Foto di Pezibear da Pixabay

 A casa di ale racconta, i podcast di alessandropellizzari.com

clicca per ascoltare il podcast

5 riflessioni sugli uomini delle lettrici de #ilblogdialessandropellizzari

Forti con i deboli, deboli con i forti

Che poi, alla fine e a ben guardare, questi uomini che si comportano male con le amanti, che sono aggressivi e dispotici, poi sul lavoro e nelle relazioni normali, ma spesso anche con la moglie, sono degli agnellini. Diplomatici, calmi, riflessivi, disponibili. Buoni. Come mai con voi amanti si trasformano? Perché sanno che siete innamorate e avete paura di perderli: loro invece no. E sono corrotti dentro. Forti con i deboli, deboli con i forti

Domande che non troveranno mai risposta

Chiedersi ancora come questi uomini facciano a dire e fare certe cose e poi rinnegarle ci chiude in un cerchio ripetitivo di domande che non troveranno mai risposte. Perché io credo che qui di risposta ce ne sia una sola: hanno sempre mentito, le cose che dicevano non le dicevano perché le provavano davvero ma solo per raggirarci. Una persona mi ha detto che solo quando inizierò a pensare che lui nella storia non c’è mai stato, e che i sentimenti che ho provato io erano veri per me ma lui recitava, quindi io mi sono innamorata di una persona che nella realtà non esiste, quando capirai questo smetterai di farti domande. Non è facile: io ci sono arrivata dopo tanti anni e lui ha smesso di esistere. Come arriviamo a capirlo? Attraverso loro, attraverso le cose che dicono, attraverso le cose che fanno e che non fanno per noi

Quando un uomo dice “non posso” dovrebbe sparire

Un uomo può non avere il coraggio di portare a termine le sue volontà iniziali: tipico il conflitto fra ragione e sentimento del debole che Alessandro ha descritto tante volte qui. È umano. Diverso è mentire, millantare cose che sappiamo non faremo e ripudiare l’amante dandola in pasto a chi ha perso il controllo e, invece di prendersela col marito, se la prende con la “rovinafamiglie” di turno: questo definisce l’uomo che lo fa. Quando un uomo dice “non posso” dovrebbe sparire, non continuare a provarci e orbitare intorno all’amante, con la malcelata speranza che lei continui a navigare a vista concedendo sesso, amicizia e psicoterapia gratis. Troppo comodo e con un costo per lei altissimo. E lui lo sa ma se ne frega. E insiste. Se questo è amore…

L’amante non risponde al coniuge del “fidanzato”.

L’amante non risponde al coniuge del “fidanzato”. Sta a quest’ultimo rispondere al proprio coniuge, e a nessun altro. È lo stesso motivo per il quale una moglie non dovrebbe sognarsi di contattare l’amante per avere anche solo “spiegazioni” o informazioni sulla relazione clandestina, presunta o conclamata. Diverso un discorso di etica, che deve esistere anche per gli amanti. Non si fa l’amore nel letto coniugale o tetto dell’altro. Non si fanno conoscere figli e parenti prima della separazione. Non si usa l’amicizia di famiglia per fare vacanze insieme o simili e scopare sotto il naso dei coniugi che ci credono amici. Ma anche in questi casi è il coniuge che deve tutelare il rispettivo, non l’amante. L’amante non è un parente, è un estraneo.

Basta

Basta uomini che ti esibiscono davanti ai colleghi che conoscono la moglie: non c’è da sentirsi lusingate.
Basta uomini che ti sventolano i loro figli e nel frattempo ventilano idee di figli da fare con te.
Basta uomini che parlano bene di te e criticano la moglie che non lasceranno mai

Comunicazione di servizio: venite a Venezia

Vi aspetto a pranzo (e non solo) sabato 26 giugno a Venezia. Trovate il programma e le istruzioni per prenotare (i posti sono limitati e si stanno già riducendo) qui. Oppure scrivetemi subito alla mail anpellizzari@icloud.com. Partecipate!

