lo stesso luogo le stesse mura lo stesso legno che scricchiola di tutti i ti amo un tempo sicuro sincero dove appunto la casa resta un luogo sacro e da rispettare sempre
    Una etica che mi piace chiamare mossa da vero cuore sensibile
    Un rispetto dovuto che secondo me chiunque in via trasversale senza distinzione di genere dovrebbe avere

    Ma credo che anche questi comportamenti si riallacciano alla Amoralità e alla carenza di empatia di vero saper distinguere tra fantasia e realtà tra virtuale e reale
    Insomma ci sarebbero da fare milioni di riflessioni e questo è un bene che tu ci proponi in queste tue voci registrate apposta per poter infatti riflettere
    E da cosa buona nasce cosa buona

    Grazie ,il volume di registrazione era solo un poco basso ma no problema
    E comunque la tua voce è così diversa come timbro rispetto a ciò che si ascolta nelle videodirette
    Roba tecnica sicuro ma cambia di molto
    Preferisco la tua voce qui nel podcast

    Okkei era una nota di colore simpatico quasi un azzurro cielo!!!!
    Si Sto ancora riflettendo sulle altre due riflessioni!
    Grazie CaroAlessandro!

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 15:12 Rispondi

      Grazie

  • Lolly, 15 Febbraio 2021 @ 14:44 Rispondi

    Mi piace Ale il pensiero espresso del piatto dove si mangia…è così…le persone non cambiano, oggi a me domani a te. Sarei curiosa di sapere a quanto ammonta il conto che l’amante del mio ex marito gli presenterà…sarà salato…molto…e ci sta! Perché tu moglie sai già chi hai sposato, guardi i fatti e sei cosciente del percorso che lui farà…come da copione. Ad oggi tutti gli ex che conosco che hanno tradito e hanno cercato di rifarsi una vita con amante hanno poi nel tempo tradito anche lei…e il ciclo della vita che si ripete. E quando ad uno di loro ho chiesto perché tradisse la compagna con la quale aveva tradito la moglie e con la quale ha una relazione stabile da 15 anni, mi ha risposto che oramai è per lui un punto fermo nella sua vita, ma sente il bisogno di nuove e avvincenti emozioni.
    Avrebbe lasciato questa compagna solo se la nuova conoscenza poteva avere i presupposti giusti per una relazione duratura nel tempo…vigliacco!…non l’ho mai più rivisto. Chiaramente questo vale per gli uomini che non hanno scelto l’amante come la loro prima donna, ma sono stati scoperti ed allontanati da casa dalla moglie.

  • Azzurra, 15 Febbraio 2021 @ 16:14 Rispondi

    @Alessandro io tante volte l’ho rimproverato perché mancava di etica sia nei confronti della moglie sia nei confronti di mio marito. Quante volte mi ha puntato il dito contro dicendomi che ero pesante, che non capivo che quello che lui faceva era per me ma che io invece di essere contenta e di ringraziarlo gli rompevo le palle!! Durante il lockdown di marzo io soffrivo del fatto che non potevo andare a correre, mi mancava il mio mare che da casa non potevo vedere e lui è stato così carino da farmi un video di tutto il mio percorso mentre era in macchina con lei, mentre lei parlava e inconsapevole del fatto che quel video sarebbe arrivato a me! Io non ci ho visto più. Gli dissi che non aveva un minimo di morale, che si prendeva gioco di tutti, che non potevo credere a quello che aveva fatto soprattutto perché spesso a fare la spesa ci andava da solo e avrebbe potuto farlo in un altro momento. Sapete lui cosa fece? Mi aggredi dicendomi che non capivo nulla, che dovevo sempre rovinare tutto, che vedevo il marcio dove non c’era e ” che fa se si sente la voce di lei, che fastidio ti da’??”. Non si è fatto sentire per tutto il giorno ho dovuto cedere io e chiedergli anche scusa perché avevo esagerato. E di questi episodi potrei farne un libro.

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 20:31 Rispondi

      Che ribrezzo

  • Piccola, 15 Febbraio 2021 @ 17:00 Rispondi

    Ale hai ragione, grazie. Ripercorri tutti i comportamenti adottati da lui. Per fortuna a casa sua non ho voluto mai mettere piede e gli ho detto sempre quanto faceva schifo as usare appellativi poco felici nei confronti di lei per convincermi che non la amasse. Scoperto li avrà usati con me . Cosa c’è da aspettarsi da un uomo che insulta la madre dei propri figli! A casa parla quel linguaggio visto che anche lei non spicca in eleganza verbale. Sai Ale, ho sempre pensato che al posto di lei non mi sarei mai permessa di insultare un’altra donna, soprattutto davanti a dei bambini. Mi meraviglio come abbia fatto a non scappare subito a gambe levate da un ambiente simile in cui ci sono voluta rimanere troppo e quando è mancato mi ha tolto pure l’aria e il sonno. Qui non si tratta di amore , noi qui seguiamo un sogno senza avere più rispetto di noi stesse, dimenticando tutti i nostri valori. Adesso perdonarmi per questa grande ingenuità non sarà facile perché credere all’amore e poi capire che si trattava di un mostro fa ancora più male.

  • Nina, 15 Febbraio 2021 @ 19:36 Rispondi

    Io mi sono lasciata scopare sul loro divano e già mi sento una m.

  • agnese, 15 Febbraio 2021 @ 19:50 Rispondi

    Non ci sono mai andata a casa sua durante amantato. Me lo ha proposto varie volte. Prima con “ma lo sai che cambio le lenzuola, butto via i cuscini” con poi passare al “rimaniamo sul divano”. All’epoca lo trovavo disgustoso, oggi raccapricciante. Se voleva il letto c’era b&b e qualche volta il mio lettino da single sposata.
    Ma credo anche che voleva farmi vedere il suo regno, come ha cambiato nel corso di qualche anno e con questo farmi anche capire che io non ne valgo di perdere tutto ciò. Era un mio sottopensiero triste…

  • Ariel, 15 Febbraio 2021 @ 21:11 Rispondi

    @Nina cara non devi assolutamente sentirti in difetto perché tu come molte qui abbiamo vissuto la manipolazione negativa la dipendenza affettiva CANCELLA IL LIBERO ARBITRIO e cioè si agisce senza affatto rendersi conto più di tanto di ciò che si accetta di fare perché l’unico richiamo che agisce sul nostro cervello finché non ci si cura in terapia è la OBBEDIENZA CIECA E ASSOLUTA

    Infatti pure la ca@Azzurra caspita sai quante volte ho ascoltato racconto di vissuti simili dove non solo si veniva trattate con vero spirito negativo ma pure ci si sentiva ancora in colpa e giù a chiedere scusa pur di rimettersi di nuovo nella sudditanza generata da manipolazione negativa ma quella fatta da veri Narcisisti

    E quindi insomma occorre distinguere chi ha avuto relazioni veramente chiaramente tossiche finché si è prestato a starci dentro non ci si rendeva conto della vera realtà
    Anzi il senso di colpa una costante arma di vera manipolazione negativa

    Spero che tu adesso @Cara Nina e vale anche per cara@Azzurra e tutte quelle Care Donne che hanno qui raccontato la loro esperienza di relazione tossica che infatti si base moltissimo sul senso di colpa indotto abilmente da sti soggetti fuori da ogni equilibrio loro
    dopo tutto il valido percorso terapeutico e in nuova rinascita spero siate in grado di non provare NESSUN SENSO DI COLPA !!
    È la vera libertà!
    Un abbraccione!

  • Oldplum, 15 Febbraio 2021 @ 21:33 Rispondi

    Non sono mai stata a casa sua e non ci sarei mai stata. Ma una volta capitò una visita a sorpresa sul luogo di lavoro della moglie. Vidi il suo capino distintamente passare davanti la finestra. Non stavamo discutendo della coltivazione delle barbabietole da zucchero in Afghanistan ovviamente.
    Di lei non mi ha mai apertamente parlato male. Notavo solo una sua certa insofferenza a comportamenti un po sopra le righe di lei ma credo che, con il senno di poi, lei io possa capirla. Ha un uomo che non ama e che non la ama. È stato un matrimonio combinato per entrambi, probabilmente. Ognuno ha avuto i suoi motivi. Credo che comunque, almeno all’inizio, si siano voluti bene. Lei di sente costretta a tenere per i testicoli un uomo che non ama e lui, a parte qualche lamento, ci si fa tenere perché non la ama ma ne ha bisogno. Una specie di regime che non invidio.
    Sono vittime di loro stessi e di uno dell’altra. E viceversa.
    Amen.

  • Viovio, 15 Febbraio 2021 @ 21:43 Rispondi

    @Azzurra il mio ex ad inizio amantato portò la famiglia in vacanza in un posto bellissimo, gli dissi di mandarmi foto. Detto fatto, mi inviò diverse fotografie di lui con il resto della famiglia, ero basita.
    La mia risposta fu: mi prendi per il culo?!? E lui: non sono fotogenico, queste sono le uniche in cui sono uscito bene, ti sei offesa amore? Noooooooooooo è una cosa normalissima mandare all’amante le tue foto di famiglia. Già da lì avrei dovuto capire…

  • Love, 16 Febbraio 2021 @ 08:03 Rispondi

    Io, a casa sua ci sono andato qualche volta, mi sono seduto a tavola con loro….ma poi, soffrivo gli atteggiamenti di lui, nei suoi confronti.
    Non ho mai utilizzato la loro camera da letto, ma avevamo una stanza nostra…
    Ho sempre pensato anch’io come Oldplum, che la loro fosse una grande azienda.

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 09:44 Rispondi

    @Love io ho perso il conto delle volte che ci siamo seduti a tavola insieme, in casa loro o mia e come te soffrivo tantissimo gli atteggiamenti di lei nei suoi confronti e viceversa. Lui mi assicurava fosse solamente una recita, questione di facciata, ma a prescindere da tutto so io come mi sentivo in quei momenti. Hanno sempre ostentato in pubblico gli atteggiamenti della coppia perfetta ed innamorata, in effetti ci vedevo qualcosa di artefatto, una coppia vera dopo anni ed anni non è sempre felice o in modalità occhi a cuoricino, mi faceva impazzire vederli in quel modo.
    Al contrario lui criticava la freddezza e i modi poco garbati di mio marito, descrivendolo come una sorta di orco enfatizzando alcuni atteggiamenti.

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 10:46 Rispondi

    @Viovio le loro azioni raccontano chi sono. Se dovessi raccontarti tutte le foto di merda che mi ha inviato per ferirmi non ci crederesti. Adesso come si divertirà? O ha trovato un’altra e se la sta lavorando per bene(una faticaccia però eh) oppure se la sta prendendo con la compagna. @Viovio domenica devo accompagnare mio figlio, ha una cosa importante da fare non posso specificare cosa, e ho paura ci sia anche lui. Già da oggi sono nervosa ma non posso e non voglio mandarlo con altri, vuole la mamma ed è giusto che io affronti questa cosa. Se mi va bene lui non ci sarà se mi va male assisteremo a qualche show che poi vi racconterò

  • Oldplum, 16 Febbraio 2021 @ 12:44 Rispondi

    Ahaha @viovio. A me mando la foto della piscina con dentro i suoi figli e sul lato destro spuntava il piede pittato di viola della moglie. Mi diede un fastidio …ritagliai il piede e gli rinviai la foto

  • Anida, 16 Febbraio 2021 @ 15:32 Rispondi

    E se lui non parla mai male di lei, o meglio, né bene, né male, al massimo raccontare qualche episodio, ma senza esprimere giudizi su di lei?! Cosa significa?

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 15:47 Rispondi

      la tiene fuori dalla tua area

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 17:48 Rispondi

    @Azzurra capisco perfettamente quello che provi, quando ho determinati impegni con mia figlia che non riesco a delegare, la prima domanda appena esco di casa è: lo incontrerò?!? Poi calcolo i tempi e le possibili zone per poter parcheggiare in modo da evitarlo. Lo so è da esauriti, ma quando lo vedo mi innervosisco, vorrei andargli ad un millimetro dalla faccia e urlargliene 4, poi evito altrimenti mi conoscereste attraverso il telegiornale e preferirei presentarmi senza danni a Venezia :-p
    @Azzu fatti accompagnare domenica, non hai un’amica disposta a tenerti compagnia? Non essere sole e distrarsi con qualche chiacchiera può solamente far bene!
    L’altra sera ho guardato casualmente Borotalco(sono un’appassionata di cinema e a mio avviso è uno dei più belli di Verdone), pensavo che Manuel Fantoni (interpretato da Verdone) è il classico cialtrone tragicomico e a tante di noi servirebbe un papà come Mario Brega…
    Guardalo se ti capita, le risate sono assicurate 🙂

  • Lolly, 16 Febbraio 2021 @ 18:59 Rispondi

    Io non ho ancora capito dove va la società di oggi. La maggior parte degli uomini ha un amante ma non lascia la moglie perché ognuno deve mantenere il proprio ruolo nell assurdo “gioco delle coppie”…questo è il regolamento o il gioco non ha più motivo di esistere. Perché l’amore pare funzionare solo se si è amanti, non affascina e scade tra fidanzati, compagni o coniugi. Cos’è che nella realtà non funziona…forse la realtà stessa? Grazie Ale per una tua risposta.

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 20:35 Rispondi

      In realtà l’amore fra amanti funziona nel 20% dei casi producendo una nuova coppia ufficiale. Negli altri casi uno ama l’altro “non abbastanza”

  • MP, 16 Febbraio 2021 @ 19:34 Rispondi

    @Azzurra, rispondo al tuo commento in particolare perché è un altro punto che credo di aver avuto in comune con tutte voi.
    Nei miei “lamenti” per ciò che faceva, mi veniva continuamente detto che io “non capivo niente”, perché magari stavo male per mille cose e lui si arrabbiava perché io dovevo guardare l’unica cosa “decente” che c’era, l’unica cosa che lui aveva fatto “per me” (mah) e mi aggrediva puntualmente. E ovviamente anche io spesso chiedevo scusa perché “esageravo”. La verità è che aggredirci sul loro modo di compensare mancanze che altrimenti non avrebbero saputo come risolvere.

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 20:33 Rispondi

      Chi aggredisce non ha mai amato

  • Ariel, 16 Febbraio 2021 @ 21:30 Rispondi

    @Mp cara fare così come hai scritto faceva il tuo ex è un metodo manipolativo molto potente cercare in ogni modo di creare apposta situazioni in cui noi si restava male ferite Vere nei fatti mancati o compiuto con vere parole brutte tese a indurre il senso di colpa
    Rigirare
    A frittata
    Attrarre la attenzione su altro argomento fingere di ascoltarci mentre disperate magari si tentava di spiegare il perché stavamo ferite o non ci andava affatto che lui facesse varie stronzate
    Ognuno qui può e sta in effetti scrivendo di volta in volta il ricordo di queste azioni

    E sicuro serve mol per accedere alla consapevolezza del cosa si sia vissuto perché ripeto un Trauma va analizzato se viene spontaneo farlo e un bene lasciarsi andare pure al lamento greco al ritornarci sopra un momento poterlo evocare come un ricordo così con lo scopo buono di poterlo poi archiviare nel posto giusto e rendersi in pace nella propria nuova vita

    Vero @Mp un vero metodo manipolazione negativa plagio rendere le persone svuotate di energia incapaci di vere reazioni sul momento era più forte il ritornare a posto come voleva il PADRONE della nostra Energia Vitale!!!

    È ora di rinascere e archiviare ad gli ricorso scritto si può riporre la scatola nel passato!
    Un abbraccione @Mp anche per te.

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 21:49 Rispondi

    @Mp infatti come dice @Alessandro chi aggredisce non ama. Nel mio caso io penso che lui lo facesse apposta a creare situazioni assurde per vedere fino a che punto potesse tirare la corda altrimenti non si spiega. Perché per fare certe cose o si è scemi proprio oppure mi stai mettendo alla prova. Io non posso credere che una persona adulta di 60 anni non arrivi a capire che una determinata cosa possa far male. E io sono una persona che non si offende facilmente, cerco di capire, trovo giustificazioni assurde anche se la mancanza di rispetto è evidente. Non mi piace litigare e non aggredisco ma ascolto prima di dirti ciò che penso. Negli ultimi mesi però ero cambiata, perché di episodi come quelli scritti qui ne stavo subendo troppi per cui se lui faceva qualcosa di strano io avevo subito le antenne dritte ed ero stanca di non reagire. Ho iniziato a farmi sentire e questo lo infastidiva parecchio. Quant’è bello liberarsi finalmente e mostrarsi forti e senza paure e urlargli in faccia tutto ciò che si pensa e soprattutto vedere quanto loro non se lo aspettano e quanto gli brucia non riuscire più a tenerti zitta e buona!

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 21:54 Rispondi

    @Viovio non sarò sola ci sono delle amiche con me. In ogni caso mi auguro non ci sia. Non voglio vederlo. Appena possibile guarderò il film, farsi due risate fa sempre bene ❤️

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 22:27 Rispondi

    @MP convengo con te, aggrediscono perché hanno la coda di paglia e come si suol dire la miglior difesa è l’attacco. Il mio ex i primi periodi cercava di imporsi quando mi lamentavo di certe cose, c’è da dire che ci conosciamo da una vita e siamo sempre stati in confidenza, quindi non ho mai avuto l’imbarazzo di dirgliele per le rime, visto che le nostre prime discussioni risalgono a quando eravamo ragazzini. Ciò non toglie che nessuno dovrebbe mortificare, quando non si è in grado di affrontare e risolvere un problema.

  • Viovio, 17 Febbraio 2021 @ 11:00 Rispondi

    @Old ahaahahahaha sei un genio!

  • leilei, 17 Febbraio 2021 @ 16:59 Rispondi

    Ariel ma smettiamola di essere ridicole! Se lui ci invita nel suo letto è stronzo, amorale, una bestia. Se noi ci andiamo siamo vittime di manipolazioni e abbiamo perso la capacità di discernimento.
    Così fai passare tutte le donne per povere idiote senza spina dorsale, che hanno perso la capacità di intendere e di volere.
    Io mi rifiuto di rientrare; solo perchè donnasensibileinnamorata nella categoria delle amebe decerebrate!

  • Lolly, 17 Febbraio 2021 @ 20:30 Rispondi

    Leilei..concordo con il tuo pensiero. I ns comportamenti non dipendono dagli altri, ma sono nostre scelte. Almeno che il soggetto in questione abbia un deficit cognitivo o comportamentale, è capace di prendere decisioni per se stesso. Se io tradisco la colpa non è del compagno ufficiale che non mi rende felice, sono io che ho bisogno di altro, sono io che ho voglia di cambiamento, sono io che scelgo cosa fare della mia vita. Che poi questo cambiamento parte da una situazione sentimentale arrivata ormai al tracollo è solo la miccia che accende il fuoco…

  • Ariel, 17 Febbraio 2021 @ 23:37 Rispondi

    Si infatti tu stai da dipendente affettiva a stecca stai ancora dentro tra due uomini che ti scopano e ti rigirano quando vogliono
    Ma poi hai da dire su tutte le qui presenti che sono state veramente a subire una manipolazione nefasta che ha creato trauma vero ma suvvia @leilei sei veramente fuori da ogni consapevolezza di quello che scrivi
    Tu dicevi di non essere dipendente e lo scrivi criticando un numero elevato di care Sonne che qui hanno vissuto un inferno e che sono state capace di MOLLARE E CHIUDERE LA RELAZIONE E PRENDERSI CURA DI LORO STESSE alcune HANNO AVUTO LE OVAIE TOSTE E SI SONO SEPARATE e altre stanno cercando di trovare la necessaria ripresa e rinascita dal trauma subito per capire se il loro matrimonio è davvero finito

    Leilei poi dico che sei laureata in pedagogia ma ripeto non serve quando si sta dentro per anni come purtroppo tu ancora non riesci a staccarti dalla manipolazione che subirci dal amante marito e pove ro figlio!!!

    Altro che amebe
    Scusa sai ma se vuoi puoi eccome farci qualcosa per mettere fine alla PANTOMIMA CHE VIVI!!!
    Da anni

  • Stella, 18 Febbraio 2021 @ 08:16 Rispondi

    Bgiorno volevo dire che a casa sua ci sono stata tante volte durante il nostro tempo insieme , quando lei partiva,avevamo una stanza studio dove lui dormiva e dove stavamo io e lui , quando tornavo da lavoro mi preparava il pranzo era amorevole , nonostante fosse una frana in cucina ero un modo per dirmi che mi amava, …ero consapevole di andare a casa sua e ,non ho mai pensato a lui come un uomo malvagio che mi avesse manipolato, semplicemente lo vedevo come vedevo me stessa , innamorato sincero e ci comportavamo da coppia. Lui sapeva bene come ero fatta e una relazione a metà non l’avrei mai accettata o fatta di briciole, lui stava sempre con me nel tempo libero avevamo un posto dove stare ,oppure uscivamo in giro a fare spesa ,visite di mostre … l’altro suo tempo lo passava a lavorare, anche il fine settimana stavano insieme … purtroppo però come dice Ale non ha avuto la stoffa di arrivare al traguardo ,il resto lo sapete.

  • leilei, 18 Febbraio 2021 @ 09:28 Rispondi

    Grande Lolly, diciamo le cose come stanno! Possiamo sbagliare, prendere delle fregature pazzesche, incontrare dei bugiardi patentati certo…ma siamo noi che decidiamo di buttarci.

  • anonimo, 18 Febbraio 2021 @ 09:55 Rispondi

    Sì abbiamo tutti bisogno di terapia e siamo tutti vittime di manipolazioni…sta storia ha stancato…
    oramai è passato il concetto che se un uomo dopo che è venuto a letto con te poi non ti sposa è un manipolatore e ti ha ingannato…ma dai…
    se un uomo e una donna si piacciono e vanno a letto una volta…nessuno ha manipolato nessuno…semplicemente si sono piaciuti e hanno scopato punto…
    allo stesso modo se dopo invece una relazione lunga uno viene meno e non ha il coraggio non ci ha certo ingannato…non ce l’ha fatta…per n motivi…e lo dico io che l’ho vissuta da sconfitto…ovvero lei non ha saltato…
    Se invece ha fatto promesse che non ha mantenuto e ha effettivamente ingannato l’altro…il lavoro è su noi stessi che dovremmo farlo…perché abbiamo permesso a qualcuno di farlo…ecco in questo caso forse na bella terapia non farebbe male…

    Secondo me Ariel prende le commissioni sulle sedute dei terapeuti ahahhahahahah lo dico in tono scherzoso e affettuoso Ariel

    • alessandro pellizzari, 18 Febbraio 2021 @ 10:54 Rispondi

      Nove uomini su dieci fanno promesse e non le mantengono, moltissimi mentono, molti fanno gli entusiasti e parlano di figli. Queste sono manipolazioni all’ordine del giorno e molto diffuse

  • elleelle, 18 Febbraio 2021 @ 11:20 Rispondi

    @leilei, Lolly,
    Quando si comincia una relazione con una persona lo si fa con fiducia, non la si comincia per l’enorme desiderio di essere prese per i fondelli.
    Mi sembra strano che questo concetto vi risulti così difficile da capire.
    Al mio ex ho dato due possibilità, perché ha saputo vendere le sue bugie molto bene e ci sono cascata. La terza volta la presa in giro era chiara ed è finita per sempre.
    Nel modo in cui mi ha mentito c’è stata quella forma di manipolazione che mettono in atto i narcisisti e di cui tanto parlano gli psicologi. Se non siete al corrente di queste cose, informatevi in modo da non parlare a vanvera.
    Non capita a tutte, ma capita. Non capisco perché questo dia così fastidio. Se a voi non è capitato, siete fortunate. Anche a me non era mai capitato prima.

  • Ariel, 18 Febbraio 2021 @ 11:48 Rispondi

    @leilei ti rispondo con un aforisma Romano in romanesco al tuo affermare convinta che sei tu che scegli scegliere???!?

    La tua convinzione è l’esatto prodotto della sottomissione a cui ti presti da na vita

    “ BASTA CREDECE”

    Sta a te leggerlo a seconda della tua consapevolezza!!!

  • leilei, 18 Febbraio 2021 @ 12:11 Rispondi

    Alessandro sulle false promesse non posso che darti ragione ed essere solidale con quelle che le hanno subite.
    Ma qui parliamo di medesimi comportamenti che agli uomini vengono girati come accuse e alle donne vengono perdonati (andare in casa, essere amiche delle mogli, non lasciare la famiglia, non raccontare la verità al marito ecc…).

  • leilei, 18 Febbraio 2021 @ 13:15 Rispondi

    la dipendenza affettiva CANCELLA IL LIBERO ARBITRIO e cioè si agisce senza affatto rendersi conto più di tanto di ciò che si accetta di fare perché l’unico richiamo che agisce sul nostro cervello finché non ci si cura in terapia è la OBBEDIENZA CIECA E ASSOLUTA. Ariel stai scherzando vero?
    Mi viene in mente la scena della bella addormentata nel bosco, nel film della Disney, che si alza imbambolata dal letto e va in stato comatoso verso l’arcolaio maledetto…ma daiiiiiii.

