woman laptop working internet
Photo by Matheus Bertelli on Pexels.com

La vigliaccheria di certi uomini è proverbiale e molte di voi ne sono state vittima e, purtroppo, molte altre lo saranno. A volte la vigliaccheria è tecnologica: scopriamo insieme perché.

I vigliacchi si annoverano un po’ in tutte le categorie di uomini che ho descritto nel mio libro Love Advisor ma caratterizzano soprattutto i deboli, i senza palle (cioè i deboli irrecuperabili), quelli scoperti dalla moglie che si azzerbinano (cioè passano dai milioni di ti amo a far finta di non conoscerti) e in sostanza i menefreghisti cinici, cioè quelli che per qualche motivo hanno deciso di sganciarsi (si sono stufati di voi o siete diventate delle rompiballe o, semplicemente, devono andare in vacanza con la moglie).

I peggiori, come i narcisisti o simil tipo con tratti di questi tipi, spariscono senza nemmeno degnarsi di un messaggio, magari dopo una sfuriata approntata appositamente per liquidarvi facendovi pure sentire in torto, e non rispondono ai vostri tentativi di avere spiegazioni. Ma sono solo il 10-15% dei casi, secondo la mia Epidemiologia di coppia, la mia statistica basata sulle centinaia di migliaia di vostre testimonianze in questi anni di blog. 

Un altro 30% si limita a uno striminzito messaggio su whatsapp o, i più coraggiosi, vi liquidano con una telefonata. 

Il restante 60%, timoroso di lasciarvi in modo troppo brusco e di farvi arrabbiare troppo, usa la tecnologia per mandarvi la lettera di licenziamento. 

Che raramente è scritta a mano (troppa fatica e poi non si sa mai, meglio non lasciare prove riconoscibili, qualcuno persino non si firma per questo), molto spesso è una mail, tutto all’insegna del meno fatica faccio meglio è. 

Il contenuto però deve essere chiaro da una parte (ti lascio, o meglio, non posso lasciare mia moglie, o meglio i figli) e sofferto dall’altra, proprio per far passare l’idea che la rinuncia c’è, ma è enorme. Alcuni cercheranno di convincervi che la cosa costa più a lui che a voi, una vera faccia di tolla. 

Parole: di fatto lui, per quanto poetico e con le lacrime agli occhi, vi butta giù dalla torre, dove rimane con la moglie. 

Le parole giuste: bisogna trovare quelle adatte, per non passare troppo dalla parte del torto, non scatenare scenate imbarazzanti o troppi pianti che poi fanno sentire in colpa (non troppo certo, mica vi amano davvero questi uomini, ma anche il più egoista prova un po’ di pena e un fugace senso di colpa) e, se possibile, convincere che non c’era via d’uscita e che lui, povero uomo, soffre come voi ma “non può”, non importa se siete amanti da anni. 

I più bravi a usare la parola sono quelli che l’hanno usata meglio per conquistarvi all’inizio della vostra storia. L’entusiasta (quello che voleva sposarvi dopo due settimane), l’attore (eravate la sua prima donna fino alla chiusura del sipario e il copione è sempre lo stesso), il sognatore, l’uomo che vuole il fotoromanzo… Insomma tutto gli affabulatori con una buona padronanza del lessico sentimentale giusto, quello che vi volete sentir dire e che loro usano per conquistare nuove amanti. 

E gli altri? Mica son tutti poeti come i precedenti. Non ci crederete ma non pochi cercano sui motori di ricerca e suoi social le parole preconfezionate adatte. Certi cialtroni citano persino scrittori famosi attribuendosi la paternità delle frasi, ma sembra non bastare più. E poi è faticoso. 

Così i più tecnologici hanno scoperto che l’intelligenza artificiale può fare da liquidatore di amanti. Basta fare la domanda giusta ed ecco bella pronta la lettera di licenziamento. 

Ci ho provato anch’io per testare la bontà del prodotto e poi condividerlo con voi. 

