Pixabay

Una lettrice mi chiede se sono ancora del parere che di fronte alla presenza di figli minori di 18 anni è meglio non separarsi, finché si può: la risposta è che ho cambiato idea in questi anni di blog ascoltando le vostre storie, qui, #acasadiAle

Ho sempre pensato che i figli fossero il vero unico impedimento alla separazione.

Bisogna sottomettere i propri interessi a quelli degli innocenti dei quali hai la massima responsabilità.

Quindi, se avessi avuto dei problemi avrei fatto il separato in casa (vero e dichiarandolo però) almeno per qualche anno.

Questo però è possibile solo in mancanza di conflitti dei genitori davanti ai figli: si può finire di essere una coppia rimanendo ottimi genitori.

Se si litiga davanti a loro ogni giorno e non c’è nemmeno la parvenza di una convivenza civile ed è impossibile essere separati in casa è meglio anche per loro separarsi al più presto.

Poi ho visto, in questi anni, quelli che si separano: i figli soffrono ma non è una tragedia, soprattutto se sono molto piccoli non capiscono, soprattutto se i genitori collaborano e magari li fanno rimanere in casa anche quando tocca al papà il turno (sono i genitori che entrano ed escono a turno dalla casa di famiglia, non i ragazzi).

Poi ho visto che i papà separati spesso diventano papà migliori: “obbligati” a gestirli da soli e veramente tot volte al mese gli uomini hanno dovuto imparare a fare davvero i padri, senza poter più delegare a nessuno educazione e intrattenimento dei figli.

I figli crescono in fretta, diventano indipendenti. Presto i genitori faranno parte della loro vita solo marginalmente, e rimarranno soli.

Allora, chi non avrà una compagna vera di fianco sarà irrimediabilmente non felice oltre che solo. Magari non infelice, ma Non felice, che per un uomo è una condanna simile.

Quindi ho cambiato idea: avere figli non è ostativo per la separazione.

Lo è molto di più l’indigenza economica: non si ama sotto i ponti

Detto questo l’uomo che dopo anni di amantato vi tira fuori i figli come jolly-impedimento di fronte al vostro palesare che non volete/potete fare l’amante ancora a lungo fa una cialtronata

I figli gli impediscono di separarsi ma non gli hanno impedito di venire a letto con voi migliaia di volte: troppo comodo.

Anche il fatto di avervi detto fin da subito “io non lascerò mai i miei figli” non è sufficiente e non lo manleva dalle sue responsabilità verso di voi, se dopo passano mesi, anni di condivisione, di ti amo, di progetti e sogni di coppia.

Anche dire perderò i miei figli se lei mi scopre è falso: la legge tutela i genitori separati (guarda la rubrica L’avvocato risponde).

Non a caso se tu gli spieghi che la legge non consente di privare il genitore separato della presenza dei figli lui alza l’asticella e dice: “mi mancherebbe il quotidianità con loro”, he tradotto vuol dire “non è che penso di perderli, lo so che non li perdo ma questo è il muro che ti metto davanti per impedire alla nostra storia di proseguire se non come amanti”.

Neanche la “quotidianità”, che è la seconda scusa per non trasformarvi da amanti in coppia dopo “non mi farà più vedere i figli” è un ostacolo insuperabile: conosco padri separati che si alzano all’alba per fare colazione con i figli e portarli a scuola tutti i giorni e vanno via alle 22 dalla casa ex coniugale per metterli a letto.

Non è quindi una missione impossibile gestire i figli da separati anzi: certi uomini diventano padri più assidui e migliori dopo la separazione

In sintesi questo non è, ovviamente, un invito a separarsi e a non valutare o sottovalutare la tragedia del dover dire ai propri figli “io e mamma non ci amiamo più”: la separazione è uno tsunami che non auguro al mio peggior nemico, ma non si usano i figli per non ottemperare alle promesse (dette e Non dette: certi fatti parlano più delle parole) fatte all’amante.

Sincerely yours
Condividi:

817Commenti

  • Dispersa, 10 Marzo 2021 @ 06:53 Rispondi

    @Viovio i ritorni ciclici e i comportamenti narcisistici sono comuni anche tra le persone normali, lo fanno quando la situazione in essere non è normale per testare il potere che hanno su di noi e perché in quel momento la loro parte emotiva la fa da padrona, ma quando vengono sgammati sono solo in grado di trovare giustificazioni… Nulla di nuovo e basta non far capire a loro che proviamo rabbia o rancore o altri sentimenti.
    Nell’ultimo incontro l’ho lasciato parlare, ho ascoltato e ho detto quello che pensavo, ma come se davanti a me avessi avuto un amico… Risultato, è scomparso nelle tenebre!
    Ti abbraccio tesoro!!

  • Viovio, 9 Marzo 2021 @ 14:40 Rispondi

    @Ale hai ragione, a lui non costa nulla: che fatica si fa ad inviare un messaggio oppure una telefonata? Nessuna. In questi mesi ogni volta che si ripresentava a gamba tesa lamentando tutta la sua sofferenza, il dispiacere per essere messo da parte proprio da me che sono il suo tutto!!! Giuro, ha usato anche queste parole(però con la moglie neanche l’ombra di una crisi)… mi sono chiesta se fossi stata troppo esagerata e fredda nell’averlo tagliato fuori dalla mia vita, ma obbiettivante: potremmo mai essere amici o riabilitare il rapporto di prima? Impossibile.
    A mio avviso si poteva gestire meglio la chiusura, assumendoci le nostre responsabilità e comportandoci da persone adulte… pura utopia

    • alessandro pellizzari, 9 Marzo 2021 @ 23:29 Rispondi

      Il suo tutto al lordo della moglie il cialtrone

  • Viovio, 9 Marzo 2021 @ 14:20 Rispondi

    @elle non potevi descriverlo meglio, non si fa alcun scrupolo per raggiungere i suoi scopi approfittando addirittura dei miei genitori. Avendo trovato una porta chiusa, visto che gli ho informati, questa volta ha contattato un’altra persona toccando veramente il fondo, anzi, di più!
    La sua giustificazione alla mia indignazione è stata: ero preoccupatissimo per te, l’idea possa accaderti qualcosa di brutto mi fa impazzire (è sempre stato molto tragico); poi si è arrabbiato perché non posso trattarlo così male dal momento fosse interessato solamente alla mia salute. Mi domando se pensa sul serio io sia così stupida da credere a queste stronzate… evidentemente si.
    Posso capire la stronzata del momento, una scusa, ma visto che gli ho dimostrato con prove inconfutabili di aver scoperto il suo doppio gioco come cavolo fai a negare l’evidenza? Ci sono dinamiche che oltre a lasciarmi senza parole non capirò mai.

  • Ariel, 9 Marzo 2021 @ 12:54 Rispondi

    Dispersa forzaaaaaaaa
    Cosa hai bisogno ancora di sapere per fare concretamente qualcosa seriamente per ALLONTANARTI DA UN SOGGETTO DECISAMENTE NOCIVO alla tua salute psicofisica

    Concordo col commento di @Maribel che li subito non avevo io stessa visto e colto il vero messaggio da amica e non da psichiatra o meglio mi parrebbe decisamente validissimo perché sicuro te lo ha detto da vera amica ,ma con vera cognizione di causa non potendo sicuro per nessuno non essere impregnato dalla propria visione anche da professionista occhiodi affetto amicale ma pure con occhio clinico !!

    Cara Dispersa mi auguro che tu seriamente faccia qualcosa di DIVERSO
    Ad esempio valutate seriamente di allontanarti fisicamente da quel brutto posto di lavoro dove ogni volta che la vedi ti scattano in automatico solo che disagio e sofferenza

    Credo che VOLERE SIA POTERE e ad esempio prendersi una pausa uno stop una feria dal lavoro se ti resta impossibile cambiarlo o meglio cambiare ruolo o sede
    Insomma se si vuole si fa pure una sola settimana di staccare tutto e darti a ciò che più ti piace potrebbe pure essere non faccio un GNIENTE e sto a guardare il cielo e le nuvole che passano

    Non importa cosa purché ti liberi dalla visione continua
    Ascolta te stessa e smettila…….capisci smettila di pensare di essere comunque sbagliata inadeguata o colpevole

    Basta Dispersa vivi già nel nuovo agisci e stacca la spina che significa proprio la tua spina nel fianco!!!!!

    Forzaaaa Dispersa va in ferie!!!!! E inizia la tua vera rinascita!❤️

  • avvocatodistrada, 9 Marzo 2021 @ 10:59 Rispondi

    vi leggo sempre con interesse, spiace rilevare che siete incappate in casi clinici, evidentemente questi personaggi non hanno problemi al lavoro, non hanno figli da controllare in dad, non hanno rotture quotidiane da smazzare,genitori di cui preoccuparsi,hanno una vita quotidiana che gli consente di vomitare a destra e manca,io personalmente aspetto le 17 per andare a correre,unico obiettivo
    la mia amante se si vuole far vedere bene, se no pace all’anima sua, e non lo dico in senso negativo.
    ho letto che qualcuna di voi mi ha voluto psicoanalizzare solo perchè ho riportato l’esperienza di un mio amico che si era separato ,ha fatto tutto quello che si deve fare, eppure a me ha raccontato qualche so dubbio sulla nuova situazione e sulla prospettiva.
    Poi vi riporto un altra esperienza di un amica separata ufficiale, lei vive a casa con la figlia adolescente, lui sta a casa sua, e si vedono di fatto il venerdi ogni due settimane dormono insieme, e se le chiedi oggi a distanza di anni dalla separazione, ti dice che è serena,che è contenta che non è sola,insomma nulla di straordinario, poi evidentemente non ammetterebbe mai che ci sta cosi per compagnia, lei stessa dice che la figlia è la priorita, e mi gioco che anche l’aspetto intimo sia cosi diciamo tendente all’affievolirsi anche con lui.
    chiusa parentesi

  • Crocus, 9 Marzo 2021 @ 10:34 Rispondi

    @Vio mi dispiace tantissimo, che poi tu pensa, dal che non si sapeva nulla, ora poco alla volta… Fai solo molta attenzione mi raccomando che la cosa non arrivi alla moglie perché onestamente, visto il personaggio (Ciccio Bello intendo) non ho delle belle sensazioni a riguardo. E ci sta che tu sia schifata, altroché! Ti abbraccio ❤️

  • Dispersa, 8 Marzo 2021 @ 20:30 Rispondi

    Ma credo abbia battuto la testa nel tavolino del salotto… Se faccio un rewind mi ha ricordato per la millesima volta che le donne gli fanno il filo…
    E vorrei dire… Che sono io la bella tra i due!!
    Tanto per abbassarmi al suo livello… Ma è pura realtà dei fatti!!

  • elleelle, 8 Marzo 2021 @ 17:41 Rispondi

    @Viovio
    Si’, mi sono espressa male, non intendevo dire con certezza che il tuo ex e’ un narcisista, solo che ripete sempre gli stessi comportamenti. Questo e’ un segnale da non trascurare pero’, perche’ e’ tipico di quel tipo di personalita’, come diceva la mia psicologa. Questo implica anche l’incapacita’ di riflettere e di cambiare e la mancanza di scrupoli quando si usano gli altri, come ad esempio ha fatto lui coi tuoi genitori.
    Personalmente ritengo le persone come il tuo ex particolarmente insidiose, perche’ davvero non si fermano davanti a niente.
    Considerando che lo conosci da tanto tempo, e’ stato molto bravo a mimetizzarsi, perche’ tu non ti eri accorta che era cosi’, a riprova del fatto che sono ottimi attori, abituati a farlo da una vita.

  • Viovio, 8 Marzo 2021 @ 13:09 Rispondi

    @Azzurra è un sacco di tempo che non ti leggo, spero tu stia bene…
    Un abbraccio

  • Dispersa, 8 Marzo 2021 @ 13:08 Rispondi

    Grazie… Grazie a tutte!!
    Oggi ha voluto un confronto di quanto accaduto, ha voluto precisare che non mi ha mai preso in giro, che era andato troppo oltre per quello che era la sua natura, che ha avuto degli scivoloni perché è più forte di lui, ma con me era stata una caduta dalla quale non riusciva a rialzarsi… E mi è venuto in mente un vecchio post di @Ale.
    Che per lui questo capitolo è chiuso… E qui cade l’asino perché è sempre stato lui a cercarmi… E l’ha fatto fino a scorsa settimana, la giustificazione è che lui è così con tutti… Ma sinceramente a me non sembra, oppure sono proprio rimbambita… Mi ha fatto capire che io sarei un problema nella sua scalata lavorativa, quindi meglio uno scivolone ogni tanto che uno che può fare danni in tanti campi!!
    Morale della favola? Vado avanti per la mia strada, mi farò un bel pianto e cercherò di rimettere in asse la mia vita, dove purtroppo c’è ancora tanto lavoro da fare, e lui lo terrò definitivamente fuori da ogni possibile porta d’entrata!!
    @Maribel… Hai colto il punto.

    • alessandro pellizzari, 8 Marzo 2021 @ 17:25 Rispondi

      una caduta ma nel salotto di casa sua

  • Viovio, 8 Marzo 2021 @ 13:08 Rispondi

    @elle non sono un’esperta in materia però posso dirti che da 5 mesi a questa parte le dinamiche sono sempre le stesse: interrompe il mio Cds, si prende una caterva di insulti da parte mia, torna in silenzio e a cadenza mensile riappare oppure mi fa avere sue notizie tramite altri.
    Più che narcisista mi viene da dire Coglione. Un grandissimo coglione.

  • elleelle, 8 Marzo 2021 @ 12:59 Rispondi

    @Dispersa
    Se non hai intenzione di muovere un dito, devi evitarlo piu’ che puoi. Gia’ e’ difficile perche’ lavorate assieme, se lui poi si permette di farti queste scenette ben poco divertenti, ci metterai il doppio del tempo ad uscirne.
    Una delle tante cose che ho capito dalla mia storia e’ che ci sono persone con cui non puoi restare in contatto, perche’ sono in grado di ferirti senza alcuna remora. Sono persone con cui non puoi pensare di essere su un terreno comune, perche’ loro giocano con regole diverse. Se anche lavorate assieme, non devi per forza starlo ad ascoltare. Nel momento in cui tu te ne vai quando lui parla di se’, prima o poi la smettera’. Piu’ che un rapporto cortese in ambiente lavorativo, non gli devi. Non devi essere buona e amica per forza, se questo ti fa star male e ti allontana dai tuoi obiettivi personali.
    Allo stesso tempo, come ti diceva @crocus, pensa al bene di tuo marito e non illuderlo, non se lo merita.

  • Viovio, 8 Marzo 2021 @ 12:20 Rispondi

    @Cro mi ha contattato con la scusa del mio problema di salute, facendo la solita sviolinata e chiedendomi di ravvedere la mia opinione nei suoi confronti, non per avere una storia, ma per chiarirci e rimanere in buoni rapporti(poi magari se ogni tanto ci scappa una scopata tanto meglio). Dopo di che c’è stata una “fuga di notizie”(non saprei come spiegarlo qui) ed io mi ero raccomandata affinché non accadesse, nulla di grave o eclatante però tengo alla privacy e non mi va di essere contattata dalla moglie (che non sa nulla e lo fa in buona fede), perché sono persone con cui desidero non avere più a che fare. Lui come al solito ha negato ma avevo le prove scritte e anche davanti all’evidenza ha continuato a mentire, oltretutto arrabbiandosi tantissimo. Non sono ferita dal
    Comportamento perché è dal torto marcio, ma schifata si.
    Convengo con te sulla scoperta del tradimento, altro che ripudiata non oso immaginare cosa si sarebbe inventato! Da una persona che mentiva alla moglie spudoratamente davanti a me, senza destare alcun sospetto in lei, cosa vuoi pretendere?

    • alessandro pellizzari, 8 Marzo 2021 @ 17:31 Rispondi

      chi si arrabbia ha fatto l’uovo

  • Crocus, 8 Marzo 2021 @ 12:04 Rispondi

    @Vio @Cossy onestamente, con tutto quello che ha fatto, mi aspetto di tutto da lui. Dallo sputare nel mio piatto a quello che dite voi e cioè va avanti senza nominarmi e sta leccando il sedere a lei. A carte ferme oggi @Cossy vorrei solo sputargli in un occhio, nulla di più. E magari dirgli di un paio di cosucce, lo so che non servirebbero a nulla in generale, ma servirebbe a me personalmente per togliermi gli ultimi sassolini. Ma dato che non accadrà cerco di saltarci fuori come posso: leggendo, cucinando, allenandomi. Ho anche voglia di amare ed essere amata a dire il vero, ma quello è un altro discorso. Buona festa della donne @ragazze! ❤️

  • elleelle, 8 Marzo 2021 @ 11:49 Rispondi

    @Viovio
    La mia psicologa mi spiegava che secondo lei il mio ex è un narcisista patologico proprio perché continuava a ripetere le stesse modalità di comportamento (in modo pressoché identico) nonostante fosse la cosa sbagliata da fare.
    Ogni volta era un ciclo che si ripeteva, un crescendo che culminava in una rottura brusca e impulsiva di cui poi si pentiva, senza riuscire a elaborare le sue responsabilità.
    Ho visto questa cosa anche in un altro ambito della sua vita e devono essere gli altri a dire la parola basta, altrimenti lui ripeterebbe il ciclo di nuovo.
    Mi sembra che il tuo ex sia così.
    Hai fatto molto bene a bloccare anche questo nuovo canale che aveva trovato. È ovvio che è una persona molto disturbata e immatura, da tenere alla larga.

  • Crocus, 8 Marzo 2021 @ 11:31 Rispondi

    @Vio, ah ma quindi Ciccio Bello ti cerca per poi dirti che l’hai deluso e devi scomparire dalla sua vita? Ma che uomo, che uomo!!! Madò come vedi si sta rivelando pure lui una mer** colossale. E sta benissimo a casa sua. E ti dirò di più, se questo essere immondo fosse stato scoperto dalla moglie, ti avrebbe ripudiata senza guardarsi indietro. Uno schifo.

  • cossora, 8 Marzo 2021 @ 11:29 Rispondi

    Sono d’accordo con @viovio, credo che il tuo ex @cro .. sia semplicemente rientrato in carreggiata con tutti i collaterali ‘dovuti’. Cosa senta dentro non so, può povare risentimento per te, paura per lei, sentirsi di aver salvato tutto in extremis o magari credersi un gran furbo che non ha chiuso in perdita.. chi può saperlo?
    Non serve avere il motivo esatto.. l’unico fatto è che non è con te, non ti ha chiesto scusa.
    A carte ferme oggi: senti che averbbe dovuto mettersi con te? Senti che servirebbero delle scuse?
    Lascia che questa ferita si rimargini, che il tessuto si rigeneri. Hai già tutto ciò che serve per guarire 😉

  • maribel, 8 Marzo 2021 @ 10:58 Rispondi

    @dispersa la tua amica ha parlato da amica e non da psichiatra, e ci sta che ad un’amica dici cose in confidenza, anche non belle ma le dici con affetto, per proteggerti, per scuoterti o per farti capire che lei ti capisce guardandoti.
    ti ha detto una cosa saggia perchè evidentemente ti conosce bene: di seguire il cuore. Probabilmente lei sa che ti porta altrove da dove sei ferma adesso, e non necessariamente da quella persona lì. Altrove.

  • Viovio, 8 Marzo 2021 @ 09:25 Rispondi

    @Cro per quanto riguarda il tuo ex non credo proprio ti stia deridendo, anzi, penso che in casa sua tu sia l’innominata(da parte di lui intendo), perché visto quello che è successo con la moglie bastano le iniziali del tuo nome per alzare il polverone ed essere messo sotto accusa.
    L’idea che mi sono fatta è quella dell’entusiasta che si spinge al limite perché la storia sia il più reale possibile e quando si stanca o messo alle corde volta pagina, come si riesca non lo so perché stando qui ne ho lette veramente di cotte e di crude. Meno male che non ti ha convinta ad avere un figlio.
    Ti abbraccio bella

  • Viovio, 8 Marzo 2021 @ 09:13 Rispondi

    @Cro ero talmente arrabbiata che ho scritto d’impeto ed evidentemente ho invaso la privacy, ma avevo bisogno di scriverlo e parlarne con qualcuno per sfogarmi. A distanza di due giorni sono tornata in me, non sto soffrendo perché ho ben chiaro chi sia lui, però la rabbia c’è ancora e mi domando come possa non essermi ancora indifferente da non provare più nemmeno quella.
    Quello che è successo non saprei come spiegartelo per non essere moderata, facciamo che lo aggiungiamo alla lista delle cose da dirci :-p.
    Però posso raccontarti come è finita dopo che ho smascherato il suo ennesimo tentativo di abbindolarmi con le sue fregnacce: l’ho deluso e devo scomparire dalla sua vita. Vogliamo parlarne?!?! Meglio di no.
    Faccio una premessa, perché non potendo spiegare i dettagli potrebbe sembrare che sono io che cerco lui, non è assolutamente così è bloccato da mesi, ha semplicemente trovato un altro canale per parlarmi che ho provveduto a chiudere.

  • Maddy, 7 Marzo 2021 @ 19:47 Rispondi

    Cara @Dispersa, prima di tutto voglio dirti che ti capisco perfettamente. Essere costrette a vederlo, a interagire, o anche soltanto a sentire in qualche modo la sua presenza tutti i giorni, alimenta inevitabilmente una fiamma, che con grande forza di volontà si cerca di reprimere, di spegnere, ma che a volte, torna ad incendiarsi. Non a caso infatti esiste il detto “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”
    E forse, questa sensazione è tanto più forte quanto più si cerca di tenere sotto controllo la propria personale verità con il partner ufficiale.
    Forse è proprio da lì che nasce il “tormento”.
    Ti abbraccio @Dispersa e ti faccio un grande in bocca al lupo

  • Dispersa, 7 Marzo 2021 @ 19:24 Rispondi

    @Maribel non so se lui abbia fatto il tutto con lo scopo di puntare me o perché è crollato e perché c’è aria di new entry.
    La mia amica sostiene che il primo step sia stato diretto a me e dopo essersi reso di aver detto troppo ha fatto la famosa retro marcia dove di donne ne ha… Ha parlato prima senza filtri e poi con i filtri.
    Ma sono consapevole che nulla mi lascia ancora indifferente…

  • Dispersa, 7 Marzo 2021 @ 18:55 Rispondi

    Ma non me l’ha detto per offendermi, semplicemente ha sottolineato il fatto che sono cambiata e che il malessere interno si è manifestato anche fuori… @Viovio sono sempre stata vanitosa, ma si vede che il trucco è parrucco servono fino ad una certa…
    @Elleelle infatti ci siamo concentrate a parlare più delle persone alle quali voglio bene, di come sto cercando di muovermi e di quanta confusione sto creando in loro, per l’ex amante non ho intenzione di muovere un dito, il tempo c’è stato e ormai il treno è passato.
    @Ariel ma non è figura che mi segue, è un’amica psichiatra… Era da un po’ che non ci si vedeva e probabilmente come tutte le cose nulla accade per caso… Sicuramente mi ha dato un bel scossone e fatto vedere le cose sotto un’altra luce!!

  • cossora, 7 Marzo 2021 @ 17:09 Rispondi

    Ciao @Dispersa, che dolore esce dalle tue parole.
    Io non ho la soluzione però come dice @elleelle forse avresti bisogno di farla fuori seriamente con lui. Una volta per tutte. Insomma basta -soprattutto se siete costrette a vedervi per lavoro o frequentazioni comuni- fare quelle che fa niente se è dura ce la faccio, vaffanculo stronzo muori.
    Cedi e basta. Riconosci la tua fragilità. Io non sono convinta ti serva nessuna terapia. Ne hai già parlato in lungo e in largo qui, una terapia dovrebbe avere una manovra per toglierti il ricordo.. ci hai detto a tutte fino a ieri che ce la fai, reggi, è meglio così, lui è pessimo , riprovevole, inqualificabile.
    Ma se lo ami queste cose (anche se le riconosci) sono solo una copertura. Non devi essere forte per forza. Anzi. Io sto così bene da quando mi sono accettata e anche nel rispondere a lui non faccio più wonder woman, in qualche modo.. si rende conto di non poter gettare addosso a me le catene da cui si sta liberando per ricostruirsi.
    Magari la mia è solo una voce fuori dal coro, ma valutala almeno come spunto.

  • Crocus, 7 Marzo 2021 @ 16:26 Rispondi

    @Vio bella, credo proprio che non sia passata il tuo commento ma la seconda parte si, e sono rimasta schifata, cioè fanno battute sul tuo conto? Ecco, sono convinta che è esattamente ciò che sta facendo ora il mio ex con quella mentecatta (e figurati, a lui conviene anche perché deve riconquistarla e questo è l’unico modo, darmi addosso e sputare nel mio piatto come direbbe @Ale). Non oso immaginare come ti senti… Però io c’è di buono che quando ho capito che merda di uomo è, ho smesso di amarlo. Instantaneamente. Non credevo fosse possibile una cosa del genere, il mio sentimento per lui era così forte, ma così forte che ero convinta al 100% che lo avrei amato per sempre. E invece no. Fortunatamente direi. Ma ciò non elimina comunque la sofferenza e il dolore e la rabbia che mi ha lasciato.

  • Crocus, 7 Marzo 2021 @ 16:21 Rispondi

    @Dispersa a parte che mi dispiace molto che stai male, da come scrivevi sempre negli ultimi mesi sembrava che tu avessi superato la cosa e invece secondo ci sei ancora dentro e anche tanto. Però vorrei soffermarmi sulla tua amica. Sei magra posso anche accettarlo perché per noi donne è spesso un complimento, ma brutta no. Scusa ma proprio no. Da parte di una amica, psichiatra poi! Ci credo che hai pianto. Per quanto riguarda il consiglio che ti ha dato beh direi che ha ragione e visto che tu ami il tuo amante, credo che il tuo compagno abbia il diritto di stare con una persona lo ami e mi spiace dirlo, ma non sei tu quella. Lascialo libero, lascia che sia libero di essere amato. Coraggio bella donna ❤️!

  • elleelle, 7 Marzo 2021 @ 13:07 Rispondi

    @Dispersa
    Scusa se ti parlo onestamente: non sei una bambina, secondo te perché lui si sta comportando così? E tu lo ami ancora, nonostante tutto? Non ti sale la rabbia sapendo che sta giocando coi tuoi sentimenti?
    Sono su questo forum da circa un anno e ormai ne ho lette di tutti i colori. Riguardo a prese per il culo, ritengo che la mia storia fosse in fascia medio-alta. Non è stato facile saltarci fuori ma stringendo i denti, ci si riesce.
    Se non ci si riesce e si soffre e si ama ancora alla faccia di tutto quello hanno fatto e ancora stanno facendo, bisogna prendere la situazione in mano e darsi l’ultima possibilità/umiliazione.
    Si prende l’oggetto del proprio amore da una parte e si parla. “Io provo ancora qualcosa per te, tu provi ancora qualcosa per me? Saresti disposto a lasciare la tua famiglia nel giro un mese e tornare con me?”
    Se la risposta è no, o se addirittura la risposta ce l’avete già, mollate l’osso e cercate di vivere una vita migliore e più interessante.
    @Dispersa, se non ricordo male stavi cercando di ricostruire con tuo marito. Se è così, ti rendi conto? Il tuo ex parla, ti ingelosisce un po’ e tu vai nel marasma. Lo ami e può anche essere, ma tuo marito si merita altre bugie?

  • Ariel, 7 Marzo 2021 @ 11:53 Rispondi

    Si @ Dispersa mi associo al giusto commento di @CaroAlessandro
    Una Psichiatra che ti dice che sei magra e brutta

    Mah mah mah ma che psichiatra sarebbe?
    E che psicologia sarebbe???

    Mah mah mah
    Cara Dispersa continuo a pensare da ciò che scrivi che tu Cara avresti bisogno come aria che si respira di cambiare il tuo psicologo e informarti su un terapeuta SPECIALIZZATO in relazioni disfunzionali e con vera dipendenza affettiva

    Cara Dispersa cambia terapia fatti seguire da chi ha una casistica numerosa dedicata principalmente alle dipendenze

    Forza Dispersa che sei un sole sempre hai solo bisogno di una guida più specialistica
    Ti ripeto

    La dipendenza affettiva non ci si accorge di averla anzi proprio il contrario ma i segnali c’è li hai basta leggerti cara

    TI SVALUTI SEMPRE E LO GIUSTIFICHI SEMPRE!!

    Un caro caldo abbraccione!!
    C’è la farai anche tu sicuro!❤️

  • Viovio, 7 Marzo 2021 @ 10:43 Rispondi

    @Dispersa convengo con @Ale, non mi sembra abbia usato molto tatto la tua amica.
    Detto questo non focalizzarti troppo sul suo commento riguardo all’aspetto fisico: una bella dormita, trucco e parrucco fanno miracoli! È per la parte interiore che si fa più fatica.
    Secondo me finché si è ancora innamorate nulla e’ sotto controllo, l’amore fa così: lo possiamo reprimere ma poi esce da tutte le parti.
    Io provo ancora sentimenti per il mio ex ma le sue bugie (L ultima ieri sera, ho scritto un post ma non so se è passato per via della privacy), mi hanno così schifato che nonostante tutto mi domando come possa non essermi ancora indifferente.
    Ci vuole tempo? Sicuramente… da quanto tempo hai chiuso la relazione con il tuo ex?

  • maribel, 7 Marzo 2021 @ 10:42 Rispondi

    @dispersa lui ha ancora grande potere su di te, accidenti. Concordo con @elleelle evitalo, evita i suoi sfoghi queste esternazioni che fa quando ci sei…tieniti a distanza. Sembra legarti di nuovo, imbrigliarti di nuovo… come va a casa tua?

  • Dispersa, 7 Marzo 2021 @ 08:20 Rispondi

    Grazie ragazze… Ieri ho rivisto una mia amica che non vedevo da molto, è una psichiatra, mi ha guardata e mi ha detto ‘sei diventata magra e brutta’… Non sapeva nulla, ma in realtà sapeva, ho pianto come una bambina e mi ha consigliato di seguire i sentimenti e non la ragione, qualunque cosa essi mi portino!!
    Sì @Viovio lo amo, ma stavo troppo male per continuare… Il problema è che pensavo di avere tutto sotto controllo, che il mio percorso fosse quello giusto, ma mi sono scontrata con un’altra dura verità!

    • alessandro pellizzari, 7 Marzo 2021 @ 10:29 Rispondi

      Beh una psichiatra che ti dice che sei magra e brutta… mah

  • elleelle, 6 Marzo 2021 @ 17:42 Rispondi

    @Dispersa
    Scusami ma perché partecipi alle sue conversazioni? Non hai capito che lui fa di tutto per farti sapere quello che fa, in modo da non lasciarti in pace e mandarti in confusione?
    So che lavorate assieme ma non puoi dirgli di piantarla? O almeno quando si avvicina a raccontare le sue cose, tu allontanati: vai in bagno, fingi una telefonata, vai a cercare un collega…
    Non giocare a questo gioco morboso, perché rischi di uscirne con le ossa rotte. Il tuo ex non si sta comportando in modo rispettoso nei tuoi confronti.

  • Viovio, 6 Marzo 2021 @ 16:30 Rispondi

    @Dispersa anche il mio ex faceva gli stessi discorsi: “nella vita ci si può disinnamorare e provare sentimenti per altre persone, però i doveri impediscono di lasciarsi andare.” Secondo me è un modo per farci sentire importanti e tenere la porta socchiusa, in modo da avere una chance nei periodi di magra. Perdona il cinismo, sarà che io sono ancora fresca di rottura e non riesco a non pensare male quando sento certo discorsi. Tu sei ancora innamorata del tuo ex?

  • Dispersa, 6 Marzo 2021 @ 16:10 Rispondi

    Ok @Ale perfetto… Ha un’altra? Ben per lui, non capisco perché mettermi al corrente!!
    Forse per vendetta? Perché non ho retto ai tira e molla??
    Cmq solito discorso… Devo scavare ancora dentro, perché certi atteggiamenti mi fanno ancora male, il che va tutto oltre a lui!!

  • Dispersa, 6 Marzo 2021 @ 14:56 Rispondi

    Proprio ieri se n’è uscito con la difficoltà di andare avanti in un matrimonio ormai decotto, che sta mettendo tante cose in ordine e dopo vent’anni e un diverso cammino intrapreso (non è sceso nei dettagli) ha capito che le persone cambiano e ci si può disinnamorare.
    Bene non eravamo io e lui, ma c’era una terza persona che è rimasta sconvolta da questo sfogo…
    Io successivamente ho provato a interagire sdrammatizzando un po’ la cosa, perché ho percepito sofferenza e tanta, e il tutto mi ha fatto solo un gran male.
    Bene la risposta è stata che è realizzato in tutto lavoro, donne, famiglia… Donne?? Famiglia??… Praticamente quanto detto prima aveva perso di senso.
    Mi chiedo ma una persona può essere così bipolare da un momento all’altro, tra l’altro perché farlo con me che ce la sto mettendo tutta per uscire da questo schifo!!

    • alessandro pellizzari, 6 Marzo 2021 @ 15:53 Rispondi

      Donne significa ho moglie e amante cosa voglio di più

  • Crocus, 24 Febbraio 2021 @ 15:45 Rispondi

    @maribel però uno non esclude l’altro! Si possono fare entrambe le cose :P. Tornando seria, se qualche anno fa mi avessero detto che un giorno sarei andata dallo psicologo aiuto, avrei risposto malissimo. E quanto mi sbagliavo perché ho capito che dallo psicologo ci si può andare non necessariamente quando si sta malissimo, ci si può andare per n mila motivi. Se non fosse perché costa quindi ha un impatto sul mio conto, ci andrei pure tutti i giorni ahahahaha. A me è servito più che per darmi una chiave di lettura (a momenti si metteva a piangere pure lui quando gli raccontavo/leggevo certi messaggi… Non sto scherzando!) per sfogarmi! Perché capivo benissimo che non potevo più rompere gli zebedei ai miei migliori amici ma al contempo sentivo che avevo ancora la necessità di sfogarmi come dio comanda, quindi ho unito le due cose e voilà, la terapia si è rivelata in qualche modo utile.

    • alessandro pellizzari, 24 Febbraio 2021 @ 16:46 Rispondi

      Dallo psicologo o da un esperto bisogna andarci prima possibile senza aspettare troppo. Se pigli l’antidolorifico ai primi segni di mal di testa agirà in fretta e alla minima dose. Se aspetti il dolore acuto e cerchi pure di resistere avrà effetto più tardi, sarà meno efficiente e magari non basterà la dose minima. E forse dovrai pure cambiare farmaco

  • maribel, 24 Febbraio 2021 @ 10:09 Rispondi

    @leilei col commento delle chiacchiere a brodo vasca jacuzzi hai zittito tutte!!!! io non ti parlerò mai più di psicologi, ah ah ah!!! e vabbe’, il mondo è belle perchè siamo tutte diverse.

  • maribel, 23 Febbraio 2021 @ 17:34 Rispondi

    #ADS forse tu sei molto giovane. Una donna intorno ai 45 anni e con figli da tirare su non dice più “ma si, va là, la vita è da vivere e al resto ci penseremo poi” : decide le cose quando è convinta. Punto. Ma lo ha detto meglio di me @cossora: siamo diversi, voi siete uomini e noi siamo donne.

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 17:16 Rispondi

    Leggete il libro di Jole Baldaro Verde ” Illusioni d’amore – le motivazioni inconsce nella scelta del partner”. Si parte dai miti e dagli archetipi, per affrontare i nostri fantasmi.

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 17:14 Rispondi

    Personalmente l’aiuto di un terapeuta lo ritengo necessario quando si vive una sofferenza che ci annienta, che ci impedisce di andare avanti. Se invece si è capaci di gestirsi i momenti difficili della vita contando sulle proprie forze, perchè non farlo?
    Un pò per i miei studi, un pò per passione adoro la psicologia, so benissimo a cosa fanno capo certi miei comportamenti, certe sofferenze e insofferenze. Ma visto che non mi impediscono di vivere se non serenamente, almeno in equilibrio, grazie no, faccio da me. Ma se sentissi di averne davvero bisogno, non avrei nessun problema a farmi aiutare da un professionista.

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 17:05 Rispondi

    Dispersa grazie per la solidarietà, di solito sono abituata a prendere solo mazzate…ma come diceva Freud “sono stato un uomo fortunato, nulla mi è stato facile nella vita” ah…ah…ah…

  • Ariel, 23 Febbraio 2021 @ 17:00 Rispondi

    @avvocato sono la nuova zia Ariel e ne sono contenta davvero
    E noi n sainquanto apprezzo il fatto che tu risponda a lungo e non temere mai di divagare o di venire giudicato nel senso negativo out court
    Ovviamente esprimo le mie ideee che sono come per altri il frutto delle esperienze vissute dalla nascita fino a qui e anche che non sono soltanto personali punti di vista diversi ,ma idee che si sono sviluppate sul risultato ad esempio scientifico e di mia esperienza diretta e indiretta di persona che ha fatto diversi percorsi e metodi terapeutici molto soddisfacenti perché mi hanno messo nella condizione di riuscire a evolvere e cioè a fare scelte della mia vita che mai più avrei pensato di riuscire a fare

    Nessuno nasce “ imparato” ma tutti se vogliono vivere se stessi veri e avere ottime relazioni affettive che funzionano reciprocamente con chiunque amici parenti e partner
    Si fa “ il mazzo tanto”

    Ed e per questo che fa muovere verso chi ha bisogno senza saperlo la vecchia zia Ariel
    Spesso le vecchie zie sono rompicoglioni galattiche ,così in apparenza se le si guarda da lontano e spingono provocano fanno le discole,
    Non so forse discolo e un aggettivo ormai desueto,
    Ecco che però di solito le vecchie zie non hanno voglia di spendere le loro energie se percepiscono che chi legge e risponde non ha nessun valore o e una causa persa nel immediato

    Ecco che zia Ariel se insiste è perché capisce che di la oltre a questi tasti virtuali battono cervelli e cuori sopraffini che vale la pena poter rompere ah ah a
    Capisci caro avvocato di strada sconnessa?

    Suvvia facciamo due passi in avanti e ti sono davvero grata per la voglia che hai di leggermi e pure rispondermi!!!

    Da cosa nasce cosa
    Impariamo a relazionare anche qui tra noi tutti!!
    Si scopre sempre qualcosa di nuovo e bello e utile per se stessi e pure per me è valido!

  • avvocatodistrada, 23 Febbraio 2021 @ 16:05 Rispondi

    @ariel scusami ma nei mi commenti mi sembri mia zia, io non ho alcuna superbia,non sento la necessita di andare a farmi ascoltare da qualcuno,si ho tradito mia moglie, non ne sono innamorato e nemmeno lei,
    stiamo insieme per tanti motivi, in primis la gestione familiare, sta bene a lei e devo dire quando ritornerò alla vita normale le cose possono solo migliorare per me, la mia amante da mesi non fa altro che orbitare per controllarmi , io poi sono debole e cedo, ma lo sono molto meno rispetto a tanti mesi,con tutto il rispetto non è l’unica donna sulla faccia della terra,io sono libero mentalmente,non mi manca nulla,ognuno poi è libero di darsi le martellate come vuole, e dove vuole.
    è vero se avessi avuto maggior autostima l’avrei dovuta abbandonare molto tempo ai primi segnali in cui alternava comportamenti assolutamente stravaganti.non è cattiva,è molto volubile e questa cosa del tradimento ,della confessione,e dello essere stata scoperta l’ha resa molto instabile.non ho mai conosciuto una persona cosi.
    qui mi sembrate tutte razionali, con la testa sulle spalle, tutte che vedono le cose,che dicono una cosa eppoi non si tirano indietro, alla lunga ti rompi, ma io in questa situazione ne esco bene, se vogliamo metterla sul piano pratico, appunto perche’ nella mia stoltezza , sono una persona razionale, che non si lascia travolgere dagli eventi e mia moglie ovvio ci mette del suo in quanto ad assenza e non percezione delle cose.
    una persona che confessa un tradimento eppoi ci resta insieme , per me non è una persona che conosce bene le dinamiche che producono queste cose sulla coppia , o la sorta di coppia che c’era , chi pensa che sia catartico forse lo è per chi tradisce ma per l’altra persona no.
    il tradimento distrugge la coppia , lo distrugge se non lo dichiari, figuriamoci quando è palese.
    si solo qui si parla di ripartire, ma cosa vuoi ripartire, che ogni giorno con bambini c’è un problema, poi un problema al lavoro, si va avanti si, ma una storia di anni mette ko la coppia, bisogna accettarlo.
    ho divagato scusate

  • Dispersa, 23 Febbraio 2021 @ 13:21 Rispondi

    @Leilei io leggo sempre con molto interesse i tuoi interventi perché sei come la carta vetrata ma sei vera!!
    Non ho mai dubitato fossi un uomo, sei semplicemente una donna che si è fatta la scorza dura per un determinato vissuto.
    Alla fine credo che il bello di questo blog sia il fatto che ci si confronta con molti ‘modi di vivere’ diversi, partendo dalla persona più dolce passando per quella più determinata arrivando a quella più dura!! E aggiungo… Per fortuna siamo tutte diverse, altrimenti sai che noia!!
    Credo non faccia per te… Ma ti mando un abbraccio!!

  • Maddy, 23 Febbraio 2021 @ 13:13 Rispondi

    @ads ti capisco bene, soprattutto quando scrivi “gradualmente ti stacchi, è inevitabile”.
    Ti faccio un grande in bocca al lupo

  • Viovio, 23 Febbraio 2021 @ 13:11 Rispondi

    Ahahahah@Lia lo spero anche io, insieme a qualche cetriolo metterei pure delle belle melanzane!!!

  • Ariel, 23 Febbraio 2021 @ 12:30 Rispondi

    Si ma caro avvocato di strada ne fai poca nel tuo immobilismo che riguarda solo te stesso
    Quando nulla funziona fuori di noi stessi vedi matrimonio fallito amante fallita

    Il vero MOTIVO SEI TU e cioè vai proprio dallo psicologo e cerca di scoprire come mai non te ne va mai bene una ??!!!

    Se non sai cosa dire significa che hai talmente paura di guardarti dentro che stai in superficie immobile mi raccomando

    Che bella vita immobile
    E ricorda che sei tu e soltanto tu che puoi cambiare la tua vita se solo sei disposto a scavare in te stesso

    Non fare niente non è non farsi e fare del male

    Ti ricordo che LA STORIA DELLA UMANITÀ ci dimostra che le peggiori tragedie si sono realizzate a causa di chi

    STAVA IMMOBILE A GIRARSI DALL ALTRA PARTE

    Quelli che accettavano che sotto i loro occhi
    Avvenissero DISTRUZIONI DI INTERI POPOLI

    Ti pare ,forse, che non vi sia un nesso tra il comportamento che tieni tu e moltissime altre persone che come te si credono al di sopra degli eventi
    Stanno rassegnatosi a guardare scorrere la vita con veri piccoli guai costanti dosi giornaliere
    Non fanno nulla osservano e commentano non solo rassegnati ma con la superbia sicurezza di non avere nulla da dire a uno psicologo
    Che poi tradotto significa

    NON HO NULLA DA DIRE A ME STESSO

    Riflettere prego!

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 12:03 Rispondi

    Avvocato hai ragione, anche per me è stato così. All’inizio ero molto presa, poi quando ho capito che la relazione non avrebbe mai svoltato, ho iniziato un distacco non vendicativo, ma proprio perchè ho riposizionato il mio amante nella mia vita.
    E dello psicologo non so cosa farmene, aspetto la bella stagione per ricominciare a frequentare il circolo e le amiche. Chiacchiere e relax a bordo jacuzzi.

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 12:00 Rispondi

    @Maddy bella, come stai? Come procedono le cose? Un bacione !

  • Crocus, 23 Febbraio 2021 @ 11:59 Rispondi

    @Lia il tuo commento a @Nina mi ha fatto morire dal ridere (anche se sappiamo benissimo che non c’è un tubo da ridere in queste situazioni). Come stai? E sappi che non sei ingenua, pure io certe cose le ho capite solo approdando qui, purtroppo. Quanta amarezza e menefreghismo intorno a noi :-(.

  • avvocatodistrada, 23 Febbraio 2021 @ 09:41 Rispondi

    @cossora, rispondo a te cosi per fare chiarezza, io non sono l’amante non scelto, lei non sta manco con lui, per questioni logistiche non vivono insieme tanto per intenderci,
    è una persona cosa cosi che non decide,che quando lo fa, si è gia pentita,ritengo che questa situazione di immobilismo che li dia maggiore stabilità rispetto a compiere un passo anche il piu banale,non vuole dare un ulteriore dispiacere a lui e ai figli,
    un po’ come quando sai che hai una malattia e ti dicono che c’è tempo, poi il tempo passa,e se non ti curi, prima o poi si arriva al dunque.
    Io posso solo confermare che quando la donna in questo caso, viene scoperta, poi inevitabilmente concede le briciole all’amante,io dal punto mio punto devo solo accettare questa cosa ,ma gradualmente ti stacchi, è una cosa inevitabile,
    e razionalmente ho delle opzioni ,che non avrei se fossi stato emotivo, incostante,e mentalmente volubile,
    gira e rigira non sono io quello nel vicolo cieco,infatti non sento nemmeno l’esigenza di andare dallo psicologo per farmi ascoltare.
    Resto sempre dell’idea che le persone bisogna volerle, poi anche la persone piu prese, magari come lo ero io, dopo un po tendono a mollare la presa,poi sono gli stessi meccanismi che avvengo con il partner, solo che avvengono prima,perche’ non ci sono figli in comune,non si vive assieme.
    io personalmente non sono stupito dai tradimenti,diciamolo,quando sei giovane,non ti piace una persona, non ti va piu bene,non sei piu ‘innamorata, ti lasci e amen, quando hai figli, sposato, casa in comune , sono tutte gabbie, incastri piu complicati da dipanare,ma queste gabbie non hanno nulla a che vedere con i sentimenti.
    immaginatevi domani tu e vostro marito ,soli a casa , vostro figlio ormai che sta fuori, studia,non lo vedete quasi mai,
    li’ iniziano i rimpianti.

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 09:37 Rispondi

    Cossora io credo che la road map non debba essere un modo per spronare l’altro, ma per chiarire la situazione a se stessi.
    Io non riuscirei mai a pressare il mio amante su una scelta, non l’ho fatto nemmeno quando ero veramente persa per lui.
    Mi sono aggiustata la situazione in modo che mi andasse bene e vado avanti finchè sarà così.
    Trovo molto giusto invece per chi vive con sofferenza la doppiezza di questa vita che si dia un termine.
    Se l’altro non dimostra di essere seriamente interessato, allora è giusto decidere per se stessi e cercare di uscire da una situazione che provoca solo sofferenza.

    • alessandro pellizzari, 23 Febbraio 2021 @ 11:41 Rispondi

      La road map serve a darsi un inizio e una fine in un percorso a tappe condiviso. Se le tappe vengono violate o rimandate scatta il codice del silenzio

  • leilei, 23 Febbraio 2021 @ 09:31 Rispondi

    Ariel generalmente di fronte alle ferite dell’abbandono (anche se il mio non è stato un abbandono nel senso letterale del termine), si reagisce o attaccandosi spasmodicamente all’altro, o al contrario ( e come faccio io), costruendosi una corazza e rendendosi autonomi su tutto per evitare il dolore di altri abbandoni.
    Quando capisci fin da subito che nessuno ci sarà per te, impari a non farti distruggere e vivi razionalizzando tutto.
    Nella mia vita c’è poco spazio per i sentimenti, tutto è molto improntato alla dura realtà. Per questo credo di non essere in grado di capire molte di voi che si sono lasciate andare così tanto al sentimento dell’amore fin quasi a farsi distruggere. Io mi fermo molto, ma molto prima!

  • Lia, 22 Febbraio 2021 @ 23:31 Rispondi

    Bhe @Nina, ha incontrato un osso duro come te.
    Confido nel Karma, nella ruota che gira. Spero che davvero ci sia una giustizia a questo mondo e che da tutto quello che hanno seminato in giro crescano degli enormi cetrioli che si infilino.. tu hai capito dove…

  • Lia, 22 Febbraio 2021 @ 23:20 Rispondi

    @Cossora hai priorio ragione. Due modi diversi di ragionare. La grande scoperta per me(chiamatemi pure ingenua) è stata proprio questa. Capire quanto i loro ragionamenti, le loro scelte siano legate alla convenienza. “non faccio disastri” dice @ads. Io rispondo “non cresci neanche!”.
    Privarsi delle esperienze è la scelta peggiore che possiamo fare per noi stessi, anche se in alcuni casi sembra la più conveniente, la più facile.
    Certo, non dico che buttarsi sia sempre la scelta migliore, ma è davvero triste mettere un piede in acqua sapendo che non si avrà mai il coraggio di tuffarsi, per provare qualcosa che ci assomigli… Triste davvero…
    Ci si abitua a tutto, certo… ci si abitua facilmente anche alla scelta di compromesso, ma almeno non fate finta che non lo sia, non fate finta per avere tutto non si rinunci al meglio…

  • Azzurra, 22 Febbraio 2021 @ 22:58 Rispondi

    @Maddy cara, grazie di cuore❤️

  • Maddy, 22 Febbraio 2021 @ 21:13 Rispondi

    Cara @Azzurra, ho letto i tuoi post. Volevo dirti che mi dispiace molto per la leggerezza con la quale questo mezzo individuo continua a trattarti.
    Evidentemente ha bisogno di una mammina, o meglio, di una badante che gli dia attenzioni continue, proprio come si fa con un bambino piccolo.
    Sei forte Azzurra, molto più di quanto pensi.