  • Lolly, 18 Febbraio 2021 @ 14:23 Rispondi

    Certo Alessandro, i manipolatori esistono perché ci sono persone più fragili e bisognosi di attenzioni ed affetto che cedono alla loro trappola..ci sono due personaggi la vittima ed il carnefice. Ma in tutti gli altri casi, ognuno decide per sé.. perché un amore finisce e non ci sono motivi logici. Finisce e basta, ed allora le soluzioni sono due: o restare fermo immobile nella certezza di ciò che hai, o incollare altrove ciò che di è rotto in casa. Se decidi di rischiare sai già a cosa vai incontro, il nuovo affascina, ma è un pur sempre un illusione di eterno che aspetta di essere svelata…e che ogni volta speri che non finisca mai!!…ma l’amore vero è un altra storia…

    • alessandro pellizzari, 18 Febbraio 2021 @ 14:47 Rispondi

      L’amore inizia e finisce nelle coppie normali e anche nelle coppie di amanti se qualcuno non lo alimenta artificialmente con bugie e promesse che sa che non manterrà come quella di lasciare la moglie dopo che ho fatto di tutto per fare innamorare la sua amante

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 15:30 Rispondi

    Grazie @elleelle per questo commento. No perché sembra che siamo delle scriteriate. Non so più come spiegare che ci hanno raccontato frottole e che non era possibile capirlo subito. Cioè inizi una storia con una persona e ti fidi porca miseria. Cioè se devo partire pensando “questo è sicuramente uno stronzo bugiardo che mi farà del male” allora non inizio neanche una storia come si fa a non capirlo? Stando a certi ragionamenti sembra quasi che ce la siamo cercata per poi poterci lamentare.

  • Vale, 18 Febbraio 2021 @ 17:07 Rispondi

    Ho letto i vostri commenti in merito alla questione manipolazione/narcisisti/vittime/carnefici.
    Credo sia vero, come detto da alcuni che ci si entra consapevolmente in queste relazioni malate, ma è altrettanto vero che la “violenza” (passatemi il termine) che si subisce quando se ne è dentro, non è cosa da poco. Parlo per me, quando ho iniziato la storia con il mio ex, io ero consapevole che lui era sposato, che non avrebbe portato nulla di buono e che sarebbe stato meglio chiudere subito. A dire il vero ci ho anche provato a chiudere subito, ma lui è stato così bravo a farmi credere di essere importante per lui che mi ci sono ritrovata dentro senza capire nemmeno bene come. Non voglio dire che abbia azzerato la mia capacità cognitiva, per carità. Però un conto è iniziare una cosa sapendo che avrà dei limiti determinati e avere a che fare con una persona che comunque “ti rispetta” in quanto donna e in quanto persona. Un conto è avere a che fare con una persona che prima ti corteggia in tutti i modi possibili, ti cerca, è sempre presente, ti sta addosso finché non cedi nonostante gli avessi ripetuto decine di volte di smetterla e poi da un giorno all’altro ti tratta alla stregua di un sacco di pattume, ti fa credere di essere tu quella che esagera, quella che non si accontenta, che vuole creare problemi, in poche parole ti fa sentire sempre sbagliata.
    Lì si entra nella manipolazione. Lì si ha a che fare con persone pericolose. Solo che quando ci si è dentro, e magari si è pure innamorate, non si vuole credere a queste cose e, per paura di perdere questi individui, si accettano cose che normalmente non si accetterebbero mai. Io non mi ritengo una persona stupida. Mi ritengo una persona empatica e sensibile che era innamorata e ha voluto credere che quella persona non potesse essere veramente così marcia. Gli ho dato non so nemmeno quante possibilità e ho sbagliato. Ma spesso si capisce di aver sbagliato quando ormai ci si è lasciati distruggere. In quello, secondo me, sta la manipolazione e negare che ci siano persone di questo tipo, riducendole semplicemente a degli stronzi che si sono approfittati della nostra bontà non è giusto. Certo, non sono tutti narcisisti e manipolatori, ma purtroppo esistono e fanno danni enormi.

  • Lolly, 18 Febbraio 2021 @ 19:02 Rispondi

    Si…l’amore è eterno finché dura…ma più si va avanti con l’età, più si sono fatte esperienze di vita più dovresti renderti conto di chi hai accanto. I segnali ci sono ma spesso siamo noi che non vogliamo vederli, questo intendo dire…non necessariamente dobbiamo essere tutti dipendenti affettivi e manipolatori. Vuoi per debolezza, vuoi per solitudine , vuoi per paura di esserti sbagliata un altra volta, si persegue quella strada, che è un vicolo cieco, ma che non hai il coraggio di abbandonare…io ad esempio ho un amica che va dallo psicologo per superare la dipendenza affettiva causata da un narcisista. Il caso ha voluto che lo stesso soggetto dopo qualche anno è diventato l’amante di una donna ( per un anno e mezzo circa) alla quale ho riferito il male che aveva fatto alla mia amica. La donna in questione si stava separando dal marito, allertata dai miei racconti, ha troncato con il narcisista e proseguito il cammino verso il divorzio, con sicurezza ed equilibrio interiore.. La mia amica, continua ancora le sedute dallo specialista, ha rischiato di perdere il figlio, perché quell essere immondo la aveva allontanata dal ragazzo, e sono sicura che presto o tardi si rifarà vivo con lei perché sa di trovare terreno fertile … la mia amica ha sempre attratto uomini complicati e viziosi, sarà un caso?…non credo…dipende anche da lei, dai vuoti che si riporta dentro, da un infanzia sofferta ecc. .ogni caso è a sé..dipende molto dalla personalità, e dallo stato d’animo del momento in cui si verifica l’incontro con l’altro.

  • Nina, 18 Febbraio 2021 @ 19:39 Rispondi

    Boh io dico solo, con @elleelle, che chi ha non ha incontrato personaggi che fanno danni a distanza di anni dovrebbe ringraziare invece che sentirsi troppo furba. Evidentemente c’è un messaggio che non passa, ma forse non è questo il contesto giusto perché le esperienze più “paranormali” sono una minoranza. C’è però da dire che chi le ha vissute trova comunque qui un conforto e lo spunto x approfondire in altre sedi e quindi credo valga comunque la pena contribuire anche se con le nostre parole suonasse un campanello di allarme che “salva” qualcuna delle persone che scrivono o che magari semplicemente leggono. Per me è importante restituire qui ciò che qui ho ricevuto

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 08:55 Rispondi

    @Lolly
    Io di certo non dico che siamo tutti dipendenti affettivi e manipolatori, dico che alcuni lo sono e altri no.
    Davanti ai tuoi occhi hai la prova di quello che succede con un narcisista: la tua amica che ha avuto una relazione va ancora dalla psicologa, l’altra che tu hai messo in allerta (e per fortuna!) sta bene. Puo’ darti che la tua amica sia dipendente affettiva, per questo deve seguire un percorso.
    I motivi della tua amica pero’ sono diversi dai miei. Io non credo di essere dipendente affettiva, non cerco di stare con una persona ad ogni costo e nella mia vita ho sempre lasciato o chiesto una decisione quando la relazione non mi convinceva e necessitava di una svolta. L’ho fatto anche con il mio ex, consapevole di perderlo anche se lo amavo tantissimo. Da quanto ho visto e mi e’ stato raccontato, definirei dipendente affettiva la moglie del mio ex, ad esempio, che sta con lui oltre il tollerabile ma il problema e’ suo.
    Io vado dalla psicologa perche’ dentro di me sono crollata e non mi fido piu’ di me stessa e degli altri. Ho perso allegria, energia e ottimismo, cose che prima avevo in abbondanza. Ma non devo curare la dipendanza affettiva, anzi, semmai sono fin troppo indipendente. Al mio ex questa indipendenza faceva paura, si sentiva a inadeguato. Magari e’ anche lui un dipendente affettivo, cosa molto normale tra i narcisisti, visto che aveva ammesso di essere praticamente ossessionato da me.
    Se leggi quello che si trova online scritto da psicologi, riconoscerai i protagonisti della mia storia: la persona nella norma (io), l’ex narcisista covert e la moglie co-dipendente. Come scrisse una volta un’utente: “Elleelle, il tuo ex non puo’ stare con te, puo’ solo stare con la moglie perche’ assieme possono stare meno peggio.”
    Nel momento in cui capisci questo, non c’e’ altro da dire.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 09:08 Rispondi

    @Nina
    E’ lo stesso per me, se resto e’ per restituire quello che ho ricevuto e aiutare chi si trova in una situazione difficile, altrimenti non avrebbe senso essere qui a dovermi sgolare e addirittura giustificare (ma ci rendiamo conto?!?!) per far capire qualche concetto di base a chi non vuole capire.
    Forse certe persone sarebbero contente solo se ci dessimo la colpa di tutto, ma questo non e’ possibile. Sara’ un continuo cercare qui sul forum che alcune utenti si dichiarino colpevoli, stupide, senza spina dorsale, incapaci di riconoscere un uomo che ha cattive intenzioni… Attese che per quanto mi riguarda rimarranno insoddisfatte.
    Alla fine c’e’ sempre un motivo per tutto: se una persona insiste cosi’ tanto per far sentire altre persone in colpa e inadeguate, forse anche questa persona ha qualcosa da risolvere. Che sia rancore, gelosia, mancanza di empatia, non lo so.
    So solo che non lo trovo giusto. Oltretutto di colpe ce ne diamo davvero tante, forse troppe.

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 10:25 Rispondi

    @Lolly, io non ho avuto molte storie di amore e la più importante resta quella con mio marito. Una brava persona, educata, corretta fino al midollo, non promette mai, lui semplicemente FA. Poi certo, il sesso per lui non è al primo posto, capita, e a me la cosa invece aveva iniziato a pesare. Ma questo non fa di mio marito una brutta persona e soprattutto non posso dire io di aver sbagliato persona. Se tornassi indietro lo sposerei ancora e ancora e ancora. Questo per dire che non è vero che beccare stronzi ha a che fare con noi, tranne casi rarissimi, non ha nulla a che vedere con noi. Se ho beccato una brava persona come mio marito e prima di lui ho avuto un altro moroso comunque normale, non manipolatore bugiardo e altro, vuol dire che io sono a posto (non sono perfetta, ma non ho debolezze o altro). Aver beccato un amante di merda dunque non ha nulla a che vedere con me, ha a che fare con quella me*** di uomo che per scopare ha fatto ciò che fatto.

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 10:46 Rispondi

    @Lolly hai ragione, le esperienze e l’età aiutano ad aprire gli occhi e i primi campanelli d’allarme dovrebbero metterci in guardia, però a volte accadono cose che sfuggono al nostro controllo, nonostante il bagaglio d’esperienza. Io non ho incontrato un amante narcisista, però anni fa ebbi problemi di depressione e ti assicuro che prima di trovarmi in quel vortice ero convinta fosse un qualcosa che affliggesse solamente persone fragili, complicate e con passati burrascosi, il contrario di quello che sono io, però è successo.
    Capitarono alcuni avvenimenti (tutti insieme) che mi misero a dura prova e la goccia che ha fece traboccare il vaso fu una vera stupidaggine, ma non auguro al mio peggior nemico di vivere questa esperienza.
    Per questa ragione persone come @Azzurra@Elleelle@Nina@Vale@Cro hanno il massimo della mia comprensione e rispetto, perché nella vita non sai mai cosa potrà succedere, nessuno è immune.
    Quindi, a mio avviso, il minimo che si possa fare è avere tatto quando ci si rivolge ad alcuni utenti con alle spalle storie così “tossiche”, perché quando si vivono certi dolori la cosa più sbagliata è dire: “dai che esagerazione, riprenditi” e sminuire la sofferenza altrui.
    Non ti sto puntando il dito contro, mi sono collegata al tuo messaggio per esporre il mio punto di vista.

  • Lolly, 19 Febbraio 2021 @ 11:12 Rispondi

    Mi scuso anticipatamente per aver dato l’impressione di voler imporre il proprio pensiero come linguaggio universale. Ognuno di noi parla per esperienza personale…io sono stata tradita da mio marito, ed i segnali c’erano tutti, ero io che non volevo vedere. Potrei dire che è stato stronzo, manipolatore, opportunista, narcisista per avermi usata e fatto credere ciò che non era…ma non me la sento di addossargli tutta la colpa. Se così è stato, l’ho voluto anche io..forse meglio illusa e manipolata che disillusa con la certezza di un fallimento alle spalle?…lui agli occhi di tutti si è comportato davvero male, continuava a cocvolarmi, avere rapporti, fare progetti quando immagino le stesse promesse le faceva anche all altra…cosa posso dire…voleva tenersi tutte e due per motivi diversi. Ha ammesso che mi risposerebbe 100.000 volte, ma con la sua amante la passione era qualcosa di mai provato prima. Tutt’oggi sta bene con lei ma sente che gli manca qualcosa..stabilità, fiducia e famiglia. Difficile trovare tutto in una persona…posso dire per questo che io sono stata una dipendente affettiva e lui un narcisista…boh!!…

  • Lolly, 19 Febbraio 2021 @ 11:34 Rispondi

    L’amore è follia, ossessione e crea dipendenza…pertanto finché sei in questa fase, non vedi le cose per quello che sono. Poi noi donne siamo più romantiche, crocerossine, e diamo tutte noi stesse…l’uomo e di per sé egoista, bugiardo e più calcolatore e pragmatico. Pertanto è facile capire come uno risulta più narcisista e l’altro più dipendente da esso. Se ci fate caso le ns storie
    si somigliano un po tutte…quindi la mia osservazione mi porta a pensare che finché la droga dell innamoramento scorre nelle tue vene, devi solo sperare di avere come controparte qualcuno che non abusi di questo potere a lui accordato. Ma prima o poi le cose si svelano per quelle che sono ed il sogno svanisce, ed arriva il momento del conteggio dei danni. Solo chi è prudente, razionale, cinico non si innamora…per tutti gli altri…è un rischio da correre che ogni volta ti da emozioni uniche che ti ricordano che sei viva!!…l’amore non è una cosa tranquilla…quello è altro!!

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 11:43 Rispondi

    @Nina @Elleelle idem, se posso essere di aiuto per chi sta scrivendo o semplicemente leggendo perché no? Io sarò anche ripetitiva ma mi preme sempre ricordare alle ragazze che sono ancora in ballo con i loro amanti che devono mettere sempre in conto una moglie pazza che se scopre il tradimento ti può rovinare la vita a 360° per sempre. Sapendo cosa abbiamo subito e doverci sempre giustificare o spiegare un miliardo di volte la faccenda mi mette molta tristezza.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 12:51 Rispondi

    @Crocus
    Sottoscrivo: “Aver beccato un amante di merda dunque non ha nulla a che vedere con me, ha a che fare con quella me*** di uomo che per scopare ha fatto ciò che fatto.”
    Per me vale lo stesso discorso. La mia onesta’ nei suoi confronti, il mio amore, il mio essere il meglio di me stessa con lui fa onore a me e disonore a lui, che non ha nemmeno saputo comportarsi con un po’ di rispetto. Questa mancanza di rispetto lui ce l’ha anche nei confronti degli altri, solo che sono venuta a saperlo solo verso la fine della nostra relazione. Come ha mollato me impulsivamente, cosi’ ha mollato impulsivamente degli amici e dei collaboratori, piu’ di una volta.
    Quindi io e tutte queste altre persone abbiamo tutte dei problemi o il problemi ce li ha il mio ex e gli altri ne fanno le spese?

  • leilei, 19 Febbraio 2021 @ 13:27 Rispondi

    Beata te Crocus. Io invece penso che mio marito non lo risposerei. Starei molto più tempo da sola per conoscere innanzitutto me stessa e fare scelte più ponderate e corrispondenti ai miei reali desideri e bisogni. Non è sbagliato lui come uomo, ma è sbagliato per me.

  • Vale, 19 Febbraio 2021 @ 17:48 Rispondi

    @elleelle “Questa mancanza di rispetto lui ce l’ha anche nei confronti degli altri, solo che sono venuta a saperlo solo verso la fine della nostra relazione. Come ha mollato me impulsivamente, cosi’ ha mollato impulsivamente degli amici e dei collaboratori, piu’ di una volta.”
    Potrei averle scritte io le tue parole. Come lui mi ha usato e buttato via me come amante, scomparendo da un giorno all’altro, così ho scoperto che ha fatto anche con quelli che definiva suoi “amici” tra i colleghi. Ora che finalmente è andato via del tutto dall’azienda, non solo da questa sede, sono molto più serena e sento che finalmente è stato messo un punto su un momento terribile della mia vita.
    Certo, avrò ancora dei momenti in cui mi sentirò giù, uno l’ho avuto proprio ieri, ma quanto successo è stato un grosso passo avanti per poter voltare pagina.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 18:55 Rispondi

    @Vale
    Quindi non lavorate più assieme e non devi più passare le sue telefonate?!
    La trovo una cosa meravigliosa, che ti aiuterà tantissimo ad uscirne e a ritrovare la serenità che ti meriti. Sono molto contenta per te (direi commossa!!) e ti abbraccio 🙂

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 19:08 Rispondi

    @Lolly
    Solo tu sai com’era tuo marito, se non ti è mai venuto il dubbio che abbia un disturbo patologico del comportamento, molto probabilmente non ce l’ha.
    Io stessa ho parlato tanto di un amico seriale che però non è un narcisista. Lo conosco benissimo, è un cornificatore professionista ma non è un narcisista, non è borderline, niente di tutto ciò. È una persona normale, sicura di sé, equilibrata ma che tradisce sempre.
    Il mio ex amante di decenni fa era il tipo “vorrei ma non posso”, un po’ codardo ma non era un narcisista o altre cose.
    Credimi che la differenza si nota. Le due persone citate sopra sono due adulti, con i loro lati negativi e positivi.
    Il mio ex invece a 50 anni suonati aveva le capacità emotive di un bambino e infatti i narcisisti sono fermi all’infanzia a livello emotivo.

  • Lolly, 19 Febbraio 2021 @ 22:42 Rispondi

    Elleelle io credo che il mio ex marito abbia una ipersessualita’, perché anche quando cammina per strada guarda tette e culi, parla sempre di sesso e non credo mi abbia tradito solo con una..questo lo avevo notato, ci siamo sposati poco più che ventenni ed oggi di anni siamo vicino ai 50. Potevo io credere che avesse avuto solo me come donna?…mai al mondo!!…ma una storia parallela di qualche anno, pure no. Non sono stata una moglie gelosa o possessiva, tutt altro…e se me lo avesse detto non lo avrei trattenuto. E lui lo sapeva…ecco perché viveva in clandestinità, e mai se ne sarebbe andato. Credo sia stato immaturo, ma nient’altro, e cmq ha ammesso di avere una dipendenza affettiva per questa donna. Andava dallo psicologo per mettere fine a questa relazione, ma non ci riusciva…io credo che la dipendenza nasca nelle relazioni di amantato perché vivi costantemente in una situazione idilliaca, un eterno innamoramento dove tutto è misterioso, audace e mai scontato. E per uno come lui che vive di emozioni ed odia la stabilità era la soluzione ideale.

  • Stella, 20 Febbraio 2021 @ 08:06 Rispondi

    A me ha aiutato la psicoterapia,non ho mai tradito in vita mia,se l’ho fatto è stato per sentimento,per inesperienza,per tanti motivi ,ma dopo un mese sapevo già che avrei voluto quella persona accanto…se i nostri ex hanno fatto tutto per cialtroneria, narcisismo,manipolarci o renderci dipendenti è un problema loro prima o poi avranno il conto …mentre quello che si deve fare è partire da noi stesse ,fare un epilogo della nostra vita e capire se sono relazioni che si ripetono o no ,se è un nostro modo operandi di cercare relazioni con persone cosi,da lì si va avanti e si scava alla fine la luce c’è vi garantisco,basta colpevolizzarci ,basta cercare motivazione ai comportamenti di ex ,non potremmo mai capire fino in fondo le dinamiche di una persona che vive con un altra… da quando sono approdata qui mi avete dato forza ,e questa è la dimostrazione che noi siamo forti ,non permettiamo a nessuno di creare dubbi su chi siamo piuttosto partiamo da questo e tutto sarà il discesa .baci

  • Crocus, 20 Febbraio 2021 @ 08:54 Rispondi

    @Leilei, mi spiace, io come già detto lo risposerei altre mille volte, la sua presenza nella mia vita è stato un dono, è una persona che mi ha arricchita culturalmente e spiritualmente parlando. L’amore può finire (purtroppo) ma la persona non perde il suo valore. Io oggi sono quella che sono grazie alla mia famiglia ovviamente ma grazie anche a mio marito. Io sono una persona molto curiosa (il gossip però non mi interessa ) e con una voglia infinita di scoprire e imparare cose nuove e mio marito sotto questo punto di vista è una fonte inestimabile. Se penso al mio ex amante invece cosa mi ha dato? Dolore, bugie, ansia e problemi di ogni genere e mi vergogno molto per averlo amato, l’ho amato purtroppo più di quanto io abbia mai amato mio marito, di un amore intenso, profondo, puro.

  • Crocus, 20 Febbraio 2021 @ 09:07 Rispondi

    @Lolly che bel commento il tuo. Io mi chiedo solo una cosa, perché le persone iper attive sessualmente parlando, non se ne stanno da sole. Perché se uno nasce così pazienza mica lo si può cambiare però deve avere il coraggio di ammettere questa sua caratteristica e di rimanere solo e scoparsi allegramente chi vuole. Ma quindi tu eri consapevole del fatto che lui qualche volta ti stava tradendo (non mi riferisco all’amante fissa)? Ma a questo punto tradirà anche lei. A me sai cosa stupisce? Una donna che riesce a perdonare queste cose con facilità, per me significa non avere rispetto per se stesse, non avere amor proprio. Anche il mio ex amante è uno patito di sesso ma non ci avrei mai pensato che potesse scoparsi anche la moglie contemporaneamente dato che da me aveva tutto ciò che desiderava. A me quello che ferisce di più è questa cosa, che io non perdonerò mai. Mai.

    • alessandro pellizzari, 20 Febbraio 2021 @ 09:18 Rispondi

      Gli iperattivi sessualmente, come li chiami tu, sono quelli che più hanno bisogno di una “base” che gli assicuri il minimo sindacale di sesso, più l’amante che assicuri i plus. Essere single non basta perché ci sono i periodi di carestia. Anzi, di solito di amanti ne hanno due, una ufficiale e una in stand by o a rotazione

  • elleelle, 20 Febbraio 2021 @ 09:19 Rispondi

    @Lolly
    La mia relazione non è stata idilliaca, al contrario. È stata un’onda di alti e bassi provocati sempre da lui, finché io mi sono stancata. Era un adulto che si rifiutava di ragionare e di fare le cose con calma. Tutto veniva fatto d’impulso e il casino era inevitabile.
    Ma non è solo quello Lolly, ci sono tanti elementi che compongono una personalità narcisistica. Osservi, vedi tante cose che ti sembrano strane e alla fine la risposta viene da sola.
    Non posso sapere come fosse tuo marito, sicuramente se ti ha tradito con altre donne, se faceva sempre apprezzamenti sulle altre davanti a te, gli mancava la considerazione sufficiente per non ferirti e questo è sufficiente.
    Dopo possono dire quello che vogliono ma i fatti parlano da soli.
    Da quello che dici immagino che lui adesso stia con la sua amante. Ovvio che gli manchi la famiglia, perché comunque la famiglia offre tanti benefici, anche di facciata. Ma è un pensiero a posteriori, dopo aver tradito e quando si è stati trovati con le mutande alle caviglie. Come purtroppo dice spesso @Ale, moglie, figli e parenti non sono un ostacolo quando si tratta di andare a letto con un’altra.

  • Crocus, 20 Febbraio 2021 @ 09:30 Rispondi

    @Ale però posso dire che schifo? Ripeto, non giudico (e mai lo farei) il desiderio di qualcuno di fare tanto sesso ma non si può calpestare un’altra persona per i propri bisogni. Te ne stai da solo e ti arrangi, mi sembrano persone totalmente irrispettose e prove di umanità. Come ti dicevo pure il mio ex amante è uno patito di sesso, ma anche io stessa amo farlo però ovviamente ci sono dei limiti. A me piace da morire farlo e se sentissi a un certo punto che mi servono tanti partner diversi allora sceglierei di stare da sola. Che poi un conto se chi hai in casa non te lo/la dà. Un altro è se invece in casa le cose funzionano ma hai solo bisogno di esplorare cose nuove.

  • elleelle, 20 Febbraio 2021 @ 09:30 Rispondi

    @crocus
    Sono d’accordo con te quando dici che “Una donna che riesce a perdonare queste cose con facilità, per me significa non avere rispetto per se stesse, non avere amor proprio.”
    Per me sarebbe così, tradimento equivale rapporto finito, è questione di carattere.
    Però tante donne sono co-dipendenti in una relazione malsana, altre danno la precedenza alla famosa convenienza, altre sono brave a raccontarsela, altre ci sperano nonostante tutto.
    Tieni anche presente che noi non sappiamo cosa succede in casa loro adesso. Magari sono contenti, magari no. Mi sembra strano che tutti questi nostri ex amanti siano improvvisamente felici a casa, sarebbe un evento miracoloso, considerando che invece la maggior parte di noi donne si rende perfettamente conto della propria situazione e la felicità di coppia è un miraggio.

