In questa diretta:

Nel vasto (ma non troppo) panorama dei profili maschili c’è anche il sognatore.

Chi è il sognatore: lo definirei un incrocio fra l’entusiasta, l’uomo fotoromanzo e il debole, con la prevalenza di quest’ultima caratteristica.

Non tutti gli uomini sono cattivi e manipolatori: vi ho già parlato del debole. Il sognatore è un debole romantico e che galoppa con la fantasia.

Il sognatore vive il sogno credendoci davvero, solo che poi deve fare i conti con la realtà. E allora, spesso, salta fuori il debole.

È il caso degli amanti, ma anche di quei fidanzamenti o convivenze osteggiati dalla famiglia di origine, anche quando si è già separati.

Il paragone con il poker della psicoterapeuta Daniela Bavestrello: il sognatore bluffa come l’entusiasta o bara come il seriale? Nessuno dei due. Sogna vivendo il sogno, finché dura.

Perché il sogno non si trasformi in un vostro incubo: guardate al suo passato. I sogni precedenti come sono stati gestiti? Si sono avverati o si infrangono più o meno tutti contro gli scogli di vari e immancabili impedimenti?

Il sognatore, se vale la pena investire su di lui e su un futuro insieme, va fatto ragionare sulle reali possibilità.

Attenzione: si arrabbia perché gli rovini il sogno e sei troppo pragmatica? Forse è innamorato del sogno e non di te, della storia che si racconta e che vorrebbe vivere.

Non tutti i sognatori si trasformano in deboli, altrimenti non avremmo scoperto l’America. Ma quando diventano deboli e rinunciano al loro sogno, vuol dire che non erano all’altezza del loro nuovo compito. Voi

Inutile, allora, vivere un sogno ad occhi aperti.

GUARDA LA DIRETTA CHE SEGUE:

Condividi:

116Commenti

  • leilei, 29 Marzo 2021 @ 09:43 Rispondi

    Io ho incontrato il perfetto sognatore. Per poco più di un anno ho sognato anche io, andando addirittura a parlare con un avvocato.
    L’equivoco di base è stato che lui aveva un sogno, io un obiettivo. E come diceva Walt Disney, la differenza tra un sogno e un obiettivo è la scadenza. Una volta capita questa sostanziale differenza, me ne sono tornata alla realtà, con i piedi ben piantati per terra.
    Ogni tanto quando lui sogna troppo, gli butto in faccia una bella secchiata gelida di realtà, lui annaspa, sparisce per qualche ora, poi ritorna come se nulla fosse. Il suo sogno non lo molla.

    • alessandro pellizzari, 29 Marzo 2021 @ 09:53 Rispondi

      oro colato

  • cossora, 29 Marzo 2021 @ 11:03 Rispondi

    Idem @Leilei con la differenza che io posso scegliere e iniziare a perseguire obiettivi realizzabili, invece che ostinarmi su quelli irrealizzabili come te perchè tanto sei incastrata nella tua situazione di comodo.
    Siamo onesti: dove volete andare voi ‘innamorati’ che non mollate la famiglia? State tanto a criticare a dare dei sognatori dei senza palle ai vostri amanti impolverati.
    Dopo una partenza onesta, diventate tutti identici patetici sognatori..

  • Stella, 29 Marzo 2021 @ 11:18 Rispondi

    ¡Alessandro spero di incontrare Cristoforo Colombo in questa vita però …! Deboli e cialtroni non sono più ammessi.

    • alessandro pellizzari, 29 Marzo 2021 @ 13:04 Rispondi

      ci sono anche i Cristoforo Colombo per fortuna

  • Lisa, 29 Marzo 2021 @ 11:51 Rispondi

    Piacere leggerti quando ho tempo. Ma io vorrei contattarti se è possibile per raccontarci la.mia storia. Molto confusa e pesante. Grazie

  • leilei, 29 Marzo 2021 @ 13:21 Rispondi

    Cossora proprio perchè non sono una sognatrice continuo a starmene a casa mia. Sena soldi non solo non si sogna, ma non si arriva nemmeno a fine mese!

  • cossora, 29 Marzo 2021 @ 14:25 Rispondi

    @stella.. l’unico consiglio che ho da darti è non ti avvicinare ad un Colombo sposato.
    Per quanto sia vero che l’adrenalina che ti da quello sposato .. quello free non te la darà mai (parlo proprio dell’inizio).
    Partono come rapporti disonesti, purtroppo.

  • Stella, 29 Marzo 2021 @ 17:26 Rispondi

    Cossora mai più sposati. In verità sono quelli che ci provano molto di più soprattutto a lavoro, ma ormai un errore mi è bastato per tutta la vita e non intendo rifarlo.

  • Crocus, 29 Marzo 2021 @ 22:00 Rispondi

    @Stella verissimo! Io anche solo semplicemente quando sento “sposato” mi viene lo schifo, Madonna santa… grazie a Dio ora ci sono tutte queste chiusure e non devo incontrare gente. E hai ragione, quelli che ci provano di più sono proprio gli uomini sposati.
    @Cossy, guarda allo sposato bello carico, preferirei il single senza l’adrenalina iniziale ahahahaha basta che non dica bugie!

  • avvocatodistrada, 30 Marzo 2021 @ 09:18 Rispondi

    salve vi leggo sempre e scrivo due righe anche se mi rendo conto di essere in un campo avverso,in questo blog scrivono pochi uomini e quei pochi che scrivono e condividono,ci sono anche io,
    la mia amante è tutto quello che voi raccontare di altri, ce ne fosse una di voi che avesse mai scritto toh che ha vissuto l’amatanto con instabilita, vi raccontante la storiella delle povere donne abbandonate, usate,manipolate,che hanno rovinato un rapporto che in realta non andava male, ora vi leggo e sento dire mai piu con uno sposate,credo che qualcosa strida,
    anche la mia amante usa le stesse parole,che io avevo il mio obiettivo, che è stata manipolata, non voglio dilungarmi,ecco sappiate che le cose non stanno cosi,io sono una persona tranquilla,pacifica, non ho obbligato nessuno nella nostra relazione,non avevo nessun obiettivo,se responsabilita ci sono, sono condivise,eppure a sentire voi e anche lei sembra che siate delle bambine di 20 anni ingannate ripetutamente,ve lo dico io, non ve lo dira’ mai nessuno, vi prendete in giro e vi fa comodo raccontarvelo a voi e tra voi donne, vi piace fare le vittime, mi ha scopato..ma tu dov ‘eri?..io mio rapporto non andava male poi sei arrivato tu…siate serie abbiate la dignita’ di guardavi dentro, senza dovere andare dallo psicologo per farvi massaggiare la coscienza
    mi spiace che in questo blog scrivano pochi uomini, e sembra che siamo tutti dei coglioni , che hanno solo uno scopo..ed invece voi siete le principesse in attesa del principe azzurro, pronte a tutto per coronare il loro sogno d’amore.
    ora qualcuna di voi dice mai piu con uno sposato,gurdate che se incontrate uno di 40 solo, non sposato , non è per caso, per sfortuna, è uno a cui piace cambiare ogni mese,anche gli uomini scelgono e possono scegliere.

    • alessandro pellizzari, 30 Marzo 2021 @ 09:54 Rispondi

      direi che a parte qualche ironia di troppo sulle frequentatrici di questo blog (fai il cavaliere) e il rammarico per gli uomini che poco scrivono (ma tanto leggono: io li vedo nelle statistiche e sono il 20% della popolazione qui. Mica posso obbligarli…) hai ragione: non tutte le storie sono frutto di manipolazione, bari o bluff a poker. Siamo adulti e vaccinati e se non si raccontano balle sapendo di mentire le storie sono consensuali e purtroppo spesso finiscono. Perché si parla di più delle storie con un uomo non corretto? Perché purtroppo matematicamente sono la maggioranza nella realtà, e bisogna prevenire che è sempre meglio di curare.

  • avvocatodistrada, 30 Marzo 2021 @ 10:43 Rispondi

    @alessandro, non parlo di correttezza,dico solo che le donne hanno emotività piu articolata, piu’ complessa,meno sempliciotta,maggiori responsabilità, tuttavia sentirsi dire dopo anni, mi hai usata, volevi solo quello, capisco che bisogna dare delle giustificazioni ad ogni costo e che è piu facile scaricare sugli altri,
    qualcuno parla di rapporti disonesti,sono disonesti anche i vosti partner che non dicono nulla seppur coscienti del vostro tradimento, che vi tengono a casa perchè gli conviene avere una persona che si occupa dei figli e della casa,sono disonesti che nonostante sembra vada tutto bene, in realtà hanno una seconda terza vita, spesso non con donne..,ce ne sono di storie che sembrano inverosimili ma poi non lo sono,
    se entriamo nel campo della disonestà, ce ne sono di esempi, anche taluni geniotori sono disonesti perchè preferiscono de figli ad altri , anche se mai lo direbbero, perchè sono tutti uguali.
    è disonesta anche mia moglie che fa finta di nulla,le basta il quieto vivere,l’apparente serenità familiare,basta che ci sono perchè sola con 2 figli non ce la farebbe mai anzitutto mentalmente,
    sono disonesto anche io, ma non mi elevo a censore.

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 12:26 Rispondi

      esistono anche le bugie bianche, la nostra vita ne è piena. Io direi che la differenza fra vero bugiardo o no è nella quantità e procrastinamento delle bugie nel tempo. Lascerò mia moglie detto da chi sa già che non lo farà mai è bugia imperdonabile

  • maribel, 30 Marzo 2021 @ 10:56 Rispondi

    @leilei tu dirai di no, ma io quando ti leggo vedo una persona decisa e intelligente che prima o poi mollerà il sognatore e si toglierà le catene in cui si è auto incatenata. dici che lui è sognatore e tu no, che tu avevi un obiettivo e lui no. cosa ci fa una persona risoluta come te con uno che descrivi come un mollusco? secondo me prima o poi tu cara leilei te ne andrai fuori dalle scatole di questi uomini ingombranti.