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 20:02 Rispondi

    @Vio ahahahaha sei troppo buona comunque, non ti dico io cosa gli farei, ma non lo scrivo, te lo dirò a 4 occhi. Sti bastardi!!!

  • Viovio, 22 Febbraio 2021 @ 19:21 Rispondi

    @Azzurra quello che mi mandava su tutte le furie era proprio il suo atteggiamento, dopo aver interrotto il cds a distanza di qualche mese avrebbe ricominciato come se nulla fosse, noncurante dei problemi che mi avevano spinto a chiudere e con il solito atteggiamento: amore, tesoro, ti amo e bleblebla. Dopo averlo cazziato pesantemente per il suo modo di porsi, spariva e quando decideva di riapparire aveva cambiato linguaggio, mi chiamava per nome e insisteva con l’affetto: ti voglio beneeeee, non hai idea di quanto sia grande il bene che provo per te! E per fortuna rispondevo, pensa se non me ne avessi voluto!
    Ma che si fottano loro e tutte le stronzate che escono dalle loro bocche.
    @Azzu verrai a Venezia?
    Un bacione

  • avvocatodistrada, 22 Febbraio 2021 @ 19:11 Rispondi

    @ariel, non sono infastidito,vado a folle,nè avanti , nè indietro, almeno non faccio disastri.

  • cossora, 22 Febbraio 2021 @ 18:40 Rispondi

    @ads comunque è molto interessante vedere come tu in quanto uomo, nella stessa identica situazione di altre qui, abbia un modo di reagire assolutamente maschile. Sei l’amante non scelto e spesso il tuo punto di vista è quello dell’amante che non sceglie. Che butta un occhio al sentimento e uno alla convenienza.
    Capite @ragazze tutte che siamo proprio diversi? @ads non imporrebbe una road map a lei probabilmente, e non si porrebbe il problema di essere intransigente e di volere i fatti.
    Se la vivrebbe per come sta meglio lui e sicuramente non se la vivrebbe subendola. Lei, dal punto di vista femminile, penserebbe ‘che amore l’ha fatto per me’.
    Errore, l’ha fatto per lui.
    Siamo diversi. Per me questo blog (grazie @Ale, dal punto di vista sociologico è un osservatorio utile per tanti aspetti della vita) è stato soprattutto la possibilità di incontrare e accettare donne e uomini diversi da me.
    Stupendamente diversi, aggiungerei.

  • Ariel, 22 Febbraio 2021 @ 17:59 Rispondi

    Ciao avvocatodi strada sempre sconnessa
    Ma insomma trovo veramente deprimente il tuo viverti la tua vita così non ti va bene ne con la moglie ne con la amante e dici ci si abitua a tutto
    Ma questo lo dici tu
    Che evidentemente non hai voglia di assumerti zero responsabilità nè verso te stesso nè verso tua moglie nè verso la amante
    Ma che fai quello già così giovane e già così depresso e rinunciatario per riuscire ad essere te stesso e vivere una vita degna alla luce del sole?

    Il sole sta a te cercarlo dietro alle tue nuvole che sei tu da solo che te le sei tutte piazzate davanti e poi fai quello che dici ci si abitua a tutto ma insomma mi fa tristezza per te sei un uomo giovane e io che sono vecchia sicuro sono molto più giovane di testa e vivace so assumermi tutte le mie responsabilità e mica perché sono più brava
    Ma insomma per riuscirci lo sai cosa occorre sapersi fare il Mazzini ma quello onesto di chi non si nasconde a nulla e che affronta tutto ciò che può capitare nella vita con la voglia di farcela di non abituarmi proprio MAI A GNIENTE!!!
    Svegliati ragazzo che la vita è STUPENDA SE SOLTANTO TI DAI NA MOSSA VERAE ONESTA VERSO TE STESSO !!!

    Se ti da fastidio aver letto il mio commento è un bene perché significherebbe che stai un momento ancora vispo e non così spiaggiato come una foca monaca in bisogno di assistenza da ricovero immediata flebo di energia degli attributi…..

    Forza avvocato di strada smettila di abituarti e AGISCI!!!!!

  • Key, 22 Febbraio 2021 @ 17:50 Rispondi

    @Maribel, <3 grazie del messaggio…ogni parola qui è per ognuna di noi, sempre. Ti abbraccio fortissimo! ci vediamo a Venezia si? 😉

  • Nina, 22 Febbraio 2021 @ 17:35 Rispondi

    @lia il mio ex a casa non è tornato, ma lui è un caso a parte. Che io sappia ha avuto 4 matrimoni o quasi, più la storia con me più chissà quante altre. É un Barbablù, ti esaurisce e ti butta via (io almeno l’ho preceduto e x la prima volta in vita sua,pare, é stato lasciato anziché lasciare).

  • Azzurra, 22 Febbraio 2021 @ 16:30 Rispondi

    @Lia in realtà non mi fa piacere che lui mi chiami così anzi mi dà proprio ai nervi! Ormai siamo alla frutta certe cose come il chiamarmi amore non si deve proprio azzardare perché lo sento fin dentro i pori della pelle che è una gran presa per il culo. Ti giuro mi viene una sorta di orticaria che se ce lo avessi davanti non so cosa farei!

  • Ariel, 22 Febbraio 2021 @ 16:19 Rispondi

    @Leilei grazie davvero per il tuo confidarci meglio in modo molto più chiaro il tuo vissuto di esperienza e i tuoi perché verso il marito e amante
    E guarda mi pare ovvia deduzione non ti parlo di dipendenza affettiva ma almeno credo che risulti evidente che visto che ti hanno lasciata da sola da piccola già hai dovuto far fronte da sola alla vita ecco che equivale al essere srtate rifiutate e abbandonate a se stesse.

    Ecco spiegato come mai ti ritrovi nella impossibilità di lasciare qualunque uomo
    Rifletti con calma su questo
    Perché sempre da adulti quando ci si ritrova a vivere in mezzo alla non chiarezza alla ombra comunque del dover fare scelte che sicuro danneggiano se stesse il motivo è una radice antica

    Sempre quando le relazioni affettive non funzionano il motivo sta nella propria infanzia in come si è state trattate da uno o entrambi i genitori che non significa che per forza siano stati negativi apposta ma inconsapevolmente possono non essere riusciti a essere consapevoli del loro agire così sbagliato procurando vere ferite profonde che magari non ci si accorge dinquanto possano aver causato sofferenza e difficoltà nelle proprie sfera affettiva e di capacità di attrarre nella propria vita persone valide e lineari

    Non chiamiamola dipendenza va bene ,ma almeno rifletti se vorrai pure per conto tuo
    Sul fatto del tuo sistema del attaccamento se vuoi o vorrai potrebbe aiutarti documentarti su questo tema del sistema tuo del attaccamento alla figura genitoriale

    Queste esperienze che si fanno sono molto importanti perché ciascuna di noi ognuna con la sua esperienza diversa nel rapporto con uomini non validi in ogni loro ruolo alcuni lo hanno vissuto solo con amante tipo me oppure altri solo col marito oppure altre con entrambi ognuno per motivi diversi ,ma se ciascuno si cura del proprio nodo antico riesce sicuro a trovare il suo modo per rendersi libera davvero dentro e fuori se stessa!!!

    Cara@Leilei
    Finché si vive si può sempre scoprire meglio se stessi e evolvere cambiando poco a poco il proprio comportamento e nuove scelte di vera vita nel rispetto totale di ciò che si è senza doversi più nascondere nella ombra di nessuno.

    Buona ricerca!

  • Stella, 22 Febbraio 2021 @ 16:01 Rispondi

    Leilei mi viene tanta malinconia quando scrivi …sono convinta che sei una persona fantastica,ti sei fatta attappare le ali ma puoi sempre correre…mi auguro che un giorno tu possa essere libera di vivere senza dover pensare di farlo per un motivo o per qualcuno, ma solo per te.Non ti giudico perché nessuno può giudicare ,ma stare in una gabbia dorata che ogni tanto ti lasciano aperta per prendere la tua boccata d’aria poi dopo nella gabbia devi sempre tornare…..Pensaci,sei una donna nelle separazioni nessuno ti toglierà ciò che ti spetta .un bacio.

  • avvocatodistrada, 22 Febbraio 2021 @ 10:57 Rispondi

    ragazze vi leggo sempre con curiosità, credetemi vi sono anche persone “normali”, e non dico che non abbiamo contraddizioni,debolezze,ambiguità,ma sicuramente piu’ equilibrate,
    io con la mia amante mi sento ogni giorno,ogni tanto ci vediamo, anche se lei ormai vive in uno stato di limbo permamente,di umore che cambia nel giro di qualche ora,non c’è bisogno di fare cds, le cose si affievoliscono in maniera naturale,
    sento molte di voi che per anni non riescono a superare determinate situazioni, vedo lei ,che è simile sta li,ogni tanto si palesa, ogni tanto manifesta qualcosa, poi si ritrae, e il tempo passa,le settimane , i mesi,
    ora ha sentito anche l’esigenza di andare dallo psicologo per cosi qualcuno l’ascolta,
    capite perchè poi meno male che non ho fatto scelte azzardate,di impulso,ci si abitua a tutto.

  • leilei, 22 Febbraio 2021 @ 09:56 Rispondi

    Quella cosa di beccare la moglie con le mani nella marmellata è tipica!
    Il mio amante mi ha detto che anni fa, ancora prima della nostra storia, aveva scoperto che la sua compagna chattava allegramente con altri, ma non ha mai trovato prove concrete di un tradimento, altrimenti con molta probabilità l’avrebbe lasciata.
    Con l’inizio della nostra storia ancora di più avrebbe voluto beccarla, per poterla lasciare senza prendersi la responsabilità di aver distrutto la sua famiglia.

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 15:23 Rispondi

      un vero uomo!

  • Nina, 22 Febbraio 2021 @ 09:54 Rispondi

    In realtà è andata pure peggio, eravamo insieme in auto (la sua) e ha cominciato a fare giri strani..non me lo ha chiesto ma alla fine quando gli ho chiesto dove cavolo stavamo andando (i giri di solito erano diversi) lui mi ha detto..e siamo arrivati sotto casa loro. Non posso x privacy dettagliare ma è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Lo stesso giorno mentre eravamo a letto lui si scriveva con attuale moglie x vedersi il pomeriggio. Come amici, ai tempi..boh, rispetto al matrimonio mi sono gelata ma non perché fossi ancora innamorata o speranzosa. Quando l’ho lasciato mi aveva promesso che prima di avere altre storie (con altre eh) sarebbe andato in terapia x non combinare altri guai. Io avevo sperato che se era andata male con me almeno avrebbe avuto la spinta x curarsi..e poi dopo meno di un anno si sposa..e poi certo mi ha fatto impressione retrospettivamente che abbia sposato una persona già così presente tra noi, di cui la sua ex era gelosa e di cui io non mi ero, ai tempi, minimamente preoccupata, perché avevo creduto fossero amici. Io di amici uomini ne ho e tanti, non c’è mai stato nessun approccio o equivoco con loro, e credevo che anche x lui fosse così.. comunque ragazze dai, evidentemente il mondo è pieno di grandi puffi, noi cerchiamo di essere più furbe e forti! Un abbraccio

  • leilei, 22 Febbraio 2021 @ 09:45 Rispondi

    Ariel, mio marito l’ho scelto proprio per la sua “leggerezza”, perchè venivo da anni durissimi e avevo bisogno di godermi la vita a meno di 30 anni.
    Poi col tempo si sono palesate difficoltà da affrontare, e lui ha mostrato la sua inadeguatezza, la sua immaturità da uomo viziato ed egoista. E mi sono sentita sola, tanto sola. Questo non ha fatto che aumentare la mia necessità di autonomia, perchè mi sono resa conto che a lui non potevo appoggiarmi, che era bravo solo ad andare in vacanza e nei momenti di spensieratezza. In questo modo mi sono allontanata sempre di più da lui, disponibile nei suoi confronti, a sostenerlo nei suoi momenti di difficoltà, nelle sue indecisioni e nelle sue fragilità, ma completamente indipendente nel gestirmi le mie faccende (guadagni, gestione auto, salute ecc…).
    Dell’amante ho amato e amo il suo prendersi cura,il suo essere presente e responsabile, in pratica tutto quello che non ha mio marito. Ma è proprio questo suo enorme senso di responsabilità che apprezzo tanto, che ci impedirà di stare insieme, perchè comunque lui non potrebbe mai venir meno ai suoi impegni nei confronti di compagna e figlie, ma anche dell’entourage familiare di lei che si appoggia completamente a lui. Le sue qualità sarebbero state meravigliose se fosse stato libero.
    Quindi il senso di solitudine in me permane, anzi è rinforzato da questa esperienza di amantato.

    Per questo quando parli della mia dipendenza affettiva da queste figure mi altero. Fin da bambina sono stata abituata a fare da sola, perchè nessuno aveva tempo per me. Se continuo a stare con mio marito è essenzialmente per non dare un dolore immenso a lui e mio figlio, E in secondo luogo perchè la stabilità economica per me è fondamentale per vivere serenamente.
    Con l’amante ci sto perchè nonostante la situazione sia comunque senza possibili sbocchi, è comunque una persona che mi sta vicino, mi sostiene, mi scalda. Magari in futuro rimarremo amici, ma sarà sempre una persona su cui potrò contare.

  • Lia, 22 Febbraio 2021 @ 09:40 Rispondi

    @Nina, ma sai qual’ è la cosa più assurda di tutte? Che questi soggetti apallici sono gli stessi che poi tornano a canossa implorando di essere ripresi… Che fauna…
    @Azzurra la funzione di queste telefonate è chiara, è una questione di possesso.
    Non rispondere! Mettilo di fronte alla sua scelta. Qualsiasi scelta deve avere delle conseguenze. Finché rispondi lui sa di averti potenzialmente a disposizione. E se proprio decidi di rispondere, non accettare che ti chiami tesoro, amore…
    So che dentro di te fa piacere, ma capisci anche tu che a questo punto si tratta di una presa per il c… o.

  • Viovio, 22 Febbraio 2021 @ 09:40 Rispondi

    @Cro se avesse la faccia tosta di ripresentarsi come minimo una bottiglia di guttalax nel caffè ed il bagno fuori servizio!!!ahahaha

  • leilei, 22 Febbraio 2021 @ 09:27 Rispondi

    Dispersa mi rendo conto di esprimermi come carta vetrata, mi capita sempre e infatti sono spesso fraintesa. Ma la mia durezza tante volte mi ha salvata dall’abisso , perchè mi ha permesso di non darmi alibi e di non farmi fagocitare dal dolore.
    La malattia di cui soffro probabilmente mi ha aiutato in questo, a pensare che bisogna andare sempre avanti, nonostante tutto…

  • Vita, 22 Febbraio 2021 @ 08:54 Rispondi

    @crocus cara, non preoccuparti per me, non ho mai pensato che tu fossi maleducata. Quel che c’è da capire l’ho capito e i dettagli cambiano poco. Ti auguro di riuscire ad essere serena e di superare tutto ciò che verrà a testa alta come già stai facendo. Bacio.

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Nina mio dio che orrore. Ma che pazzi abbiamo incontrato? Comunque anche io ho letto parecchi tuoi commenti ancora prima di iniziare a scrivere e sappi che hai tutta la mia stima, che strazio avere avuto a che fare con un mentecatto del genere. E quando hai scritto poi che si è risposato mi si è gelato il sangue. Non so come avrei reagito… Forza Nina, ti abbraccio!

  • Crocus, 22 Febbraio 2021 @ 08:43 Rispondi

    @Vio ahahahahaha avresti dovuto farlo! Io ci avrei aggiunto pure del cianuro in quel caffè. Delirante la tua situazione. Hai fatto strabene a parlare con i tuoi, anche se capisco molto bene la difficoltà. Però almeno ora limiti la sua presenza a casa dei tuoi anzi direi che la azzeri proprio. Ma tu pensa cosa ci siamo trovate a vivere :-(.

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 22:34 Rispondi

    @Nina grande puffo ti aveva proposto di seguire la moglie con la speranza di beccarla in flagrante?!?!?! No vabbè questa è assurda. Ma come cavolo ti viene in mente di chiedere all’amante una roba del genere… che squilibrato.
    È bello sentirti così risoluta, se ci sei riuscita tu con un carico del genere sulle spalle ce la faremo tutte!
    Ti abbraccio cara @Nina

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 08:02 Rispondi

      Senza palle e senza vergogna. E senza rispetto per la moglie e per l’amante. Un ottimo partito!

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 22:27 Rispondi

    No @Ale perdonami, se un’utente mi fa delle domande specifiche io per educazione rispondo e se la domanda si riferisce alla moglie di conseguenza anche la risposta sarà riferita a lei. Non è questione di cosa sappiamo già o no. Non sono più nella fase in cui ero solo arrabbiata e basta, qui ognuna porta la sua esperienza e la mia purtroppo è stata così. Scusami però ci resto male che ogni volta io debba sentirmi dire queste cose. Detto questo, questa è casa tua ed io sono MOLTO rispettosa pertanto è giusto così. Solo che sai a volte ci sono persone che scrivono esattamente le stesse cose che scrivo io e i loro commenti passano e i miei no quindi mi chiedo cosa ho sbagliato :-(. Spero che tu possa comprendere. Non è polemica, anzi, mi fa semplicemente piacere chiarire. Ti ringrazio nuovamente per questo “salottino” come direbbe @Cossora che metti a nostra disposizione, senza questo posto probabilmente sarei crepata.

    • alessandro pellizzari, 22 Febbraio 2021 @ 08:02 Rispondi

      Sei cara

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 22:25 Rispondi

    @Cro ti credo, proprio per questa ragione fai bene a stare in guardia ed al primo problema devi correre ai ripari. Anche a me annienta l’idea di rivolgersi ad un avvocato per problemi di questo genere, però bisogna trovare il coraggio di farsi aiutare altrimenti si cade nel baratro.
    Ti garantisco che parlo con cognizione di causa, non mi sono rivolta ad un legale però parlare ai miei della situazione è stata una delle cose più difficili che abbia mai fatto, se non mi fossi tutelata in questo modo sarei crollata perché me lo trovavo ovunque e quando non c’era era come se ci fosse perché presente nei discorsi della mia famiglia.
    Una sera fece la solita improvvisata(premeditata), fui pure costretta a preparargli il caffè, avrei sputato volentieri dentro la tazzina!

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 22:17 Rispondi

    @Nina non ci sono parole credimi. Sono talmente folli che danno per scontato che tu sia come loro. Pedinare la moglie insieme a te? Ma davvero fa paura uno che solo pensa di fare una cosa del genere! @Nina io la tua storia la seguo da molto prima che incominciassi a scrivere qui proprio perché leggendoti ho sempre trovato molti elementi in comune con la mia storia. Ricordo benissimo la tua sofferenza… io non so come avrei reagito se il mio si fosse sposato con un’altra. Sei stata molto forte e ti ammiro tanto ❤️

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 21:05 Rispondi

    @Vita ho provato a risponderti ma Ale non mi fa passare nessuno dei commenti quindi non so come fare. Te lo dico giusto perché non voglio che pensi che sono maleducata e non ho voluto rispondere alle tue domande. Un abbraccio!

    • alessandro pellizzari, 21 Febbraio 2021 @ 22:01 Rispondi

      troppe specifiche lo sappiamo della moglie ormai e del resto

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 18:48 Rispondi

    @Piccola, hai ragione anche se visti i personaggi, la loro vita andrà avanti e loro saranno sereni e beati mentre noi abbiamo pianto tutte le lacrime che avevamo e in più stiamo ancora soffrendo…

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 16:56 Rispondi

    @Piccola a ridere è lui purtroppo. Lo avrà fatto sicuramente per dimostrare strafottenza ma non lo accetto. Io sto male e non mi vergogno a mostrare il mio dolore al punto tale da sdrammatizzare il tutto ridendo. Non c’è empatia, non c’è amore, non c’è affetto non c’è nulla. E io mi sento impotente davanti a tanta miseria d’animo

  • Nina, 21 Febbraio 2021 @ 16:41 Rispondi

    @azzurra il mio voleva così tanto essere tradito dalla ex che le faceva i trabocchetti e poi la seguiva sperando di beccarla, e siccome evidentemente non c’era nessuno da beccare si irritava perché lei era troppo pigra (x tradirlo). Gliene ha dette dietro tante ma tante..un orrore, e io l’ho lasciato il giorno stesso che mi ha proposto di pedinarla insieme, come se x me fosse una cosa bella. No guarda, io insisto, avvocato e basta, e non farti impietosire, non se lo merita. Anche il mio piagnucola da due anni e ogni volta che lo fa reagisco di conseguenza. I primi tempi pensavo “che tristezza” e piangevo, ora penso “che palle”, ma come quando una mosca o una zanzara ti danno fastidio. E se risalì a leggere i miei post vedrai che stavo davvero male. Ma x fortuna la parte sana di noi si stufa di patire..

  • Piccola, 21 Febbraio 2021 @ 15:41 Rispondi

    @Azzurra @Crocus, sono patetici. Sperano trovino un altro perché rimangono a casa solo per convenienza. Anche il mio sperava sempre lei trovasse qualcuno. Uno schifo. Quindi Crocus la vita rovinata non è la tua ma la loro. Pensaci…
    Azzurra, non ho parole per il tuo ” amico” anche se sono parole che anch’io ho ascoltato con le mie orecchie e davanti a sti strxxxx dovremmo solo farci una risata e continuare a vivere come hanno fatto loro quando ci hanno lasciate completamente sole.

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 14:31 Rispondi

    @Vita, in realtà il rancore è diminuito parecchio (fortunatamente, perché mi stavo distruggendo completamente) però un briciolo comunque resterà per sempre… Hai ragione, quello che ho vissuto è stato terribile ed io non perdono chi mi fa così tanto male. Proprio no.

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 14:16 Rispondi

    @Vio, che poi ho sbagliato semmai nei miei confronti e nei confronti di mio marito, non di certo nei suoi!!! A me questo fa rabbia! Purtroppo ora le prove non le ho più ma conosco il soggetto. Credimi non parlo tanto per, non potendo raccontarvi di più qui mi rendo conto che può essere più difficile capire perché penso determinate cose. Ad ogni modo, se dovessi in qualche modo avere delle prove giuro su dio che non starò più ferma. Mo anche basta dio santo! Però al contempo io sono sempre stata alla larga da qualsiasi tipo di litigio in vita mia quindi immaginare di dover andare per avvocati perché ho tradito mio marito mi mette molta tristezza, non te lo nascondo. E ovviamente mai nella vita mi sarei immaginata che per tradimento sarei finita in mezzo a una specie di film horror, ecco.

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Cro se hai le prove che la moglie del tuo ex continua a perseguitarti questa volta devi farti aiutare e soprattutto difenderti! Non esiste che una squilibrata ti rovini la vita perché quel coglione del marito ha deciso di venire a letto con te.
    La tua storia mi mette una rabbia… ok hai sbagliato, come abbiamo sbagliato tutti, però non hai ucciso nessuno e a tutto c’è un limite!

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 10:55 Rispondi

    @Clarabella @Crocus grazie per le vostre parole. Ora sono pronta per metterci un punto. Ma sono stanca, stanca. Vorrei davvero poter tornare indietro e non averlo mai incontrato.

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:53 Rispondi

    @Elleelle a me il tempo al nord piace ahahaha .
    Ieri sono andata dal parrucchiere, giusto per migliorare un po’ l’aspetto fisico ;). Dai che manca poco e ci vediamo! Febbraio è quasi finito, marzo e aprile voleranno e ci troveremo già a maggio/giugno pronte per una full immersion a base di spritz e cicchetti!

  • Vita, 21 Febbraio 2021 @ 10:51 Rispondi

    @crocus, ma lei e lui c’entrano qualcosa con il tuo lavoro? Li avrai intorno? Perdonami, non lo ricordo più. Nel caso, capisco, serve grande lucidità, grande forza, grande freddezza. Armati e combatti, non escludere però che vedere il cadavere, se ne sarai costretta, possa essere l’occasione per seppellirlo definitivamente e liberarti di tutto, persino del rancore, cosa che io, sinceramente, ti auguro. Quanto a lei (e a lui), @crocus, prima o poi tutti gettano la spugna. Sei stato il loro capro espiratorio, ma una volta levato di mezzo, temo che dovranno fare i conti, se ne sono capaci, con le loro miserie e i loro problemi, oppure ignorarli e tirare avanti in una vita finta ma con le certezze di cui, evidentemente, hanno bisogno. Chi mente agli altri, @crocus, mente in primis a se stesso e spesso nemmeno lo sa. Non giustifico ma credo che di persone cattive, realmente machiavelliche, che agiscono con premeditazione e consapevolezza ce ne siano ma relativamente poche. La maggior parte è gente debole, vinta, incapace di gestire la propria vita e le proprie emozioni e che per questo fa dei grandi e gravi danni. Mi dispiace per quello che hai passato, deve essere stato terribile. Lo so, il ricordo rinnova la paura, come dice il Maestro, ma tu sei più forte e ne verrai fuori, intera.

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 10:51 Rispondi

    @Cro capisco perfettamente, quell’uomo ti ha annientato sotto tutti i punti di vista, saresti masochista se desiderassi il contrario.
    Il mio ex è un cialtrone, però non ha mai superato il limite. Mi ha fatto soffrire e raccontato bugie per soddisfare i suoi bisogni, ma fortunatamente mi ha risparmiato il tuo calvario.
    Si, un mega cuore per le nostre mamme!
    Ti voglio bene

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 10:50 Rispondi

    @Ellelle queste tue parole “Come tutti i narcisisti, non può accettare di essere cattivo e di essere rifiutato dall’oggetto che gli appartiene, per questo vuole il tuo perdono e la tua amicizia.” fanno capire quanto tu come me sappiamo benissimo cosa significhi avere a che fare con questi soggetti. Non si può raccontare come ci si sente. Tu pensi di stare lì per un confronto onesto e invece lui approfitta di quel momento per distorcere la realtà. Sanno di essere dei mostri ma invece di imparare devono nascondere e occultare tutto lo schifo. Io sono testimone di questo schifo e lui voleva cambiare i miei pensieri, i miei ricordi con tutte le strategie di cui dispone ma che io adesso vedo chiaramente. Sono diventata scomoda per lui. Non sono più manipolabile. Ma per arrivare a questo ho dovuto rinunciare alla mia fiducia nell’altro, al mio aver donato amore e aver ricevuto calci nei fianchi. Per questo mi arrabbio quando viene detto che noi abbiamo contribuito, che non siamo state capaci di riconoscere il soggetto. Anche questa colpa non la sopporto. Sto male per questo molto male. Ma mi rialzero’ di nuovo. Grazie di cuore

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:43 Rispondi

    @Vita, vedi solo la seconda parte del messaggio, la prima non è stata pubblicata. Non la riscrivo, sintetizzo: vedevo complotti ovunque per dei motivi ben precisi, non li riscrivo perché Ale non me li pubblica anche se non sono dati sensibili… quindi speriamo di vederci a Venezia per spiegarti meglio la situazione. Diciamo che il lavoro che dovrò fare sarà enorme perché imparare a fregarsene quando alle tue spalle se ne dicono di ogni non è facile. Grazie di cuore per le tue parole @Vita.

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:39 Rispondi

    @Vio che bello! Siiii un viaggio per festeggiare, mi piace molto come idea, allora vedrai che guarisco già domani ;). Scherzi a parte, ora sto tornando in me piano piano quindi va bene ma per tantissimi lunghissimi mesi non riuscivo a non pensare che avessi la vita rovinata. Sai la mia storia purtroppo è un filo più particolare rispetto a tante altre qui proprio perché sono stati toccati e distrutti tutti i lati della mia vita quindi non era solo delusione d’amore ma tutto il resto (lavoro, persone che credevo vicine e amiche e che mi hanno voltato le spalle in modo cattivo e meschino) pertanto ho dovuto fare i conti con mille cose tutte insieme e poi il colpo finale, quel coglione che mi ha lasciato.

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 10:38 Rispondi

    @Viovio io purtroppo non riesco a trattare male le persone che mi fanno pena. Lui ha toccato questo tasto l’altro giorno, dicendo che il mio comportamento lo ha fatto star male, che siamo adulti e nonostante il fatto che ci siamo lasciati non è giusto che io lo tenga lontano come un appestato. Di base il ragionamento può essere anche giusto ma qui bisogna considerare tante cose malvagie che lui ha fatto. Io non l’ho mai scritto qui, ma non le dimentico ci sono, esistono lui le ha fatte! L’ho detto anche a lui e mi ha risposto con una tale sicurezza e serenità di dimenticare, mettere da parte e di ricordare solo le cose belle. Questo mi voleva fare anche il lavaggio del cervello, voleva cancellare le cose che sa essere molto gravi. Ma ha trovato un muro di certezze davanti a lui, io so quello che ha fatto e gli ho detto che ognuno dovrà fare i conti con la propria coscienza ma tanto lui una coscienza non ce l’ha e mi ha risposto “addirittura” con un tono quasi sarcastico. Non lo avevo ribloccato per questo. All’inizio ha fatto la vittima poi è uscito fuori lo schifo che lui tiene nascosto e sai quando? Quando ha capito che io non mi sarei mai fatta più toccare né con un dito né con il pensiero. Credimi sono due giorni che ho lo stomaco chiuso e il suo pensiero mi fa venire da vomitare

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:31 Rispondi

    @Azzu, ti avevo scritto ma non trovo il mio commento. Mi dispiace moltissimo per quello che ti è successo, è veramente una bruttissima persona quell’uomo. Ma poi come si fa a dirti che è “preoccupato” perché la moglie si è insospettita e al contempo volerti come “amica”? Trovo che sia una follia totale. Ma poi ho letto che ti ha pure richiamata il giorno dopo… Bloccalo ovunque e se si rifà vivo, vai da un avvocato. A sto giro fallo per davvero. Ti abbraccio ❤️

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:22 Rispondi

    @Vita e mi dà molto fastidio questa cosa, proprio perché vedere complotti ovunque è una cosa che di base non mi appartiene né mi descrive, ma purtroppo io ho vissuto un calvario totale. Ora le cose vedo che stanno cambiando però non ti nego che mi sale l’ansia se penso che dovrò rientrare in ufficio. Quella donna è malata di mente e non mi lascerà in pace mai (anche indirettamente intendoo dire). Quindi spetta me fare il lavoro enorme cioè imparare a fregarmene ma non è facile, anzi. Io sono sempre stata molto più matura rispetto alla mia età ma al contempo una ragazzina come mi hai definito (grazie ❤️) che ha saputo affrontare la vita con il sorriso. Sempre. Si, la gita a Venezia la aspetto con ansia, ho voglia di conoscervi. E poi io amo Venezia alla follia, è quel luogo magico in cui quando arrivo è come se chiudesse un mondo e mi si aprisse un altro, un posto in cui la mia anima è in pace perché respira una bellezza indescrivibile e tanta tanta storia. Ci vado spessissimo :).

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 10:19 Rispondi

    @Dispersa si. Resta il fatto che io ho sentito ancora un gran male nelle sue ennesime cazzate. Come ho potuto amare un uomo cosi. Mi fa schifo ancora di più di prima. Grazie per le tue parole

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 10:04 Rispondi

    @Vio un grandissimo cuore per le nostre mamme ❤️. Immagino le difficoltà di cui parli però sai che c’è? A un certo punto pazienza, tu devi stare bene e se si dovranno declinare i vari inviti amen, meglio così… Io invece non ho mai provato nostalgia per ciò che eravamo prima della nostra storia. Andavamo molto d’accordo, si scherzava e si rideva sempre insieme però sempre al lavoro, mai usciti insieme. Mi ha fatto così tanto male che l’unica cosa che provo è dispiacere (e schifo ovviamente, questo non bisogna mai dimenticarlo ahahaha ) per aver incontrato in generale nella mia vita una persona come lui, avrei preferito non incontrarlo proprio, neanche come amico.

  • Dispersa, 21 Febbraio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Azzurra gli hai dato lo spazio che gli serviva per fare lo show, bene ora quello che ti ha detto potrebbe essere vero o meno, poco importa se poco o nulla cambia!!
    Torna alla tua indifferenza se è la cosa che ti fa star meglio e fregatene di quello che potrebbe pensare lui, la moglie, i conoscenti comuni, il macellaio e il cane!!
    Ti prima di tutto te stessa… il resto è contorno!!
    Un abbraccio!!

  • Crocus, 21 Febbraio 2021 @ 09:43 Rispondi

    @Azzu, il mio ex idem, sperava sempre che sua moglie si trovasse un altro, sperava che lo lasciasse lei, che uomini di spessore eh?! Queste cose mi dovevano fare riflettere all’epoca… Cioè se sai di amare un’altra persona tiri fuori le palle e fai le tue scelte anziché aspettare che sia l’altra a farlo così tu te ne lavi le mani e ovviamente ti eviti dei sensi di colpa. Eh no, non funziona così nella vita. Bastardi.

  • Clarabella, 21 Febbraio 2021 @ 09:34 Rispondi

    Ciao Azzurra. Leggerti mi destabilizza. Ciò che il tuo ex ti stà dicendo, è lo specchio di ciò che veniva detto anche a me, mentre la nostra storia, diciamo che era “attiva”.
    Stesse identiche parole.
    Le peggiori, sono appunto quando esternano la speranza di un tradimento da parte della consorte.
    Sono talmente ignobili, che se questo accadesse, coglierebbero l’opportunità di dare tutta la colpa alle mogli, in modo tale da passare loro come vittime, agli occhi di parenti e amici.
    È una cosa veramente destabilizzante questa.
    Non si tratta solo di non avere i coglioni per affrontare le difficoltà della vita, è qualcosa che va oltre….aspettare, sperare che la consorte commetta fallo per usufruire della situazione….
    È una premeditazione, è follia.
    Ripeto che leggendoti, mi hai mosso cose che si erano intorpidite.

    L’amicizia che lui ti ha chiesto, è solo ed esclusivamente per tenerti controllata.
    Non c’è bisogno che te lo dica io che sarebbe un ulteriore assorbimento delle tue energie.

    Azzurra, tieni botta. Non rispondergli nemmeno più.
    Non vale nulla un personaggio del genere.
    Tu invece vali tantissimo.

  • elleelle, 21 Febbraio 2021 @ 09:07 Rispondi

    @azzurra
    No, non sono uomini questi e tu saresti ancora una signora anche se decidessi di reagire, non farti convincere da nessuno del contrario.
    Alla fine queste storie diventano una questione di ognuno per sé: se ti devi proteggere da lui, lo fai e non importa come.
    Visto che non ci molla, bloccalo di nuovo ovunque e fatti preparare la famosa lettera dall’avvocato.
    È evidente che quest’uomo non è equilibrato, non sa controllare i suoi impulsi e pretende ancora di avere potere su di te dichiarando la sua gelosia, invadendo i tuoi spazi e la tua tranquillità.
    Se questo atteggiamento sfocia in ossessione – e secondo me già lo è – devi essere fermissima a bloccarlo.
    @azzurra: adesso hai tutte le risposte che ti servono. Quest’uomo non ha niente da darti se non dolore continuo. Come tutti i narcisisti, non può accettare di essere cattivo e di essere rifiutato dall’oggetto che gli appartiene, per questo vuole il tuo perdono e la tua amicizia.
    Adesso sai che queste persone esistono, son fatte così, non cambieranno mai.
    Il mio ex mi aveva detto cose molto simili, i loro comportamenti sono standard perché lo sono i loro bisogni: vogliono attenzione, devono esistere solo loro e tu gli devi dare quello che chiedono.
    Anche se fa male, l’unica scelta è il no contact totale ed eterno. Come hai visto, avere contatti è peggio.

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 08:57 Rispondi

    @Azzurra mi ero persa questo messaggio, ti ha richiamata pure il gg dopo?!? Ma non lo hai bloccato di nuovo?

  • Viovio, 21 Febbraio 2021 @ 08:42 Rispondi

    @Azzurra nella tua storia l’unica da compatire è la moglie di lui, perché nonostante tutto continua a stare con una brutta persona del genere e rinunciare al sesso che è uno dei piaceri della vita.
    Cornuta e mazziata in tutti i sensi, mi domando perché continui a tenersi un uomo del genere è proprio vero che scattano dinamiche totalmente incomprensibili per chi non vive certe situazioni.
    Per quanto riguarda te, mi unisco al coro e ribadisco ciò che già avevo scritto: stagli lontano il più possibile e proteggiti da quel poveretto.
    Il mio ex non è un narcisista, però ogni volta che interrompeva il cds mi gettava nella confusione più totale e la rabbia che gli riversavo contro era talmente piena di passione che lui la percepiva, capendo di essere ancora importante. Per questa ragione non ha mai gettato la spugna, invece l’indifferenza è l’arma più efficace per allontanarli per sempre.
    Ti sono vicina @Azzu! Sei tosta, non mollare!

  • Vita, 21 Febbraio 2021 @ 08:16 Rispondi

    @azzurra, forza! Richiudi tutto e prosegui sulla tua strada. Per esperienza posso dirti che queste cose sulle prime destabilizzano ma poi lasciano il tempo che trovano. Sei già avanti, non tornerai indietro. Ti abbraccio forte.

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 00:17 Rispondi

    Però con le lacrime agli occhi per la delusione mentre leggevo le sue assurdità ad un certo punto scrive una cosa e io ho pensato a te @Alessandro… Era così pazzo di me che ad un certo punto della storia ha addirittura sperato che lei lo tradisse così sarebbe finito tutto! Ma vi rendete conto che eroe di guerra?! E lui pensava pure che mi stava dicendo una cosa bella!

    • alessandro pellizzari, 21 Febbraio 2021 @ 08:18 Rispondi

      Che schifo

  • Azzurra, 21 Febbraio 2021 @ 00:02 Rispondi

    @Maribel le vostre parole mi danno tanta forza. Spero che adesso la smetta, se me lo ritrovo ancora dietro con la macchina gliela distruggo. @Viovio @Ellelle sentirgli dire che non è stato normale che di punto in bianco gli ho tolto il saluto e lei si è insospettita lo avrei strozzato! Questo è uno di quelli che dopo tutte le cattiverie si merita un’amante che va dalla moglie e le dice tutto, altro che il saluto negato. La sua fortuna è che io sono una signora, e lui lo sa. Ma non dovrebbe tirare troppo la corda. @Ariel grazie per il tuo sostegno❤️

  • Azzurra, 20 Febbraio 2021 @ 23:32 Rispondi

    Ragazze grazie per le vostre parole. Io penso che lui abbia anche cercato di pulirsi la coscienza, anzi anche questo avrei dovuto farlo io. Gli ho chiesto cosa volesse da me e mi ha risposto con quella faccia tosta che si ritrova : per prima cosa DEVI smettere di pensare che io ti abbia fatto del male! Sulla proposta di amicizia mi ha detto di prendermi un po’ di tempo per pensarci. Gli ho scritto che non avevamo più nulla da dirci e che non avevo bisogno di pensarci. Il mattino dopo mi chiama incurante di quello che gli avevo detto la sera prima, così senza nemmeno chiedermi se poteva, per fare una chiacchierata sui chilometri che faccio quando vado a correre? E mi chiama amore mio? @Agnese a lui nemmeno il sesso interessa. Per cui veramente mi chiedo cosa vuole da me

  • elleelle, 20 Febbraio 2021 @ 22:37 Rispondi

    @azzurra
    Spero che tu adesso stia un po’ meglio.
    Non so cosa dirti sul tuo ex, se non che come sempre tutto ruota attorno ai suoi bisogni e non ai tuoi. Non riesce a rispettare il tuo bisogno di non avere più niente a che fare con lui. A lui servi e se ci stai male non importa. È riuscito addirittura a darti la colpa del fatto che la compagna si è insospettita… Che brutta persona.
    Spero che adesso abbia capito ma se non fosse così, non dargli altre opportunità, altrimenti quest’uomo ti distruggerà.

  • Viovio, 20 Febbraio 2021 @ 21:25 Rispondi

    @Cro hai ragione, le mamme sono lungimiranti e andrebbero ascoltate; dopo averle rivelato la verità abbiamo parlato tanto e malgrado il dispiacere non mi ha mai giudicato, solamente rimproverato di aver aspettato troppo tempo prima di chiedere aiuto. Nonostante questo avrei preferito tenerla all’oscuro, visto il legame fra le nostre famiglie ora è molto difficile comportarsi “normalmente” e allo stesso tempo non destare sospetti quando si rifiutano inviti. Oggi alla radio ho sentito una canzone che me lo ha fatto tornare in mente, per la prima volta dopo quasi 5 mesi di cds ho provato nostalgia, però non della nostra storia, ma di quello che eravamo prima di diventare amanti e mi sono rattristata.

  • Azzurra, 20 Febbraio 2021 @ 21:18 Rispondi

    @Alessandro ma quale amicizia? Questo si riempie la bocca di parole e valori importanti ma non ne conosce il significato! È solo una scusa. Mi fa così stupida! Mi vorrebbe sempre lì pronta ma senza darmi nemmeno le briciole di prima perché (parole sue) era diventato troppo complicato! Mi chiede di essere amica e poi invia messaggi in cui dice :” ti penso! Secondo te perché sto qui a scriverti?? Ti cerco ovunque” io sono impazzito per te, poi è diventato troppo pericoloso e ho dovuto metterci un punto”. Troppo pericoloso, e che ci fa ancora qui? Se ne stesse a casa sua. E questi me li chiamate uomini?

  • Viovio, 20 Febbraio 2021 @ 21:00 Rispondi

    @Cro mi si stringe il cuore quando scrivi che la tua vita è rovinata, convengo con @Vita, nei tuoi messaggi c’è tanta energia positiva e voglia di vivere, sono i tuoi migliori alleati, datti tempo vedrai che prima o poi arriverà la guarigione completa 🙂
    Quando accadrà come minimo prenoteremo un viaggio per festeggiare!!!

  • maribel, 20 Febbraio 2021 @ 20:14 Rispondi

    @azzurra resisti. Immaginati con una corazza che ti protegge dai suoi attacchi…. puoi barcollare, ma poi ti devi rialzare Lui è sempre quello. Niente sconti. Ti abbraccio cara, le. Parole delle amiche un pochino scaldano.

  • agnese, 20 Febbraio 2021 @ 19:40 Rispondi

    @Azzurra insomma, un gran pezzo di coglione…… Ste frasette di sono gelosissimo, ho bisogno di te nella mia vita non si possono più sentire! Ah! Se fosse almeno sinceri nel dire ho una gran voglia di scop….arti! No, amici vicini vicini per sempre e solo quando gli serve

  • Viovio, 20 Febbraio 2021 @ 18:42 Rispondi

    @Azzurra hai un modo di scrivere così trasparente, ogni volta che ti leggo riesci a trasmettermi le tue emozioni. Mi dispiace per questa situazione, dovergli parlare, ascoltare le sue scuse, la fregnaccia dell’amicizia la raccontato tutti! Spero almeno che tu ti sia sfogata, visto che avevate chiuso nel silenzio, però è veramente allucinante che un uomo che si dichiara innamorato, abbia impiegato 8 mesi per chiederti di parlargli.
    È allucinante tutta la storia. Non dargli più la possibilità di avvicinarti e se la moglie si è insospettita problemi loro, avrei risposto allo stesso modo.

  • Ariel, 20 Febbraio 2021 @ 18:24 Rispondi

    @CaraAzzurra spero tanto per te che tu riesca in qualche modo a evitare di comunicare con lui
    È e resta evidente solo che a leggere il tuo racconto che hai a che fare con un soggetto negativo di tipo Disturbato Narcisista
    Si certo qui spesso mi sono letta commenti che spesso mi dicevano come fai a dirlo? Come fai a saperlo? Mica tutti sono Narcisisti

    Ma veramente vorrei qui scrivere chissenefrega perché seguo esattamente il coro di terapeuti specializzati di Oltralpe che infatti si raccomandano di no flagellarsi perché si osa RICONOSCERLI che sta tipico delle altre persone che non hanno la minima idea di cosa si stia parlando

    Ti dico solo questo
    Stai alla larga il più possibile veramente danneggiano la salute psicofisica
    Car@Azzurra solo tu aiutata da terapeuta puoi trovare il modo di evitarlo in ogni modo possibile

    Ti auguro di farcela a farti sostenere e seguire le buone indicazioni e se non ti trovi bene con un terapeuta cambialo ma proprio di metodo
    Sono pochissimi quelli che davvero hanno una esperienza casistica numerica e aggiornamenti continui che occorrono in questi casi specifici

    Forza cara @Azzurra!

  • Azzurra, 20 Febbraio 2021 @ 18:18 Rispondi

    Ha detto che lui mi ha protetta dal grande casino che sarebbe potuto succedere, che mi pensa, mi cerca quando se ne va in giro. Mi ha chiesto di perdonarlo. Gli ho detto che non posso, che mi ha fatto troppo male. Gli ho detto che è troppo tardi per tutto anche per un’amicizia. Comincia con i complimenti gli dico che non fanno più presa su di me, dice che sicuramente ho un altro e che non voglio dirglielo. Gli ho detto che non ha una coscienza, che non si è mai fermato neanche davanti alla mia sofferenza palese. Che doveva essere sincero ed onesto. Che non sono stata io a volere questa maledetta storia,è lui che ha insistito per tanto tempo e che non avrebbe dovuto usare i sentimenti per ottenere ciò che voleva. Che non ci voglio entrare nella folta schiera delle sue “amiche” . La sera mi sono infilata nel letto che tremavo dal freddo. Fa male anche gridargli in faccia tutto lo schifo che ti hanno fatto. E secondo voi, lui sta come sto io? No. Perché quelli come lui non provano nulla.

    • alessandro pellizzari, 20 Febbraio 2021 @ 18:21 Rispondi

      L’amicizia fra amanti non esiste

  • Azzurra, 20 Febbraio 2021 @ 18:02 Rispondi

    Ciao a tutte, ciao @Ale. Ho avuto bisogno di un paio di giorni per riordinare i pensieri, per riallinearmi e per capire tutto ciò che mi è stato detto. Gran parte delle sue parole e dei suoi discorsi non sono ancora in grado di interpretarli. Si, proprio così interpretarli perché quando si ha a che fare con questi soggetti la tua mente non recepisce i messaggi in modo normale ma bisogna andare a scavare per trovare un significato che quasi sempre non c’è. L’ho incontrato l’altra mattina, mi ha chiesto di sbloccarlo perché aveva bisogno di dirmi delle cose. So che non avrei dovuto ma la mia storia è finita nel silenzio e io avevo bisogno di dire e di buttare fuori il veleno che mi stava mangiando l’anima. Voleva sapere perché non lo salutavo più, che per colpa mia la compagna si è insospettita! Gli fa tante domande vuole sapere il perché. Gli ho detto che sono problemi suoi se li risolve lui, che a me di lei insospettita non me ne importa nulla. Poi addirittura mi ha detto che lui ha bisogno che io ci sia, come amica! Che non mi può tenere fuori dalla sua vita! Di permettergli di chiamarmi, di scrivermi. Che mi segue quando mi incontra perché deve controllare che io non abbia nessuno, perché è geloso(spezzo il commento)

    • alessandro pellizzari, 20 Febbraio 2021 @ 18:10 Rispondi

      Insomma niente di nuovo a parte impedirti di essere libera

  • Ariel, 20 Febbraio 2021 @ 12:07 Rispondi

    @elleelle
    Ecco quindi ad esempio ex era ossessionato convinto che sicuro lo avrei tradito prima o poi
    Non lo disse mai esplicitamente ma era un continuo mettermi alla prova
    Così un giorno mi disse se mai nel periodo breve in cui fummo lontani avessi mai visto un uomo
    E mise la cosa sul ridere in leggerezza e molto umorismo forte da parte sua ,la manipolazione,
    Ecco così scherzando gli dissi che si avevo ricevuto un invito a pranzo da un uomo in un ristorante ma che a me non interessava per nulla e che quindi non ne feci nulla

    Ebbene lui poi mi disse che mi vedeva già a letto con questo tipo
    E restó convinto del fatto concreto che lo avevo tradito

    Queste cose sono la dimostrazione della loro parte cognitiva che non funziona bene solo che finché io non scoprii il suo disturbo Di comportamento fui lettera devastata da continui alti e bassi dove gli alti positivi erano oggi me ne rendo conto veramente un troppo che stroppia
    Per poi due minuti dopo cadere nel baratro totale

    Un continuo stare sulle montagne russe dov’è se non si conosce il perché di tante azioni e parole mosse da questo suo stato delirante ovviamente la “vittima temporane” resta convinta di essere pazza di essere lei la disturbata
    Insomma purtroppo poi ci stanno molte altre cose come le loro dipendenze da alcol droga farsi del male e fino ad arrivare a indurre in casi gravi le vittime al suicidio soprattutto nelle mogli di questi soggetti

    E pure loro tendono a volersi suicidare e lo minacciano a me lo fece me lo disse quando lo mollai e meno male che a quel punto non sapevo che purtroppo in questi casi la percentuale dei tentativi di suicidarsi sono elevate

    Ovviamente ogni caso resta diverso e sicuro nel mio caso ho relazionato con un Narci Borderline molto grave

    Non tutti sono così a questo livello ,ma la costanza del alto e basso del ti amo e ti odio ,ma non ti mollo oppure ti molllo appena mi lego a te per la loro ossessione e paura del essere abbandonati non mollano mai fanno orbiting controllano sempre
    Guai a farsi belle del mostrarsi ad esempio con un altro uomo
    No provocare lmai occorre veramente sparire per sempre e stop

    Sono vere tragedie per le famiglie di origine che si ritrovano in casa un figlio o una moglie o una madre o un padre un fratello e sicuro i parenti mica possono
    Staccarsi e mollarli

    Voltare pagina che ho imparato moltissimo su me stessa e la conoscenza può davvero salvare non soltanto la vita interiore propria ma la vita stessa!