Grazie per l’ascolto e alla prossima puntata di: #acasadialeracconta i podcast di alessandropellizzari.com

Condividi:

33Commenti

  • avvocatodistrada, 23 Maggio 2021 @ 09:34 Rispondi

    @cara agnese, non ho mai detto che mia moglie è cattiva, tanti difetti ma non quello,
    la mia amante ha avuto si negli ultimi tempi comportamenti sopra le righe,
    e durante l’amantato comportamenti alterni, e ad oggi non mi risulta che abbia stravolto la sua vita, non mi risulta che abbia confessato l’incoffesabile, e i discorsi su figli e altro li ha fatti anche lei in tempi non sospetti,
    poi se vogliamo dire che la donne è piu’ corretta in queste cose.. , a me non risulta,
    poi ripeto qui ci sono donne che dopo anni che il marito le ha cornificate , umiliate davanti ad amici,colleghi,se lo riprendono,e riscostruiscono capite bene che la mente umana è capace di tutto.
    Sicuramene le donne soffrono di piu in queste cose , ma sono anche piu volubili,
    ad un tratto se non mi vuoi me ne faccio una ragione, vuoi precluderti il bello? vuoi continuare a fare la finta nel tuo matrimonio rinunciando anche a quell’aspetto che poi ti ha fatto tradire, vuoi andare dal terapeuta,?
    gli anni passano e ti ritrovi esaurita imbruttita, invecchiata,
    ecco io escludo di arrivare a cio.
    non me ne voglia @love che prendete sempre a riferimento,non credo alle sante, nei hai santi,
    l’amante è di per se inaffidabile , bugiardo, abile mentitore, truffaldino.

  • cossora, 21 Maggio 2021 @ 12:49 Rispondi

    @Agnese hai ragione da vendere anche qui.
    “Ti amo ma, sei pazza ma scoparti per anni finche non chiederai nulla mi va bene”
    Alzi la mano chi di noi -al netto dell’indoramento pillola del nostro amante- non ha mai pensato di essere in questa situazione.
    Alzi la mano chi, dopo la prima volta che l’ha pensato ha chiuso la situazione.
    Ora alzi la mano chi ha pensato ‘ma va, mi ama non lo sa ancora, io cambierò le cose’
    Loro fanno tutti così e noi cosà.
    Io sono in osservazione esterna, lo so che lo sguardo coinvolto è totalmente diverso.
    Ma così è, se ci piace.
    Se non ci piace, fuori dalle palle veloci (la prossima volta 🙂 ).

  • agnese, 20 Maggio 2021 @ 20:28 Rispondi

    @cossora c’è il tempo per lamentarsi, per arrabbiarsi, per curarsi e per guarire. Il blog serve per tutto questo. Io se mi dovessi leggere qualche anno fa sicuramente mi troverei ridicola davanti a ciò che speravo o raccontavo. E allora?
    Ognuna ha il diritto per elaborare la cosa come la vuole e sente.
    E non ci piove su ciò che dici che sono delle pozzanghere piene di melma.
    Ma il mio discorso era diverso.
    Qui spunta @ads con le sue non si davvero cosa. Moglie cattiva, amante pazza, moglie buona, volevo starci ma non mi posso separare ecc. Si vuole confrontare? Ok, ha il pieno diritto. Ma chi è in realtà? Ti amo ma, sei pazza ma scoparti per anni finche non chiederai nulla mi va bene, a casa i figli ce l’ho e che me ne faccio dei figli dell’altra. Ma ci vuole binocolo per capire? È uno di quelli che ci hanno capitati, di quelli buoni innocui che intanto i danni li fanno lo stesso.
    E per giustificarsi cosa spunta? Due misure, due pesi per voi sante donne e noi dannati poveracci. Ma va va, per favore!!!

  • cossora, 20 Maggio 2021 @ 11:30 Rispondi

    @agnese, ho capito perfettamente cosa intendi.
    Su 10 amanti femmine soffrono in 10 e come reagiscono?
    Vivono di strascichi dolorosi per anni, alcune chiudono baracca e burattini per sempre (lo leggiamo qui, ovunque) le più volenterose si fanno terapia (coi chiodi o coi dottori).
    Su 10 amanti uomini soffrono in 10 e che fanno? Si mettono con l’amica sottona che ‘è tanto brava’ e almeno un minimo sindacale di vita sessual-sentimentale se la garantiscono.
    Il problema è che la razza femminile si innamora (nella maggioranza dei casi) della razza maschile.
    Un uomo sposato è come una pozzanghera. Inutile sperare di trovarci chissà che profondità!

  • avvocatodistrada, 19 Maggio 2021 @ 22:28 Rispondi

    @antonio, la penso come te ma non per partito preso, perchè l’ho vissuto e lo vivo attualmente,
    ..eppure qui leggerai che sono state scopate,in macchina, in hotel, sul divano, sul letto coniugale perchè i loro amanti gli promettevano mari e monti e loro in quanto innamorate avevano una sorta di esenzione.
    io sono certo che se il partner della mia amante sapesse veramente come stanno le cose,altro che vacanze insieme.
    evidentemente qui sopra ci soprattuto donne che hanno incontrato pezzi di merda.
    io non lo sono, tu secondo me nemmeno, vediamo se esce qualcun altro.