  • Lolly, 20 Febbraio 2021 @ 10:07 Rispondi

    Crocus…io mi vergogno quando anche i clienti(donne) del mio ex marito mi raccontano che parla sempre di sesso…molte volte le mie amiche lo rimproveravano per essere troppo scurrile…che dirvi…lo sapevo che era così…eravamo compagni di classe alle superiori e probabilmente lo continuavo a vedere come un adolescente con il testosterone in subbuglio. Ho sbagliato ad accettarlo…poddarsi…ma lho amato anche se era fuori luogo ed immaturo…io tutto un altro spessore. Spesso nei momenti difficili mi sono trovata sola, ma è stato un buon padre ed un eccellente lavoratore raggiungendo grandi obbiettivi e realizzazioni….e sono andata avanti sapendo cosa mi poteva dare e cosa no. Mi sono sentita responsabile davanti ai miei figli e ho fatto la mamma per tutti, lui compreso. È andata così…ripeto…uno che è fissato con il sesso può aver avuto solo un amante?…lui nega, ed io non gli credo. Ha ragione Alessandro quando dice che uomini come lui, hanno bisogno di un porto sicuro, pertanto l’amante oggi fidanzata e non convivente, sarà il suo nuovo punto fermo. La tradirà?…non lo escluderei…del resto lui non vuole avere a che fare con i figli di lei, perché dice che ama lei e non tutto il carrozzone…quindi se la situazione si fa pesante cosa gli impedisce di guardarsi altrove?

    • alessandro pellizzari, 20 Febbraio 2021 @ 10:41 Rispondi

      che sfigato

  • elleelle, 20 Febbraio 2021 @ 13:05 Rispondi

    @Lolly
    Anche tu avevi tra le mani un bel soggetto!
    Però vedi, molto spesso hanno bisogno di una donna al fianco che gli faccia da mamma, se no fanno fatica a funzionare. Eterni bambini che vogliono la soddisfazione del momento, senza pensare alle conseguenze.
    Immagina solo che rapporto maturo può essere quello in cui non si vuole avere a che fare con o figli della donna di cui si dice di essere innamorati…
    Per cui sì, forse hai ragione tu, potrebbe tradire anche lei.

  • Dispersa, 20 Febbraio 2021 @ 14:21 Rispondi

    Ciao @Ale e ciao @Ragazze… È da ieri che ho lo stomaco sotto sopra e un malessere strano.
    È da quando ho chiuso definitivamente che sto decisamente meglio a parte qualche su e giù dovuti a suoi modi ‘a tenaglia’, come li chiama @Ale, ma tutto gestibile e passeggero.
    Ieri una persona, che non sa nulla, mi ha detto che delle persone dello stesso paese del mio ex le hanno chiesto se tra lui e la moglie va tutto bene, perché è da un po’ che gira sempre senza di lei… A parte il fatto che sono diventata tutta rossa e mi sono incupita (non vi dico il disagio provato in quel momento), i miei pensieri sono partiti a cento del tipo ‘magari sta male ed ora senza stampella è in tilt, magari broccoleggia in giro… Magari…’ lui a me ha sempre detto che sta bene, che è la moglie che ama, che con me era andato troppo oltre… Ecc. Ho sempre accettato e creduto alla sua verità… Ma purtroppo, e non chiedetemi perché visto che ora come ora dovrei solo fregarmene, questa cosa mi ha letteralmente spiazzata!!
    Scusate dello sfogo… Ma ho un groppone da ieri ed è come se mi sentissi in colpa di tutta questa storia!!

    • alessandro pellizzari, 20 Febbraio 2021 @ 18:17 Rispondi

      Colpa di che?

  • Ariel, 20 Febbraio 2021 @ 16:08 Rispondi

    Ma poi va a sapere gli uomini ne raccontano così tante a volte solo che per un grandissimo complesso di inferiorità
    Un disagio loro personale che condizionati per primi da educazione di stampo Maschilista ricevuta non tanto a parole soltanto perché ricordiamoci che da bambini l’apprendime avviene principalmente con l’esempio fattivo del proprio comportamento di genitore come modello di adulto che il figlio segue e imita e fa suo
    Ecco che se si hanno avuti esempi di madri remissive e padri che incitano al farsi belli con le donne facendo pure le divisioni tra zoccole e sante dov’è le sante si sposano e le zoccole si sfruttano pure a piacimento come fossero solo che buchi e tacche da campioni del loro xxxxzo lungo e duro e molto performante
    Cose di cui vantarsi poi in ogni ambito preciso dove ad esempio in Italia è il bar i piccoli centri le palestre del rione o quartiere e senza non voler far torto a nessuno pure nei così detti salotti buoni dopo che di fronte alle mogli presenti i mariti si fumano il sigaro e discorrono di politica e di figa

    Sorge un più che lecito dubbio
    Ma siamo così sicuri che tutti questi uomini si scopino a mazzi le donne?
    Okkei I seriali esistono sicuro ,ma il Machismo quante palle racconta attraverso le boccucce del mi sono fatto miliardi di donne???

    Mah ,un ah molto lecito perché già vantarsi che sta sufficiente dirlo una volta soltanto odora di grande palla giusto per mettere in chiaro che come da bravo italiano medio ce lo ho lungo grosso e duro e me ne sono scopate a stecca

    A me francamente mi viene più da pensare che siano solo che masturbazioni mentali e reali da bagmno chiuso nelle proprie reali fantasie del xxxxxzo

    Che ne pensate?
    Dove sono tutti sti seriali che poi si sarebbero pure pentiti???
    Insomma mi fa ridere nel senso positivo
    Mi viene da dire fatevi curare da uno bravo che sappia infondervi la autostima bassissima che infatti è rimasta solo che un ricordo vago molto vago

    Prima che vecchi esempi condizionassero il vero essere se stessi

  • Dispersa, 20 Febbraio 2021 @ 18:54 Rispondi

    Non lo so di preciso… Ma lo vedo tanto cambiato, non posso dire in peggio, ma è diverso.
    Forse come cambiamo noi cambiano anche loro, forse le sue parole ‘ci stiamo facendo del male’ tanto false non erano…
    È come se mi sentissi responbile di tutto il male seminato nella mia e nella sua famiglia.

  • agnese, 20 Febbraio 2021 @ 19:34 Rispondi

    @dispersa non che ti devi sentire in colpa per una cosa che magari è da sempre solo che prima non ci facevi il caso. Il mio è da sempre che esce da solo, amici, teatro, passeggiate, gite fuori città. Senza lei. E sulle poche foto che ho potuto vedere sono sempre distanti, lei con la faccia seria e lui da cane bastonato. Ma ha scelto una vita così e mica mi dovrei sentire in colpa. E non farlo neanche tu. Perché magari per te era cmq solo un’avventura, una stampella, ma lui? Lui non si è esposto più di tanto giusto?

  • Viovio, 20 Febbraio 2021 @ 20:49 Rispondi

    @Lolly bel soggettone pure il tuo ex marito… mi domando l’amante, ora diventata “ufficiale”, come possa sentirsi ed accettare un rapporto in cui il compagno non vuole avere a che fare con i suoi figli. Bah, per me sarebbe inconcepibile.

  • Oldplum, 20 Febbraio 2021 @ 20:58 Rispondi

    Vado un po OT per esprimere una sensazione. Ho visto il modo in cui alcune donne (sposate) gestiscono i propri social e sono arrivata a riconoscere quelle che hanno enormi buchi (no, non quelli ) emotivi che sono del tutto evidenti dai contenuti e le foto che postano in maniera compulsiva. Selfie, battutine con chiarivriferimenti sessuali colte da maschietti che rispondono con toni altrettanto ambigui (poco a dire il vero) a cui seguono risposte volgarotte e compiaciute da far cadere le ovaie. Quelle pronte per un amantato (o che un amante già ce l’hanno) si riconoscono praticamente subito.
    Prede fin troppo facili.
    Quello che mi chiedo io è: ma i mariti? Ma se ne accorgono o fanno anche loro finta di nulla?

  • Oldplum, 20 Febbraio 2021 @ 21:01 Rispondi

    (Credo non controllino facebook alla moglie perché o non ce l’hanno o hanno pure loro altarini). Spezzo una lancia a favore degli uomini sposati; almeno loro sono più discreti. Io a vedere tale propositivita’ neppure troppo nascosta (sciorinata anche attraverso foto con boccuccia fatta in compagnia di figli minori) sono presa da conati di vomito tali che inizio a rivalutare i maschi.

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 08:26 Rispondi

    @Dispersa non riesco a capire per quale ragione tu debba sentirti in colpa, eravate consapevoli e nessuno è stato costretto a portar avanti la vostra storia, inoltre da quello che dici non perde occasione per lanciarti “inviti”, quindi l’importanza che da alla famiglia è sempre la stessa: convenienza, ma se capita l’occasione la colgo al volo.
    Per caso provi ancora dei sentimenti per lui e saperlo in crisi con la moglie fantastichi sulla possibilità di un nuovo rapporto fra voi?

  • Dispersa, 21 Febbraio 2021 @ 08:28 Rispondi

    Grazie @Agnese!!
    Sì probabilmente è sempre stato così, e lui mi ha fatto credere il contrario, o semplicemente il covid ha limitato le uscite classiche che facevano… Quindi amen!!
    No non si è mai esposto più di tanto, non lo farebbe mai, è così in tutti i campi della vita, vede il positivo in tutto, anche se credo faccia parte della sua maschera che gli serve gg dopo gg ad andare avanti!!
    Oggi va meglio e quel senso di sofferenza mi sta abbandonando… Grazie!!

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 09:47 Rispondi

    @elleelle, molto vero quello che dici. La moglie del mio ex è sicuramente una co-dipendente, una che parlava sempre di soldi quindi questo ti fa capire che se andava via il suo bancomat per lei era finita. Chiaro che lui avrebbe pagato ciò che doveva per i figli e per la casa però ovviamente lei in tal caso non avrebbe più potuto dirgli “dammi la carta di credito” quindi ha minacciato e ricattato fino all’ultimo per motivi ben precisi. Ma lei lo ama eh, lo ama tantissimo! Hai ragione, non siamo in quella casa e non possiamo sapere cosa succede, io come tu sai me lo immagino sempre felice, ma poi se razionalizzo dico ma come è possibile? Però è un bravo attore quindi…

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 09:58 Rispondi

    @Lolly non prendertela, ma che stronzo è tuo ex marito? Ma che ragionamenti sono “lui non vuole avere a che fare con i figli della sua amante”? Cioè che brutta persona. Vi giuro che non mi capacito, non credevo che esistessero così tanta miseria, cattiveria e menefreghismo al mondo. Ho perso le speranze ormai e soprattutto ho perso la fiducia nel genere umano, negli uomini specialmente. Hai fatto bene @Lolly a mollarlo. E comunque sembra che tu stia descrivendo il mio ex amante, ci vedo davvero moltissime somiglianze. Iperattivo sessualmente, parlava spesso in ufficio (prima che ci mettessimo insieme) di tette e culi però sai non davo molto peso a quelle cose, le vedevo come classici scherzi che gli uomini spesso fanno, poi comunque un bravo padre, un grande professionista che ha ottenuto grandi risultati e poi? Un sottone zerbino di prima categoria. No grazie, preferisco un uomo con un profilo più basso semmai (lavorativamente parlando) ma con un cuore grande e soprattutto umile e UMANO. Perché vedo che l’aspetto umano manca parecchio in giro.

  • Dispersa, 21 Febbraio 2021 @ 10:31 Rispondi

    @Viovio io di questo uomo ne sono innamorata e proprio per questo ho scelto di chiudere definitivamente.
    Obiettivi non ce n’erano prima… No non immagino una loro ipotetica crisi familiare e un coronamento per noi, sono molto consapevole di tutto ciò!!
    Mi dispiace per lui… Per come ha sempre cercato di proteggere la sua famiglia, lo sapevo che era una cosa a tempo la ns con un game over finale, ma forse prima o poi i nodi vengono al pettine… Per tutti!!

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:34 Rispondi

    @Dispersa, ma perché sentirti in colpa?! Mi unisco alla domanda di @Vio, ma tu per caso provi ancora qualcosa per lui? Siccome negli ultimi commenti ti sentivo carica e che hai capito varie cose ecc mi ha fatto un po’ strano quando hai scritto che ci sei rimasta male e ti sei appunto sentita in colpa. Ad ogni modo, nessuna colpa! Le cose si fanno sempre in due :-). P.s. ma tuo marito sa del tradimento? Un abbraccio cara @Dispersa!

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 11:19 Rispondi

    @Dispersa non avevo capito fossi ancora innamorata di lui, questo sicuramente incide e cambia notevolmente il quadro della situazione.
    Non sentirti in colpa, ognuno di noi è responsabile delle proprie azioni.
    Hai scelto di amarlo ma allo stesso tempo di lasciarlo andare per non rovinare l’equilibrio della tua famiglia, quando si ama è inevitabile sperare il meglio per la persona che custodiamo nel cuore e lo è altrettanto la preoccupazione in caso contrario.
    Se il problema ti affligge domandaglielo, mi sembra di capire siate in buoni rapporti.

  • Vita, 21 Febbraio 2021 @ 14:11 Rispondi

    @dispersa, è capitato anche a me di sentirmi responsabile e colpevole per tutto il male che era venuto. Non solo per il dolore che io stessa mi ero procurata, e che mi aveva quasi ridotto in ginocchio, ma anche per quello causato più alle nostre famiglie, non solo la mia, e persino ai colleghi ignari. Ma io credo che ci fosse e ci sia della presunzione anche in un simile pensiero (apparentemente altruista), nel mio caso. C’è la presunzione di credere di essere l’ago della bilancia, di poter salvare le persone, nel bene e nel male, di fare la differenza è di essere migliori dell’altro che non ne sarebbe capace. Lui, ma io si: Io tutto questo male potevo evitarlo. Invece no. Così non è stato. Non l’ho evitato e allora l’unica cosa che mi rimane è non fare danni peggiori ed è ciò che ho provato a fare: per me stessa, per la mia famiglia, per il lavoro e anche la sua. Non puoi cambiare le cose e il passato ma puoi evitare di fare del male gratuitamente o per vendetta, puoi tutelare le persone più fragili, puoi fare del tuo meglio al lavoro per attenuare i danni generati dalla sua rinuncia. Questo puoi fare. La tua parte. Il prima è andato. E nel prima c’eri tu e c’era lui. Entrambi adulti e consenzienti. Ugualmente responsabili. Ciascuno per la propria parte.

  • Lolly, 21 Febbraio 2021 @ 16:09 Rispondi

    Crosus…condivido il tuo commento. Lui come tanti altri a parole era bravo a far tutto…ma nei fatti. Quanti dei Vs amanti hanno avuto il coraggio di lasciare la famiglia?…nessuno…è più facile restare che ricostruire altrove. I casi statistici lo dimostrano restano per convenienza, ed il mio di marito non era diverso dagli altri. Meglio io ed I suoi figli, che un altra che profuma di nuovo ma che alla fine gli darà quello che gli ho dato io, con l’aggravante che la famiglia che avrà sarà quella di un altro uomo….bisogna volerlo davvero , ricominciare da zero, investire di nuovo e soprattutto avere un gran paio di palle!!!

  • Dispersa, 21 Febbraio 2021 @ 16:15 Rispondi

    @Crocus non ho mai detto al mio compagno del tradimento, non lo avrei fatto prima e men che meno lo farò ora, credo non sia giusto buttare tutta la ‘mexxa’ che ho combinato addosso a lui.
    Sono grande e vaccinata, ed è giusto che risponda da sola al mio mio comportamento… Ma con lui ho aperto una crisi e si sta comportando da uomo… Solo come dico spesso ad una mia amica ‘il treno è andato’!!
    @Viovio… A lui non dirò nulla, se dovrà rispondere a qualcuno sarà e rimarrà la moglie… Ormai io mi ritengo fuori dal gioco.
    È vero lo amo, ho scelto di non portargli rancore e abbiamo un buon rapporto… Ma devo e dovrò mantenere sempre quel certo distacco che mi aiuta ad andare avanti!!
    Grazie donne!!

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 22:38 Rispondi

    @Lolly convengo in pieno con il tuo commento a @Cro, troppo sbattimento ricominciare da capo con una donna che oltretutto ha pure figli suoi.
    Tu ora come stai?

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 22:41 Rispondi

    @Vita posso domandarti quanto è durata la tua storia?se lui non ti avesse lasciato perché scoperto avresti continuato in questo modo?

  • Ariel, 22 Febbraio 2021 @ 00:27 Rispondi

    @Ciao Dispersa che casino vedo da qui a leggerti ! Non mi pari affatto messa bene ! Ma guarda che lo scrivo veramente badando esattamente a ciò che qui stai raccontando di te stessa e di come stai vivendo adesso il tuo presente.

    Insomma non credo affatto in linea generale che se tu adesso ancora affermi di amare il tuo così definito da te ex cosa stai raccontando a te stessa?
    Scrivi qui lo amo e poi che avete mantenuto buoni rapporti e poi che col tuo compagno ancora stai a fingere perché Cara Ragazza stare zitta con il tuo compagno è fingere non ci sta altra parola che possa esprimere la realtà di questa tua scrittura .

    Che cavolo significa che ti assumi tu la responsabilità standotene ben attenta a non dire tutta la tua realtà di relazione e soprattutto del fatto che stai innamorata di un altro il tuo ex così definito ma che lo vedi tutti i giorni e che guarda caso avete così buoni rapporti

    Ma cara Dispersa
    Asciami esprimere libera ciò che pensò e che tu sei nei veri casini tuoi cara Ragazza !!!
    Spero che il tuo psicologo riesca a tirarti le orecchie che non è una cosa così scontata nel senso di svegliarti a dire chiaro al tuo compagno chi sei tu Cara donna con amante che ami l’amante

    Insomma se vuoi assumerti le tue responsabilità devi DEVI ESSERE CHIARA
    Ma il motivo non è superficiale come fosse la solita lezioncina moralistica sull va
    Ore della sincerità o perché tu passi di nuovo a colpevolizzarti a stracciarti le vesti a flagellarsi da sola

    Noooo non serve a niente anzi ma solo concentrarti sul fatto concreto che resta impossibile per nessun individuo che mente riuscire a vivere sentendosi fiero e in piena autostima e dignità testa alta con cui vivere la propria vita alla luce del sole

    Ma ciò che funziona è la propria luce del sole la propria Dignità di Persona e Donna che resta capace di dirla tutta la verità perché qualsiasi comportamento azione si sia fatta di nascosto il solo gesto fattivo del dirlo e non importa quando

    Ma adesso si importa eccome ne va della tua possibilità di vivere davvero te stessa senza nessun se o ma
    Comprendi?
    Impossibile amare te stessa standotene bene nella tua cuccia. Della menzogna verso te stessa e il tuo compagno

    Forza Dispersa datti fare per questo unico fondamentale obbiettivo
    Verità realtà il tuo compagno HA DIRITTO A POTER SCEGLIERE ALLA LUCE DELLA TUA REALTÀ DI RELAZIONE AFFETTIVA nascosta e soprattutto ancora di più visto che ancora adesso scrivi di amare il tuo carnefice!!!!!

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 07:45 Rispondi

    @Dispersa, ma certo! Non intendevo se glielo avessi detto tu, ma se lo avesse scoperto magari lui in qualche modo. Appoggio la tua scelta di non dirlo ma non trovo sbagliato se qualcuno decide di farlo. Secondo me in queste situazioni non esiste un giusto o sbagliato, ognuno agisce in base a quello che crede meglio per se stesso, per la sua vita. Ma come gestisci la relazione essendo tu innamorata di un altro? Cioè non la vivi male? Non ti senti in colpa nei confronti di tuo compagno? Deve essere davvero difficile :-(. Ti abbraccio.

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 07:54 Rispondi

    @Lolly, hai ragione! Bisogna volerlo davvero! Ma se per loro è più comodo rimanere, nessun problema, ma allora basterebbe non farsi una relazione extra. Comoda così, avere la botte piena e la moglie ubriaca. Però Lolly se fanno così vuol dire che non amano, altrimenti non mi spiego… Per quanto riguarda la tua domanda, stando alle statistiche di Ale solo il 20% degli uomini lascia la moglie per l’amante. Quindi una percentuale davvero misera. Io posso immaginare quanto soffri, però ti voglio dire @Lolly che sei stata davvero una grande ad accompagnarlo alla porta. Mi fa piacere sapere che non tutte perdonano e che qualche volta ci sono anche molte mogli che nonostante tutto l’amore che provano li caccia via. Un abbraccio!

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 07:57 Rispondi

      Siamo saliti quasi a 30% di nuove coppie nata da amanti vedi diretta di ieri

  • Vita, 22 Febbraio 2021 @ 08:50 Rispondi

    @viovio, tanti, troppi. Lo dissi all’inizio, ora me ne vergogno. Lo dico senza vittimismo ma con la piena consapevolezza delle mie colpe. L’ho fatta grossa. Per presunzione, ingenuità, ingordigia, debolezza. E non mi posso permettere di giudicare nessuno, nè uomini, nè donne perché poi dovrei condannare anche me stessa mentre spero, un giorno o l’altro, di riuscirmi a perdonare e di liberarmi di questo peso che ancora porto nel petto. Mi chiedi se avrei proseguito così ancora e ancora, se non fossimo stati scoperti. Potrei dirti, come mi dicevo allora, che avrei fatto qualcosa, ma non sarebbe vero. Avrei lasciato che il tempo e gli altri decidessero per me, come è successo. Confidavo forse nell’impunita pur essendo sempre stata convinta che nella vita i conti tornano sempre. E così è stato. Il mio dolore è proporzionale agli errori commessi, come è corretto che sia. Non mi lamento, lavoro per recuperare equilibrio e vivere meglio. Ti abbraccio.

  • leilei, 22 Febbraio 2021 @ 09:06 Rispondi

    Dispersa sta male si, era la tua presenza che rendeva tutto migliore! Se la racconta di amare la moglie. Ha scelto di restare a casa? E’ infelice? Fatti suoi, mica vorrai fartene una colpa! Pensa a stare bene tu.

  • leilei, 22 Febbraio 2021 @ 09:14 Rispondi

    Ale e se fosse un pò anche merito tuo quest’aumento di percentuali positive? Diciamo che un paio di tecniche giuste (road map e cds) le hai insegnate alle amanti per provare a sbloccare la situazione. E magari hanno funzionato alla grande…

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 15:25 Rispondi

      Lo spero! Però chi quqglia ama, va solo un po’ incoraggiato…

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 09:20 Rispondi

    @Ale, uh, non lo sapevo! Allora c’è un briciolo di speranza :-). Guarderò assolutamente la diretta! Grazie!

  • cossora, 22 Febbraio 2021 @ 10:27 Rispondi

    Il 30%?
    Ti devo confessare che anche io ho notato (amici maschi con amantati fino a tre anni) una certa presa di coraggio.
    Le cose cambiano, finalmente direi.
    Intanto ne parlano (io ho un amico che saltuariamente mi chiede di vederci dopo il lavoro per confidarsi solo con me) quindi anche a livello pratico danno spazio alla loro amata, uno spazio oltre le lenzuola, intendo.
    Ci ragionano. E’ un inizio.
    La differenza della percentuale delle separazioni maschili e femminili credo la faccia il buon fine della relazione.
    Il 100% di quel 30% che si separa ha la nuova relazione pronta ad iniziare.
    Le donne che si separano lo fanno quasi sempre a prescindere, una volta che capiscono di non amare più il marito non lo vogliono proprio più nel quotidiano.
    Con le dovute eccezioni, siamo proprio diversi nel dna, nelle necessità e nelle modalità di scelta.

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 15:22 Rispondi

      Concordo
      Le donne che si separano lo fanno quasi sempre a prescindere, una volta che capiscono di non amare più il marito non lo vogliono proprio più nel quotidiano.
      Con le dovute eccezioni, siamo proprio diversi nel dna, nelle necessità e nelle modalità di scelta.

  • maribel, 22 Febbraio 2021 @ 11:30 Rispondi

    avete ragione, @vita, @dispersa, i conti alla fine tornano. Sempre. O quantomeno la vita chiede il conto.

    Nella fase in cui sono io, spero di riuscire a lasciare dolcemente, a dire addio a una parte della mia vita.

    Vorrei riuscire a dirmi che tutto quello che ho fatto, l’impegno, la fatica, le soddisfazioni e e le cose belle non si perdono, ci sono state e ci saranno sempre, perchè io sono stata anche quella e intensamente quella… ma nel contempo tutto questo mi ha fatto scoprire una parte di me (come benissimo, anzi splendidamente, ha descritto @vita in uno dei suoi commenti) che per quanto possa sembrare mostruosa o bruttissima è una parte indispensabile. Oramai non riesco più a cancellarla e a vivere come se non esistesse. E non è più questione di un uomo ma di un modo di sentire e di percepire le cose e anche me stessa nelle relazioni.

    E’ molto difficile scegliere, perchè sono prezzi altissimi quelli che paghiamo, ma annientare parti di noi stesse forse è ancora più pericoloso e dannoso. Vi abbraccio tutte, combattenti e non.

  • Lolly, 22 Febbraio 2021 @ 11:51 Rispondi

    Cara Viovio…io sto bene, ma sinceramente mi porto dentro una grande cicatrice, derivante dal tradimento e l’inevitabile conseguenza della mancanza di fiducia verso il prossimo. Sinceramente ho paura di non innamorarmi più e trovare solo cialtroni…chi vivrà vedrà!!…grazie.