Prima ho chiesto a chat gpt di scrivermi una lettera dove lascio l’amante perché devo stare con mia moglie, il solito “non posso” che arriva a voi amanti dopo che avete chiesto, per l’ennesima e ultima volta, il “ti separi come promesso o no”?

Risultato accettabile. Poi ho chiesto all’intelligenza artificiale di inserire nella lettera un’altra motivazione classica del “non posso” maschile, i figli, che tanto non impediscono anni di amantato quanto diventano causa insormontabile di impossibilità a separarsi, nonostante i di lui giuramenti in questo senso. Risultato forse più convincente, i figli sono sempre piezz e core!

Vi allego le due versioni liquidatorie: giudicate voi. Non poche riconosceranno se non frasi identiche lo stile, le motivazioni, il mood della lettera già ricevuta in passato, che cerca di dare un colpo al cerchio e uno alla botte prima di affondarvi la nave, lasciandovi sole di notte in pieno oceano e senza salvagente. 

Io ci ho trovato tanto dell’omologazione maschile di cui parlo e scrivo da anni, con gli stessi comportamenti, frasi, motivazioni, scuse. Sempre uguali.

Non a caso l’intelligenza artificiale impara dall’uomo quello che poi l’uomo le chiede di fare per lui. Anche in amore: che tristezza questi uomini che promettono e non mantengono mai, e che copiano persino il compito della letterina finale. 

Ps: quando dopo le noiose vacanze con la moglie o dopo che quest’ultima si sarà stufata di tenerlo al guinzaglio dopo averlo scoperto e perdonato per l’ennesima volta lui tornerà a bussare alla vostra porta (70% dei casi) con la scusa dell’amicizia, del mi sei mancata da morire e altre balle rispondetegli con una lettera, ma fatevela scrivere da Chat gpt!

Chi di spada ferisce… 

Sincerely yours 

Seguono le due lettere prefabbricate dall’intelligenza artificiale. Volete ridere per non piangere? Magari qualche uomo che le legge qui le userà. La categoria dei senza vergogna ha la mamma sempre incinta. 

Versione senza figli:

Cara [Nome dell’amante],

Spero che tu stia bene mentre leggi questa lettera. Ho scelto di scriverla perché sento che sia l’unico modo giusto per comunicarti una decisione difficile che ho preso. È una decisione che mi ha tenuto sveglio per molte notti, ma dopo lunghe riflessioni, ho deciso che è giunto il momento di riprovarci con mia moglie.

Prima di tutto, voglio dirti che il tempo che abbiamo trascorso insieme è stato prezioso per me. Abbiamo condiviso momenti di gioia, intimità e complicità che ricorderò per sempre. Non posso negare il forte legame che si è creato tra noi, ma devo essere onesto con te e con me stesso riguardo ai miei sentimenti.

La verità è che mia moglie è stata al mio fianco per molti anni, e non posso ignorare il fatto che ci sia una storia e una connessione profonda tra noi. Sono consapevole che le cose tra noi non siano andate bene ultimamente, ma sento che sia giusto dare alla nostra relazione un’opportunità di essere risanata e di crescere.

Capisco che questa decisione possa ferirti profondamente, e mi dispiace sinceramente per il dolore che potrebbe causarti. Non ho mai voluto ferire nessuno, e so che ti ho deluso in questa situazione. Ti prego di comprendere che questa scelta è il risultato di una lunga riflessione personale, in cui ho cercato di ascoltare il mio cuore e la mia coscienza.

Voglio che tu sappia che il nostro tempo insieme è stato speciale per me e che ti porterò sempre nel mio cuore. Mi hai dato momenti di felicità e spero sinceramente che tu possa trovare la felicità che meriti. Non sarò mai in grado di dimenticarti completamente, e ti auguro solo il meglio per il tuo futuro.