  • Lia, 19 Maggio 2021 @ 20:00 Rispondi

    @Antonio, io non posso sapere se i comportamenti del mio ex amante sono così diffusi. Mi fido di @Ale quando dice che le statistiche raccontano questo.
    Credo che però all’origine di tutto ci sia una questione culturale.
    Non c’è partita. Ci sono ancora troppe differenze tra uomo e donna nell’educazione che ricevono da piccoli e dalla società in cui crescono poi.
    È facile spiegarsi così i numeri di cui parla Ale ed è facile collegare mentalmente il mio ex a comportamenti che erano diffusissimi fino a non tantissimo tempo fa, quando la donna stava in casa ad accudire i figli e all’uomo era concesso ed era accettato tradire e vantarsene.
    Certo, tanto è cambiato nel frattempo. Ma siamo così convinti che la mentalità diffusa si sia adeguata in egual misura?
    Io ho forti dubbi, per cui non ho bisogno delle conferme sui numeri. Dentro di me sento che può essere effettivamente così.

  • agnese, 19 Maggio 2021 @ 20:00 Rispondi

    @cossora c’è una bella differenza tra essere lamentose a provate dal dolore. Cinismo, dopo una storia amorosa andata male imbruttisce molto più una donna che la sofferenza che prova.
    @Antonio tu in questo blog dove vedi le donne che dicono che tradire il marito è stata una cosa giusta? Dove vedi quelle che hanno rotto il cds imposto dal loro amante (ma chi conosce qui un uomo che blocca la donna?! tranne un narcisista?)? Dove vedi quelle amatrici che si sono approfittate dai loro amanti promettendo mari e monti per poi dire “guarda non posso, non ce la faccio, i figli e caxxxi vari” ?
    Potrei continuare in infinito ma semplicemente mi scoccia.
    In amantato entriamo tutti, maschi e femmine, con lo stesso presupposto. Siamo entrambi bugiardi verso i nostri coniugi ma cavolo! e il dopo che fa un enorme differenza tra i sessi (una come quella di @Love ogni tanto si pesca si, ma una su quante?!)

  • SAM, 19 Maggio 2021 @ 16:55 Rispondi

    @Antonio @avvocatodistrada Buonasera, riuscite a capire cosa alessandro ci consiglia? ci consiglia di fare un cds, ovvero, di avere la forza di chiudere qualcosa che ci faceva stare bene, provare emozione e innamorare, non ci stà chiedendo di fare qualcosa da poco….. ci sta dicendo, care ragazze, se volete liberarvi di una dipendenza, dovete darci un taglio, non lamentarvi. per il resto, trovo molti spunti e molta solidarietà su un argomento che rimarrà segreto.

  • Antonio, 19 Maggio 2021 @ 14:52 Rispondi

    Ciò che mi rammarica è vedere che qui viene riservata una disparità di trattamento a uomini e donne.
    Le donne vengono trattate con i guanti bianchi: ogni comportamento viene contestualizzato, soppesato, valutato, ben argomentato, spesso giustificato. Percepisco una sorta di indulgenza di fondo, una preferenza a priori.
    Con gli uomini non è così: basta mezza parola fuori posto o una scarpa slacciata e parte subito la sassaiola di accuse, risentimenti e derisioni. Nessuna indulgenza, nessun approfondimento: viene emessa la sentenza punto e stop e nel farlo c’è quasi un godimento sottile. Io almeno la vedo così, e mi sembra il leitmotiv di tanti articoli.
    Leggo sempre che l’uomo è un infame perchè invece di lasciare si fa lasciare. Ma siamo sicuri che la donna non faccia altrettanto all’occorrenza? Siamo sicuri che sia incapace di mettere in atto delle strategie per farsi volontariamente lasciare quando rischia di perdere la faccia o dei privilegi? Leggo sempre che l’uomo torna dalle ex a bussare alla loro porta nei momenti di magra. Ma perchè, le donne non lo fanno quando si sentono sole e malinconiche troppo a lungo?
    Dai su, non raccontiamoci le favole…

    Attenzione, chiarisco subito: non voglio fare vittimismo da quattro soldi. Infatti ribadisco che gli uomini sanno essere scorretti, inaffidabili e bugiardi. Lo sottoscrivo. C’è chi per farsi una scopata si venderebbe la madre, il cane e pure la barca. Pensa un po’… Però iniziamo a fare 2 cose, visto che gli uomini li abbiamo già spremuti abbastanza.