  • elleelle, 30 Marzo 2021 @ 11:18 Rispondi

    @ads
    Io l’ho scritto che in passato ho vissuto due amantati con uomini normali e non patologicamente disturbati.
    Sono successi molto tempo fa, uno durato meno di anno, uno durato piu’ a lungo e caratterizzato proprio da onesta’ e stabilita’ da entrambe le parti.
    A me sembra che tu abbia tanta voglia di darci addosso, non so che problema hai, forse sotto sotto sei un po’ misogino e per certe cose molto superficiale, tanto che la maggior parte delle volte non leggo neanche i tuoi commenti, che stanno diventando davvero irrispettosi.
    Continui a battere lo stesso chiodo e cioe’ che chi parla di una relazione traumatizzante in realta’ e’ solo una lagna e per di piu’ colpevole. Non riesci ad accettare che ci siano storie veramente devastanti e che purtroppo tante sono raccolte qui perche’ e’ un luogo in cui sfogarsi che altrimenti non servirebbe. Se vivi una storia stabile, anche se e’ di amantato, non entri nei comportamenti che vengono spesso descritti qui, improntati alla totale mancanza di rispetto.
    Ho parlato poche volte dei miei amantati passati proprio perche’ c’e’ poco da dire, i patti erano chiari e non sono state usate parole di amore finte, bugie, comportamenti maltrattanti, manipolazioni ecc.
    Ho vissuto entrambe le storie, quella con una persona normale e quella con un narcisista disturbato e la differenza e’ evidente. Se tu non le hai vissute e non sai di cosa si tratta, non attaccare, non criticare, accetta e ascolta.
    La psicologa non mi massaggia la coscienza, mi aiuta a recuperare dopo che mi sono sentita distrutta al punto da non voler piu’ vivere perche’ mi sentivo un oggetto rotto e senza valore. Parlare della terapia nei toni che usi tu e’ superficiale e offensivo.

  • Crocus, 30 Marzo 2021 @ 11:32 Rispondi

    @ads sai cosa mi fa tristezza? Che non hai proprio capito il nostro dolore o le nostre lamentele. Non capisco il succo del tuo discorso. Qualcuna ha mai detto che è stata violentata dal proprio amante? Non mi sembra, certo che abbiamo scopato senza imposizioni e consapevoli di ciò che stavamo facendo. Il punto è un altro, è la mancata sincerità di questi esseri spregevoli. Scusa non è più semplice dire “senti io mia moglie non la lascerò mai e da te voglio solo sesso”? Ciò che noi contestiamo spesso è il fatto che siamo state ingannate e questo non ti dà la possibilità di scegliere. È difficile capire sin da subito che uno ti stia mentendo. Cioè se io non avessi scoperto il blog di Ale sarei rimasta con la convinzione che il mio ex povero ha una moglie pazza per questo ha dovuto fare quella scelta. Mentre la realtà è un’altra e a casa di Ale purtroppo la scopri tutta, ti arriva come delle secchiate gelide in faccia e ti svegli e soprattutto capisci quanti esseri di me*** esistono al mondo.

  • elleelle, 30 Marzo 2021 @ 11:32 Rispondi

    @ads
    Come ho scritto spesso, il mio rapporto era finito molto prima del tradimento. Per anni non ho avuto relazioni, poi e’ capitato quest’uomo che e’ un narcisista covert patologico. Non lo sapevo, non ero preparata su questi argomenti, avevo dei dubbi ma li imputavo ad altro. Pensavo che lui fosse un po’ depresso, che avesse poca stima di se’. Nel tempo ho accumulato dubbi e indizi, poi ho capito che lui e’ una persona disturbata.
    La sua patologia non e’ colpa mia e purtroppo pare che sia presente in famiglia, in quanto non e’ di certo l’unico narcisista.
    Pero’ la sua patologia ha avuto un impatto negativo enorme su di me, a livello fisico e mentale, che non meritavo.
    Se adesso – come tante altre su questo blog – preferisco non avere relazioni, non e’ perche’ sono una principessa in attesa del principe azzurro che tu puoi criticare a tuo piacimento.
    Preferisco non avere una relazione perche’ alla mia eta’ la tranquillita’ mentale e’ molto importante. La vita e’ una sola e la mia in questo momento scorre nel modo che voglio io: la mia attenzione e le mie energie sono tutte per le cose che in questo momento sono importanti e anche gradevoli.
    Non voglio che entri una mina vagante a disturbare questa tranquillita’, per cui non solo non cerco (potrei, visti tutti i siti di incontri che ci sono) ma ringrazio di non avere nessuno che mi sta attorno, grazie anche al covid che ci impedisce di uscire.
    Questo per farti capire che non siamo tutte delle patetiche frustrate, ma abbiamo imparato che alcune cose sono piu importanti. di qualche sera di sesso con una persona inaffidabile che ha la maturita’ di un bambino della materna.

  • leilei, 30 Marzo 2021 @ 12:05 Rispondi

    Avvocato come hai potuto leggere, io pur essendo donna ho sempre sostenuto la tua tesi. Ad esempio, una delle cose che mi manda più in bestia è quando le donne dicono “pensa ai figli però a letto con me ci viene”, ma perchè tu dove sei e i tuoi figli dove sono quando vai a letto con l’amante?
    Non siamo povere vittime raggirate, tranne alcuni rarissimi casi come ad esempio Crocus. Possono raccontarci che ci amano profondamente, che siamo le donne della loro vita, che vorrebbero un figlio da noi, ma alla fine contano i fatti. Quindi dopo un pò è necessario aprire gli occhi e fare i conti con la realtà, questo però sicuramente prima di trovarsi l’autostima sotto le suole delle scarpe.

  • cossora, 30 Marzo 2021 @ 14:16 Rispondi

    Su certe cose hai ragione @ads, io da subito mi sono battuta per smetterla con questa storia del sono tutti manipolatori narcisisti, psicopatici e noi poverine tutte candy-candy ingannate.
    Sono uomini sposati coi quali abbiamo nell’85% dei casi acconsentito a iniziare ..’tanto la tengo sotto controllo’ per poi fare un errore (che credimi, non farò mai più) madornale: credere all’autenticità delle dichiarazioni di un uomo che per stare con noi deve fare dichiarazioni false a casa sua.
    Piccolo particolare: le di noi spostate poi mentono a casa loro, al marito, ai figli, ai parenti etc.
    E mediamente chi non quaglia con l’amante poi si guarda bene dal dire tutto a casa, in barba alla sincerità.

    La sostanziale differenza è che noi siamo numericamente meno lente e cagasotto di voi.

  • Viovio, 30 Marzo 2021 @ 15:10 Rispondi

    @avvocato la penso molto diversamente, non ho letto nessun commento nel blog di donne che non riconoscano la propria responsabilità nella storia.
    Tieni presente che non hanno avuto tutte il classico cliché come è capitato a me: abbiamo cominciato come stampella l’uno dell’altra poi io mi sono innamorata, lui mi ha detto no quando ho presentato il conto però ha continuato a cercarmi, perché come dice @Ale la cioccolata piace a tutti e abbiamo anzi ho chiuso.
    Ci sono donne che hanno fatto un viaggio in prima classe all’inferno, a cui hanno raccontato bugie assurde seguite da fatti, mi viene in mente @Cro(scusami se ti cito sempre come esempio negativo)che andarono addirittura a vedere una casa…@avvocato se la tua amante ti portasse a cercare casa per trasferirvi insieme poi da mattina a sera ti lasciasse su due piedi dicendo di aver cambiato idea e invitandoti a ricucire con tua moglie cosa penseresti? Non farei di tutta l’erba un fascio.
    Ho l’impressione che come noi (se resti qui) cerchi risposte, perché sei innamorato di una donna che nonostante dica di ricambiarti ti tiene in panchina e se dice “mai più con uno sposato” mi sa di gran paracula…
    Comunque alla lista mi ci aggiungo pure io, MAI più!

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 10:44 Rispondi

      Quando un uomo dice non posso dovrebbe sparire, non continuare a provarci e orbitare intorno all’amante, con la malcelata speranza che lei continui a navigare a vista concedendo sesso, amicizia e psicoterapia gratis.

  • Piccola, 30 Marzo 2021 @ 16:51 Rispondi

    @avvocatodistrada ciao. Io non mi sono MAI sentita manipolata o usata. Ho conosciuto quest’uomo quando mi sentivo in crisi con mio marito e mi sono innamorata di lui. Lui diceva di avere gli stessi sentimenti ma abbiamo deciso di non prendere fare nessun passo per noi perché era presto e i nostri bambini erano piccoli. Poi è stato scoperto ed è letteralmente scappato lasciandomi in pasto alla moglie dando tutta la colpa a me. Ha fatto lo finta che gli abbia rovinato il suo matrimonio perfetto! Per 6 mesi è sparito, il nulla. È tornato chiedendomi perdono, affermando di essere un debole e di non riuscire a farsi scoprire dalla moglie. Ha promesso di non scappare più. Appena lei ha capito che c’ero ancora è scappato nuovamente. Non pensi incarni quel tuo “sembrano coglioni”. Il mio.lo e’ e nessuno gli ha chiesto nulla. Io non ho preteso niente, poteva non ripetersi di nuovo nella sua bassezza. Mi ha fatto sentire il nulla. Eravamo in due, io non ho fatto la bambina ma lui coxxxxxx lo è stato eccome. Non ha voluto nemmeno più parlarmi quando lei lo ha beccato al telefono. Come lo definisci un uomo così? Io non aspettavo il principe azzurro e di certo nemmeno la tua. Qui non stiamo a piangerci addosso in attesa di giustizia, siamo donne che si confrontano e notano un comportamento costante da parte degli uomini nelle relazioni. Pochi uomii scrivono perché poche di noi in amore barano. Non abbiamo bisogno di farlo. Voi sì per portarci a letto altrimenti non vi filerebbe NESSUNO. Fidati.

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 10:39 Rispondi

      Un uomo può non avere il coraggio di portare a termine le sue volontà iniziali: tipico il conflitto fra ragione e sentimento del debole che ho descritto tante volte qui. È umano. Diverso è mentire, millantare cose che sappiamo non faremo e ripudiare l’amante dandola in pasto a chi ha perso il controllo e invece di prendersela col marito se la prende con la “rovinafamiglie” di turno: questo definisce l’uomo che lo fa.

  • tvg43964, 31 Marzo 2021 @ 06:47 Rispondi

    Sono d’accordo con @ Ale e @ Avvocatodistrada. Alle parole che mi venivano dette credevo, ma volevo anche credere. Non mi sono sentita manipolata, in realtà il suo modo complicatissimo di gestire due esistenze, seppure in un rapporto di coppia esclusivo con me, lasciava delle maglie larghe. Io mi sentivo appagata, le mancanze erano dovute comunque a ritmi di lavoro ed impegni comuni a chiunque abbia figli dall’altra parte. Però non si decideva, e sono due anni che non ci frequentiamo, due anni in cui mi cerca ma viene respinto, prima con rabbia e rancore, ora con gran tranquillità perchè vivo col bello che la vita mi dà ogni giorno, intravedo il vero impegno che sta sbocciando in lui, se verrà bene altrimenti…pazienza! Sono storie sofferte, inutile negarlo.Ma io ho 57 anni, posso permettermi una lentezza che chi ne ha 30 non deve avere ma, anzi, troncare repentinamente ogni motivo di arresto della propria vita.