  • Ariel, 20 Febbraio 2021 @ 11:50 Rispondi

    @elleelle
    Sicuro se anche il tuo amico ha notato il comportamento del tuo ex è sicuro un motivo in più se solo si avessero dubbi
    E poi guarda ti dico questo visto che per me è stato poi una certezza che ho potuto verificare anche con suoi parenti e poi avevo parlato col suo Psichiatra
    Anche se ovviamente non mi disse nulla di esplicito per motivi ovvi di privacy
    Ma ecco sappi che se già non lo sai il Disturbo Narcisistico di personalità contiene delle varianti con altri disturbi e la diagnosi clinica determina la percentuale tra essere ad esempio Narcisista definito overt oppure Covert ,oppure Con presenza di disturbo Antisociale o ad esempio Borderline
    Sono tutte forme in cui le caratteristiche del Narcisista ci sono tutte ma con varianti notevoli differenze nello schema comportamento

    Ecco che purtroppo sicuro la compresenza del Borderline costituisce una vera realtà di relazione particolarmente dolorosa particolarmente a carattere di manipolazione sopraffina particolarmente a carattere devastante perché il nome stesso Borderline significa che in questi soggetti vanno e vengono da situazione di Nevrosi
    Che tutti abbiamo a quella della Psicosi che sta quindi corredata da vere difficoltà cognitive memoria difettosa sia suo presente che passato
    E ciò che il soggetto pensa nel suoi momenti di Psicosi resta convinto che siano fatti accaduti

    Continuo sotto così che possa aiutare te o qualcuno a capire ancora meglio con esempi del mio vissuto cosa accade

  • Vita, 20 Febbraio 2021 @ 10:08 Rispondi

    @crocus, sei sicura di vedere complotti ovunque? Non è forse che sei più sensibile e vulnerabile e tutto ti ferisce perché evoca brutti ricordi, perché riporta alla memoria il dolore e la delusione? Te lo dico perché anche io commuovo con più facilità, soffro, forse esageratamente, per piccole delusioni. E penso che sia perché ho smarrito le mie sicurezze, perché sono rimasta scoperta, perché ho perso la corazza che mi faceva sentire forte e protetta. Ma non credo sarà per sempre. E non credo sia tutto un male. Prima o poi il dolore e la delusione se ne andranno e le sicurezze torneranno, e tu credo tornerai ad essere quella di sempre, con la stessa voglia di vivere e sorridere che hai sempre avuto e che già si percepisce nei messaggi gioiosi e scanzonati che rivolgi a @viovio, sognando venezia, come una ragazzina la gita scolastica. In alto i cuori, @crocus!

  • elleelle, 20 Febbraio 2021 @ 09:58 Rispondi

    @crocus (e tutte le altre)
    Io ho una speranza: che la bella stagione ci porti una piccola rinascita personale, anche per l’aspetto fisico. Soprattutto per chi vive al Nord, questo clima è vomitevole e non aiuta per niente.
    Sono abituata al tempo meraviglioso del posto in cui abitavo prima e quando ho bisogno di un po’ di sole dentro, mi immagino là, in quella città che mi piace tanto, con uno dei miei vestitini estivi mentre bevo una limonata e ammiro il proprietario del mio caffè preferito. Che uomo!! 😀

    @Ale
    Hai un’idea di quando potrà essere l’incontro a Venezia, Covid permettendo?

    • alessandro pellizzari, 20 Febbraio 2021 @ 10:41 Rispondi

      maggio giugno

  • elleelle, 20 Febbraio 2021 @ 09:51 Rispondi

    @Whiterabbit
    Molto interessante quello che mi dici, perché vuol dire che il nostro aspetto rispecchia quello che sentiamo dentro. Basta poco per fare trapelare quello che ci sta succedendo, uno sguardo, un sorriso finto, un gesto… Solo che spesso non ce ne accorgiamo in tempo.
    Io le mie foto le tengo, per ora non voglio cancellarle, sono parte del mio percorso e ho avuto la “fortuna” di poter cancellare lui.
    Nel tuo caso hai ragione a eliminare le foto di un periodo che risveglia solo brutto ricordi. Avete girato pagina ed è utile lasciar andare quello che fa male.

  • Crocus, 20 Febbraio 2021 @ 09:23 Rispondi

    @elleelle questo tuo commento avrei potuto scriverlo io (anche quello di @Nina). È andata così anche per me, passo per passo e pure io ho paura a guardare le foto di quel periodo. Lo vedo che non sono come prima e questo mi fa male ancora di più. Io ero la felicità fatta a persona, sorridevo persino con gli occhi. Ora mi sento invecchiata di 100 anni, grazie a Dio 2 kg li ho rimessi su, sembravo davvero uno zombie. Mi si leggeva in faccia la sofferenza, tremenda questa cosa. E anche io sono diventata persona più brutta perché non mi fido più, perché ci vedo complotti contro di me ovunque (e non è una bella cosa però sai a furia di vivere in mezzo a tutto quello schifo…). E last but not least, anche il mio ex si è nutrito della mia energia e della mia vivacità prendendosi tutto il bello e lasciandomi a terra con mille problemi di salute e con una vita rovinata.

  • Crocus, 20 Febbraio 2021 @ 09:16 Rispondi

    @Vio io ho capito una cosa, che a Venezia ci tocca stare minimo una settimana con tutto quello che dobbiamo raccontarci :D. Si, rompono gli zebedei anche di notte, gli incubi sono comunque terrificanti, quello dell’altra notte mi ha distrutta dio santo! Anche per me la mamma è la mia migliore amica, ma io visto che avevo appena perso papà non potevo entrare nei dettagli perché l’avrei uccisa. Già con il poco che le avevo raccontato aveva paura che la moglie potesse farmi fuori e soprattutto aveva capito prima di me dicendomi “lui non lascerà mai la famiglia e a me piange il cuore sapere che questo deve venire da te solo per soddisfare i suoi bisogni”. Sono rimasta di pietra quando me l’ha detto. Eppure non si è sbagliata si una virgola visto come è andata a finire. Ah, le mamme, se non ci fossero bisognerebbe inventarle ❤️. Il problema è che ho fatto venire gli attacchi di panico pure a lei e per questo mi sono sentita parecchio in colpa :-(.

  • Whiterabbit, 20 Febbraio 2021 @ 08:49 Rispondi

    @elleelle sai che questa cosa delle foto è particolare, è una cosa che ho provato anche io in maniera leggermente diversa. Riguardando le foto mie o di mio marito o le nostre insieme, posso tracciare un percorso di quello che è accaduto. Nelle foto di quel periodo eravamo brutti, i nostri sguardi diversi, bada quelli di entrambi, bene io le ho eliminate tutte. E quando ne spunta una taaac, la sego.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 22:52 Rispondi

    @Vita
    Grazie, per quanto mi riguarda va già molto meglio perché per prima cosa non ho bisogno di capire oltre per quanto riguarda il comportamento di lui. È fatto così, io non sono la causa dei suoi problemi e non avevo il potere di cambiare il suo modo di essere.
    La seconda cosa sono io e ho accettato che indietro non si torna, che ci saranno scelte interiori da fare e che certi cambiamenti saranno per sempre. Il fatto che io mi veda molto peggiorata rispetto a prima è una considerazione oggettiva di questo momento, che comunque è ingrato per via delle circostanze. Magari fra qualche mese o un anno avrò un aspetto migliore, non lo so…
    Il mio era soprattutto un esempio per capire l’impatto nefasto che hanno queste relazioni. Si arriva a non riconoscersi più, a vedere un cambiamento fisico oltre a quello psicologico.
    Vedi te stessa com’eri prima e non ti riconosci, solo che non hai alternative, devi abituarti alla nuova versione, che ti piaccia o no.

  • Nina, 19 Febbraio 2021 @ 21:20 Rispondi

    @elleelle ti capisco tanto, x me sono due anni ed è da pochissimo che riesco a guardarmi allo specchio. Sono invecchiata, ingrigita, non ho più la luce e l’innocenza di prima, sono sicuramente più brutta, però sai che ti dico? Non il discorso retorico che é meglio così, che sono più saggia o migliore. Però..sono viva, e non è scontato. Anche io piena di dolori psicosomatici assurdi, mentalmente rallentata, non sono più io eppure sono ancora io. Non so spiegarmi meglio, non me sono uscita bene, sono arrivata qui sui gomiti passando anche attraverso lutti gravi, ma..sono qui. E ci sei anche tu. Mi piacerebbe conoscerti, ma Venezia x me off limits..ma ti abbraccio forte e sappi che ti penso sempre con tanta stima e affetto.

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 21:15 Rispondi

    @dispersa a me scrivere, parlare e leggere piace molto, è quasi una necessità, fa anche parte del mio lavoro. Ti abbraccio anche io.

  • Dispersa, 19 Febbraio 2021 @ 19:31 Rispondi

    @Vita sì… Siamo emozionali come donne e al contempo logiche come gli uomini…
    Quando scrivi mi sento sempre vicina ai tuoi modi di pensare… Solo io non sono in grado di esprimermi come te e per questo ti invidio, ma la mia è un invidia buona!!
    Ti abbraccio cara @Vita!!

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 19:02 Rispondi

    @elleelle mi spiace molto per ciò che scrivi. Davvero. Io spero che il tempo lenisca le ferite e tu possa ritrovare tutta la tua bellezza. Siamo tutte un po’ sofferenti ma sicuramente certe esperienze segnano più di altre. Io non sento cattiveria in ciò che scrive @dispersa e nemmeno in ciò che dice @leilei ma so bene, perché l’ho provato sulla mia pelle, che quando ti hanno “scuoiato” e hai perso ogni difesa basta che ti sfiorino e le ferite si riaprono e sanguinano. Io ho ancora una ipersensibilità, specie su alcuni argomenti, per cui mi commuovo con una facilità estrema. Sono, siamo nude. Ma io credo anche vive. È quando non sentì più nulla che sei morto.

  • Dispersa, 19 Febbraio 2021 @ 18:50 Rispondi

    @Elleelle ripeto probabilmente veniamo da esperienze diverse… Per questo io non mi sento migliore del mio amante!!
    Per questo voglio far vedere un lato maschile che a volte viene dato per scontato… Oggi ho avuto conferma che a casa ha creato solo un gran vuoto e la persona che me l’ha detto non è lui, anzi per lui va sempre tutto bene. Purtroppo nessuno è immune al dolore!!

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 18:39 Rispondi

    @Dispersa
    Ti faccio un esempio del punto a cui si arriva nella perdita di se stesse: sai che io faccio fatica a guardare le mie fotografie fatte durante la relazione? Foto mie, non sue. Vedo dei cambiamenti in me, il sorriso man mano è più spento, i capelli rovinati, io sono sempre più magra e meno “sana”. Non mi riconosco, mi faccio pena ma comunque meno pena di adesso. Adesso non riesco quasi a guardarmi allo specchio, sono orribile. Ho una foto fatta qualche mese prima che cominciasse questa relazione e non sembro neanche io. La mia paura è di non tornare mai più quella che ero. Al netto del tempo che passa, sono più brutta, fuori e dentro. Non perché sono cattiva e cose simili. Sono più brutta perché sono diventata una persona che non si fida, che non esisterebbe ad allontanare chi decidesse di avvicinarsi. Il bello che c’era è stato usato dal mio ex per la sua gratificazione personale e a me è restato qualcosa di danneggiato e guasto a cui mi devo abituare.

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 18:36 Rispondi

    @dispersa cara, ricordo bene quanto, all’inizio di tutto, tu mi abbia sostenuto e aiutato a non sentirmi una mosca bianca. E ho intuito qualcosa ci accomuna. D’altra parte io ritrovo pezzettini di me qua e là in molte ragazze. In questo momento, se ho inteso, provo sensazioni molto simili alle tue.

  • Dispersa, 19 Febbraio 2021 @ 18:28 Rispondi

    @Vita bellissimi i tuoi interventi… Credo che il tuo sentire sia il sentire di molte donne che una volta chiuso con l’amante decidono, e non solo per convenienza, di rimanere nel loro porto sicuro!!
    Posso dirti che aperta la crisi il mio compagno mi ha detto che lui mi vuole come compagna, come amante e non come cameriera… Un amore dato per scontato, ma mai morto da parte sua… L’errore l’ho fatto io, io dovevo fermarmi e guardarmi dentro.
    Ho tanti pezzi ancora da rimettere a posto e un equilibrio che non riesco a ritrovare, purtroppo sono sempre stata un animo irrequieto, ma si sa prima o poi i conti vanno saldati!!

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 18:24 Rispondi

    @cossora
    In bocca al lupo, spero che tutto si sistemi presto!

    @Dispersa
    Non so se si nota ma sono la prima a dire a @azzurra che non avrà mai una risposta razionale alle sue domande perché questa risposta non esiste, dal momento che il suo ex è una persona fortemente disturbata.
    Però capire il suo stato d’animo e dirglielo – e io la capisco davvero, tanto sono simili le nostre esperienze – non vuol dire compatirla. Vuol dire usare empatia e accompagnarla nel suo percorso. Non posso toglierle il dolore che prova, purtroppo, perché è un dolore interiore che non ha niente a che vedere con il suo ex.
    @azzurra non piange il suo ex, piange quella che non è più e che forse mai più sarà. È una cosa ben diversa. Certo che un uomo lo dimentichi, ma come fai a dimenticare te stessa? Come fai a rinunciare a quella che sei stata per 40, 50 anni con una scrollata di spalle?
    Credetemi, è impossibile perché è quello che è capitato anche a me, lo so bene.

  • Ariel, 19 Febbraio 2021 @ 17:21 Rispondi

    @Leilei
    grazie per aver avuto voglia di condividere qui una parte del tuo passato vissuto di esperienza di tradimento subito dove il tradimento anche senza sapere nessun specifico dettaglio sicuro è un tradire diversi aspetti della persona a cui si fa

    Sicuro hai vissuto un vero school e senza neanche il tempo allora di poterlo elaborare ad esempio con un vero supporto terapeuta visto che praticamente hai odovuto dare tutte le tue energie verso la grave malattia di tua Madre con esito poi della sua morte.
    Ovviamente non sorprende affatto che hai avuto la tua forza straordinaria di non ucciderti ma andare dal parrucchiere e uscire con le amiche sicuro ha contribuito a farti sopravvivere nonostante il vero doppio trauma

    Ora cara @Leilei anche a te ovviamente mi viene spontaneo che tu possa un attimo leggere che provo molta solidarietà per il tuo passato così doloroso
    E proprio perché hai avuto quella tua forza di allora credo possa forse aiutarti capire come mai guarda caso ti sei messa con un marito che poi non ti soddisfa ma giada caso dal tuo scrivere ha una costante che a scrittura tua qui lui non ti molla affatto
    E nemmeno l’amante ti molla affatto

    Interessante dinamica perche desidero porre alla attenzione non soltanto tua ma vale per tutte noi pur con storie diverse che il tema del abbandono e del essere state rifiutate e pure malamente e pure IMPROVVISAMENTE è una costante ricorrente nelle nostre testimonianze

    Per questo Cara @Leilei caldeggio sempre il sostegno di un percorso terapeutico perché il tema del rifiuto e del abbandono si aggancia sul proprio nodo antico non del tutto ne percepito coscientemente ne a volte risolto

    Ecco che fortunatamente cara@Leilei esiste ancora molto meglio di ieri o un tempo lontano della tua giovinezza i metodi di sostegno terapeuta sono diversi tra loro e sicuro il giorno che avrai voglia e ti sentirai riuscirai a liberarti da questa chiara paura
    In cui ti dici meglio averne due uomini che mi trattengono pure così in una situazione nella quale diciamo che tanto bene non ci stai altrimenti non saresti qui da anni sempre nella stessa situazione
    Pare che le tue stampelle siano due marito e amante
    Almeno loro non ti lasciano comprendi????

    Eccolo il nodo da sciogliere ma riguarda una coazione a ripetere antica

    Ce la farai sicuro e non lo scrivo di certo per la prima volta
    Agisci con quella tua bella forza e luce che hai da sempre
    Sta a te fare qualcosa per la tua vera indigenza interiore
    Nessuna di noi ha bisogno che siano gli altri “ tenendoci” a darci la misura del nostro valore
    Forza @Leilei rinasci e sarai libera dentro davvero!

  • maribel, 19 Febbraio 2021 @ 17:00 Rispondi

    @vita cara mi fai quasi commuovere. Sono sicura che ci conosceremo. Vedrai!
    Ti abbraccio fortissimo.

  • maribel, 19 Febbraio 2021 @ 15:02 Rispondi

    @key cara, che bel commento. la parte in cui scrivi “La sincerità è solo un modo di dire “io sono questa, anche questa, merito comunque amore”: non è dire o no la verità agli altri ma è non aver paura di essere difettosa nel tuo essere come sei e quindi non più meritevole di amore. Ecco perché alla fine, tutto torna al punto di origine: lavorare duramente per accettare noi stessi,” me la rileggo e me la tengo lì come se tu l’avessi scritta anche per me.
    un bacio!

  • Ariel, 19 Febbraio 2021 @ 14:39 Rispondi

    @maribel condivido tutto questo tuo commento unica cosa che non condivido è il fatto di dire che se non si va dallo psicologo significa che si sta benissimo
    E no purtroppo soprattutto in Italia viene vissuto argomento psicologo come unOnta la vergogna del essere additati malati o peggio pazzi o deboli fragili e comunque qualsivoglia negatività

    Moltissime persone si ritengono per questi su citati motivi a posto
    A botte del STO BENISSIMO
    Insomma vere contraddizioni in termini del se poi vai a leggere ad esempio i loro stessi racconti di vita vissuta non paiono affatto essere in coerenza con lo stare benissimo altrimenti non vivrebbero ad esempio il malessere che chiunque vivrebbe a farsi scopare a quel modo descritto e scritto testimoniato qui

    Eh no si fa mooolto prima a dire quanto sto bene a mo di massaggio sulle tempie che mettersi in umiltà e darsi da fare per risolvere i propri nodi antichi che necessitano sempre di un percorso terapeutico soprattutto quando nella propria vita tutte le relazioni affettive si sono rivelate piene di veri problemi affettivi e di menzogne ripetute al infinito

    Diciamo le cose come stanno a difesa del progresso scientifico del progresso evolutivo della visione anche olistica che moltissime terapie sono vere opportunità di risolvere da sole il proprio vero disagio

    Come spesso scrivo al estero in paesi nord europei sicuro non esiste la vergogna del fare terapia o considerarla come il doverci ricorrere solo quando ci si strappano le vesti o si danno le testate nel muro

    Qui siamo al asilo delle innovazioni che riguardano amare se stessi per come si è scoprendolo pure con un bel percorso terapeutico
    No qui i soldi si spendono molto più volentieri in istituti di bellezza e ritocco degli anni con le rughe incise sul viso e corpo testimonianza del tempo che scorre così tutto mi raccomando si cancelli per benino perché diciamolo pochi veramente badano alla sostanza ciò che conta qui soprattutto IN ITALIA è APPARENZA esteriore!

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 14:29 Rispondi

    @Cro il consiglio che ti ha dato lo psicologo è lo stesso che ho ricevuto io dal mio, in più con le vicissitudini degli ultimi periodi legate ai miei e avendo moooolta carne al fuoco mi ha detto di andarci piano, fare un passo per volta. Dopo aver vuotato il sacco in casa ero in una sorta di loop in cui avrei fatto outing col mondo intero per sfogarmi, ma avrei creato danni collaterali non indifferenti.
    Che ti devo dire, la decisione è stata presa ed indietro non si torna e soprattutto MAI più storie del genere, MAI più!
    Sei rientrata al lavoro? Come è andata?

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 14:14 Rispondi

    @Cossy in bocca al lupo, anche io spero di rileggerti presto!

  • Dispersa, 19 Febbraio 2021 @ 13:21 Rispondi

    Ecco @Leilei mi trovo in accordo con te…
    Anche se le ns storie sono diverse anni luce.
    Se siamo qua è perché abbiamo ancora qualcosa da risolvere e se a volte certi commenti sembrano duri è perché magari vogliamo spronare le altre!!
    Fa male sentire @Azzurra ancora impantanata con questo uomo e non la giudico, ma a volte compatire non aiuta… Se il mio psicologo mi avesse compatita anziché stimolata sarei ancora nel turbine dei tira e molla.
    Porto un esempio, ieri il mio ex ha provato a fare la vittima e io in maniera simpatica gli ho risposto ‘è un problema tuo’… Il mio sorriso gli ha fatto fare una retro da paura, credo si sia vergognato e oggi non si è mai fatto sentire!!
    Una cosa che mi ha aiutato molto è stato capire che mi nutrivo di emozioni, sono un essere umano, ma erano tutte negative… Ma ero convinta mi aiutassero a tirare avanti la carovana.
    Ora non sono risolta ma sto bene, il problema non era l’ex ma io, lui ha solo accelerato alcuni tempi!! Ho ancora tanta strada da fare… E una convivenza con la quale non trovo più un equilibrio. Questo per me è il problema, risolvere con le persone che mi vogliono veramente bene!!

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 13:16 Rispondi

    @maribel ti leggo e ti penso, anche io ti sento vicina e simile. A volte mi domando se avremo occasione di conoscerci e approfondire e mi chiedo anche se @alessandro, qualora entrambe fossimo d’accordo, potrebbe darci la possibilità di metterci in comunicazione diretta. Ti piacerebbe? Sarebbe possibile @alessandro? Hai mai valutato questa possibilità ovviamente con tutte le dovute garanzie della privacy?

    • alessandro pellizzari, 19 Febbraio 2021 @ 16:37 Rispondi

      la comunicazione diretta tramite questo blog non è possibile. Vi conoscerete e presenterete, se vorrete, agli eventi live

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 12:54 Rispondi

    @Cro Ciccio bello (ultimamente più Ciccio che bello :-p) dirgli che ha la faccia come il cxxo è un complimento. Mio padre è la persona più pacifica e riservata che conosco, questa storia lo ha sicuramente “turbato” e il fatto che si sia presentato come se nulla fosse, lo ha fatto passare in sordina. Mia mamma, che è l’esatto contrario, a Venezia ti racconterò i dettagli così ti farai due risate, ormai la prendo in ridere perché a volte mi sembra di essere in un film di Pieraccioni, però non è sempre semplice. Tieni presente che mia madre è la mia migliore amica e aver nascosto i miei 4 anni ha creato qualche malumore(se così possiamo definirli).
    La cosa positiva però è che non ho avuto il desiderio di contattarlo per insultarlo, come invece capitava le scorse volte.
    Anche io stanotte l’ho sognato, un sogno assurdo che riassumeva il suo modo di comportarsi negli ultimi mesi, Pure mentre dormiamo devono rompere dli zebedei!
    Un bacione bella

    • alessandro pellizzari, 19 Febbraio 2021 @ 16:38 Rispondi

      La miglior vendetta è l’indifferenza. E un nuovo amore

  • leilei, 19 Febbraio 2021 @ 12:46 Rispondi

    E’ vero, non siamo tutte uguali, c’è chi è più fragile. Ma guardatevi allo specchio e ditevi “ma davvero quell’essere vale tutta questa sofferenza?” Finiscono gli amori belli, figuriamoci quelli fasulli. E allora basta.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 12:43 Rispondi

    @leilei
    Ho compreso il tuo ultimo commento, puo’ darsi che sia il modo in cu vengono dette le cose, anche perche’ scrivendo e’ piu’ facile che ci siano incomprensioni.
    Strano perche’ io su tante cose sono d’accordo con te. Non tutte hanno avuto a che fare con un uomo veramente disturbato, non tutte sono dipendenti affettive, non tutte vengono manipolate da un altra persona.
    Quello che risulta difficile far capire e’ questo: la relazione con una persona narcisista non e’ una relazione normale. Non ci sono i percorsi e i comportamenti di una relazione normale. Sono persone malate, che hanno un disturbo psicologico, non sono semplicemente bravi a mentire. Chi esce da una storia simile non riesce a girare l’angolo perche’ non sa piu’ chi e’, e’ stata trattata come un oggetto dalla persona che diceva di amarla, senza il minimo tatto.
    Capire e accettare che il proprio ex e’ un narcisista e’ un percorso difficile di per se’, perche’ tutte le volte di chiedi se stai sbagliando tu, se lo giudichi male. Allo stesso tempo, sai che questi sono scherzi crudeli che ti fa la tua mente, che si rifiuta di ammettere di essere stata con una persona malata. Devi continuamente fare un passo indietro, tutte le volte ripercorri quello che ha fatto e devi ammettere che purtroppo e’ un narcisista e tu eri il suo giocattolo. La tua vita e’ scissa in quella che chiamano dissonanza cognitiva: quello che ti e’ stato detto e fatto credere, non corrisponde a quello che e’ capitato alla fine, spesso da un momento all’altro.
    Qualsiasi esortazione a darsi una mossa cade nel vuoto, perche’ ci vuole davvero tanto tempo per saltarci fuori.

  • leilei, 19 Febbraio 2021 @ 12:35 Rispondi

    Io sono stata tradita in gioventù, a pochi mesi dal matrimonio, casa pronta e ristorante prenotato, in un modo talmente brutto che purtroppo non posso raccontare per privacy. Vi giuro che avrei voluto morire, un ragazzo con cui ero cresciuta, stessa scuola, stesso paese, stesso giro di amicizie, un sogno che si spegneva, un lustro trascorso con questa persona letteralmente buttato alle ortiche, menzogne raccontate per mesi e nessun rispetto per me e i miei genitori nel modo e nei luoghi in cui era stato perpetrato il tradimento. Nello stesso anno mia madre combatteva contro una malattia che poi l’ha portata alla morte.
    Come ho reagito? con le lacrime agli occhi sono andata tutti i sabati pomeriggio dal parrucchiere, prima della passeggiata in centro, perchè volevo andare avanti, non volevo permettergli di farmi altro male oltre a quello che mi aveva già fatto.
    Qualche mese dopo me ne sono andata al mare con le mie amiche. In acqua, sul pedalò, urlavo al cielo quanto fosse stronzo e bastardo. La sera mi vestivo e andavo in giro cercando di distrarmi.

    AVETE CAPITO COSA INTENDO? QUI NESSUNA FA LA FIGA, CI SONO PASSATA E SO QUELLO CHE VUOL DIRE.
    ERO GIOVANE E MENO STRUTTURATA DI ADESSO, AVREI POTUTO BUTTARMI DA UNA FINESTRA, non l’ho fatto.
    L’UNICA STRADA E’ REAGIRE, con le lacrime agli occhi, lo stomaco chiuso, la morte dentro…MA MAI, MAI PERMETTERE A QUESTI UOMINI DI DISTRUGGERE QUELLO CHE SIAMO!

    echecacchio

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 12:34 Rispondi

    @Maribel che bel commento, la maggior parte di persone che leggo qui mi hanno dato la stessa impressione: consapevolezza e voglia di rinascita.
    È un anno che frequento il blog, non ho ricordo di persone che si piangessero addosso o totalmente amebe, ma gente consapevole dei propri sbagli, delle proprie debolezze e intente a ricostruirsi.
    L’astio di cui parli lo percepisco in quasi tutti i commenti di @leilei e sinceramente faccio fatica a comprenderlo, o meglio, posso farmene un’idea ed è molto in sintonia con quello che hai scritto.

  • Ariel, 19 Febbraio 2021 @ 12:04 Rispondi

    Ciao @Cossora
    Un saluto anche da me che non so perché ma mi sento che mi hai messa nella lista delle “altre no”
    Ah ah ah nel riferirti al non essere di accordo ,ma scherzo ovviamente,
    Ah ah ti mando una scorta di umorismo e buon umore che per te tutto possa risolversi come tu auspichi essere il meglio per te!!!

    Si qui ci sta la MOSSA ah ah
    La SCOSSA EMOTIVA che è una vera bellezza energia che genera e muove al proprio cambiare i comportamenti che solo non rispecchiano essere le vere se stesse

    Buon esercizio del silenzio
    E torna presto perché anche io ti aspetto sempre e comunque nonostante tutto
    a braccia aperte!❤️

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 11:56 Rispondi

    @elleelle aggiungo un’ultima cosa. Mio marito, che non sa, non tutto, non si accontenterebbe mai di avermi a metà, lui mi vuole tutta, lo ha detto chiaramente quando abbiamo parlato insieme e nelle sedute che abbiamo fatto con la psicologa. Lui non vuole una moglie, che gli lavi piatti e gli stiri le camice (fra l’altro sarebbe messo piuttosto male perché non faccio ne l’una né l’altra cosa :-)) e nemmeno una madre per i suoi figli. Lui vuole me. Vuole la mia passione, il mio corpo e i miei pensieri. Lui mi ama, @elleelle. Io posso amarlo così? O viceversa posso fingere che ci sia non essendoci e rinunciarci io stessa? Io quel tipo di amore per lui non l’ho mai lasciato andare del tutto nemmeno quando avevo l’amante, non ho voluto. sopravviveva, per affetto, stima, riconoscenza, bisogno, amore in senso lato o forse non volevo perderlo e sapevo che sottraendomi lo avrei perso. Sono doppia? Sono stronza? Mi aspetto che qualcuno qui me lo ricordi, come se io non ci arrivassi da sola a capire che non ne esco bene. Ma Sono così @elleelle. Stronza ma se vuoi anche generosissima. Falsa ma anche incredibilmente trasparente. Razionale e molto, troppo emotiva e viscerale. Una cosa e l’altra O una più di un’altra? .

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 11:33 Rispondi

    @Cossy spero nulla di grave, ad ogni modo ti mando un grosso abbraccio e tutta l’energia che ho la condivido volentieri con te. So che ne hai abbastanza di tua eh, però un po’ di carica in più non fa mai male :-). Io credo di stare meglio, anche se i bassi ci sono ancora. Ho sempre adorato cucinare ma ora avendo più tempo a disposizione riesco a sperimentare molto di più. Sono una patita di cucina sana (senza essere talebana) quindi mi sto dando alla pazza gioia. Faccio sport, sento la mia famiglia e vado avanti. Temo sempre il rientro al lavoro ma al contempo cerco di non pensarci troppo, ci penserò quando accadrà, per ora mi godo questo meraviglioso periodo di smartworking. So che la pandemia sta causando forti disastri, ma nel mio piccolo a me ha salvato la vita. Con mio marito la situazione è tranquilla anche se prima o poi toccherà fare il passo perché non si può andare avanti così all’infinito. Ti stringo forte e scrivi ogni tanto perché le tue parole fanno bene all’anima ❤️.

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 11:20 Rispondi

    @ellelle, per finire, Io so per certo che non diventerò una seriale, perché proprio non è nella mia natura, e so che non cadrò negli stessi errori. Oggi una parte di me pensa che per lasciarmi definitivamente alle spalle il passato (non L’ex), tornare davvero libera e viva, dovrei ripartire da zero, rimettermi in gioco, affrontarne tutte le conseguenze e tutte le verità, anche le più scomode, l’altra si domanda se mi autocondannerei a un’infelicità maggiore e se rinunciare a questo e quello e ricominciare alla mia età, ignorando di essere il risultato di accumuli successivi e ormai stratificati, sia possibile e desiderabile.

  • Vita, 19 Febbraio 2021 @ 11:20 Rispondi

    @elleelle cara, grazie per queste tue riflessioni. Interpreti correttamente il mio stato d’animo e molte, non tutte, le ragioni del mio tormento. Sono sempre stata e sono tuttora combattuta fra ciò che è giusto fare e ciò che io sento e desidero. Molto egoisticamente, per tanti anni, ho cercato un equilibrio, discutibile e opportunistico, fra queste due dimensioni. L’equilibrio si è rotto e ora è necessario trovarne uno nuovo per la serenità di tutti. E’ fuori di dubbio che l’uscita di scena del mio ex, e le modalità con cui è successo, hanno rafforzato, almeno per certi versi, il legame con la famiglia che è ancora ed è sempre stato fortissimo, tanto che mai sono stata capace di rinunciarci. Non è solo senso del dovere, ne solo opportunismo (che sinceramente non mi appartiene), è anche senso di appartenenza identitaria, perché mio marito e i miei figli sono la mia storia e le mie radici. Perché io li amo moltissimo e stare con loro è ancora e sempre un piacere immenso e sono pure consapevole che l’amore di mio marito per me è un dono grande. Così grande che averlo tradito è certamente una colpa grave che mi fa sentire una “brutta” persona. Lui non è manchevole, è solo diverso da me e le nostre diversità, unite al fatto che ci siamo conosciuti giovani e siamo ormai prossimi alle nozze d’argento, sono alla base del mio tradimento, essendo io molto più inquieta e irrequieta di lui. (Continua)

  • anonimo, 19 Febbraio 2021 @ 11:14 Rispondi

    Ariel tu sei una cara persona…però secondo me commetti un errore…lo fai anche sempre con me…leggi 3-4 commenti e ti imbatti in analisi psicologiche senza sapere niente di una persona…della storia che ha alla base…sia personale che di amore…
    purtroppo è fastidioso ricevere un’analisi psicologica senza averla chiesta e soprattutto sulla base di 3-4 commenti…a me ora non da più fastidio…ci rido…all’inizio però mi dava molto fastidio

  • leilei, 19 Febbraio 2021 @ 10:36 Rispondi

    Ellelle se si dice quello che si pensa, non credo si voglia mettere sotto processo ma esprimere il proprio punto di vista.
    Ariel continua a dire che io sono manipolata e infelice e io continuo a dire che non mi sento affatto così. Come fa una persona a essere sicura di quello che sento io? Solo perchè lei ha vissuto una storia con un narcisista manipolatore, tutte le storie devono essere come le sue? Tutte dobbiamo vivere una dipendenza affettiva?
    “Ovviamente fa disperare pure lei il fatto di essere ancora prigioniera della sottomissione a cui si presta”, ARIEL QUESTO è QUELLO CHE HAI VISSUTO TU. Non mi conosci, non mi vedi, io scrivo altro e tu continui come in un loop mentale a ripetere lo stesso giudizio, non te ne rendi conto?

    Dipendente da mio figlio per cosa? Perchè gli faccio la torta e la spremuta d’arancia per merenda? Perchè gli presto la mia auto quando ne ha bisogno? Perchè gli pago gli studi?

    Elleelle giustamente tu dici che ognuno fa un proprio percorso, e nessuno può imporre la propria esperienza gli altri. E soprattutto nessuno può mettere in discussione come si sente l’altro. Io non ho mai messo in discussione come si sente chi è stato ferito, ma metto in discussione il modo di reagire. Cerco di dare una “smossa” a chi è ancora impantanato in qualcosa che non merita lacrime e disperazione.

    Quello che io ho sempre voluto sottolineare è che, al di là di casi davvero patologici, molti uomini sono solo bravi a raccontare bugie, e dovrebbero essere le donne a svegliarsi prima e a non farsi annientare psicologicamente e fisicamente!
    Nessuno sminuisce delusioni e sofferenze, ma una volta capito che quegli uomini erano bugiardi patentati basta, voltare pagina ed evitare che i ricordi, i “se” e i “ma” continuino ad avere strascichi nella quotidianità. Appurato che uno è uno stronzo, perchè dargli ancora potere sulla nostra vita? Piccola si fa, ci si riesce, perchè l’amor proprio deve essere più forte di un amore non corrisposto. Certo bisogna darsi tempo per il dolore, mai mai lasciarsi fagocitare.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 10:23 Rispondi

    @Vita
    Quando ti leggo, ti sento sempre divisa tra quello che sarebbe giusto fare e quello che hai scoperto essere davvero.
    Come se tu avessi un forte senso di responsabilita’ e avessi tenuto sempre soffocata una parte di te che adesso invece e’ saltata fuori.
    Anche noi in casa, nella nostra vita precedente nell’altro paese, eravamo tranqullli e allegri come famiglia (qui e’ molto piu’ difficile, le circostanze sono diverse). Solo che la famiglia non sei tu, tu sei altro.
    Se hai tirato fuori una parte di te con il tuo amante che non hai mai tirato fuori con tuo marito, devi accettarne l’esistenza. Io con mio marito non sono mai stata come ero con il mio ex, neanche agli inizi. In un certo senso adesso so che cosa posso fare di bello ed affettuoso per una persona, so cosa si prova a lasciarsi andare. In coppia si e’ in due e se l’altra persona non riesce a tirare fuori il bello che c’e’ dentro te, non e’ necessariamente a causa tua, e’ la combinazione che per certi versi non funziona.
    Questa e’ la mia situazione, io ho visto il bello che c’e’ in me, mentre tu ti senti diversa, quello che e’ successo ti fa sentire una “merda”. Ma ti senti cosi’ perche’ hai un senso di colpa per quello che e’ successo o peerche’ credi davvero che tu ti sia dimostrata peggiore innamorandoti di una persona che non era tuo marito?
    Parlo sempre per me, ma magari la mia esperienza puo’ aiutare. Per me e’ stato molto utile accettare che la mia relazione era finita e non avere la pressione addosso di dover ricostruire qualcosa che non c’era piu’. Mio marito mi ha fatto capire chiaramente che non era piu’ innamorato di me e siamo “scivolati” in questa situazione da separati in casa. Forse nel tuo caso i ruoli sono ribaltati?
    Come si dice molto spesso, purtroppo l’amore non si ricostruisce a comando, a volte ostinarsi e’ ancora peggio perche’ di nuovo devi soffocare te stesso e sforzarti per cercare risultati difficilmente raggiungibili. Se non puoi recuperare l’amore per tuo marito, puoi di certo tenere le cose belle che comunque avete come famiglia. In questo modo, ti toglieresti un grosso peso e un grosso giudizio interno. Saresti libera di vederti per quello che sei, non per quello che hai fatto, non so se mi spiego…
    E poi in seguito la decisione di restare in casa o di separarti sara’ molto piu’ tranquilla e razionale.

  • cossora, 19 Febbraio 2021 @ 09:53 Rispondi

    Ciao @Cro, io sto bene grazie tesoro <3 e tu come stai?
    Ciao ragazze, ciao @Ale.
    Vi seguo mentre vivo un paio di situazioni delicate che hanno bisogno di un raccolto silenzio, ma mi tengo aggiornata sulle varie vicissitudini di tutte voi che ormai siete amiche, alcune in accordo e altre no.. ma è bello come sia sempre movimentato questo salotto!

  • Nina, 19 Febbraio 2021 @ 09:39 Rispondi

    @azzurra, posso dirti che le prime volte che anche solo sentivo fare il suo nome da altri mi sembrava di morire, quando ho saputo che si era sposato ho avuto febbre dallo choc. E non lo avrei rivoluto con me. Ma la settimana scorsa quando mi ha scritto non ho versato una lacrima non sono stata male, non mi ha turbato. Questo x dirti che ci vogliono tempo e terapia, ma persino i suoi ritorni diventeranno gestibili e io comunque insisto, a costo di sembrare dura di comprendonio, se esagera fagli scrivere una lettera da un avvocato. Lo so che vorresti avere subito la forza di difenderti da sola, ma sei troppo fragile al momento e sono convinta che poter contare su un appoggio esterno aiuterebbe tanto. Ti abbraccio forte, spero ti arrivi la mia empatia.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 09:21 Rispondi

    @Ariel
    Hai ragione quando scrivi:
    “Quando facevo terapia nel gruppo venne fuori che uno dei dolori più grandi era il sentirsi sole non credute e pure messe sotto accusa dagli altri perfino i parenti propri o i propri amici nulla riuscivano a capire del cosa fosse successo”
    Anche per me e’ cosi’, sono stata fortunata per il forum e perche’ ho un’amica che ha avuto una storia con un uomo che aveva un tipo diverso di disturbo del comportamento e mi capiva.
    Nel mio caso, un amico comune mi aveva chiesto se mi rendevo conto che il mio ex era praticamente borderline (questo amico comune parlava con cognizione di causa, per motivi personali ha avuto a che fare con disturbi del comportamento). Se l’ha notato un uomo, vuol dire che qualcosa di storto nella psicologia del mio ex c’e’ davvero. Come ho detto altre volte, e’ stato in quel momento che mi sono insospettita davvero, ma ho capito solo dopo che era un narcisista, magari con qualche caratteristica borderline.
    Che ci siano cosi tante persone che si rifiutano di crederlo, quando la loro vita non cambia di un millimetro se lui e’ narcisista oppure no, mi risulta difficile da capire. Non vorrei che la relazione con un narcisista fosse percepita come “migliore” delle altre, perche’ non e’ affatto cosi’, non c’e’ niente da invidiare. Tutte noi che ci siamo passate considereremmo la lobotomia o qualsiasi altra cosa se fosse possibile cancellare questi ricordi maledetti in modo sicuro.

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 09:14 Rispondi

    @Vio anche io lo spero tanto! Però dai, se si farà l’incontro a Venezia direi che ci consoceremo assolutamente! ❤️ No ma scusa Cicciobello dopo tutto quello che è successo, ora sa anche che i tuoi sanno, si permette ancora di avere contatti con loro? Poverino che tenero che si preoccupa per la tua macchina ma non per la sofferenza che ti ha arrecato. Il tuo davvero non saprei come definirlo e in quale categoria posizionarlo, anche se poco importa alla fine. Brava che stai meglio, purtroppo i momenti no ci saranno ancora, ma già non pensarli H24 è un successone. Io stanotte purtroppo ho fatto un incubo legato a lui, è stato delirante, mi sono svegliata di colpo e non ho più dormito dopo :(. La guarigione in questi casi è un processo lungo, non c’è niente da fare purtroppo.

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 09:06 Rispondi

    @Azzurra, non ci credo. Ma che strazio. Non oso immaginare il dolore che provi. Facci sapere come stai. Ti mando un grosso abbraccio ❤️.

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 09:04 Rispondi

    @Vio totalmente d’accordo con te. Guarda che io a lungo ho pensato se a mio marito dovevo dire tutta la verità o no. Come ben sai lui ha saputo dalla moglie ciò che ha saputo ma non sa più nulla di ciò che è accaduto dopo. Nulla. È un ragazzo molto intelligente quindi credo che abbia immaginato qualcosa però appunto non sa nulla. E ci sono stati momenti in cui mi chiedeva chiarimenti ed io volevo solo sprofondare. Mi sono confrontata con lo psicologo su cosa fosse giusto fare e mi aveva detto che non dovevo riversare su di lui un peso che era solo mio. Non so se sia corretto o meno però ho optato per questa strada e mi sono promessa che non avrei detto bugie mai più. Alla lunga non portano a nulla di buono e si rimane con un pugno di mosche in mano. Tu brava che hai parlato con i tuoi, te lo avevo detto che ti saresti sentita più leggera. Chissà cosa ci riserverà il futuro… Ti abbraccio amica ❤️.

  • maribel, 19 Febbraio 2021 @ 08:56 Rispondi

    avevo scritto un commento ma forse era troppo lungo o forse troppo intimo. ci riprovo.

    Rispondevo prima di tutto a @leilei che evidentemente in questo momento si sente molto forte e buon per lei.
    Considera, però, che qui la maggior parte delle donne è stata lasciata suo malgrado o ha lasciato – come me – dolorosamente e faticosamente. anch’io trovo impossibile che in queste due situazioni si torni nel matrimonio illudendosi che tutto torni come prima. l’ho detto più volte (perchè mi riguarda di persona) che a mio parere va riconosciuta la nostra debolezza, la nostra fragilità e le nostre umane contraddizioni. solo da questo si può ripartire! lo questo vedo in me e lo leggo in tante altre!

    in @vita, con la quale condivido la lacerazione e la sofferenza, perchè le conosco bene. Tanta stima e tanto rispetto per chi sta faticosamente cercando di riconquistare coerenza e sincerità! in altre leggo questo stesso sforzo: in tutte quelle che, trovandosi di nuovo “sole” tentano di capirsi, di capire cosa non ha funzionato e si fanno aiutare da professionisti.
    poi cadono, poi si rialzano. Ma intanto cercano di uscire dalla melma-

    In te, @leilei vedo una persona che si tiene tutto, il pacchetto completo, due uomini, a costo di fare sesso in quel modo che così tristemente descrivi, e con quella tristezza che hai nel riportarci i dialoghi amari con l’altra persona. Tu non frequenti nessuno psicologo, dunque ti senti in sintonia con e stessa, meglio per te. Non si capisce allora l’astio per chi qui piange ma nel contempo ci lavora su. Non voglio copiare Ariel, ma un aiuto esterno serve, ci credo fortemente anch’io, e comunque ti dà la misura di quanto ti interessi cambiare o comunque venirne a capo.
    Se a te il compromesso va bene, il torbido va bene, la falsità e la menzogna vanno bene, non significa che per altri sia giusto. Tu ci vivi bene, ma forse questa grinta che ci metti nel bacchettare le altre, significa che non sempre sta bene neppure a te.
    Un bacio a tutte e un abbraccio a quelle che sento più vicine…

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 08:52 Rispondi

    @Piccola, il primo mese di CDS me lo ricordo come se fosse ieri, INFERNALE! Ogni giorno avevo il forte desiderio di sbloccarlo e insultarlo a dovere, ma poi cercavo di resistere (e non so proprio come ho fatto a farcela, te lo giuro). Sono d’accordo con te, io mi preoccupo se sta male un uccellino per strada, figurati per una cosa così grossa. Solo che lui alla fine, dopo che gli addossato parecchie colpe si è incazzato di brutto e ha iniziato a dare tutte le colpe a me. Peccato che fino a un giorno prima di lasciarmi era tutto un “amore mio scusami per tutto l’inferno in cui ti ho trascinato” lo ha detto svariate volte quindi dentro di sè capiva benissimo lo schifo che ha combinato solo che doveva assolversi quindi ha iniziato con “dovevi pensarci che andare con uno sposato con dei figli non fosse una passeggiata”. La moglie diceva sempre che io ho distrutto la loro famiglia. Quindi secondo questa logica demente allora pure lui ha distrutto la mia no? La sua risposta era no, perché io non ho figli. Lo schifo totale @Piccola, totale.

  • Crocus, 19 Febbraio 2021 @ 08:46 Rispondi

    @Piccola, ciò che è successo dopo quella telefonata forse è stata la parte peggiore in assoluto. Per limiti di privacy posso raccontare poco e niente ma in sintesi io non accettavo la sua chiusura e quindi l’ho cercato svariate volte (andandoci piano come una idiota, come se avessi sbagliato io). Lui sapeva molto bene le mie condizioni psicofisiche e mi ha detto mi spiace ma te la devi cavare da sola. Dopo che mi ha distrutta insomma è arrivato a dirmi questo schifo. Io ho avuto problemi SERI di salute… Poi ci siamo rivisti dopo la quarantena un paio di volte, incontri chiesti sempre da me (e non mi pento, mi rendo conto che in quei momenti ho visto la sua vera faccia, altrimenti mi sarebbe rimasta in testa l’idea che lui stesso mi ha inculcato e cioè che la moglie è stronza e lo ha minacciato e quindi lui non poteva più proseguire). In quel lasso di tempo le cose schifose che gli sono uscite dalla bocca mi hanno segnato a vita. Poi nel frattempo io ho trovato il blog di Ale, ho fatto counseling, ho iniziato a leggere ogni singolo post e ho capito quanto mi abbia preso in giro pertanto un giorno ho bloccato il bloccabile e non l’ho più cercato.

  • elleelle, 19 Febbraio 2021 @ 08:30 Rispondi

    @azzurra
    Mi dispiace moltissio che sia riuscito ancora a farti del male. Anche solo parlare di loro ci fa del male, l’ho visto ieri sera che ne ho parlato un attimo con una persona a me molto vicina. Fa male il loro pensiero, fa male la reazione degli altri che non capiscono.
    Coraggio, torna quando te la senti. Ti abbraccio.

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 07:12 Rispondi

    @Cro sei un tesoro, spero veramente di conoscerti un giorno. In questi giorni sto bene (lo dico piano per non tirarmela da sola), anche la rabbia è diminuita e i miei pensieri non sono più h24 suoi!
    Ciccio bello immagino stia bene e chi lo ammazza quello Ahahahahah. Scorsa settimana è passato sotto casa dei miei, si è preso la briga di suonare ed avvisarli di aver notato qualcosa che non andasse nella mia macchina, direi che dopo tutto quello che è successo a faccia da cxxo non lo batte nessuno!
    Tu come stai?
    Ti mando un bacione

  • Viovio, 19 Febbraio 2021 @ 07:05 Rispondi

    @Azzurra mi dispiace, quando il mio ex interrompeva il cds venivo assalita da un mix di emozioni contrastanti che mi sdrenavano ed io non ho avuto a che fare con un narcisista.
    Ti sono vicina cara @Azzu, non mollare!

  • Dispersa, 19 Febbraio 2021 @ 06:56 Rispondi

    @Anonimo credo lei sapesse benissimo che tu l’amavi, ma non saprai mai cosa si sia scatenato nella sua testa quando le hai detto che c’era un’altra… Era un esempio (riportato perché sei uno dei pochi maschietti nel blog) e non una verità!!
    @Elleelle non ti sto giudicando, ripeto era un punto di vista perché anch’io per un tempo ho pensato fosse un narcista, solo tu e altre avete vissuto le Vs esperienze e come tutti sicuramente avete raccontato il ‘raccontabile’!!
    Ma chiudo qua il discorso perché per natura non sono giudicante e non voglio ferire oltre… E mi dispiace se è passato questo messaggio!!