  • maribel, 22 Febbraio 2021 @ 12:04 Rispondi

    @ariel capisco il tuo intento benevolo, ma si capisce che in @dispersa convivono ancora due @disperse… quella che vede chiaramente se stessa e quella cerca, con artigli, unghie e con tenacia, un modo per “salvare il salvabile” di una famiglia che evidentemente per lei ha ancora qualcosa da dare e cose belle da salvare.

    La capisco, perchè è anche il mio percorso e immagino il percorso accidentato di @vita e di altre. Tu hai ragione a dire la tua, ma ognuna deve fare il suo cammino coi suoi tempi e deve arrivare coi suoi tempi alla consapevolezza che o si va, non per conquistare una libertà da adolescente, ma per corenza e per la propria integrità, o si resta, per motivi che c’entrano con affetto/figli e stabilità varie… e a quel punto sapendo che una parte di noi dovrà convivere con l’altra, ma quieta e silenziosa, come sotto l’effetto di sonniferi.
    E’ possibile far tacere questa parte per sempre? A ognuno la propria risposta.

  • Viovio, 22 Febbraio 2021 @ 12:12 Rispondi

    @Vita nemmeno io giudico nessuno, per quello ci penserà qualcun altro lassù quando sarà il momento. Credo che ognuno di noi abbia il suo carico da portare sulle spalle, la mia storia è durata 4 anni ed in quel periodo non mi sono mai preoccupata di quanto avrei ferito mio marito, perché da parte sua avevo ricevuto lo stesso trattamento menefreghista. Lo so è da egoisti incoscienti, mi mancavano determinate cose e le ho cercate altrove, non è una giustificazione ma la realtà dei fatti, non entro nel merito delle colpe perché in ogni matrimonio ce ne sono da ambo le parti e le mie non voglio più nasconderle però quando ho aperto la crisi(dopo aver lasciato il mio amante), ho trovato una situazione totalmente diversa da quella che mi sarei aspettata. Facile piangere sul latte versato, ne sono consapevole, però ti assicuro che se potessi tornare indietro affronterei di petto i problemi senza lasciarmi trascinare dalla corrente e ritrovarmi con il doppio delle difficoltà: gestire un ex amante e tutto ciò che ha scombussolato in me.
    Ti abbraccio forte, spero tanto di conoscere anche te un giorno

  • Lolly, 22 Febbraio 2021 @ 12:14 Rispondi

    E poi…da moglie tradita..vi posso dire che una volta scoperto l’amantato, non ho provato gelosia per lei, ma bensì per lui. Si per lui…per essersi approfittato di due donne contemporaneamente, ingannato entrambe per anni con false identità e promesse, per avermi lasciato sola nei momenti difficili, mentre lui solo non lo è stato mai, e non lo è adesso. Riceveva cure e attenzioni da tutte e due, lo vedevo come un gallo nel pollaio, a spese nostre. No, mi dispiace non è giusto e deve pagare…come?…rimanendo solo. È la punizione che si merita. Speriamo che l’altra capisca chi è veramente..io tra l’altro a lei la conosco, e non mi ero sbagliata sulla loro attrazione, è una ragazzina…ma se guarda i fatti, può arrivare alla conclusione da sola.

  • Dispersa, 22 Febbraio 2021 @ 13:17 Rispondi

    @Vita grazie.
    Credo che noi donne abbiamo un istinto di protezione che gli uomini non conoscono, non a caso portiamo avanti una gravidanza e una volta nato il ns cucciolo lo proteggiamo a vita.
    Un istinto materno che va oltre ai figli.
    Quello che mi è stato riferito mi ha fatto male, perché so che non è così forte come vuol far credere a tutti… Ma giustamente non è un problema mio, e non lo dico con rabbia o rancore, semplicemente siamo adulti, eravamo in due e in due abbiamo fatto le ns scelte.
    Io vivrò con un macigno nel cuore che solo il tempo mi aiuterà a scalfito e lui forse vivrà con il rimorso di non aver detto quello che sentiva.
    Ora è tardi per tutti e due, andremo avanti per le ns strade… E non mi resta altro che augurargli il meglio!!

  • Dispersa, 22 Febbraio 2021 @ 13:26 Rispondi

    @Leilei… Sì sicuramente con me, anche se con i vari tira e molla, stava meglio perché sapeva che c’ero e che rimanevo ferma ad aspettare senza mai invadere i suoi spazi.
    La scalata lavorativa l’ha fatta quando c’ero io, in disparte gioivo dei suoi successi!!
    Ora forse sente il vuoto, perché l’uomo in generale quando sente che ha perso ‘qualcosa’ lo percepisce…
    Ma giustamente mi devo difendere, nulla mi faceva più stare bene, e come scritto prima ora ognuno deve continuare per la propria strada!!

  • Dispersa, 22 Febbraio 2021 @ 13:33 Rispondi

    @Ariel grazie… Potrei dire le stesse parole ad una mia amica… Ma la verità è che non me la sento.
    Sono probabilmente più egoista di quanto pensassi… Ma quando guardo la mia famiglia e vedo il male che ho fatto a loro, perché anche se non sanno hanno percepito tutto, mi vergogno… Ripeto ho sbagliato e magari continuo a farlo, ma i miei errori me li devo risolvere da sola, loro non c’entrano!!

  • Ariel, 22 Febbraio 2021 @ 15:58 Rispondi

    @Maribel ma certamente ognuno fa come può e si sente ,ma ciò non toglie che esistono meccanismi che funzionano per tutti gli esseri umani indistintamente
    Fatta eccezione per i veri disturbi comportamentali in cui non si prova empatia nn si prova rimorso non si prova nulla

    E quindi ovviamente va da sè che restare alla ombra scura delle proprie menzogne si fa danno grave a se stesse e di conseguenza a chi si tiene di più
    Nessuno resta un robot senza rimorso senza la vergogna che è data non dagli altri che nulla sanno e se anche sapessero chissenefrega degli altri ciò che conta è il proprio benessere psicofisico ,ma quello universale e cioè è evidente che prima o poi se si sta sani non si riesce a vivere a pieno se stesse con la menzogna perpretata nel tempo

    Questo funziona per chiunque e il bello che finché si è in vita si ha sempre la opportunità di rendersi in luce piena di fronte a se stesse
    Perché come ha scritto la cara@Vita mentire agli altri prima di tutto significa mentire a se stessi
    È questo che crea sofferenza e la autostima resta bassissima perché istintivamente si resta sensibili eccome insomma qui ci stanno Donne tutte veramente care e piene di grandi qualità
    Ecco perché poi ci si sente delle emmme…e questo non agevola ne se stesse ne eventuale partner marito ne tantomeno i figli

    Il silenzio delle parole non aiuta mai le parole finte non aiutano mai e sono finte tutte nel momento in cui si torna a casa e le proprie emozioni tutte quelle autentiche si palmano ovunque nel aria e soprattutto percepite come un disagio inspiegabile per il partner che non Sto arrivando! E pure per i figli che non sanno

    È importante ricordarlo qui che si ha sempre la possibilità di aprirsi e non si tratta di una confessione che sta un termine talmente assurdo e nocivo
    Bello invece dirsi mi apro a me stessa e non mi vergogno affatto di ciò che sono e di ciò che ho vissuto
    Che bello mi amo tutta dalla mia nascita ad oggi ed ogni mia esperienza mi è servita a evolvere e da oggi aprirmi fino in fondo con tutti significa potermi dare la effettiva possibilità di progredire essere me stessa

    Questo è viverci tutta nel piena accoglienza di se stessi amarsi per riuscire ad essere fiere e con la propria Dignità di persona che Sto arrivando! Vivere a testa alta verso se stessa senza se o ma o giudizio negativo alcuno!!!

  • Vita, 22 Febbraio 2021 @ 16:02 Rispondi

    @maribel, concordo con entrambi i tuoi commenti.” E’ possibile far tacere questa parte per sempre? oggi superato il dolore dell’abbandono, le ferite narcisistiche al mio orgoglio e alla mia dignità, ritrovato l’equilibrio della quotidianità, la domanda che mi tormenta e a cui dare una risposta è proprio quella. Ti abbraccio

  • Vita, 22 Febbraio 2021 @ 16:05 Rispondi

    @viovio, io sinceramente non posso dire di avere quell’attenuante. Mio marito non è stato manchevole e nemmeno menefreghista, nella difficoltà poi si è rivelato splendido. Potevo pensarci prima? Potevo, non l’ho fatto. Penso al presente e cerco la soluzione migliore per me e per loro. Ci provo.

  • Ariel, 22 Febbraio 2021 @ 16:32 Rispondi

    Non credo affatto agli incoraggiamenti ? @CaroAlessandro o forse non capisco cosa intenderesti con che vanno un poco incoraggiati?
    Ti spiego non sono affatto d’accordo
    Se tu mi ami e mi vuoi nella tua vita non hai certo bisogno di essere incoraggiato a fare il passo concreto
    Insomma cosa sarebbe ? La mammina che incoraggia il proprio figlio?
    Se un uomo adulto insomma siamo tutti adulti e capaci di intendere e volere e se ti amo e tu non ti decidi non è certo che mi piacerebbe più mettermi con te che avresti bisogno di incoraggiamento!?????

    Non cerco un mollaccione ma un uomo vero !!!!
    Comprendi che significa incoraggiamento?

    No amore reciproco è fatto sulla totale ESIGENZA COME ARIA CHE SI RESPIRA come a dire non c’è la faccio a stare senza di te e quindi quaglioooooooooo subito
    Non ho bisogno di nessuna spinta altrimenti che amore sarebbe???

    Cosa facciamo le manipolazioni al contrario????

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 18:20 Rispondi

      Era ironico

  • elleelle, 22 Febbraio 2021 @ 16:48 Rispondi

    @Lolly
    Mi spiace molto, sai che nonostante fossimo su parti diverse della barricata, la sensazione di sfiducia e’ comune a tutte noi.
    Pazzesco che uomini cosi scarsi riescano a fare disastri cosi grossi, con chiunque si mettano in relazione, si tratti di moglie o di amante.

  • Viovio, 22 Febbraio 2021 @ 18:28 Rispondi

    @Vita ce la farai, ti percepisco così limpida e consapevole… tutti sbagliamo, l’importante è non ricadere negli stessi errori, ma non mi sembra il tuo caso. Il fatto che mio marito sia stato menefreghista non è un attenuante, quando le cose non vanno bisognerebbe affrontarle diversamente però ormai è andata così.

  • Ariel, 22 Febbraio 2021 @ 19:01 Rispondi

    Ah Okkei @CaroAlessandro
    Okkei allora rido con te!!!

  • Vita, 22 Febbraio 2021 @ 19:04 Rispondi

    @Ariel cara, ciò che scrivi è sacrosanto ed è indubbiamente vero,: convivere con i sensi di colpa, non liberarsene, è orrendo. Lo vivo sulla mia pelle. Lo so. La confessione, perché di questo di parla, anche se non ti piace il termine, è catartica. Ma poi occorre domandarsi cosa farsene di quella verità, che benefici e che danni porta a te e agli altri e quali ricadute avrà sulla tua e l’altrui vita. Ammettere le mie colpe non salverà il mio matrimonio. Se pensassi che servisse a questo, che qualcosa di buono può portarlo, forse lo valuterai anche, ma non è così. Lo so. Almeno la mia, è una verità indicibile, una valanga di me…che trascinerebbe a valle tutto e tutti, non solo mio marito, ma anche i miei figli: si ritroverebbero a chiedersi con chi hanno vissuto per tutti questi anni. Quello che ho vissuto con loro era vero, io li amo e li ho amati, il mio amore non era finto, era verissimo, ma se loro lo pensassero io lo capirei. So cosa significa perdere il senso di ciò che si è vissuto, doverne trovare uno nuovo. Non gli darò questo dolore. Perché il futuro si può ricostruire ma il passato no. Io ora devo capire se posso risolvermi da sola questo tormento, o se invece devo accettare che è necessario ripartire da sola per poter ricostruire un giorno con qualcuno a cui, si, dire tutto di me. Non ho paura di dirlo. L’ho già fatto e non ho mai rinnegato. Ma Ho paura di fare altro male, troppo male, un male inutile e distruttivo alle persone che amo e questo non mi renderebbe più libera ma infinitamente infelice.

  • Viovio, 22 Febbraio 2021 @ 19:13 Rispondi

    @elleelle convengo con te, la maggior parte degli uomini di cui si parla hanno preso in giro sia la moglie che l’amante.
    @Lolly è bello avere il punto di vista di una moglie, spero tu possa trovare la tua strada e riscrivere le pagine della tua vita con un amore vero, quello che il tuo ex marito non è stato in grado di darti.

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 20:11 Rispondi

    @Lolly io vorrei tanto abbracciarti, ma davvero ❤️. Mi si è stretto il cuore dopo aver letto questo tuo commento. E penso che se fossi stata io l’amante di tuo ex marito e se io e te ci fossimo parlate lo avremmo lasciato solo in mutande quello stronzo, in mezzo alla strada e buonanotte. Peccato che però la realtà è molto diversa. Se esistono uomini come il tuo ex marito o il mio ex amante, è perché ci sono donne che glielo permettono. Vedi la moglie del mio ex, ne ha fatto una questione di guerra, addossando a me tutte le colpe ed è felice e contenta di essersi tenuta il trofeo. Quindi cosa ha capito lei da questa storia? Nulla. E lui? Che può fare il cazzo che gli pare. Tutto ciò che hai scritto lo condivido appieno, è quello che penso anche io, una merda di uomo che però ha fatto il re, ricevendo di tutto da due donne e entrambe lo volevano a tutti i costi, tu pensa! Io grazie a Dio ho aperto gli occhi, però lei non li ha aperti, un po’ perché le manca l’intelligenza (un po’ tanto direi) e un po’ perché non le conviene aprirli. E siamo da capo. Purtroppo.

  • Lolly, 22 Febbraio 2021 @ 20:16 Rispondi

    @elleelle…lo so…mi chiedo ma gli uomini validi esistono? Vedo molta povertà d’animo in giro…

  • Dispersa, 22 Febbraio 2021 @ 21:10 Rispondi

    @Maribel hai fatto centro due ‘disperse’ e nemmeno una delle due è quella di quasi tre anni fa… Ma si sa tutto cambia e si trasforma, accetto e continuo con quello che ritengo giusto!!
    Anche se mi aggiungo al coro e a @Vita ‘sarò in grado di far tacere la parte di me ho scelto di accantonare?’
    Un abbraccio donne!!

  • Whiterabbit, 22 Febbraio 2021 @ 21:13 Rispondi

    @Crocis e perche ti fa piacere sapere che ci sono mogli che, nonostante l’amore che provano, non perdonano? Tu secondo me sei troppo arroccata sulla tua esperienza. Non è sempre tutto come e successo a te. Anche perché il perdono è una cosa che non ha nulla a che fare con ciò che è successo al tuo ex e a sua moglie. Non dimenticarlo.

  • Maddy, 22 Febbraio 2021 @ 21:32 Rispondi

    @Vita, @Maribel, @Dispersa: quanta strada, quanta consapevolezza maturata sul vostro percorso!
    È intenso e carico di tanta energia quello che scrivete.
    Vi auguro di trovare la vostra personalissima verità, accoglierla, abbracciarla e diventare la vostra identità.

  • Viovio, 22 Febbraio 2021 @ 22:09 Rispondi

    @ciao Maddy! Come stai, come procedono le cose?
    Ti abbraccio

  • Lolly, 22 Febbraio 2021 @ 22:47 Rispondi

    @Crocus con piacere accetterei il tuo abbraccio… ti auguro di ritrovare te stessa, serenità e amor proprio. Io non so se ci sarà nel mio futuro un uomo che mi amerà davvero,ma una cosa è certa , non metterò mai più la mia vita nelle mani di un uomo…

  • avvocatodistrada, 22 Febbraio 2021 @ 23:11 Rispondi

    ragazze scrivete scrivete..buona notte, volevo scrivere due righe,mi avreste distrutto nel giro di qualche secondo.
    come siete complicate dopo..gli anni passano per tutti, bisogna godersi la vita sino a quando si sta bene.
    il tempo per riflessioni sul giusto ci sarà tempo per farle.

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 08:56 Rispondi

    @White perché vuol dire che così certi uomini imperaranno una lezione e sapranno che non sempre ci sarà una che li vorrà indietro a tutti i costi. E poi io sono come @Lolly, non perdonerei mai e poi mai un tradimento. Ma ognuno è libero di fare come crede giustamente. Io non riesco a superare ancora ora, a distanza di praticamente un anno, il fatto che quello stronzo si scopava contemporaneamente me e la moglie, cioè mi sale proprio la nausea quindi per me il flash del sesso è forte e insuperabile. In più non perdono chi mi ha presa in giro, non dico che sei morto come persona per me, ma come marito/compagno/fidanzato si. Per sempre. E dato che qui leggo solo di mogli che perdonano sempre (per qualsiasi motivo esso sia) vedere che invece qualcuno fa scelte diverse mi dà una sorta di speranza diciamo.

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 09:07 Rispondi

    @Vita io appoggio al 100% la tua scelta di non dire la verità anche se so e posso immaginare quanto ti pesi questa cosa. Lo so perché anche se mio marito sa del tradimento (e l’ha saputo in modo schifoso), non sa però tutto il resto della storia. Credimi la mia è davvero la via di mezzo peggiore. Ed io lo vedo ogni giorno come questa cosa non può essere superata da parte sua (giustamente, lo sarebbe insuperabile pure per me). E mentre ci parliamo a volte su certi argomenti mi devo fermare un attimo prima perché temo che dicendo certe cose possano portare al ricordo del tradimento. È sempre bruttissimo quando si è in compagnia e qualcuno magari porta in ballo l’argomento, in quei momenti vorrei sparire, sprofondare e ho paura a guardare mio marito (gli amici non lo sanno, nessuno lo sa se non le nostre famiglie e purtroppo i colleghi vari). Quindi se mai deciderai di lasciare tuo marito perché sarà più forte di te andare avanti così, lo farai, ma “fai bene” a non dire la verità anche se ribadisco, capisco molto bene il peso che ti porti dentro. Ti abbraccio ❤️

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 09:09 Rispondi

    @Lolly, me lo chiedo ogni giorno anche io, dopo essere stata a casa di Ale ho perso ogni briciolo di speranza :D. Però al contempo mi dico dai, armiamoci di pazienza e vedrai che il sole sorgerà anche sulla nostra strada ☺️. Quanto ottimismo da parte mia stamattina eh. Incoraggiamoci a vicenda, altrimenti rischiamo di impazzire.

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 09:18 Rispondi

    Vita, forse sarebbe bello avere l’opinione di un tradito, capire se alla luce dei fatti, avrebbe preferito che il tradimento gli fosse taciuto o che la verità venisse svelata in tutta la sua durezza…

    • alessandro pellizzari, 23 Febbraio 2021 @ 11:42 Rispondi

      La maggioranza preferisce non sapere e non vedere

  • elleelle, 23 Febbraio 2021 @ 09:54 Rispondi

    @Whiterabbit
    Forse perche’ ci sono cose che sono imperdonabili?
    Una cosa e’ un perdono sincero nei confronti di chi ha fatto un errore, che non deve essere ripetuto nel tempo. Una cosa e’ perdonare per convenienza e/o paura dopo che ti sono stati messi i piedi in testa ed e’ stata lesa la tua dignita’ personale per mesi o anni. Se una donna tira fuori i denti e lascia, non perdonando ma ristabilendo il rispetto di se stessa, per me e’ una cosa da ammirare, anche se questa donna e’ ancora innamorata. L’amore le passera’, e in certi casi giustamente, perche’ l’uomo per cui provava questo amore non lo meritava.
    L’amore non e’ eterno solo perche’ c’e’ il vincolo del matrimonio, come varie donne sposate pensano. La dimostrazione sono le corna del marito. Ti fa le corna per un lungo periodo? Di amore rimasto ce n’e’ proprio poco.
    Per prima cosa, bisogna voler bene e rispettare se stessi. Io amavo il mio ex, avrei potuto continuare la manfrina dell’amicizia che dopo qualche settimana diventa qualcosa di piu, poi si va a letto assieme, poi ci si molla e si ricomincia da capo. Lo stesso potrebbero dire le altre che scrivono qui, ma non lo hanno fatto. L’amore si puo’ mettere da parte se la persona e’ indegna, ci vuole solo forza di carattere, che in questo caso @Lolly ha dimostrato.

  • Vita, 23 Febbraio 2021 @ 10:41 Rispondi

    @Viovio, @maribel, @dispersa, @ariel, @maddy, grazie a tutte per le parole di incoraggiamento e per l’occasione di confronto, per cui un grande grazie va anche ad @alessandro.

    Per molti mesi questo è stato il luogo dove ho potuto sfogarmi parlando del mio ex, di ciò che era successo, di quel che ancora poteva accadere. E’ stato utile e salvifico, a volte molto doloroso, sia raccontare che leggervi. Oggi è altrettanto utile ritrovarsi qui a parlare del dopo, della ricostruzione, di se stessi e della vita e insieme interrogarsi sul domani. Io mi sento più risolto per taluni aspetti, più inquieta per altri. Credo di aver chiuso una porta (anche dopo l’ennesima lettera ricevuta che li per lì mi ha turbato e poi semplicemente riportato alla quasi indifferenza) ma di averne spalancata un’altra su il mio mondo interiore. Lo sto ancora indagando. cerco la luce nel buio, per trovare l’uscita.

  • Vita, 23 Febbraio 2021 @ 11:48 Rispondi

    @alessandro, @leilei, io credo che mio marito non abbia voluto nè vedere nè sapere: io ho nascosto bene (schifosamente? intelligentemente? saggiamente?) ma lui mi doveva conoscere troppo bene, dentro e fuori dal letto, per non cogliere differenze importanti, su cui mai ha chiesto. Questo è stata la sua unica “colpa”, debolezza? avrebbe potuto fermarmi? non lo so, forse no. Di certo non lo ha. Lelei, se potessi sapere il giorno in cui morirai lo vorresti sapere?

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 12:02 Rispondi

    @elleelle io e te sempre allineatissime, con parole diverse abbiamo espresso comunque lo stesso concetto. “L’amore si può mettere da parte se la persona è insegna, ci vuole solo forza del carattere, che in questo caso @Lolly ha dimostrato”. APPLAUSI!

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 12:14 Rispondi

    @Lolly, ecco, questo è una cosa molto importante, non mettere la propria vita nella mani di un uomo. Non l’ho fatto con mio marito, l’ho fatto purtroppo con il mio ex amante. Mai più. Si impara sempre qualcosa. Dai dai, sii fiduciosa, vedrai che arriverà la persona giusta e saprà amarti come te lo meriti.

  • Maddy, 23 Febbraio 2021 @ 13:01 Rispondi

    @Viovio carissima! Grazie per aver chiesto.
    Sto vivendo giorni tormentati, ma per fortuna con la mente sono molto occupata, e proiettata verso i miei obiettivi.
    Fronte marito: si avanza a passo di tartaruga, ancora non si è deciso a cercare un avvocato e la questione mi infastidisce abbastanza perché mi porterà a dovergli inviare una lettera, cosa che onestamente vorrei evitare. Per il resto il clima in casa è molto sereno, cerchiamo di dare il meglio entrambi per i nostri figli.
    Fronte ex: come sai, sono in cds (soft, per i motivi che sapete, e perché la durezza purtroppo non mi appartiene) ma le cose si stanno complicando. La moglie è molto nervosa e gli avrebbe detto più volte che vuole chiamarmi.
    Per questo aspetto mi sento tranquilla, perché se ciò dovesse accadere saprei esattamente come rispondere.
    La prossima settimana vado a vedere alcune case, questo mi sta dando tanta energia nuova.
    Concordo con @Lolly che scrive di non voler mettere più la sua vita nelle mani di un uomo. Anch’io voglio sentirmi così: libera, forte e indipendente.
    Quando sarò nella mia piena consapevolezza, il resto verrà da sé.
    Ti abbraccio forte

  • Viovio, 23 Febbraio 2021 @ 13:17 Rispondi

    @Cro credo che il perdono, quello vero, appartenga a pochi. Lo sto vedendo con una mia amica(tradita da sempre), nonostante abbia scoperto gli altarini il suo motto era: basta che torni a casa. Purtroppo però i nodi vengono al pettine, ora suo marito le ha detto di non essere più “sicuro” di amarla e lei è distrutta. Hanno iniziato un percorso di terapia, lei vuole provarle tutte per non avere rimpianti, però lui si comporta di merda. Ci sono giorni che la ignora deliberatamente ed altri che si comporta come il marito migliore del mondo, tutto documentato con foto e post(posso dire che vomito?!? Naturalmente lui). Non credo sia facile trovarsi nemmeno dall’altra parte.

    • alessandro pellizzari, 23 Febbraio 2021 @ 15:14 Rispondi

      Sento odore di amante…

  • Whiterabbit, 23 Febbraio 2021 @ 13:18 Rispondi

    @Crocus @Elleelle ma quello che nominate voi infatti non è perdono. Quello che è accaduto ai vostri ex con le loro mogli è un tacito accordo, un contratto. Il perdono è un’altra cosa.

  • Dispersa, 23 Febbraio 2021 @ 13:28 Rispondi

    @Maddy grazie… Non si smette mai di crescere nella vita!! E chi lo avrebbe mai detto?
    Chi in un modo, chi in un altro… Tutte troveremo la ns identità!