  • Ariel, 31 Marzo 2021 @ 10:46 Rispondi

    TGV 43964
    Ho letto il tuo racconto ecco cosa ne penso che sei manipolata e sei dipendente affettiva perché dopo due anni di attesa qui nelle tue parole leggo solo e sempre la solita COSTANTE IMPERTERRITE DIFESE DI LUI che tu non fai altro che darti la colpa la motivazione è solo la tua che ti definisci consenziente sei tu che lo aspetti tutta zucchero e miele e filosofia di vita perfino la scusa della tua età ti dai PUR DI GIUSTIFICATE un uomo che ti scopa ma INDECISO se farti fare da AMANTE A COTA solo quando garba a lui mi raccomando

    Cara Donna la dipendenza affettiva genera esattamente le parole e le attese che qui hai scritto

    Il numero di relazioni disfunzionali e tossiche di scopre via via essere importante più di quanto i maschilisti vogliano ad ogni costo farci credere del contrario

    Certo non tutte le relazioni sono così e meno male ma nel ammantato si la maggioranza si rivela così

    Guarda stasera la video diretta a tema La dipendenza affettiva e relazioni tossiche
    Con @CaroAlessandro e una brava psicoterapeuta Daniela Bavestrello

  • leilei, 31 Marzo 2021 @ 10:46 Rispondi

    Tvg non ho capito la tua situazione, lui ti cerca ma tu lo respingi e lui sta facendo passi per definire la vostra situazione?
    Io invece la penso al contrario di te, quando si è giovani si ha tutto il tempo davanti, dopo i 50 bisogna sbrigarsi a prendere decisioni, altrimenti ci si mette insieme per stare alla casa di riposo!!! E poi più si invecchia più i nostri compagni ufficiali hanno bisogno di noi e diventa più difficile lasciarli.

  • Silvia, 31 Marzo 2021 @ 11:19 Rispondi

    io devo ancora capire se il sognatore è lui o sono io

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 12:23 Rispondi

      ti fa onore dire ciò

  • avvocatodistrada, 31 Marzo 2021 @ 11:33 Rispondi

    ragazze io vi riporto un esperienza mia e delle persone che conosco,c’è poco da dire nei casi estremi come quando uno ti cerca una casa e poi torna indietro, sono casi estremi, mi spiace ma non sono tutte situazioni tipiche.
    con tutto il cuore è stucchevole sentire la storiella del sesso,non orbitiamo perche ci manca quello,
    la mia amante diciamo cosi ora da quando va dalla psico usa tutte parole che leggo qui,tutti paroloni,come tossicita, dipendenza affettiva,negatività ad estremo livello,e sono passati parecchi mesi,ormai è in un vortice di negatività,vi assicuro che non c’è nessuno orbiting, fortunamente non sono emotivo come lei.
    è stucchevole anche sentirsi dire che siamo dipendenti affettivi, lo siamo, come quelli che sono dipendenti da una sigaretta anche se sanno che favorisce il cancro,siamo deboli, abbiamo le nostre contraddizioni,tuttavia di grilli/e parlanti ma anche no,
    volete andare dallo psicologo per trovare delle giustificazioni fatelo.
    vi auguro di trovare un principie azzurro non sposato,libero, dedito, innamorato, sincero, passionale,non contorto,senza vizi,che non mente mai,che ha tempo da dedicarvi come meritate.
    i sentimenti se ci sono vanno saputi cogliere seppur nelle contraddizioni e nelle ipocrisie,e( guardate che è ipocrita anche il vostro partner che vi tiene a casa seppur consapevole del tradimento perchè servite alla causa.)
    il tempo passa,e non è detto che il futuro sia meglio del passato, se poi pensate che basti fare introspezione ed andare dallo psicologo per farvi diventare all’improvviso piene di autostima,persone risolute,consapevoli, meritevoli dell’amore con la maiuscola,.. ognuno di noi ha un passato prima dell’amante, è tossico anche prendervi in giro.

    ..buona fortuna

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 11:50 Rispondi

      c’è una bella differenza fra esperienza personale e degli amici e grandi numeri statistici come quelli di questo blog, che conta centinaia di migliaia di testimonianze. È come dire in medicina che a me quel farmaco fa bene e poi l’epidemiologia dice che fa male in nove casi su dieci. Non si prende un antibiotico perché ha fatto tanto bene a mia madre. Quindi come fai a dire che sono cose estreme? Perché su cento persone che conosci ne hai viste 5? Tu non hai capito che cosa significa epidemiologia di coppia o non lo vuoi capire. Rispetto per chi va dallo psicologo: non è uno sport e non si fa ironia su questo. Io non la permetto
      E smettiamola noi uomini di dire che non facciamo certe cose per sesso “tanto per fare sesso ne trovo quante ne voglio” perché è esattamente il contrario. Lo dicono i numeri e i comportamenti massivi in questo senso.

  • Crocus, 31 Marzo 2021 @ 11:39 Rispondi

    @Ale, non saprò mai come ringraziarti per quello che fai per noi e perché ci difendi (soprattutto noi povere criste che siamo state massacrate dalle mogli). Hai ragione, questo ti fa capire che razza di uomini sono. E pensa che io dopo la scoperta e dopo essermi beccata lo schifo dello schifo dello schifo a 360° ho continuato perché quell’uomo, contrariamente a ciò che dice @ads, mi ha manipolata per bene e visto il ruolo che ha lavorativamente parlando, per forza è un manipolatore altrimenti non sarebbe lì dove è. Solo che io l’ho capito troppo tardi. Non è un voler scaricare la colpa, ma io oggettivamente non riesco a capire dove ho sbagliato: l’ho amato, gliel’ho dimostrato (coi fatti, non a parole), sono stata onesta, con mio marito avevo chiuso tutto e mi ero dedicata al 100% a un egoista di me*** che anche di fronte a un lutto (la mancanza di mio madre) ha messo al primo piano sempre i suoi problemi. Mai una volta che mi abbia chiesto, oh cogliona ma tu come te la stai cavando con questo dolore? No, l’importante era salvarsi il culo e darmi in pasto alla moglie, il tutto a distanza di due settimane dal funerale di mio papà.

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 11:44 Rispondi

      Come dice la dottoressa Bavestrello, che stasera potrete seguire in diretta alle 21 sulle dipendenze affettive, nel gioco del poker dell’amore ci sono i giocatori regolari, c’è chi bluffa e c’è chi bara. Chi bara non sta alle regole e manipola

  • Crocus, 31 Marzo 2021 @ 11:45 Rispondi

    @Vio bella, nessunissimo problema a citarmi (lo ha fatto anche @leilei ☺️), questo in realtà mi scalda il cuore perché anche se non ci conosciamo e anche se ho raccontato soltanto una minima parte qui, sei/siete riuscite a capire perfettamente cosa ho vissuto. La tua espressione “un viaggio in prima classe all’inferno” ( me la segno!) rende benissimo l’idea di ciò che ho vissuto. Credo che sia inutile spiegare ad @ads qualcosa, quando uno è privo di empatia e non vuole capire non lo capisce. Pazienza.

  • Crocus, 31 Marzo 2021 @ 11:47 Rispondi

    @Ale ❤️. È una diretta che mi interessa moltissimo! Ci “sarò”!

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 12:22 Rispondi

      ottimo vi aspetto tutte questa sera alle 21

  • Oldplum, 31 Marzo 2021 @ 12:16 Rispondi

    @ads, tu vivi di luoghi comuni e ne fai il tuo credo. Ti hanno detto come interpretare le cose sulla base dei dati a disposizione e tu usi il metodo interpretativo proposto senza quel guizzo creativo che consentirebbe davvero uno shift non solo a te ma a tutta la tua rete di rapporti.
    Fanno in molti così . Fuggono da una situazione annaspando per ricostruire la stessa altrove con un altra persona, sperando sia diversa. E non lo sarà perché se prima non cambiano RADICALMENTE le persone coinvolte , si riproporrà la stessa zuppa puzzolente (non subito, ma presto e di sicuro). L’invito è a sbarazzarti di come ti hanno detto si deve ragionare e cercare di creare tu il modo. Il tuo, quello che cambierà il tuo mondo e quello di molti altri intorno a te.

  • Oldplum, 31 Marzo 2021 @ 12:34 Rispondi

    @piccola, dal tuo racconto traspare un punto di partenza comune ad entrambi: non fare nulla per via dei bambini piccoli. Una decisione condivisa. Ovvio che se scoperto lui tenga fede a questa codecisione . Se è tornato è tornato per rimanere nel suo matrimonio, come tu nel tuo. Se è riscappato è per lo stesso motivo . Tu che confronto volevi avere? Tu sai già come stanno le cose. Volevi ripetesse a chiare lettere quali fossero i patti? Che gli dispiaceva ma erano quelli? E tu? Tu che cosa vuoi davvero?

  • Oldplum, 31 Marzo 2021 @ 12:49 Rispondi

    “sistono anche le bugie bianche, la nostra vita ne è piena. Io direi che la differenza fra vero bugiardo o no è nella quantità e procrastinamento delle bugie nel tempo. Lascerò mia moglie detto da chi sa già che non lo farà mai è bugia imperdonabile”

    Tra le bugie imperdonabili c’è anche quella che si pronuncia sull’altare, durante il matrimonio. Come si fa a promettere, in coscienza , per sempre fedeltà e abnegazione ad una persona?

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 15:28 Rispondi

      qui andiamo sulla filosofia. quando la pronunci sull’altare si spera tu sia ancora innamorato e felice. Io lo ero per due volte

  • Dispersa, 31 Marzo 2021 @ 13:45 Rispondi

    @Ads concordo con te a tratti…
    Nel senso che il più delle volte giustifico il mio ex amante perché io non mi sento tanto distante da lui, anch’io sono una traditrice che non vuole mollare la famiglia.
    Però una cosa c’è di diverso, io ho dichiarato crisi in casa e cerco di ricostruire, il mio compagno si è rimesso in gioco… Poi come andrà finire non lo so!!
    Lui ha sempre amato la moglie, a detta sua, solo ora è in tilt e le ha detto che qualcosa non va in casa, sai cosa? Non ci credo nemmeno un pochino!!
    Ma è giusto che ognuno faccia le proprie scelte, io non ho più voglia di interferire e di mescolarmi nelle vite altrui!!