  • Ariel, 18 Febbraio 2021 @ 23:49 Rispondi

    Carissima@Azzurra due righe per dirti quanto ti comprendo e e tutta la mia solidarietà è per te soprattutto in questo tuo adesso che si capisce così doloroso e un vero school quando ancora lo si vive così da vicino
    Non preoccuparti cara@Azzurra lo so ho vissuto una relazione con Narcista e purtroppo il fatto che la massa in generale non conosce minimamente o malamente nulla di queste realtà è se la prende ancora con chi è la vera parte lesa
    Ci sta una ignoranza che ha un duplice significato
    Ignoranza dovuta alla non conoscenza al non essersi mai documentate seriamente perché vige meglio pensare ognuno al proprio orticello tipico individualismo eccessivo tutto italiano del “ chi cxxxxxzo me ne frega a me che sto così bene a vivermi la vita mia come amante o seriale finto pentito del ultima ora

    Così ovviamente resta molto più facile puntare il dito e farci noi i Capri espiatori delle nefandezze totali che si compiono ogni giorno sotto gli occhi di tutti

    Quando facevo terapia nel gruppo venne fuori che uno dei dolori più grandi era il sentirsi sole non credute e pure messe sotto accusa dagli altri perfino i parenti propri o i propri amici nulla riuscivano a capire del cosa fosse successo

    Ecco almeno sappi che non soltanto da parte mia ma sono certa che qui anche tutte le altre ragazze che hanno vissuto esperienze simili con veri Narcisisti che non sono Narcisi già qui ci sta una confusione si leggono delle inesattezze impressionanti e che danno così luogo a vere discussioni che purtroppo non possono aiutare quando manca la conoscenza manca la possibilità di libero scambio il più possibile sereno e valido a generare buone nuove cose in noi stesse

    Adesso ciò che conta è che tu possa riprenderti in mano te stessa senza mai colpevolizzarti ma al contrario sentire quanta luce buona positiva esiste da sempre in te e ecco quando ti sentirai sai che anche qui puoi avere molte care voci scritte che possono confortarti sostenerti

    Un caro abbraccio speciale!❤️

  • anonimo, 18 Febbraio 2021 @ 18:43 Rispondi

    No Dispersa lo sa benissimo che l’amavo…la bugia l’ho detta per liberare entrambi di quella che era diventata una gabbia…di sofferenza

  • Azzurra, 18 Febbraio 2021 @ 17:52 Rispondi

    Oggi il mio caro ex mi ha contattata. Delirio e follia le cose che sono uscite dalla sua bocca. È un narcisista doc, non avevo bisogno di conferme. Lo scrivo per un motivo : non sono pazza, non sono una stronza che deve parlar male per forza del suo ex, sono una donna come tutte voi che ha avuto la sfortuna di incontrare un soggetto del genere. Mi sono lasciata travolgere ancora una volta dal dolore e dal male che lui continua a farmi camuffandolo per amore. Non ho le forze nemmeno per raccontarvi tutto, visto che siamo in tema, solo per farvi rendere conto di che pezzi di merda ci siano in giro e continuate anche a dire che non esistono i narcisisti, che la colpa è nostra. Adesso ho bisogno di tempo per riprendermi visto che sono a pezzi ma presto vi racconterò ogni cosa detta e poi sarete voi a tirarne le conclusioni.

  • Viovio, 18 Febbraio 2021 @ 16:09 Rispondi

    @Cro hai ragione, fidarsi di qualcuno quando si ricevono certe delusioni senza il timore di essere giudicati, non è facile. Io sono arrivata ad un punto che non voglio più mentire, sarà che l’ho fatto per tanto tempo e alla fine mi sono ritrovata più triste di prima, buttando via tanto della mia vita.
    Però da quando ho chiuso con l’ex, ho aperto la crisi con mio marito e ho dovuto parlare per le ragioni che conosci ai miei, scoprendo le carte(e ti assicuro non è stato facile ho provato molta vergogna), è stata una sorta di liberazione. Quindi la verità fa male ed è difficilissimo dirla, però paga e la penso come te e @Vita, preferisco sappiano che sono una merda ed essere accettata per quello che sono realmente, piuttosto che continuare la recita.
    Un bacione bella!

  • elleelle, 18 Febbraio 2021 @ 15:46 Rispondi

    @Dispersa
    Qui c’è un problema: ci sono alcune utenti che si comportano come se stessero mettendo sotto processo le altre, che devono continuamente difendersi e giustificarsi.
    Io ho spiegato la mia storia e perché io e due psicologhe riteniamo che il mio ex sia un narcisista. Non devo giustificarmi ogni volta, sono stanca.
    A me fa piacere che tu stia facendo un bel percorso ma è diverso dal mio. Non puoi imporre la tua esperienza sulla mia solo perché la tua è diversa.
    Io e altre utenti riconosciamo e accettiamo le vostre esperienze senza sminuirle. Allo stesso modo voi dovreste riconoscere le nostre e accettarle senza questa continua trafila di se e ma.
    Non siamo in tante, in fondo, se va male siamo in 5-6 su non so quante. Che fastidio vi dà?

  • Piccola, 18 Febbraio 2021 @ 15:30 Rispondi

    @Crocus scusa se te lo chiedo, forse lo hai già raccontato. Dopo la telefonata di 5 minuti che succede? Lui sparisce definitivamente? Serve a capire e a rispondere anche a chi sopra ha scritto che un uomo e una donna si piacciono, vanno a letto e poi può finire. Ok, ma ci sono anche sentimenti, emozioni, rispetto, confronti. Qui vedo uomini che spingono un pulsante e voltano pagina. Ma come è possibile? Io mi preoccupo di sapere come sta la mia vicina, come si fa di colpo a non pensare più alla persona con cui hai condiviso un pezzo della tua vita?

  • Vita, 18 Febbraio 2021 @ 15:28 Rispondi

    @key cara, grazie per queste tue parole così profonde è così affettuose, così vere e carezzevoli. Sono un regalo bello e graditissimo. Mi hai emozionato e te ne sono grata. Ciò che scrivi racconta di me, di ciò che sono oggi e sono stata ieri ma che non sempre ho saputo esprimere qui sul blog. Alla verità ci si arriva per gradi, sempre che ne esista una soltanto, più giusta e vera delle altre. La mia la sto ancora cercando. Ho tanto amore, si, Key e pure quello, è una responsabilità. Prenderlo o rifiutarlo perché non si è all’altezza? Farne a meno per poi rimpiangerlo o per sentirsi liberi? Tu vedessi la mia famiglia @key: non siamo spenti e finti, distanti, freddi e muti, siamo allegri, appassionati, vivi, sinceri, quasi su tutto. Quasi. E quel “quasi” mi soffoca. Perché io ho un mondo dentro che purtroppo non ho saputo raccontare a mio marito, che ho regalato a un altro. Non è solo il tradimento, dici bene, è ciò che si scopre di se. Io mi sono scoperta diversa. Più imperfetta e più umana, sicuramente spaventosa ai suoi occhi, più puri dei miei. Ma quella sono e non so se posso tacerlo perché con tutto il bene che gli voglio e voglio alla mia vita, accostare i lembi del prima e del dopo, facendo finta di niente, mi sembra una grande, ingenua illusione a cui non so se riuscirò a credere. Resisto, penso, chiedi aiuto e spero. Di trovare una verità più vera delle altre. Ti abbraccio e abbraccio anche @cossora che si è affacciata per un istante a darmi il suo appoggio.

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 15:25 Rispondi

    @Vio amica come stai? Come vanno le cose? Sappi solo che ti penso sempre e spero che Ciccio Bello ti abbia lasciata in pace un pochino… Ti voglio bene ❤️

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 15:05 Rispondi

    @Cossy!!! Ma lo sai che proprio oggi ti pensavo e volevo scrivere qui per sapere come stai e per dirti che i tuoi interventi qui mi mancano moltissimo?! Spero che tu stia bene, un abbraccione ❤️

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 15:04 Rispondi

    @Vita, ma figurati, non ho mai pensato che tu stessi giudicando o che potessi farlo ❤️. Se mi sono espressa male ti chiedo scusa, il senso del mio messaggio era semplicemente che tutte queste storie sono uguali ma alla fine anche diverse quindi era per dire che a te non ha promesso cose quindi non puoi contestare al tuo ex qualcosa in merito però ti ha trattato male alla fine e questo fa malissimo, nel mio caso sai già cosa è successo quindi evito di ripeterlo. Sono d’accordo con @Nina e @Vio. Qualcuno a volte spara sentenze e giudica a dismisura quando invece bisognerebbe provare a mettersi un po’ nei panni degli altri. Io come te parecchie volte ho sofferto in seguito a certi commenti, pur venendo da parte di persone che non ho mai visto in faccia, e dopo ci riflettevo e piangevo e mi facevano male dentro. Quindi bisognerebbe agire sempre con delicatezza, alla fine non è tanto quello che si dice, ma i modi. I modi dio santo fanno la differenza. Eccome se la fanno. Ti stringo forte, sei una bellissima persona. ❤️

  • elleelle, 18 Febbraio 2021 @ 13:25 Rispondi

    @Nina
    Hai detto bene, ogni tanto scatta la sindrome della troppo figa ed è sfiancante.
    Figuriamoci se non è ampiamente chiaro ormai che non è la scelta che si rimprovera, ma le modalità con cui viene fatta. Dovrebbe anche essere molto chiaro che non siamo quattro donnette imbecilli e siamo in grado di distinguere un uomo corretto ma indeciso, da un uomo disturbato e carogna.

    @Maddy
    Il tuo commento è azzeccatissimo, alla fine le circostanze sono sempre individuali. Le mie decisioni non saranno le stesse che prendono altre persone, ma nemmeno la mia situazione è la stessa.

  • Dispersa, 18 Febbraio 2021 @ 13:20 Rispondi

    No @Elleelle non è questione di essere più o meno fighe o aver più o meno ragione… Semplicemente ognuna riporta il proprio vissuto e cerca di dare una visione diversa di quanto riportato da un’altra persona.
    Ad esempio l’ex amante di @Anonimo (scusa se ti prendo come esempio) a suo tempo potrebbe aver pensato lui fosse un seriale, mentre lui le ha detto una bugia per chiudere con il calvario che si era formato. Se lei entrasse nel blog quasi sicuramente lo descriverebbe come uno str da chilo… Ma la sua visione sarebbe distorta da una cosa detta non vera!!
    Quello che voglio dire è che non è possibile entrare nella testa delle persone… A volte dire ‘è un narcista, è una persona cattiva, è senz’anima…’ è la via più facile perché ci da una risposta veloce e immediata.
    @Elleelle sto facendo un percorso talmente grande, e bello, che mi sta aiutando a vedere le cose sotto altri punti di vista!!
    Cmq l’ho detto più e più volte, ognuno deve trarre le proprie conclusioni attenendosi ai fatti vissuti, il resto se non interessa, deve rimane un punto di vista!!

  • Ariel, 18 Febbraio 2021 @ 13:06 Rispondi

    Ecco perché @Nina mi spendo tanto qui perché la ho vissuta e anche ne ho conosciuto personalmente molte Care Donne
    Colpite da trauma da relazioni con questi schemi qui raccontati scritti qui

    Così infatti si resta qui volentieri nella speranza che le nostre voci silenti scritti pur negli inevitabili errori di emozioni forti possano davvero incoraggiare a curarsi ad avere la costanza e la pazienza di farla la propria via della cura
    Che i metodi terapeuta sono diversi e le scuole di psicoterapia sono diversissime tra loro e che quindi propongono sistemi differenti e questo è un grande vantaggio per riuscire a provare fino a trovare ciò che meglio aderisce al proprio sè e al presente che si vive

    Spero tanto sempre che @CaroAlessandro mi pubblichi ,sono consapevole di fare pure io stessa a volte degli errori espressivi o troppo lunga
    Ma c edobche lui @CaroAlessandro abbiamo imparato qualcosa di buono e nuovo pure nei nostri piccoli diverbi o differenze di idee che sono il sale e il pepe della ottima evoluzione delle idee

    Ecco perché ancora sto qua e non solo qua
    Come ogn ex vittima temporanea resta una voglia desiderio di poter solo che dare una buona voce di stimolo a riflettere e muoversi a fare qualcosa di buono per riuscire ad amare se stesse e rinascere a vera nuova vita.

    Vi voglio bene a tutte e tutto nessun esclusa/o si ,virtuale ,ma nel cuore resta realtà

  • Ariel, 18 Febbraio 2021 @ 12:57 Rispondi

    Concordo @Nina ma infatti secondo me quando qualcuno si fa avanti attaccandosi alle sue così dette sue convinzioni ci sta solo che la dimostrazione della vera difficoltà che tutte in queste relazioni qui raccontate si hanno
    Ovviamente a chi può fare bene e piacere aver vissuto nella continua oscurità della manipolazione che cresce in ogni istante in cui si resta senza energie progressivamente incapaci di vere reazioni ma ecco la colpa occorre smettere di darsi colpe inesistenti si condono le colpe con la consapevolezza che è cosa molto diversa

    Insomma quando la rabbia di alcune si fa sentire dentro se stesse è un brutto segno per chi la riceve qui leggendo sinceramente a volte scusatemi delle arrampicate sugli specchi veramente evidenti e che esprimono la vera sofferenza di chi le scrive

    Ognuno pensi a se stesso ovviamente ognuno conosce tutto il proprio privato
    Ma ciò che qui ci tengo moltissimo resti comunque ed è il motivo per cui anziché vivere la mia vita nuova ormai nuovissima da tempo mi spendo qui e non solo qui per riuscire come posso a dare una voce scritta che possa aiutare qualche donna fosse pure una e poterla rendere maggiormente informata sulle reali esperienze che comportano spesso il vivere relazioni veramente dolorose fino ad arrivare a vere realtà di violenza psicologica vessazioni

    Qui da fastidio e nessuno usa queste parole come Violenza psicologica
    Non lo so perché o meglio credo che ovviamente spaventi di più la parola e che qui siamo in un Paese fifone che finché resta senza una legge dello stato legale che tuteli e dia modo di denunciare queste realtà tra noi si continuerà a sottovalutare a farsi la guerra tra povere Donne in maggior parte almeno qui sono più le Donne ad aver vissuto la esperienza di amantato e a volte pure matrimonio dove schemi di vera manipolazione negativa sono stati atti di vera violenza che hanno prodotto veri traumi

  • Key, 18 Febbraio 2021 @ 12:28 Rispondi

    Cara @Vita, i tuoi post sono sempre uno spaccato sincero, emozionale e senza fronzoli di quello che ora c’è nella tua vita e nel tuo cuore. Io amo molto i tuoi post e credimi, vorrei davvero abbracciarti e ringraziarti per gli incoraggiamenti che mi dai quando parli di cose cosi vive e dolorose .Credo che un po’ tutte le cose che hai elencato siano vere del perchè sei rimasta e credimi, in fondo penso che siano un po’ quelli di tutti quelli che scelgono di non fare il grande salto. Io Vita, sento che la tua vita ti piace, che sei circondata di Amore che senti necessario. Il tuo malessere non nasce dalla vita che vivi ma da come ora la stai vivendo: non è solo la presenza di un amante che rende la vita “doppia”, l’Amante è l’interruttore molte volte di quel “IO” che nascondiamo, di cui ci vergognamo e di cui, a volte, vorremmo ignorare l’esistenza. Solo che è la parte mancante, essere ANCHE quello, volere tutto. Non penso sia sbagliato volere tutto cosi come non è sbagliato rimanere o andare, non so. E’ quanto questa scelta sostiene il tuo percorso di diventare te stessa nella tua completezza. La sincerità è solo un modo di dire “io sono questa, anche questa, merito comunque amore”: non è dire o no la verità agli altri ma è non aver paura di essere difettosa nel tuo essere come sei e quindi non più meritevole di amore. Ecco perché alla fine, tutto torna al punto di origine: lavorare duramente per accettare noi stessi, con il nostro diritto anche di essere una Merda, anche non solo. Cara Vita, spero di leggerti ancora e tieni duro, arriverà il giorno in cui deciderai di essere libera, qualunque cosa voglia dire per te.
    Ti abbraccio, K.

  • Viovio, 18 Febbraio 2021 @ 12:04 Rispondi

    @Brava Nina, sposo in pieno il tuo commento!

  • Ariel, 18 Febbraio 2021 @ 12:00 Rispondi

    Concordo@elleelle infatti è un gusto solo mosso dal voler per forza provocate farsi spazio verso se stessa nel applaudirai per le proprie difficoltà evidenti tutte belle scritte qui da veramente molti anni se si leggono le date dei post di @ lei lei
    Ovviamente fa disperare pure lei il fatto di essere ancora prigioniera della sottomissione a cui si presta
    Uno degli ostacoli psicologici più grossi per chi staziona ancora dopo anni e anni in mezzo allo stagno ormai putrido del mentire a se stessa e ai suoi uomini che la scopano al figlio ignaro delle sue realtà di vita e le lei che non si cura affatto terapeutica mente per le sue difficoltà dei nodi Ntichi mai risolti
    Tutti siamo stati o come lei ci sta ancora in mezzo e in cerca di qualcuno che le dica brava sei consapevole di ciò che fai non sei affatto dipendente affettiva

    Peccato che la realtà che qui ha scritto brucia dentro perché un essere umano pure lei anche se a volte ferisce e attacca veramente male sguazza dentro al dolore nostro di chi ha vissuto vere relazioni tossiche

    Mi spiace molto credimi per leilei e spero che il suo relè interiore le scatti presto
    Quando la rabbia e tanta e si rivolge agli altri di solito è un buon segno
    Di forse voler davvero prendersi cura di se ed evolvere!

    Buona giornata a te e a tutte care Donne ferite!!!

  • cossora, 18 Febbraio 2021 @ 11:14 Rispondi

    Che onestà @Vita.
    Quando si arriva a questo, non ci si fan più sconti. Bravissima!

  • vita, 18 Febbraio 2021 @ 11:09 Rispondi

    @crocus carissima, di una cosa puoi star certa non giudico mai gli altri, quando si tratta di sentimenti, non solo perchè so troppo poco per farlo ma perchè, se una cosa ho imparato da questa esperienza, è che nulla è come sembra e ciò che ci pare impossibile a volte accade, perchè siamo umani e per questo difettosi. Parlavo di me, solo di me: di cio che ho vissuto e delle mie scelte passate e presenti. Non giudico e non provo astio verso nessuno (per rispondere a @viovio che ringrazio per il suo sostegno). Un’altra cosa ho imparato per rispondere al tuo secondo messaggio: una comunicazione aperta e dolorosamente sincera, libera, in cui dirsi tutto e sentirsi ugualmente capite, amate e accettate, è possibile e desiderabile. Poco importa se lui, il mio ex, abbia realmente capito , amato e accettato, questo è cio che per me è stato, questo è ciò che desidererei e probabilmente mi farebbe sentire bene. Se io sia o sarò disposta a rinunciarci a favore d’altro, ancora non l’ho capito. Perchè la felicità è un equilibrio complesso e raramente perfetto, soprattutto a una certa età. Ti abbraccio

  • elleelle, 18 Febbraio 2021 @ 09:54 Rispondi

    A volte passa la voglia di partecipare al forum.
    Possibile continuare a ripetere gli stessi discorsi decine e decine di volte? Sempre queste accuse a persone che hanno raccontato la loro storia, il loro dolore, i loro dubbi… Non vi stancate? Che cosa volete?
    Io la colpa del comportamento del mio ex non me la prendo e con mio marito mi sono comportata in modo onesto e continuo tuttora. Spero che non sia questo che dà così fastidio.

  • Viovio, 18 Febbraio 2021 @ 09:27 Rispondi

    @Vita che stai attraversando un momento difficile è lampante, questo argomento è per te un nervo scoperto però invece di colpevolizzarti ancora di più, prendi in considerazione il tipo di persona e soprattutto la “sensibilità” che ha usato per esporre il suo parere. Le critiche sono costruttive, ma quando vengono emesse come sentenze da estranei in un blog, lasciano il tempo che trovano.
    Fatti aiutare da chi ha le competenze e fregatene se certi commenti non sono in sintonia con il tuo modo di pensare ed agire. A volte qui si tende a voler per forza trovare il pelo nell’uovo, criticando ogni singola parola e magari creando sgomento in chi si sente colpito da certe affermazioni portandolo a dover dare spiegazioni. Non devi giustificare un bel niente, fai tesoro dei consigli di @Ale e non lasciarti sopraffare da certe critiche perché siamo tutti sulla stessa barca: abbiamo tradito, raccontato maree di cazzate e cerchiamo comprensione ed aiuto.

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 09:14 Rispondi

    @Vita però vedi, la tua storia per certi versi è diversa da quella di tante di noi. Tu non avresti mai lasciato la tua famiglia e mi è parso di capire che anche il tuo ex amante non ti prometteva cose a riguardo (correggimi se sbaglio) quindi vi stampellavate a vicenda magari però nessuno ha fatto promesse di nessun tipo. In tanti casi, non è così. La mia storia la conosci a memoria. Io ho davvero buttato all’aria tutto. Lui sai già cosa mi ha detto/fatto. Sai cosa ho subito da parte della moglie quindi di conseguenza anche tutto lo sputtanamento in ufficio manco avessi ammazzato qualcuno (eppure la gente ha smesso di salutarmi, spesso stavo proprio da sola, isolata, brutto brutto sai) però dentro di me pensavo va beh, lo amo talmente tanto che posso mandare giù tutto perché un giorno andremo a vivere insieme e finalmente saremo felici. E quando dopo tutto l’incubo questo stronzo ti dice di amarti il giorno prima e la mattina dopo con 5 Min di telefonata ti dice “ciao non voglio una vita di conflitti e ci ho pensato bene e non voglio più un altro figlio quindi non voglio più 2 famiglie, prova a ricostruire con tuo marito” beh si fa fatica a non augurargli il peggio del peggio.

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 09:02 Rispondi

    @Vita, ti adoro, quello che hai scritto lo penso anche io e cioè che vorrei essere amata anche se ho sbagliato anche se sono una merda. Spesso mi chiedo se mai mi innamorerò ancora cosa sia giusto fare, raccontare tutto tutto oppure non sono obbligata a raccontare un bel niente. Perché sai, con l’ex amante stronzo maledetto mi ero messa a nudo (anche se non avevo storie di amantato da raccontare in tal caso ;)) e poi sappiamo come è andata a finire. Cioè aprire il cuore al 100% a qualcuno che poi magari ci sputtanerà mi fa paura, ma al contempo vorrei tanto raccontare tutto in modo da dire guarda io sono anche questa se ti va bene ok se no ciaone. È tutto molto complicato dopo aver vissuto storie di questo tipo e temo anche io cara @Vita che si tratti di un dolore che non se ne andrà mai. Diminuerà per carità, ma sparire no. È difficile scordare le prese in giro e le ferite che ci hanno provocato.

  • Crocus, 18 Febbraio 2021 @ 08:54 Rispondi

    @ads, quando ho iniziato la storia con il mio amante ho perso subito l’interesse verso mio marito e quindi avevo iniziato ad allontanarmi sempre di più, niente più bacino del mattino prima di uscire di casa e nemmeno al rientro, il sesso già succedeva poco quindi ho iniziato anche a non cercarlo più ecc ecc. Per quanto riguarda l’altra domanda, forse mio marito è un uomo atipico ma sono sicura al 1000 per 1000 che non abbia scopa** in giro, da quel punto di vista è molto come me, non gli interessa farlo giusto per espletare un suo bisogno fisico. Io a mia volta è da giugno che non ho più rapporti con nessuno e visto lo schifo in cui mi ha lasciata il mio ex amante mi è anche un po’ passata la voglia a dire il vero e non è una bella cosa…

  • Nina, 18 Febbraio 2021 @ 08:46 Rispondi

    Avvocato io sto senza sesso da due anni, da quando ho mollato il mio ex, e mio marito di conseguenza pure. Ne sono certa x ragioni che qui non posso dire.

  • Maddy, 18 Febbraio 2021 @ 08:10 Rispondi

    Cari ragazzi/ragazze, io penso che il tema principale sia l’onestà, non l’essere uomo o donna.
    Ci sono uomini totalmente disonesti, alcuni bacati cerebralmente, oserei direi. E sono quelli incontrati da molte qui sul blog (@Nina, @Crocus, @Elleelle, @Azzurra, @Vale, ecc.).
    Poi ci sono quelli innamorati, ma troppo debolì per lasciar andare la comfort zone.
    Abbiamo solamente sentito più voci femminili che maschili. Non si vuole fare una questione di genere.
    Il perché si rimanga in famiglia dopo aver lasciato o essere state lasciate dall’amante è una questione molto personale: figli, situazione economica, affetto mascherato da amore.
    Personalmente ritengo che la ricostruzione dopo anni di amantato sia impossibile. Si rimane per i sopra citati motivi.
    I punti chiave sono il coraggio e la verità, gli unici che possano far emergere la nostra vera anima, uomo o donna che sia. Quando c’è verità, automaticamente arriva la chiarezza, automaticamente arriva il rispetto, torna la stima, e si può iniziare a costruire qualcosa di diverso.
    Tutto questo richiede tempo, perché ognuno di noi è fatto a modo suo.
    Sono convinta che per molte delle persone che scrivono qui sia appunto solo questione di tempo. Alcuni potrebbero arrivare alla separazione vera e propria, alcuni alla separazione in casa, altri potrebbero raccontarsi solo dell’amore finito ma continuare a stare insieme.
    Tutto ruota intorno alla propria personale verità, l’unica che possa renderci veramente liberi.

  • Dispersa, 18 Febbraio 2021 @ 06:44 Rispondi

    @Vita credo che sia il pensiero di molte.
    Messo in giù in maniera più ‘brutale’ credo sia anche il pensiero di @Leilei e di altre.
    Forse gli uomini lo applicano in maniera più semplice, se non è possibile trovano la via di fuga più veloce, mentre noi ci facciamo mille domande e ci tormentiamo in queste dinamiche.
    Ma rimango dell’idea che sono storie che lasciano un segno profondo ed indelebile nelle vite di tutti!!

  • Ariel, 18 Febbraio 2021 @ 02:20 Rispondi

    @Vita carissima la tua voglia di vera rinascita è stupenda meravigliosa tua capacità di voler davvero rinascere a nuova vita e che dirti se non forzaaa cara che evidentemente sei sulla buona strada per farcela a fare ciò Cheju ti preme come è in effetti il desiderio più naturale sentito in animo sensibile e autentico quale sei
    Logico e pure di cuore vero amore per se stesse riuscire a non nascondersi affatto prima di tutto a te ma non nel significato del colpevolizzarti ma al contrario essere alla luce del sole perché solo così si ottiene la cosa più importante l’amore verso se stessi!!!

    Ce la farai sicuro e il tuo tormento desiderio è il tuo ottimo segno di grande progressione conquista di tutto impegno che metti
    Un caro rinnovato abbraccio giusto prima di dormire che qui fa la notte quando tutto si ritira e lascia spazio al nostro bel sognare la Vita nuova!!

  • Nina, 17 Febbraio 2021 @ 23:54 Rispondi

    Non lo so ragazze, qui ogni tanto qualcuna si sente troppo figa e io inizio a essere stufa. Con il mio ex il problema più grande non era che non volesse lasciare la ex, e infatti l’ha lasciata,ma che è uno squilibrato che però ahinoi nessun codice rosso potrà mai fermare (e lo so perché un avvocato x gestirlo ce l’ho da un pezzo ormai). Sono rimasta a casa su consiglio della psicologa, ero da ricovero alla fine della mia storia che ho chiuso io racimolando ogni briciola del mio orgoglio e della mia dignità, e come tante qui (penso a elleelle o vita su tutte) avrei tanto voluto poter andare via, vivere da sola, leccarmi le ferite, ho i mezzi x farlo ma sto facendo un percorso che spero mi conduca a restare o andare volendolo. Va benissimo dare suggerimenti o sottolineare contraddizioni, ma io trovo che non sapendo davvero tutto ci siano qui persone che a tratti dimostrano una certa arroganza. Buon per chi si sente figa risolta e felice, a me non importa difendere uomini o donne, il narcisismo non ha genere e la crudeltà nemmeno, e da questa storia io voglio imparare a diminuire il male nel mondo, anche se a volte si tratta vedi mordersi la lingua o non sparare sentenze..un bel bagno di umiltà non fa mai male a nessuno.

  • avvocatodistrada, 17 Febbraio 2021 @ 20:57 Rispondi

    qui nessuno pensa che le donne siano come gli uomini in senso lato, tuttavia personalmente ho riscontrato che alcune donne tendono a raccontarsela, sono le stesse che parlano davanti agli amici dei loro mariti, che lavora sempre, che è premuroso, che le ha fatto un regalo fantastico, che è un bravissimo padre,..poi pero’ magicamente si incontrano negli hotel, si inventano scuse , hanno l’amante ma sono sempre sincere,domanda durante l’amantato lo guardavate solo vostro marito,fingevate di raggiungere l’orgasmo, non prendevate piu l’iniziativa, gli preparavate la cenetta.
    poi vi pongo un quesito ma siete sicure che i vs mariti con cui molto di voi dite di non avere piu rapporti non abbiano altre soluzioni,1 , 2 , 3 ,4 mesi, io non ci credo che un uomo relativamente giovane rinunci alla sessualità, quindi qualche domanda me la farei,come non capisco come una donna sempre giovane rinunci ad una parte di vita cosi, e si concentri solo sui i figli, sul lavoro, 1 ,2,3,4, 5..poi.
    Diciamo anche gli uomini si pongono questi quesiti quando non ci siete
    fatemi capire

  • Viovio, 17 Febbraio 2021 @ 20:55 Rispondi

    @leilei sorrido, tranquilla non mi hai scombussolato la serata, del resto è dalla prima volta che ho scritto che ti scagli contro manco fossimo a forum è lampante che abbiamo opinioni diverse, evidentemente è il tuo modo di fare e non ho certo la presunzione di cambiarti. Il senso del mio messaggio che hai riportato pari pari la diretta interessata sono sicura lo abbia capito perfettamente e questo è l’importante, sinceramente non ho mezza voglia di spiegarlo anche a te. Non mi sembra ci siano storie da codice rosso nel blog, però donne che hanno e stanno soffrendo molto si, specialmente se reduci da storie malate; invece di additarle o criticarle se stanno col marito (nessuno di noi conosce i dettagli delle storie scritte per motivi di privacy)o meno preferisco fare una carezza e dimostrare comprensione, come vedi non siamo tutti uguali.

  • Azzurra, 17 Febbraio 2021 @ 20:44 Rispondi

    Raccontarsi qui e poi sentirsi dire che ci atteggiamo a vittime mi ha davvero stancata. @leilei tu non potrai mai capire e quindi è anche inutile confrontarsi su un tema che fa male a me in primis proprio perché una vittima non avrei mai voluto esserlo figuriamoci atteggiarmici per sentirmi dire “poverina”. Ho sempre pensato meglio essere invidiate che compatite, e ci ho messo 1 anno e mezzo prima di scrivere qui, perché mi vergognavo di quello che gli avevo lasciato fare e anche in anonimato sentivo tutto il peso di questa vergogna. Ma poi ho pensato che avrebbe dovuto vergognarsi lui non io. Ricordo appena approdata qui proprio tu mi hai scritto di “arripigliarmi” e già avevo capito che tu non avresti mai capito. Non finirò mai di ringraziare Alessandro, Crocus, Ellelle, Viovio, Maddy, Stella2, Nina, (e scusatemi se ho dimenticato qualcuna) per la comprensione e la sensibilità che mi è stata data. Ero a pezzi ma sentirmi soltanto compresa, sentire anche solo una parola di vicinanza non potete immaginare quanto è stato importante per me.
    “per voi l’amore vuol dire perdere dignità, amor proprio e orgoglio? Farsi azzerare l’autostima e perdere la considerazione di sè? Se è così, allora io non ho capito proprio niente…” no @leilei non è amore lo abbiamo capito a spese nostre e siamo andate via. Tu lo hai capito cos’è l’amore? Perché a me non sembra, e la morale non l’accetto da nessuno figuriamoci da chi continua imperterrita a sbagliare. Se ci siamo rivolte ad uno psicologo un motivo ci sarà non credi? E non serve che qualcuno ci ricordi che ci siamo fatte portare via la dignità. La sensibilità, questa grande sconosciuta.

  • Crocus, 17 Febbraio 2021 @ 20:38 Rispondi

    @leilei mi associo a @Vio, hai mangiato pesante ieri sera? Ma soprattutto rileggi ciò che hai scritto. “Grazie al cielo i figli sono una grande motivazione per andare avanti e posso immaginare la fatica che hai fatto per dare una parvenza di normalità” ma hai capito il senso di questa frase? E soprattutto cosa c’entra con ciò che hai scritto dopo e cioè che critichiamo i nostri ex che fingono belli e beati? Nel primo caso si parla di una mamma distrutta che FA fatica a fingere ma prova a trovare il coraggio nel nome dei figli. Nel secondo caso parliamo di uomini falsi e stronzi che NON FANNO fatica a fingere. Per loro è normale così. E cmq saresti l’ultima qui dentro a dover parlare di coerenza. Una che si fa scopare dal marito stile bambola girando la testa (è un commento tuo questo che ho letto da qualche parte qui e che mi aveva lasciata senza parole) e sta anche con l’amante dopo aver promesso al marito che non lo avrebbe più rivisto beh direi che sei tutto tranne che coerente. Io non ti giudico, fai quello che ti pare della tua vita, contenta tu… Ma non dare dell’ameba a chi soffre come un cane, per cortesia, perché così sfoci nella maleducazione più totale.

  • Vita, 17 Febbraio 2021 @ 19:58 Rispondi

    Sono ancora in famiglia. Il dolore ha allentato la sua morsa, non penso più che lui fosse l’unico che avrebbe potuto rendermi felice, ma sebbene mio marito, a cui ho dichiarato la crisi ma non il tradimento, sia stato splendido e io con lui stia bene e adori i miei ragazzi e la mia famiglia, sto ancora male, sono molto tormentata e non so se riuscirò mai a ricucire quello strappo. Ci penso tutti giorni e penso tutti i giorni a quale sia la scelta giusta per me, per lui, per noi tutti. Perché io Voglio essere amata per quello che sono. E Se sono una merda voglio che lo sappiano e mi amino lo stesso. Lui non lo sa e non voglio dirglielo perché lo ammazzerei ma i sensi di colpa mi divorano e a giorni vorrei avere la forza di fare tabula rasa e ripartire da zero e, se è possibile, un giorno con un uomo a cui raccontare tutto di me, anche la parte peggiore. Perché io sono anche quella e celarmi mi sta pesando troppo.

  • Vita, 17 Febbraio 2021 @ 19:53 Rispondi

    @ale , ragazze Vi ho letto a spizzichi e Bocconi perché l’argomento mi fa soffrire, ancora mi ci arrovello, forse ho la coda di paglia, forse la verità fa male. Sono stata l’amante per tanti, troppi anni, di un uomo che, quando scoperto, mi ha gettato in mare senza scrupoli spezzandomi il cuore ma per cui io non avevo mai concretamente pensato di lasciare mio marito e la famiglia. Forse perché non mi fidavo di lui fino in fondo, forse perché sapevo che non mi sarebbe bastato, forse perché credevo che i miei figli e pure mio marito, di cui non ero più innamorata ma a cui volevo un gran bene mi sarebbe mancato troppo. Forse per vigliaccheria. Forse per mancanza di coraggio. Non l’ho fatto. E non lo condanno per avermi lasciato ma lo critico duramente per i modi. (Proseguo)

  • Vita, 17 Febbraio 2021 @ 19:42 Rispondi

    Vi ho letto a spizzichi e bocconi perché l’argomento ancora mi fa soffrire e ancora mi ci arrovello, perché forse ho la coda di paglia e perché le verità fanno male. Ho avuto un amante per tanti, troppi anni, che mi ha gettato in mare quando scoperto, spezzandomi il cuore ma che per cui io non ho mai concretamente pensato di lasciare mio marito e la mia famiglia, sebbene fossi tormentata, ci pensassi e mi arrovellassi anche allora, esattamente come fanno gli uomini. Forse non ci ho pensato perché sapevo che di lui non mi potevo fidare fino in fondo, forse perché ho sempre sentito che non mi sarebbe bastato e la mia famiglia, i miei ragazzi e imio marito mi sarebbero mancati troppo, forse perché io con mio marito sono sempre stata bene e gli volevo molto bene anche se non ne ero più innamorata (spezzo perché troppo lungo)

  • Dispersa, 17 Febbraio 2021 @ 16:04 Rispondi

    @Leilei io mi trovo in accordo con te, forse per questo io e lui teniamo ad oggi un buon rapporto.
    L’ho ‘odiato’ per le sue incongruenze e per i suoi continui tira e molla… Ma non avrei mai (anche se mai dire mai) fatto il salto!!
    Purtroppo ci si focalizza su il ‘lui di turno’, perdendo di vista noi stesse e le ns priorità, e a volte il non porsi degli obiettivi non porta da nessuna parte!!

  • Ariel, 17 Febbraio 2021 @ 15:34 Rispondi

    Beh sicuro è meglio che restare nel inganno totale della menzogna perpetrata per anni al coniuge che resta ignaro totalmente delle corna tradimento bieco lo diventa quando appunto non si fa la dovuta chiarezza in casa propria ma continuando a scomparsi amante in giro alla facciazza di tutti a partire dal partner ripeto IGNARO senza un vero chiarimento inutile dire ma lei o lui se lo immagina
    Insomma la serietà non si basa sulle ipotesi ma sulla effettiva concretezza del dire chiaro che si sta a scopare in giro
    E quindi evviva tutte le persone che sanno assumersi la vera responsabilità e fare chiarezza in casa propria

    Meglio i separati pure per anni almeno tutto sta al,a luce del sole
    Poi ovviamente appena possibile è sicuro meglio separarsi e fare ciascuno la propria vita ma almeno ci sta chiarezza reciproca e questo crea un grande rispetto e un grandissimo esempio di grande maturità per i figli

  • elleelle, 17 Febbraio 2021 @ 14:10 Rispondi

    @leilei
    Diciamo che una cosa di sicuro non la vuoi capire, ed e’ che alcune persone sono effettivamente disturbate dal punto di vista psicologico e fanno danni enormi. Questo e’ uno dei motivi per cui tante donne scrivono qui, perche’ non sono relazioni normali. Io non avrei mai scritto qui perche’ la relazione con mio marito e’ finita, cosi’ come non avrei scritto qui quando decenni fa sono stata amante non scelta di un uomo non particolarmente coraggioso ma comunque dignitoso e corretto.

    “Ma per voi l’amore vuol dire perdere dignità, amor proprio e orgoglio? Farsi azzerare l’autostima e perdere la considerazione di sè?”
    E’ buffo che questi discorsi di autostima vengano proprio da te, ma saro’ buona e mi fermo qui.
    Comunque no, l’amore non e’ questo e infatti tante di noi hanno messo fine alla loro relazione. Soffrire per una presa in giro o per una relazione finita, non vuol dire non avere autostima, vuol dire che ci si sta male e ci vuole in tempo necessario per elaborare quello che e’ successo.
    Discorso completamente diverso per chi continua imperterrita a farsi prendere a legnate nei denti, aspettandosi chissa’ cosa. Li’ si’, un po’ di spina dorsale bisogna tirarla fuori.

  • leilei, 17 Febbraio 2021 @ 13:22 Rispondi

    “Grazie al cielo i figli sono una grande motivazione per andare avanti e posso immaginare la fatica che hai fatto per dare una parvenza di normalità”, scusa Viovio nulla di personale nei tuoi confronti, ma ‘sta frase non si può sentire.

    E tutte le volte che abbiamo scritto “ma come fanno quegli stronzi a tornarsene belli belli a casa dopo che hanno mollato l’amante, facendo finta di nulla, fingendo con la moglie, con la scusa dei figli?” E invece per le donne è una motivazione valida la serenità dei figli? Fingere normalità per il loro bene? SOLO PERCHE’ L’AMANTE HA FATTO DIETROFRONT?

    Si continuano a usare due pesi e due misure, dove erano i vostri figli quando scopavate con l’amante? Perchè un padre “tradisce la fiducia dei figli” quando va a scopare con l’amante, e invece per una donna non vale?

    Io credo che la situazione sia la stessa, ma le donne la giustificano con L’AMMORE, perchè L’AMMORE GIUSTIFICA TUTTO…per gli uomini invece alla fine è solo una scopata.
    Suvvia, apriamo gli occhi e cerchiamo la coerenza soprattutto.

    Sai caro Ale cosa mi piacerebbe? che chi scrive qui non usasse parole che potessero identificarne il sesso, credo che anche i commenti sarebbero molto diversi…La solidarietà di genere per me non esiste come principio assoluto, se alla base non c’è coerenza nei pensieri e nei fatti.

  • leilei, 17 Febbraio 2021 @ 13:11 Rispondi

    Viovio gli uomini che distruggono le donne esistono eccome, ma esistono anche strumenti per evitarlo. Il codice rosso è uno di questi, si segnala subito ai carabineri e parte il tutto, esistono centri di pronta accoglienza per donne maltrattate con o senza figli.
    Gli strumenti ci sono, bisogna solo avere la volontà per uscire da queste situazioni, senza ascoltare i parenti che ti dicono di far pace, senza pensare a cosa diranno gli amici e i vicini.
    Non è necessario arrivare al maltrattamento fisico: un uomo che ti impedisce di vestirti e truccarti come vuoi, di uscire con gli amici, di avere spazi tuo per coltivare i tuoi interessi, che ti controlla economicamente, che ti massacra psicologicamente svilendoti come persona, è un uomo che va allontanato. Marito o amante che sia.

  • anonimo, 17 Febbraio 2021 @ 12:58 Rispondi

    condivido ogni tua singola parola leilei

  • Crocus, 17 Febbraio 2021 @ 12:32 Rispondi

    @leilei aggiungo che non è bello tutte le volte sentirsi additate perché abbiamo subito o perché ci siamo ridotte male al livello psicofisico. O perché critichiamo la moglie. Se tu sapessi cosa ho subito da parte di quella mentecatta senza cuore magari cambieresti idea. Incappare in una merda di persona è qualcosa che non auguro neanche al mio peggiore nemico. Quando leggo i commenti di @Nina @Azzurra @Elleelle capisco al volissimo ciò che dicono, e magari siamo anche tutte donne diverse tra di noi, quindi non vuol dire un tubo essere forte, essere debole, essere bella o essere brutta. È una cosa tremenda, che può capitare a CHIUNQUE, senza distinzione. Tempo fa Selvaggia Lucarelli aveva scritto un post molto sensato a riguardo, prova a cercarlo, anche Ale lo aveva condiviso un po’ di tempo fa sulla sua pagina. Davvero smettiamola con sta manfrina del “anche voi siete rimaste in casa coi vostri mariti” perché è molto offensivo. Sul serio. E non possiamo essere minimamente paragonate a quegli esseri spregevoli dei nostri ex. Per piacere. Anche perché così facendo stai giustificando certi comportamenti maschili che ritengo davvero squallidi.

  • Crocus, 17 Febbraio 2021 @ 12:25 Rispondi

    @leilei questo argomento torna in auge ogni due per te e onestamente non capisco perché. Tu hai letto il libro di Ale? Più chiaro di così. Sono dati. STATISTICI. Che ci siano più uomini stronzi in proporzione è chiaro ormai anche al cane randagio. Quindi provo a rispiegarti anche se temo che alla fine non essendoci passata (buon per te) non riuscirai mai a capire di cosa stiamo parlando. Ci innamoriamo di un amante che a sua volta a parole millanta altrettanto amore. Solo che la donna è seria e non mente, lui mente sempre e diventa difficile sgamarlo. Noi siamo pronte a mollare tutto per lui, tutto vero, e cosa ci sarebbe di male? Lui pure, ma sempre solo a parole. E di punto in bianco, mentre la sera prima ti amava smisuratamente, il giorno dopo ti dice “scusa ciao, non possiamo più stare insieme”. Ciò che succede dopo è molto difficile da spiegare, ma confrontandoci con psicologi e Ale ci viene suggerito prima di provare a guarire e poi capire cosa fare in casa. Quindi quelle che sono rimaste in casa non significa che stanno ricostruendo con il marito.

  • Ariel, 17 Febbraio 2021 @ 12:15 Rispondi

    Okkei @CaroAlessandro il traffico sarà pure alto ,ma ecco posso solo dire che mi dispiace vedere che non hai pubblicato nemmeno il mio recente di oggi commento a @Leilei
    Forse era troppo lungo?
    Non lo so ma forse sono più propensa a pensare che tu non lo abbia condiviso
    Insomma va bene uguale
    Che posso farci?
    Nulla
    Semmai è proprio la conferma del mio significativo pensiero espresso a lungo
    E ripetutamente rifiutato da te

    Okkei
    Quanta pazienza ho con te
    Mi capita solo con te!,,,
    Ah ah ah
    Bisous e tanto amore del je t’aime quand même ah ah ah
    Cosí ti metto già nel buon spirito positivo pensiero per la vostra videodiretta Con MariaGiovanna a parlare di Amore che guarisce
    Funzionerà anche tra noi?????

    Che ne pensi????
    Ah ah ah ah ah

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 19:24 Rispondi

      Ora mi ricordo commento ultralungo

  • elleelle, 17 Febbraio 2021 @ 11:35 Rispondi

    @Ale
    La condizione di separati in casa può anche durare molto a lungo. Io e mio marito siamo consapevoli della nostra situazione e siamo coinquilini a tutti gli effetti da tanti anni ormai.
    Dipende molto dalle circostanze.

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 11:54 Rispondi

      Può durare anche decenni ma non è consigliabile

  • Ariel, 17 Febbraio 2021 @ 11:10 Rispondi

    @CaroAlessandro
    Anche oggi impossibile accedere alla tua pagina pubblica Facebook
    Senza account non mi fanno vedere la pagina
    Okkei non capisco cosa tu intenda che per te sia tutto a posto
    Ti segnalo che per chi non ha un account su Facebook non può vedere la tua pagina Pubblica
    È sempre Pubblica ? O la hai resa solo per chi sta iscritto?

    Volevo solo segnalartelo che chi non sta iscritto non può più vedere la tua pagina pubblica e che quindi non può vedere come me nemmeno in diretta le tue videodirette.

    Per me poco male ,ma mi pareva di farti un favore a segnalarti che esiste sempre a tutt’ora questa improvvisa modifica
    No accesso da subito alla tua pagina , Facebook invita a iscriversi e nulla appare della tua pagina pubblica ammesso che sia per te deciso che resti pubblica e quindi visibile anche a chi non è in Facebook

    Scusami ma mi rifiuto di sorttostare alla Kostrizione abusiva di Facebook che costringe le persone a iscriversi altrimenti per la tua pagina è così
    Non capisco ,ma pazienza poco male una lettrice di meno sulla tua pagina pubblica.

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 11:55 Rispondi

      Sono cambiate le regole di Facebook forse è devi iscriverti

  • Ariel, 17 Febbraio 2021 @ 10:56 Rispondi

    @CaroAlessandro hai pubblicato il mio riferimento al mio commento di risposta a @Leilei

    Ariel, 16 Febbraio 2021 @ 21:16Rispondi
    Scusa è per @leilei la mia risposta qui sopra

    Ma non hai pubblicato il commento stesso,non lo vedo

    Scusami vorrei sapere come mai ?
    E cioè come mai hai pubblicato la mia frase di riferimento a@leilei ma non il commento stesso?
    Una svista ?

    Perché non ha un senso logico
    Grazie di spiegare il perché.

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 11:56 Rispondi

      Non mi ricordo cara il traffico è alto

  • leilei, 17 Febbraio 2021 @ 10:50 Rispondi

    Avvocato sai quante volte mi sono trovata a difendere gli uomini? Addirittura alcune hanno pensato che io stessa fossi un uomo.
    Nella mia storia extra non mi sono mai autoassolta, nemmeno nei confronti di mio marito. Non mi piace l’atteggiamento poco coerente di alcune donne che si sentono vittime di una situazione che sicuramente ha creato loro sofferenza, illusione e delusione ma nella quale hanno deciso di restare, a volte fino all’esaurimento psicofisico.
    Tante volte abbiamo sentito criticare le mogli tradite, che hanno detto che i poveri mariti sono stati “ammaliati, circuiti, manipolati”.
    E tante donne hanno scritto qui la stessa cosa dei loro amanti. Non si possono usare due pesi e due misure in base al sesso.
    Le manipolazioni avvengono solo per mano di soggetti molto abili verso individui particolarmente fragili, e sinceramente non mi sembrano casì così frequenti (o forse scrivono tutti qui?). Io vedo più volte una eccessiva autoindulgenza, un voler vestire i panni della vittima in quanto donna, e la cosa mi dà parecchio fastidio.
    Io non mi sento per nulla fragile o obnubilata dai sentimenti che posso nutrire nei confronti del mio amante. tutto quello che faccio e che ho fatto è frutto di consapevolezza e lucidità da parte mia, e me ne assumo tutte le responsabilità per quello che potrebbe derivarne. Le volte che posso essermi sentita trascurata o non compresa ho messo le carte in tavola con lui, pronta a chiudere se le cose non mi fossero andate più bene. Non è amore questo? Ma per voi l’amore vuol dire perdere dignità, amor proprio e orgoglio? Farsi azzerare l’autostima e perdere la considerazione di sè? Se è così, allora io non ho capito proprio niente…

    Anche io non credo che l’amore possa tornare, in questi casi ricostruire vuol dire avere un rapporto di complicità e collaborazione, momenti piacevoli insieme come coppia e come famiglia, tornare ad avere la testa presente nella situazione che si vive. Ma l’amore e la passione non si accendono e spengono come interruttori, quelli non tornano di sicuro.