  • Dispersa, 23 Febbraio 2021 @ 13:41 Rispondi

    @Vita… Quasi mi commuove un uomo che scrive una lettera, perché diamo a Cesare quel che è di Cesare, ce ne sono pochi ancora in grado di farlo.
    Non so… Magari mi sbaglio, ma probabilmente sei consapevole che non fosse un uomo dalle mali intenzioni, semplicemente non aveva la stoffa.
    E probabilmente tra voi non essendoci stati dei veri obiettivi, ti sei ‘arresa’ all’evidenza.
    Sempre splendida nei tuoi interventi e nonostante tu sia ancora in balia dei vari pensieri, vedrai che la tua determinazione ti porterà nella strada giusta!!

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 15:29 Rispondi

    @Vio, sicuramente non è facile trovarsi dall’altra però dall’altra parte, una volta scoperto/i il/i tradimento/i e se ci rimani, ti ci trovi per scelta. Quindi se la tua amica, pur sapendo di tutto ciò che lui ha combinato, lo rivuole ancora, al punto da andare a fare una terapia, in più lui la tratta a pesci in faccia beh io direi che il problema più grosso della coppia lo ha lei (scusa se mi sono permessa). È un errore che noi tutte abbiamo fatto credo, chi col marito, chi con l’amante, ma a un certo punto bisogna anche mollare la presa e dire basta. Bisogna iniziare ad avere un po’ più di amor proprio. Così significa davvero essere dipendente da quell’uomo fino al midollo. Non è una bella roba. La moglie del mio ex è tale quale. Inoltre, se una persona accetta tutto ciò, è inutile che poi insulti il marito fino allo sfinimento, io questa cosa non riesco proprio a capirla. Cioè lo infanghi a dismisura ma poi lo ami e vuoi che torni casa la sera. Io boh. Misteri 🙂

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 15:34 Rispondi

    @Maddy bella non sapevo che la moglie di lui sapesse di te. Non capisco cosa vuole ottenere con la chiamata, sai già cosa penso sull’argomento 😀 ma se ti chiama e rimane educata, senza insultarti, si può accettare tutto sommato, anche se comunque non capisco l’utilità di tutto ciò. Maddy ti penso sempre, lato tuo marito me lo immaginavo che sarebbe stato lento, se non accelera fai bene a mandargli la lettera. Coraggio ❤️.

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @white però con il tacito accordo non continui a trombarti tua moglie (e lei suo marito ovviamente) che tra l’altro odiavi e non vedevi l’ora di andartene via da lei. In più lei voleva assolutamente indietro l’amore di suo marito, non solo che restasse così e basta. Come se l’amore fosse un robot, schiacci un bottone e tac torna magicamente. Io capisco che il mio caso sia folle e assurdo, però io a prescindere in casa un verme che mi ha trattata in quel modo non lo terrei, nemmeno se si trattasse di un tacito accordo. Quindi per forza lo ha perdonato.

  • Maddy, 23 Febbraio 2021 @ 18:10 Rispondi

    Cara @Cro, anche io ti penso spesso, perché la tua è una tra le storie più dolorose che io abbia mai ascoltato.
    Leggerti e, a volte, sentirti sorridere tra le righe di quello che scrivi, dimostra quanto tu sia forte.
    In tutta la cattiveria che hai subito, hai avuto un solo grande vantaggio: quello di non vederlo mai più, né lui, né lei. E questo purtroppo è ciò che destabilizza tante di noi: l’essere costrette, chi più chi meno, a dover convivere con questa presenza.
    Per quanto riguarda la moglie del mio ex, lei non sa per certo di noi, ma ha forti sospetti. Non so cosa pensa/spera di ottenere. Da me non otterrà nulla di ciò che vorrebbe sentirsi dire. Ma io non ce l’ho con lei, anzi, sono sinceramente dispiaciuta per il trattamento che ha ricevuto negli ultimi anni. Lui è solamente un povero bugiardo che un giorno ha scoperto di amare un’altra, e ora non ha le palle per tirare fuori la verità. Tra l’altro, in questi giorni ha una faccia da cane bastonato che mi suscita la naturale presa in giro. È la seconda/terza volta che gli si presenta l’occasione per uscire di casa e lui cosa fa? La vittima, perché ci si deve lasciare bene, e potenzialmente restare in casa un altro po’, magari un altro annetto o due.
    A volte mi sembra che da lei voglia il permesso di restare in casa, continuare l’idilliaca vita familiare di sempre ma con l’autorizzazione a scoparsi l’amante. E dall’amante vorrebbe il pacchetto sesso/amica/psicologa con il benestare della convivenza sotto il tetto familiare. Il tutto alla luce del sole.
    Sono molto felice e fiera di essermi tirata fuori da tutto questo. Ora ognuno dovrà affrontare i propri mostri. Ognuno lo farà con i propri tempi e le proprie modalità.
    Ma l’essere uscita dalla zona tossica lo considero un grande traguardo.
    Ti abbraccio ❤️

  • Lolly, 23 Febbraio 2021 @ 18:37 Rispondi

    Crosus…come sempre, concordo con te. Da moglie tradita posso dirti che non è facile dare un taglio ad un progetto chiamato famiglia. Ma come hai detto giustamente tu, davanti l’evidenza dei fatti, non resta che la resa o il calpestio della propria dignità. Ad ognuno di noi la scelta. Credo che le mogli che si riprendono in casa i mariti lo fanno più per questioni economiche, per facciata e per paura di ricominciare. Alla mia età quasi 48 anni facile non è, al di fuori delle mura domestiche sono consapevole di non trovare il principe azzurro, ma purtroppo la mia dignità non è in vendita. Io non me ne sono pentita della scelta fatta due anni fa. Sono sola, non ho un innamorato, ma ho tante amiche, amici, colleghi di lavoro, la famiglia ed i miei ragazzi che mi rendono felice. …anche il mio di marito era il cosiddetto “buon partito”…e sicuramente la mia situazione economica è cambiata…ma no…non me ne pento. Meglio sola che male accompagnata,!..avrei fatto cmq una vita d’inferno, sapendo quello che so….

  • Viovio, 23 Febbraio 2021 @ 19:49 Rispondi

    @Cro la penso come te e sono le stesse cose che ho detto a lei, oltretutto ne è consapevole ma ci sono tante circostanze che le impediscono di mollare la presa. Tutto molto triste…

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 21:50 Rispondi

    @Maddy grazie mille per le tue parole ❤️. Si hai ragione, anche se all’inizio quando leggevo il blog e tutte le ragazze raccontavano dei loro amanti che tornavano, mi sentivo la più sfigata e la più pezzente dell’universo. Solo ora capisco che forse la mia è una “fortuna” (se di fortuna possiamo parlare). Per quanto riguarda il tuo amante, trovo molto similitudini con il mio ex. Brutta roba e tu hai fatto benissimo a tirartene fuori. Per quanto riguarda lei, beh l’importante è che non faccia sfuriate e miserie, tu tienici aggiornate comunque mi raccomando!

  • Viovio, 23 Febbraio 2021 @ 22:21 Rispondi

    @Maddy che cialtrone senza palle, quando fanno la faccia da cani bastonati li prenderei a schiaffi, perché sono totalmente incuranti del nostro dolore. Io con il mio ex sono sempre stata chiara e davanti al suo rifiuto non ho fatto scenate isteriche, pianti o chissà che, certo avevo un magone che mi mozzava il fiato però ho accettato la sua scelta e non ho rotto le palle. In cambio lui cosa faceva?!? Il cane bastonato, mi pregava di non lasciarlo perché ci stava troppo male (lui), poi il giorno dopo lo vedevo in foto sorridente con la moglie. Vogliono la botte piena e la moglie ubriaca! È un percorso faticoso quello che abbiamo intrapreso, però sono certa col tempo porterà bei risultati.
    In bocca al lupo per le tue vicende familiari, vedo che anche tu hai molta carne al fuoco.
    Un abbraccio grande!

  • Dispersa, 23 Febbraio 2021 @ 23:11 Rispondi

    @Crocus… Ognuno la sua sfiga… Lo dico ridendo!
    Io mi sentivo ‘sfigata’, anche se non è il termine corretto, perché lui non usava mai parole roboanti e non era mai eccessivo tipo ‘non posso vivere senza te, quando non ci sei mi manca l’aria, mia moglie è come una sorella…’, ho provato invidia, ma con il senno di poi meglio così!!
    Un abbraccio tesoro!

  • Nina, 23 Febbraio 2021 @ 23:33 Rispondi

    @crocus guarda nemmeno il mio ex é tornato se non x interesse, e alla fine é andata bene così!!!

  • elleelle, 24 Febbraio 2021 @ 07:51 Rispondi

    @crocus
    Se non ritornano è una fortuna, secondo me.
    Queste presenza costanti ma fatte di niente sono uno stillicidio, quando invece per andare avanti bisogna dare un taglio netto.
    Tanto come abbiamo visto, hanno pochissimo di nuovo da dire e credo che questo valga anche per noi. Io non saprei cosa dire al mio ex, in ogni caso.

  • Azzurra, 24 Febbraio 2021 @ 07:57 Rispondi

    @Crocus tu sei una grande donna altro che sfigata. Come vedi anche nel loro non ritorno noi ci vediamo qualcosa che non va in noi. Il tuo poi se tornasse sarebbe davvero il colmo. Eppure io credo che se lei lo buttasse fuori di casa lui te lo troveresti davanti alla porta della tua…

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 08:27 Rispondi

    @dispersa, c’è chi con le parole ha più confidenza di altri. A me le parole seducono moltissimo. Ne ho bisogno e mi sono mancate. Ma le parole, quando mancano i fatti, si svuotano, perdono di valore, affascinano, ma non convincono. No, @dispersa, non penso le peggio cose di lui, e non penso sia stato tutto finto nè inutile, penso anzi mi abbia amato tanto, come poteva e come sapeva. L’ho detto mille volte, la sua colpa non è stata scegliere la famiglia, la sua colpa è stato il modo in cui lo ha fatto. Per salvarsi la pelle non mi ha gettato semplicemente in mare portandosi via la scialuppa, mi ha messo la testa sotto, sperando pure, magari per un attimo, che io fossi risucchiata dalle acque e di me non restasse ne traccia ne ricordo. Non ho potuto, non sempre, raccontare i dettagli ma è stato terribile. Debolezza e disperazione possono renderci mostri. Alla fine ho perdonato perché so che è stato istinto di sopravvivenza e perché io sono fatta così: mi arrabbio, urlo, tiro posaceneri ma poi mi passa.
    La delusione e il disincanto, rispetto alla vita e all’animo umano, la cui fragilità avevo probabilmente sempre sottovalutato, ignorando quanto possiamo essere miseri, mi ha lasciato addosso una fragilità che mi ha reso ipersensibile a tutto. Ma non lo considero un male, non completamente, sentire (anche il male) è sempre un bene. “Una vita senza dolore è quanto di peggio si possa augurare”. Chi non soffre nemmeno gioisce. Ti abbraccio

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 09:21 Rispondi

    @Vio la faccia da cane bastonato mamma miaaaa, lo ricordo ancora quando la situazione ormai era arrivata al limite e per 3 o 4 giorni di fila non ci siamo proprio sentiti. Poi lui si è fatto sentire, mi ha chiesto di vederci e la faccia era proprio da cane bastonato (che nervi se ci ripenso!) e in lacrime “perché mi vuoi lasciare, proprio ora che ci siamo quasi, lo so che ti avevo promesso che sarei uscito di casa a fine mese però l’avvocato ci ha suggerito il percorso con lo psicologo, ti prego amore mio resisti ancora un pochino”. Ecco, in quel frangente ci stava sputargli in un occhio e non girarmi mai più (e avrei anche salvato la poca dignità che mi era rimasta) solo che ero ormai troppo debole in quella fase quindi ho ceduto per poi essere mollata in malomodo esattamente due mesi dopo e ha avuto anche il coraggio di dirmi che quel suo ritorno è stato l’errore più grande della sua vita che non si perdonerà mai. Che gli vuoi dire più a una me*** così? Nulla. Direi nulla.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 09:26 Rispondi

    @Azzu grazie per le parole di incoraggiamento ❤️. Hai ragione, proprio così, anche nel loro NON ritorno vediamo qualcosa di sbagliato in noi. Ora non più, ma per mesi e mesi e mesi mi sono sentita io la merda, ho pensato che forse povero cucciolo si è davvero sentito addosso la mia pressione. Specifico, mi aveva promesso talmente tante cose che a un certo punto ho iniziato a pretendere, ma basandomi solo ed esclusivamente sulle sue parole e lui? “Come sei diventata DEMANDING” (questa parola piace molto a @Vio ) ma li mortacci tua stronzo! Non so dirti se lei lo buttasse fuori di casa lui cosa farebbe, sa che non può tornare perché io voglio una famiglia e lui non me la può dare anche se merda come è potrebbe fregarsene di nuovo di tutto ciò. Comunque so per certo che non lo vedrò mai più ed è il più regalo che la vita mi potesse fare.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 09:31 Rispondi

    @elleelle si si ora la vedo anche io come una fortuna, leggo ciò che scrivono le ragazze e cioè di sti esseri che tornano senza novità e seminano ulteriore dolore laddove non ce ne sarebbe proprio bisogno e sto male per loro. Comunque sai che io non saprei cosa dirgli? Ma sul serio. Gli lancerei due insulti, ma giusto due 🙂 poi lo mangerei a quel paese.

    @Nina vero! Meglio così! Certo che il tuo è veramente un Verme con la V maiuscola.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 09:36 Rispondi

    @Diseprsa ma certo che meglio così! A me le ha dette tutte quelle cose, tranne fratello e sorella ahahah “amore mio sei il mio ossigeno, non ho mai incontrato una donna come te, sono drogato di te, lei è come una appendice, io se resto ancora in quella casa muoio, io lei ovviamente la sto lasciando a prescindere da te, non vedo l’ora di iniziare a progettare la nostra vita insieme ecc ecc” sai ora scrivo e la metto sul ridere però tutte queste cose contestualizzate ti assicuro che sembravano super credibili quindi è questo che uccide e fa male. Ma alla fine come puoi vedere non è morto, sono andati in vacanza insieme, vive serenamente senza il suo ossigeno, boh respirerà del metano altrimenti non si spiega! Un abbraccio anche a te bella!

  • Azzurra, 24 Febbraio 2021 @ 09:58 Rispondi

    @Vita le tua parole riescono sempre a toccarmi il cuore, le sento come una carezza e fanno bene al cuore. ❤️

  • maribel, 24 Febbraio 2021 @ 10:05 Rispondi

    @vita ciao, sul fatto che un marito faccia finta di non vedere o non voglia vedere o non abbia voluto chiedere nulla, capisco cosa intendi. Lo puoi sapere solo tu se qualcosa avrebbe potuto cambaire in te.

    Ti dico, però, che anche dove una reazione c’è stata e una mancanza è stata fatta rilevare, la conseguenza è stata mediocre… Cerco di essere il più possibile impersonale, per i motivi di riservatezza a cui Alessandro giustamente tiene tantissimo.

    Quindi ti scrivo solo che ci si ritrova a cercare di dare il massimo in tutto cio’ che è accudimento e cura perchè si sa (E SI SA) che in certi ambiti non si può tornare indietro. Parlo della parte fisica, del trasporto, della passione. Quello viene notato e fatto notare e – non potendo far rinascere certe cose a comando – ciò porta a darsi ancora di più e a impegnarsi ancora di più in tutte le altre componenti della vita, con uno sforzo continuo di testa e di concentrazione. Per espiare, per risarcire, per, in qualche modo, compensare quello che hai fatto.
    E a essere deluse, alla fine. perchè comunque, naturalmente, non basta. E anche una volta tolto l’uomo, l’incomodo, “l’intruso”… comunque nulla torna come prima.

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 10:36 Rispondi

    @maddy cara ti ho letto: decidere di sottrarsi a una morte lenta, divenendo gli artefici del proprio destino è sempre una gran bella scelta di cui andare fieri. Quindi, brava e coraggio.
    @crocus quello che hai pensato tu (di essere l’unica “sfigata” il cui amante si era completamente volatilizzato) l’ho pensato anche io per molto tempo. Poi lui è rispuntato dal nulla con un paio di lettere che nulla dicevano che io non sapessi già. Belle parole, unite al tentativo di chiedere scusa. Quelle parole mi hanno anche un po turbato perchè accarezzavano il mio ego. Ma non c’era nulla più di questo. Un risarcimento illusorio, frutto anche in questo caso della debolezza, ma che non restituivano senso e dignità a quanto vissuto. Parole incantevoli ma senza sostanza, al cui incanto occorre pure sottrarsi per non lasciarsi stupidamente barbagliare. Quindi @crocus, non sentirti sfigata. Non c’è nemmeno bisogno di dirtelo. Sii piuttosto orgogliosa di tutta la strada che hai fatto con la sola forza della tua volontà.

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 10:56 Rispondi

    @Vita
    Quando ti ha ricontattato ha cercato di darti spiegazioni oppure voleva solo riallacciare il rapporto precedente? Hai risposto alla sua lettera?

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Cro la penso esattamente come @Azzurra è talmente pezzente che sarebbe capace di riapparire con un semplice: hey come va? Non mi stupirei più di niente ormai…

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 11:13 Rispondi

    @ellelle il tuo ex a parte orbitare ed i messaggi indiretti sui social non ha mai provato a ricontattarti?

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 11:14 Rispondi

    @Azzurra come stai? Come procede?
    Ti penso!
    Un abbraccio

  • Stella, 24 Febbraio 2021 @ 11:52 Rispondi

    Vita scusami ,lo hai scritto tu ,ti ha buttato a largo e soffocata sperando che non esistessi più e mi potresti spiegare come fai ancora a dire che ti amava veramente?!un uomo che ama veramente e decide di rimanere con la moglie ,può sbagliare nei modi magari nello sparire o facendo errori ma tutela l’amante e cerca di mantenere un ricordo e un comportamento corretto e dignitoso verso di lei,cosa che non traspare dalla tua descrizione…quindi più che dire che lui ti amava veramente forse sarebbe più corretto che è stato un grande entusiasta.

  • Maddy, 24 Febbraio 2021 @ 12:00 Rispondi

    Cara @Viovio infatti sono proprio degli sfigati!
    Io adesso devo pure farmi vedere dispiaciuta per la sua sofferenza, ed empatica e comprensiva e disposta al dialogo, quando sta bene a lui dialogare…
    Ma ti rendi conto?! Esistono delle bravissime persone per fare questo: si chiamano psicologi, ti ascoltano per tutto il tempo che serve, e vanno pagati.
    Sai qual è la cosa tragica: che mi dispiace sinceramente per la sua situazione, perché io, dentro, sono una buona, ma proprio una di quelle che dà anima e cuore, e per gli altri ho sempre voluto la loro felicità, anche a costo di farmi male.
    Adesso però sono molto stanca di tutti questi teatrini.

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 13:26 Rispondi

    @stella, hai ragione, chiedo scusa per l’uso scorretto delle parole che per mestiere dovrei saper usare. Mi correggo, suppongo, ma ovviamente sono supposizioni, che credesse realmente di amarmi ma non nella sua accezione corretta. Temo che non sappia amare ne si sia mai domandato realmente riguardo alle responsabilita che comporta. chapeau!

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 13:35 Rispondi

    @Maddy mi dispiace, ma come avrai potuto leggere approdando qui la maggior parte delle storie si accomunano. Ieri ho ricevuto un’altra foto di loro, solito quadretto felice, purtroppo è un canale che non posso chiudere e sporadicamente mi capita di avere aggiornamenti sulla loro vita e vorrei tanto poterlo evitare. So benissimo che la situazione è sempre stata quella, ma un conto è immaginarlo e un altro vederlo con i propri occhi.
    Più che tristezza mi sale rabbia e la delusione, ripercorrendo le bugie che mi sono state dette.
    Vorrei arrivare all’indifferenza totale, però il percorso è lungo poi il periodo non aiuta visto le tante restrizioni, avrei bisogno di tornare alla mia vecchia vita: viaggi, musica dal vivo, amici… ma ci vuole tanta pazienza!
    Tieni duro Maddy e non lasciarti intenerire troppo perché non merita nessuna attenzione da parte tua.
    La tua dolcezza si percepisce in ogni messaggio che scrivi 🙂
    Ti abbraccio

    • alessandro pellizzari, 24 Febbraio 2021 @ 13:50 Rispondi

      Perché non lo puoi chiudere il canale? tutto si può chiudere, tenere aperte certe finestre ricatapulta nel suo mondo fosse anche per un periodo breve e ciò non “disintossica”

  • Lolly, 24 Febbraio 2021 @ 13:51 Rispondi

    @maribel…esattamente…nulla torna come prima. E lo può dire chi si trova nel ruolo di moglie…io percepivo la sua distanza, il suo stato d’animo, lo incoraggiavo a dirmi la causa del suo malessere…ma nulla. Con il senno di poi, forse avrei dovuto prendere un investigatore privato???…una cosa ve la voglio dire…corrisponde a verità ciò che dice Alessandro che questi cialtroni continuano ad avere rapporti coniugali. Fino a due giorni prima della scoperta , abbiamo avuto rapporti da lui cercati, in ascensore di un hotel dove eravamo stati per una prima comunione…!!!…mi spiego?…non era la solita sveltina matrimoniale per il quieto vivere…e vi dirò di più..dopo la separazione, mi faceva così schifo essere stata usata a mia insaputa che mi sentivo sporca , tanto da restare più di mezz’ora sotto la doccia piangendo…non lo auguro a nessuno di voi…mi sono sentita violentata nell anima…gliel’ho rinfacciato schiaffegiandolo dicendogli che doveva interrompere i rapporti sessualità con me, che invece da quando c’era l’amante si erano intensificati…altroché…

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 13:58 Rispondi

    @viovio, ha cercato di giustificarsi, di spiegarmi cosa lo avesse portato a comportarsi in modo riprovevole nei miei confronti, scomparendo senza una parola nè un confronto, in una certa misura persino infierendo e mettendomi nei guai da tanti punti di vista. Ha rinnovato i suoi sentimenti per me ma non ha rinnegato le sue scelte, se lo avesse fatto, dopo il casino che ha combinato anche sul piano professionale, avrei pensato che fosse completamente pazzo. Ha detto cose che già sapevo o avevo intuito, quelle che ci diciamo tante volte qui. Non mi è parso fosse un tentativo di riagganciarmi, se mai di scaricarsi un po’ la coscienza, di sfogarsi. Non ho risposto, @viovio, mi sono limitata ad augurargli, sinceramente, di essere felice (perché io nonostante tutto non riesco ad augurargli del male, come a nessuno d’altra parte) e l’ho invitato a proseguire con coraggio e determinazione sulla strada intrapresa, perché indietro non si torna. AVANTI è la parola. Per tutte e tutti, io credo. COME a ciascuno spetta deciderlo. Ti abbraccio.

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 14:03 Rispondi

    Eh lo so, ma dovrei dire ad una persona a lui molto cara (e anche a me) di non mandarmi foto e non saprei veramente come fare senza una valida motivazione e scoprire le carte.
    Purtroppo non posso veramente

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 14:04 Rispondi

    @maribel ti ho letta, sono le stesse cose su cui mi interrogo io, a me pare che tu le tue risposte le abbia già trovate e accettate, spero tanto tu sappia scegliere il meglio per te e possa essere felice. Ti stringo

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 14:10 Rispondi

    @Cro quando parli di lui rimango sempre senza parole, a volte mi domando se si rendono conto di quello che dicono e del dolore che seminano… bah ho poche speranze a riguardo, però sono sicura che il tempo ripagherà per gli sbagli e ciò che si è subito.
    Per la camminata in montagna posso unirmi al gruppo? Anche io adoro camminare 🙂
    Sei una bella persona, ce la farai @Cro ne sono certa!

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 14:13 Rispondi

    @azzurra cara, spero tu stia un pochino meglio. Ti leggo sempre.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 14:37 Rispondi

    @Lolly io non sono moglie tradita, però ho provato la tua stessa sensazione di schifo perché come avrai già letto, lui dopo la scoperta del tradimento mi ha illustrato una situazione di casa sua totalmente modificata e ho capito solo a relazione finita che erano bugie (quindi bada bene non mi ha mai detto o ammesso di essersela scopata in quella periodo ma so per certo ormai che non è così) quindi mi sono sentita sporca anche io, ti racconterei più cose ma purtroppo per privacy non posso entrare nel dettaglio ma volevo solo dirti che ti capisco benissimo. Percepisco tutto il tuo dolore attraverso le tue parole. E come avrai letto per me resta ancora una cosa difficile da mandare giù, in parte l’ho superata ma brucia ancora, tanto. Se mi avesse detto la verità almeno, mi avrebbe dato la possibilità di scegliere. Quindi anche se da amante, per come è andata la mia storia, mi sono sentita tradita anche io. E capisco molto bene perché mio marito non allunga manco un dito, non per tutti soddisfare i propri bisogni sessuali sta al primo posto.

  • Azzurra, 24 Febbraio 2021 @ 14:47 Rispondi

    Cara @Viovio, grazie per il tuo pensiero per me. In questi giorni sono di poche parole ma vi leggo sempre. Non lo so come mi sento. Frustrata forse per aver letto ancora una volta nel suo modo di fare un’incapacita’ al sentimento umano anche solo quello dell’affetto. Mi ha fatto male ancora una volta e gliel’ho permesso io. Guardarlo negli occhi e vedere il nulla mi ha fatto male. Grazie per avermi pensata, strano che una persona come te che non mi conosce abbia un pensiero per me e lui non ne è mai stato capace.