  • maribel, 31 Marzo 2021 @ 13:59 Rispondi

    @avvocato, se anche tu sei qui è perchè anche a te sfugge qualcosa e proprio contentissimo non sei… vuoi fare il cinico che ha capito tutto, che sa già come andrà ate e a tutte noi, ma intanto stai qui a condividere cose che, se non fossero un po’ anche tue, non avrebbe senso condividere.
    io credo che tu sia un buono, non un bastardo, e che ti sia trovato in una bella trappola e ora non riesci ad uscirne, come molti di noi sei debole e non trovi il coraggio di ricominciare da un’altra parte, la comfort zone ha le sue belle comodità e i suoi vantaggi in termini di vita quotidiana e di meno sensi di colpa coi bambini… cerchi confermee nelle storie dei tuoi amici, ma sai benissimo che dipende da te, e non solo dalla tua amante irrisolta o da quello che è successo alle tue conoscenze

    ha ragione @old, ognuno deve faticosamente trovare il suo mondo, sconfiggere i suoi demoni e ripartire da lì. con un po’ di macerie intorno. ma non si possono ricostruire muri senza prima buttare giu’ quelli che c’erano prima.

  • Piccola, 31 Marzo 2021 @ 15:06 Rispondi

    @Oldplum io cosa avrei voluto…che non sparisse nel nulla senza avvisarmi. Pensi davvero sia lecito sparire senza più una parola solo perché si era deciso di aspettare per i bambini? Io non sapevo lei lo avesse ribeccato. Se lui non sentiva più di avere quell’equilibrio che eravamo riusciti a costruire io avevo il diritto di saperlo in un momento di pandemia in cui mi sono preoccupata anche che gli fosse successo qualcosa. Non posso giustificarlo perché avevamo deciso temporaneamente di rimanere a casa.. . Da come scrivi sembra normale il suo comportamento. Non c’erano patti, si parlava di sentimenti. Non erano veri? Non si scappa cosi, siamo adulti. Cosa voglio davvero? Avrei voluto fidarmi di un uomo che diceva di amarmi. Ero sola invece.

  • cossora, 31 Marzo 2021 @ 15:35 Rispondi

    @old questo ragionamento lo feci anche io prima del matrimonio, chiesi se si poteva togliere quel ‘finchè morte non ci separi’ .. che testa avevo .. 🙂
    Poi ho deciso che avrei giurato e pazienza, al limite avrei fatto una rettifica, un ravvedimento operoso.

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 15:52 Rispondi

      in quel momento ci credi ma fede a parte con il numero di divorzi matrimoni in crisi e tradimenti forse certe promesse eterne e assolutiste non hanno più senso. Non a caso sta tornando di moda il fidanzamento con case diverse e senza convivenza e persino la coppia aperta. la moda che non tramonta mai è il tradimento, molto comodo soprattutto per coloro che lo usano per stampellare l’istituzione di base

  • cossora, 31 Marzo 2021 @ 16:14 Rispondi

    Io voto assolutamente per il fidanzamento in case divise (ovvio che ho 2 figli e un ex marito meravigliosamente collaborativo).
    E -linciatemi- vi dirò di più: l’esclusiva solo se è Amore e corrisposto in esclusiva, sennò liberi tutti.
    O libera io, eventualmente.
    Se avessi sposato uno stronzo e non fosse possibile gestire i ragazzi così bene, magari avrei optato per la stampella a vita come fanno tante (o anche solo fossi stata mantenuta).
    A me è andata bene, un po’ fortuna, un po’ merito 🙂

  • Oldplum, 31 Marzo 2021 @ 16:37 Rispondi

    #piccola ti ho chiesto cosa vuoi, non cosa volevi. È sparito durante la pandemia e sono d accordo con te nel pensare che non è stato un comportamento maturo e da uomo rispettoso. Ma tu ora cosa vuoi? Vuoi che ti scriva per chiederti (ancora) perdono? Vuoi che ammetta di essere un pezzo di merda? Cosa ti cambierebbe? SAI che lui è là e VUOLE da sempre rimanere là. Che avrebbe fatto tutto per stare là. E tu vuoi stare lì. Li dove sei. Non cambia nulla. Siete gli stessi di quando vi siete incontrati. Nessuno dei due ha colto l’occasione per capire, per liberarsi, per trovare una soluzione ai casini della propria vita.

  • Viovio, 31 Marzo 2021 @ 16:50 Rispondi

    @Dispersa quando dici non ho più voglia di interferire e mescolarmi nelle vite altrui è esattamente quello che provo io.
    Come te ho dichiarato la crisi in casa e anche prima di farlo, durante la relazione con il mio ex, ero tutto fuorché “sole cuore e amore” con mio marito.
    Questo non mi rende una persona migliore perché ho mentito e tradito, però il mio ex non l’ho mai preso in giro.

    @Ads noi ci lamentiamo proprio di questo, delle bugie e false promesse che ci sono state raccontate solo ed esclusivamente per uno scopo. Se il mio ex mi avesse detto chiaramente non ti amo ma ti voglio perché insieme a te la mia vita è completa, l’opinione nei suoi confronti sarebbe molto differente! Ma come tu saprai meglio di me visto che sei un uomo, per avere il massimo da una donna in una storia di amantato non puoi farlo.
    Quando diciamo mai più con uno sposato è sotto inteso Mai più storie di amantato! Libera io e libero tu, altrimenti significa non si ha imparato proprio nulla da queste esperienze.
    Per quanto riguarda quello che hai detto sulla terapia @Ale ha fatto bene ad ammonirti, potevi risparmiartela e ti auguro di cuore di non averne mai bisogno.
    Sono d’accordo con @Maribel, anche io vedo del buono in te e’ solamente la frustrazione a renderti più acido rimanendo fermo su convinzioni che i numeri smentiscono.
    Buona fortuna anche a te

  • Piccola, 31 Marzo 2021 @ 18:03 Rispondi

    @Oldplum ti avevo risposto nell’ultimo rigo su cosa voglio. Io ho aperto la crisi in casa, ho smesso di avere rapporti con mio marito. Avrei cominciato con la road map insieme a lui. Devo per forza parlare al passato…volevo lui, ero certa, avevo paura quanto lui ma ero Sicura. Io non sono la stessa di quando ci siamo incontrati perchè ho capito di voler stare con lui. Lui no? Bene,DOVEVA dirmelo. Io l’avrei fatto. Sono d’accordo quando dici che entrambi non abbiamo colto l’occasione per trovare una soluzione . Io però non ho scelto di scappare.

  • elleelle, 31 Marzo 2021 @ 19:50 Rispondi

    @Piccola
    Quello che è successo non si può più cambiare. Devi andare avanti e dire a te stessa che non puoi tormentarti con le stesse domande, perché non avrai mai le risposte che vorresti.
    Ti devi rassegnare, altrimenti non vai avanti e non è nel tuo interesse che questa relazione ti tenga ancorata al passato.
    Se smetti di chiederti perché e cominci ad alzare le spalle e a dirti “È stato così”, nel giro di poco tempo starai molto meglio.

  • avvocatodistrada, 31 Marzo 2021 @ 20:15 Rispondi

    risponde a tutte non scappo,anzitutto non sono un misogino,non volevo sminuire il valore della psicoterapia, diciamo che credo piu nella propria capacità di gestire i propri problemi, poi se si vuole stare in psicoterapia 3, 4 anni libere , liberi di farlo,
    se fa stare meglio prego, sono il primo che quotidianamente cade in situazione tossiche comportamentali,
    sono rammaricato quando l’essere uomo viene cosi aprioristicamente pontificato come bugiardo ,che solo uno scopo,
    anche il sesso con l’amante dopo un po è sempre quello, è diverso, non c’è quella adrenalina iniziale,
    la confort zone si senz’altro,chiamatela come volete,ma perchè fare una scelta?il vantaggio di vivere da solo, io gia vivo da solo a casa, già tutto stabilito, potrei dirti cosa succederà nei prossimi 6 mesi.
    la mia amante è irrisolta, lo era prima di conoscermi e lo sara ‘ anche dopo ,
    è una persona indecisa, e le persone indecise portano confusione, non sono un principe azzurro,tuttavia ho un mio equilibrio,
    mi spiace se molte di voi avete conosciuto dei casi al limite,
    la mia amante ha avuto dei momenti anche molto recentente di grande squilibrio, cose che molte di voi definirebbero tossiche , malate,sarebbe stata da bannare , bloccare a vita.eppure non succede, lei lo fa , io no.
    sono in una trappola si,di emotività sicuramente,perch’ checchè se ne dica, una relazione pluriennale quotidiana non che la cancelli con un click, vedete io sono un ottimista se c’è un sentimento poi quello potrebbe venire fuori in qualsiasi momento, se invece l’amante era la stampella il diversivo,il sollazzo,allora cambia tutto.

    • alessandro pellizzari, 31 Marzo 2021 @ 22:19 Rispondi

      ti cito: non volevo sminuire il valore della psicoterapia, diciamo che credo piu nella propria capacità di gestire i propri problemi, poi se si vuole stare in psicoterapia 3, 4 anni libere , liberi di farlo,

      da questo si capisce che non sai che cos’è e come funziona la psicoterapia. Quindi meglio non parlare di ciò che non si conosce (ps: la psicoterapia non dura sempre anni, non è quella dei vecchi film)

  • Dispersa, 31 Marzo 2021 @ 22:21 Rispondi

    @Maribel se @Ads è approdato qua un motivo c’è… Io quando ho scoperto il blog era per capire cosa mi stesse succedendo e per capire se ero veramente sola come pensavo!!
    Poi ripeto sono più basici ma non immuni dalla sofferenza!!