    1) Parliamo con più obiettività delle donne, che quando si tratta di sesso&amore sanno essere, se vogliono, altrettanto egoiste, ciniche e meschine. Anzi… qualche volta, proprio perchè più abili a gestire emozioni e relazioni riescono a raggiungere delle vette di scorrettezza che l’uomo, proprio perchè più basico e lineare in queste materie, manco si sogna.

    2) Parliamo più spesso di comportamenti utili/dannosi in generale e meno di uomo/donna.
    Interrompere un CdS è un atto dannoso e irrispettoso? E allora lo è sia che lo faccia un uomo, sia che lo faccia una donna.
    Andare al letto con il coniuge è irrispettoso per l’amante quando si è coinvolti in un amantato? E allora la questione vale in egual misura sia che lo faccia un uomo, sia che lo faccia una donna.

    • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2021 @ 16:04 Rispondi

      Le donne sono immensamente più corrette. No qui si parla soprattutto di uomini, perché sono gli uomini che si comportano scorrettamente in maggioranza.Le regole valgono in egual misura, gli uomini non le rispettano quasi mai, le donne le rispettano in maggioranza. Punto

  • cossora, 19 Maggio 2021 @ 12:35 Rispondi

    Non volevo ridurre il bacino di raccolta. ma sempre di situazioni lamentose si tratta.
    Forse il blog non è ingiusto verso gli uomini, ma è ‘viziato’ verso le donne.

    • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2021 @ 16:11 Rispondi

      io ho una smaccata preferenza per le donne, non si era capito? questo non mi impedisce di essere giusto con gli uomini giusti. Tutti gli altri? A me non mi fregano mai

  • cossora, 19 Maggio 2021 @ 12:17 Rispondi

    Io mi ritrovo d’acordo con @antonio.
    E’ verissimo, come dice @ale che i vari profili e casi sono basati su statistiche.
    Ma sono statistiche fatte su testimonianze femminili di donne tradite e mollate.
    Perchè quelle sono le frequentatrici del blog e che ci rimangono per anni.
    Io per prima non avendo più nulla di mio all’attivo da condividere con le mie amiche di blog, intervengo solo su ciò che ho aperto gestito e già chiuso.
    Insomma, se si arriva qui disperate, non è che la statistica possa discostarsi più di tanto dalla disperazione.

    • alessandro pellizzari, 19 Maggio 2021 @ 12:27 Rispondi

      No non sono statistiche solo del blog e solo su amanti e donne tradite sono ben più ampie e comprendono cose come istat riviste e ricerche scientifiche ecc.

  • avvocatodistrada, 18 Maggio 2021 @ 23:45 Rispondi

    salve@ANTONIO,@antonellina, da mesi ho cercato di esprimere anche io qui sopra su un squilibrio di approccio delle donne che scrivono, ormai me ne sono fatto una ragione,parlo cosi perche la mia amante è proprio diversa dalle donne che scrivono qui, io sono diverso dai cialtroni dei loro ex amanti, @Oldplum..sei fuorviante se porti la tua posizione, il 90% , figli alla madre, casa alla madre,
    cerchiamo di essere seri,
    poi vogliamo dire che le donne tradiscono perche hanno dei partner che a casa fanno .., chi è depresso, chi ha l’ansia,chi pensa solo al lavoro,chi ha problemi di erezione,quindi passa 1 mese , poi passa 1 anno e si guardano intorno come gli uomini,
    sono donne 35, 40 , 45 , 50 che vogliono sentirsi desiderate, amate corteggiate ,…e che vanno vanno a letto con amante e marito durante l’amantato.
    lasciamo stare

  • Oldplum, 18 Maggio 2021 @ 20:20 Rispondi

    Cara @antonellina non è che per difendere gli uomini bisogna rigettare la merda sulle donne facendo a gara a chi fa più schifo. Generalizzare è sbagliato.
    Io ho 2 figli, mi sono separata e il.mio ex marito è rimasto nella casa coniugale e non ho voluto nessun assegno né per me né per i figli (affidamento paritetico).
    E non sono nemmeno l’unica. Ne conosco almeno altre 2 di donne bel raggio di 50km nella stessa situazione.
    Ah. Mio figlio maschio è figlio di suo padre /ex marito.