  • agnese, 17 Febbraio 2021 @ 10:28 Rispondi

    @ads @ginger qui la questione è altra. Stiamo di fronte delle donne che per amante avrebbero stravolto la loro vita mentre lui decisamente no.
    Questo è il punto principale. Poi se si rimane a casa con marito… Io non credo che una donna innamorata dell’altro ricostruisce. Sono rimasta a casa esattamente nello stesso modo in quale ero prima dell’amantato , da inquilina alla pari. Per fortuna non sono costretta a fingere nulla perché i figli non ci sono. E ammiro chi ci riesce nonostante tutto.

  • maribel, 17 Febbraio 2021 @ 10:13 Rispondi

    @leilei d’accordo con te. almeno si abbia la coerenza di dire che si resta perchè non si ha il coraggio, l’energia e la voglia di ricominciare tutto da capo da sole. Invece anche qua, si dichiara di aver riscoperto, magicamente, qualità nel marito e prospettive di coppia che per anni però non avevano impedito una vita parallela. Penso molto a quello che dice Alessandro, che le donne sono più coerenti e ce la fanno. io lo auguro a me stessa e lo auguro a tutte voi, rimaste ma non felici.

  • Viovio, 17 Febbraio 2021 @ 10:01 Rispondi

    @leilei rilassati.. hai mangiato pesante ieri sera?
    Io non critico il fatto che sia rimasto in famiglia, ma che mi abbia raccontato una marea di cazzate e abbia usato i figli come scusa.
    Per quanto riguarda me, ho aperto la crisi DOPO aver lasciato il mio amante ben consapevole che con lui non avrei costruito nulla, perché con mio marito siamo arrivati ad un punto di non ritorno. Questo non significa che io sia meglio del mio ex, perché per 4 anni ho raccontato cazzate e finto per avere una vita parallela, però ti garantisco che ho imparato la lezione come credo molte di noi. A te sta bene vivere nella “terra di mezzo”, da quello che scrivi non ti frega nulla di tuo marito e lo stesso trattamento lo riservi al tuo amante, non meravigliarti se ci sono persone che si innamorano sul serio e dopo la delusione si ritrovano nella confusione più totale cercando di ripartire dalle loro certezze. Quelle che criticano l’amante non credo facciano parte della cerchia “ancora sposate”, anche perché quest’ultime mi sembrano le più consapevoli di aver fatto un’enorme cazzata.

  • avvocatodistrada, 17 Febbraio 2021 @ 09:32 Rispondi

    @leilei, sposo in toto la tua tesi, è è proprio cosi, anche se qui in questo ambito mi sembra di assistere a quelle politicanti donne che fanno le offese perchè non è stata rispettata la parità di genere, mettono in moto un circo per ottenere un incarico di sottogoverno
    la mia esperienza di vita reale mi dice cose in contrasto con quello che spesso leggo,quindi non ci sono stima e rapporti ripristinati laddove c’è stato un tradimento conclamato, non ci sono persone buone o ingenue, non ci sono separazioni amichevoli, ci sono convenienze, oppurtunismo,debolezze,vigliaccherie,molto ipocrisia.

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 09:39 Rispondi

      ci sono anche separazioni vere in casa per i figli ma sono temporanee

  • Azzurra, 17 Febbraio 2021 @ 09:25 Rispondi

    @Viovio a lui piace stare sul palcoscenico, farà il pagliaccio come sempre. E poi farà gli sguardi seduttivi oppure da povero cane bastonato. Qualche anno fa in una stessa situazione ha cercato di farmi ingelosire mettendosi a parlare tutto il tempo con una donna. Poi quando ci siamo riconciliati mi disse, senza che io glielo chiedessi, che era stata lei ad avvicinarlo e che lui ad un certo punto ha preferito allontanarsi perché non voleva farmi star male. Quanto contorto eh?! Lo aveva fatto apposta invece. Ma come si fa a vivere così? Però non gli era sfuggito nulla di me in quella giornata! Mi ero allontanata perché mi chiesero di spostare la macchina e sempre dopo mi chiese chi fosse l’uomo che mi aveva chiamata, dove ero andata, perché per come ecc. Difficile star dietro ad uno così. Cmq lui è bloccato da luglio, non si avvicinerà mai a me. Ha paura, di rendersi ridicolo, di essere rifiutato di essere ignorato. Un uomo che non esita a trattare male chi sa di avere in pugno, e poi sembra un gattino impaurito solo in previsione di un possibile e meritato rifiuto e un vaff. grande come una casa. Vile, codardo vigliacco. Uomo da niente ecco cosa si nasconde dietro al grande uomo che si crede di essere : il nulla totale. Ricordate che chi usa violenza e aggressioni anche solo verbali è solo un debole!! Le forti siamo noi! Chi è forte non usa la violenza chi è forte in silenzio e con le ossa rotte si gira e se ne va senza dire nemmeno una parola. È il silenzio la mia arma contro di lui.

  • Ginger, 17 Febbraio 2021 @ 09:06 Rispondi

    Bravissima, ho scritto anche io le stesse cose tempo fa, e anche @ads mi sembra, ma nessuna delle donne ferite e rimaste con il marito ha risposto.
    Io sono fiera di essermi separata: nonostante con il “mio” uomo le cose non procedano benissimo, mi ha fatto capire che avevo sopportato troppe mancanze di rispetto da parte del mio ex marito, e ho trovato il coraggio per separarmi.

  • leilei, 17 Febbraio 2021 @ 08:51 Rispondi

    Scusate prendo spunto da quello che ha scritto Viovio per aprire un discorso più in generale.
    Leggo i commenti di tante donne che dicono mi ha distrutta, io per lui ero disposta a tutto, a mandare per aria il mio matrimonio…però poi quando finisce con l’amante (perchè le lascia e torna all’ovile o perchè sono loro stesse a lasciarlo per disperazione), affermano “devo provare a ricostruire la mia famiglia, per il bene dei miei figli”. Beh allora non venitemi a dire che gli uomini fanno scelte di comodo, sono stronzi, trovano la scusa dei figli per non separarsi,.
    Perchè anche le donne lo fanno, e qui ne vedo tanti esempi. L’amante non può tirare fuori la scusa dei figli, ma la donna sì.
    Ma dai, un pò di coerenza! Se avete amato tanto l’amante da rinunciare alla famiglia per lui, se avete capito che il vostro matrimonio era finito…perchè allora non vi separate ugualmente? Restate per comodità, perchè se lui fosse venuto sotto casa a prendervi, non ci avreste pensato su due volte a realizzare il vostro sogno d’amore.
    Beh io non ci sto, prendiamoci un pò le nostre responsabilità!!

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 08:57 Rispondi

      difficilmente dopo un amantato lungo (o con più tradimenti) e con vero amore un matrimonio è ricostruibile. Però credo nei miracoli

  • leilei, 17 Febbraio 2021 @ 08:33 Rispondi

    Appunto Viovio, PER LUI avresti stravolto tutto, e allora perchè critichiamo tanto gli uomini che se ne stanno in un matrimonio stracotto? Lo facciamo anche noi donne.

  • maribel, 17 Febbraio 2021 @ 08:23 Rispondi

    @elleelle carissima è pieno di persone così. Questa benedetta facciata della famiglia felice che però non impedisce di promettere mari e monti a qualcuno per anni. E poi spesso nemmeno il coraggio di lasciare in modo dignitoso…Come nel caso del tuo ex.

  • Viovio, 17 Febbraio 2021 @ 07:17 Rispondi

    @Azzu la tua storia è sconcertante, come anche quella di @elleelle e @Nina.
    Sto per dire una cosa cattiva, però è inammissibile che una persona possa comportarsi come ha fatto il tuo ex, se domenica ti rompe le scatole digli che a te un “mezzo uomo” non serve, perché non sai che fartene poi fagli una bella risata in faccia. Dovrebbe assaggiare almeno un briciolo di umiliazione che ha fatto provare a te per anni! Perdonami, ma queste cose non riesco ad accettarle

    • alessandro pellizzari, 17 Febbraio 2021 @ 08:58 Rispondi

      non perdete tempo e bloccate su tutti i fronti altro che rispondere

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 22:09 Rispondi

    @elleelle sono senza parole, perché pienamente consapevole che nessuno è immune se si ha la sfortuna di incontrare la persona sbagliata e le cronache ne parlano ogni giorno di uomini in grado di distruggere una donna. Sei una sopravvissuta e non lo dico per compatirti, non voglio che sembri una frase fatta perché lo penso sul serio.
    Grazie al cielo i figli sono una grande motivazione per andare avanti e posso immaginare la fatica che hai fatto per dare una parvenza di normalità.
    Nonostante tutto sei molto consapevole, lucida ed empatica, non è riuscito a distruggerti e non ci riuscirà mai.
    Ps: buona idea la lettera dell’avvocato in borsa da mostrare al mio ex se esagera 😉

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 21:27 Rispondi

    @Viovio avrei voluto mi stupisse con la semplice umanità, e con l’affetto almeno, che pensavo provasse nei miei confronti. Non desideravo effetti speciali ma solo e soltanto questo. Invece gli effetti speciali li ha messi in campo lui come sapete, ma hanno fatto poca presa su di me. Avevo il desiderio semplicissimo di sentire un sincero interesse nei miei confronti. Una cosa tanto semplice e pulita che lui non sarà mai in grado di provare e di dimostrare. Non ne è capace

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 21:20 Rispondi

    @Piccola anche io ho bisogno di capire ma le spiegazioni ce le dobbiamo dare da sole. Se un uomo si comporta in questo modo la colpa non è nostra, non abbiamo fatto nulla di male. E l’unica cosa che possiamo e dobbiamo fare è andare via senza voltarci più indietro. Io non permetterò mai più a nessuno di farmi del male così.

  • Ariel, 16 Febbraio 2021 @ 21:16 Rispondi

    Scusa è per @leilei la mia risposta qui sopra

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 21:04 Rispondi

    Cara @Ellelle a leggere tutto ciò che hai passato mi si stringe il cuore. Ancor di più perché rivedo me in te… rivedo tante cose brutte.. tanto dolore inutile e tanta cattiveria. Io non so spiegarlo ma era più forte il desiderio di restare rispetto a quello di andare via. Lui non mi dava nulla in termini di tempo, attenzioni, nemmeno quello che tutti pensano sia il motivo principale :il sesso. Ma non riuscivo a lasciarlo andare, lo sentivo come una parte di me. È per questo che poi quando finalmente ho mollato la presa la cosa che mi ha fatto più male è stata sentire che una parte di me era andata via con lui e se solo avessi voluto riaverla sarebbe bastato un messaggio, una parola da parte mia. Ma ho considerato che non avevo vissuto una storia normale e che tutto quel dolore non era normale e quindi ho lottato contro me stessa e non ho ceduto. Ma quanto male mi fa ancora lo so soltanto io. Quanto avrei voluto cedere per sentirmi dire ancora una volta da lui che mi ero sbagliata, che mi amava davvero, cose che mi avrebbe sicuramente detto ma che ora sono consapevole fossero solo bugie. E allora perché cedere alla tentazione di farmi accarezzare per un giorno una ferita che lui stesso mi ha procurato e che invece di soffiarci su avrebbe sicuramente affondato il dito nella piaga, scavandoci ancor di più dentro. Perché lui questo avrebbe fatto, è per questo che non ho ceduto. Devo proteggermi. Non voglio più soffrire, l’amore non è sofferenza. Ti abbraccio cara ellelle

  • Piccola, 16 Febbraio 2021 @ 18:01 Rispondi

    @Azzurra quando scrivi mi sembra di vedere il mio e il suo cambiare atteggiamento in continuazione. Anch’io mi sento umiliata e cerco di capire perché questo doppio atteggiamento. Se ripercorrono la mia storia, ogni volta lui ha fatto la banderuola. La prima perché scoperto e le ultime due perché lei stava rompendo le scatole e facendo sceneggiate sul lavoro e a casa. La volta precedente mi avrca detto che non poteva, invece adesso , per la prima volta, che ha capito che vuole stare con lei lasciandomi un senso di umiliazione che non va via perché, oltre a pensare che non mi ami, mi ha lasciato la convinzione che non sono proprio nulla per lui.

  • elleelle, 16 Febbraio 2021 @ 17:46 Rispondi

    @azzurra
    E’ esattamente come dici tu: “Se una persona non ha la forza di uscire da uno scempio del genere è perché si sta subendo una forte manipolazione. A me viene da vomitare solo a pensarci. Quanto dolore e quanta sofferenza sprecata”
    Uno spreco, un enorme spreco della cosa piu’ bella che abbiamo, vale a dire i sentimenti per un’altra persona.

  • elleelle, 16 Febbraio 2021 @ 17:43 Rispondi

    @Viovio
    La situazione non l’ho gestita, nel senso che sono crollata da un giorno all’altro e l’unica cosa che ho potuto fare e’ stato spiegare a marito e figli piu’ o meno cos’era successo. La prima volta, esattamente un anno fa, e’ stato terribile, ero davvero sotto shock. Piangevo e vomitavo tutto il giorno, non potevo nascondere quello che stava succedendo in nessun modo.
    Le volte successive sono riuscita almeno a non sgretolarmi davanti ai bambini. Ero distrutta dentro ma cercavo di non farlo notare piu’ di tanto, andavo in bagno a piangere, piangevo mentre erano a scuola o al parco…
    Mi ero basata sulle sue assicurazioni farlocche e ho dovuto abbozzare e cercare di saltarci fuori nonostante tutto. Se ci penso, ancora adesso mi viene da piangere ma cosa posso fare? Mi ha fregato e basta.
    Adesso la situazione in casa e’ come prima, anche se io sono morta dentro. Devo fingere, per il bene di tutti. In piu’ aggiungi il problema con la schiene e puoi immaginare… Ma col tempo, riusciro’ a sorridere di piu’ anche io.
    Non e’ facile pero’, per niente. Aver messo in gioco cosi’ tanto e ritrovarmi con una tale presa per il culo… Boh, alla fine non so nemmeno io cosa ho fatto. Se sono ancora qui, e’ perche’ i miei figli non hanno colpa, altrimenti sarei impazzita.

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 17:38 Rispondi

    @Azzu soffrire per la mancanza di attenzioni seppur negative credo sia normale, fa parte della dipendenza che sviluppiamo per loro (purtroppo).
    A me durante questi mesi di Cds, nei periodi più o meno lunghi in cui non cercava di contattarmi, una parte di me desiderava si facesse vivo poi quando succedeva mi incazzavo come una iena.
    Penso che in cuor mio, come sicuramente è capitato a te abbiamo sempre avuto la speranza ci stupissero con effetti speciali, convincendoci che non ci eravamo sbagliate sul loro conto ed invece…
    Bisogna fare i conti con la realtà, però come dice @Ale il tempo è galantuomo e sono sicura che passerà anche questa.
    Ti abbraccio bella @Azzu

  • leilei, 16 Febbraio 2021 @ 17:01 Rispondi

    Maribel la separazione per un figlio è sempre un trauma, ma a 17/18 è un trauma che è in grado di sopportare e gestire.
    Poi a volte l’adolescenza porta con sè tutta una serie di problemi, per cui un genitore non vuole lasciare in braghe di tela l’altro genitore, perchè certi problemi (difficoltà scolastiche, cattive compagnie ecc…) vanno gestite insieme con coerenza e fermezza. E non mi dite che da separati è la stessa cosa.

  • leilei, 16 Febbraio 2021 @ 16:55 Rispondi

    Ariel non tiro affatto l’acqua al mio mulino, una laurea in pedagogia mi ha insegnato queste cose e l’ambito in cui lavoro mi fa essere tutti i giorni in mezzo a separazioni conflittuali con relativi problemi psicologici.
    L’ho già detto e lo ribadisco, non è una mia invenzione ma esistono studi e trattati di psicologia infantile. L’adulto ama come è stato amato durante l’infanzia, non come ha visto amare.

  • Ariel, 16 Febbraio 2021 @ 16:26 Rispondi

    Mi fa piacere per te che la tua pagina pubblica tu la veda bene ma ti riconfermo che adesso ho riprovato a accedere da pagine cliccare il tuo nominativo e mi esce fuori un tuo account chiaramente privato infatti è privo pure della dicitura post
    E il caro Facebook mi invita ostinatamente a iscrivermi se solo voglio visionare la tua pagina definita da Facebook pubblica
    Evidentemente ci sta un guasto in Facebook per cui forse alcuni vedono tutto ok come prima ma occorre verificare chi non è iscritto a Facebook come me ad esempio cosa vede?

    È solo per segnalarti che evidentemente non sono la sola che oggi ancora adesso non può accedere alla pagina che compare da regolare ricerca su Facebook cercando pagine e il tuo nominativo tutto appare una schermata diversa priva della dicitura Post solo foto o video e in più solo con invito a iscriversi o entrare per chi sta iscritto già col proprio account

    Chi non ha account nulla di visibile
    Che succede ?
    Un bug di Facebook?

    Era solo per la cronaca aggiornata ,alessandro.

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 20:37 Rispondi

      Grazie

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 16:19 Rispondi

    @Ciao Maribel, si ti avevo già risposto ma non ha importanza. Sono sposata ed ho una figlia e per lui avrei stravolto tutto

  • Nina, 16 Febbraio 2021 @ 12:00 Rispondi

    Anche x me ragazze sempre tanta paura, a volte verso la fine mi rendevo conto di non avere più nemmeno voglia di vederlo perché avevo paura delle cose che avrebbe detto o non detto e di quanto sarei stata male. Anche lui ogni tanto spariva perché doveva chiarire, però siccome mi diceva che lei era pericolosa una volta che non l’ho sentito a lungo ho chiamato perché ero davvero preoccupata x lui. Risponde: mi rompe le palle il telefono che vibra in tasca, smettila. Miiiii! Una rabbia!!!! Poi, x dirvi il tipo, siccome voleva farsi lasciare dalla sua compagna ha messo su tutto un teatrino x convincere gli amici di lei che lei era matta isolarla anche da loro. Ma tipo processo eh..

  • Ariel, 16 Febbraio 2021 @ 10:50 Rispondi

    Concordo @Nina su quanto esprimi su noi che giustamente definisci “ le traumatizzate”
    Esattamente hai messo in evidenza un fattore importante che aiuta tutti a capire che a volte può capitare che nonostante ormai si sia chiusa per sempre la relazione nonostante si stia già facendo la propria nuova vita possano capitare a livello emotivo come degli strascichi di reazioni negative che magari li subito possono creare il disagio
    Come fosse un “ Richiamo al trauma vissuto”

    Questa considerazione la trovo molto acuta ed importante perché va vista ,secondo me,come una cosa positiva
    Come a dire
    Okkei oggi o adesso sto incazzata o giù di morale,ma so che lui non c’entra più affatto
    Si tratta solo di una scia data pure se vogliamo su un piano anche chimico come può avvenire in un avvelenamento nel organismo
    Il veleno che rappresenta ex non ci sta più in concreto nostro nuovo vivere ,ma ovviamente occorre tempo perché il veleno da lui iniettato ha agito in noi come una
    Tossicità A LENTO RILASCIO
    Ecco perché il TRAUMA necessità di essere spalmato in un tempo non quantificabile
    Ognuno ha il suo e ogni esperienza giustamente va collocata nella propria storia di vita personale dalla nascita ad oggi.

    Ora questo è un pensiero riflessione positiva come ad esempio NON allarmarsi se ancora ogni tanto o spesso ognuno lo sente come vuole si può ancora provare un vero disagio
    Ma ciascuno può comunque rendersi conto che non è nulla di grave ,non è che si sta vacillando in un ritorno psicologico verso ex
    Nooo ex ormai è e resta ex
    È un cammino solo per disintossicarsi dal trauma subito
    E quindi FORZAAA che poi vi assicuro e rassicuro che anche queste emozioni a strascico tossico viene un bel giorno non si sentono più
    Non preoccupatevi

    Passa ,
    Tutto passa
    E si Rinasce davvero a nuovo molto più forti e positive di prima!!

    P.s Come da Ariel autentica ovviamente la terapia via della cura è fondamentale al raggiungere il proprio totale benessere !

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 15:53 Rispondi

      ariel no la pagina facebook è a posto grazie

  • Crocus, 16 Febbraio 2021 @ 10:49 Rispondi

    @Ale ma che ne sapevo io. Io ero abituata a tutti gli uomini della mia vita quindi papà, fratelli, cugini, migliore amico, marito, che se dicevano una cosa quella era. Quindi non potevo minimamente immaginare che esistessero uomini “tutto fumo e niente arrosto”. Quanta miseria. Quanta schifosità. Quanta falsità. Che peccato aver sprecato tempo lacrime e soprattutto salute amando un verme. Un verme che mi ha distrutta a 360°.

  • maribel, 16 Febbraio 2021 @ 10:47 Rispondi

    @viovio cara, ma tu avresti mollato tuo marito? perchè anche tu hai famigliola e bambini. Forse lo hai già scritto e se è così perdonami, ma non ho letto.
    Sei incavolata per il modo, per le prese in giro e per l’umiliazione e l’invadenza: e ci sta, ma tu stessa te lo tenevi come stampella del tuo matrimonio? perchè poi ad un certo punto bisogna cominciare a dare alle cose il giusto nome.

  • elleelle, 16 Febbraio 2021 @ 10:46 Rispondi

    @maribel
    I figli del mio ex erano gia’ grandini, uno addirittura maggiorenne, ma nel suo caso c’erano tante altre cose dietro le quinte, oltre al disturbo psicologico. Il mio ex non poteva separarsi perche’ avrebbe fatto una figuraccia con la sua famiglia importante e con se stesso. Secondo lui non era possibile che il suo matrimonio fosse fallito, perche’ era l’unica cosa giusta che aveva fatto nella sua vita. Nella sua famiglia non ci si separa, ci si fidanza, ci si sposa, si fanno figli e si muore. A questo punto ogni scusa era buona per non perdere la faccia.
    Il matrimonio per anni gli ha fornito un’immagine di coppia perfetta e famiglia felice che serve sempre, soprattutto alle persone come lui, che hanno un palcoscenico su cui mettersi in mostra. Serve anche a fare in modo che le vittime – come me – si fidino di lui.

  • Lauretta79, 16 Febbraio 2021 @ 10:39 Rispondi

    Grazie di cuore!

  • Lauretta79, 16 Febbraio 2021 @ 10:37 Rispondi

    Io so quello che mi dice, gli credo perché lo conosco da moltissimi anni. E non ci siamo mai raccontati cavolate, e non abbiamo iniziato ora che la nostra amicizia è drasticamente cambiata. Le cose vanno male, così male che anche il figlio ne risente. Ed è arrivato il momento di ritornare in carreggiata. Io posso solo pensare a me, a capire cosa fare (con l’aiuto di una psicoterapeuta) e decidere come e se continuare il mio matrimonio. A prescindere dall’altro… lo devo a mio marito, a mio figlio e pure a me stessa.

  • Lauretta79, 16 Febbraio 2021 @ 10:34 Rispondi

    Credo che alla fine dovrò semplicemente lasciarlo andare, perché è giusto così. Non sarà facile e immediato passare oltre, ma amo me stessa abbastanza da non voler vivere più una situazione che mi rende davvero instabile.
    Ti auguro che anche tu riesca a trovare la tua serenità…

  • Lauretta79, 16 Febbraio 2021 @ 10:32 Rispondi

    Lo è davvero? Le persone fingono ogni giorno… anche tu cerchi di farlo (così come faccio io). C’è chi ci riesce e chi invece accusa di più il peso di una vita che non ci sta più addosso come prima.

  • Lauretta79, 16 Febbraio 2021 @ 10:30 Rispondi

    Ciao Ariel!
    Io ho iniziato la terapia da un mese, perché so che devo lavorare soprattutto su me stessa. Questa “cosa” ci è capitata davvero tra capo e collo senza segnali precedenti. Spero che il tempo aiuti a far passare ciò che sentiamo e che, in qualche modo, riusciremo a ritrovare la serenità per proseguire senza causare dolore a nessuno. Anche se sono consapevole che già lo abbiamo fatto. Ed una delle cose che mi pesa di più… non credevo davvero di poterne essere capace.
    grazie <3

  • Crocus, 16 Febbraio 2021 @ 10:22 Rispondi

    @Vio, bella si, sicuramente le relazioni di amantato creano un disagio totale, però ciò che a me fa riflettere è che siamo in tante ad aver incontrato delle me*** e questo mi spaventa e non poco. E poi tutti più o meno con le stesse dinamiche. La scusa “c’è stato un imprevisto” sai quante volte l’ho sentita? E ovviamente aggiungeva “beh sai con i figli gli imprevisti ci sono sempre”. Peccato che mentre ti scopavi l’amante stranamente gli imprevisti non c’erano mai. Se penso a tutti ciò che ho fatto per quest’uomo mi viene male. Quanti weekend passati in solitudine in casa come una idiota. Io che in casa non ci stavo mai. Quante volte ero con le amiche e magari proprio in quel momento lui poverino riusciva a scrivermi ed io trovavo sempre una scusa per dire che avevo qualcosa di urgente da risolvere solo per dare a lui le attenzioni. A quante cene non ho partecipato fingendomi malata per poter stare con lui perché anvedi si era liberato, peccato che però quando aveva le cene lui quindi magari era un momento buono per vederci, se le faceva tutte senza preoccuparsi minimamente di me. Ste cose le vedo tutte solo ora. Si il mio resto sul podio, quel sabato sera doveva parlare con lei per poi domenica venire da me (toccata e fuga) e raccontarmi tutto ciò che si erano detti. Ma vaffanculo va.

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 10:11 Rispondi

    @elleelle come sei riuscita a gestire la situazione a casa, dopo il trauma che hai subito? Tu e tuo marito siete separati in casa ed avete trovato il vostro equilibrio, però per il tuo ex hai veramente stravolto la tua vita ricevendo purtroppo grandi ripercussioni.
    Non sei obbligata a rispondere, mi viene spontaneo chiedertelo perché al tuo posto non riesco ad immaginare cosa avrei fatto.

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 10:04 Rispondi

    @Viovio convengo con te. In più sono diventate abitudini anche le dinamiche malate… Io soffrivo anche perche non avevo nemmeno più le sue attenzioni negative e malate! Cara @Viovio il mio ex 10 min prima di vederci mi scrisse : non vedo l’ora di baciarti! 10 min dopo mi chiama, nell’orario in cui dovevamo vederci, mentre io ero già lì e mi dice : “è meglio non vederci, non me la sento “. Non è una persona normale e nemmeno uno stronzo : di più, molto di più. L’umiliazione ancora mi brucia.

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 09:57 Rispondi

    @Ellelle quando dici : “sentivo paura e preoccupazione, vivevo sulle spine perche’, come dici tu, non sapevo mai quello che sarebbe successo il giorno dopo. Sarebbe stato carino oppure freddo e monosillabico? Il fatto che facesse questo anche in casa non mi consolava, oltretutto vedevo che il mio comportamento stava cambiando e io non affrontavo piu’ certi argomenti, ero stanca, sapevo che c’era qualcosa di strano” dio mio mi hai toccato il cuore e il male che tutto ciò mi faceva. Era sempre così, sempre. Se una persona non ha la forza di uscire da uno scempio del genere è perché si sta subendo una forte manipolazione. A me viene da vomitare solo a pensarci. Quanto dolore e quanta sofferenza sprecata

  • Viovio, 16 Febbraio 2021 @ 09:37 Rispondi

    @Cro riflettendo sono arrivata a pensare che sia proprio il rapporto di amantato a distoglierci dalla realtà. Se guardo la mia storia, durata 4 anni, mi ero talmente abituata ad una vita parallela e a tutte le sue dinamiche che era diventato tutto “normale” ed è qui l’errore, perché non c’è nulla di normale e soprattutto di sano nel vivere una storia del genere se entrano in campo i sentimenti. Per anni ho alimentato un amore destinato a finire, credendo a tutte le “baggianate” che mi raccontava il mio ex.
    Per quanto riguarda gli appuntamenti mancati ne avrei una lista da elencare, solitamente la scusa più ricorrente era: c’è stato un imprevisto…
    Comunque il tuo rimane sempre a podio: “non possiamo vederci perché lei vuole parlare della nostra situazione”, guarda caso proprio di sabato sera…

  • elleelle, 16 Febbraio 2021 @ 09:30 Rispondi

    @crocus
    Io sentivo paura e preoccupazione, vivevo sulle spine perche’, come dici tu, non sapevo mai quello che sarebbe successo il giorno dopo. Sarebbe stato carino oppure freddo e monosillabico? Il fatto che facesse questo anche in casa non mi consolava, oltretutto vedevo che il mio comportamento stava cambiando e io non affrontavo piu’ certi argomenti, ero stanca, sapevo che c’era qualcosa di strano. Volevo solo che questa storia finisse, che sistemassimo tutto, come aveva tante volte dichiarato lui. Alla fine non abbiamo sistemato proprio niente, e’ stata solo una presa per i fondelli.
    Sapere che avrebbe potuto comportarsi in modo dignitoso ma non lo ha fatto e’ la cosa che mi da piu’ fastidio. Una stupidita’ del genere in un adulto non si vede facilmente.

  • maribel, 16 Febbraio 2021 @ 09:24 Rispondi

    @leilei a tre anni sicuramente per un bambino è così. la vera tragedia son le storie che vanno avanti anni e il bambino cresce e a 6, poi 10 poi 12, poi 18 anni si continua a dire che si resta perchè il bambino vuole la sua routine e vedere i duegenitori al momento della nanna… capisci che poi è tuo figlio che diventa l’alibi per tenere tutto così? perchè non si ha il coraggiodi dire “mi va bene così, è più comodo così, cambiare vita mi spaventa e voglio restare dove sono”. Cioè immobile.

  • Crocus, 16 Febbraio 2021 @ 08:48 Rispondi

    @Azzu, questo tuo commento in risposta a @Viovio lo capisco alla perfezione. Anche il mio ex mi aveva lavorata per bene in modo da farmi credere che il nostro fosse un amore speciale. E poi SORPRESA è venuta fuori la sua vera faccia solo che faticavo ancora a vederlo per quello che è, avevo moltissima confusione in testa e poi sai la paura costante di sua moglie, ecco, se devo dirvi una parola che ha caratterizzato in primis questa relazione malata è PAURA, io vi giuro che non ho mai avuto così tanta paura di una persona/di una situazione in vita mia. Ansia costante, tachicardia a palla. Andavo a letto con il cuore in gola pensando “chissà domani cosa succederà”. Terribile. Terribile davvero.

  • Crocus, 16 Febbraio 2021 @ 08:36 Rispondi

    @elleelle verissimo. La rabbia non passa. Ed io lo so per certo che non passerà mai. È strano perché io non ho mai provato rabbia in vita mia, io non sapevo manco cosa fosse la rabbia, per questo dallo psicologo in lacrime dicevo “io ho paura perché una roba così non l’ho mai provata” e mi aveva rassicurato che visto ciò che ho vissuto sarebbe stato preoccupante se non l’avessi provata (e mi diceva che la rabbia è ok finché non diventa violenza, in tal caso ci sono problemi di altri tipi). Ok, va bene, però che palle, stavo così bene senza conoscere tutti questi meccanismi che più passa il tempo e più capisco che resteranno con me per sempre. D’altronde come si fa a dimenticare tutto quello schifo fatto di manipolazione bugie e prese in giro?! Ed è vero, si passa in un’ora dal “ti amo non vedo l’ora che viviamo insieme e creare la nostra famiglia” al “ciao non voglio più due famiglie e una vita fatta di conflitti”. E resta con lei, con quella di cui, sempre fino a un’ora prima, diceva cose che ti si accapponava la pelle.

  • Crocus, 16 Febbraio 2021 @ 08:18 Rispondi

    @Nina, dio mio, avrei potuto scrivere io il tuo commento. Comunque anche a me diceva sempre che peso troppo le parole. Ed io come te mi trovavo a pensare “ma scusa se ieri mi hai detto che oggi avremmo fatto xyz e poi facciamo solo x, dopo che tra l’altro mi sono organizzata in casa ecc sono mica anormale io, no?”. Però a furia di sentirlo dirmi quelle cose sono arrivata ad essere incazzata con me stessa e a darmi delle colpe e ti giuro che mai nella vita prima di lui qualcuno mi aveva detto cose simili. Ci sono stati momenti, tipo il weekend dove ovviamente la comunicazione era proibita e lui che ne so, magari trovava un minuto per scrivermi e un sabato mi aveva detto “dai stasera mi sgancio e usciamo” per poi scrivermi verso sera quei messaggi in cui diceva “ciao amore non rispondermi, purtroppo lei stasera vuole parlare della nostra situazione e non posso uscire” roba da andare su tutte le furie anche perché manco potevo rispondergli e dirgliene due, solo che il giorno dopo ha trovato un’ora per venire a scoparmi e si faceva diciamo perdonare così. Robe veramente da malattia mentale. Grave.

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 09:18 Rispondi

      almeno nel 50% dei casi quando un un uomo dice mi libero sa già che non potrà

  • Azzurra, 16 Febbraio 2021 @ 08:13 Rispondi

    @Avvocato ognuno parla a seconda di cosa ha vissuto, nessuno vuole massacrare nessuno semmai a noi è successo il contrario. Non sono le chat a creare confusione. Le chat anzi le parole scritte nelle chat dovrebbero essere sentite davvero e non scritte tanto per ottenere i propri scopi. Questo crea confusione. A tornare infinite volte non sono gli uomini veri ma i mezzi uomini se siamo fortunate, e se siamo sfortunate i narcisisti. Tu stai parlando del tuo rapporto con la tua ex e da come lo racconti è stato un rapporto sano e normale. Per me non è stato così. Non c’è nulla di male ad essere uomini che giocano ancora al fantacalcio, l’importante è non giocare con i sentimenti altrui.

  • avvocatodistrada, 15 Febbraio 2021 @ 22:45 Rispondi

    ragazze noi siamo diversi, non state sempre a massacrare, saremo piu’ superficiali,piu’ semplici,
    piu’ immaturi,si vi amiamo, vi desideriamo,ma facciamo ancora il fantacalcio a 44 anni,in quel momento vi amiamo si,
    certo qualcuno di voi ha incontrato anche dei buffoni ma non sono tutti cosi,ecco io ho capito che si puo’ amare anche una persona , lei magari ti ama anche, ma poi ci sono sempre problemi, casini,dettati dal fatto che non viviamo insieme,
    poi ci mettete anche che questi messaggi ,chat,creano solo confusione,spesso equivoci.
    io ho avuto la fortuna di vedere e vivera la mia amante in tanti momenti della giornata, e l’incontro non è mai finalizzato a..stiamo in macchina si parla,andiamo un negozio,
    come due persone che si vogliono bene, poi spesso succede qualcosa che guasta la conversazione,eppoi ognuno se ne va a casa propria, resta il malumore,i messaggi , non ci capisce,se fosse stato un rapporto di amantato classico non ci sarebbero tutti questi problemi.
    leggo che molti dei vs amanti ritorna,io personalmente se tu non mi vuoi,mollo la presa,fare il giullare non fa parte delle mie caratteristiche.

    • alessandro pellizzari, 16 Febbraio 2021 @ 07:15 Rispondi

      Quello che guasta negli amanti è dover rimanere amanti

  • Azzurra, 15 Febbraio 2021 @ 22:04 Rispondi

    @Nina sembra che noi “traumatizzate” come ben definisci tu, abbiamo un codice tutto nostro quando parliamo… io ti capisco al volo non c’è bisogno di specificare i contesti o le parole dette o non dette… comprendo subito perché sono le stesse dinamiche per le quali sono passata anche io. E comprendo anche che sia molto difficile capire per chi non le ha vissute. A volte veramente alcune cose sono talmente surreali che io stessa mi chiedo se sono successe davvero oppure se me le sono inventate. Molte le ho rimosse… ma poi vengono fuori all’improvviso. Capisco anche io il vostro, tuo e di ellelle, stato d’animo… se potessi esprimere un desiderio chiederei di cancellare la memoria del suo passaggio nella mia vita

  • elleelle, 15 Febbraio 2021 @ 20:41 Rispondi

    @Nina
    La rabbia è una delle cose peggiori, perché non passa. Queste relazioni non hanno una fine naturale, si passa dal “ti amo” al “non ci sentiamo più” nel giro di un’ora, ci sono manipolazioni, bugie, prese in giro… restano rabbia, schifo, incomprensione.

  • Nina, 15 Febbraio 2021 @ 19:33 Rispondi

    @elleelle e @azzurra, anche io mi sono sentita dire che spaccavo il capello in 4, che con me non si poteva parlare, che davo troppo peso alle parole che lui diceva togliendogli la spontaneità..io pesavo le parole nel senso che se lui mi diceva (esempio) “domani passiamo tutta la giornata insieme” e poi mi dedicava il solito paio d’ore (scopata dormita e via) e magari mi ritrovavo a non poter rientrare in casa (magari avevo lavorato una settimana x crearmi un alibi a casa), allora sì che pesavo le parole. Sottolineo x le non traumatizzate che era una comunicazione continuamente deragliata e volutamente ambigua, non il semplice non capirsi una volta ogni tanto. Questa roba davvero come dice @ale danneggia il DNA emotivo,come tante qui a me non manca x niente lui ma ho ancora tanta rabbia, che quando lui spunta con le sue cavolate come in questo periodo mi fa venire davvero malumore e rigurgito. Scusatemi oggi é così. Mi girano molto oggi. @elleeelle credo di sentire molto bene il tuo stato d’animo..

  • Piccola, 15 Febbraio 2021 @ 15:34 Rispondi

    Si @Viovio , questo uomini sono dei miserabili. Facessero la loro miseria vita fatta di apparenze. Non mi perdonerò mai per avergli permesso di entrare nella mia. Ale, noi tutte avremmo dovuto scoprire il tuo blog nel momento in cui eravamo fragili e ci siamo fatte intortare da questi soggetti. Non a caso ci siamo legate a loro in un momento di nostra debolezza, confusione, convinte finalmente di essee amate. Loro hanno barato sulle nostre mancanze.

  • elleelle, 15 Febbraio 2021 @ 14:53 Rispondi

    @azzurra
    Sei stata sottoposta alle stesse dinamiche a cui sono stata sottoposta io e che sono tipiche di un certo disturbo della personalita’. Non darti colpe oltre il necessario, fa gia’ tanto male cosi’ mentre cerchiamo in tutti i modi di ricostruirci.
    Se io parlavo al mio ex e cercavo di farlo ragionare, lui si tirava indietro. Diceva determinate cose e le negava, oppure non arrivava alla conclusione logica e alla fine faceva il contrario. Niente cambiera’ quello che e’ successo e niente cambiera’ come sono loro realmente.
    Ma come dice anche @Viovio, e’ importante capire che non devono piu’ avere alcun potere su di noi. Lui sa che ti puo’ fare del male e non esita a farlo. Ma tu devi distogliere la mente dai ricordi ogni volta che puoi, fai altro, pensa ad altro. Lo so che e’ difficile, che quello che abbiamo vissuto e’ pesantissimo a causa delle dinamiche che avevano creato per tenerci legate psicologicamente e che tu hai descritto cosi’ bene. Lo so perche’ nonostante tutto capitano anche a me i momenti bui e le lacrime. Pero’ dobbiamo andare avanti, sostituire questi brutti ricordi con cose migliori.
    Coraggio @azzurra, le risposte di cui hai bisogno le hai gia’, anche se sono quasi impossibili da accettare. Eppure queste persone esistono, sono state scritte tonnellate di parole per descrivere i loro comportamenti, che combaciano con quello che hanno fatto i nostri ex. Non riusciremo mai ad immedesimarci nel loro modo di agire e di pensare. Sembra una maledizione perche’ vorremmo tanto poter capire ma non lo e’. Siamo persone normali che amano in un modo normale, sono loro che con i loro problemi distruggono gli altri e se stessi.

  • Azzurra, 15 Febbraio 2021 @ 13:25 Rispondi

    @Viovio ho dovuto purtroppo sospendere le sedute dalla psicologa per problemi suoi di salute. Cmq lei mi ha detto che è normalissimo avere questi periodi down dopo tanti anni in cui ho subito questi comportamenti malsani. Purtroppo gli strascichi ci sono e me li porterò dietro a lungo. È impossibile cancellare come fanno loro, io ho bisogno di comprendere ciò che ho vissuto e poi archiviarlo. Grazie cara @viovio.. è solo un periodo, passerà.

  • Ariel, 15 Febbraio 2021 @ 13:03 Rispondi

    Non concordo affatto
    Povera infanzia !
    I bambini ci guardano e poi da adulti fanno gli amorali
    Ecco spiegato il come mai ci si ostina a non voler guardare in profondità se stessi e peggio ancora i bambini

    Mi spiace ma credo che qui @CaroAlessandro tu non sia del tutto concorde
    Penso che la tua posizione non sia affatto come quella espressa da @Leilei che ovviamente umanamente parlando essendoci dentro fino al collo tira l’acqua al suo mulino ,in buona fede,ben inteso.

    Ma non diciamo per favore ancora la tavoletta che ai bambini bastano le loro cosine essenziali
    Non sono oggetti ,so di cosa parlo non posso dire di più per privacy ma diciamo che ho una certa competenza diretta esperienza.

    Credo che @CaroAlessandro non voglia dire la stessa cosa di @Leilei
    Ovviamente anche solo che umanamente è vero per tutti che esserci dentro si ha una visione totalmente deformata da proprie emozioni e vari disagi propri pure non sentirti affatto a livello consapevole .

  • leilei, 15 Febbraio 2021 @ 12:36 Rispondi

    Lauretta ti rispondo per come la penso io. Un bambino di 3 anni non vede la differenza se il papà è un pò fuori di testa perchè è preoccupato per il lavoro o perchè ha in mente un’altra donna. Ad un bimbo così piccolo interessa la sicurezza della routine quotidiana, i binari tranquilli entro i quali far scorrere la propria vita. Un’unica casa dove ha tutti i suoi giochi e i suoi spazi sicuri, i visi dei genitori al momento del risveglio e a quello della nanna. Chi ti dice che non è così, ha poca conoscenza della mente infantile o si crea alibi.

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 12:41 Rispondi

      concordo

  • Viovio, 15 Febbraio 2021 @ 12:28 Rispondi

    @Azzu servivi per uno scopo, altrimenti si sarebbe confrontato. La mia storia è stata diversa, però ricordo i primi periodi di amantato e la sua “spregiudicatezza”, non aveva paura di nulla era come se fossimo entrambi single. Quando gli facevo presente le mie perplessità ed i miei sensi di colpa( lo so piangere sul latte versato non serve a nulla perché nessuno mi ha costretto, però mi sono fatta tante domande che ho condiviso con lui), mi ammoniva dicendo che dovevo pensare solo a noi e che avrei rovinato il nostro rapporto con le mie paranoie. La verità era: spogliati, ascolta i miei sfoghi, amami ma non rompere le palle. Purtroppo questa verità ho deciso di vederla solo a distanza di 4 anni.
    Ti sento parecchio giù ultimamente e mi dispiace tanto, perché sei una donna combattiva che nonostante tutto quello che ha passato è riuscita a dire basta. Liberati definitivamente di quell’uomo, non permettergli più di tenerti legata a lui, sta facendo il buffone perché conosce il tuo spessore è un altro modo per ferirti, l’unica arma ancora in suo possesso, ma tu sei più forte!

  • Azzurra, 15 Febbraio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Viovio non so risponderti. So che non è una critica la tua ed è per questo che non sono sulla difensiva come mi è purtroppo successo con altre e ti parlo con il cuore in mano. Io non lo so. Posso solo dirti che i primi 8,9 mesi sono stati quelli in cui lui mi ha lavorato così bene da farmi credere che il nostro fosse un rapporto speciale. Non era la stessa persona di tutto quello che mi ha fatto dopo. Io ero agganciata a quell’idea lì e lui mi ha sempre fatto credere che se non lo era più la colpa era la mia. Ma io sono cambiata nei suoi riguardi perché lui aveva atteggiamenti troppo strani che mi facevano soffrire. Tornava per un periodo ad essere la persona di cui mi ero innamorata e poi riprendeva a comportarsi male. Ma come si fa ad essere lucidi in una situazione del genere? Però sono stata forte. Nonostante il cuore e il cervello a pezzi me ne sono andata. Mi stava distruggendo e finalmente ne avevo la consapevolezza

  • Azzurra, 15 Febbraio 2021 @ 11:20 Rispondi

    @Ellelle infatti lui diceva che io mi lamentavo sempre,che perdevo troppo tempo a valutare le sue parole e i suoi comportamenti invece di pensare solo ad una cosa : che mi amava!.. che non ero mai contenta e quando gli chiedevo di cosa avrei dovuto essere contenta lui andava in escandescenze. Non penso di aver mai avuto un dialogo con lui, tanto meno un dialogo costruttivo perché lui bloccava subito ogni possibilità di confronto, dicendo che la storia non poteva continuare perché io non lo capivo e non lo avrei mai capito. Il fatto è che io volevo capire ma per lui capire significava accettare le sue regole e non discuterle. Lui non doveva spiegarmi nulla, nella sua testa avere un confronto con me era oro colato che non concedeva mai. Io lo so perfettamente che avrei dovuto lasciarlo quando faceva così. Invece era lui a lasciare me perché in questo modo mi puniva così quando sarebbe tornato non mi sarei più permessa di metterlo in discussione. Ma una parte di me urlava di mettere fine a questa sofferenza. E l’ho fatto. So di avere le mie responsabilità ma io non ero in grado di lasciarlo andare nonostante la sofferenza. È stato in grado di entrare nella mia vita e mettermi in uno stato di bisogno che non avevo mai provato prima. Io preferivo averlo nella mia vita e soffrire piuttosto che non averlo. So che è difficile comprenderlo ma è così. Ne ero dipendente e lui approfittava di tutto ciò. Il fatto di esserne fuori adesso mi fa sentire padrona della mia vita e delle mie scelte ma quello spazio vuoto io continuo a sentirlo e fa ancora tanto male ma credo sia normale. Ci vuole tempo. Così mi hanno detto

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 11:38 Rispondi

      lui diceva che io mi lamentavo sempre,che perdevo troppo tempo a valutare le sue parole e i suoi comportamenti invece di pensare solo ad una cosa : che mi amava!.
      Il fatto è che io volevo capire ma per lui capire significava accettare le sue regole e non discuterle.

  • Ariel, 15 Febbraio 2021 @ 11:16 Rispondi

    @CaroAlessandro ,ma sicuro sarà amoralità ,ma sai che questo fatto pare ricorrente in molti casi sia qui testimoniarti che in ciò che è la nostra società in rapporto alle azioni che fanno un vero danno agli altri e a se stessi di conseguenza

    Mi chiedo se la amoralità provenga da una diminuzione sensibile della empatia e quindi soi potrebbe dire che vi è una carenza della capacità di sentire e mettersi dal punto di vista altrui e del rendersi conto che le persone sono esseri umani e non oggetti che si possono tranquillamente abbandonare bistrattare ignorare per godere del piacere della novità della trasgressione nel significato di fare diverso ma mi raccomando sempre di nascosto altrimenti si romperebbe l’incantesimo

    Insomma mi piacerebbe molto che tu se ne avessi voglia e fossi come a dire ispirato tu potessi scriverne di questa Amoralità che ricordo è anche una caratteristica che contraddistingue i vari disturbi del comportamento

    Il che ovviamente non significa che chi è amorale è disturbato nel comportamento
    Non è un assioma ,ma sicuro penso possa esservi un legame tra questa caratteristica della nostra società occidentale
    Dove essere amorali pare una realtà sparsa e in una tendenza di aumento sensibile

    Sarebbe davvero interessante che tu ne scrivessi perché mi chiedo fino a che punto essere amorali sia soltanto una prerogativa maschile?
    E se si,in che misura ?

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 11:38 Rispondi

      ne parlo nel prossimo podcast

  • Viovio, 15 Febbraio 2021 @ 10:17 Rispondi

    @Piccola lui non può essere felice, altrimenti non si sarebbe fatto l’amante.
    Secondo me la situazione tragica ed insopportabile in cui era “costretto” a vivere a casa, non è mai stata così drastica ed essendo stato scoperto ha tirato i remi in barca. Mi rendo conto si sia comportato malissimo, anzi, malissimo è riduttivo però già il fatto che la moglie continui a scagliarsi contro di te invece di concentrarsi su di lui la dice lunga sul loro rapporto. Avrà fatto la classica scena del marito pentito e raggirato da te, vista come la maga Circe della situazione. Anche io mi sono posta mille interrogativi sul comportamento del mio ex, alla ricerca disperata di risposte in grado di placare il mio sgomento ma la risposta è solamente una: non ci amano. Sono dei parassiti senza spina dorsale, lascialo alla sua misera vita perché un uomo che si comporta in questo modo va cancellato.

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 10:39 Rispondi

      lui non può essere felice, altrimenti non si sarebbe fatto l’amante

  • elleelle, 15 Febbraio 2021 @ 08:43 Rispondi

    @azzurra
    Il tuo ex ti diceva che eri sempre sul chi va là. Il mio mi diceva che si sentiva messo sotto al microscopio.
    Sai perché? Perché avevano paura di essere scoperti e allora scaricavano la colpa su di noi. Sapevano che noi, anche solo a livello inconscio, li stavamo osservando e avremmo potuto vedere i momenti in cui sarebbe caduta la maschera.
    In realtà eravamo troppo innamorare per percepire davvero il loro gioco malato, perché i nostri sensi erano in allerta.
    Ti garantisco che nessun altro mi ha detto.che si sentiva messo da me sotto al microscopio.
    Questo conferma per l’ennesima volta che abbiamo avuto a che fare con persone molto simili, purtroppo.