  • Maddy, 31 Marzo 2021 @ 23:27 Rispondi

    Ciao a tutti,
    Vi leggo e siete sempre nei miei pensieri.
    Grazie @Ale per i tuoi articoli e per i tuoi spunti di riflessione.
    @elleelle sono felice di sentire la tua vitalità
    @piccola ce la farai, accetta, rassegnati, lascia andare. E ti stupirai di quanto sei forte

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2021 @ 12:39 Rispondi

      un abbraccio Maddy

  • Ariel, 1 Aprile 2021 @ 00:06 Rispondi

    Non capisco di cosa state parlando
    Cosa significa non volere avere responsabilità del proprio sentimento di così detto vero amore
    Cosa significherebbe secondo voi che la gente sceglie di scomparsi ognuno a casa propria ?
    Ognuno fa i cazzi suoi @?
    Sarebbero questi i nuovi fidanzati ?

    Per questo sono ANTICA e antica è un vero complimento dove antico si usa dire per qualcosa che ha un valore di apprendimento da educativi insegnamenti di cosa sia sapersi assumere la responsabilità di ciò che si dice di sentire per un altro per il propio partner

    Impegnarsi a vita fino a che morte non ci separi
    Significa semplicemente farlo inutile mettere le manine avanti sempre tutti tesi a volere le GARANZIE che tutto sia sempre immutabile a partire da se stessi

    A me pare che chi ha fallito il proprio amore di se guardandolo begli altri tipo,fallire il proprio matrimonio un legame importante comunque ecco darsi e spendersi a dire che i legami non contano nulla
    Basta vivere per i cazzi propri
    Basta dire per sempre che intanto si scopa chi si vuole sempre e comunque

    E così si ritorna sempre allo stesso punto del non aver ancora capito chi si sia e che cosa davvero sia assumersi la responsabilità della propria vita amorosa

    La paura di sbagliare Domina questi pensieri
    La Paura di essere giudicati mancanti dei falliti nel senso bieco e sbagliato del termine
    Questi pensieri dominano queste dichiarazioni di intenti guarda caso dopo il fallimento del legame di matrimonio

    Allora tutti ognuno a casa prova che almeno ci si scopa come e quando si vuole chiunque sia nessun impegno nessuna condivisione vera
    Tutto il solito ricerco disperatamente solo che grandi emozioni effimere dov’è nulla resta di se stessi del vero se del vero impegnarsi

    Che verbo obsoleto
    Impegnarsi costa fatica e oggi pare non essere più un valore la fatica impegno
    Informarsi ad esempio è impegno e quanti sono quelli che comprano i giornali?
    Al plurale?
    E quanti sono gli Itaiani che leggono i giornali quotidiani?
    E i libri?
    E quali libri?

    Quale impegno?
    Non capisco e non condivido
    Per me vale che se mi innamoro mi viene spontaneo viverci insieme e pure risposarmi e dire si per sempre ti amo

    Impegnarsi un verbo ormai desueto antico vecchia robaccia!

  • Ariel, 1 Aprile 2021 @ 00:19 Rispondi

    Ah ora ho capito quesa tua frase @CaroAlessandro perché prima quando l’avevo letta non era visibile pubblicato il commento di Oldplum
    E quindi ovviamente il significato del tuo esprimere lo avevo interpretato diverso

    Ora si che ho capito e la condivido in pieno!
    Te lo ho scritto perché prima avevo scritto un commento lungo che giustamente non hai pubblicato ma non avevo capito il tuo scrivere perché non si vedeva la affermazione di Old

    Okkei ora capisco bene e ovvio che concordo in pieno!
    Secondo me non si può pretendere di avere garanzie di nulla
    Fidiamoci del nostro sentire se è fatto di fatti reciproci evviva dire si ti amo per sempre!

    Senza se e senza ma.
    Poi la esperienza vissuta ognuna ovviamente ha la sua e certo che se uno si ritrova con un marito poi che si rivela pessimo e magari pure Narcisista o anaffettivi è grande sfiga ,ma questo non significa che in un nuovo legame alla pari non si possa dire ti amo per sempre se in effetti si sente amore reciproco corrisposto nei fatti concreti allora via libera al per sempre!!

    Fidarsi perché ognuno sta diverso e unico e irripetibile

  • Stella, 1 Aprile 2021 @ 07:58 Rispondi

    Avvocato scusami ma sono costretta a smontare parola per parola ….punto 1:la psicoterapia chi dice che non serve è perché non sa o peggio ancora non vuole uscire da certi problemi perché ormai ha la testa nel fango e quel che vede è fango e pensa che sia luce.punto 2: questione amante : io ho conosciuto un uomo da sposata ,mi sono innamorata e ho lasciato mio marito. Lui si è innamorato ma ha deciso di restare a casa e farzi zerbino rimanendo nella sua vita, per poi ripresentarsi un anno e mezzo dopo, questi sono i fatti mi sembra che il questo discorso io sono stata corretta lui no ,e questo mi ha portato alla conclusione mai più uomini sposati. Non ci sta una povera idiota circuita come descrivi tu noi donne del blog ,ma una donna che era innamorata e ha fatto quello che ha detto . Punto 3 quello descritto non sono casi limite o film raccontati ma è quello che accade quasi sempre quando si sta in una relazione dove uno mente e l’altro no,in un rapporto asimmetrico ,dove l amante se ne esce con ti amo ,voglio vivere con te e poi non ha gli attributi per separarsi e comincia a fare dietro front mettendo davanti figli ,moglie ,i marziani! In fondo caro avvocato lo stesso lo stai facendo tu! Se tu sei contento di stare così in una situazione dove dormi con tua moglie e hai pure l amante a vita ,vai avanti nessuno ti dice nulla, però cortesemente non giudicare, e soprattutto basta luoghi comuni o frasi fatte perché sinceramente mi hai stancata .

  • Crocus, 1 Aprile 2021 @ 08:31 Rispondi

    @Dispersa io quando ho scoperto il blog era perché ho cercato “tornerà”? Ahahahahaha rido per non piangere, perché se penso alla me di quel periodo dire che mi vengono i brividi è poco. Stare sul blog di Ale ed imparare tutto a memoria sulle relazioni di amantato, è stato come andare all’università per imparare un cose nuove che poi mi sarebbero state utili per tutto il resto della vita. Ecco. Comunque, tu dici che anche gli uomini soffrono? Cioè alcuni si, ma sono pochissimi. Il mio ex non credo che soffri affatto, altrimenti non si sarebbe comportato in quel modo losco e meschino. Ma quanto piangeva quando mi ha detto “permettimi di regalarti una vita migliore” wow, che ALTRUISTA! Però al contempo ha addossato tutte le colpe a me. Uno così non soffre, uno così ci gode e basta.

  • Crocus, 1 Aprile 2021 @ 09:29 Rispondi

    @Piccola, tu hai tutte le ragioni del mondo. Io ti capisco benissimo e lo sai perché le nostre storie sono pressoché uguali. Però, come ti dice @elleelle, prova (lo so bene che è molto difficile) a non pensarci più, non avrai mai risposte e ti stai torturando inutilmente. Lui è un uomo di me*** quindi non si merita neanche un minuto dei tuoi pensieri. Piccola lo dico per te, si deve uscire da questo loop infernale che non ci fa più vivere. Ti abbraccio ❤️!

  • leilei, 1 Aprile 2021 @ 09:39 Rispondi

    Oldplum concordo con la tua risposta a Piccola. I patti erano chiari, non si distrugge la famiglia. E’ normale che lui quando ha fiutato il pericolo, abbia dovuto tirare i remi in barca. Piccola tu al suo posto cosa avresti fatto?

  • leilei, 1 Aprile 2021 @ 09:40 Rispondi

    Scusa dispersa ma non capisco, se lui ha sempre dichiarato il suo amore per la moglie, tu cosa ti aspettavi?

  • leilei, 1 Aprile 2021 @ 09:48 Rispondi

    Piccola TU hai aperto la crisi, TU avresti iniziato la road map. Lui non aveva intenzione di uscire di casa, e tu lo sapevi.
    Ora non discuto le modalità con cui si è “sfilato” dalla vostra storia, ma non me ne meraviglio troppo viste le premesse che ti aveva fatto. Eravate su due piani diversi, tu non sei più la stessa da quando vi siete incontrati, lui forse si.
    Noi possiamo fare le nostre scelte e avere i nostri desideri e obiettivi, ma non possiamo imporli ad altri. E quando sono diversi, inevitabilmente le strade si dividono.
    Rispetto ai figli, tu considera che in caso di separazione i tuoi rimarranno a vivere con te. Lui avrebbe dovuto rinunciare alla quotidianità con loro, loro avrebbero visto il padre rinunciare a questa quotidianità per un’altra donna. Ti sembra poco?

  • cossora, 1 Aprile 2021 @ 10:31 Rispondi

    @ads la terapia dovrebbe aiutarti a gestire in autonomia i problemi nei quali sei rimasto imbrigliato magari senza accorgertene.. per routine o perchè eri particolamente vulnerabile quando si sono verificati. Ha un effetto normalizzante, non aggravante.
    L’analisi si dovrebbe fare ogni tanto, al di la di cò che accade sulla superficie del nostro quotidiano. Non è una medicina potente che annulla il malessere del momento. Se non hai storie malate sul serio va considerata prevenzione, non cura.
    Comunque libero di rimanere dove stai, se ci stai bene niente da dire.
    Se il sognatore trova la sua misura ideale nel sognare.. il problema è di chi gli si mette accanto e gli chiede all’inifnito di concretizzare.. non certo suo. Se poi fa una promessa e non la mantiene, basta non dargli più fiducia.
    Se gli si da ancora fiducia si va dal terapeuta e si cerca dicapire cosa c’è dentro di se che continua a incastrarsi in quel punto li, il sognatore diventa un pretesto che tira fuori una problematca personale radicata ben prima del suo arrivo.

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2021 @ 11:48 Rispondi

      ads vatti a vedere le dirette con Bavestrello e Luini poi mi dici

  • Oldplum, 1 Aprile 2021 @ 10:48 Rispondi

    Perché tu @piccola sei evoluta. Hai aperto la crisi in casa (ma sei ancora lì?) . Lui questa crisi era evidente non l’avrebbe aperta. Chi fugge per mesi 6 e torna uguale a prima (ti amo ma non ho ancora fatto NULLA per stare con te) è ovvio riscappera al primo problema. Diceva giustamente ieri la psicoterapeuta che c è collaborazione ” della vittima”. Quando l ho detto io qui, in tempi non sospetti, sono stata aggredita. È ovvio che c è sempre la possibilità di dire basta. Se non lo dici è per un Vulnus tuo e non perché l’altro ti abbia costretto con la forza. Sei tu che anche inconsciamente cerchi questa relazione. Che è codipendente . Perché se quando fosse tornato tu avessi detto BASTA lui non avrebbe potuto far nulla.