  • Ariel, 18 Maggio 2021 @ 19:31 Rispondi

    @Antonio però non concordo affatto con chi commenta sostenendo ad esempio che se un uomo al primo incontro non riesce ad avere una erezione vada criticato negativamente e soprattutto con commenti che lo mettano in frasi di ridicolo e apprezzamenti volgari

    Questo non mi trova affatto su questa linea
    Occorre la chiarezza che ovviamente il rispetto è trasversale deve esserlo ,ma resta innegabile che se si passa davanti a un bar qualunque di paese o di quartiere si sente parlar male e in modo volgare sempre in maggioranza delle Donne
    Il maschilismo Purtroppo caro Antonio mette vere difficoltà di scambi alla pari pure gli uomini di buona volontà e con apertura mentale come ad esempio appari essere tu

    Spesso scrivo di Maschilismo che è talmente radicato che appunto miete “ vittime” non soltanto tra donne ma pure tra uomini bravissimi che esistono eccome
    E se avrai letto da tempo ecco ad esempio ho avuto un marito stupendo compagno della mia vita
    Ecco che so che esistono eccome le eccellenze!!

    E proprio sugli uomini di buona e onesta volontà che occorre porsi con vera grazia ed onestà intellettuale
    Infatti concordo con te che esistono eccome pure Le Psicopatiche o meglio Donne pure che possonmavere disturbi comportamentali esattamente come uomini
    E infatti l’esempio da te scritto da la idea del trovarsi sicuro anche per un uomo a vivere ciò che gli esperti definiscono relazioni disfunzionali e tossiche

    Non esiste una realtà di vera differenza in questo preciso settore ,nuovo settore ancora agli studi ed osservazioni statistiche non molto attendibili per via che nessuno si cura in terapia ma le vittime si è infatti il numero di vittime e molto superiore al dato statistico su quanti siamo ad esempio gli psicopatici o Narcisisti che infatti non compaiono proprio perché non vanno a curarsi in terapia perché il loro disturbo è egosintonico cioè non si sentono affatto star male o in difetto.

    Insomma @Antonio per me resti Benvenuto e sicuro il mondo e il tema delle relazioni affettive è davvero complesso e si intrecciano diversi fattori
    Sociali e di condizioni di evoluzione di unPaese che si vede dal tipo di leggi esistenti e del se e come vengono rispettate e del quanto se ne parla se ne scrive e chi lo fa

    Benvenuto@Antonio

  • Ariel, 18 Maggio 2021 @ 19:10 Rispondi

    Concordo Antonellina web è tutto fuorché una fonte attendibile soprattutto in statistiche che appunto vanno contestualizzate
    E poi vedi il discorso caposaldo che non può certo essere confutato è che il MASCHILISMO RESTA ATTIVISSIMO E IMPERANTE in ogni capo di POTERE LEGISLATIVO

    La DONNA RESTA SECONDARIA SUBORDINATA
    A PARITÀ di lavoro guadagna mooolto meno
    La maggioranza numerica del potere decisionale vedi le leggi votate da maggioranza di uomini fa e domanda qualsiasi moda tendenza decisione sul come la Donna deve essere Cvestita comportarsi in casa in società
    Come deve scopare e quanto e in che posizioni
    Se sta zoccola in ogni dove e in ogni motivo resta sempre zoccola

    Scusami sai ma definisco le Donne che hanno taciuto la realtà del loro figlio avuto da amante DONNE SOTTO SCACCO DEL POTERE MASCHILSTA della SOCIETÀPERMEATA DA VATICANO PENSIERO CHE CONDANNA DA SECOLI il diritto delle donne a esprimere le Vere se stesse ad esempio il DIRITTO A GODERE DEL ORGASMO
    Quando si va ve in un paese col Vaticano pensiero fuorviante che vede il sesso coniugale solo ad appannaggio della procreazione e concetti ARCAICI MASCHILISTI

    Ecco che ovviamente pur essendo convinta che ovviamente tacere i propri errori di percorso di vita sia che sia una relazione extra a maggior ragione tacere su un foglio avuto da altro uomo ovviamente occorre sicuro la luce della conoscenza della verità

    Ma ciò non toglie che vere motivazioni vanno cercate nel contesto della storia antica e presente e con tutte le differenze su il luogo in cui si verificano le storie e i comportamenti umani

    E cioè ad esempio in Italia è diverso da altro paese pur essendo ancora anche a estero presente il maschilismo ,ma in alcuni paesi meno
    Infatti esistono leggi diverse che regolano e tutelano vittime di eventuali truffe emotive e di violenza psicologica

    Secondo me le fonti più attendibili passano per leggerli il maggior numero di quotidiani ogni giorno e in parallelo libri a sfare e articoli di riviste specializzate
    Seguire interviste e inchieste giornalistiche di tutto il mondo ,possibilmente ,le più diverse.