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 10:11 Rispondi

      Esattamente
      Il tuo ex ti diceva che eri sempre sul chi va là. Il mio mi diceva che si sentiva messo sotto al microscopio.
      Sai perché? Perché avevano paura di essere scoperti e allora scaricavano la colpa su di noi.

  • Ariel, 14 Febbraio 2021 @ 23:53 Rispondi

    @Lauretta79
    Ma Benedetti ragazzi mi viene da dire così e soprattutto lui
    Guarda la risposta che ti ha scritto @Maddy è secondo me quella azzeccatissima e concordo in pieno avrei potuto scriverla uguale
    Cerca in te stesso cos anon funziona nella tua vita e in ciò che vuoi
    Lui secondo me visto la giovane età è sposato da pochissimo ha un bambino piccolo
    Mi viene da dire

    Ma Benedetto ragazzo DOVE STAVI CON LA TESTA quando TI SEI SPOSATO?
    DOVE STAVI CON LA TESTA quando HAI FATTO UN FIGLIO CON TUA MOGLIE?????????

    Cara Lauretta e pure tu è dentro te stessa la soluzione a questa relazione che mai potrà funzionare

    Non è questione di sacrificio
    Ma BENEDETTI RAGAZZI cercate in voi stessi la vostra problematica insoddisfazione personale ognuno la sua

    Insomma comprendo bene che possa pure accadere un bello scivolone ci mancherebbe ma prima di parlare di amore per gli altri
    Occorre saper amare se stessi capisci?

    E sicuro ficcarsi in una relazione così è tutto fuorché amore di se e amore per gli altri
    Non giudicarti ma lavora su te stessa e chiudi la relazione
    Fatti aiutare se non riesci a darti pace da un terapeuta

    Forza Lauretta ce la puoi fare benissimo prima di metterti in un MEGA CASINO che solo che male ti fa
    Risolvi in te stessa e poi scoprirai cosa vuoi davveromper la tua vita.

    • alessandro pellizzari, 15 Febbraio 2021 @ 10:12 Rispondi

      Non è testa è amoralità

  • Stella2, 14 Febbraio 2021 @ 22:28 Rispondi

    @Vio mi hai fatta arrossire 🙂 mi viene naturale essere delicata e spero di esserlo sempre. Penso che ognuno di noi ha una vita più o meno complicata, problemi e dolori da affrontare ogni giorno. Tutti noi qui abbiamo ferite più o meno aperte e più o meno dolorose e se posso cerco di aiutare con le parole, perché purtroppo non posso fare di più.
    Sicuramente arriverà anche per me il momento in cui mi sarò stancata e allora taglierò tutto. Sarà molto difficile se continueremo a lavorare insieme, ma ce la dovrò fare.
    @Dispersa, esatto, ci metterò il mio tempo, vorrei aver già fatto questo percorso, ma credo sia necessario viverlo appieno con consapevolezza e che sia occasione di crescita per me. Grazie ragazze, vi abbraccio forte

  • Stella2, 14 Febbraio 2021 @ 20:42 Rispondi

    @Vita infatti mi sento coccolata ❤️ Starò attenta, promesso!

  • Stella2, 14 Febbraio 2021 @ 20:36 Rispondi

    @Agne grazie per il tuo augurio. E grazie anche a te @Ariel, forse è giusto appunto che faccia il mio percorso e arrivi da sola alla conclusione. Cercherò di non soffrire troppo. Un abbraccio grande

  • elleelle, 14 Febbraio 2021 @ 16:42 Rispondi

    @azzurra
    Purtroppo gli strascichi psicologici ci resteranno per sempre, ne sono consapevole anche io. Ma la consapevolezza è già molto importante perché ci aiuta a non sprofondare di nuovo nella melma in cui ci trovavamo.
    Se loro non hanno la percezione di quello che fanno, noi per fortuna ce l’abbiamo.
    Adesso pensare in modo (pro)positivo è d’obbligo. Il mio ex mi ha distrutto al punto che non sono più quella che ero prima e non mi fido più di nessuno ma almeno lo so. So cosa mi è successo, so che avrò sempre questa cicatrice dentro ma so anche che posso interpretare le mie reazioni e abituarmi alle mie scelte.
    Adesso ci sono io e sono l’unica che si può prendere cura di me stessa, sotto tutti gli aspetti. Non avrò più neanche il pensiero di avere qualcuno al mio fianco, dovrò essere autosufficiente e regolarmi di conseguenza, prendendo il bello e il brutto. Ma non sarò mai più in balia di una persona disturbata e questo è bello e basta. 🙂

  • Piccola, 14 Febbraio 2021 @ 16:41 Rispondi

    Ah,@Lauretta . Per me si sta rivelando molto pericoloso sacrificarsi per i figli. Non mi sento serena, mi manca sempre qualcosa. Infatti mi chiedo sempre come abbia fatto lui all’improvviso a ritornare sulla retta via ed essere felice.

  • Piccola, 14 Febbraio 2021 @ 16:38 Rispondi

    @Lauretta ciao, la tua storia e’ come quelle di tante qui. Anche il mio ha sempre detto che doveva sacrificare la sua felicità per non privare le sue figlie della presenza di mamma e papà. Loro prima di tutto, ha sempre detto. Quando è stato scoperto, perché in casa non riusciva ad essere sereno perché viveva male la lontananza da me mi ha ripudiato facendomi un male che non va mai via. Ha respinto l’idea di me , forse per autoconvincersi che il suo posto è lì, che io non esisto. Tu parli di un modo per vivere la propria felicità senza maschere. Hai ragione ma come insegna Ale e le nostre esperienze, la donna farebbe il salto , per l’uomo è sempre più difficile soprattutto perché non vivrebbe quotidianamente i propri figli e a molti pesa. So cosa provi e ti auguro di vivere il tuo amore alla luce del sole sperando che il tuo uomo sia diverso da quelli che molte di noi hanno raccontato tra queste righe e incontrato sulla loro strada.

  • Viovio, 14 Febbraio 2021 @ 16:30 Rispondi

    @ciao Lauretta, benvenuta.
    La tua domanda è la stessa che mi sono posta io per tanti anni e da lui ho sempre avuto la stessa risposta: i miei figli prima di tutto. Però… c’è un però, nessuno gli ha mai chiesto di smettere di fare il padre e se il suo amore fosse stato autentico, non avrebbe continuato a fare il marito perfetto. Non so come si comporti il tuo lui in casa, ma se gli atteggiamenti sono gli stessi del mio i figli sono solamente una scusa.

  • Maddy, 14 Febbraio 2021 @ 15:25 Rispondi

    Ciao @Lauretta79, benvenuta.
    La consapevolezza che stai maturando ti porterà a comprendere che quello stato di finzione è portatore di grande infelicità. Ma non perché ti manchi “l’altro”, che potrebbe renderti felice. La felicità, vista sotto questo aspetto, sarebbe sempre legata a qualcosa di esterno, nello specifico, ad una relazione.
    La consapevolezza matura nel momento in cui si comprende che non sarebbe “l’altro” a donarci lo status di felice, ma l’interruzione dello schema finzione/sacrificio, ovvero il far emergere la vera anima che è dentro di te, accettandola e abbandonando tutti gli schemi adottati fino a quel momento.
    Ti faccio un grande in bocca al lupo. Stai qui, su questo blog, se puoi ❤️

  • Viovio, 14 Febbraio 2021 @ 14:58 Rispondi

    @Azzurra io ti conosco solo virtualmente ma da quello che scrivi, dall’empatia che dimostri per ognuna di noi sei l’esatto contrario di quello che diceva lui. Ti sei mai domandata cosa ti ha spinto fra le sue braccia?per quale ragione il suo “amore” ti facesse sentire così autentica e nonostante le mille contraddizioni ti abbia spinto a continuare per anni? La mia non è una critica, perché anch’io ho perseverato con un uomo che continuava a regalarmi briciole nonostante giurasse di amarmi, solo per provare quelle emozioni che erano sopite da tempo. Guarda dentro di te, mi rendo conto sia un “viaggio” complicato però a me ha aiutato ad aprire gli occhi e a capire chi sono veramente. Dopo di che le sue accuse, i suoi discorsi, ora mi scivolano addosso perché ho la consapevolezza dei miei errori e ho smesso di interrogarmi suoi suoi atteggiamenti. @Azzu sei una bella persona, il poveraccio è lui, non meriti di continuare a soffrire.
    Hai fatto uno sbaglio di valutazione, ok, è capitato alla maggior parte di noi, ora sei consapevole fatti forza e vivi! Perché la vita potrà regalarti ancora tante sorprese

  • Viovio, 14 Febbraio 2021 @ 14:42 Rispondi

    @Agnese anche a me sono capitate queste cose, durante l’ultimo confronto gli ho detto: ma tu credi di lusingarmi con questi gesti? Non ti rendi conto di apparire sempre più coglione ai miei occhi?!? Niente è come parlare ad un muro e la cosa più triste è come dice Ale, a loro non costa nulla fanifestarsi in questo modo. Dopo aver fatto la scenetta con noi, tornano a casa dalla moglie come se nulla fosse… che UOMINI

  • Azzurra, 14 Febbraio 2021 @ 13:47 Rispondi

    @Ellelle è bello sentirsi comprese, dopo tanta incomprensione fa davvero bene al cuore. Lui mi faceva sentire come la più assurda delle persone, sempre arrabbiata sempre sul chi va la’… diceva che era difficile starmi vicino. Eppure mai nessuno mi ha mai definita così, ma io pensavo di essere quello che diceva lui. E lui? Si è mai chiesto che persona orribile è? Non credo lo farà mai

  • Azzurra, 14 Febbraio 2021 @ 13:25 Rispondi

    @Vita con la tua metafora hai descritto perfettamente tutto ciò che ho fatto anche io…. una volta guadagnata la terra ferma mi sento come se avessi una zavorra attaccata alle gambe e tutta l’energia di prima quella che mi ha aiutato a restare a galla, a non affogare e mi ha spinto verso la riva ora mi sta abbandonando. Stanotte ho sognato di stare in mezzo al mare e un’onda enorme mi stava per travolgere. Mi sono svegliata prima che accadesse. Il mio ex non si renderà mai conto dei danni psicologici che mi ha lasciato a causa dei suoi comportamenti malsani e non vivrà mai uno dei suoi giorni pari ad uno solo dei miei. Io ce la sto mettendo tutta. Il dolore che sento prima o poi non ci sarà più, e finalmente tornerò ad essere la donna di prima ma con molta consapevolezza in più. Certo è stato veramente alto il prezzo da pagare

  • Ariel, 14 Febbraio 2021 @ 11:46 Rispondi

    @Vita cara ti auguro di uscire alla LUCE DEL SOLE TOTALE REALTÀ VERITÀ
    Che NON HAI NULLA di cui vergognarti
    Esiste sempre la possibilità di trovare la VERA SERENITÀ

    E intuitivo capire che passò inevitabile è la REALTÀ VERITÀ del tuo vissuto
    Poterlo pure gridare se occorre ,perché ad essere se stessi al 100/100 è una vera sfida con noi stessi
    Occorre il proprio tempo ,ma credo che se poi ci si rende in accordo verso se stessi amandoti tutta dalla A alla Z ecco allora spuntare nuovi orizzonti scelte diverse che mettano al centro te stessa senza PER FORZA temere di non essere compresa ed accolta proprio da chi ti ama tanto come può essere un marito figli e chi ti conosce da sempre Sto arrivando! Sicuro apprezzarti SEMPRE

    Non facile lo so e per nessuno mai lo è
    Pure se mai io stessa non ho idea di cosa sia aver avuto una relazione parallela al mio matrimonio
    Non significa per questo che il principio base del riuscire a essere nella realtà è verità di se stessi sia così scontato

    Affatto ciascun essere vivente compie azioni che possono aver contenuto sbagli nascondere verità a chi si ama pensando onestamente che sia meglio per non ferire l’altro
    Ma poi non è così perché la serenità si conquista ogni istante un passo avanti per comprendere che ad ogni pensiero al 100/100 corrisponde uno spazio aperto un respiro così grande per se stessi che vale tutto il percorso vale tutta la forza che occorre per potersi mettere a nudo davanti proprio a chi si ama o si ha condiviso una vita intera pure con figli

    La realtà è verità spesso capita a moltissimi di nasconderla ma ripeto non riguarda di certo solo argomento amanti o meno ma moltissimi altri temi famigliari
    E tutto fatto a fin di bene

    Ma ecco di più non posso dirti per privacy ma spero tanto che per te quel giorno arrivi
    Allora sicuro non soltanto tu SICURO sarai così soddisfatta di te stessa e serena altrettanto ma avrai col tuo coraggio fatto del vero bene ai tuoi cari marito e figli

    Un vero abbraccione cara@Vita amati tutta così come sei!!!!!❤️

  • Vita, 14 Febbraio 2021 @ 11:24 Rispondi

    @elleelle , grazie, ci penserò. Anche se non sono tanto d’accordo sul fatto che la serenità appartenga a tutti. Diciamo che io “serena” non lo sono mai stata, mai, non ora. Sono una persona un po’ inquieta e irrequieta, poi esistono nella vita momenti e periodi in cui sono più tranquilla e altri molto meno. È su questo mio modo di essere che sto lavorando.

  • Lauretta79, 14 Febbraio 2021 @ 11:21 Rispondi

    Salve a tutti.
    Vivo una situazione complicata ma che come ho letto in molti commenti in questo sito “non è unica”.
    Sposata da dieci anni, un figlio di 8. Lui sposato da poco con un bimbo di 3.
    Ci conosciamo dall’asilo, in passato avevamo avuto un avvicinamento ma eravamo giovani e stupidi. Lavoriamo insieme da 15 anni, e sei mesi fa ci siamo accorti di essere innamorati. Niente cazzate, niente bugie… finché il sentimento che proviamo ha iniziato a essere causa di dolore per entrambi. Ma se il mio pensiero è: non possiamo fingere ( e lo facciamo piuttosto male entrambi) che a casa sia tutto a posto, che non viviamo con due persone che sembrano più due estranei che i nostri compagni di vita, loro meritano di meglio, così come noi e i bambini possono “sopravvivere” se si è bravi a gestire il tutto. Senza fretta o pressioni. Lui è fermo sulla posizione che non vuole privare il bambino del suo nucleo familiare, che la sua felicità personale non è importante quanto quella del figlio. E lo capisco, se non fosse che in questa situazione non riesce a dargli il 1000*1000, perché se da una parte pensa di fare la cosa giusta, dall’altra il suo cuore è sempre da un’altra parte.

    Quanto può essere pericoloso sacrificarsi per i figli? La felicità vera non è meglio che una fittizia e fatta di maschere?

  • elleelle, 14 Febbraio 2021 @ 11:05 Rispondi

    @Vita
    Da quando è finita la storia con il tuo ex, hai preso delle decisioni importanti ed è da quelle che devi tirare fuori forza e convinzione, anche se hanno richiesto un compromesso.
    Se nonostante tutto non riesci, forse non erano le scelte giuste.
    La serenità appartiene a tutti. È naturale che la serenità non sia costante ma anche vivere sempre con un senso di irrequietezza è segno che c’è qualcosa di fondo che non va.
    Un abbraccio!

  • elleelle, 14 Febbraio 2021 @ 10:32 Rispondi

    @azzurra
    Pian piano se ne andranno anche le paure, i sensi di colpa e l’ansia. Comincerai a girare tutte queste sensazioni a tuo vantaggio perché prevarrà il tuo pensiero razionale. Diventerai più attenta ai comportamenti altrui e proteggerai te stessa, anche dai sensi di colpa.
    Lascia la colpa alla persona a cui appartiene. Se tu fossi sua complice, saresti ancora lì con lui ma non lo sei. Hai cominciato il tuo percorso e so che questo percorso ti esaurisce. Io stessa ho manifestazioni di ansia che sono saltate fuori recentemente (vertigini, tensioni muscolari, agitazione), ma passeranno.
    L’importante è spostare la tua attenzione da lui a te stessa. Non chiederti troppo di lui, le risposte ai tuoi perché le hai già. Pensa a te stessa, a recuperare energie importanti.

  • Vita, 14 Febbraio 2021 @ 10:27 Rispondi

    @azzurra, quando il dolore, quello fisico, ingestibile e pauroso, allenta la sua morsa e si inizia a stare meglio, allora si fanno avanti le paure, i dubbi, gli angosciosi dilemmi. Almeno a me è successo così. Nella prima fase ho lottato per la sopravvivenza: in mezzo al mare ho usato tutte le energie che avevo, mentali e fisiche, per raggiungere la riva, il che non era affatto scontato. Quando ho guadagnato la terra ferma, stanchissima, è iniziato un lavoro, diverso e non meno difficile, dentro di me. Spero, come te, di ritrovare serenità, per quanto non mi appartenga moltissimo. Ma ne avrei bisogno.

  • agnese, 14 Febbraio 2021 @ 09:47 Rispondi

    @viovio grazie per gli auguri 🙂
    Ieri è venuto sotto casa mia (per ennesima volta)… E per questa volta l’ho chiamato con il nr privato. Voleva farmi gli auguri e mi ha detto pure che non l’ho invitato alla festa! Ahaha! Ho risposto che sono benvenuti tutti quanti, lui, la sua consorte e i figli…. Boh, non ha gradito.
    Cmq non mi fa più nessun effetto. Unica cosa fastidiosa sono questi appostamenti. Mi sono stancata di entrare al lavoro prima, cambiare giorni, orari, strade da percorrere. Non è normale… Per quanto debole ha una resistenza notevole, peccato che è rivolta nella direzione sbagliata. Non ho mai pensato che un uomo a questa età può essere così immaturo e a volte ridicolo. E darsi da fare per nulla. Io mi auguro che presto si trova una “fidanzata” nuova. Non ho mai pensato di poterlo dire! Ma il tempo è davvero un gentiluomo….

    • alessandro pellizzari, 14 Febbraio 2021 @ 10:19 Rispondi

      diffidalo formalmente

  • Dispersa, 14 Febbraio 2021 @ 08:51 Rispondi

    @Stella2 purtroppo dirti di smettere sarebbe solo un incitarti a fare il contrario, quando ordini ad una persona di fare una cosa stai certa che questa non la farà…
    Io credo esistano dei tempi di consapevolezza e di scelta diversi da individuo a individuo ma ci si arriva… Poi se lui avrà la forza di stravolgere la sua vita sarò solo felice per te!!
    Un abbraccio!!

  • Viovio, 14 Febbraio 2021 @ 08:15 Rispondi

    @Agnese buon compleanno!!! Anche se in ritardo di un giorno

  • Viovio, 14 Febbraio 2021 @ 08:09 Rispondi

    @Stella2 anche io spero di conoscerti, nonostante la differenza di età ti sento molto matura hai un modo di comunicare schietto ma allo stesso tempo delicato, sai mettere a suo agio le persone e a mio avviso è una grande dote. Quello che penso te l’ho già detto, però sono anche consapevole che quando si è così innamorati è difficilissimo reprimere le emozioni se dall’altra parte c’è un uomo che fa di tutto (anche se quel tutto ha grandi limitazioni) per tenerci legate.
    Sono sicura arriverà anche per te il momento di dire basta, spero solo senza troppa sofferenza o delusione come è capitato a me, ciò non toglie che comunque andrà io non ti dirò MAI: te l’avevo detto… perché se pur virtuale ti ho sempre parlato come farei con un’amica.
    Ti mando un bacione

  • Ariel, 13 Febbraio 2021 @ 23:30 Rispondi

    @Stella2 meno male che fai un percorso con psicologa almeno riuscirai sicuro a renderti libera dentro e fuori di te stessa che @Agnese fa bene ed ha piena ragione che ogni istante di vita non va perso dietro a gente che non ci merita o meglio inutile correre dietro a chi si comporta male
    Poi certo per rinascere occorre il proprio tempo della consapevolezza dei propri perché?

    Perch accettare di farsi male da sole dietro a uomini che chiaramente volevano “ altro” …..
    Amante e punto

    Sii protagonista della tua vita e basta farti manipolare
    Oramai sei ben sostenuta nel tuo percorso di rinascita e sicuro la terapia è il vero aiuto a riuscire a fare da sola scoprendo la vera te stessa e il tuo valore ritrovare la tua autostima unico modo per rinascere a nuova vita

    VOLTARE LA PAGINA e scoprire di moooolto meglio!!!
    Un abbraccione!
    Ce la farai ogni giorno sempre al meglio per te stessa!

  • agnese, 13 Febbraio 2021 @ 22:39 Rispondi

    @stella 2 spero che sei davvero consapevole di buttare i tuoi anni più belli nel cesso… Io oggi ne faccio 44… E mi sono resa conto che tre anni a questa età sono fin troppi.
    Dovrai fare il tuo percorso. Dovrai sentire a pelle cosa vuol dire un amore così travagliato… Non ha senso…. Ma se oggi sei convinta, vivilo. Ma non svegliarti troppo tardi! È il mio augurio di oggi per te con tutto il cuore…

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 18:39 Rispondi

    @Viovio ahahah allora facciamo parte della stessa categoria. Quando mi muovo io, sembra che debba venire tutto l’entourage della regina d’Inghilterra (il mio motto è: questo lo prendo, perché non si sa mai!!) e mi dimentico sempre a casa qualcosa. Perché sono sbadata fondamentalmente e perché non mi piace organizzare la vita privata. Quando ero piccola e dovevo fare la valigia per partire per le vacanze, mia madre mi faceva fare una lista, perché sapeva che mi sarei dimenticata qualcosa!

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 18:36 Rispondi

    @Dispersa è vero, un grande nel lavoro, tanto da dedicarci l’intera esistenza, nottate e weekend ma poi nella vita reale non è che non sanno correre la maratona, non sanno nemmeno fare i 100 metri. È un debole, ma sicuramente non è questa una giustificazione, anzi. Dovrà scattare il relè e dopodiché mi allontanerò per sempre. E allora sarà troppo tardi, perché quando dico basta, significa che davvero non c’è possibilità di ritorno.
    Sono pienamente d’accordo con te quando dici questo: “ma perché un uomo innamorato e logico è la persona che in amore riesce a fare follie!!”. La vera follia sarebbe ricominciare una vita con me (che ho 10 anni in meno) e chiudere con la sua attuale (con compagna e bambino). Fantascienza. Ti abbraccio anch’io e vorrei essere avanti come te.

  • Vita, 13 Febbraio 2021 @ 18:33 Rispondi

    @stella, pardon! Non tanti meno di te!

  • Vita, 13 Febbraio 2021 @ 18:32 Rispondi

    @stella cara, mi fa piacere. Sei così giovane…ti parlo come parlerei alla mia figlia maggiore, che ha ha compiuto da poco 18 anni, non tanti più di te. Forse per questo ti ho tanto a cuore. Proteggiti e stai attenta. Vivi, ma non farti male. E sogna sempre in grande! Ti auguro il meglio, davvero!

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 18:27 Rispondi

    @Viovio, @Azzurra grazie, so che vi preoccupate per me e questo mi fa sentire che siete davvero delle amiche, seppure virtuali, ma comunque vicine. Non vedo l’ora di conoscervi tutte e tutti (pochi uomini presenti qui). @Azzu, @Vio mi sento molto più consapevole di quello che provo, della “storia” che sto vivendo da quando sono qui sul blog e da quando dialogo con la psicologa. Cerco sempre di tutelarmi e proteggermi da qualche mese a questa parte e lui per fortuna non mi promette la luna e ci va con cautela. Ho promesso a me stessa di non farmi calpestare il cuore, di farmi sempre valere e di pensare in primis a stare bene, anche in questa situazione, almeno per ora.
    Sono contenta comunque di sapere che qui posso sempre trovare delle amiche (e degli amici) con cui aprirmi ❤️

  • Azzurra, 13 Febbraio 2021 @ 18:02 Rispondi

    @Vita per certi versi la mia situazione è simile alla tua. Anche io sto facendo un gran lavoro per sistemare le cose e anche io vivo quello che tu definisci tormento. Proprio per questo psicologicamente sono a terra. Le energie che avevo all’inizio sono quasi esaurite. Sono molto stanca, piena di dubbi, sensi di colpa, paure. Questo mi porta frequenti mal di testa, umore altalenante, ansia. Trovo pace la notte tra le pagine dei miei libri e il silenzio dei miei pensieri. Ma so che questo è il mio percorso, spero solo che arrivi presto il momento in cui tutto il dolore sarà solo un brutto ricordo. Un abbraccio dolce @vita

  • Azzurra, 13 Febbraio 2021 @ 17:52 Rispondi

    @Nina le occasioni di incontrarlo sono davvero poche per cui per adesso la situazione è sotto controllo e lui non invade i miei spazi e non fa grandi cose. L’ho visto ieri, io ero appena uscita da un negozio lui in macchina parcheggiato è solo sceso dalla sua auto per farsi vedere e ha guardato mentre andavo via. Non ha fatto altro. Credo che abbia capito che sono irremovibile e che nessuno dei suoi gesti ridicoli potrà mai farmi cambiare idea, nemmeno quella di dargli un semplice saluto. Se dovesse ricominciare prenderò in considerazione il tuo consiglio. Grazie di cuore

  • Nina, 13 Febbraio 2021 @ 17:39 Rispondi

    In realtà io devo dire che ho paura di lui proprio per avere reagito. Il fatto di non essermi piegata x lui è sicuramente un grave affronto e porto avanti la mia “battaglia” anche se sinceramente sarei stata più serena lasciando perdere..

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 16:02 Rispondi

    @Vita grazie per questo tuo ultimo commento. La paura da te descritta, un po’ di sano “chi va là” ce l’ho sempre. Sono sempre all’erta, so che finirà e che mi porterà tristezza, ma al momento non so dire di no. Ti abbraccio e ti ringrazio davvero tanto, ti sento molto vicina.

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 13:11 Rispondi

    @Ale @Love sì, sto andando da una psicologa da qualche mese e sto lavorando molto su me stessa mettendomi al centro e allontanando le persone e le relazioni che mi fanno male. Quando stavo male per lui mi sono allontanata infatti, mentre ora sono serena. Ero io che non vedevo i suoi limiti e per questo ne soffrivo. La mia psicologa è molto contenta del lavoro che sto facendo e mi ha incoraggiata a non soffocare quello che provo, ma vivermelo appieno in tutte le sue forme, perché altrimenti sarebbe solo deleterio per me.
    Hai ragione @Love quando dici che lui non potrà correre da me quando io avrò bisogno di lui… a questo penso molto spesso. Grazie per le tue parole, ti ho sentito vicino 🙂

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 13:05 Rispondi

    @Maddy tra tutte sei quella che sento più vicina infatti, hai espresso esattamente il mio pensiero quando dici “è difficile lasciar andare certi sentimenti, forse è più facile lavorare sull’accettazione di qualcosa che non può essere, e nel frattempo, vivere la propria vita, come un fiume in piena, lasciando che accada tutto ciò che deve arrivare per noi.” Non avrei saputo dirlo meglio. Quello che vivo io in questo momento è proprio l’impossibilità di soffocare il mio sentimento, ma di non precludermi la possibilità di vivere, di accogliere la vita e perché no tutti i cambiamenti e i vari incontri che mi aspettano. Non sono sofferente, non più, lo sono stata per un po’ di tempo, né mi sento dipendente da lui. Provo un grandissimo amore però, questo sì. E l’amore non si può soffocare. Grazie per avermi capita ❤️

  • Stella2, 13 Febbraio 2021 @ 13:02 Rispondi

    @Vita i tuoi commenti sono stati proprio come delle carezze calde e dolcissime… ❤️ Mi sono venute le lacrime agli occhi. Vorrei conoscerti di persona e avere la fortuna di essere tua amica, sei proprio una persona specialissima!

  • Vita, 13 Febbraio 2021 @ 11:57 Rispondi

    @azzurra carissima, io credo che quel senso di smarrimento e confusione di cui ci parli, lo abbiamo provato tante qui. Non sentirti sola. Restituire un significato a ciò che è stato o scoprirne, una volta per tutte, la sua verità più cruda, è stata anche la mia ossessione. O la mia grande, ingenua illusione. A cui ancora lavoro. In questi mesi io ho fatto molta strada e scoperto che una vita altra è possibile ma sopravvive in me un tormento (qualcuno mi direbbe che è colpa dei fantasmi che ho chiuso nell’armadio e potrebbe aver ragione) che mi impedisce ancora di viverla liberamente, tuffandomici con ardore e senza freni. Non gettare la spugna, un passo alla volta usciremo a riveder le stelle.

  • Oldplum, 13 Febbraio 2021 @ 11:44 Rispondi

    @anonimo, riguardo al tuo discorso su quelli che, non andata con l’amante , restano in famiglia e non si separano per il bene dei bambini, manca solo , nella rappresentazione generale, il coniuge tradito. Che non sa che l’hai tradito , che non sa che ami un altra/o, che non sa che stai li per i figli.
    Se la sua opinione non valeva durante l’amantato, ora vale ancor di meno, vero?
    Io vedo un sacco di paraculismo e menefreghismo verso la persona che te li ha dati quei figli per cui rimani.
    Comunque…vabbè.

  • Ariel, 13 Febbraio 2021 @ 11:14 Rispondi

    @avvocatodistrada
    Grazie del saluto e del pensiero di leggerci
    A presto!

  • elleelle, 13 Febbraio 2021 @ 11:08 Rispondi

    @Nina
    Concordo, anche solo per scrupolo, per avere un contatto.
    Credo che la maggior parte di queste persone se ne approfitti, perché ha la quasi certezza che non ci sarà una reazione. Quando invece la reazione c’è, se ne vanno con la coda tra le gambe e si limitano ad esternare in altri luoghi.
    Però non si sa mai, c’è anche chi perde la testa ed è meglio sapere come affrontare queste persone anche da un punto di vista legale.

  • Viovio, 13 Febbraio 2021 @ 10:27 Rispondi

    @Nina grazie per l’incoraggiamento, devo e voglio farcela, toccato il fondo si può solamente risalire. Non è una passeggiata di salute, però guardo gli aspetti positivi, dopo più di 4 mesi di cds ho smesso di sognarlo tutte le notti e la mia vita va avanti tranquillamente senza di lui; riesco a distrarmi, a fare cose banalissime come leggere un libro o guardare un film senza ansia da telefono.
    La rabbia ha sostituito la malinconia, spero venga rimpiazzata presto dall’indifferenza.
    Grande puffo penoso a più non posso, farsi vivo con tono melenso solo per un tornaconto (immagino) di tipo materiale è molto peggio di quelli che ritornano per scopxxx.

  • Crocus, 13 Febbraio 2021 @ 07:58 Rispondi

    @Vio, ahahahhaaha me lo immaginavo sai?! No, diciamo che io di base sono abbastanza moderata in quello però poi ci sono le volte in cui esagero anche io ;)!

  • Clarabella, 12 Febbraio 2021 @ 20:48 Rispondi

    Sacrosante parole Love:

    Quando sentirai il bisogno di averlo vicino, ma lui non ci sarà..poi ti farà vedere che c’è, ma….non c’era in quel momento….
    E non c’era perchè ” non poteva perchè tu non eri, e non sei importante per lui”

    È la pura verità.

  • Nina, 12 Febbraio 2021 @ 19:30 Rispondi

    @azzurra, io mi sto trasformando in @ariel forse, ma ti invito ancora una volta a riflettere seriamente sull’opportunità di rivolgerti a un legale. Non sai quanto sia rassicurante avere qualcuno che ti difende e consiglia.. soprattutto quando gli atteggiamenti diventano insostenibili..facci una pensata seria ok?

  • Nina, 12 Febbraio 2021 @ 19:26 Rispondi

    @viovio ce la farai di sicuro, a me ci sono voluti due anni e vari professionisti, ti auguro di uscirne prima e più brillantemente..io sono stufa di lui, delle sue balle, del suo vittimismo. Ormai non mi prendo più male perché conosco la manfrina, se avessi sentito qualche tipo di cambiamento, chissà..ma lui non cambia, e allora..o crepi, o cambio io!!!

  • Nina, 12 Febbraio 2021 @ 19:17 Rispondi

    @crocus si è un poveraccio e mi fa quella pena da mentecatto di cui parla @ellelle. A volte mi chiedo se la mia ricerca di giustizia non abbia un fondo di voglia di vendetta, ma tutti mi assicurano che ho il diritto e il dovere verso me stessa di andare fino in fondo, ma la strada é ancora così lunga.. però io spero che gli serva da lezione e che impari a rispettare le persone. Non credo che questo avverrà, ma sarebbe l’unico risultato decente di questa storia. Comunque più leggo alcune delle vostre storie, che so essere come la mia debitamente censurate, più penso che ci vorrebbe un settore “Psycho” del blog, perché è evidente che alcune vicende escono proprio dai parametri ed è x questo che a volte c’è incomprensione anche tra noi, tra chi ha vissuto un trauma e chi (pur stando da cani, e non lo sottovaluto) no..

  • Viovio, 12 Febbraio 2021 @ 18:50 Rispondi

    @Love le tue parole sono sacrosante: “quando arriverà il giorno che avrai bisogno di lui, non ci sarà e farà in modo di dimostrarti di esserci magari due giorni dopo perché prima non poteva”. Quante volte ho vissuto questa situazione e quante volte l’ho accettata, perché quando correva da me riusciva a farmi dimenticare la delusione della sua mancanza poi tornava a casa sua ed eravamo punto a capo.
    Questo è uno dei motivi principali per il quale non sono più tornata sui miei passi. Ci sono volute lacrime, incazzature, mal di testa e di stomaco ma alla fine ho detto basta. @Stella2 capisco perfettamente i tuoi sentimenti e quello che suscita in te vederlo, nonostante tutto quello che ha dimostrato il mio ex oggi ho sentito lo stesso scossone, stava lavorando e l’ho visto per caso, era vestito come tanto piace a me ed il primo pensiero è stato: come sei bello, quanto mi manca stare fra le tue braccia. Poi la realtà mi colpisce in pieno volto e mi ricorda che sono sempre stata l’altra e per nessuna ragione al mondo vorrò esserlo di nuovo. Prenditi cura di te, perché lui non lo farà. Sicuramente seguirai il tuo cuore, io l’ho fatto per 4 anni, però mi dispiacerebbe se ti dovessi ritrovare nella mia stessa situazione: delusa e priva di stima nei suoi confronti.
    Ti mando un bacio stellina 🙂

  • Viovio, 12 Febbraio 2021 @ 18:32 Rispondi

    @ Cro Ahahahahah sei unica! Dunque, io appartengo a quella categoria che quando va via due giorni si porta dietro tutta la casa(anche le cose più inutili) e puntualmente dimentico qualcosa… quindi per Venezia porterò la valigia da viaggio intercontinentale!!! Non vedo l’ora!

  • avvocatodistrada, 12 Febbraio 2021 @ 17:41 Rispondi

    ciao ragazze, vi leggo, vi saluto tutte, a presto

  • Piccola, 12 Febbraio 2021 @ 17:23 Rispondi

    @Azzurra è quel che provo, cercavo un input da un uoko che non c’è o ha fatto finta di essere. Il pensiero che lui sia con lei come l’ho vissuto in quei giorni mi fa soffrire. Io mi sentivo in quel modo con lui, ho vissuti passione nei momenti insieme e diceva che la stessa cosa era per lui. Poi scopri all’improvviso che riescono ad essere altro e come scrivi ” brancoli nel buio”

  • Vita, 12 Febbraio 2021 @ 15:38 Rispondi

    @viovio, sveli e riveli un lato di me che in pochi vedono e che nemmeno io conosco. Dolce nessuno mai mi ha definito, perché di me, spesso, trapela altro. Io qui, come nella vita quando parlo con un’amica sofferente, cerco solo di andarci piano, provo a usare un po’ di gentilezza, perché so che tante hanno ferite aperte e so, perché l’ho provato sulla mia pelle, che basta sfiorarle per farle sanguinare o anche semplicemente bruciare. Lascio che gli esperti, i professionisti, facciano il loro lavoro, ammonendo con decisione laddove lo ritengono opportuno e necessario, io mi limito, se ci riesco, a fare una carezza, perché è tutto quello che posso e so fare.

  • Maddy, 12 Febbraio 2021 @ 14:58 Rispondi

    Cara @stellina2 mi rifletto nelle tue parole quasi come dentro a uno specchio, con la differenza che io potrei essere una tua sorellona, e pertanto, non ci sono sogni a due nel mio cassetto.
    È difficile lasciar andare certi sentimenti, forse è più facile lavorare sull’accettazione di qualcosa che non può essere, e nel frattempo, vivere la propria vita, come un fiume in piena, lasciando che accada tutto ciò che deve arrivare per noi.
    Io ho solo un consiglio da darti: conserva l’amore che hai nel cuore, perché quello sarà il timone che ti guiderà ovunque sceglierai di andare.

  • Crocus, 12 Febbraio 2021 @ 13:42 Rispondi

    @Nina ma che poveraccio. Anche se ha usato i toni di sempre, tu però, dopo essere stata a casa di Ale sei cambiata come giustamente dici tu e sei riuscita a vederlo di nuovo per quello che è.

  • Crocus, 12 Febbraio 2021 @ 13:40 Rispondi

    @Vio, io dal primo commento che hai scritto sul blog ho sentito che eravamo simili, non te lo so spiegare, appunto come nella vita reale, percepisci subito quando c’è del feeling! Dio santissimo! P.s. Io ho individuato 4 outfit e non so quale scegliere quindi li porterò tutti e quattro ahahahahaha! ❤️

  • Dispersa, 12 Febbraio 2021 @ 13:19 Rispondi

    @Stella2… Quello che volevo dirti l’hanno già fatto le altre!!
    Sei giovane e impantarti in una relazione così non so che benefici possa darti, se fosse una cosa così presa alla leggera ti direi ‘ok divertiti’ ma ricorda che tu hai lasciato il tuo fidanzato per lui…
    Non sei un pesce fuor d’acqua, non sono tutti cattivi e narcisi, ma cosa cambia??
    Lui prende da te quello che la maggior parte degli uomini vogliono, passione e amore, poi se lui è un debole è un problema suo… Tutti uomini super risoluti nel lavoro e poi nel quotidiano… Puff!!
    Anzi un uomo innamorato lo si vede se ti allontani, e non perché ti cerca nello stesso modo di prima, ma perché un uomo innamorato e logico è la persona che in amore riesce a fare follie!!
    Ti capisco, semplicemente sono un passo avanti… Un abbraccio!!

  • Azzurra, 12 Febbraio 2021 @ 13:12 Rispondi

    @Stella2, il sentimento che provi e le emozioni così intense mi fanno venire in mente le mie. Se anche ti dicessi di viverle con un certo distacco tu non ne saresti capace, perché quando si ama ci si butta in quel sentimento vivendolo senza congetture, strategie, paure. Il rischio in una situazione del genere è di farsi davvero male. Io ti auguro con tutto il cuore che lui sia onesto con te. Che non ti faccia credere la luna ma poi all’improvviso ti lasci schiantare a terra senza il paracadute. Non voglio essere pessimista e so che tu adesso così innamorata non ascolterai nessuna di noi ed è giusto così. Almeno proteggiti, non lasciare che ti faccia sognare e poi all’improvviso sbatterti la realtà in faccia. Vivila almeno con consapevolezza. Un abbraccio, prenditi cura del tuo cuore solo tu puoi farlo nessun altro ❤️

  • Azzurra, 12 Febbraio 2021 @ 12:56 Rispondi

    @Ellelle, @Ariel @Viovio, per me è una coincidenza incontrarlo, lui non mi segue lo fa solo quando mi incontra da sola. E lo fa solo per inviarmi un tacito messaggio : io ci sono se tu vuoi. Poi finisce lì. Diverso quando lo incontro con le amiche, che poi sono anche sue conoscenti, in quei casi lui è come se tirasse fuori il coraggio di fare quello che vi ho detto. @Ellelle ci sono momenti in cui mi faccio pena io… perché sono io quella che sta male, io quella che ancora brancola nel buio alla ricerca disperata di un uomo che non esiste. Ogni volta che lo incontro cerco disperatamente un indizio, una qualsiasi cosa che me lo faccia vedere per quello che io pensavo che fosse. Ma non lo trovo mai. Lui non c’è più o non c’è mai stato. La rabbia che provo è nei confronti di un’idea romantica che lui mi ha ficcato nella testa e che ora fatica ad uscire. È difficile dover ammettere di aver preso parte ad una recita. Difficile dover ammettere che io lui non l’ho mai conosciuto nonostante il forte sentimento che ho provato. So che devo distruggere quell’idea li. Sapevo che sarebbe stato un percorso lungo e difficile ma non credevo così. Grazie di cuore per le vostre parole

  • Love, 12 Febbraio 2021 @ 12:34 Rispondi

    Stella2, accetta il consiglio di Alessandro, almeno per capire come sei messa nella tua relazione.
    Non ti ha scelto e non ti sceglierà mai.
    Io mi sono sentito dire da lei, quando oltrepassa quel limite che divideva noi, da una coppia, che a volte manipolavo ciò che mi diceva per ottenere ciò che volevo, peccato che non ottenevo nulla io, ma ad ottenere era lei.
    È vero, ti puoi coccolare fin che vuoi con lui, ma…quel giorno, che sentirai il bisogno di averlo vicino per un qualsiasi importante o no, non ci sarà, e farà in modo di farti vedere che lui è corso da te, peccato però che è il giorno o due dopo, prima non poteva proprio.
    Non poteva perché tu non eri, e non sei importante per lui.
    Tutte, ed io compreso, siamo passati da lì.

  • Vita, 12 Febbraio 2021 @ 12:23 Rispondi

    @stella cara, dici bene. Hai l’incoscienza della tua età. Sei giovane e di belle speranze. Ti senti invincibile, piena di energie, sei fiduciosa e ottimista. Come è giusto e sano essere alla tua età. Ma io che sono più grande, e pure talvolta con una certa presunzione o ingenuità ho osato con spavalderia, ti invito alla cautela, e ti suggerisco di coltivare sempre anche il dubbio e la paura. Non la paura vigliacca che ci rende pavidi e immobili, ma quel sentimento sano che ci mette in guardia dai pericoli. Oggi è ancora tutto sopportabile, vivi probabilmente uno struggimento e una nostalgia romantica, le cui note amare hanno pure un sapore dolce e desiderabile, ma non dimenticarti mai che a giocare con il fuoco il rischio di bruciarsi e di farsi male sul serio è alto. Io non mi esprimo sulla sincerità dei sentimenti, suoi e tuoi, perché non so abbastanza per farlo è perché non è questo il tema. ciò che ho vissuto e letto qui mi ha insegnato che in queste storie complicate esiste il rischio concreto di una fine, prima o poi, triste e avvilente, dolorosa e difficile da superare a qualsiasi età. Se puoi, risparmiatela. Ti abbraccio forte piccola Stella!

  • Ariel, 12 Febbraio 2021 @ 11:13 Rispondi

    @Azzurra cara credo che in effetti dal tuo racconto del come si comporta adesso facendo davvero cose come giusto solo che per romperti le scatole azioni di vero disturbo che inquietano lo capisco molto bene perché ad esempio nel mio caso che stavamo lontanissimi verso la fine quando già aveva capito che lo avrei mandato a fan…mi scrisse messaggi mail di tipo minaccioso ma fatto ad arte e cioè facendo riferimenti che solo io avrei potuto capire cosa intendesse dirmi.
    Insomma mi ero pure spaventata lo sai ?

    si ora non so dirti se sia un psicopatico reale perché occorrerebbe una vera diagnosi quelli che sicuro sapevo per certo era che alla fine parlai pure col suo psichiatra anche se non mi disse ovviamente per la privacy più di tanto ma sicuro mi fece capire che era meglio se chiudevo totalmente le comunicazioni

    È più che plausibile ipotizzare che diciamo tanto bene non stanno questi soggetti che fanno scene del genere come quella che hai scritto e raccontato del stare a guardarti passarti accanto e battere le mani insomma stacci alla larga e non esistere a proteggerti se insiste rivolgiti a avvocato
    E comunque meglio sempre sapere già nel caso dovesse insistere sapere come muoverti e che lo sappia ad esempio un avvocato o il proprio terapeuta che sia a conoscenza di quello che stai vivendo e di questo suo comportamento è un bene che gli esperti ne siano al corrente pure se magari è un episodio unico come si spera resti tale.

    Cara@Azzurra un forte abbraccio di sostegno e solidarietà!
    Ovviamente vale per tutte le ragazze che stanno vivendo vessazioni e disturbiate azioni dai loro ex!

  • Stella2, 12 Febbraio 2021 @ 10:59 Rispondi

    @Vita e @Crocus avete ragione, dovrei mandarlo a quel paese e proprio perché sono giovane e bella dovrei dire io basta a questa situazione. Ma io sento questo sentimento come un vulcano in eruzione, come un mare in tempesta dentro di me. Mi pervade e mi scuote. Non so dire a me stessa di non vivermi questa “cosa”… so che non mi ha scelta @Cro, dentro di me faccio fatica pure a pensare che potrebbe scegliermi un giorno. Forse è l’incoscienza della mia età che mi dice di fregarmene e di vivermi tutto? Non lo so. Ho provato a soffocare questo sentimento, credetemi, pure vedendolo tutti i giorni in ufficio, ci ho provato, me lo sono imposta, ma non ci sono riuscita.
    P.S. Che lui non si confidi con nessuno è così, è molto chiuso. O meglio, socievole ma introverso, non racconta a nessuno delle sue cose. Ma non la ritengo una cosa positiva. Avere qualcuno con cui essere pienamente se stessi e a nudo permette pure di essere messi in discussione e di venire a contatto con la parte più intima di noi. E infatti lui non ne è in grado, è un suo grande limite.

    • alessandro pellizzari, 12 Febbraio 2021 @ 11:30 Rispondi

      fatti aiutare da un esperto, non perdere tempo

  • Viovio, 12 Febbraio 2021 @ 10:07 Rispondi

    @Azzurra ti capisco, questi atteggiamenti assurdi fanno uscire di senno perché non hanno senso. La cosa più assurda (per quanto riguarda me) è sentirsi dire durante un confronto che mi sto facendo dei film e sono state semplici casualità! Certo, se mia nonna avesse le ruote sarebbe una carriola.. è la presa in giro che manda in bestia, il mio insiste per un chiarimento ma il problema è che non c’è nulla da chiarire se fosse un uomo ammetterebbe i suoi sbagli e basta. Punto.
    Invece continua con queste assurdità rendendosi ridicolo come il tuo, aumentando la rabbia e lo schifo nei suoi confronti. Sai quante volte mi sono domandata ma di chi cazzo mi sono innamorata?!? volevo mandare in pezzi una famiglia e scatenare un uragano per un cretino del genere?!?
    Azzurra non sminuirti e nemmeno colpevolizzarti, sei stata truffata nel modo più subdolo e meschino perché oltretutto il tuo ex godeva nel vederti soffrire, il mio almeno questo calvario me l’ha risparmiato.
    Forza! Guarda che a Venezia ti voglio bella carica!!!
    Un bacione

  • elleelle, 12 Febbraio 2021 @ 09:58 Rispondi

    @crocus, Vita,
    Condivido le vostre parole per Stella2.
    Queste relazioni diventano uno stillicidio, senza che ci salti fuori niente di buono nella maggior parte dei casi. Chi è giovane poi ha ancora più motivi per sfuggire a una relazione fatta di tante belle parole ma di pochi fatti. Gli anni passano con queste persone e sprecarli è davvero un peccato.

  • Viovio, 12 Febbraio 2021 @ 09:56 Rispondi

    @Stellina sei proprio innamorata persa.. da una parte mi viene da dirti che bello, perché le sensazioni di cui parli le ho provate anch’io e ti danno la forza di smuovere il mondo intero.
    Che dirti, mi unisco a @Vita (cara @Vita sei sempre dolcissima, le tue parole mi toccano il cuore) e a @Cro (che sento più simile a me nel modo di esporsi Dio santo!! :-p) nel voler metterti in guardia.
    Sicuramente le nostre sono state esperienza negative e di conseguenza siamo disincantate, ma rivedo molto me stessa i primi anni di amantato nei tuoi racconti, dove ero assolutamente convinta fosse sincero e che quelle parole, le tenerezze e l’amore fosse riservato solo a me. La verità ha un passo lento, ma arriva sempre a destinazione e ho scoperto che tutte quelle attenzioni erano dedicate anche alla moglie, anzi, a lei molto di più visto che è sempre stata la “titolare”. Sicuramente lui non ti ha ancora ferito abbastanza, oppure la tua pazienza non si è esaurita però cerca di essere felice, ma felice sul serio! Con un uomo che voglia veramente stare con te.
    Ti abbraccio forte

  • elleelle, 12 Febbraio 2021 @ 09:44 Rispondi

    @azzurra
    Secondo me è molto difficile che possa uscire un uomo vero da queste persone, semplicemente perché non sono uomini veri. Più osservi il loro comportamento, più vedi che sono dei bambini, massimo massimo degli adolescenti.
    Tutte noi li abbiamo ritenuti migliori di quello che fossero e gli abbiamo dato le nostre qualità, in un certo senso, qualità di persone adulte normali.
    Nei fatti, si sono comportati ben al di sotto delle aspettative. Secondo me hanno recitato all’inizio, in mezzo a segnali di allarme che non abbiamo riconosciuto subito perché non è semplice riconoscerli.
    Se adesso si stanno comportando in modi che vanno al di là della normalità, è perché stiamo vedendo la loro vera natura.
    Se il tuo ex si riduce così, cerca di non provare rabbia ma pena. Non la pena come compassione, che comunque è un sentimento positivo. Pena come “Caxxo, mi fai pena!”, con quella punta di disprezzo.
    Mi sono resa conto che la rabbia che provo è una forma di potere che lascio a lui su di me. La pena in senso “negativo” è uno scuotere la testa, un alzare le spalle e passare oltre. Vuol dire ammettere che queste persone non le puoi salvare tu perché a te fanno del male e perché ormai non le salva più nessuno.
    Inoltre quello che tu definisci “ridursi così”, per lui non è altro che un gioco con cui ti tormenta. In questi mesi, se avesse voluto, avrebbe potuto fare tante cose dignitose da uomo vero ma non le ha fatte. Lui nel suo mondo ha le energie per starti attorno a fare il cretino perché emotivamente non gli costa niente. Anzi, ogni tua reazione, anche negativa, per lui è attenzione che riceve. Per questo fai bene a evitarlo il più possibile e se ti rendi conto che questi incontri non sono coincidenze, forse sarebbe il caso di fare intervenire qualcuno se ti arrecano molto disturbo.