  • Oldplum, 1 Aprile 2021 @ 10:52 Rispondi

    Volevo anche dire che io ho detto BASTA e basta è stato non era per alzare l’asticella. E infatti non ho idea se riuscirò ad accettarlo pur libero . Non ho più quella fiducia in un noi che sta alla base di una relazione sana. Non mi cruccio su ciò che sarà da fine aprile in poi. Però al pensiero non posso dirmi serena e felice. Non so proprio se desidero ancora stare con lui.

  • Ariel, 1 Aprile 2021 @ 10:53 Rispondi

    Il paragone del sognatore che ha scoperto l’America realizzando il suo sogno non lo trovo calzante con le situazioni di relazioni di ammantato di cui la maggioranza si rivelano minimo infelici fini a tossiche e con dipendenza affettiva

    Un conto , secondo me, è avere il sogno che riguarda la realizzazione di se nel mettere in atto una azione dalla quale non sono coinvolti direttamente i sentimenti complicati di amanti che hanno ancora aperti legami di matrimonio

    Gli affetti di coppia sono infatti un sogno che coinvolge due persone pure se poi non si realizza

    Ogni altro sogno nasce da una persona sola se stessi e il proprio e tournage ne resta coinvolto sicuro ma indirettamente
    Non fa parte del sogno

    Ecco perché secondo me scoprire America o in altri campi non ha nulla a che vedere con amanti sognatori di cui spesso lui ci sta a fare da sognatore

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2021 @ 11:46 Rispondi

      per fortuna qualche sognatore che ha il coraggio di realizzare il sogno esiste, altrimenti la razza umana si estinguerebbe. E anche certi nuovi matrimoni. Sono sempre per il bicchiere mezzo pieno. Anzi pieno!

  • leilei, 1 Aprile 2021 @ 12:24 Rispondi

    Oldplum anche io mi sono presa più volte dell’insensibile quando cercavo di scuotere le cosiddette “vittime” dall’inferno in cui si erano cacciate, facendo leva su autostima e capacità di autodeterminazione. Ma se lo dice una del mestiere, ha tutto un altro valore.
    Ed è a questo che servono counseling o psicoterapia: se non si è in grado di uscire con le proprie gambe dalle sabbie mobili, che almeno si abbia la lucidità di capire che è necessario un aiuto esterno per non affondare ulteriormente.
    Ma comprendo anche ADS che non ha intenzione di chiedere aiuto, certo anche lui avverte un malessere, vive una situazione non facile in casa, come me d’altra parte, ma non siamo nè depressi, nè ci sentiamo vittime. Semplicemente cerchiamo di gestire la situazione con le nostre forze, avendo comunque molta lucidità e autostima.

  • Ariel, 1 Aprile 2021 @ 13:01 Rispondi

    Ahahah siii concordo CaroAlessandro
    Anche per me il bicchiere che sia sempre
    Bello pieno!!!!
    Ah ah
    Prosit lo psicofarmaco miracoloso!!!

    Ah ah è na battuta non siamo dipendenti da alcol
    Sono solo sta una ex dipendente affettiva poi
    La via della cura e sono riuscita a sentirmi
    LIBERA DENTRO!!!

    Prosit a tutte e tutti voi!!!!

  • Ariel, 1 Aprile 2021 @ 13:21 Rispondi

    @Stella e vaiii Applausi scroscianti ovazioni
    Per questo tuo commento a avvocato di strada sicuramente SCONNESSA. Come minimo!!

    Questo tuo commento e risposta a avvocato lo metto in cornice ben visibile perché hai espresso esattamente una analisi precisa delle dinamiche realtà di molte esperienze testimonianza qui scritte da il gruppo Blog e posso aggiungere che pure fuori di qui ne ho raccolto ascoltato tante storie simili quando facevo terapia di gruppo .

    Stella brilli della tua Nuova Luce tutta da te conquistata a dura fatica!!
    Chapeau!❤️

  • Ariel, 1 Aprile 2021 @ 13:33 Rispondi

    Cara Old è naturale ,secondo me,che tu possa vivere e sentirti in una situazione difficile riguardo al cosa sentirai dopo la fine di aprile che se ho ben capito dovrebbe esserci la udienza di separazione e lui rendersi libero da legame fattivo verso sua moglie.

    Nessuno in realtà può sapere e soprattutto saperti dire cosa sia meglio fare
    Solo tu puoi scoprirlo e forse questa attesa può sicuro aiutarti a sentire ogni giorno vedere osservare soprattutto te stessa come sento e cosa vivi dentro .

    Ecco che per una buona volta il tempo risulta ,forse,un aiutante prezioso,anziché guardare a lui guardare te stessa e sono certa che qualsiasi cosa sceglierai poi di fare sarà quella giusta per te in quel preciso momento della tua vita.

    Orami hai fatto tanti passi evolutivi positivi verso te stessa
    Ed è questa la tua vera forza presente già in te stessa e su questa tua base certa puoi sicuro fare affidamento
    E quindi buono sicuro è e sarà il tuo cammino che resta sempre nella nostra vita un vivere di nuove scoperte di se stessi

    Come sai sono atea ma ho sempre adorato una passata canzone di anni fa di Elisa la cantante che mi piace moltissimo
    Ecco la sua canzone ti invito ad ascoltare la musica e le parole il titolo è

    “L’Anima vola.” Di Elisa

    P.s. su YouTube esiste un video favoloso proprio realizzato con Elisa che canta e si muove ripresa in modo artistico forte@!

  • maribel, 1 Aprile 2021 @ 14:21 Rispondi

    @leilei a mio.parere tu ti becchi dell’insensibile non quando scuoti le altre che si sentono vittime bensì quando dici di stare bene e in equilibrio con un piede in due scarpe, mentendo a tuo marito e a tuo figlio e dicendo che a te non servono psicoterapie perche’ ti bastano le piscine con idromassaggio al.club di tuo marito.

    @old plum dice di diventare donne forti. Tu dici qualcosa che leggendo la tua storia non si capisce.

  • elleelle, 1 Aprile 2021 @ 14:26 Rispondi

    @Oldplum
    C’è collaborazione, se così la vogliamo chiamare, quando si supera la soglia del ragionevole.
    È ragionevole dare un paio di occasioni a una persona, è normale e umano. Ma come diceva Rudy Giuliani, three strikes and you are out, cioè sbaglia tre volte e per te è finita.
    Perseverare in una situazione malata, magari ripetendo gli stessi errori, evidenzia altre problematiche che non hanno a che vedere con l’amante in sé ma con noi stessi.
    Vuole dire diventare i carnefici di se stessi, in combutta involontaria con l’uomo che ci sta usando.
    Io ne sono uscita con forza proprio per questo motivo, perché in quel momento sentivo che se gli avessi lasciato uno spiraglio per rientrare, lui lo avrebbe fatto e io avrei ceduto. Questa era l’ultima cosa che volevo, non volevo essere sua complice in un’altra presa in giro ai miei danni, per cui mi sono ripresa me stessa in modo tra il folle e il disperato, lo so, ma l’ho fatto.

  • avvocatodistrada, 1 Aprile 2021 @ 14:41 Rispondi

    buon giorno a tutte,sara un caso ,conosco di riflesso persone che vanno dallo psicoterapeuta anche da 4 anni,
    anche la mia amante ci va da molti mesi e non vedo grossi benefici,
    tutti abbiamo dei malesseri, io cerco di gestire le cose,lo sport mi aiuta molto,
    voi spesso vi soffermate sugli amanti li vivisezionate,tuttavia l’errore c’è stato prima, con il partner ufficale,
    una persona che non si è stati in grado di giudicare, di chiedersi se fosse la persona giusta per se e questo lo dico a me stesso.
    Certo stella se ti lei lasciata con due figli e lui è rimasto li,e ti aveva prospettato qualcosa insieme, certo che è da squalificare a vita,una bella ics, non c’è manco bisogna di dirlo.
    si sono a casa mia, ma cosa dovrei fare, obbligare la mia amante a progettare?la sola parola progettare la mette in ansia,posso aspettare che la psicoterapia la faccia uscire da un limbo di indecisione permanente, ho i miei dubbi che sarà cosi,
    mi arrangio,penso ai bambini,e devo dire il lock down ha favorito molto,quello si,
    come esperimento sociale vi rendo partecipe che un anno sostanzialmente a casa, ha favorito una maggiore intimità con loro.
    A scanso di equivoci io non sono quello che si è tirato indietro, piuttosto sono quello che dovrebbe darci un taglio in entrambi le situazioni e non lo fa per ora.

  • Lia, 1 Aprile 2021 @ 15:08 Rispondi

    Io personalmente ho fatto più di un cds prima di quello decisivo, ci sono ricaduta diverse volte, ma non mi sono mai sentita priva di autostima o di volere quella situazione di sofferenza per qualche ragione inconscia. Semplicemente lo amavo e facevo fatica ad accettare un fallimento, a staccarmi definitivamente da lui.
    Mi sono sentita anche “vittima” semplicemente perché vedo la malafede in chi gioca a fare il fidanzatino non avendo nessuna intenzione di mettere in dubbio la propria situazione.
    Trovo che non sia corretto associare la psicoterapia o la fatica nell’uscire da storie malate alla debolezza di carattere, alla poca autostima o ad una dipendenza patologica. Men che meno associare la psicoterapia al vittimismo.
    Nessuno mai è preparato a vivere il rifiuto di chi ha detto di amarti e di voler vivere la vita con te. Sono situazioni che destabilizzano e lo fanno in maniera più o meno forte in base a quanto ci si è investito.
    Ogni storia è a sé, ogni persona è a sé e nessuno dovrebbe né generalizzare, né giudicare.

  • Piccola, 1 Aprile 2021 @ 15:18 Rispondi

    @Crocus @leilei io non sto a sindacare sul perché sia andato via ma solo sul come lo abbia fatto. Mi ha sempre detto che per me era più facile parlare perché non avrei perso i miei figli mentre lui avrebbe dovuto rinunciare alla quotidianità delle sue piccole e rimanere solo, senza una casa e un soldo. Non gli chiedevo questo. A me dispiace che sia andato via senza più considerarmi, come se non fossi più nulla. Non ho avuto nemmeno modo di capire. Un muro improvviso. Io gli avrei parlato al suo posto, non l’avrei lasciato così. Seguo tutti i vostri consigli, mi rassegno. Questa volta non me lo aspettavo , sono sincera, per questo sono rimasta ferma nel mio dolore. Scusatemi, sono fatta così.