  • Viovio, 18 Maggio 2021 @ 18:54 Rispondi

    Ciao @Antonio benvenuto, raccontaci la tua storia, come mai sei capitato qui?

  • antonellina, 18 Maggio 2021 @ 18:26 Rispondi

    Antonio, sono abbastanza d’accordo con te.
    Sono una donna e naturalmente non ce l’ho con le donne ma sono molto convinta della pari opportunita’ anche in senso negativo.
    Proprio guardando alle statistiche c’é un dato che trovo abbastanza allucinante: “il 10% dei primogeniti non é figlio del genitore ufficiale”. Se pensiamo che il 50% delle donne dichiara un tradimento, immaginiamo a quanto arriva questa percentuale di figli nati dal tradimento riconosciuti dal marito/compagno inconsapevolmente?.
    E’ piu’ grave un uomo che mente all’amante e alla moglie o una donna che fa crescere al marito il figlio di un altro?
    Brutti entrambi, ma anche qui le statistiche non mentono.
    Fonte: basta una surfata sul web. Codacons in primis.
    Ah, la percentuale aumenta ovviamente con i secondogeniti e i terzogeniti.
    La donna lascia il marito piu’ frequentemente se innamorata di un altro? Certamente, anche perché non é lei a dover uscire di casa.
    Le statistiche ci sono ma vanno prese tutte e contestualizzate.
    Almeno, io la penso cosi.

    • alessandro pellizzari, 18 Maggio 2021 @ 18:34 Rispondi

      Interessante. Il web in generale non è una buona fonte.

  • Antonio, 18 Maggio 2021 @ 16:59 Rispondi

    Grazie per la risposta, rispondo anche a @Ariel.
    Ben vengano le statistiche e i grandi numeri, che hanno un loro valore. Prendiamoli con le molle però, perchè se l’80% delle esperienze/opinioni che riporti provengono dal mondo femminile vuol dire che alla materia prima va fatta la tara, perchè ciò che le donne raccontano è filtrato dalla loro coscienza/personalità/sensibilità. Altrimenti per stabilire che la juve è la squadra più forte del mondo sarebbe sufficiente un blog pieno di juventini.
    Non cerco lo scontro e non voglio far polemica. Ma a mettere la donna sul piedistallo e l’uomo nel letame non ci sto. La realtà è più sfumata. E le donne non sono esenti da responsabilità.
    Suggerisco un profilo femminile per un prossimo articolo da scrivere: “La Psicopatica”.
    Se ne incontrano parecchie, sai? Soprattutto a cavallo fra 30-35 anni. La psicopatica, forse perchè pressata dalla società e dall’orologio biologico ti dice: “scopiamo-sparisci-ti amo- prendiamoci una pausa-facciamo un figlio-addio-ti amo-tu non mi capisci-scopiamo-tu non mi sei mai vicino-sposiamoci-fuggiamo all’estero-scopiamo-ti amo-restiamo amici.
    Un uomo dopo 3-4 mesi di questa tarantella non è più in grado di venirne a capo e allora o la lascia o si fa lasciare. Lei andrà dalle amiche (o scriverà su un blog) dicendo: “Era solo un maiale, ragazzino viziato senza futuro, mi ha usata e basta”.
    Sì certo, come no… In un caso del genere di chi è la colpa, della donna o dell’uomo? E in che statistica rientrerebbe?
    Altra cosa che ho letto qui nel blog e mi ha colpito: “Se l’uomo non supera l’esame erezione/prestazioni (soprattutto la prima volta) è sacrosanto che la donna lo butti a mare” (con annessi sberleffi, a giudicare dai commenti delle lettrici).
    Perfetto, mi sta bene: io sono d’accordo. E’ giusto così.
    Però poi se un uomo parlando con gli amici dice: “Sai, non l’ho scopata perchè aveva le tette piccole e il culo grasso” evitiamo per cortesia di dargli addosso con frasi come “lurido porco schifoso” “bastardo senza cuore” “maschilista di m.” “è l’intelligenza che conta” “la vera bellezza è solo quella interiore”. Una cosa o vale per tutti o non vale per nessuno.
    Per concludere: gli uomini non sono stinchi di santo, fai bene a metterne in luce i comportamenti loschi, ma non cadiamo nell’errore di idealizzare le donne, perchè di scheletri nell’armadio ne hanno tanti anche loro e di uomini ne hanno fatti soffrire parecchi, spesso a causa proprio di comportamenti meschini, cinici e utilitaristici.