    • alessandro pellizzari, 24 Febbraio 2021 @ 16:50 Rispondi

      Mi ha fatto male ancora una volta e gliel’ho permesso io.

      Esserne consapevoli è il primo passo sul ponte della rinascita senza di lui

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 15:15 Rispondi

    @Vio stavo per farti la stessa domanda che ti ha fatto @Ale, è davvero impossibile chiudere questo canale? No perché così è una tortura unica amica mia :-(.

  • Rosa, 24 Febbraio 2021 @ 15:20 Rispondi

    Lolly, scusa se ti faccio una domanda diretta, se non ti va non rispondere. Da quanto durava la relazione extra del tuo ex marito?

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 15:34 Rispondi

    @Vita, concordo con @Stella. Ma quindi non ho capito, tu alla fine non gli hai risposto vero? Non c’è stato nessun incontro? Un abbraccio.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 15:39 Rispondi

    @Maddy mi ci ritrovo molto nelle tue parole. Anche io sono una buona e ho sempre tanto, troppo. Però a un certo punto, se si superano i limiti mi spiace ma anche no. Per quanto riguarda gli psicologi, vuoi mettere averla gratis ed è pure trombamica? Mica sono scemi sti sfigati. Anche lui spesso faceva delle facce povero cucciolo che ha sposato una cattiva per poi dirmi alla fine che saranno cazzi suoi se ha deciso di rimanere con una serpe. Ma si bello fai pure, contento tu. Ma non tirare in ballo una persona innocente che l’unico errore che ha fatto è stato quello di amarti. Semplicemente amarti.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 15:52 Rispondi

    @Vita, grazie mille. Queste parole sono importanti, mi fanno riflettere molto. Ma dopo quanto tempo è spuntato il “dottore”? Ma poi come ha fatto a recapitarti le lettere? Hai ragione, le parole non vogliono dire nulla se non accompagnate dai fatti. In fin dei conti non credo che quella lettera abbia cancellato il ricordo doloroso di lui e del modo in cui ti ha lasciata.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 15:56 Rispondi

    @Vio, nemmeno io mi meraviglio più di nulla però se ho una certezza nella vita è quella che lui non si farà sentire mai più. Ci metto la mano, anzi no, entrambe le mani sul fuoco. E va bene, perché il rischio che io lo meni è altissimo.

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 17:16 Rispondi

    @Vio non so se si rendano conto e se ne fregano oppure non se ne rendono proprio. Ad ogni modo, in entrambi i casi sono dei laici cialtroni, tutto qui. Io spero con tutto il cuore che lui paghi un giorno per tutto il male che mi ha causato. Per la camminata in montagna, non devi manco chiedere! Temo solo un po’ per la montagna, quando inizieremo ad infierire insieme io te e @Cla secondo me verrà giù qualche pezzo ahahahaha!

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 17:17 Rispondi

    @Azzu sei bella ❤️. Forza e coraggio! Ti stringo forte, vedrai che ce la farai, ce la faremo, non abbiamo alternative!

  • Vita, 24 Febbraio 2021 @ 17:35 Rispondi

    @crocus, avete ragione e ho corretto il tiro anche con @stella perché le parole sono importanti e non bisogna usarle a sproposito. No, non l’ho mai più rivisto, non ci sono stati incontri, le mail mi sono state recapitate da un suo amico che io non conosco sulla mia casella. Non ho dato seguito, ho risposto come ho spiegato sopra a @viovio. No, @crocus, le parole, per quanto possano essere sincere e soprattutto pienamente consapevoli (cosa di cui ho qualche dubbio), non possono cancellare l’orrore di certi comportamenti, quelli bisogna metterseli via da sole e andare avanti, imparando. Ti dirò, che a me il suo è parso semplicemente un atto di grande debolezza, per lo meno un po’ egoistico, il tentativo di tenermi “agganciata” a lui avendo avuto probabilmente il sentore di avermi perso, però senza nessunissima intenzione di cambiare lo status quo. Un gesto un po’ infantile e narcisistico. Nulla più di questo. Ma ho visto di peggio. Quindi, a parte il turbamento, che un po’ c’è sempre sulle prime, sono andata avanti.

  • elleelle, 24 Febbraio 2021 @ 17:39 Rispondi

    @viovio
    No, non ha mai provato perché sa che rischierebbe grosso. L’ho smascherato e lo sa.
    Non essendo mai stato innamorato di me nonostante le parole spese, non credo che gli sia dispiaciuto più di tanto. Anzi, come ho detto spesso, mettendolo di fronte a tutte e due gli ho risolto un problema che lui non sapeva risolvere.
    Ha avuto l’ennesima prova che lei l’avrebbe tenuto in casa indipendentemente dal suo comportamento schifoso. Quale uomo perde questa occasione per farsi vivo con la ex, sapendo che la ex ha più palle di lui? Sa che se prova a girarmi attorno, ci metto un secondo a rifare quello che ho fatto, sono troppo pericolosa.
    Meglio così comunque, adesso che ho bloccato tutto sui social non c’è nemmeno più quel veicolo di falso contatto.

  • elleelle, 24 Febbraio 2021 @ 17:52 Rispondi

    @Viovio,
    Vedi, questi silenzi dignitosi per sentirsi delle signore alla fine non funzionano, perché è troppo facile non rispettare la dignità degli altri. Questi uomini la dignità non sanno nemmeno dove sta di casa! Bisogna essere molto ferme per non farsi rovinare la vita.
    Se un vostro contatto in comune ti manda le foto della famiglia felice a te danno fastidio, chiedigli di non farlo e gli dici che non sei più in buoni rapporti con il tuo ex.
    Io l’ho fatto con un amico comune che ci aveva taggati assieme. Gli ho detto che il mio ex si era comportato in modo ignobile e per favore di non taggarmi più assieme a lui.
    Alla fine devi proteggere te stessa e smettere di pensare agli altri, a lui, a cosa potrebbe succedere. Queste sono tutte ancore che non ti permettono di staccarti da questa storia.

  • Lolly, 24 Febbraio 2021 @ 20:10 Rispondi

    @ Rosa…5 anni di amantato. Cosi ha detto…poi…potrebbe aver ridotto la pena, non so. Io me ne ero accorta ma lui diceva che avevo le allucinazioni…invece dovevo seguire il mio istinto. Cmq…lui non mi avrebbe lasciato se non fosse stato scoperto. Lo ha ammesso…sue testuali parole:…sono molto legato a lei…ma non la vedevo come mia compagna di vita, i suoi figli, la sua casa, la sua famiglia non mi riguardano, io volevo lei come amante. Sarebbe finita, oggi tutti hanno un amante , e prima o poi la storia si conclude e noi saremmo rimasti insieme con i ns ragazzi. Un uomo non può avere una sola donna nella sua vita, è utopia!!…io lo guardo ancora schifata…come da copione.

  • Azzurra, 24 Febbraio 2021 @ 21:22 Rispondi

    @Alessandro sono profondamente delusa ma sento una forza e una calma che mi stupisce. Finalmente lo vedo per quello che è sempre stato. Mi fa tristezza ricordare la me innamorata di un fake. Ho amato, sofferto, sperato, implorato, senza mai capire che sarebbe stato tutto inutile perché lui mi ha manovrata come un burattino. La cosa assurda è stata rendermi conto che lui segue un copione, mi ha inviato un messaggio con le stesse identiche parole di un messaggio che mi invio’ all’inizio della nostra storia e che io avevo trovato bellissimo e me lo scrissi su un foglietto. Leggerlo mi ha destabilizzata. Mi sono sentita come una donna in serie che riceve un messaggio inviato chissà a quante. Io sono su quel ponte di cui parli tu, procedo lentamente e con fatica, non so bene verso dove so soltanto che devo andare avanti ma mai più indietro.

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 21:25 Rispondi

    @Cro da quando vi siete lasciati non hai avuto più notizie di lui nemmeno tramite altre persone? Non che tu le abbia chieste, ma per passa parola.
    Se è così, almeno in questo sei stata fortunata.

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 21:42 Rispondi

    Ahahahahah esatto @Cro l’uomo erudito mi piace un sacco… DEMANDING… in mezzo alla tua disperazione aveva pure il coraggio di parlarti in inglese. Tu sei molto diplomatica e buona, io avrei reagito molto peggio con una presa in giro del genere.

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 22:06 Rispondi

    @Azzu non paragonarmi al tuo ex ti pregoooooo!!!
    A parte gli scherzi, ho capito benissimo il senso delle tue parole.
    Credo sia inutile porci domande su di loro, non troveremo mai delle risposte sono semplicemente “difettati”, meglio restituirli al mittente…

  • Viovio, 24 Febbraio 2021 @ 22:15 Rispondi

    @Vita
    La paura di perdere tutto lo ha spinto a gettarti via senza voltarsi indietro, credo sarebbe stato il mio stesso destino se sua moglie lo avesse scoperto è proprio questo che ferisce profondamente: come fa un uomo a dire di amarti, intraprendere una relazione di anni per poi sparire nel nulla? Ebbene possono farlo, però questi gesti dovrebbero aprirci gli occhi, invece continuiamo a soffrire e a sperare in un cambiamento. Ti leggo molto consapevole, sicuramente hai fatto un grande lavoro su te stessa, spero di raggiungere i tuoi stessi risultati.
    Un abbraccio cara @Vita

  • Piccola, 24 Febbraio 2021 @ 22:29 Rispondi

    Che bella che sei @Vita, abbiamo provato lo stesso dolore e lo descrivi con una sensibilità unica. Anche lui con me è fuggito ” per salvarsi la pelle” . È la delusione più grande. Tu riesci a trovare del buono anche in questo. L’ho fatto anch’io ma mi ha deluso una seconda volta e questa è stata durissima per me perché non me lo aspettavo.

  • Dispersa, 24 Febbraio 2021 @ 22:52 Rispondi

    @Vita scusa la mia era più una curiosità, probabilmente fa parte del Vs lavoro… Io non credo non amino, semplicemente l’essere umano cerca la via di fuga più semplice e a lui meno dolorosa in tutti i campi della vita!!

  • Piccola, 24 Febbraio 2021 @ 22:57 Rispondi

    @Vita io invece ho sperato di riceverle le sue scuse . La prima volta che è sparito ho giustificato la sua codardia, l’ultima invece ho brancolato nel buio visto che all’improvviso è andato via senza lasciarmi il diritto di replica, dopo aver detto di amarmi per 3 anni e urlato di lasciarlo in pace senza spiegazioni. Inevitabilmente mi ha fatto sentire una sfigata, una che non merita nulla. In quei momenti nella mente si affollano mille pensieri che razionalmente ti portano a capire di trovarti di fronte ad un uomo diverso e che non ti ama ma l’umiliazione che rimane addosso è tanta e inconcepibile. Per giorni ho aspettato almeno una spiegazione, delle scuse e tanti sono stati i momenti di sconforto perché capisci che hai amato una persona senza valori e questo non consola. Le parole diventano vuote come dici ma in certi casi bisognerebbe usarle.

  • Clarabella, 25 Febbraio 2021 @ 00:16 Rispondi

    Cro, Vio, purtroppo, credo non se ne rendano conto del male che ci han fatto…pensavano di portare avanti una vita parallela, l’apoteosi del limbo: famiglia per la facciata, e amante come distrazione…
    Ce/se la raccontavano talmente bene, che si sono creati un mondo parallelo, pensando durasse a vita…tanto è vero che ci han sempre chiesto tempo….
    Tutto torna ragazze. Nel bene e nel male, ma tutto torna. Ma a noi questo non deve interessare.
    Messi alle strette han scelto di stare da dove son venuti…già questo è un tormento per loro.
    Personaggi così, non avran mai pace, e questo è già un inizio di rivincita da parte nostra.
    Per la montagna? Vio, mi associo a Cro, e….avanti tutta ahahahahah

  • elleelle, 25 Febbraio 2021 @ 05:39 Rispondi

    @azzurra
    Le stesse parole… Quelle che usano a ripetizione senza rendersene conto perché se hanno funzionato una volta, funzioneranno anche la seconda, no? E magari una terza e una quarta.
    Spesso inoltre sono “parte del personaggio”, parole di cui sono così convinti che restano immutate nel tempo perché non c’è stata una riflessione che le ha fatte cambiare.
    Per fortuna, una volta visto per quello che sono, non si torna indietro.

  • Azzurra, 25 Febbraio 2021 @ 06:45 Rispondi

    @Viovio bella, non era un paragone ma anzi un complimento per la tua capacità di provare affetto anche se non ci conosciamo contro la sua incapacità nonostante mi conosca e sappia benissimo come sono. Perché qui non si tratta di star male perché non si ha l’amore dell’altro, io sto male perché lui non prova proprio nulla nemmeno il rispetto, l’affetto e non mi spiego come si può. Voleva essermi amico? Ma con quali valori? Su quali basi se lui non è capace di rispettarmi? Lui voleva usarmi ancora una volta. Fa così male riconoscere questa verità ma non posso farmi prendere da nessun tipo di sentimentalismo. Perché altrimenti mi frega un’altra volta

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 08:19 Rispondi

    @Vio zero notizie. L’unica cosa, ma non è una notizia diciamo, è che un mesetto fa tramite una persona sono riuscita a vedere il suo profilo Instagram. Per carità, non c’erano foto con la moglie ma c’erano foto delle sue vacanze (dove era con lei) e dei figli, che se ci pensi è peggio ancora perché deve far vedere a tutti che è un padre esemplare. La cosa più dolorosa è stata vedere foto di lui sorridente nel periodo in cui io ero veramente più morta viva, quel periodo in cui mi aveva lasciata ma a intermittenza ci sentivamo ancora e mi diceva che lui si sentiva svenire e che gli scivolava la vita tra le mani e tutte quelle minchiate che ti garantisco dalle foto traspariva tutt’altro. Per carità, lo so che spesso i social vogliono dire poco e niente ma io comunque l’ho trovata schifosa sta cosa e molto irrispettosa. Io ero talmente messa male che non mi passava manco per l’anticamera del cervello di farmi una foto, ed è una cosa che adoro di solito. Quindi, nessuna notizia, per il covid non vado in ufficio dove magari per puro caso qualche collega avrebbe potuto dire “sapete che ho visto o sentito XY (che sarebbe il mio ex)”

    • alessandro pellizzari, 25 Febbraio 2021 @ 08:28 Rispondi

      No guarda i social dicono molto. non a caso li usano anche quelli che fanno selezione del personale per capire chi è veramente una persona. Un uomo che dice che fa una vita d’inferno non fa vacanze. Uno che dice che la moglie è ormai una sorella non fa foto con la sorella. Se le fa è perché la sorella pensa di essere la moglie

  • Azzurra, 25 Febbraio 2021 @ 08:20 Rispondi

    @Piccola il mio è tornato col suo solito teatrino e senza la minima comprensione di ciò che aveva fatto. Non mi ha chiesto scusa, lui non sbaglia mai sono io che sono esagerata, che non capisco. Lui mi ama ma “non può”, è troppo pericoloso. Però mi ha chiesto di essergli amica, inviandomi messaggi con : ti penso, mi pensi? Mi manchi, ricordo i tuoi baci….. e questo non è pericoloso? Mi fa schifo, perché continua a manipolarmi nonostante io stia male. Lui va dritto come un treno, mi passa sopra mi travolge mi schiaccia ma non gliene frega niente! Questo è solo un semplice stronzo? No è molto molto di più. Lui gode nel vedermi soffrire. È disturbato. Ho atteso un suo ritorno per vederci ancora più chiaro, e lui puntualmente lo ha fatto. Anzi stavolta ha proprio esagerato. Vi dico una cosa : lui voleva vedermi strisciare, ,piangere e implorare la sua presenza fatta di briciole e invece ha trovato una che nonostante i sentimenti lo ha mandato a stendere.

    • alessandro pellizzari, 25 Febbraio 2021 @ 08:26 Rispondi

      lui non sbaglia mai sono io che sono esagerata, che non capisco. Lui mi ama ma “non può”, è troppo pericoloso. Però mi ha chiesto di essergli amica

      UOMINI FOTOCOPIA

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 08:30 Rispondi

    @Vio un pezzo di me***! DEMANDING, ma per piacere va, lo dici a tua moglie che è quella che non va manco in bagno senza di te e tu senza di lei (non è per modo di dire, accade veramente a casa loro). Io sono una persona con i suoi pregi e i suoi difetti ma ti garantisco che sono super indipendente, tutto ciò che ho ottenuto nella vita l’ho ottenuto grazie ai miei sacrifici e alle mie lacrime. Nessuno mi ha dato nulla, ho fatto tutto da sola e non potrei che essere orgogliosa di me stessa. I controcazzi non mi mancano diciamo ;). Alla fine sti omuncoli sognano di avere accanto una donna forte e indipendente ma poi restano a cuccia a farsi comandare dalle mogli. Miserabili.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 08:36 Rispondi

    @Ale sono d’accordo con te però parzialmente. Ad esempio pure io sono andata in vacanza ma ti garantisco che è stato un inferno e non sono riuscita a godermi, come faccio di solito, i posti stratosferici che ho visto. E se in quel momento avessi postato una foto di me col sorriso non se ne sarebbe accorto nessuno dell’inferno che avevo dentro. Il tema social è un tema molto complesso secondo me, se tu posti una foto bella con un bicchiere di vino in mano non significa che sei un alcolizzato però chi fa selezione del personale potrebbe scartarti per una foto così mentre tu magari sei una risorsa super valida. Nel caso del mio ex sono totalmente d’accordo con te. Lui mi aveva detto poverino che era tanto preoccupato perché sai aveva 3 bocche da sfamare ecc ecc e poi ho visto foto in vacanza in posti bellissimi e costosissimi. Mi fa schifo uno così posso dirlo? Un dirigente che piange miseria è veramente il peggio del peggio del peggio.

    • alessandro pellizzari, 25 Febbraio 2021 @ 09:04 Rispondi

      Cara, la differenza tra lui e te è che tu eri innamorata lui no. Che tu dicevi la verità, lui no

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 08:53 Rispondi

    @Vio finisco il messaggio. Dicevo, non andando in ufficio (dove ci sono colleghi che sicuramente lo sentono ancora) e non potendo girare visto che i locali sono chiusi la sera, non c’è nemmeno il rischio di una carrambata. Spesso però temo qualche carrambata dove lui è la con la moglie in giro. Quello spero con tutto il cuore che non mi capiti mai. Non reggerei proprio una situazione del genere :-(. Quindi ricapitolando non so assolutamente nulla della sua vita. Ma visto il personaggio ormai, direi che sta alla grande. Cosa vuoi mai, si è sentito un ganzo per quasi due anni scopandosi moglie e amante contemporaneamente e ingannando alla grande entrambe. Poi cmq ha sposato una che lo voleva a tutti i costi, nonostante tutta la miseria che lui le combinato. Beh ha fatto bingo! A me tutto ciò invece fa vomitare.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 09:21 Rispondi

    @Lolly io più ti leggo e più mi si stringe il cuore. CINQUE anni ma forse la cosa più scandalosa e dolorosa è la sua affermazione e cioè che non ti avrebbe mai mollato e che avrebbe continuato così all’infinito tra moglie e amante e in più il fatto che a lui non interessi nulla della famiglia dell’amante. Ma come fa allora ad essere interessato alla tua famiglia? Mi si stringe il cuore perché tu con un uomo così ci hai pure fatto due figli… Che sono però il tuo tesoro prezioso ❤️. Almeno tu hai loro… Sono pochi gli uomini che non hanno l’amante, pochi però ci sono. Un abbraccio cara @Lolly. P.s. posso chiederti come hai scoperto il tradimento?

  • leilei, 25 Febbraio 2021 @ 09:26 Rispondi

    LOLLY ma tu sai esattamente quanto è durata la storia extra di tuo marito?

  • Vita, 25 Febbraio 2021 @ 09:38 Rispondi

    @Piccola, quanto piccola sei? Hai un nik tenero. Se quelle lettere le avessi ricevute mesi fa probabilmente avrei reagito diversamente e avrebbero messo a rischio il mio percorso, quindi non sentirti in colpa per esserci ricaduta. Io ho avuto tempo di metabolizzare e nonostante questo, credimi, mi hanno comunque turbato pur tirando dritto. Quanto all’essere una bella persona, non ho alcun dubbio che tu lo sia. Io sono fatta così: a me la rabbia passa, dimentico. Non so se sia una condanna o grande fortuna, perchè la rabbia mi sarebbe stata di aiuto. Ma io credo di essere il risultato dell’ambiente in cui sono cresciuta: ci ho fatto il callo a parole pesanti come le pietre dette con una certa leggerezza, a gesti offensivi, compiuti senza pensarci troppo. Ci soffro sempre e ancora ma ho anche capito che c’è chi parla e agisce senza soppesare le conseguenze e senza assumersi le responsabilità che un sentimento come l’amore richiederebbe.

  • Vita, 25 Febbraio 2021 @ 09:47 Rispondi

    @piccola io lo capisco che tu desiderassi le sue scuse. Lo capisco benissimo. L’ho desiderato anche io molto e pure @crocus, come hai letto. Posso dirti però che è una mera illusione. Te ne faresti di poco, credimi, non ti restituirebbero la pace che hai perso e che solo tu puoi ritrovare. E ritroverai. Io, per rispondere anche a @viovio, quella pace ancora non l’ho trovata ma sono lucida, razionale, accetto che sia ancora il tempo dell’elaborazione, anche se vorrei già camminare con passo lesto e leggero, senza inciampi nè cadute. E invece, pur essendo in cammino a volte sono costretta a fermarmi perchè ho il fiato corto e il passo rallenta. Ci vuole pazienza. Tornerà la luce. Io su questo non dubbi, e più si è giovani (lo sei?), più occorre essere fiduciosi che la vita ci regali ancora tanta bellezza.

  • Vita, 25 Febbraio 2021 @ 09:57 Rispondi

    @dispersa ma di cosa ti scusi? Senza voler per forza svilire o sminuire ogni gesto, semplicemente volevo evidenziare che nel suo caso scrivere una lettera non era un atto rivoluzionario d’amore, essendone avvezzo per natura e mestiere. Le lettere indubbiamente hanno un loro fascino intrinseco da cui occorre non farsi abbagliare. Ma va anche detto che nascondersi dietro a una lettera è molto più facile che affrontare una persona, guardarla negli occhi e parlare mettendoci la faccia.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 10:48 Rispondi

    @Cla mi chiedo spesso se è realmente così. Cioè se dei personaggi così finti riescano a stare male veramente. Dici che non avranno mai pace? Boh. Spesso me lo chiedevo anche io, cioè lui ad esempio mi ha parlato male di sua moglie e di certe sue reazioni e di certi modi di fare ancora prima che lei scoprisse il tradimento quindi vuol dire che era già stronza prima (e onestamente visto come si è comportata poi, un filo di verità in ciò che mi ha raccontato c’è per forza). Ma come si fa a fare finta che tutto ciò sia successo e andare avanti come se nulla fosse, io di questo non mi capacito. Lo so che non è più un problema mio e onestamente non sto più lì 24/24 a chiedermelo però trovo che sia davvero un fenomeno sociale da analizzare perché a me sembra utopia tutto ciò. Ve lo giuro. Sia da parte di lui sia da parte di lei.

    • alessandro pellizzari, 25 Febbraio 2021 @ 17:57 Rispondi

      Stanno male solo quando rischiano di essere buttati fuori o di essere scoperti

  • leilei, 25 Febbraio 2021 @ 12:35 Rispondi

    Comunque io se penso all’atteggiamento della compagna del mio amante in questi anni, capisco che lei sa benissimo che lui non la lascerà mai.
    A parte il fatto che è stata lei ad iniziare a scavare il solco tra loro con chat varie con altri uomini, ma poi quando ha avuto sospetti sul fatto che lui potesse avere una storia extra, invece di cercare di riavvicinarlo con carinerie, attenzioni, iniziative di coppia, slanci sessuali, ecc…si è chiusa in un mutismo assoluto, salvo battutine estemporanee, fatte tra l’altro in presenza delle figlie, di modo che lui non potesse replicare.
    Molte mogli sanno che o per eccessivo senso del dovere/sacrificio, o per paura di sconvolgere la propria vita lasciando la comfort zone, questi uomini non cambieranno mai nulla. Fondamentalmente a loro l’amore non interessa, ma si tengono ben stretto lo status sociale e tutto ciò che ne deriva.

  • Viovio, 25 Febbraio 2021 @ 13:02 Rispondi

    @Cro tre bocche da sfamare? Che padre di famiglia…..ma va a cagher vala’!!!!
    Ogni tanto queste perle uscivano anche dalla bocca del mio ex, ma lo azzittivo in un momento.
    Hanno bisogno della donna indipendente da scopare e di quella dipendente a casa te lo dico io come funziona!
    A Venezia ce lo faremo noi un bel selfie!!!
    Un bacione

  • Viovio, 25 Febbraio 2021 @ 13:17 Rispondi

    @Azzurra anche il mio in tutti i suoi ritorni continuava a chiedermi: ma io non ti manco neanche un po’?mi pensi?? Non ha mai fatto riferimenti a baci o cose simili perché la sua sofferenza più grande era la mancanza della mia persona. Ma quante cazzate… ti ho detto che vorrei stare insieme e secondo te sono felice in questa situazione?!? Se fossimo state importanti avrebbero rispettato i nostri sentimenti evitando questi discorsi.
    Sono consapevole di potergli mancare, ma visto la sua scelta queste frasi poteva risparmiarsele, mi hanno fatto solamente arrabbiare.