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2021 @ 15:45 Rispondi

      la storia della quotidianità con i figli la tirano fuori quando l’avvocato gli spiega che non possono perderli per legge. Vuoi metterli a letto tu? Conosco padri separati che cenano con loro li mettono a letto e poi se ne vanno. Vuoi farci colazione e portarli a scuola? Ti alzi alle 6 e lo fai

  • Piccola, 1 Aprile 2021 @ 15:20 Rispondi

    Si @Oldplum hai ragione, certo che c’è una collaborazione della vittima. @Ale grazie, bellissimo l’intervento di ieri.

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2021 @ 15:43 Rispondi

      grazie a voi

  • leilei, 1 Aprile 2021 @ 15:40 Rispondi

    E’ proprio vero, questa è un’università per sopravvivere all’amantato. Se leggete le nostre storie come sono cambiate nel corso del tempo da quando partecipiamo a questo “forum”, vedete davvero quanto abbiamo imparato.
    C’è chi è uscito dalla dipendenza affettiva, chi si è rotto le balle di sentirsi propinare delle bugie, o chi come me ha declassato l’amante da uomo della mia vita a pezzo di puzzle. Qualsiasi cosa va bene, purchè ci faccia stare bene!

    • alessandro pellizzari, 1 Aprile 2021 @ 15:42 Rispondi

      da #acasadiAle a #unoversitàdiAle

  • elleelle, 1 Aprile 2021 @ 16:53 Rispondi

    @Piccola
    Invece di rimanere ferma, devi andare avanti perché le risposte di cui ha bisogno ce le hai già.
    Non hai bisogno di sentirle dalla voce di lui, le sai dai fatti, dal suo comportamento.
    Ogni volta che ti viene da pensare “Avrebbe dovuto parlarmi”, devi cominciare a risponderti “Tanto non sarebbe cambiato niente, lui è così”.
    Ripetersi pochi fatti negativi salienti della propria relazione è una cosa utile, me lo ha detto la mia psicologa. Se mi capita di pensare al mio ex e al suo comportamento di m…., mi dico che non c’è niente da pensare, mi ha usato e preso per il culo e lì finisce la storia. Ti garantisco che va molto meglio.
    Prova anche tu per un periodo, imponiti di darti quella risposta, imponiti di pensare ad altro, di scrivere altre cose, di distogliere la tua mente.
    Vedrai 🙂

  • elleelle, 1 Aprile 2021 @ 17:03 Rispondi

    @Lia
    Tutte abbiamo fatto l’errore di dare più di una possibilità, siamo esseri umani e ogni circostanza è diversa.
    Al mio ex avevo consentito due ritorni, non mi sembra un’esagerazione, viste le circostanze, la distanza ecc. Sarà anche stato un errore ma non mi sento di essere una persona psicologicamente dipendente o debole.
    Sono diventata “vittima” mio malgrado di un comportamento patologico ritenuto traumatizzante dagli psicologi, tutto qui, ma lo sarebbe stato per tantissime persone, non solo per me.
    Tutte bene o male sentiamo quando è ora di darci un taglio. Il problema è quando lo sappiamo e continuiamo a non agire. Secondo me questo è il messaggio forte che esce da questo forum e cioè che tutte abbiamo in noi la forza per dire basta e dobbiamo farlo.

  • Stella, 1 Aprile 2021 @ 17:04 Rispondi

    Ariel grazie…spero che un giorno riusciremo a vederci e berci un bel bicchiere di rosso…

  • Viovio, 1 Aprile 2021 @ 22:19 Rispondi

    @Cro che ridere, anche tu interrogavi Google tipo oracolo?!? Idem!!!Ahahaha un anno fa se qualcuno avesse letto la cronologia delle mie ricerche…lasciamo perdere! sono approdata qui dopo aver digitato : i figli sono un vero impedimento oppure una scusa? E devo dire che il blog mi ha aperto un mondo, soprattutto perché c’è la possibilità di interagire fra noi.
    Il tuo ex soffre solamente per se stesso visto la vita di m…. che ha, avrà sempre bisogno di colmare quello che gli manca, non mi stupirei se ci fosse un’altra al tuo posto, anzi, secondo me c’è

    • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2021 @ 09:06 Rispondi

      sono approdata qui dopo aver digitato : i figli sono un vero impedimento oppure una scusa? E devo dire che il blog mi ha aperto un mondo, soprattutto perché c’è la possibilità di interagire fra noi.

      grazie Viovio

  • Viovio, 1 Aprile 2021 @ 22:44 Rispondi

    @Piccola sicuramente per un papà è molto diverso perché i figli rimangono alla mamma, però come dice @Ale se vuoi preparare la colazione accompagnarli a scuola ti alzi alle 6, ovvio lo sbattimento è triplo, per non parlare dei soldi e tutto ciò che ne consegue. Però mi domando, come mai certi uomini si separano ugualmente nonostante tutte queste difficoltà? Sono degli egoisti menefreghisti nei confronti dei figli oppure veramente innamorati?secondo me si abusa troppo di questa “scusa” per uscirne a testa alta, quando invece a mio avviso sarebbe meglio non toccare questo tasto visto che per i propri bisogni non sono mai stati un impedimento. Mi ci metto in mezzo anch’io, per un sacco di tempo ho mentito tornando a casa da mia figlia dopo un pomeriggio con il mio ex come se nulla fosse ma alla lunga pesa… eccome se pesa!! @Piccola io rimango dell’idea che se due persone vogliono stare insieme il modo lo trovano ed i nostri ex ci hanno dimostrato di stare bene altrove.

  • Viovio, 1 Aprile 2021 @ 22:52 Rispondi

    @elleelle ottimo consiglio quello che hai dato a @piccola, concentrarsi su alcuni fatti negativi della vostra storia e rendersi conto che tipo di persone siano. A me ha aiutato molto tenere un diario, scrivere e sfogare la mia rabbia come se parlassi con lui, le sensazioni, i desideri e’ stato un ottimo anti stress insieme allo sport.
    @Piccola provaci, più ti distrarrai e meglio sarà!
    Ti abbraccio forte

  • leilei, 2 Aprile 2021 @ 09:25 Rispondi

    Maribel io penso che non esista una ricetta unica, ognuno deve trovare ciò che fa stare meglio.
    Cosa vorrei io? Due case adiacenti, una per me e mio figlio e una per mio marito. Non è possibile? Bene, allora me ne sto così.
    Non piango, non mi dispero, il filo su cui cammino in equilibrio è molto sottile, prima o poi si spezzerà? Ci penserò quando succederà.

  • leilei, 2 Aprile 2021 @ 09:29 Rispondi

    Piccola probabilmente lui ora è un sorvegliato speciale, oppure ha avuto paura di perdere la sua stabilità familiare e quindi sta tentando una ricostruzione. Non è detto che non ti pensi e non soffra per la tua mancanza. Ma se deve salvare il suo matrimonio, la chiusura deve essere netta.
    Tu ora devi pensare a curare la tua sofferenza, a chiudere la porta e guardare avanti.

  • leilei, 2 Aprile 2021 @ 09:35 Rispondi

    Ale questa è pura utopia. Per farlo bisogna che i genitori gestiscano la separazione in modo assolutamente equilibrato.
    Il più delle volte una donna lasciata non permette all’ex marito di accedere come e quando vuole alla casa
    In caso di conflitto sapete il giudice cosa fa? Dice “bene, visto che non riuscite a trovare un accordo, decido io”.
    E la norma è per il genitore non collocatario un pomeriggio e una notte a settimana con accompagnamento a scuola e un week end ogni 15 giorni. Quindi altro che messa a letto e colazione insieme! Ma dai stiamo con i piedi per terra.

  • Dispersa, 2 Aprile 2021 @ 09:51 Rispondi

    @Viovio mi hai fatto ridere!!
    Se solo fossimo delle mosche per poter vedere le loro ricerche su Google… Mi basta vedere i video che girano su wapp tra maschietti!!
    Come siamo diversi!!

  • Viovio, 2 Aprile 2021 @ 10:15 Rispondi

    @Ale grazie a te!

  • leilei, 2 Aprile 2021 @ 10:38 Rispondi

    Caro Ale, leggo sentenze di separazione tutti i giorni, se i genitori non trovano un accordo (cosa che capita nel 90% dei casi), è il Giudice tutelare che stabilisce il calendario di visita del genitore non collocatario, che non può entrare e uscire quando gli pare dalla casa dei minori.
    Il calendario standard stabilisce che il genitore non collocatario vada a prendere i figli all’uscita da scuola una volta a settimana e li tenga con sè una notte, per portarli a scuola al mattino seguente, poi ha diritto a tenerli un week end ogni 15 giorni. Questo è il minimo delle visite, poi dipende tutto dalla madre, che è quasi sempre la collocataria, e che quasi sempre mette i bastoni fra le ruote.
    Quindi il padre, pur volendo, non può metterli a letto tutte le sere o farci colazione insieme al mattino.
    Questa è la triste realtà dei padri separati…Poi ci sono i casi felici come Cossora, mi sembra. Ma sono davvero la minoranza.

    • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2021 @ 12:13 Rispondi

      se non c’è accordo

  • Ariel, 2 Aprile 2021 @ 11:18 Rispondi

    Ma il pezzo di puzzle leilei di che colore è?

    Marrone????

    Ahahah

    Perdona la battutaccia ma mi permetto di farla perché leggo in questa tua espressione una tua evoluzione positiva

    Perché aver definito oggi che il tuo amante

    E un pezzo di …………. puzzle

    Scusami ma non so perché lo ho letto concentrata sul
    E un pezzo di

    Ahah naturale aver visualizzato il solito colore sospetto.. …

    A parte gli scherzi definirlo un pezzo di
    Si sarà anche di puzzle ma se lo leggo come in italiano la pronuncia della parola come è scritta da ina sensazione diversa

    Brava lei lei ci stai arrivando ahahsh
    A staccarti per la tua vera salvezza interiore!!

  • leilei, 2 Aprile 2021 @ 12:16 Rispondi

    Ariel credo che sia il processo che tutte dobbiamo fare, quando ci rendiamo conto che la situazione non evolverà mai.
    Poi il distacco deve diventare definitivo con CDS, se la sofferenza è troppa per accettare la realtà.
    Per quanto mi riguarda, è un processo che mi è venuto naturale, quindi non mi dà sofferenza questo progressivo distacco, e sinceramente non potrei mai definire il mio amante un pezzo di…, perchè non lo è mai stato. Non mi ha fatto del male, non mi ha illusa, continua a darmi gentilezza e dolcezza. Non lo considero affatto una brutta persona.