    • alessandro pellizzari, 18 Maggio 2021 @ 17:42 Rispondi

      Nessuno le idealizza e si criticano moltissimo fra di loro. Anche qui. Qui ci sono di tutte le squadre. La Mia fonte non è solo il blog: è il counseling la mia attività di giornalista gli avvocati divorzisti gli psicologi.

  • Ariel, 18 Maggio 2021 @ 16:22 Rispondi

    Ciao @Antonio
    Credo appunto che qui in realtà si parli di uno spaccato specifico e che riguarda le reali difficoltà di relazioni affettive partendo soprattutto da chi si trova a vivere una esperienza di amante

    Ovviamente poi occorre fare i distinguo e infatti qui ci sono amanti sposate
    Amanti libere con uomo sposato
    Amanti pure inconsapevole di esserlo come ad esempio nel mio caso in cui ex Bugiardo si presentò come libero divorziato da anni e senza figli
    Ma non sono la sola certo,ad aver vissuto inganno di questo tipo

    La statistica infatti da una idea dei numeri come giustamente ti ha Risposto @CaroAlessandro

    Eccomi mche pero ,io stessa spesso ricordo qui che appunto qui si parla di un specifico spaccato di vita nel mondo complesso e variegato di tutte le relazioni affettive che non sono certo la maggioranza qui testimoniata

    Infatti solo il 30/100 degli amanti riesce poi a formare una nuova coppia ufficialmente
    E la maggior parte dei matrimoni regge evidentemente seppur possano esistere difficoltà nelle relazioni

    Quindi si posso capire che per un uomo ,soprattutto,che legge qui i vari articoli che delineano i diversi comportamenti di Maggioranza di uomini che decidono per i più svariati motivi di cercare di avere una relazione extra

    Resta importante capire che qui si parla di uno spaccato specifico e soprattutto circoscritto in particolare alle dinamiche del Amantato che purtroppo nascondono anche il problema realtà esistente e di cui poco e da poco tempo si parla di relazioni disfunzionali e tossiche di disturbi del comportamento che restano comunque azioni schema fatto in piena consapevolezza di nuocere al altro

    A me sinceramente farebbe piacere poter leggere in un aumento numerico i commenti con critica costruttiva un confronto aperto civile e con la voglia di scoprire per ciascuno punti di vista diversi e che aiutano a riflettere e a trovare insieme via Via nuove soluzioni

  • Antonio, 18 Maggio 2021 @ 14:44 Rispondi

    Buongiorno a tutti! Ebbene sì, sono un uomo (orrore!).
    Trovo il blog notevole, con un bel mix di serietà e leggerezza. Alessandro mi sembra un professionista preparato e che sa comunicare bene.
    Mi preme fare un appunto, però. Trovo irrealistico, fallace e riduttiva la formula generale, che di post in post è sempre la stessa: “L’amore e il sesso sono semplici, ma stai attenta, donna: intorno a te c’è un esercito di uomini meschini pronti a infinocchiarti”.
    La cosa mi lascia molto perplesso.
    Da un lato l’esercito dei buoni, le donne, esseri angelicati, puri e perfetti, mai un errore, mai un’indecisione, mai un comportamento scorretto; dall’altro lato l’esercito dei cattivi, gli uomini, esseri spregevoli, meschini e indegni, dei luridi vermi schifosi responsabili di ogni nefandezza.
    La sezione “Profili Femminili” ha un solo articolo dedicato alle donne, pure lusinghiero.
    La sezione “Profili Maschili” ha decine di articoli dove l’uomo ne esce con le ossa rotte: ciarlatano, boomerang, anguilla, falso, porco, narciso, infantile, mammone, inaffidabile e chi più ne ha più ne metta.
    Secondo me si sta andando un po’ fuori strada…

    • alessandro pellizzari, 18 Maggio 2021 @ 16:01 Rispondi

      Benvenuto Antonio. In realtà la popolazione maschile di questo blog è un bel 20%, solo che è spesso silente e si limita a leggere e, forse, a imparare qualcosa. I profili e il fatto che gli uomini ne escano male è una questione statistica che si basa non sul sentito dire o su mie impressioni personali, ma sulla matematica. Se leggi la presentazione del blog qui https://alessandropellizzari.com/blog/ capirai cosa intendo per epidemiologia di coppia. La strada, quindi, non la disegno io, ma centinaia di migliaia di testimonianze (dal 2014 qui sono transitate più di 6 milioni di utenti). Qualche esempio statistico al volo? Popolo dei seriali: uomini 6 su 10, donne 2 su 10. Uomini che dicono che si separeranno: 8 su 10. Donne: 8 su 10. Uomini che poi si separano davvero avendo l’amante: 3 su 10. Donne: 7 su 10. Uomini che dicono di non avere più rapporti con la moglie all’amante: 9 su 10. Uomini che hanno rapporti con la moglie nel rapporto in crisi e con amante: 9 su 10. Donne in crisi col marito che hanno rapporti col marito: 3 su 10. Donne in crisi col marito che hanno rapporti col marito innamorate dell’amante: 1 su 10.