    • alessandro pellizzari, 25 Febbraio 2021 @ 17:55 Rispondi

      Tutto fumo negli occhi per non far vedere la sostanza

  • Dispersa, 25 Febbraio 2021 @ 13:18 Rispondi

    Bravo @Ale uomini fotocopia!!
    Oggi mi ha detto che io sono la famosa maga circe che lo ha fatto soffrire… Ormai ci rido su… Gli voglio bene, ma non mi posso sentire ogni volta in colpa per delle scelte che non siamo stati in grado di fare.
    Eravamo in due, in due abbiamo scelto e in due, forse, abbiamo sofferto.
    Bene lui parla sempre con metafore, ma io mi chiedo… Perché non essere diretti e dire senza peli sulla lingua quello che si prova e tagliare una volta per tutte la testa al toro??
    L’adolescenza l’abbiamo abbandonata da un po’!!
    Ahh… Dimenticavo, lui è in equilibrio, ormai con tutto questo equilibrio dovrebbe aver raggiunto il nirvana!!

    • alessandro pellizzari, 25 Febbraio 2021 @ 17:54 Rispondi

      Come fai a voler bene a uno che dice che ti ha scopato perché gli hai messo un filtro nella birra…

  • Viovio, 25 Febbraio 2021 @ 13:21 Rispondi

    @Clarabella da quanto tempo si è chiusa la tua storia? Ricordo fosse simile alla mia, anche tu conosci la moglie e vi frequentavate. Lui ha accettato la tua scelta ed è sparito?
    Per la montagna super ok a patto che dopo si mangi a dovere!!! Io sono una patita di ristoranti! Anche perché non chiedetemi di cucinare…in casa mia la cucina fa solo arredamento ;-p

  • Viovio, 25 Febbraio 2021 @ 13:25 Rispondi

    @Cro la penso come te, se stai così male la foto è l’ultimo dei tuoi pensieri e se con la moglie la situazione è disastrosa idem.
    Il mio non postava mai nulla e ci teneva a sottolinearlo, ci pensava lei a rendere pubblica la loro famigliola da Mulino Bianco, un’ulteriore conferma fosse ignara della crisi che lui tanto mi decantava.

  • elleelle, 25 Febbraio 2021 @ 16:24 Rispondi

    @Alessandro
    Molto interessante quello che dici sui social, sentivo che chi fa selezione del personale avrebbe cominciato a usarli.
    Tornando all’esempio di @crocus, mentre l’anno scorso io ero in stato di shock dopo la prima mollatura, la moglie del mio ex a due settimane dalla rivelazione del tradimento è andata in vacanza con le amiche, sorridente e rilassata nelle foto.
    Io vomitavo dalla mattina alla sera, avevo incubi, non facevo altro che piangere e lei era in giro a fare vita notturna.
    Non sarei mai riuscita a fare quello che ha fatto lei e in quel momento mi sono fatta tante domande su che tipo di rapporto avevano in realtà loro due. Soprattutto, visto anche quello che è successo l’ultima volta – con lei che ha finto di piangere e lo ha perdonato in mezz’ora – ho pensato che non fosse la prima volta che lui la tradiva e lei lo perdonava.

  • Dispersa, 25 Febbraio 2021 @ 19:04 Rispondi

    Credo sia un affetto che si è sviluppato negli anni… Ma sinceramente mi chiedo se questo modo di fare più che egoistico non sia altro che un segno di una forte immaturità emotiva.
    Non scendo nel dettaglio della situazione, perché talmente contorta e ambigua che quasi me ne vergogno, mi sono sentita dopo molto tempo in difetto, ma che difetto ho? Ripeto eravamo in due e se lui nonostante continui ad insuinare di essere in equilibrio, fosse semplicemente più sincero e trasparente magari si potrebbe avere un confronto fatto dignitosamente!

  • Clarabella, 25 Febbraio 2021 @ 19:51 Rispondi

    Perchè mentre scrivo i commenti mi spariscono Ale?

  • Vita, 25 Febbraio 2021 @ 20:15 Rispondi

    @alessandro, chiedi a @dispersa perché vuole bene a un uomo che la definisce la maga circe, a me potresti domandare perché voglio credere che, se pure a suo modo, mi abbia “amato” e non lo detesti. Perché è triste e difficile, credimi, anche accettare di aver gettato via tanti anni, regalando il meglio di se a persone orribili o poco meritevoli. È avvilente sai? Forse aiuta a dimenticarli, ma lascia una grande amarezza. Un non senso a cui difficile da accettare.

  • elleelle, 25 Febbraio 2021 @ 21:01 Rispondi

    @leilei
    Quando scrivi “Fondamentalmente a loro l’amore non interessa, ma si tengono ben stretto lo status sociale e tutto ciò che ne deriva.”
    È quello che penso io del mio ex e di sua moglie.
    Come ho scritto prima, entrambi sapevano benissimo che lui non sarebbe mai andato via lei l’avrebbe perdonato. C’è troppo in ballo in quella relazione.

  • Rosa, 25 Febbraio 2021 @ 21:55 Rispondi

    Confermo, i social vengono consultati in fase di selezione del personale e non solo dagli headhunter ma anche dagli HR delle aziende.
    E rivelano molto spesso molto di più di ciò che può emergere da un colloquio.

  • Viovio, 25 Febbraio 2021 @ 22:00 Rispondi

    @Lolly
    Che tristezza le parole di tuo marito, ma ancora più triste è scoprire che tanti uomini la pensano come lui. Sei una gran donna, ricominciare da capo non è semplice però hai dimostrato una grande dignità!
    Hai tutta la mia stima.

  • Viovio, 25 Febbraio 2021 @ 22:08 Rispondi

    @leilei che zerbino pure il tuo… ci vedo qualcosa del mio ex: litigate assurde con la moglie poi era sempre lei a spuntarla, lui doveva solamente assecondare e farsela passare. Bleah!

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 22:21 Rispondi

    @Vio il mio ex stronzo è uno che non posta molto quindi a maggior ragione mi ha fatto schifo perché ho pensato “non pubblichi quasi mai nulla e ora hai riempito Instagram con le tue foto sorridenti?” Già prima di vedere quell’orrore pensavo di lui il peggio del peggio, questa cosa ha peggiorato ulteriormente il mio parere su di lui. Stando qui a casa di Ale ho capito che la famigliola da Mulino Bianco è cosa molto comune. Mai nella vita mi sarei immaginata di essere circondata da così tanta falsità. Che amarezza.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 22:25 Rispondi

    @elleelle, le HR lo fanno già da un pezzo, però ovviamente devi avere il profilo pubblico altrimenti non riescono a vedere nulla. Per quanto riguarda la moglie del tuo ex, sai già cosa penso o meglio, sai già che resto sempre più basita di come queste donne abbiano perdonato così tanta miseria. Io idem, vomitavo continuamente, stavo malissimissimo, e a lei facevano i complimenti per quanto fosse in formissima. Beate loro che l’hanno vissuta così, forse sapevano benissimo che i loro mariti non le avrebbero mai lasciate pertanto di cosa preoccuparsi? Come se fosse un gioco sai. Mi vengono i brividi.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 22:27 Rispondi

    @Cla @Vio ah beh, se non si mangia io resto a casa ahahahaha! E comunque io adoro cucinare quindi @Vio tu metti la cucina ed io faccio il resto ;). Dai donne che step by step ci prenderemo indietro la nostra serenità (lo spero fortemente!). Un abbraccio a entrambe!

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 22:31 Rispondi

    @Vio esatto, un bravissimo padre di famiglia! Che ha scelto i figli alla fine e non l’amante, stai a vedere che gli faranno pure i complimenti perché è stato un uomo con la U maiuscola che ha mandato a quel paese la put**** e ora sta pensando alla sua famiglia stratosferica. Gli daranno una pacca sulla spalla dicendogli pure ” bravo, hai scopazzato in giro un po’? Bene è ora di darsi una calmata”. Fino alla prossima puntata, ups volevo dire amante.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 22:36 Rispondi

    @Vita confermo quello che hai detto, si ammetto che ho aspettato le sue scuse, ho aspettato che si facesse vivo per capire come sto dato che ero in condizioni improponibili quando mi ha liquidata e sapeva anche che stavo per fare delle analisi importanti (il tutto a causa della situazione che mi ha fatto vivere ovviamente) e invece? Invece il nulla. Lui è andato sereno in vacanza a godersi la vita, a postare foto. E tu amante se crepi anche mi fai pure un favore. Ecco perché io @Vita non riesco ad augurargli il bene, io mai ho augurato il male a nessuno, mai! Però in questo caso non ti nego che spero che la vita lo faccia soffrire tanto quanto lui abbia fatto soffrire me. Non di più non di meno. Alla pari. E ti garantisco che basta e avanza.

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 22:38 Rispondi

    @Dispersa mi unisco a ciò che ha detto Ale. Ma come fai a volere bene a uno che ti dice quelle cose? Non devi assolutamente sentirti in colpa, mi raccomando! Posso capire il senso di colpa nei confronti del tuo compagno ma nei confronti del tuo amante anche no!

  • Lolly, 25 Febbraio 2021 @ 22:47 Rispondi

    @ crocus, @elleelle…il tradimento è stato scoperto da mio figlio tramite telefonino. Il ragazzo lo ha detto al fratello, poi a lui, ed infine sono stata messa al corrente io…io senza una lacrima, senza emozioni, gli ho detto di prepararsi le valige ed andarsene. La rabbia è comparsa qualche giorno dopo…la storia tra loro continua ancora…attenzione, io ci credo che lui se n’è innamorato, solo che come diceva @Viovio , loro vogliono una donna indipendente da scopare come amante e la donna che da stabilità come famiglia. Lui mi dice quando stavo con te pensavo a lei…ora sono con lei e penso a te…capite?…la scelta è proprio questa…ci vogliono entrambe…moglie ed amante. Mi sembra chiaro ormai per tutte…

  • Crocus, 25 Febbraio 2021 @ 23:01 Rispondi

    @Lolly ma tuo ex marito non si vergogna a dirti queste cose becere e schifose? Cioè sta con lei e pensa a te ora. Ma questo chi ama? Ma soprattutto che problemi ha? Dai qui io ci trovo solo tanto egoismo e una persona che ama la comodità. Tu però non mi sembri una donna dipendente da un uomo. Nel caso del mio ex amante ad esempio, la moglie lo chiamava 350 volte al giorno di cui 349 per motivi futili che più futili di così si muore. Quindi iper dipendente non solo economicamente parlando. Una piattola, come la definiva lui. Per quanto riguarda la rabbia, capisco cosa intendi e cioè che ti sia comparsa qualche giorno dopo. Ora mi sono ricordata che lo avevi già scritto come è avvenuta la scoperta, poveri cuccioli a scoprire una roba simile. Non oso immaginare come si siano sentiti. Un bacione Lolly, forza! ❤️

  • Ariel, 26 Febbraio 2021 @ 00:02 Rispondi

    @Vita è verissimo quello che scrivi
    Riferendoti alla difficoltà di accettare di aver dato se stesse a un uomo negativo e che non si meritava proprio nulla da parte nostra.
    Infatti accettare la realtà del proprio aver vissuto la presa di una relazione contraddistinta da un manipolatore negativo non fa piacere a nessuno pure se per poco tempo si è stati nel legame
    E certo che se il tempo è stato più lungo ovviamente occorre un poco più di tempo in più per riuscire a trovare una pace in se stesse.

    Ma colgo una differenza grande tra il tuo racconto e quello della cara Dispersa
    Tu hai chiusa la relazione e ex amante ti ha mollata come tanti sono i casi di molte di noi mollata di brutto senza nessuna empatia o rimorso alcuno pure quando a volte chiedono scusa sono falsi come Giuda lo so perché ad esempio io lo ho mollato per prima ,ma guarda che non ci sta differenza perché ci si arriva dopo una disperazione totale abuso psicologico in cui ex mi ci ha portato credevo di essere pazza capisci?

    Ma tu stai molto più avanti nel tuo percorso psicologico di distacco dalla esperienza perché non lo vedi regolarmente o non vi vedete più e questo è un BENE SUPREMO
    Dispersa lo vede tutti i giorni e quindi lui che sta un altro di questi manipolatori sopraffini continua la sua sceneggiata e opera di vera Distruzione di Dispersa
    Ancora a dirle cose tipo sei Circe e mi hai fatto soffrire insomma Dispersa e ancora sotto la Emprise presa manipolativa e lo difende ancora sta nella dipendenza mentale e affettiva
    Finché non trova un sistema per non vederlo sempre o per comunicare ancora privatamente in ufficio
    Resta imprigionata alla fase che tu e chi ha davvero la relazione di comunicazione chiusa sta avanti nella fase tua dov’è giustamente ti occorre il tempo della accettazione di ciò che hai vissuto di doloroso e traumatico..

    Poi tutto passa e con terapia di sostegno si riesce a venirne fuori
    Esistono terapie tipo la Cognitiva comportamentale che è in grado di insegnare con appositi esercizi pratici a come fare per riattivare parti del cervello depopulate a emozioni e sentimenti che sono rimaste bloccate per chi come noi ha vissuto relazioni disfunzionali o tossiche manipolazioni brutte

    Dopo la terapia e il propio tempo di rinascita necessario si guarisce del tutto Cara Vita
    Importante è aver chiuso per sempre e avere la pazienza della via della propria cura!

  • Piccola, 26 Febbraio 2021 @ 00:07 Rispondi

    @Vita avevo scelto questo pseudonimo perché lui mi chiamava così e perché rispecchia il mio essere un po’ disincantata nei sentimenti. Hai ragione quando dici che le parole hanno un peso e per molti non è così . È questo che fa male ma come mi scrivi qualsiasi cosa detta dopo la rottura sarebbe stata una illusione come quella che ho io credendo che le persone quando si vogliono bene, o se lo sono voluto, dovrebbero comportarsi diversamente. La rabbia, l’orgoglio, l’invidia sono sentimenti che non conosco e quando amo spesso sembro piegarmi perché credo che nella vita sia così poco il tempo per sprecarlo in tensioni e liti. A me non piace avere rimpianti e non riesco a credere nella pochezza di quello che è capitato a tante, troppe, di noi. Sarà che nei sentimenti sarò piccola, infantile anche se ho 45 anni suonati. Ti ringrazio per le tue parole.

  • Dispersa, 26 Febbraio 2021 @ 06:53 Rispondi

    @Vita per me è meno doloroso se non odio, quel senso di incompiuto misto a senso di colpa lo lascio fluire e poi mi riemergo nella mia vita e nella mia quotidianità!!
    @Crocus il senso di colpa lascia il tempo che trova, sono troppo avanti per lasciarmi coinvolgere ancora!!

  • Maddy, 26 Febbraio 2021 @ 07:20 Rispondi

    @Lolly tutto chiaro: amante e badante. Chi sta meglio di così?

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 07:54 Rispondi

    @crocus, lo so. Ti ho letto. So che si è comportato in modo orribile e so quanto hai sofferto. Lo immagino e immagino anche che oggi tu stia meglio ma ti sia rimasta addosso, oltre alla tristezza per la delusione e il disincanto, anche una grande stanchezza per tutta l’energia spesa per rimetterti in piedi. Spero anche però che con il tempo tutto passi, ne sono anzi certa: arriverà qualcosa di bello e smetterà di far male. Ora vuoi la tua giustizia, ed è anche normale. Io non lo so se sia come scrive @alessandro e loro vivano tranquilli e beati, ignari del male fatto, felici della loro tranquillità ritrovata. Fatico a crederlo ma se anche fosse, penso che una vita così, inconsapevole, superficiale, meschina, non sia desiderabile.

    • alessandro pellizzari, 26 Febbraio 2021 @ 08:18 Rispondi

      Ignari del male fatto no menefreghisti si

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 08:05 Rispondi

    @dispersa, in difetto per cosa? Perché? Quali colpe ti attribuisci? Puoi sentirti responsabile nei confronti del tuo compagno, della tua famiglia e di te stessa. Ma in quella situazione eravate entrambi consenzienti e consapevoli (ciascuno in base alle proprie capacità), capaci di intendere e di volere. Entrambi, se ho inteso, avete deciso di gettare la spugna e di ritornare alle vostre vite. In equilibrio? Felice? Sereno? Mah, indipendentemente dai sentimenti che eventualmente si possono ancora nutrire, dopo storie così la serenità è una conquista difficile che richiede tempo. E la verità non sempre è facile da accettare e da gestire.

  • Crocus, 26 Febbraio 2021 @ 08:29 Rispondi

    @Ale ma allora così è ancora peggio, cioè se sono consapevoli del male causato e se ne fregano sono delle belve senza cuore e come ho già detto, dovrebbero vivere isolati in un bosco e non in mezzo alle persone a seminare dolore.

  • Crocus, 26 Febbraio 2021 @ 08:36 Rispondi

    @Vita ma come fai a leggere in maniera così precisa e corretta una persona che neanche hai mai visto dal vivo? ❤️ È proprio così. Sto molto meglio ora, ci riflettevo ieri sera sulla cosa. Inizio ad avere mille idee per il futuro, cosw che vorrei fare ecc (anche se poi devo ancora risolvere la cosa più importante e cioè il mio matrimonio, ma con calma arriverò anche a quello). Però certo che mi è rimasta addosso la tristezza di aver scoperto la sua vera faccia e questo pesa e fa male, molto male. In più si, la stanchezza… come puoi immaginare dopo un anno e mezzo di minacce, ricatti, ansia costante, tachicardia perenne, notti insonni (praticamente non ho mai dormito in tutto quel lasso di tempo) e paura folle per forza sono arrivata sfinita solo che poi mi serviva energia per tirarmi su. Già il fatto stesso che io sia viva e scriva qui mi fa capire che in qualche modo ce la sto facendo. L’ultima frase racchiude quelli che sono anche i miei pensieri. Una vita meschina, inconsapevole e superficiale non la voglio e ovviamente non voglio avere accanto a me una persona così.

  • Crocus, 26 Febbraio 2021 @ 08:38 Rispondi

    @Maddy con due parole sei riuscita a fare il riassunto perfetto di questi ominicchi. Ma io posso dire che tristezza e che schifo?

  • Azzurra, 26 Febbraio 2021 @ 09:15 Rispondi

    @Vita prendiamo come esempio il mio ex. Lui voleva costringermi a pensare che tutto il male che io ho subito non era volontario ma dovuto alla situazione. E io ti dico di no, e gli ho detto di no. Molto del male fatto era consapevole e voluto. Lui inizialmente mi ha detto che io sono esagerata poi però capitola e mi dice di perdonarlo, gli ho detto che non ne sono capace perché è stato un male gratuito, gli ho detto di perdonarsi da solo e lui mi ha risposto che non ci riesce. Quanto di questo scambio tra noi è stato vero? Quanto è stato detto per provare ancora a manipolarmi, a dirigere i miei pensieri dove voleva lui? Mi vuole come amica però continua a mentire per pulirsi non la coscienza ma l’apparenza! E non appena gli ho dato la possibilità di chiarire lui cosa fa? Mi manda messaggi a sfondo sessuale, quel sesso che mi ha sempre negato e fatto desiderare, ho cercato di portare il discorso su ciò che mi ha fatto male, sui suoi comportamenti ma lui non era interessato a questo. Mi ha raggirato ancora una volta con la storia dell’amicizia ma solo per avermi ancora ai suoi piedi. Come può un essere umano continuare a infliggere dolore su dolore? Come può un essere del genere guardarsi allo specchio senza schifarsi? 8 mesi a girarmi intorno bacini, salutini, appostamenti vicino la macchina, per cosa? O addirittura il suo scopo è stato quello di punirmi ancora una volta perché ho avuto il coraggio di lasciarlo andare, di non corrergli dietro? Lui non ha sentimenti, lui non prova nemmeno la più semplice delle emozioni positive umane, e non sono io il problema. Lui non prova niente per nessuno. Io mi sono persa per una persona che ha finto sin dall’inizio ma a me sembrava tutto vero. Io mi sono innamorata mentre lui mi pugnalava alle spalle. E non si è ancora stancato.

    • alessandro pellizzari, 26 Febbraio 2021 @ 10:33 Rispondi

      Lui fa un po’ ribrezzo no?

  • cossora, 26 Febbraio 2021 @ 10:11 Rispondi

    @meravigliose ragazze, io vi leggo e mi faccio spontaneamente questa domanda, se vi va rispondete dal vostro punto di vista per voi stesse: non pensate che continuare a parlarne dopo ‘il funerale’ occupi di fatto la vostra esistenza, anche se poi lavorate, uscite, dormite, mangiate etc.. e che questa presenza continua impedisca di fatto di creare quella giusta distanza che poi è anche uno spazio vuoto da riempire con cose nuove?

    Che senso ha fare altro e non vivere più la storia (bella o brutta che sia) con il chiodo fisso in testa?
    Non è una critica, è un consiglio che vi do perchè con me funziona.
    Smettetela di ‘assumerlo’ anche grattuggiato sui maccheroni.
    Non è più vero che vi ‘curate’, sono tutti altari dedicati a lui.
    Se deve essere protagonista dopo tanto tempo, tantovale continuare sentirsi.
    Anzi è meglio: un messaggio al giorno.
    5 minuti tutti suoi.
    Non fategli occupare lo spazio h24.
    5 minuti, tempo scaduto, vi risentite domani.

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 10:53 Rispondi

    @azzurra, lui, come altri soggetti qui descritti, è davvero oltre ogni immaginazione. Tanto più occorre prenderne le distanze e mettersi al sicuro il più possibile. Blocca tutto, @azzurra, non hai armi per contrastarlo perché il suo agire sfugge alla razionalità e alle più basilari regole della convivenza civile, prima ancora che amorosa. Non puoi capire perché non c’è niente da capire, solo da accettare.

    @cossora meravigliosa intervengo inappuntabile. Un abbraccio spero tu stia bene.

  • Azzurra, 26 Febbraio 2021 @ 10:58 Rispondi

    @Alessandro lui fa veramente schifo. E schifarlo è il punto di svolta. Io ho fatto un passo indietro solo per prendere la rincorsa e ti giuro che mi ha fatto più male aprire gli occhi sul suo abisso profondo e nero che non averlo più nella mia vita. Come potrei desiderare che un uomo cosi faccia parte della mia vita? Io che leggo libri, poesie, che ho fatto della mia creatività il mio lavoro, io che vivo nella bellezza, nella luce, nei sentimenti veri cosa ho da condividere con questo qui? Eppure mi aveva convinta del contrario, io non avrei mai potuto perdere la testa per una persona così anaffettiva, fredda, cattiva. Un’anima nera e dannata.

  • Azzurra, 26 Febbraio 2021 @ 11:07 Rispondi

    @Crocus anche io ho avuto malessere fisico e nei giorni scorsi in cui si è ripresentato ho ricominciato a non dormire, ad avere la tachicardia, a non mangiare, ad avere mal di testa, a scordarmi le cose, a vivere la giornata come se fosse tutto ovattato, a non essere più presente a me stessa. Sono persone tossiche e ti intossicano la vita se tu gli lasci anche solo uno spiraglio. La porta deve essere chiusa a doppia mandata. Non vedo l’ora che arrivi l’estate : è l’unica situazione in cui ho occasioni pari a zero di incontrarlo.

  • Love, 26 Febbraio 2021 @ 11:34 Rispondi

    Cossora ti do pienamente ragione, se si continua a parlarne, stiamo dando importanza a qualcosa, che è importante ancora.
    Me ne rendo conto anch’io, se qualcuno parla di lei, evito il discorso, altrimenti sto dando ancora importanza a quel ricordo.
    Cinque minuti, sono già troppi, ed a volte sono anche più dolorosi di ore.

  • maribel, 26 Febbraio 2021 @ 11:41 Rispondi

    @cossora ha ragione. nessuna, tranne le solite due o tre, che ci racconti qualcosa sulla situazione a casa sua. se l’ambiente è sereno, se i vostri figli sono sereni. di cosa parlate con vostro marito? dove pensate che vi porterà il matrimonio in cui, a vista, navigate? avete pensato vagamente alla separazione? o il porto sicuro pensate che vi basterà? riuscite a organizzare qualcosa con la vostra famiglia? o vi sembra di vivere in un limbo di adempimenti dovuti e senza vitalità? come siete?

    nessuno deve parlare di cose che non ha piacere di condividere, per la carità, ma magari sarebbe più produttivo per voi. si va avanti anche cambiando la prospettiva da cui si guardano le cose. Ed è un grande sforzo. vi abbraccio coccolosamente.

  • leilei, 26 Febbraio 2021 @ 12:08 Rispondi

    Viovio loro non litigano per nulla, semplicemente non parlano, ognuno per sè. Lui si consola con me, lei non so.

  • leilei, 26 Febbraio 2021 @ 12:09 Rispondi

    Io anche ieri, dopo tensioni in casa per modi divergenti di risolvere una questione importante, ho detto a mio marito vendiamo casa, dividiamo e ognuno per la sua strada. E’ stato zitto subito.