  • Nina, 12 Febbraio 2021 @ 09:34 Rispondi

    Care, avevo provato a scrivere cosa voleva lui ma evidentemente non riesco senza troppi dettagli e giustamente @ale ha cassato. Posso solo dirvi, restando sul genere, che mi ha cercata x ragioni non sentimentali ma di sua convenienza. Insomma non è stato un tentativo di ritorno,e meno male, ma mi ha comunque dato fastidio perché ha usato i toni melensi e manipolatori di sempre. Lui non è cambiato, io si. Ciaone!!!

  • Crocus, 12 Febbraio 2021 @ 09:07 Rispondi

    Grazie @Azzu! Io sono sempre stata una persona positiva, ottimista, con energie a non finire, e vedermi così per colpa di uno stronzo, anzi due stronzi (moglie inclusa ovviamente) mi fa salire il nervoso talvolta. Però dai, piano piano ce la faremo! Un abbraccione bella ❤️

  • Crocus, 12 Febbraio 2021 @ 09:01 Rispondi

    @Nina non sapevo questa cosa dei blocchi! Aiuto! Che palle cmq il tuo ex, ma in pratica cosa voleva? Si è capito? Hai fatto bene a dirgli di contattare il tuo avvocato e hai fatto bene a ribloccarlo.

  • Crocus, 12 Febbraio 2021 @ 08:53 Rispondi

    @Stella2 non so bene come esprimermi in modo da non ferirti… Anche a me il mio ex raccontava cose che diceva di non aver mai raccontato a nessuno, mi diceva che senza di me non riusciva a respirare, che mi amava infinitamente bla bla bla. Sono solo parole Stellina, guarda i fatti. Se sei disposta a fare per sempre la seconda scelta e cioè quella che sarà sola quando lui sarà in vacanza con la famiglia, quando festeggerà il suo compleanno, quando festeggerà il Natale e via dicendo allora ok rimanici pure. Ma non credo che tu voglia una vita così ma poi sei davvero troppo giovane per fare questo tipo di vita. Le nostre storie le sai a memoria, anche i nostri ex mica ci facevano del male mentre stavamo insieme, tutto il male lo vedi bene solo a storia finita e quando ti torna la lucidità (il male dico durante la storia, perché uno che è con la moglie ma dice di amarti fa del male punto). E soprattutto non puoi sapere come reagirebbe se la moglie lo dovesse scoprire. Ecco, la vera faccia di certi personaggi li vedi solo in quelle occasioni. Ripeto, fai ciò che ti fa star bene ma devi essere consapevole del fatto che lui la sua scelta l’ha già fatta e purtroppo, mi si spezza il cuore a dirtelo, non sei tu.

  • Vita, 12 Febbraio 2021 @ 08:38 Rispondi

    @azzurra, da come lo descrivi sembra una persona realmente disturbata ma questo certamente non lo giustifica. Fai bene a far tutto ciò che puoi per preservarti e proteggerti anche se questo significa, per il momento, limitare la tua libertà. Verrà un giorno in cui ritroverai la tua serenità. La cura richiede tempo e pazienza, ma un passo alla volta si arriva in fondo.

  • Vita, 12 Febbraio 2021 @ 08:17 Rispondi

    Cara @stella, che dirti? Ho provato tenerezza per ciò che scrivi. Le tue debolezze io le capisco. Sai quante volte, in passato, ho ceduto al bisogno e al desiderio pur consapevole che c’era qualcosa di sbagliato in ciò che stavo facendo? Lo capisco, ma sei così giovane, Stella, che tu, si, dovresti ancora credere e inseguire l’idea romantica di un “amor che move il sole e l’altre stelle”. C’è tempo per diventare cinici e disillusi e scendere a compromessi. Quel tempo non dovrebbe mai arrivare ma quando si è giovani e belli, come te, si ha tutto il diritto (e forse anche il dovere?) di vivere di grandi ideali. Non rinunciarci. Non è un rimprovero, è un consiglio affettuoso e materno, perché, se ho inteso, potrei quasi essere tua mamma. Ti abbraccio forte. Sii felice.

  • Azzurra, 11 Febbraio 2021 @ 23:49 Rispondi

    @Viovio io non ho paura di lui. In questi giorni ho sentito il bisogno di non espormi a lui, di non incontrarlo anche se per caso, di non sentire quell’ansia che ultimamente mi prendeva allo stomaco guardandolo negli occhi quando è capitato di trovarmelo davanti. Il problema è mio perché stento a vederlo nelle cose assurde che fa. Perché mettere in atto comportamenti del genere quando poteva prima, non ora che è troppo tardi, chiarire la sua posizione, rispettando me e tutto ciò che avevamo condiviso senza arrivare a questo punto? I suoi tentativi bizzarri di farmi tornare li ha messi in atto sin da subito sono io che li ho ignorati. Perché un uomo deve ridursi a questo? Io l’ho messo alla prova. Avrei voluto vedere emergere non tanto l’uomo che diceva di amarmi ma l’uomo degno di essere definito tale. Un uomo capace di riconoscere i propri errori, le proprie debolezze ma proprio per questo degno di stima. E invece.. tanto squallore, comportamenti al limite della normalità anzi al di là della normalità. Vederlo ridursi così mi fa rabbia. Forse sono io che lo ritenevo migliore di ciò che lui è realmente. O forse lui ha recitato tutto il tempo, altrimenti non si spiega. Io una persona così non l’avrei mai considerata, figuriamoci amata

  • Stella2, 11 Febbraio 2021 @ 22:28 Rispondi

    @Viovio ci credo che ti faccia arrabbiare ti sta tirando scema come si dice in gergo… e niente, gli servi da stampella, non c’è niente da fare. Si fa fatica a discernere tra il “bisogno” di una persona e quando la si ama davvero. Forse se amassero davvero mostrerebbero il famoso coraggio di cui parla @Oldplum. Eppure vedo intorno a me persone che per codardia non riescono a fare quello che veramente vogliono, non solo nel campo relazionale. Non è che siamo troppo legati all’idea romantica di “l’amor che move il sole e l’altre stelle”? E invece la vita è molto più banale è semplicemente esistono persone che hanno coraggio e persone che non ne hanno e basta?
    Scusate pensiero filosofico della serata

  • Viovio, 11 Febbraio 2021 @ 22:17 Rispondi

    @Nina santo cielo.. quando leggo di questi ritorni penso al mio ex, alla faccia da culo che mostra in ogni situazione e la totale noncuranza nei miei confronti. Queste cose mi scoraggiano, però voglio pensare di raggiungere la tua forza e riuscire a chiudergli la porta in faccia senza che mi rovini la giornata, trascorrendola pensando alle ragioni che lo hanno spinto a cercarmi.

  • Stella2, 11 Febbraio 2021 @ 22:14 Rispondi

    @Azzurra, @Vita che bello rileggervi. Anch’io mi sono assentata un po’… per chi ne ha passate tante a causa dell’ex è normale che abbia necessità di allontanarsi un po’, per curare le proprie ferite e superare i giorni bui… ma anche per me ad un certo punto tra stanchezza per il troppo lavoro e il sentirmi un po’ un pesce fuor d’acqua rispetto a tutti i racconti qui di cialtroni… io lo amo, non ci posso fare niente, ma non mi ha fatto nulla di male, solo non ha il coraggio. Ci coccoliamo come due ragazzini innamorati, ci accarezziamo, ci teniamo per mano… che devo pensare? Non mi usa per andare a letto, mi sento parte della sua vita perché si confida su cose di cui non parla con nessuno. Non lo so ragazze, stasera mi sento un po’ malinconica e confusa. L’unica pecca è che non posso averlo con me quando voglio. Che non è cosa da poco direte voi.
    P.S. @Cro grazie del tuo pensiero… sei sempre dolce! Ti leggo forte e serena comunque nonostante tutto. Sei sempre una forza della natura tu!

  • Viovio, 11 Febbraio 2021 @ 22:08 Rispondi

    @Azzurra, innanzitutto calma e sangue freddo, non devi mettere mai e poi MAI in dubbio te stessa, perché tu non hai mai barato lui si.
    Che sia una persona problematica lo abbiamo capito e ribadisco: è lui l’anormale non tu! Evidentemente la tua indifferenza ha tirato fuori il peggio di lui facendolo sbarellare del tutto.
    Sono pienamente convinta che se tu facessi anche mezzo passo verso di lui, ricomincerebbe il suo tira e molla fatto di bastone e carota.
    Il mio consiglio è di farti aiutare da qualcuno, fargli capire che non sei indifesa e che deve smetterla di infastidirti; lo so è durissima, non hai idea di quanto mi sia costato dirlo ai miei genitori, stravedevano per il mio ex quindi non ho potuto omettere nulla per essere creduta, pensa te oltre al danno la beffa.
    Hai un fratello, un amico fidato, tuo padre o chiunque possa recapitargli il messaggio di darci un taglio? Si sentono forti perché conoscono le nostre personalità, sanno che non causeremmo mai danni collaterali e che sarebbe un’arma a doppio taglio, ma a tutto c’è un limite. Io non ho mai avuto paura ad uscire di casa, non mi sono mai sentita in “pericolo” , sono solamente infastidita all’idea di incontrarlo ed assistere alle sue scenette patetiche. Tu stai manifestando un sintomo da non sottovalutare, quindi fatti aiutare, la bella Azzurra deve rifiorire!
    Mi ha fatto tanto piacere sentirti, ti ho pensata spesso durante la tua assenza.

  • Nina, 11 Febbraio 2021 @ 21:52 Rispondi

    @crocus, in pratica alcuni mesi fa ho cancellato il numero, che avevo bloccato, dai contatti. Ma il telefono riconosce un numero come bloccato solo se lo tieni tra i contatti, se tu non lo conservi in memoria ovviamente non è bloccato e ti può scrivere come chiunque altro. Tra l’altro non avendolo associato a un nome mi sono ritrovata il msg su Wapp e l’ho aperto senza farci caso mentre lavoravo, mi sono resa conto solo dopo avere letto che si trattava di lui. Comunque pace, gli ho scritto di contattare il mio avvocato e ho bloccato di nuovo. Che fatica..

  • Crocus, 11 Febbraio 2021 @ 21:15 Rispondi

    @Azzurea è proprio vero ciò che dici, lo penso spesso anche io. Non mi era mai capitato prima di scrivere su un blog. È la prima volta ed è impressionante come comunque si creano le stesse dinamiche relazionali della vita reale anche senza conoscere il volto delle persone. È bello vedere comunque la solidarietà, vedere che le persone si preoccupano, ci tengono a sapere come stai ecc. Ti mando un grosso abbraccio, ne hai bisogno ❤️. p.s. riconfermo che il tuo ex è uno psicopatico totale. TOTALE!

  • Crocus, 11 Febbraio 2021 @ 21:12 Rispondi

    @Nina, sono scioccata! Ma che ca*** deve risolvere questo? Si è appena sposato, ma che si goda il matrimonio e la mogliettina. Io boh, dopo due anni cercarti per dirti queste cose… Secondo me c’è dell’altro sotto e non te l’ha voluto dire subito, voleva tastare il terreno. Spero che tu lo abbia mandato a quel paese. Mentecatto. Coraggio bella @Nina, ti sono vicina ❤️.

  • Azzurra, 11 Febbraio 2021 @ 21:06 Rispondi

    @Vita,@Crocus,@Maddy grazie di cuore davvero. @Crocus lo so che mi capisci e anche a me dispiace sapere che stai vivendo anche tu un momento down. Ma volevo dirti che nonostante tutto dai tuoi post viene fuori tanta energia positiva! È sempre bello leggerti❤️

  • Azzurra, 11 Febbraio 2021 @ 20:56 Rispondi

    @Nina cara, ringrazio anche te per il pensiero che hai avuto per me. Sono scioccata davvero, 2 anni! E soprattutto dopo tutto ciò che ti ha fatto! Non permetterglielo Nina, non permettergli anche solo di insinuarsi nei tuoi pensieri. Questi soggetti inquinano l’aria sana che cominciamo a respirare, non accettano vederci andare avanti felici, ci vorrebbero sempre lì disperate a supplicare le loro maledette e inutili briciole. Il male che ci hanno fatto lo dobbiamo ricordare solo per questo : tenerli fuori dalla nostra vita per sempre. Un abbraccio cara Nina

  • Crocus, 11 Febbraio 2021 @ 19:27 Rispondi

    @Nina, ma cosa vuole??? Ma poi in che senso se cancelli il numero non resta bloccato? Cioè su WhatsApp intendi o in generale? Comunque sono proprio curiosa di capire che diamine vuole da te…

  • Azzurra, 11 Febbraio 2021 @ 18:08 Rispondi

    @Ellelle cara, grazie per avermi pensata. Hai fatto bene a bloccare lui e i suoi satelliti come ho scritto nel post precedente, si rischia di impazzire a stargli dietro, almeno virtualmente teniamoli lontani poi se si rischia l’incontro dovremmo imparare a distaccarci mentalmente dai loro comportamenti ambigui e senza senso.
    @Piccola hai proprio ragione, correggo solo una cosa che hai scritto : loro la sensibilità non sanno nemmeno cosa sia. Non sono proprio capaci di provare nemmeno la più elementare delle emozioni. Può sembrare assurdo ma è così. Un abbraccio forte ❤️

  • Azzurra, 11 Febbraio 2021 @ 17:58 Rispondi

    Ragazze, vi ringrazio di cuore! Le vostre parole mi hanno commossa. Vi sento vicine e dopo tanta aridità è bella questa connessione che corre tra noi anche se solo virtuale. Ma ciò dimostra che i sentimenti quelli veri possiamo percepirli anche se siamo distanti e se non ci conosciamo fisicamente. Io sono una persona molto empatica riesco a sentire tutto, anche quello che non viene detto infatti con il mio ex io sentivo di non sentire nulla da parte sua. Lui si dichiarava innamorato e voleva convincermi che “ero sempre con lui”, ma io non lo sentivo e gliel’ho sempre detto. Il fatto è che volevo credergli. @Viovio il tuo sta facendo esattamente quello che fa il mio. Quello che @Crocus giorni fa ha ben definito comportamento da psicopatico. Tu ti chiedi a cosa serva stare fuori al negozio a guardarti, lo vorrei sapere anche io. L’ultima me l’ha fatta giorni fa, io camminavo con le mie amiche lui veniva verso di noi ma io non lo avevo riconosciuto era completamente coperto, cappuccio, mascherina ecc. mi è passato vicino e ha battuto le mani come per dire “hei guarda che sono io!” con un sorriso e due occhi spalancati davvero da psicopatico. Ecco, questi atteggiamenti mi hanno mandata in crisi. Perché io sto qui a chiedermi : ma chi ho amato? Ma che personalità ha questo qui? Io ho conosciuto e mi sono innamorata di una persona diversa. E questo mi spaventa, mi fa male. Non esiste più l’uomo che ho conosciuto io. Lo vedo in giro ma non lo riconosco, non riconosco più l’importanza che lui ha avuto per me. Non so se mi avete capita. La confusione è tale che mettere in ordine i pensieri, le emozioni mi risulta davvero difficile. Sembra un tunnel infinito, non finisce più

  • Nina, 11 Febbraio 2021 @ 17:58 Rispondi

    @azzurra ti pensavo anche io, mi dispiace tanto leggere che stai così e ti capisco. Come scrivevo più su, oggi lui si è fatto vivo direttamente (non x interposta persona come le altre volte) per la prima volta dopo due anni. Mi ha mandata fuori, non perché mi manchi, ma perché dice sempre le stesse cagate, non posso scendere nei dettagli ma è riuscito a dirmi che risolvere con me é la cosa x lui più importante. Sticazzi! Lui senza vergogna, sono a metà tra la rabbia e l’incredulità. Questa volta gli ho risposto per dirgli che se non desiste passerò a soluzioni più hard, ma quanta fatica, e dopo quanto tempo..io sto abbastanza bene, non mi rovina più la giornata, ma quanta pazienza ci vuole, sono davvero stufa, e meno male che sono seguita bene, perché è davvero una piaga biblica.. coraggio @azzurra, passerà, purtroppo devi avere pazienza e farti aiutare e sostenere. Noi ci siamo!

  • Viovio, 11 Febbraio 2021 @ 16:39 Rispondi

    @Nina cosa vuole? Non mi stupirei se dopo qualche mese di matrimonio abbia capito che tu sei l’amore della sua vita ahahaha
    Mamma mia… mamma miaaaaa

  • Ariel, 11 Febbraio 2021 @ 16:32 Rispondi

    Eh si @Nina che ci vuoi fare ? Ignora e guarda avanti
    Purtroppo se vogliono il mezzo per rompere L trovano sempre pure a distanza planetaria pure mio ex camuffava le letterine per posta normale in strane pubblicità
    Guarda io stessa buttavo via e avanti con la mia nuova vita e pazienza non mi fa nulla oramai

    Poi a forza di ignorate si quietano
    Non farti ingannare da eventuali residui di tue emozioni più che comprensibile possano essere negative
    Pensa alla tua nuova vita !
    Un abbraccione !

  • elleelle, 11 Febbraio 2021 @ 16:18 Rispondi

    @Nina
    Certo che il tuo ex è un fenomeno!
    Spero almeno che ti abbia proposto di restituirti i soldi. 😉

  • Vita, 11 Febbraio 2021 @ 16:11 Rispondi

    @azzurra cara, sono stata lontana anche io per un po’, ora leggo ma scrivo meno. Ti abbraccio forte

  • Vita, 11 Febbraio 2021 @ 15:57 Rispondi

    @maribel, certo che sì capiva! Ti abbraccio anche io e grazie, amica.

  • Piccola, 11 Febbraio 2021 @ 15:25 Rispondi

    Cara dolce @Azzurra, il tuo silenzio parlava e lo sentivi che eri giù. Mi ritrovo nelle tue parole, capisco quel che provi e so perfettamente come ti senti. Purtroppo ci siamo imbattute in uomini che non hanno la nostra sensibilità, il nostro spessore e a noi il dolore torna e credo rimarrà sempre perché abbiamo amato senza filtri, senza sotterfugi. Manchi al forum quando non ci sei e noi siamo qui con te. Forza!

  • Nina, 11 Febbraio 2021 @ 14:22 Rispondi

    Care, oggi nuovo tentativo di ricontatto da parte di lui. Avevo dimenticato che se cancelli numero non resta bloccato e mi ha scritto senza problemi. Che palle

  • Maddy, 11 Febbraio 2021 @ 13:49 Rispondi

    @Azzurra, capisco bene le tue sensazioni.
    Comunque tu sei più forte di quanto non pensi di essere.
    Un abbraccio enorme ❤️

  • LaMilla, 11 Febbraio 2021 @ 13:48 Rispondi

    @Oldplum, ciao. L’amore è resa. È verissimo e io ho trovato grande conforto in questa verità. L’amore per lui, l’amore per noi stesse: tutto viene a galla se riusciamo ad arrenderci. Smettendo di opporci a ciò che è, ogni pezzo del puzzle trova la sua collocazione. E se è Amore, non passione, distrazione dalla routine o caccia feroce, allora troverà la strada.
    Un consiglio: leggete “Siddhartha” di Hesse. A me ha cambiato la vita.

  • LaMilla, 11 Febbraio 2021 @ 13:38 Rispondi

    @anonimo, ciao. D’accordissimo con te. Le relazioni di amantato sono relazioni a due. Inutile coinvolgere i coniugi, i figli, il farmacista e il panettiere. Più persone si tirano in ballo, più si moltiplicano i perché e la sofferenza. Lui o lei c’è?Buon per te. Lui o lei non sceglie te?Vai avanti con la tua vita. Il futuro ti riserverà cose migliori.

  • elleelle, 11 Febbraio 2021 @ 12:48 Rispondi

    @azzurra
    Che bello avere tue notizie!
    Ho sempre controllato in questi giorni per sapere se stavi bene.
    Questo ultimo messaggio che hai scritto, avrei potuto scriverlo io, tanto corrisponde a quello che sento in questi giorni e di cui ho parlato con la psicologa giusto qualche giorno fa. Tanta rabbia e la sensazione di avergli comunque dato troppo potere, sottraendolo a me stessa. Stanca di vedere la sua presenza online, con gesti strani anche molto recentemente, ho bloccato tutto, lui e i suoi “satelliti”.
    Dai che ce la faremo, sono state relazioni tossiche e anormali ma passerà anche questa!
    Ti abbraccio!

  • Crocus, 11 Febbraio 2021 @ 11:35 Rispondi

    @Azzu grazie per aver scritto, mi ero preoccupata. Mi dispiace moltissimo per quello che stai vivendo e volevo dirti che ti capisco molto bene, pure io in questi giorni sto male, i ricordi brutti si sono fatti forti, le offese, le brutte parole, come mi ha lasciata in condizioni psicofisiche pessime fregandosene totalmente. Ma non possiamo farci nulla Azzu se non raccogliere le ultime forze rimaste e fare un altro passetto ❤️. Un abbraccio!

  • Viovio, 11 Febbraio 2021 @ 10:18 Rispondi

    @Cara Azzurra mi fa piacere che sei tornata fra noi, mi sono mancati i tuoi interventi.
    Come hai detto tu stessa, chi ha vissuto storie con uomini problematici ha ferite più profonde, perché i segni rimangono nell’anima.
    Capisco perfettamente quando dici di rimanere impassibile davanti a lui ma dentro di te la sofferenza ti taglia a metà è la stessa cosa che ho vissuto io, ma non per la nostalgia o per il desiderio di tornare insieme, bensì per la delusione che i loro imbrogli ci hanno causato.
    Per quanto riguarda i momenti di fragilità non allarmarti, capita a tutte di credere di stare meglio e poi ricadere, ci vuole tempo e tanta pazienza, sono certa che presto ti rileggeremo più serena.
    Ti abbraccio forte

  • Viovio, 11 Febbraio 2021 @ 10:00 Rispondi

    @Stella2 che piacere sentirti, io “sto” vado a momenti. La sofferenza è passata da un pezzo, però i picchi di rabbia non mancano specialmente quando capita di affrontarlo come è successo nelle ultime settimane. Ora tutto tace e sto ritrovando il mio equilibrio, quando non ho notizie di lui mi sento bene e questo direi che la dice lunga.
    Un abbraccione

  • maribel, 11 Febbraio 2021 @ 09:57 Rispondi

    @vita certo, anche il mio dividere il mondo in due categorie era solo per semplificare il discorso, si capiva, no?
    certo, siamo molto molto complesse e il tutto diventa più difficile. tant’è che siamo qua a combattere, a condividere battaglie e anche a piangere sulla spalla di qualcuno. tu non incasellarti, che sei bella frastagliata così come sei. ti abbraccio.

  • Vita, 11 Febbraio 2021 @ 08:16 Rispondi

    @maribel cara, si, ti avevo letto e scusami tanto se forse non ti avevo restituito un cenno. Sono stata per un periodo lontana per le ragioni che ho spiegato. Ora vi leggo ma spesso preferisco il silenzio per non rientrare nel loop ossessivo di domande inevase per cui non esistono risposte facili che forse solo il tempo, se si è pazienti, potrà darci. Vi leggo e scopro un po’ di me in ciascuna di voi, sebbene siate tutte diverse, così come diverse, pur nella loro somiglianza, sono le esperienze vissute. Io sono convinta che la verità sia sfaccettata e mai univoca e che la vita, emotiva soprattutto, sia troppo complessa per essere incasellata. Incasellarla serve spesso soltanto a restituirci pace e dare un nome, un posto e una soluzione a ciò che ci tormenta. Ma forse non è così semplice. Io, solo per fare un esempio e un riferimento a temi di cui si discute spesso, sono un po’ “narcisista” e un po’ “dipendente”. Un po’. Sono risolta per taluni aspetti, e molto tormentata rispetto ad altri. A giorni sono allegra e in altri triste.

  • Stella2, 10 Febbraio 2021 @ 22:08 Rispondi

    @Viovio cara <3 io sto bene! Ci siamo riavvicinati parecchio dopo il ritorno dalle ferie, ma solo quando me la sono sentita io. Mi ritrovo nelle situazioni delle ragazze che descrivono di essere rimaste in buoni rapporti. Noi ci coccoliamo per ora… non so dirvi come andrà, non mi faccio più domande per ora. Sono in un limbo. Sono anche molto stanca e presa dal lavoro.
    Tu come stai? Ho letto le tue varie vicissitudini con lui purtroppo.

  • Azzurra, 10 Febbraio 2021 @ 17:17 Rispondi

    Caro @Alessandro care voi tutte. Mi sono assentata per un po’ dal blog perché nonostante il mio essere lontana da una storia ormai conclusa ci sono giorni che io definisco bui in cui le cose che mi sono capitate e il male che ho subito dal mio ex tornano a farsi sentire. Ci tengo a sottolineare che non è certamente la sua mancanza a gettarmi in questo stato, ma il mio vissuto con lui che a tratti sembra mi precipiti addosso come un macigno. L’ho sempre detto anche a voi, non è la chiusura di una relazione normale dove ci si mette il cuore in pace e si va avanti. No, non è così. Perché io da tutto ciò che mi è accaduto devo ricostruire una identità che è andata in pezzi e lo sto facendo con molta fatica. Mi sentivo forte, poi non so cosa sia accaduto ma incontrarlo per caso a volte percependo la sua rabbia, a volte la sua strafottenza, a volte il suo sarcasmo mi sono sentita come se avessi una ferita ancora scoperta dove lui può ancora buttarci del sale sopra. E questo mi spaventa perché ciò significa che ha ancora potere sulle mie emozioni anche se su quelle negative. Quando sono a casa sono serena ma quando sono fuori no, mi sento vulnerabile e incontrarlo a differenza di prima adesso mi fa male, vorrei che sparisse. Sto lavorando sui miei ricordi più brutti, e ce ne sono parecchi, e forse è proprio questo il motivo di tutto questo sconvolgimento. Guardo dal di fuori tutto ciò che è stato e lo vedo per quello che è. E mi fa rabbia, tanta rabbia che io abbia potuto permettergli tanto. Io sono sempre la stessa con lui : fredda e distaccata ma dentro di me ho una sofferenza che lui non può lontanamente immaginare. Vi leggo sempre, anche se non scrivo. Mi fate bene. Tante cose le leggo come se le scriveste per me e mi danno tanta forza. Io non mollo, ho solo bisogno di mettere ogni cosa al suo posto. Ho bisogno di ordine e pulizia. Vi abbraccio tutte

    • alessandro pellizzari, 11 Febbraio 2021 @ 07:31 Rispondi

      Bentornata

  • Ariel, 10 Febbraio 2021 @ 16:15 Rispondi

    @anonimo la ostinazione nel pensiero fisso porta sempre a scoprire come mai non si riesce a vivere la vita che si vorrebbe tanto vivere e cioè con la propria vera soddisfazione personale il trovare la vera capacità di amare se stessi che inevitabilmente porta a fare cose buone per riuscire a fare ordine nella propria vita con vera onesta verso se stessi e gli altri

    Non credi che tutto in realtà dipenda da noi stessi?

    Allora le strategie rivolte verso gli altri non servono mai a noi stessi non sono gli altri che cambiano comportamento a causa di azioni mosse da noi per costringerle o per punirle o per produrre qualunque reazione proveniente dagli altri se ci rifletti arriva soltanto mossa dal altro dal suo agire reagire

    Noi possiamo solo occuparci di noi stessi e fare qualcosa di buono per noi
    Siamo artefici del nostro essere ed agire e del nostro costruire nel presente il proprio futuro

    Non serve dire molla la tua amante la devi far soffrire

    Cosa faranno gli altri lo sanno solo gli altri e noi possiamo solo sapere cosa faremo noi stessi senza per questo sostituirci a altra persona

    Ogni reazione è solo la propria e nessuno può operare per far sì che gli altri cambino o perché gli altri si muovano o perché gli altri ci pensino o ci amino

    Tutto dipende soltanto da noi stessi e questo che sicuro piuo spaventare può provocarci pure una reazione negativa una incazzatura quando sembra che il destino remi contro a ciò che cibßembrava il meglio da vivere
    La perla rara trovata

    Ma NON È ORO TUTTO CIÒ CHE LUCCICA

    Ecco che sta a noi non ostinarsi nel rimpianto nel dolore in ciò che si crede la occasione perduta

    A tutto esiste una motivazione più alta così alta che a volte si fatica vederla
    Allora ecco che solo nella creatività si possono trovare diverse posizioni punti di vista differenti
    Orizzonti col sole alto e oceano aperto grandiose visioni
    Energie da creare con la propria azione creativa ognuno può trovarla in ogni attività potrebbe pure essere soltanto la visualizzazione mentale prima di dormire
    Vedere se stessi quelli veri quando nessuno può entrarci dentro a dirc cosa dobbiamo fare per riuscire a trovare una pace e esprimere se stessi veri

    Se mi hai letto fino a qui hai già fatto un buon esercizio pure fosse critico negativo non preoccuparti è naturale
    Difficile lasciarsi andare alla creatività soprattutto per un uomo che tutti chi più chi meno siete stati abituati che stare sciolti liberi di esprimere le proprie emozioni è negativo come essere considerati inferiori o femminucce

    È il Maschilismo che educa i propri maschi bambini a dover essere per forza in un modo preciso lontano anni luce dai veri se stessi

    Buone riflessioni!

  • Crocus, 10 Febbraio 2021 @ 14:55 Rispondi

    @Vio, ma certo, ti do ragione ma in tal caso allora non prometti nulla a nessuno, specifichi da subito “ho bisogno di scopare, ma la famiglia è sacra” e allora in quei modo dai all’atra persona la possibilità di scegliere. Così facendo invece prendi per il culo l’amante facendole credere chissà che cosa per poi darle il colpo finale. Beh per quanto riguarda le professioniste del settore, ricordi no il mio cosa mi aveva detto? Che lui con me faceva l’amore ma se avesse avuto bisogno di scopare sarebbe andato a pagamento e si sarebbe scopato delle donne mille volte più belle di me. Me lo ha detto al telefono, se lo avesse fatto di persona gli avrei tirato un pugno credo, di una cattiveria disarmante. Ma quale pagamento, hai ragione tu, vuoi mettere avere l’amante bella comoda disponibile sempre quando vogliono loro e soprattutto una che sta a cuccia, esegue i suoi ordini, non gli crea problemi ecc. Altroché. Bastardi!

  • maribel, 10 Febbraio 2021 @ 13:53 Rispondi

    ciao @key cara e un bacio a @vita cui avevo risposto nell’altro thread… sì oramai sono definitivamente convinta che ognuno di noi, lasciato o “lasciante”, tradito o traditore debba solo lavorare sulla sua forza. Forza di carattere, coraggio, determinazione. Il resto, se notate, sono giri immensi e lunghissimi ma sempre in tondo… quindi si torna sempre nello stesso punto… dunque spezziamo questo cerchio! Se poi ci guardiamo dentro molto bene, scopriamo (spesso) anche che molte cose le avevamo già intuite da mo’, molte cose le avevamo già capite da mo’.

    Un bacio a tutte tutte le ragazze e ad Alessandro nostro.

  • Oldplum, 10 Febbraio 2021 @ 12:50 Rispondi

    L’amore è arrendersi. Ci vuole coraggio ad arrendersi, sapete?

  • Crocus, 10 Febbraio 2021 @ 12:31 Rispondi

    @Vio mi unisco al coro, @Stella2 come va? Ma @Azzurra che fine ha fatto?

  • Viovio, 10 Febbraio 2021 @ 12:18 Rispondi

    @Anonimo convengo con te, i loro rispettivi non dovremmo proprio prenderli in considerazione perché a prescindere dalle loro reazioni in fase di scoperta del tradimento o separazione, la differenza la faranno i nostri ex decidendo di restare oppure cominciare seriamente una storia con noi.
    Il resto sono tutte chiacchiere

  • Viovio, 10 Febbraio 2021 @ 11:52 Rispondi

    @Stellinaaaa come stai??? Aggiornaci!!!
    Un beso

  • Vita, 10 Febbraio 2021 @ 11:42 Rispondi

    @key che piacere leggerti! E che parole giuste e belle che hai scritto. Spero tu stia meglio. Ti abbraccio.

  • Stella2, 10 Febbraio 2021 @ 11:32 Rispondi

    @Key, @Maribel mi ritrovo appieno nei vostri commenti. La paura paralizza veramente.

  • anonimo, 10 Febbraio 2021 @ 11:22 Rispondi

    raga è un esercizio inutile soffermarsi sul perché li riprendono…
    forse li amano…e quindi li perdonano…anche io pensavo le peggio cose del marito…ma a che serve? Magari lui ed è la verità è contento perché ha vinto…manco gli importa che si era innamorata di un altro…è un esercizio inutile quanto deleterio…non vi dovete soffermare sui coniugi dei vostri amanti

  • elleelle, 10 Febbraio 2021 @ 11:14 Rispondi

    @leilei
    La moglie del mio ex non condivideva i suoi interessi, non le interessava la cosa che a lui piace di piu’, si portava sempre dietro qualcuno, alla sera era sempre davanti alla tele. Pero’ se l’e’ ripreso, alla fine le andava bene cosi’. Se e’ amore o meno, evidentemente nel loro caso ha importanza relativa.

  • Viovio, 10 Febbraio 2021 @ 10:42 Rispondi

    @Cro io posso capire che una persona decida di non separarsi per non destabilizzare i figli, soprattutto se i rapporti con la moglie non sono pessimi. Ci sono tantissimi matrimoni dove i coniugi vanno d’accordo, fanno sesso e condividono interessi ma uno dei due ha l’amante.
    Personalmente non accetto vengano usati come scusa dopo anni di amantato, migliaia di scopate e promesse d’amore quando presentiamo il conto.
    Dimmi non ti amo è stata una grande passione ma la mia vita va bene così, i figli lasciamoli stare.
    Non accetto insistano per averci alle loro condizioni nonostante la nostra sofferenza di una vita a metà ed i figli non c’entrano nulla è puro egoismo e mancanza di rispetto nei nostri confronti.
    Il mio ex è talmente cialtrone che ha scaricato le colpe su di me, perché se la nostra storia venisse allo scoperto sarei stata io a mettere in pericolo i suoi bambini.
    Eh no caro, il primo a metterli in pericolo sei stato tu quando hai deciso di andare a letto con un’altra donna. Non lancerei mai una bomba del genere, però non sono tutte come me e nonostante tutti gli accordi che possono essere presi a monte di un amantato non sai mai cosa possa succedere, @Cro tu non avresti mai invaso il suo campo però siete stati scoperti e la verità è venuta a galla.
    Per tutte queste ragioni, se figli fossero così importanti ed i nostri ex fossero bisognosi di una “distrazione” (a mio avviso) dovrebbero rivolgersi ad una professionista del settore come fanno in tanti e non farsi l’amante per anni!
    Però, vuoi mettere pagare per un po’ di ciccia quando invece la si può avere gratis full optional?
    Secondo me il tuo ed il mio potrebbero diventare grandi amici ;-p

  • Key, 10 Febbraio 2021 @ 10:29 Rispondi

    @Maribel, cara…era tanto che non leggevo i tuoi commenti e come al solito mi arrivano dritti dritti. Grazie del tuo commento cosi diretto. Condivido a pieno quando dici “La codardia trascina tutto nel pozzo, anche l’amore”. Io mi sono sentita e ancora mi sento, lo ammetto, cosi…esaurita, prosciugata. Mi ricordo di un bel commento di @Cossora che diceva che noi per mesi, anni abbiamo pompato coraggio nell’altro: è vero. Abbiamo pompato con tutte le forze amore in un buco nero di paure e la paura si sa, ingoia tutto. Che poi io ho capito il non voler distaccarsi, la paura del futuro, il non voler ferire le persone, il non voler perdere tutto quello che si è costruito con la famiglia fino a quel momento: con questo ho fatto pace, su questo ho imparato a sorridere con affetto e comprensione alla fine. Quello che ancora rimane lì che fisso perplessa e perchè di questo sacrificio poi non se ne faccia qualcosa di buono, oltre continuare un’indefessa difesa del proprio status quo. Utilizzare la lezione, per capirci. Anche se una risposta me la sono data: la paura non solo trascina tutto nel pozzo, la paura immobilizza qualunque cosa senza distinzione, anche te fino a quando ci rimani dentro.
    Un abbraccio Maribel, spero tu stia bene…anzi, Ragazze, come state???? 🙂

  • Crocus, 10 Febbraio 2021 @ 10:04 Rispondi

    @leilei c’entra eccome. Tradendo lui prende in giro la mamma dei suoi figli, non sminuiamo la cosa per favore. E usa quei figli a mo’ di jolly quindi cosa ancora più schifosa. Perché quando è ora di tirare le somme “eh sai ho paura a lasciare i piccoli” ma quando è ora di scopare fuori dal matrimonio stranamente non si ricorda manco dell’esistenza di quelle creature. Ma soprattutto è stato lui a dirmi che si sentiva molto in colpa nei confronti dei suoi figli quindi a questo punto deve agire di conseguenza, perché se no, sono solo parole campate per aria.

  • anonimo, 10 Febbraio 2021 @ 09:25 Rispondi

    Avvocato cosa è sta storia di Venezia? Non ho capito…

    ti do un consiglio…molla la tua amante…
    io di una cosa mi pento…ovvero di aver accettato le briciole e il suo indietreggiare dopo la scoperta del marito…mollala…non le dare una mano…se stai lì ad aspettare le briciole le dai l’opportunità di slegarsi a te poco a poco…devi farla soffrire…taglio netto!!!

  • leilei, 10 Febbraio 2021 @ 09:00 Rispondi

    Crocus scusa, ma la scopata cosa c’entra con i figli? Se un uomo o una donna vanno a letto con qualcuno che non è il coniuge, diventano automaticamente cattivi genitori? Sinceramente non ho mai capito questo assioma.
    Ci sono tantissimi genitori fedelissimi, incapaci di ascoltare i figli, mettersi nei loro panni, guidarli e aiutarli a diventare autonomi.
    E i martiri esistono eccome, sono persone che non hanno il coraggio di uscire dal pantano. Tu hai provato a tirarlo fuori, ma lui non ce l’ha fatta. Punto.

    White concordo in toto col tuo commento. Molte donne tradite si riprendono il marito a tutti i costi anche se in realtà hanno smesso di amarlo da parecchio.
    Invece di tentare un riavvicinamento, si è ulteriormente allontanata. Un esempio banalissimo, ha smesso persino di festeggiargli il compleanno. Ha rifiutato iniziative a due che lui le aveva proposto, invitando sempre altre persone in modo che non fossero soli.
    Lo fa per orgoglio ferito? O semplicemente perchè a lui non tiene più ma sa benissimo che, nonostante ciò, lui non andrà mai via. Non lo sapremo mai. Non lo saprà nemmeno lui.

  • Crocus, 10 Febbraio 2021 @ 08:32 Rispondi

    @white ti avevo risposto ma non trovo il commento. Dicevo grazie per quello che hai scritto, mi hai fatto riflettere molto. Non si dirti se lei lo ami o no, anche secondo me quello non è amore ma solo possesso, cioè aveva un giocattolo in mano che riusciva a gestire a suo piacimento e di punto in bianco quel giocattolo si è rotto e lei non aveva più il controllo. Ha fatto delle cose miserabili vantandosi anche di aver ottenuto complimenti da parte di tutti per come si è comportata ahahahaha andiamo bene! Quindi togli pure il “probabilmente”. Sono uguali. Per forza. Sono giunta a questa conclusione. Anche perché con tutto lo schifo che mi ha raccontato lui, una persona normale sarebbe scappata da quella casa, anche se ci sono i figli, lui invece è un martire sai, è rimasto lì dentro per continuare a subire nel nome dei figli (sono ironica ovviamente). Uno che ti lascia e ti dice che si sente in colpa nei tuoi confronti e nei confronti dei suoi figli e poi appena ci siamo rivisti mi ha scopata, beh direi che dei gran sensi di colpa non ne ha. Non ha rispettato me, certo, ma nemmeno i suoi figli.

  • Ariel, 9 Febbraio 2021 @ 23:46 Rispondi

    @avvocatodistrada hai mai provato a chiederti che cosa stai cercando di te stesso se con la moglie non funziona ,ma neanche con la amante
    Proprio nel concreto insomma quando non funziona mai ne con una moglie e neanche con una amante
    Occorre guardare in se stessi e chiedersi come mai non riesco a funzionare in nessuna relazione affettiva di Amore con le donne?

    Farsi le buone domande significa quelle buone e cioè senza giudicarti male o bene ma come se tu potessi toglierti tutti i “vecchi vestiti “ quelli che ti avevano messo addosso nella tua crescita da bambino fino ad adulto ecco visualizzati nudo che cammini per stra come un avvocato di strada che sta cercando di scoprire se stesso
    Hai una lente di ingrandimento tipo investigatore di te stesso
    Nessun giudizio ma solo uno spirito sano di grande curiosità di scoprire uno ad uno tutti i tuoi perché?
    Perché sono proprio sicuro che le parole che dico quando parlo di me stesso o degli altri siano proprio le mie?
    O magari le riconosci strada facendo come quelle antiche ascoltate o dette da qualcuno che voleva che fossi diverso da ciò che sei@a?

    Si certo tu potrai pure molto sganasciarti dal ridere a leggermi e questo sai sarebbe già un ottimo primo passo in avanti
    Perché ridere lo sai che serve a scoprire se stessi

    Ecco una buona domanda potresti farti un elenco scritto e poi scegliere quella proprio di cui vorresti trovare la risposta

    Riflettere prego!

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 20:27 Rispondi

    @Vio, in questo periodo non ne stiamo parlando. Né io porto in ballo l’argomento né lui. Ti dico la verità, per ora mi va bene così, ma ovviamente non può andare avanti a lungo. Io ho bisogno di amare e di essere amata (se mai ricapiterà) voglio essere baciata, voglio fare l’amore, voglio fare progetti ecc. Però ripeto, male non stiamo, sembriamo due amici, o due fratelli ma non di certo una coppia. Molto triste tutto ciò :-(.

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 20:24 Rispondi

    @Vio, io invece ero talmente ignorante che non sapevo manco cosa fosse un matrimonio in bianco 😀 e avrei preferito restare nella mia beata ignoranza. Detto questo, all’inizio della storia ovviamente lo si faceva ancora e ci dicevamo quanto era difficile bla bla. Poi lui mi raccontava che lo facevano molto poco, una volta ogni due settimane (come nel mio caso d’altronde), che l’ha sempre cercata di più lui ecc ecc. Le bugie a riguardo sono iniziate dopo la scoperta del tradimento, io parlo di quel periodo, in quel caso tutte le cose erano cambiate totalmente. Quindi lui avrà pensato che per non avere rotture di coglioni da parte mia prendeva la scusa della scoperta per raccontarmi che tra di loro non succedeva più nulla mentre ora con la mente molto lucida e unendo i puntini delle varie situazioni capisco benissimo che mi ha raccontato frottole su frottole. Questa cosa non mi va giù. In nessun modo purtroppo. Anche perché se avessi saputo la verità lo avrei lasciato in tempo zero e lui questo lo sapeva, quindi…

  • avvocatodistrada, 9 Febbraio 2021 @ 19:56 Rispondi

    @anonimo, innanzitutto spero che a Venezia non mi farai farai la mosca bianca in mezzo a questo gineceo di donne tendenzialmente irritate.
    con il tempo tutto sfuma, si affievolisce, due mesi fa si ero arrabbiato ma poi ragazze/i ,
    ho la mia vita , due bambini di 6 e 8 anni,chi li ha sa cosa significa.
    un lavoro seppur ora prevalentemente da casa, un anno il 2020 dal punto finanziario direi desolante,mi tengo in forma, vado a correre ogni giorno,ho messo la marcia in folle,spero al piu presto che questa pandemia si affievolisca per riprendere un po’ la vita,
    ..ho letto che discorrete di sesso,ma fare sesso con il partner che dura 4 minuti o 5,..di cosa parliamo, di nulla.
    la mia esperienza mi dice che nel corso degli anni, il sesso con la coniuge si è evoluto di pari pari al ns.livello di innamoramento , cose successe con l’amante, con mia moglie non ci saranno mai per un fatto di chimica, predisposizione, lasciarsi andare,impostazione mentale in cui forse mia moglie ha vissuto e vive la sessualita sempre come una cosa che si fa perchè si deve fare, con molti paletti,e dopo la nascita dei figli c’è stato proprio un tirare remi in barca,
    una disattenzione alla cosa,
    le cose non succedono cosi di un punto in bianco, i rapporti si sfilacciano e poi i fili si spezzano.
    le persone si devono volere,se tu per motivi tuoi non mi vuoi,uno se ne fa una ragione.
    e infine è lei la mia amante che non mi molla, mi vuole controllare , tenere legato a se in rapporto cosi astratto.
    io ho una buona autostima, e non riconquisto mia moglie , ma nemmeno una donna che ha scelto una vita all’insegna del soprassedere in ogni cosa.

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 19:37 Rispondi

    @Anonimo, no. Mai. È una persona talmente corretta (è proprio fatto così) che non ce la farebbe. E ti dico la verità, la sua correttezza in ogni ambito della vita è una delle tante cose che mi ha fatto innamorare di lui. Detto questo, se anche facesse qualche mossa otterrebbe un no da me quindi meglio così. Ma ti ripeto, non lo ha mai fatto e dubito che lo farà. Siamo ancora sotto lo stesso tetto, ci sarà da prendere una decisione, lui mi vuole un bene dell’anima ma il tradimento non lo ha perdonato e ha fatto bene. Avrei fatto la stessa cosa anche io.

  • Ariel, 9 Febbraio 2021 @ 18:45 Rispondi

    @Hara ma secondo me è non solo ma insomma mi pare intuitivo capire che chi fa il o la seriale lo fa per una evidente crisi sua profonda della sua carenza di crescita evolutiva
    E cioè se ci riflettiamo cosa significa continuamente cambiare partner averne molti e a volte in contemporanea?
    Una cosa sola
    Cerco negli altri in modo compulsivo qualcosa che non riesco a trovare in me stessa
    Un bisogno fuori norma nel senso che chi fa il seriale non ha trovato la sua vera identità psichica il proprio vero tuoi non Sto arrivando! Più chi sia
    Stare con persone diverse riuscire con inganno a conquistarle è per il o la seriale la prova

    Che qualcosa valgo anche io se riesco a fotterne così tante
    Una prova del proprio valore come una compensazione al proprio profondo senso di inferiorità indadeguatezza

    Son ovviamente tutti aspetti delle proprie difficoltà evolutive

    Non è certo soltanto innamorarsi di una donna che fa si che il seriale smetta di esserlo
    La prova del nove è quanto in effetti dura poi nel suo matrimonio la fedeltà?

    Se dura significa che attraverso ANCHE aiuto della moglie lui o lei seriale ha ritrovato da solo o in terapia il vero NODO ANTICO ed e riuscito a superarlo
    A
    Tra enti resta seriale ancora finché non riesce terapeutivamente a farci qualcosa

    Un segno di vera Debolezza un segno del sentirsi inferiori avere bisogno di continue conferme

    Tutto ciò se si tratta di sole difficoltà evolutive

    Se seriale è Narcisista NON EVOLVERÀ MAI !!!

  • Dispersa, 9 Febbraio 2021 @ 17:28 Rispondi

    Lo fanno… Lo fanno!!
    Nel mio caso sembrava farlo spesso, credo dettato dall’adrenalina data dall’amante, ora sarà nella media visto che non molla l’osso!!
    D’altronde l’ho sempre fatto anch’io… Adrenalina iniziale passata al ‘non devo destare sospetti’ anche se lui non ci credeva…
    Io credo che per un uomo sia fisiologico e per una donna, che non ama più, un ‘dovere’!!

  • Ariel, 9 Febbraio 2021 @ 17:19 Rispondi

    Vuoi fare la pace @CaroAlessandro?
    Io si
    Tu che dici o meglio vuoi o non vuoi fare la pace?
    Non pensi che virtuale non possa affatto esprimere la realtà del chi siamo veramente dentro a noi stessi?

    Le mie ovviamente come da sempre scrivo qui e ho scritto a te sono solo ciò che possono essere ipotesi
    La unica realtà è se si pubblicano o meno i commenti e quali scegli di pubblicare questo resta un dato di fatto

    Ma non amo la polemica tout court la vecchia è un ottimo insegnante sul fatto che la vita è breve
    E vale di più la pena di stare davvero in pace
    Vuoi la mia pace ?
    Si o no?

    Non ho energie per stare in emozioni negative ma invece mi piace di più cogliere questo nuovo attimo di vita se siamo ancora vivi si vede che sta una ottima notizia è per tutto il resto
    Giriamo la pagina !
    Vuoi ho iniziato il mio nuovo bellissimo dipinto e Chagall non smette di abbracciarmi
    Lui mi sente e mi conosce da sempre
    Sto arrivando! Fidarsi della mia sostanza e non dalla apparenza

    Lo so ,sono così te lo avevo scritto ,ma non per questo sono da buttare via solo perché sto selvaggia e così diversa con i miei colori tutti accesi di rosso e di azzurro cielo lontano da raggiungere presto

    Pace?
    Per me è si
    E tu che scrivi che dici
    Ne vale la pena per te oppure no?
    Vuoi darmi la tua mano?
    Ti darò la mia mano!