  • Viovio, 18 Maggio 2021 @ 14:29 Rispondi

    @Piccola i tuoi messaggi sembrano scritti da un’altra persona è la dimostrazione che hai attraversato il famoso ponte, lui è dietro di te e laggiù dovrà restare!

  • Azzurra, 18 Maggio 2021 @ 11:19 Rispondi

    Il mio silenzio è tombale, lui lo sa, penso lo abbia capito. Solo i deficienti, i vigliacchi, quelli che credono di essere indimenticabili, quelli pieni di se’, i bambini con le rughe sul viso e i capelli bianchi invece di abbassare la testa e tirare dritto quando ti incontrano strombazzano ripetutamente col clacson, come a farti capire : io sto bene non ce l’ho con te, sei tu ad essere arrabbiata, come sei esagerata! eppure io sono convinta che questi il proprio fegato se lo mangiano ogni giorno, vogliono mettere tutto a tacere, facciamo come non sia successo mai nulla! E invece no. Lui per me è morto, può continuare questa pantomima all’infinito, risulta ridicolo pure agli occhi della gente che non sa perché se io non ti calcolo davanti a tutti e tu continui a fare il deficiente sei solo un pagliaccio e sotto la maschera non c’è il sorriso ve lo assicuro, ma non mi farò trascinare più nemmeno se lo vedo steso a terra stavolta. Essere presi in giro alla fine porta a questo. Io non lo odio ma non esiste più

  • Piccola, 18 Maggio 2021 @ 03:45 Rispondi

    Ale scrivi che sei felice per me…io ho ancora paura di star male. Dopo la telefonata alla quale non ho risposto ho passato dei giorni poco facili. So che devo farcela però…. mi aiutano i tuoi ” lumi” e l’appoggio delle ragazze. Quando hai amato purtroppo quella speranza nel cuore di non essere state prese in giro rimane e ci si aggrappa a quel filo. Per questo è meglio non ascoltarli più. Solo adesso capisco il tuo CDS tonale, per noi, non per farli tornare.

  • Piccola, 17 Maggio 2021 @ 21:30 Rispondi

    Bellissimo podcast Alessandro. Grazie. Il mio amantato è zeppo di ” non posso”. Io gli dicevo ” non vuoi no non puoi ” e lui mi accusava di non capire perché io invece non ero stata scoperta. Non ti dico quando mi è scappata la frase ” tu fai il forte solo con me e con lei ti pieghi all’inverosimile” mi ha detto che lo stavo umiliando. Invece umiliava me perché non sono una stupida e mi ha lasciato sempre in pasto alla rabbia e cattiverie di lei senza muovere un dito. Questo è il mio podcast Ale…mesi fa avrei pianto ascoltandolo…comincio a sorridere sulle tue parole perché riconosco la miseria di quell’uomo che faceva finta di amarmi. Ma chi gli aveva chiesto nulla? Sai che sul finire della storia si è permesso di dire che l’ho corteggiato io? Povero illuso, lavorava con me ed io per mesi non ho nei miei ricordi nemmeno il suo viso…fa veramente pena. Come quando mi raggiungeva ovunque e prima di andare via diceva sempre la frase spiacevole ” devo andare, mi aspettano” che squallore! Una cosa vera però la pronunciava ed è quello che mi rimane, ripeteva sempre ” quando saremo lontani ti chiederai come hai fatto ad innamorarti di uni come me” …infatti me lo chiedo ancora. Spero davvero il tempo cancelli tutto e faccia rimanere la lontana sensazione di un brutto sogno.

    • alessandro pellizzari, 17 Maggio 2021 @ 23:43 Rispondi

      Sono felice per te

  • Clau79, 17 Maggio 2021 @ 19:06 Rispondi

    Parole vere. Vogliono fare parte della famiglia, conoscere i figli ed i parenti e se tu dici che finché saranno sposati non sarà possibile si arrabbiano anche e ti dicono che allora li vuoi escludere perché non li ami. Però la moglie non la lasciano..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.