So che potrebbe essere difficile accettare questa decisione, ma spero che col tempo tu possa guarire e trovare la felicità in altri aspetti della tua vita. Vorrei che potessimo separarci in modo pacifico e rispettoso, senza rancore o amarezza.

Ti ringrazio per tutto ciò che hai dato alla mia vita e per l’amore che hai condiviso con me. Sarò sempre grato per i momenti che abbiamo vissuto insieme.

Ti auguro tutto il bene possibile.

Con affetto,

Versione con i figli

Spero che tu stia bene mentre leggi questa lettera. Ho scelto di scriverla perché sento che sia l’unico modo giusto per comunicarti una decisione difficile che ho preso. È una decisione che mi ha tenuto sveglio per molte notti, ma dopo lunghe riflessioni, ho deciso che è giunto il momento di riprovarci con mia moglie, considerando anche la presenza dei nostri figli.

Prima di tutto, voglio dirti che il tempo che abbiamo trascorso insieme è stato prezioso per me. Abbiamo condiviso momenti di gioia, intimità e complicità che ricorderò per sempre. Non posso negare il forte legame che si è creato tra noi, ma devo essere onesto con te e con me stesso riguardo ai miei sentimenti.

La verità è che mia moglie e io abbiamo dei figli, e la responsabilità di essere genitori è un aspetto fondamentale delle nostre vite. Ho riflettuto molto su come questa decisione influenzerà la loro stabilità emotiva e il loro benessere. Credo che, per il bene dei nostri figli, sia importante che io e mia moglie cerchiamo di riparare la nostra relazione e costruire una famiglia unita.

Capisco che questa decisione possa ferirti profondamente, e mi dispiace sinceramente per il dolore che potrebbe causarti. Non ho mai voluto ferire nessuno, e so che ti ho deluso in questa situazione. Ti prego di comprendere che questa scelta è il risultato di una lunga riflessione personale, in cui ho cercato di ascoltare il mio cuore e la mia coscienza, anche considerando il ruolo di padre.

Voglio che tu sappia che il nostro tempo insieme è stato speciale per me e che ti porterò sempre nel mio cuore. Mi hai dato momenti di felicità e spero sinceramente che tu possa trovare la felicità che meriti. Non sarò mai in grado di dimenticarti completamente, e ti auguro solo il meglio per il tuo futuro.

So che potrebbe essere difficile accettare questa decisione, ma spero che col tempo tu possa guarire e trovare la felicità in altri aspetti della tua vita. Vorrei che potessimo separarci in modo pacifico e rispettoso, senza rancore o amarezza, mantenendo sempre il benessere dei nostri figli al centro delle nostre decisioni.

Ti ringrazio per tutto ciò che hai dato alla mia vita e per l’amore che hai condiviso con me. Sarò sempre grato per i momenti che abbiamo vissuto insieme.

Ti auguro tutto il bene possibile.

GUARDA ANCHE IL VIDEO SULL’ARGOMENTO

Condividi:

3Commenti

  • Lia, 16 Giugno 2023 @ 16:54

    @Ale, ho letto il tuo post pensando a lui e non ho creduto ad una sola parola, per cui ho riso. Solo non molto tempo fa avrei pianto leggendola. Se non fosse per questioni legate alla privacy, ti manderei alcune cose che mi ha scritto. Purtroppo, oltre ad essere un gran bell’uomo, scrive anche molto molto bene e con una profondità da brividi. Quando fa le cose le fa per bene, come mi disse a suo tempo. Esattamente! Le ha fatte per bene, mica per me! Pensando solo a se stesso!

  • Stefano, 16 Giugno 2023 @ 10:42

    Complimenti @Ale. Questa cosa della chat GPT è simpaticamente e drammaticamente vera. Ho anche sorriso molto leggendola. Ma in fondo viene anche un po’, come dire … da piangere

  • Fra, 16 Giugno 2023 @ 09:21

    Se ricevessi una lettera / messaggio del genere nn arriverei neanche alla fine …. troppo lunga. Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.