Guarda la Mia rubrica Benessere di coppia su Sei in salute Telenova, andata in onda il 20 dicembre: il tema era le feste di Natale e la coppia. Buona visione!

Qui invece puoi leggere il testo.

Natale è ancora la festa della famiglia per fortuna, ma per molte coppie, lo rivelano le testimonianze che raccolgo sul mio blog alessandropellizzari.com, è anche un momento di stress che può mettere a dura prova la tenuta dei partner.

Davvero ci sono persone che sentono il Natale come un momento di grande ansia ma, a parte chi soffre in genere questi eventi, tutti siamo potenzialmente esposti allo stress da celebrazione eccessiva

Non solo perché la coppia scoppia proprio quando è costretta a una convivenza intensa e concentrata in un breve periodo (come quello delle vacanze, aggravato magari da un pregresso smart working), ma perché certi elementi tipici di questa festa diventano un po’ il detonatore di antichi ma mai sopiti livori fra coniugi. Succede alle coppie che funzionano, figuratevi a quelle che hanno già i primi acciacchi sentimentali

Un esempio per tutti? Le famiglie dei rispettivi, cioè i  pericolosissimi suoceri, i generi e le nuore, i fratelli i cugini e tutti quei parenti che non mancano, con l’occasione, di criticare lei o lui, rivangando e rilanciando vecchi dissapori proprio durante la celebrazione delle feste.

Un grande classico è poi il marito che, dopo qualche allusione al veleno della “mamma” o di chi per essa alla sua partner (nella classifica vengono come per seconde in simpatia solo le mogli dei fratelli) se ne sta zitto e fa orecchie da mercante. Ovvio che poi la bomba innescata alla Vigilia o al pranzo del 25 esplode in camera da letto.

Allora, prima regola per disinnescare la mina: in caso di frasi e battutine infelici, prendere subito educata ma chiara posizione difensiva pro-coniuge, perché il silenzio è assenso. E poi cambiare discorso e stoppare tutte le iniziative analoghe sul nascere

Seconda regola: i parenti vanno calmierati. Per non incorrere in overdose meglio scegliere un tempo ben preciso e possibilmente un terreno neutro. Accoglierli in casa farà tanto Natale ma poi non se ne vanno più. Meglio un ristorante (di quelli che servono veloce) o, perché no, un brindisi concentrato. In tempi di Covid la scusa della prudenza per limitare contatti e tempi è più che realistica e giustificata.

Altro nemico delle Feste comandate: la stanchezza. Preparare pranzi e cenoni per tante persone, anche in serie, mette a dura prova persino la cuoca più provetta, soprattutto se lui e i figli non aiutano abbastanza. Quindi quest’anno nuova regola: si aiuta e tanto, e se l’uomo di casa sa pure cucinare ci penserà lui almeno a un piatto, e comunque sarà lui ad alzarsi per servire gli ospiti.

Capitolo regali. Sono spesso fonte di discussioni, delusioni e di piccole vendette. Visto che non si possono pilotare più di tanto, se proprio ne avete l’opportunità chiedete libri e regalate libri. Non si sbaglia mai.

Fate comunque in modo che il tempo di permanenza per gli ospiti, grandi e piccini, non sia potenzialmente infinito: meglio la sera che a una certa è tardi per tutti che un pranzo con davanti un lunghissimo pomeriggio. Se un pranzo è inevitabile vietato per lui o per lei dire: perché non vi fermate a cena?

C’è poi il trucco della passeggiata. Proponetela dopo il lauto pranzo: mentre il partner li accompagna a fare un giretto che fa bene anche alla digestione e al metabolismo dei grassi, la padrona di casa potrà tirare il fiato.

Il fattore tempo è fondamentale anche per la stanchezza di coppia. Esaurirsi per festeggiare con gli altri toglierà tempo prezioso al la sua intimità. Preservate tempo per voi da soli.

Non a caso le nuove coppie, quelle che si formano dopo i 40 anni e un divorzio o la fine di una lunga storia, festeggiano a due il 24 o il 25, e solo uno dei giorni da celebrare è dedicato agli altri.

Sereno Natale a tutte le coppie

E ricorda: sono su Telenova canale 14 ogni domenica alle 13,30 e lunedì alle 23,30!

Condividi:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.