    • alessandro pellizzari, 9 Febbraio 2021 @ 17:56 Rispondi

      Si volentieri ma fai la brava ! Pace
      Pax tibi Marce evangelista meus

  • Whiterabbit, 9 Febbraio 2021 @ 17:17 Rispondi

    Poi @Crocus, ragiona per un attimo su una cosa: da come la descrivi la moglie del tuo amante non rimane certo con lui per amore. Probabilmente vuole mantenere una facciata e che si faccia poca puzza in giro. Da questo punto di vista cosa vuoi che gliene freghi se è una o sono due o quattro le volte in cui ha scoperto dei pezzi.
    Per quella che è la mia esperienza una donna che ama suo marito sta male, soffre, non si incazza come una pantera nera, perché non pe hai nemmeno le forze per incazzarti. Non riesci manco a respirare figurati se ti metti a fare la matta…
    probabilmente loro due sono solo uguali.

  • Whiterabbit, 9 Febbraio 2021 @ 17:00 Rispondi

    @Crocus sai la tristezza infinita c’è in alcuni casi, in altri casi si riparte, pur con dolore ma si riparte da dove si era sbagliato.

  • Oldplum, 9 Febbraio 2021 @ 16:56 Rispondi

    Faceva l’amore come fosse un esercizio ginnico. Così mi raccontava una amica tradita dal marito (che recidivo- con altra donna nel giro di mesi 6- è stato buttato fuori di casa da lei). Nessun coinvolgimento, nessuna tenerezza. Un esercizio. Così fanno i mariti che hanno l’amante fissa. Lo fanno per mille motivi tranne l’amore.
    Ma
    Lo fanno.
    Ps: ora il marito della mia amica sta con una terza donna.

  • Viovio, 9 Febbraio 2021 @ 16:55 Rispondi

    @Cro, a proposito di bugiardi patentati e di gente che sputa nel piatto dove mangia, il mio dopo essere stato ammonito ed avvisato che avrei informato chi di dovere, se non avesse smesso di orbitare, mi è capitato di incontrarlo in atteggiamenti sdolcinati con la moglie; inoltre persone a me vicine al corrente della nostra storia hanno notato la stessa cosa in altri contesti che li riguardava, ma era quasi un atteggiamento ostentato e artefatto: parliamoci chiaro, una coppia vera spesso si manda pure a fanculo, non passa il tempo a fare picci picci bau bau.
    Forse è tutto un viaggio mentale mio, mi ha fatto diventare complottista, ma dopo il mio avvertimento l’azzerbinamento e’ aumentato come a gettare le basi per il paraggio di culo.
    Sia chiaro, non andrei mai dalla moglie a sconvolgere il loro equilibrio ma ho usato il pretesto per ridimensionarlo.

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 16:24 Rispondi

    Avvocato scusa se te lo dico ma tu sei solo tanto arrabbiato
    mi ricordi me nei tuoi interventi quando lei ha scelto di rimanere a casa dopo che il marito l’aveva scoperta
    e sparavo anche io a zero su quelli che traditi che decidevano di perdonare la moglie…
    la tua è solo rabbia…

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 16:19 Rispondi

    Crocus perdona la domanda indiscreta…ma non prova mai un assalto? Boh…

  • Viovio, 9 Febbraio 2021 @ 16:11 Rispondi

    @Cro io non ho mai creduto alla favola dei matrimoni bianchi, anche prima di approdare nel blog, però ho commesso il tuo stesso errore pensando che avrebbe reagito come me davanti a certe situazioni.

  • Oldplum, 9 Febbraio 2021 @ 13:20 Rispondi

    Boh. Io con il marito negli ultimi due anni di convivenza l’ho fatto 1 volta e mezza.

  • Viovio, 9 Febbraio 2021 @ 13:05 Rispondi

    @Cro, mi permetto di farti una domanda ma non sentirti obbligata a rispondere.
    Come sono i rapporti con tuo marito? State parlando di separazione oppure lui resta li senza prendere decisioni alla luce di quello che è successo?

  • Viovio, 9 Febbraio 2021 @ 13:01 Rispondi

    @Maribel che bel commento, lo condivido in pieno.

  • leilei, 9 Febbraio 2021 @ 12:41 Rispondi

    Crocus magari a lei non andava più di farlo con lui. Anche per questo un uomo cerca un’amante.

  • avvocatodistrada, 9 Febbraio 2021 @ 12:33 Rispondi

    salve allora preciso quando intendo schifato, puo ‘essere anche letto come molto deluso.
    quello che dice anonimo in effetti è cosi, l’uomo in qualche maniera riesce,
    io per esempio non bacio mia moglie, vi sembrerà strano ma è cosi da molti anni.
    nel corso dell’amantato è successo non lo nego, ogni tanto perchè immagino abbia le sue carenze,
    pero’ vi voglio dire che non è mai valso nulla per me, se non un po come salire sulla bici, e scendere,
    zero su tutti i punti di vista, è successo anche che cosi non sono riuscito,
    io il sesso con la moglie, mi spiace lo considero 0,nessun coinvolgimento, manco da parte sua, insomma era cosi prima dell’amante e dopo è peggiorato,certo che se voi donne tartassate i vostiu uomini,volete la verita ma poi questa verita non la volete sentire ,meglio si essere omissivi.la sessualità maschile è diversa, come l’animo maschile, noi siamo piu sempilici banali,io vedo donne quindi mia moglie ma anche la mia amante che se litiga con la figlia, il figlio, la pagella non è buona,
    insomma se è presa da tanti piccoli problemi quotidiani che ci sono e ci saranno sempre, anche quell aspetto passa in secondo e terzo piano,non ci sta una settimana che non si sta tranquilli, ma questa non è vita
    gli uomini se tu li stressi, gli dai gli out out,l’amante deve essere diversa, se comincia ad essere come la moglie, succede inevitalbilmente che si guard altrove.
    io se mi moglie mi ha tradito, con il cavolo che ti vengo vicino, me ne trova altra ed ho le possibilita, perche’ bisogna considerare anche questo aspetto.
    voi vi incazzate eufemisticamente se il vostro amante ha rapporti senza emotivita con la moglie, invece il vostro giudizio e la vostra capacita di comprensione cambia se passate da traditi dall ‘amante a traditrici del marito.
    l’amante è un pezzo di merda, il marito tradito invece e lo stimo tanto.
    raccontategli cosa è successo poi vediamo quanto vi stima.quindi in sintesi, vince sempre l’ipocrisia.

  • LaMilla, 9 Febbraio 2021 @ 12:28 Rispondi

    Il mio amante ha 57 anni e dichiara di fare sesso con la moglie una volta ogni 15 giorni. La tua epidemiologia di coppia precisa come sempre, Ale.

  • elleelle, 9 Febbraio 2021 @ 12:03 Rispondi

    @leilei
    A cosa sono serviti pero’ i regali costosi di tuo marito? A niente…
    Meglio che non ti avesse trattato come un trofeo da comprare ed esporre, forse.

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 11:48 Rispondi

    @Vio aggiungo che ok, i maschi sono più fisici ecc ecc ma una donna tradita allora come fa a tornare ad avere rapporti con il suo uomo? Quindi non so più se sia questione uomo/donna oppure è questione di diversità in generale. Io mi conosco e so già che non supererei mai un tradimento, avrei il flashback del sesso con l’altra sempre. Ma poi un tradimento come nel caso del mio ex dove lei ogni volta scopriva dei pezzi, cioè ormai sapeva che questo si scopava un’altra mentre era sotto lo stesso tetto con lei (e lei ovviamente non accettava per niente la separazione). A me sembra follia pura però come puoi vedere succede di tutto. Pensa che ero talmente ignorante in materia che ero convinta che tradimento automaticamente fosse uguale a “ciaone” e invece vieni a casa di Ale e scopri che un bell’80% (OTTANTA) perdona sempre. Tristezza infinita direi.

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 11:34 Rispondi

    parli di soggetti grandi. L’età dai 2 ai 9 anni è diversa….

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 11:33 Rispondi

    10 anni…ho sbagliato a digitare il numero…pardon

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 11:33 Rispondi

    Ciao Elle io sono un caso a parte…c ho sempre voglia a prescindere…quindi non sono un buon esempio…sotto quest aspetto…il sesso è sempre stato una necessità per me…

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 11:33 Rispondi

    @Anonimo anche io dormo nello stesso letto con mio marito (se ci fosse la possibilità eviterei) comunque dormiamo nello stesso letto e non abbiamo rapporti da due anni. Non tutti gli uomini sono uguali. C’è quella percentuale bassa che è un po’ femmina diciamo al livello sesso..che ci mette prima il sentimento e poi il bisogno fisico. Condivido il commento di @elleelle qui sopra. E sono d’accordo con te quando dici che bisogna diffidare di chi parla male del coniuge. Ma sai ero inesperta e credevo che lui povera stella avesse beccato la peggior persona dell’universo, può capitare. E invece il punto è che sono io ad aver incontrato uno stronzo mondiale che ora starà sicuramente sputando nel mio piatto (Ale docet) per farsi bello lui.

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 11:16 Rispondi

    @Vio, io erroneamente mi sono basata sull’onestà di mio marito credendo che tutti fossero così. Comunque questo aspetto credo che non mi passerà mai, dico il dolore che ho provato quando mi sono resa conto che mi ha mentito sul sesso. Ogni volta che leggo un commento di Ale tipo quello qui sotto, mi si gela il sangue e non capisco come ho potuto credergli e non avere un minimo dubbio su questo argomento. Cioè si gli chiedevo ma lei non ci prova, ma lei qui ma lei lì solo che lui glissava sempre poi mi raccontava litigi tremendi inoltre pensavo che se io con mio marito ho smesso di farlo sul serio allora sicuramente è andata così anche per lui e invece… 🙁 sono molto ma molto schifata perché ho vissuto quasi due anni della mia vita dentro una bugia continua, è una cosa talmente dolorosa che davvero non mi si toglierà mai.

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 11:12 Rispondi

    Impossibile Viovio…ripeto si dorme nello stesso letto e durante la notte…la mattina…le erezioni maschili sono ancora più potenti…del normale….

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 11:12 Rispondi

    Ciao Ale una coppia che funziona secondo me non lo fa 1 volta a settimana…poi ognuno ha le sue esigenze fisiche…ma la normalità penso sia almeno 3 volte a settimana…del resto dormi nello stesso letto e non credo che gli uomini da 40 ai 60 anni abbiano un erezione solo una volta a settimana…

    • alessandro pellizzari, 9 Febbraio 2021 @ 11:13 Rispondi

      L’erezione fisiologia del mattino è cosa ben diversa dalla libido e dalla voglia di farlo

  • leilei, 9 Febbraio 2021 @ 10:50 Rispondi

    Elleelle, mio marito non solo non mi ha “punita”, ma mi ha fatto regali costosissimi, per farmi capire quanto tenesse a me…

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 10:49 Rispondi

    In generale poi diffida sempre da chi parla male di un coniuge. E’ di una tristezza infinita…

    • alessandro pellizzari, 9 Febbraio 2021 @ 11:14 Rispondi

      chi sputa nel piatto dove ha mangiato sputerà nel tuo

  • leilei, 9 Febbraio 2021 @ 10:49 Rispondi

    Avvocato Non concordo affatto sull’idea dello schifo. Per mio marito aver vinto sull’amante è motivo d’orgoglio.
    Dice sempre è stato un cretino a lasciarti andare via, io sono stato furbo a capire quello che avevo per le mani. Diciamo che il mio tradimento è come se gli avesse fatto aprire gli occhi sulle mie qualità.
    Poi forse lui è molto basico, non necessita di dimostrazioni d’amore. A lui fa bene vivere in una casa ben tenuta, con una donna che si occupa di tutti i problemi e lo fa vivere come un re. che poi su quella corona al posto delle palle ci siano delle corna, mi rende più preziosa ai suoi occhi.
    Della serie “se anche altri la vogliono, vuol dire che ho scelto bene”

  • leilei, 9 Febbraio 2021 @ 10:44 Rispondi

    Anonimo io ho sempre sostenuto la tua tesi sui figli. Prendo ad esempio le figlie del mio amante: genitori che dormono in stanze diverse, che non fanno nulla insieme come coppia…ma non litigano, si parlano appena. Io sono sicura che se dovessero lasciarsi le ragazze ci starebbero male davvero.
    Mio figlio non saprei, è grande e caratterialmente strutturato. Per ora studia, ma se avesse la possibilità economica, sarebbe già andato a vivere da solo, come ha più volte dichiarato.

  • Viovio, 9 Febbraio 2021 @ 10:41 Rispondi

    @Cro anche io la penso come Anonimo, gli uomini sono molto più fisici, non hanno problemi ad avere rapporti con la moglie nonostante si dichiarino innamorati di un’altra donna.
    In molti casi si riducono all’osso, ma ci sono.
    Il mio ex non ha mai negato di andarci a letto, diceva che accadeva 1 volta ogni 4 o 5 mesi ma sono sicura abbia mentito sui tempi, una moglie se pur assopita chiede spiegazioni e nel caso di lui in cui lei voleva mille attenzioni mi risulta impossibile facessero sesso così sporadicamente.

    • alessandro pellizzari, 9 Febbraio 2021 @ 11:05 Rispondi

      Secondo i sessuologi americani la media dei rapporti sessuali è di 54 volte l’anno, che corrisponde una volta a settimana. Questo in una coppia che funziona. Secondo i miei dati e la mia epidemiologia di coppia, la base statistica de La Matematica del Cuore, in caso di crisi coniugale e, nonostante questa, un uomo dai 40 ai 60 anni in media con la moglie ha almeno un rapporto ogni 15 giorni o uno al mese (dipende dall’età e dalla sua fisiologia), anche se il matrimonio è spento. Per non parlare del periodo nel quale l’amante è fresca (primi tre mesi di amantato), dove l’adrenalina e la frequenza dei rapporti con l’amante fanno da volano anche al matrimonio, aumentando i rapporti coniugali in parallelo a quelli clandestini, della serie “l’azione sviluppa l’organo”. In lockdown, poi, più del dolor potè il digiuno e quindi i rapporti coniugali, in assenza dell’amante, si sono riaccesi. Stessa cosa quando gli uomini vengono beccati e si azzerbinano, rinegoziando il restare a casa con l’abbandono dell’amante e, obbligatoriamente, la prova fisica che preferiscono ancora la moglie. Insomma, di matrimoni bianchi ce ne sono davvero pochi e il 90% degli uomini che dice all’amente di non avere più rapporti con la moglie da anni mente. Eccezione: i veri separati in casa, che non lo fanno più con la moglie anche perché anche lei si diverte fuori, in genere. Ma devono essere Veri separati in casa!

  • leilei, 9 Febbraio 2021 @ 10:39 Rispondi

    Avvocato però si può anche stimare una persona ma non amarla più. E’ ovvio che se la stimo, dovrei anche rispettarla, ma con l’amare non c’entra nulla.

  • leilei, 9 Febbraio 2021 @ 10:34 Rispondi

    LaMilla che bello sentirti con le idee così chiare. Io a volte vorrei semplicemente allontanarmi da tutti e starmene per conto mio,

  • maribel, 9 Febbraio 2021 @ 10:26 Rispondi

    io sono convinta che i figli c’entrino solo in parte. Se uno ha dentro una grande forza, va e trova parole, modi e comportamenti per spiegare ai figli e fare in modo che – pur nella situazione sfigata – si riparta dal meglio possibile. Come dice Ale, cè chi è diventato un padre migliore, dopo.

    Se tu non ti senti dentro questa forza, amore o non amore per l’altra persona e ripeto, amore o non amore, perchè non è sempre vero che non ci sia un sentimento, tu ti farai centomila menate perchè hai paura. PAURA.
    io oramai non divido più il mondo in innamorati e non innamorati o in bastardi e bravi (passatemi la presunzione di dividere il mondo in categorie!) ma in coraggiosi e codardi. Il coraggio libera tutto e ci rende migliori, comunque. La codardia trascina tutto nel pozzo, anche l’amore.

    bisogna lavorare su queste catene fatte di apparenza, di compromessi e di educazione medio borghese. e non tutti hanno voglia di guardare il lato oscuro di sè.

  • elleelle, 9 Febbraio 2021 @ 10:15 Rispondi

    @anonimo
    Bella la frase “ce la si fa…”
    Si sente la fatica, il “dai che mi guardo un po’ di pornhub prima”. Pero’ voi uomini come vi sentite quando vedete che non ce la fate e che vi dovete sforzare per riuscirci? Non vi viene la sensazione di prendere ancora piu’ in giro la moglie, soprattutto se avete l’amante allo stesso tempo o se vi siete lasciati ma ce l’avete ancora in testa?
    Perche’ il problema e’ proprio quello: come conciliare la mancanza di rispetto con il fatto che la moglie dovrebbe essere invece la persona piu’ importante della vostra vita sentimentale?
    Io con mio marito non ho piu’ rapporti da molto prima del tradimento per cui il problema l’abbiamo risolto alla base.

    • alessandro pellizzari, 9 Febbraio 2021 @ 11:18 Rispondi

      Il concetto di “prendere in giro” è molto labile nella mente di molti uomini

  • anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 09:27 Rispondi

    ragazzi ciò che dice Ale è vero.

    Io ho iniziato la carriera da seriale 20 anni fa prima di sposarmi perchè avevo conosciuto una ragazza speciale e avevo rinunciato perchè conosciuta 10 gg prima del matrimonio. Però rapporti di massimo due uscite come detto anni fa sul forum. QUindi per favore non aggreditemi 1) perché non lo sono più da due anni anzi 3 considerando l’anno di amantato con l’amante che amavo 2) perché non ho mai fatto soffrire nessuno come più volte spiegato erano incontri di lavoro fuori porta con persone conosciute in quel momento.

    20 anni dopo l’ho rincontrata per fato e siamo diventati amanti, avrei mollato tutto per lei. Non è andata bene, però si è chiuso un cerchio…sono due anni che non tradisco più e non ne sento proprio il bisogno.

  • Whiterabbit, 9 Febbraio 2021 @ 09:20 Rispondi

    Vedi @ale che ho studiato!! 🙂

  • Crocus, 9 Febbraio 2021 @ 08:58 Rispondi

    @Anonimo, trovo comunque terribile questa cosa, ma davvero non prendertela, per me è del tutto inconcepibile. Cioè se dici che non riuscivi manco più a baciarla tua moglie quando frequentavi l’amante, come diamine è possibile che si riesca ora? Mi vengono i brividi. Poi se penso al mio ex che definiva la moglie un sacco di patate e a un certo punto mi aveva detto che gli faceva sesso tanto quanto XY (un paragone talmente schifoso che più schifoso di così si muore) e poi? Resto basita. Ti giuro. Mio marito credo che sia una eccezione a questo punto. Noi continuiamo a vivere sotto lo stesso tetto ma se lui avesse un’amante e le dicesse che non tromba con me da due anni, direbbe la verità assoluta. E neanche ci prova e non ci ha mai provato. Lui però sa del tradimento e non sa manco tutto (altrimenti sarei volata via dalla finestra, giustamente), sa solo che ci siamo baciati e basta… Poi che ci abbia creduto non lo so. Questo per dirti che non tutti gli uomini sono uguali alla fine.

  • Anonimo, 9 Febbraio 2021 @ 07:49 Rispondi

    Crocus sul sesso noi uomini siamo diversi. Quando frequentavo la mka amante non riuscivo neanche più a baciarla… Ma in linea dj massjma noi siamo diversj sul sesso… Più fisico meno cervello… Quindi ce la si fa…

  • Whiterabbit, 9 Febbraio 2021 @ 07:25 Rispondi

    Però forse @ale non parlerei in questo caso di seriale vero e proprio ma di uno che continua a tradire per bisogno perché il bisogno e le mancanze della sua vita non si sono colmate. Il seriale in se è per se invece si dichiara mediamente soddisfatto della sua vita. Almeno così ho capito io.
    Poi è chiaro che se hai avuto più amanti è una serie ma è forse diversa la spinta di base?

  • Oldplum, 9 Febbraio 2021 @ 06:47 Rispondi

    Considerato che gli uomini non si separano affatto (non di propria volontà)non sono comunque molte.

  • Piccola, 9 Febbraio 2021 @ 06:39 Rispondi

    Ale scusa, hai scritto che “si ninnamora ma fa prevalere la ragione” per poi forse diventare seriale. Ma se si innamora come fa a far prevalere la ragione? Scusami , nella mia testa la ragione non prevale ma, ahimé!

    • alessandro pellizzari, 9 Febbraio 2021 @ 08:32 Rispondi

      Innamora in senso maschile della serie ti amo ma

  • elleelle, 9 Febbraio 2021 @ 05:44 Rispondi

    @ads
    E per quanto riguarda il mio ex, non credo che abbia la coscienza per capire cosa ha fatto. Innanzitutto perché un modo per scaricare la colpa su di me l’avrà trovato subito. Lui fa le cose senza riflettere e senza imparare dagli errori del passato. È solo impulso, è come un bambino.
    Le arie da intellettuale nascondono in realtà poca intelligenza umana e relazionale.
    E poi è molto concentrato su se stesso, su come mettersi in mostra sui social, su tutti i suoi giochetti… Vuoi che gli resti il tempo per ricordarsi uno sguardo di schifo?

  • elleelle, 9 Febbraio 2021 @ 05:38 Rispondi

    @ads
    Credo che dipenda tanto dalle persone e dal tipo di relazioni che hanno, dalla stima in se stessi, dal tipo di tradimento…
    Non credo che la moglie del mio ex lo schifi, l’ha perdonato 4 volte. L’ultima, quella più pesante ci ha messo mezz’ora a fargli capire che poteva tornare indietro senza rischiare niente. Non lo ha messo “in castigo” neanche una sera, capisci? Cosa vuoi che schifi, lei è la mamma indulgente di questo uomo-bambino.
    Lei lo schifava prima, probabilmente, il rapporto era morto e lui l’ha tradita con me. Nel momento in cui si è resa conto che avrebbe perso tutto il contorno, si è svegliata dal letargo e ha cominciato addirittura a fare alcune cose che facevo io.
    Alla fine, è tutta questione di priorità: entrambi hanno bisogno dell’altro per soddisfare il proprio ego e le pretese del proprio ego passano sopra a tutto. Non è però un rapporto sano, questo bisogna dirlo.

  • avvocatodistrada, 8 Febbraio 2021 @ 23:23 Rispondi

    @hara, nessuno si ingastrisce, dai una chiave di lettura molto reale , scevra di politically correct, o di finto perbenismo in cui si devono dire quelle parole ad uso e consumo degli altri,una/o che ti ha tradito/a, tu..la schifi punto.
    e quello sguardo di schifo te lo ricordi anche a 70 anni quando si va al giardinetto insieme

  • Maddy, 8 Febbraio 2021 @ 21:53 Rispondi

    @Anonimo grazie per avermi risposto e per avermi dato il tuo punto di vista maschile, di marito, ma soprattutto di padre che è rimasto per il bene dei figli.
    Il mio lui è un grande Amore. Per lui avrei stravolto tutto tre anni fa, e lo farei anche adesso.
    Ti ringrazio davvero ❤️

  • Hara, 8 Febbraio 2021 @ 21:18 Rispondi

    @Ale ma come si diventa seriali? Io avevo capito che uno era seriale da sempre allora anche io posso diventarlo …

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 22:14 Rispondi

      Posso solo dirti che osservo che chi si innamora dell’amante ma non la sceglie e quindi fra prevalere la ragione sull’amore spesso ricomincia a tradire

  • Hara, 8 Febbraio 2021 @ 19:44 Rispondi

    Caro @ads non ti ingastrire! Io sono a casa di mio marito, oggettivamente starei più serena a casa mia da sola perché come diceva la pubblicità ci sono cose che non hanno prezzo …ma per tutto il resto c’è la sua carta di credito. Credo che per me sia più facile convivere con i fantasmi che affrontare la realtà apponendo la firma sui documenti del divorzio visto che la situazione non è insostenibile. Staccarsi dalla routine è doloroso, sia per i coniugi che per i figli che almeno così vivono più sereni. O Forse quando l’amore è finito, per tanti, è più facile sopportare che qualcuno tocchi le parti intime del compagno/a piuttosto che ci tocchino il portafoglio. Quanto alla stima, sarà che ho un’eta, ma con tutto il bene che posso volere al padre dei miei bambini, la lascio volentieri al rag Fantozzi e alla signora Pina.

  • oldplum, 8 Febbraio 2021 @ 18:53 Rispondi

    si, @ale, tema vecchio ma pare che anche le donne sposate che vanno con uomini sposati che poi non lasciano le legittime, rimangono nel loro matrimonio bollito . o mi sbaglio? le conto sulle dita di una mano, qui nel blog, quelle che si sono separate comunque, a prescindere dalla decisione dell’amante. o mi sbaglio?

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 22:34 Rispondi

      Le donne si separano il triplo degli uomini

  • anonimo, 8 Febbraio 2021 @ 17:41 Rispondi

    Certo…se si continua a tradire bisogna andare…

  • elleelle, 8 Febbraio 2021 @ 17:23 Rispondi

    @Alessandro
    La presa di coscienza di cui parli sembra proprio un miraggio, a volte. Non è solo ammettere che il matrimonio non ha retto, vuol dire anche rinunciare ad essere possessivi e lasciare che il coniuge tradito possa rifarsi una vita.
    Il mio ex un giorno mi disse che avevo ragione, che sua moglie aveva il diritto di essere libera e incontrare qualcuno che l’amasse davvero, ma che non voleva che lei avesse un altro. Però lui la tradiva e diceva di amarmi… Due pesi, due misure, niente amore.

  • elleelle, 8 Febbraio 2021 @ 17:15 Rispondi

    @LaMilla
    Quando si tradisce, non è la stima il problema, è un rapporto che fa acqua. Io ho tradito dopo che il rapporto con mio marito era finito da anni, ma lui resta una brava persona e lo stimo in quanto tale.

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 22:40 Rispondi

      Concordo

  • Crocus, 8 Febbraio 2021 @ 17:14 Rispondi

    @anonimo, ci sono diverse scuole di pensiero. Io non ho figli ma mi ero informata molto quando stavo con il mio ex per capire cosa sarebbe accaduto ai suoi figli, come gestirli ecc. In realtà pare che i figli percepiscano più di quel che si pensi e se respirano una situazione di non amore, sarà quello che poi cercheranno di fare nella loro vita da grandi (non lo dico io, sono studi psicologici ed io onestamente condivido). Per mantenere una finta armonia vuol dire che bisogna essere molto bravi a fingere altrimenti non mi spiego. Cioè tu (ma non prenderla come una critica, io davvero voglio capire) come fai a fare sesso con tua moglie sapendo che pensi ad un’altra persona? Cioè a me si accappona la pelle solo al pensiero, figuriamoci passare ai fatti. Ma te lo chiedo perché mi sono posta a lungo sta domanda sul mio ex, che mi ha detto delle cattiverie allucinanti su sua moglie (lato sesso incluso) poi è tornato da lei con se nulla fosse. Io boh. Sarò strana io, che ti devo dire.

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 22:41 Rispondi

      Sui figli non c’è una teoria prevalente

  • anonimo, 8 Febbraio 2021 @ 16:51 Rispondi

    Alessandro io penso che la differenza sta in una cosa: se l’amante era un qualcosa che cercavi e ricercavi perché a casa stai proprio male e con il tuo coniuge è insostenibile la convivenza… allora vai via in ogni caso…anche se con l’amante va male

    se invece l’amante è davvero un amore improvviso…nel caso finisca male…alla fine resti…naturalmente opinione mia

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 16:57 Rispondi

      Se arriva un’amante la prima volta è perché si è aperto un varco nel matrimonio e non è stato sanato in tempo per prevenire il peggio, adagiandosi sulla routine o rimanendo più o meno indifferenti alle richieste dell’altro. In ogni caso, scelta o no l’amante, storia lunga o corta, ciò dovrebbe portare alla separazione come presa di coscienza che il matrimonio non ha retto al punto da produrre infedeltà, il peggiore dei sintomi della fine di una coppia. E invece la maggior parte degli uomini che fa? Rimane a casa e diventa seriale

  • anonimo, 8 Febbraio 2021 @ 16:49 Rispondi

    opportunisticamente parlando Maddy…il tuo amante era vero amore o era un’evasione alla vita con tuo marito che per te era ed è insostenibile? In parole povere se con tuo marito proprio non c’è niente e stai male…purtroppo devi andare…se invece l’altro era un amore improvviso e inaspettato…e quindi anche andandotene da casa con lui non ci staresti ma non vedi un altro uomo nella tua vita e con tuo marito qualcosa da cui ripartire c’è …rimani…soprattutto per il bene dei tuoi figli sempre se sono piccoli…se sono grandi il discorso cambia…le risposte le sai solo tu Maddy

  • anonimo, 8 Febbraio 2021 @ 16:44 Rispondi

    Questo è un tema veramente troppo delicato. Nessuno ha ragione…ma in generale i bambini se ne fregano se il papà e la mamma non sono innamorati…li vogliono insieme…poi certo quelli separati raccontano del grande equilibrio che hanno trovato…però non dovrebbero rispondere loro ma i loro bambini…discorso diverso se sono grandi…

    quelli che dopo che non è andata bene con l’amante sono restati…senz’altro non sono da lodare…ma neanche da condannare…lo si fa per i figli…

    a me di andarmene in giro a trovarmene un’altra non mi passa proprio per il cervello…preferisco cercare di essere un buon padre e far crescere i figli in armonia…finta…vabene…loro se ne sbattono e non è che lo capiscono se sia vera o falsa…i bimbi vogliono a mamma e papà insieme…un grande amore te lo fa egoisticamente attraversare questo dolore…ma se la cosa non va e si è scelto di restare…non si può condannare! Altrimenti ci sarebbe da condannare ogni passo fatto da noi anche in precedenza…in fondo abbiamo tutti tradito no…non è che poi separarci ci rende più puri…ognuno fa le sue scelte…

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 16:49 Rispondi

      Concordo. Anche se poi ho visto padri fare i veri padri solo da separati. E i figli, un giorno, presto, se ne andranno. Lasciando la coppia da sola

  • avvocatodistrada, 8 Febbraio 2021 @ 15:42 Rispondi

    nessuno qui voleva elevarsi a censore, prendo atto che il mondo è bello perchè vario,non aggiungo altro per non essere tacciato di maschilismo becero.
    siamo una comunità seppur virtuale nessuno giudica nessuno,ognuno conosce le cose proprie.

    • alessandro pellizzari, 8 Febbraio 2021 @ 15:58 Rispondi

      No qui si possono dare pareri e di maschilismo proprio non ce n’è. E se c’è stato lo fatto durare poco

  • LaMilla, 8 Febbraio 2021 @ 12:15 Rispondi

    @avvocatodistrada, ciao. Tradire il tuo compagno non significa non stimarlo. E non riportiamo sempre tutto a un discorso materiale: la casa in cui viviamo è di mia proprietà, io mi occupo in toto dell’istruzione di nostra figlia e non abbiamo social in cui fingere una felicità che non c’è. Non facciamo di tutta l’erba un fascio.
    Ognuno riconosca le proprie responsabilità, trovi il coraggio per portare avanti le sue scelte e ne tragga insegnamento per il futuro.
    Accendere roghi per bruciare il colpevole fedifrago non porta a niente, soprattutto visto che siamo tutti sulla stessa barca.

  • Maddy, 7 Febbraio 2021 @ 18:30 Rispondi

    @ariel, ads, crocus, lamilla, Ale:
    Grazie per avermi risposto.
    Avevo chiesto a mio marito di trovare un avvocato dove andare insieme. Mi ha confessato di non averlo nemmeno cercato perché spera sempre che tra noi ci possa essere un’altra via, fosse anche quella della separazione in casa.
    Il fatto che un domani possa conoscere un’altra persona non mi scompone, anzi sarei felice per lui, e forse, da visionaria che sono, sogno una famiglia allargata con sentimenti di armonia.
    Anche io penso che la separazione in casa possa avere l’unica funzione di passaggio verso la separazione vera e propria.
    E non è la mia natura essere costretta ad accettare di subire la vita altrui.
    Ho chiesto a mio marito di trovare seriamente un avvocato dal quale andare insieme per una prima consulenza. Dopodiché, penso che mi rivolgerò ad uno mio che possa tutelare me, ma soprattutto i miei ragazzi.
    Vi ringrazio per avermi ascoltata e dato il vostro parere.
    @Crocus grazie per la tua energia, era proprio di questo che avevo bisogno ❤️

  • Maddy, 7 Febbraio 2021 @ 18:20 Rispondi

    @cossora, certo ci sono io in quella casa e solo io potrò decidere della mia vita.
    Ho semplicemente sentito il bisogno di esprimere qui la mia tristezza perché ritengo questo il luogo adatto, frequentato da persone che possono capire e dare una loro opinione disinteressata.
    Mi incuriosisce la modalità di coloro che hanno scelto di rimanere, perché offre una lente che io forse non sono fatta per mettere sui miei occhi

  • Oldplum, 7 Febbraio 2021 @ 17:59 Rispondi

    @ads…senti chi parla…te dove sei?
    Ps: io mi dono separata anche se lui non mi ha detto “saltiamo insieme”. E ho 2 figli.

  • cossora, 7 Febbraio 2021 @ 17:12 Rispondi

    @ads così sincero, sempre.

  • Stella, 7 Febbraio 2021 @ 15:26 Rispondi

    Avvocato in questo ultimo tuo scritto mi hai fatto venire molta tristezza …sei arreso alla non vita. Ti do un altro po di tempo e vedrai volterai lo sguardo oltre,siamo fatti così noi esseri umani ,non possiamo fingere e frenate gli istinti ,la pace dei sensi e la tranquillità non è di questo mondo.un bacio .

  • avvocatodistrada, 7 Febbraio 2021 @ 14:58 Rispondi

    ragazze scusate non vi si puo’ sentire quando raccontate che andate a letto con il vostro amante e contestualmente stimate il padre dei vostri figli, e se io fossi vostro marito, non avrei bisogno del terapista per arrivare ad ovvie conclusione molto svilenti per la mia persona,…mi stimi perche’ hai la casa al mare,pago la scuola privata,ci facciamo le belle foto che condividiamo, eppoi ti fai baciare , l.eccare.,per anni da un altro..e tu mi stimi…?siate serie almeno nel segreto della vostra’ intimita.
    e quelle e quelli che non lo raccontano ai propri partner come me, è solo per un motivo, domani mi ritroverei alla porta con conseguenze immediate, altro che.
    ora fate pure quelli.e che danno una chance al proprio matrimonio, poi arriverà qualcun altro, e farete lo stesso,
    tanto il vostro partner che stimate tanto, non se ne accorgerà.

  • Viovio, 7 Febbraio 2021 @ 13:57 Rispondi

    @cara Maddy la separazione in casa è una fase transitoria, soprattutto se dentro di te e’ maturata l’intenzione di rifarti una vita. Tutto è possibile quando due persone guardano nella stessa direzione.
    Ti abbraccio forte forte

  • Crocus, 7 Febbraio 2021 @ 12:41 Rispondi

    @Maddy, io non ho figli quindi probabilmente sono l’ultima persona a dover parlare… Però ti dico comunque la mia se posso :-). Innanzitutto non permettere a nessuno (tuo marito incluso) di rovinare la tua pace solo perché lui non trova la sua. Stando a ciò che hai raccontato di lui non mi sembra una persona con la quale si potrà fare i separati in casa a lungo ma soprattutto, tu vuoi questo? Lui ti ha minacciata per caso dicendoti “se vai via allora dirò ai figli bla bla?”. E poi dipende da te cara @Maddy quanto sei in grandi di resistere ancora. La vita è troppo breve per viverla come vorrebbero gli altri. Capisco che ci sono i figli di mezzo, ma non siete né i primi né gli ultimi che si separano quindi io ti consiglierei di scegliere ciò che fa stare bene te in primis, perché poi da quello dipenderà la felicità dei tuoi cuccioli. Ti mando un grosso abbraccio e tanta tanta energia perché direi che ne hai bisogno in questo periodo ❤️.

  • cossora, 7 Febbraio 2021 @ 12:38 Rispondi

    @Maddy a tuo marito interessa solo che ti arrivi bene il messaggio: se poi scopo in giro non dire che non ti avevo avvertita.
    Se ti va bene, deve andare bene a te. Non chiedere pareri. Ci sei tu in quella casa, non noi. Il parere degli altri conta quasi zero nella vita, ricordatelo.

  • cossora, 7 Febbraio 2021 @ 12:34 Rispondi

    @ads sono d’accordo con te, per chi ci vuole eternamente vittime.
    Altro che femminismo, qui le più accante sono le prime sostenitrici che ungono il meccanismo maschilista. Già il fatto che facciano il lavaggio del cervello continuando a scrivere e riscrivere le definizioni: piegate, manipolate..
    Sono strutturata e mi scivolano addosso, ma certe donne tengono sott’acqua le altre, consiglando terapia ad cazzum. Sarebbe ora di fermarle.

  • LaMilla, 7 Febbraio 2021 @ 12:00 Rispondi

    @Dispersa, ciao. Ti capisco molto bene quando parli di serenità ritrovata, è successa la stessa cosa a me. È scattato qualcosa, finalmente mi sono arresa. Semplicemente le cose stanno così: l’altro non è pronto, io neppure. L’ho accettato e ho smesso di lottare contro il destino e contro me stessa. Ho accettato di amare un altro e di voler bene e stimare profondamente mio marito. Il mio matrimonio ne ha giovato e anche il rapporto con il mio amante. Ora devo solo capire dove voglio andare. Forse per te è la stessa cosa. Semplicemente accettando si può ricominciare.

  • LaMilla, 7 Febbraio 2021 @ 11:49 Rispondi

    Anche per i figli, credo che una situazione chiara e ben delineata sia migliore di una via di mezzo. Una separazione consensuale affrontata con lucidità e rispetto reciproco da entrambe le parti, porta a lungo termine più benefici per tutti di quel minestrone indefinito che è, sempre per mia ignorante opinione, la separazione in casa.
    Ti abbraccio forte.

  • LaMilla, 7 Febbraio 2021 @ 11:43 Rispondi

    Ciao Maddy.
    Non ho esperienza diretta ma personalmente non credo che sia una scelta fattibile a lungo termine. Vivere da separati in casa può essere una valida opzione come periodo di transizione (qualche mese, al massimo un paio d’anni) per organizzarsi in vista della separazione definitiva, soprattutto se, da quello che ho capito, non vi trovate ancora d’accordo sul piano materiale. Però non può diventare la tua vita. Non è possibile vivere bene in una vita a metà.

  • Ariel, 7 Febbraio 2021 @ 11:35 Rispondi

    @Maddy carissima ti dico come la penso
    Bado ai fatti che tu hai scritto qui

    Tuo marito da subito ti detto avvocato me lo scelgo io
    Poi infatti tu eri un poco soppressa e qui hai chi estonparere
    Al che come già di tuo pensavi ovviamente hai giustamente interpretato questo suo dire un NON VOLER AFFATTO SEPARARSI DA TE

    adesso visto che NON HA FUNZIONATO la sua rimostranza del avvocato
    TIRA FUORI LA MEGA SCUSA DEI FIGLI

    In modo veramente MANIPOLATIVO NEGATIVO
    GIOCANDOSI LA KARTUCCIA DELLA MAMMINA e del PAPARINO tanto PREMUROSI VERSO I FIGLI

    Come a dirti
    NON VIRRAI MICA FARE LA STRONZA E ALLONTANARMI DAI FIGLI ?
    NON VORRAI MICA ANBVANDONARE I TUOI FIGLI?

    Tradizione ,secondo Ariel,

    L’UOMO NON VUOLE AFFATTO MAI CHE SIA LA SUA DONNA A MANDARLO AFANCULO!!!!
    Questo ficcatelo bene in testa!!!!!!

    Ergo

    Tutte le rimostranze fatte da lui sono solo che MANIPOLAZIONI NEGATIVE COERCITIVE DEL TUO CUORE E PENSIERO!!!

    ADDIRITTURA TI HA PARLATO DI 10/15 anni di separazione in casa

    MA TU E VI RENDETE CONTO DELLA MEGA MANIPOLAZIONE SCHIFOSA!!!!!!!

    Cara MADDY DAL ALTO DEI MIEI CIELI ANGELICI senza ne arte né parte ti dico

    MANDALO A CAGARE E VAI PER LA TUA STRADA!!!!!!!!

    Forza MADDY CHE SEI FORTISSIMA E NON FARTI SOTTOMETTERE MAI PIÙUUUUUUUU!!!
    Un abbraccione specialissimo!❤️

    • alessandro pellizzari, 7 Febbraio 2021 @ 13:51 Rispondi

      Troppe maiuscole e gli altri post troppo aggressivi verso una persona del blog. Si chiama #acasadiAle non #sfidallokcorral. Rischi di scrivere tanto e non vedere pubblicato nulla

  • Ariel, 7 Febbraio 2021 @ 11:26 Rispondi

    @Dispersa ti ringrazio molto per aver avuto voglia di rispondere sincera col tuo pensiero che mette in evidenza una riflessione importante per chi la vorrà cogliere te compresa ,ovviamente e per prima.

    Ecco che ti faccio notare un punto di vista oggettivo e diverso che può aiutarti a dare una valutazione molto diversa rispetto a ciò che hai scritto del tuo compagno
    E cioè che il sesso tra voi si è incrinato.

    Ora credo che sulla base della tua omissione si chiama bugia di omissione e non tua responsabilità è importante chiamare le azioni che si fanno col vero nome
    Non è assumerti la responsabilità tu ,ma dire una bugia di omissione.

    Già questo può far riflettere perché qui lo scopo ovviamente non è quello di convincere nessuno a cambiare la propria convinzione nel senso personalistico ma dare voce per chi vorrà a un bello scambio di vedute ,rifletterci insieme

    Detto questo la riflessione che ti faccio è questa
    Con la bugia di omissione tutta la comunicazione tra due persine è ovviamente “ FALSATA” se si considera che SCIENTIFICAMENTE PROVATO che LA PERCENTUALE DI COMUNICAZIONE VERA passa attraverso il NON VERBALE E IL CONTATTO FISICO

    Infatti per questo che resta fondamentale tra genitori e figli TOCCARSI IN CONTINUAZIONE E IN MODO POSITIVO

    ecco che se la vostra comunicazione è MANCANTE DI UN TASSELLO FONDAMENTALE SOPRATTUTTO NEL RAPPORTO SESSUALE
    Che infatti tu dici è INCRINATO

    Esattamente lo credo bene
    Direi una naturale conseguenza della BUGIA DI OMISSIONE

    Impossibile per lui il compagno non rilevare la tua OMESSA REA VERITÀ nel significato però bpnegativo nel senso che sicuro non riesce a spiegarsi a livello cosciente iosa non funziona tra voi a letto adesso
    Il passato è Un altra storia è adesso la storia!

    Ecco che quindi secondo mio punto di vista non essere CHIARI E OMISSIVI non PORTA A NULLA DI BUONO MAI come una regola MATEMATICA prima o poi i NODI VENGONO AL PETTINE e chi ne fa le spese SOPRATTUTTO SONO I SOLITI INNOCENTI FIGLI

    E pure la coppia che è DESTINATA A SCOPPIARE

    Non può mai funzionare una relazione con questi presupposti

    ASSUMERSI LA RESPONSABILITÀ DELLE PROPRIE AZIONI è DIRE TUTTA
    A VERITÀ

    SPEZZO UNA GROSSA ARANCIA VERO @Cossora e la cito ad esempio del suo caso in cui
    Lei si ,in questo caso ha avuto fatto realizzato la sua ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ verso Marito e figli

    Lei ha detto chiaro e tondo tutto il suo vissuto di infedele e infatti adesso sta completando la fase legale della separazione.

    Ecco la vera ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ che FUNZIONA SEMPRE è esattamente TUTTA LA REALTÀ
    E funzionare soprattutto PER SE STESSE AMARE SE STESSE RENDERSI CONTO DEI PROPRI SBAGLI E PERÒ

    FACENDO I PASSI BUONI VERSO SE STESSI NON PIÙ CONTENTI DI VIVACCHIARE E VERSO I FIGLI E COMPAGNO

    ovviamente anche questo è soggettivo e un percorso psicologico bello tosto

    Ma qui è interessante la discussione e i propri punti di vista
    Non so come mai ti sostituisci al pensiero del tuo compagno?
    Nessuno può farlo
    E quindi tu pensi che dal tuo punto di vista lui che farebbe se SAPESSE LA VERITÀ?

    È questo che ti fa paura?

    Con le paure nascoste in noi stesse SICURO SI INCRINA TUTTO E IL SESSO PER PRIMO

    Che ne pensi cara @Dispersa?

  • avvocatodistrada, 7 Febbraio 2021 @ 10:13 Rispondi

    @maddy, ti rispondo io, mi viene da dire ci vivevi prima , riesci a farlo anche ora,è evidente che piu avete modo di stare insieme è piu’ difficile,la mia esperienza di quest’ultimo anno in cui siamo stati e siamo costantemente insieme ha aggravato tutto, prima la convivenza si limitava al sabato e domenica, le tue parole non mi stupiscono, le potrei fare mie, una persona come tuo marito a cui dichiari che non lo ami, e che ha autostima, non sta ad implorare l’affetto di qualcuno o qualche dovere coniugale, in tema di cose materiali,le cose stanno cosi, non ci sono beneffatori,generosita,le separazioni portano sempre guerre, poi magari finiscono dopo,ma questo è, tuo marito maddy si è comportato esattamente come farei io,
    e come aggiungo come di fatto mi comporto io, anche la mia lei, ormai è entrata in un vortice di negatività.
    mi ritengo fortunato che nessuno ha mai riferito nulla a mia moglie,ringrazio di non averglielo mai confessato, ringrazio che lei sia decisamente sbadata da far finta di nulla di fronte a molteplici segnali evidenti,
    mi giudicherete una persona di poco di carattere, ma ora sono a casa mia, con i mie figli,,,mia moglie pace all’anima sua,
    fortunamente non sono in quell età che ha come scopo primario vedersi la serie tv la sera, nè fingere con mia moglie di avere qualche interesse che non c’è mai stato.
    anche io sono mesi che non dormo , mi sveglio ad intervalli,mi sono abituato anche a questo.

  • Maddy, 7 Febbraio 2021 @ 08:47 Rispondi

    Ciao Ale, ciao ragazze/i.
    Ieri sera ho avuto una lunga conversazione con mio marito. La faccio breve: lui è disposto a tirare avanti anche da separati in casa, per tutto il tempo che serve, 10, 12, 15 anni. Dice di aver messo l’amore per me completamente nei figli. Non esclude la possibilità di conoscere qualcuno un giorno (finita la pandemia).
    Poi c’è la questione materiale, ma questo è un altro argomento che andrebbe valutato in presenza di un avvocato, perché le sue prese di posizione sono alquanto discutibili.
    @Ragazze/Ragazzi che avete scelto di rimanere in casa senza amore, potete darmi il vostro parere?
    È una scelta di vita praticabile? Anche alla lunga?
    Come sapete io amo un’altra persona che ho lasciato andare per sua debolezza.
    Scusate, ma da ieri sera mi sento in un vortice di pensieri, non ho dormito e non mi sento bene in nessun posto.

  • Dispersa, 6 Febbraio 2021 @ 23:37 Rispondi

    @Agnese me lo chiedo spesso se ne vale la pena, ma vedere tutti più sereni mi da un senso di pace!!
    @Ariel abbiamo parlato di cosa non andava più nel ns rapporto… Dirgli la verità lo ferirebbe troppo, ho sbagliato io e me ne assumo le colpe!!
    @Ads sempre detto di essere un pesciolino fuori d’acqua…

  • agnese, 6 Febbraio 2021 @ 22:14 Rispondi

    @dispersa i figli ci sono oggi…un domani? È non ti parla una con i figli bisognosi ma una con il figlio adulto che ormai ha la sua vita. La comodità va ad un certo punto. Poi c’è l’abbisso. Sei pronta?

  • Ariel, 6 Febbraio 2021 @ 20:40 Rispondi

    @Dispersa cara se posso cosa intendi esprimere col dire che hai aperto la crisi col tuo compagno?
    Cioè hai raccontato al tuo compagno di aver avuto una relazione con amante ex?

    Te lo chiedo perché è importante capire come un esempio di un caso per capire meglio questo tuo dire che il tuocompagno ha lottato su quale verità ti sei aperta totalmente sei riuscita a dire esattamente cosa hai vissuto con ex amante???

    Te lo chiedo perché resta secondo me molto importante sul fatto che tu scriva che tra di voi si è incrinato il sesso
    Ora è intuitivo capire che questo risultato per adesso resta valutabile da te in modo molto differente se ad esempio avessi omesso nel tuo dichiarare la crisi la tua esperienza extra con amante

    Ecco se vorrai liberamente potrebbe essere interessante e utile al confronto delle idee e pure aiutare non solo te stessa ma pure altre lettrici
    In fondo noi che scriviamo facciamo un vero dono a tutto il Blog dei semplici lettori un aiuto uno stimolo importante alla propria riflessione personale

    In ogni caso credo che aiuti sempre ricordarsi che

    PER ADESSO le cose si vivono così
    Come a dire che il futuro lo costruiamo sul presente facendo sempre un passo avanti in più.

  • avvocatodistrada, 6 Febbraio 2021 @ 18:31