  • leilei, 26 Febbraio 2021 @ 12:10 Rispondi

    Ellelle ma come facevi a giustificare in casa il fatto di vomitare tutto il giorno?

  • Love, 26 Febbraio 2021 @ 12:45 Rispondi

    Mirabel concordo con te, molte volte ho provato a capire lei, cosa viveva a casa, e molte volte, ho provato a capire in questo blog come stanno a casa con il marito nel mio caso, nel vostro con la moglie…
    Ammetto che l’unica che parla del rapporto a casa è leilei, il resto zitte.
    Secondo me, il limbo con l’amante, fa bene, fino a che non ci si stufa o si viene lasciare, motivo per cui la maggior parte se la prende con lamante, ma poi continua a stare in casa, incurante se vada tutto bene, o meglio dire può andare bene lo stesso.

  • Whiterabbit, 26 Febbraio 2021 @ 12:47 Rispondi

    @Cossora anche io ultimamente ho trovato una certa tendenza al cristallizzarsi nel racconto delle sfighe reciproche. Scarsa volontà, forse mon volontà ma non mi viene la parola, a cercare di evolvere un pochino… dai su.. sta arrivando la primavera!

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 12:48 Rispondi

    @maribel, anche a me piacerebbe si parlasse un po di più di come stiamo affrontando la rinascita, di ciò che accade in casa, di quel che dicono, fanno e chiedono i mariti, di ciò che pensiamo o vogliamo fare noi. Per discuterne assieme, per confrontarci.

    Io navigo a vista, a volte veleggio, altre mi rifugio in porto, complice una situazione generale demoralizzante che impedisce di fare progetti a lungo termine e vivere pienamente, nel lavoro e nella vita privata.
    Vivo istanti di leggerezza, spensieratezza e allegria, anche domestica, e altri in cui ho un peso sul petto e un senso di angoscia incredibile, che non nascondo. Ammetto, fra il serio e il faceto, che vorrei scappare da tutto e da tutti e mio marito mi risponde che se questo può rendermi felice sono libera. Non sono solo parole, so che lo pensa, perchè me lo ha dimostrato. Mio marito ha dimostrato di amarmi davvero, quell’amore generoso e altruista, che tanto è mancato a quasi tutti gli ex.

    Qualche giorno fa, @Maribel, hai fatto un accenno alla fisicità, al desiderio e alla sessualità, dicendoti convinta che non sia possibile ritrovarla. Io e mio marito abbiamo avuto una complicità meravigliosa. Abbiamo sempre funzionato e funzioniamo ancora. Anche sul piano sessuale lui si è messo in gioco come pochi credo sarebbero capaci di fare dopo 20 anni di matrimonio: intraprendenza e audacia che ci si aspetta da un’amante e non da un marito. Funzioniamo ancora, @maribel. Il corpo risponde, l’intesa c’è. Quello che faccio fatica a ritrovare è il desiderio, la miccia che innesca l’esplosione. Quella non so se la ritroverò mai. E’ vero che ho avuto un’amante per tanti anni, è vero che l’ho amato ed è vero che ho scoperto parti di me che non conoscevo. E’ questo il grande e forse unico tesoro che mi è rimasto di quell’esperienza. Posso ancora esprimerlo in un matrimonio, che per tanti versi mi ha dato e mi continua a dare tanto? O potro esprimerlo solo altrove?

  • Ariel, 26 Febbraio 2021 @ 12:51 Rispondi

    Si vabbè @Leilei però non puoi tenerci in suspended cosí
    Che significa che poi tuo marito è stato zitto?
    Come è andato il seguito?

    Dai racconta meglio altrimenti non si capisce cosa significa
    Ipotesi se ne possono fare tante ,ma se tu avessi voglia di raccontare cosa davvero è successo dopo il dopo di quando tu gli hai detto vendiamo tutto e ognuno per la sua strada

    Lo hai detto incazzata a voce grossa e alta?
    Oppure stavate parlando davvero aperti e con calma discutendo?

    Ecco just per meglio comprendere capire che cosa davvero vorresti tu fare se potessi chiudere gli occhi e respirare grande tu come ti vedresti fare esistere realizzare per te stessa quella vera?

    Se vuoi ,ovviamente,in piena libertà
    Insomma siamo qui anche per ascoltare e per esprimere il proprio pensiero punto di vista che può aiutarti in ogni caso e cioè a confermarti ciò che già pensi meglio per te oppure darti uno spunto di visione diversa

  • Dispersa, 26 Febbraio 2021 @ 13:02 Rispondi

    @Ariel non è un manipolatore, lo so che in base alla tua esperienza lo vedi così, ma ti assicuro che non lo è.
    È una persona che di psicologia ne sa, e anche molto, se volesse agire saprebbe benissimo come farlo.
    Quando fa così è quando svalvola, purtroppo da persona iperlogica non fa mai trasparire le sue emozioni, decide per calcolo e convenienza… Ma purtroppo la vita è fatta anche di altro e prima o poi le emozioni compresse vengono fuori anche nel modo sbagliato.
    Il percorso che sto facendo non ha nulla a che vedere con le sedute dallo psicologo, era una mia curiosità personale, un bisogno che avevo per capire alcuni tasselli mancanti… E da curiosità sta diventando una passione, per questo quando dico che non posso odiarlo, che mi assumo le mie colpe (e lui deve assumersi le sue)… Non è perché sono manipolata da questa persona.
    Semplicemente a volte crollo anch’io e questo è un luogo di confronto che fa bene all’anima.
    Grazie cara Ariel.

  • cossora, 26 Febbraio 2021 @ 13:04 Rispondi

    No ma non volevo aver ragione eh. Solo che: non lo vedo, non gli scrivo, non gliela do.. e poi passo il tempo in ufficio con la collega, a cena con l’amica, a casa mi collego al blog.. ad esprimere concetti su di lui.
    Allora lo vedo e almeno mi faccio offrire la cena e una bella sc***ta 🙂

  • elleelle, 26 Febbraio 2021 @ 13:16 Rispondi

    @leilei
    Ho detto a mio marito cos’era successo e ho spiegato ai miei figli con parole che potessero capire, cioè che un amico a cui tenevo tanto mi aveva fatto del male.
    Non sono una persona che si nasconde, sono sempre molto chiara. In quel momento poi non avrei potuto fare altro, il mio malessere era troppo visibile.

    @cossora
    Sono d’accordo, ad un certo punto bisogna smettere di parlare e pensare a queste persone.
    Per uscirne, bisogna staccare completamente e lasciarseli alle spalle. Se qualcuno qui sul forum mi fa una domanda, rispondo. Se c’è da fare una considerazione, la faccio. Ma al di fuori è un argomento che mi irrita e non mi interessa dedicare altro tempo a una persona che non ha più alcun posto nella mia vita.

  • leilei, 26 Febbraio 2021 @ 13:46 Rispondi

    Cossora concordo perfettamente con te, archiviata la storia vanno archiviati anche ricordi e pensieri…Certo che non è nè semplice nè automatico, ma bisogna sforzarsi di farlo e l’unico modo sia impegnarsi in altre cose.

  • Rosa, 26 Febbraio 2021 @ 13:46 Rispondi

    @cossora ha ragione e condivido, però bisogna rispettare i tempi di tutti. Ognuna deve metabolizzare, e buttare fuori tutto ciò che sembra farla star meglio, fosse anche lo stesso mantra ripetuto ogni giorno.
    @maribel, quando la botta è ancora fresca, è già tanto se riesci a metterti in piedi al mattino e a dare una parvenza di normalità all’esterno. Tutte quelle domande, arrivano dopo, quando iniziano a tornare le energie e la voglia di dare anche le risposte.

  • cossora, 26 Febbraio 2021 @ 15:06 Rispondi

    @Rosa nel mio primo post infatti dicevo dopo un certo tot di tempo.
    So quanto sia difficile, ma tipo dopo 3 mesi (durissimi lo so) che non li si sente ne si vede, occorre inizare a diminuire man mano anche la propria proattività.
    Sennò si rischia di farli diventare esseri mitologici nel tempo e nell’assenza.

  • cossora, 26 Febbraio 2021 @ 15:11 Rispondi

    @elleelle hai colto nel segno bisogna ‘iniziare a smettere’ 🙂
    Bella la tua sincerità coi ragazzi.
    Il mio piccolo talvolta siccome ci vede andare tanto d’accordo mi chiede -tranquillo- come mai papà non vive più qui. Io gli rispondo ‘perchè ci vogliamo un bene così amore mio, ma non siamo più fidanzati!’.
    La verità è sempre la scelta giusta e li rende forti, fiduciosi, lucidi.
    Si fa loro un grande regalo, credimi!

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 15:27 Rispondi

    @cossora ti leggo qui è in altri post leggera, ironica e autoironica, segno di benessere. Mi hai fatto sorridere.

    Credo che effettivamente aiuterebbe spostare l’attenzione su altro un po’ come lo stesso @alessandro suggerisce di fare: non parlatene sempre e con chiunque, altrimenti non staccherete mai.
    D’altra parte capisco anche quello che scrive @Ariel, mi pare, che ciascuna ha i suoi tempi e raccontare è utile e necessario.
    Per molto tempo dallo psicologo non parlavo d’altro, al punto tale che fui io stessa a farglielo notare. Mi disse che voleva darmi la possibilità di sfogarmi, non avendo la possibilità di farlo altrimenti. Solo negli ultimi mesi le nostre sedute si sono spostate su un’analisi differente che riguarda non più lui ma la mia persona e le scelte che mi attendono.

  • Lolly, 26 Febbraio 2021 @ 15:32 Rispondi

    @Vita.. sei davvero fortunata ad avere un marito comprensivo ed affettuoso…però mi sono resa conto leggendovi che spesso farsi un amante non dipende da chi si ha a fianco, ma dipende da un esigenza personale di crescita, perché siamo sempre in continua evoluzione e non è detto che il ns compagno ufficiale cambi contemporaneamente a noi, o desidera le stesse cose. Il tradimento è una scelta personale che risponde ad esigenze personali. E come dici bene tu.. sono i desideri che ci salvano, nuovi orizzonti, delle mete nuove da scoprire, il percorso di vita è tuo e solo tuo…poi con il matrimonio si crea una sorta di fusione e questo implica un legame come sabotaggio a nuove emozioni. Tuo marito potrà rivestirti di oro, ma se tu senti il bisogno di spiccare il volo o resti ingabbiata in un rapporto confortevole e conosciuto o apri le ali al cambiamento, e vola libera. La scelta è solo tua…

  • maribel, 26 Febbraio 2021 @ 17:13 Rispondi

    @rosa certo. Ognuna coi suoi tempi. Ci mancherebbe. Era per spronare quelle che da mesi e mesi sono impantanate…

    @Vita dai, magari voi siete ancora in tempo. Io apprezzo il mio gruppo famiglia, lo stare insieme, l’essere “nucleo”: nella mia mente esiste ancora quel miraggio che è la famiglia serena e felice e unita. Poi stravedo per i miei figli, ogni loro successo o sorriso o obiettivo raggiunto mi ricarica a molla!! In certi momenti mi sembra ancora possibile, gratificante. . ma mi accorgo sempre più spesso che io apprezzo la parte “gruppo”, la parte “mamma” e rifuggo la parte “coppia”. Per me e’ diventata cura e accudimento anche quella. Poi espiazione e penitenza, per certi versi.

    Ho sbagliato, e’ vero. Ma come hai detto benissimo tu in un commento recente, io come te ho dentro un mondo, una infinità di sfumature che qui non riesco a condividere, non sono mai nemmeno emerse per un attimo e temo che non emergeranno mai. Uno spreco, ecco. L’ho detto.

    Poi nel mio caso vedo una persona piuttosto immatura e egoista in quell’ambito di cui tu parli, passione e fisicità.
    A differenza di quello che racconti tu mi è stata fatta notare da sempre la mia minore “intensità” e in modo diciamo esigente, a volte “ricattatorio”, in senso emotivo intendo.
    Se tu sei così, io non parlo. Se tu sei così, io divento antipatico. Per farti capire.

    Quello che mi tormenta di più è disfare questo progetto che ancora per molti aspetti funziona bene. Ma io spesso mi accorgo di recitare un ruolo. E con tutto l’affetto che sinceramente provo, inizio a sognare sempre più spesso un percorso diverso. Mi piacerebbe riuscire a salvare, tutelare il gruppo che tanto ho accudito e curato con 1000 attenzioni ma chiarire che la coppia oramai è tramontata. E non so se sarà mai possibile.

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 17:29 Rispondi

    @lolly cara, grazie per le tue parole, le apprezzo tanto più perchè arrivano da chi il tradimento lo ha subito, troverai umano se mi condannassi e mi mettessi in croce. Come mai sei approdata qui? Per chi ci fosse dall’altra parte? Cosa spinge a tradire e chi è l’altra? Lo chiedo senza alcuna malizia, anzi con grande ammirazione. Ho letto i tuoi messaggi li ho trovati pieni di dignità, di buon senso e intelligenza.

  • elleelle, 26 Febbraio 2021 @ 18:10 Rispondi

    @maribel
    Nel mio caso la coppia è tramontata da sola e lo abbiamo accettato senza intestardirci.
    Anni fa abbiamo avuto un problema serio di salute che ha scardinato un po’ tutto ma credo che partissimo da poco amore “vero”. C’è sempre stata poca complicità, fondamentalmente mio marito non è la persona per me come carattere, troppo rigido, troppo poco entusiasta, troppo taciturno.
    Diversamente dalla maggior parte degli uomini di cui si parla di questo forum, mio marito è stato il primo che ha smesso di desiderare la parte sessuale del rapporto. Il mio ex diceva che la moglie non era interessata al sesso ma che avevano ancora rapporti completi, anche se poco frequenti, io nemmeno quelli. Non so, probabilmente questo ha reso più facile staccarsi e accettare che era finita.
    Adesso c’è una convivenza senza emozioni, ci aiutiamo reciprocamente ma senza l’affetto felice che caratterizza una vera coppia.

  • Maddy, 26 Febbraio 2021 @ 18:23 Rispondi

    @Cossora “perchè ci vogliamo un bene così amore mio, ma non siamo più fidanzati!’”
    Mi auguro di poterlo dire ai miei figli un giorno.
    Sono pienamente d’accordo: La verità è sempre la scelta giusta.
    Un abbraccio

  • Vita, 26 Febbraio 2021 @ 18:36 Rispondi

    @crocus, semplicemente ci sono passata e ci sto passando: riconosco i sintomi, le ferite, i sospiri e i dubbi. Ti piace la montagna, scala il tuo nanga parbat! Dicono che lassù il panorama sia splendido e la sensazione di aver guadagnato la vetta irripetibile. Ci sei quasi! Forza!

  • Ariel, 26 Febbraio 2021 @ 18:43 Rispondi

    @maribel
    Volere è potere!

    E la priorità è sempre un bene rivolgerla a se stessi
    E cioè impossibile vivere a lungo alla ombra di una farsa un ruolo che non ti appartiene e non sentì
    Se tu non ci stai bene nella coppia DEVI SEPARARTI
    E la miglior separazione per se stessi è separarsi dal ruolo così sioltanto finalmente potrai esprimere la vera te stessa

    E guarda che i figli se ne accorgono se i genitori vivono il ruolo di moglie e marito senza nessuna fiamma di gioia del condividere tutte le emozioni di una vera coppia che si ama con la passione della scoperta

    Ce la puoi fare
    Certamente non è mai una passeggiata il cambiamento del proprio comportamento,ma caspita se ne vale la pena e guarda che non ci sta nessun limite di età per farlo

    Quello è il vero salto migliore se non funziona una coppia meglio la propria verità realtà autonomia

    Esprimere le vere se stesse e la vera Cura per riuscire a vivere una affettività sana ed equilibrata
    Le mogli o compagne che continuano a stare in mezzo a rappezzare sfilacciati vissuti che fanno?
    Credono al sacrificio dettato da solito SERMONE Vaticano?

    Se si è arrivati a farsi amanti ovviamente non si torna mai più indietro a meno di casi di tradimento di soli pochi mesi tutti gli altri casi prima o poi vengono i rigurgiti si diventa seriali amanti cornificatrici a stecca

    Ma che vita sarebbe???

    Tagliare i rami secchi e piantare nuove piantine quelle semenze della propria vera rinascita
    Una lezione di verità onesta verso se stesse e i propri figli

    Ce la puoi fare ,secondo me sei sulla strada per farlo!!!
    Buone nuove scoperte!!!

  • Lolly, 26 Febbraio 2021 @ 23:58 Rispondi

    @Vita….sinceramente non ricordo come sono approdata in questo blog. Certo è che leggendovi mi incuriosiva capire cosa succede dall altra parte della barricata, e tentare di dare una spiegazione al tradimento. Non capivo il perché non dare un taglio a ciò che si era rotto in casa per ricostruire altrove. Avrei preferito in tutta sincerità, che il mio ex marito restasse in casa per ricostruire veramente e non per stare con due piedi in una scarpa. Superati i tempi giusti per capire che non c’è più nulla da fare…perché restare?…perché non andarsene?…queste domande mi hanno logorato per molto tempo, anche perché io mi sarei comportata diversamente.

  • Ariel, 27 Febbraio 2021 @ 03:55 Rispondi

    Però @white e @Cossora chi continua a parlarne alcune ne sono uscite.da poco tempo
    E soprattutto qui si sono raggruppate storie di Chiara tossicità rilevante e quindi sta perfettamente inutile aspettarsi che non scrivano le loro lamentele
    Soprattutto chi se li vede tutti i giorni in ufficio o chi se li ritrova sotto cas o dai genitori parenti.e amici

    Occorre fare i distinguo in queste testimonianze non sono tutte uguali
    Se Cossora ha davvero chiuso e non lo vede più buon per lei e ovviamente facile non pensarci più o non parlarne qui almeno sicuro

    Ma chi ne scrive spesso sta in pienomtrauma
    Il trauma non è una cazzatina su cui si può dire pensate ad altro
    Va curato per tutto il tempo necessario ad ogni caso senza per forza spingere in una direzione piuttosto che Un altra

    E quindi non per tutti almeno in questo adesso i casi che transitano da poco tempo qui non sono storie diciamo normali ,ma tossiche di brutto

    Poi certo per chi sta lontano da tutto ciò è non ha aviatore nessuna relazione con adisturbati del comportamento evviva ovviamente ci impiega meno tempo a riprendersi

    Buona notte e sogni d’oro
    Che fare ottimi bei sogni aiuta sicuro tutti a stare al meglio.

    Ps. Senza contare chi ancora sta nel matrimonio e non sta ancora che fare se restare o separarsi insomma
    Cara White e Cossora calma che non sono tutte come voi vecchie storie ormai

    Cioè Cossora non si capisce ancora cosa stia vivendo ma comunque tossica non la ha vissuta così pare!

  • Crocus, 27 Febbraio 2021 @ 07:18 Rispondi

    @Lolly sono le stesse domande che logorano anche noi dall’altra parte al punto da impazzire perché continuiamo a sentirci in loop “io non la amo più, tu sei la donna della mia vita però sai ho paura a lasciare i figli bla bla” e noi gli crediamo pure, finché non arriviamo a casa di @Ale e qui poi ci si apre un mondo. Ma quindi tu avresti perdonato tuo marito se la sua intenzione fosse stata quella di ricostruire veramente? Perché da come ne hai parlato la tua scelta mi è sembrata categorica a prescindere. Cioè la sensazione di essere stata usata io credo che rimanga ugualmente perché di fatto così è stato (dico in generale). In sintesi, come avrai potuto notare, questi omuncoli non fanno altro che distruggere due donne contemporaneamente quindi dall’altra parte della barricata non è che si stia meglio, anzi :-(. Altroché put**** e rovinafamiglie, spesso e volentieri certe mogli rovinano la vita a noi, purtroppo.

  • Lolly, 27 Febbraio 2021 @ 15:19 Rispondi

    @ Crocus…no. Non credo nella ricostruzione dopo un lungo amantato, anche se conosco coppie che ci sono riuscite. Io parlavo del fatto che quando i bambini sono piccoli, vuoi o non vuoi la coppia ne risente, pertanto si crea un allontanamento. Io per prima non amavo più mio marito , e dopo qualche anno ce lo siamo detti…un grande affetto ma non una grande passione travolgente…quindi…che fare?…ci proviamo?…ricominciamo?…devo dirvi che a me è capitato di rinnamorami di nuovo…lo vedevo più bello intrigante, interessante…mah!…era la presenza dell amante, solo che io non lo sapevo e mi sono illusa. Questo non gli perdono…perché non dirmelo che per lui il tentativo sarebbe stato vano visto che era già passato oltre?…abbiamo fatto investimenti, viaggi, progetti e poi un giorno tuo figlio scopre la verità…perché?…le sue parole sono state che con lei sarebbe finita e noi saremmo invecchiati insieme perché l’azienda famiglia funzionava, io un ottima compagna di vita ,suoceri eccellenti…chi avrebbe mollato tutto ciò?…adesso cammino sulle macerie e non sarà più possibile rifarsi una famiglia. Come dice Alessandro, si cerca fuori ciò che manca in casa, che nella fattispecie, era una femmina passionale, giovane, con la quale trascorrere momenti emozionanti., senza progettualità..ragazze…ve l’ho sentito dire tante volte in questo blog…ciò che cercano in voi non è una nuova compagna di vita, ma una donna piacevole che faccia da stampella ad un matrimonio claudicante. O moglie o amante poco importa…si comportano tutti allo stesso modo perché il fine è lo stesso!!

  • elleelle, 27 Febbraio 2021 @ 15:35 Rispondi

    @Lolly
    Immagino che tu sapessi bene che non c’era più nulla da ricostruire con tuo marito, dopo un tradimento durato 5 anni se non di più.
    Dal momento che lui è stato scoperto dai figli, secondo me la tua scelta è stata un grande segnale per loro, perché non hai accettato la mancanza di rispetto e la successiva finzione.
    Deve essere stato molto difficile per te, anche se adesso sai bene cosa sono in grado di dire e fare con le amanti questi uomini. È una menzogna generalizzata, su più fronti, senza alcun riguardo per moglie e amante.
    A me è dispiaciuto per la moglie del mio ex, ho cercato più volte di fargli capire che doveva essere onesto con tutte e due ma non ha mai capito. Avrebbe tenuto i piedi in due scarpe, passando da una crisi all’altra, senza alcuna riflessione su quello che stava facendo. Voleva due donne succubi del suo “fascino”, con cui fare quello che lo gratificava di più, incluso lagnarsi e fare la vittima. Solo che nessuna donna si merita di essere usata per motivi che non hanno niente a che fare con l’amore.
    Io ho lasciato andare, non ho accettato alcun compromesso anche se avrei potuto. La moglie è rimasta, gli aveva detto un giorno che se lui l’avesse tradita, lei se lo sarebbe tenuto “per mandare avanti la baracca”.
    Immagina tu che felicità…

  • Ariel, 27 Febbraio 2021 @ 17:46 Rispondi

    @Lolly cara la tua testimonianza del tuo vissuto raccontato qui la trovo davvero importante è utilissima
    Già ti ho espresso il dispiacere umano che provo ogniqualvolta leggo racconti di sofferenza patita ingiustamente e quindi ti rinnovo la mafia solidarietà

    Ciò che mi preme evidenziare sono due cose che possono fare riflettere tutti e aiutare a dipanare la matassa ingarbugliata da esperienze di relazioni malate o con un lungo tempo di percorrenza nella menzogna

    Una constatazione vera è che darsi a amante per una Donna sicuro ê un Boomerang che poi ritorna in pieno decretare un dolore confusione illudersi di un amore sempre NON CORRISPOSTO
    Insomma la Donna sposata che non sta bene nel suo matrimonio crede di godersi amante poi dopo in corso di opera si innamora poi crede che lui molli tutto per rifarsi una vita e ci crede perché non solo è innamorata seriamente ma purtroppo si è fatta senza accorgersene manipolare intortare da tante parole paroline azioni e azioncine tutte tese attrattenere le Donne pur di una unico obbiettivo SCOPARSELE E PUNTO.

    Ergo Donne evitate gente occupata indagate se necessario per scoprire se davvero uomo sta libero!

    E poi non soltanto @CaroAlessandro dice giusto quando scrive e dice che si cerca fuori quello che non si ha in casa

    Ma io mi spingo più in profondità e cioè alla RADICE DEL PROBLEMA
    E cioè che molti di noi cerchiamo sempre fuori di noi stessi di risolvere i NOSTRI LIMITI INTERIORI credendo che cambiare partner ad esempio
    Sia la panacea universale ai propri problemi di evoluzione i limiti le difficoltà di relazione affettiva che flagellano qualsiasi individuo chi più buchi meno ma che soprattutto in una società arretrata e dove non si Sto arrivando! Più neanche il significato delle parole e nemmeno cosa sia il vero comunicare ovviamente relazionare a qualunque livello affettivo e sociale risulta molto difficile

    Curarsi le proprie antiche ferite aiuta tutti nessuno escluso uomini e donne.

    Un caro abbraccio Lolly ,sei una donna in gamba e chi cerca se stesso poi trova un mondo intero!

  • leilei, 27 Febbraio 2021 @ 17:56 Rispondi

    Ariel non stavamo discutendo nè litigando, io l’ho detto in modo pacato come dire se le cose stanno cosi, meglio andare ognuno per la propria strada.
    Lui non ha risposto, e abbiamo continuato a guardare la tv.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.