  • Oldplum, 2 Aprile 2021 @ 12:35 Rispondi

    Si @leilei, quello è il minimo sindacale per ragazzini dalle scuole materne alla 5^ elementare. Ma si può anche vedersi di più. Non è che se i bambini lo chiedono non puoi vederli perché non è giorno di visita.Poi dalle medie in poi, stai sicura che il Giudice li sente se richiesto e di certo comunque se loro chiedono di vedere il padre oltre questo minimo e la collocataria non consente, si fa una revisione delle condizioni. Per cui non la metterei giù tanto dura. Io ne vedo pochissime di coppie che non ascoltano i desidero dei più piccoli.

  • Oldplum, 2 Aprile 2021 @ 12:42 Rispondi

    Un conto è “leggere” le sentenze. Un conto è poi vedere cosa succede dopo, nella realtà.

  • Crocus, 2 Aprile 2021 @ 13:07 Rispondi

    @leilei e tu ritieni che sia corretto un comportamento così da parte di una mamma? Cioè ma davvero metti te stessa e i tuoi bisogni al primo piano e poi quelli dei tuoi figli? Ma poi se le premesse sono queste esattamente che tipo di vita puoi avere se sai che ti sei tenuto il marito a suon di minacce e ricatti? Cioè ma davvero sei così naive per credere che lui era solo preso da un’altra perché ha subito stregonerie e quindi farò di tutto per tenermelo e vedrai che il suo amore tornerà indietro come prima? Io capisco la sofferenza, l’ho vissuta tutta pure io. Capisco il dolore, capisco tutto davvero. Ciò che non capirò mai è la cattiveria smisurata che certe persone dimostrano di avere. Io tutte ste robe le ho vissute sulla mia pelle con l’ex amante. Ho letto con i miei occhi cose che voi umani… Credo che non riuscirò a metabolizzare mai tutta la cattiveria che ho visto e in tal caso ripeto, non è la separazione ad aver scatenato quelle sfuriate, la separazione ha fatto da detonatore a dei problemi che esistevano già. Belli grossi tra l’altro se le reazioni sono state quelle.

  • Crocus, 2 Aprile 2021 @ 13:14 Rispondi

    @Vio ahahahaha si si anche le mie ricerche in quel periodo erano “interessanti”, miiii quando ho letto “il cialtrone” mi si è aperto un mondo, l’ho letto talmente tante volte quel post che praticamente quando ho rivisto il mio ex, gliel’ho recitato non letto ahahahahaha e indovina cosa? Di fronte all’evidenza oh, ha detto che ci è rimasto malissimo perché lui non si ritrova in quelle parole. Ero basita ti giuro, con le prove alla mano lui ha negato tutto. E cmq se è riuscito a trovarnsene un’altra con tutte queste chiusure è un grande! Quasi quasi gli darei un premio . Però sulla questione blog di Ale, se ci fosse un premio tipo “il blog dell’anno” per me dovrebbe vincere questo posto, ma a mani basse proprio. Le lezioni imparare qui non si scordano mai, restano scolpite come è giusto che sia. Grazie Ale.

    • alessandro pellizzari, 2 Aprile 2021 @ 13:37 Rispondi

      Grazie a te a voi

  • maribel, 2 Aprile 2021 @ 13:24 Rispondi

    @leilei non condivido la tua visione tragica delle separazioni. Io vedo molte coppie separate che per certi versi funzionano meglio di prima con i figli. Tu probabilmente per lavoro vedi situazioni problematiche.

    e in fondo è un modo come un altro per darsi un buon alibi per scelte non fatte.

  • cossora, 2 Aprile 2021 @ 14:04 Rispondi

    @Maribel: ..e in fondo è un modo come un altro per darsi un buon alibi per scelte non fatte.
    Credo sia il pensiero del 99.9% di noi su ogni post di @leilei.

  • Ariel, 2 Aprile 2021 @ 15:01 Rispondi

    Finché ci sta dentro non si percepisce affatto la sofferenza
    Mi pare ovvietà e fiche ci si sta dentro ovviamente il pezzo tutt’al più è di puzzle

    Il marrone si fa sentire e vedere dopo quando davvero si chiude tutto comunicazioni di ogni tipo comprese

    Ma comunque sicuro è un tuo progresso vederlo e chiamarlo pezzo di

    Siiii dì puzzle per adesso….

    Le separazioni di cui parli è pura teoria e come ti ha scritto Maribel è tirare acqua al proprio mulino della tua ostinata visione del povero infante MAGGIORENNE che starebbe così ma le da infatti aver ti stessa scritto che sicuro andrebbe a vivere con suo padre….

    Mah mah i pezzi di puzzle sono complessi e marroni entrambi marito e amante e tu che fai?
    Leggi sentenze scritte e poi va a vedere l vera realtà

    La Chiarezza la onesta vera verso se stessi il coraggio di rendersi libere è il più grande insegnamento che i figli possono ricevere

    Altrimenti solo la menzogna imparano
    Non mi pare una ottima via di esempio educativo

    Ma credo che tu con i pezzi di puzzle da te scritto ci stai arrivando

    Buon cammino!!!

  • Piccola, 2 Aprile 2021 @ 15:05 Rispondi

    Si @leilei grazie per le tue parole. Grazie a @tutti

  • Piccola, 2 Aprile 2021 @ 15:15 Rispondi

    @maribel sei fortunata. Dovete considerare il contesto in cui si vive. Io la penso come @leilei e purtroppo ho vissuto quello che descrive sulla mia pelle. Mio padre ha fatto guerra a mia madre perché aveva un compagno e la moglie di lui ha coinvolto i suoi figli all’inverosimile. La moglie del mio ex non ha fatto la stessa cosa..e non stupitevi se ci sono realtà in cui l’ignoranza sovrasta tutto e mogli che preferiscono trnersi i mariti a suon di ricatti. Qui non posso raccontare tutto e quindi a voi sembra facile a volte dire delle cose che magari non fareste mai. Io per l’egoismo dei miei genitori ci soffro ancora ed ho 45 anni, figuriamoci dei bambini di 10.

  • Crocus, 2 Aprile 2021 @ 15:46 Rispondi

    @Piccola mamma mia quanto mi dispiace leggere tutto ciò. Non oso immaginare quanto deve essere difficile avere vissuto ciò sulla propria pelle e ora trovarsi diciamo in una specie di situazione simile con i propri figli. Piccola sei forte! Dai che ce la fai! Ti sono vicina. Io personalmente devo dire che ho avuto una famiglia splendida e ho sempre dato per scontato che fosse così per tutti ma più vado avanti e più mi rendo conto che forse eravamo atipici noi. Non lo so… Per questo credo di essere rimasta sconvolta da tante cose della storia con l’ex perché quando cresci in un mondo ovattato, appena ti scontri con la dura realtà sono Ca***. Ringrazio la vita per avermi donato dei genitori fantastici e dei fratelli altrettanto fantastici e mi auguro un domani di poter costruire una cosa altrettanto bella (più che altro spero di fare in tempo a farlo ahahahahaha). Si scherza un po’ giusto per smorzare tutto questo dolore. Ti abbraccio! ❤️

  • cossora, 2 Aprile 2021 @ 16:58 Rispondi

    @Piccola attenzione però: stai parlando della generazione dei tuoi. @leilei parla della sua cerchia: da quel che capisco è decisamente sopra i 50 e appartiene a una categoria di donne mantenute, socialmente agiate che passano il week end al club.
    Solo con la mia generazione (ne ho 45) la differenza è fortissima. Siamo tutte autonome e abbiamo perlopiù dei mariti simili a noi: meno maschilisti, meno ‘io porto i soldi a casa e tu vivi bene grazie a me’.
    Io non avrei mai accettato un rapporto con un ricco industriale dalla cultura (passatemi il termine) troglodita, comunque mio marito è un uomo di educazione e buon senso al mio pari. Anche nel disaccordo rimaniamo civili.
    E ho inoltre molte amiche che si sono separate negli ultimi due anni, l’unica che ha tutt’ora grane era sposata con un 61enne..
    L’età e la generazione fanno tanto sulla capacità di evolvere ed essere al passo coi tempi.

  • Viovio, 2 Aprile 2021 @ 17:11 Rispondi

    @Piccola la tua è stata una situazione al limite, però in linea di massima le separazioni non sono tutte così dure, naturalmente se si ha a che fare con persone intelligenti.
    Io ho 39 anni, i miei si separarono che ne avevo 5, parliamo degli anni 80, a quei tempi la parola separazione era una bestemmia! Eppure lo hanno fatto, vedevo mio padre quasi tutti i giorni(mi portava e veniva a prendere da scuola oltre dormire spesso a casa sua sia durante la settimana che nei weekend) ed oggi, se si incontrano per caso al bar prendono il caffè insieme.
    Ogni tanto però, si litigano mia figlia :-p

  • Stella, 2 Aprile 2021 @ 23:43 Rispondi

    La penso come cossora….inoltre volevo dire che separarsi non deve avvenire solo per i piatti che volano o per i tradimenti ma anche per il silenzio in una coppia , quello è più subdolo e colpisce soprattutto le donne che se lo fanno andare bene per i figli, per paura di tutti contro, per poi trovarsi a 60 anni sole,con i figli fuori casa e un estraneo accanto .

  • Viovio, 7 Aprile 2021 @ 13:49 Rispondi

    Anche io mi ritengo una sognatrice, i patti sono sempre stati chiari con il mio ex, lui non si sarebbe mai separato però diceva ugualmente di amarmi. Non sono una ragazzina, ma mi sono comportata come tale dando credito alle sue chiacchiere tralasciando i fatti. A storia chiusa mi rimprovero questo, non aver avuto la forza di darci un taglio subito, quando ho capito di essermi innamorata e che la nostra storia non sarebbe andata oltre alle briciole che ricevevo, continuando a tornare sui miei passi quando lui cercava in tutti i modi di convincermi a restare.
    A distanza di sei mesi mi chiedo come cavolo ho fatto ad accettare per 4 anni una situazione del genere, ora è tutto chiarissimo ma quando ero coinvolta i miei pensieri e le mie energie erano totalmente concentrate a sbloccare la situazione.
    Ora mi dico: quanta perdita di tempo!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.